Informazioni sul sito
Se vuoi aiutare LUOGOCOMUNE

HOMEPAGE
INFORMAZIONI
SUL SITO
MAPPA DEL SITO

SITE INFO

SEZIONE
11 Settembre
Questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego.
 American Moon

Il nuovo documentario
di Massimo Mazzucco
 Login
Nome utente:

Password:


Hai perso la password?

Registrati ora!
 Menu principale
 Cerca nel sito

Ricerca avanzata

TUTTI I DVD DI LUOGOCOMUNE IN OFFERTA SPECIALE


terrorismo : Ancora sangue in Egitto
Inviato da Redazione il 25/4/2006 5:29:36 (4633 letture)

Viene quasi la nausea, a cercare ancora una volta di affrontare l'ennesimo attentato in Medio Oriente, invece di accettare a scatola chiusa la classica spiegazione del "gruppo di militanti islamici". Ma bisogna farlo.

Anche perchè è ancora fresca di stampa la notizia della dissociazione ideologica, da parte del parlamento europeo, dall'automatismo mentale terrorismo=islam, dove abbondavano le affermazioni in cui si sottolinea che per natura l'Islam è contrario a questo tipo di violenza. Come già sottolineato da altri, "terrorismo islamico" è un vero e proprio ossimoro.

Che poi fra le migliaia di arabi disperati si riescano a trovare ogni volta quattro ragazzotti disposti a tutto, è un'altro discorso. Ma se si cercano i veri mandanti, bisogna sempre attenersi alla sacra regola del cui prodest, che non ha mai fallito una sola volta …

… dal lontanissimo giorno in cui fu formulata, ancora al tempo dell'Impero Romano.

E anche in questo caso la regola indica come gli attentati di ieri a Dahab fossero del tutto contrari ad ogni interesse arabo/palestinese, specialmente nel momento in cui Hamas sta tentando l'impossibile per far accettare al mondo la propria dirigenza fresca di elezione.

Non a caso, il governo palestinese ha fatto immediatamente sapere che "condanna duramente questo atto criminale, il quale infanga la nostra religione, mette in crisi la sicurezza nazionale palestinese, ed agisce contro gli interessi degli arabi". ("strongly condemns this criminal act which flouts our religion, shakes Palestinian national security and works against Arab interests". Fonte BBC).

Veniamo inoltre da una dichiarazione registrata dello stesso bin Laden, che risale solo all'altro ieri, in cui il "capo" di Al-Queda avrebbe offerto all'Occidente "sionista-americano" una nuova tregua. Non si sa bene perchè, nè in cambio di cosa, ma gli stessi "analisti" della CIA ci hanno detto che la voce dello sceicco è quella autentica, e quindi ci dobbiamo fidare. D'altronde, se non la sanno riconoscere loro….

A parte le facili battute, è evidente che l'Egitto di Mubarak sta giocando un ruolo importante nella determinazione dei nuovi equilibri che si sono venuti a creare nella zona, dopo le elezioni "sorprendentemente" vinte da Hamas, pochi mesi fa.

Al proposito, vale la pena di ricordare che a Hamas fu permesso di partecipare alle elezioni, nonostante un accordo preciso fra palestinesi e israeliani, risalente addirittura ai trattati di Oslo, stabilisse che nessun partito che sposi la lotta armata possa mai prendere parte ad una elezione in territorio palestinese. E' stata casomai questa "distrazione" - lei sì, davvero sorprendente - a gettare le premesse per l'impossibilità di dialogo che si registra oggi fra i due fronti.

E proprio a causa di questa impossibilità, due settimane fa gli abitanti di Gaza si sono visti chiudere i rubinetti dell'approvigionamento di cibo, che regolarmente arrivava da fuori, e sono stati costretti ad intaccare le loro riserve d'emergenza, che andranno presto ad esaurirsi.

Dicesi prendere per la gola, appunto.

In tutto questo evidentemente Mubarak si mostra indeciso, e forse qualcuno ha voluto aiutarlo in qualche modo a prendere finalmente una posizione più consona alle alleanze che stringe (leggi: di cui ha bisogno) con gli attuali padroni del mondo.

Colpire l'Egitto nel turismo significa colpirlo al cuore economicamente. Dopo gli attentati dell'anno scorso di Sharm-el-Sheik, e prima ancora con quelli di Luxor e di Taba, le cancellazioni di massa avevano fatto sentire il loro peso sull'economia nazionale, e il numero di 5 milioni annui di visitatori si era progressivamente ridotto, fino a dimezzarsi. E soltanto ora, dopo fatiche immani, quest'industria assolutamente vitale per il paese stava ricominciando a funzionare normalmente.

E' solo un'ipotesi, naturalmente, e il "forse" rimane d'obbligo, ma è anche l'unica a cui si riesce a pensare, in questo momento, per poter soddisfare la famosa ed esigentissima regola di cui sopra.

Massimo Mazzucco

Voto: 0.00 (0 voti) - Vota questa news - OK Notizie


Altre news
28/11/2015 10:00:00 - Il nuovo sito è pronto
26/11/2015 19:40:00 - Fulvio Grimaldi a Matrix
24/11/2015 11:00:00 - Caccia russo abbattuto dai turchi
22/11/2015 20:20:00 - Ken O'Keefe: "ISIS = Israeli Secret Intelligence Service"
21/11/2015 21:00:00 - L'uomo che uccise Kennedy
19/11/2015 19:00:00 - La solitudine
18/11/2015 21:21:31 - Vladimir Putin - conferenza stampa al summit del G20
17/11/2015 13:50:00 - Dopo Parigi
15/11/2015 22:30:00 - Commenti liberi
14/11/2015 9:40:00 - À la guerre comme à la guerre
13/11/2015 23:00:00 - Nuovi attentati a Parigi
11/11/2015 19:50:00 - Atleti russi dopati, brutti e cattivi
10/11/2015 19:30:00 - Fini, Grillo, Travaglio - e il giornalismo che non fa i conti con sé stesso
9/11/2015 18:30:00 - "Bag it!" Documentario (Ita)
8/11/2015 9:09:03 - Commenti liberi

I commenti sono proprietà dei rispettivi autori. Non siamo in alcun modo responsabili del loro contenuto.
Autore Albero
Demon84
Inviato: 25/4/2006 6:03  Aggiornato: 25/4/2006 6:05
Ho qualche dubbio
Iscritto: 20/2/2006
Da:
Inviati: 224
 Re: Ancora sangue in Egitto
Vedo che stavolta ho l'onore di aprire la lista dei commenti.. vediamo di tirare fuori qualcosa di intelligente da questa tastiera e dal mio cervello.

Inizio chiedendo a Massimo se non gli sembra di girare sempre in tondo, peggio di Monopoli. Ogni volta che si parla di un fatto di cronaca che sia il medio oriente, il processo di Massaoui, l'11 settembre et simila, gli attentati nella GB (Great Britain :-p ), ecc ecc, ci ritroviamo sempre a tornare al punto di partenza.
Ad un qualcuno che riesce a trovare un interesse anche a far scoppiare una bomba quasi dall'altro capo del mondo.
Siamo realmente messi male da tutti i punti di vista ed ora nel centr'Europa ci troviamo proprio tra l'incudine ed il martello, e questo mio modo di dire non va molto lontano da una delle Nazioni da cui bisogna star lontani.
La leggenda del triangolo delle Bermuda non è sbagliata o fasulla, è stata solo mal posizionata, ma invece di essere il centro il fulcro del mistero sembrano esserne i vertici; e questo triangolo potrebbe aumentare i suoi lati.
USA, RUSSIA e MEDIO ORIENTE sono i nostri vertici si scambiano armi e petrolio e chissa cos'altro sottobanco. Siamo in una brutta posizione ora come ora e abbiamo una magra consolazione visto che, l'America (USA) esiste per colpa di noi europei e la Russia non sarebbe, forse, diventatà quello che è, se i tedeschi con i loro (dannati) Teutoni non ci avessero messo il becco.

Potremmo trasferirci tutti in Cina, a parte il rischio di farci stirare da un T87 come a Piazza Tiennamen (se si scrive così), per chi se lo ricorda non vedo altri seri rischi.
Preferisco andare a coltivare riso tutta la vita che poter andare al supermercato oggi e venir ritrovato tra 2000 anni dai "superstiti della razza umana" perché un giorno un idiota mi ha fossilizzato con un Missile Nucleare made in Taiwan ma partito dagli USA o dalla URSS.

Cosa c'entra tutto questo? Beh amici miei, sembra una prima resi dei conti questa se le elezioni non si possono vincere con le buone, si vogliono vinte con le cattive e questo è facile da dimostrare: le elezioni scandalo in USA, poi in ITALIA ed ora in EGITTO.
Prendete carta e penna, avremo da tirare qualche somma entro breve tempo, ma non i vostri conti di fine mese ma quanto spazio servirà per fare nuovi cimiteri.

Buona notte
Demon!

Citazione:
"Il mio viaggio di scoperte non è ancora finito, sebbene io ormai sia un uomo...più cose conosco meno cose capisco e meno cose capisco più mi sembra di tornare bambino" (Demon's summons 2006)
Dr-Jackal
Inviato: 25/4/2006 9:25  Aggiornato: 25/4/2006 9:27
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 25/3/2006
Da:
Inviati: 1028
 Re: Ancora sangue in Egitto
Ovunque la stessa situazione schifosa: una manciata di gente che ci guadagna qualcosa e una miriade che per farglielo guadagnare deve crepare.

E' proprio vero: in queste faccende la regola del "cui prodest" è infallibile, perchè chi causa situazioni simili ha sempre in testa esclusivamente il proprio interesse.

Allo stesso modo, per capire chi ha voluto e causato una guerra basta vedere alla fine di essa chi ci ha guadagnato.

ingfiglia
Inviato: 25/4/2006 10:35  Aggiornato: 25/4/2006 10:35
Ho qualche dubbio
Iscritto: 27/10/2005
Da: Ballarò
Inviati: 96
 Re: Ancora sangue in Egitto
"In tutto questo evidentemente Mubarak si mostra indeciso, e forse qualcuno ha voluto aiutarlo in qualche modo a prendere finalmente una posizione più consona alle alleanze che stringe (leggi: di cui ha bisogno) con gli attuali padroni del mondo."

Sono perfettamente in accordo con l'analisi e mi spingo oltre pensando che ci sia la mano di quei simpaticoni del Mossad ad avere orchestrato la sequenza di attentati.
Ciao a tutti

spettatore
Inviato: 25/4/2006 11:09  Aggiornato: 25/4/2006 11:09
Mi sento vacillare
Iscritto: 15/11/2004
Da:
Inviati: 883
 Re: Ancora sangue in Egitto
Se volete avere l'accortezza di guardarvi i film "Syriana" e "V per vendetta" forse qualche ingranaggio mentale opterà per un corretto senso di moto.


Lo spettatore

Citazione:
Non metterti a discutere con un idiota. La gente potrebbe non accorgersi della differenza.
Paxtibi
Inviato: 25/4/2006 11:25  Aggiornato: 25/4/2006 11:25
Sono certo di non sapere
Iscritto: 3/4/2005
Da: Atene
Inviati: 8134
 Re: Ancora sangue in Egitto
Questo Syriana?


Linucs
Inviato: 25/4/2006 12:01  Aggiornato: 25/4/2006 12:01
Sono certo di non sapere
Iscritto: 25/6/2004
Da:
Inviati: 3996
 Re: Ancora sangue in Egitto
Oggi si sono messi tutti in fila per rifilarci la fiaba dei kamikaze...

Ashoka
Inviato: 25/4/2006 12:28  Aggiornato: 25/4/2006 12:28
Sono certo di non sapere
Iscritto: 11/7/2005
Da:
Inviati: 3660
 Re: Ancora sangue in Egitto
Quali Kamikaze ?

Hundreds of Israeli tourists were rushing home after the blasts on Monday evening, Israeli police said. However, Egypt sealed off its borders with Israel. "The borders have been closed to prevent any possible suspects from fleeing," a security source said.

La polizia Israeliana ha dichiarato che centinaia di turisti israeliani stavano tornando precipitosamente a casa dopo le esplosioni di Lunedì sera. Tuttavia l'Egitto ha sigillato i suoi confini con Israele. Una fonte all'interno della sicurezza ha dichiato che “I confini sono stati chiusi per impedire ad ogni possibile sospettato di fuggire”

Ashoka

walhalla
Inviato: 25/4/2006 15:05  Aggiornato: 25/4/2006 15:05
Ho qualche dubbio
Iscritto: 10/11/2005
Da: aldilà
Inviati: 69
 Re: Ancora sangue in Egitto
chiunque essi siano non chiamiamoli kamikaze, così facendo infanghiamo la memoria dei valorosi soldati giapponesi.

p.s. certi che sti mussulmani sono proprio stupidi, tutti i loro attentati sono degli autogoal clamorosi.. èstatoilmossadèstatoilmossadèstatoilmossadèstatoilmossad

w

Pausania
Inviato: 25/4/2006 15:53  Aggiornato: 25/4/2006 15:54
Sono certo di non sapere
Iscritto: 6/4/2006
Da:
Inviati: 3872
 Re: Ancora sangue in Egitto
Mi pare di aver letto da qualche parte che i Kamikaze giapponesi, al di lá della retorica, in realtá erano arruolati coattamente tra gli studenti di lettere e filosofia in quanto parti inutili alla societá e buoni solo al macello e che loro prorpio non ci pensavano a immolarsi a quel modo.
Comunque sia, qui si devono mettere d'accordo: se possiamo far risalire (voglio dire, i media main stream) l'attentato agli esecutori in base alle modalitá con cui questo avviene, lorsignori debbono chiarirmi le cose: o Al Qaeda é kamikaze o non lo é. Perché a NY erano kamikaze. In Iraq pure, in Spagna non mi ricordo (ma non era al Qaeda, cioé prima sí, dopo no), a Londra idem come sopra. Ieri non lo erano, ma erano di al Qaeda, almeno lo saranno finché tutti si dimenticheranno di questo attentato e allora da qualche parte qualcuno scriverá che non era al Qaeda

beat
Inviato: 25/4/2006 16:55  Aggiornato: 25/4/2006 16:55
Ho qualche dubbio
Iscritto: 28/2/2006
Da:
Inviati: 288
 Re: Ancora sangue in Egitto
AZIONE - REAZIONE = SOLUZIONE...è la solita storiella che ci rifilano negli ultimi cinque anni; CUI PRODEST lo sappiamo...Ancora una volta l'agenCIA colpisce insieme al suo stretto compare piccolo indifeso e circondato da un GOLIA musulmano enorme...
è il solito fantapolitico complotto dei signori occulti, del male, di coloro che spargono il caos per ripristinare il loro ordine...terrore-paura - nemico...chiaramente musulmano....continua il disegno del DIVIDE ET IMPERA
Tragedie immani si ripetono ogni giorno...speculando sempre su poveri indifesi e incolpevoli per i loro sporchi giochi e intrecci su armi petrolio oppio e denaro..

alcenero
Inviato: 25/4/2006 17:08  Aggiornato: 25/4/2006 17:10
Mi sento vacillare
Iscritto: 2/12/2005
Da: Grassy Knoll
Inviati: 318
 Re: Ancora sangue in Egitto
Ieri ho messo un attimo Vespa, la prima frase che ho sentito è stata "Siamo di fronte ad un conflitto cosmico".
Cavolo stanno per esaurire le iperboli...tra un po' che faranno?

Tutti pronti a dire che è stata al-qaeda (naturalmente Magdi "Langley boy" Allam in prima fila, appena c'è un attentato mette la cravatta migliore): ma al-qaeda cosa è? dov'è? possibile che bin laden riesca a fare tutto questo da solo nascosto in un buco o più probabilmente morto? Cosa fa, manda i pizzini dall' afghanistan o usa i suoi nastri CIA-approved per mettere messaggi subliminali come i led zeppelin in stairway to heaven?
Meno male che non sono il solo a dirlo : mi hanno detto che persino Caracciolo, quello di limes, ha detto le stesse cose stamattina.

CUI PRODEST? ASPETTATE LA RIOCCUPAZIONE DI GAZA (hanno già detto che è una base di al-qaeda...)

L'unico tiranno che accetto in questo mondo è la voce silenziosa dentro di me. M.K.Gandhi
beat
Inviato: 25/4/2006 17:43  Aggiornato: 25/4/2006 17:43
Ho qualche dubbio
Iscritto: 28/2/2006
Da:
Inviati: 288
 Re: Ancora sangue in Egitto
OSAMA: il leone guardiano delle torri
le torri del wtc come simbolo da abbattere firmate dal guardiano delle stesse torri...
l'arma intelligente torna al mittente...
questi signori del male si ispirano ai testi sacri...radice bl; confondere!!!ordine dal caos
hanno pianificato tutto e ce lo mettono sotto il naso...Il modo migliore per nascondere qualcosa è quello di metterlo palesemente in evidenza...

Pausania
Inviato: 25/4/2006 17:51  Aggiornato: 25/4/2006 17:51
Sono certo di non sapere
Iscritto: 6/4/2006
Da:
Inviati: 3872
 Re: Ancora sangue in Egitto
E' stata Al Qaeda: questa frase mi ricorda qualcosa... tale Ivan Petrovich Pavlov:

Citazione:
Pavlov's research on conditional reflexes greatly influenced not only science, but also popular culture. The phrase "Pavlov's dog" is often used to describe someone who merely reacts to a situation rather than uses critical thinking. [...] It is popularly believed that Pavlov always signaled the occurrence of food by ringing a bell. However, his writings record the use of a wide variety of auditory stimuli, including whistles, metronomes, tuning forks, in addition to a range of visual stimuli.


La ricerca di Pavlov sui riflessi condizionati influenzò notevolmente non solo la scienza, ma anche la cultura popolare. L'espressione "cani di Pavlov" è spesso usata per descrivere qualcuno che semplicemente reagisce ad una situazione piuttosto che usare il pensiero critico. [...] Si crede in genere che Pavlov segnalasse sempre l'arrivo del cibo suonando un campanello. Tuttavia i suoi scritti registrano l'uso di un'ampia varietà di stimoli auditivi, compresi fischietti, metronomi, diapason, in aggiunta a una gamma di stimoli visivi.

alcenero
Inviato: 25/4/2006 17:56  Aggiornato: 25/4/2006 17:56
Mi sento vacillare
Iscritto: 2/12/2005
Da: Grassy Knoll
Inviati: 318
 Re: Ancora sangue in Egitto

L'unico tiranno che accetto in questo mondo è la voce silenziosa dentro di me. M.K.Gandhi
elpueblo
Inviato: 25/4/2006 18:28  Aggiornato: 25/4/2006 18:28
Mi sento vacillare
Iscritto: 9/11/2004
Da: Abruzzo meridionale
Inviati: 349
 Re: Ancora sangue in Egitto
Ecco l'articolo di Blondet sull'attentato di ieri: come al solito le stranezze non mancano!

ivanvox
Inviato: 25/4/2006 19:44  Aggiornato: 25/4/2006 19:44
Ho qualche dubbio
Iscritto: 7/4/2006
Da:
Inviati: 269
 Re: Ancora sangue in Egitto
mancavosoloio


mamma mia quante coincidenze...sono proprio sorpreso..

walhalla
Inviato: 25/4/2006 20:06  Aggiornato: 25/4/2006 20:06
Ho qualche dubbio
Iscritto: 10/11/2005
Da: aldilà
Inviati: 69
 Re: Ancora sangue in Egitto
Citazione:
Mi pare di aver letto da qualche parte che i Kamikaze giapponesi, al di lá della retorica, in realtá erano arruolati coattamente tra gli studenti di lettere e filosofia in quanto parti inutili alla societá e buoni solo al macello e che loro prorpio non ci pensavano a immolarsi a quel modo.


certo, l'ho letto anch'io. i giapponesi erano brutti e cattivi, pensa che si allearono con hitler e mussolini!! la realtà è che ad alcuni non va proprio giù il fatto che qualcuno in giappone potesse sacrificare la propria vita per l'imperatore.

w

(scusate l'OT)

walhalla
Inviato: 25/4/2006 20:17  Aggiornato: 25/4/2006 20:17
Ho qualche dubbio
Iscritto: 10/11/2005
Da: aldilà
Inviati: 69
 Re: Ancora sangue in Egitto
comunque sia i kamikaze giapponesi erano militari in guerra che attaccavano obbiettivi militari; nulla a che vedere con gli attentatori suicidi che si fanno esplodere tra la folla inerme. mi pare che loro stessi si definiscano shaid (martire).

resto convinto che anche in questo caso i veri colpevoli vadano ricercati tra quelli che sventolano la stella di davide.

w

Pausania
Inviato: 25/4/2006 21:06  Aggiornato: 25/4/2006 21:06
Sono certo di non sapere
Iscritto: 6/4/2006
Da:
Inviati: 3872
 Re: Ancora sangue in Egitto
walhalla non ho mai detto che i giapponesi sono brutti e cattivi, o spregevoli dinamitardi. Ho solo detto che magari anche loro, come tutti i soldati arruolati contro la loro volontà, di tutto mondo, non avevano nessuna voglia di andare a morire a quel modo, né in nessun altro.
Che poi non c'entrino niente con quello che oggi chiamano kamikaze siamo d'accordo

shevek
Inviato: 25/4/2006 21:56  Aggiornato: 25/4/2006 21:56
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 27/4/2005
Da: Napoli
Inviati: 1249
 Re: Ancora sangue in Egitto
Salut y Libertad...

La cosa che ritengo più interessante in tutta questa faccenda - che per altro mi pare decisamente ripetitiva - è il sorgere della coscienza "complottista" all'interno del mondo arabo. Mentre all'inizio (11/9) si vedeva qualche illusione su cos'era Al-Qaueda, oggi anche i media occidentali sono costretti a dare un po' di spazio a prese di posizione decisamente eterodosse rispetto al ruolo che gli stessi media vorrebbe fargli recitare. Se tanto mi da tanto, la situazione in quei posti deve essere alquanto effervescente.
La cosa fondamentale da fare, in una simile situazione, è riuscire ad aprire un canale di comunicazione con il mondo arabo: il nostro obiettivo deve essere quello di fargli capire che i potenti della terra giocano con le nostre vite come con le loro, che noi - come loro - siamo altro dai governi che ci "rappresentano", che la democrazia è una presa per i fondelli, che le guerre fratricide non si fanno in nostro nome.


Shevek

"Il potere è l'immondizia nella storia degli umani" - F. Guccini
www.portadimassa.net - WEB-TV e non solo di Filosofia
tccom
Inviato: 25/4/2006 22:08  Aggiornato: 25/4/2006 22:08
Mi sento vacillare
Iscritto: 3/11/2005
Da: civitavecchia
Inviati: 903
 Re: Ancora sangue in Egitto
premesso che sono d'accordo con chi dice che israele non dovrebbe esistere come stato, mi sento in linea con l'articolo tranne che per una frase:
Citazione:
Non a caso, il governo palestinese ha fatto immediatamente sapere che "condanna duramente questo atto criminale, il quale infanga la nostra religione, mette in crisi la sicurezza nazionale palestinese, ed agisce contro gli interessi degli arabi".

hamas questa volta ha condannato l'attentato, ma perchè invece ha giustificato quello in israele qualche settimana fa?
se non mi sbaglio, quell'attentato venne giustificato dall'esecutivo palestinese...
...attentati buoni e attentativi cattivi?
mah!
e cmq sono convinto anche io (ma questa è facile) che dietro ci siano gli amici del mossad

...gli Stati Uniti non ci hanno guadagnato nulla dall'11 settembre (c'è bisogno di dirlo?)...[].... Ragioniamo: chi ci guadagna quando piove? i produttori di ombrelli. Da questo si deduce che i produttori di ombrelli controllano la pioggia.
jewelz
Inviato: 25/4/2006 23:22  Aggiornato: 25/4/2006 23:23
So tutto
Iscritto: 13/11/2005
Da:
Inviati: 21
 Re: Ancora sangue in Egitto
Vorrei pubblicizzare questa cosa che secondo me, merita. Se volete dare un aiuto, diffondete l'immagine che vedete sotto. Ringrazio chi deciderà di darmi (e darsi) una mano! Rispondiamo alla guerra preventiva con la Pace Preventiva!


alcenero
Inviato: 26/4/2006 2:03  Aggiornato: 26/4/2006 2:05
Mi sento vacillare
Iscritto: 2/12/2005
Da: Grassy Knoll
Inviati: 318
 Re: Ancora sangue in Egitto
Occhio che è uscito il primo video di al-zarqawi :


Si vede che è invidioso: osama è sempre in video o in audio e tra un po' partecipa pure ai grammy
Sembra Bud Spencer, come si fa a fare la guerriglia nel deserto con i chili di troppo?.

Cavolo che concidenza proprio la settimana dopo che l'Washington Postaveva tirato fuori che il suo ruolo era stato tutto gonfiato!

L'unico tiranno che accetto in questo mondo è la voce silenziosa dentro di me. M.K.Gandhi
Demon84
Inviato: 26/4/2006 2:51  Aggiornato: 26/4/2006 2:51
Ho qualche dubbio
Iscritto: 20/2/2006
Da:
Inviati: 224
 Re: Ancora sangue in Egitto
Io ho un po' perso il filo ora...Egitto, Palestina, Israele, Mossad,.... chi è che mi da una spiegazione veloce? :)

Con calma ne... ;)

Citazione:
"Il mio viaggio di scoperte non è ancora finito, sebbene io ormai sia un uomo...più cose conosco meno cose capisco e meno cose capisco più mi sembra di tornare bambino" (Demon's summons 2006)
Satirus
Inviato: 26/4/2006 10:15  Aggiornato: 26/4/2006 10:15
Mi sento vacillare
Iscritto: 24/4/2006
Da: Luogocomune
Inviati: 511
 Re: Ancora sangue in Egitto

Supernova
Inviato: 26/4/2006 12:31  Aggiornato: 26/4/2006 12:31
Ho qualche dubbio
Iscritto: 1/1/2006
Da:
Inviati: 156
 Re: Ancora sangue in Egitto
Bombe telecomandate, no, kamikaze di alCheIdA, l'organizzazione di estremisti islamici che come al solito non rivendica l'attentato(avendo l'handicap di non esistere) ma a trovare i colpevoli ci pensano i servizi segreti israeliani, naturalmente.


http://www.ilsole24ore.com/fc?cmd=art&codid=20.0.1880163677&chId=30&artType=Articolo&DocRulesView=Libero

Non vi è differenza fra illusione e realtà per chi la sta vivendo.
Pausania
Inviato: 26/4/2006 16:34  Aggiornato: 26/4/2006 17:05
Sono certo di non sapere
Iscritto: 6/4/2006
Da:
Inviati: 3872
 Re: Ancora sangue in Egitto
Ancora attentati nel Sinai, stavolta pare con attentati suicidi, forse per controbilanciare

Riprendo dal link di Supernova:
Citazione:
L’autorevole esperto di intelligence e terrorismo internazionale Yossi Melman [...] nel suo commento odierno, punta l'indice anche contro le politiche repressive attuate dalle autorità egiziane negli ultimi mesi contro i beduini che vivono nel Sinai, accusati di dare rifugio ai radicali islamisti. A parere dell’esperto israeliano il pugno di ferro del Cairo avrebbe soltanto contribuito ad accrescere le simpatie dei beduini verso gli estremisti.


Aspetta un attimo, che mi si è accesa una lampadina: proviamo a sostituire "egiziane" con "israeliane" e "beduini che vivono nel Sinai" con "palestinesi". Cosa ne esce? Una dichiarazione di Hamas! Quindi delle due l'una: o Hamas è creazione di Israele ( ) oppure Hamas ha ragione anche secondo un "autorevole esperto di intelligence e terrorismo internazionale" israeliano....

Supernova
Inviato: 26/4/2006 17:48  Aggiornato: 26/4/2006 17:48
Ho qualche dubbio
Iscritto: 1/1/2006
Da:
Inviati: 156
 Re: Ancora sangue in Egitto
Intendi una cosetta del genere:

[edit]
... L’autorevole esperto di intelligence e terrorismo internazionale Yossi Melman [...] nel suo commento odierno, punta l'indice anche contro le politiche repressive attuate dalle autorità israeliane negli ultimi mesi contro i palestinesi, accusati di dare rifugio ai radicali islamisti. A parere dell’esperto israeliano il pugno di ferro di Gerusalemme avrebbe soltanto contribuito ad accrescere le simpatie dei palestinesi verso gli estremisti. ...] [/edit]


Non vi è differenza fra illusione e realtà per chi la sta vivendo.
beanut
Inviato: 26/4/2006 19:44  Aggiornato: 26/4/2006 21:29
So tutto
Iscritto: 30/3/2006
Da: Bologna
Inviati: 22
 Re: Ancora sangue in Egitto
Dal tg risulta siano stati trovati i "corpi non identificati di tre arabi" e che dovranno usare il DNA per capire chi siano.Evidentermente non avevano documenti, altrimenti sarebbero stati già identificati. Non ho mai visto il corpo di una persona esplosa, ma mi chiedo se esistano un braccio arabo o uno italiano, uno americano o uno thai. Si è già arrivati alla conclusione, quindi: sono sempre "loro"...

andrea748
Inviato: 26/4/2006 20:05  Aggiornato: 26/4/2006 20:05
Ho qualche dubbio
Iscritto: 20/5/2004
Da: Roma
Inviati: 265
 Re: Ancora sangue in Egitto
Bin Laden manda un messaggio e il giorno dopo c'è un attentato in Egitto, che mette in ginocchio l'economia di un paese che spesso ha due mani destre, una tesa verso gli USA e una tesa verso gli Arabi.

Il messaggio è di Bin Laden perchè ce lo dicono i suoi amici americani.

Oggi appare il primo video di Zarkawi, ovvero il capo di Al - Cia in Iraq, insomma una certa dose di coincidenze strane.

Qui ci stiamo preparando all'ennessimo attacco per ampliare l'impero americano o definitivamente alla III Guerra Mondiale?

Io sono stufo e so di non poter far molto, ma la cosa peggiore è che comincio a non essere più tranquillo, quasi ad aver paura.

Ieri abbiamo festeggiato la LIBERAZIONE, domani cosa succederà?

Sto forse diventando matto?

"Se qualcuno parla come un idiota e si comporta come un idiota, non fatevi ingannare: è un idiota."

"Non condivido le cose che dici ma difenderò sino alla morte il tuo diritto di dirle"
alcenero
Inviato: 26/4/2006 23:30  Aggiornato: 26/4/2006 23:30
Mi sento vacillare
Iscritto: 2/12/2005
Da: Grassy Knoll
Inviati: 318
 Re: Ancora sangue in Egitto
andrea748:

non sei tu il matto in questa situazione....
anche io incomincio ad avere paura. sull'essere stufo lo sono già da tempo.

io penso che vedremo presto un attacco israeliano stile blitz all'iran, seguito da una rappresaglia iraniana anche contro gli USA e conseguente guerra (aerea) USA all' Iran. Bush ne ha bisogno anche per compattare il paese: ha perso troppi consensi e presto ci sono le elezioni di mid-term, per fare i brogli tanto da vincerle vuole partire almeno con qualche percentuale di gradimento in più.
E' difficile prevedere cosa succederà esattamente ma credo che la guerra all' iran sia inevitabile. L'occupazione del medioriente è indispensabile per la sopravvivenza dell' egemonia USA minacciata dalla crescita della Cina, tanto più che il petrolio è pure in prossimità del picco di produzione. Alle questioni economiche globali si sommano poi tante cose: l'ideologia degli israeliani, il messianesimo della destra cristiana USA, il fatto che la guerra aumenta i profitti del complesso militare-industriale a cui è legato l'entourage cristiano-neocon-massonico di bush ecc ecc

Sto leggendo un bel libro che spiega da un punto di vista macroeconomico tutto ciò che sta accadendo: "La guerra perpetua" di David Harvey (Il Saggiatore).

Sono molto molto molto pessimista

L'unico tiranno che accetto in questo mondo è la voce silenziosa dentro di me. M.K.Gandhi
bigdaddy
Inviato: 27/4/2006 0:26  Aggiornato: 27/4/2006 0:26
Ho qualche dubbio
Iscritto: 12/1/2006
Da: roma
Inviati: 293
 Re: Ancora sangue in Egitto
Citazione:
Sto leggendo un bel libro che spiega da un punto di vista macroeconomico tutto ciò che sta accadendo: "La guerra perpetua" di David Harvey (Il Saggiatore).


Alcenero perchè per rinfrancare un po il tuo spirito non ti leggi anche "Il Mistero della situazione internazionale" di Fausto Carotenuto ?

Se non cominciamo a tenere in giusta considerazione la nostra parte spirituale LORO hanno già vinto...

Votarsi alla materia Frantuma le anime

Trovarsi nello spirito Unisce gli uomini

Vedere sé nell'altro Edifica mondi
Demon84
Inviato: 27/4/2006 1:06  Aggiornato: 27/4/2006 1:06
Ho qualche dubbio
Iscritto: 20/2/2006
Da:
Inviati: 224
 Re: Ancora sangue in Egitto
Qua siamo tutti matti solo perché ci facciamo le nostre idee su cosa accade, invece uno normale sta zitto alza le spalle e si gira. Per cui un applauso al nostro Capo-Matto Massimo
Stufo lo sono pure io ora aspetto solo la prossima bomba e vediamo come faranno a riconoscere gli attentatori un altra volta, l'11/9 da una valigia, stavolta? Da un borsone su un cammello spedito nel deserto? Bah.. non ho più commenti logici di fare, solo sarcasmo, visto che loro giocano con le vite umane io mi permetto di fare un po' di ironia sulle assurdità che girano.


p.s. Ma le antenne del progetto Haarp, servono anche per i telefonini?

Citazione:
"Il mio viaggio di scoperte non è ancora finito, sebbene io ormai sia un uomo...più cose conosco meno cose capisco e meno cose capisco più mi sembra di tornare bambino" (Demon's summons 2006)
fiammifero
Inviato: 27/4/2006 8:15  Aggiornato: 27/4/2006 8:15
Sono certo di non sapere
Iscritto: 28/2/2005
Da: ROMA
Inviati: 5691
 Re: Ancora sangue in Egitto
Il problema sarebbe MUBARAK chiamato il FARAONE

Citazione:
le cose di cui ci sentiamo assolutamente certi non sono mai vere (Oscar Wilde)
edantes
Inviato: 27/4/2006 11:51  Aggiornato: 27/4/2006 11:51
Ho qualche dubbio
Iscritto: 16/7/2005
Da: Sassari
Inviati: 87
 Re: Ancora sangue in Egitto
Scusate il messaggio OT.

Un altro regalo per il contingente italiano a Nassiryia. Un convoglio è stato fatto saltare con esplosivo posto sulla carreggiata, sono morti tre militari italiani e uno rumeno.

Marcello.

Al fianco degli Stati '' canaglia '' contro la vera CANAGLIA, ossia: il nuovo impero sionista americano, erede dei massacratori di Hiroshima e Nagasaki, di Dresda e di Sabra e Chatila.
andrea748
Inviato: 27/4/2006 12:45  Aggiornato: 27/4/2006 12:45
Ho qualche dubbio
Iscritto: 20/5/2004
Da: Roma
Inviati: 265
 Re: Ancora sangue in Egitto
Io sono cinico e cattivo, ma questo è il costo in "effetti collaterali" che si deve pagare per difendere i pozzi di petrolio dell'Eni.

"Se qualcuno parla come un idiota e si comporta come un idiota, non fatevi ingannare: è un idiota."

"Non condivido le cose che dici ma difenderò sino alla morte il tuo diritto di dirle"
nettuno
Inviato: 27/4/2006 23:36  Aggiornato: 27/4/2006 23:36
So tutto
Iscritto: 20/4/2006
Da:
Inviati: 19
 Re: Ancora sangue in Egitto
Concordo ,Con Massimo . Tutte le stragi da Londra a Madrid in Marocco come nel
Sinai ,sono operazioni occulte ,per preparere la giustificazione della guerra contro il terrorismo da Loro prefabbricato e per lanciarsi in una guerra indecifrabile in Medioriente. Prima si destabilizzano i paesi confinanti, come la Siria , poi si allarga il teatro di guerra con obiettivo Iran. I media devono recitare la Parte. Solo su Internet e pochissimi giornali c'è una versione diversa da quella preconfezionata.

Saluti Nettuno

Demon84
Inviato: 28/4/2006 4:11  Aggiornato: 28/4/2006 4:11
Ho qualche dubbio
Iscritto: 20/2/2006
Da:
Inviati: 224
 Re: Ancora sangue in Egitto
Il punto è che tanti media si passano le notizie per comodità è stupido mandare in giro per il mondo un miliardo di cronisti per una bomba, quindi la verità è sempre un concetto opiniabile di chi serve la "minestra calda" agli altri!

Citazione:
"Il mio viaggio di scoperte non è ancora finito, sebbene io ormai sia un uomo...più cose conosco meno cose capisco e meno cose capisco più mi sembra di tornare bambino" (Demon's summons 2006)
MeMoLe
Inviato: 28/4/2006 20:50  Aggiornato: 28/4/2006 20:50
So tutto
Iscritto: 27/4/2006
Da: Roma
Inviati: 14
 Re: Ancora sangue in Egitto
ringraziamo tutti l'Eni per i nostri carabinieri morti... è grazie a lei se loro sono li a rischiare e a perdere la vita...

*Non smettere mai di sorridere, perchè più triste di un sorriso triste, c'è la tristezza di non saper sorridere*
Demon84
Inviato: 29/4/2006 5:30  Aggiornato: 29/4/2006 5:30
Ho qualche dubbio
Iscritto: 20/2/2006
Da:
Inviati: 224
 Re: Ancora sangue in Egitto
Memole tieni anche conto che sono ben pagati, forse più dei Marines.
Tanta gente è giù perché spera di farsi la casa!
Con questo non giustifico nessuno!

Citazione:
"Il mio viaggio di scoperte non è ancora finito, sebbene io ormai sia un uomo...più cose conosco meno cose capisco e meno cose capisco più mi sembra di tornare bambino" (Demon's summons 2006)
fiammifero
Inviato: 3/5/2006 8:51  Aggiornato: 3/5/2006 8:51
Sono certo di non sapere
Iscritto: 28/2/2005
Da: ROMA
Inviati: 5691
 Re: Ancora sangue in Egitto
MUBARAK prolunga le leggi d’emergenza.
A quanto pare gli attacchi a Dahab fanno comodo al regime, che continua a reprimere ogni dissenso.

Citazione:
le cose di cui ci sentiamo assolutamente certi non sono mai vere (Oscar Wilde)

Powered by XOOPS 2.0 © 2001-2003 The XOOPS Project
Sponsor: Vorresti creare un sito web? Prova adesso con EditArea.   In cooperazione con Amazon.it   theme design: PHP-PROXIMA