Informazioni sul sito
Se vuoi aiutare LUOGOCOMUNE

HOMEPAGE
INFORMAZIONI
SUL SITO
MAPPA DEL SITO

SITE INFO

SEZIONE
11 Settembre
Questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego.
 American Moon

Il nuovo documentario
di Massimo Mazzucco
 Login
Nome utente:

Password:


Hai perso la password?

Registrati ora!
 Menu principale
 Cerca nel sito

Ricerca avanzata

TUTTI I DVD DI LUOGOCOMUNE IN OFFERTA SPECIALE


politica italiana : Attendendo la sinistra
Inviato da marcocedol il 22/2/2007 0:10:00 (7765 letture)

di Marco Cedolin

Quando i TG della sera hanno annunciato con tono sommesso e preoccupato la rocambolesca caduta del governo, tanti italiani sono stati sorpresi ad esclamare “Finalmente non se ne poteva più di questo Berlusconi sempre missioni di guerra, TAV, basi americane, ticket, aumento del precariato, leggi ad personam, innalzamento dell’età pensionabile, scippo del TFR, privatizzazioni, tasse.”

Non sono stati infatti in molti ad accorgersi che il “professore” aveva da oltre nove mesi rilevato il timone del Belpaese, tanto la rotta è rimasta dritta quasi fosse stata tracciata con un righello da una mano quanto mai ferma.

Romano Prodi e la sua maggioranza sono rimasti nel cuore dei propri elettori come una forza di opposizione, quella forza di opposizione che interpretava la sensibilità pacifista, le rivendicazioni dei precari,…

… il desiderio di una società più equa, la tutela dell’ambiente, la ricerca di un parlamento più “pulito”, la democrazia.

Nel centrosinistra di governo gli elettori non sono proprio mai riusciti a riconoscersi.

Come giustificare l’assordante silenzio sui diritti dei precari e gli ammortizzatori sociali? Come giustificare la razzia del TFR dei lavoratori? Come giustificare l’accanimento nel perseguire il TAV, il Mose e le altre inutili opere mangia denaro? Come giustificare il rifinanziamento alla missione di pace/guerra in Afghanistan e l’invio di 2500 soldati armati in terra libanese? Come giustificare la costruzione di una nuova base militare americana a Vicenza? Come giustificare l’acquisto di 100 cacciabombardieri d’attacco F35 e l’aumento del 13% delle spese militari?

Solamente facendo finta che in fondo a governare ci fosse ancora lui, quel Silvio Berlusconi che a certi atteggiamenti ci aveva abituato tutti, portandoci a contestarlo anche aspramente durante i cinque anni del suo mandato, peggiorando lo stato della nostra ulcera e facendoci erroneamente esclamare più volte che “peggio di così non si sarebbe potuto fare”.

Sarà anche per questo che la caduta del governo Prodi, o di quello del Berlusconi che alligna in lui, finisce per non stupirci più di tanto; troppo risicata la sua maggioranza e troppo eterogenea la sua composizione.
A stupire invece profondamente è l’argomento sul quale il centrosinistra è capitolato, così lontano dai valori della sua base e così vicino a quelli dei suoi avversari.

Come ha detto Beppe Grillo sarebbe logico immaginare un governo di centrosinistra che cada onorevolmente difendendo la pace, i Pacs, i diritti dei lavoratori, le pensioni, il salario minimo. Ma nessuno avrebbe potuto vaticinare che il centrosinistra di governo sarebbe ruzzolato nell’intento molto meno onorevole di preservare gli interessi americani e le missioni di pace/guerra all’estero.

Ecco che gli italiani davanti alla TV non hanno potuto fare a meno di domandarsi cosa avesse a che fare il faccione tondo e bonario di Romano Prodi con la caduta del governo che voleva la guerra e le basi americane, quello di destra, quello che non ascolta l’opinione della gente, quello che ridicolizza le manifestazioni di piazza, quello decisionista che non vuole chiedere nulla a nessuno, quello che compra le armi ed aumenta i ticket sanitari ed i bolli auto ai poveracci.

Per fortuna fra qualche giorno avremo un governo nuovo di zecca e tutti si augurano che dopo la brutta esperienza di Berlusconi arrivi finalmente Romano Prodi, lui si che farà qualcosa per la povera gente, lui.

Marco Cedolin

Voto: 10.00 (2 voti) - Vota questa news - OK Notizie


Altre news
28/11/2015 10:00:00 - Il nuovo sito è pronto
26/11/2015 19:40:00 - Fulvio Grimaldi a Matrix
24/11/2015 11:00:00 - Caccia russo abbattuto dai turchi
22/11/2015 20:20:00 - Ken O'Keefe: "ISIS = Israeli Secret Intelligence Service"
21/11/2015 21:00:00 - L'uomo che uccise Kennedy
19/11/2015 19:00:00 - La solitudine
18/11/2015 21:21:31 - Vladimir Putin - conferenza stampa al summit del G20
17/11/2015 13:50:00 - Dopo Parigi
15/11/2015 22:30:00 - Commenti liberi
14/11/2015 9:40:00 - À la guerre comme à la guerre
13/11/2015 23:00:00 - Nuovi attentati a Parigi
11/11/2015 19:50:00 - Atleti russi dopati, brutti e cattivi
10/11/2015 19:30:00 - Fini, Grillo, Travaglio - e il giornalismo che non fa i conti con sé stesso
9/11/2015 18:30:00 - "Bag it!" Documentario (Ita)
8/11/2015 9:09:03 - Commenti liberi

I commenti sono proprietà dei rispettivi autori. Non siamo in alcun modo responsabili del loro contenuto.
Autore Albero
Krya
Inviato: 22/2/2007 0:27  Aggiornato: 22/2/2007 0:27
Mi sento vacillare
Iscritto: 22/8/2005
Da: Toscana
Inviati: 438
 Re: Attendendo la sinistra
Caro Marco,

Che rischio se dissento?

Che rischio se continuo a ripetere che il prendere in giro è assimilabile a chi la presa in giro la produce.

Esplico meglio, le situazioni, ogni situazione necessita di una soluzione, facile o difficile non importa, la critica, pur simpatica, ma senza proposizione non si differenzia, ai fini pratici, in niente rispetto a quanto fatto o non fatto da chi viene criticato.

A parlare siamo tutti buoni a fare molto meno.

L.C ha preso una strada di assoluto schieramento, ne prendo atto e saluto rispettosamente.

Con affetto

Riccardo.

Ci sono crimini peggiori del bruciare libri, uno di questi è non leggerli. (brodsky)
Bambooboy
Inviato: 22/2/2007 0:34  Aggiornato: 22/2/2007 0:34
Mi sento vacillare
Iscritto: 27/12/2006
Da:
Inviati: 535
 Re: Attendendo la sinistra
concordo in pieno con le parole scritte nell'articolo, anche se bisognerebbe aggiungere che un governo di 'sinistra o di centrosinistra', tra le altre cose che avrebbe dovuto fare, avrebbe dovuto anche istituire una commissione sulle torture all G8, avrebbe dovuto abolire le leggi ad personam, avrebbe dovuto scrivere una legge sul conflitto di interessi, avrebbe dovuto scrivere una legge per vietare l'elezione in senato e in parlamento a persone condannate, etc etc.

comunque, che questo caduto oggi possa essere definito un governo di 'sinistra' o di ' centrosinistra' è una cosa che fa ribaltare dalle risate.

come la guerra è il proseguimento della pace con altri mezzi, questi sono il proseguimento della destra con altri volti.

e nel caso ci rivolessero alle urne:...dalema??? rutelli??? bertinotti???....PPPPPRRRRRRR!!!!
[ stessa pernacchia ai vari piduisti di arcore, leghisti, fini etc etc ]

bandit
Inviato: 22/2/2007 0:36  Aggiornato: 22/2/2007 0:36
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 28/11/2005
Da:
Inviati: 1649
 Re: Attendendo la sinistra
scusa Riccardo, ma c'e' gente ben pagata per decidere a attuare le soluzioni, criticarle se non si condividono mi pare il minimo.
quanto al fatto che LC si sia schierato, non farlo dire a me, sai benissimo che non e' vero, ognuno scrive quello che gli pare come sempre.

scansa
Inviato: 22/2/2007 0:36  Aggiornato: 22/2/2007 0:36
So tutto
Iscritto: 29/5/2006
Da:
Inviati: 2
 Re: Attendendo la sinistra...o il centro?
Citazione:
Per fortuna fra qualche giorno avremo un governo nuovo di zecca e tutti si augurano che dopo la brutta esperienza di Berlusconi arrivi finalmente Romano Prodi, lui si che farà qualcosa per la povera gente, lui.
magari con Casini e Cesa al seguito...

manneron
Inviato: 22/2/2007 0:54  Aggiornato: 22/2/2007 1:51
Mi sento vacillare
Iscritto: 20/2/2006
Da:
Inviati: 951
 Re: Attendendo la sinistra
complimenti a franca rame che ha votato per dalema per non far tornare berlusconi. E stava sul palco a vicenza pure.
Complimenti a una che non capisce che se si continua a votare un governo a dispetto del contenuto e sotto il ricatto della caduta non si andrà mai verso un avvicinamento alla gente, perchè con questo ricatto continueranno a far passare quello che vogliono e le manifestazioni saranno sempre inutili.
E il bello è che non posso neppure ringraziare i due senatori Rossi e Turigliato pur ammirando la loro coerenza e coraggio, ma devo essere grato a giulio andreotti in primis e francesco cossiga e pininfarina in secundis e terzis. Anche se i due senatori rossi e turigliato avessero votato a favore non sarebbe cambiato nulla. Siamo all'assurdo degli assurdi.
Comunque sono d'accordo con quello che ha chiesto a dalema che ci faccia vedere con calma come fa ad andare a palazzo chigi perchè ogni volta è troppo veloce e ci sfugge qualche passaggio del giochetto e non si riesce a capire la prestitidigitazione!
Dalema lo ha preparato alla perfezione: ha fatto in modo di bloccare il voto, a favore, delle opposizioni e poi il tocco del centravanti andreotti. Come al solito un colpo da maestro.
Tutto il mio biasimo per la franca rame: anche di questa sinistra sono stufo, di questa sinistra che fa le cose pensando al nemico e non alla propria coerenza. E' proprio contando su questa incoerenza che il dalema ha proposto questa votazione: perchè era sicuro di ottenere l'appoggio della propria maggioranza sotto ricatto e senza coglioni. Se invece fosse stato sicuro della coerenza dei senatori coi loro ideali, non gli avrebbero mai permesso di proporre la votazione. E siccome il suo scopo era far cadere il governo ha dovuto per questo fare affidamento sull'inossidabile giulio. E' stata la votazione dei paradossi: voleva che votassero contro come nei loro ideali ma non poteva fidarsi e ha fatto ricorso ad un uomo d'onore!!
Ed il bello è che sono tutti a spare contro i due poveracci rossi e turigliato che sono gli unici rispettabili per i loro ideali, mentre il giulio come al solito la fa Franca(e la battuta era inevitabile).
E' la sinistra della COERENZA che manca.
E' la sinistra del "DO IO PER PRIMO L'ESEMPIO" che manca.
E' la sinistra del "VOGLIO ASCOLTARE LA BASE" che manca, mentre abbiamo quelle del "dico io alla base cosa deve pensare".
E' la sinistra che "NON PRENDE STIPENDI MILIONARI" che manca.
E' la sinstra che dice "ABBIAMO UN NUVO CENTRO SOCIALE" che manca, mentre abbiamo quella che dice "possediamo un banca?"
E' la sinistra delle "COOPERATIVE VERE" che manca, mentre abbiamo multinazionali che fanno finta di essere cooperative.
E' la sinistra della "CULTURA" che manca, mentre abbiamo quella dei "MURATORI".
E' la sinistra che dice "ABBIAMO UN IDEALE" che manca, mentre abbiamo quella che dice "abbiamo un nemico".
Questa non è la sinistra della gente: E' LA SINISTRA DI BERLUSCONI!

caio
Inviato: 22/2/2007 0:57  Aggiornato: 22/2/2007 0:57
Ho qualche dubbio
Iscritto: 22/4/2005
Da: Padova
Inviati: 32
 Re: Attendendo la sinistra
Io prendo atto, semplicemente, che questo governo di cosiddetta sinistra ha fatto cose di destra che il precedente governo di cosiddetta destra non aveva fatto (intento a salvare ben altro che i posti di lavoro o la pace). Prendo atto che il maggioritario in Italia è improponibile (io votai no al maggioritario al referendum e sono ancora convinto di quella mia decisione), soprattutto quando lo si vuol parificare ai sistemi elettorali anglosassoni (che hanno una storia politica completamente diversa dalla nostra). Prendo atto che, come scriveva Piergiorgio Paterlini su Cuore qualche anno or sono, l'Italia, testa più testa meno, è divisa in 60% destra e 40% sinistra, con qualche sbandamento ricorrente, ma non decisivo; le percentuali che si avevano quando a comandare era la DC. Prendo atto che da quando l'Italia vota con il cosiddetto maggioritario, l'unico presidente del consiglio votato dagli italiani, al di fuori dei due governi Berlusconi, è un DC doc come Romano Prodi e che lo stesso Berlusconi, prima dell'infatuazione craxiana (che scoccò per i motivi che ben si conoscono, quando il PSI era già diventato il partito "di maggioranza con il 15% dei voti"), era un solido e fervente democristiano. E prendo atto, infine, che si parla sempre più di una rinascita della DC, e dato ormai che ci si è dimenticati di Tangentopoli, l'ipotesi è sempre più realistica. Come si diceva tanti anni fa, penso proprio che moriremo democristiani, davanti alla bella faccia da mona di Rutelli. La grande coalizione di centro si farà strada quanto prima, soprattutto dopo la botta odierna, datosi che l'Italia, come scriveva Michele Serra, non può avere semplicemente una chiappa destra e una sinistra: deve avere anche il coso che sta in centro...

Come dice quel detto: “Se la merda fosse oro, i ricchi avrebbero due buchi del culo e i poveri nemmeno uno”. L’adeguamento strutturale dei buchi del culo degli africani, purtroppo, è ancora di là da venire.
miradio
Inviato: 22/2/2007 1:05  Aggiornato: 22/2/2007 1:05
Mi sento vacillare
Iscritto: 27/8/2004
Da:
Inviati: 513
 Re: Attendendo la sinistra
sono fermamente convinto che il centrosinistra ha un cancro e che si chiama D'alema. E' uno specchietto per le allodole, un affabulatore, un troll. Per perseguire la sua affermazione personale ha indebolito il suo partito, ha favorito gli avversari, ha distrutto personalità emergenti nel centrosinistra. Sarebbe ora che scomparisse dalla scena politica. Solo così si potrà rivedere la luce nel centrosinistra. La sua autoreferenzialità è altamente distruttiva, la sua negatività oramai mi pare assolutamente evidente. Chissà, magari mi sbaglio...

"...che il gregge si trasformi in branco... È questo l’incubo dei potenti"
(Ernst Junger)
dr_julius
Inviato: 22/2/2007 1:24  Aggiornato: 22/2/2007 1:24
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 11/8/2006
Da:
Inviati: 1637
 Re: Attendendo la sinistra
Nostalgia di Berlinguer?!?
Nostalgia di Almirante?!?
Nostalgia di Cossiga e Andreotti? (...oops, scusate, ma quale nostalgia: quelli sono sempre lì ! )

Prodi sarà anche un esperto di economia, D'Alema sarà anche un raffinato stratega politico e diplomatico, ma un po' di (anche rozza) coerenza, almeno un pochino....

Quasi quasi metterei A. Di Pietro a governare: almeno non compriamo altri aerei da guerra e forse preferiamo la carta per i tribunali e un minimo di due spiccioli in più per scuole e sanità.

Sai che facce... ...

Per rifornire di elettricità un terzo dell’Italia, un’area equivalente a 15 centrali nucleari da un gigawatt, basterebbe un anello solare grande come il raccordo di Roma. (Carlo Rubbia)
Orwell84
Inviato: 22/2/2007 1:29  Aggiornato: 22/2/2007 1:29
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 7/3/2006
Da: Ground Zero
Inviati: 1114
 Re: Attendendo la sinistra
Citazione:
almeno non compriamo altri aerei da guerra


Molto probabilmente quello che dirò sarà impopolare e poco condiviso, ma l'unico modo per evitare le Basi Usa e NATO sul nostro territorio, e finirla con le servitù militari, è quello di militarizzarci. De Gaulle docet.

Santaruina
Inviato: 22/2/2007 1:34  Aggiornato: 22/2/2007 1:34
Sono certo di non sapere
Iscritto: 13/10/2004
Da: Sud Europa
Inviati: 5123
 Re: Attendendo la sinistra
Esplico meglio, le situazioni, ogni situazione necessita di una soluzione, facile o difficile non importa, la critica, pur simpatica, ma senza proposizione non si differenzia, ai fini pratici, in niente rispetto a quanto fatto o non fatto da chi viene criticato.

In effetti manca la parte propositiva, quella in cui si doveva suggerire di prendere una volta e definitivamente quella gente a calci sul sedere.

Il teatrino è penoso, d'alema che parla di doveri internazionali, la gente che protesta nelle piazze trattata come terroristi, missioni di guerra dopo missioni di guerra.

Continuare a difendere questi criminali anche adesso, dopo che hanno dimostrato il grado della loro iniquità, mi pare offensivo.

Con questi discorsi non ce ne liberemo mai.
D'altra parte non sarebbero nemmeno ancora qua a prendere la gente in giro con la pantomima della destra e della sinistra, se si cominciasse ad aprire un po' gli occhi.

Blessed be

-o- Ama e fa' ciò che vuoi -o-
dr_julius
Inviato: 22/2/2007 1:34  Aggiornato: 22/2/2007 1:34
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 11/8/2006
Da:
Inviati: 1637
 Re: Attendendo la sinistra
@Orwell84
l'unico modo per evitare le Basi Usa e NATO sul nostro territorio, e finirla con le servitù militari, è quello di militarizzarci. De Gaulle docet.


E una posizione tipo la Svizzera?
O almeno la Spagna?
Cosa ne pensi?
E assumere, una volta tanto, una posizione autonoma, propria e coerente? anche se originale?

Per rifornire di elettricità un terzo dell’Italia, un’area equivalente a 15 centrali nucleari da un gigawatt, basterebbe un anello solare grande come il raccordo di Roma. (Carlo Rubbia)
neoprog
Inviato: 22/2/2007 1:45  Aggiornato: 22/2/2007 1:45
Mi sento vacillare
Iscritto: 21/1/2006
Da:
Inviati: 422
 Re: Attendendo la sinistra
Era ora, è caduto uno dei peggiori governi che l'Italia abbia mai avuto.
Un governo che non ha fatto altro che prendere in giro i suoi elettori e favorire i poteri forti,che ha nascosto le sue mascalzonate dietro le "emergenze"(Napoli,bullismo,stadi, ospedali,terrorismo ecc.).
Presieduto da un raccontafavole,uno dei personaggi più torbidi e loschi della storia d'Italia(il depistaggio sul caso Moro ne è un esempio),e composto da persone,tipo Rutelli e Fassino,che dall'opposizizione strillavano sul conflitto d'interessi di Berlusconi e promettevano una legge a riguardo,mentre, una volta al potere hanno fatto finta di niente, dato che il conflitto d'interessi di questo governo era ben più clamoroso (goldman shacs,coop,nomisma,per citarne alcuni.
Finalmente due senatori comunisti si sono comportati da comunisti, bocciando una politica estera imperialista, guerrafondaia e asservita agli USA.
Purtroppo credo che la sinistra(quella vera)dovremo aspettarla per anni,perchè agli occhi degli italiani ormai,l'idea di sinistra è data da questi cialtroni, e sarà difficile fargli capire che non è così.
saluti.

D'you know that one day
We will turn the world upside down
D'you know that one day
We will clean the world inside out
Orwell84
Inviato: 22/2/2007 1:45  Aggiornato: 22/2/2007 1:45
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 7/3/2006
Da: Ground Zero
Inviati: 1114
 Re: Attendendo la sinistra
L'Italia spende lo 0,95% del PIL per le Forze Armate (fonte: R.I.D. 1/2007, pag. 29), nel 2006 era al 146° posto su 167 paesi, nel 2007 siamo saliti al 137°.

La Svizzera spende l'1%. La Spagna l'1,2%.

[*Classifica CIA].

Orwell84
Inviato: 22/2/2007 1:48  Aggiornato: 22/2/2007 1:48
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 7/3/2006
Da: Ground Zero
Inviati: 1114
 Re: Attendendo la sinistra
Citazione:
Finalmente due senatori comunisti si sono comportati da comunisti,


Il senatore Rossi non fa più parte del PdCI, è entrato da tempo nella Lista Consumatori, quella che ha inserito nella Finanziaria il 'Comma Fuda', ovvero il decreto che prevedeva la prescrizione per tantissimi reati finanziari.

neoprog
Inviato: 22/2/2007 2:04  Aggiornato: 22/2/2007 2:04
Mi sento vacillare
Iscritto: 21/1/2006
Da:
Inviati: 422
 Re: Attendendo la sinistra
Per essere comunisti, non è automatico stare dentro un partito.
E poi, se vogliamo dirla tutta, PdCI e RC sono partiti comunisti?

D'you know that one day
We will turn the world upside down
D'you know that one day
We will clean the world inside out
dr_julius
Inviato: 22/2/2007 2:06  Aggiornato: 22/2/2007 2:06
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 11/8/2006
Da:
Inviati: 1637
 Re: Attendendo la sinistra
citazione di Orwell84:
Il senatore Rossi non fa più parte del PdCI, è entrato da tempo nella Lista Consumatori,

In Italia è difficile anche capire in quale partito militi un senatore:

http://www.corriere.it/Primo_Piano/Politica/2007/02_Febbraio/21/senatori.shtml

Per il povero Bernardo, centralinista storico del partito [dei comunisti italiani, ndr] una sola risposta per tutti, recitata, ormai stancamente, a mò di litania: «Rossi è stato cacciato dal partito più di sei mesi fa perchè sul decreto di rifinanziamento non aveva sostenuto le posizioni decise dal partito. E poi Rossi si è fatto un partito suo, le «Officine Comuniste», cercatelo lì...».


Per rifornire di elettricità un terzo dell’Italia, un’area equivalente a 15 centrali nucleari da un gigawatt, basterebbe un anello solare grande come il raccordo di Roma. (Carlo Rubbia)
marcocedol
Inviato: 22/2/2007 2:16  Aggiornato: 22/2/2007 2:16
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 30/6/2006
Da: Torino
Inviati: 1340
 Re: Attendendo la sinistra
Citazione:
«Rossi è stato cacciato dal partito più di sei mesi fa perchè sul decreto di rifinanziamento non aveva sostenuto le posizioni decise dal partito.


Queste poche parole sono chiaramente indicative di come si è trasformata la politica e di cos'è un partito.
Una sorta di confraternita gerarchica eterodiretta dove ciascuno deve eseguire quello che altri ordinano e a loro volta gli è stato ordinato, pena l'ostracismo e l'epurazione.

Fino a che la politica non riuscirà ad aggiogarsi dalla cancrena dei partiti non esisterà politica ma solo partitocrazia.

miradio
Inviato: 22/2/2007 2:37  Aggiornato: 22/2/2007 2:37
Mi sento vacillare
Iscritto: 27/8/2004
Da:
Inviati: 513
 Re: Attendendo la sinistra
Citazione:
D'altra parte non sarebbero nemmeno ancora qua a prendere la gente in giro con la pantomima della destra e della sinistra, se si cominciasse ad aprire un po' gli occhi.

Penso che sia finito il tempo di giustificare questo e quello. Bisogna avere il coraggio di mandarli a casa. Tutti. Bisogna reinventare la classe politica. L'unica maniera è mandarli via, tutti quanti. Nessuno li sopporta più. Sono sorretti solamente da interessi personali e speculazioni clientelari. Tradiscono quotidianamente il mandato degli elettori. Teatrino schifoso. Berlusconi mi fa schifo. Prodi mi fa schifo. D'alema mi fa schifo. Schifani non se ne parla. Bisogna che tutti provino rigetto per questi parassiti. Basta giustificare e dare chances..basta..basta

"...che il gregge si trasformi in branco... È questo l’incubo dei potenti"
(Ernst Junger)
SENTIERO
Inviato: 22/2/2007 2:52  Aggiornato: 22/2/2007 2:52
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 24/4/2006
Da: ROMA
Inviati: 1110
 Re: Attendendo la sinistra
Il problema e' l'abrogazione della legge elettorale, per poi andare alle elezioni con la vecchia legge uninominale.
Questo parlamento, eletto con una legge che consente a pochi segretari di partito di scegliere i candidati e quindi per conseguenza, deputati e senatori, non e' in grado di produrre nulla di buono.
Credo siano state racolte le firme per un referendum abrogativo, che nel caso , sarebbe l'ultima possibilita' di cambiamento a breve della situazione.

Comunque penso che si fara' un Prodi 2 che convergera i vari partiti sui punti piu' importanti del programma, sperando che fra questi vi sia anche quello della legge elettorale.

Vota Antonio, vota Antonio, vota Antonio

La mente intuitiva è un dono sacro e la mente razionale è un fedele
servo. Noi abbiamo creato una società che onora il servo e ha
dimenticato il dono

A.Einstein
marcocedol
Inviato: 22/2/2007 3:10  Aggiornato: 22/2/2007 3:10
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 30/6/2006
Da: Torino
Inviati: 1340
 Re: Attendendo la sinistra
Caro Riccardo,

A dissentire qui su LC credo non si rischi nulla, casomai bisogna fare attenzione con le nuove leggi del governo italiano che hanno introdotto qualcosa di molto simile al reato di opinione.

Quando si arzigogola un poco con "la penna" riguardo ad una situazione si può farlo in tante maniere, cogliendone con ironia il lato comico, analizzandola dettagliatamente, entrandoci in profondità, oppure sfiorandola appena.

Quando si scrive inevitabilmente si "parla", così come quando si mette in atto una qualche azione fattiva nell'ambito della società, inevitabilmente non si scrive e quindi non si "parla" poichè impegnati a portare uno striscione, difendere i diritti degli operai di una fabbrica o degli abitanti che stanno soffocando a causa di un inceneritore.

Capirai che per forza di cose in questa sede si è costretti a "parlare" non essendo il web idoneo ad altro genere di azioni, ciò non significa che nella vita di tutti i giorni chi qui "parla" si senta per questo esentato dall'agire in sintonia con quelle che sono le sue idee.

Un articolo ironico prescinde per sua stessa natura dalla proposta di soluzioni che sarebbero nel caso in questione tanto complesse quanto radicali.

Chi come me ritiene che la democrazia rappresentativa sia solamente una truffa legalizzata finalizzata al mascheramento di un regime totalitario non potrà mai proporre noiosissimi barbatrucchi volti a costruire un nuovo governo di rubagalline e poi un altro ancora.

Se una soluzione mi viene in mente dovrebbe sicuramente partire da quel rispetto per la volontà dei cittadini che la più alta carica dello stato (che non etichetto diversamente solo per rispetto alla sua veneranda età) ha proprio ieri negato, affermando che la classe politica non può essere condizionata dai cittadini.
Iniziamo a chiamare certe esternazioni deliranti con il loro vero nome ed avremo già "fatto" un incredibile passo in avanti.

Non capisco in tutta sincerità la tua affermazione secondo la quale LC avrebbe preso una strada di assoluto schieramento.
Gli schieramenti presuppongono una linea, un partito, una ideologia e su LC mi sembra che l'unica ideologia consista nel guardare agli accadimenti in quella maniera libera e libertaria che deficita assai nell'Italia dei partiti e delle etichette.

Ricambio con affetto

Marco.

Merimange
Inviato: 22/2/2007 3:10  Aggiornato: 22/2/2007 3:10
Ho qualche dubbio
Iscritto: 4/6/2006
Da: Roma
Inviati: 117
 Re: Attendendo la sinistra
Qualche mese fa tutto questo mi sarebbe dispiaciuto,avrei dato la colpa alla porcata di calderoli e magari sarei pure riandato a votare per paura di Berlusconi,ma ora non più,non me ne frega niente.
Questa sinistra di sinistra ha solo il nome,non ha niente di Guevara,delle lotte per la parità di diritti e possibilità,niente di tutto quello che mi faceva sognare da ragazzino.Ma più di tutte le cose fatte da questo governo e già ricordate(le missioni all’estero,l’aumento delle spese militari,il TFR,l’indulto,l’accanimento contro i poveri cristi anziché contro i ptoeri forti,Mastella ministro della giustizi,la tav che si farà,la base di Vicenza,nessuna legge sul conflitto di interessi,il mantenimento delle leggi ad personam,nessuna riforma del sistema televisivo,ecc.,ecc.,ecc.)è l’untuoso inganno perpetrato dalla macchina dell’informazione finto-libera capace di far credere che i due schieramenti si differenzino e capace di stravolgere il senso dei provvedimenti presi dai governi presentandoli come fatti per il bene della collettività.

Quando avevo diciott’anni frequentavo una sezione di Rifondazione Comunista a Roma.Nelle riunioni del collettivo giovanile venivano fuori tante idee,c’era carica,poi quando si riuniva il direttivo,con i “grandi”,i nostri due rappresentanti si accucciavano,e cambiando atteggiamento iniziavano a comportarsi in “politichese”.Abbandonai tutto disgustato perchè capii che i miei sogni non erano i loro,che effettivamente erano solo interessati a fare strada nel Partito.Per un po’ non ho votato,ma poi la stampa finto-libera mi ha fregato di nuovo.Poi per fortuna ho scoperto internet,e ora non mi fregano più.

Demon84
Inviato: 22/2/2007 3:37  Aggiornato: 22/2/2007 3:37
Ho qualche dubbio
Iscritto: 20/2/2006
Da:
Inviati: 224
 Re: Attendendo la sinistra
Tanti tanti anni fa...c'era qualcuno che cantava "Viva l'italia....." eh si.. spero fosse una presa in giro

Notte a tutti!

Citazione:
"Il mio viaggio di scoperte non è ancora finito, sebbene io ormai sia un uomo...più cose conosco meno cose capisco e meno cose capisco più mi sembra di tornare bambino" (Demon's summons 2006)
Redazione
Inviato: 22/2/2007 6:14  Aggiornato: 22/2/2007 6:44
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: Attendendo la sinistra
Caro Krya, tu sei stato fra gli utenti che per un lungo periodo hanno dato il meglio di sè su questo sito, contribuendo ad arricchirlo in maniera unica e spesso toccante con i tuoi interventi davvero particolari. E' anche per questo motivo che mi dispiace leggere la tua critica, tanto aperta quanto, a mio parere, ingiusta.

Tu dici che ironizzare sul governo, o comunque criticare in genere la classe politica, non serve a nulla, se non si fanno anche delle proposte costruttive. "Dissento" da questa posizione - esattamente come fai tu - per un certo numero di motivi:

1) Criticare, in qualunque sua forma, permette prima di tutto a chi legge di prendere maggiore coscienza di un problema che magari prima non vedeva fino in fondo. Il fatto che si abbia già preso piena coscienza di un problema da parte di alcuni, non significa che lo abbiano fatto anche tutti gli altri.

2) Una critica, comunque espressa, contiene implicitamente l'affermazione dei valori opposti a quelli criticati. E' quindi comunque costruttiva, almeno moralmente, anche se così può non sembrare a prima vista. Criticare la guerra equivale in tutto e per tutto, a livello morale, a sostenere la non-violenza. (E non "la pace", fra parentesi).

3) Trovare la soluzione al problema della classe politica significa risolvere soltanto il 90 per cento dei mali del mondo. Mi sembra davvero un pò troppo pretenderlo da chiunque, figuriamoci da un qualunque sitarello disperso nel mare cibernetico della rete mondiale.

4) In ogni caso, in quel mare cibernetico, noi siamo un milione di anni luce avanti rispetto a molti altri siti, visto che qui almeno esiste il dialogo, mente altrove è sempre e soltanto un monologo. Apprezzabile e onesto finchè vuoi, ma finchè a parlare è uno solo, e ad ascoltare sono tutti gli altri, di passi avanti se ne fanno ben pochi. La "sindrome del balcone" è identica sia vista da destra che vista da sinistra, e la vera "democrazia" non passa certo dagli altoparlanti puntati su una piazza gremita, qualunque sia il colore delle bandiere che vi sventolano.

5) Ma soprattutto, suggerisco che sia tu a peccare dello stesso del male che ci vorresti addossare: perchè invece di criticare il sito, dal quale ti aspetteresti un miracolo di dimensioni quasi bibliche, non proponi tu stesso una soluzione accettabile al problema? Come tu sai, chiunque mandi un articolo che sia appena degno di quel nome viene immediatamente pubblicato, senza eccezione e indipendentemente dalla posizione politica che rappresenti.

Sappi quindi che uno spazio identico a quello di Marco Cedolin è sempre aperto e a tua disposizione, su un sito la cui unica scelta di "schieramento", se me lo permetti, è quella a favore della assoluta libertà di pensiero e di espressione di chiunque.

Con affetto sincero,

Massimo

°°°

PS: Mi rendo conto ora di aver ripetuto alcuni concetti già espressi da Marco Cedolin nei commenti. Dopo aver letto il primo post, di Krya appunto, ero impulsivamente "saltato" a rispondergli di getto, senza prima leggere il resto dei commenti.

Krya
Inviato: 22/2/2007 8:10  Aggiornato: 22/2/2007 8:10
Mi sento vacillare
Iscritto: 22/8/2005
Da: Toscana
Inviati: 438
 Re: Attendendo la sinistra
Citazione:
ero impulsivamente "saltato" a rispondergli di getto, senza prima leggere il resto dei commenti


Caro Massimo, come non avrai capito ho scritto di getto volutamente provocando, se vedi nei forum collaterali c'è un intervento similare di "Krya" prima di questo, sai anche che la politica non la leggo solo sui giornali, ma per alcuni verso mi ci rapporto quotidianamente, tanto per farla corta io non difendo la classe politica, non l’ho mai difesa né mai la difenderò fino a quando è questa, ma difendo il fare, la politica come valore.
Ieri sera è partita, tanto per fare un’esempio stupido, una lunga nota alla direzione di un partito XX da me ed altri promossa e firmata in meno di 30 minuti da tanti “imbecilli”, dove si chiede l’immediata dimissione dei vertici non solo impegnati in sedi istituzionali ma anche parte di quella struttura di potere che inevitabilmente si crea quando la “politica” è questa, dove si richiede ulteriormente che chi và in barca ci torni magari come mozzo, visto che sono svaniti anche gli ultimi residui di etica, dove si chiede in vista del congresso un ripensamento sul trattamento degli “eletti” dove la parte economica più rilevante sia costituita dall’ “onore” di essere rappresentanti,
dove si chiede il rispetto per chi essi rappresentano ma soprattutto, dove si chiede di ripensare ad una concezione diversa del fare politica rapportata non più al contingente ed all’immediato, ma rapportata ad un PROGETTO di società civile cui fare riferimento vincolante per le scelte future, questo è venuto a mancare a chi ha usato la morale, che c’è e pure tanta, della gente collocata culturalmente a sinistra, vendendola per 30 denari.
Quello che mi fa tristezza non è un Governo caduto, ma è un Governo che sarebbe inevitabilmente caduto perché ha come guida una “Finanziaria” e non un PROGETTO di società, perché è solo il male “minore” rispetto all’altro, io ci metto la FACCIA su queste cose, con nome cognome ed indirizzo e cerco sempre di capire le critiche e quanto queste e chi se ne fa portatore sia lontano da me e dal mio sentire, ma inizio a stufarmi sia di chi si arroga il diritto di rovinare la politica facendola sia chi si arroga il diritto di fare la stessa cosa NON facendola, non vedo più differenza se non di prezzo.
Il sentirsi soli ed impotenti è il male peggiore di cui puoi soffrire ma è anche il regalo migliore che puoi fare, a chi vuole che tu non conti nulla, la rassegnazione non ha mai pagato.

Riccardo

Ci sono crimini peggiori del bruciare libri, uno di questi è non leggerli. (brodsky)
puck
Inviato: 22/2/2007 8:38  Aggiornato: 22/2/2007 8:38
Ho qualche dubbio
Iscritto: 29/11/2006
Da:
Inviati: 71
 Re: Attendendo la sinistra
Forse è OT, se è così scusatemi.

Durante la campagna elettorale delle ultime elezioni un mio amico mi ha chiesto di votare per un candidato al quale stava facendo la campagna elettorale; gli ho detto che lo volevo conosce, lo volevo guardare negli occhi; me lo ha presentato, gli ho parlato, mi è sembrata una persona intelligente, sensibile quanto basta al sociale, affidabile; l'ho votata; è stata eletta.
Quando è sorto il problema della legge Mastella, gli ho telefonato su entrambi i cellulari personali (cosi li aveva definiti) per dirgli che ero contrario all'approvazione di quella legge; non che pretendessi che lui si uniformasse alla mia opinione, ma semplicemente perchè come mio rappresentante era suo dovere conoscerla. Inutile dire che nessuno mi ha risposto, nè allora nè in nessun altra occasione (finanziamenti militari, PACS/DICO, scie chimiche, ...).
Secondo me il primo problema da affrontare è quello della rappresentanza: ci chiedono il voto per darci la parvenza di vivere in una democrazia, ottenuta la legittimazione proseguono per strade che non sono quelle indicate da chi li ha legittimati.
Il problema non è destra, centro, sinistra: è noi contro loro; non ci sono mai stati governi del popolo e per il popolo, ma ora più che mai.

cocis
Inviato: 22/2/2007 8:43  Aggiornato: 22/2/2007 8:43
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 11/1/2006
Da: V
Inviati: 1430
 Re: Attendendo la sinistra
NAPOLITANO "NON DECIDE LA PIAZZA"



napolitano no alle piazze democratiche

alinos
Inviato: 22/2/2007 8:48  Aggiornato: 22/2/2007 8:48
Ho qualche dubbio
Iscritto: 7/3/2006
Da: Livorno
Inviati: 118
 Re: Attendendo la sinistra
Bravi Bravi...bella mossa...complimenti a tutti quelli che hanno votato contro...se vi ricordate ci siamo già passati....CI VOGLIAMO SVEGLIARE O NO!!!!Non è con le chiacchere che si cambiano le cose...o si prende e si fa la rivoluzione o ci si tura il naso e per intanto si leva l'italia dalle mani del ladro per eccellenza...poi piano piano si cerca di cambiare il sistema...Adesso cosa abbiamo combinato??? Una figura da peracottari, una assist incredibile al Berlusca...Bravi Bravi...ora appena ci saranno nuove elezioni e vincerà di nuovo il centrodestra con berlusconi capopopolo, il primo che lo critica sul forum, vengo li e lo prendo a schiaffi.....Porca la puttana ladra.

LoneWolf58
Inviato: 22/2/2007 9:06  Aggiornato: 22/2/2007 9:06
Sono certo di non sapere
Iscritto: 12/11/2005
Da: Padova
Inviati: 4861
 Re: Attendendo la sinistra
Occasione persa. Una legge elettorale truffa ha reso ingovernabile l'Italia (tanto che neanche il centrodestra a cominciare da un certo Calderoli) è disposto ad andare alle urne con l'attuale legge. Ci aggiungiamo che il cittadino è stato defraudato dal diritto costituzionale di eleggere DIRETTAMENTE il proprio rappresentante. Che ci rimane?!
Leggendo i post, non solo su LC, credo di aver capito che la sinistra non potrà mai governare e il suo destino sarà quello di rimanere all'opposizione di qualsiasi Governo. Bene adesso ci torna e potremo passare altri cinque anni a criticare il Governo e a lamentarci. Che sollievo! Potremo riparlare tutti i giorni dell'elefante.
Chi ha criticato questo Governo per quello che non ha fatto sarà soddisfatto, arriverà finalmente chi risolverà tutti i suoi problemi a cominciare dalla guerra... a finire alla TAV passando per la base di Vicenza senza dimenticare, magari, il ponte sullo stretto.
Io da parte mia dico solo che con questa legge elettorale non tornerò a votare e per protesta restituirò la mia tessera elettorale


La storia, come un'idiota, meccanicamente si ripete. (Paul Morand)
Il problema, però, è che ci sono degli idioti che continuano a credere che la storia non si ripeta. (LoneWolf58)
ectobius
Inviato: 22/2/2007 9:29  Aggiornato: 22/2/2007 9:30
Ho qualche dubbio
Iscritto: 9/1/2007
Da:
Inviati: 205
 Re: Attendendo la sinistra
Questo è un paese sostanzialmente di destra, clericale e fascista.
Nessuno lo può negare!
Per un colpo di culo era riuscito a riscattarsi almeno di certo personale politico impresentabile.
Un colpo di culo!
E chiunque fornito di media intelligenza avrebbe dovuto aver ben chiaro che non si trattava di uno spostamento dell’asse a sinistra, ma solo di uno spostamento verso la decenza. Una decenza che poteva salvarsi solo a pena di continui compromessi.
Non lo sapevano le anime pure?
Anime candide fino alla stupidità!
Cosa hanno salvato di se stessi, questi personaggi?
La coglionaggine! Ché se fossero state persone intelligenti o almeno serie non avrebbero accettato la candidatura, operata peraltro nell’ambito ristretto dei partiti.
A quei due non mi resta altro da dire: COGLIONI!

Pausania
Inviato: 22/2/2007 9:40  Aggiornato: 22/2/2007 9:40
Sono certo di non sapere
Iscritto: 6/4/2006
Da:
Inviati: 3872
 Re: Attendendo la sinistra
Krya Citazione:
A parlare siamo tutti buoni a fare molto meno.

E' vero, su questo siamo in piena sintonia. Il problema è che io, per legge, non posso fare altro che parlare (o scrivere, che è lo stesso). Perché per l'azione devo "delegare" (e delega non è, beninteso) qualcuno altro.

Mi rimangono due cose: criticare a parole. E ciò non va bene, perché è troppo facile
Scendere in piazza a gridare: e ciò, come ci ha insegnato Napolitano (che ha imparato a gestire la piazza in Ungheria), non è bene lo stesso.

Quindi io sono il primo a sostenere l'azione. E' che se dico come vorrei la cosa, poi si riaccende il solito dibattito e non mi pare il caso

davlak
Inviato: 22/2/2007 9:46  Aggiornato: 22/2/2007 9:46
Mi sento vacillare
Iscritto: 3/6/2006
Da:
Inviati: 678
 Re: Attendendo la sinistra
Citazione:

Autore: Pausania Inviato: 22/2/2007 9:40:54

Krya -citazione-

A parlare siamo tutti buoni a fare molto meno.


E' vero, su questo siamo in piena sintonia. Il problema è che io, per legge, non posso fare altro che parlare (o scrivere, che è lo stesso). Perché per l'azione devo "delegare" (e delega non è, beninteso) qualcuno altro.

Mi rimangono due cose: criticare a parole. E ciò non va bene, perché è troppo facile
Scendere in piazza a gridare: e ciò, come ci ha insegnato Napolitano (che ha imparato a gestire la piazza in Ungheria), non è bene lo stesso.

Quindi io sono il primo a sostenere l'azione. E' che se dico come vorrei la cosa, poi si riaccende il solito dibattito e non mi pare il caso

ti invidio il potere di sintesi e ti straquoto !

«Proclamare il diritto all'uguaglianza in una società che ha bisogno di una massa di schiavi salariati vuol dire aver perso la testa» (F. Nietzsche)
miradio
Inviato: 22/2/2007 9:50  Aggiornato: 22/2/2007 9:50
Mi sento vacillare
Iscritto: 27/8/2004
Da:
Inviati: 513
 Re: Attendendo la sinistra
E' ora che vengano sviluppati degli strumenti di controllo più efficaci sui politici. Non può bastare soltanto fare i fenomeni durante la campagna elettorale, bisogna essere capaci e leali per tutta la legislatura. La cosa pubblica è ostaggio dei partiti. Dobbiamo ribaltare la situazione e tenere in ostaggio i partiti. Dobbiamo fargli capire che noi siamo noi e loro non sono un cazzo.
Amen

"...che il gregge si trasformi in branco... È questo l’incubo dei potenti"
(Ernst Junger)
alexg
Inviato: 22/2/2007 9:52  Aggiornato: 22/2/2007 9:52
Ho qualche dubbio
Iscritto: 11/5/2006
Da: Sybar
Inviati: 179
 Re: Attendendo la sinistra
Leggendo alcuni post mi sorprendo ancora oggi (ingenuamente) di scoprire persone che ancora credono negli schieramenti politici!
Alice nel paese delle meraviglie...

SVEGLIA!

Non esiste nessuna rappresentanza della gente. Ci sono solo tre gruppi:
1) Potenti interessi internazionali;
2) Classe politica al servizio del punto 1);
3) Noi tutti.

Sono i loro interessi contro i nostri, e c'e' un solo modo pacifico, UNO SOLO, di dire basta, di non giocare piu' con le loro regole:
NON VOTARLI... NESSUNO DI LORO DEVE AVERE IL NOSTRO VOTO!

Saluti

Ci sono due errori che si possono fare lungo la via verso la verità...non andare fino in fondo, e non iniziare.

"Democrazia" è due lupi e una pecora che decidono ai voti cosa mangiare.
"Libertà" è la pecora ben armata che contesta il voto.
Pausania
Inviato: 22/2/2007 10:10  Aggiornato: 22/2/2007 10:11
Sono certo di non sapere
Iscritto: 6/4/2006
Da:
Inviati: 3872
 Re: Attendendo la sinistra
Miradio Citazione:
E' ora che vengano sviluppati degli strumenti di controllo più efficaci sui politici.

Una Beretta carica puntata alla tempia tenuta da un bambino di 5 anni?

pseudoTale
Inviato: 22/2/2007 10:10  Aggiornato: 22/2/2007 10:10
Mi sento vacillare
Iscritto: 25/5/2006
Da:
Inviati: 451
 Re: Attendendo la sinistra
3) Noi tutti

ma noi chi, dio dell'universo?
noi chi???
il nostro voto di chi?
chi stracazzo siamo NOI TUTTI???

miradio
Inviato: 22/2/2007 10:20  Aggiornato: 22/2/2007 10:20
Mi sento vacillare
Iscritto: 27/8/2004
Da:
Inviati: 513
 Re: Attendendo la sinistra
Citazione:
Una Beretta carica puntata alla tempia tenuta da un bambino di 5 anni?

Se fosse per me si andrebbe a votare ogni 6 mesi, scommetti che fanno i bravi?

PS la Beretta a salve o carica?

"...che il gregge si trasformi in branco... È questo l’incubo dei potenti"
(Ernst Junger)
cocis
Inviato: 22/2/2007 10:23  Aggiornato: 22/2/2007 10:23
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 11/1/2006
Da: V
Inviati: 1430
 Re: Attendendo la sinistra



miradio
Inviato: 22/2/2007 10:29  Aggiornato: 22/2/2007 10:29
Mi sento vacillare
Iscritto: 27/8/2004
Da:
Inviati: 513
 Re: Attendendo la sinistra
Il partito dell'amore....

"...che il gregge si trasformi in branco... È questo l’incubo dei potenti"
(Ernst Junger)
astro
Inviato: 22/2/2007 10:31  Aggiornato: 22/2/2007 10:31
Ho qualche dubbio
Iscritto: 3/6/2006
Da:
Inviati: 233
 Re: Attendendo la sinistra
Roba da Helzapoppin!

K: A parlare siamo tutti buoni a fare molto meno.

M: Perché non inizi a parlare anche tu?


F a n t a s t i c o

tccom
Inviato: 22/2/2007 10:34  Aggiornato: 22/2/2007 10:34
Mi sento vacillare
Iscritto: 3/11/2005
Da: civitavecchia
Inviati: 903
 Re: Attendendo la sinistra
Citazione:
Il partito dell'amore....


ma tornasse Ilona!!!
ma tornasse!!!

Mi perdonerà Krya, Massimo e chi tenta di mantenere il commento alla notizia su un livello di serietà...
ma posso dare un consiglio?
mi sa che è meglio un'ironico e dissacrante distacco, per evitare, ad un certo punto, di ritrovarsi con la beretta di Pausania in mano e non rendersi conto di avere appena sparato
E a questo proposito, vorrei spezzare una lancia a favore della solita eleganza del giornalaccio bastardo e idiota di Vittorio Feltri....così....perchè lo sento da dentro

...gli Stati Uniti non ci hanno guadagnato nulla dall'11 settembre (c'è bisogno di dirlo?)...[].... Ragioniamo: chi ci guadagna quando piove? i produttori di ombrelli. Da questo si deduce che i produttori di ombrelli controllano la pioggia.
miradio
Inviato: 22/2/2007 10:39  Aggiornato: 22/2/2007 10:46
Mi sento vacillare
Iscritto: 27/8/2004
Da:
Inviati: 513
 Re: Attendendo la sinistra
Ho letto Libero domenica con gli articoli su Vicenza, devo dire che giornale idiota è una definizione perfetta

Ps le copertine di Libero non sono satira, sono solo odio verso Prodi, i compagni, e tutto ciò che sa di sinistra.. alla faccia dell'antiberlusconismo!

"...che il gregge si trasformi in branco... È questo l’incubo dei potenti"
(Ernst Junger)
marcocedol
Inviato: 22/2/2007 10:45  Aggiornato: 22/2/2007 10:45
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 30/6/2006
Da: Torino
Inviati: 1340
 Re: Attendendo la sinistra
Come NO TAV stiamo portando avanti una causa contro "il Giornale" per il titolone in prima pagina "Centomila brigatisti a Vicenza" e sondando la possibilità di fare lo stesso con Libero, prima ovviamente di averne fatto in bagno l'uso precipuo per il quale certi giornali sono inevitabilmente destinati

tccom
Inviato: 22/2/2007 10:53  Aggiornato: 22/2/2007 10:53
Mi sento vacillare
Iscritto: 3/11/2005
Da: civitavecchia
Inviati: 903
 Re: Attendendo la sinistra
Citazione:
Come NO TAV stiamo portando avanti una causa contro "il Giornale" per il titolone in prima pagina "Centomila brigatisti a Vicenza" e sondando la possibilità di fare lo stesso con Libero, prima ovviamente di averne fatto in bagno l'uso precipuo per il quale certi giornali sono inevitabilmente destinati


caro Marco,
hai per caso un numero di conto corrente su cui io possa contribuire alla vostra causa nei limiti delle mie possibilità, s'intende....
oggi come oggi, poche cose mi darebbero più soddisfazione di poter dire: <<Feltri, Guzzanti (Sr)? io sono uno di quelli che ha contribuito a....>>
fai tu....per me vanno bene anche le punizioni corporali.
..."centomila brigatisti a Vicenza"...che sorta de stronzi...

...gli Stati Uniti non ci hanno guadagnato nulla dall'11 settembre (c'è bisogno di dirlo?)...[].... Ragioniamo: chi ci guadagna quando piove? i produttori di ombrelli. Da questo si deduce che i produttori di ombrelli controllano la pioggia.
reby
Inviato: 22/2/2007 10:55  Aggiornato: 22/2/2007 10:55
Ho qualche dubbio
Iscritto: 17/8/2006
Da:
Inviati: 135
 Re: Attendendo la sinistra
quoto in pieno ciò che ha scritto alexg.
chi ha rappresentato questo governo se non gli stessi che rappresentava Berlusconi?

Mi sembra ridicolo agitare lo spauracchio di Berlusconi come unico motivo per il quale questo governo sia legittimato a governare.

Si sono chiusi in conclave per elaborare quelle 283 pagine di programma che è stato sottoscritto da ogni partito della coalizione.

Il guaio di quel programma è che è stato fatto scrivendo tutto ed il contrario di tutto, tanto per non scontentare nessuno peccato però che quando c'è da interpretarlo ne escano fuori mille interpretazioni diverse ecco perché poi è andato avanti a suon di fiducia ed ecco che praticamente hanno attuato un programma opposto a quello presentato per chiappare voti.

Come possono pacifisti, movimenti no grandi opere in genere, operai, precari aver scelto un governo che prima li chiama popolo che non arriva a fine mese e poi massacrarlo di nuove tasse??

Mi ricordo più proteste in questi 10 mesi che in tutto il governo Berlusca e da chi vengono parole di conforto sull'operato di questo governo?
Dall'europa, dal FMI, (bene le riforme ma più tagli alla spesa..etc etc) MA NON DOVREBBE ESSERE IL POPOLO CHE LO HA ELETTO AD ESSERE SODDISFATTO??

Ed invece...

Dopo aver fatto la colletta voti in campagna elettorale questi vengono a dire che siamo tutti matti e che la piazza non conta niente.

Vi ricordate il presidente della repubblica Napolitano: "sarò il presidente di tutti gli italiani"?

E poi se ne viene fuori dicendo che la piazza non conta. Complimenti!!!

Dimostriamoglelo e SMETTIAMO DI VOTARE.
Il programma della sinistra se è giustificato dal solo antiberlusconismo è bene che la prossima volta scriva un programma di una pagina basato su questo unico punto.

Ma i principi storici della sinistra sono ben altra cosa e quando solo due se ne ricordano sono messi alla gogna??

Che vergogna che sono!!!!

marcocedol
Inviato: 22/2/2007 10:59  Aggiornato: 22/2/2007 10:59
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 30/6/2006
Da: Torino
Inviati: 1340
 Re: Attendendo la sinistra
Caro Tccom,
per ora abbiamo firmato ciascuno allegando la ricevuta del viaggio in pullmann a Vicenza su consiglio dell'avvocato, ma nel caso possa firmare chiunque non mancherò di fartelo sapere

Il titolone di Libero era invece "centomila matti a Vicenza" o qualcosa del genere e stiamo cercando di capire (ma penso di si) se anche in questo caso esistano gli estremi per la denuncia.

tccom
Inviato: 22/2/2007 11:09  Aggiornato: 22/2/2007 11:09
Mi sento vacillare
Iscritto: 3/11/2005
Da: civitavecchia
Inviati: 903
 Re: Attendendo la sinistra
Citazione:
Il titolone di Libero era invece "centomila matti a Vicenza" o qualcosa del genere e stiamo cercando di capire (ma penso di si) se anche in questo caso esistano gli estremi per la denuncia.


beh, "matto" non è proprio un complimento.
E detto in un contesto del genere, non mi sembra possa avere un'accezione bonaria...cmq avete tutta la mia solidarietà

ciao

...gli Stati Uniti non ci hanno guadagnato nulla dall'11 settembre (c'è bisogno di dirlo?)...[].... Ragioniamo: chi ci guadagna quando piove? i produttori di ombrelli. Da questo si deduce che i produttori di ombrelli controllano la pioggia.
nonno
Inviato: 22/2/2007 11:13  Aggiornato: 22/2/2007 11:14
Ho qualche dubbio
Iscritto: 14/7/2006
Da:
Inviati: 183
 Re: Attendendo la sinistra
-Ché se fossero state persone intelligenti o almeno serie non avrebbero accettato la candidatura, operata peraltro nell’ambito ristretto dei partiti.
A quei due non mi resta altro da dire: COGLIONI!-

Coglioni una beata mazza, dal momento che sono stati gli unici due politici di centro-sinistra ad essere stati coerenti con gli elettori dei loro partiti.
Non lo sono stati Giordano e Diliberto ,i quali oggi si premettono di fare la predica ai due "disobbedienti".
Penso che la maggioranza degli elettori di rifondazione e del Pdci si sentà più vicinoi alle posizioni dei due senatoiri piuttosto che a quelle dei segretari de loro partiti.
Non si può manifestare a Vicenza o contro la guerra in Afghanistan e poi dichiarare che la politica estera di D'Alema "è una grande politica estera, segnata da grande discontinuità rispetto a quella del centrodestra". Un elettore si sente leggermente preso per il culo.

Prodi ed il centro sinistra hanno deciso di presentarsi alle elezioni sulla base di ben precise promesse gli tra le quali:
svolta in Afghanistan
lotta all precarietà
no alle leggi per gli amici e gli amici degli amici
maggior autonomia dell'italia in ambito atlantico.
Il centrosinistra non avrebbe mai vinto le elezione senza iludere buona parte del suo elettorato rispetto all'attuazine di questi punti.
Eppure nessuno di questi punti è stato rispettato, e anzi il governo si muove nella direzione contraria.
Prodi,D'Alema, Diliberto ecc, sono loro ad essere disobbedienti, disobbedienti rispetto a ciò che avevano promesso agli elettori, disobbedienti rispetto al loro stesso programma che esclude la possiblità dell'allargamento della base di Vicenza.
Non si può nemmeno dire che stiano facendo la stessa politica del centro-destra: stanno facendo di peggio.
Non penso che Berlusconi avrebbe portato l'italia in Libano dovendo già fronteggiare il malcontento dovuto alla missione in Irak.
E non penso che berlusconi avrebbe voluto liberalizzazioni del genere bersaniano, non fosse altro che quelle liberalizzazioni colpiscono settori generalmente più vicini al centro-destra.

Il governo è venuto meno a sè stesso, alle aspettative che aveva creato, al suo programa. E se deve continuare a fare (male) delle cose di destra piuttosto che voler comprendere finalmente che è ora di cambiae rotta ,beh allora è molto più saggio riportare al Governo chi è dichiaratamente di destra e si presente come coernte con il proprio elettorato.
L'Italia non subirà particolari stravolgimenti e almeno la coerenza sarà salva

Infettato
Inviato: 22/2/2007 11:15  Aggiornato: 22/2/2007 11:15
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 23/11/2006
Da: Roma
Inviati: 1499
 Re: Attendendo la sinistra
Si sapeva...era già scritto che non sarebbe durato certo in questo modo lascia da pensare..

Io vorrei porre l'attenzione su quali componenti o singoli parlamentari del governo sono rimasti coerenti con le promesse elettorali, parlare è un conto ma mettere in pratica quello che è stato promesso è altra cosa.

Dico questo perchè ho notato almeno in parte delle posizioni ferme di alcuni politici, hanno portato avanti le idee per le quali sono stati eletti, a prescindere dalle mie idee politiche che possono essere a favore o contro è un dato di fatto importante da non sottovalutare.

In questo schifo cerco di trovare il lato positivo.

Roberto

Infettato dal morbo di Ashcroft
---------------------------------------------
Quando ci immergiamo totalmente negli affari quotidiani, noi smettiamo di fare distinzioni fondamentali, o di porci le domande veramente basilari. Rothbard
puck
Inviato: 22/2/2007 11:32  Aggiornato: 22/2/2007 11:32
Ho qualche dubbio
Iscritto: 29/11/2006
Da:
Inviati: 71
 Re: Attendendo la sinistra
o sei con me o sei contro di me, o sei col papa o sei con l'imperatore, o subisci o spari, o ... o ..., che noia

ci sono altre strade, cerchiamole

alinos
Inviato: 22/2/2007 11:41  Aggiornato: 22/2/2007 11:41
Ho qualche dubbio
Iscritto: 7/3/2006
Da: Livorno
Inviati: 118
 Re: Attendendo la sinistra
ma porca miseria ladra infame.....Ma mi dite se siamo pronti o no a fare sta cazzo di rivoluzione o no??? Allora se siamo pronti partiamo, e io sono davanti a tutti..ma se non siamo pronti (e non lo siamo) cerchiamo di cambiare il sistema dall'interno...e non è certo mandando a puttane un governo di merda, ma sempre meno di merda di quell'altro che si risolvono i problemi. Bello tutto il discorso sulla coerenza, tutto bello...ma con tutta sta coerenza ci si pulisce il c...Ora ci si ritrova con un governo delegittimato, ci prendono per il c.. anche in burundi, quell'altri si faranno forti del nostro divisionismo...risultato, si riandrà a votare e si rivedrà il nano bagonghi sul seggiolone...Ma forse è quello che ci meritiamo. Forse ha ragione quell'utente che definisce l'italia fascista e di destra...Più che cresco e più che mi ritrovo in un paese abitato da coglioni..che schifezza...alle volte mi sorprendo a pensare con simpatia alle br...che schifo di mondo.....

shevek
Inviato: 22/2/2007 11:42  Aggiornato: 22/2/2007 11:42
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 27/4/2005
Da: Napoli
Inviati: 1249
 Re: Attendendo la sinistra
Salut y Libertad a todos...


Le mie opinioni in merito a questa "sinistra" (PdCI e PRC compresi) le sapete: oramai a livello istituzionale esistono solo partiti di oggettivamente o soggettivamente di destra, che si differenziano solo per poche virgole e la volontà di sedersi su quelle poltrone al posto degli altri. La sinistra sono solo le persone che si muovono in prima persona per opporsi al presente e prefigurarsi un futuro.

Di conseguenza, mi sto appassionando assai poco alla caduta di questo governo - non più di quanto un condannato a morte si possa appassionare alla notizia che hanno cambiato il boia.

Per continuare la metafora del condannato, il vero problema è come evadere da questo mondo di merda. Come suol dirsi, una persona che guarda un muro è una persona sola; due persone che guardano lo stesso muro è il principio di un'evasione...



Shevek

"Il potere è l'immondizia nella storia degli umani" - F. Guccini
www.portadimassa.net - WEB-TV e non solo di Filosofia
Krya
Inviato: 22/2/2007 11:48  Aggiornato: 22/2/2007 12:16
Mi sento vacillare
Iscritto: 22/8/2005
Da: Toscana
Inviati: 438
 Re: Attendendo la sinistra
"Roba da Helzapoppin!

K: A parlare siamo tutti buoni a fare molto meno.
M: Perché non inizi a parlare anche tu?
F a n t a s t i c o"

Hai letto ogni riga di quello che è stato scritto o è normale leggere il titolo e il resto un rigo si ed uno no?

Forse ho interpretato male il senso degli interventi, ma ci terrei a precisare 2 cose piccole piccole.

Io mi sento ed in parte sono responsabile di quelli che sono eletti perchè ho contribuito ad eleggerli, non eleggerli non porta però all'autoassoluzione, sia chiaro una volta per tutte, in Italia lo sport più seguito è il calcio che si gioca con i piedi, piaccia o meno, prendere il pallone con le mani non sposta la regola del gioco di 1 millimetro, quindi continuare a criticare e parlare ed inveire perchè le cose hanno regole diverse dalle nostre è nebbia pura, fantastica nelle foto di effetto ma senza sostanza.
Quindi le alternative non sono poi molte:
A) Dichiari guerra a tutti, ed usi tutti i mezzi che hai a disposizione per vincerla kamikaze compresi.
B) Accetti borbottando certo del tuo destino ormai segnato
C) Ci metti la faccia, non il nick, come faccio io ed altri come me, cercando di usare il buon senso e l'etica che il mio passato e la mia storia hanno fornito, usando gli strumenti possibili che puoi usare, superando il concetto ed il senso di sconforto che ogni tanto prende, cercando di essere forza contrattuale, denunciando in prima persona mancanze politiche generali e personali, dal chiedere col diritto della ragione "voglio un PROGETTO" non un programma raffazzonato, alla denuncia del singolo abuso di cui sono a conoscenza, rimettendo anche personalmente quando a determinate richieste, invece che dire "chi se ne frega", rispondi con un "NO" sapendo che inciderà sulla tuo perscorso personale.

Ripeto e poi torno al mio lavoro, non ho mai parlato senza dopo aver fatto seguire alla parola qualsosa di concreto, è sempre stato un mio imperativo morale, indipendentemente dal mio tornaconto, non ho mai dovuto tornare a leggere quello che avevo scritto mesi prima per essere sicuro di quanto affermavo, visto che quello che ho detto me lo sono sempre pagato di persona, magari sbagliando ma siamo umani per fortuna.
Ill fare pura e magnfica Accademia, dove alla fine della lezione tutti abbiamo ragione è fantastico ma non sposta mai nulla, pensiamo all'esperienza di Massimo, per fare un'esempio, ha messo faccia e nome su una cosa in cui credeva, prendendosi il bello ed il brutto della cosa, e come abbiamo visto su una cosa concreta si è creato un qualcosa di concreto che sarebbe rimasto solo fumo se fosse rimasto solo dire senza fare.

Buona Giornata

Riccardo

Ci sono crimini peggiori del bruciare libri, uno di questi è non leggerli. (brodsky)
fritz
Inviato: 22/2/2007 12:03  Aggiornato: 22/2/2007 12:03
Ho qualche dubbio
Iscritto: 2/11/2005
Da:
Inviati: 64
 Re: Attendendo la sinistra
Perchè continuiamo a chiamarli destra e sinistra?
Chiamiamoli rossi (e cosi' facciamo contenti almeno i comunisti che sono rimasti - a proposito i socialisti sono estinti?-) e neri (facciamo contenti gli amici di Fini).
Oltretutto facciamo contento anche Berlusconi perchè richiamiamo il suo milan.
Cosi' quando i cosidetti centristi decideranno di unirsi (ricorda un pò la DC, ma tanto...) potremmo chiamarli bianchi ed allora avremo o governi rosa o governi grigi(bello e...).
Scherzi a parte, si vede che per quelli che veramente comandano, Prodi ha fatto quanto gli era stato richiesto, ora si può anche pensare ad altro.
Ciao a tutti.

reby
Inviato: 22/2/2007 12:04  Aggiornato: 22/2/2007 12:04
Ho qualche dubbio
Iscritto: 17/8/2006
Da:
Inviati: 135
 Re: Attendendo la sinistra
alinos, scusa questo governo aveva da mantere quello che aveva promesso in campagna elettorale e non sarebbe caduto.

Questo significa coerenza.
Chi è causa del suo mal pianga se stesso ed è facile usare i due senatori come caprio espiatorio senza un mea culpa.

Non puoi andare a dire "BASTA CON IL PRECARIATO" "ADESSO FACCIAMO PIANGERE I RICCHI" "ADESSO LA PACE"

e poi nei fatti:
aumento 13% spese militari : alla faccia del pacifismo ma i voti da loro li hanno presi

i poveracci: aumento ticket che grava ovviamente sui più poveri, come i bolli auto

precari: ricordi la manifestazione del 4 novembre? come si sono risentiti per quella manifestazione?
cazzo ma i voti dei precari l'hanno presi

e poi la finisco con l'elenco che sarebbe troppo lungo.

Scusa ripeto ma se l'unico motivo per il quale la sinistra deve governare è perché non ci deve essere berlusconi A METTERE IN PRATICA LO STESSO PROGRAMMA scusami ma mi sembra davvero davvero flebile e labile come motivazione.
Solo che la destra, a rischio di essere impopolare si è sempre professata guerrafondaia, menefreghista degli operai e precari, questi si sono spacciati da LORO PALADINI facile prendere i voti così, PECCATO SIA ANCHE MOLTO IPOCRITA E DOPPIOGIOCHISTA.

Smetteremo di essere la barzelletta del Burundi quando il popolo si farà rispettare, smettendo di andare a votare, quello equivale a farsi prendere per il culo.

tccom
Inviato: 22/2/2007 12:09  Aggiornato: 22/2/2007 12:09
Mi sento vacillare
Iscritto: 3/11/2005
Da: civitavecchia
Inviati: 903
 Re: Attendendo la sinistra
Citazione:
Prodi ha fatto quanto gli era stato richiesto, ora si può anche pensare ad altro.


già...dev'essere stato per quello che da napolitano se la rideva tanto...

...gli Stati Uniti non ci hanno guadagnato nulla dall'11 settembre (c'è bisogno di dirlo?)...[].... Ragioniamo: chi ci guadagna quando piove? i produttori di ombrelli. Da questo si deduce che i produttori di ombrelli controllano la pioggia.
Ashoka
Inviato: 22/2/2007 12:09  Aggiornato: 22/2/2007 12:10
Sono certo di non sapere
Iscritto: 11/7/2005
Da:
Inviati: 3660
 Re: Attendendo la sinistra
Per la cronaca, questo è l'intervento in Senato di uno dei “dissidenti”... Fernando Rossi


ROSSI Fernando (IU-Verdi-Com). Domando di parlare per dichiarazione di voto in dissenso dal mio Gruppo.

PRESIDENTE. Ne prendo atto e le do la parola, per un minuto.

ROSSI Fernando (IU-Verdi-Com). Un minuto? Non ha esagerato?

PRESIDENTE. Facciamo due minuti, ma due davvero.

ROSSI Fernando (IU-Verdi-Com). Il Governo Berlusconi, ancorche´ accrescere i profitti delle imprese private del Cavaliere, aveva scelto di legare gli interessi del Paese a quelli del blocco politico che governa gli Stati Uniti. Che tale percorso sia uguale a quello imboccato dai laburisti inglesi non toglie nulla al drammatico errore di avere consegnato la nostra politica estera alle strategie belliche della presidenza Bush. Sulla guerra e sulla politica estera, ma anche sulle politiche sociali, il Governo Prodi era tenuto a dare prove di discontinuita`, contenute nell’accordo programmatico dell’Unione. Quelle poche posizioni piu` autonome ed utili a un processo di distensione, che pure si possono rintracciare,sono state contraddette e riequilibrate dalla mancata sospensione – almeno – dell’accordo militare che ci lega ad Israele (nonostante sia una delle due parti in guerra tra cui noi dovremmo fare da interposizione neutrale, e nonostante Israele abbia disatteso non una ma 72 risoluzioni dell’ONU) dall’ «ubbidisco» sulla base di Vicenza, dal mancato sostegno alla richiesta della magistratura italiana per l’estradizione degli agenti CIA che in territorio italiano hanno sequestrato Abu Omar, dall’accettazione della verita` americana sull’omicidio Calipari, dalla smisurata quantita` di risorse finanziarie impegnate nell’acquisto di cacciabombardieri (che, ci viene spiegato, saranno montati anche in Italia e daranno lavoro), dalle dichiarazioni – speriamo dal sen fuggite – del ministro Parisi sullo stare in Afghanistan fino al 2011, e cioe` tra 50.000 e 60.000 morti e sull’esigenza di un ulteriore aumento delle spese militari, che – manco a dirlo – la prima finanziaria del Governo dell’Unione ha aumentato.

Circa sei mesi fa, il Governo, con la mozione in materia di missioni italiane all’estero, votata il 19 luglio 2006, prendeva atto che in territorio afgano l’Italia non e` piu` in alcun modo impegnata militarmente... (Il microfono si disattiva automaticamente).

PRESIDENTE. Pronunci una frase per concludere.

ROSSI Fernando (IU-Verdi-Com). Sicuramente non sono passati due minuti.

PRESIDENTE. Li ha superati, comunque concluda.

ROSSI Fernando (IU-Verdi-Com). Dica a chi registra i tempi che mi chiamo Cossiga, cosı` vado avanti.

PRESIDENTE. Lasci stare il presidente Cossiga. (Applausi dai Gruppi FI e LNP).

ROSSI Fernando (IU-Verdi-Com). Le cose sono andate avanti in una direzione esattamente contraria. Gli USA hanno nominato un generale a quattro stelle come comandante di tutte le forze militari, afgane comprese. Questo generale, per farla molto breve, ha dichiarato che due prigionieri politici sono morti di morte naturale, mentre la stampa americana ha dimostrato che sono morti per percosse, per tortura, ed e` accusato di strage di civili. Comanda tutte le truppe, comprese quelle italiane. Adesso ho veramente finito.

Quindi, se la politica estera del mio Governo, invece che puntare sulla pace e sulla distensione internazionale, e` quella di dare una nuova base agli Stati Uniti, che non fanno misteri di volerla usare per le guerre in atto e future, come ci ha spiegato il senatore Russo Spena nel precedente dibattito su Vicenza, nonche´ di restare nella guerra afgana, nonostante gli Usa e lo stesso Blair non facciano mistero di voler scatenare nei prossimi mesi un’ancora piu` feroce offensiva della NATO su tutto l’Afghanistan, in queste scelte io non posso sostenere il Governo.
Pertanto, votero` contro le proposte di risoluzione dell’opposizione, ma mi asterro` dal voto su quella della maggioranza, di cui comunque mi sento ancora parte, per tutta un’altra serie di scelte compiute dai senatori della maggioranza e da questo Governo. Ma su Vicenza e sulla guerra non posso essere d’accordo.


Ashoka

P.S. Krya, forse non te ne sei accorto, ma tutti quelli che scrivono articoli su LC mettono il proprio nome e cognome..

Cassandra
Inviato: 22/2/2007 12:10  Aggiornato: 22/2/2007 12:10
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 10/5/2006
Da:
Inviati: 1551
 Re: Attendendo la sinistra
Citazione:
L'Italia spende lo 0,95% del PIL per le Forze Armate (fonte: R.I.D. 1/2007, pag. 29), nel 2006 era al 146° posto su 167 paesi, nel 2007 siamo saliti al 137°.

Probabilmente nel conto non rientra quello che ci costano le basi altrui. Se cacciassimo "lo straniero", e spendessimo quello che spendiamo per le sue basi per una nostra forza armata, avremmo un esercito che terrorizzerebbe pure gli svizzeri.

Quanto al resto, a me Prodi ha sempre dato l'idea di uno con un foglietto in tasca. Una lista: "punto 1, fatto, punto 2, fatto, punto 3, lo approviamo domani".
Solo che la lista non l'ha scritta lui.

Io non verso neanche una lacrima. E se torna bagonghi, sarà solo lievemente peggio.

"Il buon senso c'era; ma se ne stava nascosto,
per paura del senso comune" (Alessandro Manzoni)
usemlab
Inviato: 22/2/2007 12:14  Aggiornato: 22/2/2007 12:14
Ho qualche dubbio
Iscritto: 18/8/2006
Da:
Inviati: 156
 Re: Attendendo la sinistra
1980

Io se fossi Dio
naturalmente io chiuderei la bocca a tanta gente
nel regno dei cieli non vorrei ministri
né gente di partito tra le palle
perché la politica è schifosa e fa male alla pelle.
E tutti quelli che fanno questo gioco
che poi è un gioco di forza ributtante e contagioso
come la lebbra e il tifo
e tutti quelli che fanno questo gioco
c’hanno certe facce che a vederle fanno schifo
che sian untuosi democristiani
o grigi compagni del Pci.
Son nati proprio brutti
o perlomeno tutti finiscono così.

The State is the great predatory enemy of the human race, and in its very being, the organization and regularization of predation, exploitation, and robbery
astro
Inviato: 22/2/2007 12:18  Aggiornato: 22/2/2007 12:18
Ho qualche dubbio
Iscritto: 3/6/2006
Da:
Inviati: 233
 Re: Attendendo la sinistra
Kyra:
evidentemente sono stato troppo criptico e il sarcasmo che animava le mie 3 righe non si è palesato.

Per essere espliciti, sono perfettamente d'accordo con ciò che sostieni.

pensatore
Inviato: 22/2/2007 12:26  Aggiornato: 22/2/2007 12:26
Ho qualche dubbio
Iscritto: 1/6/2006
Da:
Inviati: 173
 Re: Attendendo la sinistra
Ho letto il discorso di D'Alema, interessante per alcuni punti: Iraq- “Abbiamo disposto il ritiro del contingente italiano perché schierato in Iraq dopo un'operazione militare che era stata decisa in modo unilaterale, senza mandato delle Nazioni Unite, e con motivazioni - il possesso di armi di distruzione di massa - che si sono dimostrate infondate.” Iran – propone la via negoziale. Afghanistan – chiede che la missione non sia della NATO ma dell'ONU e propone una conferenza di pace (allora siamo in guerra?). Armamenti – paventa una ripresa della corsa da parte di USA e Russia e rilancia il dibattito sulla non proliferazione al prossimo G8. Non ritengo che tutto questo abbia fatto piacere agli USA Ho notato il voto contrario di Andreotti e Pininfarina e il ritiro della mozione della Lega a sostegno del Governo, c'è un nesso?

tccom
Inviato: 22/2/2007 12:26  Aggiornato: 22/2/2007 12:26
Mi sento vacillare
Iscritto: 3/11/2005
Da: civitavecchia
Inviati: 903
 Re: Attendendo la sinistra
Ritornando ad un'analisi dell'accaduto, riporto un'intervento di Truman su Comedonchisciotte, che penso abbia colto nel segno

Difficile capire ciò che è successo al senato se si dimentica che esso è prima di tutto un teatro dove recitano attori consumati, con lunghi anni di esperienza alle spalle.

La recita di ieri mi appare un remake ben riuscito di una analoga di una decina di anni fa. Anche lì la caduta del governo era programmata e faceva parte di una strategia.

Nella situazione attuale era chiaro da mesi che la maggioranza aveva difficoltà al senato e toccava trovare degli aiuti. Tali aiuti da tempo erano stati trovati nell'UDC, che aveva dato la sua disponibilità ad entrare nel governo ed all'uopo si stava allontanando da Berlusconi.

Bisognava però creare l'occasione per fare apparire tale ingresso dell'UDC nel governo come necessario e provvidenziale, e non come un tradimento della base elettorale da parte dell'Unione e da parte dell'UDC.

Toccava cioè trovare un capro espiatorio.

Come nella versione precedente della recita si è deciso di usare la sinistra radicale come capro espiatorio. Siccome però la fiducia era garantita bisognava che il governo cadesse su una votazione normale, opportunamente drammatizzata da un preavviso di D'Alema: "Tutti a casa se la mozione non viene approvata". Per essere sicuri che il governo andasse in minoranza si prendevano accordi con dei senatori a vita (due o tre) che si astenevano in modo strategico, restando presenti in aula, in modo che il voto valesse come negativo.

Voilà, il governo è battuto, Berlusconi e Fini chiedono a gran voce che esso si dimetta e subito Prodi ridendo obbedisce.

Adesso si può fare un nuovo governo definitivamente sciolto dalla base alettorale e dal programma concordato. Si possono mandare a monte DICO e pacs, si possono dare agli americani tutte le basi necessarie, mentre Berlusconi, Giordano e molti altri rosicano.

I democristiani hanno ancora una volta fatto fessi tutti.

Truman

...gli Stati Uniti non ci hanno guadagnato nulla dall'11 settembre (c'è bisogno di dirlo?)...[].... Ragioniamo: chi ci guadagna quando piove? i produttori di ombrelli. Da questo si deduce che i produttori di ombrelli controllano la pioggia.
torquemajo
Inviato: 22/2/2007 12:30  Aggiornato: 22/2/2007 12:30
Ho qualche dubbio
Iscritto: 21/2/2007
Da:
Inviati: 139
 Re: Attendendo la sinistra
Salve,
ieri sono entrato a far parte di questo forum dopo averlo seguito per un paio d'anni.
Trovo assurdo tutto questo livore nei confronti della sinistra in un sito dove credevo di trovare l'apertura mentale che i media classici non hanno. Governare questo paese non è una cosa elementare, con le varie parrocchie (in tutti i sensi) che hanno interessi contrastanti tra di loro da non poter scontentare a meno di creare il caos.
Affossare il gov. Prodi, che si stava iniziando a muovere nella giusta direzione in molti punti cruciali, a che servirà? Credete che esista un modo di cambiare RADICALMENTE questo paese in poco tempo?
Se si come?
Criticate tanto l'intervento di Napolitano sulla piazza, ma la piazza non può decidere da sola, altrimenti si finisce per fare come Pilato (scusate se mi ripeto ma non credo che qlc abbia prestato attenzione al mio post precedente). Il fatto di non credere alla verità ufficiale usando la razionalità come lente d'ingrandimento per osservare la realtà mi sembrava un ottimo modo di creare un punto di vista alternativo, ma ultimamente siete divenuti una specie di setta, che, purtroppo, sembra covinta di avere tutte le risposte...
Scusatemi se ve lo dico ma non serve solo accusare, senza avere delle vere e realizzabili proposte questo sito diventerà solamente una specie di bar dello sport online.

Krya
Inviato: 22/2/2007 12:31  Aggiornato: 22/2/2007 12:31
Mi sento vacillare
Iscritto: 22/8/2005
Da: Toscana
Inviati: 438
 Re: Attendendo la sinistra
Citazione:
P.S. Krya, forse non te ne sei accorto, ma tutti quelli che scrivono articoli su LC mettono il proprio nome e cognome


Nome e faccia la metto in gioco 24 ore al giorno, quindi non era riferito a L.C.

Se la vuoi portare su questo piano, spero che tu sia veramente allenato a picchiare duro contro i muri , 50 e passa anni di vita di cui molti attivi sono un'allenamento formidabile, magari sono carente e debole nell'affettività ma non mi preoccupo certo di dire chi sono e cosa mi piace, meno che mai cosa non mi piace.

Ricorda che nella vita c'è sempre un MA che ti frega.


Riccardo

Ci sono crimini peggiori del bruciare libri, uno di questi è non leggerli. (brodsky)
reby
Inviato: 22/2/2007 12:36  Aggiornato: 22/2/2007 12:36
Ho qualche dubbio
Iscritto: 17/8/2006
Da:
Inviati: 135
 Re: Attendendo la sinistra
scusa torquemajo ma LC non è un circolo di Rifondazione né tantomeno un partito politico.

Se non si è liberi di criticare destra/sinistra allora non ha senso questo sito.

Quindi secondo te guai a criticare il governo?
Non è lecito?
E' proibito?

Napolitano e la sinistra hanno sempre cavalcato la piazza, la piazza ha fatto la loro fortuna ed adesso scaricarla perché loro si sono insediati grazie alla piazza dove sono, è MESCHINO, VIGLIACCO, SUBDOLO IN POCHE PAROLE VERGOGNOSO.

torquemajo
Inviato: 22/2/2007 12:40  Aggiornato: 22/2/2007 12:40
Ho qualche dubbio
Iscritto: 21/2/2007
Da:
Inviati: 139
 Re: Attendendo la sinistra
Citazione:
Quindi secondo te guai a criticare il governo?


Criticare è semplice, servono proposte.
Nessuno ti vieta di dire quello che ti pare, ma sarebbe meglio argomentarlo.

Red_Knight
Inviato: 22/2/2007 12:45  Aggiornato: 22/2/2007 12:45
Sono certo di non sapere
Iscritto: 31/10/2005
Da:
Inviati: 3121
 Re: Attendendo la sinistra
Scusate ma prima di criticare (senz'alto doveroso in questo caso) non è più opportuno chiedersi "perché?"? Perché un governo votato da elettori di sinistra ha voluto sistematicamente deludere il suo sostegno e avviare un programma di destra? Sono spudoratamente transizionisti? Ma allora avrebbero dovuto sapere che sarebbero caduti a breve termine perché il mestiere della destra lo sa fare solo la destra. O volevano assicurarsi il favore dei poteri forti (confindustria, chiesa, esercito, USA) prima di attuare il programma che si erano ripromessi di portare avanti (è più probabile che Berlusconi dia tutti i suoi beni e si ritiri in convento piuttosto)? Sono agenti segreti della CIA pagati apposta per far vincere Berlusconi? Sono agenti segreti di Berlusconi pagati apposta per farlo vincere? Sono veramente più stupidi di quanto possiamo pensare (non è una cosa poi così incredibile)? Il terzo dei parlamentari che fa uso di droghe è interamente concentrato nel centrosinistra? Qualcuno più capace di me nel vedere le cose come stanno me lo spieghi: voglio sapere perché.

Grazie anticipatamente della lezione di politologia
Curiosamente vostro

Carlo

clausneghe
Inviato: 22/2/2007 12:52  Aggiornato: 22/2/2007 13:26
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 17/4/2006
Da: nordcentro
Inviati: 1679
 Re: Attendendo la sinistra
Ciao Marco..
Citazione:
prima ovviamente di averne fatto in bagno l'uso precipuo per il quale certi giornali sono inevitabilmente destinati


Te lo sconsiglio vivamente...I loro fogliacci sono pieni di tossico piombo...

Questi Re Mida al "contrario" tramutano in tossico-velenoso qualsiasi cosa tocchino..

P.s. Marco,avevo buttato nel cestino il biglietto ferroviario di andata per Vicenza,ma ora che ho letto meglio riguardo alla denuncia
legale per offese,l'ho recuperato e sono pronto ad accodarmi alla denuncia.. Magari la prossima volta che ci vediamo te lo allungo...

Sarebbe bello spillare soldi a questi faccioni per usarli come finanziamento al Movimento

P.p.s. Ti hanno pubblicato sulla Pravda.Ru.

shevek
Inviato: 22/2/2007 12:55  Aggiornato: 22/2/2007 12:55
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 27/4/2005
Da: Napoli
Inviati: 1249
 Re: Attendendo la sinistra
Salut y Libertad Red_Knight!


Forse perché sono di destra anche loro? Mi rendo conto che non è proprio il massimo come lezione di politologia, ma non sempre le spiegazioni complicate sono quelle vere...

Shevek

"Il potere è l'immondizia nella storia degli umani" - F. Guccini
www.portadimassa.net - WEB-TV e non solo di Filosofia
miradio
Inviato: 22/2/2007 12:57  Aggiornato: 22/2/2007 12:58
Mi sento vacillare
Iscritto: 27/8/2004
Da:
Inviati: 513
 Re: Attendendo la sinistra
Per fare la rivoluzione bisogna essere in tanti ad andare d'accordo su una cosa sola. Se già ci sono due che bisticciano la rivoluzione è finita. Non riusciamo a trovare una cosa su cui andiamo d'accordo tutti?

"...che il gregge si trasformi in branco... È questo l’incubo dei potenti"
(Ernst Junger)
LoneWolf58
Inviato: 22/2/2007 12:59  Aggiornato: 22/2/2007 12:59
Sono certo di non sapere
Iscritto: 12/11/2005
Da: Padova
Inviati: 4861
 Re: Attendendo la sinistra
Citazione:
Il terzo dei parlamentari che fa uso di droghe è interamente concentrato nel centrosinistra?
Hai dimenticato i gay...
Ma vi siete mai chiesti cosa significa governare accontentando 160 senatori perché se solo uno è scontento passi in minoranza. Ci vuole una capacità di mediazione e quindi il ricorso ad un forte compromesso per poter votare leggi scomode.
Cosa ha fatto di sinistra questo governo?! Forse ci siamo dimenticati cosa stava facendo il precedente? Nonostante fosse stato il Governo (parlo del precedente) più forte della storia della Repubblica italiana le uniche riforme (oltre alle leggi ad personam) che ha fatto sono.... mmh... ??!... a si... la legge elettorale?!
Ora se chi è di sinistra è contento che Prodi sia andato a casa (sarà poi vero) perché ha fatto ampliare la base a Vicenza... perchè non ritira i soldati dall'Afgh... perché non ha fatto fede al suo programma (nonostante gli ostatissimi DICO, nonostante il ritiro dall'Iran, nonstante il disegno di legge sul conflitto di interessi, nonostante gli appena 261 giorni...) bene sarà più contento ora che se ci va bene avremo un Prodi bis con il centro rafforzato da altre forze e la sinistra ridimensionata... se ci va meglio avremo il ritorno del centrodestra...
Se questa è logica

La storia, come un'idiota, meccanicamente si ripete. (Paul Morand)
Il problema, però, è che ci sono degli idioti che continuano a credere che la storia non si ripeta. (LoneWolf58)
Marco M
Inviato: 22/2/2007 13:00  Aggiornato: 22/2/2007 13:00
Mi sento vacillare
Iscritto: 2/8/2006
Da:
Inviati: 826
 Re: Attendendo la sinistra
Citazione:
Il titolone di Libero era invece "centomila matti a Vicenza" o qualcosa del genere


La pagina è qui (preferisco linkarla piuttosto che metterla come immagine)

torquemajo
Inviato: 22/2/2007 13:01  Aggiornato: 22/2/2007 13:01
Ho qualche dubbio
Iscritto: 21/2/2007
Da:
Inviati: 139
 Re: Attendendo la sinistra
Citazione:
O volevano assicurarsi il favore dei poteri forti (confindustria, chiesa, esercito, USA) prima di attuare il programma che si erano ripromessi di portare avanti


Pensa un pò cos'hanno in comune i poteri forti da te citati?
Muovono grosse quantità di denaro (la seconda non direttamente ), e senza soldi non si fa nulla: nè riforme, nè posti di lavoro...

argon
Inviato: 22/2/2007 13:26  Aggiornato: 22/2/2007 13:30
Ho qualche dubbio
Iscritto: 18/8/2006
Da: Pordenone
Inviati: 287
 Re: Attendendo la sinistra
Dopo gli ultimi avvenimenti mi immagino

PROSSIME ELEZIONI A VICENZA:
RIFONDAZIONE 90%
ALTRI 10%



ahahahahaah!!

Ovvimante è ironica la cosa

Un sacrificio inutile quello di Togliatto e Rossi

edit: Ma c'è ancora chi legge Libero? Per l'amor di Dio abbiate la pietà di tolgiere quellla prima pagina!

« La sovranità sovrannazionale di banchieri mondiali ed un’èlite intellettuale è preferibile all’autodeterminazione praticata nei secoli passati»
( David Rockefeller)
SENTIERO
Inviato: 22/2/2007 13:37  Aggiornato: 22/2/2007 13:37
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 24/4/2006
Da: ROMA
Inviati: 1110
 Re: Attendendo la sinistra
Citazione:

infettato dice-
Io vorrei porre l'attenzione su quali componenti o singoli parlamentari del governo sono rimasti coerenti con le promesse elettorali, parlare è un conto ma mettere in pratica quello che è stato promesso è altra cosa.

Dico questo perchè ho notato almeno in parte delle posizioni ferme di alcuni politici, hanno portato avanti le idee per le quali sono stati eletti, a prescindere dalle mie idee politiche che possono essere a favore o contro è un dato di fatto importante da non sottovalutare.

In questo schifo cerco di trovare il lato positivo.

Roberto


Concordo in pieno.

Ho ri-visto i soliti commenti dei delusi dal proprio partito, quelli che hanno paura di ri-perdere le elezioni, quelli che dicono che la cosa migliore e' non votare, tre posizioni che sembrano apparentemente diverse, ma che sono unite da un filo conduttore che si chiama ESSERE TIFOSI DI UN PARTITO .

1) i primi continueranno a votare lo stesso partito con la speranza (illusione) che le cose cambino in meglio.
2) i secondi voteranno lo stesso partito perche' devono impedire che vinca l'altro schieramento che credono essere il male assoluto.
3) i terzi sono delusi dal proprio partito, e sono incapaci di vedere le persone e le idee dietro le etichette che li contraddistinguono.
Un ragionamento :"O QUESTO O GNENTE" e siccome QUESTO li ha gia' delusi allora e' meglio GNENTE e chi non lo ha capito ....e' un idiota.

Poi ci sono quelli della rivoluzione.....vorrei sapere nella storia quante rivoluzioni sono andate a buon fine....

Un movimento come quello NO TAV e' una alternativa.
Cercare di vedere la coerenza tra il dire e il fare della PERSONA politico , anche se non e' del tuo partito o del tuo schieramento, significa essere liberi di scegliere interiormente.

Mi piacerebbe sapere alcune opinioni, magari con la stessa pacatezza da me usata.

Ciao, Roberto.

La mente intuitiva è un dono sacro e la mente razionale è un fedele
servo. Noi abbiamo creato una società che onora il servo e ha
dimenticato il dono

A.Einstein
miradio
Inviato: 22/2/2007 13:45  Aggiornato: 22/2/2007 13:45
Mi sento vacillare
Iscritto: 27/8/2004
Da:
Inviati: 513
 Re: Attendendo la sinistra
Citazione:
Poi ci sono quelli della rivoluzione.....vorrei sapere nella storia quante rivoluzioni sono andate a buon fine....

semplice, tutte quelle grandi, piccole, medie, silenziose, violente, pacifiche, , armate, disarmate, culturali, tecnologiche che ci hanno portato fino ad oggi qui ad esprimerci.

"...che il gregge si trasformi in branco... È questo l’incubo dei potenti"
(Ernst Junger)
neno
Inviato: 22/2/2007 13:45  Aggiornato: 22/2/2007 13:45
Ho qualche dubbio
Iscritto: 11/10/2005
Da:
Inviati: 80
 Re: Attendendo la sinistra
Ho sempre votato PCI - PDS - DS - Progressisti - Ulivo - Unione .
Da giovane (tanti anni fà ) sono passato attraverso vari fruppi o grupposcoli della sinistra - Lotta Continua - Avanguardia Operaia - Servire il Popolo .
Tornerò a votare ?
Non lo sò !
Ho tanti dubbi , tante incazzature accumulate contro il partito per cui ho sempre votato , tante delusioni per come hanno usato la mia buona fede .
Sono contento che è caduto Prodi ?
Non lo sò !
Se penso a quello che hanno fatto revocando i contratti sulla TAV ai soliti noti - mi dispiace .
Se penso alla lettera che ha mandato l'ambasciatore americano e altri - mi dispiace .
Se penso a quello che stanno facendo con la storia del TFR - vadano a quel paese !!!
Se penso .......
Ho le idee molto confuse e cerco di capirci qualcosa .
Quando ero nella FGCI votai Imbeni segretario e mi ritrovai D'Alema , poi nel PDS votai Veltroi e mi trovai segretario D'Alema , poi votai Prodi e mi trovai Presidente del Consiglio D'Alema .
Da mesi ho espresso continuamente la mia opinione - non ne posso più di questo D'Alema .
Anzi da diversi anni vò dicendo che in Italia peggio di Berlusconi c'era solo D'Alema .
Detto questo : era proprio il pegiore di tutta la combriccola o Martino era meglio ?

Pausania
Inviato: 22/2/2007 13:46  Aggiornato: 22/2/2007 13:46
Sono certo di non sapere
Iscritto: 6/4/2006
Da:
Inviati: 3872
 Re: Attendendo la sinistra
Il ministro dell'ambiente Alfonso Pecoraro Scanio: "Bisogna rilanciare l'impegno del programma dell'Unione verso una maggiore coesione e non inutili litigiosità"

Voglio conoscere anch'io il pusher di quest'uomo

Ashoka
Inviato: 22/2/2007 13:49  Aggiornato: 22/2/2007 13:49
Sono certo di non sapere
Iscritto: 11/7/2005
Da:
Inviati: 3660
 Re: Attendendo la sinistra
Scusate le risposte sparse..

Krya Citazione:
Nome e faccia la metto in gioco 24 ore al giorno, quindi non era riferito a L.C.


Una risposta dettagliata te l'avevo proposta nel forum

Red_knight Citazione:
Scusate ma prima di criticare (senz'alto doveroso in questo caso) non è più opportuno chiedersi "perché?"? Perché un governo votato da elettori di sinistra ha voluto sistematicamente deludere il suo sostegno e avviare un programma di destra?


A parte il capire che cosa sia un “programma di destra/sinistra” ti pongo una domanda: un gruppo di persone votate da persone che si ritengono di sinistra è automaticamente un governo di sinistra?

Citazione:
O volevano assicurarsi il favore dei poteri forti (confindustria, chiesa, esercito, USA) prima di attuare il programma che si erano ripromessi di portare avanti


Ti sei dimenticato qualcuno Non a caso leggi e leggine approvate in questi mesi sono andate ad obbligare le persone ad “aprire conti in banca dedicati alla propria attività” e così via... si unisce l'utile e il dilettevole (controllo dei movimenti finanziari + liquidità a disposizione delle banche)

Non a caso gran parte dei personaggi del governo Prodi arrivava da Goldman Sachs

Citazione:
Ma vi siete mai chiesti cosa significa governare accontentando 160 senatori perché se solo uno è scontento passi in minoranza. Ci vuole una capacità di mediazione e quindi il ricorso ad un forte compromesso per poter votare leggi scomode.


Poverini, forse x il disturbo potevano aumentarsi lo stipendio...

Leggi scomode come la finanziaria in cui, cambiando il sistema (passando da “deduzione” a “detrazione”) chi ha di meno si è trovato a pagare di più? (vedi addizionale Irpef). (sarà stato un errore?)
Leggi scomode come il ritiro dall'Iraq tanto sbandierato in campagna elettorale e concretizzatosi solo a dicembre?
Leggi scomode come la legge elettorale (era tanto uno scandalo ma è ancora lì), come una finanziaria lacrime e sangue (ma aumentano le spese militari e x i parlamentari nessun sacrificio), scomode come le liberalizzazioni? (due proteste in piazza di chi aveva la sua bella lobby e via..) Leggi scomode come quella sul conflitto di interessi? (ma lì aveva già detto tutto Violante)

Citazione:
bene sarà più contento ora che se ci va bene avremo un Prodi bis con il centro rafforzato da altre forze e la sinistra ridimensionata... se ci va meglio avremo il ritorno del centrodestra...
Se questa è logica


Quindi questo governo Prodi non era il “meno peggio” da sopportare temporaneamente prima di avere finalmente “la classe politica che farà il bene x tutti”... era il “massimo che si poteva avere”?

Torquemayo Citazione:
Criticare è semplice, servono proposte.
Nessuno ti vieta di dire quello che ti pare, ma sarebbe meglio argomentarlo.


Non mi pare che qui si stia criticando il governo alla “piove, governo ladro” ma che tutte le critiche proposte all'azione del governo siano sempre state argomentate. Tuttavia mi pare che chi un anno fa sosteneva di dover votare questa coalizione turandosi il naso “per mandare a casa Berlusconi” (eufemismo x dire.. mandarlo all'opposizione con stipendio invariato), e poi “marcare stretto” il governo e “stargli addosso” poi abbia preferito giustificare, di volta in volta, tutte le scelte compiute (e che poteva dire poverino Mastella? E che poteva fare D'Alema? Gli accordi internazionali sono questi e dobbiamo rispettarli.. etc. etc.)

Ovviamente non mi riferisco a te, visto che sono i tuoi primi post.

Riguardo alle “proposte”

Beh c'è chi suggerisce di tagliare i 400 milioni di euro l'anno che spendiamo x le basi militari americane...
..io aggiungerei i 950 milioni x la Camera dei Deputati, la metà x il Senato, i 220 milioni per il Quirinale..
...i 15 miliardi che diamo come contributo x l'Unione Europea, per il “liberismo sfrenato” che però mi impedisce, ad esempio, di comprare apparecchi elettronici in Inghilterra, o che ci obbliga ad importare le arance dal Portogallo...

Machiavelli esortava il Principe ad essere parsimonioso con i soldi suoi e liberale con quelli degli altri.... lo Stato fa esattamente questo

Ashoka

Aseptik
Inviato: 22/2/2007 13:49  Aggiornato: 22/2/2007 13:49
Ho qualche dubbio
Iscritto: 24/1/2007
Da: Messapia
Inviati: 139
 Re: Attendendo la sinistra
Sveglia! Destra o sinistra non cambia nulla.
O almeno... sono tutti con il portafoglio a destra e la mente a sinistra.
Tutti attaccati alle poltrone, niente di più niente di meno.
Che schifo. che italietta.
----------------------------------------------------------------------
Non è ladro chi deruba una banca, ma chi la fonda ( B.B)

La politica è l’arte cortese di ottenere voti dai poveri e finanziamenti dai ricchi, promettendo di difendere gli uni dagli altri.
Oscar Ameringer
cocis
Inviato: 22/2/2007 14:26  Aggiornato: 22/2/2007 14:26
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 11/1/2006
Da: V
Inviati: 1430
 Re: Attendendo la sinistra

Thibault
Inviato: 22/2/2007 14:27  Aggiornato: 22/2/2007 14:33
Mi sento vacillare
Iscritto: 25/5/2006
Da: Un mondo folle
Inviati: 343
 Re: Attendendo la sinistra
Marco, sta volta non sono daccordo. Tu vedi questo governo che si comporta come un governo di destra, ma si è comportato esattamente come un governo di sinistra.
Se il pacifismo potrebbe essere un ideale del socialismo non lo è sicuramente del comunismo.
Per quanto mi possano stare sulle balle Fini e Berlusconi (visti da destra) i casini che combinano dall'altra parte.
Perchè se si vuole andare a guardare forse si salva solo Luxuria e ho detto tutto.
Invece noto che le critiche mosse verso il centro sinistra sono sempre e solo "vi comportate come loro che sono i cattivi per natura"
Citazione:
E' la sinistra del "VOGLIO ASCOLTARE LA BASE" che manca, mentre abbiamo quelle del "dico io alla base cosa deve pensare"

E' da Marx che la sinistra è sempre stata così.
Citazione:
E' la sinstra che dice "ABBIAMO UN NUVO CENTRO SOCIALE" che manca, mentre abbiamo quella che dice "possediamo un banca?"

In linea generale meno centri sociali ci sono meglio è, mi sembra di sentire gli ultrà che dicono che la polizia è cattiva perchè provocano, Ok loro saranno anche strxxzi ma questo non rende il tuo torto ragione
Citazione:
E' la sinistra delle "COOPERATIVE VERE" che manca, mentre abbiamo multinazionali che fanno finta di essere cooperative.

Dimmi quando ci sono state le "cooperative vere" e non invece delle mafie legalizzate e politicizzate anche più dei sindacati
Citazione:
E' la sinistra che dice "ABBIAMO UN IDEALE" che manca, mentre abbiamo quella che dice "abbiamo un nemico".

E' sempre stato così da 60 anni. Il programma della sinistra nel 50 qual'era? Non lo so, so solo che si basava sull'assioma il fascismo è il male, noi siamo antifascisti quindi noi siamo i buoni. Oggi al posto del fascismo c'è berlusconi (se poi un fascista denuncia per diffamazione per l'accostamento è un altro discorso)
Sembra solo a me un'enorme cavolata il concetto di antifascismo? Se gli americani sono antiislamici che differenza c'è?
Comunque su una cosa devo dare ragione, questo governo e il precedente sono molto simile: Perchè? perchè anche se ufficialmente non c'è più la DC ha fatto il più grande gioco di prestigio 15 anni fa, è entrata negli altri schieramenti rimanendo sempre al governo (il grande trucco del diavolo è far credere al mondo che non esiste)
@ Dr-Julius
Citazione:
E una posizione tipo la Svizzera?

Il problema è che l'Italia non è ne la Svizzera ne la Spagna.
1) 60 anni fa Svizzera e Spagna non sono state conquistate
2)Svizzera e Spagna non hanno questa grande importanza strategica come la U.S.S. Italia in servizio permanente nel mediterraneo
Per delucidazioni chiedere ad Aldo Moro
Se vogliamo toglierci da sotto i piedi americani ci vuole tempo e un esercito autosufficiente, che possa garantire una presa di posizione seria in ambito internzionale da parte dell'Europa in alternativa agli Stati Uniti, ovviamente bisogna averne la volontà... certe volte pagare il pizzo è più comodo
Per risolvere il problema dei partiti:
Un proporzionale puro dove non ci siano paracaduti per i vari gerarchi di partito e dove ci sia possibilità per chiunque sia messo in lista di venire eletto? (ovvio che il partito avrebbe ancora il potere di metterti in lista in zome più o meno favorevoli, ma così com'è ora decide proprio chi debba essere eletto)

E' una tranquilla notte di regime
marius
Inviato: 22/2/2007 14:33  Aggiornato: 22/2/2007 14:33
Ho qualche dubbio
Iscritto: 22/2/2007
Da:
Inviati: 36
 Re: Attendendo la sinistra
Secondo me per valutare la situazione dobbiamo fare mente locale ..Questo governo ha riunito una maggioranza che lo ha sostenuto sulla base di un programma e sulla base di questo noi abbiamo votato quella maggioranza sapendo che avrebbe votato quel programma.
La missione i Afganisthan era nel programma? Se si , tutti la dovevano votare e se non la votano allora e' giusto che ci sia crisi e chi non ha votato va denunciato e ripreso . Se no allora non fa parte dell'agenda del governo e il parlamento decida senza strumentalizzare .questa è una specie di guerra nello schieramento di ' Destra' c'è l'italia fuorilegge e in parte anche della 'maggioranza' non ci si puo permettere questi comportamenti .
E' vero che ci sono molte cose che non vanno TAV Mose Indulto (questa con voti trasversali) ma per l'appunto non si puo avere tutto intanto forse e' meglio turarsi il naso evitando il peggio .E lavorare tutti noi per cambiare il sistema politico : Cambiare liste dei candidati nominati da segreterie dei partiti .Da qui si passa , come si puo' fare?

NiHiLaNtH
Inviato: 22/2/2007 14:51  Aggiornato: 22/2/2007 14:55
Sono certo di non sapere
Iscritto: 5/12/2005
Da:
Inviati: 3225
 Re: Attendendo la sinistra

Cose da pazzi!!! Qui c'è gente che si iscrive solo per difendere il governo prodi ( un pò come quelli che si iscrivono solo per dire che le scie chimiche non esistono ). Quello che mi sorprende è che c'è qualcuno che gli risponde pure.

Citazione:
Poi ci sono quelli della rivoluzione.....vorrei sapere nella storia quante rivoluzioni sono andate a buon fine....


Forse perchè in quelle rivoluzioni c'erano sempre i massoni di mezzo? Certo che se si fa una rivoluzione che ha come obbiettivo quello di eliminare tutti gli schifosi "fratelli" allora le cose saranno ben diverse.

tccom
Inviato: 22/2/2007 15:05  Aggiornato: 22/2/2007 15:05
Mi sento vacillare
Iscritto: 3/11/2005
Da: civitavecchia
Inviati: 903
 Re: Attendendo la sinistra
Citazione:
Marco, sta volta non sono daccordo. Tu vedi questo governo che si comporta come un governo di destra, ma si è comportato esattamente come un governo di sinistra.
Se il pacifismo potrebbe essere un ideale del socialismo non lo è sicuramente del comunismo.

comunisti?
dove?
non ne vedo...
Citazione:
In linea generale meno centri sociali ci sono meglio è

ah beh, certo....io le chiuderei tutte queste fucine di fattoni e terroristi

Citazione:
E' sempre stato così da 60 anni. Il programma della sinistra nel 50 qual'era? Non lo so, so solo che si basava sull'assioma il fascismo è il male, noi siamo antifascisti quindi noi siamo i buoni. Oggi al posto del fascismo c'è berlusconi (se poi un fascista denuncia per diffamazione per l'accostamento è un altro discorso)

ma non sei un tantinello riduttivo?
le politiche di sinistra degli ultimi 50 anni si limitano all'antifascimo...molto riduttivo

Citazione:
Sembra solo a me un'enorme cavolata il concetto di antifascismo?

ma per fortuna SI

Citazione:
Se gli americani sono antiislamici che differenza c'è?

scusa Thibauld se te lo dico con un tono poco conciliante, ma una stronzata del genere te la potevi risparmiare...paragonare l'antifascismo italiano che ha una storia e dei motivi all'antiislamismo leggi "inventiamoci un nemico" degli americani...beh...è troppo.

Citazione:
Se vogliamo toglierci da sotto i piedi americani ci vuole tempo e un esercito autosufficiente, che possa garantire una presa di posizione seria in ambito internzionale da parte dell'Europa in alternativa agli Stati Uniti, ovviamente bisogna averne la volontà... certe volte pagare il pizzo è più comodo

se volgiamo toglierci da sotto i piedi degli americani, bisogna cominciare a dare dei segnali politici di contrapposizione o per lo meno di non avallamento della politica estera americana...uno poteva essere il non partecipare più allo scempio in Afghanistan;
un'altro poteva essere la chiusura dei rapporti militari con Israele per riassumere veramente un ruolo equidistante tra le parti (io lo assumerei pro-palestina, ma è un'altro discorso)...un'altro ancora può essere l'avvio di una procedura per lo smantellamento di TUTTE le basi americane su suolo italiano, no l'allargamento della bsase di Vicenza alla faccia della popolazione locale.

Il problema dei partiti....se proprio si vuole votare, bisogna farlo con una frequenza maggiore....voto di controllo....non hai fatto quello che avevi promesso?
affanculo!

...gli Stati Uniti non ci hanno guadagnato nulla dall'11 settembre (c'è bisogno di dirlo?)...[].... Ragioniamo: chi ci guadagna quando piove? i produttori di ombrelli. Da questo si deduce che i produttori di ombrelli controllano la pioggia.
PikeBishop
Inviato: 22/2/2007 15:07  Aggiornato: 22/2/2007 15:07
Sono certo di non sapere
Iscritto: 1/11/2005
Da: Tavistock Square, Camden, London WC1H, UK
Inviati: 6263
 Re: Attendendo la sinistra
Citazione:
Cose da pazzi!!! Qui c'è gente che si iscrive solo per difendere il governo prodi ( un pò come quelli che si iscrivono solo per dire che le scie chimiche non esistono ).

Meno male che qualcuno comincia ad accorgersene! Sara' poi bene puntualmente prendere nota del fatto che questi signori seguono un copione costante, costituito da attacchi collettivi agli utenti che li smascherano, vittimismo, accuse ai moderatori e di base mandare a carte 48 qualunque tentativo di ragionare sui fatti sulla scorta dell'esperienza qui fatta negli ultimi anni con grande impegno da parte di alcuni utenti.
Citazione:
Quello che mi sorprende è che c'è qualcuno che gli risponde pure.

Purtroppo a volte e' inevitabile, altrimenti si fregano, quatti quatti, tutti gli spazi e poi ci tocca emigrare.

Il Portico Dipinto Network Nanopublishing
E' dall'uso (mancato) del Congiuntivo, che li riconoscerete.
Infettato
Inviato: 22/2/2007 15:09  Aggiornato: 22/2/2007 15:09
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 23/11/2006
Da: Roma
Inviati: 1499
 Re: Attendendo la sinistra
Ciao sentiero
) i terzi sono delusi dal proprio partito, e sono incapaci di vedere le persone e le idee dietro le etichette che li contraddistinguono.
Un ragionamento :"O QUESTO O GNENTE" e siccome QUESTO li ha gia' delusi allora e' meglio GNENTE e chi non lo ha capito ....e' un idiota.

-------------------------------------------------------------

Chiamiamo le cose per il loro nome, GNENTE ossia astensione al voto.

In realtà se è fatto da pochi è la normalità, è fisiologico, se invece è fatto da una %uale numerosa il significato cambia radicalmente, è rifiuto del sistema vigente, è rifiuto del bipolarismo "unilaterale" sulle scelte che IMPONE.

Spero che questo "partito" trovi alti consensi, non solo per le delusioni del proprio partito ma anche per i motivi che ho citato.

Infettato dal morbo di Ashcroft
---------------------------------------------
Quando ci immergiamo totalmente negli affari quotidiani, noi smettiamo di fare distinzioni fondamentali, o di porci le domande veramente basilari. Rothbard
fritz
Inviato: 22/2/2007 15:18  Aggiornato: 22/2/2007 15:18
Ho qualche dubbio
Iscritto: 2/11/2005
Da:
Inviati: 64
 Re: Attendendo la sinistra
Bene,bene. State ancora la a discutere per la rovinosa caduta dell'amato governo Prodi (attenti a mettere la maiuscola perchè si incazzano se diciamo che sono stati prodi).
Cosa succederà ora? Nessuno lo sa, nemmeno Blondet (che però fa le sue ipotesi).
Perchè non prendete l'elenco del telefono, cercate Goldman Sachs e lo chiedete a loro?
State bene tutti.

tccom
Inviato: 22/2/2007 15:26  Aggiornato: 22/2/2007 15:26
Mi sento vacillare
Iscritto: 3/11/2005
Da: civitavecchia
Inviati: 903
 Re: Attendendo la sinistra
@torquemayo
Citazione:
Affossare il gov. Prodi, che si stava iniziando a muovere nella giusta direzione in molti punti cruciali, a che servirà?

ciao.
una domanda: premesso che io a sta gentaccia la sono andata a votare, a parte Di Pietro che si sbatte contro l'indulto e azzera i vertici ANAS, mi dici secondo te quali sono i punti cruciali nella cui giusta direzione il governo aveva iniziato a muoversi?

...gli Stati Uniti non ci hanno guadagnato nulla dall'11 settembre (c'è bisogno di dirlo?)...[].... Ragioniamo: chi ci guadagna quando piove? i produttori di ombrelli. Da questo si deduce che i produttori di ombrelli controllano la pioggia.
freaks
Inviato: 22/2/2007 15:39  Aggiornato: 22/2/2007 15:39
So tutto
Iscritto: 25/9/2006
Da:
Inviati: 5
 Re: Attendendo la sinistra
La caduta del governo Prodi è la diretta conseguenza di tre semplici motivi.

La presenza all’interno della coalizione dei comunisti

La qualità della classe politica italiana, nel caso specifico del Ministro D’Alema

La legge elettorale proporzionale.


La presenza all’interno della coalizione di governo dei comunisti

La votazione di ieri e, prima ancora, lo stillicidio di patemi d’animo, turbe di coscienza, impulsi di manifestare per le piazze invece che di svolgere i propri incarichi istituzionali e via scorreggiando, ha dimostrato in modo evidente anche ad un deficiente mentale che Rifondazione e Comunisti Italiani non possono avere nulla a che fare con una qualsiasi forma o esperienza di governo.

Giustamente, ieri, il mio alter ego invitava i nostri lettori a riempire di merda le caselle di posta dei dissidenti che hanno fatto cadere il governo.

Il problema però non si riduce alle due teste di cazzo in questione e al delinquente infiltratosi nell’Italia dei Valori. Nella giornata di ieri, e prima ancora, in tutte le giornate degli ultimi sei mesi, decine di parlamentari, segretari di partito, preti e suore laiche e crocerossine e guru e leader spirituali e hare krishna avevano dovuto praticare una costante opera di convincimento nei confronti di materiale d’accatto umano quale Linda Menapace, Franca Rame e via scorreggiando, immani teste di cazzo che proprio non se la sentivano e andavano in crisi “a votare per la guerra”.

Questo è il materiale umano assortito da Bertinotti, Diliberto e soci, materiale umano di cui sono fatte le liste composte da questi due inutili e dannosi deficienti.

I Comunisti, di Rifondazione o Comunisti Italiani che siano, non sono una componente affidabile di coalizione. Non lo sono perchè il loro elettorato di riferimento esprime una cultura aliena alla realizzazione di obiettivi concreti, nel nome della tutela di principi che non potranno mai essere tutelati proprio in virtù dell’esistenza di gente come loro.

Ciò che resta del comunismo in Italia è un’accozzaglia di derelitti dediti al manifestazionismo fine a sè stesso. Vecchie bandiere, vecchi slogan, vecchi nemici.

Questa consorteria umana non sortirebbe effetti negativi, anzi, sarebbe un efficace gruppo di pressione nell’ambito di alcune discussioni di carattere locale di competenza delle amministrazioni comunali, se non esistesse una cinghia di trasmissione fra i contenuti letterali delle loro rivendicazioni e le posizioni espresse dai loro parlamentari di riferimento.

Parlamentari che quindi, proprio perchè non operano alcun filtro fra rivendicazioni di bottega del loro elettorato di riferimento e l’interpretazione del proprio ruolo politico e istituzionale, decidono di far cadere un governo perchè viene allargata la base NATO di Vicenza o perchè l’Italia non se ne va dall’Afghanistan!

Ora, se esistesse un raziocinio, una comprensione anche solo lontana del ruolo dell’Italia e delle decisioni italiane nella politica estera internazionale i comunisti italiani sarebbero in grado di comprendere che: 1) L’Italia non conta un cazzo a livello internazionale e qualunque cosa faccia, al momento, non ha alcun rilievo 2) Far cadere un governo per decisioni di politica internazionale che valgono quanto una scoreggia contro vento nel bel mezzo di uno Tsunami, è un’operazione non solo delinquenziale, ma che qualifica l’assoluta inettitudine e nocività dei comunisti italiani sulla scena politica nazionale.

L’Italia, ha un solo modo per guadagnarsi un ruolo nella politica estera occidentale: attraversare un purgatorio di almeno vent’anni nel quale, attraverso una politica di piccole, lente e progressive conquiste, crearsi la credibilità e l’affidabilità di cui è – al momento – totalmente priva.

Solo un comportamento del genere può, nel tempo, portare il nostro paese ad un livello di non più abissale distanza da stati come la Francia o la Germania.

Solo un comportamento del genere può consentirci, una volta ogni tanto, di piazzare piccole zampate ad effetto che aumentino la nostra credibilità– tipo la leadership della missione in Libano – e che consentano di risparmiare vite e dolori.

I comunisti italiani, che, proprio per questo motivo non hanno alcun titolo per essere presenti in questo come in una qualsiasi forma di governo, si comportano invece come se l’Italia fosse il centro politico di decisioni strategiche di politica internazionale e si fanno cogliere da dubbi esistenziali.

Oddio, votiamo per la guerra! Oddio ampliamo la base NATO!

Delle due l’una: o i parlamentari espressi dalle liste dei comunisti italiani sono dei deficienti completi o, in realtà, l’unica cosa che conta per loro è mantenere i loro legamucci con la cricca di riferimento, perchè quello che conta è mostrare che non sono cambiati, che non sono corrotti dal potere, che “hasta la victoria siempre” e via scorreggiando.

Questa gente non può stare in parlamento nè si può contare su questa gente per far funzionare un governo. Soprattutto in un parlamento eletto con il proporzionale.

Se qualcuno continua a votarli, è giusto che abbiano dei rappresentanti in parlamento, ma non devono mai più essere considerati parte di una coalizione di governo.

Penso che questa valutazione sarebbe da loro accolta con grande soddisfazione,

Bertinotti potrebbe organizzare allegre scampagnate in Chiapas e alle manifestazioni contro l’imperialismo Usa senza per questo dover prendere le distanze dal ruolo che sciaguratamente gli è stato affidato e Caruso potrebbe piantare tutte le cazzo di piantine di marijuana che vuole nei cortili di Montecitorio.



La qualità della classe politica italiana, nel caso specifico del Ministro D’Alema

Anche questa volta, Massimo D’Alema, che continua a ritenersi il più fico der bigoncio e forse lo è, ma purtroppo in un bigoncio di poveri stronzi incapaci, ha infilato la puttanata.

“Se non ho i voti ce ne andiamo tutti a casa”. Detto, fatto.

Il problema del livello della classe politica italiana è il problema del paese. Un sistema dirottato da consorterie mafiose e paramafiose ha prodotto vertici politici, aziendali, amministrativi, di livello infimo.

D’Alema, Ministro degli Esteri, è un diplomato come Veltroni, come Berlusconi, come molti altri.

La Laurea non è garanzia di capacità, non voglio dire questo.

Voglio solo dire che nel nostro paese sono troppe le persone in posti di responsabilità che altro non erano che i nostri compagni scarsi di scuola.

I bravi non vanno avanti. I mediocri comandano.

E D’Alema è un mediocre. Come lo è Veltroni. Come lo è Calderoli. (prima ancora di essere un imbecille)che ieri, in Senato, veniva ammirato per la sua capacitià di ordire mozioni insinuose. Calderoli!

Si trattava, in fondo, di contare fino a 160. O, se non si è capaci di contare fino a 160, si trattava di non rilasciare interviste.

(Veltroni in questi giorni è in America. Sta concludendo importanti accordi con case cinematografiche e star della NBA per portare il grande cinema e il grande basket, le sue due grandi passioni, a Roma.Tutti i giorni, nel centro di Roma, devo fare la gimcana fra buche colossali. Il traffico è un delirio, ma Veltroni ci porterà Gwyneth Paltrow.)

L’Italia è amministrata da mediocri di sinistra o da delinquenti di destra.

Mi era piaciuto il discorso di insediamento di Prodi sul fatto che bisognava eliminare le consorterie che strozzano il paese.

Almeno una dichiarazione di intenti.

Ma è ovvio che sui comunisti italiani questi discorsi non fanno effetto.

Loro stessi sono una consorteria.

La legge elettorale proporzionale

La caduta di questo governo, è ovvio, è frutto della legge elettorale e del broglio ad essa collegato messo in atto dalla destra.

Ma questa era una condizione di partenza. Nota e da cambiare.

Grazie a Rifondazione e ai Comunisti Italiani, non la cambieremo mai.

Saluti
www.bloggers.it/freaks

Wintermute
Inviato: 22/2/2007 15:40  Aggiornato: 22/2/2007 15:45
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 11/1/2006
Da: aree riservate e protette
Inviati: 1096
 Re: Attendendo la sinistra
haem, odio fare i multipost incrociati,
ma spero mi perdonerete, questa volta;

ora vi espongo quella che ho definito teoria Manu dal nome del folle bizzarro acuto osservatore che me l'ha fatta notare.

è da premettere che è solo una teoria, anderebbero studiati dei particolari ma io intanto la butto li.

allora, tutti voi vi ricorderete l'affare telec0m di qualche tempo fa...
si scoprì che cera (c'è?) un giro di intercettazioni più o meno sistematiche e pianificate, a danno di imprenditori, ricconi e pure vips...
seguendo gli avvenimenti di questo governo, leggiamo che il
Citazione:
13 settembre - La presidenza del consiglio smentisce un "presunto coinvolgimento del governo nella pianificazione delle operazioni condotte dal gruppo Telecom". Il 18 Angelo Rovati si dimette da consigliere della presidenza del consiglio.

...qualcuno inizia a preoccuparsi.
L'inchiesta prosegue, e alcune persone iniziano a parlare, ma più di dettagli curiosi su come eseguivano le operazioni di hacking e qualche riferimento gossipposo ad "Afef (?) Nuda" poco ne esce;
tra le personbe arrestate c'è un certo Fabio Ghioni, un mago delle reti;
la GdF punta costui, vuoi per la giovane età, vuoi che gli hacker da sempre non hanno nessuna intezione di finirein galera (mancano le connessioni, li dentro! e poi con gli altri carcerati rischi di farci la figura del nerd), e questi parla.
di tante cose, cose interessanti per i finazieri.
Così, mentre si inizia a parlare e sentire di cose pericolose per qualcuno
Citazione:
Ci sono state [operazioni] su Brancher (Forza Italia) e Cesa (Udc), io mi sono occupato dei fratelli Bisignani, dell'ex marito di Afef, Marco Squatriti. E di Tremonti e Bossi [...] mi chiesero di indagare su Diego Della Valle"

fichè non sequestrano i dindaroli di fabio ghioni:
Citazione:
MILANO - Circa 290 mila euro sono stati sequestrati una decina di giorni fa su un conto svizzero nella disponibilità di Fabio Ghioni, il responsabile della sicurezza informatica di Telecom in carcere da circa un mese nell'ambito dell'inchiesta milanese sui dossier illegali. Il conto su cui sono stati sequestrati i soldi si trova presso la Ubs di Lugano. Il denaro, secondo l'accusa, sarebbe corpo del reato e riconducibile a pagamenti relativi ad attività di hackeraggio.

da qui e, spiegato meglio qui.
Sennonchè fabio, che fino ad allora se ne era stato zitto su certe questioni, canta. e di brutto stavolta.
e dice tante cose, del perchè e percome e dei mandanti: ed in mezzo ai fatti, una decina di nomi di politici di alto livello.
quell'interrogatorio è stato secretato.
Ieri il patatrac che abbiamo visto,
nei telegiornali la notizia del pappagallo parlante ha trovato posto per ben 37secondi netti, in pratica non se l'è filata nessuno, troppo impegnati con la (si può dire finta? vedremo) caduta del governo.
qualcuno sta intuendo qualcosa..

da notare che l'inchiesta telecom si rivela sempre di più un'affare bipartisan...

non è che questa scenetta serva a coprire rogne moooolto pericolose per i signori lassù?

questo il succo della teoria Manu;
poi ci sarebbe il capitolo vaticano ma me lo devo fare spiegare per bene, è un pò intricato...

è plausibile tutto ciò?

Salvo il mondo...
ma con quale estensione?
tccom
Inviato: 22/2/2007 15:51  Aggiornato: 22/2/2007 15:51
Mi sento vacillare
Iscritto: 3/11/2005
Da: civitavecchia
Inviati: 903
 Re: Attendendo la sinistra
ciao freaks, mi perdonerà Pike, ma ti rispondo
Citazione:
La caduta del governo Prodi è la diretta conseguenza di tre semplici motivi.

La qualità della classe politica italiana

mmm...ok mi sta bene, sono d'accordo
Citazione:
la legge elettorale proporzionale.

siii....
Citazione:
La presenza all’interno della coalizione dei comunisti

???
permettimi il paragone, ma è come addossare a Del Piero la colpa di aver perso l'europeo del 2000.
Ti ri-sottopongo un ragionamento già postasto che non è mio e che può far riflettere.

**************************************
Difficile capire ciò che è successo al senato se si dimentica che esso è prima di tutto un teatro dove recitano attori consumati, con lunghi anni di esperienza alle spalle.

La recita di ieri mi appare un remake ben riuscito di una analoga di una decina di anni fa. Anche lì la caduta del governo era programmata e faceva parte di una strategia.

Nella situazione attuale era chiaro da mesi che la maggioranza aveva difficoltà al senato e toccava trovare degli aiuti. Tali aiuti da tempo erano stati trovati nell'UDC, che aveva dato la sua disponibilità ad entrare nel governo ed all'uopo si stava allontanando da Berlusconi.

Bisognava però creare l'occasione per fare apparire tale ingresso dell'UDC nel governo come necessario e provvidenziale, e non come un tradimento della base elettorale da parte dell'Unione e da parte dell'UDC.

Toccava cioè trovare un capro espiatorio.

Come nella versione precedente della recita si è deciso di usare la sinistra radicale come capro espiatorio. Siccome però la fiducia era garantita bisognava che il governo cadesse su una votazione normale, opportunamente drammatizzata da un preavviso di D'Alema: "Tutti a casa se la mozione non viene approvata". Per essere sicuri che il governo andasse in minoranza si prendevano accordi con dei senatori a vita (due o tre) che si astenevano in modo strategico, restando presenti in aula, in modo che il voto valesse come negativo.

Voilà, il governo è battuto, Berlusconi e Fini chiedono a gran voce che esso si dimetta e subito Prodi ridendo obbedisce.

Adesso si può fare un nuovo governo definitivamente sciolto dalla base alettorale e dal programma concordato. Si possono mandare a monte DICO e pacs, si possono dare agli americani tutte le basi necessarie, mentre Berlusconi, Giordano e molti altri rosicano.

I democristiani hanno ancora una volta fatto fessi tutti.

Truman
**************************************

Io direi che è più verosimile uno scenario del genere che la solita pippa dei comunisti che non sanno governare...a proposito, l'hai letto l'intervento di Rossi al Senato postato poco più su da Ashoka?

...gli Stati Uniti non ci hanno guadagnato nulla dall'11 settembre (c'è bisogno di dirlo?)...[].... Ragioniamo: chi ci guadagna quando piove? i produttori di ombrelli. Da questo si deduce che i produttori di ombrelli controllano la pioggia.
franco8
Inviato: 22/2/2007 16:11  Aggiornato: 22/2/2007 16:11
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 6/12/2005
Da:
Inviati: 1561
 Re: Attendendo la sinistra
Citazione:
La recita di ieri mi appare un remake ben riuscito di una analoga di una decina di anni fa. Anche lì la caduta del governo era programmata e faceva parte di una strategia.

"Ben riuscito"? insomma!

tccom... ti straquoto... un capro espiatorio fa sempre comodo..

.... ....io non mi definisco affatto volentieri ateo, non più di quanto io sia a-MickeyMouse.
..
(detto, fatto)
torquemajo
Inviato: 22/2/2007 16:12  Aggiornato: 22/2/2007 16:22
Ho qualche dubbio
Iscritto: 21/2/2007
Da:
Inviati: 139
 Re: Attendendo la sinistra
Citazione:
una domanda: premesso che io a sta gentaccia la sono andata a votare, a parte Di Pietro che si sbatte contro l'indulto e azzera i vertici ANAS, mi dici secondo te quali sono i punti cruciali nella cui giusta direzione il governo aveva iniziato a muoversi?


Si era ritirato dall'iraq, aveva cominciato a liberalizzare qualcosina, e a mettere ordine nella questione dei diritti civili. Il tutto in poco più di 9 mesi e con una maggioranza in senato inesistente. E' ovvio che non sono passi rivoluzionari. ma sono un inizio. e credo che chiunque abbia un pò di buon senso sappia bene che fare di più e più in fretta di così in questo paese è impossibile.
@tccom
Commentando il tuo post successivo, è un dato di fatto che lo zampino dei vecchi DC ieri ci sia stato ma sono scettico che fosse tutto programmato a tavolino. E' più logico che i centristi stessero aspettando un momento di debolezza del governo per poter aumentare il loro peso in coalizione con un allargamento, e quel momento è arrivato con i dissidi interni in politica estera (prevedibili quanto assurdi)

astro
Inviato: 22/2/2007 16:17  Aggiornato: 22/2/2007 16:17
Ho qualche dubbio
Iscritto: 3/6/2006
Da:
Inviati: 233
 Re: Attendendo la sinistra
Forse vale la pena fare presente che se i due avventuristi dissidenti avessero votato, il quorum sarebbe salito a 161 e la mozione non sarebbe passata lo stesso...

(speravo che questo fosse chiaro in un sito dove ci si informa approfonditamente)

freaks
Inviato: 22/2/2007 16:21  Aggiornato: 22/2/2007 16:21
So tutto
Iscritto: 25/9/2006
Da:
Inviati: 5
 Re: Attendendo la sinistra
Caro Truman,
le tue osservazioni sono giuste e condivisibili, ma i democristiani oggi si prendono il territorio messo a disposizione dalla incapacità degli altri. Andreotti e soci possono anche tessere le loro trame, ma una sinistra solida e capace di stare al governo le avrebbe rese in buona parte inutili. La responsabilità dell'estrema sinistra in questo fallimento è pertanto fondamentale.
Freaks

tccom
Inviato: 22/2/2007 16:26  Aggiornato: 22/2/2007 16:28
Mi sento vacillare
Iscritto: 3/11/2005
Da: civitavecchia
Inviati: 903
 Re: Attendendo la sinistra
ehm...no Truman era il tizio che aveva fatto il ragionamento.
Comunque a me sembra che la sinistra possa restare al governo solo se non si comporta da sinistra.

Ti prego, dimmi qualcosa di sinistra che in nove mesi questo governo abbia fatto...una!
Perchè stare al governo spacciandosi per "sinistra" è facile, soprattuto se l'altro ruolo è già occupato.
Ma poi governare da uomini di sinistra è un'altra cosa.

....che cazzo ci faccio con un governo di sinistra che NON FA cose di sinistra???
una beneamata mazza

ps: perdona la forma...avrò scritto sinistra 10 volte su 15 parole...sarà l'incazzatura per la prima pagina di Libero

...gli Stati Uniti non ci hanno guadagnato nulla dall'11 settembre (c'è bisogno di dirlo?)...[].... Ragioniamo: chi ci guadagna quando piove? i produttori di ombrelli. Da questo si deduce che i produttori di ombrelli controllano la pioggia.
torquemajo
Inviato: 22/2/2007 16:32  Aggiornato: 22/2/2007 16:32
Ho qualche dubbio
Iscritto: 21/2/2007
Da:
Inviati: 139
 Re: Attendendo la sinistra
Citazione:
Ti prego, dimmi qualcosa di sinistra che in nove mesi questo governo abbia fatto...una!


Ti prego allora, dimmi tu cosa intendi tu per fare qualcosa di sinistra. Qualcosa di realizzabile.

SENTIERO
Inviato: 22/2/2007 16:42  Aggiornato: 22/2/2007 16:42
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 24/4/2006
Da: ROMA
Inviati: 1110
 Re: Attendendo la sinistra
Citazione:

Autore: miradio Inviato: 22/2/2007 13:45:02

-citazione-
Poi ci sono quelli della rivoluzione.....vorrei sapere nella storia quante rivoluzioni sono andate a buon fine....

semplice, tutte quelle grandi, piccole, medie, silenziose, violente, pacifiche, , armate, disarmate, culturali, tecnologiche che ci hanno portato fino ad oggi qui ad esprimerci+


Giochi con le parole ?

Forse nel tuo senso, sono rivoluzionario anche io, non credi ?

La mente intuitiva è un dono sacro e la mente razionale è un fedele
servo. Noi abbiamo creato una società che onora il servo e ha
dimenticato il dono

A.Einstein
freaks
Inviato: 22/2/2007 16:44  Aggiornato: 22/2/2007 16:44
So tutto
Iscritto: 25/9/2006
Da:
Inviati: 5
 Re: Attendendo la sinistra
Qualcosa di sinistra:
1. andarsene dall'Iraq (e, sicuramente, non andare in Iraq se fossero stati al governo all'epoca)
2. demolire il patto delinquenziale fra Telecom e Servizi Segreti attuato con la benedizione del precedente governo. Rimuovere Pollari dalla Direzione dei Servizi. Metterlo sotto processo
3.incrinare le lobby di tassisti/avvocati/farmacisti (era un inizio, si poteva continuare)
4.eliminare i costi di ricarica dei cellulari (se aspettavamo il Garante delle Comunicazioni sarebbe passato un altro anno)
5. DIminuire le tasse alle fasce meno abbienti
6. Arrestare il nucleo di "brigatisti" accuratamente coltivato in vitro dai servizi. Se ci fosse stato un governo di destra i "brigatisti" avrebbero continuato ad operare fino a colpire uno dei loro obiettivi, e quell'obiettivo non sarebbe stato di certo la villa di Berlusconi)
7. La missione in Libano (che un governo di destra filoisraeliano non avrebbe mai fatto).

bandit
Inviato: 22/2/2007 16:52  Aggiornato: 22/2/2007 16:52
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 28/11/2005
Da:
Inviati: 1649
 Re: Attendendo la sinistra
"Rimuovere Pollari dalla Direzione dei Servizi. Metterlo sotto processo"
++++++
se questo e' "fare qualcosa di sinistra" abbiamo anche giä concluso circa la decantata "indipendenza della magistratura"

tccom
Inviato: 22/2/2007 16:54  Aggiornato: 22/2/2007 16:54
Mi sento vacillare
Iscritto: 3/11/2005
Da: civitavecchia
Inviati: 903
 Re: Attendendo la sinistra
@Torquemayo

Ok...si è ritirato dall'Iraq...ma nei tempi dettati da Berlusconi!!!
Vuoi far vedere discontinuità? discontinuità seria? VIA IL GIORNO DOPO, come ha fatto lo spagnolo!!! no a fine anno!! E se l'ha fatto lo spagnolo, perchè non lo possiamo fare noi?

Citazione:
E' ovvio che non sono passi rivoluzionari. ma sono un inizio. e credo che chiunque abbia un pò di buon senso sappia bene che fare di più e più in fretta di così in questo paese è impossibile.


va bene...ci sto...non si può fare tutto di fretta e al volo e via dicendo.
Ma le cose importanti, quelle per cui uno ti è andato a votare, almeno quelle, e falle!!!
le leggi ad-personam: VIA
la legge elettorale: BASTA
falso in bilancio: 27 anni de galera!
e ...e via dicendo....no le elenco tutte o i megapost dello zio sembrerebbero i foglietti dei baci perugina

e invece che fanno?
TFR
missioni militari
indulto (stava nel programma?)
ecc, ecc, ecc

e per farci stare buoni i pacs (che fretta c'era?) la tentata liberalizzazione di....di che? mah!
il raddoppio della quantità di sutpefacenti detenibili, così invece che con una canna, vado in galera con due.
poi?
boh?
ah! le ricariche del telefonino! che conquistona!
eravamo l'unico paese in europa, o meglio, sul pianeta!

mi sembra veramente poco...anche per 9 mesi

...gli Stati Uniti non ci hanno guadagnato nulla dall'11 settembre (c'è bisogno di dirlo?)...[].... Ragioniamo: chi ci guadagna quando piove? i produttori di ombrelli. Da questo si deduce che i produttori di ombrelli controllano la pioggia.
miradio
Inviato: 22/2/2007 16:56  Aggiornato: 22/2/2007 17:00
Mi sento vacillare
Iscritto: 27/8/2004
Da:
Inviati: 513
 Re: Attendendo la sinistra
@SENTIERO
----------------da wikipedia - rivoluzione politica---------------------------

Definizione: (dal tardo latino revolutio, -onis, rivolgimento, cfr. re-volvere, rivolgere)

È un mutamento improvviso e profondo che comporta la rottura di un modello precedente e il sorgere di un nuovo modello. Si distinguono diversi tipi di rivoluzioni: sociali, politiche, culturali, scientifiche, tecnologiche. Le rivoluzioni vengono talora conseguite per mezzo della violenza anche se vi sono molteplici esempi di rivoluzioni nonviolente.

Le rivoluzioni sociali si differenziano dai colpi di Stato e dai pronunciamenti politici perché conducono a trasformazioni profonde di tutta la struttura sociale, economica e politica di un sistema, al sorgere di un nuovo tipo di cultura politico-sociale.

Spesso, le rivoluzioni sono accompagnate da guerre civili, da massicce distruzioni della ricchezza accumulata, dall'impoverimento e dalla fame per la maggior parte della popolazione, e ciò tende a provocare, a sua volta, l'arretramento e la vittoria della controrivoluzione.

Si parla di rivoluzione anche nei casi in cui il sovvertimento della forma di governo avviene in modo pacifico: in tal caso, l'enfasi viene posta sugli aspetti spiccatamente innovativi dell'assetto politico-sociale derivante dall'azione rivoluzionaria.

È abbastanza agevole distinguere rivoluzione da rivolta, poiché quest'ultima è generalmente priva di organizzazione ed inoltre vi mancano riferimenti teorici a qualche particolare ideale
.
-----------------------------------------------------
valuta un po' tu se hai mire rivoluzionarie

"...che il gregge si trasformi in branco... È questo l’incubo dei potenti"
(Ernst Junger)
torquemajo
Inviato: 22/2/2007 16:59  Aggiornato: 22/2/2007 16:59
Ho qualche dubbio
Iscritto: 21/2/2007
Da:
Inviati: 139
 Re: Attendendo la sinistra
leggi ad personam, legge elettorale e falso in bilancio sono delle priorità per te?
Per me lo sono la riforma del mercato del lavoro e la lotta all'evasione che adesso, grazie agli estremisti che si sono fatti impaurire dalla piazza di Vicenza, sono mooooolto più difficili da fare.
Citazione:
mi sembra veramente poco...anche per 9 mesi

E che altro volevi che facessero, che bombardassero la casa bianca?!!

freaks
Inviato: 22/2/2007 17:03  Aggiornato: 22/2/2007 17:03
So tutto
Iscritto: 25/9/2006
Da:
Inviati: 5
 Re: Attendendo la sinistra
TC COM: purtroppo questa è l'Italia, non il Venezuela. Non si cambiano le cose velocemente. Specie se si è stati gabbati da una truffa elettorale. Perchè, e qui ritorno alla irresponsabilità dei comunisti, questo è un governo che nasce dopo un tentato golpe. Un governo sopravvissuto ad una truffa elettorale. Andava fatto crescere in un incubatrice. Bisognava far crescere il consenso da parte degli italiani (e qui sono stati fatti parecchi errori) per ottenere più forza.
Per quanto riguarda ,l'altro commento (non tuo) sull'indipendenza della magistratura: la magistratura fa le indagini politiche in base agli spazi di manovra che il governo del momento le lascia. L'indagine su Pollari è stata possibile proprio perchè in un governo di sinistra la magistratura è più indipendente

tccom
Inviato: 22/2/2007 17:04  Aggiornato: 22/2/2007 17:04
Mi sento vacillare
Iscritto: 3/11/2005
Da: civitavecchia
Inviati: 903
 Re: Attendendo la sinistra
@Freaks
Citazione:
1. andarsene dall'Iraq (e, sicuramente, non andare in Iraq se fossero stati al governo all'epoca)

vedi sopra
Citazione:
2. demolire il patto delinquenziale fra Telecom e Servizi Segreti attuato con la benedizione del precedente governo. Rimuovere Pollari dalla Direzione dei Servizi. Metterlo sotto processo

bella questa...secondo te è di sinistra mettere sotto processo uno che VA MESSO SOTTO PROCESSO?!?!
Citazione:
3.incrinare le lobby di tassisti/avvocati/farmacisti (era un inizio, si poteva continuare)

ok
Citazione:
4.eliminare i costi di ricarica dei cellulari (se aspettavamo il Garante delle Comunicazioni sarebbe passato un altro anno)

e dai! ma che sforzo è!?!? eravamo gli unici in europa ad avere la gabella telefonica! Vuoi fare veramente qualcosa in tal senso? Allora imponi a Telecom di liberalizzare anche "l'ultimo miglio" della rete telefonica.
Citazione:
5. DIminuire le tasse alle fasce meno abbienti

Mi dispiace deluderti, ma in questa c'ero cascato anche io. Ti spiego: se abbassi le tasse (quindi anche gli enti locali hanno meno risorse), e poi tolgi il tetto alle addizionali IRPEF comunali e regionali, indovina un pò che succede? io me ne sono accorto sulla mia busta paga, che ti assicuro non è faraonica
Citazione:
6. Arrestare il nucleo di "brigatisti" accuratamente coltivato in vitro dai servizi. Se ci fosse stato un governo di destra i "brigatisti" avrebbero continuato ad operare fino a colpire uno dei loro obiettivi, e quell'obiettivo non sarebbe stato di certo la villa di Berlusconi)

Ragionamento interessante e che condivido...ma è una politica di sinistra?
Citazione:
7. La missione in Libano (che un governo di destra filoisraeliano non avrebbe mai fatto).

Perchè questo governo è filo-palestinese?
non scherziamo

...gli Stati Uniti non ci hanno guadagnato nulla dall'11 settembre (c'è bisogno di dirlo?)...[].... Ragioniamo: chi ci guadagna quando piove? i produttori di ombrelli. Da questo si deduce che i produttori di ombrelli controllano la pioggia.
tccom
Inviato: 22/2/2007 17:08  Aggiornato: 22/2/2007 17:10
Mi sento vacillare
Iscritto: 3/11/2005
Da: civitavecchia
Inviati: 903
 Re: Attendendo la sinistra
Citazione:
E che altro volevi che facessero, che bombardassero la casa bianca?!!


ohhh!!!
adesso si che siamo sulla stessa lunghezza d'onda!!!

a parte gli scherzi, leggi ad personam, legge elettorale e falso in bilancio sono tra le schifezze più schifose che la chiavica gnoma abbia fatto...e sono le schifezze che prodi aveva promesso di togliere di mezzo il proma possibile
però...stanno ancora là, perchè era più importante, prima, accontentare gli amici banchieri con il TFR e il conto obbligatorio per le aziende.
Anche la riforma del mercato del lavoro di cui parlavi giustamente...dov'è?
Io ho sempre il contratto da schiavetto, con la busta paga più bassa di prima grazie alle addizionali IRPEF del cazzo!

...gli Stati Uniti non ci hanno guadagnato nulla dall'11 settembre (c'è bisogno di dirlo?)...[].... Ragioniamo: chi ci guadagna quando piove? i produttori di ombrelli. Da questo si deduce che i produttori di ombrelli controllano la pioggia.
Krya
Inviato: 22/2/2007 17:08  Aggiornato: 22/2/2007 17:08
Mi sento vacillare
Iscritto: 22/8/2005
Da: Toscana
Inviati: 438
 Re: Attendendo la sinistra
Una cosa però la vorrei capire.
A parte l'appartenenza di Prodi alla premiata ditta che sembra una ditta di caramelle, un governo per avere un minimo di credito che dovrebbe fare?

A: Dichiarare Guerra agli U.S.A. e proporre un TSO per il suo presidende
B: Bombardare possibilmnete Israele con le armi che non abbiamo (e questo si può pure fare)
C: SpeRdizioni militari in America Latina in aiuto dei popoli oppressi, anche se poi saremmo punto e a capo con la non violenza.
D: Confisca dei beni con conseguente redistribuzione al "popolo" comprese le veline.
E: Abolire ogni forma di tassa ed aumentare i servizi pubblici.
F: carcere duro per Massoni, Boy Scout, e circoli canottieri, dissidenti e cultori degli scacchi.
G Confisca dei beni del Vaticano (mi accontenterei stessero zitti) e uso delle fontane come abbeveratoi per cavalli.
H: mettetelece voi.

Io continuo a leggere..... ma eccetto le parole destra-sinistra-comunisti-massoni-complotto-furbata messi in ordine diverso, ancora aspetto di capire come uscire da questo pantano che coinvolge tutti e non solo una parte di noi.

X Massimo rileggendo: "Caro Krya, tu sei stato fra gli utenti che per un lungo periodo hanno dato il meglio di sè su questo sito, contribuendo ad arricchirlo in maniera unica e spesso toccante con i tuoi interventi davvero particolari"

Dopo una toccata di rito vorrei sapere quanto tempo è che lo avevi preparato


ps.

Il ritiro previsto era quello dall'Iraq, non si parlava nella 3cani e 2 gatti del Programma, di ritiro dall'Afganistan, ma spesso si legge quello che vorremmo leggere, senza offesa per nessuno ovviamente....


Riccardo

Ci sono crimini peggiori del bruciare libri, uno di questi è non leggerli. (brodsky)
bandit
Inviato: 22/2/2007 17:09  Aggiornato: 22/2/2007 17:09
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 28/11/2005
Da:
Inviati: 1649
 Re: Attendendo la sinistra
"proprio perchè in un governo di sinistra la magistratura è più indipendente"
++++++++
si' certo, basta che guardi dalla parte giusta.
ma non ti e' scappato da ridere mentre l'hai scritto ?

SENTIERO
Inviato: 22/2/2007 17:12  Aggiornato: 22/2/2007 17:12
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 24/4/2006
Da: ROMA
Inviati: 1110
 Re: Attendendo la sinistra
Citazione:
Autore: Infettato Inviato: 22/2/2007 15:09:01

Ciao sentiero
) i terzi sono delusi dal proprio partito, e sono incapaci di vedere le persone e le idee dietro le etichette che li contraddistinguono.
Un ragionamento :"O QUESTO O GNENTE" e siccome QUESTO li ha gia' delusi allora e' meglio GNENTE e chi non lo ha capito ....e' un idiota.

-------------------------------------------------------------

Chiamiamo le cose per il loro nome, GNENTE ossia astensione al voto.

In realtà se è fatto da pochi è la normalità, è fisiologico, se invece è fatto da una %uale numerosa il significato cambia radicalmente, è rifiuto del sistema vigente, è rifiuto del bipolarismo "unilaterale" sulle scelte che IMPONE.

Spero che questo "partito" trovi alti consensi, non solo per le delusioni del proprio partito ma anche per i motivi che ho citato.


Questo partito che percentuale dovrebbe avere per ottenere il successo da te ipotizzato ?
Un 20% ? E poi? Vengono rieletti i soliti che si preoccuperanno "tantissimo" per la delusione dell'elettorato. Oppure pensi che si possano astenere il 50 % delle persone ?
Negli USA hanno votato per tantissimi anni meno del 50% degli elettori, ed io credo che in quel caso l'astenzionismo faceva molto comodo alla politica. E' uno dei tanti tipi di controllo delle masse.

La mente intuitiva è un dono sacro e la mente razionale è un fedele
servo. Noi abbiamo creato una società che onora il servo e ha
dimenticato il dono

A.Einstein
tccom
Inviato: 22/2/2007 17:22  Aggiornato: 22/2/2007 17:32
Mi sento vacillare
Iscritto: 3/11/2005
Da: civitavecchia
Inviati: 903
 Re: Attendendo la sinistra
ciao Riccardo

Citazione:
A: Dichiarare Guerra agli U.S.A. e proporre un TSO per il suo presidende

Dopo il funzionario del SISDE UCCISO a Baghdad, si poteva anche fare...ma mi accontento di un'atto politico di forte distacco dalla politica neocons; tipo "sorry, ma la base di Vicenza non si può ampliare, i CITTADINI DI VICENZA non vogliono"
Citazione:
B: Bombardare possibilmnete Israele con le armi che non abbiamo (e questo si può pure fare)

Mi andrebbe bene anche questo, ma per adesso può bastare, dopo la criminale aggressione del Libano, una formale interruzione dei rapporti diplomatici (quelli economici no, per carità! chi glielo dice poi a Fassino, "il sionista del centro-sx"...ma uno, oggi come fa a non vergognarsi efinednosi sionista?)
Citazione:
C: SpeRdizioni militari in America Latina in aiuto dei popoli oppressi, anche se poi saremmo punto e a capo con la non violenza.

vabbè...qui volevi fa polemica aggratis
Citazione:
D: Confisca dei beni con conseguente redistribuzione al "popolo" comprese le veline.

vedi sopra...anche se le veline...
Citazione:
E: Abolire ogni forma di tassa ed aumentare i servizi pubblici.

La seconda che hai detto....già sapere che con le mie tasse ci pago i servizi pubblici mi rincuorerebbe...ma non è così, giusto? con le tasse....ci pago il...(suspance)..."debito pubblico"...
Citazione:
F: carcere duro per Massoni, Boy Scout, e circoli canottieri, dissidenti e cultori degli scacchi.

per i massoni può bastare
Citazione:
G Confisca dei beni del Vaticano (mi accontenterei stessero zitti) e uso delle fontane come abbeveratoi per cavalli.

Fargli pagare l'ICI? magari solo agli edifici non-di-culto?
non ci starebbe male...eliminare i sovvenzionamenti alle scuole pubbliche, che per il 90% sappiamo a chi fanno riferimento?

Citazione:
Io continuo a leggere..... ma eccetto le parole destra-sinistra-comunisti-massoni-complotto-furbata messi in ordine diverso, ancora aspetto di capire come uscire da questo pantano che coinvolge tutti e non solo una parte di noi.

Ti dico la mia...la prossima volta che si presenta uno che mi promette una cosa: che la mantenga! che sia meno ambiguo!
Se stai a sinistra, comportati da persona di sinistra e fatti capire.
Altro che maggioranza di 2-3 senatori

ps: a domani

...gli Stati Uniti non ci hanno guadagnato nulla dall'11 settembre (c'è bisogno di dirlo?)...[].... Ragioniamo: chi ci guadagna quando piove? i produttori di ombrelli. Da questo si deduce che i produttori di ombrelli controllano la pioggia.
Pausania
Inviato: 22/2/2007 17:33  Aggiornato: 22/2/2007 17:33
Sono certo di non sapere
Iscritto: 6/4/2006
Da:
Inviati: 3872
 Re: Attendendo la sinistra
Citazione:
un governo per avere un minimo di credito che dovrebbe fare?

Da parte mia, niente. Il governo è per sua natura una struttura imposta con la violenza, che si avvale della violenza per perpetuarsi, sia all'interno che all'estero.

Quindi l'unica cosa seria che può fare è: niente. Campagna di riduzione del danno

torquemajo
Inviato: 22/2/2007 17:43  Aggiornato: 22/2/2007 17:43
Ho qualche dubbio
Iscritto: 21/2/2007
Da:
Inviati: 139
 Re: Attendendo la sinistra
Citazione:
Da parte mia, niente. Il governo è per sua natura una struttura imposta con la violenza, che si avvale della violenza per perpetuarsi, sia all'interno che all'estero


Ma scherzi?!!!!!!!
Ti hanno percaso imposto chi votare con un mitra puntato alla schiena?
Io starei più attento a fare affermazioni del genere, per rispetto a chi 70 anni fa cose del genere le ha viste davvero...

NiHiLaNtH
Inviato: 22/2/2007 17:47  Aggiornato: 22/2/2007 17:47
Sono certo di non sapere
Iscritto: 5/12/2005
Da:
Inviati: 3225
 Re: Attendendo la sinistra
Citazione:
Quindi l'unica cosa seria che può fare è: niente. Campagna di riduzione del danno


Ben detto Pausania, almeno finchè non arriverà il giorno della rivolta.

Linucs
Inviato: 22/2/2007 18:07  Aggiornato: 22/2/2007 18:09
Sono certo di non sapere
Iscritto: 25/6/2004
Da:
Inviati: 3996
 Re: Attendendo la sinistra
A parlare siamo tutti buoni a fare molto meno.

Io, come tanti altri, e al contrario di d'Alema e Prodi, mi guadagno da vivere.

Altre domande?

===

Io starei più attento a fare affermazioni del genere, per rispetto a chi 70 anni fa cose del genere le ha viste davvero...

Prego?

Intendi forse dire che il governo non è imposto con la violenza, ma è opzionale?

E la marmotta che fa, incarta la cioccolata?

PikeBishop
Inviato: 22/2/2007 18:09  Aggiornato: 22/2/2007 18:09
Sono certo di non sapere
Iscritto: 1/11/2005
Da: Tavistock Square, Camden, London WC1H, UK
Inviati: 6263
 Re: Attendendo la sinistra
Citazione:
Ti hanno percaso imposto chi votare con un mitra puntato alla schiena?

Perche' mai dovrebbero farlo? Non sono elezioni, sono votazioni di liste di persone che sono state gia' scelte per portare avanti il programma comune, chiunque tu voti. Sono intercambiabili, come i fogli di carta igienica.

Prova a non pagare tasse ed il mitra comparira' come d'incanto. Ho anche il sospetto che ricomparirebbe in caso di maggioranza astensionista: il fatto che in America non succeda non significa molto, in America sono ormai completamente sottomessi, da noi il sistema e' relativamente nuovo.

Il Portico Dipinto Network Nanopublishing
E' dall'uso (mancato) del Congiuntivo, che li riconoscerete.
Pausania
Inviato: 22/2/2007 18:15  Aggiornato: 22/2/2007 18:15
Sono certo di non sapere
Iscritto: 6/4/2006
Da:
Inviati: 3872
 Re: Attendendo la sinistra
Citazione:
Ma scherzi?!!!!!!!

No, e te lo dimostrerò...

Citazione:
Ti hanno percaso imposto chi votare con un mitra puntato alla schiena?

No, e allora? Prova a contestare la legittimità del governo... che succede? Carcere. Prova a rifiutarti di mandare tuo figlio alla scuola obbigatoria... che succede? Arriva il milite e ti obbliga a mandarcelo, dopodiché ti sbattono in galera, ti fanno un processo e tanti saluti. Fino a tre anni fa lo Stato rinchiudeva contro la loro volontà tutti i cittadini maschi italiani in una caserma per un anno. Rapimento, si chiama a casa mia.

Non me lo puntano il fucile alla tempia, ma se non faccio quello che il governo dice, il milite che mi arresta c'è sempre.

Citazione:
Io starei più attento a fare affermazioni del genere, per rispetto a chi 70 anni fa cose del genere le ha viste davvero...

Ed infatti loro non avevano affatto creduto alla burla della Repubblica fondata sul lavoro della povera gente, e i fucili li avevano nascosti. E non avevano nessuna intenzione di lasciare il fucile ai Carabinieri. Chissà perché?

zuldan
Inviato: 22/2/2007 18:32  Aggiornato: 22/2/2007 18:32
Ho qualche dubbio
Iscritto: 8/7/2006
Da: 4 angoli
Inviati: 115
 Re: Attendendo la sinistra
red knightCitazione:
O volevano assicurarsi il favore dei poteri forti (confindustria, chiesa, esercito, USA) prima di


Non hanno bisogno di assicurarsi nessun favore,perchè
già rappresentano i poteri forti e quindi i loro interessi.
Prodi, Padoa Schioppa e Draghi sono uomini della Goldman Sachs,di cui sono stati consulenti e dirigenti di primo piano.
Uomini così sono i più indicati per difendere gli interessi dei lavoratori ,dei pensionati e della parte più debole della popolazione.

torquemajo
Inviato: 22/2/2007 18:38  Aggiornato: 22/2/2007 18:38
Ho qualche dubbio
Iscritto: 21/2/2007
Da:
Inviati: 139
 Re: Attendendo la sinistra
Citazione:
Ben detto Pausania, almeno finchè non arriverà il giorno della rivolta


Che rivolta?! Mettere fiori nei cannoni o quella con tanto sangue, violenza e distruzione tipo quella che c'è in Iraq? Vedi di crescere...

Citazione:
Perche' mai dovrebbero farlo? Non sono elezioni, sono votazioni di liste di persone che sono state gia' scelte per portare avanti il programma comune, chiunque tu voti. Sono intercambiabili, come i fogli di carta igienica


Il programma comune imposto da chi? dagli americani? dai massoni? dai sionisti? dai banchieri? L'unica cosa che rende comuni i programmi e che per fare qlc, qualsiasi cosa, c'è un prezzo da pagare. A volte lo si paga alla chiesa, a volte agli USA, a volte ai cosidetti "pacifisti". C'erano 2 metodi per andare via dall'Afghanistan: mollare tutto e isolarci sul piano internazionale oppure fissare delle scadenze e cercare di imfluenzare diplomaticamente l'amm. Bush e la sua strategia espansionistica. La miopia di chi teme la piazza ci è costata cara.

Citazione:
Prova a non pagare tasse ed il mitra comparira' come d'incanto


Non so tu, ma io abito in una regione dove purtroppo le tasse le evadono in molti, e mitra puntati alle spalle di questi non ne ho ancora visti...

Citazione:
Intendi forse dire che il governo non è imposto con la violenza, ma è opzionale?


Si, al massimo ci si può lamentare della qualità della classe politica esistente, ma io non sono mai stato forzato con la violenza a votare per nessuno.

Citazione:
E la marmotta che fa, incarta la cioccolata?


Non lo so che fa la marmotta... Io a casa ho due gatti.

NiHiLaNtH
Inviato: 22/2/2007 18:46  Aggiornato: 22/2/2007 18:46
Sono certo di non sapere
Iscritto: 5/12/2005
Da:
Inviati: 3225
 Re: Attendendo la sinistra
Ma guarda te questi arabi cattivi che non si lasciano sottomettere. Come osano!!

orkid
Inviato: 22/2/2007 18:47  Aggiornato: 22/2/2007 18:47
Mi sento vacillare
Iscritto: 3/2/2006
Da: La Beverly Hills italiana
Inviati: 786
 Re: Attendendo la sinistra
Una piccola riflessione estemporanea

Indro Montanelli disse che era giusto che Berlusconi ci governasse per cinque anni in maniera che ci vaccinassimo.

Evidentemente i rischi che si corrono vaccinandosi esistono anche quando si utilizza una figura retorica; Berlusconi in cinque anni ha fatto i suoi interessi spudoratamente, prendendo in giro spudoratamente gli italiani, senza nascondersi e senza compromessi.
In cinque anni di opposizione la sinistra non poteva che attaccare berlusconi su queste evidenti anomalie e contraddizioni, e ha abituato la propria base elettorale a capire il pericolo che si corre in un sistema democratico bipolare. Ma questa "presa di coscienza" (avreste mai pensato che fosse possibile fare ciò che ha fatto Berlusconi impunemente?) si è comportata come un boomerang.

Io ho la sensazione che il governo prodi non ha fatto niente altro che quello che ha sempre fatto negli anni novanta, mascherando il tutto con il suo scendere a compromessi, con una propria "forma mentis" tutta di sinistra che ha sempre fatto deglutire a tutti anche i bocconi amari.

In fondo nel precedente governo Prodi (poi D'Alema) siamo andati in guerra nei balcani, ma non ho visto grosse manifestazioni di protesta, o cali di popolarità; sempre in quegli anni è stata privatizzata Telecom e tutti noi ora ne stiamo pagando le conseguenze; hanno permesso a Berlusconi di entrare in politica, di salvare le proprie reti televisive ed il proprio impero (e forse anche le proprie chiappe); vi ricordate gli incentivi del governo per acquistare macchine nuove. La Fiat ancora ringrazia e non è un caso che lo stesso governo 10 anni dopo riproponga le stesse misure di incentivo, questa volta con la scusa dell'inquinamento, che favoriscono sempre i soliti gruppi; ne dimentico volutamente tante e tante altre, alcune più oscure ancora.

E allora forse si, forse Montanelli aveva ragione, ci siamo vaccinati, ma non vaccinati contro Berlusconi, ma contro l'intero sistema politico attuale che si autosostiene solo con l'appoggio, i favori e le concessioni agli amici, e agli amici degli amici.

L'hanno detta in tanti ma è sempre più appropriata: Il re è nudo.


P.s.: mio nonno e mia nonna erano partigiani, mio padre era nel PCI, entrambi i miei genitori hanno fatto la vita da fabbrica e il '68, mi sono sempre interessato alla politica, ho sempre votato, e credo non lo farò più... per ora.


Autodidatta Bonsai


"Quando l'uomo comune capisce diventa saggio, quando il saggio capisce diventa un uomo comune."
torquemajo
Inviato: 22/2/2007 18:53  Aggiornato: 22/2/2007 18:53
Ho qualche dubbio
Iscritto: 21/2/2007
Da:
Inviati: 139
 Re: Attendendo la sinistra
Citazione:
No, e allora? Prova a contestare la legittimità del governo... che succede? Carcere. Prova a rifiutarti di mandare tuo figlio alla scuola obbigatoria... che succede? Arriva il milite e ti obbliga a mandarcelo, dopodiché ti sbattono in galera, ti fanno un processo e tanti saluti. Fino a tre anni fa lo Stato rinchiudeva contro la loro volontà tutti i cittadini maschi italiani in una caserma per un anno. Rapimento, si chiama a casa mia.


Che ragionamento è? contestare la legittimità del governo, dipende da come lo fai... il milite se non fai casino non ti può toccare, a meno che non sia certo di farla franca (vedi g8 sotto il beneplacito del gov di centrodestra) L scuola dell'obbligo è obbligatoria perchè tu sei il padre di tuo figlio non il suo padrone e non scegli se istruirlo o mandarlo a lavorare a 10 anni.
Io il militare non l'ho fatto perchè ho vinto una borsadi studio (e nonsono un figlio di papà) e non sono andato in carcere.

Citazione:
Ed infatti loro non avevano affatto creduto alla burla della Repubblica fondata sul lavoro della povera gente, e i fucili li avevano nascosti. E non avevano nessuna intenzione di lasciare il fucile ai Carabinieri. Chissà perché?


Non so a che ti riferisci tu. io mi riferivo al ventennio.

zuldan
Inviato: 22/2/2007 18:54  Aggiornato: 22/2/2007 18:54
Ho qualche dubbio
Iscritto: 8/7/2006
Da: 4 angoli
Inviati: 115
 Re: Attendendo la sinistra
torquemajo
Citazione:
Non so tu, ma io abito in una regione dove purtroppo le tasse le evadono in molti, e mitra puntati alle spalle di questi non ne ho ancora visti...


Che regione è,che mi trasferisco anch'io!

music-band
Inviato: 22/2/2007 19:01  Aggiornato: 22/2/2007 19:26
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 6/10/2005
Da: Shangri-la
Inviati: 1680
 Re: Attendendo la sinistra
Ho un'incredibile Scoop su Prodi e Berlusconi... Qui

Tasto destro sulla parola "qui" e: "Salva destinazione... O salva con nome"

nonno
Inviato: 22/2/2007 19:07  Aggiornato: 22/2/2007 19:07
Ho qualche dubbio
Iscritto: 14/7/2006
Da:
Inviati: 183
 Re: Attendendo la sinistra
-A: Dichiarare Guerra agli U.S.A. e proporre un TSO per il suo presidende-

Oppure rendere l'Italia non dico autonoma (orrore) ma almeno leggermente un pò meno accondiscendente verso i diktat americani.
E questo indipendentemente dal fatto che gli Stati uniti siano retti da Repubblicani o Democratici, Liberals o Neocons, Bush o signora Clinton o nuovi capopolo neri .


-Bombardare possibilmenete Israele con le armi che non abbiamo (e questo si può pure fare)-

Tra bombardare Israele e dichiarare legittima la sua pretesa ad essere una teocrazia non può esserci una via di mezzo?

Tra bombardare Israele e pretendere di insegnare ai palestinesi quando e chi devono votare, non può esserci una via di mezzo?

Tra bombardare Israele ed evitare di sprecare denaro e risorse per occupare il Libano non può esserci una via di mezzo?

-C: SpeRdizioni militari in America Latina in aiuto dei popoli oppressi, anche se poi saremmo punto e a capo con la non violenza.-

I "popoli oppressi" dell'america latina stanno risolvendo i loro problemi da soli.
Il centrosinitra potrebbe evitare rompre loro le scatole facendo campagna elettorale per gentaglia del tipo di Geraldo Alckmin o di Manuel Rosales?

-D: Confisca dei beni con conseguente redistribuzione al "popolo" comprese le veline.-

Non è necessario. Ma perlmeno si potrebbe evitare di confiscare i beni del popolo per redistribuirli a FIAT e amici di Confindustria

-E: Abolire ogni forma di tassa ed aumentare i servizi pubblici.-

Evitatre di sprecare denaro pubblico per le missioni militari all'estero, i lussi dei parlamentari, le scuole private.
E aumentare i servizi pubblici.

-F: carcere duro per Massoni, Boy Scout, e circoli canottieri, dissidenti e cultori degli scacchi.-

E se invece si evitasse semplicemente di rimettere in libertà criminali e amici vari con l'indulto?

-G Confisca dei beni del Vaticano (mi accontenterei stessero zitti) e uso delle fontane come abbeveratoi per cavalli.-

Per me il Vatticano può parlare finchè vuole (anche perchè sui PACS/DICO/sposalizio degli omosessuali il papa è tra i pochi a dire cose sensate) , mi basterebbe far paghare l'Ici
alla Chiesa.

Dorian
Inviato: 22/2/2007 19:15  Aggiornato: 22/2/2007 19:27
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 23/1/2007
Da:
Inviati: 1275
 Re: Attendendo la sinistra
Pikebishop:
Citazione:
Prova a non pagare tasse ed il mitra comparira' come d'incanto.


Magari (1)
Magari (2)



nonno:
Citazione:
Evitatre di sprecare denaro pubblico per le missioni militari all'estero, i lussi dei parlamentari, le scuole private.
E aumentare i servizi pubblici.


Oppure: far pagare le tasse a tutti o a nessuno.

Tra parentesi il solo interesse passivo sullo stratosferico debito pubblico ci costa circa 70 miliardi di euro all'anno (ovvero quasi 5 volte la spesa militare).

Sembra incredibile... ma è molto meno dell'evasione fiscale!

Idea: facciamo pagare le fottute missioni all'estero e basi assortite ai furbi-dementi che, evadendo allegramente le tasse, applaudono pure ai fanatici dei "doveri internazionali".

Ashoka
Inviato: 22/2/2007 19:27  Aggiornato: 22/2/2007 19:27
Sono certo di non sapere
Iscritto: 11/7/2005
Da:
Inviati: 3660
 Re: Attendendo la sinistra
X stemperare gli animi...

Tccom Citazione:
permettimi il paragone, ma è come addossare a Del Piero la colpa di aver perso l'europeo del 2000.


E' stata colpa di Del Piero!

Ha avuto trecentocinquanta occasioni da gol in contropiede per fare il 2-0!

Ashoka

SENTIERO
Inviato: 22/2/2007 19:49  Aggiornato: 22/2/2007 19:49
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 24/4/2006
Da: ROMA
Inviati: 1110
 Re: Attendendo la sinistra
Citazione:

Orkid dice
P.s.: mio nonno e mia nonna erano partigiani, mio padre era nel PCI, entrambi i miei genitori hanno fatto la vita da fabbrica e il '68, mi sono sempre interessato alla politica, ho sempre votato, e credo non lo farò più... per ora.


Riesci a trovare qualcosa di positivo o qualche politico degno di questo nome nella CDL ? La stessa cosa la chiedo a chi vota CDL , se riesce a trovarla nell'UNIONE.

Ciao.

La mente intuitiva è un dono sacro e la mente razionale è un fedele
servo. Noi abbiamo creato una società che onora il servo e ha
dimenticato il dono

A.Einstein
LoneWolf58
Inviato: 22/2/2007 19:53  Aggiornato: 22/2/2007 19:53
Sono certo di non sapere
Iscritto: 12/11/2005
Da: Padova
Inviati: 4861
 Re: Attendendo la sinistra
Mah!
Vedo parecchie idee chiare in proposito e soprattutto molte proposte pratiche e realizzabili per governare un paese. Come qualcuno ha detto sembrano proprio discorsi da bar sport.
Criticare e pretendere dall'ex-governo Prodi che porti a compimento il suo programma ci sta... esser contento che sia caduto così il suo programma non sarà mai portato a compimento mi puzza.
Inutile chiedervi dov'è la logica del vostro pensiero che sembra quella del "tutto o niente" senza mediazione o compromessi col risultato che nella maggior parte dei casi il risultato sarà "niente".
Se nell'operato dell'ex-governo Prodi avete trovato solo ed esclusivamente cose negative vi posso giustificare anzi no... capire. Ma se, invece, avete potuto riscontrare un seppur minimo segnale di cambiamento rispetto al governo precedente e nonostante tutto gioite... allora mi rifiuto di capire e posso solo pensare che ci meritiamo quel che abbiamo come classe politica...
Citazione:
Poverini, forse x il disturbo potevano aumentarsi lo stipendio...
già esempio di critica costruttiva...
Citazione:
Quindi questo governo Prodi non era il “meno peggio” da sopportare temporaneamente prima di avere finalmente “la classe politica che farà il bene x tutti”... era il “massimo che si poteva avere”?
Già a quanto pare... dimmi tu quale alternativa c'è o ci sarà? E non mi parlare del non voto... potrà essere una forma di protesta ma tanto al Governo qualcuno ci andrà lo stesso.
Citazione:
..io aggiungerei i 950 milioni x la Camera dei Deputati, la metà x il Senato, i 220 milioni per il Quirinale..
Proposta REALIZZABILE? vedo che vivi in una società moderna e, soprattutto, con i piedi a terra... lo so anch'io che sono ladri viziati e che prima di togliersi i privilegi ci faranno sputare sangue... ma come dicevo... quale alternativa?!
Cameriere pls un'ombretta... tks

La storia, come un'idiota, meccanicamente si ripete. (Paul Morand)
Il problema, però, è che ci sono degli idioti che continuano a credere che la storia non si ripeta. (LoneWolf58)
NiHiLaNtH
Inviato: 22/2/2007 20:08  Aggiornato: 22/2/2007 20:08
Sono certo di non sapere
Iscritto: 5/12/2005
Da:
Inviati: 3225
 Re: Attendendo la sinistra
Citazione:
Proposta REALIZZABILE? vedo che vivi in una società moderna e, soprattutto, con i piedi a terra... lo so anch'io che sono ladri viziati e che prima di togliersi i privilegi ci faranno sputare sangue... ma come dicevo... quale alternativa?!


Si vede che a voi sputare sangue vi piace. Ci sono tante persone su www.sciechimiche.com che si impegnano per cambiare le cose, ognuno fa quello che può. Se le cose miglioreranno non sarà certo grazie a voi.

Pausania
Inviato: 22/2/2007 20:17  Aggiornato: 22/2/2007 20:32
Sono certo di non sapere
Iscritto: 6/4/2006
Da:
Inviati: 3872
 Re: Attendendo la sinistra
Ascolta Torquemajo, vediamo di non prenderci tutti in giro, che non ne vale la pena, per niente

Citazione:
contestare la legittimità del governo, dipende da come lo fai... il milite se non fai casino non ti può toccare

Allora, facciamo disegnino: io mi rifiuto di avere la carta di identità, perché la considero un'intromissione del governo illegittimo. Arriva il poliziotto e me la chiede. Io gli dico che lui per me non ha alcuna leggittimità in quanto non lo riconosco. Non faccio casino, non picchio nessuno, non alzo la voce, non sporco e non rutto. Cosa succede?

Galera! Dritto di filato.

Io non posso contestare la leggittimità né del governo, né dello Stato né della polizia né di un dannato niente. Altrimenti a cosa servono i reati di sovversione dell'ordinamento democratico?!? Pensaci, tra una elezione e l'altra.

Citazione:
vedi g8 sotto il beneplacito del gov di centrodestra

Dling dlong, si informano i signori cittadini che la polizia era stata addestrata dal governo di sinistra precedente, come ben possono testimoniare i napoletani. Dling dlong

Citazione:
L scuola dell'obbligo è obbligatoria perchè tu sei il padre di tuo figlio non il suo padrone

Però lo Stato sì e può forzarlo ad andare alla scuola dello Stato.

Citazione:
e non scegli se istruirlo o mandarlo a lavorare a 10 anni.

Perché ovviamente se tu non vuoi mandare tuo figlio in una scuola obbligatoria e pubblica, dove se va bene non impara niente, se va male stupra le maestre e mette i video su youtube, significa per forza che lo vuoi mandare a lavorare nelle miniere di zolfo. Ovvio! e non scegli se istruirlo o mandarlo a lavorare a 10 anni.

Con la differenza che quel padre il figlio lo sta mantenendo, mentre lo Stato, a parte obbligarlo ad andare a scuola, sta solo aspettando il momento che si trovi un lavoro per fregargli i soldi dalla busta paga per pagare i nostri rappresentanti. Ironico no?

Citazione:
o il militare non l'ho fatto perchè ho vinto una borsadi studio

voci fuori campo: "Ecchisenefrega!"

Scusa sai, ma se tu non hai fatto il militare, in forza di un fumoso rapporto di causalità tra l'avere una borsa di studio e non fare la naja, significa forse che non si fosse obbligati a farla?

Ovviamente no, perché non potevi dire al signor milite: "Guardi, io la naja non la faccio - e nemmeno il servizio civile - perché preferisco stare a casa mia a studiare/lavorare".

Per quello c'era la galera. Altrimenti cosa sarebbe la "renitenza alla leva"?

EDIT: Citazione:
Non so a che ti riferisci tu. io mi riferivo al ventennio.

Io mi riferivo ai partigiani, ma se tu ti riferivi alle elezioni del ventennio, non dovresti che darmi ragione: se una dittatura si sosteneva con l'espressione di voto dei cittadini, mi viene il vago sospetto che le elezioni siano fatte apposta per buggerare noi povericristi...

LoneWolf58
Inviato: 22/2/2007 20:46  Aggiornato: 22/2/2007 21:19
Sono certo di non sapere
Iscritto: 12/11/2005
Da: Padova
Inviati: 4861
 Re: Attendendo la sinistra
Citazione:
Si vede che a voi sputare sangue vi piace. Ci sono tante persone su www.sciechimiche.com che si impegnano per cambiare le cose, ognuno fa quello che può. Se le cose miglioreranno non sarà certo grazie a voi.
Cavolo ma sapete rispondere ad una domanda?! QUALE ALTERNATIVA? rispondi diamine...
Tutte queste persone che si impegnano a cambiare le cose... cosa hanno ottenuto fino ad oggi?! La consapevolezza che dietro l'9/11 c'è del marcio? bene non ha fermato comunque la guerra in iraq/iran/afgh/libano... anche l'operato di Andrea D'Ambra contro l'abolizione dei costi di ricarica se non veniva recepito dal Governo con un D.L. rimaneva lì chissà quanto ancora... possiamo proseguire a fare la lista... uno Stato ha comunque bisogno di un Governo e vorrei sapere quale alternativa c'è al binomio Prodi/Berlusconi... oggi in Italia?

La storia, come un'idiota, meccanicamente si ripete. (Paul Morand)
Il problema, però, è che ci sono degli idioti che continuano a credere che la storia non si ripeta. (LoneWolf58)
Bambooboy
Inviato: 22/2/2007 20:50  Aggiornato: 22/2/2007 20:50
Mi sento vacillare
Iscritto: 27/12/2006
Da:
Inviati: 535
 Re: Attendendo la sinistra
sempre piu' vicini alle gente i ministri del governo di 'centro-sinistra' :

Il ministro per le Riforme, Luigi Nicolais, ha firmato oggi la circolare che elimina il tetto ai compensi per le star della Rai, previsto dall'ultima Finanziaria.

agli italiani facciam stringere i cordoni della borsa, e tra di loro ecco che si aiutano un bel po'!

i politici non centrano nulla con la GENTE!
andatevene a casa riformisti-centristi del c***o!!!! FFUUOORRIIIIIIIII!!!!!

torquemajo
Inviato: 22/2/2007 20:53  Aggiornato: 22/2/2007 20:53
Ho qualche dubbio
Iscritto: 21/2/2007
Da:
Inviati: 139
 Re: Attendendo la sinistra
Pausania, non ti sforzare più, ho capito che sei una specie di anarchico.
Gli anarchici VERI a un certo punto si svegliano e diventano impiegati di banca con moglie e figli, oppure non si svegliano mai e fanno i brigatisti.
Hai la patente? Hai un conto in banca?
Lavori? Sei vuoi essere un cittadino e vivere in società devi rispettare delle regole, tra le quali anche il fatto che un pubblico ufficiale deve poter riconoscere chi sei da un documento che porti con te. Se poi mi stai a raccontare che i militari molte volte abusano dei loro poteri con me sfondi una porta aperta, però come pensi di limitarli?
Con le molotov? Io preferisco cercare di avere dei magistrati che vegliano sulla legge che anche i militari devono rispettare.
Non so in che paese credi di vivere, ma parlare di violenza dello stato in Italia con gli argomenti da te illustrati mi pare ridicolo.
Qui non siamo nell'argentina nel cile degli anni 70.

NiHiLaNtH
Inviato: 22/2/2007 21:01  Aggiornato: 22/2/2007 21:04
Sono certo di non sapere
Iscritto: 5/12/2005
Da:
Inviati: 3225
 Re: Attendendo la sinistra
Non direi proprio. E' grazie a tutti gli attivisti sparsi per il mondo che non ci troviamo ancora sotto un governo mondiale con un chip impiantato sotto il braccio. Alternativa a berlusconi/prodi? Solo un'altro servo del potere. Una persona onesta non diverrà mai presidente del consiglio e se dovesse succedere lo eliminerebbero subito. Io non mi aspetto nulla dallo stato. Se c'è qualcosa che non mi sta bene sò che devo essere io a impegnarmi per cambiarla e non aspettare che siano gli altri a farlo per me.

Torqemajo ricordati che facendo così stai tradendo il popolo e sta sicuro che alla fine il popolo se ne ricorderà. Complimenti sei proprio una brava persona. VERGOGNATI!!!

marcocedol
Inviato: 22/2/2007 21:01  Aggiornato: 22/2/2007 21:01
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 30/6/2006
Da: Torino
Inviati: 1340
 Re: Attendendo la sinistra
Citazione:
vorrei sapere quale alternativa c'è al binomio Prodi/Berlusconi... oggi in Italia?


LoneWolf,
le alternative possono essere infinite o hai forse la convinzione che Prodi & Berlusconi siano gli unici esseri viventi battenti bandiera italiana investiti dal diritto divino di governare l'Italia?

Se ti arriva davanti qualcuno e ti chiede se preferisci ti sia tagliato un braccio o una gamba tu gli offri l'arto sinistro pensando che si tratta del male minore o riesci a concepire qualche altra alternativa di quelle semplici semplici tipo tirargli una randellata sulla testa, dartela a gambe o chiamare qualcuno?

In quanto ai costi di ricarica....dai fa ridere solo a nominarli...
Cosa ha fatto di buono Prodi? Ha recepito la direttiva UE che ci intimava di eliminare i costi di ricarica...
Se per sostenere l'operato del governo Prodi si arriva a parlare dei costi di ricarica significa che questi rubagalline sono davvero indifendibili.

davlak
Inviato: 22/2/2007 21:02  Aggiornato: 22/2/2007 21:02
Mi sento vacillare
Iscritto: 3/6/2006
Da:
Inviati: 678
 Re: Attendendo la sinistra
Citazione:

Autore: torquemajo Inviato: 22/2/2007 20:53:22

Gli anarchici VERI a un certo punto si svegliano e diventano impiegati di banca con moglie e figli, oppure non si svegliano mai e fanno i brigatisti.


cellulare del tuo pusher?

«Proclamare il diritto all'uguaglianza in una società che ha bisogno di una massa di schiavi salariati vuol dire aver perso la testa» (F. Nietzsche)
Pausania
Inviato: 22/2/2007 21:07  Aggiornato: 22/2/2007 21:12
Sono certo di non sapere
Iscritto: 6/4/2006
Da:
Inviati: 3872
 Re: Attendendo la sinistra
Citazione:
Pausania, non ti sforzare più, ho capito che sei una specie di anarchico.

BUH!

Citazione:
Gli anarchici VERI a un certo punto si svegliano e diventano impiegati di banca con moglie e figli

Cos'è, un'ignominia lavorare, avere una moglie e dei figli? Fammi capire perché questa è davvero grossa! EDIT: perché non si può essere anarchici con moglie e figli? Cosa stai dicendo?

Citazione:
oppure non si svegliano mai e fanno i brigatisti

Allora, se pensi che un anarchici possa mai diventare un combattente per il partito comunista non sai niente. E la prossima volta lavati la bocca col sapone prima di pronunciare la parola "anarchia".

Citazione:
Hai la patente?

Due, pensa!

Citazione:
Hai un conto in banca?

Uno, fra poco anche il secondo.

Citazione:
Lavori?

Sì, a differenza di Prodi e Bertinotti.

Citazione:
Sei vuoi essere un cittadino e vivere in società devi rispettare delle regole

Giusto!

Citazione:
tra le quali anche il fatto che un pubblico ufficiale deve poter riconoscere chi sei da un documento che porti con te

E io dico di no... che si fa? Galera o no?

Citazione:
Se poi mi stai a raccontare che i militari molte volte abusano dei loro poteri

None... io ti racconto che il potere dei militari è un abuso.

Citazione:
però come pensi di limitarli?

Però tu mi provochi, scusa... io non ho mai parlato di violenza da usare contro nessuno, né di molotov né di schiaffi.

Citazione:
Io preferisco cercare di avere dei magistrati che vegliano sulla legge che anche i militari devono rispettare.

Tu puoi fare quello che vuoi, sono io che non lo posso fare. Che si fa? Galera sì o no?

Citazione:
Non so in che paese credi di vivere

In Germania (ma non sono sicuro)

Citazione:
ma parlare di violenza dello stato in Italia con gli argomenti da te illustrati mi pare ridicolo.

Magari puoi anche dimostrarmelo, così la discussione ne trarrà certamente giovamento

Citazione:
Qui non siamo nell'argentina nel cile degli anni 70.

Lapalissiano

NiHiLaNtH
Inviato: 22/2/2007 21:12  Aggiornato: 22/2/2007 21:12
Sono certo di non sapere
Iscritto: 5/12/2005
Da:
Inviati: 3225
 Re: Attendendo la sinistra
Pausania beato te che riesci a rimanere sempre calmo quando parli con certa gente.

LoneWolf58
Inviato: 22/2/2007 21:12  Aggiornato: 22/2/2007 21:20
Sono certo di non sapere
Iscritto: 12/11/2005
Da: Padova
Inviati: 4861
 Re: Attendendo la sinistra
No Marco... l'esempio dei costi di ricarica l'ho fatto solo per rispondere a NiHiLaNtH e chiarire il concetto che con l'azione la gente può evidenziare un problema ma che se non c'è l'intervento di un governo... il problema rimane.
Per le alternative che tu proponi... fammi un nome? solo un nome di qualcuno capace di raccogliere sufficienti consensi da poter essere eletto e poter governare questo paese?
Al centrodestra se togli Berlusconi chi è capace di tenere uniti FINI-BOSSI-CASINI??? idem al centro sinistra se togli PRODI chi tiene la coalizione?? forse rinascerà un centro... risorgerà la fenice della DC appoggiata dal clero e così avremo RATZI-ANDREOTTI che manovreranno la marionetta di turno...
Per favore fammi svanire il pessimismo che mi attanaglia... dammi il nome del messia...

EDIT: una piccola aggiunta... non voglio mica difendere l'operato del governo Prodi che di pecche ne ha eccome... solo chiarire il concetto... oggi... quale alternativa?

La storia, come un'idiota, meccanicamente si ripete. (Paul Morand)
Il problema, però, è che ci sono degli idioti che continuano a credere che la storia non si ripeta. (LoneWolf58)
Bambooboy
Inviato: 22/2/2007 21:13  Aggiornato: 22/2/2007 21:13
Mi sento vacillare
Iscritto: 27/12/2006
Da:
Inviati: 535
 Re: Attendendo la sinistra
cito solo una delle prime frasi del post di freaks

opera di convincimento nei confronti di materiale d’accatto umano quale Linda Menapace, Franca Rame e via scorreggiando, immani teste di cazzo

...mi sa che dopo la denuncia a " il giornale" qui c'è materiale anche per 'lavorare' su questo personaggio

reby
Inviato: 22/2/2007 21:20  Aggiornato: 22/2/2007 21:20
Ho qualche dubbio
Iscritto: 17/8/2006
Da:
Inviati: 135
 Re: Attendendo la sinistra
Citazione:
Criticare è semplice, servono proposte.Nessuno ti vieta di dire quello che ti pare, ma sarebbe meglio argomentarlo.


io ho dato un elenco ed ho specificato che non mi sarei dilungata altrimenti ci vogliono paginate.
Io ho argomentato, evidentemente tu condividi le scelte fatte se non le trovi catastrofiche come le trovo io.
A me basta soltanto il fatto che un governo di sinistra aumenti le spese militari del 13% a totale danno dello stato sociale scippando il TFR, aumentando sanità etc per non essere più ritenuto GOVERNO DI SINISTRA.

Per le proposte, io l'ho scritto. Intanto smettere di alimentare il consenso continuando a votare, fino a che non ci sarà un'elevata estensione che, una volta magari arrivato un nuovo partito che non accetti nessuna coalizione ma corra per conto suo sia allettante per chi ha voglia di altri personaggi che non i soliti noti. E po vediamo se non si spaventano al punto di rigare dritto.
Ovviamente il mio è un auspicio e non è certo l'unica soluzione, ognuno elabora la propria e qui ne sono state fatte di interessanti.
Immagino che tu condividendo l'operato Prodi fino ad oggi non abbia proposte, ovviamente è solo una supposizione.

marcocedol
Inviato: 22/2/2007 21:20  Aggiornato: 22/2/2007 21:20
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 30/6/2006
Da: Torino
Inviati: 1340
 Re: Attendendo la sinistra
Torquemajo,
non sono riuscito a comprendere se tu consideri Pausania una "specie di anarchico" o un "anarchico vero" e in quanto tale destinato a diventare impiegato con moglie e figli o ahi ahi ahi brigatista.
Che triste e ristretto ventaglio di scelte di vita albergano nel tuo immaginario, ma queste prospettive sono destinate solamente agli "anarchici veri" o anche alle brave persone?

Hai ragione qui non siamo nell'Argentina o nel Cile degli anni 70 ma parlare e RICORDARE le violenze dello Stato italiano è sempre cosa buona e giusta. Ti dicono qualcosa Napoli durante il governo D'alema, Genova durante quello Berlusconi e Venaus poco più di un anno fa?

In quanto ai magistrati italiani stendiamo un velo pietoso che mi sono già rattristato troppo.

PikeBishop
Inviato: 22/2/2007 21:21  Aggiornato: 22/2/2007 21:21
Sono certo di non sapere
Iscritto: 1/11/2005
Da: Tavistock Square, Camden, London WC1H, UK
Inviati: 6263
 Re: Attendendo la sinistra
Citazione:
Autore: Dorian Inviato: 22/2/2007 18:15:17
Pikebishop:
-citazione-
Prova a non pagare tasse ed il mitra comparira' come d'incanto.
Magari (1)
Magari (2)


Ti sei risposto da solo: quoto da uno dei due links che hai sottoposto:
Le forme di elusione ed evasione fiscale tra le grandi imprese sono diffusissime e nulla si fa per combatterle

Le grandi imprese. Ma se io, colpevole di essere un emigrato e colpevole per avere un alloggio in proprieta' in Italia commetto un errore (non io, i modelli sono cosi' incasinati che ho un commercialista per farlo, e sbaglia) mi sono subito col fiato sul collo e DEVO pagare.

Il fatto e' che hanno sgonfiato i maroni con questa storia dell'evasione. Prima paga e poi avrai voce in capitolo? E perche' mai? Io vorrei avere voce in capitolo solo per il fatto di essere un essere umano, poi se mi convincono pago, altrimenti e' RAPINA.
Non so piu' come fare, tocca ripetere sempre le stesse cose, ma e' tanto difficile capire che e' solo tutta propaganda di REGIME? - domanda retorica -

Chi puo' le tasse non le paga, come chi puo' evitare di essere rapinato evita. Non vedo il problema.
Citazione:
il solo interesse passivo sullo stratosferico debito pubblico ci costa circa 70 miliardi di euro all'anno

Ma a chi cazzo li dobbiamo questi soldi e perche'? Io non ho chiesto prestiti. Guarda che se n'e' accorto anche Beppe Grillo, che volpe non e' (o non gli conviene esserlo). Un'altra palla propagandistica di REGIME.

Non chiederti se gli altri pagano le tasse, chiediti perche' le dovresti pagare tu.

Ciao

Il Portico Dipinto Network Nanopublishing
E' dall'uso (mancato) del Congiuntivo, che li riconoscerete.
clausneghe
Inviato: 22/2/2007 21:22  Aggiornato: 22/2/2007 21:22
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 17/4/2006
Da: nordcentro
Inviati: 1679
 Re: Attendendo la sinistra
Torquemajo,sei del P.d.s (partito delle salamelle) o dintorni?

Delle due l'una: o sei un ingenuo impregnato
di regime "politicamente corretto" che ripete come un pappagallo concetti appresi dalla tv

oppure sei ancora un ingenuo però in malafede
che crede di venire quì a dar lezioni di banalità
istituto-cretinali a gente come Pausania,Marcocedol et simila...

Lascia perdere e torna nei tuoi rassicuranti confini a giocare con i tappi...

Linucs
Inviato: 22/2/2007 21:30  Aggiornato: 22/2/2007 21:33
Sono certo di non sapere
Iscritto: 25/6/2004
Da:
Inviati: 3996
 Re: Attendendo la sinistra
Gli anarchici VERI a un certo punto si svegliano e diventano impiegati di banca con moglie e figli, oppure non si svegliano mai e fanno i brigatisti.

E prima di fare gli impiegati cosa facevano? Vivevano con l'assegno del governo?

Hai la patente? Hai un conto in banca?
Lavori?


Ovviamente. Quindi? La patente e' un pezzo di carta che compete (o almeno dovrebbe) le assicurazioni, le banche sono (o almeno dovrebbero essere) imprese private (prive di paraculo statale) e il lavoro non ha nulla a che fare col "governo" a parte i soldi rubati per essere "distribuiti" alla porca lobby del giorno (memoriali, opere pubbliche, "campi nomadi" strategici, eccetera).

Qual e' il punto?

Sei vuoi essere un cittadino e vivere in società devi rispettare delle regole, tra le quali anche il fatto che un pubblico ufficiale deve poter riconoscere chi sei da un documento che porti con te.

Che boiata di classe alfa. Deve rispettare "la regola dello sbirro" e poi scopre che la proprieta' privata non conta un cazzo, appunto per foraggiare lo sbirro. Che e' un mestiere del tutto onorevole, finche' lo sbirro non e' pagato dallo Stato per spaccare teste in nome dello Stato, col culo parato dal Magistrato pagato dallo Stato (colto il trend?)

Io preferisco cercare di avere dei magistrati che vegliano sulla legge che anche i militari devono rispettare.

Certo. I magistrati pagati dal governo, che limitano il governo. Buona questa. Poi ognuno fa quel cazzo che gli pare, e salta fuori che la miglior rappresentazione dell'anarchia e' - casualmente - lo Stato stesso, impunito com'e' impunito chi ha facolta' di scriversi leggi "ad personam" pur non essendo una "personam".

ma parlare di violenza dello stato in Italia con gli argomenti da te illustrati mi pare ridicolo.

Smetti di "pagare l'ICI" in modo che nessuno vada ad attaccare elettrodi alle gonadi somale, vedi se ti riesce.

Qui non siamo nell'argentina nel cile degli anni 70.

Infatti guardando fuori dalla finestra mi pare di essere in Africa, tanto per restare in tema di "decisioni collettive" piuttosto sospette e - suggerirei - discretamente pilotate.

Ma cosa c'entra col resto, ovvero con la patente, il lavoro e la banca, che nulla hanno a che fare con il magistrato e il cosiddetto "pubblico ufficiale", che di pubblico ha ben poco?

Evito il paragone di efficienza e pulizia sfruttando altre istituzioni "pubbliche", per ragioni di decoro.

marcocedol
Inviato: 22/2/2007 21:37  Aggiornato: 22/2/2007 21:37
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 30/6/2006
Da: Torino
Inviati: 1340
 Re: Attendendo la sinistra
Farti un nome è fin troppo troppo semplice,
ma LoneWolf naturalmente!


Purtroppo ritengo in cuor mio che la democrazia rappresentativa sia un sistema profondamente antidemocratico e non potrei esserti di grande aiuto vaticinando inciuci e alleanze fra i vari rubagalline di centrodestra e centrosinistra....in verità penso che l'intero sistema andrebbe riformato in maniera radicale fino a diventare un qualcosa di più simile alla democrazia partecipata con politici dipendenti che rispondono agli elettori del loro operato senza avere modo di fare i vip e cibarsi di connivenze e prebende.
Sto sussurrando queste parole perchè non vorrei mi sentisse Torquemajo e gli venisse la cattiva idea d'inserirmi insieme a Pausania nel novero degli "anarchici veri", condannandomi ad un futuro da inferno dantesco

torquemajo
Inviato: 22/2/2007 21:37  Aggiornato: 22/2/2007 21:37
Ho qualche dubbio
Iscritto: 21/2/2007
Da:
Inviati: 139
 Re: Attendendo la sinistra
ok mi spiego meglio:

Citazione:
Cos'è, un'ignominia lavorare, avere una moglie e dei figli? Fammi capire perché questa è davvero grossa!


Intendevo dire che la maggioranza degli anarchici prima o poi si adatta alla società e ne accetta le regole, tanto da diventare esso stesso un "servo" del "potere" contro cui era schierato prima pur di avere una vita normale.

Citazione:
Allora, se pensi che un anarchi possa mai diventare un combattente per il partito comunista non sai niente. E la prossima volta lavati la bocca col sapone prima di pronunciare la parola "anarchia".


Così tu lo sai cos'è l'anarchia? Io si e mi riferivo al COMUNISMO ANARCHICO, che è la forma di anarchia forse più sensata, conosci Proudhon?
Non il portiere!!!!

Citazione:
E io dico di no... che si fa? Galera o no?


Se ti ribelli ad una legge che serve a garantire anche la mia incolumità e sicurezza commetti un reato...

Citazione:
Tu puoi fare quello che vuoi, sono io che non lo posso fare. Che si fa? Galera sì o no?


E chi sei? Bakunin?

Citazione:
None... io ti racconto che il potere dei militari è un abuso


Ok, allora se la mettiamo su questo punto ti dico che il pensiero anarchico in sè, per varie ragioni pratiche che sono davvero lapalissiane, è un'aborto della mente umana. Gli uomini non posso essere lasciati a loro stessi senza che venga fuori un gruppo che imporrà la propria legge con la forza (scusate l'OT).

Citazione:
Magari puoi anche dimostrarmelo, così la discussione ne trarrà certamente giovamento


Intendo dire che forse tirare in ballo l'anarchia e la ribellione al potere costituito adducendo come ragioni l'evitare di mostrare la propria carta d'identità, di mandare i propri figli alla scuola statale o di fare il militare mi sembra una cosa abbastanza di poca importanza.

Pausania
Inviato: 22/2/2007 21:44  Aggiornato: 22/2/2007 21:44
Sono certo di non sapere
Iscritto: 6/4/2006
Da:
Inviati: 3872
 Re: Attendendo la sinistra
Citazione:
la maggioranza degli anarchici prima o poi si adatta alla società e ne accetta le regole, tanto da diventare esso stesso un "servo" del "potere" contro cui era schierato prima pur di avere una vita normale.

Ciccio, siamo tutti servi, se non te ne sei accorto. Se non lo fossi, di cosa mi lamenterei? E prima di avere moglie e figli che facevano sti anarchici? Non si capisce...

Citazione:
conosci Proudhon?

E' morto prima che io nascessi, non ho a tempo...

Citazione:
Se ti ribelli ad una legge che serve a garantire anche la mia incolumità e sicurezza commetti un reato...

Commetto reato se mi ribello anche alla legge più ridicola e deficiente che esista sulla faccia della terra, se è per questo.

Citazione:
ti dico che il pensiero anarchico in sè, per varie ragioni pratiche che sono davvero lapalissiane, è un'aborto della mente umana

No ti sbagli: è una depravazione. Sii preciso, per cortesia.

Citazione:
Intendo dire che forse tirare in ballo l'anarchia e la ribellione al potere costituito adducendo come ragioni l'evitare di mostrare la propria carta d'identità, di mandare i propri figli alla scuola statale o di fare il militare mi sembra una cosa abbastanza di poca importanza.

Dillo al milite ignoto, che c'entro io scusa?

Linucs
Inviato: 22/2/2007 21:44  Aggiornato: 22/2/2007 21:44
Sono certo di non sapere
Iscritto: 25/6/2004
Da:
Inviati: 3996
 Re: Attendendo la sinistra
Così tu lo sai cos'è l'anarchia? Io si e mi riferivo al COMUNISMO ANARCHICO, che è la forma di anarchia forse più sensata, conosci Proudhon?

Ah, quella della marmotta, abbiamo capito...

Ok, allora se la mettiamo su questo punto ti dico che il pensiero anarchico in sè, per varie ragioni pratiche che sono davvero lapalissiane, è un'aborto della mente umana. Gli uomini non posso essere lasciati a loro stessi senza che venga fuori un gruppo che imporrà la propria legge con la forza (scusate l'OT).

Boooga.

Intendo dire che forse tirare in ballo l'anarchia e la ribellione al potere costituito adducendo come ragioni l'evitare di mostrare la propria carta d'identità, di mandare i propri figli alla scuola statale o di fare il militare mi sembra una cosa abbastanza di poca importanza.

Quindi possiamo trarre l'ovvia conclusione?

torquemajo
Inviato: 22/2/2007 21:47  Aggiornato: 22/2/2007 21:54
Ho qualche dubbio
Iscritto: 21/2/2007
Da:
Inviati: 139
 Re: Attendendo la sinistra
@clausneghe
Tre: sono uno che ragiona con la propria testa e che ha letto e studiato molto e non se ne frega nulla di dire ciò che pensa a Pausania, marcocedol ecc. E finchè sti personaggioni non mi diranno cose che ritengo veramente sensate e ben argomentate su come farebbero loro a cambiare le cose mi sento in diritto di confutare le loro opinioni. Se non volete contradditorio non rispondetemi e continuate a vivere pure nel vostro mondo.

@Pausania e Linucs
Non riesco a trovare razionalità nei vostri commenti (booga non mi pare un passaggio memorabile ). Mi sembra solo che siete convinti di conoscere tutta la verità e per questo chi non la condivide e solo un povero celebroleso... Mi sembra tanto da Schifani o Elio Vito

LoneWolf58
Inviato: 22/2/2007 21:49  Aggiornato: 22/2/2007 21:49
Sono certo di non sapere
Iscritto: 12/11/2005
Da: Padova
Inviati: 4861
 Re: Attendendo la sinistra
bene alle prossime votazioni (se non renderò la tessera elettorale) scriverò lonewolf sulla scheda vediamo che succede...

adesso scusate ma devo andare.... cameriere il conto pls... mi faccia anche lo scontrino non vorrei beccare la gdf appena esco...

La storia, come un'idiota, meccanicamente si ripete. (Paul Morand)
Il problema, però, è che ci sono degli idioti che continuano a credere che la storia non si ripeta. (LoneWolf58)
Linucs
Inviato: 22/2/2007 22:10  Aggiornato: 22/2/2007 22:10
Sono certo di non sapere
Iscritto: 25/6/2004
Da:
Inviati: 3996
 Re: Attendendo la sinistra
Non riesco a trovare razionalità nei vostri commenti

Questo perche' nel tuo caso non ci si e' sprecati ad utilizzarla.

Mi sembra solo che siete convinti di conoscere tutta la verità e per questo chi non la condivide e solo un povero celebroleso...

Non e' del tutto esatto: si puo' non condividere la verita' senza essere dei poveri cerebrolesi, benche' una lesione cerebrale risulti solitamente utile quando si tratta di giustificare le fiabe sull'organismo sociale.

Tuttavia cio' e' irrilevante, perche' e' demenziale in partenza il principio in base a cui il cerebroleso possa votare per dividersi la refurtiva fiscale estratta a mano armata, cosi' com'e' sbagliato in partenza nel caso del genio.

Ecco dunque che il disprezzo per la favola sociale basata sul furto a mano armata risulta un fulgido esempio di parita', inclusione e non-discriminazione.

Sfortunatamente non sta a noi giustificare il motivo per cui il furto e' illecito, casomai sara' tuo ricco compito spiegare alla collettivita' le mille ragioni per cui le leggi vanno rispettate da tutti, tranne che dallo Stato stesso ("che pero' siamo noi", un mistero misterioso).

Io, fino a prova contraria, se rubo finisco in carcere.

Dorian
Inviato: 22/2/2007 22:32  Aggiornato: 22/2/2007 22:34
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 23/1/2007
Da:
Inviati: 1275
 Re: Attendendo la sinistra
torquemajo:
Citazione:

@Pausania e Linucs
Mi sembra solo che siete convinti di conoscere tutta la verità e per questo chi non la condivide e solo un povero celebroleso... Mi sembra tanto da Schifani o Elio Vito


Però a differenza dei politici, i primi due non ti impongono le loro idee con la violenza e dopo averti rubato i soldi.

Inoltre gli Schifani di turno, se non avessero lucrosi interessi nella politica, non sprecherebbero il loro prezioso tempo a propagandare le loro idee su un forum (sempre che il culto teo-politico per una specie di Faraone non sia più simile ad una religione...)

Infine siamo tutti d'accordo che la democrazia sia una dittatura: nel migliore dei casi è la dittatura della maggioranza sulla minoranza.
Per definizione.

Quindi già in teoria c'è qualcosa che non quadra, specie se fai parte di una minoranza.

Ma in Italia, purtroppo, non è più vero neppure questo: in caso contrario sarebbero i parlamentari ad avere contratti a progetto e non foraggeremmo più o meno "pacifiche" campagne in terra straniera senza ottenere, almeno, un ritorno economico!
Non trovi?

naima
Inviato: 22/2/2007 22:35  Aggiornato: 22/2/2007 22:35
Ho qualche dubbio
Iscritto: 9/10/2005
Da:
Inviati: 56
 Re: Attendendo la sinistra
Lincus parlando di cerebrolesi.Da una ricerca fatta anni addietro sul comportamento delle sarde.Dei ricercatori,osservando un branco di sarde potevano notare che nel comportamento "nervoso"del branco, alcune uscivano per qualche momento dal gruppo,ma subito dopo rientravano. Questa inibizione venne studiata ed un ricercatore provò a ledere parti di cervello di una sarda con degli aghi, rimettendola poi in acqua.Dopo alcune prove osservò che una di queste, uscì dal gruppo decisa e continuò nella stessa direzione senza dare più segni di ripensamento od inibizione.La cosa più stupefacente fu però,che l'intero gruppo seguì la sarda nella nuova direzione.Conclusione:i i condottieri di popoli, sono dei cerebrolesi.

torquemajo
Inviato: 22/2/2007 22:35  Aggiornato: 22/2/2007 22:35
Ho qualche dubbio
Iscritto: 21/2/2007
Da:
Inviati: 139
 Re: Attendendo la sinistra
Citazione:
Questo perche' nel tuo caso non ci si e' sprecati ad utilizzarla


Perchè mai? Perchè non la comprenderei?

Cmq credo che dietro la tua maschera da grande iniziato si celi un altro anarcoide...

Nella fiaba sociale basta sul furto a mano armata che disprezzi ci vivi anche tu... E la classe dirigente che ruba perchè lo fa? perchè il magistrato non la persegue o perchè anche tu non vuoi avere il magistrato che, perseguendo lo stato, si possa ricordare di perseguire anche te?
Tutti ci dividiamo la refurtiva fiscale (e dalle mie parti di esattori del fisco ce ne sono anche di illegali) più o meno, e tutti siamo parte di questo sistema di illegalità diffusa.
La benzina che metti nella tua auto è sporca del sangue di molta gente, e tu che fai?
Vai in bici? O semplicemente ti liberi la coscienza facendo il finto anarchico al quale non la fa nessuno, ma che è pienamente immerso nel sistema?

Det.Conan
Inviato: 22/2/2007 22:41  Aggiornato: 22/2/2007 22:41
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 23/6/2006
Da:
Inviati: 1754
 Re: Attendendo la sinistra
Intendo dire che forse tirare in ballo l'anarchia e la ribellione al potere costituito adducendo come ragioni l'evitare di mostrare la propria carta d'identità, di mandare i propri figli alla scuola statale o di fare il militare mi sembra una cosa abbastanza di poca importanza.

Citazione:
Dillo al milite ignoto, che c'entro io scusa?


Questa te la potevi pure risparmiare...

Per il resto,mah,mi sto zitto senno' me le danno

Passando a cose serie,mi sembra di aver sentito al tg che Cossiga avrebbe detto di essere stato "invitato" dal Mossad ad astenersi per evidenti motivi!!

Confermate?
Qualcuno ne sa qualcosa?


torquemajo
Inviato: 22/2/2007 22:43  Aggiornato: 22/2/2007 22:46
Ho qualche dubbio
Iscritto: 21/2/2007
Da:
Inviati: 139
 Re: Attendendo la sinistra
Citazione:
Però a differenza dei politici, i primi due non ti impongono le loro idee con la violenza e dopo averti rubato i soldi


Puoi dire qlc di meno qualunquista?
I politici rubano? Tutti? Tutti uguali? Allora che si fa? emigriamo in Antardide?
I parlamentari sono espressione del popolo, e finchè il concetto di legalità non sarà diffuso nel popolo, vuoi che lo abbiano i parlamentari? Io posso solo sperare che, come non tutto il popolo vive nell'illegalità (e non mi riferisco alla legge come legge di questo paese, ma solo a un sistema di regole idoneo a un vivere giusto e civile) così ci siano parlamentari che non rubino.

La democrazia non è perfetta, ma conosci qlc di meglio che non sia utopia pura?

@det. conan
Credo che Cossiga stesse solo prendendo in giro un pò la gente, come del resto ha fatto sin da ieri sera...

bandit
Inviato: 22/2/2007 22:46  Aggiornato: 22/2/2007 22:46
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 28/11/2005
Da:
Inviati: 1649
 Re: Attendendo la sinistra
"E la classe dirigente che ruba perchè lo fa? perchè il magistrato non la persegue"
+++++++
bisogna vedere cosa intendi per rubare.
quando lo stipendio te lo scrivi tu su un pezzo di carta, in certi casi non sei perseguibile.
senza considerare che anche il magistrato dipende dallo stesso datore di lavoro

Krya
Inviato: 22/2/2007 22:50  Aggiornato: 22/2/2007 22:50
Mi sento vacillare
Iscritto: 22/8/2005
Da: Toscana
Inviati: 438
 Re: Attendendo la sinistra
Visto che il nostro mentore (Massimo sai che ti voglio un sacco di bene) mi ha già scritto il necrologio, dalla mia posizione di Buona Anima vi vedo leggermente agitati e vi esorto a tirare il fiato,
soprattutto quando si inizia a replicare in modo tenace e puntiglioso a leggere provocazioni per cui anche mio nipote di 6 anni mi guarderebbe e mi farebbe sorridendo il gesto del dito.

Fatto è che certe affermazioni, se non sono frutto di momentaneo sturbo per eccesso di sostanze non meglio identificate, lasciano leggermente perplessi.

Rileggetevi e ditemi se qualcuno ha solo tentato di fare uno sforzo di distensione astenendosi dal citare o linkare quanto di peggio poteva trovare a sostegno delle proprie tesi.

Tutto errato per principio, nessuna speranza, nessuna possibilità, quindi mi chiedo che parliamo a fare, questo modo di fare non mi appartiene e per questo la chiudo qui.

Nessuno si rende conto che la partita è un pò più il là di un Prodi o di un Berluska, che la partita si gioca soprattutto sul piano della capacità di capirsi e di fare qualcosa di vero e concreto, senza sentenze già scritte o verità in tasca, nessuno si rende veramente conto che alla fine abbiamo perso a dispetto di qualque posizione presa su queste pagine bianche, ci ha pensato chi da anni lavora dietro le quinte senza essere necessariamente legato ad un'industria di caramelle, siamo esattamente come ci volevano, uno contro l'altro, due contro uno, assolutamente convinti di avere assoluta e perfetta ragione, folgorati tutti dalla verità accecante che deriva dall'essere depositario di informazioni incontrovertibili che spiegano, oltre ogni possibile e ragionevole dubbio, ogni dinamica politica e non solo.

Scusatemi ma io me ne tiro fuori, almeno sul 9/11 abbiamo trovato un punto comune, cercando la prova certa, e con l'impegno collettivo, la fusione di cervelli sono state prodotte cose notevoli, ma qui no, di notevole c'è veramente poco.

Pensate che mi sono persino chiesto se ero io l'antiquato, l'inquadrato la "palla al piede", poi ho solo capito che meno capivo della dinamica dei fluidi politici di cui tutti sono edotti ed eruditi, più mi diventava chiaro l'abissale impossibilità di trovare un ponte tra chi partecipava, questa non è dialettica ma rissa.

Cari compagni, amici, camerati, entità pensanti stiamo giocando al massacro 10 contro 2000 e senza portiere, buona fortuna.
************************************
Questa non è la sinistra della gente: E' LA SINISTRA DI BERLUSCONI!
Dalema lo ha preparato alla perfezione: ha fatto in modo di bloccare il voto, a favore, delle opposizioni e poi il tocco del centravanti andreotti
E' uno specchietto per le allodole, un affabulatore, un troll.
Era ora, è caduto uno dei peggiori governi che l'Italia abbia mai avuto.
Un governo che non ha fatto altro che prendere in giro i suoi elettori e favorire i poteri forti,
Una sorta di confraternita gerarchica eterodiretta dove ciascuno deve eseguire quello che altri ordinano e a loro volta gli è stato ordinato, pena l'ostracismo e l'epurazione.
Vota Antonio, vota Antonio, vota Antonio
Chi come me ritiene che la democrazia rappresentativa sia solamente una truffa legalizzata finalizzata al mascheramento di un regime totalitario non potrà mai proporre noiosissimi barbatrucchi volti a costruire un nuovo governo di rubagalline
Poi per fortuna ho scoperto internet,e ora non mi fregano più. (dovremmo parlarne)
perchè invece di criticare il sito, dal quale ti aspetteresti un miracolo di dimensioni quasi bibliche, non proponi tu stesso una soluzione accettabile al problema? (ricerca Krya sul motore di ricerca interno)
Quindi io sono il primo a sostenere l'azione. E' che se dico come vorrei la cosa, poi si riaccende il solito dibattito e non mi pare il caso (inquietante)
è ora di cambiae rotta ,beh allora è molto più saggio riportare al Governo chi è dichiaratamente di destra e si presente come coernte con il proprio elettorato.
L'Italia non subirà particolari stravolgimenti e almeno la coerenza sarà salva (una logica spietata, leggermente castrante ma spietata)
Scherzi a parte, si vede che per quelli che veramente comandano, Prodi ha fatto quanto gli era stato richiesto, ora si può anche pensare ad altro. (Chi sono?)
Io non verso neanche una lacrima. E se torna bagonghi, sarà solo lievemente peggio. (vero ha solo guadagnato 50 milioni di euro in 3 ore con questo giochino)
Forse perché sono di destra anche loro? Mi rendo conto che non è proprio il massimo come lezione di politologia, (può essere)
Un sacrificio inutile quello di Togliatto e Rossi (hai un concetto vago di sacrificio)
Poi ci sono quelli della rivoluzione.....vorrei sapere nella storia quante rivoluzioni sono andate a buon fine....
semplice, tutte quelle grandi, piccole, medie, silenziose, violente, pacifiche, , armate, disarmate, culturali, tecnologiche che ci hanno portato fino ad oggi qui ad esprimerci. (mah)
Cose da pazzi!!! Qui c'è gente che si iscrive solo per difendere il governo prodi (WoW orrore)
Perchè non prendete l'elenco del telefono, cercate Goldman Sachs e lo chiedete a loro? (di chi chiedo?)
poi ci sarebbe il capitolo vaticano ma me lo devo fare spiegare per bene, è un pò intricato...
(Chi lo spiega?)
Da parte mia, niente. Il governo è per sua natura una struttura imposta con la violenza, che si avvale della violenza per perpetuarsi, sia all'interno che all'estero.
Quindi l'unica cosa seria che può fare è: niente. Campagna di riduzione del danno (qui sono leggermente in difficoltà)
Ben detto Pausania, almeno finchè non arriverà il giorno della rivolta (vi faccio notare che molti non reggono la vista del sangue e si mettono a piangere o vomitano)
Io, come tanti altri, e al contrario di d'Alema e Prodi, mi guadagno da vivere.
Altre domande? (non una una cifra)
Prova a non pagare tasse ed il mitra comparira' come d'incanto. (fosse vero fosse vero)
Non me lo puntano il fucile alla tempia, ma se non faccio quello che il governo dice, il milite che mi arresta c'è sempre.
Non so tu, ma io abito in una regione dove purtroppo le tasse le evadono in molti, e mitra puntati alle spalle di questi non ne ho ancora visti...
Che regione è,che mi trasferisco anch'io! (questa è coerenza mica cotiche)
andatevene a casa riformisti-centristi del c***o!!!! FFUUOORRIIIIIIIII!!!!!
ricordati che facendo così stai tradendo il popolo e sta sicuro che alla fine il popolo se ne ricorderà. Complimenti sei proprio una brava persona. VERGOGNATI!!!
oppure sei ancora un ingenuo però in malafede
che crede di venire quì a dar lezioni di banalità
istituto-cretinali a gente come Pausania,Marcocedol et simila... (Ipse dixit?)
Lascia perdere e torna nei tuoi rassicuranti confini a giocare con i tappi... (i tappini sono divertenti)
opera di convincimento nei confronti di materiale d’accatto umano quale Linda Menapace, Franca Rame e via scorreggiando, immani teste di cazzo
Pxxxxxx beato te che riesci a rimanere sempre calmo quando parli con certa gente. (Padre perdona loro perchè non sanno quello che fanno.)

Riccardo


Ps.
Io onestamente è un pò che ci penso, credo non sarebbe male togliere a Linucs internet e vietargli anche topolino, lasciandolo in compagnia della marmotta.

Ci sono crimini peggiori del bruciare libri, uno di questi è non leggerli. (brodsky)
Linucs
Inviato: 22/2/2007 22:54  Aggiornato: 22/2/2007 22:58
Sono certo di non sapere
Iscritto: 25/6/2004
Da:
Inviati: 3996
 Re: Attendendo la sinistra
Perchè mai? Perchè non la comprenderei?

No, semplicemente perche' e' inutile ripetere tutta la trafila ogni volta.

Nella fiaba sociale basta sul furto a mano armata che disprezzi ci vivi anche tu...

Ovviamente: in caso contrario, non mi sciropperei l'esproprio. Sarebbe come dire che Badombe vive in mezzo alla malaria, quindi non si deve lamentare della malaria.

E la classe dirigente che ruba perchè lo fa?

Per lo stesso motivo che consente allo stupratore di stuprare nei vicoli nonostante il pubblico ufficiale, stranamente assente dal vicolo: perche' puo', sicuro di non incontrare alcuna reazione. Il che tra l'altro ci ricorda che la pena e' un deterrente per chi non delinque, e nulla puo' contro il maniaco rapace. Poi c'e' la lieve distinzione tra "sicurezza" e "ordine pubblico". Motivo per cui alla fine c'e' un morto nel vicolo, un assassino indultato e un tabaccaio indagato come se fosse Saddam Hussein (chi indovina il motivo vince un pupazzo.)

perchè il magistrato non la persegue o perchè anche tu non vuoi avere il magistrato che, perseguendo lo stato, si possa ricordare di perseguire anche te?

E per quale oscuro motivo dovrebbe? Forse perche' altrimenti si troverebbe nullafacente e non potrebbe giustificare il proprio assegno a fine mese? Che fa, si mette a perseguire per sport?

Tutti ci dividiamo la refurtiva fiscale (e dalle mie parti di esattori del fisco ce ne sono anche di illegali) più o meno, e tutti siamo parte di questo sistema di illegalità diffusa.

No, perche' la refurtiva fiscale e' per definizione legale, infatti l'esproprio e' imposto per legge, motivo per cui il magistrato di cui sopra ha ben poco da indagare. E anche se l'esproprio fosse illegale, lo vorrei proprio vedere ad "indagare" per ottenere la fine dell'assegno a fine mese.

Casomai si trovera' ad indagare su qualche pericoloso coltivatore d'erba sul terrazzo, salvo poi trovare l'ecstasy "olandese" a quintali, altrove.

La benzina che metti nella tua auto è sporca del sangue di molta gente, e tu che fai?

Spero che non lo sia troppo, altrimenti il motore s'impalla.

Ma non si capisce per quale motivo dovrebbe essere sporca di sangue, dato che il modo piu' semplice per ottenere il petrolio e' comprarlo, anziche' fare qualche guerra per farne triplicare il prezzo.

Vai in bici? O semplicemente ti liberi la coscienza facendo il finto anarchico al quale non la fa nessuno, ma che è pienamente immerso nel sistema?

E quando mai ti ho detto che non devi essere immerso nel sistema? Per gli eremiti, rivolgiti a Schietti e soci (dotta citazione...)

===

Puoi dire qlc di meno qualunquista?
I politici rubano? Tutti? Tutti uguali?


Sono o non sono pagati con il denaro rubato a mano armata al contribuente?

Io posso solo sperare che, come non tutto il popolo vive nell'illegalità (e non mi riferisco alla legge come legge di questo paese, ma solo a un sistema di regole idoneo a un vivere giusto e civile) così ci siano parlamentari che non rubino.

Quali regole?

===

Io onestamente è un pò che ci penso, credo non sarebbe male togliere a Linucs internet e vietargli anche topolino, lasciandolo in compagnia della marmotta.

Ti risparmio la battuta sulla marmotta e sulla topa: ringraziami.

torquemajo
Inviato: 22/2/2007 23:02  Aggiornato: 22/2/2007 23:02
Ho qualche dubbio
Iscritto: 21/2/2007
Da:
Inviati: 139
 Re: Attendendo la sinistra
Linucs, ma quanti anni hai?

clausneghe
Inviato: 22/2/2007 23:07  Aggiornato: 22/2/2007 23:07
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 17/4/2006
Da: nordcentro
Inviati: 1679
 Re: Attendendo la sinistra
Citazione:
E finchè sti personaggioni non mi diranno cose che ritengo veramente sensate e ben argomentate su come farebbero loro a cambiare le cose mi sento in diritto...


Provo a dirtelo io(parlo per mè)

RIVOLUZIONE -RESET

Abolire lo stato...perchè "Dove c'è Stato non c'è Libertà"

Abolire la guerra e chi la fà

Abolire le banche usuraie e il loro "sterco del diavolo"

Abolire obblighi e divieti...per un'unica legge:"non fare agli altri ciò che non vorresti fosse fatto a te"

Abolire le carceri e i carcerieri

Abolire la proprietà privata quando è un furto

Abolire lo sfruttamento dell'uomo sull'uomo

E la lista,seppur non argomentata, è ancora lunga,mi fermo per ora..

Naturalmente questa è pura utopia irrealizzabile,che non dà nessun contributo alla discussione,mi rendo conto,ma la strada salvifica è quella e io provo a seguirla almeno con la fantasia,che non si sà mai...

nonno
Inviato: 22/2/2007 23:26  Aggiornato: 22/2/2007 23:26
Ho qualche dubbio
Iscritto: 14/7/2006
Da:
Inviati: 183
 Re: Attendendo la sinistra
-E se torna bagonghi, sarà solo lievemente peggio-

è questo il punto che mi sfugge: la diversità (profonda o lieve che sia) tra il Governo Prodi e il governo Berlusconi.

a parte quella che nessun elettore di centrodestra si sente "tradito" dalla politica berlusconiana (e infatti FI ha fatto il pieno di voti) mentre, secondo me, buona parte degli elettori di centrosinistra non si sentono rappresentati da questo Governo.

Non c'è comunque motivo di temere il nano, il Governo non cade, si recupererà qualche pezzo democristiano da destra e il prodi bis è servito.
a sinistra si favoleggia di improbabili complotti: Vaticano,Bush,Andreotti e D'alema hanno manovrato per cacciare fuori la sinistra radicale e sostituirla con il centrismo assortito. Dicono che ora così il governo si sposterà a destra. A DESTRA???
Come può spostarsi a destra un governo nel quale il dirigente di un partito che si autonomina Rifondazione comunista dichiara che la politica estera di D'Alema (Afghanistan+Libano+blocco contro la palestina+...) è un'ottima politica!
Come si può spostare a destra un Governo dove la "comunista" palermi da dello stronzo ad un senatore reo di aver dichiarato che sarebbe necessario rivedere la politica riguardante l'Afghanistan prima dell'offensiva di primavera (e relativi morti) e non dopo?
Un governo che, come ha dichiarato sempre Giordano, sta portando avanti gli interessi della Confindustria.
Che aumenta i fondi per l'esercito e taglia agli enti locali, alla sanità, alla scuola.
Un governo che si stringe intorno al povero Naplolitano, cosa ci vuo fare quei cattivoni dei croati se la sono presa per essere stati definiti delle belve assetate di sangue aliano.Valli a capire questi croati...
Un Governo che paragona manifestanti ai brigatisi.
Gli anti-sionisti agli anti- semiti.

Più immigrati in Italia, la Confindustia ci tiene tanto, laviorano di più e rompono meno la palle degli italiani. e non stanno tanto ad insistere sul tema della sicurezza sul lavoro.

Un Governo che con le liberallizzazioni mette l'operaio contro il benzinaio, il barbiere contro l'edicolante, il consumatore contro l'avvocato, il taxista contro l'impiegato.... e intanto FIAT ed Rcs se la ridono.

Non si può spostare a destra un Governo del genere.
Berlusconi è peggio? Peggio è una parola grossa

bandit
Inviato: 22/2/2007 23:37  Aggiornato: 22/2/2007 23:41
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 28/11/2005
Da:
Inviati: 1649
 Re: Attendendo la sinistra
"Un Governo che con le liberallizzazioni mette l'operaio contro il benzinaio, il barbiere contro l'edicolante, il consumatore contro l'avvocato, il taxista contro l'impiegato.... "
+++++++
e ti pareva. occorre il dirigismo con le sue regolette che se no l'operaio va contro il benzinaio e fa il pieno dove costa meno. potrebbe pure essere che l'offerta di taxi si adegui alla domanda e magari a milano trovi un taxi senza aspettare un'ora. che il barbiere apre e chiude il suo negozio quando cazzo gli pare a lui. non sia mai. tutti monopolisti li vogliamo, con protezioni "legali" e privilegi in allegria.

ps: ti sei scordato i farmacisti, mica si potranno comprare le medicine al supermercato, che cavolo

marcocedol
Inviato: 22/2/2007 23:40  Aggiornato: 22/2/2007 23:40
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 30/6/2006
Da: Torino
Inviati: 1340
 Re: Attendendo la sinistra
Nonno,
hai perfettamente ragione, niente e nessuno potrebbero spostare a destra un governo del genere.

Dorian
Inviato: 22/2/2007 23:43  Aggiornato: 22/2/2007 23:43
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 23/1/2007
Da:
Inviati: 1275
 Re: Attendendo la sinistra
torquemajo:

Puoi dire qlc di meno qualunquista?

Tipo lo Stato Siamo Noi, Parlamento Sovrano, Espressione del Popolo, Coesione Sociale, Diritti Internazionali. Va meglio così?

I politici rubano? Tutti? Tutti uguali?

No! Infatti alcuni rubano di più e altri di meno. Certamente, come nel caso del finanziamento di oscure missioni militari all'estero, si differenziano tra chi applaude allo spreco di risorse pubbliche rubate al popolo italiano e chi invece vorrebbe se ne sprecassero di più.
Poi c'è ovviamente il periodico auto-aumento della prebenda: ruberia nella quale, a onor del vero, vige la massima equità sociale.

E il bello è che questa è la parte "legale". Quella alla luce del sole.
Che per te è "espressione del volere popolare".

Rubare: sottrarre qualcosa a qualcuno contro la sua volontà.
Se le tasse non fossero un furto ma fossero percepite come una libera donazione dei cittadini allo stato, non avremmo 200 miliardi all'anno di evasione fiscale.
Non trovi?

Che le tasse siano un furto lo ha detto anche Berlusconi: non certo un anarchico!
Evadere è giusto: ognuno deve pagare quello che ritiene! Parole sante.

Allora che si fa? emigriamo in Antardide?

Ci vadano i politici piuttosto! O ci mandino i loro ignari eroi di guerra a esportare democrazia tra i pinguini. Ma a spese loro.

I parlamentari sono espressione del popolo

E allora perchè abbiamo 200 miliardi all'anno di evasione fiscale?

e finchè il concetto di legalità non sarà diffuso nel popolo

La colpa sarebbe del "popolo"? Del ragazzo con un lavoro precario? Del muratore che "o lavori in nero" o fai l'elemosina o di quello che al terzo giorno, invece di resuscitare come Gesù Cristo, si spiattella al suolo cadendo dall'impalcatura?

vuoi che lo abbiano i parlamentari?

Dunque secondo la tua logica contorta non solo è obbligatorio che si eleggano dei rappresentanti ma che è addirittura giusto che vengano eletti dei delinquenti: infatti se chi "sceglie" è il popolo lestofante evidentemente i rappresentanti non saranno da meno. Un concentrato di virtù insomma.
Ma caro ragazzo: non è la democrazia che stai descrivendo. Ma una cosca mafiosa!

Io posso solo sperare che, come non tutto il popolo vive nell'illegalità (e non mi riferisco alla legge come legge di questo paese, ma solo a un sistema di regole idoneo a un vivere giusto e civile) così ci siano parlamentari che non rubino.

Infatti i parlamentari non rubano: si firmano l'ennesimo assegno da destinare in parte a loro stessi, al loro fottuto partito o in utili servizi sociali di cui nessuno capisce l'utilità.

Un bell'esempio di Democrazia? Chiediamo alla gente, al "popolo lestofante", se preferisse tenersi 50 euro in più al mese (da spendere in donnacce anzichè all'osteria) oppure sperperarli in "doveri internazionali". Che risate...

O ancora più esilarante: fissiamo NOI la paga ai politici!

La democrazia non è perfetta, ma conosci qlc di meglio che non sia utopia pura?

Non hai capito. Il problema è che siamo lontani anni luce persino dall'idea stessa di democrazia.
O forse viviamo per davvero in una democrazia e sono i politici a vivere in una loro "anarchia"...

vulcan
Inviato: 22/2/2007 23:51  Aggiornato: 22/2/2007 23:51
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 29/1/2005
Da: Sardigna
Inviati: 2092
 Re: Attendendo la sinistra
Citazione:
Cedolin-Romano Prodi e la sua maggioranza sono rimasti nel cuore dei propri elettori come una forza di opposizione, quella forza di opposizione che interpretava la sensibilità pacifista, le rivendicazioni dei precari….[…] Nel centrosinistra di governo gli elettori non sono proprio mai riusciti a riconoscersi


A qualcuno potrebbe suonare male il termine democrazia, elettorato o elezioni, non foss’altro per il fatto che tutto cio nasconde probabilmente al suo interno una realtà o realtà ben diverse…

…mi vengono in mente a tal proposito le idee assolutamente rispettabili e spesso condivisibili di carlo previ ( santaruina) .

Tuttavia vorrei semplicemente sottolineare – ragionando in termini di democrazia corrente –
che oimè quella maggioranza, quella forza di opposizione, quei pacifisti, quelli della rivendicazione dei precari…come descritto da Marco

… tutto cio ( e i fatti di ieri confermano) …nella realtà non esiste affatto o forse ,riflettendo, rappresentano solo una esigua minoranza.

E se fosse il contrario,consentitemi, oggi, l’Italia avrebbe palesemente una politica internazionale ed interna, un indirizzo socio politico profondamente diverso, dettato dalla forza di una maggioranza di idee ed indirizzi senza tentennamenti alcuni, e non staremmo qui a discutere…


Sostanzialmente bisognerebbe perciò prendere atto che la multiformità di questo centro sinistra definisce precisamente la “sconfitta” del centrosinistra stesso , e non di d’Alema o Prodi nel particolare non solo in termini di idee, apporti culturali o altro , ma anche alla fine in termini pratici ,“democraticamente” definiti numerici.

… e non potrebbe essere altrimenti, considerato il fatto che , l’acrobazia politica di d’Alema o Prodi è come una coperta tanto corta da scoprire i piedi per coprire la testa e viceversa.

Citazione:
Cedonin-Come giustificare l’assordante silenzio sui diritti dei precari e gli ammortizzatori sociali? Come giustificare la razzia del TFR dei lavoratori? Come giustificare l’accanimento nel perseguire il TAV, il Mose e le altre inutili opere mangia denaro? Come giustificare il rifinanziamento alla missione di pace/guerra in Afghanistan e l’invio di 2500 soldati armati in terra libanese? Come giustificare la costruzione di una nuova base militare americana a Vicenza? Come giustificare l’acquisto di 100 cacciabombardieri d’attacco F35 e l’aumento del 13% delle spese militari?


Risposta: questa maggioranza, avrebbe potuto forse puntare i piedi creando un indirizzo radicalmente diverso sulle questioni in citazione?

Risposta: NO perché non sarebbe neanche nata!
Perchè questo centro sinistra è solo un embrione in fieri, amorfo ed inconsistente…

Quale altra equazione avrebbero potuto trovare d’Alema e Prodi se non quella del pragmatismo politico dei piccoli passi per traghettare da una direzione all’altra? E’ infatti lo stesso Marco ad affermare :

troppo risicata la sua maggioranza e troppo eterogenea la sua composizione.

Ma qualcuno è tra noi veramente convinto che “una forza di opposizione, quella forza di opposizione che interpretava la sensibilità pacifista, le rivendicazioni dei precari…la PACS [etc] potrebbe o avrebbe potuto esprimere una maggioranza vera, consistente ed incisiva?

Attraverso la sconfitta di questo centro sinistra si celebra la sconfitta presente e futura, non di Prodi o d’Alema , ma di quella unica opportunità del mondo”minoritario” all’interno del quale io stesso mi colloco.

Complessivamente (salvo alcuni passaggi) ritengo di non riconoscermi nell’articolo di Marco, specie nelle sue ultime righe di sarcasmo, articolo che ritengo possa definirsi ( sempre nel rispetto delle sue idee) soltanto critica e non analisi critica.

"Indaga le parole a partire dalle cose e non le cose a partire dalle parole." Misone
cocis
Inviato: 22/2/2007 23:57  Aggiornato: 22/2/2007 23:57
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 11/1/2006
Da: V
Inviati: 1430
 Re: Attendendo la sinistra
PRODI VA AVANTI

come volevasi dimostrare..



Citazione:
23.32 Secondo Massimo D'Alema "Romano Prodi ha ricevuto dal vertice dell'Unione un mandato forte per rilanciare l'azione del governo". Con queste parole il ministro degli Esteri ha commentato i risultati della riunione della maggioranza a Palazzo Chigi. Per Pecoraro Scanio è stato rilanciato il programma dell'Unione, ora si andrà avanti sulla via dell'innovazione e della modernizzazione del paese con più condivisione e collegialità. Il clima è stato costruttivo ed è necessario rispettare il mandato degli elettori e non fare nessun regalo alla destra


http://video.google.it/videoplay?docid=7810494309304083996

Cassandra
Inviato: 23/2/2007 0:12  Aggiornato: 23/2/2007 0:12
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 10/5/2006
Da:
Inviati: 1551
 Re: Attendendo la sinistra
Citazione:
il pensiero anarchico in sè, per varie ragioni pratiche che sono davvero lapalissiane, è un'aborto della mente umana

Io non sono anarchica, e penso anche che molti che si definiscono anarchici ne hanno idea vaga. Ciononostante, ritengo che l'idea anarchica sia uno dei più sublimi prodotti del pensiero politico e sociale umano.

E se tu ti ritieni davvero "di sinistra", dovresti sempre ricordarti di toglierti il cappello davanti ad un anarchico.

"Il buon senso c'era; ma se ne stava nascosto,
per paura del senso comune" (Alessandro Manzoni)
marcocedol
Inviato: 23/2/2007 0:25  Aggiornato: 23/2/2007 0:25
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 30/6/2006
Da: Torino
Inviati: 1340
 Re: Attendendo la sinistra
Vulcan,

premetto che l'articolo si propone solamente un'esercizio di critica ironica, dal momento che mai mi sfiorerebbe il pensiero di anallizzare il nulla che questi 9 mesi di governo hanno prodotto.

Senza alcuna vis polemica non riesco veramente a seguire il tuo ragionamento in virtù del quale D'Alema e Prodi avrebbero costruito un governo di destra praticando esercizio di pragmatismo, con la finalità di traghettare codesta destra verso posizioni di sinistra che al momento sono minoritarie.

E ancora meno mi riesce di comprendere per quale ragione se la sinistra (quella vera) in Italia fosse minoranza dovrebbe travestirsi da destra per ottenere in questo modo incisività.

Se io sono contrario alla guerra dovrei unirmi in quanto minoranza a chi la guerra la fa ed in questo modo acquisterei incisività?

Se non voglio il TAV dovrei aderire a chi lo costruisce per sfruttare questa grande opportunità?

Vulcan ma di quali opportunità parli? Di quelle di associarsi con chi pratica ciò che tu contesti?

Il pragmatismo può avere un senso quando ci sono condivisioni di fondo e si deve fare collimare piccole differenze, non quando si nutrono pensieri antitetici.

Con simpatia
Marco

Det.Conan
Inviato: 23/2/2007 0:36  Aggiornato: 23/2/2007 0:36
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 23/6/2006
Da:
Inviati: 1754
 Re: Attendendo la sinistra
Zia Cassandra,sono esterreffatto dalle tue parole

E mi sa che(forse)hai ragione

manneron
Inviato: 23/2/2007 1:34  Aggiornato: 23/2/2007 1:34
Mi sento vacillare
Iscritto: 20/2/2006
Da:
Inviati: 951
 Re: Attendendo la sinistra
Adesso vi dico quello che a questo punto voglio io anche se non ve ne frega niente.
Essere presi per il culo dalla destra su tutte le questioni che sappiamo essere una bugia colossale: 11 settembre, questione monetaria, tutte le guerre con i loro motivi economici, tutti gli appalti per opere pubbliche e le loro truffe, la nostra "alleanza" con gli usa, la finta democrazia in cui stiamo, la "libertà" che abbiamo nella nostra nazione , dicevo essere presi per il culo dalla destra fa incazzare come iene. Ma essere presi per il culo dalla sinistra mi mette in uno sconforto abominevole.
VOGLIO CHE TORNI BERLUSCONI. CHE RUBI PER SE STESSO E I SUOI AMICI, CHE SPARI CAZZATE E BALLE TOTALI DALLA MATTINA ALLA SERA E CHE MI DERUBI DI TUTTO, perchè questo non mi fa dubitare che il mondo sia reale anche se pieno di balle. Ma questa sinistra mi fa triste tendenza di suicidio.

Orwell84
Inviato: 23/2/2007 1:51  Aggiornato: 23/2/2007 1:51
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 7/3/2006
Da: Ground Zero
Inviati: 1114
 Re: Attendendo la sinistra
A titolo puramente informativo evidenzio un aspetto che potrebbe far riflettere in previsione di future manovre neocentriste.

I due (stolti) senatori comunisti, dimostrando quantomeno di conoscere il regolamento del senato, non si sono astenuti (il loro voto sarebbe altrimenti risultato contro il governo) ma hanno scelto di non partecipare al voto. [*Verificatelo qui].

Collegate ora questo aspetto, che finora era stato manipolato, in quanto la croce era stata gettata addosso a Rossi e Turigliatto, a questo stralcio di cronaca del corriere:

Citazione:
(...) anche con il sì dei dissidenti Rossi (ex PdcI) e Turigliatto (Prc) il risultato non sarebbe cambiato perché il colpo a sorpresa della Cdl è riuscito in pieno, con un lavoro certosino cominciato già da qualche giorno.

ULTIME MANOVRE - Nella notte è stato spostato il voto del senatore De Gregorio che alla vigilia annunciava il suo sì e poi ha votato no. Si è spostato anche il voto del senatore a vita Andreotti che aveva assicurato il suo sì condizionato, però, alla relazione di D'Alema che evidentemente non gli è piaciuta. Ma il vero colpo di teatro è stato l'ingresso in aula di Sergio Pininfarina che mancava da mesi (dal giorno del sì al governo Prodi) in aula. Appena arrivato, pochi minuti prima del voto, si è seduto tra i banchi di Forza Italia. A nulla è valso il tentativo di persuasione di Valerio Zanone, liberale come lui e suo vecchio amico, oggi nelle fila dell'Ulivo. Al momento del voto, quando ha visto la luce bianca sul suo scranno, è stato proprio Zanone ad avvicinarsi a Pininfarina. «Ma cosa fai!», gli ha urlato, «Cambia voto», suscitando le ire dei forzisti che lo proteggevano con il proprio corpo. Sono volati fogli di carta e parole grosse. Zanone ha perso il proverbiale aplomb, ma Pininfarina ha resistito. (...)


Con il risultato che si è screditata la parte politica "radicale", che rimane l'unico possibile ostacolo parlamentare a Tav-Afghanistan-Vicenza.

Come "cui prodest" funziona benissimo, o sbaglio?

Thibault
Inviato: 23/2/2007 1:54  Aggiornato: 23/2/2007 1:54
Mi sento vacillare
Iscritto: 25/5/2006
Da: Un mondo folle
Inviati: 343
 Re: Attendendo la sinistra
@ tccom scusa se ti rispondo in ritardo:
Citazione:
comunisti?
dove?
non ne vedo...

Beh almeno di nome Bertinotti e soci sono comunisti.
Comunque il senso è che è un po stucchevole dire che qualunque vaccata fatta sia di destra, anche se la fa un governo di sinistra, che se si comportasse da sinistra sarebbe tutto bello e tutto giusto.
Citazione:
ah beh, certo....io le chiuderei tutte queste fucine di fattoni e terroristi

No hai ragione nei centri sociali si formano i nuovi platone e sofocle
Citazione:
e politiche di sinistra degli ultimi 50 anni si limitano all'antifascimo...molto riduttivo

Giusto in fondo anche adesso il cavallo di battaglia della sinistra non è stato mandiamo a casa Berlusconi... c'era anche il programma dell'unione, chiaro e conciso.
Poi sul concetto di antifascismo la storia è quella di una guerra civile e ti sfido a dire che da una parte c'erano i buoni e dall'altra i cattivi. Inanzi tutto antifascista non vuol dire una beata mazza, io propongo delle idee, la mia idea non può essere semplicemente quelli dall'altra parte sono stronzi. Anche perchè a causa di questo ragionamento (uccidere un fascista non è un reato) delle persone sono morte.
Sul fatto dell'antiislamismo, era una provocazione, ma lo scopo è appunto quello di crearsi un nemico come per l'antifascismo.
Sul fatto di prendere una linea politica estera diversa sfondi una porta aperta, il problema che nell'ambito del diritto internazionale la legge è quella del più forte, che poi gli stessi che ci guadagnano e hanno promosso le varie guerre in Afganistan e Iraq siano le stesse che ci vendono i caccia è un altro paio di maniche, ma da 5000 anni a questa parte non è esistito un potere politico che non disponesse anche di un eguale potere militare

E' una tranquilla notte di regime
stef
Inviato: 23/2/2007 9:11  Aggiornato: 23/2/2007 9:11
So tutto
Iscritto: 29/6/2006
Da: ancora da decidere
Inviati: 7
 Re: Attendendo la sinistra
Poteva essere un buongiorno...invece che leggo nel giornale?..I 12 punti che prodi vuole tutti per se...tutti per se perchè non ce ne uno che riguarda i desideri dell'elettorato di sinistra..se restava berlusconi avremmo ottenuto le stesse cose..che tristezza...

cocis
Inviato: 23/2/2007 9:37  Aggiornato: 23/2/2007 9:37
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 11/1/2006
Da: V
Inviati: 1430
 Re: Attendendo la sinistra
PRODI MONARCA

12. Autorità del premier. "In coerenza con tale principio, per assicurare piena efficacia all'azione di governo, al presidente del Consiglio è riconosciuta l'autorità di esprimere in maniera unitaria la posizione del governo stesso in caso di contrasto".




Bimbodeoro
Inviato: 23/2/2007 9:42  Aggiornato: 23/2/2007 9:42
Mi sento vacillare
Iscritto: 6/6/2006
Da: Amicoland
Inviati: 388
 Re: Attendendo la sinistra
Sono anni oramai che per chiunque si voti è sempre la solita solfa.
Tanta tanta amarezza

"Non è il popolo che deve aver paura del proprio governo, ma è il governo che deve avere paura del proprio POPOLO."

"Sotto questa maschera non c'è solo carne, sotto questa maschera c'è un idea e le idee sono a prova di proiettile."
orkid
Inviato: 23/2/2007 9:44  Aggiornato: 23/2/2007 9:44
Mi sento vacillare
Iscritto: 3/2/2006
Da: La Beverly Hills italiana
Inviati: 786
 Re: Attendendo la sinistra
Premesso che non ce l'ho con nessuno e premesso che in effetti questa discussione si è trasformata in uno sterile battibecco su anarchia si, anarchia no. (resta da stabilire chi cazzo continua a spostare il discorso di tutti i post politici su questo onorevole tema che merita di essere discusso nelle innumerevoli sedi che in questo sito prolificano).

Non riesco proprio a capire chi pretende che chiunque posti qui debba argomentare perfettamente ogni opinione che porta, chi è convinto che lo scopo di queste discussioni sia (come per il 911) di fare una "fusione di cervelli" per arrivare ad una soluzione e ad una proposta concreta che sia condivisa universalmente dalle mille anime che popolano LC... dobbiamo fare un partito? scrivere un libro, fare un film, organizzare cortei, prendere posizione? Per il 911 certamente si, ma anche per questo?

Personalmente non penso che sia il luogo adatto, Lc è quello che è anche perchè è una valvola di sfogo dalla nostra realissima vita, che non ci permette di scervellarci tutti i giorni per cercare una soluzione od una proposta a tutto. Quindi ieri io sono venuto qui sul sito e ho espresso la mia opinione di critica liberamente senza pretendere di essere ascoltato e osannato.

Ora che non si possa più essere "degni" di scrivere dei commenti in quanto non si propone un'alternativa o una proposta concreta, mi sembra proprio una ...boiata pazzesca...
Su un forum non si combina nulla perchè sono solo parole al vento e basta? Certo e io lo considero per quello che è: un forum per poter esprimere parole al vento (che poi neanche tanto visto che è tutto memorizzato...)

Ho come il vago sospetto che se ci fosse su berlusconi si potrebbe criticare e basta senza che qualcuno mi venga a dire che non si propongono alternative....

Ora vado a compilare un po' di F24 .....


Autodidatta Bonsai


"Quando l'uomo comune capisce diventa saggio, quando il saggio capisce diventa un uomo comune."
Infettato
Inviato: 23/2/2007 9:48  Aggiornato: 23/2/2007 9:48
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 23/11/2006
Da: Roma
Inviati: 1499
 Re: Attendendo la sinistra
OT Mi scuso per la risposta tardiva ma posso loggarmi solo dalle 8 alle 17 e solo quando ho terminato le urgenze lavorative.
-----------------------------------------------

Autore: Infettato Inviato: 22/2/2007 15:09:01

Ciao sentiero
) i terzi sono delusi dal proprio partito, e sono incapaci di vedere le persone e le idee dietro le etichette che li contraddistinguono.
Un ragionamento :"O QUESTO O GNENTE" e siccome QUESTO li ha gia' delusi allora e' meglio GNENTE e chi non lo ha capito ....e' un idiota.

-------------------------------------------------------------

Chiamiamo le cose per il loro nome, GNENTE ossia astensione al voto.

In realtà se è fatto da pochi è la normalità, è fisiologico, se invece è fatto da una %uale numerosa il significato cambia radicalmente, è rifiuto del sistema vigente, è rifiuto del bipolarismo "unilaterale" sulle scelte che IMPONE.

Spero che questo "partito" trovi alti consensi, non solo per le delusioni del proprio partito ma anche per i motivi che ho citato.


Questo partito che percentuale dovrebbe avere per ottenere il successo da te ipotizzato ?
Un 20% ? E poi? Vengono rieletti i soliti che si preoccuperanno "tantissimo" per la delusione dell'elettorato. Oppure pensi che si possano astenere il 50 % delle persone ?
Negli USA hanno votato per tantissimi anni meno del 50% degli elettori, ed io credo che in quel caso l'astenzionismo faceva molto comodo alla politica. E' uno dei tanti tipi di controllo delle masse.

++++++++++++++++++++++++++++

E' maledettamente vero ciò che hai scritto, trovare l'alternativa giusta è un'impresa ardua se non addirittura impossibile.

Personalmente lascio sempre la porta aperta a qualsiasi "azione opzione complottista", a prescindere dal risultato che possa avere.

E' essenziale essere con la coscienza a posto dopo aver votato...se poi alternative non c'è ne sono, astenersi non modifichera il corso della storia ma almeno rimane la consolazione di aver fatto il possibile per ...

Roberto

Infettato dal morbo di Ashcroft
---------------------------------------------
Quando ci immergiamo totalmente negli affari quotidiani, noi smettiamo di fare distinzioni fondamentali, o di porci le domande veramente basilari. Rothbard
tccom
Inviato: 23/2/2007 9:53  Aggiornato: 23/2/2007 9:53
Mi sento vacillare
Iscritto: 3/11/2005
Da: civitavecchia
Inviati: 903
 Re: Attendendo la sinistra
Citazione:
E' stata colpa di Del Piero!

AHHRGGHHH!!!
ma tu guarda sti interisti!!!
allora: i gol "sbagliati" furno al massimo 2 (secondo me uno e mezzo); e cmq nessuno si ricorda di totti e pessotto che si passano la palla con i pallonetti a 3 minuti dalla fine!!!!

passi che uno ha fatto gestionale....ma il pallone è una cosa seria!!!
maledizione!!!
ciao collega

...gli Stati Uniti non ci hanno guadagnato nulla dall'11 settembre (c'è bisogno di dirlo?)...[].... Ragioniamo: chi ci guadagna quando piove? i produttori di ombrelli. Da questo si deduce che i produttori di ombrelli controllano la pioggia.
tccom
Inviato: 23/2/2007 10:05  Aggiornato: 23/2/2007 10:05
Mi sento vacillare
Iscritto: 3/11/2005
Da: civitavecchia
Inviati: 903
 Re: Attendendo la sinistra
@Thibault
Citazione:
Beh almeno di nome Bertinotti e soci sono comunisti.

ecco, bravo...di nome!
Citazione:
Comunque il senso è che è un po stucchevole dire che qualunque vaccata fatta sia di destra, anche se la fa un governo di sinistra, che se si comportasse da sinistra sarebbe tutto bello e tutto giusto.

tutto bello e giusto no...ma sarebbero le cose per cui l'elettorato di sinistra è andato a votare.
Citazione:
No hai ragione nei centri sociali si formano i nuovi platone e sofocle

non sono un grosso frequentatore di centri sociali...mi è capitato di andarci qualche volta e ci sono andato in occasione di manifestazioni o eventi culturali. I fattoni c'erano, per carità, ma ognuno della sua vita fa quello che vuole finchè non mi rompe le palle; ma a parte quello, ho visto gente che s'impegnava anche a fare informazione...o meglio, controinformazione, quella che ci è tanto cara.
Citazione:
Giusto in fondo anche adesso il cavallo di battaglia della sinistra non è stato mandiamo a casa Berlusconi.

Continui ad essere riduttivo, o meglio, a non voler vedere quello che ci può essere dietro un "mandiamo a casa Berlusconi". Sono fermamente convinto che 5 anni di governo del suddetto nano-del-cazzo, abbiano drasticamente abbassato il livello culturale del paese.
In che senso. nel senso che per 5 anni filati (che posssono sembrare pochi, ma non lo sono) il messaggio che la classe dirigente ha fatto passare a noi poveri sudditi è stato un triste e laconico "si salvi chi può, ognuno per se e Dio per tutti".
Culturalmente il paese è stato distrutto: è stata introdotto la cultura dell'illegalità, del fai quello che ti pare "finchè non ti sgamano"; del ruba per primo, tanto qualcuno che ruba arriva; del "i potenti siamo noi e facciamo quello che ci pare"; del "i manifestanti sono delle pecore ignoranti"; dell'"evadiamo le tasse perchè sono troppe"; del "se ho messo sul lastrico migliaia di persone sto nella mia bella villa, se mi faccio due canne sto in galera o ai servizi sociali"; e via dicendo...
La speranza dell'elettorato di sx era quella di una poderosa inversione di marcia; e invece in 9 mesi...

lasciamo stare, va
o mi rovino un'altra giornata

ciao

...gli Stati Uniti non ci hanno guadagnato nulla dall'11 settembre (c'è bisogno di dirlo?)...[].... Ragioniamo: chi ci guadagna quando piove? i produttori di ombrelli. Da questo si deduce che i produttori di ombrelli controllano la pioggia.
astro
Inviato: 23/2/2007 10:16  Aggiornato: 23/2/2007 10:16
Ho qualche dubbio
Iscritto: 3/6/2006
Da:
Inviati: 233
 Re: Attendendo la sinistra
orkid
Citazione:
Lc è quello che è anche perchè è una valvola di sfogo dalla nostra realissima vita, che non ci permette di scervellarci tutti i giorni per cercare una soluzione od una proposta a tutto.


ahhh, ok

Un'altra arma di distrazione di massa.

nonno
Inviato: 23/2/2007 10:29  Aggiornato: 23/2/2007 10:29
Ho qualche dubbio
Iscritto: 14/7/2006
Da:
Inviati: 183
 Re: Attendendo la sinistra
"ps: ti sei scordato i farmacisti, mica si potranno comprare le medicine al supermercato, che cavolo"

A mio avviso ci si può anche operare ad una gamba dal falegname e farsi dare i punti in sartoria. Ma se devo dire che mi sembri ragionevole.....

orkid
Inviato: 23/2/2007 10:33  Aggiornato: 23/2/2007 10:33
Mi sento vacillare
Iscritto: 3/2/2006
Da: La Beverly Hills italiana
Inviati: 786
 Re: Attendendo la sinistra
boorrpp... (scusa astro ero distratto)


Autodidatta Bonsai


"Quando l'uomo comune capisce diventa saggio, quando il saggio capisce diventa un uomo comune."
bandit
Inviato: 23/2/2007 10:48  Aggiornato: 23/2/2007 10:49
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 28/11/2005
Da:
Inviati: 1649
 Re: Attendendo la sinistra
"ps: ti sei scordato i farmacisti, mica si potranno comprare le medicine al supermercato, che cavolo"

"A mio avviso ci si può anche operare ad una gamba dal falegname e farsi dare i punti in sartoria. Ma se devo dire che mi sembri ragionevole....."

+++++++++++++++
innanzitutto stiamo parlando di cose ben diverse. magari puoi fare qualche confronto a livello di distribuzione anche con altri paesi per vedere come siamo messi (tra l'altro ai tempi della riforma se ne era giä parlato parecchio su LC).

ma soprattutto, che sembri ragionevole o meno a te, importa poco a chi la pensa diversamente e ha il sacrosanto diritto di fare scelte diverse. tu puoi continuare a prendere le medicine in farmacia, se ne hai bisogno, e pagarle di piu'. nessuno te lo impedisce, fai altrettanto pure tu.

Thibault
Inviato: 23/2/2007 10:50  Aggiornato: 23/2/2007 10:50
Mi sento vacillare
Iscritto: 25/5/2006
Da: Un mondo folle
Inviati: 343
 Re: Attendendo la sinistra
Di nome daccordo, ma chiamare tutti democristiani si fa un po di confusione.
In compenso su certe cose come occupare posti in rai et simila sono un po più furbi rispetto all'altro schieramento, meno proclami e meno scrupoli sul non lasciare nulla all'altra parte.
Citazione:
Continui ad essere riduttivo, o meglio, a non voler vedere quello che ci può essere dietro un "mandiamo a casa Berlusconi" ecc.

Ehm non è da 5 anni ma da 60 che va così, e anche dall'altra parte non è molto diverso. Oddio magari chi manifesta non è una pecora ignorante, ed è un ministro che sta a fianco ad un terrorista, ma nel complesso non cambia poi molto.
Quello che cambia è che paradossalmente fare una politica di destra (non è una brutta parola giuro) è più facile per Dalema che per Fini, infatti quest'ultimo sono 15 anni che galoppa verso il centro.
Citazione:
"se ho messo sul lastrico migliaia di persone sto nella mia bella villa, se mi faccio due canne sto in galera o ai servizi sociali"

L'unica differenza è che con l'attuale governo farsi le canne è giusto

E' una tranquilla notte di regime
tccom
Inviato: 23/2/2007 11:12  Aggiornato: 23/2/2007 11:12
Mi sento vacillare
Iscritto: 3/11/2005
Da: civitavecchia
Inviati: 903
 Re: Attendendo la sinistra
Citazione:
Quello che cambia è che paradossalmente fare una politica di destra (non è una brutta parola giuro) è più facile per Dalema che per Fini, infatti quest'ultimo sono 15 anni che galoppa verso il centro.

è quello che dicevo

Citazione:
L'unica differenza è che con l'attuale governo farsi le canne è giusto

si magari!
Comunque quello che è giusto o non giusto per la mia persona sono fatti miei.
Qui si tratta di libertà personali...ma mi sa che andiamo un bel pò fuori OT

...gli Stati Uniti non ci hanno guadagnato nulla dall'11 settembre (c'è bisogno di dirlo?)...[].... Ragioniamo: chi ci guadagna quando piove? i produttori di ombrelli. Da questo si deduce che i produttori di ombrelli controllano la pioggia.
nonno
Inviato: 23/2/2007 11:13  Aggiornato: 23/2/2007 11:13
Ho qualche dubbio
Iscritto: 14/7/2006
Da:
Inviati: 183
 Re: Attendendo la sinistra
- fai altrettanto pure tu.-

Io? io non conto nulla!
Noto però che l'ondata delle liberalizzazioni e delle privatizzazione va avanti ormai da oltre 20 anni e che di risultati positivi io ancora non ne ho notati. Se hai voglia di convincermi che il governo Prodi è un governo statalista e dirigista mi fornirai perlomeno qualche motivazione per andare a votare alle prossime elezioni e non potrò che essertene grato.
Noto anche che la direzione complessiva verso la qualche mirano le liberalizzazioni del centrosinistra ( e penso in particolare a benzina, farmaci, giornali) miri al rafforzamento dei grandi centri commerciali.
Dubito che una volta che questi mega-mostri si saranno definitivamente imposti a scapito delle entità commerciali più piccole il consumatore avrà di che gioire.
E penso che intanto si saranno persi una discreta quantità di posti di lavoro.
Ma comunque staremo a vedere........

bandit
Inviato: 23/2/2007 11:26  Aggiornato: 23/2/2007 11:29
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 28/11/2005
Da:
Inviati: 1649
 Re: Attendendo la sinistra
"mi sa che andiamo un bel pò fuori OT"
++++++++
ma cosa c'e' fuori dall'OT ? si ritorna IT ?

"Io? io non conto nulla!"
++++++++
trattasi di dire se si e' favorevoli o no a mettere o conservare divieti...

"Noto però che l'ondata delle liberalizzazioni e delle privatizzazione va avanti ormai da oltre 20 anni"
+++++++
ma quandomai ? se abbiamo la distriubuzione piu' arretrata d'europa, suvvia. per non parlare delle professioni. e mettiamoci pure i taxi visto che ci siamo. catto-comu-fasci...
mi fai l'esempio di qualche liberalizzazione del passato (me ne aspetto un paio o poco piu'), o di qualche personaggio influente liberista per davvero ?


"Se hai voglia di convincermi che il governo Prodi è un governo statalista e dirigista mi fornirai perlomeno qualche motivazione per andare a votare alle prossime elezioni e non potrò che essertene grato. "
++++++++
? campagne elettorali io non ne faccio, ho criticato molto questo governo, ho anche osservato perö che sulle liberalizzazioni qualcosa di positivo ha fatto (o provato a fare). certo fare liberalizzazioni sarebbe stato di "competenza" di chi si dichiara liberale (e invece non ha liberalizzato pressoche' nulla per 5 anni, parlavi di 20 anni di liberalizzazioni ?), e non di un governo sostenuto da chi proviene dalla tradizione marxista. perversioni italiane.

"Noto anche che la direzione complessiva verso la qualche mirano le liberalizzazioni del centrosinistra ( e penso in particolare a benzina, farmaci, giornali) miri al rafforzamento dei grandi centri commerciali.
Dubito che una volta che questi mega-mostri si saranno definitivamente imposti a scapito delle entità commerciali più piccole il consumatore avrà di che gioire."
+++++++
la scelta spetta sempre a lui (se c'e' libertä). come dicevo, se si preferisce la farmacia nessuno impedisce di andarci.

Dorian
Inviato: 23/2/2007 11:40  Aggiornato: 23/2/2007 11:40
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 23/1/2007
Da:
Inviati: 1275
 Re: Attendendo la sinistra
Thibault:
Citazione:
L'unica differenza è che con l'attuale governo farsi le canne è giusto


Hai provato a fumarti uno spino nei pressi di un solerte guardiano dell'ordine? Ha approvato?
Oppure ti ha dato sonora randellata tra capo e collo?

Sul fatto che sia "giusto" farsi una canna non abbiamo alcun dubbio: anche Fini, nel suo memorabile outing a "Che tempo che fa" da Fazio, affermò di essersi fatto una canna in Giamaica e che non c'è nulla di sbagliato nel farsi due note con gli amici.
Giornale.it

Concordo. Anche secondo me non ci sarebbe nulla di male... se non fosse che il camerata in questione approvò una legge per cui passare uno spinello ad un amico era come spacciare.

Vogliamo parlare di quell'altro suo collega, mezzo alcolizzato divenuto poi ministro, che fino a pochi anni prima suggeriva di appendere la bandiera italiana nel cesso?
Potrei concordare anche su questa iniziativa se non fosse che per molto meno una persona comune verrebbe prontamente arrestata per vilipendio alla bandiera: altro che ricevere laute paghe mensili dallo Stato!
Dimostra solo che a essere capo-branco, anche di uno sparuto gruppo di zotici dementi (purchè votanti), è possibile fare quello che si vuole: trovare i paragoni con la mafia o con i teppisti allo stadio è lasciato al lettore.

Andare a puttane con soldi propri è reato: tranne che non si sia parlamentari e allora si possono pagare le prestazioni con soldi del contribuente assegnando prestigiose comparsate nella TV di Stato (l'importante è inculare la moralità nel "popolo lestofante"!).

Proprio per questi motivi non vedo perchè un governo debba decidere su cosa devo, non devo, posso o non posso fare: specialmente quando quelli che si fanno carico di forgiare misure repressive atte a preservare la moralità della nazione sono anche i primi a trasgredire le stesse leggi che scrivono!!!

La legge è uguale per tutti.
Vero!
Solo che alcuni possono infrangerla impunemente senza rendere conto a nessuno (e prenderci per il culo sputando pure nel ricco piatto rubato in cui mangiano) mentre altri, al minimo sgarro, finiscono con la vita rovinata.

Pausania
Inviato: 23/2/2007 15:02  Aggiornato: 23/2/2007 15:02
Sono certo di non sapere
Iscritto: 6/4/2006
Da:
Inviati: 3872
 Re: Attendendo la sinistra
Orkid Citazione:
resta da stabilire chi cazzo continua a spostare il discorso di tutti i post politici su questo onorevole tema che merita di essere discusso nelle innumerevoli sedi che in questo sito prolificano

Facciamo due conti: di cosa si parla qui su LC?

1. 11/9 come autoattentato organizato dal governo democratico americano
2. Scie chimiche, come operazione dei governi e degli apparati militari di Stati democratici
3. Varie guerre in giro per il mondo, fatte da governi democratici (addirittura a volte dall'unica democrazia del medioriente)
4. In generale, attentati organizzati dai governi per terrorizzare i cittadini e ingabbiarli preventivamente.
5. Politica italiana, dove governi democratici ed eletti fanno quello sappiamo.

Ora, è chiaro che se alcuni utenti si materializzano solo quando - ed accade di rado - si parla del punto cinque, il discorso per loro diventa assurdo.

A chi invece li segue tutti e cinque, che storia fantastica andiamo a raccontare? Eleggete fra cinque anni il prossimo governo democratico e vedrete che tutto andrà meglio?

Parliamo di fare qualcosa? Benissimo! Analizziamo i cinque punti e vediamo il filo conduttore: dove dobbiamo intervenire, per risolvere questi problemi?

Il primo che nomina la parola "anarchia" viene eliminato dal gioco.

Wintermute
Inviato: 23/2/2007 17:25  Aggiornato: 23/2/2007 17:25
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 11/1/2006
Da: aree riservate e protette
Inviati: 1096
 Re: Attendendo la sinistra
Citazione:
Parliamo di fare qualcosa? Benissimo! Analizziamo i cinque punti e vediamo il filo conduttore: dove dobbiamo intervenire, per risolvere questi problemi?


a)reframing e modellazione della società, del pensiero comune e dei rapporti interpersonali;
b)riscrittura delle strutture sociali;
c)ricerca ricerca ricerca e ancora ricerca;
d)semplificazione del sistema giuridico e in generale statale
e)calcolo massivo (tramite i risultati del punto c) al fine del punto g
f,g,h,i,l,m,n,o,p) restricted

...cacchio, è massonica sta cosa


Citazione:
L'unica differenza è che con l'attuale governo farsi le canne è giusto

bhe, vuoi mettere, tra un governo che vuole applicare il punto i (oooopppsss )per una sostanza da ZERO morti IN TUTTA LA STORIA e uno che rende "normale" l'uso di una sostanza, la c0caina, che uccide dalle 1500 alle 5000 persone l'ANNO, solo in Europa...
guarda, non saprei proprio chi sciegliere (se fosse solo per questo)...



cmq, tutto ciò è IMHO, naturalmente.

Salvo il mondo...
ma con quale estensione?
torquemajo
Inviato: 23/2/2007 17:59  Aggiornato: 23/2/2007 18:03
Ho qualche dubbio
Iscritto: 21/2/2007
Da:
Inviati: 139
 Re: Attendendo la sinistra
Citazione:
Analizziamo i cinque punti e vediamo il filo conduttore


Tu ci trovi un filo logico conduttore diverso dalla sete di denaro e di potere che, chi più chi meno, attanaglia TUTTA la popolazione mondiale? Se si quale?

EDIT: mi correggo, ce n'è un altro: la convinzione da parte di tutti coloro che sarebbero gli artefici dei misfatti da te citati di essere i salvatori dell'umanità.

orkid
Inviato: 23/2/2007 18:28  Aggiornato: 23/2/2007 18:28
Mi sento vacillare
Iscritto: 3/2/2006
Da: La Beverly Hills italiana
Inviati: 786
 Re: Attendendo la sinistra
Pausania...

Oh, così cominciamo a ragionare... se no non si capisce.
Dovrebbe andar bene per tutti così, o no... delle belle proposte ed iniziative...

il filo conduttore è .... i governi democratici!!!

ohibò!!!



Autodidatta Bonsai


"Quando l'uomo comune capisce diventa saggio, quando il saggio capisce diventa un uomo comune."
bandit
Inviato: 23/2/2007 20:07  Aggiornato: 23/2/2007 20:09
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 28/11/2005
Da:
Inviati: 1649
 Re: Attendendo la sinistra
...si ricordavano le liberalizzazioni ?

ecco:
"Taxi, liberalizzazione solo di facciata
Ovunque attese lunghe e tariffe gonfiate"
http://www.repubblica.it/2007/02/sezioni/politica/liberalizzazioni-2/taxi-inchiesta/taxi-inchiesta.html

the italian way, of course.
tra l'altro ricordiamo come essi "scesero in piazza" e Bersani fece subito retromarcia.

vergogna infinita. incapaci di ottenere risultati accettabili pure da una attivitä come quella di guidare macchine a pagamento.

ma come faranno a new york ?

willi
Inviato: 28/2/2007 11:04  Aggiornato: 28/2/2007 11:04
So tutto
Iscritto: 8/11/2005
Da:
Inviati: 13
 Re: Attendendo la sinistra
E se la destra avesse ritoccato i voti (come dice il film di Deaglio) x perdere le elezioni (vista la quasi parità con la sinistra) e lasciar fare una brutta e veloce fine alla sinistra con questa loro legge elettorale (ben studiata secondo me)?
Vi pare giusto ora ke la sinistra sistemi la legge elettorale e permetta un'ottima governabilità alla destra (ke sicuramente vincerà alle prox elezioni)??
Non c'è ke dire..Berlusconi sa parlare molto bene..è un ottimo trascinatore di masse (grazie ai giornalisti ke ci ritroviamo..e nn solo noi in italia purtroppo).
Ma la colpa è anke della sinistra ke nn sa alzare la voce e nn sa rispondere a questa guerra psicologica, pensando solo a litigare tra di se.

ursus
Inviato: 27/7/2007 14:06  Aggiornato: 27/7/2007 14:06
So tutto
Iscritto: 9/1/2007
Da:
Inviati: 5
 Re: Attendendo la sinistra
Mandiamoli tutti a casa questi pagliacci di destra,sinistra,centro....e ci devono ridare tutti i soldi che ci hanno rubato.
Ha davvero importanza chi comanda?
Sono tutti della stessa pasta,l'unica cosa che riescono a fare e' del male a questo paese......cosa stiamo aspettando? Che distruggano tutto?
Io sono stanco di lavorare 14 ore al giorno, avere paura per un futuro pesantemente compromesso. Sia Prodi che Berlusconi hanno avuto la possibilita' di fare bene,ma non l'hanno fatto,e' inutile continuare ad eleggere a turno questi due individui che giocano a fare i leader.Tutti i giochetti che sbagliano questi due clown li paghiamo noi.....BASTA!
Se vogliamo aiutare veramente il nostro paese dobbiamo avere la volonta' di mandarli via.


Powered by XOOPS 2.0 © 2001-2003 The XOOPS Project
Sponsor: Vorresti creare un sito web? Prova adesso con EditArea.   In cooperazione con Amazon.it   theme design: PHP-PROXIMA