Informazioni sul sito
Se vuoi aiutare LUOGOCOMUNE

HOMEPAGE
INFORMAZIONI
SUL SITO
MAPPA DEL SITO

SITE INFO

SEZIONE
11 Settembre
Questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego.
 American Moon

Il nuovo documentario
di Massimo Mazzucco
 Login
Nome utente:

Password:


Hai perso la password?

Registrati ora!
 Menu principale
 Cerca nel sito

Ricerca avanzata

TUTTI I DVD DI LUOGOCOMUNE IN OFFERTA SPECIALE


storia & cultura : Dispotismo - Un curioso filmato del dopoguerra
Inviato da Redazione il 7/10/2006 13:08:53 (4565 letture)

All'alba della democrazia moderna, subito dopo la guerra, qualche buona intenzione in America poteva anche esserci. Lo dimostrerebbe questo filmato, che tenta di stabilire dei parametri reali, e non solo formali, per misurare lo stato di effettiva eguaglianza fra le persone nel paese. Che cosa si possa poi aver perso per strada ce lo suggerisce, profeticamente, il filmato stesso. (Se non vedete il filmato embedded, andate QUI

Voto: 0.00 (0 voti) - Vota questa news - OK Notizie


Altre news
28/11/2015 10:00:00 - Il nuovo sito è pronto
26/11/2015 19:40:00 - Fulvio Grimaldi a Matrix
24/11/2015 11:00:00 - Caccia russo abbattuto dai turchi
22/11/2015 20:20:00 - Ken O'Keefe: "ISIS = Israeli Secret Intelligence Service"
21/11/2015 21:00:00 - L'uomo che uccise Kennedy
19/11/2015 19:00:00 - La solitudine
18/11/2015 21:21:31 - Vladimir Putin - conferenza stampa al summit del G20
17/11/2015 13:50:00 - Dopo Parigi
15/11/2015 22:30:00 - Commenti liberi
14/11/2015 9:40:00 - À la guerre comme à la guerre
13/11/2015 23:00:00 - Nuovi attentati a Parigi
11/11/2015 19:50:00 - Atleti russi dopati, brutti e cattivi
10/11/2015 19:30:00 - Fini, Grillo, Travaglio - e il giornalismo che non fa i conti con sé stesso
9/11/2015 18:30:00 - "Bag it!" Documentario (Ita)
8/11/2015 9:09:03 - Commenti liberi

I commenti sono proprietà dei rispettivi autori. Non siamo in alcun modo responsabili del loro contenuto.
Autore Albero
Marco M
Inviato: 7/10/2006 13:35  Aggiornato: 7/10/2006 13:35
Mi sento vacillare
Iscritto: 2/8/2006
Da:
Inviati: 826
 Re: Dispotismo - Un curioso filmato del dopoguerra
Chiarissimo.
La cosa più pericolosa è che il moderno dispotismo è mascherato. Ci vivi e nemmeno te ne accorgi.

shevek
Inviato: 7/10/2006 13:37  Aggiornato: 7/10/2006 13:37
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 27/4/2005
Da: Napoli
Inviati: 1249
 Re: Dispotismo - Un curioso filmato del dopoguerra
Salut y Libertad Redazzucco!


Ottimo lavoro... me l'ero scaricato qualche giorno fa e mi aveva colpito moltissimo. Mostra come non ha senso parlare della cultura statunitense come se fosse un blocco monolitico e chi ci accusa di "antiamericanismo", in realtà, identifica la cultura americana con il pensiero neocons.


Shevek

"Il potere è l'immondizia nella storia degli umani" - F. Guccini
www.portadimassa.net - WEB-TV e non solo di Filosofia
spettatore
Inviato: 7/10/2006 13:50  Aggiornato: 7/10/2006 13:50
Mi sento vacillare
Iscritto: 15/11/2004
Da:
Inviati: 883
 Re: Dispotismo - Un curioso filmato del dopoguerra
Questo filmato mi pare di averlo già visto anni fa su Raitre, durante una delle notti insonni passate ad accudire mia moglie.
Allora non mi colpì molto...ma dopo l'11/9 tutto cominciò, tristemente, a prendere forma. Ai dipendeti da urna elettorale chiedo:" In Italia a che punto siamo coi parametri espressi nel video?"
Grazie.


Lo spettatore

Citazione:
Non metterti a discutere con un idiota. La gente potrebbe non accorgersi della differenza.
XSD
Inviato: 7/10/2006 14:03  Aggiornato: 7/10/2006 14:03
Ho qualche dubbio
Iscritto: 13/2/2006
Da: Roma
Inviati: 279
 Re: Dispotismo - Un curioso filmato del dopoguerra
MOOOLTOOO interessante.

simone81
Inviato: 7/10/2006 14:42  Aggiornato: 7/10/2006 14:42
Ho qualche dubbio
Iscritto: 20/8/2006
Da:
Inviati: 33
 Re: Dispotismo - Un curioso filmato del dopoguerra
la democrazia non è altro che un dispotismo mascherato........

cavaliere
Inviato: 7/10/2006 14:48  Aggiornato: 7/10/2006 14:48
Ho qualche dubbio
Iscritto: 29/3/2006
Da: Napoli
Inviati: 95
 Re: Dispotismo - Un curioso filmato del dopoguerra
Sapete qual è la cosa alla quale ho pensato guardando questo video?

Che un filmato del genere oggi potrebbe essere definito "complottista". E' sconcertante....

Nel tempo dell'inganno universale (e globale), dire la verità (di cristallo) è un atto rivoluzionario. G. Orwell
drone
Inviato: 7/10/2006 14:55  Aggiornato: 7/10/2006 14:55
Ho qualche dubbio
Iscritto: 22/5/2006
Da: SBT
Inviati: 56
 Re: Dispotismo - Un curioso filmato del dopoguerra
questo filamto non fa altro che confermare in maniera profetica ,lo stato economico e dell'informazione negli USA e in italia
ma una cosa a mio parere non aveva previsto, e cioe' " INTERNET " e la liberta' di navigare e crearsi per conto proprio una coscienza critica e riuscire da solo a valutare e commentare tutto cio' che accade...

LUOGOCOMUNE NE E' UN ESEMPIO

Liberi in un mondo appunto "dispotico"

non ricodate l'immagine del secondo aereo appena prima dell'impatto, nella quale si vede come una luce rossastra che anticipa l'impatto ?? non centra niente col sistema di atterraggio automatico citato?? .
sul primo aero magari e' stato ...
Mnz86
Inviato: 7/10/2006 15:00  Aggiornato: 7/10/2006 15:00
Ho qualche dubbio
Iscritto: 4/7/2005
Da: BS
Inviati: 246
 Re: Dispotismo - Un curioso filmato del dopoguerra
Citazione:
non ha senso parlare della cultura statunitense come se fosse un blocco monolitico e chi ci accusa di "antiamericanismo", in realtà, identifica la cultura americana con il pensiero neocons.


quoto Shevek in pieno

Bellissimo e chiaro documento, eppure qualcosa è andato storto..

Santro
Inviato: 7/10/2006 15:16  Aggiornato: 7/10/2006 15:16
Mi sento vacillare
Iscritto: 13/11/2005
Da:
Inviati: 748
 Re: Dispotismo - Un curioso filmato del dopoguerra
Mi sembra chiaro che al despotismo quasi ci siamo.
Citazione:
ma una cosa a mio parere non aveva previsto, e cioe' " INTERNET " e la liberta' di navigare e crearsi per conto proprio una coscienza critica e riuscire da solo a valutare e commentare tutto cio' che accade...

Solo finchè lo permetteranno e temo che il tempo stia stringendo.

ETERNAL SALVATION
(or triple your money back)
Freeman
Inviato: 7/10/2006 15:34  Aggiornato: 7/10/2006 15:34
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 31/7/2006
Da: NiggahCity
Inviati: 2092
 Re: Dispotismo - Un curioso filmato del dopoguerra
Citazione:
Citazione:
ma una cosa a mio parere non aveva previsto, e cioe' " INTERNET " e la liberta' di navigare e crearsi per conto proprio una coscienza critica e riuscire da solo a valutare e commentare tutto cio' che accade...

Solo finchè lo permetteranno e temo che il tempo stia stringendo.

Altroché, se stringe: per Rumsfeld internet è troppo libera

"Non siamo noi a trovare la Verità. È la Verità a trovare noi. Dobbiamo solo prepararci. Si può invitare un ospite che non si conosce? No. Ma si può mettere la casa in ordine, così che, quando l'ospite arriva, si è pronti a riceverlo e a conoscerlo".
PikeBishop
Inviato: 7/10/2006 15:37  Aggiornato: 7/10/2006 15:41
Sono certo di non sapere
Iscritto: 1/11/2005
Da: Tavistock Square, Camden, London WC1H, UK
Inviati: 6263
 Re: Dispotismo - Un curioso filmato del dopoguerra
Che bello, quasi mi sono venute le lacrime agli occhi come quando guardavo Ritintin e Lassie alla TV dei Ragazzi.

Ma mi facciano il piacere

La notizia piu' interessante di questo filmato propagandistico del Sistema Americano e' non nel finale del filmato, ma nei titoli finali che recitano:
Encyclopædia Britannica Film Inc.

Britannica?

Andiamo un po' a vedere:

"Contributions from the leading scholars began in 1815-24. Contributors included Sir Walter Scott, Thomas Malthus, David Ricardo, James Mill, and Thomas Young..""In 1929 the principal operations of the company had moved to the United States""William Benton, later a U.S. Senator, led the company from 1943 until his death in 1973." Quanta bella gente. Aspetto un commento di Santa.

William Burnett Benton
"He was appointed Assistant Secretary of State and held the position from 31 August 1945 to 30 September 1947, during which time he was active in organizing the United Nations."

"He was appointed to the United States Senate on 17 December 1949 and subsequently elected on 7 November 1950 as a Democrat to fill the vacancy caused by the resignation of Raymond E. Baldwin to the term ending 3 January 1953; he defeated Prescott Sheldon Bush, father of U.S. President George Herbert Walker Bush and grandfather of current U.S. President George W. Bush." ... ovvero garantire che chiunque vinca il risultato non cambi.

"He was appointed United States Ambassador to UNESCO in Paris and served from 1963 to 1968."
NWO is down on YOU...... e qui la propaganda degli anni '50 fa ancora effetto.....brrrrrrrrr.

PS.
Il vecchio e pacioso Pike e' andato a remengo, come si puo' intuire dalla nuova firma tratta da "The Battle of Bloody Porch".

PS 2 Ma la firma dov'e'???

Il Portico Dipinto Network Nanopublishing
E' dall'uso (mancato) del Congiuntivo, che li riconoscerete.
bigdaddy
Inviato: 7/10/2006 16:13  Aggiornato: 7/10/2006 16:14
Ho qualche dubbio
Iscritto: 12/1/2006
Da: roma
Inviati: 293
 Re: Dispotismo - Un curioso filmato del dopoguerra
Ti quoto pienamente Pike.

Come al solito quando si vuol tenere la massa lontana dalla veritá, le si offrono due bugie diametralmente opposte (democrazia e dispotismo) sulle quali farle scornare al fine di mantenerle impegnate e costantemente lontane dalla scoperta del valore della propria individualitá che nasce dal rispetto del prossimo.

Qualcuno ha scritto "peró qualcosa é andato storto..." e come faceva ad andare dritto dico io ?

PS.

Complimenti per la ricerca Pike

Votarsi alla materia Frantuma le anime

Trovarsi nello spirito Unisce gli uomini

Vedere sé nell'altro Edifica mondi
Freeman
Inviato: 7/10/2006 17:36  Aggiornato: 7/10/2006 17:36
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 31/7/2006
Da: NiggahCity
Inviati: 2092
 Re: Dispotismo - Un curioso filmato del dopoguerra
Citazione:
PS 2 Ma la firma dov'e'???

Le firme mancano da qualche giorno, mi sa che sono state disabilitate (anche se ne ignoro il motivo... alleggerimento delle pagine?)

"Non siamo noi a trovare la Verità. È la Verità a trovare noi. Dobbiamo solo prepararci. Si può invitare un ospite che non si conosce? No. Ma si può mettere la casa in ordine, così che, quando l'ospite arriva, si è pronti a riceverlo e a conoscerlo".
fefochip
Inviato: 7/10/2006 19:05  Aggiornato: 7/10/2006 19:05
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/11/2005
Da: roma
Inviati: 7005
 Re: Dispotismo - Un curioso filmato del dopoguerra
vediamo chi vince il premio :

un tale espose la differenza tra la democrazia e la dittatura che recita piu o meno cosi:

nella democrazia vai a votare e poi obbedisci
nella dittatura salti questa seccatura e obbedisci direttamente


chi è?


più che "scoprirla" la verità si "capisce", inutile quindi insistere piu di tanto
fmelone
Inviato: 7/10/2006 19:27  Aggiornato: 7/10/2006 19:27
Ho qualche dubbio
Iscritto: 7/7/2005
Da:
Inviati: 61
 Re: Dispotismo - Un curioso filmato del dopoguerra
Beh, già ai tempi vedo che i ragazzi oltreoceano predicavano bene e razzolavano male...
In fin dei conti i maggiori esportatori di "despotism" dal dopoguerra ad oggi sono stati loro (vedi il cile).

La democrazia è solo un illusione

Mel

Santaruina
Inviato: 7/10/2006 19:37  Aggiornato: 7/10/2006 19:37
Sono certo di non sapere
Iscritto: 13/10/2004
Da: Sud Europa
Inviati: 5123
 Re: Dispotismo - Un curioso filmato del dopoguerra
un tale espose la differenza tra la democrazia e la dittatura che recita piu o meno cosi:

nella democrazia vai a votare e poi obbedisci
nella dittatura salti questa seccatura e obbedisci direttamente


L'immenso Charles B.

Alla sua memoria

Blessed be

-o- Ama e fa' ciò che vuoi -o-
manneron
Inviato: 8/10/2006 1:59  Aggiornato: 8/10/2006 1:59
Mi sento vacillare
Iscritto: 20/2/2006
Da:
Inviati: 951
 Re: Dispotismo - Un curioso filmato del dopoguerra
axxo! siamo nella merda.

manneron
Inviato: 8/10/2006 2:30  Aggiornato: 8/10/2006 2:30
Mi sento vacillare
Iscritto: 20/2/2006
Da:
Inviati: 951
 Re: Dispotismo - Un curioso filmato del dopoguerra
1) Nobili frasi sulla democrazia? ce le abbiamo tutte.
2) rispetto per razza e religione? direi 50%
3) opportunità di sviluppare le proprie capacità? si, se sei autodidatta
4) Possibilità di mettere in pratica le proprie cononscenze? si, siamo favoriti nell'andare all'estero a mettere in pratica
5) compartecipazione del cittadino alle scelte della comunità? Sicuramente, in italia puoi sempre dire la tua, tanto fanno come vogliono
6) Governare senza consenso dei governati? parlamentari e senatori come sono stati scelti dal popolo italiano?
7) Voto libero? Certamente, ognuno vota come vuole, tanto cambiano dopo i risultati. Non serve controllare come si vota singolarmente.
8) Legislature come assemblee cerimoniali? No, retaggio del passato. non ci cascherebbe nessuno. Bisogna fare sempre un minimo di caciara per dare l'impressione di libertà
9) Distribuzione economica? Il ceto medio si assottiglia? dove mi sembra di averlo sentito recentemente?
10) Concentrazione proprietà terriera? No, non credo che serva più
11) Dipendenza da una singola industria? no, non ce l'abbiamo più. Ci siamo tolti il problema eliminando tutte le industrie
10) concentrazione delle possibilità di investimento in poche mani? Anche questa non mi suona tanto vecchia
11) tassazione che preme sui meno abbienti? Dove l'ho sentita ..... , qualcosa che riguarda stock option, esenzioni , parlamentari a 20000€ minini, tronchetti ....
12) stampa e televisioni controllate da poche persone? No in italia c'è pluralismo nell'informazione... di questo sono arcisicuro.
13) Insegnanti preparati che incoraggiano il libero pensiero? O programmi scolastici che incoraggiano la creatività? Giovani che non possono farsi la propria opinione? questa è una accusa che non ci riguarda. I giovani sono liberissimi di farsi una propria opinione, ed è qui il paradosso pasoliniano che richiederebbe una discussione a parte.
14) Censura? in italia? Mazzucco, tu sei mai stato censurato dai mezzi di stampa o tv? Non credo, vero?
15) Interessi privati che controllano i giornalisti? Impossibile.... appena cercano di farlo qui da noi scioperano subito e rimettono in carreggiata gli editori, basta vedere in questi giorni cosa stanno facendo per il nostro diritto alla informazione libera. Anche se a dire il vero mi sembra più libera durante lo sciopero, ma è una impressione che deriva dalla mia ignoranza.

pseudoTale
Inviato: 8/10/2006 9:16  Aggiornato: 8/10/2006 9:16
Mi sento vacillare
Iscritto: 25/5/2006
Da:
Inviati: 451
 Re: Dispotismo - Un curioso filmato del dopoguerra
OT ma non troppo.

leggo che google si vuole "pappare" youtube.

la cosa, in prospettiva, non lascia tranquilli.

Forgil
Inviato: 8/10/2006 10:03  Aggiornato: 8/10/2006 10:03
Ho qualche dubbio
Iscritto: 23/8/2006
Da: Villa Bacilla
Inviati: 211
 Re: Dispotismo - Un curioso filmato del dopoguerra
Bel filmato, comunque sono contenta di averlo visto di mattina. Secondo voi c'è qualche collegamento tra mangiare peperoni di sera e poi sognare la Rice?

"Le uniche idee a cui abbiamo diritto sono quelle che mettiamo in pratica" informazione alternativa peacereporter
Thibault
Inviato: 8/10/2006 12:43  Aggiornato: 8/10/2006 12:43
Mi sento vacillare
Iscritto: 25/5/2006
Da: Un mondo folle
Inviati: 343
 Re: Dispotismo - Un curioso filmato del dopoguerra
@ Manneron:
Belli i punti ma alcuni un po scarni:
1) Siamo anche in grado di giudicare la frasi DEGLI ALTRI come la favoletta della buonanotte
2)A parole 100% però se quel marocchino mussulmano delinquente evita di rompermi le balle è meglio
6)Uninominale FTW (mmm in che lista ti metto? in questa dove vieni eletto sicuro o in quella dove vincono sicuri gli altri? Beh vediamo tu cos'hai fatto per me?)
10) Oggi funzionano meglio le holding. Con 200 passagi di holding di tuo avresti lo 0.00001% delle azioni di quella società (quindi non stai accentrando nulla, tutto il resto è diviso tra altri azionisti) però eserciti il diritto di maggioranza.
11) No le Euro4 non le fanno solo le FIAT, come grazie ai camion della FIAT abbiamo un grandissimo sistema di trasporti su rotaia come tutti gli altri paesi europei, a discapito dei camion
10&11) Ehm tu come conti?
13) Peccato che quelle opinioni vengano canalizzate su stupidaggini a scapito di cose serie. Cmq nella scuola si va creando da una decina d'anni a questa parte una sorta di Welfare State che aiuta gli studenti ad ottenere un diploma, indipendentemente che questi imparino o meno
14)In Italia non c'è censura, c'è semplicemente poco spazio lasciato a disposizione dai reality e dalle fiction

E' una tranquilla notte di regime
Confuso
Inviato: 8/10/2006 13:04  Aggiornato: 8/10/2006 13:04
Ho qualche dubbio
Iscritto: 14/9/2006
Da: Milano
Inviati: 36
 Re: Dispotismo - Un curioso filmato del dopoguerra
WE MA STA NUOVA SEZIONE UNDICI SETTEMBRE???CHECCAVOLO CONTINUI AD ANNUNCIARLA

"basta aggiungere confucio a fine frase per fingere di aver detto una cosa geniale" Confucio
Bimbodeoro
Inviato: 8/10/2006 16:29  Aggiornato: 8/10/2006 16:29
Mi sento vacillare
Iscritto: 6/6/2006
Da: Amicoland
Inviati: 388
 Re: Dispotismo - Un curioso filmato del dopoguerra
Eloquente...............fin troppo.

"Non è il popolo che deve aver paura del proprio governo, ma è il governo che deve avere paura del proprio POPOLO."

"Sotto questa maschera non c'è solo carne, sotto questa maschera c'è un idea e le idee sono a prova di proiettile."
Tubo
Inviato: 8/10/2006 17:06  Aggiornato: 8/10/2006 17:06
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 16/6/2006
Da:
Inviati: 1663
 Re: Dispotismo - Un curioso filmato del dopoguerra
Citazione:
WE MA STA NUOVA SEZIONE UNDICI SETTEMBRE???CHECCAVOLO CONTINUI AD ANNUNCIARLA


...

Mi sembra che Redazione, goldstein e soci non si siano mai distinti per aver raccontato cazzate...quindi un motivo del ritardo ci sarà.

Confida e pazienta...

and do not scream.

NeurOmar
Inviato: 8/10/2006 17:27  Aggiornato: 8/10/2006 17:27
Ho qualche dubbio
Iscritto: 11/9/2006
Da: Milano
Inviati: 101
 Re: Dispotismo - Un curioso filmato del dopoguerra
Il pericolo è sicuramente reale, ma dobbiamo chiarire cosa intendiamo per dispotismo, qui si sta formando un qualcosa di totalmente nuovo, piu' raffinato e sfuggevole delle dittature autoritarie del 900.

Lo studio dei meccanismi della mente umana ai tempi del nazismo e del fascismo era a livelli molto piu' bassi di quelli attuali....prima se la pensavi diversamente dal potere eri un sovversivo, un anarchico ecc...oggi potresti essere preso per un pazzo paranoico che non riconosce di vivere in una democrazia! :-

Prima c'era la massa, il cosiddetto popolo, oggi? una marea di solitudini rassegnate?

saberu
Inviato: 8/10/2006 17:44  Aggiornato: 8/10/2006 17:44
So tutto
Iscritto: 4/10/2006
Da:
Inviati: 4
 Re: Dispotismo - Un curioso filmato del dopoguerra
tutte le graduatorie elencate nel video che riportano il livello di dispotismo coincidono con il momento e la società in cui viviamo... è vero sembra tutto così buio ma ...
se noi provassimo a fare il percorso inverso?ogni realtà sociale è il frutto di un percorso storico voluto o non voluto che sia...
se il dispotismo è l'effetto di quelle quattro scale... iniziamo a ripercorrerle al contrario... in questo internet ancora per poco ci può aiutare, i giornali e le televisioni sono in mano a pochi? noi abbiamo la possibilità di fare altra informazione (e luogocomune è un esempio), economia è in mano a pochi? qui magari sono meno ferrato cmq sono aperto a collaborazioni... il potere è in mano a pochi? etc.
quello che voglio dire che ogni strategia che arriva al suo fine non implica l'inesistenza di altre... soprattutto se questa strategia tende a limitare la libertà dell'uomo!
abbiamo cosi' tanta forza e intelligenza che la libertà non è condannata!!
pretendono di imporre un unico modo di pensare?
noi no! facciamoci delle domande... facciamole a loro... facciamole ad altri...
oggi parlavo con una persona parlando di come lo sgombero avvenuto a roma dell'angelo mai occupato ( http://www.angelomai.org ) fosse stato trattato dai giornali in un modo completamente diverso da come è successo in realtà...
lui mi ha risposto "...nel 2006 ancora ci sono quelli che occupano i palazzi...??"
io non capisco la mia domanda era un'altra
perchè la cartastampata avesse cambiato il fatto...
lui ha cercato di farmi concorare su: "... se io fossi proprietario di un giornali chi ci metto a lavorare dentro? persone che conosco!! giusto? e l'articolo su un tema che riguarda un'altra mia proprietà da chi lo faccio trattare? da un altro che conosco ancora meglio!!! giusto?..."
uhm!!!
a questo punto io mi sono stupito di me, per quanto non sia un promotore per le occupazioni ho risposto... "... nel 2006 (tanto perchè piace sempre citare l'anno in cui si vive per sottolineare il futuro divenuto presente) dicevo, nel 2006 mi sembra più scandaloso che un giornale sia manipolato che un gruppo di persone occupi un palazzo abbandonato da 15 anni per fare delle attività artistiche e culturali gratuite... giusto???..."

manneron
Inviato: 8/10/2006 18:14  Aggiornato: 8/10/2006 18:41
Mi sento vacillare
Iscritto: 20/2/2006
Da:
Inviati: 951
 Re: Dispotismo - Un curioso filmato del dopoguerra
Esatto, viviamo in un momento eccezionale e anche frustrante.
Qui non si tratta di costrizioni fisiche con manganelli, salvo alcuni casi (tav varie e sgomberi).
Qui nessuno ti impedisce di pensare con la forza. é una evoluzione sociologica e psicologica della dittatura.
Nessuno ti impedisce di pensare, ma ti bombardano dalla mattina alla sera con modelli di pensiero e di vita che ti fanno pensare come vogliono.
Nessuno ti impedisce di fare con la forza, ma se non sei iscritto a ... , se non fai tali documenti per i quali ci vuole questo, quell'altro e altro ancora e ci vuole una vita per farli...., persino ora se non hai un conto corrente....
Mettiamo che in futuro una persona venga messa in mora per motivi ingiusti. Gli addebiteranno il tutto sul conto corrente che da positivo andrà in rosso e ogni cosa che guadagnerà andrà a saldare il debito e non gli resterà mai nulla. Il contante non sarà previsto, quindi che fa? Morirà di fame, perchè anche se siamo in una società dove abbondano i cibi non avrà alcun mezzo per pagarli...
Hai un mutuo di 30 anni? meglio che stai buono se vuoi mantenere il lavoro o perdi tutto...
L'informazione? è come se esistesse uno strato tra la realtà e la nostra conoscenza e che questo strato si ingrossasse sempre di più fino a non riuscire più a penetrarlo. E' così che poi si possono fare grossi interventi sull'andamento del mondo pensando di farla franca, e facendola di fatto franca. Perchè si può contare su un livello di manipolazione frapposto tra realtà e la conoscenza che ciascuno ha della stessa, assolutamente impenetrabile.
Sfruttano la nostra ignavia: succeda quel che succeda, importante è che noi stiamo sopravviviamo. Quando raggiungeranno il limite di sopportazione? Mai! Perchè sanno qual'è e mettono in atto tutte le strategie per abbassarlo o aggirarlo. é un attacco alla mente collettiva su basi scientifiche da parte di strutture con conoscenze enormi.
Questo è complottismo! Che ne dite sono complottista?
Poi pensate a questo meccanismo:
1) fai una fiction sull'11 set che segue la visione ufficiale e la fiction in questo caso rafforza la versione ufficiale
2) fai una fiction che va contro la visione ufficiale e questo è solo fiction.
Siamo pieni di fiction che ci raccontano in qualche modo come stanno le cose, ma non escono dal mondo della irrealtà.
Questo per quale motivo? Perchè fondiamo tutto sul meccanismo dell'autorità. se alcuni grossi scienziati mi dicono che il virus del vaiolo si è fuso con i bacilli dello yougurt e che ora il vaiolo si trasmette con i fermenti lattici, quindi bisogna fare un vaccino per lo yougurt e che non bisogna mangiarlo. Che cavolo ne so io se è possibile o no? Se il ministero della sanità dice che è vero che cosa faccio se non crederci. Vedete il caso dell'influenza dei polli!
Dite che è impossibile perchè qualcun altro denuncerebbe che è falso e prima o dopo la realtà verrebbe a galla?
Quando studiavo epistemologia mi venne insegnato che una realtà scientifica è valida se è appoggiata dalla maggior parte della comunità scientifica. Quindi principio di autorità. Ma si basa sul presupposto che la comunità scientifica sia libera. E se non lo è? se i fondi arrivano da certe parti che dicono cosa bisogna trovare?

NeurOmar
Inviato: 8/10/2006 18:47  Aggiornato: 8/10/2006 18:47
Ho qualche dubbio
Iscritto: 11/9/2006
Da: Milano
Inviati: 101
 Re: Dispotismo - Un curioso filmato del dopoguerra
Sono prefettamente daccordo con te manneron, qui non si tratta di olio di ricino o manganelli...sarebbero strumenti troppo grezzi per il civilissimo occidente, al limite i loro equivalenti moderni possono venire usati per Iraq e in Afghanistan...
Secondo me c'è anche un altro punto davvero triste da affrontare: siamo davvero disposti noi occidentali a perdere il nostro benessere economico e il nostro potere? Non sono un economista...ma nella mia ignoranza immagino che "giocando onestamente" gli Usa perderebbero la loro supremazia, e noi con loro.
Forse pero' guadagneremmo un po' in dignità e il mondo sarebbe piu' sicuro.

manneron
Inviato: 8/10/2006 19:00  Aggiornato: 8/10/2006 19:00
Mi sento vacillare
Iscritto: 20/2/2006
Da:
Inviati: 951
 Re: Dispotismo - Un curioso filmato del dopoguerra
io voglio mangiare meno bene, andare in bicicletta invece che in auto, ma che mi venga voglia di avere eredi. Non capisco in cosa stiamo meglio. A volte un amico mi presta una casa vecchia per stare su in montagna. Non c'è nulla in quella casa, ma sto 100 volte meglio là a preoccuparmi di fare legna che qui a pagare la bolletta del gas.

davlak
Inviato: 8/10/2006 19:09  Aggiornato: 8/10/2006 19:09
Mi sento vacillare
Iscritto: 3/6/2006
Da:
Inviati: 678
 Re: Dispotismo - Un curioso filmato del dopoguerra
Citazione:

Autore: Turbonegro Inviato: 7/10/2006


Altroché, se stringe: per Rumsfeld internet è troppo libera

magari si trattasse solo di Rumsfeld...


ecco un complotto di dimensioni galattiche

«Proclamare il diritto all'uguaglianza in una società che ha bisogno di una massa di schiavi salariati vuol dire aver perso la testa» (F. Nietzsche)
davlak
Inviato: 8/10/2006 19:25  Aggiornato: 8/10/2006 19:25
Mi sento vacillare
Iscritto: 3/6/2006
Da:
Inviati: 678
 Re: Dispotismo - Un curioso filmato del dopoguerra
Citazione:

Autore: manneron Inviato: 8/10/2006 18:14:43

Esatto, viviamo in un momento eccezionale e anche frustrante.
Qui non si tratta di costrizioni fisiche con manganelli, salvo alcuni casi (tav varie e sgomberi).
Qui nessuno ti impedisce di pensare con la forza. é una evoluzione sociologica e psicologica della dittatura.
Nessuno ti impedisce di pensare, ma ti bombardano dalla mattina alla sera con modelli di pensiero e di vita che ti fanno pensare come vogliono.
Nessuno ti impedisce di fare con la forza, ma se non sei iscritto a ... , se non fai tali documenti per i quali ci vuole questo, quell'altro e altro ancora e ci vuole una vita per farli...., persino ora se non hai un conto corrente....
........

E' così che poi si possono fare grossi interventi sull'andamento del mondo pensando di farla franca, e facendola di fatto franca. Perchè si può contare su un livello di manipolazione frapposto tra realtà e la conoscenza che ciascuno ha della stessa, assolutamente impenetrabile.
Sfruttano la nostra ignavia: succeda quel che succeda, importante è che noi stiamo sopravviviamo. Quando raggiungeranno il limite di sopportazione? Mai! Perchè sanno qual'è e mettono in atto tutte le strategie per abbassarlo o aggirarlo. é un attacco alla mente collettiva su basi scientifiche da parte di strutture con conoscenze enormi.
Questo è complottismo! Che ne dite sono complottista?
Poi pensate a questo meccanismo:
1) fai una fiction sull'11 set che segue la visione ufficiale e la fiction in questo caso rafforza la versione ufficiale
2) fai una fiction che va contro la visione ufficiale e questo è solo fiction.
Siamo pieni di fiction che ci raccontano in qualche modo come stanno le cose, ma non escono dal mondo della irrealtà.
Questo per quale motivo? Perchè fondiamo tutto sul meccanismo dell'autorità. se alcuni grossi scienziati mi dicono che il virus del vaiolo si è fuso con i bacilli dello yougurt e che ora il vaiolo si trasmette con i fermenti lattici, quindi bisogna fare un vaccino per lo yougurt e che non bisogna mangiarlo. Che cavolo ne so io se è possibile o no? Se il ministero della sanità dice che è vero che cosa faccio se non crederci. Vedete il caso dell'influenza dei polli!
Dite che è impossibile perchè qualcun altro denuncerebbe che è falso e prima o dopo la realtà verrebbe a galla?
Quando studiavo epistemologia mi venne insegnato che una realtà scientifica è valida se è appoggiata dalla maggior parte della comunità scientifica. Quindi principio di autorità. Ma si basa sul presupposto che la comunità scientifica sia libera. E se non lo è? se i fondi arrivano da certe parti che dicono cosa bisogna trovare?

caspita che bel post, manneron! non posso che quotarlo in toto.

«Proclamare il diritto all'uguaglianza in una società che ha bisogno di una massa di schiavi salariati vuol dire aver perso la testa» (F. Nietzsche)
Thibault
Inviato: 8/10/2006 22:45  Aggiornato: 8/10/2006 22:57
Mi sento vacillare
Iscritto: 25/5/2006
Da: Un mondo folle
Inviati: 343
 Re: Dispotismo - Un curioso filmato del dopoguerra
Citazione:
Autore: manneron Inviato: 8/10/2006 18:14:43 [...]
Quando studiavo epistemologia mi venne insegnato che una realtà scientifica è valida se è appoggiata dalla maggior parte della comunità scientifica.
Quindi principio di autorità. Ma si basa sul presupposto che la comunità scientifica sia libera. E se non lo è? se i fondi arrivano da certe parti che dicono cosa bisogna trovare?


1984
chissà perchè mi viene in mente questa data?

********
CORRETTO CARATTERE "CODE"
Si sconsiglia l'uso del carattere code perchè non permette lo spezzettamento delle frasi ed allarga il layout delle pagine

E' una tranquilla notte di regime
lamefarmer
Inviato: 9/10/2006 0:23  Aggiornato: 9/10/2006 0:23
Mi sento vacillare
Iscritto: 23/9/2005
Da: vacu°u(m)
Inviati: 334
 Re: Dispotismo - Un curioso filmato del dopoguerra
Splendido esempio di come vi sia stato un periodo in cui la parte che credeva nelle utopie democratiche, avesse anche le possibilità di fare concretamente qualcosa.

Anche se ritengo che la cosa denoti semplicemente che all'epoca c'era meno preoccupazione da parte di chi comandava di controllare le masse.
Ricordo infatti che il "popolo" era formato da una massa con istruzione media ben più bassa di quella odierna, quindi immagino che tale splendido filmato sia andato in onda tra pubblicità di lavatrici e (magari) qualche splendida partita di football (o baseball).

Il problema non é soltanto la diffusione dell'informazione ma il rapporto tra il tempo e la quantità di notizia che il pubblico assorbe, in relazione al momento.
Se infatti trasmetto un documentario su rettili velenosi, in genere ottengo curiosità, ma se lo faccio dove i suddetti animaletti hanno preso a diventare fenomeno sociale (ad es. india?) l'aspetto "educativo" e informativo diventa attenzione "particolare": interesse.

Un filmato di questo tipo, negli anni '60 in america, aveva la "penetrazione informativa" che avrebbe oggi un ottimo filmato della National Geograifc sulla "stagione degli amori della Falena": nessuno in america a quell'epoca "sentiva" la patria "minacciata" da una possibile discesa verso la dittatura. Gli ovvi riferimenti invece sono verso il "battuto" regime fascista.
Inoltre quel filmato non credo avesse tanto la volontà o il desiderio di descrivere come un paese democratico può scivolare verso la dittatura, ma di "esaltare" la superiore cultura e posizione sociale americana rispetto al resto del mondo. Il bisogno di comunicare al mondo quanto erano bravi e buoni.
Il buonismo americano é tra l'altro la facciata di una evidente operazione (la più massiccia mai conosciuta nella storia) di deformazione percettiva pensata a tavolino e messa in pratica dalla macchina di Holliwood. Tutte le produzioni del periodo sono intrise di "buonismo" e di "valori che richiamano al rispetto e alla famiglia".

Non dico che tutte e produzioni holliwoodiane siano pensate a tavolino con un ottica strategica militare, sarebbe sciocco e inutile; basta infatti filtrare o incentivare certe produzioni su altre, tramite organi di finanziamento adeguati e strutture di censura che rispettino dei parametri prestabiliti. Non viene tutto come da programma (ovviamente) ma persino le "produzioni indipendenti" finiscono per confermare la "bontà delle intenzioni originali".

Infatti la presenza di evidenti produzioni "opposte" (agli interessi dei censori e finanziatori) dimostrano in automatico l'infondatezza di qualunque posizione critica.

Ognuno parla di se stesso, sempre e comunque
Demon84
Inviato: 9/10/2006 2:15  Aggiornato: 9/10/2006 2:15
Ho qualche dubbio
Iscritto: 20/2/2006
Da:
Inviati: 224
 Re: Dispotismo - Un curioso filmato del dopoguerra
La democrazia alla fine è un sistema legale per fottere le persone.
Gli si danno i diritti e le libertà ma fino ad un certo punto.
La stessa Svizzera in cui vivo può già essere considerata un marginale esempio di ciò.
Ci lasciano votare liberamente (sperando che non trucchino le elezioni pure qui) però ogni anno ci fanno salire i premi delle casse malattie del 5-6% e anche di più. ed ora vogliono pure far diminuire il numero dei medicinali coperti dalle assicurazioni.
Ci obbligano a prestare servizio militare ma ti pagano una miseria (5.- franchi al giorno ovvero circa 3.5 euro) come recluta, xò ti lasciano scegliere se fare 1 anno intero di servizio militare o fare 5 mesi e poi i corsi ripetizione ogni anno.
Abbiamo i supermercati che aumentano i prezzi sugli alimentari (importati dall'esterno e non) e gli stipendi che restano più fissi di una montagna.

Il dispotismo non viene creato/gestito solo dai governi ma anche da chi sta alla base dei pilastri economici come i distributori di beni e servizi all'ingrosso.
Un governo sincero ed onesto dovrebbe proteggere adeguatamente dai soppriusi commessi da tali persone, quando non lo fa è chiaro che ci guadagna....

Citazione:
"Il mio viaggio di scoperte non è ancora finito, sebbene io ormai sia un uomo...più cose conosco meno cose capisco e meno cose capisco più mi sembra di tornare bambino" (Demon's summons 2006)
manneron
Inviato: 9/10/2006 3:42  Aggiornato: 9/10/2006 3:42
Mi sento vacillare
Iscritto: 20/2/2006
Da:
Inviati: 951
 Re: Dispotismo - Un curioso filmato del dopoguerra
Guardate, e tengo a rimarcarlo, che la storia del truccare le elezioni è ormai solo un vezzo. Certe cose è meglio che le faccia una parte politica piuttosto che l'altra. Una pura questione di opportunità. Ritengo che anche questo scoglio sia ormai superato sulla strada del dispotismo. Non è necessario controllare il voto alle urne e neppure successivamente, se non come puro esercizio di potere e per perfezionismo. Non mi concentrerei su chi la gente vota, ma su chi viene proposto per essere votato. Perchè poi se le cose vanno male ti dicono: ma te lo sei votato tu! Io? e che caxxo, c'era questo cog...ne o questo str..zo e chi altro dovevo votare? Vedete che ci prendono pure per il culo con la storia della democrazia.

RivCo80
Inviato: 9/10/2006 12:50  Aggiornato: 9/10/2006 12:50
So tutto
Iscritto: 14/9/2006
Da: Varese
Inviati: 6
 Re: Dispotismo - Un curioso filmato del dopoguerra
Qualcuno di voi sa se é possibile scaricare questo filmato?

shevek
Inviato: 9/10/2006 22:03  Aggiornato: 9/10/2006 22:03
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 27/4/2005
Da: Napoli
Inviati: 1249
 Re: Dispotismo - Un curioso filmato del dopoguerra
Salut y Libertad RivCo80!


Il filmato in originale inglese si trova su

www.archive.org


Lo puoi scaricare a varie risoluzioni: la migliore è di quasi 300 MB.

Pubblicità Progresso: lo trovi anche sulla mia WEB-TV di Filosofia, sottotitolato in italiano, con una qualità migliore di Youtube:

www.portadimassa.net


Shevek

"Il potere è l'immondizia nella storia degli umani" - F. Guccini
www.portadimassa.net - WEB-TV e non solo di Filosofia

Powered by XOOPS 2.0 © 2001-2003 The XOOPS Project
Sponsor: Vorresti creare un sito web? Prova adesso con EditArea.   In cooperazione con Amazon.it   theme design: PHP-PROXIMA