Informazioni sul sito
Se vuoi aiutare LUOGOCOMUNE

HOMEPAGE
INFORMAZIONI
SUL SITO
MAPPA DEL SITO

SITE INFO

SEZIONE
11 Settembre
Questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego.
 American Moon

Il nuovo documentario
di Massimo Mazzucco
 Login
Nome utente:

Password:


Hai perso la password?

Registrati ora!
 Menu principale
 Cerca nel sito

Ricerca avanzata

TUTTI I DVD DI LUOGOCOMUNE IN OFFERTA SPECIALE


Iraq : "Pronto sono Al". "Pacino?" "No, Zarqawi."
Inviato da Redazione il 4/7/2006 9:49:32 (3779 letture)

E' solo un flash d'agenzia, ma per chi segue un pò più da vicino le faccende di Al-Queda, è stracolmo di significato.

L'agendina telefonica di Al-Zarqawi conteneva una lista di nomi iracheni particolarmente "pesanti", che per ora non sono stati resi noti. É stato solo fatto sapere che si trattava di "senior officials", cioè di gradi superiori, fra dipendenti ministeriali e membri dello stesso parlamento iracheno.

Naturalmente, il portavoce iracheno ha anche detto che "gli iracheni non possono andare mano nella mano con i terroristi ...

... da una parte, e col governo dall'altra", ed ha chiesto un'indagine per identificare e punire i titolari di quei numeri telefonici.

L'unica cosa di cui sembrano dimenticarsi tutti, in casi del genere, è di domandarsi come mai Zarqawi li avesse, quei numeri telefonici.

Li avrà semplicemente trovati sulla guida telefonica, nelle lunghe ore in cui era costretto a stare nascosto, per sfuggire alla cattura da parte dei ragazzi di Bush?

Massimo Mazzucco


Ecco l'Associated Press originale.

BAGHDAD, Iraq (July 3) - Authorities found telephone numbers of senior officials in the cell phone of Jordanian-born militant Abu Musab al-Zarqawi after his death in a U.S. airstrike last month, a legislator said Monday.

Waiel Abdul-Latif, a member of former Prime Minister Ayad Allawi's party, did not give names of the officials. But he said they included ministry employees and members of parliament.

He said Iraqis "cannot have one hand with the government and another with the terrorists." He called for an investigation into the case to punish those whose numbers were found.

Al-Zarqawi, leader of al-Qaida in Iraq group, and several aides were killed in a U.S. airstrike north of Baghdad on June 7.

AP 07/03/06 03:46 EDT

Voto: 0.00 (0 voti) - Vota questa news - OK Notizie


Altre news
28/11/2015 10:00:00 - Il nuovo sito è pronto
26/11/2015 19:40:00 - Fulvio Grimaldi a Matrix
24/11/2015 11:00:00 - Caccia russo abbattuto dai turchi
22/11/2015 20:20:00 - Ken O'Keefe: "ISIS = Israeli Secret Intelligence Service"
21/11/2015 21:00:00 - L'uomo che uccise Kennedy
19/11/2015 19:00:00 - La solitudine
18/11/2015 21:21:31 - Vladimir Putin - conferenza stampa al summit del G20
17/11/2015 13:50:00 - Dopo Parigi
15/11/2015 22:30:00 - Commenti liberi
14/11/2015 9:40:00 - À la guerre comme à la guerre
13/11/2015 23:00:00 - Nuovi attentati a Parigi
11/11/2015 19:50:00 - Atleti russi dopati, brutti e cattivi
10/11/2015 19:30:00 - Fini, Grillo, Travaglio - e il giornalismo che non fa i conti con sé stesso
9/11/2015 18:30:00 - "Bag it!" Documentario (Ita)
8/11/2015 9:09:03 - Commenti liberi

I commenti sono proprietà dei rispettivi autori. Non siamo in alcun modo responsabili del loro contenuto.
Autore Albero
Satirus
Inviato: 4/7/2006 10:11  Aggiornato: 4/7/2006 10:48
Mi sento vacillare
Iscritto: 24/4/2006
Da: Luogocomune
Inviati: 511
 Re: "Pronto sono Al". "Pacino?" "...

Pausania
Inviato: 4/7/2006 10:37  Aggiornato: 4/7/2006 10:37
Sono certo di non sapere
Iscritto: 6/4/2006
Da:
Inviati: 3872
 Re: "Pronto sono Al". "Pacino?" "...
Questa è migliore, è il classico uomo che morde il cane:

ADN Kronos - Lun 3 Lug

Londra, 3 lug . - (Adnkronos) - Militanti ma anche semplici simpatizzanti della rete terroristica di Al Qaeda hanno tentato di infiltrarsi nei servizi di sicurezza britannici 'MI5'. Lo hanno confermato funzionari del ministero dell'Interno britannico, nel corso di un briefing a Scotland Yard, in vista del primo anniversario degli attacchi terroristici dello scorso 7 luglio a Londra.

(Psv/Opr/Adnkronos)


E' di ieri però è divertente lo stesso

gobbo
Inviato: 4/7/2006 10:46  Aggiornato: 4/7/2006 12:25
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 19/9/2005
Da: Neverland
Inviati: 1347
 Re: "Pronto sono Al". "Pacino?" "...
Citazione:
L'agendina telefonica di Al-Zarqawi conteneva una lista di nomi iracheni particolarmente "pesanti", che per ora non sono stati resi noti.


Citazione:
L'unica cosa di cui sembrano dimenticarsi tutti, in casi del genere, è di domandarsi come mai Zarqawi li avesse, quei numeri telefonici .


Questo è un film,gia visto Massimo. Riporto qua di seguito due fatti legati alle Brigate Rosse.

1)Al interno del covo di via Gradoli fu trovato :
“il numero di telefono dell'immobiliare Savellia, società di copertura del Sisde;”
1997 l'on. Enzo Fragalà, in commissione parlamentare d'inchiesta sulle stragi e il terrorismo.

2)Al momento dell’arresto di Valerio Morucci,sulla sua agenda viene trovato:
il numero privato del Monsignor Marcinkus.
1997 l'on. Salvi, in commissione parlamentare d'inchiesta sulle stragi e il terrorismo.


Ovviamente in Iraq per ragioni facili da capire si è preferito trovare un agenda piena di nomi piutosto che qualche annotazione qua e la,cosi risulta piu credibile.Si sa che gli americani hanno piu fegato in queste cose rispetto agli italiani.

il gobbo

I LINK.VOGLIO VEDERE I LINK,PLEASE.
Lestaat
Inviato: 4/7/2006 10:46  Aggiornato: 4/7/2006 10:46
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 27/7/2005
Da: Perugia
Inviati: 1774
 Re: "Pronto sono Al". "Pacino?" "...
Citazione:
Autore: Pausania Inviato: 4/7/2006 10:37:23

Questa è migliore, è il classico uomo che morde il cane


Non gli è poprio piaciuto il rapporto finale dell'indagine sugli attentati del 7 Luglio di Scotland Yard.

In nomine libertatis vincula edificamus.
In nomine veritatis mendacia efferimus.
salistrari
Inviato: 4/7/2006 12:36  Aggiornato: 4/7/2006 12:36
Mi sento vacillare
Iscritto: 19/5/2006
Da: Cosenza (CALAFRICA)
Inviati: 528
 Re: "Pronto sono Al". "Pacino?" "...
Ciao Gobbo,
non dimentichiamo che gli appartamenti del palazzo di via Gradoli 96, erano praticamente tutti intestati a società di facciata del Sismi e del Sisde.

Nel caso di Zarquawi, beh, era come Moggi. Chiamava un po' tutti e un po' tutti chiamavo lui per corrompere gli arbitri!

gobbo
Inviato: 4/7/2006 12:58  Aggiornato: 4/7/2006 12:58
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 19/9/2005
Da: Neverland
Inviati: 1347
 Re: "Pronto sono Al". "Pacino?" "...
Salistrari:
Citazione:
Ciao Gobbo,
non dimentichiamo che gli appartamenti del palazzo di via Gradoli 96, erano praticamente tutti intestati a società di facciata del Sismi e del Sisde.

Nel caso di Zarquawi, beh,


Beh ti sei dato gia la risposta.

il gobbo

I LINK.VOGLIO VEDERE I LINK,PLEASE.
untale
Inviato: 4/7/2006 13:45  Aggiornato: 4/7/2006 13:45
Ho qualche dubbio
Iscritto: 17/6/2006
Da:
Inviati: 61
 Re: "Pronto sono Al". "Pacino?" "...
Mi fa un po' incazzare quando la gente fa notizia in italiano e poi ci spara lì in mezzo del testo in inglese come se fosse scontato saperlo. Io parlo bene l'inglese e la cosa non mi tange, ma questa mania non ha senso, secondo me è una grave forma di mancanza di rispetto.

Cosa succede se io non capisco l'inglese? Perché non mi si fornisce il testo tradotto in italiano?

O forse è più importante la lingua del padrone (l'inglese, o americano, come volete) della nostra madrelingua?

Vedo italiani che devono chiedere "scusa" all'inglese/americano di turno perché non parlano bene o non parlano per niente la loro lingua, come se fosse un peccato non avere il tempo, la voglia, o il denaro per imparare la lingua del padrone. E mentre l'1% del PIL dell'Inghilterra deriva dai guadagni del colonialismo linguistico inglese devo vedere i bambini italiani sprecare ore e ore sui banchi di scuola a imparare MALE una lingua che forse non useranno mai in vita loro. I bambini inglesi, quelli ovviamente sono avanti. Il tempo che noi buttiamo a imparare la loro lingua superiore loro lo utilizzano in altre cose.

Il mio sincerissimo consiglio è di tradurre ogni cosa per rendere la notizia comprensibile a ogni italiano, senza discriminazioni insulse ed evitabili.

Dubbioso
Inviato: 4/7/2006 14:24  Aggiornato: 4/7/2006 14:24
So tutto
Iscritto: 1/6/2006
Da: dove capita...
Inviati: 16
 Re: "Pronto sono Al". "Pacino?" "...
Citazione untale:
Mi fa un po' incazzare quando la gente fa notizia in italiano e poi ci spara lì in mezzo del testo in inglese come se fosse scontato saperlo.

...Il mio sincerissimo consiglio è di tradurre ogni cosa per rendere la notizia comprensibile a ogni italiano, senza discriminazioni insulse ed evitabili.


Concordo sull'importanza della nostra madrelingua untale...ma nell'articolo di cui sopra è riportato esattamente il contenuto in italiano di ciò che l'Associated Press ha trasmesso in inglese nel comunicato originale...quindi nulla queastio...

Una volta si possono anche ingannare tutti, ma non TUTTI per SEMPRE!
Redazione
Inviato: 4/7/2006 15:03  Aggiornato: 4/7/2006 15:03
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: "Pronto sono Al". "Pacino?" "...
untale: "Mi fa un po' incazzare quando la gente fa notizia in italiano e poi ci spara lì in mezzo del testo in inglese come se fosse scontato saperlo. Io parlo bene l'inglese e la cosa non mi tange, ma questa mania non ha senso, secondo me è una grave forma di mancanza di rispetto."

Hai assolutamente ragione, untale, è una forma di mancanza di rispetto assoluto, e ti chiedo perdono. Purtroppo io facevo le tre del mattino, ho visto la notizia prima di andare a dormire, e pur avendo lavorato sul sito per una dozzina di ore ormai, ho voluto darvela comunque, riassumendo alla meglio il senso di quel breve articolo. Ma la prossima volta cercherò in tutti i modi di stare veglio anche il tempo necessario per poterti tradurre l'articolo parola per parola.

In fondo, sono pagato per questo, no?

Massimo Mazzucco

untale
Inviato: 4/7/2006 15:21  Aggiornato: 4/7/2006 15:21
Ho qualche dubbio
Iscritto: 17/6/2006
Da:
Inviati: 61
 Re: "Pronto sono Al". "Pacino?" "...
Mi fa davvero piacere che siamo d'accordo su questo! E lungi da me esigere scuse, apprezzo sempre enormemente il tuo (e vostro) lavoro. =)

BRASA
Inviato: 4/7/2006 18:19  Aggiornato: 4/7/2006 18:21
Mi sento vacillare
Iscritto: 28/8/2005
Da: 1600 Pennsylvania Avenue NW Washington, DC 20500
Inviati: 442
 Re: "Pronto sono Al". "Pacino?" "...
Citazione:
devo vedere i bambini italiani sprecare ore e ore sui banchi di scuola a imparare MALE una lingua che forse non useranno mai in vita loro


che forse non useranno mai???
alzi la mano chi sa l'inglese e non gli ha fatto comodo!

tieni presente che il tuo disappunto per il fatto che gli articoli non siano tradotti integralmente è sacrosanto!
ma da qui a dire che l'inglese è inutile ce ne passa (come si dice dalle mie parti) un carretto.
purtroppo al giorno d'oggi, con la comunicazione che è globale è ESSENZIALE sapere una lingua in comune (al max ci si può interrogare se sia meglio l'inglese o un'altra lingua), perchè è troppo rischioso affidarsi solo alle traduzioni, con il rischio che ''si tagli un pò qui, e si aggiunga un pò là..''

fermo restando che hai ragione, chi non sa l'inglese non può essere obbligato a doverlo sapere per forza, questo è ovvio. (massimo, a buon intenditor..)

ispirazione e visione sono in se stesse il fine ed il risultato
Fabrizio70
Inviato: 4/7/2006 18:37  Aggiornato: 4/7/2006 18:37
Sono certo di non sapere
Iscritto: 18/5/2006
Da: Roma
Inviati: 3721
 Re: "Pronto sono Al". "Pacino?" "...
Ciao untale , capisco la tua rabbia , ma non mi sembra il caso.
Purtroppo oggi l'inglese è una lingua "comune" come una volta lo era il latino , quindi se vuoi comunicare , specialmente su internet , devi conoscerla , quindi non ci vedo niente di strano a pubblicare notizie in lingua originale , poi stà ad ognuno di noi trovare il sistema per tradurre , non puoi chiedere che ognuno che pubblica una notizia ti alleghi la traduzione al completo , spesso sono tante parole e ci vuole un sacco di tempo, inoltre la traduzione personale aiuta a conoscere la lingua .
Oltretutto c'è una apposita sezione per le traduzioni , se proprio vuoi dare un contributo traduci gli articoli e postali su quella sezione , grazie.

Il lusso non può mai essere soddisfatto perché, essendo qualcosa di falso, non esiste per esso un contrario vero e reale in grado di soddisfarlo e assorbirlo.
Wilhelm Richard Wagner-1849
salistrari
Inviato: 5/7/2006 3:14  Aggiornato: 5/7/2006 3:14
Mi sento vacillare
Iscritto: 19/5/2006
Da: Cosenza (CALAFRICA)
Inviati: 528
 Re: "Pronto sono Al". "Pacino?" "...
Argomento OT, ma notizia (che già conosciamo) che va approfondita ancora...

http://it.news.yahoo.com/04072006/259/l-11-settembre-uccide.html

ciao e buona notte a tutti.

Bimbodeoro
Inviato: 5/7/2006 11:16  Aggiornato: 5/7/2006 11:16
Mi sento vacillare
Iscritto: 6/6/2006
Da: Amicoland
Inviati: 388
 Re: "Pronto sono Al". "Pacino?" "...
Strano che non hanno trovato nella rubrica i telefoni di tutta l'Amministrazione americana.
Ciao

"Non è il popolo che deve aver paura del proprio governo, ma è il governo che deve avere paura del proprio POPOLO."

"Sotto questa maschera non c'è solo carne, sotto questa maschera c'è un idea e le idee sono a prova di proiettile."
SoulTrance
Inviato: 5/7/2006 12:42  Aggiornato: 5/7/2006 12:42
Ho qualche dubbio
Iscritto: 3/6/2006
Da: somewhere
Inviati: 93
 Re: "Pronto sono Al". "Pacino?" "...
Mi sveglio questa mattina, apro il giornale e in seconda pagina trovo un bel titolone --> La Cia «molla» bin Laden Smantellata l’unità speciale <-- , cosi un po con il ghigno mi appresto a leggere l'articolo...

eccolo qui:

La Cia «molla» bin Laden Smantellata l’unità speciale che gli dava la caccia

La lunga caccia all’uomo scatenata da Washington a partire dal 1996 per catturare il leader di al Qaida non sembra più essere la priorità assoluta delle autorità Usa.

NEW YORK: La caccia ad Osa­ma bin Laden, per anni il ricer­cato numero uno, non sembra più essere la priorità assoluta nel­la lotta antiterrorismo degli Stat­i Uniti:la Cia ha smantellato la su­a unità specializzata per la caccia al miliardario saudita leader del­la multinazionale del terrorismo islamico, al Qaida.
Lo scrive il New York Times, ri­prendendo la notizia data dalla National Public Radio (Npr), la ra­dio pubblica statunitense. L’uni­tà, battezzata « Alec Station » er­a stata istituita nel 1996 ed è stata smantellata alla fine dell’anno scorso, riportando i suoi analisti in seno al centro antiterrorismo della Cia. Secondo responsabili dell’agenzia, la caccia a bin Laden, cui vengono attribuiti gli attacchi dell’ 11 settembre 2001, rimane una priorità assoluta, ma la Cia preferisce lavorare concentrando­si sulle aree geografiche piuttosto che su singoli individui od orga­nizzazioni. Anche perché si sono moltiplicati i gruppi terroristici ispirati ad al Qaida, ma che non fanno capo all’organizzazione.
Decisamente critico è uno degli ex direttori della « Alec Station » , Michael Scheuer, secondo cui la decisione è un grave errore, che riflette la convinzione crescente in seno all’agenzia secondo cui bin Laden non rappresenta più una minaccia grave come in pas­sato. Il New York Times scrive che «la decisione rappresenta un pie­tra miliare per l’agenzia, che for­mò l’unità prima che bin Laden diventasse un nome famoso e raf­forzasse il suo ruolo dopo gli at­tacchi dell’11 settembre, quando il presidente Bush si impegnò a portare bin Laden davanti alla giustizia “vivo o morto”». La por­tavoce della Cia nega che qual­cosa sia cambiato: «gli sforzi pe­r catturare bin Laden sono signifi­cativi come prima – spiega Jen­nifer Dyck –. La nostra è una agenzia agile, e la decisione è sta­ta presa per per garantire una maggiore portata e una maggio­re focalizzazione » . Scheuer, che scelse il nome Alec in onore di suo figlio, sostiene invece che la decisione della Cia «chiaramen­te penalizzerà le nostre operazio­ni contro al Qaida. In questi gior­ni l’agenzia tende a considerare bin Laden e al Qaida come gli al­tri terroristi». Il Times ricorda che negli ultimi anni, con la guerra i­n Iraq, le priorità sono cambiate pe­r le agenzie di intelligence Usa. Di­verse unità antiterrorismo, come la Delta Force dell’esercito, sono state dirottate dalla caccia a bin Laden a quella contro il terrori­sta al Zarqawi, ucciso il mese scorso in Iraq

-----------------------

Oggi sono un po spento, non so bene cosa dire, troppe cose per la testa.. lascio a voi fedeli Poeti e saggi compagni di viaggio ogni commento

Buon Pome a tutti

BRASA
Inviato: 5/7/2006 19:56  Aggiornato: 5/7/2006 19:56
Mi sento vacillare
Iscritto: 28/8/2005
Da: 1600 Pennsylvania Avenue NW Washington, DC 20500
Inviati: 442
 Re: "Pronto sono Al". "Pacino?" "...
Citazione:
La caccia ad Osa­ma bin Laden, per anni il ricer­cato numero uno, non sembra più essere la priorità assoluta nel­la lotta antiterrorismo degli Stat­i Uniti


come no?
e adesso chi è?

ma porca...
... mi tocca cambiare l'avatar adesso??

ispirazione e visione sono in se stesse il fine ed il risultato
Bimbodeoro
Inviato: 5/7/2006 20:57  Aggiornato: 5/7/2006 20:57
Mi sento vacillare
Iscritto: 6/6/2006
Da: Amicoland
Inviati: 388
 Re: "Pronto sono Al". "Pacino?" "...
Strano che ci abbiano messo tanto..............
ma il buon Bin (senti come suona bene) non era morto nel 2001?
Bahhhhhhhh

"Non è il popolo che deve aver paura del proprio governo, ma è il governo che deve avere paura del proprio POPOLO."

"Sotto questa maschera non c'è solo carne, sotto questa maschera c'è un idea e le idee sono a prova di proiettile."
silviober
Inviato: 6/7/2006 12:39  Aggiornato: 6/7/2006 12:39
Ho qualche dubbio
Iscritto: 31/5/2006
Da: In bilico
Inviati: 66
 Re: "Pronto sono Al". "Pacino?" "...
Scusa Massimo ma mi sembra proprio una NON NOTIZIA. Sempre che notizia sia sinonimo di informazione che, sacri testi alla mano, "è una differenza che provoca una differenza"

Per quanto riguarda via Gradoli e dintorni, se scoperchiamo quella pentola il nostro 11 settembre fa la figura di un compitino di seconda (elementare, of course...e anche adagio).

Buone vacanze. Domattina io men vo': Cupra Marittima - la Saint-Tropez dei poveri - e famigliola adorata. Arrivooooooooooooooooooooooooooooo

Ciao a tutti da
Formichina anarchista

Citazione:
Finché la gente accetterà la spazzatura, sarà redditizio venderla
Wintermute
Inviato: 6/7/2006 13:14  Aggiornato: 6/7/2006 14:39
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 11/1/2006
Da: aree riservate e protette
Inviati: 1096
 Re: "Pronto sono Al". "Pacino?" "...
mi permetto ("Posso?" "Certo!" ) di ripostare un commento che avevo fatto sulla non-notizia del calcio:

Usa: Cia chiude unita' per caccia a Bin Laden
che quei poveri ragazzi si siano stancati di non fare niente?
Dopo 5 anni che "ti svegli ogni mattina con il compito di trovare Bin Laden" e finisci col guardare donnine nude su internet e giocare a qualsiasi giuoco in scatola inventato dallo scibile umano, ti annoi un po' !!!
Citazione:
"capo, la prego, mi spedisca in Iraq, in Afganistan o in Siria, dove vuole, ma mi faccia fare qualcosa!!!"

...poverini...




-----
aggiornamento:
"in realtà lo sapevamo"
e
Berluscone timoroso

sono curioso di vedere come continua

Salvo il mondo...
ma con quale estensione?
santommaso
Inviato: 6/7/2006 18:30  Aggiornato: 6/7/2006 18:30
Ho qualche dubbio
Iscritto: 6/12/2005
Da:
Inviati: 66
 Re: "Pronto sono Al". "Pacino?" "...
Non riesco a trovare la notizia della sospensione della "squadra anti bin laden".
I link postati o non funzionano o sonostati cancellati.
Intanto posto questo

http://www.effedieffe.com/interventizeta.php?id=1271¶metro=esteri


Ashoka
Inviato: 6/7/2006 18:45  Aggiornato: 6/7/2006 18:45
Sono certo di non sapere
Iscritto: 11/7/2005
Da:
Inviati: 3660
 Re: "Pronto sono Al". "Pacino?" "...
x Santommaso

qua era sul New York Times (in inglese)

Ashoka

santommaso
Inviato: 6/7/2006 19:22  Aggiornato: 6/7/2006 19:22
Ho qualche dubbio
Iscritto: 6/12/2005
Da:
Inviati: 66
 Re: "Pronto sono Al". "Pacino?" "...
Grazie dell'aiuto.
Devo fare nero uno che insiste sul terrorismo.
Per quanto riguarda la conoscenza della lingua inglese ormai è diventata fondamentale anche per fare ricerche in internet o per leggere il rapporto sull'11 settembre visto che non è stato mai stampato in italiano.
MAssimo, ci pensi tu??

leonzio
Inviato: 6/7/2006 23:16  Aggiornato: 6/7/2006 23:16
Ho qualche dubbio
Iscritto: 30/5/2006
Da:
Inviati: 127
 Re: "Pronto sono Al". "Pacino?" "...
Se qualcuno fosse così gentile da spiegarmi quali sono i nuovi nemici della democrazia... che priorità ha la lotta al terrorismo?

NOI Italiani stiamo dando il sostegno alle forze che intendono sconfiggere mister x ; chi sono costoro:::

salistrari
Inviato: 6/7/2006 23:46  Aggiornato: 6/7/2006 23:46
Mi sento vacillare
Iscritto: 19/5/2006
Da: Cosenza (CALAFRICA)
Inviati: 528
 Re: "Pronto sono Al". "Pacino?" "...
I nuovi nemici della democrazia (caduti i bolscevichi stalinisti mangiabambini) sono i terroristi. Al Quaeda e la sua ramificatissima organizzazione mondiale pronta a colpire in ogni angolo del mondo senza scrupoli.


La lotta al terrorismo ha priorità assoluta (quando si tratta di leggi interne dei vari stati "democratici"), mentre per i paesi mediorientali vuol dire occupazione e bombardamenti.

ciao leonzio.

Linucs
Inviato: 7/7/2006 0:51  Aggiornato: 7/7/2006 0:51
Sono certo di non sapere
Iscritto: 25/6/2004
Da:
Inviati: 3996
 Re: "Pronto sono Al". "Pacino?" "...
Il mio sincerissimo consiglio è di tradurre ogni cosa per rendere la notizia comprensibile a ogni italiano, senza discriminazioni insulse ed evitabili.

Purtroppo per tradurre la notizia ci toccherà imparare l'orrendo e grottesco idioma dell'imperialista colonialista, quindi saremmo implicitamente sfruttati dalla lobby transnazionale anglofona.

I bambini inglesi, quelli ovviamente sono avanti. Il tempo che noi buttiamo a imparare la loro lingua superiore loro lo utilizzano in altre cose.

Hai provato a leggere rapidamente BBC, Guardian o Independent?

(no, vero? altrimenti...)

florizel
Inviato: 7/7/2006 1:11  Aggiornato: 7/7/2006 2:15
Sono certo di non sapere
Iscritto: 7/7/2005
Da: dove potrei stare meglio.
Inviati: 8195
 Re: "Pronto sono Al". "Pacino?" "...
untaleCitazione:
Mi fa un po' incazzare quando la gente fa notizia in italiano e poi ci spara lì in mezzo del testo in inglese come se fosse scontato saperlo. Io parlo bene l'inglese e la cosa non mi tange, ma questa mania non ha senso, secondo me è una grave forma di mancanza di rispetto.

Buonasera,untale.
Mi dispiace,ma ho dovuto farti i cosiddetti conti in tasca.
Ti spiego perchè.
Tu hai al tuo attivo 10 post.
Quattro sono qui:
http://luogocomune.net/site/modules/newbb/viewtopic.php?topic_id=1702&forum=38&viewmode=flat&order=ASC&start=0

Un altro è qui,e fanno cinque:
http://luogocomune.net/site/modules/news/article.php?storyid=1252

Altri due qui,e fanno sette:
http://luogocomune.net/site/modules/newbb/viewtopic.php?topic_id=1760&forum=38&viewmode=flat&order=ASC&start=30

Due sono in questo thread,e fanno nove.

Tra questi nove post,8 sono di richieste o di obiezioni.
La critica che poni a Massimo circa il testo in inglese all'interno dell'articolo, lascia intuire che poco o niente sai circa il lavoro che c’è dietro alla realizzazione del materiale sull'11 settembre,traduzioni di sottotitoli ai vari video,impegno quotidiano e disinteressato di moltissimi utenti, ore passate a leggere e studiare.
E a me viene da dire qualcosa:trovo estremamente scorretto limitarsi all'appunto su due righe di inglese non tradotto per metter giù una boutade di quelle dimensioni.
In altre occasioni,è accaduto che gli stessi utenti hanno tradotto qualcosa per chi non conosce l'inglese,è bastato chiedere,e ci si è sempre aiutati.
Forse è il caso di ricordare che qui nessuno viene pagato,per il lavoro fatto.
E quindi,tutto quello che trovi qui è il risultato dell’impegno volontario di tutti.
A proposito:il tuo 10° post,ho poi scoperto essere una “modifica”.
Se dovessi sbagliarmi,spero che sia per scoprire che esiste anche un post costruttivo.

"Continueremo a fare delle nostre vite poesie, fino a quando Libertà non verrà declamata sopra le catene spezzate di tutti i popoli oppressi". Vittorio Arrigoni
goldstein
Inviato: 7/7/2006 9:56  Aggiornato: 7/7/2006 9:57
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 4/11/2004
Da:
Inviati: 2827
 Re: "Pronto sono Al". "Pacino?" "...
Ed il nuovo Al Zarqawi? Il temibile Al-Masri che - definito "l'intellettuale" - gia' due giorni dopo la morte del mago dei travestimenti si affrettava a decapitare due persone ed a seminare il terrore in Iraq ?
Sarebbe in una prigione Egiziana.

salistrari
Inviato: 8/7/2006 13:00  Aggiornato: 8/7/2006 13:00
Mi sento vacillare
Iscritto: 19/5/2006
Da: Cosenza (CALAFRICA)
Inviati: 528
 Re: "Pronto sono Al". "Pacino?" "...


Powered by XOOPS 2.0 © 2001-2003 The XOOPS Project
Sponsor: Vorresti creare un sito web? Prova adesso con EditArea.   In cooperazione con Amazon.it   theme design: PHP-PROXIMA