Informazioni sul sito
Se vuoi aiutare LUOGOCOMUNE

HOMEPAGE
INFORMAZIONI
SUL SITO
MAPPA DEL SITO

SITE INFO

SEZIONE
11 Settembre
Questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego.
 American Moon

Il nuovo documentario
di Massimo Mazzucco
 Login
Nome utente:

Password:


Hai perso la password?

Registrati ora!
 Menu principale
 Cerca nel sito

Ricerca avanzata

TUTTI I DVD DI LUOGOCOMUNE IN OFFERTA SPECIALE


news internazionali : Galileo, occhio di un RA minore?
Inviato da clausneghe il 22/4/2007 7:40:00 (5091 letture)

di Claudio Negrioli

L'occhio si nutre di tutto e non ne ha mai abbastanza...non è mai sazio, nè saturo, si sa... Chi possiederà l'occhio che tutto vede, sarà padrone dell'arma totale contro l'umanità, che controllerà, come nemmeno il grande G. Orwell osò immaginare.

Questo forse pensavano le "teste d'uovo" che partorino questo progetto denominato Galileo (Galileo positioning system) che mosse i primi passi ufficiali il 26 maggio 2003, con un accordo tra Unione Europea e Agenzia spaziale Europea (ESA)

Il sistema di posizionamento Galileo è un sistema di navigazione satellitare sviluppato in Europa che si propone come sostituto del sistema Americano GPS, controllato dalle Autorità militari Usa.

Il completamento del sistema è previsto intorno al 2011-2013 e in piena operatività conterà n° 30 satelliti orbitanti su tre piani in inclinazione sull'equatore ad una altezza di 24.000 km.

Galileo pretende di essere migliore del rivale Gps e sopratutto libero dalla mano militare Usa, che può premere il tasto di stop in qualunque momento lo ritenga necessario e senza preavviso, per esigenze belliche.

Naturalmente non è visto bene dal padrone di quella mano, tanto è vero che all'indomani dell'11 settembre 2001 gli States fecero pressione perchè si sospendesse questo progetto.

Ma il progetto andò avanti e sebbene alcuni membri Europei come Germania Olanda e Inghilterra fossero piuttosto restii, preferendo continuare ad appoggiarsi gratis al sistema americano, si trovò il modo di reperire i fondi per cominciare aggregando anche la Cina, che firmò nel settembre 2003, ratificando nelle mani del ex presidente Ciampi da loro recatosi in pompa magna, un bonus di 230 milioni di Euro..sugli oltre 3 miliardi stimati occorrenti per completare il progetto..

Non manca Israele (non è noto il contributo in euro) che si è associata nel luglio 2004. Premono per entrare, inoltre, altre nazioni come: Ucraina, India, Brasile, Messico, Cile, Giappone, Corea del sud, Australia, Marocco e Canada. La Russia manda a dire che si potrebbe integrare con il suo sistema Glonass..

Ovviamente la U.E., fedele al principio di un colpo al cerchio e uno alla botte, si è accordata nel giugno 2004 con gli U.S. per usare in comune una frequenza, la Binary Offset Carrier 1.1 che permette, in caso di guerra, l'oscuramento reciproco limitato al campo di battaglia di due o più contendenti, senza invalidare tutto il resto del sistema..

Dalla base di Baikonur in Kazakistan è stato lanciato con successo il 28 dicembre 2005 il primo satellite, denominato Giove-A, cui dovrebbero seguire, nel giro di pochi anni, gli altri 29 lanci (da effettuarsi con il vettore Arianne) dei suddetti satelliti del peso di circa 600 kg ognuno, alimentati a butano e idrazina e muniti di pannelli solari per l'autosufficenza energetica che andranno a completare la "costellazione Galileo"

Il condizionale è d'obbligo poichè proprio recentemente da Bruxelles si è levato un grido d'allarme, causa ritardi intollerabili nei tempi di consegna, imputabili, a detta di esponenti della UE, alle imprese associate nel consorzio Galileo e cioè:Alenia spazio Alcatel Astrium germany Astrium uk Gaileo sistemas y servicios...

Sospettare che qualcuno ( chi ? indovinate..) metta i bastoni tra le ruote all'iniziativa Europea è più che legittimo.



Ma quali saranno effettivamente i " servizi offerti" dal nostro occhio di RA che ci guarderà da 24.000 km sopra il cielo?

Accanto a innocue e financo utili applicazioni, per esempio, nel campo dei trasporti sia di terra che marittimi oltre che aerei, vi è l'aspetto minaccioso di questo sistema in grado di vedere e monitorare tutto quanto avviene sulla faccia della Terra.

Il sistema dispone dell'opzione Public Regulated Service, criptata e progettata per l'altissima risoluzione (10 cm) ad uso e consumo delle solite autorità militari, ovvero polizia e forze armate dei vari governi che secondo certi disegni più o meno occulti sono destinati a convergere nel super governo mondiale unico munito di occhio che tutto vede, come una copia empia del divino occhio di RA...

La nuova Bestia occhiuta, dovrà però vedersela con l'antica eppur attuale ammonizione, riferita al mito di Atlantide che dice: Quando i Maghi che tutto in un solo sguardo vedevano, in combutta con i Re, per il troppo potere divennero malvagi agendo contro gli uomini e gli esseri, vedendo questo, gli Dei allora li punirono, facendo sprofondare in una sola notte la loro terra negli abissi del mare...

Claudio Negrioli (Clausneghe)

Voto: 0.00 (0 voti) - Vota questa news - OK Notizie


Altre news
28/11/2015 10:00:00 - Il nuovo sito è pronto
26/11/2015 19:40:00 - Fulvio Grimaldi a Matrix
24/11/2015 11:00:00 - Caccia russo abbattuto dai turchi
22/11/2015 20:20:00 - Ken O'Keefe: "ISIS = Israeli Secret Intelligence Service"
21/11/2015 21:00:00 - L'uomo che uccise Kennedy
19/11/2015 19:00:00 - La solitudine
18/11/2015 21:21:31 - Vladimir Putin - conferenza stampa al summit del G20
17/11/2015 13:50:00 - Dopo Parigi
15/11/2015 22:30:00 - Commenti liberi
14/11/2015 9:40:00 - À la guerre comme à la guerre
13/11/2015 23:00:00 - Nuovi attentati a Parigi
11/11/2015 19:50:00 - Atleti russi dopati, brutti e cattivi
10/11/2015 19:30:00 - Fini, Grillo, Travaglio - e il giornalismo che non fa i conti con sé stesso
9/11/2015 18:30:00 - "Bag it!" Documentario (Ita)
8/11/2015 9:09:03 - Commenti liberi

I commenti sono proprietà dei rispettivi autori. Non siamo in alcun modo responsabili del loro contenuto.
Autore Albero
Polidoro
Inviato: 22/4/2007 8:08  Aggiornato: 22/4/2007 8:08
Mi sento vacillare
Iscritto: 9/4/2005
Da:
Inviati: 488
 Re: Galileo, occhio di un RA minore?
Citazione:
Quando i Maghi che tutto in un solo sguardo vedevano, in combutta con i Re

Questi Dei però sono (furono) un pò sommari: ammazzarono tutti, buoni e cattivi !


Anche il Signor Jahvé, con il suo Diluvio, ammazzo tutti, cioé il 99 %.


Possibile che queste deità non sappiano mai cappare (scegliere) i boni dai cattivi ?

Ci vuole un GARANTE ?

"Il vero viaggio di scoperta non consiste nel cercare nuovi orizzonti ma nell'avere nuovi occhi." Marcel Proust
Manwe
Inviato: 22/4/2007 9:45  Aggiornato: 22/4/2007 9:45
Ho qualche dubbio
Iscritto: 13/6/2004
Da: Cagliari
Inviati: 39
 Re: Galileo, occhio di un RA minore?
Ma che strano... tutto quadra alla perfezione. New World Order, Titor, apparizioni mariane, apocalisse.
Ma che strano... sarà mia mente a fare scherzi ? :)

spettatore
Inviato: 22/4/2007 13:36  Aggiornato: 22/4/2007 13:36
Mi sento vacillare
Iscritto: 15/11/2004
Da:
Inviati: 883
 Re: Galileo, occhio di un RA minore?
"L'uomo che vedrà scendere dal cielo un uomo diverrà un dio ed avrà le stelle.
L'uomo che vedrà scendere dal cielo un dio rimarrà uomo e perderà la Terra:"


Lo spettatore

Citazione:
Non metterti a discutere con un idiota. La gente potrebbe non accorgersi della differenza.
Thibault
Inviato: 22/4/2007 14:29  Aggiornato: 22/4/2007 14:29
Mi sento vacillare
Iscritto: 25/5/2006
Da: Un mondo folle
Inviati: 343
 Re: Galileo, occhio di un RA minore?
Autore: Polidoro Inviato: 22/4/2007 8:08:05

-citazione-

Quando i Maghi che tutto in un solo sguardo vedevano, in combutta con i Re


Questi Dei però sono (furono) un pò sommari: ammazzarono tutti, buoni e cattivi !


Anche il Signor Jahvé, con il suo Diluvio, ammazzo tutti, cioé il 99 %.


Possibile che queste deità non sappiano mai cappare (scegliere) i boni dai cattivi ?

Ci vuole un GARANTE ?
-----------------------------------------------------------------

Danni collaterali...

E' una tranquilla notte di regime
Rugito
Inviato: 22/4/2007 15:32  Aggiornato: 22/4/2007 15:32
Ho qualche dubbio
Iscritto: 17/4/2007
Da: Napoli
Inviati: 105
 Re: Galileo, occhio di un RA minore?
Ma c'`qualcuno che come me pensa che le idee di complotti globali tipo "supergoverno mondiale" siano un poco fantascientifiche? Io sono di questo parere: se ci fosse un sistema che controlla tutta la popolazione umana, ci vorrebbe metà della popolazione umana a gestirlo ed elaborare i suoi dati... per che cosa? Io penso che navigando su questo sito Google sia molto più felice e i suoi sistemi siano molto più concreti ed efficaci di tutti i satelliti che entreranno mai in orbita. I suoi dati sono precisi e gestibili con molta più facilità: un utente ha un'identità precisa sulla rete. Seguirlo è facile. Lo sapete che il campus Google negli stati uniti ha un hangar di tre chilometri quadrati in cui c'è un computerone che immagazzina tutti questi dati? No... decisamente lo spionaggio globale dall'alto non mi convince... mi convince molto di più quello dal basso, e senza ipotizzare fantascientifici supergoverni mondiali.

"How can the wicked smile while the world is burning?"
rekit
Inviato: 22/4/2007 16:17  Aggiornato: 22/4/2007 16:17
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 11/9/2006
Da:
Inviati: 1151
 Re: Galileo, occhio di un RA minore?
cit:
senza ipotizzare fantascientifici supergoverni mondiali.
........................

quindi secondo te alleanze fra nazioni le si dovrebbero chiamare fantascentifici supergoverni mondiali.
quindi le nazioni unite sono una organizzazione fantascentifica e la nato un fantascentifico esercito?
e poi scusa, 30 satelliti superprecisi per cosa? controllare il traffico e 3 islamici incazzati?

qui non si tratta di ipotizzare nulla, e' gia' tutto in atto.
bisogna solo aver gli occhi per poter riuscire a vederlo.
ma sai col grande fratello e buona domenica da guardare di tempo ne rimane troppo poco.

clausneghe
Inviato: 22/4/2007 16:23  Aggiornato: 22/4/2007 20:43
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 17/4/2006
Da: nordcentro
Inviati: 1679
 Re: Galileo, occhio di un RA minore?
Rugito,il sistema Galileo fà paura agli Usa
perchè grazie alla costellazione dei 30 satelliti
ruotanti su tre piani inclinati riesce a coprire e a "vedere" tutto il globo..

Cosa che il Gps non può fare..

Non è stato studiato per spiare le persone, anche se potrebbe farlo, ma piuttosto è in grado di monitorare in tempo reale tutti gli spostamenti di armi ed eserciti, volendo..

La Cina, per esempio, partecipando al progetto si garantisce , nel caso di un ipotetico ma non troppo, confronto militare con Taiwan,
contro "l'accecamento" nelle comunicazioni strategiche, cosa che avverrebbe senz'altro con il Gps controllato dall'esercito Usa che, ricordiamolo, si è impegnato a proteggere Taiwan nel caso di aggressione Cinese...

Cassandra
Inviato: 22/4/2007 16:36  Aggiornato: 22/4/2007 16:36
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 10/5/2006
Da:
Inviati: 1551
 Re: Galileo, occhio di un RA minore?
E in questo quadro non stupisce neanche l'adesione di Israele. Chi ha "accecato" Israele durante la recente guerra in Libano?

"Il buon senso c'era; ma se ne stava nascosto,
per paura del senso comune" (Alessandro Manzoni)
redna
Inviato: 22/4/2007 17:01  Aggiornato: 22/4/2007 17:01
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/4/2007
Da:
Inviati: 8095
 Re: Galileo, occhio di un RA minore?
mi ricordo che nei momenti in cui sarebbereo servite le telecamere...queste erano puntualmente spente...potrebbe essere anche per questo "occhio di RA".Quando veramente potrebbe servire ...non funziona. Del resto ci sono dei punti della terra in cui nessun occhio vigila ancora.

C’è al mondo una sola cosa peggiore del far parlare di sé: il non far parlare di se (Oscar Wilde)
Dorian
Inviato: 22/4/2007 19:32  Aggiornato: 22/4/2007 19:32
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 23/1/2007
Da:
Inviati: 1275
 Re: Galileo, occhio di un RA minore?
Ma c'è qualcuno che come me pensa che le idee di complotti globali tipo "supergoverno mondiale" siano un poco fantascientifiche?

Questi tentativi stanno assumendo una configurazione sempre più definita, che va sotto il nome di Nuovo Ordine Mondiale; trovano espressione sempre più evidente nell'ONU e nelle sue Conferenze internazionali, in particolare quelle del Cairo e di Pechino, che nelle loro proposte di vie per arrivare a condizioni di vita diverse, lasciano trasparire una vera e propria filosofia dell'uomo nuovo e del mondo nuovo.
~ Cardinale Joseph Ratzinger (1997)
[*]

Rugito
Inviato: 22/4/2007 22:29  Aggiornato: 22/4/2007 22:29
Ho qualche dubbio
Iscritto: 17/4/2007
Da: Napoli
Inviati: 105
 Re: Galileo, occhio di un RA minore?
Citazione:
quindi secondo te alleanze fra nazioni le si dovrebbero chiamare fantascentifici supergoverni mondiali.
quindi le nazioni unite sono una organizzazione fantascentifica e la nato un fantascentifico esercito?

Le nazioni unite non sono proprio la stessa cosa di un supergoverno mondiale. Stesso per la NATO. Dire governo globale vuol dire una cosa molto precisa, e questo non è il caso delle citate organizzazioni.
Citazione:
Non è stato studiato per spiare le persone, anche se potrebbe farlo, ma piuttosto è in grado di monitorare in tempo reale tutti gli spostamenti di armi ed eserciti, volendo..

Esatto e forse questo potrebbe essere una minaccia per lo strapotere degli USA. Forse. Ma certamente anche questo è diverso dal supergoverno globale.

Citazione:
Il sistema dispone dell'opzione Public Regulated Service, criptata e progettata per l'altissima risoluzione (10 cm) ad uso e consumo delle solite autorità militari, ovvero polizia e forze armate dei vari governi che secondo certi disegni più o meno occulti sono destinati a convergere nel super governo mondiale unico munito di occhio che tutto vede, come una copia empia del divino occhio di RA...


Questa è la frase che ha determinato il tono del mio intervento. Mi sembra un'esagerazione paragonare un sistema di satelliti ad un Dio. E mi sembrava esagerato il tono di questa frase.

Citazione:
Questi tentativi stanno assumendo una configurazione sempre più definita, che va sotto il nome di Nuovo Ordine Mondiale; trovano espressione sempre più evidente nell'ONU e nelle sue Conferenze internazionali, in particolare quelle del Cairo e di Pechino, che nelle loro proposte di vie per arrivare a condizioni di vita diverse, lasciano trasparire una vera e propria filosofia dell'uomo nuovo e del mondo nuovo.


E anche questo è diverso da parlare di supergoverno globale. Non penso che non ci siano organizzazioni e persone che pensano in grande, su scala globale, ma, insisto, non parliamo di supergoverno globale. Anche perché se così fosse... perché gli USA non dovrebbero appoggiare il progetto Galileo, anzi lo temono?

"How can the wicked smile while the world is burning?"
clausneghe
Inviato: 22/4/2007 23:38  Aggiornato: 22/4/2007 23:38
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 17/4/2006
Da: nordcentro
Inviati: 1679
 Re: Galileo, occhio di un RA minore?
Citazione:
Questa è la frase che ha determinato il tono del mio intervento. Mi sembra un'esagerazione paragonare un sistema di satelliti ad un Dio. E mi sembrava esagerato il tono di questa frase


Caro Rugito,avrai notato il termine "empio"..

Il tono non mi sembra sopra le righe,parlo solo del tentativo di certi umani di diventare "demiurghi" anche solo creando un occhio tecnologico paragonabile al mitico occhio divino..

Citazione:
perché gli USA non dovrebbero appoggiare il progetto Galileo, anzi lo temono?


Perchè non vogliono perdere il privilegio di essere loro a padroneggiare il futuro NWO..

Dorian
Inviato: 23/4/2007 0:34  Aggiornato: 23/4/2007 0:34
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 23/1/2007
Da:
Inviati: 1275
 Re: Galileo, occhio di un RA minore?
E anche questo è diverso da parlare di supergoverno globale. Non penso che non ci siano organizzazioni e persone che pensano in grande, su scala globale, ma, insisto, non parliamo di supergoverno globale.

Eppure i politici stanno facendo partiti unici connessi a quelli americani, i paesi si uniscono in governi sovranazionali sempre più grandi, tutti vorrebbero dare maggiori poteri all'ONU, il Papa sono dieci anni che parla di un Nuovo Ordine Mondiale e di un Uomo Nuovo..

Anche perché se così fosse... perché gli USA non dovrebbero appoggiare il progetto Galileo, anzi lo temono?

Perchè mai la difesa americana, che detiene il monopolio sui satelliti di posizionamento, dovrebbe applaudire?

Rugito
Inviato: 23/4/2007 9:19  Aggiornato: 23/4/2007 9:19
Ho qualche dubbio
Iscritto: 17/4/2007
Da: Napoli
Inviati: 105
 Re: Galileo, occhio di un RA minore?
Ma certo, insisto non metto in dubbio che effettivamente ci siano tentativi di mettere in piedi organizzazioni sovranazionali sempre più forti... solo mi sembrava esagerato il tono di quella frase, tutto qua.

L'altro dubbio era: se effettivamente ci sono queste coalizioni sovranazionali e governi e partiti che si alleano con gli USA, perché allora il progetto Galileo non fa comodo anche agli USA stessi? Se gli USA lo temono vuol dire come dite giustamente voi che mette in crisi l'egemonia militare USA, ma se ci sono tentativi di mettere in piedi supergoverni e coalizioni internazionali, non ci dovrebbero essere accordi anche e soprattutto su questioni militari, specialmente con gli USA? oppure si parla di supergoverni che non hanno in sé gli USA?

"How can the wicked smile while the world is burning?"
clausneghe
Inviato: 23/4/2007 22:04  Aggiornato: 23/4/2007 22:04
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 17/4/2006
Da: nordcentro
Inviati: 1679
 Re: Galileo, occhio di un RA minore?
Intanto,per non perdere il tono, si scaldano i muscoli..

Tratto da Ansa.it

2007-04-23 18:40
DOPO 11 ANNI IN ORBITA SATELLITE ITALIANO
ROMA - Da oggi un piccolo pezzo di spazio e' tutto italiano. Il satellite Agile (Astro rivelatore gamma a immagini leggero) dell'Agenzia Spaziale Italiana e' stato lanciato con successo dalla base indiana di Shriharikota, e adesso e' in orbita a 550 chilometri di altezza pronto a scoprire i segreti dei fenomeni energetici che avvengono nel cosmo. L'Asi, che torna nello spazio con una missione tutta italiana dopo 11 anni, e' la prima agenzia europea che utilizza un vettore indiano. Una scelta ripagata da un lancio perfetto, alle 12 ora italiana di oggi: ''E' stato un momento emozionante - ha commentato il neodirettore Giovanni Bignami dall'India subito dopo il decollo del vettore - gli ingegneri indiani sono stati molto professionali, hanno 'sbagliato' l'orbita finale di solo 300 metri su 550 chilometri''.

La missione di Agile e' allo studio da diversi anni, mentre la costruzione del satellite, a cui hanno partecipato diversi soggetti sia pubblici che privati, e' iniziata nel 2003. La missione e' definita 'piccola' per le dimensioni contenute di Agile (la cui parte principale e' costituita da un cubo di 60 centimetri di lato) e per il suo costo relativamente basso, circa 50 milioni di euro: ''Ma di sicuro non e' piccola per gli obiettivi - spiega Simona Di Pippo, che ha coordinato la missione per l'Asi - tutta la la comunita' scientifica internazionale e' interessata alle misurazioni che faremo''. Agile stara' in orbita due anni, durante i quali esplorera' l'universo a caccia di raggi x e raggi gamma, che per la prima volta verranno rilevati simultaneamente. La mappatura di queste fonti permettera' di saperne di piu' su buchi neri, stelle di neutroni e altri fenomeni galattici definiti 'violenti' perche' liberano grosse quantita' di energia. Il satellite, la cui orbita e' all'altezza dell'equatore, impiega un'ora e mezzo per fare il giro del mondo. Ad ogni passaggio comunica per 12 minuti con il centro di controllo dell'Asi di Malindi, in Kenya, a cui invia i dati e da cui riceve le istruzioni per il volo. Il primo contatto con il centro, dimostrazione della bonta' del lancio, e' avvenuto 90 minuti dopo il decollo.

Il cuore di Agile sono le decine di migliaia di piccoli rivelatori, disposti su strati sovrapposti, che hanno il compito di captare i raggi cosmici e analizzarli nel brevissimo tempo che impiegano per attraversare il satellite. Lo strumento e' stato realizzato dai laboratori dell'Istituto Nazionale di Astrofisica e dell'Istituto Nazionale di Fisica Nucleare, mentre i principali partner privati dell'Asi, tutti italiani, sono Carlo Gavazzi Space e riunite in una squadra che comprende Oerlikon-Contraves, Alenia, Galileo Avionica, Mipot e Telespazio. A Telespazio in particolare e' affidato il compito di gestire il centro di controllo che in queste ore, e per i prossimi due mesi, mettera' a punto il satellite.
-----------------------------------------------------------
----------------------------------------------------------
A quando i ghisa dello spazio per dirigere il
traffico in continuo aumento?

Beattle
Inviato: 23/4/2007 23:33  Aggiornato: 23/4/2007 23:33
Ho qualche dubbio
Iscritto: 15/1/2006
Da: Milano
Inviati: 57
 Re: Galileo, occhio di un RA minore?
La cosa interessante sarebbe sapere quale servizio utilizza il sistema per analizzare in continuazione tutto... Effettivamente ci vuole un Garante!!!!

Marco M
Inviato: 11/6/2007 22:47  Aggiornato: 11/6/2007 22:47
Mi sento vacillare
Iscritto: 2/8/2006
Da:
Inviati: 826
 Re: Galileo, occhio di un RA minore?
Il progetto Galileo è stato affondato

Potrebbe essere ripescato solo con una tassa per tutta l'Europa: l'Italia e' pronta
ma non tutti lo sono. I 2,4 miliardi di euro necessari al rilancio non si trovano. La strategia iniziale e' stata cancellata. Si procede a tentoni

[...]

Le distanze tra i partner europei sono comprensibili: vi sono paesi che ritengono di aver già speso troppo (fin qui Galileo è costato 1,2 miliardi di euro) e altri che vogliono insistere con il modello affondato ufficialmente venerdì. E ve ne sono altri che non vogliono ricorrere ad un ulteriore prelievo dai portafogli dei cittadini, che pure a questo punto appare come l'unico strumento in grado di garantire il rifinanziamento di Galileo, tanto che la Commissione Europea è già al lavoro su una nuova proposta che contempli proprio questo genere di approccio.
[...]

clausneghe
Inviato: 10/7/2007 22:27  Aggiornato: 10/7/2007 22:30
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 17/4/2006
Da: nordcentro
Inviati: 1679
 Re: Galileo, occhio di un RA minore?
Riprendo questo mio datato articolo per un aggiornamento sulla questione,con un articolo di M. Blondet

Buona lettura... e cliccare su "Perchè Galileo sta fallendo"

Freeman
Inviato: 10/7/2007 23:00  Aggiornato: 10/7/2007 23:00
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 31/7/2006
Da: NiggahCity
Inviati: 2092
 Re: Galileo, occhio di un RA minore?
claus, il link da te postato non funge, questo sì.

"Non siamo noi a trovare la Verità. È la Verità a trovare noi. Dobbiamo solo prepararci. Si può invitare un ospite che non si conosce? No. Ma si può mettere la casa in ordine, così che, quando l'ospite arriva, si è pronti a riceverlo e a conoscerlo".
Marco M
Inviato: 11/10/2007 16:51  Aggiornato: 11/10/2007 16:51
Mi sento vacillare
Iscritto: 2/8/2006
Da:
Inviati: 826
 Re: Galileo, occhio di un RA minore?
Prodi: viva Galileo

Il presidente del Consiglio Romano Prodi non ha dubbi: anche se l'Europa è divisa sulle spese necessarie a rivitalizzare il progetto satellitare Galileo, si tratta di un obiettivo che l'Unione non deve mancare.

Secondo Prodi "l'Italia appoggia fortemente l'impegno comunitario" e "si adopererà per un compromesso affinché possano aderire quanti più Paesi possibili".

A detta del presidente del Consiglio italiano "l'Europa, in un mondo globalizzato, ha bisogno del sistema Galileo per il suo futuro".

Rimane da vedere quanti accetteranno di pagare per risollevare un progetto moribondo e soprattutto come i fondi necessari potranno saltar fuori.


Powered by XOOPS 2.0 © 2001-2003 The XOOPS Project
Sponsor: Vorresti creare un sito web? Prova adesso con EditArea.   In cooperazione con Amazon.it   theme design: PHP-PROXIMA