Informazioni sul sito
Se vuoi aiutare LUOGOCOMUNE

HOMEPAGE
INFORMAZIONI
SUL SITO
MAPPA DEL SITO

SITE INFO

SEZIONE
11 Settembre
Questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego.
 American Moon

Il nuovo documentario
di Massimo Mazzucco
 Login
Nome utente:

Password:


Hai perso la password?

Registrati ora!
 Menu principale
 Cerca nel sito

Ricerca avanzata

TUTTI I DVD DI LUOGOCOMUNE IN OFFERTA SPECIALE


11 settembre : Undici settembre a Roma, Villaggio Globale
Inviato da Redazione il 6/9/2007 9:20:00 (6874 letture)

Sabato prossimo, incontrandosi a Roma al Villaggio Globale (qui il programma dettagliato), il movimento italiano sull’11 settembre avrà modo di far parlare fra loro le sue tante anime nate e cresciute in rete. Nelle premesse dovrebbe essere un incontro ben diverso da quello dello scorso anno all’Arena del Sole di Bologna.

Proiezione di alcuni spezzoni del film Zero, brevi collegamenti con Webster Tarpley e Julez Edward (l’organizzatore di United for Truth, la manifestazione di Bruxelles del 9) e poi lunga discussione sulle questioni che più interessano, a partire dalla proposta della commissione internazionale di inchiesta. Qui ad esempio i nodi da sciogliere sono diversi: come arrivarci, dove farla, come formare un pool di esperti che dia garanzie di indipendenza e di rigore quanto meno sul piano logico e investigativo, come difendere il loro operato dalle pressioni e dagli attacchi che tutti possiamo immaginare...

Vogliamo ascoltare la voce di molti attivisti, dialogheremo con Giulietto Chiesa e con Massimo Mazzucco (in collegamento dagli Stati Uniti), ci confronteremo sul tipo di iniziative da fare qui in Italia dopo un’estate nella quale la strategia dei fabbricanti di opinione è passata dal discredito e dal debunking al tentativo, ancor più sottile e pericoloso, di arruolare il movimento per la verità sull’11 settembre nel fantomatico “partito dei negazionisti”.

I segnali in questo senso sono stati dati ad alto livello (parliamo di Italia, ovviamente…):


due articoli sulle “pagine culturali” di importanti giornali, il primo dell’11 luglio su “La Stampa” e il secondo la settimana scorsa sul “Corriere”..

Sul quotidiano torinese Marco Ventura, sparando nomi a destra e a manca, ha fatto entrare Massimo Mazzucco e noi di Faremondo nella «galassia negazionista» in quanto sostenitori, a suo parere, di un «revisionismo» che attribuirebbe l’11 settembre ad una «congiura di sionisti e Cia». Sulla vicenda, originata come si ricorderà dal “caso Moffa”, si può riandare alla replica di Mazzucco su Luogocomune del 30 luglio, che giustamente ha poi chiesto all’articolista di indicare le frasi e i luoghi in cui avesse sostenuto quanto da lui asserito. Ma sappiamo come vanno queste cose con i giornalisti. Noi di Faremondo abbiamo sperimentato lo stesso trattamento (e anche di peggio in passato).

Nonostante il programma dicesse ben altro, il nostro ciclo di conferenze intitolato Mondo canaglia è stato fatto passare dallo stesso Ventura come seminario di controinformazione «sull’Olocausto». Dunque la manovra nei confronti del movimento è ormai scoperta e possiamo intuire a cosa punti.

La mossa successiva l’ha compiuta il 27 agosto il “Corriere”. Recensendo Zero. Perché la versione ufficiale sull’11/9 è un falso (l’antologia introdotta da Giulietto Chiesa che accompagnerà l’uscita imminente del film), Dario Fertilio etichetta il libro come «un caso di “negazionismo colto”, che ricorda non troppo alla lontana quello famoso sulla Shoah, e che rispetto a quello può essere letto in parallelo».

A quanto sembra, non sperano più di ridurci all’insignificanza totale sguinzagliando schiere di debunkers: sul piano dell’analisi fattuale e delle coerenza logica il movimento ha dimostrato di essere un osso duro. Vogliono portare l’attacco su un terreno in apparenza più favorevole al mainstream culturale italiano. Accomunare il movimento di inchiesta sull’11 settembre e i “negazionisti dell’Olocausto” potrebbe allora far scattare un tipo di bagarre mediatica più rissosa a suon di appelli di condanna sottoscritti da cordate di politici, intellettuali, storici, ecc., con la prevedibile mobilitazione della “comunità ebraica”, la corsa alla solidarietà di “importanti cariche istituzionali” e così via. Marciume italiota allo stato puro.

Occorre discutere e mettere in conto anche un’operazione di questo tipo, ovviamente. Ma continuando per la propria strada e senza abboccare. Ad esempio si può chiedere con pacatezza a tutti i giornalisti e ai fabbricanti d’opinione che ci accusano di “negazionismo” di spiegarci come mai per tutta l’estate abbiamo dovuto assistere ad un susseguirsi di dichiarazioni su Al Qaeda che sarebbe più forte che nel 2001 e pronta a colpire, con telepredicatori miliardari i quali rivelano come Dio gli abbia confidato che ci sarà una strage enorme (nucleare) su suolo americano sul finire del 2007, per non dimenticare uomini dell’asse finanziario stay behind di Cheney (tipi come George Schultz e Rupert Murdoch) che, nel bel mezzo della crisi dei “mercati finanziari” soccorsi in liquidità delle banche centrali, costringono il loro pupillo ad un forcing psicologico ossessivo sui settori dell’amministrazione Bush che ancora “frenano” sulla programmata aggressione all’Iran…

Dovranno spiegarci tutto questo, come e perché si producono questi fatti e tutte queste avvisaglie di un altro 11 settembre. In questo modo non daremo loro lo spazio logico per spingerci nell’angolo putrido del “negazionismo”. Il problema, infatti, non è mai stato nella nostra tendenza a negare alcunché, ma nel peso delle cose che vengono affermate e portate avanti da personaggi sinistri e potenti come quelli sopra nominati.

Lanciamo dunque la pallina fuori dai campi da gioco che vorrebbero imporci e forse i prossimi sentieri del movimento italiano sull’11 settembre li cominceremo a vedere da dove la pallina stessa si sarà di nuovo fermata.

A Roma l’8 settembre proveremo a fare anche questo.

Emanuele Montagna, Faremondo

Voto: 0.00 (0 voti) - Vota questa news - OK Notizie


Altre news
28/11/2015 10:00:00 - Il nuovo sito è pronto
26/11/2015 19:40:00 - Fulvio Grimaldi a Matrix
24/11/2015 11:00:00 - Caccia russo abbattuto dai turchi
22/11/2015 20:20:00 - Ken O'Keefe: "ISIS = Israeli Secret Intelligence Service"
21/11/2015 21:00:00 - L'uomo che uccise Kennedy
19/11/2015 19:00:00 - La solitudine
18/11/2015 21:21:31 - Vladimir Putin - conferenza stampa al summit del G20
17/11/2015 13:50:00 - Dopo Parigi
15/11/2015 22:30:00 - Commenti liberi
14/11/2015 9:40:00 - À la guerre comme à la guerre
13/11/2015 23:00:00 - Nuovi attentati a Parigi
11/11/2015 19:50:00 - Atleti russi dopati, brutti e cattivi
10/11/2015 19:30:00 - Fini, Grillo, Travaglio - e il giornalismo che non fa i conti con sé stesso
9/11/2015 18:30:00 - "Bag it!" Documentario (Ita)
8/11/2015 9:09:03 - Commenti liberi

I commenti sono proprietà dei rispettivi autori. Non siamo in alcun modo responsabili del loro contenuto.
Autore Albero
Santaruina
Inviato: 6/9/2007 9:49  Aggiornato: 6/9/2007 9:49
Sono certo di non sapere
Iscritto: 13/10/2004
Da: Sud Europa
Inviati: 5123
 Re: Undici settembre a Roma, Villaggio Globale
Le cose si stanno smuovendo.

Blessed be

-o- Ama e fa' ciò che vuoi -o-
LaoTzu
Inviato: 6/9/2007 9:53  Aggiornato: 6/9/2007 9:53
Mi sento vacillare
Iscritto: 1/2/2006
Da: Prefettura di Ku stato di Chu provincia di Henan o forse Gouyang in Anhui o forse ...
Inviati: 672
 Re: Undici settembre a Roma, Villaggio Globale
Citazione:
Santaruina wrote:
Le cose si stanno smuovendo.


Dici quindi che è l'ora di salire in montagna a cercarsi una bella grotta profonda?

Sto quieto a non far nulla, arriva la primavera e l'erba cresce rigogliosa.
FOTO
puck
Inviato: 6/9/2007 9:58  Aggiornato: 6/9/2007 9:58
Ho qualche dubbio
Iscritto: 29/11/2006
Da:
Inviati: 71
 Re: Undici settembre a Roma, Villaggio Globale
oggi il cielo di roma è tutta una striscia ... mancano solo le stelle.
concentriamoci sul 11 9 e poi affrontiamo anche questo problema.

Serpico
Inviato: 6/9/2007 10:30  Aggiornato: 6/9/2007 10:30
Ho qualche dubbio
Iscritto: 6/9/2006
Da:
Inviati: 57
 Re: Undici settembre a Roma, Villaggio Globale
Quante persone andranno a roma patendo da napoli?

ciao.

SandroG
Inviato: 6/9/2007 10:34  Aggiornato: 6/9/2007 10:34
So tutto
Iscritto: 23/8/2006
Da: Cisterna Di Latina
Inviati: 8
 Re: Undici settembre a Roma, Villaggio Globale
Ciao a tutti,

Non vorrei sbagliarmi ma avete organizzato il meeting il giorno stesso della buffonata di Beppe Grillo!

cocis
Inviato: 6/9/2007 10:54  Aggiornato: 6/9/2007 10:54
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 11/1/2006
Da: V
Inviati: 1430
 Re: Undici settembre a Roma, Villaggio Globale
Citazione:
Autore: SandroG Inviato: 6/9/2007 10:34:42

Ciao a tutti,

Non vorrei sbagliarmi ma avete organizzato il meeting il giorno stesso della buffonata di Beppe Grillo!




quoto ..ma non è una buffonata ..

è un modo per dire ai politici di andare a quel paese che non ne possiamo +.. ci sarò anche io..

Ghilgamesh
Inviato: 6/9/2007 12:18  Aggiornato: 6/9/2007 12:18
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/10/2005
Da:
Inviati: 3001
 Re: Undici settembre a Roma, Villaggio Globale
Oltre alla "buffonata" di Grillo, l'8 settembre a Roma ci sarà un casino allucinante per la notte bianca.

Un altro giorno non era meglio?

oseido
Inviato: 6/9/2007 13:07  Aggiornato: 6/9/2007 13:07
So tutto
Iscritto: 22/6/2006
Da:
Inviati: 8
 voli funerei
Scolpendo, irato all'interno della mente, i voli dell'eccidio-genocidio, che venendo da ponente in formazioni militari, sfidano gli dei e la natura, giocando con il clima, le faglie e le maree.
Mutare innaturale del clima dei reami, ecco cio' che accade con l'insulso scaricare.
Il micro si nanifica, forandoci le cellule, cambiandoc'il genoma, creando defezioni.
Noi, consumatori schiavi dell'immagine, tramutate in cavie sotto il sole.
http://chemtrail.dyndns.org

tccom
Inviato: 6/9/2007 13:28  Aggiornato: 6/9/2007 13:28
Mi sento vacillare
Iscritto: 3/11/2005
Da: civitavecchia
Inviati: 903
 Re: Undici settembre a Roma, Villaggio Globale
Citazione:
..ma non è una buffonata ..

meglio una buffonata, che comunque è un tentativo, che non fare un assoluto cazzo

Citazione:
è un modo per dire ai politici di andare a quel paese che non ne possiamo +.. ci sarò anche io..

quoto
e ci sarò anche io

...gli Stati Uniti non ci hanno guadagnato nulla dall'11 settembre (c'è bisogno di dirlo?)...[].... Ragioniamo: chi ci guadagna quando piove? i produttori di ombrelli. Da questo si deduce che i produttori di ombrelli controllano la pioggia.
Linucs
Inviato: 6/9/2007 13:46  Aggiornato: 6/9/2007 13:46
Sono certo di non sapere
Iscritto: 25/6/2004
Da:
Inviati: 3996
 Re: voli funerei
La "negazione" dell'Olocausto (o anche il semplice dubbio sulla più fantasiosa "testimonianza" magicamente rinvenuta tremila anni dopo a scopo di "scrittura libro" e conseguente "incasso") è una bestemmia proibita per legge.

Siccome è una bestemmia, l'Olocausto è una religione.

Siccome è proibita per legge, l'Olocausto è una religione di Stato, con conseguente inquisizione legalizzata.

Siccome l'istruzione è praticamente monopolizzata dallo Stato, segue logicamente che l'Olocausto sia la religione insegnata a scuola, con la sua brava Pasqua (l'Olocausto stesso, e tralasciamo per pietà quello del 1919) e conseguente resurrezione (la creazione dello Stato d'Israele che viene casualmente menzionata l'ultimo giorno del programma di storia, come se il mondo si fosse poi fermato).

Siccome l'Olocausto è in pratica Dio, segue altrettanto logicamente che non ve ne possa essere più d'uno, motivo per cui l'Olocausto armeno viene puntualmente sbeffeggiato dalle truppe scodellate (leggi Foxman e soci) insieme a tutti gli altri vari massacri, indifferentemente dal numero di morti ammazzati: sotto i 6 milioni sono irrilevanti, sopra i 6 miilioni sono "morti generici" che sono morti perché passavano di là, mica perché qualcuno si è messo d'impegno ad accopparli tutti (vedi Russia, Cina, eccetera).

Essendo l'Olocausto una religione, oppure Dio, a scelta, segue che i vari personaggi affiliati ad ADL (cercateli con gooooogle) siano il nuovo clero, dotato ancora una volta di ampio potere temporale e di ingerenza nei cosiddetti "Stati sovrani". "Certo, esattamente come la Chiesa cattolica", osserverà il lettore: solo che se lo diciamo della Chiesa non c'è pericolo che qualcuno ci venga a portar via grazie a qualche legge speciale scritta da qualche consulente di qualche benefica associazione dell'umanità. Della Chiesa si può giustamente dire questo ed altro, e non certo in omaggio alla libertà di espressione e di pensiero ormai sepolta.

Orbene...

Poiché ormai le parole sono ampiamente inflazionate (due morti in autostrada sono una "strage", pur non essendo un milione e mezzo di morti un "genocidio"), sfortunatamente non possiamo più esprimere il nostro disappunto utilizzando ad esempio una sana bestemmia in dialetto toscano.

La conclusione è che, continuando a crescere il disappunto per un determinato stato di cose, l'unica soluzione per manifestarlo doverosamente è attirare l'attenzione nell'unico modo sancito dall'attuale morale, ergo scoperchiare gli altarini e i santini di lorsignori, dei loro amici giornalisti, dei difensori dei diritti civili a senso unico e col triplo passaporto, nonché della lobby piagnona con la manina eternamente tesa la quale vorrebbe convincerci che tre miliardi di dollari in armi e/o qualche sommergibile regalato dal contribuente fanno parte di un fantomatico "debito" che noi tutti (non proprio tutti, in verità, nevvero?) abbiamo con le Santissime Vittime dell'Umanesimo Laico e Secolare.

Nuovamente motivato e rinvigorito dal piagnisteo di chi piange con mezza faccia e ti minaccia con l'altra mezza, potrò procedere ad un ennesimo attento esame dei quotidiani alla ricerca di nuove forme di molestia per lorsignori.

E siccome ve la siete cercata, per l'ennesima volta, adesso pedalate e possibilmente senza fare la faccina triste che una volta ispirava pietà, ma ora fa solo ridere. Risate, risate, risate: questo è tutto ciò che ispirano i piagnistei sulla "negazione del 9/11" e tutti gli altri patetici espedienti dialettici per incassare altri favori oggi con la moneta ammuffita di sessant'anni prima. Risate di fronte a gente disperata che non ha altre carte in mano ed oggi si è praticamente sparata nei coglioni da sola.

(vedremo poi perché...)

redna
Inviato: 6/9/2007 14:08  Aggiornato: 6/9/2007 14:08
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/4/2007
Da:
Inviati: 8095
 Re: voli funerei
l'olocausto potrebbe essere una religione perchè le istituzioni l'hanno definita tale.Ma nello stesso tempo è l'olocausto e basta anche se di rimando si pensa agli ebrei.
Non capisco perchè altri che hanno avuto simili eventi non si siano mossi ed abbiano fatto anch'essi la giornata dell'olocausto.
Pertanto dare tanta importanza all'olocausto ebraico equivale a pubblicizzarla.Se gli arabi-palestinesi facessero anch'essi la giornata dell''olocausto (visto che sono trattati come gli ebrei dai nazisti) non sarebbe un contraccolpo maggiore per i sionisti?
Se lo facessero i cambogiani? O i cinesi? Gli armeni?
E perchè non lo fanno?
Ma l'olocausto ebraico non è un motivo per entrare nella terra di un altro popolo e dichiararla propria.

C’è al mondo una sola cosa peggiore del far parlare di sé: il non far parlare di se (Oscar Wilde)
omega
Inviato: 6/9/2007 14:27  Aggiornato: 9/9/2007 15:18
Mi sento vacillare
Iscritto: 27/11/2006
Da:
Inviati: 552
 Re:
autorimosso

Serpico
Inviato: 6/9/2007 15:06  Aggiornato: 6/9/2007 15:06
Ho qualche dubbio
Iscritto: 6/9/2006
Da:
Inviati: 57
 Re: voli funerei
Perche invece dovrebbe fidarsi di te?
Che centra il fatto che Chiesa sia un politico,un rivoluzionario,una persona normale o altro?
Anzi è l'unico degli esponenti poilitici che si è interessato alla questione 11 settembre,sta facendo indagini, ha scitto un libro, sta organizzando eventi......
Che pensi che stia facendo? Controinformazione o Informazione?
Mica è stato assoldato dalla Cia o dal Mossad o altro?
IO penso che Massimo sa bene quello che fa e di chi si possa fidare o meno....
Chiaramente si dice "fidarsi è bene, non fidarsi è meglio" ma in questo caso l'unica cosa da fare è fidarsi perche Chiesa è uno dei pochi che insieme a tutti noi può tentare di scuotere almeno in parte la mente offuscata delle persone che credono ancora agli asini che volano e come si dice a Napoli " s'ammoccano" ( si bevono) tutto quello che gli dicono.....ok????
Fidati anche tu e vedrai che tante persone che si fidano riescono meglio a comoprendere i fatti.
Sospettiamo degli altri non sospetiamo anche di noi.

Ciao, Ciao Massimo.

brain_use
Inviato: 6/9/2007 15:46  Aggiornato: 6/9/2007 15:46
So tutto
Iscritto: 6/9/2007
Da:
Inviati: 10
 Re: voli funerei
mmm...
vediamo un po'

"Se gli arabi-palestinesi facessero anch'essi la giornata dell''olocausto"

Qualcuno ha visto campi di concentramento in palestina?
Esecuzioni di massa?
Fosse comuni?
Camere a gas?
Kapo' e ss?
Esperimenti medici sui prigionieri?
Politiche di pianificazione di un genocidio?


"Se lo facessero i cambogiani?"

In cambogia, effettivamente un genocidio c'è stato.
Ma fu attuato da cambogiani verso altri cambogiani.
La ragione inoltre, era squisitamente (si fa per dire) politica e non basata sull'odio razziale come fu quelle verso gli ebrei.


"O i cinesi?"

Qui non ti seguo proprio.


"Gli armeni?"

Ecco: anche in questo caso si può parlare di vero e proprio genocidio.
Come peraltro per i Curdi.

Ma, dato che gli assassini sono musulmani, non è "di moda" sottolineare il genocidio...

omega
Inviato: 6/9/2007 16:01  Aggiornato: 7/9/2007 0:12
Mi sento vacillare
Iscritto: 27/11/2006
Da:
Inviati: 552
 Re: voli funerei
autorimosso per ot..

omega
Inviato: 6/9/2007 16:07  Aggiornato: 9/9/2007 14:40
Mi sento vacillare
Iscritto: 27/11/2006
Da:
Inviati: 552
 Re: voli funerei
autorimosso..

LaoTzu
Inviato: 6/9/2007 16:13  Aggiornato: 6/9/2007 16:41
Mi sento vacillare
Iscritto: 1/2/2006
Da: Prefettura di Ku stato di Chu provincia di Henan o forse Gouyang in Anhui o forse ...
Inviati: 672
 Re: voli funerei
Oh *Cheney*!
Questa volta non posso fare altro che un inchino e un'ovazione a Linucs!



Citazione:
Redna wrote:
E perchè non lo fanno?


A farlo lo fanno anche, solo che non se li fila nessuno ... manca la materia prima ... assoluto controllo mediatic-culturale.



Brain-use vuoi esempi di genocidi su basi razziali!?

Così a mente senza pretese di completezza e senza ordine di gravità:

Indios nordamericani
Indios sudamericani
Aborigeni australiani
...
un pò tutti gli africani
...

Certo la lista sembra corta ... ma sono pur sempre due o tre continenti.

Sto quieto a non far nulla, arriva la primavera e l'erba cresce rigogliosa.
FOTO
Serpico
Inviato: 6/9/2007 16:13  Aggiornato: 6/9/2007 16:13
Ho qualche dubbio
Iscritto: 6/9/2006
Da:
Inviati: 57
 Re: voli funerei
avrai pure ragione ma per ora l'unione fa la forza.....almeno spero.

l'unica cosa che possiedo è il libero arbitrio.......in queste situazioni non esistono sfumature di grigio penso.....o sei nero o sei bianco, al centro c'è solo il vuoto.
Ciao.

Serpico
Inviato: 6/9/2007 16:18  Aggiornato: 6/9/2007 16:18
Ho qualche dubbio
Iscritto: 6/9/2006
Da:
Inviati: 57
 Re: voli funerei ( fuori discorso però)
Ricordate tutti della teroria che prima dell'impatto con le torri avessero installato un missile per colpire meglio l'obbiettivo??

Io ho rivisto i filmati e mi è venuta in mente un immagine:
(chiedo a Massimo se puo essere vero o meno):

può essere che quel bagliore prima dell'impatto in realta siano le luci accese(anche di mattino) della'aereo riflesse in maniera molte forte sulle finestre specchio della Torre?????Puo essere o sto deducendo cavolate??

Ciao a tutti.

P:S. Per Massimo: se pensi che sia una cavolata risp. cmq, please

cocis
Inviato: 6/9/2007 16:29  Aggiornato: 6/9/2007 16:30
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 11/1/2006
Da: V
Inviati: 1430
 Re: Undici settembre a Roma, Villaggio Globale
oggi in tv facevano vedere prodi con gli israeliani con i cartelli .. "liberateli" ( riferito ai 2 soldati rapiti in palestina )...

......... ................ non dico nulla..............


intanto israele viola gli spazi erei...


http://www.tgcom.mediaset.it/mondo/articoli/articolo378226.shtml

La Siria respinge aerei israeliani
Secondo Damasco sparati alcuni colpi



Israele nega coinvolgimento
L'esercito israeliano ha smentito la notizia secondo cui jet dell'aviazione militari israeliana avrebbero attaccato obiettivi in territorio siriano. "Questo evento non è mai successo", ha detto la radio israeliana, citando un portavoce dell'esercito.

brain_use
Inviato: 6/9/2007 16:38  Aggiornato: 6/9/2007 16:38
So tutto
Iscritto: 6/9/2007
Da:
Inviati: 10
 Re: voli funerei
"ok abituatevi a questo tipo di infiltrazioni.. diverranno presto più frequenti purtroppo..
cercheranno di inquinare questo meraviglioso forum.."

mmm, il "meraviglioso" forum non tollera voci fuori dal coro?



"chiunque diffonda l'odio è il male..
adesso brain_less il male sei tu.."

Dove la vedi la "diffusione dell'odio" nel MIO post?
A me sembra che chi diffonde l'odio siano altri...



"non esiste una razza cattiva.. una religione cattiva.. un popolo cattivo..
esistono solo uomini e donne che si lasciano ingannare.."

Tipo i palestinesi a cui dicono che israele "non esiste"?

cocis
Inviato: 6/9/2007 16:49  Aggiornato: 6/9/2007 16:49
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 11/1/2006
Da: V
Inviati: 1430
 Re: voli funerei
Citazione:
Autore: brain_use Inviato: 6/9/2007 16:38:54

"ok abituatevi a questo tipo di infiltrazioni.. diverranno presto più frequenti purtroppo..
cercheranno di inquinare questo meraviglioso forum.."

mmm, il "meraviglioso" forum non tollera voci fuori dal coro?


tu arrivi di sicuro da attivissimo o simili...

Vento
Inviato: 6/9/2007 16:57  Aggiornato: 6/9/2007 17:09
Ho qualche dubbio
Iscritto: 28/1/2007
Da: Napoli
Inviati: 112
 Re: voli funerei
Autore: brain_use Inviato: 6/9/2007 15:46:49

mmm...
vediamo un po'

"Se gli arabi-palestinesi facessero anch'essi la giornata dell''olocausto"

Qualcuno ha visto campi di concentramento in palestina?
Esecuzioni di massa?
Fosse comuni?
Camere a gas?
Kapo' e ss?
Esperimenti medici sui prigionieri?
Politiche di pianificazione di un genocidio?


"Se lo facessero i cambogiani?"

In cambogia, effettivamente un genocidio c'è stato.
Ma fu attuato da cambogiani verso altri cambogiani.
La ragione inoltre, era squisitamente (si fa per dire) politica e non basata sull'odio razziale come fu quelle verso gli ebrei.


"O i cinesi?"

Qui non ti seguo proprio.


"Gli armeni?"

Ecco: anche in questo caso si può parlare di vero e proprio genocidio.
Come peraltro per i Curdi.

Ma, dato che gli assassini sono musulmani, non è "di moda" sottolineare il genocidio...



Non so se sono stato mai poeta
e non mi importa niente di saperlo
riempirò i bicchieri del mio vino
non so com'è però vi invito a berlo
e le masturbazioni cerebrali
le lascio a chi è maturo al punto giusto
le mie canzoni voglio raccontarle
a chi sa masturbarsi per il gusto.

http://www.youtube.com/watch?v=2kmpxn5jhVg&mode=related&search=

SandroG
Inviato: 6/9/2007 17:02  Aggiornato: 6/9/2007 17:02
So tutto
Iscritto: 23/8/2006
Da: Cisterna Di Latina
Inviati: 8
 Re: Undici settembre a Roma, Villaggio Globale
[quote]meglio una buffonata, che comunque è un tentativo, che non fare un assoluto ca**o[/quote]

Le cose sono equivalenti, a meno che uno pensi di vivere in democrazia.

C'era uno che diceva:

Se stai lottando contro il sistema sei ancora imprigionato in esso. Esprimere se stessi è la vera rivoluzione.

omega
Inviato: 6/9/2007 17:05  Aggiornato: 7/9/2007 0:14
Mi sento vacillare
Iscritto: 27/11/2006
Da:
Inviati: 552
 Re: voli funerei
autorimosso per ot..

brain_use
Inviato: 6/9/2007 17:23  Aggiornato: 6/9/2007 17:23
So tutto
Iscritto: 6/9/2007
Da:
Inviati: 10
 Re: voli funerei
"quali sarebbero le voci fuori dal coro nei tuoi commenti?.. hai già definito i mussulmani assassini al tuo primo post brain_less.."

Vediamo un po', ho scritto (cito):
"Gli armeni?"
Ecco: anche in questo caso si può parlare di vero e proprio genocidio.
Come peraltro per i Curdi.
Ma, dato che gli assassini sono musulmani, non è "di moda" sottolineare il genocidio...


Vuoi forse negare che gli assassini del genocidio degli armeni fossero musulmani?
O che lo fossero gli assassini dei Curdi?


La verità è che nel vostro "meraviglioso forum" i "cattivi" esistono eccome.
E i cattivi, nelle vostre menti-a-senso-unico, sono solo 2:
"sporchi ebrei" e "sporchi merricani"



Quando mi sono iscritto, ho letto (cito):
"Le idee qui hanno tutte pari dignità, e chiunque verrà difeso nel pieno
diritto di dire la sua."

Bella falsità.
Me ne vado.
Cancellate pure il mio intervento e la mia iscrizione.

E andate pure avanti a dirvi "bravo" a vicenda.

cocis
Inviato: 6/9/2007 17:25  Aggiornato: 6/9/2007 17:25
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 11/1/2006
Da: V
Inviati: 1430
 Re: Undici settembre a Roma, Villaggio Globale
sabato c'è il V-day e anche il funerale di pavarotti ... che coincidenza....

omega
Inviato: 6/9/2007 17:29  Aggiornato: 7/9/2007 0:15
Mi sento vacillare
Iscritto: 27/11/2006
Da:
Inviati: 552
 Re: voli funerei
amo gli americani e amo gli ebrei come amo i mussulmani e come amo i cristiani e come amo gli hindu i buddisti e qualunque altro essere umano buono di questo bellissimo pianeta indifferentemente da quale sia il suo credo e la sua nazionalità..

mentre chi è colmo di odio..

qui sei tu..

e ti sei scoperto sin dal tuo esordio..

ora se devi andare via vai pure..

VOLEVO DIRE CHIARAMENTE PERO' A TUTTO IL FORUM.. COME LA PENSA IL SOTTOSCRITTO.

hendrix
Inviato: 6/9/2007 17:41  Aggiornato: 6/9/2007 17:41
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 12/9/2006
Da:
Inviati: 1048
 Re: Undici settembre a Roma, Villaggio Globale
Mi è appena arrivata in mail da Megachip a proposito di "Zero-Inchiesta sull'11 settembre",

>>> L´uscita nelle sale è prevista per i primi di Novembre ma nel frattempo vi è la quasi ormai totale certezza che nella conferenza stampa di metà settembre, che presenterà la seconda edizione del Festival del Cinema di Roma, sarà ufficializzata la presenza alla prestigiosa manifestazione. <<<

Se non ricordo male Massimo M. ci aveva provato
con la rassegna di Venezia un anno fa, speriamo
che la visibilità al festival di Roma sia almeno certa.


Enki
Inviato: 6/9/2007 17:42  Aggiornato: 6/9/2007 17:42
So tutto
Iscritto: 2/1/2006
Da:
Inviati: 30
 Re: Undici settembre a Roma, Villaggio Globale
era organizzato tutto da mooolto tempo... ALLUCINANTE!!!

http://www.cuttingedge.org/news/n1753.cfm

CIAO A TUTTI E TUTTE...

brain_use
Inviato: 6/9/2007 18:00  Aggiornato: 6/9/2007 18:00
So tutto
Iscritto: 6/9/2007
Da:
Inviati: 10
 Re: Undici settembre a Roma, Villaggio Globale
L'unica cosa allucinante qui è la vostra disponibilità a bervi qualsiasi panzana purchè puzzi di complotto.

Un saluto definitivo alle vostre menti-a-senso-unico.

cocis
Inviato: 6/9/2007 18:15  Aggiornato: 6/9/2007 18:15
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 11/1/2006
Da: V
Inviati: 1430
 Re: Undici settembre a Roma, Villaggio Globale
Citazione:
Autore: brain_use Inviato: 6/9/2007 18:00:17

L'unica cosa allucinante qui è la vostra disponibilità a bervi qualsiasi panzana purchè puzzi di complotto.

Un saluto definitivo alle vostre menti-a-senso-unico.


addio ... con affetto...

LaoTzu
Inviato: 6/9/2007 18:20  Aggiornato: 6/9/2007 18:22
Mi sento vacillare
Iscritto: 1/2/2006
Da: Prefettura di Ku stato di Chu provincia di Henan o forse Gouyang in Anhui o forse ...
Inviati: 672
 Re: Undici settembre a Roma, Villaggio Globale
Citazione:
Brain-use wrote:
L'unica cosa allucinante qui è la vostra disponibilità a bervi qualsiasi panzana purchè puzzi di complotto...



Beh! su questo c'ha preso ...

Ah! com'è tristo il destino dell'homo, sempre in bilico sul filo della lama che divide i due baratri: o "bersi tutto ciò che puzza di complotto" o "bersi tutto il mainstream"

... e bello è lo star sull'elsa a degustar sol vin di proprietà

Sto quieto a non far nulla, arriva la primavera e l'erba cresce rigogliosa.
FOTO
orkid
Inviato: 6/9/2007 18:42  Aggiornato: 6/9/2007 18:42
Mi sento vacillare
Iscritto: 3/2/2006
Da: La Beverly Hills italiana
Inviati: 786
 Re: Undici settembre a Roma, Villaggio Globale
perchè tu forse non credi al Grande Complotto Arabo contro l'occidente???

a ciascuno il suo...


Autodidatta Bonsai


"Quando l'uomo comune capisce diventa saggio, quando il saggio capisce diventa un uomo comune."
brain_use
Inviato: 6/9/2007 18:45  Aggiornato: 6/9/2007 18:45
So tutto
Iscritto: 6/9/2007
Da:
Inviati: 10
 Re: Undici settembre a Roma, Villaggio Globale
"perchè tu forse non credi al Grande Complotto Arabo contro l'occidente???"

No.
Io credo che un gruppo di musulmani odiano tanto l'occidente da essere disposti a tutto.
E l'hanno dimostrato.
Non solo l'11/9.

Che non vuol dire che "tutti gli arabi" odino l'occidente.

Addio definitivo.

orkid
Inviato: 6/9/2007 18:52  Aggiornato: 6/9/2007 18:52
Mi sento vacillare
Iscritto: 3/2/2006
Da: La Beverly Hills italiana
Inviati: 786
 Re: Undici settembre a Roma, Villaggio Globale
Citazione:
Ah! com'è tristo il destino dell'homo, sempre in bilico sul filo della lama che divide i due baratri: o "bersi tutto ciò che puzza di complotto" o "bersi tutto il mainstream"


hai ragione solo se consideri tutti i nick che postano qui come un sol uomo...

Chi ti dice che PER TUTTI vale questo assioma dualistico del tutto nero o tutto bianco? e il grigio? e il farsi un'opinione provando a considerare tutte le idee degne di uno 0,1% di possibilità che rappresentino una verità? (o parte di essa).


Autodidatta Bonsai


"Quando l'uomo comune capisce diventa saggio, quando il saggio capisce diventa un uomo comune."
Freeman
Inviato: 6/9/2007 18:52  Aggiornato: 6/9/2007 20:22
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 31/7/2006
Da: NiggahCity
Inviati: 2092
 Re: voli funerei
Qualcuno ha visto campi di concentramento in palestina?
Beh, il muro c'è, il controllo totale sui movimenti pure, gli attacchi arbitrari sì, la disparità di forze c'è, le distruzioni delle case anche... c'è quasi tutto direi.
La striscia di Gaza cos'altro è se non la versione israeliana del ghetto?
Lo sai che centinaia di BAMBINI palestinesi di 9-12 anni vengono ogni anno sequestrati ("arrestati") dalle truppe dell'IDF, torturati e tenuti reclusi per mesi?
Eppure sui TG questo non si vede, ma vediamo, invece, i civili israeliani terrorizzati dai lanci dei "micidiali" (lol) razzi kassam.

Esecuzioni di massa?
I bambini falciati mentre giocano contano?

Fosse comuni?
Non servono, basta affamare un popolo e privarlo della dignità, nonché spingerlo alla guerra civile (vedi Fatah vs Hamas).

Camere a gas?
vedi sopra

Kapo' e ss?
IDF, è uguale.

Esperimenti medici sui prigionieri?
Questo non te lo diranno mai: cosa ti aspetti da gente che ha l'atomica da decenni, ed ha sempre negato? E quando un ingegnere israeliano, schifato, ha denunciato la menzogna è stato rapito dal Mossad (in Italia!), quindi arrestato e detenuto per anni, ed è tutt'ora perseguitato, nel silenzio abissale di tutti i media occidentali... ti aspetti qualche spiraglio di verità sul resto?

Politiche di pianificazione di un genocidio?
pulizia etnica, deportazioni, sobillazione di guerra civile, centinaia di migliaia di morti in 60 anni... sì, più o meno è un tentativo, parzialmente riuscito, di genocidio. Ma molto ben riuscito è l'annichilimento culturale di un popolo.

Altro materiale? Vogliamo per caso parlare della distruzione del Libano, attaccato con un pretesto, il "rapimento" di soldati israeliani, che in realtà avevano sconfinato? Parliamo di ponti, ospedali, raffinerie, centrali elettriche, colonne di civili in fuga mitragliati e bombardati? Di case con decine di civili dentro, soprattutto bambini, rase al suolo "chirurgicamente"?

Di cosa cazzo vuoi parlare per dimostrare che il vero terrorista non è Israele?

"Non siamo noi a trovare la Verità. È la Verità a trovare noi. Dobbiamo solo prepararci. Si può invitare un ospite che non si conosce? No. Ma si può mettere la casa in ordine, così che, quando l'ospite arriva, si è pronti a riceverlo e a conoscerlo".
LaoTzu
Inviato: 6/9/2007 18:56  Aggiornato: 6/9/2007 18:56
Mi sento vacillare
Iscritto: 1/2/2006
Da: Prefettura di Ku stato di Chu provincia di Henan o forse Gouyang in Anhui o forse ...
Inviati: 672
 Re: Undici settembre a Roma, Villaggio Globale


Citazione:
citazione-

Ah! com'è tristo il destino dell'homo, sempre in bilico sul filo della lama che divide i due baratri: o "bersi tutto ciò che puzza di complotto" o "bersi tutto il mainstream"

hai ragione solo se consideri tutti i nick che postano qui come un sol uomo...

Chi ti dice che PER TUTTI vale questo assioma dualistico del tutto nero o tutto bianco? e il grigio? e il farsi un'opinione provando a considerare tutte le idee degne di uno 0,1% di possibilità che rappresentino una verità? (o parte di essa).


Beh! io ho detto che c'è l'elsa ... se non ti piace il vino di proprietà, sopra ti ci puoi bere anche una coca cola.

Sto quieto a non far nulla, arriva la primavera e l'erba cresce rigogliosa.
FOTO
orkid
Inviato: 6/9/2007 18:59  Aggiornato: 6/9/2007 18:59
Mi sento vacillare
Iscritto: 3/2/2006
Da: La Beverly Hills italiana
Inviati: 786
 Re: Undici settembre a Roma, Villaggio Globale
Citazione:
No.
Io credo che un gruppo di musulmani odiano tanto l'occidente da essere disposti a tutto.
E l'hanno dimostrato.
Non solo l'11/9.

Che non vuol dire che "tutti gli arabi" odino l'occidente.


...



non tutti gli arabi... magdi allam no!!!


Autodidatta Bonsai


"Quando l'uomo comune capisce diventa saggio, quando il saggio capisce diventa un uomo comune."
LaoTzu
Inviato: 6/9/2007 19:00  Aggiornato: 6/9/2007 19:00
Mi sento vacillare
Iscritto: 1/2/2006
Da: Prefettura di Ku stato di Chu provincia di Henan o forse Gouyang in Anhui o forse ...
Inviati: 672
 Re: Undici settembre a Roma, Villaggio Globale
Già perchè secondo te adesso Magdi è un arabo!

Sto quieto a non far nulla, arriva la primavera e l'erba cresce rigogliosa.
FOTO
bigdaddy
Inviato: 6/9/2007 19:01  Aggiornato: 6/9/2007 19:01
Ho qualche dubbio
Iscritto: 12/1/2006
Da: roma
Inviati: 293
 Re: Undici settembre a Roma, Villaggio Globale
Mi permetto un OT abbastanza interessante, l'avessi visto prima :) naggia !

BUSH SAPEVA CHE SADDAM NON ERA IN POSSESSO DI ARMI DI DISTRUZIONE DI MASSA

Dichiarazione di due ufficiali della CIA (Articolo in inglese)

QUI

Votarsi alla materia Frantuma le anime

Trovarsi nello spirito Unisce gli uomini

Vedere sé nell'altro Edifica mondi
Freeman
Inviato: 6/9/2007 19:02  Aggiornato: 6/9/2007 19:02
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 31/7/2006
Da: NiggahCity
Inviati: 2092
 Re: Undici settembre a Roma, Villaggio Globale
Citazione:
No.
Io credo che un gruppo di musulmani odiano tanto l'occidente da essere disposti a tutto.
E l'hanno dimostrato.
Non solo l'11/9.


Io credo che un gruppo di neocon ami talmente il potere da essere disposto a tutto.
E l'hanno dimostrato.
Non solo l'11/9.

"Non siamo noi a trovare la Verità. È la Verità a trovare noi. Dobbiamo solo prepararci. Si può invitare un ospite che non si conosce? No. Ma si può mettere la casa in ordine, così che, quando l'ospite arriva, si è pronti a riceverlo e a conoscerlo".
Pausania
Inviato: 6/9/2007 19:25  Aggiornato: 6/9/2007 19:25
Sono certo di non sapere
Iscritto: 6/4/2006
Da:
Inviati: 3872
 Re: voli funerei
Interessante: si possono leggere migliaia di forum di mezzo mondo in cui idee diverse si sono scontrate in ogni modo possibile, eppure non troverete mai nessuno che abbia mai perso tempo ad unire l'11 settembre all'Olocausto. C'è gente che si è laureata in ingegneria civile studiando sui forum di LC, eppure nessuno ha mai nemmeno nominato la parola "ebreo" o "olocausto".

Poi leggi il Corriere che ti dice che noi negheremmo l'Olocausto degli ebrei.

Verrebbe quasi il sospetto che qualcuno tema che vengano scoperte cose che non si dovrebbero scoprire.


=====================

brain_use Citazione:
In cambogia, effettivamente un genocidio c'è stato.
Ma fu attuato da cambogiani verso altri cambogiani.

E io che pensavo che in Germania fosse stato commesso da tedeschi contro altri tedeschi.

redna
Inviato: 6/9/2007 19:39  Aggiornato: 6/9/2007 20:24
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/4/2007
Da:
Inviati: 8095
 Re: voli funerei
brain_use

cosa c'entra aver visto i campi profughi paelstinesi? per caso tu c'eri quando i nazisti uccidevano in massa?

Tengo a precisare che i cambogiani sono stati letteralmente sterminati.
La popolazione si dimezzò.
Dobbiamo anche sapere se erano cambogiani contri cambogiani, gli assassini, o dobbiamo essere cos' sofisticati da trovare altri che lo facevano?

Per i cinesi devi rifarti a degli episodi della seconda guerra mondiale.
Nanchino. Da parte dei giapponesi.
Motivo per cui ora, ancora ora, i rapporti fra i due stati sono alquanto tesi. Stermini di massa e strupri a volontà per tutti i cinesi...

Meno male che hai trovato delle ragioni per gli armeni e i curdi...

Ma ce ne sono anche altri olocausti che non sono stati elenacati qui.

---
Pausania
verrebbe proprio la voglia di dire che qualcuno sta tenendo nascosto ancora qualcosa....

C’è al mondo una sola cosa peggiore del far parlare di sé: il non far parlare di se (Oscar Wilde)
NiHiLaNtH
Inviato: 6/9/2007 20:40  Aggiornato: 6/9/2007 20:40
Sono certo di non sapere
Iscritto: 5/12/2005
Da:
Inviati: 3225
 Re: voli funerei
Citazione:
Io credo che un gruppo di musulmani odiano tanto l'occidente da essere disposti a tutto.


Certo, e le prove?
Ma sparisci che è meglio.

Linucs
Inviato: 6/9/2007 20:51  Aggiornato: 6/9/2007 20:51
Sono certo di non sapere
Iscritto: 25/6/2004
Da:
Inviati: 3996
 Re: voli funerei
Mica è stato assoldato dalla Cia o dal Mossad o altro?

'Scolta... se uno mi viene a parlare di cittadinanza europea...

===

Qualcuno ha visto campi di concentramento in palestina?
Esecuzioni di massa?
Fosse comuni?
Camere a gas?
Kapo' e ss?
Esperimenti medici sui prigionieri?
Politiche di pianificazione di un genocidio?


Mai visto nulla del genere.

Ma se mi consenti di schiacciare forte le gonadi di quattro o cinque alti gradi di IDF e compagnia, ti assicuro che presenterò confessione ufficiale e firmata per ognuno dei capi d'accusa da te elencati. Se mi presti Wiesel, ci infilo dentro anche i geyser che spruzzano sangue fino al cielo, amen.

Ecco: anche in questo caso si può parlare di vero e proprio genocidio. Come peraltro per i Curdi.

Neanche in Rwanda? Dai, almeno in Rwanda, altrimenti dovremmo concludere che la parola genocidio è stata appositamente inventata per l'occasione.

Ma, dato che gli assassini sono musulmani, non è "di moda" sottolineare il genocidio...

Ma io sottolineo con gioia sia l'assassino ebreo che l'assassino mussulmano. Appunto per questo non capisco com'è che in Europa ci facciamo scrivere le leggi speciali dai primi per riempirci dei secondi. Forse siamo particolarmente minchioni. Ma le truppe scodellate non temano: lo zio Linucs, armato del consueto quotidiano, riporterà nuovamente giustizia ed ordine.

Infine:

L'Olocausto è stato un avvenimento unico nella Storia?

Indubbiamente.

L'Olocausto è stata la più grave atrocità mai commessa nella Storia, compresa la volta in cui le truppe scodellate hanno messo le mani sulla Russia?

Senz'altro.

L'Olocausto è stata la pagina più buia della Storia dell'Umanità, eccetera eccetera?

Non ci piove. E' così per legge, quindi sarà vero.

L'Olocausto è una scusa per fare i propri porci comodi con il culo parato da leggi speciali assortite a garanzia dell'immunità effettiva?

Col cazzo.

L'Olocausto è una colpa collettiva degli uomini contemporanei, ereditata dai padri e dai nonni, in virtù del fatto che i padri e i nonni fossero fastidiosamente pallidi? La Memoria merita di essere ancora foraggiata con il denaro rubato al contribuente?

Col cazzo, non vi dobbiamo un centesimo, andate a cagare.

Ecco dunque che il dibattito sul "negazionismo" si rivela del tutto tangenziale, anzi ortogonale, alla semplice considerazione che illumina il cuore di ciascuno: lorsignori hanno veramente rotto il cazzo, così come probabilmente l'avevano rotto in tutti i fottiliardi di paesi dai quali sono stati sbattuti fuori a pedate nel culo ben prima dell'Olocausto.

Domanda: se il dibattito sul "negazionismo" è tangenziale all'eventuale critica della politica di Israele, cosa cazzo c'entra con il 9/11? Per quale oscuro motivo lorsignori sprecano una delle loro carte migliori per un file così tangenziale al proprio benessere?

Evidentemente non lo è: il 9/11 è pur sempre un'occasione per ricordarci che a) gli arabi sono tutti cattivi, tutti pericolosi, tutti bestie, però b) siamo tutti uguali, e non dobbiamo essere razzisti, perché c) (logica ed inevitabile conclusione) è vero che gli uomini sono tutti uguali, però sono anche bestie nei confronti del Popolo (auto)eletto. In realtà l'arabo è più molesto perché non si riesce a fottergli denaro facendogli vedere Schindler's list quaranta volte di fila. Motivo per cui urge tirarseli tutti in Europa ed educarli con la scuola nazionale, in modo che capiscano che i mali del mondo derivano in realtà dall'impronta ecologica dell'europeo molesto, così ci siamo fatti l'esercito multietnico gratis in caso di eventuali fastidiose secessioni e/o disordini. Ma sto divagando.

Corollario: dobbiamo difendere l'esistenza dello Stato d'Israele? Senza ombra di dubbio, altrimenti oltre a sopportare beduini dementi, pakistani, tunisini, zingarelli e compagnia assortita, ci tocca sciropparci pure i "profughi" israeliani. Cosa tutt'altro che improbabile, perché come ci spiega Forward (pubblicazione di nicchia per pochi eletti) l'uccellaccio del malaugurio, prima di spostarsi definitivamente, fa il nido, e il nido consiste in una diversità sufficiente per non essere sgamato ogni volta che un "Lord Levy" compare in televisione. USA docet.

Tanto per essere chiari. Lunga vita ad Israele.

Colgo anche l'occasione per ricordare che la vita del pargolo palestinese di 3 anni morto ammazzato oggi vale più dei proverbiali quarantasette milioni di morti (stime aggiornate con gli ultimi dati) per il semplice motivo che il morto di oggi si poteva evitare.

Vale naturalmente anche per i pargoli ammazzati dai beduini dementi, con conseguente conclusione che no, le etnie e le culture talvolta non si sopportano, quindi - indovinello - perché qualcuno si affanna tanto per farle collidere in casa d'altri?

Meditate, ed occhio che il pericolo non è la repressione o la deriva fascista, sono le notizie dei quotidiani di lorsignori messe tutte in fila nell'ordine opportuno.

(per chi vuol capire...)

===

E i cattivi, nelle vostre menti-a-senso-unico, sono solo 2: "sporchi ebrei" e "sporchi merricani"

Falso. Il governo americano non rappresenta certo gli americani, né i quattro minchioni esaltati i cui nomi ricorrono nei giornali rappresentano "gli ebrei".

Casomai sarà chi insiste nel definire tutti gli ebrei "una comunità" ad operare per spargere ad arte il letame che andrebbe invece addebitato ai quattro minchioni di cui sopra.

Quando gli americani si metteranno d'impegno a prendere a calci in culo una certa nota lobby, starà a te decidere chi tra dei due è diventato "sporco" all'improvviso.

===

Io credo che un gruppo di musulmani odiano tanto l'occidente da essere disposti a tutto. E l'hanno dimostrato. Non solo l'11/9.

Che non vuol dire che "tutti gli arabi" odino l'occidente.

Segue ovviamente che:

Io credo che un gruppo di ebrei odiano tanto l'occidente da essere disposti a tutto. E l'hanno dimostrato. Non solo con Pollard e la Liberty.

Che non vuol dire che "tutti gli ebrei" odino l'occidente.

Solo che la seconda affermazione viene giudicata in modo lievemente diverso dalla prima, ergo siamo in presenza di due pesi e due misure, ergo qualcuno si è fatto scrivere una legge apposta per fare i propri porci comodi.

Ciò mi farebbe parecchio adirare se non mi venisse da piegarmi in due ogni volta che leggo le notizie tutte in fila... I conti si pagano. Sempre. Anche se uno ha la faccina triste e la manina tesa.

davidtippo
Inviato: 6/9/2007 20:53  Aggiornato: 6/9/2007 20:53
So tutto
Iscritto: 18/5/2006
Da: Brescia
Inviati: 8
 Re: Undici settembre a Roma, Villaggio Globale
Serpico: voli funerei ( fuori discorso però)
Ricordate tutti della teoria che prima dell'impatto con le torri avessero installato un missile per colpire meglio l'obbiettivo??

Io ho rivisto i filmati e mi è venuta in mente un' immagine:
(chiedo a Massimo se puo essere vero o meno):

può essere che quel bagliore prima dell'impatto in realta siano le luci accese(anche di mattino) dell' aereo riflesse in maniera molte forte sulle finestre specchio della Torre?????Puo essere o sto deducendo cavolate??

Doat: Quindi un riflesso non proveniente dall'esterno, indirizzato dalla luce del sole. Ma addirittura dall'interno delle torri! E' una possibilità interessante..
la mia domanda è questa: sarebbe stato possibile vedere questo riflesso da quattro diverse angolature, come effettivamente si riscontra, fidandosi dei filmati?

edo
Inviato: 6/9/2007 21:58  Aggiornato: 6/9/2007 21:58
Sono certo di non sapere
Iscritto: 9/2/2006
Da: casa
Inviati: 4529
 Re: Undici settembre a Roma, Villaggio Globale
citaz:Se stai lottando contro il sistema sei ancora imprigionato in esso. Esprimere se stessi è la vera rivoluzione

neppure io so chi l'ha detto, SandroG, ma concordo

Bambooboy
Inviato: 6/9/2007 22:25  Aggiornato: 6/9/2007 22:25
Mi sento vacillare
Iscritto: 27/12/2006
Da:
Inviati: 535
 Re: voli funerei
Citazione:

"non esiste una razza cattiva.. una religione cattiva.. un popolo cattivo..
esistono solo uomini e donne che si lasciano ingannare.."

Tipo i palestinesi a cui dicono che israele "non esiste"?


Tipo gli israeliani a cui dicono che le alture del Golan sono loro?

cocis
Inviato: 6/9/2007 22:42  Aggiornato: 6/9/2007 22:42
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 11/1/2006
Da: V
Inviati: 1430
 Re: Undici settembre a Roma, Villaggio Globale
Citazione:
Autore: brain_use Inviato: 6/9/2007 18:45:01

"perchè tu forse non credi al Grande Complotto Arabo contro l'occidente???"

No.
Io credo che un gruppo di musulmani odiano tanto l'occidente da essere disposti a tutto.
E l'hanno dimostrato.
Non solo l'11/9.

Che non vuol dire che "tutti gli arabi" odino l'occidente.

Addio definitivo.





speriamo di si questa volta..

GreatGig
Inviato: 7/9/2007 1:06  Aggiornato: 7/9/2007 1:08
Ho qualche dubbio
Iscritto: 12/10/2006
Da: Napoli
Inviati: 77
 Re: Undici settembre a Roma, Villaggio Globale
Pochi minuti fa Igor Man commentando le immagini di Blob sull'11 settembre su Raitre ha detto che Attà e compagni non possono aver fatto quell'attentato da soli, che, testualmente, per fare un attentato così grosso ci vogliono talpe e che gli americani, che sono brava gente, hanno ancora questa ossessione.

"Qualcuno era comunista perché credeva di poter essere vivo e felice solo se lo erano anche gli altri."
cocis
Inviato: 7/9/2007 8:56  Aggiornato: 7/9/2007 8:56
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 11/1/2006
Da: V
Inviati: 1430
 Re: Undici settembre a Roma, Villaggio Globale
per poco gli usasi facevano saltare in aria da soli ..
speriamo che la prossima volta sbaglino meglio ancora ..



Attenti alla prossima: per il 14 settembre, il Combat Air Command degli USA ha ordinato una completa messa a terra di tutti gli aerei militari americani.
Lo scopo dichiarato: una totale revisione delle procedure dopo l'errore del 30 agosto scorso, quando un B-52 ha volato per sbaglio sul territorio patrio dal Dakota alla Louisiana, armato di missili atomici.
Cosa vietatissima.
Solo dopo l'atterraggio in Louisiana «l'equipaggio s'è accorto che i sei missili Cruise avanzati piazzati sotto le ali erano armati con testate W89-1, che hanno una potenza fra 5 e 150 kilotoni».
Niente paura, hanno rassicurato gli uffici competenti: le bombe atomiche non potevano scoppiare nemmeno se l'aereo fosse precipitato, «perchè le testate possono essere attivate solo su ordine del presidente».
Appunto, appunto.

Serpico
Inviato: 7/9/2007 9:19  Aggiornato: 7/9/2007 9:19
Ho qualche dubbio
Iscritto: 6/9/2006
Da:
Inviati: 57
 Re: Undici settembre a Roma, Villaggio Globale
Partecipazione con quota min 100 €

cosa dobbiamo fare a questo punto?.....ritornando al discorso " fidarsi o non fidarsi"?Puo essere che alla fine il film non esce piu nelle sale?
Massimo: tu che ne pensi di questi soldi finali che si devono sborsare?
Sondaggio please, se si puo fare in questo contesto

Ciao

hendrix
Inviato: 7/9/2007 9:30  Aggiornato: 7/9/2007 9:30
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 12/9/2006
Da:
Inviati: 1048
 Re: Undici settembre a Roma, Villaggio Globale
Puntuale come la scadenza di una rata arriva un nuovo video per
il prossimo anniversario del 9/11.

Per l'occasione Bin Laden si è concesso un piccolo peccato di vanità,
una bella e folta barba nera.

OSAMA BARBANERA
http://www.corriere.it/Primo_Piano/Esteri/2007/09_Settembre/07/bin_laden_video.shtml

Chi è il barbiere ?

cocis
Inviato: 7/9/2007 9:33  Aggiornato: 7/9/2007 9:33
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 11/1/2006
Da: V
Inviati: 1430
 Re: Undici settembre a Roma, Villaggio Globale
bin laden è tornato dalle ferie..



Serpico
Inviato: 7/9/2007 9:34  Aggiornato: 7/9/2007 9:34
Ho qualche dubbio
Iscritto: 6/9/2006
Da:
Inviati: 57
 Re: Undici settembre a Roma, Villaggio Globale
.....Le forze a guida Usa cercano Bin Laden da quando hanno rovesciato il regime talebano in Afghanistan, che si rifiutava di consegnare l'uomo considerato la mente degli attacchi del 2001 agli Stati Uniti.

Non è l'uomo considerato la mente degli attacchi.......lo dice la stessa FBI e Co.....non hanno ancora prove

Wanted for???????

Un saluto

tccom
Inviato: 7/9/2007 9:37  Aggiornato: 7/9/2007 9:37
Mi sento vacillare
Iscritto: 3/11/2005
Da: civitavecchia
Inviati: 903
 Re: Undici settembre a Roma, Villaggio Globale
Citazione:
Le cose sono equivalenti, a meno che uno pensi di vivere in democrazia.

hai perso senza via di scampo
Citazione:
Se stai lottando contro il sistema sei ancora imprigionato in esso.

la scoperta dell'acqua calda giornaliera...meno male...ora sono più sereno...
Citazione:
Esprimere se stessi è la vera rivoluzione.

qualcuno qui dentro ti mandarebbe a dirlo a Mugabe

...gli Stati Uniti non ci hanno guadagnato nulla dall'11 settembre (c'è bisogno di dirlo?)...[].... Ragioniamo: chi ci guadagna quando piove? i produttori di ombrelli. Da questo si deduce che i produttori di ombrelli controllano la pioggia.
Serpico
Inviato: 7/9/2007 9:56  Aggiornato: 7/9/2007 9:59
Ho qualche dubbio
Iscritto: 6/9/2006
Da:
Inviati: 57
 Re: Undici settembre a Roma, Villaggio Globale
Sei simpatico ma hanno finito i soldi sul cellulare e quindi il presidente dello Zimbabwe non possono chiamarlo



Ciao tccom

SandroG
Inviato: 7/9/2007 10:49  Aggiornato: 7/9/2007 10:49
So tutto
Iscritto: 23/8/2006
Da: Cisterna Di Latina
Inviati: 8
 Re: Undici settembre a Roma, Villaggio Globale
Citazione:
era organizzato tutto da mooolto tempo... ALLUCINANTE!!!


Bravo, forse un giorno ci arriverà anche tccom e forse quel giorno mi TOGLIERA' TUX DA QUELLA BANDIERA!

skywalker
Inviato: 7/9/2007 11:26  Aggiornato: 7/9/2007 11:26
Ho qualche dubbio
Iscritto: 1/3/2006
Da: Cesena
Inviati: 231
 foto bin laden repubblica.it
è solo una mia impressione o le foto pubblicate su repubblica.it ritraggono due persone diverse ma simili?

il naso e l'arcuature delle sopracciglia sono molto diverse..

gubbo
Inviato: 7/9/2007 11:36  Aggiornato: 7/9/2007 11:37
Mi sento vacillare
Iscritto: 20/6/2006
Da: Un mondo ipocrita
Inviati: 634
 Re: foto bin laden repubblica.it
Si parla anche di barba diversa............sembra che nel nuovo video bin laden abbia la barba tinta di nero......anche i terroristi islamici ci tengono all'apparenza, altro che integralismo dell'anima!

"Io giudico l'uomo, nella sua coscienza, l'essere vivente più incosciente che popoli questa terra" ; dovrebbe essere mia ma non ne sono sicuro
skywalker
Inviato: 7/9/2007 11:48  Aggiornato: 7/9/2007 11:48
Ho qualche dubbio
Iscritto: 1/3/2006
Da: Cesena
Inviati: 231
 giulietto chiesa
questa mattina ho ricevuto una mail di Megachip per la realizzazione dell'ultimo film tramite un 100 euri..

inutile dire che se fossimo stati tutti insieme e uniti con un bel sito, come da proposta dell'altro giorno, forse un pò di proventi pubblicitari li avremmo tirati su..

con i se e con i ma non si fa la storia..

cocis
Inviato: 7/9/2007 11:55  Aggiornato: 7/9/2007 11:56
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 11/1/2006
Da: V
Inviati: 1430
 Re: Undici settembre a Roma, Villaggio Globale
MERENDINE PERICOLOSE



Bimbi agitati,colpa delle merendine

( i nuovi terroristi del futuro )

leonardo
Inviato: 7/9/2007 11:55  Aggiornato: 7/9/2007 11:55
So tutto
Iscritto: 6/6/2007
Da:
Inviati: 14
 Re: foto bin laden repubblica.it
Skywalker mi hai preceduto.
Anche al Corriere se ne sono accorti anche se si limitano alla barba(cito): "Ma c'è una stranezza. La sua barba è nera e non grigia.".
Ma la spiegazione che danno è fenomenale:
"Difficile credere che Bin Laden se la sia tinta anche se alcuni ricercatori sostengono che sia possibile, secondo una tradizione islamista. In caso contrario potrebbe trattarsi di una vecchia immagine oppure di un ritocco al computer, una pratica molto usata nell'ultimo anno dai tecnici qaedisti."
Ma chi sono questi ricercatori?
Aspettiamo di vedere 'sto video. Non sarà che al Pentagono si sono sbagliati e ci stanno proponendo un video vecchio?

skywalker
Inviato: 7/9/2007 12:09  Aggiornato: 7/9/2007 12:09
Ho qualche dubbio
Iscritto: 1/3/2006
Da: Cesena
Inviati: 231
 bin laden
ho fatto una velocissima ricerca con google immagini e con un facilissimo copia incolla su word delle varie foto posso senza dubbio dire che la foto con la "barba nera" non ritrae Usama Bin Laden.. quello semplicemente non è lui..

e poi una domanda che mia mamma mi pone sempre:

ma quel Bin Laden che dicono viva sempre nelle grotte nascosto come un topo come mai che tutte le volte che va in TV è sempre tutto pulito e stirato??

desbouvet
Inviato: 7/9/2007 12:17  Aggiornato: 7/9/2007 12:17
Mi sento vacillare
Iscritto: 10/6/2007
Da:
Inviati: 541
 Re: Undici settembre a Roma, Villaggio Globale
@ SKYWALKER

Ma la Rete è stata creata apposta per disunirci... Come affrontare e neutralizzare tutte queste persone che la pensano allo stesso modo ? Dandogli un mezzo tecnico estremamente facile e immediato, in modo che ognuno di noi prima o poi si mettesse ad aprire il suo sito, il suo blog, il suo forum... Non c'è UN posto dove ritrovarsi, ma MILIONI. E siamo NOI che abbiamo messo in piedi milioni di piazze virtuali. Abilmente suggestionati dal mezzo. Adesso che fare? In molti di questi spazi virtuali si parla la stessa lingua, si dicono le stesse cose. Chi si fa da parte. Chi chiude il proprio spazio per "inglobarsi" ad un altro? E tutto questo è grave perchè fuori di qui ci sono CENTINAIA DI MILIONI di persone che nulla sanno e avrebbero tanto bisogno di SAPERE qualcosa... Purtroppo noi, tanto uniti nelle intenzioni, ci ritroviamo spappolati in mille rivoli e pozzangherine virtuali.
La Rete coglie tanti pesci, se questi pesci sono piccoli.

skywalker
Inviato: 7/9/2007 12:25  Aggiornato: 7/9/2007 12:25
Ho qualche dubbio
Iscritto: 1/3/2006
Da: Cesena
Inviati: 231
 interrogativi
desbeuvet hai ragione.. ma nel Villaggio Globale a Roma sui dovrebbe parlare anche di questo..

probabilmente la frammentazione ha aiutato a capire che siamo veramente in tanti, perchè molte e fonti e molte persone ha dato vita a tutto ciò ma credo che oggi, a 6 anni dagli attentati sia giusto dare gas e cercare di raggiungere anche coloro che al momento non sono a conoscenza di fatti (omissioni e bugie) gravi all'interno di tutto il 9/11..

la rete deve e ci può aiutare in questo..

abbiamo bisogno di diventare un centro di informazioni alternatvio..

esempio:

Ahmadinejad in un cazzo di intervista secondo la Rai/Mediaset/BBC/CNN dice bla bla bla bla bla.. bene noi che siamo molti e che lottiamo tutti per uno scopo dobbiamo nel giro di 24/48 ore riuscire ad avere il testo integrale in farsi di quello che ha detto e dobbiamo ritradurlo per sapere se veramente sono state dette le cose riportate dai media classici..

se siamo in molti funziona, se rimaniamo medio piccoli serve solo a noi x autocommiserarci..

massimo batti un colpo..

carloooooo
Inviato: 7/9/2007 12:50  Aggiornato: 7/9/2007 12:53
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 9/7/2006
Da: marca gioiosa et amorosa
Inviati: 1386
 Re: Undici settembre a Roma, Villaggio Globale
Per favore potete evitare di cambiare il titolo al thread? Altrimenti si incasina il box dei commenti recenti e io non capisco più un cazzo e penso che ci siano mille notizie nuove e così apro un sacco di schede e perdo un sacco di tempo perché sono digitalmente diviso?

Carlo

NiHiLaNtH
Inviato: 7/9/2007 12:53  Aggiornato: 7/9/2007 12:53
Sono certo di non sapere
Iscritto: 5/12/2005
Da:
Inviati: 3225
 Re: interrogativi
Citazione:
ho fatto una velocissima ricerca con google immagini e con un facilissimo copia incolla su word delle varie foto posso senza dubbio dire che la foto con la "barba nera" non ritrae Usama Bin Laden.. quello semplicemente non è lui..


ma neanche quello del 2004

Linucs
Inviato: 7/9/2007 13:26  Aggiornato: 7/9/2007 13:26
Sono certo di non sapere
Iscritto: 25/6/2004
Da:
Inviati: 3996
 Re: interrogativi
Ma la Rete è stata creata apposta per disunirci....

Certo, infatti prima si andava tutti insieme a leggere il Corriere per scoprire i misteri del 9/11... allora tanto vale chiudere tutto, come abilmente suggerito dal pederasta con gli occhiali rosa, ed aspettare che Mazzucco faccia il radiogiornale su vinile...

Così siamo tutti più liberi.

tccom
Inviato: 7/9/2007 13:34  Aggiornato: 7/9/2007 13:34
Mi sento vacillare
Iscritto: 3/11/2005
Da: civitavecchia
Inviati: 903
 Re: Undici settembre a Roma, Villaggio Globale
Citazione:
Bravo, forse un giorno ci arriverà anche tccom

se mi dici di cosa parli, magari ti rispondo e discutiamo...e non fare supposizioni che potrebbero rivelarsi sbagliate su cosa uno capisce o no...
Citazione:
forse quel giorno mi TOGLIERA' TUX DA QUELLA BANDIERA!

ohibò! (cito)
forse il pinguino fa parte di qualche cospirazione di cui non ero a conoscenza?
Mark Shuttleworth è imprigionato nel sistema (in quanto lo combatte) e non se ne avvede, come me, cocis, grillo e altra gentaccia?

...gli Stati Uniti non ci hanno guadagnato nulla dall'11 settembre (c'è bisogno di dirlo?)...[].... Ragioniamo: chi ci guadagna quando piove? i produttori di ombrelli. Da questo si deduce che i produttori di ombrelli controllano la pioggia.
skywalker
Inviato: 7/9/2007 13:47  Aggiornato: 7/9/2007 13:47
Ho qualche dubbio
Iscritto: 1/3/2006
Da: Cesena
Inviati: 231
 Re: interrogativi
elton john ha fatto una sparata come dire torniamo tutti all'età del bronzo..

il movimento per la verità, come tutti sappiamo, è ampio e globale grazie alla rete e grazie ad essa dobbiamo "evolverci".. non possiamo rimanere fermi.. sono già passati 6 anni.. solo su LC siamo oltre 7000 iscritti..

sarebbe interessante avere dati sull'affluenza al sito..

cocis
Inviato: 7/9/2007 14:01  Aggiornato: 7/9/2007 14:38
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 11/1/2006
Da: V
Inviati: 1430
 Re: Undici settembre a Roma, Villaggio Globale

cocis
Inviato: 7/9/2007 14:08  Aggiornato: 7/9/2007 14:09
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 11/1/2006
Da: V
Inviati: 1430
 Re: Undici settembre a Roma, Villaggio Globale
ecco in pericoloso terrorista mentre prepara i pacchi bomba ...







http://trenca.altervista.org/Images/GIF/martorina.gif

leonardo
Inviato: 7/9/2007 14:16  Aggiornato: 7/9/2007 14:16
So tutto
Iscritto: 6/6/2007
Da:
Inviati: 14
 Re: Undici settembre a Roma, Villaggio Globale
Guardate che differenza evidente fra i due nasi! E le rughe ai lati delle narici? Ha fatto un lifting, non c'è dubbio! D'altronde alcuni ricercatori dicono che è una pratica usuale fra i capi tribù arabi.

calmino
Inviato: 7/9/2007 14:37  Aggiornato: 7/9/2007 14:37
Ho qualche dubbio
Iscritto: 5/9/2006
Da: bionda Sardegna
Inviati: 79
 Re: Undici settembre a Roma, Villaggio Globale
-citazione-

hendrix:
Se non ricordo male Massimo M. ci aveva provato
con la rassegna di Venezia un anno fa, speriamo
che la visibilità al festival di Roma sia almeno certa.



...Se non ce la fa Mazzucco, forse ce la fa Alqaeda, che a quanto pare è una casa di produzione attivissima, che lancia i suoi video -visti in tutto il mondo- con perfetta scelta di tempo... Che tempestiva però Alqaeda! I suoi video escono sempre quando serve alla casa bianca...


Secoli e secoli di pensiero razionale e ancora siamo inclini all'atto di fede
redna
Inviato: 7/9/2007 14:44  Aggiornato: 7/9/2007 14:44
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/4/2007
Da:
Inviati: 8095
 Re: interrogativi
cito-Certo, infatti prima si andava tutti insieme a legere il Corriere per scoprire i misteri del 9-11....
----
Mi pare proprio, da quello che leggo, che si voglia tornare a questo...ma c'è una ragione almeno....
Io non la vedo.

Già diversi ripetono la manfrina del "raduno generale in un sito solo"
ma??? vi siete messi d'accordo, o ve l'ha suggerito qualcuno?????

C’è al mondo una sola cosa peggiore del far parlare di sé: il non far parlare di se (Oscar Wilde)
brain_use
Inviato: 7/9/2007 18:46  Aggiornato: 7/9/2007 18:46
So tutto
Iscritto: 6/9/2007
Da:
Inviati: 10
 Re: voli funerei
Un'ultima precisazione, poi me ne vado per sempre.

Non era mia intenzione attaccare arabi, o cambogiani o chicchessia.
Il mio pensiero di fondo è sempre stato "any man's death diminishes me".
E sottolineo "Any".

Detto questo, ribadisco che il mio scopo era esclusivamente correggere un evidente esempio di pressapochismo storico.

Mettere sullo stesso piano olocausto degli ebrei, genocidio degli armeni, genocidio cambogiano, crimini di guerra dei giapponesi, questione palestinese, è pressapochismo allo stato puro.

Così come lo è dire: "E io che pensavo che in Germania fosse stato commesso da tedeschi contro altri tedeschi."

A prescindere infatti dal fatto che l'olocausto è stato commesso -da tedeschi- verso -abitanti di mezza europa accomunati solo dal fatto di essere ebrei- (che è ben diverso), la motivazione ideologica dell'olocausto fu odio razziale e NON, come nel caso dei cambogiani odio di classe.
Il che fa si che i due eventi, per quanto entrambi orribili, abbiano radici, storia e significati ben diversi.
Analoghe osservazioni avevo fatto per gli altri casi citati.
Con l'ultima considerazione che, per quanto riguarda i crimini di guerra giapponesi e la questione palestinese, per terribile che sia essa, non si può parlare affatto di "genocidio": le parole hanno un significato preciso.
Non si possono usare a sproposito senza sproloquiare.
E, lo ribadisco, lo affermo senza odio alcuno per nessuno.
L'odio è un sentimento che non mi appartiene.

Se si vuol dire qualcosa di diverso, liberi di farlo, ma non pretendete di non ricadere nel pressapochismo storico, se non addirittura nel falso ideologico.

Detto ciò e vista la totale mancanza di disponibilità al dialogo espressa da questo vostro "meraviglioso forum", me ne vado in via definitiva.

Cordiali saluti a tutti.
E un augurio, per il futuro, di maggiore apertura mentale di quanta ne dimostriate nei vostri post a senso unico.

orkid
Inviato: 7/9/2007 19:00  Aggiornato: 7/9/2007 19:00
Mi sento vacillare
Iscritto: 3/2/2006
Da: La Beverly Hills italiana
Inviati: 786
 Re: voli funerei
Citazione:
Detto questo, ribadisco che il mio scopo era esclusivamente correggere un evidente esempio di pressapochismo storico.


Guarda che qui non siamo su Wikipedia dove uno corregge qui e uno la...

Qui puoi dire la tua opinione, e l'hai detta (anche se ti scandalizzi della mancanza della libertà di espressione su questo meraviglioso forum), se poi te ne vai perchè non riesci a sostenere le tue idee, in un dibattito sicuramente duro, rispondendo che siamo chiusi mentalmente, libero di farlo.

Poi scusa tu sei arrivato qui e hai detto che "noi" consideriamo "sporchi" gli ebrei e gli mmericani al tuo secondo messaggio.

A chi manca la disponibilità al dialogo? e l'apertura mentale?


Autodidatta Bonsai


"Quando l'uomo comune capisce diventa saggio, quando il saggio capisce diventa un uomo comune."
shevek
Inviato: 7/9/2007 19:43  Aggiornato: 7/9/2007 19:43
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 27/4/2005
Da: Napoli
Inviati: 1249
 Re: voli funerei
Salut y Libertad Serpico!


Dici:Citazione:
Quante persone andranno a roma patendo da napoli?


Io un salto ce lo faccio, penso di partire di mattina.


Salut y Libertad
Shevek

"Il potere è l'immondizia nella storia degli umani" - F. Guccini
www.portadimassa.net - WEB-TV e non solo di Filosofia
redna
Inviato: 7/9/2007 20:34  Aggiornato: 7/9/2007 20:34
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/4/2007
Da:
Inviati: 8095
 Re: voli funerei
brain_use

in 6 post ci hai salutato 4 volte...
Cioè non abbiamo neppure la possibilità di darti il benvenuto, e scappi...
Visto che tu hai le tue idee e altri le loro si potrebbe benissimo scambiarcele...e vedere di trovare qualche punto in comune.
Certo che se non abbiamo la possibilità di farlo....
Forse tu fai solo delle sfumature sul fatto che molta gente è morta uccisa. Non importa da chi. Non importa perchè.
Gli storici poi ci ricamano sopra...Fatto sta che al giorno d'oggi ancora qualcuno muore. Non per l'olocausto ma perchè delle persone, con la scusa che hanno avuto l'olocausto, si sentono padrone di trattare gli abitanti da generazioni nati in quella ragione, come i nazisti trattavano loro.
Dire che è diverso l'olocausto ebraico da altri è avallare quello che la propaganda vuole si dica.E anche le istituzioni.
Pertanto prima di pensare che "noi ci diciamo bravi da soli" riguarda bene la storia di israele.

La vera apertura mentale è accettare le idee diverse dalle proprie.
I fatti storici sono scritti per raggiungere determinati scopi.
Ma le persone che vengono uccise hanno,tutte,una loro dignità.
Non importa la fede o la latitudine.

C’è al mondo una sola cosa peggiore del far parlare di sé: il non far parlare di se (Oscar Wilde)
rumenta
Inviato: 7/9/2007 20:45  Aggiornato: 7/9/2007 20:45
Mi sento vacillare
Iscritto: 25/1/2006
Da: Repubblica di Genova
Inviati: 801
 Re: voli funerei
brain_use:

Un'ultima precisazione, poi me ne vado per sempre.

Non era mia intenzione attaccare arabi, o cambogiani o chicchessia.
Il mio pensiero di fondo è sempre stato "any man's death diminishes me".
E sottolineo "Any".

Detto questo, ribadisco che il mio scopo era esclusivamente correggere un evidente esempio di pressapochismo storico.

Mettere sullo stesso piano olocausto degli ebrei, genocidio degli armeni, genocidio cambogiano, crimini di guerra dei giapponesi, questione palestinese, è pressapochismo allo stato puro.


quindi secondo te ci sono olocausti che sono più olocausti di altri??
alla faccia dell'any

Così come lo è dire: "E io che pensavo che in Germania fosse stato commesso da tedeschi contro altri tedeschi."

pressapochismo?
allora gli ebrei tedeschi da chi sono stati deportati??

A prescindere infatti dal fatto che l'olocausto è stato commesso -da tedeschi- verso -abitanti di mezza europa accomunati solo dal fatto di essere ebrei- (che è ben diverso), la motivazione ideologica dell'olocausto fu odio razziale e NON, come nel caso dei cambogiani odio di classe.
Il che fa si che i due eventi, per quanto entrambi orribili, abbiano radici, storia e significati ben diversi.


quindi non basta ammazzare alcuni milioni di persone perché si possa essere considerati autori di genocidio??
buono a sapersi

Analoghe osservazioni avevo fatto per gli altri casi citati.
Con l'ultima considerazione che, per quanto riguarda i crimini di guerra giapponesi e la questione palestinese, per terribile che sia essa, non si può parlare affatto di "genocidio": le parole hanno un significato preciso.
Non si possono usare a sproposito senza sproloquiare.


è vero, le parole hanno un significato:

http://www.demauroparavia.it/47923

ge|no|cì|dio
s.m.
CO distruzione sistematica di un intero gruppo etnico, razziale o religioso

inoltre, visto che siamo in tema di paragoni, leggiti questo articolo, che poi parliamo di genocidi più genocidi di altri

E, lo ribadisco, lo affermo senza odio alcuno per nessuno.
L'odio è un sentimento che non mi appartiene.


buon per te, anche se non si direbbe.

Se si vuol dire qualcosa di diverso, liberi di farlo, ma non pretendete di non ricadere nel pressapochismo storico, se non addirittura nel falso ideologico.

Detto ciò e vista la totale mancanza di disponibilità al dialogo espressa da questo vostro "meraviglioso forum", me ne vado in via definitiva.


già sento la tua mancanza.......

Cordiali saluti a tutti.
E un augurio, per il futuro, di maggiore apertura mentale di quanta ne dimostriate nei vostri post a senso unico.


allora tutte le discussioni "con i coltelli tra i denti" che si sono fatte qui me le sono sognate..... mah......



"La verità dev'essere brutale, violenta, armata ed arrabbiata. Altrimenti soccombe."
maxgallo
Inviato: 7/9/2007 21:32  Aggiornato: 7/9/2007 21:32
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 26/5/2004
Da: Prov. Pescara
Inviati: 2078
 Re: voli funerei
Citazione:
brain_use:

Un'ultima precisazione, poi me ne vado per sempre.


Penso che il ragazzo, si sia talmente impaurito che è corso tra le gambe della mamma:

Muaaaaahhhhhhhh!!!!!!!!!!!



Oh, mon Dieux....che pazienza ragazzi........

"Il brutto della vita è che gli idioti sono pieni di loro e gli intelligenti sono pieni di dubbi"

Arcadia
Inviato: 7/9/2007 22:09  Aggiornato: 7/9/2007 22:09
Ho qualche dubbio
Iscritto: 5/5/2007
Da:
Inviati: 122
 Re: voli funerei

stefano82
Inviato: 8/9/2007 18:54  Aggiornato: 8/9/2007 18:54
So tutto
Iscritto: 15/9/2006
Da: novara
Inviati: 28
 collegamento video
ma si era parlato di video dal villaggio via skype sapete come trovarlo?

Linucs
Inviato: 8/9/2007 22:02  Aggiornato: 8/9/2007 22:02
Sono certo di non sapere
Iscritto: 25/6/2004
Da:
Inviati: 3996
 Re: collegamento video
E un augurio, per il futuro, di maggiore apertura mentale di quanta ne dimostriate nei vostri post a senso unico.

L'apertura mentale è una bella cosa, sempre che a qualcuno non venga in mente di pisciarci dentro.

Merimange
Inviato: 8/9/2007 23:39  Aggiornato: 8/9/2007 23:39
Ho qualche dubbio
Iscritto: 4/6/2006
Da: Roma
Inviati: 117
 Re: collegamento video
Buonasera,

purtroppo a mio avviso è stato un mezzo flop, quaranta-cinquanta persone al massimo di cui sei o sette trent’enni, nessun vent’enne. Dico questo perché si ha l’impressione che le cd “nuove generazioni” siano sempre più rincoglionite appresso ai telefonini, e il fatto che io, a quasi trent’anni, fossi uno dei più giovani tristemente lo conferma. Sicuramente la concomitanza con la notte bianca qui a Roma e il V-day non ha giovato, però francamente ero convinto di trovare molte più persone, considerato che se ne è parlato parecchio. Buono l’intervento di Massimo in chiusura sulle magagne della ricostruzione in Iraq e sull’Halliburton, buono l’intervento di Chiesa, specialmente quando ha sottolineato il fatto che ciò che non comprende la gente è la reale portata dell’evento 11/9, cioè c’è stata ( c’è tuttora) la guerra in Afghanistan, poi in Iraq,poi ce ne sarà un’altra, poi un’altra e così via…
In generale comunque ( purtroppo) poche persone e poco preparate.
Più volte su LC ho letto dell’importanza del fatto che il Movimento, nato dal basso, non abbia un “capo” vero e proprio che lo svilirebbe assimilandolo in qualche maniera ad un triste partito politico, concetto che condivido in pieno, ma se paragono le cinquanta persone con le duecento (almeno) in fila per firmare al sit-in del V-day sempre a Roma, dove ho raccattato un paio di amici per portarli al Villaggio Globale, mi viene da ripensare a questa eventualità, pur con tutte le problematiche che porterebbe. Grillo non può/non vuole parlare dell’11/9, però è capace di portare nelle piazze d’Italia decine di migliaia di persone, proprio perché riesce a calamitare l’interesse della gggente, anche quella con tre G, pure se viene visto come un buffone. Tralasciando Grillo nello specifico, che non mi sta particolarmente simpatico, mi viene da riflettere sull’opportunità di avere un personaggio famoso che funzioni da traino, capace di incuriosire, che abbia in qualche modo l’autorevolezza per essere spendibile presso la fascia maggiore possibile di persone, per farle interessare alla questione.
Vedremo con Zero e con Dario Fo…

baciccio
Inviato: 9/9/2007 12:16  Aggiornato: 9/9/2007 13:06
Mi sento vacillare
Iscritto: 30/1/2006
Da: Genova
Inviati: 536
 Re: voli funerei
Da Linucs:
Siccome l'istruzione è praticamente monopolizzata dallo Stato, segue logicamente che l'Olocausto sia la religione insegnata a scuola, con la sua brava Pasqua (l'Olocausto stesso, e tralasciamo per pietà quello del 1919) e conseguente resurrezione (la creazione dello Stato d'Israele che viene casualmente menzionata l'ultimo giorno del programma di storia, come se il mondo si fosse poi fermato).

Siccome l'Olocausto è in pratica Dio, segue altrettanto logicamente che non ve ne possa essere più d'uno, motivo per cui l'Olocausto armeno viene puntualmente sbeffeggiato dalle truppe scodellate (leggi Foxman e soci) insieme a tutti gli altri vari massacri, indifferentemente dal numero di morti ammazzati: sotto i 6 milioni sono irrilevanti, sopra i 6 miilioni sono "morti generici" che sono morti perché passavano di là, mica perché qualcuno si è messo d'impegno ad accopparli tutti (vedi Russia, Cina, eccetera).

Essendo l'Olocausto una religione, oppure Dio, a scelta, segue che i vari personaggi affiliati ad ADL (cercateli con gooooogle) siano il nuovo clero, dotato ancora una volta di ampio potere temporale e di ingerenza nei cosiddetti "Stati sovrani". "Certo, esattamente come la Chiesa cattolica", osserverà il lettore: solo che se lo diciamo della Chiesa non c'è pericolo che qualcuno ci venga a portar via grazie a qualche legge speciale scritta da qualche consulente di qualche benefica associazione dell'umanità. Della Chiesa si può giustamente dire questo ed altro, e non certo in omaggio alla libertà di espressione e di pensiero ormai sepolta.


Malgrado l’argomento richiami, per il comune sentire, sentimenti di una drammaticità unica, queste parole riescono ad inquadrare il tema in una ottica insolita e divertita; nonché veritiera.
Questo post di Linucs andrebbe messo in articolo.

Circa l’accostamento tra l’11 settembre e l’olocausto così come ne abbiamo letto in questi giorni, sui quotidiani nazionali, accostamento dal quale abbiamo preso le distanze in tutta fretta..avrei qualcosa da dire… A mio parere un parallelismo tra l’11 settembre e l’olocausto c’è davvero!
La storicità dell’olocausto deve ancora essere dimostrata, se è vero, come è vero, che a tutt’oggi è oggetto di controversie tra storici.
In passato ho letto alcuni libri sui campi i sterminio tedeschi ed ero compreso di tutto ciò che andavo leggendo. Grande è stata la mia sorpresa quando ho preso coscienza del lavoro di alcuni storici revisionisti. Insomma, ho dovuto ricredermi su molte di quelle che consideravo certezze.

Per chi fosse interessato all’argomento propongo otto stringate osservazioni di Arthur R. Butz.

1- Le accuse di sterminio che sono circolate dopo la guerra avevano come origine quelle che circolavano durante la guerra. Tuttavia, le differenze tra le une e le altre sono tali che è consentito di dedurne che le accuse che circolavano durante la guerra non poggiavano sui fatti reali.

2- Tanto i documenti del tempo di guerra quanto il comportamento degli ebrei presenti nell’Europa occupata provano che non si era informati di un piano di sterminio.

3 - Le istanze ebraiche fuori dall’Europa occupata, come il JDC ( Joint Distribution Committee ), il WJC (Worrld Jewish Congress ), la JA ( Jewish Agency ) ecc., non anno avuto il comportamento di chi credesse alle proprie accuse di “ sterminio”.

4- Il comportamento dei governi alleati e dei loro rappresentanti non è stato quello di gente che credesse alle accuse di sterminio e i loro servizi di informazione non hanno mai fornito notizie suscettibili di corroborare quelle accuse.

5- Il Vaticano non prestava fede alle accuse di sterminio.

6- Le attività del Comitato Internazionale della Croce Rossa ( CICR ) non si conciliano con le accuse di sterminio.

7- I documenti tedeschi non parlano di sterminio, bensì essenzialmente di un programma di espulsione e di installazione all’Est. Negli archivi dei campi di concentramento e in altri archivi tedeschi non c’è nulla sulle “camere a gas”.

8- La resistenza tedesca ad Hitler , ivi compreso il buon numero di resistenti annidati nei servizi di informazione della Wehrmacht, non era assolutamente a conoscenza di un programma di sterminio degli ebrei.


“Otto semplici osservazioni stabiliscono la non storicità di un programma di sterminio fisico in massa degli ebrei d’Europa. L’accusa non soddisfa a nessuno dei criteri storici appropriati e comporta un grado di impudenza che prima della guerra avrebbe riempito di stupore le immaginazioni.
Quello che si esige da noi è che si presti fede al fatto che questi “ avvenimenti della dimensione di un continente dal punto di vista della geografia, della durata di tre anni dal punto di vista del tempo e di parecchi milioni dal punto di vista delle vittime “ abbiano potuto svolgersi senza che nessuna delle parti in causa ne abbia avuto conoscenza.
È come se mi si raccontasse che mentre io non mi ero accorto di nessuno elefante guardando nella mia cantina, cionondimeno un elefante vi si trovasse. E che poi, mentre me ne stavo nel soggiorno, io non abbia prestato attenzione al fatto che l’elefante avesse trovato il modo di salire sino al mio appartamento e di trastullarvisi per in po’: che le scale da infilare, le dimensioni delle porte, il piancito di legno, tutto ciò, all’improvviso fosse miracolosamente diventato compatibile con queste attività: che, poi l’elefante si fosse precipitato fuori, in un quartiere commerciale in piena attività, a mezzogiorno, e che poi a qualche chilometro di là, fosse rientrato nello zoo, ma che nessuno si fosse accorto di tutto ciò”.

Fabrizio70
Inviato: 9/9/2007 13:37  Aggiornato: 9/9/2007 13:37
Sono certo di non sapere
Iscritto: 18/5/2006
Da: Roma
Inviati: 3721
 Re: Undici settembre a Roma, Villaggio Globale


Ecco il momento dell'intervento del prof. Shevek

Concordo con l'analisi sopra , mi sarei aspettato più presenza giovanile , anche se non credo che il problema sia stata la notte bianca (ottimo antipasto invece) od il v-day , in effetti non c'è stata molta comunicazione sull'evento , svolto in un centro sociale e già solo questo può creare problemi per la partecipazione do molte persone , infatti pur se pochi non c'era molto più spazio disponibile,senza contare il fatto che parecchie persone alle parole centro sociale autogestito gli viene il prurito sulla pelle....

Il lusso non può mai essere soddisfatto perché, essendo qualcosa di falso, non esiste per esso un contrario vero e reale in grado di soddisfarlo e assorbirlo.
Wilhelm Richard Wagner-1849
yarebon
Inviato: 9/9/2007 15:16  Aggiornato: 9/9/2007 15:18
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 25/10/2005
Da:
Inviati: 2366
 Re: Undici settembre a Roma, Villaggio Globale
ciao a tutti,
anch'io ho partecipato all'incontro di ieri. I ventenni c'erano (compreso io), non eravamo in molti, ma io ho visto più giovani (trentenni e ventenni) che anziani. Se flop c'è stato é riguardo al numero dei partecipanti, ma secondo me si è sbagliato il giorno (notte bianca a Roma) e soprattutto se non sbaglio si è data notizia dell'evento pochi giorni prima. Comunque è stata una bella serata, ho visto anche shevek dal vivo (che emozione ), volevo presentarmi e fargli i complimenti, poi ho preferito lasciarlo alle luci della ribalta
Comunque bella manifestazione e carino anche lo spettacolo teatrale (lì eravamo tutti giovani). La prossima volta ci vuole più organizzazione.

Freeman
Inviato: 9/9/2007 18:44  Aggiornato: 9/9/2007 18:50
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 31/7/2006
Da: NiggahCity
Inviati: 2092
 Re: Undici settembre a Roma, Villaggio Globale
@Maxgallo
Citazione:
Penso che il ragazzo, si sia talmente impaurito che è corso tra le gambe della mamma:


anche se vado un po' OT, estraggo dalla pagina da te linkata una frase del nostro amico Giovanni Battista, perché merita:

Su Luogocomune, invece qualsiasi cosa tu dica che assecondi l'idea del complotto globale, va sempre bene (ho letto un commento di uno che si è insospettito del fatto che i funerali di Pavarotti siano nello stesso giorno del V-Day...)

Forse mi sbaglio, ma probabilmente si riferisce ad una mia frase in cui dicevo che "Big Luciano ha fatto un bel favore ai politici, visto che il suo funerale ha permesso di oscurare l'iniziativa di Grillo".
Se la frase fosse quella, si dimostrerebbe la malissima fede del Giovanni Battista, che mi fa dire (siamo alle solite) una cosa che non ho detto: ho solo parlato di un grandissimo colpo di culo, altro che "sospetto" e "complotto globale".
Se comunque si fosse riferito ad un'altra frase, resterebbe la malafede, perché tenterebbe di spacciare l'opinione di un utente di LC per "quella del sito". Ogni occasione è buona per spalare merda sui "complottisti", insomma.

Spero almeno che lo paghino abbastanza per mettere da parte la sua dignità in questo modo. E che sarà contento del "nuovo mondo" che verrà, all'avvento del quale anche lui, nel suo piccolo, avrà contribuito.

"Non siamo noi a trovare la Verità. È la Verità a trovare noi. Dobbiamo solo prepararci. Si può invitare un ospite che non si conosce? No. Ma si può mettere la casa in ordine, così che, quando l'ospite arriva, si è pronti a riceverlo e a conoscerlo".
Serpico
Inviato: 9/9/2007 20:42  Aggiornato: 9/9/2007 23:06
Ho qualche dubbio
Iscritto: 6/9/2006
Da:
Inviati: 57
 Re: Undici settembre a Roma, Villaggio Globale
cancello intervento.........no comment per ora riguardo ieri

Redazione
Inviato: 10/9/2007 6:43  Aggiornato: 10/9/2007 6:43
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: Undici settembre a Roma, Villaggio Globale
TURBONEGRO: Non ti preoccupare più di tanto. La malafede ormai è dimostrata, e più merda cercano di gettare sugli altri, più alla fine glie ne ritorna addosso.

Redazione
Inviato: 10/9/2007 6:56  Aggiornato: 10/9/2007 23:25
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: Undici settembre a Roma, Villaggio Globale
BRAIN _USE: 2 cose.

1) Mi dicono che vai su altri forum a lamentare di essere stato metaforicamente picchiato a sangue. Ti spiacerebbe indicarmi dove, perfavore? Così intervengo e sospendo chi ti ha trattato in quel modo.

2) Tu hai scritto: Citazione:
Qualcuno ha visto campi di concentramento in palestina? Esecuzioni di massa? Fosse comuni? Camere a gas? Kapo' e ss? Esperimenti medici sui prigionieri? Politiche di pianificazione di un genocidio?


Hai mai provato a cercare la parola Nakba, su Google? Fallo, poi magari ci risentiamo. (Di certo non sono cose che trovi nella vetrina bella della storia scritta dai vincitori). Ma come milioni di vittime arriviamo circa a 3 e mezzo, se non sbaglio. Troppo poche, per chiamarlo "olocausto"?

Bisogna stare attenti, prima di affermare di "esporre alcuni dati storici assolutamente corretti" (come hai fatto sul sito dove sei andato a piagnucolare).

Infine: Ti confermo che "qui le idee hanno tutte pari dignità". Ma poi devi saperle difendere, non devi scappare. Io cerco di garantire l'incolumità della persona, ma quella delle tue idee sta a te proteggerla.

EDIT: Ho postato lo stesso messaggio anche su Crono

brain_use
Inviato: 10/9/2007 10:45  Aggiornato: 10/9/2007 10:45
So tutto
Iscritto: 6/9/2007
Da:
Inviati: 10
 Re: Undici settembre a Roma, Villaggio Globale
Me ne sono andato ma faccio volentieri una capatina a riportare copia di quanto segue.

Cito:
"1) Mi dicono che vai su altri forum [questo, immagino] a lamentare di essere stato metaforicamente picchiato a sangue. Ti spiacerebbe indicarmi dove, perfavore? Così intervengo e sospendo chi ti ha trattato in quel modo. "

Errata interpretazione.
Riassumo i fatti per farmi capire:

Quel giorno, dopo aver seguito per un po' entrambi i forum, mi iscrissi ad entrambi.
Devo riconoscere una notevole efficienza da parte del Vostro sistema informatico nel confermare l'iscrizione: neanche un minuto dopo la mia iscrizione ricevetti la validazione.
Cominciai così da Voi.

Così, senza nessun intento particolare, mi imbattei in un post (che suppongo sia ancora leggibile su luogocomune) in cui un utente metteva sullo stesso piano olocausto, genocidi assortiti (armeni e cambogiani), le torture inflitte alla popolazione cinese da parte dei giapponesi nel secondo conflitto mondiale e la situazione Palestinese di oggi.

Ora, preciso anche qui, come già feci su luogocomune, che la mia filosofia è quella dell' "Any man's death diminishes me".
O, se preferisce un altro modo di dirlo, sono tra quelli che rischiano di uscire di strada piuttosto che rischiare di colpire un gatto o un riccio.
Ma non sopporto il pressapochismo.

Sul piano storico il post di quell'utente era da rabbrividire:
Nulla da eccepire sul fatto che in Cambogia ci fu un genocidio.
Nulla da eccepire neppure sul fatto che gli Armeni furono vittima di genocidio.
Ma, feci notare, il primo ebbe motivazioni politiche e fu compiuto dal popolo cambogiano verso se stesso.
Il secondo fu opera dei turchi e, feci notare, oggi "non è di moda" accusare musulmani di crimini contro l'umanità.
Quello dei giapponesi (sulle prime non capii neppure il riferimento tanto era vago l'autore del post cui risposi) fu sicuramente un comportamento esecrabile ma non si configura, storicamente, nè l'intenzione nè la portata del concetto di genocidio.
Quanto alla Palestina di oggi, non riesco, con tutto l'impegno possibile a intravvedere gli estremi per definirlo genocidio.
E lo dico con tutta la comprensione possibile per un popolo che ha subito e subisce vicissitudini durissime.
Anche se, esaminando con un minimo di attenzione la storia della Palestina dalla fondazione di Israele ad oggi, è difficile non rendersi conto di come il popolo palestinese sia vittima dei suoi stessi leader almeno quanto lo è dello stato ebraico.

Questo dissi.
Le reazioni suppongo siano ancora leggibili sul Vostro forum: la più gentile parlava di "odio verso i palestinesi".
Scrissi allora per precisare la mia posizione, perchè pensavo di essere stato frainteso.
Devo riportare l'esito delle mie precisazioni?

A quel punto, da crono911 mi era nel frattempo giunta conferma della mia iscrizione.

Non lo nego: ero molto deluso da un forum (il Vostro) che si presenta come ""Le idee qui hanno tutte pari dignità, e chiunque verrà difeso nel pieno diritto di dire la sua.", ma che, nei fatti, non si dimostra affatto disposto al dibattito.
Perciò scrissi qui.
Senza alcuna intenzione di trovare chi mi leccasse le ferite: sono in grado di medicarle da solo.



Cito:
"2) Tu hai scritto: -citazione-
Qualcuno ha visto campi di concentramento in palestina? Esecuzioni di massa? Fosse comuni? Camere a gas? Kapo' e ss? Esperimenti medici sui prigionieri? Politiche di pianificazione di un genocidio?
Hai mai provato a cercare la parola Nabka, su Google? Fallo, poi magari ci risentiamo. (Di certo non sono cose che trovi nella vetrina bella della storia scritta dai vincitori). Ma come milioni di vittime arriviamo circa a 3 e mezzo, se non sbaglio. Troppo poche, per chiamarlo "olocausto"? "


E lo ribadisco!
Qualcuno ha visto campi di concentramento in palestina? Esecuzioni di massa? Fosse comuni? Camere a gas? Kapo' e ss? Esperimenti medici sui prigionieri? Politiche di pianificazione di un genocidio?

Lei ha una risposta in merito?

Nabka. Cacciata.
Ovvero la cacciata di -parte- dei palestinesi dalle loro case, alla fondazione di Israele. Non l'eccidio di civili inermi.
I tre milioni e mezzo, a me risultano essere i Palestinesi che abitano in palestina.
Dov'è che si parla di "vittime di genocidio"?
I palestinesi arabi erano circa 700-800.000 nel 1948 quando lo Stato d'Israele venne fondato ed ora sono oltre 3 milioni: quale strano tipo di genocidio può moltiplicare un popolo invece di decimare il suo numero?
In siti a Voi "graditi" tipo disinformazione si fanno ben altre cifre:
http://www.disinformazione.it/israele3.htm
E' vero che si parla solo degli ultimi 7 anni, ma è anche vero che nei totali ci sono i combattenti.

La storia di Israele e della Palestina è triste, ma nota.
Si parla di guerriglia, di guerra, di morti, di odio reciproco, di attentati, di kamikaze, di bombe d'aereo e di bombe nelle automobili.
Non si parla di genocidi.
Nè da una parte, nè dall'altra.

Sarebbe ora di convivere in pace.
E di non fomentare l'odio.
Nè da una parte nè dall'altra.



Cito:
"Bisogna stare attenti, prima di affermare di "esporre alcuni dati storici assolutamente corretti. " "

Appunto.
Stia un po' più attento prima di parlare di mioni di morti.



Cito:
"devi saperle difendere, non devi scappare. Io cerco di garantire l'incolumità della persona, ma quella delle tue idee sta a te proteggerla."

Non sono scappato.
Me ne sono andato.
E' ben diverso.
A me interessa dibattere e confrontarmi.
Un forum dove a sostegno delle proprie tesi si portano dati inventati, le idee sono a senso unico e le menti più chiuse di un'ostrica non è cosa che mi va di frequentare.

Cordiali saluti.

Freeman
Inviato: 10/9/2007 11:20  Aggiornato: 10/9/2007 11:23
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 31/7/2006
Da: NiggahCity
Inviati: 2092
 Re: Undici settembre a Roma, Villaggio Globale
Io ti avevo risposto, ma hai preferito ignorare quella risposta, forse perché:
1) non ti "bastonavo";
2) le cose che ho scritto avevano un senso (la cui sintesi è: ci sono tanti modi per "assassinare" un popolo, e sterminarlo fisicamente è solo uno di questi).

Non conveniva alla tua linea di "persecuzione" rispondere, vero?

"Non siamo noi a trovare la Verità. È la Verità a trovare noi. Dobbiamo solo prepararci. Si può invitare un ospite che non si conosce? No. Ma si può mettere la casa in ordine, così che, quando l'ospite arriva, si è pronti a riceverlo e a conoscerlo".
redna
Inviato: 10/9/2007 11:44  Aggiornato: 10/9/2007 11:44
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/4/2007
Da:
Inviati: 8095
 Re: Undici settembre a Roma, Villaggio Globale
una regola di LC è " i fatti non le persone"...

Pertanto i fatti parlano chiaro.
Ribadisco che sono stati tutti genocidi,compreso l'olocausto ebraico, e anzi ho dimenticato il genocidio attuale dell'iraq e delle loro etnie.
Ribadisco anche ci sono ancora dei genocidi non elencati...

Ribadisco anche la dignità di ogni essere umano,anche quando muore.
Non è quello che ha il monumento migliore quello che è da ricordare.
Non è nemmeno quello che che ha dalla sua parte il dio degli eserciti.

cito-
...tanto era vago l'autore...
---
Si, infatto sono stato talmente vago che ho messo solo il fatto di nanchino.In effetti anche in manciuria non si sono comportati diversamente. Forse anche peggio.
Io fatti storici me li leggo.Non faccio trattati.

La storia di israele non è per nulla nota (almeno a te,da quello che si capisce...)
Magari, e lo abbiamo capito, ci sono dei retroscena che a te non sono noti.Allora potresti un momento fermarti e......capire.....
C'è un lato visibile e uno nascosto delle cose, ma facendo un pò di luce col tempo anche il nascosto si rende visibile.
Altri fatti sono ancora secretati.
E nessuno fomenta l'odio dicendo che è israele che ha preso la terra dei palestinesi.Infatti è israele che dichiara che per sopravvidere deve continuamene combattere.

C’è al mondo una sola cosa peggiore del far parlare di sé: il non far parlare di se (Oscar Wilde)
brain_use
Inviato: 10/9/2007 11:56  Aggiornato: 10/9/2007 11:56
So tutto
Iscritto: 6/9/2007
Da:
Inviati: 10
 Re: Undici settembre a Roma, Villaggio Globale
No problem. Semplicemente mi è sfuggito.
Riprendo:

"Beh, il muro c'è, il controllo totale sui movimenti pure, gli attacchi arbitrari sì, la disparità di forze c'è, le distruzioni delle case anche... c'è quasi tutto direi."

Detto così fila... dettaglio: manca giusto giusto il campo di concentramento...
Il muro, lo ricordo, chude -FUORI- la gente.
Quanto agli attacchi arbitrari, forse che le autobombe sono "autorizzate"???


"La striscia di Gaza cos'altro è se non la versione israeliana del ghetto?"

Curioso: quando ci vivevano gli israeliani la striscia di Gaza era un "furto" ai danni dei palestinesi.
Gli israeliani se ne vanno e allora diventa un ghetto...
Guarda comunque, che la striscia confina anche col sinai: è da lì che passano i kassam. Potrebbe passare pure altro materiale, che so, mortadella o braciole, volendo, oltre ai razzi o ...al posto dei razzi...


"Lo sai che centinaia di BAMBINI palestinesi di 9-12 anni vengono ogni anno sequestrati ("arrestati") dalle truppe dell'IDF, torturati e tenuti reclusi per mesi?
Eppure sui TG questo non si vede, ma vediamo, invece, i civili israeliani terrorizzati dai lanci dei "micidiali" (lol) razzi kassam."

E tu da dove lo sai?


"Esecuzioni di massa?
I bambini falciati mentre giocano contano?"
Fosse comuni?
Non servono, basta affamare un popolo e privarlo della dignità, nonché spingerlo alla guerra civile (vedi Fatah vs Hamas)."

Se sono casuali, sono orrori ma restano incidentali.
Se sono intenzionali, sono omicidi.
Ma non sono "esecuzioni di massa".



"Esperimenti medici sui prigionieri?
Questo non te lo diranno mai: cosa ti aspetti da gente che ha l'atomica da decenni, ed ha sempre negato? E quando un ingegnere israeliano, schifato, ha denunciato la menzogna è stato rapito dal Mossad (in Italia!), quindi arrestato e detenuto per anni, ed è tutt'ora perseguitato, nel silenzio abissale di tutti i media occidentali... ti aspetti qualche spiraglio di verità sul resto?"

E siccome non me lo dicono, nè loro nè i loro nemici, se ne deduce che ne fanno?



Comunque, prima di ricominciare con la "tesi dell'odio", ribadisco che NON è mia intenzione difendere israele.
Israele ha da decenni una politica di difesa non solo discutibile, non solo esecrabile, ma a volte addirittura criminale.
Ma dall'altra parte non si è da meno.

Ciò che io dico, in merito alla questione palestinese, è che sarebbe ora di mettere da parte l'odio.
Se si continua a fare a gara a chi è più "cattivo", non si ottiene nulla: solo attentati e bambini falciati.

Ma la questione palestinese NON era l'oggetto del mio post, se non marginalmente.
Io dicevo (e lo ribadisco) che non si gioca con la storia.
Olocausto, genocidi, torture e assassini sono tutte storture tipiche di quell'"animale intelligente" che è l'uomo.
Se vogliamo farne un dibattito morale, credo che ci troveremmo su posizioni molto più vicine di quel che pensi.
Ma se si vuole parlare di significato storico degli eventi no.

Freeman
Inviato: 10/9/2007 13:06  Aggiornato: 10/9/2007 13:06
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 31/7/2006
Da: NiggahCity
Inviati: 2092
 Re: Undici settembre a Roma, Villaggio Globale
Citazione:
quanto agli attacchi arbitrari, forse che le autobombe sono "autorizzate"???

E come mai le "auto-bomba" sono "atti di terrorismo" mentre le rappresaglie sui civili inermi da parte dei soldati dell'IDF sono "incidenti"? anche quando sparano sulla folla deliberatamente? per non parlare della buffonata del Libano, passata sotto silenzio dalla "comunità internazionale".

Citazione:
Detto così fila... dettaglio: manca giusto giusto il campo di concentramento...
Il muro, lo ricordo, chude -FUORI- la gente.

Giusto, li chiude "FUORI" da Israele e dentro un recinto dal quale non si può uscire neanche per andare a lavorare (a meno di non volersi sorbire ore di fila ad un check point, col rischio che poi ti rimandano indietro).
L'economia palestinese è distrutta, di chi è la colpa?
Non ho visto commenti al fatto che la "guerra civile " tra Fatah e Hamas è stata sobillata da chi sappiamo noi (anche tramite fornitura di armi alle fazioni in lotta).
In altre parole, "lasciamo che si scannino tra loro".
Sul campo di concentramento, non posso che ribadire quel che ho detto: è la versione moderna in chiave israeliana del ghetto di Varsavia: li lasciano "liberi" in uno spazio dal quale non possono uscire.
E quel che "possono" fare in quello spazio non è granché: Gaza è un immenso campo-profughi (secondo alcune stime recenti, almeno i 2/3 della popolazione della Gaza Strip è costituita da sfollati).

Sulla pace, il punto è che le premesse di partenza sono inique, e se vuoi capire di cosa parlo, leggi questo articolo. Israele non vuole la pace, o, meglio, le élite militari che di fatto governano il paese (spesso ignorando le direttive del governo), hanno bisogno dell'instabilità. Ma qui apriamo un discorso infinito e troppo OT.

Citazione:
E siccome non me lo dicono, nè loro nè i loro nemici, se ne deduce che ne fanno?

Adesso non cominciamo con "la mancanza della prova non è la prova della mancanza", lo so anche io, solo che siccome negli anni abbiamo scoperto un sacco di magagne nascoste dagli israeliani (tipo, come dicevo, la negazione ad oltranza di possedere l'arsenale nucleare più potente di tutto il medio-oriente), ci si può attendere di tutto...

Citazione:
"Lo sai che centinaia di BAMBINI palestinesi di 9-12 anni vengono ogni anno sequestrati ("arrestati") dalle truppe dell'IDF, torturati e tenuti reclusi per mesi?
Eppure sui TG questo non si vede, ma vediamo, invece, i civili israeliani terrorizzati dai lanci dei "micidiali" (lol) razzi kassam."

Citazione:
E tu da dove lo sai?

Una delle tante fonti è Defence for Children International.
Non è che una cosa che tu NON SAI, e che sei libero di cercare in rete, non esista per questo. Cominciamo con "voglio le prove, le fonti"? Se cerchi, trovi.
Ti dò un indizio, và: ARCOIRIS.
In chiusura, ti faccio una domanda: secondo te, sulla psicologia di un bambino di 9 anni, che già sogna, come unico anelito di libertà possibile, di "morire da martire", quanto influisce la "propaganda integralista" e quanto, invece, le violenze, l'oppressione e la persecuzione quotidiana? quanto le morti ingiuste dei compagni di giochi, l'incarcerazione dei genitori, la distruzione della propria casa, l'annichilimento dell'economia senza speranza per il futuro?
Cosa toglie ai palestinesi la voglia di vivere, preferendo il suicidio, piuttosto?
Non è che vivere in questo modo aiuta molto, per caso, a diventare terroristi?

En passant, non ti sarà di certo sfuggito il tentativo di Israele di provocare la Siria, in questi giorni, ammassando truppe sul confine e facendo sorvolare il territorio siriano ai propri jet più volte, tentando di scatenare un "casus belli" (come per il Libano). Non riuscendoci, se la sono presa con la Russia, che "arma la Siria" (che è come prendersela con gli USA che armano Israele...).

"Non siamo noi a trovare la Verità. È la Verità a trovare noi. Dobbiamo solo prepararci. Si può invitare un ospite che non si conosce? No. Ma si può mettere la casa in ordine, così che, quando l'ospite arriva, si è pronti a riceverlo e a conoscerlo".
soulsaver
Inviato: 10/9/2007 13:17  Aggiornato: 10/9/2007 13:17
Mi sento vacillare
Iscritto: 2/11/2005
Da: Roma
Inviati: 613
 Re: Undici settembre a Roma, Villaggio Globale
Ennesima discussione che migra placidamente in OT...
Ricominciamo dall'inizio, ma si può avere qualche altro feedback sull'incontro romano?

Free from the need to be free "Mommy what's a Funkadelic, George Clinton 1970"
Serpico
Inviato: 10/9/2007 13:30  Aggiornato: 10/9/2007 13:31
Ho qualche dubbio
Iscritto: 6/9/2006
Da:
Inviati: 57
 Re: Undici settembre a Roma, Villaggio Globale
Sono stato all'incontro..........mezzo flop.
La mia domanda è questa:
Come possiamo coinvolgere le persone sulla questione 11/9 quando incontri del genere vengono organizzati in un ex mattatoio di Roma e messo su come centro sociale??
Io mi aspettavo qualcosa di piu grosso e argomentazioni nuove da trattare.
Prima dell'ingresso ho parlato con delle persone che "sapevano di un certo incontro per presentare un libro".
Ma come un libro? Altro che informazione e incontro sull 11/9.
Eravamo una 50 scarsi ( pochi giovani e molte persone grandi)......nessun intervento dal pubblico a parte il mio, quello della mia ragazza e del direttore del periodico Giustizia e Libertà
Le risposte sono state: inutile incentrarsi sui particolari.....
Ma come? pensavo io.....sono i particolari a rendere le cose piu complesse( riferendomi alla domanda sulla lista passeggeri e sui nomi degli attentatori)
C'erano o non c'erano?
Ho chiesto se è talmente dificile risalire alle varie liste passeggeri e vedere effettivamente se nomi arabi,musulmani e quant altro figuravano nelle liste.
Penso che nessuno avrebbe creduto alla storia degli attentatori se sulle liste avessereo letto solo nomi come Jhon Smith o Jhon Doe. Non vi pare????
Per non parlare poi dell introduzione.
A Roma non ero venuto a sentire un piccolo riassunto sull 11 settembre...gli argomenti dovevamo gia saperli.
Sembravamo una classe delle scuole elementari alla quale veniva raccontata per la prima volta 11/9 senza davvero parlare diargomentazioni valide e di contenuto.
Il video di 10 min. trasmesso dal gruppo ZERO?? potevano almeno tradurli quei piccoli pezzi di filamto dall inglese all'italiano (saltava anche ogni tanto il cd.....e che cacchio)!
Ma come fai a coinvolegere le persone cosi?
Per non parlare poi del contributo da co-produttori di 100 € o cosa per i diritti di autore di alcuni immagini.
Ma il film si fa o non si fa piu?
da premettere che non sono ne Paolo Attivissimo ne debunkers.....è ormai un anno che frequento il sito Luogocomuen.net,letto libri( tra cui anche ZERO),visto immagini,video testimonianze e quant altro. Credo fermamente nel lavoro di Massimo e la fatica e passione che ci sta mettendo per far luce su questo avvenimento.
L'intervento di Massimo finalmente ha fatto un po di luce in quella buia serata: se ho ben capito, Massimo dice che è inutile istituire una commissione di inchiesta se la chiediamo noi da qui.
Glia americani non se ne fregano piu di tanto......è dall'interno che deve partire la cosa, è da li che devono muoversi e agitare le acque.
Infatti durante la serata si parlava del fatto ch istituire una commissone europea era soltanto perdita di tempo.....
In america deve succedere tipo il fenomeno della NHC (naturale combustione umana)...solo quando la cosa brucerà dall'interno e nel cuore di tutti gli americani( e non solo di centinaia di persone)si inizierà a risollevare la questione 11/9.
Noi possiamo aiutarli in tutti i modi possibili ma sono loro che devono dire basta all'amministrazione Bush.
Poi si è parlato di Israele e Sionismo,ebrei e quant altro......sappiamo tutti che gli USA sono "fratelli interesse" del popolo Israeliano...la storia la sappiamo. Concentriamoci sulle cose reali e cerchiamo di colpirli nella cosa meno assurda:
incolpiamoli per esempio del perche non sono riusciti a difendere il paese.
In realtà la difesa Americana è buona soltanto nei film tipo Indipendece Day e i film di Chuk Norris tipo Delta Force.
Ritornando all'incontro mi aspettavo qualcosa di meglio onestamente...
Il gruppo zero faceva battutine durante la discussione e i commenti dalla parte del pubblico sono stati quasi ZERO.
Non penso che le persone non si sono presentate perche contrari al gruppo ZERO o a G. Chiesa,penso soltanto che alcuni sono tutto fumo e niente arrosto( tanti interventi sui forum ma nessuno che da vicino propone qualcosa di nuovo e fa domande intelligenti).
Spero vivamente che la prossima riunione sappia vereamente incentrarsi su cose interessanti e che ci sia piu tempo per le domande.

Un saluto

yarebon
Inviato: 10/9/2007 13:54  Aggiornato: 10/9/2007 13:57
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 25/10/2005
Da:
Inviati: 2366
 Re: Undici settembre a Roma, Villaggio Globale
anch'io devo dire la verità sono stato un pò infastidito da questo sorvolare i particolari, sono d'accordo che è più importante il quadro generale e che persone come attivissimo giocano proprio sui dettagli, ma così facendo la conferenza (comunque buona) è diventata un semplice luogo per addetti ai lavori, dando per scontato che tutti sanno, facendo sembrare i complottisti semplici teorici, mentre in realtà su molti dettagli sappiamo moltissimo.Invece di rispondere "non possiamo sapere niente della lista passeggeri perchè non abbiamo creato noi l'attentato" non era meglio rispondere "l'operazione northwoods redatta dal governo americano negli anni 60 ci da uno scenario verosimile di quello che può essere accaduto con lo scambio degli aerei ecc."?
Sul luogo sono d'accordo, non in quanto ex-mattatoio, ma perchè ogni tanto si sentivano scariche di musica tecno che infastidivano.
Riguardo il dibattito c'è stato poco spazio alle domande ed io personalmente non me la sentivo di fare una semplice domanda sapendo già la risposta ed essendo liquidato in mezzo minuto (oltretutto alcune domande non hanno avuto risposta).Per il resto non credo sia stato un flop, ma un mezzo flop, anche perchè l'evento è stato organizzato in fretta e furia con poca pubblicità e nonostante tutto eravamo pochi manon quattro gatti. Io la presenza giovanile l'ho vista, allo spettacolo teatrale dell'11 settembre, ripeto eravamo solo giovani e dove ero seduto io c'erano per lo più giovani.

brain_use
Inviato: 10/9/2007 14:13  Aggiornato: 10/9/2007 14:13
So tutto
Iscritto: 6/9/2007
Da:
Inviati: 10
 Re: Undici settembre a Roma, Villaggio Globale
Beh, per le liste passeggeri posso darvi una mano (indiretta) io:

http://nuke.crono911.org/Crono911Aggiornamenti/Listepasseggeri/tabid/71/Default.aspx

o, per chi mastica meglio l'inglese:

http://www.911myths.com/html/missing_arabs.html

Serpico
Inviato: 10/9/2007 15:04  Aggiornato: 10/9/2007 15:04
Ho qualche dubbio
Iscritto: 6/9/2006
Da:
Inviati: 57
 Re: Undici settembre a Roma, Villaggio Globale
Il problema non è nelle liste......
la chiave di tutto è "Operazione Northwoods": OT ma ci vuole penso!

In risposta alla richiesta di creare pretesti adatti a giustificare un intervento militare emessa da parte del colonnello Edward Lansdale, capo operativo del Progetto Cuba', il documento fornisce una lista di metodi (e, in alcuni casi, veri e propri schemi di pianificazione) che il suo estensore riteneva avrebbero creato consenso interno ed internazionale a favore di un intervento militare statunitense diretto contro Cuba.

In tutti i casi questi metodi consistevano nell'esecuzione di attacchi terroristici contro gli USA concepiti in modo tale da farli apparire come ispirati o eseguiti per conto del regime cubano. Alcuni di tali attacchi prevedevano l'uccisione di cittadini innocenti. In tutti i casi il piano affidava un ruolo centrale ai cubani contrari al regime di Castro espatriati negli USA.

Tra i metodi proposti vi erano:

* La diffusione di false voci e notizie che accusavano Cuba di produrre trasmissioni radio clandestine.
* La realizzazione di falsi attacchi, sabotaggi e disordini contro la base statunitense della Baia di Guantanamo a Cuba in modo tale che essi sembrassero ispirati e organizzati dal regime castrista.
* Il bombardamento con ordigni incendiari e l'affondamento di una nave da guerra statunitense ancorata presso la a base statunitense della Baia di Guantanamo a Cuba al fine di replicare quanto occorso alla nave da guerra USA USS Maine mentre era ancorata all'Avana nel 1898, episodio che offrì al governo statunitense il casus belli per dare il via alla guerra ispano-americana. In questo caso l'opzione raccomandata era quella di far saltare la nave con il suo equipaggio a bordo, allo scopo di fare vittime tra i marinai, mentre come scelta secondaria si suggeriva di attaccare una nave vuota, senza creare vittime reali, ma tenerdo comunque falsi funerali per celebrare i falsi caduti e poterne rivendicare vendetta).
* L'intimidazione di aerei civili USA, attacchi aria-terra contro navi cargo statunitensi e l'abbattimento di un aereo militare USA senza equipaggio (telecomandato) - ma fatto passare come dotato di equipaggio - tutti eseguiti da parte di caccia del tipo MIG (ossia dello stesso produttore di quelli in forza dall'aeronautica cubana, ma controllati dagli USA) avrebbero dovuto completare il piano come azioni complementari.
* L'abbattimento di un aereo militare USA telecomandato e mascherato per apparire come un aereo civile carico di studenti in vacanza. Questa era l'opzione preferita dagli Stati Maggiori Riuniti.
* Lo scatenamento di una "campagna terroristica" che includesse l'affondamento sia reale, sia simulato, di barche cariche di profughi cubani.
* Lo scatenamento di una "campagna terroristica" nella zona di Miami (dove si trovava e si trova una nutrita colonia di espatriati cubani), in altre città della Florida e finanche a Washington. Tale campagna avrebbe dovuto prendere di mira i cubani che cercavano rifugio negli USA, simulando l'affondamento o affondando realmente barche cariche di profughi dirette in Florida e attentando alla vita - anche cagionando loro ferite reali - di esuli cubani, il tutto facendo in modo che tali azioni avessero il massimo risalto possibile nei media.
* Il bombardamento con ordigni incendiari e la distruzione tra le fiamme di coltivazioni ad Haiti, nella Repubblica Dominicana o altrove facendone ricadere la responsabilità su Cuba.

Ora mi chiedo io? Se volevano e potevano fare questo in quegli anni per la sola Cuba figuriamoci nel 2001 per avere il dominio su tutti i territori che ora stanno attaccando e occupando.
L'operazione Northwoods è vera,è stata realmente scritta, stava per essere finalizzata ma non hanno potuto allora.
hanno solo posticipato il tutto al 2001 per obbiettivi "migliori".
Che tu mi fai vedere la lista completa, sull aereo ci poteva stare anche Qui, Quo e Qua e Paperino, ma il tutto non cambia le cose....non vi pare?

Un saluto



Questa era l'opzione preferita dagli Stati Maggiori Riuniti.

maxgallo
Inviato: 10/9/2007 15:14  Aggiornato: 10/9/2007 15:14
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 26/5/2004
Da: Prov. Pescara
Inviati: 2078
 Re: Undici settembre a Roma, Villaggio Globale
Citazione:
Guarda comunque, che la striscia confina anche col sinai: è da lì che passano i kassam. Potrebbe passare pure altro materiale, che so, mortadella o braciole, volendo, oltre ai razzi o ...al posto dei razzi...


E chi ti dice che non passino pure quelle?
I palestinesi si armano come meglio possono per contrastare un nemico infinitamente piu' potente di loro.

Citazione:
Ma dall'altra parte non si è da meno.


E che ti aspettavi che, dopo una politica di repressione, i palestinesi se ne stessero seduti a vedere le loro case distrutte o i loro figli rapiti, picchiati ed uccisi?

Citazione:
Ma se si vuole parlare di significato storico degli eventi no.


Continuo a non capire che significa per te il "significato storico" degli eventi.

"Il brutto della vita è che gli idioti sono pieni di loro e gli intelligenti sono pieni di dubbi"

brain_use
Inviato: 10/9/2007 15:16  Aggiornato: 10/9/2007 15:16
So tutto
Iscritto: 6/9/2007
Da:
Inviati: 10
 Re: Undici settembre a Roma, Villaggio Globale
Benissimo.

Ma, se è per questo, gli analisti militari in epoca di guerra fredda predisposero piani che contemplavano anche la distruzione completa della vita sulla terra.

Questo significa che fosse intenzione del governo usa distruggere il globo?

E' normale che i servizi segreti e/o i vertici militari studino alternative e simulazioni volte ad ottenere dei risultati strategici: fa parte del loro lavoro.

Questo -prova- qualcosa?

Immaginare non costa niente.

Ma, immaginazione per immaginazione, perchè non dire che l'11/9 è stato organizzato dal kgb come ritorsione per aver perso la guerra fredda?
Perchè non dai cinesi per far distruggere il medio oriente dagli americani e impadronirsi a poco prezzo di risorse strategiche?

...E perchè non da frange estremiste islamiche che sperano di ricostruire il grande califfato e vedono negli stati uniti e nella loro alleanza con i governi arabi moderati l'unico vero ostacolo al loro sogno?

Serpico
Inviato: 10/9/2007 15:36  Aggiornato: 10/9/2007 15:36
Ho qualche dubbio
Iscritto: 6/9/2006
Da:
Inviati: 57
 Re: Undici settembre a Roma, Villaggio Globale
2 domande:

1)
Scivere un documento TOP SECRET da parte di enti governativi come la CIA, FBI e il PENTAGONO lo chiami immaginare????

Ma come fai a dire queste cose?
fa parte del loro lavoro???? Infatti stavano scrivendo piani su come difendersi da castro ehh???
Organizzare attentati terroristici e farli passare come piani organizzati da parte di "altre mani" lo chiami fare il proprio lavoro?

2)

Ma non avevi detto che te ne andavi dal sito e che ci avevi gia salutato mille volte con un "addio"????
Penso invece che il sito ti piace e che continui imperterrito con i tuoi " ma che state dicendo!".

Un saluto

Freeman
Inviato: 10/9/2007 15:42  Aggiornato: 10/9/2007 15:46
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 31/7/2006
Da: NiggahCity
Inviati: 2092
 Re: Undici settembre a Roma, Villaggio Globale
Citazione:
E' normale che i servizi segreti e/o i vertici militari studino alternative e simulazioni volte ad ottenere dei risultati strategici: fa parte del loro lavoro.

Benissimo, quindi un piano come quello ipotizzato per l'11 settembre potrebbe tranquillamente essere stato ordito da loro, visto che è "normale", no?
Citazione:
Questo -prova- qualcosa?


Sì, come tu stesso fai notare, che i "servizi", badando solo al "fine ultimo", sono capaci di azioni giudicate "immorali" dal resto dell'umanità. Cioè, non è che stanno là a fare accademia, i piani che preparano sono potenzialmente in grado di essere eseguiti, perché "utili" per un "fine superiore".
Ed alcuni sono stati attuati realmente, in passato (vedi Pearl Harbour, il Tonkino, ecc.), guarda caso sempre allo scopo di far digerire alla popolazione "guerre scomode".
E per un piano "desecretato", ce ne sono migliaia ancora sotto segreto, quindi non si capisce dove vuoi arrivare.
Cosa sono le neanche 3000 vittime dell'attacco al WTC contro i migliaia di morti tra le truppe USA e le centinaia di migliaia di morti Afghani/Iracheni, per i signori della guerra? Niente, statistiche, sacrifici necessari.
Per loro è una semplice analisi costi/benefici.
Citazione:
Immaginare non costa niente.

il problema è che loro non sono pagati per "immaginare", ma per "pianificare": non scrivono romanzi di fantascienza, scrivono la storia giorno per giorno.

Citazione:
..E perchè non da frange estremiste islamiche che sperano di ricostruire il grande califfato e vedono negli stati uniti e nella loro alleanza con i governi arabi moderati l'unico vero ostacolo al loro sogno?

Ah, perché adesso mi vorresti dire che le élite che comandano gli USA e il globo hanno subito dei danni dall'11 settembre?
Cioè, per mettere i bastoni tra le ruote alla politica USA in medio-oriente, gli faccio un bell'attentato dandogli la scusa per rafforzare la loro presenza e rimuovere i "regimi" a loro scomodi?
Bella mossa.
E buttiamo pure il PNAC nel cesso, sarà un caso che tutto quanto previsto in quel documento si sta realizzando (anche con le stesse modalità, per giunta).

"Non siamo noi a trovare la Verità. È la Verità a trovare noi. Dobbiamo solo prepararci. Si può invitare un ospite che non si conosce? No. Ma si può mettere la casa in ordine, così che, quando l'ospite arriva, si è pronti a riceverlo e a conoscerlo".
Serpico
Inviato: 10/9/2007 16:22  Aggiornato: 10/9/2007 16:22
Ho qualche dubbio
Iscritto: 6/9/2006
Da:
Inviati: 57
 Re: Undici settembre a Roma, Villaggio Globale
In seguito allo scandalo suscitato dall'articolo di MacKay il PNAC è stato costretto a rendere pubblico il documento.

Di seguito l'articolo di Mackay: PNAC

dI Seguito il documento del PNAC:

"Ricostruire la difesa Americana"

La chiami ancora immaginazione o fantascienza?????

Anche il main kampf era soltanto immaginazione di un folle vero??

Un saluto

maxgallo
Inviato: 10/9/2007 16:34  Aggiornato: 10/9/2007 16:39
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 26/5/2004
Da: Prov. Pescara
Inviati: 2078
 Re: Undici settembre a Roma, Villaggio Globale
Citazione:
Ma, immaginazione per immaginazione, perchè non dire che l'11/9 è stato organizzato dal kgb come ritorsione per aver perso la guerra fredda?


Perchè secondo la v.u. dovrebbe essere stato Bin laden. Bin laden ha fatto affari con i bush; non con i russi ed i cinesi.

Ma anche fossero stati loro non farebbe differenza. Nella migliore delle ipotesi se lo sono lasciati fare.

Citazione:
...E perchè non da frange estremiste islamiche che sperano di ricostruire il grande califfato e vedono negli stati uniti e nella loro alleanza con i governi arabi moderati l'unico vero ostacolo al loro sogno?


Perchè l'occidente ha tutta la potenza militare-logistica per non far accadere questo.
Perchè agli arabi di fare il Califfato non gliene puo' fregar di meno. Senno' a chi lo vendono il petrolio? A loro stessi?

"Il brutto della vita è che gli idioti sono pieni di loro e gli intelligenti sono pieni di dubbi"

cuca
Inviato: 10/9/2007 22:46  Aggiornato: 10/9/2007 23:25
Ho qualche dubbio
Iscritto: 23/3/2007
Da:
Inviati: 167
 Re: voli funerei
Caro Baciccio, il tuo intervento suscita in me una certa impressione...

Un po' mi stupisce che nessuno abbia avvertito l'esigenza di replicare alle tue parole, ma forse è un modo per non dar loro troppo risalto (in ogni caso per sicurezza l'ho fatto io).

cuca

Redazione
Inviato: 10/9/2007 23:32  Aggiornato: 10/9/2007 23:32
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: voli funerei
BRAIN_USE: Ti chiedo scusa, avevo scritto Nabka invece di Nakba

Eccoti alcuni link (anzi, likn)

http://www.alnakba.org/index.htm
http://www.palestineremembered.com/

qui trovi una lista dei villaggi distrutti e rasi al suolo - CANCELLATI dalla storia.
http://www.jerusalemites.org/crimes/destroyed_villages1948/index.htm
E non credo che gli abitanti li abbiano fatti cittadini onorari israeliani.

qui una lista dei massacri
http://www.jerusalemites.org/crimes/massacres/index.htm
Decidi tu se è genocidio o meno

orkid
Inviato: 11/9/2007 0:06  Aggiornato: 11/9/2007 0:06
Mi sento vacillare
Iscritto: 3/2/2006
Da: La Beverly Hills italiana
Inviati: 786
 Re: Undici settembre a Roma, Villaggio Globale
Citazione:
E perchè non da frange estremiste islamiche che sperano di ricostruire il grande califfato e vedono negli stati uniti e nella loro alleanza con i governi arabi moderati l'unico vero ostacolo al loro sogno?


Allora lo vedi che ci credi al Grande Complotto Arabo Contro L' Occidente!!!

Si è vero, è proprio così infatti ormai il Grande Califfato è fatto, i governi arabi moderati hanno rotto le alleanze con gli stati uniti e gli israeliani si stanno trasferendo in massa in sud africa.

Le frange estremiste avran pensato: ma si, attacchiamo gli stati uniti sul loro suolo, cosi bush (che è un alcolizzato rinato) si caga addosso e ci permette di fare il Grande Califfato propietario di tutto il petrolio del mondo... si un piano geniale senza possibilità di errore.

Citazione:
immaginazione per immaginazione


Sono stati i Rettiliani!!!! é stato Berlusconi!!!!.... è il giudizio di Dio!!!!


Autodidatta Bonsai


"Quando l'uomo comune capisce diventa saggio, quando il saggio capisce diventa un uomo comune."
fiammifero
Inviato: 11/9/2007 0:07  Aggiornato: 11/9/2007 0:07
Sono certo di non sapere
Iscritto: 28/2/2005
Da: ROMA
Inviati: 5691
 Re: voli funerei
Prima del 1944 la parola "genocidio" non esisteva,fù coniata dal dal giurista ebreo polacco Raphael Lemkin

Citazione:
le cose di cui ci sentiamo assolutamente certi non sono mai vere (Oscar Wilde)
baciccio
Inviato: 13/9/2007 9:19  Aggiornato: 13/9/2007 9:19
Mi sento vacillare
Iscritto: 30/1/2006
Da: Genova
Inviati: 536
 Re: voli funerei
cuca Inviato: 10/9/2007 22:46:09

Caro Baciccio, il tuo intervento suscita in me una certa impressione...

Un po' mi stupisce che nessuno abbia avvertito l'esigenza di replicare alle tue parole, ma forse è un modo per non dar loro troppo risalto (in ogni caso per sicurezza l'ho fatto io).


Per sicurezza!

cuca
Inviato: 13/9/2007 10:40  Aggiornato: 13/9/2007 10:40
Ho qualche dubbio
Iscritto: 23/3/2007
Da:
Inviati: 167
 Re: voli funerei
Baciccio scrive:
"Per sicurezza!"

Sì Baciccio, per sicurezza, e anche per onorabilità, non solo la mia, ma anche la tua.

cuca, con simpatia.

cuca
Inviato: 15/9/2007 19:21  Aggiornato: 15/9/2007 19:21
Ho qualche dubbio
Iscritto: 23/3/2007
Da:
Inviati: 167
 Re: voli funerei
Ciao Massimo, scusa se intervengo in questo momento in cui ho l'impressione che tu sia piuttosto indaffarato.

Volevo però rilevare che, come puoi vedere sopra, io sono intervenuto il 10/9/2007 alle 23:25 per replicare alle parole del buon Baciccio, a mio avviso un po' avventate. Baciccio aveva scritto il 9/9/2007 alle 13:06.

Nel frattempo brain_use ha postato un messaggio il 10/9/2007 alle 10:45, cui hai prontamente risposto dopo 47 minuti, ossia alle 23:32.

Insomma, volevo sapere: considerato che dall'intervento di Baciccio (che, ti ripeto, mi è sembrato un po' avventato) sono trascorsi 6 giorni (oggi è infatti il 16/9/2007: anche da te, immagino!) devo inferire che non gli hai risposto perché ritenevi irrilevante quanto da lui scritto?

Un po' mi ha stupito anche il silenzio di Linucs, che mi pare conoscere bene Finkelstein, che a sua volta mi pare avere definito un capolavoro il libro di Raul Hilberg sulla Distruzione degli Ebrei d'Europa.

Perdonatemi, ma possono essere pericolose non solo le parole dette, ma anche quelle non dette: insomma, se ricordo bene, in simili casi mi sembra si parli di reticenze.

Grazie in anticipo per la risposta, per la quale posso aspettare ancora qualche giorno.

cuca, con simpatia.

cuca
Inviato: 16/9/2007 11:15  Aggiornato: 16/9/2007 11:15
Ho qualche dubbio
Iscritto: 23/3/2007
Da:
Inviati: 167
 Re: voli funerei
Ciao Massimo e ciao Linucs, scusate, mi rivolgo a voi in quanto rispettivamente responsabile del sito e avatar (perdonami Linucs!) di un certo prestigio.

Solo una domanda, giusto per organizzarmi: rispetto alla questione cui ho accennato qui sopra (messaggio del 15/9/2007 alle 19:21), mi sapreste dire approssimativamente quanti giorni dovrei attendere?

Grazie per l'informazione.

cuca, buona domenica.

cuca
Inviato: 20/9/2007 13:43  Aggiornato: 20/9/2007 13:52
Ho qualche dubbio
Iscritto: 23/3/2007
Da:
Inviati: 167
 Re: voli funerei
Ciao Massimo, in questo articolo, approfondito e puntiglioso, a certo punto scrivi:

"Di fatto quindi lo studente ha sbagliato due volte: prima nell’impedire a Kerry di (non) rispondere alla prima domanda, aggiungendone stupidamente altre, e offrendo così alla polizia un’ottima scusa per arrestarlo (poco prima lo avevano avvisato di tagliar corto, ma lui aveva continuato), e poi dimenandosi (resisting arrest), pur cosciente che in quel modo avrebbe obbligato i poliziotti a ridurlo all’impotenza con qualunque mezzo a disposizione".

Mi interessa soprattutto la parte in corsivo: lo studente ha sbagliato [...] nell’impedire a Kerry di (non) rispondere alla prima domanda, aggiungendone stupidamente altre.

In effetti mi pare ragionevole quanto sostieni: vorrei solo sapere quanto tempo ritieni avrebbe dovuto aspettare, in modo da potermi regolare anch'io.

Perdonami, ma il 15/9/2007 alle 19:21 rilevavo quanto segue:

"io sono intervenuto il 10/9/2007 alle 23:25 per replicare alle parole del buon Baciccio, a mio avviso un po' avventate. Baciccio aveva scritto il 9/9/2007 alle 13:06.
Nel frattempo brain_use ha postato un messaggio il 10/9/2007 alle 10:45, cui hai prontamente risposto dopo 47 minuti, ossia alle 23:32.
Insomma, volevo sapere: considerato che dall'intervento di Baciccio (che, ti ripeto, mi è sembrato un po' avventato) sono trascorsi 6 giorni (oggi è infatti il 16/9/2007: anche da te, immagino!) devo inferire che non gli hai risposto perché ritenevi irrilevante quanto da lui scritto?"

Ho scritto le parole qui sopra il 15/9/2007: oggi è il 20/9/2007.

Devo inferire che lo studente di cui parli nel tuo articolo avrebbe dovuto attendere la risposta di Kerry non meno di 5 giorni? Mi sembra un po' tanto! Si sarebbe potuto almeno sedere?

Fra l'altro avevo sottolineato l'avventatezza delle parole di Baciccio già il 10/9/2007: da allora sono quindi trascorsi 10 giorni.

Attendo fiducioso una risposta.

cuca

Riporto qui di seguito il testo dell'intervento di Baciccio.

"Per chi fosse interessato all’argomento propongo otto stringate osservazioni di Arthur R. Butz.

1- Le accuse di sterminio che sono circolate dopo la guerra avevano come origine quelle che circolavano durante la guerra. Tuttavia, le differenze tra le une e le altre sono tali che è consentito di dedurne che le accuse che circolavano durante la guerra non poggiavano sui fatti reali.
2- Tanto i documenti del tempo di guerra quanto il comportamento degli ebrei presenti nell’Europa occupata provano che non si era informati di un piano di sterminio.
3 - Le istanze ebraiche fuori dall’Europa occupata, come il JDC ( Joint Distribution Committee ), il WJC (Worrld Jewish Congress ), la JA ( Jewish Agency ) ecc., non anno avuto il comportamento di chi credesse alle proprie accuse di “ sterminio”.
4- Il comportamento dei governi alleati e dei loro rappresentanti non è stato quello di gente che credesse alle accuse di sterminio e i loro servizi di informazione non hanno mai fornito notizie suscettibili di corroborare quelle accuse.
5- Il Vaticano non prestava fede alle accuse di sterminio.
6- Le attività del Comitato Internazionale della Croce Rossa ( CICR ) non si conciliano con le accuse di sterminio.
7- I documenti tedeschi non parlano di sterminio, bensì essenzialmente di un programma di espulsione e di installazione all’Est. Negli archivi dei campi di concentramento e in altri archivi tedeschi non c’è nulla sulle “camere a gas”.
8- La resistenza tedesca ad Hitler , ivi compreso il buon numero di resistenti annidati nei servizi di informazione della Wehrmacht, non era assolutamente a conoscenza di un programma di sterminio degli ebrei".

“Otto semplici osservazioni stabiliscono la non storicità di un programma di sterminio fisico in massa degli ebrei d’Europa. L’accusa non soddisfa a nessuno dei criteri storici appropriati e comporta un grado di impudenza che prima della guerra avrebbe riempito di stupore le immaginazioni.
Quello che si esige da noi è che si presti fede al fatto che questi “ avvenimenti della dimensione di un continente dal punto di vista della geografia, della durata di tre anni dal punto di vista del tempo e di parecchi milioni dal punto di vista delle vittime “ abbiano potuto svolgersi senza che nessuna delle parti in causa ne abbia avuto conoscenza.
È come se mi si raccontasse che mentre io non mi ero accorto di nessuno elefante guardando nella mia cantina, cionondimeno un elefante vi si trovasse. E che poi, mentre me ne stavo nel soggiorno, io non abbia prestato attenzione al fatto che l’elefante avesse trovato il modo di salire sino al mio appartamento e di trastullarvisi per in po’: che le scale da infilare, le dimensioni delle porte, il piancito di legno, tutto ciò, all’improvviso fosse miracolosamente diventato compatibile con queste attività: che, poi l’elefante si fosse precipitato fuori, in un quartiere commerciale in piena attività, a mezzogiorno, e che poi a qualche chilometro di là, fosse rientrato nello zoo, ma che nessuno si fosse accorto di tutto ciò”.

goldstein
Inviato: 20/9/2007 13:46  Aggiornato: 20/9/2007 13:46
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 4/11/2004
Da:
Inviati: 2827
 Re: voli funerei
Ciao cuca, hai avvisato Massimo con un pm o una email che desideri una risposta ?

cuca
Inviato: 20/9/2007 14:03  Aggiornato: 20/9/2007 14:03
Ho qualche dubbio
Iscritto: 23/3/2007
Da:
Inviati: 167
 Re: voli funerei
Poiché sono certo che tu sia una persona di buon cuore, so perfettamente che sai perfettamente che quanto scritto da Baciccio avrebbe dovuto indurre a una replica immediata, o quasi.

Ti prego di non rispondermi quanto temo potresti rispondere.

cuca

goldstein
Inviato: 20/9/2007 15:30  Aggiornato: 20/9/2007 15:31
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 4/11/2004
Da:
Inviati: 2827
 Re: voli funerei
Non ho la palla di vetro, per cui non so se questo è ciò che temi.
Ad ogni modo, l'opinione che ha Massimo è nota, e la trovi ad esempio in questo articolo.
Per il resto, nessuno qui è pagato per controbattere ad ogni singola affermazione su ogni argomento, si fa quel che si può, e se si desidera particolarmente una risposta si dovrebbe avvisare in pm o tramite email, cosa che Massimo ha chiesto più volte, visto che qui è quello che ha meno tempo libero di tutti.

cuca
Inviato: 21/9/2007 22:09  Aggiornato: 21/9/2007 22:09
Ho qualche dubbio
Iscritto: 23/3/2007
Da:
Inviati: 167
 Re: voli funerei
Ciao Massimo, ciao Goldstein.

Ho letto l'articolo segnalatomi da te, Goldstein.
Mi scuso se vi ho costretto a scomodare un ministro: non era proprio necessario.
Come sono certo sappiate, per vari motivi io volo molto più basso, senza alcun problema.
L'articolo è comunque interessante, perché permette di avanzare alcune considerazioni.
Prima, però, vorrei riepilogare lo sviluppo del tema, introdotto non da me, bensì da Baciccio.

Il buon Baciccio è intervenuto il 9/9/2007 alle 12:16 sostenendo la non storicità di un programma di sterminio fisico in massa degli ebrei d’Europa.
Colpito dalle parole di Baciccio, e constatando che Massimo non interveniva, il 15/9/2007 alle 19:21 ho chiesto se dovevo inferire che Massimo non rispondeva perché riteneva irrilevante quanto scritto da Baciccio.
Non avendo ottenuto risposta, il 20/9/2007 alle 13:43 ho di nuovo formulato la domanda.
A questo punto Goldstein hai replicato dicendo che l'opinione di Massimo è nota e la si troverebbe nell'articolo di cui fornisco di nuovo il link.

Nell'articolo si legge che Massimo non ha "il minimo dubbio che l'Olocausto ci sia stato".
E aggiunge: "Che poi gli ebrei sterminati fossero seimila o sei milioni per me non fa nessuna differenza: il crimine di genocidio è prima di tutto ideologico, e la sua gravità non varia quindi con il numero delle vittime".

Stabilito che un crimine è un crimine, non capisco perché negarsi la possibilità di identificare il numero delle vittime.

Tu, Massimo, scrivi che non fa alcuna differenza se gli ebrei sterminati furono seimila o sei milioni.
Perdonami, ma questo improvviso pressapochismo mi meraviglia.

Se proponi un'alternativa tra 6000 morti o 6.000.000, significa che implicitamente ritieni non vera una delle due opzioni.
Non puoi credere nell'una e un po' anche nell'altra. Vi è troppa distanza tra 6000 e 6.000.000: non ti pare?
In realtà suppongo che per te sia vero uno solo dei due numeri e menzioni il secondo per particolari esigenze che francamente mi sfuggono.

Ti chiedo, quindi: ritieni che lo sterminio degli ebrei d'Europa comportò la morte di 6000 o 6.000.000 di esseri umani?

D'altra parte, mi domando, fossi tu convinto che i morti furono 6.000.000 (e non 6000), non avresti avvertito l'istintiva esigenza di intervenire di fronte alle parole di Baciccio? Vada pure per il non censurare, ma, insomma, almeno intervenire: scrivere una parola.

O forse pensi che i morti furono 6000 e per questo motivo non hai replicato a Baciccio? Perché ritieni che 6000 sia più vicino allo 0 (leggi zero) cui egli mi pare velatamente alludere quando sostiene la non storicità di un programma di sterminio fisico in massa degli ebrei d’Europa? (Correggimi Baciccio se sbaglio.)

Nell'articolo segnalato da Goldstein rivendichi il "diritto [...] di affermare [...] quello che si vuole, indipendentemente da quello che dicano tutti gli altri".
Guarda che io non ho nulla in contrario: proprio per questo motivo ti chiedo direttamente se per te la distruzione degli ebrei d'Europa comportò la morte di 6000 o 6.000.000 di esseri umani. Per quanto mi riguarda, è sufficiente che digiti un numero.

Ma poi, insomma, dai, senza nemmeno bisogno di dare tanti numeri.

Ritieni uno studio scientificamente fondato La distruzione degli Ebrei d'Europa di Raul Hilberg?
Basta accordarsi su questo.
Si tratta di un testo spesso citato da Norman Finkelstein, autore a sua volta sovente menzionato da avatar Linucs.

Finkelstein definisce La distruzione degli Ebrei d'Europa uno studio scientifico, un capolavoro, e definisce Hilberg uno storico di fama.

Basta che ci mettiamo d'accordo su questo libro. Lo consideri scientificamente fondato o no? Lo consiglieresti ai frequentatori di questo sito?

Non mi resta che augurarti una buona notte, ringraziandoti in anticipo per la risposta.

cuca


Powered by XOOPS 2.0 © 2001-2003 The XOOPS Project
Sponsor: Vorresti creare un sito web? Prova adesso con EditArea.   In cooperazione con Amazon.it   theme design: PHP-PROXIMA