Informazioni sul sito
Se vuoi aiutare LUOGOCOMUNE

HOMEPAGE
INFORMAZIONI
SUL SITO
MAPPA DEL SITO

SITE INFO

SEZIONE
11 Settembre
Questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego.
 American Moon

Il nuovo documentario
di Massimo Mazzucco
 Login
Nome utente:

Password:


Hai perso la password?

Registrati ora!
 Menu principale
 Cerca nel sito

Ricerca avanzata

TUTTI I DVD DI LUOGOCOMUNE IN OFFERTA SPECIALE


politica italiana : Ci sono brogli e "brogli"?
Inviato da Redazione il 25/11/2006 8:29:31 (11475 letture)

Sta succedendo qualcosa di molto particolare in seguito all'uscita del filmato di Enrico Deaglio sui presunti brogli elettorali: per la prima volta nella storia del nostro paese una denuncia giornalistica si trasforma automaticamente in una procedura d'ufficio avviata direttamente dalle competenti autorità statali.

Fino a ieri, a quel che sembra di ricordare, per far partire un'indagine di qualunque tipo era necessario seguire un preciso e completo iter burocratico di natura strettamente legale, che doveva adeguarsi di volta in volta al tipo di indagine che si chiedeva di mettere in moto. Ora invece basta che un giornale "qualunque" produca un documentario "qualunque" - non si vuole sminuire nessuno, sia chiaro, ma in linea di principio Deaglio vale Caio che vale Tizio che vale Sempronio - e senza nessun bisogno di un riscontro, né di indagini preliminari, parte d'ufficio addirittura il riconteggio delle schede votate?

Quale oscura potenza permette di far aprire il 48 ore un'indagine che nessun singolo cittadino in un miliardo di generazioni ...

... potrebbe mai sognarsi di fare aprire da solo, nemmeno di fronte al più eclatante caso di frode elettorale?

Perché mai le nostre autorità dovrebbero improvvisamente preoccuparsi di una denuncia che esiste soltanto su un supporto mediatico chiamato "documentario", che con le procedure legali non ha mai avuto nulla a che fare?

Quando Bellocchio fece il suo film sui manicomi, qualcuno si sentì forse in dovere di indagare sullo stato del nostri ospedali psichiatrici? Quando Elio Petri fece "Indagine su un cittadino di sopra di ogni sospetto", qualcuno aprì forse un'indagine per verificare se davvero certi personaggi ai vertici del potere potessero permettersi piccoli lussi che al normale cittadino non sono concessi? Quando Francesco Rosi fece "Il caso Mattei", qualcuno si sentì forse in dovere di riaprire le indagini sulla "morte accidentale" dell'ex-direttore dell'ENI?

Se è vero - e lo dice la nostra Costituzione - che in questo paese la libertà d'espressione è sacrosanta, tutti i deaglio di questo mondo dovrebbero essere teoricamente in grado di dire tutto quello che vogliono, lasciando poi a loro l'onere di sostanziare le proprie accuse, nel caso l'accusato se ne risentisse, e decidesse magari di denunciarli per diffamazione.

Perché invece nessuno querela Diario, mentre si sentono tutti subito in dovere di correre a ricontare i voti?

Se dovessimo per caso scoprire che le schede bianche sono state contate male, dovremo concludere che "se non ci fosse stato un diario qualunque" nessuno lo avrebbe mai saputo? E se invece dovesse risultare che sono state contate bene, come giustificare questa enorme spesa per qualche cosa che era già stato fatto regolarmente, solo perchè un documentario ha deciso di lanciare l'accusa?

Vorrei essere chiaro: non mi interessa minimamente sapere se Deaglio abbia ragione o torto, non mi interessa minimamente sapere se le schede bianche siano state rubate oppure no, non mi interessa minimamente sapere se destra e sinistra abbiano fatto i pasticci fra di loro e per qualche strano motivo ora si sentano in bisogno di fare i conti.

Quello che mi interessa sapere è come, quando e in base a quale principio lo Stato è in dovere di intervenire di fronte alla denuncia di un privato cittadino che venga lanciata non tramite regolari procedure legali, ma lungo i canali molto più imprecisati e soggettivi del mondo dell'informazione.

Dove, in quale punto esattamente, e perchè l'editoria si sostituisce alla legge?

Altrimenti dovranno anche spiegarci perchè di fronte alla denuncia di un Deaglio qualunque prendano così seriamente la cosa, mentre di fronte a denunce contenute in film come Loose Change, Inganno Globale, o Confronting the Evidence (tutti passati su TV nazionale), che postulano già nella loro premessa la connivenza delle stesse persone che sarebbero state coinvolte nel brogli elettorali in un broglio molto più ampio e criminale, di portata mondiale, si possa fare tranquillamente finta di nulla, come se questi altri "documentari" non esistessero affatto.

Dobbiamo forse dedurre che lo Stato ha "diritto di accorgersi" di una accusa lanciata in forma non ortodossa soltanto se gli torna comodo in qualche modo risolverla al proprio interno, mentre può tranquillamente ignorare tutte quelle che lo riguardano nel suo insieme, in quanto tale?

Massimo Mazzucco

Voto: 0.00 (0 voti) - Vota questa news - OK Notizie


Altre news
28/11/2015 10:00:00 - Il nuovo sito è pronto
26/11/2015 19:40:00 - Fulvio Grimaldi a Matrix
24/11/2015 11:00:00 - Caccia russo abbattuto dai turchi
22/11/2015 20:20:00 - Ken O'Keefe: "ISIS = Israeli Secret Intelligence Service"
21/11/2015 21:00:00 - L'uomo che uccise Kennedy
19/11/2015 19:00:00 - La solitudine
18/11/2015 21:21:31 - Vladimir Putin - conferenza stampa al summit del G20
17/11/2015 13:50:00 - Dopo Parigi
15/11/2015 22:30:00 - Commenti liberi
14/11/2015 9:40:00 - À la guerre comme à la guerre
13/11/2015 23:00:00 - Nuovi attentati a Parigi
11/11/2015 19:50:00 - Atleti russi dopati, brutti e cattivi
10/11/2015 19:30:00 - Fini, Grillo, Travaglio - e il giornalismo che non fa i conti con sé stesso
9/11/2015 18:30:00 - "Bag it!" Documentario (Ita)
8/11/2015 9:09:03 - Commenti liberi

I commenti sono proprietà dei rispettivi autori. Non siamo in alcun modo responsabili del loro contenuto.
Autore Albero
marcocedol
Inviato: 25/11/2006 8:55  Aggiornato: 25/11/2006 8:55
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 30/6/2006
Da: Torino
Inviati: 1340
 Re: Ci sono brogli e "brogli"?
Già, come mai non è stata aperta un'inchiesta ogni lunedì mattina dopo che Report della splendida Gabbianelli aveva scoperchiato la sera prima intrallazzi inenarrabili?

Non sarà che lo scoop di Deaglio (riguardo al quale come Massimo avrei molto da dire) non somigli proprio per nulla ad un'impresa che parta dal basso?

hawk58
Inviato: 25/11/2006 9:08  Aggiornato: 25/11/2006 9:10
So tutto
Iscritto: 3/6/2006
Da:
Inviati: 11
 Re: Ci sono brogli e "brogli"?
Basta leggere cosa ha scritto questo losco figuro a proposito dell' 11/9 per dare il giusto peso a questa ennesima bufala.
Certo che anche nella remota ipotesi che ciò che dice fosse vero, sarebbe la prima volta credo, che qualcuno "bara" per perdere...
Comunque sono perfettamente daccordo con Massimo: questa sollecitudine è perlomeno sospetta.

pseudoTale
Inviato: 25/11/2006 9:39  Aggiornato: 25/11/2006 9:39
Mi sento vacillare
Iscritto: 25/5/2006
Da:
Inviati: 451
 Re: Ci sono brogli e "brogli"?
MASSIMO: "non mi interessa minimamente sapere se Deaglio abbia ragione o torto, non mi interessa minimamente sapere se le schede bianche siano state rubate oppure no, non mi interessa minimamente sapere se destra e sinistra abbiano fatto i pasticci fra di loro e per qualche strano motivo ora si sentano in bisogno di fare i conti."

bè, a me un pochettino interessa...

sennò facevi prima a titolare "Le tesi complottistiche sui brogli sono una boiata pazzesca" e pareggiavi il conto.
non so se mi spiego.

pseudoTale
Inviato: 25/11/2006 9:51  Aggiornato: 25/11/2006 9:53
Mi sento vacillare
Iscritto: 25/5/2006
Da:
Inviati: 451
 Re: Ci sono brogli e "brogli"?
"Certo che anche nella remota ipotesi che ciò che dice fosse vero, sarebbe la prima volta credo, che qualcuno "bara" per perdere..."

remota!
addirittura?
ma se lo dicevamo dal giorno dopo che il Babbeo era così sicuro che ci fossero stati brogli perché li aveva fatti lui.
suvvìa, ragazzuoli...

"sarebbe la prima volta che qualcuno bara per perdere"

ottima questa.
come dire: "sarebbe la prima volta che qualcuno si fa un autoattentato".

cosa facciamo ora, ci mettiamo a debunkare Deaglio SENZA NEANCHE AVERE VISTO IL FILM???!!!
sarà pure un coglione, sarà pure mosso dall'alto, ci sarà pure del marcio in Danimarca... ma io cos'è successo il 10 aprile lo voglio sapere.
eccheccazzo!

bandit
Inviato: 25/11/2006 10:01  Aggiornato: 25/11/2006 10:01
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 28/11/2005
Da:
Inviati: 1649
 Re: Ci sono brogli e "brogli"?
"io cos'è successo il 10 aprile lo voglio sapere.
eccheccazzo!"
+++++++
sarebbe bello avere anche la risposta alla domanda di Massimo, però, eh ?

pseudoTale
Inviato: 25/11/2006 10:21  Aggiornato: 25/11/2006 10:21
Mi sento vacillare
Iscritto: 25/5/2006
Da:
Inviati: 451
 Re: Ci sono brogli e "brogli"?
la domanda di massimo era retorica, bandit.
tu, di solito, rispondi alle domande retoriche?

Max_Piano
Inviato: 25/11/2006 10:34  Aggiornato: 25/11/2006 10:34
Sono certo di non sapere
Iscritto: 10/12/2005
Da:
Inviati: 3666
 Re: Ci sono brogli e "brogli"?
Sarà in ogni caso un dinamico action-movie:

1) Se quello che dice Deaglio è vero, prevedo un grande spettacolo con fuochi artificiali conclusivi per la gioia di noialtri, popolo farlocco.

2) Se è una boiata pazzesca (come penso) --> premio di consolazione! Deaglio sarà sbugiardato insieme all' anti-bufala precedente sul 9-11.

Ne discutiamo anche qui

Archimede
Inviato: 25/11/2006 10:36  Aggiornato: 25/11/2006 10:39
So tutto
Iscritto: 21/6/2006
Da: Magna Grecia
Inviati: 13
 Re: Ci sono brogli e "brogli"?
Credo che nell'articolo del buon Mazzucco ci siano piccole imprecisazioni.
Intanto Deaglio di nome fà Enrico!
C'era già un'inchiesta della magistratura sui voti delle elezioni 2006, adesso stanno acquisendo anche i dati portati da Deaglio e ricontando le schede bianche, hanno aperto un "fascicolo" a parte.
La Chiamiamo inchiesta allargata? Comunque il succo del discorso di Massimo non cambia!
Se in Italia qualcuno la "canta" all'opinione pubblica, allora qualcosa si muove, altrimenti tutto tace e noi cittadini normali la prendiamo sempre .... etc ...
Tra parentesi: anche io sono molto interessato a sapere se qualcuno ha attentato alla democrazia oppure no. Spero di no, perchè se fosse al contrario sarebbe un fatto gravissimo e qualcuno dovrebbe veramente riparare alle Bahamas!!
La domanda di Massimo ha un punto interrogativo enorme, ma la risposta è nella domanda.
Per concludere credo che le nazioni alleate dovrebbero fare pressione per sapere la verità sui fatti mostrati dai vari documentari sull'11\9. Noi non lo sappiamo cosa succede sotto le loro coperte. Se già qualcuno lo ha fatto. Sappiamo però che certe nazioni hanno detto che avevano avvertito gli organi di sicurezza americani che Al Queda si stava muovendo per organizzare un attentato di tale portata, lo abbiamo visto tutti, no?
Credo che tutti vogliano che gli USA se la sbrighino da soli, ma che alla fine venga fuori la verità. Credo.

- Solo gli imbecilli non hanno dubbi!
- Ne sei sicuro?
- Sicurissimo!
bandit
Inviato: 25/11/2006 10:50  Aggiornato: 25/11/2006 10:50
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 28/11/2005
Da:
Inviati: 1649
 Re: Ci sono brogli e "brogli"?
"la domanda di massimo era retorica, bandit.
tu, di solito, rispondi alle domande retoriche?"
+++++++
se posso cerco di rispondere a tutte.

Redazione
Inviato: 25/11/2006 11:02  Aggiornato: 25/11/2006 11:06
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: Ci sono brogli e "brogli"?
Grazie Archimede. C'era qualcosa che mi suonava storto...

°°°

Tu dici: "C'era già un'inchiesta della magistratura sui voti delle elezioni 2006, adesso stanno acquisendo anche i dati portati da Deaglio"

E' proprio questo che non mi quadra. "Chi è", legalmente parlando, Deaglio, per "portare dei dati"?

Se porto i miei, vuoi dire che devono per caso "acquisire" anche quelli?

E' la sovrapposizione della parole "editoria" alla parole "legge" che qualcuno mi deve spiegare. E la mia domanda non è affatto retorica, in questo caso: che cosa c'entra un lavoro di ricerca di un privato cittadino con il corso della legge?

SWE
Inviato: 25/11/2006 11:03  Aggiornato: 25/11/2006 11:12
Mi sento vacillare
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 744
 Re: Ci sono brogli e "brogli"?
Citazione:
Quando Bellocchio fece il suo film sui manicomi, qualcuno si sentì forse in dovere di indagare sullo stato del nostri ospedali psichiatrici? Quando Elio Petri fece "Indagine su un cittadino di sopra di ogni sospetto", qualcuno aprì forse un'indagine per verificare se davvero certi personaggi ai vertici del potere potessero permettersi piccoli lussi che al normale cittadino non sono concessi? Quando Francesco Rosi fece "Il caso Mattei", qualcuno si sentì forse in dovere di riaprire le indagini sulla "morte accidentale" dell'ex-direttore dell'ENI?


….o “Piazza delle Cinque Lune” di Martinelli o” Segreti di Stato” di Benvenuti o” Il muro di gomma” di Risi o…al momento non me ne vengono in mente altri ma film di denuncia ,libri, dossier ne sono stati fatti e scritti tanti senza bisogno di suscitare l’attenzione della Procura dato che le relative inchieste erano gia state sempre formalmente aperte e poi, altrettanto formalmente chiuse con un nulla di fatto . Compreso l’ 11/9

Il documentario di Deaglio ha denunciato “fatti” dei quali la Procura non si era ancora occupata( perchè non ne era a conoscenza o perchè npn erano stati ancora - "fortunatamente"?- portati a conoscenza ...) obbligandola quindi ad intervenire
Cosa che si concluderà con una bella archiviazione come nei casi precedenti, purtroppo !

Non capisco dunque il perchè di tanto stupore...e di tanto livore ! verso una operazione che, se anche dovesse rivelarsi un buco nell'acqua, avrebbe tuttavia il merito se non altro, di aver denunciato aspetti poco chiari riguardo gli avvenimenti di quel giorno.

Cosa che - almeno dal mio punto di vista - non sarebbe poi da buttar via...anzi !

Redazione
Inviato: 25/11/2006 11:10  Aggiornato: 25/11/2006 11:13
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: Ci sono brogli e "brogli"?
SWE: Ho giò scritto a chiare lettere che dell'operazione di Deaglio, e della sua maggiore o minore pregevolezza, in questo momento non me ne può fregare di meno.

Dove sta scritto che sono "obbligati quindi ad intervenire"??? questa è la mia domanda.

Se "devono intervenire" per i fatti portati dal cittadino A, perchè non dovrebbero farlo per quelli portati dal cittadino B?

QUESTA è la mia domanda. Cosa c'entra il livore?

Stefano
Inviato: 25/11/2006 11:10  Aggiornato: 25/11/2006 11:10
Mi sento vacillare
Iscritto: 15/8/2004
Da:
Inviati: 344
 Re: Ci sono brogli e "brogli"?
La domanda di Massimo invece pone sul tavoo il problema che è l'anima di LC: il legame tra potere e (presunta) informazione. Per dirla con Guy Debord - mai tanto attuale, mai citato meno - "la società dello spettacolo".

Assistiamo dal 2001 a un parossismo nell'uso dei media per la gestione diretta degli eventi: lo show genera gli eventi, influenzando l'opinione, predigerendola, creandola addirittura.

Ma non basta il lancio della notizia, altrimenti Internet sarebbe l'equivalente della Rivoluzione, e i risultati dimostrano che al massimo funziona da samizsdat. Ci vogliono i canali giusti - e la ricettività, il channeling e il tuning di chi sta nella stanza degli esecutori (già dei bottoni).

QUELLA "informazione" veicola suggerimenti che chi è lesto a recepire trasforma in parola d'ordine e d'azione, ricavandone in cambio il mantenimento della poltroncina.

Il piccolo Deaglio è l'occasione per parlare di chi gestisce tutto. Spy OP gestita da PR multinazionali, piuttosto che da governi - ecco un tema al quale lavorare...

Ciao,

Stefano

WarpEngine
Inviato: 25/11/2006 11:12  Aggiornato: 25/11/2006 11:16
Ho qualche dubbio
Iscritto: 25/5/2006
Da:
Inviati: 87
 Re: Ci sono brogli e "brogli"?
Quoto completamente PseudoTale!
Massimo capisco la tua frustrazione e indignazione per la disparità di trattamento. Questo non toglie che il caso sollevato da Deaglio sia importantissimo e degno di attenzione. Il fatto che abbia ricevuto la "benedizione" mediatica e poi l'attenzione della magistratura fa pensare anche a me. Ma non c'è dubbio che in italia ci siano persone influenti di sinistra (quindi le probabili vittime della frode), le quali avranno certamente fatto le pressioni di cui erano capaci per dare risalto al caso. La differenza con l'11 settembre e molti altri casi è in questo, non c'è nessuno abbastanza potente o influente che abbia interesse o possibilità di fare uscire allo scoperto la questione. Tutto qui, purtroppo.
Tornando ai brogli, forse a te, che te ne stai in america, la cosa non interessa, ma io vivo in italia, ho subito cinque anni tremendi, ho visto peggiorare una già grave situazione nell'ambito dell'illegalità diffusa, economica, ecc. Ho, in buona sostanza visto la MAFIA al potere. Ed ho visto gridare allo scandalo per brogli un Berlusconi che invece aveva tutta l'aria di averne fatta una delle sue. (sondaggi che si sbagliarono come mai prima nel mondo, a parte nelle elezioni truccate naturalmente). Ho visto infine nascere un governo perennemente sotto il ricatto dei numeri, dei centristi e dei media. Sono convinto che se i numeri fossero diversi ci sarebbe il coraggio e la possibilità di fare leggi come ad esempio il conflitto di interessi .
Insomma, a me interessa, e molto! Sarebbe il primo crimine di Berlusconi finalmente di pubblico dominio...vedremo.

Redazione
Inviato: 25/11/2006 11:14  Aggiornato: 25/11/2006 11:14
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: Ci sono brogli e "brogli"?
Forse pochi si rendono conto di una cosa: se un domani io faccio un documentario su di te, e dico che sei un pedofilo, dopo "sono obbligati a intervenire" e indagare su di te?

Stiamo attenti, perchè è questo il giochino: "dare autorità legale" all'opinione amica, significa anche toglierla a quella nemica.

pseudoTale
Inviato: 25/11/2006 11:14  Aggiornato: 25/11/2006 11:14
Mi sento vacillare
Iscritto: 25/5/2006
Da:
Inviati: 451
 Re: Ci sono brogli e "brogli"?
"E' la sovrapposizione della parole "editoria" alla parole "legge" che qualcuno mi deve spiegare. E la mia domanda non è affatto retorica, in questo caso: che cosa c'entra un lavoro di ricerca di un privato cittadino con il corso della legge?"

a parte che uno potrebbe citarti il Watergate, mi sembra curioso che ti concentri più sul CHI che sul COSA.

WarpEngine
Inviato: 25/11/2006 11:15  Aggiornato: 25/11/2006 11:15
Ho qualche dubbio
Iscritto: 25/5/2006
Da:
Inviati: 87
 Re: Ci sono brogli e "brogli"?
Aggiungo che il documento di deaglio e il libro sono anche frutto di un "gola profonda" anonimo a conoscenza dei fatti, è per questro motivo che la procura ha acquisito il materiale.

Redazione
Inviato: 25/11/2006 11:16  Aggiornato: 25/11/2006 11:16
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: Ci sono brogli e "brogli"?
Cacchio ragazzi, eppure scrivo in italiano:

Vorrei essere chiaro: non mi interessa minimamente sapere se Deaglio abbia ragione o torto, non mi interessa minimamente sapere se le schede bianche siano state rubate oppure no, non mi interessa minimamente sapere se destra e sinistra abbiano fatto i pasticci fra di loro e per qualche strano motivo ora si sentano in bisogno di fare i conti.

Quello che mi interessa sapere è come, quando e in base a quale principio lo Stato è in dovere di intervenire di fronte alla denuncia di un privato cittadino che venga lanciata non tramite regolari procedure legali, ma lungo i canali molto più imprecisati e soggettivi del mondo dell'informazione.

Dove, in quale punto esattamente, e perchè l'editoria si sostituisce alla legge?

Redazione
Inviato: 25/11/2006 11:17  Aggiornato: 25/11/2006 11:17
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: Ci sono brogli e "brogli"?
Non hanno solo "acquisito il materiale". Quello è normalissimo farlo. Hanno già deciso di ricontare le schede!!!!!!!

goldstein
Inviato: 25/11/2006 11:18  Aggiornato: 25/11/2006 11:21
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 4/11/2004
Da:
Inviati: 2827
 Re: Ci sono brogli e "brogli"?
Citazione:

Dove sta scritto che sono "obbligati quindi ad intervenire"??? questa è la mia domanda.


Nemmeno io lo capisco (ho un vago sospetto cmq...): dopo Hacking Democracy non si è mica mosso nessuno negli Stati Uniti, nè i media ne hanno parlato.

Redazione
Inviato: 25/11/2006 11:20  Aggiornato: 25/11/2006 11:20
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: Ci sono brogli e "brogli"?
PSEUDOTALE: "mi sembra curioso che ti concentri più sul CHI che sul COSA."

E' l'esatto contrario, e ormai l'ho scritto troppe volte per doverlo ripetere ancora.

Redazione
Inviato: 25/11/2006 11:25  Aggiornato: 25/11/2006 11:25
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: Ci sono brogli e "brogli"?
Forse capovolgendo l'esempio - rinunciando cioè al CHI, a favore del COSA - la mia posizione diventa più comprensibile: se fosse stato Feltri a girare un documentario, nel quale accusa Prodi di aver rubato dei voti alle elezioni, e in seguito a quello il Viminale decidesse di ricontare i voti, qui nessuno avrebbe da ridire?

SWE
Inviato: 25/11/2006 11:27  Aggiornato: 25/11/2006 11:27
Mi sento vacillare
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 744
 Re: Ci sono brogli e "brogli"?
REDAZIONE
Citazione:
Ho giò scritto a chiare lettere che dell'operazione di Deaglio, e della sua maggiore o minore pregevolezza, in questo momento non me ne può fregare di meno.


Male !

Citazione:
Se "devono intervenire" per i fatti portati dal cittadino A, perchè non dovrebbero farlo per quelli portati dal cittadino B?


Se "il cittadino B" dovesse portare a conoscenza fatti "nuovi e fortemente sospetti" come quelli portati dal " cittadino A " chi ti dice che la sua denuncia verrebbe ignorata ?

Max_Piano
Inviato: 25/11/2006 11:30  Aggiornato: 25/11/2006 11:40
Sono certo di non sapere
Iscritto: 10/12/2005
Da:
Inviati: 3666
 Re: Ci sono brogli e "brogli"?
Vorrei capire perchè solo l'opposizione chiede sia fatta chiarezza e non l'attuale maggioranza di governo che, pur essendosi insediata per il rotto della cuffia al potere, avrebbe comunque da guadagnare moltissimo se si scoprisse aver subito brogli.
Ma paradossalmente l'unico che ha avuto coerenza e che ha sempre chiesto il ricontrollo è stato lo stesso Berlusconi: non certo i sinistrorsi (il primo chiagne ma i secondi fottono pure).

Se ho capito quello che vuol dire MMassimo è che nessun magistrato si è mosso nonostante da più parti politiche venisse chiesto il riconteggio delle schede, ivi incluso il Primo Ministro uscente che parlava senza mezzi termini di brogli!

Ora invece, dopo il film di un giornalista sconosciuto alla plebe, la magistratura sembra cascare dalle nuvole e si sta muovendo in fretta.

La cosa appare loschissima.... che dico? Ber-loschissima!

Redazione
Inviato: 25/11/2006 11:34  Aggiornato: 25/11/2006 11:36
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: Ci sono brogli e "brogli"?
SWE: "Se "il cittadino B" dovesse portare a conoscenza fatti "nuovi e fortemente sospetti" come quelli portati dal " cittadino A " chi ti dice che la sua denuncia verrebbe ignorata ?

Grazie. E lo decidi tu se i fatti sono nuovi o no? Sospetti o no? O lo decido io? O lo decide per caso chi è al governo in quel momento? Non ti rendi conto dell'arbitrarietà MOSTRUOSA di quello che stai avallando?

Ti rifasccio la domanda di Feltri, senza ricopiarla.

dav
Inviato: 25/11/2006 11:40  Aggiornato: 25/11/2006 11:46
So tutto
Iscritto: 28/11/2005
Da:
Inviati: 11
 Re: Ci sono brogli e "brogli"?
Che deaglio con l'11 settembre abbia preso una cantonata non ci piove mentre su questa "novità" dei brogli forse ha visto giusto.
Le denunce dei brogli riguardano l'Italia lose change no, non confondiamo le acque.
Berluscotto prima delle elezioni è stato in amerika(per farsi spiegare da bush come si "ruba" una elezione)è tornato e guarda caso il software
usato è lo stesso di bush fra l'altro gestito da una ditta che fa capo al figlio di pisanu.
Berlosco ha sempre detto che c'erano stati brogli infattin on si capacitava come fosse riuscito a perdere pur rubando.
In questo caso la sinistra dimostra appieno di essere pari alla destra, è tutto un calderone dove ognuno ha il suo orticello si arrichisce sistema i famigli e se ne strafotte dei cittadini.
Aggiungo che l'intervento della magistratura è stranissimo..con lo stesso metro di misura avrebbe dovuto intervenire tutte le volte che una trasmissione ha denunciato malefatte.
Da Report alle Iene a striscia avrebbero da mandare avvisi di garanzia a tutti.
La magistratura ,o meglio , i magistrati sono da "rivedere" alla grande.
Disprezzo berlusconi e la sua accolita di pregiudicati ma cio non toglie che tanta magistratura è asservita a questo o a quel potere , inflessibile con i poveracci e prona coi potenti.
Ma è sempre stato cosi e sempre sarà?
Temo di si....

Il dubbio è scomodo ma solo gli imbecilli non ne hanno
( Voltaire )
Max_Piano
Inviato: 25/11/2006 11:43  Aggiornato: 25/11/2006 11:45
Sono certo di non sapere
Iscritto: 10/12/2005
Da:
Inviati: 3666
 Re: Ci sono brogli e "brogli"?
Citazione:
Berlosco ha sempre detto che c'erano stati brogli infattin on si capacitava come fosse riuscito a perdere pur rubando.


Magari gli altri han rubato di più!

Destra e Sinistra:
quale scontro tra Titani!


Evidentemente ha vinto il migliore!

fiammifero
Inviato: 25/11/2006 11:48  Aggiornato: 25/11/2006 11:48
Sono certo di non sapere
Iscritto: 28/2/2005
Da: ROMA
Inviati: 5691
 Re: Ci sono brogli e "brogli"?
scusate,ma casco proprio dalle nuvole,messo e non concesso che non ci siano stati brogli,in sostanza a noi che ce cambia nei fatti?
Ci sono stati i brogli,cosa ci cambia nei fatti?
Stesse facce,stessi ladroni,stessi intrallazzi,stesse mazzette,stessa mafia,stessi chierichetti stesse politiche e direttive
O si vuole un Golpe?

Citazione:
le cose di cui ci sentiamo assolutamente certi non sono mai vere (Oscar Wilde)
WarpEngine
Inviato: 25/11/2006 11:51  Aggiornato: 25/11/2006 11:51
Ho qualche dubbio
Iscritto: 25/5/2006
Da:
Inviati: 87
 Re: Ci sono brogli e "brogli"?
Citazione:
se fosse stato Feltri a girare un documentario, nel quale accusa Prodi di aver rubato dei voti alle elezioni, e in seguito a quello il Viminale decidesse di ricontare i voti, qui nessuno avrebbe da ridire?


Io proprio non capisco. Sarebbe palesemente una boiata, ma sarebbe giusto indagare se feltri portasse delle prove o delle testimonianze. Aggiungo che secondo me è assurdo lamentarsi quelle poche volte che le cose vanno come dovrebbero andare, ovvero quando una denuncia fatta da un giornalista diventa indagine della magistratura. E' vero, dovrebbe accadere sempre. E' vero, qui c'è di mezzo l'appoggio di qualcuno influente. Ma cmq è stata una cosa giusta. Ci si incazza quando non si viene presi in considerazione, non quando qualcun'altro ha la fortuna di essere ascoltato. E' un comportamento da bimbi gelosi.

WarpEngine
Inviato: 25/11/2006 11:54  Aggiornato: 25/11/2006 20:10
Ho qualche dubbio
Iscritto: 25/5/2006
Da:
Inviati: 87
 Re: Ci sono brogli e "brogli"?
RIMOSSO PERCHE' NON ATTINENTE

LA REDAZIONE (M.M.)

yuza
Inviato: 25/11/2006 11:59  Aggiornato: 25/11/2006 11:59
So tutto
Iscritto: 14/11/2006
Da:
Inviati: 13
 Re: Ci sono brogli e "brogli"?
Copertura mediatica; è questa la chiave di volta per capire quello che sta succedendo. Prima Raitre tira la pietra poi il Corriere della sera riprende ed amplifica il tema. Perchè il Corriere ha così cara questa notizia? Nessun giornalista del Corriere guarda Report ogni domenica sera? Perchè proprio questa? Il tam tam è stato preparato, non è casuale. Qui non si parla di Libero o dell'Unità, del Giornale o del Messaggero, stiamo parlando del santuario dell'informazione italiana, di un giornale che ha 100 e passa anni vita, è l'unico organo di stampa che può dettare i temi all'opinione pubblica: c'è uno scontro di potere, Berlusconi-Nixon VS Il Corriere - Washington Post. Sono curioso di vedere di che pasta sono fatti questi giornalisti del Corriere della Sera.

In una discussione tra due che amano ragionare vince chi perde, perchè impara.

Menin aeide thea...
Paxtibi
Inviato: 25/11/2006 12:01  Aggiornato: 25/11/2006 20:11
Sono certo di non sapere
Iscritto: 3/4/2005
Da: Atene
Inviati: 8134
 Re: Ci sono brogli e "brogli"?
RIMOSSO PERCHE' NON ATTINENTE

LA REDAZIONE (M.M.)

...............

Per il resto, è il solito teatrino per far credere che l'organismo sociale è sano e gli anticorpi del sistema funzionano, un po' come lo scandalo del calcio orchestrato dalla Telecom di Moratti.

E pensare che sarebbe bastato non votare per evitare tanti casini, e per evitare di vedere un po' meno in giro il faccione gonfio e inutile di Deaglio...


WarpEngine
Inviato: 25/11/2006 12:07  Aggiornato: 25/11/2006 20:12
Ho qualche dubbio
Iscritto: 25/5/2006
Da:
Inviati: 87
 Re: Ci sono brogli e "brogli"?
RIMOSSO PERCHE' NON ATTINENTE

LA REDAZIONE (M.M.)

Max_Piano
Inviato: 25/11/2006 12:07  Aggiornato: 25/11/2006 12:12
Sono certo di non sapere
Iscritto: 10/12/2005
Da:
Inviati: 3666
 Re: Ci sono brogli e "brogli"?
Citazione:
scusate,ma casco proprio dalle nuvole,messo e non concesso che non ci siano stati brogli,in sostanza a noi che ce cambia nei fatti?
Ci sono stati i brogli,cosa ci cambia nei fatti?


Ma fiammifero: spero che tu ti renda conto che in un paese con una Democrazia così perfetta come l'Italia non puoi dire al cittadino, come se niente fosse, che ci sono stati dei brogli.
Proprio adesso che la corda, consumata dall'esasperazione, pare davvero sul punto di rompersi!
Personalmente credo che fatti così incresciosi, sul breve termine, non portino nulla di buono nè ai politici nè tantomeno al cittadino.

Per tutti gli altri

state-bbboni...

Paxtibi
Inviato: 25/11/2006 12:18  Aggiornato: 25/11/2006 20:12
Sono certo di non sapere
Iscritto: 3/4/2005
Da: Atene
Inviati: 8134
 Re: Ci sono brogli e "brogli"?
RIMOSSO PERCHE' NON ATTINENTE

LA REDAZIONE (M.M.)

Max_Piano
Inviato: 25/11/2006 12:19  Aggiornato: 25/11/2006 20:13
Sono certo di non sapere
Iscritto: 10/12/2005
Da:
Inviati: 3666
 Re: Ci sono brogli e "brogli"?
RIMOSSO PERCHE' NON ATTINENTE

LA REDAZIONE (M.M.)

Enrico
Inviato: 25/11/2006 12:23  Aggiornato: 25/11/2006 12:23
Mi sento vacillare
Iscritto: 12/1/2006
Da:
Inviati: 873
 Re: Ci sono brogli e "brogli"?
Non è solo il dvd di Deaglio oggetto dell'attenzione dei giudici ma anche il libro "Il broglio" firmato da un anonimo "agente italiano", che nel dvd è la Gola Profonda.
E immagino che l'attenzione dei giudici si concentrerà proprio sui nomi che farà Deaglio, cioè le sue fonti che evidentemente interessano eccome ai giudici.

Quindi ritengo che il dvd sia solo il prodotto finale di una serie di "confessioni" fatte da persone in carne ed ossa che, immagino, saranno prima o poi interrogate dai giudici.

Comunque sia, il fatto che le schede bianche siano state per la prima volta nella storia della Repubblica italiana intorno all'1- 2% in tutte le regioni italiane rappresenta in effetti un'aberrazione matematica, oltre che statistica.

Pausania
Inviato: 25/11/2006 12:23  Aggiornato: 25/11/2006 12:27
Sono certo di non sapere
Iscritto: 6/4/2006
Da:
Inviati: 3872
 Re: Ci sono brogli e "brogli"?
Per rispondere alla domanda di Massimo: in teoria credo che un magistrato abbia l'obbligo di indagare ogni notizia di reato: cioè la legge dice che il magistrato, nel caso in cui senta da qualche parte che un reato è stato commesso, deve indagare.

Facevi l'esempio del pedofilo: effettivamente il magistrato dovrebbe sincerarsi della questione.

Questa è la teoria, sia chiaro. In realtà non ci sono per forza grandi passaggi burocratici per far iniziare una denuncia, anzi: basta andare dai Carabinieri e loro devono accoglierla e qui comincia l'iter.

Il fatto è che esiste un doppio binario di valutazione, questo è certo.

Poi fare esempi con gli Stati Uniti porta fuori strada, perché sono un altro Stato e il loro diritto è completamente diverso dal nostro: non incolpiamo l'Italia perché in America non hanno dato seguito a Loose Change

goldstein
Inviato: 25/11/2006 12:23  Aggiornato: 25/11/2006 12:23
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 4/11/2004
Da:
Inviati: 2827
 Re: Ci sono brogli e "brogli"?
Ho rimosso lo scambio di insulti, non fatemeli leggere più please, cerchiamo di ricominciare una discussione civile.

WarpEngine
Inviato: 25/11/2006 12:25  Aggiornato: 25/11/2006 20:13
Ho qualche dubbio
Iscritto: 25/5/2006
Da:
Inviati: 87
 Re: Ci sono brogli e "brogli"?
RIMOSSO PERCHE' NON ATTINENTE

LA REDAZIONE (M.M.)

Paxtibi
Inviato: 25/11/2006 12:26  Aggiornato: 25/11/2006 20:14
Sono certo di non sapere
Iscritto: 3/4/2005
Da: Atene
Inviati: 8134
 Re: Ci sono brogli e "brogli"?
RIMOSSO PERCHE' NON ATTINENTE

LA REDAZIONE (M.M.)

Paxtibi
Inviato: 25/11/2006 12:28  Aggiornato: 25/11/2006 20:15
Sono certo di non sapere
Iscritto: 3/4/2005
Da: Atene
Inviati: 8134
 Re: Ci sono brogli e "brogli"?
RIMOSSO PERCHE' NON ATTINENTE

LA REDAZIONE (M.M.)

goldstein
Inviato: 25/11/2006 12:32  Aggiornato: 25/11/2006 12:32
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 4/11/2004
Da:
Inviati: 2827
 Re: Ci sono brogli e "brogli"?
Basta dai finiamola con la polemica, warp esprimiti in maniera piu' consona, dove ti pare di essere che ad un altro gli chiedi se "si fa di speed la mattina"?
Alla prossima espressione del genere ti rimuovo l'intero messaggio.
Ora non beccatevi tra di voi (ignoratevi al massimo) e continuiamo la discussione.

WarpEngine
Inviato: 25/11/2006 12:33  Aggiornato: 25/11/2006 20:16
Ho qualche dubbio
Iscritto: 25/5/2006
Da:
Inviati: 87
 Re: Ci sono brogli e "brogli"?
RIMOSSO PERCHE' NON ATTINENTE

LA REDAZIONE (M.M.)

Orwell84
Inviato: 25/11/2006 12:34  Aggiornato: 25/11/2006 12:34
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 7/3/2006
Da: Ground Zero
Inviati: 1114
 Re: Ci sono brogli e "brogli"?
Colpo di scena!


In un comunicato firmato dal presidente aggiunto, Vincenzo Carbone, la Corte di Cassazione spiega che “non è a conoscenza del numero delle schede bianche o nulle, ne' dei voti validi riportati in ciascun seggio".

Il proprio lavoro, infatti, viene svolto "sulla base dei dati risultanti dagli 'estratti dei verbali' degli uffici centrali circoscrizionali" ed essi contengono "soltanto il numero dei voti validi riportati da ciascuna lista nell' intera circoscrizione”.


http://www.rainews24.it/Notizia.asp?NewsID=65577

Max_Piano
Inviato: 25/11/2006 12:38  Aggiornato: 25/11/2006 12:38
Sono certo di non sapere
Iscritto: 10/12/2005
Da:
Inviati: 3666
 Re: Ci sono brogli e "brogli"?
Orwell:

Tieni pronti gli estintori perchè, se fosse vero, prevedo che la situazione si incendierà...

fiammifero
Inviato: 25/11/2006 12:39  Aggiornato: 25/11/2006 12:39
Sono certo di non sapere
Iscritto: 28/2/2005
Da: ROMA
Inviati: 5691
 Re: Ci sono brogli e "brogli"?
Tranquillo Pax,se non avere il paraocchi e fotografare la realtà è qualunquismo,per me non è un'offesa,d'altronde il significato delle parole si è ribaltato ,noi siamo complottisti perchè cerchiamo la verità ed i complottisti sono verità ufficiale
Comunque consiglio di leggere all'amico "il Golpe Silenzioso" : Il più autentico e subdolo nemico delle democrazie occidentali è, secondo Noam Chomsky, l'oligarchia delle multinazionali e delle corporation, una degenerazione che ha creato una sorta di "governo occulto". È un sistema costruito sui segreti inconfessabili, come testimonia il lungo elenco di malefatte e di crimini perpetrati nel mondo "in nome della democrazia". Sulle illusioni, come quelle dell'indipendenza dei media. Sulle bugie, in politica estera e interna. Sui falsi miti, come quello dei fantastici vantaggi della "flessibilità". Il risultato è un baratro che aumenta l'insicurezza e minaccia la società civile, strangolata nella morsa tra i privilegi di pochi e la drastica riduzione dei diritti di molti.
Quello che accadeva prima e che sta accadendo ora,cambiando solo la faccia dei burattini.
Max hai colto nel segno siamo in una Democrazia perfetta ,ci sono le votazioni

Citazione:
le cose di cui ci sentiamo assolutamente certi non sono mai vere (Oscar Wilde)
Max_Piano
Inviato: 25/11/2006 12:40  Aggiornato: 25/11/2006 12:40
Sono certo di non sapere
Iscritto: 10/12/2005
Da:
Inviati: 3666
 Re: Ci sono brogli e "brogli"?
Citazione:
Max hai colto nel segno siamo in una Democrazia perfetta ,ci sono le votazioni


E se si scoprisse che tanto perfetta non è?

Paxtibi
Inviato: 25/11/2006 12:42  Aggiornato: 25/11/2006 20:16
Sono certo di non sapere
Iscritto: 3/4/2005
Da: Atene
Inviati: 8134
 Re: Ci sono brogli e "brogli"?
RIMOSSO PERCHE' NON ATTINENTE

LA REDAZIONE (M.M.)

fiammifero
Inviato: 25/11/2006 12:43  Aggiornato: 25/11/2006 12:43
Sono certo di non sapere
Iscritto: 28/2/2005
Da: ROMA
Inviati: 5691
 Re: Ci sono brogli e "brogli"?
Citazione:
se si scoprisse che tanto perfetta non è?

in quel caso sei un qualunquista cospiratore

Citazione:
le cose di cui ci sentiamo assolutamente certi non sono mai vere (Oscar Wilde)
Mnz86
Inviato: 25/11/2006 12:54  Aggiornato: 25/11/2006 12:54
Ho qualche dubbio
Iscritto: 4/7/2005
Da: BS
Inviati: 246
 Re: Ci sono brogli e "brogli"?
E' probabile che in quattro e quattrotto riconteranno le schede, troveranno che tutto è a posto (d'altra parte anche Deaglio ha avuto bisogno di 7 mesi per fare un bel film, montarlo, lanciare la campagna pubblicitaria, chiamare qualche amico nei media che contano.. nel frattempo possono aver taroccato tutto ed il contrario di tutto, ma la difesa della democrazia si è dovuta piegare ai tempi commerciali di Diario) e Deaglio potrà buttare il suo film nella spazzatura.

E' un timore, chiaramente.

Il problema tirato fuori da Deaglio coinvolge la politica italiana e ha per protagonisti tutta la classe politica. Inoltre fa leva sull'indignazione del 50% della popolazione italiana che ha votato sinistra, mi sembra più che naturale che un pm colga il suggerimento per dare un'occhiata anche solo ai teste.

Ma la cosa interessante è stata quando Deaglio, dalla Annunziata una settimana fa, ha risposto alla domanda "perchè nessuno ha parlato nel centro sinistra" (speculare alla domanda di Deaglio e di altri perchè negli USA i democratici non hanno detto nulla). Deaglio ha detto che svelare questa cosa avrebbe significato mostrare la fragilità della democrazia e far crollare la fiducia dei cittadini nei confronti delle istituzioni delle quali, sia gli uni che gli altri, fanno parte. Si sarebbe quindi scelto per la via del compromesso e del "bene superiore", cioè l'integrità delle istituzioni, la stabilità e la fiducia dei cittadini nel sistema complessivo.

Max_Piano
Inviato: 25/11/2006 12:57  Aggiornato: 25/11/2006 13:07
Sono certo di non sapere
Iscritto: 10/12/2005
Da:
Inviati: 3666
 Re: Ci sono brogli e "brogli"?
Fiammì:
Citazione:
in quel caso sei un qualunquista cospiratore


più che altro pragmatico e un po' cerchiobottista!

Fabrizio70
Inviato: 25/11/2006 13:00  Aggiornato: 25/11/2006 13:00
Sono certo di non sapere
Iscritto: 18/5/2006
Da: Roma
Inviati: 3721
 Re: Ci sono brogli e "brogli"?
In effetti questa settimana ci sono casi un pò anomali che secondo me si ricollegano alla questione Deaglio .
Mi riferisco in particolar modo alla questione dei video di google , ci sono stati molti interventi da parte delle autorità giudiziare.
In primo luogo il video dei bulli contro il ragazzo down , la magistratura è intervenuta non sulla segnalazione del video da parte dei mainstream , ma dalla denuncia di un avvocato :

Da Repubblica

Citazione:


L'inchiesta è nata dalla denuncia presentata in Procura dal legale dell'associazione Vividown, l'avvocato Guido Camera, che ipotizzava il reato di diffamazione aggravata a danno dell'associazione in quanto, all'interno dei video pubblicati su Google, uno dei giovani protagonisti pronunciava frasi denigratorie nei confronti di down.



Altro caso è quello delle riprese effettuate da moto che sfrecciano in autostrada , in questo caso sembra che l'autorità giudiziaria si sia mossa autonomamente , ma tali video è da tanto che sono in rete , ci sono anche siti specializzati che li raccolgono

Repubblica

Altro esempio un pò strano è il sequestro di un video che fà vedere due rapinatori all'opera , il figlio lo aveva pubblicato con la speranza di rintracciare i rapinatori , ma i carabienieri sequestrano il video

Repubblica

Citazione:

Pochi attimi e il colpo è portato a termine. C'è ancora il tempo per pagare un vassoio (tanto per non destare sospetti) e poi i due escono indisturbati. Ignari di quelle telecamere che li hanno ripresi in azione. I carabinieri hanno sequestrato il video, che nel frattempo era già scomparso da You Tube. Gli inquirenti ritengono di essere molto vicini alla soluzione del caso.

Il figlio dei proprietari è quasi spaventato da questa storia: "Pensavo che il web potesse servire a risolvere questa storia, non credevo suscitasse questo clamore. E mia madre non sapeva nulla".

(24 novembre 2006)



Se in base alle segnalazione di un cittadino qualunque si apre un'inchiesta , come mai non è stata aperta quando la segnalazione di brogli l'ha fatta Berlusconi ?

Interessante articolo di Blondet sulla questione , ovviamente aumentano le perplessità

effedieffe.com

Citazione:

Eh sì, ha ragione Savino.
Ci sono «teorie del complotto» non ammesse da lorsignori, che vanno screditate, e Deaglio le scredita.
E ci sono teorie del complotto che quei signori approvano, e allora Deaglio diventa il più ferreo dei complottisti, e le diffonde, le promuove, le confeziona in video e in «docu-fiction».
Ultima domanda: chi paga?

Maurizio Blondet


Il lusso non può mai essere soddisfatto perché, essendo qualcosa di falso, non esiste per esso un contrario vero e reale in grado di soddisfarlo e assorbirlo.
Wilhelm Richard Wagner-1849
Orwell84
Inviato: 25/11/2006 13:01  Aggiornato: 25/11/2006 13:01
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 7/3/2006
Da: Ground Zero
Inviati: 1114
 Re: Ci sono brogli e "brogli"?
Citazione:
Tieni pronti gli estintori perchè, se fosse vero, prevedo che la situazione si incendierà...


S'i fosse foco brucerei lo parlamento intiero

Fabrizio70
Inviato: 25/11/2006 13:06  Aggiornato: 25/11/2006 13:06
Sono certo di non sapere
Iscritto: 18/5/2006
Da: Roma
Inviati: 3721
 Re: Ci sono brogli e "brogli"?
Citazione:
I veri qualunquisti sono quelli sempre disposti a votare per uno stronzo qualunque, se indicato dal partito.


Pax quest'anno le elezioni sono state MOLTO peggio , non si è votato per uno stronzo qualunque ma per un partito , era la posizione in lista a far capire chi veniva eletto o meno

Il lusso non può mai essere soddisfatto perché, essendo qualcosa di falso, non esiste per esso un contrario vero e reale in grado di soddisfarlo e assorbirlo.
Wilhelm Richard Wagner-1849
Mick
Inviato: 25/11/2006 13:08  Aggiornato: 25/11/2006 13:08
Ho qualche dubbio
Iscritto: 27/8/2006
Da: Dublin
Inviati: 46
 Re: Ci sono brogli e "brogli"?
Beh ... le solite cose all'italiana... evidentemente fa comodo così, hanno bisogno di distrarre il popolo da cose più importanti ...
Propongo: perchè non facciamo una colletta e mandiamo tutti i nostri politici all'estero, in vacanza, oppure a studiare, ci costerebbe meno... ed al loro posto... mettere il primo che passa!!

Massimo: hai colpito nel segno... "again"...

CIAO
Mick!

"Se non mi preoccupo non sto tranquillo"
Max_Piano
Inviato: 25/11/2006 13:09  Aggiornato: 25/11/2006 13:09
Sono certo di non sapere
Iscritto: 10/12/2005
Da:
Inviati: 3666
 Re: Ci sono brogli e "brogli"?
Citazione:
S'i fosse foco brucerei lo parlamento intiero


Per carità: noialtri non siamo piromani... intendevo dire che non vorrei che prima del parlamento si bruciasse qualche scomodo papiro...

Orwell84
Inviato: 25/11/2006 13:13  Aggiornato: 25/11/2006 13:13
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 7/3/2006
Da: Ground Zero
Inviati: 1114
 Re: Ci sono brogli e "brogli"?
Max, io più vado avanti e più mi rendo conto che abbiamo un sistema elettorale che è criminogeno.

Se nell'estratto del verbale non sono indicate la cifra complessiva dei votanti ed il riparto tra voti validi ed invalidi, una persona disonesta può alterare il dato finale di un partito, senza che chi deve controllare abbia l'immediato riscontro sott'occhi!

Per non parlare dei ben più probabili errori di trascrizione...

É assurdo che accorgimenti del genere non siano mai stati presi in considerazione prima d'oggi.

A questo punto, può essere accaduto davvero di tutto. Deaglio o non Deaglio.

Santaruina
Inviato: 25/11/2006 13:13  Aggiornato: 25/11/2006 13:16
Sono certo di non sapere
Iscritto: 13/10/2004
Da: Sud Europa
Inviati: 5123
 Re: Ci sono brogli e "brogli"?
Io non credo all'ipotesi dei brogli.
Giusto qualche tempo fa leggevo una rivista interessante che mi ha fatto riflettere su queste teorie strampalate.

Ma vi pare possibile che in un Paese democratico si possano verificare questi complotti?
Ma avete presente quante persone occorerebbero per attuarli?

E tutti quelli che dovrebbero non parlare, perchè se ne stanno tutti zitti?
Grazie a quella rivista letta tempo fa (Agenda, si chiamava, o Diario, non ricordo) mi sono convinto che i complotti non esistono.

Quindi questo signor Deraglio dovrebbe occuparsi di cose serie, e lasciare perdere le teorie cospiratorie; che se ne occupino i fanatici della rete.
.....

Seriamente, nemmeno a me interessa minimamente che i brogli ci siano stati o meno.
Davanti alla farsa della democrazia si tratterebbe di una semplice ciliegina che decora una torta di letame, la torta che ci fanno mangiare giorno dopo giorno, perchè, si sa, la scelta era tra questa torta e l'altra, che ovviamente era peggio.

Più interessante capire come mai tutta questa mobilitazione.

Blessed be
_______

"Non compriamo uno qualunque per fare qualunquismo"
Giovanni Trapattoni
_______

-o- Ama e fa' ciò che vuoi -o-
WarpEngine
Inviato: 25/11/2006 13:16  Aggiornato: 25/11/2006 13:28
Ho qualche dubbio
Iscritto: 25/5/2006
Da:
Inviati: 87
 Re: Ci sono brogli e "brogli"?
Fiammifero, so di cosa, parli, conosco Chomsky e il suo pensiero. Non sono completamente sprovveduto. Il punto è che il tuo atteggiamento è, a mio parere controproduttivo. Prima di tutto, non ritengo che l'una e l'altra parte siano esattamente la stessa cosa. Come si dice nei casi più disperati "scegliamo il male minore". Inoltre, a meno di scendere a fare la rivoluzione (le rivoluzioni iniziano con intenti nobili e finiscono con il creare situazioni peggiori delle precedenti), la nostra unica arma è pur sempre il voto (alla cui base ci deve essere la conoscenza dei fatti, della realtà). Se la gente sapesse, se la gente capisse creerebbe un movimento che sarebbe immediatamente maggioranza nel paese, e avrebbe il potere di sovvertire questo ordine prestabilito. Ma il metodo rimane il voto. Non ci sono altre vie. La forza, la violenza produrrebbero solo altra violenza e confonderebbe le acque. L'unica via è la democrazia, quella vera, quella che ancora non esiste. Lo so, la faccio semplice, sembra un discorso molto ingenuo. Ma a parte molti dettagli ( i media, i poteri forti ecc) il punto è questo. Conoscenza e partecipazione. Dunque sottovalutando un fatto come quello oggetto della discussione e dicendo che cmq uno o l'altro non cambia niente, fai trasparire una rassegnazione quasi complice (seppur comprensibile) di quei poteri che minano alla base la democrazia. Non a caso è un atteggiamento incoraggiato continuamente, perchè permette di allontanare la gente dalla vita pubblica, eliminando e deviando quella che doveva essere uno dei cardini per il funzionamento della democrazia, l'opinione pubblica. Che, come sappiamo è l'anello centrale ma anche il più debole di tutta la catena.

Va bene così?o mi infilo una scopa in c..o e ti ramazzo la stanza?

fefochip
Inviato: 25/11/2006 13:30  Aggiornato: 25/11/2006 13:30
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/11/2005
Da: roma
Inviati: 7005
 Re: Ci sono brogli e "brogli"?
scusate ....lasciamo da parte un attimo le ipotesi di complotto che si celano dietro l'iniziativa di acquisire prove dal film di deaglio.

mi pare ovvio che chi governa e chi non ha interessi e può muovere la magistratura per pronunciarsi sulle elezione cosi da fargli svolgere un ruolo "politico" .

ma ancora questo non è il punto .

il punto è come suggerisce il buon massimo è:
perchè la magistratura prende in considerazione il film di deaglio (il fatto che non prenda in esame altri film mi pare una chiara volontà ,ovviamente ,di fare quello che gli pare)?

in altre parole :
è lecito in seguito a un inchiesta giornalistica far partire un indagine?

da quello che so in merito alla legge ...è lecito e in alcuni casi obbligatorio.

facciamo un esempio.

mettiamo che qualcuno pesta a sangue una persona in pieno giorno di fronte a testimoni e qualcun altro filma l'accaduto.
il cameramen non pensa che nessuno ha testimoniato e c'è un indagine.
passa il tempo e nessuno ha testimoniato.
il cameramen manda il fimato a una di queste trasmissioni tipo real tv.
i magistrati che si occupano del caso hanno cosi una prova in mano che devono per legge prenderla in considerazione .

che io sappia alcune inchieste della finanza sono partite dalle "inchieste" di striscia la notizia....

più che "scoprirla" la verità si "capisce", inutile quindi insistere piu di tanto
Ashoka
Inviato: 25/11/2006 13:31  Aggiornato: 25/11/2006 13:31
Sono certo di non sapere
Iscritto: 11/7/2005
Da:
Inviati: 3660
 Re: Ci sono brogli e "brogli"?
Citazione:
Giusto qualche tempo fa leggevo una rivista interessante che mi ha fatto riflettere su queste teorie strampalate.

Ma vi pare possibile che in un Paese democratico si possano verificare questi complotti?
Ma avete presente quante persone occorerebbero per attuarli?

E tutti quelli che dovrebbero non parlare, perchè se ne stanno tutti zitti?
Grazie a quella rivista letta tempo fa (Agenda, si chiamava, o Diario, non ricordo) mi sono convinto che i complotti non esistono.


Dimentichi anche questa:

Ma ti pare che l'Unione, che non perde mai tempo per accusare Berlusconi di ogni male, se fosse stata a conoscenza della cosa non l'avrebbe denunciata?

(sostituire Unione con Partito Democratico e Berlusconi con Bush)

Ashoka

Lestaat
Inviato: 25/11/2006 13:36  Aggiornato: 25/11/2006 13:36
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 27/7/2005
Da: Perugia
Inviati: 1774
 Re: Ci sono brogli e "brogli"?
E' che Silvietto non si era accorto di chi aveva contro e forse pensavo pure di avere il potere dalla sua parte. Porello. Le similitudini con Bush sono davvero notevoli. C'ha provato, ma, come per Bush, ormai ha giucato il suo ruolo ed è ora di cavalcare un cavallo più presentabile come Prodi. Come al solito la nostra posizione non cambia...i soliti 90°

In nomine libertatis vincula edificamus.
In nomine veritatis mendacia efferimus.
Linucs
Inviato: 25/11/2006 13:41  Aggiornato: 25/11/2006 20:18
Sono certo di non sapere
Iscritto: 25/6/2004
Da:
Inviati: 3996
 Re: Ci sono brogli e "brogli"?
RIMOSSO PERCHE' NON ATTINENTE

LA REDAZIONE (M.M.)

WarpEngine
Inviato: 25/11/2006 13:48  Aggiornato: 25/11/2006 13:48
Ho qualche dubbio
Iscritto: 25/5/2006
Da:
Inviati: 87
 Re: Ci sono brogli e "brogli"?
Citazione:
Puoi definire rapidamente "democrazia", parola tristemente inflazionata?


dottrina politico–sociale che si fonda sul principio della sovranità popolare

ovvero un'utopia che merita di essere inseguita.
il problema è che il popolo o ignora, o si rassegna.

Orwell84
Inviato: 25/11/2006 14:04  Aggiornato: 25/11/2006 14:04
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 7/3/2006
Da: Ground Zero
Inviati: 1114
 Re: Ci sono brogli e "brogli"?
Ho controllato, non capisco la risposta della Cassazione, negli "Estratti dei verbali" sono presenti TUTTI i dati. Elettori potenziali, votanti, voti validi, bianche e nulle

SWE
Inviato: 25/11/2006 14:05  Aggiornato: 25/11/2006 14:08
Mi sento vacillare
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 744
 Re: Ci sono brogli e "brogli"?
Citazione:
Ti rifaccio la domanda di Feltri, senza ricopiarla


Senza scomodare Feltri ecco alcuni ignoti cittadini di serie B quali Igor Marini, Maurizio De Simone, Giovanni Romanazzi e Antonio Volpe, le cui accuse vennero abbondantemente prese in considerazione, mi pare...

Le conclusioni a cui giunse la commissione di inchiesta poi possono piacere o non piacere . Di fatto la Procura di Torino se ne interessò, eccome !

Tornando a Deaglio * e alla sua inchiesta continuo a non capire il senso delle critiche che vengono mosse a riguardo
----

* il quale, in vista della ormai prossima uscita del DVD, per proteggersi – diciamo - “ le spalle “ dai sicuri attacchi di cui sarebbe stato oggetto e venir liquidato in quattro e quattr’otto con l’etichetta di “complottista” “visionario” “ dietrologo” et similia …aveva preventivamente e furbescamente preso le distanze dalle tesi alternative sull’11/9 pubblicando un mese fa quello “strano” dossier che lasciò tutti sbalorditi anche perché lo smontaggio era stato effettuato citando la più inattendibile delle fonti che ci fosse in circolazione

Particolare, questo, di cui non andrebbe sottovalutato il subliminale significato…anche se ciò non toglie cne
" l'operazione : boiata pazzesca ! " sia stata giornalisticamente una "mossa sporca"

Pausania
Inviato: 25/11/2006 14:08  Aggiornato: 25/11/2006 14:08
Sono certo di non sapere
Iscritto: 6/4/2006
Da:
Inviati: 3872
 Re: Ci sono brogli e "brogli"?
Linucs Citazione:
Se si chiamano "Stati Uniti", perché scrivi "Stato" al singolare?

Nel mio caso la risposta alla tua domanda è: hang over

Paxtibi
Inviato: 25/11/2006 14:14  Aggiornato: 25/11/2006 14:14
Sono certo di non sapere
Iscritto: 3/4/2005
Da: Atene
Inviati: 8134
 Re: Ci sono brogli e "brogli"?
dove ti pare di essere che ad un altro gli chiedi se "si fa di speed la mattina"?

In un luogo ameno dove la guerra alla droga è andata fuori dai coglioni e non c'è più gente sbattuta in carcere per nulla, con conseguente non-necessità dell'indulto periodico a favore di stupratori assortiti?




Mi sono cappottato dal ridere, ma avrei anche una domanda, un po' OT ma fa niente, è una mia curiosità: vedo che anche tu usi "maiuscolare" lo stato. Non capisco. Tu mi dirai che la grammatica lo impone, secondo me invece è lo stato ad imporlo alla grammatica.
In fondo, se lo stato è un organismo, la minuscola è d'obbligo, è come dire la zecca, la sanguisuga: ci va la minuscola. Mentre è giusto usare la maiuscola per termini come Italia, USA, Israele, che equivalgono al nome specifico di un dato organismo, come Rhipicephalus Sanguineus o uccello Padulo, per intenderci.
Che ne pensi?

Linucs
Inviato: 25/11/2006 14:18  Aggiornato: 25/11/2006 14:51
Sono certo di non sapere
Iscritto: 25/6/2004
Da:
Inviati: 3996
 Re: Ci sono brogli e "brogli"?
dottrina politico-sociale che si fonda sul principio della sovranità popolare

Ottimo. Ora però definisci "sovranità popolare", indicando in cosa dovrebbe consistere praticamente.

ovvero un'utopia che merita di essere inseguita.

E perché mai dovrebbe meritarlo? (vedi domanda precedente).

il problema è che il popolo o ignora, o si rassegna.

Dunque la democrazia è un'utopia di speranza: per quale oscuro motivo, speranza di cosa?

===

Nel mio caso la risposta alla tua domanda è: hang over

Ma la domanda era tutt'altro che faceta, non a caso ancora oggi il taxpayer americano deve sorbire il discorso sullo "stato dell'unione". Unione di che?

Annual Message - George Washington

Let us unite, therefore, in imploring the Supreme Ruler of Nations to spread his holy protection over these United States; to turn the machinations of the wicked to the confirming of our Constitution; to enable us at all times to root out internal sedition and put invasion to flight; to perpetuate to our country that prosperity which his goodness has already conferred, and to verify the anticipations of this Government being a safeguard of human rights.

Plurale ricorrente...

===

Mi sono cappottato dal ridere, ma avrei anche una domanda, un po' OT ma fa niente, è una mia curiosità: vedo che anche tu usi "maiuscolare" lo stato. Non capisco. Tu mi dirai che la grammatica lo impone, secondo me invece è lo stato ad imporlo alla grammatica.

E' un gran mistero. Però altrimenti si verrebbe a creare confusione parlando del pietoso stato dello stato, oppure di quella volta in cui sono stato fottuto dal fottuto stato.

In fondo, se lo stato è un organismo, la minuscola è d'obbligo, è come dire la zecca, la sanguisuga: ci va la minuscola.

Infatti i politici sono sempre minuscoli, anche a livello cerebrale.

Mentre è giusto usare la maiuscola per termini come Italia, USA, Israele, che equivalgono al nome specifico di un dato organismo, come Rhipicephalus Sanguineus o uccello Padulo, per intenderci. Che ne pensi?

Penso che se DDT è tutto maiuscolo, un buon motivo ci sarà, forse per incoraggiarne l'uso su alcuni organismi maiuscoli.


Nigthmare
Inviato: 25/11/2006 14:58  Aggiornato: 25/11/2006 14:58
Ho qualche dubbio
Iscritto: 10/6/2006
Da:
Inviati: 73
 Re: Ci sono brogli e "brogli"?
A differenza degli Stati Uniti (non so cosa succede negli altri Paesi anglosassoni), la civiltà giuridica italiana prevede - per fortuna! - l'obbligatorietà dell'azione penale.

Succede così che, in America, se qualcuno è vittima di un crimine può decidere se accettare un indennizzo, evitando di dover rispondere davanti a un tribunale delle proprie malefatte. La conseguenza più immediata di questa impostazione è che chi è ricco ha una grossa possibilità in più di non finire in galera.

In Italia, viceversa, l'azione penale è obbligatoria. Un pubblico ufficiale è quindi obbligato ad avviare un procedimento penale in presenza di una notizia di reato.

Non sempre le inchieste giornalistiche hanno per oggetto reati: spesso si tratta di informazioni politicamente rilevanti ma non penalmente perseguibili. Certo, avere alle spalle gli amici giusti nelle redazioni dei giornali aiuta molto, ma da qui a condividere le lamentazioni di Massimo ce ne corre...

In ogni caso, sarò ingenuo e masochista, ma preferisco sapere come vanno le cose! Sono convinto che si tratterà sempre di democrazie incompiute finchè tutti i cittadini non avranno accesso all'informazione, ma chiudersi a riccio mi sembra incoerente (e, francamente, non comprensibile) rispetto alla grande operazione di controinformazione realizzata da questo sito.

WarpEngine
Inviato: 25/11/2006 14:58  Aggiornato: 25/11/2006 14:58
Ho qualche dubbio
Iscritto: 25/5/2006
Da:
Inviati: 87
 Re: Ci sono brogli e "brogli"?
a parte l'OT gigantesco e ripetuto (a cui ho contribuito anche io, scusate), si potrebbe riprendere il filo? Mi interesserebbe approfondire il fatto in se e la presunta ingiustizia dell'aver aperto l'indagine. Spero non interessi solo a me sapere come mai qui ci si scandalizza per l'apertura dell'inchiesta e non per i brogli.

WarpEngine
Inviato: 25/11/2006 14:59  Aggiornato: 25/11/2006 15:00
Ho qualche dubbio
Iscritto: 25/5/2006
Da:
Inviati: 87
 Re: Ci sono brogli e "brogli"?
quoto nigthmare

prozak
Inviato: 25/11/2006 15:11  Aggiornato: 25/11/2006 15:11
Ho qualche dubbio
Iscritto: 1/6/2006
Da: Italia
Inviati: 48
 Re: Ci sono brogli e "brogli"?
Ma quando si fa riferimento all'Italia come alla repubblica delle banane significherà pur qualcosa...????? Il tutto prende indubbiamente connotazione sospetta...basta un semplice documentario e parte la magistratura....E tutte le porcherie che hanno denunciato in anni di giornalismo d'inchiesta , gli autori di Report non sono servite proprio a nulla, nemmeno a farci indignare per il solo lunedì.....ho i conati, scusatemi.
Andrea

WarpEngine
Inviato: 25/11/2006 15:20  Aggiornato: 25/11/2006 15:22
Ho qualche dubbio
Iscritto: 25/5/2006
Da:
Inviati: 87
 Re: Ci sono brogli e "brogli"?
Prozak, anche a me indigna il fatto che report non susciti il subbuglio che meriterebbe di suscitare. Non ci piove, ci sono trattamenti disuguali. Però questo continuare a dire "perchè questo si e gli altri no" spero non sminuisca l'importanza e la gravità del caso. Perchè io ho votato, e voglio che il mio voto valga qualcosa. Poi da qualcosa bisogna pur cominciare, come si può pensare che l'inefficienza, la corruzione e gli autoattentati siano indagati, smascherati, condannati, se non si difendono i principi più elementari come il voto popolare?

Linucs
Inviato: 25/11/2006 15:23  Aggiornato: 25/11/2006 15:23
Sono certo di non sapere
Iscritto: 25/6/2004
Da:
Inviati: 3996
 Re: Ci sono brogli e "brogli"?
Succede così che, in America, se qualcuno è vittima di un crimine può decidere se accettare un indennizzo, evitando di dover rispondere davanti a un tribunale delle proprie malefatte.

Molto meglio quindi farlo "rispondere" davanti al "tribunale" delle proprie malefatte per poi mantenerlo in carcere a spese del contribuente (vittima compresa) invece di far risarcire la vittima di un crimine, inutile operazione che non porta un centesimo nelle tasche dei contractor privati al quale è delegata la costruzione del carcere, o di quelli che - per riabilitare il carcerato, ovviamente - lo possono utilizzare come manodopera. La legge, si sa, è legge, ma se riusciamo a cavarne manopodera gratuita oppure un aumento del budget... tanto meglio.

Ed è ancora meglio se il tribunale è federale, così siamo sicuri che il reo paghi il giusto prezzo.

Ma sorge la domanda: che fare di tutti i crimini privi di vittime?

La conseguenza più immediata di questa impostazione è che chi è ricco ha una grossa possibilità in più di non finire in galera.

Epperché? Nei Moderni Stati Uniti anche l'ultimo immigrato illegale ha accesso al credito, purché respiri, quindi potrebbe tranquillamente pagare a rate il suo indennizzo.

In Italia, viceversa, l'azione penale è obbligatoria. Un pubblico ufficiale è quindi obbligato ad avviare un procedimento penale in presenza di una notizia di reato.

Per fortuna le missioni di pace sono tutte legali, altrimenti sai che casino in tribunale?

colorblind
Inviato: 25/11/2006 15:37  Aggiornato: 25/11/2006 15:37
So tutto
Iscritto: 1/8/2005
Da:
Inviati: 9
 Re: Ci sono brogli e "brogli"?
salve a tutti,
fatevi un giretto sul sito di maurizio blondet
www.effedieffe.com
c'è un bellissimo articolo(senza nulla togliere a quello di massimo....!!!!) su tutta questa polemica che a dirla tutta puzza un pò(è un eufemismo....) di papocchio all'italiana......

Nigthmare
Inviato: 25/11/2006 15:38  Aggiornato: 25/11/2006 15:38
Ho qualche dubbio
Iscritto: 10/6/2006
Da:
Inviati: 73
 Re: Ci sono brogli e "brogli"?
@ Linucs:

Molto meglio quindi farlo "rispondere" davanti al "tribunale" delle proprie malefatte per poi mantenerlo in carcere a spese del contribuente (vittima compresa) invece di far risarcire la vittima di un crimines

Pensavo fosse noto che in Italia la vittima di un crimine (= reato PENALE) ha di solito diritto anche ad un indennizzo in sede CIVILE da parte del colpevole... Bananas sì, ma non esageriamo!

Linucs
Inviato: 25/11/2006 15:54  Aggiornato: 25/11/2006 15:54
Sono certo di non sapere
Iscritto: 25/6/2004
Da:
Inviati: 3996
 Re: Ci sono brogli e "brogli"?
Pensavo fosse noto che in Italia la vittima di un crimine (= reato PENALE) ha di solito diritto anche ad un indennizzo in sede CIVILE da parte del colpevole... Bananas sì, ma non esageriamo!

Ciò mi conforta, per un attimo avevo sospettato che anche terze parti potessero richiedere un indennizzo, pur non essendo vittime del crimine...

artax
Inviato: 25/11/2006 17:01  Aggiornato: 25/11/2006 17:01
Ho qualche dubbio
Iscritto: 9/11/2006
Da:
Inviati: 41
 Re: Ci sono brogli e "brogli"?
No ragazzi ha ragione Massimo eccome!!

Pure io ho posto qualche giorno fa lo stesso tipo di dubbio..
Rifaccio la mia vecchia domanda:

1)Perchè Fassino anche ieri ha negato toalmente che i fatti siano avvenuti? e se sono relamente successi perchè la sinistra in toto non ha denunciato il cavaliere o chi per lui?

2)Spiegatemi chi è Deaglio da non essere querelato..vi assicuro che se l'avessi fatto io il dvd ero già chissà dove..anzi non me l'avrebbero proprio pubblicato!

Non si è mai visto nessun caso in cui la magistratura e i vari iter legislativi si siano dimostrati così celeri e desidorosi di giustizia...anzi sono sempre parsi letterlamente svaccati sul divano piuttosto che impegnati in una qualsiasi inchiesta..

Fatelo voi un dvd così e vedrete che non lo riuscirete mai a metterlo in circolazione!

e il Perchè è tutto il nucleo del discorso..

Ciao
artax

bandit
Inviato: 25/11/2006 17:15  Aggiornato: 25/11/2006 17:15
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 28/11/2005
Da:
Inviati: 1649
 Re: Ci sono brogli e "brogli"?
"anzi sono sempre parsi letterlamente svaccati sul divano piuttosto che impegnati in una qualsiasi inchiesta.."
++++++
ma no, sicuramente ti sbagli, essendoci "l'obbligatorietà dell'azione penale" di cui a qualche commento più sopra, è chiaro che tutti i reati, ma proprio tutti, vengono perseguiti allo stesso modo.
al massimo c'è il tempo per un caffè veloce tra una pratica e l'altra.

Max_Piano
Inviato: 25/11/2006 17:24  Aggiornato: 25/11/2006 17:24
Sono certo di non sapere
Iscritto: 10/12/2005
Da:
Inviati: 3666
 Re: Ci sono brogli e "brogli"?
O siamo di fronte a un paese composto da politicanti bari maldestri e da magistrati idioti dementi oppure siamo di fronte a geni della commedia che, con raffinata arte recitativa, hanno montato un circo mediatico di cui, nonostante la mia fervida fantasia complottista, non riesco davvero a decifrare le reali finalità.

bandit
Inviato: 25/11/2006 18:01  Aggiornato: 25/11/2006 18:01
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 28/11/2005
Da:
Inviati: 1649
 Re: Ci sono brogli e "brogli"?
...naturalmente, essendo l'azione penale obbligatoria, potremmo anche chiederci chi controlla che ogni magistrato lavori su tutte quante le notizie di reato ricevute e di sua competenza, e che nel farlo non privilegi una pratica piuttosto che l'altra, e già che ci siamo chiediamoci anche quali sanzioni vengono applicate nel caso questo non si verifichi.
o forse è meglio che non ce lo chiediamo.

yarebon
Inviato: 25/11/2006 18:09  Aggiornato: 25/11/2006 18:09
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 25/10/2005
Da:
Inviati: 2366
 Re: Ci sono brogli e "brogli"?
be visto i personaggi che stanno dietro a Deaglio, il motivo di questo clamore potrebbe essere un'Italia ingovernabile o meglio più docile che poi per me è stato l'obiettivo delle elezioni, ossia lasciamole finire in pareggio, così isoliamo le componenti estreme di ogni schieramento ed è più facile creare un bipolarismo all'americana che diverse elite italiane sognano dagli anni 50. Una democrazia dell'alternanza, in cui i vari cambi di governo sono semplici passaggi di staffetta che non rompono le balle alle elite.
Se non sbaglio Luttwak, in maniera preveggente, prima delle elezioni italiana, affermò che sperava che vincesse Prodi ma di strettissima misura, così da provocare successivamente la caduta del suo governo che sarebbe stato sotituito da un altro governo formato da tecnici (tipo quello di Dini dopo la caduta di Berlusconi), così che alcune riforme sarebbero state più semplici. Per Luttwak questo era un evento doloroso ma necessario.
Chissà forse la questione brogli porterà magagne non solo a Berlusconi, ma all'intero governo e tcosì la "profezia" di Luttwak si avvererà.
Riguardo l'articolo di Massimo, parte da una considerazione giusta, però c'è da tener conto che ci sono tante indagini aperte dalla magistratura che non ottengono nessun eco mediatico, la differenza e che con Deaglio questo eco c'è stato.

Archimede
Inviato: 25/11/2006 18:15  Aggiornato: 25/11/2006 18:15
So tutto
Iscritto: 21/6/2006
Da: Magna Grecia
Inviati: 13
 Re: Ci sono brogli e "brogli"?
Citazione:
Autore: Redazione Inviato: 25/11/2006 11:02:17
Grazie Archimede. C'era qualcosa che mi suonava storto...

Massimo ma ...non s'è capita l'ironia?

Penso che chiunque abbia dei dati rilevanti per un'inchiesta della magistratura, portandoglieli a conoscenza, quest'ultima rileverà quei dati.

E' capito spesso che il lavoro giornalistico si sia incrociato con quello inquirente. Leggendo velocemente i post di altri utenti qualcuno ricordava il caso "Telekom Serbia". Tutto finì nel water grazie alle indagini di due giornalisti di REPUBBLICA Bonini e D'Avanzo che riuscirono a provare le menzogne del "super testimone" Igor Marini.
Altri hanno ricordato che grazie a trasmissioni come Le Iene e Striscia siano iniziate indagini da parte degli inquirenti contro Wanna Marchi o altri maghi, per esempio.
Per quanto riguarda altre trasmissioni citate, Report, se riportasse casi illegittimi sicuramente un magistrato indagherà! Se riporta a galla il malaffare della nostra Italia, che indigna tutti, ma non c'è qualcosa di illegale, su cosa si deve indagare?
Se report fà un servizio sulle agevolazioni e stipendi dei politici locali e nazionali, ma tutto viene svolto secondo la legge, ci girano le .@.@.. a tutti ma è previsto dalla legge.

- Solo gli imbecilli non hanno dubbi!
- Ne sei sicuro?
- Sicurissimo!
Pausania
Inviato: 25/11/2006 18:16  Aggiornato: 25/11/2006 18:18
Sono certo di non sapere
Iscritto: 6/4/2006
Da:
Inviati: 3872
 Re: Ci sono brogli e "brogli"?
Citazione:
non riesco davvero a decifrare le reali finalità.

Per me questa tornata di elezione è stata diretta dalla stella polare della confusione. Si voleva creare confusione tra gli elettori.

La trasmissione elettronica dei dati serviva proprio a questo: quei dati non facevano e non fanno testo, però erano quelli che venivano resi pubblici.

Non c'era bisogno di brogli, perché quei dati non sono il valore ufficiale su cui ci si basa, però sono quelli che sono stati usati.

Le due coalizioni sono alla pari, poi si crea un bel po' di confusione per dare l'idea che non si è capito chi ha vinto, e si chiede il governissimo di unità nazionale, o l'abolizione delle noie democratiche, sostituite dal governo dell'Uomo della Provvidenza.

Infine chiedersi perché la sinistra non abbia approfittato di un eventuale crimine della destra, presuppone che destra e sinistra siano in antitesi.

MA ricordiamoci sempre che Violante ha ricordato in Parlamento che la sinistra aveva promesso di non toccare Berlusconi e le sue tv, ricordiamoci che Petruccioli (sinistro) è diventato presidente della Rai dopo essere stato ricevuto nella residenza privata dell'allora presidente del Consiglio Berlusconi.

E via di questo passo.

EDIT: Yarebon, abbiamo postato insieme

Max_Piano
Inviato: 25/11/2006 18:18  Aggiornato: 25/11/2006 18:18
Sono certo di non sapere
Iscritto: 10/12/2005
Da:
Inviati: 3666
 Re: Ci sono brogli e "brogli"?
Citazione:
Tutto finì nel water grazie alle indagini di due giornalisti di REPUBBLICA Bonini e D'Avanzo che riuscirono a provare le menzogne del "super testimone" Igor Marini.


Ovvero tutto finì nel water perchè fu lasciato intendere che tutta la storia ruotasse attorno a Igor Marini.

nonno
Inviato: 25/11/2006 18:38  Aggiornato: 25/11/2006 18:38
Ho qualche dubbio
Iscritto: 14/7/2006
Da:
Inviati: 183
 Re: Ci sono brogli e "brogli"?
Deaglio ha scoperto un presunto caso di elezioni pseudo-truccate.Fantastico. resta il fatto che se Deaglio puntava all scoop avrebbe dovuto trovare un caso di elezioni democratiche e regolari dal momento che dal '48 ad oggi non c'è una sola elezione in Italia che non sia stata pilotata.I democristiani hanno occupato il Governo per mezzo secolo grazie ai più sordidi manini eletorali, inciuci con mafia, p2 e Gladio, terrorismo nero e terrorismo rosso teleguidato dagli USA,strategie della tensione varie,servizi segreti deviati, tentativi di colpo di Stato, ingerenze americane a man bassa eccetera. Ma non penso che non siano i brogli che interessino davvero Deaglio, brogli, tra l'altro,molto dubbi. Non mi sembra molto credibile che la CDL abbia truccato oltre un milone di schede elettorali per poi pentirsi all'ultimo minuto e perdere per 25.000 voti. E non mi sembra credibile che la CDL nell'immediato dopo elezioni abbia sollevato il problema delle elezioni truccate se davvero doveva nascondere i suoi brogli.Deaglio cerca notorietà. L'ha fatto cercando di screditare il movimento per la verità sull'11/9 ed ha rimediato una figuraccia.In realtà quello che lui voleva era ottenere il titolo di anti-complottista, di persona seria onesta ed affidabile (non una testa calda come i vari Chiesa o Blondet), titolo che gli ha permnesso di riultare(per i più) credibile nel momento in cui smascherava il "complotto" delle elezioni italiane. Non so chi ci sia dietro a questo personaggio ma il suo livelo morale non mi pare molto alto, mentre mi pare marcata la sua doppiezza. D'altra parte è stato direttore di Lotta Continua per 5 anni.E Lotta Continua era di propietà della CIA ed aveva il compito di attaccare
"da sinistra" il PCI" nell'interesse del partiti do Governo e dei loro superiori americani. Finita la guerra fredda,assolto il loro compito, i dirigenti di Lotta Continua hanno gettato la maschera e ci ristroviamo un Sofri che esaltatissimo plaude ad ogni nuova missione umanitaria degli USA ed un deaglio che gioca sempre più sporco.

davlak
Inviato: 25/11/2006 18:50  Aggiornato: 25/11/2006 18:50
Mi sento vacillare
Iscritto: 3/6/2006
Da:
Inviati: 678
 Re: Ci sono brogli e "brogli"?
Citazione:

Autore: Paxtibi Inviato: 25/11/2006 12:42:51

...

I veri qualunquisti sono quelli sempre disposti a votare per uno stronzo qualunque...



bellissima questa prendo nota!!!

«Proclamare il diritto all'uguaglianza in una società che ha bisogno di una massa di schiavi salariati vuol dire aver perso la testa» (F. Nietzsche)
Archimede
Inviato: 25/11/2006 18:59  Aggiornato: 25/11/2006 18:59
So tutto
Iscritto: 21/6/2006
Da: Magna Grecia
Inviati: 13
 Re: Ci sono brogli e "brogli"?
Citazione:
Autore: nonno Inviato: 25/11/2006 18:38:20
Non mi sembra molto credibile che la CDL abbia truccato oltre un milone di schede elettorali per poi pentirsi all'ultimo minuto e perdere per 25.000 voti.

Forse perchè ormai raschiavano il fondo del barile e per arrivare oltre 25.000 voti la percentuale delle bianche doveva scendere sotto l'1%!!!!

P.s. Ricordo che ci fu un 3d su l'argomento presunti brogli qui su Luogocomune tempo fa.

- Solo gli imbecilli non hanno dubbi!
- Ne sei sicuro?
- Sicurissimo!
Enrico
Inviato: 25/11/2006 18:59  Aggiornato: 25/11/2006 18:59
Mi sento vacillare
Iscritto: 12/1/2006
Da:
Inviati: 873
 Re: Ci sono brogli e "brogli"?
Roma, 18:00
ELEZIONI: DEAGLIO E CREMAGNANI MARTEDI' IN PROCURA

Enrico Deaglio e Beppe Cremagnani, autori del film documentario "Uccidete la democrazia" sui presunti brogli alle ultime politiche, saranno ascoltati, come persone informate dei fatti, martedi' 28 novembre dai sostituti procuratori Salvatore Vitello e Francesca Loi. La convocazione dei due autori del film-documentario e' stata notificata oggi dai funzionari della Digos di Roma delegati dalla Procura a svolgere le indagini.

www.repubblica.it


P.S. Immagino che faranno nomi e cognomi delle loro fonti..........

Enrico
Inviato: 25/11/2006 19:04  Aggiornato: 25/11/2006 19:04
Mi sento vacillare
Iscritto: 12/1/2006
Da:
Inviati: 873
 Re: Ci sono brogli e "brogli"?
Citazione:
P.s. Ricordo che ci fu un 3d su l'argomento presunti brogli qui su Luogocomune tempo fa.


Sì infatti ecco il link
http://luogocomune.net/site/modules/news/article.php?storyid=1132

kabir
Inviato: 25/11/2006 19:16  Aggiornato: 25/11/2006 19:16
Ho qualche dubbio
Iscritto: 28/6/2006
Da:
Inviati: 40
 Re: Ci sono brogli e "brogli"?
Allora 2 puntualizzazioni:
1) Pisanu ha querelato De Aglio.
2) I fatti riportati da De Aglio ipotizzano un reato Grave, riportato da un informatore contro la republica e la costituzione ITALIANA.

Quindi un magistrato è Tenuto ad aprire un indagine.
Se su questo punto qualcuno non è daccordo scriva qualcosa ma non spezzettando le discussioni come state facendo in questo Thread.
Se mi date una risposta a ogni capoverso potrei pensare che non vogliate vedere l'insieme.
Non guardo molto Report (Lavoro spesso come cameriere) l'ultima puntata che mi ricordo era sull'aviaria e sui fondi stanziati per le scorte di vaccino ( sappiamo tutti quanto siano sprecati e quale idiozia sia) su chi ci ha guadagnato via così.....
....Ora se L OMS lancia un allarme, la CEE lancia l'allarme e via discorrendo tutti lanciano un allarme, un ministro della sanità stanzia i soldi per affrontare tale allarme.
Secondo voi c'è un reato ???
Contro il buon senso di sicuro ma i termini per un vero e propio reato di competenza di un corte nazionale non esiste.
Non sò di cosa parlano le altre puntate di REPORT ma se ci sono solo le solite dimostrazioni di contratti di dipendenza da fame (garantiti dalla legge Biagi e simili) o i soliti sprechi che però rientrano nelle regole degli appalti un giudice cosa deve fare ????
Credo fortemente alla possibilità che le tesi complottiste siano vere (io lo credo) ma rimangono tesi inde per cui e naturale che il sistema stesso non le avvalori come prove, ma se le tesi di De Aglio (sui brogli) sono supportate da testimoni (l'informatore) xkè gridare allo scandalo se si indaga a riguardo ???
Credo che la Democrazia sia un sistema proponibile solo in una civiltà nella quale alla parola Educazione si accostano le parole Partecipazione e Consapevolezza e non DIvieto e Merito (ma questo è un altro discorso) quindi propporrei di non menarcela troppo se la democrazia attuale fa acqua xkè le colpe sono diffuse.
Detto ciò non mi stupirei se Berlusconi avesse barato per non vincere le Elezioni.....
....Chi vuole governare un paese che necessitta di aumentare le tasse , cambiare le pensione, interrompere opere faraoniche enormi, salvare Alitalia Trenitalia e Telecom dai capitali esteri e dalla bancarotta etc etc etc......
Diciamo che se avesse vinto gli sarebbe toccato diventare impopolare quindi molto meglio lasciare nella cacca gli altri:)

Il fatto che gli uomini non imparino molto dalla storia è la lezione più importante che la storia ci insegna. www.chaplon.splinder.com
Pendolo
Inviato: 25/11/2006 19:23  Aggiornato: 25/11/2006 19:23
Ho qualche dubbio
Iscritto: 13/11/2005
Da: Giu' al nord
Inviati: 100
 Re: Ci sono brogli e "brogli"?
Che sia un espediente per far fuori il Moratadella?
D'altronde i "sinistrati" per stare insieme hanno bisogno del pericolo pubblico n°1 e se venisse a mancare il "mi consenta" sarebbe la fine anche per loro.

Fesso si , ma con Nesquik
Archimede
Inviato: 25/11/2006 19:30  Aggiornato: 25/11/2006 19:30
So tutto
Iscritto: 21/6/2006
Da: Magna Grecia
Inviati: 13
 Re: Ci sono brogli e "brogli"?
Citazione:
Sì infatti ecco il link

Grazie mille Enrico!

- Solo gli imbecilli non hanno dubbi!
- Ne sei sicuro?
- Sicurissimo!
SWE
Inviato: 25/11/2006 19:34  Aggiornato: 25/11/2006 19:34
Mi sento vacillare
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 744
 Re: Ci sono brogli e "brogli"?
Si sta discutendo sui BROGLI o su DEAGLIO ?

Si sta valutando se il dossier sui brogli - poiché è stato Deaglio, noto ebreo massone ! a realizzarlo - abbia o non abbia ragion d’essere ?

Si sta sostenendo : perché a Deaglioe a me che sono un illustre sconosciuto no?

Abbiamo o non abbiamo sempre aspramente criticato i giornalisti per il loro colpevole.
silenzio e per la loro vergognosa acquiescenza ?

Adesso che uno di loro si espone a querele ed attacchi vari per aver sollevato un argomento scottante, non va più bene ?

chissà cosa e chi c’è dietro…chissà chi lo protegge…chissà perché lo ha fatto ..”
Strano che tutti questi interrogativi non siano stati avanzati nel caso di Matrix e di Mentana…

A me sembra rilevante che gli ambigui avvenimenti di quella notte siano stati raccolti, analizzati, organizzati e denunciati attraverso un organo di stampa cosiddetta”.ufficiale”

Perché qualcosa è sicuramente accaduto e - per quel che mi riguarda - mi farebbe piacere sapere cosa, quando, come, chi e sopratutto perchè. ( l’ipotesi di “perdere” le elezioni con margine risicato in modo da tenere il governo Prodi sempre sotto pressione e nello stesso tempo rifilargli la patata bollente d un paese in bancarotta non mi pare affatto peregrina…)

E se da tutto questo ambaradam , Deaglio o non Deaglio, dovesse uscir fuori qualcosa ( ne dubito ma non si sa mai…) qualunque essa sia - sia da “una parte” che “dall’altra”- ben venga….

Se poi :” chissenefrega tanto è inutile andare a votare, vedete cosa succede ? l’avevo sempre detto, io ..”: allora : niente da dire.

Punti di vista.

WarpEngine
Inviato: 25/11/2006 19:39  Aggiornato: 25/11/2006 19:39
Ho qualche dubbio
Iscritto: 25/5/2006
Da:
Inviati: 87
 Re: Ci sono brogli e "brogli"?
grande swe!!

fefochip
Inviato: 25/11/2006 19:47  Aggiornato: 25/11/2006 19:47
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/11/2005
Da: roma
Inviati: 7005
 Re: Ci sono brogli e "brogli"?
comunque al di là della correttezza legale di aprire un inchiesta in seguito a una inchiesta giornalistica(tra l'altro che io sappia l'accertamento dei dati del viminale è ancora in corso)

deaglio mette il dito su dei dati di fatto che cosi come sono presentati sono molto sospetti.

entriamo nel dettaglio ...di deaglio
nonostante il continuo aumento nel corso degli anni
di schede bianche (probabilmente legato alla incertezza crescente dei cittadini,al crollo delle ideologie , alla sentimento di inutilità legala al voto , al menefreghismo , ecc ,ecc)
nel 2006 c'è un brusco cambio .... inspiegabile dal punto di vista sociale.
non solo
ma al livello regionale c'è un appiattimento e in regioni come la calabria dove si arrivava a un 10% circa nel 2006 si attesta solo a un 2%

quindi oltre che c'è un inversione di tendenza nella percentuale di schede bianche difficilmente spiegabile al livello sociale (stiamo parlando di circa 1,5 milioni di persone che nel 2001 hanno lasciato in bianco la scheda nel 2006 decidono di non farlo ....quindi si tratta di fenomeno sociale)
questa inversione è uniforme in tutte le regioni ...
e questo secondo me è il dato piu assurdo di tutti
pensare che regioni cosi diverse tra loro come sicilia e lombardia o calabria e trentino alto adige si svegliano il giorno delle elezioni e votano ...anzi non votano nello stesso modo è stupefacente.

qui cova ci gatta.

più che "scoprirla" la verità si "capisce", inutile quindi insistere piu di tanto
Redazione
Inviato: 25/11/2006 19:55  Aggiornato: 25/11/2006 19:55
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: Ci sono brogli e "brogli"?
SWE: Non mi hai risposto. Come volevasi dimostrare.

ALTRI. Ho detto venticinquemila volte che UNA COSA E' INDAGARE, UN'ALTRA E' AVER GIA ANNUNCIATO CHE SI RICONTERANNO I VOTI.

Se per voi è la stessa cosa, fa bene a chi vi piglia per il culo invitandovi a votare.

SWE
Inviato: 25/11/2006 20:03  Aggiornato: 25/11/2006 20:03
Mi sento vacillare
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 744
 Re: Ci sono brogli e "brogli"?
REDAZIONE

Citazione:
Non mi hai risposto. Come volevasi dimostrare


se fai scorrere il cursore in su fino al mio penultimo commento, troverai la risposta...

fefochip
Inviato: 25/11/2006 20:03  Aggiornato: 25/11/2006 20:03
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/11/2005
Da: roma
Inviati: 7005
 Re: Ci sono brogli e "brogli"?
Citazione:
Detto ciò non mi stupirei se Berlusconi avesse barato per non vincere le Elezioni.....


la cosa mi sembra un pochino fantascientifica però non impossibile.
sinceramente nell'ottica di un broglio potrebbe essere benissimo stato un berlusconi (o chi per lui) che però non è riuscito fino in fondo nel suo intento.

c'è però un dato di fatto che non andrebbe accantonato per rispondere a questo fantasioso interrogativo....

era noto prima delle elezioni che i sondaggi lo davano perdente di parecchi punti.
anche gli osservatori esteri e svariate società di statistica vedevano un cospicuo distacco della cdl prima delle elezioni del 2006.

gli exit pool confermavano in prima battuta questa sconfitta cocente del cdl .

come inserire questi due dati nell'ipotesi che voleva perdere?

per perdere sarebbe stato semplice ...lasciare tutto come stava andando ...invece berlusconi si è battutto fino all'ultimo ..

l'unico "segno" da cui si poteva evincere che l'ex premier non voleva piu stare al governo era nelle str...te che diceva e faceva che sono ampiamente documentate
ma questo ultimo dato di fatto potrebbe avere una piu semplice spiegazione

più che "scoprirla" la verità si "capisce", inutile quindi insistere piu di tanto
Redazione
Inviato: 25/11/2006 20:27  Aggiornato: 25/11/2006 20:29
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: Ci sono brogli e "brogli"?
Ho dovuto chiudere momentaneamente il sito per cancellare tutti gli interventi che erano fuori tema.

Chi ha dei commenti da fare che riguardano le persone, li faccia in privato. (Ma và?)

E chiunque risponda a questi commenti, pur conoscendo la regola del sito da anni, verrà altresì cancellato.

Su questo sito non ci sono primedonne, e le regole SONO UGUALI PER TUTTI.

Negli articoli in homepage si discute del tema dell'articolo E BASTA.

Se avete qualcosa da dire sulle mie cancellature non ditelo qui, ma nell'apposito forum che riguarda la gestione del sito.

Redazione
Inviato: 25/11/2006 20:30  Aggiornato: 25/11/2006 20:39
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: Ci sono brogli e "brogli"?
SWE: Non trovo la tua risposta. Ti spiace ripostarmela? Ti rifaccio la domanda:

Se fosse stato Feltri a girare un documentario, nel quale accusa Prodi di aver rubato dei voti alle elezioni, e in seguito a quello il Viminale decidesse di ricontare i voti, qui nessuno avrebbe da ridire?

Redazione
Inviato: 25/11/2006 20:45  Aggiornato: 25/11/2006 20:45
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: Ci sono brogli e "brogli"?
POSTO DA PARTE DI SENONIOCHI CHE HA PROBLEMI A POSTARE:

**************

Sono molto stupito dallo... stupore di Mazzucco.
E' vero che esistono procedure (quelle che lui chiama procedure legali) che obbligano i PM ad avviare le indagini, ma è anche vero che i PM POSSONO avviare indagini nel momento in cui giunge al loro orecchio (anche letteralmente!) una notizia di reato non qualificata, come può essere un articolo di giornale o un tizio che va dal PM e gli dice cose tali da convincerlo ad avviare una indagine.

Per fare un esempio, la querela è una notizia di reato qualificata e come tale obbliga il PM a occuparsi del caso; un articolo di giornale è una notizia non qualificata. In quest'ultimo caso, se il PM riconosce (nella sua mente) di trovarsi davanti a una notizia di REATO, è obbligato a procedere. Ovviamente in qusti casi il passaggio "riconoscimento notizia di reato --> obbligatorietà dell'azione penale" avviene tutto nella mente del PM e non è sindacabile, mentre nel caso della querela il "riconoscimento della notizia di reato" è obbligatorio - per assurdo, se anche il PM si convincesse e potesse dimostrare che la querela è infondata, intanto l'indagine deve avviarla (salvo poi chiedere l'archiviazione).

Inoltre, il PM (o la polizia giudiziaria) ha il dovere di ascoltare tutto ciò che qualcuno ha da dire mentre durano le indagini preliminari. Se per ipotesi Massimo avesse qualcosa da dire circa il 10 aprile, può stare sicuro che lo starebbero a sentire.

Questo avviene in Italia. Negli USA è il capo dell'ufficio del PM, che è eletto, a decidere su quali casi si debba indagare e quali no (probabilmente ci saranno limiti a questa discrezionalità: per es. gli omicidi)

Lo stupore dovrebbe essere invece indirizzato, come ho già letto in qualche commento, al fatto che non vengono aperte indagini dopo i vari Report di Rai3. Forse però semplicemente non se ne ha notizia.

Se nell'11/9 fosse morto un italiano, una nostra procura potrebbe certamente indagare e allora Massimo potrebbe sommergere tutti con libro e film - almeno in Italia (ma per le sorti del processo in Italia, occorrerebbe vedere se esistono e cosa prevedono i trattati ITA-USA in materia di giustizia e procedimenti penali: tutti ci ricordiamo di certi piloti non processati in Italia...).

Redazione
Inviato: 25/11/2006 20:48  Aggiornato: 25/11/2006 20:48
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: Ci sono brogli e "brogli"?
SENONIOCHI: Ho detto venticinquemila (e una) volte che UNA COSA E' INDAGARE, UN'ALTRA E' AVER GIA ANNUNCIATO CHE SI RICONTERANNO I VOTI.

Ben vengano le indagini, chi dice niente? Il problema è che hanno già emesso il verdetto!!

Ma davvero non vedete la differenza?

Redazione
Inviato: 25/11/2006 21:03  Aggiornato: 25/11/2006 21:03
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: Ci sono brogli e "brogli"?
Riconosco che l'esempio del 9/11 era sbagliato. Mi va benissimo il concetto di "qualunque denuncia di Report", come altri hanno giustamente suggerito.

nonno
Inviato: 25/11/2006 21:18  Aggiornato: 25/11/2006 21:18
Ho qualche dubbio
Iscritto: 14/7/2006
Da:
Inviati: 183
 Re: Ci sono brogli e "brogli"?
"Si sta valutando se il dossier sui brogli - poiché è stato Deaglio, noto ebreo massone ! a realizzarlo - abbia o non abbia ragion d’essere ? "

A me sembra del tutto normale che si valuti il
giornalista cha ha fatto la docu-fiction sui brogli (non l'indagine, è bene precisare) per cercare di stabilire se questo dossier può essere credibile o no.
Generalmente se mi reco in un negozio e mi rifilano una patacca sarò restio a dare di nuovo fiducia a quel negoziante.
Ebbene Deaglio ha rifilato al publico una patacca enorme, pretendendo di scrediare le teorie (teorie provate) "complottiste" sull'11 settembre e finendo sbugiardato essendosi affidato ad un articolo poco affidabile e già in precedenza confutato su più punti.
Quindi Deaglio come giornalista non è il massimo.La sua professionalità è piuttosto fragile. Di conseguenza si dovrebbe aspettare un attimo prima di bersi senza se e senza ma il suo nuovo fenomenale scoop. In fondoi ci ha appena rifilato una patacca!
Se a ciò si aggiunge che deagli è legato a doppio filo con la dirigenza DS,la quale è notoriamente ostile a Berlusconi (molto più che alle politiche di Berlusconi) e che la sua rivista è ben poco indipendente dalle pressioni politiche ci si dovrebbe fare alcune domande. Domande che dorebbero aumentare considerando il fatto che giornali,tv e radio dedicano alla docu-fiction di Deaglio lo spazuio (e la pubblicità) che hanno semptre negato a tutte le INCHIESTE serie (quelle di Report sono un buon esempio) fatte in questi anni.
Forse che questo polverone sia utile al governo per spostare l'attenzione della gente in un momento in cui tutte le categorie sociali, a partire dai lavoratori, si lamentano della finanziaria? forse che il centro-sinistra non riesca ad esistere e a rendersi credibile presso i suoi elettori senza levocare a nemesi-spauracchio di Berluconi? Forse che se i DS non cerchino di rimarcare le loro differenze personali (non politiche) da Berlusconi perchè se no la gente non si accorgerebbe della differenza?

SWE
Inviato: 25/11/2006 21:22  Aggiornato: 25/11/2006 21:34
Mi sento vacillare
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 744
 Re: Ci sono brogli e "brogli"?
Citazione:
Non trovo la tua risposta. Ti spiace ripostarmela?



REDAZIONE citazione-
"Ti rifaccio la domanda di Feltri, senza ricopiarla"


SWE (risposta)
Senza scomodare Feltri ecco alcuni ignoti cittadini di serie B quali Igor Marini, Maurizio De Simone, Giovanni Romanazzi e Antonio Volpe, le cui accuse vennero abbondantemente prese in considerazione, mi pare...

Le conclusioni a cui giunse la commissione di inchiesta poi possono piacere o non piacere . Di fatto la Procura di Torino se ne interessò, eccome !

Tornando a Deaglio * e alla sua inchiesta continuo a non capire il senso delle critiche che vengono mosse a riguardo
----

* il quale, in vista della ormai prossima uscita del DVD, per proteggersi – diciamo - “ le spalle “ dai sicuri attacchi di cui sarebbe stato oggetto e venir liquidato in quattro e quattr’otto con l’etichetta di “complottista” “visionario” “ dietrologo” et similia …aveva preventivamente e furbescamente preso le distanze dalle tesi alternative sull’11/9 pubblicando un mese fa quello “strano” dossier che lasciò tutti sbalorditi anche perché lo smontaggio era stato effettuato citando la più inattendibile delle fonti che ci fosse in circolazione

Particolare, questo, di cui non andrebbe sottovalutato il subliminale significato…anche se ciò non toglie cne " l'operazione : boiata pazzesca ! " sia stata giornalisticamente una "mossa sporca"


REDAZIONECitazione:
Ti rifaccio la domanda
Se fosse stato Feltri a girare un documentario, nel quale accusa Prodi di aver rubato dei voti alle elezioni, e in seguito a quello il Viminale decidesse di ricontare i voti, qui nessuno avrebbe da ridire?


Scusa, ma che domanda è?
E perchè mai qualcuno avrebbe avuto a che ridire se gli argomenti in mano a Feltri fossero dello stesso tipo di quelli in mano a Deaglio ?
IO certamente non avrei avuto niente in contrario che si andasse a fondo !

Adesso, ti stanno bene come risposte o devo ancora essere sottoposta ad interrogatorio ?
(magari di quelli "allla Marzullo" "..e adesso si faccia una domanda e si dia una risposta ")

fiammifero
Inviato: 25/11/2006 22:18  Aggiornato: 25/11/2006 22:18
Sono certo di non sapere
Iscritto: 28/2/2005
Da: ROMA
Inviati: 5691
 Re: Ci sono brogli e "brogli"?
Ciao WarpEngine ,
Citazione:
il tuo atteggiamento è, a mio parere controproduttivo.

trovi che evidenziare che la sostanza non cambia e che l'uno prosegue il programma dell'altro,magari sotto altro nome ma stesso padrone (leggasi USA) sia cosa inutile?
Citazione:
Prima di tutto, non ritengo che l'una e l'altra parte siano esattamente la stessa cosa.

perchè cambiano i soprannomi?
Bilderberg,Vaticano,Usa,Banchieri ,le svendite e gli intrallazzi non sono il loro comune denominatore?
veramente ci sono differenze?
Dove vedi il meno peggio e perchè?
Dal 1948 il voto è lo specchietto d'allodole per farci credere di essere in democrazia così come i referendum (tanto poi viene fatto un decreto che rimanda al decreto precendete ed ingarbuglia il tutto in politichese e loro hanno gli escamotage che vogliono) non un'ultima la scusante "lo vuole la UE "
Non sono rassegnata,forse hai letto poco di me,comunque io continuo a fotografare la realtà e per tornare in tema:
Abbiamo un gionalista Betulla dei servizi segreti,un giornalista elefantino della Cia,un De Aglio che proviene da Lotta Continua come molti altri giornalisti che poi si sono pentiti chi a destra e chi al centro,ma ha anche un fratello Direttore del Sole 24 ore che "influenza e/o orienta" le borse,un puttaniere che appoggia pubblicamente la VU dell' 11/9 quindi pro-americano quindi affidabilissimo e che poi denuncia brogli elettorali all'americana tanto per sviare il paese dalla Finanziaria,che se non ci hai fatto caso è il prosieguo di quello che voleva fare Berlusconi (la scuola è rimasta tale,i finanziamenti al vaticano aumentati,idem per gli stanziamenti alle spese militari,conflitto d'interessi ancora in vigore etc.etc.) e lo sbandiero su tutti i siti per svegliare la gente che crede ancora alla favoletta della libera democrazia per evitare che alle prossime elezioni si ripeta la farza del voto,tutti a casa,nessun voto almeno sarà finalmente palese in che dittatura viviamo,di quale colore è dopo quella nera,rossa,bianca e gialla

Citazione:
le cose di cui ci sentiamo assolutamente certi non sono mai vere (Oscar Wilde)
Redazione
Inviato: 25/11/2006 22:40  Aggiornato: 25/11/2006 22:44
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: Ci sono brogli e "brogli"?
SWE: Citazione:
Scusa, ma che domanda è?
Volevo cercare di mostrarti il paradosso capovolgendo i termini.

Citazione:
Io certamente non avrei avuto niente in contrario che si andasse a fondo !
Non ti ho chiesto questo. Ti ho chiesto se tu avresti qualcosa in contrario al fatto che IN BASE A UN SEMPLICE DOCUMENTARIO il Viminale decidesse di ricontare i voti, senza appunto che sia stato seguito PRIMA l'iter legale.

Non mi sembra difficilissima, come domanda. Però bisogna leggerla tutta, e non fare finta di vederne solo una parte.

Si chiama mutatis mutandis, e serve a verificare se la tua è una posizione DI PRINCIPIO, come la mia, o DI PARTE, come mi sembra essere la tua.

Se non vuoi rispondere non sei obbligata, naturalmente. Ma se lo fai fallo fino in fondo.

Max_Piano
Inviato: 25/11/2006 22:53  Aggiornato: 25/11/2006 22:53
Sono certo di non sapere
Iscritto: 10/12/2005
Da:
Inviati: 3666
 Re: Ci sono brogli e "brogli"?
Straquoto il post precedente del nonno!

Redazione
Inviato: 25/11/2006 23:45  Aggiornato: 25/11/2006 23:48
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: Ci sono brogli e "brogli"?
Nonno (ciao):Citazione:
A me sembra del tutto normale che si valuti il giornalista cha ha fatto la docu-fiction sui brogli
Anche a me. E per fortuna lo fanno. Ma ti sembra altrettanto normale che il Viminale abbia GIA' annunciato che riconteranno le schede? Senza nemmeno un iter legale PRIMA?

E' QUESTO che sto cercando di dire sin dall'inizio.

effeviemme
Inviato: 25/11/2006 23:56  Aggiornato: 26/11/2006 0:16
Mi sento vacillare
Iscritto: 28/6/2006
Da:
Inviati: 698
 Re: Ci sono brogli e "brogli"?
mi sembra di rivivere una scena già vista in usa: ho vinto io, no ho vinto io: vabbè hai vinto tu, smettiamo di ricontare e ...nemici- amici
come prima!?
ho forte il sospetto che la vera questione non sia quella di dar corso ad una "denuncia", ma ci sia tutt'altro dietro, immagino del tipo: io do qualcosa a te e tu .. ecc..: penso che non proprio tutto quello che passa tra governo e opposizione venga comunicato agli elettori.

edit fvm 00.12

Ognuno sta solo sul cuor della terra trafitto da un raggio di sole: ed è subito sera - S. Quasimodo.
Enrico
Inviato: 26/11/2006 0:19  Aggiornato: 26/11/2006 0:19
Mi sento vacillare
Iscritto: 12/1/2006
Da:
Inviati: 873
 Re: Ci sono brogli e "brogli"?
Citazione:
Ma ti sembra altrettanto normale che il Viminale abbia GIA' annunciato che riconteranno le schede? Senza nemmeno un iter legale PRIMA?


Massimo, non sarà il Viminale che riconterà le schede, ma lo faranno i giudici che stanno indagando sulla questione.

-----------------------------------------------------------

Brogli elettorali, i giudici
riconteranno le schede bianche

ROMA - Acquisire i verbali dei seggi per contare le schede bianche e, quindi, confrontare i dati con quelli arrivati al Viminale. E' la verifica che il pm Salvatore Vitello e il procuratore Giovanni Ferrara intendono fare nell'ambito del fascicolo aperto sui presunti brogli elettorali denunciati nel film "Uccidete la democrazia!", di Beppe Cremagnani ed Enrico Deaglio.

Il documentario, nel quale si ipotizza l'esistenza di un programma informatico che avrebbe trasformato alle ultime elezioni politiche le schede bianche in voti per Forza Italia, sarà visionato oggi dai magistrati che leggeranno quanto prima anche il libro "Il broglio", firmato da un anonimo "agente italiano".

Il fascicolo aperto dal pubblico ministero Vitello per il momento nell'intestazione non ha nessuna ipotesi di reato. Aldilà della inchiesta giudiziaria, che si preannuncia molto lunga e complessa (è attesa in procura l'annunciata querela dell'ex ministro dell'Interno Beppe Pisanu, contro Deaglio), l'eco dell'iniziativa dei magistrati ha fatto andare esaurite in breve tempo in edicola le copie del settimanale Il Diario che offre il dvd in allegato.

(24 novembre 2006)
www.repubblica.it

SWE
Inviato: 26/11/2006 0:27  Aggiornato: 26/11/2006 0:27
Mi sento vacillare
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 744
 Re: Ci sono brogli e "brogli"?
REDAZIONE

Citazione:
sembra altrettanto normale che il Viminale abbia GIA' annunciato che riconteranno le schede? Senza nemmeno un iter legale PRIMA



E’ la Procura di Roma( non il Viminale !) che intenderebbe ( condizionale) acquisire i verbali dei seggi e procedere al riconteggio delle schede bianche per confrontare i dati con quelli del Viminale.

La Cassazione si è tirata fuori.

Tutto è ancora in fieri

Di quale ITER legale che non sia stato seguito stai parlando ?

Inoltre cosa c’’entrentrebbe Feltri in tutto questo, ti sarei grata se me lo spiegassi


lasciamo perdere poi questa tua "uscita"nei miei confronti, del tutto gratuita
Si chiama mutatis mutandis, e serve a verificare se la tua è una posizione DI PRINCIPIO, come la mia, o DI PARTE, come mi sembra essere la tua “


Ecco, meno male che hai avuto il buon gusto di aggiungere quel “come mi sembra” : ogni tanto i dubbi vengono anche a chi ha PRINCIPI incrollabili come i tuoi. Buon segno.

Redazione
Inviato: 26/11/2006 0:37  Aggiornato: 26/11/2006 0:48
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: Ci sono brogli e "brogli"?
Ieri Pisanu ha detto "riconteremo le schede". A me risulta che lui sia Ministro degli Interni, e che il suo ministero stia al Viminale.

Se no l'articolo cosa l'ho fatto a fare? Perchè la Procura apre un'indagine?

Davvero vuoi che ti rispieghi l'esempio di Feltri? Davvero non è chiaro?

Ok, ci riprovo:

Deaglio = sinistra = cittadino comune
che accusa di broglio Berlusconi = destra
e
SENZA PRIMA un'indagine, il Ministro degli Interni annuncia che "bisognerà ricontare le schede"

Capovolgi i giochi:

Feltri = destra = cittadino comune
che accusa di broglio Prodi =sinistra
e
SENZA PRIMA un'indagine, il Ministro degli Interni annuncia che "bisognerà ricontare le schede"

Tu in quel caso non avresti nulla da ridire?

cnj
Inviato: 26/11/2006 0:37  Aggiornato: 26/11/2006 0:39
Mi sento vacillare
Iscritto: 15/11/2004
Da: Romagna
Inviati: 795
 Re: Ci sono brogli e "brogli"?
Come al solito 2 pesi e 2 misure. Che dire di altro. Che dovrebbe essere sempre così? Se un qualunque cittadino dimostra con prove (in questo caso "documentario") che è successo qualcosa che viola la legge dovrebbe partire una procedura d'ufficio per indagare sui fatti. Dovrebbe essere la normalità. Soprattutto i giornalisti, sentite le fonti e dimostrati i fatti, dovrebbero unire i punti e darci un quadro chiaro del presunto delitto commesso ("Press for truth" insegna). Il cittadino medio non ha alcuna possibilità di verificare fatti, circostante e testimonianze... altrimenti farebbero tutti quanti i giornalisti Purtroppo questo non avviene quindi l'esposizione di Massimo è legittima proprio per il caso in questione promosso da tale Deaglio che da buon giornalista sembra cercare complotti... però solo alcuni... magari quelli che gli fan comodo... quelli delle schede va bene mentre l'11/9 è solo una boiata pazzesca... beh, caro Deaglio, fai un passo indietro e dai un'occhiata a "Press for truth", poi dillo con i parenti delle vittime che l'11/9 è una boiata pazzesca!

La scienza non è nient'altro che una perversione se non ha come suo fine ultimo il miglioramento delle condizioni dell'umanità. Nikola Tesla
GreatGig
Inviato: 26/11/2006 0:49  Aggiornato: 26/11/2006 0:56
Ho qualche dubbio
Iscritto: 12/10/2006
Da: Napoli
Inviati: 77
 Re: Ci sono brogli e "brogli"?
Citazione:
Ieri Pisanu ha detto "riconteremo le schede". A me risulta che lui sia Ministro degli Interni, e che il suo ministero stia al Viminale.


Oddio, mi sa che ti risulta un po' male
Il ministro è ovviamente Amato. Spero sia solo una svista, boh

Poi, se può aiutare nella discussione, da Repubblica.it:

Il fascicolo è stato aperto in seguito ad un esposto del Movimento diritti civili, esposto firmato da Franco Corbelli che ipotizza, alla luce del dvd, brogli elettorali.

"Qualcuno era comunista perché credeva di poter essere vivo e felice solo se lo erano anche gli altri."
Enrico
Inviato: 26/11/2006 0:50  Aggiornato: 26/11/2006 0:50
Mi sento vacillare
Iscritto: 12/1/2006
Da:
Inviati: 873
 Re: Ci sono brogli e "brogli"?
Citazione:
Ieri Pisanu ha detto "riconteremo le schede". A me risulta che lui sia Ministro degli Interni, e che il suo ministero stia al Viminale.


Massimo, il Ministro degli Interni adesso è Amato. Pisanu era quello del Governo Berlusconi.

Comunque, queste sono le dichiarazioni dell'ex Ministro degli Interni Pisanu.

--------------------------------------------------------

Pisanu: "Tutte falsità". Ferma e decisa la reazione di Beppe Pisanu, ministro degli Interni durante le ultime elezioni parlamentari: "Sono assolutamente infondate, false e calunniose le affermazioni di un settimanale circa presunti brogli sui risultati delle ultime elezioni politiche. Per rendersene conto basterebbe una minima conoscenza delle norme che regolano le operazioni di scrutinio, di trasmissione dei dati e di proclamazione dei risultati". Il senatore di FI annuncia una denuncia penale e civile. "Ben venga, comunque, l'iniziativa della Procura di Roma, perché servirà sicuramente a cancellare anche il più remoto dei dubbi".

www.repubblica.it

fefochip
Inviato: 26/11/2006 1:01  Aggiornato: 26/11/2006 1:41
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/11/2005
Da: roma
Inviati: 7005
 Re: Ci sono brogli e "brogli"?
Citazione:
Ieri Pisanu ha detto "riconteremo le schede".....


scusa però massi ....
nella faccenda che hai semplificato in equazione manca un termine almeno.
la posizione politica di pisanu ....
poi pisanu era ministro degli interni e da quello che so faceva parte dello schieramento della cdl
mentre invece ora pisanu NON è ministro degli interni che è invece giuliano amato.

poi il primo che ha accusato di brogli e da subito è stato proprio berlusconi ....

ora che la sinistra abbia tutto l'interesse di far saltare fuori un eventuale broglio della destra mi pare normale nella logica della politica ma tuttavia anche lecito nel caso di fondati sospetti.

ricontare delle schede ad esempio a campione è l'unico modo (tra le altre cose non cosi difficile) per dirimere la questione.

tornando al punto della questione che hai sollevato
non ritengo che sia cosi strano che delle indagini partono da un inchiesta giornalistica ....sarà il pm a giudicare l'opportunità di farlo .

in ogni caso sia che la destra denuncia dei brogli sia che sia la sinistra c'è una valenza politica di un eventuale indagine e soprattutto verifica.

non capisco (forse come altri) il problema ....
c'è un problema di morte della democrazia nel fatto che un pm(o chi per lui) inizi un indagine partendo da un inchiesta giornalistica o nel fatto che ci siano stati dei brogli (che per definizione sono la morte della democrazia)

più che "scoprirla" la verità si "capisce", inutile quindi insistere piu di tanto
fefochip
Inviato: 26/11/2006 1:40  Aggiornato: 26/11/2006 1:40
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/11/2005
Da: roma
Inviati: 7005
 Re: Ci sono brogli e "brogli"?
non volevo sottolineare dopo altri utenti prima di me che ti hanno corretto su pisanu-amato è che mentre scrivevo altri mi hanno "bruciato" sul tempo

più che "scoprirla" la verità si "capisce", inutile quindi insistere piu di tanto
marcocedol
Inviato: 26/11/2006 1:48  Aggiornato: 26/11/2006 1:51
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 30/6/2006
Da: Torino
Inviati: 1340
 Re: Ci sono brogli e "brogli"?
Premettendo che non voto da almeno 17 anni e ritengo del tutto ininfluente quale sia la congrega di tecno mafiosi che riesce ad uscire vincente dal penoso circo delle competizioni elettorali, trovo oltremodo curioso un particolare.
Il giorno dopo le elezioni Berlusconi denunciò con veemenza l'eventualità di brogli elettorali, ricevendo in cambio una ridda forsennata di commenti sarcastici e risatine (che in verità condivido) e non riuscendo a vendere neppure qualche copia in più dei libretti semigratuiti che per lui scrive l'accoppiata Feltri/Brunetta.

6 mesi dopo le elezioni tale Deaglio sfonda il mercato attraverso una perfetta operazione di marketing incentrata su un'accoppiata dvd/libro che rivela come invece i brogli li abbia fatti il nano di Arcore che li aveva denunciati 6 mesi prima.
Invece di ricevere commenti sarcastici e risatine Deaglio sembra assurgere al ruolo di grande investigatore e dispensatore di verità, riuscendo oltretutto a far sì che la sua opera si venda nelle edicole quasi meglio delle barzellette su Totti.

Nessuno, tanto meno Massimo, credo abbia avuto intenzione di giudicare Deaglio sul piano personale, non essendo certo questa la sede.
Credo sia però lecito domandarsi, come ha fatto lui, per quale ragione quando qualcuno parla di brogli le reazioni dello Stato sembrano essere differenti a seconda del personaggio che pone la questione.

Non vogliatemene ma m'inducono un pò di tenerezza Quelli che....6 mesi fa i brogli erano una cazzata ed oggi i brogli m'interessano da morire, 6 mesi fa le missioni militari...erano di guerra ed oggi le missioni militari...sono di pace, 6 mesi fa le famiglie italiane non arrivavano a fine mese... ed oggi le famiglie italiane qualche sacrificio dovranno pur farlo per il bene del paese... 6 mesi fa i ticket erano una vergogna... ed oggi... i ticket????... 6 mesi fa guai a toccare le pensioni ed il tfr...ed oggi pensioni e tfr..beh se sono d'accordo cgil cisl e uil per me va bene.
Senza alcuna vis polemica credo che il partito della coerenza sarebbe l'unico a meritare di essere rinforzato, le porcherie, i disastri e perfino i brogli non sono tali solamente quando provengono da Berlusconi, hanno lo stesso puzzo di sporcizia marcescente anche quando portano la firma di Prodi o di chiunque altro, la "merda" galleggia sempre anche quando è quella di un tuo amico.

Tuttle
Inviato: 26/11/2006 1:59  Aggiornato: 26/11/2006 1:59
Sono certo di non sapere
Iscritto: 1/9/2006
Da:
Inviati: 3790
 Re: Ci sono brogli e "brogli"?
A parte la svista su Pisanu che è ovvio sia tale, io non capisco dove sia il problema nel comprendere quello che non solo Massimo va dicendo da ore. E' evidente che qualcosa non torna ed è possibile che non tutto sia stato "raccontato" esattamente. Mi spiego meglio. Se quello che i giornali stanno riportando attiene alla realtà allora siamo di fronte ad una grave anomalia dove un documento di denuncia "eccita" immediatamente l'organo legislativo mettendo in moto le procedure che solitamente (e ovviamente) richiedono ben altri iter. Se viceversa (e come spero) vi sono delle sotto operazioni parallele all'uscita del documentario allora la cosa è più corretta e liscia. Mi riferisco alla possibilità che Deaglio o chi per lui si sia preso il disturbo di fare pervenire, parallelamente all'uscita del docu, regolare denuncia agli organi della magistratura o quantomeno una dettagliata informativa documentata su quanto da lui rilevato all'interno del film. Se così non fosse si creerebbe un precedente direi clamoroso e sarei io il primo a chiedere (per esempio) che tutte le serie di Report della Gabbanelli mutino in altrettante indagini della magistratura (e/o procedure d'inchiesta) atte a fare luce su quanto solo giornalisticamente rilevato. Mi pare che la cosa non sia così difficile da comprendere malgrado sia legittima e umana la voglia di infierire sul governo Berlusconi, ed è proprio qui che Massimo (penso) volesse proporre il rovescio della medaglia. Cosa avreste detto se si fossero messe in moto le procure di Roma al solo delirio Berlusconiano sollevato da Vespa subito dopo le elezioni? Anche lui come ricordate è stato invitato a recarsi alla magistratura a riferire e/o a denunciare realmente l'accaduto. Ed era Berlusconi non Deaglio. Abbiamo dei filamenti di ragnatela costituzionale....almeno quelli speriamo non si sfilaccino.

Saluti.

Pier Paolo

florizel
Inviato: 26/11/2006 2:04  Aggiornato: 26/11/2006 2:08
Sono certo di non sapere
Iscritto: 7/7/2005
Da: dove potrei stare meglio.
Inviati: 8195
 Re: Ci sono brogli e "brogli"?
fefochipCitazione:
c'è un problema di morte della democrazia nel fatto che un pm inizi un indagine partendo da un inchiesta giornalistica o nel fatto che ci siano stati dei brogli

Oppure c’è il problema di trovare un pretesto per passare ad un “cambio” di strategie, per la "democrazia".
A mio avviso, la seguente equazione
Citazione:

Deaglio = sinistra = cittadino comune
che accusa di broglio Berlusconi = destra

Feltri = destra = cittadino comune
che accusa di broglio Prodi =sinistra
e
SENZA PRIMA un'indagine, il Ministro degli Interni annuncia che "bisognerà ricontare le schede"

non è sintomatica di una particolare “mossa politica” di questa o di quella parte politica, ma dell’intero apparato statale.
Ci si sta servendo, in pratica, della ridondanza di una cosa che riguarda le istituzioni per aprire la strada ad un nuovo criterio di gestire il controllo sociale, gettando le premesse per bypassare ogni indagine, e quindi anche un iter giudiziario conseguente, prima di un eventuale provvedimento.
Che ora, guarda caso, riguarda lo “stato” .E se lo stato “siamo noi”, se ne deduce, per proprietà transitoria, che tale sorte potrebbe toccare in qualsiasi altro caso, avendo creato un “precedente” abbastanza condivisibile dall’opinione pubblica.
Ed il fatto che ci siano o meno dei brogli, è a questo punto irrilevante.

Il fatto che si prendano provvedimenti in seguito alla denuncia-video di un giornalista, invece, più che implicare l’attenzione verso il giornalismo in sè, sembrerebbe legittimare una particolare “intesa” tra sinistra e apparato giudiziario, e quindi non sarebbe un “caso” che il giornalista in questione sia legato a quell’area politica.
Una mossa scaltra, quella di Deaglio, perfettamente in sintonia con la politica che si serve degli “eventi” (quando non li produce) che suscitano clamore, piuttosto che dell necessità di porsi degli interrogativi che vadano a monte delle cose.
Solito, opportunistico copione, insomma.
Come opportunistica è stata la mossa del suddetto in materia di “complotto”.
E non solo la sua.

L’autore di questo articoletto, Paolo Jormi Bianchi, sembrerebbe inizialmente condannare il comportamento del collega:

"Deaglio si è procurato una copertura anti-complottismo a scapito del movimento per la verità sull'11 settembre. Sapendo di dover uscire con la sua inchiesta sui brogli elettorali, ha cinicamente colto l'occasione per costruirsi una fama di ammazza-complotti a scapito degli interessi delle vittime dell'11 settembre."

salvo poi auspicare l’unità di intenti, assolvendolo:

"Ognuno ha una battaglia più importante di quella degli altri. Ma da soli non si costruisce un mondo migliore."

Un'ipotesi troppo da "complotto"?
Staremo a vedere.

"Continueremo a fare delle nostre vite poesie, fino a quando Libertà non verrà declamata sopra le catene spezzate di tutti i popoli oppressi". Vittorio Arrigoni
GreatGig
Inviato: 26/11/2006 2:40  Aggiornato: 26/11/2006 2:40
Ho qualche dubbio
Iscritto: 12/10/2006
Da: Napoli
Inviati: 77
 Re: Ci sono brogli e "brogli"?
Citazione:
A mio avviso, la seguente equazione

-citazione-


Deaglio = sinistra = cittadino comune
che accusa di broglio Berlusconi = destra

Feltri = destra = cittadino comune
che accusa di broglio Prodi =sinistra
e
SENZA PRIMA un'indagine, il Ministro degli Interni annuncia che "bisognerà ricontare le schede"


non è sintomatica di una particolare “mossa politica” di questa o di quella parte politica, ma dell’intero apparato statale.


Per il bene della discussione, è doveroso dire che il Ministro degli Interni non ha dichiarato nulla, anzi è stato piuttosto freddo. Da parte "governativa (l'apparato statale? bisognerebbe discuterne) si nota solo la dichiarazione del presidente della Camera volta a salvaguardare la legittimità del risultato elettorale, mentre dal governo vero e proprio è la cautela e la freddezza a farla da padrone.
La magistratura sta agendo in seguito ad un esposto (vedi mio post precedente), non è stato ancora disposto, che io sappia, alcun riconteggio delle schede. Che però è stato richiesto da alcune forze politiche, fra cui Fi e An, come è normale che sia, credo. Altre forze hanno invece chiesto l'istituzione di una commissione d'inchiesta.

Sinceramente, non vedo molto di strano nella velocità con cui si è materializzata l'azione della magistratura, bensì nella copertura mediatica enorme ricevuta dal lavoro di Deaglio e nel silenzio di questi 7 mesi.
Non è infatti possibile che un apparato elettorale come quello dei Ds (eredità del Pci), per dire, non si sia accorto delle discrepanze fra i voti raccolti ai seggi e quelli che comparivano in tv.

"Qualcuno era comunista perché credeva di poter essere vivo e felice solo se lo erano anche gli altri."
ptimolla
Inviato: 26/11/2006 2:44  Aggiornato: 26/11/2006 2:44
Mi sento vacillare
Iscritto: 15/7/2006
Da: Taranto
Inviati: 353
 Re: Ci sono brogli e "brogli"?
Sera a tutti,
sono perfettamente d'accordo con Mazzucco,che si chiede perche' il film-documento di Deaglio fa aprire un'inchiesta ...e altri invece no?

Quante inchieste dovrebbero aprire le magistrature italiane,ogni lunedi', dopo gli eccezionali documenti-reportage della Gabanelli in Report?

Perche' mai la nascita di certe inchieste deve partire dai giornalisti(e quindi da una via secondaria quando dovrebbe invece iniziare proprio dagli organi di controllo statali o dalla magistratura?

Provo a trovare da solo la risposta:
innanzi tutto che ci siano stati i brogli sulle schede bianche e' palese come l'inesistenza di 2 cristalli di neve uguali !
Toglietevelo dalla testa chi non ci crede ,ma e' cosi'!!!
-Le schede bianche sono effettivamente troppo poche
-qualche giorno prima delle elezioni,molti dicevano che Berlusconi sostenenva di temere i brogli perche' li aveva gia' preparati lui(quindi in molti gia' lo sospettavano)
-Gli exit pool non possono fallire cosi' clamorosamente !La statistica e' una scienza ! non e' una fiaba che si racconta ai bimbi.Essa regola la vita dell'uomo sulla terra!
Se esci di casa e guardi il cielo...pensi ,quasi quasi prendo l'ombrello...Bene!!! quella E' Statitistica.In base alla tua esperienza di vita,involontariamente fai un calcolo statistico e arrivi al risultato che probalmente piovera'!
-L'andamento dell'election day e' piu' che sospetta.Come si puo' spiegare questo "grande recupero" della CDL dalle 19:00 in poi,quando invece per le prime ore di spoglio il centro-six si era lanciato in una cavalcata trionfale verso la vittoria?
APPIANAMENTO DEI RISULTATI
E la sicurezza manifestata dai leaders della CDL che dicevano <ride bene chi ride ultimo>?
E la faccia di Fassino?Un misto di ink..mento e terrore?
-Nei blog quella sera c'era gente che aveva calcolato quanti voti la CDL guadagnava ogni TOT di tempo ,ed era riuscito a prevedere un risultato di pareggio molto tempo prima!
-Come mai la puglia(la mia regione)che poco tempo prima aveva votato per la regione e proclamato vincitore il centro -six ha di nuovo votato a dx?ed e' stata inserita nelle regioni che collaudavano la trasmissione elettronica?

Ora ammesso e non concesso che ci siano stati i brogli (io ne sono convinto),la cosa sarebbe dovuta VENIRE A GALLA SUBITO!
Invece se la sono risparmiata per il momento giusto....cioe'...
Nel MOMENTO IN CUI C'E' DA VOTARE LA FINANZIARIA!
Tutti gli esponenti del centro-six avevano la puzza di bruciato nel naso ma nessuno ha mosso un dito fino al momento giusto!
Hanno soltanto preso il tempo di rimettere il loro k..one sulle poltrone del Potere e hanno aspettato il momento giusto per tirare fuori la storia e ricattare la CDL !

Il film di Deaglio e' semplicemente il "detonatore" scelto per dar inizio ai fuochi di artificio...
che come al solito non porteranno a nulla(vista anche la gravita' dei fatti che vengono attribuiti a Berlusconi e Pisanu) ma serviranno al Governo A DARE UNA PROVA DI FORZA che fara' tremare l'opposizione e la obbligheranno a pronarsi a lungo (almeno per tutto il tempo dell'inchiesta della magistratura).
<<Ora comandiamo noi e voi cercate di non far casino!Se no a letto senza cena...>>.


PS:Massimo ,continua a fare film-documento che prima o poi ne useranno uno dei tuoi per far saltare qualche baracca!

Legge di Murphy sulla ricerca
Una ricerca abbastanza lunga tendera' a confermare ogni teoria.


Legge di Maier
Se i dati non corrispondono alla teoria, vanno eliminati.
ptimolla
Inviato: 26/11/2006 3:17  Aggiornato: 26/11/2006 3:21
Mi sento vacillare
Iscritto: 15/7/2006
Da: Taranto
Inviati: 353
 Re: Ci sono brogli e "brogli"?
Il sospetto dei brogli era gia' fortissimo il 14 aprile 2006 !

Leggete qua:
http://sinistradigitale.wordpress.com/2006/04/14/brogli/


Nei giorni scorsi, IndyMedia ha fatto notare che c'è qualcosa di decisamente strano nei dati ufficiali relativi allo scrutinio delle schede elettorali. Per capire di cosa si tratta, vi prego di studiare il grafico che i volontari di IndyMedia hanno preparato. Lo trovate a questo indirizzo:

http://italy.indymedia.org/news/2006/04/1046017.php

Il problema è questo: in qualunque studio statistico affidabile, il grafico che presenta la distribuzione dei dati si presenta inizialmente molto “accidentato”, a causa dei contributi causali provenienti dal campione. Mano a mano che i dati si accumulano, il comportamento “medio” (o “collettivo”) dei dati si fa sempre più uniforme e lineare, questo perchè i dati tendono a compensarsi reciprocamente fino a “convergere” attorno loro valore medio.

Di questo comportamento statistico non c'è nessuna traccia nel grafico che mostra l'andamento delle preferenze durante lo spoglio delle schede. Si è partiti da una situazione sostanzialmente sovrapponibile ai risultati dei sondaggi degli ultimi sei mesi, e praticamente identica a quella fornita dagli exit poll e, mano a mano che lo spoglio procedeva, ci si è allontanati da questa situazione fino ad arrivare a quella finale che tutti ben conosciamo.

Vi prego di notare che non si tratta di un grafico “troppo bello per essere vero”. Si tratta di un grafico che descrive un fenomeno statistico completamente diverso da quello che era lecito e doveroso aspettarsi. Detto in modo più esplicito: in questo momento, una parte della sinistra si sta lamentando non “perchè il grafico è troppo bello” ma perchè il grafico descrive chiaramente l'effetto di una manipolazione dei dati.

Legge di Murphy sulla ricerca
Una ricerca abbastanza lunga tendera' a confermare ogni teoria.


Legge di Maier
Se i dati non corrispondono alla teoria, vanno eliminati.
fefochip
Inviato: 26/11/2006 3:41  Aggiornato: 26/11/2006 3:41
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/11/2005
Da: roma
Inviati: 7005
 Re: Ci sono brogli e "brogli"?
Citazione:
....Invece di ricevere commenti sarcastici e risatine Deaglio sembra assurgere al ruolo di grande investigatore e dispensatore di verità, riuscendo oltretutto a far sì che la sua opera si venda nelle edicole quasi meglio delle barzellette su Totti.....


scusa ma un berlusconi che grida ai brogli della sinistra prima delle elezioni (che TUTTE LE PROIEZIONI lo danno perdente) e dopo che ha perso all'ultimo voto quando è lui che è al governo ,è lui che ha riformato il sistema di voto,è lui che ha scelto le società che si occuperanno della parte informatica della trasmissione dati, è lui (o meglio sotto il suo governo) che cambia a poco dalle elezioni non so quanti prefetti (visto il film di deaglio) che si occupano della trasmissione dati
....
certo che fa ridere ... ad alcuni potrebbe fare un po rabbia la faccia da c...o che ha dire certe cose .

un deaglio che punta il dito contro dei dati assolutamente assurdi riguardo le schede bianche e a un probabile rimaneggiamento dei dati per cercare di capovolgere una sconfitta annunciata ...fa meno ridere .

adesso non sono a conoscenza di quando questa storia delle schede bianche è effettivamente saltata fuori ma per quello che ne so nessuno (pare strano ma è cosi) a livello mediatico aveva fatto notare l'enorme incongruenza legata alle schede bianche .
poi che quei numeri dovevano essere noti a chi doveva controllare e vigilare siamo tutti d'accordo .
ma vi ricordate quante polemiche ,ritardi , problemi per l'insediamento del nuovo governo ?
le macchine burocratiche sono parecchio lente (quella italiana poi...) .

una cosa che ancora non mi torna di tutto l'accaduto è l'arresto di provenzano che non riesco a dargli una spiegazione e mi rifiuto di pensare che sia una coincidenza che viene arrestato il boss della mafia latitante da decenni a casa sua all'indomani della vittoria del centro sinistra.

più che "scoprirla" la verità si "capisce", inutile quindi insistere piu di tanto
fefochip
Inviato: 26/11/2006 3:59  Aggiornato: 26/11/2006 3:59
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/11/2005
Da: roma
Inviati: 7005
 Re: Ci sono brogli e "brogli"?
per vostra conoscenza il discorso dei dati delle elezioni che sono stati sistematicamente a favore del cdl da un certo punto in poi può essere spiegato con la storia.

consultato una persona di fiducia (di sinistra)che ha fatto politica per un avita e seguito da semrpe le elezioni mi ha riferito che era una tendenza "storica".

i seggi "rossi" sono sempre stati molto efficenti e sono sempre stati i primi a consegnare i dati .
è successo un solo anno che non è avvenuto questo e anche in quel caso si è gridato alla scandalo dei brogli.

ora anche se questa spiegazione non mi convince
fino in fondo perchè i tempi non sono piu gli stessi di 20 anni fa dall'altra è comunque una spiegazione.

quello che comunque è un dato che non torna affatto è quello delle schede bianche che difficilmente può essere spiegato con la semplicità
della votazione.

comuque anche a mio parere cova ci gatta

più che "scoprirla" la verità si "capisce", inutile quindi insistere piu di tanto
ptimolla
Inviato: 26/11/2006 4:09  Aggiornato: 26/11/2006 4:09
Mi sento vacillare
Iscritto: 15/7/2006
Da: Taranto
Inviati: 353
 Re: Ci sono brogli e "brogli"?
@ fefochip

Guarda il mio ultimo post.E' un articolo del 14 aprile e gia' hanno trovato il broglio!

Guarda il grafico del link che ho copiato,dove ci sono le curve dei risultati man mano che avveniva lo spoglio!

Bene!Statisticamente quelle due rette dovrebbero partire storte e arrivare orizzontali e parallele!!!

Per spiegare quella tendenza sai cosa dovrebbe succedere?

Dovrebbero scrutinare prima le sezioni in cui dove il centro-sinistra ha il vantaggio piu' alto...
e progressivamente continuare (tutta la giornata) a scrutinare regioni in cui il vantaggio del centro -sx e' sempre piu' basso!
Finche' si finisce in serata ,con lo scrutinio delle sezioni in cui la CDL ha un vantaggio sempre piu' alto rispetto al centro-sx !

TI SEMBRA UNA COSA PLAUSIBILE?

Legge di Murphy sulla ricerca
Una ricerca abbastanza lunga tendera' a confermare ogni teoria.


Legge di Maier
Se i dati non corrispondono alla teoria, vanno eliminati.
fefochip
Inviato: 26/11/2006 4:26  Aggiornato: 26/11/2006 4:26
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/11/2005
Da: roma
Inviati: 7005
 Re: Ci sono brogli e "brogli"?
Citazione:
Guarda il grafico del link che ho copiato


si ero a conoscenza di quel grafico ma c'è chi da sinistra mi ha fatto notare la cosa che ho spiegato prima ossia che "storicamente" arrivano prima i dati di sinistra .

ripeto anche a me sinceramente sembra ,nonstante la spiegazione,un po difficile che il grafico sia "naturale"

ma la pistola fumante comunque non sarebbe questa ma quella delle schede bianche i quali dati non mi pare sia stata data rilevanza mediatica fin ora

p.s. non si dorme eh stanotte?

più che "scoprirla" la verità si "capisce", inutile quindi insistere piu di tanto
Max_Piano
Inviato: 26/11/2006 8:44  Aggiornato: 26/11/2006 8:55
Sono certo di non sapere
Iscritto: 10/12/2005
Da:
Inviati: 3666
 Re: Ci sono brogli e "brogli"?
ptmolla
Citazione:
Nei giorni scorsi, IndyMedia ha fatto notare che c'è qualcosa di decisamente strano nei dati ufficiali relativi allo scrutinio delle schede elettorali. Per capire di cosa si tratta, vi prego di studiare il grafico che i volontari di IndyMedia hanno preparato.




Ma infatti questo grafico, alla fin della fiera, sarebbe l'unica prova oggettiva che ci sarebbero stati dei brogli compiuti a vantaggio della C.d.L. (FI in particolare).

Tuttavia credo che questa non sia realmente una prova di brogli ma una prova che la presentazione dei dati è stata manipolata per creare la percezione dei brogli.

In fin dei conti sarebbe bastato ritardare o meno l'arrivo dei voti ma senza mano metterli.

Ma è proprio quello che è successo!

Perchè la presentazione dei voti è stata ritardata così tanto la notte del 10 Aprile?
Forse perchè bisognava aspettare di avere un quantitativo sufficiente di voti per il centro sinistra da far passare prima e quelli per il centro destra da far passare dopo per creare l'illusione del broglio! Della... "rimonta impossibile"... "pilotata"!

Questo sì che avrebbe richiesto un semplice programmino e un paio di persone al Ministero che manipolassero la presentazione dei dati alle TV e ai giornali.
Se i dati fossero stati cambiati, perchè aggiungere sospetti?
Perchè ritardarli?

Finito lo scrutinio del broglio virtuale cosa sarebbe rimasto? Un misero grafico su indymedia che, da solo, non prova assolutamente nulla!

Ancora:

Ecco perchè Berlusconi non ha mai avuto paura di sfidare il ricontrollo dei voti: sa benissimo che non si scoprirà nulla!
Ed ecco perchè Pisanu ha aggiunto, l'altro giorno: "Riderà bene chi riderà ultimo".
Vi sembra comportamento di chi ha qualcosa da nascondere?
A sembra invece comportamento di chi vuole provocare, sfidando gli avversari in una battaglia già vinta in partenza.

Infine:

Ecco perchè la sinistra al governo non pare interessata al ricontrollo!

E' possibile accusare il Ministero degli Interni per aver fatto una cosa simile? Di aver presentato i dati a gruppi?
E' stata cosa poco corretta, ammettiamolo, ma si tratta poco più di uno "scherzo", non di brogli! Non mi sembra neppure che ci sia una legge che vieti esplicitamente al Ministero di manipolare la presentazione dei dati (purchè non li modifichi s'intende).
Del resto si trattava di campionature e proiezioni "informali" dei risultati degli scrutini, non dei dati definitivi.

Ma allora perchè creare la percezione che siano stati compiuti brogli?
Forse per attirare il centro sinistra, nei giorni (mesi) successivi, in qualche trappola?
Di paralizzare il parlamento in discussioni inutili attorno a complotti inesistenti?
Non lo sapremo forse mai ma...

...se la sinistra oggi cavalcasse le teorie del complotto di Deaglio e queste si rivelassero una montatura cosa avverrebbe? Chi si avvantaggerebbe?

Deaglio, per quale "cosca politica" lavora esattamente?

Aspettiamo ora che qualche farlocco del centro sinistra abbocchi all'esca lanciata dal "compagno" Deaglio!
(Magari: che risate ci faremmo!)

nonno
Inviato: 26/11/2006 9:29  Aggiornato: 26/11/2006 9:29
Ho qualche dubbio
Iscritto: 14/7/2006
Da:
Inviati: 183
 Re: Ci sono brogli e "brogli"?
Provate a spiegare ad un bambino che la coalizione di Governo ha fatto brogli clamorosi alle ultime elezione per poi perderle per un pugno di voti.
Il bambino vi riederà in faccia.
Poi dite al bambino che l'ideatore dei brogli, per essere sicuro di venir scoperto, ha sollevato una bufera sulla presunta irregolarità delle elezioni.
Il bambino vi riderà in faccia.
Eppure nella mia città,come in tante altre la gente fa la fila in massa per andare a vedere le docu-fiction deagliana.
E' la magia della pubblicità baby....
In fondo lo dice anche la docu-fiction: "..quel genere di broglio è come il delitto perfetto. Si sa molto bene che è pressoché impossibile ricontare tutte le schede, anche se si volesse.". quindi nesuno potrà mai sapere se Diario ha mentito o meno. Ma intanto deaglio ha fatto una montagna di soldi e per quache giorno non si è parlato di finanziara e di tagli al sociale vari

yarebon
Inviato: 26/11/2006 9:36  Aggiornato: 26/11/2006 9:38
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 25/10/2005
Da:
Inviati: 2366
 Re: Ci sono brogli e "brogli"?
l'inchiesta del diario se non sbaglio, uscì mesi prima delle elezioni e fu ripresa anche da Beppe Grillo nel suo blog e riguardava la società accenture che avrebbe gestito il voto elettronico come esperimento in alcune regioni italiane e il conflitto di interessi che c'era in tutto ciò, perchè in quella società c'era il figlio di Pisanu.
Ora non ricordo chi di voi lo ha detto, ma secondo me se "le gole profonde" del documentario di Deaglio, come rivelato da Blondet, sono alcuni alti esponenti della ds, il fatto che la rivelazione sia avvenuta adesso è dovuta al fatto di far tranquillamente insediare in poltrona Prodi ed evitare di rifare le elezioni o di avere una situazione non certo da guerra civile, ma di grande tensione, infatti la destra era ancora al potere ed era molto aggressiva (continuava a parlare di brogli).
Insomma sono d'accordo con Massimo, questa rivelazione è strana, forzata e come se tutti improvvisamente si fossero svegliati dal letargo e si fossero accorti dell'incongruenze riguardo le schede bianche.
Però Massimo, tu sai già la risposta, quindi impostare l'articolo sul perchè Deaglio si e altri no, denota ingenuità che tu sicuramente non hai. E' sempre stato così, le inchieste che fanno scalpore sono quelle volute dal potere.
La sinistra non era ancora insediata in parlamento e al senato e quindi si è fatto finta di niente. Però ripeto secondo me il pareggio è un risultato funzionale a molti esponenti sia di destra che di sinistra.
Sulla trasmissione dei dati penso che quasi tutti siamo d'accordo che ci sono stati degli errori ed infatti non è una vera e propria prova dei brogli, secondo me la percezione popolare, quella è una prova (insieme alla caduta delle schede bianche). Basti pensare i voti alle regionali e successivamente dei sindaci. Poi giriamo lo sguardo in Messico ed in America e i nostri dubbi diventano certezze.

Max_Piano
Inviato: 26/11/2006 9:59  Aggiornato: 26/11/2006 9:59
Sono certo di non sapere
Iscritto: 10/12/2005
Da:
Inviati: 3666
 Re: Ci sono brogli e "brogli"?
I sondaggi che contraddicono i risultati



Ecco un'altra prova dl broglio che, se possibile, è ancora peggio della precedente!
(vedi il mio post precedente)

Che i sondaggi "sbagliati" siano un'altra prova dei brogli è un'altro fatto abbondantemente debunkato che al massimo rientra nel tentativo di creare l'illusione.

Un altro nome: Crespi di Datamedia...

Ma andiamo!!! Non vi ricordate??? Crespi!

Era quello delle 11 regioni conquistate dal Polo nel 1995! Quello delle bandierine di Fede!
O dio se ci ripenso...
Pareva un bambino che giocava a Risiko!!!

Che libidine vedere la sua faccia il giorno dopo quando si scoprì che era tutta una bufala di Crespi!!!


Ma che ironia questo Crespi... un'altro personaggio di ultra sinistra che diventa poi amico di Craxi e infine dei neocon berluscones (si aggiunge alla ricca lista ricordata da Blondet! Il club di Lotta Continua riciclato nei posti di potere...Come Deaglio, come Paolo Liguori (sì! Italia Uno), Adriano Sofri, Toni Capuozzo, Fulvio Grimaldi, Gad Lerner, Luigi Manconi, Andrea Marcenaro, Giampiero Mughini, Carlo Panella, Carlo Rossella)...

Crespi, dopo vicissitudini giudiziarie, si ripresenta nel 2006 a falsificare (ma allora è un vizio!!!) i dati del centro sinistra e a cavalcare oggi la teoria del complotto sulle varie TV (specie sulla Sky di Murdoch).

Ma se rileggete la biografia di Crespi vi sembra essere un cospirazionista?
Oppure non ritenete sia sponsorizzato (direi immischiato... se non ricattato), come Deaglio, dal sistema bancario?
Deaglio, i sospetti - di Maurizio Blondet

Chi sponsorizza Deaglio? Chi Crespi? Punti in comune ne vedete oppure vi serve un nuovo paio di occhiali?

L'utente Pickwick
ha fatto un ricco riassunto di chi è Crespi, Datamedia e Nexus da cui è facile intuire come sia facile manipolare i sondaggi.

Ancora:

L'Espresso, giornale comunque vicino al centro-sinistra, aveva già mostrato come diverse agenzie indipendenti di sondaggio avessero previsto con maggior accuratezza i risultati delle elezioni (mi ricordo di averne discusso a suo tempo).

E come non ricordare lo stesso Berlusconi che quando anticipava una possibile vittoria (ci è andato vicino!) veniva trattato dalla sinistra come un visionario?

Ecco un'altra storia che ci mostra come di Deaglio sarebbe bene non fidarsi.
Come recita il proverbio del saggio cinese:

"Non fidatevi di Deaglio:
voi non sapete il perchè
ma lui sì!"

(e una ragione c'è di sicuro anche se non sappiamo quale!)"

Forza Luogocomune...

kabir
Inviato: 26/11/2006 10:11  Aggiornato: 26/11/2006 10:11
Ho qualche dubbio
Iscritto: 28/6/2006
Da:
Inviati: 40
 Re: Ci sono brogli e "brogli"?
Taradash esci dal corpo di Mazzucco.
Ok scusatemi ma devo dire che l'accanirsi di qualcuno è terribile.
Adesso io mi domando una cosa!
Perchè state a rosicare ???
Io fossi in voi sarei felice, forzatura o non forzatura, si sta creando un PRECEDENTE scomodissimo per la macchina Mediatica.
Quì non si parla della denuncia a Vanna Marchi e i suoi maghi ( anche perchè io aprirei una discussione a riguardo del controllo delle persone capaci di intendere e di volere e della possibilità di controllare il loro patrimonio) ma bensì di PARTITI POLITICI E ELEZIONI TRUCCATE.
Parliamo di complotti veri e Propi, in Italia che dalle"inchieste" giornalistiche sulla politica si arrivasse in tribunale non si è mai visto.
Adesso sta succedendo!
Io fossi in Voi sarei FELICE non sia mai che da domani se scopriamo e documentiamo con testimoni e prove probabili REATI accaduti sul suolo ITALIANO o contro il popolo Italiano non sia mai che qualche giudice con Le Palle quadre non si senta giustificato (Da Questo Precedente) se vi da retta.
Ahimè De Aglio vi sta sulle palle (anche a me a dire il vero) e allora via di discussioni sui massimi sistemi e le metodologie.
Io penso che se in questo sistema di "informazione" controllata si arriva a fare un "documento" del genere sicuramente qulcuno sta pilotando la faccenda ma rimane il fatto che molti inizieranno a muoversi indipendentemente.
Moore è stato uno dei primi a fare un documentario e distribuirlo sul 9/11 se non ci fosse stato lui magari molti altri non sarebbero venuti fuori.
L' eco di quella pagliacciata pilotata cmq a fatto si che se ne parlasse, e se la Massa e STupida il SIngolo ha delle buone speranze....
Ricordiamoci che Moore resta uno della cerchia dell'Elite, non provate a dire no plz.
Quindi come sostenitore e sognatore di un cambiamento non mi frega di chi tira un Sasso nello stagno mi frega che quell masso provochi un sacco di onde così MAGARI qualcosa può cambiare.

Il fatto che gli uomini non imparino molto dalla storia è la lezione più importante che la storia ci insegna. www.chaplon.splinder.com
Max_Piano
Inviato: 26/11/2006 10:12  Aggiornato: 26/11/2006 10:27
Sono certo di non sapere
Iscritto: 10/12/2005
Da:
Inviati: 3666
 Re: Ci sono brogli e "brogli"?
Citazione:
l'inchiesta del diario se non sbaglio, uscì mesi prima delle elezioni e fu ripresa anche da Beppe Grillo nel suo blog e riguardava la società accenture che avrebbe gestito il voto elettronico come esperimento in alcune regioni italiane


Beppe Grillo è un altro di cui mi fido e che ci salverà da questo mondo in mano alle banche!


Citazione:
e il conflitto di interessi che c'era in tutto ciò, perchè in quella società c'era il figlio di Pisanu.


Vergogna vergogna vergogna!
La sinistra avrebbe sistemato figli, mogli di ministri e cugini (fino al terzo grado) (anche sulle TV private della concorrenza!).


Citazione:
Io fossi in voi sarei felice, forzatura o non forzatura, si sta creando un PRECEDENTE scomodissimo per la macchina Mediatica.


Ma Deaglio E' la macchina mediatica!

E poi non capisco perchè, al contrario, fior di inchieste, curate in modo maniacale e con pile e pile di prove, frutto del lavoro dei migliori giornalisti italiani vengono puntualmente ignorate (vedere Report e l'Espresso (quando non para il culo alla sinistra)!)

Avete mai sentito, per esempio, sui TG nazionali delle decine di migliaia di Beretta della polizia italiana "vendute" ai terroristi iracheni? Magari durante una delle pompose cerimonie celebrative dei poveracci-saltati-in-aria di Nassyria? Magari in prima fila vedete anche gli stessi mandanti a piagnucolare... manco fossero le vedove o i figli (chiagni&fotti?)

Qui invece si crea una docu-fiction basata sul nulla e scoppia lo scandalo... mah... e ci si viene a dare dei fessi se non abbocchiamo...

zuldan
Inviato: 26/11/2006 10:19  Aggiornato: 26/11/2006 10:19
Ho qualche dubbio
Iscritto: 8/7/2006
Da: 4 angoli
Inviati: 115
 Re: Ci sono brogli e "brogli"?
"Uccidete la democrazia"?

Kazoo,ma allora è ancora viva?!


yarebon
Inviato: 26/11/2006 10:27  Aggiornato: 26/11/2006 10:27
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 25/10/2005
Da:
Inviati: 2366
 Re: Ci sono brogli e "brogli"?
max io non parteggio per nessuna parte, sono solamente convinto che ci siano stati dei brogli di grave entità, perchè di brogli e piena la nostra falsa democrazia italiana, ci sono sempre stati e ci saranno.
Consiglio a tutti di legere l'articolo di carlo bertani su www.comedonchisciotte.org di cui riporto un estratto:

L’ultima baggianata che tentano di spacciarci è che non sia possibile intervenire sui flussi di dati in arrivo al Viminale: troppo poco tempo…è una cosa complicata…ci vorrebbero complicatissimi programmi… Noi, che siamo persone generose, vogliamo regalare agli italiani un piccolissimo programma mediante il quale potranno cambiare in un amen i risultati elettorali di una serie di comuni così, semplicemente con un clic, seduti comodamente in poltrona.

Scaricatelo qui (42 K)

Quanto ci ho messo a farlo? Eh…è stato un lavoro gravoso…dunque: ho aperto la porta dello studio mentre suonavano le campane di mezzogiorno, poi…ah, già…quando mia moglie mi ha chiamato per dirmi che il pollo era in tavola era già finito.

Per gli amanti degli arzigogoli informatici, ricordiamo che per chi aveva sott’occhio il flusso dei dati la cosa sarebbe stata ancora più facile: invece delle macro, potevano usare una semplice routine in linguaggio SQL, che sui database funziona velocemente e con precisione. Una bellezza.

Divertitevi, e tanti auguri alla grande democrazia italiana!

Max_Piano
Inviato: 26/11/2006 10:40  Aggiornato: 26/11/2006 11:04
Sono certo di non sapere
Iscritto: 10/12/2005
Da:
Inviati: 3666
 Re: Ci sono brogli e "brogli"?
yarebon:

il fatto è che in USA è possibile fare di tutto e infatti fanno anche peggio...

ma in italia i voti sono trascritti PRIMARIAMENTE in forma cartacea autenticata da decine di migliaia di commissioni nelle quali partecipano non loschi figuri della CIA o hacker informatici ma persone come me, come te, come il tuo vicino di casa.

Del resto che bisogno c'è di falsificare i risultati se tu per primo credi che a monte, i candidati e i partiti politici siano già d'accordo nel spartirsi la torta?
E' un gioco lucroso ma il gioco funziona finchè il popolo crede alla trasparenza delle votazioni! Nessuno - i politici per primi - hanno interesse a fare maldestri brogli!

Citazione:
Per gli amanti degli arzigogoli informatici, ricordiamo che per chi aveva sott’occhio il flusso dei dati la cosa sarebbe stata ancora più facile: invece delle macro, potevano usare una semplice routine in linguaggio SQL, che sui database funziona velocemente e con precisione. Una bellezza.


Così forse funziona per i forum... non certo per le elezioni in italia: chiunque parli di brogli di questo tipo racconta totali panzane.
Dunque basterebbe aprire i verbali, depositati in migliaia di comuni, per scoprire il maldestro broglio? Suvvia... un qualsiasi malintenzionato... un giornalista cane-pazzo fuori dal coro potrebbe far scoppiare una guerra civile!

E di queste decine di migliaia di verbali con risultati diversi da quelli trasmessi quanti ne ha trovati Deaglio?
NESSUNO!

Peggio ancora!

Da una parte Deaglio non fornisce alcuna prova ma dall'altra dovremmo credere, come se nulla fosse, che chi ha organizzato il broglio è il primo a chiedere i controlli mentre chi lo ha subito è il primo a volerli evitare.



non so per voi ma per me davvero è troppo!

yarebon
Inviato: 26/11/2006 10:59  Aggiornato: 26/11/2006 10:59
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 25/10/2005
Da:
Inviati: 2366
 Re: Ci sono brogli e "brogli"?
hai ragione max, in Italia è scrutrinio elettronico, mentre in America è voto elettronico, ma ciò non cambia il risultato, l'inserimento dei dati può essere falsato tranquillamente, i software si manipolano tranquillamente. Proprio ricontando le schede si potrà accertare se l'inserimento dei dati è stato falsato.
Ma anche i risultati cartacei sono inaffidabili (vedere caduta delle schede bianche). Alla fine i risultati si dovrebbero controllare soprattutto nelle regioni che hanno fatto questo esperimento (Liguria,Piemonte, Puglia ecc.) dove stranamente ci sono stati risultati di stretto margine e quasi parità, come in Puglia dove alle regionali votano centrosinistra e poi va a vincere il centrodestra

francesco7
Inviato: 26/11/2006 10:59  Aggiornato: 26/11/2006 10:59
Mi sento vacillare
Iscritto: 25/5/2006
Da: Tarentum
Inviati: 886
 Re: Ci sono brogli e "brogli"?
In alcuni interventi su questo thread si continua ad insistere sul prodigioso recupero della CDL mano a mano che proseguiva lo spoglio delle schede...Innanzitutto bisogna tenere conto che lo spoglio era fortemente in ritardo proprio nelle regioni dove la CDL è tradizionalmente forte (Lazio, Puglia e Campania), ma il vero problema sta nell'assurdo crollo delle schede bianche nelle ultime elezioni politiche: "Dalle Politiche 2001 a quelle 2006, per la prima volta nella storia della Repubblica, sono crollate: da 1.692.048 ad appena 445.497, 1.246.551 in meno. Maggiore partecipazione? Ma gli elettori, al netto dei votanti all'estero, sono stati di meno: 39.424.967 contro i 40.190.274 di cinque anni fa. E soprattutto ci sono le «anomalie» statistiche. L'Italia è varia, la percentuale di «bianche» nel 2001 cambiava ad ogni regione, 2,6 in Toscana, 9,9 in Calabria, 5,5 in Sardegna... L'animazione del film fa ruotare lo Stivale come in una centrifuga, nel 2006 i dati sono omologati, «tutto dall'1 al 2%, isole comprese!». Tutto più o meno uguale, e non un posto dove le bianche non siano calate. In Campania, per dire, si è passati da 294.291 bianche a 50.145, meno duecentocinquantamila, dall'8 all'1,4%. E poi c'è la successone degli eventi. Alle 15 il primo exit-poll dà all'Unione cinque punti di scarto, come tutti i sondaggi. Ma alle 15,45 Denis Verdini, responsabile dell'ufficio elettorale di Forza Italia, dice che «alla Camera è testa a testa, lo si vedrà dopo diverse proiezioni". LINK
Dopo 45 minuti dall'inizio dello spoglio il responsabile dell'ufficio elettorale di Forza Italia dice che alla Camera c'è (ci sarà ) un testa a testa. Qualcuno sapeva prima....vi ricorda qualche altro avvenimento?

La mente non è un vaso da riempire ma un legno da far ardere perché s'infuochi il gusto della ricerca e l'amore della verità. (Plutarco)
yarebon
Inviato: 26/11/2006 11:04  Aggiornato: 26/11/2006 11:04
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 25/10/2005
Da:
Inviati: 2366
 Re: Ci sono brogli e "brogli"?
volevo aggiungere che la fase di spoglio è affidata allo scrutrinio elettronico (in alcune regioni), quindi è facilissimo falsare lo spoglio. I dati vengono incanalati tramite penna usb e trasmessi al viminale tramite connessione di rete.

Max_Piano
Inviato: 26/11/2006 11:06  Aggiornato: 26/11/2006 11:06
Sono certo di non sapere
Iscritto: 10/12/2005
Da:
Inviati: 3666
 Re: Ci sono brogli e "brogli"?
Citazione:
volevo aggiungere che la fase di spoglio è affidata allo scrutrinio elettronico (in alcune regioni), quindi è facilissimo falsare lo spoglio. I dati vengono incanalati tramite penna usb e trasmessi al viminale tramite connessione di rete.


1- Rimane la copia cartacea pronta per scoprire l'inganno

2- Il cosidetto scrutinio elettronico, che copriva solo 11 milioni di voti, era solamente un test sperimentale SENZA alcun valore legale.

Max_Piano
Inviato: 26/11/2006 11:11  Aggiornato: 26/11/2006 11:13
Sono certo di non sapere
Iscritto: 10/12/2005
Da:
Inviati: 3666
 Re: Ci sono brogli e "brogli"?
Il crollo delle schede bianche significa solo che chi si è recato alle urne ha preferito mettere una crocetta e semmai dimostra, insieme ad una affluenza forte (non dico molto superiore ma sostenuta), che la campagna elettorale dai toni esasperati ha mobilitato gli elettori.

Citazione:
Alle 15 il primo exit-poll dà all'Unione cinque punti di scarto, come tutti i sondaggi.


Indovina un po' chi forniva i sondaggi...

WarpEngine
Inviato: 26/11/2006 11:13  Aggiornato: 26/11/2006 11:31
Ho qualche dubbio
Iscritto: 25/5/2006
Da:
Inviati: 87
 Re: Ci sono brogli e "brogli"?
max, hai visto il filmato? non presenta prove, ma fa notare tutti le varie stranezze che ci sono state quel giorno. Se la sinistra ha vinto è perchè ha interferito con i loschi giochi che si stavano svolgendo a palazzo grazioli e in viminale. Tu parli del fatto che la sinistra non voleva ricontare i voti. Dove l'hai sentita? In tv e nei giornali? Quello che voleva Berlusconi non era ricontare i voti (infatti non si è mosso concretamente in questa direzione). Il suo fine era quello di creare tanta confusione, di delegittimare agli occhi dell'opinione pubblica la vittoria della sinistra (e ci è riuscito), di incasinare la situazione. Non per niente la sera stessa delle elezioni voleva a tutti i costi emanare un decreto legge che congelasse i risultati, che ci portasse nel caos. Ha gridato ai brogli prima , durante e dopo, proprio perchè era chiaro che in questo modo sarebbe sembrato strano che a farli fosse proprio colui che li denunciava. I dati, le statistiche, il buon senso dicono tutti che in realtà la cosa strana è il miracoloso risultato della sua coalizione...se ci fossero stati brogli da parte della sinistra come mi spieghi che hanno diminuito il margine degli exit poll (non sondaggi, exit poll, sai cosa sono?). Queste cose berlusconi le sa bene, solo che gli italiani sono polli.

Nonno se il bambino mi ride in faccia, io riderò ancora più forte sul grugno del bambino, che data la sua tenera età è certamente troppo ingenuo per capire, per sospettare. Lui usa la logica, non la psicologia, e non sa quanto forte e convincente sia il messaggio dei media, verosimile o meno che sia.

Deaglio per me può essere chiunque, non ci voleva certo lui per capire, bastava farsi un paio di domande, voi non avevate sospetti? Che complottisti siete? Il suo caso è voluto dal potere? E' stato posticipato appositamente? Si, probabile, anzi molto probabile...scusate ci sarà qualche unomo della sinsitra che ha voluto dare una mano a montare il caso, dato che la sinistra è la parte lesa (anche se la vittima maggiore è l'Italia).
Ohhh...non è che le cose sono credibili o meno in base alle simpatie personali!

Ah, per quanto riguarda il crollo delle schede bianche, lo sai che fino alle elezioni precedenti la loro percentuale era variabilissima, da regione a regione, da provincia a provincia? Adesso sono tutte, TUTTE uniformi, tutte tre l'1 e il 2. Non sonno delle medie matematiche, non c'è proprio stata una provincia con un valore fuori da quel range. E' improbabile lo sai? Le schede erano più semplici? Ok ma la gente vota scheda bianca perchè non vuole dare la sua preferenza, altrimenti voterebbe, sbaglierebbe e sarebbe una scheda nulla.

Max_Piano
Inviato: 26/11/2006 11:31  Aggiornato: 26/11/2006 11:32
Sono certo di non sapere
Iscritto: 10/12/2005
Da:
Inviati: 3666
 Re: Ci sono brogli e "brogli"?
Citazione:
Dove l'hai sentita? In tv e nei giornali?


Mah... non potendo incontrare di persona galantuomini come Fassino o Bertinotti o Prodi... mi rifaccio a quello che si degnano di dire in tivvì o ai giornalisti.
Mi pare ovvio!

E questi signori mi dicono che per loro il voto è legittimato e non c'è alcun problema...
MA COME???
NON C'E' ALCUN PROBLEMA???

Citazione:
Quello che voleva Berlusconi non era ricontare i voti (infatti non si è mosso concretamente in questa direzione).


E perchè doveva essere lui a farlo? I magistrati erano in vacanza alle Bahamas quando lanciava accuse?
Si sono svegliati solo con la docu-fiction di Deaglio?
Un ex di lotta continua vale più del Primo Ministro della Repubblica Italiana (il maiuscolo è ironico)?
Ma dico: scherziamo?

Citazione:
I dati, le statistiche, il buon senso dicono tutti che in realtà la cosa strana è il miracoloso risultato della sua coalizione...


Ti potrei rispondere che al contrario a me pare incredibile - ma è un bene per le ragioni che ho ricordato - che la "sinistra" sia riuscita a vincere!
E la gente, se ci hai fatto caso, non sembra soddisfatta...

Inoltre diverse agenzie indipendenti da Datamedia la davano in pareggio. Ovviamente ci si è guardati bene dal ricordarlo.

Citazione:
scusate ci sarà qualche unomo della sinsitra che ha voluto dare una mano a montare il caso, dato che la sinistra è la parte lesa


Ma a parte qualche anonima gola profonda - di cui non conosciamo l'identità - non vedo nessuno a sinistra dare man forte a Deaglio... forse temono che vengano a galla i broglietti fisiologici fatti da loro... roba piccola ma quando ci sono 20000 voti di differenza e un governo già in crisi...

Citazione:
se ci fossero stati brogli da parte della sinistra come mi spieghi che hanno diminuito il margine degli exit poll (non sondaggi, exit poll, sai cosa sono?)


Più che altro mi chiedo se TU sai chi ti forniva i mirabolanti exit poll con cui ti crogiolavi davanti alla TV...
(le 11 bandierine... ricordi?)

WarpEngine
Inviato: 26/11/2006 11:39  Aggiornato: 26/11/2006 11:43
Ho qualche dubbio
Iscritto: 25/5/2006
Da:
Inviati: 87
 Re: Ci sono brogli e "brogli"?
Max ti ripeto che berlusconi voleva creare il caos, per questo la sinsitra era riluttante a creare il caso, anche se sapeva bene come fossero andate le cose. Cavolo l'avevamo capito tutti (a questo punto non proprio tutti). Se, nonostante le percentuali sballate e i risultati miracolosi sembri il portavoce di Berluscon,i vuol dire che i potere dei media è più forte che mai. Come cavolo pretendi di parlare dei broglietti fisiologici della sinistra dopo quello che è successo?? Ma scherziamo?
Cmq per gli exit poll approfondirò e ti risponderò per benino.
Cmq siamo schierati entrambi, ma uno di noi non vuole usare la ragione.

yarebon
Inviato: 26/11/2006 11:52  Aggiornato: 26/11/2006 11:52
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 25/10/2005
Da:
Inviati: 2366
 Re: Ci sono brogli e "brogli"?
lasciando stare brogli o no,l'affermazione "mi pare incredibile che la sinistra sia riuscita a vincere" è un pò avventata. Nelle regionali la sinistra aveva stravinto e nella maggioranza dei sondaggi risultava vincente, ma oltre i sondaggi che spesso sono di parte, la figura politica di Berlusconi era in ribasso. Ricordo che in quel periodo molti si vergognavano di affermare di essere di forza Italia.
Il mio non è un discorso politico, infatti per me destra e sinistra sono perfettamente intercambiabili. Berlusconi è un toccasana per la sinistra, alla orwelliana maniera, alimenta le giornate dell'odio!
Per me, come affermava il preveggente Lutwak, è più funzionale alle elite una italia divisa ed ingovernabile, forse per questo alla destra (che altrimenti avrebbe perso di parecchi punti) le si è permesso di fare brogli.
La mia è teoria senza prove, una semplice opinione personale, prendetela come un delirio personale.

Max_Piano
Inviato: 26/11/2006 11:57  Aggiornato: 26/11/2006 11:57
Sono certo di non sapere
Iscritto: 10/12/2005
Da:
Inviati: 3666
 Re: Ci sono brogli e "brogli"?
yarebon:
Citazione:
Nelle regionali la sinistra aveva stravinto e nella maggioranza dei sondaggi risultava vincente, ma oltre i sondaggi che spesso sono di parte, la figura politica di Berlusconi era in ribasso. Ricordo che in quel periodo molti si vergognavano di affermare di essere di forza Italia.


Vero: è un fatto ben noto ai sondaggisti seri.

Enrico
Inviato: 26/11/2006 12:02  Aggiornato: 26/11/2006 12:02
Mi sento vacillare
Iscritto: 12/1/2006
Da:
Inviati: 873
 Re: Ci sono brogli e "brogli"?
Mastella spiega così il calo delle schede bianche soprattutto in alcune zone controllate dalla malavita:

".............Mi hanno spiegato in particolare (che) in aree dove c'è la presenza della mafia e della criminalità in genere... basta avere o il presidente di seggio o un semplice scrutatore che non sono determinati dal sorteggio, ma dai sindaci e dalle amministrazioni... basta che uno consegni la scheda in bianco fuori dal seggio, la faccia votare (da chi controlla il voto) e la dia all'elettore prima che entri nel seggio. Quando entra (l'elettore) si fa dare la scheda in bianco dal presidente di seggio e pone nell'urna quella votata", "Tu voti quella già votata e quella bianca la porti fuori, così gira sempre", ha sintetizzato il ministro.

http://www.canisciolti.info/modules.php?name=News&file=article&sid=18687

francesco7
Inviato: 26/11/2006 12:05  Aggiornato: 26/11/2006 12:05
Mi sento vacillare
Iscritto: 25/5/2006
Da: Tarentum
Inviati: 886
 Re: Ci sono brogli e "brogli"?
Citazione:
Il crollo delle schede bianche significa solo che chi si è recato alle urne ha preferito mettere una crocetta e semmai dimostra, insieme ad una affluenza forte (non dico molto superiore ma sostenuta), che la campagna elettorale dai toni esasperati ha mobilitato gli elettori.

Ma non ti sembra strano che abbiano messo TUTTI la crocetta sullo stesso simbolo? Coglione a chi? Io voto per Forza Italia

La mente non è un vaso da riempire ma un legno da far ardere perché s'infuochi il gusto della ricerca e l'amore della verità. (Plutarco)
Max_Piano
Inviato: 26/11/2006 12:08  Aggiornato: 26/11/2006 12:08
Sono certo di non sapere
Iscritto: 10/12/2005
Da:
Inviati: 3666
 Re: Ci sono brogli e "brogli"?
Warpspeed:
Citazione:
Se, nonostante le percentuali sballate e i risultati miracolosi sembri il portavoce di Berluscon,i vuol dire che i potere dei media è più forte che mai.


Se fossi il portavoce di Berlusconi ti elencherei i conflitti di interessi della sinistra così da farci due risate insieme.

(ma andrei clamorosamente OT)

Invece mi limito a notare che da sei mesi mi godo il faccione di Prodi alla TV (e l'affascinante moglie di Rutelli su Canale5) dunque non capisco perchè il potere dei media dovrebbe dipendere da Berlsuconi.

E poi potremmo fare pace ricordandoti che la sinistra sta facendo a Berlsuconi più favori di quanti Berlosconi ne abbia fatti a se stesso.

Citazione:
Come cavolo pretendi di parlare dei broglietti fisiologici della sinistra dopo quello che è successo??


Più che altro mi basta vedere quello che sta accadendo, più che quello che è successo.

Citazione:
Ma scherziamo?


Ma è ovvio! Vuoi che creda davvero che i socialisti al governo rubino più dei socialisti all'opposizione???

Citazione:
Cmq siamo schierati entrambi, ma uno di noi non vuole usare la ragione.


Ma la ragione funziona solo se si è a conoscenza dei fatti...

Max_Piano
Inviato: 26/11/2006 12:09  Aggiornato: 26/11/2006 12:09
Sono certo di non sapere
Iscritto: 10/12/2005
Da:
Inviati: 3666
 Re: Ci sono brogli e "brogli"?
Citazione:
Coglione a chi? Io voto per Forza Italia


Come la Gialappas!

Chi cambia canale
è un portavoce di Berlusconiiii!!!!

WarpEngine
Inviato: 26/11/2006 12:22  Aggiornato: 26/11/2006 12:22
Ho qualche dubbio
Iscritto: 25/5/2006
Da:
Inviati: 87
 Re: Ci sono brogli e "brogli"?
Che la sinistra non sia solo Diliberto ma piuttosto Rutelli, palombelli, Pannelli e Mastelli vari, purtroppo è vero. Che non stia facendo niente di importante è sempre vero, che sia sotto il ricatto dei numeri, del centro, dei media, e sempre vero, o no? Se mi parli dei conflitti di interessi della sinistra, beh, quelli di berlusconi? Sono la stessa cosa? Della stessa entità? La verità è che l'italia è piduista, anche buona parte della sinistra lo è.
Se te non vedi quanto schifo facciano i giornalisti italiani che ci stai a fare qui? Se non lo vedo io cosa ci sto a fare qui? Il punto non è che la sinsitra è il bene e la destra il male. La destra è la mafia, la corruzione, la p2. La sinistra poco meno. Dietro ad entrambi ci sono poteri forti che non possono essere scontentati, d'accordo. Ma davvero pensi che un Diliberto valga come un Dell'utri?
Poi evitando di divagare qui quello che ignora volutamente i fatti sei tu. Io rispetto le persone di destra, l'ideologia però. Non la condivido ma la rispetto. Non rispetto la destra italiana (e non solo) perchè è tutt'altro. Se devo dirla tutta anche io sono frustrato da questa sinistra, ma bisogna dire che l'italia è un paese in ostaggio. Se non te ne accorgi allora lascia stare.
I complotti non sono solo quelli dell'11 settembre. Guardate ciò che vi accade attorno piuttosto. Capito perchè matrix ha il permesso di parlare di 11 settembre.

Max_Piano
Inviato: 26/11/2006 12:38  Aggiornato: 26/11/2006 12:39
Sono certo di non sapere
Iscritto: 10/12/2005
Da:
Inviati: 3666
 Re: Ci sono brogli e "brogli"?
Citazione:
Io rispetto le persone di destra


Io no

Citazione:
l'ideologia però


Purtroppo non credo di aver chiaro dove sia la differenza tra le due.

Citazione:
Ma davvero pensi che un Diliberto valga come un Dell'utri?


Personalmente li trovo entrambi simpatici!

Citazione:
La destra è la mafia, la corruzione, la p2.




Citazione:
La sinistra poco meno.


Per un attimo mi ero illuso che fosse almeno pari...

Citazione:
I complotti non sono solo quelli dell'11 settembre.


Allora sono quelli di Moggi!

Citazione:
Capito perchè matrix ha il permesso di parlare di 11 settembre.


non ho capito nemmeno questo!

bandit
Inviato: 26/11/2006 12:41  Aggiornato: 26/11/2006 12:41
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 28/11/2005
Da:
Inviati: 1649
 Re: Ci sono brogli e "brogli"?
"Non vogliatemene ma m'inducono un pò di tenerezza Quelli che....6 mesi fa i brogli erano una cazzata ed oggi i brogli m'interessano da morire, 6 mesi fa le missioni militari...erano di guerra ed oggi le missioni militari...sono di pace, 6 mesi fa le famiglie italiane non arrivavano a fine mese... ed oggi le famiglie italiane qualche sacrificio dovranno pur farlo per il bene del paese... 6 mesi fa i ticket erano una vergogna... ed oggi... i ticket????... 6 mesi fa guai a toccare le pensioni ed il tfr...ed oggi pensioni e tfr..beh se sono d'accordo cgil cisl e uil per me va bene."
+++++++++
l'unica cosa che non mi torna è la "tenerezza"

bandit
Inviato: 26/11/2006 12:44  Aggiornato: 26/11/2006 12:44
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 28/11/2005
Da:
Inviati: 1649
 Re: Ci sono brogli e "brogli"?
"Ma davvero pensi che un Diliberto valga come un Dell'utri?"
+++++++++
Diliberto "vale" ?

Max_Piano
Inviato: 26/11/2006 12:57  Aggiornato: 26/11/2006 12:57
Sono certo di non sapere
Iscritto: 10/12/2005
Da:
Inviati: 3666
 Re: Ci sono brogli e "brogli"?
Citazione:
Diliberto "vale" ?


Solo in campagna elettorale:
poi,
se ha la sfiga di finire in maggioranza,
allora diventa ostaggio della destra ("destra"???).

WarpEngine
Inviato: 26/11/2006 14:13  Aggiornato: 26/11/2006 14:13
Ho qualche dubbio
Iscritto: 25/5/2006
Da:
Inviati: 87
 Re: Ci sono brogli e "brogli"?
Ok basta così.
Dall'alto della vostra conoscenza dei meccanismi segreti del potere potete anche deridermi. Dall'alto del pragmatismo e della presunta razionalità potete anche prendermi per un ingenuo bimbetto che deve ancora capire come vanno le cose. Il punto è che questa conoscenza approfondita dello schifo che pervade il mondo e la politica dove vi porta? Vi porta a non distinguere più un sassolino da una montagna, vi porta ad essere ancora più ciechi proprio perchè ormai avete capito tutto. Vi porta a fare ragionamenti tipo quelli che fa chi giustifica un bambino che ruba un cioccolatino dicendo "ma perchè gli altri non lo fanno, gli altri sono migliori?". Questo è un buon motivo per non punire il bambino?
Questa assenza di responsabilità perchè cmq il mondo è una merda non fa altro che fare il gioco di chi continua a renderlo una merda. Il vostro ragionamento a cosa deve portare allora? Al farsi le seghe mentali su cose distanti anni luce da noi così almeno evitiamo di farci venire voglia di suicidarci per la nostra povera italietta?
Io ancora non capisco. Il mondo è delle lobby economiche? si concordo. Che facciamo?

Ma poi qual'è il punto? credere che berlusconi abbia organizzato i brogli è stupido perchè la sinistra non è da meno? O che il fatto che berlusconi abbia organizzato i brogli non importa perchè tanto uno vale l'altro? Complimenti per il ragionamento.
Cosa c'entra?? Berlusconi ha fatto i brogli? Per me si, se sarà davvero così lo vedremo. Sarebbe una cosa gravissima indipentemente da chi ci sia dall'altra parte, e indipendentemente da chi sia a denunciare il misfatto? Oppure no?

florizel
Inviato: 26/11/2006 14:26  Aggiornato: 26/11/2006 14:35
Sono certo di non sapere
Iscritto: 7/7/2005
Da: dove potrei stare meglio.
Inviati: 8195
 Re: Ci sono brogli e "brogli"?
Basta parlar male del berlusca...
Poverino, si è sentito male...

Incidente in cantiere Operaio perde la vita

FS: infortuni mortali!

Schianto mortale

Muore operaio in cantiere AlpTransit

Incidente sul lavoro: morto operaio 57enne ad Apricena

Bruciano vivi nella fabbrica

Sarà a causa di tutti questi "brogli"?
Perchè pare che stesse parlando di questo, prima del malore...
Speriamo non si senta male anche Prodi...

Scusate, e fine dell'OT.

"Continueremo a fare delle nostre vite poesie, fino a quando Libertà non verrà declamata sopra le catene spezzate di tutti i popoli oppressi". Vittorio Arrigoni
Ashoka
Inviato: 26/11/2006 14:30  Aggiornato: 26/11/2006 14:30
Sono certo di non sapere
Iscritto: 11/7/2005
Da:
Inviati: 3660
 Re: Ci sono brogli e "brogli"?
Mi autocito

In democrazia, invece, il governante sostiene di rappresentare il cosiddetto “volere popolare”. Il consenso non è più solo un accessorio utile a permettere il funzionamento del meccanismo “Stato” ma ne è diventata la fonte di energia che lo alimenta e lo perpetua.

Deve poggiare, quindi, su qualcosa di più duraturo di una vittoria sportiva o del sentimento nazionalistico per sopravvivere; deve dare dimostrazione al “popolo” di non essere perfetto ma, al contempo, di avere al suo interno i meccanismi stessi in grado di intervenire a correggere gli errori, ad individuare e punire le mele marce; in altre parole, essere riformabile dall'interno.

Sono necessari, quindi, nuovi spettacoli capaci di provocare la katharsys aristotelica, rassicurare le folle, e permettere alle oligarchie di perpetuare il proprio potere: gli scandali.

Non tutto, ovviamente, viene a galla ma ogni tanto in prima pagina possiamo leggere di indagini della magistratura che individuano, in questo o quel ramo della burocrazia statale, del marcio.

Lo sappiamo tutti, del resto, che .i politici rubano, i militari commettono atrocità senza fine, i giudici stessi sono corrotti, i servizi segreti ci controllano sin dentro le nostre case e che buona parte degli atti terroristici sono compiuti dallo Stato stesso..... Eppure...

Quando scoppia lo scandalo, esso travolge tutto e tutti, come un'onda impetuosa, e la gente si indigna, protesta, sbraita, urla, aspetta i colpevoli per bersagliarli di monetine, manifesta tutto il suo disgusto, ma poi?


Come il bicarbonato, un bel ruttino, per digerire, e si va avanti.... come sempre.. e si dimentica.


Ashoka

Bimbodeoro
Inviato: 26/11/2006 14:38  Aggiornato: 26/11/2006 14:38
Mi sento vacillare
Iscritto: 6/6/2006
Da: Amicoland
Inviati: 388
 Re: Ci sono brogli e "brogli"?
Avanti e indietro, destra e sinistra sopra e sotto, ma è sempre l'ortolano....................................

Azz.....

"Non è il popolo che deve aver paura del proprio governo, ma è il governo che deve avere paura del proprio POPOLO."

"Sotto questa maschera non c'è solo carne, sotto questa maschera c'è un idea e le idee sono a prova di proiettile."
tiziano
Inviato: 26/11/2006 14:47  Aggiornato: 26/11/2006 14:47
Ho qualche dubbio
Iscritto: 11/2/2006
Da:
Inviati: 31
 Re: Ci sono brogli e "brogli"?
Non capisco questa presa di posizione di Massimo, che sa' tanto di "rivalsa personale" e quindi pare decisamente "stonata".

Lo scandalo e' proprio che la magistratura non apra una inchiesta ogni lunedi dopo le trasmissioni della Gabanelli o certe denuncie delle iene, tutte ampiamente documentate.

E' ovvio che l'uscita di un DVD diffuso a livello nazionale, con un'inchiesta di questo calibro, e su un argomento cosi' vitale per la vita di uno stato, debba necessariamente ottenere una indagine della magistratura.

Mi da' fastidio inoltre questo tuo ribadire che non ti interessa se Deaglio ha ragione o torto.

A noi che viviamo in Italia ci interessa e molto, e ci interessa anche sapere come mai, se fosse vero, la sinistra sia stata zitta e complice.

Orwell84
Inviato: 26/11/2006 14:51  Aggiornato: 26/11/2006 14:51
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 7/3/2006
Da: Ground Zero
Inviati: 1114
 Re: Ci sono brogli e "brogli"?
Per chi volesse approfondire il discorso sulla trasmissione dei dati dalle prefetture al viminale segnalo *questa discussione all'interno del forum.

bandit
Inviato: 26/11/2006 15:00  Aggiornato: 26/11/2006 15:00
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 28/11/2005
Da:
Inviati: 1649
 Re: Ci sono brogli e "brogli"?
"Mi da' fastidio inoltre questo tuo ribadire che non ti interessa se Deaglio ha ragione o torto.
A noi che viviamo in Italia ci interessa e molto, e ci interessa anche sapere come mai, se fosse vero, la sinistra sia stata zitta e complice."
++++++++
credo che il disinteresse di Massimo sul fatto che Deaglio abbia o meno ragione sia relativo, non assoluto: ovvero non è quello il punto che intendeva sollevare qui, fine della storia.

Fabrizio70
Inviato: 26/11/2006 15:10  Aggiornato: 26/11/2006 15:10
Sono certo di non sapere
Iscritto: 18/5/2006
Da: Roma
Inviati: 3721
 Re: Ci sono brogli e "brogli"?
Citazione:
Mastella spiega così il calo delle schede bianche soprattutto in alcune zone controllate dalla malavita:


Qui addirittura è il ministro della giustizia che denuncia brogli e la magistratura non interviene , conta proprio sto Deaglio


P.S.
Dal Corriere

Citazione:

Claudio Velardi, ex consigliere politico di Massimo D'Alema, in un libro ha rivelato il suo «battesimo del fuoco» da giovane comunista addetto allo scrutinio elettorale: in quelle pagine descrive come venne istruito a tenere «uno spezzone di matita tra il medio e l'anulare», da usare «alla prima scheda bianca intercettata». E la Dc non fu da meno, se la memoria di Cesa non è fallace, perché «negli ultimi anni il partito arrivò persino a mandare alle sezioni un video in cui si spiegava come comportarsi al seggio»

Il lusso non può mai essere soddisfatto perché, essendo qualcosa di falso, non esiste per esso un contrario vero e reale in grado di soddisfarlo e assorbirlo.
Wilhelm Richard Wagner-1849
Max_Piano
Inviato: 26/11/2006 15:18  Aggiornato: 26/11/2006 15:18
Sono certo di non sapere
Iscritto: 10/12/2005
Da:
Inviati: 3666
 Re: Ci sono brogli e "brogli"?
Citazione:
Ok basta così.
Dall'alto della vostra conoscenza dei meccanismi segreti del potere potete anche deridermi. Dall'alto del pragmatismo e della presunta razionalità potete anche prendermi per un ingenuo bimbetto che deve ancora capire come vanno le cose.


Frena amigo: qui si usano toni scherzosi ma non devi prendertela.

Citazione:
Questa assenza di responsabilità perchè cmq il mondo è una merda non fa altro che fare il gioco di chi continua a renderlo una merda.


Ma il fatto di non sventolare a comando le bandierine del partito non significa assenza di responsabilità: tantomeno denota responsabilità mettere una crocetta sotto il nome del delinquente di turno scelto dal partito (oggi nemmeno più quello: dai il voto a uno e poi parte l'altro).

E poi i brogli eventualmente compiuti dalla sinistra non cambiano di molto la situazione dell'italia: paese che naviga su corruzioni trasversali di gentaglia che si ricicla in continuazione da uno schieramento all'altro!
E una magistratura corrotta che le uniche volte che fa qualcosa è solo per prendere per il culo il cittadino: come in questi giorni con i presunti brogli!

Citazione:
Il vostro ragionamento a cosa deve portare allora? Al farsi le seghe mentali su cose distanti anni luce da noi così almeno evitiamo di farci venire voglia di suicidarci per la nostra povera italietta?


Meglio farsi seghe mentali su fatti reali che su fatti inventati dal giullare del momento.

Citazione:
Ma poi qual'è il punto? credere che berlusconi abbia organizzato i brogli è stupido perchè la sinistra non è da meno? O che il fatto che berlusconi abbia organizzato i brogli non importa perchè tanto uno vale l'altro? Complimenti per il ragionamento.
Cosa c'entra?? Berlusconi ha fatto i brogli? Per me si, se sarà davvero così lo vedremo. Sarebbe una cosa gravissima indipentemente da chi ci sia dall'altra parte, e indipendentemente da chi sia a denunciare il misfatto? Oppure no?


Il punto è che l'unica prova che dimostrerebbe che Berlusconi ha brogliato sarebbero i risultati pietosi (ma dal mio punto di vista comprensibili) ottenuti dalla sinistra.
Anche quando la sinistra vince la colpa di chi è? Ma è ovvio: di Berlusconi!

Purtroppo in mano a Deaglio non c'è alcun dato oggettivo ma solo una serie di vuote congetture in contraddizione tra loro.

Speriamo che Deaglio e Berlusconi insieme - in una alleanza solo apparentemente contro natura - possano convincere l'attuale governo, sempre che non siamo già in un regime socialista, a fare il ricontrollo dei voti (o almeno dei verbali) così si chiarisce chi ha torto e chi ragione.
Ma ho come l'impressione che l'unico che non voglia fare chiarezza sia proprio il governo di "sinistra"... chissà perchè?

ptimolla
Inviato: 26/11/2006 15:44  Aggiornato: 26/11/2006 15:44
Mi sento vacillare
Iscritto: 15/7/2006
Da: Taranto
Inviati: 353
 Re: Ci sono brogli e "brogli"?
Max_Piano citazione
>Ma infatti questo grafico, alla fin della fiera, sarebbe l'unica prova oggettiva che ci sarebbero stati dei brogli compiuti a vantaggio della C.d.L. (FI in particolare).

Tuttavia credo che questa non sia realmente una prova di brogli ma una prova che la presentazione dei dati è stata manipolata per creare la percezione dei brogli.

-Secondo me questo grafico e' semplicemente "innaturale"!
e a sostenere il contrario si rasenta il ridicolo!!!
-Dici che i dati sono manipolati per creare la percezione dei brogli...ti faccio una domandina :
se la CDL sapeva che le elezioni erano perse e per questo motivo Berlusconi denunciava ,prima ,durante e dopo le elezioni che ci sarebbero stati i brogli...per quale motivo Pisanu avrebbe dovuto dare i dati in questo modo e non al contrario???
Sarebbe bastato far partire in vantaggio la CDL e poi progressivamente far recuperare il centro sinistra per poter poi gridare :HANNO IMBROGLIATO ! no?!!!
-Il fatto che le regioni rosse siano piu' veloci nello scrutinio e' una "tavanata galattica".Non esiste nessuna legge naturale o matematica per sostenere una cosa del genere.L'unica cosa che si puo' sostenere e':che nelle regioni in cui il risultato e' piu' incerto,lo spoglio e' piu' lento perche' ci sono piu' contestazioni.
Ma allora,perche' le regioni in cui la CDL ha stravinto i risultati sono arrivati dopo le 19:00??? (Forse perche' quelli della CDL sono piu' certosini hanche quando prendono il 60% dei voti??Piu' o meno come un signore che conosco io...quando giochiamo a scopa e mi fa 4 punti io gli dico<<ok,ok ,hai fatto 4 punti>>e lui mi risponde<<questo lo dici tu...adesso tocca a me contare!!!>>

>E' possibile accusare il Ministero degli Interni per aver fatto una cosa simile? Di aver presentato i dati a gruppi?
E' stata cosa poco corretta, ammettiamolo, ma si tratta poco più di uno "scherzo", non di brogli! Non mi sembra neppure che ci sia una legge che vieti esplicitamente al Ministero di manipolare la presentazione dei dati (purchè non li modifichi s'intende).

AAAAHHH ci avete fatto una scherzo!Mannaggia a voi!E dire che sono passati 7 mesi e ancora non ce ne siamo accorti che state scherzando.Che polli che siamo noi Kommunist...Comunque "lo scherzo e' bello finke' dura poco!C'e' poco da ridere...

Tra l'altro,scherzando scherzando Pisanu ha rischiato di essere scuoiato vivo quella notte!

>Aspettiamo ora che qualche farlocco del centro sinistra abbocchi all'esca lanciata dal "compagno" Deaglio!
(Magari: che risate ci faremmo!)

Certo che siete proprio spietati con questi "fratelli scemi"!!!
Non basta che li prendete per il k..o da 7 mesi ma auspicate di farvi delle grandi risate anche in futuro.Ma siete de3lle ieneee.....!!!

Concludo dicendo qualcosa di serio.
Se si provasse che le elezioni in Italia siano state truccate ci sarebbe un'enorme contraccolpo sulla reputazione del paese in campo internazionale.
Quindi e' interesse della maggioranza di governo non raggiungere questo risultato!
E' come se volessimo dimostrare al mondo che siamo un Paese di pagliacci (anche se in cuor nostro spesso lo pensiamo).
E' lo stesso motivo per cui Al Gore alle elezioni in USA non ha voluto cavalcare l'onda del "broglio elettorale" ,nonostante tutto il mondo sa che Bush non e' il legittimo presidente degli Stati Uniti.

Questo e' il mio giudizio sullaccaduto:
Ora ammesso e non concesso che ci siano stati i brogli (io ne sono convinto),la cosa sarebbe dovuta VENIRE A GALLA SUBITO!
Invece se la sono risparmiata per il momento giusto....cioe'...
Nel MOMENTO IN CUI C'E' DA VOTARE LA FINANZIARIA!
Tutti gli esponenti del centro-six avevano la puzza di bruciato nel naso ma nessuno ha mosso un dito fino al momento giusto!
Hanno soltanto preso il tempo di rimettere il loro k..one sulle poltrone del Potere e hanno aspettato il momento giusto per tirare fuori la storia e ricattare la CDL !

Il film di Deaglio e' semplicemente il "detonatore" scelto per dar inizio ai fuochi di artificio...
che come al solito non porteranno a nulla(vista anche la gravita' dei fatti che vengono attribuiti a Berlusconi e Pisanu) ma serviranno al Governo A DARE UNA PROVA DI FORZA che fara' tremare l'opposizione e la obbligheranno a pronarsi a lungo (almeno per tutto il tempo dell'inchiesta della magistratura).
<<Ora comandiamo noi e voi cercate di non far casino!Se no a letto senza cena...>>.

Legge di Murphy sulla ricerca
Una ricerca abbastanza lunga tendera' a confermare ogni teoria.


Legge di Maier
Se i dati non corrispondono alla teoria, vanno eliminati.
WarpEngine
Inviato: 26/11/2006 15:48  Aggiornato: 26/11/2006 15:48
Ho qualche dubbio
Iscritto: 25/5/2006
Da:
Inviati: 87
 Re: Ci sono brogli e "brogli"?
Berlusconi vuole il riconteggio? Lo ha mai voluto? A me risulta solo il discorso delle schede contestate.
Ti va di spiegarmi come sia possibile: che sondaggi ed exit poll si siano sbagliati così tanto?(prima coincidenza)Che le schede bianche siano così poche e uniformi?(seconda coincidenza) Che ci sia un avvicinamento del tutto assurdo irrazionale tra i due schieramenti durante lo scrutinio dei seggi?(terza coincidenza) Che i politici di destra erano sicuri che i risultati preliminari non erano da prendere in considerazione e si dimostravano fin troppo ottimisti?(quarta coincidenza) I ritardi clamorosi, le situazioni dubbie (vedi movimenti del ministro dell'interno), la sinistra allarmata per black out nei terminali in molti seggi, il cambiamento delle procedure di conteggio con modalità urgenti nelle settimane precedenti al voto, la sostituzione all'ultimo momento di molti prefetti in zone interessate dai presunti brogli...ecc
Si in effetti tutto questo fa pensare che i brogli li abbia fatti a sinistra come gridato ai quattro venti per mesi da berlusconi. E' proprio logico!
Sai cosa fa una persona in un ascensore insieme ad altri individui che si lascia scappare un peto puzzolente? Beh fa la smorfia disgustata chiedendo agli altri di ha lasciato andare. In questo modo nessuno pensa che sia stato proprio lui: Ma come, è lui a sollevare la questione che potrebbe rovinarlo? Chiunque lo accusi a questo punto perde di credibilità.
Non so voi ma io quel giorno ho avuto la chiara sensazione che ci fosse qualcosa che non andava, erano chiari i brogli, era chiaro tutto.

Ma d'altronde prendersela con Berlusconi è solo un hobby per noi di sinistra(come dice lui stesso). Non c'entra il fatto che magari è un potente che esercita il suo potere in tutti i modi. nooooo

Siete tanto bravi a vedere i potenti che stanno dietro a tutto e non li riconoscete quando agiscono in prima persona?? Mah...
Vedremo.

ptimolla
Inviato: 26/11/2006 15:57  Aggiornato: 26/11/2006 15:57
Mi sento vacillare
Iscritto: 15/7/2006
Da: Taranto
Inviati: 353
 Re: Ci sono brogli e "brogli"?
OT scusate
L'ho letta in un altro blog e anche se di cattivo gusto e' troppo da ridere.


<<Il malore
********

Ho sentito dire che quando si vede la morte in faccia, tutta la nostra vita ci scorre in un attimo davanti agli occhi, come in un film !

Che dite ? Scilvio avrà visto "Il padrino III" ???

Si scherza nèh ! E' risaputo che parlando di morte riferito a qualcuno, gli si allunga la vita.

Evviva il re. Lunga vita al re !>>

Legge di Murphy sulla ricerca
Una ricerca abbastanza lunga tendera' a confermare ogni teoria.


Legge di Maier
Se i dati non corrispondono alla teoria, vanno eliminati.
Orwell84
Inviato: 26/11/2006 15:57  Aggiornato: 26/11/2006 15:57
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 7/3/2006
Da: Ground Zero
Inviati: 1114
 Re: Ci sono brogli e "brogli"?
Citazione:
WarpEngine Inviato: 26/11/2006 15:48:56
Berlusconi vuole il riconteggio? Lo ha mai voluto?


Warp ha ragione, FI sulle schede bianche ha sempre fatto propaganda, in quanto la richiesta di riconteggio delle schede non è mai stata formalizzata, nulla di ufficiale quindi.

WarpEngine
Inviato: 26/11/2006 16:07  Aggiornato: 26/11/2006 16:18
Ho qualche dubbio
Iscritto: 25/5/2006
Da:
Inviati: 87
 Re: Ci sono brogli e "brogli"?
[ot] non credo che sia un malore genuino. E' un uomo anziano, se fosse stato un malore subito preoccupazione, accertamenti...no invece si riprende e fa battute su bin laden... ma tantè, si vede che sono proprio un comunista incorreggibile [/ot]

cmq quoto ptimolla (non per l'ot ma per il commento precedente)

florizel
Inviato: 26/11/2006 16:22  Aggiornato: 26/11/2006 16:24
Sono certo di non sapere
Iscritto: 7/7/2005
Da: dove potrei stare meglio.
Inviati: 8195
 Re: Ci sono brogli e "brogli"?
Citazione:
Il punto è che questa conoscenza approfondita dello schifo che pervade il mondo e la politica dove vi porta?

Non dovrebbe portare necessariamente in una cabina elettorale, dove poi si esprimono i voti su cui sarebbero stati fatti i presunti brogli.
Non è abbastanza chiaro quanto convenga alla "politica" manipolare strumentalmente l'elettorato?
Nel caso in cui i brogli fossero reali, si innescherebbe una vergognosa diatriba che occulterebbe ben altri scopi e ben altre notizie, movimentando la scena politica italiana in virtù di nuovi equilibri dell'intero occidente a cui adeguarsi.
Nel caso in cui fossero falsi, si sarà creato uno straordinario precedente per saltare a piè pari interi passaggi in materia di iter legislativo.
In entrambi i casi, i destinatari del voto e del famoso "mandato elettorale" della "democratica" Italia avranno abilmente fatto passare tutto questo rumore per "scrupoloso senso dello stato".
E gli elettori, (come saggiamente scrive Bimbodeoro) "Avanti e indietro, destra e sinistra sopra e sotto, ma è sempre l'ortolano.."

E si ha ancora il coraggio di parlare di "politica"?

"Continueremo a fare delle nostre vite poesie, fino a quando Libertà non verrà declamata sopra le catene spezzate di tutti i popoli oppressi". Vittorio Arrigoni
Max_Piano
Inviato: 26/11/2006 16:31  Aggiornato: 26/11/2006 16:31
Sono certo di non sapere
Iscritto: 10/12/2005
Da:
Inviati: 3666
 Re: Ci sono brogli e "brogli"?
ptimolla:
Citazione:
Dici che i dati sono manipolati per creare la percezione dei brogli...ti faccio una domandina :
se la CDL sapeva che le elezioni erano perse e per questo motivo Berlusconi denunciava ,prima ,durante e dopo le elezioni che ci sarebbero stati i brogli...per quale motivo Pisanu avrebbe dovuto dare i dati in questo modo e non al contrario???


Forse per far aprire inchieste e dimostrare che la magistratura comunista ce l'ha con lui (che poi in parte è pure vero)!
Forse erano già d'accordo coi Kumunisti e volevano fare un po' di spettacolo.

Ma che ne so io?
Ma basta un grafico pubblicato da indymedia per avere la prova dei brogli?

Citazione:
Ora ammesso e non concesso che ci siano stati i brogli (io ne sono convinto),la cosa sarebbe dovuta VENIRE A GALLA SUBITO!
Invece se la sono risparmiata per il momento giusto....cioe'...
Nel MOMENTO IN CUI C'E' DA VOTARE LA FINANZIARIA!


Una cosa non capisco...

Perchè di questa storia dei brogli ne parla sempre e solo Berlusconi e Deaglio? Se Berlusconi non ne avesse parlato in continuazione la maggior parte della gente non ne saprebbe nulla!

Citazione:
Il film di Deaglio e' semplicemente il "detonatore" scelto per dar inizio ai fuochi di artificio...
che come al solito non porteranno a nulla(vista anche la gravita' dei fatti che vengono attribuiti a Berlusconi e Pisanu) ma serviranno al Governo A DARE UNA PROVA DI FORZA che fara' tremare l'opposizione e la obbligheranno a pronarsi a lungo (almeno per tutto il tempo dell'inchiesta della magistratura).


Eppure basterebbe tirare fuori le vecchie storie sulle Coop e Telekom Serbia...

Ma questi sono discorsi politici... il discorso tecnco è

pensi davvero che sui verbali - quali esattamente? - ci siano risultati diversi da quelli trasmessi dal viminale? Lì, in bella vista?

WarpEngine
Inviato: 26/11/2006 16:34  Aggiornato: 26/11/2006 16:34
Ho qualche dubbio
Iscritto: 25/5/2006
Da:
Inviati: 87
 Re: Ci sono brogli e "brogli"?
Max io sarò pure un ingenuo ma a me pare che ti stia arrampicando sugli specchi.
Tralaltro, lo vogliamo approfondire il caso Telekom Serbia?

ptimolla
Inviato: 26/11/2006 16:43  Aggiornato: 26/11/2006 16:43
Mi sento vacillare
Iscritto: 15/7/2006
Da: Taranto
Inviati: 353
 Re: Ci sono brogli e "brogli"?
Per chi e' bokkalone come me e vuole sentirsi partecipe dello scherzo fatto da Pisanu agli elettori del centro-six(cosi' ha detto Max_Piano)...

vi comunico che su rai news24 c'e' questa inchiesta legata al film di Deaglio:

IL SEGRETO DELLE URNE
di Martino Seniga e Angelo Saso

http://www.rainews24.rai.it/ran24/inchieste/23112006_ilsegretodelleurne.asp

Legge di Murphy sulla ricerca
Una ricerca abbastanza lunga tendera' a confermare ogni teoria.


Legge di Maier
Se i dati non corrispondono alla teoria, vanno eliminati.
Max_Piano
Inviato: 26/11/2006 16:57  Aggiornato: 26/11/2006 16:57
Sono certo di non sapere
Iscritto: 10/12/2005
Da:
Inviati: 3666
 Re: Ci sono brogli e "brogli"?
Citazione:
Berlusconi vuole il riconteggio? Lo ha mai voluto? A me risulta solo il discorso delle schede contestate.


E la magistratura caxxo ci sta a fare, scusa?

Citazione:
Ti va di spiegarmi come sia possibile:


Citazione:
che sondaggi ed exit poll si siano sbagliati così tanto?(prima coincidenza)


vedo che non mi hai letto con attenzione

Citazione:
Che le schede bianche siano così poche e uniformi?(seconda coincidenza)


Quindi? Uno gridava al regime, l'altro dava dei coglioni, un'altro avvertiva di brogli... mi sembra chiaro che la gente che è andata a votare ha deciso di buttare giù una crocetta: non è difficile!

Citazione:
Che ci sia un avvicinamento del tutto assurdo irrazionale tra i due schieramenti durante lo scrutinio dei seggi?(terza coincidenza)


Di nuovo: vedi i post precedenti

Citazione:
Che i politici di destra erano sicuri che i risultati preliminari non erano da prendere in considerazione e si dimostravano fin troppo ottimisti?(quarta coincidenza)


Forse avranno avuto ragione, che dici?

Citazione:
I ritardi clamorosi, le situazioni dubbie (vedi movimenti del ministro dell'interno), la sinistra allarmata per black out nei terminali in molti seggi, il cambiamento delle procedure di conteggio con modalità urgenti nelle settimane precedenti al voto, la sostituzione all'ultimo momento di molti prefetti in zone interessate dai presunti brogli...ecc


tanta carne al fuoco ma in concreto solo tante sparate qui e là e senza precisione: di quale prefetto si parla? quali i risultati esatti? quali quelli previsti? da chi? black out? dove, come e quando? di nuovo con la bufala dello scrutinio elettronico?

Citazione:
Si in effetti tutto questo fa pensare che i brogli li abbia fatti a sinistra come gridato ai quattro venti per mesi da berlusconi. E' proprio logico!


Vedo che cominci a essere d'accordo con me e aggiungo che dal momento che chi tace acconsente, se anche si scoprisse che i brogli li ha fatti berlusconi (e fino a prova contraria non credo proprio) la sinistra sarebbe ancora più colpevole perchè se ne avvantaggia (tranne poi rimenarcela con le favole di Berlusconi-Belzebù tra sei mesi quando si ritornerà a votare!).

Citazione:
Ma d'altronde prendersela con Berlusconi è solo un hobby per noi di sinistra(come dice lui stesso).


Sì ma sorpresa! Ti do l'ultima notizia: al potere ci sono quelli di sinistra, non berlusconi!

Max_Piano
Inviato: 26/11/2006 17:08  Aggiornato: 26/11/2006 17:08
Sono certo di non sapere
Iscritto: 10/12/2005
Da:
Inviati: 3666
 Re: Ci sono brogli e "brogli"?
WarEngin:
Citazione:
Max io sarò pure un ingenuo ma a me pare che ti stia arrampicando sugli specchi.


Se lo dici tu

Citazione:
Tralaltro, lo vogliamo approfondire il caso Telekom Serbia?


Perchè no? Almeno non parliamo più male di Berlusconi!

WarpEngine
Inviato: 26/11/2006 17:09  Aggiornato: 26/11/2006 17:14
Ho qualche dubbio
Iscritto: 25/5/2006
Da:
Inviati: 87
 Re: Ci sono brogli e "brogli"?
vabbè max...
Scusami me le potresti riassumere le risposte che hai già dato? ti prego sono duro. E senza tirare fuori scherzi e scherzetti. Spiegami come mai non è plausibile che la destra abbia fatto brogli e addirittura forse sarebbe il contrario. Ti chiedo solo di riassumere per tirare le somme.

ptimolla
Inviato: 26/11/2006 17:15  Aggiornato: 26/11/2006 17:15
Mi sento vacillare
Iscritto: 15/7/2006
Da: Taranto
Inviati: 353
 Re: Ci sono brogli e "brogli"?
Max_piano

Citazione:
Ma che ne so io?Ma basta un grafico pubblicato da indymedia per avere la prova dei brogli?


Max,quel grafico te lo fai anche tu in 10 minuti usando i dati ed excell ...

Il grafico quindi non e' il frutto di chissa quale scienza venuta da qualche parte lontana dell'universo!

Quel grafico mostra delle curve tendenziali "innaturali " "anomale" e "impossibili"!
Per fare un grafico cosi' bisogna usare dei dati "artefatti"....
E' impossibile che la tendenza della linea rossa parta' dall'alto e vada sempre giu' costantemente....e viceversa per quella blu!

Fai una prova:prendi una moneta e lanciala dieci volte ...segnati il risultato percentuale delle teste (rosso) e delle croci (blue).(testa-rossa mi piace di piu' che croce rossa )
Rilancia per dieci volte la moneta e risegnati il risultato.
Fallo ancora!
Quando avrai una decina di gruppi di 10 lanci ciascuno ,riporta tutto su un grafico...(le percentuali ovvio)

Risultato

Alla fine avrai delle curve inizialmente sballate che vanno in su o in giu'...ma man mano che aumentano i dati riportati la curva di tendenza sara' sempre piu' orizzontale e e parallela all'altra !

Nelle elezioni di solito ...dopo che sono 'ervenuti 75-80 % dei dati sono quasi inutili i rimanti dati perche' le tendenze non cambiano piu' fino alla fine !

Tu dirai ma se erano quasi pari e' ovvio che bisognava contare fino alla fine...

e io ti rispondo che superato il 50% di spoglio se il divario e' cosi' netto e' inconcepibile che le curve non si siano ancora stabilizza e che ci sia una "rimonta" di una o dell'altra parte!!!

Se il risultato era di parita'...a meta' spoglio non ci poteva essere un cosi' gran divario...

DOVEVANO ESSERE MOLTO PIU' VICINI GIA' DA PRIMA!

In definitiva...tu credi che non ci sia broglio e io invece si !
E lo credevo gia' dalle 22:00 del 10 aprile 2006 quando in un blog qualcino aveva gia' calcolato quanti voti guadagnasse la CDL ogni tot minuti...

E io mi chiedevo come fosse ancora possibile a quell'ora che i dati medi non ci dicevano chi aveva vinto e chi aveva perso!

Mentre contemporaneamente gli altri dicevano <<ragazzi secondo i miei calcoli si finisce in parita'>>!

Capito il succo del mio contorto pensiero?
E' impossibile partire in vantaggio 5%(e confermare gli exit pools)...rimanerci fino alle 19:00 e poi cadere fino a perdere!(o quasi)

Legge di Murphy sulla ricerca
Una ricerca abbastanza lunga tendera' a confermare ogni teoria.


Legge di Maier
Se i dati non corrispondono alla teoria, vanno eliminati.
WarpEngine
Inviato: 26/11/2006 17:18  Aggiornato: 26/11/2006 17:18
Ho qualche dubbio
Iscritto: 25/5/2006
Da:
Inviati: 87
 Re: Ci sono brogli e "brogli"?
ptimolla, non hai capito che anche la statistica e la matematica quel giorno erano in vena di scherzi?! Eppoi si sa che la statistica è una scienza comunista!

Enrico
Inviato: 26/11/2006 17:20  Aggiornato: 26/11/2006 17:20
Mi sento vacillare
Iscritto: 12/1/2006
Da:
Inviati: 873
 Re: Ci sono brogli e "brogli"?
Citazione:
......sempre che non siamo già in un regime socialista.......


Purtoppo no caro Max, non siamo in un regime socialista; se fossimo a Cuba, per esempio, tutte 'ste storie di brogli e controbrogli non ci sarebbero; si voterebbe una volta ogni tot anni, un partito solo che si presenta e chi vince becca il 90% e passa. E nessuno si azzarda a parlare di brogli perchè non c'è la necessità di farli.

Invece noi siamo in "democrazia" e succedono tutte queste perdite di tempo del cazzo......LUNGA VITA A FIDEL!!!!!!!!

P.S. Da grande attore consumato qual'è, il Berlusca ha finto alla grande il malore di oggi (ho visto attentamente il video...) scegliendo poi un timing perfetto, così da diventare ancora una volta la vittima da coccolare e infatti tutti da Prodi in giù si sono sperticati in auguri e parole di miele.....in maniera tale che anche tutta 'sta stronzata dei brogli finirà a tarallucci e vino, cioè all'italiana. Tutto come da copione, già scritto.

fefochip
Inviato: 26/11/2006 17:24  Aggiornato: 26/11/2006 17:24
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/11/2005
Da: roma
Inviati: 7005
 Re: Ci sono brogli e "brogli"?
@ max piano

ciòè fammi capire bene tu in base a cosa sostieni che che la sinistra ha fatto dei brogli?

perchè lo ha dichiarato berlusconi?

perchè il grafico della comunicazione dei voti è in costante discesa per la sinistra e in salita per la cdp?

perchè deaglio dice che è stata la destra?

perchè tutti e dico TUTTI (tranne l'unica agenzia embebbed del berluska) dava prima delle elezioni berlusconi perdente?

fino a prova contraria i brogli si possono compiere
da chi ha l'opportunità di farlo ...chi è al governo che può:
rifare ad hoc il metodo di voto(lo vota in parlamento)
prendere accordi con società private per la trasmissione telematica dei voti
cambiare a proprio piacimento dei prefetti

al di là dell'interesse a farli che è da entrambe le parti non si spiega perchè mai una sinistra che da tempo (ricordo la sconfitta delle amministrative 2 anni prima) viene vista vincente nelle politiche 2006 dovrebbe barare in un gioco che la vede vincente con ampio margine.

Citazione:
Tuttavia credo che questa non sia realmente una prova di brogli ma una prova che la presentazione dei dati è stata manipolata per creare la percezione dei brogli.


cioè uno imbroglia ritardando o accelerando la presentazione di alcuni dati solo per fare la vittima?
no comment

Citazione:
Questo sì che avrebbe richiesto un semplice programmino e un paio di persone al Ministero che manipolassero la presentazione dei dati alle TV e ai giornali.

Citazione:
Finito lo scrutinio del broglio virtuale cosa sarebbe rimasto? Un misero grafico su indymedia che, da solo, non prova assolutamente nulla!


allora la sinistra per imbrogliare cosa fa?
mette un programma pirata o qualunque altra cosa per presentare i dati in quel modo per poi gridare allo scandalo ...però lo dici tu stesso che un misero grafico su indymedia non prova nulla.
quindi rischia di essere beccata nel presentare i dati per cosa ...booo

più che "scoprirla" la verità si "capisce", inutile quindi insistere piu di tanto
ptimolla
Inviato: 26/11/2006 17:25  Aggiornato: 26/11/2006 17:25
Mi sento vacillare
Iscritto: 15/7/2006
Da: Taranto
Inviati: 353
 Re: Ci sono brogli e "brogli"?
Dai Enri' !

Mi stai dicendo che ha finto di svenire?

Bha ...Berlusca e' assurdo...ma che si sia inventato questo e' roba da cabaret!

Vi saluto, vado a lavoro ciao!

Legge di Murphy sulla ricerca
Una ricerca abbastanza lunga tendera' a confermare ogni teoria.


Legge di Maier
Se i dati non corrispondono alla teoria, vanno eliminati.
Enrico
Inviato: 26/11/2006 17:29  Aggiornato: 26/11/2006 17:29
Mi sento vacillare
Iscritto: 12/1/2006
Da:
Inviati: 873
 Re: Ci sono brogli e "brogli"?
Citazione:
Mi stai dicendo che ha finto di svenire?


Guarda che è un grande.....ne inventa una più del diablo...

marcocedol
Inviato: 26/11/2006 17:51  Aggiornato: 26/11/2006 17:51
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 30/6/2006
Da: Torino
Inviati: 1340
 Re: Ci sono brogli e "brogli"?
Anche il fatto che il 50,00qualcosa% degli italiani abbia votato Romano Prodi dopo avere già sperimentato sulla sua pelle una volta quanto fosse nocivo questo personaggio E'STRANO!

Anche il fatto che i votanti che hanno messo la scheda nell'urna pur sapendo di venire presi per il culo siano stati circa l'80% e non il 40% come sarebbe più logico E'STRANO!

Anche la trasformazione di Bertinotti da pacifista ad amico delle forze armate E'STRANA!

Si potrebbe supporre che gli italiani siano stati influenzati in maniera subliminale affinchè dimenticassero di avere già conosciuto Romano Prodi, oppure minacciati ad uno ad uno di morte nel buio dei propri appartamenti se non si fossero recati alle urne, oppure Bertinotti potrebbe essere stato drogato nascostamente affinchè iniziasse a dire esattamente il contrario di quello che diceva prima.

Suvvia molte cose sono strane, come è strano che le persone di sinistra continuino come automi a tirare freccette sull'icona di berlusconi anzichè preoccuparsi della devastazione che i loro rappresentanti stanno portando avanti da quando sono al governo, contravvenendo a tutte le promesse che avevano fatto in campagna elettorale.
Non basta dire che una cosa è strana per immaginare che dietro si nasconda l'imponderabile. Se in Italia esistono i brogli elettorali questo avviene da tempo immemorabile attraverso le campagne acquisti conseguenti al clientelismo e agli apparentamenti mafiosi, non per mezzo di programmini sul pc tirati in ballo da un giornalista interessato a vendere qualche dvd o in virtù di qualche verità assiomatica desunta da un grafico messo online su indy.

Max_Piano
Inviato: 26/11/2006 17:58  Aggiornato: 26/11/2006 17:58
Sono certo di non sapere
Iscritto: 10/12/2005
Da:
Inviati: 3666
 Re: Ci sono brogli e "brogli"?
Citazione:
perchè tutti e dico TUTTI (tranne l'unica agenzia embebbed del berluska) dava prima delle elezioni berlusconi perdente?


Ti sbagli: i sondaggisti vicini alla sinistra davano questa in vantaggio e similmente le altre davano berlusconi.

Del resto ci ricordiamo le 11 bandierine blu di emilio fede, oppure i brogli ci sono solo quando fa comodo?

Citazione:
ciòè fammi capire bene tu in base a cosa sostieni che che la sinistra ha fatto dei brogli?

perchè lo ha dichiarato berlusconi?


Ma se lo dice un ex primo ministro mentre gli altri tacciono qualcosa di vero potrebbe esserci.
Facciamo chiarezza?
"No, è tutto a posto" dicono quelli al governo.
Strano, molto strano!

Citazione:
al di là dell'interesse a farli che è da entrambe le parti non si spiega perchè mai una sinistra che da tempo (ricordo la sconfitta delle amministrative 2 anni prima) viene vista vincente nelle politiche 2006 dovrebbe barare in un gioco che la vede vincente con ampio margine.


E da cosa si sarebbe dedotto che sarebbe uscita vincente? Dai... sondaggi?

Citazione:
cioè uno imbroglia ritardando o accelerando la presentazione di alcuni dati solo per fare la vittima?
no comment


Perchè no? Figurati che c'è gente che pensa che berlusconi abbia fatto finta di collassare...

Oppure per paralizzare le scelte politiche.. che ne sò... ma il problema è sempre lo stesso:
non stiamo parlando di boeing fantasma ma di verbali... le prove non sono scomparse ma si trovano in prefettura eppure sembra più facile pubblicare DVD e libri anzichè aprire un paio di quaderni e svelare il mistero!

Max_Piano
Inviato: 26/11/2006 18:00  Aggiornato: 26/11/2006 18:00
Sono certo di non sapere
Iscritto: 10/12/2005
Da:
Inviati: 3666
 Re: Ci sono brogli e "brogli"?
Citazione:
Non basta dire che una cosa è strana per immaginare che dietro si nasconda l'imponderabile. Se in Italia esistono i brogli elettorali questo avviene da tempo immemorabile attraverso le campagne acquisti conseguenti al clientelismo e agli apparentamenti mafiosi, non per mezzo di programmini sul pc tirati in ballo da un giornalista interessato a vendere qualche dvd o in virtù di qualche verità assiomatica desunta da un grafico messo online su indy.



WarpEngine
Inviato: 26/11/2006 18:03  Aggiornato: 26/11/2006 18:10
Ho qualche dubbio
Iscritto: 25/5/2006
Da:
Inviati: 87
 Re: Ci sono brogli e "brogli"?
@marcocedol

data l'alternativa che dovevamo votare? Ci fosse stata la terza via avremmo votato la terza via.

Ti dirò, è ancora più strano che si trovino tanti lati oscuri a Prodi (concordo su molti) e non si tenti minimamente di analizzare Berlusconi, il centrodestra italiano con le sue collusioni mafiose.
Oh prodi sarà quello che vuoi, ma non ha lasciato l'Italia in merda come gli scorsi 5 anni. O no, ah già non è vero!
Poi, i vostri sono discorsi simili a quelli che sento quando cerco di parlare di 11 settembre con i profani. O sminuiscono o negano o dicono che le cose losche sono altre e che si vuole solo guadagnare alle spalle delle vittime vendendo libri e dvd. Entriamo nel merito e ditemi perchè vi sembra il caso di trattare l'argomento con tanta sufficienza.

WarpEngine
Inviato: 26/11/2006 18:07  Aggiornato: 26/11/2006 18:07
Ho qualche dubbio
Iscritto: 25/5/2006
Da:
Inviati: 87
 Re: Ci sono brogli e "brogli"?
Citazione:
Ma se lo dice un ex primo ministro mentre gli altri tacciono qualcosa di vero potrebbe esserci.


lo diceva da prima...premonizione?
posso chiamarti spiderman?

Max_Piano
Inviato: 26/11/2006 18:12  Aggiornato: 26/11/2006 18:14
Sono certo di non sapere
Iscritto: 10/12/2005
Da:
Inviati: 3666
 Re: Ci sono brogli e "brogli"?
Citazione:
Entriamo nel merito e ditemi perchè vi sembra il caso di trattare l'argomento con tanta sufficienza.


Perchè tolto di mezzo lo scrutinio elettronico (i cui effetti sono per entità e valore legale trascurabili) non si capisce dove, come e quando si siano verificati i brogli! Semplice, no?

Tantomeno si capisce dove sia il problema dal momento che abbiamo PRODI al GOVERNO.

Nessuno dice che non sia giusto indagare ma oramai appare chiaro che se anche la magistratura non risolvesse nulla, a Deaglio non servono "prove" ulteriori per sostenere la sua tesi.

Citazione:
posso chiamarti spiderman?


No: ti sei già giocato il buono dandomi del portavoce di Berlusconi.

marcocedol
Inviato: 26/11/2006 18:17  Aggiornato: 26/11/2006 18:17
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 30/6/2006
Da: Torino
Inviati: 1340
 Re: Ci sono brogli e "brogli"?
Warp,
se vuoi posso postarti qualche decina di miei articoli (Massimo può confermare perchè li ha letti, oltre ad averne scritti altrettanti lui) che tentavano di analizzare le collusioni di Berlusconi e del centrodestra, scritti nel corso dei passati 5 anni.
Oggi, anche se la cosa per molte persone sembra essere sconosciuta, non governa più Berlusconi, per cui credo mi concederai di concentrarmi su coloro che in questo momento prendono le decisioni...E CHE DECISIONI!

Personalmente (pur non essendo fra coloro che votano e credono nela democrazia rappresentativa) non mi sognerei mai di trattare l'argomento con sufficienza.
Fare luce sui brogli sarebbe una cosa buona ed importante, ma bisognerebbe avere i mezzi e partire da un'analisi del clientelismo, degli apparentamenti mafiosi e del voto di scambio, non certo dal dvd di Deaglio che nonostante qualche ipotesi fantasiosa è a senso unico e non mi sembra illuminare un granchè.

fefochip
Inviato: 26/11/2006 18:21  Aggiornato: 26/11/2006 18:21
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/11/2005
Da: roma
Inviati: 7005
 Re: Ci sono brogli e "brogli"?
Citazione:
Ti sbagli: i sondaggisti vicini alla sinistra davano questa in vantaggio e similmente le altre davano berlusconi.


a mio parere ti sbagli tu perchè la stampa estera e gli osservatori esterni davano perdente il cdl

Citazione:
E da cosa si sarebbe dedotto che sarebbe uscita vincente? Dai... sondaggi?


scusa non mi hai risposto circa le amministrative in cui la cdl è uscita perdente

se non ci arrivi da solo che è assurdo pensare che uno imbroglia per far la vittima perchè è assurdo ...
se uno imbroglia(e ha la possibilità) allora si mette piu voti direttamente e non rende la cosa sospetta in nessun modo perchè appunto un eventuale inchiesta potrebbe far uscire la cosa

più che "scoprirla" la verità si "capisce", inutile quindi insistere piu di tanto
Enrico
Inviato: 26/11/2006 18:32  Aggiornato: 26/11/2006 18:32
Mi sento vacillare
Iscritto: 12/1/2006
Da:
Inviati: 873
 Re: Ci sono brogli e "brogli"?
Così si broglia nei regimi socialisti, mica come da noi......


24 nov 11:46 Bielorussia: Lukashenko ammette, "Elezioni falsificate, abbassata percentuale a mio favore"

VARSAVIA - Il presidente bielorusso Lukashenko ha ammesso la falsificazione dei risultati delle elezioni presidenziali del marzo scorso, ma a suo sfavore. "Per me ha votato il 93,5% degli elettori - ha detto incontrando la stampa ucraina - ma poi mi hanno detto che una percentuale cosi' alta non rientra nei canoni europei e allora abbiamo deciso di abbassarla a 83%".

www.corriere.it


Citazione:
Figurati che c'è gente che pensa che berlusconi abbia fatto finta di collassare...


Certo che stai perdendo colpi come complottista........

WarpEngine
Inviato: 26/11/2006 18:33  Aggiornato: 26/11/2006 18:45
Ho qualche dubbio
Iscritto: 25/5/2006
Da:
Inviati: 87
 Re: Ci sono brogli e "brogli"?
@max
Ok, quindi Berlusconi grida ai brogli ma non fa niente per verificarli (e la magistratura non si muove se non ci sono prove o sospetti o testimonianze). Poi arriva un Deaglio che accusa il centro destra (citando fatti che ci avevano già insospettito, tu dov'eri durante le elezioni?). In pratica mi vuoi dire che le ipotesi di deaglio sono infondate...ma ti rispondo che se le ipotesi di Deaglio sono infondate come mai non lo erano quelle di berlusconi????????? (verbali, ecc). no sul serio rispondi.

Eppure Deaglio, che pirla non è (forse venduto, ma non pirla) dovrebbe essere a conoscenza dei brogli della sinistra, non sarebbe saggio riaprire il caso, cercare il riconteggio e rischiare di delegittimare definitivamente la sinistra. Quindi deaglio sta forse facendo il gioco della destra?

Non sono un politologo ma riesco a capire che è difficile governare ed avere libertà di movimento con un margine strettissimo. Anche un solo senatore riesce a tenere sotto ricatto l'intero governo. A me pare che l'operazione paralisi abbia funzionato. E' difficile fare scelte politiche serie (vedi conflitto di interessi) in questa situazione. Il governo è nato già deleggittimato...io penso che la tattica fosse proprio questa.

Max_Piano
Inviato: 26/11/2006 18:46  Aggiornato: 26/11/2006 18:46
Sono certo di non sapere
Iscritto: 10/12/2005
Da:
Inviati: 3666
 Re: Ci sono brogli e "brogli"?
Citazione:
Eppure Deaglio, che pirla non è (forse venduto, ma non pirla) dovrebbe essere a conoscenza dei brogli della sinistra, non sarebbe saggio riaprire il caso, cercare il riconteggio e rischiare di delegittimare definitivamente la sinistra. Quindi deaglio sta forse facendo il gioco della destra?


Molto bene Warpengine:
vedo che ora il dubbio è in te...

marcocedol
Inviato: 26/11/2006 18:49  Aggiornato: 26/11/2006 18:49
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 30/6/2006
Da: Torino
Inviati: 1340
 Re: Ci sono brogli e "brogli"?
Citazione:
Anche un solo senatore riesce a tenere sotto ricatto l'intero governo. A me pare che l'operazione paralisi abbia funzionato. E' difficile fare scelte politiche serie (vedi conflitto di interessi) in questa situazione. Il governo è nato già deleggittimato...io penso che la tattica fosse proprio questa.


Berlusconi per 4 anni ha scusato l'assoluta inconsistenza della sua azione di governo attraverso l'11 settembre e l'entrata nell'euro.
Adesso ci aspettano forse altri 5 anni durante i quali dovremo scusare Prodi perchè non fa nulla di buono a causa della risicata maggioranza che ha in parlamento?

Su una cosa concordo, non si è ancora vista una sola scelta politica seria, ma in compenso ne abbiamo viste parecchie poco serie che sono passate alla camera e al senato assai velocemente, l'indulto poi correva come un pendolino!

Una legge seria sul conflitto d'interessi? Ma ti rendi conto che decimerebbe tanto il centrosinistra quanto il centrodestra? Probabilmente al senato non rimarrebbero neppure più i senatori a vita

WarpEngine
Inviato: 26/11/2006 18:55  Aggiornato: 26/11/2006 18:55
Ho qualche dubbio
Iscritto: 25/5/2006
Da:
Inviati: 87
 Re: Ci sono brogli e "brogli"?
max bella risposta....

tanti indizi, tante stranezze, tante icongruenze, tutto in una direzione, non fanno neanche nascere il sospetto (perchè? perchè è impossibile, ci sono i verbali, i controlli ecc)... un uomo, forse squilibrato, che si lamenta dopo che tutto è andato fin troppo bene per lui (per te era ovvio...ma perchè? su quali basi?) invece è mooolto più credibile (verbali e altre cose non sono più un buon motivo per escludere i brogli).
Il punto è che te non rispondi, prendi una cosa e rispondi con una battuta, con un rimando, con una allusione. Non affronti le contraddizioni del tuo pensiero...sei un debunker?
Deaglio o non deaglio le cose strane ci sono state. Se non le vedi vuol dire che sei in malafede. Che poi non sia importante perchè sono tutti burattini è un altro discorso.

WarpEngine
Inviato: 26/11/2006 18:58  Aggiornato: 26/11/2006 19:11
Ho qualche dubbio
Iscritto: 25/5/2006
Da:
Inviati: 87
 Re: Ci sono brogli e "brogli"?
L'indulto è stato un altro inciucio, concordo

Fisher
Inviato: 26/11/2006 19:14  Aggiornato: 26/11/2006 19:14
Ho qualche dubbio
Iscritto: 2/12/2005
Da: Palermo
Inviati: 45
 Re: Ci sono brogli e "brogli"?
Sono Fisher, l'autore del tread
http://luogocomune.net/site/modules/news/article.php?storyid=1132

Ringrazio coloro che hanno voluto leggerlo o rileggerlo.

Mi spiace intervenire così tardi nella discussione, ma purtroppo ognuno ha i suoi tempi.
Comunque cerco di leggere tutti gli interventi precedenti prima di intervenire
Evidentemente in questo sito siamo occupati troppo a scrivere e non a leggere.

Mi spiace usare il fastidiosissimo "io l'avevo detto", ma buona parte di cio' che Deaglio sta tirando fuori oggi, lo potere leggere su quel tread.
Tranne la smoking gun, ossia la storia delle schede bianche, c'è tutto li'
Ma a tal proposito gia' il 20 giugno Repubblica ci informava
http://www.repubblica.it/2006/05/sezioni/politica/dopo-elezioni-2006-5/schede-bianche/schede-bianche.html

Quindi NULLA di nuovo.

La domandina scema scema di Mazzucco purtroppo è pero' cosi' sofisticata che ha portato molti fuori strada (tranne ptmolla di cui quoto tutto)

Oggi parlare di riconta è semplicemente ridicolo.
Qualunque risultato sarebbe assolutamente inattendibile per chiunque:
se hanno fatto brogli in una notte, figuratevi dopo settimane che le schede sono state custodite prima da uomini di Pisanu e poi di Amato.
Chiunque potrebbe dire che tutto è stato rimanipolato a dovere.

"Se al ristorante vi portano un piatto di spaghetti con un bello scarafaggio sopra e alla vostra lamentela si limitano a togliere il fastidioso insetto, ripresentandovi lo stesso piatto, cosa fate?"
(Dalla difesa di O. J. Simpson, che gli salvo' la pelle)

Ormai quei dati sono del tutto INATTENDIBILI, lo erano la sera dopo per le ragioni che ho esposto nel tread citato, a maggior ragione dopo sei mesi che stanno in frigorifero.

Allora torniamo alla domanda di Massimo e cerchiamo di ragionare a partire dalla coda: Cui Prodest? (senza allusione al Mortadella)

Non ho ancora visto la Deagliata, ma credo che un piccolo piccolo incidente ci sia: il broglio sta nella trasmissione dei dati.
Risposta: ma i dati elettronici non fanno testo, sono quelli cartacei a valere davvero, quindi è tutta una bufala.
Ricordate il pod sotto l'aereo delle Torri e i finiestrini che non c'erano? Perché si sono scartati e Popular mechanics ci ha fatto sopra una storia tanto grossa?
per buttare ancora una volta un bello scarafaggio sopra gli spaghetti e rendere immangiabile tutto il piatto.

Allora, torniamo a ragionare di politica (grazie, ptmolla).

Se questa storia usciva a giugno si DOVEVA andare a votare e al Berlusca non lo votava neanche la figlia.
Questa storia vi posso assicurare che la sapevano tutti.
Ho inviato questo scritto alla mailing list della Società Italiana di Statistica e quindi tutti gli statistici d'Italia l'hanno letto o ne hanno sentito parlare.
Al successivo congresso di Torino ho incontrato tantissimi che mi hanno fatto i complimenti ed ho avuto contestazioni solo da parte di un collega,
che non credo sia completamente avulso dalla politica.
Mi hanno assicurato che un viceministro lo ha letto e l'ha trovato interessante.

Comunque i responsabili dei partiti hanno una perfetta percezione della distribuzione del voto, come voi del bagno di casa vostra.
Non c'è bisogno di farselo dire da un professorino di statistica che cosa è successo.
Molti giornalisti sono stati contattati.

Non è successo niente. Perché?

Perché ora?

PERCHE' ORA ANDARE A VOTARE DOPO QUESTA FINANZIARIA PER LA SINISTRA SIGNIFICA PRENDERE IL 25% DEI VOTI

e quindi la cosa è totalmente devitalizzata. Dobbiamo abbozzare, se non si torna a votare e perdiamo e torna Berlusca
(sempre che non ci pensi il Padreterno, nel qual caso giuro che mi converto) ma comunque uno spauracchio si trova sempre in Italia, non c'è abbondanza d'altro.

E tutto ciò in prossimità delle cose terribili che si preparano per il dopo finanziaria: mercato del lavoro, TFR, pensioni, tasse ...

Max_Piano
Inviato: 26/11/2006 19:17  Aggiornato: 26/11/2006 19:17
Sono certo di non sapere
Iscritto: 10/12/2005
Da:
Inviati: 3666
 Re: Ci sono brogli e "brogli"?
Warpangin:
Citazione:
Il punto è che te non rispondi, prendi una cosa e rispondi con una battuta, con un rimando, con una allusione. Non affronti le contraddizioni del tuo pensiero...sei un debunker?


Un debunker?

Al massimo un de-debunker!

Mi sembra di aver esposto a sufficienza i dubbi riguardanti la cosiddetta versione ufficiale di Deaglio!

Come diceva Marco: è più facile inventare strani complotti riguardanti misteriose trasmissioni di dati al Viminale che mostrare le connivenze mafiose e le ruberie di una parte e dell'altra!

Non sto dicendo che la sinistra abbia brogliato perchè lo dice Berlusconi ma che la sinistra pare ancora meno motivata a fare chiarezza e che se la magistratura vuole fare indagini dopo le uscite di Deaglio, a maggior ragione avrebbe dovuto farle dopo quelle (istituzionali dunque più importanti) di Berlusconi.

fefochip
Inviato: 26/11/2006 20:05  Aggiornato: 26/11/2006 20:05
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/11/2005
Da: roma
Inviati: 7005
 Re: Ci sono brogli e "brogli"?
Citazione:
Non sto dicendo che la sinistra abbia brogliato perchè lo dice Berlusconi ma che la sinistra pare ancora meno motivata a fare chiarezza e che se la magistratura vuole fare indagini dopo le uscite di Deaglio, a maggior ragione avrebbe dovuto farle dopo quelle (istituzionali dunque più importanti) di Berlusconi.


questa è solo un ipotesi per altro ritengo non plausibile.
berlusconi gridava ai brogli solo perchè doveva andare contro i comunisti mangiatori di bambini.
(di fatto ha detto anche questo è documentato)
il fatto che la sinistra non sia motivata a verificare i brogli quindi è lei che sta in torto è un affermazione semplicistica che nulla ha che vedere in un modo dove "il piu pulito ha la rogna"

comunque ancora non mi hai risposto riguardo alle amministrative in cui il cdl ha preso una sonora legnata.
la tendenza del cdl a perdere voti come vedi non era fatta solo di "proiezioni" ma dalle elezioni amministrative che 2 anni prima delle politiche segnavano una netta perdita.

inoltre gli osservatori esterni e indipendenti davano perdente il cdl ...e storicamente non toppavano cosi facilmente quindi la cosa è strana

sei solo tu e gli statisti di berlusconi che sostenevano che la cdl era in vantaggio .

è stata per tutti una sorpresa strana il testa a testa che si è avuto.

il FATTO delle schede bianche che è uscito fuori ora è l'anomalia che nell'ottica di un broglio che avrebbe aggiudicato le schede bianche alla cdl farebbe tornare tutti i dati che davano un 5% di scarto nei due schieramenti
ovviamente è un ipotesi anche questa ma supportata da anomalie di natura statistica abnormi.

più che "scoprirla" la verità si "capisce", inutile quindi insistere piu di tanto
WarpEngine
Inviato: 26/11/2006 20:05  Aggiornato: 26/11/2006 20:05
Ho qualche dubbio
Iscritto: 25/5/2006
Da:
Inviati: 87
 Re: Ci sono brogli e "brogli"?
@fisher

mi hai convinto

fefochip
Inviato: 26/11/2006 20:09  Aggiornato: 26/11/2006 20:09
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/11/2005
Da: roma
Inviati: 7005
 Re: Ci sono brogli e "brogli"?
Citazione:
Mi spiace usare il fastidiosissimo "io l'avevo detto", ma buona parte di cio' che Deaglio sta tirando fuori oggi, lo potere leggere su quel tread....


quello che intendo quando dico che il mistero delle schede bianche salta fuori ora a livello mediatico è che non basta certo un trafiletto in un giornale on line o cartaceo per dare copertura adeguata ad un evento importante come questo .

è come dire te lo avevo detto io delle torri quando c'erano due gatti a cantare ...ora sarebbe ben diverso

più che "scoprirla" la verità si "capisce", inutile quindi insistere piu di tanto
fefochip
Inviato: 26/11/2006 20:10  Aggiornato: 26/11/2006 20:10
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/11/2005
Da: roma
Inviati: 7005
 Re: Ci sono brogli e "brogli"?
Citazione:
PERCHE' ORA ANDARE A VOTARE DOPO QUESTA FINANZIARIA PER LA SINISTRA SIGNIFICA PRENDERE IL 25% DEI VOTI



questa è un idea giusta

più che "scoprirla" la verità si "capisce", inutile quindi insistere piu di tanto
Enrico
Inviato: 26/11/2006 20:12  Aggiornato: 26/11/2006 20:12
Mi sento vacillare
Iscritto: 12/1/2006
Da:
Inviati: 873
 Re: Ci sono brogli e "brogli"?
Citazione:
Perchè ora? PERCHE' ORA ANDARE A VOTARE DOPO QUESTA FINANZIARIA PER LA SINISTRA SIGNIFICA PRENDERE IL 25% DEI VOTI


Allora seguendo il tuo ragionamento, su cui concordo comunque, Deaglio gioca di sponda a favore della CDL.

Comunque sia, tutta questa faccenda si concluderà in un nulla di fatto, come è giusto che sia, visto che dopo 7 mesi le schede sono ormai totalmente inattendibili. Al massimo si prenderanno nuovi provvedimenti sulle procedure di nomina dei presidenti di seggio e degli scrutatori.

fefochip
Inviato: 26/11/2006 20:12  Aggiornato: 26/11/2006 20:14
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/11/2005
Da: roma
Inviati: 7005
 Re: Ci sono brogli e "brogli"?
Citazione:
Non ho ancora visto la Deagliata, ma credo che un piccolo piccolo incidente ci sia: il broglio sta nella trasmissione dei dati.
Risposta: ma i dati elettronici non fanno testo, sono quelli cartacei a valere davvero, quindi è tutta una bufala


guardati la "deagliata" e poi ne riparliamo

ma a naso non pensi che se alla conta finale si usano dati elettronici e quelli vengono trasmessi e si da per scontato che non si possono ricontare le schede di fatto è come se avessimo votato tutti tramite internet con le vulnerabilità quindi che ben immaginiamo?

più che "scoprirla" la verità si "capisce", inutile quindi insistere piu di tanto
Fisher
Inviato: 26/11/2006 20:16  Aggiornato: 26/11/2006 20:16
Ho qualche dubbio
Iscritto: 2/12/2005
Da: Palermo
Inviati: 45
 Re: Ci sono brogli e "brogli"?
Si', diciamo alla "Moggi", va tutto in vacca.
Punto a capo e come se non fosse successo nulla
finendo con un bel pareggio che spalma un bel po' di melma ulteriore su questo Paese.

Orwell84
Inviato: 26/11/2006 20:40  Aggiornato: 26/11/2006 20:40
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 7/3/2006
Da: Ground Zero
Inviati: 1114
 Re: Ci sono brogli e "brogli"?
Da quello che ho capito nell'intervista dell'Annunziata a Deaglio (*link), mi pare che l'ipotesi della manomissione del meccanismo di trasmissione elettronico dei dati sia solamente una conseguenza dell'insolito risultato di schede bianche, che in tutte le sezioni si è fermato attorno al 2%. Non potendo pensare che ogni singolo seggio si sia accordato con gli altri DEaglio ha ritenuto che la "magagna" fosse a livello di raccolta dati.

Il problema, come ho scritto nel *post sui brogli di questo forum, è che i dati non dovrebbero essere trasmessi elettronicamente.

marcocedol
Inviato: 26/11/2006 20:43  Aggiornato: 26/11/2006 20:44
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 30/6/2006
Da: Torino
Inviati: 1340
 Re: Ci sono brogli e "brogli"?
Oltre a Max e agli statisti di Berlusconi il testa a testa emerso dai risultati elettorali non dovrebbe essere stato una sorpresa per chiunque avesse seguito con attenzione l'andamento dell'ultima fase di campagna elettorale.
Il 5% di distacco che molti sondaggisti vaticinavano fra i due schieramenti era forse credibile un paio di mesi prima delle elezioni.
Le apparizioni televisive non proprio felici di Prodi e le ipotesi sempre più palpabili sulla politica fiscale che avrebbe adottato l'eventuale nuovo governo di centrosinistra, determinarono una discesa di quel 5% testimoniato anche dagli ultimi sondaggi, dove si riduceva intorno al 3%.
L'ultimo mese poi (quando per legge nessun sondaggio poteva più essere reso pubblico) il centrosinistra perse terreno ancora più velocemente in quanto si parlava sempre più spesso di tasse e Berlusconi anunciò in maniera teatrale che avrebbe tolto l'ICI.
Conosco personalmente alcune persone (di quelle che contrariamente a me votano) che dopo essersi dichiarati spesso intenzionate a votare Prodi, cambiarono idea nelle ultime settimane.

Quando parliamo di premesse elettorali (argomento privo di certezze matematiche) occorre farlo seguendo i sondaggi e gli "umori" della gente fino all'ultimo giorno prima del voto, tenendo anche conto del piccolo particolare che molte persone, schifate da 5 anni di malgoverno, si vergognavano ad ammettere che avrebbero rivotato Berlusconi.

Fabrizio70
Inviato: 26/11/2006 20:50  Aggiornato: 26/11/2006 20:50
Sono certo di non sapere
Iscritto: 18/5/2006
Da: Roma
Inviati: 3721
 Re: Ci sono brogli e "brogli"?
Citazione:
Quando parliamo di premesse elettorali (argomento privo di certezze matematiche) occorre farlo seguendo i sondaggi e gli "umori" della gente fino all'ultimo giorno prima del voto, tenendo anche conto del piccolo particolare che molte persone, schifate da 5 anni di malgoverno, si vergognavano ad ammettere che avrebbero rivotato Berlusconi.


Di Zapatero mi ricordo solo che fù una sorpresa , qualcuno si ricorda come funzionarono i sondaggi per quell'occasione ?

Il lusso non può mai essere soddisfatto perché, essendo qualcosa di falso, non esiste per esso un contrario vero e reale in grado di soddisfarlo e assorbirlo.
Wilhelm Richard Wagner-1849
marcocedol
Inviato: 26/11/2006 20:56  Aggiornato: 26/11/2006 20:56
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 30/6/2006
Da: Torino
Inviati: 1340
 Re: Ci sono brogli e "brogli"?
Se ben ricordo furono ampiamente smentiti dal voto, ma in quel caso l'attentato di Madrid e la vigliacca reazione di Aznar che cercò di attribuirlo all'ETA, influirono notevolmente sulle scelte degli elettori.

Fabrizio70
Inviato: 26/11/2006 21:07  Aggiornato: 26/11/2006 21:07
Sono certo di non sapere
Iscritto: 18/5/2006
Da: Roma
Inviati: 3721
 Re: Ci sono brogli e "brogli"?
Citazione:

Se ben ricordo furono ampiamente smentiti dal voto, ma in quel caso l'attentato di Madrid e la vigliacca reazione di Aznar che cercò di attribuirlo all'ETA, influirono notevolmente sulle scelte degli elettori.


Si , quello me lo ricordo , mi chiedevo infatti quanto influenzò sulle previsioni QUELLA situazione , quello che non ricordo sono notizie più precise , percentuali , ecc. ecc.

Il lusso non può mai essere soddisfatto perché, essendo qualcosa di falso, non esiste per esso un contrario vero e reale in grado di soddisfarlo e assorbirlo.
Wilhelm Richard Wagner-1849
reby
Inviato: 26/11/2006 21:17  Aggiornato: 26/11/2006 21:17
Ho qualche dubbio
Iscritto: 17/8/2006
Da:
Inviati: 135
 Re: Ci sono brogli e "brogli"?
la verità è un'altra, che se oggi si tornasse alle elezioni la sinistra si beccherebbe una batosta tremenda, dato che ha tradito ogni promessa fatta in campagna elettorale in un modo talmente palese...elenco sommariamente alcune contraddizioni

- durante la campagna elettorale il centro sinistra inveiva contro il centro-destra ogni qualvolta affermava esserci una ripresa
dopo le elezioni è il centro sinistra ad avvertire la ripresa, bah!
- prima le famiglie non arrivavano a fine mese, dopo sì dato che sono state introdotte un fracco di tasse, che non gravano affatto sul ricco
il debito pubblico è stata solo una scusa per tassare vessare e dissanguare ulteriormente gli italiani
su specchio dell' 8 luglio 2006, dati commissione faini, mostra come il rapporto deficit pil fosse in calo dal 1995 fino al 2004, fino ad aumentare un pelo nel 2005
(se volete scansiono la pagina)
- il decreto bersani aumenta l'iva del 10% sul riscaldamento non alimentato da fonti rinnovabili, e non fa nessuna distinzione tra ricco e povero
- aumento bolli, non fa nessuna distinzione tra ricco e povero, perché aumenta a tutti
- tagli trasferimenti agli enti locali implica o l'aumento del costo dei servizi a carica del contribuente o l'eliminazione del servizio
- aumento vertiginoso spese militari
http://www.peacereporter.net/dettaglio_articolo.php?idpa=&idc=73&ida=&idt=&idart=6405
- introduzione ticket, che non fanno distinzioni tra ricco e povero (solo che al ricco gli fà un baffo, il povero salta la cena), tagliare la sanità poi in un paese con una media di morti per malasanità di 90 al giorno, che schifo!
http://www.corriere.it/Primo_Piano/Cronache/2004/09_Settembre/17/errorimedici.shtml
- dov'è andato a finire il ritiro immediato dall'Iraq????!!! ah i tempi tecnici, gli stessi che berlusconi confermò a gennaio, ovvero fine 2006
- il bisogno di sicurezza è stato assicurato con un bell'indulto che ha dato la possibilità ai detenuti di vendicarsi contro chi in galera ce li ha mandati
- i precari poi, completamente dimenticati se non addirittura aumentati
http://www.rdbcub.it/rassegna_stampa_comunicati_2006111120.htm (tanto per dare un'idea ma saprete trovare da soli conferme altrove)
- dimenticavo il cuneo fiscale e la tabellina irpef che concede quello sputo di elemosina a chi ha una nidiata di figli, gli altri possono anche crepare o consolarsi cercando di sfruttare il buono sconto per un nuovo frigo o tv al plasma

Dal passato governo di sinistra, quello che ha nascosto i debiti del TAV (vedi le iene del 24 ottobre 2006) per rientrare nei parametri di maastricht e che non contento ci ha anche EUROTASSATI, aspetto sia la restituzione dell'altro 60% di tale tassa, sia i GRANDIOSI BENEFICI DELL'EURO.

Diciamo che il centro-sinistra stà facendo un'orrenda figura, se cadesse il governo non credo proprio sarebbe riconfermato il centro sinistra, ecco allora che giocano d'anticipo screditando l'antagonista


L'ex ministro degli interni Scajola ha ricordato nell'intervista con Annunziata oggi, che nel 2001 a causa dello sbarramento del 4% , lega nord ed un altro piccolo partito richiesero il riconteggio perché arrivarono a poco sotto il 4%, procedettero al riconteggio delle schede bianche ricomparsero magicamente 100MILA voti alla CDL, mah..non si fece tanta puzza allora, pur avendone le prove, a differenza di questa fiction di deaglio (soltanto la Giunta delle Elezioni ha il potere/diritto di controllare l'esito, nessun PM)

http://xoomer.alice.it/broglio/
http://bonolex.blogspot.com/

Durante lo scrutinio, i rappresentanti di lista di sinistra sono onnipresenti da sempre, quelli di destra latitano in moltissimi comuni.

Vorrei raccontare anche un episodio accaduto ad una lista civica di destra in un piccolo paese di montagna (circa 50 anime se tanto), dove molti hanno la residenza ma di fatto non ci abitano in quanto seconda casa, persone che avrebbero votato per la lista.
Bene, a loro, prima delle comunali hanno tolto loro la residenza, tanto la giunta di sinistra sapeva chi erano i loro elettori, inutile dire che rivinsero.
Ora poi, che hanno applicato lo spoiling system per servizi segreti e guardia di finanza, chi tutela l'altra metà degli italiani?
Piccolo esempio di broglio:
http://www.lastampa.it/redazione/cmsSezioni/ammNapoli06/200605articoli/5860girata.asp

Comunque la democrazia rappresenta solo il partito unico degli affari, l'ultima puntata di report (andate sul sito per vedere la puntata) mostra le "confessioni" sia di un onorevole diessino, sia di uno di an che confermano che tutti pagano con favori le campagne elettorali, creando ad esempio società finte, miste pubblico/private per assumere gli amici o far lavorare gli amici industriali o artigiani.

Cito alcuni links che potrebbero chiarire un attimino di più.

http://www.lastampa.it/redazione/cmsSezioni/politica/200611articoli/14605girata.asp
http://xoomer.alice.it/broglio/
http://bonolex.blogspot.com/

ps vi consiglio di partecipare a qualche consiglio comunale nella vs città, potrete toccare con mano il clientelismo

dr_julius
Inviato: 26/11/2006 22:04  Aggiornato: 26/11/2006 22:04
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 11/8/2006
Da:
Inviati: 1637
 Re: Ci sono brogli e "brogli"?
Provenzano dopo le elezioni.
Deaglio dopo la "ripulita" dei Servizi Segreti.

Ha ragione MMassimo. La tempistica è sospetta.

Sono io che sono troppo complottista?

*P.S.: secondo un giornalista sentito giorni fa a RadioRai, nelle ultime *presidenziali* USA, in un seggio Kerry prese meno 10mila voti (=voti NEGATIVI) per ovvia manomissione dei dati elettorali...

Per rifornire di elettricità un terzo dell’Italia, un’area equivalente a 15 centrali nucleari da un gigawatt, basterebbe un anello solare grande come il raccordo di Roma. (Carlo Rubbia)
Fabrizio70
Inviato: 26/11/2006 22:28  Aggiornato: 26/11/2006 22:39
Sono certo di non sapere
Iscritto: 18/5/2006
Da: Roma
Inviati: 3721
 Re: Ci sono brogli e "brogli"?
Citazione:

Deaglio dopo la "ripulita" dei Servizi Segreti.


Pollari ha fatto in tempo a mettere i suoi uomini

Citazione:

*P.S.: secondo un giornalista sentito giorni fa a RadioRai, nelle ultime *presidenziali* USA, in un seggio Kerry prese meno 10mila voti (=voti NEGATIVI) per ovvia manomissione dei dati elettorali...


Secondo Michael Moore nessun democratico chiese la verifica della votazione , ne alla camera ne al senato

Il lusso non può mai essere soddisfatto perché, essendo qualcosa di falso, non esiste per esso un contrario vero e reale in grado di soddisfarlo e assorbirlo.
Wilhelm Richard Wagner-1849
Fisher
Inviato: 26/11/2006 22:47  Aggiornato: 26/11/2006 22:47
Ho qualche dubbio
Iscritto: 2/12/2005
Da: Palermo
Inviati: 45
 Re: Ci sono brogli e "brogli"?
@marcocedol

Mi spiace rilevare come la troppa esposizione alla TV crei questi fenomeni. Infatti, a furia di sentire dire sempre la stessa falsità, alla fine, volente o nolente, si finisce per crederci.

1. I sondaggi dell'ultimo minuto. Qualcuno ricorda le quote che gli scommettitori inglesi davano alla vittoria di Berlusconi? 1:7

2 Non stiamo parlando solo dei 4 sondaggi sulle intenzioni di voto, ma anche dei 3 exit poll che confermavano esattamente le previsione del giorno prima.

3. Si prega ancora di rileggere quanto scritto nel mio tread. Si è valutato che l'impatto delle boutades di Berlusconi sull'ICI non hanno spostato nulla: solo i suoi più fedeli sostenitori hanno "bevuto" la bufala.

4. Mi hanno insegnato che la statistica di solito non si fa intervistando i prorpi quattro amici del bar.

Si prega di riferire cifre esatte e non inventate al momento

bandit
Inviato: 26/11/2006 23:34  Aggiornato: 26/11/2006 23:34
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 28/11/2005
Da:
Inviati: 1649
 Re: Ci sono brogli e "brogli"?
"1. I sondaggi dell'ultimo minuto. Qualcuno ricorda le quote che gli scommettitori inglesi davano alla vittoria di Berlusconi? 1:7"
++++++
ma questi su cosa si basano per fare le loro quote ? l'info erano i sondaggi già disponibili a tutti gli altri, mi farebbe strano che si mettono a fare ricerche indipendenti. per cui non mi sembra che la cosa aggiunga un gran chè.
comunque sono andati a letto belli tesi quella sera, eh eh.

Cassandra
Inviato: 26/11/2006 23:42  Aggiornato: 26/11/2006 23:42
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 10/5/2006
Da:
Inviati: 1551
 Re: Ci sono brogli e "brogli"?
Citazione:
PERCHE' ORA ANDARE A VOTARE DOPO QUESTA FINANZIARIA PER LA SINISTRA SIGNIFICA PRENDERE IL 25% DEI VOTI

A questo proposito vi pregherei di notare quello che ripete ossessivamente Bertinotti (presidente della Camera...) per tutte le TV: "Queste elezioni sono perfettamente legittime".
Messaggio: non si possono delegittimare, ovvero non si può RIANDARE al voto.

Questa storia dei brogli di Deaglio (a cui credo, avendo fatto due conti la sera delle elezioni e avendo raggiunto le medesime conclusioni da sola) è una polpetta avvelenata. Bisogna capire verso chi.

Ritengo oltretutto, come molti di voi (e Blondet, e Chiesa) strettamente collegato lo scoop di Deaglio e il suo attacco al movimento dell'11/9.
Se dovessi ricostruire, direi che qualcuno gli ha detto: "Facci questo favore: tu vai in TV a sparlare dei complottisti, e in cambio noi ti facciamo fare uno scooppone mitico e te lo promuoviamo pure". Deaglio, il venduto, ci casca: fa il suo filmone e viene poi usato per la seconda volta, con l'uscita del film al momento più opportuno per i suoi "sponsors".

Quanto mi ricorda Tangentopoli...

"Il buon senso c'era; ma se ne stava nascosto,
per paura del senso comune" (Alessandro Manzoni)
bandit
Inviato: 26/11/2006 23:49  Aggiornato: 26/11/2006 23:49
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 28/11/2005
Da:
Inviati: 1649
 Re: Ci sono brogli e "brogli"?
da Repubblica, rif. Renato Zero:
"il cantante durante la trasmissione del 'contenitore' di Raiuno, in merito ad una aneddoto raccontato sulla sua visita di leva, avrebbe affermato di "aver detto il falso" dichiarando "la propria omosessualità per non svolgere il servizio di leva".
"Ha poi detto - ha aggiunto Marrazzo - di essere in realtà 'fatto di ben altra pasta'"
++++++++++
e mo' che si fa, qualche magistrato è già al lavoro ?

bandit
Inviato: 26/11/2006 23:59  Aggiornato: 26/11/2006 23:59
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 28/11/2005
Da:
Inviati: 1649
 Re: Ci sono brogli e "brogli"?
"PERCHE' ANDARE A VOTARE ORA DOPO QUESTA FINANZIARIA PER LA SINISTRA SIGNIFICA PRENDERE IL 25% DEI VOTI"
+++++++++
ottimo, allora aspettiamo ancora qualche mesetto così arrivano a tanica vuota e, di grazia, tireremo un sospiro di sollievo. inoltre già solo vedere le facce sarebbe uno spettacolo non da poco.
e mo' non cominciate a dire "sì però allora chi ci becchiamo al governo ?". che cavolo, non si può nenache divertirsi un po' ?

SWE
Inviato: 27/11/2006 0:00  Aggiornato: 27/11/2006 14:47
Mi sento vacillare
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 744
 Re: Ci sono brogli e "brogli"?
(Non ho avuto tempo di leggere i commenti precedenti quindi mi scuso se ripeterò cose già dette da altri )

*****
-Che quella notte sia successo qualcosa di assai strano è fuori dubbio

-Che la manipolazione sia stata fermata evitando il sorpasso o che sia stata fermata perché l’obiettivo da raggiungere NON era il sorpasso ma la vittoria risicata dell’Unione ( auspicata da MOLTI ), questo non è dato sapere.

Più verosimile la seconda ipotesi. Spiegherebbe lo scontro notturno Berlusconi i/ Pisanu .
(Pisanu dice “non posso fare altro “ ad un Berlusconi che non vuol saperne di smontare da cavallo)

-Che non sia stata resa pubblica tutta la faccenda la notte stessa mi sembra ovvio
Il paese sarebbe sprofondato nel caos. Chi se la sarebbe assunta una responsabilità del genere ?

-Che l’inchiesta di Diario non sia potuta “uscire” nei mesi seguenti può essere facilmente spiegabile :sia perché bisognava attendere la formalizzazione dei risultati definitivi relativi alle schede bianche… sia per i tempi tecnici richiesti dalla realizzazione del docu-thriller ( una scelta comprensibile “per dire e non dire”…e tentare di proteggersi il più possibile dagli attacchi)

E’un’ipotesi plausibile che in seguito all’exploit finale della campagna elettorale ci possa essere stata una “naturale”ripresa di FI ma non tale da raggiungere quei risultati. Dunque una manipolazione deve in ogni caso essere intervenuta

-Che a nessuna forza politica faccia comodo scoperchiare il vaso di pandora è altrettanto ovvio : si auto-delegittimerebbe !

Quindi sia perché il ricontrollo delle schede, anche se teoricamente possibile, di fatto non lo sarebbè ( schede e verbali perduti..tempi biblici..ecc..), sia perché, per il motivo di cui sopra, nessun partito ha interesse a che si faccia chiarezza - tutto si concluderà con un nulla di fatto

Ciò non toglie che a Deaglio vada comunque riconosciuto ( secondo me) il merito di aver informato l’opinione pubblica su fatti che – soprattutto in questi ultimi tempi – non avevano accesso ai canali mediatici ufficiali

( segue...)
***

marcocedol
Inviato: 27/11/2006 0:47  Aggiornato: 27/11/2006 0:47
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 30/6/2006
Da: Torino
Inviati: 1340
 Re: Ci sono brogli e "brogli"?
Fisher,
non ho capito quali fenomeni crei l'esposizione alla TV e non sapendo quale TV guardi mi riesce difficile comprendere a quali falsità tu ti riferisca.

Forse non mi sono spiegato bene, io ho espresso le mie sensazioni che derivano da elementi oggettivi e considerazioni soggettive, comprendenti anche le persone (4 o 400) con le quali interagisco per varie ragioni. Non ho fatto uno studio statistico, nè ho la pretesa di estrapolare cifre e percentuali di mia mano. Quando scrivo non ho l'abitudine d'inventarmi nulla sul momento, preferisco esternare semplicemente quello che penso senza alcuna presunzione.
Mi piacerebbe che questo valesse anche per te, quando affermi che la boutade di Berlusconi sull'ICI non ha spostato nulla, opinione rispettabile ma che non condivido minimamente, a meno che il tuo tread vada considerato una piccola bibbia dalla quale suggere il sapere divino.

Infallibili i sondaggisti, quasi perfetti gli scommettitori inglesi, veri dispensatori di arte divinatoria gli esperti di exit poll.....ma alla fine avevamo ragione Max ed io che sostanzialmente quei due brutti figuri li vedevamo in pareggio, non solo nella nocività per il paese ma anche negli esiti elettorali.

Naturalmente avevamo già visto nei fondi del caffè la storia del grande broglio e anche Deaglio che pubblicandola balzava agli onori della cronaca....il seguito non lo racconto perchè ti toglierei la sorpresa.

ptimolla
Inviato: 27/11/2006 1:26  Aggiornato: 27/11/2006 1:26
Mi sento vacillare
Iscritto: 15/7/2006
Da: Taranto
Inviati: 353
 Re: Ci sono brogli e "brogli"?
marcocedol

Citazione:
ma alla fine avevamo ragione Max ed io che sostanzialmente quei due brutti figuri li vedevamo in pareggio, non solo nella nocività per il paese ma anche negli esiti elettorali.



No,aveva ragione Bossi che alle 17:00 del 10-04 dichiaro':<<non sono preoccupato!Ride bene chi ride ultimo!>>.

ma lui gia' era preparato alla triofale cavalcata della serata che si sarebbe conclusa con la faccia di Fassino appena uscito dalla casa delle streghe!!!

PS:Fisher...la matematica non e' un opinione ;per questo se a te sembra facile e scontata,a molti sembra una scienza occulta!

Legge di Murphy sulla ricerca
Una ricerca abbastanza lunga tendera' a confermare ogni teoria.


Legge di Maier
Se i dati non corrispondono alla teoria, vanno eliminati.
ptimolla
Inviato: 27/11/2006 1:55  Aggiornato: 27/11/2006 1:55
Mi sento vacillare
Iscritto: 15/7/2006
Da: Taranto
Inviati: 353
 Re: Ci sono brogli e "brogli"?
OT
Bobby Fisher
CONOSCETE LA STORIA DEL GRANDE CAMPIONE DEL MONDO DI SCACCHI ..."COMPLOTTISTA"???

Bobby Fischer nasce a Chicago nel 1943. Sua madre è un'ebrea sovietica emigrata negli USA. Bobby a 6 anni impara a giocare a scacchi e a 15, nel 1958, diventa il più giovane Gran Maestro nella storia degli scacchi. Egli allora manifesta l'intenzione di andare in Unione Sovietica per approfondire ancor di più la sua passione e insieme alla madre vanno a Mosca per qualche tempo. Siamo nell'epoca del maccartismo più sfrenato e Bobby entra ufficialmente tra i controllati dall'FBI, mentre il file sulla madre risale agli anni '40. Addirittura sospettati di essere spie del Kgb, la cosa non viene mai provata, ma le attenzioni dell'FBI su Bobby, estremamente critico sulla politica USA, rimangono.

Come molti dei grandi geni, anche Bobby va male a scuola e l'abbandona. Nel 1972 comunque diventa famoso in tutto il mondo per essere diventato l'11° campione del mondo di scacchi, il primo non sovietico della storia. Prima del "match del secolo" con il russo Spassky persino Kissinger chiama Bobby al telefono.

Ribelle ed eccentrico per natura, tale da sembrare un pazzo squilibrato ai superficiali, sprezzante verso la politica e la ragion di stato USA, il suo trionfo non può essere usato dal governo come ci si aspetterebbe. Nonostante le ripetute minacce, l'amministrazione USA, ad esempio, non riuscì mai ad impedire che Bobby si recasse a L'Avana per qualche partitella con Fidel Castro.
Nel 1975 Fischer, per screzi con la Federazione internazionale degli scacchi sulle regole per l'attribuzione del titolo, viene privato del titolo mondiale, dopo il rifiuto di Bobby di giocare con Anatoly Karpov. Qui si spengono i riflettori sul genio americano, che abbandona il gioco degli scacchi.
Nel 1992 il "fattaccio". Su invito della federazione Russa e di Slobodan Milosevic, Bobby Fischer viene chiamato per giocare la rivincita con Spassky in Jugoslavia, premio in palio 3,5 milioni di dollari. Bobby allora riceve dalla giustizia americana una lettera di diffida con un ordine esecutivo firmato George Bush senior, a recarsi in Jugoslavia, paese sottoposto ad embargo ed al divieto di viaggio ai cittadini americani. Bobby in una pubblica conferenza stampa SPUTA SULLA LETTERA DI G.BUSH e va in Jugoslavia, vincendo per la seconda volta contro Spassky. La giustizia USA allora lo condanna in contumacia a 10 anni di reclusione ed emette contro di lui un mandato di cattura internazionale.
Degna di nota la sua amicizia con il Gran Maestro Eugenio Torre, il più gran giocatore di scacchi filippino di tutti i tempi, persona che gli sta vicino e lo aiuta. Tra il '98 e il '99 tutto il patrimonio di Bobby negli USA viene confiscato e venduto all'asta. Egli si ritiene vittima di una congiura ordita dall'"ebreo" Bob Ellsworth. Il suo odio per gli USA e per gli ebrei aumenta.

L'11 settembre del 2001 Bobby si trova nelle Filippine e in una delle sue tante interviste a "Radio Bombo", quando le notizie sugli attentati sono ancora frammentarie, dice: "This is all wonderful news,". "I applaud the act. The U.S. and Israel have been slaughtering the Palestinians, just slaughtering them for years. Robbing them and slaughtering them. Nobody gave a shit. Now it's coming back to the U.S. Fuck the U.S. I want to see the U.S. wiped out.".
Siamo giunti al 13 luglio 2004, Bobby in possesso di regolare passaporto USA rilasciato dall'ambasciata di Berna, viene violentemente arrestato e malmenato dalle autorità nipponiche all'aeroporto di Tokio, mentre si accingeva a tornare a Manila, in uno dei suoi frequenti spostamenti tra le due capitali. Sembrerebbe che il passaporto sia stato revocato dalle autorità USA nel 2003, ma la vicenda ha risvolti poco chiari, al momento: la pagina internet dedicata a Bobby parla di aggressione e violente percosse da parte degli agenti giapponesi. Fatti che paiono francamente eccessivi per un semplice problema di permessi. La sensazione è che qualche lunga mano si sia mossa dagli Stati Uniti, visto che non era certo la prima volta che Bobby andava a Tokio.

E' intenzione dei giapponesi estradare Bobby negli USA, dove rischia 10 anni di reclusione, magari in un ospedale psichiatrico, dato che la stampa USA non ha lesinato certo risorse per dipingerlo come un pazzo. Le ultime notizie dicono che Bobby sta chiedendo asilo politico verso un paese terzo disposto a concederglielo.

BOBBY FISHER VIVE ATTUALMENTE IN ISLANDA ,AVENDO OTTENUTO LA CITTADINANZA ONORARIA DI QUEL PAESE!
E' UN AMERICANO...UNO DEI PIU' GRANDI GENI DELLA SCACCHIERA MAI ESISTITI! L'UNICO CAPACE DI SPEZZARE L'EGEMONIA SCACCHISTI SOVIETICA NEL SECOLO SCORSO, OSANNATO COME EROE-PATRIOTA ALL'INDOMANI DELLA VITTORIA CON SPASSKY.

Legge di Murphy sulla ricerca
Una ricerca abbastanza lunga tendera' a confermare ogni teoria.


Legge di Maier
Se i dati non corrispondono alla teoria, vanno eliminati.
Redazione
Inviato: 27/11/2006 1:55  Aggiornato: 27/11/2006 1:55
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: Ci sono brogli e "brogli"?
SWE: "Ciò non toglie che a Deaglio vada comunque riconosciuto ( secondo me) il merito di aver informato l’opinione pubblica su fatti che – soprattutto in questi ultimi tempi – non avevano accesso ai canali mediatici ufficiali"

Anche secondo me, su questo non ci piove. (Sono stato io a trovargli Clinton Curtis per intervistarlo, dopotutto, quindi figurati se mi poteva "dare fastidio" che avesse fatto il documentario). Il mio discorso era un altro, ma ormai ho ampiamente detto quello che volevo dire (compreso il mancato upgrade dei miei neuroni ministeriali), e mi sta bene così. Scusami se ti ho trattato un pò bruscamente, tu sai che purtroppo quando un argomento mi accalora mi dimentico completamente del ruolo che dovrei sempre avere su questo sito.

Massimo

marcocedol
Inviato: 27/11/2006 1:55  Aggiornato: 27/11/2006 1:55
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 30/6/2006
Da: Torino
Inviati: 1340
 Re: Ci sono brogli e "brogli"?
Cristo vuoi vedere che anche Bossi stava leggendo i fondi del caffè?
Peccato che se li avesse letti fino in fondo avrebbe avuto da preoccuparsi eccome.

Quando si fanno previsioni di voto, alla matematica occorre aggiungere la capacità d'interpretazione dei dati e l'inserimento dei risultati all'interno del contesto sociale che si è analizzato. Questo a prescindere dall'oculatezza e dalla capacità con le quali si è stati in grado di modulare la distribuzione del sondaggio,dovrebbe evitare di far si che l'avvicinamento ai veri risultati diventi quello si una scienza occulta!

Fino a quando non ci saranno prove tangibili molto ma davvero molto più serie del dvd di Deaglio e dei -l'avevo detto- -pareva anche a me- -si notava fin da subito- e altre considerazioni sui generis, voglio ricordare che i genietti della matematica, sondaggisti, scommettitori, profetizzatori da salotti televisivi e quant'altro hanno fatto una pessima figura manifestandosi del tutto inadeguati a pronosticare i veri risultati.

Molto più economici i fondi del caffè, che può leggere chiunque non trattandosi di una scienza occulta

Redazione
Inviato: 27/11/2006 2:00  Aggiornato: 27/11/2006 2:00
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: Ci sono brogli e "brogli"?
PTMOLLA: Più che OT, sei FTM (lascio a te decifrare l'acronimo - è in italiano).

Chi di scacchi ferisce...

ptimolla
Inviato: 27/11/2006 2:07  Aggiornato: 27/11/2006 2:07
Mi sento vacillare
Iscritto: 15/7/2006
Da: Taranto
Inviati: 353
 Re: Ci sono brogli e "brogli"?
E lla peppa ! Massimo!
Avevi gia' fatto un articolo su Fisher!

Ewwiwa!vado a leggere di la'...non parlo piu' dei brogli.Mi arrendo.Avete ragione ,non c'e' nessun broglio.(Pero' Berlusconi bara anche quando gioca a rubamazzetto!)

PS:mica ho capito che significa FTM?(fuori tempo massimo?)

Legge di Murphy sulla ricerca
Una ricerca abbastanza lunga tendera' a confermare ogni teoria.


Legge di Maier
Se i dati non corrispondono alla teoria, vanno eliminati.
Redazione
Inviato: 27/11/2006 2:14  Aggiornato: 27/11/2006 2:14
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: Ci sono brogli e "brogli"?
che significa FTM?(fuori tempo massimo?)

YESSS!

ptimolla
Inviato: 27/11/2006 2:21  Aggiornato: 27/11/2006 2:21
Mi sento vacillare
Iscritto: 15/7/2006
Da: Taranto
Inviati: 353
 Re: Ci sono brogli e "brogli"?
@ Massimo
Pero' nell'articolo hai omesso che in una pubblica conferenza Fisher sputo' sulla lettera di George Bush Senior che gli intimava di non partecipare all'incontro con B.Spassky in Jugoslavia...

e le deprecabili parole dette nel commentare i fatti dell'11 /9 !

Legge di Murphy sulla ricerca
Una ricerca abbastanza lunga tendera' a confermare ogni teoria.


Legge di Maier
Se i dati non corrispondono alla teoria, vanno eliminati.
Max_Piano
Inviato: 27/11/2006 9:09  Aggiornato: 27/11/2006 9:09
Sono certo di non sapere
Iscritto: 10/12/2005
Da:
Inviati: 3666
 Re: Ci sono brogli e "brogli"?
La spirale degli Exit Poll (13 Apr 2006)

In questo clima post-elezioni piuttosto teso - per tutta una serie di motivi che adesso non sto qui ad elencare - sicuramente l’argomento più dibattuto è quello relativo al fallimento degli exit poll.

Gli exit poll sono stati affidati dalla Rai alla società Nexus (marchio nato dalla Macno Consulting e Dinamiche), prendendo il posto che fino al 2005 era stata di Datamedia, il cui direttore - Luigi Crespi - nel 1995 fu costretto a chiedere scusa a Emilio Fede e agli italiani perchè aveva clamorosamente mancato i dati delle elezioni regionali.
La storia è rimasta famosa perchè il direttore del TG4 man mano che arrivavano i dati (sbagliati, col senno di poi) dell’andamento delle urne della Casa delle Libertà, collocava delle bandierine colorate sulle regioni che sarebbero dovute andare al centro-destra.
Questo per ricordare che: “chi è senza peccato scagli la prima pietra”.

Adesso sembra che tutti desiderino dare addosso a Nexus per via del clamoroso flop previsionale.


Il tramonto del sondaggista Crespi Tradito o salvato da Berlusconi? (Nov 2003)

L'era Crespi è finita. Cresciuto all'ombra di Berlusconi, prima come consulente per la comunicazione, poi come sondaggista principe cori Datamedia, infine come cliente (attraverso il consorzio Nexus) di Rai e presidenza del Consiglio, il sondaggista fa la fine di Gianni Pilo, un altro ex pupillo finito nella polvere. È stato Berlusconi a "tradirlo"? Oppure è stato il governatore Fazio a chiedere alla Popolare di Lodi di chiudere i rubinetti per colmare i debiti della Hdc? Ma la domanda di tutti ora è: chi farà i sondaggi per il Cavaliere?

«Buco» di 35 milioni nei conti del gruppo Hdc
Arrestato il sondaggista Luigi Crespi
L'accusa: bancarotta fraudolenta. La sua difesa: «Da due anni ricevo torti, sono parte lesa non un criminale»
(Set 2005)

Luigi Crespi, il mago dei sondaggi, l'inventore del «contratto con gli italiani» stipulato in tv da Silvio Berlusconi per la tornata elettorale del 2001, è stato arrestato nell'ambito dell'inchiesta condotta dai pm milanesi Roberto Pellicano e Laura Pedio sul fallimento della stessa Hdc-Datamedia, la sua holding della comunicazione che impiegava 400 persone nel mercato demoscopico ed editoriale (anche online con il quotidiano «Il Nuovo», che rilevò da e.Biscom e poi chiuse)

INCHIESTA PERCHÉ I SIGNORI DELLA STATISTICA HANNO SBAGLIATO LE PREVISIONI (15 Apr 2006)

Guardano i flussi elettorali, disegnano le forchette del voto, tracciano le mappe virtuali dell'Italia che cambia. Ma non sempre riescono ad afferrare la realtà che passa sotto i loro occhi. Lunedì 10 aprile, una volta aperte le urne delle elezioni politiche, è andata in scena la débàcle dei sondaggisti. Che sono finìti sul banco degli imputati perché incapaci di prevedere l'esito finale della sfida tra Silvio Berlusconi e Romano Prodi.

Nell'occhio del ciclone, gli exit poil realizzati fuori dai seggi da Nexus Dinamiche per Rai e Mediaset. La società, guidata da Paolo Sari, ha chiuso il 2005 con un giro d'affari attorno ai 2,5 milioni, gestisce ìl marchio Nexus che prima faceva capo al gruppo Hdc di Luigi Crespi, finito in fallimento. Nel capitale sociale, accanto a Sari titolare del 40%, figura Fabrizio Masia, il giovane ricercatore che è comparso in televisione nelle serate elettorali (regionali 2005 e politiche 2006).

SWE
Inviato: 27/11/2006 9:12  Aggiornato: 27/11/2006 9:12
Mi sento vacillare
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 744
 Re: Ci sono brogli e "brogli"?
(...segue)

Per rispondere alla domanda posta nell’articolo

- La Procura di Roma è intervenuta perché - oltre alla querela di Pisanu - la denuncia del sospetto che possano essersi verifcati fatti gravissimi per la stabilità di un Paese proviene da un giornale "“qualificato “( anche se alcuni preferiscono definirlo “squalificato”… ma tant’è )

- Non c’è stata nessuna decisione d’ufficio volta a far ricontare le schede

- Alcune inchieste di Report hanno avuto un seguito .Per esempio quella sulle Ferrovie e quella sui finanziamenti ai quotidiani sicuramente hanno fatto smuovere le Procure. Di altre non so perché le notizie in merito ci vengono accuratamente occultate. Sarebbe buona cosa se si potesse trovare il modo di andarle a scovare.

- L’ 11/9 ha avuto in questi ultimi mesi una notevole copertura mediatica..Mi sembra inutile specificare il perché non sia stato possibile - in questo caso - l’intervento delle Procure italiane …

Speriamo nella formazione di una Commissione d’indagine internazionale.

RockMorice
Inviato: 27/11/2006 9:34  Aggiornato: 27/11/2006 9:37
Ho qualche dubbio
Iscritto: 16/10/2006
Da:
Inviati: 32
 Re: Ci sono brogli e "brogli"?
quoto SWE....

Pisanu non ha querelato nessuno (prima delle elezioni)...

Berlusconi non ha chiesto niente...

comunque se si vuole SAPERE quante erano (sono?) le schede bianche basta leggere i giornali locali, ad esempio della fascia a nord di Milano, del giorno dopo le elezioni.... i dati provenivano non dai comuni, non dalle prefetture ma direttamente dalle lavagne dei seggi, perché i giornalisti di quei giornali locali sono presenti fino alla chiusura dei seggi e coprono i piccoli paesi coi seggi in un solo edificio, mentre per quelli più grandi hanno un contatto telefonico con amici/parenti/rappresentanti di lista che li aggiornano sul dato finale (esatto)... poi si sommano i voti totali nei paesi... il giorno dopo gli stessi giornalisti risentono i vari rappresentati locali per dei commenti, gli stessi rappresentanti presenti allo spoglio... i dati pubblicati a livello locale sono pìù che controllati perchè nelle sezioni locali si analizza subito il voto e se ci sono schede bianche/nulle durante il riconteggio c'è spesso battaglia, quindi il giorno dopo il dato conosciuto è praticamente esatto...

nel sistema italiano COMUNQUE c'è un riscontro cartaceo, le schede vengono sempre ricontate, anche solo per un motivo formale... mentre nelle precedenti elezioni si aprivano gli scatoloni dopo un paio di mesi, ora siamo fermi dopo sette mesi....

chi ha la possibilità di effettuare un conteggio "manuale" a livello locale, potrebbe, confrontando il dato di una singola provincia, verificare se:

1) in quella singola provincia il dato sommato dei giornali locali è identico (non uguale, deve essere identico) a quello della prefettura (televideo, sito della prefettura, sito del ministero degli interni...)

2) il dato non è identico


fate vobis

Cercherò di essere obiettivo, anche se non potrò mai esserlo
Orwell84
Inviato: 27/11/2006 9:51  Aggiornato: 27/11/2006 9:51
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 7/3/2006
Da: Ground Zero
Inviati: 1114
 Re: Ci sono brogli e "brogli"?
Citazione:
chi ha la possibilità di effettuare un conteggio "manuale" a livello locale, potrebbe, confrontando il dato di una singola provincia, verificare se:


E con che dati dovrebbe verificarlo se il viminale finora ha pubblicato solo le percentuali per circoscrizione di ogni partito? Non si sanno, dopo 7 MESI, il numero di schede bianche e voti per seggio.

RockMorice
Inviato: 27/11/2006 9:59  Aggiornato: 27/11/2006 9:59
Ho qualche dubbio
Iscritto: 16/10/2006
Da:
Inviati: 32
 Re: Ci sono brogli e "brogli"?
ok, al posto di provincia (dato locale come somma dei dati riportati su quotidiani locali, confrontato col dato locale riportato dai quotidiani nazionali che non usano la fonte locale ma quella ufficiale)

proviamo per circoscrizione....

dati locali sommati fino ad ottenere la circoscrizione (tot voti, tot bianche, tot nulle, tot per ogni singola lista, confrontato con la percentuale riportata "ufficialmente")

la percentuale, conosciuto il totale dei voti, è calcolabile...

Cercherò di essere obiettivo, anche se non potrò mai esserlo
fiammifero
Inviato: 27/11/2006 10:05  Aggiornato: 27/11/2006 10:05
Sono certo di non sapere
Iscritto: 28/2/2005
Da: ROMA
Inviati: 5691
 Re: Ci sono brogli e "brogli"?
Buon inizio di settimana a tutti,niente male questo articolo di Bertani

Citazione:
le cose di cui ci sentiamo assolutamente certi non sono mai vere (Oscar Wilde)
francesco7
Inviato: 27/11/2006 10:53  Aggiornato: 27/11/2006 10:53
Mi sento vacillare
Iscritto: 25/5/2006
Da: Tarentum
Inviati: 886
 Re: Ci sono brogli e "brogli"?
Citazione:
Buon inizio di settimana a tutti,niente male questo articolo di Bertani

Io ho cliccato sull'immagine di Berlusconi ma le schede bianche non diminuiscono
Scusate l'OT ma qualcuno, esperto di informatica, sa dirmi cosa sono le macro e a cosa accidenti servono? Quando apro un foglio word o excel esce un messaggio che mi dice che le macro sono state bloccate perchè il livello di protezione è impostato su elevato.

La mente non è un vaso da riempire ma un legno da far ardere perché s'infuochi il gusto della ricerca e l'amore della verità. (Plutarco)
Max_Piano
Inviato: 27/11/2006 10:58  Aggiornato: 27/11/2006 10:58
Sono certo di non sapere
Iscritto: 10/12/2005
Da:
Inviati: 3666
 Re: Ci sono brogli e "brogli"?
Deaglio lascerebbe intendere che dopo lo scrutinio i dati finirebbero solo come somma in qualche "misterioso e inaccessibile" database al Viminale.
In realtà, come ha spiegato bene RockMorice, ci sono moltissimi livelli indipendenti formali ed informali attraverso cui i risultati vengono raccolti e diffusi: prefetti, giornalisti, rappresentanti di lista, osservatori, sondaggisti, ecc...

Non si spiega perchè, nonostante questa ridondanza di informazioni e l'estrema facilità con cui questi dati potevano essere ottenuti (bastava ad esempio comprare un paio di giornali locali o farsene dare una copia dai colleghi giornalisti!), Deaglio è incapace di indicare almeno una prova che ci sia stata una qualche discordanza tra i dati reali (ovvero "letti sulle lavagne") e quelli trasmessi al Viminale (processo che avrebbe permesso il presunto broglio).
Almeno potrebbe tentare di fare una somma e stimare se, a grandi linee, la sua teoria abbia un qualche riscontro oggettivo o se i dati trasmessi avessero presentato un qualche "errore sistematico".

Sospetto, e come sempre potrei sbagliarmi, che la famosa rimonta di FI fu prodotta dalla modulazione dei voti trasmessi dal Viminale con quelli predetti dagli exit-poll (che sappiamo essere soggetti sia ad errori sistematici che a oscure manipolazioni politiche).
Non ho seguito con molto interesse lo spoglio elettorale ma mi ricordo che la maggiorparte delle reti trasmettevano gli exit-poll corretti con i dati che poco per volta, e certo con difficoltà, arrivavano dal Viminale.

Gli exit-poll (non solo in Italia) sono famosi per essere inattendibili perchè la gente spesso non dice la verità. Sarebbe infatti bastato che una persona su 10, tra quelle che hanno votato FI, avesse dichiarato una scheda bianca per creare la leggenda dei voti rubati da Berlusconi.
Ma abbiamo già avuto un esempio clamoroso alle regionali del 1995, quella volta a svnataggio del Polo: non ricordiamo più come il risultato definitivo fu completamente ribaltato (con grande gioia da parte di Emilio Fede che aveva già piantato bandierine blu sull'Italia intera)?

Non vorrei cioè che il grafico vada letto non da sinistra a destra ma da destra a sinistra ovvero che i brogli, dolosi o in buona fede e attorno a cui ruota la teoria di Deaglio, li abbiano fatti gli ex-amici di merenda di Crespi.

Orwell84
Inviato: 27/11/2006 11:01  Aggiornato: 27/11/2006 11:01
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 7/3/2006
Da: Ground Zero
Inviati: 1114
 Re: Ci sono brogli e "brogli"?
Citazione:
la percentuale, conosciuto il totale dei voti, è calcolabile...


Rock ho cercato sul quotidiano della mia provincia (varesenews) e ci sono solamente le percentuali (puoi *controllare tu stesso).

WarpEngine
Inviato: 27/11/2006 11:12  Aggiornato: 27/11/2006 11:12
Ho qualche dubbio
Iscritto: 25/5/2006
Da:
Inviati: 87
 Re: Ci sono brogli e "brogli"?
Broglio col bene che ti voglio - di Marco Travaglio

La notte delle elezioni ero a Telelombardia a commentare i dati che via via giungevano dal Viminale. Era in studio l’ex sondaggista di Berlusconi, Luigi Crespi, il quale confrontava i dati con i sondaggi e gli exit poll di tutti gli istituti di rilevamento italiani e stranieri, e rilevava che tutti avevano azzeccato al dettaglio i risultati di tutti i partiti, anche i più piccoli, tranne due: l’esito di FI (sottostimato dai sondaggisti) e la percentuale delle schede bianche (sovrastimato dai sondaggisti). E chiudeva con una sola parola: “Brogli”. Poi arrivò il ds Franco Grillini, che rivelò: “Il partito sta presidiando le prefetture, abbiamo l’impressione che stia accadendo qualcosa di grave”. Da allora decine di giornalisti raccontavano a mezza voce che quella notte Pisanu e Berlusconi avevano litigato furiosamente.


Per sette mesi i giornali hanno atteso senza fiatare che il Viminale si degnasse di comunicare i dati delle schede bianche: un ritardo che nemmeno nelle isole Andamane. Per sette mesi stampa e tv hanno riferito, senza muovere un sopracciglio, le accuse di Berlusconi che dava per sicuri i “brogli della sinistra”. Per sette mesi i giornali - salvo rare eccezioni - hanno finto di non accorgersi dell’uscita di un libro, “Il broglio” di Agente Italiano, pieno di riferimenti precisi sui misteri del 9-10 aprile. Ora due giornalisti, Enrico Deaglio e Beppe Cremagnani, hanno avuto il coraggio di fare quello che in Italia non fa quasi più nessuno: un’inchiesta giornalistica. Ci hanno messo la faccia e la firma. L’hanno intitolata “Uccidete la democrazia!”. Da ieri è in tutte le edicole, in dvd, con Diario.


Finora, soltanto Lucia Annunziata ed Enrico Bertolino hanno avuto il coraggio di parlarne in tv. Comunque la si pensi, è doveroso vederla e discuterne, per evitare che anche quest’inchiesta, come tante nel recente passato, scivoli via come un’opinione più o meno fondata, dunque confutabile con altre opinioni in un bel dibattito catodico. Lo scriveva l’altroieri Michele Serra su Repubblica: ci vorrebbe un Garante dei Fatti, un’Authority dell’Oggettività per farla finita con l’opinionismo che sta uccidendo il giornalismo. Se Deaglio e Cremagnani fanno domande giuste, qualcuno dovrà fornire risposte giuste.


Se Deaglio e Cremagnani diffamano o calunniano qualcuno, dovranno essere condannati per calunnia o diffamazione (“Se ha ragione Pisanu, mi porterà via la casa”, ha detto Deaglio). Ma se dicono cose vere, se quelle cose sono realmente accadute, in galera non ci dovranno finire loro. Ci dovrà finire chi quelle cose le ha fatte. E, finché non sapremo la verità, i giornali dovranno tener vivo l’argomento, pretendendo la verità. Che non è un diritto del centrosinistra (così poco interessato a sapere se è stato davvero scippato) e dei suoi elettori, ma di tutti i cittadini italiani, comunque abbiano votato.


Il tema è un po’ più cruciale del velo islamico, del delitto di Cogne e della fiction di Lino Banfi. Perché, se le accuse sono vere, hanno un solo nome: colpo di Stato. Il giallo c’è tutto: le bianche (ma non le nulle) che crollano uniformemente in tutto il Paese alle politiche, per risalire prodigiosamente un mese dopo alle amministrative; il ministro dell’Interno che, anziché stare al Viminale, fa la spola con casa Berlusconi mentre il flusso dei dati s’interrompe per un lungo periodo; i sondaggi che azzeccano tutti i partiti tranne uno, il solito; l’improvviso giro di prefetti alla vigilia delle urne; il Viminale che tace per sette mesi proprio sulle schede bianche;la società informatica addetta allo scrutinio elettronico in quattro regioni, che ha come partner il figlio del ministro. E Bellachioma che, come la famosa gallina che canta per prima perché ha fatto l’uovo, tuona contro i brogli della sinistra ancor prima che le urne siano aperte, per poi proseguire dopo.


Il dvd del Diario ha anche le sue debolezze. Per esempio, colloca i presunti brogli in sede di conteggio centrale, anziché (come faceva il libro di Agente Italiano) nei seggi, prima della compilazione dei verbali. Per esempio, trae la conclusione (non dimostrata) che tutti i misteri del 9-10 aprile si spiegano con un milione e mezzo di voti sottratti dalla destra alla sinistra, rischiando così di depotenziare i fatti provati: e cioè i buchi neri che finora il Viminale non ha spiegato. Si spera che, dopo il lungo sonno, i giornali terranno viva la faccenda finché tutti i dubbi non saranno cancellati. Per ora, grazie Enrico e grazie Beppe.

Marco Travaglio

RockMorice
Inviato: 27/11/2006 11:23  Aggiornato: 27/11/2006 11:23
Ho qualche dubbio
Iscritto: 16/10/2006
Da:
Inviati: 32
 Re: Ci sono brogli e "brogli"?
Il caso di varesenews vale come esempio del dato "ufficiale", se per la fascia varese-como-lecco-bergamo-nordmilano prendi l'esempio di netweek.it (se sei abbonato puoi leggere gli articoli per intero) ma soprattutto hai le copie CARTACEE uscite i lunedì/martedì successivi puoi effettuare i calcoli....

quello che intendevo, e che Max_piano ha espresso meglio, è che la verifica è già fattibile (da chi ne ha tempo/mezzi/motivazione) per molte zone d'Italia (solo il bacino di elettori di netweek supera il milione), quindi:

1) o Deaglio e chi come lui sostiene la tesi dei brogli ha numeri/testimonianze serie, e il problema non si è concretizzato finora per motivi di visibilità (a me il Corriere ((dei grandi)) non darebbe certo spazio)

oppure 2) i dati sono già pressocché esatti, i sondaggi erano sbagliati (ti assicuro che conosco parecchie persone che hanno votato forza italia senza ammetterlo, al tempo non era più tanto di moda), il gioco sta cambiando (grande centro?)

Deaglio ha detto che se aveva torto gli avrebbero "mangiato" la casa... lui è in affitto!

Cercherò di essere obiettivo, anche se non potrò mai esserlo
WarpEngine
Inviato: 27/11/2006 11:31  Aggiornato: 27/11/2006 11:31
Ho qualche dubbio
Iscritto: 25/5/2006
Da:
Inviati: 87
 Re: Ci sono brogli e "brogli"?
Vorrei sottolineare che i sondaggi ci hanno preso benissimo per tutti i partiti, quindi basta parlare dei sondaggi e degli exit poll sbagliati. Le uniche cose che non hanno azzeccato sono l'aumento di forza italia e la diminuzione delle schede bianche (saliti e scese degli stessi numeri). Tutto questo più che mettere in dubbio la validità di queste previsioni avvalorano la tesi dei brogli. O no?

Orwell84
Inviato: 27/11/2006 11:33  Aggiornato: 27/11/2006 11:33
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 7/3/2006
Da: Ground Zero
Inviati: 1114
 Re: Ci sono brogli e "brogli"?
Citazione:
RockMorice


Ti ringrazio per la dritta di carattere pratico

Per quanto riguarda la tua valutazione sul lavoro di Deaglio mi trovi d'accordo, scrissi più o meno le stesse cose nella discussione del forum sui *brogli, facendo anche notare che la trasmissione dei dati al viminale non dovrebbe essere elettronica.

RockMorice
Inviato: 27/11/2006 11:41  Aggiornato: 27/11/2006 11:41
Ho qualche dubbio
Iscritto: 16/10/2006
Da:
Inviati: 32
 Re: Ci sono brogli e "brogli"?
dice Travaglio...

Citazione:
Il dvd del Diario ha anche le sue debolezze. Per esempio, colloca i presunti brogli in sede di conteggio centrale, anziché (come faceva il libro di Agente Italiano) nei seggi, prima della compilazione dei verbali. Per esempio, trae la conclusione (non dimostrata) che tutti i misteri del 9-10 aprile si spiegano con un milione e mezzo di voti sottratti dalla destra alla sinistra, rischiando così di depotenziare i fatti provati: e cioè i buchi neri che finora il Viminale non ha spiegato.


il dubbio che mi rimane è come...

come facciano a cambiare le schede bianche in FI
a) a livello di scrutinio... di certo non gli scrutatori direttamente mentre leggono la scheda, nè nell'interpretazione che "patteggiano" i rappresentanti di lista sulle schede dubbie (bianche/nulle) che poi vengono assegnate
b) nel momento di compilazione del verbale? stessi scrutatori, poi interviene il secretario comunale etc...
c) dopo che le schede sono chiuse e sigillate? ma allora, se il broglio è da questo passaggio in poi, la conta delle schede negli scatoloni darà il risultato "vero", sia che le modifiche vengano fatte sui registri cartacei (come?) o sul dato inviato...

a differenza di Travaglio, che reputo comunque il miglior "investigatore" d'Italia, penso che il broglio non possa essere fatto al livello di scrutinio, almeno fino alla chiusura.... e probabilmente neanche in basso alla catena di trasmissione... quando il processo diventa informatico (invio del dato) allora sia dal programma interno (gestito dalla famiglia Pisanu) sia da un ipotetico """"hacker di sinistra"""", come ho letto ieri, la modifica diventa fattibile.

un software, se fatto bene, NON parla nemmeno sotto tortura... forse Deaglio ha tra le sue fonti un programmatore

Cercherò di essere obiettivo, anche se non potrò mai esserlo
Ashoka
Inviato: 27/11/2006 11:43  Aggiornato: 27/11/2006 11:43
Sono certo di non sapere
Iscritto: 11/7/2005
Da:
Inviati: 3660
 Re: Ci sono brogli e "brogli"?
Citazione:
Vorrei sottolineare che i sondaggi ci hanno preso benissimo per tutti i partiti, quindi basta parlare dei sondaggi e degli exit poll sbagliati. Le uniche cose che non hanno azzeccato sono l'aumento di forza italia e la diminuzione delle schede bianche (saliti e scese degli stessi numeri). Tutto questo più che mettere in dubbio la validità di queste previsioni avvalorano la tesi dei brogli. O no?


Diciamo che la statistica, e gli exit poll/sondaggi sono statistica, non può provare/dimostrare niente ma può indicare una direzione da seguire. La direzione è appunto quella del confronto tra schede bianche e voti FI.

Che effettua l'indagine (giornalistica o giudiziaria) aveva quello strumento potente citato da Rockmorice, ovvero i giornali locali. Mi ricordo (purtroppo non ho + la copia) la Sentinella del Canavese del giovedì successivo alle elezioni (esce lunedì e giovedì) che riportava i dati di ogni comune con votanti, voti, percentuali, schede bianche e nulle.

Io posso dare la testimonianza del mio piccolo comune in cui l'Unione aveva, al Senato ed alla Camera rispettivamente 1 e 2 voti in più della Cdl (su 330 votanti) con una scheda bianca in entrambi i casi. Me lo ricordo perché si diceva che “c'era stato il testa a testa anche qua”

Presumo che qualcosa di simile sia rintracciabile/verificabile per ogni comune.

Mi aspetto che Deaglio & Co. siano partiti da questi dati per produrre la loro inchiesta e non dalle dichiarazioni di qualcuno... altrimenti sarebbe come confutare le “tesi complottiste” sul 9/11 basandosi non sui dati ma sulle affermazioni di Popular Mechanics

Ashoka

WarpEngine
Inviato: 27/11/2006 11:46  Aggiornato: 27/11/2006 11:46
Ho qualche dubbio
Iscritto: 25/5/2006
Da:
Inviati: 87
 Re: Ci sono brogli e "brogli"?
non dico che dimostrano qualcosa, ma che le discrepanze non possono essere usate per sminuirne la correttezza bensì sono un altro indizio di qualcosa di strano. Per quanro riguarda i giornali non so davvero che dirti. Chi indagherà saprà dove andare a guardare presumo. I giornali che fonti hanno?

Orwell84
Inviato: 27/11/2006 11:48  Aggiornato: 27/11/2006 11:48
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 7/3/2006
Da: Ground Zero
Inviati: 1114
 Re: Ci sono brogli e "brogli"?
Rock, Deaglio sostiene che il broglio sia stato fatto a livello centrale non per una supposizione, bensì come conseguenza della sua ipotesi. Dall'Annunziata (*fornisco il link, è utile guardare l'intervista) l'unico estratto del suo documentario che presenta è un grafico sul crollo omogeneo delle schede bianche attorno al 2%. Questa uniformità di percentuali, avvenuta a Bolzano come a Caserta, per lui è spiegabile solo con una manomissione a livello centrale, un programma che cambi tutte le schede bianche in % superiore al 2 in voti per FI.

Questo come tu giustamente sottolinei comporta però una "falla" nella sua teoria, in quanto ci sarebbe una contraddizione tra il cartaceo e i dati del viminale. Il complotto è quindi verificabile. Deaglio risponde all'Annunziata che la Giunta delle elezioni non ha interesse a verificare, non c'è la volontà politica. Per evitare di mettere in discussione il sistema italia. Proprio come fecero i democratici di Al Gore.

Ashoka
Inviato: 27/11/2006 11:53  Aggiornato: 27/11/2006 11:53
Sono certo di non sapere
Iscritto: 11/7/2005
Da:
Inviati: 3660
 Re: Ci sono brogli e "brogli"?
Citazione:
Per quanro riguarda i giornali non so davvero che dirti. Chi indagherà saprà dove andare a guardare presumo. I giornali che fonti hanno?


Beh per la Sentinella mi pare ci fossero inviati sul posto a Ivrea e nei paesi più grandi e poi telefonate a conoscenti/parenti se non ai segretari comunali stessi in quelli più piccoli x avere i dati di ogni sezione.

Conta che il giornale di giovedì andò in stampa la sera di mercoledì e quelli non sono sicuramente dati che arrivano dal Viminale

WarpEngine
Inviato: 27/11/2006 11:56  Aggiornato: 27/11/2006 11:56
Ho qualche dubbio
Iscritto: 25/5/2006
Da:
Inviati: 87
 Re: Ci sono brogli e "brogli"?
Citazione:
Conta che il giornale di giovedì andò in stampa la sera di mercoledì e quelli non sono sicuramente dati che arrivano dal Viminale


perchè?

RockMorice
Inviato: 27/11/2006 12:06  Aggiornato: 27/11/2006 12:06
Ho qualche dubbio
Iscritto: 16/10/2006
Da:
Inviati: 32
 Re: Ci sono brogli e "brogli"?
Ho visto l'intervista (ma sto ancora scaricando il DVD)... infatti è questo che mi lascia perplesso...

E' relativamente facile modificare i dati in arrivo al Viminale:
_____________
1) fai un software Ufficiale (U1) che fai certificare
2) distribuisci alle prefetture un software U2
3) U2 ha una parte interattiva, con cui i tempo reale modifichi una parte delle schede bianche in schede FI, a seconda della quantità che ti serve...
parti dal presupposto che, visto lo scarto del 5% dei sondaggi, ti servono X schede mutate
4) inizi con i primi dati che arrivano + Xschede
5) vedi che la tua retta alla fine supera la retta degli altri
6) convochi Pisanu per dirgli di proseguire
7) Pisanu se la fa sotto
8) minacci di andare da Ciampi
9) Ciampi ha fatto il partigiano, sai che paura
10) Pisanu parla con Fassino
11) il tuo programmatore abbassa (non alza) la richiesta di schede mutate al programma
12) Fassino annuncia la vittoria
13) casualmente finische poco a poco
_______________


ipotesi, certo... quindi perchè rischiare la casa se nelle scatole i voti sono giusti? visto che l'anomalia sarebbe stata visibile subito a livello locale (e il programma U2 già cancellato, la copia che sarà forse analizzata dalla magistratura è già la U1), a cosa serve tutto questo? non penso a vendere il DVD... io aspetto e sospendo il giudizio

Questa discussione era iniziata con un "perché a lui sì e a me no", ovvero Deaglio muove le acque e Luogocomune è confinato a Matrix 23.30 ?

forse perchè noi siamo come le schede bianche, l'1% del totale

Cercherò di essere obiettivo, anche se non potrò mai esserlo
complo
Inviato: 27/11/2006 12:18  Aggiornato: 27/11/2006 12:18
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 14/10/2005
Da:
Inviati: 2555
 Re: Ci sono brogli e "brogli"?
Mi sembra evidentissimo che dietro Deaglio ci siano "manone". Le stesse cose di Deaglio (solo molto più dettagliate e circostanziate ), le hanno dette migliaia di persone, giornali, blog etc etc nelle settimane successive al 10 Aprile. Se la magistratura interviene solo ora è perchè qualcuno di "pesante" (nel senso di autorevole ed attendibile) vuole che oggi si intervenga e sta utilizzando Deaglio.
Se Berlusconi si ritirerà ufficialmente dalla politica attiva, come ha fatto filtrare alla cena in casa Santanchè, la faccenda sarà archiviata in un secondo. Se non lo farà temo per lui che stavolta non gli basteranno neanche i malori in diretta, il redde rationem di una vita sul limite dell'area "grigia" arriverà..........

Ashoka
Inviato: 27/11/2006 12:37  Aggiornato: 27/11/2006 12:37
Sono certo di non sapere
Iscritto: 11/7/2005
Da:
Inviati: 3660
 Re: Ci sono brogli e "brogli"?
WarpEngine

Perché ad esempio i dati che riguardano il mio paese li ho potuti visionare direttamente esposti sulla bacheca comunale ed erano identici a quelli pubblicati sulla Sentinella.

Ed allo stesso modo per quantomeno alcuni piccoli paesi della zona (quelli in cui risiedono miei amici)

Ashoka

SWE
Inviato: 27/11/2006 14:11  Aggiornato: 27/11/2006 14:11
Mi sento vacillare
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 744
 Re: Ci sono brogli e "brogli"?
Max_Piano

Citazione:
Deaglio è incapace di indicare almeno una prova che ci sia stata una qualche discordanza tra i dati reali (ovvero "letti sulle lavagne") e quelli trasmessi al Viminale (processo che avrebbe permesso il presunto broglio).
Almeno potrebbe tentare di fare una somma e stimare se, a grandi linee, la sua teoria abbia un qualche riscontro oggettivo o se i dati trasmessi avessero presentato un qualche "errore sistematico"
.

Vero.
L’inchiesta avrebbe potuto essere più precisa ma Deaglio per poter “uscire” ha già dovuto aspettare di avere in mano i dati delle schede bianche ( ancora non formalizzati dalla Giunta) che fossero il più vicini possibile a quelli ufficiali e l’attendere ancora per perfezionare il tutto forse non sarebbe stato opportuno

Diciamo che si è fatto due conti ed ha rischiato… E ha fatto bene ( secondo me).

RockMorice

Citazione:
Questa discussione era iniziata con un "perché a lui sì e a me no", ovvero Deaglio muove le acque e Luogocomune è confinato a Matrix 23.30 ?

forse perchè noi siamo come le schede bianche, l'1% del totale


Buona battuta !

Sarebbe davvero grottesco se qualcuno si aspettasse sul serio che una qualche Procura della provincia italiana – dopo la denuncie di Chiesa, Mazzucco, Fracassi Blondet ed altri… a Matrix - allarmata dalla gravità dei sospetti avanzati, si precipitasse alla Casa Bianca per chiedere conto all’amministrazione Bush di come siano in realtà andate le cose !

A questo proposito credo che ( mia impressione, quindi del tutto opinabile !) - sebbene non se ne abbia ancora una sensazione esatta - l’eco prodotto dai frequenti dibattiti sull’11/9 verificatisi negli ultimi tempi sia maggiore di quello che pensiamo perché bene o male si incominciano impercettibilmente a smuovere le acque dell’immobile pantano dell’informazione ufficiale

Enrico
Inviato: 27/11/2006 15:39  Aggiornato: 27/11/2006 15:39
Mi sento vacillare
Iscritto: 12/1/2006
Da:
Inviati: 873
 Re: Ci sono brogli e "brogli"?
Roma, 15:34

ELEZIONI: PM ROMA NON RICONTERANNO SCHEDE BIANCHE


www.repubblica.it

RockMorice
Inviato: 27/11/2006 16:03  Aggiornato: 27/11/2006 16:03
Ho qualche dubbio
Iscritto: 16/10/2006
Da:
Inviati: 32
 Re: Ci sono brogli e "brogli"?
Citazione:
Presunti brogli: magistrati non riconteranno schede

ROMA - Non saranno ricontate le schede bianche delle ultime elezioni politiche. Questa la motivazione: i dati diffusi dal Viminale hanno valore divulgativo e la procedura ufficiale e' quella di tipo cartaceo senza trasmissione telematica. Lo hanno deciso i pm Salvatore Vitello e Maria Francesca Loy, alla luce di questi due elementi forniti alla procura di Roma da Adriana Fabbretti, direttore centrale dell'ufficio elettorale del ministero dell'Interno. (Agr)


quindi ci hanno divulgato!

Cercherò di essere obiettivo, anche se non potrò mai esserlo
Redazione
Inviato: 27/11/2006 21:31  Aggiornato: 27/11/2006 21:36
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: Ci sono brogli e "brogli"?
SWE: "Sarebbe davvero grottesco se qualcuno si aspettasse sul serio che una qualche Procura della provincia italiana – dopo la denuncie di Chiesa, Mazzucco, Fracassi Blondet ed altri… a Matrix - allarmata dalla gravità dei sospetti avanzati, si precipitasse alla Casa Bianca per chiedere conto all’amministrazione Bush di come siano in realtà andate le cose!"

La cosa davvero grottesca è che NESSUNO si renda conto di quanto DIRETTAMENTE l'Italia sia stata implicata dal 9/11: Dopo le denunce di Chiesa, Mazzucco, ecc., cara Emanuela, ci sarebbe da CORRERE alla Casa Bianca e chiedere: "Scusate, non è che per caso ci avete tirato dentro una guerra in cui ABBIAMO UCCISO circa duecentomila civili raccontandoci una bufala?

Se ti sembra poco.

(Il problema è che molti continuano a credere che li abbia uccisi qualcun altro, quei duecentomila. Ma se cerchi "alleato" sul vocabolario non troverai "colui che è in missione di pace accanto a chi fa la guerra". Questo è quello che a molti piace raccontarsi, per mettersi la coscienza a posto).-

fiammifero
Inviato: 27/11/2006 22:10  Aggiornato: 27/11/2006 22:10
Sono certo di non sapere
Iscritto: 28/2/2005
Da: ROMA
Inviati: 5691
 Re: Ci sono brogli e "brogli"?
E che ce frega,come al solito finisce sempre così, come per e per
una qualunquista

Citazione:
le cose di cui ci sentiamo assolutamente certi non sono mai vere (Oscar Wilde)
fefochip
Inviato: 28/11/2006 0:01  Aggiornato: 28/11/2006 1:19
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/11/2005
Da: roma
Inviati: 7005
 Re: Ci sono brogli e "brogli"?
scusate ...qualcuno mi aiuta a capire?

....Quindi se anche ci fosse stato un programma-pirata che trasformava le schede bianche in voti per Forza Italia all'interno del computer del Viminale, come sospettato dal dvd «Uccidete la democrazia!» di «Il Diario», ciò non avrebbe modificato l'esito reale del voto proprio perché i dati del ministero dell'Interno sono solo divulgativi e non hanno valore di legge.....
http://www.corriere.it/Primo_Piano/Politica/2006/11_Novembre/27/schede_bianche.shtml

in altre parole anche se fossero stati taroccati i voti elettronici quelli reali (cartacei) li avrebbero smentiti ....
ma insomma ste schede bianche che sono state prima contate manualmente sono state poi trasmesse per via telematica soltanto o c'è stata una conferma cartacea con dei tabulati (cartacei) a conferma del dato telematico?

cioè in parole povere il dato che fa fede(quello cartaceo dei seggi .....non quello di emilio :D ) come e a chi viene trasmesso?

c'è qualcosa che mi sfugge

più che "scoprirla" la verità si "capisce", inutile quindi insistere piu di tanto
SWE
Inviato: 28/11/2006 0:08  Aggiornato: 28/11/2006 0:18
Mi sento vacillare
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 744
 Re: Ci sono brogli e "brogli"?
REDAZIONE
Citazione:
La cosa davvero grottesca è che NESSUNO si renda conto di quanto DIRETTAMENTE l'Italia sia stata implicata dal 9/11: Dopo le denunce di Chiesa, Mazzucco, ecc., cara Emanuela, ci sarebbe da CORRERE alla Casa Bianca e chiedere: "Scusate, non è che per caso ci avete tirato dentro una guerra in cui ABBIAMO UCCISO circa duecentomila civili raccontandoci una bufala?


Massimo, i due “fatti”- i brogli (o non brogli) elettorali e l’11/9 – viaggiano su due piani totalmente differenti e di conseguenza il tipo di reazione alla denuncia del primo non può essere applicabile al secondo, a parte il fatto che NOI ITALIANI non “siamo stati tirati dentro” ma ci siamo andati allegri e zompettando pur sapendo che era una bufala ! e quindi avremmo avuto qualche problemino a chieder conto alla Casa Bianca della planetaria mostruosità di cui si è resa responsabile visto che il nostro precedente governo ne fu corresponsabile e complice

L’attuale governo non so quanta volontà, quanta forza o quanta libertà d’azione ( Sicilia 1943 !) abbia per assumersi il ruolo di battistrada europeo nel tentativo di istituire una Commissione Internazionale d’indagine sull’11/9

Di fatto – sarà una coincidenza ? – dopo il risultato elettorale di aprile è partito Matrix . Enigma e Report a seguire…il tuo DVD è in circolazione…altre iniziative mi sembra siano previste a breve

Fuochi di paglia, fumo negli occhi o invece cauti ma reali segnali di qualcosa che si sta muovendo nella direzione giusta ?
All’inizio ero molto diffidente .Ora sono meno pessimista…. ma non per questo meno realista

ciao ! a domani (chè adesso mi si chiudono gli occhi...)

dr_julius
Inviato: 28/11/2006 0:29  Aggiornato: 28/11/2006 0:29
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 11/8/2006
Da:
Inviati: 1637
 Re: Ci sono brogli e "brogli"?
Anche io ho sonno, SWE. Vado a nanna ma domani ci troveremo con un'altra mina vagante: le dimissioni da senatore a vita di Francesco Cossiga. Con minaccia di serie e imprevedibili conseguenze politiche.

Costui non è un politico di primo pelo. Sa quello che fa e quando lo fa. Che voglia aiutare Berlusconi a far dimenticare qualche odore di "broglio" (si sta già insabbiando il tutto, vero Fetochip?) e salvare il futuro politico del conterraneo Pisanu, magari già candidato e ben posizionato nelle future spartizioni di primavera??

Il Padao-Schioppa dura minga...

'Notte

Per rifornire di elettricità un terzo dell’Italia, un’area equivalente a 15 centrali nucleari da un gigawatt, basterebbe un anello solare grande come il raccordo di Roma. (Carlo Rubbia)
SWE
Inviato: 28/11/2006 0:38  Aggiornato: 28/11/2006 0:42
Mi sento vacillare
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 744
 Re: Ci sono brogli e "brogli"?
Fefochip

Citazione:
scusate ...qualcuno mi aiuta a capire?


...chè poi me lo spieghi anche a me perchè ho letto e riletto quel trafiletto d'agenzia ma non sono riuscita a capire il nesso fra il " non riconteranno le schede" e la motivazione "perchè i dati del Viminale sono divulgativi "...

Mah !

fefochip
Inviato: 28/11/2006 1:22  Aggiornato: 28/11/2006 1:22
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/11/2005
Da: roma
Inviati: 7005
 Re: Ci sono brogli e "brogli"?
un vecchio espero di elezioni ecc mi risponde cosi :

il sistema funziona così: ogni seggio elettorale prepara un verbale con tutti i dati e lo trasmette alla corte d'appello che ha il compito di aggregare i dati.Una copia di tale verbale viene inviato, adesso per via telematica, al Viminale(ministero dell'interno) per poter divulgare i dati in tempo reale prima della conclusione finale dei conti della corte. Per questo dicono che i dati del Viminale sono solo dimostrativi. Per quanto attiene all'esperimento della trasmissione telematica dei dati, a quanto ne so, questa volta è stata fatta a latere della solita trasmissione cartacea.


se cosi fosse che cazzo strepita deaglio?
boo
aspetto lumi o conferme

più che "scoprirla" la verità si "capisce", inutile quindi insistere piu di tanto
Enrico
Inviato: 28/11/2006 1:25  Aggiornato: 28/11/2006 1:32
Mi sento vacillare
Iscritto: 12/1/2006
Da:
Inviati: 873
 Re: Ci sono brogli e "brogli"?
Citazione:
non sono riuscita a capire il nesso fra il " non riconteranno le schede" e la motivazione "perchè i dati del Viminale sono divulgativi "...


Ci provo, non c'è bisogno di ricontare le schede perchè i dati resi pubblici dal Viminale durante lo spoglio ti spiegano come appunto stanno andando le cose man mano che gli arrivano i dati dalle Prefetture che aprono le buste con i verbali. Solo che il Viminale può "scegliere" come renderli pubblici questi dati, e farlo velocemente o lentissimamente come è successo il 10 Aprile.

Quindi facendo un esempio calcistico (giusto per capirci occhio e croce) se la partita è finita 4 a 3 per A contro B, uno ti può raccontare che A stava vincendo 2 a 0, poi B segna e si va a 2 a 1, A ne segna un altro e siamo 3 a 1, B allora ne fa altri due pareggiando 3 a 3.... e poi all'ultimo minuto A segna il gol della vittoria; solo che questo che ti racconta così la partita ti sta "imbrogliando" perchè A invece vinceva già 3 a 0, poi B va sul 3 a 1, A segna il quarto gol e siamo quindi 4 a 1 e poi negli ultimi due minuti più i minuti di recupero B fa' gli altri due gol e la partita si chiude con A che batte B 4 a 3. Il risultato non cambia ma come ti è stata raccontata la partita eccome.

Quindi il "broglio" è solo virtuale ma non fattuale. Se c'è stato è appunto nella trasmissione dei dati che ha però solo carattere divulgativo, perchè sono i verbali cartacei quelli che contano; ecco perchè nessuno riconterà mai le schede, tantomeno i giudici.

Max_Piano
Inviato: 28/11/2006 1:32  Aggiornato: 28/11/2006 1:32
Sono certo di non sapere
Iscritto: 10/12/2005
Da:
Inviati: 3666
 Re: Ci sono brogli e "brogli"?
OT:


Semaforo Verde per Cossiga:

COSSIGA: MI DIMETTO PERCHE' NON SONO UTILE AL PAESE


Semaforo Rosso per Napolitano

NAPOLITANO: STATO E CHIESA COMUNE MISSIONE EDUCATIVA

fefochip
Inviato: 28/11/2006 1:42  Aggiornato: 28/11/2006 2:16
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/11/2005
Da: roma
Inviati: 7005
 Re: Ci sono brogli e "brogli"?
Citazione:
Ci provo, non c'è bisogno di ricontare le schede perchè....


si però dove è il broglio?
il presentarli diversamente non ha fatto vincere la sinistra e perdere la destra.

da quello che so è gia successo nel passato ma sinceramente non vedo l'importanza.

comunque il problema è ben altro da come lo aveva posto deaglio.
quello che ho capito dal filmato deagliano è che quei dati(schede bianche 2001/2006 e distribuzione regionale) sono sospetti non solo perche appunto in se stessi "strani" ma accompagnati dall'ombra della trasmissione digitale che puo essere come mostrato facilmente manipolata.

ora il fatto che io non sappia che comunque avviene una conta manuale su pezzi carta e solo in via divulgativa per via telematica è un conto ...ma deaglio non lo sapeva ....ci ha infiorettato pure un film ....

bah

più che "scoprirla" la verità si "capisce", inutile quindi insistere piu di tanto
nichilista
Inviato: 28/11/2006 1:42  Aggiornato: 28/11/2006 1:46
Mi sento vacillare
Iscritto: 20/9/2006
Da:
Inviati: 955
 Re: Ci sono brogli e "brogli"?
"Ci provo, non c'è bisogno di ricontare le schede perchè i dati resi pubblici dal Viminale durante lo spoglio ti spiegano come appunto stanno andando le cose man mano che gli arrivano i dati dalle Prefetture che aprono le buste con i verbali. Solo che il Viminale può "scegliere" come renderli pubblici questi dati, e farlo velocemente o lentissimamente come è successo il 10 Aprile.

Quindi facendo un esempio calcistico (giusto per capirci occhio e croce) se la partita è finita 4 a 3 per A contro B, uno ti può raccontare che A stava vincendo 2 a 0, poi B segna e si va a 2 a 1, A ne segna un altro e siamo 3 a 1, B allora ne fa altri due pareggiando 3 a 3.... e poi all'ultimo minuto A segna il gol della vittoria; solo che questo che ti racconta così la partita ti sta "imbrogliando" perchè A invece vinceva già 3 a 0, poi B va sul 3 a 1, A segna il quarto gol e siamo quindi 4 a 1 e poi negli ultimi due minuti più i minuti di recupero B fa' gli altri due gol e la partita si chiude con A che batte B 4 a 3. Il risultato non cambia ma come ti è stata raccontata la partita eccome."


capisco cosa vuoi intendere. ed effettivamente la cosa potrebbe essere andata così.

ma se è vero che raccontare in modo deviato lo sviluppo di una partita può avere un senso ( farti intendere in modo diverso la strategia di una squadra ed il suo morale in campo) che scopo avrebbe invece trasmettere i dati dello spoglio delle schede in modo alterato ?
insomma qui conta solo il risultato finale. non come hanno giocato le squadre .


poi non capisco come verrebbe risolta a storia dell'anomalia statistica riguardo al calo delle schede bianche.
coincidenza'

su questo sito, in particolar modo, mi si è insegnato a diffidare dalle coincidenze

"Questa istanza può tuttavia dar luogo ad un’altra
convinzione ERRONEA, la seconda e più rilevante
opinione di cui occorre sbarazzarsi. Essa può
denominarsi TEORIA SOCIALE DELLA COSPIRAZIONE." K.POPPER
Enrico
Inviato: 28/11/2006 1:51  Aggiornato: 28/11/2006 1:51
Mi sento vacillare
Iscritto: 12/1/2006
Da:
Inviati: 873
 Re: Ci sono brogli e "brogli"?
Citazione:
che scopo avrebbe invece trasmettere i dati dello spoglio delle schede in modo alterato ?


Beh, qui si entra proprio in quei discorsi che i giudici dovranno chiarire. Per esempio se è vero il fatto che era pronto un decreto per sospendere il risultato delle elezioni e che Ciampi non l'ha voluto neanche vedere, visto che avrebbe dovuto controfirmarlo. A me piacerebbe sapere se effettivamente è vera questa storia, perchè se lo fosse allora sì che si è rischiato veramente un colpo di Stato.

SWE
Inviato: 28/11/2006 10:25  Aggiornato: 28/11/2006 10:25
Mi sento vacillare
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 744
 Re: Ci sono brogli e "brogli"?
( ci riprovo. Ieri sera non ce l'ho fatta...)

Il problema sta nelle schede bianche

Ovvero : il numero delle schede bianche “cartacee”, corrisponde al numero della schede bianche “divulgato” e - come si sospetterebbe -“alterato” a livello Viminale ?

Per saperlo bisognerebbe ricontrollare i dati REALI dei verbali con i dati DIVULGATI del Viminale. Giusto ?

Ma il trafiletto d’agenzia dice in sostanza che la Procura non ricontrollerà le schede perché ( motivazione) i dati del Viminale sono divulgativi !

A parte il fatto che la frase non ha senso comune ( almeno io non lo colgo.. non so voi ..) a me sembrerebbe che si dovrebbe fare, caso mai, l’esatto contrario : ossia ricontrollare proprio perché i dati relativi sono “divulgativi” e si sospetta siano stati alterati ..

Adesso non so se sono io a non capire o se sono LORO a non volerci far capire come stanno le cose.

O se non ci capiscono niente anche LORO
O lo capiscono benissimo e - come da copione- stanno mandando tutto in vacca

( tra l'altro : com'è mai che la Giunta ancora non ha notificato i risultati relativi alle schede bianche ? )

gubbo
Inviato: 28/11/2006 12:02  Aggiornato: 28/11/2006 12:03
Mi sento vacillare
Iscritto: 20/6/2006
Da: Un mondo ipocrita
Inviati: 634
 Re: Ci sono brogli e "brogli"?
Domani sera in un circolo arci dela mia città proiettano gratuitamente e con successivo dibattito il film di Deaglio.....quest'uomo qua mi stupisce sempre di più, ora adotta le stesse tecniche di mazzucco

"Io giudico l'uomo, nella sua coscienza, l'essere vivente più incosciente che popoli questa terra" ; dovrebbe essere mia ma non ne sono sicuro
Fisher
Inviato: 28/11/2006 12:13  Aggiornato: 28/11/2006 12:13
Ho qualche dubbio
Iscritto: 2/12/2005
Da: Palermo
Inviati: 45
 Re: Ci sono brogli e "brogli"?
OT

scusate ma devo continuare l'OT su Bobby Fisher aggiungendo un FS (Fuori Strada)

il mio nick è un omaggio a:

http://it.wikipedia.org/wiki/Ronald_Fisher

il fondatore della statistica moderna.
E' un po' come se un economista avesso preso come nick Keynes.
Comunque leggere il trad su Bobby Fisher è stato illuminante, quesi un segno del destino (non esageriamo se no la commozione prende anche me)

fefochip
Inviato: 28/11/2006 12:20  Aggiornato: 28/11/2006 12:20
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/11/2005
Da: roma
Inviati: 7005
 Re: Ci sono brogli e "brogli"?
Citazione:
Ma il trafiletto d’agenzia dice in sostanza che la Procura non ricontrollerà le schede perché ( motivazione) i dati del Viminale sono divulgativi !



da quello che ho capito è la corte di appello che raccoglie i dati cartacei ...mentre il viminale quest'anno ha usato un mezzo informatico per avere prima i dati.
quindi se il risultato della corte non si discosta da quello del viminale non ci può essere stato un broglio cosi come lo ha disegnato deaglio nel filmato.

però questa cosa(se è vera) non è spiegata da nessuna parte (intendo media ufficiali)

più che "scoprirla" la verità si "capisce", inutile quindi insistere piu di tanto
Enrico
Inviato: 28/11/2006 12:33  Aggiornato: 28/11/2006 12:33
Mi sento vacillare
Iscritto: 12/1/2006
Da:
Inviati: 873
 Re: Ci sono brogli e "brogli"?
Citazione:
quindi se il risultato della corte non si discosta da quello del viminale non ci può essere stato un broglio cosi come lo ha disegnato deaglio nel filmato.


Appunto, basta che i giudici verifichino questo e non c'è bisogno di ricontare le schede bianche. E siccome i giudici hanno già detto che non le riconteranno vuol dire che questo controllo lo hanno già fatto e stanno indagando su ben altre questioni, sempre legate alla notte del 10 Aprile, che si spera saranno rese pubbliche al più presto.

A me infatti preme sapere se è vera la storia del decreto legge che sospendeva il risultato elettorale firmato dal Berlusca e portato da Ciampi per la controfirma e che Ciampi per fortuna non ha voluto neanche vedere. Le schede bianche per me sono un falso problema e lo specchietto per tenere tutti occupati a parlare di questo, mentre sull'effettivo rischio di un colpo di stato che quel decreto avrebbe inevitabilmente comportato nessuno ne parla. Spero invece che le indagini dei giudici si concentrino su questo aspetto.

SWE
Inviato: 28/11/2006 13:27  Aggiornato: 28/11/2006 14:01
Mi sento vacillare
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 744
 Re: Ci sono brogli e "brogli"?
...quindi se il risultato della corte non si discosta da quello del viminale non ci può essere stato un broglio cosi come lo ha disegnato deaglio nel filmato.

Ma questo risultato si riferisce ' ai voti validi

Infatti :

Un comunicato del Min Interni dice che

“la procedura con valore ufficiale è quella di tipo cartaceo senza trasmissione telematica dei dati, che muove dalle singole sezioni elettorali, agli uffici elettorali circoscrizionali presso le Corti di appello e nazionale presso la corte di Cassazione"

Ma i dati finora notificati dalle Corti d’appello e dalla Cassazione sono quelli relativi ai voti validi

Infatti “ la Corte Suprema di Cassazione, ricevuti gli estratti dei verbali da tutti gli Uffici centrali circoscrizionali, ha proceduto alla determinazione delle cifre elettorali nazionali di ciascuna coalizione di liste e delle singole liste

La Cassazione quindi ha determinato SOLO i voti validi delle singole liste e delle coalizioni

Qui si parla dei dati relativi alle schede bianche e la Cassazione non c‘entra perché è tenuta a conoscere solo i dati dei voti validi


La domanda è : che fine hanno fatto i conteggi "cartacei" delle schede bianche ?

Da qualche parte devono pur stare se la Procura in un primo tempo era intenzionata a procedere al loro ri-controllo ...

Perchè la Procura stessa ha fatto poi velocemente marcia indietro ? ?


Adesso, può anche darsi che le cose non siano proprio andate come ipotizza Deaglio....ma di certo qualcosa di molto grave quella notte deve essere successo .

.... e come tutte le altre volte, non lo sapremo mai !

Enrico
Inviato: 28/11/2006 15:31  Aggiornato: 28/11/2006 15:31
Mi sento vacillare
Iscritto: 12/1/2006
Da:
Inviati: 873
 Re: Ci sono brogli e "brogli"?
Citazione:
che fine hanno fatto i conteggi "cartacei" delle schede bianche ?


Anche il numero totale delle schede bianche e di quelle nulle è nei verbali che arrivano nelle Prefetture e nelle Corti d'Appello. Nei verbali di ogni seggio è infatti segnato il numero totale delle schede bianche e di quelle nulle e poi le schede vengono messe nelle apposite buste, una per le bianche e un'altra per le nulle. Quindi se si vuole si trovano sia i conteggi totali per ogni sezione che le buste con dentro le schede. Ma forse le schede sono già andate al macero.........

Infettato
Inviato: 28/11/2006 15:38  Aggiornato: 28/11/2006 15:38
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 23/11/2006
Da: Roma
Inviati: 1499
 Re: Ci sono brogli e "brogli"?
"La legge è uguale per tutti"!!!

Quello che mi interessa sapere è come, quando e in base a quale principio lo Stato è in dovere di intervenire di fronte alla denuncia di un privato cittadino che venga lanciata non tramite regolari procedure legali, ma lungo i canali molto più imprecisati e soggettivi del mondo dell'informazione. Dove, in quale punto esattamente, e perchè l'editoria si sostituisce alla legge?

"la legge è uguale per tutti????"

Non stà scritto da nessuna parte, ma con una forte spinta del mondo dell'informazione, si riesce a condannare chiunque, il processo diventa solo una formalità.

Cito un episodio trasmesso dalle jene, in particolare la vendita in nero di oggetti vari all'interno del "ministero", non una persona ma un vero e proprio mercato,sapete se qualche responsabile è inquisito per non aver controllato questi gravi illeciti?


"la legge è uguale per tutti????"


Altrimenti dovranno anche spiegarci perchè di fronte alla denuncia di un Deaglio qualunque prendano così seriamente la cosa, mentre di fronte a denunce contenute in film come Loose Change, Inganno Globale, o Confronting the Evidence (tutti passati su TV nazionale), che postulano già nella loro premessa la connivenza delle stesse persone che sarebbero state coinvolte nel brogli elettorali in un broglio molto più ampio e criminale, di portata mondiale, si possa fare tranquillamente finta di nulla, come se questi altri "documentari" non esistessero affatto.


Dobbiamo forse dedurre che lo Stato ha "diritto di accorgersi" di una accusa lanciata in forma non ortodossa soltanto se gli torna comodo in qualche modo risolverla al proprio interno, mentre può tranquillamente ignorare tutte quelle che lo riguardano nel suo insieme, in quanto tale?

"la legge è uguale per tutti????"


E' così!! Può fare come gli pare, anche perchè è implicato fino al collo a mantenere la versione ufficiale, l'asservimento perenne verso u.s.a. non si possono permettere passi falsi, a prescindere dal governo dx o sx.
Su questi temi sono uguali!!


Da l.c. e molte altre fonti, è stato fatto tantissimo per informare, ma la rete non basta, tantomeno le visioni in seconda serata o la domenica sera in prima (con il calcio che domina), sono ancora troppo poco, per scuotere una massa di persone tali, da riuscire a "preoccupare" lo stato di agire secondo mandato.
Con questo non voglio scoraggiare nessuno, per le iniziative intraprese alla ricerca della verità, ma è una lotta impari dura.

Il mio sogno è una grande manifestazione che mobiliti anche i più pigri, e possa sfamare tutte le menti che ora sono in naftalina.

P.S. Scusate spero che almeno una parte di quello che volevo scrivere si riesca a capire.

saluti!

Infettato dal morbo di Ashcroft
---------------------------------------------
Quando ci immergiamo totalmente negli affari quotidiani, noi smettiamo di fare distinzioni fondamentali, o di porci le domande veramente basilari. Rothbard
roberto55
Inviato: 28/11/2006 16:15  Aggiornato: 28/11/2006 16:15
Mi sento vacillare
Iscritto: 6/9/2006
Da:
Inviati: 327
 Re: Ci sono brogli e "brogli"?
Oggi mi sento complottista anch’io (… sarà l’aria che respiro su Luogocomune?... che sia contagiosa?...).

Premessa: non ho letto tutti i 277 commenti che precedono il mio: mi scuso se questa cosa che sto per dire è già stata scritta da altri.

Dunque.
Deaglio, lo sappiamo, ha liquidato in quattro e quattr’otto tutta la vicenda dell’11 settembre definendola “una boiata pazzesca”.

Con questa mossa Deaglio si è conquistato un diploma di affidabilità presso gli ambienti conservatori.

Ora Deaglio se ne esce con questo “complotto” dei brogli “di destra” alle ultime elezioni.

Fino all’altro ieri, invece, era la destra che gridava al broglio e chiedeva a gran voce il riconteggio delle schede: SENZA RIUSCIRCI.

In sostanza, visto che la sinistra al governo c’è e un eventuale riconteggio non le servirebbe granché, è alla destra che potrebbe tornar comoda la verifica delle schede, cosa che in effetti Berlusconi e i suoi chiedono dal 12 aprile.

Per cui: proviamo a tirare le fila di questo ragionamento.

- Deaglio, che si proclama di sinistra, lavora per la destra (vedi l’11 settembre).

- La destra chiede il riconteggio delle schede ma non l’ottiene.

- Deaglio pubblica un’inchiesta che, da sinistra, denuncia i brogli della destra e ottiene, con facilità e “da sinistra”, che si proceda al riconteggio.

- Quel che la destra non è riuscita ad ottenere “da destra” l’ottiene “da sinistra”, grazie all’azione dell’infiltrato Deaglio.

- Deaglio ha consegnato a Berlusconi esattamente quel dono che Berlusconi ha chiesto finora invano: il riconteggio delle schede elettorali del 10 aprile.

… tesi troppo “complottista”, vero?...
Uhm…

... beh... abbiate pazienza con me, va...

roberto

Nell' avatar: Hans Hartung, Composition T49. Frammento.
Enrico
Inviato: 28/11/2006 17:34  Aggiornato: 28/11/2006 17:39
Mi sento vacillare
Iscritto: 12/1/2006
Da:
Inviati: 873
 Re: Ci sono brogli e "brogli"?
Deaglio indagato per notizie false
Enrico Deaglio è indagato dalla procura di Roma per diffusione
di notizie false, esagerate e tendenziose atte a turbare l'ordine pubblico.
Lo ha annunciato lo stesso responsabile di Diario in relazione a quanto denunciato attraverso il film-documentario «Uccidete la democrazia».

www.corriere.it

....intanto però ha già fatto la paccata di soldi con cui pagare le spese.

moiria78
Inviato: 28/11/2006 19:03  Aggiornato: 28/11/2006 19:03
So tutto
Iscritto: 14/8/2006
Da:
Inviati: 11
 Re: Ci sono brogli e "brogli"?
Suvvia Mazzucco,
Non ti offendere per l'affaire Deaglio... Migliora il materiale e sarai indagato anche tu. Vedo questo sito, c'è gente in gamba, fate una grande fatica su tanti fronti, forse troppi e c'è spreco di energie.

Massimo (mi permetto di darti del tu) devi farti un nome, gestire una rivista, renderti un pò più visibile, dare una lustratina al sito e entrare nel mondo dei Media. Una volta fatto ciò, potrai essere indagato anche tu per l'11 settembre o per altri argomenti affini, vedrai.

Però non dire che non te ne frega nulla se le elezioni sono state truccate. Ma come! Hai fatto della verità la tua crociata...

E poi, un ultimo consiglio, di cuore. Scusa l'ardire, ma presentarsi come nè di destra nè di sinistra, nè cattolico nè islamico nè buddista, ma amante solo della verità... Non è un lascia passare credibile.
Guarda il buon Giulietto Chiesa: lui si, ha un pò più di visibilità di te, forse potrebbe (forse) essere querelato anche lui e portare la sua battaglia sotto gli schermi. Ma in questo ha una base identificabile che lo aiuta, lo sostiene. Ha un passato professionale. Anche una ideologia di riferimento.

Bisogna attrezzarsi anche di tutto ciò per finire indagati, un sito per quanto ben fatto non basta.
Datti da fare per vendere il tuo DVD, ma proponi anche tutto (idee, programmi, pensieri, materiali) a un partito politico. Chessò i Verdi, o Rifondazione.

Poi, la prossima volta che la Gabanelli manderà in onda (chissà, proprio Inganno Globale ed. "Platinum" anzichè "Loose Change"), quelli si incazzano e ti convoca la magistratura. Allora sì, potrai dire "champagne!"

Enrico
Inviato: 28/11/2006 19:21  Aggiornato: 28/11/2006 19:21
Mi sento vacillare
Iscritto: 12/1/2006
Da:
Inviati: 873
 Re: Ci sono brogli e "brogli"?
Deaglio indagato dalla procura di Roma

LA TESI NON REGGE - A determinare l'assunzione della veste di indagato da parte di Deaglio è stata la convinzione dei magistrati, i quali hanno affermato che il meccanismo da lui descritto nel film, che non sará sequestrato, è il fatto che la tesi da lui sostenuta per parlare di eventuali brogli non regge perchè la proclamazione degli eletti in caso di elezioni viene proclamata dalla Cassazione solo attraverso materiale cartaceo, e non attraverso sistemi informatici.

«ACCUSA DA ANNI '60» - «Mi sembra una accusa da anni '60». Così Enrico Deaglio ha commentato l'iniziativa della procura di indagarlo. «Sono stato indagato - ha detto - sulla base del presupposto che è impossibile manipolare i dati sulle elezioni a livello informatico». Il direttore di Diario ha aggiunto poi che per il pm «il meccanismo di procedura elettorale non è manipolabile perchè la Cassazione proclama il risultato delle elezioni solo tramite cartaceo. E il cartaceo è impossibile da modificare».

Estratti da www.corriere.it

girandola
Inviato: 28/11/2006 19:58  Aggiornato: 28/11/2006 19:58
Ho qualche dubbio
Iscritto: 25/8/2005
Da: Roma
Inviati: 64
 Re: Ci sono brogli e "brogli"?
qual'era il nome della società commissionata da questo governo per la registrazione elettronica dei dati,lessi proprio su questo sito che era collegata con la stessa che aveva organizzato qualcosa per l'elezione di bush o sbaglio.

francesco7
Inviato: 28/11/2006 20:27  Aggiornato: 28/11/2006 20:27
Mi sento vacillare
Iscritto: 25/5/2006
Da: Tarentum
Inviati: 886
 Re: Ci sono brogli e "brogli"?
Deaglio è stato iscritto nel registro degli indagati in base all'articolo 656 del codice penale: "Chiunque pubblica o diffonde notizie
false, esagerate o tendenziose, per le quali possa essere turbato l'ordine pubblico, è punito, se il fatto non costituisce un più grave reato, con l'arresto fino a 3 mesi o con l'ammenda fino a 309 euro".
Ma come si fa a stabilire che una notizia è falsa, esagerata o tendenziosa a priori se nemmeno si è cercato di indagarla a fondo?
L'attentato alle Torri Gemelle è stato un inside job ordito dall'amministrazione Bush per avere carta bianca nell'instaurazione del nuovo ordine mondiale. Chi afferma ciò può finire in galera perchè turba l'ordine pubblico.

La mente non è un vaso da riempire ma un legno da far ardere perché s'infuochi il gusto della ricerca e l'amore della verità. (Plutarco)
fefochip
Inviato: 28/11/2006 20:35  Aggiornato: 28/11/2006 20:35
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/11/2005
Da: roma
Inviati: 7005
 Re: Ci sono brogli e "brogli"?
Citazione:
LA TESI NON REGGE - A determinare l'assunzione della veste di indagato da parte di Deaglio è stata la convinzione dei magistrati, i quali hanno affermato che il meccanismo da lui descritto nel film, che non sará sequestrato, è il fatto che la tesi da lui sostenuta per parlare di eventuali brogli non regge perchè la proclamazione degli eletti in caso di elezioni viene proclamata dalla Cassazione solo attraverso materiale cartaceo, e non attraverso sistemi informatici.


il problema che avevo accennato quindi viene confermato dai giornali ...
quindi se la cassazione è quella che conta al livello ufficiale che si basa su dati cartacei i brogli cosi come sono stati descritti da deaglio NON POSSONO ESSERE avvenuti .

ma a questo punto mi rimane una domanda:
ma deaglio non sapeva che avrebbe passato i guai facendo un film addirittura su un inesattezza?

se lo sapeva perchè lo ha fatto ?
se non lo sapeva è scemo?

boooo

più che "scoprirla" la verità si "capisce", inutile quindi insistere piu di tanto
fefochip
Inviato: 28/11/2006 20:38  Aggiornato: 28/11/2006 20:38
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/11/2005
Da: roma
Inviati: 7005
 Re: Ci sono brogli e "brogli"?
no francesco7

forse non hai colto il problema .
il film di deaglio non dice la realtà ossia che i dati del viminale effettivamente trasmessi in via informatica (quindi manipolabili con i meccanismi descritti dal film per es) sono usati solo per sapere PRIMA i risultati che saranno dati dalla cassazione che usa il cartaceo !

più che "scoprirla" la verità si "capisce", inutile quindi insistere piu di tanto
SWE
Inviato: 28/11/2006 20:41  Aggiornato: 28/11/2006 20:55
Mi sento vacillare
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 744
 Re: Ci sono brogli e "brogli"?
Citazione:
non regge perchè la proclamazione degli eletti in caso di elezioni viene proclamata dalla Cassazione solo attraverso materiale cartaceo,


Citazione:
il meccanismo di procedura elettorale non è manipolabile perchè la Cassazione proclama il risultato delle elezioni solo tramite cartaceo. E il cartaceo è impossibile da modificare».


INSISTO ...:

non è il risultato delle elezioni ( nel senso dei voti attribuiti a ciascuna lista o coalizione ) che Deaglio contesta !

Quel risultato ( qualunque sia stato il modo con in quale è stato raggiunto ) è stato formalizzato dalla Cassazione attraverso il corretto procedimento sopracitato.

Infatti è stato possibile formare il governo del quale nessuno può discutere la legittimità . Punto e basta

L' "ingorgo" "il broglio" "la manipolazione" " il papocchio " - chiamatelo come vi pare - è a livello dei dati delle SCHEDE BIANCHE dati che la Giunta ancora non ha resi noti e che Deaglio sostiene debbano essere ricontrollati perchè ipotizza essere difformi da quelli ancora provvisori divulgati dal Viminale in quanto manomessi a favore di FI

Credo siano due cose ben diverse !
O no ?

Che poi sia una ipotesi dimostrabile o meno è un altro discorso, ma siccome in quella famosa notte si sono verificati moltissimi episodi poco chiari ( cosa confermata da più parti !) non capisco perchè si abbia così paura di andare a fondo alla vicenda al punto di "indagare" un giornalista che , in fin dei conti , sta facendo il suo mestiere ...

nichilista
Inviato: 28/11/2006 20:57  Aggiornato: 28/11/2006 20:57
Mi sento vacillare
Iscritto: 20/9/2006
Da:
Inviati: 955
 Re: Ci sono brogli e "brogli"?
"non è il risultato delle elezioni ( nel senso dei voti attribuiti a ciascuna lista o coalizione ) che Deaglio contesta !"

"è a livello dei dati delle SCHEDE BIANCHE dati che la Giunta ancora non ha resi noti e che Deaglio sostiene debbano essere ricontrollati perchè ipotizza essere difformi da quelli ancora provvisori divulgati dal Viminale E MANOMESSI A FAVORE DI FI"


scusa, ma se c'è stata una manomissione delle schede bianche a favore di FI vuol dire che il risultato delle elezioni è falsato "nel senso dei voti attribuiti a ciascuna lista o coalizione".

altrimenti mi pare una contraddizione

"Questa istanza può tuttavia dar luogo ad un’altra
convinzione ERRONEA, la seconda e più rilevante
opinione di cui occorre sbarazzarsi. Essa può
denominarsi TEORIA SOCIALE DELLA COSPIRAZIONE." K.POPPER
francesco7
Inviato: 28/11/2006 21:25  Aggiornato: 28/11/2006 21:25
Mi sento vacillare
Iscritto: 25/5/2006
Da: Tarentum
Inviati: 886
 Re: Ci sono brogli e "brogli"?
Autore: fefochip Inviato: 28/11/2006 20:38:08

no francesco7

forse non hai colto il problema .
il film di deaglio non dice la realtà ossia che i dati del viminale effettivamente trasmessi in via informatica (quindi manipolabili con i meccanismi descritti dal film per es) sono usati solo per sapere PRIMA i risultati che saranno dati dalla cassazione che usa il cartaceo !

Ammetto di non aver visto per intero la docu-fiction di Deaglio ma dai pochi spezzoni che ho potuto guardare in essa si afferma che i dati del Viminale possono essere manipolati perchè trasmessi per via telematica e che il crollo delle schede bianche nelle ultime elezioni rispetto a quelle di 5 anni fa pone degli interrogativi sui quali sarebbe opportuno che si trovassero delle risposte provvedendo ad un loro riconteggio. Sic et simpliciter. Ma a rileggere bene la notizia all'iscrizione nel registro degli indagati di Deaglio credo che abbia contribuito in maniera molto significativa anche il libro firmato da un anonimo agente italiano "Il broglio", ripubblicato dal settimanale 'Diario'. A chi indaga non è sfuggito che nella quarta di copertina c'era scritto che le elezioni non erano state regolari.

La mente non è un vaso da riempire ma un legno da far ardere perché s'infuochi il gusto della ricerca e l'amore della verità. (Plutarco)
fefochip
Inviato: 28/11/2006 21:26  Aggiornato: 28/11/2006 21:26
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/11/2005
Da: roma
Inviati: 7005
 Re: Ci sono brogli e "brogli"?
no SWE
scusa il problema non è proprio cosi
deaglio non solo ha detto che i dati (delle schede bianche)sono "strani" ma che c'era l'opportunità per manipolarli nei modi suggeriti dal film .

invece la realtà qui appare diversa ossia che i dati rimangono strani ma non c'era quell'opportunità informatica denunciata dal film
perchè i dati che contano sono quelli della cassazione che conta alla vecchia maniera .

se i dati cartacei non sono stati ancora resi noti
deaglio si è preso un bel rischio giocando al "buio"
una partita di poker con due sette.

bah deaglio a mio parere ha commesso un imprudenza .

più che "scoprirla" la verità si "capisce", inutile quindi insistere piu di tanto
fefochip
Inviato: 28/11/2006 21:34  Aggiornato: 28/11/2006 21:34
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/11/2005
Da: roma
Inviati: 7005
 Re: Ci sono brogli e "brogli"?
aspetta francesco7
il pm indaga deaglio semplicemente per il motivo che ti ho detto .
lui NON ha detto che i dati cartacei sono quelli che contano alla cassazione e sono quelli che fanno fede.
deaglio ha fatto capire che i dati del viminale era possibile manipolarli senza quindi spiegare che però c'era la vecchia "carta" che "cantava" dalla cassazione.

quindi ha fatto capire ad esempio a me che non ne sapevo una ceppa prima di informarmi che i dati erano trasformati in dati software e poi trasmessi ...quelli ufficiali .
io pensavo che quindi non si procedeva alla conta manuale del cartaceo .
ora quello che non ho capito dal film non è stato perchè sono particolarmente deficente( o no?) non ho capito perchè lui non lo ha detto.

NON ha detto verifichiamo i dati del viminale con
la conta ufficiale del cartaceo ...
è partito in quarta gridando al broglio.

più che "scoprirla" la verità si "capisce", inutile quindi insistere piu di tanto
fefochip
Inviato: 28/11/2006 21:55  Aggiornato: 28/11/2006 21:55
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/11/2005
Da: roma
Inviati: 7005
 Re: Ci sono brogli e "brogli"?
Citazione:
«Sono stato indagato sulla base del fatto che è impossibile manipolare elettronicamente i dati ufficiali» spiega Deaglio che rilancia: «Mi sembra una accusa da anni '60».


http://www.unita.it/view.asp?IDcontent=61382

queste parole la dicono lunga su quanto sia superficiale deaglio a questo punto .

i pm lo indagano non perchè è impossibile manipolare i dati elettronici ma perchè è praticamente quasi impossibile manipolare quelli cartacei perchè appunto tale manipolazione dovrebbe avere moltissimi complici .
lui nel film fa capire che i dati cartacei vengono convertiti in dati informatici e poi trasmessi al viminale ma non dice che a latere c'è la trasmissione (quella che conta) classica dei dati cartacei che vengono raccolti dalla cassazione.
facendo capire quello che ha fatto capire i pm giustamente lo indagano per procurato allarme.

insomma tocca aspettare che vengano pubblicati i dati cartacei .
se corrispondo al viminale per quale motivo dovrebbero ricontrollare i voti?
a questo punto dovrebbe essere chiaro che non basta suggerire un modo efficace per piratare i dati informatici ma deaglio avrebbe dovuto indicare con la stessa dovizia di particolari anche il modo per alterare i dati cartacei ...cosa che invece nel film non fa ....anzi da ad intendere che
i dati informatici raccolti dal viminale tramite trasmissione telematica siano gli unici a far fede.

tra l'altro questa superficialità deaglio si potrebbe ritrovare nella famosa (almeno qui) affermazione della "boiata pazzesca" basandosi su un lavoro da deficenti come quello di popular mechanics.

a questo punto solo di superficialità si può trattare o pilotata o ...genuina

più che "scoprirla" la verità si "capisce", inutile quindi insistere piu di tanto
SWE
Inviato: 28/11/2006 22:04  Aggiornato: 28/11/2006 22:04
Mi sento vacillare
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 744
 Re: Ci sono brogli e "brogli"?
fefochip

Citazione:
se i dati cartacei non sono stati ancora resi noti deaglio si è preso un bel rischio giocando al "buio


Che abbia rischiato l'avevo già ipotizzato in un precedente commento...
ma non so quanto abbia giocato "al buio" perchè mi risulta ( da più fonti) che Deaglio in "qualche modo" sia venuto in possesso di documenti ufficiali, come lui stesso afferma nel corso di una intervista dicendo che : " siamo riusciti a trovare i dati ufficiali. Che sono impressionanti». Perché? «Innanzitutto perché siamo gli unici ad averli.A 8 mesi dalle elezioni non sono ancora stati rivelati nel dettaglio" .

Dunque, "qualcosa" su cui ha potuto impiantare la denuncia evidentemente deve averla.

fefochip
Inviato: 28/11/2006 22:05  Aggiornato: 28/11/2006 22:05
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/11/2005
Da: roma
Inviati: 7005
 Re: Ci sono brogli e "brogli"?
Citazione:
Davanti agli inquirenti - fanno notare a piazzale Clodio - Deaglio avrebbe detto di non sapere alcunchè della tesi riportata nel libro secondo cui la notte tra il 10 e l'11 aprile erano state rivotate le schede bianche.

http://www.repubblica.it/2006/11/sezioni/politica/polemica-film-deaglio/deaglio-indagato/deaglio-indagato.html

ecco un altra ingenuità ..... ma come parli di un libro nel tuo film e non sai cosa cazzo dice?
daltronde non mi pare abbia fatto diversamente con la questione 911 e popular mechanics

più che "scoprirla" la verità si "capisce", inutile quindi insistere piu di tanto
fefochip
Inviato: 28/11/2006 22:11  Aggiornato: 28/11/2006 22:11
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/11/2005
Da: roma
Inviati: 7005
 Re: Ci sono brogli e "brogli"?
Citazione:
perchè mi risulta ( da più fonti) che Deaglio in "qualche modo" sia venuto in possesso di documenti ufficiali, come lui stesso afferma nel corso di una intervista


scusa ma dici nel film?
perchè per i contenuti di quello è stato indagato ....
forse è sfuggito a me qualcosa nel film ?

che abbia qualcos'altro in mano sposta poco la questione del procurato allarme.
potrebbe avere la prova schiacciante ma se non l'ha indicata stiamo da capo a dodici.


poi lui è l'unico ad avere i dati ufficiali ....
ma mi facci il piacere lup. man. degradat. a fregnon. deaglio

più che "scoprirla" la verità si "capisce", inutile quindi insistere piu di tanto
Redazione
Inviato: 28/11/2006 22:12  Aggiornato: 28/11/2006 22:12
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: Ci sono brogli e "brogli"?
Moiria: Seguirò fedelmente i tuoi consigli. Tu in cambio prometti di leggere i miei articoli, la prossima volta. Sono scritti in italiano.

Massimo

PS: La Gabanelli HA mandato in onda Inganno Globale. Stava nel montaggio insieme a Confronting the Evidence (che non è Loose Change, btw).

Redazione
Inviato: 28/11/2006 22:17  Aggiornato: 28/11/2006 22:17
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: Ci sono brogli e "brogli"?
(ANSA) - PALERMO, 24 NOV - 'E' doveroso ricontare tutte le schede una per una, non solo quelle bianche'. (Gianfranco Fini)

Allora si può....

Oppure "è doveroso", ma non si può?

SWE
Inviato: 28/11/2006 22:21  Aggiornato: 28/11/2006 22:21
Mi sento vacillare
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 744
 Re: Ci sono brogli e "brogli"?
in ogni caso : se noi, completamente all'oscuro di tutti questi intrallazzi, nell'arco di neanche due giorni abbiamo individuato tutte queste macroscopiche incongruenze ( anch'io sono molto sconcertata, non credere !) com'è possibile che Deaglio in 8 mesi non le abbia colte ma addirittura ci abbia costruito sopra questo pò-pò di carnevale ?

E' un pazzo in cerca di notorietà e quattrini a tutti i costi ?

E' stato strumentalizzato da qualcuno ?

Oppure ha in mano delle carte che aspetta a tirar giù ?

"il mistero" nel mistero, nell'Italia dei misteri....

SWE
Inviato: 28/11/2006 22:29  Aggiornato: 28/11/2006 22:29
Mi sento vacillare
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 744
 Re: Ci sono brogli e "brogli"?
Citazione:
'E' doveroso ricontare tutte le schede una per una, non solo quelle bianche'. (Gianfranco Fini)


...pure quelle finite nei cassonetti della spazzatura ? ( tanto per restare in tema !)

fefochip
Inviato: 28/11/2006 22:42  Aggiornato: 28/11/2006 22:42
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/11/2005
Da: roma
Inviati: 7005
 Re: Ci sono brogli e "brogli"?
si SWE

Citazione:
se noi, completamente all'oscuro di tutti questi intrallazzi, nell'arco di neanche due giorni.....



gli interrogativi che ti fai partono proprio dalla stessa
considerazione che hai fatto qui anche tu.

è quello che mi pare strano però ti ripeto ....
ricordi deaglio e il "caso" di popular mechanics?
mi pare che in quell'occasione (tra l'altro molto vicina temporalmente) la superficialità dimostrata è plateale ... se ne esce con un titolo a forte impatto dicendo che sono tutte boiate le ipotesi di complotto sul 911 perchè ci sono quei cazzari di popular mechanics ...tutto questo senza minimamente aver letto o visto qualcosa da una parte o dall'altra...

ti ripeto a me sembra ci sia una grossa superficialità di deaglio o liscia....o qualcuno se ne è servito .... da che mondo è modo ci si serve proprio dei superficiali

più che "scoprirla" la verità si "capisce", inutile quindi insistere piu di tanto
Enrico
Inviato: 28/11/2006 22:56  Aggiornato: 28/11/2006 22:56
Mi sento vacillare
Iscritto: 12/1/2006
Da:
Inviati: 873
 Re: Ci sono brogli e "brogli"?
Deaglio finora, per quanto ne sappiamo, è stato indagato perchè "la tesi da lui sostenuta per parlare di eventuali brogli non regge perchè la proclamazione degli eletti in caso di elezioni viene proclamata dalla Cassazione solo attraverso materiale cartaceo, e non attraverso sistemi informatici."

Ora però (io comunque non ho visto il dvd ma mi sono informato) Deaglio nel suo film muove un'altra accusa ben più pesante a parer mio; sarò monotono, perchè non è la prima volta che ne scrivo, ma lui afferma con sicurezza che Berlusconi aveva già pronto un decreto legge per sospendere i risultati delle elezioni e che Ciampi si era rifiutato di controfirmare.

Ora se tra i motivi per cui Deaglio è ora indagato c'è anche il fatto che si è inventato pure questa storia, allora Deaglio è veramente un millantatore, e uso un eufemismo; ma vorrei averne conferma dai giudici via stampa visto che finora nessuno ne ha parlato a fondo ne' sui media ne' tantomeno qui nel 3ad. Perchè se la storia delle schede bianche è la pagliuzza quella del decreto legge è la trave sua diretta conseguenza.

Non so se vi rendete conto che cosa avrebbe comportato il fatto che il decreto fosse entrato in vigore dopo la firma di Ciampi e che Pisanu fosse andato in piena notte a dichiarare a tutte le tv e alla stampa che il risultato delle elezioni era sospeso.

Io continuo a voler sapere se quanto dichiarato da Deaglio attraverso il suo film è vero o è una cagata come quella delle schede bianche.

Chi sottovaluta questo aspetto vuol dire che non è mai stato neanche in vacanza in un Paese del Terzo Mondo....dove sospendere il risultato di un'elezione significa COLPO DI STATO!!!

SWE
Inviato: 28/11/2006 23:00  Aggiornato: 28/11/2006 23:00
Mi sento vacillare
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 744
 Re: Ci sono brogli e "brogli"?
Basterebbe ri-controllare i verbali delle circa 65.000 sezioni, tutti accuratamente conservati ( Deaglio non ipotizza un broglio a livello cartaceo ) .

Non capisco perchè non lo facciano tagliando così la testa al toro e finendola di tormentare inutilmente il paese ( e i paesani )

O Deaglio va in galera o ci va qualcun altro...

E'' una cosa tanto difficile ?

cnj
Inviato: 28/11/2006 23:05  Aggiornato: 28/11/2006 23:05
Mi sento vacillare
Iscritto: 15/11/2004
Da: Romagna
Inviati: 795
 Re: Ci sono brogli e "brogli"?
Ho ascoltato la dichiarazione di Nando Dalla Chiesa dall'ultimo blog di Grillo e se davvero le cose sono andate come dice lui a me nasce spontanea una domanda: "per quale motivo i signori Prodi e Fassino e i DS tutti non hanno denunciato subito l'anomalia della trasmissione elettronica dei dati?". Le persone normali che sanno per certe di essere state defraudate in quella maniera, con il rischio di perdere le elezioni per brogli elettorali, avrebbero denunciato il fatto senza pensarci su due volte. In quel modo avrebbero vinto le elezioni ed avrebbero demolito il nemico definitivamente. Se non lo hanno fatto esiste forse la remota posibilità che anche loro dovevano coprire delle magagne? Cassonetti e schede bianche? Come al solito rimane molta amarezza...

La scienza non è nient'altro che una perversione se non ha come suo fine ultimo il miglioramento delle condizioni dell'umanità. Nikola Tesla
SWE
Inviato: 28/11/2006 23:20  Aggiornato: 28/11/2006 23:20
Mi sento vacillare
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 744
 Re: Ci sono brogli e "brogli"?
ENRICO,
fammi capire .

tu sosterresti che "i brogli" (dati anomali schede bianche per semplificare) sarebbero stati effettuati a scopo "diversivo" per creare la percezione di brogli al fine di permettere a Berlusconi di richiedere la sospensione deii risultati elettorali ?

( rispondimi subito- se ti è possibile - altrimenti mi ci arrovello tutta la notte e magari inutilmente perchè ho capito male....)

Orwell84
Inviato: 28/11/2006 23:47  Aggiornato: 28/11/2006 23:47
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 7/3/2006
Da: Ground Zero
Inviati: 1114
 Re: Ci sono brogli e "brogli"?
Ho visto il documento su Dalla Chiesa.

Ma se adesso chiedono il riconteggio dei voti proprio quelli che hanno organizzato il broglio, ditemi che cosa dobbiamo pensare?

Che cos'altro pensare se non che hanno manomesso le schede cartacee?

Ciò ammesso, a chi credere se al riconteggio dovremo dar ragione a Berlusconi?

E - alla fine - potreste gentilmente aiutarmi a trovare un documento che spieghi chiaro e tondo quali sono i passaggi delle schede e come funzioni la macchina elettorale?

fefochip
Inviato: 28/11/2006 23:55  Aggiornato: 28/11/2006 23:55
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/11/2005
Da: roma
Inviati: 7005
 Re: Ci sono brogli e "brogli"?
Citazione:
Basterebbe ri-controllare i verbali delle circa 65.000 sezioni...


ma scusa SWE non ti pare che è un operazione che si dovrebbe fare solo se un magistrato ,un giudice , qualcuno ravvisi un ipotesi di reato di qualche tipo ?

altrimenti ha ragione allora massimo che chiede in quale momento la stampa si è sostituita alla giustizia.

a parte che è un lavoro che dovrebbe pagare chi? deaglio?

si fa solo se si ravvisano fatti che facciano dubitare della regolarità delle elezioni ...

fino a quel punto nessuno ha diritto (deaglio o berlusconi) di chiedere di ricontare tutto perchè secondo lui (da fonti piu o meno attendibili e segrete ) ci sono stati dei brogli ....


il reato che si imputa a deaglio se vai a vedere è poi nella pena una cazzata .
300 euro di multa e tre mesi di carcere ...

fino a tre anni di condanna al terzo grado di giudizio non si sconta nemmeno un giorno di galera da incensurato.

quindi deaglio anche nella peggiore delle ipotesi per quel reato imputatogli non farà un giorno di galera

più che "scoprirla" la verità si "capisce", inutile quindi insistere piu di tanto
Orwell84
Inviato: 29/11/2006 0:09  Aggiornato: 29/11/2006 0:09
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 7/3/2006
Da: Ground Zero
Inviati: 1114
 Re: Ci sono brogli e "brogli"?
Citazione:
28 novembre 2006 - 29^ PUNTATA DI MATRIX
Stasera Matrix si occupa della polemica sollevata dal documentario di Enrico Deaglio, direttore di Diario, sulle elezioni politiche dell'Aprile 2006.
Si può davvero parlare di brogli? Le prove a supporto del documentario sono sufficienti? Cosa è successo la notte dei risultati elettorali?
Ne parleremo con il Ministro delle infrastrutture Antonio Di Pietro e con l'On. Claudio Scajola, Presidente del Comitato parlamentare per i servizi di informazione e sicurezza


Sarebbe interessante recuperare il video introduttivo della puntata

Enrico
Inviato: 29/11/2006 0:29  Aggiornato: 29/11/2006 0:29
Mi sento vacillare
Iscritto: 12/1/2006
Da:
Inviati: 873
 Re: Ci sono brogli e "brogli"?
Citazione:
tu sosterresti che "i brogli" (dati anomali schede bianche per semplificare) sarebbero stati effettuati a scopo "diversivo" per creare la percezione di brogli al fine di permettere a Berlusconi di richiedere la sospensione deii risultati elettorali ?


Sì proprio così, sempre che sia vera la storia del decreto raccontata nel dvd ovviamente. Ed è per questo che ne vorrei sapere qualcosa dai giudici e dai media, ma tutti si concentrano sulla pagliuzza e non sulla trave.

P.S. Scusa per il ritardo nella risposta

nichilista
Inviato: 29/11/2006 0:39  Aggiornato: 29/11/2006 0:40
Mi sento vacillare
Iscritto: 20/9/2006
Da:
Inviati: 955
 Re: Ci sono brogli e "brogli"?
"Basterebbe ri-controllare i verbali delle circa 65.000 sezioni, tutti accuratamente conservati ( Deaglio non ipotizza un broglio a livello cartaceo ) ."


se è vero che il calo delle schede bianche c'è stato su tutto il territorio nazionale allora basterebbe controllare i verbali( o direttemente le schede bianche) di sezioni prese a campione e non tutte e 65.000



"Non so se vi rendete conto che cosa avrebbe comportato il fatto che il decreto fosse entrato in vigore dopo la firma di Ciampi e che Pisanu fosse andato in piena notte a dichiarare a tutte le tv e alla stampa che il risultato delle elezioni era sospeso."

si ma in questo caso si incorrerebbe in reato penale?

"Questa istanza può tuttavia dar luogo ad un’altra
convinzione ERRONEA, la seconda e più rilevante
opinione di cui occorre sbarazzarsi. Essa può
denominarsi TEORIA SOCIALE DELLA COSPIRAZIONE." K.POPPER
Max_Piano
Inviato: 29/11/2006 0:51  Aggiornato: 29/11/2006 0:51
Sono certo di non sapere
Iscritto: 10/12/2005
Da:
Inviati: 3666
 Re: Ci sono brogli e "brogli"?
Roberto_55:
Citazione:
- Deaglio, che si proclama di sinistra, lavora per la destra (vedi l’11 settembre).

- La destra chiede il riconteggio delle schede ma non l’ottiene.

- Deaglio pubblica un’inchiesta che, da sinistra, denuncia i brogli della destra e ottiene, con facilità e “da sinistra”, che si proceda al riconteggio.

- Quel che la destra non è riuscita ad ottenere “da destra” l’ottiene “da sinistra”, grazie all’azione dell’infiltrato Deaglio.

- Deaglio ha consegnato a Berlusconi esattamente quel dono che Berlusconi ha chiesto finora invano: il riconteggio delle schede elettorali del 10 aprile.

… tesi troppo “complottista”, vero?...


No! Credo sia possibile: forse qualche trucco p2ista per destabilizzare il paese?

Forse non esiste alcun broglio REALE e si vuole solo paralizzare il governo e dividere il paese?
Oppure i brogli li ha fatti la sinistra o li ha fatti il Berlusca per conto loro: al momento giusto potrebbe saltare fuori qualche verbale manomesso?

Tutto può essere: chi può dirlo?

Sicuramente non Deaglio: la sua inchiesta sui brogli del 10 Aprile è perfettamente duale di quella sul 9-11 ma entrambe sono ingenue e superficiali.

Troviamo però incomprensibile che la destra, se davvero ha compiuto brogli, sfidi non solo la maggioranza, moscia perchè ha interesse a continuare a rimanere tale, quanto l'opinione pubblica la cui protesta (anche solo in termini di sfiducia nella democrazia) potrebbe diventare assai pericolosa.... e dirò: più pericolosa proprio per la destra che non per i partiti di sinistra il cui nucleo elettorale è, generalmente, più puntuale e solido al momento del voto.

Quindi Deaglio è un idiota, e non lo credo, oppure... già... oppure?

Ad ogni modo, visto come stanno le cose, disonore ai magistrati che vogliono condannare Deaglio invece di muovere il culo e controllare verbali e schede e fare un po' di chiarezza, una volta tanto, in questo paese di merda.

ptimolla
Inviato: 29/11/2006 0:52  Aggiornato: 29/11/2006 0:52
Mi sento vacillare
Iscritto: 15/7/2006
Da: Taranto
Inviati: 353
 Re: Ci sono brogli e "brogli"?
Io avevo gia' detto che molto probalmente sarebbe finito a tarallucci e vino...
Ma non con questa fretta!

E che cavolo!
Inoltre dicono anche Clinton Curtis invece di essere attendibile e' addirittura "ridicolo",
allora giungo a una conclusione:

Deaglio doveva scegliere se fare il "botto" con il complotto dell'11/09/01 oppure con quello del 09/04/06....

Ha rinnegato il primo e abbracciato il secondo!

Visti gli effetti,mi sa che ha sbagliato !

Legge di Murphy sulla ricerca
Una ricerca abbastanza lunga tendera' a confermare ogni teoria.


Legge di Maier
Se i dati non corrispondono alla teoria, vanno eliminati.
fefochip
Inviato: 29/11/2006 1:03  Aggiornato: 29/11/2006 1:03
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/11/2005
Da: roma
Inviati: 7005
 Re: Ci sono brogli e "brogli"?
Citazione:
Deaglio doveva scegliere se fare il "botto" con il complotto dell'11/09/01 oppure con quello del 09/04/06....




in questi due casi ha fatto a gara di superficialità con se stesso.
detto questo se è voluto... è comunque scemo perchè non c'è cascato nessuno in entrambi gli eventi se invece è stato pilotato è scemo 2 volte
1 per essersi fatto pilotare e la seconda perchè in entrambi i casi ha usato una superficialità estrema
che gli si è alla fine ritorta contro .

perchè dover per forza subodorare un complotto complicatissimo per spiegare una cosa molto semplice :la stupidità ....

il rasoio di occam se si vuole si deve applicare sempre non solo quando fa comodo a noi dectective del complotto !

più che "scoprirla" la verità si "capisce", inutile quindi insistere piu di tanto
Max_Piano
Inviato: 29/11/2006 1:09  Aggiornato: 29/11/2006 1:12
Sono certo di non sapere
Iscritto: 10/12/2005
Da:
Inviati: 3666
 Re: Ci sono brogli e "brogli"?
Citazione:
Inoltre dicono anche Clinton Curtis invece di essere attendibile e' addirittura "ridicolo"


Per fare i debiti paragoni sarebbe come se Mazzucco, nel proporre un film sul 9-11, montasse l'intervista a un demolitore di pollai.

"Pigio un bottone e cambio i risultati"
Risultati di che se in Italia abbiamo 40 milioni di schede, 40000 verbali e scrutini fatti davanti a rappresentanti di lista??? Il fatto che i voti venissero in parte trasmessi anche in modo elettronico rappresenta non una opportunità di fare brogli ma una difficoltà essendo un ulteriore livello di ridondanza!

Ridondanza che non abbiamo negli USA dove in alcuni stati, dopo aver "pigiato il bottone", non c'è alcun controllo incrociato sul dato trasmesso: neppure uno scontrino che dimostri che si è votato!

Citazione:
Deaglio doveva scegliere se fare il "botto" con il complotto dell'11/09/01 oppure con quello del 09/04/06....


Forse sarebbe stato meglio si fosse cimentato nella classica biografia di Padre Pio...

ptimolla
Inviato: 29/11/2006 1:22  Aggiornato: 29/11/2006 1:22
Mi sento vacillare
Iscritto: 15/7/2006
Da: Taranto
Inviati: 353
 Re: Ci sono brogli e "brogli"?
Ciao max,
ti comunico comunque che i miei sospetti non si sono dissipati...


nonostante Deaglio !!!


Che fosse questo il suo obiettivo finale?
Fare un sacco di soldi(menomale che ieri non ho preso il DVD e il libro del quale mi e' dispiacito privarmi!)
fare una bella figura di mm... ricevere un avviso di garanzia e convincere definitivamente tutti quanti a destra e a sinistra che le elezioni Italiane (tutte) sono pulite?!


Ps:hai scritto un paio di volte 11-9 invece di 9-11

Legge di Murphy sulla ricerca
Una ricerca abbastanza lunga tendera' a confermare ogni teoria.


Legge di Maier
Se i dati non corrispondono alla teoria, vanno eliminati.
ptimolla
Inviato: 29/11/2006 1:32  Aggiornato: 29/11/2006 1:32
Mi sento vacillare
Iscritto: 15/7/2006
Da: Taranto
Inviati: 353
 Re: Ci sono brogli e "brogli"?
Weeee,ho sbagliato pure io !!!

La frase corretta e' :hai scritto un paio di volte 9-11 invece di 11-9...


ecco ora e' giusta...
c'era il rischio che qualcuno mi correggesse e iniziasse una catena di San.Antonio !!!

Legge di Murphy sulla ricerca
Una ricerca abbastanza lunga tendera' a confermare ogni teoria.


Legge di Maier
Se i dati non corrispondono alla teoria, vanno eliminati.
ptimolla
Inviato: 29/11/2006 2:09  Aggiornato: 29/11/2006 2:09
Mi sento vacillare
Iscritto: 15/7/2006
Da: Taranto
Inviati: 353
 Re: Ci sono brogli e "brogli"?
RAGAZZI CI SONO DELLE NOVITA' !!!

Guardate l'articolo dell'home page di Beppe Grillo su cui c'e' anche il link di questo video:

http://video.google.it/videoplay?docid=-594853088489252178&hl=it

Mi sa che il brodo si allunga!

A Deaglio fateglila pagare lo stesso la multa..!!!

Legge di Murphy sulla ricerca
Una ricerca abbastanza lunga tendera' a confermare ogni teoria.


Legge di Maier
Se i dati non corrispondono alla teoria, vanno eliminati.
ptimolla
Inviato: 29/11/2006 2:27  Aggiornato: 29/11/2006 2:27
Mi sento vacillare
Iscritto: 15/7/2006
Da: Taranto
Inviati: 353
 Re: Ci sono brogli e "brogli"?
Bhe a sto punto ci rinuncio e la smetto di usare il PC su internet(me ne torno ai videogames.).

In questo video un parlamentare europeo AFFERMA CHE ROMANO PRODI E' UN UOMO DEL KGB IN ITALIA!

http://www.youtube.com/watch?v=fHJhsIOY0zU

diciamo pure che comincio ad essere un po' confuso!

Legge di Murphy sulla ricerca
Una ricerca abbastanza lunga tendera' a confermare ogni teoria.


Legge di Maier
Se i dati non corrispondono alla teoria, vanno eliminati.
ptimolla
Inviato: 29/11/2006 3:25  Aggiornato: 29/11/2006 3:25
Mi sento vacillare
Iscritto: 15/7/2006
Da: Taranto
Inviati: 353
 Re: Ci sono brogli e "brogli"?
STANOTTE LE SORPRESE NON FINISCONO MAI!

VI COPIO QUESTO INTERVENTO:

Confermo quello che ha detto Dalla Chiesa: come rappresentante di lista dei DS trasmetto i dati della mia sezione alla federazione provinciale via telefono, appena chiuso lo scrutinio, la federazione provinciale man mano li trasmette alla sede del partito a Roma, questo avviene sempre, da cinquant'anni, con grande precisione, celerità e serietà, siamo un partito organizzato che si avvale di volontari iscritti per vigilare sempre sulle operazioni di voto e di scrutinio.
E' chiaro che la direzione nazionale dei DS e quindi anche l'Ulivo e tutta l'Unione, sapeva dei risultati, che erano di una chiara vittoria anche al Senato, con numeri che andavano oltre ogni più rosea previsione.
Ma è altrettanto evidente che il voto elettronico in tre grosse regioni (sperimentale) e il cambiamento di tutti i prefetti prima delle elezioni, ci aveva già messo in allarme sui probabili tentativi di brogli, per non parlare della società che ha gestito il voto elettronico, in cui siede il figlio di Pisanu, compensata co svariati milioni di euro.
per questo molti di noi avevano scritto ai nostri rappresentanti in parlamento, per metterli in guardia, ci sono state numerose interpellanze parlamentari e se n'è occupato anche Beppe sul questo blog, riprendendo un'inchiesta condotta da Deaglio. Quella sera è stato un incubo vedere la forbice che si chiudeva sempre più e si ribaltava dall'altra parte, perché sapevo che non era un risultato reale, io abito al nord, dove prima vinceva forza italia e avevamo vinto (come centrosinistra)anche qui, per cui i dati del ministero erano fasulli.
Voglio che venga fatta chiarezza, mi accontenterei di una ammissione di Fassino che sapeva che i numeri della vittoria erano ben più alti e non ha denunciato i brogli, e voglio che il mio partito pubblichi i dati che noi rappresentanti di lista abbiamo raccolto, perché è bene ricordarlo che per la prima volta sul sito dei DS non comparivano i nostri dati ma quelli del Viminale, perché? di solito erano i nostri


BHA...NON SO COSA NE PENSATE VOI...MA IO IN UN BLOG NON SCRIVEREI IL MIO NOME SOTTO SOTTO QUESTE PAROLE....OGGI!!!

Legge di Murphy sulla ricerca
Una ricerca abbastanza lunga tendera' a confermare ogni teoria.


Legge di Maier
Se i dati non corrispondono alla teoria, vanno eliminati.
Krya
Inviato: 29/11/2006 7:57  Aggiornato: 29/11/2006 7:57
Mi sento vacillare
Iscritto: 22/8/2005
Da: Toscana
Inviati: 438
 Re: Ci sono brogli e "brogli"?
Si però fatemi capire...
Se fosse stato dalla parte dei 9/11 complotters avrebbe ora la solidarietà di tutto luogo comune, oppure ....

Sento odore di ripicca in molti interventi.
Il morbo evapora immediatamente quando qualcuno non "allinea"?

Riccardo.

Ci sono crimini peggiori del bruciare libri, uno di questi è non leggerli. (brodsky)
moiria78
Inviato: 29/11/2006 9:05  Aggiornato: 29/11/2006 9:05
So tutto
Iscritto: 14/8/2006
Da:
Inviati: 11
 Re: Ci sono brogli e "brogli"?
Certo Kyra,
Che avrebbe avuto la solidarietà di tutto luogo comune. Senza appoggiarlo, sarebbe semplicemente bastato che Deaglio non avesse declamato che le tesi sul complotto dell'11 settembre sono una massa di fesserie: in questo momento sarebbe sugli scudi.

Qui molti sono arrabbiati, e un pò invidiosi, ecco il fatto.

Deaglio potrebbe avere detto quelle cose sull'11 settembre proprio perchè è di sinistra, senza bisogno di tirare in ballo la storia del Deaglio "uomo di destra". Potrebbe averle dette perchè, erroneamente, si associa complottismo = sinistra. Quando il complottismo non ha quasi mai nulla a che fare con la politica. Acchè i signori della sinistra avranno pensato "qui rischiamo di sputtanarci agli occhi dell'uomo comune con questa storia del "luogo comune", Deaglio fà qualcosa". E Deaglio, bravo bravo, ha ubbidito.

Poi nel caso specifico il povero Deaglio potrebbe avere agito autonomamente e sicuramente in buona fede. Però i risultati della sua manovra potrebbero essere controproducenti per la sinistra stessa che non ha interesse a ridiscutere sul voto. Semplicemente Deaglio ha commesso un errore. O è troppo ingenuo ipotizzare un errore?

Per SS. Mazzucco da Los Angeles: io i tuoi articoli li leggo come li leggono tutti: come mai ti offendi sempre? Un pò di valeriana o una sana rollatina, dai...
Se ti servissero altri consigli sono a disposizione.

Max_Piano
Inviato: 29/11/2006 9:24  Aggiornato: 29/11/2006 9:24
Sono certo di non sapere
Iscritto: 10/12/2005
Da:
Inviati: 3666
 Re: Ci sono brogli e "brogli"?
krya:
Citazione:
Si però fatemi capire...
Se fosse stato dalla parte dei 9/11 complotters avrebbe ora la solidarietà di tutto luogo comune, oppure ....

Sento odore di ripicca in molti interventi.
Il morbo evapora immediatamente quando qualcuno non "allinea"?


Bisogna sempre analizzare i fatti senza pregiudizi: mi sembra che a differenza dei forum "politici", qui su LC, si guardi anche alla sostanza.

I veri brogli sono le trame oscure delle connivenze mafiose, del gioco delle parti, i legami tra Vaticano, Governo e P2, le ruberie, le tangenti, la corruzione, il malaffare pubblico, lo spionaggio dei servizi segreti, le "missioni di pace" all'estero, i conflitti di interesse di entrambe le parti politiche... potremmo proseguire all'infinito.

Si tratta di vicende "complottiste" perfettamente dimostrate da giornalisti seri e/o dalla stessa magistratura che da sole dovrebbero fare molto più clamore delle minchiatine congetturate da Deaglio senza alcuna prova.

Esiste anche una chiave di lettura opposta:

potrebbe essere che Deaglio, per riconquistare i lettori di sinistra che hanno gradito poco le sue uscite sul 9-11, abbia proposto un argomento che a un vero kumunista non può che fare piacere: parlare male di Berlusconi e degli USA. Etichettandosi da solo come giornalista poco affidabile.

francesco7
Inviato: 29/11/2006 9:39  Aggiornato: 29/11/2006 9:39
Mi sento vacillare
Iscritto: 25/5/2006
Da: Tarentum
Inviati: 886
 Re: Ci sono brogli e "brogli"?
Citazione:
Voglio che venga fatta chiarezza, mi accontenterei di una ammissione di Fassino che sapeva che i numeri della vittoria erano ben più alti e non ha denunciato i brogli, e voglio che il mio partito pubblichi i dati che noi rappresentanti di lista abbiamo raccolto, perché è bene ricordarlo che per la prima volta sul sito dei DS non comparivano i nostri dati ma quelli del Viminale, perché? di solito erano i nostri

Questa è davvero bella. I DS attraverso i loro conteggi hanno una chiara percezione di una vittoria schiacciante dell'Unione anche al Senato e quindi sentono odore di bruciato quando i dati del Viminale sembrano smentire clamorosamente i loro conteggi e allora che fanno? Sul loro sito pubblicano non i loro dati ma quelli del Viminale!!!!!!! Ma se ritenevano che i loro dati fossero esatti perchè pubblicano quelli "sospetti" del Viminale?

La mente non è un vaso da riempire ma un legno da far ardere perché s'infuochi il gusto della ricerca e l'amore della verità. (Plutarco)
Krya
Inviato: 29/11/2006 9:57  Aggiornato: 29/11/2006 9:57
Mi sento vacillare
Iscritto: 22/8/2005
Da: Toscana
Inviati: 438
 Re: Ci sono brogli e "brogli"?
Citazione:
potrebbe essere che Deaglio, per riconquistare i lettori di sinistra che hanno gradito poco le sue uscite sul 9-11, abbia proposto un argomento che a un vero kumunista non può che fare piacere: parlare male di Berlusconi e degli USA. Etichettandosi da solo come giornalista poco affidabile.


Max senza offesa ma se continuiamo su questo piano possiamo arrivare ad affermare che la legge Basaglia è stato uno degli erori più grossi della storia e non per le sue conseguenze.

Io continuo a dire che questa è una mezza verità all'italiana o un mezzo mistero tanto è lo stesso, continuo a non avere Deaglio simpatico, ma questo è irrilevante.

Ditemi la differenza tra Deaglio ed il Nano che hanno detto le stesse cose, uno addirittura chiedendo l'intervento dell'ONU pur essendo sulle poltrone sbagliate per farlo.

A me se radiano il tipo dall'ordine dei giornalisti non ci perdo certo il sonno, ma non dimentichiamoci che siamo arrivati ad un paese che è muro contro muro, spaccato a metà e forse dico forse qualcuno ha taciuto per evitare cose più serie.

Credo che il distacco dalle cose terrene, porti poi, come conseguenza logica, a credersi infallibili e titolati di verità critica in ogni campo, non funziona in questo modo mi spiace.

Riccardo.

Ci sono crimini peggiori del bruciare libri, uno di questi è non leggerli. (brodsky)
SWE
Inviato: 29/11/2006 10:13  Aggiornato: 29/11/2006 10:21
Mi sento vacillare
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 744
 Re: Ci sono brogli e "brogli"?
Se si prosegue il ragionamento deagliano ( il quale esclude una contraffazione dei dati cartacei ) si giunge PER FORZA alla conclusione che i dati REALI debbano essere diversi da quelli DIVULGATI dal Viminale !!!!

….il che vorrebbe dire che “qualcuno”, per ragion di stato abbia dovuto necessariamente MENTIRE nel confermare ufficialmente i risultati ufficiosi trasmessi dal Viminale nel corso dello spoglio delle schede.

In questo caso tout se tiens ! ( compresa la riluttanza a ri-controllare i verbali da parte di TUTTE le forze politiche )

E visto che è stato assodato essere “tutto possibile nei limiti del probabile”…( o, a scelta , " tutto probabile nei limiti del possibile " ) non vedo perché anche questa ipotesi fantapolitica non possa avere diritto d’asilo…
.
Siamo o non siamo in un sito di complottisti ?

ptimolla
Inviato: 29/11/2006 11:15  Aggiornato: 29/11/2006 11:15
Mi sento vacillare
Iscritto: 15/7/2006
Da: Taranto
Inviati: 353
 Re: Ci sono brogli e "brogli"?
PENSO VI STIA SFUGGENDO L'EVIDENZA!

Leggetevi il post di Beppe Grillo sul suo Blog ,

poi guardatevi il video di Dalla Chiesa ,

e poi prendete in considerazione questo post scritto da una donna stanotte:

STANOTTE LE SORPRESE NON FINISCONO MAI!

VI COPIO QUESTO INTERVENTO:

Confermo quello che ha detto Dalla Chiesa: come rappresentante di lista dei DS trasmetto i dati della mia sezione alla federazione provinciale via telefono, appena chiuso lo scrutinio, la federazione provinciale man mano li trasmette alla sede del partito a Roma, questo avviene sempre, da cinquant'anni, con grande precisione, celerità e serietà, siamo un partito organizzato che si avvale di volontari iscritti per vigilare sempre sulle operazioni di voto e di scrutinio.
E' chiaro che la direzione nazionale dei DS e quindi anche l'Ulivo e tutta l'Unione, sapeva dei risultati, che erano di una chiara vittoria anche al Senato, con numeri che andavano oltre ogni più rosea previsione.
Ma è altrettanto evidente che il voto elettronico in tre grosse regioni (sperimentale) e il cambiamento di tutti i prefetti prima delle elezioni, ci aveva già messo in allarme sui probabili tentativi di brogli, per non parlare della società che ha gestito il voto elettronico, in cui siede il figlio di Pisanu, compensata co svariati milioni di euro.
per questo molti di noi avevano scritto ai nostri rappresentanti in parlamento, per metterli in guardia, ci sono state numerose interpellanze parlamentari e se n'è occupato anche Beppe sul questo blog, riprendendo un'inchiesta condotta da Deaglio. Quella sera è stato un incubo vedere la forbice che si chiudeva sempre più e si ribaltava dall'altra parte, perché sapevo che non era un risultato reale, io abito al nord, dove prima vinceva forza italia e avevamo vinto (come centrosinistra)anche qui, per cui i dati del ministero erano fasulli.
Voglio che venga fatta chiarezza, mi accontenterei di una ammissione di Fassino che sapeva che i numeri della vittoria erano ben più alti e non ha denunciato i brogli, e voglio che il mio partito pubblichi i dati che noi rappresentanti di lista abbiamo raccolto, perché è bene ricordarlo che per la prima volta sul sito dei DS non comparivano i nostri dati ma quelli del Viminale, perché? di solito erano i nostri


BHA...NON SO COSA NE PENSATE VOI...MA IO IN UN BLOG NON SCRIVEREI IL MIO NOME SOTTO SOTTO QUESTE PAROLE....OGGI!!!

Legge di Murphy sulla ricerca
Una ricerca abbastanza lunga tendera' a confermare ogni teoria.


Legge di Maier
Se i dati non corrispondono alla teoria, vanno eliminati.
Pausania
Inviato: 29/11/2006 11:26  Aggiornato: 29/11/2006 11:26
Sono certo di non sapere
Iscritto: 6/4/2006
Da:
Inviati: 3872
 Re: Ci sono brogli e "brogli"?
mi accontenterei di una ammissione di Fassino che sapeva che i numeri della vittoria erano ben più alti e non ha denunciato i brogli, e voglio che il mio partito pubblichi i dati che noi rappresentanti di lista abbiamo raccolto, perché è bene ricordarlo che per la prima volta sul sito dei DS non comparivano i nostri dati ma quelli del Viminale, perché?

Quindi, mentre sembra ormai scontato che le elezioni sono state una inutile perdita di tempo, mi stupisco della assurdità di quello che sta accadendo. C'è stato praticamente un colpo di stato e quelli che lo avrebbero svelato chiedono a Fassino di pubblicare i voti rilevati dai rappresentanti dei DS.

Ma che è? Qua si sta rasentando l'alto tradimento, porcaputtanazozza, e sti rincoglioniti postano un commento sul blog di Grillo?!?

Ma vadano dai Carabinieri. Anzi: ci dovevano andare sette mesi fa, porcacciatroia!
Ma allora non sono solo i politici che mi prendono per il culo, sono proprio tutti!

nichilista
Inviato: 29/11/2006 11:35  Aggiornato: 29/11/2006 11:35
Mi sento vacillare
Iscritto: 20/9/2006
Da:
Inviati: 955
 Re: Ci sono brogli e "brogli"?
se ciò che dicono deaglio e chiesa è vero e c'è stato un silenzio complice da parte della sinistra italiana che ha preferito non portare alla ribalta lo scandalo ed evitare di compromettere la propria vittoria con un blocco dei risultati elettorali, questo dimostrerebbe anche il perchè i vari complotti non vengono mai a galla o se lo fanno non raccolgono l'appoggio di nessuno:

perchè nessuno nelle alte sfere avrebbe da guadagnarne .

"Questa istanza può tuttavia dar luogo ad un’altra
convinzione ERRONEA, la seconda e più rilevante
opinione di cui occorre sbarazzarsi. Essa può
denominarsi TEORIA SOCIALE DELLA COSPIRAZIONE." K.POPPER
miradio
Inviato: 29/11/2006 12:06  Aggiornato: 29/11/2006 12:10
Mi sento vacillare
Iscritto: 27/8/2004
Da:
Inviati: 513
 Re: Ci sono brogli e "brogli"?
diciamocelo, è troppo rischioso ricontare le schede. Nessuno ha il coraggio di andare fino in fondo veramente. Succederebbe il finimondo, potrebbe succedere tutto e il contrario di tutto. Di sicuro il risultato differirebbe da quello attuale, c'è da scommetterci. A quel punto che si fa?
Si aggiungono parlamentari a chi è stato penalizzato? Cambia il governo? Addirittura si potrebbe arrivare a, udite! udite!, turbare l'ordine pubblico, la rivolta popolare...che stress. Meglio tenersi questo pseudo risultato elettorale, chi ha avuto ha avuto, chi ha dato a dato e soprattutto: scurdammoce o' passato!

"...che il gregge si trasformi in branco... È questo l’incubo dei potenti"
(Ernst Junger)
francesco7
Inviato: 29/11/2006 12:26  Aggiornato: 29/11/2006 12:28
Mi sento vacillare
Iscritto: 25/5/2006
Da: Tarentum
Inviati: 886
 Re: Ci sono brogli e "brogli"?
Leggendo l'intervento di Nando Dalla Chiesa sul blog di Beppe Grillo la questione mi sembra lampante. I dati elettorali dei DS non coincidevano con quelli trasmessi dal Viminale; per questo non appena hanno visto che secondo i dati del Viminale la CDL stava rosicchiando voti su voti all'Unione e che proseguendo su questo trend la CDL avrebbe finito per sorpassare l'Unione hanno rotto l'incantesimo dichiarandosi subito vincitori delle elezioni. A questo punto credo che tutto (o quasi tutto) il Paese vorrebbe sapere una cosa che non è di poco conto. Chi ha tentato un colpo di stato elettorale? Perchè i dati dei DS non coincidevano con quelli che provenivano per via telematica dal Viminale?

La mente non è un vaso da riempire ma un legno da far ardere perché s'infuochi il gusto della ricerca e l'amore della verità. (Plutarco)
javaseth
Inviato: 29/11/2006 12:31  Aggiornato: 29/11/2006 12:31
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 11/3/2006
Da:
Inviati: 1182
 Re: Ci sono brogli e "brogli"?
Non so se è stato gia riportato, comunque:
Voto elettronico, Amato dice no
"Abbiamo deciso di fermarci"




Ciao
-javaseth

"..io vi mando come pecore in mezzo ai lupi; siate dunque prudenti come serpenti e semplici come colombe"
SWE
Inviato: 29/11/2006 12:38  Aggiornato: 29/11/2006 12:38
Mi sento vacillare
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 744
 Re: Ci sono brogli e "brogli"?
MIRADIO,
Citazione:
Addirittura si potrebbe arrivare a, udite! udite!, turbare l'ordine pubblico, la rivolta popolare...che stress. Meglio tenersi questo pseudo risultato elettorale, chi ha avuto ha avuto, chi ha dato a dato e soprattutto: scurdammoce o' passato!


Concordo !

Il broglio c'è stato ma... non va denunciato

Si denunci "quel fesso " di Deaglio e passa la paura !

RockMorice
Inviato: 29/11/2006 12:41  Aggiornato: 29/11/2006 12:41
Ho qualche dubbio
Iscritto: 16/10/2006
Da:
Inviati: 32
 Re: Ci sono brogli e "brogli"?
per la legge italiana (vedi cassazione)

le schede assegnate NON possono essere ricontate

Berlusconi ha chiesto, prima che chiudessero i seggi, che fossero ricontate le nulle (circa 90000 tra camera e senato, dato poi ridimensionato in 5000 complessive)

non ha mai chiesto di contare le bianche...

altre precisazioni:

il dato del Viminale NON è il dato ufficiale, ma la somma delle informazioni mandate dalle prefetture durante lo scrutigno...

la cassazione riporta il dato ufficiale AGGREGATO e decreta il risultato finale... poi (solitamente) dopo 2 mesi pubblica i dati provenienti dai VERBALI (65000 seggi di riferimento) per ora NON CI SONO (7 mesi)

il sito dei DS attualmente NON riporta i risultati elettorali raccolti dai suoi rappresentanti di lista...

il totale dei votanti per ogni seggio si ottiene sommando i voti per ogni lista e i voti non validi (schede nulle+bianche+non assegnate, queste ultime tendono sempre allo zero)

le schede vengono sigillate negli scatoloni (qualcuno finisce nei cassonetti, alla faccia della raccolta differenziata)

i verbali contengono i dati disaggregati per ogni seggio

DOMANDA:

se avessi il tempo di raccogliere i dati provenienti da ogni seggio, ad esempio come fanno/facevano i DS su tutto il territorio nazionale in tempo reale coi loro rappresentanti di lista presenti in ogni seggio, e li sommassi colonna per colonna (totali, FI, Ulivo... nulle, bianche) avrei gli stessi dati del Viminale?

Cercherò di essere obiettivo, anche se non potrò mai esserlo
mc
Inviato: 29/11/2006 13:27  Aggiornato: 29/11/2006 14:17
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/5/2004
Da:
Inviati: 7222
 Re: Ci sono brogli e "brogli"?
I ritardi per prendersi il tempo per trasformare un "qualcosa in qualcos'altro" c'e' stato. E come sempre il colpo di genio (del tutto all'italiana sta nel fatto che, forse per la prima volta nella storia, i brogli non sono per vincere le elezioni ma per perderle... anzi, quasi perderle... il che' ha il valore che potete capire tutti).

Geniale, portare avanti delle polemiche su possibili brogli "solo" sulle schede contestate, per creare un alone di mistero che puo' soddisfare il senso di "irrealismo" dei dati, in un senso e nell'altro (quelli che pensano che siano stati dei brogli, si possono consolare, in parte, del fatto che si indaghi, anche se non su quello su cui si dovrebbe...), ma, di fatto, fa spostare l'attenzione in posti dove nessun colpo di scena potra' mai rivelarsi.

Poco geniale, far uscire gli exit poll senza correzioni (eh...gia'!.. gli unici dati realistici delle due giornate elettorali!!!!!) ...

Geniale, perche' una coalizione di sinistra puo' avviare decisioni di macelleria sociale, solo in presenza di un governo debole, vulnerabile ad una opposizione "aggressiva e determinata" (che e' normale promuova azioni di macelleria...) e uscirne linda come la neve, agli occhi ancora lucidi e felici degli elettori per il fatto di essersi tolti dalle palle il ducetto di arcore.
(intendo affermare, con cio', che dei "brogli per perdere" si possono fare anche con il benestare dei partiti rivali, per i quali l'importante e' "l'andare" al governo, e non il "come ci si va").

Forse sono un pazzo cospirazionalista, che vede imbrogli ovunque, come per'altro mi e' gia stato confermato da mio padre, che mi conosce, appena questa idea balzana mi e' balenata tra i neuroni e prontamente gli e' stata sottoposta... sara' cosi'.


mc

p.s.: per essere un post del 12-4-2006 e' abbastanza verosimile, nonostante la precocita'.

Fisher
Inviato: 29/11/2006 13:39  Aggiornato: 29/11/2006 13:39
Ho qualche dubbio
Iscritto: 2/12/2005
Da: Palermo
Inviati: 45
 Re: Ci sono brogli e "brogli"?
Scusate ancora una volta il "l'avevo" detto.
Ma davvero nel tread
http://luogocomune.net/site/modules/news/article.php?storyid=1132

avevo già scritto anche le conclusioni politiche alle quali stiamo arrivando ora.
Pensate che sia possibile fare una cosa del genere senza un accordo generalizzato?
Non dico preventivo, ma magari raggiunto proprio in quei fatali 48 minuti di Pisanu da Berlusconi.
In quell'articolo delle schede bianche non ne parlo perché è comunque ininfluente sapere COME l'anno fatto. Se vedo all'opera un prestigiatore, anche se non so come fa mica mi metto a credere alla magia?!?
Quindi è sbagliatissimo cercare di risolvere noi il mistero; è come se cominciassimo ad entrare nella trappola "dove sono finiti i passeggeri dell'aereo che NON è caduto sul Pentagono" (in questo Mazzucco docet)

Orwell84
Inviato: 29/11/2006 14:21  Aggiornato: 29/11/2006 14:21
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 7/3/2006
Da: Ground Zero
Inviati: 1114
 Re: Ci sono brogli e "brogli"?
CONFUSIONE

La cassazione ha detto che saranno ricontate le bianche o no?

yarebon
Inviato: 29/11/2006 15:19  Aggiornato: 29/11/2006 15:19
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 25/10/2005
Da:
Inviati: 2366
 Re: Ci sono brogli e "brogli"?
ragazzi, secondo me è abbastanza chiaro del perchè la sinistra si sia stata zitta.
prima di tutto il capo dell'attuale maggioranza è Prodi e probabilmente stesso lui avrà fatto pressioni per tacere il tutto.
Prodi più che servitore dello stato italiano è servitore della goldman sachs, del bildelberg, dei mondialisti, quindi se ne frega un cazzo delle elezioni, basta che favoriscano chi lo paga profumatamente.
Gli altri esponenti della sinistra, avendo visto di aver comunque vinto le elezioni, per non rischiare di non andare al governo e di ripetere le votazioni, o peggio ancora, di portare il paese nel caos, hanno preferito stare zitti e magari tramite libri, "gole profonde" e anonimi, cominciare a preparare l'opinione pubblica, mettere la pulce nell'orecchio e di far sporcare le mani a Deaglio, insomma ci metteva la faccia lui e quelli di sinistra se non funzionava, lo smentivano.
Ma i politici tra di loro fanno diversi intralazzi, quindi magari c'era una parte della sinistra a conoscenza dei brogli e che anzi ha chiuso un occhio (e magari favorito) e quella che non ci sta.

ilberneri
Inviato: 29/11/2006 15:24  Aggiornato: 29/11/2006 15:24
Ho qualche dubbio
Iscritto: 16/3/2006
Da: Coimbra
Inviati: 238
 Re: Ci sono brogli e "brogli"?
forse mi sbaglio ma a mio avviso si tratta di dati controllabili.
ad esempio su

http://www.comune.verona.it/elezioni/Politiche2006/index.html

è possibile verificare le nulle quantomeno nelle diverse circoscrizioni o quartieri,
penso si tratti dei dati rilevati dai diversi comuni e non dei dati manomessi.
forse però mi sbaglio
voi come la vedete?

"l'utopia esiste, è radicata nello spirito degli uomini.Credo che sempre di più il capitalismo le sue logiche appaiano inutili.Il mio cervello,il mio sapere,i miei desideri non hanno più bisogno di un padrone:io, individuo lavoro nella mia autonomia
tccom
Inviato: 29/11/2006 15:58  Aggiornato: 29/11/2006 16:01
Mi sento vacillare
Iscritto: 3/11/2005
Da: civitavecchia
Inviati: 903
 Re: Ci sono brogli e "brogli"?
ciao mc
Citazione:
Forse sono un pazzo cospirazionalista, che vede imbrogli ovunque, come per'altro mi e' gia stato confermato da mio padre, che mi conosce, appena questa idea balzana mi e' balenata tra i neuroni e prontamente gli e' stata sottoposta... sara' cosi'.

!!!
questa filippica non mi suona nuova...che i nostri fossero amici d'infanzia?
...magari...mi sa che qui dentro la maggior parte degli iscritti si è sentito dire le stesse cose dai propri famigliari...però ogni tanto lo vedo dubbioso
e li capisco...che in fondo in fondo...

ps: un avolta grazia mi raccontava che il fratello gli faceva addirittura il debunker! c'è sempre chi sta peggio

@Orwell84
Citazione:
La cassazione ha detto che saranno ricontate le bianche o no?


la procura...dice di no...mah!

...gli Stati Uniti non ci hanno guadagnato nulla dall'11 settembre (c'è bisogno di dirlo?)...[].... Ragioniamo: chi ci guadagna quando piove? i produttori di ombrelli. Da questo si deduce che i produttori di ombrelli controllano la pioggia.
ptimolla
Inviato: 29/11/2006 16:12  Aggiornato: 29/11/2006 16:12
Mi sento vacillare
Iscritto: 15/7/2006
Da: Taranto
Inviati: 353
 Re: Ci sono brogli e "brogli"?
10-04-06 ore 03:10

Fassino:<<Allora,mortade'...facciamo cosi'!Appena i rappresentanti di lista delle 280 sezioni mancanti mi comunicano i risultati...corro sul palco e dico"ABBIAMO VINTO"!>>.

Prodi:<<hummm....heeerrrr si'...gia'...facciamo proooprio cosiiii'...herrr...anche perche' hai le gambe piu' lunghe delle mie....heeerrr ...arrivi prima di me...se invece avessi la mia bicicletta...herrrr>>.

Fass:<<Si siamo d'accordo.Siamo 23.780.543 a 23.780.542...Appena mi dicono ,dalle sezioni mancanti che siamo in vantaggio o siamo pure pari....con 4 salti arrivo sul palco e comunico!Vorrei vede' che faccia fa Pisanu e lo psiconano quando mi vedranno davanti al microfono!>>.

Berlusca:<<Pisa'!!! Ma come kakkio e' possibile che siamo ancora in svantaggio di 1 voto...nonostante ti ho dato in mano un mazzo di 32 carte in cui ci sono 32 assi e stiamo ancora perdendo...e ke ci fai qua!!! Corri al Viminale ...porka l'ocaaaaaa!>>

Pisanu:<<mi perdoni ...Abbi pieta'! Corro ...volo...mi precipito...ossequi eminenza...!>>

03:12

Voce al telefono:<<Pronto pronto! Parlo con Stecca da biliardo???>>...Fass:<<si...dimmi Gessetto>><<Il risultato delle 280 sezioni mancanti e' di 297.543 a 297.542...per noi>><<tu-tuuu.....tu-tuuu...tu-tuu..>>

Cloppete -cloppete-cloppete
Fassino con una prestazione da far impallidire Michael Johnson,fa i 400 m. in 25 secondi netti e arriva sul palco davanti alle telecamere !

<<ABBIAMO VINTO>>!!!

Pisanu:<<Nooooo! lo dovevo dire io...toglietegli il microfono allo zombie...maledetti kommunist...sono fregato...e mo? La baita in Bambagia...si si,mi nascondo li'...maledetti..!>>

Berlusca:<<AAAARGGGHHH....Pisanu maledetto...Quando ti prendo ti sfilo la colonna vertebrale e ci faccio un flauto traverso..Ti strappo la dentiera e la uso come nacchere...Ti strappo le rotule e ci faccio le palline da golf...M'hai fatto perdere contro il mortadella anche se in mano avevo un pokerissimo di 5 Assi.Pisanu ,ti mandero' a dirigere il traffico a Napoli...>>

03:20

giornalista:<<Presidente..Presidente...un commento...>>

Berlusca:<<Porka puzzola...Bastar..mangiatori di stufato di infanti...hewm....
Molti Brogli,Molti Brogli !!!>>

Prodi:<<herr..hum ...herr abbiamo vinto.Herrr...e mo' che famo Fassi'..herrr Diciamo a tutti che ci hanno fregato 2.800.000 voti?>>

Fassino:<<Giammai !!! Guarda che nel loro piccolo anche le formiche si inkazzano! ...metti na rivoluzione proprio adesso che ABBIAMO VINTO...Metti che il nano,incavolato com'e', ci fa un colpo di stato militare ...Intanto riprendiamo in mano il telecomando e piu' in la si vedra' il da farsi...>>

Prodi:<<heeerr....hai ragione,meglio tenere la bocca chiusa e votare subito il nuovo Presidente della repubblica...non si sa mai...herrr....Al nano non manca la fantasia;non si sa mai...Quando saremo seduti in tribuna d'onore sara' piu' difficile che gli riesca qualche colpo di coda...herrr hummmm...si facciamo cosi!>>

Legge di Murphy sulla ricerca
Una ricerca abbastanza lunga tendera' a confermare ogni teoria.


Legge di Maier
Se i dati non corrispondono alla teoria, vanno eliminati.
RockMorice
Inviato: 29/11/2006 16:38  Aggiornato: 29/11/2006 16:38
Ho qualche dubbio
Iscritto: 16/10/2006
Da:
Inviati: 32
 Re: Ci sono brogli e "brogli"?
>ilberneri:

Citazione:
è possibile verificare le nulle quantomeno nelle diverse circoscrizioni o quartieri,


sarebbe bello farlo basandosi su dati ufficiali, ma:


Citazione:
I dati elettorali sono in corso di convalida da parte della Giunta delle Elezioni del Senato. Per le regioni convalidate i riepiloghi sono basati sui dati ricalcolati dal Senato; per quelle non ancora convalidate, sui dati di proclamazione. I dati relativi alle schede bianche e nulle vengono pubblicati solo per le regioni convalidate.



peccato che queste siano le regioni NON convalidate:

Citazione:
Regioni non ancora convalidate dal Senato: Piemonte, Lombardia, Trentino-Alto Adige, Veneto, Friuli-Venezia Giulia, Liguria, Emilia Romagna, Toscana, Umbria, Marche, Lazio, Abruzzo, Molise, Campania, Puglia, Basilicata, Calabria, Sicilia, Sardegna.


(fonte: il sito ufficiale del senato)

a questo punto, dato che la magistratura non conta (le schede), direi che possiamo farlo da soli... come?

confrontando i dati dei singoli comuni (elezione al senato) "quasi" ufficiali su: senato.it (pagina delle regioni) con quelli dei giornali locali del giorno dopo, le affissioni nelle bacheche dei comuni.... ovvero porta a porta...

per esempio, Verona città:

dati ufficiali:
Forza Italia 37.142, voti validi 159.938

giornali di verona (2 diversi giornali un risultato solo):
Forza Italia 37.109, voti validi 159.961, voti totali 162.484, bianche 948, nulle 1.564, non assegnate 11

c'è il dato di ogni singolo comune... e per la Valle d'Aosta c'è il dato definitivo!!!!

Cercherò di essere obiettivo, anche se non potrò mai esserlo
Orwell84
Inviato: 29/11/2006 16:48  Aggiornato: 29/11/2006 16:48
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 7/3/2006
Da: Ground Zero
Inviati: 1114
 Re: Ci sono brogli e "brogli"?
Citazione:
dati ufficiali:
Forza Italia 37.142, voti validi 159.938

giornali di verona (2 diversi giornali un risultato solo):
Forza Italia 37.109, voti validi 159.961, voti totali 162.484, bianche 948, nulle 1.564, non assegnate 11


ma non c'è un 33 di differenza?

ilberneri
Inviato: 29/11/2006 16:55  Aggiornato: 29/11/2006 17:08
Ho qualche dubbio
Iscritto: 16/3/2006
Da: Coimbra
Inviati: 238
 Re: Ci sono brogli e "brogli"?
c'è coincidenza tra i dati che hai trovato sui giornali e i dati del sito del comune di verona:

http://www.comune.verona.it/elezioni/Politiche2006/index.html

ma non c'è corrispondenza tra questi e i dati del sito del senato

http://www.senato.it/leg/15/Elettorale/R05/C00/riepilogo_comune_20200.htm

gli errori però sono un po' sparsi,
adesso provo a fare un po' di somme e differenze:

in totale ho rilevato che per verona nel sito del senato sono stati assegnati 314 voti in più.
FI ne beneficia + 33,
ma ne beneficiano soprattutto DS +96 e Margherita + 93

dati senato DATI COMUNE differenza
Forza Italia 37.142 forza italia 37109,00 33,00
Alleanza Nazionale 20.237 ALLEANZA NAZIONALE 20257,00 -20,00
Dl.la Margherita 19.753 D.L. LA MARGHERITA 19660,00 93,00
Democratici Sinistra 19.521 DS 19425,00 96,00
Lega Nord 16.080 LEGA NORD 16076,00 4,00
Udc 12.789 UDC 12719,00 70,00
Rifond. Comun. 8.503 RIFONDAZIONE COM. 8414,00 89,00
Insieme Con L'Unione 6.383 INSIEME CON L'UNIONE 6411,00 -28,00
Di Pietro It. Valori 5.336 ITALIA DEI VALORI 5312,00 24,00
La Rosa Nel Pugno 4.457 LA ROSA NEL PUGNO 4455,00 2,00
Alter.soc.mussolini 1.575 ALTERNATIVA SOCIALE 1587,00 -12,00
Progetto Nordest 1.455 PROGETTO NORDEST 1434,00 21,00
Liga Fronte Veneto 1.208 LIGA FRONTE VENETO 1223,00 -15,00
Part.pens. 1.132 PARTITO PENSIONATI 1132,00 0,00
U.d.eur Popolari 988 UDEUR POPOLARI 976,00 12,00
Fiamma Tricolore 788 FIAMMA TRICOLORE 779,00 9,00
Pensionati Uniti 711 PENSIONATI UNITI 707,00 4,00
Dem.crist.-nuovo Psi 573 D.C. - NUOVO P.S.I. 638,00 -65,00
Solidarieta' 570 SOLIDARIETA' 571,00 -1,00
I Socialisti 313 I SOCIALISTI 314,00 -1,00
Movimento Triveneto 247 MOVIMENTO TRIVENETO 248,00 -1,00
Riformatori Liberali 197 RIFORMATORI LIBERALI 204,00 -7,00
Psdi 183 SOCIALDEMOCRAZIA 182,00 1,00
S.o.s. Italia 134 S.O.S. ITALIA 128,00 6,00

TOT314,00

"l'utopia esiste, è radicata nello spirito degli uomini.Credo che sempre di più il capitalismo le sue logiche appaiano inutili.Il mio cervello,il mio sapere,i miei desideri non hanno più bisogno di un padrone:io, individuo lavoro nella mia autonomia
SWE
Inviato: 29/11/2006 17:15  Aggiornato: 29/11/2006 17:34
Mi sento vacillare
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 744
 Re: Ci sono brogli e "brogli"?
Amato dice :

Abbiamo deciso di rinunciare ai benefici di semplificazione della tecnologia e fermarci al voto manuale perché è meno facile da "taroccare".

E aggiunge :

Se solo fossero stati seguiti i criteri di professionalità che la Reuters applica ai propri giornalisti, l'articolo e il Dvd non sarebbero mai stati pubblicati e tutto questo sconvolgimento non ci sarebbe mai stato”

Roberto D´Alimonte, docente di Sistema politico italiano, conclude:

Bastava ricordare i fatti certi- Il primo è che il ministero dell´Interno non conta nulla nello spoglio, si limita solo a comunicare dati provvisori. La proclamazione dei risultati è affidata alla magistratura. Va poi detto che tra i numeri dei voti validi del Viminale, quelli della Cassazione e quelli già elaborati da Camera e Senato le differenze sono esigue, poche decine di voti” .
-----
Insomma - dopo aver ammesso che “si potrebbe” - sostengono che non sarebbe stato possibile “taroccare” i dati !
… cosa a cui dobbiamo credere “sulla parola” - senza che sia stata ancora resa pubblica LA DOCUMENTAZIONE COMPLETA E DETTAGLIATA dei dati REALI - ed accettare "il tutto" con cristiana rassegnazione prendendo esempio dagli USA come ci ricorda infine Amato con
la sua famosa sottigliezza diplomatica:

"Ho apprezzato nelle precedenti elezioni presidenziali americane, Al Gore, che “ pur avendo perso “ ( !) per qualche centinaia di voti ha “accettato il risultato” ( !) per salvaguardare il sistema democratico del suo paese"

Alla faccia di Deaglio, del giornalismo d'inchiesta e dell'Italia tutta ( che peraltro, a parte qualche ininfluente manifestazione di protesta e preoccupazione, ha continuato bellamente a dormire sonni tranquilli come del resto è suo sintomatico costume )

Amen

RockMorice
Inviato: 29/11/2006 17:27  Aggiornato: 29/11/2006 17:27
Ho qualche dubbio
Iscritto: 16/10/2006
Da:
Inviati: 32
 Re: Ci sono brogli e "brogli"?
operazione:

noi contiamo

finalmente contiamo qualcosa...

Verona era la prima città che contavo, poi mi sono ricordato del sito della prefettura di Lecco...

prefettura di lecco (ma basta cambiare il nome del capoluogo di provincia per vedere ogni sito)

a Lecco città:

29.533 (+3) votanti, FI 7.778 (+1 contestata)

rispetto al dato del senato:

29.536, FI 7.779

quindi possiamo presupporre (controllando altri comuni funziona) che il dato abbia la stessa fonte, ovvero il verbale in prefettura corrisponde al dato pubblicato dal sito del senato, che aggregato da il dato nazionale finale

quello che è interessante è che dal sito della prefettura possiamo ottenere le schede bianche/nulle/non assegnate è il totale dei votanti (oltre al totale ufficiale del senato, che si riferisce alle schede valide)

quindi:

1) se ci sono stati brogli, anche i verbali in prefettura sono sbagliati (quindi i brogli sarebbero antecedenti alla compilazione dei verbali)

2) il totale delle schede bianche, calcolato aggregando i dati delle prefetture, darà un risultato identico a quello attuale

a questo punto l'unico sistema che rimane a noi "non famosi" è quello delle fonti alternative (ma non troppo, occhio alle note in fondo agli articoli dei giornali/siti consultati)...

ovvero i dati che possiamo far risalire al conteggio degli scrutatori (presenti i rappresentanti di lista)

continuo a pensare ai DS/ulivo e alla loro macchina di controllo elettorale... entro fine settimana torchierò qualche rappresentante di lista che conosco... GUANTANAM-ERA!!

Cercherò di essere obiettivo, anche se non potrò mai esserlo
Krya
Inviato: 29/11/2006 17:55  Aggiornato: 29/11/2006 17:55
Mi sento vacillare
Iscritto: 22/8/2005
Da: Toscana
Inviati: 438
 Re: Ci sono brogli e "brogli"?
Vi chiedo un parere, poi vado a casa, può essere realistica una cosa del genere.

La sinistra si accorge dell'imbroglio, ha due possibilità:

1: Gridare al Golpe e quello che succede succede...
2: Forzare la mano e dichiararsi vincitrice stoppando la cosa.

Non ci sono Santi in circolo, chiedo solo se pensate che la cosa sia possibile, dal momento che già qualcosa in Italia era successo di simile.

Riccardo.

Ci sono crimini peggiori del bruciare libri, uno di questi è non leggerli. (brodsky)
Ashoka
Inviato: 29/11/2006 17:59  Aggiornato: 29/11/2006 17:59
Sono certo di non sapere
Iscritto: 11/7/2005
Da:
Inviati: 3660
 Re: Ci sono brogli e "brogli"?
Ivrea – Dati prefettura

Rosa nel Pugno 651
DL la Margherita 1660
Socialisti 28
Insieme con L'unione 699
U.D.EUR popolari 51
DS 3576
RIF. COM 1285
Di Pietro IT. Valori 690
Part. Pens. 231

Tot 8871

Alleanza Nazionale 1749
UDC 949
No Euro 48
Fiamma Tricolore 116
Forza Italia 3052
Alter. Soc. Mussolini 84
Ambienta-lista 38
Lega Nord 645

Tot 6681

Votanti 15552

Senato.it

Rosa nel Pugno 651
DL la Margherita 1660
Socialisti 28
Insieme con L'unione 699
U.D.EUR popolari 51
DS 3576
RIF. COM 1285
Di Pietro IT. Valori 690
Part. Pens. 231

Tot 8871

Alleanza Nazionale 1749
UDC 949
No Euro 48
Fiamma Tricolore 116
Forza Italia 3053 (+1)
Alter. Soc. Mussolini 84
Ambienta-lista 38
Lega Nord 645

Tot 6681

Votanti 15551 (in teoria la somma fa 15553...)

Non sono indicate bianche/nulle

RockMorice
Inviato: 29/11/2006 18:12  Aggiornato: 29/11/2006 18:13
Ho qualche dubbio
Iscritto: 16/10/2006
Da:
Inviati: 32
 Re: Ci sono brogli e "brogli"?
La prefettura di Milano riporta i dati per comune, aggregati per provincia senza capoluogo, e per capoluogo...

con bianche/nulle/non assegnate (sono queste ultime che creano lievi differenze nei totali)

lo stesso per Monza e Brianza

sto cercando di catalogare il materiale cartaceo, i famosi fogli locali coi dati che i giornalisti ricevevano/inviavano dai seggi... tranne errori di 1/2 unità sui totali (ammissibili sempre per la presenza di schede non assegnate) cercherò di verificare quali/quanti comuni sono giusti (con la prefettura) e quali no

Cercherò di essere obiettivo, anche se non potrò mai esserlo
SWE
Inviato: 29/11/2006 18:17  Aggiornato: 29/11/2006 18:17
Mi sento vacillare
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 744
 Re: Ci sono brogli e "brogli"?
RockMorice

Citazione:
a questo punto l'unico sistema che rimane a noi "non famosi" è quello delle fonti alternative (ma non troppo, occhio alle note in fondo agli articoli dei giornali/siti consultati) ovvero i dati che possiamo far risalire al conteggio degli scrutatori (presenti i rappresentanti di lista)


Dal momento in cui i verbali delle sezioni non sono stati più"fisicamente" nelle mani degli scrutatori e sono partiti per le Prefetture la trasmissione dei dati è avvenuta per via telematica e quindi tutto può essere successo durante quei passaggi.

L'alternativa sarebbe quella di ri-controllare i verbali delle circa 65.000 sezioni....

Questa strada secondo te è percorribile, visti i chiari di luna del momento ?

Io sono molto pessimista.

Deaglio pagherà una multa di 300 euro e buonanotte ! ( a parte il killeraggio che si scatenerà contro di lui anche da parte dei colleghi , Mentana in testa )

Davvero una tristissima conclusione....

SWE
Inviato: 29/11/2006 19:04  Aggiornato: 29/11/2006 19:04
Mi sento vacillare
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 744
 Re: Ci sono brogli e "brogli"?
Krya

Citazione:

La sinistra si accorge dell'imbroglio, ha due possibilità:

1: Gridare al Golpe e quello che succede succede...
2: Forzare la mano e dichiararsi vincitrice stoppando la cosa


io direi la SECONDA senza alcuna esitazione ma bisogna sapere come stessero effettivamente le cose...

perchè non capisco come molti "addetti ai lavori" abbiano criticato il comportamento dell'Unione sostenendo che avrebbe dovuto in quella notte in quella situazione, con il paese in fibrillazione,oltre chè a rischio bancarotta, sospendere il risultato elettorale, causa : brogli in corso
Sarebbe stato da irresponsabili, secondo me.

Ma io non sono nessuno...

miradio
Inviato: 29/11/2006 19:06  Aggiornato: 29/11/2006 19:10
Mi sento vacillare
Iscritto: 27/8/2004
Da:
Inviati: 513
 Re: Ci sono brogli e "brogli"?
@SWE
Citazione:
Si denunci "quel fesso " di Deaglio e passa la paura !

Ammesso e non concesso che "quel fesso" di Deaglio sia espressione di se stesso e non sia stato pilotato o incoraggiato da altri. Inoltre oramai è partita l'operazione "rimozione" la questione è stata insabbiata, i tg non considerano più la cosa, forse hanno paura di turbare l'ordine pubblico o di beccarsi una denuncia come Deaglio? Io già dubito che sia tutto un sogno. O forse questa operazione kamikaze di Deaglio è servita a distrarre l'opinione pubblica da qualcos'altro? Comunque vada sarà un disastro....

"...che il gregge si trasformi in branco... È questo l’incubo dei potenti"
(Ernst Junger)
mc
Inviato: 29/11/2006 19:15  Aggiornato: 29/11/2006 19:17
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/5/2004
Da:
Inviati: 7222
 Re: Ci sono brogli e "brogli"?
Citazione:
L'alternativa sarebbe quella di ri-controllare i verbali delle circa 65.000 sezioni....

Questa strada secondo te è percorribile, visti i chiari di luna del momento ?

Io sono molto pessimista.

Forse i primi dati delle proiezioni sono gli unici accettabili, anche se presentano una forchetta del due per cento, in eccesso o in difetto, o sbaglio?

La statistica ci garantisce che al di fuori di quel margine di errore non ci si puo' allontanare, ed essendo proiezioni casuali e eterogenee inviate durante lo spoglio, probabilmente da personale interno (altrimenti sarebbero degli speaker e non sondaggisti... ma questa e' una mia supposizione), rappresentavano l'unica possibilita' di approssimazione decente dei dati reali, quelli usciti dalle varie sezioni ... che durante la trasmissione al viminale ...puuuf!... simsalabim! ...sono diventati quelli che abbiamo conosciuto.

MI pare sia gia' stato confermato dai matematici del sito, che i dati statistici estrapolati non potessero, secondo le regole della matematica, andare come sono andate dopo l'interruzione nella lettura dei dati (quando per un ora e mezza non arrivo' nulla... per poi ricominciare con il nuovo andamento delle curve...!!!!).

Forse quei dati si possono recuperare... ?!

mc

Ashoka
Inviato: 29/11/2006 19:33  Aggiornato: 29/11/2006 19:33
Sono certo di non sapere
Iscritto: 11/7/2005
Da:
Inviati: 3660
 Re: Ci sono brogli e "brogli"?
Citazione:
La statistica ci garantisce che al di fuori di quel margine di errore non ci si puo' allontanare


Nonono Mc.. non ti garantisce niente.

Nella migliore delle ipotesi (ovvero campione ben calibrato, non distorsione, etc. etc.) ti dice che nel 95% dei casi il risultato corretto cadrà dentro quella forchetta.

Ashoka

SWE
Inviato: 29/11/2006 19:47  Aggiornato: 29/11/2006 19:47
Mi sento vacillare
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 744
 Re: Ci sono brogli e "brogli"?
MIRADIO
vorrei precisare che quel fesso l'ho messo fra virgolette....

nel senso che non credo assolutamente che Deaglio non sapesse ciò che stava facendo e ciò a cui sarebbe andato incontro ma che -. valutati i pro e i contro e sapendo di avere "nella manica" informazioni CERTE perchè fornitegli da fonti CERTE - abbia deciso di rischiare.

Io penso che gli sia stata assicurata anche una certa copertura " a bomba scoppiata" per intenderci...

Cosa che invece non è avvenuta tant'è che Deaglio ha dichiarato che "non si sarebbe aspettato di essere indagato per ecc..ecc...".
Così repentinamente, fra l'altro !

Quindi "qualcosa" è andato storto.
Almeno questo è ciò che sembrerebbe al momento....

mc
Inviato: 29/11/2006 19:49  Aggiornato: 29/11/2006 19:49
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/5/2004
Da:
Inviati: 7222
 Re: Ci sono brogli e "brogli"?
...che percentuale c'e' che non vi cada? 5%...

Si ma che non vi ci cada ampiamente e anzi si discosti fino ad arrivare all'8% di distanza dai margini?

... quale percentuale e' indicata per questa possibilita'?

mc

mc
Inviato: 29/11/2006 19:50  Aggiornato: 29/11/2006 19:50
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/5/2004
Da:
Inviati: 7222
 Re: Ci sono brogli e "brogli"?
Citazione:
Cosa che invece non è avvenuta tant'è che Deaglio ha dichiarato che "non si sarebbe aspettato di essere indagato per ecc..ecc...".


Sento puzza di mastella...

mc

Fisher
Inviato: 29/11/2006 20:13  Aggiornato: 29/11/2006 20:13
Ho qualche dubbio
Iscritto: 2/12/2005
Da: Palermo
Inviati: 45
 Re: Ci sono brogli e "brogli"?
@mc & ashoka

Per favore, vi volete leggere una volta per tutte il mio tread.
Non è possibile che ancora si dicono queste cose sulla statistica!
E' vero che l'intervallo di confidenza ci dice che è possibile che una realizzazione cada fuori dalla forchetta con probabilità, diciamo, del 5%, ma mica può cadere cosi' distante come quello che abbiamo visto. E non per uno, ma per 7 tra intenzioni di voto ed exit poll.
Che i dati "reali" comunque fossero già "differenti" è accertato dal fatto che le PROIEZIONI, cioè quelle fatte sui dati campionari provenienti dalle urne, ad un certo punto avevano dati in vantaggio la CDL.
Quindi sono i seggi che hanno già comunicato quei dati. Allora, poiché i dati grezzi che provenivano dal Viminale dicevano un'altra cosa completamente, è evidente che PRIMA sono arrivate TUTTE le sezioni rosse e poi tutte quelle nere.

Se in una partita a poker scoperto vedo arrivare prima tutte le 26 carte rosse e poi tutte quelle nere che cosa dico? Ma lo hai mescolato il mazzo?

La mia domanda è semplicissima.
PERCHE'? PERCHE'? PERCHE'?
Chi si è trattenuto proprio i dati delle sezioni nere? Per farci cosa? Per questo ogni risultato fosse uscito quella sera, per me da statistico è completamente infetto!
Figuriamoci dopo sette mesi.

Il mazzo lo teneva il Ministero dell'Interno.
E' il Ministro che è il responsabile AMMINISTRATIVO della procedura e deve rispondere di ciò. Se lui non ne sa nulla, allora lo dica e ci faccia quella bellissima figura di niente.

Ashoka
Inviato: 29/11/2006 20:33  Aggiornato: 29/11/2006 20:33
Sono certo di non sapere
Iscritto: 11/7/2005
Da:
Inviati: 3660
 Re: Ci sono brogli e "brogli"?
Non è possibile che ancora si dicono queste cose sulla statistica!
E' vero che l'intervallo di confidenza ci dice che è possibile che una realizzazione cada fuori dalla forchetta con probabilità, diciamo, del 5%, ma mica può cadere cosi' distante come quello che abbiamo visto. E non per uno, ma per 7 tra intenzioni di voto ed exit poll.

Il campione “estratto” era non distorto? La risposta data a sondaggi ed exit poll era la stessa che nei seggi? C'è poi sempre quell'ipotesi sulla distribuzione Gaussiana...

Cmq in statistica al massimo “non si esclude” ma non si dimostra mai niente. La statistica applicata al sociale poi...


Citazione:
Che i dati "reali" comunque fossero già "differenti" è accertato dal fatto che le PROIEZIONI, cioè quelle fatte sui dati campionari provenienti dalle urne, ad un certo punto avevano dati in vantaggio la CDL.
Quindi sono i seggi che hanno già comunicato quei dati. Allora, poiché i dati grezzi che provenivano dal Viminale dicevano un'altra cosa completamente, è evidente che PRIMA sono arrivate TUTTE le sezioni rosse e poi tutte quelle nere.


Ecco questa è una buona domanda, specialmente se accoppiata al fantomatico decreto per sospendere il risultato elettorale che Ciampi non avrebbe firmato.

Citazione:
Se in una partita a poker scoperto vedo arrivare prima tutte le 26 carte rosse e poi tutte quelle nere che cosa dico? Ma lo hai mescolato il mazzo?


Citazione:
La mia domanda è semplicissima.
PERCHE'? PERCHE'? PERCHE'?
Chi si è trattenuto proprio i dati delle sezioni nere? Per farci cosa? Per questo ogni risultato fosse uscito quella sera, per me da statistico è completamente infetto!
Figuriamoci dopo sette mesi.


Dopo l'uscita di Deaglio con il grido ai brogli fondato su basi inconsistenti credi che ci sarà spazio per farsi ancora questa domanda oppure essa verrà liquidata con “Ancora con la bufala dei brogli elettorali tirata fuori da quel comunista di Deaglio?”

Ashoka

dr_julius
Inviato: 29/11/2006 20:57  Aggiornato: 29/11/2006 20:57
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 11/8/2006
Da:
Inviati: 1637
 Re: Ci sono brogli e "brogli"?
quoto pienamente Fisher

PERCHE' "giocare" con i flussi dei numeri e creare l'apparenza di una "rimonta"?


Pisanu non parla.
Berlusconi sviene.
Cossiga si dimette (perchè non se ne parla più?)
Blog ci mostra di nuovo quel Fassino che proclama la vittoria ma nel contempo scuote il capo (no, no)...

Per rifornire di elettricità un terzo dell’Italia, un’area equivalente a 15 centrali nucleari da un gigawatt, basterebbe un anello solare grande come il raccordo di Roma. (Carlo Rubbia)
miradio
Inviato: 29/11/2006 21:13  Aggiornato: 29/11/2006 21:13
Mi sento vacillare
Iscritto: 27/8/2004
Da:
Inviati: 513
 Re: Ci sono brogli e "brogli"?
Citazione:
vorrei precisare che quel fesso l'ho messo fra virgolette....

Tranquilla SWE, anchi'io l'ho tenuto tra virgolette
accà nisciun è fess veramente

"...che il gregge si trasformi in branco... È questo l’incubo dei potenti"
(Ernst Junger)
Max_Piano
Inviato: 29/11/2006 21:24  Aggiornato: 29/11/2006 21:24
Sono certo di non sapere
Iscritto: 10/12/2005
Da:
Inviati: 3666
 Re: Ci sono brogli e "brogli"?
Se è così facile imbrogliare alle elezioni, ma purtroppo non siamo riusciti a capire come, non è più facile ancora manipolare gli exit-poll, tanto più che questo non costituirebbe neppure reato?

Dove sta scritto che gli exit-poll siano la fonte più attendibile, visti i precedenti e visti - soprattutto! - i personaggi che ci sono dietro?

ilberneri
Inviato: 30/11/2006 8:57  Aggiornato: 30/11/2006 8:57
Ho qualche dubbio
Iscritto: 16/3/2006
Da: Coimbra
Inviati: 238
 Re: Ci sono brogli e "brogli"?
dunque:
i dati del sito del senato sono uguali a quelli del sito della prefettura, ma questi dati sono diversi da quelli rilevati dal sito dei comuni.

l'ufficio comunale preposto inserisce i dati ricevuti direttamente dalle sezioni per cui a mio avviso i dati corretti, che non possono essere stati manipolati sono quelli dei comuni.

"l'utopia esiste, è radicata nello spirito degli uomini.Credo che sempre di più il capitalismo le sue logiche appaiano inutili.Il mio cervello,il mio sapere,i miei desideri non hanno più bisogno di un padrone:io, individuo lavoro nella mia autonomia
Krya
Inviato: 30/11/2006 9:37  Aggiornato: 30/11/2006 9:37
Mi sento vacillare
Iscritto: 22/8/2005
Da: Toscana
Inviati: 438
 Re: Ci sono brogli e "brogli"?
Citazione:
i dati del sito del senato sono uguali a quelli del sito della prefettura, ma questi dati sono diversi da quelli rilevati dal sito dei comuni.


Esatto fino a quel punto è difficile barare perchè troppa gente ha in mano lo stesso dato, il Comune trasmette i dati alle Prefetture e queste al Viminale.

Non è difficile capire, nella logica dei grandi numeri, dove il passaggio sia più facile da manomettere.

Continuo a rimanere sulle mie due ipotesi, circa la foga del riconteggio del Silvio non dimentichiamoci che, non è una novità, lui ci crede alle sue bugie è cosa patologica, da qui la capacità di autoimbrogliarsi e automeravigliarsi-

R.

Ci sono crimini peggiori del bruciare libri, uno di questi è non leggerli. (brodsky)
Krya
Inviato: 30/11/2006 9:45  Aggiornato: 30/11/2006 9:45
Mi sento vacillare
Iscritto: 22/8/2005
Da: Toscana
Inviati: 438
 Re: Ci sono brogli e "brogli"?
Citazione:
PERCHE' "giocare" con i flussi dei numeri e creare l'apparenza di una "rimonta"?


Perchè non tutte le ciambelle riescono con il buco, e magari qualcuno ha giocato d'anticipo, o più probabilmente altri hanno avuto paura e si sono fermati quel briciolo prima dell'irrimediabile.

Ci sono crimini peggiori del bruciare libri, uno di questi è non leggerli. (brodsky)
RockMorice
Inviato: 30/11/2006 9:59  Aggiornato: 30/11/2006 9:59
Ho qualche dubbio
Iscritto: 16/10/2006
Da:
Inviati: 32
 Re: Ci sono brogli e "brogli"?
per chi crede alla statistica... dal sito dei DS:

Citazione:
«Sinistra avanti». Così il quotidiano francese “Le Figaro” sul suo sito internet ha titolato sui primi exit poll delle elezioni italiane, citando i dati Nexus con l'Unione di Romano Prodi al 50-54% contro il 45-49% della coalizione guidata da Silvio Berlusconi. Subito dopo vengono dati anche i risultati degli exit poll dell'Istituto Piepoli che «conferma - si legge - la vittoria della sinistra guidata da Prodi, con il 53% dei voti contro il 47% per la coalizione di Berlusconi».


ovvero, per le due agenzie il distacco era 4-6%...

praticamente identico ai sondaggi (che erano stati fatti prima e che soprattutto non consideravano l'effetto "ICI")

leggendo Wikipedia ho trovato come esempio di errore nei sondaggi il referendum su Chavez del 2004; purtroppo anche Wiki può sbagliare perché quel referendum, nato come domanda: "Volete che Chavez (bla bla bla) rinunci all'incarico" vedeva i sì in vantaggio, fu trasformato da Chavez stesso, dopo i primi sondaggi negativi, in un referendum "pro"...

ovvero venne cambiata all'ultimo momento la domanda stessa del referendum, che divento pro (si) contro (no) la PERMANENZA.
Ovviamente la questione era posta in modo arzigogolato (4-5 righe di domanda) e i sondaggi fatti non valevano più nulla...

nel dubbio tutti i risultati elettorali NON vennero ricontrollati dalla magistratura che ne aveva fatto richiesta, poiché andarono bruciati!!!!

Avete presente il palazzo di Caracas che viene riportato come confronto col WTC...? esatto, tutti i documenti erano custoditi proprio negli uffici dell'amministrazione centrale, agli ultimi piani...

ho ancora una foto da qualche parte, ero in Venezuela in quel periodo...

per questo quando "amabilmente" discuto con amici di FI ribadisco sempre che mister B in confronto a Chavez è un dilettante...

per falsare le elezioni italiane, dove ci si presenta a votare con carta d'identità (in Venezuela ti marchiano con l'inchiostro), dove nei seggi ci sono scrutatori/rappresentanti di ogni fede politica.... (non militari), dove i seggi e i verbali sono 65000 (e non un numero imprecisato)

l'unico sistema è modificare elettronicamente il risultato

ovvero, se nel nostro caso le prefetture avessero verbali diversi da quelli della cassazione, allora il programma sarebbe stato unico a livello centrale... ma i dati in prefettura sono gli stessi

quindi:

se ci sono stati brogli, sono stati fatti tra il riconteggio/assegnazione dei voti nei seggi E la compilazione dei verbali prefettizi

quindi:

recuperando i dati dei seggi e confrontandoli con quelli delle prefetture QUALSIASI giornalista serio potrebbe portare a galla la verità

ma:

Deaglio non fa questo (e non lo fanno i DS, non lo fanno i giornali, non lo ha fatto nessuno finora)

quindi (scusatemi se esagero):

1) i risultati sono VERI
e la scelta di trasmettere prima le "carte" rosse e poi quelle nere serviva per creare lo stato di tensione e "tentare" di bloccare tutto

Risultato: B ha perso, perché in questo paese per fare i colpi di stato devi avere l'appoggio dei DC (vero, Beppe?)

2) i risultati sono FALSI
e qualcuno, nonostante Deaglio, nonostante l'omertà dei giornali, nonostante la legge, tira fuori i dati veri...

Risultato: B ha perso, perché prima di fare le elezioni bisognerà fare un governo di larghe intese (con i DC, quasi come ora), per rifare la legge elettorale.... e lui non sarà invitato,
tanto lo hanno usato abbastanza,
adesso può anche venir condannato

________________________________

io comunque, se riesco, qualche risultato lo controllo... da noi insabbiano e non incendiano, però vuoi mettere la soddisfazione personale di usare la calcolatrice di Windows

Cercherò di essere obiettivo, anche se non potrò mai esserlo
Krya
Inviato: 30/11/2006 10:43  Aggiornato: 30/11/2006 10:43
Mi sento vacillare
Iscritto: 22/8/2005
Da: Toscana
Inviati: 438
 Re: Ci sono brogli e "brogli"?
RockMorice non è così semplice.
Non sò se ricordate ma pochi giorni dopo furono ritrovati scatoloni di scede non votate nei cassonetti, a prima vista poteva sembrare una scelleratezza procedurale, ora la cosa acquista un senso diverso, vedrai che se riconti le schede bianche saranno 400.000 e non 1.400.000 per avere un dato certo dovresti contare tutte le schede come primo controllo grezzo, se ho fatto sparire 2.000.000 di schede e non faccio i totali quelle non mi appariranno mai e proprio su quelle la cosa sembra sia stata giocata.

La "sinistra" meglio virgolettare credo di sbilanciarmi troppo altrimenti, non ha denunciato il fatto, cosa vera se pensiamo a quanto riportato da alcune testimonianze, ma se la scelta è stata quella di giocare d'anticipo per evitare l'annuncio del broglio e quindi annullamento delle elezioni e quindi accuse di golpe e quindi mica sò poi se oggi potevo scrivere, non credete che a maggior ragione, pur per evitare disastri, oggi è cosciente della sua complicità e non può dire
"Ok è successo questo ma mica si poteva dire".

Poi ci sono più cose in cielo ed in terra che nella tua filosofia Oh Orazio.

Riccardo

Ci sono crimini peggiori del bruciare libri, uno di questi è non leggerli. (brodsky)
RockMorice
Inviato: 30/11/2006 11:15  Aggiornato: 30/11/2006 11:15
Ho qualche dubbio
Iscritto: 16/10/2006
Da:
Inviati: 32
 Re: Ci sono brogli e "brogli"?
Citazione:
ROMA - Alcune centinaia di schede elettorali timbrate e votate regolarmente, sono state gettate in scatoloni abbandonati, insieme ad altri, vicino ad un cassonetto della spazzatura a Roma, in via Marco Decunio, quartiere Tuscolano. Appartengono al seggio 958 ospitato fino a lunedì nella scuola elementare Damiano Chiesa, non distante dalla strada dove sono state rinvenute le schede. Gli inquirenti, dopo aver aperto un'indagine, sono certi che non ci sia stato dolo, cioè che nessuno abbia voluto alterare il risultato elettorale. Le schede sarebbero state dimenticate per una negligenza di uno scrutatore del seggio. La Procura ha sentito il presidente e gli scrutatori del seggio a cui erano state assegnate le schede. Ma fin dall'inizio è parso evidente che le schede, vidimate e votate, fossero state già conteggiate nei verbali consegnati alla Prefettura
da Repubblica...

nei verbali consegnati alla prefettura...

proprio questo è il punto...

ogni presidente di seggio consegna il verbale che la prefettura a sua volta verbalizza... ma le prefetture sono troppe per poter "manualmente" falsificare i dati...

quindi o c'è un metodo elettronico per intervenire sulla trascrizione in prefettura dei dati provenienti da ogni seggio di competenza (e qui chiedo a chi conosce ESATTAMENTE il processo di condividere l'informazione) o i dati sono esatti

dal seggio arrivano:

tot votanti
tot liste valide
(tot lista A... tot lista B... )
tot bianche
tot nulle
tot non assegnate

quindi se il tot votanti di un seggio è 100, con lista A (FI?) 30 e bianche 10

il dato in prefettura è:

1) tot 100, lista A 30 bianche 10

2) tot 100, lista A 38 bianche 2


il caso 1) è elezioni regolari (si sono sbagliati i sondaggisti come Crespi MA anche i bookmakers inglesi)

il caso 2) è brogli (come dice Deaglio, scopriamo come)

_______________________________

in ogni caso risalendo al dato "primitivo", ovvero al conteggio fatto in ogni singolo seggio (e quindi al verbale scritto dal presidente di seggio, e quindi dal dato che i DS conoscevano/conoscono)

si può capire se il numero di schede bianche varia (e se sì, a favore di chi)

Cercherò di essere obiettivo, anche se non potrò mai esserlo
Enrico
Inviato: 30/11/2006 11:41  Aggiornato: 30/11/2006 11:41
Mi sento vacillare
Iscritto: 12/1/2006
Da:
Inviati: 873
 Re: Ci sono brogli e "brogli"?
Dai adesso basta, parliamo d’altro. Le elezioni sono passate, ha vinto di poco l’Unione e la democrazia tiene. Dimentichiamo le elezioni, sono passati quasi 8 mesi dai, e guardiamo avanti; in fin dei conti non è successo niente.
Ora arriva Natale e bisogna essere più buoni, Berlusca è stato male, forse gli mettono un pace-maker, Prodi gli ha scritto una bella letterina, tutto a posto.

E anche Deaglio se l’è cavata con una multarellina e il dvd è andato esaurito, tutto ok quindi. No problem.

Ok, a proposito avete già in mente il menu per il Cenone Natalizio? Io sono nei casini, non ne ho proprio idea…..qualche suggerimento?

Krya
Inviato: 30/11/2006 11:47  Aggiornato: 30/11/2006 11:50
Mi sento vacillare
Iscritto: 22/8/2005
Da: Toscana
Inviati: 438
 Re: Ci sono brogli e "brogli"?
Citazione:
schede elettorali timbrate e votate regolarmente


Le schede bianche sono considerate votate regolarmente, sono stato Presidente di seggio una vita, e vengono messe a parte non insieme alle assegnate ai partiti ed alle nulle.
L'unico passaggio che ha una falla perchè si svincola dal verbale di seggio è nell'invio da Prefettura a Viminale, nessuno ha la possibilità, se non manualmente, di verificare che il dato delle bianche è 10 o 1 (faccio un'esempio) la sparizione e spartizione di schede bianche è il giochino più semplice sul mercato, cosa diversa sarebbe alterare i voti ai singoli partiti, sarebbe un'autogol pazzesco, quasi nessuno invece fà caso alle bianche.
Pensa solo un attimo:
65.000 x 10 = 650.000 un vero piccolo partito a disposizione invisibile e difficile da controllare.

Riccardo

Ci sono crimini peggiori del bruciare libri, uno di questi è non leggerli. (brodsky)
Ashoka
Inviato: 30/11/2006 11:51  Aggiornato: 30/11/2006 11:51
Sono certo di non sapere
Iscritto: 11/7/2005
Da:
Inviati: 3660
 Re: Ci sono brogli e "brogli"?
Ho dato un'occhiata ai dati del comune di Ivrea

Identici alla prefettura ed hanno anche l'indicazione, sezione per sezione, di voti, schede bianche, nulle e contestate.

(i dati combaciano con la prefettura)

Ashoka

mc
Inviato: 30/11/2006 11:59  Aggiornato: 30/11/2006 11:59
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/5/2004
Da:
Inviati: 7222
 Re: Ci sono brogli e "brogli"?
Citazione:
E' vero che l'intervallo di confidenza ci dice che è possibile che una realizzazione cada fuori dalla forchetta con probabilità, diciamo, del 5%, ma mica può cadere cosi' distante come quello che abbiamo visto. E non per uno, ma per 7 tra intenzioni di voto ed exit poll.


Non sono un esperto, certo, ma questo dicevo...

mc

RockMorice
Inviato: 30/11/2006 12:03  Aggiornato: 30/11/2006 12:03
Ho qualche dubbio
Iscritto: 16/10/2006
Da:
Inviati: 32
 Re: Ci sono brogli e "brogli"?
Citazione:
L'unico passaggio che ha una falla perchè si svincola dal verbale di seggio è nell'invio da Prefettura a Viminale, nessuno ha la possibilità, se non manualmente, di verificare che il dato delle bianche è 10 o 1


ma se in prefettura i dati per ogni singola lista di ogni singolo seggio vengono sommati

es: lista A 850+60+30+23....) = 1.000

con totale liste valide=100.000


e al Viminale arriva: lista A = 1.000

e totale valide = 100.000

(come risulta confrontando i dati delle prefetture)

come possono incidere i voti delle bianche?

anch'io ho fatto lo scrutatore (vent'anni fa) e comunque i totali (disaggregati) per seggio coincidono...

da quando chiudi il seggio a quando la prefettura comunica il dato del tuo seggio, cosa può succedere?

Cercherò di essere obiettivo, anche se non potrò mai esserlo
Krya
Inviato: 30/11/2006 12:10  Aggiornato: 30/11/2006 12:10
Mi sento vacillare
Iscritto: 22/8/2005
Da: Toscana
Inviati: 438
 Re: Ci sono brogli e "brogli"?
Citazione:
(i dati combaciano con la prefettura)


E non potrebbe essere altrimenti Asho....
non è quello il posto dove alterare, non puoi alterare senza essere sgamato usando un passaggio parcellizzato, chiunque potrebbe fare come hai fatto tu ed avere puzza della cosa, il gioco è possibile solo a livello di grandi numeri decontestualizzati dalle sezioni fino alle prefetture.

se dico che la sezione 1034 ha 15 schede bianche serve nulla per contestare il broglio, se dico che le schede bianche sono complessivamente 400.000 o le conto cercandomi i totali delle 60.xxx sezioni elettori o mi attacco, e parliano solo delle schede bianche senza toccare le nulle e le non assegante (in genere quasi zero devo dire).

R.

Ci sono crimini peggiori del bruciare libri, uno di questi è non leggerli. (brodsky)
Ashoka
Inviato: 30/11/2006 12:45  Aggiornato: 30/11/2006 12:45
Sono certo di non sapere
Iscritto: 11/7/2005
Da:
Inviati: 3660
 Re: Ci sono brogli e "brogli"?
Ho sommato tutti i voti di F.I. Dei 315 comuni della provincia di Torino secondo i risultati pubblicati dalla prefettura.... (c'erano comuni con 2 voti.. altri con 9... etc.)

Il totale che mi è venuto è: voti per F.I. = 286570

Prima di controllare quanto è venuto fuori al Viminale ricordo che potrei aver commesso degli errori nel ricopiare a mano tutti i dati dal verbale.

Totale dato dal Viminale per la provincia di Torino dà a F.I. 286671 voti (+121)

Il sito del Senato riporta, sempre per la provincia di Torino, 286598 voti per F.I. (+28)

Ashoka

SWE
Inviato: 30/11/2006 15:19  Aggiornato: 30/11/2006 15:25
Mi sento vacillare
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 744
 Re: Ci sono brogli e "brogli"?
Dopo estenuanti discussioni si è arrivati ( almeno così mi sembra …) al punto di ammettere che le teorie di Deaglio, tanto peregrine non fossero e di conseguenza che deaglio tanto fesso * non sia

Lo dimostrano anche le dichiarazioni del ministro Amato , dichiarazioni che vanno interpretate al di là del loro significato letterale apparentemente critico nei confronti del giornalista perchè di fatto – dichiarando che l’esperimento del conteggio elettronico è da considerarsi fallito e affermando che ” A volte firmare un contratto sputandosi su una mano e stringendo l'altra può dare più certezza di quella che dà una firma elettronica. E' meno facile taroccare un voto espresso manualmente " – ammette possano essersi verificati dei brogli e invita a soprassedere portando casualmente (?) come riferimento “l’incidente” di Al Gore che tutti sappiamo aver perso le elezioni del 2001 per via di brogli molto simili ai nostri.

Con la differenza che - se qui in Italia volessimo farlo - noi potremmo risalire alla verità dei fatti ricontrollando I VERBALI fisici delle sezioni ( NON i DATI trascritti in qualsivoglia sito… ) i quali, non potendo essere stati alterati, ci potrebbero dire se, dove, quando e come ci sia stato ” papocchio” .

Cosa sulla quale - ci vien fatto capire attraverso la fulminea decapitazione di Deaglio - sia molto meglio per TUTTI soprassedere.

Ora, siccome a me ( non non so a voi …) mi farebbe piacere sapere in che razza di paese vivo oltre chè in che razza di mondo questo paese sia collocato...
"al fin della tenzon io …." vorrei tornare solo per un istante al tema proposto inizialmente dall’articolo in cui si criticava la magistratura - tanto efficiente in questo caso quanto inattiva in altri - perché mi sembra che l’aver impallinato sebbene involontariamente un Deaglio “qualunque” non sia stata una buona mossa a favore della libertà di stampa di espressione .

Libertà che dovrebbe essere cara a tutti SOPRATTUTTO a coloro che in questo sito s’impegnano nella ricerca della verità.

Come si può pensare che le istituzioni italiane “si arrischino” a prendere in considerazione denuncie così colossali come quella relativa all’11/9 quando abbiamo toccato con mano come si comportano e cosa succede a chi denuncia fatti - per quanto gravissimi - non commensurabili ( almeno da un punto di vista internazionale) con quelli dell’attentato USA ?

Ma soprattutto come si può pensare di combattere una battaglia per la libertà d’informazione quando avventatamente - anche se in buona fede - si prendono le distanze per primi da chi questa battaglia ha tentato ( senza riuscirci, parrebbe…) di iniziare a combattere rischiando e rimettendoci di proprio ?


* a meno di non considerare “fesso” chi si va impicciare di fatti che non "lo devono riguardare" visto che “fa il giornalista” e soprattutto che lo fa “ qui in Italia” dove tale mestiere notoriamente NON prevede inchieste investigative del tipo di quelle messe in cantiere dal sunnominato “sovversivo” Deaglio…


BUONE FESTE a TUTTI
Emanuela


Ps. Sottoscrivo quanto dice ENRICO !

Ashoka
Inviato: 30/11/2006 19:44  Aggiornato: 30/11/2006 19:44
Sono certo di non sapere
Iscritto: 11/7/2005
Da:
Inviati: 3660
 Re: Ci sono brogli e "brogli"?
Citazione:
Ma soprattutto come si può pensare di combattere una battaglia per la libertà d’informazione quando avventatamente - anche se in buona fede - si prendono le distanze per primi da chi questa battaglia ha tentato ( senza riuscirci, parrebbe…) di iniziare a combattere rischiando e rimettendoci di proprio ?


Rimettendoci in proprio?

A me (sbaglierò) pare che Deaglio faccia le sue inchieste in modo molto “superficiale” ed “ideologico”, proprio quello che i giornalisti dovrebbero evitare (la superficialità).

A settembre ha fatto uscire un'inchiesta per “smontare le teorie complottiste del 9/11” basandosi sul lavoro di Popular Mechanics senza aver notato che PM smontava solo alcune teorie selezionate (le + fantasiose) ed altre le trattava con superficialità (erano rimasti alla teoria pancake..)

Ora si è ripresentato con questa pseudo inchiesta sulla frode elettorale ed invece di indagare a fondo la questione “decreto” (sempre che esista!) e fare una ricerca approfondita sui dati delle singole circoscrizioni, confrontando i dati della prefettura con quelli dei comuni, quelli rilevati dai giornalisti, magari intervistando i presidenti di seggio e chiedendo loro se le schede bianche erano state effettivamente poche, se ne esce con due dati percentuali aggregati e grida al broglio.

E' stato il modo migliore per affossare qualsiasi pretesa di chiarezza su quanto è successo quella sera. Altro che battaglia per la libertà d'informazione.

Ashoka

SWE
Inviato: 30/11/2006 21:47  Aggiornato: 30/11/2006 21:47
Mi sento vacillare
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 744
 Re: Ci sono brogli e "brogli"?
Citazione:
A settembre ha fatto uscire un'inchiesta per “smontare le teorie complottiste del 9/11” basandosi sul lavoro di Popular Mechanics senza aver notato che PM smontava solo alcune teorie selezionate (le + fantasiose) ed altre le trattava con superficialità (erano rimasti alla teoria pancake..)



Quella è stata una “mossa tattica”- diciamo anche “sporca” - in previsione dell’uscita del DVD
Era PIU’ CHE EVIDENTE soprattutto ora alla luce di quello che è successo
Se fosse stata sua intenzione smontare SERIAMENTE le tesi alternative sull’11/9 credi davvero che sarebbe stato così imbecille da usare come riferimento il Popular Mechanics correndo il rischio di vedersi delegittimare tutta la sua “operazione” ed essere poi ridicolizzato come infatti è avvenuto ?

Ma tu davvero credi che Deaglio NON sapesse come quel documento fosse inattendibile ?
E che ha usato proprio quello perché si capisse quale fosse il suo gioco ? ( o almeno si capisse il messaggio)

E che la sua, chiamiamola, contro- inchiesta sull’11/9 ha dato la possibilità a molti di rimarcare ancora una volta, nel caso a qualcuno fosse sfuggito , tutte le banalità contenute nel dossier dalla rivista americana ?

Secondo te Deaglio NON sapeva che sarebbe stato smentito in un amen?

E che NON avrebbe avuto controargomentazioni valide per difendersi ?

Ma andiamo, Ashoka !!!

Guarda che quella sua “uscita” - così incomprensibilmente naif e gratuita - più che indignati ha lasciato tutti sbalorditi ed increduli.

Per “tutti” intendo le moltissime persone che si occupano, si preoccupano e si mobilitano affinché il “movimento per la verità” possa al più presto costituire un forte “movimento di pressione dell’opinione pubblica” tale da essere in grado di rendere giustizia alle vittime di quel mostruoso attentato e tentare di fermare lo sciagurato disegno espansionista degli USA

Queste persone non stanno SOLO dentro LC, nel caso tu non te ne fossi accorto e come forse tu credi.

Stanno anche - e soprattutto - nel mondo reale, in Italia e all’estero, e il fatto che non siano connessi fra di loro tramite ADSL non vuol dire per questo che i loro collegamenti e i loro contributi siano meno concreti, attivi ed efficaci

Poi tu dicii:
Citazione:

Ora si è ripresentato con questa pseudo inchiesta sulla frode elettorale ed invece di indagare a fondo la questione “decreto” (sempre che esista!) e fare una ricerca approfondita sui dati delle singole circoscrizioni, confrontando i dati della prefettura con quelli dei comuni, quelli rilevati dai giornalisti, magari intervistando i presidenti di seggio e chiedendo loro se le schede bianche erano state effettivamente poche, se ne esce con due dati percentuali aggregati e grida al broglio.


Ti rendi conto di quello che hai scritto ?

Pseudo inchiesta , perché ? Perché non ha fatto tutte le cose che suggerisci ?

Guarda che le cose che tu elenchi ( e ce ne sarebbero molte altre ! ) le avrebbe dovute fare la magistratura italiana, non Deaglio.

Leggiti, al proposito l’articolo che ho linkato ( e che ri-linko) dove quello che vorrei dire è detto in modo magistrale da qualcuno che non si firma
Non si firma perché i giornalisti della carta stampata sono in sciopero.
E si rifiutano di firmare gli articoli

Non per questioni salariali ma per ben altri e più gravi motivi dei quali dovresti essere al corrente perchè che riguardano da vicino tutti noi cittadini…

Citazione:
E' stato il modo migliore per affossare qualsiasi pretesa di chiarezza su quanto è successo quella sera…..
”….quello di indagare Deaglio accusandolo di «diffusione di notizie false, esagerate e tendenziose atte a turbare l'ordine pubblico» e imbavagliare così la libertà d’informazione”

.....avresti dovuto scrivere







ri-linko

Ashoka
Inviato: 30/11/2006 22:14  Aggiornato: 30/11/2006 22:14
Sono certo di non sapere
Iscritto: 11/7/2005
Da:
Inviati: 3660
 Re: Ci sono brogli e "brogli"?
Citazione:
Quella è stata una “mossa tattica”- diciamo anche “sporca” - in previsione dell’uscita del DVD
Era PIU’ CHE EVIDENTE soprattutto ora alla luce di quello che è successo
Se fosse stata sua intenzione smontare SERIAMENTE le tesi alternative sull’11/9 credi davvero che sarebbe stato così imbecille da usare come riferimento il Popular Mechanics correndo il rischio di vedersi delegittimare tutta la sua “operazione” ed essere poi ridicolizzato come infatti è avvenuto ?

Ma tu davvero credi che Deaglio NON sapesse come quel documento fosse inattendibile ?
E che ha usato proprio quello perché si capisse quale fosse il suo gioco ? ( o almeno si capisse il messaggio)

E che la sua, chiamiamola, contro- inchiesta sull’11/9 ha dato la possibilità a molti di rimarcare ancora una volta, nel caso a qualcuno fosse sfuggito , tutte le banalità contenute nel dossier dalla rivista americana ?

Secondo te Deaglio NON sapeva che sarebbe stato smentito in un amen?

E che NON avrebbe avuto controargomentazioni valide per difendersi ?


Ne ero convinto prima di aver visto la sua inchiesta sul voto. Ma quest'ultima è superficiale allo stesso modo, punta sul voto elettronico, con l'intervista a Curtis come faro guida, ma evita di affrontare i problemi e di verificare con meticolosità le affermazioni, cosa che avrebbe potuto fare in questi sette mesi. (in questo thread c'è chi si è messo d'impegno e lo ha fatto nel suo piccolo non rilevando incongruenze).

Ti armi di santa pazienza, prendi una regione a caso (tanto tutte hanno poche schede bianche, no? Es. Lombardia) e controllare i dati dei verbali dei singoli comuni, i giornali locali, conteggiare singolarmente e confrontare.

Citazione:
Guarda che quella sua “uscita” - così incomprensibilmente naif e gratuita - più che indignati ha lasciato tutti sbalorditi ed increduli.

Per “tutti” intendo le moltissime persone che si occupano, si preoccupano e si mobilitano affinché il “movimento per la verità” possa al più presto costituire un forte “movimento di pressione dell’opinione pubblica” tale da essere in grado di rendere giustizia alle vittime di quel mostruoso attentato e tentare di fermare lo sciagurato disegno espansionista degli USA

Queste persone non stanno SOLO dentro LC, nel caso tu non te ne fossi accorto e come forse tu credi.


Qualche giretto a qualche proiezione “live” di Inganno Globale, con tanto di centinaia di km fatti all'andata ed al ritorno l'ho fatto. Tu? Hai votato il meno peggio?

[uote]Stanno anche - e soprattutto - nel mondo reale, in Italia e all’estero, e il fatto che non siano connessi fra di loro tramite ADSL non vuol dire per questo che i loro collegamenti e i loro contributi siano meno concreti, attivi ed efficaci


Ma non è il caso di Deaglio.

Ne deduco che i vari commentatori a Matrix, da Vinci a Bellasio, che sparavano cazzate sulla versione ufficiale (la bandiera bianca che sventola sul wtc7 o il tirare coi cavi, etc.) allora facessero lo stesso “astuto” gioco di Deaglio?

Oppure loro no perché sono dell'altra sponda elettorale?

Citazione:
Ti rendi conto di quello che hai scritto ?

Pseudo inchiesta , perché ? Perché non ha fatto tutte le cose che suggerisci ?

Guarda che le cose che tu elenchi ( e ce ne sarebbero molte altre ! ) le avrebbe dovute fare la magistratura italiana, non Deaglio.


E' una pseudo inchiesta perché spara a zero sul voto elettronico e sulla manomissione delle schede bianche al Viminale... invece di indagare le cose vere! (risultati originali delle sezioni e poi quanto trasmesso a procure e conteggiato)

Ed ora cosa capiterà quando qualcuno chiederà un'inchiesta sui presunti brogli? (magari cercando di capire se esisteva sto benedetto decreto da far firmare a Ciampi)

Nel tuo link si parla di domande che Deagli solleva, senza dare risposte. Ma quel documentario le risposte le dà eccome! Propone lo scenario con le schede bianche che diventano “telematicamente” voti x F.I.

Non è una risposta? E dove avviene lo scambio? Tra comuni e prefettura? Controlliamo! Si può.. basta verificare i dati tra giornali locali (se avevano inviati alle sedi etc.) e prefettura.

Io l'ho fatto x il mio paesino ed i dati coincidono.

Avviene dopo? Ma allora ci dovrebbe essere disparità evidente tra risultato della prefettura e quello pubblicato. In questo thread ci sono dei confronti e questa disparità non c'è.

Che cosa dobbiamo concludere?

Che la sua inchiesta è superficiale.

Quanto all “indagare Deaglio accusandolo di «diffusione di notizie false, esagerate e tendenziose atte a turbare l'ordine pubblico» e imbavagliare così la libertà d’informazione”

Rischiano di più quei tre ragazzi che distribuivano il volantino con la sentenza su Andreotti...

Deaglio non è un martire

Ashoka
SWE
Inviato: 30/11/2006 22:16  Aggiornato: 30/11/2006 22:16
Mi sento vacillare
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 744
 Re: Ci sono brogli e "brogli"?
PS

Piuttosto : perchè non hanno indagato anche Berlusconi per grave turbativa dell’ordine pubblico quando per giorni e giorni - prima durante e dopo le elezioni- è andato starnazzando a destra e a manca gridando : “Al broglio ! Al broglio !” ?

Forse perché NON era un giornalista, ma SOLO un oscuro comune capo di governo ?

Ashoka
Inviato: 30/11/2006 22:33  Aggiornato: 30/11/2006 22:33
Sono certo di non sapere
Iscritto: 11/7/2005
Da:
Inviati: 3660
 Re: Ci sono brogli e "brogli"?
Mamma mia.. stai a citare Berlusconi un po' come Bush citava l'
11 Settembre


Si sta parlando di Deaglio e della sua inchiesta.

Per criticarla prima devo elencare tutte le malefatte di Berlusconi?

Ashoka

SWE
Inviato: 30/11/2006 22:36  Aggiornato: 30/11/2006 22:36
Mi sento vacillare
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 744
 Re: Ci sono brogli e "brogli"?
Citazione:
Quanto all “indagare Deaglio accusandolo di «diffusione di notizie false, esagerate e tendenziose atte a turbare l'ordine pubblico» e imbavagliare così la libertà d’informazione”

Rischiano di più quei tre ragazzi che distribuivano il volantino con la sentenza su Andreotti....
.

Una bella battutta ad effetto, non c'è niente da dire.
Ti è venuta bene : onore al merito !

Ma forse ti è sfuggito il significato del provvedimento contro Deaglio

Non è lui che rischia....nè è lui un martire

siamo NOI tutti che rischiamo e siamo le vittime...nel caso non lo avessi ancora capito

Wolfgang
Inviato: 30/11/2006 23:40  Aggiornato: 30/11/2006 23:40
So tutto
Iscritto: 2/11/2006
Da:
Inviati: 26
 Re: Ci sono brogli e "brogli"?
Ma qualcuno brucia il culo se Deaglio fa un inchiesta per i fatti suoi citando sue fonti?
Vi sembra normale contestare il lavoro di un giornalista, o di chi per esso, se un giorno ha detto che scrivevate cazzate su 9-11?
Questo è Luogocomune per tutti o solo per chi la pensa come il padrone?
Non dico nulla sull'inchiesta di Deaglio perchè non l'ho vista e perchè per giudicare voglio dati conceti.
Chi ha scritto l'articolo contro Deaglio me li può fornire, oppure si difende fornendo i dati "ufficiali"?
Anche perchè a questo punto cadono tutte le congetture fatte sui capisaldi del sito e su 9-11: accettte le verità ufficiali...
La critica, soprattutto se scientifica, si basa su dati di fatto e non su antipatie personali.
ciau

Max_Piano
Inviato: 1/12/2006 0:06  Aggiornato: 1/12/2006 0:08
Sono certo di non sapere
Iscritto: 10/12/2005
Da:
Inviati: 3666
 Re: Ci sono brogli e "brogli"?
Wolfgang:

evitiamo flames per favor

Citazione:
Ma qualcuno brucia il culo se Deaglio fa un inchiesta per i fatti suoi citando sue fonti?


Quali???

Citazione:
Vi sembra normale contestare il lavoro di un giornalista, o di chi per esso, se un giorno ha detto che scrivevate cazzate su 9-11?


Piacevole certo... ma sopratutto inevitabile.

Citazione:
Non dico nulla sull'inchiesta di Deaglio perchè non l'ho vista e perchè per giudicare voglio dati conceti.


E allora di dati concreti ne trovi più in questi post, se avrai la pazienza di leggerli, che in tutta la docu-fiction antiberlusconiana di Deaglio.

Citazione:
Anche perchè a questo punto cadono tutte le congetture fatte sui capisaldi del sito e su 9-11: accettte le verità ufficiali...


E chi te lo ha detto che Deaglio non sia un'altra verità ufficiale? Dal fatto che sventolava bandierine con falce e martello?
Falci e martelli che oggi - ma guarda che coincidenza! - sono al potere.

I veri brogli sono a monte, non a valle, peccato che in pochi ne parlino...

nichilista
Inviato: 1/12/2006 0:13  Aggiornato: 1/12/2006 0:13
Mi sento vacillare
Iscritto: 20/9/2006
Da:
Inviati: 955
 Re: Ci sono brogli e "brogli"?
"Falci e martelli che oggi - ma guarda che coincidenza! - sono al potere."

e si, dalle politiche sul lavoro a quelle sulla privatizzzazione si vede che son comunistacci


poi prodi non era uno delgli esponeneti della bildemberg dei banchieri?

"Questa istanza può tuttavia dar luogo ad un’altra
convinzione ERRONEA, la seconda e più rilevante
opinione di cui occorre sbarazzarsi. Essa può
denominarsi TEORIA SOCIALE DELLA COSPIRAZIONE." K.POPPER
Max_Piano
Inviato: 1/12/2006 0:28  Aggiornato: 1/12/2006 0:29
Sono certo di non sapere
Iscritto: 10/12/2005
Da:
Inviati: 3666
 Re: Ci sono brogli e "brogli"?
Citazione:
poi prodi non era uno delgli esponeneti della bildemberg dei banchieri?


Constato che i comunisti, quando devono scegliere, vanno coi banchieri oppure servono solo per raccattare voti per conto terzi...

Wolfgang
Inviato: 1/12/2006 0:41  Aggiornato: 1/12/2006 0:41
So tutto
Iscritto: 2/11/2006
Da:
Inviati: 26
 Re: Ci sono brogli e "brogli"?
Mettiamo la questione in termini più semplici: chi mi assicura che i dati del post siano veri?
Le fonti di Deaglio le trovi sul suo film, almeno per quel poco che ho visto.

Io non ho mai detto chi ha ragione o torto, ma semplicemente chiedo dati oggettivi?

Oppure essere anti berlusca diventa un delitto quando lo si accusa di brogli e diventa un dovere quando si sa che si è prestato a mandare soldati italiani, qualcuno morto ma comunque pagati con le tasse di tutti (almeno di chi le paga) per il suo mico Bush?

Forse qualcuno non sa dove stia la coerenza e dovrebbe ripassare Sant Agostino: premessa maggiore, premessa minore e sintesi...
ciau