Informazioni sul sito
Se vuoi aiutare LUOGOCOMUNE

HOMEPAGE
INFORMAZIONI
SUL SITO
MAPPA DEL SITO

SITE INFO

SEZIONE
11 Settembre
Questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego.
 American Moon

Il nuovo documentario
di Massimo Mazzucco
 Login
Nome utente:

Password:


Hai perso la password?

Registrati ora!
 Menu principale
 Cerca nel sito

Ricerca avanzata

TUTTI I DVD DI LUOGOCOMUNE IN OFFERTA SPECIALE


news internazionali : Ucraina: tutto il mondo è paese
Inviato da Redazione il 26/6/2006 22:54:35 (8842 letture)

di Stefano Serafini

La televisione russa ha trasmesso oggi a tutto il continente euroasiatico le intercettazioni telefoniche del leader ucraino Julia Timoschenko, in particolare quella, particolarmente imbarazzante, nella quale la biondochiomata signora chiede consiglio all'ambasciatore americano Herbst su come sviluppare il progetto originario dell'arma del gas: dividere Europa e Russia, danneggiando entrambe, usando il ricatto del rubinetto sul gasdotto che corre in territorio ucraino. L'ambasciatore risponde che le invierà, per consigliarla come si deve, "quelle persone che sai... non voglio parlare per telefono...".

E' la famosa versione arancione dell'indipendenza, …

… e dell'amore per il proprio popolo.

Qualche settimana fa la Germania aveva osservato con preoccupazione che l'Ucraina non ha ancora cominciato a istituire le riserve di metano necessarie ad affronatare il lungo inverno. La cosa promette assai male, e dà da temere alle industrie tedesche assetate di gas, oltre che ai cittadini di mezza Europa desiderosi di case tiepide.

Il timore si riflette su tutta l'economia europea, anche se i nostri media non ne parlano. E probabilmente fa sfregare le mani per la soddisfazione alle industrie di oltreoceano.

Dove sono i nostri giornalisti? Cosa dicono i nostri politici? Il mare, le dichiarazioni di principio, la Costituzione, il Sudoku, gli amici americani, i mondiali di calcio...

Stefano Serafini

Voto: 0.00 (0 voti) - Vota questa news - OK Notizie


Altre news
28/11/2015 10:00:00 - Il nuovo sito è pronto
26/11/2015 19:40:00 - Fulvio Grimaldi a Matrix
24/11/2015 11:00:00 - Caccia russo abbattuto dai turchi
22/11/2015 20:20:00 - Ken O'Keefe: "ISIS = Israeli Secret Intelligence Service"
21/11/2015 21:00:00 - L'uomo che uccise Kennedy
19/11/2015 19:00:00 - La solitudine
18/11/2015 21:21:31 - Vladimir Putin - conferenza stampa al summit del G20
17/11/2015 13:50:00 - Dopo Parigi
15/11/2015 22:30:00 - Commenti liberi
14/11/2015 9:40:00 - À la guerre comme à la guerre
13/11/2015 23:00:00 - Nuovi attentati a Parigi
11/11/2015 19:50:00 - Atleti russi dopati, brutti e cattivi
10/11/2015 19:30:00 - Fini, Grillo, Travaglio - e il giornalismo che non fa i conti con sé stesso
9/11/2015 18:30:00 - "Bag it!" Documentario (Ita)
8/11/2015 9:09:03 - Commenti liberi

I commenti sono proprietà dei rispettivi autori. Non siamo in alcun modo responsabili del loro contenuto.
Autore Albero
Abulafia
Inviato: 26/6/2006 23:06  Aggiornato: 26/6/2006 23:06
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 6/11/2005
Da:
Inviati: 1612
 Re: Ucraina: tutto il mondo è paese
Che dicono i politici?!?

Beh, il nostro Prodi ha già preso a grandi passi la via del perdono, giorni fa... verso la sua personale Canosa russa. Con Scaroni al seguito, a mo' di scudiero.
Non è mancata neppure la reprimenda per i cattivi ucraini arancioni.

...Ars adeo latet arte sua...
Iskandar
Inviato: 26/6/2006 23:07  Aggiornato: 26/6/2006 23:07
Ho qualche dubbio
Iscritto: 20/6/2006
Da: pistoia
Inviati: 104
 Re: Ucraina: tutto il mondo è paese
io, per non saper ne leggere ne scrivere, ho la soffitta piena zeppa di legna... <.<

UncasO
Inviato: 26/6/2006 23:12  Aggiornato: 27/6/2006 1:23
Ho qualche dubbio
Iscritto: 25/7/2005
Da: ss11 "Rivoltana"
Inviati: 267
 Re: Ucraina: tutto il mondo è paese
Spigolo del buonumore. Giusto per ricordare ai giornalisti che ci leggono che le intercettazioni telefoniche non dovrebbero essere l'airbag della democrazia.

His Excellency John E. Herbst, Ambassador of the United States of America to Ukraine.

In una vecchia intervista dal giornale online Welcome Ukraine:
Citazione:
Can Ukraine hope that the USA will help this country to curb crime and corruption which are real threats to the democratic development of Ukraine and to the safety in this region of the world? What can be done about illegal sales of arms in general and from Ukraine, in particular?

We certainly are ready to help Ukraine in dealing with problems of crime and corruption. President Bush proposed to our congress additional assistance of 60 million dollars following the third round of the presidential elections in Ukraine last year. In talks with the Ukrainian government we suggested how we might use some of that assistance, and certainly the measures, designed to curb corruption, will be very high on our list of priorities. We have had programs for years which should help with these problems as well.

Can Ukraine expect that US energy companies will develop an interest in the Ukrainian market? What are the chances of diversification of energy supplies to Ukraine and to Europe?

Certainly, we would like to see Ukraine become independent in the energy area. We think diversification is very important for Ukraine — and not just for Ukraine. I think that American firms may become more interested in seeing how things will develop. But it is the first and foremost responsibility of Ukraine to develop ideas that will make this possible.


Fonte

Non vorrei mai morire per le mie idee, perchè potrebbero essere sbagliate.
Bertrand Russell
frankad
Inviato: 26/6/2006 23:14  Aggiornato: 26/6/2006 23:14
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 10/10/2005
Da: ICHNOS
Inviati: 1921
 Re: Ucraina: tutto il mondo è paese
Ciao Abulafia.

Ricorda i recenti tentativi di manovre NATO in Crimea, dove peraltro sono stai buttati fuori a pedate.

La rivoluzione "arancione" cavalcata dai media occidentali come una battaglia per la libertà ed i diritti umani, celava dietro interessi ben più nascosti ma non imprevedibili e neppure inconsueti. Interessi che sono paragonabili alla vicenda Yukos.

Questi sono dei pupazzi che hanno chi ben conosciamo alle spalle.

frankad

La democrazia è il sistema perfetto per tenere mansueti e silenziosi i cittadini, facendo loro credere di possedere un potere di scelta che in realtà non hanno e non hanno mai avuto.
Abulafia
Inviato: 26/6/2006 23:27  Aggiornato: 26/6/2006 23:30
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 6/11/2005
Da:
Inviati: 1612
 Re: Ucraina: tutto il mondo è paese
'Sera Frankad,

Citazione:
...dove peraltro sono stai buttati fuori a pedate.

Guarda, non ho parole! Che irriconoscenza! E dire che la NATO voleva solo aiutare il Paese a imboccare la via della modernità e del benessere, dopo i traumi del regime sovietico.
Le operazioni di sgombro poi, sono state degne di un'Opera di Goldoni.

Sarcasmo a parte, i Paesi occupanti la fascia che va dalle Repubbliche caucasiche fino a quelle baltiche si trovano in una situazione orribile: se li stanno sbranando tanto a destra quanto a sinistra, come a Risiko. Vince chi resta con l'ultimo brandello in mano.
E tutti, ovviamente, pretendono di farlo per il loro bene! "Loro" delle repubbliche ex-sovietiche... ça va sans dire!

...Ars adeo latet arte sua...
Abulafia
Inviato: 26/6/2006 23:44  Aggiornato: 26/6/2006 23:45
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 6/11/2005
Da:
Inviati: 1612
 Re: Ucraina: tutto il mondo è paese
P.S.: non sorprende che sia stata la Germania ad avanzare voci preoccupate circa il comportamento dell'Ucraina... infatti è stata la prima Nazione ad avvicinarsi a Mosca intavolando gli accordi (bilaterali, cioè al di fuori della sfera UE) per la costruzione del gasdotto offshore nel Baltico che taglierà fuori stati come Polonia e Ucraina.

L'Italia si è solo accodata, vedendo che Putin su questo tema non vuol mollare. Sarà interessante vedere cosa accadrà alla riunione del G8 che si terrà proprio a Mosca a metà luglio: non si potrà non parlare di energia. O far capire qualcosa dietro le righe del diplomatichese...

...Ars adeo latet arte sua...
Manwe
Inviato: 27/6/2006 0:02  Aggiornato: 27/6/2006 0:02
Ho qualche dubbio
Iscritto: 13/6/2004
Da: Cagliari
Inviati: 39
 Re: Ucraina: tutto il mondo è paese
Mi chiedo se una crisi del gas potrebbe spingere le fonti non-inquinanti a quel balzo in avanti per entrare nelle case di tutti gli europei.
Pannelli solari ad alte prestazioni, sistemi di energia ad idrogeno, eolico, ecc...

Ma sicuramente "i padroni" vorranno puntare sul nucleare.

cherubino
Inviato: 27/6/2006 0:47  Aggiornato: 27/6/2006 0:47
Mi sento vacillare
Iscritto: 1/6/2006
Da: Haute-Normandie
Inviati: 430
 Re: Ucraina: tutto il mondo è paese
ma non era la Germania la paladina dei KMquadrati di pannelli solari....? che se ne fa del gas russo?

Daniele
Inviato: 27/6/2006 0:53  Aggiornato: 27/6/2006 0:53
Ho qualche dubbio
Iscritto: 27/12/2005
Da: Trentino
Inviati: 128
 Re: Ucraina: tutto il mondo è paese
Certo che stanno puntando sul nucleare...
Questa sera su Zapping Radio RAI 1 comunicazione di un nuovo sondaggio: "solo" il 30% degli italiani è contrario alle centrali nucleari...
Roba da pazzi.
Forse sono i pochi che ragionano con la loro testa!!!!
Basta un po' di "terrorismo mediatico" e si scatena la paura di restare al buio. E allora si è pronti ad accettare tutto.
Per fortuna ho sentito in giro di nuovi tentativi di riprodurre la macchina di Tesla: speriamo arrivino presto novità.
Ciao a tutti
Daniele

illupodeicieli
Inviato: 27/6/2006 6:58  Aggiornato: 27/6/2006 6:58
Mi sento vacillare
Iscritto: 2/1/2005
Da:
Inviati: 323
 Re: Ucraina: tutto il mondo è paese
quando si dipende dal prossimo per ogni cosa, succede che devi sempre stare in tensione.
il gasdotto algerino,che aarriverà quì in Sardegna è di là da venire.
le energie alternative, almeno quella eolica, non torveranno casa nè in Sardegna nè in Puglia (ci sono Soru e Vendola), per i motvi che sappiamo.
un impianto per energia elettrica fotovoltaico costa,visto sui giornali, intorno ai 15.000 euro max. il che vuol dire che può costare meno se acquistato da gruppi di famiglie.
il ssitema adottato per "sputtanare" la signora ,è il medesimo usato dagli esseri umani: del nemico o di chi ci sta di fronte, dobbiamo sapere tutto, chi è e che cosa fa. quanto all'interesse dei nostri politici, e anche di chi sta all'opposizione,visto che si è parlato di calcio, affrontano le questione in zona Cesarini: sempre confidando nel miracolo.
forse pensano che ,adesso, siamo in inverno e non d'estate, e che c'è caldo. l'inverno scorso confidavano nel clima,sperando fosse clemente.
ma se il clima viene controllato,o si può modificare...
piuttosto l'Ucraina dobbiamo o no batterla? non è che se vinciamo rompono il tubo del gas?

Tor
Inviato: 27/6/2006 9:03  Aggiornato: 27/6/2006 9:03
Ho qualche dubbio
Iscritto: 26/10/2005
Da: Gran burrone
Inviati: 129
 Re: Ucraina: tutto il mondo è paese
I nostri mezzi di dinformazione "TACCIONO" come sempre.....

Se senti parlare di Ucraina è perchè sarà la prossima avversaria della nazionale di calcio...., basta un gol di totti e le strade sono pronte ad accogliere una folla festante..., poveri noi....

Ieri non sono riuscito a fare un discorso che non fosse indirizzato verso i mondiali, e proprio adesso i miei colleghi stanno guardando ancora estasiati il gol di Totti

"Non puoi chiuderti in una stanza buia e affermare che il sole non esiste solo perchè non vuoi aprire la porta e guardare fuori..."
shevek
Inviato: 27/6/2006 9:48  Aggiornato: 27/6/2006 9:48
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 27/4/2005
Da: Napoli
Inviati: 1249
 Re: Ucraina: tutto il mondo è paese
Saut y Libertad a todos...


A quanto pare i sistemi di informazione russi sono in gran forma e bucano assai facilmente le comunicazioni "riservate" dei governi!
A me la cosa sembra un avvertimento politico: se l'Ucraina torna a papparsi il gas russo con le stesse modalità dell'anno scorso, ora il gioco è scoperto, l'U.E. sa cosa c'è dietro e si comporterà conseguentemente...
Il bipolarismo è tornato, insomma, con l'U.E. e la Russia come capisaldi della fazione avversa all'impero americano. La strategia del gas tendeva a mettere in difficoltà l'alleanza U.E./Russia ed ora è un'arma notevolmente spuntata.


Shevek

"Il potere è l'immondizia nella storia degli umani" - F. Guccini
www.portadimassa.net - WEB-TV e non solo di Filosofia
frankad
Inviato: 27/6/2006 9:56  Aggiornato: 27/6/2006 9:56
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 10/10/2005
Da: ICHNOS
Inviati: 1921
 Re: Ucraina: tutto il mondo è paese
A quanto pare i sistemi di informazione russi sono in gran forma e bucano assai facilmente le comunicazioni "riservate" dei governi! A me la cosa sembra un avvertimento politico: se l'Ucraina torna a papparsi il gas russo con le stesse modalità dell'anno scorso, ora il gioco è scoperto, l'U.E. sa cosa c'è dietro e si comporterà conseguentemente...
Il bipolarismo è tornato, insomma, con l'U.E. e la Russia come capisaldi della fazione avversa all'impero americano. La strategia del gas tendeva a mettere in difficoltà l'alleanza U.E./Russia ed ora è un'arma notevolmente spuntata.


Quoto in pieno l'amico Shevek, che abbraccio con l'occasione.

frankad

La democrazia è il sistema perfetto per tenere mansueti e silenziosi i cittadini, facendo loro credere di possedere un potere di scelta che in realtà non hanno e non hanno mai avuto.
Roswell47
Inviato: 27/6/2006 10:17  Aggiornato: 27/6/2006 10:17
So tutto
Iscritto: 2/6/2006
Da:
Inviati: 13
 Re: Ucraina: tutto il mondo è paese
Eh questi USA stanno mostrando sempre di più il loro progetto di controllo mondiale economico e politico, noto anche come Nuovo Ordine Mondiale.

Come abbiamo letto nelle intercettazioni gli americani vogliono danneggiare l'Europa e la Russia nello stesso momento, tagliando le forniture di gas e impedendo di fatto all'Europa di mantenere a livelli alti le industrie, e impedendo alla Russia di guadagnare dal mercato del gas.

Certo che questi americani se la studiano bene la strategia geopolitica!!!

Possibile che i politici europei non abbiano fatto nulla? non hanno chiesto nulla al governo Bush? Qualche spiegazione per questo fatto indecente?
Abbiamo ormai capito tutti che gli USA ci prendono per il kulo ogni giorno, bisogna fare qualcosa per non sottostare più alle loro bugie.
Sono più che favorevole ora ad un cambio di alleanze.
Non più Usa-Europa, ma Europa-Russia, perchè i Russi si sono dimostrati molto più onesti degli Usa rispetto all'europa e ai sui interessi.

Poilitici Europei dovete svegliarvi!!!

- Cosmic Top Secret -
obender71
Inviato: 27/6/2006 10:21  Aggiornato: 27/6/2006 10:21
Ho qualche dubbio
Iscritto: 29/11/2004
Da:
Inviati: 68
 Re: Ucraina: tutto il mondo è paese
Citazione:
A quanto pare i sistemi di informazione russi sono in gran forma e bucano assai facilmente le comunicazioni "riservate" dei governi!


Estrema spregiudicatezza, giocata alla vigilia dell'approvazione del nuovo governo. Visto che l'oggetto delle intercettazioni (confermi Stefano?) non era solo la strategia della tensione gasifera, ma anche l'intenzione della Timoshenko di lavorare per estromettere Yuschenko e papparsi tutto. Visti i burrascosi rapporti passati tra i due, non butta bene per il nuovo governo, ma questo già si sapeva.

Citazione:
La strategia del gas tendeva a mettere in difficoltà l'alleanza U.E./Russia ed ora è un'arma notevolmente spuntata.


Si, lo zar ha ben manovrato, da degno erede di Tukhachevsky, ma il problema gas rimane. Certo che si di fronte a tale prospettiva le alleanze russo-europee sono andate avanti qualcosa vorrà pur dire. Avranno ben giudicato.

Comunque io i miei trentra quintali di legna ce li ho da parte, non si sa mai.

New Ukrainian PM Issues Ultimatum on Natural Gas

Satirus
Inviato: 27/6/2006 10:21  Aggiornato: 27/6/2006 10:21
Mi sento vacillare
Iscritto: 24/4/2006
Da: Luogocomune
Inviati: 511
 Re: Ucraina: tutto il mondo è paese

Peo
Inviato: 27/6/2006 10:25  Aggiornato: 27/6/2006 10:25
So tutto
Iscritto: 13/6/2006
Da: Napoli
Inviati: 17
 Re: Ucraina: tutto il mondo è paese
beh.. magari non si tratta di gas, però credo che qualcuno abbia già pensato a come riscaldarsii quest'inverno.
Chiedete un po' ad Angela Merkel


Orso Bruno kaputt!

http://www.beppegrillo.it/

ciao a tutti

Impossibile non è un fatto, è solo un'opinione
Kolza
Inviato: 27/6/2006 10:36  Aggiornato: 27/6/2006 10:36
Mi sento vacillare
Iscritto: 2/6/2004
Da: MMMMMMonza
Inviati: 916
 Nucleare no: i problemi del Trizio
Secondo me l'opzione nucleare a fissione è un suicidio. Ambientale prima ancora che economico.
I costi di produzione per singolo chilowattora, infatti, non tengono conto del costo di smaltimento delle scorie nè dello smantellamento delle centrali. Inoltre sono pochi i ricercatori che considerano il danno provocato dalla produzione di trizio: questo elemento (isotopo dell'idrogeno), noto anche come T o radioidrogeno, a causa della sua radioattività, tende a sostituirsi all'idrogeno normale (pro-zio o H), aumentando tutti quegli sgradevoli fenomeni si cui sia implicata la radioattività (errori genetici, per esempio). Ma non solo: se combinato con l'ossigeno, il trizio dà origine all'acqua pesante; aumenta la radioattività ambientale, aumenta la temperatura media, stimola il turnover ciclico delle molecole d'acqua. Insomma, una vera catastrofe silenziosa.

Saludos
Kolza

fiammifero
Inviato: 27/6/2006 10:45  Aggiornato: 27/6/2006 10:45
Sono certo di non sapere
Iscritto: 28/2/2005
Da: ROMA
Inviati: 5691
 Re: Ucraina: tutto il mondo è paese
Dopo la rivoluzione di Kiev, è guerra aperta tra George Soros e i regimi ex sovietici
RIEPILOGO ma viste le resistenze di Putin,in Azerbaigian il 25.5.2005 è stato inaugurato a Baku il più lungo, strategico e discusso oleodotto del mondo e guarda caso passa per la TURCHIA che vuole entrare in Europa.

Citazione:
le cose di cui ci sentiamo assolutamente certi non sono mai vere (Oscar Wilde)
alcenero
Inviato: 27/6/2006 11:11  Aggiornato: 27/6/2006 11:11
Mi sento vacillare
Iscritto: 2/12/2005
Da: Grassy Knoll
Inviati: 318
 Re: Ucraina: tutto il mondo è paese
Qui si sta giocando un partitone di geopolitica dell'energia, tra petrolio in medioriente, gas in iran e russia, oleodotti in asia centrale e gasdotti vari. Prima o poi qualcuno si scanna davvero...

Qualcuno conosce articoli anche in inglese con la notizia del post e le intercettazioni?
Bisogna tradurre, tradurre e fare quello che non fanno zucconi e compagnia!

L'unico tiranno che accetto in questo mondo è la voce silenziosa dentro di me. M.K.Gandhi
eughenos
Inviato: 27/6/2006 11:55  Aggiornato: 27/6/2006 11:55
Mi sento vacillare
Iscritto: 16/6/2004
Da:
Inviati: 359
 Re: Ucraina: tutto il mondo è paese
LA GUERRA CIVILE ITALIANA FANTASIA OPPURE REALE PERICOLO?
Nell’estate del 2006 il leader della Lega Nord, dichiara dopo avere saputo che il si nel nord italia è schiacciante la secessione e la creazione della Repubblica Federale del Nord Italia con capitale Milano e che comprende Piemonte, Liguria, Veneto, Trentino, Venezia Giulia e Lombardia.
L'Emilia Romagna, l'Umbria, la Toscana, pur simpatizzando, chiedono tempo (Quesito: I DS accetterebbe un governo forzatamente Leghista? Resterebbe con il governo "legale" del Sud? Tenterebbe una terza via affermando l'indipendenza di queste tre ultime regioni restando, semplicemente, "a guardare"?).
Il governo centrale di Roma strepita e lancia tuoni e fulmini: il Presidente del Consiglio MORTADELLA e quello della Repubblica FALCE E MARTELLO parlano di Italia Una ed Indivisibile. I nordisti vengono chiamati ribelli. Tentativi di accordo tra le due parti non sortiscono alcun effetto.
Prime violenze al Nord contro i NAZIONALISTI che culminano con l'uccisione di 35 persone nei disordini di Bergamo e Brescia.
Ai Carabinieri ed alla Polizia vengono impartiti da Roma e da Milano ordini contradditori: ne risulta il caos dell'ordine pubblico.
Elementi estremisti suscitano manifestazioni a Palermo e Napoli al grido di "A morte IL NORD!!".
Il Presidente degli USA Bleah esprime "profonda preoccupazione per quanto sta succedendo in Italia, ma riconosce la la nascente repubblica cisalpina.
Confuso il comportamento dell'Esercito: il Capo di Stato Maggiore fa presente che ..."l'Esercito reagirà a qualsiasi atto ostile contro di esso (Vi ricorda qualcosa?)". Per intanto consegna le truppe nelle caserme in stato di massima allerta.
La CEE promuove riunioni su riunioni nell'intento di appianare la vicenda senza sortire alcun risultato.
Scoppiano bombe a Venezia, Milano, Torino contro i secessionisti in manifestazione.
Primi scontri armati sull'Appennino tra bande di irregolari del Nord e del Sud.
Elementi dell'Alto Comando delle tre armi, di origine nordista, si mettono all'opera per creare una prima rete di comando per un costituendo esercito del Nord, parte basato su volontari e coscrizione, parte sfruttando i Reparti che si trovano al Nord i cui comandanti simpatizzano per la causa.
In questa contingenza il primo nucleo dell'esercito del Nord si avvarra' dei Corpi Alpini, di tradizione nordista.
Il territorio Italiano non si dividera` nettamente e limpidamente, ma sara` a sfumature di grigio. Neppure ci sara` una leopardizzazione chiara, ma al contrario una prima dichiarazione d`indipendenza farà esplodere lItalia in fazioni regionali ed interregionali, con lotte intestine furenti: la guerra di secessione dara` l`avvio a numerose rivendicazioni autonomistiche in ogni parte d`Italia, non solo al Nord: Siclia e Sardegna, ad esempio, proclameranno la propria autonomia e seguiranno un cammino proprio.
Un governo di coalizione e di emergenza nazionale spacchera` ulteriormente l’Italia anziche` unirla, perche` i partiti non sentiranno sotto i loro piedi una base sociale sufficientemente solida per governare con gli stessi metodi su tutto il territorio. Ne conseguira` una regionalizzazione di fatto dell`Italia e una notevole confusione e sovrapposizione di ruoli tra Governo nazionale e Governi regionali. Il Mezzogiorno esasperato per i pogrom antimeridionali al Nord ed estraneo dalla parte piu` calda dei conflitti, subira` una svolta autoritaria e populista, una sorta di Peronismo senza Peron: tumulti popolari provocheranno il linciaggio di personaggi particolarmente compromessi del vecchio regime, ma il rapporto tra politica e delinquenza organizzata si fara molto piu`complesso ed ambiguo di quello attuale, in conclusione si arrivi in alcune zone ad una qualche forma di vero e proprio governo della malavita.
Il Nord sara` in preda al caos piu` totale: si sovrapporranno due governi: il governo nazionalista del Nord ed il governo secessionista . Essi si combatteranno ovunque e il governo secessionista si trovera` subito nella necessita di impiegare le maniere forti per costituirsi delle zone franche libere da pericolosi virus nazionalisti. Si procedera con estrema energia alla eliminazione fisica di quadri politici governativi locali, in particolare di sinistra, mentre i politici compromessi col vecchio regime saranno arrestati, costretti all`esilio dopo processi pubblici in cui confesseranno i numeri dei loro conti in Svizzera e i loro beni sequestrati e utilizzati per sostenera la causa.
I morti al senttentrione si conteranno in decine di migliaia e l`esodo di gran parte della popolazione provochera` in pochi mesi la paralisi dell`industria, alla quale si potra` comunque ovviare assumendo lavoratori extracomunitari.
Di vitale importanza sono i valichi alpini, perche e`escluso che la Repubblica del Nord possa rifornirsi via mare anche qualora ottenga il possesso di porti primari: la Marina, infatti, sara` ovviamente lealista e la Repubblica Nazionalista sara`padrona del mare anche per l`appoggio dell`aviazione.
La pianura padana sara`un terribile luogo di combattimento cosi pure il Friuli, dove si concentrano ancora le maggiori unita` dell`esercito governativo nazionale. Si combattera` nelle citta` perche`sono l`obiettivo strategico e perche i ribelli dovranno sopperire alla scarsita di aviazione e di carri armati con la copertura`dura`fornita dalle citta.
Rispetto all`esperienza delle guerre civili del passato la guerra civile italiana sara` ricordata per la sua caoticita` e soprattutto perche` rovescera` completamente la nostra struttura socio-economica,portando alla rovina coloro i quali l'avranno scatenata.
Cioè tutti coloro che non capiscono che gli ingranaggi della Storia prima o poi ripartono inesorabilmente.

Bimbodeoro
Inviato: 27/6/2006 12:40  Aggiornato: 27/6/2006 12:40
Mi sento vacillare
Iscritto: 6/6/2006
Da: Amicoland
Inviati: 388
 Re: Ucraina: tutto il mondo è paese
Quest'inverno tanta legna, e ginnastica da cemera.

"Non è il popolo che deve aver paura del proprio governo, ma è il governo che deve avere paura del proprio POPOLO."

"Sotto questa maschera non c'è solo carne, sotto questa maschera c'è un idea e le idee sono a prova di proiettile."
Manwe
Inviato: 27/6/2006 18:39  Aggiornato: 27/6/2006 18:39
Ho qualche dubbio
Iscritto: 13/6/2004
Da: Cagliari
Inviati: 39
 Re: Ucraina: tutto il mondo è paese
Perchè se la gente sa che la cocaina fa male sono cosi tanti (metà italia) a farne uso?
Il motivo è lo stesso per il quale la "massa" è indotta a pensarla come un gruppetto di poche persone vuole.

Io dico: mondiali !
e tutti a fare festa per i mondiali di calcio.

Io dico: grande fratello!
e tutti davanti alla tv a guardare 4 mentecati e renderli eroi

Io dico: terrorismo!
e tutti ad avere paura

Io dico: pace!
e tutti si armano e partono per un posto lontano a fare non si sa bene cosa.

Io dico: caro petrolio!
e tutti si comprano il SUV per accompagnare i figli a scuola

Io dico: pantaloni larghi
e tutti si vestono con pantaloni larghi

iowa
Inviato: 27/6/2006 18:48  Aggiornato: 27/6/2006 18:48
Ho qualche dubbio
Iscritto: 21/5/2006
Da:
Inviati: 63
 Re: Ucraina: tutto il mondo è paese
che schifo i nostri media non dicono nulla...

IMPORTANTE:
ho letto l'articolo sul blog di beppe grillo riguardante la val susa,,,
molti val susini stanno andando a piedi fino a roma per parlare con prodi ribadendo il loro no al progetto dell'alta velocità...
prodi nelle ultimi dichiarazioni mi è sembrato pro alta velocità...
forse in concomitanza con la protesta dei valsusini potremmo organizzare un invio si mail per aggregarci alla protesta, per far vedere che siamo con i val susini, per far vedere che siamo informati, per far vedere che anche ciò che capita lontano da noi e non viene trattato dai media ci tocca comunque...

ragazzi facciamoci sentire, aiutiamo i valsusini...
qualcuno sa a che mail bisogna scrivere per dire a prodi il nostra no all'alta velocità in concomitanza con la delegazione di valsusini?????

apetto qualche risposta
ciaoooooooooooooooooooooooooooooo

iowa
Inviato: 27/6/2006 19:00  Aggiornato: 27/6/2006 19:00
Ho qualche dubbio
Iscritto: 21/5/2006
Da:
Inviati: 63
 Re: Ucraina: tutto il mondo è paese
eughenos sai come si dice dividi e impera...

dividendo le idee degli italiani il più posibile li si controlla meglio...

Roswell47
Inviato: 29/6/2006 2:26  Aggiornato: 29/6/2006 2:26
So tutto
Iscritto: 2/6/2006
Da:
Inviati: 13
 Re: Ucraina: tutto il mondo è paese
Per aggiungere altro nello scenario ipotizzato da eughenos:
l'esercito si schiera dalla parte del sud, essendo costituito per la maggior parte
da gente del sud. L'aviazione per lealtà con l'esercito si schiera anch'essa dalla
parte del sud, o meglio dalla parte "nazionalista", così come la marina.
I secessionisti sono in grave minoranza e vengono arrestati e uccisi per alto tradimento
verso la patria.
Io sinceramente sarei NAZIONALISTA, nel senso che voglio vedere
un'Italia unita e civile, odio i secessionisti, quindi odio la lega nord.
Mi stupisco che un nazionalista come Fini stia assieme ad un secessionista come Bossi.
Evidentemente Fini non è per niente nazionalista, e lo si nota bene anche dalla
sua nuova politica "democratica" al seguito di berlusconi.
Ci servirebbe un pò di spirito nazionalista per far riprendere questa sbandata Italia.
Che dite faccio un partito nazionalista? ci state?

- Cosmic Top Secret -
Fuego
Inviato: 3/7/2006 16:37  Aggiornato: 3/7/2006 16:37
So tutto
Iscritto: 7/6/2006
Da: ROMA
Inviati: 4
 Re: Ucraina: tutto il mondo è paese
Egregio sig. SERAFINI.

Ci sono Paesi che nel corso della storia hanno subito vessazioni, angherie, umiliazioni, mortificazioni, persecuzioni, tragedie, eccidi, ecc. ecc. da vedersi cancellata praticamente l'identità nazionale se non quella prersonale, fisica e spirituale.

Regimi assolutistici, nazisti, comunisti, colonialisti di ogni tipo ieri, decenni o secoli fa, sotto forme sicuramente più rudimentali perchè non al passo con i tempi moderni - diciamo così, anche se tuttoggi qualcuno resiste ancora - così come oggi, con metodi più sofisticati e apparentemente indolori, ebbene hanno usato ed abusato di risorse umane e materiali senza confini di immoralità e senza pudori di sorta.

Abbiamo assistito ad oppressioni indebite oltre ogni umana misura in Paesi che, chissà per quale balorda ideologia, hanno dimenticato se non perduto tradizione, storia, affetti, vita. A vantaggio di Paesi potenti e per questo parassiti fino all'ultima mollica di pane o goccia di sangue.

Alla luce di questi misfatti, che nel mercato e nell'economia, nella politica, nella finanza, nell'energia e in altri campi ancora hanno ridotto la gente al lastrico della decenza e della digità, misfatti che continuano a compiersi sotto gli occhi di tutti, anche suoi sig. SERAFINI, ci si scandalizza alle notizie da Lei riportate parlando di "UCRAINA: TUTTO IL MONDO E' PAESE". Ma con quale coraggio può sostenere una argomentazione del genere?

Se all'indomani di un risveglio, ancora allo stato iniziale, qualcuno riscopre la democrazia e la libertà di scegliere e di volere dire a gran voce "NO" a chi lo minaccia e ricatta schifosamente alla faccia del G8, dell'ONU, FAO o di chissà quali altre Istituzioni e convenzioni internazionali e, soprattutto, alla faccia dei diritti umani.

All'UCRAINA, ora, si può togliere il diritto di prendere le iniziative che vuole? Vogliamo gridare allo scandalo, ai crimini contro l'umanità, alla guerra fredda, alle colpe di tutto il mondo addossando il tutto all'UCRAINA solo perchè la Tymoshenko avrebbe contattato gli Stati Uniti...ecc. ecc.? Ma stiamo scherzando?

Cosa dire della libertà di pensiero e parola ancora negata a Mosca, dei danni di Chernobyl (ereditati da chi?), dalle persecuzioni di massa ideologiche e religiose, dalla russificazione linguistico-culturale su tutta l'ex U.R.S.S., sulla Golodomor, sulle guerre imposte? E della Bielorussia che vogliamo dire? Tutto è stato insabbiato. E della Cecenia? Idem. Senza citare i "servizietti" segreti che pullulano grazie al maestro Putin su tutti i territori dell'orbita.

Il link suggerito è solo una delle testimonianze "VERE" e non spettegolate ad arte, tipo l'ultima delle intercettazioni o della "lebbra" di Yushenko...

Incredibile!!!!!!!!!!





L'ombra lunga del KGB










































Fuego
Fuego
Inviato: 4/7/2006 13:31  Aggiornato: 4/7/2006 13:31
So tutto
Iscritto: 7/6/2006
Da: ROMA
Inviati: 4
 Re: Ucraina: tutto il mondo è paese se Mosca non rispetta il diritto internazionale
A proposito di disinformazione o informazione parziale o informazione scorretta...

Palestina, Iraq, Iran, nel peggiore dei casi.
Mondiali di calcio, calciopoli, senatori... nel caso più felice.

Ma di BIELORUSSIA, UCRAINA, libertà di stampa e di pensiero minacciate in Russia, la stessa CECENIA...

Beh? Non se ne parla più?

Ha è vero, il gas...dimenticavo!!!

Fuego
UncasO
Inviato: 8/7/2006 0:11  Aggiornato: 8/7/2006 0:11
Ho qualche dubbio
Iscritto: 25/7/2005
Da: ss11 "Rivoltana"
Inviati: 267
 Re: Ucraina: tutto il mondo è paese
Citazione:
Nuova aggregazione dopo scioglimento alleanza 'arancione' (ANSA) - MOSCA, 7 LUG - Nuova maggioranza in Ucraina dopo il naufragio dell'alleanza 'arancione' dopo l'elezione a presidente del Parlamento del socialista Moroz. Dopo che il presidente Iushenko ha minacciato per la prima volta di sciogliere il Parlamento se i deputati non avessero trovato entro 30 giorni una maggioranza di governo, si e' subito formata una nuova aggregazione che comprende il Partito delle regioni del filo-russo Ianukovic, il Partito socialista ucraino di Moroz e il Partito comunista di Simonenko.


Ancora nulla.

Non vorrei mai morire per le mie idee, perchè potrebbero essere sbagliate.
Bertrand Russell

Powered by XOOPS 2.0 © 2001-2003 The XOOPS Project
Sponsor: Vorresti creare un sito web? Prova adesso con EditArea.   In cooperazione con Amazon.it   theme design: PHP-PROXIMA