Informazioni sul sito
Se vuoi aiutare LUOGOCOMUNE

HOMEPAGE
INFORMAZIONI
SUL SITO
MAPPA DEL SITO

SITE INFO

SEZIONE
11 Settembre
Questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego.
 American Moon

Il nuovo documentario
di Massimo Mazzucco
 Login
Nome utente:

Password:


Hai perso la password?

Registrati ora!
 Menu principale
 Cerca nel sito

Ricerca avanzata

TUTTI I DVD DI LUOGOCOMUNE IN OFFERTA SPECIALE


terrorismo : Il vizietto numero due?
Inviato da Redazione il 1/12/2007 9:10:00 (5872 letture)

Incuriosisce non poco la sparata di Cossiga sulla presunta matrice “berlusconiana” nel messaggio di bin Laden diffuso due giorni fa da Al-Jazeera. A prima vista sembra una boutade qualunque, poi però viene in mente che i nostro ex-presidente della Repubblica è anche un uomo che conobbe Gladio da vicino, e che durante il rapimento Moro si trovava casualmente ad occupare l’ufficio del Ministro degli Interni. Come dire, proprio uno sprovveduto in materia di servizi non dovrebbe esserlo.

Sulla plateale falsità del messaggio di bin Laden rimane ben poco da dire. Un bin Laden che solo nel 2007 si accorge che “in Afghanistan bombardano donne e bambini” fa addirittura tenerezza nella sua assoluta incapacità di relazionarsi con il tempo-spazio che lo circonda.

Resta da capire a questo punto se e quali servizi, di quale nazione, si possano essere occupati di mettere insieme quell’infelice documento. E’ difficile infatti credere davvero che a Mediaset siano diventati tutti degli esperti falsificatori a livello mondiale, ma c’è qualcosa che suggerisce che l’uscita di Cossiga possa anche non essere del tutto inventata. Si tratta di un precedente che, fortunatamente per Berlusconi, pochi in Italia ricordano: eravamo nell’estate del 2004, alla vigilia delle elezioni europee, e da poco in Iraq era stato ucciso Fabrizio Quattrocchi, ...

... mentre la sorte dei suoi tre compagni di avventura non era ancora stata decisa. Questo è l’articolo di Repubblica, datato 10 Giugno 2004:

Trovato il testo del messaggio, firmato 'brigata Al Quds' che avrebbe dovuto accompagnare il video dell'assassinio

Gli ostaggi italiani dovevano essere uccisi

ROMA - "Col favore di Dio si applica oggi la legge del taglione mediante l'epurazione degli ostaggi italiani per fornire una risposta all'arrogante presidente italiano Berlusconi". E' questo il testo del messaggio, firmato brigata Al Quds, che avrebbe dovuto accompagnare il video dell'uccisione di Stefio, Agliana e Cupertino. A pubblicarlo, secondo fonti investigative, è stato il sito Ansar Al Islam, che era stato oscurato dopo la decapitazione dell'ostaggio americano Nick Berg. Una rivendicazione che, secondo gli inquirenti, viene ritenuta "verosimile".

Questo il testo integrale del comunicato: "Col favore di Dio si applica oggi la legge del taglione mediante l'epurazione degli ostaggi italiani per fornire una risposta all'arrogante presidente italiano Berlusconi. Con ciò ci auguriamo che il popolo italiano, che si considera libero, capisca dove porti il cammino per la sua libertà lungo il sentiero dell'ostilità e delle prevaricazioni sul genere umano. Questa è una libera decisione della Resistenza sulla quale si è deliberato alle 22. Seguirà la diffusione di una registrazione dell'esecuzione". La data è quella di "sabato 17/4/1425 corrispondente al 5 giugno 2004".


Noi al tempo abbiamo commentato: Certo che queste curiose brigate Al-Quds [...] devono aver passato molto tempo in vicinanza di Arcore, per pensare che il caratteraccio del nostro presidente sia così importante da valere ben tre esecuzioni in diretta mondiale. Per Bush, Cheney e compagnia, allora, cosa programmavano di fare? Decapitare il pubblico di un intero stadio di calcio?

Saranno solo coincidenze, ovviamente, ma di fatto Stefio, Agliana e Cupertino ritornarono poi sani e salvi, mentre il nostro ex-premier andò incontro ad una sonora sconfitta elettorale.

Massimo Mazzucco

Voto: 0.00 (0 voti) - Vota questa news - OK Notizie


Altre news
28/11/2015 10:00:00 - Il nuovo sito è pronto
26/11/2015 19:40:00 - Fulvio Grimaldi a Matrix
24/11/2015 11:00:00 - Caccia russo abbattuto dai turchi
22/11/2015 20:20:00 - Ken O'Keefe: "ISIS = Israeli Secret Intelligence Service"
21/11/2015 21:00:00 - L'uomo che uccise Kennedy
19/11/2015 19:00:00 - La solitudine
18/11/2015 21:21:31 - Vladimir Putin - conferenza stampa al summit del G20
17/11/2015 13:50:00 - Dopo Parigi
15/11/2015 22:30:00 - Commenti liberi
14/11/2015 9:40:00 - À la guerre comme à la guerre
13/11/2015 23:00:00 - Nuovi attentati a Parigi
11/11/2015 19:50:00 - Atleti russi dopati, brutti e cattivi
10/11/2015 19:30:00 - Fini, Grillo, Travaglio - e il giornalismo che non fa i conti con sé stesso
9/11/2015 18:30:00 - "Bag it!" Documentario (Ita)
8/11/2015 9:09:03 - Commenti liberi

I commenti sono proprietà dei rispettivi autori. Non siamo in alcun modo responsabili del loro contenuto.
Autore Albero
shm
Inviato: 1/12/2007 10:21  Aggiornato: 1/12/2007 10:21
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 17/8/2007
Da: perugia
Inviati: 1802
 Re: Il vizietto numero due?
Un rapporto stilato nel 2000 da membri del Senato italiano dichiarò che

« Questi massacri, queste bombe, quelle azioni militari furono organizzate o promosse da uomini all'interno delle istituzioni dello Stato Italiano e, come si è scoperto più di recente, da uomini collegati alle strutture dell'intelligence degli Stati Uniti. »


Secondo Daniele Ganser, il generale Gian Adelio Maletti, ex capo del controspionaggio italiano (direttore Reparto D del Sid), confermò nel marzo del 2001 che la CIA avrebbe potuto promuovere il terrorismo in Italia.

http://it.wikipedia.org/wiki/Organizzazione_Gladio

“Se un ebreo ortodosso mi considera "immondo" o mi saluta per primo per non dover essere costretto a rispondere al mio saluto, la cosa non preoccupa più di tanto.” (John)
9/11 anomalies
Redazione
Inviato: 1/12/2007 11:04  Aggiornato: 1/12/2007 11:04
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: Il vizietto numero due?
Questo fa sempre bene rivederselo, ogni tanto:


DarkAngel
Inviato: 1/12/2007 11:21  Aggiornato: 1/12/2007 11:21
Ho qualche dubbio
Iscritto: 11/12/2005
Da: Amsterdam
Inviati: 57
 Re: Il vizietto numero due?
stavo leggendo questo articolo del corriere della sera

Corriere Della Sera

ho dovuto rileggere tre volte, non credevo scrivessero più certe cose.

Ho poi fatto un salto qui, e come sempre eravate già avanti


shm
Inviato: 1/12/2007 12:53  Aggiornato: 1/12/2007 12:53
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 17/8/2007
Da: perugia
Inviati: 1802
 Re: Il vizietto numero due?
Qualcuno si starà mangiando le mani, qualcuno molto "esperto"...!!!!

da "U-S"

"E' questo il caso del senatore Francesco Cossiga, già Presidente [Emerito]¹ della Repubblica Italiana e Capo del Governo.

Troviamo infatti il suo nominativo sul sito PatriotsQuestions911, accanto a noti sostenitori di teorie cospirazioniste come per esempio Giulietto Chiesa, con questa citazione attribuitagli – secondo gli autori del sito – dal libro 9/11 Synthetic Terror, di Webster G. Tarpley, un personaggio che fra l'altro ha da poco iniziato la propria tournée italiana."


Siamo quindi lontani anni luce dalle teorie complottiste, che Cossiga anzi esclude categoricamente.

Il suo inserimento tra le liste di sostenitori delle verità alternative è quindi l'ennesimo raggiro operato da coloro che distorcono la realtà al solo scopo di far apparire più credibili le loro fantasiose e ingannevoli argomentazioni.

E ancora una volta non è superfluo sottolineare che se i teorici della cospirazione sono costretti a ricorrere a questi mezzucci, evidentemente non hanno validi elementi a sostegno delle loro incoerenti teorie.

scritto l'11/11/2007, 2o giorni fa...
http://undicisettembre.blogspot.com/2007/11/cossiga-arruolato-forza-fra-i.html

La doccia fredda è arrivata,
quasi se la fossero cercata!

Com'è quei che'l sol nega,
ma l'arroganza affoga.

L'inutil "debunker",
più presto ritace.



Il link sopra l'ho riportato poichè intervista di Mazzucco e le affermazioni di Cossiga di questi giorni, ancora una volta dimostrano la realtà, contro coloro che cacciano la testa nella sabbia per negare la verità al mondo, dando una falsa interpretazione di ciò che dicono i fatti.

“Se un ebreo ortodosso mi considera "immondo" o mi saluta per primo per non dover essere costretto a rispondere al mio saluto, la cosa non preoccupa più di tanto.” (John)
9/11 anomalies
shm
Inviato: 1/12/2007 12:54  Aggiornato: 1/12/2007 12:54
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 17/8/2007
Da: perugia
Inviati: 1802
 Re: Il vizietto numero due?
continuando di questo passo non potrà che ritenersi una teoria cospirativa la stessa versione ufficiale...

“Se un ebreo ortodosso mi considera "immondo" o mi saluta per primo per non dover essere costretto a rispondere al mio saluto, la cosa non preoccupa più di tanto.” (John)
9/11 anomalies
fcaffa
Inviato: 1/12/2007 13:03  Aggiornato: 1/12/2007 13:03
So tutto
Iscritto: 28/5/2004
Da: torino
Inviati: 8
 Re: Il vizietto numero due?
A mio avviso la sparata di Cossiga ha un chiaro intento ironico ed è una delle sue classiche boutade.
Quando parla di più grande gruppo editoriale - che dovrebbe smascherare la falsità del video - fa riferimento a Repubblica-Espresso, che l'ex presidente vede come fumo negli occhi, perchè nel passato ha messo in croce i suoi vari amichetti (Pollari in in primis). In sostanza dice: vedrete che Scalfari & C. adesso tireranno fuori qualcosa per sbugiardare Berlusconi
Figutarevi se uno come Cossiga, con la sua storia e i suoi intrecci, potrebbe mai
parlare male di servizi segreti americani e statunitensi...
Credo anche io che quel video o audio susciti più di un sospetto, ma non è su Kossiga che possiamo fare affidamento.

Al2012
Inviato: 1/12/2007 13:24  Aggiornato: 1/12/2007 13:24
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 25/10/2005
Da:
Inviati: 2158
 Re: Il vizietto numero due?
Mi sto domandando, se altri organi di stampa o telegiornali hanno commentato le esternazioni di Cossiga?

Probabilmente io sono fuori tempo e completamente rincoglionito, ma mi pare che le affermazioni scritte nell’articolo ed accreditate a Cossiga dovrebbero scatenare un putiferio!!!!

Io non so cosa c’è tra le righe, mi domando solo se è vero che Cossiga a detto quello che in pratica stiamo cercando di dimostrare su questo sito.

Non capisco !!!!

Ci sono altri articoli, in merito a Cossiga, su altri quotidiani ???


“Capire … significa trasformare quello che è"
carloooooo
Inviato: 1/12/2007 13:27  Aggiornato: 1/12/2007 13:27
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 9/7/2006
Da: marca gioiosa et amorosa
Inviati: 1386
 Re: Il vizietto numero due?
A dire il vero l'articolo di Cossiga non è nemmeno uscito sul Corriere cartaceo di oggi.

Carlo

fcaffa
Inviato: 1/12/2007 13:32  Aggiornato: 1/12/2007 13:32
So tutto
Iscritto: 28/5/2004
Da: torino
Inviati: 8
 Re: Il vizietto numero due?
Errata corrige...ovviamente intendevo dire "servizi segreti israeliani e statunitensi"...

Al2012
Inviato: 1/12/2007 13:43  Aggiornato: 1/12/2007 13:43
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 25/10/2005
Da:
Inviati: 2158
 Re: Il vizietto numero due?
Continua il senatore a vita. «Da ambienti vicini a Palazzo Chigi, centro nevralgico di direzione dell'intelligence italiana, si fa notare che la non autenticità del video è testimoniata dal fatto che Osama Bin Laden in esso 'confessa' che Al Qaeda sarebbe stato l'autore dell'attentato dell'11 settembre alle due torri in New York, mentre tutti gli ambienti democratici d'America e d'Europa, con in prima linea quelli del centrosinistra italiano, sanno ormai bene che il disastroso attentato è stato pianificato e realizzato dalla Cia americana e dal Mossad con l'aiuto del mondo sionista per mettere sotto accusa i Paesi arabi e per indurre le potenze occidentali ad intervenire sia in Iraq sia in Afghanistan.

Per questo - conclude Cossiga - nessuna parola di solidarietà è giunta a Silvio Berlusconi, che sarebbe l'ideatore della geniale falsificazione, né dal Quirinale, né da Palazzo Chigi né da esponenti del centrosinistra!».

Forse è stato frainteso quello che voleva dire ???

Forse non ha detto esattamente così ???

Forse non è mai stato detto ???

Forse ci stanno prendendo per il c*** !!!!


“Capire … significa trasformare quello che è"
AutminRic
Inviato: 1/12/2007 13:53  Aggiornato: 1/12/2007 13:53
Ho qualche dubbio
Iscritto: 3/11/2005
Da:
Inviati: 163
 Re: Il vizietto numero due?
Se veramente l'articolo non è uscito sul Corriere "di carta" IL MISTERO S'INFITTISCE!.

Gira voce che giorni fa Linucs sia stato assunto come precario in RCS, addetto all'edizione on line del Corriere della Sera.

In effetti qualcosa non tornava...

BlSabbatH
Inviato: 1/12/2007 14:23  Aggiornato: 1/12/2007 14:25
Mi sento vacillare
Iscritto: 10/9/2005
Da: Bergamo
Inviati: 837
 Re: Il vizietto numero due?
Qualcuno abbia la bontà di spiegarmi a che gioco stia giocando Cossiga. Sinceramente.
Le sue mosse sono talmente indecifrabili da farmi innervosire non poco.
(sempre che non sia semplice demenza senile..)

Citazione:
Gira voce che giorni fa Linucs sia stato assunto come precario in RCS

cavolo, ma che fine ha fatto?? i suoi interventi fanatico-cortocircuitali mi mancano assaje!

-- Under capitalism, man exploits man. Under communism, it's just the opposite. -- J.K. Galbraith
shm
Inviato: 1/12/2007 14:43  Aggiornato: 1/12/2007 14:43
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 17/8/2007
Da: perugia
Inviati: 1802
 Re: Il vizietto numero due?
Se Silverstein a corretto "pull it" nell'equivalente di: "ritirare il contingente della squadra dei pompieri dalla zona a rischio di crollo"...


“Se un ebreo ortodosso mi considera "immondo" o mi saluta per primo per non dover essere costretto a rispondere al mio saluto, la cosa non preoccupa più di tanto.” (John)
9/11 anomalies
clausneghe
Inviato: 1/12/2007 14:49  Aggiornato: 1/12/2007 14:49
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 17/4/2006
Da: nordcentro
Inviati: 1679
 Re: Il vizietto numero due?
Salute a tutti

Oggi su Ansa it. e mondo, non appare il minimo riferimento alla storia
"audio di Bin Lader"

Il Pinocchio dell'informazione omologata si prende una pausa di riflessione, evedentemente..

Certo che se Cossiga ha detto queste cose senza essere "impasticcato"

è segno che il coperchio si sta muovendo ed è lecito aspettarsi a breve l'uscita di ulteriori mefitici miasmi dal calderone degli "apprendisti stregoni" che da troppo tempo ce la danno a bere...

Berlusconi , che ha il biscio come simbolo,ricordarselo, passa il mestolo ai mestatori e qualcosa ci guadagnerà pure..

shm
Inviato: 1/12/2007 15:05  Aggiornato: 1/12/2007 15:05
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 17/8/2007
Da: perugia
Inviati: 1802
 Re: Il vizietto numero due?

“Se un ebreo ortodosso mi considera "immondo" o mi saluta per primo per non dover essere costretto a rispondere al mio saluto, la cosa non preoccupa più di tanto.” (John)
9/11 anomalies
Pyter
Inviato: 1/12/2007 15:49  Aggiornato: 1/12/2007 15:49
Sono certo di non sapere
Iscritto: 15/9/2006
Da: Sidonia Novordo
Inviati: 6250
 Re: Il vizietto numero due?
Prosegue Cossiga: "La 'trappola' sarebbe stata montata, secondo la sopra citata catena di stampa, per sollevare una ondata di solidarietà verso Berlusconi, nel momento nel quale si trova in difficoltà anche a causa di un altro scoop della stessa catena giornalistica sugli intrecci tra la Rai e Mediaset. Da ambienti vicini a Palazzo Chigi, centro nevralgico di direzione
dell'intelligence italiana, si fa notare che la non autenticità del video è testimoniata dal fatto che Osama Bin Laden in esso 'confessa' che Al Qaeda sarebbe stato l'autore dell'attentato dell'11 settembre alle due torri in New York, mentre tutti gli ambienti democratici d'America e d'Europa, con in prima linea quelli del centrosinistra italiano, sanno ormai bene che il disastroso attentato è stato pianificato e realizzato dalla Cia americana e dal Mossad con l'aiuto del mondo sionista per mettere sotto accusa i Paesi arabi e per indurre le potenze occidentali ad intervenire sia in Iraq sia in Afghanistan."


Lasciatevelo dire da uno che è nato a pochi chilometri dal luogo dove vide i natali il conterraneo esimio On. Cossiga...le frasi sono "evidentemente" ironiche.

-----------------------------------------------------------------------------------------------

"Per questo nessuna parola di solidarietà è giunta a Silvio Berlusconi,
che sarebbe l'ideatore della geniale falsificazione, né dal Quirinale, né da Palazzo Chigi né da esponenti del centrosinistra!".

L'on. Cossiga forse non si è accorto che l'on. Berlusconi non lo c...a più nessuno.

-----------------------------------------------------------------------------------------------

Solidarietà era comunque già giunta da Vannino Chiti, ministro per i Rapporti con il Parlamento: «Esprimo la mia solidarietà a Silvio Berlusconi chiamato in causa, assieme ad altri leader europei, dal terrorista Osama Bin Laden nel suo messaggio di propaganda. Contro il terrorismo e contro queste farneticazioni deve essere forte l'unità delle forze politiche in Italia e l'impegno comune e la solidarietà dei popoli europei».


Subito dopo questa uscita, il governo è intervenuto con una dichiarazione rivolta alla maggioranza tutta che diceva così:
"Riguardo all’articolo, aggiungiamo solo una cosa: se fra noi c’è qualcuno che può credere che Bin Laden davvero abbia detto quelle cose, vuole dire che siamo messi molto male. Lo diciamo senza la minima offesa per coloro che se lo sono domandato, sia chiaro, ma il fatto che siano arrivati a pensarlo vuole dire che certi parametri di percezione sono completamente sballati. E non sapremo nemmeno da che parte iniziare per individuarli, ad essere sinceri.

"Nessuno ha il diritto di fare quel che desidera, ma tutto è organizzato per il meglio." (Antico decreto reale tolemaico)
shm
Inviato: 1/12/2007 16:02  Aggiornato: 1/12/2007 16:05
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 17/8/2007
Da: perugia
Inviati: 1802
 Re: Il vizietto numero due?
...allora il divertimento sarà doppio, vedere i "debunker" utilizzare... la stessa critica con idntica "forma mentis", adottata per gettare discredito su Mazzucco.

C'era un qualche trafiletto sugli articoli on line inerente l'affermazione poco veritiera di Cossiga o che era una battuta ironica o altro?!!!

Qualcuno ha avvertito dopo???!!!


“Se un ebreo ortodosso mi considera "immondo" o mi saluta per primo per non dover essere costretto a rispondere al mio saluto, la cosa non preoccupa più di tanto.” (John)
9/11 anomalies
desbouvet
Inviato: 1/12/2007 16:11  Aggiornato: 1/12/2007 16:11
Mi sento vacillare
Iscritto: 10/6/2007
Da:
Inviati: 541
 Re: Il vizietto numero due?
Sbaglierò 10.000 volte ma... ho l'impressione che prestare il fianco, in qualunque modo, a queste sparate dell'esimio emerito sardissimo... che soltanto il fare da cassa di risonanza, o da laboratorio d'analisi, delle sue cazzate... è proprio ciò che questa gente vuole.... scusa mazzucco ma non riesco semplicementa a digerire questo teatrino della disinformazione.... ma guarda se bisogna spendere gli ultimi anni del nostro pianeta dietro a un torbido disinformatore che nuota nelle cazzate.... così ragazzi ci facciamo trascinare in basso... nella pozzanghera delle loro omissioni

Al2012
Inviato: 1/12/2007 16:17  Aggiornato: 1/12/2007 16:17
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 25/10/2005
Da:
Inviati: 2158
 Re: Il vizietto numero due?
Da uno dei link di Shm

<< Da parte sua, Al Jazeera conferma di ritenere il messaggio di Bin Laden autentico.

Non risulta che Cossiga abbia smentito di aver rilasciato questa intervista, non risultano commenti da parte del governo italiano, né da parte di quello statunitense.

L'ultima picconata del grande picconatore non sta suscitando nessun dibattito politico. E forse, in tutta questa vicenda, è proprio l'assenza di dibattito la cosa piu' sorprendente. >>



Se il caro senatore fa’ ironia è meglio che lo chiarisca, non siamo mica tutti al suo livello !!!

Comunque mi sembra che l’articolo non sia firmato, non si sa quando e dove è stato intervistato.


“Capire … significa trasformare quello che è"
blackbart
Inviato: 1/12/2007 16:21  Aggiornato: 1/12/2007 16:22
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 13/10/2007
Da:
Inviati: 1224
 Re: Il vizietto numero due?
Rimane la possibilità che il corriere sia stato vittima di un attacco da parte di "hacker complottisti": in caso contrario ex presidenti della repubblica e giornalisti assortiti dovrebbero smetterla di impasticcarsi..
Poi non è possibile che ognuno si monti un proprio video di Bin Laden.. ma che è.. una moda?
(comunque ha cominciato Mazzucco con la sua intervista!)

shm
Inviato: 1/12/2007 16:22  Aggiornato: 1/12/2007 16:22
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 17/8/2007
Da: perugia
Inviati: 1802
 Re: Il vizietto numero due?
le feci... più le giri e le rigiri e più puzzano...

“Se un ebreo ortodosso mi considera "immondo" o mi saluta per primo per non dover essere costretto a rispondere al mio saluto, la cosa non preoccupa più di tanto.” (John)
9/11 anomalies
shm
Inviato: 1/12/2007 16:23  Aggiornato: 1/12/2007 16:23
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 17/8/2007
Da: perugia
Inviati: 1802
 Re: Il vizietto numero due?
io ho intervistato un "debunker" italiano su "fakeblogdebunker", c'è il dialogo...

“Se un ebreo ortodosso mi considera "immondo" o mi saluta per primo per non dover essere costretto a rispondere al mio saluto, la cosa non preoccupa più di tanto.” (John)
9/11 anomalies
blackbart
Inviato: 1/12/2007 16:23  Aggiornato: 1/12/2007 16:23
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 13/10/2007
Da:
Inviati: 1224
 Re: Il vizietto numero due?
Citazione:
Non risulta che Cossiga abbia smentito di aver rilasciato questa intervista, non risultano commenti da parte del governo italiano, né da parte di quello statunitense.

L'ultima picconata del grande picconatore non sta suscitando nessun dibattito politico. E forse, in tutta questa vicenda, è proprio l'assenza di dibattito la cosa piu' sorprendente.


Però non so se avete visto la faccia di Berlusconi negli ultimi giorni..

shm
Inviato: 1/12/2007 16:33  Aggiornato: 1/12/2007 23:02
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 17/8/2007
Da: perugia
Inviati: 1802
 Re: Il vizietto numero due?
...faceva le battute ieri a 36 denti!!!


°°°°°°°

"AL QAEDA, UN'ORGANIZZAZIONE CHE RITENIAMO NON ESISTA"


“Se un ebreo ortodosso mi considera "immondo" o mi saluta per primo per non dover essere costretto a rispondere al mio saluto, la cosa non preoccupa più di tanto.” (John)
9/11 anomalies
edo
Inviato: 1/12/2007 17:55  Aggiornato: 1/12/2007 17:55
Sono certo di non sapere
Iscritto: 9/2/2006
Da: casa
Inviati: 4529
 Re: Il vizietto numero due?
citaz. Al2012: Da uno dei link di Shm

<< Da parte sua, Al Jazeera conferma di ritenere il messaggio di Bin Laden autentico.

Non risulta che Cossiga abbia smentito di aver rilasciato questa intervista, non risultano commenti da parte del governo italiano, né da parte di quello statunitense.

L'ultima picconata del grande picconatore non sta suscitando nessun dibattito politico. E forse, in tutta questa vicenda, è proprio l'assenza di dibattito la cosa piu' sorprendente. >>



Se il caro senatore fa’ ironia è meglio che lo chiarisca, non siamo mica tutti al suo livello !!!

Comunque mi sembra che l’articolo non sia firmato, non si sa quando e dove è stato intervistato.


Se si fosse trattato di una stupidaggine tutti i cosiddetti giornalisti ne avrebbero parlato a profusione; invece (per ora) il silenzio è totale e (forse) associato alla speranza (?) che tutto passi in sordina e venga presto dimenticato.
A questo punto mi sorge spontanea una domanda: quanto vivrà ancora Cossiga?
La risposta che mi viene è: dipende da quanto ha ben custodito ed in che modo ha reso automatica, in caso di sua morte, la modalità di pubblicazione dei segreti di cui è (per ora), una sardonica "tomba vivente".

shm
Inviato: 1/12/2007 18:42  Aggiornato: 1/12/2007 18:42
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 17/8/2007
Da: perugia
Inviati: 1802
 Re: Il vizietto numero due?
"...a nostro giudizio l'audio è autentico" (no, non è Attivissimo )

Roma, 30 nov. - (Adnkronos/Aki) - "Non vogliamo commentare queste dichiarazioni che hanno carattere interno: ci limitiamo a confermare che a nostro giudizio l'audio e' autentico": questa la precisazione fornita da un rappresentante della tv del Qatar 'Al Jazeera', interpellato da AKI-ADNKRONOS INTERNATIONAL, in merito alle osservazioni espresse oggi dal presidente emerito della Repubblica Francesco Cossiga sulla paternita' dell'ultimo messaggio di Osama bin Laden.

http://www.itnews.it/2007/1130184401794/terrorismo-al-jazeera-su-dichiarazioni-cossiga-per-noi-messaggio-osama-e-autentico.html

“Se un ebreo ortodosso mi considera "immondo" o mi saluta per primo per non dover essere costretto a rispondere al mio saluto, la cosa non preoccupa più di tanto.” (John)
9/11 anomalies
Pyter
Inviato: 1/12/2007 18:55  Aggiornato: 1/12/2007 18:55
Sono certo di non sapere
Iscritto: 15/9/2006
Da: Sidonia Novordo
Inviati: 6250
 Re: Il vizietto numero due?
edo:
A questo punto mi sorge spontanea una domanda: quanto vivrà ancora Cossiga?
La risposta che mi viene è: dipende da quanto ha ben custodito ed in che modo ha reso automatica, in caso di sua morte, la modalità di pubblicazione dei segreti di cui è (per ora), una sardonica "tomba vivente".


"Nessuno ha il diritto di fare quel che desidera, ma tutto è organizzato per il meglio." (Antico decreto reale tolemaico)
carloooooo
Inviato: 1/12/2007 20:19  Aggiornato: 1/12/2007 20:19
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 9/7/2006
Da: marca gioiosa et amorosa
Inviati: 1386
 Re: Il vizietto numero due?
Ehi ragazzi, per favore potete usare il tasto "citazione" (è l'ultimo a destra) per quotare le parole degli altri? Altrimenti non capisco un'acca su chi ha detto cosa.


Carlo

DrHouse
Inviato: 1/12/2007 20:33  Aggiornato: 1/12/2007 20:33
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 30/11/2007
Da:
Inviati: 2394
 Re: Il vizietto numero due?
Il dubbio che ho oggi è lo stesso che avevo anche ieri: che cosa abbia spinto realmente Cossiga a rilasciare quelle dichiarazioni, che rimangono comunque sorprendenti, se non altro per la forma, quali che fossero le reali intenzioni. Il fatto che oggi si registri un silenzio pressoché totale negli organi di informazione, invece, non mi stupisce affatto. Era anzi ampiamente prevedibile. Nessuno, infatti, nel mondo politico e mediatico ha interesse, ora come ora, ad approfondire il senso di quelle parole.

1. Chi sostiene la tesi ufficiale (per convinzione o per obbligo) non è certo felice di vedere associato il nome della CIA e del Mossad al 9/11. Quindi, preferisce glissare. Il principio che vige in quell'ambiente è ignorare, sorvolare, evitare il più possibile l'argomento. Contrattaccare e gettare discredito sull'avversario solo in caso di necessità (quando, cioè, ignorarlo è divenuto ormai impossibile). Il silenzio è quindi più che naturale.

2. Chi crede alla tesi del complotto (la maggior parte dei politici di CSX, parte di quelli di CDX e la quasi totalità della stampa) preferisce rimanere nell'ombra e fare orecchi da mercante. Nell'ambiente tutti sanno come sono andate realmente le cose, ma nessuno avrebbe realmente da guadagnare dall'emergere della "verità". Quindi, preferisce il silenzio. Non smentisce, né conferma. Prudentemente rimane in attesa di sviluppi. Prendiamo ad esempio Veltroni: gli gioverebbe politicamente assumere oggi una posizione di aperto conflitto con l'amministrazione USA trasformandosi in facile bersaglio dell'informazione di regime? La risposta è ovvia. Se usciamo dal campo della politica e dell'informazione mainstream, vediamo che anche i più convinti sostenitori della tesi complottista (Mazzucco, Chiesa, Blondet) appaiono oggi comprensibilmente prudenti. Nessuno si sbilancia, almeno per ora. Del resto, Cossiga è un personaggio notoriamente temperamentale, che ci ha abituato da tempo a sparate imprevedibili e talvolta folcloristiche. La prudenza è quindi d'obbligo.

Per motivi diversi, insomma, nessuno ha oggi interesse a commentare l'uscita di Cossiga. Anche perché le sue parole sono volutamente ambigue e lasciano spazio a più interpretazioni. Se avesse detto "tutti sanno che è stato Sandro Bondi con l'aiuto di Paperino e Ali Babà a far crollare le torri gemelle", probabilmente nessuno avrebbe dubitato delle sue intenzioni ironiche. Faccio presente, a questo proposito, che esiste una terza possibilità, oltre alle due che abbiamo finora considerato. Oltre alla possibilità che Cossiga parlasse sul serio (plausibile, ma poco probabile conoscendo il curriculum del personaggio) o avesse un intento ironico (probabile, ma non certo), esiste anche la possibilità che Cossiga abbia voluto mandare un messaggio in codice a qualcuno, magari dell'attuale opposizione. Del tipo: attento Berlusconi ad andare da solo lasciandoti dietro il Centro. Non ti conviene ignorare la vecchia DC, guarda che qui c'è gente che sa bene chi sei e da dove vieni e che, all'occorrenza, può dire cose spiacevoli.

Alla luce del contesto politico che viviamo attualmente, non mi pare un'ipotesi completamente infondata.

E dopo 10 anni, siamo a discutere se il Volo 77 è arrivato proprio lungo questa linea, o piuttosto è arrivato due metri più a sinistra, o due metri più a destra? (Perle complottiste)
miradio
Inviato: 1/12/2007 20:45  Aggiornato: 1/12/2007 20:45
Mi sento vacillare
Iscritto: 27/8/2004
Da:
Inviati: 513
 Re: Il vizietto numero due?
Da quel che ho letto in giro, chi crede alla versione ufficiale plaude a queste parole di Cossiga perchè pensa che siano una sonora presa per il culo di certa sinistra complottista: Cossiga userebbe le "solite frasi" dei "complottisti" per denigrarli.
Tanto che mi è venuto il dubbio non fosse veramente una sparata ironica...
Di vero c'è che ognuno sente quello che vuol sentire, chi una presa di posizione chi una presa per il culo...

"...che il gregge si trasformi in branco... È questo l’incubo dei potenti"
(Ernst Junger)
Redazione
Inviato: 1/12/2007 22:59  Aggiornato: 1/12/2007 23:03
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: Il vizietto numero due?
Grazie SHM, bel colpo il video.

Faccio notare un piccolo particolare. Se voi veniste accusati di falsificare i messaggi di AlQuaeda, e foste del tutto innocenti, stareste zitti oppure protestereste a tutta voce, minacciando e querelando a destra e a manca?

°°°

DESBOUVET_ Ti chiedi se questo genere di articoli sia una perdita di tempo.

A me è venuto in mente l'episodio del 2004, e mi è sembrato doveroso segnalarlo. Perchè se aspettiamo che se ne ricordino quelli del Corriere, facciamo Natale .. dell'anno prossimo.

Lestaat
Inviato: 2/12/2007 1:07  Aggiornato: 2/12/2007 1:07
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 27/7/2005
Da: Perugia
Inviati: 1774
 Re: Il vizietto numero due?
L'uscita di Cossiga non è poi così strana.
Almeno secondo me.
Si incastra, anzi, perfettamente proprio nel quadro generale della geopolitica e nei metodi ormai più che rodati nei giochi tra i VARI poteri nazionali e sovranazionali.
E' poi proprio il "movente" delle mie ripetute critiche agli ultimi articoli di Mazzucco riguardo i neocons e i mandanti in genere della strage dell'11 settembre 2001.
Quel che scrivo è ovviamente il mio punto di vista.
I neocon americani sono alle corde. Portati al potere da chi il potere lo gestisce più che esercitarlo, gli è stata data carta bianca, e su quella carta bianca c'hanno scritto sia quel che gli è stato chiesto che quello che gli è venuto in mente di metterci per i loro comodi.
Ora li si vorrebbe levare dalle scatole, cercare un "nuovo equilibrio" mondiale in cui primeggiare di nuovo grazia alla inevitabile ripresa economica dovuta sia al costo bellico sostenuto fino ad ora (che ha portato ricchezze immense almeno in certi ambienti e che posso utilizzare per risollevare l'economia) che ad inevitabili accordi geopolitici grazie alla rinnovata superiorità territoriale e tattica degli USA. Ma sembra che i neocons non ci stiano, e invogliati dai sionisti a loro vicini spingono per portare un affondo ancora maggiore agli equilibri mondiali. Da qui questa strana ventata equilibrista dei potentucoli nostrani che tentano di tenere i piedi in due staffe per tornaconto economico (vedi Prodi-Gazprom, o la germania e il gasdotto sempre gazprom), e la cosa non deve piacere troppo ai neocon che spingono sempre più su interventi occulti, e messaggi poco pacifici......Cossiga ha fatto altrettanto, avvisando di stare buoni perchè tutti sanno cos'hanno fatto.

Sarà strano ma tutto sembra indicare questa direzione....almeno a me.

In nomine libertatis vincula edificamus.
In nomine veritatis mendacia efferimus.
shm
Inviato: 2/12/2007 10:38  Aggiornato: 2/12/2007 10:38
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 17/8/2007
Da: perugia
Inviati: 1802
 Re: Il vizietto numero due?
...qualcuno ha letto il post delle 18:42???

Non è strano che agenzie di stampa si siano scomodate per ratificare la veridicità del messaggio di OSAMA?

“Se un ebreo ortodosso mi considera "immondo" o mi saluta per primo per non dover essere costretto a rispondere al mio saluto, la cosa non preoccupa più di tanto.” (John)
9/11 anomalies
blackbart
Inviato: 2/12/2007 11:13  Aggiornato: 2/12/2007 11:13
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 13/10/2007
Da:
Inviati: 1224
 Re: Il vizietto numero due?
Citazione:
"Non vogliamo commentare queste dichiarazioni che hanno carattere interno: ci limitiamo a confermare che a nostro giudizio l'audio e' autentico"


Il che equivale ad affermare che Bin Laden è vivo.
Meno male.



Per quanti vogliono sminuire il "peso" delle dichiarazioni di Cossiga vorrei proporre un piccolo esperimento:
provate a resettarvi per un attimo il cervello e chiedervi quale potrebbe essere l'impatto sull'opinione pubblica se un Bill Clinton o un Al Gore, anch'essi comunque ben immanicati nella faccenda, rilasciassero al Washington Post dichiarazioni tipo "Al-Qaeida non esiste" oppure "E' Bush che si monta i video il sabato sera in cantina", ecc...

Se ancora esistono uomini di buona volontà che qualcuno scriva due righe ai blogger americani, magari con una sommaria traduzione, in merito alle dichiarazioni dei vari Cossiga e Manganelli in modo che la puzza che c'è qui in Italia arrivi anche là.
Una piccola nota lasciata per esempio a 911blogger.com e penso che a certi personaggi passerà una volta per tutte la voglia di rilasciare interviste a vanvera..
Certo tempo due giorni e verranno date molte "rettifiche" però secondo me scoppierà un po' di casino.
Chi ha voglia di fare l'esperimento?

Pyter
Inviato: 2/12/2007 11:17  Aggiornato: 2/12/2007 11:17
Sono certo di non sapere
Iscritto: 15/9/2006
Da: Sidonia Novordo
Inviati: 6250
 Re: Il vizietto numero due?
Non è strano che agenzie di stampa si siano scomodate per ratificare la veridicità del messaggio di OSAMA?


No..non è strano. Sarebbe strano il contrario.

"Nessuno ha il diritto di fare quel che desidera, ma tutto è organizzato per il meglio." (Antico decreto reale tolemaico)
shm
Inviato: 2/12/2007 11:37  Aggiornato: 2/12/2007 11:37
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 17/8/2007
Da: perugia
Inviati: 1802
 Re: Il vizietto numero due?
se era una battuta quella di Cossiga come si ritiene, quell'agenzia l'ha presa sul serio, ratificando la veridicità...

“Se un ebreo ortodosso mi considera "immondo" o mi saluta per primo per non dover essere costretto a rispondere al mio saluto, la cosa non preoccupa più di tanto.” (John)
9/11 anomalies
shm
Inviato: 2/12/2007 11:49  Aggiornato: 2/12/2007 11:49
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 17/8/2007
Da: perugia
Inviati: 1802
 Re: Il vizietto numero due?
Blackbart:

su "killtown" ho lasciato un post...

é curioso riscontrare che Killtown è stato dichiarato terrorista...

http://killtown.blogspot.com/2007/11/homeland-security-killtown-is-terrorist.html

“Se un ebreo ortodosso mi considera "immondo" o mi saluta per primo per non dover essere costretto a rispondere al mio saluto, la cosa non preoccupa più di tanto.” (John)
9/11 anomalies
flatcoated
Inviato: 2/12/2007 11:55  Aggiornato: 2/12/2007 11:55
Ho qualche dubbio
Iscritto: 25/5/2006
Da: mediterraneo
Inviati: 47
 Re: Il vizietto numero due?
A me viene in mente lo speciale tg1 di Olla che in modo inaspettato parlò dell' attacco al pentagono !
Potrebbe essere anche questo un messaggio per qualcuno ?

" l' imparare " ciò che è " è impossibile quando è già stato stabilito cosa è bene e cosa è male "
J. krishnamurti
blackbart
Inviato: 2/12/2007 11:59  Aggiornato: 2/12/2007 11:59
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 13/10/2007
Da:
Inviati: 1224
 Re: Il vizietto numero due?
shm:
se era una battuta quella di Cossiga come si ritiene, quell'agenzia l'ha presa sul serio, ratificando la veridicità...

Excusatio non petita..

flatcoated:
Potrebbe essere anche questo un messaggio per qualcuno ?

Certo però che usare il sito del corriere anzichè una mail..

shm
Inviato: 2/12/2007 12:09  Aggiornato: 2/12/2007 12:09
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 17/8/2007
Da: perugia
Inviati: 1802
 Re: Il vizietto numero due?

“Se un ebreo ortodosso mi considera "immondo" o mi saluta per primo per non dover essere costretto a rispondere al mio saluto, la cosa non preoccupa più di tanto.” (John)
9/11 anomalies
Lestaat
Inviato: 2/12/2007 12:44  Aggiornato: 2/12/2007 12:44
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 27/7/2005
Da: Perugia
Inviati: 1774
 Re: Il vizietto numero due?
Citazione:
blackbart ha scritto:

Certo però che usare il sito del corriere anzichè una mail..


Per questo son convinto che è un messaggio.
Tra l'altro prende due piccioni con una fava:
1- "Cari i miei neocons qui siamo in europa e quelli che cercate di scavalcare negli USA qui COMANDANO"
2- "Silvietto caro se ancora non l'hai capito hai fatto il tuo tempo, noi qu ora, si lavora con Montezemolo e Walterino, quindi non romperci le scatole col tuo nuovo partitello"

In nomine libertatis vincula edificamus.
In nomine veritatis mendacia efferimus.
blackbart
Inviato: 2/12/2007 14:17  Aggiornato: 2/12/2007 14:17
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 13/10/2007
Da:
Inviati: 1224
 Re: Il vizietto numero due?
Non si può, una volta tanto, trarre vantaggio prendendo alla lettera ciò che viene detto?

shm
Inviato: 2/12/2007 17:56  Aggiornato: 2/12/2007 17:56
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 17/8/2007
Da: perugia
Inviati: 1802
 Re: Il vizietto numero due?
Hanno fatto un video, 9/11 taboo, dove si rsiscontrano ulteriori dttagli in merito ai cosiddetti video in diretta

http://bugietotali.blogspot.com/2007/12/911-taboo-joseph-keith-e-boeing.html

...figuriamoci un messaggio.

“Se un ebreo ortodosso mi considera "immondo" o mi saluta per primo per non dover essere costretto a rispondere al mio saluto, la cosa non preoccupa più di tanto.” (John)
9/11 anomalies
mihaj
Inviato: 2/12/2007 18:29  Aggiornato: 2/12/2007 18:29
So tutto
Iscritto: 3/5/2007
Da:
Inviati: 8
 Re: Il vizietto numero due?
Temo che per quanto ci possiamo sforzare difficilmente centreremo l'esegesi corretta delle allusioni di un maestro della cospirazione come Kossiga. Cavolo, quando noi trent'anni fa ancora giocavamo ai soldatini lui era già uno che muoveva un affarino da niente come l'affaire Moro/BR. Lui e l'amico Giulio non sono semplici attori e oggi credo siano tra i pochi al mondo che possono dire qualsiasi cosa a chiunque.
Magari il movente è stato lo scazzo tra chiesa cattolica e Israele avvenuto circa due settimane fa? (CdSera 17/11/07)? O chissà cos'altro ancora? D'altronde se i media mondiali possono ancora spacciare impunemente "messaggi di Bin Laden", probabilmente sepolto tra le rocce afgane da almeno cinque anni, possiamo solo concludere che ogni telegiornale è oggi un capolavoro surrealista.

cocis
Inviato: 3/12/2007 10:41  Aggiornato: 3/12/2007 10:41
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 11/1/2006
Da: V
Inviati: 1430
 Re: Il vizietto numero due?
COME SI PUò PERDERE 6 BOMBE ATOMICHE NEGLI USA ???



Citazione:
Detto in altri termini, spostare senza autorizzazione delle armi nucleari sarebbe praticamente impossibile a meno di eludere la catena di comando, il che implicherebbe la deliberata falsificazione dei moduli e delle procedure di accompagnamento.


spock
Inviato: 3/12/2007 11:15  Aggiornato: 3/12/2007 11:15
Ho qualche dubbio
Iscritto: 21/5/2006
Da:
Inviati: 63
 Re: Il vizietto numero due?
Sono d'accordo con chi sostiene che il messaggio di Cossiga era ironico.
Era un invito ad esprimere solidarietà a Berlusconi, una critica a chi non lo ha fatto e una frecciata al complottismo sul 9/11.

Quello che mi sembra più interessante è il messaggio stesso.
Non mi suona.
Ha un carattere troppo giovanile e troppo circostanziato.
Mi sembra impossibile che sia un pensiero estemporaneo uscito dalla bocca di un Senatore di 80 anni.
Il mio cervellaccio complottista mi dice che è stato confezionato altrove e accreditato al Senatore per conferirgli maggiore impatto.
Il che presumerebbe l'esistenza di un debunking organizzato...

Merimange
Inviato: 3/12/2007 18:00  Aggiornato: 3/12/2007 18:00
Ho qualche dubbio
Iscritto: 4/6/2006
Da: Roma
Inviati: 117
 Re: Il vizietto numero due?
Mah, francamente l’ipotesi per la quale Kossiga abbia voluto denigrare ,con delle affermazioni volutamente ironiche, le ipotesi c.d. “complottiste” mi sembra un po’ campata in aria.
Io credo che K. non sappia nemmeno come si accende un computer, figurarsi se è a conoscenza di quello che succede nelle rete, del Truth Movement o delle diatribe “complottisti vs.debunker” e abbia voluto portare acqua al mulino di questi ultimi. I quali, naturalmente, col solito riflesso di Pavlov non hanno tardato un minuto a rigirare la frittata secondo l’uso che gli torna più comodo. Pensare che Kossiga si sia voluto “auto-ridicolizzare” per trascinare con sé le tesi complottiste, o abbia voluto fare dell’ironia sottile sulle ipotesi alternative sull’11/9 col piglio irridente del debunker smaliziato mi sembra un po’ tirata per i capelli, soprattutto se pensiamo alle tattiche ben più ruvide che di solito vengono usate e che purtroppo ben conosciamo ( vedi tristissimo servizio del TG2 di qualche giorno fa ). Il fatto che non ci siano state rettifiche, spiegazioni o “integrazioni” e che tutto sia stato lasciato cadere nel silenzio dovrebbe far riflettere…
Io propendo più per un avvertimento/avviso/segnale lanciato a qualcuno…

spock
Inviato: 3/12/2007 18:37  Aggiornato: 3/12/2007 18:37
Ho qualche dubbio
Iscritto: 21/5/2006
Da:
Inviati: 63
 Re: Il vizietto numero due?
L'ironia era rivolta principalmente a condannare chi non ha espresso solidarietà a Berlusconi in seguito alla minaccia di Bin Laden.
Lo dice chiaramente non è che bisogna dedurlo.
La frecciata al complottismo del 9/11 è solo indiretta.

Condivido l'impressione che quella non sia farina del suo sacco.
Forse non c'è nulla di misterioso.
Probabilmente il complottismo sul 9/11 ha preso piede ed è diventato di conseguenza uno dei tanti obbiettivi della propaganda USA.
Del resto la propaganda pro-USA sui nostri media si affetta con il coltello.

Io personalmente mi sento troppo ignorante per analizzare la questione.
Questa è roba per Mazzucco & Co.
Ho solo la sensazione che possa rivelarsi interessante.

clausneghe
Inviato: 3/12/2007 20:05  Aggiornato: 3/12/2007 20:05
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 17/4/2006
Da: nordcentro
Inviati: 1679
 Re: Il vizietto numero due?
Citazione:
Io credo che K. non sappia nemmeno come si accende un computer, figurarsi se è a conoscenza di quello che succede nelle rete,


Ti sbagli... mai sottovalutare il "nemico"

Il Kossiga è parecchio tempo che si cimenta con la Rete, posta nei Siti ,il picconatore, inoltre, è stato recentemente dotato del sistema Sitofono

Quindi prudenza e al riguardo suggerisco di sentire cosa ne pensa

Giulietto

Saluti

Paxtibi
Inviato: 3/12/2007 20:59  Aggiornato: 3/12/2007 20:59
Sono certo di non sapere
Iscritto: 3/4/2005
Da: Atene
Inviati: 8134
 Re: Il vizietto numero due?
Guardate! Ma... è proprio lui!





PS: un link mi pare di shm allarga la pagina.

Redazione
Inviato: 3/12/2007 21:40  Aggiornato: 3/12/2007 21:41
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: Il vizietto numero due?
BLACKBARTH: "quale potrebbe essere l'impatto sull'opinione pubblica se un Bill Clinton o un Al Gore, anch'essi comunque ben immanicati nella faccenda, rilasciassero al Washington Post dichiarazioni tipo "Al-Qaeida non esiste""

Temo di doverti deludere:



Non è successo assolutamente nulla.


(Lo spezzone sta anche in "Nuovo Secolo Americano", ovviamente)

Merimange
Inviato: 4/12/2007 2:11  Aggiornato: 4/12/2007 2:11
Ho qualche dubbio
Iscritto: 4/6/2006
Da: Roma
Inviati: 117
 Re: Il vizietto numero due?
Clausneghe,

il "Kossiga teknologico" proprio non me l'aspettavo...

Comunque quoto in pieno le ultime righe dell'articolo di Chiesa.

DrHouse
Inviato: 5/12/2007 1:30  Aggiornato: 5/12/2007 1:30
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 30/11/2007
Da:
Inviati: 2394
 Re: Il vizietto numero due?
Beh, almeno qualcuno sembra prenderlo sul serio:

Ex-Italian President: Intel Agencies Know 9/11 An Inside Job

Former Italian President and the man who revealed the existence of Operation Gladio Francesco Cossiga has gone public on 9/11, telling Italy's most respected newspaper that the attacks were run by the CIA and Mossad and that this was common knowledge amongst global intelligence agencies...


http://www.propagandamatrix.com/articles/december2007/120407_common_knowledge.htm

E dopo 10 anni, siamo a discutere se il Volo 77 è arrivato proprio lungo questa linea, o piuttosto è arrivato due metri più a sinistra, o due metri più a destra? (Perle complottiste)
shm
Inviato: 5/12/2007 14:40  Aggiornato: 5/12/2007 14:41
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 17/8/2007
Da: perugia
Inviati: 1802
 Re: Il vizietto numero due?
Non risponde Cossiga al sitofonò...

E' un segretario o qualcosa del genere che m'ha dato il numero del senato, dove forse li avrei potuto trovare...

Era una battuta.



Provocazione, analogia o... semplice memoria storica?!!!

Ore 12:30, "Studio aperto", notizie di coda:

Una certa Leona ( ), stramiliardaria di New York è morta, ai suoi nipoti non ha lasciato un cazzo!

Al cagnolino, invece, un mantenimento di 300.000 euro annui è un'eredità di 12.000.000 di dollari.

Nelle immagini di repertorio, hanno mandato due volte le foto di NEW YORK CON LE TORRI GEMELLE... ancora IN PIEDI!

(la notizia era vecchia di almeno un mese...)

“Se un ebreo ortodosso mi considera "immondo" o mi saluta per primo per non dover essere costretto a rispondere al mio saluto, la cosa non preoccupa più di tanto.” (John)
9/11 anomalies
shm
Inviato: 5/12/2007 14:42  Aggiornato: 5/12/2007 14:42
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 17/8/2007
Da: perugia
Inviati: 1802
 Re: Il vizietto numero due?
Paxtibi quello nella foto non è Osama è il cugino...

“Se un ebreo ortodosso mi considera "immondo" o mi saluta per primo per non dover essere costretto a rispondere al mio saluto, la cosa non preoccupa più di tanto.” (John)
9/11 anomalies

Powered by XOOPS 2.0 © 2001-2003 The XOOPS Project
Sponsor: Vorresti creare un sito web? Prova adesso con EditArea.   In cooperazione con Amazon.it   theme design: PHP-PROXIMA