Informazioni sul sito
Se vuoi aiutare LUOGOCOMUNE

HOMEPAGE
INFORMAZIONI
SUL SITO
MAPPA DEL SITO

SITE INFO

SEZIONE
11 Settembre
Questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego.
 American Moon

Il nuovo documentario
di Massimo Mazzucco
 Login
Nome utente:

Password:


Hai perso la password?

Registrati ora!
 Menu principale
 Cerca nel sito

Ricerca avanzata

TUTTI I DVD DI LUOGOCOMUNE IN OFFERTA SPECIALE


11 settembre : Conferenza Internazionale di Bologna sul 9/11
Inviato da Redazione il 17/9/2006 11:50:21 (13365 letture)

Fra poche ore avrà inizio la Conferenza di Bologna sul 9/11. Per chi
non potrà esserci, questo è il videomessaggio che Steven Jones ha mandato, dopo che gli è stato tolto l'accesso ai locali universitari da cui, proprio oggi, avrebbe fatto vedere qualche interessante esperimento sull'uso della termite. Io sarò in collagamento diretto, via skype, a partire dalle 16 circa, per fare da interprete a David Griffin e a Eric Hufschmid. A più tardi per le relazioni e commenti vari. M.M.


Voto: 0.00 (0 voti) - Vota questa news - OK Notizie


Altre news
28/11/2015 10:00:00 - Il nuovo sito è pronto
26/11/2015 19:40:00 - Fulvio Grimaldi a Matrix
24/11/2015 11:00:00 - Caccia russo abbattuto dai turchi
22/11/2015 20:20:00 - Ken O'Keefe: "ISIS = Israeli Secret Intelligence Service"
21/11/2015 21:00:00 - L'uomo che uccise Kennedy
19/11/2015 19:00:00 - La solitudine
18/11/2015 21:21:31 - Vladimir Putin - conferenza stampa al summit del G20
17/11/2015 13:50:00 - Dopo Parigi
15/11/2015 22:30:00 - Commenti liberi
14/11/2015 9:40:00 - À la guerre comme à la guerre
13/11/2015 23:00:00 - Nuovi attentati a Parigi
11/11/2015 19:50:00 - Atleti russi dopati, brutti e cattivi
10/11/2015 19:30:00 - Fini, Grillo, Travaglio - e il giornalismo che non fa i conti con sé stesso
9/11/2015 18:30:00 - "Bag it!" Documentario (Ita)
8/11/2015 9:09:03 - Commenti liberi

I commenti sono proprietà dei rispettivi autori. Non siamo in alcun modo responsabili del loro contenuto.
Autore Albero
Redazione
Inviato: 17/9/2006 12:04  Aggiornato: 17/9/2006 12:04
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: Conferenza Internazionale di Bologna sul 9/11
Ho tagliato la parte finale per stare nel limite di dieci minuti di youtube, ma Jones ripeteva solo cose a noi già note, e faceva rivedere il suo primo intervento in TV nazionale, alla Fox, con Tucker Carlson.

spettatore
Inviato: 17/9/2006 12:07  Aggiornato: 17/9/2006 12:07
Mi sento vacillare
Iscritto: 15/11/2004
Da:
Inviati: 883
 Re: Conferenza Internazionale di Bologna sul 9/11
Come la SuperTermite ha tagliato di netto i pilastri portanti delle TT (vedi filmato), così possa tagliare di netto la coscienza di coloro che si ostinano a parlare di crolli strutturali.


Lo spettatore

Citazione:
Non metterti a discutere con un idiota. La gente potrebbe non accorgersi della differenza.
florizel
Inviato: 17/9/2006 12:42  Aggiornato: 17/9/2006 12:42
Sono certo di non sapere
Iscritto: 7/7/2005
Da: dove potrei stare meglio.
Inviati: 8195
 Re: Conferenza Internazionale di Bologna sul 9/11
RedazzuccoCitazione:
questo è il videomessaggio che Steven Jones ha mandato, dopo che gli è stato tolto l'accesso ai locali universitari da cui, proprio oggi, avrebbe fatto vedere qualche interessante esperimento sull'uso della termite.

Spero che gli arrivi forte l'applauso di tutti i luogocomunensi presenti a Bologna.
Alla faccia di quanti il "posto di lavoro" lo conservano a forza di menzogne e leccate di culo.

Ci si ritrova dopo.

"Continueremo a fare delle nostre vite poesie, fino a quando Libertà non verrà declamata sopra le catene spezzate di tutti i popoli oppressi". Vittorio Arrigoni
Thibault
Inviato: 17/9/2006 12:43  Aggiornato: 17/9/2006 12:43
Mi sento vacillare
Iscritto: 25/5/2006
Da: Un mondo folle
Inviati: 343
 Re: Conferenza Internazionale di Bologna sul 9/11
Ah ma allora non volete capire. i dirottatori hanno ingerito dieci kili di termite a testa prima di schiantarsi contro le torri e le hanno fatte bere anche ai passeggeri, che una volta dentro l'edificio si sono lanciati verso i piani inferiori per poter demolire per bene le torri. Per quanto riguarda l'edificio 7 due dei dirottatori sono riusciti a proseguire il volo per schiantarsi non visti contro il WTC7 per dare inizio all'incendio anche lì.
P.S. Su questa teoria metto il copiright, non si sa mai che quelli del NIST e della commissione ufficiale del 11/9 me la copino

E' una tranquilla notte di regime
zufus
Inviato: 17/9/2006 12:59  Aggiornato: 17/9/2006 12:59
Ho qualche dubbio
Iscritto: 3/6/2006
Da: Roma
Inviati: 43
 Re: Conferenza Internazionale di Bologna sul 9/11
Sono contento di non essermi sbagliato: l'acciaio fuso è la "smoking gun" che azzera finalmente tutte le chiacchiere dei cosidetti debunkers.

Non penso positivo, penso diverso.
(I. Sibaldi)
Gil
Inviato: 17/9/2006 13:39  Aggiornato: 17/9/2006 13:39
Ho qualche dubbio
Iscritto: 26/5/2006
Da:
Inviati: 80
 Re: Conferenza Internazionale di Bologna sul 9/11
A proposito della termite...avete presente in Inganno Globale quando c'è la telefonata della ragazza al 911 (immagino), che dice "I'm going to die..", e che commenta (verso la fine) come la temperatura sia sempre più alta, e che finisce con un suo grido?

Bene, io lì ero già abbastanza informato in merito alla termite, e magari mi sbaglierò..magari è una percezione sbagliata prodotta dal montaggio del film (subito dopo c'è il crollo, mi sembra)..magari mi sono lasciato trasportare dalle parole di quella poveretta..

..ma la prima cosa a cui ho pensato in quello spezzone, è che al momento (probabilmente) di andarsene si sia trovata nelle immediate vicinanze della reazione scatenata dalla termite...immaginate quanta ce ne poteva essere, e immaginate la quantità immensa di calore che avrà probabilmente sviluppato (certo è che non è necessario che ti colpisca in pieno per farti secco)..avendo in mente quello che vi ho appena descritto, e soprattutto sentendo le ultime parole di quella poveretta, non ci è voluto molto per farmi venire le lascrime agli occhi (e non è una cosa che mi succede spesso..)...non solo per la pena che provavo, ma anche per la rabbia verso quegli stronzi che non si sono fatti remore di sacrificare in quel modo quella vita, e molte altre..

Mick
Inviato: 17/9/2006 13:44  Aggiornato: 17/9/2006 13:44
Ho qualche dubbio
Iscritto: 27/8/2006
Da: Dublin
Inviati: 46
 Re: Conferenza Internazionale di Bologna sul 9/11
Scusate l'OT ma non so dove postare una notizia del genere ...

CHAVEZ suggerisce una teoria diversa da quella ufficiale

prima o poi imparerò

Saluti a tutti !!
Mick

"Se non mi preoccupo non sto tranquillo"
santommaso
Inviato: 17/9/2006 13:56  Aggiornato: 17/9/2006 13:56
Ho qualche dubbio
Iscritto: 6/12/2005
Da:
Inviati: 66
 Re: Conferenza Internazionale di Bologna sul 9/11
LE perplessità degli ammiratori della versione ufficiale, riguardano la possibilità che la termite, essendo in polvere, possa tagliare in maniera cosi netta i pilastri di acciaio.
Massimo, bisogna dimostrare che la termite puo fare anche tagli diagonali sull'acciaio.
Allora anche i dubbiosi si dovranno ricredere.
Intanto pero i dubbi molti restano

http://ospitalieri.splinder.com/post/8337737#more-8337737

Forgil
Inviato: 17/9/2006 14:38  Aggiornato: 17/9/2006 14:43
Ho qualche dubbio
Iscritto: 23/8/2006
Da: Villa Bacilla
Inviati: 211
 Re: Conferenza Internazionale di Bologna sul 9/11
Citazione:
Massimo, bisogna dimostrare che la termite puo fare anche tagli diagonali sull'acciaio


Scusa Santommaso, ma quella colonna particolare tagliata diagonalmente non potrebbe essere stata davvero opera di una fiamma ossidrica? Cioè, tutto sta nel vedere quante colonne siano state trovate a quel modo, perchè se quella è l'unica allora la teoria della termite regge benissimo..
..e poi, ora che ci penso, la normale dotazione di un pompiere comprende attrezzi in grado di tagliare l'acciaio?Voglio dire, la fiamma ossidrica può farlo? Perchè se la risposta è no allora si arriva alla termite per semplice esclusione (vedi rasoio di Ockham)

"Le uniche idee a cui abbiamo diritto sono quelle che mettiamo in pratica" informazione alternativa peacereporter
Henry62
Inviato: 17/9/2006 14:42  Aggiornato: 17/9/2006 14:42
Mi sento vacillare
Iscritto: 6/3/2006
Da:
Inviati: 908
 Re: Conferenza Internazionale di Bologna sul 9/11
Ciao Santommaso,
guarda che le perplessità non sono sul fatto se la thermite lavora in senso orizzontale o verticale, ma proprio e unicamente sull'uso della thermite.
Nessuno, mi pare, ha mai fatto pubblicamente affermazioni di principio come quella che citi.

Ciao

Bimbodeoro
Inviato: 17/9/2006 14:58  Aggiornato: 17/9/2006 14:58
Mi sento vacillare
Iscritto: 6/6/2006
Da: Amicoland
Inviati: 388
 Re: Conferenza Internazionale di Bologna sul 9/11
Scusa Henry ma sembra abbastanza eloquente ciò che si è visto.
Poi una considerazione, gli aerei che si sono schiantati sulle torri sono stati capaci di buttarle giù mentre al Pentagono, al massimo si è visto un buchetto, in più l'aereo si è dissolto mentre i corpi umani sono stati identificati.
Secondo te quello che dice il sig. David Griffin in "The 9/11 Commission Report: Omissions and Distortions" sono tutte castronerie?
Infine.........ma tutta la tua competenza e documentazione la basi su quello che dice il Nist e la FEMA?

Giusto per capire.

Ciao.

"Non è il popolo che deve aver paura del proprio governo, ma è il governo che deve avere paura del proprio POPOLO."

"Sotto questa maschera non c'è solo carne, sotto questa maschera c'è un idea e le idee sono a prova di proiettile."
Max_Piano
Inviato: 17/9/2006 15:05  Aggiornato: 17/9/2006 15:05
Sono certo di non sapere
Iscritto: 10/12/2005
Da:
Inviati: 3666
 Re: Conferenza Internazionale di Bologna sul 9/11
santommaso percortesia: non possiamo stare dietro a tutte le stronzate che vengono scritte quindi non aggiungerne altre. Grazie per il link cmq, capisco molte cose.

1) il taglio NON è incompatibile con l'uso di RDX (nessuno qui afferma che la torre sia stata demolita solo con un certo esplosivo in particolare, posto che la thermite non è un esplosivo)

2) se la colonna è stata tagliata in seguito (con le "seghe" come dice l'autore, come no?) non si vede dove sarebbe il troncone tagliato.

Non mi sembra comunque una prova su cui perdere tempo.

Thibault
Inviato: 17/9/2006 15:20  Aggiornato: 17/9/2006 15:20
Mi sento vacillare
Iscritto: 25/5/2006
Da: Un mondo folle
Inviati: 343
 Re: Conferenza Internazionale di Bologna sul 9/11
L'idea della potenza della Termite in quel video più che altro la da la prova sulla macchina, dato ceh buca il motore stando semplicemente appoggiata sul cofano della macchina anzichè essendo compressa (penso che sappiano tutti che comprimendo un esplosivo si rende la detonazione più potente) Quindi posso immaginarmi benissimo che delle cariche di termite piazzate all'interno dei piloni d'acciaio li abbiano mandati in frantumi

E' una tranquilla notte di regime
migiu2
Inviato: 17/9/2006 15:24  Aggiornato: 17/9/2006 15:24
Mi sento vacillare
Iscritto: 1/6/2006
Da:
Inviati: 358
 Re: Conferenza Internazionale di Bologna sul 9/11
Citazione:
CHAVEZ suggerisce una teoria diversa da quella ufficiale


[...]"A plane supposedly crashed into the Pentagon, but no one ever found a single remnant of that plane," Chavez said, citing a television program he had seen on Venezuela's state television.[...]


Ma...l'onda è arrivata anche in Venezuela??

Un bovino ha un'efficienza di conversione delle proteine animali di solo il 6%: consumando cioè 790 kg di proteine vegetali, produce meno di 50 kg di proteine.
santommaso
Inviato: 17/9/2006 15:30  Aggiornato: 17/9/2006 15:30
Ho qualche dubbio
Iscritto: 6/12/2005
Da:
Inviati: 66
 Re: Conferenza Internazionale di Bologna sul 9/11
Quello che io voglio capire è come la termite essendo polvere, possa fare dei tagli cosi netti e come si regge vicino alla colonna.
E' come se noi vogliamo far reggere su un muro verticale qualche kilo di zucchero.
Se quando si infiamma la termite distrugge tutto quello che si trova sotto, quale materiale puo resistere a quelle temperature e permettere un taglio cosi netto?
Io credo che sia stato usata la termite nelle torri, quello che mi lascia perplesso è quella foto con le colonne tagliate in maniera cosi dritta.
Tutto qui.

juanmatus
Inviato: 17/9/2006 15:32  Aggiornato: 17/9/2006 15:32
So tutto
Iscritto: 16/9/2005
Da: nogales
Inviati: 29
 Re: Conferenza Internazionale di Bologna sul 9/11
...qualcuno può spiegarmi chi e perché sparge veleno su luogocomune su comedonchisciotte ...grazie

Henry62
Inviato: 17/9/2006 15:32  Aggiornato: 17/9/2006 15:32
Mi sento vacillare
Iscritto: 6/3/2006
Da:
Inviati: 908
 Re: Conferenza Internazionale di Bologna sul 9/11
Ciao Bimbodeoro,
il problema lo stai ponendo al contrario: quello che dice il Nist é compatibile o no con le attuali conoscenze?

La risposta al momento é si.

Tutto qui.
Saluti

ps:
ricordo a tutti che la Thermite non é un esplosivo ma una miscela incendiaria; non scoppia, ma brucia ed intasandola non migliora le sue caratteristiche.

Alb
Inviato: 17/9/2006 15:35  Aggiornato: 17/9/2006 15:35
Mi sento vacillare
Iscritto: 5/1/2006
Da:
Inviati: 719
 Re: Conferenza Internazionale di Bologna sul 9/11
Avrei voluto esserci. Buon lavoro a tutti!

Bimbodeoro
Inviato: 17/9/2006 15:55  Aggiornato: 17/9/2006 15:55
Mi sento vacillare
Iscritto: 6/6/2006
Da: Amicoland
Inviati: 388
 Re: Conferenza Internazionale di Bologna sul 9/11
Scusa Henry,ma non dobbiamo chiederci se quello che dice il Nist è compatibile con quello che è successo, ma il contrario.
Il Nist non deve modellare le sue teorie per renderle verosimili ai fatti, ma analizzare scientificamente ciò che è accaduto e spiegare ciò che è successo, senza lanciarsi in teorie improbabili, come quella che ci è stata detta fin'ora sul crollo delle torri.
L'impatto e il fuoco, che fanno collassare la struttura.
Ci sono poi le altre domande che ti ho fatto e alle quali non hai dato risposta, non so se per opportunismo o per sbadataggine.
Ciao.

"Non è il popolo che deve aver paura del proprio governo, ma è il governo che deve avere paura del proprio POPOLO."

"Sotto questa maschera non c'è solo carne, sotto questa maschera c'è un idea e le idee sono a prova di proiettile."
Pausania
Inviato: 17/9/2006 15:55  Aggiornato: 17/9/2006 15:55
Sono certo di non sapere
Iscritto: 6/4/2006
Da:
Inviati: 3872
 Re: Conferenza Internazionale di Bologna sul 9/11
qualcuno può spiegarmi chi e perché sparge veleno su luogocomune su comedonchisciotte

Penso ti riferisca al tipo che firma gli articoli con il nick "Avles".

E' un tipo noto, secondo cui il vero complotto è far credere che c'è il complotto per distogliere l'attenzione dal vero complotto, quindi siti come LC ed anche CDC (che pure lo pubblica) sono al soldo dei Gesuiti e del Vaticano perché agitano il complotto demo-pluto-giudaico-massonico e collaborano attivamente alla realizzazione del Nuovo Ordine Mondiale sotto il controllo della Sinarchia.

Questo detto in poche parole.

Ashoka
Inviato: 17/9/2006 16:07  Aggiornato: 17/9/2006 16:08
Sono certo di non sapere
Iscritto: 11/7/2005
Da:
Inviati: 3660
 Re: Conferenza Internazionale di Bologna sul 9/11
Henry Citazione:
quello che dice il Nist é compatibile o no con le attuali conoscenze?

La risposta al momento é si.


Quando nessuno sa niente......tutti sono degli esperti.
Charles Clifton, ingegnere strutturale

Cosa dicevano gli esperti?

“..il calore degli incendi ha ammorbidito le colonne d'acciaio “come una caramella si scioglie al sole”

Mark Loiseaux, Controlled Demolition Inc.

“Penso che l'intenso calore abbia ammorbidito o sciolto gli elementi strutturali – i truss e le colonne – tanto da farli diventare come chewing gum, e questo è stato sufficiente a innescare il collasso”

Eduardo Kausel, professore di Ingegneria Civile al MIT di Boston

Quali sono le prove su cui si basa il NIST e che dovrebbero essere “compatibili” ?


In un periodo di circa 18 mesi, 236 pezzi di acciaio sono stati spediti ai laboratori del NIST
[..]
Sette pezzi provengono dal WTC5. I 229 campioni rimanenti rappresentano circa lo 0,25% delle duecentomila tonnellate di acciaio strutturale utilizzato nella costruzione delle due torri.
[..]
Sono stati identificati 42 pannelli esterni: 26 dal WTC1 e 16 dal WTC2. Dodici colonne centrali sono state, inoltre identificate: otto dal WTC1 e quattro dal WTC2. Ventitré pezzi sono stati identificati come facenti parti dei truss ma non è stato possibile stabilire la loro posizione all'interno dell'edificio.
Sovrapponendo le locazioni dei campioni con le fotografie esterne dell'edificio successive agli impatti degli aerei [..] è stato possibile identificare i frammenti d'acciaio situati nelle zone vicine all'impatto. Essi includono cinque campioni provenienti dai pannelli esterni del WTC1 e due campioni di colonne centrali per ognuna delle due torri.

[..]
non è stato possibile recuperare nessun campione d'acciaio del WTC7 e le proprietà dello stesso sono state stimate sulla base della letteratura in materia e della documentazione contemporanea.
[..]
Solo tre colonne del perimetro mostravano prove che l'acciaio avesse raggiunto una temperatura al di sopra dei 250°C

riguardo agli unici due campioni di colonne centrali che è stato possibile analizzare..

nessuna ha raggiunto i 250°C


NIST

Tutto il resto sono .... simulazioni

Ashoka

Piero79
Inviato: 17/9/2006 16:11  Aggiornato: 17/9/2006 16:11
Mi sento vacillare
Iscritto: 20/5/2006
Da:
Inviati: 781
 Re: Conferenza Internazionale di Bologna sul 9/11
Citazione:
E' un tipo noto, secondo cui il vero complotto è far credere che c'è il complotto per distogliere l'attenzione dal vero complotto, quindi siti come LC ed anche CDC (che pure lo pubblica) sono al soldo dei Gesuiti e del Vaticano perché agitano il complotto demo-pluto-giudaico-massonico e collaborano attivamente alla realizzazione del Nuovo Ordine Mondiale sotto il controllo della Sinarchia.


LaRouche docet?

juanmatus
Inviato: 17/9/2006 16:13  Aggiornato: 17/9/2006 16:13
So tutto
Iscritto: 16/9/2005
Da: nogales
Inviati: 29
 Re: Conferenza Internazionale di Bologna sul 9/11
grazie pausania... complotto del complotto del complotto... è che non è facile stare dietro a questo delirio... molte grazie

Pausania
Inviato: 17/9/2006 16:20  Aggiornato: 17/9/2006 16:20
Sono certo di non sapere
Iscritto: 6/4/2006
Da:
Inviati: 3872
 Re: Conferenza Internazionale di Bologna sul 9/11
on è facile stare dietro a questo delirio

In realtà quello che ti ho detto è solo quello che pensa il tipo.

Fai un giro su Nuovo Ordine Mondiale e società segrete

Lì c'è da divertirsi sul serio....

Descartes
Inviato: 17/9/2006 16:48  Aggiornato: 17/9/2006 16:49
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 21/6/2006
Da: Christ = Sun God
Inviati: 1087
 Re: Conferenza Internazionale di Bologna sul 9/11
Questa delle pozze di acciaio fuso potrebbe essere la prima prova "non indiziaria" che ci capita tra le mani.

Henry62
Inviato: 17/9/2006 16:59  Aggiornato: 17/9/2006 16:59
Mi sento vacillare
Iscritto: 6/3/2006
Da:
Inviati: 908
 Re: Conferenza Internazionale di Bologna sul 9/11
Ciao Bimbodeoro,
io non so quale sia la tua ricerca, ma quello che io mi sono proposto, e l'ho dichiarato fin dal mio primo post su LC, é di verificare la compatibilità della VU.
Tutto il resto lo lascio fare ai complottisti.

Il mio é un obiettivo limitato, certamente, e qualcuno mi accuserà, come già successo, che non mi interessi la verità, che bisogna guardare la storia degli ultimi 50 anni e che si deve guardare il complesso e non il particolare ecc. ecc.

Il mio scopo, come detto, é di gran lunga più limitato ed ho iniziato a portare avanti la mia ricerca quando é uscita la versione italiana del libro di Meyssan, cioé nel 2002.

Ciao

cavaliere
Inviato: 17/9/2006 17:18  Aggiornato: 17/9/2006 17:18
Ho qualche dubbio
Iscritto: 29/3/2006
Da: Napoli
Inviati: 95
 Re: Conferenza Internazionale di Bologna sul 9/11
Ragazzi stiamo arrivando ad un punto di svolta per le nostre indagini, quello della termite e del rapporto del NIST sono gli argomenti di più forte attualità, di cui anche Chiesa si sta occupando attualmente. Vi annuncio che in un dibattito pubblico che ha tenuto a Napoli la sera del 10/9 Chiesa ha annnciato di avere in mano l'intervista ad un ex tecnico del NIST impegnato nelle ricerche sul crollo delle torri che denucia di essere stato licenziato per essersi rifiutato di "FALSIFICARE" i test. In questa intervista afferma, in sintonia con quanto detto dal prof. Jones, che il modellino del WTC costriuto dal NIST per effettuare i test non sarebbe MAI crollato nemmeno "raddoppiando i valori delle variabili ingegneristiche in gioco" quali quantità presunta di carburante bruciato all'interno delle torri, calore sviluppato dagli incendi, carico sostenuto dalle torri, danni presunti alla struttura delle torri, forza del vento, ecc. A questo punto, deciso di passare alla simulazione computerizzata (i cui dati di lavoro non vogliono essere resi noti, precisamente come afferma il prof. Jones) si sarebbe rifiutato di seguire questa linea e sarebbe stato licenziato.

Nel tempo dell'inganno universale (e globale), dire la verità (di cristallo) è un atto rivoluzionario. G. Orwell
Gil
Inviato: 17/9/2006 17:21  Aggiornato: 17/9/2006 17:23
Ho qualche dubbio
Iscritto: 26/5/2006
Da:
Inviati: 80
 Re: Conferenza Internazionale di Bologna sul 9/11
Io davvero non capisco tutte queste discussioni...Henry, visto che il tuo obbiettivo è verificare la compatibilità della VU, come diavolo me li spieghi quei "bagni" di metallo (acciaio) fuso a *settimane* dal crollo, sotto le torri? (anche il wtc7 tra l'altro, non lo sapevo)...
Con il cherosene? Ce ne vorrebbe di coraggio e di ignoranza per affermare una cosa simile.

Ripeto: ma che discutete a fare? Soltanto *l'evidenza* di tutto quell'acciaio fuso dovrebbe far capire a qualsiasi individuo sano di mente che la VU è tutta un'emerita stronz@ta..mah..

@cavaliere: interessante...anche se inizialmente io pensavo che avrebbero direttamente "falsificato" il programma\la simulazione stessa.

Henry62
Inviato: 17/9/2006 17:27  Aggiornato: 17/9/2006 17:31
Mi sento vacillare
Iscritto: 6/3/2006
Da:
Inviati: 908
 Re: Conferenza Internazionale di Bologna sul 9/11
Ciao Gil,
quale evidenza?
Hai visto forse un'analisi metallografica di queste "pozze"? Io non ho visto neanche un'immagine... pensa un po'.
Sai forse se sono contestuali al crollo o se si sono formate dopo, visto che si sono trovate settimane dopo e con alte temperature nelle macerie?
Se si fossero formate dopo, per quale motivo?

Non si possono prendere le ipotesi che fan comodo senza porle mai in discussione, come mi sembra facciano alcuni sostenitori delle teorie alternative.
Secondo te, si possono dare, in questo momento, risposte certe alle domande precedenti?

E su queste basi, ti sentiresti di costruire un'ipotesi realistica?
Ciao

Ashoka
Inviato: 17/9/2006 17:32  Aggiornato: 17/9/2006 17:32
Sono certo di non sapere
Iscritto: 11/7/2005
Da:
Inviati: 3660
 Re: Conferenza Internazionale di Bologna sul 9/11
Citazione:
Vi annuncio che in un dibattito pubblico che ha tenuto a Napoli la sera del 10/9 Chiesa ha annnciato di avere in mano l'intervista ad un ex tecnico del NIST impegnato nelle ricerche sul crollo delle torri che denucia di essere stato licenziato per essersi rifiutato di "FALSIFICARE" i test.


...Chiesa ha fatto il nome di quel tecnico? Non è Kevin Ryan, vero? (non lavorava al NIST)

Ashoka

Gil
Inviato: 17/9/2006 17:37  Aggiornato: 17/9/2006 17:45
Ho qualche dubbio
Iscritto: 26/5/2006
Da:
Inviati: 80
 Re: Conferenza Internazionale di Bologna sul 9/11
Henry, e dai.. ...posso anche sbagliarmi io, per carità, ma non mi servono analisi metallografiche per capire che là dentro c'era una quantità enorme di metallo fuso...tra cui l'acciaio immagino, ricordo benissimo delle foto in cui tiravano fuori parte di una colonna (ora non so se facesse parte del reticolo esterno o della struttura interna, cmq..), fusa ad un'estremità..(senza considerare il fatto che la torre stessa fosse una torre d'acciao)

L'evidenza la danno le foto e i filmati disponibili, e anche un minimo di logica.

Non avrò la certezza assoluta che sia stata la termite, ma diciamo che è "altamente improbabile" che sia stato il cherosene o qualsiasi altra cosa dopo i crolli

Ashoka
Inviato: 17/9/2006 17:38  Aggiornato: 17/9/2006 17:38
Sono certo di non sapere
Iscritto: 11/7/2005
Da:
Inviati: 3660
 Re: Conferenza Internazionale di Bologna sul 9/11
Citazione:

quale evidenza?
Hai visto forse un'analisi metallografica di queste "pozze"? Io non ho visto neanche un'immagine... pensa un po'.
Sai forse se sono contestuali al crollo o se si sono formate dopo, visto che si sono trovate settimane dopo e con alte temperature nelle macerie?
Se si fossero formate dopo, per quale motivo?


In una simulazione di demolizione che non divulgherò, utilizzando metodi di demolizione di cui non farò il nome, si verifica il collasso nei termini osservati e si formano numerose pozze di metallo fuso....

Dal testo:

"The devices released a tremendous energy making the global collapse unavoidable"

Le simulazioni non mentono.

Anche il mio modello prevede, per i reperti recuperati, le condizioni osservate, specialmente per il wtc7 dove non han recuperato un bel niente.

Non ho fatto nulla di diverso dal NIST

Ashoka

edo
Inviato: 17/9/2006 17:43  Aggiornato: 17/9/2006 17:43
Sono certo di non sapere
Iscritto: 9/2/2006
Da: casa
Inviati: 4529
 Re: Conferenza Internazionale di Bologna sul 9/11
a proposito di acciaio fuso:
citaz: Henry62
In merito alle pozze di acciaio fuso, io non pongo il problema se c'erano o meno: se qualcuno dice che c'erano, io non posso certo metterlo in dubbio.
I problemi sono invece molteplici quando si passa ad analizzare in dettaglio:

1) ammesso che le pozze ci fossero, chi ci dice che si sono formate al momento del crollo e non dopo?

hai un'idea o delle esperienze in proposito? se si, quali sono le condizioni necessarie? suppongo: combustibile+ comburente; ho dei dubbi sul primo più che sul secondo, cosa si poteva bruciare la sotto per fondere un metallo?...moquette, mobili, tutti già sminuzzati prendono fuoco più velocemente!!!
oppure no...ecco, ci sono! le batterie dei computer!! loro non si sono sbriciolate e la sotto hanno prodotto degli archi voltaici "tremendous"!


2) se si fossero formate dopo, chi potrebbe dimostrarlo?

dimostralo tu, sei tu il perito...no? io sono agricoltore!


3) non esistono analisi metallografiche di queste pozze, per cui non sappiamo se sono di acciaio o di qualche altro materiale metallico, o meglio leghe.

chiedi un campione alle fonderie cinesi che hanno "acquistato" l'acciaio, oppure alla ditta di demolizione che ha provveduto allo sgombero; infine potresti fidarti di quello che dichiara Jones nel video. hai alternative? si vero? aspetti le analisi ufficiali!!!! poi dicono che gli americani sò forti; 5 anni per una analisi...e noi ci lamentiamo del nostro sistema sanitario nazionale!


4) chi ci dice che non siano frutto dei lavori di demolizione per asportare le macerie?

qui veramente...ah! ci sono, è l'attrito dei corpi crollati ed il loro successivo spostamente...la pressione! anzi no! sono le bombole della fiamma ossidrica che sono cadute dentro una voragine, sono esplose ed hanno fuso l'acciaio!!!! o forse un mozzicone di sigaretta che ha riacceso una sacca di cherosene precipitata in precedenza dentro il vano ascensore...le batterie e l'arco voltaico...anzi no! ecco, ci sono!!!! è termite!! ma è stata usata da chi realizzava lo sgombero per sminuzzare le travi...quella termite lo sai com'è fatta, cola, va giù ed alla fine fa le pozze...come ho fatto a non pensarci prima? , me la merito...no?

Gil
Inviato: 17/9/2006 17:52  Aggiornato: 17/9/2006 17:52
Ho qualche dubbio
Iscritto: 26/5/2006
Da:
Inviati: 80
 Re: Conferenza Internazionale di Bologna sul 9/11
@edo: ..occhio che potrebbero leggerti ..rischi che ti contattino come "esperto in metallurgia"..

cavaliere
Inviato: 17/9/2006 18:00  Aggiornato: 17/9/2006 18:05
Ho qualche dubbio
Iscritto: 29/3/2006
Da: Napoli
Inviati: 95
 Re: Conferenza Internazionale di Bologna sul 9/11
@Gil: infatti avrebbero manipolato a piacimento i dati e/o l'algoritmo usato per la simulazione come si suole fare per adattare la simulazione alla realtà. Quello che probabilmente non è stato manipolato (o, aggiungo, non manipolato abbastanza) è il modellino dell'intero WTC sul quale hanno effettuato i test in scala.

@Ashoka: devo ammettere di non ricordare il nome dell'intervistato, ma ricordo che Chiesa ha affermato trattarsi di una persona che ha partecipato ai test del NIST. Anch'io vedendo il filmato ho pensato a Kevin Ryan, ma poi l'ho escluso appunto per quello che dicevi tu, cioé che non ha lavorato al NIST.
PS: non vorrei che pensaste che faccio pubblicità alla "concorrenza" , ma questa intervista dovrebbe essere presente nel film di Chiesa che uscirà probabilmente nei primi mesi del 2007.

Edit: aggiungo questo link OT dal corriere.it di oggi, ma che mi sembra interessante: Bush contro i diritti di Ginevra

Nel tempo dell'inganno universale (e globale), dire la verità (di cristallo) è un atto rivoluzionario. G. Orwell
Bimbodeoro
Inviato: 17/9/2006 18:22  Aggiornato: 17/9/2006 18:22
Mi sento vacillare
Iscritto: 6/6/2006
Da: Amicoland
Inviati: 388
 Re: Conferenza Internazionale di Bologna sul 9/11
Henry62, posso capire la tua scelta di indagine, ma verificare solamente la compaitibilità della VU oltre ad essere limitativo, come dici tu, è anche fuorviante.
La versione ufficiale funziona se non si tiene conto di tutta una serie di fattori ed episodi determinanti, e non stò qui a farti l'elenco.
Omettere e distorcere ciò che è accaduto, può permetterti di dimostrare tutto ed il contrario di tutto, come ha dimostrato il Prof. Griffin nel suo libro.

Ciao.

"Non è il popolo che deve aver paura del proprio governo, ma è il governo che deve avere paura del proprio POPOLO."

"Sotto questa maschera non c'è solo carne, sotto questa maschera c'è un idea e le idee sono a prova di proiettile."
Redazione
Inviato: 17/9/2006 21:02  Aggiornato: 17/9/2006 21:02
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: Conferenza Internazionale di Bologna sul 9/11
DESCARTES: "Questa delle pozze di acciaio fuso potrebbe essere la prima prova "non indiziaria" che ci capita tra le mani."

Infatti (Homen Nomen, direi, in pieno).


AVVISO AI NAVIGANTI: Prima di farsi attrarre dalla prossima trappola dei debunkers (diagonale sì, diagonale no, taglia o sega, quanto vicino e quanto lontano), non sarebbe il caso di farci dare DA LORO una chiara spiegazione di quelle pozze di metallo fuso che fingono tutti di non vedere? E anche - già che ci siamo - di quel segmento filmato in cui si vedono chiaramente uscire dalla torre quelle "scintille" incandescenti?

Le immagini delle pozze e delle scintille abbondano. O ci dicono chiaramente che le foto e i filmati sono tutti falsi, oppure ce li spiegano con il solo kerosene, no?

Lo ripeto, chi non crede alla versione ufficiale, provi semplicemente ad attestarsi su questa domanda, e a non muoversi di lì (rifiutandosi quindi di farsi attrarre in discussioni collaterali di qualunque altro tipo) finchè non sarà stata data una risposta soddisfacente: ci vogliamo scommettere che dopo dieci minuti la discussione è già finita?

fefochip
Inviato: 17/9/2006 21:02  Aggiornato: 17/9/2006 21:02
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/11/2005
Da: roma
Inviati: 7005
 Re: Conferenza Internazionale di Bologna sul 9/11
Citazione:
Henry62, posso capire la tua scelta di indagine, ma verificare solamente la compaitibilità della VU oltre ad essere limitativo, come dici tu, è anche fuorviante.


credo che sia il fulcro della situazione.

pensare solo a capire se di quello che la VU ha detto è "compatibile" o meno
non solo limita ma fuorvia.
sono proprio i particolari non citati dall VU che la mettono in crisi .

più che "scoprirla" la verità si "capisce", inutile quindi insistere piu di tanto
Henry62
Inviato: 17/9/2006 21:14  Aggiornato: 17/9/2006 21:14
Mi sento vacillare
Iscritto: 6/3/2006
Da:
Inviati: 908
 Re: Conferenza Internazionale di Bologna sul 9/11
Ciao Massimo,
visto che il materiale su queste "pozze" dici che é abbondante, postane un po' così ne parliamo.

Che non siano però le solite foto di Jones e le testimonianze di acciaio che cola come cera: parlo di analisi metallografiche e di immagini di pozze.

Un saluto

XSD
Inviato: 17/9/2006 21:52  Aggiornato: 17/9/2006 21:52
Ho qualche dubbio
Iscritto: 13/2/2006
Da: Roma
Inviati: 279
 Re: Conferenza Internazionale di Bologna sul 9/11
Citazione:
E' un tipo noto, secondo cui il vero complotto è far credere che c'è il complotto per distogliere l'attenzione dal vero complotto, quindi siti come LC ed anche CDC (che pure lo pubblica) sono al soldo dei Gesuiti e del Vaticano perché agitano il complotto demo-pluto-giudaico-massonico e collaborano attivamente alla realizzazione del Nuovo Ordine Mondiale sotto il controllo della Sinarchia.


ma lol

Enki
Inviato: 17/9/2006 21:59  Aggiornato: 17/9/2006 21:59
So tutto
Iscritto: 2/1/2006
Da:
Inviati: 30
 Re: Conferenza Internazionale di Bologna sul 9/11
Ciao a tutti complottisti!

su google video c'è un documentario interessante 9\11 press for truth...

qualcuno sa dirmi se c'è una versione in italiano??

giuper
Inviato: 17/9/2006 22:07  Aggiornato: 17/9/2006 22:07
Ho qualche dubbio
Iscritto: 21/4/2006
Da: Sud Italia (non troppo Sud)
Inviati: 229
 Re: Conferenza Internazionale di Bologna sul 9/11
Citazione:
AVVISO AI NAVIGANTI: Prima di farsi attrarre dalla prossima trappola dei debunkers


Massimo se c'è una cosa che mi piace in questo sito è la razionalità con cui si affrontano i dubbi: ben vengano le persone come Henry, piu' sono e meglio è...

Sai com'è, da informatico, quando sviluppo un software lo faccio testare per trovare tutti i bug...

_gaia_
Inviato: 17/9/2006 22:07  Aggiornato: 17/9/2006 22:07
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 23/2/2006
Da:
Inviati: 1460
 Re: Conferenza Internazionale di Bologna sul 9/11
Enki:
A quanto pare no. Se ne è parlato in questo thread sul forum.

roby101
Inviato: 17/9/2006 22:24  Aggiornato: 17/9/2006 22:24
So tutto
Iscritto: 16/8/2006
Da:
Inviati: 2
 Re: Conferenza Internazionale di Bologna sul 9/11
salve a tutti, è il mio primo post..
se, come dice Henry, la termite non crea esplosioni, allora come si spiegano i botti che si sentono in alcuni filmati e che sono anche testimoniati?

davlak
Inviato: 17/9/2006 22:45  Aggiornato: 17/9/2006 22:45
Mi sento vacillare
Iscritto: 3/6/2006
Da:
Inviati: 678
 Re: Conferenza Internazionale di Bologna sul 9/11
ciao Henry62, non so se ricordi tempo ci scambiammo un paio di post; anche se la mia domanda verteva su altro, la tua risposta affrontò anche il problema dei materiali che avrebbero potuto provocare queste famose pozze:

http://luogocomune.net/site/modules/newbb/viewtopic.php?topic_id=1908&forum=4&viewmode=flat&order=ASC&start=640

tu scrivesti:

"A proposito di batterie: nel crollo delle TT sono andati distrutti 136 mainframe di banche e società di servizi: ora, chi ha un po' di conoscenza di questi sistemi, sa quali sono le dimensioni delle batterie tampone che servono per gestire il passaggio fra la normale alimentazione e quella dei generatori di emergenza; tanto per capirci, si parla di stanze e stanze piene di accumulatori, in genere stanze a chiusura ermetica con impianti ad halon e, parlo per esperienza personale, maschere con bombole di aria o ossigeno per chi dovesse restare all'interno di questi locali dopo che parte l'erogazione del gas halon.

Nel momento in cui scoppiarono i famosi incendi nel sottosuolo, nessuno ha mai provato ad interrogarsi anche su queste problematiche...

Se poi pensiamo che nel sottosuolo c'erano anche delle officine di addetti alla manutenzione, chi può escludere con certezza la presenza di bombole per saldatura (é solo un esempio, ma per far capire come in realtà le cose potrebbero essere poste in modo molto diverso da come vengono raccontate), oppure la rottura di condotture del gas (ci sarà pur stato del gas per uso domestico nelle TT, o il ristorante del WTC1 aveva cucine che andavano con le bombole?).

Il crollo della Torre Nord é andato a sovrapporsi a quella delle Torre Sud, allargando ulteriormente la zona di distruzione del sottosuolo."


all'epoca mi ero trovato completamente d'accordo con te, ma sinceramente riguardando il filmato ho avuto un dubbio: possibile, mi chiedo, che tutto quel materiale incandescente che fuoriesce, se dovuto a batterie, si sia accumulato a quel piano così alto?

ciao

p.s.: se non erro hai accennato alle batterie anche nell'ultima trasmissione di rai1.

«Proclamare il diritto all'uguaglianza in una società che ha bisogno di una massa di schiavi salariati vuol dire aver perso la testa» (F. Nietzsche)
alibulli
Inviato: 17/9/2006 22:46  Aggiornato: 17/9/2006 22:46
So tutto
Iscritto: 2/10/2005
Da: Ancona
Inviati: 12
 Re: Conferenza Internazionale di Bologna sul 9/11

All is one
Det.Conan
Inviato: 17/9/2006 22:52  Aggiornato: 17/9/2006 23:00
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 23/6/2006
Da:
Inviati: 1754
 Re: Conferenza Internazionale di Bologna sul 9/11
Citazione:
A proposito di batterie


Henry hai qualche analisi metallografica,qualche studio specifico o qualche testimonianza di qualche presente che conferma cio'???
Hai qualche altro riferimento precedente o successivo???


DOMANDA DA 1 MILIONE DI DOLLARI:
SONO IO CHE NON CI VEDO BENE O QUANDO SI PARLA DI FATTI SPECIFICI I VARI ZZZ REDIVIVI,CAVALIERI E SIR,BUFALARI E ALTRI TROLL ASSORTITI NON SI FANNO VEDERE?????????????????????????



Per chi non avesse ancora chiara la situazione:

Citazione:
LA THERMITE NORMALE E' INCENDIARIA, MA LA THERMITE CON AGGIUNTA DI ZOLFO E' ESPLOSIVA.

Pausania
Inviato: 17/9/2006 22:59  Aggiornato: 17/9/2006 22:59
Sono certo di non sapere
Iscritto: 6/4/2006
Da:
Inviati: 3872
 Re: Conferenza Internazionale di Bologna sul 9/11
ben vengano le persone come Henry, piu' sono e meglio è...

Ti piacciono le orge eh

quando sviluppo un software lo faccio testare per trovare tutti i bug...

Sì, ma se invece di trovare i bug chi ti controlla il software passa il tempo a dire che sei un ignorante, che i bug li hai fatti apposta per tirare acqua al tuo mulino, tu che fai? Chiami altri amici suoi? O lo fai accomodare?

giuper
Inviato: 17/9/2006 23:03  Aggiornato: 17/9/2006 23:04
Ho qualche dubbio
Iscritto: 21/4/2006
Da: Sud Italia (non troppo Sud)
Inviati: 229
 Re: Conferenza Internazionale di Bologna sul 9/11
Citazione:
Autore: Pausania Inviato: 17/9/2006 22:59:50

ben vengano le persone come Henry, piu' sono e meglio è...

Ti piacciono le orge eh

quando sviluppo un software lo faccio testare per trovare tutti i bug...

Sì, ma se invece di trovare i bug chi ti controlla il software passa il tempo a dire che sei un ignorante, che i bug li hai fatti apposta per tirare acqua al tuo mulino, tu che fai? Chiami altri amici suoi? O lo fai accomodare?


In parte sono d'accordo con te. Solo che abbiamo bisogno di spirito critico e anche le opinioni dei debunkers servono alla causa. Se mi dicono che sono ignorante allora è chiaro che sto andando nella direzione giusta.

Edit: Nel senso che hanno finito o non hanno trovato argomenti su cui dibattere e passano agli attacchi personali.

Freeman
Inviato: 17/9/2006 23:10  Aggiornato: 17/9/2006 23:14
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 31/7/2006
Da: NiggahCity
Inviati: 2092
 Re: Conferenza Internazionale di Bologna sul 9/11
@ alibulli
Molto interessanti, i filmini, aggiungono poco alle teorie alternative, ma sono un utile compendio, specie le tante testimonianze dei progettisti e deit estimoni di esplosioni. Grazie, li sto scaricando, dopo aver dato un rapido sguardo.

"Non siamo noi a trovare la Verità. È la Verità a trovare noi. Dobbiamo solo prepararci. Si può invitare un ospite che non si conosce? No. Ma si può mettere la casa in ordine, così che, quando l'ospite arriva, si è pronti a riceverlo e a conoscerlo".
Henry62
Inviato: 17/9/2006 23:22  Aggiornato: 17/9/2006 23:49
Mi sento vacillare
Iscritto: 6/3/2006
Da:
Inviati: 908
 Re: Conferenza Internazionale di Bologna sul 9/11
Caro Pausania,
qui se c'é qualcuno che si é preso parole, penso di essere io (l'ultima sono le "idiozie" che mi attribuisce Max-Piano), ma non é importante, anzi, non mi interessa affatto.

Mi pare che ogni mia affermazione sia documentata e quando é una mia personale opinione l'abbia sempre dichiarato, come nel caso dell'ipotesi delle batterie tampone (per Anticristo), che ho detto anche nell'ultimo SpecialeTG1.
Le batterie tampone sono presenti in grande numero presso elaboratori centrali e sembra che sul piano incriminato ci fosse uno di questi elaboratori al servizio di una banca d'affari, ma é solo una mia ipotesi.

Non capisco invece quale sia il vostro atteggiamento da un punto razionale:
come fate ad attribuire le famose "pozze di acciaio", che per inciso nessuno ha ancora visto in immagine in rete, al crollo e non invece al lungo periodo successivo in cui le macerie hanno continuato a bruciare?
Prima al WTC1 e 2, adesso, leggo, sembra anche al WTC7...
Io invidio le vostre certezze: possibile che nessuno abbia nemmeno un dubbio in merito a questo?

Comunque sia, a me interessa portare aventi la mia ricerca e voi siete liberissimi, ovviamente, di pensarla come volete.
La realtà della vicenda é che ci sono aspetti non chiari legati a tentativi, anche goffi, di nascondere pecche sia organizzative che progettuali, che di gestione dell'emergenza.
Io ormai distinguo l'attentato vero e proprio dalle responsabilità della gestione dell'emergenza, dove con questo intendo tutta la macchina dei soccorritori e della difesa aerea militare.

Personalmente non mi interessa affatto che nessuno di LC o di altri siti "cospirazionisti" o "alternativi" cambi idea, anzi, se tutti la pensassimo allo stesso modo non ci sarebbe ragione di discutere.
Vi garantisco, non mi interessa affatto.

Un cordiale saluto

Freeman
Inviato: 17/9/2006 23:44  Aggiornato: 17/9/2006 23:44
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 31/7/2006
Da: NiggahCity
Inviati: 2092
 Re: Conferenza Internazionale di Bologna sul 9/11
E intanto i debunkers continuano ad evitare le domande più spinose.
Un esempio: i video su google postati da alibulli, 90 minuti di video dove si parla SOLO delle esplosioni.
Dai debunkers: nessuna risposta convincente tranne "i testimoni si saranno sbagliati". Certo, come no. Anche i microfoni che le hanno registrate, anche i sismografi, anche le videocamere che le hanno riprese... ah, già, gli "squibs" sono causati dalla compressione dell'aria causata dalla caduta stessa (!!)... cioè, questa affermazione da sola potrebbe vincere il campionato del mondo di arrampicata libera sugli specchi. E questi sono i "tecnici".

"Non siamo noi a trovare la Verità. È la Verità a trovare noi. Dobbiamo solo prepararci. Si può invitare un ospite che non si conosce? No. Ma si può mettere la casa in ordine, così che, quando l'ospite arriva, si è pronti a riceverlo e a conoscerlo".
Nemrod
Inviato: 17/9/2006 23:53  Aggiornato: 17/9/2006 23:53
Ho qualche dubbio
Iscritto: 25/6/2006
Da:
Inviati: 48
 Re: Conferenza Internazionale di Bologna sul 9/11
Forse c'è stata una approssimazione nella traduzione (non ho compreso il doscorso di Jones sottostante), ma mi lasciano molto perplesso queste frasi:

Citazione:
Ho studiato diversi aspetti della faccenda, e l'acciaio fuso è il mio argomento principale
E' stato il primo ad attrarre la mia attenzione e tutti i dati finalmente cominciano a quadrare l'uno con l'altro.
Ecco... ho portato qui un piccolo campione di questo acciaio fuso.
Questo è tutto quello che ci serve. L'ho preso con me l'ultimo momento.
E dopo averlo analizzato siamo stati in grado di detrminare che non è alluminio che proviene dagli aerei.
mentre contiene una notevole percentuale di ferro che è il risultato della reazione della termite.

Il prof. Jones prima dichiara che l'acciaio fuso è un suo argomento di studio, poi afferma che la notevole quantità di ferro è il risultato della reazione della temite.
Ora si dà il caso che l'acciaio sia una lega del ferro, in cui il ferro è di gran lunga la parte predominante. E' normalissimo che sia superiore all'80%, spesso è superiore al 90% o anche al 95%. Considerato che è argomento di studio, come si faccia ad attribuire (apparentemente in maniera univoca, senza offrire alternative) l'alta percentuale di ferro che ci sdarebbe comunque alla termite o è un mistero, o è una suggestione per gente a cui non interessa capire, ma solo credere.

Freeman
Inviato: 18/9/2006 0:01  Aggiornato: 18/9/2006 0:01
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 31/7/2006
Da: NiggahCity
Inviati: 2092
 Re: Conferenza Internazionale di Bologna sul 9/11
@ Nemrod

da Wikipedia:

La termìte è una miscela incendiaria a base di polvere d'alluminio e triossido di diferro Fe2O3, che vengono mescolati assieme in parti uguali. La reazione che si ha è la seguente:

2 Al + Fe2O3 → Al2O3 + 2 Fe -204Kcal
con un enorme sviluppo di calore tale da portare alla fusione il ferro. Il processo alla termite può essere utilizzato per la produzione di ferro metallico e per questa sua proprietà viene impiegata nei processi di saldatura per alluminotermia.


Credo che Jones si riferisse a questo, dicendo che c'era una notevole presenza di ferro fuso.

"Non siamo noi a trovare la Verità. È la Verità a trovare noi. Dobbiamo solo prepararci. Si può invitare un ospite che non si conosce? No. Ma si può mettere la casa in ordine, così che, quando l'ospite arriva, si è pronti a riceverlo e a conoscerlo".
Ashoka
Inviato: 18/9/2006 0:16  Aggiornato: 18/9/2006 0:16
Sono certo di non sapere
Iscritto: 11/7/2005
Da:
Inviati: 3660
 Re: Conferenza Internazionale di Bologna sul 9/11
Citazione:
Ora si dà il caso che l'acciaio sia una lega del ferro, in cui il ferro è di gran lunga la parte predominante. E' normalissimo che sia superiore all'80%, spesso è superiore al 90% o anche al 95%.


Più che altro è una lega di Ferro e Carbonio di cui il ferro costituisce l'elemento predominante (per parlare di acciaio il carbonio deve essere presente con una percentuale inferiore al 2% circa in peso, altrimenti si parla di ghisa).

Ma nell'acciaio il ferro non è presente come composto unico (ovvero solido di ferro puro) ma parte in ferrite (ferro alpha ovvero cristallizzato a cuco a corpo centrato) e parte in cementite (Fe3C). Quest'ultimo è il composto che ne costituisce la maggior parte.

Se Jones parla di ferro, evidentemente, si riferisce alla ferro “singolo”, risultato della reazione termitica, e non alla cementite (composto di ferro e carbonio) che compone l'acciaio.

Ashoka

Giothomas
Inviato: 18/9/2006 0:22  Aggiornato: 18/9/2006 0:22
So tutto
Iscritto: 21/5/2006
Da:
Inviati: 8
 Re: Conferenza Internazionale di Bologna sul 9/11
Caro henry62,

Io scrivo poco su questo sito ma seguo moltissimo e devo dire che ti stimo e ti seguo nei ragionamenti e questo nonostante io sia a favore della VNU (LA PAROLA COMPLOTTISTA MI COMINCIA A STARE ANTIPATICA...).

Tu hai sicuramente tutti e 2 i piedi per terra e hai un bagaglio culturale e professionale che non si puo' negare (altrimenti credo non si sarebbero rivolti a te per i casi importanti che hai seguito e questo nessuno lo puo' sottovalutare).
Dico che hai i piedi per terra perche' in mezzo a tanta gente che si pone semplicemente dei dubbi ci sono anche molti che sparano teorie su teorie alla rinfusa senza nessun criterio e anche con una spiccata dose d'infantilita'.

Credo che portare delle prove scientifiche a sostegno della versione ufficiale o viceversa di quella alternativa sia un po' difficile per tutti quindi chiedere delle analisi o altro del genere penso sia un po' azzardato... (voglio dire.. se ci fossero delle analisi fatte da qualcuno e fossero disponibili credo che avallerebbero la presenza ad esempio delle pozze di acciaio fuso e cio' credo che quindi sia in contraddizione).

Se si vuole dubitare della VU non si puo' ricorrere ad informazioni che vengano portate da chi a tutto l'interesse a non far venire a galla la verita' ...!
Non puoi chiedere ad un assassino di analizzare le impronte sulla scena del delitto e portarti i risultati !!

Allora se siamo qui a dubitare della VU e' perche' aldila' di quelle prove che normalmente ti vengono fornite da chi ti racconta come dovrebbero essere andate le cose, ci sono delle forti incongruenze che (aime'...) tutto il mondo sta' notando. Se girando su internet il diffondersi di informazioni, video, dubbi e quant'altro sta' crescendo a dismisura un motivo ci sara' !! Non penserai mica che sia tutto uno speculare e che la gente sia tutta diventata pazza e visionaria ???

Io non mi dilungo nei particolari perche' come dici tu la certezza assoluta sia ha solo con delle prove tangibili (e purtroppo a distanza di 5 anni c'e' ne' sono rimaste davvero poche), dico solo che ci sono fatti che mi lasciano perplesso:

1) come e' possibile che non abbiano fermato quest'attentato con 2 ore di tempo e 4 aerei che girano indisturbati visto che appena un aereo esce fuori rotta si ritrova in pochi minuti i caccia addosso.


2) lasciando stare le torri gemelle ... il wtc7 non c'entra niente dai... quello non poteva crollare e tu non ti pronunci mai perche' sono convinto che li' hai dei seri dubbi ... lo ammettiamo una volta e per tutte ???
Gli squibs al contrario li hai visti ovvero dal basso verso l'alto ?? quelli che sono ??

3) Posso essere d'accordo sulla compatibilita' del danno al pentagono con un aereo ma mi viene difficile immaginare perche' non si sia visto mai nemmeno un sedile o un pezzo inequivocabilmente riconducibile all'aereo citato.
Possibile che ci siano le foto dei corpi carbonizzati (che siano degli impiegati al pentagono o del presunto aereo... boh ?) e non si veda mai un sedile, una bagaglio o un pezzo dell'aereo che ci faccia dire: guarda ecco questo apparteneva ad un american airlines !!

Ma perche' tutti ci dobbiamo sforzare d'immaginare UNA SCENA NORMALE QUANDO NON VI SONO LE NORMALI CARATTERISTICHE CHE SIAMO ABITUATI A VEDERE ???

Per finire un'ultima domanda che pongo a me stesso:

Ma se ci sono delle persone che dubitano della versione ufficiale e lottano per far emergere la loro verita' ... perche' ci debbano essere anche dei paladini della versione ufficiale visto che a difendersi dalle accuse dovrebbero essere solo i diretti interessati ??

Ovvero posso capire che ci siano dei paranoici complottisti che possono essere nel giusto o sbagliare... ma non capisco perche' ci sia bisogno da parte di qualcuno di ribadire la VU ... lasciate tutto come sta' ... se si dicono/diciamo delle idiozie rimarranno delle idiozie.

Purtroppo i dubbi sorgono a persone di tutti i generi e idee politiche... vedi io ad esempio (non lo nascondo..) pur essendo di idee prettamente a destra, pur essendo simpatizzante dell'ex presidente del consiglio... sono convinto al 100% che le cose siano andate piu' come le descriviamo noi che come le descrivono loro... nella vita basta essere coerenti e ammettere i propri sbagli quando e' necessario !!

Sertes
Inviato: 18/9/2006 0:37  Aggiornato: 18/9/2006 0:37
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/6/2006
Da: Bologna
Inviati: 9236
 Re: Conferenza Internazionale di Bologna sul 9/11
Ciao a tutti, rientro ora dalla conferenza di Bologna. Nel video che ho visto io si dice chiaramente che:

1) La thermite è incendiaria

2) La super-thermite è esplosiva. La si ottiene mischiando thermite e zolfo

Fermo restando che le immagini delle pozze di metallo fuso CI SONO, Henry ancora deve spiegarci come si sono formate, scientificamente s'intende, oppure dirci che non lo sa, ma credo che debba ancora chiarire la sua posizione in merito in modo inequivocabile, senza rimandare ad altre discussioni o girare intorno alla domanda.

Quando dici le cose come stanno, stai sulle palle a tanta gente
Sertes
Inviato: 18/9/2006 0:44  Aggiornato: 18/9/2006 0:47
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/6/2006
Da: Bologna
Inviati: 9236
 Re: Conferenza Internazionale di Bologna sul 9/11
Alcune perle per chi non c'era:

David Ray Griffith che elenca vari punti, uno dei quali è:
- Gli attentatori sono stati così abili che con solo due aerei sono riusciti a tirare giù 3 torri

Giulietto Chiesa che racconta un retroscena (purtroppo il video non lo ha):
- Ad un gruppo ristretto di parlamentari europei della commissione Difesa hanno mostrato un video con un filmato made in usa che ipotizzava un attacco nucleare di Al-qaeda a Bruxell. Ovviamente lo scopo era impensierire gli euro-parlamentari e magari spingerli verso la direzione di maggior impegno nella lotta al terrorismo.
Il filmato era di ottima qualità, mostrava le fasi dell'attacco, mostrava i danni e gli ipotetici telegiornali che sarebbero seguiti... beh mostrava anche un video di Osama Bin-Laden che rivendicava l'attentato.
Allora un euro-parlamentare Spagnolo salta su e dice: "così ci avete mostrato che voi americani potete manipolare l'immagine di Osama Bin Laden per fargli dire qualsiasi cosa vogliate!!"
Giulietto ha richiesto copia del video, stranamente non gliel'hanno consegnata

Quando dici le cose come stanno, stai sulle palle a tanta gente
DarkAngel
Inviato: 18/9/2006 2:20  Aggiornato: 18/9/2006 2:20
Ho qualche dubbio
Iscritto: 11/12/2005
Da: Amsterdam
Inviati: 57
 Re: Conferenza Internazionale di Bologna sul 9/11
Lo sento
è nell'aria
i segni sono sempre più frequenti e espliciti
sta arrivando
è come uno tsunami
sarà come un'onda gigantesca
sarà violenta
ci saranno morti e distruzione
l'onda ritirandosi farà pulizia
e finalmente ricostruiremo un mondo migliore.

o forse no

boboattack
Inviato: 18/9/2006 2:24  Aggiornato: 18/9/2006 2:24
Ho qualche dubbio
Iscritto: 1/6/2006
Da:
Inviati: 88
 Re: Conferenza Internazionale di Bologna sul 9/11
...Citazione:
Allora un euro-parlamentare Spagnolo salta su e dice: "così ci avete mostrato che voi americani potete manipolare l'immagine di Osama Bin Laden per fargli dire qualsiasi cosa vogliate!!"


L'europarlamentare era un SOCIALISTA TEDESCO!
Solo per sottolineare che c'ero ed è stato molto interessante...

gobbo
Inviato: 18/9/2006 2:34  Aggiornato: 18/9/2006 2:34
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 19/9/2005
Da: Neverland
Inviati: 1347
 Re: Conferenza Internazionale di Bologna sul 9/11
Un saluto da chi c'era:Shevek,Rascal,ElFlaco,Boboattack,florizel,breakdown,Miradio,Refosco e Felice.

I LINK.VOGLIO VEDERE I LINK,PLEASE.
boboattack
Inviato: 18/9/2006 2:37  Aggiornato: 18/9/2006 2:37
Ho qualche dubbio
Iscritto: 1/6/2006
Da:
Inviati: 88
 Re: Conferenza Internazionale di Bologna sul 9/11
ciao Gobbo,ma non dire a nessuno che sono arrivato un pò in ritardo

florizel
Inviato: 18/9/2006 2:49  Aggiornato: 18/9/2006 2:49
Sono certo di non sapere
Iscritto: 7/7/2005
Da: dove potrei stare meglio.
Inviati: 8195
 Re: Conferenza Internazionale di Bologna sul 9/11
Veramente, siamo arrivati in ritardo anche noi.
A causa dell'appetito precoce ed atavico della banda LC e della lentezza del servizio in trattoria.

Comunque, sono venute fuori cose molto interessanti, ed anche qualche affermazione un po' pericolosa e poco condivisibile.Poi vi diremo.
Redazzucco, te che c'eri: dal convegno c'è da tirare fuori materiale a volontà.
Personalmente, aspetto che sia possibile scaricare il video della giornata, prima di mettere nero su bianco circa la trentina di contraddizioni che ho riscontrato nelle affermazioni di qualcuno...

Grandissimo David Ray Griffin. Grandissimo e di grande elevatura morale.
Un saluto a tutti.

"Continueremo a fare delle nostre vite poesie, fino a quando Libertà non verrà declamata sopra le catene spezzate di tutti i popoli oppressi". Vittorio Arrigoni
Gianna
Inviato: 18/9/2006 6:24  Aggiornato: 18/9/2006 6:24
Ho qualche dubbio
Iscritto: 5/6/2006
Da:
Inviati: 77
 Re: Conferenza Internazionale di Bologna sul 9/11
Scusatemi, ma c'è una cosa che non capisco e che nessuno ha spiegato.

Posto (?) che il 9/11 si sia sciolto del metallo per qualsiasi causa, come è possibile che sia stato trovato in "pozze" ancora fuso dopo parecchi giorni (mi pare si parli di 2 settimane o più)?

Da quello che so il metallo ha una elevata conducibilità e qualsiasi colata di metallo solidifica in brevissimo tempo se non è tenuta in temperatura.

Quindi se le pozze c'erano dovevano essere "scaldate" da una fonte di calore, perchè se si fossero semplicemente formate il 9/11 il giorno dopo sarebbero state trovate solidificate. Che fossero state fuse dalla termite o in un altoforno non fa differenza, il metallo resta fuso se esiste qualche fonte di calore che lo mantiene così. Nessunno riesce a conservare metallo fuso per giorni in nessuno tipo di contenitore.

Quindi: posto che ci siano le foto delle pozze, è chiaro che l'eventuale impiego di termite non basta a spiegarle.


Ma esistono le pozze di metallo fuso?

Redazione
Inviato: 18/9/2006 8:27  Aggiornato: 18/9/2006 8:29
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: Conferenza Internazionale di Bologna sul 9/11
Non ci capisco granchè, ma pare che si tratti di una reazione chimica che può durare nel tempo, grazie al fatto che la combustione non ha bisogno di ossigeno, poichè lo prende dallo stesso ossido di ferro che compone la termite originale.

In ogni caso, le pozze LE VEDI, e CI SONO, e le testimonianze anche. A meno di sostenere che sia stato tutto costruito per finta, questo non cambia.

Henry62
Inviato: 18/9/2006 8:56  Aggiornato: 18/9/2006 8:56
Mi sento vacillare
Iscritto: 6/3/2006
Da:
Inviati: 908
 Re: Conferenza Internazionale di Bologna sul 9/11
Ciao a tutti,
vorrei dire un paio di cose prima di rispondere a qualche domanda.

La prima cosa importante é che ritengo non solo lecito ma doveroso porsi delle domande su una tragedia come quella del 9/11 e ciò che essa ha comportato, quindi trovo stupido, assolutamente stupido, etichettare chi si pone domande con attributi odiosi e squalificanti come antisemita, razzista, antiamericano e via così.
La seconda cosa importante é che credo sia sempre difficile, se non impossibile, tracciare una spartizione netta fra giustizia ed ingiustizia, verita e falsità e anche nel dialogo fra sostenitori di teorie alternative e sostenitori della VU non si esula da questo principio di fondo.

Chiarito questo, nasce però un problema di metodo e qui, purtroppo, nascono i problemi perché se sulle idee tutti possono esprimere la loro libera opinione, sul metodo ciò non é possibile.

il metodo, secondo me, non può che essere quello scientifico, che si basa su esperimenti ripetibili e simulazioni, qualora non fossero possibili esperimenti diretti, che siano lo stato dell'arte per quanto riguarda i modelli e gli algoritmi implementati.

Ogni ipotesi deve essere quindi sostenuta da un'impalcatura che ne consenta a chiunque, dotato dell'adeguatoi bagaglio tecnico, la verifica; ogni affermazione dogmatica deve essere bandita (anche se questa stessa affermazione potrebbe sembrare un dogma...).

Non posso quindi che condividere le perplessità sulla riservatezza che dopo 5 anni ancora circonda alcuni documenti, soprattutto se non sembrano contenere alcunché di importante (per esempio il filmato della stazione di servizio rilasciato da qualche giorno): tale riservatezza , a mio parere, non può che essere il frutto avvelenato della burocrazia, che non ha bandiera e che non vede mai di buon occhio la trasparenza sul suo operato.

Stanti queste premesse, vorrei tornare all'argomento che mi sta a cuore e che, vedo, sta diventando un argomento focale anche per i sostenitori delle teorie alternative: le famose "pozze" di acciaio fuso.
Premesso che non ho mai, e ripeto mai, visto alcuna immagine di una pozza di acciaio o di altro metallo fuso provenire da Ground Zero, ci terrei subito a dire che sarei molto grato a chiunque avesse un link in cui si vedano queste famose "pozze".
Queste "pozze", a quanto raccontano alcuni testimoni, di cui si sa comunque poco, sarebbero di dimensioni limitate (sotto il mezzo metro di estensione massima) e sempre localizzate in coincidenza con le trombe degli ascensori.
Il condizionale é d'obbligo, perché finora, a parte il continuo riportare testimonianze che ogni volta si amplificano, documenti veri e propri non se ne sono visti.
Qualcuno sostiene che siano "pozze" di acciaio fuso, qualcun altro parla di generici metalli, ma quello che é certo é che non ci sia al momento disponibile uno straccio di prova che sostenga adeguatamente questa affermazione.
Se vogliamo, parliamo pure di indizi, ma di prove neanche l'ombra.
L'unica cosa che sembra essere interessante é che sarebbero alla base delle trombe degli ascensori; mi piacerebbe sapere alcune informazioni:

1) a che piano sarebbero state trovate queste pozze;
2) quale é la struttura del piano incriminato e quali ascensori sarebbero coinvolti;
3) che tipo di uso avevano i primi 3 piani sotterranei delle TT;
4) perché il testimone che parla di esplosioni ipotizza l'esplosione di un generatore?

Ciao

ps:
com'é andata a Bologna? Mi sarebbe piaciuto esserci, ma ho preferito evitare quella che, per qualche anima semplice, avrebbe potuto sembrare una provocazione .
Riciao

Redazione
Inviato: 18/9/2006 9:04  Aggiornato: 18/9/2006 9:07
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: Conferenza Internazionale di Bologna sul 9/11
Henry: Senza offesa, ma il filmato di Steven Jones, che sta in questo articolo, tu lo hai visto? Perchè a questo punto fai prima a rispondermi "quale articolo"?, e così andiamo tutti a casa, no?

(In effetti, Griffin era molto preoccupato per una tua eventuale presenza. Hai fatto bene a non metterlo ulteriormente a disagio).

Henry62
Inviato: 18/9/2006 9:17  Aggiornato: 18/9/2006 9:17
Mi sento vacillare
Iscritto: 6/3/2006
Da:
Inviati: 908
 Re: Conferenza Internazionale di Bologna sul 9/11
E' inutile tirare per i fondelli, Massimo, se c'é gente intelligente i problemi non ci sono mai, ma leggendo alcuni interventi anche tuoi e sul tuo sito é evidente che non tutti rispondano a questo pre-requisito, e quindi la scelta credo sia da condividere, anziche deridere come stai facendo.

Saluti

Polidoro
Inviato: 18/9/2006 9:21  Aggiornato: 18/9/2006 9:21
Mi sento vacillare
Iscritto: 9/4/2005
Da:
Inviati: 488
 Re: Conferenza Internazionale di Bologna sul 9/11
Ben detto Gianna, è quello che penso anch'io.


Quindi, MASSIMO, le pozze sarebbero la consequenza dell'uso della Thermite ed anche le prove dell'uso di essa?

Come fonte di calore avevo pensato a..... radiazioni, nessuno ha detto nulla ?

"Il vero viaggio di scoperta non consiste nel cercare nuovi orizzonti ma nell'avere nuovi occhi." Marcel Proust
edo
Inviato: 18/9/2006 10:02  Aggiornato: 18/9/2006 10:02
Sono certo di non sapere
Iscritto: 9/2/2006
Da: casa
Inviati: 4529
 Re: Conferenza Internazionale di Bologna sul 9/11
sorry Henry:

capisco che ognuno di noi abbia i suoi problemi... ricapitolando: da una parte si chiede di mostrare le immagini di una cosa che si vede appena estratta in alcune foto, con dei pinzoni dalle macerie+testimonianze di chi lavorava tutti i giorni in quell'area. ma non basta, ci vuole il film.

dall'altra si parla di fusione causata dall'arco voltaico prodotto dalle batterie dei computer; (ne parli in tv anche se in occasione di una parodia giornalistica, lo dico se non altro perchè mancava qualunque spazio contradditorio e perchè le dichiarazioni del pilota...opposte rispetto a quanto detto dai due piloti nella puntata sul pentagono, non hanno risvegliato nessuna memoria indagativa nel piccolo Robertino Olla), e non si offre una sola prova di ciò che si afferma.

tirando le somme: quale delle due ipotesi (in condizioni normali), sceglieresti?

Gianna
Inviato: 18/9/2006 10:05  Aggiornato: 18/9/2006 10:05
Ho qualche dubbio
Iscritto: 5/6/2006
Da:
Inviati: 77
 Re: Conferenza Internazionale di Bologna sul 9/11
Scusate ma secondo me occorre una risposta a questa domanda, anche perchè ormai sono giorni che l'ultimo articolo di Blondet viene deriso (in effetti è un articolo davvero bizzarro quello sulla nube piroclastica) e nessuno è ancora riuscito a dare una risposta soddisfacente. Le radiazioni le escluderei, perchè se sono state radiazioni a fondere il metallo avrebbero ucciso e contaminato anche i soccorritori ed i dintorni.

Guardate che con questa storia delle pozze di metallo fuso avete tirato fuori una cosa che non può essere giustificata semplicemente con qualche foto e testimonianza, perchè secondo la scienza non è proprio possibile che ci fossero. Occorre anche una spiegazione scientifica (che non può essere l'azione della termite).

Redazione
Inviato: 18/9/2006 10:07  Aggiornato: 18/9/2006 10:07
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: Conferenza Internazionale di Bologna sul 9/11
Va bene Henry, diciamo che magari te la cerchi ma non te ne accorgi, e torniamo al metodo scientifico che tu propugni:

Ci dici perfavore in base cosa affermi che "queste "pozze", a quanto raccontano alcuni testimoni, di cui si sa comunque poco, sarebbero di dimensioni limitate (sotto il mezzo metro di estensione massima) e sempre localizzate in coincidenza con le trombe degli ascensori"?

felice
Inviato: 18/9/2006 10:16  Aggiornato: 19/9/2006 10:28
Mi sento vacillare
Iscritto: 14/3/2006
Da: Parma
Inviati: 759
 Re: Conferenza Internazionale di Bologna sul 9/11
Fate assolutamente a controbattere. E' solo ammirabile e intelligente però, spero vogliate - anche tra mille domande - parallelamente, investire il vostro politico italiano di riferimento affinché dia una sua risposta alla questione e che non gli darete ascolta in nessun'altra cosa se con priorità 1, prima, non avrà risposto a questa domanda fondamentale per ascoltare, SOLO DOPO, ogni altro dialogo.

I nostri politici devono dichiararsi. Ho inondato di email tutti i politici che ho potuto e tutti, se interpellati, non risopondono e fanno finta di essere solo una novità e cambiano discorso. Portiamoli fuori dai loro ovili e si esprimano per chiarire cosa ne faremo di questi nostri potenti di turno.

D'Alema il bombardatore senza parlamento, deve dirmi su questo o non lo ascolterò per nessuna'altra cosa.
fe

Solo col governo di sinistra possono passare SORDIDE e SILENTI le riforme di destra. Il SOLE é storto! Sento di navigare su una nave tarmata. Le tarme sono tante che la nave sulla quale viaggio é destinata a risolversi consumata nel fuoco delle GUERRE.
felice
Inviato: 18/9/2006 10:25  Aggiornato: 18/9/2006 10:29
Mi sento vacillare
Iscritto: 14/3/2006
Da: Parma
Inviati: 759
 Re: Conferenza Internazionale di Bologna sul 9/11
x Gianna

Cara Gianna, ieri sera a Bologna, é stato detto che continuano a morire anche perché, esaminarono l'aria in quel luogo a quel tempo, aria che perforava le maschere dei vigli del fuoco, e hanno stabilito che vi erano in aria particelle tanto sottili che solo il metallo "bollito" ripeto bollito, (ha corretto l'interprete e ha voluto dire non fuso o altro ma bollito) può produrre particelle così.

Se può esserti utile questo ne sarò lieto.
fe

Solo col governo di sinistra possono passare SORDIDE e SILENTI le riforme di destra. Il SOLE é storto! Sento di navigare su una nave tarmata. Le tarme sono tante che la nave sulla quale viaggio é destinata a risolversi consumata nel fuoco delle GUERRE.
Gianna
Inviato: 18/9/2006 10:37  Aggiornato: 18/9/2006 10:37
Ho qualche dubbio
Iscritto: 5/6/2006
Da:
Inviati: 77
 Re: Conferenza Internazionale di Bologna sul 9/11
no fe, grazie, non può essere utile, a parte che furono censute oltre 2000 sostanze nell'aria, questo non spiega come il metallo possa essere rimasto fuso per giorni

felice
Inviato: 18/9/2006 10:40  Aggiornato: 18/9/2006 10:44
Mi sento vacillare
Iscritto: 14/3/2006
Da: Parma
Inviati: 759
 Re: Conferenza Internazionale di Bologna sul 9/11
... mi fa piacerela tua risposta e mi sento di domandarti se pensi che le testimonianze dei vigli del fuoco che si sono lasciatoi registrare affermando che dopo giorni...
Grazie

Solo col governo di sinistra possono passare SORDIDE e SILENTI le riforme di destra. Il SOLE é storto! Sento di navigare su una nave tarmata. Le tarme sono tante che la nave sulla quale viaggio é destinata a risolversi consumata nel fuoco delle GUERRE.
davlak
Inviato: 18/9/2006 11:05  Aggiornato: 18/9/2006 11:05
Mi sento vacillare
Iscritto: 3/6/2006
Da:
Inviati: 678
 Re: Conferenza Internazionale di Bologna sul 9/11
ciao Henry62, forse ti è sfuggito il mio post precedente.
da quanto ho capito la fuoriuscita di quel materiale incandescente che si vede nel filmato avviene all'87mo piano.
sarebbe interessante sapere che tipo di attività c'erano al di sopra di quel livello per capire se regge l'ipotesi delle batterie o comunque quale possa essere l'origine.
negli ultimi giorni mi sono visto diversi filmati di grattacieli colpiti da incendi anche di vaste proporzioni e non ho mai notato colate incandescenti, da qui i miei dubbi.
anche se non credo alla collocazione preordinata di cariche esplosive o di termite, ritengo importante verificare se negli aerei potesse esserci dell'altro, oltre che fusoliera, carburante, dirottatori, passeggeri, bagagli e taglierini.

«Proclamare il diritto all'uguaglianza in una società che ha bisogno di una massa di schiavi salariati vuol dire aver perso la testa» (F. Nietzsche)
felice
Inviato: 18/9/2006 11:08  Aggiornato: 18/9/2006 11:08
Mi sento vacillare
Iscritto: 14/3/2006
Da: Parma
Inviati: 759
 Re: Conferenza Internazionale di Bologna sul 9/11
davlak Inviato: 18/9/2006 11:05:09

Citazione:
anche se non credo alla collocazione preordinata di cariche esplosive o di termite, ritengo importante verificare se negli aerei potesse esserci dell'altro, oltre che fusoliera, carburante, dirottatori, passeggeri, bagagli e taglierini.


..passeggeri, bagagli, teglierini e TESTAMENTO...
Cordialmente.
fe

Solo col governo di sinistra possono passare SORDIDE e SILENTI le riforme di destra. Il SOLE é storto! Sento di navigare su una nave tarmata. Le tarme sono tante che la nave sulla quale viaggio é destinata a risolversi consumata nel fuoco delle GUERRE.
Freeman
Inviato: 18/9/2006 11:13  Aggiornato: 18/9/2006 11:13
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 31/7/2006
Da: NiggahCity
Inviati: 2092
 Re: Conferenza Internazionale di Bologna sul 9/11
@ Gianna

La nube piroclastica non è un'invenzione di Blondet.
C'è anche un video su Google che ne parla, nel senso che fa il paragone tra la nube causata da un'eruzione esplosiva di un vulcano ed il crollo delle TT.

I link li ha postati un utente, alibulli, mi apre, se li cerchi li trovi nei commenti degli ultimi giorni.

"Non siamo noi a trovare la Verità. È la Verità a trovare noi. Dobbiamo solo prepararci. Si può invitare un ospite che non si conosce? No. Ma si può mettere la casa in ordine, così che, quando l'ospite arriva, si è pronti a riceverlo e a conoscerlo".
davlak
Inviato: 18/9/2006 11:16  Aggiornato: 18/9/2006 11:16
Mi sento vacillare
Iscritto: 3/6/2006
Da:
Inviati: 678
 Re: Conferenza Internazionale di Bologna sul 9/11
Citazione:

Autore: felice Inviato: 18/9/2006 11:08:33

...e TESTAMENTO...
Cordialmente.
fe

se non ricordo male quello l'FBI dice che stava nella valigia di Atta a Boston.
al WTC fù ritrovato il passaporto di Al Suqami...passaporto dotato di paracadute e tuta antincendio....questo non l'hanno mai detto, era scontato, d'altra parte.
davvero una bella scoperta

«Proclamare il diritto all'uguaglianza in una società che ha bisogno di una massa di schiavi salariati vuol dire aver perso la testa» (F. Nietzsche)
Max_Piano
Inviato: 18/9/2006 11:27  Aggiornato: 18/9/2006 11:27
Sono certo di non sapere
Iscritto: 10/12/2005
Da:
Inviati: 3666
 Re: Conferenza Internazionale di Bologna sul 9/11
Citazione:
Guardate che con questa storia delle pozze di metallo fuso avete tirato fuori una cosa che non può essere giustificata semplicemente con qualche foto e testimonianza, perchè secondo la scienza non è proprio possibile che ci fossero. Occorre anche una spiegazione scientifica (che non può essere l'azione della termite).


Forse si è creato un vulcano sotto al WTC...

Max_Piano
Inviato: 18/9/2006 11:27  Aggiornato: 18/9/2006 11:32
Sono certo di non sapere
Iscritto: 10/12/2005
Da:
Inviati: 3666
 Re: Conferenza Internazionale di Bologna sul 9/11
Chi dice che si hanno poche prove ha ragione tuttavia quelle poche che si hanno sono inquietanti: quei pezzi di metallo estratto dalla benna hanno dimensioni troppo gigantesche ed è troppo "fuso" per essere stato prodotto dalle pur enormi lance ad acetilene impiegate dai tecnici addetti allo sgombro.
Del resto incendi a... 800°? 1000°C?... (che pure sono durati venti minuti) non potrebbero fondere l'acciaio essendo la temp. di fusione superiore ai 1500°C!

Come colore e consistenza assomiglia certamente alle colate osservate prima del crollo del WTC2 quando - sottolineo: lo dicono i rapporti ufficiali - le temperature erano scese al di sotto dei 600°C da circa tre quarti d'ora (600°C è la temp. di fusione dell'alluminio ma l'alluminio fuso è *grigio*).

La persona corretta, a questo punto dovrebbe dire: "non so come si sia creato l'acciaio fuso" non dire "non avete prove che sia mai esistito" perchè ci sono foto, video e testimonianze (oppure fanno tutti parte del complotto pro-demolizione? stiamo skerzando vero?)

Cominciamo con il riconoscere tutti insieme che

si è verificato un ennesimo fatto anomalo e unico e per questo scientificamente interessante ma nessun rapporto ufficiale, nonostante le prove, ne ha fatto menzione

Freeman
Inviato: 18/9/2006 11:35  Aggiornato: 18/9/2006 11:35
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 31/7/2006
Da: NiggahCity
Inviati: 2092
 Re: Conferenza Internazionale di Bologna sul 9/11
Citazione:
anche se non credo alla collocazione preordinata di cariche esplosive o di termite



"Non siamo noi a trovare la Verità. È la Verità a trovare noi. Dobbiamo solo prepararci. Si può invitare un ospite che non si conosce? No. Ma si può mettere la casa in ordine, così che, quando l'ospite arriva, si è pronti a riceverlo e a conoscerlo".
davlak
Inviato: 18/9/2006 11:54  Aggiornato: 18/9/2006 11:57
Mi sento vacillare
Iscritto: 3/6/2006
Da:
Inviati: 678
 Re: Conferenza Internazionale di Bologna sul 9/11
@Turbonegro
ciao, io non credo che gli squib siano dovuti a cariche esplosive.
anche perchè come detto non credo alle cariche esplosive.
qui mi limito alle 2 TT, su WTC7 ancora non esiste secondo me una VU o una VNU sostenibile.
nelle TT non è escludibile, anzi molto probabile, che il crollo abbia innescato un aumento della pressione d'aria indirizzato verso il basso attraverso le scale che da quanto risulta erano ancora praticabili e quindi comunicanti coi piani via via più bassi.
http://www.yourdailymedia.com/media/1152446814/911_WTC_Squibs
ma questo si può anche fare a meno di collegarlo con l'altro aspetto di cui parliamo, cioè delle colate incandescenti.

«Proclamare il diritto all'uguaglianza in una società che ha bisogno di una massa di schiavi salariati vuol dire aver perso la testa» (F. Nietzsche)
Paxtibi
Inviato: 18/9/2006 12:22  Aggiornato: 18/9/2006 12:22
Sono certo di non sapere
Iscritto: 3/4/2005
Da: Atene
Inviati: 8134
 Re: Conferenza Internazionale di Bologna sul 9/11

Gianna
Inviato: 18/9/2006 14:23  Aggiornato: 18/9/2006 14:23
Ho qualche dubbio
Iscritto: 5/6/2006
Da:
Inviati: 77
 Re: Conferenza Internazionale di Bologna sul 9/11
---La persona corretta, a questo punto dovrebbe dire: "non so come si sia creato l'acciaio fuso" non dire "non avete prove che sia mai esistito" perchè ci sono foto, video e testimonianze ---

Non avevo visto che implicitamente mi davi della scorretta, ma sbagli

La persona corretta non dovrebbe assumere come prove testimonianze o foto senza averne a disposizione le fonti precise (che non le ho viste, neanche le foto)
La persona corretta quando le foto e le testimonianze dicono che c'erano pozze di metallo fuse si chiede come sia stato possibile.
La persona corretta, sapendo che il metallo non resta fuso per giorni, a quel punto escluderebbe che siano resti di metallo fuso caduto dalle torri, non fosse altro perchè a quel punto sarebbe stato rinvenuto solidificato. E su questo non ci sono santi, non è in discussione e nessuno l'ha messo in discussione.

Quindi, posto che ci fossero le pozze di metallo fuso (incandescente), cosa ha mantenuto o ha fatto fondere il metallo quando lo hanno tirato fuori?

Gli stessi operai per rimuoverlo?

C'era una fonte (e che fonte) di calore che lo ha mantenuto fuso per giorni?

Non può essere la termite, che una volta "bruciata" non può certo sviluppare la quantità di calore necessaria a mantenere il metallo in fusione per giorni, quindi le pozze (che ancora non sono state "provate" a sufficienza"), anche se fossero "provate" non sarebbero a loro volta la "prova" dell'applicazione della termite.

Mi sembra semplice e lineare, perchè non vi torna?

Max_Piano
Inviato: 18/9/2006 14:39  Aggiornato: 18/9/2006 14:39
Sono certo di non sapere
Iscritto: 10/12/2005
Da:
Inviati: 3666
 Re: Conferenza Internazionale di Bologna sul 9/11
Citazione:
Non avevo visto che implicitamente mi davi della scorretta, ma sbagli


Sbagli... ho diviso il mio intervento in due post per separare la battutaccia sul vulcano da quello successivo ed evitare fraintendimenti che invece ci sono stati. Poco male...

Citazione:
La persona corretta...


Tanto per cominciare parte dai dati.... le foto più famose sono di Frank Silecchia che senza dubbio NON E' un cospirazionista o un manipolatore ma una specie di eroe nazionale... quello che ha trovato la croce a Ground Zero per intenderci.
Le altre testimonianze, se si fanno ricerche, si scoprono appartenere a persone con un nome e un cognome e non sono chiacchiere da bar.

Citazione:
La persona corretta, sapendo che il metallo non resta fuso per giorni, a quel punto escluderebbe che siano resti di metallo fuso caduto dalle torri, non fosse altro perchè a quel punto sarebbe stato rinvenuto solidificato.


Falso: per quanto ne so il calore avrebbe potuto conservarsi per settimane intere.
Nella mia piccola esperienza ho avuto modo di verificare che dopo aver bruciato in campagna mobili e legnami assortiti e aver spento il fuoco, dopo 48 ore sotto una coltre di cenere finsisima ho trovato ancora carboni fumanti: è bastato smuovere un pò la cenere e ho riavviato le fiamme. Nonostante la mole di oggetti bruciati non ho assistito a fusione di pezzi in metallo, cmq.

Citazione:
Mi sembra semplice e lineare, perchè non vi torna?


Perchè parti da ipotesi irrazionali...

Gianna
Inviato: 18/9/2006 15:17  Aggiornato: 18/9/2006 15:17
Ho qualche dubbio
Iscritto: 5/6/2006
Da:
Inviati: 77
 Re: Conferenza Internazionale di Bologna sul 9/11
"Falso: per quanto ne so il calore avrebbe potuto conservarsi per settimane intere."

Per quanto ne sai non puoi dire che sia falso, anche perchè la tua esperieza si basa sull'osservazione di un falò di legno, ma-

- Il legno è combustibile, il metallo no
- Il metallo non si consuma bruciando
- il metallo una volta che non è più scaldato dissipa calore (prova a rendere incandescente una posata e a vedere quanto ci mette a tornare a temperatura ambiente)
- se fosse possibile conservare il metallo fuso lo si farebbe, sarebbe molto più economico, senza pensare alla possibilità di colarlo sul posto, ma non succede.
- le stesse colate nelle acciaierie solidificano non appena smettono di essere riscaldate.
- pensare che possano essere rimaste fuse per giorni contraddice i principi base della metallurgia, ma se qualcuno è in grado di -dimostrare- che sia possibile lo faccia.

Evitate però affermazioni azzardate come "è falso perchè ho visto come brucia la legna".


Quindi non puoi dire che sia falso, spero ti scuserai per questa evidente fuga in avanti.

Paquero
Inviato: 18/9/2006 15:40  Aggiornato: 18/9/2006 15:40
So tutto
Iscritto: 7/12/2005
Da:
Inviati: 13
 Re: Conferenza Internazionale di Bologna sul 9/11
Ciao a tutti
intanto complimenti per la giornata di ieri. Ero presente e devo dire che la manifestazione è riuscita ottimamente (peccato per il poco tempo rimasto alla fine per il dibattito con il pubblico), in particolar modo mi ha colpito Webster Griffin Tarpley che non avevo mai avuto la fortuna di sentir parlare.
Riporto la notizia della diffusione di un nuovo video del 11 Settembre (io effettivamente non l'avevo mai visto): purtroppo non si vede crollare la prima torre, il secondo crollo invece viene ripreso e mi sembra che si vedano un paio di squibs più o meno al centro della torre. Adesso torno a vederlo più attentamente...

http://www.revver.com/view.php?id=59686

Max_Piano
Inviato: 18/9/2006 15:44  Aggiornato: 18/9/2006 15:44
Sono certo di non sapere
Iscritto: 10/12/2005
Da:
Inviati: 3666
 Re: Conferenza Internazionale di Bologna sul 9/11
Citazione:
Il legno è combustibile, il metallo no


Quindi? Nelle torri non c'erano incendi? Qualcosa è bruciato!

Citazione:
Il metallo non si consuma bruciando


Falso: la thermite (aridaje) è composta da alluminio e ossido di ferro eppur "brucia"... e non necessita manco di ossigeno!

Citazione:
il metallo una volta che non è più scaldato dissipa calore


Il metallo dissipa calore se può dissiparlo...

Citazione:
(prova a rendere incandescente una posata e a vedere quanto ci mette a tornare a temperatura ambiente)


Prova a scaldare un blocco di tre tonnellate invece... e poi affogalo nella cenere.

Citazione:
se fosse possibile conservare il metallo fuso lo si farebbe, sarebbe molto più economico, senza pensare alla possibilità di colarlo sul posto, ma non succede.
le stesse colate nelle acciaierie solidificano non appena smettono di essere riscaldate.


in primo luogo quando si parla di "pozze di acciaio fuso trovato dopo settimane" ci si riferisce, presumo, a pozze solidificate non certo a laghetti sotterranei...

Citazione:
pensare che possano essere rimaste fuse per giorni contraddice i principi base della metallurgia, ma se qualcuno è in grado di -dimostrare- che sia possibile lo faccia.


Semmai i principi della termodinamica...

se isoli sufficientemente bene puoi conservare il calore per quanto vuoi: non c'è nulla da dimostrare: hai presente un thermos?

Citazione:
Evitate però affermazioni azzardate come "è falso perchè ho visto come brucia la legna".


Ho portato un esempio che mi ha colpito (e due giorni di incendio latente per un focherello "domestico" non sono pochi) ma ho detto "falso" alle tue affermazioni categoriche sull'impossibilità: NON è impossibile che il calore si conservi a lungo nè possiamo escludere che abbia continuato a bruciare una qualche sorta di combustibile... come il legno del mio "esperimento" o nel caso delle torri qualcosa di diverso.

Citazione:
Quindi non puoi dire che sia falso, spero ti scuserai per questa evidente fuga in avanti.


Scusarmi... di che?

Ashoka
Inviato: 18/9/2006 15:51  Aggiornato: 18/9/2006 15:51
Sono certo di non sapere
Iscritto: 11/7/2005
Da:
Inviati: 3660
 Re: Conferenza Internazionale di Bologna sul 9/11
Citazione:

- il metallo una volta che non è più scaldato dissipa calore (prova a rendere incandescente una posata e a vedere quanto ci mette a tornare a temperatura ambiente)


Perché può dissipare calore tramite conduzione cedendolo all'aria che lo circonda. L'aria calda si sposta, lasciando a contatto con la superficie metallica nuova aria più fresca (insomma l'aria si comporta come un “pozzo di calore” fisso ad una ventina di gradi centigradi) ed il tutto continua abbastanza velocemente sino a quando la posata non torna a temperatura ambiente.

In un ambiente più isolato (vedi la cenere che copre il tizzone) la dispersione di calore viene contenuta e quindi si può mantenere un liquido/solido caldo.

Non per niente i tubi che ti portano l'acqua calda in bagno sono isolati

Citazione:
- se fosse possibile conservare il metallo fuso lo si farebbe, sarebbe molto più economico, senza pensare alla possibilità di colarlo sul posto, ma non succede.
- le stesse colate nelle acciaierie solidificano non appena smettono di essere riscaldate.
- pensare che possano essere rimaste fuse per giorni contraddice i principi base della metallurgia, ma se qualcuno è in grado di -dimostrare- che sia possibile lo faccia.


Più che altro in metallurgia vuoi ottenere un oggetto di una determinata forma in metallo e quindi ti interessa che solidifichi. Il problema è riuscire a “riempire lo stampo” in modo corretto. Per farla breve il metallo solidificandosi occuperà meno volume del liquido, si potrebbero formare delle bolle d'aria all'interno, bisogna evitare che il metallo si solidifichi prima di raggiungere lo stampo, etc. e sono quelli i problemi da risolvere (calcolo della materozza, dimensionamento del canale, etc.)

La parte che si solidifica per prima, poi, è proprio la superficie a contatto con “l'esterno” e solo successivamente si solidifica all'interno

Può capitare, quindi, che si realizzino delle situazioni per cui a partire da tot materiale liquefatto una parte non si solidifichi perché rimane “intrappolata” in condizioni di isolamento.

Questo ovviamente non esclude la presenza di fonti di calore al di sotto delle macerie.

Ashoka

spadrillas
Inviato: 18/9/2006 16:20  Aggiornato: 18/9/2006 16:20
Ho qualche dubbio
Iscritto: 14/9/2006
Da: vivo tra u.s.a.e afghanistan
Inviati: 35
 Re: Conferenza Internazionale di Bologna sul 9/11
....magari c'era un vulcano sotto New York e nessuno aveva detto niente...
si spiegherebbe l'acciaio fuso..

davlak
Inviato: 18/9/2006 17:31  Aggiornato: 18/9/2006 17:31
Mi sento vacillare
Iscritto: 3/6/2006
Da:
Inviati: 678
 Re: Conferenza Internazionale di Bologna sul 9/11
una domanda al volo: è stata mai ipotizzata la presenza di termite sugli aerei?

«Proclamare il diritto all'uguaglianza in una società che ha bisogno di una massa di schiavi salariati vuol dire aver perso la testa» (F. Nietzsche)
Redazione
Inviato: 18/9/2006 22:04  Aggiornato: 18/9/2006 22:04
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: Conferenza Internazionale di Bologna sul 9/11


Sono sempre in attesa di sapere da Henry la faccenda delle trombe degli ascensori.

lamefarmer
Inviato: 18/9/2006 23:22  Aggiornato: 18/9/2006 23:27
Mi sento vacillare
Iscritto: 23/9/2005
Da: vacu°u(m)
Inviati: 334
 Re: Conferenza Internazionale di Bologna sul 9/11
Volevo dare il mio minuscolo contributo,
e tentare anche un abbozzo di risposta alle vaghe frasi
di Henry....

Ed in particolare la sibillina frase finale
Citazione:
ricordo a tutti che la Thermite non é un esplosivo ma una miscela incendiaria; non scoppia, ma brucia ed intasandola non migliora le sue caratteristiche.


...che sembra volerci ricordare che nelle ricostruzioni di MM vegono mostrate molte testimonianze di esplosioni sentite e/o vissute alla base delle torri, da chi si trovava sul luogo o vicino...

Henry però scorda a sua volta alcune elementari leggi della fisica
che qualunque pompiere con un po' di esperienza potrebbe spiegarci senza troppe complicazioni.
Il cemento, come la pietra e altri materiali rigidi, sottoposto a stress termico, esplode.
Se (e usiamo il condizionale perché non ci sono ammissioni ufficiali) la termite é come sembra
responsabile della fusione della base dei pilastri di acciaio,
alcune possono essere le cause delle esplosioni avvertite dai testimoni
(secondo le mie modestissime conoscenze) ma nessuna di queste é anche compatibile con
di un cedimento spontaneo (magari però il nostro può illuminarci su questo punto).
1. una leggera carica per l'accensione nonché successivo sparpagliamento
della termine, al fine di renderne più veloce e più efficace l'azione, la cui detonazione é stata
amplificata dalla posizione e (probabilmente) dal fatto che era posizionata internamente alle colonne
2. il cemento sottoposto non solo a stress termico ma a shock termico
(la temperatura deve aver raggiunto i 500 gradi in pochi istanti)
3. l'eccessiva velocità con cui é venuto a mancare il sostegno dei piloni
e la successiva pressione che é stata esercitata alla base dalla sovrastante struttura

Invece é divertente notare che IL CONTRARIO DEL CONTRARIO non é spiegbile.
Cioé se dico che ci sono state esplosioni (alla base delle torri) le dovrei giustificare
con il gasolio che brucia all'ennesimo piano, magari percolato in qualche tubatura.
Se dico che non ci sono state esplosioni ma solo cedimenti strutturali,
che ovviamente sono stati percepiti come esplosioni, allora rimane da chiarire
come possono essersi formate le pozze a 800 gradi da sole e come é stato possibile
un cedimento strutturale a velocità cosi' elevata.

Se dico che le esplosioni erano dovute forse a delle cariche portate dai terroristi nell'aereo,
ammetto le esplosioni, ma non il fatto che vengono avvertite dalle testimonianze
provenire alla base delle costruzioni, inoltre vengo meno alla teoria del calore,
perché come ogni ingegnere sa bene, un esplosione avrebbe disperso il carburante più rapidamente,
rendendo il breve incendio ancora più breve, impedendo al poco gasolio di bruciare dove
avrebbe dovuto secondo le teorie ufficiali e rendendo ancora più difficile la spiegazione
del gasolio (le esplosioni vegono usate anche per spegnere i pozzi di petrolio).
Poi comunque rimane un mistero la velocità di precipitazione delle costruzioni.

Insomma, le teorie della termite non sono in cotrasto con le testimonianze delle esplosioni
quelle ufficiali invece si.


Ognuno parla di se stesso, sempre e comunque
Redazione
Inviato: 18/9/2006 23:44  Aggiornato: 18/9/2006 23:48
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: Conferenza Internazionale di Bologna sul 9/11
Secondo me la questione è ancora più semplice, LAMEFARMER:

1 - Il metallo incandescente lo vedi, ci sono le foto e ci sono i filmati.

2 - Chi vuole sostenere che le torri sono crollate a causa del kerosene ce le deve spiegare.

3 - Non esiste una sola spiegazione accettabile? Vuole dire che non è stato il solo kerosene a tirarle giù.

4 - Quindi la versione ufficiale è falsa.

5 - Quindi sta a chi l'ha raccontata, E NON A NOI, dare spiegazioni. Punto.

(Troppo comodo giocare a capovolgere l'onere della prova. Mica siamo più alle elementari, qui).

Gianna
Inviato: 19/9/2006 1:03  Aggiornato: 19/9/2006 1:03
Ho qualche dubbio
Iscritto: 5/6/2006
Da:
Inviati: 77
 Re: Conferenza Internazionale di Bologna sul 9/11
ma proprio no signor Mazzucco

"1 - Il metallo incandescente lo vedi, ci sono le foto e ci sono i filmati."

Sembrano le foto di gente che lavora con delle saldatrici, foto dei lavori

2 - Chi vuole sostenere che le torri sono crollate a causa del kerosene ce le deve spiegare.

Che c'entra questo? Lei sostiene che esistano pozze di metallo fuso, si attenga a questo

3 - Non esiste una sola spiegazione accettabile? Vuole dire che non è stato il solo kerosene a tirarle giù.

Cosa c'entra il kerosene?
Lei ha sostenuto che:
1) c'erano pozze di metallo fuso dopo 6 settimane
2) c'erano perchè si era fuso il metallo l'11/9

La invito a riconoscere che questo non è possibile.
(La teoria del "thermos" non è ricevibile, se fosse possibile conservare i metalli fusi lo si farebbe. Qualunque persona che lavora con i metalli le può confermare che non è possibile che un metallo resti a temperature di fusione - e su quelle dell'acciaio siete ferratissimi- per settimane senza una fonte di -forte- calore).

Il tentativo di attribuire la possibilità alla termite, mi concederà, lo dimentichiamo.

4 - Quindi la versione ufficiale è falsa.
Che c'entra con le pozze di metallo fuso?

5 - Quindi sta a chi l'ha raccontata, E NON A NOI, dare spiegazioni. Punto.

Scusi ma è stato lei a diffondere questa notizia sul suo sito, si suppone che la condivida fino a prova contraria. Altro che punto, lei ha porvato a inventarsi spiegazioni e adesso dice che non spetta a lei...secondo lei non si capisce che è in difficoltà?

Ammetta di essersi sbagliato o dica che l'ha pubblicata, ma che non la condivide.
Cosa significa quel "Quindi la versione ufficiale è falsa" con questo?
E il Kerosene?

(Troppo comodo giocare a capovolgere l'onere della prova. Mica siamo più alle elementari, qui).

Appunto signor Mazzucco, eviti di comportarsi come uno scolaretto beccato dalla maestra e si comporti da uomo, che giochi sono questi?

(sono offesa)

giuper
Inviato: 19/9/2006 1:14  Aggiornato: 19/9/2006 1:14
Ho qualche dubbio
Iscritto: 21/4/2006
Da: Sud Italia (non troppo Sud)
Inviati: 229
 Re: Conferenza Internazionale di Bologna sul 9/11
Gianna quello che dici potrebbe avere senso solo se riesci a dare una spiegazione: tu come la pensi di preciso? Mi spiego meglio: credi alla teoria del calore che ha sciolto l'acciao e fatto collassare le TT?
E con il WTC7 cosa mi dici?

Non pensare subito ad un attacco personale, anzi... Come con Henry mi piace discutere con le persone anche sapendo che la pensano diversamente da me.
Il tutto in funzione del risultato finale, la Verità (quella con la V maiuscola).

Se ti va di rispondermi, tu cosa pensi dell'11/9?

DarkAngel
Inviato: 19/9/2006 1:37  Aggiornato: 19/9/2006 1:52
Ho qualche dubbio
Iscritto: 11/12/2005
Da: Amsterdam
Inviati: 57
 Re: Conferenza Internazionale di Bologna sul 9/11
Vi state dimenticando di una cosa:

Le esplosioni alla base delle torri!

Ci sono testimonianze, persone rimaste ferite nei sotterranei, etc...

Nell'ipotesi 1 NIENTE BOMBE, crollo causato da incendio da kerosene
è molto difficile da spiegare, addirittura da CONCEPIRE tutto quel calore intrappolato
nel cuore delle macerie

Nell'ipotesi 2, termite + esplosivi nei sotterranei per rompere alla base le fondamenta
tutto quel calore intrappolato è una conseguenza pure logica, tenendo conto che tutte quelle
miliardate di joule generate dagli esplosivi sono per forza rimaste TUTTE LI, sotto migliaia di tonnellate di
macerie SENZA ARIA PER RAFFREDDARSI....qualcuno ha detto thermos? (*)


Ecco allora anche le foto termografiche satellitari di ground zero che mostrano temperature di oltre 800
gradi nel terreno sono incompatibili con l'ipotesi 1 e perfettamente spiegabili con la 2.

E henry, a proposito della teoria delle batterie e dei pozzi dell'ascenzore, dalle foto satellitari l'intera area delle fondamenta è rovente, e nei punti più caldi supera i mille gradi(visti dal satellite!), pensa l'INFERNO che c'era 20 metri più in profondità!. i pozzi dell'ascensore sono piccolini...
Se poi esistono delle batterie che possono immagazinare tanta energia da arroventare e in parte fondere migliaia di tonnellate d'acciaio ti prego dimmi dove le vendono che con un paio ci faccio andare casa per anni.




(*)antitroll: Non intendo che le macerie hanno fatto ESATTAMENTE da thermos, solo che le macerie hanno ostacolato se non impedito all'aria di raffreddare l'accaio, che si è comunque raffreddato conducendo calore alle altre macerie e al terreno, che si è dunque riscaldato (l'intero perimetro delle torri e più) cedendo poi calore all'aria. E le foto del terreno fumante a 800 gradi sono PROVE e ci sono eccome.

Redazione
Inviato: 19/9/2006 7:41  Aggiornato: 19/9/2006 7:45
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: Conferenza Internazionale di Bologna sul 9/11
GIANNA: le regole della dialettica non le faccio io, e il mio onere io l'ho già svolto, portando quelle foto: come vado dicendo sin dall'inizio, o uno NEGA che in quelle foto si veda del metallo incandescente, oppure sta a lui spiegare cosa ci fa lì (visto che "le Torri sono crollate a sola causa degli incendi provocati dal kerosene").

E' inutile girarci intorno.

(Anzi, è molto utile, perchè più qualcuno ci gira intorno, più mostra di non avere spiegazioni).

Noto infatti che Henry è improvvisamente scomparso dalla circolazione.

edo
Inviato: 19/9/2006 7:57  Aggiornato: 19/9/2006 7:57
Sono certo di non sapere
Iscritto: 9/2/2006
Da: casa
Inviati: 4529
 Re: Conferenza Internazionale di Bologna sul 9/11
mi permetto di ricordare che la termite non è esplosiva; la termite + zolfo si!
Noto infatti che Henry è improvvisamente scomparso dalla circolazione.
è andato da un elettricista a fersi spiegare quale batteria può produrre un arco voltaico tanto potente da fondere un qualsiasi metallo che in fusione non sia grigio, come piombo o alluminio. può rivolgersi all'elettricista di attivissimo o di gianna

Max_Piano
Inviato: 19/9/2006 9:12  Aggiornato: 19/9/2006 9:12
Sono certo di non sapere
Iscritto: 10/12/2005
Da:
Inviati: 3666
 Re: Conferenza Internazionale di Bologna sul 9/11
Citazione:
mi permetto di ricordare che la termite non è esplosiva; la termite + zolfo si!


o anche thermite con nanoalluminio...

Henry62
Inviato: 19/9/2006 9:14  Aggiornato: 19/9/2006 9:22
Mi sento vacillare
Iscritto: 6/3/2006
Da:
Inviati: 908
 Re: Conferenza Internazionale di Bologna sul 9/11
Buongiorno Edo,
no, non sono sparito ma ti ricordo che lavoro e ho una famiglia: non posso essere h24 a disposizione su LC.
Invece di dire scemenze, non sarebbe ora di vedere qualche rettifica di errori?
Siamo al 19 Settembre o sbaglio...


Allora, il fatto che con l'aggiunta di zolfo la thermite diventi esplosiva é una solenne sciocchezza per non dire peggio e credo che chiunque lo possa verificare: il fatto che una sostanza diventi da incendiaria ad esplosiva deriva non dagli effetti termici o locali, ma dalla velocità di combustione. L'aggiunta di zolfo non fa che amplificare gli effetti termici della reazione, ma non cambia la chimica della reazione.

Per chi non ci credesse, allego voce da Wikipedia:
"Thermate, or Thermate-TH3, is an incendiary compound primarily used for military applications. Because of the similarity in names, thermate is sometimes confused with one of its components, thermite.

Thermate is a mixture of thermite and pyrotechnic additives which have been found to be superior to standard thermite for incendiary purposes. Its composition by weight is generally thermite 68.7%, barium nitrate 29.0%, sulphur 2.0% and binder 0.3%. Addition of barium nitrate to thermite increases its thermal effect, creates flame in burning and significantly reduces the ignition temperature.

Thermate is used in incendiary hand grenades.

Retrieved from "http://en.wikipedia.org/wiki/Thermate"


Quindi eliminiamo subito quello che posso senza problema definire una castroneria e, per favore, vediamo di non dimenticarcelo.

Per quanto riguarda le famose "pozze", ribadisco diu non aver MAI e ripeto MAI una immagine di pozze di acciaio fuso, così come non é acciaio fuso quello estratto dalla macerie con la benna. Se mi dite che l'acciaio era incandescente é una cosa, se mi dite fuso e gocciolante é un'altra.

Gli unici che parlano di queste "pèozze" sono i complottisti, quindi, come dice giustamente Massimo, chi sostiene una tesi ha l'onere di dimostrarla e finora non mi pare sia successo, ma sono fiducioso e resto in attesa.

Il discorso della presenza delle "pozze" presso le trombe degli ascensori l'ho letto su LC, per cui, Massimo, sono io che resto in attesa che tu mi dica dove é stata presa questa notizia.

Salutoni

Max_Piano
Inviato: 19/9/2006 9:46  Aggiornato: 19/9/2006 9:49
Sono certo di non sapere
Iscritto: 10/12/2005
Da:
Inviati: 3666
 Re: Conferenza Internazionale di Bologna sul 9/11
Henry, ti prego...

l'impiego di nano-alluminio (ovvero alluminio "polverizzato" a livello più o meno atomico) rende esplosiva la thermite perchè aumenta esponenzialmente la superficie reagente dell'alluminio e dunque la velocità di reazione (che poi è il parametro con cui discriminare una reazione incendiaria da una esplosiva).
da un espertissimo di balistica, come sostieni di essere, mi sarei aspettato questa importante precisazione (speriamo che qualcuno apra gli occhi).
per semplicità possiamo continuare a parlare genericamente di "thermite esplosiva" anche se potremmo usare il termine, anch'esso non tecnico, di "super-thermite".

Fin'ora dunque le obiezioni

- la thermite reagisce agli urti
- la thermite reagisce al calore di un incendio
- la thermite non è esplosiva

sono risultate non solo inconsistenti ma anche incompatibili con la realtà dei fatti

Quindi metterei da parte queste obiezioni una volta per tutte

Interessante come dell'argomento se ne sarebbero occupati anche i laboratori di Los Alamos... quelli della prima bomba atomica ma soprattutto quelli in cui uno scienziato cinese avrebbe qualche anno fa rubato importanti progetti su dispositivi nucleari.
Chi si occupava della sicurezza dei Los Alamos Laboratory? E chi si occupò di modificare i sistemi di sicurezza nel WTC dopo gli attentati nel 93? E' stato interrogato qualche dirigente di tale azienda, la Securecom (ex Stratasec)? Chi fu dirigente in tale azienda?
Quante coincidenze...

Henry62
Inviato: 19/9/2006 9:47  Aggiornato: 19/9/2006 9:50
Mi sento vacillare
Iscritto: 6/3/2006
Da:
Inviati: 908
 Re: Conferenza Internazionale di Bologna sul 9/11
Per Massimo:

scusa, ma questa roba:

"Tully ha detto di aver visto pozze di "acciaio letteralmente fuso" al sito del crollo. Loizeaux ha affermato che molte settimane dopo l'11 settembre, quando si stavano rimuovendo le macerie, sono stati trovati "hot spots di acciaio fuso in corrispondenza del fondo dei vani degli ascensori delle torri principali fino al settimo piano interrato" (entrambe le affermazioni sono riportate in Bollyn, 2004). [33]"

non l'hai pubblicata tu qui:
http://www.luogocomune.net/site/modules/911/index.php?filename=911/griffin/griffin1.html

l'ha detto uno dei tuoi guru, e allora che risposte vuoi da me?
Dalle tu o chiedile a lui...

gandalf
Inviato: 19/9/2006 9:51  Aggiornato: 19/9/2006 9:51
Mi sento vacillare
Iscritto: 4/2/2006
Da: TERRA DI MEZZO
Inviati: 498
 Re: Conferenza Internazionale di Bologna sul 9/11
Ciao a tutti,
io capisco che ci si voglia basare solo su dati concreti, ma le testimonianze sono numerose, univoche e, fino a prova contraria, in buona fede e non riferibili a personaggi equivoci o, peggio ancora, complottisti.
Qui si può avere un riepilogo delle testimonianze che parlano univocamente di “rivoli di metallo fuso”.

http://cooperativeresearch.org/context.jsp?item=a091201moltenmetal

Ora, si può dare il peso che si desidera alle testimonianze ma, e qui mi rivolgo a Henry, non stiamo parlando di persone che hanno visto per alcuni secondi un oggetto volante che si schianta sul Pentagono e che quindi posso aver interpretato, sull’onda dell’emozione, quei pochi secondi nelle più svariate maniere (anche se a onor del vero la quasi totalità parla di un aereo civile AA della stazza di un 757), qui si tratta di professionisti che hanno lavorato per mesi su quelle macerie e che hanno portato testimonianze univoche, che in nessun modo possono essere influenzate dalla emozione (l’emozione può aversi ed essere influente su situazioni drammatiche e repentine come lo schianto del Pentagono, non in una situazione lavorativa che, per quanto caotica e straordinaria richiede razionalità e capacità di analisi).

Per intenderci, se un balistico si trovasse implicato in uno scontro a fuoco difficilmente ci si potrebbe basare sulla sua testimonianza e sulla sua analisi professionale dell’evento perché sarebbe stato emotivamente coinvolto nell’analisi.
Lo stesso balistico invece avrebbe tutta l’autorità e la lucidità necessaria per valutare e analizzare con freddezza e professionalità un conflitto a fuoco in cui lui non fosse stato minimamente implicato.
Allo stesso modo le testimonianze a caldo sono, in qualche modo, tutte da prendere con beneficio d’inventario (sia quelle pro complotto che quelle pro versione ufficiale), quelle a freddo fatte sulla base di ripetuti sopralluoghi e dopo settimane passate in quei luoghi hanno un peso del tutto diverso!!

Per quanto riguarda le immagini (che riassumo qua sotto) secondo me almeno una mostra metallo fuso, le altre, con pezzi di metallo incandescente a settimane dai crolli mostrano per lo meno la plausibilità di quanto i testimoni raccontano! Se vi era metallo incandescente non è improbabile che ve ne fosse di fuso, quindi tali evidenze corroborerebbero le testimonianze di cui sopra.














Per quanto riguarda la foto di cui sotto tali colonne sembrano tagliate con un rasoioi e presentano evidenti segni di un forte calore sulla zona del taglio. Si potrà dire che siano state tagliate in fase di smantellamento dei detriti, ma il dubbio rimane.



“In this photo, for example, the column directly above the fireman's helmet shows that it was cut with thermite. There is a substantial amount of hardened molten iron which can be seen on both the inside and outside of the box column. This is precisely what one would expect to find on a column which had been cut with thermite”


Mi piacerebbe che si considerasse che le testimonianze sono a freddo, fatte da professionisti del settore e quindi con poca probabilità influenzabili dall’emotività.
E, soprattutto, sono univoche!!!!

Gandalf

"Meglio essere folle per proprio conto che saggio con le opinioni altrui."
F.W.Nietzsche
Henry62
Inviato: 19/9/2006 9:56  Aggiornato: 19/9/2006 9:56
Mi sento vacillare
Iscritto: 6/3/2006
Da:
Inviati: 908
 Re: Conferenza Internazionale di Bologna sul 9/11
Max-Piano,
tu la devi smettere di mettere in bocca ad altri le tue affermazioni sconclusionate.

Io non ho mai affermato niente in merito alle mie competenze e quello che dico lo dico assumendomene la responsabilità personale, visto che non mi nascondo dietro un nickname.

Invece di continuare a dire sciocchezze, vedi di pensare di più a ciò che dici.
Come può un cambiamento fisico di una sosanza, come la sua granulometria, alterare una reazione chimica?
Vedo che proprio non capisci: la reazione chimica é la stessa e quindi non cambia niente; il fatto di ridurre le dimensioni dell'alluminio é semplicemente un modo per aumentare la superficie interessata dalla combustione, ma la reazione resta superficiale, mentre la detonazione interessa l'intero volume e non la superficie.
L'hai capita o no questa faccenda?
Vediamo di piantarla di dire cretinate, grazie.
Saluti.

Henry62
Inviato: 19/9/2006 10:09  Aggiornato: 19/9/2006 10:09
Mi sento vacillare
Iscritto: 6/3/2006
Da:
Inviati: 908
 Re: Conferenza Internazionale di Bologna sul 9/11
Ciao Gandalf,
comunque sia qui non si vedono pozze di acciaio fuso e scusami, ma le testimonianze hanno tutte un grado di affidabilità da valutare attentamente.
Nelle immagini postate non si vede assolutamente acciaio fuso, ma caso mai incandescente e la temperatura di 800°C non é minimamente in discussione, visto che esistono riprese termometriche di Ground Zero in cui sono presenti hot-spot, ma per favore, smettiamo di dire sciocchezze: 800°C sono la metà della temperatura dell'acciaio fuso (1.532°C).
Allora a Ground Zero c'era acciaio incandescente ma non fuso.

Saluti

Freeman
Inviato: 19/9/2006 10:13  Aggiornato: 19/9/2006 10:15
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 31/7/2006
Da: NiggahCity
Inviati: 2092
 Re: Conferenza Internazionale di Bologna sul 9/11
@ Gandalf

Alcune delle aree "calde" nelle foto postate mi sembrano chiaramente riferibili a lampade, e non a metallo fuso/incandescente (ma potrei sbagliarmi).

Per il resto, tutto questo rincorrere le "prove" mi sembra una immane cazzata che fa il gioco dei debunkers-che-spaccano-il-capello-in-quattro, e che con tipico doppiopesismo vogliono "le prove" se le testimonianze non gli convengono mentre nei casi che gli fanno comodo (vedi Pentagono) le testimonianze sono sufficienti e non c'è bisogno di prove. Cioè, alcune testimonianze sono affidabili, altre necessiatno di essere verificate. bella.

Smettiamola di fare il gioco di questa gente che ci sprona a fare gli acchiappafantasmi, fino a farci inevitabilmente commettere qualche errore "tecnico" sul quale accenderanno subito i riflettori per "dimostrare" induttivamente che tutte le teorie alternative sono carta straccia.

Abbiamo dati di fatto che non sono smentibili da nessun debunker, usiamo quelli, invece di buttarci a capo fitto in un frattale di discussioni sempre più minuziose e capziose, da farci perdere il filo del discorso generale.

Ad esempio, non si possono liquidare centinaia di testimonianze di esplosioni con "si saranno sbagliati", "hanno confuso l'esplosione dell'aereo con altre esplosioni", "sarà stato il rumore del crollo dei piani", ecc. Troppo comodo: con le "illazioni" si può mettere in discussione tutto senza spiegare niente.

"Non siamo noi a trovare la Verità. È la Verità a trovare noi. Dobbiamo solo prepararci. Si può invitare un ospite che non si conosce? No. Ma si può mettere la casa in ordine, così che, quando l'ospite arriva, si è pronti a riceverlo e a conoscerlo".
Ashoka
Inviato: 19/9/2006 10:24  Aggiornato: 19/9/2006 10:24
Sono certo di non sapere
Iscritto: 11/7/2005
Da:
Inviati: 3660
 Re: Conferenza Internazionale di Bologna sul 9/11
Henry
Per quanto riguarda le famose "pozze", ribadisco diu non aver MAI e ripeto MAI una immagine di pozze di acciaio fuso, così come non é acciaio fuso quello estratto dalla macerie con la benna. Se mi dite che l'acciaio era incandescente é una cosa, se mi dite fuso e gocciolante é un'altra.

Gli unici che parlano di queste "pèozze" sono i complottisti, quindi, come dice giustamente Massimo, chi sostiene una tesi ha l'onere di dimostrarla e finora non mi pare sia successo, ma sono fiducioso e resto in attesa.


Per quanto riguarda la famosa “rimozione delle protezioni antincendio”, ribadisco di non aver MAI e ripeto MAI visto una immagine di colonna con le protezioni rimosse, così come nessuna colonna recuperata ed analizzata ha mostrato temperature superiori a 250°C. Se mi dite che l'incendio aveva scaldato le colonne è una cosa, se mi dite che era alla temperatura di ricristallizzazione è un'altra.

Gli unici che parlano di queste “protezioni antincendio rimosse” sono quelli del NIST, con le loro simulazioni al computer quindi, come dice giustamente Massimo, chi sostiene una tesi ha l'onere di dimostrarla e finora non mi pare sia successo, ma sono fiducioso e resto in attesa (soprattutto x il Wtc7)

Ashoka

Jimbo72
Inviato: 19/9/2006 10:33  Aggiornato: 19/9/2006 10:33
Mi sento vacillare
Iscritto: 8/3/2006
Da:
Inviati: 427
 Re: Conferenza Internazionale di Bologna sul 9/11
Posso fare un commento da ignorante sugli Hot spots ?

Ok che le riprese termografiche parlano di temperature di circa 800 ° ma indicano la temperatura della superficie della pozza.
Cosa ci vieta di pensare che la pozza al suo interno (quindi al riparo da aria che la raffredda e al "calduccio" tra le macerie) non contenga effettivamente acciaio fuso a 1500° ?
In fondo in fondo nessuno ha misurato quella temperatura, ci sono solo le riprese termografiche.

O no?

Saluti

Jimbo

"La strada dell'eccesso conduce al palazzo della saggezza" W. Blake "Non litigare mai con un idiota, la gente che guarda potrebbe non capire la differenza"
Max_Piano
Inviato: 19/9/2006 10:34  Aggiornato: 19/9/2006 10:34
Sono certo di non sapere
Iscritto: 10/12/2005
Da:
Inviati: 3666
 Re: Conferenza Internazionale di Bologna sul 9/11
Henry,
faccio fatica a trattenermi perchè la tua ignoranza è abominevole

incredibile che ci sia qualcuno disposto a credere alle tue vanterie visto che sei ignorante persino in quello che dici siano le tue competenze ma ti vorresti spingere in campi che non ti competono: dal crollo di strutture all'impatto di grossi aviogetti su edifici! Lecito certo... ma con che autorevolezza ti atteggi... e i paroloni... FUMO NEGLI OCCHI!

ora basta!

Citazione:
il fatto di ridurre le dimensioni dell'alluminio é semplicemente un modo per aumentare la superficie interessata dalla combustione, ma la reazione resta superficiale, mentre la detonazione interessa l'intero volume e non la superficie.


questa frase è dal punto di vista chimico priva di senso: ridurre le dimensioni particellari di un reagente aumenta la velocità di reazione e questa è una delle ragioni per cui un bastoncino brucia più velocemente di un trave sebbene siano fatti entrambi di legno.
Anche il funzionamento di un bruciatore a kerosene è basato sulla nebulizzazione del combustibile (cosa di cui potremmo discutere nel caso di incendi al WTC)

DETONATION PROPERTIES OF EXPLOSIVES CONTAINING NANOMETRIC
ALUMINUM POWDER


Leggi l'introduzione: la polvere di alluminio nanometrico può reagire molto più velocemente degli stessi esplosivi ad alto potenziale.
NON SOLO: la polvere di alluminio diventa così reattiva da diventare un iportante addittivo in esplosivi non basati su ossidi metallici quali ad esempio il classsico TNT, aumentandone ulteriormente la velocità di reazione.

Questo estratto è invece tratto da un secondo articolo, di cui ho trovato solo una copia cache su google, salvata come al solito in locale, per cui non ho potuto postarne il link

In addition, aluminum nanoparticles can be combined with other materials to produce composites with unique energetic, electrical, optical, and mechanical properties. For example, Technanogy is producing commercial quantities of nanoscale materials that will fuel the most advanced thermite-based applications. Thermtites function through a class of reactions that combine two powder reactants to produce metal, metal oxide and extremely large amounts of heat. Combining nano-aluminum and nanomolybdenum trioxide powder results in a super-thermite material. Controlling particle size changes the diffusion distance for the reaction, and therefore allows mixtures of various oxides with aluminum particles to develop energy release rates spanning the entire range between conventional explosives and conventional thermites. Targeting the properties of thermites by tuning the size of the powders to the nanometer scale dramatically improves performance.

The properties of super-thermites are ideally suited for munitions because of this material's pressure sensitivity and extremely fast ignition time. The performance of super-thermite reactions based on nanosized powders is leading to significant advances in applications requiring heat-releasing reactions. Next-generation munitions, pyrotechnics, detonators, and primers stand to benefit from super-thermites and other nanomaterials.

As increasing quantities of metal nanoparticles become available, other applications will emerge. Currently, the market demand for metal nanoparticles far exceeds the global supply.

[smalltimes.com]

e se vuoi ti dico anche chi produce nanoalluminio in scala industriale (20000 tonnellate l'anno) se ti interessa!

Potrei accusarti di essere rimasto al 1800 se non fosse che persino Lavoisier aveva capito questi principi base!

Vai sul blog di attivissimo a farti bello, non qui...

felice
Inviato: 19/9/2006 10:35  Aggiornato: 19/9/2006 10:35
Mi sento vacillare
Iscritto: 14/3/2006
Da: Parma
Inviati: 759
 Re: Conferenza Internazionale di Bologna sul 9/11
x Gianna
So che le cose che usiamo e conosciamo oggi, i militari, le hanno usate vennt'anni prima.

So che la tua domanda é degna di una risposta.

So che un fisico per dire queste castronate o lo mandiamo in pensione oppure anche lui avrà qualche dubbio ma, non può trattenersi per se l'informazione di cui saggiamente discutiamo adesso.

Penso, quindi, di non pormi né con un si e né con un no ma sono troppo curioso e t'invito a non desistere anche per far arrivare la vera verità a quelli che, come me, non hanno conoscenza approfondita in materia.
I miei complimenti e incoraggiamento a non farti abbattere da taluni...
fe

Solo col governo di sinistra possono passare SORDIDE e SILENTI le riforme di destra. Il SOLE é storto! Sento di navigare su una nave tarmata. Le tarme sono tante che la nave sulla quale viaggio é destinata a risolversi consumata nel fuoco delle GUERRE.
Max_Piano
Inviato: 19/9/2006 11:09  Aggiornato: 19/9/2006 11:09
Sono certo di non sapere
Iscritto: 10/12/2005
Da:
Inviati: 3666
 Re: Conferenza Internazionale di Bologna sul 9/11
Ancora:

They demonstrated that tailored, ultra-fine reactant particles could dramatically increase the energy release rate of thermite-like materials and provide twice the total energy of high explosives. - GlobalSecurity.com

Henry62
Inviato: 19/9/2006 11:17  Aggiornato: 19/9/2006 11:26
Mi sento vacillare
Iscritto: 6/3/2006
Da:
Inviati: 908
 Re: Conferenza Internazionale di Bologna sul 9/11
Caro Max-Piano,
io capisco che il tuo desiderio sia forte, ma la chimica e la fisica non si piegano ai tuoi ordini.
La presenza di metalli, fra cui alluminio ma non solo, é da sempre una costante NEGLI esplosivi, ma NON E' ESSA STESSA UN ESPLOSIVO.

Qualunque polvere, se opportunamente innescata e nella giusta presenza di comburente, può "esplodere" ma il termine esplosione é improprio, in realtà si tratta di semplice combustione, che avviene però su una superficie molto ampia.
Quindi "esplode" il polverino di carbone, di zucchero, di cacao, di farina e persino di cereali, ma spero che tu non arrivi alla sciocchezza somma di dire che lo zucchero, la farina, il cacao ecc. siano degli esplosivi...

Il compito delle polveri metalliche é di aumentare la temperatura dell'esplosione e aumentare la durata degli effetti dell'esplosivo.
Se la thermite non é un eplosivo, ma una sostanza incendiaria, non diventa esplosiva se diminuisci le dimensioni dei componenti.

Sono due cose ben distinte che non hanno niente a che vedere con l'energia liberata.


Dopo questo ennesimo attacco personale, in osservanza alle regole del sito, non presterò più alcuna attenzione ai tuoi messaggi ed invito tutti a considerare attentamente il contenuto tecnico degli stessi, per manifesta incompetenza del mittente.

Saluti

Alb
Inviato: 19/9/2006 11:19  Aggiornato: 19/9/2006 11:19
Mi sento vacillare
Iscritto: 5/1/2006
Da:
Inviati: 719
 Re: Conferenza Internazionale di Bologna sul 9/11
Scusate se mi inserisco per un attimo in questa discussione che sono indeciso se definire avvincente o esilarante, con questo capovolgimento di fronte tra inseguitori ed inseguiti e con tutto questo rumore di unghie sugli specchi !

Forse qualcuno l'ha già fatto notare e m'è sfuggito, ma...

... cosa cambia all'atto pratico se la temperatura dell'acciaio tra le rovine è di 800°C o di 1500°C ???????
Una temperatura di 1500°C è spiegabile solo con "teorie complottiste", mentre una temperatura di 800°C è spiegabile dalla VU ?
Se il crollo è avvenuto secondo le dinamiche contenute nella VU, cosa spiega pezzi di metallo a 800°C ?

Domande stupide le mie ?

Max_Piano
Inviato: 19/9/2006 11:32  Aggiornato: 19/9/2006 11:32
Sono certo di non sapere
Iscritto: 10/12/2005
Da:
Inviati: 3666
 Re: Conferenza Internazionale di Bologna sul 9/11
Citazione:
Caro Max-Piano,
io capisco che il tuo desiderio sia forte, ma la chimica e la fisica non si piegano ai tuoi ordini.
La presenza di metalli, fra cui alluminio ma non solo, é da sempre una costante NEGLI esplosivi, ma NON E' ESSA STESSA UN ESPLOSIVO.


ma caro Henry...
ho detto forse il contrario? certamente l'alluminio da solo non "esplode" ma se nanopolverizzato diventa reattivo questo sì, come dimostrano i numerosi esperimenti (fantascienza fino a qualche anno fa)!

Citazione:
Dopo questo ennesimo attacco personale, in osservanza alle regole del sito, non presterò più alcuna attenzione ai tuoi messaggi.


eh no!

prima mi accusi di dire "cretinate" (e gli altri utenti "castronerie") ma quando, doverosamente, con ricca documentazione ti dimostro che le cretinate le dici te allora il tutto diventa un... "attacco personale"?

Visto che chi tace acconsente, specie perchè dopo prove scientifiche non sa controbattere agli "attacchi personali", possiamo anche concludere che la thermite può essere considerato un potentissimo esplosivo (anche con applicazioni belliche) e dunque non è una "castroneria" affermare questo.

Henry62
Inviato: 19/9/2006 12:03  Aggiornato: 19/9/2006 12:03
Mi sento vacillare
Iscritto: 6/3/2006
Da:
Inviati: 908
 Re: Conferenza Internazionale di Bologna sul 9/11
Massimo,
sono sempre in attesa della tua risposta alle "pozze" di acciaio, e prima ancora della famosa scala A della Torre Sud e della tua affermazione "si sono salvati in 18, quindi su quel piano non c'era incendio"...

Saluti

Max_Piano
Inviato: 19/9/2006 12:07  Aggiornato: 19/9/2006 12:07
Sono certo di non sapere
Iscritto: 10/12/2005
Da:
Inviati: 3666
 Re: Conferenza Internazionale di Bologna sul 9/11
E io allora prendo il biglietto perchè venga fatta chiarezza sulla thermite...

Jimbo72
Inviato: 19/9/2006 12:14  Aggiornato: 19/9/2006 12:14
Mi sento vacillare
Iscritto: 8/3/2006
Da:
Inviati: 427
 Re: Conferenza Internazionale di Bologna sul 9/11
Spero sia gratis il biglietto da spettatore...

"La strada dell'eccesso conduce al palazzo della saggezza" W. Blake "Non litigare mai con un idiota, la gente che guarda potrebbe non capire la differenza"
Redazione
Inviato: 19/9/2006 12:23  Aggiornato: 19/9/2006 12:23
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: Conferenza Internazionale di Bologna sul 9/11
Insisto, state cascando nel solito tranello.

"quella roba lì" è a 800 centigradi si o no?

Sì. Lo dicono quelli che ci stanno lavorando, lo dicono le termografie satellitari, e a giudicare dalle foto il la manina lì dentro non ce la metterei.

QUINDI: se è vero che le Torri sono crollate per i soli incendi causati dal kerosene, che cosa può aver provacato "UNA ROBA" cosi calda? Fine. F-i-n-e. Effe i enne e.

Finchè qualcuno non mi dà almeno UNA spiegazione valida, la versione ufficiale non regge. Punto. (Pi u enne ti o).

Satirus
Inviato: 19/9/2006 12:31  Aggiornato: 19/9/2006 12:32
Mi sento vacillare
Iscritto: 24/4/2006
Da: Luogocomune
Inviati: 511
 Re: Conferenza Internazionale di Bologna sul 9/11
... senza contare il fatto che il 90% del kerosene è bruciato nella gigantesca palla di fuoco, non ha avuto il tempo nè di colare nè di scaldare na mazza di pilastro

Henry62
Inviato: 19/9/2006 12:35  Aggiornato: 19/9/2006 12:35
Mi sento vacillare
Iscritto: 6/3/2006
Da:
Inviati: 908
 Re: Conferenza Internazionale di Bologna sul 9/11
Massimo,
sempre in attesa delle tue illuminanti risposte...

1) pozze di acciaio fuso presso le trombe degli ascensori;
2) equivalenza "18 superstiti= nessun incendio".

Salutoni

Henry62
Inviato: 19/9/2006 12:51  Aggiornato: 19/9/2006 12:51
Mi sento vacillare
Iscritto: 6/3/2006
Da:
Inviati: 908
 Re: Conferenza Internazionale di Bologna sul 9/11
Massimo,
questo silenzio é assordante!

Saluti

Max_Piano
Inviato: 19/9/2006 13:10  Aggiornato: 19/9/2006 13:10
Sono certo di non sapere
Iscritto: 10/12/2005
Da:
Inviati: 3666
 Re: Conferenza Internazionale di Bologna sul 9/11
Citazione:
questo silenzio é assordante!


fai esplodere un missile anticarro alla thermite, allora!

Henry62
Inviato: 19/9/2006 13:18  Aggiornato: 19/9/2006 13:18
Mi sento vacillare
Iscritto: 6/3/2006
Da:
Inviati: 908
 Re: Conferenza Internazionale di Bologna sul 9/11
Massimo,
c'é qualche rumore di fondo, come un tafano che ronza, ma il silenzio continua ad assordare.

Saluti

Piero79
Inviato: 19/9/2006 13:22  Aggiornato: 19/9/2006 13:22
Mi sento vacillare
Iscritto: 20/5/2006
Da:
Inviati: 781
 Re: Conferenza Internazionale di Bologna sul 9/11
Citazione:
c'é qualche rumore di fondo, come un tafano che ronza...


vista l'ora negli USA credo sia Massimo che russa

Max_Piano
Inviato: 19/9/2006 13:24  Aggiornato: 19/9/2006 13:25
Sono certo di non sapere
Iscritto: 10/12/2005
Da:
Inviati: 3666
 Re: Conferenza Internazionale di Bologna sul 9/11
Citazione:
vista l'ora negli USA credo sia Massimo che russa


Citazione:
c'é qualche rumore di fondo, come un tafano che ronza, ma il silenzio continua ad assordare.


zzz... zzz... zzzz...

**BUM**

edo
Inviato: 19/9/2006 13:42  Aggiornato: 19/9/2006 13:42
Sono certo di non sapere
Iscritto: 9/2/2006
Da: casa
Inviati: 4529
 Re: Conferenza Internazionale di Bologna sul 9/11
citaz:E io allora prendo il biglietto perchè venga fatta chiarezza sulla thermite...
io uno per le batterie!!!!!!!!!

Jimbo72
Inviato: 19/9/2006 13:55  Aggiornato: 19/9/2006 13:55
Mi sento vacillare
Iscritto: 8/3/2006
Da:
Inviati: 427
 Re: Conferenza Internazionale di Bologna sul 9/11
azz c'è la corsa al bagarino??

Io prendo il biglietto per le bobine di cavi davanti al Pentagono.



A quando l'inizio dello spettacolo che compro i pop corn?


"La strada dell'eccesso conduce al palazzo della saggezza" W. Blake "Non litigare mai con un idiota, la gente che guarda potrebbe non capire la differenza"
DarkAngel
Inviato: 19/9/2006 13:58  Aggiornato: 19/9/2006 13:58
Ho qualche dubbio
Iscritto: 11/12/2005
Da: Amsterdam
Inviati: 57
 Re: Conferenza Internazionale di Bologna sul 9/11
Citaz.

Massimo,
sempre in attesa delle tue illuminanti risposte...

1) pozze di acciaio fuso presso le trombe degli ascensori;
2) equivalenza "18 superstiti= nessun incendio".

Salutoni


Chissa´perché a sta gente piace sempre cambiare argomento ad un certo punto, l a domanda di massimo mi sembra facile da comprendere e se qualcuno spalleggia per la VU DEVE giustificare tutto questo calore in modo credibile.

Lo slalom lasciamolo fare ai campioni di sci.

Henry62
Inviato: 19/9/2006 15:21  Aggiornato: 19/9/2006 15:21
Mi sento vacillare
Iscritto: 6/3/2006
Da:
Inviati: 908
 Re: Conferenza Internazionale di Bologna sul 9/11
Darkangel,
invece di dire sciocchezze, leggiti la discussione e vedrai che da prima c'é una richiesta pendente nei confronti di Massimo, che tranquillamente evita di rispondere, perché la citazione delle pozze di acciaio in prossimità della tromba degli ascensori é del suo guru americano preferito, in un articolo che ha tranquillamente riportato su LC

Salutoni

Sandman
Inviato: 19/9/2006 15:27  Aggiornato: 19/9/2006 15:27
Mi sento vacillare
Iscritto: 29/5/2006
Da:
Inviati: 666
 Re: Conferenza Internazionale di Bologna sul 9/11
ce ne sono anche nei tuoi confronti,Henry, e non solo una...

gobbo
Inviato: 19/9/2006 15:30  Aggiornato: 19/9/2006 15:30
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 19/9/2005
Da: Neverland
Inviati: 1347
 Re: Conferenza Internazionale di Bologna sul 9/11
Henry forse non te ne sei accorto che Massimo vive in California.
La tua domanda è fatto in un orario che con il fuso orario di quelle parti corrisponde alle Tre di Mattina.
Quindi la tua richiesta ossesiva quando sai che lui in questo momento non ti puo rispondere mi pare leggemente,ma propio appena,appena fuori luogo,per non dire altro.

il gobbo

I LINK.VOGLIO VEDERE I LINK,PLEASE.
Henry62
Inviato: 19/9/2006 15:36  Aggiornato: 19/9/2006 15:36
Mi sento vacillare
Iscritto: 6/3/2006
Da:
Inviati: 908
 Re: Conferenza Internazionale di Bologna sul 9/11
Ciao Sandman,
può essere, citamene qualcuna che nasca da mie affermazioni e che non sia invece di altra natura e cercherò di dare risposta, se ne sarò in grado.

Le ipotesi personali le ho sempre segnalate, ma qualche "furbo" continua a chiedere la fonte anche di queste (per esempio la mia ipotesi delle batterie in cortocircuito).

Comunque sia, visto che le famose "pozze" sarebbero la prova regina, le affermazioni in merito le ha fatte Massimo, le documenti o taccia.
Per quanto mi riguarda, lo ribadisco, al momento non ci é stato dato di vedere nemmeno un'immagine di pozze di acciaio fuso, poi quando si parla di temperature si scopre che questo acciaio fuso avrebbe raggiunto gli 800°C, peccato che l'acciaio fonda a 1.535°C...

Saluti

Henry62
Inviato: 19/9/2006 15:37  Aggiornato: 19/9/2006 15:37
Mi sento vacillare
Iscritto: 6/3/2006
Da:
Inviati: 908
 Re: Conferenza Internazionale di Bologna sul 9/11
Ciao Gobbo,
guarda che quando ho posto le domande, Massimo era collegato... verifica gli orari degl interventi.

Saluti

gobbo
Inviato: 19/9/2006 16:03  Aggiornato: 19/9/2006 16:05
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 19/9/2005
Da: Neverland
Inviati: 1347
 Re: Conferenza Internazionale di Bologna sul 9/11
henry io non metto in dubbio il fatto che lui era collegato,anzi per me,giusto per essere sincero non ha nessuna importanza questo fatto.
il discorso è un altro che tu come nel tuo pieno diritto hai fatto una domanda,(mi riferisco a quella di oggi intorno alle 12 ora italiana) e poi con una certa ossessivita volevi una risposta.ovviamente nel tuo pieno diritto pure questa tua volonta.Quello che a me non mi è piaciutto che tu in un certo senso,ma forse ho capito male io,reputi la non risposta a una mancanza di argomenti da parte di Massimo.
Senza passarti per la mente che come tu hai risposto a lui dopo 24h,dicendo che avevi altro da fare, anche lui puo avere altro da fare.cerca di capirmi henry massimo certamente non ha bisogno del mio aiuto,la mia precisazione nei tuoi confronti era per ribadirti che al prossimo per principio gli si danno le stesse scusanti che uno usa per se stesso,ed anche che in un confronto civile si cerca di partire dal presuposto che l'altro è mosso dalla buona fede e nulla di piu.Se si insinua il dubbio che non mi rispondi per questo oppure per quest'altra cosa allora mi sa che non facciamo un confronto civile ma una mostra tra chi ce l'ha piu lungo.

il gobbo

I LINK.VOGLIO VEDERE I LINK,PLEASE.
Henry62
Inviato: 19/9/2006 16:18  Aggiornato: 19/9/2006 16:25
Mi sento vacillare
Iscritto: 6/3/2006
Da:
Inviati: 908
 Re: Conferenza Internazionale di Bologna sul 9/11
Ciao Gobbo,
a parte il discorso dell'equivalenza falsa "18 sopravvissuti= niente incendio", che si trascina da altra discussione dove ho dato ampia e dettagliata risposta e resto in attesa della replica di Massimo, il problema vero é che Massimo ritiene le famose pozze di acciaio la smoking gun che la VU sia falsa.
Per questo motivo la mia affermazione, che queste presunte pozze fossero, secondo alcuni testimoni, collocate in corrispondenza delle trombe degli ascensori, lo ha turbato.
Ha iniziato allora a chiedermi di chiarirgli questo, col solito tono di chi é certo che il resto del mondo lo voglia fregare.
Il problema é che la fonte di questa affermazione é...LC stesso, in un articolo di Griffin di cui ho postato il link.

Quindi, il sospettoso Massimo, invece che assumere atteggiamenti francamente ingiustificati, dovrebbe darci delle risposte.
Ora sembra che anche al WTC7 ci siano - la fonte é Massimo stesso,io non l'ho mai sentito prima...

Non mi sembra di chiedere la luna se chiedo:
1) di vedere queste famose "pozze", che non ho mai visto, dato che Massimo dice che il materiale é numeroso;
2) che Massimo ci dica da dove ha preso queste affermazioni, secondo me tutte da verificare.

Siccome nella VU non si parla di pozze di acciaio fuso, gradirei sapere chi e dove ne parla.
Dato che é luogo comune (mi scuserai il gioco di parole) far diventare verità le dicerie, anche il non dare risposte é una tecnica per avallare falsità.

Francamente sono del tutto convinto che Massimo non sia obiettivo, forse faccio male, ma son troppi i punti in cui é stato colto in fallo e che non ha mai nè spiegato né corretto, per cui, mi scuserai, ma diffido del suo comportamento.

Finché Massimo non mi chiederà pubblicamente di andarmene da questo sito, continuerò il dibattito sostenendo le mie idee, perché sono convinto che non tutti i membri della community di LC siano acriticamente schierati, ma molti vogliano sinceramente cercare di capire.
Penso di aver dato e di dare comunque un contributo in questo senso, perché, perdonami, le sciocchezze che i "soliti noti" continuano a scrivere ed altri ad avallare sono francamente quanto di più lontano da un percorso di ricerca della verità.

Spero di essermi spiegato.
Ciao

Max_Piano
Inviato: 19/9/2006 16:55  Aggiornato: 19/9/2006 16:55
Sono certo di non sapere
Iscritto: 10/12/2005
Da:
Inviati: 3666
 Re: Conferenza Internazionale di Bologna sul 9/11
Citazione:
Dato che é luogo comune (mi scuserai il gioco di parole) far diventare verità le dicerie, anche il non dare risposte é una tecnica per avallare falsità.


senti chi parla...

Max_Piano
Inviato: 19/9/2006 17:01  Aggiornato: 19/9/2006 17:01
Sono certo di non sapere
Iscritto: 10/12/2005
Da:
Inviati: 3666
 Re: Conferenza Internazionale di Bologna sul 9/11
le prove che ci fossero pozze di acciaio fuso ci sono e le abbiamo viste e ci sono anche testimonianze: poche o tante, definitive o trascurabili... questo è qualcosa di soggettivo.
che prove ci siano è un dato di fatto.

che queste fossero o meno localizzate vicino alle trombe degli ascensori non vedo cosa cambi (a meno che non ci sia qualche nuova teoria tipo quella delle "batterie nucleari" o quella degli "ascensori piromani")

infine massimo come chiunque altro non è tenuto a rispondere - specie se incalzato con questi toni inquisitori basati perdipiù su dettagli secondari; se poi a porre tali domande è uno che da un anno a questa parte fa disinformazione (ultimamente pure spalleggiato da misteriosi quanto fastidiosi troll)... come se in 5 anni avessimo sentito la mancanza di giustificazioni alle nefandezze ufficiali propinateci.

ad ogni modo... come si dice?

domandare è lecito,
rispondere è cortesia

quindi basta con questi piagnistei per cortesia

Det.Conan
Inviato: 19/9/2006 17:04  Aggiornato: 19/9/2006 17:04
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 23/6/2006
Da:
Inviati: 1754
 Re: Conferenza Internazionale di Bologna sul 9/11
Henry,
il problema e' che tu un'affermazione di questo genere non l'hai mai fatta:

"In effetti ci sono alcune cose che non quadrano,vediamo quali sono"

E finche' non la farai non sarai nient'altro che un troll,con laurea ed esperto ma sempre troll.

Henry62
Inviato: 19/9/2006 17:17  Aggiornato: 19/9/2006 17:17
Mi sento vacillare
Iscritto: 6/3/2006
Da:
Inviati: 908
 Re: Conferenza Internazionale di Bologna sul 9/11
Ciao Anticristo,
io porto avanti le mie idee ed i miei ragionamenti, se vuoi seguirli seguili, se no ignorami.
Io non ho problemi e francamente, mi lascia indifferente la tua posizione.

Però non mi si venga a dire che ci sono le prove di pozze di acciaio: quali prove che non si ha nemmeno un'immagine?

Se per te sostenere le proprie idee con ragionamenti e prove significa essere un troll, va bene, cosa vuoi che ti dica?

Per me il troll é chi in cattiva fede dichiara per vere delle falsità e trovo la cosa ancora peggiore se chi lo fa ha anche la qualifica di Moderatore o di Amministratore.

Dato che c'é libertà e che io sono comunque ospite qui, se volete leggermi leggetemi, però quello che posso dire con certezza è che qui dentro ci sono alcuni che in malafede spacciano le loro opinioni, legittime se a livello di opinioni personali, per verità, ma non fanno questo in modo, se vogliamo propositivo, portando argomentazioni a favore della loro idea (come fai tu, per esempio, con le argomentazioni di geopolitica - per inciso, per me sono fuffa, ma se tu sei convinto e sostieni il tuo ragionamento, non vedo perché dovrei attaccarti ogni volta che scrivi un post), ma lo fanno in modo negativo, cercando di demolire le argomentazioni dell'avversario e, non riuscendoci, si sfogano col sarcasmo e con le facili battutine.
I più dignitosi, Massimo, per esempio, fanno orecchio da mercante: non é la prima volta.

Io sono sempre in attesa di un contraddittorio tecnico con chiunque fra voi lo voglia fare...
Pensi che qualcuno risponda?

Saluti

Max_Piano
Inviato: 19/9/2006 17:32  Aggiornato: 19/9/2006 17:32
Sono certo di non sapere
Iscritto: 10/12/2005
Da:
Inviati: 3666
 Re: Conferenza Internazionale di Bologna sul 9/11
Citazione:
Io sono sempre in attesa di un contraddittorio tecnico con chiunque fra voi lo voglia fare...


Purchè non si tratti di esplosivi immagino...

Plinio
Inviato: 19/9/2006 17:52  Aggiornato: 19/9/2006 18:00
Ho qualche dubbio
Iscritto: 31/5/2004
Da:
Inviati: 259
 Re: Conferenza Internazionale di Bologna sul 9/11
Ma questa termite può diventare esplosiva si o no?

Max_Piano
Inviato: 19/9/2006 18:00  Aggiornato: 19/9/2006 18:00
Sono certo di non sapere
Iscritto: 10/12/2005
Da:
Inviati: 3666
 Re: Conferenza Internazionale di Bologna sul 9/11
Citazione:
Ma questa termite può diventare esplosiva o no?


andiamo per voti?

davlak
Inviato: 19/9/2006 21:46  Aggiornato: 19/9/2006 21:46
Mi sento vacillare
Iscritto: 3/6/2006
Da:
Inviati: 678
 Re: Conferenza Internazionale di Bologna sul 9/11
Citazione:

Autore: Satirus Inviato: 19/9/2006 12:31:26

... senza contare il fatto che il 90% del kerosene è bruciato nella gigantesca palla di fuoco

ma diciamo anche solo il 50% sarebbe sempre insufficiente...se così fosse, mettiamo per ipotesi, 25 m.cubi di kerosene su una twin tower sono un una siringhetta su casa mia.
per questo ho chiesto se è stata mai ipotizzata la presenza di termite sugli aerei.
e poi vorrei anche sapere dagli esperti, se possibile: quanta termite sarebbe stata necessaria?
no, perchè supponiamo che si tratti di termite, risulterebbe sempre poco sostenibile che fosse stata collocata in una grande parte degli edifici.
se invece la quantità necessaria dovesse essere ragionevolmente contenuta, scartando l'ipotesi che potesse essere collocata solo in alcuni piani poi centrati dagli aerei....restano solo gli aerei per mettercela.
se dunque bastassero...diciamo 3 o 4 valigie di termite...sarebbe una teoria sostenibile.

«Proclamare il diritto all'uguaglianza in una società che ha bisogno di una massa di schiavi salariati vuol dire aver perso la testa» (F. Nietzsche)
florizel
Inviato: 19/9/2006 22:33  Aggiornato: 19/9/2006 22:33
Sono certo di non sapere
Iscritto: 7/7/2005
Da: dove potrei stare meglio.
Inviati: 8195
 Re: Conferenza Internazionale di Bologna sul 9/11
Non ho ancora letto l'intero thread, e cercherò di dare delle risposte ai vari commenti, man mano che li leggo.
Mi si perdoni l'approccio, forse un po' "naif", ma ci tengo a dire quello che penso e di riportare quello che ho sentito e visto, mediando il meno possibile. Lo sento come un imperativo morale.
MickCitazione:
Chavez suggerisce una teoria diversa da quella ufficiale.

A proposito di questo, Webster G. Tarpley, durante il convegno, ha proposto la formazione di una commissione INTERNAZIONALE indipendente di indagine sull'11/9, caldeggiando un ruolo abbastanza preminente del presidente Hugo Chavez.
Ad un certo punto,tra l'altro, ha affermato che il movimento per la verità sull'11/9 "dovrebbe diventare un Partito", ma non mi è chiaro se si riferisse all'intero movimento (?) o alla sua componente americana.
Se qualcuno lo ricorda, completi questa affermazione.
Quando parlavo di "affermazioni pericolose", mi riferivo anche a questa "speranza" di Tarpley: oltre che chiedermi DOVE SIA IL "MOVIMENTO", almeno qui in Italia, e CHI dovrebbe incarnarlo, credo che sarebbe un gravissimo autogol se tutto il lavoro finora prodotto disinteressatamente ed al di là di arrivismi politici dovesse trasformarsi in un ennesimo partito.
Questo "ufficializzerebbe" in senso istituzionale, verticalistico e pericolosamente speculare al dominio neocon l'intero lavoro nato orizzontalmente in rete.
Ovviamente, chi la pensa come la sottoscritta sarà tacciato in egual modo di nichilismo e di disfattismo dai soliti noti, ma ritengo NECESSARIO riflettere a lungo, prima di delegare il tutto ad essere rappresentato in sedi lontane dalla possibilità decisionale delle società civili. E sempre più chiaramente, estranee ad essa.

"Continueremo a fare delle nostre vite poesie, fino a quando Libertà non verrà declamata sopra le catene spezzate di tutti i popoli oppressi". Vittorio Arrigoni
Max_Piano
Inviato: 19/9/2006 22:34  Aggiornato: 19/9/2006 22:34
Sono certo di non sapere
Iscritto: 10/12/2005
Da:
Inviati: 3666
 Re: Conferenza Internazionale di Bologna sul 9/11
Citazione:
no, perchè supponiamo che si tratti di termite, risulterebbe sempre poco sostenibile che fosse stata collocata in una grande parte degli edifici.


Perchè? Dove sta il problema?

davlak
Inviato: 19/9/2006 22:43  Aggiornato: 19/9/2006 22:43
Mi sento vacillare
Iscritto: 3/6/2006
Da:
Inviati: 678
 Re: Conferenza Internazionale di Bologna sul 9/11
Citazione:

Autore: Max_Piano Inviato: 19/9/2006 22:34:03

Perchè? Dove sta il problema?

per me c'è perchè non credo che sia stato possibile piazzare cariche o altro senza che nessuno se ne sia accorto.
Max, sto facendo uno sforzo per non escludere a priori una ipotesi che ho sempre scartato ma alla luce di quanto dice S. Jones mi diventa plausibile o quanto meno non assurda.
Ti pregoooo se cerchi di convincermi a saltare il fosso con tutta la zavorra poi non salto proprio...cerca di essere un pò psicologo...

ecco, voi gomblottisti mancate in psicologia

scherzo eh

«Proclamare il diritto all'uguaglianza in una società che ha bisogno di una massa di schiavi salariati vuol dire aver perso la testa» (F. Nietzsche)
edo
Inviato: 19/9/2006 22:54  Aggiornato: 19/9/2006 22:54
Sono certo di non sapere
Iscritto: 9/2/2006
Da: casa
Inviati: 4529
 Re: Conferenza Internazionale di Bologna sul 9/11
citaz:Le ipotesi personali le ho sempre segnalate, ma qualche "furbo" continua a chiedere la fonte anche di queste (per esempio la mia ipotesi delle batterie in cortocircuito).

suppongo di essere il furbo in questione ma non ho letto una tua risposta sull'argomento puoi crederci o meno ma è così se l'avessi letta e trovata sufficiente non l'avrei riproposta e se l'avessi trovata insufficiente avrei chiesto chiarimenti

c'entra un po come i cavoli a merenda ma c'è una domanda che ho posto varie volte ad attivissimo, non ho mai letto la risposta (potrei averla saltata), : come ha fatto l'FBI ad arrivare sul luogo del "botto" a shanksville, prima che vi giungessero gli abitanti che stavano a pochi km?

riguardo alla ricerca della verità: purtroppo ognuno di noi (TIFOSO escluso, dal mio punto di vista), "tende" a giustificare una possibilità piuttosto che l'altra; questa modalità non è certamente il massimo che dall'idealizzazione della realtà si possa desiderare, però quanti dubbi finora ognuno di noi ha chiarito in questo modo? di quanti aspetti si è valutata la tenuta? per me (lo dico solo per me), molti. e di questo (anche se mi costa un casino dirlo) devo ringraziare anche attivissimo ed henry; per ora le posizioni sono opposte, chissà che la realtà non faccia un bel regalo alla verità...io lo spero, spero che vengano fuori altri elementi che permettano di capire meglio ciò che è avvenuto.

allora Henry...le batterie?

Max_Piano
Inviato: 19/9/2006 23:20  Aggiornato: 19/9/2006 23:23
Sono certo di non sapere
Iscritto: 10/12/2005
Da:
Inviati: 3666
 Re: Conferenza Internazionale di Bologna sul 9/11
davlak:
Citazione:
per me c'è perchè non credo che sia stato possibile piazzare cariche o altro senza che nessuno se ne sia accorto.


alla sera nelle torri c'erano solo addetti alla sicurezza e nessuno si sarebbe insospettito se qualcuno avesse fatto dei lavori... ad esempio dando una sistematina ai pannelli di carton gesso oltre i quali si ha accesso diretto alle travature dei piani superiori (magari rimuovendo la vecchia schiuma minerale della protezione isolante antincendio per sostituirla con quella nuova... peccato che ci sia stato l'incidente, vero?)

molti uffici erano vuoti: perchè non usarli?

se qualche piano fosse stato sgombro da uffici - oops - sai che festa?

ancora: le trombe degli ascensori, dei montacarichi, le uscite di servizio per la manutenzione su ogni piano... da qualche parte si doveva aver accesso alle colonne... per verificarne la struttura

quanto tempo serviva? un mese? due mesi? tre mesi? sei? boh... c'erano limiti di tempo? sarebbe andato bene anche l'11 di novembre al limite...

problemi di cablature? usi sistemi radio con centraline su ogni piano collegate via cavo a terra: perchè no?

scusa... ma se son questi i problemi...

piuttosto trovo poco credibile l'idea di esplosivo a bordo degli aerei!

va bene che certi esplosivi resistono all'impatto ma qui parliamo di una botta a 800 km/h che avrebbe rischiato di far uscire la roba dall'altra parte... come in effetti è successo!

se poi vogliamo parlare di fantascienza allora

accumuli i mobili contro la parete, dai fuoco e dopo un'ora fai crollare un grattacielo di 400 metri su se stesso in dieci secondi

questo sì che è incredibile!

florizel
Inviato: 19/9/2006 23:25  Aggiornato: 19/9/2006 23:28
Sono certo di non sapere
Iscritto: 7/7/2005
Da: dove potrei stare meglio.
Inviati: 8195
 Re: Conferenza Internazionale di Bologna sul 9/11
feliceCitazione:
ammirabile e intelligente (...) investire il vostro politico italiano di riferimento affinché dia una sua risposta alla questione

(Post del 19/9, ore 10:28).
Scusami, ma io non ho capito se ci fai o se ci sei: qualche tempo fa, scrivesti da qualche parte in un thread (ho una tua mail inerente, che non pubblico per correttezza) che del tuo problema avevi scritto a dei politici, che se ne fregarono AMPIAMENTE.
Sicuramente perchè, a mio avviso, risolvere il problema a te non gli portava certamente nè voti nè prestigio nè meriti.
Ora proponi di "sollecitare" i politici su una questione di RILEVANZA INTERNAZIONALE, come se lorsignori fossero appena approdati sul pianeta Terra...
Mah...forse ad animarti sono state le parole di Chiesa, il quale, durante il convegno, ha affermato che il "sistema di informazione ufficiale " è COMPLETAMENTE in mano ai partiti, e che bisogna imporgli di prestare attenzione alla verità sull'11/9, andando a tirarli quasi per la giacca...Il senso era questo, correggetemi se sbaglio.
Finito il convegno, gli è stata posta una domandina facile facile: POSTO che il sistema informativo ufficiale è in mano ai partiti, e deducendone che essi sono quindi assoggettati ai tempi della POLITICA, come impedire la spettacolarizzazione dell'informazione ed il suo "inglobamento" da parte delle istituzioni, con tutto ciò che ne segue in termini di mistificazione ed omissione?
Il signor Chiesa, affermando che i media NON seguono i tempi della politica (cosa significa, a questo punto, che i media sono "in mano ai partiti"?) e citando la sola Milena Gabanelli di Report come esempio, risponde che dovrebbero essere i cittadini ad "andare a bussare" alle finestre di TV e giornali, per invitarli a mostrare il vero.
Gli è stato fatto presente che la "deriva autoritaria" di Genova, come lui stesso affermava durante un intervento, segnava un punto di svolta in peggio degli spazi democratici, ma evidentemente per Chiesa, finchè si tratta dei "cittadini", questa svolta non sarebbe determinante a fermare un eventuale "agitazione di popolo"...
Fermo restando, che qualcuno mi dovrebbe spiegare PERCHE' MAI dei "democratici cittadini" dovrebbero democraticamente tirare la giacchetta (magari rigorosamente di lana inglese o cashmire...) a chi prende 18.000 euro al mese per detenere l'assoluto controllo dei mezzi di informazione invece di fare il mestiere che invece non fa.

"Continueremo a fare delle nostre vite poesie, fino a quando Libertà non verrà declamata sopra le catene spezzate di tutti i popoli oppressi". Vittorio Arrigoni
giuper
Inviato: 19/9/2006 23:31  Aggiornato: 20/9/2006 0:37
Ho qualche dubbio
Iscritto: 21/4/2006
Da: Sud Italia (non troppo Sud)
Inviati: 229
 Re: Conferenza Internazionale di Bologna sul 9/11
L'orgia di oggi su youtube...

"MOLTEN METAL"

La città fantasma

Kevin Ryan of Underwriters Laboratories (UL), the company which certified the steel used in the World Trade Center, says there is no way the WTC towers collapsed from fire. If fire didn't cause the tangled masses of molten steel and concrete, what did? It's time for a new investigation.

belowgroundsurface.org

Edit:
Un altro interessante video

PS: Ditemelo se sto esagerando!

Ri-Edit:
Questa non ve la dovete perdere...: Rumsfeld says Flight 93 was "shot down in Pennsylvania"

Sentite!

Pausania
Inviato: 20/9/2006 0:01  Aggiornato: 20/9/2006 0:01
Sono certo di non sapere
Iscritto: 6/4/2006
Da:
Inviati: 3872
 Re: Conferenza Internazionale di Bologna sul 9/11
Ciao Florizel, ci voleva un bell'intervento comprensibile anche ai non ingegneri.

la formazione di una commissione INTERNAZIONALE indipendente di indagine sull'11/9

Bastano un po' di alberi, corda e sapone, altro che commissione internazionale

il movimento per la verità sull'11/9 "dovrebbe diventare un Partito"

Cooooooooooooooooooooooooooooooooooosa????!????

Ma da dove salta fuori questo e le sue idee geniali?

giuper
Inviato: 20/9/2006 0:19  Aggiornato: 20/9/2006 0:19
Ho qualche dubbio
Iscritto: 21/4/2006
Da: Sud Italia (non troppo Sud)
Inviati: 229
 Re: Conferenza Internazionale di Bologna sul 9/11

giuper
Inviato: 20/9/2006 0:31  Aggiornato: 20/9/2006 0:31
Ho qualche dubbio
Iscritto: 21/4/2006
Da: Sud Italia (non troppo Sud)
Inviati: 229
 Re: Conferenza Internazionale di Bologna sul 9/11
Ma guarda un pò che ti trovo!

Rumsfeld said on September 10: "According to some estimates we cannot track $2.3 trillion in transactions"

The next day, September 11, the Pentagon is hit. But where?

"The impact area included both the Navy operations center and the office complex of the National Guard and Army Reserve. It was also the end of the fiscal year and important budget information was in the damaged area."

-Arlington County After-Action Report


Ora ricordo i telegiornali del 10/9 quel giorno, ma l'11/9 me li aveva fatti dimenticare...
Eh già, c'era un problemino di bilancio per Rumsfeld, erano spariti i $$$ e non si sapeva che fine avevano fatto...

Sapete dirmi se per caso è vero che l'area colpita del Pentagono conteneva "important budget information"?

Sto citando un commento a questo filmato

E' roba già vista per caso?

mavri
Inviato: 20/9/2006 0:59  Aggiornato: 20/9/2006 1:12
Ho qualche dubbio
Iscritto: 5/8/2006
Da:
Inviati: 71
 Re: Conferenza Internazionale di Bologna sul 9/11
Secondo me' florizer sta' evidenziando i veri punti chiave.
Dopo l'incontro di bologna a me' sembra chiaro che una fase si e' chiusa e bisogna
ripensare come iniziare la prossima tappa.
Continuare con interminabili discussioni se l'acciaio era fuso o incandescente;se era
termite o supertermite, ect,ect non fa' che portare l'acqua al mulino a chi in buona o cattiva fede o per mestiere vuole solo occupare spazio e farci perder del
tempo.Il quadro d'insieme a grandi linee e' chiaro e anche se non sappiamo
ancora molte cose dubito che novita' importanti escano da queste sfiancanti
discussioni.
Non so' Massimo se voi avete in mente qualcosa.
Personalmente direi che l'idea di Tarpley potrebbe funzionare negli USA che sono del resto il centro del problema e dove la crisi dei due partiti e' grande e il
movimento per la verita' 9\11 sta raggiungendo veramente livelli di massa.
Qui in italia,attualmente una piccola provincia periferica dell'impero la cui unica
rilevanza è la citta del vaticano,mi sembra molto diverso.
Invidio molto il tuo ottimismo su internet ma sono purtroppo d'accordo con
la lucida analisi fatta da Giulietto Chiesa sul sistema dei media.
La cosa piu' ragionevole mi sembra un mix di vari elementi:
-il web
-le proiezioni pubbliche del DVD
-incalzare quelle testine dei politici
-continuare a insistere con radio e tv(ancora mi mangio le mani per l'occasione
sprecata di matrix !!)
-mettersi il piu' possibile in rete con gli altri gruppi

Se qualcuno ha qualche idea o competenze specifiche nel campo dell'informazione batta un colpo!(non c'è qualche adetto alle pubbliche relazoni
pentito che segue questo forum ?)

florizel
Inviato: 20/9/2006 1:37  Aggiornato: 20/9/2006 1:37
Sono certo di non sapere
Iscritto: 7/7/2005
Da: dove potrei stare meglio.
Inviati: 8195
 Re: Conferenza Internazionale di Bologna sul 9/11
PausaniaCitazione:
ci voleva un bell'intervento comprensibile anche ai non ingegneri.

E già, Pausania carissimo.
Qui si sta facendo lo sporchissimo gioco di allontanarsi dal problema vero fingendo di volerlo affrontare. E questo eccessivo dilungarsi sui dati "tecnici", quando viene NON da chi cerca di spiegarsi le anomalie, ma da chi sostiene la VU,dovrebbe davvero far riflettere.
Guarda, il grande David R. Griffin (insisto con tale aggettivo, perchè davvero emana un'onestà intellettuale ed una coscienziosità di cui pochi, a mio avviso, possono fregiarsi) è stato molto chiaro e sintetico, nel suo intervento non si è dilungato sui dati tecnici, ma ha detto quelle cose che sembrano non scandalizzare più i moltissimi che continuano a fare il gioco degli scassapalle dilungandosi eccessivamente sulle pozze d'acciaio fuso e il colore delle mutande di bush e della rice.
Cose, quelle citate da Griffin, che Luogocomune sostiene da almeno 4 anni, senza nessuna testata giornalistica che "finalmente" si accorgesse che c'è qualcosa che non va, senza nessun politico che, ove mai avesse dubitato della VU fin dal primo momento, spronasse l'intera sinistra ad una riflessione profonda e coscienziosa. Niente.

"Continueremo a fare delle nostre vite poesie, fino a quando Libertà non verrà declamata sopra le catene spezzate di tutti i popoli oppressi". Vittorio Arrigoni
Redazione
Inviato: 20/9/2006 1:41  Aggiornato: 20/9/2006 1:59
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: Conferenza Internazionale di Bologna sul 9/11
HENRY: vedo che mi cerchi con disperazione. (O fingi di cercarmi PER disperazione?)

Ho scritto mille volte che il fatto che "Redazione" compaia collegato non significa che io sia dietro al computer. L'italiano lo conosci, e il sito lo frequenti da tempo. Come webmaster infatti non uso le sessioni normali, poichè farei aumentare artificialmente i click delle letture ogni volta che mi muovo sul sito. In secundis, questa notte ho fatto le sei per due interviste radio, una con Padova, l'altra con Teheran. Posso? Grazie.

Dopodichè, non capisco cosa tu voglia da me:

1 - ti avevo chiesto la fonte di quell'informazione, e me l'hai data. GRAZIE HENRY! (ok?)
2 - TI HO GIA' DETTO in privato che non commento pubblicamente la tua risposta sulla scala protetta da 2000 gradi di calore perchè sarei OBBLIGATO a prenderti per il culo per un mese intero - è più forte di me, Henry - e tu sei troppo permaloso per accettarlo. Ma se ti fa piacere considerarla una tua vittoria, accomodati pure.

BRAAAAAVO Henry che mi hai risposto! Braaaaavvooooo!

DOPODICHE'??????? Questo ha per caso fatto scomparire le foto che ho pubblicato?

Lo so che ti tormentano Henry. Lo so che queste foto hanno fatto finalmente cadere la tua maschera, e le gente ha capito che NON TI INTERESSA AFFATTO LA VERITA', ma solo difendere a TUTTI I COSTI le versione ufficiale.

Rassegnati però, Henry, stai solo rendendo la tua agonia più dolorosa. Se tu "non le vedi", quelle foto, io che ci posso fare? Al massimo faremo una colletta per Natale e ti compriamo un paio di occhiali nuovi, che vuoi che ti dica?

Ma qui si fanno le discussioni serie, non si gioca con le parole, e non ci si nasconde dietro a un dito. Tu eri arrivato come persona seria, il "grande esperto" che va in TV, mentre ormai si è capito fin troppo bene dove vuoi arrivare (anzi, dove NON VUOI che si arrivi).

(Adesso raccontami che ti devo ancora una risposta su Inter-Milan del 1982).

Massimo

PS: Se tu solo facessi un corso accelerato di psicologia alla scuola RadioElettra, scopriresti che una persona ONESTAMENTE INTERESSATA alla verita' di fronte aquelle immagini dice "Ohibò, e che cazzo è quella roba?". Non dice "Non le vedo, non ci sono, se ci sono sono piccole, comunque non è acciaio, e poi che me lo garantisce che quella sia davvero New York?".

Vai a nanna, Henry, che è meglio. E quando DAVVERO avrai voglia di capire cosa è successo al WTC, torna a cercarmi. Oppure continua a fare finta di fare "quello che ha l'approccio scientifico" , ma perfavore non mi disturbare. Qui lo spazio non te l'ha mai negato nessuno, ma le attenzioni di un certo tipo le riservo a chi davvero vuole capire.

Redazione
Inviato: 20/9/2006 2:12  Aggiornato: 20/9/2006 2:12
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: Conferenza Internazionale di Bologna sul 9/11
GIUPER: Shiiiiiiiiiiiiiiiiit!

Ora almeno sapete dove verrete a portarmi le arance!

florizel
Inviato: 20/9/2006 3:22  Aggiornato: 20/9/2006 3:22
Sono certo di non sapere
Iscritto: 7/7/2005
Da: dove potrei stare meglio.
Inviati: 8195
 Re: Conferenza Internazionale di Bologna sul 9/11
mavriCitazione:
Dopo l'incontro di bologna a me' sembra chiaro che una fase si e' chiusa

A me non sembra molto chiaro, invece. Chi ha stabilito che una fase si è chiusa? Si sarebbe chiusa qualora CHI avrebbe dovuto darci delle risposte ce le avesse date. Dopo di che, qualunque fase seguente sarebbe auspicabile solo se ad aprirla non fossero leaders e capi di partito, ma gli stessi che hanno subito e subiscono tuttora le conseguenze di quell’orrore.
Quando affermi >"direi che l'idea di Tarpley potrebbe funzionare negli USA che sono del resto il centro del problema e dove la crisi dei due partiti e' grande"< dimentichi che NON si accede ad ambiti governativi e politici di quel livello senza svendere una parte della verità a quelle stesse istituzioni che l'hanno occultata e mistificata, nella migliore delle ipotesi.
Citazione:
Invidio molto il tuo ottimismo su internet ma sono purtroppo d'accordo conGiulietto Chiesa sul sistema dei media

Ma guarda che anch'io sono d'accordo con la sua analisi.Però, evidentemente, è lui a non essere d'accordo con se stesso, poichè in un primo momento, durante il convegno, afferma che il sistema informativo ufficiale è in mano ai partiti, salvo poi affermare, interrogato in merito alla fine dell’incontro, che i media non sono assoggettati ai tempi della politica. Io ero lì, la discussione l’ho seguita con i miei occhi e con le mie orecchie.

Non sto facendo polemica, ma se sei d’accordo con l’analisi di Chiesa allora dovresti anche chiederti come mai, anche per lui che è un eurodeputato, un giornalista ed uno scrittore, nonché un uomo della sinistra nella sua accezione storica ed istituzionale,è stato possibile poter accedere al mezzo televisivo SOLO DOPO il gran polverone sollevato dall’informazione in rete.
E cosa può significare il fatto che se ne sia occupato più attivamente solo nel suo sito.
Fermo restando che sarebbe, inoltre,opportuno chiedersi DA DOVE I MEDIA HANNO ATTINTO per le documentazioni finora diffuse.
Ora, che bisogna rendere questo tipo di informazione accessibile a molte altre persone, è fuori dubbio. Però bisogna che si capisca come evitare,attraverso il linguaggio mediatico ufficiale, che sia lo scontro politico a prevalere su di essa, come evitare che la spettacolarizzazione prenda il posto del potenziale informativo con le sue conseguenze in fatto di opinione pubblica.

C'è qualcos'altro che non mi riesce di capire: durante il suo primo intervento, Chiesa ci ha tenuto ad informarci che bisogna "uscire dalla rete" per sottrarre all'accusa di "follia" (il senso del discorso era più o meno questo) quanti oggi mettono in discussione la VU, ritenuti "folli" in quanto parte ininfluente rispetto alle moltitudini ancora all'oscuro.
Sarebbe interessante capire come l’accusa scomparirebbe magicamente qualora fosse invece una larghissima maggioranza al corrente della verità sull’11/9.
Forse che si smette di esser tacciati di “follia” quando si diventa “massa”, e quindi necessariamente “rappresentati” da qualcuno?

"Continueremo a fare delle nostre vite poesie, fino a quando Libertà non verrà declamata sopra le catene spezzate di tutti i popoli oppressi". Vittorio Arrigoni
Piero79
Inviato: 20/9/2006 3:28  Aggiornato: 20/9/2006 3:28
Mi sento vacillare
Iscritto: 20/5/2006
Da:
Inviati: 781
 Re: Conferenza Internazionale di Bologna sul 9/11
Citazione:
Qui si sta facendo lo sporchissimo gioco di allontanarsi dal problema vero fingendo di volerlo affrontare. E questo eccessivo dilungarsi sui dati "tecnici", quando viene NON da chi cerca di spiegarsi le anomalie, ma da chi sostiene la VU,dovrebbe davvero far riflettere.


Ciao Florizel, come al solito condivido i tuoi interventi... anch'io, ormai da svariati mesi ho la stessa tua sensazione: ci si sta arrovellando su particolari tecnici senza giungere a nulla. A me bastano due dati: non ci sono i video del Pentagono; non consentono a una commissione realmente indipendente di fare le analisi metallografiche su quel che rimane dei resti del WTC.

Sarò un'"anima semplice" e mi occuperò di "fuffa" ma sul perché del 9 11 ho certezze: i precedenti e il PNAC mi bastano. Non mi stancherò mai di ripeterlo il "Rebuilding America's defenses" è un vero e proprio MANIFESTO POLITICO, una dichirazione di intenti, scritta e firmata dagli eminenti neocons che tutti conosciamo... non sono paroline dette sul tram che purtroppo e tristemente si stanno TUTTE verificando...

Per quanto riguarda il come dell'11 settembre non ho alcuna certezza e non so se ce l'avremo mai. e sinceramente non è la mia priorità visto che ogni giorno muoiono innocenti.

florizel
Inviato: 20/9/2006 3:53  Aggiornato: 20/9/2006 3:53
Sono certo di non sapere
Iscritto: 7/7/2005
Da: dove potrei stare meglio.
Inviati: 8195
 Re: Conferenza Internazionale di Bologna sul 9/11
Piero79Citazione:
Sarò un'"anima semplice" e mi occuperò di "fuffa" ma sul perché del 9 11 ho certezze: i precedenti e il PNAC mi bastano.

Come deve esserlo anche Griffin, che ha ampiamente illustrato il PNAC, al convegno,sottolinenando come fosse necessaria ai neocons, per velocizzare il loro piano, una nuova Pearl Harbor.
Cari sostenitori della VU: "analizzate" un po' questa qui, di pozza bollente.

"Continueremo a fare delle nostre vite poesie, fino a quando Libertà non verrà declamata sopra le catene spezzate di tutti i popoli oppressi". Vittorio Arrigoni
Sandman
Inviato: 20/9/2006 5:41  Aggiornato: 20/9/2006 5:41
Mi sento vacillare
Iscritto: 29/5/2006
Da:
Inviati: 666
 Re: Conferenza Internazionale di Bologna sul 9/11
Sinceramente trovo troppo comodo,cari sostenitori della VU,estrapolare le questioni tecniche dal contesto generale dell 11 Settembre,sia affermare (e mi sto riferendo sopratutto ad Henry) che quando si e` "tecnici" ci si attiene soltanto quello di cui si e` competenti senza che la propria opinione personale intacchi il metodo "scientifico" con cui si analizzano schianti,combustione,collassi strutturali etc...Per me l`11 Settembre continua ad avere punti oscuri le cui cause (o presunte tali) non ci sono mai state spiegate da NESSUNO dei sostenitori della tesi ufficiale.Che il NIST spieghi (e in modo approssimativo) che gli edifici del WTC sono crollate in quel modo per me non significa niente, non sono dogmi,non sono verita` assolute come sembrano esserlo per altri che non si fermano a pensare all`11 Settembre come un tutto,che guardano soltanto a quei tre aerei che si sono schiantati e non pensano a quello che e`successo prima, che ne`loro ne`la VU ci ha mai spiegato.LO sbaglio di persone come Henry e`quello di vedere il NIST come un organo super partes che analizza i fatti in maniera scientifica,ma per come la vedo io, in base appunto alle numersoe anomalie riguardanti quello che e`successo 5 anni fa,il NIST potrebbe benissimo essere tutt`altro che libero da influenze da parte di un governo che ha gia` dimostrato di non avere scrupoli a zittire chi inizia a dare fastidio.Personalmente penso che la VU sia molto piu`un teoria di quanto lo siano le tesi "complottistiche" perche` non sta in piedi,non mi convince per niente,e le discussioni di alto livello tenico che si fanno qui sopra mi sembrano alquanto sterili, se portate all`eccesso.L`attuale governo deli Stati Uniti si e`insediato tramite delle elezioni truccate,metodo che poi ha usato anche quattro anni dopo,ha trasformato gli Stati Uniti in una dittatura fascista,ergo non mi sorprendo che abbia fatto tutto quello noi di LC sosteniamo.Quindi dato che ai sostentori della VU manca questa visione complessiva del problema trovo ridicola il loro atteggiamento di "difensori della verita`".Aspetto sempre qualcuno che mi demolisca in todo le tesi "complottistiche"


Saluti

mavri
Inviato: 20/9/2006 6:30  Aggiornato: 20/9/2006 6:30
Ho qualche dubbio
Iscritto: 5/8/2006
Da:
Inviati: 71
 Re: Conferenza Internazionale di Bologna sul 9/11
Per Florizer,
ho impiegato un sacco di tempo per rispondere in maniera articolata alle tue
osservazioni e quando ho inviato la pagina il tempo era scaduto(ma come funziona ?).
Riassumo in due parole:
basta termite o supertermite e concentriamoci su come arrivare al maggior
numero di persone possibili.

Redazione
Inviato: 20/9/2006 7:16  Aggiornato: 20/9/2006 7:16
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: Conferenza Internazionale di Bologna sul 9/11
MAVRI: Mi spiace molto che ti sia successo, è una sensazione orribile. Ne approfitto per riportare qui quello che trovate nella pagina "come scrivere su luogocomune", sotto "informazioni sul sito":

CONSIGLIAMO VIVAMENTE DI SCRIVERE I COMMENTI IN UN QUALUNQUE WORD PROCESSOR (NOTEPAD, WORD, WRITE...), E DI TRASFERIRE POI IL TESTO DEFINITIVO NEL BOX DEI COMMENTI, TRAMITE COPIA-INCOLLA. Si evita così il rischio di veder "scomparire" il tutto, se per caso nel momento di fare "anteprima" fosse scaduto il tempo della tua sessione sul sito.

fiammifero
Inviato: 20/9/2006 8:52  Aggiornato: 20/9/2006 8:52
Sono certo di non sapere
Iscritto: 28/2/2005
Da: ROMA
Inviati: 5691
 Re: Conferenza Internazionale di Bologna sul 9/11
Mavri: Citazione:
Dopo l'incontro di bologna a me' sembra chiaro che una fase si e' chiusa e bisogna ripensare come iniziare la prossima tappa

E' diventato palese che l' 11/9 sta diventando un affare sia per Chiesa in Italia che per altri in America.
E' innegabile,Chiesa và in televisione,si fà bello con il lavoro di altri(non sbilanciandosi più di tanro) produce un film,ha ritorno economico e di fama.
Quando dice che i giornali non seguono i tempi politici vuole dire che le notizie vengono gestite non in tempo reale ma differite in base a interessi di partito,quindi è ancora più grave!
Stranamente dopo 5 anni Reporter si interessa al caso,idem i media per fare audience e per dare discredito a internet ed ai complottisti.
Tutto questo dovrebbe far riflettere anzichè allungare il brodo con discussioni su particolari inifluenti nell'insieme.
L'unico modo per far conoscere al pubblico gli interrogativi sull'11/9 è quello di divulgare il più possibile i fatti e le anomalie con proiezioni pubbliche e dibattiti,lasciando perdere politici vari .
Tutt'alpiù si potrebbe fare una raccolta di firme per promuovere una interrogazione parlamentare.
Citazione:
durante il suo primo intervento, Chiesa ci ha tenuto ad informarci che bisogna "uscire dalla rete" per sottrarre all'accusa di "follia"

per me è evidente che Chiesa vuole l'esclusiva per manipolarla a suo vantaggio(è sempre un politico e marpione pure),è un modo sottile ed educato per far si che
internet si ravveda da inutili complotti ed affidarsi a "firme" accreditate e famose.

Citazione:
le cose di cui ci sentiamo assolutamente certi non sono mai vere (Oscar Wilde)
Piero79
Inviato: 20/9/2006 9:06  Aggiornato: 20/9/2006 9:08
Mi sento vacillare
Iscritto: 20/5/2006
Da:
Inviati: 781
 Re: Conferenza Internazionale di Bologna sul 9/11
Citazione:
Cari sostenitori della VU: "analizzate" un po' questa qui, di pozza bollente.




so che alcuni cercavano la traduzione integrale in italiano del rapporto del PNAC "Rebuilding America's defenses".
Io l'avevo scaricata liberamente dal sito http://www.traduttoriperlapace.org/

Il sito ha però subito una perdita di dati e la traduzione non è più presente...

ho caricato il documento qui

ciao

Tifoso
Inviato: 20/9/2006 9:47  Aggiornato: 20/9/2006 9:48
Mi sento vacillare
Iscritto: 28/12/2005
Da: Academia Chute Boxe
Inviati: 780
 Re: Conferenza Internazionale di Bologna sul 9/11
Ciao fiammifero,

dopo un'interrogazione parlamentare convocherebbero gli esperti . Gli esperti confermerebbero le stesse giustificazioni che hanno dato in televisione su Rai 1 e cioè che è tutto regolare e che gli americani si sono fatti prendere di sorpresa e che al momento di agire la difesa americana non è stata efficace come tutti noi erroneamente credevamo.

Ci vuole una botta che rompa i timpani per mettere dei dubbi su alcune questioni agli esperti. Io la sto aspettando e ci sono delle speranze, anche se ancora non so nulla di preciso, tanto lo sapremo tutti assieme se c'è o meno una speranza vera di scatenare una bel fracasso.
Dopo la baraonda allora possono cominciare a suonare tutte le trombette e i tamburi .

--------------------------------

Sulla divulgazione pubblica sono d'accordo anche se con Inganno globale non troppo implicitamente ( direi quasi esplicitamente ) si mostra che le cose sono andate in modo diverso dalla versione ufficiale. Mi sembra poco interrogativo come documentario, è per me un invito provocatorio a documentarsi su internet imho - non voglio scatenare polemiche in ritardo. Punterei molto sulle discussioni successive per mostrare come sia lecito pretendere delle risposte chiare e che spieghino le stranezze e le singolarità.
Che poi ci siano degli iscritti sul sito che già stiano spiegandone alcune può essere già un punto a vantaggio della ricerca, ma deve tornare tutto su alcuni punti. [ potresti anche intenderla così: sono proprio le difficoltà che possono avere gli esperti nel decifrare quello che è avvenuto quel giorno a dare la spinta per andare avanti.
Basta poco come vedi. ]

Ciao.

? ?
Max_Piano
Inviato: 20/9/2006 9:49  Aggiornato: 20/9/2006 10:02
Sono certo di non sapere
Iscritto: 10/12/2005
Da:
Inviati: 3666
 Re: Conferenza Internazionale di Bologna sul 9/11
Citazione:
basta termite o supertermite e concentriamoci su come arrivare al maggior
numero di persone possibili.


giusto!
però, forse, sarebbe bene evitare "scoop" del tipo

- nessun aereo al pentagono
- le torri sono state demolite
- il volo 93 è finito in un buco

o buttati così, senza il ricco corredo di dotte analisi e le cautele che deve avere la persona dubbiosa, il primo debunker tredicenne te li rigira per cappello: ti mostra l'aereo del CCTV, qualche resto d'aereo e tutti dicono.... "poracci".

inoltre penso che sia meglio puntare sulla qualità delle persone che sulla quantità: la puntata di report di domenica 24 è sicuramente fatto molto positivo sia per la qualità del programma (perla rara nel panorama TV) che per la qualità degli spettatori.

ad ogni modo essendo questo un sito di approfondimento è giusto scendere nei dettagli...

se interessa avvicinare persone è bene sfruttare meglio internet (ottimizzare i motori di ricerca, fare pubblicità, aggiungere link, fare "spam educato", usare sto benedetto p2p, ecc...) e non disdegnare neppure la TV visto che le trasmissioni dedicate al 9/11, per quanto penose possano essere state, hanno portato almeno un terzo di iscritti.

PS: non voglio offendere nessuno perchè tutti son liberi di fare quello che vogliono ma.. (perdio)... proprio quando c'è da sbattersi, le discussioni più affollate ruotano attorno a religione, dio esiste/non esiste, papa, massoneria, dischi volanti e viaggi sulla luna! eh...

Henry62
Inviato: 20/9/2006 10:00  Aggiornato: 20/9/2006 10:16
Mi sento vacillare
Iscritto: 6/3/2006
Da:
Inviati: 908
 Re: Conferenza Internazionale di Bologna sul 9/11
Buongiorno Massimo,
vedo che inizi a perdere le staffe, segno che ti stai rendendo conto delle sciocchezze che stai spacciando per verità.
Bene, é il primo passo.

Allora, visto che sai tutto, commentami queste immagini:

http://www.hostfiles.org/download.php?id=E21CE259

http://www.hostfiles.org/download.php?id=A8F592DF

http://www.hostfiles.org/download.php?id=3BBFAAFF

http://www.hostfiles.org/download.php?id=E1B660EC

Da queste immagini si vede chiaramente che praticamente tutte le colonne demolite DOPO il crollo sono state tagliate a 45° circa e la cosa più interessante é che si vede un tremendo guastatore che armato di termite sta minando il WTC.

Ma fammi il piacere!
Falle commentare a Jones e vediamo cosa ti dice.

Salutoni

Edit:
Se per questo in privato mi hai detto anche altre cose, che non é il caso di dire davanti a tutti (sono parole tue).
Ti ho anche detto che per me non c'é differenza fra privato e pubblico, perché la mia posizione é sempre la stessa.
La sciocchezza dei 2.000°C di protezione delle scale te la sei inventata ora, perché non é mai stata scritta una simile sciocchezza: questo é il tuo metodo di fare.
Butti lì la cretinata e poi, forse, fai le scuse, ma intanto la sparata la fai.
Come la domanda che hai posto e reiterato: chi ha detto che le "pozze" erano presso le trombe degli ascensori? Poi ti dico che sei tu e come risposta non trovi di meglio che dire "grazie che mi hai indicato le fonti"...

La differenza fra me e te é che tu sei un demagogo, che sfrutti la comunicazione per veicolare le tue idee, non la ricerca della verità.
Sei un manipolatore, Massimo, non un ricercatore.
Quello che fai é lecito, ci mancherebbe altro, ma non ti vestire da cavaliere senza macchia, paladino della verità.
Ed é un peccato, perché nessuno nega le tue qualità professionali, ma le impieghi per fini che solo tu conosci.
Per me é triste constatare questo, perché ti credevo un idealista, invece non sei altro che l'altra faccia della medaglia, quella medaglia che al fronte riporta Chiesa e dietro Mazzucco.
Inizio a capire perché Chiesa ti ha mollato.

Complimenti, stai mandando a rotoli anche quello che di bello avevi costruito.


CON QUESTO MESSAGGIO CESSA LA MIA PRESENZA PUBBLICA SU LC.
COLGO L'OCCASIONE PER SALUTARE TUTTI, AMICI E "NEMICI" E RINGRAZIO PER LO SPAZIO OFFERTOMI.

Ciao

felice
Inviato: 20/9/2006 10:04  Aggiornato: 20/9/2006 10:27
Mi sento vacillare
Iscritto: 14/3/2006
Da: Parma
Inviati: 759
 Re: Conferenza Internazionale di Bologna sul 9/11
x florizel Inviato: 19/9/2006 23:25:53
Citazione:
Scusami, ma io non ho capito se ci fai o se ci sei: qualche tempo fa, scrivesti da qualche parte in un thread (ho una tua mail inerente, che non pubblico per correttezza) che del tuo problema avevi scritto a dei politici, che se ne fregarono AMPIAMENTE.


Penso florizel che dovresti aggettivare meno le persone e meno male che ti ho letto cos' ti spiego ciò che per te é, palesemente incapibile:

Io, per me stesso, ho investito e continuo a investire del mio caso tutti i politici e presto farò una denuncia ufficiale.

Ora, coerentemente al mio caso e a sempre, sto dicendo che per i morti in USA e Iracheni occorre investire i politici e metterli a nudo. A me sembro coerente. Decisamente, tu florizel, quando pensi e scrivi, ti gira indietro la testa e cadi dalla sedia troppo sovente!
fe

PS. Almeno con te non ho alcu scheltro nell'armadio e avresti fatto meglio a pubblicare la email di cui parli e ti chiedo di farlo ora. Affinche dietro la tua grazia a mia protezione non si formino equivoci ma solo chiarezza ccara florizel.

Solo col governo di sinistra possono passare SORDIDE e SILENTI le riforme di destra. Il SOLE é storto! Sento di navigare su una nave tarmata. Le tarme sono tante che la nave sulla quale viaggio é destinata a risolversi consumata nel fuoco delle GUERRE.
Max_Piano
Inviato: 20/9/2006 10:06  Aggiornato: 20/9/2006 10:10
Sono certo di non sapere
Iscritto: 10/12/2005
Da:
Inviati: 3666
 Re: Conferenza Internazionale di Bologna sul 9/11
Interessante... secondo henry sembrerebbe che (scommetto che mi si rinfaccerà il "sembrerebbe che", vero?) sia magicamente saltata fuori anche la thermite...

qualcuno può confermare? il server pare saturato...

henry:
cosa ti fa pensare che il WTC sia stato minato con thermite?


felice
Inviato: 20/9/2006 10:12  Aggiornato: 20/9/2006 10:12
Mi sento vacillare
Iscritto: 14/3/2006
Da: Parma
Inviati: 759
 Re: Conferenza Internazionale di Bologna sul 9/11
PENSO CHE SIA GIUNTA L'ORA DI FINIAMOLA.

FINIAMOLA DI DIRE CHE QUESTA COSA SIA DA TRATTARE ESCLUSIVAMENTE DA QUESTO E DI QUEST'ALTRO GRUPPO.

FINIAMOLA DI SENTIRCI ESCLUSIVI E ACCETTIAMO OGNUNO CHE DIVULGHI LA QUESTIONE.

FINIAMOLA DI PARLARE MALE E DI ATTEGGIARVI AD ACCUSATORI DI CHIESA E DI ALTRI.

FINIAMOLA E CAPIAMO CHE STATE BUTTANDO VIA IL BAMBINO CON L'ACQUA SPORCA.

UNIAMOCI, BELLI BRUTTI SPORCHI E CATTIVI E FACCIAMO SI CHE TUTTI DEBBANO SAPERE IN OGNI MODO E ANCHE SOLO IN MODO DISTORTO VA BENISSIMO,

L'IMPORTANTE E' PARLARNE E AI NOSTRI POLITICI NON PERMETTIAMO DI ESULARSI DA QUESTA QUESTIONE.
Cordialmente.
fe

Solo col governo di sinistra possono passare SORDIDE e SILENTI le riforme di destra. Il SOLE é storto! Sento di navigare su una nave tarmata. Le tarme sono tante che la nave sulla quale viaggio é destinata a risolversi consumata nel fuoco delle GUERRE.
_gaia_
Inviato: 20/9/2006 10:31  Aggiornato: 20/9/2006 10:31
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 23/2/2006
Da:
Inviati: 1460
 Re: Conferenza Internazionale di Bologna sul 9/11
Ognuno ha le sue idee... io ho le mie.

Pensierino del mattino.


Affidare la questione 11 settembre al sistema dei partiti, nato e cresciuto per e sulla presa per i fondelli della gente, equivale a uccidere l'intero movimento di comuni cittadini che hanno portato sin qui, con successo, la ricerca per la Verità.
In poche parole:

Affidare ai partiti l'11/9 equivale a uccidere la Verità.


Buttare la ricerca per la Verità sull'11 settembre nelle belle mani dei politici significa cadere nella trappola preparata da tempo per le "anime semplici".

Il movimento per il 911 è della gente. Teniamocelo stretto.


PS: questo non significa stare nel chiuso del web. C'è modo e modo di diffondere l'informazione. Mettere la questione nelle mani dei politici sarebbe un pregevole autogol.

Jimbo72
Inviato: 20/9/2006 10:33  Aggiornato: 20/9/2006 10:33
Mi sento vacillare
Iscritto: 8/3/2006
Da:
Inviati: 427
 Re: Conferenza Internazionale di Bologna sul 9/11
Azz

Ci siam giocato l'Henry ??

E ora chi ci dice la Verità ? Che non ci sarà piu' nessuno che porta in questo sito e non prende..

Ciao a tutti


"La strada dell'eccesso conduce al palazzo della saggezza" W. Blake "Non litigare mai con un idiota, la gente che guarda potrebbe non capire la differenza"
Sandman
Inviato: 20/9/2006 10:39  Aggiornato: 20/9/2006 10:39
Mi sento vacillare
Iscritto: 29/5/2006
Da:
Inviati: 666
 Re: Conferenza Internazionale di Bologna sul 9/11
Henry le tue sparate da paladino della professionalità e serietà non fanno effetto,sinceramente.Concordo con Massimo che il tuo è un atteggiamento tipico di chi si presenta disponibile alla discussione ma in realtà è del tutto prevenuto verso certi argomenti,dato che ti sei rifiutato di affrontare determinate questioni,attendendoti al lato tecnico degli eventi dell'11 Settembre con la scusa di non essere competente in altri campi

felice
Inviato: 20/9/2006 10:48  Aggiornato: 20/9/2006 10:51
Mi sento vacillare
Iscritto: 14/3/2006
Da: Parma
Inviati: 759
 Re: Conferenza Internazionale di Bologna sul 9/11
x _gaia_ Inviato: 20/9/2006 10:31:59
Citazione:
Buttare la ricerca per la Verità sull'11 settembre nelle belle mani dei politici significa cadere nella trappola preparata da tempo per le "anime semplici".


Se ho fatto capire di consegnare la questione 11/9 con tutte le chiavi di casa, mi sono spiegato male e me scuso e preciso:
METTERSI INSIEME BELLI BRUTTI SPORCHI E CATTIVI E PARLARNE ANCHE MALE MA PARLARNE AFFINCHE' NESSU NO POSSA DIRE CHE NON SAPEVA AFFINCHE' OGNUNO SARA' RESPONSABILE DAVANTI AGLI UOMINI E A DIO DEL SUO SAPERE E INFISCHIARSENE.

A ME VA BENE CHIESA E BLONDET E ANCHE IL MIO CAVALLO CHE NE PARLI PURCHE' SE NE PARLI TUTTI.
Citazione:
Il movimento per il 911 è della gente. Teniamocelo stretto.

E' questop possesso esclusivo che mi flescia meschini storici interessi personali.

Cordialmente.
fe

Solo col governo di sinistra possono passare SORDIDE e SILENTI le riforme di destra. Il SOLE é storto! Sento di navigare su una nave tarmata. Le tarme sono tante che la nave sulla quale viaggio é destinata a risolversi consumata nel fuoco delle GUERRE.
LoneWolf58
Inviato: 20/9/2006 11:20  Aggiornato: 20/9/2006 11:20
Sono certo di non sapere
Iscritto: 12/11/2005
Da: Padova
Inviati: 4861
 Re: Conferenza Internazionale di Bologna sul 9/11
Qui si continua a discutere di quisquiglie (anche se importanti) e che non hanno peso determinante nel avvalorare l'una o l'altra ipotesi anche perchè prestano il fianco a più ipotesi... tipo vigili che lavorano con la fiamma per tagliare le travi o metallo fuso parzialmente solidificato ???
Per me i punti principali e che non mi convincono... e i fautori della VU possono dire quel che vogliono ma non mi faranno cambiare idea sono:
1) caduta delle torri troppo verticale (se fosse stata causata dagli aerei le torri avrebbe dovuto collassare in direzione della zona maggiormente danneggiata ed anche nel caso di demolizione controllata se i danni causati dagli aerei alla struttura delle torri fossero stati determinanti la caduta avrebbe sempre dovuto dirigersi verso il lato più indebolito);
2) caduta delle torri troppo veloce;
3) caduta della WTC7...
tutto questo solo per rimanere in ambito WTC..

La storia, come un'idiota, meccanicamente si ripete. (Paul Morand)
Il problema, però, è che ci sono degli idioti che continuano a credere che la storia non si ripeta. (LoneWolf58)
Piero79
Inviato: 20/9/2006 11:27  Aggiornato: 20/9/2006 11:27
Mi sento vacillare
Iscritto: 20/5/2006
Da:
Inviati: 781
 Re: Conferenza Internazionale di Bologna sul 9/11
Citazione:
demagogo... manipolatore... capisco perché Chiesa ti ha mollato... non sei altro che l'altra faccia della medaglia...


Ciao Henry,
è lecito che tu dica quel che pensi, ma non mi piace chi esce di scena sbattendo la porta vomitando improvvisamente tutto il "non detto".

Mi viene da chiedermi se tu scriv(ev)i su LC per la comunità del sito, o per cercare approvazione da Mazzucco, o chissà per quale motivo

Redazione
Inviato: 20/9/2006 11:44  Aggiornato: 20/9/2006 11:45
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: Conferenza Internazionale di Bologna sul 9/11
E' un peccato che tu te ne vada sempre sul più bello, Henry.

D'altronde, non è che ti avessi lasciato molte possibilità, lo ammetto: di fronte all'alternativa di dover riconoscere che non sei in grado di spiegare quelle immagini col solo kerosene, qualunque altra soluzione è preferibile, compresa l'uscita di scena in stile Callas che così poco ti si addice.

Comunque ti aspettiamo, Henry, non preoccuparti, quando tornerai faremo tutti finta di niente, e tu potrai ricomincare daccapo a cercare di smontare un piccolo bulloncino alla volta, fingendo di ignorare la caterva imbarazzante di indizi contro ciò che tu difendi.

Firmato "Il demagogo"

SirEdward
Inviato: 20/9/2006 12:03  Aggiornato: 20/9/2006 12:03
Mi sento vacillare
Iscritto: 26/6/2006
Da:
Inviati: 611
 Re: Conferenza Internazionale di Bologna sul 9/11
Complimenti per esservi giocati la persona tecnicamente più autorevole su questo sito.

Che avesse idee diverse da quelle comunemente accettate è un dato di fatto. Che fosse molto più preparato di praticamente tutti qui dentro anche.

è il destino...

fiammifero
Inviato: 20/9/2006 12:06  Aggiornato: 20/9/2006 12:08
Sono certo di non sapere
Iscritto: 28/2/2005
Da: ROMA
Inviati: 5691
 Re: Conferenza Internazionale di Bologna sul 9/11
Citazione:
Complimenti per esservi giocati la persona tecnicamente più autorevole su questo sito.


tranquillo,sai quanti ne verranno dopo la trasmissione di reporter

Citazione:
le cose di cui ci sentiamo assolutamente certi non sono mai vere (Oscar Wilde)
javaseth
Inviato: 20/9/2006 12:09  Aggiornato: 20/9/2006 12:09
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 11/3/2006
Da:
Inviati: 1182
 Re: Conferenza Internazionale di Bologna sul 9/11
Citazione:
Comunque ti aspettiamo, Henry, non preoccuparti, quando tornerai faremo tutti finta di niente


Sarebbe, se non vado errato, la terza volta...

Nel frattempo, una dedica ad Henry...

Ciao
-javaseth

"..io vi mando come pecore in mezzo ai lupi; siate dunque prudenti come serpenti e semplici come colombe"
SirEdward
Inviato: 20/9/2006 12:15  Aggiornato: 20/9/2006 12:15
Mi sento vacillare
Iscritto: 26/6/2006
Da:
Inviati: 611
 Re: Conferenza Internazionale di Bologna sul 9/11
bella la citazione della tua firma, fiammifero.

Oscar Wilde era un genio.

edo
Inviato: 20/9/2006 12:35  Aggiornato: 20/9/2006 12:35
Sono certo di non sapere
Iscritto: 9/2/2006
Da: casa
Inviati: 4529
 Re: Conferenza Internazionale di Bologna sul 9/11
ed io che volevo sapere solo di che marca fossero le batterie che producono un arco voltaico capace di fondere l'acciaio, sig!

patchacuti
Inviato: 20/9/2006 12:42  Aggiornato: 20/9/2006 12:42
Ho qualche dubbio
Iscritto: 22/7/2004
Da: Trieste
Inviati: 255
 Re: Conferenza Internazionale di Bologna sul 9/11
SirEdward:
Complimenti per esservi giocati la persona tecnicamente più autorevole su questo sito.

Che avesse idee diverse da quelle comunemente accettate è un dato di fatto. Che fosse molto più preparato di praticamente tutti qui dentro anche.


Concordo pienamente ed aggiungo molto triste leggere i commenti di Redazione! Molto molto triste che in un sito cosi' bello non si riesca ad accettare anche persone con idee diverse. Accogliere cosi' chi porta conoscenze e' allontanarsi da quello che dovrebbe essere piu' importante: la Verita'.
Tutta la mia stima a Henry62.
Ciao

Mariagrazia

LoneWolf58
Inviato: 20/9/2006 12:51  Aggiornato: 20/9/2006 12:51
Sono certo di non sapere
Iscritto: 12/11/2005
Da: Padova
Inviati: 4861
 Re: Conferenza Internazionale di Bologna sul 9/11
O.T.
Mah! posso non condividere in tutto quello che scrive Massimo... oppure ciò che scrive Henry... una cosa che però noto è che nessuno ha allontanato Henry se non egli stesso.
Quindi non comprendo questi ultimi 3ad... compresa l'immolazione della verità.

"È difficile sapere cosa sia la verità, ma a volte è molto facile riconoscere una falsità." (A.E.)

La storia, come un'idiota, meccanicamente si ripete. (Paul Morand)
Il problema, però, è che ci sono degli idioti che continuano a credere che la storia non si ripeta. (LoneWolf58)
_gaia_
Inviato: 20/9/2006 13:07  Aggiornato: 20/9/2006 13:07
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 23/2/2006
Da:
Inviati: 1460
 Re: Conferenza Internazionale di Bologna sul 9/11
Piccola specifica
Citazione:
E' questop possesso esclusivo che mi flescia meschini storici interessi personali.

Oddìo lungi da me qualunque significato simil-populista o pseudo-elitario: intendevo solo dire che nel momento in cui la questione viene delegata alla politica viene a mancare il fondamento su cui moltissime persone hanno sinora basato la ricerca della verità sui fatti dell'11 settmbre.
Non è un "possesso esclusivo": anzi, le informazioni vanno diffuse il più largamente possibile; ma tra il diffondere informazioni e il delegare i politici per la soluzione della faccenda, non c'è un mare, ma un vero abisso.

florizel
Inviato: 20/9/2006 13:17  Aggiornato: 20/9/2006 13:17
Sono certo di non sapere
Iscritto: 7/7/2005
Da: dove potrei stare meglio.
Inviati: 8195
 Re: Conferenza Internazionale di Bologna sul 9/11
SandmanCitazione:
quando si e` "tecnici" ci si attiene soltanto quello di cui si e` competenti senza che la propria opinione personale intacchi il metodo "scientifico" con cui si analizzano schianti,combustione,collassi strutturali etc...

Ciao,Sandman.
Credo che tu abbia toccato uno dei punti centrali della demagogia del potere: impedire una valutazione personale delle cose dirottandone l'essenziale su particolari disgiunti dall'insieme, particolari a loro volta amplificati ed assunti come discorso centrale.
Blondet, a tale proposito, ha detto una cosa interessante: stanno incidendo sulla nostra percezione della realtà.
E per la prima volta nella storia,come ha giustamente fatto osservare Franco Soldani di "Faremondo" al convegno, assistiamo ad una svolta del sistema informativo: se prima dell'11/9 la regola mediatica era la mistificazione o l'omissione della realtà, con quell'evento ha inizio l'invenzione della realtà.
Se non si capisce questo, se non si coglie l'intero contesto in cui l'11/9 si inserisce, speculare sui dettagli "tecnici" fino all'inverosimile diventa a sua volta porgere il fianco ad una VERSIONE UFFICIALE COSTRUITA ARTIFICIOSAMENTE.
Paradossalmente, guarda un po', spiegarsi il crollo delle torri o le pozze di acciaio fuso, come il buco al Pentagono o i trasponder spenti, finisce per diventare il tema centrale e l'elemento della diatriba, piuttosto che uno dei modi per spiegarsi l'assurdità dell'intero evento.

E continuiamo a dimenticare una cosa importante: dobbiamo senz'altro cercare di capire cosa è accaduto,ma chi avrebbe dovuto rispondere sulle mille incongruità sono gli stessi criminali che le hanno generate.Lo hanno fatto? NO.

A quanto mi risulta, la prima cosa a cui le persone comuni hanno pensato per spiegarsi l'orrore di quel giorno è stato: come è possibile che la nazione più potente del mondo abbia fallito nel suo sistema di autodifesa? Com'è possibile che il Pentagono, l'edificio più CONTROLLATO del mondo, possa essere stato colpito? Come è possibile che l'unico aereo che volava sui cieli statunitensi fosse quello della famiglia BinLaden,nonostante il DIVIETO ASSOLUTO di volo?

Chi continua a soffermarsi nevroticamente sui dettagli sembra aver capito molto bene che non è solo partendo dalla razionale analisi delle cose che l'opinione pubblica mondiale giunge a delle conclusioni, e che l'impatto intuitivo ha invece una grande rilevanza sulle considerazioni circa l'evento.
Il nostro compito, quello di chi tiene a che venga a galla tutta la merda che c'è dietro, è quello di evidenziare le strategie, ed i motivi, ed i fini del potere, rispetto all'11/9 come alla guerra nei Balcani, o in Libano,e quanto questo incide sulla quotidianità della vita delle società civili mondiali, con quali conseguenze e a scopo di COSA.
Citazione:
Personalmente penso che la VU sia molto piu`un teoria di quanto lo siano le tesi "complottistiche" perche` non sta in piedi

Affermazione assolutamente condivisibile, e dovremmo anche soffermarci a considerare i veri motivi per cui c'è gentaglia che si sbatte a spiegarne "scientificamente" i dettagli. E senza grandi risultati, a quanto pare.

"Continueremo a fare delle nostre vite poesie, fino a quando Libertà non verrà declamata sopra le catene spezzate di tutti i popoli oppressi". Vittorio Arrigoni
florizel
Inviato: 20/9/2006 13:31  Aggiornato: 20/9/2006 13:31
Sono certo di non sapere
Iscritto: 7/7/2005
Da: dove potrei stare meglio.
Inviati: 8195
 Re: Conferenza Internazionale di Bologna sul 9/11
fiammiferoCitazione:
E' diventato palese che l' 11/9 sta diventando un affare sia per Chiesa in Italia che per altri in America.

Molto peggio di questo,fiammifero.
L'11/9 sta diventando il mezzo per affermare un potere che si opporrebbe al dominio USA, e che invece gli è totalmente (e totalitariamente) speculare.
A questo proposito citavo Tarpley, qualche post più su: si è parlato di far diventare il movimento per la verità sull'11/9 un partito, caldeggiando le iniziative di Chavez e degli stati che si opporrebbero agli USA, chiamando in causa Cina e India...a me queste affermazioni hanno fatto accapponare la pelle. Dopo i fiumi di parole spese su molti forum e thread di Luogocomune, mi pare davvero impossibile che si sia prestata così scarsa attenzione a queste affermazioni.
Citazione:
Quando dice che i giornali non seguono i tempi politici vuole dire che le notizie vengono gestite non in tempo reale ma differite in base a interessi di partito

L'unica cosa che sento di dover affermare è che alla sinistra mondiale, sempre più speculare all'ideologia cui si oppone,fa comodo un "movimento dal basso" che vada a "bussare alle finestre" dei media, fa comodo un dissenso da cavalcare e di cui farsi portavoce.
E' il solito tranello in cui molti, in perfetta buona fede, continuano a cadere.

"Continueremo a fare delle nostre vite poesie, fino a quando Libertà non verrà declamata sopra le catene spezzate di tutti i popoli oppressi". Vittorio Arrigoni
florizel
Inviato: 20/9/2006 13:38  Aggiornato: 20/9/2006 13:38
Sono certo di non sapere
Iscritto: 7/7/2005
Da: dove potrei stare meglio.
Inviati: 8195
 Re: Conferenza Internazionale di Bologna sul 9/11
Max_PianoCitazione:
non disdegnare neppure la TV visto che le trasmissioni dedicate al 9/11, per quanto penose possano essere state, hanno portato almeno un terzo di iscritti.

Però dovremmo anche interrogarci sul COME garantire che alla quantità possa corrispondere anche la qualità.
Perchè se il livello resta quello di promuovere lo scontro politico a discapito dell'informazione e del suo potenziale impatto sull'opinione pubblica, tanta diffusione rischia di trasformarsi in consuetudine.

"Continueremo a fare delle nostre vite poesie, fino a quando Libertà non verrà declamata sopra le catene spezzate di tutti i popoli oppressi". Vittorio Arrigoni
chopperman
Inviato: 20/9/2006 13:41  Aggiornato: 20/9/2006 13:41
Ho qualche dubbio
Iscritto: 28/9/2005
Da: PLONKER CITY
Inviati: 269
 Re: Conferenza Internazionale di Bologna sul 9/11
mi pare evidente che molti utenti non capiscono come funzionano le cose, provo a spiegarmi:
- se si fa un ipotesi questa deve essere supportata da elementi che chiariscano a tutti l'ipotesi formulata,
dopo gli utenti più sensibili al problema si pongono il dubbio se ciò sarà vero o no.
Facendo le loro libere ricerche.
Se si continua invece a denigrare il lavoro altrui si è solo compiacenti a se stessi e a tutti coloro che fanno solo azione di disturbo.
Il caro henry è arrivato su luogocomune con buone intenzioni e con spirito critico o almeno così sembrava.
Ma si è rivelato per quello che era;presunzione allo stato puro,dopo tutti i discorsi e la documentazione mostratagli è andato in tv a dire che il buchino del pentagono poteva aver risucchiato l'aereo,in sintesi.
A questo punto molti utenti di LC hanno capito chi era veramente l'esperto, i più lo sapevano già.
Non dico niente di nuovo,ma mi viene semplicemente il volta stomaco quando sento che non c'è libertà di parola su questo sito.Le uniche persone che vengono censurate è perchè fanno sproloquio bello e buono, o si inscrivono con più nick nel sito.
Come nel mio post precedente su Grillo sottolineavo il fatto che quando parli di qualcosa devi almeno verificarla e se non lo fai e c'è chi lo fa,allora almeno abbi il buon senso di non appellarti alla censura.
I paladini di Henry li inviterei solo a farsi un esame di coscienza e riflettere se si tratta di censura, che a mio parere la censura è tutt'altra cosa.Basta osservare la tv radio o giornali,chiaramente di parte qualunque essa sia.
ciao

hi-speed
Inviato: 20/9/2006 13:51  Aggiornato: 20/9/2006 13:51
Sono certo di non sapere
Iscritto: 28/12/2004
Da: preda lunga
Inviati: 3211
 Re: Conferenza Internazionale di Bologna sul 9/11
Citazione:
Inizio a capire perché Chiesa ti ha mollato.


A www.megachip.info avevano capito qualcos'altro.

Un tecnico di balistica....

Hi-speed

Cosa Sta Succedendo? Madre, madre Ci sono troppi di voi che piangono Fratello, fratello, fratello Ci sono troppi di voi che stanno morendo Sai che dobbiamo trovare una maniera Per portare un pò di amore qui oggi
chopperman
Inviato: 20/9/2006 13:51  Aggiornato: 20/9/2006 13:51
Ho qualche dubbio
Iscritto: 28/9/2005
Da: PLONKER CITY
Inviati: 269
 Re: Conferenza Internazionale di Bologna sul 9/11
Florizel : <Però dovremmo anche interrogarci sul COME garantire che alla quantità possa corrispondere anche la qualità.
Perchè se il livello resta quello di promuovere lo scontro politico a discapito dell'informazione e del suo potenziale impatto sull'opinione pubblica, tanta diffusione rischia di trasformarsi in consuetudine.>

Sicuramente ma come fai in un sito come questo dove la libertà è alla base del sito stesso,forse è il momento che le persone cambino e non la libertà che cambi per loro.
La qualità stà anche alla base di ciò che si vuole fare, sembriamo un cane che si mangia la coda.
L'esempio lo diamo già noi con i nostri post e con la qualità dei nostri commenti,magari bisognerebbe metterci un po' meno foga ed incazzatura e sicuramente le cose avrebbero un tono diverso.
In più "alcuni" dovrebbero cercare di scendere dal loro piedistallo.
ciao

Jimbo72
Inviato: 20/9/2006 13:59  Aggiornato: 20/9/2006 13:59
Mi sento vacillare
Iscritto: 8/3/2006
Da:
Inviati: 427
 Re: Conferenza Internazionale di Bologna sul 9/11
Florizel

"Però dovremmo anche interrogarci sul COME garantire che alla quantità possa corrispondere anche la qualità.
Perchè se il livello resta quello di promuovere lo scontro politico a discapito dell'informazione e del suo potenziale impatto sull'opinione pubblica, tanta diffusione rischia di trasformarsi in consuetudine."


Se posso permettermi un consiglio sul discorso della qualità, si potrebbe fare una sezione o un forum dal titolo "CERCASI" , nel senso che si invitano a partecipare quei famosi esperti di cui magari si sente il bisogno .

Cercasi Pilota Alitalia
Cercasi Fisico
Cercasi Esperto in demolizioni controllate
Cercasi Chimico
Cercasi Ingegnere aereonautica
Cercasi Rettore di Università

Che abbiano la buona volontà di venire qui , presentarsi con nome cognome e credenziali e dire la propria opinione, magari confrontandosi con altri esperti dello stesso ramo.
Qui su LC vedo che ci sono parecchie persone che se ne intendono di chimica , fisica , aereonautica ecc. ma ce ne sono tante altre , come il sottoscritto , semplicemente curiose con preparazione scolastica basica che semplicemente leggono i forum. Noi , l'unico apporto che possiamo dare è quello di fare da "grancassa" per LC inoculando il Morbo di Ashcroft al maggior numero di persone possibili. Magari possiamo usare questa grancassa per cercare questi esperti (magari meno spocchiosi di Henry che ha solo DATO a questo sito e non preso...) e portarli su LC per alzare ancora di piu' il livello di credibilità di LC.

Se puo' servire

Saluti

Jimbo

"La strada dell'eccesso conduce al palazzo della saggezza" W. Blake "Non litigare mai con un idiota, la gente che guarda potrebbe non capire la differenza"
florizel
Inviato: 20/9/2006 14:30  Aggiornato: 20/9/2006 14:34
Sono certo di non sapere
Iscritto: 7/7/2005
Da: dove potrei stare meglio.
Inviati: 8195
 Re: Conferenza Internazionale di Bologna sul 9/11
feliceCitazione:
dovresti aggettivare meno le persone

Io penso che qualcuno dovrebbe fare dei corsi accelerati di coerenza, invece.

Al convegno, Roberto Di Marco ha affermato che dopo l'11/9 abbiamo assistito a dei processi involutivi degli spazi democratici.
Ma, per la miseria, non ho visto assolutamente NESSUNO sbracciarsi chiedendo come mai tali processi "INVOLUTIVI" si diano proprio in un contesto istituzionale ritenuto convenzionalmente "democratico".
Nessuno ha chiesto COME SIA STATO POSSIBILE che una tale tragedia si sia abbattuta in un paese come gli stati uniti, con tutto il suo armamentario progettato proprio a difesa degli spazi "democratici" occidentali.
Insomma, ci si prende per il culo da soli?

Ora vieni a proporci di "investire i politici e metterli a nudo".
Ma cazzarola, investire CHI?
Chi ha vergognosamente taciuto per 5 anni, occupandosi nel frattempo di metterlo a quel servizio la società civile tacendo sulle conseguenze internazionali della svolta che il sistema di dominio si è dato con l'11/9?
Investire chi oggi avalla l'ipotesi di un attentato "islamico" in Italia per crearsi la giustificazione ad hoc di un'eventuale partecipazione all'ennesimo massacro del potere?
Cazzarola, andiamo bene.
Citazione:
quando pensi e scrivi, ti gira indietro la testa e cadi dalla sedia troppo sovente!

Preferisco questo, pittusto che fare si con la testolina ogni volta che parla il leader di turno, caro felice.
Preferisco agitarmi, piuttosto che ingoiare con pigra faciloneria le decisioni che qualcun'altro prende al mio posto venendomi a chiedere il voto con la favoletta della partecipazione democratica alla vita delle istituzioni.
Svegliati dal sonno.E' meglio. Per te e per chi dovesse darti ascolto.

"Continueremo a fare delle nostre vite poesie, fino a quando Libertà non verrà declamata sopra le catene spezzate di tutti i popoli oppressi". Vittorio Arrigoni
SirEdward
Inviato: 20/9/2006 14:36  Aggiornato: 20/9/2006 14:40
Mi sento vacillare
Iscritto: 26/6/2006
Da:
Inviati: 611
 Re: Conferenza Internazionale di Bologna sul 9/11
Citazione:
Se posso permettermi un consiglio sul discorso della qualità, si potrebbe fare una sezione o un forum dal titolo "CERCASI" , nel senso che si invitano a partecipare quei famosi esperti di cui magari si sente il bisogno .

Cercasi Pilota Alitalia
Cercasi Fisico
Cercasi Esperto in demolizioni controllate
Cercasi Chimico
Cercasi Ingegnere aereonautica
Cercasi Rettore di Università


Ma c'è la volontà di accettare quello che avranno da dire?

Henry si è comportato in una certa maniera. Chi dice che era giusta, chi dice che era sbagliata.

Ma una cosa è certa. é venuto qui, ha detto la sua opinione da esperto, e questa opinione era contraria a quello che comunemente su questo sito è accettato.

Quindi si è cercato di confutargliela. E se prescindiamo per un attimo dai modi, il merito di questo comportamento è legittimo.

La realtà, tuttavia, è che non si cerca un esperto tout-court, ma un esperto che sostenga le ipotesi alternative sull'11 Settembre, perché qualunque esperto in disaccordo, invece di essere ascoltato e magari anche solo accettato con un grosso beneficio del dubbio, sarà continuamente tartassato di domande sfibranti (spesso ad un livello tecnico insufficiente) riguardanti OGNi singolo passo del proprio pensiero.

Questo discorso, che pure è, lo ripeto, legittimo nel merito, dimostra però che quello che interessa non è davvero il confronto e la ricerca critica di risposte, ma la ricerca di risposte positive, da parte di esperti, a ciò che già si crede, e la conseguente ricerca a tutto campo di qualsiasi particolare invalidi le teorie di chi non condivide certe opinioni.

Lo specchio di questo discorso è nelle dichiarazioni degli "esperti" esterni: quelli a favore sono messi bene in evidenza, sottolineando in maniera mirabile le argomentazioni vantaggiose e oscurando di disinteresse tutto ciò che invece è contrario, mentre quelli sfavorevoli vengono... dimenticati.

Analogamente, se si cercassero davvero gli esperti e le risposte che questi possono dare, si potrebbero contattare direttamente, ponendo direttamente domande precise e ricevendone risposte circostanziate (proprio come ho visto fare su un forum che ho citato in un altra discussione nonostante il responso non sia stato qeullo atteso). Se poi le risposte saranno in accordo o in disaccordo con quello che si sostiene, amen. Al contrario, i pareri di esperti che qui dentro continuano a essere citati come favorevoli sono quelli già pubblicati e ripubblicati millemila volte, e di cui spesso si perdono pezzi di dichiarazione o modalità, o la fonte.

Se non ci credete, vi faccio un esempio: il demolitore Jowenko è stato citato a grancassa nonostante le circostanze e le implicazioni dei suoi discorsi, e così i professori Bachmann e Schneider, che affermavano di aver lavorato su materiale scarso. Addirittura di questi due, comparsi per la prima volta il 9 Settembre, non si sa né dove né quando abbiano pronunciato le famose parole. Ma tanto è bastato per dar loro una autorità indiscussa.

A contrario l'architetto Bacchiani, che ha lavorato nel team che ha progettato le torri gemelle, non è stato nemmeno contattato. E dire che avrebbe potuto meglio di molti altri rispondere in maniera competente alle domande.

Ad ogni modo, nessuno, nemmeno i favorevoli alle teorie alternative, è stato contattato direttamente. Ci si è limitati a citare dichiarazioni già riportate.

Quindi ben vengano gli esperti, se troveranno interessante parlare di questi argomenti in questo luogo, ben vengano gli esperti, qualunque opinione abbiano, e ben vengano gli esperti, se ci sarà davvero la volontà di starli ad ascoltare.

florizel
Inviato: 20/9/2006 14:45  Aggiornato: 20/9/2006 14:45
Sono certo di non sapere
Iscritto: 7/7/2005
Da: dove potrei stare meglio.
Inviati: 8195
 Re: Conferenza Internazionale di Bologna sul 9/11
_gaia_Citazione:
Il movimento per il 911 è della gente. Teniamocelo stretto.

Questo è strettamente collegato ad una riflessione dovuta, a questo punto: qualora la politica cavalcasse la verità sull'11/9, cosa ne farebbe?
A quali accordi internazionali si giungerebbe per contrastare la politica statunitense?
Ci rendiamo conto che l'emersione della verità rischia di costituire l'occasione (se non lo è già diventata, nelle alte sfere) per contrapporre a quel potere un potere che gli è assolutamente speculare?
Cazzarola,mica che si è parlato di costruzione di una contrapposizione da parte delle società civili!
Si è parlato di Cina ed India, al convegno, e di Chavez come possibili interlocutori contrapposti alla politica statunitense, almeno da parte di una certa area che sembra avere una potenziale collocazione assai determinante nell'ambito dell'opinionismo statunitense.
Riflettiamo, per favore. Con urgenza.

"Continueremo a fare delle nostre vite poesie, fino a quando Libertà non verrà declamata sopra le catene spezzate di tutti i popoli oppressi". Vittorio Arrigoni
florizel
Inviato: 20/9/2006 14:51  Aggiornato: 20/9/2006 14:51
Sono certo di non sapere
Iscritto: 7/7/2005
Da: dove potrei stare meglio.
Inviati: 8195
 Re: Conferenza Internazionale di Bologna sul 9/11
feliceCitazione:
E' questop possesso esclusivo che mi flescia meschini storici interessi personali.

Cioè, fammi capire: se è la "gente comune" a gestire l'informazione sull'11/9, si tratterebbe di "interessi personali".
Se invece se ne occupa la politica, tale pericolo è scongiurato.
E' questo che stai affermando?

Guarda che per parlarne, se ne sta parlando.
Qui il proiblema è capire COME e per QUALI SCOPI.
Non so se ti è chiaro come concetto.

"Continueremo a fare delle nostre vite poesie, fino a quando Libertà non verrà declamata sopra le catene spezzate di tutti i popoli oppressi". Vittorio Arrigoni
felice
Inviato: 20/9/2006 14:54  Aggiornato: 20/9/2006 14:54
Mi sento vacillare
Iscritto: 14/3/2006
Da: Parma
Inviati: 759
 Re: Conferenza Internazionale di Bologna sul 9/11
x florizel
Scrivere al parlamentare che puzza meno e chiedergli una sua pronuncia in merito all'11/9 intimandogli che se non risponderà dopo la 30esima email, allora potrà fare a meno di parlarci di ogni altro problema se prima non avrà espresso il suo pensiero sull'11/9, in che cosa inficia la divulgazione della questione in parola?

Cosa farebbe male in questo? Una domanda che pretende rosposta che male può fare?

Nun appropriatevi della questione! Fate che tutti possano gratuitamente parlarne!
Io ho attaccato una cassa di DVD al mio cavallo e quando avrà un figlio cavallo o sasino, attaccherò anche all'asino una cassa di DVD.

Perché dunque volete monopolizzare la divulgazione?
Cordialmente.
fe

Solo col governo di sinistra possono passare SORDIDE e SILENTI le riforme di destra. Il SOLE é storto! Sento di navigare su una nave tarmata. Le tarme sono tante che la nave sulla quale viaggio é destinata a risolversi consumata nel fuoco delle GUERRE.
florizel
Inviato: 20/9/2006 14:56  Aggiornato: 20/9/2006 14:56
Sono certo di non sapere
Iscritto: 7/7/2005
Da: dove potrei stare meglio.
Inviati: 8195
 Re: Conferenza Internazionale di Bologna sul 9/11
RedazzuccoCitazione:
E' un peccato che tu te ne vada sempre sul più bello, Henry.

Io non mi preoccuperei più di tanto: ci rimane sempre il resto della "torcida" pro VU a farci compagnia.
Citazione:
Comunque ti aspettiamo, Henry, non preoccuparti,

Mi dissocio dal plurale.
Come disse il saggio: "Chi non fa luce, almeno non faccia ombra".

"Continueremo a fare delle nostre vite poesie, fino a quando Libertà non verrà declamata sopra le catene spezzate di tutti i popoli oppressi". Vittorio Arrigoni
florizel
Inviato: 20/9/2006 15:03  Aggiornato: 20/9/2006 15:03
Sono certo di non sapere
Iscritto: 7/7/2005
Da: dove potrei stare meglio.
Inviati: 8195
 Re: Conferenza Internazionale di Bologna sul 9/11
SirEdwardCitazione:
Che avesse idee diverse da quelle comunemente accettate è un dato di fatto.

Cazzarola, che palle!
Siete diventati noiosi, ragazzi.
Prova a spiegare le "idee diverse" di Bush rispetto alla percentuale di americani attualmente convinti che l'amministrazione USA non è estranea all'atto "terroristico" dell'11/9.
Il link non te lo posto: te lo vai a cercare.

"Continueremo a fare delle nostre vite poesie, fino a quando Libertà non verrà declamata sopra le catene spezzate di tutti i popoli oppressi". Vittorio Arrigoni
dupall
Inviato: 20/9/2006 15:08  Aggiornato: 20/9/2006 15:08
Ho qualche dubbio
Iscritto: 16/1/2006
Da:
Inviati: 114
 Re: Conferenza Internazionale di Bologna sul 9/11
COME HA FATTO HENRY62 A CANCELLARSI DAL SITO SE NON C'E' MODO DI CANCELLARSI ? UNA VOLTA ISCRITTI SI RIMANE A VITA (O CI SI CHIAMA REFOSCO)...

CHI SA COME SI FA?

felice
Inviato: 20/9/2006 15:10  Aggiornato: 20/9/2006 15:10
Mi sento vacillare
Iscritto: 14/3/2006
Da: Parma
Inviati: 759
 Re: Conferenza Internazionale di Bologna sul 9/11
quoto patchacuti Inviato: 20/9/2006 12:42:34
fe

Solo col governo di sinistra possono passare SORDIDE e SILENTI le riforme di destra. Il SOLE é storto! Sento di navigare su una nave tarmata. Le tarme sono tante che la nave sulla quale viaggio é destinata a risolversi consumata nel fuoco delle GUERRE.
Paxtibi
Inviato: 20/9/2006 15:23  Aggiornato: 20/9/2006 15:23
Sono certo di non sapere
Iscritto: 3/4/2005
Da: Atene
Inviati: 8134
 Re: Conferenza Internazionale di Bologna sul 9/11
*Yawn*

florizel
Inviato: 20/9/2006 15:28  Aggiornato: 20/9/2006 16:14
Sono certo di non sapere
Iscritto: 7/7/2005
Da: dove potrei stare meglio.
Inviati: 8195
 Re: Conferenza Internazionale di Bologna sul 9/11
choppermanCitazione:
come fai in un sito come questo dove la libertà è alla base del sito stesso,forse è il momento che le persone cambino e non la libertà che cambi per loro.

ciao,chopperman.
In realtà, io mi riferivo più all'uso della TV, che ad internet.
Comunque, è per questo che continuo a chiedermi COSA FARE dell'informazione, oltre che ad ottenerla nella sua aderenza alla realtà dei fatti.
Sapere per sapere, presta il fianco a chi poi la userà al posto della "gente comune" (passami il termine).
Sapere per suscitare ulteriori interrogativi, per promuovere riflessioni sull'interdipendenza degli eventi, o per mettere in guardia sulla trasformazione dei mezzi di dominio e sugli apparenti oppositori ad esso, sarebbe già operare una scelta più concreta, in termini quanlitativi.
In questo sito, personalmente, credo che si rischi l'annacquamento di molte questioni e lo spreco di molte energie, correndo dietro a personaggi palesemente avvezzi alle chiacchiere da salottino intellettuale.
E questo non ha niente a che vedere con la libertà, a mio avviso.
Perchè se libertà significa che chiunque può venire qui a sparare cazzate o a deviare dal nucleo del discorso, o,peggio ancora, a fare propaganda per qualche espressione del potere, allora la libertà stiamo rischiando di autolimitarcela da soli.
Personalmente, resisto quotidianamente alla tentazione di prendere a calci in culo virtuali parecchi fantocci, qui dentro. E lo farei volentieri.
Su questo, Massimo non sarà d'accordo con me.
Speriamo che almeno servirà a dimostrare che qui non vige l'osservanza alle parole del "capo".
Ci sono utenti capaci di mandare affanculo anche lui.
Come è accaduto in altre occasioni.

"Continueremo a fare delle nostre vite poesie, fino a quando Libertà non verrà declamata sopra le catene spezzate di tutti i popoli oppressi". Vittorio Arrigoni
patchacuti
Inviato: 20/9/2006 15:31  Aggiornato: 20/9/2006 15:31
Ho qualche dubbio
Iscritto: 22/7/2004
Da: Trieste
Inviati: 255
 Re: Conferenza Internazionale di Bologna sul 9/11
A mia volta mi trovo in pieno accordo con quanto detto da SirEdward alle 14.36.

Non partecipando ma leggendo sempre i commenti, purtroppo ho notato che tante persone che hanno portato osservazioni tecniche diverse dalle opinioni divergenti dalla VU, sono stati trattati in modo alquanto scorretto e cio' non mi sembra giusto.
Forse dovremmo essere piu' umili ed accettare anche chi non la pensa come noi.

Ciao
Mariagrazia

dupall
Inviato: 20/9/2006 15:40  Aggiornato: 20/9/2006 15:40
Ho qualche dubbio
Iscritto: 16/1/2006
Da:
Inviati: 114
 Re: Conferenza Internazionale di Bologna sul 9/11
COME HA FATTO HENRY62 A CANCELLARSI DAL SITO SE NON C'E' MODO DI CANCELLARSI ? UNA VOLTA ISCRITTI SI RIMANE A VITA (O CI SI CHIAMA REFOSCO)...

CHI SA COME SI FA?

vinco il premio "non esser cagato???"

florizel
Inviato: 20/9/2006 15:47  Aggiornato: 20/9/2006 15:47
Sono certo di non sapere
Iscritto: 7/7/2005
Da: dove potrei stare meglio.
Inviati: 8195
 Re: Conferenza Internazionale di Bologna sul 9/11
Jimbo72Citazione:
ce ne sono tante altre , come il sottoscritto , semplicemente curiose con preparazione scolastica basica che semplicemente leggono i forum. Noi , l'unico apporto che possiamo dare è quello di fare da "grancassa" per LC inoculando il Morbo di Ashcroft al maggior numero di persone possibili.

Ciao,Jimbo.
Come te, nemmeno io ho una grande preparazione "tecnica", nello specifico delle questioni su cui ampiamente si dibatte.
Ma credo che non siano tanto esse a sollecitare degli interrogativi nell'opinione pubblica, almeno in maniera determinante a rendere evidente l'intero contesto ed i motivi per cui c'era bisogno di un 11/9.
Il problema non è solo ciò che è accaduto durante l'evento, ma anche quello che è stato concepito come suo presupposto e suo seguito.
Non so se mi spiego.

Concordo con la tua proposta di limitare le questioni tecniche a dei forum preposti, da questo momento in poi.
Sarebbe possibile, in tal modo, lasciare che in home si discuti su articoli che stimolino una visione meno decontestualizzata dei fatti, e di più ampio respiro.
Credo che la tua proposta sia da prendere in considerazione.
Cerchiamo di andare avanti, e di non arenarci.
Lo chiedo innanzitutto a Massimo Mazzucco.
E anche a "Redazione".

"Continueremo a fare delle nostre vite poesie, fino a quando Libertà non verrà declamata sopra le catene spezzate di tutti i popoli oppressi". Vittorio Arrigoni
felice
Inviato: 20/9/2006 15:54  Aggiornato: 20/9/2006 15:57
Mi sento vacillare
Iscritto: 14/3/2006
Da: Parma
Inviati: 759
 Re: Conferenza Internazionale di Bologna sul 9/11
x florizel 20/9/2006 14:51
Citazione:
Cioè, fammi capire: se è la "gente comune" a gestire l'informazione sull'11/9, si tratterebbe di "interessi personali".


ho scritto che anche il mio cavallo porta casse di DVD e nitrisce in merito all'11/9 e quando avrà il figlio asino anche all'asino daro la cassa di DVD e tu, florizel parli ancora di o questi o quelli, come ti devo dire che nonb voglio che ne parlino solo taluni e non tutti, io voglio che se ne parli nelle caverne come in cielo e da somari e da dotti invece tu vuoi precludere taluni parlatori.
fe

Solo col governo di sinistra possono passare SORDIDE e SILENTI le riforme di destra. Il SOLE é storto! Sento di navigare su una nave tarmata. Le tarme sono tante che la nave sulla quale viaggio é destinata a risolversi consumata nel fuoco delle GUERRE.
florizel
Inviato: 20/9/2006 16:00  Aggiornato: 20/9/2006 16:00
Sono certo di non sapere
Iscritto: 7/7/2005
Da: dove potrei stare meglio.
Inviati: 8195
 Re: Conferenza Internazionale di Bologna sul 9/11
Scrivere al parlamentare che puzza meno

Uno che NON PUZZA PER NIENTE non ce n'è?

chiedergli una sua pronuncia in merito all'11/9

Questo, sempre se non incide sul suo portafogli, ovviamente.
Insomma, l'ha detto anche Giulietto Chiesa che moltissimi non parlano per convenienza: da dove cazzo viene fuori che ci lascerebbero tranquillamente "andare a bussare alle loro finestre", dopo la svolta autoritaria di Genova che le istituzioni si sono date?
E perchè non incomincia lui a sollevare un gran puttanaio, in quel di Bruxelles e nelle sedi della sinistra?

Azzardo una risposta: perchè fa molto più comodo che ci sia un elemento che argini ed incarni illusoriamente il dissenso generale e lo dirotti verso la deriva istituzionale e politica, piuttosto che sostenere le ipotesi di una "minoranza" internettiana su cui non si è sicuri che faccia si con la testa, e che non aspetta i tempi di nessuno per dire la sua.

"Continueremo a fare delle nostre vite poesie, fino a quando Libertà non verrà declamata sopra le catene spezzate di tutti i popoli oppressi". Vittorio Arrigoni
Jimbo72
Inviato: 20/9/2006 16:02  Aggiornato: 20/9/2006 16:02
Mi sento vacillare
Iscritto: 8/3/2006
Da:
Inviati: 427
 Re: Conferenza Internazionale di Bologna sul 9/11
Si Florizel

Ti sei spiegato benissimo, è proprio il contesto generale che dovrebbe far capire certe cose.
Purtroppo pero' spesso bisogna portare il particolare "tecnico" a supporto della discussione perchè senno' si entra nella solita solfa del "non siete informati, ascoltate solo le campane che vi piacciono ecc."

Ciao

Jimbo

SHHHHH non fare domande a Mazzucco che dorme a quest'ora. Ora che non c'è piu' Henry a fare domande fuori orario ti ci metti tu ??

Bye

"La strada dell'eccesso conduce al palazzo della saggezza" W. Blake "Non litigare mai con un idiota, la gente che guarda potrebbe non capire la differenza"
franco8
Inviato: 20/9/2006 16:03  Aggiornato: 20/9/2006 16:06
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 6/12/2005
Da:
Inviati: 1561
 Re: Conferenza Internazionale di Bologna sul 9/11
Hai ragione, Pax! (Che ce ne frega, in fondo?! Ciascuno è libero... Henry se ne va, nessuno lo ha cacciato c'è poco da discutere)
Ma quello che volevo dire da tempo è che a me pare che Henry si sia comportato nè più nè meno come si comporta un perito di parte in un processo.
E da un perito di parte non puoi aspettarti (per il suo ruolo stesso) un atteggiamento imparziale. Bene che va non dirà menzogne o falsità... ma dovrei aspettarti omssioni, leggere distorsioni ecc.. . Certamente ma non aiuta a capire o ad avvicinarsi alla verità. (Un po' come se un avvocato della difesa parecipasse alle indagini della polizia!..)
Soprattutto perché qui non c'è un giudice.. O, in certo senso siamo tutti giudici... Non siamo qui per "difendere" una tesi o un'altra...
(e inoltre questo dualismo accusa-difesa faceva sembra di parte e fazioso anche chi in realtà non lo è..)
Con ciò non vorrei insinuare nulla (anche perché, si sa,e "un perito di parte" è, di solito, incaricato e pagato dalla "parte... Questo non è dato assolutamente sapere e, in fondo, poco ci importa...) voglio solo evidenziare, quello che mi pare palese, ripeto: si è comportato _come_ un perito di parte in un processo. (Non so se rendo l'idea) D'altra parte, basta rileggersi tutte le discussioni...
Anche solo la dichiarazione del suo obiettivo, che ha più volte esplicitato e che gli è stato contestato (da molti mi pare) "metodologimente" parlando.
(Me l'ero conservata, ma ovviamente adesso non la trovo... )
Insomma il "doppiopesismo" imperante è evidente (Il termine "doppiopesismo" l'ho copiato ma mi pare che rende perfettamente l'idea).
E per dirla tutta, comunque, l'idea del "perito" me l'ha suggerita un passaggio di TheDude:
(passaggio che, ovviamente, non trovo.. mannaggia ala zoz..!)

A proposito..
Non bannate TheDude! E' troppo spassoso!
Almeno qui (su luogocomune) non è pericoloso!

.... ....io non mi definisco affatto volentieri ateo, non più di quanto io sia a-MickeyMouse.
..
(detto, fatto)
felice
Inviato: 20/9/2006 16:06  Aggiornato: 20/9/2006 16:06
Mi sento vacillare
Iscritto: 14/3/2006
Da: Parma
Inviati: 759
 Re: Conferenza Internazionale di Bologna sul 9/11
a me un controcanto mi dà la certezza di non entrare a piedi pari nel fanatismo.
fe

Solo col governo di sinistra possono passare SORDIDE e SILENTI le riforme di destra. Il SOLE é storto! Sento di navigare su una nave tarmata. Le tarme sono tante che la nave sulla quale viaggio é destinata a risolversi consumata nel fuoco delle GUERRE.
wells
Inviato: 20/9/2006 16:06  Aggiornato: 20/9/2006 16:06
Mi sento vacillare
Iscritto: 19/9/2006
Da:
Inviati: 467
 Re: Conferenza Internazionale di Bologna sul 9/11
Scusate se ometto la presentazioni, ma ho passato diverse notti su questo sito in cerca di documentazione (per un’amica che si preparava all’esame da giornalista; tesina sull’11 settembre) e penso di conoscerlo abbastanza bene.
Cosa significa “uscire dalla rete”, come un volersi ghettizzare da soli?
Guardiamo i fatti.
La trasmissione televisiva più prestigiosa che si sia mai occupata dell’argomento, in Italia, ha scelto due uomini “della rete” come “padrini” dell’una e dell’altra tesi: Massimo e l’altro, che non mi piace neppure di nominare.
Non ha scelto due giornalisti “ufficiali”, che hanno altro a cui pensare, non hanno tempo di fare ricerca, o non la sanno fare, o non gli piace farla.
Parlo di Matrix, naturalmente.
Questo vuol dire che sono gli altri, e quelli molto bravi, a venire “alla rete”.
Ma il problema che si profila a questo punto è molto serio.
La rete ha cessato di fornire informazioni ed ha cominciato a fornire analisi tecnico-scientifiche.
Faccio un esempio. Bush che a proposito del volo 93 domanda (immagino con quale faccia ): «Did we shoot it down or did it crash?».
È una informazione, la precisa indicazione di un qualcosa che non torna, e di qualcuno – magari (e parlo dell’uomo teoricamente più potente della terra) – capitato in qualcosa che è più grande di lui, e in qualche modo “fuori” di lui.
Quest’altra, per esempio, che leggevo appunto ieri sera, per la prima volta, con un certo sobbalzo:

Cosa dimenticavo? che secondo chi lo ha analizzato in un certo modo, l'FDR ( Flight data recorder, registratore dei dati di volo ) del volo 77 ritrovato il 14 settembre la mattina presto non è compatibile con la traiettoria e termina di funzionare prima dell'impatto alle 9:37:44 a 55 metri di altitudine: i pali da tagliare in alle 9:37:44 stavano 40 metri sotto.

http://luogocomune.net/site/modules/newbb/viewtopic.php?topic_id=1656&forum=3&start=100

È un’informazione (se verificata, si capisce) potentissima.
La storia dei passaporti indistruttibili, o che planano dal cielo, storia che pochissimi conoscono, è un’informazione. E di enorme impatto.
I ritardi nella difesa, la caccia (prima e dopo) ai terroristi ecc. ecc.
Se lo scopo – inutile girare intorno all’argomento – è informare e persuadere, non penso che il percorso giusto sia quello degli esperti.
I quali non sono mai serviti a niente, e per una volta che servono – succede, certamente – altre 500 sono perfettamente inutili (dall’assassino di Kennedy fino a Cogne, passando per Ustica e moltissimi altri posti).
Qui il complotto lo hanno fatto gli altri, e non era gente molto capace.
Secondo me è una catena fragile. Se si riesce a far cedere anche un solo anello, cederà tutta, e rovinosamente.

«Qualcuno saprebbe provare a spiegare perchè l'articolo si intitola “Cronaca di un'epifania” quando poi è datato 25 gennaio 2008?» (John)
Lello
Inviato: 20/9/2006 16:09  Aggiornato: 20/9/2006 16:09
So tutto
Iscritto: 3/8/2006
Da: Pomezia - Roma
Inviati: 22
 Re: Conferenza Internazionale di Bologna sul 9/11
Peccato che Henry sia andato via. Ora che avevo finalmente letto tutti i suoi interventi così da riportarmi in pari.
Il mio è sicuramente un intervento superfluo, forse avrei fatto meglio a continuare a leggere di tanto in tanto sorridendo o digrignando i denti, caso per caso.
Vorrei tuttavia far notare una cosa che mi sovviene riguardo agli ultimi interventi in questa sezione: Il 911 è della gente, cioè del pubblico, comunque lo si voglia guardare. Se si tiene per buona la versione ufficiale degli arabi provetti piloti di jet di linea sia se si pensa ad una interpretazinoe comunque diversa. Il pubblico verso cui guarda la mente organizzatrice dello spettacolo è la gente comune, la cui interpretazione di fatti politici si cerca di condizionare in un verso piuttosto che in un altro.
Non c'è nessun leggittimo proprietario che si tenta di usurpare. L'oggetto del contendere di chi discute la versione ufficiale di quei tristi eventi è l'interpretazione degli stessi come giustifica ai noti fatti in cui siamo immersi fino al collo. Chiamatela politica e basta, oppure scendete più nel dettaglio parlando di imperialismo e di militarizzazione del mercato il risultato non cambia.
Per quato motivo era abbastanza divertente leggere di definizioni rigorose di cosa fosse esplosivo e cosa combustibile e quale corrente dovesse scorrere in una colonna d'acciaio per provocarne il riscaldamento fino alla fusione e, soprattutto, quale batteria tampone di un calcolatore potesse fornire questa corrente eccetera mentre altrove si esporatavano pace e domocrazia con mezzi blindati e fucili.
Come discutere sul colore del manico del coltello con cui stai per uccidere.

Perdonate l'intrusione, continuate pure.

felice
Inviato: 20/9/2006 16:10  Aggiornato: 20/9/2006 16:10
Mi sento vacillare
Iscritto: 14/3/2006
Da: Parma
Inviati: 759
 Re: Conferenza Internazionale di Bologna sul 9/11
x wells Inviato: 20/9/2006 16:06:40
la penso esattamente come te e quindi lasciamo che ne parlino tutti e non solo questo movimento o quello ma tutti.
fe

Solo col governo di sinistra possono passare SORDIDE e SILENTI le riforme di destra. Il SOLE é storto! Sento di navigare su una nave tarmata. Le tarme sono tante che la nave sulla quale viaggio é destinata a risolversi consumata nel fuoco delle GUERRE.
gobbo
Inviato: 20/9/2006 16:13  Aggiornato: 20/9/2006 16:13
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 19/9/2005
Da: Neverland
Inviati: 1347
 Re: Conferenza Internazionale di Bologna sul 9/11
Ciao Wells e Lello

Buona permanenza sul sito.

il gobbo

I LINK.VOGLIO VEDERE I LINK,PLEASE.
chopperman
Inviato: 20/9/2006 16:30  Aggiornato: 20/9/2006 16:30
Ho qualche dubbio
Iscritto: 28/9/2005
Da: PLONKER CITY
Inviati: 269
 Re: Conferenza Internazionale di Bologna sul 9/11
Io invece mi riferisco totalmente ad un discorso unico e lineare; tutta la gente che come dici tu "è venuta a sparar cazzate" ha avuto pane per i suoi denti. La mole di documenti che gli è stata fatta vedere i film le interviste e tutto ciò che ne consegue era solo per indirizzarla a riflettere,certo il tuo tono e quello di molti altri non fà che buttare legna sul fuoco.
citaz: "In questo sito, personalmente, credo che si rischi l'annacquamento di molte questioni e lo spreco di molte energie, correndo dietro a personaggi palesemente avvezzi alle chiacchiere da salottino intellettuale.
E questo non ha niente a che vedere con la libertà, a mio avviso."

A mio avviso invece si, perchè le opinioni magari si contrappongono ma non tutti siamo perspicaci, e dico, non tutti siamo palesemente attratti da verità che possono turbare la tua coscienza.L'11/9 è una realtà molto sconvolgente per chi la annusa per la prima volta,e il rispetto deve essere tale anche per gli altri.
Se poi non c'è miglior sordo di chi non vuol sentire allora lo lasci nel suo brodo,è ovvio.
Non possiamo condannare se no facciamo il lavoro di qualcun'altro,sei abbastanza sveglia per sapere di chi parlo.
Ma il saper suscitare ulteriori interrogativi parte dalla presa di posizioni di alcuni, che davanti all'evidenza si arrampicano sugli specchi e continuano a farlo e noi dobbiamo sfruttare la debolezza del nemico per approfittare delle sue incongruenze, facendo sempre distinzione fra chi c'è o ci fà.
ES.: enrico è venuto qua con le migliori intenzioni espertissimo nella sua materia ma nel trhead del pentagono è stato risucchiato nel piccolissimo buco nero, che egli stesso ha creato. nei forum dove si parlava di 11 sett è capitolato sempre,se ti leggi le sue opinioni quando la cosa non gli conveniva più, non si faceva più vedere,allorchè la gente lo ingnora.Alle sue ipotesi formulate gli è stata data prova più volte dell'inconsistenza,lui pensa che qui non c'è nessuno o solo lui che conosce la fisica o la meccanica razionale.
indefinitiva la sua arroganza e presunzione mi ha tolto molti dubbi e fatto ragionare in maniera diversa se prima credevo 10 grazie ad henry oggi credo 100 alla VNU.

ciao
PS: dimenticavo spero di non essere tra quelli da prendere virtualmente a calci in culo,poichè ho un po' di emorroide, virtuale si capisce!

florizel
Inviato: 20/9/2006 16:51  Aggiornato: 20/9/2006 16:51
Sono certo di non sapere
Iscritto: 7/7/2005
Da: dove potrei stare meglio.
Inviati: 8195
 Re: Conferenza Internazionale di Bologna sul 9/11
wellsCitazione:
Cosa significa “uscire dalla rete”, come un volersi ghettizzare da soli?

Ciao, e benvenuto.
In effetti, un certo che di "cacofonico" l'ho avvertito anche io, in quella affermazione.
Non vorrei che a lungo andare passi l'idea che qualcosa sia credibile SOLO se ha accesso alla Tv e ai grandi media.
Sarebbe stato opportuno specificare anche il rischio che la stessa informazione corre quando espressa attraverso gli stessi strumenti di cui si serve la politica.
Abbiamo fatto delle lunghe discussioni sul "Manifesto" e sul giornalismo italiano ed internazionale,su questo sito; lo stesso Chiesa ha dichiarato che tutte le testate di sinistra hanno bellamente ignorato la questione 11/9: cosa ci garantirebbe che quei veicoli informativi, e a maggior ragione la TV, rispettassero contenuti e forme della denuncia?
Citazione:
La rete ha cessato di fornire informazioni ed ha cominciato a fornire analisi tecnico-scientifiche.

Tombola! E come mai, proprio ora che i grandi media approdano all'analisi sulla questione?
Un "passaggio" concepito a quale scopo?
L'affermazione di Bush di cui riporti l'esempio relativo alla potenza informativa, piuttosto che diventare argomento su cui riflettere, rischia di diventare l'oggetto dello scontro politico,se delegata ad essere interpretata da chi sappiamo, rischia di essere ristretto alla politica in ambito nazionalistico a seconda di chi la commenta e con quali presupposti, senza alcuna possibilità di intervento da parte dell'opinione pubblica, relegata al solito ruolo di soggetti passivi e di "contenitori" di argomentazioni farsesche ed opportunisticamente concepite.
Pensiamo per un attimo che impatto avrebbe SE ad andare in Tv fossero gli stessi cittadini comuni che hanno dedicato il loro tempo alla ricerca della verità sull'11/9.
Quale potenziale informativo e di scuotimento delle coscienze avrebbe il sentir parlare gente comune, uno di noi.
E non qualcuno da cui ci si aspetta con rassegnazione il solito sermone politico.

C'è da riflettere, davvero.

"Continueremo a fare delle nostre vite poesie, fino a quando Libertà non verrà declamata sopra le catene spezzate di tutti i popoli oppressi". Vittorio Arrigoni
_gaia_
Inviato: 20/9/2006 16:54  Aggiornato: 20/9/2006 16:54
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 23/2/2006
Da:
Inviati: 1460
 Re: Conferenza Internazionale di Bologna sul 9/11
ciao Chopperman

se ultimamente si stanno usando toni poco "ortodossi" è solo perché questi battibecchi (spesso pure sterili - per non parlare dei troll) vanno avanti da anni e ora se ne hanno veramente le palle piene (se mi passi il fine francesismo).

I tempi però nel frattempo si sono "stretti" e ora la questione ha assunto una urgenza che a molti (compresa me) spiaccica in faccia un imperativo.
Abbiamo disquisito abbastanza.
Alcune delle cose dette al convegno -io non c'ero ma ho letto i vari commenti- sono molto, molto gravi.
E l'urgenza di riflettere per bene su certe dinamiche si è fatta sempre più pressante.

Ovvio che chi scopre solo ora i dubbi sull'11/9 e questo sito, può dire "Ma a me interessano anche le discussioni tecniche su come la cravatta del signor X ha potuto contribuire ad alimentare l'incendio nella torre nord".
Ma oh, a parte che qua c'è un database in cui uno può passare un anno solo a leggere tutte quelle discussioni tecniche, ma qui le cose stanno un po' cambiando.

E mentre noi si corre dietro a ogni singolo utente che vuol disquisire dell'uovo cotto al microonde nell'edificio 7, altrove si stanno concretizzando dinamiche e si stanno palesando posizioni...

E allora io dico: oggi come oggi, chi vuole disquisire del minimo particolare lo faccia pure, ma c'è tutto un panorama che va delineandosi sempre più velocemente.
Io cerco di fare la mia parte.
Personalmente non ho più tempo per certe cose (che mi hanno anche rotto i maroni ormai, e che caspita).


Condivido la tua idea sul sordo. Ognuno ha i suoi tempi, se poi uno non vuole sentire, pace amen.
Ma chi ha ben udito... ora agisca.

florizel
Inviato: 20/9/2006 17:21  Aggiornato: 20/9/2006 17:21
Sono certo di non sapere
Iscritto: 7/7/2005
Da: dove potrei stare meglio.
Inviati: 8195
 Re: Conferenza Internazionale di Bologna sul 9/11
choppermanCitazione:
le opinioni magari si contrappongono ma non tutti siamo perspicaci, e dico, non tutti siamo palesemente attratti da verità che possono turbare la tua coscienza.L'11/9 è una realtà molto sconvolgente per chi la annusa per la prima volta,e il rispetto deve essere tale anche per gli altri.

Difatti, credo che il prolungarsi su analisi ed analisi vada proprio in direzione di volerla assopire, la coscienza.
Lo sappiamo che qui l'impatto è di altro tipo, o no?
Tra quelli a cui è stato messo a disposizione il materiale sull'11/9 ce ne sono alcuni (e sono sempre gli stessi) che dello stesso se ne sono altamente strafottuti, avrai capito che non mi stavo riferendo a chi invece lo utilizza per informarsi;
credo che chiunque arrivi su questo sito con lo scopo di approfondire sia il benvenuto, anche se ha opinioni contrarie ad altri.
I forum ne sono una testimonianza.

Ma questo è cosa diversa dal fare di un dettaglio l'intero nucleo del discorso,nel quale vanno inserite le stesse anomalie a cui non è ancora stata fornita alcuna spiegazione: il passaporto "ignifugo", i trasponder spenti, il buco al Pentagono, e tutto il resto.
Mi chiedo come mai questi strani personaggi non aprano mai una discussione altrettanto accesa su quanto c'è di palesemente incongruo, nella VU, e che loro stessi possono riconoscere come tale.

Ovviamente, sull'esempio che citi, hai rafforzato i tuoi dubbi sulla VU perchè si trattava pur sempre di Henry62, un "esperto" che di fronte all'evidenza può mettersi contro i suoi stessi studi fino ad un certo punto, poi deve cedere all'evidenza o evitare di dire sciocchezze e squagliarsela.
Lo stesso non accade con altri, che puntano proprio all'effetto "scenico" delle proprie affermazioni, per arenare il tutto.
Citazione:
spero di non essere tra quelli da prendere virtualmente a calci in culo

Non mi permetterei mai: ce ne sono di più meritevoli, senza dubbio...

"Continueremo a fare delle nostre vite poesie, fino a quando Libertà non verrà declamata sopra le catene spezzate di tutti i popoli oppressi". Vittorio Arrigoni
Tubo
Inviato: 20/9/2006 17:33  Aggiornato: 20/9/2006 17:33
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 16/6/2006
Da:
Inviati: 1663
 Re: Conferenza Internazionale di Bologna sul 9/11
Qui un bel riassuntino sulla FEMA

chopperman
Inviato: 20/9/2006 17:55  Aggiornato: 20/9/2006 17:55
Ho qualche dubbio
Iscritto: 28/9/2005
Da: PLONKER CITY
Inviati: 269
 Re: Conferenza Internazionale di Bologna sul 9/11
Non voglio assolutamente fare il difensore civico di nessuno però io credo che un analisi coerente,può evidenziare che molti dubbi ad alcuni sussistano.
Però guardate mi rivolgo, sia Gaia che Florizel, con i toni accesi è continuo postare risposte su risposte, alimentate e basta.
Se però distinguendo l'individuo in cerca di risp dal troll,possiamo confrontare che il primo merita rispetto il secondo merita indifferenza ed qui che fa la differenza.
Espressioni del tipo "Mi sono rotta le palle......" e tutto il resto servono solo ad alimentare puerilità inutile.
Ripeto io non voglio difendere nessuno ma quello che mi preme è la libertà di espressione in ogni sua forma almeno qui.
Poi se non vi và di rispondere non rispondete basta far scorrere il mouse e passi al commento successivo,qui non c'è un dibattito televiso dove le voci si accalcano e non si capisce una sega di niente.
Io personalmente mi prodigo nel parlarne il più possibile con chi mi sta intorno.


citazione: "Ci sono cose che l’intelligenza è capace di cercare, ma che, da sola non troverà mai." Henri Bergson - filosofo francese.

Pausania
Inviato: 20/9/2006 18:00  Aggiornato: 20/9/2006 18:00
Sono certo di non sapere
Iscritto: 6/4/2006
Da:
Inviati: 3872
 Re: Conferenza Internazionale di Bologna sul 9/11
Mi permetterei di far notare che certe discussioni vanno avanti perché c'è chi le alimenta, anche se con le migliori intenzioni.

Se è vero che per molti non c'è più la voglia di ricominciare le stesse discussioni da capo (io compreso) è anche vero che molti non aspettano altro che arrivi il debunker di turno (e non mi riferisco a Henry62) per attaccare con argomentazioni ad infinitum

Il risultato si traduce in una disputa scolastica che gira impazzita intorno a se stessa senza mai portare ad una conclusione definitiva.

Possibile che tra tutti gli scienziati che abbiamo qualcuno non riesca a dire: "le prove non le abbiamo perché o il governo le ha impacchettate per la Cina (il WTC) oppure in parte si sono sciolte in parte le trattiene l'FBI (il Pentagono)?

Il fatto è questo! Allo stato attuale - secondo me - è l'unico modo per rispondere al debunker che chiede prove: "per questo chiediamo verità, perché l'hanno trafugata e trasformata in nave".

Allo stato attuale possiamo dimostrare qualcosa, scientificamente? Certo che no, visto che tutto quello che poteva aiutarci è stato rubato.

Restano filmati, foto ed esperienza, che mostrano una realtà non spiegabile secondo la VU. Punto.

Prima di prendercela sempre con gli altri, vediamo cosa abbiamo fatto noi per evitare certe discussioni.

Oggi mi sento moralista, per chi non l'avesse capito.

Max_Piano
Inviato: 20/9/2006 18:18  Aggiornato: 20/9/2006 18:18
Sono certo di non sapere
Iscritto: 10/12/2005
Da:
Inviati: 3666
 Re: Conferenza Internazionale di Bologna sul 9/11
Se è vero che la metà degli americani non si ricorda nemmeno l'anno dell'attentato allora la cosa più importante è che se ne parli. in un modo o nell'altro non importa.
la vu è credibile? no? e allora se uno non è fesso non si farà certo abbindolare da qualche trasmissione televisiva costruita ad arte o dal solito attivissimo-filosaudita.
se invece continua a bersi la VU... beh... ha dei problemi più importanti da risolvere che capire come sia andata il 9-11.

_gaia_
Inviato: 20/9/2006 18:19  Aggiornato: 20/9/2006 20:12
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 23/2/2006
Da:
Inviati: 1460
 Re: Conferenza Internazionale di Bologna sul 9/11
Chopperman:

Citazione:
Espressioni del tipo "Mi sono rotta le palle......" e tutto il resto servono solo ad alimentare puerilità inutile.
(..)
Poi se non vi và di rispondere non rispondete basta far scorrere il mouse e passi al commento successivo

Siamo d'accordo, infatti è proprio quello che faccio.

Ho postato qui proprio perché siamo in uno spazio non "tecnico", e mi sono permessa di scrivere quello che non ho mai voluto scrivere altrove.

Chi vuole portare avanti discussioni tecniche faccia pure, io non mi ci metto: se non ho nulla di costruttivo da postare, nemmeno un link utile, è ovvio che non intervengo per dire "Ma basta mi avete scassato".
Lo scrivo qui perché qui i commenti hanno preso una certa direzione e mi sentivo di esprimere anche io il mi parere.

Poi resta il fatto che
a) se uno ha pazienza, c'è l'immenso database di LC che lo aspetta
b) se non è sazio dopo la lettura, può ovviamente postare tutto quello che di tecnico vuole.

Detto ciò, c'ha pure ragione Pausania.

dupall
Inviato: 20/9/2006 18:47  Aggiornato: 20/9/2006 18:47
Ho qualche dubbio
Iscritto: 16/1/2006
Da:
Inviati: 114
 Re: Conferenza Internazionale di Bologna sul 9/11
COME HA FATTO HENRY62 A CANCELLARSI DAL SITO !!!!!!!!!!! NON CI SONO MODI DI CANCELLARSI DAL LC

E' LA TERZA VOLTA CHE LO CHIEDO... c'e' un'anima pia che sa come ha fatto?

Non ho trovato la soluzione.

Grazie in anticipo

pierone
Inviato: 20/9/2006 19:05  Aggiornato: 20/9/2006 19:05
Ho qualche dubbio
Iscritto: 14/10/2005
Da:
Inviati: 299
 Re: Conferenza Internazionale di Bologna sul 9/11
non credo si sia cancellato, era in linea poco fa.

credo che gli amministratori del sito possano cancellare chiunque lo desideri.

felice
Inviato: 20/9/2006 19:07  Aggiornato: 20/9/2006 19:11
Mi sento vacillare
Iscritto: 14/3/2006
Da: Parma
Inviati: 759
 Re: Conferenza Internazionale di Bologna sul 9/11
secondo non puoi cancellarti. A cancellarti forse potrà farlo chi ha l'accesso al database.

SE vai su iscritto e lo cerchi, t'accorgerai che non si é cancellato.
fe

Solo col governo di sinistra possono passare SORDIDE e SILENTI le riforme di destra. Il SOLE é storto! Sento di navigare su una nave tarmata. Le tarme sono tante che la nave sulla quale viaggio é destinata a risolversi consumata nel fuoco delle GUERRE.
SirEdward
Inviato: 20/9/2006 20:00  Aggiornato: 20/9/2006 20:00
Mi sento vacillare
Iscritto: 26/6/2006
Da:
Inviati: 611
 Re: Conferenza Internazionale di Bologna sul 9/11
Citazione:
Il fatto è questo! Allo stato attuale - secondo me - è l'unico modo per rispondere al debunker che chiede prove: "per questo chiediamo verità, perché l'hanno trafugata e trasformata in nave".

Allo stato attuale possiamo dimostrare qualcosa, scientificamente? Certo che no, visto che tutto quello che poteva aiutarci è stato rubato.

Restano filmati, foto ed esperienza, che mostrano una realtà non spiegabile secondo la VU. Punto.


Se non si può dimostrare qualcosa scientificamente non si può affermarla con certezza. Resta un'opinione. Legittima, ma un'opinione.

L'esperienza è la base delle dimostrazioni. Le foto sono a tutti gli effetti dei dati, i filmati pure. Se mostrassero davvero una realtà non spiegabile secondo canoni che non prevedano un autoattentato, quelle sarebbero le prove che dici mancare.

Ma se quelle foto, se quei filmati, se quell'esperienza, non ha valore di prova scientifica, come tu dici, allora non si può affermare che mostrino una realtà non spiegabile senza autoattentato. (queto è il punto, non la VU, ma la presenza o meno di un autoattentato).

Se quelle foto dimostrassero l'autoattentato, avresti già risolto i problemi di scientificità delle tue (e non solo) affermazioni.

E infatti tutti i sostenitori delle teorie alternative si sono finora affannati e hanno proclamato sempre questo: di avere le "prove" di un complotto americano.

Che fosse la prova che non c'erano Boeing, che fosse la prova che le torri erano minate, che parlasse Steven Jones, o Griffin, o lo stesso Mazzucco o un altro esperto o ricercatore improvvisato, tutto il discorso poteva essere riassunto in: "ecco le prove!".

E tutte le discussioni che ho avuto qui dentro, e non solo qui e non solo io, non si limitavano a dire: "vogliamo la verità", ma "vogliamo la verità perché SIAMO SICURI che la verità non è quella che ci è stata raccontata". "Vogliamo vedere il finto aereo" perché SIAMO SICURI che non c'era alcun aereo.

Ciò che viene sostenuto non è: "dateci i filmati così vediamo la verità", che è quello che sostiene anche Paolo Attivissimo, ma "dateci i filmati così vi sputtaniamo davanti al mondo".

Si parte già essendo sicuri di avere ragione, di essere nel giusto, che l'autoattentato sia una realtà inconfutabile e indiscutibile.

E indiscutibile lo è davvero, perché qui dentro chi è in disaccordo con le teorie alternative non è affatto ben accetto. Sono ben accetti i dubbiosi, quelli che non si sono mai fatti un'opinione, ma i contrari no. Quelli sono troll.

Ma se tu stesso ammetti che non puoi dimostrare scientificamente qualcosa, il che equivale a dire che non lo puoi dimostrare tout-court, allora questa granitica certezza sulla verità celata appare davvero per quello che è, cioè una magnifica e monumentale cattedrale delle opinioni, e un altrettanto monumentale e cupo mausoleo della ragione.

Un'opinione non è un fatto senza essere provato. E un'opinione, anche se fosse la migliore e la più giusta del mondo, non deve mai essere scambiata con la realtà.

è necessario, per quanto faticoso e doloroso possa essere, lasciare aperta la porta alla possibilità di un errore. Dare per scontate le opinoni significa scivolare nel fanatismo.

Bisogna anche dire che uno dei più grandi desideri di questo luogo è "fare conoscere". Ma il dialogo è sempre basato su un linguaggio comune. E si deve essere sempre sicuri di preservarlo. Quello che si dice deve essere accettabile accettando il linguaggio di dialogo comune. E l'unico linguaggio comune a tutti gli uomini è la descrizione della realtà tramite la realtà stessa.

Se non sono sicuro che le mie opinioni siano reali, quale valore dialogico potrei mai mettere in gioco con il mio interlocutore?

Bimbodeoro
Inviato: 20/9/2006 20:17  Aggiornato: 20/9/2006 20:17
Mi sento vacillare
Iscritto: 6/6/2006
Da: Amicoland
Inviati: 388
 Re: Conferenza Internazionale di Bologna sul 9/11
Discussioni......................discussioni......................

"Non è il popolo che deve aver paura del proprio governo, ma è il governo che deve avere paura del proprio POPOLO."

"Sotto questa maschera non c'è solo carne, sotto questa maschera c'è un idea e le idee sono a prova di proiettile."
Pausania
Inviato: 20/9/2006 20:33  Aggiornato: 20/9/2006 20:33
Sono certo di non sapere
Iscritto: 6/4/2006
Da:
Inviati: 3872
 Re: Conferenza Internazionale di Bologna sul 9/11
Se non si può dimostrare qualcosa scientificamente non si può affermarla con certezza. Resta un'opinione. Legittima, ma un'opinione.

Puoi dimostrare scientificamente che la versione ufficiale regge? No. Perché? Perché hanno fatto sparire le prove. Quindi? Gli unici che fanno sparire le prove sono i colpevoli, non gli investigatori o le vittime. Dunque....

L'esperienza è la base delle dimostrazioni. Le foto sono a tutti gli effetti dei dati, i filmati pure. Se mostrassero davvero una realtà non spiegabile secondo canoni che non prevedano un autoattentato, quelle sarebbero le prove che dici mancare.

Ma se quelle foto, se quei filmati, se quell'esperienza, non ha valore di prova scientifica, come tu dici, allora non si può affermare che mostrino una realtà non spiegabile senza autoattentato. (queto è il punto, non la VU, ma la presenza o meno di un autoattentato).


I dati in nostro possesso, paragonati con l'esperienza, dicono l'esatto contrario della VU. E' per questo che esiste il metodo scientifico. Perché senza metodo scientifico penseremmo che un oggetto pesante cada più velocemente di uno leggero. Ma siccome le prove che ci avrebbero consentito di riempire la lacuna tra esperienza e dati visibili, sono state fatte sparire dai "difensori delle vittime", si ritorna a quello che dicevo prima.

Se quelle foto dimostrassero l'autoattentato, avresti già risolto i problemi di scientificità delle tue (e non solo) affermazioni.

Non sono le foto a dimostrare l'autoattentato. Finché non accetti questo hai voglia di discutere.

se tu stesso ammetti che non puoi dimostrare scientificamente qualcosa, il che equivale a dire che non lo puoi dimostrare tout-court, allora questa granitica certezza sulla verità celata appare davvero per quello che è, cioè una magnifica e monumentale cattedrale delle opinioni, e un altrettanto monumentale e cupo mausoleo della ragione.

Questo rasenta la tautologia, in volgare "parlare a vuoto". Mi stai dicendo che quello che penso sono mie opinioni e che, in quanto tali, sono contro i principi logici. Non ho capito perché.

Tu puoi forse dimostrare il contrario di quello che penso io, e cioè che la versione ufficiale è vera? No, per i motivi che abbiamo detto, quindi anche tu costruisci la tua cappella di opinioni, e insieme la tua fossa comune della ragione.

Io ti dico: nessuno di noi può dimostrare scientificamente cosa è accaduto di preciso, perché gli investigatori hanno fatto sparire le prove.

Io dico: primo, chi ha fatto sparire le prove è il primo colpevole. Secondo, in mancanza di prove elaboro una teoria che giustifichi tutti i passaggi, dalla mattina di quel giorno fino alla sera, in un tutto coerente e verosimile. Anche perché la teoria ufficiale è stata elaborata da chi ha fatto sparire le prove, quindi dall'unico sospetto. E non tiente conto di un minimo principio di coerenza.

Tu dici: no, questa è una tua opinione.

Grazie tante, non lo sapevo mica....

Redazione
Inviato: 20/9/2006 21:03  Aggiornato: 20/9/2006 21:03
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: Conferenza Internazionale di Bologna sul 9/11
SIR EDWARDS: Se Henry era il più preparato tecnicamente, perchè è scappato come un leprottino al momento di spiegarci quel benedetto metallo fuso?

Lo vuoi fare tu al suo posto, o vuoi cercare anche tu di spostare il problema da quello vero?

**************

BLA BLA BLA BLA BLA BLA, ma la spiegazione per le pozze non ci sta.

Ve l'avevo detto ragazzi di attestarvi su quell'argomento, che dopo due giorni non si vedeva più nessuno. Mazzucco è cattivo, Mazzucco è ingiusto, e intanto nessuno si è accorto che la discussione sull'undici settembre è finita!

SirEdward
Inviato: 20/9/2006 21:13  Aggiornato: 20/9/2006 21:16
Mi sento vacillare
Iscritto: 26/6/2006
Da:
Inviati: 611
 Re: Conferenza Internazionale di Bologna sul 9/11
Citazione:
Questo rasenta la tautologia, in volgare "parlare a vuoto". Mi stai dicendo che quello che penso sono mie opinioni e che, in quanto tali, sono contro i principi logici. Non ho capito perché.


No. Non ti sto dicendo questo. Ti sto dicendo che se pensi che le tue opinioni siano vere "a prescindere", senza doverle discutere, allora sei contro i principi logici. Se riconosci che le tue sono opinioni, il problema non esiste. Ma guardati intorno in questo forum...

Citazione:
Tu puoi forse dimostrare il contrario di quello che penso io, e cioè che la versione ufficiale è vera? No, per i motivi che abbiamo detto, quindi anche tu costruisci la tua cappella di opinioni, e insieme la tua fossa comune della ragione.


Anche prima ho detto che a me non piace parlare della VU, ma dell'autoattentato: più in particolare di aerei, torri, esplosivo e missili.
Prove di autoattentato non ce ne sono, come tu hai ammesso. Io quindi ti dico che secondo me gli attentati si sono svolti così come sembrano essersi svolti. Con quattro aerei schiantati e nessuna torre minata.

Io ti porto anche delle prove, ti porto i filmati, le foto, i resti, le opinioni delle commissioni (se proprio vogliamo aggiungerle alla lista), le testimonianze della gente, dei vigili del fuoco.

Tutto questo materiale è coerente, e fino a prova contraria dimostra che le torri sono crollate in seguito all'impatto di due aerei e che un altro aereo si è schiantato a Shanksville.

Queste sono prove.

Tu a questo punto sostieni che si trattava di un autoattentato, che le torri erano minate, o che al Pentagono non ci fosse un Boeing (ipotizzo, non conosco nello specifico le tue idee personal, è per semplificare). Ma io a questo punto ti dico: "così come io ti ho portato prove che confermano la mia opinione, così portamele anche tu.

I filmati degli aeroplani alle torri, o le torri danneggiate, sono prove. tu che prove hai?

Dici che al Pentagono non c'era nessun aereo. Sei tu che devi dimostrarlo. Non puoi chiedere a me di dimostrarti indiscutibilmente che ci fosse. Io ti ho portato prove del fatto che ci fosse. Se non le ritieni sufficienti, portami prove che smentiscano le mie, quanto meno. O addirittura prove di come sia andata realmente.

Ma non le hai.

Citazione:
Io ti dico: nessuno di noi può dimostrare scientificamente cosa è accaduto di preciso, perché gli investigatori hanno fatto sparire le prove.


Secondo me molte prove sono ancora lì, e gli americani potrebbero anche richiederle.
Se no andiamo per possibilità. Come detto prima finora la bilancia delle possibilità, definita da quello che abbiamo, va in direzione della VU (per tua ammissione). E sono prove scientifiche. Se sul Pentagono c'è un buco compatibile con un Boeing, è probabile che ci sia caduto un Boeing. Se dici di no, dimostrami cosa altro può essere stato.

Citazione:
Io dico: primo, chi ha fatto sparire le prove è il primo colpevole.


Colpevole di cosa? Di aver fatto sparire le prove? Sì. Di aver organizzato un autoattentato? No.

Se vuoi che le prove nascoste vengano rivelate, allora ti dico che sei perfettamente d'accordo con con Herny e con Attivissimo.

Citazione:
Secondo, in mancanza di prove elaboro una teoria che giustifichi tutti i passaggi, dalla mattina di quel giorno fino alla sera, in un tutto coerente e verosimile.


Sì. tutti lo facciamo. Ma qual'è la differenza fra una teoria e l'altra? Io dico che sono i riscontri reali di quello che viene ipotizzato.

Ma la teoria più classica, che è anche la più semplice (e io dico anche la più verosimile) è quella che ha più elementi a suo favore. Non foss'altro che perché è più semplice.

Mentre non c'è nessuna prova di torri minate e falsi aerei.

Citazione:
Anche perché la teoria ufficiale è stata elaborata da chi ha fatto sparire le prove, quindi dall'unico sospetto.


Sospetto di cosa? Finora l'unico reato serio è quello di non essere stato trasparente, perché il sospetto di aver mentito non discende automaticamente da questo unica colpa.

In ogni caso, no. La teoria ufficiale è stata elaborata anche da me il giorno stesso in cui si sono svolti i fatti. I documenti ufficiali me l'hanno confermata, non me l'hanno "insegnata". La versione senza esplosivo è di tutti coloro che l'hanno pensata da soli, e come prove portano tutto il materiale che già conosciamo.

Citazione:
E non tiente conto di un minimo principio di coerenza.


La coerenza è una bestia crudele e traditrice. Sarebbe un discorso troppo lungo.

Redazione
Inviato: 20/9/2006 21:46  Aggiornato: 20/9/2006 21:48
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: Conferenza Internazionale di Bologna sul 9/11
SIR EDWARD. Non so a chi tu ti rivolga, con le risposte più sopra, ma non è vero che "non c'è nessuna prova di torri minate e falsi aerei".

O meglio, lo è "tecnicamente", se proprio vogliamo giocare con le parole, ma il fatto che nessuno sappia spiegare il metallo incandescente DIMOSTRA che le Torri NON sono crollate a sola causa degli incendi di kerosene.

Dimostra quindi che la versione ufficiale è falsa. Non mi sembra poco, non credi?

Max_Piano
Inviato: 20/9/2006 21:51  Aggiornato: 20/9/2006 21:59
Sono certo di non sapere
Iscritto: 10/12/2005
Da:
Inviati: 3666
 Re: Conferenza Internazionale di Bologna sul 9/11
Citazione:
Dimostra quindi che la versione ufficiale è falsa


forse per alcuni la versione ufficiale è vera per definizione...

ma sicuramente ha omesso molti fatti singolari!

gandalf
Inviato: 20/9/2006 22:06  Aggiornato: 20/9/2006 22:39
Mi sento vacillare
Iscritto: 4/2/2006
Da: TERRA DI MEZZO
Inviati: 498
 Re: Conferenza Internazionale di Bologna sul 9/11
Ciao Massimo,
capisco cosa dici: Henry così preparato e così loquace su tanti aspetti del crollo e della costruzione delle torri sulle pozze di acciaio fuso si è trincerato dietro un "fatemele vedere" che, francamente, dopo le testimonianze riportate e alcune foto che se non proprio liquido mostrano metallo incandescente, mi ha un po' stupito.... Ho insistito molto sull'argomento con lui, senza riuscire a strappagli MAI nessun commento......

Detto questo però io non sono d'accordo sulla tua affermazione "la discussione sull'11 settembre è finita..."
No Massimo, non è finita, soprattutto se davvero credi alla bontà del "bottom Up su internet" come lo hai definito un po' di tempo fa e coma hai ribadito anche a Bologna.
Qui sul forum Massimo stanno maturando molte cose e credo che in molti sarebbero contenti se una volta evasi i tuoi impegni tornassi nel forum e si continuasse a analizzare quei tragici eventi....
Non penso esistano sicurezze o verità accertate sull'argomento, non ancora....
Ed è per questo che, lo dico ancora una volta, persone come Henry e come Attivissimo erano e sarebbero ancora preziosissime......aldilà delle spigolosità e delle antipatie personali..... Sono persone che (e qui parlo in particolare di Henry) stimolano il confronto, che hanno fatto fare un salto di qualità a molte discussioni, comunque la si pensi, che si fosse d'accordo con lui o meno.........
Henry ha fornito tonnellate di notizie e informazioni che hanno reso queste pagine più complete e, se me lo permetti, meno univoche e unilaterali,....ha stimolato discussioni accese ma nelle quali quasi mai si è trasceso, è stata una voce fuori dal coro competente e preparata e, a differenza di tanti (non te Massimo ovviamente), ci ha messo il suo nome-cognome, la sua professionalità, si è messo in gioco pubblicamente. E ha, a mio avviso, fatto piazza pulita di alcune imprecisioni e tesi bislacche che di quando in quando spuntavano qua e la……

Massimo, non è finita la discussione, ha solo perso per un clima diventato infine troppo ostile, una voce importante e assolutamente fuori dal coro quasi unanime dei forum sul 9-11.

Una constatazione amara e personale:

di cose se ne è fatto LC di tali discussioni? E tu Massimo, preso in tutti i tuoi casini, hai avuto modo di darci un occhiata o da quando il sito ha cambiato marcia ti sei fermato su assunti che magari dopo si sono rivelati sbagliati (vedi il buco nel Pentagono……. Ragazzi è ora di riconoscerlo la foto di Ingelson non mostra il solo buco presente sulla facciata del Pentagono…..C’è un buco proprio al piano terra come si vede qui…..)




Ma non è di questo, non è del buco che intendo parlare……….
Intendo parlare delle opportunità sfuggite……….
Massimo, tu hai corretto la prima versione di IG, probabilmente correggendo alcune cose fatte notare da altri ma anche da Attivissimo, la distanza dallo svincolo, la tenda “misteriosa”……. Perfetto, certe cose, al di là delle simpatie/antipatie personali, restano indubbiamente utili…… Un debunking serio e non preconcetto (e con questo non voglio affermare che Attivissimo non abbia preconcetti, ce li ha eccome..) non può che fare bene e un punto della situazione a riguardo deve essere fatto…..
Se la posizione di LC sul 911 deve essere ciò che è presente su IG ( ti cito Massimo: D’ora in poi IG parlerà per noi), IG deve essere preciso, deve avere dati incontrovertibili, citazioni verificabili, e per fare ciò occorre anche leggere e vivere i forum, soprattutto quelli in cui bazzicano gli antipatici ufficialisti (Henry62, Paoloatti, il Botta quando si presentò…) perché è da un confronto serio con loro che si possono separare le teorie strampalate da quelle che possono avere un fondamento……
Prendiamo le pozze di acciaio fuso per esempio: è, a mio avviso naturalmente, la "reticenza" di Henry sull'argomento a far capire che quello può essere un punto centrale da cui far partire una analisi dei crolli. Su altri argomenti henry ha confutato con argomentazioni (convincenti o meno che fossero) perentorie e costruite su basi scientifiche, sulle pozze......silenzio. E' un segnale, un segnale che si può cogliere solo confrontandosi con queste persone. Dal confronto con loro non possono che discendere cose utili per raffinare le nostre tesi e liberarci di ciò che non aiuta e anzi ingombra la strada verso la verità su quel maledetto giorno.
Ma questo Masisimo da te non è stato fatto , oppure è stato fatto senza ammetterlo, ovvero si modifica IG tenendo conto magari di quanto segnalato da Attivissimo ma non gli si risponde ulteriormente sulle critiche (giuste o sbagliate che siano) che lui porta al film inchiesta….
Così a mio avviso non si va molto lontano, soprattutto se la tua conclusione è che "la discussione sul 911 è finita"…..
Io vorrei che si tenesse conto (tutti quanti) della bontà e della univocità di certe conclusioni a cui alcuni dei non complottisti sono addivenuti (vedi, torno a ripetermi il famigerato buco sul Pentagono)…..
Qui su LC si possono trovare le più svariate opinioni (757 si, 757 no, demolizioni controllate, ecc.) tutte opinabili e tutte giuste fino a prova contraria e definitiva.
Ma le poche cose che sono incontrovertibili, quelle almeno le vorremo prendere in considerazione??
Che ci sia un altro buco nel Pentagono è incontrovertibile (vedi foto) che ci fossero rottami di aereo al Pentagono (troppi?? Pochi?? Boh….) è incontrovertibile…e allora non nascondiamo questi FATTI sotto un’altra “tenda”, occorre essere aperti alla verità anche se ciò significa ricredersi su determinate cose…….

Auspico da parte di tutti un approccio un po’ più pragmatico e meno enfatico al problema………….. ma soprattutto auspico che si possa tenere conto di quanto avviene nei Forum, che sono il segno che questa community è viva e vegeta!!!

EDIT:

Vorrei aggiungere un'ultima cosa: credo che le domande che vengono poste a confutazione della Versione Ufficiale possano essere sufficienti per far sì che un sempre maggior numero di persone capisca che qualcosa non torna in quello che ci hanno raccontato (e questo è un primo livello al quale faticosamente secondo me si sta giungendo). Una volta superato questo ostacolo (ovvero fare conoscere i problemi alla gente comune) si porrà un altro problema: il debunking che giocoforza il mainstream effettuerà sulle teorie alternative ( e in quel caso non si dovrà avere a che fare con Attivissimo, temo...) ed è per questo che credo sia opportuno liberarsi da tutte le inesattezze e le imprecisioni per essere il più possibile aderenti alla realltà delle evidenze documentali, fotografiche e alle testimonianze di quegli eventi, e soprattutto seguire ciò che accade ed essere pronti ad adeguarsi al cambiamento di scenario.
Se IG deve parlare per noi IG deve essere esente da inesattezze quando espone i fatti, le immagini, le testimonianze. Solo così si potrà affrontare il secondo round con serenità...

EDIT 2:

Vi prego non rispondetemi sulla foto al Pentagono, tra l'altro sarebbe OT.....E' solo un'esempio di un'imprecisione presente su IG....Della foto ne ho già parlato sul forum del Pentagono per l'esattezza qui:

http://luogocomune.net/site/modules/newbb/viewtopic.php?topic_id=1656&forum=3

Gandalf

"Meglio essere folle per proprio conto che saggio con le opinioni altrui."
F.W.Nietzsche
Redazione
Inviato: 20/9/2006 22:58  Aggiornato: 20/9/2006 23:18
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: Conferenza Internazionale di Bologna sul 9/11
GANDALF: hai fatto un lunghissimo discorso, che apprezzo molto, ma guarda che io non ho mica cacciato nessuno.

E' stato Henry che per una mia assenza di qualche ora più del solito ha cominciato a fare lo spiritoso, e allora si è beccato quello che meritava. E siccome a "quello che si meritava" non sapeva rispondere, ha colto la palla al balzo e se l'è data a gambe.

Tu dici che gente come lui e Attivissimo sono utili perchè stimolano la discussione? DISCORDO IN PIENO. Le persone utili sono quelle come TIFOSO, che ragionano con approccio scientifico MA ANCHE con onestà intellettuale. E infatti, nonostante TIFOSO sia chiaramente pro VU, mi hai mai visto trattarlo male?

Io non distinguo fra cospirazionisti e debunker, distinguo fra persone oneste e non.

Henry è qui solo per rimestare nel torbido, confondere le acque, con la sua arietta da perbenino precisino educatino (di Attivissimo non parliamo nemmeno, ovviamente), ma il suo unico scopo è chiaramente quello di difendere la VU a tutti i costi, e io se permetti non sono affatto obbligato a trattarlo coi guanti.

Se in più si mette lui a fare lo spiritoso....

(Ma li leggete, TUTTI I POST, prima di criticare?)

**********

Oh, ragazzi, sia chiaro: la discussione è finita PER ME, nel senso che se uno non mi spiega quella roba incandescente altro tempo con lui non ne perdo, ma mica ho chiuso le discussioni sul 9/11!!!!!

(Infatti vedrete che appena io scompaio dall'orizzonte il buon Henry ritorna....)


*********

EDIT: Ho riletto con calma il tuo post. Attivissimo è servito a correggere gli errori? certamente. Peccato che mentre fosse qui a "aiutare", andava su arcoiris a scrivere che il film era una collezione di bugie vergognose. Dopodichè ha scoperto che ho sbagliato un numero di coda, e la distanza dal Pentagono che favoriva lui!

IG non "rappresenta LC", in toto non potrà mai farlo. Rappresenta, a mio parere, un buon equilibrio di tutte le voci che hanno contribuito alla ricerca sul 9/11. Ma non sostiene da nessuna parte di parlare per tutti, e se tu vuoi dissociartene sei padronissimo.

TUTTI: Non dimentichiamo una cosa, perfavore: siamo partiti in questa lotta per la veritò sulla VU perchè in suo nome si commettono ogni giorno crimini VERGOGNOSI. Tutti coloro che FINGONO di cercare la verita', mentre sono palesemente a favore della VU per partito preso, SONO COMPLICI DI QUEI CRIMINI.

Qiu non stiamo mica giocando ai soldatini.

gobbo
Inviato: 20/9/2006 23:09  Aggiornato: 20/9/2006 23:10
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 19/9/2005
Da: Neverland
Inviati: 1347
 Re: Conferenza Internazionale di Bologna sul 9/11
So di essere abbastanza OT
però vorrei ripostare qua quello che ho scritto nel forum:

Intanto segnalo questo articolo

Si vede che le TT hanno pure un altro Primato Mondiale

Almost 12 weeks after the terrorist atrocity at New York's World Trade Center, there is at least one fire still burning in the rubble - it is the longest-burning structural fire in history.

Deputy Chief Charles Blaich of the New York City Fire Department would not predict when the last fire might be extinguished.


Siccome ci si dice le prove,le prove eccola.
penso che una dichiarazione dei Capo dei Pompieri puo essere presa in considerazione,o no caro Henry.

Di tutti questi "esperti" ce qualcuno che mi puo spiegare il perchè di questi fuocchi dopo 12 settimane
Vi ringrazio in anticipo per le vostre spiegazioni.

Ritornando in tema con l'articolo per motivi puramente logistici ho seguito poco la conferenza e Florizel mi ha batutto nel tempo anche per quel poco che potevo aggiungere

il gobbo

I LINK.VOGLIO VEDERE I LINK,PLEASE.
Redazione
Inviato: 20/9/2006 23:16  Aggiornato: 20/9/2006 23:16
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: Conferenza Internazionale di Bologna sul 9/11
GOBBO: "ce qualcuno che mi puo spiegare il perchè di questi fuocchi dopo 12 settimane"

Si vede che sei arrivato solo ora: qui sono gia scappati tutti.

Pausania
Inviato: 20/9/2006 23:22  Aggiornato: 20/9/2006 23:22
Sono certo di non sapere
Iscritto: 6/4/2006
Da:
Inviati: 3872
 Re: Conferenza Internazionale di Bologna sul 9/11
Prove di autoattentato non ce ne sono, come tu hai ammesso. Io quindi ti dico che secondo me gli attentati si sono svolti così come sembrano essersi svolti. Con quattro aerei schiantati e nessuna torre minata.

Io ho detto che non ci sono più le prove. E’ diverso.
Prove di attentato portato avanti da 19 terroristi musulmani non ce ne sono. Siamo sempre lì.

Io ti porto anche delle prove, ti porto i filmati, le foto, i resti, le opinioni delle commissioni (se proprio vogliamo aggiungerle alla lista), le testimonianze della gente, dei vigili del fuoco.

Tutto questo materiale è coerente, e fino a prova contraria dimostra che le torri sono crollate in seguito all'impatto di due aerei e che un altro aereo si è schiantato a Shanksville.


Esatto: “in seguito”, non “a causa”. Come insegna il filosofo, mai confondere il post hoc con il propter hoc

Queste sono prove.

No, non lo sono. Se il punto di partenza è il metodo scientifico in senso stretto, queste non sono prove. I resti adesso sono una nave.

"così come io ti ho portato prove che confermano la mia opinione, così portamele anche tu.

No, non le hai portate. Hai portato foto. Se mi fai una testa tanta con il metodo scientifico, le testimonianze non sono prove.

I filmati degli aeroplani alle torri, o le torri danneggiate, sono prove. tu che prove hai?

I filmati dimostrano che gli aerei hanno colpito le torri danneggiandole e nient’altro. E sono solo prove del fatto che gli aerei hanno colpito le torri. Non sono la prova che abbiano causato il resto.

Dici che al Pentagono non c'era nessun aereo. Sei tu che devi dimostrarlo. Non puoi chiedere a me di dimostrarti indiscutibilmente che ci fosse.

A parte che non ho mai detto una cosa del genere… comunque, anche se fosse: dimostrami che l’ippogrifo non esiste. Finché non me lo dimostri, l’ippogrifo esiste. Perché a questo punto mi devi spiegare come si fa a dimostrare la non esistenza di una cosa che non esiste. Tu mi dimostri che qualcosa ha colpito il Pentagono. Ma questo lo so da me. Il punto è stabilire cosa….

Come detto prima finora la bilancia delle possibilità, definita da quello che abbiamo, va in direzione della VU (per tua ammissione).

Per mia ammissione di che? Capisci perché dopo un po’ ci si stanca a discutere? Perché questo è il trattamento che “ci” viene riservato: due righe di eristica da quattro soldi. E per questo non ho più intenzione di portare avanti questa discussione.

E sono prove scientifiche. Se sul Pentagono c'è un buco compatibile con un Boeing, è probabile che ci sia caduto un Boeing. Se dici di no, dimostrami cosa altro può essere stato.

Scientifiche? Quali? Quelle che non ci sono o quelle che tengono nascoste?
Ammettiamo che quello che dici tu sia vero: giustamente dici che c’è un buco compatibile con un Boeing, cioè con qualsiasi velivolo che all’incirca abbia le dimensioni di boeing; magari anche un Boeing. Ma non mi hai dimostrato che c’è il volo AA 77.

Ma la teoria più classica, che è anche la più semplice (e io dico anche la più verosimile) è quella che ha più elementi a suo favore. Non foss'altro che perché è più semplice.

In base a questa logica la terra è al centro dell’universo. E’ molto semplice: basta guardare il sole e le stelle che si muovono in tondo. Peccato che – esattamente come il libro “La Commissione nel Paese delle Meraviglie” – se poi vuoi far quadrare i conti devi inventarti orbite incredibili e calcoli allucinanti, altrimenti tutto va in malora.

Det.Conan
Inviato: 20/9/2006 23:25  Aggiornato: 20/9/2006 23:25
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 23/6/2006
Da:
Inviati: 1754
 Re: Conferenza Internazionale di Bologna sul 9/11
Alla fine Henry ha gettato la maschera.
E qualcuno si e' pure sorpreso,ma era cosi' palese.
Pensate che quando gli postai le dichiarazioni UFFICIALI FBI e dello stesso che chiarivano che Bin Laden non c'entrava niente rispose che "Non sono questi elementi a far capire le cose,ci vuole la tecnica".
????????????????????????

Ciao Henry,
la storia ti dara' torto non ti preoccupare,saranno i posteri a giudicarti.
Dopo qualche guerra atomica,ovviamente,guerra che anche tu nel tuo piccolo avrai contribuito a verificarsi.

Redazione
Inviato: 20/9/2006 23:27  Aggiornato: 20/9/2006 23:34
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: Conferenza Internazionale di Bologna sul 9/11


Ovviamente, "gli incendi di kerosene non provocano pozze di metallo incandescente che durano sei settimane" equivale a "i gatti non volano". Se quindi Tizio non sa suggerire nemmeno un modo in cui si possano essere formate, "l'accusa [di mentire] è dimostrata", e quindi "il fatto [che le Torri siano cadute a causa degli incendi di kerosene] è negato."

La Versione Ufficiale è falsa.

gandalf
Inviato: 20/9/2006 23:53  Aggiornato: 20/9/2006 23:53
Mi sento vacillare
Iscritto: 4/2/2006
Da: TERRA DI MEZZO
Inviati: 498
 Re: Conferenza Internazionale di Bologna sul 9/11
Ciao Massimo,

tu scrivi:
"IG non "rappresenta LC", in toto non potrà mai farlo. Rappresenta, a mio parere, un buon equilibrio di tutte le voci che hanno contribuito alla ricerca sul 9/11. Ma non sostiene da nessuna parte di parlare per tutti, e se tu vuoi dissociartene sei padronissimo."

Massimo, io non voglio dissociarmi perchè tendenzialmente di carattere a niente mi associo, però io a IG ci tengo, l'ho acquistato su Arcoris appena uscito (a giugno) e non vedo l'ora che mi arrivi.... Il mio masterizzatore non aspetta altro, ho rotto i coglioni a un sacco di gente, ho fatto comprare lettori DVix per fare vedere l'IG che è in download...... Credo fermamente che le domande che pone siano più che sufficienti per generare sani dubbi nella testa di molti.... vorrei solo che fosse inattaccabile anche durante la fase due, vorrei che si parlasse del buco al Pentagono per come lo mostrano tutte le foto, vorrei che si dicesse che le finestre del Pentagono erano anti scoppio, vorrei che si parlasse dell'effetto buldozer di cui parla il NIST perchè forse è ancora più incredibile dell'effetto pancake, vorrei che riportasse almeno in parte anche le dichiarazioni di chi un 757 al pentagono dice di averlo visto (lo so che se ne fa cenno, ma forse sottolineare la cosa...), tutto qui....
Poi arriverà La verità di cristallo il cui pezzo proiettato a Bologna mi è piaciuto molto e magari sarò soddisfatto, ma io ho paura della fase due, dei debunker con nomi altisonanti al cui confronto gli Attivissimo scompaiono...ecco io vorrei che per le persone in buona fede IG non avesse buchi o punti deboli...
Per quelle in malafede non c'è nulla da fare (anche se non credo che Henry facesse parte di queste ultime..).....
In questo senso parlavo dell'utilità di confrontarsi con debunker non preconcetti e di setacciare con loro il grano dal loglio...Tutto qua.

Gandalf

"Meglio essere folle per proprio conto che saggio con le opinioni altrui."
F.W.Nietzsche
Redazione
Inviato: 21/9/2006 0:04  Aggiornato: 21/9/2006 0:04
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: Conferenza Internazionale di Bologna sul 9/11
Io vorrei, io vorrei..... esattamente come dicevo, qui siamo in 5000, e alla fine qualcuno deve scegliere. Io ho un motivo preciso per TUTTE le cose che ho messo nel film, come ce l'ho per tutte quelle che non ho messo. Tutte le volte che mi è stato chiesto "perchè non hai messo questo o quel'altro" ho cercato di spiegarlo.

Se i miei ragionamenti sono stati giusti o sbagliati, non lo sapremo mai. Di fatto mi sembra che il film stia in piedi, e il fatto che un Mentana abbia potuto permettersi di mandarne mezz'ora è MOLTO più significativo di quello che possa sembrare.

Per quel che riguarda Henry, non prendertela con me se lui è scappato. Io ho il DOVERE di metterlo di fronte a certe cose.

Ripeto, non siamo giocando a soldatini.

DarkAngel
Inviato: 21/9/2006 1:15  Aggiornato: 21/9/2006 1:19
Ho qualche dubbio
Iscritto: 11/12/2005
Da: Amsterdam
Inviati: 57
 Re: Conferenza Internazionale di Bologna sul 9/11
Massimo non posso che darti ragione, il discorso merita solo se chi hai difronte è onesto, altrimenti è puro masochismo.

Parlavamo di acciaio fuso, cerchiamo di spiegare da dove viene l'energia?
Partiamo con tutte le ipotesi, senza ragionarle.
Vediamo di classificarle come categoria
a per le cause compatibili con la V.U.
b per le cause compatibili con l'autoattentato
c per le cause che non smentirebbero la V.U. ma devono essere tenute segrete

1a)Kerosene aerei
2a)Riserve di combustibile
3a)perdita da elettrodotto
4a)Perdita da pipeline di gas
5b)Esplosivi
6b)Thermite
7b)Espolivi nucleari
8c)mini centrale atomica nelle fondamenta che si è fusa per mancanza di raffreddamento
9c)Riserva massiccia di armi o bombe nei sotterranei

La mia immaginazione si ferma qui, vi propongo due sfide:

1)Brainstorming: aggiungere altre ipotesi, qualunque cosa possa RAGIONEVOLMENTE tutta quell'energia lì sotto(non del tipo Se il denaro è il diavolo allora il WTC è la sua casa quindi è calda in particolare sotto).
2)confutare una o più teorie con argomentazioni valide e quindi scartarle

Alla fine dovrebbe rimanere qualcosa...

Redazione
Inviato: 21/9/2006 5:25  Aggiornato: 21/9/2006 5:55
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: Conferenza Internazionale di Bologna sul 9/11
Giusto DARK ANGEL, "così si fa il cinema". A naso, e andando un pò di corsa, non ne vedo una che sia minimamente proponibile. E comunque è questo il lavoro che dovrebbero fare Henry e company, invece di nascondersi dietro alle parole e dire "non vedo nessuna pozza di acciaio fuso".

1a)Kerosene aerei - Non sviluppa un terzo di quel calore al momento dell'esplosione, figuriamoci dopo un mese e mezzo.

2a)Riserve di combustibile - Specificare meglio quale "combustibile" si possa voler tenere "di riserva" che sia in grado di sviluppare quel tipo di calore. Pur non essendo laureato, mi pare evidente che lì sia in corso una "autocombustione" che prosegue anche in assenza di ricambio di ossigeno. Esiste un tale "combustibile", e sarebbe giustificato in quel caso volerne tenere "di riserva"?

3a)perdita da elettrodotto - Togliere la corrente, a sei settimane dai crolli, no?

4a) Perdita da pipeline di gas. Idem. Qualunque "perdita", specialmente se così potente e pericolosa, si può bloccare alla fonte.

5b)Esplosivi
6b)Thermite

I casi 5 e 6 confermerebbero la falsità della versione ufficiale

7b)Esplosivi nucleari
8c)mini centrale atomica nelle fondamenta che si è fusa per mancanza di raffreddamento .
9c)Riserva massiccia di armi o bombe nei sotterranei

I casi 7, 8 e 9 sarebero talmente gravi da imporre che tale spiegazione arrivasse dal governo, insieme alla giustificazione per non aver - a quel punto - fatto sgomberare e isolare al più presto la zona da decontaminare.

BRAINSTORMING: Se solo collochi la presenza di quelle "strane pozze" nel contesto di TUTTI GLI ALTRI INDIZI, ti accorgerai che non c'è nessun bisogno di "stormare" il brain di nessuno. Basta tenerlo acceso e farlo girare al minimo.

(Non dimenticare infatti la "fontanella" si scintille incandescenti, poco prima del crollo. Devi far quadrare anche quella nel contesto).

DarkAngel
Inviato: 21/9/2006 8:50  Aggiornato: 21/9/2006 8:55
Ho qualche dubbio
Iscritto: 11/12/2005
Da: Amsterdam
Inviati: 57
 Re: Conferenza Internazionale di Bologna sul 9/11
Beh, Massimo, hai centrato il punto: anche tirando giù le ipotesi più remote alla fine si arriva sempre lì.
Non si può spiegare ragionevolmente quel'energia senza implicare un autoattentato. punto.
Henry ne è la prova lampante: non avendo risposte prima devia il discorso, poi lo confonde e alla fine messo alle strette attacchi personali e poi via col vento. (proprio come l'epilogo della teoria del troll)
Chiunque pensi il contrario deve PPRIMA formulare un'ipotesi valida per tutta quell'energia.

patchacuti
Inviato: 21/9/2006 10:15  Aggiornato: 21/9/2006 10:15
Ho qualche dubbio
Iscritto: 22/7/2004
Da: Trieste
Inviati: 255
 Re: Conferenza Internazionale di Bologna sul 9/11
Buon giorno,
mi trovo concorde con quanto scritto da Gandalf e SirEdward.
E ribadisco, alla noia, che il modo scorretto in cui si sono posti alcuni utenti ha fatto allontanare persone che avrebbero potuto dare molto molto in conoscenze tecniche. Peccato....
Portatori di verita' assolute non si e' nessuno, bisogna confrontarsi per potersi avvicinare ad essa. Che piaccia o no la VU o la VNU.
Personalmente, adesso, dopo aver letto tutto quello che si discuteva in questi mesi, mi sono ritrovata nel mezzo !!!

Ciao
Mariagrazia

gobbo
Inviato: 21/9/2006 10:33  Aggiornato: 21/9/2006 10:40
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 19/9/2005
Da: Neverland
Inviati: 1347
 Re: Conferenza Internazionale di Bologna sul 9/11
Ho capito che il tema dell'articolo è andato a farsi benedire e mi scuso con tutti ad essere uno di quelli che hanno contribuito in questo.
Ma detto ciò mi adegua alla nuova piega della discusione.

Voi continuate a parlare del metalo fuso per il WTC 1,WTC 2, ma secondo le audizioni fate dalla Comissione sul 11 Settembre c'era mettalo fuso pure sul WTC 6.

I chiedo umilmente ai vari esperti di spiegarmi questa cosa.

Io ero rimasto alla puntata che il Wtc 6 è caduto perchè cadendo le Torri gli avevano causati dei danni struturali molto gravi.

Per gli esperti:Underground, it was still so hot that molten metal dripped down the sides of the wall from Building 6.

Come è possiblile che ci sia del metalo fuso sul WTC 6?
Credo in cuor mio che le parole dette in Comissione avrano il diritto di essere chiamati prova o no caro Henry.

Henry citazione:

Citazione:
Non capisco invece quale sia il vostro atteggiamento da un punto razionale:
come fate ad attribuire le famose "pozze di acciaio", che per inciso nessuno ha ancora visto in immagine in rete, al crollo e non invece al lungo periodo successivo in cui le macerie hanno continuato a bruciare?
Prima al WTC1 e 2, adesso, leggo, sembra anche al WTC7...
Io invidio le vostre certezze: possibile che nessuno abbia nemmeno un dubbio in merito a questo?


Aggiungi pure il WTC 6 Henry.
Possibile che tu non credi neanche alla VU che tu, per tua ammissione vorresti renderla compatibile con gli eventi del 11 Settembre?

Qui troverete il testo dell'audizione fatta Martedi 1 Aprile 2006

il gobbo

I LINK.VOGLIO VEDERE I LINK,PLEASE.
Jimbo72
Inviato: 21/9/2006 10:35  Aggiornato: 21/9/2006 10:35
Mi sento vacillare
Iscritto: 8/3/2006
Da:
Inviati: 427
 Re: Conferenza Internazionale di Bologna sul 9/11
Patchacuti

Sul discorso dei portatori di verità assolute ti chiederei di rileggere come si esprimeva il caro Henry

"Ciao Thejackal,
vorrei chiarire che io non vado a fer l'esperto, ma visto che mi occupo ad un certo livello di certi argomenti, qualcuno ha ritenuto che potessi dare un contributo a delle trasmissioni di indagine.

Vedo con piacere che hai capito tutto... caro Thejackal, sei proprio una volpe! A te non sfugge niente...

Quali sarebbero gli studi altrui che avrei recepito, se sto faticando da mesi per dirVi che credete ad una marea di minchiate, che non capite neanche che parlate di cose che non ci sono nella VU e che anche il vostro/nostro Massimo continua ad incaponirsi nel dire cose palesemente non vere...

Thejackal, fammi un esempio di qualcosa che avrei "recepito" da questo sito.
Forse non hai capito ma io credo di avere DATO, a piene mani, non PRESO da questo sito.

Sull'uso del it, leggiti la frase citata da Ashoka e cerca di capirlo da solo quanto é ridicolo ciò che hai scritto.

Comunque, vale anche per te quello che ho detto a Maxpoto.
Saluti"

Ora , prima di tutto non cominciamo a dire "non bisogna etrapolare le frasi dal contesto ecc ecc." e secondariamente c'è modo e modo di presentarsi alle persone e , come dici di tu , di confrontarsi. Quello usaato a me NON sembra il modo, quindi mi sembra giusto che se le senta rispondere anche in rima.
In fatto di competenze tecniche sembrava bravino ma quanto ad arroganza (don't worry gliel'ho anche detto , non sono il tipo da aspettare che uno vada via per parlarne male... ) non lo batteva nessuno.
Lui che ha solo DATO e non PRESO da qui.

Buona giornata

Jimbo

"La strada dell'eccesso conduce al palazzo della saggezza" W. Blake "Non litigare mai con un idiota, la gente che guarda potrebbe non capire la differenza"
Paxtibi
Inviato: 21/9/2006 10:55  Aggiornato: 21/9/2006 10:55
Sono certo di non sapere
Iscritto: 3/4/2005
Da: Atene
Inviati: 8134
 Re: Conferenza Internazionale di Bologna sul 9/11
E ribadisco, alla noia, che il modo scorretto in cui si sono posti alcuni utenti ha fatto allontanare persone che avrebbero potuto dare molto molto in conoscenze tecniche.

«E non si trova mai un idraulico quando serve!»

patchacuti
Inviato: 21/9/2006 11:03  Aggiornato: 21/9/2006 11:03
Ho qualche dubbio
Iscritto: 22/7/2004
Da: Trieste
Inviati: 255
 Re: Conferenza Internazionale di Bologna sul 9/11
paxtibi:
«E non si trova mai un idraulico quando serve!»



hi hi hi..... vero! E quando lo trovi scopri che e' un muratore!!

patchacuti
Inviato: 21/9/2006 11:29  Aggiornato: 21/9/2006 11:29
Ho qualche dubbio
Iscritto: 22/7/2004
Da: Trieste
Inviati: 255
 Re: Conferenza Internazionale di Bologna sul 9/11
Scusami Jimbo72, ho letto tutti i commenti ed ho letto anche quella frase, che, scusami ci stava nel contesto (lo so non lo dovevo dire!). Viceversa ho letto molte molte frasi offensive nei suoi confronti (e di TheDude, SirEdward e altri senza elencarli).
Resto sempre della mia opinione (si puo'?).

Per me, per una fame di conoscenza mia personale, ha dato (ed io ho solo appreso), come apprendo anche da tante altre persone splendide che ci sono in questo sito.

Una buona giornata a tutti
Mariagrazia

Redazione
Inviato: 21/9/2006 11:45  Aggiornato: 21/9/2006 11:45
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: Conferenza Internazionale di Bologna sul 9/11
Succo della questione?

Mazzucco è uno stronzo, ma la versione ufficiale è stata smentita.

Se vi va bene chiuderla così, a me sta benissimo. Anche perchè Mazzucco passa, la verità resta.

Jimbo72
Inviato: 21/9/2006 12:03  Aggiornato: 21/9/2006 12:03
Mi sento vacillare
Iscritto: 8/3/2006
Da:
Inviati: 427
 Re: Conferenza Internazionale di Bologna sul 9/11
Patchacuti

Sarà che siamo fatti diversamente ma a me fa piu' incazzare uno che dice "so tutto io" che uno che mi dice "stai dicendo minchiate".
Anche io resto della mia opinione , possiamo farlo tutti sai.
E come dicevi prima per confrontarsi bisogna avere un po' di rispetto anche per l'altro, penso che Henry abbia fatto "alterare " un po' di persone proprio per il suo modo di presentarsi come "esperto" al punto da uscirsene con le frasi scritte sotto"

Buona giornata

Jimbo

"La strada dell'eccesso conduce al palazzo della saggezza" W. Blake "Non litigare mai con un idiota, la gente che guarda potrebbe non capire la differenza"
SirEdward
Inviato: 21/9/2006 12:12  Aggiornato: 21/9/2006 12:12
Mi sento vacillare
Iscritto: 26/6/2006
Da:
Inviati: 611
 Re: Conferenza Internazionale di Bologna sul 9/11
Citazione:


Redazione:

O meglio, lo è "tecnicamente", se proprio vogliamo giocare con le parole, ma il fatto che nessuno sappia spiegare il metallo incandescente DIMOSTRA che le Torri NON sono crollate a sola causa degli incendi di kerosene.


Come ha detto Pausania, non c'è nessuna prova scientifica. il che naturalmente non nega che possa essere andata così, perché allo stesso tempo non esiste una prova del fatto che NON sia andata così. Ma proprio perché non hai "tecnicamente" nessuna prova dovrebbe portare a non assolutizzare le proprie opinioni.

Per il metallo incandescente, il tuo ragionamento non è corretto. Se nessuno, fino a questo momento, sa spiegare come si sono originate, questo tuttavia non dimostra affatto che le torri non siano crollate senza l'aiuto di espolosivi.

Per fare questo collegamento hai bisogno di una dimostrazione del fatto che nessun'altra ipotesi può essere valida oppure trovare delle prove "tecniche", della presenza di materiale esplosivo o simili volti a demolire la torre.

Per affermare che le "pozze" siano prova della demolizione devi anche tu dimostrare che sono davvero in correlazione con la demolizione. Cosa che manca, perché altrimenti avresti "tecnicamente" la prova della demolizione.

La VU, fino a quel momento non è affatto falsa, almeno per quel che riguarda questo argomento.

Citazione:


Redazione:

Io vorrei, io vorrei..... esattamente come dicevo, qui siamo in 5000, e alla fine qualcuno deve scegliere. Io ho un motivo preciso per TUTTE le cose che ho messo nel film, come ce l'ho per tutte quelle che non ho messo. Tutte le volte che mi è stato chiesto "perchè non hai messo questo o quel'altro" ho cercato di spiegarlo.


Gandalf ha ragione. Rendere IG inattaccabile eliminando gli errori ed evitando di prestare il fianco alle critiche evitabili conviene molto più a te che a chi sostiene la VU. Perché come dice sempre Gandalf, quando chi ti attaccherà non saranno più gli "amateurs" come Attivissimo, ma gente con curriculum chilometrici, referenze ed autorità, allora tutto il tuo lavoro potrebbe finire eclissato in un lampo per la presenza di un dato errato, fatto notare però da una persona talmente autorevole che tu non avrai la possibilità di replicare.

Parlo per me, ma anche Attivissimo ti aveva chiesto di fare le correzioni necessarie: se io volessi davvero difendere a spada tratta la VU, non mi metterei di certo a dirti che Gandalf ha ragione e perché. Tu lascerei continuare senza avvertirti a distribuire un documento che contiene ancora moltissimi spunti per essere attaccato, denigrato e smontato.

Invece ti sto dicendo: correggi gli errori, evita le critiche. Se sei davvero convinto che le tue idee siano giuste e che il tuo lavoro sia valido e importante, non lasciare che si possa distruggerlo semplicemente cavillando. Non lasciare che ti si possa accusare di scarsa accuratezza nelle misure, di selettività nella scelta delle dichiarazioni, di imprecisione nei dati o addirittura di errori.

Tutte le volte che qualcuno ti ha chiesto ragione di quello che avevi inserito, o non inserito, in IG tu hai cercato di spiegarglielo. Hai mai pensato che magari coloro che ti rivolgevano queste domande potessero aver ragione? Se non i tuoi avversari almeno i tuoi sostenitori.

Rendi IG inattaccabile. Dimostra che hai ragione. Altrimenti basterà chiederti l'origine della cronologia che indichi per i dirottamenti (ricordi quando Paolo te ne chiese la fonte e tu non riuscisti a rispondere?) per permettere a chiunque di eclissare te e tutto il lavoro tuo e dei tuoi collaboratori.

è davvero questo che vuoi? Che il tuo lavoro vada all'oblio? Che tutta la fatica fatta sia andata sprecata?

SirEdward
Inviato: 21/9/2006 12:56  Aggiornato: 21/9/2006 12:56
Mi sento vacillare
Iscritto: 26/6/2006
Da:
Inviati: 611
 Re: Conferenza Internazionale di Bologna sul 9/11
Citazione:
Sarà che siamo fatti diversamente ma a me fa piu' incazzare uno che dice "so tutto io" che uno che mi dice "stai dicendo minchiate".
Anche io resto della mia opinione , possiamo farlo tutti sai.
E come dicevi prima per confrontarsi bisogna avere un po' di rispetto anche per l'altro, penso che Henry abbia fatto "alterare " un po' di persone proprio per il suo modo di presentarsi come "esperto" al punto da uscirsene con le frasi scritte sotto"


Jimbo, non guardare sempre la cosa con un occhio solo. Ho in mente i nomi di almeno otto utenti di questo forum che si sono dati ripetutamente da fare per sbeffeggiare Henry.

Quante volte invece henry ha parlato in maniera paziente anche con persone che continuavano a ironizzare su quel che diceva o a insultarlo apertamente?

Se scorri le pagine della discussione sull'effetto pancake ti renderai conto di quanto pesantemnte Henry veniva preso per il culo da persone che facevano esattamente quello che tu dici darti fastidio, cioè affrontare l'argomento con la sicurezza tronfia di chi pensa di sapere tutto.

Jimbo72
Inviato: 21/9/2006 13:38  Aggiornato: 21/9/2006 13:38
Mi sento vacillare
Iscritto: 8/3/2006
Da:
Inviati: 427
 Re: Conferenza Internazionale di Bologna sul 9/11
Sie Edward

Fortunatamente ne ho due.

Come spiegavo sotto, magari ha fatto peredere la pazienza a molti il suo atteggiamento arrogante.
Inizialmente anche io vedevo che rispondeva molto pazientemente ma mai e poi mai che gli sia venuto UN dubbio UNO.
Mai che sia sfuggita una frase del tipo" magari su quel punto bisognerebbe approfondire" o " Effettivamente su questo non saprei risponderti" Possibile che abbia una cultura cosi' a 360 ° ?
Io apprezzo le persone che hanno dubbi non quelle che si arroccano sulle proprie idee dietro la facciata "dell'esperto".
Ed è anche per quello che in questi giorni scrivevo che su LC di esperti ne servono non uno ma almeno 10 su tutti i campi , da mettere a confronto sui vari argomenti.
Con un punto pero' fondamentale : Ognni dubbio che salta fuori devve sommarsi alla moltitudine di dubbi e mancanze che la VU ha.
So che tanti indizi non fanno una prova ma cominciano almeno a far puzzare di bruciato la VU.

Ciao

Jimbo

"La strada dell'eccesso conduce al palazzo della saggezza" W. Blake "Non litigare mai con un idiota, la gente che guarda potrebbe non capire la differenza"
florizel
Inviato: 21/9/2006 14:12  Aggiornato: 21/9/2006 14:14
Sono certo di non sapere
Iscritto: 7/7/2005
Da: dove potrei stare meglio.
Inviati: 8195
 Re: Conferenza Internazionale di Bologna sul 9/11
Sir EdwardCitazione:
Rendi IG inattaccabile. Dimostra che hai ragione.

Si, come Jeeg Robot d'acciaio...ma andiamo...!!!
Scusate tutti se intervengo in malo modo, ma davvero i maroni sono arrivati ad una circonferenza esagerata con tale sequela di "consigli" e "suggerimenti".
Qui si sta facendo un gioco sporchissimo, e fetido: che cazzo significa "Per affermare che le "pozze" siano prova della demolizione devi anche tu dimostrare che sono davvero in correlazione con la demolizione."?!
E' come chiedere di provare che un omicidio è REALE solo se si trova l'arma corrispondente al tipo di ferita che ha provocato la perdita di litri di sangue dal corpo della vittima...Ma stiamo scherzando, o cosa?!
Il fatto che l'arma SIA STATA FATTA SPARIRE implica per caso che l'omicidio NON SIA REALE?

Nonostante la teoria del complotto dimostri palesemente che la VU è FALSA, si chiede di dimostrarlo attraverso prove fatte sparire dagli stessi che avrebbero dovuto invece mostrarle al MONDO INTERO a suo sostegno.
Qui si sta speculando su migliaia di morti INNOCENTI, porca miseria...
Si sta demonizzando il buon senso di migliaia di persone a cui basta vedere COME sono crollate le torri per capire che le cose sono andate diversamente da come ci hanno raccontato, che cazzo vieni a raccontarci, Sir Edward!
Credi che le tue precisazioni possano far cambiare idea alle DECINE DI MIGLIAIA di esseri umani che non credono più alla VU?!
Credi che basti venire su LC a far sfoggio della tua servile dialettica per mettere freno agli interrogativi di migliaia di persone, solo in Italia, che attualmente se ne sbattono della VU?
Non so voi, ma io sono disgustata da tutto questo.
Sono disgustata dal fatto che si sta cavillando su di un particolare senza prendere in considerazione alcun altro episodio che inchioda i veri responsabili:
Spiegami un po', Sir Edward: che ci faceva nel cielo statunitense l'aereo che portava i Bin Laden fuori dagli USA, mentre vigeva il divieto assoluto di volo per tutti?
Spiega il passaporto ignifugo, per favore.
Spiega la sostanza del PNAC.
Spiega come mai l'edificio più CONTROLLATO del mondo possa esser stato colpito nonostante fosse chiaro, dopo esser state colpite le torri, che l'America stesse subendo un attacco nemico.
Spiega come mai nelle liste passeggeri non c'è UN SOLO NOME ARABO.
Spiega l'assurdo ed inverosimile giretto turistico nei cieli di NY degli aerei prima che colpissero le TT.
Spiega perchè le autorità americane continuano a sostenere che il WTC7 sia crollato da solo a causa di un incendio.
Spiega perchè NON C'E' MAI STATA l'ammissione di Bin Laden che a fare quegli attentati sia stata Al Qaeda.
Spiega questo, e moltissime altre incongruenze.
Se poi non trovi risposta, non venirci a raccontare che DOBBIAMO FORNIRLE NOI, PERCHè sono i responsabili a doverlo fare, CAPITO?
Migliaia di persone con la coscienza a posto possono solo fare delle ipotesi, ma le risposte DEVONO DARLE ALTRI.

Personalmente, ritengo i tuoi interventi subdoli e noiosi, nonchè fuorvianti e puerili.
C'è in ballo la vita di migliaia di esseri umani, per continuare con questa sceneggiata.
Spero che chi ha orecchie per intendere, intenda.

"Continueremo a fare delle nostre vite poesie, fino a quando Libertà non verrà declamata sopra le catene spezzate di tutti i popoli oppressi". Vittorio Arrigoni
SirEdward
Inviato: 21/9/2006 14:54  Aggiornato: 21/9/2006 14:58
Mi sento vacillare
Iscritto: 26/6/2006
Da:
Inviati: 611
 Re: Conferenza Internazionale di Bologna sul 9/11
Citazione:
Qui si sta facendo un gioco sporchissimo, e fetido: che cazzo significa "Per affermare che le "pozze" siano prova della demolizione devi anche tu dimostrare che sono davvero in correlazione con la demolizione."?!


significa che se non puoi affermare che le pozze dimostrano la demolizione se non puoi affermare che sono causate da una demolizione e solo da quello.

E questo non può essere fatto, dato che si continua a chiederlo in giro e ad affermare la mancanza di prove che "tecnicamente" diano ragione alle versioni alternative.

Citazione:
Nonostante la teoria del complotto dimostri palesemente che la VU è FALSA


Mi dispiace, ma se fosse così non ci sarebbero questi continui litigi e ci sarebbero le prove "scientifiche" di una demolizione.

Citazione:
Credi che basti venire su LC a far sfoggio della tua servile dialettica per mettere freno agli interrogativi di migliaia di persone, solo in Italia, che attualmente se ne sbattono della VU?


magari bastasse! Con tutto il rispetto, ma non è il numero delle persone che credono vero qualcosa a rendere valida quell'idea. Seguendo questo ragionemento la VU sarebbe più valida ancora delle teorie alternative,, dato che è sostenuta da un numero maggiore di persone. a me questo non sembra un ragionamento sensato.

E sono stanco di insulti. Io non sono servo di nessuno.

Citazione:
Qui si sta speculando su migliaia di morti INNOCENTI, porca miseria...


Questa volta sono d'accordo con te.

Citazione:
Sono disgustata dal fatto che si sta cavillando su di un particolare senza prendere in considerazione alcun altro episodio che inchioda i veri responsabili:


Sono disgustato anche io che tutti questi bei ragionamenti geopolitici debbano essere cavillati qua dentro. Se basta la geopolitica, perché continuare a intestardirsi sugli esplosivi?

E poi "basta" a fare cosa? Perché nessuno fa qualcosa di serio o denuncia in un tribunale i responsabili di questa roba?
Perché non ci sono le prove per farli condannare, ed è così che molti si affannano a cercare di dimostrare gli autoattentati. Per trovare le prove che non hanno a conferma delle proprie idee.

Se vuoi parlare di altro e non di torri mi fai solo un gran piacere. Fallo, e tira fuori le prove da tribunale che condannino questa gente schifosa. é tutto evidnete, no? Devi farlo, perché altrimenti continueremo tutti a masturbare i nostri cervelli dicendoci quanto tutto il mondo è cattivo, rincuorandoci che non è colpa nostra se le cose vanno male e raccontandoci delle scuse per non dover mai fare davvero quello che sarebbe necessario:

Sbattersi e fare qualcosa. Qui si parla, parla, parla, ma nessuno fa mai niente, nemmeno mandare una mail agli specialisti che si citano, nemmeno chiamare gli esperti che tutti vorrebbero vedere all'opera e che potrebbero trovare le risposte scientifiche che Pausania dice di non avere. Niente.

Perché? Perché non nrisolvere la questione nella maniera più chiara possibile? Perché continuare solo a citare altre fonti, altri eventi, altre dichiarazioni? E gli esperti italiani dove sono? Se lo chiedeva anche Jimbo. se non ci sono prove, cosa si aspetta a contattarli e a trovarle, queste benedette prove?

Perché senza prove le idee sono solo idee, e hanno la brutta tendenza a diventare impossibili da smentire. "è così, ma non ho prove, dimostrami che non è così oppure ho ragione io".

Citazione:
Migliaia di persone con la coscienza a posto possono solo fare delle ipotesi, ma le risposte DEVONO DARLE ALTRI.


ok: allora io potrei ipotizzare,florizel, che tu dica solo un mucchio di cose senza senso. (per tutti: è un ragionamento per assurdo) a questo punto: 1)questa è la mia ipotesi e sta ad altri darmi le risposte, oppure 2) prima di affermare una cosa del genere dovrei avere le prove certe di quello che dico? Tu quale preferisci?

Citazione:
Personalmente, ritengo i tuoi interventi subdoli e noiosi, nonchè fuorvianti e puerili.
C'è in ballo la vita di migliaia di esseri umani, per continuare con questa sceneggiata.
Spero che chi ha orecchie per intendere, intenda.


mi sono rotto di non poter rispondere a tono a questi interventi perchè se no scateno l'ira funesta della maggior parte dle sito.

O che forse mi sbaglio e questo non è un insulto? rispondiamoci, per favore; potrei dire "minchiate" in risposta a un affermazione come questa? Potrei lasciarmi andare ad una frase ancora più volgare e odiosa?

oppure si direbbe che sono io quello che insulta gli altri e solo le mie risposte a tono verrebbero continuamente copiaincollate a favore della pubblica indignazione? E magari mi si direbbe che il mio problema in realtà è che voglio avere ragione sempre e solo io (non come florizel, certamente)

In ogni caso, florizel, se non ti piace come scrivo, evita di leggermi. Almeno non dovrò più ritrovarmi a commentare frasi come questa.

ReBaS
Inviato: 21/9/2006 15:34  Aggiornato: 21/9/2006 15:34
Ho qualche dubbio
Iscritto: 5/1/2006
Da: TORINO
Inviati: 64
 Re: Conferenza Internazionale di Bologna sul 9/11
...qui si discute solo di ipotesi logicamente plausibili...cerchiamo di capire una cosa, è stato tutto deliberatamente voluto!!!......

...Non è vero ciò che è vero, ma è vero ciò che piace...
felice
Inviato: 21/9/2006 15:52  Aggiornato: 21/9/2006 15:52
Mi sento vacillare
Iscritto: 14/3/2006
Da: Parma
Inviati: 759
 Re: Conferenza Internazionale di Bologna sul 9/11
si. E' stato deliberatamente voluto!

Anche questo papa farà saltare qualche chiesa piena di cristiano e poi vorrà mandare me a uccidere i terroristi islamici.

Bravo Prodi: Il papa va solo cacciandosi nei guai e allora usi la sua guardia svizzera per difendersi.
Bravo Prodi ma il fatto é che i giornale choiamano il paese alla difesa del papa ma a me se il papa trasferisse la sua sede inb Tanzania mi farebbe solo un favore.

Quindi la risposta é le TWC come la guerra di religione alle porte. Sappi che continua a fare la vittima ancora per un mese e il 24 dicembre farà saltare la chiesa di piazza maggiore a Bologna e dirà che sono stati i musulmani e io dovrò sparare ai musulmani che non sanno niente! Ma, obbedirò al mio parlamento.
fe

Solo col governo di sinistra possono passare SORDIDE e SILENTI le riforme di destra. Il SOLE é storto! Sento di navigare su una nave tarmata. Le tarme sono tante che la nave sulla quale viaggio é destinata a risolversi consumata nel fuoco delle GUERRE.
gobbo
Inviato: 21/9/2006 16:10  Aggiornato: 21/9/2006 16:10
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 19/9/2005
Da: Neverland
Inviati: 1347
 Re: Conferenza Internazionale di Bologna sul 9/11
Sir Edward ha scritto:

Citazione:
Perché nessuno fa qualcosa di serio o denuncia in un tribunale i responsabili di questa roba?
Perché non ci sono le prove per farli condannare, ed è così che molti si affannano a cercare di dimostrare gli autoattentati. Per trovare le prove che non hanno a conferma delle proprie idee.


Spero che tu ti stai rendendo conto di quello che dici.
Le tue affermazioni sono gravissime.Un consiglio non andare mai nei USA ce il rischio che ti mettono dentro per essere antiamericano.
So che mi leggendo dirai :"questo è fuori di testa"
ma so anche che alla fine mi darai ragione.
Ragioniamo assieme.

1)Perché nessuno fa qualcosa di serio o denuncia in un tribunale i responsabili di questa roba?Perché non ci sono le prove per farli condannare

Vedi Bin Laden gli hanno dato la colpa ma non hanno le prove per un tribunale.
Vedi Saddam lo hanno attacato per le armi nucleari,chimiche è batereologiche ma le suddete armi non gli hanno mai trovate.

2)è così che molti si affannano a cercare di dimostrare gli autoattentati. Per trovare le prove che non hanno a conferma delle proprie idee.

Vedi Bush e i suoi.

Sostituendo la parola autoattentati con la parola guerra si ha la chiara idea che le due guerre in Afganistan e Iraq erano senza nessun fondamento legale in barba a qualsiasi legge internazionale.
Non è che per caso che queste tue righe erano in codice

ti saluto Sir Edward

il gobbo

I LINK.VOGLIO VEDERE I LINK,PLEASE.
florizel
Inviato: 21/9/2006 16:36  Aggiornato: 21/9/2006 16:36
Sono certo di non sapere
Iscritto: 7/7/2005
Da: dove potrei stare meglio.
Inviati: 8195
 Re: Conferenza Internazionale di Bologna sul 9/11
Sir EdwardCitazione:
significa che se non puoi affermare che le pozze dimostrano la demolizione se non puoi affermare che sono causate da una demolizione e solo da quello.

Ripeto: il perchè delle pozze ce lo dovrebbe spiegare qualcun'altro.
Noi le vediamo, e facciamo delle ipotesi.
E' come chiedere all'assassino dove abbia messo l'arma corrispondente al tipo di ferita sul corpo della vittima.
Assurdo.
Citazione:
mancanza di prove che "tecnicamente" diano ragione alle versioni alternative.

Ovviamente, per tutto il resto su cui ti chiedevo di rispondere,nessun commento.
Come se fossero SOLO le pozze a dimostrare che la VU è falsa.
Chiaro esempio di decontestualizzazione del fenomeno.
Complimenti, Sir Edward...non sarai mica Luttwak?! No, perchè hai la stessa sua faccia tosta, consentimi. E la stessa arrogante tenacia mistificatoria.
"Dobbiamo fare ogni sforzo per sopprimere quel genere di notizie [trattasi della controinformazione]. Se qualche resistenza compare, dobbiamo sottolineare con forza che essa viene da 'isolati' ostinati individui, mal informati o disonesti, che non sono affiliati a nessun gruppo o partito importante. [...] L'inevitabile sospetto che il colpo di Stato è opera delle macchinazioni della Compagnia [la CIA], può essere stornato attaccandolo violentemente e l'attacco sarà tanto più violento quanto più questi sospetti sono giustificati. Faremo uso di una selezione adatta e opportuna di frasi sgradevoli, [...] che restano utili come indicatori del nostro impeccabile nazionalismo".

Citazione:
se fosse così non ci sarebbero questi continui litigi e ci sarebbero le prove "scientifiche" di una demolizione.

Bene.Vallo a dire alle decine di migliaia che non credono alla VU, che ci vogliono le "prove scientifiche", vediamo come ti risponde chi vede crollare le torri dalla loro base piuttosto che cominciare a cadere dal punto di impatto degli aerei.
Ovviamente, alle domande poste sopra, nessuna risposta.
Citazione:
non è il numero delle persone che credono vero qualcosa a rendere valida quell'idea

Questo discorso l'ho già sentito, ed è altrettanto pericoloso e fuorviante quanto quello secondo cui ad una cosa si può "credere" (che non è nemmeno questione di CREDERE, ma di tener conto delle incongruità) solo se a dichiararla sono le moltitudini.
In odore di "regime", entrambi i ragionamenti.
Strano, vero?
Citazione:
Seguendo questo ragionemento la VU sarebbe più valida ancora delle teorie alternative,, dato che è sostenuta da un numero maggiore di persone.

Hai mai sentito parlare di "condizionamento mediatico"?
Credo di si, visto che sembri conoscerne i meccanismi, Sir Edward.
Citazione:
E sono stanco di insulti. Io non sono servo di nessuno.

E allora, perchè ti sbatti tanto a chiedere di dimostrare qualcosa le cui prove sono state sottratte all'intera opinione pubblica mondiale? Eh?
Perchè continui ad insultare, tu per primo, i tanti che cercano di spiegarsi quotidianamente come si sia arrivati a quel giorno maledetto con tutte le sue conseguenze a livello planetario?
Visto che sai dare (anzi, chiedere) spiegazioni di ogni dettaglio, dicci: come mai, per un "presunto" ATTO CRIMINALE, i suoi "presunti" autori non abbiano fornito UN SOLO ELEMENTO probante la loro estraneità al fatto?
Però devi rispondere, Sir Edward, ne va della tua "serietà".
Citazione:
Se basta la geopolitica, perché continuare a intestardirsi sugli esplosivi?

Perchè, vedi, a differenza di chi vorrebbe farci bere la VU come il migliore dei vini, qui si sta cercando, e non dal giorno della tua iscrizione su questo sito, di spiegarsi dei "piccoli dettagli" che inficierebbero l'intera favoletta, il che non vuol dire necessariamente che i veri colpevoli vengano poi a dirci "avete ragione, siamo stati noi, ora ve ne diamo immediatamente atto fornendovi le PROVE".
Non so se è chiaro, come discorso.
Citazione:
Perché nessuno fa qualcosa di serio o denuncia in un tribunale i responsabili di questa roba?

Guarda, puoi andarlo a chiedere ai familiari delle vittime dell'11/9.
Capace che loro possano risponderti meglio di noi.
Ovviamente, anche su questo "piccolo particolare", non risponderai.
Citazione:
Perché non ci sono le prove per farli condannare, ed è così che molti si affannano a cercare di dimostrare gli autoattentati.

Ti suggerisco di andare a prelevare un po' di quelle macerie solertemente impacchettate e fatte partire per terre oltreoceano, chissà che non ci riesca proprio te, a farli "condannare".
Citazione:
Se vuoi parlare di altro e non di torri mi fai solo un gran piacere.

Infatti, vedo che il piacere è talmente tanto, che non ti sei minimamente degnato di rispondere alle domande che ti ho posto.
Citazione:
continueremo tutti a masturbare i nostri cervelli dicendoci quanto tutto il mondo è cattivo, rincuorandoci che non è colpa nostra se le cose vanno male e raccontandoci delle scuse per non dover mai fare davvero quello che sarebbe necessario

E certo, il discorso fila: se diciamo che "il mondo è cattivo", ci stiamo facendo delle pippe, mentre invece, se diciamo che è ANCHE PER COLPA NOSTRA, le pippe smettono automaticamente di essere tali.
Già visto, Sir Edward.
Smettiamola con questa demagogia del cazzo, per favore.
Citazione:
1)questa è la mia ipotesi e sta ad altri darmi le risposte, oppure 2) prima di affermare una cosa del genere dovrei avere le prove certe di quello che dico? Tu quale preferisci?

Preferisco stare dalla parte di chi le risposte le chiede tenacemente a chi le ha sottratte al mondo intero, visto che a NESSUNO, tranne che all'imparziale commissione d'inchiesta composta ad hoc dall'amministrazione USA, è stato consentito di indagare sull'attentato.
E credo che per te, come per il potere, sia più facile, e comodo, distruggere che costruire.
E' anche per questo che proprio non mi convincono i tuoi arrovellamenti mentali.
Citazione:
mi sono rotto di non poter rispondere a tono a questi interventi perchè se no scateno l'ira funesta della maggior parte dle sito.

Sapessi quanto ci siamo rotti molti di noi a tollerare questi piagnistei, ogni volta che si ricorre alla "maggior parte di questo sito" perchè non si ha nulla da dire.
Citazione:
Potrei lasciarmi andare ad una frase ancora più volgare e odiosa?

Lo fai molto bene anche senza usare turpiloqui, a saperti leggere.
Comunque, il mio non era un insulto, ma una constatazione.
Contento?
Citazione:
In ogni caso, florizel, se non ti piace come scrivo, evita di leggermi.

Non posso accontentarti, ci tengo troppo a smerdare i subdoli discorsi di chi si serve di un dettaglio per distogliere l'attenzione dall'intero contesto in cui si colloca.
Per il resto, commenta pure, che problemi hai?
Se è un problemna di forma, puoi sempre ricorrere ai "contenuti", cercando di rispondere alle mille domande che pone la "teoria del complotto", evitando di fossilizzarti sulle pozze.
Non so se mi spiego.

I miei ossequi.

"Continueremo a fare delle nostre vite poesie, fino a quando Libertà non verrà declamata sopra le catene spezzate di tutti i popoli oppressi". Vittorio Arrigoni
Lello
Inviato: 21/9/2006 17:13  Aggiornato: 21/9/2006 17:13
So tutto
Iscritto: 3/8/2006
Da: Pomezia - Roma
Inviati: 22
 Re: Conferenza Internazionale di Bologna sul 9/11
Permettimi, Felice: non tutto è perduto. Che tutto questo sia costruito per giustificare l'ennesima crociata è chiaro a molti, ma non a tutti. Ma fino a quando rimarremo in questo spazio virtuale destinato agli addetti ai lavori (Internet non è ancora come la televisione, ne' forse mai lo sarà) tutto ciò rimarrà lontano dal senso comune, come vuole chi gestisce le operazioni. Scendendo in piazza a manifestare, invece, qualche risultato potrà arrivare. Soprattutto quando sarà chiara a tutti la caratteristica di spedizione militare coloniale in Libano del nuovo esecutivo, assurdamente spacciata come missione di pace da quegli stessi movimenti che alla pace anelavano (non tutti per fortuna).
Mi risulta che sabato della prossima settimana (30 settembre) ci sarà una manifestazione del genere a Roma. Io ci sarò e spero proprio di non essere il solo.

Ciao a tutti, perdonate l'eventuale fuori tema.

felice
Inviato: 21/9/2006 17:17  Aggiornato: 21/9/2006 17:17
Mi sento vacillare
Iscritto: 14/3/2006
Da: Parma
Inviati: 759
 Re: Conferenza Internazionale di Bologna sul 9/11
almeno tu non sei un pacifiNto.
fe

Solo col governo di sinistra possono passare SORDIDE e SILENTI le riforme di destra. Il SOLE é storto! Sento di navigare su una nave tarmata. Le tarme sono tante che la nave sulla quale viaggio é destinata a risolversi consumata nel fuoco delle GUERRE.
Lello
Inviato: 21/9/2006 17:28  Aggiornato: 21/9/2006 17:28
So tutto
Iscritto: 3/8/2006
Da: Pomezia - Roma
Inviati: 22
 Re: Conferenza Internazionale di Bologna sul 9/11
Già!
Alle 14 a piazza della Repubblica, pochi passi dalla stazione Termini.
Si potrà discutere anche di chimica o elettrotecnica, ma ed esclusivo scopo di svago.

Det.Conan
Inviato: 21/9/2006 18:06  Aggiornato: 21/9/2006 18:06
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 23/6/2006
Da:
Inviati: 1754
 Re: Conferenza Internazionale di Bologna sul 9/11
Citazione:
continueremo tutti a masturbare i nostri cervelli dicendoci quanto tutto il mondo è cattivo, rincuorandoci che non è colpa nostra se le cose vanno male e raccontandoci delle scuse per non dover mai fare davvero quello che sarebbe necessario


Senti principe del foro,mi dai un tuo giudizio spassionato su quei bambini che ti ho postato????
Solo per curiosita'.
Ciao.

SirEdward
Inviato: 21/9/2006 19:04  Aggiornato: 21/9/2006 19:08
Mi sento vacillare
Iscritto: 26/6/2006
Da:
Inviati: 611
 Re: Conferenza Internazionale di Bologna sul 9/11
@ ANTICRISTO

AntiCristo, non so nemmeno di cosa tu stia parlando. non mi hai mai postato bambini né hai mai parlato a me di argomenti che riguardano bambini.

Se vuoi domandarmi il mio parere su qualcosa, ammesso che io sia in grado di avere un'opinione, almeno spiegami prima di cosa stai parlando. Ma non qui. O nella discussione apposita o in privato.

@Florizel

Vedi, Florizel, ti sei dimenticata di considerare un punto molto importante. A me Bush e la sua amministrazione stanno "particolarmente" sui maroni. Non mi piace come si comportano, non mi piace come mentono, non mi piace cosa dicono.

Per quel che riguarda le mie idee personali tutte quelle manfrine su Bin Laden sì, Bin Laden no, sulle guerre già pronte, sulle omissioni, sulle bugie, sui deliri di questi personaggi potrtebbero essere tutte vere. E non è affatto la prima volta che lo dico in questo forum.

Curioso come ci si possa ritrovare d'accordo o quasi, non è vero? Eppure non cessi di parlare di me come se fossi un filoamericano, anzi, peggio, un Teocon. Non ti interessa davvero quello che dico, ma quello che ti fa piacere credere che io stia dicendo.

Ti ripeto che Bush potrebbe davvero esserisi addirittura pagato gli attentatori, per quel che ne so e per quel che mi interessa (perché non avrai certo bisogno dell'11 Settembre per dare un giudizio negativo su Bush, vero?)

Ma di questo non ho nessuna prova. E quindi, anche se mi piacerebbe TANTO avere senza fatica la prova schiacciante della falsità di questi personaggi, non ce l'ho. E come non ce l'ho io non ce l'hai tu.

Come ti ho già detto è per questo che la gente continua a parlare dell'11 Settembre. Cercano tutti la provettina facile facile per dimostrare di avere ragione, di saperne più degli altri, di essere abbastanza svegli e capaci da non farsi infinocchiare, di sapere cos'è giusto e cosa no. e trovano un sacco di persone pronte a dargliela per qualche euro (come Meyssan) o per fama, o addirittura gratis.

Ma le cose non sono affatto così facili. Purtroppo non basta dire che c'è stata una demolizione controllata o che l'aereo era finto per dimostrare qualcosa. Non basta perché per accusare la gente servono ancora le prove, per fortuna. Non bastano le opinoni o le impressioni di gente che fino all'altro giorno non sapeva nemmeo come fossero fatte le torri gemelle (e mi ci metto anche io. Non sono certo più "imparato" degli altri!). non basta autoconvincersi delle cose.

Non basta, soprattutto, perché se queste fossero prove serie qualcuno che avrebbe denunciato legalmente questi qui ci sarebbe. Magari proprio i parenti delle vittime, che chiedono risposte ma hanno dubbi, non prove, altrimenti sarebbero già in tribunale.

E non è che mi piace Bush, è una questione di giustizia e di onestà. Ognuno ha i suoi diritti, anche i bugiardi o i pregiudicati. O vogliamo essere uguali a chi mente spudoratamente e piega la giustizia e la democrazia alle proprie voglie?

Succede che la materia del contendere sia complessa, molto complessa. Quanto complessa puoi rendertene conto guardando i thread di lunghezza biblica dove Henry spiegava il suo pensiero, o quelli dove Tifoso parla di misure al Pentagono.

Eppure sembra che basti un filmatino sgranato per vedere la realtà. Svegliamoci! La vita non è tutta al nostro livello!

Il solo Tifoso ha detto più roba sulle sole misurazioni al Pentagono di quanta ne abbia detta Steven Jones parlando dell'intero attacco al Pentagono e alle torri.

Non è strano?

E non è strano che più una persona si avvicina a livello professionale a questo argomento e più le teorie altenrative perdano pezzi?

La realtà l'ha detta Pausania e l'ha ribadita Massimo. Non esistono prove "scientiiche", cioè inequivocabili, delle teorie alternative. Tutte le certezze di complotto nascono solo dalla voglia di vederlo. E più è forte questa voglia, più sembra reale.

Le torri gemelle sono cadute da sole. Al Pentagono si è schiantato aa77. A shanksville l'aereo è probabilmente caduto da solo. Nonostante questo, per quel che mi riguarda Bush potrebbe tranquillamente aver mandato la difesa a funghi apposta o aver pagato addirittura i terroristi. Le due cose non si escludono né si sono mai escluse, anche se sin queste discussioni sembra sempre che o è tutto finto o è tutto vero. La realtà non è in bianco e nero, è in scala di grigi (anche questa non è mia).

Quello che interessa è scoprire un autoattentato o dimostrare chi sono davvero i componenti del governo Bush? E non è meglio, in entrambi i casi, non lasciarsi trascinare da quello che si vorrebbe credere ma dedicarsi con impegno a quello che è? Non è meglio, invece che discutere sulle idiozie di un filmato fatto da studenti e battere la grancassa mediatica sostenendoli come eroi, telefonare direttamente a persone competenti e confrontarsi con loro?

A suo tempo si credeva che Meyssan dicesse la verità. Non era più utile chiamare direttamente un esperto e chiedere conferma delle teorie di Meyssan piuttosto che credere incondizionatamente a delle teorie che sono oggi decisamente fuori moda, come il foro piccolo al Pentagono?

Eppure, quando si è dovuto scegliere se credere alle misure di Tifoso e agli studi di Henry, molti hanno preferito continuare a credere a Meyssan e ai suoi derivati. Chi aveva ragione?

Ma è successo. Evitiamo che succeda di nuovo.

Come ho già detto poco fa: eliminare gli errori. Se la teoria è valida, eliminare gli errori la renderà più forte. Se eliminando gli errori non resta nulla, allora la teoria era morta già prima. Concentriamo gli sforzi su qualcosa di vivo, non sulle idee già morte!

Se la VU è sbagliata, è importante sapere dove e come con precisione e senza indugiare nelle inesattezze che sarebero pure belle e comode ma purtroppo hanno l'unico grande difetto di non essere vere. Altrimenti non si arriverà mai alla verità.

Pensa se davvero sono tutti così cattivi e spietati come dici. Pensi che non sfrutterebbero errori pacchiani per demolire una eventuale scoperta dei loro scheletri nell'armadio?

Det.Conan
Inviato: 21/9/2006 19:09  Aggiornato: 21/9/2006 19:09
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 23/6/2006
Da:
Inviati: 1754
 Re: Conferenza Internazionale di Bologna sul 9/11
Citazione:
AntiCristo, non so nemmeno di cosa tu stia parlando. non mi hai mai postato bambini né hai mai parlato a me di argomenti che riguardano bambini.


La lingua duole dove il dente duole!!
(si dice cosi'?)

Mi riferivo a quei bambini deformi che forse non hai nemmeno visto.

Ciao.

Max_Piano
Inviato: 21/9/2006 19:20  Aggiornato: 21/9/2006 19:20
Sono certo di non sapere
Iscritto: 10/12/2005
Da:
Inviati: 3666
 Re: Conferenza Internazionale di Bologna sul 9/11
ildudo:
Citazione:
Ma le cose non sono affatto così facili. Purtroppo non basta dire che c'è stata una demolizione controllata o che l'aereo era finto per dimostrare qualcosa. Non basta perché per accusare la gente servono ancora le prove, per fortuna. Non bastano le opinoni o le impressioni di gente che fino all'altro giorno non sapeva nemmeo come fossero fatte le torri gemelle (e mi ci metto anche io. Non sono certo più "imparato" degli altri!). non basta autoconvincersi delle cose.


stai parlando della necessità di trovare prove
che in iraq ci fossero armi di distruzione di massa...
ho indovinato?

SirEdward
Inviato: 21/9/2006 19:23  Aggiornato: 21/9/2006 19:23
Mi sento vacillare
Iscritto: 26/6/2006
Da:
Inviati: 611
 Re: Conferenza Internazionale di Bologna sul 9/11
Citazione:

La lingua duole dove il dente duole!!
(si dice cosi'?)

Mi riferivo a quei bambini deformi che forse non hai nemmeno visto.


ANTICRISTO, questo gioco l'ho già visto fare.

Se vuoi sapere cosa penso di un certo argomento, dimmi dove se ne parla così mi leggo un po' di roba e magari ti dico anche cosa ne penso. Non puoi uscirtene ironizzando su una cosa di cui non ho mai parlato come se fosse l'ultimo argomento di cui abbiamo discusso. Non ha senso.

Kirbmarc
Inviato: 21/9/2006 19:25  Aggiornato: 21/9/2006 19:25
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 17/5/2006
Da: Arkadia-spazio profondo
Inviati: 1665
 Re: Conferenza Internazionale di Bologna sul 9/11
"La lingua batte dove il dente duole"
[debunker mode on]
Questo errore è l'ennesima Distorsione Complottista!
[debunker mode off]

Det.Conan
Inviato: 21/9/2006 19:35  Aggiornato: 21/9/2006 19:35
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 23/6/2006
Da:
Inviati: 1754
 Re: Conferenza Internazionale di Bologna sul 9/11
Vediamo un po',uffi

Sir Edward:Inviato il: 11/9/2006 19:13

Citazione:
Se no, non hai davvero prove che Bush sia un farabutto, nemmeno per l'11 Settembre.


http://www.rense.com/general70/deathmde.htm
ATTENZIONE,LE IMMAGINI IVI MOSTRATE SONO MOSTRUOSE,NON VEDETELE SE SIETE SENSIBILI!!!

Dopo questo post sei scomparso dalla discussione.
Ti sto solo chiedendo un parere personale.


p.s:non dire mai piu' che mento o traviso se no

florizel
Inviato: 21/9/2006 20:14  Aggiornato: 21/9/2006 20:14
Sono certo di non sapere
Iscritto: 7/7/2005
Da: dove potrei stare meglio.
Inviati: 8195
 Re: Conferenza Internazionale di Bologna sul 9/11
Sir edwardCitazione:
A me Bush e la sua amministrazione stanno "particolarmente" sui maroni.

Oh, che anima candida...e spiega, per favore: ti sta sui maroni anche il sistema di dominio mondiale, il PNAC ed i grandi potentati economici, oppure è una particolare antipatia solo per gli attuali rappresentanti della Casa Bianca?
Giusto per saperlo, perchè oggi il presdegliusa si chiama Bush, ma se domani domani dovesse chiamarsi in un altro modo, non credo che farebbe moltissima differenza.
Citazione:
Per quel che riguarda le mie idee personali

Scusa, ma secondo le idee di chi altri stai scrivendo, ora?
Credevo che queste fossero TUTTE tue idee personali.
Devo ricredermi?
Citazione:
Non ti interessa davvero quello che dico, ma quello che ti fa piacere credere che io stia dicendo.

Mi pare che si potrebbe dire esattamente la stessa cosa di te: stai prendendo della teoria del complotto solo quello che ti serve a demolirla, Sir Edward.
Stai sistematicamente omettendo di rispondere sui punti che invece inficiano l'intera VU.
Citazione:
per accusare la gente servono ancora le prove, per fortuna.

Certo: pensi davvero che chi ha scatenato una guerra senza fornire prove dell'esistenza di armi di distruzione di massa si faccia portare in tribunale tanto tranquillamente?
Come si chiama, questo film?

Guarda, ometto di rispondere al resto per buon senso e per pudore.
Almeno per il momento.
Solo un'ultima cosa: attenzione ad equiparare i sostenitori della teoria del complotto a chi ha orchestrato questa tragedia per il solo fatto di non fornire le prove delle ipotesi formulate.
E' proprio qui che si vuole demolire la spinta ad interrogarsi di tantissima umanità: mettendo allo stesso livello le NON prove di chi ha realizzato il tutto, e le NON prove di chi invece le sta chiedendo.

Un ostile saluto.

"Continueremo a fare delle nostre vite poesie, fino a quando Libertà non verrà declamata sopra le catene spezzate di tutti i popoli oppressi". Vittorio Arrigoni
Lello
Inviato: 21/9/2006 20:14  Aggiornato: 21/9/2006 20:14
So tutto
Iscritto: 3/8/2006
Da: Pomezia - Roma
Inviati: 22
 Re: Conferenza Internazionale di Bologna sul 9/11
C'è un grosso errore di fondo, mi pare, nel tuo argomento, SirEdward. Tu neghi la possibilità di una tesi diversa da quella ufficiale perché, dici, non ci sono prove. Secondo qualcuno è lo stesso difetto della versione ufficiale, ma non è questo il punto.
Secondo te, in presenza di queste prove, qualcuno potrebbe riferirsi da una, non meglio identificata nel tuo ragionamento, giustizia super partes, un organismo suppongo internazionale a cui le vittime potrebbero esporre le proprie ragioni.
Non mi sembra il caso di spendere troppe parole per evidenziare l'ingenuità di un simile argomento secondo il quale, per esempio, gli eredi delle vittime dell'abbattimento del volo di linea su Ustica sarebbero già stati risarciti, ove un risarcimento sia possibile, oppure le vittime dei pestaggi a Genova durante il G8 avrebbero già trovato giustizia eccetera.
Potrai dirmi che nei casi citati ad esempio ancora non esiste una versione ufficiale che dia ragione ad una parte piuttosto che ad un'altra ed in tal caso io ti risponderò: appunto.

Redazione
Inviato: 21/9/2006 20:15  Aggiornato: 21/9/2006 20:15
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: Conferenza Internazionale di Bologna sul 9/11
CARO SIR EDWARD: continui a sprecare parole inutili.

Non è dimostrato che hanno usato esplosivi, MA E' DIMOSTRATO CHE NON E' STATO IL SOLO KEROSENE.

QUINDI LA VERSIONE UFFICIALE E' FALSA.

Ciao.

SirEdward
Inviato: 21/9/2006 20:17  Aggiornato: 21/9/2006 20:17
Mi sento vacillare
Iscritto: 26/6/2006
Da:
Inviati: 611
 Re: Conferenza Internazionale di Bologna sul 9/11
Grazie ANTICRISTO, mi permetti di fare notare che...

Citazione:
Per sbugiardare Bush sulle guerre in medio oriente non ti bastano le considerazioni geopolitiche che mi hai elencato all'inizio della pagina? Me le hai citate apposta.

Se sì, l'11 Settembre non ti serve a nulla, perché hai già le prove.

Se no, non hai davvero prove che Bush sia un farabutto, nemmeno per l'11 Settembre.



Queste sono le parole esatte che dissi. E hanno un significato "abbastanza" diverso se prendi anche solo il pezzo che ti ho citato o solo il pezzo che hai preso tu. E l'hai già fatto di prendere solo quella frase, e ti ho già detto che devi prenderla tutta. è tutto uguale a qui: http://luogocomune.net/site/modules/newbb/viewtopic.php?topic_id=2158&forum=39&viewmode=flat&order=ASC&start=420

Ma guarda tu il caso alle volte cosa combina, eh?

Sai cosa ti risposi in quella occasione?

Citazione:
Se continui a prendere solo quello che ti fa comodo dalle frasi, non sei diverso da chi manipola le dichiarazioni e i fatti, le stesse persone che stai affermando di voler combattere.


Mi pare che questa risposta sia valida anche oggi.

Quello che ho detto è quello che ho riportato anche qui, ed è una ipotesi. E a quella ipotesi hai già risposto, no? Se le foto dei bambini iracheni sono già una prova, a cosa ti serve parlare di 11 Settembre?

Denuncia quelli e parla di quelle foto e diffondi quelle foto! Di che cosa hai bisongo! Che cosa stai ancora qui a perdere tempo con gli esplosivi e la thermite e altre cazzate? Hai già le prove, no?

perché vedi, su Bush la pensiamo allo stesso modo, anche senza vedere quelle foto.

In alternativai, continua pure a fare così: ci vediamo fra dieci giorni su un altro thread, dove mi firai la stessa cosa e io ti rifarò la stessa osservazione, perché io ho detto una cosa e tu citi le mie parole in modo da farmene dire un altra.

Va bene così?

SirEdward
Inviato: 21/9/2006 20:23  Aggiornato: 21/9/2006 20:23
Mi sento vacillare
Iscritto: 26/6/2006
Da:
Inviati: 611
 Re: Conferenza Internazionale di Bologna sul 9/11
Citazione:
Solo un'ultima cosa: attenzione ad equiparare i sostenitori della teoria del complotto a chi ha orchestrato questa tragedia per il solo fatto di non fornire le prove delle ipotesi formulate.


Non lo ho mai fatto, e sono credo l'unico che non si è mai riferito ai sostenitori delle teorie alternative definendoli complottisti.

Non vale proprio niente quello che uno dice, vero? L'importante è se la pensa o no in una certa maniera.

Citazione:


CARO SIR EDWARD: continui a sprecare parole inutili.

Non è dimostrato che hanno usato esplosivi, MA E' DIMOSTRATO CHE NON E' STATO IL SOLO KEROSENE.

QUINDI LA VERSIONE UFFICIALE E' FALSA.



La verisone ufficiale non parla di solo kerosene. Mi ricordo le discussioni con Henry e tutta la storia.

Se continui a ripeterlo continui a mentire.

Det.Conan
Inviato: 21/9/2006 20:28  Aggiornato: 21/9/2006 20:32
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 23/6/2006
Da:
Inviati: 1754
 Re: Conferenza Internazionale di Bologna sul 9/11
Caro SirEdward,
1)mi sai citare almeno uno,dico almeno UN GIORNALISTA ITALIANO O STRANIERO DEL MAINSTREAM CHE ABBIA COMMENTATO O DISCUSSO QUELLE FOTO??
2)Ma come ragioni???Quelle foto sono una prova,l'11/9 ne e' un'altra.Cosa c'e' che non quadra??

Citazione:
Che cosa stai ancora qui a perdere tempo con gli esplosivi e la thermite e altre cazzate?


Henry docet.
Ultimamente si stanno staccando molte false maschere di moralismo e perbenismo.Ti sei unito agli altri.

A proposito,Popular Mechanics per anni cosa ha detto sull'effetto pancake??
Secondo te quelle pozze di acciaio fuso ci sono o no???

A parte questo,di che ti scaldi????Ti ho risposto male?????
Guarda che qui sono io che mi sono rotto le palle di queste palle che ci propinano ogni giorno,dal TATP(a proposito che fine hanno fatto i colpevoli??Le prove dove sono??)alle Rome bruciate scritte su blog in inglese con sede in California!!!!!!


Se vuoi far vivere i tuoi figli con queste menzogne e paure irrazionali,accomodati pure,ma non venirti a lamentarti quando sara' troppo tardi per tutti!.



Det.Conan
Inviato: 21/9/2006 20:32  Aggiornato: 21/9/2006 20:32
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 23/6/2006
Da:
Inviati: 1754
 Re: Conferenza Internazionale di Bologna sul 9/11
Citazione:
La verisone ufficiale non parla di solo kerosene. Mi ricordo le discussioni con Henry e tutta la storia.


Ah gia' dimenticavo i soprammobili che provocano incendi paurosi.
Ma per caso ti riferisci a quell'Henry che se la dava a gambe levate ogniqualvolta gli si presentava un dubbio atroce.
Il piu' delle volte rispondeva:non c'entra,io sono un tecnico,non mi interessano questi particolari,non credo che sia esatto,hai torto marcio.

edo
Inviato: 21/9/2006 20:50  Aggiornato: 21/9/2006 20:50
Sono certo di non sapere
Iscritto: 9/2/2006
Da: casa
Inviati: 4529
 Re: Conferenza Internazionale di Bologna sul 9/11
citaz:Ma per caso ti riferisci a quell'Henry che se la dava a gambe levate ogniqualvolta gli si presentava un dubbio atroce

non nascondo d'essere molto dispiaciuto per non aver avuto la marca di quelle batterie capaci di produrre un arco voltaico tanto potente da fondere l'acciaio

Redazione
Inviato: 21/9/2006 21:54  Aggiornato: 21/9/2006 21:59
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: Conferenza Internazionale di Bologna sul 9/11
SIR EDWARD: se vuoi fare a gara a chi ha più pazienza, sei cascato molto male.

Finchè qualcuno non offre almeno una spiegazione valida per quella pozze incandescenti, la versione ufficiale dei crolli dovuti ai soli impatti degli aerei e conseguenti incendi è da considerarsi falsa.

Det.Conan
Inviato: 21/9/2006 22:13  Aggiornato: 21/9/2006 22:13
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 23/6/2006
Da:
Inviati: 1754
 Re: Conferenza Internazionale di Bologna sul 9/11
Cari debunker,
se non ve ne foste accorti qui si sta discutendo su qualcosa che secondo la VU non dovrebbe nemmeno esistere.
Il bello e' che quelle pozze non sono nemmeno menzionate nei rapporti ufficiali e investigativi!!!
Quindi quando i vari Henry e SirEdward si affannano a spiegarle,in realta' stanno cercando di spiegare qualcosa CHE SECONDO LA VU NON ESISTE!!!!!
CAPITE IL VERO PUNTO QUALE E'?
VOI CERCATE DI SPIEGARE QUALCOSA CHE NON ESISTE!!!!
Naturalmente a voi non sfiora nemmeno il minimo dubbio o sorpresa nel constatare che di queste pozze la VU non parla nemmeno.
Io questa la chiamo omissione di prove.Voi come la chiamate???

Henry,se mi senti,tu volevi delle analisi metallografiche??
Ma SE PER LA VU QUELLE POZZE NON ESISTONO,COME CAZZO TE LE DOBBIAMO DARE QUESTE ANALISI???????????????????????????????????????????????????????
TU VUOI SENTIRE DEGLI ESPERTI??MA SE QUELLE POZZE NON ESISTONO PER LA VU,COME CAZZO TE LI DOBBIAMO DARE GLI ESPERTI?????


NON CAPISCI CHE STA(VI)DIFENDENDO E SPIEGANDO QUALCOSA CHE NON ESISTE PER LA VU?????????????????????????
LA SOLO LORO STESSA ESISTENZA PROVA CHE LA VU E' FALSA!!!!!!!!!!!!!


Altro che analisi metallografiche!!!!!!!!!!!!
E guarda che le poche persone(tra cui capi dei pompieri e ingegneri ) presenti sul sito hanno detto trattarsi di acciaio fuso!!!!
PER LA VU QUELLE POZZE NON ESISTONO.

Nessun controllo,nessuna verifica,nessuna investigazione.
Niente di niente.
Naturalmente questo non ti tocca ne' ti fa pensare.

Ciao.

shevek
Inviato: 21/9/2006 22:26  Aggiornato: 21/9/2006 22:26
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 27/4/2005
Da: Napoli
Inviati: 1249
 Re: Conferenza Internazionale di Bologna sul 9/11
Salut y Libertad Sir Edward!


Dici:Citazione:
sembra che basti un filmatino sgranato per vedere la realtà. Svegliamoci! La vita non è tutta al nostro livello


Sai quando mi sono svegliato? Tra la fine del 1980 e gli inizi dell'anno seguente, quando facevo il soccorritore volontario nei paesi terremotati dell'Irpinia. Ero lì gia poche ore dopo l'evento, come tanti altri, sessantasette (sei sette, 67) ore prima che arrivassero i soccorsi dello Stato. Lo so per certo. C'ero. Qualche casa lesionata l'ho vista cadere davanti ai miei occhi. IO SO COME CROLLANO GLI EDIFICI PER CEDIMENTO STRUTTURALE. I pezzi perdono coesione e crollano, frantumandosi al suolo. Se cadessero da 400 metri, si farebbero certamente in pezzi molto più piccoli. Ma NON SI POLVERIZZANO DURANTE O ADDIRITTURA PRIMA DELLA CADUTA.

E che qualcuno non mi venga a dire che le condizioni sono diverse, che non avevano subito impatti aerei nè incendi. Innanzitutto, qualcuna l'incendio l'aveva subito. Poi erano molto più piccole delle TT, non erano affatto antisismiche ed antiimpatto come queste ed avevano ricevuto una scossa di terremoto violentissima. Chi non c'era non ne può avere idea. Interi paesi, edifici antisismici compresi, non esistevano più. E con tutto questo, lo ripeto, NON SI POLVERIZZAVANO DURANTE PER NON DIRE PRIMA DELLA CADUTA.

Questo è il "filmatino sgranato" che ho davanti agli occhi, Sir Edward.


Shevek

"Il potere è l'immondizia nella storia degli umani" - F. Guccini
www.portadimassa.net - WEB-TV e non solo di Filosofia
enrigolett
Inviato: 21/9/2006 22:56  Aggiornato: 21/9/2006 22:56
Ho qualche dubbio
Iscritto: 4/6/2006
Da:
Inviati: 162
 Re: Conferenza Internazionale di Bologna sul 9/11
Mi spiace personalmente che Henry sia uscito dal sito, e trovo davvero penose le considerazioni che ne sono nate, e davvero di pessimo gusto mazzucco che continua ad approfittare della sua assenza per far finta che Henry sia scappato per non rispondere alle sue domande... chiunque ha buon senso sa che non è così, ma certo ora si scateneranno di nuovo i detrattori del mio omonimo per citarmi fantomatici esempi di fughe dalla discussione di henry...
Henry non ha risposto alla domanda sulle pozze di acciaio fuso perché non c'è nessun dato tecnico a supporto, nessuna testimonianza scientifica (pozze di metallo è troppo generico, non trovate?, e non si legge di nessuno in grado di valutare ad occhio la composizione di quelle pozze, e quindi le temperature di fusione eventualmente necessarie). Massimo sostiene inoltre che la versione ufficiale parli unicamente del kerosene, cosa invece non vera, a giudicare dal report del NIST, che parla di incendio provocato dal kerosene, ma poi continuato con materiale combustibile diverso (ossia contenuto negli uffici, insomma un incendio normale, dopo l'esaurimento del kerosene).
Davvero mi sembra che qui si scavi, si ricerchi, ma si continui a sognare che basta guardare una bella foto per sgamare i cattivoni...
Le travi tagliate diagonalmente sono state tagliate nelle operazioni di sgombero o no? Si riesce a dare una risposta chiara (dovrebbe essere semplice) a questa semplice domanda? Se sì, ecco che una prova visiva dell'uso di thermite data da jones (mi pare che citi la foto in cui si vede un taglio diagonale) cade totalmente.

Io non voglio difendere nessuno, è vero che henry ultimamente aveva perso la compostezza, e non mi piace che sbatte la porta ed esce senza finire una discussione, ma a chiunque legga con calma quello che scrive appare ovvio che non è scappato dal sito per paura delle domande postegli e chi sostiene questo trovo faccia davvero una figura volgare.

enrigolett

bisogna avere la mente aperta, anche se non tanto da lasciar cascare il cervello
Det.Conan
Inviato: 21/9/2006 23:00  Aggiornato: 21/9/2006 23:00
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 23/6/2006
Da:
Inviati: 1754
 Re: Conferenza Internazionale di Bologna sul 9/11
Enrigolett,
nessuno lo ha cacciato,se ne e' andato sbattendo la porta da solo.
Come gia' detto sopra quelle pozze per la VU non esistono ed Henry chiedeva analisi metallografiche!!!

Ciao.

enrigolett
Inviato: 21/9/2006 23:01  Aggiornato: 21/9/2006 23:01
Ho qualche dubbio
Iscritto: 4/6/2006
Da:
Inviati: 162
 Re: Conferenza Internazionale di Bologna sul 9/11
Ecco l'esperienza personale a supporto della verità, shevek. Sacrosanta, ma molto molto poco scientifica, mi spiace. Le condizioni sono diverse, non per la presenza di incendi o di urti strutturali, ma perché gli edifici che hai esaminato tu sono completamente diversi strutturalmente da quelli dell 9 11. A questo servono gli ingegneri strutturali o comunque gli esperti: non si limitano a citare un caso della loro vita, o a guardare foto, ma attingono ad un'esperienza professionale, a testi tecnici, a casistiche vaste... problemi complessi richiedono la maggior parte delle volte analisi complesse, occorre rassegnarsi a questa crudele legge della vita.

enrigolett

bisogna avere la mente aperta, anche se non tanto da lasciar cascare il cervello
Pausania
Inviato: 21/9/2006 23:03  Aggiornato: 21/9/2006 23:03
Sono certo di non sapere
Iscritto: 6/4/2006
Da:
Inviati: 3872
 Re: Conferenza Internazionale di Bologna sul 9/11
SirEdward Citazione:
La realtà l'ha detta Pausania e l'ha ribadita Massimo. Non esistono prove "scientiiche", cioè inequivocabili, delle teorie alternative. Tutte le certezze di complotto nascono solo dalla voglia di vederlo. E più è forte questa voglia, più sembra reale.


Vedi di darci un taglio. Te lo dico per la seconda volta. Io non ho mai detto una frase del genere, né fatto un ragionamento del genere.

Anzi. Cerco di argomentare estesamente, ma non mi va che il mio pensiero venga manipolato per dimostrare la tua idea. Pensa quello che vuoi delle mie idee, ma non piegarle ai tuoi fini.

Grazie.

enrigolett
Inviato: 21/9/2006 23:04  Aggiornato: 21/9/2006 23:04
Ho qualche dubbio
Iscritto: 4/6/2006
Da:
Inviati: 162
 Re: Conferenza Internazionale di Bologna sul 9/11
Per anticristo: mai sostenuto che sia stato cacciato, infatti... ma trovo di cattivo gusto approfittare della sua assenza per fare i gradassi...

bisogna avere la mente aperta, anche se non tanto da lasciar cascare il cervello
Det.Conan
Inviato: 21/9/2006 23:07  Aggiornato: 21/9/2006 23:07
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 23/6/2006
Da:
Inviati: 1754
 Re: Conferenza Internazionale di Bologna sul 9/11
http://cooperativeresearch.org/context.jsp?item=a091201moltenmetal

In the weeks and months after 9/11, numerous individuals report seeing molten metal in the remains of the World Trade Center:
Ken Holden, who is involved with the organizing of demolition, excavation and debris removal operations at Ground Zero, later will tell the 9/11 Commission, “Underground, it was still so hot that molten metal dripped down the sides of the wall from [WTC] Building 6.” [9/11 Commission, 4/1/2003]
William Langewiesche, the only journalist to have unrestricted access to Ground Zero during the cleanup operation, describes, “in the early days, the streams of molten metal that leaked from the hot cores and flowed down broken walls inside the foundation hole.” [Langewiesche, 2002, pp. 32]
Leslie Robertson, the structural engineer responsible for the design of the WTC, describes fires still burning and molten steel still running 21 days after the attacks. [SEAU News, 10/2001 ]
Alison Geyh, who heads a team of scientists studying the potential health effects of 9/11, reports, “Fires are still actively burning and the smoke is very intense. In some pockets now being uncovered, they are finding molten steel.” [Johns Hopkins Public Health Magazine, 2001]
Ron Burger, a public health advisor who arrives at Ground Zero on September 12, says that “feeling the heat” and “seeing the molten steel” there reminds him of a volcano. [National Environmental Health Association, 9/2003, pp. 40 ]
According to a member of New York Air National Guard’s 109th Air Wing, who is at Ground Zero from September 22 to October 6, “One fireman told us that there was still molten steel at the heart of the towers’ remains. Firemen sprayed water to cool the debris down but the heat remained intense enough at the surface to melt their boots.” [National Guard Magazine, 12/2001]
New York firefighters recall “heat so intense they encountered rivers of molten steel.” [New York Post, 3/3/2004]
As late as five months after the attacks, in February 2002, firefighter Joe O’Toole sees a steel beam being lifted from deep underground at Ground Zero, which, he says, “was dripping from the molten steel.” [Knight Ridder, 5/29/2002] Steven E. Jones, a physics professor from Utah, later will claim this molten metal is “direct evidence for the use of high-temperature explosives, such as thermite,” used to deliberately bring down the WTC towers. [MSNBC, 11/16/2005] He will say that without explosives, a falling building would have “insufficient directed energy to result in melting of large quantities of metal.” [Deseret Morning News, 11/10/2005] There is no mention whatsoever of the molten metal in the official reports by FEMA, NIST, or the 9/11 Commission. [Federal Emergency Management Agency, 5/1/2002; 9/11 Commission, 7/24/2004; National Institute of Standards and Technology, 9/2005 ] But Dr. Frank Gayle, who leads the steel forensics aspects of NIST’s investigation of the WTC collapses, is quoted as saying, “Your gut reaction would be the jet fuel is what made the fire so very intense, a lot of people figured that’s what melted the steel. Indeed it didn’t, the steel did not melt.” [ABC News 7 (New York), 2/7/2004] As well as the reports of molten metal, data collected by NASA in the days after 9/11 finds dozens of “hot spots” (some over 1300 degrees) at Ground Zero (see September 16-23, 2001).

In response to requests from the Environmental Protection Agency, through the US Geological Survey, NASA flies a plane over the site of the WTC complex, equipped with a remote sensing instrument called AVIRIS. AVIRIS is able to remotely record the near-infrared signature of heat. Analysis of the data it collects indicates temperatures at Ground Zero of above 800 degrees Fahrenheit, with some areas above 1,300 degrees. On September 16, dozens of “hot spots” are seen, but by September 23, only four or five remain. [US Geological Survey, 10/2002 ; US Geological Survey, 11/27/2001] Robert Shaler, the scientist who leads the forensic examination by the New York City medical examiner’s office to identify 9/11 victims, later will state that the “DNA in the bodies” of WTC victims “was in pretty bad shape. These bones were exposed to extreme temperatures.” [US News and World Report, 12/5/2005] Don Carson, a hazardous materials expert, later will say, “There are pieces of steel being pulled out [of the WTC rubble] that are still cherry red. It’s like the charcoal that you put in your grill. ... You light it and it stays hot.” [New York Daily News, 11/1/2001] And Dr. Jonathan Barnett, a member of FEMA’s WTC investigation team, will describe steel members in the debris pile that appear to have been partly evaporated in extremely high temperatures. [New York Times, 11/29/2001] Despite the WTC rubble being pumped with an almost constant jet of water, eventually totaling thousands of gallons, almost 12 weeks after 9/11 at least one fire is still burning, making it the longest-burning structural fire in history. [New Scientist, 12/3/2001; CBS News, 12/19/2001] As well as the hot spots, numerous witnesses describe molten metal being found at Ground Zero (see September 12, 2001-February 2002).


Ora basta.Se qui si vuole continuare a negare l'evidenza chiedendo "analisi metallografiche" quando per la VU quelle pozze NON ESISTONO,che lo si continui a fare,ma poi non vi arrabbiate se qualcuno vi manda affanculo.

P.S:Enrigolett,non mi riferisco a te che sei sempre calmo e corretto nelle discussioni.


Det.Conan
Inviato: 21/9/2006 23:22  Aggiornato: 21/9/2006 23:22
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 23/6/2006
Da:
Inviati: 1754
 Re: Conferenza Internazionale di Bologna sul 9/11
Qualche sottolineatura:

Citazione:
it was still so hot that molten metal dripped down the sides of the wall from [WTC] Building 6.” [9/11 Commission, 4/1/2003]


Citazione:
Leslie Robertson, the structural engineer responsible for the design of the WTC, describes fires still burning and molten steel still running 21 days after the attacks.


Quindi esperti non c'enerano??

Citazione:
Alison Geyh, who heads a team of scientists studying the potential health effects of 9/11, reports, “Fires are still actively burning and the smoke is very intense. In some pockets now being uncovered, they are finding molten steel.” [Johns Hopkins Public Health Magazine, 2001]


Citazione:
Ron Burger, a public health advisor who arrives at Ground Zero on September 12, says that “feeling the heat” and “seeing the molten steel” there reminds him of a volcano. [National Environmental Health Association, 9/2003, pp. 40 ]


Citazione:
As late as five months after the attacks, in February 2002, firefighter Joe O’Toole sees a steel beam being lifted from deep underground at Ground Zero, which, he says, “was dripping from the molten steel.” [Knight Ridder, 5/29/2002]


Naturalmente e' inutile ripetere che per la VU quelle pozze non sono mai esistite,ne' si e' mai avuto bisogno di fare analisi e controlli.
Altro che analisi metallografiche!!!

Ciao.

Redazione
Inviato: 21/9/2006 23:42  Aggiornato: 21/9/2006 23:44
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: Conferenza Internazionale di Bologna sul 9/11
ENRIGOLETT: L'ho già detto io: Mazzucco stronzo, ma la VU è falsa. A me sta benissimo. (Sai che fatica, sacrificare un pedone per far fuori la regina!)

shevek
Inviato: 22/9/2006 1:23  Aggiornato: 22/9/2006 1:23
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 27/4/2005
Da: Napoli
Inviati: 1249
 Re: Conferenza Internazionale di Bologna sul 9/11
Salut y Libertad enrigolett!


Dici:Citazione:
Ecco l'esperienza personale a supporto della verità, shevek. Sacrosanta, ma molto molto poco scientifica, mi spiace. Le condizioni sono diverse, non per la presenza di incendi o di urti strutturali, ma perché gli edifici che hai esaminato tu sono completamente diversi strutturalmente da quelli dell 9 11. A questo servono gli ingegneri strutturali o comunque gli esperti: non si limitano a citare un caso della loro vita, o a guardare foto, ma attingono ad un'esperienza professionale, a testi tecnici, a casistiche vaste... problemi complessi richiedono la maggior parte delle volte analisi complesse, occorre rassegnarsi a questa crudele legge della vita.


Mi dispiace, ma credo che sia tu ad essere poco rispettoso della scienza - perlomeno di quella moderna, postaristotelica. Stai dicendo forse che un oggetto che cade da una casa di pochi metri che crolla per cedimento strutturale non si polverizza all'istante - perché questo è il problema che io avevo introdotto tramite la mia "esperienza personale" - ed uno che cade, sempre per cedimento strutturale da un palazzo di 400 metri sì? Stai invocando il principio aristotelico della diversità delle leggi fisiche a seconda dei "luoghi"? Almeno Aristotele parlava di una fisica sublunare e di una celeste - tu, pur di salvare la VU sembri disposto a credere ad una diversità delle leggi fisiche per i soli WTC 1, 2 e 7... D'accordo: problemi complessi richiedono spesso analisi complesse. Ma un altro principio consolidato della scienza è che non si debbono moltiplicare inutilmente le ipotesi esplicative. Il che è esattamente ciò che viene fatto quando si vuole "spiegare" a tutti i costi - ammesso che ci si riesca - la VU.


Shevek

"Il potere è l'immondizia nella storia degli umani" - F. Guccini
www.portadimassa.net - WEB-TV e non solo di Filosofia
wells
Inviato: 22/9/2006 2:07  Aggiornato: 22/9/2006 2:07
Mi sento vacillare
Iscritto: 19/9/2006
Da:
Inviati: 467
 Re: Conferenza Internazionale di Bologna sul 9/11
Quote=felice

lasciamo che ne parlino tutti e non solo questo movimento o quello ma tutti.


Ma certamente, e non solo.
Io presto moltissima attenzione anche ai movimenti contrari, purché abbiano un minimo di dignità intellettuale (diciamo: appena al di sopra del becerume tipo: “Vabbè le bombe le hanno messe la Cia, Berlusconi e il Mossad, ihihhhiii!!”).
Perché, oggettivamente, qualcosa, anche notevole, è stato debunkato o no?
Prima dei vari debunkaggi io personalmente avevo molte ma molte più informazioni che mi sembravano saldissime.
Diffido, si capisce dai debunkers globali, che vogliono smontare tutto, indistintamente.
Il che è chiaro indizio di cattive intenzioni, nei casi peggiori di malafede o altro.
O quanto meno di eccessivo amore per le proprie opinioni, precostituite.
Henry, per esempio, bravo quanto si vuole, gentile, paziente (fino a qualche giorno fa), è un debunker globale.
Debunka pure i passaporti. Ne debunka 1, vabbè è caduto, ne debunka 2, amen, può cadere di tutto, poi 3, 4, 5…
E allora non è più credibile, perché in Pennsylvania cadevano solo i passaporti, le patenti arabe, le carte d’identità, le bandane, intatte, che sembrano appena comprate alla Rinascente…

***
Sul dualismo rete/non rete (cioè informazione ufficiale, tipo Matrix), io non starei troppo a teorizzare, perché abbiamo visto un caso concreto: il video presentato a Matrix da Massimo Mazzucco, con 3-4 milioni di spettatori da moltiplicare per l’ovvio “indotto”.
Se in quei 10-15 o 20 minuti tu fai vedere le dichiarazioni del sindaco di quel paesino della Pennsylvania (con la speranza – o l’illusione – che caso mai poi ti venga dietro), ottieni un effetto, se fai vedere nel dettaglio la storia dei passaporti ne ottieni un altro, per la semplice ragione che non è possibile che dei documenti cartacei dei terroristi sopravviva il 90% e di un aereo sopravviva lo 0,50%. E questo è un argomento persuasivo.
Se fai vedere le dichiarazioni dell’inviato della Cnn sui resti dell’aereo del Pentagono (sempre con la speranza che poi ti venga dietro: un rappresentante della tv ufficiosa americana che viene a corroborare la tua tesi…) ottieni un effetto, se fai vedere la stessa Cnn obbligata ad ammettere che uno dei terroristi dati per morti, e di cui la Cnn aveva mostrato la foto (quale?), fornita dall’Fbi, era vivo, sempre che la notizia sia opportunamente verificata…ne ottieni un altro.

CNN
Aired September 21, 2001 - 20:30 ET
Trascrizione integrale
(BEGIN VIDEOTAPE)

SUSAN CANDIOTTI, CNN CORRESPONDENT (voice-over): […] In Saudi Arabia, this man watches the horror of the World Trade Center attack unfolding, then hears his name mentioned as a suspected terrorist, and sees a picture of himself provided by a law enforcement source to CNN.

ABDUL RAHMAN ALOMARI, SAUDI ARABIAN AIRLINES: It was painful for me, for my family, for my kids in school. My pictures were all over the world.

CANDIOTTI: Alomari calls a fellow pilot still in Florida, who at that exact moment was talking with the FBI. An agent got on the line.

ALOMARI: They asked me who I am. I said, you know, I am Alomari, Abdul Rahman. And to their surprise, they said, I mean, you should be dead. I said, well, I'm here back home with my kids.

CANDIOTTI: Alomari says he and the suspected hijacker have different middle names. After meeting with the FBI in Saudi Arabia, he says the Bureau apologized. Alomari says, and the FBI now admits, the middle names, a common tribal distinction in Saudi Arabia, apparently caused the confusion.

ecc. ecc.
Questo, nel piccolo, vale anche qui, perché questa è una vetrina, con quello che secondo me dovrebbe essere il criterio base unanimemente accettato (a meno che non ci si voglia limitare a fare dell’accademia): meglio 4 fatti con una solidità del 90%, che 20 con una solidità del 60% o giù a scendere fino allo zero per cento, come è successo per la tenda, dove probabilmente si è toccato il fondo. E (non serve a niente negarlo) in altri casi.
Ciò dovrebbe comportare una certa revisione del metodo, e ben vengano, in questo senso, anche le legnate.
(Che poi è in sintesi – mi pare – quello di cui parla Sir Edward.).

«Qualcuno saprebbe provare a spiegare perchè l'articolo si intitola “Cronaca di un'epifania” quando poi è datato 25 gennaio 2008?» (John)
fabiofix
Inviato: 22/9/2006 9:09  Aggiornato: 22/9/2006 9:09
So tutto
Iscritto: 29/5/2006
Da:
Inviati: 22
 Re: Conferenza Internazionale di Bologna sul 9/11
x ENROGOLETT

scusa la mia intromissione - se continui a fare queste brutte figure che stai facendo anche con - Anticristo - perdi la faccia e anche come debunker non verrai più preso in considerazione neppure per il confronto più banale....

Come osi fare quelle sparate quando i fatti sono documentati e sotto gli occhi di tutti?

ciao fabio

Max_Piano
Inviato: 22/9/2006 9:37  Aggiornato: 22/9/2006 9:38
Sono certo di non sapere
Iscritto: 10/12/2005
Da:
Inviati: 3666
 Re: Conferenza Internazionale di Bologna sul 9/11
Ciao wells e benvenuto!

Concordo pienamente con quanto suggerisci e cioè evitare di annacquare - avvelenare - le prove solide con speculazioni facilmente silurabili dai, come li hai chiamati, debunker globali.

Citazione:
Secondo me è una catena fragile. Se si riesce a far cedere anche un solo anello, cederà tutta, e rovinosamente.


come diceva Giulietto Chiesa a Matrix:

"non c'è bisogno di arrampicarsi sugli specchi"

perchè gli anelli deboli nella catena sono la norma e non l'eccezione.

Sono sicuro da tempo che la confusione riguardo ai fatti del 9-11, prodotta dalle varie VU, sia stata voluta per nascondere i fatti, che anche in una democrazia zoppicante prima o poi emergono: non direi una cosa originale se affermassi che incentivare teorie stravaganti è una tecnica base nelle operazioni di insabbiamento.

Chi appoggia tesi inverosimili è per me anche peggio dello stesso attivissimo o di qualunque altro "debunker globale" proprio perchè alimenta il disinformation noise: fa cioè esattamente quello che i servizi di intelligence volevano.

Paxtibi
Inviato: 22/9/2006 11:06  Aggiornato: 22/9/2006 11:06
Sono certo di non sapere
Iscritto: 3/4/2005
Da: Atene
Inviati: 8134
 Re: Conferenza Internazionale di Bologna sul 9/11
Chi appoggia tesi inverosimili è per me anche peggio dello stesso attivissimo o di qualunque altro "debunker globale"

Giusto! Il Movimento si deve dotare di un organo giudicante che decida cosa è verosimile e cosa non lo è, così da poter allontanare i traditori della causa!

Non sarebbe male cominciare a stilare delle liste di nomi, la purezza del Movimento deve essere tutelata!

Max_Piano
Inviato: 22/9/2006 11:18  Aggiornato: 22/9/2006 11:18
Sono certo di non sapere
Iscritto: 10/12/2005
Da:
Inviati: 3666
 Re: Conferenza Internazionale di Bologna sul 9/11
paxtibi:
Citazione:
Giusto! Il Movimento si deve dotare di un organo giudicante che decida cosa è verosimile e cosa non lo è, così da poter allontanare i traditori della causa!

Non sarebbe male cominciare a stilare delle liste di nomi, la purezza del Movimento deve essere tutelata!


Chi pensi che ci guadagni a diffondere video con missili che attaccano le torri?
Chi sono i primi a promuovere queste tesi sballate?
Una volta appurato questo, prova a chiederti il perchè e forse interpreterai diversamente quello che ho scritto.

Paxtibi
Inviato: 22/9/2006 11:36  Aggiornato: 22/9/2006 11:36
Sono certo di non sapere
Iscritto: 3/4/2005
Da: Atene
Inviati: 8134
 Re: Conferenza Internazionale di Bologna sul 9/11
Una volta appurato questo, prova a chiederti il perchè e forse interpreterai diversamente quello che ho scritto.

Questi perché me li sono posti già da tempo, ma quello che hai scritto continuo ad interpretarlo alla stessa maniera.

Magari è solo un problema mio.

Spero di non incorrere in scomuniche.

Max_Piano
Inviato: 22/9/2006 12:12  Aggiornato: 22/9/2006 12:14
Sono certo di non sapere
Iscritto: 10/12/2005
Da:
Inviati: 3666
 Re: Conferenza Internazionale di Bologna sul 9/11
paxtibi:
Citazione:
Spero di non incorrere in scomuniche


Forse sono già incorso nella tua e a quanto pare solo per aver espresso un giudizio tanto generico quanto personale.

Non tutto ciò che va contro la VU è oro colato, secondo me: ad esempio portare come prova di un presunto attacco missilistico alle torri le immagini di due fringuelli di passaggio non lo reputo utile.

Nessuno ha dubbi circa la libertà di ognuno di esprimersi: lascia allora che io possa *almeno* esprimere dubbi circa l'utilità informativa di queste "analisi" e suggerire chi potrebbe trarne indiretto vantaggio.
Forse per paura di essere etichettato come illiberale dovrei astenermi dall'esprimere giudizi personali su ciò che può essere facilmente strumentalizzato da persone che ne hanno tutto l'interesse a farlo.

Dal momento che a mettere in giro alcune teorie sono, più o meno indirettamente, gli stessi rapporti ufficiali questo significherebbe dare una mano proprio a quelli che si vorrebbero contrastare.
Continuerò a correre il rischio di apparire poco liberal allora...

enrigolett
Inviato: 22/9/2006 15:53  Aggiornato: 22/9/2006 15:53
Ho qualche dubbio
Iscritto: 4/6/2006
Da:
Inviati: 162
 Re: Conferenza Internazionale di Bologna sul 9/11
per fabiofix:
Ehhhh??? ma scusa di cosa stai parlando? Quali sparate ho fatto e che brutte figure manifeste avrei fatto? Come oso?? Scuserei davvero poco la tua inutile intromissione, ma tant'è...
Poi mi chiamo enrigolett, non enrogolett, povero Verdi...

Per shevek:
Forse non ti capisco, ma tu sostieni che un pezzo di cemento che cade da pochi metri non si polverizza e per le leggi della fisica questo deve valere anche se cade da 400? Ovvio che se cade da 400 metri e in più gli piovono addosso altre migliaia di tonnellate resiste un po' di meno, no? Il fatto poi che fosse polverizzato giÀ in volo può dipendere da tante cose, alcune le avevo anche lette sul sito, ma le discussioni sono talmente lunghe che non saprei ritrovare il post, comunque col cedimento di tutta la struttura e il colpo a maglio della parte superiore, il comportamento del materiale non è detto che sia uguale a quello in caso di cedimento di una piccola struttura (senza acciaio, come quelle dell'irpinia, immagino) per un terremoto. Situazioni differenti comportano differenti risposte di materiali (peraltro differenti anche essi). Non credo di negare aristotele dicendo questo... insomma non ci vedo la prova tanto attesa che sia successo qualcosa di diverso lì, ossia una demolizione con esplosivo (lo avrebbero piazzato in ogni singolo pezzo di cemento questo esplosivo?)...

Per Massimo Mazzucco: non vedo la pretesa dimostrazione che la VU è falsa, nobile il tuo sacrificio pedonale, ma non basta, temo...

Le pozze di acciaio fuso sono un mistero, e la VU non le esamina neanche, questo è vero e potrebbe anche essere sospetto, ma proprio per questo abbiamo solo dati testimoniali su cui basarci, troppo poco per fare analisi a posteriori, questo è il triste bilancio, ed è credo anche la ragione per cui Henry non abbia mai risposto precisamente (se poi è un mistero, non è che se Henry non risponde vuol dire che non esista al mondo risposta, non sopravvalutiamo neanche le persone, no?). Non sappiamo quante erano, quanto fossero grandi, la composizione esatta del materiale, dove fossero precisamente... insomma, sappiamo davvero poco a riguardo, e le foto postate mi sembrano non contribuire affatto alla chiarezza...

enrigolett

bisogna avere la mente aperta, anche se non tanto da lasciar cascare il cervello
Lello
Inviato: 22/9/2006 15:58  Aggiornato: 22/9/2006 15:58
So tutto
Iscritto: 3/8/2006
Da: Pomezia - Roma
Inviati: 22
 Re: Conferenza Internazionale di Bologna sul 9/11
Non ho ottenuto risposta da SirEdward, peccato. Mi avrebbe fatto molto piacere sapere a quali organizzazioni legali faceva riferimento quando consigliava di produrre le prove per aprire il dibattimento che avrebbe finalmente fatto chiarezza.
Pazienza. Forse è una domanda troppo difficile.

Lello
Inviato: 22/9/2006 16:08  Aggiornato: 22/9/2006 16:08
So tutto
Iscritto: 3/8/2006
Da: Pomezia - Roma
Inviati: 22
 Re: Conferenza Internazionale di Bologna sul 9/11
Permettimi Enrigolett ma, a fronte di un avvenimento tanto grande come il crollo delle Twin Towers, il fatto che la versione ufficiale tralasci un elemento, un po' più di un particolare, non è soltanto sospetto, è una mancanza abissale ed assolutamente ingiustificata che, da sola, sarebbe sufficiente a rimettere tutto in discussione.
Se ciò non avviene il sospetto che ci sia qualcosa di marcio nasce, non ti pare?
Da dove nasce, al contrario, la tua incrollabile fede in quella ricostruzione dei fatti?

gobbo
Inviato: 22/9/2006 16:59  Aggiornato: 22/9/2006 17:00
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 19/9/2005
Da: Neverland
Inviati: 1347
 Re: Conferenza Internazionale di Bologna sul 9/11
Lello ha scritto:
Citazione:
Permettimi Enrigolett ma, a fronte di un avvenimento tanto grande come il crollo delle Twin Towers, il fatto che la versione ufficiale tralasci un elemento, un po' più di un particolare, non è soltanto sospetto, è una mancanza abissale ed assolutamente ingiustificata che, da sola, sarebbe sufficiente a rimettere tutto in discussione.
Se ciò non avviene il sospetto che ci sia qualcosa di marcio nasce, non ti pare?
Da dove nasce, al contrario, la tua incrollabile fede in quella ricostruzione dei fatti?


Quote in pieno e aggiungo che :

C'erano fuocchi al Ground Zero a 12 Settimane dal 11 Settembre

Tale fatto è L'Unico al Mondo per quanto riguarda i fuochi strutturali

E il NIST e il FEMA non si sono degnati neanche per pura curiosita scientifica di cercare almeno di capire il perchè.

Forse Enrigo per te è una cosa da poco,ma per me la dice lunga sulla serieta di NIST e FEMA messi assieme.

il gobbo

I LINK.VOGLIO VEDERE I LINK,PLEASE.
argon
Inviato: 22/9/2006 18:12  Aggiornato: 22/9/2006 18:30
Ho qualche dubbio
Iscritto: 18/8/2006
Da: Pordenone
Inviati: 287
 Re: Conferenza Internazionale di Bologna sul 9/11
devo dire che queste prove sono indiscutibili... si aggiungono alle numerose altre già raccolte.. ormai diranno anche che le leggi della fisica le ha scritte Bin Laden

aggiungo: l'acciaio fuso che si vede uscire dalla torre prima del crollo è una prova che non avevo mai visto e mi ha convinto decisamente.. sfido a fondere acciaio usando del kerosene o della mobilia bruciata in presenza limitata di ossigeno

« La sovranità sovrannazionale di banchieri mondiali ed un’èlite intellettuale è preferibile all’autodeterminazione praticata nei secoli passati»
( David Rockefeller)
shevek
Inviato: 22/9/2006 18:58  Aggiornato: 22/9/2006 18:58
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 27/4/2005
Da: Napoli
Inviati: 1249
 Re: Conferenza Internazionale di Bologna sul 9/11
Salut y Libertad enrigolett!


Dici:Citazione:
Forse non ti capisco, ma tu sostieni che un pezzo di cemento che cade da pochi metri non si polverizza e per le leggi della fisica questo deve valere anche se cade da 400? Ovvio che se cade da 400 metri e in più gli piovono addosso altre migliaia di tonnellate resiste un po' di meno, no? Il fatto poi che fosse polverizzato giÀ in volo può dipendere da tante cose, alcune le avevo anche lette sul sito, ma le discussioni sono talmente lunghe che non saprei ritrovare il post, comunque col cedimento di tutta la struttura e il colpo a maglio della parte superiore, il comportamento del materiale non è detto che sia uguale a quello in caso di cedimento di una piccola struttura (senza acciaio, come quelle dell'irpinia, immagino) per un terremoto. Situazioni differenti comportano differenti risposte di materiali (peraltro differenti anche essi).


Scusa enrigolett, ma non si tratterebbe in entrambi i casi - secondo la VU - di cedimenti strutturali? In tali casi, i frammenti di cemento armato, cartongesso, ecc. perdono coesione secondo linee di frattura abbastanza grossolane, rilasciando pezzi di grosse dimensioni - e qui l'altezza dell'edificio non c'entra nulla, così come il "colpo di maglio" della parte superiore che produce esattamente gli stessi effetti: prova a colpire con un maglio di cemento armato un altro pezzo di cemento armato, di cartongesso un altro pezzo di cartongesso, ecc. e dimmi se si polverizza o si divide secondo linee di frattura in pezzi grossolani. Fa DAVVERO la prova e poi ne riparliamo.


Bello poi il tuo lapsus:Citazione:
Non credo di negare aristotele dicendo questo...


Infatti, io ti accusavo proprio di adottare, pur di difendere la VU, una logica aristotelica e di rinnegare la scienza moderna...


Dici poi:Citazione:
insomma non ci vedo la prova tanto attesa che sia successo qualcosa di diverso lì, ossia una demolizione con esplosivo (lo avrebbero piazzato in ogni singolo pezzo di cemento questo esplosivo?)...


Vedi, 1. conosci un metodo diverso dall'esplosivo per POLVERIZZARE AL VOLO strutture come le TT senza semplicemente frantumarle in pezzi grossolani? 2. Non c'è bisogno per questo di piazzarlo in "ogni singolo pezzo" - dipende dalla potenza esplosiva.


Shevek

"Il potere è l'immondizia nella storia degli umani" - F. Guccini
www.portadimassa.net - WEB-TV e non solo di Filosofia
enrigolett
Inviato: 22/9/2006 19:53  Aggiornato: 22/9/2006 19:53
Ho qualche dubbio
Iscritto: 4/6/2006
Da:
Inviati: 162
 Re: Conferenza Internazionale di Bologna sul 9/11
Per shevek:
il problema è che per far crollare le torri nessuno avrebbe fatto esplodere il cemento, che non era strutturale, non reggeva la struttura. Inoltre i pezzi di cemento grossi c'erano, non mi sembra di vedere una spiaggia quando guardo le immagini delle macerie. Queste fantastiche esplosioni polverizzanti sono potentissime ma assolutamente discrete, perché non si vedono nelle immagini, strano, no? Tanto è vero che le più recenti ipotesi antiVU parlano di esplosivi di tipo "incendiario", come la thermite, che genera altissime temperature, capace di far cedere l'acciaio, ma che non polverizza il cemento... il cemento esplode e si polverizza probabilmente per effetto delle forti pressioni e tensioni generate nel crollo che non credo sia paragonabile al crollo di una palazzina di 2, 3 piani in irpinia...

Per quelli che mi attribuiscono una fede assoluta e cieca per la VU replico che sono ateo, non credo alla vita eterna, che mi piacerebbe moltissimo esistesse, non spreco certo la mia fede per una cosa come la VU. Solo che a fronte di alcuni dubbi, anche importanti (questo degli hotspot), non mi pare ci siano ancora sufficienti elementi che mi possano portare a dubitare della sua correttezza.

Io credo che si dibatta sul nulla, perché purtroppo ormai le macerie sono state rimosse, frettolosamente, forse, ma la mancanza dei dati del problema (che già non sarebbero stati facili da individuare, vista l'entità del disastro) non ci permette conclusioni univoche, nè da un lato (vedi NIST) nè dall'altro (tipo Jones). Il fatto che siano state rimosse frettolosamente delle prove non basta ad affermare che tali prove ci avrebbero permesso di rovesciare la VU.

In generale sono d'accordo che non si chiede mai all'imputato di fornire l'unica versione dell'accaduto (come invece in questo caso è successo), ma se non ci affidiamo alle versioni ufficiali, e ai dati in loro possesso, non ci resta quasi nient'altro. Non intendo affidarci alle versioni per bersele, ma i dati del problema ce li hanno loro, l'unica cosa che resta a chi dubita sono immagini e sospetti. Da qui la voglia matta che basti guardare le immagini per smentire e sputtanare i "cattivi"... io non amo Bush e la sua amministrazione e avrei voglia anch'io di incastrarlo, ma non sono disposto ad accettare solo supposizioni e dubbi per attaccarlo su questo fronte (altra cosa la sua politica estera e anche interna, attaccabile politicamente, ma non in senso giudiziario).

Chi punta il dito su quelle colate di metallo fuso dalla torre (anzi quell'unica colata) come la inquadra nelle ipotesi alternative? Era sfuggita molto prima del crollo una piccola caricuccia di thermite?

enrigolett

bisogna avere la mente aperta, anche se non tanto da lasciar cascare il cervello
Det.Conan
Inviato: 22/9/2006 20:06  Aggiornato: 22/9/2006 20:06
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 23/6/2006
Da:
Inviati: 1754
 Re: Conferenza Internazionale di Bologna sul 9/11
RICHIESTA PUBBLICA A REDAZIONE:

Uno dei punti piu' forti e insmentibili a nostro favore sono i passaporti ritrovati ma le scatole nere no,e i vari assurdi referti del processo Moussai con bandane intatte esibite come prove quando l'aereo si e' vaporizzato e anche a Shanksville lo stesso.
Questo dovrebbe stare nel nuovo documentario.
Sarebbe un durissimo colpo per tutti i vari debunker che intelligentemente se ne guardano dal dare un giudizio su tutto cio'.
Se gia' c'e' bene.
Se no,e' meglio che lo si metta dentro.

Ciao.

enrigolett
Inviato: 22/9/2006 20:26  Aggiornato: 22/9/2006 20:26
Ho qualche dubbio
Iscritto: 4/6/2006
Da:
Inviati: 162
 Re: Conferenza Internazionale di Bologna sul 9/11
Per Anticristo:
queste cose che effettivamente sembrano assurde però non dimostrano l'autoattentato, sembrano essere finte prove messe lì per far accettare più facilmente l'ipotesi terrorismo arabo, ma queste eventuali finte prove non dimostrano che le cose siano andate in modo radicalmente opposto alla VU.

enrigolett

bisogna avere la mente aperta, anche se non tanto da lasciar cascare il cervello
davlak
Inviato: 22/9/2006 20:57  Aggiornato: 22/9/2006 20:57
Mi sento vacillare
Iscritto: 3/6/2006
Da:
Inviati: 678
 Re: Conferenza Internazionale di Bologna sul 9/11
Citazione:

Autore: enrigolett Inviato: 22/9/2006 20:26:04

Per Anticristo:
queste cose che effettivamente sembrano assurde però non dimostrano l'autoattentato, sembrano essere finte prove messe lì per far accettare più facilmente l'ipotesi terrorismo arabo, ma queste eventuali finte prove non dimostrano che le cose siano andate in modo radicalmente opposto alla VU.

caspita...hai detto niente!!
dopo 9\11 il titolo dello spettacolo globale è diventato "guerra al terrorismo islamico" in nome del quale sono andati in fumo 200 anni di conquiste giuridiche e costituzionali, si è massacrato un paio di Stati sovrani, si sono sperperati triliardi in armamenti, si è speculato sul petrolio facendo pagare alle popolazioni i lauti sporchi profitti delle Multinazioni dell'oro nero, ci si è incamminati TUTTI lungo l'oscuro sentiero che conduce al grande fratello e tu la liquidi con un "far accettare più facilmente l'ipotesi"

????

«Proclamare il diritto all'uguaglianza in una società che ha bisogno di una massa di schiavi salariati vuol dire aver perso la testa» (F. Nietzsche)
florizel
Inviato: 22/9/2006 22:14  Aggiornato: 22/9/2006 22:16
Sono certo di non sapere
Iscritto: 7/7/2005
Da: dove potrei stare meglio.
Inviati: 8195
 Re: Conferenza Internazionale di Bologna sul 9/11
enrigolettCitazione:
sembrano essere finte prove messe lì per far accettare più facilmente l'ipotesi terrorismo arabo, ma queste eventuali finte prove non dimostrano che le cose siano andate in modo radicalmente opposto alla VU.

Robetta da niente, davvero...quisquilie, dettagli, sciocchezzuole...

E se NON è stato autoattentato, che cazzo di bisogno avevano di mostrare "finte prove", dal momento che SE FOSSE STATO DAVVERO il terrorismo "islamico" avrebbero mostrato quelle "vere"?

Non c'è più pudore, davvero.
Ma chi vi paga, per curiosità?

"Continueremo a fare delle nostre vite poesie, fino a quando Libertà non verrà declamata sopra le catene spezzate di tutti i popoli oppressi". Vittorio Arrigoni
wells
Inviato: 22/9/2006 22:44  Aggiornato: 22/9/2006 22:44
Mi sento vacillare
Iscritto: 19/9/2006
Da:
Inviati: 467
 Re: Conferenza Internazionale di Bologna sul 9/11
Quote=Anticristo

RICHIESTA PUBBLICA A REDAZIONE:

Uno dei punti piu' forti e insmentibili a nostro favore sono i passaporti ritrovati ma le scatole nere no,e i vari assurdi referti del processo Moussai con bandane intatte esibite come prove quando l'aereo si e' vaporizzato e anche a Shanksville lo stesso.
Questo dovrebbe stare nel nuovo documentario.
Sarebbe un durissimo colpo per tutti i vari debunker che intelligentemente se ne guardano dal dare un giudizio su tutto cio'.
Se gia' c'e' bene.
Se no,e' meglio che lo si metta dentro.


Mi associo, salvo precisare che per il volo 93 le due scatole nere sono state trovate.
Appunto sulle scatole nere – che vengono date per indistruttibili – qualcuno aveva suggerito una statistica: in quanti casi (%) non vengono ritrovate? Qui abbiamo una percentuale di ritrovamento, non so, del 25%?

Quote=florizel

L'affermazione di Bush di cui riporti l'esempio relativo alla potenza informativa, piuttosto che diventare argomento su cui riflettere, rischia di diventare l'oggetto dello scontro politico

Io intendevo dire un’altra cosa:

He realised it was right when he was told there are powers well beyond President.

Quote=Max_Piano

non direi una cosa originale se affermassi che incentivare teorie stravaganti è una tecnica base nelle operazioni di insabbiamento

Per chi trovasse il tempo (190 pagine di forum), questo non è un compendio,
ma una specie di Summa Theologiae della specialità…

http://www.abovetopsecret.com/forum/thread79655/pg1

They stick to topics that are easy to debunk

(Privacy a parte, sarei molto curioso di sapere se c’è qualcuno di LC anche lì).

Quote=Paxtibi

Non sarebbe male cominciare a stilare delle liste di nomi, la purezza del Movimento deve essere tutelata!

Nomi no, perché non sta bene, e neppure fatti.
Ma se vogliamo parlare di “metodo” mi aiuterò con un esempio apparentemente incongruo.

Da Dallas alle Torri Gemelle

http://www.luogocomune.net/site/modules/sections/index.php?op=viewarticle&artid=32

Nixon che “viene prelevato dai ranghi dell’Fbi” (mai successo: Nixon con l’Fbi fece quello che oggi si direbbe un colloquio nel 1937, poi fece un altro mestiere); Prescott Bush che gli fa sposare la nipotina di Eisenhower (mai successo: le questioni matrimoniali Nixon/Eisenhower riguardano la generazione successiva); Nixon che si trova a Dallas per oscure ragioni ecc. Tutto questo è la negazione del rigore…
Quanto al documento che legherebbe Nixon e Jack Ruby a filo doppio: visto che ci sono solo due persone al mondo a dichiarare quel documento autentico (l’autore della presunta rivelazione e Mazzucco) forse era il caso di produrre una documentazione più convincente.

Perché dico questo.
1 – certe trappole vanno evitate con una disciplina ferrea;
2 – se si trasporta questo metodo alle faccende dell’11/9, non si va da nessuna parte. Anzi, si va al macello.
Ora la questione è: ci sono parti di IG, ma anche di questo forum, e delle altre sezioni, che rispecchiamo quel metodo?


PS felice, gobbo, florizel, max_piano: ricambio i saluti, grazie.

«Qualcuno saprebbe provare a spiegare perchè l'articolo si intitola “Cronaca di un'epifania” quando poi è datato 25 gennaio 2008?» (John)
manolete
Inviato: 22/9/2006 22:44  Aggiornato: 22/9/2006 22:44
Mi sento vacillare
Iscritto: 6/2/2005
Da:
Inviati: 470
 Re: Conferenza Internazionale di Bologna sul 9/11
Avevi ragione, Pax:

yawn

Suerte,
manolete

(O)PS: zzzz...

Det.Conan
Inviato: 22/9/2006 22:46  Aggiornato: 22/9/2006 22:46
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 23/6/2006
Da:
Inviati: 1754
 Re: Conferenza Internazionale di Bologna sul 9/11
Citazione:
ma queste eventuali finte prove non dimostrano che le cose siano andate in modo radicalmente opposto alla VU.


dopo questa affermazione,lo sgomento e la paura di aver capito come la pensa la maggior parte delle persone aumenta e la WWIII si avvicina sempre di piu'.
Solo una cosa voglio dire:NON VENITE A LAMENTARVI QUI QUANDO SARA' TROPPO TARDI PER TUTTI!!!
Grazie.


P.S:guarda Enrigolett che NON ESISTE NESSUNA PROVA OGGETTIVA CHE AL QAEDA C'ENTRI QUALCOSA CON TUTTO QUESTO,TRANNE CHE QUESTE PROVE TAROCCATE.
Per il resto...

Ma insomma,devo sempre ritirare fuori i soliti link...
Adesso mi sono scocciato,e che caspita!!!!!!!!

Alla prossima insinuazione pero' lo faccio,quindi non insinuate please

shevek
Inviato: 23/9/2006 0:02  Aggiornato: 23/9/2006 0:07
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 27/4/2005
Da: Napoli
Inviati: 1249
 Re: Conferenza Internazionale di Bologna sul 9/11
Salut y Libertad, enrigolett!


Dici:Citazione:
il problema è che per far crollare le torri nessuno avrebbe fatto esplodere il cemento, che non era strutturale, non reggeva la struttura. Inoltre i pezzi di cemento grossi c'erano, non mi sembra di vedere una spiaggia quando guardo le immagini delle macerie. Queste fantastiche esplosioni polverizzanti sono potentissime ma assolutamente discrete, perché non si vedono nelle immagini, strano, no? Tanto è vero che le più recenti ipotesi antiVU parlano di esplosivi di tipo "incendiario", come la thermite, che genera altissime temperature, capace di far cedere l'acciaio, ma che non polverizza il cemento... il cemento esplode e si polverizza probabilmente per effetto delle forti pressioni e tensioni generate nel crollo che non credo sia paragonabile al crollo di una palazzina di 2, 3 piani in irpinia...


Non mi mettere in bocca parole che non ho detto: chi ha mai detto che le TT erano rette dal cemento? A furia di vedere le pagine ed i video di LC avrò imparato come sono fatte, no? Ho solo fatto notare che le parti non metalliche delle TT si sono polverizzate in aria, ben prima di impattare al suolo dove sono già arrivate a mo' di cipria e che tutto ciò non ha alcun senso nell'ipotesi di un cedimento strutturale. Di "parti grosse" ce ne sono pochine, come nel caso delle parti dell'aereo al Pentagono: la gran parte si è polverizzata e le immagini mostrano come ciò sia avvenuta prima degli impatti. Mi dici che ciò è avvenuto "probabilmente per effetto delle forti pressioni e tensioni generate nel crollo". Bene, io l'esperimento te l'ho proposto. Fallo, e ne riparliamo.
P.S. sei proprio sicuro che un enorme ed improvviso sbalzo di temperatura - in termini di migliaia di gradi - non polverizzi cemento, mattoni, cartongesso, ecc. equivalendo ad un'esplosione?

Shevek

"Il potere è l'immondizia nella storia degli umani" - F. Guccini
www.portadimassa.net - WEB-TV e non solo di Filosofia
florizel
Inviato: 23/9/2006 1:05  Aggiornato: 23/9/2006 1:05
Sono certo di non sapere
Iscritto: 7/7/2005
Da: dove potrei stare meglio.
Inviati: 8195
 Re: Conferenza Internazionale di Bologna sul 9/11
>He realised it was right when he was told there are powers well beyond President.

>Bush che a proposito del volo 93 domanda (immagino con quale faccia ): «Did we shoot it down or did it crash?».

Scusa, non ti seguo.
Se spieghi meglio cosa intendevi, magari si evitano altri equivoci.
Quello che intendevo dire, è che attraverso il passaggio dell'informazione dal web ai grandi media si corre il rischio di trasformare la notizia in oggetto del solito dibattimento politico, dal quale la notizia stessa ne esce solo come il pretesto, e non come l'argomento stesso della discussione.
A maggior ragione, se affermi che -"La rete ha cessato di fornire informazioni ed ha cominciato a fornire analisi tecnico-scientifiche." - si può ipotizzare che le informazioni siano, o stiano per diventarlo, competenza dei media ufficiali.

Forse non ci si è capiti.

"Continueremo a fare delle nostre vite poesie, fino a quando Libertà non verrà declamata sopra le catene spezzate di tutti i popoli oppressi". Vittorio Arrigoni
wells
Inviato: 23/9/2006 1:08  Aggiornato: 23/9/2006 1:08
Mi sento vacillare
Iscritto: 19/9/2006
Da:
Inviati: 467
 Re: Conferenza Internazionale di Bologna sul 9/11
Un’ultima osservazione prima di abbandonare questo thread perché la pagina mi si apre con difficoltà.
C’è una spiegazione, o una tesi, dalla quale tutti dovremmo tenerci lontani: quella dell’auto-attentato bell’e buono.
A quanto leggo, se non ho capito male, siamo in diversi a vivere in America o ad averci vissuto nel passato.
Dunque dovremmo sapere che nessun americano sarebbe mai in grado di programmare lo schianto di aerei sul centro di New York.
Nessuno. Neppure Lemnitzer, Allen Dulles o altri.
E se anche fosse vero non sarebbe verosimile, che è tutta un’altra categoria.
Perciò, qualunque episodio o la lettura di qualunque episodio che in qualsiasi modo possa rimandare a quella spiegazione a mio parere vanno esclusi di netto.
Altra cosa è sostenere che qualcuno possa aver pensato ad un’Operazione Northwoods aggiornata e corretta e che ne sia nato un pasticcio, fra drills, esperimenti, simulazioni al computer, rimpalli di responsabilità, magari qualche dispetto fra le varie fazioni militari, e pura e semplice incapacità o goffaggine.
Perché, insomma, con tutto il dovuto rispetto per le vittime, quando leggo della risposta militare ai dirottamenti…

http://www.cooperativeresearch.org/timeline.jsp?day_of_9/11=richardClarke&timeline=complete_911_timeline


…a me sembra di vedere un’operazione condotta da Stanlio e Ollio con la supervisione di Gianni e Pinotto. (Che forse erano lo specchio vero dell’America).
Ma questo, se non vado errato, mi sembra anche l’attuale indirizzo delle ricerche e degli studi più aggiornati in America.

«Qualcuno saprebbe provare a spiegare perchè l'articolo si intitola “Cronaca di un'epifania” quando poi è datato 25 gennaio 2008?» (John)
Redazione
Inviato: 23/9/2006 1:14  Aggiornato: 23/9/2006 1:15
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: Conferenza Internazionale di Bologna sul 9/11
Relax, ragazzi (anticristo), calma. E' chiaro che siamo arrivati a un punto morto, nel senso che chi difende la VU ormai è obbligato a negare le pozze (non sappiamo quante siano, dove stanno esattamente, e se fossero i riflessi del tramonto nell'obbiettivo? ecc. ecc.). E' quindi chiaramente una sconfitta per default, anche se verbalmente non la ammetteranno mai.

Io direi quindi di procedere, e di cominciare a preoccuoparsi dell'aspetto storico-politico della faccenda, che è quello - fra l'altro - che fornisce al tutto il giusto complemento.

Chi vuole continuare a contare i bulloni, fingendo che la cosa si possa ancora smontare un pezzo alla volta, lo farà comunque sempre, ed è suo pieno diritto farlo.

Nessuno però è obbligato ad andargli dietro, giusto?

wells
Inviato: 23/9/2006 1:33  Aggiornato: 23/9/2006 1:33
Mi sento vacillare
Iscritto: 19/9/2006
Da:
Inviati: 467
 Re: Conferenza Internazionale di Bologna sul 9/11
< Florizel

Quale dibattimento politico, scusa?
Qui c’è Bush che domanda: “ma l’aereo di Shanksville è venuto giù da solo
o l’abbiamo abbattuto noi?”.
Evidentemente perché non lo sa neanche lui.
E lascia noi a interrogarci se non sia accaduto qualcosa che passa ben oltre la testa di Bush.
(A parte che detto così – secondo me – in Tv farebbe un figurone)...
Dico questo, come possibile indirizzo di indagine rispetto – faccio per dire – agli studi sul cemento o sul cartongesso.
Pensi che questo sia più chiaro, o eloquente?

Quello che intendevo dire, è che attraverso il passaggio dell'informazione dal web ai grandi media si corre il rischio di trasformare la notizia in oggetto del solito dibattimento politico, dal quale la notizia stessa ne esce solo come il pretesto, e non come l'argomento stesso della discussione.

«Qualcuno saprebbe provare a spiegare perchè l'articolo si intitola “Cronaca di un'epifania” quando poi è datato 25 gennaio 2008?» (John)
florizel
Inviato: 23/9/2006 2:01  Aggiornato: 23/9/2006 2:04
Sono certo di non sapere
Iscritto: 7/7/2005
Da: dove potrei stare meglio.
Inviati: 8195
 Re: Conferenza Internazionale di Bologna sul 9/11
Citazione:
C’è una spiegazione, o una tesi, dalla quale tutti dovremmo tenerci lontani: quella dell’auto-attentato bell’e buono.

Citazione:
dovremmo sapere che nessun americano sarebbe mai in grado di programmare lo schianto di aerei sul centro di New York.

Citazione:
E se anche fosse vero non sarebbe verosimile, che è tutta un’altra categoria.

Scusa, wells, continuo a non seguirti.
Tu proponi di tenersi "alla larga" dalla tesi dell'autoattentato in quanto sarebbe "inverosimile", mi pare di capire. Giusto?
Domanda 1 - INVEROSIMILE PER CHI?
Domanda 2 - Se è inverosimile credere alla tesi dell'autoattentato, non sarebbe logicamente plausibile mistificarne la natura per soddisfare proprio l'esigenza dell'opinione pubblica di avvertire come "inverosimile" un'ipotesi del genere?
Domanda 3 - Perchè mai nessun americano sarebbe in grado di programmare lo schianto di aerei sulle TT?

Affermando "se (SE) anche fosse vero ", a proposito della tesi autoattentato, stai automaticamente ed implicitamente affermando che è falsa.

Forse, anche stavolta non ci si è capiti.
O no?

"Continueremo a fare delle nostre vite poesie, fino a quando Libertà non verrà declamata sopra le catene spezzate di tutti i popoli oppressi". Vittorio Arrigoni
Lello
Inviato: 23/9/2006 19:36  Aggiornato: 23/9/2006 19:36
So tutto
Iscritto: 3/8/2006
Da: Pomezia - Roma
Inviati: 22
 Re: Conferenza Internazionale di Bologna sul 9/11
Uno degli effetti più visibili dello spettacolo di demolizione dei tre edifici del WTC è stato (ed è) il rilancio dell'industria bellica alla ricerca dello Sceicco Cattivo, alla punizione degli Stati Canaglia, alla convocazione ad libitum di Elezioni Democratiche fino al conseguimento del miglior risultato.

Chiedo allora a tutti ed in particolare a chi non crede alle famose ipotesi alternative (che poi ipotesi non sono, ma semplicemente domande senza risposta): cosa pensate della guerra globale permanente in cui siamo immersi? Cosa pensate dei pessimi rapporti che ci consigliano di intrattenere con una grande parte degli abitanti del nostro pianeta? Non pensate che una bambina che si inventa un'accusa di stupro da parte di un marocchino sia una cosa di una gravità inaudita?

E, non ultima: pensate che l'accostamento di argomenti che ho fatto sopra abbia una sua logica oppure sia il delirio di un folle?

wells
Inviato: 23/9/2006 20:41  Aggiornato: 23/9/2006 20:41
Mi sento vacillare
Iscritto: 19/9/2006
Da:
Inviati: 467
 Re: Conferenza Internazionale di Bologna sul 9/11
E certo, non ci vuole mica tanto: se una cosa non è vera è falsa.
Oppure è un po’ vera e un po’ falsa.
Nel senso che gli americani volevano fare una cosa (per esempio l’intrepida reazione dei passeggeri del volo 93) e ne è venuta fuori un’altra (il macello).
Che è poi la mia tesi, valida più o meno quanto le altre.
Anche per una ragione, diciamo, storica.
Gli americani dicono: ok, l’Operazione Northwoods poi non l’abbiamo fatta, quindi siamo innocenti.
Ma gli escogitatori (Allen Dulles, Lemnitzer) non li hanno mica rinchiusi in manicomio.
Anzi. Hanno proseguito la loro bella carriera.
Dulles, mi pare, addirittura nella commissione Warren.
Lemnitzer, con incarichi importanti nelle sfere militari.
E l’amministrazione Bush jr. (uomini, idee) sembra muoversi in perfetta continuità – elemento che Mazzucco ha cercato di sviluppare (malissimo) nell’articolo succitato.
Poi le ricerche vanno per conto loro.
Possono andare in un senso (i servizi segreti americani che a un certo punto “mollano” i terroristi, le difese aeree che “mollano” gli aerei ecc.) e possono andare in un altro (lo studio del cartongesso).
Ultimamente, e dico anche qui, sembrano andare tutte nel secondo senso, accademico, minuzioso e forse in un certo senso anche auto-consolatorio.
Poi guarda, se non ce la fai a seguirmi (per mio difetto, si capisce), lascia stare.

«Qualcuno saprebbe provare a spiegare perchè l'articolo si intitola “Cronaca di un'epifania” quando poi è datato 25 gennaio 2008?» (John)
enrigolett
Inviato: 23/9/2006 22:19  Aggiornato: 23/9/2006 22:19
Ho qualche dubbio
Iscritto: 4/6/2006
Da:
Inviati: 162
 Re: Conferenza Internazionale di Bologna sul 9/11
Per favore, inviterei i moderatori a moderare quando qualche idiota qui scrive frasi come: ma chi vi paga? Non sono disposto a tollerarlo, e basta.

Mazzucco, comodo dire: ormai passiamo oltre, quello di cui si dibatte tanto è un pianeta morto, ormai è bello e dimostrato... intanto di tutta la sezione 11 settembre mi sembra di sentirti cantare vittoria ultimamente solo per delle pozze che non dimostrano nulla nè in un senso nè nell'altro. Prima si trionfava su altre cose, leggi della fisica disattese, evidenze clamorose, etc; ora invece si parla solo di questo mistero, non da poco, vero, ma che mi sembra ancora deboluccio. C'erano delle pozze, ma non si sa bene che temperatura avessero, di che leghe di metalli fossero, dove fossero, etc... non mi sembra sufficiente per cantare vittoria...

Riguardo alla discussione per cui sono stato sbeffeggiato, il fatto che, eventualmente, qualcuno abbia aggiunto delle prove mi fa ovviamente schifo, ma somiglia molto di più alla goffaggine con cui hanno inventato le false armi di distruzione di massa che al cinico, perverso piano di autoattentato e strage che qui si ipotizza. Sarebbe un'aggiunta a posteriori, ossia, non avendo prove convincenti per incastrare AlQaeda, se le sono inventate, come un poliziotto scorretto che mette in tasca al sospetto (non necessariamente ad un passante qualunque, quindi, ma ad un sospetto) una bustina di droga per arrestarlo. Chiaro il passaggio logico? Non approvo il comportamento da me descritto, ma non significa che il poliziotto è lui lo spacciatore.

enrigolett

bisogna avere la mente aperta, anche se non tanto da lasciar cascare il cervello
Det.Conan
Inviato: 23/9/2006 22:24  Aggiornato: 23/9/2006 22:24
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 23/6/2006
Da:
Inviati: 1754
 Re: Conferenza Internazionale di Bologna sul 9/11
Citazione:
Sarebbe un'aggiunta a posteriori, ossia, non avendo prove convincenti per incastrare AlQaeda


Ehm,guarda che con queste non prove convincenti(obbrobrio di un paese democratico e di uno stato di diritto) si sono scatenate 2 guerre con decine di migliaia di morti e tutto il resto di carceri,voli segreti,torture,armi ad energia e compagnia bella.
Ti pare poco???

Sono sempre piu' d'accordo con quell'articolo in home poco tempo fa che considerava i complotti di un governo contro i propri cittadini un tabu' storiografico.
Semplicemente non si riesce ad accettarlo,e' nella natura umana.

Come e' nella natura umana credere a certe idiozie:
http://www.effedieffe.com/interventizeta.php?id=1438¶metro=esteri

Ciao.

enrigolett
Inviato: 23/9/2006 22:43  Aggiornato: 23/9/2006 22:43
Ho qualche dubbio
Iscritto: 4/6/2006
Da:
Inviati: 162
 Re: Conferenza Internazionale di Bologna sul 9/11
Anticristo, infatti io non giustifico affatto le guerre e tutto il resto, contesto solo l'esagerazione che per organizzare le guerre fosse necessario ordire un autoattentato.
Parlando con un uomo politico di estrema sinistra amico mio di queste teorie (all'epoca ci credevo un po'), lui mi ha detto che puntare su queste cose distoglie l'attenzione politica dalla battaglia sulle magagne palesi dell'amministrazione americana. Nel senso che non serve arrivare ad accusarli di alto tradimento, basta già la loro politica a condannarli e quella non necessita di dimostrazioni, prove, ipotesi o analisi delle immagini, è sotto gli occhi di tutti... devo dire che ora condivido questa posizione.

enrigolett

P.S. aggiungo che in caso ci siano state queste false prove, la cosa più logica è che le abbiano aggiunte per incolpare chi già ritenevano colpevole, quindi dal loro punto di vista la guerra rimaneva comunque la soluzione conseguente...

bisogna avere la mente aperta, anche se non tanto da lasciar cascare il cervello
Det.Conan
Inviato: 23/9/2006 22:54  Aggiornato: 23/9/2006 22:56
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 23/6/2006
Da:
Inviati: 1754
 Re: Conferenza Internazionale di Bologna sul 9/11
Citazione:
per incolpare chi già ritenevano colpevole


CHI GIA' RITENEVANO COLPEVOLE!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

Quindi quando succedono certe cose non si indaga,non si ricostruisce,non si esaminano i fatti,ma SI INCOLPA CHI GIA' SI RITIENE COLPEVOLE??????

Interessante il funzionamento degli stati di diritto.
Uhm...c'e' da pensare di fronte ad argomentazioni del genere.

Ciao.

P.S:forse dimentiche un piccolo particolare:TOLTE QUELLE PROVE AGGIUNTE NON CE NE SONO ALTRE CHE DIMOSTRINO UN COLLEGAMENTO AL QAEDA-11/9.
Lascio a te le conclusioni,sempre se per te il complotto dei potenti sul proprio popolo non e' un tabu' storiografico,ovviamente.

enrigolett
Inviato: 23/9/2006 23:04  Aggiornato: 23/9/2006 23:04
Ho qualche dubbio
Iscritto: 4/6/2006
Da:
Inviati: 162
 Re: Conferenza Internazionale di Bologna sul 9/11
Ma caro Anticristo, non stiamo parlando del tribunale: i servizi segreti potevano avere delle altre certezze della colpevolezza di AlQaeda, che però sono state portate in tribunale corredate di comode prove schiaccianti (e anche probabilmente inventate). Specialmente se ti accorgi che ti È scappato qualche terrorista che ti fa un casino, poi non è che ammetti candidamente che sapevi cosa stesse ordendo, ma che lo hai lasciato fare, no? Quindi parte delle informazioni in loro possesso potrebbe non essere stata resa pubblica. Questo si può ipotizzare a rigor di logica, e volendo immaginare che forse i servizi sapessero qualcosa in più dell'organizzazione dell'attentato di quanto non abbiano ammesso (e questa ipotesi però non ha nessuna prova a suffragio, e mai l'avrà, purtroppo).

enrigolett

bisogna avere la mente aperta, anche se non tanto da lasciar cascare il cervello
Det.Conan
Inviato: 23/9/2006 23:19  Aggiornato: 23/9/2006 23:19
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 23/6/2006
Da:
Inviati: 1754
 Re: Conferenza Internazionale di Bologna sul 9/11
Caro enrigolett,io posso ipotizzare pure che siano stati i cinesi ma TU MI DEVI PORTARE DELLE PROVE CONCRETE CHE AL QAEDA C'ENTRI QUALCOSA.
Fino ad oggi ci sono solo prove contrarie,e che comprendono anche Londra 1 e e 2 e Madrid e Amman.

Ciao.

Per il resto se vuoi sapere quanti terroristi in USA sono stati arrestati dopo l'11/9:

Penuria di prove
Dopo l'11 settembre, un costante declino dei processi per terrorismo internazionale





Dall'11 settembre 2001, i giudici federali statunitensi hanno rigettato la proposta di rinvio a giudizio per due terzi degli accusati di reati legati al terrorismo, mentre i processi per la stessa accusa sono quasi tornati al livello precedente all'anno degli attacchi alle Torri Gemelle. Lo rivela uno studio della Syracuse University.

Mancanza di prove. Durante i primi 8 mesi del 2006, inoltre, il 91 per cento dei 'sospetti', o presentati come tali, non sono stati neppure presi in considerazione dalla magistratura Usa. Le ragioni che hanno determinato il non luogo a procedere sono soprattutto la mancanza o l'inconsistenza di prove a carico. I presunti terroristi sono stati presentati alle Corti federali dall'Fbi o da altre agenzie del governo: nella maggioranza dei casi gli imputati sono stati accusati di crimini non collegati al terrorismo e la maggioranza di loro ha solitamente scontato lievi pene carcerarie. Negli anni 2001 e 2002, i magistrati hanno decretato il non luogo a procedere per il 35 per cento dei casi. Tale percentuale è salita al 77 per cento nel 2003, al 65 per cento nel 2004 e all'82 per cento dello scorso anno. Lo studio riporta che nei 6.500 casi passati al vaglio del Dipartimento di Giustizia Usa, e classificati come 'indagini legate al terrorismo', circa uno su cinque sono stati condannati.

Il contro-rapporto. La sentenza media di coloro che sono stati condannati con la generica accusa di 'terrorismo internazionale' - spesso legata a reati minori come violazioni della legge sull'immigrazione, riciclaggio, furto d'identità - va dai 20 ai 28 giorni di carcere, e molti condannati non hanno trascorso neanche un giorno dietro le sbarre. L'analisi della Syracuse University viene rigettata dallo stesso Dipartimento della Difesa, che ha contestato metodo e conclusioni dello studio, rispondendo che per stilare un bilancio dell'attività del governo in materia di anti-terrorismo occorre fare invece riferimento a un rapporto uscito nel giugno scorso, secondo il quale dall'11 settembre a oggi, su 441 accusati, 261 sono stati condannati. Dati addotti dal Dipartimento per sgombrare il campo da ogni possibile illazione sulla bontà della condotta anti-terrorismo del governo Bush, il cui aspetto fondante è proprio la prevenzione. E un'azione penale assai poco selettiva, come spiega lo stesso portavoce del Dipartimento di Giustizia, Bryan Sierra: "Far riferimento a un ampio spettro di fattispecie criminose ci consente di anticipare le mosse del nemico, anziché doverne subire le conseguenze".
Luca Galassi

Max_Piano
Inviato: 24/9/2006 0:22  Aggiornato: 24/9/2006 0:28
Sono certo di non sapere
Iscritto: 10/12/2005
Da:
Inviati: 3666
 Re: Conferenza Internazionale di Bologna sul 9/11
Comunque la si pensi sulla matrice degli attacchi, affermare che gli attentati del 9-11 non siano stati strumentali alla disinvolta politica estera americana è pura follia.

Non si è trattato solo di portare avanti due guerre per conto dei sauditi (all'americano medio entra in tasca un soldo dalle invasioni di iraq e afghanistan?) ma anche creare una serie di norme e leggi al fine di controllare il dissenso dell'opinione pubblica e motivare i cittadini americani con la paura e la voglia di vendetta; non a caso, quando c'è bisogno di una nuova carica ecco spuntare l'ennesimo video di bin laden, ecco che al-qaeida compare ora in afghanistan, ora in iraq, ora in iran.
Insomma: lo spauracchio di bin laden diventa una sorta di carota con cui far galoppare il sempre più stanco ronzino americano verso nuove avventure; per fortuna o per sfortuna, a furia di correre, il ronzino ci rimarrà secco (vedi il debito pubblico da anni fuori controllo).

La cosa ironica è che quando tutto sarà finito, e non ci vorrà molto, mi farò (come direbbe qualcuno) grasse risate nel chiedere a gente come attivissimo & C. chi è davvero stato anti-americano.

Paradossalmente più tempo passa prima che lo scandalo sull'11 settembre scoppi, semmai succeda, e più gli Stati Uniti hanno ottime probabilità di oltrepassare il punto di non ritorno ovverosia global collapse dell'economia con possibilità di guerra civile (da sedare con i peace keeper dell'ONU, of course).

florizel
Inviato: 24/9/2006 2:53  Aggiornato: 24/9/2006 2:54
Sono certo di non sapere
Iscritto: 7/7/2005
Da: dove potrei stare meglio.
Inviati: 8195
 Re: Conferenza Internazionale di Bologna sul 9/11
wellsCitazione:
se non ce la fai a seguirmi (per mio difetto, si capisce), lascia stare.

OK, lascio stare.
Ma io credevo di essere stata molto più -come dire?- esplicita nel porti le domande seguenti:
Domanda 1 - INVEROSIMILE PER CHI?
Domanda 2 - Se è inverosimile credere alla tesi dell'autoattentato, non sarebbe logicamente plausibile mistificarne la natura per soddisfare proprio l'esigenza dell'opinione pubblica di avvertire come "inverosimile" un'ipotesi del genere?
Domanda 3 - Perchè mai nessun americano sarebbe in grado di programmare lo schianto di aerei sulle TT?

Se non ce la fai a rispondermi, lascia stare.

"Continueremo a fare delle nostre vite poesie, fino a quando Libertà non verrà declamata sopra le catene spezzate di tutti i popoli oppressi". Vittorio Arrigoni
florizel
Inviato: 24/9/2006 4:00  Aggiornato: 24/9/2006 4:00
Sono certo di non sapere
Iscritto: 7/7/2005
Da: dove potrei stare meglio.
Inviati: 8195
 Re: Conferenza Internazionale di Bologna sul 9/11
enrigolettCitazione:
inviterei i moderatori a moderare quando qualche idiota qui scrive frasi come: ma chi vi paga?

Ascolta, io non ho bisogno di appellarmi ai moderatori per dare dell'idiota a qualcuno, non so se è chiaro.
Come non so se è altrettanto chiaro che una frase del genere:

"sembrano essere finte prove messe lì per far accettare più facilmente l'ipotesi terrorismo arabo, ma queste eventuali finte prove non dimostrano che le cose siano andate in modo radicalmente opposto alla VU."

seguita da un'altra come questa:

"Sarebbe un'aggiunta a posteriori, ossia, non avendo prove convincenti per incastrare AlQaeda, se le sono inventate, come un poliziotto scorretto che mette in tasca al sospetto (non necessariamente ad un passante qualunque, quindi, ma ad un sospetto) una bustina di droga per arrestarlo."

o è detta da un ingenuo, o da uno pagato per dirla. Facciamo che appartieni alla prima categoria. Va meglio?
Se davvero fosse stata Al Qaeda, che bisogno avrebbero avuto di fornire ulteriori prove per "incastrarla"?
Sarebbe bastato mostrare le liste passeggeri con i nomi arabi.
Oppure spiegare come è possibile, COERENTEMENTE con i mezzi di autodifesa nazionale, che ai dirottatori siano bastati dei semplici taglierini per convincere i piloti a mollare i comandi degli aerei.
Oppure, perchè i caccia non si sono precipitati in volo per evitare quello che aveva tutta l'aria di essere un attentato.
Oppure mostrare il video del boeing che impatta il Pentagono.
Sono SOLO alcune delle prove che avrebbero potuto fornire.
Solo alcune.
Senza contare quello che è accaduto DOPO il crollo: le macerie portate immediatamente via, la costituzione di una commissione d'inchiesta davvero "particolare", due guerre e nessun Bin Laden fatto prigioniero (Saddam Hussein, e Milosevic a suo tempo, invece si). Solo alcune osservazioni.
Ed il PNAC? E' una "falsa prova" anche quello?

Fermo restando che avrebbero potuto dire alla nazione "Signore e signori, questa è la merdina di prove che abbiamo. Poca roba, ma che si fa?"
Perchè il governo della nazione più potente del mondo che ha bisogno di fabbricare false prove per rendersi "credibile" è già di per sè fortemente passibile di sospetti.
Se aggiungiamo a questo il bagaglio "storico" e "politico" dei governi degli Stati Unti d'America e facciamo i classici due conti, qualcosa forse riusciamo ad afferrarlo.
Senza contare che Bin Laden ed Al Qaeda sono creature dei servizi segreti USA.

Non so se è chiaro.
Io abbasso i toni. Ma tu apri gli occhi, se sei in buona fede.

"Continueremo a fare delle nostre vite poesie, fino a quando Libertà non verrà declamata sopra le catene spezzate di tutti i popoli oppressi". Vittorio Arrigoni
boboattack
Inviato: 24/9/2006 4:12  Aggiornato: 24/9/2006 4:12
Ho qualche dubbio
Iscritto: 1/6/2006
Da:
Inviati: 88
 Re: Conferenza Internazionale di Bologna sul 9/11
Eccomi qui dopo la mia dose notturna di insulti(passatemi il termine) ad alcuni giornalisti canaglie che ci danno quotidianamente dei COMUNISTI,ANTISEMITI,TEORICI DEL COMPLOTTO,ANTIAMERICANI e chi più ne ha più ne metta senza nemmeno sapere cos'è una demolizione controllata o che le torri CROLLATE al WTC sono 3.
Non ne posso più,eppure so RAGAZZO


Un ciao ai ragazzi della conferenza...

Pinaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaa!

florizel
Inviato: 24/9/2006 4:42  Aggiornato: 24/9/2006 4:42
Sono certo di non sapere
Iscritto: 7/7/2005
Da: dove potrei stare meglio.
Inviati: 8195
 Re: Conferenza Internazionale di Bologna sul 9/11
boboattackCitazione:
Eccomi qui dopo la mia dose notturna di insulti(passatemi il termine) ad alcuni giornalisti canaglie che ci danno quotidianamente dei COMUNISTI,ANTISEMITI,TEORICI DEL COMPLOTTO,ANTIAMERICANI e chi più ne ha più ne metta senza nemmeno sapere cos'è una demolizione controllata o che le torri CROLLATE al WTC sono 3.

Ciao,boboattack.
Che diavolo ti è accaduto?

"Continueremo a fare delle nostre vite poesie, fino a quando Libertà non verrà declamata sopra le catene spezzate di tutti i popoli oppressi". Vittorio Arrigoni
Lello
Inviato: 24/9/2006 10:49  Aggiornato: 24/9/2006 10:49
So tutto
Iscritto: 3/8/2006
Da: Pomezia - Roma
Inviati: 22
 Re: Conferenza Internazionale di Bologna sul 9/11
Il fatto che qualcuno possa aggiungere prove per dimostrare in maniera lampante ciò di cui è già convinto porterebbe a giustificare l'esistenza di una serie di situazioni paradossali che cercherò di rappresentare con qualche esempio.

Esci da una pizzeria, vieni coinvolto in un incidente di cui non hai nessuna colpa ma nell'altra macchina c'è un tizio esagitato che chiama la polizia e ti descrive come un giovane teppista che fa il pazzo ubriaco sulle strade di notte. Il tizio ha giacca e cravatta e tu magari la treccina con le perline e la foto del Che sul cofano. Il tuo tasso alcolemico è chiaramente incompatibile con le ferree norme antiterrorismo (pardon, anti stragi del sabato sera, ma tanto è lo stesso) e ti portano dentro con tutto quello che ne consegue.

Ti fermano mentre vai per i fatti tuoi sorseggiando la tua bibita in bottiglia e dall'altra parte della strada qualcuno ha sfondato una vetrina con una bottiglia come la tua ed il tizio che t'ha preso aspetta da mesi la promozione perché deve cambiare casa e decide che quella è una prova sufficiente a dimostrare che sei stato tu. Eccetera.

Irruzione della polizia nel centro sociale. Tu sei un avvocato che difende quei poveri ragazzi dalle angherie dei paladini dell'ordine che costruiscono il consenso perseguendo le streghe come te. Non hanno nulla contro di te, se non la testimonianza di un poliziotto che t'ha visto gettare quei due pani di fumo sotto una macchina. E' una storia assurda, che non sta in piedi, ma chi deve berla la beve e finisci dentro. Arriva pure l'indulto, dopo un po', ma tu, chiaro pericolo sociale, non ne potrai beneficiare.

Mi rivolgo a te, Enrigolett, ma anche a tutti quelli che hanno accettato come poco importanti le tue paroile sulla costruzione artificiale delle prove o sulla, in generale, scarsa importanza di quelle, una volta individuato il colpevole con mezzi che rasentano il paranormale. Le tre storielle raccontate sopra non sono semplicemente verosimili frutti di fantasia ma cose realmente accadute. Hanno qualcosa a che vedere con il tuo concetto di diritto, non trovi?

Spero in una tua risposta, ma se anche questa volta vorrai ignorarmi, poco male.
Ciao.

shevek
Inviato: 24/9/2006 11:39  Aggiornato: 24/9/2006 11:39
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 27/4/2005
Da: Napoli
Inviati: 1249
 Re: Conferenza Internazionale di Bologna sul 9/11
Salut y Libertad enrigolett!


Dici:Citazione:
Mazzucco (...) di tutta la sezione 11 settembre mi sembra di sentirti cantare vittoria ultimamente solo per delle pozze che non dimostrano nulla nè in un senso nè nell'altro. Prima si trionfava su altre cose, leggi della fisica disattese, evidenze clamorose, etc; ora invece si parla solo di questo mistero


Ovviamente Mazzucco sa difendersi da solo: comunque mi pare che nella tua argomentazione ci sia una fallacia logica. Se uno cita decine di fatti a supporto di una teoria e poi ne scopre ancora un altro e lo espone, mica dice che quelli di prima non valgono più... Tu confondi l'addizione con la sostituzione.


Shevek

"Il potere è l'immondizia nella storia degli umani" - F. Guccini
www.portadimassa.net - WEB-TV e non solo di Filosofia
enrigolett
Inviato: 24/9/2006 19:19  Aggiornato: 24/9/2006 19:21
Ho qualche dubbio
Iscritto: 4/6/2006
Da:
Inviati: 162
 Re: Conferenza Internazionale di Bologna sul 9/11
Mi ripeto: non è ammissibile ipotizzare qualcuno pagato per scrivere cose contrarie all'opinione comune di un forum, È una solenne sciocchezza e poi lo trovo offensivo.

Passando al mio concetto di diritto, io non ne facevo una questione di diritto, ma logica: sostenere che falsificare le prove fa automaticamente di te un ideatore del delitto è sbagliato. Non giustifico per questo chi eventualmente lo fa, ma non è una prova di complicità, come si vede negli esempi fatti da lello, esempi di ingiustizia, ma che non presuppongono che il rapinatore o il guidatore della macchina o lo spacciatore fossero i poliziotti stessi.

Per Florizel: non ricordo se fosti tu a darmi del venduto, mi dispiace di dare dell'idiota ma era una reazione stizzita, e credo giustificata. Le frasi ingenue da me a tuo parere pronunciate te le rigetto: che ci voleva a procurarsi delle false liste di imbarco, se volevano fornire altre false prove? Il video del boeing magari non ce l'hanno, chi ti assicura che ci sia? E comunque ora parli di prove contro i complottisti, mentre le prove eventualmente false sarebbero per l'opinione pubblica e i processi, cosa ben diversa. Cosa intendi come prova di colpevolezza per AlQaeda lo spiegare che i caccia potevano precipitarsi e i taglierini essere neutralizzati agevolmente? Non seguo il nesso logico con le prove da fornire all'opinione pubblica, tu parli dei tuoi dubbi personali e quelli dei complottisti, discorso che esula completamente dal contesto...

I sospetti storici e politici, la guerra fatta per i sauditi (ma allora non sono gli USA che ci guadagnano, quindi il cui prodest non si applica più?), sono tutte cose da prendere in considerazione, ma non mi semhbrano portino alcuna prova dell'autoattentato, e così le (eventuali) flase prove. Questo solo intendevo sottolineare, e non mi sembra nè ingenuo nè pagabile...

enrigolett

p.s. per lello: ma scusa quando ti avrei ignorato?

bisogna avere la mente aperta, anche se non tanto da lasciar cascare il cervello
Lello
Inviato: 25/9/2006 9:57  Aggiornato: 25/9/2006 9:57
So tutto
Iscritto: 3/8/2006
Da: Pomezia - Roma
Inviati: 22
 Re: Conferenza Internazionale di Bologna sul 9/11
Esiste, per fortuna, il reato di falsa testimonianza. Accade così che se durante un processo si scopre che uno dei testimoni ha prodotto una falsità spacciandola per reale si procede d'ufficio (cioè senza che nessuno sporga denuncia) contro di lui. Questo, naturalmente, non fa del nuovo imputato il colpevole del dibattimento di orgine; almeno non necessariamente.

Dunque, la produzione di prove false, ovvero la palese omissione di quelle, nella demolizione dei tre edifici del WTC non fa degli Stati Uniti il solo imputato ma è almeno sospetta e come tale prevederebbe nuove e più circostanziate indagini, che invece non hanno luogo.

Certo che nessuno ti paga, Enrigolett, vorrei vedere. Per questo, però, il tuo atteggiamento di giustifica nei confronti di chi ha partorito quella ricostruzione almeno, permettimi, lacunosa mi fa ancora più male.
Ciao

p.s. non ricordo dove, dovrei cercare, ma s'è trattato di sicuro di una svista. Poco male.

felice
Inviato: 25/9/2006 10:04  Aggiornato: 25/9/2006 10:05
Mi sento vacillare
Iscritto: 14/3/2006
Da: Parma
Inviati: 759
 Re: Conferenza Internazionale di Bologna sul 9/11
x Lello Inviato: 25/9/2006 9:57:33
Citazione:
Dunque, la produzione di prove false, ovvero la palese omissione di quelle, nella demolizione dei tre edifici del WTC non fa degli Stati Uniti il solo imputato ma è almeno sospetta e come tale prevederebbe nuove e più circostanziate indagini, che invece non hanno luogo.


Ma se Prodi coi soldi pari alla mortale finanziaria voleva impadronirsi della telecom coi soldi pubblici e l'unica cosa che hanno saputo fare é stata di affrettarsi a bruciare ogni intercettazione, perché ti meravigli di come si comporetano in USA se in italia é ormai invalso questo stesso gemello monozigota comportamento?
fe

Solo col governo di sinistra possono passare SORDIDE e SILENTI le riforme di destra. Il SOLE é storto! Sento di navigare su una nave tarmata. Le tarme sono tante che la nave sulla quale viaggio é destinata a risolversi consumata nel fuoco delle GUERRE.
Lello
Inviato: 25/9/2006 10:32  Aggiornato: 25/9/2006 10:32
So tutto
Iscritto: 3/8/2006
Da: Pomezia - Roma
Inviati: 22
 Re: Conferenza Internazionale di Bologna sul 9/11
Nessuna meraviglia, Felice, piuttosto una solenne incazzatura che non mancherò di far sentire, magari qui.

wells
Inviato: 25/9/2006 11:27  Aggiornato: 25/9/2006 11:27
Mi sento vacillare
Iscritto: 19/9/2006
Da:
Inviati: 467
 Re: Conferenza Internazionale di Bologna sul 9/11
florizel - citazione

Ma credevo di essere stata molto più -come dire?- esplicita nel porti le domande seguenti:
Domanda 1 - INVEROSIMILE PER CHI?
Domanda 2 - Se è inverosimile credere alla tesi dell'autoattentato, non sarebbe logicamente plausibile mistificarne la natura per soddisfare proprio l'esigenza dell'opinione pubblica di avvertire come "inverosimile" un'ipotesi del genere?
Domanda 3 - Perchè mai nessun americano sarebbe in grado di programmare lo schianto di aerei sulle TT?

Se non ce la fai a rispondermi, lascia stare.



Rispondo alle domande 1 e 3.
La seconda, così come è presentata, non significa niente.

Ma se mi chiedi “inverosimile per chi?”, io ho l’impressione che tu voglia sfottere.
Per chi? Ma per i destinatari di tutte queste ricerche, discussioni, confronti ecc. Chi altro?
Per i destinatari dei video come Inganno globale e soprattutto dei prossimi. Della fase, cioè, in cui si uscirà una buona volta, se mai si uscirà, da questa fase pioneristica, da setta, o da ghetto, e si tenterà di affrontare con la necessaria solidità di argomenti quella cosa che si chiama “opinione di massa”.
E mi pare che proprio in questi giorni, prima 9/11 Mysteries, poi la puntata di Report, abbiano indicato la strada giusta, o quantomeno un buon punto di partenza. Che non è certamente quello delle tesi da dimostrare, delle dietrologie, delle teorie complottistiche, ma quello della elencazione dei fatti, misurati, calcolati, verificati fino all’ultima virgola e presentati nella loro oggettività.
Se invece ci si presenta con quei presupposti («Hanno ordinato: “buttate giù le torri con tutti gli impiegati dentro, e poi finiteli con la termite”») non si va da nessuna parte. Si fa la fine di Blondet, che pure come giornalista non è un fesso. Ma dopo quelle premesse (il colpo di stato, il Quarto Reich ecc.) avrebbe potuto esibire la confessione firmata da Bush di proprio pugno: non gli avrebbero creduto.

Perché penso che non ci siano americani in grado di colpirsi da soli in quel modo?
La prima ragione è di natura psicologica, o sentimentale, e non vale neppure la pena di trattarla, se non la si percepisce immediatamente per via intuitiva o per esperienza personale. Dunque mettiamola da parte.
La seconda, che si aggiunge e si confonde con la prima, o vi si sovrappone, è culturale, e ti dovrebbe essere nota, non essendo, la cultura di un popolo, una cosa che si inventa in due minuti. Nessun americano sarebbe in grado di presentarsi come goffo, incapace, sfigato, perdente, fregato da quattro beduini sciamannati e praticamente disarmati.
La terza è politica. Perché gli americani avrebbero dovuto cospargersi la faccia di me*da, agli occhi del mondo intero? Questa è una cosa totalmente estranea al loro concetto di politica. Che è fatta di affermazione, supremazia, prepotenza, non certo di vergogna e di umiliazione.
E perché escogitare un massacro di quel genere, a sangue freddo, di onesti cittadini americani, per cercarsi un pretesto, quando per invadere un paese che già avevano rovinato, prima con una guerra (1991), poi con l’embargo, sono bastate un paio di fandonie?
Un’altra ragione quale poteva essere, far passare il Patriot Act? Ma chi ragiona in questo modo non ha la più vaga idea di cosa sia l’America. Una nazione che fino al 2004 ancora proibiva i matrimoni fra bianchi e neri (da certe parti) ha bisogno di organizzare un macello per approvare leggi che limitano la libertà?
Quale altra ragione è rimasta, provare che gli arabi sono una minaccia?
E non potevano provarlo con gli stessi attentati, o magari anche più gravi, ma a lieto fine, con un bell’«Arrivano i nostri»?
Tipo questo, con fighters che arrivano da tutte le parti:

Joint Chiefs of Staff Vice Chairman Richard Myers then reports, “We have three F-16s from Langley over the Pentagon. Andrews is launching fighters from the D.C. Air National Guard. We have fighters aloft from the Michigan Air National Guard, moving east toward a potential hostile over Pennsylvania. Six fighters from Tyndall and Ellington are en route to rendezvous with Air Force One over Florida. They will escort it to Barksdale.” [Clarke, 2004, pp. 8-9; North American Aerospace Defense Command, 9/18/2001]

Peccato che arrivarono un paio d’ore dopo la fine del film.

«Qualcuno saprebbe provare a spiegare perchè l'articolo si intitola “Cronaca di un'epifania” quando poi è datato 25 gennaio 2008?» (John)
_gaia_
Inviato: 25/9/2006 12:03  Aggiornato: 25/9/2006 12:03
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 23/2/2006
Da:
Inviati: 1460
 Re: Conferenza Internazionale di Bologna sul 9/11
ciao wells
scusami, io non ho ancora capito il tuo pensiero in merito alla "inverosimilità".
E' un concetto troppo soggettivo secondo me: quello che appare inverosimile per me, può non apparire inverosimile per te, e viceversa.
Hai portato l'esempio degli ultimi exploit sui mass-media della questione 11/9 dicendo che a te pare che
Citazione:
abbiano indicato la strada giusta, o quantomeno un buon punto di partenza. Che non è certamente quello delle tesi da dimostrare, delle dietrologie, delle teorie complottistiche, ma quello della elencazione dei fatti, misurati, calcolati, verificati fino all’ultima virgola e presentati nella loro oggettività.

scusami, ma è esattamente quello che questo sito sta facendo.

Come puoi essere tanto sicuro di cosa appaia inverosimile alla gente?


Non ho poi capito, ma proprio per nulla, il discorso sulla "impossibilità che siano stati degli americani" a fare l'attentato.
Tu dici:
Citazione:
Ma chi ragiona in questo modo non ha la più vaga idea di cosa sia l’America.

A me sembra (potrei sbagliarmi ma l'impressione è questa) che il tuo discorso sia fondato su un traballante presupposto di ordine puramente psicologico.

Dici tu stesso che
Citazione:
La prima ragione è di natura psicologica, o sentimentale, e non vale neppure la pena di trattarla, se non la si percepisce immediatamente per via intuitiva o per esperienza personale. Dunque mettiamola da parte.

Scusami ma questo mi appare proprio come un presupposto.
Dai per scontato una cosa che scontata proprio non è.
E da un assunto aprioristico (e indimostrabile) fai partire un ragionamento che per forza di cose non può stare in piedi.

Non credo che qui stiamo parlando dell'americano-tipo (ma esiste?? esiste l'italiano-tipo? ho i miei fortissimi dubbi), "tirato su" a forza di "sogni di felicità" (è un diritto garantito dalla costituzione), amor di patria e senso dell'eccellenza sempre e comunque.

Stiamo parlando di persone per cui concetti come "nazione, popolo, concittadini" valgono meno di zero.
Persone che se ne fottono di frasi come "il mio Paese", o "la mia gente". Per questi qua non esiste nulla di simile.
Non sta in piedi secondo me alcun ragionamento basato sulla "psicologia di un popolo", perché: (A) non stiamo parlando di un popolo; (B) stiamo parlando di persone che si sono poste al di fuori e al di sopra dei "popoli" e degli "stati", persone che hanno interesse solo a tenere e guidare i fili della storia.
Credere che non possano esistere "americani in grado di colpirsi da soli in quel modo" secondo me è un puro presupposto.

Ricordiamoci inoltre che l'orgoglio ferito dell'America è strettamente funzionale alla dinamica del "gioco". Se non si capisce questo, non vedo come si possa capire tutto il resto.


Insomma, per farla breve, continui a dire che bisogna parlare di dati oggettivi e misurabili, e non di tesi o di presupposti, ma a me pare che tu sia il primo a ragionare basandoti su presupposti e ipotesi indimostrabili.

Piero79
Inviato: 25/9/2006 12:22  Aggiornato: 25/9/2006 12:22
Mi sento vacillare
Iscritto: 20/5/2006
Da:
Inviati: 781
 Re: Conferenza Internazionale di Bologna sul 9/11
non so se è già stato segnalato... su arcoiris c'è il video della conferenza di Bologna.
Per ora è disponibile la PRIMA PARTE

Det.Conan
Inviato: 25/9/2006 12:34  Aggiornato: 25/9/2006 12:34
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 23/6/2006
Da:
Inviati: 1754
 Re: Conferenza Internazionale di Bologna sul 9/11
Citazione:
la guerra fatta per i sauditi


Ma cosa stai dicendo????
Si vede che non hai capito niente???

Fonti,fonti!!

florizel
Inviato: 25/9/2006 14:44  Aggiornato: 25/9/2006 14:44
Sono certo di non sapere
Iscritto: 7/7/2005
Da: dove potrei stare meglio.
Inviati: 8195
 Re: Conferenza Internazionale di Bologna sul 9/11
enrigolettCitazione:
non è ammissibile ipotizzare qualcuno pagato per scrivere cose contrarie all'opinione comune di un forum, È una solenne sciocchezza e poi lo trovo offensivo.

Va bene, hai ragione. Ma mi sembra eccessivo, se non strumentale, riportare le opinioni di un solo utente (le mie, in questo caso) al discorso delle "opinioni COMUNI" di un "forum" più in generale: prenditela solo con me, se proprio devi sfogarti.
Citazione:
che ci voleva a procurarsi delle false liste di imbarco, se volevano fornire altre false prove?

Fammi capire: stai dicendo che l'OPINIONE PUBBLICA MONDIALE deve FARSI BASTARE solo le "false prove" che TU reputi funzionali a dimostrare che siano stati gli "islamici"? Siamo al paradosso.
Ma di che diavolo stiamo parlando?! Una cosa CHIARA come questa è facilmente provabile: SE ci fossero stati arabi nelle liste, ne avrebbero mostrato i nomi.
Invece, non l'hanno fatto.Arabi non c'erano, nella lista passeggeri. Altrimenti avrebbero dovuto ANCHE far corrispondere QUEI nomi agli accusati. E due erano le cose: o le inserivano PRIMA degli attentati, e a quel punto avrebbero dovuto tener conto della prassi di controllo di imbarco aeroportuale; o avrebbero dovuto inserirli DOPO, iter abbastanza rischioso.Ti pare abbastanza credibile, come ipotesi?
Citazione:
Il video del boeing magari non ce l'hanno, chi ti assicura che ci sia?

Si ritorna sempre allo stesso punto: se NON ce l'hanno, e dicono che è stato un boeing a schiantarsi nel Pentagono, per quale ragione dovremmo credere che sia vero? Il video raffazzonato però lo hanno diffuso: ci devono bastare QUELLE "false prove" per credere alla VU?
Citazione:
E comunque ora parli di prove contro i complottisti, mentre le prove eventualmente false sarebbero per l'opinione pubblica e i processi, cosa ben diversa.

Ti ricordo che i "complottisti" sono LORO, non chi li accusa di essere tali.
Comunque, non mi sembra che le "false prove" se le siano inventate per questi ultimi, come se fossero qualcosa di diverso dall'opinione pubblica MONDIALE.
Citazione:
Cosa intendi come prova di colpevolezza per AlQaeda lo spiegare che i caccia potevano precipitarsi e i taglierini essere neutralizzati agevolmente?

Intendo che avrebbero potuto ammettere che si sono trovati completamente sprovvisti di mezzi di autodifesa, invece di raffazzonare prove fasulle per dimostrare che quello era un attentato islamico. Ma sarebbe stato poco credibile.Perchè non hanno spiegato, invece, il motivo della completa assenza di sistema di autodifesa? Perchè non volevano fermare quello che stava per accadere. Il che, dirai, non significa necessariamente che "se lo siano fatti da soli". Ovviamente, QUESTO particolare, insieme a tutti gli altri, debitamente esaminati nell'INTERO contesto dell'evento, ci dimostra che l'ipotesi più logica è proprio questa.
Come avrebbero potuto, i terroristi, provocare quel tipo di crollo SOLO impattando le TT con gli aerei? Le torri sono state demolite da altro che non quell'impatto.
I taglierini: che siano stati usati per "dirottare" gli aerei, è palesemente inverosimile. Come il passaporto "ignifugo".
Sono LORO a dover dimostrare che qualche taglierino è bastato a "convincere" i piloti a mollare i comandi, non noi o l'opinione pubblica.
Citazione:
I sospetti storici e politici, la guerra fatta per i sauditi (ma allora non sono gli USA che ci guadagnano, quindi il cui prodest non si applica più?), sono tutte cose da prendere in considerazione, ma non mi semhbrano portino alcuna prova dell'autoattentato

"Fatta per i sauditi"? Ohibò. Detta così davvero non significa nulla, consentimi.
"Fatta per i comuni interessi" già dice qualcosa.
In ogni caso, l'analisi geopolitica non può che confermare i sospetti circa l'autoattentato.

"Continueremo a fare delle nostre vite poesie, fino a quando Libertà non verrà declamata sopra le catene spezzate di tutti i popoli oppressi". Vittorio Arrigoni
florizel
Inviato: 25/9/2006 15:54  Aggiornato: 25/9/2006 15:54
Sono certo di non sapere
Iscritto: 7/7/2005
Da: dove potrei stare meglio.
Inviati: 8195
 Re: Conferenza Internazionale di Bologna sul 9/11
Domanda 2 - Se è inverosimile credere alla tesi dell'autoattentato, non sarebbe logicamente plausibile mistificarne la natura per soddisfare proprio l'esigenza dell'opinione pubblica di avvertire come "inverosimile" un'ipotesi del genere?
wellsCitazione:
Rispondo alle domande 1 e 3.
La seconda, così come è presentata, non significa niente.

Ti ringrazio umilmente per non aver risposto all'unica domanda la cui risposta dimostrerebbe che l'amministrazione USA ha tutto l'interesse di questo mondo nel continuare ad imputare la colpa dell'attentato agli "islamici".
Se l'opinione pubblica statunitense, in primo luogo, e poi quella mondiale avvertono come inverosimile l'ipotesi "autoattentato", perchè non "coltivare" questa miopia, piuttosto che "chiarire" gli aspetti della faccenda?
Ti ho fatto un'altra domanda, ove mai tu voglia degnarti di rispondere.
Rispondendo alla prima, in ogni caso, è come se avessi risposto anche a questa.
Ognuno può tirare le debite conclusioni.
Citazione:
Perché penso che non ci siano americani in grado di colpirsi da soli in quel modo? La prima ragione è di natura psicologica, o sentimentale, e non vale neppure la pena di trattarla

Poi dammi il titolo di questo film, che non l'ho ancora visto.
Scusa la faciloneria dell'affermazione, ma siamo ormai alla frutta, con questa affermazione.
"Sentimentalmente", non avrebbero dovuto nemmeno mandare al massacro migliaia di "bravi ragazzi" figli della gloriosa America a farsi ammazzare in terra araba. E ad ammazzare, aggiungo.
Di bare ricoperte dalla bandiera a stelle e strisce ne sono arrivate parecchie, in "patria". Com'è che il "sentimento" in questo caso non predomina? O, meglio: com'è che predomina il solo "sentimento patriottico" di difesa della propria "civiltà"?
Citazione:

La seconda, che si aggiunge e si confonde con la prima, o vi si sovrappone, è culturale, e ti dovrebbe essere nota, non essendo, la cultura di un popolo, una cosa che si inventa in due minuti. Nessun americano sarebbe in grado di presentarsi come goffo, incapace, sfigato, perdente, fregato da quattro beduini sciamannati e praticamente disarmati.

Ma infatti qui non si tratta della "cultura" di un popolo: si tratta di un'elite che "governa" quel popolo. Sono due cose differenti.
E sottovaluti le conseguenze sull'impatto emotivo di quel popolo, che inizialmente non è stato abbastanza critico con l'amministrazione Bush rispetto alle iniziative belliche. Figuriamoci se si sarebbero fatti scappare l'opportunità di reagire a "quattro beduini sciamannati e praticamente disarmati".
Citazione:
Perché gli americani avrebbero dovuto cospargersi la faccia di me*da, agli occhi del mondo intero? Questa è una cosa totalmente estranea al loro concetto di politica. Che è fatta di affermazione, supremazia, prepotenza, non certo di vergogna e di umiliazione.

Ti sei risposto da solo.Affermazione, supremazia, prepotenza, non certo di vergogna e di umiliazione.
Questi qui non si vergognano di niente. Proprio perchè li muove lo spirito di affermazione e di supremazia.
Citazione:
E perché escogitare un massacro di quel genere, a sangue freddo, di onesti cittadini americani, per cercarsi un pretesto, quando per invadere un paese che già avevano rovinato, prima con una guerra (1991), poi con l’embargo, sono bastate un paio di fandonie?

Qui non si doveva giustificare una spedizione militare, ma dare una svolta alla politica di dominio mondiale, ristabilire accordi ed equilibri diversi, accellerare un processo di predominio che coinvolge altri assetti politici internazionali per affermarsi.
La fase che chiarirà tutto l'11/9 deve ancora arrivare, a mio avviso. E non è lontana, purtroppo.

"Continueremo a fare delle nostre vite poesie, fino a quando Libertà non verrà declamata sopra le catene spezzate di tutti i popoli oppressi". Vittorio Arrigoni
enrigolett
Inviato: 25/9/2006 17:09  Aggiornato: 25/9/2006 17:09
Ho qualche dubbio
Iscritto: 4/6/2006
Da:
Inviati: 162
 Re: Conferenza Internazionale di Bologna sul 9/11
Max Piano aveva scritto:
Non si è trattato solo di portare avanti due guerre per conto dei sauditi (all'americano medio entra in tasca un soldo dalle invasioni di iraq e afghanistan?)

Nel rispondere a Florizel ho assunto questa affermazione di Max, mi scuso con Florizel che non l'aveva pronunciata, ad ANTICRISTO chiedo di chiedere a Max le fonti per questa affermazione, se vorrà, io la citavo e basta.

Per Florizel:

Io non ho mai detto cosa l'opinione pubblica deve o non deve farsi bastare: le false prove non le avrebbero fabbricate per gli scettici, ma per i processi e per l'opinione pubblica generale, quella che si accontenta subito della versione ufficiale. Le cose che dici tu non hanno senso mi sembra: gli stati uniti hanno ammesso che non erano preparati per un attacco a colpi di taglierini, non lo hanno mica negato... Le liste con o senza i nomi arabi sono una vecchia storia: nessuno ha mai visto le liste ufficiali di imbarco, in quanto secretate, quindi tu non puoi sapere se ci fossero o no gli arabi (dei quali esiste comunque un paio di foto e qualche video dell'imbarco, e i familiari li piangono come morti, quindi da qualche parte sti arabi c'erano...). Il fatto che l'FBI abbia diffuso rapidamente i nomi dei terroristi porterebbe logicamente a pensare che nelle liste di imbarco secretate ci fossero normalmente scritti, il fatto è semplice...

I taglierini tagliano una gola? Se sì, allora è possibile dirottare un aereo con quelli, se vuoi fai la prova, io non ho voglia. I piloti non hanno mollato i comandi sono stati uccisi direttamente...

Riguardo alla possibilità di far crollare le torri col solo impatto ci sono 112 pagine di forum, non mi sembra palese che sia impossibile, come minimo.

Ciao

enrigolett

bisogna avere la mente aperta, anche se non tanto da lasciar cascare il cervello
_gaia_
Inviato: 25/9/2006 19:00  Aggiornato: 25/9/2006 19:00
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 23/2/2006
Da:
Inviati: 1460
 Re: Conferenza Internazionale di Bologna sul 9/11
Ma cristosanto, non ho parole.

Enrigolett, ti rendi conto di quello che scrivi?

Mettiti una mano sul cuore. E dì quello che hai scritto finora qui. Se il tuo cuore non ha un improvviso sobbalzo di repulsione, beh allora non so proprio che fare.


Per te "non hanno senso" certe cose, per me è semplicemente inconcepibile che -arrivati a questo punto- ci sia qualcuno che non si sia minimamente smosso dalla una posizione tanto granitica quanto aprioristica.
Quel che ho scritto sopra citando wells lo rigiro a te.
A me pare che non riusciate a slegare la mente da alcuni preconcetti, dei quali peraltro non sembrate rendervi conto.
In due modi diversi, ma al fondo mi pare di intravedere lo stesso "scoglio psicologico".


Finché non riusciremo a vedere che ci sono questi preconcetti e a riconoscerli come tali, non potremo demolirli. E continueremo imperterriti (e convinti) a guardare alle umane vicende attraverso un vetro opaco che deforma la visuale.
Per me almeno all'inizio è stato così.

enrigolett
Inviato: 25/9/2006 20:29  Aggiornato: 25/9/2006 20:29
Ho qualche dubbio
Iscritto: 4/6/2006
Da:
Inviati: 162
 Re: Conferenza Internazionale di Bologna sul 9/11
Va bene _gaia_, abbi pazienza non tutti possono avere la straordinaria rettitudine morale, lucidità, umanità, apertura che trasuda dalle tue sublimi pagine... ma quanto ti senti superiore nella vita? O ti sfoghi solo su queste pagine?
Io discuto degli aspetti plausibili o no, per inquadrare nella giusta misura a mio parere quello che può essere successo. Non ho mai giustificato nulla, come non accuso, non almeno finché non sarò pienamente convinto in una direzione o in un'altra. Qui di aprioristica vedo solo una campana...

enrigolett

bisogna avere la mente aperta, anche se non tanto da lasciar cascare il cervello
_gaia_
Inviato: 25/9/2006 20:43  Aggiornato: 25/9/2006 20:43
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 23/2/2006
Da:
Inviati: 1460
 Re: Conferenza Internazionale di Bologna sul 9/11
ciao Enrigolett
se dalle mie righe traspare superiorità o che altro me ne scuso perché evidentemente non mi esprimo bene. Io parto sempre dalle mie esperienze personali per cercare di capire gli altri punti di vista, e quello che ho constatato, non solo in me ma in tutte le persone con cui ho parlato di 11/9, è che al fondo c'è uno scoglio psicologico: pensiamo di ragionare con una logicità stringente ma quello che facciamo è ragionare con un velo davanti pensando però di non averlo. La questione è tutta lì.
Non si tratta ne' di fantomatiche aperture mentali ne' di rettitudine morale o chissà cos'altro.
Si tratta di prendere l'intera vicenda 11/9 e di cercare di vederla facendo tabula rasa di qualunque concezione sia già in noi.
Anche mio fratello s'incazza quando gli dico "Prima di parlare di impossibilità, informati su tutto", anche lui mi dà della saccente.
E anch'io davo del saccente a chi anni addietro mi consigliava di informarmi, prima di prendere una posizione (su altri argomenti, non l'11/9): oggi lo ringrazio perché mi aveva messo la pulce nell'orecchio che mi ha spinto a riconoscere che avevo dei preconcetti (mica che ora non ne ho più eh), e quindi a decidere di demolirli.

Cose da leggere, vedere e ascoltare ce ne sono a iosa ormai: si tratta solo di decidere in cuor proprio se e come volerle vedere.

enrigolett
Inviato: 25/9/2006 20:57  Aggiornato: 25/9/2006 20:57
Ho qualche dubbio
Iscritto: 4/6/2006
Da:
Inviati: 162
 Re: Conferenza Internazionale di Bologna sul 9/11
Cara _gaia_, o caro, dai nick non si sa mai,
è proprio quello che faccio io, che prima propendevo per le tesi complottiste, e poi mi sono pian piano reso conto che si reggono su moltissime montature e falsità, tanta creduloneria e qualche fondato dubbio, che a mio parere non basta ancora per accusare nessuno.

Restando con la mente aperta, come dice la mia firma

enrigolett

bisogna avere la mente aperta, anche se non tanto da lasciar cascare il cervello
Det.Conan
Inviato: 25/9/2006 21:31  Aggiornato: 25/9/2006 21:32
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 23/6/2006
Da:
Inviati: 1754
 Re: Conferenza Internazionale di Bologna sul 9/11
Sono veramente dispiaciuto per cio' che sto per fare.
Ma siccome The Dude un giorno mi disse "perche' solo io??Perche' non lo fai anche agli altri??" sono costretto a farlo.
Sei libero di insultarmi se vuoi anzi lo dico io al posto tuo:
"Sono un imbecille".
Ma chi presenta questo tipo di argomenti

Citazione:
Non si è trattato solo di portare avanti due guerre per conto dei sauditi (all'americano medio entra in tasca un soldo dalle invasioni di iraq e afghanistan?)


lo devo fare per forza,per essere coerente con le mie idee(anche se fossero sbagliate)


Don't feed the troll!!!


wells
Inviato: 25/9/2006 21:52  Aggiornato: 25/9/2006 21:52
Mi sento vacillare
Iscritto: 19/9/2006
Da:
Inviati: 467
 Re: Conferenza Internazionale di Bologna sul 9/11
> gaia

Ho capito.
Io dico: “questa cosa mettiamola da parte”, cioè non calcoliamola, ossia escludiamola, non teniamone conto, proprio per le ragioni che dici tu (la patria, il popolo, il sentimento ecc., come se poi mandare un soldato a morire e sterminare gli impiegati del WTC fosse la stessa cosa), e tu dici che io la prendo come presupposto. E la smonti. Complimenti. Ma sei stata a scuola da Attivissimo?

Così, l’America, per invadere l’Iraq si inventa due balle che stanno insieme con lo sputo (Saddam aiuta al-Qaeda; Saddam ha armi di distruzione di massa, “armi che possono colpire città americane”, dichiarazione di Rumsfeld, vedi Fahrenheit 9/11, di M. Moore).
Per invadere l’Afghanistan, invece, ha bisogno di macellare 3000 cristiani, programmando tutto a mente fredda.
E questa sarebbe una logica oggettiva, il tuo concetto di verosimile?
Cose che valgono, si capisce, anche per l’altra stratega di politica internazionale.

«Qualcuno saprebbe provare a spiegare perchè l'articolo si intitola “Cronaca di un'epifania” quando poi è datato 25 gennaio 2008?» (John)
_gaia_
Inviato: 25/9/2006 22:56  Aggiornato: 25/9/2006 22:56
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 23/2/2006
Da:
Inviati: 1460
 Re: Conferenza Internazionale di Bologna sul 9/11
wells:
no, non hai capito cosa ho detto. Resto convinta che sia a colpa della mia atavica incapacità a speigarmi (non ho mai "smontato" alcunché del tuo post, solo riflettevo su ciò che per me sta alla base della faccenda).

Comunque non ho mai detto nulla di tutto ciò che hai scritto nel tuo ultimo post.

(Non fa mica nulla... ognuno resta delle sue idee e stop)

wells
Inviato: 26/9/2006 19:48  Aggiornato: 26/9/2006 19:48
Mi sento vacillare
Iscritto: 19/9/2006
Da:
Inviati: 467
 Re: Conferenza Internazionale di Bologna sul 9/11
> florizel

Se l'opinione pubblica statunitense, in primo luogo, e poi quella mondiale avvertono come inverosimile l'ipotesi "autoattentato", perchè non "coltivare" questa miopia, piuttosto che "chiarire" gli aspetti della faccenda?
Ti ho fatto un'altra domanda, ove mai tu voglia degnarti di rispondere.


Non capisco perché dovrei rispondere a domande prive del minimo significato.
Ma perché Bush o chi per lui dovrebbero occuparsi di manipolare, annacquare, confondere, o coltivare la miopia, quando ci siete voi che lo fate benissimo?

Mazzucco si è fatto il suo forum, ha fatto il suo film.
Ma glielo ha ordinato Bush di riempirlo di inesattezze e di semplificazioni (la tenda blu, le dichiarazioni del sindaco di Shanksville, le dichiarazioni di McIntyre della Cnn [«Sono tutte stupidaggini – afferma il solitamente compassato Jamie McIntyre, il corrispondente della Cnn dal Pentagono – perchè io c'ero quel giorno, ho visto migliaia di frammenti dell’aereo, li ho anche fotografati. Un pezzo lo raccolse lo stesso ministro Rumsfeld»: come sostenitore della causa non è male], o di Nixon che lavora per l’Fbi e sposa la nipotina di Eisenhower, Nixon che rilascia un certificato a Jack Ruby ecc. ecc.?
Blondet è andato a Matrix, seguito da milioni di persone.
Glielo ha ordinato Bush di parlare di colpo di stato, di Quarto Reich ecc., destituendosi, da solo, di ogni attendibilità?
Questa leggendaria Gabbanelli ha fatto un programma alle 9 di sera, quasi 4 milioni di spettatori, 16% di share. Ma glielo ha detto Bush di mostrare un documentario vecchissimo in cui si sparano cavolate su libri e sgabelli rimasti in piedi, su Kevin Ryan, sedicente manager della Underwriters Labs («Abbiamo testato i modellini dei piani dell’edificio nell’agosto del 2004, e questi test hanno smentito la teoria ufficiale del collasso, la cosiddetta “teoria del pancake”»); su un ingegnere che ha studiato fisica, si è laureato in ingegneria elettrica ma parla di cemento, di mattoni, di metalli e poi di colpo si trasforma in investigatore? Sappiamo che il fine settimana prima dell’11 settembre era mancata la corrente, e sembra siano state fatte delle prove di evacuazione per tutta la settimana precedente. La mancanza di corrente potrebbe essere stato il momento in cui le cariche per la demolizione sono state poste. Anche se credo possibile che siano state messe durante un periodo di tempo più lungo, considerata la relativa accessibilità degli edifici.

[E se poi cercavi una risposta più concreta a inverosimile per chi...]
http://luogocomune.net/site/modules/newbb/viewtopic.php?topic_id=2342&forum=39

A me pare che siate voi stessi una parte – più o meno consapevole – di questo complotto.
L’esservi rinserrati in un dialogo tutto interno, di setta, con codici tutti vostri, una retorica tutta vostra, una tattica tutta vostra (per esempio quando io dico che la ragione sentimentale va messa da parte, e voi dite che ne faccio un presupposto), un linguaggio e un lessico tutto vostro, con questo procedere a spezzoni, a quotazioni, secondo me vi ha fatto perdere il contatto con la realtà.
Per cui adesso non si può visitare un forum (come quello di Report in questi giorni) senza doversi sorbire tutta la tiritera dei buchi, del kerosene, delle ali, del cartongesso, dei mattoni, dei wafers, dei vetri, dei pali, del prato, delle telecamere, dei pompieri, delle fusoliere, delle carlinghe, dei rulli…

E allora domani arriva una fonte, credibile, mettiamo la BBC, e pubblica la seguente notizia:
“Abbiamo il testo dell’intercettazione di una telefonata fra Bush e Condoleeza Rice, effettuata la sera prima dell’11 settembre. La Rice domanda: «Come vanno quei lavori al WTC? Avete sistemato tutto per bene?». Bush risponde: «Sì, vedrai che bel botto domani»”…
Qualcuno apre un post qui, su questo forum (come in migliaia di forum in tutto il mondo)…
Noi tutti gongoliamo, ci complimentiamo a vicenda ecc.
Poi arriva “l’esperto”, mettiamo Henry:
“Però, l’audio della telefonata è in formato waw, dal al 27° al 34° secondo l’onda G non corrisponde all’onda K”.
Mazzucco, giustamente, opina:
“Ma scusa, Henry... Qui Bush sta dicendo che ha fatto mettere lui le bombe, probabilmente al fratello che lavorava là fino a poco prima”…
Henry: “No, guardate, a me non interessa provare se Bush sia un farabutto o no. Io sto dicendo che nei formati waw l’onda G deve corrispondere all’onda K del Do della sub-controttava. Ecco il link.”
Dopo due pagine compaiono le prime formule fisiche: N = 20 lg Vu / Vi + 10 lg Ri / Rc ecc. ecc.
Dopo venti pagine si parlerà solo di quello: di radio, di onde, di kHz, di kbbps…
La notizia si sbriciolerà, si neutralizzerà, e senza nessun diretto intervento dei signori per i quali «sarebbe logicamente plausibile mistificarne la natura per soddisfare proprio l'esigenza dell'opinione pubblica di avvertire come "inverosimile" un'ipotesi del genere».
Bene. Questo in pratica è quello che sta già succedendo.

A me ha fatto impressione qualcosa che ho letto ieri sul forum di Report:

…chi vuole che non si sappia nulla sulla verità (chi ha taciuto e nascosto colpevolmente) vi sarà grato in eterno per aver cosparso la ricerca della verità di tanta di quella polvere che ormai sperare di cavare qualcosa è impossibile.

http://www.forum.rai.it/index.php?showtopic=107652&f=141&st=210

Comincio a pensarla esattamente allo stesso modo.

«Qualcuno saprebbe provare a spiegare perchè l'articolo si intitola “Cronaca di un'epifania” quando poi è datato 25 gennaio 2008?» (John)
enrigolett
Inviato: 26/9/2006 20:41  Aggiornato: 26/9/2006 20:41
Ho qualche dubbio
Iscritto: 4/6/2006
Da:
Inviati: 162
 Re: Conferenza Internazionale di Bologna sul 9/11
ANTICRISTO, non capisco, ma stai dando del troll a maxpiano? io ho solo citato una sua frase, eh, non intendo affatto farla mia...

enrigolett

bisogna avere la mente aperta, anche se non tanto da lasciar cascare il cervello
Max_Piano
Inviato: 26/9/2006 21:11  Aggiornato: 26/9/2006 21:11
Sono certo di non sapere
Iscritto: 10/12/2005
Da:
Inviati: 3666
 Re: Conferenza Internazionale di Bologna sul 9/11
Citazione:
ANTICRISTO, non capisco, ma stai dando del troll a maxpiano? io ho solo citato una sua frase, eh, non intendo affatto farla mia...


Cos'è successo? Son piombato in un futuro alternativo?

Det.Conan
Inviato: 26/9/2006 21:28  Aggiornato: 26/9/2006 21:28
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 23/6/2006
Da:
Inviati: 1754
 Re: Conferenza Internazionale di Bologna sul 9/11
In questo thread dove lo vedi a Max-Piano?

florizel
Inviato: 26/9/2006 23:53  Aggiornato: 26/9/2006 23:53
Sono certo di non sapere
Iscritto: 7/7/2005
Da: dove potrei stare meglio.
Inviati: 8195
 Re: Conferenza Internazionale di Bologna sul 9/11
enrigolettCitazione:
le false prove non le avrebbero fabbricate per gli scettici, ma per i processi e per l'opinione pubblica generale,

Con una differenza, però: che dell'opinione pubblica mondiale, se ne possono sbattere allegramente, visto che la grande America (quella dei governi americani, ovvio) non ha bisogno di raffazzonare prove del cavolo per giustificarsi, a meno che non servano come strumenti per alimentare l'impatto emotivo del popolo americano prima e della società civile mondiale poi.
Per i "processi", basta informarsi sull'iter che stanno seguendo quest'ultimi, per darsi una risposta circa l'utilità di quelle false prove: Chi "giudica" non può non rendersi conto dell'incongruità del tutto.
Non so se mi sono spiegata.
Citazione:
nessuno ha mai visto le liste ufficiali di imbarco, in quanto secretate, quindi tu non puoi sapere se ci fossero o no gli arabi

Appunto:secretate.
Se gli arabi ci fossero stati, niente di più semplice che acquisire quelle prove e mostrarle.
Quanto ai taglierini: che dovevano dire? Che all'imbarco i sistemi di controllo avrebbero fallito lasciando passare gente armata di mitra? Ed esporsi come "corresponsabili" di quanto accaduto?
La VU dice "taglierini". Fa prima ad arrivare un bel calcio ben assestato dal personale di bordo, che un taglio alla gola. Tanto più che la posta in gioco era la vita.
Citazione:
Riguardo alla possibilità di far crollare le torri col solo impatto ci sono 112 pagine di forum, non mi sembra palese che sia impossibile, come minimo.

Nooo, ti pregoooo.... Io in quei forum non ci metto più il naso...siamo matti?!
Ne va del mio equilibrio psico-fisico.

"Continueremo a fare delle nostre vite poesie, fino a quando Libertà non verrà declamata sopra le catene spezzate di tutti i popoli oppressi". Vittorio Arrigoni
florizel
Inviato: 27/9/2006 0:16  Aggiornato: 27/9/2006 0:16
Sono certo di non sapere
Iscritto: 7/7/2005
Da: dove potrei stare meglio.
Inviati: 8195
 Re: Conferenza Internazionale di Bologna sul 9/11
wellsCitazione:
Non capisco perché dovrei rispondere a domande prive del minimo significato.

Sia chiaro: qui nessuno deve. Se lo si sceglie, si può intervenire argomentando, che è cosa diversa dal ripetersi.
Citazione:
Ma perché Bush o chi per lui dovrebbero occuparsi di manipolare, annacquare, confondere, o coltivare la miopia, quando ci siete voi che lo fate benissimo?

Ti avverto un po' nervosetto.
Comunque: Mazzucco non è il solo "demente" ad aver reso evidenti certe menzogne, ti piaccia o no. L'amministrazione Bush ha puntato sull'inverosimile dell'evento, per sostenere il grande inganno.
Citazione:
A me pare che siate voi stessi una parte – più o meno consapevole – di questo complotto.

Su questo potrei essere d'accordo, se non fosse che sottovaluti l'intelligenza di chi ha guardato talmente DENTRO a tutta questa merda da averci visto anche questa eventualità.
Citazione:
La notizia si sbriciolerà, si neutralizzerà,

Il lungo soffermarsi sui dati tecnici, a discapito delle notizie in sè, lo devi ai sostenitori della VU. E' per loro che si perdono energie preziose a dimostrare che l’onda G deve corrispondere all’onda K del Do della sub-controttava.

Il "bello" deve ancora venire. Credo che tu ne sia cosciente.

"Continueremo a fare delle nostre vite poesie, fino a quando Libertà non verrà declamata sopra le catene spezzate di tutti i popoli oppressi". Vittorio Arrigoni
Lello
Inviato: 27/9/2006 12:13  Aggiornato: 27/9/2006 12:13
So tutto
Iscritto: 3/8/2006
Da: Pomezia - Roma
Inviati: 22
 Re: Conferenza Internazionale di Bologna sul 9/11
Ciao Wells.
Ho colto, credo, il senso di quanto scrivi che è poi più o meno lo stesso di quello che ho letto qualche tempo fa in un articolo sul Manifesto, per esempio, e di quello che si dice in giro sia fra i contro negazionisti (passami il termine, visto che cospirazionisti è inelegante e soprattutto inesatto) che fra gli stessi sostenitori delle tesi alternative in vena di frustrazione da scarsa visibilità.
Visto che mi pare tu faccia parte della prima schiera, cioè di quelli che negano qualunque ipotesi alternativa, o almeno il fatto che a quella ipotesi si possa arrivare, mi pare doveroso che tu risponda ad una domanda, cioè: come si sarebbe dovuto procedere, secondo te, per arrivare alla verità? Verità a cui sembra che anche tu tenda, in parte.
In altri termini, a me ed a molti basta la naturale cosapevolezza dell'impossibilità di effettuare quel tipo di manovre da parte di chi ha frequentato a stento un corso di pilotaggio di ultraleggeri, il fatto che edifici dalle caratteristihe assolutamente avanzate di rubustezza si siano sbriciolati in virtù di un piccolo incendio, il fatto che un altro edificio per nulla coinvolto sia caduto lo stesso, il fatto che il presidente sia stato lasciato a leggere le poesie in una scuola invece di essere prelevato e nascosto come da protocollo, eccetera eccetera, non voglio produrre un compendio.
Di fronte a queste evidenze, c'è chi produce a sua volta obiezioni e dubbi e così c'è stato e c'è chi scende più nel dettaglio, fino a produrre a sostegno delle proprie tesi formule e teorie. Che c'è di strano, in questo?
Anch'io come te, evinco dal numero dei messaggi, sono un frequentatore abbastanza recente di questo forum ma una certa idea abbastanza precisa di quei fatti me la sono fatta praticamente subito, vista la lettura di certi documenti interni all'amministrazione americana, vedi PNAC, ed il frettoloso evolversi della situazione geopolitica immediatamente seguente. Ed il raddoppio del prezzo del gasolio alla pompa, se mi passi la battuta e mi prometti di prenderla per tale.
In cosa, per te, le persone che hanno dedicato parte del proprio tempo alle indagini hanno sbagliato e continuano a farlo? Tenendo alta l'attenzione su quegli eventi e continuando ad alimentare il mito del nemico? Sì, probabilmente è un pericolo concreto. Ma in quale altro modo si sarebbe potuto procedere, per te?

enrigolett
Inviato: 28/9/2006 19:29  Aggiornato: 28/9/2006 19:29
Ho qualche dubbio
Iscritto: 4/6/2006
Da:
Inviati: 162
 Re: Conferenza Internazionale di Bologna sul 9/11
Il thread è un po' poco affollato ormai, ma ci tengo a rispondere a max_piano e anticristo che la mia citazione è relativa all'intervento di max_piano del 24 settembre ore 0 e 22 (aggiornato 0 e 28). Per un attimo ho temuto di essermi sbagliato, ma avevo ragione, quindi anticristo, grazie per le scuse...

enrigolett

bisogna avere la mente aperta, anche se non tanto da lasciar cascare il cervello
wells
Inviato: 28/9/2006 20:01  Aggiornato: 28/9/2006 20:01
Mi sento vacillare
Iscritto: 19/9/2006
Da:
Inviati: 467
 Re: Conferenza Internazionale di Bologna sul 9/11
Ciao Lello, ti chiedo scusa per non aver fornito una risposta sollecita.
E adesso vedo che il forum ha qualche problema di impaginazione.
Spero si possa riprendere la conversazione quanto prima.

«Qualcuno saprebbe provare a spiegare perchè l'articolo si intitola “Cronaca di un'epifania” quando poi è datato 25 gennaio 2008?» (John)
wells
Inviato: 30/9/2006 19:19  Aggiornato: 30/9/2006 19:59
Mi sento vacillare
Iscritto: 19/9/2006
Da:
Inviati: 467
 Re: Conferenza Internazionale di Bologna sul 9/11
Ciao Lello, se sei ancora nei paraggi.

Non ho capito bene in quale lista mi includi, fra negazionisiti, non negazionisti ecc.
Io mi ritengo un complottista di prima categoria, della prima ora, e mi puoi chiamare anche cospirazionista, congiurista e tutto quello che ti pare, ma con determinati limiti.
Semplicemente, non condivido certi modi di affrontare la questione, e penso di averne fatto degli esempi, a cominciare dalla teoria dell’auto-attentato.
In mancanza di prove esaurienti tutte le ricerche, le analisi, gli studi ricondotti sotto quella teoria verranno non dico respinti, ma messi in ridicolo ancora prima di venire discussi.
La presa di posizione di persone serie come Aldo Grasso e Enrico Deaglio penso abbia illustrato bene la questione, sempre che non si voglia mettere la testa sotto la sabbia.
Io personalmente vado alla ricerca di fatti precisi, ossia non suscettibili di modifiche, revisioni, contestazioni, smentite, contraddizioni ecc. Se ne trovano in abbondanza, senza doverli per forza cercare sotto i mattoni, l’acciaio o il cemento armato.
Certo l’ipotesi: “Bush ha ordinato il macello di migliaia di persone” è molto più suggestiva, ma non porterà mai da nessuna parte.
La mia tesi personale è questa: immagina gli anni del terrorismo in Italia, neri contro rossi.
I neri mettono una bomba nella propria sede, come pretesto per sfasciare le sedi dei rossi.
Magari una bomba che deve far salt