Informazioni sul sito
Se vuoi aiutare LUOGOCOMUNE

HOMEPAGE
INFORMAZIONI
SUL SITO
MAPPA DEL SITO

SITE INFO

SEZIONE
11 Settembre
Questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego.
 American Moon

Il nuovo documentario
di Massimo Mazzucco
 Login
Nome utente:

Password:


Hai perso la password?

Registrati ora!
 Menu principale
 Cerca nel sito

Ricerca avanzata

TUTTI I DVD DI LUOGOCOMUNE IN OFFERTA SPECIALE


Scie chimiche : Niente di nuovo nei cieli di mezza estate
Inviato da music-band il 12/8/2007 10:10:00 (9618 letture)

Filmato e articolo di Federico Povoleri



(La seconda parte del filmato in coda all’articolo)

Ci fu un tempo in cui, ascoltando alcune notizie del tipo “Sedicente mago guaritore truffa migliaia di euro a povero pensionato per scongiurare un malocchio”, mi domandavo come fosse possibile che al mondo ci fossero tanti ingenui e creduloni. Al tempo stesso provavo disprezzo, e lo provo tuttora, per quelle persone che approfittano delle disgrazie altrui allo scopo di lucrare denaro sottoponendo le loro vittime a vere e proprie pressioni se non torture psicologiche.

Ho sempre pensato che anche chi si fa abbindolare ha una sua parte di colpa, ma di sicuro una persona che si trova in un momento di fragilità emotiva, se stimolata sapientemente, può crollare al punto di affidarsi ciecamente al primo avventore.

Trovarmi dalla parte opposta della barricata mi fa un effetto strano. Già perchè quello che crede alle stupidaggini e si fa abbindolare oggi sono io.

Ciò che sta accadendo a livello psicologico sul problema delle scie chimiche infatti, rappresenta a mio avviso la più grande vittoria ...


... di chi ha concepito questa operazione criminale. Mentre un folto sottobosco di personaggi sono impegnati ad elaborare la teoria più fantasiosa o cruenta sullo scopo di tali scie, in una gara al massacro per stabilire chi ha la mente più acuta, o riesce ad avere la migliore visione pseudo-scientifico-tecnologica di ciò che fantomatiche società segrete stanno preparando per il nostro futuro; nessuno, e dico proprio nessuno, si preoccupa del fatto che le scie sono lì quando non ci sono mai state e non dovrebbero esserci e, cosa più grave, la gente o non le vede, o è convinta di averle sempre viste.

Questa “disattenzione” ha fatto si che i cittadini preoccupati per quello che sta accadendo sopra le loro teste, si trasformassero improvvisamente in una massa di persone ingenue che vedono cose inesistenti principalmente per due motivi: 1) perchè “la gente” è affascinata dalle cospirazioni e le vede dappertutto, 2) perchè c'è qualcuno che deve guadagnare soldi e allora si inventa storie fantasiose a cui la gente crede, finanziando un prospero mercato multimiliardario che nessuno però ha mai visto e di cui nessuno ha ancora beneficiato.

Ma a sentire gli sproloqui di certi personaggi, chi cerca di fare informazione perchè stanco di un sistema mediatico di ”non-informazione” fa parte di una “casta” paragonabile a quella politica descritta in un recente libro di successo.

Qual'è la verità?

La verità è che sta accadendo qualcosa che non dovrebbe accadere nei nostri cieli; una minoranza di persone se ne è accorta, mentre la maggioranza o è inconsapevole, o è disinteressata, o peggio, sta cominciando a pensare che quello che vede c'è sempre stato.

Gli elementi principali per affermare e spiegare questo stato di cose li abbiamo, ed è proprio per questo che sarebbe ora di smetterla di utilizzarli per elaborare nuove teorie ogni giorno. Questi elementi andrebbero utilizzati per costringere chi di dovere a fare indagini, a dare risposte.

Cosa sappiamo che non può essere frutto di fantasiose invenzioni e che andrebbe perciò indagato?

Sappiamo che ci sono aerei che transitano a quote relativamente basse, poco sopra i 3000 metri, e che si lasciano dietro lunghissime scie bianche, che spesso vanno da orizzonte ad orizzonte e persistono nel cielo per molte ore.

Sappiamo che tutto questo non è riconducibile al fenomeno chiamato “scie di condensazione”, e perchè lo sappiamo? Perchè basta consultare un manuale di volo o di meteorologia (le fonti sono numerose) per apprendere che le scie di condensazione si formano in condizioni atmosferiche e di quota ben definite: 8000 metri o più, se la temperatura dell'aria è al di sotto dei 40 gradi, e se l'umidità relativa non è inferiore al 70%.

Questi dati sono rintracciabili sia presso gli enti aeronautici di tutti i paesi, sia nei manuali di meteorologia e dell'aereonautica italiana. Esiste inoltre uno studio molto dettagliato e tecnico liberamente consultabile di un'ingegnere aeronautico (Luigi Fenu) che spiega perchè, in assenza di queste condizioni, non è possibile la formazione delle suddette scie e perchè non è affatto frequente che le condizioni di temperatura e umidità adatte combacino nei valori ideali. Lo studio è accompagnato da tutte le formule matematiche necessarie a comprovare quanto affermato e di conseguenza non può essere ignorato.

Per mia esperienza personale inoltre, ho sempre osservato il cielo ed ho sempre avuto una grande passione per l'aviazione. Nei miei ricordi trovano spazio le scie di condensazione che osservavo fin da ragazzo e posso affermare senza paura di essere smentito, che ciò a cui assisto da 4 anni a questa parte, non ha nessuna caratteristica attribuibile al fenomeno della condensazione che ho sempre potuto vedere.

Gli aerei osservabili in passato che lasciavano dietro di sé la classica scia bianca, hanno sempre volato alle altitudini previste per provocare il suddetto fenomeno e la percezione ad occhio nudo ha sempre reso impossibile identificare l'aereomobile che a tali altitudini appare come un puntino indistinto o un riflesso luminoso quando il sole al tramonto, momento in cui è più facile che si formino le condizioni adatte alla formazione delle scie, ne illumina la carlinga. Le scie inoltre, non hanno mai attraversato tutta la volta celeste ma normalmente si esauriscono alle spalle dell'aereo con lunghezze si variabili a seconda del momento in cui si osserva ma mai lunghe decine o centinaia di chilometri. Anche nei casi in cui si osservavano scie persistere per alcuni minuti, alla loro scomparsa non rimaneva alcun residuo.

Non si sono mai visti inoltre, prima dei recenti fatti degli ultimi anni, sorvoli di aerei che possono essere perfettamente visibili ad occhio nudo e che di conseguenza non superano di molto altitudini di 3000 metri (un cittadino è riuscito ad illuminarli con un laser della portata massima di 4000 metri) che rilasciano nel cielo scie che si espandono rapidamente fino a formare delle vere e proprie autostrade la cui percezione di altezza e dimensione non ha nulla di paragonabile con ciò che si è sempre osservato in passato.

Inoltre, questi sorvoli, non riguardano, almeno non esclusivamente, il normale traffico aereo. I controllori di volo confermano che generalmente, sulle città il volume del traffico civile è pressochè identico tutti i giorni. Un controllore riconosce ad occhio le rotte e spesso anche gli orari in cui transitano certi voli. Ma è sufficente trovarsi un buon punto di osservazione e registrare per un certo tempo i sorvoli, avendo cura di annotarsi rotte e orari, per rendersi conto dell'esistenza di voli al di fuori del traffico consueto; voli che scatenano un vero e proprio circo di evoluzioni in particolari momenti o orari che non seguono una tabella di marcia precisa e sempre uguale ma che denotano una chiara pianificazione nel tipo di evoluzioni e sorvoli che compiono. Questa attività, quando prende il via, è talmente frenetica e numerosa da far comparire più aerei che si incrociano contemporaneamente o che procedono in formazione e in breve tempo crea una cortina o una patina dall'aspetto plumbeo e lattiginoso che copre il cielo. Sono frequenti i cambi di rotta repentini con virate di 90 gradi, i voli paralleli, l'osservazione di più aerei contemporaneamente con scia o senza scia, spesso quelli senza scia più alti degli altri, e molti altri tipi di evoluzioni.

Si potrebbe continuare a descrivere simili anomalie per molte pagine ma in effetti è sufficente essere animati da un leggero spirito di osservazione perchè questo tipo di attività è palese.

Il problema come dicevamo è un altro; com'è possibile che una persona comune, che nella migliore delle ipotesi non ha nemmeno mai prestato troppa attenzione al cielo, non solo non prenda atto di un cambiamento talmente drammatico da non poter passare inosservato, ma consideri addirittura normale la presenza di queste scie o il fatto che dalle 8 del mattino di una giornata qualsiasi fino alle 23 e oltre, (ma lo sapete quante volte cambiano le condizioni in quota nell'arco di 15 ore?) passino costantemente aerei con lunghe scie alle loro spalle, quando una situazione simile non si è mai verificata prima e di certo non può verificarsi tre giorni si e uno no.

In effetti, una possibile risposta esiste: con la comparsa dellle scie chimiche, attività che tra le altre cose si è estesa coinvolgendo sempre più paesi ma lasciando tuttora inattaccate alcune regioni geografiche, è comparsa anche un'altra attività parallela. Mi riferisco al fatto che le scie si vedono sempre più spesso nei film, nei giornali, in tv, nella pubblicità, nei video musicali etc. E se all'inizio si poteva supporre che nei film ad esempio ci capitassero per caso, adesso la situazione sta assumendo proporzioni e connotati che non lasciano più molti dubbi circa il loro inserimento intenzionale. Mi riferisco al fatto che vengono ad esempio disegnate e sistemate volutamente nei cartoni animati, utilizzate per le pubblicità, inserite strategicamente in molti videoclip.

Sappiamo che la pubblicità occulta o subliminale è vietata ma viene comunque praticata di continuo, e cosa succede ad una persona che inconsciamente vede scie in ogni trasmissione, film, immagine pubblicitaria o altro quando gli si chiede se non trova che nel cielo stia accadendo qualcosa di strano? Vi aspettate che dopo un simile martellamento possa arrivare una risposta diversa? Ma tutte le tecniche di vendita e presentazione dei prodotti nei supermercati con i test a dimostrare che la gente è convinta di scegliere in mezzo ad una cassa di pomodori tutti perfettamente uguali, non ci hanno proprio insegnato nulla? Probabilmente la prova più lampante della natura artificiale di queste scie sta proprio nella poderosa e mirata campagna di sensibilizzazione attualmente in atto.

E cosa dire poi delle fotografie satellitari? Qualcuno ha cominciato a chiedersi per quale motivo non vengono più mostrate nelle previsioni metereologiche; sostituite dalle animazioni al computer. Scelte stilistiche? Forse, ma di certo se si mostrassero in tv molte delle immagini satellitari che stanno circolando in internet, la gente probabilmente comincerebbe a chiedersi che cosa sta succedendo perchè non serve certo essere degli esperti per vedere che non c'è nulla di normale nel vedere una città coperta da una griglia di scie concentrate entro i confini della stessa.

Abbiamo mezze ammissioni da parte dei media che vociferano sui nuovi sistemi di controllo climatico, abbiamo denunce di voli militari che non sono soggetti a controlli, abbiamo centinaia di testimonianze, osservazioni, fotografie, filmati... Ma qual'è il risultato?

Un circolo chiuso di persone che fantastica sugli scopi fantascientifici del problema con l'unico risultato di alimentare una discussione sterile e infinita; un altro gruppo di persone che si occupa di deridere questi ultimi e chiunque altro provi soltanto a considerare la questione, dicendo che il mondo e internet sono pieni di pazzi e visionari. E una campagna subliminale, di proporzioni sempre più vaste, che sta producendo gli effetti desiderati. Proprio perchè nessuno si preoccupa di far pesare considerazioni come quelle espresse in questo scritto, che nella loro semplicità e chiarezza dovrebbero avere la loro forza.

Sembra che tutte le volte che qualcuno si sente dire: “sei un complottista o un visionario” la reazione è sempre quella di cercare di produrre una quantità maggiore di informazioni, teorie, etc.

Nel frattempo, sempre più gente inizia a dire: “Quali scie? A quelle? Ma si, sono le scie degli aerei, ci sono sempre state!”

Federico Povoleri (Musicband)

(video - II parte)


Voto: 7.00 (3 voti) - Vota questa news - OK Notizie


Altre news
28/11/2015 10:00:00 - Il nuovo sito è pronto
26/11/2015 19:40:00 - Fulvio Grimaldi a Matrix
24/11/2015 11:00:00 - Caccia russo abbattuto dai turchi
22/11/2015 20:20:00 - Ken O'Keefe: "ISIS = Israeli Secret Intelligence Service"
21/11/2015 21:00:00 - L'uomo che uccise Kennedy
19/11/2015 19:00:00 - La solitudine
18/11/2015 21:21:31 - Vladimir Putin - conferenza stampa al summit del G20
17/11/2015 13:50:00 - Dopo Parigi
15/11/2015 22:30:00 - Commenti liberi
14/11/2015 9:40:00 - À la guerre comme à la guerre
13/11/2015 23:00:00 - Nuovi attentati a Parigi
11/11/2015 19:50:00 - Atleti russi dopati, brutti e cattivi
10/11/2015 19:30:00 - Fini, Grillo, Travaglio - e il giornalismo che non fa i conti con sé stesso
9/11/2015 18:30:00 - "Bag it!" Documentario (Ita)
8/11/2015 9:09:03 - Commenti liberi

I commenti sono proprietà dei rispettivi autori. Non siamo in alcun modo responsabili del loro contenuto.
Autore Albero
yarebon
Inviato: 12/8/2007 10:36  Aggiornato: 12/8/2007 10:44
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 25/10/2005
Da:
Inviati: 2366
 Re: Niente di nuovo nei cieli di mezza estate
stessa reazione che ho avuto io, "le scie sono sempre esistite". Poco da fare se una persona non è predisposta a cospirazioni e robe del genere non potrà mai credere alle scie chimiche.
Con l'11 settembre è la stessa cosa. Hai voglia a dare dati scientifici in quantità industriale, il problema più importante come al solito è quello psicologico, infatti spiegando a queste persone la formazione delle scie di condensa, mettendo loro davanti questo dato scientifico incontrovertibile che fanno? Mi citano Md80, questo per dire che a persone di questo tipo puoi portargli anche davanti agli occhi una formazione di scie che forma un volto umano (per fare un esempio paradossale), quelli continuerebbero a negare.
Gli ho persino spiegato che una ventina di scie che un bel giorno di gennaio si formarono sopra la mia testa non erano normali, perchè il mio paese è lontano da rotte aeree e che in tempi normali sulle mie teste vedo al massimo 3 aerei a settimana (oltretutto a quote elevate che formano la tipica scia di condensa) e loro come giustificano il tutto? Ma guarda che 150km di distanza da un aereoporto non sono tanti!

theMatrix
Inviato: 12/8/2007 10:46  Aggiornato: 12/8/2007 10:46
Ho qualche dubbio
Iscritto: 26/4/2007
Da:
Inviati: 86
 Re: Niente di nuovo nei cieli di mezza estate
Be', più evidente di così non si può. Gran bell'articolo.

utrevolver
Inviato: 12/8/2007 11:20  Aggiornato: 12/8/2007 11:20
Mi sento vacillare
Iscritto: 10/6/2007
Da: Sandalia
Inviati: 411
 Re: Niente di nuovo nei cieli di mezza estate
Bell'articolo. Mette in evidenza la voglia di non sapere delle persone.
Ammetto di aver saputo delle scie solo un anno fa, leggendo su internet.
Bisognerebbe sensibilizzare le persone diffondendo in maniera neutra l'argomento: l'approccio dovrebbe essere il più innocente possibile, in modo da impedire che il cittadino medio ignorante ed egoista pensi ad una cosa da testimoni di geova.
Sembra stupido, ma il tipo di approccio alle persone per argomenti del genere è davvero importante.

Poi pensavo: se sopra la città si materializzano una miriade di scie, non sarebbe utle prenderne nota con foto e video e fare una denuncia contro gli ignoti piloti? Il problema è che costa e ci vorrebbe un avvocato, oltre alla collaborazione degli aeroporti. Una via difficile ma non impossibile.

spettatore
Inviato: 12/8/2007 11:29  Aggiornato: 12/8/2007 11:29
Mi sento vacillare
Iscritto: 15/11/2004
Da:
Inviati: 883
 Re: Niente di nuovo nei cieli di mezza estate
Articolo ineccepibile, filmati chiari, concisi e corposi.
Più di così che si può fare?


Lo spettatore

Citazione:
Non metterti a discutere con un idiota. La gente potrebbe non accorgersi della differenza.
benitoche
Inviato: 12/8/2007 11:35  Aggiornato: 12/8/2007 11:35
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 30/9/2006
Da:
Inviati: 1941
 Re: Niente di nuovo nei cieli di mezza estate
Salve
Devo dire che le scie chimiche mi hanno aiutato
Il morbo mi ha invaso oramai da tempo,spiegare ai miei amici il mondo assurdo in cui viviamo è sempre piuttosto difficile;ma devo ringraziare le scie che spesso utilizzo come prova del nove a conferma delle assurdità di cui parlo
Mai nessuno di fronte alla visione della scacchiera aereosolica è stato più capace di contrastare le mie affermazioni
Et voilà il gioco è fatto,vedere la scie automaticamente porta a credere a tutto il resto,NWO,torri,Hiv etc
Grazie grazie grazie scie,finalmente la gente non crede più che sia matto
Buon bagno a tutti

la religione è indispensabile
soltanto a un’umanità rescissa dal mondo divino-spirituale.
cnj
Inviato: 12/8/2007 11:38  Aggiornato: 12/8/2007 11:41
Mi sento vacillare
Iscritto: 15/11/2004
Da: Romagna
Inviati: 795
 Re: Niente di nuovo nei cieli di mezza estate
E' fatica svegliare dal torpore la gran massa della gente che dorme tra il pallone di calcio da una parte e magari una bandiera di partito dall'altra.
In un recente sondaggio sul caso Valentino Rossi (SkyTG24) il 65% ha votato a favore del fatto che V.R. ha fatto bene a non pagare le tasse (e di conseguenza evadere milioni di euro...e quello che non paga lui quasi sicuramente lo pagherà qualcun altro). Chissà perchè sono convinto che il prossimo lunedì gran parte di quel 65% si sveglierà e andrà a marcare la scheda per lavorare 8 ore in linea di montaggio... lasciatemelo dire: la gente non capisce proprio un cazzo!
E noi dovremmo sperare che alzino gli occhi al cielo per vedere delle righe? Anche a me ripetono sempre la stessa cosa: "Quelle scie ci sono sempre state!"... ormai mi hanno convinto pure a me

La scienza non è nient'altro che una perversione se non ha come suo fine ultimo il miglioramento delle condizioni dell'umanità. Nikola Tesla
beat
Inviato: 12/8/2007 11:50  Aggiornato: 12/8/2007 11:50
Ho qualche dubbio
Iscritto: 28/2/2006
Da:
Inviati: 288
 Re: Niente di nuovo nei cieli di mezza estate
decisamente chiaro e lineare il filmato...ottimo lavoro
P.s. molte persone cui faccio notare lo strano fenomeno ormai da tempo, inizialmente notano la stranezza, ma poi quasi per rassenerarsi, mi dicono che è un fenomeno alquanto normale ed esistito da sempre...
allora cerco di spiegare in parte come dal video, e la risposta più frequente è: ma ti pare che se volessero in qualche modo avvelenarci, o contaminarci in questo modo, ci andrebbero di mezzo tutti, anche coloro vicino a chi elabora tali operazioni...sei troppo pessimista...vedi troppo il lato oscuro delle cose...non è tutto così...etc etc

Fabrizio70
Inviato: 12/8/2007 12:01  Aggiornato: 12/8/2007 12:01
Sono certo di non sapere
Iscritto: 18/5/2006
Da: Roma
Inviati: 3721
 Re: Niente di nuovo nei cieli di mezza estate
Giusto per cominciare il decreto legislativo 152/2006 riguardante le norme in materia ambientale prevede l'esclusione dai danni ambientali in questa situazione:

Citazione:

Art.300

1. E' danno ambientale qualsiasi deterioramento significativo e misurabile, diretto o indiretto, di una risorsa naturale o dell'utilità assicurata da quest'ultima.
[omiss]

Art.303

comma 1
[omiss]

e) non si applica alle attività svolte in condizioni di necessità ed aventi come scopo esclusivo la difesa nazionale, la sicurezza internazionale o la protezione dalle calamità naturali



parlamento.it

Infatti lo stesso ministero dell'ambiente non prevede l'aria che respiriamo....

Titolo ufficiale:Ministero dell'Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare

A questo punto sorgono spontanee alcune domande:

1)A cosa servono ?

Senza informare la popolazione degli scopi di tale fenomeno le ipotesi possono essere svariate ,le più gettonate sono modifiche climatiche e comunicazioni.Dato che sia la Russia e la Cina ammettono tranquillamente di possedere le tecnologie per modificare il clima non si capisce perché la NATO deve fare la figura del fesso , possibile che non abbia sistemi simili ?
A questo punto bisogna sperare che tale porcherie servono a modificare il clima , ma senza dati non si ha l'assoluta certezza.

2)Cui prodest?

Ovviamente dato che speriamo servano a modificare il clima é questa la domanda successiva , a favore di chi ?
Nostro non di sicuro , visto che quest'anno ad esempio praticamente non ha piovuto,e siamo circondati da tre lati dal mare.
Quindi sui nostri cieli si sta modificando il clima a favore di qualcun'altro , lasciando noi a secco,gli anticicloni formati in queste condizioni si dirigono verso est-sud-est.....

3)Cosa fare ?

Visto che i governi non ammettono nulla , anzi mentono deliberatamente ,BBC , le possibilità sono ben poche , ma penso che introdurre una legislazione sulle modifiche climatiche possa almeno aiutare a conoscere il fenomeno,mi spiego meglio:
Attualmente nessuna legge impedisce ad esempio al comune di XXX di dotarsi di un sistema di modifiche climatiche , in America già sono previsti, ad esempio Oklahoma e Texas,ma si pone un grosso problema , se XXX fà sempre piovere sul suo territorio dubito che nei comuni limitrofi le precipitazioni siano possibili , lasciandoli a secco,una legge sulle modifiche climatiche potrebbe evitare queste situazioni e chiarire meglio la situazione.

Il lusso non può mai essere soddisfatto perché, essendo qualcosa di falso, non esiste per esso un contrario vero e reale in grado di soddisfarlo e assorbirlo.
Wilhelm Richard Wagner-1849
desbouvet
Inviato: 12/8/2007 12:43  Aggiornato: 12/8/2007 12:43
Mi sento vacillare
Iscritto: 10/6/2007
Da:
Inviati: 541
 Re: Niente di nuovo nei cieli di mezza estate
Siamo il (vero) popolo della rete, noi, e sulla rete condividiamo alla grande la cura del nostro sapere, e della nostra coscienza.
Ma quanti siamo veramente, ce lo domandiamo mai, questo ?
Quante persone in questo paese sono interessate o si occupano del fenomeno delle chemtrails ?
Quanti sono i siti, i blog, che ne parlano, occasionalmente o in forma dedicata ?
Una volta "contati", non potremmo decidere, per esempio, di organizzare un convegno nazionale di "visionari complottisti malati di mente" sul tipo di quelli messi in piedi sulla questione delle Torri ?
Internet non basta davvero, rischia di essere solo il nostro tutor.

carloooooo
Inviato: 12/8/2007 12:54  Aggiornato: 12/8/2007 13:09
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 9/7/2006
Da: marca gioiosa et amorosa
Inviati: 1386
 Re: Niente di nuovo nei cieli di mezza estate
L'angolino dell'ottimista.

Sarò fortunato, ma quasi tutte le persone cui ho parlato delle scie ora ci credono eccome (anche se poi in molti casi ciò non ha mutato concretamente il loro vivere quotidiano). Mi è bastato mostrar loro alcune foto oppure far loro alzare la testa nei giorni più opportuni (fare proselitismo con 40 scie da parte a parte del cielo che si intrecciano a scacchiera è fin troppo facile. ).

C'è speranza (forse).

Carlo


EDIT: qualcuno mi sa dare un link alla storia del laser e dei 400 metri? (Se possibile non filmati).

frankad
Inviato: 12/8/2007 13:06  Aggiornato: 12/8/2007 14:06
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 10/10/2005
Da: ICHNOS
Inviati: 1921
 Re: Niente di nuovo nei cieli di mezza estate
Ciao Fede.

Citazione:
Ciò che sta accadendo a livello psicologico sul problema delle scie chimiche infatti, rappresenta a mio avviso la più grande vittoria di chi ha concepito questa operazione criminale.


Ne più ne meno di altre operazioni criminali del sistema delle quali è costellata la storia, soprattutto recente, dell’umanità.
A mio modestissimo parere, il fatto che la gente vada ancora a votare rappresenta una dimostrazione ancora più tangibile dell’imbecillità imperante.
Figuriamoci le scie chimiche.

Citazione:
Mentre un folto sottobosco di personaggi sono impegnati ad elaborare la teoria più fantasiosa o cruenta sullo scopo di tali scie, in una gara al massacro per stabilire chi ha la mente più acuta, o riesce ad avere la migliore visione pseudo-scientifico-tecnologica di ciò che fantomatiche società segrete stanno preparando per il nostro futuro;


Non dubito sulla presenza di elementi che, intenzionalmente o no, hanno apportato o apportano più problemi nella tentativo di “svegliare” i dormienti in merito alle scie, ne ho subito le conseguenze durante i periodi di impegno pubblico personale.
Però , in quanto a ciò che affermi sulle teorie “fantasiose” o “cruente”, questo suppone che tu sia in possesso di tutte le informazioni necessarie per definirle tali”. Credo sia doveroso essere più precisi, così capirebbero anche gli utenti di questo sito che hanno bisogno di qualche nozione in più. Non è un'argomento da buttare li per caso. Se ci pensi un po, si tratta del nocciolo della questione.

Citazione:
nessuno, e dico proprio nessuno, si preoccupa del fatto che le scie sono lì quando non ci sono mai state e non dovrebbero esserci e, cosa più grave, la gente o non le vede, o è convinta di averle sempre viste.


Tom Bosco , Luigo Fenu, il sottoscritto ed altri abbiamo impiegato molto tempo delle nostre giornate nel tentativo di far capire.

Citazione:
Qual'è la verità? […]
La verità è che sta accadendo qualcosa che non dovrebbe accadere nei nostri cieli; una minoranza di persone se ne è accorta, mentre la maggioranza o è inconsapevole, o è disinteressata, o peggio, sta cominciando a pensare che quello che vede c'è sempre stato
.

Una minoranza se ne è accorta. Esigua minoranza, nonostante conferenze da tutte le parti, interrogazioni parlamentari a vari livelli, articoli su giornali a manetta e siti che strombazzano, anche disordinatamente, da anni.
Allora? Qualcosa non torna?
Ma c'è di peggio e non vedo menzione a questo: molti, presi "per il bavero" ammettono che si tratta di qualcosa di anomalo. Ma la reazione, nella stragrande maggioranza dei casi, è l'indifferenza.

Citazione:
Gli elementi principali per affermare e spiegare questo stato di cose li abbiamo, ed è proprio per questo che sarebbe ora di smetterla di utilizzarli per elaborare nuove teorie ogni giorno. Questi elementi andrebbero utilizzati per costringere chi di dovere a fare indagini, a dare risposte.


Hai usato tu il termine giusto: IL MURO DI GOMMA. Se lo hai usato avrai qualche indizio (meno del sottoscritto, ti assicuro) per sapere che questo è un argomento tabù a qualsiasi livello ti rivolga. Cambia solamente l’aspetto più o meno folcloristico di come l’interlocutore servo-del-sistema di turno ti mandi a quel paese. Con o senza sorriso, gentilmente o meno gentilmente, etc…
Certo, sono cose che si sanno se per lungo tempo hai provato a farti sentire in quella maniera, accompagnato da giornalisti, ingegneri aeronautici e piloti. Ma non funziona.

Fino a quando il "sistema" si sbilancia...come con gli agricoltori di un paesino della Spagna del nord, in provincia di Soria. Ho avuto lunghi contatti con "Ricardo" (il sindaco) conditi da tentativi di collaborazione. Dopo aver spaccato le palle ovunque (situazione che ha portato la storia delle scie alla ribalta in Spagna dopo un articolo di un giornale molto conosciuto), nell'ennesimo tentativo di avere risposte dal governo spagnolo un funzionario dello stesso gli ha comunicato che "loro" sapevano di cosa si trattava, ma che gli consigliava di stare "alla larga" da quell'argomento.

Cosa sarebbe dunque il da farsi? Personalmente se non riesco a sfondare un muro con le testate, e sono sardo, cerco di trovare un’altra maniera. Sennò sono certo del fatto che vincerà il muro, dato che la testa prima o poi si spaccherà.


Citazione:
Si potrebbe continuare a descrivere simili anomalie per molte pagine ma in effetti è sufficente essere animati da un leggero spirito di osservazione perchè questo tipo di attività è palese.


Già… peccato che le scie chimiche sono sulla nostra testa da tanti anni. Mettiamo che da un decennio stanno sulle nostre corna. Da alcuni anni c’è o c’è stato chi si occupa o si occupato di strombazzare che esiste un problema. Un grave problema. In questo caso mettiamoci dentro pure quelli che strombazzano male. In fondo serve solo far alzare la testa all’insù del popolo bue! Risultati? Stendiamo un velo pietoso.

Citazione:
Il problema come dicevamo è un altro; com'è possibile che una persona comune, che nella migliore delle ipotesi non ha nemmeno mai prestato troppa attenzione al cielo, non solo non prenda atto [….]
Mi riferisco al fatto che le scie si vedono sempre più spesso nei film, nei giornali, in tv, nella pubblicità, nei video musicali etc. […]


Questa reazione del sistema è recente ed è conseguenza al lavoro di informazione fatto da taluni. Come la mettiamo con le griglie nei cieli antecedenti a questa manovra? Ho foto scattate da me di vere e proprie graticole che avrebbero dovuto spaventare chiunque e che hanno solo rischiato, in quei tempi, di farmi credere di essere un visionario. Foto scattate anni fa. La gente ha avuto ben oltre il tempo e le situazioni eclatanti davanti ai loro occhi per poter rendersi conto della situazione.
Qui non ci sono comici come Padoa-Schioppa che dicono che l’economia italiana va a gonfie vele (vengono presi sul serio e creduti da tanti!!!), ci sono disegni improponibili sulle corna di tutti, rilasciati in maniera improponibile, da velivoli improponibili, in zone improponibili. Nessuno si preoccupa, però...

Citazione:
Sappiamo che la pubblicità occulta o subliminale è vietata


Ahahahha, grande Fede! (ho riso davvero, lo giuro..non me l’aspettavo questa battuta!)

Citazione:
ma viene comunque praticata di continuo,


Questa è una delle spiegazioni che, a fronte dell’assurdo comportamento della massa votante, ci siamo dati tra un certo gruppo di “attivisti” (bello questo termine!!)

Citazione:
E cosa dire poi delle fotografie satellitari?


Chiediamo alla NASA? Al NOAA? Al WMO? Cioè chiediamo a Cheney come stanno i bambini iracheni?

Citazione:
Qualcuno ha cominciato a chiedersi per quale motivo non vengono più mostrate nelle previsioni metereologiche; sostituite dalle animazioni al computer.


Piuttosto mi chiederei perché hanno sfornato in anticipo i prototipi di androidi che le presentano, credevo volessero usarli per altri scopi.


Solito consiglio affettuoso Fede, per te e altri. Aumentare la collaborazione tra persone consapevoli e la conoscenza del fenomeno.
Circolo chiuso.

Gli altri? Avranno la TV per drogarsi col calcio e il grande fratello.

La democrazia è il sistema perfetto per tenere mansueti e silenziosi i cittadini, facendo loro credere di possedere un potere di scelta che in realtà non hanno e non hanno mai avuto.
utrevolver
Inviato: 12/8/2007 14:12  Aggiornato: 12/8/2007 14:12
Mi sento vacillare
Iscritto: 10/6/2007
Da: Sandalia
Inviati: 411
 Re: Niente di nuovo nei cieli di mezza estate
Non ho potuto fare a meno di leggere quello che scrive Attivissimo nel suo blog... chiaramente si mette in una posizione di estrema critica negativa verso quelli che chiama "cospirazionisti" delle scie chimiche; tuttavia fa delle osservazioni interessanti che potrebbero essere colte per chiarire gli aspetti più controversi dell'argomento.

frankad
Inviato: 12/8/2007 14:19  Aggiornato: 12/8/2007 14:19
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 10/10/2005
Da: ICHNOS
Inviati: 1921
 Re: Niente di nuovo nei cieli di mezza estate
Citazione:
on ho potuto fare a meno di leggere quello che scrive Attivissimo nel suo blog [....]tuttavia fa delle osservazioni interessanti che potrebbero essere colte per chiarire gli aspetti più controversi dell'argomento [...]


non sempre è soddisfacente avere ragione ma tu sai cosa voglio dire, vero Fede?

La democrazia è il sistema perfetto per tenere mansueti e silenziosi i cittadini, facendo loro credere di possedere un potere di scelta che in realtà non hanno e non hanno mai avuto.
skully
Inviato: 12/8/2007 14:50  Aggiornato: 12/8/2007 14:50
Ho qualche dubbio
Iscritto: 29/12/2006
Da:
Inviati: 148
 Re: Niente di nuovo nei cieli di mezza estate
Cari forumisti,
voi continuata a chiedervi come mai le scie chimiche non sfondano nell'opinione pubblica ma credo che in questo caso state sopravvalutando sia la capacità del grande pubblico di interessarsi al fenomeno sia l'opera di disinformazione effettuata dai media mainstream.
Purtroppo l'argomendo credo che non sarà mai uno di quelli che scateneranno accesse discussioni oltre che in una ristretta cerchia di persone che se ne sono appassionate e cercano faticosamente di trovare il bandolo della matassa.
Io stesso che mi ritengo di mentalità aperta e ammetto che il fenomeno è anomalo e non riconducibile alle normali scie di condensazione dopo un po di tempo con il naso all'insù avevo smesso di pensarci e leggendo adesso questo post mi era venuto il pretesto per una riflessione. La verità e che oltre all'osservazione diretta non esistono dati o fatti su cui poter imbastire una teoria. Personalmente ho scartato l'ipotesi che siano dannose alla salute in quanto si verificano su città troppo grosse e in tutti i paesi NATO per poter circoscrivere il danno a pochi e non rischiare anche la salute di chi ha una maggiore conoscenza della cosa o addirittura la organizza.
Riguardo alle altre ipotesi, ma voi credete veramente che se domani venisse rivelata la notizia di un nuovo sistema per la modifica artificiale del clima oppure un nuovo sistema di telecomunicazioni rivoluzionario questa reggerebbe in prima pagina per più di due giorni? Alla grande massa credo fregherebbe ben poco mentre a livello di intelligence credo che la questione scie chimiche sia ben chiara per tutti da parecchio tempo.
Tutto questo per dire che manca la notizia bomba, quella che divide le masse e scatena le discussioni nei salotti, per far arrivare la querelle ad un altro livello di interesse come è successo per l'11/9.
Questo un po mi dispiace perchè sono curioso e pagherei bene per sapere la soluzione dell'enigma ma sinceramente in questo caso credo poco al complotto del meteo per evitare che la gente veda le foto satellitari e possa capire perche penso che la curiosita e la morbosita del grande pubblico siano orientate da tutte altre parti!

Thibault
Inviato: 12/8/2007 15:15  Aggiornato: 12/8/2007 15:15
Mi sento vacillare
Iscritto: 25/5/2006
Da: Un mondo folle
Inviati: 343
 Re: Niente di nuovo nei cieli di mezza estate
Domanda semplice da una persona poco informata sull'argomento:
Queste scie perchè verrebbero rilasciate, e che effetti produrrebbero?

E' una tranquilla notte di regime
Freeman
Inviato: 12/8/2007 16:00  Aggiornato: 12/8/2007 16:00
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 31/7/2006
Da: NiggahCity
Inviati: 2092
 Re: Niente di nuovo nei cieli di mezza estate
@ Carlooo

Citazione:
EDIT: qualcuno mi sa dare un link alla storia del laser e dei 400 metri? (Se possibile non filmati).


Qui, ScieChimiche

"Non siamo noi a trovare la Verità. È la Verità a trovare noi. Dobbiamo solo prepararci. Si può invitare un ospite che non si conosce? No. Ma si può mettere la casa in ordine, così che, quando l'ospite arriva, si è pronti a riceverlo e a conoscerlo".
Freeman
Inviato: 12/8/2007 16:08  Aggiornato: 12/8/2007 16:20
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 31/7/2006
Da: NiggahCity
Inviati: 2092
 Re: Niente di nuovo nei cieli di mezza estate
Citazione:
Domanda semplice da una persona poco informata sull'argomento:
Queste scie perchè verrebbero rilasciate, e che effetti produrrebbero?

Come direbbe qualcuno, se lo sapessi lo dissi ^_^
Si possono fare soltanto ipotesi, dal momento che le autorità negano l'esistenza del "fenomeno". Dal momento che si tratta di progetti segreti e che sono coinvolti i militari, si può ragionevolmente ipotizzare che le irrorazioni abbiano scopi militari, diretti o indiretti (mutamenti climatici, miglioramento delle comunicazioni, miglioramento delle rilevazioni 3D del terreno su scenari di guerra, interferenze nelle comunicazioni nemiche, ecc.).
Poi ci sono quelli che ipotizzino si tratti di esperimenti biologici sulla popolazione.
Ma una cosa non esclude l'altra (non va confuso il mezzo, l'irrorazione aerosol, con i prodotti che possono essere irrorati e con gli scopi, che possono essere molteplici).

Uno degli usi del rilascio di bario (rilascio ammesso indirettamente da molti comandi militari), ad esempio, rientra nel c.d. progetto RFMP.
Se l'inglese non ti spaventa, troverai tonnellate di materiali in rete (cerca anche HAARP, chemtrails, morgellons).

Ma il punto non è "perché lo fanno, a cosa servono", in questo modo si fa il gioco di chi vuole allontanarsi dal nucleo del problema, e cioè: a qualunque cosa servano, perché se ne nega l'esistenza?
Non sarebbe ora di cominciare innanzitutto ad ammettere apertamente la loro esistenza, dopodiché cominciamo a dibattere sul cosa e sul perché?

"Non siamo noi a trovare la Verità. È la Verità a trovare noi. Dobbiamo solo prepararci. Si può invitare un ospite che non si conosce? No. Ma si può mettere la casa in ordine, così che, quando l'ospite arriva, si è pronti a riceverlo e a conoscerlo".
Freeman
Inviato: 12/8/2007 16:12  Aggiornato: 12/8/2007 16:12
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 31/7/2006
Da: NiggahCity
Inviati: 2092
 Re: Niente di nuovo nei cieli di mezza estate
Citazione:
ma sinceramente in questo caso credo poco al complotto del meteo per evitare che la gente veda le foto satellitari e possa capire

Sarà, ma le foto satellitari dei cieli "grigliati" non sono mai arrivate al tubo catodico per via "meteorologica", se non rarissime volte, in cui magari il mezzobusto parlava di "velature sul nord-est" (sic!) e nell'immagine si vedevano chiaramente le velature, costituite da scie "permanenti".

"Non siamo noi a trovare la Verità. È la Verità a trovare noi. Dobbiamo solo prepararci. Si può invitare un ospite che non si conosce? No. Ma si può mettere la casa in ordine, così che, quando l'ospite arriva, si è pronti a riceverlo e a conoscerlo".
Freeman
Inviato: 12/8/2007 16:16  Aggiornato: 12/8/2007 16:16
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 31/7/2006
Da: NiggahCity
Inviati: 2092
 Re: Niente di nuovo nei cieli di mezza estate
Citazione:
A mio modestissimo parere, il fatto che la gente vada ancora a votare rappresenta una dimostrazione ancora più tangibile dell’imbecillità imperante.
Figuriamoci le scie chimiche.

Tristissimo e verissimo, ahimé.
Un mio collega qualche giorno fa mi fa:
"questi fanno davvero schifo, ho aspettato anni per vedere la sinistra al governo, e questi sono peggio di quegli altri"
e io: "sono d'accordo, e quindi? che vorresti fare?"
lui: "eh, che faccio? appena cade sto governo voto Berlusconi!".
Sono senza speranza...

"Non siamo noi a trovare la Verità. È la Verità a trovare noi. Dobbiamo solo prepararci. Si può invitare un ospite che non si conosce? No. Ma si può mettere la casa in ordine, così che, quando l'ospite arriva, si è pronti a riceverlo e a conoscerlo".
music-band
Inviato: 12/8/2007 17:19  Aggiornato: 12/8/2007 17:19
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 6/10/2005
Da: Shangri-la
Inviati: 1680
 Re: Niente di nuovo nei cieli di mezza estate
Citazione:
non sempre è soddisfacente avere ragione ma tu sai cosa voglio dire, vero Fede?

Purtroppo si...

Citazione:
Tutto questo per dire che manca la notizia bomba, quella che divide le masse e scatena le discussioni nei salotti

Hai perfettamente ragione; manca la notizia bomba. Squadriglie di aerei che ci ronzano sopra la testa rilasciando non si sa cosa, non fa notizia. In fondo se qualcuno si becca il cancro per lo scappamento di un'automobile, uno scarico industriale, o qualche sostanza caduta dal cielo... Che differenza fa? Di qualcosa si deve pur morire... E se anche così non fosse che ce ne frega a noi... Lasciali fare, se si divertono così... Si vede che hanno soldi da buttare

Citazione:
in questo caso credo poco al complotto del meteo per evitare che la gente veda le foto satellitari

Si, in effetti le foto taroccate con le scie cancellate, i siti dei satelliti oscurati nei giorni chiave, le foto di google earth sostituite di corsa se mostrano aerei con le scie dietro sono tutte cose che mi sono inventato io.

Citazione:
Domanda semplice da una persona poco informata sull'argomento:Queste scie perchè verrebbero rilasciate, e che effetti produrrebbero?

Perchè non proviamo a chiederlo a chi le fa? Chi le vede non lo sa mica...

clausneghe
Inviato: 12/8/2007 17:25  Aggiornato: 12/8/2007 17:25
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 17/4/2006
Da: nordcentro
Inviati: 1679
 Re: Niente di nuovo nei cieli di mezza estate
Complimenti per l'ottimo ed esaustivo articolo di Music-band ,con annessi inequivocabili video che dovrebbero aprire occhi e mente anche ai più refrattari..ma tant'è

La cosa è talmente grossa che sfugge alla comprensione dei cervelli bovini abituati a pensare in piccolo e a sezioni , che ahimè sembrano essere la maggioranza in Italia ,ma non solo

Una cosa è certa: anormali sono anormali ...se poi saranno anche venefiche forse lo vedremo a suo tempo,quando oramai sarà troppo tardi

I nostri "dipendenti responsabili" lautamente pagati e scragnati in parlamento o negli uffici dello stato non fanno una piega per spiegarci cosa sono queste scie aeree anomale,tutto tace,fanno come gli struzzi che nascondono la testa sotto la sabbia esponendosi così al proverbiale calcio in culo

Che speriamo gli arrivi l'8 settembre ,dal Vaffanculo day

cirocat
Inviato: 12/8/2007 17:30  Aggiornato: 12/8/2007 17:30
Ho qualche dubbio
Iscritto: 31/7/2007
Da:
Inviati: 157
 Re: Niente di nuovo nei cieli di mezza estate
OTTIMO ARTICOLO .
Personalmente ritengo quello delle scie un grande enigma , ma qualunque cosa stanno facendo non mi piace, ennesima diavoleria scoperta su internet ,è uno di quegli argomenti che faccio fatica a parlarne con altri (a differenza di altri argomenti tipo: guerre ingiuste ,11 settembre, ogm, che appena posso trito le palle) .
In poche parole perchè dovrei andare da mio fratello e dirgli che ci stanno irrorando di sostanze dannose senza sapere il PERCHE’ lo fanno insinuandogli dei dubbi che non faranno altro che peggiorare la sua qualità della vita(almeno a livello della cervicale a forza di guardare in su ^_^)
il quale dopo essersi accertato che spesso il nostro cielo è deturpato da queste praticamente vere e proprie nuvole artificiali potrebbe non ricordarsi più di me il giorno di Natale.

(ma magari lo sa già dell’esistenza di queste scie e fa il mio stesso ragionamento).


DarkAngel
Inviato: 12/8/2007 17:54  Aggiornato: 12/8/2007 17:54
Ho qualche dubbio
Iscritto: 11/12/2005
Da: Amsterdam
Inviati: 57
 Re: Niente di nuovo nei cieli di mezza estate
Vi racconto una cosa che credo faccia piacere.
Cosa fare? Chiede l'autore dell'articolo?

Io ho iniziato a spargerela voce in giro, e la cosa a volte prende direzioni incredibili.

Vivo ad Amsterdam, e ho seguito un corso di Olandese serale.
La professoressa insegna di giorno anche altre materie.

Un giorno si parlava di effetto serra, e ho tirato fuori la storia delle scie.

La prof è rimasta interessata, ma un pò scettica. Le ho detto di prendere google e informarsi.

Ha fatto di meglio.

Mi ha detto che il giorno dopo ha fatto fare uno strano esercizio agli alunni (12-15 anni):
Tutti in classe, ognuno con il suo PC, ricerca individuale sulle scie chimiche.

Dopo un paio d'ore e' iniziata una discussione collettiva sul tema e la classe si subito divisa in scettici e interessati...quando la prof mi raccontava ero senza parole...

Che ne pensate? La soluzione è farlo diventare un virus!

DarkAngeL

tommasso
Inviato: 12/8/2007 18:41  Aggiornato: 12/8/2007 18:41
Mi sento vacillare
Iscritto: 12/5/2006
Da: ZENA
Inviati: 722
 Re: Niente di nuovo nei cieli di mezza estate
cosa direbbero i debunker se le chemtrails scomparissero di botto?, probabilmente questo ultimo decennio è stato molto umido.

salud!

"I nostri nemici sono creativi e pieni di risorse, e lo siamo anche noi. Loro non smettono mai di pensare a nuovi modi per danneggiare il nostro paese e la nostra gente, e nemmeno noi." 5 agosto 2004 G.W.Bush
Thibault
Inviato: 12/8/2007 18:59  Aggiornato: 12/8/2007 18:59
Mi sento vacillare
Iscritto: 25/5/2006
Da: Un mondo folle
Inviati: 343
 Re: Niente di nuovo nei cieli di mezza estate
Mmm quindi da quel poco che ho capito il problema è che ci sono queste scie chimiche, che non sono "naturali" e che vengono sparse non si sa per quale motivo. Questo fatto viene negato dalle autorità.
E' corretto come sunto o mi sono perso qualcosa?
Riguardo a cosa facciano, a parere personale, trovo difficile che un uso militare venga testato sopra le città occidentali, quando ci sono Afganistan, Iraq e metà dell'africa dove testarle.
Da un punto di vista "commerciale" bisogna vedere cosa produrrebbero e a chi sarebbero utili (un eventuale disturbo delle trasmissioni via etere e satellite non sarebbero di alcuna utilità sopra una città e sarebbe facilmente verificabile). Queste sostanze però possono fare due cose:
1)Restarsene a 4000 metri e quindi non influenzare direttamente quello che c'è sotto
2)Precipitare a terra, dove si potrebbe misurare la variazione delle sostanze nell'aria prima durante e dopo il rilascio di queste scie.
In linea generale comunque per saperne di più opportuno monitorare le zone colpite

E' una tranquilla notte di regime
frankad
Inviato: 12/8/2007 19:16  Aggiornato: 12/8/2007 19:17
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 10/10/2005
Da: ICHNOS
Inviati: 1921
 Re: Niente di nuovo nei cieli di mezza estate
Citazione:
Mmm quindi da quel poco che ho capito il problema è che ci sono queste scie chimiche, che non sono "naturali" e che vengono sparse non si sa per quale motivo. Questo fatto viene negato dalle autorità.
E' corretto come sunto o mi sono perso qualcosa?
Riguardo a cosa facciano, a parere personale, trovo difficile che un uso militare venga testato sopra le città occidentali, quando ci sono Afganistan, Iraq e metà dell'africa dove testarle.
Da un punto di vista "commerciale" bisogna vedere cosa produrrebbero e a chi sarebbero utili (un eventuale disturbo delle trasmissioni via etere e satellite non sarebbero di alcuna utilità sopra una città e sarebbe facilmente verificabile). Queste sostanze però possono fare due cose:
1)Restarsene a 4000 metri e quindi non influenzare direttamente quello che c'è sotto
2)Precipitare a terra, dove si potrebbe misurare la variazione delle sostanze nell'aria prima durante e dopo il rilascio di queste scie.
In linea generale comunque per saperne di più opportuno monitorare le zone colpite


Non posso non quotarlo tutto, non resisto, è emblematico!

Caro Fede, tu lo sai che ti voglio bene......ma dimmi, capisci (e due...) perchè "qualcuno" si è schifato, nauseato, alla sola idea di parlare (dopo tanto tempo in prima linea) di scie chimiche in pubblico?

Ci rimane solo una cosa: passo io da te...

p.s.

mi scuso con l'autore del post quotato. Non ho nulla nei suoi confronti, ci mancherebbe. Anzi, lo ringrazio per avermi fornito utili strumenti dimostrativi.

La democrazia è il sistema perfetto per tenere mansueti e silenziosi i cittadini, facendo loro credere di possedere un potere di scelta che in realtà non hanno e non hanno mai avuto.
Redazione
Inviato: 12/8/2007 19:39  Aggiornato: 12/8/2007 19:39
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: Niente di nuovo nei cieli di mezza estate
Chiedio scusa, mi ero dimenticato di inserire allla fine dell'articolo che Federico Povoleri è Musicband.

cocis
Inviato: 12/8/2007 21:06  Aggiornato: 12/8/2007 21:14
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 11/1/2006
Da: V
Inviati: 1430
 Re: Niente di nuovo nei cieli di mezza estate
forse gli hacker possono far emergere un pò di verità..

usa criminale

Hacker nel sito delle Nazioni Unite
"Usa e Israele uccidono i civili"

absinth
Inviato: 12/8/2007 21:12  Aggiornato: 12/8/2007 21:12
Ho qualche dubbio
Iscritto: 22/12/2005
Da: FRIULI VENEZIA GIULIA
Inviati: 249
 Re: Niente di nuovo nei cieli di mezza estate
Bell'articolo. Complimenti a Musicband e a Massimo che è sempre inossidabile, continuate così!

vulcan
Inviato: 13/8/2007 8:41  Aggiornato: 13/8/2007 8:41
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 29/1/2005
Da: Sardigna
Inviati: 2092
 Re: Niente di nuovo nei cieli di mezza estate
Ciao Band

un resoconto sintetico, preciso e semplice!!
Più chiaro di cosi!!

"Indaga le parole a partire dalle cose e non le cose a partire dalle parole." Misone
FatalError
Inviato: 13/8/2007 9:56  Aggiornato: 13/8/2007 9:56
So tutto
Iscritto: 21/6/2006
Da:
Inviati: 28
 Re: Niente di nuovo nei cieli di mezza estate
sentite, ho un dubbio, diciamo, metodologico. se 'sta roba facesse male, la respirerebbero tutti. pure andreotti, per dire. la respirerebbe il berlusconi e pure i suoi figli. possibile che nessuno di lorsignori si preoccupi?

snoopy
Inviato: 13/8/2007 10:09  Aggiornato: 13/8/2007 10:28
Ho qualche dubbio
Iscritto: 13/6/2006
Da: phuket - thailandia
Inviati: 106
 Re: Niente di nuovo nei cieli di mezza estate
ciao a tutti , questa frase :

di chi ha concepito questa operazione criminale. Mentre un folto sottobosco di personaggi sono impegnati ad elaborare la teoria più fantasiosa o cruenta sullo scopo di tali scie, in una gara al massacro per stabilire chi ha la mente più acuta, o riesce ad avere la migliore visione pseudo-scientifico-tecnologica di ciò che fantomatiche società segrete stanno preparando per il nostro futuro; nessuno, e dico proprio nessuno, si preoccupa del fatto che le scie sono lì quando non ci sono mai state e non dovrebbero esserci e, cosa più grave, la gente o non le vede, o è convinta di averle sempre viste.


significa solo una cosa : che NON SIAMO PRONTI !!!

per vedere il problema nella sua globalita' dobbiamo aprire le menti , pensare che non E' UN SOLO PROBLEMA , ma sono tanti , tutti differenti fra loro che causano quelle che l'autore dell'articolo chiama " la massa instupidita " , o "addormentata " ;
finche' non realizzate che le societa' segrete ESISTONO , e non fanno il bene dell'umanita' , ma solamente il loro di bene , continueremo a brancolare nell'oscurita' !!!

vi consiglio un video " istruttivo " in tal proposito , BUONA VISIONE ~

http://video.google.it/videoplay?docid=2357448098911229950

tratto da "wikipedia" :

7 - e che nessuno potesse comperare o vendere, se non chi aveva il marchio o il nome della bestia o il numero del suo nome.
18 - Qui sta la sapienza. Chi ha intendimento conti il numero della bestia, perché è un numero d'uomo; e il suo numero è seicentosessantasei.

(Testo dalla nuova Diodati)

Diversamente da quello che comunemente si crede, esso non è il numero che indica Satana, ma il simbolo di una qualche personalità umana che arriverà o è già arrivata (secondo le interpretazioni delle varie chiese), e il suo dominio sul mondo sarà indicato da tale numero.

ciaoooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooo

Io so tutti questi nomi e so tutti i fatti ...
Io so. Ma non ho le prove. Non ho nemmeno indizi.

P.P. Pasolini

http://www.corriere.it/speciali/pasolini/ioso.html
music-band
Inviato: 13/8/2007 10:23  Aggiornato: 13/8/2007 10:23
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 6/10/2005
Da: Shangri-la
Inviati: 1680
 Re: Niente di nuovo nei cieli di mezza estate
Citazione:
sentite, ho un dubbio, diciamo, metodologico. se 'sta roba facesse male, la respirerebbero tutti. pure andreotti, per dire. la respirerebbe il berlusconi e pure i suoi figli. possibile che nessuno di lorsignori si preoccupi?


Ma per quale motivo devo stare a scervellarmi per entrare nella testa degli altri a ipotizzare cosa pensano scusa? In questo modo non avrò mai una risposta perchè posso solo teorizzare e quindi le mie sarebbero esclusivamente illazioni.

Posso teorizzare che abbiano l'antidoto, posso teorizzare che nemmeno loro siano a conoscenza dei veri scopi... Posso inoltrarmi in una foresta di teorie che non farebbero altro che dipingermi come il maniaco, paranoico, complottista che si attacca alle ipotesi più fantasiose e improbabili.

A che mi serve tutto questo quando ho lo scempio delle scie e delle evoluzioni aeree sotto agli occhi? Ma è possibile che si perda sempre di vista il problema centrale? Eppure mi sembrava di averlo scritto chiaramente... Abbiamo un'attività che non dovrebbe esserci che produce effetti che non dovrebbero verificarsi; non è sufficente a muovere il culo per costringere chi di dovere a dare risposte o fare indagini?

Ma che discorso è continuare a ripetere questo assioma secondo cui le scie non esistono perchè altrimenti chi le produce (che fino a prova contraria non sappiamo ancora chi è) non sarebbe immune dagli effetti (che ancora non conosciamo)
Beh sai che ti dico? L'inquinamento non esiste perchè altrimenti anche i propietari delle fabbriche non sarebbero immuni dalla devastazione del pianeta con la contaminazione delle falde acquifere e dell'aria respirabile.

Manthrax
Inviato: 13/8/2007 10:43  Aggiornato: 13/8/2007 10:44
Mi sento vacillare
Iscritto: 14/9/2005
Da: Somewhere Far Beyond..
Inviati: 556
 Re: Niente di nuovo nei cieli di mezza estate
Citazione:

FatalError ha scritto:
sentite, ho un dubbio, diciamo, metodologico. se 'sta roba facesse male, la respirerebbero tutti. pure andreotti, per dire. la respirerebbe il berlusconi e pure i suoi figli. possibile che nessuno di lorsignori si preoccupi?


Certo che farebbe (e fa) male anche a loro. Certo che le respirano pure i due mafiosi [1] di cui sopra e relativa prole.

Ma pensate veramente che con lo stato attuale e l'autoreferenzialità della classe politica italiana sia anche solo immaginabile che una svolta possa partire dal piano politico? Pensate che sia possibile parlare di umidità relativa e cristalli di ghiaccio a Calderoli?

Questa classe politica?

Non è difficile cominciare a vedere come i politici siano pecore, marionette in mano a poteri più forti che li usano come pedine per portare avanti i propri intenti, economici e di potere..

Detto questo, che si fa? Si usa il ragionamento di FatalError per ignorare il fatto che abbiamo delle anomalie terrificanti nei nostri cieli? Il problema è sotto gli occhi di tutti.

Stiamo bene attenti, da queste parti prima si inizia con i fatti, e successivamente i "perchè-percosa-percome" i sono tasselli che vanno posizionati al loro posto..

Partire dai se e dai ma per mettere in discussione i fatti è una cosa da Studio Aperto.

[1] (Come saprete il processo-Andreotti si è concluso con la dichiarazione di colpevolezza dell’imputato fino alla primavera del 1980. È stato riconosciuto dalla corte d’appello di Palermo colpevole di associazione a delinquere con la mafia fino alla primavera del 1980, reato che si era prescritto un anno prima. Quindi, se il processo fosse durato un anno di meno, lui sarebbe stato condannato per associazione a delinquere con la mafia)

Turn to the light, don't be frightened of the shadows it creates..
Redazione
Inviato: 13/8/2007 10:59  Aggiornato: 13/8/2007 11:00
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: Niente di nuovo nei cieli di mezza estate
"se 'sta roba facesse male, la respirerebbero tutti. pure andreotti, per dire. la respirerebbe il berlusconi e pure i suoi figli. possibile che nessuno di lorsignori si preoccupi?"

La domanda è legittima, e la risposta rischia di essere molto triste: calcola che quando Moro fu rapito CIA e Mossad avevano già infiltrato le BR, ma ai servizi italiani non lo disse nessuno.

Siamo solo una lontama - e largamente inutile - provincia dell'Impero.

snoopy
Inviato: 13/8/2007 11:00  Aggiornato: 13/8/2007 11:00
Ho qualche dubbio
Iscritto: 13/6/2006
Da: phuket - thailandia
Inviati: 106
 Re: Niente di nuovo nei cieli di mezza estate
posto questo articolo di M. Cecot :

Da diversi anni mi imbatto, durante le mie modeste ricerche in rete, in articoli che trattano l’argomento del presunto incremento della frequenza di risonanza di Schumann e la correlazione di questo fenomeno con i cambiamenti climatici in atto negli ultimi anni.
Quasi sempre viene riportato che tale innalzamento sarebbe iniziato improvvisamente a partire dalla metà degli anni ottanta del secolo scorso, con grande sbigottimento, di scienzati e ricercatori di tutto il mondo, che da sempre consideravano la frequenza di Schumann come costante.
Ma andiamo per ordine, e spieghiamo innanzitutto per chi non ne fosse a conoscenza cos’è la Frequenza di Schumann.
Per prima cosa và chiarito che in realtà la FdS (chiamata a volte anche Frequenza di Cavità o Frequenza di Risonanza) non è composta da una singola frequenza, bensì da un insieme di onde elettromagnetiche che ‘viaggiano’ nella cavità compresa tra la superficie terrestre e il limite interno della ionosfera. La presenza di queste onde è connessa all'attività elettrica dell'atmosfera e hanno luogo a diverse frequenze comprese tra i 6 e i 50 cicli al secondo; in particolare 7,8, 14, 20, 26, 33, 39 e 45 Hertz, con una variazione giornaliera di circa +/- 0,5 Hertz.
A volte viene descritta, forse per semplicità di esposizione, come la frequenza di risonanza media del campo magnetico terrestre, una specie di ritmo di pulsazione della Terra insomma. Storicamente la FdS fù identificata già nel 1899 ma prese il nome da W.O. Schumann che per primo ne fece oggetto di studi approfonditi negli anni ’50 del secolo scorso.
Tornando all’argomento di questo articolo, dal momento della sua scoperta questa frequenza nel suo valore base è rimasta sempre inalterata a circa 7,8 hertz o 7 cicli al secondo, tantè che come dicevamo era considerata dal mondo scientifico come una costante, alla stessa stregua del valore di accelarazione gravitazionale, che mediamente vale sulla superficie terrestre 9,8 m/s2. L'inizio del suo innalzamento sarebbe avvenuto negli anni 1986-87 e all'inizio del 1996 aveva raggiunto gli 8,6 hertz. Attualmente, secondo recenti misurazioni, il valore avrebbe già superato i 10 hertz e continuerebbe ad aumentare ulteriormente.
Facendo delle ricerche qua e là inoltre, sembra che l’innalzamento di questa frequenza si accompagnerebbe, oltre alla palese alterazione del clima, anche dei seguenti significativi fenomeni:
Surriscaldamento globale - Smentendo quindi l’opinione comunemente accettata che vede l’aumento del riscaldamento planetario legato all’inquinamento industriale.
Accelerazione del tempo – Aumento percepito della velocità del tempo, in altre parole sta provocando la sensazione che il tempo scorra sempre più in fretta.
Confusione mentale - La frequenza intorno agli 7-8 hertz è la stessa guardacaso del nostro cervello in fase di riposo. Durante il sonno quindi il cervello si lascia cullare agganciato alla frequenza di mamma terra, aumentando la FdS si provocherebbero stati mentali sovraeccitati anche in fase di riposo.

Banda di Frequenza (Hz) Stato onde celebrali
0 - 4
Delta (Δ)
4 - 8
Theta (Θ)
8 – 14 Alpha(α)
14 – e oltre Beta (β)

Altro fenomeno più o meno correlato sembrerebbe essere, e questa è notizia vera, la diminuizione dell’intesità del campo magnetico terrestre, in atto da molto tempo, tanto che vedrebbe la sua intensità totale dimezzata rispetto a 1.500 anni fa, che avrebbe come conseguenza il rallentamento della velocità di rotazione della Terra (probabilmente falso, o comunque sarebbe di entità impercettibile visto che sarebbe un fenomeno palese a tutti).
Proseguendo, il punto di azzeramento del campo magnetico terrestre, coincidente con l’arresto della rotazione della Terra sarebbe terribilmente vicino alla data, udite, udite che gli antichi Maya hanno indicato come la fine della nostra Era, cioè l’anno: 2012 (dicembre). Per quell’anno la FdS è previsto dovrebbe raggiungere quota 12-13 cicli al secondo. Dopodichè la terra dovrebbe riprendere la rotazione, ma in senso inverso, rendendo veritiero il racconto tramandato dall’antichità dagli indiani Hopy dove si narra di un giorno in cui il sole sorse due volte ma da due parti opposte.

snoopy

Io so tutti questi nomi e so tutti i fatti ...
Io so. Ma non ho le prove. Non ho nemmeno indizi.

P.P. Pasolini

http://www.corriere.it/speciali/pasolini/ioso.html
francesco7
Inviato: 13/8/2007 11:51  Aggiornato: 13/8/2007 11:51
Mi sento vacillare
Iscritto: 25/5/2006
Da: Tarentum
Inviati: 886
 Re: Niente di nuovo nei cieli di mezza estate
Citazione:
La domanda è legittima, e la risposta rischia di essere molto triste: calcola che quando Moro fu rapito CIA e Mossad avevano già infiltrato le BR, ma ai servizi italiani non lo disse nessuno.

Scusami redazione non è mia intenzione in questo thread andare OT riaprendo una ferita ancora aperta che forse non si rimarginerà mai, ma forse bisognava aggiungere:"ai servizi italiani NON DEVIATI non lo disse nessuno...", altrimenti non si spiegherebbe, la mattina del rapimento di Aldo Moro, la presenza di un colonnello del SISMI, il colonnello Guglielmi, il quale faceva parte della VII divisione (cioè di quella divisione del Sismi che controllava Gladio…). Guglielmi, che dipendeva direttamente dal generale Musumeci -esponente della P2 implicato in vari depistaggi e condannato nel processo sulla strage di Bologna - ha confermato che quella mattina era in via Stresa, a duecento metri dall'incrocio con via Fani, perché, com'egli stesso ha detto: "dovevo andare a pranzo da un amico". Molto strano che ci si presenti alle nove del mattino per andare a pranzo da un amico e che egli non abbia sentito nemmeno un colpo di quella tremenda sparatoria. LINK

La mente non è un vaso da riempire ma un legno da far ardere perché s'infuochi il gusto della ricerca e l'amore della verità. (Plutarco)
Zret
Inviato: 13/8/2007 13:50  Aggiornato: 13/8/2007 16:21
Ho qualche dubbio
Iscritto: 7/11/2005
Da: Inferno
Inviati: 184
 Re: Niente di nuovo nei cieli di mezza estate
"... di chi ha concepito questa operazione criminale. Mentre un folto sottobosco di personaggi sono impegnati ad elaborare la teoria più fantasiosa o cruenta sullo scopo di tali scie, in una gara al massacro per stabilire chi ha la mente più acuta, o riesce ad avere la migliore visione pseudo-scientifico-tecnologica di ciò che fantomatiche società segrete stanno preparando per il nostro futuro; nessuno, e dico proprio nessuno, si preoccupa del fatto che le scie sono lì quando non ci sono mai state e non dovrebbero esserci e, cosa più grave, la gente o non le vede, o è convinta di averle sempre viste".

Mi sono riconosciuto nella definizione, ma non rinnego quel che faccio. Quando ti chiedono perché... cosa gli dici? Invece dobbiamo trovare prove documentali, qualunque esse siano. E' così che si infastidisce il sistema e non chiedendo al sistema stesso, che non te lo dirà mai: "Che cosa state facendo?". Le minacce che riceviamo quotidianamente, anche per email, ci dimostrano che non siamo lontani dalla verità, per quanto questa possa essere apparentemente inverosimle.

Riporto anche i seguenti link...

I tre filmati divulgativi sulle scie chimiche. Scaricali e distribuiscili su DVD!

Scie Chimiche - Fermiamoli (I)

http://www.youtube.com/watch?v=QYncp8Z_E3A

http://www.mydatabus.com/3z/gva.vg/shotgun61/1ScieChimicheFermiamoliDVD.zip

Scie Chimiche: I veri motivi (II)

http://www.youtube.com/watch?v=smcRkww_BFg

http://www.mydatabus.com/3z/gva.vg/shotgun61/2ScieChimicheIverimotiviFermiamolisecondaparteDVD.zip

Scie chimiche - Il progetto R.F.M.P. (The R.F.M.P. project) (III)

http://www.youtube.com/watch?v=dCX7FDFTyxA

http://www.mydatabus.com/3z/gva.vg/shotgun61/3ProgettoRFMPDolby5.zip

Saluti

Zret
Inviato: 13/8/2007 14:00  Aggiornato: 13/8/2007 16:03
Ho qualche dubbio
Iscritto: 7/11/2005
Da: Inferno
Inviati: 184
 Re: Niente di nuovo nei cieli di mezza estate
Vorrei deplorare le allusioni di Federico Poloveri (Musicband) relative a quel sottobosco di ricercatori che, a suo dire, si avventurano in teorie fantasiose sull'uso delle scie chimico-biologiche. Orbene, visto che noi ed altri ci sentiamo chiamati in causa, replichiamo precisando che le nostre non sono teorie, ma semmai ipotesi, almeno nel 90 per cento dei casi (Popper docet) non ancora falsificate. Chi non conosce il significato delle parole, dovrebbe essere più accorto nei suoi giudizi. Inoltre l'appello di Poloveri, di cui pure apprezziamo l'operato, affinché si convinca la gente a prendere atto della differenza tra scie chimiche e scie di condensazione, è pura accademia: ammesso e non concesso che le persone comprendano tale differenza comunque talora labile dal punto di vista fenomenico (si considerino le chemtrails evanescenti e le irrorazioni non visibili), che cosa si è ottenuto? Le persone, dopo aver arriciato il naso di fronte alle graticole nel cielo, subito chiedono: "Perché mai dovrebbero farlo?" Noi rispondiamo con dati, brevetti, progetti militari, statistiche, analisi di laboratorio, ricerche bibliografiche, documenti... oltrepassando addirittura l'ambito delle ipotesi, per addentrarci, non smentiti, nel campo dei fatti, laddove forse qualcuno preferisce baloccarsi con i soliti bizantinismi e crogiolarsi nel "sarà, non sarà". In questo modo, almeno in qualche caso, si passa dall'indagine alla presa di consapevolezza ed all'azione.

Saluti

Tanto per essere concreti

Morbo di Morgellons e scie chimiche: la Staninger conferma!
http://sciechimiche-zret.blogspot.com/2007/07/morbo-di-morgellons-e-scie-chimiche-la.html


By Straker at 2007-07-03

Morbo di Morgellons e scie chimiche: le conferme arrivano dalla voce stessa della Dr.ssa Hildegarde Staninger. La grave sindrome è il risultato della disseminazione in atmosfera di polimeri contenenti componenti bionici (nanorobots) estremamente aggressivi, risultato di manipolazioni genetiche congiunte alla nanotecologia. Queste nanomacchine sono create nei laboratori militari statunitensi. E' quanto affermiamo da almeno due anni. Le scie chimiche sono un micidiale strumento di morte! Occorre che la popolazione sappia quale terribile minaccia viene dal cielo!

Out There TV - Episode 264

http://video.google.com/videoplay?docid=-8495074688338166021&hl=en

46 min 31 sec - Jun 22, 2007

Description: This weeks guest: Dr. Hildegarde Staniger PH.D Industrial Toxicologist/IH and Doctor of Integrative Medicine Imagine your body pocked by erupting sores, the sensation of little bugs crawling just below the surface of your flesh, and worst of all, mysterious, hideous looking fibers sprouting from your skin. It may sound like a scene from a science fiction movie, but a growing legion of Americans, sixty thousand of them, now suffer from this condition. Join us as Dr. Hildegarde Staninger fills us in on the terrible affliction known as Morgellons". Learn how what appear to be nanorobotic "assemblers" replicate from the inside out, from the digestive system to the skin, and how the composition of chemtrail fibers matches that of some of the fibers found on Morgellons sufferers. Are these nanorobots in our food? Can we protect ourselves from them? Dr. Hildegarde Staninger, Ph.D.'s websites: http://www.rense.com/Datapages/morgdat1.htm http://www.morgellons.com Watch this and all the available online Out There TV shows allowed on http://www.LViTV.com. Hurry before it is to late!

Fabrizio70
Inviato: 13/8/2007 17:10  Aggiornato: 13/8/2007 17:10
Sono certo di non sapere
Iscritto: 18/5/2006
Da: Roma
Inviati: 3721
 Re: Niente di nuovo nei cieli di mezza estate
Citazione:
Orbene, visto che noi ed altri ci sentiamo chiamati in causa, replichiamo precisando che le nostre non sono teorie, ma semmai ipotesi, almeno nel 90 per cento dei casi (Popper docet) non ancora falsificate


Ciao zret , pur apprezzando il vs sforzo di far conoscere il problema devo dire che in questa situazione ha ragione Federico , e la dimostrazione la dai in questi stessi post che hai pubblicato , si contraddicono da soli !!!
Nell'ultimo si parla di nanotecnologie e polimeri , ma non dovrebbe essere bario per facilitare le RF ?
Oltretutto si contraddice anche lo stesso filmato RFMP , prima parla di "canali" per facilitare le comunicazioni , poi passa a dire che serve per rilievi radar , ma le onde radar in questo caso sarebbero confinate nei canali e quindi delle due ipotesi una é sbagliata !!!!

Il lusso non può mai essere soddisfatto perché, essendo qualcosa di falso, non esiste per esso un contrario vero e reale in grado di soddisfarlo e assorbirlo.
Wilhelm Richard Wagner-1849
puck
Inviato: 13/8/2007 20:04  Aggiornato: 13/8/2007 20:04
Ho qualche dubbio
Iscritto: 29/11/2006
Da:
Inviati: 71
 Re: Niente di nuovo nei cieli di mezza estate
citazione
"se 'sta roba facesse male, la respirerebbero tutti. pure andreotti, per dire. la respirerebbe il berlusconi e pure i suoi figli. possibile che nessuno di lorsignori si preoccupi?"

a questa domanda sono già state date un paio di ottime risposte, ne vorrei aggiungere un'altra:
quando gli alleati fecero il primo test nucleare non sapevano se la reazione a catena si sarebbe arrestata, e non arrestandosi avrebbe distrutto completamente il pianeta, eppure l'esperimento lo fecero lo stesso ! E negli esperimenti vi erano coinvolte le migliori menti scientifiche dell'epoca.

Mi viene spontaneo un "Viva Majorana" (sempre che sia vera l'ipotesi che la sua sparizione sia stato un volontario esilio per non partecipare alla messa a punto delle armi nucleari)

Talvolta mi capita di leggere, di vedere film, o altro, sulla persecuzione degli ebrei messa in atto dai nazisti e sempre mi domandavo come possa essere accaduto che milioni di persone si siano lasciate marchiare come animali, perseguitare, deportare, trucidare, e quant'altro di abominevole sia accaduto, senza reagire, nella quasi totale passività loro e dei non ebrei; non ho mai trovato una risposta soddisfacente; ma osservando quanto sta accadendo nel mondo da un po' di anni a questa parte comincio ad intravedere una risposta. E non mi piace.

edo
Inviato: 13/8/2007 20:25  Aggiornato: 13/8/2007 20:25
Sono certo di non sapere
Iscritto: 9/2/2006
Da: casa
Inviati: 4529
 Re: Niente di nuovo nei cieli di mezza estate
ma stà robba se la respirerebbe pure ò Berlusconi, pure Sciampi, pure Sgarbi!!!

...e già, mancano i precedenti...

bigdaddy
Inviato: 13/8/2007 20:31  Aggiornato: 13/8/2007 20:31
Ho qualche dubbio
Iscritto: 12/1/2006
Da: roma
Inviati: 293
 Re: Niente di nuovo nei cieli di mezza estate
Citazione:
sentite, ho un dubbio, diciamo, metodologico. se 'sta roba facesse male, la respirerebbero tutti. pure andreotti, per dire. la respirerebbe il berlusconi e pure i suoi figli. possibile che nessuno di lorsignori si preoccupi?


Questa domanda la feci tanto tanto tempo fa anche io in un altro forum di LC, poi andando avanti finalmente l'illuminazione:
"Essi" sono rettiliani, ed odiano per definizione il freddo, quindi stanno tentando in tutti i modi di produrre riscaldamento globale (scie chimiche, inquinamento, radiazioni elettromagnetiche) per decimare tutti noi umani e creare un habitat perfetto per circa il 2012, quindi in fin dei conti ci siamo quasi, basterà aspettare tranquillini 5 anni circa e le carte si scopriranno.


P.S. lievemente OT
Nessuno ha messo in relazione la curiosa ed altrettanto anomala proliferazione di "antenne per i cellulari" che ha accompagnato l'acutizzarsi del fenomeno scie chimiche ?
Ormai la regola è trovarsi 2, 3 castelletti anche nel raggio di due o trecento metri...

Votarsi alla materia Frantuma le anime

Trovarsi nello spirito Unisce gli uomini

Vedere sé nell'altro Edifica mondi
cirocat
Inviato: 13/8/2007 21:35  Aggiornato: 13/8/2007 21:35
Ho qualche dubbio
Iscritto: 31/7/2007
Da:
Inviati: 157
 Re: Niente di nuovo nei cieli di mezza estate
Effetivamente di queste maledette antenne per i cellulari cominciano ad essercene troppe

locolo
Inviato: 13/8/2007 22:38  Aggiornato: 13/8/2007 22:38
So tutto
Iscritto: 2/7/2007
Da: Lima Peru
Inviati: 7
 Re: Niente di nuovo nei cieli di mezza estate
So che non centra molto qui, ma volevo sapere chi aveva visto il filmato su YouTube " Ufo Haiti " e cosa ne pensava......ma secondo voi e reale?

music-band
Inviato: 13/8/2007 23:15  Aggiornato: 13/8/2007 23:15
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 6/10/2005
Da: Shangri-la
Inviati: 1680
 Re: Niente di nuovo nei cieli di mezza estate
Vorrei rispondere e chiudere un paio di OT:

Citazione:
So che non centra molto qui, ma volevo sapere chi aveva visto il filmato su YouTube " Ufo Haiti " e cosa ne pensava......ma secondo voi e reale?

Il filmato è un viral video fake; un falso realizzato come trovata pubblicitaria per l'imminente film alla independance day in uscita in USA. Su Apple trailer trovi già il teaser del film appena pubblicato e ancora senza titolo. C'è solo la data di uscita.

Citazione:
sempre mi domandavo come possa essere accaduto che milioni di persone si siano lasciate marchiare come animali, perseguitare, deportare, trucidare, e quant'altro di abominevole sia accaduto, senza reagire, nella quasi totale passività loro e dei non ebrei; non ho mai trovato una risposta soddisfacente


Caro Puck... La tua considerazione potrebbe anche non essere del tutto OT... La tua perplessità infatti è stata la domanda che spesso veniva rivolta a Primo Levi quando presentava la sua testimonianza nelle scuole; "Ma come potevate subire tutto questo senza reagire?" E lo stesso Primo Levi risponde a questa domanda in modo interessante; due almeno le considerazioni che fa e su cui riflettere: I tedeschi perfezionarono una strategia diabolicamente astuta; i prigionieri venivano accolti con fredda efficenza ma senza brutalità, spesso venivano invitati ad entrare nelle camere a gas camuffate da docce con la promessa di un caffè subito dopo. Bisogna inoltre ricordare che la coscienza radicata che all'oppressione non si deve acconsentire, bensì resistere, non era molto diffusa nell'Europa fascista ed era particolarmente debole in Italia. Non esisteva affatto una coscienza politica. I nazisti inoltre, avevano sviluppato delle metodologie di comportamente psicologico molto efficenti che non mostravano odio nei confronti degli ebrei ma li abituavano a considerarsi bestie, animali, fino al punto che essi stessi pensavano di meritare o di non aver diritto ad altro trattamento che quello.

Addormentare le coscienze non è certo pratica nuova.

music-band
Inviato: 13/8/2007 23:23  Aggiornato: 13/8/2007 23:23
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 6/10/2005
Da: Shangri-la
Inviati: 1680
 Re: Niente di nuovo nei cieli di mezza estate
Citazione:
Vorrei deplorare le allusioni di Federico Poloveri (Musicband)


Nessuna allusione Zret, le hai viste solo tu. Non ho assolutamente pensato a voi se non quando ho citato l'episodio del laser come punto a favore, non certo denigratorio.

Almeno leggi l'articolo nella sua interezza e se per caso qualcosa non la capisci potresti anche chiedere prima di sentirti subito attaccato o chiamato in causa.

Orwell84
Inviato: 13/8/2007 23:27  Aggiornato: 13/8/2007 23:27
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 7/3/2006
Da: Ground Zero
Inviati: 1114
 Re: Niente di nuovo nei cieli di mezza estate
Al solito ho segnalato i video sul mio blog, aggiungendo il link diretto a questa discussione.

Complimenti per il video, chiaro ed esemplare.

puck
Inviato: 14/8/2007 0:05  Aggiornato: 14/8/2007 0:05
Ho qualche dubbio
Iscritto: 29/11/2006
Da:
Inviati: 71
 Re: Niente di nuovo nei cieli di mezza estate
perfetto music-band,

fondamentalemente è un problema di coscienze addormentate, (per questo ho rammentato Majorana che aveva la sua coscienza allineata alla sua scienza) ma il risveglio delle coscienze è opera lunga e, ho paura, che tempo non ne sia rimasto molto.

Tu hai descritto quello che avveniva nei campi di sterminio; io facevo riferimento a prima della cattura, quando erano ancora cittadini liberi, molti facoltosi, molti con livelli d'istruzione elevati, come mai non hanno saputo difendere quella loro libertà ? Cosa hanno preferito difendere ?

FatalError
Inviato: 14/8/2007 8:38  Aggiornato: 14/8/2007 8:38
So tutto
Iscritto: 21/6/2006
Da:
Inviati: 28
 Re: Niente di nuovo nei cieli di mezza estate
scusate, rispondo brevemente a coloro che mi hanno in qualche modo risposto.
faccio pacificamente notare che se sono in questo forum, lo leggo ed intervengo e' perche' ritengo che un problema esista, e che riguardi pure me. ho fatto una semplice domanda, tra l'altro giudicata ammissibile da chi regge il sito, e purtroppo ho ottenuto qualche spernacchiamento di troppo.

musicband dice: "Beh sai che ti dico? L'inquinamento non esiste perchè altrimenti anche i propietari delle fabbriche non sarebbero immuni dalla devastazione del pianeta con la contaminazione delle falde acquifere e dell'aria respirabile".

bene, verissimo. tuttavia l'inquinamento e' riconosciuto come problema a livello mondiale, e vari enti se ne occupano e ne parlano da tempo; non mi pare paragonabile al nulla di fatto, in termini di comunicazione, che affligge il fenomeno scie chimiche.

noto infine che, a parte la triste e condivisibile risposta di massimo mazzucco, e a parte la tesi dei rettiliani, in questo forum a volte si ha la tendenza ad aggredire verbalmente ("domande da studio aperto") chi fa una semplice, magari scomoda, domanda; e non si ha la tendenza a cercare di fornire risposte, magari un pacato "che ne so". questa dinamica della discussione, oltre a creare una spiacevole atmosfera dogmatica, non aiuta la comprensione e il miglioramento del dibattito. cio' detto, resto affezionato a LC e ne sono un lettore quotidiano. spiace solo annotare questi errori di metodo che, credetemi, sono tutte frecce all'arco dei vari attivissimi.

Freeman
Inviato: 14/8/2007 9:05  Aggiornato: 14/8/2007 9:07
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 31/7/2006
Da: NiggahCity
Inviati: 2092
 Re: Niente di nuovo nei cieli di mezza estate
@ FatalError

Sinceramente, non vedo spernacchiamenti, al limite solo un po' di stizza che potrebbe essere scambiata per supponenza.
Ti spiego il perché: la domanda che poni è una di quelle che fanno i troll, e che infatti in passato è stata proposta decine di volte nei forum sulle scie da chi intendeva con la implicita risposta dimostrare che le scie chimiche non esistono perché "chi comanda" non permetterebbe loro di esistere (!).
Ora, io sono convinto che tu l'abbia posta in buona fede, ma gli utenti esperti di scie credo l'abbiano subito scambiato per l'ennesimo tentativo di "sviare" dal nocciolo del problema, e di aprire un flame...
Il fatto è che il fenomeno esiste, innegabilmente (nel senso che è oggettivamente apprezzabile ad occhio nudo da chiunque con un minimo di senso critico), e rispondere alla domanda che poni significherebbe avere già tutte le risposte alle altre domande più importanti, cioè: cosa sono le scie chimiche, chi le "crea", a quali scopi, sono pericolose per la salute e per l'ambiente, ecc. ecc.
Al momento, a queste domande abbiamo poche risposte certe, e una montagna di "ipotesi", per quanto ben fondate.
L'unica certezza è che non sono "normali" scie di condensa, e che creano una velatura persistente e opprimente (io che soffro di asma e di allergia alle micropolveri, seppure in forma lieve, posso accorgermi della velatura anche senza vederla, perché mi crea problemi respiratori quasi ogni volta).
Fosse anche solo una questione "estetica" (di "sole malato", per così dire, ed io non credo che lo sia comunque), meriterebbe già di essere approfondita.
Spero di avere risposto alla tua domanda.

"Non siamo noi a trovare la Verità. È la Verità a trovare noi. Dobbiamo solo prepararci. Si può invitare un ospite che non si conosce? No. Ma si può mettere la casa in ordine, così che, quando l'ospite arriva, si è pronti a riceverlo e a conoscerlo".
music-band
Inviato: 14/8/2007 10:11  Aggiornato: 14/8/2007 10:13
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 6/10/2005
Da: Shangri-la
Inviati: 1680
 Re: Niente di nuovo nei cieli di mezza estate
Rispondo a FatalError,

Nessun spernacchiamento, mi sembra anzi di averti risposto in modo esauriente senza aggressioni, e l'ultima frase da te citata, è mirata semplicemente a dimostrarti che la tua domanda tende a spostare il centro del problema; cosa che mi sembrava di aver chiaramente spiegato nel lungo articolo. Mi chiedo quindi se hai letto tutto l'articolo nella sua completezza e ne hai capito il senso, oppure se ti sei limitato ad afferrare qualche frase che ha poi generato quel tipo di domanda che hai fatto.

Non ho infatti scritto un articolo sulle scie chimiche che analizza ipotesi, tecniche, o che aggiunge documentazioni prove etc. Non è cioè un articolo scritto per provare l'esistenza delle scie chimiche, ma per segnalare un problema a mio avviso più serio perchè si sofferma sulla disposizione mentale delle persone rispetto a questo argomento.

Non c'è nessun dogmatismo nel fatto che siano in atto sorvoli che esulano dal normale traffico con manovre e rilascio di scie prodotte artificialmente. E' una cosa che chiunque può verificare da se; basta informarsi sul traffico aereo del posto in cui si vive, avere la pazienza di fare appostamenti e osservazioni e leggersi qualche manuale che spiega che cosè una scia di condensazione nel caso non se ne fosse mai vista una.

Quindi una volta appurato questo, è nel mio sacrosanto diritto chiedere: "cosa state facendo" e pretendere una risposta. Cosa che al momento pochi fanno perchè impegnati a litigare su domande tipo quella che fai tu: Uno da del coglione ad un'altro perchè dice appunto che sarebbero scemi a rilasciare sostanze nocive che coinvolgerebbero pure i mandanti... Un'altro risponde che il coglione è lui perchè hanno l'antidoto, un terzo interviene dicendo che sono coglioni entrambi perchè dietro c'è una società segreta che lavora all'insaputa di tutti e poi c'è un quarto, che non sa nulla di questi discorsi o di scie chimiche, che arriva, vede questo teatrino e la cosa più naturale che gli viene da pensare (e penserei pure io da profano) è che questi tizi sono tutti dei deficenti e il più savio è probabilmente proprio quello che sta ridendo alle spalle degli altri tre chiamandoli visionari o paranoici.

Spero di essere stato più chiaro

Redazione
Inviato: 14/8/2007 10:17  Aggiornato: 14/8/2007 10:18
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: Niente di nuovo nei cieli di mezza estate
ZRET: E' evidente che non hai letto con attenzione l'articolo di Povoleri (e non Poloveri, btw), oppure se lo hai fatto lo hai capito male.

L'ultima cosa che vuole ottenere Federico è una divisione fra presunti "fattualisti" e presunti "bizantini".

E mentre tu parli di inutilità nel far comprendere la differenza fra chemtrails e contrails (passaggio che io trovo invece indispensabile), pare che anche i "dati, brevetti, progetti militari, statistiche, analisi di laboratorio, ricerche bibliografiche, documenti" che tu citi ottengano ben scarsi risultati.

Forse il problema è altrove, come appunto suggerisce l'articolo di Federico.

puck
Inviato: 14/8/2007 11:18  Aggiornato: 14/8/2007 11:18
Ho qualche dubbio
Iscritto: 29/11/2006
Da:
Inviati: 71
 Re: Niente di nuovo nei cieli di mezza estate
@ fatalerror
non mi hai citato e quindi devo dedurne che quanto ho scritto non ti abbia infastidito, tuttavia vorrei fare una precisazione: quella che tu poni è la domanda che mi sento fare giornalmente, in altri termini è la risposta/domanda più spontanea e in buona fede che generalmente si ottiene da chi viene a contatto con la problematica delle scie chimiche (ho un amico collega, un'ottima persona, che me la pone praticamente tutti i giorni); quindi nessun stizza, supponenza o altro, ma solo la difficoltà a spiegare la follia di questi "dottor Stanamore"; in nome di una guerra da vincere, hanno effettuato il primo test nucleare senza sapere se la reazione a catena innescata si sarebbe fermata, figurati se si pongono il problema di spruzzare migliaia di tonnellate di sostanze chimiche nell'atmosfera: c'è una guerra da vincere ! ( e se non c'è si farà in modo che sia ).

C'è un libro "Rapporto segreto da Iron Mountain", pubblicato negli anni '60, che ti consiglio vivamente di leggere; leggilo tenendo presente
- ch'è stato pubblicato 40 anni fa
- quanto è successo in questi ultimi 40 anni e sta succedendo(naturalmente non si parla di scie chimiche: il libro è una sorta di "linee guida", ossia direttive astratte, su come agire per ottenere certi risultati desiderati, le scie chimiche sono una delle attuazione di tali linee guide; nel libro c'è una chicca veramente notevole: non so se hai fatto caso che da un paio di mesi stanno cercando di fan nascere la paura degli extraterresti; bene, nel libro quando si parla della creazione di nemici fittizi in assenza di veri nemici, tra i possibili nemici da inventare ci sono gli extraterresti).
Leggilo in modo critico, è veramente illuminante anche se molto noioso.
Non ti limitare agli spezoni riportati sul Internet, cercalo in biblioteca e leggilo nella sua interezza (che io sappia è stato pubblicato solo una volta e mai più ristampato, ed è quindi diffiile da trovare anche in biblioteca)
Se sei di Roma o dintorni ne puoi trovare una copia alla "Fondazione Lelio Basso" presso il Senato.
Senza supponenza.
Puck

semplice
Inviato: 14/8/2007 12:24  Aggiornato: 14/8/2007 12:24
Ho qualche dubbio
Iscritto: 7/10/2005
Da: dentro la mia testa
Inviati: 77
 Re: Niente di nuovo nei cieli di mezza estate
ciao a tutti e complimenti a per l'ottimo (come sempre) articolo di music-band.

come per l'11 settembre credo il problema sia di natura psicologica.

la totale e palese assurdità della presenza delle scie chimiche sopra le teste di tutti e la ancor più stupefacente indifferenza della stragrande maggioranza delle popolazioni rappresentano la gravità della situazione in cui ci troviamo.

il fatto di domandarsi e domandare (in buona fede ovviamente) perchè vengono rilasciate penso sia nomale, ma come è già stato sostenuto, se vedo qualcosa di strano ho il diritto (e forse anche il dovere...) di fare delle domande, non di dare delle risposte (anche se le cerco comunque come posso, quelle risposte).

la cosa più difficile è fare quel "salto" mentale che permette di prendere almeno in considerazione la possibilità che chi comanda se ne fotte della gente; di fatto non siamo considerati più che cavie o forza lavoro.

di prove ce ne sono più che a sufficienza; molti preferiscono nascondere la testa sotto la sabbia perchè altrimenti dovrebbero ammettere con loro stessi che è il momento di rinunciare a qualche cazzata e mettere il naso fuori dai gusci per cercare di capire cosa sta succedendo, e non solo relativamente al discorso scie chimiche...

per questo capisco molto bene lo scoramento di chi ha tentato in tutti i modi fin'ora di far prendere coscienza alla gente di questo grave problema ed ha sbattuto contro il maledetto muro di gomma.

solidarietà a tutti i "combattenti".

starchild
Inviato: 14/8/2007 22:15  Aggiornato: 14/8/2007 22:18
Ho qualche dubbio
Iscritto: 26/1/2007
Da:
Inviati: 161
 Re: Niente di nuovo nei cieli di mezza estate
Ciao,
Quoto la risposta di Semplice e l'articolo di Povoleri. Come meteofilo e appassionato conoscitore e osservatore di nuvole e fenomeni meteo posso confernare le parole di Federico.
Le Scie normali si formano per condensazione dell'umidità contenuta nello scarico dei motori dei jetliners, e queste condizioni si verificano solo dagli 8.000m circa in sù, tranne casi rari di aria molto fredda a quote più basse e umidità piuttosto alta.
Le Scie possono essere assenti o molto corte, spesso le si vede dissolversi dietro l'aereo a poche decine o centinaia di metri da esso. Questo perché vi è bassa umidità oppure vi sono correnti in quota (jet-stream) molto forti, che dissolvono subito la scia.
Se invece vi è umidità alta e venti costanti e non molto intensi allora le Contrails si formano e si allungano anche per Kilometri. Inizialmente il numero delle scie (dietro l'aereo) e di due o quattro, a seconda dei motori dell'aereo. Subito esse si riuniscono in una sola scia che tende ad avvolgersi su sé stessa, a formare prolungamenti simili ai denti di un pettine o di una cerniera lampo.
Essa può durare da pochi secondi ad alcuni minuti (massimo intorno la mezz'ora).
Scientificamente in Meteorologia la si denomina come Cirrus Aviaticus, ovvero un Cirro (nube formata da aghetti di ghiaccio), formato però artificialmente.
Se esso persiste varii minuti significa che il tempo è umido e c'è possibilità di peggioramento entro poche ore.


La scia normale si allunga si distende e poi svanisce diventando spesso una sorta di CirroStrato (nube cirriforme allungata, a forma di velo o di strisciata nuvolosa tenue).

Le Chemtrails, invece, sono irrorazioni (quindi intenzionali e non effetti secondari) di sostanze nebbiogene e di sostanze chimiche e polveri e chissà che altro, che lentamente cadono verso il suolo o sono trasportate dai venti a grande distanza.
per questo esse si formano a quote più basse, non avendo bisogno dell'effetto di congelamento e sublimazione del vapore dei motori.
Gli aerei che le fanno hanno ugelli sulle ali e sulla coda, predisposti appositamente (se cercate in rete troverete le foto). Inoltre non hanno contrassegni e sono del tipo tanker C-135, tutt'altro che jet di linea.

Se piove, però, queste schifezze arrivano a terra velocemente e vi lascio immaginare il risultato.
Ecco perché sono pericolose, qualunque sia il loro scopo. Sono sostanze tossiche e provocano malesseri vari e anche allergie e altre cose ancora peggiori.
Possiamo assimilarle alle scie dei velivoli da acrobazia: chi ha visto le esibizioni della PAN o di altri team acrobatici sa di cosa parlo; oppure alle irrorazioni nei campi con pesticidi e insetticidi.

Quanto al fatto che la gente non si preoccupi troppo, entriamo nel campo dell'indottrinamento occulto, lavaggio mentale dei mass-media, ignoranza della materia e ignavia del popolo, aggravate dalla routine quotidiana e dal lassismo imperante. Tutte situazioni che fanno comodo al Potere.
Casi come l'11 S, il Terrorismo mondiale, le varie epidemie che puntualmente insorgono (quasi per caso) precedute da annunci terrificanti etc... sono tutte facce della stessa medaglia ( che dev'essere più un cubo o un icosaedro che una moneta ;o) ).
Noi dormiamo e Loro agiscono. Cerchiamo di Svegliarci prima che sia tardi.
Perché noi siamo miliardi e Loro sono poche migliaia ma se li lasciamo agire, se deleghiamo a Essi tutto quel che ci interessa allora poi non gridiamo al LUPO... perché nessuno ci crederà più.

Salud y Amor


Powered by XOOPS 2.0 © 2001-2003 The XOOPS Project
Sponsor: Vorresti creare un sito web? Prova adesso con EditArea.   In cooperazione con Amazon.it   theme design: PHP-PROXIMA