Informazioni sul sito
Se vuoi aiutare LUOGOCOMUNE

HOMEPAGE
INFORMAZIONI
SUL SITO
MAPPA DEL SITO

SITE INFO

SEZIONE
11 Settembre
Questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego.
 American Moon

Il nuovo documentario
di Massimo Mazzucco
 Login
Nome utente:

Password:


Hai perso la password?

Registrati ora!
 Menu principale
 Cerca nel sito

Ricerca avanzata

TUTTI I DVD DI LUOGOCOMUNE IN OFFERTA SPECIALE


palestina : Milioni di ebrei finiranno in prigione
Inviato da Redazione il 26/1/2007 8:40:00 (20614 letture)

Sbagliano coloro che dicono che il nostro governo è schiavo di Israele, e che il decreto legge di Mastella, approvato ieri, è un servile gesto di obbedienza "alla cricca ebraica".

Prima di giudicare in base ai soliti preconcetti, vediamo infatti con più attenzione di cosa si tratta. Ci dice il Corriere di oggi che "il decreto legge, preannunciato in vista della giornata della Memoria del 27, si riferisce più in generale ai «delitti di istigazione a commettere crimini contro l'umanità e di apologia dei crimini contro l'umanità», senza far riferimento a un preciso reato di negazionismo della Shoah."

Tanto rumore per nulla quindi, da parte di tutti coloro che si erano allarmati per il diritto di opinione.

Continua l'articolo: "In particolare il ddl - sottolinea una nota diffusa dal ministero della Giustizia - amplia e rende più severe le norme per quanti propagandino la superiorità razziale e quanti commettano o incitino a commettere atti discriminatori. Verrà punito con una pena fino a tre anni chiunque diffonda idee sulla superiorità razziale. Prevista una pena da 6 mesi a 4 anni per chiunque commetta o inciti a commettere atti discriminatori per motivi razziali, etnici, nazionali, religiosi o compiuti a causa del personale orientamento sessuale o dell'identità di genere".

Possiamo quindi prevedere che finiranno in galera tutti quegli ebrei - e non sono pochi - che si ritengono parte di un popolo eletto, …

… e che in virtù di questa presunta superiorità si arrogano diritti che non gli spettano affatto. Ad esempio:

Il diritto di prendersi arbitrariamente più terra di quanta assegnatali dall'autorità internazionale, per poi rifiutarsi di obbedire alla stessa autorità, quando questa gli impone di restituire la terra presa in eccesso.

Il diritto di dividere, spezzettare, tagliare a piacimento la terra altrui, arrivando a murare vivi interi villaggi pur di frammentare con ogni scusa possibile il tessuto sociale.

Il diritto di interferire continuamente con ogni minimo gesto di vita quotidiana della popolazione locale, umiliandola e costringendola ad una continua vessazione che con la sicurezza di Israele non ha nulla a che vedere. Vedremo così scattare ai check-point le giuste pene, come recita la legge, "per chiunque commetta o inciti a commettere atti discriminatori per motivi razziali, etnici, nazionali, religiosi".

Il diritto di tenere intere generazioni di palestinesi ingabbiate come animali nei campi profughi, e impedire il loro ritorno alle loro case e alle loro famiglie. E ogni tanto di massacrarne anche qualche migliaio, da Sabra a Chatila al più recente caso di Jenin.

A loro volta, il diritto di negare agli ispettori ONU di visitare i campi profughi in cui si dice che Israele abbia fatto strage di innocenti.

Più in generale, il diritto di ammazzare civili a piacimento, con la scusa di volersi difendere da una violenza che loro stessi vanno creando.

Il diritto di esimere i propri soldati dal rispondere ai tribunali internazionali, dando loro carta bianca per ogni più brutale violazione dei diritti umani. Avremo così il piacere di vedere finalmente in prigione i generali israeliani che sui loro soldati compiono continuamente «delitti di istigazione a commettere crimini contro l'umanità», come recita la nuova legge. Anche Rumsfeld dovrebbe trovare comodamente posto fra di loro.

Il diritto di ammazzare impunemente reporter e fotografi stranieri, arrivando a travolgere intenzionalmente con i loro bulldozer delle semplici persone disarmate, che siano venute a ficcare il naso un pò troppo da vicino nelle loro faccende.

Il diritto di rapire persone ospiti di un qualunque paese straniero, e portarsele a casa come se fossero delle valigie, senza poi dovere spiegazioni a nessuno.

Il diritto di bombardare qualunque cosa "metta a repentaglio la loro sicurezza nazionale", senza nemmeno ricorrere alle normali procedure internazionali.

Il diritto di minacciare un paese sovrano di distruzione perchè starebbe sviluppando una "minaccia nucleare", quando loro stessi hanno violato ogni possibile accordo internazionale, mettendo insieme un arsenale 10.000 volte più potente di quello paventato.

E infine, il diritto di continuare a comportarsi da perseguitati, quando la Shoah è finita da 60 anni, pretendendo leggi "protettive" che in realtà servono a loro per perseguitare chiunque osi mettersi sul loro passo.

Tutto questo, e molto altro, denuncia chiaramente una presunzione di superiorità a base religiosa, etnica e razziale che finalmente la nuova legge Mastella potrà punire adeguatamente.

Ci si augura inoltre che questa legge, per quanto non lo citi esplicitamente, vorrà anche punire il cosiddetto negazionismo di cui tanto si parla. Finiranno così in galera, insieme agli altri, anche tutti quegli ebrei che negano sia esistito un olocausto palestinese, chiamato Nabka.

Era ora che ci fosse un pò di giustizia a questo mondo.

Massimo Mazzucco



PS: Sul Corriere c'era anche questa dichiarazione del nostro Presidente della Repubblica, che per rispetto ad Aristotele ho preferito non riportare direttamente nell'articolo:

No all'antisemitismo "anche quando esso si travesta da antisionismo". "Antisionismo", ha detto il capo dello stato, "significa negazione della fonte ispiratrice dello stato ebraico, delle ragioni della sua nascita, ieri, e della sua sicurezza oggi, al di là dei governi che si alternano nella guida di Israele".

Secondo il ragionamento di Napolitano, dovrebbe essere proibito anche l'"antifascismo", in quanto significherebbe una negazione della fonte ispiratrice dello stato nazionalsocialista di Mussolini. Altrettanto dicasi per l'"anticomunismo", in quanto significherebbe una negazione della fonte ispiratirice dello stato comunista di Lenin.

(A sua volta, in quanto noto "antifascista", dovrebbe finire in prigione lo stesso Napolitano, che si troverebbe a condividere la cella con l' "anticomunista" per antonomasia, Silvio Berlusconi.)

Siamo alle comiche.

Voto: 8.00 (10 voti) - Vota questa news - OK Notizie


Altre news
28/11/2015 10:00:00 - Il nuovo sito è pronto
26/11/2015 19:40:00 - Fulvio Grimaldi a Matrix
24/11/2015 11:00:00 - Caccia russo abbattuto dai turchi
22/11/2015 20:20:00 - Ken O'Keefe: "ISIS = Israeli Secret Intelligence Service"
21/11/2015 21:00:00 - L'uomo che uccise Kennedy
19/11/2015 19:00:00 - La solitudine
18/11/2015 21:21:31 - Vladimir Putin - conferenza stampa al summit del G20
17/11/2015 13:50:00 - Dopo Parigi
15/11/2015 22:30:00 - Commenti liberi
14/11/2015 9:40:00 - À la guerre comme à la guerre
13/11/2015 23:00:00 - Nuovi attentati a Parigi
11/11/2015 19:50:00 - Atleti russi dopati, brutti e cattivi
10/11/2015 19:30:00 - Fini, Grillo, Travaglio - e il giornalismo che non fa i conti con sé stesso
9/11/2015 18:30:00 - "Bag it!" Documentario (Ita)
8/11/2015 9:09:03 - Commenti liberi

I commenti sono proprietà dei rispettivi autori. Non siamo in alcun modo responsabili del loro contenuto.
Autore Albero
ulfton
Inviato: 26/1/2007 9:07  Aggiornato: 26/1/2007 9:07
So tutto
Iscritto: 13/5/2005
Da: Inglewood
Inviati: 24
 Re: Milioni di ebrei finiranno in prigione
da Blondet

"Nel 1880 circa, Dostoyevsky profetizzzò: se e quando gli ebrei prenderanno il potere, ci spelleranno vivi. In Palestina, questa profezia si avvera."

Qui l'articolo

"...and you will know that my name is the Lord, when I lay my vengeance upon thee." (Ezechiele, 25 17)
il mio blog
orkid
Inviato: 26/1/2007 9:21  Aggiornato: 26/1/2007 9:21
Mi sento vacillare
Iscritto: 3/2/2006
Da: La Beverly Hills italiana
Inviati: 786
 Re: Milioni di ebrei finiranno in prigione
Grande articolo!

Vorrei aggiungere alla lista dei violatori di questa legge i cari amici leghisti, quelli che inneggiano alla superiorità della razza padana(?), quelli che vogliono espellere qualsiasi straniero, quelli che vanno a disinfettare i treni, quelli del "Paroni a casa nostra" (?)


P.s.: mi aspetto un commento da Linucs...


Autodidatta Bonsai


"Quando l'uomo comune capisce diventa saggio, quando il saggio capisce diventa un uomo comune."
Freeman
Inviato: 26/1/2007 9:23  Aggiornato: 26/1/2007 9:30
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 31/7/2006
Da: NiggahCity
Inviati: 2092
 Re: Milioni di ebrei finiranno in prigione
Qualcuno dovrebbe informarne il comunista (??) Napolitano, incidentalmente presidente della repubblica delle banane.

Ieri si è prodigato tanto, poverino, invitando alla "mobilitazione contro ogni rigurgito di antisemitismo, anche quando esso si travesta da antisionismo perché significa negazione della fonte ispiratrice dello Stato ebraico, delle ragioni della sua nascita, ieri, e della sua sicurezza oggi, al di là dei governi che si alternano nella guida di Israele". Appunto, e il fascismo è tra i valori che hanno ispirato la fondazione della Repubblica di Salò, quindi?

Io davvero non ho parole, consiglio di scrivere al presidente della repubblica informandolo di cosa davvero sia il Sionismo, visto che sembra ignorarlo.
Questi stanno tentando di capovolgere la frittata, e tendono sempre più a convogliare qualsiasi ed ogni critica mossa ad Israele sull'antisemitismo. Nel nome di 6 milioni di morti (e bastaaaaaaaa!).
Che poi, guarda caso, si dimenticano regolarmente delle altre "minoranze" sterminate nei campi nazisti: gli omosessuali, i Rom, gli handicappati, ecc. ecc.

Propongo quindi di rivolgere alla UE ed all'ONU una petizione per la creazione di nazioni autonome per i gay, i disabili, ecc. ecc., e per tutte le altre "categorie" ingiustamente perseguitate dal regime nazista.
Possibilmente sul territorio di Israele, per par condicio.

"Non siamo noi a trovare la Verità. È la Verità a trovare noi. Dobbiamo solo prepararci. Si può invitare un ospite che non si conosce? No. Ma si può mettere la casa in ordine, così che, quando l'ospite arriva, si è pronti a riceverlo e a conoscerlo".
ilberneri
Inviato: 26/1/2007 9:31  Aggiornato: 26/1/2007 9:32
Ho qualche dubbio
Iscritto: 16/3/2006
Da: Coimbra
Inviati: 238
 Re: Milioni di ebrei finiranno in prigione
Citazione:
Che poi, guarda caso, si dimenticano regolarmente delle altre "minoranze" sterminate nei campi nazisti: gli omosessuali, i Rom, gli handicappati, ecc. ecc.


.... i comunisti

Citazione:
Propongo quindi di rivolgere alla UE ed all'ONU una petizione per la creazione di nazioni autonome per i gay, i disabili, ecc. ecc., e per tutte le altre "categorie" ingiustamente perseguitate dal regime nazista.


..... i comunisti


"l'utopia esiste, è radicata nello spirito degli uomini.Credo che sempre di più il capitalismo le sue logiche appaiano inutili.Il mio cervello,il mio sapere,i miei desideri non hanno più bisogno di un padrone:io, individuo lavoro nella mia autonomia
cocis
Inviato: 26/1/2007 9:32  Aggiornato: 26/1/2007 9:32
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 11/1/2006
Da: V
Inviati: 1430
 Re: Milioni di ebrei finiranno in prigione
i politici e in particolare gli onorevole e senatori a vita sono una razza superiore ..

METTIAMO DENTRO LORO PER PRIMI..

gandalf
Inviato: 26/1/2007 9:56  Aggiornato: 26/1/2007 9:56
Mi sento vacillare
Iscritto: 4/2/2006
Da: TERRA DI MEZZO
Inviati: 498
 Re: Milioni di ebrei finiranno in prigione
PUNIRE CHI NEGA L’OLOCAUSTO NON PUO’ ESSERE REATO
(di Massimo Fini)

Il ministro della Giustizia, Clemente Mastella, in occasione della Giornata della Memoria, porterà in Consiglio dei ministri un disegno di legge che punisce, anche con la reclusione, "chi nega, a parole o con uno scritto, l'esistenza dell'Olocausto". La norma si estende anche all'ambito universitario e riguarda quei docenti che illustrino le tesi degli storici e degli studiosi 'negazionisti' in modo asettico, senza condannarle in modo esplicito. Sarà creata una nuovissima fattispecie di reato, quella di "negazionismo della Shoah ".
Credo che nemmeno negli Stati più totalitari esista, e sia mai esistito, un reato di questo tipo. Si sono perseguite, ovviamente, le ideologie e le idee avverse o non ortodosse, ma mai chi nega dei fatti storici o presunti tali. Bisogna tornare, forse, alle epoche più buie della Santa Inquisizione per trovare persecuzioni contro chi non solo negava i dogmi della Chiesa ma anche i fatti su cui si fondavano.
E' una norma liberticida, con la quale uno Stato liberale, democratico e di diritto (ma non ci siamo solo noi, in Germania, in Austria, in Belgio, in Polonia, nella Repubblica Ceca, in Slovacchia esistono già leggi simili) rinnega i suoi fondamenti, la sua cultura e la sua storia. Dopo le drammatiche esperienze di Giordano Bruno e Galileo Galilei e con l'avvento dell'Illuminismo, il diritto alla libertà di opinione e alla libertà di ricerca è uno dei capisaldi del mondo occidentale, liberal-democratico. Una democrazia, se vuole essere tale, deve accettare anche le opinioni che le sono più ostiche e che le paiono più aberranti. E' il prezzo che paga a se stessa. Altrimenti non è più una democrazia. L'unico discrimine, in democrazia, è che nessuna idea può essere fatta valere con la violenza.
E' lo stesso motivo per cui anche la legge Mancino, del 1993, che punisce l'odio razziale, etnico, religioso, è una norma liberticida. L'odio è un sentimento e non si possono mettere le manette ai sentimenti. Io ho diritto di odiare chi mi pare. Ma se torco anche un solo capello a chi odio devo andare dritto e di filato in galera.
Afferma Mastella: "Negare l'Olocausto significa che quel che è stato documentato è falso. E quindi si tratterebbe di un'offesa alla memoria e alla Storia". Ma se non si può più offendere la memoria e la Storia, non si può più parlare, se non nei termini del più stretto 'politically correct'. La fattispecie, istituendo un precedente, potrebbe avere interessanti estensioni. Si potrebbe punire chi nega l'esistenza storica di Cristo (perchè offende i credenti), chi nega il rogo di Giordano Bruno (perchè offende i laici), chi nega i delitti del comunismo, chi quelli del colonialismo, chi afferma che la battaglia di Waterloo non c'è mai stata.
Le democrazie trionfanti sembrano impazzite. Non accettano più nulla che sia diverso da ciò che esse hanno stabilito come giusto, documentato e irrivedibile. E per quel che riguarda specificamente l'Olocausto non si rendono conto di fare, con leggi di questo genere, degli storici e degli studiosi 'negazionisti' dei martiri e dei perseguitati mentre, con tutta probabilità, son solo dei cialtroni (che gli ebrei sterminati siano eventualmente quattro milioni invece di sei è irrilevante). Ma essere cialtroni non è mai stato considerato un reato.
Premetto (perchè in questo clima di intolleranza montante bisogna fare anche di queste premesse - ed è già di per sè significativo) che mia madre, Zinaide Tobiasz, era un'ebrea russa che ha visto l'intera sua famiglia falciata dai nazisti e che quindi anch'io sono, sia pur indirettamente (come ormai quasi tutti), una vittima dello sterminio degli ebrei. Chi nega questo sterminio certamente mi offende. Ma la più generale libertà di opinione e di ricerca è più importante della mia offesa. Quindi sfido la nuova legge liberticida e voglio vedere chi avrà il coraggio di applicarla: io nego l'olocausto.

MASSIMO FINI

http://www.massimofini.it/

Gandalf

"Meglio essere folle per proprio conto che saggio con le opinioni altrui."
F.W.Nietzsche
bandit
Inviato: 26/1/2007 10:08  Aggiornato: 26/1/2007 10:12
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 28/11/2005
Da:
Inviati: 1649
 Re: Milioni di ebrei finiranno in prigione
".... i comunisti"
++++++
veramente i comunisti quando non sono loro minoranza (o quando hanno il potere, maggioranza o meno che siano) hanno di solito modalità "discutibili" di trattare chi la pensa diversamente. come da definizione di comunismo, e come da dimostrazione storica.

kex
Inviato: 26/1/2007 10:17  Aggiornato: 26/1/2007 10:19
Ho qualche dubbio
Iscritto: 19/7/2005
Da: calabria
Inviati: 180
 Re: Milioni di ebrei finiranno in prigione
Dichiarandomi "ignorante" su apocalissi, genocidi e compagnia bella, mi permetto solo di far notare il galoppante arrivo del grande fratello di Orwelliana memoria, in cui tutto quello che si dice deve essere allineato a quello che Big brother pensa, altrimenti e' reato.
E' triste che tutto questo avvenga in un periodo in cui la sinistra, dopo tanto digrignare i denti contro tutti, ha preso il potere.
Nella mia magnifica ignoranza, ho sempre accreditato al pensiero di sinistra, una radice popolana, ed intendo per popolana, fatta dal popolo, da tutto il popolo, dalla societa' costituita da tutti i ceti sociali.
Non capisco perche' le OPINIONI possano rischiare di essere processate!
Ma non c'era un signore che diceva "mi battero' fino alla morte per permettere al mio peggior nemico di esprimere la sua opinione" o giu' di li'??
Ma dove viviamo, nella Italia democratica che ipotizzo, o in uno oscuro paese della terra di mezzo pieno di elfi e di Golum??? Qualcuno me lo dica per favore

salute a tutti
kex

una goccia fara' traboccare il vaso

vorrei regalare ai miei figli un po' di consapevolezza in piu'
Mnz86
Inviato: 26/1/2007 10:26  Aggiornato: 26/1/2007 10:26
Ho qualche dubbio
Iscritto: 4/7/2005
Da: BS
Inviati: 246
 Re: Milioni di ebrei finiranno in prigione
chissà che seriamente questa legge non possa dare una mano ad incastrare nelle moschee nostrane qualche "predicatore dell'odio" vero o fasullo per reato d'opinione. d'altra parte vista la consistenza (sostanzialmente nulla) dell'antisemitismo (e del negazionismo) nel nostro paese questa legge per qualcosa di serio deve essere stata pur fatta..

yarebon
Inviato: 26/1/2007 10:40  Aggiornato: 26/1/2007 10:40
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 25/10/2005
Da:
Inviati: 2366
 Re: Milioni di ebrei finiranno in prigione
Ciò che mi ha dato più ai nervi della giornata di ieri è stato il discorso del presidente della repubblica Napolitano, che chiaramente voleva inserire nel novero dei negazionisti dell'olocausto o meglio degli antisemiti persino coloro che sono contrari al sionismo e alle politiche dello stato israeliano.
E' come se un giorno uno si svegliasse e dicesse: "non bisogna essere anticomunisti perchè il movimento comunista è nato per dare benessere a tutti, chiunque lo sia, istiga odio.", perchè infatti il sionismo è un pensiero politico. Come si fa a difendere un'ideologia? Che cavolo c'entra con la libertà del pensiero e con il rispetto il difendere un'ideologia politica quale è il sionismo? Che diavolo c'entra l'essere contrari al sionismo con il razzismo e con l'olocausto?
Come affermato nell'articolo spero che la legge valga anche per i vari calderoli, ferrara, i vari neo con ed ebrei sionisti che abitano in Italia, che istigano all'odio e al razzismo.
Comunque la cosa bella di questi tempi e che i falsi agnellini gettano via la maschera mostrandosi per quello che sono veramente, lupi voraci assetati di potere.Nel nostro tempo è molto più facile distinguere i lupi dagli agnelli, naturalmente ci vuole sempre un minimo sforzo!

Palermo
Inviato: 26/1/2007 10:43  Aggiornato: 26/1/2007 10:43
Ho qualche dubbio
Iscritto: 23/8/2006
Da: Palermo
Inviati: 67
 Re: Milioni di ebrei finiranno in prigione
E chi può negare l'olocausto?

L'olocausto è servito ai "compari" sionisti per forgiare il "Regno di Israele".
Il loro motto è sempre stato: "Focolare nazionale ad ogni costo. "Spazzeremo via dalle nostre terre quei rozzi e primitivi palestinesi".
Hanno creato le condizioni necessarie per intenerire l'opinione pubblica mondiale e, con il solito aiuto economico, hanno fatto il resto.
Da svariate letture sulla loro "ipotetica terra promessa" a quanto pare, a parte l'attuale stato d'Israele, comprenderebbe (almeno nei testi religiosi) una vastissima area che si estende fino all'eufrate. Praticamente buona parte degli stati appartenenti alla "Lega Araba" che li combatterono, senza troppe pretese, durante la seconda guerra mondiale. Gli stessi (a parte l'Egitto) che oggi vengono considerati facenti parte dell'asse del male inventato dal nostro amico cowboy. Libano, Siria, Palestina, Iran (Persia), e Iraq.
Istraele è l'unico stato che, dalla sua nascita, ha continuato a costruire e comprare armamenti di ogni tipo. A pagare esperti militari per l'addestramento dei propri "corpi speciali"; vedi "l'haganah" e le "palmah". Israele, prima dell'autoproclamazione a stato sovrano, attorno al 1930 ha dato inizio alla infita serie di attentati terroristici che si susseguono ancora oggi in Palestina. Per rappresaglia contro gli arabi-palestinesi che, disperati, compievano scelleratezze dopo esser stati sfrattati dagli ebrei dalle loro terre organizzarono grossi attentati terroristici nei mercati arabi con "bidoni di latte imbottiti di esplosivo fatto in casa". Il terrorismo sionista.
I soldati e lo stato sionista si sono macchiati, e continuano a farlo, di crimini indicibili contro la popolazione arabo-palestinese ma grazie ai soldi e alle armi di Giuda nessuno si oppone.

Consiglio: Vittime (Benny Morris)

Vorrei cambiare il mondo.... ma ho perso lo scontrino.
manneron
Inviato: 26/1/2007 11:21  Aggiornato: 26/1/2007 11:21
Mi sento vacillare
Iscritto: 20/2/2006
Da:
Inviati: 951
 Re: Milioni di ebrei finiranno in prigione
credo che poco importi quello a cui il decreto dovrebbe riferirsi in modo oggettivo. quello che conta è l'uso che se ne intende fare e l'uso è dato dalla interpretazione d'uso che hanno voluto dare le dichiarazioni fatte da napolitano.
quello che è più grave è che un altro governo potrebbe darne qualsiasi altra interpretazione considerando incitamento quello che gli pare opportuno. è troppo vago e fatto a posta per essere usato a piacere. sembra realmente una legge liberticida. non si può sanzionare un'opinione e neppure un incitamento. solo le azioni non puramente verbali possono essere sanzionate. quando decideranno che luogocomune o blondet incitano all'antisemitismo o all'odio antiamericano allora la cosa diventerà chiara.

PikeBishop
Inviato: 26/1/2007 11:35  Aggiornato: 26/1/2007 11:35
Sono certo di non sapere
Iscritto: 1/11/2005
Da: Tavistock Square, Camden, London WC1H, UK
Inviati: 6263
 Re: Milioni di ebrei finiranno in prigione
Citazione:
Nella mia magnifica ignoranza, ho sempre accreditato al pensiero di sinistra, una radice popolana, ed intendo per popolana, fatta dal popolo, da tutto il popolo, dalla societa' costituita da tutti i ceti sociali.

E' sempre un trauma, ma ora sei benvenuto nel mondo di quelli che non credono piu' a Babbo Natale ed al topolino che porta i soldi in cambio di dentini da latte. Non ci si sente piu' adulti?
Citazione:
Ma dove viviamo, nella Italia democratica che ipotizzo, o in uno oscuro paese della terra di mezzo pieno di elfi e di Golum??? Qualcuno me lo dica per favore

E perche' mai? Lo sai benissimo da solo, ora che non credi piu' a Babbo Natale, che alcune favole sono basate su realta' effettive.
Beviamo, va....

Il Portico Dipinto Network Nanopublishing
E' dall'uso (mancato) del Congiuntivo, che li riconoscerete.
ulfton
Inviato: 26/1/2007 11:41  Aggiornato: 26/1/2007 11:41
So tutto
Iscritto: 13/5/2005
Da: Inglewood
Inviati: 24
 Re: Milioni di ebrei finiranno in prigione
Cominciano a incupirsi il dibattito...

Orsù, giovani, facciamoci due risate

Leggete qua

Non facciamo gli egoisti, pensiamo a chi sta davero soffrendo le "pene" dell'inferno...

"...and you will know that my name is the Lord, when I lay my vengeance upon thee." (Ezechiele, 25 17)
il mio blog
franz79
Inviato: 26/1/2007 11:43  Aggiornato: 26/1/2007 11:43
So tutto
Iscritto: 29/5/2006
Da:
Inviati: 20
 Re: Milioni di ebrei finiranno in prigione
ma no, ma no!

non saranno i sionisti a finire in carcere, ci mancherebbe.

saranno invece tutti quelli che criticano israele...e la superiorità razziale del popolo eletto (da chi poi?).

in occdente è stato sostituito il razzismo "ariano" con quello talmudico!

...pensavate che il razzismo fosse sconfitto?

No a quaqnto pare!

...ed ora si salvi chi può!

si! Ho paura che ci spelleranno vivi!

ilberneri
Inviato: 26/1/2007 11:45  Aggiornato: 26/1/2007 11:45
Ho qualche dubbio
Iscritto: 16/3/2006
Da: Coimbra
Inviati: 238
 Re: Milioni di ebrei finiranno in prigione
banditCitazione:
veramente i comunisti quando non sono loro minoranza (o quando hanno il potere, maggioranza o meno che siano) hanno di solito modalità "discutibili" di trattare chi la pensa diversamente. come da definizione di comunismo, e come da dimostrazione storica.


a beh, pienamente d'accordo,
ciò non toglie che vanno aggiunti alla lista di vittime del nazismo e del fascismo, che sono nati anche per fronteggiare la "marea rossa" che si stava diffondendo in europa

comunque quel "modalità "discutibili" di trattare chi la pensa diversamente. come da definizione di comunismo" non lo condivido
(anche se non sono comunista)

"l'utopia esiste, è radicata nello spirito degli uomini.Credo che sempre di più il capitalismo le sue logiche appaiano inutili.Il mio cervello,il mio sapere,i miei desideri non hanno più bisogno di un padrone:io, individuo lavoro nella mia autonomia
davlak
Inviato: 26/1/2007 11:46  Aggiornato: 26/1/2007 11:46
Mi sento vacillare
Iscritto: 3/6/2006
Da:
Inviati: 678
 Re: Milioni di ebrei finiranno in prigione
quoto integralmente l'articolo di M. Fini riportato da gandalf.

link completo

soprattutto in questa parte:

"Premetto (perchè in questo clima di intolleranza montante bisogna fare anche di queste premesse - ed è già di per sè significativo) che mia madre, Zinaide Tobiasz, era un'ebrea russa che ha visto l'intera sua famiglia falciata dai nazisti e che quindi anch'io sono, sia pur indirettamente (come ormai quasi tutti), una vittima dello sterminio degli ebrei. Chi nega questo sterminio certamente mi offende. Ma la più generale libertà di opinione e di ricerca è più importante della mia offesa. Quindi sfido la nuova legge liberticida e voglio vedere chi avrà il coraggio di applicarla: io nego l'olocausto.

e ci aggiungo il mio commento nell'altro articolo:

"i miei nonni paterni e gli altri miei parenti morti nei lager nazisti, si staranno rivoltando nell'aldilà.
l'odio che li ha perseguitati e uccisi è stretto parente della logica che ha partorito questa legge lucidamente pestilenziale."

«Proclamare il diritto all'uguaglianza in una società che ha bisogno di una massa di schiavi salariati vuol dire aver perso la testa» (F. Nietzsche)
Kirbmarc
Inviato: 26/1/2007 11:52  Aggiornato: 26/1/2007 11:52
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 17/5/2006
Da: Arkadia-spazio profondo
Inviati: 1665
 Re: Milioni di ebrei finiranno in prigione
Citazione:
«delitti di istigazione a commettere crimini contro l'umanità e di apologia dei crimini contro l'umanità», senza far riferimento a un preciso reato di negazionismo della Shoah."

Fra l'altro,il governo dovrebbe autoarrestarsi...

Paxtibi
Inviato: 26/1/2007 12:01  Aggiornato: 26/1/2007 12:03
Sono certo di non sapere
Iscritto: 3/4/2005
Da: Atene
Inviati: 8134
 Re: Milioni di ebrei finiranno in prigione
Il discorso di Napolitano ve lo consiglio commentato dallo zio Linucs, almeno l'inevitabile disgusto verrà mitigato da qualche sana risata:


No all'antisemitismo anche quando esso si travesta da antisionismo.
________________________


Da non perdere questo articolo del Guardian, che la dice lunga su chi e come sta revisionando la storia, e perché:


The postwar photographs that British authorities tried to keep hidden

For almost 60 years, the evidence of Britain's clandestine torture programme in postwar Germany has lain hidden in the government's files. Harrowing photographs of young men who had survived being systematically starved, as well as beaten, deprived of sleep and exposed to extreme cold, were considered too shocking to be seen.

A differenza di altre, è il caso di notare...

As one minister of the day wrote, as few people as possible should be aware that British authorities had treated prisoners "in a manner reminiscent of the German concentration camps".

Many other photographs known to have been taken have vanished from the archives, and even this year some government officials were arguing that none should be published.


E ci possiamo immaginare il perché...



________________________


Infine, altre due parole su Mastella:

Intercettazioni, il Governo vuole risparmiare

Roma - L'Italia è la patria delle intercettazioni in Europa, una pratica spesso essenziale per il lavoro dell'autorità giudiziaria sebbene stigmatizzata da più parti come troppo estesa e non sempre giustificata. Soprattutto è un'attività che negli ultimi quattro anni è costata allo Stato la bellezza di 1,3 miliardi di euro.


1,3 miliardi di euro, è bene ricordarlo, di soldi nostri, estorti dal fisco.

Orwell era un ottimista!

miradio
Inviato: 26/1/2007 12:17  Aggiornato: 26/1/2007 12:17
Mi sento vacillare
Iscritto: 27/8/2004
Da:
Inviati: 513
 Re: Milioni di ebrei finiranno in prigione
Citazione:
Siamo alle comiche.


Politici che fanno ridere.
comici che fanno politica
terroristi terrorizzati
ladri derubati
saranno pure le comiche
ma questa risata non ci seppellirà...?

grazie grazie

"...che il gregge si trasformi in branco... È questo l’incubo dei potenti"
(Ernst Junger)
francesco7
Inviato: 26/1/2007 12:18  Aggiornato: 26/1/2007 12:18
Mi sento vacillare
Iscritto: 25/5/2006
Da: Tarentum
Inviati: 886
 Re: Milioni di ebrei finiranno in prigione
«Voglio urlare ad Israele: vai e colpisci, ovunque essi siano, vai e fai quello che un occidente mentitore e senza spina dorsale non ha il coraggio di fare.
Io voglio gridare, voglio esaltare la guerra di Israele.
Voglio che Israele con mano chirurgica e ferma colpisca e cauterizzi, che con mano pietosa distrugga col fuoco.
I piloti devono avere occhi di chi non può consentirsi emozioni, le mani ferme sulle leve e i joy stick nei carri roventi che macinano la terra e la sabbia, mani che stringono armi e vuotano caricatori, menti gelide nel deserto rovente.
Va e colpisci anche per i francesi che esaltano i loro zizù zazà zulù zozò, le loro cornate da capre mentre Parigi si appresta a bruciare di nuovo, e per quella gente di formaggio e paura che abita l’Olanda fertile di musulmani e la Svezia musulmana e la Danimarca musulmana e i loro maledetti covi e riti, via spazzateli tutti, purgateli, eliminateli, colpisci anche per loro, per noi, Israele.
Oh Israele, se solo potessi marciare nella tua guerra, se potessi vegliare nei tuoi campi in attesa, se potessi fare l’autostop per raggiungere la mia unità, se potessi lasciare il mio kibbutz o villaggio o città biblica con i capelli sotto il berretto, il fucile in spalla, l’abito da guerra di Israele e la sua bandiera.
Oh Israele se soltanto potessi non essere solidale ma esserci, non scrivere ma combattere, come vorrei, Israele, essere alla guida di un carro con due materassi legati fuori, insieme a giovani con la chitarra come quelli che incontrai in Libano un quarto di secolo fa e parlare con loro di cinema, e sparare, e di poesia, e sparare, e di musica, e correre, e far tuonare il corto cannone che non sbaglia mentre il cielo viene tagliato a lama di coltello dai nostri jet.
Oh Israele!».

citazione:

"In particolare il ddl - sottolinea una nota diffusa dal ministero della Giustizia - amplia e rende più severe le norme per quanti propagandino la superiorità razziale e quanti commettano o incitino a commettere atti discriminatori. Verrà punito con una pena fino a tre anni chiunque diffonda idee sulla superiorità razziale. Prevista una pena da 6 mesi a 4 anni per chiunque commetta o inciti a commettere atti discriminatori per motivi razziali, etnici, nazionali, religiosi o compiuti a causa del personale orientamento sessuale o dell'identità di genere".

Voi che ne dite...con questa legge Paolo Guzzanti continuerà con i suoi peana a favore di Israele?

La mente non è un vaso da riempire ma un legno da far ardere perché s'infuochi il gusto della ricerca e l'amore della verità. (Plutarco)
pseudoTale
Inviato: 26/1/2007 12:35  Aggiornato: 26/1/2007 12:35
Mi sento vacillare
Iscritto: 25/5/2006
Da:
Inviati: 451
 Re: Milioni di ebrei finiranno in prigione
premesso che ho compreso il carattere sarcastico dell'articolo di MM devo far doverosamente notare che, ragionando in punta di diritto, gli esiti del ddl potrebbero EFFETTIVAMENTE essere quelli descritti.

verrebbe voglia di provare...

sulle parole di Napolitano, invece, temo che non vi sia interpretazione giuresprudenziale in grado di attutire il colpo.

winston
Inviato: 26/1/2007 12:37  Aggiornato: 26/1/2007 15:45
Mi sento vacillare
Iscritto: 30/10/2005
Da: Eurasia
Inviati: 392
 Re: Milioni di ebrei finiranno in prigione
ovvero: la sapete l’ultima?

Quando c'è errore, bisogna ammetterlo:
non premeditaZIONe e calcolo, ma coincidenza, all'ONU come in EU, in accoppiata, Ucraina e Italia..,
solo il caso, con un altro tiro Mancino.

E per la data, è spiegata dalla cabala nostrana
"27, il vaso da notte" Come dire...

è un bisogno urgente:
quando arriva lo stimolo..,
se non c’è secchia si usa mastella.

"Chi controlla il presente controlla il passato, chi controlla il passato controlla il futuro" Orwell, 1984
hi-speed
Inviato: 26/1/2007 12:41  Aggiornato: 26/1/2007 12:41
Sono certo di non sapere
Iscritto: 28/12/2004
Da: preda lunga
Inviati: 3211
 Re: Milioni di ebrei finiranno in prigione
Abbiamo capito che per Napolitano è un dogma lo stato Israeliano ed il sionismo (a proposito se qualcuno indagasse sulle sue origini cromosomiche potrebbe finire in galera?)

Visto che è una sua opinione, non ancora legge, e visto che noi siamo democratici può sparare le c....e che vuole.

Bene allora saltiamo a piè pari la seconda guerra mondiale e cominciamo a darci dentro con:
La Dichiarazione Balfour, David Ben-Gurion, Haganah, Menachem Begin, Irgun, Attentati terroristici, Yitzhak Shamir, Banda Stern e fino ai giorni nostri.

Poi qualcuno ci arriverà da solo a capire la storia.

Hi-speed

Cosa Sta Succedendo? Madre, madre Ci sono troppi di voi che piangono Fratello, fratello, fratello Ci sono troppi di voi che stanno morendo Sai che dobbiamo trovare una maniera Per portare un pò di amore qui oggi
Ghilgamesh
Inviato: 26/1/2007 12:50  Aggiornato: 26/1/2007 12:50
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/10/2005
Da:
Inviati: 3001
 Re: Milioni di ebrei finiranno in prigione
Occhio anche alle leggi a incastro:

Se non sbaglio,adesso l'editore è responsabile per ciò che viene scritto, anche il proprietario di un sito o di un blog.

Incitare alla violenza ti fa andare in galera.

Se io vado sul sito di Attivissimo e comincio a fare un pò di propaganda fascista, gli chiudono il sito e finisce al gabbio...

Peccato che molto probabilmente useranno sta cosa qui da noi invece che da Attivissimo...occhio.

Linucs
Inviato: 26/1/2007 13:27  Aggiornato: 26/1/2007 13:27
Sono certo di non sapere
Iscritto: 25/6/2004
Da:
Inviati: 3996
 Re: Milioni di ebrei finiranno in prigione
Il saldo del conto sarà piuttosto divertente...

zuldan
Inviato: 26/1/2007 13:34  Aggiornato: 26/1/2007 13:34
Ho qualche dubbio
Iscritto: 8/7/2006
Da: 4 angoli
Inviati: 115
 Re: Milioni di ebrei finiranno in prigione
Qualcuno sa, se questa nuova minchionata dei soliti noti,avrà un effetto retroattivo?

ziomao
Inviato: 26/1/2007 14:38  Aggiornato: 26/1/2007 14:38
Mi sento vacillare
Iscritto: 10/10/2005
Da:
Inviati: 339
 Re: Milioni di ebrei finiranno in prigione
Abbiamo inventato il diritto romano,

e adesso ci teniamo il mastella.

I tempi cambiano...

ptimolla
Inviato: 26/1/2007 15:02  Aggiornato: 26/1/2007 15:02
Mi sento vacillare
Iscritto: 15/7/2006
Da: Taranto
Inviati: 353
 Re: Milioni di ebrei finiranno in prigione
Mastella ha sbagliato completamente il tiro.....
e per questo ha fatto un'ottima legge !!!


IN UNA SITUAZIONE DEL GENERE....

Il consolato italiano assaltato oggi dalla folla a Bengasi
BENGASI - Undici libici morti e 25 feriti a Bengasi, cittadina sul mare Mediterraneo nel golfo della Sirte a 1000 chilometri da Tripoli, durante una manifestazione di protesta davanti al consolato italiano. Una protesta contro l'iniziativa del ministro italiano per le Riforme, Roberto Calderoli, di indossare nei giorni scorsi una maglietta anti Islam sulla quale era stampata una delle vignette satiriche su Maometto.


....IL CALDEROLO,ANDREBBE DRITTO DRITTO ALL'ERGASTOLO !

Ottima legge quindi!

Naturalmente la mia e' solo ironia! E facile capire che le cose stanno in tutt'altro modo!

Che ne pensate ....faranno anche una ddl per perseguitare chi NEGA la VU dell'11-09?

...e per chi NEGA l'allunaggio ?
...e per chi NEGA i legami tra HIV e AIDS?
...e per chi nega che il Berlusca si e' fatto il lifting e il trapianto?

Legge di Murphy sulla ricerca
Una ricerca abbastanza lunga tendera' a confermare ogni teoria.


Legge di Maier
Se i dati non corrispondono alla teoria, vanno eliminati.
Enrico
Inviato: 26/1/2007 16:26  Aggiornato: 26/1/2007 16:26
Mi sento vacillare
Iscritto: 12/1/2006
Da:
Inviati: 873
 Re: Milioni di ebrei finiranno in prigione

_gaia_
Inviato: 26/1/2007 16:45  Aggiornato: 26/1/2007 16:45
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 23/2/2006
Da:
Inviati: 1460
 Re: Milioni di ebrei finiranno in prigione
Citazione:
LETTERA APERTA AL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA ITALIANA

E il Presidente non mancherà certo di rispondere!

Ma la risposta sarà, come dire?, un po' prevedibile..
Può aiutare in tal senso la parte finale di un bel post dello zio Linucs (commento inviato il 9/12/2006 ore 15:27)

Caro Manno

ho ascoltato e letto con profonda partecipazione emotiva l'appello che lei ha voluto pubblicamente rivolgermi. Ne sono stato toccato e colpito come persona e come Presidente.

Lei ha mostrato piena comprensione della natura e dei limiti del ruolo che il Parlamento mi ha chiamato ad assolvere, secondo il dettato e lo spirito della nostra Costituzione.

Penso che tra le mie responsabilità vi sia quella di ascoltare con la più grande attenzione quanti esprimano sentimenti e pongano problemi che non trovano risposta in decisioni del governo, del Parlamento, delle altre autorità cui esse competono. E quindi raccolgo il suo messaggio di tragica sofferenza con sincera comprensione e solidarietà.

Esso può rappresentare un'occasione di non frettolosa riflessione su situazioni e temi, di particolare complessità sul piano etico, che richiedono un confronto sensibile e approfondito, qualunque possa essere in definitiva la conclusione approvata dai più.

Mi auguro che un tale confronto ci sia, nelle sedi più idonee, perché il solo atteggiamento ingiustificabile sarebbe il silenzio, la sospensione o l'elusione di ogni responsabile chiarimento.

Con sentimenti di rinnovata partecipazione,

Giorgio Napolitano



..perché le Istituzioni e i Nostri Buoni Rappresentanti ci ascoltano, e che capperi!

javaseth
Inviato: 26/1/2007 16:54  Aggiornato: 26/1/2007 16:57
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 11/3/2006
Da:
Inviati: 1182
 Re: Milioni di ebrei finiranno in prigione
Citazione:

The postwar photographs that British authorities tried to keep hidden

[...]
Harrowing photographs of young men who had survived [....] were considered too shocking to be seen.





Ciao
-javaseth

"..io vi mando come pecore in mezzo ai lupi; siate dunque prudenti come serpenti e semplici come colombe"
Cassandra
Inviato: 26/1/2007 18:25  Aggiornato: 26/1/2007 18:25
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 10/5/2006
Da:
Inviati: 1551
 Re: Milioni di ebrei finiranno in prigione
Bello l'articolo, ma dal presupposto sbagliato: la legge, essendo italica, non ha alcun effetto sul reato se commesso all'estero (es. in Palestina).

Condivido yarebon: anche a me pare più grave l'affermazione di Napolitano. Perché se la legge si volge "al passato", le parole di Napolitano sembrano proprio un bel mettere le mani avanti sul futuro.

Esempio: mettiamo il putacaso che Israele un bel dì bombardi che so, Teheran con le bombe atomiche. Saremo liberi di dire che sono, ad esempio, stronzi? Come diremmo "stronzi" degli svedesi se bombardassero la Norvegia, o dei brasiliani se bombardassero l'Ecuador e così via.

Saremi liberi di dirlo, o arriverà la psicopolizia?

E tu Presidente... a quale loggia ti sei venduto?

"Il buon senso c'era; ma se ne stava nascosto,
per paura del senso comune" (Alessandro Manzoni)
florizel
Inviato: 26/1/2007 18:25  Aggiornato: 26/1/2007 18:25
Sono certo di non sapere
Iscritto: 7/7/2005
Da: dove potrei stare meglio.
Inviati: 8195
 Re: Milioni di ebrei finiranno in prigione
Un bellissimo articolo, Redazzucco. In cui mi sembra di percepire un’umanissima quanto condivisibile rabbia.

Rabbia inevitabile, considerando l’iter di questo ddl, accompagnato fin dall’inizio dalle solite manipolazioni DISinformative .
E’ vero, il ddl non chiama direttamente (e palesemente) in causa il negazionismo.
Farlo, sarebbe stato come tirarsi una zappa sui piedi, per almeno due ragioni:
la prima, è che appellandosi direttamente al reato di negazione dell’Olocausto sarebbe venuta meno l’essenza stessa della “democrazia” delle maggioranze, essendo il negazionismo espressione di una minoranza culturale e politica.
La seconda, è che concependo il provvedimento esclusivamente per quel “reato”, si sarebbe persa l’occasione di accostarlo agli altri “degni” provedimenti di questo “degno” governo.
La vera manovra non sta nel ddl, quindi, che in sé descrive l’antisemitismo come UNO dei reati da condannare.

“Senza mai citare la parola "negazionismo" della Shoah, il testo definitivo del ddl del Guardasigilli Clemente Mastella sull' "istigazione e l'apologia di crimini contro l'umanita" riesce a superare gli ultimi ostacoli in Consiglio dei ministri”.

L’abile demagogia è a monte, e consiste nell’associare, senza alcuna possibilità di discernimento, il sionismo all’ebraismo.
E’ in questa ennesima politica del “non detto ma imposto” che si inserisce, insieme al provvedimento, l’istituzione di un osservatorio sull’antisemitismo ed il finanziamento di un programma internazionale di educazione dell'Olocausto.
Ed anche chi appare più “critico”, è in realtà fondamentalmente ambiguo:

Cesare Salvi (DS, e te pareva…) fa sapere che:

«fra le idee che noi dobbiamo difendere c'è quella, senza bisogno di citare Voltaire, che siamo contro ogni forma di ideologia che affermi la sopraffazione di un'etnia o di una parte sugli altri in nome di un principio di libertà e di tolleranza per tutti». E dunque, «sbagliano le democrazie che per affermare questo principio possano dare l'impressione poi di negarlo»

I ds, volendo raffazzonare uno straccetto di opposizione al rischio che il ddl appoggi apertamente la politica israeliana contro i Palestinesi, rivelano tutta l’assurda inconsistenza delle “democrazie”, insistendo con la storiella dell’etnia e sorvolando sull’esistenza stessa dell”ragion di STATO” israeliano, ribadendo per l’ebraismo l’inevitabilità del sionismo. Tanto per fare un piacere allo stesso Mastella, per intenderci.
Questo è il subdolo concetto di fondo.

Il discorso del “nostro” istrionico presdelcons, poi, fa accapponare la pelle, in quanto a messaggi subliminali:

“Condannare il nuovo antisemitismo "anche quando esso si travesta da antisionismo" (…) “Sono questi i doveri della memoria”

E, si sa, conservare la memoria di QUELLA tragedia, induce a minimizzarla per altre:

“Sono gli studenti che ogni anno si recano ad Auschwitz, che incontrano i sopravvissuti ai lager nazisti, che si immedesimano nella tragedia dei loro coetanei ebrei di oltre sessanta anni fa”

Quindi, niente immedesimazione nei coetanei palestinesi. Ora è più chiaro.

“Un lavoro difficile, dice Renzo Gattegna, presidente dell'Unione delle Comunità ebraiche, citando un professore americano metteva in guarda da una educazione che insegni a leggere, a scrivere, a far di conto "ma non a rendere i nostri figli più umani"

Più umani. Notare come la connotazione di umanità viene automaticamente applicata solo in merito alla Shoa.

“La condanna dell'antisionismo non è nuova sulla bocca di Napolitano. Già negli anni Ottanta, membro della direzione del Pci, è stato antesignano di queste convinzioni, e in un non dimenticato convegno al Palazzo delle Stelline di Milano, nel 1987 definì il sionismo "movimento di liberazione nazionale del popolo ebraico".”

Eggià, perché per una “vecchia guardia” comunista, movimento di liberazione di un popolo ha sempre significato “creazione di uno stato” a spese di altri popoli.
La storia ne è testimone, e viene da chiedersi se di altrettanta clemenza il suddetto sarebbe capace a proposito del “diritto” di memoria per gli ungheresi del ’56…
Nella ridondante retorica statalista che accompagna questo ddl, le sofferenze del popolo Palestinese, Irakeno, e di quello Afgano, sono miseramente messe a tacere.
Nel nome dell’unico integralismo che non si può condannare: quello degli STATI.
Non so voi, ma io domani uscirò nelle strade con la mia kefya.

"Continueremo a fare delle nostre vite poesie, fino a quando Libertà non verrà declamata sopra le catene spezzate di tutti i popoli oppressi". Vittorio Arrigoni
florizel
Inviato: 26/1/2007 18:32  Aggiornato: 26/1/2007 18:33
Sono certo di non sapere
Iscritto: 7/7/2005
Da: dove potrei stare meglio.
Inviati: 8195
 Re: Milioni di ebrei finiranno in prigione
Citazione:
mettiamo il putacaso che Israele un bel dì bombardi che so, Teheran con le bombe atomiche. Saremo liberi di dire che sono, ad esempio, stronzi?

Condivido le perplessità, cassandra.
Ed aggiungo che io non so vedere questo provvedimento come staccato dal contesto del, pare, imminente attacco all'Iran, e dalle "giustificazioni" di cui avrò bisogno israele. E temo il peggio del peggio, in fatto di metodi (se MAI un metodo, in guerra, possa essere migliore di un altro) e di entità.

Le cose, in questa news, sembrerebbero confermarlo.

"Continueremo a fare delle nostre vite poesie, fino a quando Libertà non verrà declamata sopra le catene spezzate di tutti i popoli oppressi". Vittorio Arrigoni
javaseth
Inviato: 26/1/2007 18:39  Aggiornato: 26/1/2007 18:40
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 11/3/2006
Da:
Inviati: 1182
 Re: Milioni di ebrei finiranno in prigione
Citazione:
Le cose, in questa news, sembrerebbero confermarlo.


Io direi che sono più queste news che sembrano confermarlo.

Si sà, la madre degli idioti è sempre incinta, ma io, in questi casi, come proverbio preferisco quello che dice "a pensar male si fa peccato ma ci si azzecca spesso".

Ciao
-javaseth

"..io vi mando come pecore in mezzo ai lupi; siate dunque prudenti come serpenti e semplici come colombe"
schiumaqua
Inviato: 26/1/2007 18:40  Aggiornato: 26/1/2007 18:40
Mi sento vacillare
Iscritto: 2/6/2004
Da: dalla grotta
Inviati: 358
 Re: Milioni di ebrei finiranno in prigione
Mettiamo in galera anche questa?

Nurit Peled-Elhanan (insegnante israeliana e Premio Sakharov 2001)
Lasciate vivere i nostri bambini.


Bassam Aramin ha passato 9 anni in una prigione israeliana per essere stato un membro di Fatah nel distretto di Hebron e per aver cercato di tirare una granata ad una jeep dell'esercito israeliano che stava pattugliando l'Hebron occupata. Mercoledì mattina, un soldato israeliano ha sparato in testa a sua figlia di nove anni, Abir. Il soldato non passerà neanche un'ora in prigione. In Israele, i soldati non vengono incarcerati per aver ucciso arabi. Mai. Non importa se gli arabi sono vecchi o bambini, reali o potenziali terroristi, manifestanti pacifici o lanciatori di pietre. L'esercito non ha aperto nessuna inchiesta sulla morte di Abir Aramin. Né la polizia né le corti hanno indagato nessuno. Non ci sarà nessuna inchiesta. Per quanto riguarda le Forze di Difesa Israeliana (IDF) lo sparo non è mai avvenuto. La versione ufficiale dell'esercito israeliano sulla sua morte, dichiara che lei sia stata colpita da un sasso lanciato da uno dei suoi compagni di classe contro "le nostre forze".
Noi che abitiamo in Israele sappiamo che le pietre tirate da un bambino di dieci anni non fanno saltare i cervelli. Così come vediamo invece tutti i giorni le jeep israeliane circondare i bambini palestinesi mentre vanno o tornano da scuola, salutarli con stun-bombs, pallottole di "gomma" e gas lacrimogeni.
Una pallottola è penetrata nel cranio di Abir Aramin, mentre usciva da scuola con sua sorella. L'ho vista subito dopo all'Ospedale di Hadassah, dove dormiva calma in un immenso letto di ospedale. Il volto di Abir era bianco. I suoi grandi occhi chiusi. In quel momento, il suo cervello era già clinicamente morto, ed i dottori stavano decidendo se permettere anche al resto di lei di farlo. Ho visto chiaramente che la sua testa era stata ferita da uno sparo alle spalle. Un giovane studente che ha testimoniato il suo ferimento ha riferito ai giornalisti che la polizia israeliana di frontiera, parte dell'IDF, ha perseguitato le ragazze appena sono uscite dagli esami a scuola. " Le ragazze erano spaventate e sono iniziate a scappare. La polizia di frontiera le ha inseguite nella direzione in cui cercavano di fuggire. Abir aveva paura e si è fermata davanti ad uno dei negozi che si trovano al bordo della strada. Io stavo vicino a lei. Il poliziotto di frontiera ha sparato attraverso un foro speciale che hanno sul finestrino della jeep che si trovava molto vicino a noi. Abir si è accasciata per terra….Io ho visto che stava sanguinando dalla testa".
Abir Aramin è morta. I dottori dell'Hadassah non comunicheranno ai genitori ed amici la causa della sua morte. Suo padre, Bassam Aramin, è uno dei fondatori dei Combattenti per la Pace. I miei figli Elik e Guy, che hanno servito l'esercito israeliano come soldati nei territori occupati, sono anche loro membri. Sono amici intimi di Bassam. Bassam ci ha raccontato che non potrà riposare finché l'assassino di sua figlia non lo convincerà che una bambina di nove anni, Abir, aveva minacciato la sua vita o la vita degli altri soldati presenti nella jeep. Ho paura che lui non avrà mai l'opportunità di riposare.
Abir Aramin si è unita, nel regno sotterraneo dei bambini morti, ai migliaia di altri bambini uccisi in questo paese e nei territori occupati. Lei sarà accolta dalla mia piccola bambina, Smadar. Smadar è stata uccisa nel 1997 da un attentatore suicida. Se il suo assassino fosse sopravissuto, sono certa che sarebbe stato spedito in prigione per il suo crimine, e la sua casa demolita insieme al resto della sua famiglia.
Allo stesso tempo, mi siedo con sua madre Salwa e cerco di dirle "Siamo tutti vittime dell'occupazione". Mentre lo dico so che il suo inferno e molto più terribile del mio. L'assassino di mia figlia ha avuto la decenza di uccidere se stesso quando ha ucciso Smadar. Il soldato che ha ucciso Abir sta probabilmente bevendo birra, giocando backgammon con i suoi amici e andando in discoteca la sera. Abir è in una tomba.
Il padre di Abir era un guerriero, che ha combattuto contro l'occupazione – ufficialmente un "terrorista" anche se è una strana logica quella che definisce coloro che resistono l'occupazione e la privazione della propria gente come terroristi. Bassam Aramin, è ancora un combattente – ma come attivista per la pace. Lui sa, come so anch'io, che la sua piccola ragazza ora morta porta con sé nella tomba tutte le ragioni di questa guerra. Le sue piccole ossa non hanno potuto sopportare il peso della vita, della morte, della vendetta e dell'oppressione con i quali ogni bambino arabo è costretto a crescere.
Bassam, come mussulmano deve passare una prova – come uomo di onore non deve cercare vendetta, non deve arrendersi, non deve trascurare la lotta per la dignità e la pace nella sua terra. Quando mi ha chiesto dove ho trovato la forza per andare avanti, gli ho detto l'unica cosa alla quale potevo pensare: dai bambini che ci sono stati lasciati. La sua altra bambina, i miei altri tre figli. Dagl'altri bambini palestinesi ed israeliani che hanno il diritto di vivere senza che i più anziani li forzino ad essere occupanti o occupati. La così chiamata illuminazione, il mondo occidentale non coglie cosa sta accadendo qui. L'intero mondo illuminato rimane in disparte e non fa nulla per salvare le bambine dai loro assassini soldati. Il mondo illuminato accusa l'Islam, come una volta colpevolizzava il nazionalismo arabo, per tutte le atrocità che il mondo non-islamico sta infliggendo ai mussulmani. L'occidente illuminato ha paura delle bambine con il velo in testa. E' terrorizzato dai bambini con la keffia. Ed in Israele, i bambini sono educati ad aver paura, più di tutto, dei frutti dell'utero mussulmano. Per questo quando diventano soldati non vedono nulla di male nell'uccidere i bambini palestinesi "prima che crescano". Ma Bassam e Salwa e tutti noi – Ebrei ed Arabi vittime dell'occupazione israeliana – vogliamo vivere insieme così come moriamo insieme. Vediamo i nostri figli sacrificati sull'altare di una occupazione che non ha nessuna base nella legge o nella giustizia. E, fuori, il mondo illuminato giustifica il tutto e manda altri soldi agli occupanti.
Se il mondo non rientra in senno, non ci sarà altro da dire o da scrivere o da ascoltare in questa terra se on il pianto silenzioso del mattino e le voci mute dei bambini morti.

© Nurit Peled-Elhanan 2007

Traduzione dall'inglese all'italiano a cura di Teresa Maisano

La verità, dal momento che me la impongono, non mi interessa.
florizel
Inviato: 26/1/2007 18:51  Aggiornato: 26/1/2007 19:01
Sono certo di non sapere
Iscritto: 7/7/2005
Da: dove potrei stare meglio.
Inviati: 8195
 Re: Milioni di ebrei finiranno in prigione
Faccio peccato insieme a te, allora, caro javaseth. La "profanazione" arriva TROPPO puntuale.

Intanto, tre bellissimi articoli da "Comedonchisciotte".

Un lucidissimo Maurizio Blondet:

A prima vista, questa legge mette piuttosto in pericolo, mettiamo, Giuliano Ferrara, che approva la volontà di Israele di incenerire l'Iran con un attacco atomico (incitamento sicuro ad un «crimine contro l'umanità»).

Potrebbe portare all'arresto, in occasione di una loro visita in Italia, di Paul Wolfowitz, attuale capo della Banca Mondiale, o di qualunque altro neocon americano, che hanno «istigato» - e con quanta efficacia – all'invasione dell'Iraq su falsi pretesti, con le atrocità che ne sono seguite.

Un tagliente Miguel Martinez:

"Non so bene cosa significhi "atti inumani", comunque è chiaro che qui ci potrebbe stare di tutto, dalla "deportazione" dei nativi americani, alla "riduzione in schiavitù" dei neri, alla "persecuzione per motivi politici" dei comunisti indonesiani, all'"assassinio... durante la guerra" di milioni di civili nei bombardamenti aerei, ad esempio."

Estremamente condivisibile, anche quello di Antonio Caracciolo:

"Qui si attenta ai fondamenti della nostra libertà di poter pensare. Domani al Consiglio dei Ministri verrà discusso il progetto Mastella di mandare in galera innocui scrittori di libri, dopo aver svuotato le galere di ogni specie di delinquenti. Ecco la ratio dell'indulto. Nessuno di noi sarà più libero di poter liberamente pensare su temi sensibili dichiarati off limits dalla Chiesa o dal Regime. Il ministro Mastella doveva svuotare le carceri per farci entrare i docenti universitari e quanti sono così vanitosi da voler scrivere un libro su materie proibite o sono così imprudenti da esprimere pubblicamente un’opinione, pensando di avere il diritto di farlo."

"Continueremo a fare delle nostre vite poesie, fino a quando Libertà non verrà declamata sopra le catene spezzate di tutti i popoli oppressi". Vittorio Arrigoni
Gianna
Inviato: 26/1/2007 19:23  Aggiornato: 26/1/2007 19:23
Ho qualche dubbio
Iscritto: 5/6/2006
Da:
Inviati: 77
 Re: Milioni di ebrei finiranno in prigione
Io sto con il mio giornalista preferito, il razzismo non è una cosa che riguardi solo gli ebrei e non vedo l'ora di vedere un padano ingabbiato per aver offeso un Rom :D

da http://mazzetta.splinder.com/tag/culture


Nella Giornata della Memoria non ci sarà Memoria per l'Olocausto Nero.


Nel Giorno della Memoria si commemora l'Olocausto ebraico per mano nazista. Scelta comprensibile poichè è stato istituito proprio per questo, per ricordare una delle pagine più buie della storia europea, una pagina che è stata scritta anche da molti italiani, attraverso la formalizzazione di leggi razziste, attraverso la complicità fascista nell'esecuzione della soluzione finale e attraverso il consenso quasi unanime degli italiani ad un regime che si è macchiato di questi ed altri gravi crimini.
image16
Oggi però le celebrazioni del Giorno della Memoria rischiano di sembrare ipocrite e di avere il paradossale effetto di portare all'integrale rimozione del più grande tra tutti gli olocausti provocati dalla civile Europa. Celebrare il Giorno della Memoria in funzione antinazista è più che giusto e più che opportuno, ma rischia di sembrare un comodo espediente per dimenticare l'Olocausto coloniale che è cominciato ben prima di quello nazista e che è terminato (forse) molti anni dopo la sconfitta tedesca.

Il primo e più evidente esempio di questa rimozione è l'Olocausto dei congolesi per mano del re Leopoldo II del Belgio. Si tratta di una storia orribile, nella quale trovarono la morte dai 10 ai quindici milioni di congolesi sul finire dell'ottocento. All'epoca il "Libero Stato del Congo" era stato affidato a re Leopoldo dalla Conferenza di Berlino (1885) al fine di "promuovere il libero scambio e combattere la schiavitù in quei territori".

Finì che Leopoldo II, che aveva ottenuto il Congo in virtù di trattati truffaldini stipulati dall'esploratore Morton Staley con i capi congolesi (a titolo d'esempio il Re del Congo cedette la sovranità sul suo regno a Stanley per: "un pezzo di vestiario al mese"), provocò in meno di cinque anni il dimezzamento della popolazione del Congo.

Come spesso accade la causa di questo Olocausto fu la brama di denaro, potere e di risorse; il razzismo anche in questo caso fu piuttosto lo strumento attraverso il quale imporre questo sfruttamento tacitando i dubbi delle coscienze. Leopoldo II fece fronte all'improvviso aumento mondiale della domanda di gomma (Goodyear aveva scoperto il processo di vulcanizzazione della gomma e si cominciavano a vendere i primi pneumatici) costruendo uno spietato sistema di sfruttamento della manodopera locale. Il sistema si avvaleva di -Capita- (anologhi ai Kapò di nazista memoria) che erano messi a capo dei singoli villaggi. Ogni Capita deteneva donne e bambini del villaggio in custodia e, qualora la raccolta della gomma non fosse giudicata soddisfacente, procedeva mozzando gli arti ai parenti dell'operaio svogliato, un pò alla volta, fino a che tutta la famiglia non restava uccisa insieme al lavoratore.


Leopoldo II fu un Hitler ante litteram anche per quello che riguarda l'uso della propaganda, divenne infatti P16_congo1905famoso come corruttore di giornalisti. L'Olocausto congolese venne alla luce presso le opinioni pubbliche occidentali dopo che alcuni famosi scrittori lo denunciarono nelle loro opere: Joseph Conrad in "Cuore di Tenebra" (che non è una storia sul Vietnam, ma la cronaca vissuta da Conrad incontrando il vero Kurtz quando lo scrittore era pilota di battello sul fiume Congo), Mark Twain ne "Il Soliquio di Re Leopoldo" (Opera semisconosciuta, ma disponibile gratuitamente in versione integrale su Internet) e Conan Doyle in The Crime of the Congo; ma poco avrebbero potuto le loro opere senza ricevere il fondamentale sostegno di un'invenzione di quei tempi: la fotografia. Solo quando l'Europa e gli Stati Uniti vennero invasi da centinaia di foto raccapriccianti che immortalavano bambini con le braccine mozzate e distese di cadaveri, solo allora per Leopoldo si materializzarono le prime difficoltà. A quei tempi circolò allora la battuta secondo la quale "Leopoldo non aveva potuto corrompere la Kodak". Ancora oggi sono facilmente reperibili documenti e rapporti che non lasciano dubbi sulla dimensione e sulla brutalità dell'Olocausto congolese.

Lo scoppio dello "scandalo" nelle opinioni pubbliche occidentali non portò comunque grosse conseguenze al re; dopo alcuni anni i suoi possedimenti privati passarono allo stato belga e sulla faccenda venne messa una pietra sopra. Prima e dopo Leopoldo, in Congo e fuori dal Congo, l'Olocausto Nero continuò senza preoccupare nessuno, nonostante da tempo si fossero fatte largo le teorie contro lo schiavismo; il razzismo verso i neri continuò anche dopo la scoperta dell'Olocausto Ebraico e le condanna del razzismo successiva alla Seconda Guerra Mondiale.

L'Olocausto Nero continuò, meno intenso in Congo, ma vivo e vitale nel resto dell'Africa, grazie al fatto per il quale il razzismo conclamato è stato la regola fino a qualche decennio fa. Il Congo si aprì ad altri sfruttamenti, compresi quelli ad opera della nobiltà nera capitolina, con il beneplacito di tutta l'Europa razzista e delle sue chiese, oltre a quello dello Stato Pontificio che taceva sulla sorte quei selvaggi che diceva di voler evangelizzare e civilizzare grazie all'opera dei suoi missionari.

Non per niente anche nei "civili" Stati Uniti d'America, che combatterono il regime nazista in nome della libertà, negli anni '60 vigeva ancora l'apartheid, vergogna sparita dal Sudafrica bianco ( e dalla Namibia da questi amministrata) solo dopo il 1990. Un razzismo per nulla mascherato, che ha coperto e copre ancora oggi gli atroci crimini coloniali; quando muoiono dei neri non scatta l'indignazione, anzi, il più delle volte l'indignazione non ha notizie alle quali appigliarsi. E' stato così per i massacri italiani in Etiopia, per quelli commessi da inglesi, portoghesi, britannici, tedeschi e spagnoli; è stato così per l'Olocausto Nero di Leopoldo ed è così oggi per l'intervento militare in Ciad e Repubblica Centrafricana, del quale non si è accorto nessuno; continua ad essere così per i milioni di profughi africani e per altri milioni che muoiono per fame o malattie perfettamente evitabili.

Oltre dieci milioni di morti non sono stati un gran peso nemmeno per un piccolo paese come il Belgio e la sua monarchia Ancora nel 2002, Guido Gryseels, direttore del Museo Reale Belga per il Centro Africa, rispondeva agli storici che chiedevano finalmente un'ammissione di colpa in merito all'Olocausto leopoldino: " Controlleremo queste richieste, le investigheremo e entro il 2004 cercheremo di dare delle risposte". A oggi le risposte non sono ancora pervenute, a meno che non le abbiano sussurrate nell'orecchio a chi aveva posto le domande. L'unica risposta è venuta dal libro di Adam Hochschild, il documentato: "Il fantasma di re Leopoldo"; libro presto caduto anch'esso nell'oblio. Ben pochi artisti hanno osato esprimersi sul Leopold-Arlon-webtema, ancora meno l'argomento ha interessato il mondo del cinema. Ancora oggi, parlando con un belga, questi ti dirà più o meno che in Congo i belgi hanno costruito la ferrovia; lo stesso tipo di risposta che ci si può attendere da un italiano, un francese, un tedesco, un britannico o uno spagnolo parlando dei territori nei quali le loro colonizzazioni hanno portato stragi, terrore e sfruttamento.

Non molto diverso da quanto si diceva nel 1960, quando un tristissimo re Baldovino osò dire ai congolesi, nel corso del pubblico discorso nel quale consegnava svogliatamente l'indipendenza dal Belgio: "L'indipendenza del Congo costituisce la realizzazione dell'opera concepita dal genio di Leopoldo II. Opera intrapresa con coraggio e tenacia, e continuata con perseveranza dal Belgio" senza che nessuno europeo si sia offeso. Statue di Leopoldo II decorano ancora il Belgio, dove è ricordato come "il re costruttore", avendo investito le enormi ricchezze rubate al Congo nella trasformazione di Bruxelles da cittadina qualunque a capitale europea.

Ad offendersi furono invece i congolesi ed il loro premier Patrice Lumumba. L'unico premier eletto democraticamente nella storia del Congo prima delle recenti elezioni vinte da Kabila jr., che però ebbe poco tempo per indignarsi. Dopo alcuni mesi nei quali dovette fronteggiare ribellioni ed ostacoli da parte di Belgio e Stati Uniti, due agenti dei servizi del Belgio lo rapirono, lo fecero a pezzi e ne bruciarono i resti dentro ad un bidone, consegnando il Congo nelle mani del sergente Mobutu. L'omicidio di Lumumba è stato "confessato" solo nel 2002 dagli autori (tra i quali il generale Gerard Soete) ed ammesso da fonti ufficiali del Belgio. La dittatura di Mobutu, sostenuta dalle potenze occidentali capaci di armare mercenari ed etnie anche contro l'ONU, ha retto fino a metà degli anni '90, quando la sua dipartita riaprì la partita per il controllo delle immense risorse del paese e diede vita alla "Prima Guerra Mondiale Africana". Un conflitto del quale, ancora, si è parlato poco.

A margine di questo conflitto ci fu l'unico Olocausto Nero riconosciuto come tale della storia. La mattanza tra Hutu e Tutsi è stata riconosciuta come un Olocausto, probabilmente perchè i colpevoli sono risultati essere anch'essi neri, almeno ufficialmente. A conferma di questa ipotesi c'è il fatto che le testimonianze di autorevoli ufficiali dei Caschi Blu che operavano nella zona, in merito a precise responsabilità francesi e belghe, non hanno avuto stampa. Ad ulteriore conferma c'è il netto rifiuto della Francia alla richiesta, da parte del Ruanda, di processare alcuni ufficiali e cittadini francesi. A rafforzare la puzza d'ipocrisia c'è la recente proposta di legge francese, secondo la quale si vorrebbe il carcere (in Francia) per chi nega il genocidio degli Armeni (genocidio commesso dai turchi), mentre ancora non è pervenuta alcuna assunzione di responsabilità per i massacri decisi a Parigi e commessi dall'Africa all'Indocina nel corso dell'ultimo secolo.

A rendere la dubbia moralità di questa certificazione olocaustica ci sono poi alcuni fatti non secondari. Mentre lo scontro tra Hutu e Tutsi provocò un milione di morti in Ruanda, la sua continuazione ne provocò almeno cinque milioni in Congo (attenzione, al link ci sono immagini molto forti ed esplicite), ma di questi non parla nessuno. Come peraltro nessuno parla dei circa cinque milioni di "negri" africani che ogni anno potrebbero essere salvati dalla morte per fame, solo se la "civile" Europa volesse.

Nel Giorno della Memoria sarebbe bene ricordare che l'Europa non porta la colpa del solo olocausto nazista. Sarebbe bene ricordare che anche paciose cittadine come Bruxelles sono costruite sul sangue e sui cadaveri di milioni di persone annullate in virtù di un pregiudizio razzista. Sarebbe bene ricordare, soprattutto ai timorati cristiani, che le chiese europee sono state complici dell'Olocausto Nero non meno di11297695481624 quanto lo siano state di quello ebraico. Sarebbe bene ricordare che ancora oggi, nell'epoca dell'informazione globalizzata e sovrabbondante, milioni di persone muoiono perchè sono lasciate morire dalla nostra indifferenza, perchè non siamo capaci di un serio momento di confronto, oltre il quale decidere la definitiva messa al bando dello sfruttamento razzista del continente africano e il riconoscimento delle colpe europee. Sarebbe bene chiedere al mondo dell'informazione perchè questi crimini siano tenuti tanto nascosti, perchè migliaia di giornalisti pronti ad indignarsi per qualsiasi sciocchezza non riescano a trovare un minuto per condannare l'Olocausto Nero che continua a consumarsi giorno dopo giorno.

Questo non succede, non succede nel Belgio che non ci tiene a far sapere di aver superato nei numeri gli orrori nazisti, non succede nella Francia madrina dei diritti umani, degli ideali di libertà, uguaglianza e fraternità e figlia della Rivoluzione Francese che in Africa continua ad usare le armi per proteggere i propri interessi dai negri che vorrebbero godere delle loro risorse; non succede negli altri paesi, tutti presi dall'esercizio razzista esplicito verso i nuovi nemici, gli islamici cattivi, meglio se immigrati.

Per questo, nel Giorno della Memoria, occorre ricordare anche l'Olocausto coloniale, sperando che un giorno la storia che conosciamo corrisponda a quella che i nostri governi hanno scritto con i loro crimini e non a quella che ipocriti cantori del nulla cercano di farci mandare a mente.

Lo dobbiamo alla nostra dignità, lo esige la costruzione europea, che non può fondarsi su questo massiccio negazionismo, lo dobbiamo alla storia stessa, prima che si verifichi l'auspicio di Patrice Lumumba e che si costruisca un'Europa destinata all'umiliazione e alla vergogna quando questa ipocrisia verrà, in un modo o nell'altro, risolta :

"Un giorno la storia parlerà con la sua voce, ma non sarà la storia che insegnano all'ONU, a Washington, Parigi, Bruxelles, ma la storia che sarà insegnata nei paesi liberati dal colonialismo e dalle sue marionette. L'Africa scriverà la sua stessa storia. Una storia di gloria e dignità"

Patrice Lumumba

neno
Inviato: 26/1/2007 19:30  Aggiornato: 26/1/2007 19:30
Ho qualche dubbio
Iscritto: 11/10/2005
Da:
Inviati: 80
 Re: Milioni di ebrei finiranno in prigione
Ho letto nell'ordine : Mauro Manno , Massimo Mazzucco , Massimo Fini , Maurizio Blondet .
Stò meglio !!!!

Gianna
Inviato: 26/1/2007 19:31  Aggiornato: 26/1/2007 19:31
Ho qualche dubbio
Iscritto: 5/6/2006
Da:
Inviati: 77
 Re: Milioni di ebrei finiranno in prigione
io invece quasi vomito......i fascisti non li reggo....

Pausania
Inviato: 26/1/2007 19:57  Aggiornato: 26/1/2007 19:57
Sono certo di non sapere
Iscritto: 6/4/2006
Da:
Inviati: 3872
 Re: Milioni di ebrei finiranno in prigione
Dal link di schiumaqua, dove la forza di sicurezza israeliana spara in testa a una bambina: La versione ufficiale dell'esercito israeliano sulla sua morte, dichiara che lei sia stata colpita da un sasso lanciato da uno dei suoi compagni di classe contro "le nostre forze".

"L'hai ucciso tu, col tuo sasso! Bastardo! L'hai ucciso tu, col tuo sasso!"

Cambiano i luoghi, cambiano i nomi, cambia la forma dei gradi sulla divisa, ma le azioni di chi brandisce una pistola per difenderci dai terroristi sono sempre le stesse

rascalcitizen
Inviato: 26/1/2007 20:23  Aggiornato: 26/1/2007 20:23
Ho qualche dubbio
Iscritto: 8/7/2005
Da: napoli
Inviati: 249
 Re: Milioni di ebrei finiranno in prigione
Condivido l'articolo di Mazzucco e anche quello di Blondet linkato da Florizel.
Credo che questa legge metta seriamente in pericolo la libertà di opinione, in quanto, come sostiene Blondet, basandosi essa su categorie ideologiche al 100%, potrebbe essere utilizzata in maniera molto spregiudicata per condizionare il pensiero della gente, a seconda delle necessità.

Napolitano rincara la dose e dà una bella botta sostenendo che antisionismo e antisemitismo sono la stessa cosa.
Un atto di prepotenza statalista, una mano tesa ai massacratori israeliani, un favore agli amici amerikani e ai sionisti nostrani, oltre che una falsificazione della realtà.
Orwell docet....

cocis
Inviato: 26/1/2007 20:50  Aggiornato: 26/1/2007 20:50
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 11/1/2006
Da: V
Inviati: 1430
 Re: Milioni di ebrei finiranno in prigione
domani memoria della shoa ....

tg .. film a tutto spiano ..
pubblicita .. ecc.. tutte le televisioni sono concentrate sul ricordo della shoa ...

penso che domani mi noleggero un paio di dvd .. tanti per cambiare canale..

Linucs
Inviato: 26/1/2007 22:05  Aggiornato: 26/1/2007 22:05
Sono certo di non sapere
Iscritto: 25/6/2004
Da:
Inviati: 3996
 Re: Milioni di ebrei finiranno in prigione
Io sto con il mio giornalista preferito, il razzismo non è una cosa che riguardi solo gli ebrei e non vedo l'ora di vedere un padano ingabbiato per aver offeso un Rom :D

Allora, analogamente, prendiamo il primo "rom" che inizia una frase con le parole magiche "voi italiani" e lo sbattiamo in carcere a farsi fottere da qualche cittadino del mondo.

Che ne dici, ti piace l'idea? Sempre meglio che buttarlo fuori dal metrò in corsa, magari impara a non rompere i coglioni insieme a teste di scodella ed altre povere, piccole, preziose minoranze delle quali è stranamente pieno il mondo.

Gianna
Inviato: 26/1/2007 22:14  Aggiornato: 26/1/2007 22:14
Ho qualche dubbio
Iscritto: 5/6/2006
Da:
Inviati: 77
 Re: Milioni di ebrei finiranno in prigione
"Allora, analogamente, prendiamo il primo "rom" che inizia una frase con le parole magiche "voi italiani" e lo sbattiamo in carcere a farsi fottere da qualche cittadino del mondo."

Probabilmente ti sfugge il fatto che dire "voi italiani" o "voi tedeschi" sia qualcosa di completamente diverso dal parlare di razza, così come ti sfugge che il carcere non prevede lo stupro come pena accessoria. Così come ti sfugge che probabilmente nessun Rom abbia mai definito i padani "razza inferiore" o "una brutta razza". Anche perchè, come ben saprai, le razze non esistono, l'umanità è una razza.
Certo, di gente come te, che magari si crede pure superiore a qualche altro, è pieno il mondo, ma non mi sembra un buon motivo per buttarti in galera. Se invece tu andassi in giro a dire che i Rom sono una razza spregevole, o magari ti unissi a qualche simpatico demente che vuole bruciare i loro campi, o qualche fiero manipol di camerati che vuole bastonare gli omosessuali, beh allora credo proprio che un po' di castigo te lo meriteresti. Magari ci pensi un po' su e migliori.
C'è sempre tempo per tutti per migliorarsi, non credi?

Gianna
Inviato: 26/1/2007 22:19  Aggiornato: 26/1/2007 22:19
Ho qualche dubbio
Iscritto: 5/6/2006
Da:
Inviati: 77
 Re: Milioni di ebrei finiranno in prigione
Due domandina supplementari:

- chi sono le teste di scodella?
- tu a quale maggioranza appartieni?

Kirbmarc
Inviato: 26/1/2007 22:25  Aggiornato: 26/1/2007 22:25
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 17/5/2006
Da: Arkadia-spazio profondo
Inviati: 1665
 Re: Milioni di ebrei finiranno in prigione
Hi, Gianna. Mi sembra che tu stia sbagliando completamente obiettivo. Questa legge va esaminata prima per quello che è: ovvero una legge che limita la libertà di parola.Ovvero una legge dittatoriale, un (altro) atto che limiterà ancora di più le nostre esistenze. Ti sembra da elogiare unacosa simile? Secondo te, le affermazioni sono un crimine?
(E anche se lo fossero, lasceresti che a decidere quali affermazioni siano un crimine siano i politici, gente nota per il suo disinteressamento e imparzialità? )

aras74
Inviato: 26/1/2007 22:47  Aggiornato: 27/1/2007 17:30
Ho qualche dubbio
Iscritto: 21/5/2006
Da: il mondo dei sogni
Inviati: 105
 Re: Milioni di ebrei finiranno in prigione
Citazione Kirbmarc:

Citazione:
Ovvero una legge dittatoriale, un (altro) atto che limiterà ancora di più le nostre esistenze.



Concordo in pieno.
Cercano di limitarci sempre di più, in ogni campo.
Ora anche nella libertà di espressione...
Tendono a stringere il cerchio, ogni volta è un nuovo giro di vite.
E' inquitante.

Citazione Linucs:

Citazione:

..magari impara a non rompere i coglioni insieme a teste di scodella...


Ma le teste di scodella se cadono si rompono?


Salut!

Non vi sono al mondo che due tipi interessanti:
quelli che sanno tutto e quelli che non sanno nulla.

(Oscar Wilde)
Gianna
Inviato: 26/1/2007 22:53  Aggiornato: 26/1/2007 22:53
Ho qualche dubbio
Iscritto: 5/6/2006
Da:
Inviati: 77
 Re: Milioni di ebrei finiranno in prigione
"Hi, Gianna. Mi sembra che tu stia sbagliando completamente obiettivo. Questa legge va esaminata prima per quello che è: ovvero una legge che limita la libertà di parola."

Non mi pare; non credo che ci fosse bisogno di una legge del genere, ma non è nemmeno la legge che hanno presentato i media o quella che temeva qualcuno (anche da queste parti).
Se ci fate caso chiunque potrà continuare a sostenere tesi negazioniste senza alcuna sanzione.
Altra cosa è fare l'esaltazione del fascismo o criticare Israele a botte di "questi ebrei di merda" o ancora esprimere odio razziale o incitare alla violenza contro Rom, ebrei, neri o quel che vi pare, italiani compresi.
Irving non può essere arrestato secondo la nuova legge, se è questo genere di problemi che vi preoccupa. Se invece i timori sono quelli di non poter insultare gli ebrei (o chi vi pare) liberamente, di fare propaganda fascista o suprematista, è una cosa non mi interessa, sono problemi di chi ce li ha, tipo quei poveretti che appunto hanno la fissa degli ebrei. Che Israele sia un paese governato da degli assassini è fuori di dubbio, ma lo sono stati anche l'Urss di Stalin, la Germania di Hitler e molti altri e nessuno ha mai pensato ai russi, ai tedeschi o ad altri come ad una "razza" maledetta o che trmava nell'ombra per dominare il mondo.
Questa è la differenza tra la critica politica e l'esercizio del razzismo, se qualcuno non è in grado di farla non imparerà certo perchè c'è la legge.
Tra l'altro mi pare che qui il razzismo non interessi davvero a nessuno, così come l'ingiustizia, il post che ho copiato sull'Olocausto Nero ha sollevato solo obiezioni che sembrano nascere dal credermi in qualche modo "diversa" dal mood medio dei commentatori (Un cretino mi ha anche scambiato per l'autore del post, giusto per dire il livello di paranoia).
Si vede che nonostante tante parole sulla "verità" e sulla "giustizia" queste non interessano a nessuno, si vede che sono finita tra altri fissati con gli ebrei (Che noiosi) e fan di Blondet, come quello che m'ha scritto in pm con tanto di bandiera nazista nell'avatar.
Ma forse non è così, dite la verità, scommetto che domani vi butterete tutti a scovare i crimini nascosti del colonialismo, non avete idea di quanti ne abbiano occultati; avanti cercatori di verità, salteranno fuori milioni di vittime alla volta, altro che i massacri da dilettanti degli ebrei.
oppure anche qui come altrove, la vita di un negro non vale niente?

florizel
Inviato: 26/1/2007 23:19  Aggiornato: 26/1/2007 23:25
Sono certo di non sapere
Iscritto: 7/7/2005
Da: dove potrei stare meglio.
Inviati: 8195
 Re: Milioni di ebrei finiranno in prigione
aras74Citazione:
Tendono a stringere il cerchio, ogni volta è un nuovo giro di vite.

E mentre girano la vite sulla libertà di opinione, ci impongono la loro, senza perdere l'occasione di ricordarci che l'Olocausto fu l'UNICO programma di sterminio del genere umano.

La libertà non cancella la Shoah

Tanto per deviarci dal riflettere su quanto israele abbia imparato (e non solo imparato) da "quello" sterminio...

"Continueremo a fare delle nostre vite poesie, fino a quando Libertà non verrà declamata sopra le catene spezzate di tutti i popoli oppressi". Vittorio Arrigoni
sagada
Inviato: 26/1/2007 23:42  Aggiornato: 26/1/2007 23:42
Ho qualche dubbio
Iscritto: 26/8/2006
Da:
Inviati: 114
 Re: Milioni di ebrei finiranno in prigione
quando incominciano a dirti quello che puoi dire o nn dire e brutto segno..............chi stabilisce cosa e giusto dire

-"Pillola azzurra: fine della storia, domani ti sveglierai in camera tua e crederai a quello che vorrai; pillola rossa: resti nel paese delle meraviglie e vedrai quant'è profonda la tana del bianconiglio" .
Cassandra
Inviato: 27/1/2007 0:05  Aggiornato: 27/1/2007 0:05
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 10/5/2006
Da:
Inviati: 1551
 Re: Milioni di ebrei finiranno in prigione
Si può essere fan di Blondet e compagnacci di estremissima sinistra da una vita, Gianna.
Basta avere il cervello aperto... sai perché mi piace Blondet? Perché è uno dei pochi giornalisti di cui disapprovo molto meno di quanto approvo.
Un altro è Chiesa... che approvo al 100%.

Forse se la stampa in Italia fosse libera, avremmo 100 Chiesa e non leggeremmo Blondet. Però finché non è libera la stampa, e neppure i cittadini, contentiamoci del coraggioso Blondet.

"Il buon senso c'era; ma se ne stava nascosto,
per paura del senso comune" (Alessandro Manzoni)
Kirbmarc
Inviato: 27/1/2007 0:08  Aggiornato: 27/1/2007 0:12
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 17/5/2006
Da: Arkadia-spazio profondo
Inviati: 1665
 Re: Milioni di ebrei finiranno in prigione
Citazione:
Altra cosa è fare l'esaltazione del fascismo o criticare Israele a botte di "questi ebrei di merda" o ancora esprimere odio razziale o incitare alla violenza contro Rom, ebrei, neri o quel che vi pare, italiani compresi.

Ovvero: se insulto Tizio non vado dentro. Se insulto la sua origine etnica sì.Se ne deduce che quando ne insulto la famiglia (stadio intermedio fra l'individuo e l'origine etnica) devo stare nel corridoio della prigione (fra dentro e fuori).
A partegli scherzi,Gianna,non ci siamo: per quale motivo dovrebbe essere reato insultare qualcosa (e non solo la dimostrazione della stupidità di chi insulta)?
Che cosa è, blasfemia verso il nuovo dio di una nuova religione laica? (Toglierei pure il punto interrogativo...)
Cassandra: Citazione:
Si può essere fan di Blondet e compagnacci di estremissima sinistra da una vita, Gianna

...e anche solo ammirare Blondet pofessionalmente,e non amare nemmeno una delle sue opinioni personali (e non essere neppure di sinistra,nè tantomeno di destra...)

neoprog
Inviato: 27/1/2007 0:10  Aggiornato: 27/1/2007 0:10
Mi sento vacillare
Iscritto: 21/1/2006
Da:
Inviati: 422
 Re: Milioni di ebrei finiranno in prigione
Non v'è dubbio che questa legge sia una lama a doppio taglio,di dubbia costituzionalità tra l'altro.
A meno di un controllo totale della magistratura,verrà applicata in base all'interpretazione e alla discrezione di un giudice,e non è detto che questo corrisponda all'obbiettivo(fin troppo evidente),della mente perversa malata e servile dei legislatori.
Un altro "non dubbio" riguarda il Presidente Napolitano.
Dal primo suo minuto di carica ho pensato che non fosse nient'altro che un bamboccio piazzato lì per fare la guerra,e le sue ultime affermazioni rafforzano questa mia idea.
E' perlomeno singolare che un capo di stato ignori totalmente le risoluzioni internazionali.
Il nostro dimentica che la conferenza dell'ONU tenutasi a Durban nell'agosto del 2001, ha dichiarato ufficialmente che il sionismo è una forma di razzismo.

ps:nel peggiore dei casi siamo all'anticamera di una dittatura.

D'you know that one day
We will turn the world upside down
D'you know that one day
We will clean the world inside out
fiammifero
Inviato: 27/1/2007 0:21  Aggiornato: 27/1/2007 0:21
Sono certo di non sapere
Iscritto: 28/2/2005
Da: ROMA
Inviati: 5691
 Re: Milioni di ebrei finiranno in prigione
E' nato il primo dogma di religione laica del NWO: Io sono il Potere,non avrai altri riferimenti oltre me

Citazione:
le cose di cui ci sentiamo assolutamente certi non sono mai vere (Oscar Wilde)
javaseth
Inviato: 27/1/2007 0:27  Aggiornato: 27/1/2007 0:27
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 11/3/2006
Da:
Inviati: 1182
 Re: Milioni di ebrei finiranno in prigione
Citazione:
Un altro "non dubbio" riguarda il Presidente Napolitano.
[...]
Il nostro dimentica che la conferenza dell'ONU tenutasi a Durban nell'agosto del 2001, ha dichiarato ufficialmente che il sionismo è una forma di razzismo.


Io, nel dubbio, ho deciso di continuare a mandare felicemente a fanculo solo i sionisti senza scodella, visto quanti ce ne sono, almeno finchè non si farà chiarezza sull'interpretazione della norma

Ciao
-javaseth

"..io vi mando come pecore in mezzo ai lupi; siate dunque prudenti come serpenti e semplici come colombe"
florizel
Inviato: 27/1/2007 0:28  Aggiornato: 27/1/2007 0:28
Sono certo di non sapere
Iscritto: 7/7/2005
Da: dove potrei stare meglio.
Inviati: 8195
 Re: Milioni di ebrei finiranno in prigione
giannaCitazione:
non è nemmeno la legge che hanno presentato i media o quella che temeva qualcuno (anche da queste parti).

Lasciando cadere le tue ennesime provocazioni e le calunnie, hai pensato, per caso, che quella legge potrebbe, invece, essere stata pensata per tutelare qualcuno? Tipo, non so, chi si cimenta in vergognose lodi a quei criminali che imperano sul mondo?
Citazione:
oppure anche qui come altrove, la vita di un negro non vale niente?

Per MOLTISSIMI vale talmente tanto da ricordarti che il termine "negro" è assolutamente dispregiativo.

"Continueremo a fare delle nostre vite poesie, fino a quando Libertà non verrà declamata sopra le catene spezzate di tutti i popoli oppressi". Vittorio Arrigoni
fiammifero
Inviato: 27/1/2007 0:31  Aggiornato: 27/1/2007 0:31
Sono certo di non sapere
Iscritto: 28/2/2005
Da: ROMA
Inviati: 5691
 Re: Milioni di ebrei finiranno in prigione
tempo fà ci fù una polemica sul meticciato,ricordate?
Alta filosofia premonitrice

Citazione:
le cose di cui ci sentiamo assolutamente certi non sono mai vere (Oscar Wilde)
manneron
Inviato: 27/1/2007 0:42  Aggiornato: 27/1/2007 0:43
Mi sento vacillare
Iscritto: 20/2/2006
Da:
Inviati: 951
 Re: Milioni di ebrei finiranno in prigione
scusate ma non sono d'accordo che questa legge vada valutata tutta fino in fondo. se andiamo avanti così questi ci fanno diventare pazzi a furia di fare leggi del cavolo e noi dietro a valutarle fino in fondo come dei cretini e a perderci la vita dietro.
ma stiamo scherzando:
sta scritta nel programma dell'ulivo questa legge del cavolo?
La devono smettere di fare leggi a loro uso e consumo o ad uso e consumo di stati esteri.
Devono liberalizzare la politica.
1) devono liberalizzare le licenze di parlamentare: a) abolizione degli sbarramenti percentuali
b) chiunque può farsi eleggere anche se non affiliato ad una corporazione di partito
c) licenziamento immediato per bassa produttività e bassa partecipazione ai lavori d'aula
d) elezioni di convalida di medio termine: dopo 2 anni e mezzo si deve fare un referendum per il governo: se non raggiunge il 50%+1 si va ad elezioni anticipate
2) ci deve essere più concorrenza tra i parlamentari. Quando si candidano devono dire subito che stipendio vogliono in modo da poter scegliere quello più intelligente e conveniente.
bersani !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
vafff.......................

Kirbmarc
Inviato: 27/1/2007 0:46  Aggiornato: 27/1/2007 0:46
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 17/5/2006
Da: Arkadia-spazio profondo
Inviati: 1665
 Re: Milioni di ebrei finiranno in prigione
Citazione:
Devono liberalizzare la politica.

Ovvero andarsene tutti a casa, restituendo il rubato? Mmm,sì, mi piace...

Gianna
Inviato: 27/1/2007 0:47  Aggiornato: 27/1/2007 0:47
Ho qualche dubbio
Iscritto: 5/6/2006
Da:
Inviati: 77
 Re: Milioni di ebrei finiranno in prigione
Negro non è un termine spregiativo e in ogni caso l'ho usato apposta, non per provocare, ma per fare acpire qualcosa a qualcuno
Chi apprezza professionalmente Blondet, sono problemi suoi, non miei, che si possa anche essere compagnacci non ne dubito, ma continuano ad essere incoerenze che non mi preoccupano
Quanto allo scopo della norma, non impedisce certo di criticare niente e nessuno o di definire assassini gli assassini.
Non è certo d uso di stati esteri, di sciocchezze ne ho sentite, ma questa le batte tutte.
Stranamente qui c'è timore per una legge che è la fotocopia di una che c'era già e che non ha mai tacitato nessuno, non è che qualcuno ha la coda di paglia?

beat
Inviato: 27/1/2007 0:56  Aggiornato: 27/1/2007 0:56
Ho qualche dubbio
Iscritto: 28/2/2006
Da:
Inviati: 288
 Re: Milioni di ebrei finiranno in prigione
"Il Sionismo ha dirottato il Giudaismo. Il Sionismo crea l'antisemitismo...ed è la causa prima del dolore, della sofferenza e del massacro del popolo ebraico...i sionisti sono il più importante fattore di antisemitismo in tutto il mondo...Giudaismo e Sionismo non sono la stessa cosa, sono diametralmente opposti...non dovremmo confondere l'uno con l'altro, e non dovremmo essere responsabili per le azioni che i sionisti commettono...il movimento sionista usurpa i diritti del popolo palestinese, la popolazione indigena che vive lì. E questo è terribilmente sbagliato. E' contro ogni idea di Torah...quindi qualsiasi cosa facciano, è totalmente sbagliata"
David Yisroel Weiss, rabbino ortodosso, molto rispettato.
L'aspirazione religiosa degli ebrei a tornare nella terra promessa, usurpando distruggendo e violentando le terre alle popolazioni indigene, la ideologia tendente alla costituzione di uno stato ebraico in palestina ( il ns fantoccio presidente del consilio dei fratelli cohen, lo aveva già ricordato in quel di villa madama a dicembre...opportunamente incoraggiato ed ammaestrato), sono inammissibili ed andrebbero scoraggiate del tutto e da tutti...ma sappiamo ormai come funziona...antision=antisemita!!
salute

manneron
Inviato: 27/1/2007 0:58  Aggiornato: 27/1/2007 0:58
Mi sento vacillare
Iscritto: 20/2/2006
Da:
Inviati: 951
 Re: Milioni di ebrei finiranno in prigione
Voglio ribadire: questa legislatura si gioca tutto su 2 cose:
1) legge elettorale
2) conflitto di interessi
ed è qui che ci faranno un culo come una casupola. perchè si devono perpetrare per altri 50 anni almeno senza cambiare nulla.

javaseth
Inviato: 27/1/2007 1:00  Aggiornato: 27/1/2007 1:06
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 11/3/2006
Da:
Inviati: 1182
 Re: Milioni di ebrei finiranno in prigione
Citazione:
Stranamente qui c'è timore per una legge che è la fotocopia di una che c'era già e che non ha mai tacitato nessuno, non è che qualcuno ha la coda di paglia?


Gianna, ma come, lo hai dimenticato?
Questo è un sito di complottisti*!

Ciao
-javaseth

EDIT * ironic mode on...

"..io vi mando come pecore in mezzo ai lupi; siate dunque prudenti come serpenti e semplici come colombe"
manneron
Inviato: 27/1/2007 1:04  Aggiornato: 27/1/2007 1:21
Mi sento vacillare
Iscritto: 20/2/2006
Da:
Inviati: 951
 Re: Milioni di ebrei finiranno in prigione
complottisti un accidente. qui nessuno complotta. vogliamo andare a vedere chi complotta?
questo è un sito di "intellettuali" alla pasolini: mettiamo insieme fatti apparentemete senza relazione e tiriamo le somme. Ci prendono per il culo e noi vogliamo sapere come, perchè quando lo prendiamo in quel posto vogliamo almeno saperne la ragione: c'è più soddisfazione a prenderlo sapendo come e perchè. In questo modo oltre a bruciarci il didietro ci bruciamo anche il fegato. vuoi mettere il piacere? vadano pure avanti così. anzi, che aumentino le loro vigliaccate, voglio anche vedere come va a finire prima di morire.....
Siamo una generazione a perdere, la prima con meno propettive dei loro padri.....
ma i nostri padri li ho sempre sentiti lamentarsi e poi non andare a cambiare nulla, anzi ad assecondare le vigliaccate del potere:
- fanno tutti così
- anche tu fatti furbo
- bisogna ciapare tanti schei.....
...zzo almeno una soddisfazione alla fine ce la prenderemo??? o andremo sempre a schiena piegata come i nostri genitoriali educatori del (autocensura per un minimo di rispetto residuo rimasto)????????

javaseth
Inviato: 27/1/2007 1:15  Aggiornato: 27/1/2007 1:52
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 11/3/2006
Da:
Inviati: 1182
 Re: Milioni di ebrei finiranno in prigione
Citazione:
perchè quando lo prendiamo in quel posto vogliamo almeno saperne la ragione: c'è più soddisfazione a prenderlo sapendo come e perchè. In questo modo oltre a bruciarci il didietro ci bruciamo anche il fegato. vuoi mettere il piacere? vadano pure avanti così.




Ciao
-javaseth

P.S. Me ne stavano venendo di battute, ma con la nuova legge non so se posso disquisire sugli orientamenti sessuali delle minoranze

"..io vi mando come pecore in mezzo ai lupi; siate dunque prudenti come serpenti e semplici come colombe"
Kirbmarc
Inviato: 27/1/2007 1:22  Aggiornato: 27/1/2007 1:22
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 17/5/2006
Da: Arkadia-spazio profondo
Inviati: 1665
 Re: Milioni di ebrei finiranno in prigione
Citazione:
vadano pure avanti così.

ma anche no direi...

manneron
Inviato: 27/1/2007 1:28  Aggiornato: 27/1/2007 1:35
Mi sento vacillare
Iscritto: 20/2/2006
Da:
Inviati: 951
 Re: Milioni di ebrei finiranno in prigione
che sia istigazione a qualcosa la mia?
ah... ora ho capito pienamente il senso di questa legge.
i nostri genitori, rappresentati dalla classe politica in auge (genitori e pure bisnonni direi), avendo passato la fase della lotta tra generazioni, si vogliono evitare la loro parte rendendo immediatamente illegale qualsiasi forma di pensiero contraria alla loro gestione del potere. ecco, questo è una visione paranoica della realtà. oppure no?
se la politica è lo specchio della società civile mi viene proprio da trarre questa analogia del rapporto politica-società e genitori-figli

Kirbmarc
Inviato: 27/1/2007 1:52  Aggiornato: 27/1/2007 1:52
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 17/5/2006
Da: Arkadia-spazio profondo
Inviati: 1665
 Re: Milioni di ebrei finiranno in prigione
Citazione:
se la politica è lo specchio della società civile

La politica è lo specchio della società civile come Boris Karloff è il sosia di Leonardo di Caprio.

PikeBishop
Inviato: 27/1/2007 2:03  Aggiornato: 27/1/2007 2:03
Sono certo di non sapere
Iscritto: 1/11/2005
Da: Tavistock Square, Camden, London WC1H, UK
Inviati: 6263
 Re: Milioni di ebrei finiranno in prigione
Vero, Boris Karloff era molto piu' bello e interessante di Leonardo di Caprio.

Il Portico Dipinto Network Nanopublishing
E' dall'uso (mancato) del Congiuntivo, che li riconoscerete.
manneron
Inviato: 27/1/2007 2:07  Aggiornato: 27/1/2007 2:07
Mi sento vacillare
Iscritto: 20/2/2006
Da:
Inviati: 951
 Re: Milioni di ebrei finiranno in prigione
ah ecco chi mi ricordava di caprio, boris karlof ...mi pareva...

baciccio
Inviato: 27/1/2007 7:16  Aggiornato: 27/1/2007 7:16
Mi sento vacillare
Iscritto: 30/1/2006
Da: Genova
Inviati: 536
 Re: Milioni di ebrei finiranno in prigione
Grazie Massimo per questo articolo che è tra i più schietti e coraggiosi che abbia letto sull'argomento sionismo. Mi ricorda il caro l'indimenticato Ricciardetto e la sua Memoria dell'Epoca. Ciao

ivan
Inviato: 27/1/2007 8:58  Aggiornato: 27/1/2007 9:02
Sono certo di non sapere
Iscritto: 22/7/2004
Da: Bronx
Inviati: 11520
 Re: Milioni di ebrei finiranno in prigione
Intanto, nel mondo:

http://www.fisicamente.net/portale/modules/news/article.php?storyid=765

Citazione:


Bush: sì a uccisione spie iraniane in Iraq


Lo rivela il «Washington Post»: militari americani autorizzati a catturare o ad assassinare gli 007 di Teheran attivi nella zona

Il presidente americano George W. Bush ha autorizzato la cattura o l’uccisione degli operativi iraniani in Iraq. Una mossa per contrastare l’attività clandestina degli 007 di Teheran, coinvolti negli scontri settari, e per accrescere la pressione sul regime.
A rivelare l’esistenza del piano, conosciuto «Blue Game Matrix», il «Washington Post», secondo il quale nella lista di personaggi da eliminare vi sarebbero anche elementi Hezbollah in Libano. Il movimento sciita è infatti il miglior alleato dell’Iran nella regione.


Bush: sì a uccisione spie iraniane in Iraq

Lo rivela il «Washington Post»: militari americani autorizzati a catturare o ad assassinare gli 007 di Teheran attivi nella zona

Il presidente americano George W. Bush ha autorizzato la cattura o l’uccisione degli operativi iraniani in Iraq. Una mossa per contrastare l’attività clandestina degli 007 di Teheran, coinvolti negli scontri settari, e per accrescere la pressione sul regime.
A rivelare l’esistenza del piano, conosciuto «Blue Game Matrix», il «Washington Post», secondo il quale nella lista di personaggi da eliminare vi sarebbero anche elementi Hezbollah in Libano. Il movimento sciita è infatti il miglior alleato dell’Iran nella regione.
Le truppe statunitensi conducono da settimane incursioni mirate a caccia degli infiltrati venuti dall’Iran. C’è stato un «incidente» a Erbil, con la cattura di alcuni funzionari, quindi scambi d’accuse. Secondo le indiscrezioni ogni volta che gli americani arrestano un sospetto iraniano gli prendono un campione di Dna che viene poi conservato in una speciale banca dati. Gli ultimi rapporti dell’intelligence Usa sostengono che in Iraq operano circa 150 agenti segreti iraniani, ai quali si aggiungono decine di guardiani della rivoluzione (i pasdaran) e membri della Forza Qods, apparato clandestino che agisce in sostegno alle milizie sciite, in particolare quella dell’estremista Moqtada Al Sadr.
Gli 007 khomeinisti, oltre a raccogliere informazioni sugli Usa, fornirebbe bombe sofisticate alle unità guerrigliere. Ordigni letali, sperimentati dall’Hezbollah libanese e poi consegnati ai mujaheddin sciiti: si tratta di cariche, attivate da raggi laser, in grado di provocare gravi danni ai blindati. Il programma «Blue Game Matrix» si inserisce in una più ampia strategia di contenimento che punta a isolare Teheran, a ostacolare il suo progetto nucleare e creare instabilità interna ricorrendo ad azioni sovversive. Una campagna alla quale il regime dei mullah reagisce alzando la posta della sfida: manovre con nuovi missili e l’imminente lancio di un satellite con scopi bellici. A Washington sostengono che l’opzione militare è ancora lontana, ma i segnali sul campo sembrano dire il contrario.



Come al solito, due pesi due misure: i terroristi son sempre gli altri.

C'è in giro una qualche smentita di questa notizia?

E' vera o non è vera ?

Se è vera c'è da avere i brividi anche solo per la "naturalezza" con cui viene riportata dai mass-media.

number
Inviato: 27/1/2007 11:16  Aggiornato: 27/1/2007 11:16
Ho qualche dubbio
Iscritto: 4/1/2007
Da:
Inviati: 33
 Re: Milioni di ebrei finiranno in prigione

nonno
Inviato: 27/1/2007 11:26  Aggiornato: 27/1/2007 11:26
Ho qualche dubbio
Iscritto: 14/7/2006
Da:
Inviati: 183
 Re: Milioni di ebrei finiranno in prigione
Gianna che il ddl sia "quello che qualcuno temeva" a me sembra evidente se si guarda all'articolo 3 il quale prevede "il finanziamento della 'Task force for international cooperation on holocaust education', nata nel 1998 per promuovere e rafforzare i programmi educativi sulla Shoah, e alla quale l’Italia ha aderito nel 1999."

Da la Repubblica 26/01/07
"Nasce a palazzo Chigi un apposito osservatorio sul fenomeno dell'antisemitrismo nell'italia contemporanea e viene finanziata una Task force for international cooperation on holocaust education"

Qual'è l'utilità di tutto ciò?
A cosa serve un osservatorio sul fenomeno dell'antisemitimo?
Gli ebrei sono probabilmente l'unica minoranza in Italia a non subire alcuna forma di discriminazione.
Nelle manifestazioni per la palestina tacciate a destra e sinistra di antisemitimo non è mai stato scadito alcuno slogan atisemita, o almeno io non ne ho mai sentito alcuno.
Ad esempio l'unica bandiera bruiciata alla manifestazione incriminata del 18/11/06 fu la bandiera nazista.

E l'antisemitismo non è presente nemmeno negli eredi del ventennio (che detesto come te).
Non c'è antisemitismo tra i dirigenti di AN, uno dei partiti più filo-israeliani della politica italiana, e non c'è antisemitismo nemmeno nei partiti più spiccatamente neofascisti, basterebbe citare le frasi di un' Alessanda Mussolini indegnata per i fantocci isaeliani bruciati dalla "sinistra" (da provocatori della polizia) o in Fiamma Tricolore che attacca la conferenza iraniana sull'olocausto.
(In tutti i casi bruciare un bandiera israeliana non può in alcun modo essere classificato com un gesto antisemita, più di quato sia antitedesco bruciare una badiera nazista).

In quanto a Blondet io parlerei di antigiudaismo, che è ben altra cosa rispetto al razzismo e all'antisemitismo.

E quindi torniamo al punto iniziale: a cosa serve porre ulteriormente l'attenzione sul fenomeno dell'antisemitismo e dell'olocausto se non a cercare di giustificare gli orrori che quotidianamente somministra a palestinesi e libanesi?

A mio avviso non serve ad altro che ad intimidire con un clima di sospetti e di denuncie pe antisemitismo chiunque critichi Israele e i suoi alleati occidentali.

Inoltre serve a sottolineare la diversità ebraica. Proprio coloro che si dicono contro l'antisemitismo fanno il gioco del'antisemitismo ed è proprio ciò che vogliono).
Aumentano lo spazio riservato al ricordo dell'olocausto nelle scuole, sui giornali e alla televisione. Ma l'olocausto è già ampiamente trattato nelle scuole e dai media.
Ciò che nelle scuole ha ben poco spazio è il ricordo del razzismo antislavo,dei massacri compiuti nei balcani da "nostri" (Mussolini prima, D'alema dopo),dei campi di concentramento creati dai fascisti in Slovenia, dei massacri compiuti all'esercito italiano in Etiopia o in Libia, dei massacri compiuti da militari tedeschi e collaborazionisti in Italia (quei massacri occultati per sessant' anni e chiusi in malo modo, vedi Marzabotto).

Curioso il fatto che gli stessi che si stracciano le vesti e piangono i "sei milioni" di ebrei uccisi dai nazisti poi minimizzano i crimini italiani in Africa (Fini), in Slovenia (Alessandra Mussolini), assolvono il Duce (Berlusconi), minimizzano le violenze degli squadristi e dei repubblichini (Violante), attaccano la lotta partigiana di liberazione dal nazifascismo (Pansa), predicano nuovo razzismo anti islamico (Calderoli), o anti palestinese (Furio Colombo), o anti cinese (Lòega e forza italia), elogiano il sionismo, dottrina esclusivita e razzista, i cui esponenti collaborarono con il regime nazista (Napolitano), negano l'olocausto palestinse o quello iracheno(la totalità dei partiti italiani) eccetera.

Quindi l'unico dolore che conta è quello ebraico.

E continuerà a contare fino a quando la lobby ebraica sarà il gruppo di potere più forte ed influente degli stat Uniti.

Se tra 30 anni avremo ai vertici mondiali il blocco russo -cinese probabilmente gli stesi politici e giornalisti che ora puntano tutta l'attenzione sull'olocausto diverranno difensori a spada tratta della Cina, a caccia di razzismo anti cenese. L'olocausto scomparirà dai testo scolastici e verà sostituito dalle violenze del clonisalismo giapponese.

Il punto è: adeguare sempre i libri di storia sulle esigenze dei gruppi di potere.

Oggi la Seconda Guerra Mondiale e i suoi 50 milioni di morti sono ridotti ai campi di sterminio nazisti.

A loro volta dei campi di stermino nazisti vengono messe in evidenza unicamente le vittime ebraiche (e quindi la metà del totale delle vittime di quei campi della morte).

L'unico crimine imputabile a fascismo e nazismo è l'antisemitismo. Tutti gli altri crimini sono dimenticati.
C'è da credere checse non fosse stato per l'antisemitismo Mussolini ed Hitler sarebbero stati ampiamente riabilitati.

Il genocidio degli ebrei è considerato di qualità diversa a qualsiasi altro genocidio della storia.
Il loro dolore, quindi, è considerato diverso da qualsiasi altro dolore. Loro sono vittime in maniera diversa da tutte le altre vittime della storia.
IL ddl sancisce la diversità ebraica.
Gli ebrei sono divesi in quanto superiori.
Ma sempre di diversità si tratta. E questo è antisemita

schiumaqua
Inviato: 27/1/2007 11:51  Aggiornato: 27/1/2007 11:51
Mi sento vacillare
Iscritto: 2/6/2004
Da: dalla grotta
Inviati: 358
 Re: Milioni di ebrei finiranno in prigione
Scusa Linucs, ma chi sono queste "teste di scodella"?

La verità, dal momento che me la impongono, non mi interessa.
zuldan
Inviato: 27/1/2007 12:09  Aggiornato: 27/1/2007 12:09
Ho qualche dubbio
Iscritto: 8/7/2006
Da: 4 angoli
Inviati: 115
 Re: Milioni di ebrei finiranno in prigione
neoprog
Citazione:
nel peggiore dei casi siamo all'anticamera di una dittatura.


Secondo me già ci siamo dentro,o la possiamo ritenere una "democrazia"solo perchè hanno mantenuto l'ormai inutile rito delle elezioni?
Ciao.

clausneghe
Inviato: 27/1/2007 12:55  Aggiornato: 27/1/2007 12:55
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 17/4/2006
Da: nordcentro
Inviati: 1679
 Re: Milioni di ebrei finiranno in prigione
Buondì a tutti...

Ecco quì una "profezia" fresca che trovo assolutamente veriteria...

Piaccia o meno,l'impero del male Us-raeliano
ha i giorni contati...

E quando cadrà il tonfo si sentirà,eccome...

Linucs
Inviato: 27/1/2007 13:08  Aggiornato: 27/1/2007 13:08
Sono certo di non sapere
Iscritto: 25/6/2004
Da:
Inviati: 3996
 Re: Milioni di ebrei finiranno in prigione
Due domandina supplementari:

- tu a quale maggioranza appartieni?

A nessuna: logicamente, fatta eccezione per i cinesi, siamo tutti povere minoranze.

===

Ma le teste di scodella se cadono si rompono?

Solitamente no: cadono sopra un comodo materasso di dollari americani...


===

- chi sono le teste di scodella?
...
Scusa Linucs, ma chi sono queste "teste di scodella"?

E' una specie di mix tra ebrei sionisti, cristiani di varie sette più o meno dementi ed altrettanto sionisti, vari leccaculo annessi a vario titolo, laici votati all'umanesimo globale (che è una religione, ricordiamolo) i quali riciclano i malcapitati ebrei come "cristo dell'umanità per la Pasqua Umana Globale" e cagate simili, nonché islamofobi a vario titolo che riciclano la scusa dell'antisemitismo per poter pronunciare impunemente frasi come "ammazziamo tutti gli arabi", "i palestinesi sono il festival dell'inbreeding" e "ci vorrebbero linee aeree separate per i mussulmani cattivi".

Il gruppo include gli aperti sostenitori di una certa superiorità etnica a senso unico (indovinate quale?) e gli altrettanto dementi sostenitori della teoria per cui "l'occidente è cattivo e malato e va curato a forza di confini sbracati", salvo poi lamentarsi dell'intermarriage che minaccia la preziosa integrità di alcuni preziosi gruppi dell'umanità.

Più semplicemente, è l'intero gruppo che si para il culo dietro all'immunità diplomatica di fatto gentilmente concessa da chi si è fatto pigliare per il culo a forza di memorie e libri più o meno sospetti. E' anche il gruppo che più ci si diverte a sputtanare sonoramente, perché cantano più alto quando vengono pungolati e perché stranamente il materiale non manca mai.

Da non confondersi con gli assassini di bambini, sterminatori di villaggi e sequestratori di terre, solitamente chiamati "teste di ovetto Kinder." Altrimenti detti "Premiata ditta Killerstein & Murderberg."

Infine ci sono gli ebrei-e-basta, dei quali ahimé nulla sappiamo perché il quotidiano stranamente non ce ne parla mai, preferendo trasmetterci l'opinione dei vari rappresentanti delle comunità, contribuendo a dare un'idea di coesione piuttosto sospetta che potremmo tranquillamente definire stereotipo.

L'antidoto più comune per disarmare l'armata delle scodelle è solitamente la risata, la grassa risata di fronte al cassetto pieno di carte interessanti (e non sono certo le carte dei revisionisti cattivi, ci sono ben altre carte più gustose prodotte da autori kosher...)

Gianna
Inviato: 27/1/2007 13:28  Aggiornato: 27/1/2007 13:28
Ho qualche dubbio
Iscritto: 5/6/2006
Da:
Inviati: 77
 Re: Milioni di ebrei finiranno in prigione
"In quanto a Blondet io parlerei di antigiudaismo, che è ben altra cosa rispetto al razzismo e all'antisemitismo."

Sarebbe bene definire meglio l'antigiudaismo, comenunque Blondet, al di là delle sue fisse, scrive spropositi illeggibili, ritenerlo attendibile mi pare impossibile, comunque ognuno crede quel che gli pare, basta che poi non aggredisca chi dice che Blondet è meno attendibile di Berlusconi.

Quanto al discorso sull'uso dell'Olocausto come strumento, finalmente Linucs ha detto qualcosa di utile. Il dominio usa il terrore per imporsi, la strumentalizzazione dell'Olocausto è operata dal governo israeliano, ma soprattutto dall'Occidente, che quando l'Olocausto l'han fatto ha girato la testa.
Quello che a qualcuno sfugge (specialmente a quelli che parlno di dominio o complotto ebraico) è che gli ebrei e l'Olocausto sono strumenti di un dominio radicato nei secoli, che con gli ebrei non c'entra nulla. C'entra con la violenza del capitalismo, mentre per alcuni sembra che si verifichi lo strano caso della coda (gli ebrei) che muove il cane (la grande finanza transnazionale).

Non è un errore da poco, anche perchè mentre qualcuno abbaia agli ebrei (e cade nella trappola di chi preferisce discutere di antisemitismo invece che di sfruttamento). i veri padroni del mondo fanno quello che vogliono e ridono di fanatici come Blondet.
Come giustamente si è fatto notare, è la destra che pompa questa propaganda, è la destra che in occasione del decreto ha obbiettato per la citazione della resistenza, è la destra che si traveste da amica di Israele per continuare a sostenere i suoi referenti nel business.

Il che porterebbe a concludere, contrariamente alla vulgata che circola da queste parti, che l'ebraismo sia ancora una volta strumentalizzato da gente che gli ebrei li considera nulla più che pedine su uno scacchiere molto più vasto.

Come ricordava Linucs, la gran parte degli ebrei è invisibile, mentre restano sulla scena solo quelli che aderiscono alla visione "atlantica" della storia e della cronaca.

Non ci avevate mai fatto caso?

PikeBishop
Inviato: 27/1/2007 13:39  Aggiornato: 27/1/2007 13:39
Sono certo di non sapere
Iscritto: 1/11/2005
Da: Tavistock Square, Camden, London WC1H, UK
Inviati: 6263
 Re: Milioni di ebrei finiranno in prigione
Citazione:
è la destra che pompa questa propaganda, è la destra che in occasione del decreto ha obbiettato per la citazione della resistenza, è la destra che si traveste da amica di Israele per continuare a sostenere i suoi referenti nel business.

Destra? E' un concetto di orientamento spaziale che presuppone l'esistenza di un opposto, la sinistra, e, non esistendo l'opposto che nel paese delle fate e dei comunisti tanto umani, se ne conviene che non esiste neanche la destra.
In altre parole, de che stai a parla'?

Il Portico Dipinto Network Nanopublishing
E' dall'uso (mancato) del Congiuntivo, che li riconoscerete.
Gianna
Inviato: 27/1/2007 13:47  Aggiornato: 27/1/2007 13:47
Ho qualche dubbio
Iscritto: 5/6/2006
Da:
Inviati: 77
 Re: Milioni di ebrei finiranno in prigione
"In altre parole, de che stai a parla'?"

Di cose che evidentemente non sei in grado di comprendere; il riferimento mi sembra evidente, se per te non esiste la destra (perchè esiste solo in caso di una presenza sensibile di sinistra) non so che farci.

ziomao
Inviato: 27/1/2007 14:43  Aggiornato: 27/1/2007 14:43
Mi sento vacillare
Iscritto: 10/10/2005
Da:
Inviati: 339
 Re: Milioni di ebrei finiranno in prigione
Gianna

Io rivendico la mia liberta' di esprimermi completamente e fieramente ANTISIONISTA !!!!!

Il sionismo e' puro razzismo, e nessuno al mondo puo' imbavagliare il disprezzo, il disgusto, l'odio e la speranza di vedere cancellata dal mondo un'ideologia vomitevole come questa.

Poi degli ebrei non me ne frega nulla, visto che il sionismo non e' causa diretta dell'ebraismo

se poi un'ebreo e' sionista, o stronzo o che altro questi sono fatti suoi.

tutto qui
semplice e claro.

SWE
Inviato: 27/1/2007 17:18  Aggiornato: 27/1/2007 17:19
Mi sento vacillare
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 744
 Re: Milioni di ebrei finiranno in prigione
L’intervento di NONNO – chiaro ed essenziale – non solo offre molti spunti di riflessione ma sembra conciliare le opinioni- apparentemente contrastanti - finora espresse

Tuttavia, nonostante sia d’accordo con questa affermazione

-citz.

E continuerà a contare fino a quando la lobby ebraica sarà il gruppo di potere più forte ed influente degli stati Uniti

credo sia più consigliabile parlare di lobby sionista per evitare equivoci e rischiare di identificare genericamente gli ebrei con questo movimento laico “israelita” nel quale moltissimi di loro non si riconoscono soprattutto oggi alla luce degli errori e degli orrori commessi dal reazionario e razzista governo di Tel Aviv

Non si tratta, come potrebbe sembrare, solo di un’irrilevante pignoleria

PikeBishop
Inviato: 27/1/2007 18:27  Aggiornato: 27/1/2007 18:27
Sono certo di non sapere
Iscritto: 1/11/2005
Da: Tavistock Square, Camden, London WC1H, UK
Inviati: 6263
 Re: Milioni di ebrei finiranno in prigione
Citazione:
Di cose che evidentemente non sei in grado di comprendere


Citazione:
se per te non esiste la destra

No per me esiste solo piu' l'alto e il basso, ed il basso e' tanto, tanto vicino alla melma....(chi l'aveva detta? )
Citazione:
il riferimento mi sembra evidente

Evidente de che?
Destra e sinistra sono due burattini della commedia democratica. Il burattino di sinistra non si riesce piu' a distinguere (e non da oggi, ma oggi non c'e' neanche un minimo di pudore nel nasconderlo) da quello di destra. Se sono uguali chiamiamoli solo burattini, perche' il chiamarli destra e sinistra serve solo ad alimentare le ragnatele presenti evidentemente nella mente di qualcuno per cui la politica e' una alternativa (o un completamento) al tifo da stadio ed ad altre Armi di Distrazione di Massa - il potere sentitamente ringrazia.

A che scopo allora dire: la destra fa questo o quello, se non il perpetuare atteggiamenti neofobi che negano la verita' evidente e cioe' che ne' da destra ne' da sinistra avrai alcun aiuto, ma solo nella tua mente e nel tuo cuore.

Ma che sto a parla', passame ringhio

Il Portico Dipinto Network Nanopublishing
E' dall'uso (mancato) del Congiuntivo, che li riconoscerete.
Marco M
Inviato: 27/1/2007 18:38  Aggiornato: 27/1/2007 18:47
Mi sento vacillare
Iscritto: 2/8/2006
Da:
Inviati: 826
 Re: Milioni di ebrei finiranno in prigione
Mi è giunto oggi questo sms da un numero che non conosco:

"Non dimenticare l'olocausto. MAI. Pace per il mondo."

Mi chiedevo se è arrivato anche ad altri, tipo gli sms del berlusca prima delle elezioni, o semplicemente qualche simpatico sionista (ho detto simpatico, non arrestatemi) ha fatto il mio numero a caso.

edit:
Repubblica.it:

Ahmadinejad ancora contro Israele: sparirà e gli Usa crolleranno

"Con questo nostro amore per l'Imam Hossein, grazie ai nostri cuori puri e alla resistenza - ha affermato il presidente - con la benedizione di Dio vedremo presto la fine del regime sionista (Israele, ndr)


Ma che brava la redazione di Repubblica!

Immaginiamo di essere nel 1945:

Partigiani ancora contro l'Italia: sparirà

"Grazie ai nostri cuori puri e alla resistenza - ha affermato il partigiano - con la benedizione di Dio vedremo presto la fine del regime fascista (l'Italia, ndr)


Questi folli partigiani che vogliono cancellare l'Italia dalla mappa geografica vanno fermati!

aras74
Inviato: 27/1/2007 18:52  Aggiornato: 27/1/2007 18:53
Ho qualche dubbio
Iscritto: 21/5/2006
Da: il mondo dei sogni
Inviati: 105
 Re: Milioni di ebrei finiranno in prigione
Marco M

Citazione:
Mi è giunto oggi questo sms da un numero che non conosco:


...mi sa la seconda che hai scritto...

...e attento che hai già la polizia fuori dalla porta

Salut!

Ps: visto Flo che ho imparato?

Non vi sono al mondo che due tipi interessanti:
quelli che sanno tutto e quelli che non sanno nulla.

(Oscar Wilde)
aras74
Inviato: 27/1/2007 18:55  Aggiornato: 27/1/2007 18:55
Ho qualche dubbio
Iscritto: 21/5/2006
Da: il mondo dei sogni
Inviati: 105
 Re: Milioni di ebrei finiranno in prigione
Linucs

Citazione:
Solitamente no: cadono sopra un comodo materasso di dollari americani...



Parole sante...purtroppo!

Salut!

Non vi sono al mondo che due tipi interessanti:
quelli che sanno tutto e quelli che non sanno nulla.

(Oscar Wilde)
rascalcitizen
Inviato: 27/1/2007 18:55  Aggiornato: 27/1/2007 18:55
Ho qualche dubbio
Iscritto: 8/7/2005
Da: napoli
Inviati: 249
 Re: Milioni di ebrei finiranno in prigione
Citazione:
"Non dimenticare l'olocausto. MAI. Pace per il mondo."


Caspiterina, Marco, mi sa che ti hanno beccato....

Un saluto antisionista, anticapitalista ed antimperialista.(così non scontentiamo nessuno, Gianna compresa)

aras74
Inviato: 27/1/2007 19:04  Aggiornato: 27/1/2007 19:04
Ho qualche dubbio
Iscritto: 21/5/2006
Da: il mondo dei sogni
Inviati: 105
 Re: Milioni di ebrei finiranno in prigione
Rascalcitizen:

Citazione:
Caspiterina, Marco, mi sa che ti hanno beccato....


Te l'avevo detto Marco...quelli che bussano alla porta sono loro...SCAPPA!



Salut Rascal, che piacere leggerti!
A proposito, bellissimo articolo quello su Napoli...

Non vi sono al mondo che due tipi interessanti:
quelli che sanno tutto e quelli che non sanno nulla.

(Oscar Wilde)
florizel
Inviato: 27/1/2007 21:13  Aggiornato: 27/1/2007 21:13
Sono certo di non sapere
Iscritto: 7/7/2005
Da: dove potrei stare meglio.
Inviati: 8195
 Re: Milioni di ebrei finiranno in prigione
Citazione:
Ma che brava la redazione di Repubblica!

Repubblica partecipa allegramente al teatrino, e lo sappiamo.
Però, il "tempismo" di Ahmadinejad non convince, circa la sua estraneità all'altrettanta farsesca politica occidentale (e sionista, ovviamente) del "nemico islamico"...

Dico questo dal punto di vista dei popoli e delle società civili: nel caso di un attacco all'Iran, che intanto sembra ricorrere alle armi atomiche tanto disinvoltamente quanto i suoi "nemici".
Chi saranno le vere vittime di tutto questo, se non i soliti?

Mahmud Ahmadinejad, è tornato a lanciare minacce ad Israele che- ha dichiarato- "scomparirà presto".

E, soprattutto: che sarà, dopo?

"Continueremo a fare delle nostre vite poesie, fino a quando Libertà non verrà declamata sopra le catene spezzate di tutti i popoli oppressi". Vittorio Arrigoni
gutalax
Inviato: 27/1/2007 21:43  Aggiornato: 27/1/2007 21:43
Ho qualche dubbio
Iscritto: 21/1/2007
Da:
Inviati: 60
 Re: Milioni di ebrei finiranno in prigione
memoria... memoria... memoria..

a che cosa È SERVITO e a che cosa SERVE VERAMENTE ricordarsi della shoa?

se vogliamo cambiare qualcosa nel nostro modo di agire e di pensare, secondo voi, serve realmente RICORDARE il passato?

come si programma il cervello?...

ma chi riflettendoci può veramente credere che mettere l'accento sul ricordare quello che è stato fatto sia il metodo giusto per non ripeterlo?

il cervello non distingue la negazione dall'affermazione...

prova a non pensare ad un elefante rosa...

capito?

neno
Inviato: 27/1/2007 21:51  Aggiornato: 27/1/2007 21:51
Ho qualche dubbio
Iscritto: 11/10/2005
Da:
Inviati: 80
 Re: Milioni di ebrei finiranno in prigione
p. Gianna
Sono stato iscritto per 35 anni (ne ho 54) ad un partito di sinistra .
Ho votato sempre per un partito o una coalizione di sinistra o di centro sinistra .
Frequento quasi solo gente di sinistra .
Ho amici quasi esclusivamente di sinistra .
Mio padre faceva il contadino , quando è morto per un incidente sul lavoro il padrone ( militante MSI ) ha cacciato la mia famiglia dalla terra che coltivavamo come mezzadri perchè erano venute meno 2 braccia che lavoravano e siamo andati a coltivare un terreno ghiaioso che nessuno voleva coltivare ( 1959 ) .
Potrei continuare per molto ancora .
Penso di avere motivi o ragioni per non amare i fascisti ... la destra ...
Non rinnego nulla della mia storia e della mia militanza passata
Detto questo non vedo perchè non debba apprezzare Blondet o Fini se ad essi ti riferisci a porposito del vomito !

bandit
Inviato: 27/1/2007 22:35  Aggiornato: 27/1/2007 22:35
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 28/11/2005
Da:
Inviati: 1649
 Re: Milioni di ebrei finiranno in prigione
"Un saluto antisionista, anticapitalista ed antimperialista"
++++++
umh..e chi rimane fuori ?

Piero79
Inviato: 28/1/2007 1:55  Aggiornato: 28/1/2007 1:55
Mi sento vacillare
Iscritto: 20/5/2006
Da:
Inviati: 781
 Re: Milioni di ebrei finiranno in prigione
Citazione:
se vogliamo cambiare qualcosa nel nostro modo di agire e di pensare, secondo voi, serve realmente RICORDARE il passato?
come si programma il cervello?...


il problema è che è il potere e lo stato a scegliere cosa/come raccontare e ricordare... e lo fa sguinzagliando i suoi officianti - maestri di scuola, giornalisti, preti... - i quali lentamente, giorno dopo giorno programmano i nostri cervelli

Il problema è che la memoria è di stato.. ed è uno strumento nelle mani del potere che ne dispone a suo piacimento.
Robert Mcnamara (segretario alla difesa durante il governo Kennedy) nel documentario "The Fog of War" dice chiaramente che se gli Stati Uniti avessero perso la seconda Guerra Mondiale sarebbero stati condannati al tribunale di Norimberga per crimini contro l'umanità. D'altra parte parlano chiaro i bombardamenti incendiari, le due bombe atomiche, le foto postate da Paxtibi più sopra... eccetera eccetera.. milioni morti.

Perché non c'è la giornata della memoria per ricordare i morti per mano dello stato? Le vittime di Piazza Fontana, Brescia, Bologna, Ustica... una giornata in cui ricordare Giuseppe Pinelli, Peppino Impastato, Ilaria Alpi, Carlo Giuliani, Franco Serantini, Federico Aldrovandi... Perché esiste il segreto di stato?

dunque
Citazione:
a che cosa È SERVITO e a che cosa SERVE VERAMENTE ricordarsi della shoa?


serve solamente al potere attuale per auto-perpetuarsi.

Citazione:
ma chi riflettendoci può veramente credere che mettere l'accento sul ricordare quello che è stato fatto sia il metodo giusto per non ripeterlo?


Cosa non dovremmo ripetere? Chi ha commesso e commette indicibili nefandezze è impunito, per la sola ragione di essere il potere.

Io NON DIMENTICO, e non mi stancherò mai di raccontare di tutti gli omicidi e le stragi di stato, dei bombardamenti di popolazioni inermi, delle torture, degli embarghi...

credo che sia un dovere morale di ognuno di noi quello di costruire una memoria autentica, il più possibile libera dalla memoria di stato e del potere

baciccio
Inviato: 28/1/2007 10:34  Aggiornato: 28/1/2007 10:34
Mi sento vacillare
Iscritto: 30/1/2006
Da: Genova
Inviati: 536
 Re: Milioni di ebrei finiranno in prigione
-Gianna scrive:
Nel Giorno della Memoria si commemora l'Olocausto ebraico per mano nazista. Scelta comprensibile poichè è stato istituito proprio per questo, per ricordare una delle pagine più buie della storia europea, una pagina che è stata scritta anche da molti italiani, attraverso la formalizzazione di leggi razziste, attraverso la complicità fascista nell'esecuzione della soluzione finale e attraverso il consenso quasi unanime degli italiani ad un regime che si è macchiato di questi ed altri gravi crimini.

Ciao Gianna, da quel che ho capito dai per scontato che l’Olocausto sia avvenuto nei modi e nei termini in cui viene comunemente accettato; se così è, ti chiedo: prescindi da quelle che sono le conoscenze apportate dai revisionisti o nei sei a conoscenza ma non le ritieni credibil? l link con la risposta di Mattogno alla legge Mastella è stato postato da Number, che ringrazio,merita sicuramente una riflessione. Mi piacerebbe sentire il tuo parere sulle prese di posizione della critica olocaustica-(con cautela si capisce ...).

Gianna
Inviato: 28/1/2007 11:06  Aggiornato: 28/1/2007 11:06
Ho qualche dubbio
Iscritto: 5/6/2006
Da:
Inviati: 77
 Re: Milioni di ebrei finiranno in prigione
"prescindi da quelle che sono le conoscenze apportate dai revisionisti o nei sei a conoscenza ma non le ritieni credibil? "

Il pezzo citato non l'ho scritto io, ma solo riportato.
Conosco i lavori dei revisionisti e posso dire due cose: la maggior parte di loro sono improvvisati che cercano un tipo di risposta che gli faccia comodo politicamente, non sono storici o ricercatori che cerchino la verità, cercano quella verità. L'Olocausto è esistito e anche se è strumentalizzato bisogna combatterne la strumentalizzazione, non rendersi ridicoli per dire che l'Olocausto non è esistito. Se le vittime dell'olocausto sono state 6 0 5 milioni non importa, furono milioni (non solo ebrei) e tanto basta. Le responsabilità di nazi e fasci sono inescusabili, che mette in piedi una industria per sterminare i nemici o quelli che odia non merita niente. Ancora meno meritano gli schifosi che si fingono onesti ricercatori di verità per diminuire le responsabilità dei nazi e dei fasci.
Quindi, per favore, chi ha la paranoia degli ebrei cerchi di capire che per chiunque conosca (perchè ha studiato, perchè i suoi genitori e parenti c'erano e ci sono morti, non perchè guarda la TV) la storia, questo genere di attività avranno sempre il sapore dell'immortale viscidume nazifascista.
Posso chiederti io invece se non ritieni il nazifascimo una merda senza se e senza ma, oppure se cindividi quella pubblicistica per la quale "hanno fatto anche cose buone"?

edo
Inviato: 28/1/2007 11:54  Aggiornato: 28/1/2007 11:54
Sono certo di non sapere
Iscritto: 9/2/2006
Da: casa
Inviati: 4529
 Re: Milioni di ebrei finiranno in prigione
molto interessanti i post ed alcuni link, grazie.
quando avevo 12 anni ho letto il primo libro sullo sterminio nei campi di concentramento: "tu passerai per il camino", s'intitolava.
Nel corso degli anni ne ho letti altri; ma ora che la nuova italica legge fascista esprime la pretesa di neutralizzare le coscienze con la PAURA, mio modo di osservare il mondo in cui vivo, non può esprimersi che in questo modo: ho appena ordinato l'acquisto del libro: "olocausto la falsa convergenza delle prove", sulla libreria del sito effedieffe; già che c'ero ho scelto di acquistare anche: "i segreti della dottrina rabbinica" che, scritto da Blondet probabilmente rivelerà qualcosa d'interessante.

number
Inviato: 28/1/2007 12:20  Aggiornato: 28/1/2007 12:21
Ho qualche dubbio
Iscritto: 4/1/2007
Da:
Inviati: 33
 Re: Milioni di ebrei finiranno in prigione
Gianna, puoi gentilmente smetterla di accomunare il Fascismo col Nazismo? Non è che per un'alleanza "militare" son la stessa cosa.

Il problema "ebrei" in Italia non c'era praticamente (erano ca. 60000), e la applicazione delle leggi razziali (che comunque sono un "disonore" del Fascismo, ma che vanno visti in un contesto di alleanza alla Germania) ebbero una applicazione "blanda" e comunque molti ne erano esclusi. La situazione ebrea cambiò con l'arrivo in Italia dei Tedeschi, ma fino a quel momento era un "semplice" discriminazione, non una persecuzione (anzi).


Cito:
Discriminazione fra gli ebrei di cittadinanza italiana

Nessuna discriminazione sarà applicata - escluso in ogni caso l'insegnamento nelle scuole di ogni ordine e grado - nei confronti di ebrei di cittadinanza italiana - quando non abbiano per altri motivi demeritato - i quali appartengono a:
1) famiglie di Caduti nelle quattro guerre sostenute dall'Italia in questo secolo; libica, mondiale, etiopica, spagnola;
2) famiglie dei volontari di guerra nelle guerre libica, mondiale, etiopica, spagnola;
3) famiglie di combattenti delle guerre libica, mondiale, etiopica, spagnola, insigniti della croce al merito di guerra;
4) famiglie dei Caduti per la Causa Fascista;
5) famiglie dei mutilati, invalidi, feriti della Causa Fascista;
6) famiglie di Fascisti iscritti al Partito negli anni 19- 20- 21- 22 e nel secondo semestre del 24 e famiglie di legionari fiumani.
7) famiglie aventi eccezionali benemerenze che saranno accertate da apposita commissione.

Per quanto riguarda il Revisionismo: le prove portate dai Revisionisti sono tante, e molte non smentite. Comunque non mi voglio addentrare nella discussione, anche perchè su questo tema non c'è discussione. O si crede o non si crede.
Vorrei solo ricordare che portare ebrei a spasso per l'Europa non era molto semplice, il carburante era poco da sprecarlo per far andare 24h su 24 i forni crematori(e penso fosse meglio utilizzarlo per la Guerra) e la Germania non penso fosse così stupida da ammazzare una forza lavoro gratuita.

Citazione:
Posso chiederti io invece se non ritieni il nazifascimo una merda senza se e senza ma, oppure se cindividi quella pubblicistica per la quale "hanno fatto anche cose buone"?


Come già detto all'inizio, la domanda va divisa in Fascismo e Nazismo.
Se tu con NaziFascismo intendi l'alleanza militare, allora quasi tutti i Fascisti ti diranno che è stato il secondo errore del Duce, anche se poi bisogna vedere il contesto, e capire che in quel momento sembrava l'alleanza migliore. Vorrei anche ricordarti che gli "orrori" del Nazismo, si son scoperti dopo la fine della guerra e che in quel momento la Germania sembrava invincibile e il miglior alleato con cui costituire un mondo anticapitalista ecc.

Ti vorrei ricordare, visto che dici che hai studiato molto, che il Fascismo ha fatto un po' più di "anche qualche cosa buona": visto che tutti imputano al Duce solo "qualche bonifica" come cose buone, vorrei ricordare:
1. Assicurazione invalidità e vecchiaia, R.D. 30 dicembre 1923, n. 3184
2. Assicurazione contro la disoccupazione, R.D. 30 dicembre 1926 n. 3158
3. Assistenza ospedaliera ai poveri R.D. 30 dicembre 1923 n. 2841
4. Tutela del lavoratore di donne e fanciulli R.D 26 aprile 1923 n. 653
5. Opera nazionale maternità ed infanzia (O.M.I.) R.D. 10 dicembre 1925 n. 2277
6. Assistenza illegittimi e abbandonati o esposti, R.D. 8 maggio 1925, n. 798
7. Assistenza obbligatoria contro la TBC, R.D. 27 ottobre 1927 n. 2055
8. Esenzione tributaria per le famiglie numerose R.D. 14 maggio 1928 n. 1312
9. Assicurazione obbligatoria contro le malattie professionali, R.D. 13 maggio 1928 n. 928
10. Opera nazionale orfani di guerra, R.D.26 luglio 1929 n.1397
11. Istituto di Ricostruzione Industriale (I.R.I.), 1932
12. Istituto Mobiliare Italiano (I.M.I.), 1933
13. I.N.P.S., R.D. 4 ottobre 1935 n. 1827
14. Settimana lavorativa di 40 ore, R.D. 29 maggio 1937 n.1768
15. I.N.A.I.L., R.D. 23 marzo 1933, n. 264
16. Istituzione del sindacalismo integrale con l’unione delle rappresentanze sindacali dei datori di lavoro (Confindustria e Confagricoltura); 1923
17. Ente Comunale di Assistenza (E.C.A.), R.D. 3 giugno 1937, n. 817
18. Assegni familiari, R.D. 17 giugno 1937, n. 1048
19. Casse Rurali ed Artigiane, R.D. 26 agosto 1937, n. 1706
20. Riforma bancaria: tra il 1936 e il 1938 la Banca d’Italia passò completamente in mano pubblica e il suo Governatore assunse il ruolo di Ispettore sull’esercizio del credito e la difesa del risparmio (vedi il nostro Fazio)
21. Patti Lateranensi, 11/02/1929
22. I.N.A.M. (Istituto per l’Assistenza di malattia ai lavoratori), R.D. 11 gennaio 1943, n.138
23. Bonifiche paludi Pontine, Emilia, Sardegna, Bassa Padana, Coltano, Maremma Toscana, Sele ed appoderamento del latifondo siciliano. Con la fondazione delle città di Littoria, Sabaudia, Aprilia, Pomezia, Guidonia, Carbonia, Fertilia, Segezia, Alberese, Mussolinia (oggi Alborea), Tirrenia, Tor Viscosa, Arsia e Pozzo Littorio e di 64 borghi rurali, 1933 – 1939
24. Parchi nazionali del Gran Paradiso, dello Stelvio, dell’Abruzzo e del Circeo
25. Istituto Autonomo Case Popolari
26. Istituto Nazionale Case Impiegati Statali
27. Colonie per fanciulli
28. Centrali Idroelettriche ed elettrificazione delle linee Ferroviarie
29. Riforma della scuole “Gentile” del maggio 1923 (l’ultima era del 1859)
30. Roma: Viale della Conciliazione
31. Opera Nazionale Dopolavoro (nel 1935 disponeva di 771 cinema, 1227 teatri, 2066 filodrammatiche, 2130 orchestre, 3787 bande, 1032 associazioni professionali e culturali, 6427 biblioteche, 994 scuole corali, 11159 sezioni sportive, 4427 di sport agonistico.). I COMUNISTI LA CHIAMARONO CASA DEL POPOLO
32. Socializzazione delle imprese. Legge della R.S.I., 1944
33. Progetto della Metropolitana di Roma
34. Tutela paesaggistica ed idrologica
35. Guerra alla Mafia e alla Massoneria (vedi “Prefetto di ferro” Cesare Mori)
36. Impianti di illuminazione elettrica nelle città
37. Prosciugamento del Lago di Nemi (1931) per riportare alla luce navi romane
38. Parità aurea della lira
39. Creazione circuito automobilistico di Monza
40. Creazione degli osservatori di Trieste, Genova, Merate, Brera, Campo Imperatore, Asiago
41. Battaglia del grano
42. Palazzo della Previdenza Sociale in ogni capoluogo di Provincia
43. Fondazione di 16 nuove Province
44. Carta del lavoro GIUSEPPE BOTTAI del 21 aprile 1927
45. Registro per armi da fuoco
46. Istituzione della guardia forestale
47. Istituzione dell’archivio statale, anno 1923
48. Fondazione della FAO
49. Fondazione di CINECITTA’
50. Creazione dell’ente italiano audizione radiofoniche (EIAR), anno 1927
51. Primi esperimenti della televisione che risalgono all’anno 1929 per volere del Duce; nel dicembre del ’38 l’ufficio stampa dell’EIAR comunicò che nei primi mesi del ’39 sarebbero iniziati servizi regolari di televisione (una chicca: tra i fondatori della prima televisioni e primo di tutti i giornalisti politici fu Vittorio Veltroni, il padre del più famoso Walter). Il 4 giugno 1939 alla Mostra del Leonardo ci furono alcune trasmissione sperimentali, sul Radiocorriere apparvero i programmi e persino le pubblicità di alcuni paleolitici apparecchi televisivi. Purtroppo il progetto venne abbandonato a causa dell’entrata in guerra.
52. Istituzione della Mostra del Cinema di Venezia, prima manifestazione del genere al mondo, nata nel 1932 per opera del direttore dell’Istituto Luce, De Feo, e dell’ex ministro delle Finanze Giovanni Volpi di Misurata.
53. Creazione dell’albo dei giornalisti, anno 1928.
54. Fondazione dell’istituto LUCE, anno 1925
55. Creazione dello Stadio dei Marmi (di fronte allo stadio si trova ancora un enorme obelisco con scritto “Mussolini Dux”)
56. Creazione quartiere dell’EUR
57. Ideazione dello stile architettonico “Impero”, ancora visibile nei palazzi pubblici delle città più grandi
58. Creazione di del Centro sperimentale di Guidonia (ex Montecelio), dotata del più importante laboratorio di galleria del vento di allora (distrutto nel 1944 dalle truppe tedesche che abbandonavano Roma)
59. Fondazione dei consorzi agrari
60. Annessione della Guardia di Finanza nelle forze armate
61. Lotta contro l’analfabetismo: eravamo tra i primi in Europa, ma dal1923 al 1936 siamo passati dai 3.981.000 a 5.187.000 alunni – studenti medi da 326.604 a 674.546 – universitari da 43.235 a 71.512
62. 1932, istituzione di treni popolari per la domenica con il 70% di sconto
63. 1929: crisi finanziaria mondiale. Il mondo del capitalismo è nel caos: il Duce risponde con 37 MILIARDI di lavori pubblici e in 10 anni vengono costruite 11.000 nuove aule in 277 comuni, 6.000 case popolari che ospitano 215.000 persone, 3131 fabbricati economici popolari, 1.700 alloggi, 94 edifici pubblici, ricostruzione dei paesi terremotati, 6.400 case riparate, acquedotti (quello Pugliese di Peschiera sono un esempio), ospedali, 10 milioni di abitanti in 2493 comuni hanno avuto l’acqua assicurata, 4.500 km di sistemazione idrauliche e arginature, canale Navicelli; nel 1922 i bacini montani artificiali erano 54, nel 1932 erano arrivati a 184, aumentati 6 milioni e 663 mila k.w. e 17.000 km di linee elettriche; nel 1932 c’erano 2.048 km di ferrovie elettriche per un risparmio di 600.000 tonnellate di carbone; costruiti 6.000 km di strade statali, provinciali e comunali, 436 km di autostrade. Le prime autostrade in Italia furono la Milano-Laghi e la Serravalle-Genova (al casello di Serravalle Scrivia si trova una scultura commemorativa con scritto ancora “Anno di inizio lavori 1930, ultimato lavori 1933”)
64. Salvò dalla bancarotta l’Ansaldo, il Banco di Roma e l’Ilva (1923-24)
65. Fondò il doposcuola per il completamento degli alunni.
66. Istituì l’educazione fisica obbligatoria nelle scuole
67. Costruzione di numerose dighe
68. Fondò l’istituto delle ricerche (profondo stimatore di MARCONI che mise a capo dello stesso istituto grazie alla sua grandiosa invenzione della radio e dei primi esperimenti del radar, non finiti a causa della sua morte)
69. Istituì il Corpo dei Vigili del Fuoco.
70. Propose uno studio speciale per le eruzione vulcaniche.
71. Costruzioni di molte università tra cui la Città università di ROMA
72. Tribunale del popolo
73. Tribunale speciale
74. Nel 1933 appoggiò la prima trasvolata atlantica compiuta da Italo Balbo (tra l’altro, fu in quella occasione che venne inaugurata la “posta aerea”)
75. Mappò tutto il territorio nazionale compilando le mappe altimetriche usate ancora oggi (e che non sono mai state aggiornate da allora)
76. Ammodernò il Pubblico Catasto urbano e dei terreni
77. Emanò il codice penale (1930), il codice di procedura penale (1933, sostituito nel 1989), il codice di procedura civile (1940), il codice della navigazione (1940), il codice civile (1942) e numerose altre disposizioni vigenti ancora oggi (il Testo Unico delle Leggi di Pubblica Sicurezza, il Codice della Strada, le disposizioni relative a: polizia urbana, rurale, annonaria, edilizia, sanitaria, veterinaria, mortuaria, tributaria, demaniale e metrica).

targaryen
Inviato: 28/1/2007 12:26  Aggiornato: 28/1/2007 12:26
Ho qualche dubbio
Iscritto: 8/10/2006
Da: Trono di Spade
Inviati: 213
 Re: Milioni di ebrei finiranno in prigione
cara gianna, a me mi sta venendo la fissa su di te.....che per battere la fissa sugli ebrei ce ne vuole, ma ce ne vuole tanta......tu che hai la fissa dei nazi fascisti e che sei uno strumento per ricordare sempre sti cattivi nazi fascisti i morti che hanno fatto......
tu che oltre a sputar insulti a chi la pensa diversamente da te non fai. hai ampiamente dimostrato che il tuo sapere, per noi che ne sappiamo di meno, e' inutile. che scrivi a fare su lc se non per provocare e per ignorare la cose che gli altri scrivono? l' ultimo tuo post ne e' l' esempio. a priori butti merda sui revisionisti. sempre e solo nazi fascisti.
il caro mattogno, come blondet, hanno e-mail e li puoi trovare in giro per l' italia a discutere di questo e di quello. incontrali e ascoltali. e digli in faccia quello che pensi...........tu vorresti negare la totale falsita' delle testimonianze rese dai "testimoni oculari" riguardo , che so, la prima gasazione ad auswiscbgdtz? testimonianze che fanno non a pugni, ma a calci volanti con la matematica? quindi se un ebreo dice 1 + 6 = 13 e' giusto, e se un matematico dice 1 + 6 = 7 e' sbagliato?
sei solo una provocatrice.niente altro.
illeggibile.

Mai accettare di diventare Primo Cavaliere
bandit
Inviato: 28/1/2007 12:46  Aggiornato: 28/1/2007 12:52
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 28/11/2005
Da:
Inviati: 1649
 Re: Milioni di ebrei finiranno in prigione
"in quel momento la Germania sembrava invincibile e il miglior alleato con cui costituire un mondo anticapitalista"
+++++++++++
che figata !

"64. Salvò dalla bancarotta l’Ansaldo, il Banco di Roma e l’Ilva (1923-24)"
++++++++
cioè ha pagato lui ?

Ashoka
Inviato: 28/1/2007 13:13  Aggiornato: 28/1/2007 13:13
Sono certo di non sapere
Iscritto: 11/7/2005
Da:
Inviati: 3660
 Re: Milioni di ebrei finiranno in prigione
Beh number, non hai fatto altro che descrivere un tipico stato fascista (all'anglosassone) che detiene un potere assoluto e che ha la possibilità di crearsi un flusso di contante dal nulla (vedi nazionalizzazione della Banca d'Italia) (ah.. la storia della parità aurea della lira e la tutela del risparmio sono pura propaganda senza senso *)
Con questo flusso di “potere d'acquisto” dirige la produzione tramite grossi apparati burocratici, anche se molte industrie rimangono proprietà dei privati, e rileva le aziende e le banche in difficoltà assumendo il ruolo di partner e di banchiere..

...le conseguenze? Militarismo, indottrinato sin dalla nascita, come mezzo per drenare gran parte della forza lavoro dal mercato (et voilà mandiamoli a morire in Etiopia e la disoccupazione scompare), espansione titanica del comparto della difesa e delle spese militari e dulcis in fundo l'imperialismo.

Sono tutte caratteristiche tipiche di uno stato “fascista”. L'Italia non fu eccezione alla regola ed i tuoi “punti” di buone opere fasciste stanno proprio a sottolinearlo. I punti, oltre a disegnarli, sarebbe anche utile unirli ed allora comparirebbe una frase emblematica: “collettivismo oligarchico”.

(tra l'altro hai dimenticato l'mpresa più gloriosa del fascismo made in Italy

Ashoka

* il risparmio si tutela stampando moneta di carta dal nulla e spendendola in opere pubbliche? O dichiarando al mondo che una lira vale tot grammi d'oro quando il totale di lire in giro è 100 volte tanto ed è in crescita? Suvvia

florizel
Inviato: 28/1/2007 13:22  Aggiornato: 28/1/2007 13:33
Sono certo di non sapere
Iscritto: 7/7/2005
Da: dove potrei stare meglio.
Inviati: 8195
 Re: Milioni di ebrei finiranno in prigione
Citazione:
L'Olocausto è esistito e anche se è strumentalizzato bisogna combatterne la strumentalizzazione, non rendersi ridicoli per dire che l'Olocausto non è esistito.

Che NON sia esistito, è altamente improbabile: la "creazione" della realtà da parte del Potere, oggi come ieri, non lo esula dallo sterminare sistematicamente milioni di individui, attraverso guerre vere e proprie o progetti meno "visibili" e cruenti.
La "creazione" della realtà è individuabile piuttosto nelle tesi che "giustificano" quello ed altri sterminii. Questo dovrebbe essere chiaro.
Come, a questo punto, appare chiaro che riferendosi all'Olocausto convenga privilegiare l'aspetto che lo rappresenta indissolubilmente ed esclusivamente legato allo sterminio degli ebrei, tacendo sulla sua natura "sperimentale" di un progetto a lungo termine che aveva bisogno della sua cristallizzazione storica per poter essere "strumentalizzato".

Il fatto che poi si continui a reiterarne il numero di vittime, non fa che sminuire, in qualche modo, le volte che si trucidano numeri inferiori di persone. Il "sistema" ha capito TROPPO BENE che servirsi dell'immaginario dell'opinione pubblica gli è fondamentale, e non funzionerebbe se esulasse da questo tipo di guerra al pensiero delle società civili.
Un esempio di tutto questo potrebbe essere la "guerra fredda": come l'Olocausto, ha finito per essere rappresentato come uno spartiacque da un periodo all'altro, mentre sappiamo in realtà che fu solo un aspetto di un processo continuo che per imporsi necessita della sua "rappresentazione parziale".

Se gli studi sull'Olocausto, quindi, vanno in direzione di chiarirne la collocazione storica ed i motivi, gli agganci alla situazione attuale, l’inquadramento all’interno di un processo continuo, diventa molto più chiara la necessità di leggi che impediscano questi approfondimenti.
Citazione:
Ancora meno meritano gli schifosi che si fingono onesti ricercatori di verità per diminuire le responsabilità dei nazi e dei fasci.

Su questo sono d’accordo, assolutamente. Però a questa denuncia va aggiunta quella del pericolo insito nel limitare l’attribuzione di responsabilità a quei soli soggetti, non riconoscendone il legame speculare con lo stesso Potere che, dalla II GM ad oggi, aveva bisogno di QUELL’evento per imporsi e giustificarsi. Quindi, ritenere il nazifascismo una MERDA senza SE e senza MA, attribuendogli una “specificità” che lo mantiene separato da quello che precede e consegue alla sua “neutralizzazione” , rischia di fare lo stesso gioco del Potere, che per autoalimentarsi continua a servirsi della logica del “nemico”. “Nemici” stranamente “funzionali” a chi poi continua a spacciarsi come portatore di “civiltà”.
Che paradosso, eh?

EDIT per targaryen: comunque, sul fatto che i nazifascisti fossero in ogni caso delle merde, non mi pare che ci piova...

"Continueremo a fare delle nostre vite poesie, fino a quando Libertà non verrà declamata sopra le catene spezzate di tutti i popoli oppressi". Vittorio Arrigoni
SWE
Inviato: 28/1/2007 13:25  Aggiornato: 28/1/2007 13:36
Mi sento vacillare
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 744
 Re: Milioni di ebrei finiranno in prigione
Memoria e retorica pari non sono
di Moni Ovadia


Il sessantaduesimo anniversario dell'apertura dei cancelli di Auschwitz il 27 gennaio del 1945, si sta avvicinando.

Anche il nostro paese, da qualche anno, ha istituito in concomitanza con quella ricorrenza, «Il Giorno della memoria». Le fonti di informazione cominciano a moltiplicare i loro interventi sull'argomento. La televisione si prepara a ricordare l'evento già da diversi giorni. Rai 1, martedì scorso, ha trasmesso La Caduta film sugli ultimi giorni di Adolf Hitler nel bunker di Berlino e l'immarcescibile Bruno Vespa, specializzato in trasmissioni affettuose sul Duce, ha dedicato al commento del film, una trasmissione di Porta a Porta presenti alcuni sopravvissuti ai lager e alle stragi naziste, con psicologi e storici.
Quest'anno l'anniversario cade nel clima avvelenato di un nuovo negazionismo promosso per ragioni strumentali e propagandistiche, dal presidente iraniano Ahmadinejiad e che trova seguaci in alcuni paesi ex comunisti del centro-est Europa alle prese con una difficile ricostruzione identitaria e naturalmente entusiasma tutte le forze dell'estrema destra europea.

Il negazionismo è in sé un'evidente idiozia logica, perché se si dà credito agli argomenti di cui si fa forte, ogni evento storico, ogni verità documentata e persino ogni certezza personale o anagrafica, può essere messa in discussione, soggetta all'imputazione di essere frutto di manipolazione e via dicendo.

Ma anche se ottusamente illogico, il negazionismo rimane un pericolo perché può divenire uno strumento di inquinamento di fatti acclarati a danno dei meno consapevoli e informati.

È bene non dimenticare mai il monito di Orwell: «Chi controlla il passato, controlla il presente e chi controlla il presente controlla il futuro».

Il Cancelliere della Repubblica Federale tedesca Angela Merkel, per rispondere al rigurgito negazionista ha proposto di istituire in tutti i paesi dell'Europa comunitaria il reato penale di «negazione della Shoà».
Anche in Italia c’è chi ha raccolto la sollecitazione.
Ma la questione principale della memoria è a mio parere un'altra. Se la memoria non è uno strumento di costruzione del futuro, se non viene sottratta alle forme retoriche della routine, rischia di diventare un boomerang.

Per evitare una simile pericolosa eventualità, è urgente vivificare il senso ultimo della Shoà nella battaglia contro ogni forma di razzismo, di sopraffazione, di offesa alla dignità e al diritto degli uomini, di ogni uomo.
Solo il legame con le grandi battaglie per l'uguaglianza, per la pace, per la giustizia sociale, per la sacralità universale di ogni esistenza umana tiene viva quella memoria e la rilancia eticamente contro l'inaridimento celebrativo e l'isterilirsi nelle forme museali che ne fanno una comoda copertura delle false coscienze.

Certi politici di casa nostra il 27 gennaio indossano l'espressione di circostanza, partecipano a qualche cerimonia, fanno tre moine all'attuale governo israeliano, così per il resto dell'anno si danno a legittimare il peggior revisionismo che riabilita il crimine fascista, coccolano il ricordo del criminale di guerra Benito Mussolini, sostengono provvedimenti xenofobi, tollerano ed elogiano i Cpt che, pur fatte le debite differenze, sul piano etico e giuridico hanno la forma del lager. Questi politici, sputano sulla Costituzione repubblicana, si alleano con i gruppuscoli nazifascisti lasciandoli liberi di scorazzare bardati dei più lugubri simboli e gesti del Regime violando sistematicamente la Legge. Il modo migliore di onorare la memoria, è opporsi a questo schifo e costruire un mondo libero da ogni fascismo, politico ed economico. È bene non dimenticare mai che la Shoà ha colpito innanzitutto l'essere umano. Lo ha negato nell'ebreo, nello zingaro, nell'oppositore politico, nell'omosessuale, nel testimone di Geova, nel menomato fisico e mentale e in chiunque disse no a quella barbarie, per questo un grande testimone che visse sulla propria pelle la disumanizzazione, Primo Levi, scrisse Se questo è un uomo. Ogni uso capzioso della Shoà è sbagliato ed ingiusto anche quando è fatto dai politici israeliani per legittimarsi. Il sacrosanto diritto di Israele all'esistenza e alla sicurezza, deve poggiare sui solidi argomenti autonomi del Diritto internazionale. La riduzione della memoria della Shoà a propaganda, è un vulnus alla memoria stessa, al suo significato universale e alla sua verità.


number
Inviato: 28/1/2007 13:39  Aggiornato: 28/1/2007 13:39
Ho qualche dubbio
Iscritto: 4/1/2007
Da:
Inviati: 33
 Re: Milioni di ebrei finiranno in prigione
Ashoka, qua non sto difendendo tutte le cose fatte dal Fascismo, anche perchè non è questo il tema del topic.
La lista, che ho copiato da un sito, serviva solo per far vedere le molte cose fatte dal Fascismo.

L'imperialismo è forse meglio definirlo con colonialismo (impero coloniale), sennò si rischa di confonderlo con l'imperialismo U$a.

Comunque chiudiamo la parentesi sul Fascismo, se ne discuterà eventualmente in altri topic.

Gianna
Inviato: 28/1/2007 13:42  Aggiornato: 28/1/2007 13:42
Ho qualche dubbio
Iscritto: 5/6/2006
Da:
Inviati: 77
 Re: Milioni di ebrei finiranno in prigione
"Gianna, puoi gentilmente smetterla di accomunare il Fascismo col Nazismo? Non è che per un'alleanza "militare" son la stessa cosa."

No che non posso, non sono ebrea, ma parecchi miei parenti furono uccisi, picchiati o imprigionati dai fascisti perchè non graditi.

Qualunque siano le "opere" di un totalitarismo non possono compensare il crimine rappresentato dal totalitarismo e dai metodi totalitari.
Se per ammodernare l''Italia e "migliorarla" qualcuno proponesse di impiccare e picchiare tutti quelli come te (a qualunque "come" tu appartenga) non credo che apprezzeresti. Parli così perchè non hai idea di cosa siano stati 20 anni di dittatura, perchè non sei in grado di rendertene conto.

Come quell'altro che fa pubblicità alle storie rabbiniche di Blondet, perchè non chiedete a Blondet delle decine di milioni di morti (altro che Olocausto) che hanno seminato i cattolici dal Sudamerica all'Asia?

Se non si è capito, non attaccano queste suonate da ignorantulli fascistelli, non ci sono ragioni al mondo per considerare il fascismo meno che criminale, metterlo di fianco ad altri sistemi e regimi criminali non serve ad assolverlo o a relativizzarlo, il fascismo è stato la notte del nostro paese, la pagina più buia dai tempi del medioevo, qualcosa della quale vergognarsi profondamente, come nazione, come popolo e come esseri umani, altro che stare a cercare scuse vergognose o stare a contare gli ebrei uccisi. il fascismo eliminava i suoi avversari, non imprta fossero ebrei, e la storia che le leggi razziali siano state imposte (dimenticando i volenterosi italiani che denunciavano gli ebrei e il silenzio complice della monarchia e del papato) dalla contingenza storica non è altro che un ripugnante tentativo di coprire dei criminali, criminali per i quali forse qualcuno simpatizza , ma mi spiace, da me solo disprezzo.

Disprezzo perchè so in prima persona di cosa si stia parlando e nessun Blondet, nessun revisionismo potrà mai cancellare quello che ho saputo e visto n prima persona da fonti dirette.

E per dirla tutta, se qualcuno volesse la mia opinione sui "crimini rossi", vi dirò che non sono stati solo rossi e che dopo 20 anni di angherie e di torture nessuno si lamentò se qualche sicario del fascismo o qualche ras locale (o qualche vigliacco prete che aveva contribuito a mandare a morte decine di persone) finì ucciso dopo che per anni aveva tormentato ed abusato dei suoi compaesani, o credete che non sia normale che dopo 20 anni che ti picchiano e uccidono i parenti, qualcuno avesse voglia di vendetta?
Qualcuno tende a rimuovere lo squadrismo, il confino, gli omomicidi, le deportazioni, l'italianizzazione della Jugoslavia (e furono lager come quelli nazisti e violenze e massacri inauditi e pulizia etnica e non per gli ebrei) e tutto il resto, per venire a parlare di treni che arrivavano in orario e di progressi economici...

Mi dispiace, ma non troverete nessuna complicità e nessuna comprensione, il posto del fascismo è nelle fogne della storia, in tutta Europa nessuno concede spazio ai fascisti, il fatto che abbiano libertà d'espressione non vuol dire che l'ideologia fascista non sia considerata per quello che è: un'idea criminale per manipolare masse idiote e costituire dittature oligarchiche sostenute dall'esercizio esteso della violenza e della repressione.

Sentire i filofascisti che si sentono oppressi e repressi, fa buon'umore, anche se poi è solamente ipocrisia, poichè è più che dimostrato che non li reprime nessuno. Semplicemente sono rifiuti della storia, più che compatirli non si può fare.

number
Inviato: 28/1/2007 14:03  Aggiornato: 28/1/2007 14:03
Ho qualche dubbio
Iscritto: 4/1/2007
Da:
Inviati: 33
 Re: Milioni di ebrei finiranno in prigione
Poi davvero chiudo sul tema per è OT:
Io differenzio tra Fascismo dei ras e delle squadre d'azione e il Fascismo di Mussolini.
Lo sappiano tutti che ad esempio il delitto Matteotti fu fatto da Fascisti, ma per far cader Mussolini.
Il tribunale speciale emise una quarantina di condanne a morte di cui una 30ina eseguite.

Resto dell'idea che paragonarlo a qualsiasi altra dittatura è una stronzata.

Chiudo OT e non lo riaprò più

tommy79
Inviato: 28/1/2007 14:10  Aggiornato: 28/1/2007 14:10
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 14/6/2004
Da:
Inviati: 1131
 Re: Milioni di ebrei finiranno in prigione
"Se non si è capito, non attaccano queste suonate da ignorantulli fascistelli, non ci sono ragioni al mondo per considerare il fascismo meno che criminale, metterlo di fianco ad altri sistemi e regimi criminali non serve ad assolverlo o a relativizzarlo, il fascismo è stato la notte del nostro paese, la pagina più buia dai tempi del medioevo, qualcosa della quale vergognarsi profondamente, come nazione, come popolo e come esseri umani, altro che stare a cercare scuse vergognose o stare a contare gli ebrei uccisi. il fascismo eliminava i suoi avversari, non imprta fossero ebrei, e la storia che le leggi razziali siano state imposte (dimenticando i volenterosi italiani che denunciavano gli ebrei e il silenzio complice della monarchia e del papato) dalla contingenza storica non è altro che un ripugnante tentativo di coprire dei criminali, criminali per i quali forse qualcuno simpatizza , ma mi spiace, da me solo disprezzo."

Wow.....vedo proprio che hai le idee chiare......non ho mai sentito tante minchiate concentrate in una volta sola.

Bambooboy
Inviato: 28/1/2007 14:50  Aggiornato: 28/1/2007 14:50
Mi sento vacillare
Iscritto: 27/12/2006
Da:
Inviati: 535
 Re: Milioni di ebrei finiranno in prigione
quoto completamente e senza eccezione alcuna le parole, limpide, di Gianna.
il fascismo in ogni sua componente ha rappresentato la pagina piu' buia della storia nostrana dall'unità di italia in avanti.
prevaricazione, guerra, confino, carceri speciali, razzismo, colonialismo, discriminazione, lager in jugoslavia, gas sugli etiopi etc etc. una porcheria che la storia ha per sempre etichettato per quello che è: un crimine senza possibilità d'appello.
il tutto pure confermato dal vigliacchissimo tentativo di fuga del ducetto che travestito da tedesco scappava dall'Italia per andare a cercar protezione dall'alleato nazista.

quelli di ieri:
credere obbedire combattere o manipolare, arraffare, fuggire?

quelli di oggi:
costretti alla complicità con gli esportatori di hamburger&bombe, pur di poter servire qualcuno.

Gianna
Inviato: 28/1/2007 15:32  Aggiornato: 28/1/2007 15:32
Ho qualche dubbio
Iscritto: 5/6/2006
Da:
Inviati: 77
 Re: Milioni di ebrei finiranno in prigione
"Lo sappiano tutti che ad esempio il delitto Matteotti fu fatto da Fascisti, ma per far cader Mussolini."

Lo sapete tu e tutti quelli che ignorano il ruolo del dittatore nella morte di Matteotti.

"Il tribunale speciale emise una quarantina di condanne a morte di cui una 30ina eseguite."

Questo dimostra solo che Mussolini prese due piccioni con una fava per far uccidere avversari interni

"Resto dell'idea che paragonarlo a qualsiasi altra dittatura è una stronzata."

Sono solo problemi tuoi

florizel
Inviato: 28/1/2007 15:35  Aggiornato: 28/1/2007 15:35
Sono certo di non sapere
Iscritto: 7/7/2005
Da: dove potrei stare meglio.
Inviati: 8195
 Re: Milioni di ebrei finiranno in prigione
Citazione:
vedo proprio che hai le idee chiare......non ho mai sentito tante minchiate concentrate in una volta sola.

Le tue sembrano ancora abbastanza confuse, Tommy.
Oltre che rispetto all'argomento "fascismo", anche rispetto all'invito ad astenersi dalle offese personali, soprattutto se gratuite ed assolutamente non supportate da qualunque tipo di argomentazione.
Come va la collezione di soldatini?

"Continueremo a fare delle nostre vite poesie, fino a quando Libertà non verrà declamata sopra le catene spezzate di tutti i popoli oppressi". Vittorio Arrigoni
florizel
Inviato: 28/1/2007 15:42  Aggiornato: 28/1/2007 15:54
Sono certo di non sapere
Iscritto: 7/7/2005
Da: dove potrei stare meglio.
Inviati: 8195
 Re: Milioni di ebrei finiranno in prigione
BambooboyCitazione:
il fascismo in ogni sua componente ha rappresentato la pagina piu' buia della storia nostrana dall'unità di italia in avanti.

Si, d'accordo, ma "isolarlo", e scordarsi del prima e del dopo, nonchè dei metodi (e da chi li ha messi in atto) per abbatterlo, è stato, e continua ad essere, un grande errore.
A mio avviso.
Che ha poi condotto ad assimilare come "necessaro" l'intervento del "liberatore".
Il Potere, lo sappiamo, è in grado di cambiare la sua maschera, secondo il bisogno e gli obiettivi.

"Continueremo a fare delle nostre vite poesie, fino a quando Libertà non verrà declamata sopra le catene spezzate di tutti i popoli oppressi". Vittorio Arrigoni
beat
Inviato: 28/1/2007 16:20  Aggiornato: 28/1/2007 16:20
Ho qualche dubbio
Iscritto: 28/2/2006
Da:
Inviati: 288
 Re: Milioni di ebrei finiranno in prigione
cmq, archiviando momentaneamente i discorsi sul passato sui quali si continua a citare tutti gli ...ISMI e i relativi danni prodotti, ho sempre più l'impressione che vogliano creare uno stato di "giustificazione" e di "preparazione morale" per i prossimi attacchi verso il cattivo di turno, in primis Iran, come hanno sempre fatto coloro i quali pianificano e manovrano le scelte e le idee del popolo sovrano??!!e le indirizzano verso gli obiettivi di controllo e guida....contrapponendo e di-videndo il più possibile!
salute a tutti

Gianna
Inviato: 28/1/2007 16:31  Aggiornato: 28/1/2007 16:31
Ho qualche dubbio
Iscritto: 5/6/2006
Da:
Inviati: 77
 Re: Milioni di ebrei finiranno in prigione
Gli analisti seri dicono che l'Iran non lo possono attaccare, lo stesso Bush parla di "soluzione diplomatica", ma ovviamente si sta a sentire i soliti esaltati (propaganda israeliana e americana in testa) che puntano al cattivo Iran per non far discutere di quello che combina il cattivo Olmert e l'ancora peggio Bush.
Non so se ci avete fatto caso, ma mentre tutti la menavano con l'Iran si sono pappati (in maniera più che illegale) la Somalia e nessuno ha detto niente. Qualcuno sta ad ascoltare quel coglione dell'iraniano che strilla perchè glielo stanno mettendo fino alla settima vertebra (in casa) e gli altri due galletti stellati, mentre al riparo da questi teatrini in Iran c'è una fortissima lotta politica, mentre in Palestina c'è la guerra civile con le armi che gli hanno fatto avere i due stellati, in Libano c'è il governo (sostenuto dagli stellati) che spara sulla piazza e in Somali c'è solo il disastro e se volete si può continuare.
Sono d'ccordo, bisogna valutare quello che c'è prima e dopo, ma soprattutto separare le contrapposizioni a scopo propagandistico e fare caso a cosa avviene dove la gente muore davvero.

Gianna
Inviato: 28/1/2007 16:55  Aggiornato: 19/1/2008 3:58
Ho qualche dubbio
Iscritto: 5/6/2006
Da:
Inviati: 77
 Re: Milioni di ebrei finiranno in prigione
dice: è un servile gesto di obbedienza "alla cricca ebraica"
-----------------------------------------------------------

Chi è la cricca ebraica?
E perchè sarebbe servile se "Tanto rumore per nulla quindi"?
E perchè non potrebbe essere un servile gesto di obbedienza "alla cricca omosessuale" visto che punisce anche le discriminazioni fondate sul genere?

----------------------------------------------------------
Secondo il ragionamento di Napolitano, dovrebbe essere proibito anche l'"antifascismo", in quanto significherebbe una negazione della fonte ispiratrice dello stato nazionalsocialista di Mussolini.
----------------------------------------------------------

Provi a indovinare perchè questa frase è completamente campata per aria

Saluti

Paxtibi
Inviato: 28/1/2007 17:03  Aggiornato: 28/1/2007 17:03
Sono certo di non sapere
Iscritto: 3/4/2005
Da: Atene
Inviati: 8134
 Re: Milioni di ebrei finiranno in prigione
Grande megapost di Linucs:

Dallo spazio ai lavori forzati

Alcuni estratti, ma è da leggere tutto:

Five years ago, I wrote a column about the unknown Holocaust in Ukraine. I was shocked to receive a flood of mail from young Americans and Canadians of Ukrainian descent telling me that until they read my article, they knew nothing of the 1932-33 genocide in which Stalin's regime murdered 7 million Ukrainians and sent 2 million to concentration camps.

How, I wondered, could such historical amnesia afflict so many young North-American Ukrainians? For Jews and Armenians, the genocides their people suffered are vivid, living memories that influence their daily lives. Yet today, on the 70th anniversary of the destruction of a quarter of Ukraine's population, this titanic crime has almost vanished into history's black hole.

...

Among these monstrous crimes, Ukraine stands out as the worst in terms of numbers. Stalin declared war on his own people. In 1932 he sent Commissars V. Molotov and Lazar Kaganovitch, and NKVD secret police chief G. Yagoda to crush the resistance of Ukrainian farmers to forced collectivization.

...

During the bitter winter of 1932-33, 25,000 Ukrainians per day were being shot or dying of starvation and cold. Cannibalism became common. Ukraine, writes historian Robert Conquest, looked like a giant version of the future Bergan-Belsen death camp.

...

When war came, Roosevelt and Churchill allied themselves closely to Stalin, though they were well aware his regime had murdered at least 30 million people long before Hitler's extermination of Jews and gypsies began. Yet in the strange moral calculus of mass murder, only Germans were guilty.

...

After the war, the Left tried to cover up Soviet genocide. Jean-Paul Sartre denied the gulag even existed. For the Allies, Nazism was the only evil; they could not admit being allied to mass murders. For the Soviets, promoting the Jewish Holocaust perpetuated anti-fascism and masked their own crimes.

The Jewish people saw their Holocaust as a unique event. It was Israel's raison d'être. Raising other genocides would, they feared, diminish their own.

While academia, media and Hollywood rightly keep attention on the Jewish Holocaust, they ignore Ukraine.After the war, the Left tried to cover up Soviet genocide. Jean-Paul Sartre denied the gulag even existed. For the Allies, Nazism was the only evil; they could not admit being allied to mass murders. For the Soviets, promoting the Jewish Holocaust perpetuated anti-fascism and masked their own crimes.

...

Lenin, Stalin, and their successors could not have carried out their deeds without wide-scale cooperation of disciplined "terror officials," cruel interrogators, snitches, executioners, guards, judges, perverts, and many bleeding hearts who were members of the progressive Western Left and were deceived by the Soviet regime of horror and even provided it with a kosher certificate.

...

An Israeli student finishes high school without ever hearing the name "Genrikh Yagoda," the greatest Jewish murderer of the 20th Century, the GPU's deputy commander and the founder and commander of the NKVD. Yagoda diligently implemented Stalin's collectivization orders and is responsible for the deaths of at least 10 million people. His Jewish deputies established and managed the Gulag system. After Stalin no longer viewed him favorably, Yagoda was demoted and executed, and was replaced as chief hangman in 1936 by Yezhov, the "bloodthirsty dwarf."

...

In 1943, German soldiers discovered a mass grave in the Katyn forest near Smolensk in western Russia. The grave held the bodies of between 4,000 and 5,000 Polish army officers. Hoping to drive a wedge between the Soviet Union and its Western allies, Nazi officials publicized the grave and accused the Soviets of the massacre. Moscow denied the charge and claimed the Germans were attempting to cover up their own atrocity.

...

It wasn't until 1990 that Soviet President Mikhail Gorbachev admitted Soviet involvement in the Katyn forest massacre. Two years later, the Russian government handed over to Polish President Lech Walesa previously secret documents showing that Soviet leader Joseph Stalin had directly ordered the killing of the Polish army officers.

...



E molto, molto altro ancora...

SWE
Inviato: 28/1/2007 17:55  Aggiornato: 28/1/2007 17:56
Mi sento vacillare
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 744
 Re: Milioni di ebrei finiranno in prigione
Citazione:
E molto, molto altro ancora...


...accorrete numerosi !

Ingresso libero... ricchi premi e cotiiilloooons

ivan
Inviato: 28/1/2007 18:10  Aggiornato: 28/1/2007 18:10
Sono certo di non sapere
Iscritto: 22/7/2004
Da: Bronx
Inviati: 11520
 Re: Milioni di ebrei finiranno in prigione
"Grande megapost di Linucs:

Dallo spazio ai lavori forzati

Alcuni estratti, ma è da leggere tutto:"


Una domanda sorge spontanea: se al posto di Stalin, Hitler, Mussolini, etc, etc ci fosse stato un Linucs, un Paxtibi, un Ivan, etc, le cose sarebbero andate diversamente ?

Com'è che un "matto" può creare" da solo quel casino ?

O c'è qualcosa di diverso, un qualcosa non assolve tutti noi ?

Non sarà che c'è qualcosa in noi che poi si materializza nelle cose di cui poi discutiamo in questo forum ?

Non sarebbe ora di smetterla da parte di tutti di stuzzicare, di fare leva sul nostro inconscio? Non hanno insegnanto nulla i disastri che i mostri da lì usciti hanno causato ?

Ahimè, a leggere le cronache pare proprio di no ...

Chiara_men
Inviato: 28/1/2007 18:16  Aggiornato: 28/1/2007 18:16
Ho qualche dubbio
Iscritto: 19/8/2006
Da:
Inviati: 242
 Re: Milioni di ebrei finiranno in prigione
x gianna : posso solo dire che condivido ogni tua parola ma aggiungo parte del discorso di Ciampi al momento della consegna del premio "Primo Levi" (e a qualche neorevisionista consiglierei la lettura o rilettura di "Se questo è un uomo) :

"Tutti noi abbiamo nella nostra vita un dovere di testimonianza. Testimonianza che diventa la malta della storia e della tradizione, che costruisce quel tessuto di costume e di cultura che impregna i giorni e il secolo di una nazione.............................. Ma testimoniare non è facile

Testimoniare vuol dire essere dentro e fuori allo stesso tempo : partecipare per battere con il cuore dell'evento ma allo stesso tempo usare lo sguardo chiaro e lucido di chi osserva le forze che plasmano il corso degli eventi."

Per SWE : io accorsi....ma fu cosa vana (anche se una premonizione l'avevo avvertita)

reby
Inviato: 28/1/2007 18:32  Aggiornato: 28/1/2007 18:32
Ho qualche dubbio
Iscritto: 17/8/2006
Da:
Inviati: 135
 Re: Milioni di ebrei finiranno in prigione
http://pericolosionismo.altervista.org/

interessante link, se si deve fare la lista dei buoni e dei cattivi ebbene scoperchiare tutte le carte (lo dico più che altro per i media che sappiamo benissimo come "lavorano")

alla fine della pagina iniziale c'è un elenco di fatti che trovano conferma altrove, anche sul sito dell'ONU

Giusto per dovere di cronaca e spero di non finire sul libro nero di mastella
ciao

tommy79
Inviato: 28/1/2007 18:35  Aggiornato: 28/1/2007 18:37
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 14/6/2004
Da:
Inviati: 1131
 Re: Milioni di ebrei finiranno in prigione
Non ha molto senso continuare a ripetere le solite cose, soprattutto quando ci si trova davanti gente che parla come "l'ultimo dei partigiani". Il fascismo pagina buia? I diritti dei lavoratori:pensione malattia, la vicinanza del governo al popolo, la costruzione in pochi anni di ospedali come il policlinico di Pavia e di Milano (quando ora un ospedalino non lo costruiscono nemmeno in 10 anni), la creazione delle basi di uno Stato sociale che funziona ancora oggi in alcune sue componenti, l'eliminazione di gran parte dei mafiosi che scapparo in america.....
Meglio i pagliacci della "repubblica delle banane" odierna vero?
I soldatini stanno bene non preoccuparti....li sto addestrando al colpo di Stato.......

PS: Il motto era: "Credere Obbedire Combattere". Arraffare, più che altro, si addice alla mentalità odierna....informati.

ivan
Inviato: 28/1/2007 18:51  Aggiornato: 28/1/2007 18:51
Sono certo di non sapere
Iscritto: 22/7/2004
Da: Bronx
Inviati: 11520
 Re: Milioni di ebrei finiranno in prigione

tommy79
Inviato: 28/1/2007 19:05  Aggiornato: 28/1/2007 19:05
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 14/6/2004
Da:
Inviati: 1131
 Re: Milioni di ebrei finiranno in prigione
Se se...e quando i comunisti mangiavano i bambibi....

nonno
Inviato: 28/1/2007 19:13  Aggiornato: 28/1/2007 20:07
Ho qualche dubbio
Iscritto: 14/7/2006
Da:
Inviati: 183
 Re: Milioni di ebrei finiranno in prigione
-Ti vorrei ricordare, visto che dici che hai studiato molto, che il Fascismo ha fatto un po' più di "anche qualche cosa buona": visto che tutti imputano al Duce solo "qualche bonifica" come cose buone, vorrei ricordare:-



"La tanto decantata "previdenza sociale fascista" era, dunque, fatta in parte di misure già varate dai precedenti governi liberali e in parte di provvedimenti disorganici,presi o per motivi ideologici o sull'onda di necessità contingenti,che denunciano quanto scarsi fossero gli effettivi miglioramenti sociali avvenuti tra le due guerre"
(Vera Zamagni, "Dalla preferia al centro").

Qualche esempio: l'assicurazione pensionistica era già stata resa obbligatoria nel '19, quando venne creata la Cassa Nazionale per le assicurazioni Sociali. Nello stesso anno fu istituita l'assicurazione obbligatoria contro la disoccupazione.
Il fascismo si limitò a riorganizzare il CNAS, ribattezzato Istituto Nazionale fascista della previdenza sociale nel '33.

in campo sanitario l'azione del regime portò ad una forte frammentazione dell'amministrazione e dell'organizzazione sanitaria del Paese.
"L'assicurazione contro le malattie,svolta in precedenza su base volontaria dalle Società di Mutuo soccorso,perseguitate dal fascismo,passò lentamente ad organismi aziendali promossi dai sindacati fascisti,di scarsa funzionalità e dalle prestazioni più disparate....Solamente nel 1943 venne costituito l'istituto per l'assistenza di malattia che,tuttavia, operò un'assai parziale unificazione delle varie mutue" (Zamagni).

Nei confronti degli ospedali il fascismo non proseguì la laicizzazione delle opere Pie iniziata a Crispi, rimanendo così irrisoltoil problema dell'assistenza ospedaliera.

L'arginamento degli alti tassi di mortalità per tubercolosi, malaria e sifilide, fu dovuto ai successi della medicina più che ai confusi provedimenti fascisti in campo socioeconomico.


Tutte le categorie che avevano ottenuto miglioramenti salariali nell'immediato dopo guerra (braccianti,operari e ferrovieri), videro questi miglioramenti erosi durante il regime fascista.

In definitiva il ventennio vide un'inversione di rotta rispetto agli anni immediatamente post bellici, con il flusso delle richezze che tese a spostari dal basso verso l'alto, dopo i miglioramenti ottentuti dai lavoratori grazie alle proteste e agli scioperi del '19-'20.

Ma il fascismo aveva già messo in evidenza il suo orientamento social-popolare già nel 1919-'22 con lo squadrismo "sociale".
Squadrismo, cioè "attività violenta del fascismo contro avversari politici, sedi di giornali e organizzazioni sindacali compiuta dalle "squadre d'azione". Finanziato soprattutto dagli agrari padani e pugliesi, tollerato dalle forze dell'ordine e spalleggiato da altri settori statali, divenne superfluo dopo il consolidamento del fascismo. " pbmstoria.it.

E naturalmente i lavoratori, memori di tanta attenzione, ringraziarono i fascisti sociali fino all'ultimo.
Ad esempio nel Marzo '44, quando un milione e 200.000 lavoratori, non consci di vivere in una Repubblica Sociale,incrociarono le braccia in occasione del primo e unico grande sciopero generale avvenuto in Europa in un paese sotto regime d’occupazione nazifascista. Scambio di doni reciproco: il 20% degli sciperanti fu mandato in vacanza in Germania ed affidato alle cure del sociale Himmler.

Chiusa la digressione,mi scuso

Abulafia
Inviato: 28/1/2007 19:21  Aggiornato: 28/1/2007 19:21
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 6/11/2005
Da:
Inviati: 1612
 Re: Milioni di ebrei finiranno in prigione
Buonasera,
per quanto appassionante agli occhi di alcuni, un dibattito sul bilancio del ventennio fascista non è pertinente all'argomento di questa notizia.

Chiunque volesse dedicargli ulteriori attenzioni ne ha piena facoltà, però nel Forum, previa ricerca di eventuali altri thread già aperti in tema.

...Ars adeo latet arte sua...
ivan
Inviato: 28/1/2007 19:24  Aggiornato: 28/1/2007 19:24
Sono certo di non sapere
Iscritto: 22/7/2004
Da: Bronx
Inviati: 11520
 Re: Milioni di ebrei finiranno in prigione

Bambooboy
Inviato: 28/1/2007 19:33  Aggiornato: 28/1/2007 19:33
Mi sento vacillare
Iscritto: 27/12/2006
Da:
Inviati: 535
 Re: Milioni di ebrei finiranno in prigione
insomma, questi nuovi lacchè-del-purchè-bombardiamo-qualcuno-di-diverso son veramente ridicoli:
criticano da destra una legge becera e liberticita, pasciendosi la bocca di democrazia, critica e libertà, facendo finta di dimenticarsi di tutte le leggi razziste e liberticide che il fascismo in italia e il nazismo in germania han fatto.
e già... su quelle preferiscono tacere.
se poi lli vai a vedere da vicino, risultano ancora piu' portati alla dimenticanza: prendiamo ad esempio uno dei loro intramontabili motti [ e mettiamoci a ridere!!!!]: inneggiano a patria onore e fedeltà, quando il loro duce: [patria] scappava coi tedeschi [ per cui vendendo la patria ];
[onore] scappava travestito fregandosene degli altri [ onore??? mhuahauhaha];
[fedeltà] talmente fedele da travestirsi per darsi alla fuga con parenti e capitali.
insomma. cambiano i tempi, ma non il giudizio con il quale si sono accreditati alla Storia.
razzisti erano e razzisti restano.
ed è anche e soprattutto colpa loro, se oggi, 2007, c'è ancora bisogna che stati siano costretti a promulgare leggi becere e fraintendibili e pericolose come quella presentata da mastella e approvata dal parlamento.

Linucs
Inviato: 28/1/2007 20:33  Aggiornato: 28/1/2007 20:33
Sono certo di non sapere
Iscritto: 25/6/2004
Da:
Inviati: 3996
 Re: Milioni di ebrei finiranno in prigione
Una domanda sorge spontanea: se al posto di Stalin, Hitler, Mussolini, etc, etc ci fosse stato un Linucs, un Paxtibi, un Ivan, etc, le cose sarebbero andate diversamente ?

Non si sa: motivo per cui nessuno dei sopra citati dovrebbe avere - per rispolverare il tema - il cosiddetto monopolio sulla violenza.

Com'è che un "matto" può creare" da solo quel casino ?

Con la legittimazione del branco democratico, la propaganda, e un esercito che naturalmente va pagato. E naturalmente facendo leva sul collettivismo: si può infatti affermare che "gli ebrei" abbiano fatto questo e quello solo ammettendo che siano un collettivo coeso ed uniforme, esattamente come avviene oggi per altre categorie bistrattate ("gli slavi", "l'occidente", "i nordafricani"). Ma poiché il collettivismo torna utile per altri scopi, si va avanti così.

O c'è qualcosa di diverso, un qualcosa non assolve tutti noi ?

Se è così, allora naturalmente vale per tutti e non solo per la solita ristretta cerchia di colpevoli (l'occidentale cattivo, l'europeo cattivo, il viso pallido cattivo) ma ognuno deve rivangare la propria melma.

Dicendo il contrario si sostiene che qualcuno debba rispondere ad uno standard più elevato, che è ovviamente un'affermazione razzista.

Non sarà che c'è qualcosa in noi che poi si materializza nelle cose di cui poi discutiamo in questo forum ?

No, perché nessuno nel forum ti carica su un treno o ti spara in testa dopo averti legato le mani dietro la schiena, per dirne una.

Questo di solito è il punto in cui si immagina una storia alternativa in cui ogni famiglia ebrea aveva in casa due o tre pistole, tanto per rispolverare l'altro tema ricorrente.

In conclusione, poiché le cosiddette garanzie della democrazia esistono solo sulla carta, le premesse per il ritorno del nazismo (magari mascherato da egalitarismo solidale e multiculturale) ci sono tutte.

Non sarebbe ora di smetterla da parte di tutti di stuzzicare, di fare leva sul nostro inconscio? Non hanno insegnanto nulla i disastri che i mostri da lì usciti hanno causato ?

Evidentemente no: esistono ancora leggi razziali, discriminazione sdoganata con la scusa di rettificare i torti (dunque il fine giustifica il mezzo), propaganda di Stato legittimata dalla democrazia e pagata a prescidere dalla sua attendibilità, nemici inventati vecchi e nuovi (l'arabo, il commerciante, il proprietario di SUV, il fumatore, il cinese cattivo che vende all'ingrosso).

Solo che qualcuno fa finta di non vedere, esattamente come ai bei vecchi tempi andati. Se ci fosse un finanziere a presidiare ciascun negozio di potenziali evasori per controllare gli scontrini dubito che molti coglierebbero il parallelo, anzi avremmo il coro di voci a favore della legalità.

Si smetterà di stuzzicare quando i Leonid Nevzlin e i Solomon Morel saranno giustamente additati, sfottuti e sbeffeggiati senza timore di ritorsioni democratiche (o mafiose?) a tutela delle minoranze oppresse, ed eventualmente quando - pur dovendo sopportare le porcherie dell'amministrazione pubblica - avremo almeno il privilegio di dire che gli uomini (tutti) sono uguali di fronte alla legge.

Siccome qualcuno lassù ha deciso che il Dogma è Sacro, Vero e Puro al 100%, e siccome i dogmi sono incompatibili con la nostra cultura illuminista e razionalista, quindi indipendente da qualsivoglia clero, ci divertiremo a sputtanare ad oltranza anche questi Sacri Dogmi, esattamente come ci si diverte a sputtanare impunemente le altre boiate delle religioni vecchie e nuove.

Se Mastella mi porta prove, documenti, e testimoni incrociati e verificati: bene.

Se Mastella mi cita il libro in cui Wiesel ha visto i nazisti spedire trenta milioni di ebrei nello spazio con il raggio traente rubato a Tesla, legge o non legge continuerò a ridergli forte in faccia, poiché siamo tenuti a ricordare ma non a farci prendere per il culo da chi guadagna centomila dollari a conferenza.

Ed è piuttosto strano e sospetto che i veri survivors non abbiano i coglioni ben girati dalle balle dei Wiesel, dei Wilkomirski e di tutti gli altri bastardi dotati di immunità diplomatica che lucrano sulla loro pelle. Evidentemente nessuno da' loro voce, oppure qualche vantaggio qua e là val bene un po' di elasticità nei ricordi.

===

E' naturalmente sottointeso che il fascismo, in quanto figlio bastardo ed incestuoso del collettivismo, sia da considerare spazzatura pura e distillata. Credere, Obbedire, Combattere, e Tirare la Catena del Cesso: il fascismo non era da abbattere come un cane in seguito alle leggi razziali e alle deportazioni, salvando però il resto; bisognava piuttosto accopparlo nella culla perché si sentiva il fetore sospetto già a un chilometro di distanza.

manneron
Inviato: 28/1/2007 20:38  Aggiornato: 28/1/2007 20:40
Mi sento vacillare
Iscritto: 20/2/2006
Da:
Inviati: 951
 Re: Milioni di ebrei finiranno in prigione
direi che il post di number sulle cose fatte dal fascismo è eccezionale e dimostra quanto siamo stati riformisti e innovatori in italia da 60 anni a questa parte(cioè zero, abbiamo solo ricamato intorno). grazie number.
Poi ci sono tutte le cose negative del fascismo. Ma vogliamo andare a vedere le cose negative della nostra bella pseudo-democrazia? da dove partiamo? da portella delle ginestre?

ivan
Inviato: 28/1/2007 21:09  Aggiornato: 28/1/2007 21:09
Sono certo di non sapere
Iscritto: 22/7/2004
Da: Bronx
Inviati: 11520
 Re: Milioni di ebrei finiranno in prigione
La mia situazione è grave: mi trovo parzialmente d'accordo con Linucs ...

Linucs
Inviato: 28/1/2007 22:00  Aggiornato: 28/1/2007 22:00
Sono certo di non sapere
Iscritto: 25/6/2004
Da:
Inviati: 3996
 Re: Milioni di ebrei finiranno in prigione
La mia situazione è grave: mi trovo parzialmente d'accordo con Linucs ...

MEDICO!

gutalax
Inviato: 28/1/2007 22:27  Aggiornato: 28/1/2007 23:52
Ho qualche dubbio
Iscritto: 21/1/2007
Da:
Inviati: 60
 Re: Milioni di ebrei finiranno in prigione
un commento a ruota libera sulle varie notizie lette:

tutte queste notizie spesso molto negative possono indurci ad un sentimento di depressione, soprattutto perché spesso ci diciamo che "non possiamo farci nulla" se le cose sono state come sono state, stanno come stanno e andranno come andranno...
eppure

anche se tutto sembra nero non dobbiamo mai scoraggiarci, mai

è importantissimo mantenere un atteggiamento positivo, cercare di riprendere il controllo del nostro mondo, almeno di quello che ci sta vicino, avere cura di esso e delle persone con cui abbiamo a che fare quotidianamente

è stato dimostrato che il benessere fisico, la salute e la longevità degli esseri viventi dipendono strettamente dalla loro capacità di esercitare un controllo, seppur minimo, sull'ambiente nel quale vivono.

togliete a qualsiasi essere vivente la facoltà di esercitarlo e avrete davanti a voi in poco tempo un essere depresso, svogliato, con un sistema immunitario fiacco, e, se questa situazione perdura nel tempo, sarà anche un essere prematuramente morto.

è quindi sommamente necessario che, di fronte agli avvenimenti "globali" con cui siamo continuamente confrontati, di fronte alle notizie negative, di fronte al sentimento di impotenza che sempre più spesso avvertiamo, reagiamo con tutta la nostra capacità di controllo, anche se solo sulle piccole cose, quelle che danno la possibilità a noi e agli altri di stare almeno un pochino meglio: questo ci permetterà di superare i momenti difficili, e ci darà la forza di poter continuare a vivere con rinnovato senso di responsabilità e di apprezzare quello che siamo e quello che facciamo, e la vita intorno a noi, di rimanere in buona salute, che è importantissimo, e di vivere più a lungo

forse, la cosa più importante da realizzare è quella che noi stessi possiamo riprogrammare il nostro cervello, e questo senza nessun aiuto esterno

ci vogliono circa 3 settimane di programmazione quotidiana per installare nel nostro PC(ervello) un qualsiasi nuovo "software"

come si attua la programmazione? semplicemente ripetendo A VOCE ALTA la sera prima di dormire e la mattina appena svegli quello che si desidera programmarvi, come per esempio atteggiamenti più positivi, convinzioni più produttive, insomma qualsiasi cosa che ci aiuti a vivere meglio e a realizzare bene e rapidamente i nostri obbiettivi di buona salute, di rapporti sociali appaganti, e di successo

grandi sportivi, manager, persone che riescono a compiere cose apparentemente straordinarie, e tanta gente comune che vive una vita appagante e appagata lo fanno

quindi,

possiamo farlo anche noi, adesso


:)

tommy79
Inviato: 28/1/2007 23:28  Aggiornato: 28/1/2007 23:28
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 14/6/2004
Da:
Inviati: 1131
 Re: Milioni di ebrei finiranno in prigione
insomma, questi nuovi lacchè-del-purchè-bombardiamo-qualcuno-di-diverso son veramente ridicoli:
criticano da destra una legge becera e liberticita, pasciendosi la bocca di democrazia, critica e libertà, facendo finta di dimenticarsi di tutte le leggi razziste e liberticide che il fascismo in italia e il nazismo in germania han fatto.
e già... su quelle preferiscono tacere.
se poi lli vai a vedere da vicino, risultano ancora piu' portati alla dimenticanza: prendiamo ad esempio uno dei loro intramontabili motti [ e mettiamoci a ridere!!!!]: inneggiano a patria onore e fedeltà, quando il loro duce: [patria] scappava coi tedeschi [ per cui vendendo la patria ];
[onore] scappava travestito fregandosene degli altri [ onore??? mhuahauhaha];
[fedeltà] talmente fedele da travestirsi per darsi alla fuga con parenti e capitali."


Allora...per ordine: la legge è assolutamente liberticida assieme alla fottuta legge Mancino. Diciamo che questa è ancora più sfacciata...se prima c'era già il reato di opinione, qui si getta la maschera e si mostra la vera faccia del regime giudaico-massonico. Il fascismo, è vero, fece leggi che non permettevano a chiunque di fare ciò che gli pareva ma, visti i risultati, fu fin troppo permissivo. Difatti nessuno impiccò il beneamato, da voi, Stalin semplicemente perchè gli avversari non c'erano più......
Invece quando si tratta del Duce, di Hitler e degli ebrei ecco che salta fuori qualche bel novantenne in buona salute, sedicente reduce dei cosi chiamati "campi di sterminio", che ci racconta di quanto erano cattivi i tedeschi.

Per la cronaca......il Duce ha cercato di scappare perchè dei porci partigiani, che fino a ieri lo sostenevano, lo hanno tradito insieme a quei fottuti maiali a stelle e strisce.
In base a quale stramba teoria non doveva
cercare di andarsene? E con chi se non con i tedeschi che sono stati alleati fino all'ultimo?

Oramai......i gloriosi componenti della RSI non potevano più proteggerlo dato che erano stati fucilati alle spalle o imprigionati(come fu mio Nonno).

Riguardo ai capitali......vorrei sapere a che cazzo alludi.......dato che Mussolini è morto senza un centesimo che gli cadeva dalle tasche........

florizel
Inviato: 29/1/2007 0:03  Aggiornato: 29/1/2007 0:03
Sono certo di non sapere
Iscritto: 7/7/2005
Da: dove potrei stare meglio.
Inviati: 8195
 Re: Milioni di ebrei finiranno in prigione
Citazione:
.il Duce ha cercato di scappare perchè dei porci partigiani, che fino a ieri lo sostenevano, lo hanno tradito insieme a quei fottuti maiali a stelle e strisce.

Stai pisciando fuori dal vaso, come al solito.
Il tuo duce è scappato, e non si arriva a capire che minchia c'entrino i partigiani con la risma di politicanti che, allora come oggi, li hanno semplicemente strumentalizzati svendendo il loro sacrificio sull'altare del "liberatore, che in quanto a "fascismo" non ha nulla da imparare da qualunque altro esaltato.

"Continueremo a fare delle nostre vite poesie, fino a quando Libertà non verrà declamata sopra le catene spezzate di tutti i popoli oppressi". Vittorio Arrigoni
targaryen
Inviato: 29/1/2007 0:09  Aggiornato: 29/1/2007 0:09
Ho qualche dubbio
Iscritto: 8/10/2006
Da: Trono di Spade
Inviati: 213
 Re: Milioni di ebrei finiranno in prigione
edit x FLO: potevi anche salutarmi ( cosa che faccio sempre quando posto se so che tu hai postato ....), invece di far piovere sul bagnato.........o quando piove non fa' zzango...........
per il resto, le solite trite e ritrite manfrine..........

Mai accettare di diventare Primo Cavaliere
reby
Inviato: 29/1/2007 0:29  Aggiornato: 29/1/2007 0:29
Ho qualche dubbio
Iscritto: 17/8/2006
Da:
Inviati: 135
 Re: Milioni di ebrei finiranno in prigione
del fascimo dai libri di scuola si evince solo che i fascisti erano brutti e cattivi.
Sappiamo, per altre vicende (11/9, Iraq, ed altre stragi ad opera dei servizi) che la verità ufficiale è ben lontana dalla verità dei fatti realmente accaduti, ma che i governi per avvalorare la propria tesi fanno di tutto, uccidere o minacciare chi sa qualcosa, bruciare o occultarei documenti che provano i fatti realmente accaduti, anche su fatti di 60 anni fa.
Ad oggi, possiamo dire di sapere tutto di quell'epoca?
Come un link postato all'inizio che conduce all'articolo del guardian che parla di documenti OCCULTATI sulle torture degli inglesi sui prigionieri (stesse torture di abu graihb), documenti tenuti segreti, mi sovviene il dubbio che altri documenti siano stati occultati (e ce ne sono) documenti che provano le uccisioni di fascisti dopo la fine della guerra siano stati occultati volutamente ( e non è difficile immaginarsi il perchè), i fascisti prima di tutto erano cittadini italiani e proprio all'insegna della ILLUMINATA democrazia ripristinata dagli yankees doveva insegnare per prima cosa proprio il rispetto della vita, quel rispetto che ai fascisti è stato imputato di violare, quel rispetto che solo gli yankees ed i partigiani sembravano detenere quel rispetto che loro ripristinano a suon di altro sangue.
Non mi pare che sta democrazia cominci nei migliori dei modi.
Tutto questo panegirico per dire in sostanza che è troppo facile (ed a vantaggio sempre e solo di una parte che conosciamo bene) criminalizzare gli uni perché gli altri brillino, troppo facile trarre conclusioni affrettate quando non si conoscono TUTTI i fatti, perché ancora dopo 60 anni archivi di stato celano scomodi segreti.
Sono stati fatti processi contro i criminali di guerra nazisti, ma non mi risultano siano stati fatti processi contro i criminali di guerra britannici, americani e russi, fino ad arrivare al punto che negli anni 70 c'era uno sloagan in voga, "uccidere i fascisti non è reato".
Bene. Bella democrazia.
Oggi si arriva a prevedere per legge la detenzione per il "reato" del negazionismo.
Bene. Viva la libera espressione di pensiero.
Che paura che non sia la verità quella propagandata allora difendiamola per legge.
Alla faccia , ed io che credevo che la libertà di pensiero fosse il cardine della democrazia occidentale.
Per quanto riguarda il fascismo, si dice (perché la verità storica ancora non è data a sapersi) che per mangiare dovevi avere la tessera.
Io, da disoccupata nell'odierna avanzata democrazia e potere del popolo, dico che mi farebbe tanto comodo una tessera del genere, invece di farmi passare la paghetta dai miei, all'età di 32 anni e dopo anni di lavoro.
Oggi, un caro amico, ha smesso di lavorare da quando ha strappato la tessera dei DS (la strappò quando il sindaco, dello stesso suo partito ha cercato di rubare il marchio da lui creato) e se ne deve andare.
Cavolo, 60 anni e non è cambiato un c...zo, .
Per quanto riguarda gli ospedali, forse anche allora 90 persone al giorno morivano di malasanità??!!
Eh già, grande la sanità italiana costruita a suon di democrazia.
Anche oggi, a Moncalieri, un uomo che si è sentito male non vedendo arrivare l'ambulanza prende l'autobus per andare all'ospedale, il pover'uomo non ce la fa ad entrare e si accascia all'ingresso ma i medici, per una leggiucola, non possono uscire dall'ospedale per soccorrere.
Morto per uno stupido regolamento ed è già il secondo caso in Piemonte.
In Puglia una sedicenne è morta da poco per un errore banalissimo che non doveva esserci.
Non si può morire per poco così.
Scusatemi se sono andata off topic, ma non sono un gran che entusiasta di questa meravigliosa democrazia occidentale.

Ciao

Dorian
Inviato: 29/1/2007 0:42  Aggiornato: 29/1/2007 0:42
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 23/1/2007
Da:
Inviati: 1275
 Re: Milioni di ebrei finiranno in prigione
Citazione:
Sono stati fatti processi contro i criminali di guerra nazisti, ma non mi risultano siano stati fatti processi contro i criminali di guerra britannici, americani e russi


Non mi risulta siano stati fatti processi neppure a gerarchi fascisti, se è per questo...

fiammifero
Inviato: 29/1/2007 1:23  Aggiornato: 29/1/2007 1:23
Sono certo di non sapere
Iscritto: 28/2/2005
Da: ROMA
Inviati: 5691
 Re: Milioni di ebrei finiranno in prigione
e nessun processo ai preti grazie l'amnistia di Togliatti.
Tempi bui in arrivo,si salveranno come sempre gli scheletri negli armadi dei potenti e pagheranno solo i soliti capri espiatori.
Questa legge vuole l'annullamento della memoria,la tacitazione di chi cerca la verità su fatti,circostanze e persone ,stanno coniando un nuovo linguaggio:
i sicari e mercenari sono diventati contractors
la guerra è diventata missione di pace
il rovesciamento di governi,esportazione di democrazia,
occupazione con basi,difesa del territorio
chi vuole sventare le cospirazioni fatte,complottisti
critica ad un governo,antisemitismo,antiamericanismo
e chi più ne ha più ne metta.

Citazione:
le cose di cui ci sentiamo assolutamente certi non sono mai vere (Oscar Wilde)
florizel
Inviato: 29/1/2007 2:21  Aggiornato: 29/1/2007 2:21
Sono certo di non sapere
Iscritto: 7/7/2005
Da: dove potrei stare meglio.
Inviati: 8195
 Re: Milioni di ebrei finiranno in prigione
Citazione:
quel rispetto che ai fascisti è stato imputato di violare, quel rispetto che solo gli yankees ed i partigiani sembravano detenere quel rispetto che loro ripristinano a suon di altro sangue.

Eh?
Citazione:
da disoccupata nell'odierna avanzata democrazia e potere del popolo, dico che mi farebbe tanto comodo una tessera del genere, invece di farmi passare la paghetta dai miei, all'età di 32 anni e dopo anni di lavoro.

Di "potere del popolo" parlava anche il fascismo, come strumentalmente ne parlano tutti i regimi, compreso quello dell'attuale democrazia totalitaria (o totalitarismo democratico, la differenza è davvero minima).
La tessera? Non è cambiato nulla, il culo, come allora, sei costretta a vendertelo anche ora.
E' questione di punti di vista: c'è chi ritiene che sia necessaria un'autorità che ti "sfami", e chi di OGNI autorità ne farebbe volentieri carta da culo.
Il problema è quando il primo viene imposto a tutti incondizionatamente.
Esattamente come vorrebbe fare questo ddl, che ha tra i suoi scopi quello di "sfamare" (e prevenire) l'eventuale richiesta di giustificazioni per gli ORRORI prossimi venturi.
Beato il popolo che non ha bisogno di "tessere"...
(chiedo scusa per l'OT, ma quando urge , SI DEVE)

"Continueremo a fare delle nostre vite poesie, fino a quando Libertà non verrà declamata sopra le catene spezzate di tutti i popoli oppressi". Vittorio Arrigoni
Redazione
Inviato: 29/1/2007 7:56  Aggiornato: 29/1/2007 7:59
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: Milioni di ebrei finiranno in prigione
"Buonasera, per quanto appassionante agli occhi di alcuni, un dibattito sul bilancio del ventennio fascista non è pertinente all'argomento di questa notizia. Chiunque volesse dedicargli ulteriori attenzioni ne ha piena facoltà, però nel Forum, previa ricerca di eventuali altri thread già aperti in tema."

Questo post è stato scritto da uno dei moderatori. Siete tutti pregati di fare quello che vi chiedono.

Grazie

********

GIANNA: Sei pregata di non cambiare più il titolo del thread, poichè genera confusione nella colonna dei commenti recenti, in homepage.

Per quel che riguarda le domande che mi hai rivolto, purtroppo non sono in grado di risponderti.

schiumaqua
Inviato: 29/1/2007 10:27  Aggiornato: 29/1/2007 10:27
Mi sento vacillare
Iscritto: 2/6/2004
Da: dalla grotta
Inviati: 358
 Re: Milioni di ebrei finiranno in prigione
Un articolo della Pacheco del 2002, molto interessante, finora inedito sul web:
La convenzione beffata: gli accordi di oslo

La verità, dal momento che me la impongono, non mi interessa.
moshedayan
Inviato: 29/1/2007 11:58  Aggiornato: 29/1/2007 11:58
So tutto
Iscritto: 28/1/2007
Da:
Inviati: 30
 Re: Milioni di ebrei finiranno in prigione
c'è un odio nei confronti degli ebrei e di israele ai limiti della denuncia in procura. In ogni caso vorrei sottolineare come questi atteggiamenti nazistoidi siano dettati proprio dalla volontà di riscrivere la storia e negare l'olocausto, spero vivamente che i messaggi aberranti di tommy79 siano cancellati e, rimanendo in tema, mi auguro che finisca una buona volta questo tentativo patetico di riscrivere la storia.

moshe

tommy79
Inviato: 29/1/2007 12:01  Aggiornato: 29/1/2007 12:01
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 14/6/2004
Da:
Inviati: 1131
 Re: Milioni di ebrei finiranno in prigione
Bhe...io, invece, cancellerei i tuoi per manifesta deficienza....guarda un po'.....

Linucs
Inviato: 29/1/2007 12:08  Aggiornato: 29/1/2007 12:12
Sono certo di non sapere
Iscritto: 25/6/2004
Da:
Inviati: 3996
 Re: Milioni di ebrei finiranno in prigione
c'è un odio nei confronti degli ebrei e di israele ai limiti della denuncia in procura.

Perché non fai un giro su ebraismoedintorni.it, in cui si parla di "bestie" e "genia immonda" riferito agli "arabi", poi vediamo se ti è passata la voglia di fare il pignolo.

Per la cronaca: gli ebrei, Israele, e il governo d'Israele, sono tre cose che non c'entrano un cazzo una con l'altra, quindi evita cortesemente i soliti giochini di prestigio.

Occhio che la legge di Mastella funziona anche al contrario, lorsignori non sono riusciti a far passare il senso unico.

mi auguro che finisca una buona volta questo tentativo patetico di riscrivere la storia.

A cominciare da Wiesel?

Gianna
Inviato: 29/1/2007 12:30  Aggiornato: 29/1/2007 12:30
Ho qualche dubbio
Iscritto: 5/6/2006
Da:
Inviati: 77
 Re: Milioni di ebrei finiranno in prigione
MAZZUCCO: non è in grado di rispondere dicendo a chi si riferisce quando parla di "cricca ebraica"?

Sarebbe divertente se non fosse sconcertante.
----------------------------------
Quanto alla frase:
"Secondo il ragionamento di Napolitano, dovrebbe essere proibito anche l'"antifascismo", in quanto significherebbe una negazione della fonte ispiratrice dello stato nazionalsocialista di Mussolini."

Non è meno sconcertante dell'altra.
Le farei notare che lo stato nazionalsocialista è messo al bando dalla nostra Costituzione, quindi il suo paragone è assurdo. Forse le piacerebbe che fosse proibito l'antifascismo, ma allo stato attuale ad essere proibito è il fascismo, nella dodicesima disposizione transitoria della Costituzione e anche dal nuovo testo di legge, non sarà per quello che non le piace?
Vuole forse dire che anche la Costituzione è liberticida in quanto "proibisce" il fascismo?
Forse le è sfuggito che la legge mette all'indice la discriminazione e il razzismo e che il nazionalsocialismo è l'essenza combinata dei due?
Forse le sfugge che la stessa legge "discrimina" i razzisti?
Evidentemente lei ha le idee confuse, o cerca di confonderel, non posso entrare nellr sua psiche, ma diciamo che propendo per la seconda.

inoltre IN NESSUNA PARTE DELLA NUOVA LEGGE SI PROIBISCE IL "NEGAZIONISMO", inteso come esercizio revisionistico della storia o come proposizione di nuovi fatti, una cosa sono le parole di Napolitano, un'altra le leggi.

Trovo quindi che le tesi di questo suo articolo siano campate in aria; oltre a considerare che per lei dovrebbe essere un dovere morale indicare chi siano i componenti della "cricca ebraica" che mette sotto accusa per poi dire che non sa chi siano, dovere al quale si sottrae; brutta cosa quando un autore non è in grado di spiegare i dubbi che i suoi scritti sollevano. Brutta cosa quando ci si rifugia nel "non posso rispondere", segreto di stato?

Saluti

Tubo
Inviato: 29/1/2007 12:35  Aggiornato: 29/1/2007 12:35
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 16/6/2006
Da:
Inviati: 1663
 Re: Milioni di ebrei finiranno in prigione
Dalle mie parti, fino a qualche anno fa andava di moda parlare a "riocontra" ovvero al contrario, mettendo l'ultima sillaba all'inizio della parola:

Questa firma mi fa venire dei sospetti:

moshe

Provate ad applicare la regolina...


PikeBishop
Inviato: 29/1/2007 12:44  Aggiornato: 29/1/2007 12:47
Sono certo di non sapere
Iscritto: 1/11/2005
Da: Tavistock Square, Camden, London WC1H, UK
Inviati: 6263
 Re: Milioni di ebrei finiranno in prigione
Citazione:
Vuole forse dire che anche la Costituzione è liberticida in quanto "proibisce" il fascismo?

SI.

PS
Ed anche per altre cose, non ultima che costituisce il documento principale di un "patto sociale" stabilito da gente che legiferava al riparo dei cannoni degli Sherman e che ha brogliato in un referendum impossibile da fare serenamente in quelle condizioni (governo provvisorio in Iraq anyone?), patto che io non ho mai sottoscritto. Ma questa e' un'altra storia.....

Il Portico Dipinto Network Nanopublishing
E' dall'uso (mancato) del Congiuntivo, che li riconoscerete.
tommy79
Inviato: 29/1/2007 12:54  Aggiornato: 29/1/2007 12:54
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 14/6/2004
Da:
Inviati: 1131
 Re: Milioni di ebrei finiranno in prigione
Bhe.....liberticida mi sembra il minimo. Qui si arriva ad istituire il reato di opinione.....nulla di invidiare al peggior totalitarismo.....

Linucs
Inviato: 29/1/2007 13:22  Aggiornato: 29/1/2007 13:26
Sono certo di non sapere
Iscritto: 25/6/2004
Da:
Inviati: 3996
 Re: Milioni di ebrei finiranno in prigione
MAZZUCCO: non è in grado di rispondere dicendo a chi si riferisce quando parla di "cricca ebraica"?

Sarebbe divertente se non fosse sconcertante.

Tiro ad indovinare: Foxman, ADL, e relativi tirapiedi distribuiti per il mondo. Tanto per cominciare.

In realtà si tratta di quattro gatti strapagati, però a leggere un giornale sembra che siano il nostro problema più impellente, cosa che naturalmente non è. Ovviamente non si tratta di discriminarli, buttarli in mare o quant'altro: è sufficiente ridere loro in faccia. Si spera che almeno questo sia ancora legale.

Vuole forse dire che anche la Costituzione è liberticida in quanto "proibisce" il fascismo?

A dirla tutta, la Costituzione è liberticida per ben altri motivi, e la proibizione del fascismo è l'ultimo dei nostri problemi, essendo il fascismo carta da cesso.

Ti ricordo che la Costituzione prevede anche quanto segue:

Art. 52. La difesa della Patria è sacro dovere del cittadino.

Alla faccia della laicità.

Il servizio militare è obbligatorio nei limiti e modi stabiliti dalla legge. Il suo adempimento non pregiudica la posizione di lavoro del cittadino, né l'esercizio dei diritti politici. L'ordinamento delle Forze armate si informa allo spirito democratico della Repubblica.

E' obbligatorio, dunque, secondo l'arbitrio della legge. Ergo: il fascismo è proibito, però i suoi metodi sono ancora disponibili all'occorrenza, è sufficiente citare il sacro dovere.

Art. 42. La proprietà è pubblica o privata. I beni economici appartengono allo Stato, ad enti o a privati. La proprietà privata è riconosciuta e garantita dalla legge, che ne determina i modi di acquisto, di godimento e i limiti allo scopo di assicurarne la funzione sociale e di renderla accessibile a tutti. La proprietà privata può essere, nei casi preveduti dalla legge, e salvo indennizzo, espropriata per motivi d'interesse generale. La legge stabilisce le norme ed i limiti della successione legittima e testamentaria e i diritti dello Stato sulle eredità.

Art. 43. A fini di utilità generale la legge può riservare originariamente o trasferire, mediante espropriazione e salvo indennizzo, allo Stato, ad enti pubblici o a comunità di lavoratori o di utenti determinate imprese o categorie di imprese, che si riferiscano a servizi pubblici essenziali o a fonti di energia o a situazioni di monopolio ed abbiano carattere di preminente interesse generale.

E tu riesci a parlarmi di Costituzione e libertà senza ridere?

Forse le è sfuggito che la legge mette all'indice la discriminazione e il razzismo e che il nazionalsocialismo è l'essenza combinata dei due?

Non è del tutto esatto: il nazionalsocialismo per definizione è l'unione tra nazionalismo e socialismo. Motivo per cui solitamente lo si chiama nazismo, per evitare la comparsa della seconda parola in bella vista.

Il nazionalismo è quello che Napolitano sventola impunemente quando parla del diritto di esistere di Israele (al contrario degli stati europei che si devono integrare tutti insieme), mentre il socialismo è - come dire? - il socialismo ormai noto al lettore.

Che poi nei nazionalismo tedesco si trovino anche discriminazione e razzismo è innegabile, tuttavia troviamo discriminazione e razzismo anche nell'affirmative action e nella positive discrimination.

Non consentire ad un ebreo di frequentare l'università in base alle leggi razziali non è molto diverso dal non consentire al piccolo Johnny di frequentarla perché non appartiene alla quota etnica più in voga al momento. Ergo, razzismo e discriminazione sono sempre lì, e come sempre c'è qualcuno disposto a tollerarli perché "ieri hanno sterminato sei milioni di ebrei, oggi invece siamo in democrazia e ci possiamo anche baloccare con questo genere di esperimenti." Quale sarà il risultato, lo vedremo a breve.

Art. 3. Tutti i cittadini hanno pari dignità sociale e sono eguali davanti alla legge, senza distinzione di sesso, di razza, di lingua, di religione, di opinioni politiche, di condizioni personali e sociali.

Quindi, eventuali leggi speciali sui crimini d'odio sono incostituzionali.

Art. 13. La libertà personale è inviolabile. Non è ammessa forma alcuna di detenzione, di ispezione o perquisizione personale, né qualsiasi altra restrizione della libertà personale, se non per atto motivato dell'autorità giudiziaria e nei soli casi e modi previsti dalla legge...

Art. 14. Il domicilio è inviolabile. Non vi si possono eseguire ispezioni o perquisizioni o sequestri, se non nei casi e modi stabiliti dalla legge secondo le garanzie prescritte per la tutela della libertà personale. Gli accertamenti e le ispezioni per motivi di sanità e di incolumità pubblica o a fini economici e fiscali sono regolati da leggi speciali.

Quindi è sufficiente che un governo emani le leggi giuste, poiché la Costituzione non garantisce assolutamente nulla e delega tutto alla legge vigente.

XII È vietata la riorganizzazione, sotto qualsiasi forma, del disciolto partito fascista.

Però possiamo chiamarlo "Partito per la Democrazia Multiculturale Coesa e Compulsiva", ed utilizzare gli stessi identici metodi.

Cosa m'importa che il partito non si chiami più "fascista", se poi mi spaccano ugualmente la testa col manganello in base all'arbitrio della cosiddetta legge, a sua volta legittimata dal voto di un branco di dementi?

Suvvia, non pigliamoci per il culo più del necessario.

Forse le sfugge che la stessa legge "discrimina" i razzisti?

Discrimina i razzisti o discrimina chi commette un reato, più o meno ispirato ad un'ideologia razzista? C'è una lieve differenza.

Io posso pensare che gli arabi siano tutti terroristi inviati da Vega dagli Arturiani per conquistare il mondo, cosa che di per sé dovrebbe risultare un'evidente cazzata. Se tu mi proibisci di dirlo per legge, ammetti per legge che la cazzata non sia del tutto evidente, e soprattutto che non ci siano argomenti sufficienti a confutarla.

Si dovrebbe inoltre notare che il privato cittadino, in virtù della libera associazione, è libero di associarsi con chi gli pare meglio, bianco nero rosso giallo o blu, senza che nessuno possa tacciarlo di razzismo. Il privato non è infatti tenuto ad essere imparziale, poiché l'imparzialità spetta allo Stato in virtù del proprio monopolio sulla violenza, che evidentemente non deve essere utilizzata da una parte della società contro l'altra. O meglio non dovrebbe esserlo, vedi leggi speciali di cui sopra.

inoltre IN NESSUNA PARTE DELLA NUOVA LEGGE SI PROIBISCE IL "NEGAZIONISMO", inteso come esercizio revisionistico della storia o come proposizione di nuovi fatti, una cosa sono le parole di Napolitano, un'altra le leggi.

Infatti. C'è scritto che non bisogna propagandare la superiorità razziale. Quindi articoli come questo sono palesemente illegali, se la legge è ugugale per tutti. Ma allora non si vede perché viene riportato sempre l'esempio di chi nega l'olocausto, visto che la propaganda di supposta superiorità razziale proviene anche da - come dire? - altri personaggi.

Se dico che "i negri sono stupidi" sono razzista. Ma se dico che "gli ebrei sono più intelligenti e si tramandano il genio innato di padre in figlio" allora stranamente non lo sono. Com'è questo fatto? Com'è che l'intelligenza esiste e si può misurare solo in alcuni casi, e in altri no? Vorrei proprio saperlo: mi piacerebbe tanto sapere se e quanto sono stupido, magari ho diritto ad un assegno del governo.

Questo è, orbene, il senso dell'opposizione alla "legge" di Mastella e soci: il principio per cui una qualsiasi maggioranza non può mettere i piedi in faccia alla minoranza, ma - per simmetria - non può essere che la minoranza metta puntualmente i piedi in faccia alla maggioranza, permettendosi anche di strillare il solito latrato di dolore.

Chiamiamo razzista il razzista, ed assassino di bambini l'assassino di bambini, non lo chiamiamo "eroico soldato che difende il diritto di esistere" solo perché qualcuno ha spostato una valigia di soldi da qui a lì per farsi scrivere una legge apposta.

Ovviamente, per la cronaca, non ho alcuna prova che qualcuno abbia spostato soldi, ma lo spero vivamente: sarebbe grave se l'avessero fatto pure gratis.

Brutta cosa quando ci si rifugia nel "non posso rispondere", segreto di stato?

Ti ricordo che il segreto di stato non è contro la Costituzione, altrimenti non esisterebbe.

Questo ci suggerisce quale metro di libertà sia la Costituzione.

Altre domande?

florizel
Inviato: 29/1/2007 13:23  Aggiornato: 29/1/2007 13:32
Sono certo di non sapere
Iscritto: 7/7/2005
Da: dove potrei stare meglio.
Inviati: 8195
 Re: Milioni di ebrei finiranno in prigione
Citazione:
"cricca ebraica"

A quella stessa "cricca" conviene fregiarsi dell'attributo "ebraico", proprio a scopo di voler legare i suoi orrori alla "necessità" di difendersi dall'antisemitismo (sostanzialmente creato o alimentato ad hoc).
Ti ho trovato qualche link, gianna.

"Le organizzazioni che pretendono di rappresentare gli ebrei fanno quindi leva su due elementi più psicologici che reali: la presunta esistenza di una eterna tendenza da parte dei non ebrei all’antisemitismo; e la difesa di Israele."

"mentre gli ebrei stessi tendono a cercare una soluzione al conflitto israelo-palestinese, [4] le organizzazioni sono per la maggior parte schierate a favore di tutto ciò che la impedisce: quindi appoggiano gli insediamenti nei Territori Occupati e la più feroce repressione nei confronti dei nativi palestinesi. Come ebbe a dire Abraham Foxman, direttore della potente Anti-Defamation League, mentre premiava il padrone della Fininvest: “ci piace il presidente Bush, ci piace Sharon, ci piace Berlusconi”."

--------------------------

"Fa meraviglia che oggi la cosiddetta 'sinistra', e non solo quella non-alternativa, sia scivolata nel pantano ripugnante dei sostenitori del sionismo, delle colonie, di Israele, e dei suoi innumerevoli e sempre nuovi crimini? No nessuna meraviglia. É la logica conseguenza di scelte sciagurate di tanti anni fa. Quando si definisce il sionismo 'lotta di liberazione degli ebrei', di tutti gli ebrei, anche dei non-sionisti o dei non israeliani, allora è logico dire che chi si oppone a Israele, cioè al frutto della 'lotta di liberazione', è solo un «antisemita», non vuole che gli ebrei siano liberati, li vuole semplicemente sopprimere. Ma se il sionismo è la 'lotta di liberazione degli ebrei', perché tanti ebrei, comunisti, socialisti, semplicemente democratici, si sono opposti al sionismo?"

---------------------------------

La strategia degli USA e di Israele in Medio Oriente

"Con le rovine ancora fumanti degli attentati del 11 di settembre, i principali ideologhi filoisraeliani, il senatore Joe Lieberman ed il vicesegretario della Difesae Paul Wolfowitz, sollecitavano Washington ad attaccare l'Iran mediante azioni simultanee consecutive. Perseguendo le priorità regionali di Israele, i suoi rappresentanti nel governo degli Stati Uniti, nel Pentagono, Wolfowitz, Feith e Shulsky, nel Consiglio Nazionale di Sicurezza (Abrams), nel gabinetto del vicepresidente (Libby) e nel gabinetto presidenziale (Frum) il redattore dei discorsi del presidente, falsificarono relazioni segrete, progettarono la campagna propagandistica (Guerra contro il Terrore), concepirono il cosiddetto “Asse del Male” e programmarono la guerra contro l'Iraq, mentre la lobby ebraica otteneva l'acquiescenza quasi generale del Congresso."

Citazione:
lo stato nazionalsocialista è messo al bando dalla nostra Costituzione, quindi il suo paragone è assurdo.

E' altrettanto assurdo prendere le difese di uno stato fondato sull'annientamento sistematico e premeditato di un intero popolo, quello Palestinese, in questo caso. E sciacquarsi la bocca con la "difesa degli ebrei" dall'antisemitismo mentre in realtà si sta sostenendo la feccia più putrida che attualmente opera sulla faccia della terra.
Facendolo poi da un punto di vista "costituzionale", soprattutto se si crede alla "democrazia" su cui una qualsivoglia costituzione vorrebbe basarsi.
Forse ti sfugge la contraddizione.

"Continueremo a fare delle nostre vite poesie, fino a quando Libertà non verrà declamata sopra le catene spezzate di tutti i popoli oppressi". Vittorio Arrigoni
Gianna
Inviato: 29/1/2007 14:05  Aggiornato: 29/1/2007 14:05
Ho qualche dubbio
Iscritto: 5/6/2006
Da:
Inviati: 77
 Re: Milioni di ebrei finiranno in prigione
no Linucs

ti segnalo solo alcuni errori logici

prima di tutto la domanda era rivolta a Mazzucco ;)

"Il servizio militare è obbligatorio nei limiti e modi stabiliti dalla legge. "

e infatti non è più obbligatorio

"E' obbligatorio, dunque, secondo l'arbitrio della legge. "

La legge esiste proprio per evitare l'arbitrio, si scrivono le leggi per evitare gli arbitri, questa interpretazione "anarchica" di cosa siano le leggi è smentita dalla loro essenza

"tuttavia troviamo discriminazione e razzismo anche nell'affirmative action e nella positive discrimination.
Non consentire ad un ebreo di frequentare l'università in base alle leggi razziali non è molto diverso dal non consentire al piccolo Johnny di frequentarla perché non appartiene alla quota etnica più in voga al momento."

l'affirmative action esite per superare la discriminazione "di fatto" quando non basta il divieto di discriminazione, senza discriminazioni di fatto (tipo una preferenza delle scuole ad accogliere studenti bianchi e benestanti) le affirmative action non avrebbero ragione d'esistere.

"Quindi, eventuali leggi speciali sui crimini d'odio sono incostituzionali."

No, evidentemente ti sfuggono migliaia di anni di tecnica legislativa, le leggi in questioni non sono altro che la logica conseguenza del dettato costituzionale. Se non è ammessa la discriminazione è consequenziale punire chi inciti alla discriminazione. Basta con questa storia che le leggi contro i persecutori siano una persecuzione.


"Quindi è sufficiente che un governo emani le leggi giuste, poiché la Costituzione non garantisce assolutamente nulla e delega tutto alla legge vigente."

Sbagliato ancora, le leggi in questione devono essere compatibili con tutto il dettato costituzionale, quindi muoversi entro i principi enunciati entro tutta la costituzione

"XII È vietata la riorganizzazione, sotto qualsiasi forma, del disciolto partito fascista.

Però possiamo chiamarlo "Partito per la Democrazia Multiculturale Coesa e Compulsiva", ed utilizzare gli stessi identici metodi.

Cosa m'importa che il partito non si chiami più "fascista", se poi mi spaccano ugualmente la testa col manganello in base all'arbitrio della cosiddetta legge, a sua volta legittimata dal voto di un branco di dementi?"

Qui si dimostra l'aderenza ai principi del diritto della legge, non si può scriivere che è "vietata qualsiasi attività politica a chiunque assomigli ai fascisti "

"
Forse le sfugge che la stessa legge "discrimina" i razzisti?"

come sopra

"discrimina i razzisti o discrimina chi commette un reato, più o meno ispirato ad un'ideologia razzista? C'è una lieve differenza."

La legge punisce FATTI considerati razzisti, non i razzisti, pertanto non discrimina nessuno, sarebbe come dire che la legge sul furto discrimina i ladri.

"Io posso pensare che gli arabi siano tutti terroristi inviati da Vega dagli Arturiani per conquistare il mondo, cosa che di per sé dovrebbe risultare un'evidente cazzata. Se tu mi proibisci di dirlo per legge, ammetti per legge che la cazzata non sia del tutto evidente, e soprattutto che non ci siano argomenti sufficienti a confutarla."

Sbagliato, quella non è una affermazione razzista. Dire "gli arabi sono esseri inferiori" è razzista. Dire "gli ebrei sono assetati di sangue" è razzista, dire " gli israeliani vogliono sterminare i palestinesi" non lo è

"Si dovrebbe inoltre notare che il privato cittadino, in virtù della libera associazione, è libero di associarsi con chi gli pare meglio, bianco nero rosso giallo o blu, senza che nessuno possa tacciarlo di razzismo. Il privato non è infatti tenuto ad essere imparziale, poiché l'imparzialità spetta allo Stato in virtù del proprio monopolio sulla violenza, che evidentemente non deve essere utilizzata da una parte della società contro l'altra. O meglio non dovrebbe esserlo, vedi leggi speciali di cui sopra."

Infatti il divieto non riguarda con chi associarsi, ma l'associarsi per fare cosa o COME farlo, non per niente sono vietate le associazioni segrete, qualunque scopo abbiano

"Infatti. C'è scritto che non bisogna propagandare la superiorità razziale. Quindi articoli come questo sono palesemente illegali, se la legge è ugugale per tutti."

non mi pare ci sia propaganda di superiorità razziale

""Ma allora non si vede perché viene riportato sempre l'esempio di chi nega l'olocausto, visto che la propaganda di supposta superiorità razziale proviene anche da - come dire? - altri personaggi."

La legge non riporta quell'esempio, lo fa certa stampa, in nessuna riga della legge si parla di olocausto come di una verità, a parte il fatto che negarlo tout-court appartiene solo a qualche nazi fuori di testa, lo stesso Ahmadinejad non lo ha mai negato, anche se alcuno dice spesso che lo faccia.


"Se dico che "i negri sono stupidi" sono razzista. Ma se dico che "gli ebrei sono più intelligenti e si tramandano il genio innato di padre in figlio" allora stranamente non lo sono. "

invece lo sei a rigor di logica, se sei ebreo, diversamente non stai sostenedo la tua superiorità e di conseguenza l'inferiorità di altri. Dire "gli italiani sono gran lavoratori" non è un discorso razzista, è un'opinione che non rivolge disprezzo a nessuno.

"Com'è questo fatto? Com'è che l'intelligenza esiste e si può misurare solo in alcuni casi, e in altri no? Vorrei proprio saperlo: mi piacerebbe tanto sapere se e quanto sono stupido, magari ho diritto ad un assegno del governo."

Più che altro la frase che hai citato è niente di più che una stupidaggine e lo sai...

"Questo è, orbene, il senso dell'opposizione alla "legge" di Mastella e soci: il principio per cui una qualsiasi maggioranza non può mettere i piedi in faccia alla minoranza, ma - per simmetria - non può essere che la minoranza metta puntualmente i piedi in faccia alla maggioranza, permettendosi anche di strillare il solito latrato di dolore."

come avrai capito, direi di no
"
Chiamiamo razzista il razzista, ed assassino di bambini l'assassino di bambini, non lo chiamiamo "eroico soldato che difende il diritto di esistere" solo perché qualcuno ha spostato una valigia di soldi da qui a lì per farsi scrivere una legge apposta."

sono d'accordo, ma la questione non è nella legge, ma nel controllo dei media

"Ti ricordo che il segreto di stato non è contro la Costituzione, altrimenti non esisterebbe."

Ti ricordo che Mazzucco non è lo stato, o forse sì?


Bambooboy
Inviato: 29/1/2007 16:38  Aggiornato: 29/1/2007 16:38
Mi sento vacillare
Iscritto: 27/12/2006
Da:
Inviati: 535
 Re: Milioni di ebrei finiranno in prigione
"...per quanto appassionante agli occhi di alcuni, un dibattito sul bilancio del ventennio fascista non è pertinente all'argomento di questa notizia..."

è un po' come per i debunkers.
il discorso non è inerente al fascismo sì-fascismo-no, il discorso è inerenente al fatto che gente che ha fatto e applicato leggi liberticide, antidemocratiche, razziste, di confino e discriminazione, possa erigersi e alzare la voce per criticare una legge democratica [ certo non priva di un buon tasso di coercizione, ma comunque non sbaglaita in principio ] che nasce in primo luogo proprio perchè talune persone erano e sono tuttora accecate da odio discriminatorio di stampo razzista.
esattamente come i debunkers, si appigliano a insignificanti particolari per spostare la discussione sul fascismo-si, fascismo-no, ma non entrano nel merito di dire che se a tutt'oggi c'è gente disposta a non condannare nella maniera piu' ferma e inamovibile l'abominio razzista e criminale del fascismo e del nazismo, beh, allora oggi c'è bisogno di simili leggi.

anche il limite di velocità imposto per legge è una limitazione delle mie libertà, ma se io posso per legge guidare come un folle, diventa molto piu' facile che metta sotto qualcheduno. e questo non è una bella cosa, per cui per legge mi stabiliscono dei limiti di velocità da rispettare.
poi liberissima scelta mia di rispettarli o meno, ma se non li rispetto e mi sgamano...beh, solo giusto che te la facciano pagare.

tommy79
Inviato: 29/1/2007 18:21  Aggiornato: 29/1/2007 18:21
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 14/6/2004
Da:
Inviati: 1131
 Re: Milioni di ebrei finiranno in prigione
Cavolo....questa è bella w reati di opinione....
Bella bamboooo

marcocedol
Inviato: 29/1/2007 19:01  Aggiornato: 29/1/2007 19:01
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 30/6/2006
Da: Torino
Inviati: 1340
 Re: Milioni di ebrei finiranno in prigione
Dopo la legge sulla libertà di parola attendiamo a breve quella sulla libertà di pensiero alla quale seguirà quella sulla libertà d'immaginazione

Ma facciamo tutto questo solo per il vostro bene, affinchè diciate solo cose buone, pensiate solo cose buone e vi sentiate veramente democratici

florizel
Inviato: 29/1/2007 19:04  Aggiornato: 29/1/2007 19:04
Sono certo di non sapere
Iscritto: 7/7/2005
Da: dove potrei stare meglio.
Inviati: 8195
 Re: Milioni di ebrei finiranno in prigione
Citazione:
"Il servizio militare è obbligatorio nei limiti e modi stabiliti dalla legge. "
e infatti non è più obbligatorio

Infatti ora è volontario, e chissà perchè, accanto a questa parolina subdola troviamo anche professionalizzazione delle Forze armate italiane, il tutto corredato dell'enorme presa per il culo nonchè del grandissimo business del "servizio civile volontario" (leggi "lavoro a gratis") con relativa abolizione dell'obiezione di coscienza:

"L' «esercito» degli obiettori nel tempo è cresciuto di numero e ora confluirà nel servizio civile volontario."

Citazione:
La legge esiste proprio per evitare l'arbitrio, si scrivono le leggi per evitare gli arbitri, questa interpretazione "anarchica" di cosa siano le leggi è smentita dalla loro essenza

La loro essenza, quindi, è stabilire il QUANDO ed il COME decidere di mandare i bravi soldatini a sparare su questo o quell’altro popolo, confermando di fatto il monopolio delle “guerriglie” di stato, all’occasione “democraticamente” appaltate ad “eserciti professionali” (o contractors) o a Forze armate conformi allo spirito democratico della Repubblica, secondo i casi.

Citazione:
l'affirmative action esite per superare la discriminazione "di fatto" quando non basta il divieto di discriminazione, senza discriminazioni di fatto (tipo una preferenza delle scuole ad accogliere studenti bianchi e benestanti) le affirmative action non avrebbero ragione d'esistere.

Questo, però, non spiega per quale fottutissima ragione si continua tacere su qualche milione di “cittadini italiani” che vivono al di sotto della soglia della povertà, e per quale ragione i migranti continuano ad essere un’ indispensabile "risorsa di manodopera" a basso costo (parimenti ai cittadini italiani) mentre per altre “minoranze” risulta del tutto legittimo che ardano vive nelle proprie baracche. Né spiega, guarda un po’, per quale ragione le industrie cinesi detengano oggi il monopolio su stragrandissima parte della produzione e della distribuzione in italia e in tutto l’occidente ed in diversi settori.
Citazione:
Qui si dimostra l'aderenza ai principi del diritto della legge, non si può scriivere che è "vietata qualsiasi attività politica a chiunque assomigli ai fascisti "

Eccerto, perché alla “Legge”, anzi, allo STATO, allorché gli torni utile, il “fascista (o chi per lui) gli vien comodo, altrimenti come farebbe ad emettere quegli obbrobri delle sue “leggi speciali”?
Citazione:
Dire "gli arabi sono esseri inferiori" è razzista. Dire "gli ebrei sono assetati di sangue" è razzista, dire " gli israeliani vogliono sterminare i palestinesi" non lo è

Per logica, quindi, sostenere DI FATTO uno stato che considera gli arabi al pari del nulla, dovrebbe risultare alquanto razzista. O no?
Citazione:
Infatti il divieto non riguarda con chi associarsi, ma l'associarsi per fare cosa o COME farlo, non per niente sono vietate le associazioni segrete, qualunque scopo abbiano

Detto nel paese delle logge e delle sette, questa affermazione fa scompisciare dal ridere quanto il ddl di cui sopra.

"Continueremo a fare delle nostre vite poesie, fino a quando Libertà non verrà declamata sopra le catene spezzate di tutti i popoli oppressi". Vittorio Arrigoni
pseudoTale
Inviato: 29/1/2007 19:08  Aggiornato: 29/1/2007 19:08
Mi sento vacillare
Iscritto: 25/5/2006
Da:
Inviati: 451
 Re: Milioni di ebrei finiranno in prigione
NAPOLITANO GIORGIO: "Non ho dubbi che si possa trovare una sintesi sulle unioni civili anche nel dialogo con la Chiesa cattolica e tenendo conto delle preoccupazioni espresse dal Pontefice e dalle alte gerarchie della Chiesa".

neach'io ho dubbi che si possa.
continuo a non capire perché si debba.

florizel
Inviato: 29/1/2007 19:23  Aggiornato: 29/1/2007 19:23
Sono certo di non sapere
Iscritto: 7/7/2005
Da: dove potrei stare meglio.
Inviati: 8195
 Re: Milioni di ebrei finiranno in prigione
Citazione:
Dopo la legge sulla libertà di parola attendiamo a breve quella sulla libertà di pensiero alla quale seguirà quella sulla libertà d'immaginazione

Mi ricorda qualcosa...

"Continueremo a fare delle nostre vite poesie, fino a quando Libertà non verrà declamata sopra le catene spezzate di tutti i popoli oppressi". Vittorio Arrigoni
rumenta
Inviato: 29/1/2007 19:30  Aggiornato: 29/1/2007 19:30
Mi sento vacillare
Iscritto: 25/1/2006
Da: Repubblica di Genova
Inviati: 801
 Re: Milioni di ebrei finiranno in prigione
-citazione-
"Il servizio militare è obbligatorio nei limiti e modi stabiliti dalla legge. "
e infatti non è più obbligatorio

Infatti ora è volontario, e chissà perchè, accanto a questa parolina subdola troviamo anche professionalizzazione delle Forze armate italiane, il tutto corredato dell'enorme presa per il culo nonchè del grandissimo business del "servizio civile volontario" (leggi "lavoro a gratis") con relativa abolizione dell'obiezione di coscienza:

"L' «esercito» degli obiettori nel tempo è cresciuto di numero e ora confluirà nel servizio civile volontario."


di più, florizel, di più.

la leva obbligatoria è stata solo sospesa, mica abolita....

http://gazzette.comune.jesi.an.it/2004/204/1.htm

LEGGE 23 agosto 2004, n.226

Art. 1.
(Sospensione del servizio di leva)

1. Il comma 1 dell'articolo 7 del decreto legislativo 8 maggio 2001,
n. 215, e' sostituito dal seguente:
"1. Le chiamate per lo svolgimento del servizio di leva sono sospese a decorrere dal 1 gennaio 2005. Fino al 31 dicembre 2004 sono chiamati a svolgere il servizio di leva, anche in qualita' di ausiliari nelle Forze di polizia ad ordinamento militare e civile e nelle amministrazioni dello Stato, i soggetti nati entro il 1985. La durata del servizio di leva e' quella stabilita dalle disposizioni vigenti".


sospesa.... un po come il senso critico di certe persone, che improvvisamente scompare quando parlano i "vati" della loro parte politica.... quale che sia.... per tornare puntualmente ad analizzare "imparzialmente" tutto il resto

P.S. guarda un po come l'informazione "ufficiale" parla della cosa....che precisione, eh.....

http://www.corriere.it/Primo_Piano/Cronache/2004/07_Luglio/29/Servizio_di_leva.shtml



"La verità dev'essere brutale, violenta, armata ed arrabbiata. Altrimenti soccombe."
marcocedol
Inviato: 29/1/2007 19:39  Aggiornato: 29/1/2007 19:39
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 30/6/2006
Da: Torino
Inviati: 1340
 Re: Milioni di ebrei finiranno in prigione
Citazione:
Mi ricorda qualcosa...


Non ci crederai ma pensavo proprio a lui

florizel
Inviato: 29/1/2007 19:54  Aggiornato: 29/1/2007 19:54
Sono certo di non sapere
Iscritto: 7/7/2005
Da: dove potrei stare meglio.
Inviati: 8195
 Re: Milioni di ebrei finiranno in prigione
rumentaCitazione:
sospesa.... un po come il senso critico di certe persone, che improvvisamente scompare quando parlano i "vati" della loro parte politica.... quale che sia.... per tornare puntualmente ad analizzare "imparzialmente" tutto il resto

Sbaglio, o è "grazie" allo stesso acutissimo senso critico che ci viene caldamente consigliato di scongiurare il "peggio" legittimando il "meno peggio"?

marcocedolCitazione:
Non ci crederai ma pensavo proprio a lui

Non ne avevo il benchè minimo dubbio.

"Continueremo a fare delle nostre vite poesie, fino a quando Libertà non verrà declamata sopra le catene spezzate di tutti i popoli oppressi". Vittorio Arrigoni
semplice
Inviato: 29/1/2007 20:07  Aggiornato: 29/1/2007 20:07
Ho qualche dubbio
Iscritto: 7/10/2005
Da: dentro la mia testa
Inviati: 77
 Re: Milioni di ebrei finiranno in prigione
Massimo sei un grande!

targaryen
Inviato: 29/1/2007 21:01  Aggiornato: 30/1/2007 18:38
Ho qualche dubbio
Iscritto: 8/10/2006
Da: Trono di Spade
Inviati: 213
 Re: Milioni di ebrei finiranno in prigione
ciao flo'. edit emhosc ecompany , come altri( io ne ho visti un paio edit, i vari 3666 post inviati , ne hanno visti molti di piu'...). edit sei quasi invisibile. un altro paio di post ed' e' fatta......per il discorso sulle forze armate,oggi per entrarci devi:
superare il concorso, vari test psico e fisici.
fatto questo, ti fai un anno pagato circa 800 euri, ma attenzione, negli 800 euri sono compresi gli euri che lo stato non trattiene ai fini pensionistici, quindi fate i conti se , putacaso, verrebbero sottratti gli euri per la futura pensione..........
durante questo anno di bagordi a scialare,vieni giudicato e ti viene affibiato un punteggio, stilata una graduatoria, e se rientri nei posti disponibili, urra', hai vinto altri 4 anni sub-pagato,opzione di scelta su dove vorrai entrare a fine quattrennio( carab, poliz, finanz,vig fouc,eserc,aeron,marin)esentasse per la pensione( e siamo gia' a 5 anni che dovrai recuperare per la pinzione...), sottoposto a giudizio con graduatoria, e se rientri nei numeri di posti per il servizio permanente, ti fai un corso/scuola, a seconda di dove hai scelto la opzione per il fine quattrennio( non e' male usare la NEOLINGUA AHAHAHAHAH), e alla fine sei dentro.questo vale per l'aeronautica truppa.per marina ed esercito e' uguale a grandi linee, cambia poco. rimane il fatto che si fanno 5 anni sottopagati, quindi per esigenze di vita si va in missione all'estero, che si fanno i piccioli.strano che le esigenze di vita ti "costringano" ad andare in missione......in italia e' cosi'. in america un plurilaureato non si arruolera' mai.chi si arruola?e' facile......e finche esistera' un bacino di persone malinformate, tenute nell'ignoranza quasi totale, senza lavoro, gentaglia come bush fara' guerre dove vorra'.se un qualunque soldato mettese un minimo di coscienza su quello che fa'.....(parlo degli americani, per quelli israeliani e' un po' piu' dura mettere giudizio....) le cose potrebbero cambiare.e' una cosa tipo il risparmio dell'acqua. se tutti noi tireremo lo sciaquone solo per sostanze solide, avremo un bel risparmio di acqua.....ma non lo facciamo perche pensiamo che ......io?ma noooooooooooo.....solo io non cambio niente, gli altri non lo fanno, quindi che casso lo faccio solo io?............c'e' ne sono 1000 esempi del genere..........provate a pensare se tutti i soldati del mondo scioperassero..........cosa accadrebbe?bho......
ciao flo'.
scusate l'ot.
edit: nonostante tutto potevo evitare. un passetto indietro e' dovuto.sia chiaro lo faccio non per il significato delle parole editate, e neanche perche' qualcuno ha malinteso il senso.....ma perche' essendo OT e' giusto editare prima che accada l'irreparabile. prendete esempio, gianna e company, ed editate le boiate rivolte a mazzucco o ad altri, giusto per dimostrare che non siete sulla strada dell' occulto (chi azzecca sta metafora e' un dio....)
scusate l'ennesimo ot.

Mai accettare di diventare Primo Cavaliere
number
Inviato: 29/1/2007 21:09  Aggiornato: 29/1/2007 21:09
Ho qualche dubbio
Iscritto: 4/1/2007
Da:
Inviati: 33
 Re: Milioni di ebrei finiranno in prigione
Sul tema della liberta, Giorgio Almirante

bandit
Inviato: 29/1/2007 21:43  Aggiornato: 29/1/2007 21:52
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 28/11/2005
Da:
Inviati: 1649
 Re: Milioni di ebrei finiranno in prigione
domanda.
si definisce IDEANO = l'idea che i pensieri, o almeno certi pensieri, NON possano essere liberamente espressi, e che la relativa espressione debba essere punita severamente, mettiamo con le legnate e poi la gattabuia.
allora la domanda è: l'espressione della idea IDEANO, deve essere consentita ?
nel caso si risponda sì, ovviamente ci si lamenterà nel caso in cui invece tale libertà venga rimossa. però quando a lamentarsi fossero proprio i sostenitori della IDEANO...non so se rendo l'idea...

Kirbmarc
Inviato: 29/1/2007 23:26  Aggiornato: 29/1/2007 23:26
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 17/5/2006
Da: Arkadia-spazio profondo
Inviati: 1665
 Re: Milioni di ebrei finiranno in prigione
OT: (da Lui):
Citazione:
mentre tutte le parole che si raggruppavano attorno ai concetti di obbiettività e razionalismo erano contenute nell'unica parole archpensare

Citazione:
Solo pochissime parole erano comuni a tutte le liste, e non c'era alcun vocabolario che esprimesse la funzione della Scienza come ambito mentale, o un nodo di pensiero che non fosse invece interessato esclusivamente alle sue specialità

Oh, miseria...

pseudoTale
Inviato: 30/1/2007 8:45  Aggiornato: 30/1/2007 12:51
Mi sento vacillare
Iscritto: 25/5/2006
Da:
Inviati: 451
 Re: Milioni di ebrei finiranno in prigione
TARGARYEN: "ciao flo'. non temete, che i vari emhosc ecompany spariranno presto, come altri( io ne ho visti un paio sparire, i vari 3666 post inviati , ne hanno visti molti di piu'...).gianna sei quasi invisibile. un altro paio di post ed' e' fatta..."

la domanda sorge spontanea: ma una volta che saranno spariti tutti quelli che non aderiscono acriticamente al vostro Anarchismo Totalitario e Fondamentalista e sarete finalmente liberi di GRATIFICARVI a vicenda senza più perdite di tempo, non correrete il rischio di aver creato nel piccolo di una community virtuale la stessa deriva omologante già in atto nelle comunità non virtuali, solo su basi diverse?

è per questo che vi date tanta pena?

per questo ridicolo "pogrom" dei recalcitranti "menopeggisti" che vi garantisca la purezza ideologica del vostro giardinetto virtuale?

e a quel punto?
cosa?
una bella convention in stile publitalia?

EDIT
ecco, santa.
che bello.
un mondo tutto edulcorato!
dove si può consegnare il foglio di via a Gianna senza che si muova una foglia ma che si usino espressioni un po' sopra le righe... dio non voglia!

florizel
Inviato: 30/1/2007 12:01  Aggiornato: 30/1/2007 12:01
Sono certo di non sapere
Iscritto: 7/7/2005
Da: dove potrei stare meglio.
Inviati: 8195
 Re: Milioni di ebrei finiranno in prigione
Citazione:
una volta che saranno spariti tutti quelli che non aderiscono acriticamente al vostro Anarchismo Totalitario e Fondamentalista e sarete finalmente liberi di spompinarvi a vicenda senza più perdite di tempo

Ovviamente, questa è una tua personalissima conclusione, pseudotale. Farcita anche di affermazioni offensive e non veritiere.
E del tutto gratuita.
Dai post avresti dovuto dedurre il contrario di quello che vai blaterando.
Chiedo scusa dell'OT, ma non se ne può più di queste illazioni del tutto gratuite, se non fossero anche insidiose.

PS per targaryen: hai un pm.

"Continueremo a fare delle nostre vite poesie, fino a quando Libertà non verrà declamata sopra le catene spezzate di tutti i popoli oppressi". Vittorio Arrigoni
Santaruina
Inviato: 30/1/2007 12:16  Aggiornato: 30/1/2007 12:16
Sono certo di non sapere
Iscritto: 13/10/2004
Da: Sud Europa
Inviati: 5123
 Re: Milioni di ebrei finiranno in prigione
Siete pregati di rimanere in tema.
Per discussioni personali vi sono thread appositi.

Se nel frattempo qualcuno più sopra interviene nei suoi commenti eliminando un po' di espressioni sopra le righe fa un favore a tutti ed eviterà anche di vedere il suo post modificato dai moderatori.

Blessed be

-o- Ama e fa' ciò che vuoi -o-
SWE
Inviato: 30/1/2007 13:48  Aggiornato: 30/1/2007 13:48
Mi sento vacillare
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 744
 Re: Milioni di ebrei finiranno in prigione
Citazione:
ciao flo'. non temete, che i vari emhosc ecompany spariranno presto, come altri( io ne ho visti un paio sparire, i vari 3666 post inviati , ne hanno visti molti di piu'...).gianna sei quasi invisibile. un altro paio di post ed' e' fatta......per il discorso sulle forze armate,oggi per entrarci devi:superare il concorso, vari test psico e fisici.
fatto questo, ti fai un anno pagato circa 800 euri, ma attenzione, negli 800 euri sono compresi gli euri che lo stato non trattiene ai fini pensionistici, quindi fate i conti se , putacaso, verrebbero sottratti gli euri per la futura pensione..........
durante questo anno di bagordi a scialare,vieni giudicato e ti viene affibiato un punteggio, stilata una graduatoria, e se rientri nei posti disponibili, urra', hai vinto altri 4 anni sub-pagato,opzione di scelta su dove vorrai entrare a fine quattrennio( carab, poliz, finanz,vig fouc,eserc,aeron,marin)esentasse per la pensione( e siamo gia' a 5 anni che dovrai recuperare per la pinzione...), sottoposto a giudizio con graduatoria, e se rientri nei numeri di posti per il servizio permanente, ti fai un corso/scuola, a seconda di dove hai scelto la opzione per il fine quattrennio( non e' male usare la NEOLINGUA AHAHAHAHAH), e alla fine sei dentro.questo vale per l'aeronautica truppa.per marina ed esercito e' uguale a grandi linee, cambia poco. rimane il fatto che si fanno 5 anni sottopagati, quindi per esigenze di vita si va in missione all'estero, che si fanno i piccioli.strano che le esigenze di vita ti "costringano" ad andare in missione......in italia e' cosi'. in america un plurilaureato non si arruolera' mai.chi si arruola?e' facile......e finche esistera' un bacino di persone malinformate, tenute nell'ignoranza quasi totale, senza lavoro, gentaglia come bush fara' guerre dove vorra'.se un qualunque soldato mettese un minimo di coscienza su quello che fa'.....(parlo degli americani, per quelli israeliani e' un po' piu' dura mettere giudizio....) le cose potrebbero cambiare.e' una cosa tipo il risparmio dell'acqua. se tutti noi tireremo lo sciaquone solo per sostanze solide, avremo un bel risparmio di acqua.....ma non lo facciamo perche pensiamo che ......io?ma noooooooooooo.....solo io non cambio niente, gli altri non lo fanno, quindi che casso lo faccio solo io?............c'e' ne sono 1000 esempi del genere..........provate a pensare se tutti i soldati del mondo scioperassero..........cosa accadrebbe?bho......
ciao flo'.
scusate l'ot.


Non chiedo il doppiaggio totale ( la cifra espressiva surrealista d’ispirazione buñueliana ne verrebbe irrimediabilmente compromessa ) ma questo INTERMEZZO si potrebbe avere per lo meno sottotitolato ?

Non capisco poi perché l’autore dovrebbe scusarsi per “ l’OT ”

Più in tema di così…si muore !

Santaruina
Inviato: 30/1/2007 14:29  Aggiornato: 30/1/2007 14:29
Sono certo di non sapere
Iscritto: 13/10/2004
Da: Sud Europa
Inviati: 5123
 Re: Milioni di ebrei finiranno in prigione
Grazie pseudo.

ll tuo post resta sempre ampiamente polemico, ed il linguaggio è "rude", ma è una opinione la tua legittima.
Sono sicuro comunque che vi sono discussioni in corso più idonee per manifestare tali critiche ad altri utenti.

Ricordo inoltre che di fronte a quasi 7.000 iscritti l'uso del "voi" a voler individuare una una "linea d'azione" comune è perlomeno fuori luogo.

Blessed be

-o- Ama e fa' ciò che vuoi -o-
SWE
Inviato: 30/1/2007 15:00  Aggiornato: 30/1/2007 15:00
Mi sento vacillare
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 744
 Re: Milioni di ebrei finiranno in prigione
Blessed be


Citazione:
Ricordo inoltre che di fronte a quasi 7.000 iscritti l'uso del "voi" a voler individuare una una "linea d'azione" comune è perlomeno fuori luogo.


Il “voi” è’ il pronome di cortesia usato in risposta “alla citazione” e rivolto all’autore della medesima

Non credo che un gesto di deferenza possa considerarsi fuori luogo… dato il luogo

Punkaster
Inviato: 30/1/2007 15:08  Aggiornato: 30/1/2007 15:13
Ho qualche dubbio
Iscritto: 19/12/2006
Da: Aliens-Nations
Inviati: 98
 Re: Milioni di ebrei finiranno in prigione
Errore

"Abbasso il capitalismo! Abbasso la falsa democrazia borghese! Viva la repubblica mondiale dei Soviet!"
Sempre vostro, V. Lenin
bandit
Inviato: 30/1/2007 15:21  Aggiornato: 30/1/2007 15:21
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 28/11/2005
Da:
Inviati: 1649
 Re: Milioni di ebrei finiranno in prigione
"E si scopre così che forse se i socialdemocratici non avessero esaltato tanto la libertà generica per intenderci quella democratica, probababilmente non sarebbe stato così facile per Il Partito Nazista prendere il potere con ciò che poi ne è conseguito..."
+++++++++


[Punkaster, che fai, scrivi un megapost poi lo cancelli ?]

Punkaster
Inviato: 30/1/2007 15:27  Aggiornato: 30/1/2007 15:27
Ho qualche dubbio
Iscritto: 19/12/2006
Da: Aliens-Nations
Inviati: 98
 Re: Milioni di ebrei finiranno in prigione
No non avevo scritto questo post per questo articolo, ma per questo: Non è l'Olocausto il vero problema, è stato un mio errore lo postato li.

"Abbasso il capitalismo! Abbasso la falsa democrazia borghese! Viva la repubblica mondiale dei Soviet!"
Sempre vostro, V. Lenin
Punkaster
Inviato: 30/1/2007 15:34  Aggiornato: 30/1/2007 15:41
Ho qualche dubbio
Iscritto: 19/12/2006
Da: Aliens-Nations
Inviati: 98
 Re: Milioni di ebrei finiranno in prigione
X bandit

Discutibili si, ma non è la prassi, se poi intendi il giusto omicidio dello Zar, o di Mussolini di che ti lamenti... Ti piacciono i padroni è... Ti piace il potere...

Il comunismo è qualcosa che ti è ancora precluso, ci sarà un perché!

"Abbasso il capitalismo! Abbasso la falsa democrazia borghese! Viva la repubblica mondiale dei Soviet!"
Sempre vostro, V. Lenin
Gianna
Inviato: 30/1/2007 15:39  Aggiornato: 30/1/2007 15:39
Ho qualche dubbio
Iscritto: 5/6/2006
Da:
Inviati: 77
 Re: Milioni di ebrei finiranno in prigione
Non è difficile ed è anche giusto vedere di cosa si parli in realtà

Qui c'è la relazione sul
DISEGNO DI LEGGE (che non è stato ancora pubblicato) : Norme in materia di sensibilizzazione e repressione della discriminazione razziale, per l'orientamento sessuale e l'identità di genere. Modifiche alla legge 13 ottobre 1975, n. 654.

http://www.giustizia.it/newsonline/data/multimedia/1935.pdf

Il senso del disegno di legge, in merito alla libertà d'espressione, dovrebbe essere che:

Il presente ddl si pone due obiettivi di grande rilevanza: da un lato intende ripristinare, con lievi
modifiche, l’articolo 3, comma 1, lettere a) e b) della legge 13 ottobre 1975, n. 654, nel testo sostituito dall’articolo 1 del decreto-legge 26 aprile 1993, n. 122 (cosiddetto “decreto Mancino”), dall’altro intende estenderne l’applicazione alle discriminazioni motivate dall’identità di genere o dall’orientamento sessuale.

Quindi 2 cose
ripristinare la cosiddetta Legge Mancino ed estenderne la protezione anche contro le discriminazioni di genere e da orientamento sessuale

Non mi risulta che in vigenza della legge Mancino sia mai stato denunciato uno storico. Per questo l'articolo iniziale e molti commenti mi sembrano decisamente sopra le righe.
Soprattutto in un luogo nel quale tanti si vantano di non essere sensibili alla disinformazione, molti hanno discusso come se i titoli "sarà reato negare la Shoà" e altri spropositi fossero veri. Non capisco che gusto ci sia a correre dietro ai titoli assurdi,

Punkaster
Inviato: 30/1/2007 15:46  Aggiornato: 30/1/2007 15:46
Ho qualche dubbio
Iscritto: 19/12/2006
Da: Aliens-Nations
Inviati: 98
 Re: Milioni di ebrei finiranno in prigione
Gianna...
...una delle veramente poche persone con un briciolo di buon senso grazie gianna è quello che cercavo!

"Abbasso il capitalismo! Abbasso la falsa democrazia borghese! Viva la repubblica mondiale dei Soviet!"
Sempre vostro, V. Lenin
bandit
Inviato: 30/1/2007 15:51  Aggiornato: 30/1/2007 15:51
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 28/11/2005
Da:
Inviati: 1649
 Re: Milioni di ebrei finiranno in prigione
"Discutibili si, ma non è la prassi, se poi intendi il giusto omicidio dello Zar, o di Mussolini di che ti lamenti... Ti piacciono i padroni è... Ti piace il potere..."
+++++++++++
umh..scusa, qual'è il soggetto della tua frase ?

nike
Inviato: 30/1/2007 15:55  Aggiornato: 30/1/2007 21:34
Mi sento vacillare
Iscritto: 7/3/2006
Da:
Inviati: 845
 Re: Milioni di ebrei finiranno in prigione
RIMOSSO

VEDI NOTA PIU' SOTTO

LA REDAZIONE

Citazione:
Quelli che creano sono duri di cuore. Nietzsche, Friedrich. Così parlò Zarathustra: II, Dei compassionevoli
marcocedol
Inviato: 30/1/2007 16:02  Aggiornato: 30/1/2007 16:02
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 30/6/2006
Da: Torino
Inviati: 1340
 Re: Milioni di ebrei finiranno in prigione
Fra poco scopriremo che in fondo in fondo si tratta perfino di un disegno di legge libertario.
Massimo, perchè mai farci un articolo sopra, non vorrai privarci di una legge che imponga in quale maniera dobbiamo esprimerci......

Santaruina
Inviato: 30/1/2007 16:13  Aggiornato: 30/1/2007 16:13
Sono certo di non sapere
Iscritto: 13/10/2004
Da: Sud Europa
Inviati: 5123
 Re: Milioni di ebrei finiranno in prigione
Ciao Nike

volevo solo ricordarti, e lo abbiamo detto più volte, che per critiche sulla gestione del sito o per l'espressione di vari malumori o critiche nei confronti dell'utenza vi sono i topic adatti.

Blessed be

-o- Ama e fa' ciò che vuoi -o-
javaseth
Inviato: 30/1/2007 16:15  Aggiornato: 30/1/2007 16:20
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 11/3/2006
Da:
Inviati: 1182
 Re: Milioni di ebrei finiranno in prigione
Citazione:
Soprattutto in un luogo nel quale tanti si vantano di non essere sensibili alla disinformazione, molti hanno discusso come se i titoli "sarà reato negare la Shoà" e altri spropositi fossero veri. Non capisco che gusto ci sia a correre dietro ai titoli assurdi,


Quoto Gianna!

A questo punto bisognerebbe avvertire quelli di Haaretz.

Inoltre, bisognerebbe chiedere agli autori di quest'articolo, gentilmente segnalato da Lincs, di cancellarlo, o quantomeno di crearne uno equivalente sull'intelligenza campana, visto il contropaccotto che è riuscito a creare il tandem Mastella/Napolitano.

Comunque io aspetterei la gazzetta ufficiale, prima di giudicare la legge.

Ciao
-javaseth

"..io vi mando come pecore in mezzo ai lupi; siate dunque prudenti come serpenti e semplici come colombe"
Jimbo72
Inviato: 30/1/2007 16:32  Aggiornato: 30/1/2007 16:32
Mi sento vacillare
Iscritto: 8/3/2006
Da:
Inviati: 427
 Re: Milioni di ebrei finiranno in prigione
Io invece

quoto in toto Nike


"La strada dell'eccesso conduce al palazzo della saggezza" W. Blake "Non litigare mai con un idiota, la gente che guarda potrebbe non capire la differenza"
tccom
Inviato: 30/1/2007 17:12  Aggiornato: 30/1/2007 17:13
Mi sento vacillare
Iscritto: 3/11/2005
Da: civitavecchia
Inviati: 903
 Re: Milioni di ebrei finiranno in prigione
@Gianna
Secondo La Repubblica, il decreto è volto a punire
“l'istigazione a commettere crimini contro l'umanità (e se gli atti di discriminazione) sono stati commessi negando in tutto o in parte l'esistenza di genocidi o di crimini contro l'umanità per i quali vi sia stata una sentenza definitiva di condanna da parte dell'autorità giudiziaria italiana o internazionale"
...ora, io sono d'accordo con il discorso "aspettiamo la pubblicazione della legge..." ma se il passo che riporto è o sarà effettivamente compreso nel decreto...beh...facciamoci una risata per non scoppiare nel solito pianto isterico ( qui l'articolo che riporta il passo segnalato)

@Nike
quoto, soprattutto nel punto in cui dici che:Citazione:
tutte le discussioni si sono concluse nello stesso identico modo e con un atteggiamento di botta e risposta: e non di pacifico , responsabile e tollerante amore per lo scambio di opinioni. Qualcuno saprebbe spiegarmene gentilmente il perché?


...no...

...gli Stati Uniti non ci hanno guadagnato nulla dall'11 settembre (c'è bisogno di dirlo?)...[].... Ragioniamo: chi ci guadagna quando piove? i produttori di ombrelli. Da questo si deduce che i produttori di ombrelli controllano la pioggia.
Paxtibi
Inviato: 30/1/2007 17:39  Aggiornato: 30/1/2007 21:34
Sono certo di non sapere
Iscritto: 3/4/2005
Da: Atene
Inviati: 8134
 Re: Milioni di ebrei finiranno in prigione
RIMOSSO

VEDI NOTA PIU' SOTTO

LA REDAZIONE

Punkaster
Inviato: 30/1/2007 18:24  Aggiornato: 30/1/2007 18:24
Ho qualche dubbio
Iscritto: 19/12/2006
Da: Aliens-Nations
Inviati: 98
 Re: Milioni di ebrei finiranno in prigione
Come principio, e intendo sottolineare questa cosa, da quel che ho letto la legge non mi sembra sbagliata, se il compito delle leggi fosse, educare e non reprimere...

Molte leggi delle costituzione italiana sono più che condivisibili una su tutte, La repubblica italiana è una repubblica fondata sul lavoro...
Però non mi sembra che tutti lavorino, Precariato, disoccupazione, bancarottieri, ladri, continuano ad esistere nonostante sia stato fissato un principio.

E' questo dimostra che le leggi pur giuste non sempre funzionino...

MA IL FATTO CHE NON FUNZIONINO NON SIGNIFICA CHE SIANO INGIUSTE

Uccidere un'altra persona è un reato, sia per lo stato che nella morale, non mi sembra che questo faccia molta differenza...

Rispettare una legge, dovrebbe essere una cosa ovvia ma non lo è...

PER TANTE RAGIONI CHE NON VOGLIO EVIDENZIARE.

Metti caso che qualcuno decida di approvare una legge contro il razzismo le persecuzioni razziale ecc... ecc... cambierebbe qualcosa...

Si fissa un principio, ma evidentemente quel principio non è condiviso, è assenza di democrazia? ne dubito...

MA LA DEMOCRAZIA E' LA PRESENZA DELLA NEGAZIONE? FORSE SI!

NEGARE A CHI NEGA, E' SBAGLIATO?
A MIO GIUDIZIO NO!

DISCUTERE I PRINCIPI E' PROBABILMENTE IL PROBLEMA PRINCIPALE, MODIFICARLI, PLASMARLI PER I PROPRI INTERESSI E' DAL MIO PUNTO DI VISTA IL CRIMINE PIU' GRANDE!

MA DI QUALI PRINCIPI SI STA PARLANDO? DI QUALI INTERESSI?

Il contestare per contestare, per manifestare il dissenso che poi nei fatti non lo è... è il tipico atteggiamento di chi è senza principi... di chi ama il caos e dal caos riesce a guadagnarci...

Chi usa strumentalmente, le possibilità che gli vengono offerte, per ingrassarsi alla faccia di altri... non dovrebbe secondo me avere alcun diritto!

I PADRONI HANNO MOLTE FACCE E MOLTI MODI DI MANIFESTARSI! E ANCHE I LORO SCAGNOZZI! NAZIBALORDI COMPRESI

MA SICURAMENTE NON E' LA LEGGE! LORO LE LEGGI LE USANO!

USARE E RISPETTARE PER QUEL CHE NE SO IO SONO DUE CONCETTI DIFFERENTI.

légge
s.f.
FO
1 principio normativo che regola il comportamento degli uomini; l. positiva, scritta, quella emanata dagli organi che detengono il potere legislativo; l. naturale, l’insieme dei principi di giustizia che si ritiene siano istintivi e universali nell’uomo; l. morale, principio della coscienza che guida l’uomo nel discernere il bene dal male; l. divina, l’insieme delle norme religiose che nelle religioni rivelate si ritengono dettate da Dio agli uomini; l. umana, il complesso delle norme che regolano la vita sociale in quanto distinta dalla legge divina
2 norma di condotta valida per la totalità dei cittadini, emanata dagli organi legislativi di un ordinamento giuridico (abbr. l., L.): leggi generali, eccezionali; leggi regionali, provinciali, emanate rispettivamente da regioni e province; l. civile, militare, ecclesiastica, l. fiscale, l. sulla stampa, sul diritto di sciopero; promulgare, approvare, votare, abrogare una l.; osservare, violare, eludere una l.; una raccolta di leggi; gli articoli della l.; una l. iniqua, giusta, severa; lo spirito della l., le vere intenzioni del legislatore; la lettera della l., il suo significato letterale; la l. impone, prescrive, ordina
3 complesso delle norme che costituiscono l’ordinamento giuridico di uno stato: la l. italiana, francese, inglese; la l. è uguale per tutti | rimanere, essere, agire nei limiti della l., nella legalità; essere fuori della l., esser fuori della legalità o, anche, non essere tutelato dagli ordinamenti previsti o non sentirsi soggetto a essi
4 denominazione comune della facoltà universitaria di giurisprudenza: studiare l.; iscriversi a l., laurea in l.
5 autorità giudiziaria: ricorrere, rivolgersi alla l. | in nome della l., intimazione della pubblica autorità nell’esercizio delle sue funzioni
6 estens., ordine, imposizione: le tue parole per me sono l.
7 regola fondamentale di una disciplina, di un’arte e sim.: le leggi della sintassi, della metrica; le leggi della pittura, dell’armonia
8 regola di condotta che vincola l’individuo a determinati valori, etici, culturali, affettivi e sim.: la l. dell’onestà, dell’onore, dell’amicizia | norma di comportamento derivante da particolari consuetudini o fatti di costume: la l. del contrappasso | norma di condotta a cui decidono di sottostare determinate categorie di persone: la l. del silenzio, dell’omertà, le leggi della mafia
9 regola che governa con la forza della necessità un qualsiasi aspetto della realtà: le leggi della natura, della vita | TS scient., relazione costante e regolare che interviene tra determinati fatti o fenomeni, per cui, poste certe cause, seguono sempre determinati effetti; l’enunciato linguistico o la formula matematica che esprime tale relazione: le leggi della chimica, della matematica, dell’economia, della fisica; spesso seguita da specificazione, anche indicante il nome dello scienziato che l’ha formulata: l. di Ampère
10 TS relig. ⇒torah

Polirematiche
legge annonaria loc.s.f. TS dir., econ., stor., l. relativa alla raccolta, alla distribuzione e al prezzo dei prodotti, volta a regolare commercio e consumi legge antica loc.s.f. TS relig., il complesso delle norme rivelate da Dio al popolo ebraico attraverso sacerdoti e profeti e codificate nella Bibbia legge biogenetica fondamentale loc.s.f. TS biol., teoria secondo la quale l’individuo durante lo sviluppo embrionale attraversa una serie di stadi che ricorderebbero le strutture presenti nelle forme da cui si è evoluto, pertanto l’ontogenesi sarebbe solo una ricapitolazione della filogenesi



CITAZIONE
tutte le discussioni si sono concluse nello stesso identico modo e con un atteggiamento di botta e risposta: e non di pacifico , responsabile e tollerante amore per lo scambio di opinioni. Qualcuno saprebbe spiegarmene gentilmente il perché?

IO SI!

"Abbasso il capitalismo! Abbasso la falsa democrazia borghese! Viva la repubblica mondiale dei Soviet!"
Sempre vostro, V. Lenin
nike
Inviato: 30/1/2007 18:38  Aggiornato: 30/1/2007 21:34
Mi sento vacillare
Iscritto: 7/3/2006
Da:
Inviati: 845
 Re: Milioni di ebrei finiranno in prigione
RIMOSSO

VEDI NOTA PIU' SOTTO

LA REDAZIONE

Citazione:
Quelli che creano sono duri di cuore. Nietzsche, Friedrich. Così parlò Zarathustra: II, Dei compassionevoli
Paxtibi
Inviato: 30/1/2007 18:46  Aggiornato: 30/1/2007 18:46
Sono certo di non sapere
Iscritto: 3/4/2005
Da: Atene
Inviati: 8134
 Re: Milioni di ebrei finiranno in prigione
Q.E.D.

targaryen
Inviato: 30/1/2007 18:51  Aggiornato: 30/1/2007 18:51
Ho qualche dubbio
Iscritto: 8/10/2006
Da: Trono di Spade
Inviati: 213
 Re: Milioni di ebrei finiranno in prigione
citaz........da nike...........
La differenza tra me e te lo sai qual è? Che io sono un reale capitalista e tu uno sfigato “borghese incattivito” che sproloquia su Stato e Capitalismo e Corporation e Economia -della quale hai dato più di una volta manifestazione di non saperne un beneamato- nonché sproloqui si intende a proposito di Ebrei all’occorrenza come fanno del resto i tuoi compari: dei quali compari i peggiori sono, senza dubbio, i fondamentalisti cristiani dei quali questo sito sembra portarne la croce con manifesta benevolenza: mai notato la quantità di thread aperti nella sezione Religione (e affini)?
benvenuto nel club da te tanto schifato!

Mai accettare di diventare Primo Cavaliere
targaryen
Inviato: 30/1/2007 18:56  Aggiornato: 30/1/2007 18:56
Ho qualche dubbio
Iscritto: 8/10/2006
Da: Trono di Spade
Inviati: 213
 Re: Milioni di ebrei finiranno in prigione
per swe:
scusa ma c'e' scritto......ho usato la NEOLINGUA.............l'ho studiata per 27 anni............tra 27 anni, se la studierai, capirai il mio post..........aaaaaaaaaahhhhhhhhhhhh
per il TEMA , nei post precedenti, si era accennato alle forze armate....ed ho pensato di scribacchiarci su qualchedunacosa.......
scusate l' oooooooottttttttt

Mai accettare di diventare Primo Cavaliere
targaryen
Inviato: 30/1/2007 18:59  Aggiornato: 30/1/2007 18:59
Ho qualche dubbio
Iscritto: 8/10/2006
Da: Trono di Spade
Inviati: 213
 Re: Milioni di ebrei finiranno in prigione
swe hai un pm( l'ho capito mo mo che vuol dire la sigla pm........)

Mai accettare di diventare Primo Cavaliere
Santaruina
Inviato: 30/1/2007 19:05  Aggiornato: 30/1/2007 19:05
Sono certo di non sapere
Iscritto: 13/10/2004
Da: Sud Europa
Inviati: 5123
 Re: Milioni di ebrei finiranno in prigione
Si era chiesto che l'ot non continuasse in questo topic, e specialmente non con questi toni.

Spero vogliate tenerne conto.

Blessed be

-o- Ama e fa' ciò che vuoi -o-
SWE
Inviato: 30/1/2007 19:10  Aggiornato: 30/1/2007 19:10
Mi sento vacillare
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 744
 Re: Milioni di ebrei finiranno in prigione
Citazione:
swe hai un pm


targaryen, pure tu..

PikeBishop
Inviato: 30/1/2007 19:17  Aggiornato: 30/1/2007 20:28
Sono certo di non sapere
Iscritto: 1/11/2005
Da: Tavistock Square, Camden, London WC1H, UK
Inviati: 6263
 Re: Milioni di ebrei finiranno in prigione
Citazione:
Molte leggi delle costituzione italiana sono più che condivisibili una su tutte, La repubblica italiana è una repubblica fondata sul lavoro...

A parte il fatto della confusione mentale di fondo (molte leggi delle costituzione), se c'e' qualcosa che comincia immediatamente con una enunciazione programmatica precisa e' la Costituzione: La Repubblica e' fondata sul lavoro degli schiavi.
Citazione:
Rispettare una legge, dovrebbe essere una cosa ovvia ma non lo è...

Sono certo, perche' l'abbiamo gia' visto, che i buoni cittadini si metteranno in fila ordinatamente, mentre li caricano sui vagoni-bestiame.
Citazione:
Il contestare per contestare, per manifestare il dissenso che poi nei fatti non lo è... è il tipico atteggiamento di chi è senza principi... di chi ama il caos e dal caos riesce a guadagnarci...

Ave Discordia! Ave, Eris!
Citazione:
Chi usa strumentalmente, le possibilità che gli vengono offerte, per ingrassarsi alla faccia di altri... non dovrebbe secondo me avere alcun diritto!

Se fosse cosi' i politicanti ed i loro tirapiedi e raccomandati non dovrebbero avere nessun diritto, percio' togliglielo tu democraticamente. Ci si vede fra 6.000 anni, quando con espressione frustrata comincerai a dubitare della tua sanita' mentale e magari un barlume sui fatti della vita ti colpira' come Paolo sulla via di Damasco.
Citazione:
LORO LE LEGGI LE USANO!

Mi pare giusto, visto che le fanno, con la tua collaborazione.
Citazione:
USARE E RISPETTARE PER QUEL CHE NE SO IO SONO DUE CONCETTI DIFFERENTI

Abbiamo raggiunto punte acuminate di brillantezza filosofica socialista. Quando tu rispetti tanto una puttana che altri usano, come ti chiami?

Soluzione del quesito: otaizzam e otunroC


PS
Sembra OT, ma non lo e': il marcio comincia proprio dall'idea che sia imperativo obbedire alle leggi anche se liberticide in quanto leggi e cioe' espressione del governo democratico, che siamo noi.

Il Portico Dipinto Network Nanopublishing
E' dall'uso (mancato) del Congiuntivo, che li riconoscerete.
SWE
Inviato: 30/1/2007 19:24  Aggiornato: 30/1/2007 19:33
Mi sento vacillare
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 744
 Re: Milioni di ebrei finiranno in prigione
Citazione:
un barlume sui fatti della vita ti colpira' come Paolo a Damasco.


Paolo a Damasco ancora non c'era arrivato...

PikeBishop
Inviato: 30/1/2007 19:27  Aggiornato: 30/1/2007 19:31
Sono certo di non sapere
Iscritto: 1/11/2005
Da: Tavistock Square, Camden, London WC1H, UK
Inviati: 6263
 Re: Milioni di ebrei finiranno in prigione
Sulla via di Damasco.

Grazie della correzione bozze, sei un aiuto prezioso.

Corretto: fammi sapere subito - evitando PM, mi raccomando - se ci sono altre piccole pecche, grazie.

Il Portico Dipinto Network Nanopublishing
E' dall'uso (mancato) del Congiuntivo, che li riconoscerete.
SWE
Inviato: 30/1/2007 19:46  Aggiornato: 30/1/2007 19:46
Mi sento vacillare
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 744
 Re: Milioni di ebrei finiranno in prigione
Citazione:
fammi sapere subito - evitando PM, mi raccomando - se ci sono altre piccole pecche, grazie.


ci sarebbe questo da correggere...

Citazione:
Quando tu rispetti tanto una puttana...


meglio "mignotta".

Tanto per NON fare discriminazioni di sorta

PikeBishop
Inviato: 30/1/2007 20:33  Aggiornato: 30/1/2007 20:33
Sono certo di non sapere
Iscritto: 1/11/2005
Da: Tavistock Square, Camden, London WC1H, UK
Inviati: 6263
 Re: Milioni di ebrei finiranno in prigione
Citazione:
meglio "mignotta".Tanto per NON fare discriminazioni di sorta

Eh?????

Ah, la nuova legge, sono tutti categorie protette (anche le mignotte): puoi parlarne male e magari persino scatenare l'odio omicida contro di loro solo se sono nazional-socialisti o arabi.

Ricevuto.

Beam me up, Linucs!

Il Portico Dipinto Network Nanopublishing
E' dall'uso (mancato) del Congiuntivo, che li riconoscerete.
Redazione
Inviato: 30/1/2007 21:36  Aggiornato: 30/1/2007 21:38
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: Milioni di ebrei finiranno in prigione
Cara Nike, se luogocomune non è quello che tutti vorremmo, prima di tutto è colpa di quelli come te, che se ne FOTTONO apertamente delle nostre regole, pensando chissà perchè di essere superiori, Come se le regole dovessero valere "solo per gli altri": c'è scritto chiaramente nella pagina che TUTTI sono tenuti a leggere, prima di scrivere su luogocomune, che esiste un forum apposito per discutere la conduzione del sito.

Se vorrai fare la fatica di porre lì le tue domande, sarà ben lieto di darti una risposta. Se riuscirai a farlo senza offendere gli altri, meglio ancora. Se poi riuscirai a farlo anche in maniera ragionata, e non così ciecamente manichea, rischi pure di avere una risposta articolata.

Il tuo post è stato rimosso. Nel caso tu non lo abbia salvato, e ti interessi ancora averlo, fammelo sapere in PM che te lo rimando.

(idem la per risposta di PAX, e la replica di NIKE)

SWE
Inviato: 30/1/2007 21:53  Aggiornato: 30/1/2007 22:24
Mi sento vacillare
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 744
 Re: Milioni di ebrei finiranno in prigione
RIMOSSO

LA REDAZIONE

vedi post più sotto

Redazione
Inviato: 30/1/2007 22:25  Aggiornato: 30/1/2007 22:27
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: Milioni di ebrei finiranno in prigione
SWE: vedo che anche tu ti ritieni superiore alle regole "degli altri".

Sei quindi pregata di leggere attentamente questa pagina, prima di intervenire di nuovo fuori luogo.

Se vorrai aprire anche tu un apposito thread, NEL LUOGO INDICATO, sarò a tua disposizione per tutte le spiegazioni del caso.

Linucs
Inviato: 30/1/2007 22:35  Aggiornato: 30/1/2007 22:35
Sono certo di non sapere
Iscritto: 25/6/2004
Da:
Inviati: 3996
 Re: Milioni di ebrei finiranno in prigione
RIMOSSO

ABBIAMO SPEDITO QUESTO POST NELLO ZIMBABWE.

MAGARI LO MANGIANO E CAMPANO ALTRI DUE GIORNI. ALTRIMENTI CREPANO MENTRE NOIALTRI CANTIAMO "NEVER AGAIN" E BACIAMO LE SOLITE SCARPE.

L'ONU.

SWE
Inviato: 30/1/2007 22:45  Aggiornato: 30/1/2007 22:46
Mi sento vacillare
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 744
 Re: Milioni di ebrei finiranno in prigione
Un criterio valido per stabilire che cosa sia accuratamente da evitare nei propri posts è QUALUNQUE COSA POSSA CREARE NELL'ALTRO UN RISENTIMENTO DI TIPO PERSONALE. Nel dubbio astenersi.

BENE.

Il mio prossimo post sarà un "divertente" collage IMPOSSIBILE da rimuovere

rumenta
Inviato: 30/1/2007 22:48  Aggiornato: 30/1/2007 22:48
Mi sento vacillare
Iscritto: 25/1/2006
Da: Repubblica di Genova
Inviati: 801
 Re: Milioni di ebrei finiranno in prigione
Come principio, e intendo sottolineare questa cosa, da quel che ho letto la legge non mi sembra sbagliata, se il compito delle leggi fosse, educare e non reprimere...

io invece, da quel che ho letto, ho la netta impressione che sia la solita legge all'italiana, talmente indeterminata da poter includere qualsiasi cosa.... alla faccia della "certezza del diritto".

Molte leggi delle costituzione italiana sono più che condivisibili una su tutte, La repubblica italiana è una repubblica fondata sul lavoro...
Però non mi sembra che tutti lavorino, Precariato, disoccupazione, bancarottieri, ladri, continuano ad esistere nonostante sia stato fissato un principio.


vero.
anche politici di professione e "manager" di stato (cimoli docet) continuano ad esistere, e sempre nonostante il famoso principio.

E' questo dimostra che le leggi pur giuste non sempre funzionino...

MA IL FATTO CHE NON FUNZIONINO NON SIGNIFICA CHE SIANO INGIUSTE


vero.
significa solo che non sono applicare correttamente.

Uccidere un'altra persona è un reato, sia per lo stato che nella morale, non mi sembra che questo faccia molta differenza...

vero.
però dipende dallo stato nel quale ti trovi e dall'epoca storica nella quale vivi.
per fare un paio di esempi, durante la rivoluzione culturale le guardie rosse fecero fuori un sacco di "nemici del popolo", e nel medioevo era perfettamente aderente ai principi morali correnti bruciare le "streghe".....

Rispettare una legge, dovrebbe essere una cosa ovvia ma non lo è...

PER TANTE RAGIONI CHE NON VOGLIO EVIDENZIARE.

Metti caso che qualcuno decida di approvare una legge contro il razzismo le persecuzioni razziale ecc... ecc... cambierebbe qualcosa...

Si fissa un principio, ma evidentemente quel principio non è condiviso, è assenza di democrazia? ne dubito...


metti il caso che non qualcuno ma il governo di uno stato sovrano democraticamente eletto decida di approvare una legge razzista, come fece la germania negli anni '30.
anche qui si fissa un principio, e per di più lo si fissa democraticamente... tieni presente che hitler prese il potere dopo regolari elezioni, e che i diritti civili furono solo sospesi dopo l'incendio del reichstag, non aboliti, una procedura che qualsiasi stato democratico potrebbe adottare.....

MA LA DEMOCRAZIA E' LA PRESENZA DELLA NEGAZIONE? FORSE SI!

NEGARE A CHI NEGA, E' SBAGLIATO?
A MIO GIUDIZIO NO!


secondo me, invece, è profondamente sbagliato.
anche perché domani, sempre sulla base della stessa legge, potrebbero negare a TE di negare qualcosa..... qualsiasi cosa!!

DISCUTERE I PRINCIPI E' PROBABILMENTE IL PROBLEMA PRINCIPALE, MODIFICARLI, PLASMARLI PER I PROPRI INTERESSI E' DAL MIO PUNTO DI VISTA IL CRIMINE PIU' GRANDE!

MA DI QUALI PRINCIPI SI STA PARLANDO? DI QUALI INTERESSI?

Il contestare per contestare, per manifestare il dissenso che poi nei fatti non lo è... è il tipico atteggiamento di chi è senza principi... di chi ama il caos e dal caos riesce a guadagnarci...


infatti la "strategia della tensione" è servita proprio a questo, come d'altronde è stato per gli "attentati" del 9/11.

Chi usa strumentalmente, le possibilità che gli vengono offerte, per ingrassarsi alla faccia di altri... non dovrebbe secondo me avere alcun diritto!

e sicuramente con questa frase ti stai riferendo a TUTTA la nostra classe politica

I PADRONI HANNO MOLTE FACCE E MOLTI MODI DI MANIFESTARSI! E ANCHE I LORO SCAGNOZZI! NAZIBALORDI COMPRESI

ecco, qui mi sorge un dubbio.....
vorresti cortesemente spiegarmi perché, in queste discussioni, invariabilmente ed immancabilmente vengono citati solo i soliti nazifascisti??
mica l'avevano soltanto loro il monopolio della repressione e dell'omicidio.....
quel tuo "compresi" vuol forse intendere che ce ne sono altri?
e se sì, a chi ti riferivi?

MA SICURAMENTE NON E' LA LEGGE! LORO LE LEGGI LE USANO!

ma anche tu le puoi usare, le leggi!!
sono fatte apposta per essere usate.
il problema è che ci sono.... come dire.... corsie preferenziali nell'applicazione di queste leggi??

USARE E RISPETTARE PER QUEL CHE NE SO IO SONO DUE CONCETTI DIFFERENTI.

non sempre.
puoi usare una legge per farne rispettare la lettera, puoi usare una legge per far "rispettare" i tuoi interessi o quelli del gruppo che rappresenti.... quale che esso sia!!
in entrambe i casi tu la legge la usi.... cambia solo lo scopo, che può essere più o meno legittimo.

légge
s.f.
FO
1 principio normativo che regola il comportamento degli uomini; l. positiva, scritta, quella emanata dagli organi che detengono il potere legislativo; l. naturale, l’insieme dei principi di giustizia che si ritiene siano istintivi e universali nell’uomo; l. morale, principio della coscienza che guida l’uomo nel discernere il bene dal male; l. divina, l’insieme delle norme religiose che nelle religioni rivelate si ritengono dettate da Dio agli uomini; l. umana, il complesso delle norme che regolano la vita sociale in quanto distinta dalla legge divina


e già da questa definizione si intravvede una differenza..... come dire..... fondamentale???
legalità e giustizia, infatti, sono poste su piani ben distinti......



"La verità dev'essere brutale, violenta, armata ed arrabbiata. Altrimenti soccombe."
Redazione
Inviato: 30/1/2007 23:35  Aggiornato: 30/1/2007 23:39
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: Milioni di ebrei finiranno in prigione
SWE: "Il mio prossimo post sarà un "divertente" collage IMPOSSIBILE da rimuovere."

Pensavo che ti interessassero le mie spiegazioni. Comunque, procedi pure. Purchè tu stia in tema, non ci sono problemi.

Fabrizio70
Inviato: 30/1/2007 23:36  Aggiornato: 30/1/2007 23:36
Sono certo di non sapere
Iscritto: 18/5/2006
Da: Roma
Inviati: 3721
 Re: Milioni di ebrei finiranno in prigione
A proposito di ebrei....



corriere.it

A questo non gli hanno insegnato che quando si và in moschea si tolgono le scarpe ?

Paul Wolfowitz

Il lusso non può mai essere soddisfatto perché, essendo qualcosa di falso, non esiste per esso un contrario vero e reale in grado di soddisfarlo e assorbirlo.
Wilhelm Richard Wagner-1849
marcocedol
Inviato: 30/1/2007 23:47  Aggiornato: 30/1/2007 23:47
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 30/6/2006
Da: Torino
Inviati: 1340
 Re: Milioni di ebrei finiranno in prigione
Purtroppo gli hanno insegnato ad essere uno dei firmatari del PNAC

Pausania
Inviato: 30/1/2007 23:53  Aggiornato: 30/1/2007 23:53
Sono certo di non sapere
Iscritto: 6/4/2006
Da:
Inviati: 3872
 Re: Milioni di ebrei finiranno in prigione
Secondo me c'è una precisa simbologia alle spalle del gesto

Chiara_men
Inviato: 31/1/2007 0:07  Aggiornato: 31/1/2007 0:52
Ho qualche dubbio
Iscritto: 19/8/2006
Da:
Inviati: 242
 Re: Milioni di ebrei finiranno in prigione
RIMOSSO PERCHE' OT

VEDI POST SOTTO

LA REDAZIONE

SWE
Inviato: 31/1/2007 1:01  Aggiornato: 31/1/2007 1:01
Mi sento vacillare
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 744
 Re: Milioni di ebrei finiranno in prigione
Citazione:
Comunque, procedi pure. Purchè tu stia in tema, non ci sono problemi.


Tranquillo Mazzucco
Sarò senz’altro in tema
L’articolo infatti mi pare condanni aspramente una legge perchè limiterebbe la libertà di esprimere idee in contrasto con un “giudizio storico”accettato universalmente
In altre parole impedirebbe il “diritto di critica” consentendo soltanto quelle valutazioni “in linea” con un orientamento condiviso da una non meglio identificata maggioranza
O sbaglio ?

Redazione
Inviato: 31/1/2007 1:12  Aggiornato: 31/1/2007 1:12
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: Milioni di ebrei finiranno in prigione
CHIARA_MEN: Le discussioni sulla gestione del sito non sono qui.

SWE: "L’articolo infatti mi pare condanni aspramente una legge perchè limiterebbe la libertà di esprimere idee in contrasto con un “giudizio storico”accettato universalmente
In altre parole impedirebbe il “diritto di critica” consentendo soltanto quelle valutazioni “in linea” con un orientamento condiviso da una non meglio identificata maggioranza
O sbaglio ?"

Sbagli.

nike
Inviato: 31/1/2007 1:32  Aggiornato: 31/1/2007 1:40
Mi sento vacillare
Iscritto: 7/3/2006
Da:
Inviati: 845
 Re: Milioni di ebrei finiranno in prigione
Citazione:
Redazione-Mazzucco:Il tuo post è stato rimosso. Nel caso tu non lo abbia salvato, e ti interessi ancora averlo, fammelo sapere in PM che te lo rimando.


Ti dirò, Massimo, non avevo dubbi che sarebbe stato rimosso tant'è che su documenti lo avevo salvato con questo nome: "sposteranno il post".

Ridiamoci sopra.

Citazione:
Quelli che creano sono duri di cuore. Nietzsche, Friedrich. Così parlò Zarathustra: II, Dei compassionevoli
targaryen
Inviato: 31/1/2007 2:06  Aggiornato: 31/1/2007 2:06
Ho qualche dubbio
Iscritto: 8/10/2006
Da: Trono di Spade
Inviati: 213
 Re: Milioni di ebrei finiranno in prigione
per wolfowiz:
siccome alla banca centrale mancano i fondi per l' acquisto di tagliaunghie, propongo una colletta a tutti gli utenti di lc: circa 7000 iscritti, quindi circa 0,01 centesimi di euro a testa, fanno 70 euro. con sti soldi accattiamo un tagliaunghie talmudico. in alternativa chiediamo tutti insieme un prestito alla banca centrale............interessi al 1000%,,,,,,,,,,,,se la legge non passa...........!
aggratisse se la legge passa. piu' o meno gli amici di sion avranno questi vantaggi suppongo..........
chi l'avrebbe detto, quanto e' potente il tagliaunghie?
che gentaglia che c'e' in giro pero'........manco le unghie si tagliano......

Mai accettare di diventare Primo Cavaliere
hombre
Inviato: 31/1/2007 7:17  Aggiornato: 31/1/2007 7:17
Ho qualche dubbio
Iscritto: 28/12/2005
Da: sud
Inviati: 100
 Re: Milioni di ebrei finiranno in prigione
Un post di Nike è stato rimosso.
Era un bel post.

Non offendeva, era scritto in italiano corretto, era comprensibile. Conteneva solo delle critiche all’andamento di questa discussione, e lamentava il fatto che LC stesse un po’ mutando pelle.

In un thread che discute sulla libertà di esporre le proprie idee, anche se offensive, un post che non conteneva offesa alcuna è stato rimosso. Conteneva una cosa più pericolosa dell’offesa: un’idea diversa.

Io mi associo al post rimosso.
E adesso, rimuoveteli tutti.

Fabrizio70
Inviato: 31/1/2007 7:49  Aggiornato: 31/1/2007 7:49
Sono certo di non sapere
Iscritto: 18/5/2006
Da: Roma
Inviati: 3721
 Re: Milioni di ebrei finiranno in prigione
Citazione:
Secondo me c'è una precisa simbologia alle spalle del gesto


Pure secondo me Pausania , sembra un "messaggio" inviato a qualcuno , vai a capire chi

Il lusso non può mai essere soddisfatto perché, essendo qualcosa di falso, non esiste per esso un contrario vero e reale in grado di soddisfarlo e assorbirlo.
Wilhelm Richard Wagner-1849
pseudoTale
Inviato: 31/1/2007 8:41  Aggiornato: 31/1/2007 8:41
Mi sento vacillare
Iscritto: 25/5/2006
Da:
Inviati: 451
 Re: Milioni di ebrei finiranno in prigione
ciao bella gente.
qualcuno fa finta di non accorgersene ma abbiamo un problema qui.
c'è una mutazione in atto nella natura stessa del sito che taluni stigmatizzano e talaltri incoraggiano.
ci sono alcune divergenze significative che andrebbero un minimo approfondite.
chi di dovere invita a recarsi nei forum appositi.

la domanda è: QUALI, di grazia?

quello denominato "Ti piacciono i nuovi forum?"?
non credo. è molto tecnico, riguarda il restyling del sito. se vado lì e parlo di quello che sta succedendo qui sarei OT.
quello denominato "Operazione anti-troll", in cui si danno le istruzioni per disinnescare il pericolo?
non credo proprio. io stesso, secondo il nuovo andazzo, sarei un troll e dunque sarebbe come chiedere al topo di andare a cena col gatto.
bisogna aprire un forum apposito e far confluire lì tutte le contestazioni, i dubbi, le rimostranze, le devianze?
speriamo di no, saprebbe molto di burocrazia e sarebbe pure un po' ghettizzante.

tanto è vero che neanche La Redazione sa esattamente dove si trova codesto fantomatico Ufficio Reclami.
riprova ne sia il fatto che il post di Nike (per dirne uno) non è stato spostato là, ma è stato semplicemente rimosso.

o magari sono io un fesso che non mi so orientare all'interno della sezione forum.

nella speranza di non essere rimosso, attendo fiducioso delucidazioni.

pseudoTale
Inviato: 31/1/2007 8:52  Aggiornato: 31/1/2007 8:56
Mi sento vacillare
Iscritto: 25/5/2006
Da:
Inviati: 451
 Re: Milioni di ebrei finiranno in prigione
e inoltre...

Redazione @ swe (dopo averle rimosso il post perché OT)
"vedo che anche tu ti ritieni superiore alle regole "degli altri".

Linucs @ tutti (immediatamente sotto)

"RIMOSSO

ABBIAMO SPEDITO QUESTO POST NELLO ZIMBABWE.

MAGARI LO MANGIANO E CAMPANO ALTRI DUE GIORNI. ALTRIMENTI CREPANO MENTRE NOIALTRI CANTIAMO "NEVER AGAIN" E BACIAMO LE SOLITE SCARPE.

L'ONU."

eccone uno che non si ritiene superiore alle regole degli altri.
perché - di fatto - lo è.

quindi, già che c'è, vi prende pure per il culo, voi e le vostre regole di buona creanza.

Pausania
Inviato: 31/1/2007 9:20  Aggiornato: 31/1/2007 9:20
Sono certo di non sapere
Iscritto: 6/4/2006
Da:
Inviati: 3872
 Re: Milioni di ebrei finiranno in prigione
SWE Citazione:
L’articolo infatti mi pare condanni aspramente una legge perchè limiterebbe la libertà di esprimere idee in contrasto con un “giudizio storico”accettato universalmente
In altre parole impedirebbe il “diritto di critica” consentendo soltanto quelle valutazioni “in linea” con un orientamento condiviso da una non meglio identificata maggioranza


Leggiamo dall'articolo, allora:

Sbagliano coloro che dicono che il nostro governo è schiavo di Israele, e che il decreto legge di Mastella, approvato ieri, è un servile gesto di obbedienza "alla cricca ebraica". [...]

Tanto rumore per nulla quindi, da parte di tutti coloro che si erano allarmati per il diritto di opinione.

SWE
Inviato: 31/1/2007 9:35  Aggiornato: 31/1/2007 9:35
Mi sento vacillare
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 744
 Re: Milioni di ebrei finiranno in prigione
Citazione:
Leggiamo dall'articolo, allora:


... e "leggiamolo " TUTTO !

goldstein
Inviato: 31/1/2007 9:56  Aggiornato: 31/1/2007 10:02
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 4/11/2004
Da:
Inviati: 2827
 Re: Milioni di ebrei finiranno in prigione
Citazione:
chi di dovere invita a recarsi nei forum appositi.
la domanda è: QUALI, di grazia?


Ciao pseudotale, il link è questo. Rinnovo il consiglio di leggere questa pagina, dove avresti trovato la risposta al tuo dubbio.
Ora spero che possa continuare la discussione dell'articolo, si può parlare di tutto ma ogni questione deve avere un suo preciso spazio, si tratta semplicemente di rispetto verso chi legge e verso i partecipanti alle discussioni.

tommy79
Inviato: 31/1/2007 10:04  Aggiornato: 31/1/2007 10:04
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 14/6/2004
Da:
Inviati: 1131
 Re: Milioni di ebrei finiranno in prigione
"In altre parole impedirebbe il “diritto di critica” consentendo soltanto quelle valutazioni “in linea” con un orientamento condiviso da una non meglio identificata maggioranza"

Bhe....in buona sostanza bisogna accettarsi le favolette propinate.......
Di sicuro non lo fareme on tanti...voglio vedere poi come la applicano.

Redazione
Inviato: 31/1/2007 10:08  Aggiornato: 31/1/2007 10:12
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: Milioni di ebrei finiranno in prigione
Il forum si chiama forum sulla gestione dei forum: il link lo ha già postato Gold. Ora aggiungerò la frase "... e dei commenti", così la cosa è più chiara.

Dopodichè, gentilmente, rimuovete ciascuno i post fuori luogo, e ripostateli là, se volete che se ne parli. Così vediamo i problemi esattamente dove stanno.


Anzi, lo chiamo "sulla gestione del sito" che è più facile ancora da capire.

Spiegherò anche perchè ho rimosso e non "spostato" i post di nike.

pseudoTale
Inviato: 31/1/2007 10:24  Aggiornato: 31/1/2007 10:24
Mi sento vacillare
Iscritto: 25/5/2006
Da:
Inviati: 451
 Re: Milioni di ebrei finiranno in prigione
"Ciao pseudotale, il link è questo."

ciao golstein, io ho chiesto dopo essere stato esattamente lì dove mi mandi tu ora.

forsa se avessi letto il mio post con un po' più di benevolente attenzione te ne saresti accorto.

lì dove mi mandi tu non trovo il luogo adatto: questo è il problema.

quindi grazie della risposta ma i miei dubbi permangono.

Redazione
Inviato: 31/1/2007 10:42  Aggiornato: 31/1/2007 10:42
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: Milioni di ebrei finiranno in prigione
PSEUDOTALE: L'ho appena spiegato. Si chiama forum sulla gestione del sito.

Chi vuole chiarimenti apre un topic, e io rispondo.

Qual è il problema?

SWE
Inviato: 31/1/2007 11:09  Aggiornato: 31/1/2007 11:09
Mi sento vacillare
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 744
 Re: Milioni di ebrei finiranno in prigione
Citazione:
Qual è il problema?

TU

tommy79
Inviato: 31/1/2007 11:39  Aggiornato: 31/1/2007 12:46
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 14/6/2004
Da:
Inviati: 1131
 Re: Milioni di ebrei finiranno in prigione
Rimosso perchè offensivo

LA REDAZIONE

SWE
Inviato: 31/1/2007 11:56  Aggiornato: 31/1/2007 17:53
Mi sento vacillare
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 744
 Re: Milioni di ebrei finiranno in prigione
Un criterio valido per stabilire che cosa sia accuratamente da evitare nei propri posts è QUALUNQUE COSA POSSA CREARE NELL'ALTRO UN RISENTIMENTO DI TIPO PERSONALE. Nel dubbio astenersi.

Hai perfettamente ragione SWE.

LA REDAZIONE si scusa con te per non aver rimosso subito il post offensivo.

LA REDAZIONE.


****
I post editati dalla REDAZIONE non possono essere rieditati dagli utenti

Redazione
Inviato: 31/1/2007 12:51  Aggiornato: 31/1/2007 12:58
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: Milioni di ebrei finiranno in prigione
Il prossimo che non si attiene esclusivamente al tema della discussione verrà sospeso. Chiunque esso sia.

L'avviso è scritto in italiano.

tommy79
Inviato: 31/1/2007 13:25  Aggiornato: 31/1/2007 17:54
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 14/6/2004
Da:
Inviati: 1131
 Re: Milioni di ebrei finiranno in prigione
RIMOSSO

LA REDAZIONE

tommy79
Inviato: 31/1/2007 15:30  Aggiornato: 31/1/2007 17:55
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 14/6/2004
Da:
Inviati: 1131
 Re: Milioni di ebrei finiranno in prigione
RIMOSSO

LA REDAZIONE

tommy79
Inviato: 31/1/2007 23:05  Aggiornato: 31/1/2007 23:05
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 14/6/2004
Da:
Inviati: 1131
 Re: Milioni di ebrei finiranno in prigione
Hola Max...er terminator de messaggi!

number
Inviato: 1/2/2007 12:20  Aggiornato: 1/2/2007 12:20
Ho qualche dubbio
Iscritto: 4/1/2007
Da:
Inviati: 33
 Re: Milioni di ebrei finiranno in prigione

number
Inviato: 1/2/2007 12:30  Aggiornato: 1/2/2007 12:30
Ho qualche dubbio
Iscritto: 4/1/2007
Da:
Inviati: 33
 Re: Milioni di ebrei finiranno in prigione

Punkaster
Inviato: 1/2/2007 13:10  Aggiornato: 1/2/2007 19:16
Ho qualche dubbio
Iscritto: 19/12/2006
Da: Aliens-Nations
Inviati: 98
 Re: Milioni di ebrei finiranno in prigione
Ciao Rumenta
Ma che posso dirti, ero leggermete stanco e francamente non me la sentivo di approfondire le questioni, sostanzialmente sono d'accordo con te...

Le parole, i principi subiscono modifiche, a volte deteriori e a volte positive...

Rispettare un legge sembra una cosa ovvia ripeto ma non lo è, molte sono le variabili.

Per quanto riguarda la democrazia e tutto il resto sono d'accordo con te, è più facile per quelli come me e come te subire una legge che applicarla...

Qui sfondi una porta aperta!

"metti il caso che non qualcuno ma il governo di uno stato sovrano democraticamente eletto decida di approvare una legge razzista, come fece la germania negli anni '30.
anche qui si fissa un principio, e per di più lo si fissa democraticamente... tieni presente che hitler prese il potere dopo regolari elezioni, e che i diritti civili furono solo sospesi dopo l'incendio del reichstag, non aboliti, una procedura che qualsiasi stato democratico potrebbe adottare....."

So perfettamente come Hitler prese il potere e lo conservò!

Questo dimostra che è corretta la domanda e la sua risposta...
MA LA DEMOCRAZIA E' LA PRESENZA DELLA NEGAZIONE? FORSE SI!

Dipende da chi e da cosa, e dal contesto.
Lo stato (borghese) per Lenin e i comunisti non è nient'altro che il comitato d'affari della borghesia;
Ma lo stato (socialista) per Lenin e i comunisti è il mezzo con quale la dittatura del proletariato viene applicata.
I soviet per i bolscevichi erano il più alto strumento in cui la democrazia si applicava.

NEGARE A CHI NEGA, E' SBAGLIATO?
A MIO GIUDIZIO NO!

Nei fatti i bolscevichi hanno negato alla loro borghesia di sfruttare il lavoratori, tramite salari da fame, orari di lavoro massacranti ecc... ecc.
Gli hanno negato la continuazione di guerre e sfruttamento, hanno imposto le loro regole, le loro leggi. Hanno negato i loro privilegi, e in alcuni casi anche la vita.

(una nota è necessaria, per favore evitatemi di paragonare per semplici associazioni La dittatura del proletariato con quella di Stalin e soci, o con quella di Hitler se soci...)

Io qui sto solo valutando la validità di un principio, non la sua effettiva applicabilità o quanto sia "giusto" chi la scrive.

Una legge razzista è giusta o no?
A mio giudizio no.
Condividere il principio di una legge antirazzista è giusto
o no?
A mio giudizio SI!
A questo punto, con questi presupposti, negare a chi nega mi sembra più che legittimo.

"Il contestare per contestare, per manifestare il dissenso che poi nei fatti non lo è... è il tipico atteggiamento di chi è senza principi... di chi ama il caos e dal caos riesce a guadagnarci...

infatti la "strategia della tensione" è servita proprio a questo, come d'altronde è stato per gli "attentati" del 9/11.

Chi usa strumentalmente, le possibilità che gli vengono offerte, per ingrassarsi alla faccia di altri... non dovrebbe secondo me avere alcun diritto!

e sicuramente con questa frase ti stai riferendo a TUTTA la nostra classe politica"

OVVIO,
salvo fare le dovute distinzioni, visto le differenze (perlomeno in termini di coscenza) che passano chessò tra un Bertinotti ed un D'Alema, o tra un Di Pietro, ed un Mastella.

Per rispondere poi anche a PikeBishop, io questo governo di Centrosinistra come quello di Centrodestra non solo non lo votato, ma nemmeno sostenuto, ma da qui a non condividere un principio postulato in una legge per partito preso ne deve passare d'acqua sotto i ponti.

“poiché comporta doveri e responsabilità, può essere sottoposto alle formalità, condizioni, restrizioni o sanzioni che sono previste dalla legge e che costituiscono misure necessarie, in una società democratica, per la sicurezza nazionale, per l'integrità territoriale o per la pubblica sicurezza, per la difesa dell'ordine e per la prevenzione dei reati, per la protezione della salute o della morale, per la protezione della reputazione o dei diritti altrui”.
La corte di Cassazione, poi, nella già citata sentenza 28.2.2001, n. 341, precisa che “la nozione di razzismo, rilevante ai fini della applicazione delle norme contro la discriminazione razziale così come di quelle che vietano la riorganizzazione del partito fascista (l. 20.6.1952, n. 645) indica tutte le dottrine che postulano l’esistenza di razze diverse superiori ed inferiori, le prime destinate al comando, le seconde alla sottomissione.
Perciò la lettera e la “ratio” delle due leggi si identificano e le comuni proibizioni sono dirette ad impedire che le ideologie contenenti il germe della sopraffazione o teorie quali il primato delle razze superiori, la purezza della razza, conducano ad aberranti discriminazioni e ne derivi il pericolo di odio, violenza, persecuzione.”.

E condivisibile o no?

"legalità e giustizia, infatti, sono poste su piani ben distinti"
D'accordo con te Rumenta non trovi?






P.S. per PikeBishop

"Sembra OT, ma non lo e': il marcio comincia proprio dall'idea che sia imperativo obbedire alle leggi anche se liberticide in quanto leggi e cioe' espressione del governo democratico, che siamo noi."

Non ho mai pensato che sia un"Imperativo Categorico" rispettare le/la leggi/e. O solo detto che sembra ovvio, ma che nei fatti non lo è.

Il contesto, la storia, le idee possono modificare il valore di una legge o perlomeno il suo principio, o la sua applicazione; pensavo di esser stato chiaro...

Se no, molto semplicemente dovrei essere d'accordo coi fasci, per aver fucilato i partigiani durante la guerra civile... Giusto perchè loro applicavano una legge.

E MI SEMBRA OVVIO CHE NON LO SONO!

Trasgredire una legge non significa altro che riproporla,
Siccome a me questo non interessa, e ben altre sono le mie ambizioni, che fare il giovane pischello anticonformista.

Ti posso dare un consiglio... se c'è una o due lezioni che quelli come te possono imparare, è quella di informarti perlomeno di "cosa" siano i tuoi interlocutori...

Evitami il tuo linguaggio da bar, parli di schiavismo eppoi mi dai del "Bip", Non sono mai stato con una prostituta e non perché le disprezzi o altre balordate simili, ma perché oggi rappresentano nella maggioranza dei casi una delle ultime forme assunte dalla schiavitù, come dici tu, che mi sembra invece che ne usufruisca.

RISPETTARE, USARE E (SUBIRE) continuano a rimanere dei concetti differenti a te preclusi, come tra l'altro differenziazione, contesto, applicazione, valore e penso molti altri come socialismo, comunismo, anarchismo, libertà, diritto e via dicendo.

***

PARZIALMENTE RIMOSSO
LA REDAZIONE

commento offensivo

"Abbasso il capitalismo! Abbasso la falsa democrazia borghese! Viva la repubblica mondiale dei Soviet!"
Sempre vostro, V. Lenin
Linucs
Inviato: 1/2/2007 13:32  Aggiornato: 1/2/2007 13:32
Sono certo di non sapere
Iscritto: 25/6/2004
Da:
Inviati: 3996
 Re: Milioni di ebrei finiranno in prigione
Nei fatti i bolscevichi hanno negato alla loro borghesia di sfruttare il lavoratori, tramite salari da fame, orari di lavoro massacranti ecc... ecc. Gli hanno negato la continuazione di guerre e sfruttamento, hanno imposto le loro regole, le loro leggi. Hanno negato i loro privilegi, e in alcuni casi anche la vita.

"Ammazziamoli col gas!"

(tanto la Storia tende ad avere un certo occhio di riguardo per i "bolscevichi", non oso indovinare perché...)

Una legge razzista è giusta o no? A mio giudizio no.

Quindi sei contro l'affirmative action e le quote etniche?

Condividere il principio di una legge antirazzista è giusto o no? A mio giudizio SI! A questo punto, con questi presupposti, negare a chi nega mi sembra più che legittimo.

Dipende da cosa nega.

A quanto pare possiamo usare le parole "negare la vita" al posto di "sporchi assassini comunisti con il culo tutt'ora parato dai media per chissà quali motivi."

Poi però a forza di prenderci per il culo con le favolette qualcuno si desta ed apre il cassetto, e il revisionismo rampante (quello vero, cioè quello che fa male a certi interessi) ci regala momenti di immenso diletto.

Ti posso dare un consiglio... se c'è una o due lezioni che quelli come te possono imparare, è quella di informarti perlomeno di "cosa" siano i tuoi interlocutori... prima di dire stronzate!

Nel tuo caso, non so quanto ti possa convenire.

Ora scusa ma devo assentarmi un attimo per ammazzare un borghese a caso.

Ashoka
Inviato: 1/2/2007 13:56  Aggiornato: 1/2/2007 13:56
Sono certo di non sapere
Iscritto: 11/7/2005
Da:
Inviati: 3660
 Re: Milioni di ebrei finiranno in prigione
Citazione:

Dipende da chi e da cosa, e dal contesto.
Lo stato (borghese) (1) per Lenin e i comunisti non è nient'altro che il comitato d'affari della borghesia;
Ma lo stato (socialista) (2) per Lenin e i comunisti è il mezzo con quale la dittatura del proletariato viene applicata.
I soviet (3) per i bolscevichi erano il più alto strumento in cui la democrazia si applicava.

NEGARE A CHI NEGA, E' SBAGLIATO?
A MIO GIUDIZIO NO!

Nei fatti i bolscevichi hanno negato alla loro borghesia (4) di sfruttare il lavoratori, tramite salari da fame, orari di lavoro massacranti ecc... ecc.
Gli hanno negato la continuazione di guerre (5) e sfruttamento, hanno imposto le loro regole, le loro leggi. Hanno negato i loro privilegi, e in alcuni casi anche la vita (6).

(una nota è necessaria, per favore evitatemi di paragonare per semplici associazioni La dittatura del proletariato (7) con quella di Stalin e soci (8), o con quella di Hitler se soci...)


(1) La Russia era uno stato borghese?

(2) Chi è il proletariato per Lenin? Nella Russia rivoluzionaria chi era il proletariato?

(3) Chi aveva la maggioranza nei Soviet nell'estate del 1918? Che fine hanno fatto?

(4) Parlami della borghesia nella Russia pre-rivoluzionaria

(5) quale guerra era in corso? Chi l'aveva scatenata? Parlami della Russia durante la prima guerra mondiale

(6) Quali erano questi privilegi, chi li aveva nei confronti di chi? Chi ha voluto la distribuzione delle terre ai contadini nel '19? I bolscevichi?

(7) A cosa ti riferisci con “dittatura del proletariato”? Al governo rivoluzionario sino all'estate del 1918 o al governo bolscevico del “comunismo di guerra”? Chi erano i kulaki?

(8) Chi erano i soci di Stalin?

Prova a rispondere a queste domande...

Ashoka

PikeBishop
Inviato: 1/2/2007 14:33  Aggiornato: 1/2/2007 14:37
Sono certo di non sapere
Iscritto: 1/11/2005
Da: Tavistock Square, Camden, London WC1H, UK
Inviati: 6263
 Re: Milioni di ebrei finiranno in prigione
Come on, Punk(aster), make my day!

Alcune perle, in successione, tanto per gradire.
Citazione:
Ma che posso dirti, ero leggermete stanco

Ora che e' informa invece viene il bello:
Citazione:
Trasgredire una legge non significa altro che riproporla,

Sembra nebuloso, che bisogna fare?
Citazione:
Se no, molto semplicemente dovrei essere d'accordo coi fasci, per aver fucilato i partigiani durante la guerra civile... Giusto perchè loro applicavano una legge.

Gia', percio' non dovevano obbedire. No, si, no, ma si, perche'
Citazione:
può essere sottoposto alle formalità, condizioni, restrizioni o sanzioni che sono previste dalla legge e che costituiscono misure necessarie, in una società democratica, per la sicurezza nazionale, per l'integrità territoriale o per la pubblica sicurezza, per la difesa dell'ordine e per la prevenzione dei reati, per la protezione della salute o della morale

Citazione:
E condivisibile o no?

Citazione:
E' una condizione insostenibile... sono costretto a trasgrerdire, e la cosa non mi piace... finché non trovo niente di meglio.

La vita di certuni e' un vero inferno, strangolati dai sensi di colpa.
Ma c'e' una scappatoia:
Citazione:
Il contesto, la storia, le idee possono modificare il valore di una legge o perlomeno il suo principio, o la sua applicazione; pensavo di esser stato chiaro...

Concludendo:
Citazione:
se c'è una o due lezioni che quelli come te possono imparare

Quelli della mia razza? Se non e' una razza fuori i nomi, quanti siamo, da dove veniamo e dove andiamo, cosi' non mi sento solo ed incompreso.
Citazione:
PikeBishop, sei un idiota

L'avevo detto che era razzista, ce l'ha con gli idioti, e' puro autolesionismo.
Citazione:
è quella di informarti perlomeno di "cosa" siano i tuoi interlocutori... prima di dire stronzate!

Verrebbe da chiedere quali sono i metodi, oltre giudicare per cosa si e' scritto, ma ora non ce n'e' piu' bisogno, sappiamo tutti chi sei, un evasore (mamma mia che paura!), infatti
Citazione:
dovrei pagare l'iva di quello che ho fatturato, ma non ce la faccio...

Citazione:
E' una condizione insostenibile... sono costretto a trasgrerdire,

che noia, tutti con la stessa manfrina (lo giuro, vorrei pagare ma non posso, appena posso paghero', lo juro!)
E' una condizione tremenda, ma c'e' speranza
Citazione:
finché non trovo niente di meglio. Sempre che questo meglio esista e mi consenta di non leccare il culo a qualche padroncino.

E qui si evince che chi lavora da dipendente e' un leccaculo: sara' razzista? Mio Dio, speriamo di no!
Citazione:
Evitami il tuo linguaggio da bar

tipo questo:
Citazione:
Quello che posso dirti e che gli e le darò sporche di merda e logore...

Da che si evince che qualcuno si caca sotto prima di arrivare ad ordinare al bar, di cui non usa neanche i servizi igienici, tanto ormai....
Citazione:
Non sono mai stato con una prostituta

Gia', non te lo puoi permettere. Ma chi te l'aveva chiesto? E' un mistero ben celato nelle sinapsi cerebrali martoriate dal senso di colpa.
Citazione:
che mi sembra invece che ne usufruisca

Ti sembra da cosa, dall'accettazione del povero stato dei tuoi neuroni? O perche' "ti sei informato sui tuoi interlocutori", o mente sublime (e fuori la foto che mi incrimina, novello Tomponzi)?
Citazione:
RISPETTARE, USARE E (SUBIRE) continuano a rimanere dei concetti differenti a te preclusi,

Ohibo', devo preoccuparmi?
Citazione:
come tra l'altro differenziazione, contesto, applicazione, valore e penso molti altri come socialismo, comunismo, anarchismo, libertà, diritto e via dicendo

Beh, qualsiasi cosa questa farneticazione voglia dire ho capito che non devo preoccuparmi.Citazione:
sei un idiota, ma questo lo hai già capito da solo

Che e' gia' un bel problema, come un idiota possa rendersi conto della sua condizione. L'unica certezza e' che se un idiota di da dell'idiota, va tutto bene.

Che pena.......

Il Portico Dipinto Network Nanopublishing
E' dall'uso (mancato) del Congiuntivo, che li riconoscerete.
PikeBishop
Inviato: 1/2/2007 14:48  Aggiornato: 1/2/2007 14:48
Sono certo di non sapere
Iscritto: 1/11/2005
Da: Tavistock Square, Camden, London WC1H, UK
Inviati: 6263
 Re: Milioni di ebrei finiranno in prigione
Citazione:
Prova a rispondere a queste domande...

E ggia', Ashoka, e adesso ti pare che risponde a delle domande cosi' tipo fuoco di sbarramento, neanche fosse Francis.

Necessita l'approccio graduale:
1) Dov'e' la Russia? A sinistra o a destra (in senso spaziale sulla mappa dell'Atlante) di Abbiategrasso?

Per ora puo' bastare.

Il Portico Dipinto Network Nanopublishing
E' dall'uso (mancato) del Congiuntivo, che li riconoscerete.
Punkaster
Inviato: 1/2/2007 17:35  Aggiornato: 1/2/2007 18:27
Ho qualche dubbio
Iscritto: 19/12/2006
Da: Aliens-Nations
Inviati: 98
 Re: Milioni di ebrei finiranno in prigione
Per Ashoka

Prima di risponderti ti voglio fare qualche domanda...
A che pro dovrei rispondere a queste domande?
Chi sei tu per pormele?
Cosa stai cercando di sapere, che tu non sappia già?
Rimosso - La Redazione

Le risposte te le ho gia preparate convincimi che serve ha qualche cosa risponderti.




Per PikeBishop

Tutto qua Pike?
Dai mostrami il la versione integrale dei tuoi pensieri... se ne hai qualcuno, se pensi qualcosa al di fuori del tuo sarcasmo se c'è dell'altro manifestalo, non vali un briciolo del mio tempo... beccati sta legge e soffrici perché te la meriti...


Rimosso - La Redazione

Se proprio mi devi insultare perlomeno di che fai nella vita, se fai politica o straparli soltanto 1500 commenti per dire che, mai che ti mostrassi per ciò che sei, solo i vili vivono nell'ombra.

"Abbasso il capitalismo! Abbasso la falsa democrazia borghese! Viva la repubblica mondiale dei Soviet!"
Sempre vostro, V. Lenin
Punkaster
Inviato: 1/2/2007 17:58  Aggiornato: 1/2/2007 17:59
Ho qualche dubbio
Iscritto: 19/12/2006
Da: Aliens-Nations
Inviati: 98
 Re: Milioni di ebrei finiranno in prigione
Risposta per Lincus

Citazione:
Nel tuo caso, non so quanto ti possa convenire.


Che vuoi dire?

Non ho mai ucciso nessuno e ne mai lo farò, questo è gia un fatto di per se.

Neanche ho mai negato la vita a nessuno nei fatti.

Mi speghi per bene che cosa vuoi farmi capire col tuo commento...

"Abbasso il capitalismo! Abbasso la falsa democrazia borghese! Viva la repubblica mondiale dei Soviet!"
Sempre vostro, V. Lenin
Abulafia
Inviato: 1/2/2007 18:00  Aggiornato: 1/2/2007 18:01
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 6/11/2005
Da:
Inviati: 1612
 Re: Milioni di ebrei finiranno in prigione
Buonasera Punkaster,
Ti ho rimosso gli insulti diretti ad Ashoka e PikeBishop.

La cosa ora diviene molto semplice:
- se Ti dà tanto fastidio la presenza di alcuni utenti, nessuno Ti vieta di ignorarli.
- se non sei d'accordo con le recenti rimozioni di parti dei Tuoi messaggi, c'è una discussione apposita per segnalarlo in "Forum sulla gestione del Sito".
- se continuerai con l'attegiamento presente, verrai bannato temporaneamente dal sito.

...Ars adeo latet arte sua...
Linucs
Inviato: 1/2/2007 18:02  Aggiornato: 1/2/2007 18:05
Sono certo di non sapere
Iscritto: 25/6/2004
Da:
Inviati: 3996
 Re: Milioni di ebrei finiranno in prigione
Le risposte te le ho gia preparate convincimi che serve ha qualche cosa risponderti.

Themo che non serva hassolutamente ha nienthe...

Mi speghi per bene che cosa vuoi farmi capire col tuo commento...

Nulla: ho sviluppato un discreto senso del realismo.


Punkaster
Inviato: 1/2/2007 18:07  Aggiornato: 1/2/2007 18:07
Ho qualche dubbio
Iscritto: 19/12/2006
Da: Aliens-Nations
Inviati: 98
 Re: Milioni di ebrei finiranno in prigione
E allora che cavolo me le fai a fare le domande?

Tienitele per te e non mi dare fastidio!

Se invece vuoi un confronto son ben disposto!

"Abbasso il capitalismo! Abbasso la falsa democrazia borghese! Viva la repubblica mondiale dei Soviet!"
Sempre vostro, V. Lenin
Punkaster
Inviato: 1/2/2007 18:20  Aggiornato: 1/2/2007 18:42
Ho qualche dubbio
Iscritto: 19/12/2006
Da: Aliens-Nations
Inviati: 98
 Re: Milioni di ebrei finiranno in prigione
Per Abufalia

Fai quello che devi se lo ritieni corretto, ma cerca di mantenere il senso del commento tutto qui!

Per PikeBishop
Me lo dai tu un lavoro, sono disposto anche da subito a lavorare per te e, mi bastano 13 mensilità il lavoro in regola non sono sposato.

"Abbasso il capitalismo! Abbasso la falsa democrazia borghese! Viva la repubblica mondiale dei Soviet!"
Sempre vostro, V. Lenin
Ashoka
Inviato: 1/2/2007 18:29  Aggiornato: 1/2/2007 18:29
Sono certo di non sapere
Iscritto: 11/7/2005
Da:
Inviati: 3660
 Re: Milioni di ebrei finiranno in prigione
Citazione:
E allora che cavolo me le fai a fare le domande?

Tienitele per te e non mi dare fastidio!

Se invece vuoi un confronto son ben disposto!


Le domande te le avevo fatte io e la risposta la conosco. Da quello che hai scritto sotto, però, mi pare che tu abbia le idee un po' confuse sulla rivoluzione di ottobre e sul comunismo in Russia negli anni '18-'22. Non si parla di Stalin quindi. L'indicare poi la borghesia, in Russia, come la classe che sfruttava il proletariato, che portava alle guerre, etc. mi pare un poco avventato dal momento che nella Russia di quel periodo, la borghesia era qualcosa (se presente) di marginale.

Non a caso Marx guardava all'Inghilterra quando scriveva il manifesto e lo stesso Lenin non era certo su come implementare la teoria marxista in Russia.

Tuttavia, a leggere le tue righe, sembrava di parlare di un'altra Russia ed un altro comunismo e quindi ti ho posto quelle domande, per meglio capire che cosa intendessi. Per non annoiare gli altri, se vuoi, puoi mandarmi le risposte via PM

Ashoka

Abulafia
Inviato: 1/2/2007 18:39  Aggiornato: 1/2/2007 18:41
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 6/11/2005
Da:
Inviati: 1612
 Re: Milioni di ebrei finiranno in prigione
Citazione:
Fai quello che devi se lo ritieni corretto, ma cerca di mantenere il senso del commento tutto qui!


No, Punkaster: sei Tu piuttosto quello a cui si chiede di pulire i post da simili volgarità prima di inserirli nel sito.

Ho fatto taglia-e-cuci poichè è il stato il primo, come avvertimento; alla prossima vola direttamente tutto il post, e sarà l'ultima.

...Ars adeo latet arte sua...
AteNa
Inviato: 1/2/2007 18:40  Aggiornato: 1/2/2007 18:40
Ho qualche dubbio
Iscritto: 14/8/2006
Da: IT (sob.)
Inviati: 283
 Re: Milioni di ebrei finiranno in prigione
Personalmente non mi è piaciuto il modo in cui l'articolo è scritto, lo trovo troppo plateale, anche se lo condivido

Le strumentalizzazioni sui morti fanno rabbrividire anche me, ma proprio per questo non accetto affermazioni come:
"L'olocausto è servito ai "compari" sionisti per forgiare il "Regno di Israele"."
Sono la prima ad incazzarsi quando alcune stragi vengono messe in rilievo ed altre totalmente ignorante ma i morti sono morti, assumere certe posizioni non è giusto nei confronti degli innocenti, proprio come la strumentalizzazione della loro dipartita.

Abbiamo assodato che il popolo ebraico fà il comodo proprio e nessuno reagisce.
Perchè?
Io non credo siano i sensi di colpa..

"Tu diventi responsabile per sempre di quello che hai addomesticato." - Antoine de Saint-Exupéry
Punkaster
Inviato: 1/2/2007 18:45  Aggiornato: 1/2/2007 18:45
Ho qualche dubbio
Iscritto: 19/12/2006
Da: Aliens-Nations
Inviati: 98
 Re: Milioni di ebrei finiranno in prigione
Non so cosa sia via PM

"Abbasso il capitalismo! Abbasso la falsa democrazia borghese! Viva la repubblica mondiale dei Soviet!"
Sempre vostro, V. Lenin
Ashoka
Inviato: 1/2/2007 18:48  Aggiornato: 1/2/2007 18:48
Sono certo di non sapere
Iscritto: 11/7/2005
Da:
Inviati: 3660
 Re: Milioni di ebrei finiranno in prigione
E' un messaggio personale di quelli che puoi mandare clickando sul nick e sfogliando le opzioni
(in alto a sinistra ti segnala quando ne hai uno)

Ashoka

targaryen
Inviato: 1/2/2007 19:03  Aggiornato: 1/2/2007 19:03
Ho qualche dubbio
Iscritto: 8/10/2006
Da: Trono di Spade
Inviati: 213
 Re: Milioni di ebrei finiranno in prigione
penso che punkaster sia divertente.........e' talmente di parte che non se ne accorge nemmeno. ciao punka.quando uscira' una legge contro chi posta qualcosa(tu), gli si risponde(gli altri),gli si posta qualche domanda(gli altri a te),e la risposta e'
citaz.....
Chi sei tu per pormele?, magari metterai giudizio..........

Mai accettare di diventare Primo Cavaliere
Punkaster
Inviato: 1/2/2007 19:21  Aggiornato: 1/2/2007 19:22
Ho qualche dubbio
Iscritto: 19/12/2006
Da: Aliens-Nations
Inviati: 98
 Re: Milioni di ebrei finiranno in prigione
Per targaryen

Ciao targa, mi fa piacere risentirti, comunque non ho mai nascosto che sono di parte.
So benissimo di essere di parte...
Quello che posso condividere con cio che dice Ashoka e che a volte faccio confusione...(pure molta)

Ma non mi nascondo quasi mai, non è nella mia indole.

Giudizio io, ma stai scherzando!

"Abbasso il capitalismo! Abbasso la falsa democrazia borghese! Viva la repubblica mondiale dei Soviet!"
Sempre vostro, V. Lenin
Punkaster
Inviato: 2/2/2007 11:22  Aggiornato: 6/2/2007 19:00
Ho qualche dubbio
Iscritto: 19/12/2006
Da: Aliens-Nations
Inviati: 98
 Re: Milioni di ebrei finiranno in prigione
Citazione:
Themo che non serva hassolutamente ha nienthe...


RIMOSSO
LA REDAZIONE

Citazione:
Nulla: ho sviluppato un discreto senso del realismo.


Eccome no realismo, più realista del re!

RIMOSSO
LAREDAZIONE

"Abbasso il capitalismo! Abbasso la falsa democrazia borghese! Viva la repubblica mondiale dei Soviet!"
Sempre vostro, V. Lenin
Punkaster
Inviato: 2/2/2007 11:52  Aggiornato: 2/2/2007 11:52
Ho qualche dubbio
Iscritto: 19/12/2006
Da: Aliens-Nations
Inviati: 98
 Re: Milioni di ebrei finiranno in prigione
A proposito del fatto, se sia giusto negare a chi nega!


www.resistenze.org - cultura e memoria resistenti - storia - 08-05-05

da www.ptb.be - Parti du Travail de Belgique - PTB - http://www.ptb.be/scripts/article.phtml?section=A1AAAABX&obid=27018

3 maggio 2005

60 anni fa: come l'Armata Rossa ha debellato la peste nera


Il 27 aprile 1945 americani venuti dall'ovest e russi venuti dell'est confluiscono in Germania. Il 30 aprile, Hitler si suicida. Il 2 maggio, Berlino si arrende ai russi. L'8 maggio gli eserciti tedeschi capitolano. I popoli e gli eserciti alleati hanno distrutto la macchina nazista. Il contributo sovietico alla vittoria antifascista.


Julien Versteegh
4 maggio 2005


Appena conclusa la grande guerra, la società capitalista si apprestava alla seconda guerra mondiale. I grandi industriali si erano arricchiti scandalosamente mentre i popoli dell'Europa languivano dissanguati. Solo il popolo russo aveva saputo, sul finire della prima guerra mondiale, sconfiggere il principale fattore del conflitto: il capitalismo. Alcuni mesi più tardi facevano la loro comparsa i consigli di fabbrica rivoluzionari, specialmente in Germania. Impaurite, le classi dominanti armarono le milizie reazionarie, Hitler si fa avanti. I consigli operai vennero schiacciati. La crisi economica del 1929 provocò l'esplosione della disoccupazione. I mercati erano saturati. L'appetito colonialista delle grandi potenze si fa più vorace, la rivalità anche.

All'epoca la Germania aveva più di quattro milioni di disoccupati. Senza colonie, i suoi prodotti non si smerciavano più. Si riaffacciava l'idea di spazio vitale, causa della prima guerra mondiale. Nel 1925, in Mein Kampf, Hitler scriveva: «assicurare i mezzi di esistenza della razza […]. Solo uno spazio sufficiente assicura l'esistenza. […] Anche noi nazional-socialisti, [] gettiamo i nostri sguardi ad Est» (1). Una politica aggressiva dunque: la conquista dei nuovi mercati e la distruzione del giudeo-bolscevismo. I potenti tedeschi applaudivano. Il denaro di Siemens, Bayer, Krupp, Bosch ed anche Coca-Cola riempì le casse naziste. Thyssen, magnate dell'acciaio, assegnava loro 100.000 marchi-oro (2). Nel 1933, Hitler saliva al potere.

Distruggere il comunismo
Per i nazisti, «la lotta contro il bolscevismo mondiale è lo scopo principale della politica tedesca» (3). Era la ragione stessa del piano di riarmo della Germania del 1936. Nel 1939, Hitler mira alla Cecoslovacchia; annuncia allo storico Carl Burckhardt, commissario della Società delle Nazioni: «Tutto ciò che intraprendo è diretto contro la Russia; se l'occidente è troppo stupido per comprenderlo, sarò obbligato ad accordarmi coi russi per sopraffarlo militarmente (l'occidente). Poi raccoglierò le mie forze per ritorcerle contro l'Unione Sovietica» (4). E di fatti! L'ovest è schiacciato nel 1940, e Hitler attacca l'URSS nel 1941.

22 giugno 1941, nome in codice: Barbarossa: cinque milioni di soldati nazisti dispiegano un attacco-lampo contro l'URSS: «[…] i sovietici devono essere liquidati. I soldati tedeschi accusati di contravvenire al diritto internazionale di guerra, saranno considerati innocenti» (5).
Risultato: tra i 25 e i 30 milioni di sovietici uccisi in quattro anni (una media di 17.000 al giorno), di cui oltre il 50% non durante "normali" azioni di combattimento. Più di 3 milioni di prigionieri russi periscono nei campi tedeschi, molti nelle sperimentali camere a gas. In Biellorussia 1 milione e 800mila civili periscono durante l'occupazione. Un altro milione di persone a Leningrado nei 900 giorni di assedio.

L'Armata Rossa distrugge l'80% delle forze tedesche
Nel 1940, l'esercito francese è schiacciato in 28 giorni. Il New York Post del 22 giugno 1941 titolava: «occorrerebbe un miracolo "di carattere biblico" per salvare i rossi da una disfatta totale, nel giro di brevissimo» (6). Nell'agosto la Wehrmacht (7) ha già fatto 200.000 morti, quattro volte più che nelle sue campagne occidentali del 1939 e 1940.

Nel 1942, a Stalingrado, 330.000 soldati tedeschi sono messi fuori combattimento. Nel 1943, a Koursk, la Wehrmacht perde 500.000 uomini e 1.500 carri. L'élite delle SS è annientata.
L'Armata Rossa distruggerà 607 delle 783 divisioni tedesche dispiegate su tutti i fronti di guerra.

Si è verificato un miracolo?
Fin dal 1927, per il Partito bolscevico che dirige l'Unione Sovietica «conviene considerare la possibilità di un'aggressione armata contro lo stato proletario» (8). La difesa diventa prioritaria.

L'incredibile smontaggio e trasloco all'est degli Urali di 1.523 imprese minacciate dai tedeschi nel 1941 si spiegano solamente con una preparazione pianificata ai più alti livelli dello Stato.

Nel 1937, i bolscevici epurano i ranghi del partito e dell'esercito. Il mondo annuncia il loro prossimo crollo. Nel 1943, Goebbels, capo nazista, dovrà ammettere: "[..] credevamo che Stalin avrebbe rovinato l'Armata Rossa. Al contrario. […] Il bolscevismo […] può così dispiegare tutta la sua forza contro il suo nemico» (9).

Nel giugno 1941 sono mobilitati 95.000 comunisti. Nel 1943, il Partito conta 2 milioni e 700mila membri. Quasi altrettanti nella sezione giovanile, impegnati sul fronte. Nelle regioni occupate, organizza il movimento partigiano: un milione di combattenti, inquadrati in più di 1.000 cellule clandestine (10). Da questo impegno nascerà l'immenso prestigio del bolscevismo nel mondo.

Averell Harriman, ufficiale americano, dirà di Stalin, dirigente dell'Unione Sovietica: «[…] era meglio informato di Roosevelt, più realistico di Churchill, sotto parecchi aspetti, il più efficace degli strateghi di guerra» (11).

Nel 1945, nella Francia liberata, John Bross, agente americano, è sbalordito: «In ogni piccolo villaggio cittadini sventolano la bandiera sovietica. Nelle vie, masse di persone "inneggiano" a Stalin» (12). Nel 1946, il 28% dei francesi votano comunista. Il Partito comunista belga contava 12.000 membri nel 1944. Un anno più tardi saranno 103.000. Da questo prestigio deriva l'enorme avanzamento sociale del dopoguerra. Questo prestigio incoraggerà la lotta di liberazione dei popoli colonizzati.

Affidiamo la conclusione alle parole dello scrittore Ernest Hemingway: «Ogni essere umano che ami la libertà deve più ringraziamenti all'Armata Rossa di quanti ne possa pronunciare in tutta la sua vita!»

PikeBishop ecco che me ne faccio del tuo sarcasmo!

"Abbasso il capitalismo! Abbasso la falsa democrazia borghese! Viva la repubblica mondiale dei Soviet!"
Sempre vostro, V. Lenin
bandit
Inviato: 2/2/2007 14:06  Aggiornato: 2/2/2007 14:06
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 28/11/2005
Da:
Inviati: 1649
 Re: Milioni di ebrei finiranno in prigione
"Solo il popolo russo aveva saputo, sul finire della prima guerra mondiale, sconfiggere il principale fattore del conflitto: il capitalismo."
++++++++++++++
ussignur

targaryen
Inviato: 3/2/2007 22:24  Aggiornato: 3/2/2007 22:24
Ho qualche dubbio
Iscritto: 8/10/2006
Da: Trono di Spade
Inviati: 213
 Re: Milioni di ebrei finiranno in prigione
ciao punka, almeno sei consapevole di essere un burattino in mano alle varie organizzazioni anti fasciste, resistenza, liberta'.......senza offesa eh.......ma sto giro mastro geppetto ha cannato in pieno.....
che non ti nascondi si evince da cio' che scrivi......e siccome sara' la decima volta che mi tocca leggerlo, mi viene spontaneo dirti che nonostante tu dia tanta importanza a tale "atteggiamento", non ti fa tutto sto onore che ritieni esso abbia........non piu' di un partigiano pagato ed armato dagli invasori della italia nostra, cioe' pagato ed armato dagli americani(erano percaso capitalisti?) e dai russi(la crema dell' umanita'...)
scassi tanto con sto capitalismo, ma il sistema da te tanto ammirato non ha reso, e non rende, le persone felici......non piu' di quanto lo abbia fatto, e lo fa , il capitalismo.
e scendi giu' da sta cazz di montagna, e' 63 anni che vivi lassu'.........la guerra civile in italia e' bella che finita............ma finche' c'e' gente come te, che vive ancora sulle montagne............

Mai accettare di diventare Primo Cavaliere
targaryen
Inviato: 3/2/2007 22:41  Aggiornato: 3/2/2007 22:41
Ho qualche dubbio
Iscritto: 8/10/2006
Da: Trono di Spade
Inviati: 213
 Re: Milioni di ebrei finiranno in prigione
citaz...punka
22 giugno 1941, nome in codice: Barbarossa: cinque milioni di soldati nazisti dispiegano un attacco-lampo contro l'URSS: «[…] i sovietici devono essere liquidati. I soldati tedeschi accusati di contravvenire al diritto internazionale di guerra, saranno considerati innocenti» (5).
Risultato: tra i 25 e i 30 milioni di sovietici uccisi in quattro anni (una media di 17.000 al giorno), di cui oltre il 50% non durante "normali" azioni di combattimento. Più di 3 milioni di prigionieri russi periscono nei campi tedeschi, molti nelle sperimentali camere a gas. In Biellorussia 1 milione e 800mila civili periscono durante l'occupazione. Un altro milione di persone a Leningrado nei 900 giorni di assedio.
quando la matematica non e' una opinione......

Mai accettare di diventare Primo Cavaliere
Linucs
Inviato: 3/2/2007 23:12  Aggiornato: 6/2/2007 19:04
Sono certo di non sapere
Iscritto: 25/6/2004
Da:
Inviati: 3996
 Re: Milioni di ebrei finiranno in prigione
RIMOSSO
LA REDAZIONE

C'è così tanto spazio nel tuo - vuoto - che mi sembrava il caso di fare un giretto. Ah, per la cronaca: la tua futile osservazione sarà messa in conto a lorsignori nella prossima puntata, "quella che fa male". Sei contento?

(zi?)

Punkaster
Inviato: 6/2/2007 17:42  Aggiornato: 6/2/2007 17:42
Ho qualche dubbio
Iscritto: 19/12/2006
Da: Aliens-Nations
Inviati: 98
 Re: Milioni di ebrei finiranno in prigione
ESILIO
Here how slow is time among lies
dreaming exile living my life
fear has grown by
by my side

Sai cosa me ne frega della libertà?
anche se posso parlare non mi riesco a sentire
silenzio per favore!
Una finestra di rumore si spalanca su di me
non ci pago l'affitto con la verità
erano tutti collusi venduti confusi
silenzio per favore

Dimmelo dimmelo dimmelo ancora
non posso che perdere
ma in libertà
e sono le regole
perché un giorno si vince ed una vita si perde

E' tempo
mi perdo all'orizzonte e sento già un profumo d'esilio
e mi raggiungerà
nel tempo
si impongono le ombre e portano un furore d'esilio
e mi raggiungerà

Che cosa me ne faccio di un'identità?
la posso vendere, scambiare
non la posso mangiare, non mi digerisco
e quando nello specchio alla mattina non mi riconosco
mi viene da ridere
ridere, ridere, ridere, ridere ancora
potere alla parola?
ma per favore c'è anche troppo rumore

E' tempo
mi perdo all'orizzonte e sento già un profumo d'esilio
e mi raggiungerà
nel tempo
si impongono le ombre e portano un furore d'esilio
e mi raggiungerà

E siamo lontani dai nostri pensieri, parole opere e omissioni
e non mi annoio, non che non mi annoio
però non mi diverto
sono lontano, sono in esilio da me

DISCIPLINATHA
Primigenia



Digli di segnare pure questo...
"Ricordati che devi morire!"
Non ci resta che piangere - Troisi Benigni

"Abbasso il capitalismo! Abbasso la falsa democrazia borghese! Viva la repubblica mondiale dei Soviet!"
Sempre vostro, V. Lenin
Bambooboy
Inviato: 7/2/2007 0:44  Aggiornato: 7/2/2007 0:44
Mi sento vacillare
Iscritto: 27/12/2006
Da:
Inviati: 535
 Re: Milioni di ebrei finiranno in prigione
"Sembra OT, ma non lo e': il marcio comincia proprio dall'idea che sia imperativo obbedire alle leggi anche se liberticide in quanto leggi e cioe' espressione del governo democratico, che siamo noi."

Non ho mai pensato che sia un"Imperativo Categorico" rispettare le/la leggi/e. O solo detto che sembra ovvio, ma che nei fatti non lo è.

Il contesto, la storia, le idee possono modificare il valore di una legge o perlomeno il suo principio, o la sua applicazione; pensavo di esser stato chiaro...

Se no, molto semplicemente dovrei essere d'accordo coi fasci, per aver fucilato i partigiani durante la guerra civile... Giusto perchè loro applicavano una legge.

E MI SEMBRA OVVIO CHE NON LO SONO

quoto in pieno.
parole lucide. ineccepibili.

Bambooboy
Inviato: 7/2/2007 0:48  Aggiornato: 7/2/2007 0:48
Mi sento vacillare
Iscritto: 27/12/2006
Da:
Inviati: 535
 Re: Milioni di ebrei finiranno in prigione
"non piu' di un partigiano pagato ed armato dagli invasori della italia nostra, cioe' pagato ed armato dagli americani"

non piu' di un repubblichino pagato ed armato dagli invasori tedeschi dell'italia nostra

Punkaster
Inviato: 7/2/2007 11:01  Aggiornato: 7/2/2007 12:10
Ho qualche dubbio
Iscritto: 19/12/2006
Da: Aliens-Nations
Inviati: 98
 Re: Milioni di ebrei finiranno in prigione
...

"Abbasso il capitalismo! Abbasso la falsa democrazia borghese! Viva la repubblica mondiale dei Soviet!"
Sempre vostro, V. Lenin
Punkaster
Inviato: 7/2/2007 12:41  Aggiornato: 7/2/2007 18:50
Ho qualche dubbio
Iscritto: 19/12/2006
Da: Aliens-Nations
Inviati: 98
 Re: Milioni di ebrei finiranno in prigione
Targaryen come al solito mischi tutto, a partire da un atto di resistenza legittimo che condivido appieno, con questioni d'onore o altre amenità simili...

Negare alla Germania nazista, la possibilità di fare della Russia un enorme campo di sterminio, visto che era la loro intenzione, quasi riuscita... dimostra tutt'al più che ribellarsi è giusto, che combattere con le armi chi vorrebbe negare il diritto di essere comunista a qualcuno in casa propria è doveroso.

Come puoi mischiare tutti partigiani, esistevano partigiani comunisti, partigiani democristiani, partigiani repubblicani, ed anche se in maniera minore partigiani monarchici.

E benché ciò che li accomunava era l'antifascismo diverse erano le ragioni che li facevano combattere contro il fascismo, e diversi erano i loro alleati.

Ma ti dirò di più, diverse erano anche le tendenze all'interno dei partigiani comunisti.

Scasso tanto con il capitalismo perché in esso non c'è riscossa, non c'è lotta, solo oppressione, desolazione e distruzione.

Mentre esiste in quel fatto storico!

A proposito della montagna, vivo in una "palude" che palude è anche senza acquitrini stagnanti, perché lo è nelle idee, e nella realizzazione di quelle idee.

La guerra civile sarà pure finita come dici tu, ma non sono finite le idee che la generarono, soprattutto non sono finiti i tristi epigoni del fascismo che la propagandano, e se esisti "tu" (generico) continuerò ad esistere io.

Ti saluto, anzi no!

Vorrei se fosse possibile tentare di completare il ragionamento...

Benché condivida il principio guida di quella legge, ribadisco che nessuna legge potrà eliminare sentimenti razzisti dagli individui, rimane comunque una questione di coscienza.
Ed è comunque difficile cambiare le coscienze...

Una coscienza malata rimane malata, il più delle volte...

Una cosa importante però, rimane giudicare un tal provvedimento quando quel provvedimento viene esposto non prima.
Altrimenti si condannano le intenzioni più che i fatti.

Di conseguenza si dovrebbe giudicare un atteggiamento razzista, quando questo avviene e non prima.
Di fatto è purtroppo ciò che è avvenuto, mi sembra, visto che le prime obiezioni che venivano fatte alla legge erano fatte all'idea che questa legge negasse il diritto di fare del revisionismo storico, cosa che nei fatti (mi sembra non sia avvenuta).

Mi ha dato l'idea tutta questa storia, che si facesse una sorta di "guerra preventiva" a qualcosa di cui non si conoscesse l'esito. Col rischio di fare ciò che si condannava.

Per quanto riguarda i crimini contro il popolo palestinese, sono fuori discussione, lo stato di Israele dovrà primo o poi risponderne alla comunità internazionale, ma su quale basi, dovrà farlo? se non si tracciano delle linee guida sarà piuttosto difficile poterlo fare.
Anche nel caso, che le linee vengono tracciate in modo chiaro ed inequivocabile, siamo sicuri che questo avverrà?

Penso che la risposta possa essere trovato soltanto nelle decisioni del proletariato Israeliano, non certo nel loro governo.

Adesso vi saluto nella speranza di non essere frainteso.

"Abbasso il capitalismo! Abbasso la falsa democrazia borghese! Viva la repubblica mondiale dei Soviet!"
Sempre vostro, V. Lenin
targaryen
Inviato: 8/2/2007 18:35  Aggiornato: 8/2/2007 18:35
Ho qualche dubbio
Iscritto: 8/10/2006
Da: Trono di Spade
Inviati: 213
 Re: Milioni di ebrei finiranno in prigione
per bambooryqualcosa:
repubblichini ecccc......
il tradimento lo paghi caro.....o no? i tedeschi ci hanno occupato? in quel contesto avresti fatto la stessa cosa alla germania. o pretendevi forse che i tedeschi ti stringessero la mano dicendoti: vabbhe´, sara´ per la prossima guerra mondiale.....la prima mi hai inculato......la seconda pure.....la prossima?
per punka:
A proposito della montagna, vivo in una "palude" che palude è anche senza acquitrini stagnanti, perché lo è nelle idee, e nella realizzazione di quelle idee.

ringrazia benito per la bonifica.....ah ah ha

per il resto la russia non aveva bisogno della germania per ammazzarsi da sola.......su questo ti quoto.
intanto aspetto linucs.......non vorrei rubargli preziose sputtanate da rivolgerti....anche perche non ho tempo....aufidersen!!!

Mai accettare di diventare Primo Cavaliere
Punkaster
Inviato: 10/2/2007 12:15  Aggiornato: 10/2/2007 12:21
Ho qualche dubbio
Iscritto: 19/12/2006
Da: Aliens-Nations
Inviati: 98
 Re: Milioni di ebrei finiranno in prigione
Per Targaryen
Si come no, se non fosse stato lui, qualcun'altro l'avrebbe fatta, (Risposta banale ad un'affermazione banale).

Ce lo vedo, il mandibolato ha bonificare ettari ed ettari di palude da solo, se mai rigrazierò qualcuno saranno i migliaia e migliaia di LAVORATORI, che hanno perso la vita nel farlo, no il buzzurrone.

Quel che c'è di certo e che se la palude non la bonificava, io sul cucuzzolo ci stavo ancora, e col fucile t'impallinavo le chiappe con simpatia.

"Abbasso il capitalismo! Abbasso la falsa democrazia borghese! Viva la repubblica mondiale dei Soviet!"
Sempre vostro, V. Lenin
tommy79
Inviato: 10/2/2007 18:57  Aggiornato: 10/2/2007 19:19
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 14/6/2004
Da:
Inviati: 1131
 Re: Milioni di ebrei finiranno in prigione
Cancellato dalla Redazione( il gobbo) perchè OT.

Edit
-------------------------------------------------------------
Siete tutti pregati di rimanere in topic.Grazie

PikeBishop
Inviato: 10/2/2007 19:17  Aggiornato: 10/2/2007 19:22
Sono certo di non sapere
Iscritto: 1/11/2005
Da: Tavistock Square, Camden, London WC1H, UK
Inviati: 6263
 Re: Milioni di ebrei finiranno in prigione
Cancellato perche' non piu' pertinente (forse non lo era mai stato, ma che risate!!!!)

Il Portico Dipinto Network Nanopublishing
E' dall'uso (mancato) del Congiuntivo, che li riconoscerete.
targaryen
Inviato: 12/2/2007 17:18  Aggiornato: 12/2/2007 17:18
Ho qualche dubbio
Iscritto: 8/10/2006
Da: Trono di Spade
Inviati: 213
 Re: Milioni di ebrei finiranno in prigione
per punka

ma si capiva che era una battuta.........eh eh eh
límportante e´che provi ad impallinarmi LE CHIAPPE; E NON TRA LE CHIAPPE!intesi? anche perche´ da mo´ in avanti indossero´ na´ bella cintura di castita......
per il resto tutto questo e´ proprio ot, ma l´ argomento ormai penso sia espirato.quindi e´ giusto cazzeggiare altrove.e comunque bonificando una determinata area, non mi viene in mente un uso tanto crudele di LAVORATORI tipo la costruzione di piramidi....

Mai accettare di diventare Primo Cavaliere
Linucs
Inviato: 12/2/2007 20:04  Aggiornato: 12/2/2007 20:04
Sono certo di non sapere
Iscritto: 25/6/2004
Da:
Inviati: 3996
 Re: Milioni di ebrei finiranno in prigione
POST CANCELLATO PERCHE' L'HANNO SEQUESTRATO INSIEME ALL'EROICO E CORAGGIOSO WIESEL

(che caso, che coincidenza!)


nonno
Inviato: 12/2/2007 21:20  Aggiornato: 12/2/2007 21:20
Ho qualche dubbio
Iscritto: 14/7/2006
Da:
Inviati: 183
 Re: Milioni di ebrei finiranno in prigione
-il tradimento lo paghi caro.....o no? i tedeschi ci hanno occupato? in quel contesto avresti fatto la stessa cosa alla germania. o pretendevi forse che i tedeschi ti stringessero la mano dicendoti: vabbhe´, sara´ per la prossima guerra mondiale-

Vale anche per la prima guerra mondiale o solo per la seconda?
Perchè mi risulta che il fedele Mussolini nel '14 dalle pagine del Popolo d'Italia (finanziato dalla francia per motivi misteriosi) esortasse ad intervenire a favore dell'intesa contro l'alleato austro-tedesco.....

Comunque è vero il tradimento lo paghi caro, magari finendo appeso a Piazzale Loreto

targaryen
Inviato: 13/2/2007 12:08  Aggiornato: 13/2/2007 12:08
Ho qualche dubbio
Iscritto: 8/10/2006
Da: Trono di Spade
Inviati: 213
 Re: Milioni di ebrei finiranno in prigione
infatti nonno, e´ proprio come diciamo. il tradimento lo paghi caro. e puoi tranquillamente togliere il MAGARI...... finendo appeso e basta. e´ successo. riguardo la fedelta´, l´ italia ín tutte e due le guerre, ha cambiato squadra a seconda di chi vincesse.....quindi che mussolini nel 14 la pensava cosi, nel 15 cosa´, nel 16 pipiri´ , nel 25 taratata´, e cosi´ via......non significa niente. stiamo parlando di uno che e´ passato dall´socio/anarchismo (esiste?) al essere il capo del fascismo......da anticlericale a cattolico(finto....) e´ morto con l´ amante.......quindi.....
rimane il fatto che hitler si e´ fidato, e l´ha preso in culo.tradito.

Mai accettare di diventare Primo Cavaliere
nonno
Inviato: 13/2/2007 21:00  Aggiornato: 13/2/2007 21:00
Ho qualche dubbio
Iscritto: 14/7/2006
Da:
Inviati: 183
 Re: Milioni di ebrei finiranno in prigione
-dall´socio/anarchismo (esiste?) -

NO

schiumaqua
Inviato: 30/5/2007 14:35  Aggiornato: 30/5/2007 14:35
Mi sento vacillare
Iscritto: 2/6/2004
Da: dalla grotta
Inviati: 358
 Re: Milioni di ebrei finiranno in prigione
Citazione:
Infine ci sono gli ebrei-e-basta, dei quali ahimé nulla sappiamo perché il quotidiano stranamente non ce ne parla mai, preferendo trasmetterci l'opinione dei vari rappresentanti delle comunità, contribuendo a dare un'idea di coesione piuttosto sospetta che potremmo tranquillamente definire stereotipo.


parole sante, per fortuna (?) ogni tanto qualcosa esce:
Ilan Pappe vs Uri Aveny

La verità, dal momento che me la impongono, non mi interessa.
goldstein
Inviato: 4/10/2007 2:00  Aggiornato: 4/10/2007 2:00
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 4/11/2004
Da:
Inviati: 2827
 Re: Milioni di ebrei finiranno in prigione
Un magazine americano paragona Israele al Sud Africa dell'apartheid.
Edizione Ottobre 2007 di... Playboy.

sigmatau
Inviato: 4/10/2007 9:44  Aggiornato: 4/10/2007 9:45
Mi sento vacillare
Iscritto: 18/9/2007
Da: Provincia di Piacenza
Inviati: 705
 Re: Milioni di ebrei finiranno in prigione
Le considerazioni di Massimo potrebbero anche essere valide in un ordinamento giuridico diverso dal nostro. Si dà il caso infatti che nel nostro ordinamento un magistrato non ha il dovere di applicare la legge bensì quello di interpretarla correttamente. In altre parole non conta tanto il 'testo letterale di una legge' quanto la interpretazione che il magistrato dà degli 'intenti del legislatore'...

Tanto per fare un esempio concreto tutti sanno dei 40.000 voti di Alleanza Lombarda che hanno fatto sì che l'Unione abbia vinto le ultime elezioni politiche. All'indomani del voto il senatore Calderoli [firmatario della legge elettorale...] ha osservato che, essendo Alleanza Lombarda presente in una sola circoscrizione [Lombardia 2...] e non essendo essa [come ad esempio la Sud Tiroler Volkspartei o la Union Valdotaine...] 'espressione di minoranze linguistiche' i voti da essa ottenuti non potevano essere conteggiati ai fini dell'assegnazione del premio di maggioranza alla Camera. Non ostante il testo della legge fosse chiarissimo su questo punto, la Cassazione ha respinto l'istanza di Calderoli appellandosi alla 'corretta interpretazione degli intenti del legislatore'... evidentemente i supremi giudici hanno ritenuto che al momento della stesura della legge elettorale fosse 'intento' di Calderoli far vincere l'Unione ...

Alla luce di queste considerazioni ritengo assai probabile che tutte le volte in cui questa legge dovesse essere tirata in ballo nessun giudice avrà il più piccolo dubbio su quali siano stati gli 'intenti' dell'onorevole Mastella allorchè ha firmato la sua proposta di legge...

saluti!...

--------------

... chè perder tempo a chi più sa più spiace... Dante Alighieri, Divina Commedia, Purgatorio, III, 78

… men of few words are the best men… William Shakespeare King Henry V

Powered by XOOPS 2.0 © 2001-2003 The XOOPS Project
Sponsor: Vorresti creare un sito web? Prova adesso con EditArea.   In cooperazione con Amazon.it   theme design: PHP-PROXIMA