Informazioni sul sito
Se vuoi aiutare LUOGOCOMUNE

HOMEPAGE
INFORMAZIONI
SUL SITO
MAPPA DEL SITO

SITE INFO

SEZIONE
11 Settembre
Questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego.
 American Moon

Il nuovo documentario
di Massimo Mazzucco
 Login
Nome utente:

Password:


Hai perso la password?

Registrati ora!
 Menu principale
 Cerca nel sito

Ricerca avanzata

TUTTI I DVD DI LUOGOCOMUNE IN OFFERTA SPECIALE


11 settembre : Giustizia per Bernard Brown
Inviato da Redazione il 7/4/2006 9:04:48 (5108 letture)

BARDAZZI HA RISPOSTO (nei commenti)

Marco Bardazzi è uno scrittore italiano "all-american", che vive a Washington. Oltre ad aver pubblicato alcuni libri come autore, è comparso di recente alla Columbia University di New York per la presentazione dell'edizione inglese del libro "Senza Radici", di Joseph Ratzinger e Marcello Pera.

Lo scorso 22 marzo, Bardazzi ha pubblicato sul suo blog un articolo sull'undici settembre, relazionandolo - un pò forzatamente - al voto nelle nostre elezioni di questa settimana. L'articolo è stato ripreso, significativamente, da un periodico di area cattolica, Tempo.

Ne parliamo qui perchè la mentalità che rivela ci risulta essere molto diffusa fra moltissimi italiani un pò dappertutto. Essa si basa sulla seguente serie di equazioni:
Osama = oriente islamico = medioevo = aggressore = cattivo
Bush = America cristiana = progresso = vittima = buono
Dopodichè
Berlusconi=cristiano/pro-America/libera impresa=buono
Quindi
Voto Berlusconi

Ovvero, "o con noi, o contro di noi". Proprio quello che volevano ottenere i neocons, …


… quando inzialmente crearono la spaccatura dei "buoni " e dei "cattivi" nel mondo.

Se poi, su questa miscela di luoghi comuni, si getta la benzina del ricatto del "povero Bernard Brown", la contorsione mentale diventa una perversione vera e propria. Il timore è che purtroppo il tutto avvenga in perfetta buona fede, sia nell'autore del blog, che in moltissime altre persone nel mondo.

Lasciamo la parola all'articolo stesso, prima di aggiungere un nostro commento in coda, con un invito all'Autore per un aperto confronto.

°°°°°°°°°°°°°°

Il piccolo Bernard e il voto del 9 aprile

di Marco Bardazzi - Spirit of America. Sito ufficiale marcobardazzi.com.

Bernard Brown aveva 11 anni, l'eta' delle mie figlie gemelle, quando la mattina dell'11 settembre 2001 sali' su un aereo a Washington per quello che doveva essere un eccitante viaggio premio in California. Con due coetanei e un insegnante, Bernard andava a visitare un santuario marino, dopo aver vinto una competizione scolastica promossa dal National Geographic. Da settimane sognava quel volo, ma non vide mai la California: Bernard si disintegro' contro le pareti del Pentagono, dopo aver trascorso lunghi minuti di un orrore difficile da immaginare, a bordo di un aereo diventato un'arma di distruzione di massa.

Il destino del piccolo Bernard c'entra con le elezioni del 9 aprile piu' del futuro dell'Irap o dell'alta velocita' in Val di Susa. Il motivo? Per molte, troppe persone in Italia, Bernard non e' mai morto. L'aereo su cui volava non e' mai esistito. I 58 passeggeri e i sei membri dell'equipaggio del volo United 77 sono fantasmi inventati dalla CIA.

Prima o poi occorrera' fare un sondaggio per scoprire quanti siano gli italiani convinti che al Pentagono l'11 settembre non e' caduto un aereo pilotato da terroristi di Al Qaida, ma e' scoppiata una bomba. Il risultato, ne sono certo, sarebbe sconvolgente, perche' e' un dubbio che serpeggia in una percentuale consistente di persone.
Andando al voto a quasi cinque anni da quel giorno, occorre interrogarsi su chi e perche' abbia fatto di tutto in questi anni in Italia per cercare di trasformare l'11 settembre in un mistero.

Occorre capire come un diffuso antiamericanismo sia andato cosi' fuori controllo da spingere tanti, nelle nostre citta', a pensare che quello che e' accaduto al Pentagono o alle Torri Gemelle sia una sorta di equivalente americano della strage di Piazza Fontana o di quella alla stazione di Bologna. Siccome siamo abituati ai misteri senza soluzione di casa nostra, ci sembra scontato che anche in America, quando scoppia qualcosa, occorra guardare ai 'servizi', piu' o meno deviati.

Se non si capisce cosa e' accaduto l'11 settembre 2001 negli Usa, non si comprende piu' niente della storia contemporanea. Se si pensa che gli americani abbiano inventato il loro giorno piu' nero, per avere una scusa per andare a lanciare bombe in giro per il mondo, allora d’un tratto cambia la prospettiva di tutto cio’ che stiamo discutendo sui rapporti con l’Islam e sui rischi del jihadismo globale. Se continuiamo a pensare a macchinazioni della CIA o crediamo alle stupidaggini di chi ci racconta che “tutti gli ebrei erano scappati in anticipo dalle Torri Gemelle” – io c’ero, quell’11 settembre a New York, e so che e’ una balla colossale – allora non abbiamo capito quale sia la sfida a cui e’ chiamata la nostra generazione. E non potremo dare un voto che tenga conto della realtà.

Potrei fornire innumerevoli dettagli per spiegare cosa è realmente accaduto al Pentagono. Potrei sommergervi con una mole di documenti che raccontano come Khalid Sheikh Mohammed abbia pianificato l’attacco già anni prima sulle montagne afghane di Tora Bora, alla presenza di Osama bin Laden. Potrei ripercorrere minuto per minuto – perche’ queste cose sono tutte agli atti negli USA – cio’ che hanno fatto i cinque terroristi kamikaze che lanciarono quell’aereo contro la sede della Difesa USA. Potrei descrivervi le mappe e i grafici che all’interno del Pentagono – dove vado spesso per motivi di lavoro – mostrano come la traiettoria in diagonale dell’aereo United 77 abbia falciato chi sedeva a una certa scrivania e risparmiato il suo vicino (nessuna bomba potrebbe ottenere un effetto del genere).

Ma preferisco ricordare a tutti il piccolo Bernard e i suoi coetanei Asia Cottom e Rodney Dickens, che sognavano di andare a vedere i pesci della California e si sono ritrovati ridotti in brandelli. Preferisco ricordare l’incredibile ironia del destino che ha voluto che Bernard morisse nel luogo dove lavorava il suo papa’, Bernard Sr., un ufficiale della US Navy in servizio al Pentagono. Quando la mamma di Bernard vide in tv le immagini della tragedia, terrorizzata si mise alla ricerca del marito e con sollievo scopri’ che in quel momento non era in ufficio. Fu una gioia di pochi istanti, il tempo di capire che non era vedova, ma aveva perso un figlio.

Bernard, Asia e Rodney erano saliti sull’aereo all’aeroporto Dulles di Washington. Eccitati dal viaggio, non fecero certamente caso a due sauditi dal volto teso, Majed Moqed e Khalid al Midhar, che sedevano vicino a loro, ai posti 12A e 12B. Ne’ probabilmente lanciarono qualcosa di piu’ di uno sguardo ad Hani Hanjour, che sedeva in prima classe nel posto 1B o a due fratelli sauditi a loro volta con posti di business, Nawaf e Salem al Hamzi (5E e 5F). E’ piu’ probabile che si siano accorti di altri due bambini che erano sull’aereo, i fratellini Dana e Zoe Falkenberg, 3 e 8 anni, in viaggio con i genitori.

Chi ha voluto in questi anni, in Italia, che ci si dimenticasse di quei cinque bambini? Chi ha promosso campagne antiamericane cosi’ irrazionali da instillare nella gente la convinzione che non siano mai esistiti e che in fondo “gli americani si sono inventati tutto?”.

Da italiano all’estero, quest’anno avro’ per la prima volta la possibilita’ di votare qui negli USA. Non so voi, ma io votero’ avendo in mente non le piccole beghe di casa nostra, ma il volto sorridente di Bernard Brown.

E il mio voto cerchera’ di rendergli un po’ di giustizia.

*************

Personalmente, potrei cominciare dalla fine, dicendo a Bardazzi che anch'io, da italiano all’estero, quest’anno avrò per la prima volta la possibilità di votare qui negli USA, e anch'io vorrei rendere un pò di giustizia a Bernard, e agli altri tremila morti di quel giorno insieme a lui.

Ma sinceramente non saprei come farlo, visto che sulla scheda non compare l'opzione "metti in galera i responsabili dell'11 settembre".

Ma lascerei volentieri a Bardazzi l'illusione che votando in un certo modo si possa automaticamente "portare giustizia" da qualunque parte, perchè non è questo il problema. C'è invece una sua frase , all'interno dell'articolo, che mi ha particolarmente colpito: "se non si capisce cosa e' accaduto l'11 settembre 2001 negli Usa, non si comprende piu' niente della storia contemporanea".

Pensi, Sig. Bardazzi, che questo sito è nato proprio per questo motivo.

La invito quindi ad un aperto dibattito, nella speranza che fra tutti si riesca a raggiungere questo obiettivo comune.

In attesa di una sua replica, comincerei intanto a correggere le falsità più grossolane da lei riportate.

Nell'articolo lei dice: "Prima o poi occorrera' fare un sondaggio per scoprire quanti siano gli italiani convinti che al Pentagono l'11 settembre non e' caduto un aereo pilotato da terroristi di Al Qaida, ma e' scoppiata una bomba."

Pochissimi, a quel che ci risulta. Ce ne sono invece moltissimi - di italiani e non - che faticano a credere che sia stato un Boeing 757 a colpire il Pentagono. E' di questo casomai che le suggerisco di occuparsi. Qui ne trova, volendo, già in discrete quantità.

I motivi principali per cui fatichiamo a crederlo, sono tutti raccolti in questo blocco della nostra Sez. 11 settembre, e sono riassunti anche, per sua comodità, in questo segmento del nostro filmato sull'11 Settembre. Non è la versione definitiva, ma ce n'è abbastanza per poter prendere posizione in merito.

La invitiamo quindi a confutare questi motivi uno per uno, prima di poter sostenere, a sua volta, che fu davvero AA-77 a colpire l'edificio (il volo non era United, ma American). Lo faccia però, gentilmente, senza rimandarci alle tristi pagine di Paolo Attivissimo. Su quel fronte, se permette, abbiamo già dato. Inoltre, lei dice di conoscere personalmente il Pentagono, e sembra in grado di apportare qualcosa di suo alla discussione, quando dice:

"Potrei fornire innumerevoli dettagli per spiegare cosa è realmente accaduto al Pentagono".

Ce li fornisca, la prego. Non chiediamo di meglio.

"Potrei sommergervi con una mole di documenti che raccontano come Khalid Sheikh Mohammed…"

Ci sommerga, la prego. Non chiediamo di meglio.

"Potrei ripercorrere minuto per minuto ciò che hanno fatto i cinque terroristi kamikaze …"

Ripercorra, la prego. Noi stiamo qui ad aspettare (abbiamo già ripercorso, grazie).

"Potrei descrivervi le mappe e i grafici che all’interno del Pentagono …"

No grazie, quelli proprio non ci servono. Infatti nessuno ha mai sostenuto che le bombe viaggino per centinaia di metri in diagonale, come - erratamente - ci vuole mettere in bocca lei. Come già detto, noi sosteniamo semplicemente che si debba essere trattato di un aereo diverso dal 757, molto più agile e veloce, ed eventualmente in grado di sparare qualche cosa davanti a sè, prima di esplodere.

Oppure ci offre direttamente lei una spiegazione per il foro al terzo anello, così facciamo prima.

Questo vizio, di mettere in bocca agli altri cose non dette, per poi confutarle con irrisoria facilità, è molto diffuso nell'ambito della discussione sull'undici settembre. E lei stesso se ne approfitta al punto che rende difficile continuare a credere nella sua buona fede:

Che “tutti gli ebrei erano scappati in anticipo dalle Torri Gemelle” , infatti, non lo ha mai sostenuto nessuno. Che invece ALCUNI ebrei non siano andati a lavorare quel giorno, poichè avvisati in anticipo da qualcuno, sta scritto addirittura su un giornale israeliano.(Qui la nostra copia in cache).

A questo punto cosa ci dice, Sig. Bardazzi? Come se lo spiega, questo, rispetto alla sua beneamata tesi ufficiale?

Lasciamo quindi perdere i singoli elementi da lei citati, perchè sembrano purtroppo volgersi tutti a suo sfavore, e dedichiamoci invece al "senso" generale del suo articolo, che è comunque la cosa più importante.

Lei si domanda "come un diffuso antiamericanismo sia andato cosi' fuori controllo da spingere tanti, nelle nostre citta', a pensare che quello che e' accaduto al Pentagono o alle Torri Gemelle sia una sorta di equivalente americano della strage di Piazza Fontana o di quella alla stazione di Bologna."

Perchè, gli americani non fanno queste brutte cose, secondo lei? S.S. Maine, S.S. Lusitania, Pearl Harbour, Golfo del Tonkino, sono tutte parole che non le dicono niente? Nel caso, può dare un'occhiata qui. Pensi che ad altri dicono talmente tanto, da far sospettare che in realtà Piazza Fontana e le altre stragi (che vedo lei accetta con molta tranquillità, peraltro) ce l'abbiano addirittura suggerite loro. Lei ha sentito parlare di Gladio, vero Sig. Bardazzi?

Rispetto al quesito che si pone, quindi, perchè non prova a capovolgerlo? Perchè non prova a pensare che sia accaduto esattamente l'inverso, e cioè che "tanti" siano diventati anti-americani (o meglio, anti-Bush & C.), dopo essersi resi conto di quello che è successo al Pentagono e alle Torri Gemelle? Se non altro, la Logica qui sta tutta in piedi.

"Se si pensa che gli americani abbiano inventato il loro giorno piu' nero, per avere una scusa per andare a lanciare bombe in giro per il mondo, …. "

A quel che ci risulta, quello che lei definisce "giorno più nero" era stato addirittura auspicato da un certo Paul Wolfowitz, proprio un anno prima dell'11 settembre. Vedasi PNAC.

"…. allora d’un tratto cambia la prospettiva di tutto cio’ che stiamo discutendo sui rapporti con l’Islam e sui rischi del jihadismo globale."

Infatti, Sig. Bardazzi, la prospettiva cambia completamente. E indovini un pò chi sono i cattivi, a questo punto? Indovini un pò chi sono gli assassini del piccolo Bernard?

Voti quindi per chi crede, in Italia, senza fare troppa confusione con l'America, e attraversi invece la strada - visto che le viene comodo - e vada a piazzarsi davanti alla Casa Bianca con un bel cartello affisso al petto, che dice: "Giustizia per il povero Bernard".

Ma non si illuda, a quel punto. Se davvero l'America fosse quella che sogna lei (insieme a tanti altri, mi creda), giustizia vera verrebbe fatta, e metà dell'amministrazione Bush finirebbe in galera, insieme a tre quarti del corpo giornalisti che sapevano ma hanno taciuto.

Invece finirà che arrestano lei, che le danno dell'antipatriota, e se non sta più che attento le tappano pure la bocca per sempre.

E' forse questa l'America che lei difende, Sig. Bardazzi?

Massimo Mazzucco

(Marco Bardazzi è stato personalmente avvisato di questo articolo).

Grazie a RedO per la segnalazione.

Voto: 0.00 (0 voti) - Vota questa news - OK Notizie


Altre news
28/11/2015 10:00:00 - Il nuovo sito è pronto
26/11/2015 19:40:00 - Fulvio Grimaldi a Matrix
24/11/2015 11:00:00 - Caccia russo abbattuto dai turchi
22/11/2015 20:20:00 - Ken O'Keefe: "ISIS = Israeli Secret Intelligence Service"
21/11/2015 21:00:00 - L'uomo che uccise Kennedy
19/11/2015 19:00:00 - La solitudine
18/11/2015 21:21:31 - Vladimir Putin - conferenza stampa al summit del G20
17/11/2015 13:50:00 - Dopo Parigi
15/11/2015 22:30:00 - Commenti liberi
14/11/2015 9:40:00 - À la guerre comme à la guerre
13/11/2015 23:00:00 - Nuovi attentati a Parigi
11/11/2015 19:50:00 - Atleti russi dopati, brutti e cattivi
10/11/2015 19:30:00 - Fini, Grillo, Travaglio - e il giornalismo che non fa i conti con sé stesso
9/11/2015 18:30:00 - "Bag it!" Documentario (Ita)
8/11/2015 9:09:03 - Commenti liberi

I commenti sono proprietà dei rispettivi autori. Non siamo in alcun modo responsabili del loro contenuto.
Autore Albero
MarcoBZ
Inviato: 7/4/2006 9:33  Aggiornato: 7/4/2006 9:33
Ho qualche dubbio
Iscritto: 9/9/2005
Da: Bolzano - Alto Adige - Italy
Inviati: 192
 Re: Giustizia per Bernard Brown
IPSE DIXIT

Gli eventi si stanno susseguendo così rapidamente che è quasi impossibile per noi compilare, assorbire, analizzare, e distillare la mole di informazioni. - Gerald Clemente
spettatore
Inviato: 7/4/2006 9:45  Aggiornato: 7/4/2006 9:45
Mi sento vacillare
Iscritto: 15/11/2004
Da:
Inviati: 883
 Re: Giustizia per Bernard Brown
Rispondo al sig. Bardazzi con un antico proverbio orientale:

"Il marinaio che non sa in quale porto vuole arrivare, troverà sempre vento contrario".


Lo spettatore

Citazione:
Non metterti a discutere con un idiota. La gente potrebbe non accorgersi della differenza.
Parsifal
Inviato: 7/4/2006 9:45  Aggiornato: 7/4/2006 10:58
Mi sento vacillare
Iscritto: 12/10/2005
Da: Monsalvat
Inviati: 359
 Re: Giustizia per Bernard Brown
Citazione:
"Potrei ripercorrere minuto per minuto ciò che hanno fatto i cinque terroristi kamikaze …"


adesso incomincio ad arrabbiarmi.

Non ce lo hanno saputo dire quelli della commissione 9/11 e pretende di spiegarcelo lui? bella faccia tosta da parte di uno che non ricorda neanche che il volo era AA77 e non UA77!

Ho capito, questo è uno dei soliti che si abboffano di disinformazione pro-americana


Nehmet hin meinen Leib,
nehmet hin mein Blut,
um unser Liebe willen!
miuro
Inviato: 7/4/2006 9:54  Aggiornato: 7/4/2006 9:54
Ho qualche dubbio
Iscritto: 11/2/2006
Da:
Inviati: 66
 Re: Giustizia per Bernard Brown
"... Non so voi, ma io votero’ avendo in mente non le piccole beghe di casa nostra, ma il volto sorridente di Bernard Brown.
E il mio voto cerchera’ di rendergli un po’ di giustizia...."

Mi sfugge il ragionamento dietro a queste frasi... Per quale motivo votare da una parte o dall'altra renda giustizia ai fatti dell' 11 Settembre è un mistero...

Quindi passo oltre e mi soffermerei su un altro punto. Penso sia una convinzione di molti (tutti) quelli che credono nella tesi ufficiale che mettere in dubbio quelle tesi significhi portare poco rispetto e considerazione delle vittime di quel giorno.
Aggiungo un'equazione a quelle riportate ad inizio articolo:

tesi ufficiale = rispetto per i morti dell'11/9
complotto del governo = offendere la memoria delle vittime

Niente di più falso ovviamente... Il sig. Bardazzi mi racconta la storia di una famiglia in quel tragico giorno con l'intento di commuovermi...

Sig. Bardazzi, non ce n'è bisogno... La prima cosa che mi viene in mente quando penso all' 11 Settembre è proprio il numero di innocenti morti quel giorno (e dopo quel giorno...).
Non mi ritengo anti-americano: quei morti erano americani, rispettarli e rendergli giustizia è cercare di far luce su quello che è successo, cercare di arrivare quanto più possibile vicino alla verità.
Per quel che mi riguarda, non ha nulla a che fare con le elezioni, quelle non cambieranno niente. Non potranno certo ripotare in vita i deceduti quel giorno, non potranno certo evitare i caduti nelle 2 guerre già fatte, non potranno neanche evitare una terza possibile guerra...

Parsifal
Inviato: 7/4/2006 9:56  Aggiornato: 7/4/2006 10:57
Mi sento vacillare
Iscritto: 12/10/2005
Da: Monsalvat
Inviati: 359
 Re: Giustizia per Bernard Brown
Citazione:
Ma preferisco ricordare a tutti il piccolo Bernard


no no aspetta, dove vai? Hai detto che vuoi fare giustizia sul piccolo bernard?
Allora illuminaci, altrimenti ci penseremo noi a fare giustizia (ammesso che quei bambini non siano vivi).

Ma poi perchè marcare su Bernard Brown? Gli altri ragazzini che erano con lui non contano nulla?

mistero della fede


Nehmet hin meinen Leib,
nehmet hin mein Blut,
um unser Liebe willen!
MarcoBZ
Inviato: 7/4/2006 9:58  Aggiornato: 7/4/2006 9:58
Ho qualche dubbio
Iscritto: 9/9/2005
Da: Bolzano - Alto Adige - Italy
Inviati: 192
 Re: Giustizia per Bernard Brown
In ogni caso, caro Massimo, sono molto scettico sul fatto che il buon Bardazzi vorrá scomodarsi a rispondere alla tua lettera aperta.
In piu non concordo sulla buona fede dell'uomo in questione.
Persone del genere (che hanno raccolto tonnellate di documentazione) operano a mio avviso in totale malafede.
Non é possibile che persone dotate di un minimo di mente critica e capacitá analitica, possano ignorare l´impossibilitá di tutte le "coincidenze" simultanee, l´impossibilitá fisica di alcuni fenomeni. Tutte cose che la dottrina ufficiale ci vorrebbe far credere.
Queste persone fanno finta di analizzare i fatti, ignorano la documentazione da noi faticosamente raccolta e analizzata, salvo poi deridere la nostra tendenza a ricercare la veritá, bollandoci come cospirazionisti e paranoici.

Tali persone sono maledettamente pericolose, in quanto la persona comune dará loro sempre credito, d'altronde queste persone compaiono sui mainstream, canali di comunicazioni seri.

É indubbio che nel mondo esterno a internet noi siamo persone, rispettate dalla societá, dotati di professionalitá in vari ambiti.
Ma quando pubblichiamo le nostre ideee su INTERNET e in più in un sito di cospirazionisti (!) perdiamo d´un colpo tutta la nostra credibilitá.

Pensa un po´: mia madre, persona sulla quale non nutro il benche minimo dubbio in quanto a rettitudine morale, rifiuta di dar credito a materiale proveniente da internet, quindi per lei tutte le cose che le dico sono solo una colossale balla.
I miei colleghi pure. Oramai sono stato bollato da tutti come pazzo visionario, pessimista e disfattista.

Tu dici Massimo che Internet é la terza rivoluzione. Io non ne sono altrettanto convinto. In America forse.
In Italia noi veniamo considerati una marmaglia di 3000 paranoici cospirazionisti, idealisti e fancazzisti.

Con questi presupposti che rivoluzione si puo fare?

Oggi sono troppo pessimista e disfattista forse..

Gli eventi si stanno susseguendo così rapidamente che è quasi impossibile per noi compilare, assorbire, analizzare, e distillare la mole di informazioni. - Gerald Clemente
Parsifal
Inviato: 7/4/2006 10:11  Aggiornato: 7/4/2006 10:11
Mi sento vacillare
Iscritto: 12/10/2005
Da: Monsalvat
Inviati: 359
 Re: Giustizia per Bernard Brown
Citazione:
Oggi sono troppo pessimista e disfattista forse..


appunto

Sai bene che per ogni scelta che facciamo c'è sempre un prezzo da pagare.
Il nostro è quello di essere derisi, presi in giro.
a me personalmente qualcuno è arrivato a dire che sono un bambino che non vuole crescere.
Non mi chiedere quale nesso ci sia, non lo so neanche io, ma mi è stato detto così. che devo fare?

fede, schperanza e ammore!


Nehmet hin meinen Leib,
nehmet hin mein Blut,
um unser Liebe willen!
miuro
Inviato: 7/4/2006 10:17  Aggiornato: 7/4/2006 10:17
Ho qualche dubbio
Iscritto: 11/2/2006
Da:
Inviati: 66
 Re: Giustizia per Bernard Brown
Ciao Marco,
capisco il tuo pessimismo. Stessa situazione in casa mia, con qualche aggravante...
Internet (almeno in Italia) è ancora molto distante dall'essere una rivoluzione...

Sulla buona fede del Bardazzi: come dici tu stesso "...mia madre, persona sulla quale non nutro il benche minimo dubbio in quanto a rettitudine morale, rifiuta di dar credito.."
E' quindi possibile che una persona in buona fede rifiuti a priori qualsiasi tesi alternativa.
Questo signore però va oltre e ne fa una questione di voto... (tra l'altro non mi risulta che Prodi&Co abbiano mai detto una virgola diversa da Berlusconi$Co)...

bunter24
Inviato: 7/4/2006 10:18  Aggiornato: 7/4/2006 10:18
Ho qualche dubbio
Iscritto: 7/9/2005
Da: Nebbiosa pianura padana
Inviati: 150
 Re: Giustizia per Bernard Brown
Beh Massimo... che bell'articolo!!!!!!!!!!!!!!!!!!
Complimenti sinceri..
Il sig. Bardazzi di nome fa per caso MassimoTeodori?
:)
Scusate.. volevo buttarla in ironia, ma non ce la faccio..
Da poco ho trovato un sito debunker sull'aereo del pentagono e, come Massimo, sono stato colpito da ondate di vomito.. adesso questa...
E' uno sporco lavoro il nostro...


"Prima o poi arriva l'ora in cui bisogna prendere una posizione che non è né sicura, né conveniente, né popolare: ma bisogna prenderla, perchè è giusta."
Martin Luther King
MarcoBZ
Inviato: 7/4/2006 10:19  Aggiornato: 7/4/2006 10:19
Ho qualche dubbio
Iscritto: 9/9/2005
Da: Bolzano - Alto Adige - Italy
Inviati: 192
 Re: Giustizia per Bernard Brown
PARSIFAL: Ecco il bambino che non vuole crescere mi manca...

beh, io lo prenderei come un complimento!

Gli eventi si stanno susseguendo così rapidamente che è quasi impossibile per noi compilare, assorbire, analizzare, e distillare la mole di informazioni. - Gerald Clemente
bianca
Inviato: 7/4/2006 10:20  Aggiornato: 7/4/2006 10:20
Mi sento vacillare
Iscritto: 13/10/2004
Da: bologna
Inviati: 569
 Re: Giustizia per Bernard Brown
Citazione:
quello che e' accaduto al Pentagono o alle Torri Gemelle sia una sorta di equivalente americano della strage di Piazza Fontana o di quella alla stazione di Bologna.


Nel nostro caso, di cosa si è trattato, Signor Baldrazzi ?

..di folclore locale?

Citazione:
Il futuro dell’uomo
è a una drammatica stretta
ho visto un panda
con la mia faccia sulla maglietta.
Stefano Benni
MarcoBZ
Inviato: 7/4/2006 10:23  Aggiornato: 7/4/2006 10:26
Ho qualche dubbio
Iscritto: 9/9/2005
Da: Bolzano - Alto Adige - Italy
Inviati: 192
 Re: Giustizia per Bernard Brown
MIURO: Citazione:
Sulla buona fede del Bardazzi: come dici tu stesso "...mia madre, persona sulla quale non nutro il benche minimo dubbio in quanto a rettitudine morale, rifiuta di dar credito.." È quindi possibile che una persona in buona fede rifiuti a priori....


Mia mamma però non fa di professione la giornalista, è semplicemente una casalinga vecchio stile. Guarda il telegiornale e la sua ricerca di informazioni si ferma lì.

In piu se vogliamo il quotidiano della cittá di BZ (il Pulitzer dovrebbero vincere dico io).. e il Corriere dellla Sera ( fulgido esempio di informazione libera e indipendente ).

Gli eventi si stanno susseguendo così rapidamente che è quasi impossibile per noi compilare, assorbire, analizzare, e distillare la mole di informazioni. - Gerald Clemente
MarcoBZ
Inviato: 7/4/2006 10:27  Aggiornato: 7/4/2006 10:27
Ho qualche dubbio
Iscritto: 9/9/2005
Da: Bolzano - Alto Adige - Italy
Inviati: 192
 Re: Giustizia per Bernard Brown
Citazione:
Nel nostro caso, di cosa si è trattato, Signor Baldrazzi ?
...di folclore locale?


Sono ragaazzzi... (striscia la notizia docet)

Gli eventi si stanno susseguendo così rapidamente che è quasi impossibile per noi compilare, assorbire, analizzare, e distillare la mole di informazioni. - Gerald Clemente
bunter24
Inviato: 7/4/2006 10:34  Aggiornato: 7/4/2006 10:34
Ho qualche dubbio
Iscritto: 7/9/2005
Da: Nebbiosa pianura padana
Inviati: 150
 Re: Giustizia per Bernard Brown
Citazione:
Che “tutti gli ebrei erano scappati in anticipo dalle Torri Gemelle” , infatti, non lo ha mai sostenuto nessuno. Che invece ALCUNI ebrei non siano andati a lavorare quel giorno, poichè avvisati in anticipo da qualcuno, sta scritto addirittura su un giornale israeliano.(Qui la nostra copia in cache).


Sapete che ho provato a cercare sul sito di Haaretz l'articolo, ma è misteriosamente scomparso?


"Prima o poi arriva l'ora in cui bisogna prendere una posizione che non è né sicura, né conveniente, né popolare: ma bisogna prenderla, perchè è giusta."
Martin Luther King
padma
Inviato: 7/4/2006 10:35  Aggiornato: 7/4/2006 10:35
Mi sento vacillare
Iscritto: 30/3/2005
Da: torino
Inviati: 416
 Re: Giustizia per Bernard Brown
Da italiano all’estero, quest’anno avro’ per la prima volta la possibilita’ di votare qui negli USA. Non so voi, ma io votero’ avendo in mente non le piccole beghe di casa nostra, ma il volto sorridente di Bernard Brown.

E il mio voto cerchera’ di rendergli un po’ di giustizia.


Stupendo, veramente stupendo, un ragionamento che fila..

Quasi come
questo..
...

Le decisioni che il governo e il Parlamento hanno assunto in questi anni, dall'11 settembre 2001 ad oggi, hanno fatto sì che gli italiani fossero anche loro lì insieme a tante altre nazioni a difendere quel popolo dal terrore, ad aiutarlo a vivere, a sostenerlo lungo la difficile strada della riconquista della sua libertà, una libertà la cui forza si è dimostrata superiore a quella di qualsiasi terrore.

The assumption that what currently exists must necessarily exist is the acid that corrodes all visionary thinking.
M.Bookchin
miuro
Inviato: 7/4/2006 10:41  Aggiornato: 7/4/2006 10:41
Ho qualche dubbio
Iscritto: 11/2/2006
Da:
Inviati: 66
 Re: Giustizia per Bernard Brown
Su questo hai ragione, un giornalista non può ignorare determinate fonti e determinati fatti.

Puntualizzavo solo che secondo me
"é possibile che persone dotate di un minimo di mente critica e capacitá analitica, possano ignorare l´impossibilitá di tutte le "coincidenze" simultanee, l´impossibilitá fisica di alcuni fenomeni", siano queste (persone) casalinghe, impiegati, studenti, laureati etc.

Pausania
Inviato: 7/4/2006 10:43  Aggiornato: 7/4/2006 10:43
Sono certo di non sapere
Iscritto: 6/4/2006
Da:
Inviati: 3872
 Re: Giustizia per Bernard Brown
Vorrei dire qualcosa sulla buona o caativa fede. Io credo che qui non si tratti solamente di questo. Voglio dire, a mio avviso non é sufficiente che una persona venga razionalmente a conoscenza dei dati per cambiare opinione. Perché cambiare opinione riguardo a fatti come l'11 settembre coinvolge molto di piú di quanto si pensi: significa trovarsi di fronte alla necessitá di dover mutare radicalmente la propria visione del mondo che ci si é costruita, magari in molti anni, e perdere tutte le certezze e i punti di riferimento, trovarsi senza chiavi interpretative e dover partire da zero per costruirne di nuove. E senza che nessuno ti aiuti in questo. Lo so io stesso per esperienza: decidere di cambiare i propri schemi mentali é la cosa piú difficile del mondo. E sono in pochi a volerlo fare. Probabilmente tutti i frequentatori di questo sito sono quotidianamente derisi e offesi per questo. Persino mia madre, che mi ama con tutta l'anima e che mi conosce benissimo, é convinta che io sia un anarchico-insurrezionalista con tendenze al terrorismo (giuro che é vero). Vi chiedo: quanti sono realmente intenzionati a subire un quotidiano ostracismo sociale per difendere un'idea di libertá e veritá che - ai loro occhi - non sposta di un millimetro la loro condizione e la loro vita?

MarcoBZ
Inviato: 7/4/2006 10:48  Aggiornato: 7/4/2006 10:48
Ho qualche dubbio
Iscritto: 9/9/2005
Da: Bolzano - Alto Adige - Italy
Inviati: 192
 Re: Giustizia per Bernard Brown
D'accordissimo sul non discriminare nessuna categoria di persone: il punto cruciale é che queste persone traggono le loro informazioni solo dai canali ufficiali (gli unici per loro credibili).

A questo punto anche le loro conclusioni saranno aderenti a quelle ufficiali.

Gli eventi si stanno susseguendo così rapidamente che è quasi impossibile per noi compilare, assorbire, analizzare, e distillare la mole di informazioni. - Gerald Clemente
Parsifal
Inviato: 7/4/2006 10:51  Aggiornato: 7/4/2006 10:51
Mi sento vacillare
Iscritto: 12/10/2005
Da: Monsalvat
Inviati: 359
 Re: Giustizia per Bernard Brown
PAUSANIA

Proprio per quello che dici tu molte persone, dopo che hanno ascoltato 'l'altra versione', proprio per il rifiuto di cambiare mentalità, per il rifiuto di accettare la realtà, non accettare di aver sbagliato 'perchè in fin dei conti si era in buona fede', rifiutare di pagare il prezzo di cui si è parlato più sopra...

...poi si trovano in malafede


Nehmet hin meinen Leib,
nehmet hin mein Blut,
um unser Liebe willen!
bunter24
Inviato: 7/4/2006 10:51  Aggiornato: 7/4/2006 10:51
Ho qualche dubbio
Iscritto: 7/9/2005
Da: Nebbiosa pianura padana
Inviati: 150
 Re: Giustizia per Bernard Brown
Pausania,
fondamentalmente hai ragione e sarà sicuramente difficile come lo è stato per me.., ma se vogliamo toglierci la ruggine dal cervello bisogna cominciare ad andare a cercare olio lubrificante e usarlo...
Non ho idea di chi abbia quella forza di combattere l'ostracismo, ma questo non deve assolutamente fermare il dibattito e la ricerca dei fatti reali..
no?
P.S.: Bella la frase di tua madre...ahahahahah


"Prima o poi arriva l'ora in cui bisogna prendere una posizione che non è né sicura, né conveniente, né popolare: ma bisogna prenderla, perchè è giusta."
Martin Luther King
padma
Inviato: 7/4/2006 10:58  Aggiornato: 7/4/2006 10:58
Mi sento vacillare
Iscritto: 30/3/2005
Da: torino
Inviati: 416
 Re: Giustizia per Bernard Brown
Vi chiedo: quanti sono realmente intenzionati a subire un quotidiano ostracismo sociale per difendere un'idea di libertá e veritá che - ai loro occhi - non sposta di un millimetro la loro condizione e la loro vita?

Capisco, e la risposta è personale, e dipende da che tipo di ostracismo sociale si incontra. Il fatto è che la libertà e la verità spostano la vita, e molto più di un millimetro. La spostano verso la consapevolezza.
Quindi è una battaglia che merita di essere combattuta. Ovvio che quando si rischia il posto lavorativo o la libertà personale, anche fisica (e qui parlo di digos), allora la scelta si fa sempre più difficile.

The assumption that what currently exists must necessarily exist is the acid that corrodes all visionary thinking.
M.Bookchin
Ramingo
Inviato: 7/4/2006 11:00  Aggiornato: 7/4/2006 11:00
Mi sento vacillare
Iscritto: 13/10/2005
Da: Puglia
Inviati: 657
 Re: Giustizia per Bernard Brown
Bardazzi...
Avete presente Kent Brockman,il volto dele news dei Simpson???
Nella rubrica "My two pence" fà così:prende una notizia di quà...la unisce ad una di là...e ci aggiunge la chiosa/vaccata finale.
U G U A L E !!!
Ma quello è un (geniale) cartone animato...

La storia insegna che quando si diventa indifferenti e si perde la volontà di combattere, qualcuno che ha la volontà di combattere prenderà il sopravvento. Colonel Arthur "Bull" Simons
Pausania
Inviato: 7/4/2006 11:03  Aggiornato: 7/4/2006 11:03
Sono certo di non sapere
Iscritto: 6/4/2006
Da:
Inviati: 3872
 Re: Giustizia per Bernard Brown
BUNTER24
No infatti, ci mancherebbe! Anzi, dopo un po' é pure divertente essere le pecore nere (anzi rosse, in quanto comuniste). Volevo solo dire che purtroppo, e sottolineo purtroppo, non é sufficiente informare, anche se é dannatamente necessario.
La situazione mi ricorda "La fattoria degli animali" di Orwell: il governo rivoluzionario aveva fatto scrivere le nuove leggi ben in grande, ma il problema é che nessuno sapeva leggere, a parte l'elite di governo. Noi abbiamo una montagna di informazioni, ma in pochi le sanno leggere. Spiegate voi che io non sono antiamerikano, nel senso che non odio nessuna Nazione e il suo Popolo, ma che cerco solo la veritá, e che possibilmente governi che commettono crimini di guerra e contro l'umanitá vengano cacciati a calci nel ....

MarcoBZ
Inviato: 7/4/2006 11:06  Aggiornato: 7/4/2006 11:06
Ho qualche dubbio
Iscritto: 9/9/2005
Da: Bolzano - Alto Adige - Italy
Inviati: 192
 Re: Giustizia per Bernard Brown
Pausania: ti quoto in pieno, concordo perfettamente. Ti sovrastimo

Hai espresso in modo egregio la mia situazione!

Gli eventi si stanno susseguendo così rapidamente che è quasi impossibile per noi compilare, assorbire, analizzare, e distillare la mole di informazioni. - Gerald Clemente
Redazione
Inviato: 7/4/2006 11:14  Aggiornato: 7/4/2006 11:15
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: Giustizia per Bernard Brown
MarcoBZ:

Citazione:
"Non é possibile che persone dotate di un minimo di mente critica e capacitá analitica, possano ignorare l´impossibilitá di tutte le "coincidenze" simultanee, …


Non hai idea dei miracoli che può fare una mente deduttiva, nella quale le premesse non si possono toccare. Inoltre, come dice Pausania, gli elementi psicologici in gioco sono molti. Non dico con questo che Bardazzi sia in buona fede, ma dico che bisogna concedergli almeno il beneficio del dubbio.

Se per caso sceglierà di non farsi vivo in nessun modo, di certo avremo avuto la nostra risposta.

Citazione:
"mia madre, persona sulla quale non nutro il benche minimo dubbio in quanto a rettitudine morale, rifiuta di dar credito a materiale proveniente da internet"


Prova a suggerire a tua madre che Internet non è un luogo, ma solo un mezzo. Dille che in realtà Internet è solo un filo del telefono. Agli estremi ci stanno persone come lei e come te.

Citazione:
Italia noi veniamo considerati una marmaglia di 3000 paranoici cospirazionisti, idealisti e fancazzisti.


Un anno fa quella cifra era di 500. Un pochino di pazienza ce la vogliamo mettere?

Parsifal
Inviato: 7/4/2006 11:19  Aggiornato: 7/4/2006 11:19
Mi sento vacillare
Iscritto: 12/10/2005
Da: Monsalvat
Inviati: 359
 Re: Giustizia per Bernard Brown
Io avrei il desiderio di vederlo qui a Baldazzi ma dubito che venga.

Baldazzi come chiunque la pensa come lui.


Nehmet hin meinen Leib,
nehmet hin mein Blut,
um unser Liebe willen!
MarcoBZ
Inviato: 7/4/2006 11:21  Aggiornato: 7/4/2006 11:21
Ho qualche dubbio
Iscritto: 9/9/2005
Da: Bolzano - Alto Adige - Italy
Inviati: 192
 Re: Giustizia per Bernard Brown
In ogni caso il mio é un pessimismo solo di facciata. Se dovessi veramente pensare che non si può fare piu nulla...
Allora venderei le quattro carabattole che ho, mi trasferirei in qualche posticino ameno (vedi: isoletta, famiglia, capre conigli e polli) e mi ritirerei aspettando l´ineluttabile...

ma come vedi sono ancora qui... quindi...

ah, Redazione? hai un pm.

Gli eventi si stanno susseguendo così rapidamente che è quasi impossibile per noi compilare, assorbire, analizzare, e distillare la mole di informazioni. - Gerald Clemente
LoneWolf58
Inviato: 7/4/2006 11:34  Aggiornato: 7/4/2006 13:13
Sono certo di non sapere
Iscritto: 12/11/2005
Da: Padova
Inviati: 4861
 Re: Giustizia per Bernard Brown
La forza della ragione... o come direbbe Spock... l'uso della logica.
Il problema è che spesso usiamo i dati come fulcri per forzare le convizioni degli altri... senza pensare che se si addiviene ad una scelta lo si fa in base alle proprie esperienze, alla propria conoscenza e, a volte purtroppo, alla propria ideologia. Ognuno di noi può vedere i fatti per poi interpretarli in base al proprio punto di vista (fulmini globulari o ufo?)... se poi ci si aggiunge (magari) anche la malafede... cioé la scelta di elementi che rafforzano la nostra scelta e l'occultamento di quelli che la minano... abbiamo (più o meno) la quasi totalità delle informazioni giornalistiche. A volte qualcuno esce dallo schema e crea il caso... (watergate docet) ma per riuscirci, oltre ad avere un buon fiuto, deve trovare una situazione fertile per la diffusione della notizia e cioé la notizia deve far comodo a qualcuno... ;) se no... non solo non trovi chi te la pubblica... ma (forse) sparisce anche il giornalista. Così si spiega anche il tentativo di riportare alla ribalta (in USA) i fatti del 9/11... approssimandosi le elezioni... mi pare giusto che tentar di seminare dubbi anche nel popolo americano... convenga a qualcuno, o no!
Per tornare a noi l'unica cosa che possiamo fare è tenere aperto il dibattito nel modo più neutrale e tecnico possibile... fino a quando non saranno chiariti i dubbi che ancora circondano l'evento e se non è ancora successo dubito che potrà accadere almeno fino a quando la presente ammistrazione (usa) rimarrà al governo.

La storia, come un'idiota, meccanicamente si ripete. (Paul Morand)
Il problema, però, è che ci sono degli idioti che continuano a credere che la storia non si ripeta. (LoneWolf58)
kraken71
Inviato: 7/4/2006 11:59  Aggiornato: 7/4/2006 11:59
Ho qualche dubbio
Iscritto: 28/10/2005
Da:
Inviati: 36
 Re: Giustizia per Bernard Brown
...ho la sensazione che il signore autore dell'articolo non sia tanto in buona-buon a fede.... Me lo lascia pensare il riferimento ai sondaggi statistici riportati nella sezione "speciale elezioni 2006" del sito da cui è tratto l'articolo (guarda caso ... la CDL è in testa, lo sapevate?).
Poi -andando ben oltre- che c'azzecca un'anima innocente -vittima peraltro di un complotto (da qualsiasi parte la verità stia, sempre di un COMPLOTTO si tratta)-
con le elezioni politiche in italia?
A strumentalizzare la morte di un bambino (rileggetela più volte nella vostra mente questa parola: bambino bambino bambino bambino bambino bambino bambino.... non fa impressione?) ci avevano già pensato i nostri politiconi (compreso il Rutellone che accusava la CDL di voler strumentalizzare -vero- strumentalizzando a sua volta) durante lo scorso weekend con la notizia della morte del piccolo Tommaso......
Un clima da romanzo di Philip K. Dick....

Parsifal
Inviato: 7/4/2006 12:28  Aggiornato: 7/4/2006 12:28
Mi sento vacillare
Iscritto: 12/10/2005
Da: Monsalvat
Inviati: 359
 Re: Giustizia per Bernard Brown
Citazione:
Preferisco ricordare l’incredibile ironia del destino che ha voluto che Bernard morisse nel luogo dove lavorava il suo papa’, Bernard Sr., un ufficiale della US Navy in servizio al Pentagono. Quando la mamma di Bernard vide in tv le immagini della tragedia, terrorizzata si mise alla ricerca del marito e con sollievo scopri’ che in quel momento non era in ufficio. Fu una gioia di pochi istanti, il tempo di capire che non era vedova, ma aveva perso un figlio.


Redazione, come si chiama la fallacia che fa commuovere la gente?

Citazione:
Eccitati dal viaggio, non fecero certamente caso a due sauditi dal volto teso, Majed Moqed e Khalid al Midhar, che sedevano vicino a loro, ai posti 12A e 12B. Ne’ probabilmente lanciarono qualcosa di piu’ di uno sguardo ad Hani Hanjour, che sedeva in prima classe nel posto 1B o a due fratelli sauditi a loro volta con posti di business, Nawaf e Salem al Hamzi (5E e 5F)


Ma se sulla lista ufficiale non ci sono nomi arabi, come fa questo a sapere addirittura i posti assegnati?

Sputa il rospo Bardazzi


Nehmet hin meinen Leib,
nehmet hin mein Blut,
um unser Liebe willen!
MarcoBZ
Inviato: 7/4/2006 12:30  Aggiornato: 7/4/2006 12:31
Ho qualche dubbio
Iscritto: 9/9/2005
Da: Bolzano - Alto Adige - Italy
Inviati: 192
 Re: Giustizia per Bernard Brown
PARSIFAL: Semplice: piu la balla é dettagliata e piu risulta credibile no?

Gli eventi si stanno susseguendo così rapidamente che è quasi impossibile per noi compilare, assorbire, analizzare, e distillare la mole di informazioni. - Gerald Clemente
Parsifal
Inviato: 7/4/2006 12:44  Aggiornato: 7/4/2006 12:44
Mi sento vacillare
Iscritto: 12/10/2005
Da: Monsalvat
Inviati: 359
 Re: Giustizia per Bernard Brown
Citazione:
PARSIFAL: Semplice: piu la balla é dettagliata e piu risulta credibile no?


A chi non vuol sentire, a chi è ignorante sull'argomento, a chi vede la TV e si fida solo di quella, a chi si fida solo del giornale del partito di parte. Certo che risulta dettagliata.

Non c'è peggior sordo di chi non vuol sentire


Nehmet hin meinen Leib,
nehmet hin mein Blut,
um unser Liebe willen!
Trimegisto
Inviato: 7/4/2006 13:15  Aggiornato: 7/4/2006 13:15
Ho qualche dubbio
Iscritto: 8/11/2004
Da: San Francisco
Inviati: 119
 Re: Giustizia per Bernard Brown
Citazione:
Se non si capisce cosa e' accaduto l'11 settembre 2001 negli Usa, non si comprende piu' niente della storia contemporanea. Se si pensa che gli americani abbiano inventato il loro giorno piu' nero, per avere una scusa per andare a lanciare bombe in giro per il mondo, allora d’un tratto cambia la prospettiva di tutto cio’ che stiamo discutendo sui rapporti con l’Islam e sui rischi del jihadismo globale. Se continuiamo a pensare a macchinazioni della CIA o crediamo alle stupidaggini di chi ci racconta che “tutti gli ebrei erano scappati in anticipo dalle Torri Gemelle” – io c’ero, quell’11 settembre a New York, e so che e’ una balla colossale – allora non abbiamo capito quale sia la sfida a cui e’ chiamata la nostra generazione.


Proprio cosi', signor Bardazzi, non si comprende (inizialmente) piu' niente e bisogna mettersi a studiare di nuovo... oppure si puo' fare come i bambini non cresciuti che si ostinano a tutti i costi a credere a Babbo Natale... "non puo' essere, DEVE esistere... senno' come si spiegano i regali?... e il clima di euforia?... e tutte quelle belle immagini che vedo alla tv?..."

Purtroppo guardare in faccia la realta' fa un po' male... ti torce le budella e ti pone l'atroce dilemma: che fare?

Posso decidere di starmene seduto a vedere il tg1, il tg2 e il tg3... cosi' sono davvero democratico ed ho una visione a 360 gradi... oohh, questo si che e' rassicurante... in fondo ha ragione Lui, le cose non vanno poi cosi' male... oh, aspetta che mi perdo "l'eredita'"... cazzo!... no, ecco... almeno mi becco "laaaaa...ssscosssaaaaa"... evvai Ama...
Le immagini dal medio oriente mi lasciano indifferente; sempre la solita accozzaglia di trogloditi che si fanno saltare per aria l'un l'altro... e meno male che ci sono gli americani che li tengono a bada!... per fortuna hanno iniziato a ridurre il numero e la durata dei servizi... non se ne poteva piu'... vuoi mettere lo speciale del tg2 sulle abboffate pasquali ed i segreti per tornare in linea in una settimana?

Oppure, posso indagare quel malore che provo dentro, dargli una ragione e cercare di comprendere... perche', in fondo in fondo, molti hanno questo piccolo tarlo che gli scava dentro; c'e' qualcosa che non torna in tutta la faccenda, ma e' nascosto tra le pieghe dei fotogrammi che ci hanno propinato per giorni interi senza interruzione, nei commenti confusi dei vari reporter il giorno dell'attacco, nella spettacolarita' della cosa, quel senso del magico che ci ha fatto apparire l'undici settembre come una bella scena di un film d'azione dove puoi i buoni, a buon ragione incazzati, vanno e fanno piazza pulita dei cattivoni col turbante.

E se studiamo, e cerchiamo, e confrontiamo, e rivediamo, e ristudiamo, e cosi' via, comprenderemo che si, quel mondo che ci viene dipinto a tinte rosa, tra una sfilata di moda e l'altra, e' in realta' una serie ininterrotta di sfumature di grigio tendenti al ... nerissimo (tanto per rimanere ottimisti).
Se siamo delle persone con del senno, ne parleremo ai nostri amici, vicini, colleghi e rappresentanti politici (seeee, magari!), perche' sentiamo che, nel nostro piccolo, dobbiamo fare qualcosa per salvare non il povero Bernard, che ormai l'e' bello che andato, ma i migliaia di Aziz, Mohammed o Raghida che ogni giorno rischiano la pelle (o una gamba, un braccio, l'occhio) a causa della nostra "incredulita'"....

Lasciamo, per ora, perdere l'idea di salvare il pianeta... cerchiamo solo di essere pronti e consapevoli quando le conseguenze delle azioni (TUTTE le azioni messe insieme) di "quella" banda di criminali si schianteranno, con molta eleganza, su per il nostro deretano. Allora si che dovremo rivedere un pochino il nostro punto di vista su quello che fino a poco prima ci sembrava "il miglior mondo possibile"...

Vede signor Bardazzi, per me e' solo una questione di "prima o dopo"... io preferisco il prima, lei faccia come le pare.

P&L

"Everything has Beauty, but not everyone sees it."
Confucius
Santro
Inviato: 7/4/2006 13:20  Aggiornato: 7/4/2006 13:20
Mi sento vacillare
Iscritto: 13/11/2005
Da:
Inviati: 748
 Re: Giustizia per Bernard Brown
Questo è uno spudorato spot pubblicitario elettorale e come ogni pubblicità che si "rispetti", è infarcita di falsità ed ipocriti, commuovi-sciocchi, buoni sentimenti tipo "la piazzata dei fatti vostri".
Questo "sig" è del tipo più scivoloso possibile: mente consapevole di mentire.

ETERNAL SALVATION
(or triple your money back)
ELFLACO
Inviato: 7/4/2006 13:44  Aggiornato: 7/4/2006 13:48
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 28/10/2005
Da:
Inviati: 1839
 Re: Giustizia per Bernard Brown
Sono d'accordissimo con i commenti di trimegisto e pausania.Avete preso in pieno quello che penso.
Inoltre sono sempre convinto che se fai il giornalista( o srittore) e sei giornalista le 24 ore del giorno,e decidi di fare un articolo su una questione importante come l'11 settembre dovresti studiarti bene la lezione prima di scriverlo(qualunque sia il tuo punto di vista).
Ora se non lo fai e perchè come giornalista(o scrittore) non vali una chicca! oppure fai un'articolo sapendo che quello che stai dicendo E' o POTREBBE essere falso e non te ne frega niente.
Capite che se è vera la seconda la buona fede va a farsi benedire ,se invece è vera la prima allora la categoria GIORNALISTA( O SCRITTORE) gli stà un po larga.! ,anche se in buona fede.

EL FLACO

“Le persone non dovrebbero avere paura dei propri governi, sono i governi a dover aver paura delle persone.”
Pausania
Inviato: 7/4/2006 14:01  Aggiornato: 7/4/2006 14:01
Sono certo di non sapere
Iscritto: 6/4/2006
Da:
Inviati: 3872
 Re: Giustizia per Bernard Brown
ELFLACO
Vero quello che dici, peró c'é una cosa da tener presente: chi fa il giornalista fa quello che gli é stato insegnato (come in qualunque professione). Io giornalista non sono, peró conosco parecchi miei amici che cominciano a muovere i primi, e non solo primi, passi come giornalisti. Chiaramente in testate locali. Ebbene, la formazione che ricevono é allucinante. Si scrive in base all'orientamento politico dell'editore, si tralasciano tutte le informazioni vere e si va giú pesante con cronaca minuta e sciocchezze. Peraltro un mio amico mi diceva che ormai aveva il numero di cellulare del presidente della provincia, con cui si dava del tu. Non é che sono Berlusconi ed Emilio Fede. Non hanno interessi economici in ballo, ché il mio amico non becca un quattrino per il lavoro che svolge. É semplicemente una costante commistione: il giornale o il tg pubblicano quello che il politico e il questurino gli dicono. Punto. Cosí finisce che quando arrivi finalmentei in una testata nazionale scrivi quello che ti dice il politico globale e il questurino del mondo. Perché cosí ti hanno insegnato a fare. ATTENZIONE: NON VOGLIO IN NESSUN MODO INSULTARE I GIORNALISTI IN QUANTO TALI. Dico solo che questo é ilmilieuche ci si trova ad affrontare. Hai vent'anni, non sai niente del lavoro e ti possono cacciare quando vogliono. Cosa altro mai puó fare un neogiornalista? Poi alcuni imparano bene la lezione, e arrivano al TG1; altri non studiano e scrivono gratis sul LC.

hi-speed
Inviato: 7/4/2006 14:18  Aggiornato: 7/4/2006 14:18
Sono certo di non sapere
Iscritto: 28/12/2004
Da: preda lunga
Inviati: 3211
 Re: Giustizia per Bernard Brown

Cosa Sta Succedendo? Madre, madre Ci sono troppi di voi che piangono Fratello, fratello, fratello Ci sono troppi di voi che stanno morendo Sai che dobbiamo trovare una maniera Per portare un pò di amore qui oggi
alinos
Inviato: 7/4/2006 15:31  Aggiornato: 7/4/2006 15:31
Ho qualche dubbio
Iscritto: 7/3/2006
Da: Livorno
Inviati: 118
 Re: Giustizia per Bernard Brown
La cosa che mi lascia più perplesso da quando frequento luogo comune è pensare come sia possibile non farsi venire almeno un piccolo, piccolissimo dubbio...
Come fare di fronte alla mole di fatti inequivocabili sostenere a priori la tesi ufficiale?
Darci dei complottisti?? a Noi?
Ma complottitisti siete voi....
Penso che sia solo l'inerzia del leggere, che impedisce a tutti di cercare la verità, invece che prendere per oro colato tutto ciò che ci viene propinato...
Meglio, molto meglio stare spamparanzati davanti alla tv, a sentire le fregnacce che ci passano, invece che perdere tempo a frugare su internet e beccarsi l'ostracismo dei parenti e amici.
Ormai sono disincantato, o imparato o sto imparando a diffidare di quello che sento, ma santo Dio...Chiunque scriva un articolo come quello, deve venire da me, a spiegare quali sono le sue ragioni e quali le sue cosidette "prove".
Allora e solo allora, quando avrà confutato le mie ragioni, quando mi avrà convinto (e Dio sà se vorrei che lo facesse) lo ascolterò...
ma fino a che non sà di cosa sta parlando, fino a che non avrà smontato punto per punto, tutte le nostre tesi, il rispetto per Bernard, deve mostrarlo lui, e non io.
Io lotto per quel ragazzo, io cerco di capire che cavolo li è successo veramente, dove sarà finito eccetera.
Tu, tu scrivi solo un mare di cazzate.......

st001
Inviato: 7/4/2006 15:41  Aggiornato: 7/4/2006 15:41
So tutto
Iscritto: 22/10/2004
Da:
Inviati: 12
 Re: Giustizia per Bernard Brown
".....all’interno del Pentagono – dove vado spesso per motivi di lavoro – mostrano come la traiettoria in diagonale dell’aereo United 77 abbia falciato chi sedeva a una certa scrivania e risparmiato il suo vicino (nessuna bomba potrebbe ottenere un effetto del genere)......" . per fortuna che gli aerei non prendono fuoco all'impatto, altrimenti pensa che strage......

Stefano
Pausania
Inviato: 7/4/2006 15:44  Aggiornato: 7/4/2006 15:49
Sono certo di non sapere
Iscritto: 6/4/2006
Da:
Inviati: 3872
 Re: Giustizia per Bernard Brown
Scusate ma l'aereo non si era completamente polverizzato eccetto per un piccolo pezzettino di muso che, essendo il primo punto di impatto contro il muro, ha attraversato metri e metri di mura colonne, facendo un bel buchino perfettino nell'ultimo muro? No forse era il motore, diverso dall'altro che è sparito... No aspetta.... era il carrello che si è salvato dall'impatto, ha fatto un buco nel muro e poi si è polverizzato... Uff, non mi ricordo più la versione ufficiale!

il_monaco
Inviato: 7/4/2006 16:05  Aggiornato: 7/4/2006 16:05
So tutto
Iscritto: 13/3/2006
Da:
Inviati: 2
 Re: Giustizia per Bernard Brown
Sig. Bardazzi, la prego si faccia venire qualche dubbio.
Non le chiedo di cambiare opinione; se mi dicessero di farlo, un po' per ripicca, un po' per orgoglio personale e molto per convinzione non lo farei.
Ma ho provato molte volte a vedere le cose dalla visuale opposta.
Lo faccia anche lei solo per un attimo; forse ci comprenderemo meglio tutti.

vulcan
Inviato: 7/4/2006 16:10  Aggiornato: 7/4/2006 16:10
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 29/1/2005
Da: Sardigna
Inviati: 2092
 Re: Giustizia per Bernard Brown
Citazione:
Occorre capire come un diffuso antiamericanismo sia andato cosi' fuori controllo



Signor Marco Bardazzi, provi a chiederlo agli Americani stessi , non a noi!!

Questa è la SUA America ..... non la nostra!!

"Indaga le parole a partire dalle cose e non le cose a partire dalle parole." Misone
andrea748
Inviato: 7/4/2006 16:14  Aggiornato: 7/4/2006 16:14
Ho qualche dubbio
Iscritto: 20/5/2004
Da: Roma
Inviati: 265
 Re: Giustizia per Bernard Brown
Quoto in pieno il primo post di Pausania.

Grande.

Per il resto dico che questo tizio o è mal informato o è ben pagato ed io propendo di più per la seconda.

La tristezza è diventata infinita.

Ho letto una frase una volta, non ricordo se qui o su un altro sito, che mi è rimasta impressa nella mente:

le dita degli schiavi, lasciano le impronte dei padroni...

"Se qualcuno parla come un idiota e si comporta come un idiota, non fatevi ingannare: è un idiota."

"Non condivido le cose che dici ma difenderò sino alla morte il tuo diritto di dirle"
vulcan
Inviato: 7/4/2006 16:15  Aggiornato: 7/4/2006 16:15
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 29/1/2005
Da: Sardigna
Inviati: 2092
 Re: Giustizia per Bernard Brown
Se non si capisce cosa e' accaduto dopo l'11 settembre 2001 nel mondo, non si comprende piu' niente della storia contemporanea!



"Indaga le parole a partire dalle cose e non le cose a partire dalle parole." Misone
vulcan
Inviato: 7/4/2006 16:22  Aggiornato: 7/4/2006 16:22
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 29/1/2005
Da: Sardigna
Inviati: 2092
 Re: Giustizia per Bernard Brown
Presa visione dello scritto del Signor Marco Bardazzi ... se ne deduce con estrema facilità che lui non risponderà affatto all'articolo di Massimo e magari leggiuchierà un attimo su questo sito... semplicemente per pura curiosità..

..per poi chiudere la pagina Web, espressione di menti paranoiche e masturbati mentali.

Ne consegue che tutti gli sforzi fatti da qualcuno.. con l'intento di cercare un sincero confronto con costui saranno inequivocabilmente frustrati.

Non vedo quindi come si possa perdere tempo a cercare un dialogo impossibile...

.. per cui lui si tenga pure la “sua” America che noi ci teniamo la “nostra” !

"Indaga le parole a partire dalle cose e non le cose a partire dalle parole." Misone
jerimum
Inviato: 7/4/2006 16:28  Aggiornato: 31/5/2006 18:25
Ho qualche dubbio
Iscritto: 20/1/2006
Da: Modena
Inviati: 249
 Re: Giustizia per Bernard Brown
Dubito molto che il Signor Bardazzi ci risponderá ma sicuramente facciamo il nostro "dovere" a rendergli nota la nostra posizione. Che sia in malafede o no faremo presto a scoprirlo: hei dico io, se in 3000 ti dicono "guarda che forse non é cosí ... vorresti spiegarci con calma le tue dichiarazioni ?" qualunque tuo successivo gesto (indifferenza compresa) non passerá inosservato.
E noi alla fine (scusa Massimo se uso il plurale maestatis ma non siamo una comunitá?) avremo edotto un altra persona o avremo smontato un altro pupazzo di cartapesta.

Bunter24
non so come ma ho ritrovato il link su Hareetz
hareetzdaily.com
era stato solo mosso - l'articolo é rimasto identico.
===========================================
Aggiornamento del 31/5/2006
===========================================
Ho aggiornato il link qui sopra dell'articolo originale di Haaretz.com sul messaggio della Odigo ai suoi sipendenti perché il sito ha cambiato indirizzo.

"Accominzamo, con nova promissa, sta gran sulenni pigliata pi fissa!"
La paura di Montalbano, Camilleri
Paxtibi
Inviato: 7/4/2006 16:33  Aggiornato: 7/4/2006 16:33
Sono certo di non sapere
Iscritto: 3/4/2005
Da: Atene
Inviati: 8134
 Re: Giustizia per Bernard Brown
.. per cui lui si tenga pure la “sua” America che noi ci teniamo la “nostra” !

La "nostra America"...?

Dr-Jackal
Inviato: 7/4/2006 16:34  Aggiornato: 7/4/2006 16:34
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 25/3/2006
Da:
Inviati: 1028
 Re: Giustizia per Bernard Brown
Le solite vaccate del solito giornalistucolo ignorante che neanche sa quanti lati ha il Pentagono, e pretende di far passare chi non è d'accordo con lui come uno sporco assassino senza scrupoli e per giunta disinformato... il solito vigliacco appello alle emozioni, solite cretinate disinformate... solita merda, insomma.

Sempre più pessimismo e sempre più fastidio...

Pausania
Inviato: 7/4/2006 17:12  Aggiornato: 7/4/2006 17:12
Sono certo di non sapere
Iscritto: 6/4/2006
Da:
Inviati: 3872
 Re: Giustizia per Bernard Brown
A costo di essere OT. Posso permettermi di individuare un problema di fondo? In questo sito, come in altri, si porta avanti una dimostrazione logico-scientifica per spiegare cosa è accaduto. Sostanzialmente non per affermare la verità, ma per bloccare la spiegazione ufficiale, che non ha il minimo fondamento logico-scientifico. Qui sta il problema: il ragionamento è sempre più debole della spiegazione irrazionale. Primo, perchè di solito non risolve, ma genera dubbi che generano altri dubbi e così via. E questo è molto male per una comunicazione efficace, a differenza della propaganda che offre immediate e apparentemente soddisfacienti soluzioni. Secondo, perché ogni verità irrazionale ma proveniente dall'autorità è vincente sul dubbio razionale ma proveniente da "sconosciuti". Lo aveva capito perfettamente Hitler (sostanzialmente quello che scrivo è una sua idea, e me ne scuso). Consiglio vivamente a chi non l'avesse fatto di leggere il Mein Kampf (Kaos edizioni, credo). Lungi da essere la sagra degli orrori, è una fonte incredibile per capire come chi sta al potere riesce a manipolare il pensiero delle masse. Forse conoscere il nemico aiuta a combatterlo.

Supernova
Inviato: 7/4/2006 17:24  Aggiornato: 7/4/2006 17:24
Ho qualche dubbio
Iscritto: 1/1/2006
Da:
Inviati: 156
 Re: Giustizia per Bernard Brown
Mi sembra piuttosto meschino e basso liquidare i dubbi sull'undici settembre cercando di stimolare odio e tristezza per la presunta morte di un bambino in quel tragico giorno.

Poi che fine abbiano fatto i passegeri di quel volo non ci è dato saperlo, o erano solo comparse oppure se ne sono sbarazzati magari facendoli eplodere in pensylvenia.

Però alla fine capiamoli, accettare la realtà dei fatti dell'undici settembre piuttosto che una versione con malvagi integralisti islamici che fannno stragi di innocenti e vengono poi puniti dai paladini cristiano.occidentali non è facile.

Una versione con paladini occidentali che puniscono i porci occidentali che hanno organizzato il tutto non sarebbe male cmq.

Non vi è differenza fra illusione e realtà per chi la sta vivendo.
ELFLACO
Inviato: 7/4/2006 18:59  Aggiornato: 7/4/2006 18:59
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 28/10/2005
Da:
Inviati: 1839
 Re: Giustizia per Bernard Brown
Citazione:
Le solite vaccate del solito giornalistucolo ignorante che neanche sa quanti lati ha il Pentagono, e pretende di far passare chi non è d'accordo con lui come uno sporco assassino senza scrupoli e per giunta disinformato... il solito vigliacco appello alle emozioni, solite cretinate disinformate... solita merda, insomma.


Dr Jackal mi hai letto nel pensiero,cmq aspeterei un pò a vedere se risponde,sai sono un sognatore è mi piacerebbe essere piacevolmente sorpreso!

x Pausania
Beh se il tuo amico incomincia cosi la carriera di giornalista mi dispiace tanto per lui.
Vedi se tu vuoi fare un pezzo dove denunci le menzogne sul 11 settembre e il tuo direttore ti dice che lo devi cambiare cosi tanto da farlo diventare proprio il contrario di quello che tu volevi fare allora le possibilità sono ancora due(secondo me)
Lo pubblichi come ti ha detto di fare lui(calandoti i pantaloni e mettendoti leggermente alla pecorina) sapendo che quello che stai scrivendo è una balla e buttando nel cesso la parte più importante del tuo lavoro e della tua vita.

O gli dici "guarda meglio faccio un articolo sul grande frattello ,piuttosto,faccio meno danni"

EL FLACO

“Le persone non dovrebbero avere paura dei propri governi, sono i governi a dover aver paura delle persone.”
RedO
Inviato: 7/4/2006 19:44  Aggiornato: 7/4/2006 19:44
Ho qualche dubbio
Iscritto: 2/12/2005
Da: Giulianova
Inviati: 60
 Re: Giustizia per Bernard Brown
GRAZIE PER L'INTERESSE DIMOSTRATO.
Del resto ero certo che non ero l'unico ad essere indignato.
Ora aspettiamo il sig. Bardazzi. Aspettiamo la valanga di prove che ci sommergerà.
ASPETTIAMO GIUSTIZIA PER ROBERT E PER TUTTI GLI ALTRI
Noi siamo qui ed ogni giorno in giro, con amici e conoscenti mettiamo la nostra faccia dietro a quello che diciamo e facciamo perchè ci crediamo.
Auguro a Bardazzi di presentarsi qui e fare lo stesso

Redazione
Inviato: 7/4/2006 19:45  Aggiornato: 7/4/2006 19:45
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: Giustizia per Bernard Brown
Suggerirei a Vulcan (che so avere questa rara qualità, ma non escludo che l'abbiano anche altri) di fare una sintesi dei commenti finora postati, per poi andare a deporla davanti alla soglia del Nostro. Come dire, se Maometto non va alla montagna...

Tanto per "aver fatto il nostro dovere" fino in fondo, non per altro.

babba
Inviato: 7/4/2006 20:08  Aggiornato: 7/4/2006 20:08
So tutto
Iscritto: 9/10/2005
Da: IxTlaN
Inviati: 17
 Re: Giustizia per Bernard Brown
Scusatemi lo sfogo, ma 'sti individui non si possono più sentire....se sa tutto lui perchè non lo spiega al mondo intero, e perchè i suoi cari amici "difensori del bene" da sempre, da quando sono nati(pellerossa docet), non lo spiegano a tutti quello che è successo vista che sanno pure chi hanno guardato i terroristi quando erano sull aereo.
Comunque, basta che vi andiate a fare un giretto sul sito di questo...."filibertone"....e vi potete fare un idea del personaggio!
lungi da me l'intenzione di essere offensivo, ma è una vita che sono circondato da questo tipo di fauna umana e, sinceramente, se lui vuole essere un lobotomizzato, o vuole lobotomizzare gli altri, ci provi pure....ma non ci venga a fare la lezioncina, che di Bernard Brown causati dai suoi "eroi" ce ne abbiamo milioni!

Pausania
Inviato: 7/4/2006 20:10  Aggiornato: 7/4/2006 20:10
Sono certo di non sapere
Iscritto: 6/4/2006
Da:
Inviati: 3872
 Re: Giustizia per Bernard Brown
EL FLACO
Esattamente quello che intendevo io: il risultato finale non cambia, non si parla dell'11 settembre. E non credo che parlare del GF faccia meno danni

hombre
Inviato: 7/4/2006 22:53  Aggiornato: 7/4/2006 22:53
Ho qualche dubbio
Iscritto: 28/12/2005
Da: sud
Inviati: 100
 Re: Giustizia per Bernard Brown
Sig. Bardazzi, qualora dovesse leggere questi post, sappia che è per colpa di un’informazione rosata come la sua che ho smesso di leggere quotidiani e vedere tv.

Perché mi ha stancato vedere i bambini come Bernard usati per smuovere i buoni sentimenti di una società criminale che, svoltato l’angolo, ne uccide a migliaia tra embarghi, guerre umanitarie e guerre dimenticate.
Allora, per piacere, voti anche pensando ai loro volti.

E sono stanca di vedere come la religione sia ormai diventata un incubo nelle mani di paranoici convinti che stia per arrivare l’Armadeggon, almeno per noi, per loro è invece arrivata un’era di ricchezze e prosperità come non mai.
E voti, nella sua America piena di Suv, pensando anche ai bambini Ogoni ed allo scrittore Ken Saro Wiwa, impiccato per aver protestato contro i soprusi della Shell in Nigeria.

Sono stanca, e non orgogliosa, di far parte di quella minoranza “nata bene” in un Occidente da difendere con il livore della destra e l’ipocrisia della sinistra.

Ho dato un’occhiata ai suoi articoli: l’uomo fannullone, Bob Jovi, il Dante Club, un meraviglioso articolo sulla supremazia nucleare Usa la quale, volendo, sarebbe in grado di annientare con facilità Russia e Cina.
Lo sapevamo, abbiamo letto qualche libro in merito.
Spaventa la sua acriticità sull’argomento: solo qualche arzigogolata distinzione tra falchi, colombe ed altri uccelli.

Poi un articolo su Osama l’imprendibile; niente di strano, dice il suo scritto, imprendibile è anche Provenzano.
Le passo lo scivolone: lei vive in America, non sa che si è trattato di un paragone infelice, poiché la mafia ha molte connivenze con settori politici e apparati deviati. Come Osama? Lo sa che Provenzano è detto Binnu? Che coincidenza, quell’altro si chiama Bin.

E questa è la cultura che lei ci passa. Come faccio a pensare che abbia veramente innumerevoli dettagli, mole di documenti sull‘11/9? Mi sa tanto di millantato credito. Almeno chi confuta la tesi ufficiale, ci sta sudando sopra.
Lei è giovane, però, non è tutto perduto: la prego, cominci a leggere e a porsi domande.

vulcan
Inviato: 8/4/2006 1:06  Aggiornato: 8/4/2006 23:56
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 29/1/2005
Da: Sardigna
Inviati: 2092
 Re: Giustizia per Bernard Brown
Citazione:
Massimo- fare una sintesi dei commenti finora postati, per poi andare a deporla davanti alla soglia del Nostro. Come dire, se Maometto non va alla montagna...


Colgo l’invito di Massimo e formulo questa risposta nel tentativo di sintetizzare i vari concetti espressi e soprattutto le “emozioni” che si sono manifestate nei vari post di questo articolo ....

...una risposata possibile da parte di L.C. per il Signor Marco Bardazzi…..
...qualora Massimo e tutti gli altri la ritengano valida, e soprattutto se alla sua lettura possano in qualche modo riconoscersi!

vulcan
...........................

Egregio Signor Marco Bardazzi

Noi tutti di luogocomune abbiamo avuto l’opportunità di leggere con estrema attenzione le sue righe appassionate
“il piccolo Bernard ed il voto del 9 aprile” ..

In queste, appare particolarmente rilevante il legame “oscuro” tra il 9 aprile ed il piccolo Bernard che lei avrà ben presente durante il suo primo voto all’estero. Ci permetta di dirle che a tal riguardo, noi al contrario terremo ben presenti, non solo questo piccolo innocente ma anche le centinaia di migliaia di “Bernard Brown” vittime non trascurabili dell’11 settembre e oltre…

…poiché gli ultimi eventi della nostra storia contemporanea ci hanno inequivocabilmente e tristemente suggerito che non appare opportuno per onestà intellettuale e per amor del vero, anteporre sempre e costantemente una visione personale e personalistica delle cose, rinunciando ad uno sforzo emotivo e razionale insieme, capaci di dare significato e valenze imprevedibili ai fatti.

Quest’ultimi, ancor più per un giornalista, riteniamo vadano costantemente sottoposti al vaglio di una analisi critica, specie se questa risulti facilitata da dati oggettivi facilmente reperibili ed indipendentemente dalla fonte di provenienza.
In caso contrario saremmo comunque indotti a pensare legittimamente ad un pregiudizio di fondo che ponga serio preconcetto alla credibilità della sua attività professionale nonostante i riconoscimenti da lei acquisiti in tale ambito.

In considerazione del suo “primato giornalistico” ,ci viene pertanto da riflettere seriamente sulla sua formula di “giornalismo”, poiché a ben pensare, il suo orizzonte storico appare sostanzialmente limitato da costanti riferimenti ideologici e pensieri, intorno ai quali la sua verità deve necessariamente ricondursi.

Niente di più semplice per un “giornalismo” che tragga respiro esclusivamente dall’onda emozionale predominante o che debba tener conto in esclusiva, dei pensieri prevalenti e scontati dell’immaginario collettivo.

… Ben altra valenza assumerebbe il suo pensiero qualora avesse il coraggio di circostanziare le sue affermazioni di fondo o di porci al corrente dei presunti dati di cui ci potrebbe sommergere, o semplicemente spiegandoci in qual modo lei razionalmente ed emozionalmente, con il suo voto renderebbe un poco di giustizia, al piccolo Bernard Brown…

Qualcuno di noi avanza l’ipotesi che lei non sia affatto in buona fede, e questo sospetto assume ancor più consistenza nella lettura stessa del suo scritto; una commistione di “avance” politico ideologica, retorica emozionale e disquisizioni tecniche virtuali, apparentemente finalizzate ad un messaggio subliminale e ben condito…

…risultando a noi tutti, di scarso buon gusto e forse “strumentale”, l’accostamento temerario da lei esposto tra una vittima innocente (11 settembre) ed il voto del 9 aprile In Italia…

Nessuno di noi le chiede di cambiare la sua opinione in merito a questi gravi fatti , le si chiede semmai di poter circostanziare adeguatamente la sua, e se cosi non fosse ( cosi come ci aspettiamo…) non faremmo altro che prendere atto della “debolezza” che si cela dietro le sue “scontate” righe.

Perché , vede Signor Marco Bardazzi …

..come invece trapela dal suo scritto, per noi al contrario la verità non ha ne un colore ne una ideologia!

"Indaga le parole a partire dalle cose e non le cose a partire dalle parole." Misone
Taurus
Inviato: 8/4/2006 2:11  Aggiornato: 8/4/2006 2:11
So tutto
Iscritto: 19/3/2006
Da: Milano
Inviati: 5
 Re: Giustizia per Bernard Brown
Vorrei avere le capacità di scrivere una lettera come la tua vulcan ti ammiro e ti stimo anche se tu non mi conosci.
Spero che Bardazzi si metta veramente una mano sulla coscienza e che la smetta di peccare di ipocrisia cosi sfacciatamente!!!!
Leggo luogo comune ormai quotidianamente da 2 settimane e conosco il sito da 5 mesi so che da voi ho imparato molto e ancora molto dovrò impare.
grazie a Massimo e a tutti quelli che contribuiscono a questo sito!!!

L'intelligenza militare è una contraddizione in termini.
Redazione
Inviato: 8/4/2006 5:25  Aggiornato: 8/4/2006 6:00
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: Giustizia per Bernard Brown
Ringrazio Vulcan, ma Bardazzi nel frattempo ha risposto, pregandomi di postare per lui quanto segue:

°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°

Cari amici di Luogocomune,

Invocato a gran voce e un po' stupito per tutta l'attenzione che avete voluto dedicare al mio modesto blog, eccomi qua tra voi. Perdonatemi se mi dilunghero' un po', ma del resto devo rispondere in una colpo solo a decine di vostri interventi.
Lasciatemi dire subito che ammiro la passione con cui vi dedicate alla vicenda dell'11 settembre. Avete tutto il diritto di esprimere i vostri pareri: vi sembrera' strano ma nel paese che disprezzate cosi' tanto, l'America, e' un diritto che e' tutelato anche meglio che in Italia.

Liberi voi di dire la vostra, quindi, ma libero io di sostenere che il vostro tentativo di stravolgere la realta' e' di una gravita' assoluta. Si', cari amici, perche' la liberta' d'opinione va rispettata da entrambe le parti, cosi' funziona la democrazia. Dovrete darmi atto, del resto, che io sono qui con il mio nome e cognome e anche con la mia faccia (che e' brutta, lo so, ma non ci posso fare molto...)

Due premesse:
1 - Concedetemi di mettere da parte la politica (ma temo che non me lo concederete). Non mi sono mai sognato di invitare qualcuno a votare Berlusconi, il mio blog era uno sfogo-provocazione - che ha colto nel segno, visto come vi siete arrabbiati - nata da un recente viaggio in Italia nel quale mi sono reso conto di come sia ormai fuori controllo l'antiamericanismo nel nostro Paese (voi ne siete la dimostrazione piu' evidente)

2 - Essendo un testo buttato giu' un po' di getto, ho commesso l'errore di scambiare il volo American per uno United, cosa sulla quale ovviamente avete ragione voi. Ho scritto cosi' tante volte di quei quattro voli che alla fine comincio a fare casino. E forse ci sono di mezzo anche i primi segni di arteriosclerosi...

Detto questo, vorrei restare sui documenti, ma subito sorge un altro problema a discutere con voi, perche' di quali documenti posso parlarvi? Secondo voi gli USA sono un paese dove non si puo' credere ai documenti della FAA, a quelli dell'FBI, a quelli del NSTB, a quelli del Pentagono e chi piu' ne ha piu' ne metta. Non si puo' credere al Congresso, non si puo' credere alla Commissione bipartisan d'inchiesta. In pratica, ci sono almeno qualche decina di migliaia di funzionari pubblici tutti impegnati in un complotto rimasto segreto in un paese dove non sono riusciti a tenere il segreto neppure sulle intercettazioni della NSA ordinate da Bush.

Ovviamente non credete ai media, che pure qui non sono poi cosi' teneri. Anche loro sono parte del complotto. Stranamente, pero', le uniche fonti per voi 'attendibili' sono qualche gazzetta di Pittsburgh o dintorni che l'11 settembre, nel pieno del casino, ha raccolto da qualcuno la voce che forse c'era un contadino della Pennsylvania che ha sentito dire da un amico che un suo amico forse aveva visto esplodere in cielo il volo United 93.....

Capirete che e' un po' difficile rispondervi con qualche documento. Mi viene il sospetto, pero', che in realta' i documenti ufficiali non li guardiate proprio. Qualcuno di voi si e' interrogato sul fatto che ho indicato i posti a sedere dei terroristi sul volo American 77: ''E come fa a saperlo, se non c'erano arabi nella lista passeggeri?''. Non c'erano arabi nella lista passeggeri che pubblicate sul vostro sito, cari amici, per il semplice fatto che quella e' la lista dell'Associated Press delle VITTIME, e in America - questo vi sembrera' strano e scandaloso - i terroristi non vengono inseriti tra le vittime.

Dei 19 terroristi si sa dove e quando hanno comprato i biglietti, i loro nomi erano regolarmente nelle liste passeggeri e si sa anche dove stavano a sedere: c'e' scritto anche nel rapporto della Commissione 11/9 e non c'e' neanche da faticare troppo a trovarlo, perche' e' a pagina 3! (ma, si sa, tutta i commissari e il loro staff fanno ovviamente parte del complotto).

Le teorie dei complotti sono interessanti, ma purtroppo hanno sempre un limite. Tutto sembra funzionare benissimo finche' si teorizza su filmati e perizie tecniche. Ma poi si mettono di mezzo le persone e tutto si complica.

Anche a voi vi fregano le persone, cari amici. Quelle di carne e ossa, gli esseri umani coinvolti in questa drammatica vicenda, di cui cui sembra non interessarvi niente. Voi li prendete e li spostate in aria da un aereo all'altro, come soldatini, pur di far tornare i vostri teoremi: si prende l'American 77, lo si riversa dentro l'United 93, si fanno morire tutti in Pennsylvania e cosi' possiamo lanciare il nostro bel jet militare contro il Pentagono. Mi stupisce solo che non ipotizziate che il travaso da un aereo all'altro sia avvenuto nella segretissima Area 51, in mezzo agli extraterrestri congelati...

Ma, dicevo, vi incasinano le persone. OK, del piccolo Bernard non ve frega niente, ma allora mi spiegate come ha fatto la signora Barbara Olson, tra le 9:16 e le 9:26 (dieci minuti prima dell'impatto al Pentagono) a chiamare il marito quattro volte al telefono dal volo American 77, raccondandogli del dirottamento da parte dei terroristi armati di taglierini e descrivendogli la scena a bordo?

E' chiaro, ora voi schizzate su Google, scoprite che era la moglie di Theodore Olson, Solicitor General degli USA, e mi rispondete: ''Ehi, Bardazzi, ma quello e' un amico dei Bush, e' tutta parte del complotto, ma ci hai presi per scemi?''. E a me cascano le braccia.

Quelli pero' che a voi vi fregano di piu', cari amici, sono i terroristi di Al Qaida. Perche' sono anni che vanno ripetendo, in tutte le salse, che l'11/9 l'hanno fatto loro e ne sono orgogliosi. Volete i famosi documenti? Vi siete presi la briga di esaminare, per esempio, quelli del processo a Zacarias Moussaoui, l'unico imputato negli USA per l'11/9? Potete concedere un margine di fiducia almeno all'apparato giudiziario, oppure neppure quello e' all'altezza dei vostri standard?

A parte il fatto che Moussaoui si e' autoaccusato di tutto in aula e ha confermato per filo e per segno il progetto di Al Qaida - ''Bardazzi, ma dai, quello e' un altro agente della CIA, e' tutta una finta!'' -, ci sono tonnellate di documenti che potete analizzare per capire come il progetto di attacco sia nato fin dal 1996 dalla mente di Khalid Sheikh Mohammed.

Io provo a suggerirvene uno, di documenti: e' un rapporto dell'FBI, depositato giorni fa al processo, che sintetizza gli interrogatori a Mohammed di questi anni. E' chiaro, potete replicare che e' un falso, che Mohammed non esiste nemmeno o che l'hanno torturato in qualche prigione della CIA in giro per il mondo. Ma se volete ragionare sui documenti, quantomeno dovreste provare a leggerli. Questo e' lunghetto, sono 58 pagine, ma molto istruttivo. L'ho messo in rete, in una pagina del mio sito web, solo per voi di Luogocomune, insieme ai link sulla documentazione del processo e sul lavoro della commissione 11/9.

Li trovate qui: http://www.marcobardazzi.com/documentsSeptember11.html

Spero che qualcuno si prenda la briga di leggerlo e spero che, tra voi, qualcuno si renda conto che l'11 settembre e' l'opera di una realta' jihadista che rappresenta una minaccia ancora enorme di cui forse non abbiamo capito la portata.

Il vostro problema - e chiudo - e' che sopravvalutate la CIA, il Pentagono e compagnia. Siamo tutti alimentati da anni e anni di film di Hollywood che ci hanno fatto credere che questa gente sia capace di chissa' che. Invece poi li conosci, li osservi da vicino, come e' capitato a me, e ti dici: ''MAGARI fossero capaci di escogitare complotti cosi' brillanti! Magari fossero cosi' astuti!!". Lo fossero davvero, non avrebbero fatto gli errori disastrosi d'intelligence che hanno commesso prima dell'11/9 e non avrebbero combinato i disastri d'intelligence e militari che hanno commesso in Iraq. (una guerra, tra parentesi, alla quale io sono da sempre contrario).

Ancora una volta, vi sfuggono gli essere umani. E quegli uomini e donne, anche quando lavorano per la CIA, non sono davvero i geni del male che voi ipotizzate. Molto piu' spesso sono solo dei gran pasticcioni.

Spero di non avervi annoiato troppo.
Un saluto a tutti
Marco
________________

La mia risposta:

Caro Bardazzi, secondo me lei ha fatto molto bene a non presentarsi personalmente sul sito.

Pubblicherò io la sua risposta.

Ha fatto però molto male a non voler degnare di uno sguardo il filmato che le ho proposto - cosa che è evidente - nè null'altro di ciò che viene presentato sul nostro sito contro la versione ufficiale (significativa, comunque, la cosa).

Per questo non posso più garantirle il rispetto che io stesso avevo voluto concedere, inizialmente, ad una persona che volevo considerare in buona fede.

Fra le sue righe purtroppo c'è solo tanta saccenza, tanto paternalismo, tanta presunzione, molto poca conoscenza dei fatti REALI, e assolutamente nessuna umiltà.

Troppo poco per essere credibile, ancora meno per essere considerato una persona seria (lei gioca con la vita e la morte altrui, ma poi di fronte ad un'obiezione non si degna nemmeno di rispondere).

In ogni caso, grazie per aver dedicato il tempo che ci è voluto per rispondere: dedicando quel tempo a scriverci, ma non a rispondere alle nostre obiezioni, ci ha dato in un certo senso ragione. Non è facile, infatti, spiegare certe cose nello specifico*. E' molto più facile pontificare nel vuoto, fingendo che il problema non esista.

Buona giornata

Massimo Mazzucco

* Nemmeno Haaretz ha voluto guardare, vero?

Paxtibi
Inviato: 8/4/2006 5:34  Aggiornato: 8/4/2006 5:34
Sono certo di non sapere
Iscritto: 3/4/2005
Da: Atene
Inviati: 8134
 Re: Giustizia per Bernard Brown
Sono arrivato al quarto paragrafo, il resto me lo risparmio.
Ma questo Bardazzi ci è o ci fa?
Secondo me ci fa.

miuro
Inviato: 8/4/2006 7:59  Aggiornato: 8/4/2006 7:59
Ho qualche dubbio
Iscritto: 11/2/2006
Da:
Inviati: 66
 Re: Giustizia per Bernard Brown
non so che dire... avevamo risposto tutti seriamente al bardazzi, forse non era il caso...

Non ha letto nulla di quello che viene contestato alle teorie ufficiali e non ha nemmeno letto le nostre risposte su LC...

A questo punto glisserei sull'intera questione con tanti saluti al nostro Bardazzi...

Santro
Inviato: 8/4/2006 8:37  Aggiornato: 8/4/2006 8:37
Mi sento vacillare
Iscritto: 13/11/2005
Da:
Inviati: 748
 Re: Giustizia per Bernard Brown
Giusta risposta Massimo

Per costui, semplicemente, la verità è sui documenti delle autorità le quali, per il fatto stesso di essere autorità, è insensato ed oltraggioso metterle in discussione. La verità è nero su bianco! (Romanticone.... ingenuone)
Dalle sue parole traspare un amore totale ed incondizionato, quindi idealizzato, per la grande, giusta e salvifica America (intesa come USA), dove le libertà sono totali. (E' noto che agli occhi dell'innamorato, l'amato è puro ed immacolato.)

Direi che si tratta di un chiaro e limpido esempio di lavaggio del cervello. Non ha il minimo dubbio di dove si trovino il bene ed il male (i jihadisti vogliono distruggere la civiltà).

Il vero problema non è questo "signor" Bardazzi ma i MILIONI di bardazzi, che purtroppo affollano il mondo, con i quali non si intravvede nessuna possibilità di dialogo.

ETERNAL SALVATION
(or triple your money back)
edo
Inviato: 8/4/2006 9:22  Aggiornato: 8/4/2006 9:22
Sono certo di non sapere
Iscritto: 9/2/2006
Da: casa
Inviati: 4529
 Re: Giustizia per Bernard Brown
baldazzi dice che "non vogliamo vedere i documenti ufficiali".
invece no, sarebbe interessante vedere cosa hanno registrato le telecamere "ufficiali del pentagono" per toglierci tutti (ma proprio tutti) i dubbi.
invece no, non è possibile, chissà perchè.
baldazzi forse direbbe che in quei filmati non c'è niente d'interessante (gliel'ha detto un suo amico pasticcione che lavora per la cia), perciò quelli del pentagono sono gentili (!) a non mostrarci qualcosa che non contiene nulla d'interessante.

ringraziamoli perchè ci evitano noiose perdite di tempo!

baldazzi dovrebbe sapere anche che la gran parte dei documenti riguardanti il caso kennedy sono ancora secretati...nella patria della statua della libertà.

tutto quello che posso fare è continuare a proporre il dvd con le immagini trasmesse da cnn, cbs, etc e che al rallentatore mostrano ciò che è successo realmente.

il rallentatore...forse è tutto qui, è solo questione di tempo.

tutto ciò che posso fare è proporre il dvd a chi (lo so) dopo poco o molto tempo mi dirà:" ho visto il dvd...cazzo!".

(ormai silvio ha sdoganato "coglioni" posso fare lo stesso con "cazzo", che a differenza dei coglioni si diverte un po di più)

edoardo

goldstein
Inviato: 8/4/2006 9:37  Aggiornato: 8/4/2006 9:37
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 4/11/2004
Da:
Inviati: 2827
 Re: Giustizia per Bernard Brown
Detto questo, vorrei restare sui documenti, ma subito sorge un altro problema a discutere con voi, perche' di quali documenti posso parlarvi? Secondo voi gli USA sono un paese dove non si puo' credere ai documenti della FAA, a quelli dell'FBI, a quelli del NSTB, a quelli del Pentagono e chi piu' ne ha piu' ne metta.

Il problema è leggerle davvero, le varie timelines di NORAD/FAA.

Non si puo' credere al Congresso, non si puo' credere alla Commissione bipartisan d'inchiesta.

La Commissione bipartisan...

In pratica, ci sono almeno qualche decina di migliaia di funzionari pubblici tutti impegnati in un complotto rimasto segreto in un paese dove non sono riusciti a tenere il segreto neppure sulle intercettazioni della NSA ordinate da Bush.


9/11: The Myth and the Reality
Myth Number 3: Such a big operation, involving so many people, could not have been kept a secret, because someone involved in it would have talked by now.
Myth Number 4: The 9/11 Commission, which has endorsed the official account, was an independent, impartial commission and hence can be believed.

(lo sto traducendo, piano piano...)

Come compiti a casa per il primo pararagrafo che ha scritto, Sig. Bardazzi, credo possano bastare; quando li avrà letti, e avrà dismesso alcune pretese e pregiudizi - in primis l'etichetta di antiamericanismo - potremo continuare col resto, jihad compresa.

Pausania
Inviato: 8/4/2006 13:52  Aggiornato: 8/4/2006 14:00
Sono certo di non sapere
Iscritto: 6/4/2006
Da:
Inviati: 3872
 Re: Giustizia per Bernard Brown
La risposta d Bardazzi andrebbe conservata come libro di testo sulla disinformazione: tecnica semplice ma infallibile: ignorare ciò che l'interlocutore afferma, rispondere a critiche mai fatte e palesemente sbagliate, così da opporre ragionamenti tautologici e quindi ineccepibili. E creare molta confusione. Ad esempio: noi non vogliamo guardare i documenti ufficiali, quindi non vogliamo leggere i risultati della commissione. Ma la commissione non è un documento, è l'argomento del contendere. Ci facciano vedere i filmati del Boeing che si schianta, quelli sono documenti. Sarebbe come accusare Galileo di non voler leggere la teoria tolemaica, quando è proprio quella che critica.
Ci chiede di spiegare le telefonate. Ma è esattamente quello che si chiede qui: ci spieghino come diavolo hanno fatto, visto che non ci è mai riuscito a nessuno.
Ma la parte migliore è questa: noi non consideriamo che nel mondo ci sono terroristi islamici; questo è un attentato terrorista; quindi sono stati gli islamici. Aristotele vai a nasconderti! Ma nessuno ha mai negato che per anni ci siano state delle persone di religione musulmana che hanno disseminato l'America di prove: ci spieghi allora perché tutti quelli che hanno indagato (della CIA e del FBI) sono stati esautorati e perché il governo americano non ha voluto estradare Osama bin Laden dal Sudan quando lo stesso governo sudanese chiedeva di fare ciò. Per esempio.
Il documento che ci propone è fantastico. Si apre con queste parole: né l'accusa né la difesa hanno potuto interrogare Mohammed per ragioni di sicurezza: hanno avuto solo un riassunto, che però – dovete crederci – è assolutamente corrispondente al vero. Ah beh, se ce lo dicono loro, allora ci crediamo.
Proporrei, anziché metterla sul personale, di chiedere un ulteriore intervento di Bardazzi, ma non di parlare a ruota libera. Risponda a due o tre domande e basta.
1.Come spiega, con dati scientifici ed empirici, la caduta delle Torri a quella velocità associata alla totale polverizzazione di tonnellate di cemento armato?
2.Riesce a trovare un solo pilota che sia disposto a ripetere al simulatore la manovra di approccio al pentagono del Boeing a pari condizioni?
Tutte le prove sono ben accette, tranne la Commissione di inchiesta: non si può dimostrare che la Commissione dice il vero perché è scritto nella Commissione. Logico.

vulcan
Inviato: 8/4/2006 14:32  Aggiornato: 8/4/2006 14:34
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 29/1/2005
Da: Sardigna
Inviati: 2092
 Re: Giustizia per Bernard Brown
Citazione:
miuro- non so che dire... avevamo risposto tutti seriamente al bardazzi, forse non era il caso...


bè... l'impressione che avevo avuto fin dal principio era proprio il fatto che Bardazzi fosse comunque intenzionalmente blindato dietro le sue idee..

..per questo, a parte l'invito di Massimo non avevo sprecato più di qualche riga nei commenti..

.. a posteriori posso dire che effettivamente non ne valeva la pena!

"Indaga le parole a partire dalle cose e non le cose a partire dalle parole." Misone
reaven
Inviato: 8/4/2006 14:57  Aggiornato: 8/4/2006 14:57
Mi sento vacillare
Iscritto: 8/11/2005
Da:
Inviati: 341
 Re: Giustizia per Bernard Brown
sig. bardazzi faceva prima a dire che le premeva ostacolare la sua carriera andando contro i fatti ufficiali del 9/11 , come han fatto altri, invece di riassumerci le solite romanzelle gia lette, sarebbe stato piu' credibile o sincero, e poi basta con sta storia dell'antiamericanismo , e poi che significa antiamericanismo? vedere tutto sui soliti 2 piani credo sia molto superficiale da parte sopratutto di gente come lei che dovrebbero analizzare l'informazione a 360°

florizel
Inviato: 8/4/2006 15:09  Aggiornato: 8/4/2006 15:09
Sono certo di non sapere
Iscritto: 7/7/2005
Da: dove potrei stare meglio.
Inviati: 8195
 Re: Giustizia per Bernard Brown
PaxtibiCitazione:
Sono arrivato al quarto paragrafo, il resto me lo risparmio.


Io sono andata fino in fondo.
Con relativi "dolori di pancia".

"Le teorie dei complotti sono interessanti, ma purtroppo hanno sempre un limite. Tutto sembra funzionare benissimo finche' si teorizza su filmati e perizie tecniche. Ma poi si mettono di mezzo le persone e tutto si complica."

"Mettere in mezzo le persone" è storicamente una pratica che "rende":

"del piccolo Bernard non ve frega niente"

"E quegli uomini e donne, anche quando lavorano per la CIA, non sono davvero i geni del male che voi ipotizzate. Molto piu' spesso sono solo dei gran pasticcioni. "

Simpaticoni...!

"Liberi voi di dire la vostra, quindi, ma libero io di sostenere che il vostro tentativo di stravolgere la realta' e' di una gravita' assoluta."

Classica risposta.
Accusa di "stravolgimento".
Meno male che non ha parlato di "occultamento".

"Continueremo a fare delle nostre vite poesie, fino a quando Libertà non verrà declamata sopra le catene spezzate di tutti i popoli oppressi". Vittorio Arrigoni
Pausania
Inviato: 8/4/2006 15:17  Aggiornato: 8/4/2006 15:17
Sono certo di non sapere
Iscritto: 6/4/2006
Da:
Inviati: 3872
 Re: Giustizia per Bernard Brown
Grazie Florizel mi hai fatto notare un'altra cosa: filmati e perizie tecniche non contano, contano le persone. Come no? Se un assassino dice di non essere stato lui, ma le telecamere che lo hanno immortalato mentre si allontanava dal luogo del delitto e il DNA lasciato sulla vittima dice il contrario, ovviamente in tribunale lo assolve. Facile fare affidamento sulle perizie.
Peccato che abbia detto, nel giro di poche righe che le parole dei testimoni del fatale schianto in Pennsylvania non contino niente, perché appunto fatte da persone.
Si decida, Bardazzi! Contano o non contano?

frankad
Inviato: 8/4/2006 15:32  Aggiornato: 8/4/2006 15:32
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 10/10/2005
Da: ICHNOS
Inviati: 1921
 Re: Giustizia per Bernard Brown
Leggere le penose parole del Sig. Bardazzi, mi da ancor di più la forza di credere che questo orrore assumerà la veste che gli è consona a livello mondiale, anche grazie alla nostra lotta.
La pochezza di chi è complice perchè "passivo" è superiore alle aspettative, la mancanza di nozioni e di consapevolezza dei fatti che la storia ci ha mostrato è vergognosa, soprattutto di fronte a chi ha pagato con la vita i giochi di potere e di avidità che vengono spudoratamente ignorati.
Non c'è peggior cieco di chi non vuol vedere. Di questi personaggi siamo circondati, quello che non saprò mai sarà che faccia avranno il giorno che noi aspettiamo.

Franco

La democrazia è il sistema perfetto per tenere mansueti e silenziosi i cittadini, facendo loro credere di possedere un potere di scelta che in realtà non hanno e non hanno mai avuto.
florizel
Inviato: 8/4/2006 16:11  Aggiornato: 8/4/2006 16:11
Sono certo di non sapere
Iscritto: 7/7/2005
Da: dove potrei stare meglio.
Inviati: 8195
 Re: Giustizia per Bernard Brown
PausaniaCitazione:
filmati e perizie tecniche non contano, contano le persone.

Stesso "criterio" avrebbe dovuto applicarlo,se fosse stato coerente,anche alle "prove" fornite dalla versione ufficiale.
Mettere in discussione i suoi "filmati",le sue "foto" e quant'altro.
Non l'ha fatto per ovvi motivi.

Citazione:
Peccato che abbia detto, nel giro di poche righe che le parole dei testimoni del fatale schianto in Pennsylvania non contino niente, perché appunto fatte da persone.

Diciamo che ha detto che ci sono persone "più persone" delle altre.

"Continueremo a fare delle nostre vite poesie, fino a quando Libertà non verrà declamata sopra le catene spezzate di tutti i popoli oppressi". Vittorio Arrigoni
babba
Inviato: 8/4/2006 16:16  Aggiornato: 8/4/2006 16:16
So tutto
Iscritto: 9/10/2005
Da: IxTlaN
Inviati: 17
 Re: Giustizia per Bernard Brown
Niente da fare....è un "filibertone"....ve lo avevo detto!
noi buoni...voi cattivi...babbo natale esiste.....Osama diavolo....i fratelli un po' meno...Bush ci guiderà al trionfo nell'armageddon....carta canta e pollo dorme!
Con questi non vale la pena neanche di parlare.

Zret
Inviato: 8/4/2006 19:06  Aggiornato: 8/4/2006 19:06
Ho qualche dubbio
Iscritto: 7/11/2005
Da: Inferno
Inviati: 184
 Re: Giustizia per Bernard Brown
Un'ennesima prova, se ce ne fosse ancora bisogno, che la chiesa cattolica appartiene alla... D'altronde la Virginia company, pardon Stati Uniti, sono di proprietà del V...

ingfiglia
Inviato: 8/4/2006 20:23  Aggiornato: 8/4/2006 20:23
Ho qualche dubbio
Iscritto: 27/10/2005
Da: Ballarò
Inviati: 96
 Re: Giustizia per Bernard Brown
Pazienza, non mi adiro, anche io prima di indagare per mio conto, credevo agli asini che volano. Purtroppo la risposta alle nostre affermazioni sarà data dalla successione di avvenimenti che si prepara: rialzo dell'oro, svalutazione del dollaro, apprezzamento dell'euro, problemi economici e finanziari, crisi Iraniana, crescita economica attuale insostenibile per l'ambiente, (il 4% della popolazione del pianeta consuma il 40% delle risosrse globali), etc.

Visto che alcuni di questi Signori sul ponte di comando, prima di entrare nello studio ovale, pregano, spero che siano illuminati e cambino la rotta attuale. Altrimenti, è la natura a fare il suo corso.

Ciao a tutti

Redazione
Inviato: 8/4/2006 22:33  Aggiornato: 8/4/2006 22:33
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: Giustizia per Bernard Brown
FLORIZEL: "Pasticcioni…. Simpaticoni."

Ah ah ah ah ah !

PAUSANIA: "Peccato che abbia detto, nel giro di poche righe …"

Ah ah ah ah ah !

Grazie, due belle risate di prima mattina mi ci volevano proprio.

Dr-Jackal
Inviato: 8/4/2006 23:53  Aggiornato: 8/4/2006 23:53
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 25/3/2006
Da:
Inviati: 1028
 Re: Giustizia per Bernard Brown
Bardazzi e tutti i saccentelli ignoranti suoi pari mi hanno sempre fatto SCHIFO, e sempre me ne faranno.

Voglio vedere con che faccia si presenteranno quando si scoprirà che avevamo ragione noi e che hanno detto solo una marea di balle per anni.

Voglio vedere se avranno la faccia di merda di sostenere "L'ho sempre detto io che c'era del marcio... non me l'hanno mai raccontata giusta... l'avevo capito anche da solo, ecc."

Perchè sicuramente proveranno a limitare i danni in questo modo.

La risposta d Bardazzi è un vomito su carta, uno spreco indegno di inchiostro. CHE SCHIFO. E che incazzatura, dover sopportare le puttanate di viscidi omuncoli simili.

RedO
Inviato: 9/4/2006 0:56  Aggiornato: 9/4/2006 1:06
Ho qualche dubbio
Iscritto: 2/12/2005
Da: Giulianova
Inviati: 60
 Re: Giustizia per Bernard Brown
Grazie signor bardazzi per la compassionevole lezione sulla libertà e sulla democrazia, noi trogloditi eravamo qui a lanciarci teschi di bimbi e tibie di anziani quando è arrivato lei a spiegarci l'importanza del poter esprimere la propria opinione. Peccato che già dopo qualche riga svilisce la nostra versione etichettandola come di una gravità assoluta( qui dove il concetto di gravità è spesso associato alla forza ed all'accelerazione di un corpo lasciato cadere nel vuoto che noi primati amiamo definire g=9,8 m/s) e quindi ci pone automaticamente su un piano inferiore al suo. Da lì parte con la sua mole di documenti che ci dovrebbero travolgere ma che come vede più che altro ci stravolgono dallla voglia di farle considerare un paio di teoremi spazio temporali riguardanti le sue relazioni ufficiali.
Quando ho ricevuto il suo articolo da un amico, che sinceramente la stima e che intendeva dimostrarmi quanto mi stessi sbagliando, non ho creduto neppure per un minuto all'ipotesi di trovarla subito concorde con i miei dubbi, non ho sperato che per lei diventasse impossibile far passare un aereo di linea in pochi metri di vuoto nella facciata del pentagono, lei parlava di bombe fantasma ed ebrei furbetti, qui si disserta di minuti e metri, come portarla sul nostro piano tutto di un colpo?
Ora però assodato che per sua libera scelta è più importante credere senza vedere, anzi aumenta il valore della fede stessa, vorrei farle notare quello che potrebbe migliorare nel suo stile. Da quello che ho appreso dalle sue pagine lei per mestiere scrive e nel suo blog(diventato articolo su TEMPI di IL GIORNALE ) sembrava si capisse che votare centrodestra avrebbe vendicato Bernard. Poi le arriva qui e esordisce dicendoci che non intendeva invitare al voto proberlusconi quindi devo ricredermi e pensare che lei voterà vladimir luxuria o pecoraro scanio per avere giustizia. Lungi da me il giudicare il suo orientamento politico, le chiedo solo di esser più chiaro quando scrive. E già che ci sono, da collega padre, la pregherei di lasciar da parte il sorriso dei bambini quando parliamo delle nostre cose da grandi, mia figlia, sua figlia, Bernard stesso, ne sia certo, non perderebbero un minuto ad annoiarsi dietro questo fiume di parole dove la sua contrarietà alla guerra si permette di finire tra parentesi, dato che se non lo metteva lì, fra le parentesi, nessuno l'avrebbe mai saputo. Lei è arrivato qui su un bombardiere USA gridandoci viva la pace... in iraq da quel che risulta a quei pasticcioni dei suoi amici non vi hanno ancora creduto, eppure li li avete LIBERATI, si figuri qui quanto sia credibile il suo punto di vista pacifista.
Ha proprio ragione: se non si capisce quello che è successo l'11 settembre si corre il rischio di non capire nulla dei giorni nostri... lei ha capito quello che le hanno fatto leggere? Riprovi, legga e guardi quello che le viene proposto su Luogocomue giusto per spiegarci dove matematicamente erriamo,e magari la prossima volta si potrà permettere il lusso di non aver bisogno delle parentesi per dirci che per me e lei vorrebbe solo la pace. una stretta di mano sincera signor bardazzi, mi spiace ma lei non è il mio nemico, perchè io di amici ne ho tanti ma di nemici non ne ho(neanche col turbante!)

Demon84
Inviato: 9/4/2006 4:44  Aggiornato: 9/4/2006 4:44
Ho qualche dubbio
Iscritto: 20/2/2006
Da:
Inviati: 224
 Re: Giustizia per Bernard Brown
Io come al solito sono in ritardo, ci sarà mai una volta che becco un articolo ancora vergine???? direi proprio di no! però stavolta ho voluto fare la mia parte. ho scritto una mail sul sito di Bardazzi, forse non mi risponderà mai visto che non sono una persona così tanto persona per lui, ma se ha risposto a LC perchè non può rispondere a me???? Ve ne mostro qui una copia (ed incolla ^^ ) di quello che gli scritto. se mi risponderà vi farò sapere.
Non pretendo di fargli cambiare idea, ci mancherebbe, chi va con lo zoppo prima o poi impara a zoppicare. giusto????

Ha fatto ridere anche a me come a Massimo ed un po' a tutti il suo problema nel distinguere persone (vittime) da testimoni oculari, diciamo che se fossero i morti a raccontarci la verità sull'11/9 non sarebbero da tenere in conto: *Il teste non è attendibile vostro onore perchè dovrebbe essere morto ed invece è qui vivo e vegeto a dirci che l'aereo non si è mai schiantato". Che risponderebbe il giudice???? "Ha ragione signor Bardazzi, Avvocato difensore, riporti il teste nella sua tomba per favore"... LOL

Ultima cosa prima di copiarvi la mail, VULCAN per favore, forse è meglio evitare certe immagini (mi riferisco a quel povero bambino), purtroppo non credo che tutti abbiano uno stomaco così forte, tra cui io. Se non chiedo troppo, e spero non ti senta offeso, limitati al solito LINK con un avvertimento bello in grande "IMMAGINI CRUDE". (l'immagine del bambino l'avevo già vista, ma rivederla...beh....ci capiamo.)
La seconda non l'ho capita, e chiedo scusa per l'ignoranza.

Ad ogni modo eccovi la mail:




Buongiorno egregio signor Bardazzi, sono un utente di luogocomune, ho letto l'articolo nel quale lei ha partecipato.
Da quando lei ha risposto ci sono stati diversi commenti alle sue risposte, non voglio farle perdere troppo tempo ma cercare di farle capire una cosa.
Noi "cospiratori" non facciamo sparire le persone, mi sono chiesto anch'io dove sono finiti i passeggeri del volo della American ma sicuramente se hanno ucciso 3000 persone non penso sia stato un problema farne sparire 50-100 in più non trova?
Lasciamo stare l'area 51 quello è troppo segreto anche per il Pres. Bush, parliamo di alcuni video, video che nessuno ha mai fatto vedere e che sono stati requisiti dall'FBI e a 5 anni di distanza ancora non vengono mostrati (se non una patetica sequenza di qualche fotogramma dove persino li si vede che non c'è nessun "big-plane"). Sto parlando dei video delle telecamere dell'autostrada, di quell'albergo a 2 passi dal Pentagono di cui non ricordo il nome che ha 2 telecamere puntate sul pentagono, dei video delle telecamere stesse che ci sono nell'area del Pentagono. Perchè non ci vogliono mostrare quei video? Lei li ha mai visti? Sa che fine abbiano fatto?
Noi cospirazionisti, almeno cerchiamo delle prove fisiche, specialmente foto e video, e gli analizziamo e poi tiriamo delle conclusioni. Perchè assieme al rapporto della Commissione non c'è una misera foto spiegata per bene, un misero video...perchè???? Ora capisce perchè CI risulta difficile credere a quello che ci viene spiegato in lunghe paginate di rapporti?

Lei ha mai cercato video di incidenti aerei leggeri? ad esempio aerei che mancano il decollo e si spianano fuori pista, ne ho visti un paio io, e la prima cosa che si rompe è proprio il muso, come può il muso di quel Boeing aver attraverso 4 segmenti di un edificio ENORME ed essere uscito dalla parte opposta facendo un buco di 2 metri di altezza? La cabina è più alta di 2 metri..o mi sbaglio? Cos'è quel buco lo ha fatto un pilota che è stato scagliato per non-so-quanti-metri attraverso il pentagono? Accidenti.. in testa che aveva? un elmetto fatto nell'area 51????

Capisce il senso del mio ironismo? Non è una presa per il culo, e mi scusi la terminologia, mi è assurdo credere ad una cosa senza che nessuno mi porti delle prove SICURE di tutto questo, qui non si parla di DIO, che nessuno ha mai visto e crederci è un atto di FEDE. qui si parla di cose che possono essere dimostrate scientificamente.
Ad esempio come mai le torri gemelle siano crollate se lo stesso ingegnere affermò più volte che erano progettate per resistere a più di un impatto di un 707 (l'aereo commerciale più grosso che esisteva a quei tempi).
Ho visto anche un video tratto da uno dei filmati originali girati quel giorno, dello schianto del secondo aereo e si vede in un ingrandimento che l'aereo sembra cambiare forma, da un 707-200 diventa un Airbus, ora lei potrebbe dirmi che lo hanno ritoccato per aumentare l'effetto antiamericanistico. ma io potrei rispondere che in realtà il filmato è un falso. Per credere a qualcosa, bisogna portare prove, quindi io la invito a raccogliere la richiesta di Massimo Mazzuco: CI PORTI QUELLE PROVE DI CUI LEI SEMBRA ESSERE IN POSSESSO PER FAVORE!!!!
La storia di Khalid Sheikh Mohammed , la storia di quei 5 terroristi, tutto quello che ha..ce lo mostri. Lei capisce che abbiamo bisogno di qualcosa di più di un foglio firmato BUSH, PENTAGONO, CHENEY, o chissa chi, bisogna essere imparziali fino in fondo, non si può credere a semplici fogli firmati da comuni mortali (perchè lo siamo tutti alla fine: presidenti, barboni, assassini, poliziotti, ricchi e poveri), ci vuole di più!!!!


Grazie per aver letto la mia email, spero vivamente in una risposta.


Cris!


Citazione:
"Il mio viaggio di scoperte non è ancora finito, sebbene io ormai sia un uomo...più cose conosco meno cose capisco e meno cose capisco più mi sembra di tornare bambino" (Demon's summons 2006)
Kolza
Inviato: 9/4/2006 11:06  Aggiornato: 9/4/2006 11:10
Mi sento vacillare
Iscritto: 2/6/2004
Da: MMMMMMonza
Inviati: 916
 Re: Giustizia per Bernard Brown
Salve a tutti,
Conosco Max Mazzucco dal 2003. Ero interessato all'11/09 (ad ottobre del 2001 avevo pure parlato su RTL 102.5) e navigando su comedonchisciotte.net (lc.net non esisteva), avevo scovato le argute analisi di Redazzucco.
Successivamente, dovendo tenere una conferenza a Ferrrara (anzi, ad Occhiobello - RO), mi sono premurato di chiedergli l'autorizzazione ad usare il suo materiale per l'esposizione. Ottenuto l'assenso, e narrate le magagne sull'11/09, venni subissato di domande su quei fatti.
Da allora ho seguito LC.net in ogni battaglia, non per partito preso, ma per amor di verità e devo dire che non sono mai stato deluso (nè dal confronto con altre persone, nè dagli argomenti).
Orbene, arriva questo Bardazzi come prima arrivarono Attivissimo e soci (Altri - JFK docet - li andammo a scovare noi, vero MadMax? ). Fatti? Zero, o quasi. Molta retorica, tanti, troppi errori. Potrei fare una tirata su quanto persone come questo B. sia affine a Teodori o a Paolo Guzzanti, od ad altri scribacchini convertiti sulla via di Damasco, pardon di Washington (qualche cattivone direbbe di Langley), ma me ne astengo. Vorrei piuttosto puntare sulla massa di incogruenze che si levano dalle macerie del Pentagono e delle Twin Towers. Corpi che resistono al calore, così alto, invece, da sciogliere le strutture portanti in acciaio... Terroristi incapaci di guidare un Cessna o un Piper, ma in grado di far virare un 757 senza mandare in frantumi la struttura dell'aereo (chi conosce Flight Simulator sa di cosa parlo).
A questo punto, l'ignoranza non può più essere levata come scudo delle proprie deficienze. Essa equivale alla malafede, visto che un giornalista (pubblicato su Il Giornale) opera un convincimento delle altrui menti (o perlomeno, è quello che vorrebbe fare).

Che giornata uggiosa
Brianza Velenosa...

Saludos
Kolza

PS Caro Bardazzi, non nutro l'illusione che Lei mi legga, ma si ricordi che vi sono stati americani che hanno criticato ampiamente e con coscienza il proprio Paese: Chomsky, Pound, Smedley Butler. Forse la vera illusione sta nel ritenere che Lei sappia chi siano costoro. Che li abbia (non) letti, questa è (quasi) una certezza.

vulcan
Inviato: 9/4/2006 15:00  Aggiornato: 9/4/2006 15:00
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 29/1/2005
Da: Sardigna
Inviati: 2092
 Re: Giustizia per Bernard Brown
Citazione:
demon84- per favore, forse è meglio evitare certe immagini (mi riferisco a quel povero bambino), purtroppo non credo che tutti abbiano uno stomaco così forte, tra cui io. Se non chiedo troppo, e spero non ti senta offeso, limitati al solito LINK con un avvertimento bello in grande


bè ... non avevo pensato a questo aspetto ...anche se su luogocmune forse ho visto di peggio..
.. comunque seguirò il tuo suggerimento .. l'immagine era chiaramente indirizzata a Bardazzi...a volte le parole non bastano..!

Per la seconda immagine basta leggere cosa c'è scritto sopra e rileggere quello che a tal proposito voleva dirci invece Bardazzi..

ciao

"Indaga le parole a partire dalle cose e non le cose a partire dalle parole." Misone
spettatore
Inviato: 9/4/2006 15:42  Aggiornato: 9/4/2006 15:42
Mi sento vacillare
Iscritto: 15/11/2004
Da:
Inviati: 883
 Re: Giustizia per Bernard Brown
Bardazzi non era degno di attenzione dopo la pubblicazione del suo articolo e non lo è nemmeno dopo "quella mappata di panni zozzi", spacciata per risposta ai nostri interrogativi.

A distanza di giorni però, siamo ancora qui a dargli importanza suggerendo, pontificando, illustrando, esortando.


BASTAAAAAAAA!!!!!!!!


Lo spettatore

Citazione:
Non metterti a discutere con un idiota. La gente potrebbe non accorgersi della differenza.
javaseth
Inviato: 9/4/2006 16:14  Aggiornato: 9/4/2006 16:21
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 11/3/2006
Da:
Inviati: 1182
 Re: Giustizia per Bernard Brown

Ho visto anche un video tratto da uno dei filmati originali girati quel giorno, dello schianto del secondo aereo e si vede in un ingrandimento che l'aereo sembra cambiare forma, da un 707-200 diventa un Airbus, ora lei potrebbe dirmi che lo hanno ritoccato per aumentare l'effetto antiamericanistico. ma io potrei rispondere che in realtà il filmato è un falso.


Daemon84, ok per la lettera, well done, ma io eviterei di offrire il fianco a facili ironie...



Per credere a qualcosa, bisogna portare prove

Giusto!

Per quanto riguarda la "teoria" degli ologrammi (o quella the video was edited), qui trovi un bell'articolo.

Ciao
-javaseth

"..io vi mando come pecore in mezzo ai lupi; siate dunque prudenti come serpenti e semplici come colombe"
Demon84
Inviato: 9/4/2006 19:04  Aggiornato: 9/4/2006 19:06
Ho qualche dubbio
Iscritto: 20/2/2006
Da:
Inviati: 224
 Re: Giustizia per Bernard Brown
Vulcan non crucciarti non hai fatto niente di male hai solo mostrato una delle tantissime, infinite realtà del mondo, solo ke sai la gente va presa a livelli, prima le cose meno tremende e toccanti...e piano piano si va su, i siti come LC credo siano il trampolino di lancio per chi vuole buttarsi nel vortice post pillola rossa. Neo una volta conosciuta la verità vomito e svenne, quando scoprì di essere 1 batteria. Lo Schock da "verità assurda ed incomprensibile" può colpirci tutti, anche il più preparato di noi.
Mi ricordo di quando sono venuto a conoscenza io di questo sito, tramite il filmato sull'11/9 che mi era stato passato via MSN (ecco l'utilità per una volta del capitalista Bill Gates), ho letto attentamente ogni riga, riletto se necessario, riordinato le idee e mi sono detto "incredibile" e mi sono chiesto quanto fossi stato cretino, a non notare nulla, gli sbuffi, l'aereo mancante, i pezzi mancanti nella buca ecc ecc.
Ora sono andato un po' off-topic, scusatemi, cmq Vulcan dovresti mandargliela per mail, noi qui la conosciamo questa foto, lui forse no!

Grazie Javaseth per il link, cmq io vorrei veramente che qualcuno che "tifa" per la versione ufficiale mi portasse prove identiche a quelle che ho visto qui, che mi spiegasse e mi dimostrasse la reale possibilità che un grattacielo vada giù in caduta libera (il termine "vada giù" è voluto qui ) e mi dimostrasse che i cospirazionisti (NOI) sono, e siamo dei reali co****ni e viviamo di fantascienza pura!

Se riuscisse a farmi cambiare idea, beh credo sarebbe la prima volta che si vede un fiume andare controcorrente no? una bella vittoria per loro!

Cmq le mie ironie, sono fanno meno ridere di quanto non mi abbia fatto ridere il commento di uno dei testimoni dello schianto del 4° aereo, "non potete vedere i resti a terra perchè è sparito totalmente nella buca".
Io ora mi chiedo, in USA oltre all'area 51, ai complotti, hanno pure le talpe gigantesche che mangiano aerei???? Azz...Occhio Bertuzzi che rischi di scomparire pure tu!!!!

Citazione:
"Il mio viaggio di scoperte non è ancora finito, sebbene io ormai sia un uomo...più cose conosco meno cose capisco e meno cose capisco più mi sembra di tornare bambino" (Demon's summons 2006)
Pausania
Inviato: 9/4/2006 19:21  Aggiornato: 9/4/2006 21:08
Sono certo di non sapere
Iscritto: 6/4/2006
Da:
Inviati: 3872
 Re: Giustizia per Bernard Brown
ATTENZIONE COSPIRAZIONISTI: ECCO CHE C'E' DI NUOVO AL MONDO!!

Dall'Observer del 9 aprile 2006:
Fuga di notizie rivela la storia ufficiale degli attacchi a Londra.
Nessun collegamento con Al Qaeda, dice il governo
Usato internet per pianificare gli attacchi del 7/7

BERTAZZI CHI SONO I COSPIRAZIONISTI ADESSO CE LO VUOLE DIRE?

Leak reveals official story of London bombings

mrn
Inviato: 9/4/2006 20:39  Aggiornato: 9/4/2006 20:39
Ho qualche dubbio
Iscritto: 11/12/2004
Da: Roma
Inviati: 92
 Re: Giustizia per Bernard Brown
Stò Bardazzi ma pare tanto nantro Zuccone (Vittorio, oltre che di zucca);
tanti dettagli*, e non sà?
Denied? (se scrive accosì?)
Un giornalista di professione?
Ma pare tanto strano!
Però il suo intervento pò esse' positivo,
mentre fà finta di "disinformare", informa pur sempre!!

Sò cacaseen ragaaaazzi

* significativo è il dettaglio che il piccolo Bernard si trovava al Pentagono, invece che in gita al mare. E (visto il "non ve frega niente") il Padre dov' era? A proteggerlo (e passi per il Padre) come fà Bardazzi?

Ecco la segretissima Area 51 per i tanti Bardazzi!!!


Le notizie sono come i formaggini. Le informazioni no!
mantis
Inviato: 10/4/2006 0:16  Aggiornato: 10/4/2006 0:16
So tutto
Iscritto: 18/2/2006
Da: barcellona
Inviati: 3
 Re: Giustizia per Bernard Brown
E' fantastico come l'itelligenza emozionale possa spostare il fuoco di un tema dove si vuole, la morte di un bambino, la bonta' delle sue parole signor Bardazzi la rende di sicuro una persona itelligente e che cerca di muovere dove vuole altre PERSONE (che sono il centro delle sue teorie) verso la direzione in cui lei preferisce-
E' bello vedere come cerca in tutti i modi di girare un argomento prendendolo per il lato emotivo.
Ma qui purtroppo signor Bardazzi non stiamo discutendo del povero Bernard(ne' delle altre vittime) dei pesci che lui ha sognato, ma stiamo discutendo del perche' e soprattutto del CHI non ha reso possibile il sogno di questo bambino.
Lo dimostri con dati(possibilmente neutri) non con emozioni.
L'intelligenza emozionale Signor Bardazzi non la conosce solo lei.
Con rispetto alle sue idee ma non al modo di apportarle
Mantis

Redazione
Inviato: 10/4/2006 0:32  Aggiornato: 10/4/2006 0:36
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: Giustizia per Bernard Brown
Ho scritto a Bardazzi una seconda lettera ed ho avuto da lui una risposta. Avendogli premesso che la mia era una lettera personale, ora non posso pubblicarla.

Vi dico però che gli avevo scritto per cercare di capire, con sincera curiosità, (come dice pax) "se ci fa o ci è".

Gli dicevo che non capivo perché mai era venuto a rispondere sul sito in quel modo: se infatti è uno in malafede - cosa di cui gli riconoscevo il diritto di essere - non ha certo fatto un grande servizio alla sua causa.

Se invece crede davvero alla versione ufficiale, non poteva non aspettarsi di fare la brutta figura che ha fatto, scrivendo quello che ha scritto.

Per tutta risposta Bardazzi mi ha fatto sapere che secondo lui la brutta figura l'avremmo fatta noi, e che il mio "filmetto" lui l'aveva visto, ma che non dimostra assolutamente nulla. Sono solo le blaterazioni di qualche testimone sconvolto.

Bardazzi concludeva augurandosi di non dover mai più sentire da parte mia. L'ho assicurato che ciò non accadrà, anche perchè la sua reazione stizzita mi era più che sufficiente.

La considerazione che volevo proporvi è questa: forse c'è una terza via, fra coloro che sono in piena malafede, e coloro che credono ciecamente alla versione ufficiale. Sono quelli che sanno di "doverci" credere (per ovvii motivi politici), e che per questo motivo non possono permettersi di guardare le cose in faccia. In realtà quindi non sanno che cosa c'è sotto, di preciso, ma sanno che non devono assolutamente guardare, perché quello che scoprirebbero li metterebbe poi in una posizione impossibile da sostenere con "quelli che contano".

Quindi nè buona nè malafede direi, ma semplicemente servi del potere.

Paxtibi
Inviato: 10/4/2006 0:40  Aggiornato: 10/4/2006 0:40
Sono certo di non sapere
Iscritto: 3/4/2005
Da: Atene
Inviati: 8134
 Re: Giustizia per Bernard Brown
forse c'è una terza via, fra coloro che sono in piena malafede, e coloro che credono ciecamente alla versione ufficiale. Sono quelli che sanno di "doverci" credere, e che per questo motivo non possono permettersi di guardare davvero.

Sono "quelli che per ora le cose gli vanno bene, anche troppo", e che sanno bene che un passo fuori tempo gli può costare tutto.
Poi un giorno capiranno che quel tutto non era niente, e quel giorno saranno volatili per diabetici, tutti meritati, tra l'altro.

Addio anche a te Bardazzi, ti sei chiuso all'inferno e neanche lo sai.

Santaruina
Inviato: 10/4/2006 0:47  Aggiornato: 10/4/2006 0:47
Sono certo di non sapere
Iscritto: 13/10/2004
Da: Sud Europa
Inviati: 5123
 Re: Giustizia per Bernard Brown
forse c'è una terza via, fra coloro che sono in piena malafede, e coloro che credono ciecamente alla versione ufficiale. Sono quelli che sanno di "doverci" credere (per ovvii motivi politici), e che per questo motivo non possono permettersi di guardare le cose in faccia. In realtà quindi non sanno che cosa c'è sotto, di preciso, ma sanno che non devono assolutamente guardare, perché quello che scoprirebbero li metterebbe poi in una posizione impossibile da sostenere con "quelli che contano".

Mi sa che è propio così, è qualcosa che va al di là della malafede.

E' proprio una gabbia mentale.
Ed è triste.

Blessed be

-o- Ama e fa' ciò che vuoi -o-
Demon84
Inviato: 10/4/2006 6:31  Aggiornato: 10/4/2006 6:33
Ho qualche dubbio
Iscritto: 20/2/2006
Da:
Inviati: 224
 Re: Giustizia per Bernard Brown
Cari amici.. presto trovere in libreria il 67° libro della Bibbia, dopo Rivelazione, arriva il libro di Bertazzi, che Entrerà nei nuovi libri dei profeti oltre ad Ezechiele, Isaia,... avremmo lui, e Berlusconi, visto che è unto dal Signore!!!!

Poi c'è chi dice che l'inquinamento astmosferico non è così grave, no infatti è gravissssssssssimo non grave, guarda come riduce la gente; la fa nascere con le fette di salame doppio strato sugli occhi!!!! Altro che polli allevati in allevamenti industriali, qua è la gente che non ha gli anticorpi per difendersi dalle cazzate e noi che ne abbiamo qualcuno veniamo accusati di essere transgenici....

Scusate...la mai solita irrefrenabile ironia, ma io non riesco più a restare serio..davvero non ce la faccio...se proprio devo morire in un mondo corrotto fatemici morire ridendo un po dai.... ve ne prego...

Notte :)

p.s. SANTAAAAAAA ma che gabbia mentale...sta qua è 'na gabbia de matti!!!!!

Citazione:
"Il mio viaggio di scoperte non è ancora finito, sebbene io ormai sia un uomo...più cose conosco meno cose capisco e meno cose capisco più mi sembra di tornare bambino" (Demon's summons 2006)
Parsifal
Inviato: 10/4/2006 9:51  Aggiornato: 10/4/2006 9:51
Mi sento vacillare
Iscritto: 12/10/2005
Da: Monsalvat
Inviati: 359
 Re: Giustizia per Bernard Brown
Citazione:

Ma, dicevo, vi incasinano le persone. OK, del piccolo Bernard non ve frega niente, ma allora mi spiegate come ha fatto la signora Barbara Olson, tra le 9:16 e le 9:26 (dieci minuti prima dell'impatto al Pentagono) a chiamare il marito quattro volte al telefono dal volo American 77, raccondandogli del dirottamento da parte dei terroristi armati di taglierini e descrivendogli la scena a bordo?...

...Quelli pero' che a voi vi fregano di piu', cari amici, sono i terroristi di Al Qaida. Perche' sono anni che vanno ripetendo, in tutte le salse, che l'11/9 l'hanno fatto loro e ne sono orgogliosi. Volete i famosi documenti? Vi siete presi la briga di esaminare, per esempio, quelli del processo a Zacarias Moussaoui, l'unico imputato negli USA per l'11/9? Potete concedere un margine di fiducia almeno all'apparato giudiziario, oppure neppure quello e' all'altezza dei vostri standard?

A parte il fatto che Moussaoui si e' autoaccusato di tutto in aula e ha confermato per filo e per segno il progetto di Al Qaida - ''Bardazzi, ma dai, quello e' un altro agente della CIA, e' tutta una finta!'' -, ci sono tonnellate di documenti che potete analizzare per capire come il progetto di attacco sia nato fin dal 1996 dalla mente di Khalid Sheikh Mohammed.


Chist'è strunz!


Nehmet hin meinen Leib,
nehmet hin mein Blut,
um unser Liebe willen!
Parsifal
Inviato: 10/4/2006 9:55  Aggiornato: 10/4/2006 9:55
Mi sento vacillare
Iscritto: 12/10/2005
Da: Monsalvat
Inviati: 359
 Re: Giustizia per Bernard Brown
Citazione:

La considerazione che volevo proporvi è questa: forse c'è una terza via, fra coloro che sono in piena malafede, e coloro che credono ciecamente alla versione ufficiale. Sono quelli che sanno di "doverci" credere (per ovvii motivi politici), e che per questo motivo non possono permettersi di guardare le cose in faccia. In realtà quindi non sanno che cosa c'è sotto, di preciso, ma sanno che non devono assolutamente guardare, perché quello che scoprirebbero li metterebbe poi in una posizione impossibile da sostenere con "quelli che contano".

Quindi nè buona nè malafede direi, ma semplicemente servi del potere.


Ecco perchè viviamo in un mondo di merda


Nehmet hin meinen Leib,
nehmet hin mein Blut,
um unser Liebe willen!
goldstein
Inviato: 10/4/2006 10:10  Aggiornato: 10/4/2006 10:10
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 4/11/2004
Da:
Inviati: 2827
 Re: Giustizia per Bernard Brown
Quindi nè buona nè malafede direi, ma semplicemente servi del potere.

Perciò sarebbe intelligente non amplificare i loro rantoli, come ha giustamente suggerito spettatore...

hi-speed
Inviato: 10/4/2006 10:44  Aggiornato: 10/4/2006 13:03
Sono certo di non sapere
Iscritto: 28/12/2004
Da: preda lunga
Inviati: 3211
 Re: Giustizia per Bernard Brown


il cervello della banda

Citazione:
capire come il progetto di attacco sia nato fin dal 1996 dalla mente di Khalid Sheikh Mohammed


hi-speed

Cosa Sta Succedendo? Madre, madre Ci sono troppi di voi che piangono Fratello, fratello, fratello Ci sono troppi di voi che stanno morendo Sai che dobbiamo trovare una maniera Per portare un pò di amore qui oggi
franco8
Inviato: 10/4/2006 11:59  Aggiornato: 10/4/2006 12:00
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 6/12/2005
Da:
Inviati: 1561
 Re: Giustizia per Bernard Brown
Premesso che, è vero, discutere su Bardazzi come persona significa dargli un'importanza che non meritava sin dall'inizio . Sintetizzando e senza nulla togliere, ha ragione Parsifal:
Citazione:

Chist'è strunz!


...tuttavia, varrebbe la pena riflettere, ragionare sul fenomeno "disonformazione", sui cento, mille "Bardazzi" (come ha detto qualcuno) che sempre più spesso, temo, saremo costretti a sentire, leggere..

Il punto è quello ha detto bene Pausania, citando Hitler,
Citazione:

Qui sta il problema: il ragionamento è sempre più debole della spiegazione irrazionale. Primo, perchè di solito non risolve, ma genera dubbi che generano altri dubbi e così via. E questo è molto male per una comunicazione efficace, a differenza della propaganda che offre immediate e apparentemente soddisfacienti soluzioni.... Lungi da essere la sagra degli orrori, è una fonte incredibile per capire come chi sta al potere riesce a manipolare il pensiero delle masse. Forse conoscere il nemico aiuta a combatterlo.

Ma c'è da aggiugere che anche gli "Alleati" lo capirono benissimo.. e proprio sul campo della propaganda irrazionale non furono secondi ai Tedeschi, anzi...

Comunicazione irrazionale... su questo si fonda buona parte della nostra società occidentali, la pubblicità, la cosiddette democrazia rappresentativa ecc ecc.. In ciò i "nemici" hanno superato Hitler.


mantis
Citazione:

E' fantastico come l'intelligenza emozionale possa spostare il fuoco di un tema dove si vuole, la morte di un bambino, la bonta' delle sue parole signor Bardazzi la rende di sicuro una persona itelligente e che cerca di muovere dove vuole altre PERSONE (che sono il centro delle sue teorie) verso la direzione in cui lei preferisce-
E' bello vedere come cerca in tutti i modi di girare un argomento prendendolo per il lato emotivo.


Questo lo vediamo ogni giorno.
Fu quel giorno, quel 11 settembre 2001, che questa manipolazione... questo utilizzo strumentale delle emozioni per accecare la ragione che è diventata evidente come una casa...

Emotività indirizzata ad arte.. il "siamo tutti americani"....
e che continua ancora... L' "antiamericanismo"

Citazione:

Quindi nè buona nè malafede direi, ma semplicemente servi del potere.


Assolutamente. Questo il punto.
Ma come diferderci?
Siamo disarmati... finchè gli ascoltatori continueranno ad essere annebiati da questo bombardamento emotivo...
Citazione:

non é sufficiente informare, anche se é dannatamente necessario.

Non è sufficiente, è come se, in quelche modo, occorresse fornire alla gente gli strumenti per potere "vedere" in quella nebbia...

.... ....io non mi definisco affatto volentieri ateo, non più di quanto io sia a-MickeyMouse.
..
(detto, fatto)
Beattle
Inviato: 10/4/2006 16:40  Aggiornato: 10/4/2006 16:40
Ho qualche dubbio
Iscritto: 15/1/2006
Da: Milano
Inviati: 57
 Re: Giustizia per Bernard Brown
Citazione:
Ma sinceramente non saprei come farlo, visto che sulla scheda non compare l'opzione "metti in galera i responsabili dell'11 settembre".


questo è giustissimo...fino ad ora no nmi sembrano abbiano fatto un granchè quelli che ci sono...

Non mi piaciono le persone che tirano la pietra è nascondono la mano...riferendomi a tutta questa mole di informazione che ha a disposizione è non sembra voler far vedere...

bunter24
Inviato: 10/4/2006 16:43  Aggiornato: 10/4/2006 16:43
Ho qualche dubbio
Iscritto: 7/9/2005
Da: Nebbiosa pianura padana
Inviati: 150
 Re: Giustizia per Bernard Brown
Ci vorrebbe la pillola rossa di Neo ...
In Matrix gli ha fatto vedere l'orrore della realtà.. e qui?
Mi sto dannando a trovare la soluzione sul come far vedere attraverso la nebbia.. ma non la trovo.. e allora mi "riduco" ad informare, spargere il dubbio, cercare di far ragionare le persone con le proprie teste....


"Prima o poi arriva l'ora in cui bisogna prendere una posizione che non è né sicura, né conveniente, né popolare: ma bisogna prenderla, perchè è giusta."
Martin Luther King
Pausania
Inviato: 10/4/2006 18:56  Aggiornato: 10/4/2006 18:56
Sono certo di non sapere
Iscritto: 6/4/2006
Da:
Inviati: 3872
 Re: Giustizia per Bernard Brown
FRANCO8
Vero quello che dici riguardo agli alleati, ma loro non lo hanno mai scritto nero su bianco. Più furbi forse? E poi bisogna concedere a Hitler e Mussolini di aver capito prima di tutti come si parla a masse di milioni di persone che non hanno niente in comune e si riesce a metterle tutte d'accordo. E non avevano nessun ghostwriter. Avevano capito molto.
Mi permetti una battuta senza offesa?
Dici: Comunicazione irrazionale... su questo si fonda buona parte della nostra società occidentali [...] la cosiddette democrazia rappresentativa
Ebbene è stato proprio Hitler a prendere il potere con lo scopo di abbattere la democrazia parlamentare (sempre il Mein Kampf....) e dicendolo ai 4 venti
Scherzo, capisco cosa vuoi dire

Vorrei solo aggiungere che l'11 settembre è stato un capolavoro di propaganda: Grattacielo in fiamme. Tutti guardano. Secondo schianto. Tutti sono spaventati (personalmente anch'io al momento ero sconvolto, come tutti credo). Le torri vengono giù. Grandioso: in un momento di assoluta vulnerabilità intellettuale, con la capacità critica azzerata, abbiamo visto con i nostri occhi che le torri sono cadute dopo lo schianto, quindi sono cadute a causa dello schianto. Non c'è niente da fare, milioni di persone sono state impressinate come una pellicola e non ci sarà niente da fare per togliere l'immagine.
A proposito, chi era il filosofo che ammoniva a non confondere il post hoc con il propter hoc?

Linucs
Inviato: 12/4/2006 0:08  Aggiornato: 12/4/2006 0:08
Sono certo di non sapere
Iscritto: 25/6/2004
Da:
Inviati: 3996
 Re: Giustizia per Bernard Brown
Bardazzi, perché mi devi spacciare minchiate sull'antiamericanismo? Prova a leggere la "Constitution" appena avete finito di usarla per pulirvi il culo.

hi-speed
Inviato: 12/4/2006 13:53  Aggiornato: 12/4/2006 13:53
Sono certo di non sapere
Iscritto: 28/12/2004
Da: preda lunga
Inviati: 3211
 Re: Giustizia per Bernard Brown

Cosa Sta Succedendo? Madre, madre Ci sono troppi di voi che piangono Fratello, fratello, fratello Ci sono troppi di voi che stanno morendo Sai che dobbiamo trovare una maniera Per portare un pò di amore qui oggi
RedO
Inviato: 15/4/2006 19:12  Aggiornato: 15/4/2006 19:12
Ho qualche dubbio
Iscritto: 2/12/2005
Da: Giulianova
Inviati: 60
 Re: Giustizia per Bernard Brown
Giusto per augurarvi buona pasqua:
guardate cosa scriveva bardazzi la mattina dell'11-9 (articolo ansa?)
AL WTC, TRA LACRIME E CORPI CHE VOLANO
http://www.marcobardazzi.com/11settembre.html

e guardate che bell'esempio per far capire come si sentono gli americani: come dopo pearl harbour.

poi scendete un po' e guardate chi è l'unico testimone di cui riporta nome e cognome: william rodriguez in seguito premiato da G.W.Bush...
chi è rodriguez?
http://www.911forthetruth.com/pages/Rodriguez.htm

peccato che rodriguez in seguito abbia raccontato quello che è successo poco prima che arrivassero gli aerei... indovinate un po' cosa succedeva secondo lui sotto le torri gemelle?

Bardazzi... grazie di esistere!
Chi può copi la pagina di bardazzi... se si accorge che ha messo le parole di un cospirazionista magari si fa saltare l'hard disk per far sparire le prove
Buona Pasqua


Powered by XOOPS 2.0 © 2001-2003 The XOOPS Project
Sponsor: Vorresti creare un sito web? Prova adesso con EditArea.   In cooperazione con Amazon.it   theme design: PHP-PROXIMA