Informazioni sul sito
Se vuoi aiutare LUOGOCOMUNE

HOMEPAGE
INFORMAZIONI
SUL SITO
MAPPA DEL SITO

SITE INFO

SEZIONE
11 Settembre
Questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego.
 American Moon

Il nuovo documentario
di Massimo Mazzucco
 Login
Nome utente:

Password:


Hai perso la password?

Registrati ora!
 Menu principale
 Cerca nel sito

Ricerca avanzata

TUTTI I DVD DI LUOGOCOMUNE IN OFFERTA SPECIALE


11 settembre : PNAC - Project for the New American Century
Inviato da Redazione il 11/9/2006 11:55:07 (9793 letture)

Visto che se ne è parlato in trasmissione, riportiamo in home page questo articolo del Sunday Herald, che nel 2002 riusciva a cogliere la sintesi dell'intero pensiero PNAC, e di tutto ciò che sta alla base dell'11 Settembre.

La prima volta che ciascuno di noi ha sentito ventilare la possibilità che l'11 settembre sia stato un autoattentato, ha probabilmente reagito nello stesso modo: con un secco rifiuto istintivo. "Non è possibile che gli americani si siano fatti questo da soli", è la prima cosa che qualunque persona normale è portata a pensare, di fronte ad un'azione che nessuno di noi riuscirebbe nemmeno a concepire nella più torbida delle sue notti.

Pare invece che vi sia chi è riuscito a concepirla alla piena luce del giorno, con largo anticipo, e senza nemmeno mostrare troppe remore nel renderla pubblica. Stiamo parlando del notorio documento del PNAC - Project for the New American Century - partorito nel Settembre del 2000 dal think-tank guidato da Wolfowitz, Rumsfeld, Cheney e soci, ovvero dalla squadra che solo quattro mesi dopo, ...

... in maniera tutt'altro che limpida, sarebbe riuscita a conquistarsi la strada per la Casa Bianca.

Il "Nuovo Ordine Mondiale"

La "filosofia" del PNAC, che è ufficialmente nato nel 1997, era imperniata sull'idea che fosse necessario approfittare del recente crollo dell'impero sovietico, e della momentanea mancanza di avversari a livello mondiale, per garantire all'America strategicamente, politicamente, e militarmente, il controllo indiscusso del pianeta.

E' quello che sempre più comunemente viene definito "New World Order", o Nuovo Ordine Mondiale. In una curiosa coincidenza, il Presidente George H. Bush (padre dell'attuale Presidente) teneva di fronte al Congresso americano (il Parlamento a camere riunite) un discorso intitolato "Towards a New World Order" (verso un nuovo ordine mondiale), proprio l'11 di Settembre del 1990. Si era alla vigilia della Prima Guerra del Golfo. Undici anni dopo sarebbero cadute le Torri Gemelle. E nonostante il figlio, divenuto nel frattempo presidente, quel giorno si trovasse in Florida, l'ex-presidente, di ritorno da New York al Texas, decise di passare la notte alla Casa Bianca, in compagnia di Dick Cheney. Cheney è l'uomo che avrebbe preso in mano le redini dell'intera situazione, il giorno seguente, in assenza del Presidente da Washington.

Ovviamente, il progetto di distruzione delle Torri Gemelle non stava scritto nero su bianco, sulle pagine del PNAC pubblicate nel Settembre 2000, ma di certo quegli attentati apparvero come un elemento ideale da una parte, e assolutamente indispensabile dall'altra, per mettere in moto la macchina da guerra che abbiamo visto scatenarsi dopo l'11 Settembre.

L'articolo che segue, pubblicato nel settembre 2002 dal Sunday Herald di Londra, sembra offrire un'ottima sintesi di quella che è la mentalità che sta alla base del "Progetto per il Nuovo Secolo Americano".

Massimo Mazzucco

Vai all'articolo, completo di link. (Scusate il doppio tragitto, ma l'articolo è destinato a rimanere nella sezione permanente, mentre qui potete tornare a commentare).

Voto: 0.00 (0 voti) - Vota questa news - OK Notizie


Altre news
28/11/2015 10:00:00 - Il nuovo sito è pronto
26/11/2015 19:40:00 - Fulvio Grimaldi a Matrix
24/11/2015 11:00:00 - Caccia russo abbattuto dai turchi
22/11/2015 20:20:00 - Ken O'Keefe: "ISIS = Israeli Secret Intelligence Service"
21/11/2015 21:00:00 - L'uomo che uccise Kennedy
19/11/2015 19:00:00 - La solitudine
18/11/2015 21:21:31 - Vladimir Putin - conferenza stampa al summit del G20
17/11/2015 13:50:00 - Dopo Parigi
15/11/2015 22:30:00 - Commenti liberi
14/11/2015 9:40:00 - À la guerre comme à la guerre
13/11/2015 23:00:00 - Nuovi attentati a Parigi
11/11/2015 19:50:00 - Atleti russi dopati, brutti e cattivi
10/11/2015 19:30:00 - Fini, Grillo, Travaglio - e il giornalismo che non fa i conti con sé stesso
9/11/2015 18:30:00 - "Bag it!" Documentario (Ita)
8/11/2015 9:09:03 - Commenti liberi

I commenti sono proprietà dei rispettivi autori. Non siamo in alcun modo responsabili del loro contenuto.
Autore Albero
winston
Inviato: 15/3/2006 11:38  Aggiornato: 15/3/2006 12:04
Mi sento vacillare
Iscritto: 30/10/2005
Da: Eurasia
Inviati: 392
 Re: PNAC - Project for the New American Century
The New Worl Order Map

"Chi controlla il presente controlla il passato, chi controlla il passato controlla il futuro" Orwell, 1984
Abulafia
Inviato: 15/3/2006 11:51  Aggiornato: 15/3/2006 11:51
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 6/11/2005
Da:
Inviati: 1612
 Re: PNAC - Project for the New American Century
Vista la posizione occupata nel Governo Bush (e nel panorama politico/economico USA) dagli autori del PNAC, unitamente al fatto che lo scritto è inconfutabile, si potrebbe includere un paio di questi passaggi tradotti nel "cofanetto 11/9 by LC" di prossima uscita.

Non esiste un modo sensato col quale si possa interpretare il PNAC come goliardata o semplice sfogo: quello è un programma elettorale vero e proprio, dunque non servirebbe nemmeno spiegarlo.... basterebbe leggerlo!

...Ars adeo latet arte sua...
sberla
Inviato: 15/3/2006 15:49  Aggiornato: 15/3/2006 15:49
So tutto
Iscritto: 21/2/2006
Da: Versilia
Inviati: 23
 Re: PNAC - Project for the New American Century



e' brutto vivere consapevoli che qualcuno per noi decida le sorti del mondo.....piu' si esce dalla civilta' occidentale piu' si torna civili in senso assoluto...mi sto organizzando per farlo....

Trimegisto
Inviato: 15/3/2006 16:15  Aggiornato: 15/3/2006 16:15
Ho qualche dubbio
Iscritto: 8/11/2004
Da: San Francisco
Inviati: 119
 Re: PNAC - Project for the New American Century
Cari cospirazionisti,

mi permetto qui di segnalare il link al filmato "Loose change", fino ad ora (ed in attesa del video mazzucchiano ... redux) il documentario piu' completo ed interessante realizzato sull'undici settembre. Purtroppo e' disponibile solo in inglese, ma per chi gia' sa di quel che si parla e' comunque "godibile", se cosi' si puo' dire...

eccolo: http://video.google.com/videoplay?docid=-8260059923762628848&q=9-11+Loose+Change

guardate e diffondete!

P&L

"Everything has Beauty, but not everyone sees it."
Confucius
alcenero
Inviato: 15/3/2006 19:25  Aggiornato: 15/3/2006 19:25
Mi sento vacillare
Iscritto: 2/12/2005
Da: Grassy Knoll
Inviati: 318
 Re: PNAC - Project for the New American Century
Sicuramente parlare del PNAC deve essere uno dei perni in una discussione con chi si rifiuta di considerare ipotesi alternative: da tenere ben presente anche nella preparazione del 'package' da mandare in giro. Bisogna anche metterla un po' secondo il vecchio schema poliziesco: c'è un movente? (per passare poi a chiedersi se il sospettato ha un alibi...)

L'unico tiranno che accetto in questo mondo è la voce silenziosa dentro di me. M.K.Gandhi
Demon84
Inviato: 16/3/2006 3:02  Aggiornato: 16/3/2006 3:02
Ho qualche dubbio
Iscritto: 20/2/2006
Da:
Inviati: 224
 Re: PNAC - Project for the New American Century
Bene vedo che siamo tornati a colpire anche noi ))) o meglio "voi" perché io sono più uno spettatore in questo forum, ma spero come tutti che un giorno questo CIRCO a stelle e strisce finirà di mettere in scena pagliacci!!!!

Citazione:
"Il mio viaggio di scoperte non è ancora finito, sebbene io ormai sia un uomo...più cose conosco meno cose capisco e meno cose capisco più mi sembra di tornare bambino" (Demon's summons 2006)
tccom
Inviato: 16/3/2006 10:37  Aggiornato: 16/3/2006 10:37
Mi sento vacillare
Iscritto: 3/11/2005
Da: civitavecchia
Inviati: 903
 Re: PNAC - Project for the New American Century
OT (ma neanche troppo):
avete visto la richiesta fatta da Henry62 (l'esperto di balistica della trasmissione di raiuno sul pentagono)?
http://www.luogocomune.net/site/modules/newbb/viewtopic.php?topic_id=948&forum=3&viewmode=flat&order=ASC&start=50
per ora ha risposto solo Hi-speed

cerchiamo di dargli una mano, che il ragazzo mi sembra ben intenzionato

...gli Stati Uniti non ci hanno guadagnato nulla dall'11 settembre (c'è bisogno di dirlo?)...[].... Ragioniamo: chi ci guadagna quando piove? i produttori di ombrelli. Da questo si deduce che i produttori di ombrelli controllano la pioggia.
Abulafia
Inviato: 16/3/2006 11:34  Aggiornato: 16/3/2006 11:37
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 6/11/2005
Da:
Inviati: 1612
 Re: PNAC - Project for the New American Century
Mi chiedo se la teoria esposta nel PNAC rappresenti la causa oppure la conseguenza del pensiero d'una vasta lobby che abbraccia molte più menti di quelle circoscritte all'ambiente neocon americano.
Faccio riferimento soprattutto a queste persone, i cui affari ultimamente sembrano andare molto, ma molto bene nonostante la situazione di grave stallo e crisi globale (la stessa a cui il nostro Presidente del Consiglio spesso ricorre per giustificare i dati poco incoraggianti sull'economia durante il lustro del suo mandato).

Non vorrei sembrarvi cospirazionista, però qualche dubbio....

...Ars adeo latet arte sua...
ege
Inviato: 16/3/2006 11:43  Aggiornato: 16/3/2006 11:43
Ho qualche dubbio
Iscritto: 24/12/2005
Da: Como
Inviati: 286
 Re: PNAC - Project for the New American Century
Di certo si procede a passo spedito verso questo "New World Order".

notizia di un paio d'ore fa:
USA: pronti ad attacchi preventivi (ANSA)

...non che ci volesse un genio per capirlo...

ege

"non si vede bene che col cuore. L’essenziale è invisibile agli occhi" ~ Il Piccolo Principe.
tomlamm
Inviato: 16/3/2006 12:11  Aggiornato: 16/3/2006 12:11
Ho qualche dubbio
Iscritto: 5/5/2005
Da:
Inviati: 94
 Re: PNAC - Project for the New American Century
Pare proprio che ci siamo quasi.
Leggete qua!

http://www.repubblica.it/2006/c/sezioni/esteri/iranucle5/consusa/consusa.html

La settimana prossima è decisiva!!!

alcenero
Inviato: 16/3/2006 12:36  Aggiornato: 16/3/2006 12:36
Mi sento vacillare
Iscritto: 2/12/2005
Da: Grassy Knoll
Inviati: 318
 Re: PNAC - Project for the New American Century
quando attaccano l' Iran inizio a vomitare e non mi fermo per dieci giorni. scusate lo sfogo ma li ODIO.

Cercherò di aiutare henry62 sullo schema 'esploso' del 757, al limite bisognerebbe guardare nelle biblioteche delle facoltà di ingegneria (Jck dove sei?), spero di trovare il tempo.

L'unico tiranno che accetto in questo mondo è la voce silenziosa dentro di me. M.K.Gandhi
Liocorno
Inviato: 16/3/2006 15:43  Aggiornato: 16/3/2006 15:43
Ho qualche dubbio
Iscritto: 2/1/2006
Da: Puglia
Inviati: 49
 Re: PNAC - Project for the New American Century
Ma i post che ho messo (2) sono stati cancellati?

http://liocorno.googlepages.com

<<Una persona stupida e’ una persona che causa un danno ad un'altra persona o ad un gruppo di persone senza nel contempo realizzare alcun vantaggio per se’ od addirittura subendo una perdita.>>
<<Partire verso una m...
cocis
Inviato: 16/3/2006 17:24  Aggiornato: 16/3/2006 17:24
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 11/1/2006
Da: V
Inviati: 1430
 Re: PNAC - Project for the New American Century
Autore: ege Inviato: 16/3/2006 11:43:36

Di certo si procede a passo spedito verso questo "New World Order".

notizia di un paio d'ore fa:
USA: pronti ad attacchi preventivi (ANSA)

...non che ci volesse un genio per capirlo

--------------------------------------

che muoiano tutti di peste.... loro e i loro attacchi preventivi... fanno loro la guarra per evitare una probabile guerra in futuro.. ?
vorrei avere un 100naio di bobme atomiche ..e spazzare gli usa dalla faccia della terra...

Yossarian
Inviato: 16/3/2006 20:36  Aggiornato: 16/3/2006 20:36
Ho qualche dubbio
Iscritto: 1/12/2005
Da: La bocca del lupo
Inviati: 42
 Re: PNAC - Project for the New American Century
In trentamila hanno protestato contro la legge
che permette il licenziamento per i minori di 26 anni
Parigi, cariche e scontri
i giovani sono tornati in piazza
Chirac: "Bisogna riaprire la discussione"

PARIGI - Alta tensione a Parigi, dove migliaia di giovani sono tornati in piazza per protestare contro la riforma del mercato del lavoro. Sotto accusa il Contratto di primo impiego (Cpe), che autorizza il licenziamento senza giusta causa per i neo assunti con meno di 26 anni entro i primi due anni. Manifestazioni si sono svolte in tutta la Francia.

Solo a Parigi sono 30mila i ragazzi che hanno risposto all'appello del Collettivo dei giovani anti-Cpe, che raggruppa una quindicina di sindacati studenteschi. I giovani hanno fronteggiato la polizia, che ha effettuato cariche di alleggerimento ma senza calcare troppo la mano: il ministro dell'interno Sarkozy ha ordinato alle forze dell'ordine di fare un "uso misurato della forza e solo in caso di assoluta necessità".

Sempre per primi ...loro
come fanno, mi chiedo, devono essere pliticamente dopati, questi si incazzano prima che tocchi a LORO la gogna, noi non ce ne accorgiamo neanche dopo

Scusate il fuori tema, mi sembra ne valga la pena.

" Questa coda non è di questa mucca !"
- Il bisnonno; Complottista dei primi del 1800-
Redazione
Inviato: 16/3/2006 20:54  Aggiornato: 16/3/2006 20:54
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: PNAC - Project for the New American Century
LIOCORNO: Non so cosa ti sia successo, ma qui nessun post viene mai cancellato del tutto. Al massimo, al posto del testo appare la scritta "rimosso", con accanto il motivo per la rimozione. Ma noi è certo il tuo caso.

nike
Inviato: 16/3/2006 21:36  Aggiornato: 17/3/2006 2:28
Mi sento vacillare
Iscritto: 7/3/2006
Da:
Inviati: 845
 Re: PNAC - Project for the New American Century
Citazione:
rispondo a tomlamm.......

Ma,.. a chi è on line..ma non gliene frega proprio a nesuno delle ripercussioni economiche della cosa?
Anche se esco dal topic..vorrei tanto sapere il risultato del test
"voi sietequì" (http://www.voisietequi.it/risposteUtente/iosonoqui/key/7a6ef6a6)

di winston(grande) e di paxtipi(grande)
ciao

Citazione:
Quelli che creano sono duri di cuore. Nietzsche, Friedrich. Così parlò Zarathustra: II, Dei compassionevoli
Paxtibi
Inviato: 16/3/2006 22:54  Aggiornato: 16/3/2006 22:54
Sono certo di non sapere
Iscritto: 3/4/2005
Da: Atene
Inviati: 8134
 Re: PNAC - Project for the New American Century



winston
Inviato: 17/3/2006 0:54  Aggiornato: 17/3/2006 0:55
Mi sento vacillare
Iscritto: 30/10/2005
Da: Eurasia
Inviati: 392
 Re: PNAC - Project for the New American Century

Citazione:
Ma,.. a chi è on line..ma non gliene frega proprio a nesuno delle ripercussioni economiche della cosa?


Noo...
E' che sull’altro canale c’è "faccia a faccia".., la partita.

Della serie:

Voglio andare a Como ogni domenica,
le mie ferie le passo tutte a Rimini,
giocherò a totocalcio tutti i sabati
per parlarne coi coleghi il lunedì...

Filosofia noire, anni ’60 del secolo scorso.

"Chi controlla il presente controlla il passato, chi controlla il passato controlla il futuro" Orwell, 1984
nike
Inviato: 17/3/2006 1:43  Aggiornato: 17/3/2006 1:51
Mi sento vacillare
Iscritto: 7/3/2006
Da:
Inviati: 845
 Re: PNAC - Project for the New American Century
per Paxtibi:
...sicuro di nn averlo disegnato personalmente? Le distanze equivalenti da Lega e PRC sono uguali, ha dell'incredibile!
ciao

Citazione:
Quelli che creano sono duri di cuore. Nietzsche, Friedrich. Così parlò Zarathustra: II, Dei compassionevoli
Paxtibi
Inviato: 17/3/2006 2:02  Aggiornato: 17/3/2006 2:02
Sono certo di non sapere
Iscritto: 3/4/2005
Da: Atene
Inviati: 8134
 Re: PNAC - Project for the New American Century
In realtà la lega è più lontana, ma confesso di aver cliccato a caso alcune risposte. L'opzione "ma vaff..." non c'era, quindi...

Comunque l'immagine rende bene l'idea di come mi sento: con tanti pesi attaccati ai miei attributi.


sberla
Inviato: 17/3/2006 10:10  Aggiornato: 17/3/2006 10:10
So tutto
Iscritto: 21/2/2006
Da: Versilia
Inviati: 23
 Re: PNAC - Project for the New American Century
Ho visto di recente (questa mattina) il programma di gianni minoli su rai-educational intitolato: "La vera storia di Robert Bauer", da cui si e' ispirato il film Syriana al cinema in questo periodo.

NON HO PAROLE.

altro che vera storia. altro che educational. anche la mia tanto amata telekabul non e' piu' degna....palle stratosferiche sull'attentato del 93, sulle torri gemelle...insomma niente di niente che a un normale cittadino che non conosce LC faccia sorgere qualche dubbio

...ma siamo solo noi a sapere come stanno realmente le cose?

siamo noi pazzi o lo e' tutto il resto del mondo?

ma alla fine complottista e' colui che sa la verita?

diciamolo alla garzanti allora perche' le regole di base della terminolgia italiana sono cambiate....

cocis
Inviato: 17/3/2006 10:18  Aggiornato: 17/3/2006 10:19
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 11/1/2006
Da: V
Inviati: 1430
 Re: PNAC - Project for the New American Century



devo aver sbagliato qualche risposta...

sberla
Inviato: 17/3/2006 10:24  Aggiornato: 17/3/2006 10:24
So tutto
Iscritto: 21/2/2006
Da: Versilia
Inviati: 23
 Re: PNAC - Project for the New American Century
rnp rnp rnp rnp rnp!!!

Paxtibi
Inviato: 17/3/2006 11:32  Aggiornato: 17/3/2006 11:32
Sono certo di non sapere
Iscritto: 3/4/2005
Da: Atene
Inviati: 8134
 Re: PNAC - Project for the New American Century
"La vera storia di Robert Bauer", da cui si e' ispirato il film Syriana al cinema in questo periodo.

Su "Syriana" ha scritto un'ottimo articolo Mireille Beaulieu, tradotto da comedonchisciotte:

PERVERSO "SYRIANA"

sberla
Inviato: 17/3/2006 15:38  Aggiornato: 17/3/2006 15:38
So tutto
Iscritto: 21/2/2006
Da: Versilia
Inviati: 23
 Re: PNAC - Project for the New American Century
grazie paxtibi non avevo dubbi che la chiave del film fosse comunque quella di creare un finto scalpore per ricondurre in ultima analisi la percezione delle masse al fatto che la guerra al terrorismo sia necessaria...il solito maneggiamento della lobby tra cui ci sono anche produttori amici dei bush e compagnia....

goldstein
Inviato: 20/3/2006 2:22  Aggiornato: 20/3/2006 2:22
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 4/11/2004
Da:
Inviati: 2827
 Re: PNAC - Project for the New American Century
Il "Piano di Riposizionamento Globale" del PNAC delineava anche la strategia da tenere per consolidare la forza militare Usa nel Nord-Est dell'Asia.
Quindi, questo è quello che succede ai poveracci che si trovano una base vicina...

goldstein
Inviato: 21/3/2006 23:34  Aggiornato: 21/3/2006 23:36
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 4/11/2004
Da:
Inviati: 2827
 Re: PNAC - Project for the New American Century
[url=http://www.prisonplanet.com/articles/march2006/210306_b_Paramedic.htm]Altra morte[url], grazie all'aria che si poteva tranquillamente respirare.

A 41-year-old paramedic who worked at a morgue for months after the Sept. 11, 2001, attack on the World Trade Center was buried Monday after dying of an asbestos-related cancer.

Deborah Reeve, a 17-year paramedic, died on March 15 of mesothelioma, a lung cancer associated with exposure to asbestos, her family said. Reeve developed a cough in late 2003 and retired at the end of 2004 after becoming too ill to work.

Her doctors and family say her cancer was caused by exposure to toxic dust from the World Trade Center site. City health officials say it's too early to definitively link trade center exposure to respiratory illnesses.

A pending lawsuit alleges more than 20 deaths have been linked to ground zero exposure.

elpueblo
Inviato: 26/3/2006 18:33  Aggiornato: 26/3/2006 18:38
Mi sento vacillare
Iscritto: 9/11/2004
Da: Abruzzo meridionale
Inviati: 349
 Re: PNAC - Project for the New American Century
Ecco qua...



Di pietro e pannella leggermente avanti su comunsti e verdi!

lamefarmer
Inviato: 2/6/2006 23:43  Aggiornato: 2/6/2006 23:43
Mi sento vacillare
Iscritto: 23/9/2005
Da: vacu°u(m)
Inviati: 334
 Re: PNAC - Project for the New American Century
hahahaha

fai quasi credere che sia vero....

Ma veniamo a un equilibrio, dando a Cesare....
Dunque, se sei povero e sei nato in uno di quei postacci
(no no, non in africa o cina, li per gli sfigati é più facile nascere
e morire schiavi) che ti lasciano poco spazio al futuro,
diciamo alla perieria di una delle città della "ricca"
america dove di soldi se ne vedono ben pochi, che fai?
Ti arruoli. Carriera, viaggi all'estero, forse persino l'università.

I retroscena li intuisci, ma rischi lo stesso, perché non hai strumenti
per capire e scegliere liberamente.

Poi affronti ormai più di 40 anni di studi sulla psiche, che dicono
a un militare come trasformare un mite umanoide in un assassino
di professione e come "circorscrivere" l'azione di un "dissidente"
(cioé uno più robusto ed equilibrato) che potrebbe inibire
"la trasformazione" in bestia.

Ad Hanoi, mi ricordo diceva un giovane ufficiale, il problema non erano
vietcong, ma i bambini: venivano sempre verso di te con un sorriso
ma non potevi mai essere sicuro che all'ultimo ti piantassero una pallottola
in fronte e se li vedevi avvicinarsi al tuo compagno dovevi
sceglere quasi sempre il male minore.

Nell'ultimo film "The Lord of War", uno dei signori della guerra africani,
mostra un esercito di bambini al protagonista, dicendo: "possono
sparare bene quanto un adulto... anzi a volte meglio"

Questo per dire che i bambini in guerra sono semplicemente valutati strategicamente
come tutto il resto: vecchi, famiglie, case, tombini, persino animali da compagnia...

Noi italiani siamo leader nel mondo nella progettazione e fabbricazione
di armi che non uccidono. Un italiano ha "inventato la strategia":
creare un popolo di storpi assicura un vantaggio perché uno storpio costa
più di un morto. Ironicamente funziona, e da circa cinquant'anni.

Se ci si indigna per la bruttezza o ferocia di queste cose, ci si indigna
semplicemente della guerra.
Troppo banale. Meglio osservare quale novità porta questa guerra.

Come tutte le guerre di quest'ultima epoca é una guerra strisciante,
nel senso che striscia dentro la mente di ogni individuo,
accarezzandola, blandendola, facendo finta di essere altro,
come il lupo che si mette la pelle dell'agnello.

Tutti lo sappiamo che le cose stanno così. Tutti dobbiamo sapere che c'é l'inganno,
ma non DOVE, esattamente come un buon prestigiatore che ti ricorda che
é solo un "trucco", ma non ti dice quale e mantiene la verità ben nascosta.

Non occorre "coprire il mistero", anzi meglio lasciarlo visibile,
occultando giusto quello che serve per dare incertezza
cioé per impedire di poter affermare oltre ogni ragionevole dubbio
che si tratta di un inganno.

E' così che verrà spazzata via quest'epoca,
con "prove tecniche di imbecillità collettiva" ad opera di un pungno di pazzi
che per convenienza saranno trattati come i sani.


Ognuno parla di se stesso, sempre e comunque
Demon84
Inviato: 4/6/2006 13:37  Aggiornato: 4/6/2006 13:37
Ho qualche dubbio
Iscritto: 20/2/2006
Da:
Inviati: 224
 Re: PNAC - Project for the New American Century
La gente come Taradash (lo aveva detto lui stesso) non vuole credere che esistano ancora delle nazioni, delle persone, dei potenti (e forse anche im-potenti, scusate la battuta ) che abbiano il pretesto di governare il mondo.
Lo so, sembra di tornare ai tempi medievali o peggio ancora ai tempi dei romani.

Per millenni l'uomo si è nutrito di quello che trovava, frutta e verdura selvatica, caccia, pesca, poi si è voluto iniziare a coltivare ed è da li che l'uomo ha iniziato a morire di fame in maniera innaturale.
Da quando l'umanità ha iniziato a civilizzarsi ha iniziato anche a morire sempre più spesso, genocidi, guerre, carestie, malattie tipo la peste nera e la peste bubbonica poi è arrivato il cancro, l'aids,...
Più diventiamo civilizzati e più si muore per un numero sempre maggiore di ragioni.
Cambiano i motivi ma si muore sempre, per cui non vedo perché mai, sebbene siano cambiati i tempi, il desiderio sfrenato di potere che colpisce chi il potere lo ha già (in diverse misure e forme) dovrebbe svanire; ormai fa parte della indole umana.

Per quanto mi riguarda siamo destinati a scomparire a causa di noi stessi e sarebbe meglio così!

Citazione:
"Il mio viaggio di scoperte non è ancora finito, sebbene io ormai sia un uomo...più cose conosco meno cose capisco e meno cose capisco più mi sembra di tornare bambino" (Demon's summons 2006)
Refosco
Inviato: 5/6/2006 12:21  Aggiornato: 5/6/2006 12:22
Mi sento vacillare
Iscritto: 26/5/2004
Da: Bologna
Inviati: 785
 Re: PNAC - la teoria dei cerchi concentrici
per provare a spiegare il legame tra PNAC e 11 settembre, potrebbero essere utili le parole di Corrado Guerzoni, fedele collaboratore di Aldo Moro, che provò a spiegare alla Commissione stragi nel 1995, la variante del delitto perfetto nella sua imperfezione con la teoria dei cerchi concentrici.

Disse: Citazione:
"Non è che l'onorevole X dice ai servizi segreti di andare a Piazza Fontana e mettere una bomba... Al livello più alto si dice: il Paese va alla deriva, i comunisti finiranno per andare al potere. Al cerchio successivo si dice: sono preoccupati, cosa possiamo fare? E si va avanti fino all'ultimo livello, dove c'è uno che dice "ho capito". E succede quello che deve succedere. Così, nessuno ha mai la responsabilità diretta. E se vai a dire all'onorevole X che lui è la causa di Piazza Fontana, ti risponderà di no. Anche se in realtà è avvenuto proprio questo processo, per cerchi concentrici"


Il concetto potrebbe essere simile, magari un pò più in grande... d'altra parte noi siamo in Italia, con le nostre Piazza Fontana, Brescia, Italicus, Bologna, ... robetta in fondo... ma come diceva Alberto Sordi... aoh... 'americani so' forti... uaz american boys!

la libertà è un bene incommensurabile solo per chi brama essere eretico

(non ricordo di chi)
goldstein
Inviato: 8/10/2006 0:07  Aggiornato: 8/10/2006 0:07
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 4/11/2004
Da:
Inviati: 2827
 Re: PNAC - la teoria dei cerchi concentrici
Kristol (Presidente del PNAC) viene contestato durante un discorso da studenti: video
Problemi anche per un altro compare, Jeb Bush, per allontanare alcuni contestatori la polizia usa le solite taser guns.
Persa per persa, i nemici combattenti iniziano a farsi sentire.


Powered by XOOPS 2.0 © 2001-2003 The XOOPS Project
Sponsor: Vorresti creare un sito web? Prova adesso con EditArea.   In cooperazione con Amazon.it   theme design: PHP-PROXIMA