Informazioni sul sito
Se vuoi aiutare LUOGOCOMUNE

HOMEPAGE
INFORMAZIONI
SUL SITO
MAPPA DEL SITO

SITE INFO

SEZIONE
11 Settembre
Questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego.
 American Moon

Il nuovo documentario
di Massimo Mazzucco
 Login
Nome utente:

Password:


Hai perso la password?

Registrati ora!
 Menu principale
 Cerca nel sito

Ricerca avanzata

TUTTI I DVD DI LUOGOCOMUNE IN OFFERTA SPECIALE


politica italiana : Faccia a faccia Berlusconi-Prodi
Inviato da Redazione il 14/3/2006 22:29:16 (7863 letture)

Grazie ai potenti mezzi di lc sono riuscito anch'io, seppure in ritardo, a godermi il "guancia a guancia" dei nostri candidati alle elezioni del prossimo mese. Moltissimo è già stato scritto, nel frattempo, nei commenti, e mi limito quindi ad aggiungere un paio di osservazioni "collaterali" a quanto già detto da altri.

La prima, è lo smaccato tentativo di ricopiare la formula americana fin nei minimi particolari: ad esempio, la tanto strombazzata e "rigorosa" tempistica, che i due avrebbero "faticosamente concordato", è esattamente la stessa usata da Bush e Kerry nel 2004, come già lo fu fra Bush e Gore, nel 2000, compreso il diritto di replica alternato, con tempo ridotto rispetto alla risposta iniziale. Mancava che i due cercassero di parlare in inglese, e la differenza sarebbe stata nulla. Ma soprattutto, è stato sfruttato in pieno il segreto della formula, stracollaudata negli States, ...

.. che è quello di illudere gli spettatori di assistere ad un faccia a faccia, quando in realtà il regolamento impedisce ai due candidati di parlarsi direttamente.

Si tratta quindi, in realtà, di "comizi alternati", fra i quali l'unico punto di contatto è la possibilità per ciascun candidato di dare del bugiardo all'altro alla fine del suo intervento, e all'inizio del proprio.

Naturalmente, il copione prevedeva un Prodi che muove con il bianco, e un Berlusconi in elegante arrocco difensivo, con sortite improvvise di pedone sul fianco dell'avversario. Assolutamente innocue, peraltro, proprio come da copione. Inutile quindi perdersi a commentare dei giri di parole che avevano come scopo evidente quello di non dire assolutamente nulla di importante.

C'è stato invece un solo momento di "vita vera", in tutta la serata, in cui i due candidati sono stati colti alla sprovvista da una domanda per la quale evidentemente non avevano una risposta "cotta e mangiata": la domanda sulle quote rosa. Di fronte a quella, i due hanno vistosamente dovuto metterci del proprio, e nel farlo si sono evidentemente dimenticati del personaggio che dovevano interpretare, finendo per dare al pubblico (ovviamente in modo involontario) la propria definizione personale della "donna".

Berlusconi ha detto, in parafrasi, che "non è facile trovare delle signore che siano disposte a lasciare la loro professione e venire in politica", ma comunque si cerca in tutti i modi la loro collaborazione "per la loro superiore profondità e capacità di vedere attraverso le cose". Ovvero: casalinghe a vita, fattucchiere per l'occasione.

Prodi invece "aveva tanto sperato, dieci anni fa, che si arrivasse ad una certa percentuale di donne in politica, senza doverla imporre con la legge, ma questo purtroppo non è accaduto, e la legge diventa necessaria". Ovvero: minus habens per natura, liberamente trasportabile a seconda del bisogno.

A nessuno dei due - anzi dei tre, perchè va incluso anche il giornalista che aveva posto la "domanda pesante" (*) - è venuto in mente di domandarsi perchè mai in Parlamento le donne non ci vogliano venire, e da dove nasca quindi questa strana "necessità" di averle a tutti i costi.

Fra i commenti che mi hanno preceduto, molti utenti hanno sottolineato la difficoltà effettiva di porre valide domande con solo trenta secondi a disposizione, e di dare adeguate risposte nell'arco di soli due minuti e mezzo. Mi permetto di dissentire, mostrando un esempio di quella che avrebbe potuto essere una qualunque domanda seria, con relative risposte, altrettanto serie, contenuta nei tempi previsti dal regolamento.

Giornalista: Lei concorda sul fatto che l'Italia sia troppo fortemente legata agli Stati Uniti, nel senso che il nostro impegno nei loro confronti spesso ci obbliga a fare scelte con le quali non necessariamente concordiamo? E, se sì, quanto spazio vede di manovra per riuscire ad alleggerire questo evidente handicap?

Berlusconi: Mah, guardi. Più che di dipendenza, come sembra suggerire la sua domanda, io parlerei di condivisione di interessi. Non dimentichiamo che facciamo parte di un sistema economico collettivo, e che a nostra volta apparteniamo al cosiddetto mondo occidentale (tira una riga sul foglio con la matita). Ora, all'interno di questo mondo, chiaramente gli Stati Uniti fanno la parte del leone, ma anche noi, non creda, abbiamo spesso da dire la nostra. Vi sono centinaia di aziende italiane che beneficiano di rapporti privilegiati con gli Stati Uniti, con grandi vantaggi per migliaia e migliaia di nostri lavoratori, e questo grazie alla continua battaglia che le nostre Camere di Commercio svolgono sul territorio americano (fa un cerchietto sul foglio con la matita). Il Made in Italy, a sua volta, non è certo diventato tale grazie al mercato russo o a quello ungherese (digrigna i denti, guardando dritto Prodi), ma grazie alla visibilità che gli Stati Uniti hanno saputo dare alle più alte espressioni della creatività e dell'imprenditoria italiane. Certo, vi sono episodi, come ad esempio il nostro contributo alla guerra in Iraq, che sono particolarmente vistosi, e possono dare l'impressione di una dipendenza assoluta nei confronti degli americani, ma ad una analisi più attenta risulterebbe sicuramente che le cose non stanno così (rimane un attimo in sospensione, come ad ascoltare, stupito, le stesse parole che ha pronunciato).

Giornalista: Professor Prodi…

Prodi: Guardi, io sono stato in America proprio di recente. Sono stato a New York e a Philadelphia, e in tutte e due le città, naturalmente, ho visitato i quartieri italiani. Ma lei non sa (apre le mani verso l'alto, agitandole, alla Pio XII), lei non sa l'emozione che ho provato nel vedere questi nostri connazionali - che sono i figli e i nipoti di gente che è partita magari sessanta o settant'anni fa, con un solo sacco sulla spalla - che mi raccontavano come loro sono amati e rispettati da tutti. L'italiano nel mondo ha saputo conquistarsi un rispetto, anzi (punta l'indice severo, agitandolo) una reputazione direi, per la sua capacità di dedicarsi al lavoro con passione, con amore direi, e con capacità tutt'altro che comuni. Ora, le mi parla di sudditanza dell'Italia nei confronti degli Stati Uniti. Certo, c'è la guerra, e la guerra non è una cosa bella. E' inutile stare a nascondersi dietro a un dito, signori, tutti vorremmo poter fare a meno delle guerre. Ma lo scacchiere internazionale è quello che è, e purtroppo bisogna guardare in faccia la realtà delle cose. Ma l'Italia conta, mi creda, conta molto di più di quello che può sembrare, e appena tornerò al governo avremo modo di dimostrare quello che sto dicendo.

Fine. Tempo totale? Nemmeno 5 minuti in tutto.

Visto che si poteva benissimo prendere per il culo la gente nei tempi previsti, e senza farsene accorgere?

Massimo Mazzucco


* La "domanda pesante" (loaded question) è una fallacia logica nella quale si implica un presupposto non necessariamente vero. In questo caso, che le donne in Parlamento ci vogliano venire.


(Grazie a fefochip per l'upload del video)

Voto: 0.00 (0 voti) - Vota questa news - OK Notizie


Altre news
28/11/2015 10:00:00 - Il nuovo sito è pronto
26/11/2015 19:40:00 - Fulvio Grimaldi a Matrix
24/11/2015 11:00:00 - Caccia russo abbattuto dai turchi
22/11/2015 20:20:00 - Ken O'Keefe: "ISIS = Israeli Secret Intelligence Service"
21/11/2015 21:00:00 - L'uomo che uccise Kennedy
19/11/2015 19:00:00 - La solitudine
18/11/2015 21:21:31 - Vladimir Putin - conferenza stampa al summit del G20
17/11/2015 13:50:00 - Dopo Parigi
15/11/2015 22:30:00 - Commenti liberi
14/11/2015 9:40:00 - À la guerre comme à la guerre
13/11/2015 23:00:00 - Nuovi attentati a Parigi
11/11/2015 19:50:00 - Atleti russi dopati, brutti e cattivi
10/11/2015 19:30:00 - Fini, Grillo, Travaglio - e il giornalismo che non fa i conti con sé stesso
9/11/2015 18:30:00 - "Bag it!" Documentario (Ita)
8/11/2015 9:09:03 - Commenti liberi

I commenti sono proprietà dei rispettivi autori. Non siamo in alcun modo responsabili del loro contenuto.
Autore Albero
tomlamm
Inviato: 14/3/2006 23:08  Aggiornato: 14/3/2006 23:08
Ho qualche dubbio
Iscritto: 5/5/2005
Da:
Inviati: 94
 Re: Faccia a faccia Berlusconi-Prodi
Non l'ho visto. Non ci sono riuscito. Nausea troppo forte.

Yossarian
Inviato: 14/3/2006 23:12  Aggiornato: 14/3/2006 23:12
Ho qualche dubbio
Iscritto: 1/12/2005
Da: La bocca del lupo
Inviati: 42
 Re: Faccia a faccia Berlusconi-Prodi
Come si fa a scegliere fra il marcio e la muffa?
Mafiosi e lobotomizzati voteranno a cuor leggero per il Cavalere, gli altri lasceranno un segno tremante ed appena visibile, ERNESTO e' morto

" Questa coda non è di questa mucca !"
- Il bisnonno; Complottista dei primi del 1800-
partynight
Inviato: 14/3/2006 23:17  Aggiornato: 14/3/2006 23:19
Ho qualche dubbio
Iscritto: 27/11/2005
Da: NE
Inviati: 195
 Re: Faccia a faccia Berlusconi-Prodi
contenuti zero.
_________________________________

Domani è il grande giorno!!

andrea748
Inviato: 14/3/2006 23:18  Aggiornato: 14/3/2006 23:18
Ho qualche dubbio
Iscritto: 20/5/2004
Da: Roma
Inviati: 265
 Re: Faccia a faccia Berlusconi-Prodi
Forse sono il meno indicato a dare un giudizio sereno, ma io ho visto con interesse il dibattito e sono contento di come è andato Prodi.

Voterò DS alle prossime elezioni al senato e Unione alla camera.

Vedere il nano coi tacchi in difficoltà per me è stato un piacere. Non ha risposto ad una domanda in maniera diretta con le sue idee, ma solo andando contro Prodi, contro i comunisti e dando le colpe dello sfascio in cui siamo giunti alla sinistra.

Signori miei, spero davvero che questo paese si svegli.

Quell'uomo (Prodi) mi da serenità, tranquillità. Lo stimo e mi fido. Non è il mio ideale di uomo politico, io sono di sinistra e non sono neanche tanto moderato, ma credo nell sue capacità e in quelle degli uomini che compongono la sua coalizione.

Pensateci bene il 9 e il 10 aprile su cosa fare e se possibile evitiamo di generalizzare, non ci fa bene, non fa bene al paese.

Scusate lo sfogo, mi prenderò i vostri insulti

"Se qualcuno parla come un idiota e si comporta come un idiota, non fatevi ingannare: è un idiota."

"Non condivido le cose che dici ma difenderò sino alla morte il tuo diritto di dirle"
partynight
Inviato: 14/3/2006 23:31  Aggiornato: 14/3/2006 23:31
Ho qualche dubbio
Iscritto: 27/11/2005
Da: NE
Inviati: 195
 Re: Faccia a faccia Berlusconi-Prodi
sono contento di come è andato Prodi
A me è parso che avesse poco da dire: avanzava sempre alcuni secondi del tempo a disposizione. Inoltre non ha fatto un accenno concreto al programma della sua coalizione (questo vale per entrambi).

Vedere il nano coi tacchi in difficoltà per me è stato un piacere
a me è parso in difficoltà solamente nel rispettare il tempo a disposizione.

Quell'uomo (Prodi) mi da serenità, tranquillità. Lo stimo e mi fido
A me sembra soltanto un pantofolone, mi cadono le braccia al pensiero che l'Italia potrà essere governata di nuovo da lui, lo stesso che ha letteralmente fallito in passato.

Pensateci bene il 9 e il 10 aprile su cosa fare
rompo il tubetto dell'inchiostro, imbevo la scheda e la infilo nell'urna così che possa annullare una gran quantità di schede...

vulcan
Inviato: 14/3/2006 23:37  Aggiornato: 14/3/2006 23:37
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 29/1/2005
Da: Sardigna
Inviati: 2092
 Re: Faccia a faccia Berlusconi-Prodi
Mortadella ha detto ... ce la facciamo .. ce la facciamo ..

"Indaga le parole a partire dalle cose e non le cose a partire dalle parole." Misone
bellomio
Inviato: 14/3/2006 23:37  Aggiornato: 14/3/2006 23:37
Ho qualche dubbio
Iscritto: 24/9/2005
Da:
Inviati: 43
 Re: Faccia a faccia Berlusconi-Prodi
Secondo me il vero dibattito non è stato quello trasmesso ma quello che sicuramente c'è stato tra Pro e Berlu dopo la chiusura della trasmissione e prima della trasmissione.
E' da li che si palpa la consistenza degli argomenti e l'affidabilità dei due.

reaven
Inviato: 14/3/2006 23:57  Aggiornato: 14/3/2006 23:57
Mi sento vacillare
Iscritto: 8/11/2005
Da:
Inviati: 341
 Re: Faccia a faccia Berlusconi-Prodi
alla faccia della parcondicio, in questo momento berlusca in diretta telefonica su studio aperto sta cercando di rifarsi.....

miradio
Inviato: 14/3/2006 23:58  Aggiornato: 15/3/2006 0:11
Mi sento vacillare
Iscritto: 27/8/2004
Da:
Inviati: 513
 Re: Faccia a faccia Berlusconi-Prodi
..e io che pensavo parlassero di mafia, p2, banche centrali, petrolio, nomisma...
Abbiamo fatto un tour sulla tangenziale della politica.
Spero che al prossimo megaduello ci facciamo almeno due passi in centro...

"...che il gregge si trasformi in branco... È questo l’incubo dei potenti"
(Ernst Junger)
andrea748
Inviato: 15/3/2006 0:06  Aggiornato: 15/3/2006 0:06
Ho qualche dubbio
Iscritto: 20/5/2004
Da: Roma
Inviati: 265
 Re: Faccia a faccia Berlusconi-Prodi
Premesso che sono di parte e che non voglio convincere nessuno, ma che scrivo qui solo per confrontarmi e per esprimere le mie idee, rispondo a Partynight:

Citazione:
A me è parso che avesse poco da dire: avanzava sempre alcuni secondi del tempo a disposizione. Inoltre non ha fatto un accenno concreto al programma della sua coalizione (questo vale per entrambi).


Si è limitato a "rispettare" i tempi, cosa che il suo avversario non ha mai fatto. Comunque ha parlato della riduzione del costo del lavoro, della tassa di successione per i grandi patrimoni, della riforma degli istituti tecnici, dell'evasione fiscale, dei lavoratori autonomi e di quelli dipendenti. Tanto per dire qualcosa di cui ha parlato rispetto al programma .

Citazione:
A me sembra soltanto un pantofolone, mi cadono le braccia al pensiero che l'Italia potrà essere governata di nuovo da lui, lo stesso che ha letteralmente fallito in passato.


Pantofolone? Scusami ma non condivido il tuo giudizio politico. Se pensi che questo governo non abbia fallito, allora evita di annulare la tua scheda e sostenilo ancora, se mai lo hai fatto. Il governo Prodi è caduto su un accordo di desistenza, quello è stato lunico fallimento. Bisogna sottoscrivere un programma e non coalizzarsi "contro".



Citazione:
rompo il tubetto dell'inchiostro, imbevo la scheda e la infilo nell'urna così che possa annullare una gran quantità di schede...


Spero di non votare nel tuo stesso seggio. Se vuoi annulla la tua, ma lascia stare le idee degli altri.

Ciao e scusa la mia faziosità

"Se qualcuno parla come un idiota e si comporta come un idiota, non fatevi ingannare: è un idiota."

"Non condivido le cose che dici ma difenderò sino alla morte il tuo diritto di dirle"
winston
Inviato: 15/3/2006 0:10  Aggiornato: 16/3/2006 12:16
Mi sento vacillare
Iscritto: 30/10/2005
Da: Eurasia
Inviati: 392
 Re: Faccia a faccia Berlusconi-Prodi


Attore da Oscar contro macchietta,
euforia da cocaina, nebbia da lambrusco!

Mortadello nella imitazione del marpione:
quello della performance di Strasburg!

Sciegliere: un farabutto o un poveruomo:
una cosa comica se non fosse tragica.

Per chi si fosse perso il duello, QUI'
c'è una sintesi del Prode-pensiero.

"Chi controlla il presente controlla il passato, chi controlla il passato controlla il futuro" Orwell, 1984
miradio
Inviato: 15/3/2006 0:12  Aggiornato: 15/3/2006 0:12
Mi sento vacillare
Iscritto: 27/8/2004
Da:
Inviati: 513
 Re: Faccia a faccia Berlusconi-Prodi
nota: quando il Clemente J.Mimun ha annunciato l'imminente mega-finale pensavo si dovessero mettere i guantoni da boxe...

"...che il gregge si trasformi in branco... È questo l’incubo dei potenti"
(Ernst Junger)
lilly
Inviato: 15/3/2006 0:53  Aggiornato: 15/3/2006 0:53
So tutto
Iscritto: 28/11/2004
Da:
Inviati: 20
 Re: Faccia a faccia Berlusconi-Prodi
Ho visto il faccia a faccia (sono interessata perchè bene o male quello che vince sarà il nuovo presidente del consiglio ) e devo dire che ho trovato Berlusconi annebbiato, per un grande comunicatore guardare sempre in basso è un brutto segno.
Prodi non sarà un grando oratore non avrà charme, ma quello non è indispensabile per governare bene.
Perciò il mio voto sarà per lo schieramento del csx, c'è un partito che è giusto per me "la rosa nel pugno", sono liberali, liberisti, quanto basta, hanno idee chiare per quello che rigurda i diritti civili , la libertà di ricerca, la laicità dello stato e sono convinta che se riusciremo a portare una cinquantina di parlamentari radicali qualcosa di buono si potrà fare.

Paxtibi
Inviato: 15/3/2006 0:54  Aggiornato: 15/3/2006 0:54
Sono certo di non sapere
Iscritto: 3/4/2005
Da: Atene
Inviati: 8134
 Re: Faccia a faccia Berlusconi-Prodi
"Faccia" è un eufemismo, vero?


XSD
Inviato: 15/3/2006 0:57  Aggiornato: 15/3/2006 0:57
Ho qualche dubbio
Iscritto: 13/2/2006
Da: Roma
Inviati: 279
 Re: Faccia a faccia Berlusconi-Prodi
Dico la mia. Personalmente non mi definoisco di destra ma neanche di sinistra. Credo ben poco nel libero mercato, ma sono un cattolico praticante con valori che molti definiscono di "destra" [???] e allo stesso tempo ho vari valori che si affiancano a ideali socialisti.

Per quanto mi riguarda non c'è stato alcun scontro.

Prodi non ha risposto per due volte alla stessa domanda: dove diavolo trovi i soldi per abbassare le tasse?

La risposta che ha dato non era affatto esauriente. Cioè parliamoci chiaro. Le domande che gli fanno sono di una banalitù sconcertante. E' come se gli avessero chiesto "cosa pensa di fare per la ricerca? aumenterà i fondi?" E' OVVIO che la risposta è sì.

Sono domande mirate e banali , che di una banalità maggiore non se ne trovano. Se gli chiedevano se avevano a cuore il problema della disoccupazione avrebbero toccato il fondo della banalità.

E' questo il gioco della politica italiana.

Ancora che vi fate abbindolare? Berlusconi che sparava cifre su cifre su cifre su cifre...senza dare fonti o un minimo di documentazione. Siamo buoni tutti a dire "abbiamo fatto questo e quest'altro" senza citare una fonte autorevole che dimostri la veridicità delle nostre affermazioni.

E poi ogni volta la solita pappardella sul "Prodi dice il falso "e tcetcetc. Che palle!

Io invaliderò la scheda.

Sinceramente di mandare a governare dei ladri non se ne parla. E di buffoni neanche.

Ma non vi siete accorti che Prodi non aveva la benchè minima idea di quello che diceva? Abbassare le tasse, come? I soldi sono soldi non nascono dagli alberi. Allora o dai risposte precise su come vuoi trovare i soldi per mandare avanti il paese e contemporaneamente abbassare le tasse oppure sta zitto e non dire frescacce. So buoni tutti a dire "ma si noi diminuiamo il precariato, la gente ha più soldi e poi blablablablaba e poi diminuiamo le tasse, aumentiamo le pensioni..." ma che cacchio stai dicendo?
Fai delle supposizioni su altre supposizioni?
Pazzesco.

Mandiamoli a casa.

Domande vere?

Cosa intendete fare con le tecnologie ormai superate degli inceneritori e termovalorizzatori che fanno solo danno diminuendo sensibilmente la grandezza delle scorie così da non renderle identificabili dai rilevatori e più pericolose per l'organismo?

Cosa intendete fare in merito alla statalizzazione dei beni pubblici come il telefono?

Cosa intendete fare riguardo la politica estera? Sarete europei o continuerete a fare il gioco di Israele e USA?

Perchè sostenete la tesi statunitense riguardo l'Iran quando gli USA e tutti i paesi maggiormente industrializzati possiedono numerose testate atomiche?

Etcetc....

Astensione di massa
Rivolta popolare

FraDiavolo
Inviato: 15/3/2006 1:38  Aggiornato: 15/3/2006 1:47
Ho qualche dubbio
Iscritto: 25/9/2005
Da: Principato Citeriore
Inviati: 32
 Re: Faccia a faccia Berlusconi-Prodi
li ho visti solo x 2 minuti, poi sono scappato sul web ;) ...
circa 30 min fa, ho sentito fede dire "la gente farà notte x sentire i ns commenti sul confronto !"...
infatti ho SPENTO la TV, evento sempre VIRTUOSO, amici vi dò una bella notizia, sul televideo c'è una dichiarazione di Murdoche, ke prevede la fine delle TV, saranno giustiziate da internete, vuoi vedee che tra nn mlt avremo dei candidati + decenti e soprattuttot diversi, sò 10 anni che abbiamo sti captaplasmi davanti ai COGLIONI !!!

ps
prodi mi sembra la reincarnazione di BRACCOBALDO
berlusconi dove ha preso i capelli ???!?!?

ah dimenticavo, ma braccobaldo cosa intende fare in politica estera, continueranno le ns truppe a stare in Iraq e Afganistan o veranno ad esportare un pò di democrazioena nke qui, no xkè io abito in un posto dove si vota x CLIENTELISMO, ergo chiede un BEL BOMBARDAMENTO UMANITARIO da parte di nr Bush !!!

"Non vi lasceranno nemmeno gli occhi per piangere!"
Francesco di Borbone
Max_Piano
Inviato: 15/3/2006 1:49  Aggiornato: 15/3/2006 1:49
Sono certo di non sapere
Iscritto: 10/12/2005
Da:
Inviati: 3666
 Re: Faccia a faccia Berlusconi-Prodi
Citazione:
berlusconi dove ha preso i capelli ???!?!?


Dopo attente analisi tecniche ho concluso trattasi di pittura sulla testa ( forse muffa )... !

florizel
Inviato: 15/3/2006 2:28  Aggiornato: 15/3/2006 2:28
Sono certo di non sapere
Iscritto: 7/7/2005
Da: dove potrei stare meglio.
Inviati: 8195
 Re: Faccia a faccia Berlusconi-Prodi
Hanno troppo bisogno l'uno dell'altro.

Su alcuni punti,la "complice specularità" è stata evidente:
quando il berlusca,ad esempio, ha parlato di immigrazione,ha detto che il csx vuole "riaprire i CPT",attribuendo a questo una valenza negativa.Peccato,però,che nè lui,nè l'altro abbiano precisato che i CPT sono proprio un'idea del csx...

Il berlusca,tutto splamato sul denigrare l'avversario,e il prodi tutto teso ad arrampicarsi sugli specchi,soprattutto quando il giornalista gli ha chiesto in merito alla TAV.
Ma quant'è democratico!

Come si fa a NON generalizzare,anche volendo?!

Tra l'altro,quelle dei giornalisti sono state domandine da varietà.

"Continueremo a fare delle nostre vite poesie, fino a quando Libertà non verrà declamata sopra le catene spezzate di tutti i popoli oppressi". Vittorio Arrigoni
Nightflyer
Inviato: 15/3/2006 2:43  Aggiornato: 15/3/2006 2:43
So tutto
Iscritto: 29/12/2005
Da:
Inviati: 2
 Re: Faccia a faccia Berlusconi-Prodi
Mi è sembrato un incontro equilibrato, con una leggera prevalenza per Prodi. Inutile commentare la pochezza delle risposte: i tempi contingentati non consentivano approfondimenti sui temi presi in considerazione. In fondo non è qui, non è ora che dobbiamo giudicare i due "aspiranti" premier. Il tempo lo abbiamo avuto in questi anni e questi spiccioli di campagna elettorale servono solo a stuzzicare le simpatie degli indecisi, perché, non è in dubbio il fatto che la gran massa ha già le idee chiare sul voto del prossimo aprile.
Questo non poteva quindi essere un vero faccia a faccia: Berlusconi (in svantaggio nei sondaggi, tranne in quelli che commissiona lui stesso) lo voleva a tutti i costi, mentre Prodi, forte del suo vantaggio mirava almeno al pareggio. Insomma si è ripetuta Juve-Milan di qualche giorno fa.
Berlusconi come sempre parla a valanga, snocciola cifre senza significato perché nessuno può verificarne la veridicità, ma sa che in Italia questo spesso poco importa. Questa sera ha strabordato sempre i tempi tranne in un'occasione: la questione Iran. In quel caso si è tenuto avaro di fregnacce, di numeri e altre cianfrusaglie intellettuali. Ben sa che la maggioranza italiana non ama la guerra e non serviva proprio dilungarsi troppo.
Su Prodi posso dire che è stato bravo a non farsi trascinare dall'avversario sul piano inclinato della provocazione tipica berlusconiana. Non ha abboccato ai piagnistei dell'avversario che gli rimproverava sempre le stesse cose: che non è lui il leader del centrosinistra, che Bertinotti non condivide quasi niente del programma e via dicendo... Quasi tutto ciò dovesse spingere l'elettore a scegliere ancora lui e la sua banda che certo sta unita solo per ragioni di bottino.
Forse ha ragione Alemanno che qualche ora fa ha commentato: Berlusconi anche quando dice cose vere sembra dire balle. Chissà. Di certo preferisco le eventuali false verità di Prodi che le sicure vere falsità del Berlusca.

Krya
Inviato: 15/3/2006 8:04  Aggiornato: 15/3/2006 8:04
Mi sento vacillare
Iscritto: 22/8/2005
Da: Toscana
Inviati: 438
 Re: Faccia a faccia Berlusconi-Prodi
Ovviamente e per ovvi motivi non commento, essendomi ripromesso di non farlo più circa il voto non voto.

Resta il fatto che pensare di tenere il nano ancora 5 anni è orrorifico, dannatamente masochistico e questo sia per chi vota, che per chi non vota.

Mi spiace dire questo, perchè siamo alla logica del fare qualcosa "contro" e non "per", ma ormai il mondo è contro se stesso non solo in politica.

Riccardo

Ci sono crimini peggiori del bruciare libri, uno di questi è non leggerli. (brodsky)
Ivy
Inviato: 15/3/2006 9:04  Aggiornato: 15/3/2006 9:15
Mi sento vacillare
Iscritto: 25/7/2005
Da: Cantù [VAAAAAAAAAAAAAAA BENE!]
Inviati: 335
 Re: Faccia a faccia Berlusconi-Prodi
Per chi si aspettava rispostoni dallo scontro di ieri sera...
In 2.30 minuti non si può fare molto, anche volendo. Le regole del dibattito sono state decise, quindi è inutile giudicare in base ad un dibattito cosi come lo si sarebbe voluto: non c'è stato, quindi...
In 2.30 minuti (sempre sforati dal Berlusca, il quale dimostra che tolta la chiacchiera lui nn ha altro da far vedere...) hanno detto quello che normalmente i loro elettori si aspettavano...
D'altro canto io dubito che un confronto simile possa spostare milioni di voti indecisi: se sono indeciso è perchè seguo poco di politica o non me ne interesso per scelta, quindi, ieri sera ho guardato l'Inter, oppure Carabinieri 5

Il bilancio di questo scontro... Come ho detto è stato tutto piuttosto prevedibile.
Prodi non è un grande comunicatore, lo sappiamo, d'altronde quello abituato alla tv non è lui, ma credo anche che non sia fondamentale per governare "bene" un paese...
Il Berlusca ha cercato di metterla sulla rissa, sforava, insultava (passatemi il termine, ma a ogni inizio di sua risposta partiva l'insultino e la denigrazione dell'avversario)...
E non si era preparato la domandina sulle quote rosa...

Clemente J. è stato bravino, nel senso che quando il Berlusca sforava non si è mai imposto fortemente (io lo avrei picchiato per quanto mi innervosiva ), e quindi alla fine il suo ruolo è stato quello del contabile fra i secondi da recuperare etc etc...

I due giornalisti: più e più volte abbiamo parlato su questo sito dell'obiettività inesistente dei giornalisti, quindi, cosa ci aspettavamo?
Oltre a questo torno al discorso si prima: per avere una risposta di 2.30 minuti, con una domanda che devo far stare in 30 secondi... C'è poco da approfondire...

Conclusione: il Berlusca ha perso nel suo campo, la tv e la comunicazione. Era appannato, ed è stato molto sgradevole... Prodi è stato noiosissimo, è noioso di natura quell'uomo quando parla. Ha sfruttato la debolezza dell'avversario, e si è sforzato di sembrare appassionato...

TUtto qua, ovviamente di programmi, in modo serio, non se ne è parlato, ma, io mi chiedo: uno scontro come quello di ieri era la sede per farlo? In 2.30 minuti? Forse bisognava e bisognerebbe continuare a farlo quotidianamente, invece di perdere tempo in infantili botta e risposta su qualsiasi argomento...
Ieri sera serviva a fare si un confronto diretto fra i contedenti, ma andava visto (e sarebbe stato utile) nell'ottica di un confronto più ampio, di una campagna elettorale "corretta" e volta alla chiarezza...

Poi ovvio che chi non vota ripropone le osservazioni legittime già lette nelle precedenti discussioni sul tema, ma soprattutto, non colgo i commenti di chi non l'ha nemmeno visto lo scontro...

We live in the age of the overworked, and the under-educated; the age in which people are so industrious that they become absolutely stupid. Oscar Wilde
Silver
Inviato: 15/3/2006 9:04  Aggiornato: 15/3/2006 9:04
Mi sento vacillare
Iscritto: 20/9/2005
Da: Torino
Inviati: 615
 Re: Faccia a faccia Berlusconi-Prodi
Non ho visto il confronto perchè l'interesse è sottozero. Mi aspettavo, e voi lo confermate, solo banalità che si poggiano su concetti veri solo alla televisione.

Si parla di soldi, di tasse, di politica economica, quando la politica vera la fanno le banche.
Si parla di lavoro, precariato, quando chi decide sono i mafiosi (sindacati, confindustria,etc)
Si parla di politica estera, quando a decidere sono i criminali (Servizi segreti, multinazionali, etc)

Non importa chi vincerà e quale sarà il loro programma: NON decidono loro.


Per quanto mi riguarda, scriverò sulla scheda: "Volete conoscere la verità? Andate su www.luogocomune.net"

Almeno con l'occasione faccio un po' di pubblicità a Massimo.

Un bacio a tutti.

Silver

Keevan
Inviato: 15/3/2006 9:37  Aggiornato: 15/3/2006 9:37
Ho qualche dubbio
Iscritto: 6/10/2005
Da:
Inviati: 126
 Re: Faccia a faccia Berlusconi-Prodi
Avevo un impegno ben più importante x le sorti del paese (partita di calcetto) e quindi mi sono perso questo confronto.
Ma come immaginavo, c'era ben poco d'interessante da sentire. Questi 2 hanno già detto tutto non dicendo nulla.

absinth
Inviato: 15/3/2006 10:00  Aggiornato: 15/3/2006 10:00
Ho qualche dubbio
Iscritto: 22/12/2005
Da: FRIULI VENEZIA GIULIA
Inviati: 249
 Re: Faccia a faccia Berlusconi-Prodi
Ho visto tutto il dibattito. Alla fine sono solamente 2 pedine; in ogni caso silvio non sa far altro che attaccare e basta. Tira fuori numeri che non servono a NESSUNO!!!!!!! Perlomeno il mortadella è assai + umano ed onesto!
Non lasciamoci fregare dalla destra ladrona! Speriamo nelle elezioni (salvo imbrogli) che vinca la sinistra: almeno silvio va fuori dalle pallazze!!!!

frankad
Inviato: 15/3/2006 10:07  Aggiornato: 15/3/2006 10:09
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 10/10/2005
Da: ICHNOS
Inviati: 1921
 Re: Faccia a faccia Berlusconi-Prodi
Secondo me il vero dibattito non è stato quello trasmesso ma quello che sicuramente c'è stato tra Pro e Berlu dopo la chiusura della trasmissione e prima della trasmissione.




O Sergio...altro che "ce la facciamo..", quelli "..se la stanno già facendo...a loro!!!"

La democrazia è il sistema perfetto per tenere mansueti e silenziosi i cittadini, facendo loro credere di possedere un potere di scelta che in realtà non hanno e non hanno mai avuto.
XSD
Inviato: 15/3/2006 10:08  Aggiornato: 15/3/2006 10:08
Ho qualche dubbio
Iscritto: 13/2/2006
Da: Roma
Inviati: 279
 Re: Faccia a faccia Berlusconi-Prodi
Citazione:
In 2.30 minuti non si può fare molto, anche volendo. Le regole del dibattito sono state decise, quindi è inutile giudicare in base ad un dibattito cosi come lo si sarebbe voluto: non c'è stato, quindi...


Non sono daccordo.

Io in 2:30 minuti ti rispondo alle domande che ti ho elencato sopra.
Sono capace di illustrare un programma politico che:

- Favorisce le energie alternative come in Svezia
- Sfavorisce il precariato
- Chiude i contatti commericali con la Cina se non garantisce i diritti umani ai suoi lavoratori e propongo al parlamento europeo che tutti i paesi facciano altrettanto per non rendersi complici di un crimine quale quello perpetuato dal governo cinese sui suoi cittadini.
- Rendere statale la linea telefonica come è al nord [SVezia sempre se non sbaglio]. Una volta che la linea telefonica è statale poi si può anche discutere se dare la linea ai vari privati che la gestiscono, ma non è ammissibile che un bene primario come il telefono sia in mano ad un privato.
- Priorità della creazione sulla legge sul conflitto di interessi.
- Fuoriuscita dall'orbita statunitense. Se ci chiederanno di intervenire in Iran non lo faremo. Mai.
- etcetc

Ci vogliono più di 2 minuti e mezzo per esprimere ognuno di questi concetti?

ziomao
Inviato: 15/3/2006 10:11  Aggiornato: 15/3/2006 10:11
Mi sento vacillare
Iscritto: 10/10/2005
Da:
Inviati: 339
 Re: Faccia a faccia Berlusconi-Prodi
Mentre i poveri pirla....

Di italiani si sciroppavano la buffonata silvio-prodi.... applaudendo e facendo il tifo come dei poveri ritardati senza speranza....

Per l'ennesima volta un incidente gravissimo ha ucciso un macchinista sulle scalcinate ferrovie nord.
MENO MALE CHE IL PLURIPROCESSATO MORTADELLA CI DONERA' LA TAV !

E sempre tra una frittata di cipolle e birra ghiacciata davanti allo show per poveri dementi...

In europa l'italia nei panni di MARGHERITA e DS appoggia la revisione in peggio della gia' orribile legge Bolkstein !
Almeno FI, An e lega hanno avuto il buon gusto di non arrivare a tanto.

Sapete che vi dico ?!?!

Che sotto sotto me la godo come un riccio, per la serie "tanto sono cazz. vostri"
Cosi' avrete un bel contratto COCOPRO-INDEX LINKED al diritto del lavoro ucraino... tutto meritato al 100% !

Che dire...
Okkio alla frittatona, prima che caschi dalla bocca.

Mao

frankad
Inviato: 15/3/2006 10:11  Aggiornato: 15/3/2006 10:11
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 10/10/2005
Da: ICHNOS
Inviati: 1921
 Re: Faccia a faccia Berlusconi-Prodi
- Fuoriuscita dall'orbita statunitense. Se ci chiederanno di intervenire in Iran non lo faremo. Mai.


La democrazia è il sistema perfetto per tenere mansueti e silenziosi i cittadini, facendo loro credere di possedere un potere di scelta che in realtà non hanno e non hanno mai avuto.
Ivy
Inviato: 15/3/2006 10:15  Aggiornato: 15/3/2006 10:18
Mi sento vacillare
Iscritto: 25/7/2005
Da: Cantù [VAAAAAAAAAAAAAAA BENE!]
Inviati: 335
 Re: Faccia a faccia Berlusconi-Prodi
Per me un programma politico non è una lista di buoni propositi...
Per spiegarmi come concretamente
Citazione:
Favorisce le energie alternative come in Svezia

ci vogliono più di 2.30 minuti...
(Voglio sperare che ce ne vogliano di più).

Poi ok, discutiamo su questo, se nei 2.30 minuti hanno detto cose sensate o meno, ma per quanto riguarda l'esposizione di un programma politico, io non mi accontento di pillole di "saggezza"...

Lo stesso credo valga per
Citazione:
Fuoriuscita dall'orbita statunitense. Se ci chiederanno di intervenire in Iran non lo faremo. Mai.

Sul discorso Iran è vero, in 2.30 minuti puoi dare una risposta netta, ma sappiamo bene che la mancanza di questa nettezza è dovuta ad altre problematiche...

Per ziomao
Citazione:
Mentre i poveri pirla....
Di italiani si sciroppavano la buffonata silvio-prodi.... applaudendo e facendo il tifo come dei poveri ritardati senza speranza....

Questa è la tua opinione su chi ha guardato lo "scontro" ieri sera?
(Pirla e ritardato... )

We live in the age of the overworked, and the under-educated; the age in which people are so industrious that they become absolutely stupid. Oscar Wilde
XSD
Inviato: 15/3/2006 10:27  Aggiornato: 15/3/2006 10:29
Ho qualche dubbio
Iscritto: 13/2/2006
Da: Roma
Inviati: 279
 Re: Faccia a faccia Berlusconi-Prodi
x frankad

oltre a postare immagini puoi spiegarmi come la pensi?

Citazione:
Per me un programma politico non è una lista di buoni propositi...
Per spiegarmi come concretamente
-citazione-[... Favorisce le energie alternative come in Svezia ...]
ci vogliono più di 2.30 minuti...
(Voglio sperare che ce ne vogliano di più).


Guarda preferisco spiegare in 2:30 minuti come voglio favorire le energie alternative piuttosto che essere banale e dire che voglio diminuire le tasse o stare lì a sparare cifre stile Berlusconi.

TAZMIN
Inviato: 15/3/2006 10:33  Aggiornato: 15/3/2006 10:33
Ho qualche dubbio
Iscritto: 2/6/2004
Da:
Inviati: 56
 Re: Faccia a faccia Berlusconi-Prodi
Io penso che Prodi, nonostante una partenza lenta, sia andato benino..mentre x l arrogante cavaliere napoleoniuco..sempre le solite storie..
Xò, non penso e non ritengo che la gente debba scegliere chi votare in base a 1 ora d chiacchere, piu o meno convincenti, visto che i due hanno..xfortuna o purtroppo, una storia, un curriculum, un idea..etc..che in un ora difficilmente è venuta fuori..
Quidni..chi voterà spero nn si basi sui dibattiti ma sui progetti..anche xchè..diciamocelo (digiamogelo) berlusconi è un venditore nato..e gioca sul suo campo..
Cmq se viene rieletto..divento ka.ika.e
ps.suonano al campanello..che sia la cia che m porta in vacanza!

razor
Inviato: 15/3/2006 10:37  Aggiornato: 15/3/2006 10:39
Ho qualche dubbio
Iscritto: 9/7/2005
Da:
Inviati: 287
 Re: Faccia a faccia Berlusconi-Prodi
é disarmante come si possa passare un'ora emezza a discutere di... nulla.
Cifre senza senso, risposte demagogiche a domande poco incisive, voto:

Zero meno a tutti, giornalisti e registi compresi, che avendo a disposizione 2 inquadrature a testa non si sono resi conto che entrambi parlavano in quella sbagliata.

ziomao
Inviato: 15/3/2006 10:37  Aggiornato: 15/3/2006 10:37
Mi sento vacillare
Iscritto: 10/10/2005
Da:
Inviati: 339
 Re: Faccia a faccia Berlusconi-Prodi
Citazione:
Questa è la tua opinione su chi ha guardato lo "scontro" ieri sera?


Beh... rispetto alla massa OFF COURSE !

Per la verita' io ho buttato il televisiore nel cesso 10 anni fa' e non me ne pento per nulla, vista la monezza che viene riversata da quello scatolino.

Logicamente il "pirla" non vale per chi si e' indignato della buffonata mediatica... per il resto che dire...

Come lo giudichi uno che e' costretto a farsi un'idea di voto guardando simili sconcezze ?

Mao

Ivy
Inviato: 15/3/2006 10:38  Aggiornato: 15/3/2006 10:43
Mi sento vacillare
Iscritto: 25/7/2005
Da: Cantù [VAAAAAAAAAAAAAAA BENE!]
Inviati: 335
 Re: Faccia a faccia Berlusconi-Prodi
Citazione:
Guarda preferisco spiegare in 2:30 minuti come voglio favorire le energie alternative piuttosto che essere banale e dire che voglio diminuire le tasse o stare lì a sparare cifre stile Berlusconi.


Sul contenuto dei 2.30 minuti sono d'accordo... Ma in relazione alle domande poste, erano quelle le regole.
Tieni presente che non erano 2.30 minuti di discorso libero: prendiamocela coi soliti giornalisti che non sanno (o non vogliono) fare il proprio lavoro...
Se avessero chiesto su un tema come l'energia...

(P.S. Il Berlusca giocava a tris sui fogli )

Per ziomao
Citazione:
Come lo giudichi uno che e' costretto a farsi un'idea di voto guardando simili sconcezze ?

Semplicemente non credo che uno debba farsi un'idea solo in base a ieri sera... Anzi, come ho detto prima, lo scontro di ieri sera, nel contesto in cui si inserisce, è inutile...

We live in the age of the overworked, and the under-educated; the age in which people are so industrious that they become absolutely stupid. Oscar Wilde
XSD
Inviato: 15/3/2006 10:43  Aggiornato: 15/3/2006 10:43
Ho qualche dubbio
Iscritto: 13/2/2006
Da: Roma
Inviati: 279
 Re: Faccia a faccia Berlusconi-Prodi
Citazione:
Sul contenuto dei 2.30 minuti sono d'accordo... Ma in relazione alle domande poste, erano quelle le regole.
Tieni presente che non erano 2.30 minuti di discorso libero: prendiamocela coi soliti giornalisti che non sanno (o non vogliono) fare il proprio lavoro...
Se avessero chiesto su un tema come l'energia...


Su questo sono daccordo.


X TAZMIN:

Illuso..se ti suonano alla porta sono kamikaze palestinesi...mandati dalla CIA. =]

frankad
Inviato: 15/3/2006 10:47  Aggiornato: 15/3/2006 10:48
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 10/10/2005
Da: ICHNOS
Inviati: 1921
 Re: Faccia a faccia Berlusconi-Prodi
oltre a postare immagini puoi spiegarmi come la pensi?

Cio XSD.

Quelle immagini ridicole rappresentano il mio pensiero. Siamo in un circo, indi cerco di attenermi.

Del resto, ho trovato altrettanto ridicole le citazioni tratte da qualche post e che le hanno "ispirate. Ok?

In molte occasioni sono state espresse opinioni ben più serie, in battaglie a suon di post immerse nel tentativo di trovare un seppur minimo punto di incontro. Zero assoluto. Hai da leggere per una settimana, se vuoi davvero sapere cosa ne pensiamo in LC, ne hai per tutti i gusti. Per quanto mi riguarda, adesso basta con le stesse cose, non scrivo ciò che ho già scritto decine di volte. Ho davanti una delle manovre più efficaci del sistema, il gregge che ci casca sopra e che addiruttura fa tifo da stadio per i due dei quali uno, inevitabilmente, "comanderà" la prossima squadra di predatori per la prossima legislatura.
Di tutto questo non me ne frega nulla, eccetto quando provo la nausea.

Franco

La democrazia è il sistema perfetto per tenere mansueti e silenziosi i cittadini, facendo loro credere di possedere un potere di scelta che in realtà non hanno e non hanno mai avuto.
XSD
Inviato: 15/3/2006 10:52  Aggiornato: 15/3/2006 10:52
Ho qualche dubbio
Iscritto: 13/2/2006
Da: Roma
Inviati: 279
 Re: Faccia a faccia Berlusconi-Prodi
Beh se citi la mai frase dove dico che non dovremmo intervenire in Iran e poi ci piazzi l'omino che ride mi domando se non sei daccordo o se tale affermazione ti faccia tanto ridere...

Citazione:
Hai da leggere per una settimana, se vuoi davvero sapere cosa ne pensiamo in LC


Cos'è un partito? La pensate tutti allo stesso modo?

Citazione:
Ho davanti una delle manovre più efficaci del sistema


Davanti dove? Personalmente ti ripeto che non voterò nessuno dei due.

bunter24
Inviato: 15/3/2006 11:06  Aggiornato: 15/3/2006 11:06
Ho qualche dubbio
Iscritto: 7/9/2005
Da: Nebbiosa pianura padana
Inviati: 150
 Re: Faccia a faccia Berlusconi-Prodi
Domanda.. io me la sono persa ieri, ma è vera questa ?
Alle 22.37, rispondendo ad una domanda sull’Iran, il professore ha detto che un intervento chirurgico potrebbe essere autorizzato e sostenuto dall’Italia solo in caso di beneplacito da parte delle Nazioni Unite. Cioè, in parole povere: se ci sarà un attacco all’Iran da parte dell’Occidente non ci tireremo certo indietro.

Alla faccia del popolo della pace e della Costituzione italiana.


"Prima o poi arriva l'ora in cui bisogna prendere una posizione che non è né sicura, né conveniente, né popolare: ma bisogna prenderla, perchè è giusta."
Martin Luther King
Faurio
Inviato: 15/3/2006 11:11  Aggiornato: 15/3/2006 11:11
Ho qualche dubbio
Iscritto: 29/4/2005
Da: Lombardia
Inviati: 36
 Re: Faccia a faccia Berlusconi-Prodi
Mai come ora mi sembra tutta una presa in giro ed uno scontro tra 2 gang che si devono spartire il territorio ed i suoi abitanti.

Ho sempre votato e giudicato inutile la scheda bianca piuttosto che quella annullata ma stavolta l'annullerò con un bel www.luogocomune.net.


Invito tutti a fare altrettanto che almeno come dice Silver facciamo pubblicità al sito e forse se in tutta Italia ci dovessero essere delle schede annullate allo stesso modo ci scappa anche una notizia da TG.

Saluti
Faurio

Ashoka
Inviato: 15/3/2006 11:14  Aggiornato: 15/3/2006 11:14
Sono certo di non sapere
Iscritto: 11/7/2005
Da:
Inviati: 3660
 Re: Faccia a faccia Berlusconi-Prodi
2 minuti e mezzo.

Eh si vi abbiamo raccontato tante palle fino ad oggi. Che l'euro ha dato stabilità ai prezzi, che l'inflazione è causata dal petrolio, che stiamo combattendo il terrorismo, etc. In realtà io e lui siamo due facce della stessa medaglia. Sì lo so, uno ha fatto delle leggi per non finire in galera... ma siamo ragionevoli sù! Chi non l'avrebbe fatto al suo posto? L'altro partecipava alle riunioni del BIldeberg e della Commissione trilaterale sin dai primi anni '80, ha favorito la svendita delle aziende pubbliche.. ma dopotutto che male c'e', così ci chiedevano dall'estero nel '92, mica volevamo fare la fine di Craxi e co.? Non sapete cos'è il Bildeberg e la Trilaterale? Pazienza, mica posso sprecare tempo! Ho 2 minuti e mezzo.

Politica estera: siam tutti buoni a dirci pacifisti ma la guerra è un business per i nostri amici, quelli che ci finanziano la campagna elettorale e che giustamente richiedono favori in cambio. Anche voi ci finanziate ma tanto ve lo rubiamo con le tasse quindi non ce ne frega nulla di voi. Basta che mettete la X quando dovete e siam tutti contenti.
Dovremmo staccarci dagli USA e dalla NATO, lo so.. ma chi ci crede? Siamo i loro schiavetti, facciamo quello che ci chiedono e stiamo zitti. Vorrei vedere voi al nostro posto!

E volete la sanità gratis, le linee telefoniche pubbliche, perché pubblico è bello, come in Svezia! Bravi, così ci piacete. Tenete un bel poster della Svezia in camera, quello è il modello, dobbiamo mirare tutti alla Svezia. Infatti ho appena ordinato i libri dei coniugi Myrdal in modo che, se verrò eletto, si possa replicare il modello svedese. Contenti? Chi sono i Myrdal? Ma quelli dell'eugenetica! Ma non sapete proprio niente.. ma cosa vi insegnano a scuola? solo Garibaldi e Mazzini?

Ho poco tempo ma devo ancora dirvi qualcosa sull'inflazione, ve lo devo,... ecco dovete sapere che non è colpa del petrolio, o dei salari, non è una malattia, non è un evento divino. Semplicemente pensiamo che dobbiate lavorare tutti, è giusto, ma poiché dobbiamo mantenere ricchi tutti i nostri amici e soltanto adesso cominciate ad accettare l'idea che siete schiavi e dovete lavorare per giusto il minimo per vivere, abbiamo dovuto truffarvi. Lo so siamo stati spregevoli.. ma che dovevamo fare? A voi piacciono i numeri, volete guadagnare sempre di più! Di più! Di più! E noi vi abbiamo dato di più! Poi però, insieme coi nostri amici della banca centrale europea, abbiamo inondato di soldi il mercato così, alla fine, in realtà, avete di meno!
Ma tranquilli.. vi aiuteremo ad indebitarvi così potrete ancora comprarvi la casa.

2:27, 2:28.. 2:29... 2:30.... Driiiiiiiiin

frankad
Inviato: 15/3/2006 11:16  Aggiornato: 15/3/2006 11:20
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 10/10/2005
Da: ICHNOS
Inviati: 1921
 Re: Faccia a faccia Berlusconi-Prodi
Beh se citi la mai frase dove dico che non dovremmo intervenire in Iran e poi ci piazzi l'omino che ride mi domando se non sei daccordo o se tale affermazione ti faccia tanto ridere...

Wait please. Tu non asserivi, nella frase che io ho riportato, quello che dici. Inserita in un contesto "temporale" nel quale tu asserivi di essere capace di illustrare un programma politico...etc. etc., vi era un punto ed esattamente

- Fuoriuscita dall'orbita statunitense. Se ci chiederanno di intervenire in Iran non lo faremo. Mai.

Questa frase COME MINIMO da adito ad omini che ridono. Se ci si mette a discutere sopra chissà come finisce. Pensa meglio o documentati di più, ma non pensare che scrivere la prima bufala che ti viene in mente significhi che passi inosservata.

Cos'è un partito? La pensate tutti allo stesso modo?

Questa è l'unica conclusione che ti viene alla testa se io ti invito a ...... leggere.....se vuoi davvero sapere cosa ne pensiamo in LC? Prima di azionare la bocca usa il cervello. Se tu l'avessi fatto, avresti letto qualcosa ed avresti scoperto un mondo che pare sia a te sconosciuto: quello dove convivono pareri differenti di tutti i tipi. Giusto il contrario di ciò che hai ipotizzato...

Davanti dove?

A la punta de lu gabbu.

Franco

La democrazia è il sistema perfetto per tenere mansueti e silenziosi i cittadini, facendo loro credere di possedere un potere di scelta che in realtà non hanno e non hanno mai avuto.
bianca
Inviato: 15/3/2006 11:17  Aggiornato: 15/3/2006 11:17
Mi sento vacillare
Iscritto: 13/10/2004
Da: bologna
Inviati: 569
 Re: Faccia a faccia Berlusconi-Prodi
grandioso!

Clemente che incoraggiava gli spettatori:

...siamo ai due terzi,.. fra poco il gran finale...
chi resiste fino alla fine avrà (previa telefonata al numero in sovr.) diritto ad uno sconto sul canone...

Bello bello davvero....

Ma chi ha tenuto i corsi di comunicazione a Prodi... Mons. Tonini ??

uguale!!

Mi sono addormentata sul più bello..cioè alla fine..ho perso i saluti di congedo , magari dicevano qualcosa d'interessante e non lo saprò mai...

Devo dire che il Silvio mi è parso un po' difficoltà, sarà che la tiritera sui comunisti alla fine ha annoiato persino lui... o che il capello composto gli pesava un tantino sull'arcata sopraccigliare... (ma i capelli li ha disegnati ...che non si muovono?..boh!)

D'altro canto il Romano pareva il santo bevitore...
e qualcosa deve aver bevuto di certo perche talvolta mi è parso persino vivo...
..incredibile!









Citazione:
Il futuro dell’uomo
è a una drammatica stretta
ho visto un panda
con la mia faccia sulla maglietta.
Stefano Benni
Ivy
Inviato: 15/3/2006 11:28  Aggiornato: 15/3/2006 11:28
Mi sento vacillare
Iscritto: 25/7/2005
Da: Cantù [VAAAAAAAAAAAAAAA BENE!]
Inviati: 335
 Re: Faccia a faccia Berlusconi-Prodi
VoiSieteQui.it

Ogni strumento è buono per "etichettarsi" politicamente

E poi, ma cosa vi aspettavate da questo confronto?
Nulla? E nulla è successo...
Io spero che chi ha deciso di votare si sia fatto una propria idea non SOLO in base a ieri sera...
Rispondevano a domande, e come sempre un giornalista in Italia non è in grado di fare domande che interessano alle persone, anche questo ovvio...
Vedremo cosa succederà col Bruno Vespa il 3 aprile, una previsione?
Ancora nulla.
Quindi chi ha deciso di votare voterà, e di sicuro non in base a questi scontri..
Gli altri...

We live in the age of the overworked, and the under-educated; the age in which people are so industrious that they become absolutely stupid. Oscar Wilde
florizel
Inviato: 15/3/2006 11:30  Aggiornato: 15/3/2006 11:30
Sono certo di non sapere
Iscritto: 7/7/2005
Da: dove potrei stare meglio.
Inviati: 8195
 Re: Faccia a faccia Berlusconi-Prodi
AshokaCitazione:
soltanto adesso cominciate ad accettare l'idea che siete schiavi e dovete lavorare per giusto il minimo per vivere, abbiamo dovuto truffarvi.


Straquoto il tuo post.
Quando si dice "pane al pane".
Chapeau.

"Continueremo a fare delle nostre vite poesie, fino a quando Libertà non verrà declamata sopra le catene spezzate di tutti i popoli oppressi". Vittorio Arrigoni
miuro
Inviato: 15/3/2006 11:34  Aggiornato: 15/3/2006 11:34
Ho qualche dubbio
Iscritto: 11/2/2006
Da:
Inviati: 66
 Re: Faccia a faccia Berlusconi-Prodi
Ho guardato anch'io il "faccia a faccia"...

Berlusconi non mi è sembrato mai in difficoltà, anzi...

Prodi, mi dispiace dirlo, più di una volta mi è sembrato in difficoltà. Ma più che altro, non è nella sua natura essere "aggressivo", cerca il dialogo dove non ci può essere.... Anche se la "non aggressività" verbale è una peculiarità che apprezzo sempre in una persona, in questo caso si doveva essere meno corretti.

Un'ultima cosa, e sinceramente quella che mi sembra più importante: bisognerebbe vietare a berlusconi (e chiunque altro) di portare cifre, statistiche e percentuali FALSE, assolutamente FALSE in un dibattito... Come si fa a discutere su cifre senza senso, fatti non esistiti etc.????

Max_Piano
Inviato: 15/3/2006 11:44  Aggiornato: 15/3/2006 11:44
Sono certo di non sapere
Iscritto: 10/12/2005
Da:
Inviati: 3666
 Re: Faccia a faccia Berlusconi-Prodi
Citazione:
Alle 22.37, rispondendo ad una domanda sull’Iran, il professore ha detto che un intervento chirurgico potrebbe essere autorizzato e sostenuto dall’Italia solo in caso di beneplacito da parte delle Nazioni Unite.


Dubito che l'ONU, di cui fa parte la Cina, possa autorizzare alcun intervento contro l'Iran.

Ivy
Inviato: 15/3/2006 11:46  Aggiornato: 15/3/2006 11:48
Mi sento vacillare
Iscritto: 25/7/2005
Da: Cantù [VAAAAAAAAAAAAAAA BENE!]
Inviati: 335
 Re: Faccia a faccia Berlusconi-Prodi
Citazione:
bisognerebbe vietare a berlusconi (e chiunque altro) di portare cifre, statistiche e percentuali FALSE, assolutamente FALSE in un dibattito... Come si fa a discutere su cifre senza senso, fatti non esistiti etc.????


StraQuoto...
Berlusca, pressione fiscale abbassata del 5% (al massimo, proprio al massimo, l'1% nn si supera, e poi è un discorso complesso,e si annulla anche questo dato)...
"Che Spudoratezza!"

Se si vogliono citare dati allora te li fai verificare prima, se proprio ti sono utili, altrimenti non li citi, anche perchè alla gente delle tue percentuali importa meno di niente...

Citazione:
Dubito che l'ONU, di cui fa parte la Cina, possa autorizzare alcun intervento contro l'Iran.

Sull'Iran, Prodi ha detto che ci si atterrà ai vincoli che si hanno con le Nazioni Unite (che poi i suoi alleati non saranno molto favorevoli, almeno alcuni...)

We live in the age of the overworked, and the under-educated; the age in which people are so industrious that they become absolutely stupid. Oscar Wilde
bianca
Inviato: 15/3/2006 11:49  Aggiornato: 15/3/2006 11:49
Mi sento vacillare
Iscritto: 13/10/2004
Da: bologna
Inviati: 569
 Re: Faccia a faccia Berlusconi-Prodi
Citazione:
Dubito che l'ONU, di cui fa parte la Cina, possa autorizzare alcun intervento contro l'Iran.


è una battuta..vero?

Citazione:
Il futuro dell’uomo
è a una drammatica stretta
ho visto un panda
con la mia faccia sulla maglietta.
Stefano Benni
andrea748
Inviato: 15/3/2006 12:09  Aggiornato: 15/3/2006 12:09
Ho qualche dubbio
Iscritto: 20/5/2004
Da: Roma
Inviati: 265
 Re: Faccia a faccia Berlusconi-Prodi
Mi fate capire cosa proponete voi che volete annullare le schede e criticate in maniera demagocica i personaggi (se pur squallidi e qui avete ragione) della nostra politica?

"Se qualcuno parla come un idiota e si comporta come un idiota, non fatevi ingannare: è un idiota."

"Non condivido le cose che dici ma difenderò sino alla morte il tuo diritto di dirle"
frankad
Inviato: 15/3/2006 12:14  Aggiornato: 15/3/2006 12:19
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 10/10/2005
Da: ICHNOS
Inviati: 1921
 Re: Faccia a faccia Berlusconi-Prodi
-citazione-[... Alle 22.37, rispondendo ad una domanda sull’Iran, il professore ha detto che un intervento chirurgico potrebbe essere autorizzato e sostenuto dall’Italia solo in caso di beneplacito da parte delle Nazioni Unite.

Max Piano

Dubito che l'ONU, di cui fa parte la Cina, possa autorizzare alcun intervento contro l'Iran.

Non è che ti è venuto da riflettere sul perchè "mortadella" sta già parlando di possibili azioni di guerra (addirittura adesso si chiamano "interventi chirurgici", direi piuttosto invasivi....) ancora prima di essere stato EVENTULAMENTE eletto. Perchè sono tutti uguali? Perchè i padroni hanno già dato disposizioni..dall'estero...prima delle elezioni?
Possibile che parlino di pace e guerra allo stesso tempo e con la faccia impegnata a far credere a qualche demente che dicono ciò che pensano? Solo il disprezzo di entrambi per la pace dovrebbe bastare per prenderli a pedate nel culo.

Le "nazioni unite" sono come il "bar dello sport": l'unica funzione che hanno è che, di tanto in tanto, ci si trova la in cricca per far finta che il "circo" funzioni". Prodi mente "da complice" attribuendo all'ONU un ruolo di garante nella decisione di intraprendere una qualsiasi azione violenta. La solita storia, diamo a Pacciani le chiavi dell'asilo.

F.

La democrazia è il sistema perfetto per tenere mansueti e silenziosi i cittadini, facendo loro credere di possedere un potere di scelta che in realtà non hanno e non hanno mai avuto.
mc
Inviato: 15/3/2006 12:21  Aggiornato: 15/3/2006 12:21
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/5/2004
Da:
Inviati: 7222
 Re: Faccia a faccia Berlusconi-Prodi
Io sono stato masochista fino in fondo e mi sono visto pure alcuni post-incontro... in giro per i canali... quello che mi preoccupa e' che all'unanimita', tutti, ne hanno decretato la colossale noia, quella che caratterizzava il dibattito (per altro, bastava leggere i numerilli del cronometro ed improvvisare un karaoke con le cifre ed una base a scelta, che la noia poteva essere sconfitta, con un guadagno in termini di interesse, rispetto all'ascoltare i soliti "bla-bla-blabla-bla").

Siccome e' una questione del tutto mediatica, cio' che l'OP ha deciso, riguardo la qualita' della trasmissione, e' legge, e se aiutata dai media a ritenere lo "scontro" noioso, il "noioso" sara' cio' che si dovra' evitare nel prossimo "culo a culo", tra i due...

I brividi mi pervadono le membra pensando a cio' che escogiteranno per ravvivare il prossimo dibattito... brrrrrrr...

La classica rissa?
Un falso scoop?
Una trovata populista da presentare?


...ho notato con piacere che non mi sono mai lasciato andare alla frustrazione dovuta all'essere preso in giro, e il distacco attento, approccio con cui mi sono avvicinato alla trasmissione, mi ha permesso di evitare brutti mal di stomaco, ma soprattutto di leggere tra le righe, con piu' calma... (la ganjia aiuta in questi casi...e lo stomaco ringrazia).


Ho notato, inoltre, che ci sono stati un paio di strafalcioni niente male, di tipo freudiano, per entrambi gli esponenti ... rivelatori, molto rivelatori.


Prodi (e' suo, il piu' interessante dei lapsus !) che, parlando dei "buci" da riempire, si esprime (cito a memoria) dicendo che "...e' un problema di cui abbiamo bisogno..." ... ming... manco e' stato eletto che gia' lo mena con il buco lasciato dalla destra e lo usa come "permesso-delega" per fare qualsiasi cosa serva... (a cosa, non si sa ancora bene... retorica e demagogia a parte...)... e ne ha, appunto, "bisogno" per convincere gli italiani a lasciargli carta bianca, ovviamente solo, per "risanare" il paese...

...
mc

frankad
Inviato: 15/3/2006 12:21  Aggiornato: 15/3/2006 12:21
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 10/10/2005
Da: ICHNOS
Inviati: 1921
 Re: Faccia a faccia Berlusconi-Prodi
Mi fate capire cosa proponete voi che volete annullare le schede e criticate in maniera demagocica i personaggi (se pur squallidi e qui avete ragione) della nostra politica?


Andrea748...per favore..ancora NO!!


La democrazia è il sistema perfetto per tenere mansueti e silenziosi i cittadini, facendo loro credere di possedere un potere di scelta che in realtà non hanno e non hanno mai avuto.
fedor
Inviato: 15/3/2006 12:23  Aggiornato: 15/3/2006 12:23
So tutto
Iscritto: 7/3/2006
Da: campagna piemontese
Inviati: 29
 Re: Faccia a faccia Berlusconi-Prodi
Citazione:
"rompo il tubetto dell'inchiostro, imbevo la scheda e la infilo nell'urna così che possa annullare una gran quantità di schede..."


Caro partynight, questa era proprio infelice..Hai l'onore di aver postato il più incoerente commento che abbia letto in questo sito: così facendo saresti l'ennesima persona che decide al posto di altri..Non da Luogocomune.

Piena solidarietà ad andrea748, pur non condividendo le sue scelte (DS hanno troppi scheletri negli armadi, ormai hanno perso la mia fiducia), comunque apprezzo il coraggio..

anche se secondo me sarebbe utile far crescere altri gruppi parlamentari, come i radicali, o Di Pietro (ok, si spiega da cani, ma la sua perenne incazzatura e indignazione mi fa quasi pensare che anche lui ci rimane male per davvero!Ed è uno dei pochi che abbia un dialogo aperto con il blog di Beppe Grillo e le sue belle proposte).

I due litiganti?Meglio un paio di bionde (birre purtroppo.. )

florizel
Inviato: 15/3/2006 12:28  Aggiornato: 15/3/2006 12:28
Sono certo di non sapere
Iscritto: 7/7/2005
Da: dove potrei stare meglio.
Inviati: 8195
 Re: Faccia a faccia Berlusconi-Prodi
andrea748Citazione:
cosa proponete voi che volete annullare le schede e criticate in maniera demagocica


Guarda,ci sono due thread pieni zeppi di commenti,a tal proposito.

Se c'è demagogia,quella è l'espressione di base della "nostra" politica.
Basta pensare al riferimento che Prodi ha fatto alla "felicità".
Ricordo che questa parolina magica l'ha utilizzata anche durante l'altra sua campagna elettorale.
Parlare di "felicità" all'elettorato è assolutamente demagogico,per il semplice fatto che se ne dirotta il senso in ambito "politicista".
"Felicità",per gli italiani,sarebbe quindi la solita storiella della "partecipazione" alla vita politica del paese,la solita storia della delega,del "dammi il voto,e sarai felice"...

Dall'altro canto,il berlusca è l'incarnazione del fatto che la "felicità" sia il "possesso" di beni ed il consumo.
Tra i due,davvero non saprei dire chi è più lontano dalla realtà.

"Continueremo a fare delle nostre vite poesie, fino a quando Libertà non verrà declamata sopra le catene spezzate di tutti i popoli oppressi". Vittorio Arrigoni
Max_Piano
Inviato: 15/3/2006 12:33  Aggiornato: 15/3/2006 12:42
Sono certo di non sapere
Iscritto: 10/12/2005
Da:
Inviati: 3666
 Re: Faccia a faccia Berlusconi-Prodi
x Frankad e Bianca


Ho scritto: Dubito che l'ONU, di cui fa parte la Cina, possa autorizzare alcun intervento contro l'Iran.

Citazione:

è una battuta..vero?


Temo che a volte ci si dimentichi che sono sempre gli interessi nazionali ad animare le scelte geopolitiche.

Chi ha interesse a boicottare il mercato petrolifero iraniano ?

La Cina certamente non ha alcun interesse, visti i sui problemi energetici, quindi non vedo perchè non possa/debba esercitare il suo diritto di veto nei confronti di eventuali sanzioni nei confronti dell'Iran.
Del resto come dimostrano gli ultimi avvenimenti, l'Iran sta cercando potenti alleati proprio in Russia e Cina : quest'ultima ha infatti dato il suo consenso alla soluzione di far arricchire l'uranio iraniano in russia ed evitare perciò qualsiasi sanzione.
Da non dimenticare che Russia e Cina sono entrambi membri permanenti dell'ONU il che significa che è sufficiente un solo voto contrario di una delle due per invalidare qualsiasi decisione del Consiglio.

Gli USA e l'Europa potrebbero invece avere più interessi a boicottare l'esportazione di petrolio iraniano, anche se per motivi e finalità diverse : i primi per cercare di salvare il dollaro dalla catastrofe imminente, i secondi per tentare di rallentare la produzione cinese e recuperare parte della propria competitività ( in fin dei conti minore è il valore aggiunto della merce prodotta, maggiore è l'impatto sulla competitività se aumenta il prezzo della materia prima e dell'energia ).

Quindi se intervento ci sarà, sarà sicuramente una scelta unilaterale USA o al più in ambito NATO. Certamente non ONU.

Capì ?

PS: l'Italia che vale come un due di picche (in una partita di poker a tre!) non credo che possa fare o dire niente; meno che mai può esprimersi sul futuro un "leader" come Prodi ostaggio della sua stessa coalizione.
Anche nel caso di attacco aereo ("bombardamenti chirurgici" ... orrore!) verrebbero comunque usate le basi turche, afghane, irachene, pakistane e saudite : non certo gli aereoporti italiani come nella guerra in kosovo del governo Baffetto.

andrea748
Inviato: 15/3/2006 12:36  Aggiornato: 15/3/2006 12:36
Ho qualche dubbio
Iscritto: 20/5/2004
Da: Roma
Inviati: 265
 Re: Faccia a faccia Berlusconi-Prodi
per Frankad

scusami ma sei qualunquista.

"Se qualcuno parla come un idiota e si comporta come un idiota, non fatevi ingannare: è un idiota."

"Non condivido le cose che dici ma difenderò sino alla morte il tuo diritto di dirle"
Iceman
Inviato: 15/3/2006 12:39  Aggiornato: 15/3/2006 12:39
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 28/2/2006
Da:
Inviati: 1784
 Re: Faccia a faccia Berlusconi-Prodi
Il mortadella ha fatto una delle sue solite figure barbine...
Almeno a volerlo sentire in modo obbiettivo.

Cè poco da fare, che piaccia o meno l alternativa al cavaliere per me non esiste...
E questo è un problema...

Prodi e cricca hanno fatto danni enormi al lavoro Italiano, anche se a molti fa comodo negare.

XSD
Inviato: 15/3/2006 12:39  Aggiornato: 15/3/2006 12:39
Ho qualche dubbio
Iscritto: 13/2/2006
Da: Roma
Inviati: 279
 Re: Faccia a faccia Berlusconi-Prodi
Citazione:
e c'è demagogia,quella è l'espressione di base della "nostra" politica.
Basta pensare al riferimento che Prodi ha fatto alla "felicità".
Ricordo che questa parolina magica l'ha utilizzata anche durante l'altra sua campagna elettorale.
Parlare di "felicità" all'elettorato è assolutamente demagogico,per il semplice fatto che se ne dirotta il senso in ambito "politicista".
"Felicità",per gli italiani,sarebbe quindi la solita storiella della "partecipazione" alla vita politica del paese,la solita storia della delega,del "dammi il voto,e sarai felice"...


Sono pienamente daccordo


per frankad

Data la tua arroganza nel modo di parlarmi ho preferito mandarti un pm dove risponderti.
Preferisco non andare Ot.
Se puoi essere più educato la prossima volta evitando di dare della bufala a qualsiasi idea che scaturisca dal mio cervello [che viuene azionato prima che io parli a differenza di quanto credi] sarebbe meglio.

Grazie.

spettatore
Inviato: 15/3/2006 12:47  Aggiornato: 15/3/2006 12:47
Mi sento vacillare
Iscritto: 15/11/2004
Da:
Inviati: 883
 Re: Faccia a faccia Berlusconi-Prodi
Abitazione dello spettatore ore 21.00 del 14 marzo 2006:

Televisore Radiomarelli da 14" poggiato sul lavabo del bagno;

cavo antenna da 12 metri collegato al retro del suddetto televisore;


telecomando con pile nuove di zecca;


nudità totale del sottoscritto dalla cintola in giù;


water marca Cesame modello "Aretusina" a TOTALE DISPOSIZIONEEEE!!!!!!



Alle ore 21.42 la prima orrenda scarica!!! ( tipo Vajont )

Alle ore 21.47 agghiacciante tsunami fecale!!!

Alle 21.50 ritirata strategica del sottoscritto onde evitare un prolasso rettale.


Domanda: indovinate su quale canale era sintonizzato il televisore?

Ai primi 3 vincitori la registrazione audio dell'evento.


Lo spettatore

Citazione:
Non metterti a discutere con un idiota. La gente potrebbe non accorgersi della differenza.
frankad
Inviato: 15/3/2006 12:51  Aggiornato: 15/3/2006 12:51
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 10/10/2005
Da: ICHNOS
Inviati: 1921
 Re: Faccia a faccia Berlusconi-Prodi
scusami ma sei qualunquista.

Perchè sono stufo di parlare della stessa cosa per l'ennesima volta? Forse sei tu che non segui una regola elementare quando si dibatte su una notizia: andare a cercarti gli archivi esistenti e documentarti. Se avessi fatto così non avresti fatto la tua domanda.
Questo è il semplice motivo per il quale non ne posso piùdelle vostre domande stereotipate alle quali io e tanti altri hanno risposto per un n umero di volte NON SUPERABILE.

Chiaro adesso?

F.

La democrazia è il sistema perfetto per tenere mansueti e silenziosi i cittadini, facendo loro credere di possedere un potere di scelta che in realtà non hanno e non hanno mai avuto.
XSD
Inviato: 15/3/2006 12:55  Aggiornato: 15/3/2006 12:55
Ho qualche dubbio
Iscritto: 13/2/2006
Da: Roma
Inviati: 279
 Re: Faccia a faccia Berlusconi-Prodi
Basta non rispondere se sei stufo di farlo...O se vuoi indirizzare qualcuno a informarsi puoi farlo in modo educato e non in maniera arrogante come hai fatto...

Iceman
Inviato: 15/3/2006 12:55  Aggiornato: 15/3/2006 12:55
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 28/2/2006
Da:
Inviati: 1784
 Re: Faccia a faccia Berlusconi-Prodi
Citazione:
Quell'uomo (Prodi) mi da serenità, tranquillità. Lo stimo e mi fido. Non è il mio ideale di uomo politico, io sono di sinistra e non sono neanche tanto moderato, ma credo nell sue capacità e in quelle degli uomini che compongono la sua coalizione


Tu non lavori nel tessile vero?????????

Quell insaccato di facili costumi(prodi) ha fatto si che chiudessero nel giro di qualche mese Decine e decine di manifatture in tutta Italia... e adesso si lamenta perchè le cose vanno male, vanno male perchè lui non si è sparato quando ha potuto!
Prima di scagliare su tutti(chiaramente sopratutto sui poveri cristi, anche se secondo lui lo fa solo berlusconi!) l eurotassa e d aver cambiato la lira con l euro ad una valuta suicida.

Interi settori LAVORATIVI(cioè un settore in che con prodi non ha mai avuto nulla a che vedere!) hanno i sudori freddi al pensiero che possa vincere le elezioni!

Non difendo certo Berlusconi, ma se il presidente del consiglio di turno starà fermo e immobile farà meno danni di Prodi!
Garantito al Limone, altro che che fiducia!

andrea748
Inviato: 15/3/2006 13:07  Aggiornato: 15/3/2006 13:07
Ho qualche dubbio
Iscritto: 20/5/2004
Da: Roma
Inviati: 265
 Re: Faccia a faccia Berlusconi-Prodi
Ebbene si, non lavoro nel tessile.

Sai dove lavoro?

Sono un consulente informatico.

Sai perchè lavoro?

Perchè ho la partita Iva.

Sai come mai ho la partita IVA?

Grazie alla legge Biagi.

Sai perchè votero per Prodi e non per Berlusconi?

Perchè il nano coi tacchi, mi dice che devo essere felice per il semplice fatto che lavoro. Mi dice che sono un privilegiato perchè sono un libero professionista. Mi dice che se non ho un contratto a tempo indeterminato è colpa mia perchè non so farmi valere.

Sai quanti tagli ci sono stati nel progetto dove sono io?

Più del 30%.

Sai quanti miei colleghi sono a spasso?

Più del 30%

Per frankad:

se sei stufo di rispondere non farlo, io non sono stereotipato, ma credo di ragionare su quello che è fattibile e su chi può farlo. Hai diritto di esprimere tutte le tue isee, basta che lo fai col rispetto del prossimo, come lo faccio io e tutti quelli che scrivono qui.

"Se qualcuno parla come un idiota e si comporta come un idiota, non fatevi ingannare: è un idiota."

"Non condivido le cose che dici ma difenderò sino alla morte il tuo diritto di dirle"
frankad
Inviato: 15/3/2006 13:12  Aggiornato: 15/3/2006 13:12
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 10/10/2005
Da: ICHNOS
Inviati: 1921
 Re: Faccia a faccia Berlusconi-Prodi
se sei stufo di rispondere non farlo, io non sono stereotipato, ma credo di ragionare su quello che è fattibile e su chi può farlo. Hai diritto di esprimere tutte le tue isee, basta che lo fai col rispetto del prossimo, come lo faccio io e tutti quelli che scrivono qui.

Questo è ciò che tu intendi per "rispetto del prossimo" andrea748?

per Frankad scusami ma sei qualunquista.

La democrazia è il sistema perfetto per tenere mansueti e silenziosi i cittadini, facendo loro credere di possedere un potere di scelta che in realtà non hanno e non hanno mai avuto.
Iceman
Inviato: 15/3/2006 13:15  Aggiornato: 15/3/2006 13:15
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 28/2/2006
Da:
Inviati: 1784
 Re: Faccia a faccia Berlusconi-Prodi
Citazione:

Perchè il nano coi tacchi, mi dice che devo essere felice per il semplice fatto che lavoro. Mi dice che sono un privilegiato perchè sono un libero professionista. Mi dice che se non ho un contratto a tempo indeterminato è colpa mia perchè non so farmi valere.

Sai quanti tagli ci sono stati nel progetto dove sono io?

Più del 30%.

Sai quanti miei colleghi sono a spasso?

Più del 30%


Infatti!
Il nano coi tacchi di dice che devi essere contento!
Perchè se hai ancora il lavoro è perchè dalle tue parti Prodi non è passato!

Ti devo fare la lista di DItte(ogni ditta decine di operai lasciati a casa!) che sono chiuse solo ed esclusivamente per colpa di Prodi????????
Ebbene, una lista è IMPOSSIBILE farla! Perchè ogni mese qualcuna chiude, e quelle che possono si trasferiscono indovina dove????? IN CINA!!!!
Ma gli operai??????? si trasferisocno anche loro????

E la cosa non finisce qui, visto che, anche le ditte che riescono a sopravvivere fanno vistosi "Tegli di personale".
Decine di migliaia di persone hanno perso il lavoro e altre decina di migliaia l orichiano ancora PER COLPA DI PRODI!!!

Si, Sei molto fortunato!
E lo sono anche io, ma non per questo voto un carnefice di lavoratori!

LoneWolf58
Inviato: 15/3/2006 13:15  Aggiornato: 15/3/2006 13:15
Sono certo di non sapere
Iscritto: 12/11/2005
Da: Padova
Inviati: 4861
 Re: Faccia a faccia Berlusconi-Prodi
Mah! Io l'ho visto a tratti, anche perchè ho già deciso a chi dare il voto.
Comunque mi sono sembrati privi di contenuto entrambi. Il Cavaliere con quell'aria da Pierino della classe "ho fatto tutto io", il mortadella invece molto Cardinalizio.
Non credo che gli italiani decideranno in base al faccia a faccia.
Gli zoccoli duri degli schieramenti non cambiano idea e gli indecisi se voteranno Prodi lo faranno per protesta e per delusione.

Quello che mi assilla, però, come ho già riportato altrove, è come mai questa nuova legge elettorale non sia stata dichiarata anticostituzionale in quanto palesemente viola gli articoli della Costituzione che prevedono la nomina dei deputati e dei senatori "a suffragio universale e DIRETTO"

La storia, come un'idiota, meccanicamente si ripete. (Paul Morand)
Il problema, però, è che ci sono degli idioti che continuano a credere che la storia non si ripeta. (LoneWolf58)
FraDiavolo
Inviato: 15/3/2006 13:19  Aggiornato: 15/3/2006 13:19
Ho qualche dubbio
Iscritto: 25/9/2005
Da: Principato Citeriore
Inviati: 32
 Re: Faccia a faccia Berlusconi-Prodi
Ho deciso, farò come gli italiani (specie glia bitanti delle Due Sicilie) in occasione del "plebiscito"...


RESTO A CASA !!!

"Non vi lasceranno nemmeno gli occhi per piangere!"
Francesco di Borbone
frankad
Inviato: 15/3/2006 13:19  Aggiornato: 15/3/2006 13:19
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 10/10/2005
Da: ICHNOS
Inviati: 1921
 Re: Faccia a faccia Berlusconi-Prodi
XSD
Basta non rispondere se sei stufo di farlo...O se vuoi indirizzare qualcuno a informarsi puoi farlo in modo educato e non in maniera arrogante come hai fatto...

Le polemiche, monoparte, non portano a nessuna soluzione. Troppo infantili, vi fanno male le discussioni accese, al punto tale da tacciarle di arroganti o, addirittura, maleducate.

Chi vuole può leggere i post e capire da solo, non credo sia una cosa gratificante con tutti i problemi che esistono.


Risposte a voi (siete in due)? Un bacione e buon fine settimana.

Direi che basta con interventi del genere su questa notizia, no?

F.

La democrazia è il sistema perfetto per tenere mansueti e silenziosi i cittadini, facendo loro credere di possedere un potere di scelta che in realtà non hanno e non hanno mai avuto.
cocis
Inviato: 15/3/2006 13:26  Aggiornato: 15/3/2006 13:26
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 11/1/2006
Da: V
Inviati: 1430
 Re: Faccia a faccia Berlusconi-Prodi
non guardo simili porcherie.. se potessi.. avrei chiuso lo studio a chiave .. e poi gli avrei dato fuoco...

bianca
Inviato: 15/3/2006 13:28  Aggiornato: 15/3/2006 13:28
Mi sento vacillare
Iscritto: 13/10/2004
Da: bologna
Inviati: 569
 Re: Faccia a faccia Berlusconi-Prodi
x Max Piano:

Partendo dal presupposto che sia Prodi che Berlusconi hanno dato risposte simili al quesito (cosa che dovrebbe almeno renderci sospettosi!) mi chiedo :
se Prodi gioca già di sponda oggi, cosa dobbiamo attenderci dal suo schieramento nei mesi a venire, se mai dovesse vincere le elezioni?

La risposta è ovvia , naturalmente (il pensiero ritorna alla crisi balcanica...)

Poi, in merito all'aggettivo "chirurgica"(utilizzato dal giornalista), mi aspettavo almeno..che ne so..un lieve sussulto, un impercettibile cedimento del labbro inferiore..un moto di disgusto... almeno da parte di chi, contro la guerra, ha manifestato con tanto di bandiere..
invece niente..."chirugica" è passato così, come niente fosse...

vabbè..

Ora sull'equazione cina-veto, io non me la sentirei proprio di scommetterci..la geopolitica a volte ha dei risvolti stupefacenti..
Poi che si debba contare su un veto, anzichè prendere in merito decisioni chiare, francamente mi preoccupa un tantino....

Citazione:
Il futuro dell’uomo
è a una drammatica stretta
ho visto un panda
con la mia faccia sulla maglietta.
Stefano Benni
partynight
Inviato: 15/3/2006 13:30  Aggiornato: 15/3/2006 13:30
Ho qualche dubbio
Iscritto: 27/11/2005
Da: NE
Inviati: 195
 Re: Faccia a faccia Berlusconi-Prodi
Caro partynight, questa era proprio infelice..Hai l'onore di aver postato il più incoerente commento che abbia letto in questo sito: così facendo saresti l'ennesima persona che decide al posto di altri..Non da Luogocomune.

Quando voti ti danno la matita!

Ivy
Inviato: 15/3/2006 13:31  Aggiornato: 15/3/2006 13:31
Mi sento vacillare
Iscritto: 25/7/2005
Da: Cantù [VAAAAAAAAAAAAAAA BENE!]
Inviati: 335
 Re: Faccia a faccia Berlusconi-Prodi
Come spesso (almeno secondo me) accade ultimamente sul sito, si è perso il filo del discorso...
Commentando il confronto di ieri sera si è finiti ai soliti discorsi fatti e rifatti in apposite discussioni, e si è commentato a volte senza nemmeno averlo visto lo scontro...

We live in the age of the overworked, and the under-educated; the age in which people are so industrious that they become absolutely stupid. Oscar Wilde
tccom
Inviato: 15/3/2006 13:33  Aggiornato: 15/3/2006 13:33
Mi sento vacillare
Iscritto: 3/11/2005
Da: civitavecchia
Inviati: 903
 Re: Faccia a faccia Berlusconi-Prodi
chi ha vinto?
mmm...è dura!
berluskazzo, una mezza figura di merda l'ha fatta, soprattutto quando alla fine ha detto che le regole del confronto erano liberticide come la par condicio (PAR!!PAR!! vuol dire pari!! gli entrerà in quella zucca a cui invidio i capelli?).

Per il resto nu mucchio di banalità e frasi fatte...ma non ci si poteva aspettare di peggio

resto della mia idea ragazzi: si va a votare per togliere la mafia dal governo, ma poi...il problema diventerà un'altro

...gli Stati Uniti non ci hanno guadagnato nulla dall'11 settembre (c'è bisogno di dirlo?)...[].... Ragioniamo: chi ci guadagna quando piove? i produttori di ombrelli. Da questo si deduce che i produttori di ombrelli controllano la pioggia.
Iceman
Inviato: 15/3/2006 13:40  Aggiornato: 15/3/2006 13:40
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 28/2/2006
Da:
Inviati: 1784
 Re: Faccia a faccia Berlusconi-Prodi
Citazione:
: si va a votare per togliere la mafia dal governo, ma poi...il problema diventerà un'altro


La MAFIA non la si toglie con nessun voto!
La MAFIA cè da sempre, nell uomo di potere come nel povero cristo!

L italiano è un mafioso!
Non esiste voto per eliminare la mafia!

bunter24
Inviato: 15/3/2006 13:42  Aggiornato: 15/3/2006 13:42
Ho qualche dubbio
Iscritto: 7/9/2005
Da: Nebbiosa pianura padana
Inviati: 150
 Re: Faccia a faccia Berlusconi-Prodi
So che è fuori tema, ma mentre i nostri paladini si battono a colpi di uncinetto...

Citazione:
Gli "osservatori" inglesi e statunitensi abbandonano al suo destino il carcere di Jerico che erano incaricati di proteggere. Il carcere era infatti sotto controllo internazionale. 15 minuti dopo i tanks israeliani lo radono al suolo e catturano Ahmed Saadat, cinquantaduenne leader del Fronte popolare per la liberazione della Palestina. La Palestina è di nuovo in fiamme: le imprescrutabili vie della diplomazia.


ho la nausea...
sono schifato...

Io non sono ne pro palestinesi ne pro israeliani.. ma la giustizia dov'è??

Scusate l'amaro sfogo.. il mio giorno da giallo solare è diventato verde petrolio..
Beppe


"Prima o poi arriva l'ora in cui bisogna prendere una posizione che non è né sicura, né conveniente, né popolare: ma bisogna prenderla, perchè è giusta."
Martin Luther King
florizel
Inviato: 15/3/2006 13:43  Aggiornato: 15/3/2006 13:44
Sono certo di non sapere
Iscritto: 7/7/2005
Da: dove potrei stare meglio.
Inviati: 8195
 Re: Faccia a faccia Berlusconi-Prodi
IcemanCitazione:
Tu non lavori nel tessile vero?????????


D'accordissimo su Prodi,ma il suo "compagno di merenda" non è da meno.
Turismo,navigazione satellitare e accordi industriali.

E,se non dovesse bastare,coproduzione di armi.

Non c'è niente da fare:due faccie della stessa "tenaglia".

"Continueremo a fare delle nostre vite poesie, fino a quando Libertà non verrà declamata sopra le catene spezzate di tutti i popoli oppressi". Vittorio Arrigoni
Paxtibi
Inviato: 15/3/2006 13:49  Aggiornato: 15/3/2006 13:49
Sono certo di non sapere
Iscritto: 3/4/2005
Da: Atene
Inviati: 8134
 Re: Faccia a faccia Berlusconi-Prodi
si è commentato a volte senza nemmeno averlo visto lo scontro...

Lo scontro? Quale scontro?



PS: da incorniciare il post di Ashoka: grande!

Paxtibi
Inviato: 15/3/2006 13:52  Aggiornato: 15/3/2006 13:52
Sono certo di non sapere
Iscritto: 3/4/2005
Da: Atene
Inviati: 8134
 Re: Faccia a faccia Berlusconi-Prodi
Si sono annoiati persino l'ammericani...

Il New York Times:


Italian Rivals Debate the U.S. Way: Boringly

But an unwelcome bit of America came to Italy on Tuesday night, in the form of a strictly orchestrated presidential debate. Answers were limited to two-and-a-half minutes. Interruptions were not allowed — and, amazingly, no one did interrupt.

florizel
Inviato: 15/3/2006 13:55  Aggiornato: 15/3/2006 13:55
Sono certo di non sapere
Iscritto: 7/7/2005
Da: dove potrei stare meglio.
Inviati: 8195
 Re: Faccia a faccia Berlusconi-Prodi
Andrea748Citazione:
il nano coi tacchi, mi dice che devo essere felice per il semplice fatto che lavoro. Mi dice che sono un privilegiato perchè sono un libero professionista. Mi dice che se non ho un contratto a tempo indeterminato è colpa mia perchè non so farmi valere.


Mi sbaglio,o la legge sulla flessibilità è una "novità" del centrosinistra?!
Il nano sta solo applicando una legge voluta dal csx,e lo stesso dicasi per l'utilizzzo dei CPT,riguardo l'immigrazione.

E la legge sul conflitto di interessi?
Come mai il mortadella non ne ha fatto cenno?
Più "amici" di così!!!

"Continueremo a fare delle nostre vite poesie, fino a quando Libertà non verrà declamata sopra le catene spezzate di tutti i popoli oppressi". Vittorio Arrigoni
FraDiavolo
Inviato: 15/3/2006 14:00  Aggiornato: 15/3/2006 14:00
Ho qualche dubbio
Iscritto: 25/9/2005
Da: Principato Citeriore
Inviati: 32
 Re: Faccia a faccia Berlusconi-Prodi
nn è vero che l'italiano è mafioso, è vero piuttosto che o stato italiano e la mafia COINCIDONO !!!

"Non vi lasceranno nemmeno gli occhi per piangere!"
Francesco di Borbone
FraDiavolo
Inviato: 15/3/2006 14:00  Aggiornato: 15/3/2006 14:00
Ho qualche dubbio
Iscritto: 25/9/2005
Da: Principato Citeriore
Inviati: 32
 Re: Faccia a faccia Berlusconi-Prodi
nn è vero che l'italiano è mafioso, è vero piuttosto che o stato italiano e la mafia COINCIDONO !!!

"Non vi lasceranno nemmeno gli occhi per piangere!"
Francesco di Borbone
andrea748
Inviato: 15/3/2006 14:14  Aggiornato: 15/3/2006 14:14
Ho qualche dubbio
Iscritto: 20/5/2004
Da: Roma
Inviati: 265
 Re: Faccia a faccia Berlusconi-Prodi
Partendo dal presupposto che voglio applaudirci per la discussione.

Comunque io sò per certo che il tipo di coalizione e di governo che volgio, in questo paese non sono neanche pensabili.

Un paese mediamente di destra e conservatore.

Mi spiace se frankad si è offeso se gli ho dato del qualunquista, ma a me il ragionamento "tanto sò tutti uguali" non mi piace. Non lo condivido. Non è vero che sono tutti uguali.

Riguardo alla precarietà del mercato del lavoro. vorrei ricordare a tutti che questo governo ha scritto la legge Biagi. Quella D'Antona era molto più vincolante per il datore di lavoro, anche se introduceva degli elementi di precarietà non condivisibili.

Comunque è vero, abbiamo perso il filo del discorso, ma a me poter dire la mia piace tanto.


"Se qualcuno parla come un idiota e si comporta come un idiota, non fatevi ingannare: è un idiota."

"Non condivido le cose che dici ma difenderò sino alla morte il tuo diritto di dirle"
Paxtibi
Inviato: 15/3/2006 14:16  Aggiornato: 15/3/2006 14:16
Sono certo di non sapere
Iscritto: 3/4/2005
Da: Atene
Inviati: 8134
 Re: Faccia a faccia Berlusconi-Prodi
Mi spiace se frankad si è offeso se gli ho dato del qualunquista, ma a me il ragionamento "tanto sò tutti uguali" non mi piace. Non lo condivido. Non è vero che sono tutti uguali.

Vero! Sono uno peggio dell'altro!

andrea748
Inviato: 15/3/2006 14:22  Aggiornato: 15/3/2006 14:22
Ho qualche dubbio
Iscritto: 20/5/2004
Da: Roma
Inviati: 265
 Re: Faccia a faccia Berlusconi-Prodi
Scusate, giuro che non rispondo più , chi vuole polemizzare con me lo faccia in privato così non rompiamo agli altri.

Vi rinnovo la questione (rispondete con dei pm o chi ha msn può prendersi il mio contatto) datemi una soluzione alternativa a votare il csx.

Convincetemi.


"Se qualcuno parla come un idiota e si comporta come un idiota, non fatevi ingannare: è un idiota."

"Non condivido le cose che dici ma difenderò sino alla morte il tuo diritto di dirle"
frankad
Inviato: 15/3/2006 14:28  Aggiornato: 15/3/2006 14:28
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 10/10/2005
Da: ICHNOS
Inviati: 1921
 Re: Faccia a faccia Berlusconi-Prodi
No Andrea,

non mi sono offeso (il fatto che io sia sardo fa pensare male eh?)
Cercavo di dimostrarti che non avevo usato mancanza di rispetto nei tuoi confronti, come hai scritto prima. A volte le discussioni sono accese...come la grappa: c'è chi la regge e chi no. Senza sforare i limiti del rispetto, chiaramente, ma anche senza gridare "aiuto al lupo" se siamo in mezzo al mare....(lo dico in generale)
Tutto qui....

Vero! Sono uno peggio dell'altro!

F.

La democrazia è il sistema perfetto per tenere mansueti e silenziosi i cittadini, facendo loro credere di possedere un potere di scelta che in realtà non hanno e non hanno mai avuto.
fiammifero
Inviato: 15/3/2006 14:41  Aggiornato: 15/3/2006 14:41
Sono certo di non sapere
Iscritto: 28/2/2005
Da: ROMA
Inviati: 5691
 Re: Faccia a faccia Berlusconi-Prodi
Spettatore,grazie di cuore per le risate
Io invece non ho fatto altro che raccogliere trasudo di olio ed incenso dal televisore tra gli sghignazzi di mio marito tanto che gli veniva da piangere per come siamo caduti in basso!
Non mi aspettavo di certo questo ma almenoquesto sì.
Se non altro per non offendere l'intelligenza dei telespettatori

Citazione:
le cose di cui ci sentiamo assolutamente certi non sono mai vere (Oscar Wilde)
Max_Piano
Inviato: 15/3/2006 14:42  Aggiornato: 15/3/2006 14:42
Sono certo di non sapere
Iscritto: 10/12/2005
Da:
Inviati: 3666
 Re: Faccia a faccia Berlusconi-Prodi
Bianca:
Citazione:

Partendo dal presupposto che sia Prodi che Berlusconi hanno dato risposte simili al quesito (cosa che dovrebbe almeno renderci sospettosi!) mi chiedo :
se Prodi gioca già di sponda oggi, cosa dobbiamo attenderci dal suo schieramento nei mesi a venire, se mai dovesse vincere le elezioni?


Il fatto che siano presenti forze politiche che sono sempre state coerentemente pacifiste mi fa sperare che le cose vadano meglio, a parità di pressioni politiche internazionali, rispetto ad avere un governo di destra compatto attorno a un leader che è fiero di elemosinare medagliette della libertà dagli USA.
Gli unici paesi a ovest dell'ex muro di berlino, rimasti impelagati nella palude irachena sono la gran bretagna e ... l'Italia : un nuovo governo berlusconi non mi farebbe sperare in meglio : neppure sul fronte pacifista.

Realisticamente non mi faccio illusioni che l'Italia possa, anche nelle migliori delle ipotesi, cambiare il corso della partita nello scacchiere internazionale.
Penso all'Iraq : tre dei cinque membri permanenti sono rimasti fuori se non contari all'intervento; questo non ha però impedito a gli USA di andare avanti nella loro politica unilaterale senza coinvolgere la NATO nè tantomeno l'ONU.
Sempre realisticamente parlando quello che voglio dire è che porsi sotto la bandiera dell'ONU non è sinonimo di essere paladini della giustizia ma, a causa di interessi economici evidentemente contrastanti, può rendere più difficile interventi militari rispetto che seguire gli USA nella loro solitaria crociata a difesa del dollaro.
Del resto i primi a essere usciti dalla lenta e macchinosa logica dell'ONU sono stati proprio gli USA i quali non possono permettersi di sottostare ai veti della mega-potenza antagonista ( la Cina ) o dei loro partner economici ( Russia ).

Citazione:
Ora sull'equazione cina-veto, io non me la sentirei proprio di scommetterci..la geopolitica a volte ha dei risvolti stupefacenti..


Non mi sembra che ci siano prove a sostegno di quello che dici, però.

Citazione:
Poi che si debba contare su un veto, anzichè prendere in merito decisioni chiare, francamente mi preoccupa un tantino....


Ci sono solo cinque membri permanenti all'ONU : USA, GB, Francia, Russia e Cina.
L'Italia ? Non vale una cippa. Anche dicesse no, non cambierebbe niente.
Se anche gli attacchi ci saranno, l'Italia non sarà probabilmente chiamata in causa nè in ambito ONU nè NATO potendo fornire un supporto del tutto marginale non collegabile direttamente ad azioni militari nell'area iraniana.
In ogni caso visti gli interessi presenti, passati e futuri rimango convinto che nè Russia nè Cina potrebbero mai accettare sanzioni nei confronti dell'Iran : ragion per cui l'ONU sarà ancora una volta messa da parte.

La "crisi balcanica "di cui parli è stata e rimarrà una vergogna per la maggioranza DS (ma la destra ricorda di averli appoggiati !); la guerra in Iraq è invece stata il grande successo per il governo Berlusconi perchè ha permesso di "portare la democrazia in quel paese". Mah ...

mc
Inviato: 15/3/2006 14:44  Aggiornato: 15/3/2006 14:44
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/5/2004
Da:
Inviati: 7222
 Re: Faccia a faccia Berlusconi-Prodi
Citazione:
Mi spiace se frankad si è offeso se gli ho dato del qualunquista, ma a me il ragionamento "tanto sò tutti uguali" non mi piace. Non lo condivido. Non è vero che sono tutti uguali.


...sono d'accordo anch'io... e' la cosa che piu' mi infastidisce e meno mi convince degli anti-stato...

Il massimo del governo di sinistra che s'e' succeduto agli exfascisti del dopo guerra (quelli che si nascosero tra le fila dei moderati cattolici) e' quello di d'alema............ ed e' andata come e' andata.
Sufficiente per dire che la "sinistra" e' uguale e che si comporta come la destra, quando e' al governo?
D'alema usa un fiocchetto colorato di rosso sul polso per capire qual'e' la sinistra...
Le critiche alle alternative alla destra fascisto-leghista sono sempre state fatte confrontandosi con prodi e d'alema, ma forse alternative ce n'e' di piu'.

Certo fa ridere parlare di bertinotti, ma lui e' solo una persona, sarebbe interessante forse vedere una maggioranza comunista al governo... il comunismo italiano, con i suoi difetti italiani e i suoi pregi, individuabili nella moderazione "occidentale" di un paese industriale agganciato al sistema di mercato.


Ora ci si puo' sbizzarrire a dire che io sono prodiano e statalista... fate pure, ma e' una cazzata... quasi quanto il generalizzare sui politici.

mc

frankad
Inviato: 15/3/2006 14:47  Aggiornato: 15/3/2006 14:53
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 10/10/2005
Da: ICHNOS
Inviati: 1921
 Re: Faccia a faccia Berlusconi-Prodi
...sono d'accordo anch'io... e' la cosa che piu' mi infastidisce e meno mi convince degli anti-stato...

Markuzzo...tu quoque....ahi las pelòtas.......

La democrazia è il sistema perfetto per tenere mansueti e silenziosi i cittadini, facendo loro credere di possedere un potere di scelta che in realtà non hanno e non hanno mai avuto.
mc
Inviato: 15/3/2006 14:59  Aggiornato: 15/3/2006 14:59
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/5/2004
Da:
Inviati: 7222
 Re: Faccia a faccia Berlusconi-Prodi
...non sono d'accordo sul commento sul qualunquismo, ma sul resto...

Mi sa che mi sono "giocato" le bottiglie di cannonau...

mc

Paxtibi
Inviato: 15/3/2006 15:00  Aggiornato: 15/3/2006 15:00
Sono certo di non sapere
Iscritto: 3/4/2005
Da: Atene
Inviati: 8134
 Re: Faccia a faccia Berlusconi-Prodi
Certo fa ridere parlare di bertinotti

Per Bertinotti con noi complottisti non è possibile il dialogo, quindi non parliamone nemmeno...

sarebbe interessante forse vedere una maggioranza comunista al governo

Sarebbe interessante sì! Piacevole magari no, ma interessante senza dubbio: completerebbe la collezione.

Ma poi Marco, scusa, ma tu non dicevi di non essere d'accordo con chi non vota perché ti pare una strada impraticabile, utopistica?
Quante possibilità ci sono di vedere una maggioranza comunista al governo, in Italia? Se la pregiudiziale per spendersi in una battaglia è la sua possibilità di riuscita, quella dei comunisti in maggioranza è persa in partenza: credo che gli astenuti già superino di parecchio il numero di chi vota i partitini comunisti, siamo in vantaggio noi quindi...


franco8
Inviato: 15/3/2006 15:03  Aggiornato: 15/3/2006 15:03
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 6/12/2005
Da:
Inviati: 1561
 Re: Faccia a faccia Berlusconi-Prodi
Sono molto, molto rattristato dallo scenario complessivo...
..e da 'sta ..pagliacciata di confronto...

E sono sempre più preoccupato per il futuro governo (qualunque sia l'esito)...

Scusate tanto, ma vorrei solo, semplicemente e candidamente, se fosse possibile, farvi notare che continuate a tralasciare il fatto che Berlusconi è approssimativamente assimilabile alla categoria dei... delinquenti. (En passanti: Molta gente, per molto meno di quel che ha fatto lui, ha fatto la galera).

Io capisco, o credo di capire, certi giudizi del tipo "sono tutti uguali"...
Capisco che poi certe cose le faccia un delinquente o uno con la fedina penale apparentemente pulita.. per noi "poveri mortali" non cambia nulla.
In certa qual misura ceri giudizi sullo Stato li condivido pure.. ma sono giudizi dettati dal nostro personale e particolare giudizio (sulle "nostre" leggi.. non so se rendo l'idea).

Ma non credo che sia giusto dimenticare, o almeno io non posso farlo, dimenticare che ci sono i vari Dell'Utri, un Previti e le loro condanne... e tutto il resto...

Un caro saluto a tutti...

.... ....io non mi definisco affatto volentieri ateo, non più di quanto io sia a-MickeyMouse.
..
(detto, fatto)
andrea748
Inviato: 15/3/2006 15:05  Aggiornato: 15/3/2006 15:05
Ho qualche dubbio
Iscritto: 20/5/2004
Da: Roma
Inviati: 265
 Re: Faccia a faccia Berlusconi-Prodi
Personalmente vorrei Bertinotti ministro del Welfare, anche per misurarlo fattivamente.

A volte è demagogico, ma ci vuole uno che se ne fotte per fare le riforme in questo paese.

Per le bottiglie di cannonau, se frankad c'ha le braccine corte solo perchè gli ho dato del qualunquista allora è veramente cattivo .

"Se qualcuno parla come un idiota e si comporta come un idiota, non fatevi ingannare: è un idiota."

"Non condivido le cose che dici ma difenderò sino alla morte il tuo diritto di dirle"
frankad
Inviato: 15/3/2006 15:12  Aggiornato: 15/3/2006 15:12
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 10/10/2005
Da: ICHNOS
Inviati: 1921
 Re: Faccia a faccia Berlusconi-Prodi
Essere sardo presenta diversi inconvenienti.......

ok Markuzzo ed Andrea....... a voi


La democrazia è il sistema perfetto per tenere mansueti e silenziosi i cittadini, facendo loro credere di possedere un potere di scelta che in realtà non hanno e non hanno mai avuto.
Paxtibi
Inviato: 15/3/2006 15:13  Aggiornato: 15/3/2006 15:35
Sono certo di non sapere
Iscritto: 3/4/2005
Da: Atene
Inviati: 8134
 Re: Faccia a faccia Berlusconi-Prodi
che continuate a tralasciare il fatto che Berlusconi è approssimativamente assimilabile alla categoria dei... delinquenti.

Non tralascio nulla: Berlusconi è un delinquente. Il problema è che anche Prodi lo è, e tutti gli altri pure.
Non sono che una manica di parassiti, non c'è bisogno della condanna di qualche magistrato – altra linda categoria di persone – per rendersene conto, come non serve la decisione di un qualche tribunale per capire che Bush e la sua cricca non sono che una banda di mafiosi.

A volte è demagogico, ma ci vuole uno che se ne fotte per fare le riforme in questo paese.

Più che demagogia, questa è una frase fatta di cui non si capisce il senso. O forse vuoi dire che per prendere decisioni impopolari, a danno dei lavoratori, ci vuole la sinistra? Su questo possiamo essere d'accordo, ed è per questo che l'Unione vincerà.

Ma piuttosto, dimmi: di quali riforme stai parlando, con quali soldi, a che pro?

tccom
Inviato: 15/3/2006 15:19  Aggiornato: 15/3/2006 15:19
Mi sento vacillare
Iscritto: 3/11/2005
Da: civitavecchia
Inviati: 903
 Re: Faccia a faccia Berlusconi-Prodi
Citazione:
La MAFIA non la si toglie con nessun voto!
La MAFIA cè da sempre, nell uomo di potere come nel povero cristo!

L italiano è un mafioso!
Non esiste voto per eliminare la mafia!


ICEMAN:

eh no, caro collega luogocomunista!
la mafia è al governo, e non lo dico io, lo dicono le carte, nella fattispecie requisitorie di pubblici ministeri, verbali della guardia di finanza, e non ultimo un tale che si chiamava Paolo Borsellino (non so se te lo ricordi, è un noto trozkista).
In fine, è dimostrato dalla composizione del parlamento siciliano e dall'incredibile sfilza di pregiudicati e inquisiti per mafia;
il compagno di merende della caricatura di essere umano, tale Dell'Utri Marcello, te lo ricordi?

E basta co sta cazzata dell'italiano mafioso approfittatore e qualunquista!!!
questa è la linea di pensiero e di coscenza che governanti come il berlusca e company stanno tentando di inclucare sopratutto nelle nuove generazioni
"guardate il grande fratello ragazzi, e se io rubo fatevi i cazzi vostri e pensate al perchè non siete riusciti a fare altrettanto"

conosco tantissime persone oneste....a cui la mafia non va giù e per restare al concreto, quando vanno a lavoro non si portano via neanche una matita.

il voto per eliminare la mafia c'è...e non è certo quello per la Vergogna Nazionale

...gli Stati Uniti non ci hanno guadagnato nulla dall'11 settembre (c'è bisogno di dirlo?)...[].... Ragioniamo: chi ci guadagna quando piove? i produttori di ombrelli. Da questo si deduce che i produttori di ombrelli controllano la pioggia.
florizel
Inviato: 15/3/2006 15:30  Aggiornato: 15/3/2006 15:30
Sono certo di non sapere
Iscritto: 7/7/2005
Da: dove potrei stare meglio.
Inviati: 8195
 Re: Faccia a faccia Berlusconi-Prodi
PaxtibiCitazione:
Se la pregiudiziale per spendersi in una battaglia è la sua possibilità di riuscita, quella dei comunisti in maggioranza è persa in partenza


Assolutamente condivisibile,Pax.

Tra l'altro,le varie retromarce di zio Fausto circa i PACS,e la TAV,la dicono lunga(per citare due argomenti che autenticamente dimostrerebbero la sua coerenza).

Davvero,la linea di confine tra Unione e Cdl diventa sempre più labile....

"Continueremo a fare delle nostre vite poesie, fino a quando Libertà non verrà declamata sopra le catene spezzate di tutti i popoli oppressi". Vittorio Arrigoni
Ashoka
Inviato: 15/3/2006 15:32  Aggiornato: 15/3/2006 15:33
Sono certo di non sapere
Iscritto: 11/7/2005
Da:
Inviati: 3660
 Re: Faccia a faccia Berlusconi-Prodi
Da questo articolo di William Anderson

La morte prematura di questo giovane uomo, tuttavia, ci fa tornare in mente un'altra tragedia, molto più subdola e sicuramente molto dannosa per la salute della nazione. Questa disgrazia è il continuare a credere che alcuni di quelli che "sono morti prima del tempo" fossero i custodi del segreto per far funzionare il socialismo, e che le loro morti ci hanno privato della speranza di poter ottenere il Grande Sistema Socialista, gestito da una Elite Illuminata.
....
Nel secolo scorso ('800),gli statisti ci hanno assicurato che il socialismo può avere successo in presenza dei leader giusti.
Tuttavia, se questi leader muoiono prima del tempo, allora siamo lasciati soli nella lotta finché non appare il successivo "Custode del segreto".
...
La morte di Lenin nel 1924, ci raccontano, ha troncato il successo della Rivoluzione Bolscevica ed ha condotto alla dittatura di Josef Stalin, che ha buttato alle ortiche il vero socialismo. Anche prima di Lenin, alcuni socialisti credono che l'assassinio della marxista Rosa Luxemburg a Berlino nel 1919 abbia impedito che il socialismo apparisse con successo in Germania. Apparentemente la Luxemburg conosceva il "segreto", ma non le fu possibile condividerlo con il resto di noi prima del suo omicidio.
...
Il segreto è che non c'e' nessun segreto. Un intervento massiccio del governo nelle vite degli individui porta sempre distruzione sociale indipendentemente da dal fatto che la persona dietro alla postazione di comando sia quell'abominazione di Richard M. Nixon o un affascinante membro della famiglia Kennedy.


Ci convinceremo mai che è inutile sperare che appaia dal nulla chi, lasciato governare indisturbato, riesca a pianificare il mondo affinché vi sia benessere per tutti?
Perché sempre dove vi è stato potere dell'uomo sull'uomo ci sono state guerre, ingiustizie, assassini, crimini, soprusi oltre ogni limite se la giustificazione della sua esistenza è impedirli?

Ashoka

franco8
Inviato: 15/3/2006 15:36  Aggiornato: 15/3/2006 15:40
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 6/12/2005
Da:
Inviati: 1561
 Re: Faccia a faccia Berlusconi-Prodi
Citazione:
Non tralascio nulla: Berlusconi è un delinquente. Il problema è che anche Prodi lo è, e tutti gli altri pure.
Non sono che una manica di parassiti, non c'è bisogno della condanna di qualche magistrato – altra linda categoria di persone – per rendersene conto, come non serve ladecisione di un qualche tribunale per capire che Bush è la sua cricca non sono che una banda di mafiosi.

Tralasci, tralasci...
Proprio questo è il punto, Paxtibi. E' il punto che volevo sottolineare.
Il tuo punto di vista è anche sacrosanto....
ma è un "tuo" giudizio (o in parte "nostro" se vuoi, sullo "Stato" come "Mafia")
Sarà anche vero che non è necessaria la decisione di nessun tribunale per avere certe quelle assolute certezze di cui parli, ma questo non vuol dire, viceversa che certe decisioni, indagini e accertamento di fatti siano "inutili" o trascurabili ...

E fa molta differenza che a carico di Berlusconi (o altri) ci siano fatti accertati in un processo, mentre a "carico" di Prodi (o altri) ci siano responsabilità dirette o indirette su altre malefatte in base al tuo giudizio o al giudizio di tanti.

Non vuol dire che il tuo giudizio non vale nulla... ma mi auguro che tu colga la differenza.

P.S. ... Mi pare che rischi troppe facili generalizzazioni, pare quasi che metti stato e "statali" tutti ...all'inferno...
I magistrati svolgono il loro compito, non sono infallibili, nè esenti da tutti i difetti degli uomini, come categoria (Ma ti posso assicurare che ci sono quelli onesti e scrupolosi...).

.... ....io non mi definisco affatto volentieri ateo, non più di quanto io sia a-MickeyMouse.
..
(detto, fatto)
Paxtibi
Inviato: 15/3/2006 15:41  Aggiornato: 15/3/2006 15:41
Sono certo di non sapere
Iscritto: 3/4/2005
Da: Atene
Inviati: 8134
 Re: Faccia a faccia Berlusconi-Prodi
Perché sempre dove vi è stato potere dell'uomo sull'uomo ci sono state guerre, ingiustizie, assassini, crimini, soprusi oltre ogni limite se la giustificazione della sua esistenza è impedirli?

Bella domanda...

Per inciso, vorrei suggerire a chi usa l'appellativo di qualunquista nei confronti di chi si dichiara al di fuori del giochino del voto, di informarsi meglio:

Fronte dell'Uomo Qualunque

Il Fronte dell'Uomo Qualunque (UQ) fu un movimento e, successivamente, un partito politico italiano sorto attorno all'omonimo giornale (L'Uomo qualunque) fondato a Roma nel 1944 dal commediografo e giornalista Guglielmo Giannini.

Lo scopo dell'ideatore era quello di dare voce alle opinioni dell'uomo della strada, contrario al regime dei partiti e ad ogni forma di statalizzazione.

Il partito riscosse il 5,3% dei voti e fu presente con 30 deputati all'Assemblea Costituente (dal 1946 al 1948).


Niente a che vedere con noi poveri nichilisti...

mc
Inviato: 15/3/2006 15:46  Aggiornato: 15/3/2006 15:46
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/5/2004
Da:
Inviati: 7222
 Re: Faccia a faccia Berlusconi-Prodi
Conclusioni a parte Citazione:
credo che gli astenuti già superino di parecchio il numero di chi vota i partitini comunisti, siamo in vantaggio noi quindi...
, non ci scommetterei un euro su questa tua affermazione, mi fa piacere che non abbia infierito piu' di tanto... grazie.... ehehehe...

Ma non cadere nell'equivoco che io stia proponendo un voto a bertinotti... mi limitavo a delle considerazioni sulle varie generalizzazioni sui politici che mi trovo a leggere, e che non condivido totalmente.

Cerco di essere coerente (ci provo) di norma, quindi, so bene che non potrei mai azzardare tanto, per rispondere ai vari posts... se l'ho fatto e' perche' notavo delle logiche scorrette in alcuni discorsi... (a mio parere... ovvio...) ma pur sempre rispondendo ad una generalizzazione....

Citazione:
Quante possibilità ci sono di vedere una maggioranza comunista al governo, in Italia? Se la pregiudiziale per spendersi in una battaglia è la sua possibilità di riuscita


A proposito di logica:
La tua osservazione non e' pertinente.
La maggioranza assoluta non e' necessaria per una influenza marcata nelle decisioni del governo, basta una maggioranza relativa all'unione, o anche solo la seconda maggioranza relativa per contare nelle leggiferazioni...

Per il non voto e' diverso ...

ciao

mc

Paxtibi
Inviato: 15/3/2006 15:47  Aggiornato: 15/3/2006 15:47
Sono certo di non sapere
Iscritto: 3/4/2005
Da: Atene
Inviati: 8134
 Re: Faccia a faccia Berlusconi-Prodi
E fa molta differenza che a carico di Berlusconi (o altri) ci siano fatti accertati in un processo, mentre a "carico" di Prodi (o altri) ci siano responsabilità dirette o indirette su altre malefatte in base al tuo giudizio o al giudizio di tanti.

La farà per te, ma ne sei così sicuro?
Io non aspetto certo il giudizio di una qualche autorità per giudicare chi mi opprime. Se sono chiuso a Guantanamo, so bene chi ne è responsabile, non sto certo ad aspettare un qualche pronunciamento di un qualche gran consiglio dell'ONU per giudicarlo.

Mi pare che rischi troppe facili generalizzazioni, pare quasi che metti stato e "statali" tutti ...all'inferno...

So bene che esistono sempre le eccezioni. So altrettanto bene che il sistema ha molti modi per neutralizzarle.

I magistrati svolgono il loro compito, non sono infallibili, nè esenti da tutti i difetti degli uomini, come categoria

Peccato che da loro, e dalla loro umana fallibilità, dipendano le vite di altri uomini. Ma tutto va bene pur di evitare il caos dell'anarchia.

(Hahahaha!)

Santaruina
Inviato: 15/3/2006 15:47  Aggiornato: 15/3/2006 15:51
Sono certo di non sapere
Iscritto: 13/10/2004
Da: Sud Europa
Inviati: 5123
 Re: Faccia a faccia Berlusconi-Prodi
Dopo la delusione del primo confronto emergono nuovi interessanti dettagli sul prossimo scontro tra i due leader democratici.

Il Presidente del consiglio Silvio Berlusconi sarà accompagnato dagli onorevoli Borghezio e Schifani, mentre il capo dell’opposizione Romano Prodi avrà al suo fianco Antonio di Pietro e il giovane leader dei disobbedienti Caruso.

Moderatore Aldo Biscardi, saranno vietate le prese per i capelli e le dita negli occhi.

Blessed Be.

p.s.: dopo il post di Ashoka ci sarebbe poco da aggiungere.

-o- Ama e fa' ciò che vuoi -o-
Paxtibi
Inviato: 15/3/2006 15:51  Aggiornato: 15/3/2006 15:51
Sono certo di non sapere
Iscritto: 3/4/2005
Da: Atene
Inviati: 8134
 Re: Faccia a faccia Berlusconi-Prodi
non ci scommetterei un euro su questa tua affermazione

Ce la giochiamo?


andrea748
Inviato: 15/3/2006 15:52  Aggiornato: 15/3/2006 15:52
Ho qualche dubbio
Iscritto: 20/5/2004
Da: Roma
Inviati: 265
 Re: Faccia a faccia Berlusconi-Prodi
Abbiamo bisogno di riforme, come quella fiscale, come quella scolastica, come quella del mercato del lavoro.

E solo la sinistra può farle senza "uccidere" nessun ceto sociale.

per frankad:

non basta la foto del vino

"Se qualcuno parla come un idiota e si comporta come un idiota, non fatevi ingannare: è un idiota."

"Non condivido le cose che dici ma difenderò sino alla morte il tuo diritto di dirle"
Paxtibi
Inviato: 15/3/2006 15:55  Aggiornato: 15/3/2006 15:55
Sono certo di non sapere
Iscritto: 3/4/2005
Da: Atene
Inviati: 8134
 Re: Faccia a faccia Berlusconi-Prodi
Abbiamo bisogno di riforme, come quella fiscale, come quella scolastica, come quella del mercato del lavoro.

E cioè?

E solo la sinistra può farle senza "uccidere" nessun ceto sociale.

Amen, allelujah!

sberla
Inviato: 15/3/2006 15:59  Aggiornato: 15/3/2006 16:15
So tutto
Iscritto: 21/2/2006
Da: Versilia
Inviati: 23
 Re: Faccia a faccia Berlusconi-Prodi
sono d'accordo con tutti coloro che sono rimasti schifati dai due uomini politici a confronto...non sono stati toccati i temi importanti perche' erano troppo impegnati a non scontentare nessuno.....invece che dire NO ALLA GUERRA PUNTO E BASTA anche prodi ha tirato fuori la stronzata della nazioni unite e dell'iran....ma e possibile??? paura di perdere i voti dei centinaia di migliaia di addetti di polizia, carabinieri, guardia di finanza, esercito, marina, aviazione....ma quanti soldi dobbiamo buttare ancora? ma quanti morti dobbiamo causare ancora?!?!?!?!?! ROSA NEL PUGNO ultima speranza, contro la chiesa, contro la guerra, a favore della ricerca scientifica, della tolleranza delle droghe leggere, della pace, della verita' sull'11.9.... insomma di tutto quello che ci sta a cuore davvero!!!!!!!

chiedo venia anticipata per lo sfogo e la propaganda ma qui mi sento libero davvero

andrea748
Inviato: 15/3/2006 15:59  Aggiornato: 15/3/2006 16:09
Ho qualche dubbio
Iscritto: 20/5/2004
Da: Roma
Inviati: 265
 Re: Faccia a faccia Berlusconi-Prodi
Paxtibi dimmi la tua su ciò che serve al paese e su chi può farlo.

"Se qualcuno parla come un idiota e si comporta come un idiota, non fatevi ingannare: è un idiota."

"Non condivido le cose che dici ma difenderò sino alla morte il tuo diritto di dirle"
Paxtibi
Inviato: 15/3/2006 16:08  Aggiornato: 15/3/2006 16:08
Sono certo di non sapere
Iscritto: 3/4/2005
Da: Atene
Inviati: 8134
 Re: Faccia a faccia Berlusconi-Prodi
dimmi la tua ti prego.

Sei tu a parlare di riforme. Io non credo proprio di sapere come si dovrebbero organizzare 50 milioni di persone, per la precisione non credo che nessuno ne abbia la più pallida idea.
Il teatrino della politica, con le sue finte contrapposizioni, serve solo a farci dimenticare la nostra vita da schiavi, e a farci rubare i frutti del nostro lavoro da una casta di masnadieri in nome di un benessere comune che non abbiamo mai visto.
In compenso abbiamo visto guerre con milioni di morti, prevaricazioni assortite, decisioni sempre prese alle spalle del "popolo", e parecchie migliaia di parassiti con i vestiti firmati che si ingozzano con i soldi guadagnati da altri.
Ma, ripeto, fortunatamente abbiamo evitato il caos dell'anarchia, ne valeva la pena.

mc
Inviato: 15/3/2006 16:09  Aggiornato: 15/3/2006 16:09
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/5/2004
Da:
Inviati: 7222
 Re: Faccia a faccia Berlusconi-Prodi
Adoro scommettere...!

Ma come fai a fare un censimento dei non voti per scelta?... e poi devi relativizzarlo al totale degli aventi diritto. In percentuale e' molto piu' basso, a mio avviso...
PRC va conteggiato all'interno dell'unione per avere lo stesso peso di un ipotetico partito degli astensionisti... e' corretto quello che dico?

mc

andrea748
Inviato: 15/3/2006 16:12  Aggiornato: 15/3/2006 16:12
Ho qualche dubbio
Iscritto: 20/5/2004
Da: Roma
Inviati: 265
 Re: Faccia a faccia Berlusconi-Prodi
Quindi tu sai per certo che la politica è un teatrino, che destra e sinistra comunque sono fallaci, ma non sai dirmi cosa serve ad un paese come il nostro?

"Se qualcuno parla come un idiota e si comporta come un idiota, non fatevi ingannare: è un idiota."

"Non condivido le cose che dici ma difenderò sino alla morte il tuo diritto di dirle"
Paxtibi
Inviato: 15/3/2006 16:13  Aggiornato: 15/3/2006 16:13
Sono certo di non sapere
Iscritto: 3/4/2005
Da: Atene
Inviati: 8134
 Re: Faccia a faccia Berlusconi-Prodi
Ma come fai a fare un censimento dei non voti per scelta?

Il non voto è in ogni caso una scelta...

Ma forse intendevi "in coscienza". In tal caso, che importa? È sul numero che scommettiamo, no? In fondo, quanti tra quelli che voteranno comunista lo faranno "in coscienza"?

Paxtibi
Inviato: 15/3/2006 16:16  Aggiornato: 15/3/2006 16:16
Sono certo di non sapere
Iscritto: 3/4/2005
Da: Atene
Inviati: 8134
 Re: Faccia a faccia Berlusconi-Prodi
Quindi tu sai per certo che la politica è un teatrino, che destra e sinistra comunque sono fallaci, ma non sai dirmi cosa serve ad un paese come il nostro?

E dove vedi la contraddizione?
Il teatrino dei pupi lo capiscono anche i bambini, come organizzare 50 milioni di persone in modo che tutti siano più o meno soddisfatti è un pelino più complesso.

andrea748
Inviato: 15/3/2006 16:23  Aggiornato: 15/3/2006 16:23
Ho qualche dubbio
Iscritto: 20/5/2004
Da: Roma
Inviati: 265
 Re: Faccia a faccia Berlusconi-Prodi
Quindi è naturale che si critichi, come è naturale che non ci si voglia sforzare di pensare ad un idea per migliorare ciò che si critica.

Il problema è che neanche io sò come si organizzano 50ml di persone, ma almeno scelgo l'idea che più si avvicina alla mia.

Scusate anticipatamente per la mia polemica.

"Se qualcuno parla come un idiota e si comporta come un idiota, non fatevi ingannare: è un idiota."

"Non condivido le cose che dici ma difenderò sino alla morte il tuo diritto di dirle"
florizel
Inviato: 15/3/2006 16:25  Aggiornato: 15/3/2006 16:25
Sono certo di non sapere
Iscritto: 7/7/2005
Da: dove potrei stare meglio.
Inviati: 8195
 Re: Faccia a faccia Berlusconi-Prodi
andrea748Citazione:
non sai dirmi cosa serve ad un paese come il nostro?


Ecco qui.Solita storia di ridurre quello che è il dominio del mondo ai fattarielli di casa nostra.
Come se la politica italiana,a destra e a sinistra,fosse estranea a quei giochini.
Come se la sinistra si fosse tirata indietro,quando si è trattato di scaricare bombe su Serbia e Kossovo,consentendo ai padroni d'America di affermare la loro supremazia anche se a governare l'Italia c'è la "sinistra".
Ma andiamo...

Le ricette sembrano avercele i nostri politici,andrea.
E noi sembriamo abboccare all'esca troppo facilmente.
E poi,scusa,il fatto che te stia chiedendo "illuminazioni",mi fa credere che il dubbio sulla bontà della sinistra italiana cominci a prendere piede,in te.
Io ti auguro l'apertura degli occhi,può far male,ma chiunque si dichiari contro ogni ingiustizia,dovrebbe passare da una "critica politica" alla "critica DELLA politica".

"Continueremo a fare delle nostre vite poesie, fino a quando Libertà non verrà declamata sopra le catene spezzate di tutti i popoli oppressi". Vittorio Arrigoni
andrea748
Inviato: 15/3/2006 16:30  Aggiornato: 15/3/2006 16:30
Ho qualche dubbio
Iscritto: 20/5/2004
Da: Roma
Inviati: 265
 Re: Faccia a faccia Berlusconi-Prodi
florizel,

sono un internazionalista convinto e credo che ci sia una globalizzazione buona, che è tutt'altra cosa di ciò che sta accadendo al nostro povero mondo.

Dopo di che, un tizio che hanno crocifisso 2000 anni fa diceva:

"prima ai tui e agli altri se puoi"

ora, si che ho dubbi sulla bonta della "mia" (o posso dire "nostra"?) sinistra.

Ma ho molte certezze su ciò che di marcio c'è a destra in questo momento e con quell'uomo al potere.

"Se qualcuno parla come un idiota e si comporta come un idiota, non fatevi ingannare: è un idiota."

"Non condivido le cose che dici ma difenderò sino alla morte il tuo diritto di dirle"
mc
Inviato: 15/3/2006 16:37  Aggiornato: 15/3/2006 16:37
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/5/2004
Da:
Inviati: 7222
 Re: Faccia a faccia Berlusconi-Prodi
Citazione:
Ma forse intendevi "in coscienza".


yes

Citazione:
In fondo, quanti tra quelli che voteranno comunista lo faranno "in coscienza"?


Difficile da dire... ma, a parte coloro i quali abbiamo grosse carenze diottriche e che sbaglieranno il simbolo da segnare, per "svista", in percentuale, vedo molte piu' persone che voteranno prc o simili in coscienza...

Agli "astenenti" appartengono molte piu' categorie umane:
A partire dai nichilisti (eheheeheh) fino ai pigri. Dai fighetti che pensano solo alla gnocca e al cell. ai diseredati che non credono piu' in niente. Dagli smemorati eremiti ai turisti bagnanti....
Tutti con i loro motivi ben lontani dalla politica e dalla consapevolezza di rinuncia all'espressione elettorale per motivi etici.

Se si useranno luogocomuni a sx, saranno meglio di "e' tutto un magnamagna" degli astenenti... eheehe eheheh...
(tipo "sei un lavoratore, voti per il partito dei lavoratori!" ... e' meglio no?).

cia'

mc

florizel
Inviato: 15/3/2006 16:41  Aggiornato: 15/3/2006 16:41
Sono certo di non sapere
Iscritto: 7/7/2005
Da: dove potrei stare meglio.
Inviati: 8195
 Re: Faccia a faccia Berlusconi-Prodi
Citazione:
sono un internazionalista convinto e credo che ci sia una globalizzazione buona

No.Stop,aspetta.
Un conto è l'internazionalismo dei popoli,altra cosa è la globalizzazione dei potenti..

Questo è un terreno su cui la sinistra ha creato uno dei più beceri equivoci,circa il termine "globalizzazione".

Dvrebbe apparire chiaro,ormai,cosa si intende con essa:lo sfruttamento su scala mondiale di risorse e mano d'opera pagata due centesimi,per permettere all'occidente di continuare a fare i porci comodi suoi.
Se c'è una cosa che si sta globalizzando,quella è la guerra,guerreggiata e non.

Citazione:
Dopo di che, un tizio che hanno crocifisso 2000 anni fa diceva:
"prima ai tui e agli altri se puoi"


Su questo,credo che Santaruina non mancherà di rispondere.

Citazione:
ora, si che ho dubbi sulla bonta della "mia" (o posso dire "nostra"?) sinistra.

MIA,non lo è,senza alcun dubbio.

Citazione:
ho molte certezze su ciò che di marcio c'è a destra in questo momento e con quell'uomo al potere.

Quell'uomo al potere,ce lo ha mandato la TUA sinistra,andrea.
Perfettamente coerente con le regole della "DEMOCRAZIA".

"Continueremo a fare delle nostre vite poesie, fino a quando Libertà non verrà declamata sopra le catene spezzate di tutti i popoli oppressi". Vittorio Arrigoni
BRASA
Inviato: 15/3/2006 17:07  Aggiornato: 15/3/2006 17:25
Mi sento vacillare
Iscritto: 28/8/2005
Da: 1600 Pennsylvania Avenue NW Washington, DC 20500
Inviati: 442
 Re: Faccia a faccia Berlusconi-Prodi
partynight said:
Citazione:
rompo il tubetto dell'inchiostro, imbevo la scheda e la infilo nell'urna così che possa annullare una gran quantità di schede...

paxtibi said:
Citazione:
Mi spiace se frankad si è offeso se gli ho dato del qualunquista, ma a me il ragionamento "tanto sò tutti uguali" non mi piace. Non lo condivido. Non è vero che sono tutti uguali.

Citazione:
Vero! Sono uno peggio dell'altro!

ah ahah ahah ah , grandissimi!! battute degne di citazione!!

sberla said:
Citazione:
ROSA NEL PUGNO ultima speranza, contro la chiesa, contro la guerra, a favore della ricerca scientifica, della tolleranza delle droghe leggere, della pace, della verita' sull'11.9.... insomma di tutto quello che ci sta a cuore davvero!!!!!!!

a favore anche di israele! ..ti ricordi le belle manifestazioni con la bandiera di israele in spalla vero??

evitiamo di fare propaganda e cerchiamo di usare il cervello almeno qui. grazie.

silver said:
Citazione:
Per quanto mi riguarda, scriverò sulla scheda: "Volete conoscere la verità? Andate su www.luogocomune.net"


esattamente quello che far anch'io:
scriverò www.luogocomune.net su tutte le schede elettorali che mi daranno!

ispirazione e visione sono in se stesse il fine ed il risultato
franco8
Inviato: 15/3/2006 18:04  Aggiornato: 15/3/2006 18:15
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 6/12/2005
Da:
Inviati: 1561
 Re: Faccia a faccia Berlusconi-Prodi
Citazione:
La farà per te, ma ne sei così sicuro?

Ne sono sicuro quanto tu tei sicuro del tuo giudizio.
Come la metti, Pax, la mia convinzione non vale la tua?

Mi dispiace che non sono stato abbastanza chiaro, perchè mi pare che non ti è arrivato quello che intendevo dire.

Comunque.. pur considerando la tua visione che sembra dire : legge=oppressione ... non capisco perché non dai mai un giudizio in merito quando si parla dei processi di Berlusconi e delle leggi ad personam...

P.S. E' vero e drammatico quello cui accenni (che dalla loro [dei giudici] umana fallibilità, dipendano [in certe occasioni speciali] le vite di altri uomini) e anche vero che non dipendono solo da loro, ovviamente.... ( e tanto altro ci sarebbe da dire anche su quanto sia lontanta dalla realtà la massima "la legge è ugale per tutti").. Ma, chiaramente non c'entra nulla col discorso originario... così come non vedo nessi con Guantanamo...

PPS: parlando in astratto è vero che legge è oppressione perché sancisce il potere dei forti. Ma contemporanamente lo definisce e lo limita. Perciò ha anche una funzione positiva di difesa dei deboli. Solo se fossimo tutti uguali non ci sarebbe necessità di leggi, ma non dalle leggi ( o non solo da quelle) viene l'oppressione... la mancanza di leggi da più potere ai forti e ai prepotenti...

PPPS
ROSA NEL PUGNO Ultima speranza !!!?????
Ma non scherziamo!!. Vi pregoi!

.... ....io non mi definisco affatto volentieri ateo, non più di quanto io sia a-MickeyMouse.
..
(detto, fatto)
Santaruina
Inviato: 15/3/2006 18:08  Aggiornato: 15/3/2006 18:12
Sono certo di non sapere
Iscritto: 13/10/2004
Da: Sud Europa
Inviati: 5123
 Re: Faccia a faccia Berlusconi-Prodi
Agli "astenenti" appartengono molte piu' categorie umane:
A partire dai nichilisti (eheheeheh) fino ai pigri. Dai fighetti che pensano solo alla gnocca e al cell. ai diseredati che non credono piu' in niente. Dagli smemorati eremiti ai turisti bagnanti....


A parte il cellulare e usando una espressione più consona atta a meglio definire l’universo magico dell’altra metà del cielo (omaggio a Flo), credo che io possa rientrare in tutte queste categorie umane, anche se qui sono espresse in accezione negativa, mi pare.

Inoltre, il non credere alla democrazia moderna non significa “non credere più in niente”, ma semplicemente non credere ad un qualcosa che si è ampiamente dimostrato fallace.

Aggiungo anche che nel detto popolare “qualunquista” “tanto è tutto un magna magna” c’è molta più saggezza di fondo di quella dimostrata nel leggersi le 200 e più (!) pagine del “programma” dell’Unione, o dell’Ulivo, forse.

Il qualunquista indifferente che a naso esprime il concetto “chi sta lassù lo fa solo per il suo tornaconto personale ed è un burattino dei poteri che stanno nell’ombra” arriva alla stessa conclusione di colui che dedica svariati anni a fare ricerche e ad analzzarei la situazione politica attuale.

Con la differenza che il “qualunquista” ha avuto più tempo da dedicare alle spiagge e all’altra sua metà del cielo.

Io i “qualunquisti” comincio quasi ad invidiarli.

Blessed be

-o- Ama e fa' ciò che vuoi -o-
il_monaco
Inviato: 15/3/2006 18:12  Aggiornato: 15/3/2006 18:12
So tutto
Iscritto: 13/3/2006
Da:
Inviati: 2
 Re: Faccia a faccia Berlusconi-Prodi
Non e' ancora il momento di festeggiare, anche se si e' visto mister B. scarabocchiare nervosamente sui fogli senza scrivere o disegnare null'altro che i voli pindarici della sua mente sconcertata e persa; punti e linee di un ragionamento perso nei meandri del NULLA dei suoi pensieri affannosi alla ricerca di un filo logico di un discorso che avesse la parvenza di un senso compiuto. E' in evidente affanno! Forse sta pensando che se dovesse perdere queste elezioni sarebbe in enorme pericolo; in casa e fuori.
In casa perche' Fini e Casini non stanno aspettando altro e fuori per le pendenze ancora in sospeso che ha con la giustizia italiana e spagnola.
Manca poco, ma chissa' cosa si niventera' ancora in questi ultimi giorni per "ribaltare la realta' delle cose" ?
M.M.

girandola
Inviato: 15/3/2006 18:40  Aggiornato: 15/3/2006 18:40
Ho qualche dubbio
Iscritto: 25/8/2005
Da: Roma
Inviati: 64
 Re: Faccia a faccia Berlusconi-Prodi
Eccessiva preparazione mediatica,per principio non guardo quello che i media mi propongono con tanta insistenza,non mi fanno sentire libero,libero da un classe politica che ha permesso ad un tipo come Berlusconi di andare al governo,neppure fossimo un paese sperduto del mediooriente.

Linucs
Inviato: 15/3/2006 19:13  Aggiornato: 15/3/2006 19:13
Sono certo di non sapere
Iscritto: 25/6/2004
Da:
Inviati: 3996
 Re: Faccia a faccia Berlusconi-Prodi
===

Ho visto il confronto tra Prodi e Berlusconi.

Volevo dire che ora - non prima, ma ora sì - credo nella democrazia e nella concreta possibilità che abbiamo di cambiare le cose, con il nostro voto.

Sento che se ci mettiamo tutti insieme, e votiamo tutti insieme, ognuno con la sua diversa sensibilità, potremmo finalmente trovare un'unica soluzione che vaga bene a tutti, ma con un particolare occhio di riguardo verso le minoranze oppresse. L'importante è votare. Prodi, o Berlusconi, o Fini, o il cappellino che porta in testa ogni cinque minuti, non importa: l'importante è farlo tutti insieme, per sentirci tutti uniti, e sentire che per vivere dobbiamo per forza avere ciascuno il naso infilato nel deretano dell'altro: si chiama coesione sociale.

Oh, Stato Sociale che tutto puoi e tutto vedi! Oh, Stato Internazionalista che tutto vedi e tutto sai! Redimi i miei peccati (ereditati alla nascita), rimetti a noi i nostri debiti come noi li rimettiamo a nessuno, perché abbiamo finito i soldi a forza di opere pubbliche! Amen! AMEN! AMEN!!!

===

Abbiamo trasmesso: L'Umanesimo Secolare, la Nuova Religione di Stato.

Badombe> AMEN! BUGANGA! 'MBONGO!!

Linucs
Inviato: 15/3/2006 19:14  Aggiornato: 15/3/2006 19:14
Sono certo di non sapere
Iscritto: 25/6/2004
Da:
Inviati: 3996
 Re: Faccia a faccia Berlusconi-Prodi
Vi rinnovo la questione (rispondete con dei pm o chi ha msn può prendersi il mio contatto) datemi una soluzione alternativa a votare il csx.

Eleggere Jonathan e Vladimir Luxuria imperatori del governo mondiale, a vita.

No?

Paxtibi
Inviato: 15/3/2006 19:15  Aggiornato: 15/3/2006 19:15
Sono certo di non sapere
Iscritto: 3/4/2005
Da: Atene
Inviati: 8134
 Re: Faccia a faccia Berlusconi-Prodi
Quindi è naturale che si critichi, come è naturale che non ci si voglia sforzare di pensare ad un idea per migliorare ciò che si critica.

Guarda che il potere mica è una cosa genetica, gli uomini nascono tutti uguali. Rifiutare la differenziazione che avviene in un secondo momento non necessita di alcuna idea alternativa: tu vuoi qualcuno sopra la testa che ti dica cosa fare e lo dica anche a tutti gli altri, io no. Che altre proposte ti servono?

Il problema è che neanche io sò come si organizzano 50ml di persone, ma almeno scelgo l'idea che più si avvicina alla mia.

noto una piccola contraddizione: se non hai idea di come si organizzano 50ml di persone, a quale idea si avvicina quella che vai a votare?
____________________________

Ne sono sicuro quanto tu tei sicuro del tuo giudizio.
Come la metti, Pax, la mia convinzione non vale la tua?


Per carità! Solo, mi sembrava che tu non ne fossi poi così convinto, anche da precedenti discussioni. Mi sarò sbagliato.

Comunque.. pur considerando la tua visione che sembra dire : legge=oppressione ... non capisco perché non dai mai un giudizio in merito quando si parla dei processi di Berlusconi e delle leggi ad personam...

Su Berlusconi e le sue malefatte si scrivono un post su due. Mi risparmio la fatica.

Ma, chiaramente non c'entra nulla col discorso originario... così come non vedo nessi con Guantanamo...

Sei stato tu a citare i processi all'Unto come motivo per scegliere Proderberg, io ribadisco che delle sentenze dei magistrati mi ci pulisco gli orifizi: non ho bisogno di un codice scritto da uomini per capire chi è Berlusconi.
Mi basta guardarlo in faccia.

parlando in astratto è vero che legge è oppressione perché sancisce il potere dei forti. Ma contemporanamente lo definisce e lo limita

È come dire: ecco la legge che mi permette di prenderti a calci nei denti, però – gaudio e giubilo – i calci te li posso dare solo di destro.
____________________________

A partire dai nichilisti (eheheeheh) fino ai pigri. Dai fighetti che pensano solo alla gnocca e al cell. ai diseredati che non credono piu' in niente. Dagli smemorati eremiti ai turisti bagnanti....
Tutti con i loro motivi ben lontani dalla politica e dalla consapevolezza di rinuncia all'espressione elettorale per motivi etici


Non cominciamo a discriminare...

frankad
Inviato: 15/3/2006 19:33  Aggiornato: 15/3/2006 19:38
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 10/10/2005
Da: ICHNOS
Inviati: 1921
 Re: Faccia a faccia Berlusconi-Prodi
l'importante è farlo tutti insieme, per sentirci tutti uniti, e sentire che per vivere dobbiamo per forza avere ciascuno il naso infilato nel deretano dell'altro: si chiama coesione sociale.

cavolo, un primo ed un ultimo ci dovranno pur essere, io voglio essere uno dei due....che dilemma terribile, in tutti i casi!!!!

La democrazia è il sistema perfetto per tenere mansueti e silenziosi i cittadini, facendo loro credere di possedere un potere di scelta che in realtà non hanno e non hanno mai avuto.
Krya
Inviato: 15/3/2006 20:45  Aggiornato: 15/3/2006 21:24
Mi sento vacillare
Iscritto: 22/8/2005
Da: Toscana
Inviati: 438
 Re: Faccia a faccia Berlusconi-Prodi
Citazione:
cavolo, un primo ed un ultimo ci dovranno pur essere, io voglio essere uno dei due....che dilemma terribile, in tutti i casi!!!!


Caro Franco la storia della mia vita è essere penultimo anche in 2.

Volevo continuare, ma devo pensare bene a cosa scarabocchiare, molte suscettibilità sono suscettibili in questo delicato aspetto del nostro abituale discutere.

Molte sono le sindromi che si accavallano nelle risposte, non ultima la sindrome di Stoccolma incrociata con quello dello Spretato, passando da quelle Mistiche e.

Sembra una cosa che non tocca più di tanto ma.... escono cose interiori terribili e risposte soffertamente cattive, spropositate al reale problema contingente.

Ci sono molti "EX" qualcosa che pensano di essere od aver, incosciamente, perso qualcosa, alterando un poco i reali termini del contendere, forse se tornassimo a mettere in discussione le nostre verità assolute, magari ci avviciniamo anche solo di un passo e sarebbe importante, almeno per me e costruttivo per molti, proviamo a ripeterle le cose, ma cerchiamo l'originalità che può uscire dalle intelligenze per far capire e meravigliare, e non per convincere..

Riccardo

Ci sono crimini peggiori del bruciare libri, uno di questi è non leggerli. (brodsky)
BlSabbatH
Inviato: 15/3/2006 21:08  Aggiornato: 15/3/2006 21:08
Mi sento vacillare
Iscritto: 10/9/2005
Da: Bergamo
Inviati: 837
 Re: Faccia a faccia Berlusconi-Prodi
andiamo a votare..eliminiamo l'ANOMALIA dal governo..altri 5 anni di Berlusconi..e davvero sarà miseria e morte..cerebrale!!

-- Under capitalism, man exploits man. Under communism, it's just the opposite. -- J.K. Galbraith
Paxtibi
Inviato: 15/3/2006 21:26  Aggiornato: 15/3/2006 21:26
Sono certo di non sapere
Iscritto: 3/4/2005
Da: Atene
Inviati: 8134
 Re: Faccia a faccia Berlusconi-Prodi
cavolo, un primo ed un ultimo ci dovranno pur essere,

Mi dispiace Franco, ma non possiamo creare discriminazioni: si formerà un bel cerchio, a mo' di girogirotondo tutti attorno al Mondo che è Uno.



forse se tornassimo a mettere in discussione le nostre verità assolute, magari ci avviciniamo anche solo di un passo e sarebbe importante

Io di verità assolute non ne ho, e penso non ne abbia nessuno. Mi sembra logico che mi rifiuti di farmele imporre da altri (e che altri!).
Tanto più che ho sempre detto che, per me, ciascuno può crearsi lo stato che vuole, comunista o socialista o fascista, basta che non pretenda di inglobare quelli che non lo desiderano.
Finora, nessun "democratico" ha voluto concedere questa libertà, chissà perché.
Peccato perché questo sì che sarebbe stato costruttivo.
____________________________

altri 5 anni di Berlusconi..e davvero sarà miseria e morte

Vai tranquillo che miseria e morte sono le uniche cose che tutti i governi hanno sempre garantito in abbondanza.

florizel
Inviato: 15/3/2006 22:10  Aggiornato: 16/3/2006 0:19
Sono certo di non sapere
Iscritto: 7/7/2005
Da: dove potrei stare meglio.
Inviati: 8195
 Re: Faccia a faccia Berlusconi-Prodi
KryaCitazione:
se tornassimo a mettere in discussione le nostre verità assolute, magari ci avviciniamo anche solo di un passo e sarebbe importante, almeno per me e costruttivo per molti, proviamo a ripeterle le cose, ma cerchiamo l'originalità che può uscire dalle intelligenze per far capire e meravigliare, e non per convincere..


E' molto importante quello che dici,Riccardo.
Perchè suggerisce la possibilità di "percepire" noi stessi mentre affermiamo quelle che crediamo essere delle certezze.

Ha molto a che vedere con un inizio di decondizionamento,di disintossicazione dall'ovvietà e dall'apparenza.
Quante volte ci capita,infatti,di interrogarci circa i nostri stati d'animo quotidiani?
Quanto tempo ci è concesso per noi stessi,per le nostre vite,per i nostri affetti?
Non lo so...sento che la politica sta assorbendo tutte le nostre energie.

Sottrarsi ad essa potrebbe restituirci un minimo di attenzione a considerare COSA significa per noi la nostra esistenza e quanto sia dura vivere come stiamo vivendo.

Altro che la "felicità" calata dall'alto con cui si riempie la bocca Prodi!
E' insidioso,quel modo di parlare della felicità.
Quanto la sua negazione,perfettamente incarnata dal Berlusca.

"Continueremo a fare delle nostre vite poesie, fino a quando Libertà non verrà declamata sopra le catene spezzate di tutti i popoli oppressi". Vittorio Arrigoni
soleluna
Inviato: 15/3/2006 22:12  Aggiornato: 15/3/2006 22:12
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 29/3/2005
Da: orbita di Anarres
Inviati: 1309
 Re: Faccia a faccia Berlusconi-Prodi
Ho visto la trasmissione in differita
Che idee, che contenuti, che dialettica, che originalità.... ne sono uscita decisamente arricchita... sono rimasta basita

Krya Citazione:
Ci sono molti "EX" qualcosa che pensano di essere od aver, incosciamente, perso qualcosa,


siamo tutti Ex, reduci da qualcosa, un idea, un sogno, un amore, un tempo.... il punto, a mio avviso, non sta nell'esserlo, ma nella consapevolezza che perdere alcune cose implica contemporaneamente il conquistarne altre diverse, non necessariamente migliori o peggiori.

Libera-mente
Pat

"perche' ballate e vi fate l'acconciatura, visto che qua e' impossibile anche comprare da mangiare?"
"perche' magari oggi e' l'ultimo giorno che viviamo, e vogliamo amarlo quanto piu' possibile"
Grozny
Krya
Inviato: 15/3/2006 22:38  Aggiornato: 15/3/2006 22:38
Mi sento vacillare
Iscritto: 22/8/2005
Da: Toscana
Inviati: 438
 Re: Faccia a faccia Berlusconi-Prodi
Citazione:
l punto, a mio avviso, non sta nell'esserlo, ma nella consapevolezza che perdere alcune cose implica contemporaneamente il conquistarne altre diverse


Giusto, ma questo si chiama divenire dinamico, che può essere ricchezza o grande smarrimento, è indubbio che se pensavi di trovare originalità in quello che è stato rappresentato dai due tipi, rasentavi l'area riservata alla corte dei miracoli, resta il fatto che forse sono pietosi anche perchè possono fare i loro comodi con tranquillità, avendo il resto del mondo, abdicato e delegato ogni forma di partecipazione-controllo-voglia.

Ero abituato a partecipazioni diverse, ad etiche diverse, a sentirmi parte di qualcosa ormai sfumato, ma la domanda che mi pongo sempre è; sono assolvibile, non ho colpe, ho fatto il possibile per non arrivare a questo, o mi sono adagiato cercando di fare le somme tra quanto ho perso e quanto ho trovato, perdendo di vista il risultato.

Libera-mente

Riccardo

Ci sono crimini peggiori del bruciare libri, uno di questi è non leggerli. (brodsky)
soleluna
Inviato: 15/3/2006 22:50  Aggiornato: 15/3/2006 22:50
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 29/3/2005
Da: orbita di Anarres
Inviati: 1309
 Re: Faccia a faccia Berlusconi-Prodi
Krya Citazione:
Giusto, ma questo si chiama divenire dinamico, che può essere ricchezza o grande smarrimento


o semplicemente vita???

Citazione:
se pensavi di trovare originalità in quello che è stato rappresentato dai due tipi, rasentavi l'area riservata alla corte dei miracoli,


ne più ne meno di coloro i quali credono che il loro voto valga qualcosa, c'è posto alla corte dei miracoli!
daltronde un popolo senza memoria che non apprende dall'esperienza, non potrà mai imparare... "la storia insegna ma non ha scolari"

Citazione:
resta il fatto che forse sono pietosi anche perchè possono fare i loro comodi con tranquillità, avendo il resto del mondo, abdicato e delegato ogni forma di partecipazione-controllo-voglia.


o forse ha, il resto del mondo, come dici tu, reso il principio di realtà più saldo, lasciando ad altri l'onnipotenza e il "controllo" (orrore)

Citazione:
la domanda che mi pongo sempre è; sono assolvibile, non ho colpe, ho fatto il possibile per non arrivare a questo, o mi sono adagiato cercando di fare le somme tra quanto ho perso e quanto ho trovato, perdendo di vista il risultato.


nessuno è un "puro" nè io, nè tu, nè altri. Facciamo del nostro meglio, con ciò che abbiamo.

Libera-mente
Pat

"perche' ballate e vi fate l'acconciatura, visto che qua e' impossibile anche comprare da mangiare?"
"perche' magari oggi e' l'ultimo giorno che viviamo, e vogliamo amarlo quanto piu' possibile"
Grozny
Krya
Inviato: 15/3/2006 23:14  Aggiornato: 15/3/2006 23:14
Mi sento vacillare
Iscritto: 22/8/2005
Da: Toscana
Inviati: 438
 Re: Faccia a faccia Berlusconi-Prodi
Citazione:
nessuno è un "puro" nè io, nè tu, nè altri. Facciamo del nostro meglio, con ciò che abbiamo.


Bene quindi siamo in pieno accordo, partendo sempre dal presupposto che le decisioni di ognuno hanno sempre riflessi negli altri, e nella res pubblica, la decisone privata senza conseguenze è utopia.

Io condiziono te se voto e tu condizioni me se non lo fai, su questo credo non ci siano problemi di dimostrazione, sono mesi che ne parliamo.

Il problema nasce dall'assoluta convizione, presente in molti, che io faccio danno se esplico la mia consapevolezza, e tu anche se ti comporti in modo inverso.


Riccardo

Ci sono crimini peggiori del bruciare libri, uno di questi è non leggerli. (brodsky)
Max_Piano
Inviato: 16/3/2006 0:44  Aggiornato: 16/3/2006 0:44
Sono certo di non sapere
Iscritto: 10/12/2005
Da:
Inviati: 3666
 Re: Faccia a faccia Berlusconi-Prodi
Bissabath
Citazione:
andiamo a votare..eliminiamo l'ANOMALIA dal governo..altri 5 anni di Berlusconi..e davvero sarà miseria e morte..cerebrale!!


Bravo : continuiamo a inframmezzare messaggi subliminali !
( male nun può fà )

Son con te, bro !

In verità in verità vi dico,
c'è più speranza per chi non vota
che per chi vota l'anomalo

florizel
Inviato: 16/3/2006 0:51  Aggiornato: 16/3/2006 0:51
Sono certo di non sapere
Iscritto: 7/7/2005
Da: dove potrei stare meglio.
Inviati: 8195
 Re: Faccia a faccia Berlusconi-Prodi
KryaCitazione:
le decisioni di ognuno hanno sempre riflessi negli altri, e nella res pubblica, la decisone privata senza conseguenze è utopia.

Vorrei un attimo provare a sbrogliare questa matassa,Riccardo.

Vero,le decisioni di ognuno inevitabilmente hanno un riflesso negli altri,e questa è una legge naturale dell'esistenza,anche della capacità di collaborare tra esseri umani.

Ma questo tipo di riflesso,che è più corretto chiamare interazione,non diventa "delega",non si trasforma in "mandato di governo",bensì assolve da se stesso il compito,permettendo alle parti in causa di trovare un proprio equilibrio,un proprio "accomodamento",che non si traduce necessariamente in "imposizione" del volere di uno sull'altro,ma resta in un ambito funzionale a determinarne un accordo.

Se la "res pubblica" non permette a ciascuno di non pesare sull'altro,c'è qualche cosa che non va,una distonia di fondo,un vivere collettivo imposto,in cui inevitabilmente la scelta individuale diventa scelta "individualista".
E' un ricatto troppo grosso a cui non si può continuare a cedere.
Io sono convinta,però,che il danno derivi da chi il voto lo esprime,perchè le conseguenze del mantenimento del potere,ricadono anche su me,che non ho scelto di sostenerlo.

"Continueremo a fare delle nostre vite poesie, fino a quando Libertà non verrà declamata sopra le catene spezzate di tutti i popoli oppressi". Vittorio Arrigoni
winston
Inviato: 16/3/2006 1:33  Aggiornato: 16/3/2006 1:43
Mi sento vacillare
Iscritto: 30/10/2005
Da: Eurasia
Inviati: 392
 Re: Faccia a faccia Berlusconi-Prodi

citazione: molti utenti hanno sottolineato la difficoltà effettiva di porre valide domande con solo trenta secondi a disposizione, [...] Mi permetto di dissentire, mostrando un esempio[/code]

Le interviste abitualmente scodellate dalle emittenti nazionali mostrano un'assoluta mancanza di spontaneità fra il botta & risposta: pesante indizio che i piatti non sono "quelli che passa il convento", ma siano preparati su ordinazione: si concorda, si confeziona, si mette in freezer & alla bisogna si infila nel microonde: et voilà! L'ospite è pronto a mescolare la risposta.

I piatti di ieri sera sanno pure stati freschi, ma hanno fatto di tutto per farli sembrare ri-scaldati: per ogni copione un minestrone.

"Chi controlla il presente controlla il passato, chi controlla il passato controlla il futuro" Orwell, 1984
music-band
Inviato: 16/3/2006 7:41  Aggiornato: 16/3/2006 7:41
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 6/10/2005
Da: Shangri-la
Inviati: 1680
 Re: Faccia a faccia Berlusconi-Prodi
Ma nessuno si è accorto che tutti i media stanno tacendo su ciò che si è scritto all'estero riguardo questo faccia a faccia?

State tutti quì a parlare di Prodi e Berlusconi quando ciò che continua a mancare è la libertà di informazione? Cazzo, ma ve ne accorgete solo per l'11 settembre o per le scie chimiche?

Tutti i tg non fanno che ripetere le stesse cose... Senza riportare una notizia o una reazione da oltre confine.

Redazione
Inviato: 16/3/2006 8:52  Aggiornato: 16/3/2006 8:52
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: Faccia a faccia Berlusconi-Prodi
MUSIC-BAND:

New York Times: Sapore di America, scontro noioso, chiaramente orchestrato.

BBC: La stampa italiana divisa sul vincitore del confronto.

Le Figaro: la stampa italiana assegna a Prodi la vittoria del primo confronto.

El Paìs: 17 milioni di persone hanno assistito all'intenso scambio fra i due candidati.

Se tu hai altre notizie più interessanti, ovviamente postale.

Ivy
Inviato: 16/3/2006 9:52  Aggiornato: 16/3/2006 9:52
Mi sento vacillare
Iscritto: 25/7/2005
Da: Cantù [VAAAAAAAAAAAAAAA BENE!]
Inviati: 335
 Re: Faccia a faccia Berlusconi-Prodi
Ciao Massimo,
Attendevo con ansia il tuo commento sulla questione

Citazione:
Fra i commenti che mi hanno preceduto, molti utenti hanno sottolineato la difficoltà effettiva di porre valide domande con solo trenta secondi a disposizione, e di dare adeguate risposte nell'arco di soli due minuti e mezzo. Mi permetto di dissentire


Io sono fra quelli che hanno sollevato l'obiezione, ma, accettando assolutamente il tuo esempio, torno a sottolineare un'altra mia osservazione: il contenuto delle domande assolutamente inadeguato, e il fatto che il giornalismo in Italia non esista (come scrissi qualche mio post fa)...

We live in the age of the overworked, and the under-educated; the age in which people are so industrious that they become absolutely stupid. Oscar Wilde
andrea748
Inviato: 16/3/2006 10:01  Aggiornato: 16/3/2006 10:05
Ho qualche dubbio
Iscritto: 20/5/2004
Da: Roma
Inviati: 265
 Re: Faccia a faccia Berlusconi-Prodi
Considerando il fatto che io avrei visto bene Floris a fare il moderatore e l'intervistatore, dico che il problema della noia mortale che alcuni riscontrano, è stato creato dalle domande dei due giornalisti presenti in sala.

Chi di voi conosceva il direttore de "Il Messagero"?

E per Sorgi?

Forse potevano fare di più anche nella scelta dei cooprotagonisti del dibattito.

"Se qualcuno parla come un idiota e si comporta come un idiota, non fatevi ingannare: è un idiota."

"Non condivido le cose che dici ma difenderò sino alla morte il tuo diritto di dirle"
franco8
Inviato: 16/3/2006 10:30  Aggiornato: 16/3/2006 10:31
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 6/12/2005
Da:
Inviati: 1561
 Re: Faccia a faccia Berlusconi-Prodi
Citazione:

Per carità! Solo, mi sembrava che tu non ne fossi poi così convinto, anche da precedenti discussioni. Mi sarò sbagliato.

----
Piuttosto mi sembra che non ci capiamo, Pax...


Citazione:

Su Berlusconi e le sue malefatte si scrivono un post su due. Mi risparmio la fatica.

-------------
Va bene, su questo hai ragione tu e ho torto io...
Te lo concedo e ritiro.

Citazione:

Sei stato tu a citare i processi all'Unto come motivo per scegliere Proderberg, io ribadisco che delle sentenze dei magistrati mi ci pulisco gli orifizi: non ho bisogno di un codice scritto da uomini per capire chi è Berlusconi.
Mi basta guardarlo in faccia.

-------------
Vabbè Pax... non trovo in questo momento parole migliori di quel che ho scritto prima per esprimere il concetto dalla "convinzione" di cui sopra ... a proposito della differenza che viene dai fatti accertati da tribunali

Citazione:

" parlando in astratto è vero che legge è oppressione perché sancisce il potere dei forti. Ma contemporanamente lo definisce e lo limita"

È come dire: ecco la legge che mi permette di prenderti a calci nei denti, però – gaudio e giubilo – i calci te li posso dare solo di destro.

-------------
A parte la tua battuta che ci trovi di strano nell'idea che la differenza tra legge e arbitrio è fondamentale?
E' su questo tuo "generalizzare" che non sono d'accordo... A parte che, ovviamente, non c'è nessun "gaudio e giubilo" (vabbè.. era chiaro quello che intendevi), ma ci sono leggi e leggi ... ci sono anche le leggi che sanciscono diritti...
La legge non si identifica in assoluto con il potere e con l'arbitrio. E anche una società di uguali e senza poteri dovrà necessariamente avere delle leggi. Potrà non avere tribunali e giudici, ma avrà comunque delle leggi (Insomma: credo solo che il discorso sia un po' più complesso di come la metti tu, tutto qui quello che intendevo.. )

P.S. (Dimenticavo.. quello che anche provavo a dirti inizialemente è che, conoscendo io dei magistrati, semplicemente potresti anche dimostrare un certo rispetto verso di loro come persone.... Distinguendo, se vuoi, dal ruolo e dalla categoria, chiaramente.)

E comunque.. mala tempora currunt.

.... ....io non mi definisco affatto volentieri ateo, non più di quanto io sia a-MickeyMouse.
..
(detto, fatto)
Tor
Inviato: 16/3/2006 10:31  Aggiornato: 16/3/2006 10:31
Ho qualche dubbio
Iscritto: 26/10/2005
Da: Gran burrone
Inviati: 129
 Re: Faccia a faccia Berlusconi-Prodi
Io ho dovuto "sorbirmi" la discussione per forza, ero a casa di amici e il televisore era girato su raiuno.....

Sembrava di vedere l' asilo mariuccia.....

Non è stato un dibattito costruttivo, ma solo un "difendersi" dalle "marachelle" fatte da entrambi i bambini....pardon....politici.

Avete presente quando uno non riesce ad avere ragione sull' altro?????

Si vanno a prendere cose lontane anni luce pur di far notare le cose "negative" fatte dalla controparte.....la cosa è continuata e nessuno dei 2 bambini non tirava fuori niente di quello che avrebbe voluto fare in futuro.

Forse è venuto fuori qualcosa nel finale, ma niente sui "costruttori di pace" che sono ancora in Iraq.

Io sò che quando sono "faccia a faccia" con una persona non c'è nessuno tra le P...E e posso dire le cose guardandolo negli occhi, non saprei come chiamarla una situazione del genere....mi verrebbe da dire ASILO, ma i bambini sono molto + sinceri.

L' unica cosa che sanno fare bene è quella di ILLUDERE gli Italiani che ci siano 2 alternative, come diceva Giulio Cesare: "DIVIDE ET IMPERA"

"Non puoi chiuderti in una stanza buia e affermare che il sole non esiste solo perchè non vuoi aprire la porta e guardare fuori..."
frankad
Inviato: 16/3/2006 11:17  Aggiornato: 16/3/2006 11:21
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 10/10/2005
Da: ICHNOS
Inviati: 1921
 Re: Faccia a faccia Berlusconi-Prodi
Caro Franco la storia della mia vita è essere penultimo anche in 2.

Ciao Riccardo,

il dilemma è la formula, che peraltro mi pare plausibile nel mezzo delle soluzioni a disposizione nel panorama socio-politico attuale , proposta da Linucs.
Se fossimo io e te a dover decidere...finirebbe tirando a sorte...

Mi dispiace Franco, ma non possiamo creare discriminazioni: si formerà un bel cerchio, a mo' di girogirotondo tutti attorno al Mondo che è Uno.

Cao Pax,

l'Italia mica è la Grecia. E' lunga ed ha una forma strana, non si può fare alcun cerchio. Direi che si possono operare varie azioni a livello locale, in CERCHIO. Per quanto mi riguarda ho contattato degli amici che hanno delle "case vacanza" nell'"Hotel Supramonte". Vediamo chi si mette "prima o ultimo" li....

F.

La democrazia è il sistema perfetto per tenere mansueti e silenziosi i cittadini, facendo loro credere di possedere un potere di scelta che in realtà non hanno e non hanno mai avuto.
Ivy
Inviato: 16/3/2006 11:23  Aggiornato: 16/3/2006 11:23
Mi sento vacillare
Iscritto: 25/7/2005
Da: Cantù [VAAAAAAAAAAAAAAA BENE!]
Inviati: 335
 Re: Faccia a faccia Berlusconi-Prodi
Concordo con un'affermazione di Tor

Citazione:
Non è stato un dibattito costruttivo, ma solo un "difendersi" dalle "marachelle" fatte da entrambi i bambini....pardon....politici


Le domande erano quelle che erano, ma mi pare che entrambi, post-scontro, abbiamo realizzato il loro più grande errore: essersi concentrati troppo sul passato e per niente sul futuro...

Ieri questo mi è sembrato "leggermente" minore, nel confronto tra Maroni e Bertinotti. (Per Ashoka: niente rissa... )

La cosa è stata di sicuro, almeno per me, meno noiosa, e poi bisogna dire che:
Bertinotti si era preparato bene, e nonostante tutto (idee politiche etc etc etc) mi piace il modo che ha di esprimersi: chiaro e molto diretto (che poi, precedo magari alcune osservazioni, non si traducono sempre in prese di posizioni dirette e forti - anche se ricordo che il suo partito fu capace di opporsi ad alcune decisioni che non condivideva facendo saltare un Governo -).
Maroni, povero, era il suo compleanno, e ha ben chiarito che era presente in quel luogo giusto perchè doveva, altrimenti sarebbe andato volentieri a festeggiare. Frase che non denota sicuramente una gran voglia di fare il suo mestiere...
Ma se non lo avesse detto si sarebbe capito comunque: poco preparato (stava nei tempi non tanto per "correttezza" ma perchè non sapeva francamente cosa dire).
Non so se Berlusconi sarà felice della sua prestazione: un continuo spot leghista, che non ha affatto dimostrato spirito di coesione con la Cdl.

Un errore si è ripetuto: la scelta dei gironalisti... Uno (da Repubblica) proprio non riusciva a stare nei 30 secondi, e in ogni caso non ha avuto mezza risposta alle sue domande (molto evasivo Maroni sulle alleanze della Cdl con partiti di molto estrema destra). L'altro, a parte l'abito da becchino... S salva solo la domanda veramente netta "ma i soldi dove diavolo li volete tirare fuori" (a cui ha avuto mezze risposte), per il resto non si è fatto notare per altri spunti interessanti...

Il solito problema quindi, che rileviamo da tempo...
Il vero problema che causa l'assoluta inutilità di questi confronti è l'incapacità (o la non volontà) dei giornalisti di essere pungenti, di fare domande vere, che interessano alla gente...

We live in the age of the overworked, and the under-educated; the age in which people are so industrious that they become absolutely stupid. Oscar Wilde
florizel
Inviato: 16/3/2006 11:32  Aggiornato: 16/3/2006 11:41
Sono certo di non sapere
Iscritto: 7/7/2005
Da: dove potrei stare meglio.
Inviati: 8195
 Re: Faccia a faccia Berlusconi-Prodi
RedazzuccoCitazione:
la domanda sulle quote rosa. Di fronte a quella, i due hanno vistosamente dovuto metterci del proprio, e nel farlo si sono evidentemente dimenticati del personaggio che dovevano interpretare, finendo per dare al pubblico (ovviamente in modo involontario) la propria definizione personale della "donna".


Devo dire che questa è stata la parte più esilarante!
Ma più che di "definizione personale",parlerei di "scivoloni":dal momento che le quote rosa sono diventate un argomento "programmatico" della campagna elettorale,entrambi hanno dovuto inventarsi qualcosa lì per lì,dovendo tacere sui reali meccanismi di "reclutamento" delle donne in politica,e più in generale sulle vie d'accesso agli "alti livelli".Cosa che segue gli stessi identici criteri di clientelismo e corruzione riguardanti gli uomini.

PS:volendo essere "costruttiva",devo comunque fare un distinguo tra il gruppo di
oche che siede ai banchi parlamentari,e qualche rarissimo caso di "vero" impegno politico,sul quale conservo comunque le mie posizioni antistataliste.

"Continueremo a fare delle nostre vite poesie, fino a quando Libertà non verrà declamata sopra le catene spezzate di tutti i popoli oppressi". Vittorio Arrigoni
fiammifero
Inviato: 16/3/2006 11:41  Aggiornato: 16/3/2006 11:41
Sono certo di non sapere
Iscritto: 28/2/2005
Da: ROMA
Inviati: 5691
 Re: Faccia a faccia Berlusconi-Prodi
Citazione:
Il vero problema che causa l'assoluta inutilità di questi confronti è l'incapacità (o la non volontà) dei giornalisti di essere pungenti, di fare domande vere, che interessano alla gente...


Ovvio! è una vita che si dice che le TV sono di partito,che i giornalisti non esistono,che sono venduti ed al soldo dei partiti,quelli che disturbano vengono fatti fuori e poi ci meravigliamo che sia il tutto una noia mortale?
Ha,già la diretta,ti fanno credere che sono domande estemporanee come le risposte!
Tutto pianificato,concordato,imparato a memoria a tavolino.
Questi signori li faranno i comizi?
Allora lì si vedrà se le persone che fanno domande serie e pertinenti ci saranno,se loro risponderanno,io mi porto il megafono per farmi sentire

Citazione:
le cose di cui ci sentiamo assolutamente certi non sono mai vere (Oscar Wilde)
miuro
Inviato: 16/3/2006 12:06  Aggiornato: 16/3/2006 12:06
Ho qualche dubbio
Iscritto: 11/2/2006
Da:
Inviati: 66
 Re: Faccia a faccia Berlusconi-Prodi
Non ne farei tanto una questione di giornalisti al servizio di un partito piuttosto che ad un altro...

La realtà è ancora peggiore: non sono più giornalisti! Un giornalista dopo un dibattito dove su una decina di domande i 2 hanno detto l'uno il contrario dell'altro dovrebbe spiegarci chi ci sta raccontando una vile menzogna e chi la verità..

Ad esempio:

Berlusconi ha detto xxxx - Prodi ha risposto che xxx non è vero - Vi mostro come sono andate le cose nella reltà

Oppure:

Berlusconi (o Prodi) hanno citato i seguenti numeri, statistiche, percentuali etc. e non corrispondono alla realtà....

Ma purtroppo i nostri giornalisti preferiscono dedicarsi a tempo pieno alle notizie gossip....

Tor
Inviato: 16/3/2006 12:13  Aggiornato: 16/3/2006 12:25
Ho qualche dubbio
Iscritto: 26/10/2005
Da: Gran burrone
Inviati: 129
 Re: Faccia a faccia Berlusconi-Prodi
Citazione:
Il vero problema che causa l'assoluta inutilità di questi confronti è l'incapacità (o la non volontà) dei giornalisti di essere pungenti, di fare domande vere, che interessano alla gente...


E' proprio questo il punto:
Le persone non riescono a capire che i giornalisti sono pagati dagli stessi personaggi che stanno facendo il dibattito....

Pensate se ci fossero stati dei giornalisti come Travaglio o massimo fini, Biagi....

Il 9 Aprile io non sarò con nessuno perchè nessuno è con la gente..., penso di avere altre cose + importanti da fare...


"Non puoi chiuderti in una stanza buia e affermare che il sole non esiste solo perchè non vuoi aprire la porta e guardare fuori..."
Ivy
Inviato: 16/3/2006 12:22  Aggiornato: 16/3/2006 12:22
Mi sento vacillare
Iscritto: 25/7/2005
Da: Cantù [VAAAAAAAAAAAAAAA BENE!]
Inviati: 335
 Re: Faccia a faccia Berlusconi-Prodi
Tor...
Adoro il carattere con cui scrivi
Leggibilissimo...

Scusate l'OT

We live in the age of the overworked, and the under-educated; the age in which people are so industrious that they become absolutely stupid. Oscar Wilde
Tor
Inviato: 16/3/2006 12:27  Aggiornato: 16/3/2006 12:27
Ho qualche dubbio
Iscritto: 26/10/2005
Da: Gran burrone
Inviati: 129
 Re: Faccia a faccia Berlusconi-Prodi
Non ho guardato l' anteprima, scusate

"Non puoi chiuderti in una stanza buia e affermare che il sole non esiste solo perchè non vuoi aprire la porta e guardare fuori..."
Paxtibi
Inviato: 16/3/2006 13:18  Aggiornato: 16/3/2006 13:18
Sono certo di non sapere
Iscritto: 3/4/2005
Da: Atene
Inviati: 8134
 Re: Faccia a faccia Berlusconi-Prodi
Piuttosto mi sembra che non ci capiamo, Pax...

Pazienza.

A parte la tua battuta che ci trovi di strano nell'idea che la differenza tra legge e arbitrio è fondamentale?

il problema è che le leggi dello stato sono arbitrarie e imposte. Tutto qui.

ci sono anche le leggi che sanciscono diritti

Sono quelle non scritte. Le altre definiscono dei privilegi.

La legge non si identifica in assoluto con il potere e con l'arbitrio.

Quella di natura no, quelle scritte dagli uomini sì, perché mica le scrivono tutti gli uomini, tutti insieme. Anche nella Germania nazista c'erano le leggi, anche con i faraoni. Tutte leggi giuste? Allora sì, per quegli uomini quelle erano le leggi da rispettare. Eppure, da un punto di vista morale, la cosa giusta sarebbe stata infrangerle.

E anche una società di uguali e senza poteri dovrà necessariamente avere delle leggi.

Non rubare, non uccidere, non usare violenza. C'è bisogno di scriverle?

(Dimenticavo.. quello che anche provavo a dirti inizialemente è che, conoscendo io dei magistrati, semplicemente potresti anche dimostrare un certo rispetto verso di loro come persone.... Distinguendo, se vuoi, dal ruolo e dalla categoria, chiaramente.)

Ma l'ho fatto: ho scritto che, sia tra i politici che tra i magistrati, ci sono persone pulite, e che il sistema sa bene come fare per neutralizzarle.

Ashoka
Inviato: 16/3/2006 14:09  Aggiornato: 16/3/2006 14:12
Sono certo di non sapere
Iscritto: 11/7/2005
Da:
Inviati: 3660
 Re: Faccia a faccia Berlusconi-Prodi
Riguardo alle leggi (anche quelle economiche) Menger sosteneva che esse fossero il risultato di un complesso processo evolutivo frutto dell'interazione degli essere umani, ognuno con il suo bagaglio di esperienze personali, conoscenza specifica dell'argomento, desideri, paure, obiettivi, etc.
Secondo il suo pensiero tramite l'interazione delle persone emergono i comportamenti che permettono la vita sociale e che perciò vengono adottati. Sia chiaro che non è un processo verticale per cui lo Stato decide ed i cittadini applicano ma è il contrario: è l'uso che determina la legge.

Infatti, se pensiamo alla giurisprudenza romana, la sua grandezza è data dal fatto che i giuristi abbiano dedicato il loro studio all'interpretazione delle consuetudini locali, ai motivi della loro origine, ai loro scopi ed ai loro difetti. Ben avevano infatti compreso questa verità. Il loro obiettivo era scoprire i principi universali della legge, che non cambiano e sono insiti nella logica della relazione tra uomini. I giuristi romani, in origine, non erano affatto dipendenti pubblici (cfr. Jesus Huerta de Soto, Money, bank credits and economic cycles).

Invece ora è diverso. O si è persa l'origine e lo scopo di alcune leggi esistenti ed esse vengono accettate come dogmi, oppure viene fissato uno scopo e poi si creano leggi di imposizione in modo da obbligare i cittadini verso quella direzione, per il bene comune.
Non è il comportamento comune a fare la legge ma la legge a dettarlo. Questa è precisamente la tipologia di legge che viene rifiutata: quella imposta dall'alto e che non emerge dall'uso quotidiano. Spero di aver chiarito :)

Ashoka

edantes
Inviato: 16/3/2006 14:32  Aggiornato: 16/3/2006 14:32
Ho qualche dubbio
Iscritto: 16/7/2005
Da: Sassari
Inviati: 87
 Re: Faccia a faccia Berlusconi-Prodi
Chissà se dopo aver adottato dagli americani la stessa formula riguardo alla sfida in tv tra i due candidati leader adotteremo anche la formula per truccare gli esiti elettorali. Abbiamo dei precedenti interessanti anche in Italia!.

Marcello.

Al fianco degli Stati '' canaglia '' contro la vera CANAGLIA, ossia: il nuovo impero sionista americano, erede dei massacratori di Hiroshima e Nagasaki, di Dresda e di Sabra e Chatila.
Liocorno
Inviato: 16/3/2006 14:37  Aggiornato: 16/3/2006 14:37
Ho qualche dubbio
Iscritto: 2/1/2006
Da: Puglia
Inviati: 49
 Re: Faccia a faccia Berlusconi-Prodi
Che dire... li ho visti.
Ho resistito alla nausea e al vomito, ma non al sonno.
Mi sono addormentato un po' dopo la metà, perdendo (a quanto pare) interventi spettacolari sull'Iraq.
Tutto sommato, penso di sopravvivere.

Ragazzi...

Ma davvero dobbiamo sceglierne uno dei due?
Chi scrive ha sempre avuto ideali da ragazzino cresciuto in fretta, che sapevano di sinistra, di uguaglianza, di libertà.
Ma mi pare proprio che non ci siamo, neanche da quel fronte.
Sulla destra non commento, non mi piace infierire su un cavallo morente (anche se in grado benissimo di illudere gli Italiani per altri 5 anni e 5 ancora).

Sono mie opinioni personali, per carità, figlie del disincanto e della profonda disillusione.
Mi rendo conto che su questi "capitali" non ho pagato la tassa di successione... anzi i miei hanno largheggiato, senza apparente motivo

Sono indeciso tra:
1. Non andare a votare
2. Votare scheda bianca
3. Cercare un partito davvero Troskysta (non credo si scriva così... ma va bene)
4. Copiare l'Orlando Furioso sul lenzuolo che ci daranno

Penso di scegliere la 4a opzione...

http://liocorno.googlepages.com

<<Una persona stupida e’ una persona che causa un danno ad un'altra persona o ad un gruppo di persone senza nel contempo realizzare alcun vantaggio per se’ od addirittura subendo una perdita.>>
<<Partire verso una m...
Ivy
Inviato: 16/3/2006 14:40  Aggiornato: 16/3/2006 14:40
Mi sento vacillare
Iscritto: 25/7/2005
Da: Cantù [VAAAAAAAAAAAAAAA BENE!]
Inviati: 335
 Re: Faccia a faccia Berlusconi-Prodi
Citazione:
O si è persa l'origine e lo scopo di alcune leggi esistenti ed esse vengono accettate come dogmi, oppure viene fissato uno scopo e poi si creano leggi di imposizione in modo da obbligare i cittadini verso quella direzione, per il bene comune.
Non è il comportamento comune a fare la legge ma la legge a dettarlo.

Questo giuridicamente non è proprio corretto mi pare...

Ma in ogni caso, credo esista un avarietà di temi tale, da non poter applicare questo principio a tutto indistintamente...

We live in the age of the overworked, and the under-educated; the age in which people are so industrious that they become absolutely stupid. Oscar Wilde
hi-speed
Inviato: 16/3/2006 14:42  Aggiornato: 16/3/2006 14:42
Sono certo di non sapere
Iscritto: 28/12/2004
Da: preda lunga
Inviati: 3211
 Re: Faccia a faccia Berlusconi-Prodi

Cosa Sta Succedendo? Madre, madre Ci sono troppi di voi che piangono Fratello, fratello, fratello Ci sono troppi di voi che stanno morendo Sai che dobbiamo trovare una maniera Per portare un pò di amore qui oggi
Liocorno
Inviato: 16/3/2006 14:48  Aggiornato: 16/3/2006 14:48
Ho qualche dubbio
Iscritto: 2/1/2006
Da: Puglia
Inviati: 49
 Re: Faccia a faccia Berlusconi-Prodi
Da bambino avevo un sacro timore per i politici e la "scienza" che essi trattavano.
Avevo una segreta aspirazione verso di essi (di una vaghezza trasognata) ma ero spaventato da cosa occorresse fare per diventarlo.

Occorrevano i comizi.

Folle immense, sotto ombrelli che rimbalzavano cieli gonfi di pioggia.
Discorsi a braccio, domande impertinenti, toccava convincere prima di vincere.

Poi è arrivata la TV: tutto si è virtualizzato, anche il rapporto con la base elettiva...
Adesso è davvero facile fare il politico di professione: basta un amicodegliamici che ti presenti, un tocco particolare (es. una faccia di bronzo, un tratto da santino cecoslovacco, un baffo ritorto, capelli lunghi o loro assenza), la capacità di articolare un italiano misto a burocratichese o giornalistichese e...

et voila il gioco è fatto (molto importante il secondo fattore citato): ti si piazza come cavallo numero 4 in questa giostra truccata che sono diventate le elezioni...

Che se poi sei al posto numero 10... ti si dice che l'1 e il 2 sono in realtà eletti in un'altra circoscrizione.

Un bel progresso davvero... non c'è che dire.

In questo casino mi sento come un uomo che sta forzatamente alla porta, aspettando che passi il vento.
Ma con la netta certezza che sia in arrivo la bufera.

http://liocorno.googlepages.com

<<Una persona stupida e’ una persona che causa un danno ad un'altra persona o ad un gruppo di persone senza nel contempo realizzare alcun vantaggio per se’ od addirittura subendo una perdita.>>
<<Partire verso una m...
florizel
Inviato: 16/3/2006 15:08  Aggiornato: 16/3/2006 15:08
Sono certo di non sapere
Iscritto: 7/7/2005
Da: dove potrei stare meglio.
Inviati: 8195
 Re: Faccia a faccia Berlusconi-Prodi
Hi-speed! Ho fatto il test!
Che ridere!
Praticamente,sarei "prossima" a Diliberto,ma sarebbe più corretto dire che è lui a tentare l'avvicinamento...

Comunque,è abbastanza interessante,almeno spiega come il sistema "utilizza" il nostro dissenso o il nostro "consenso".

Al grafico manca la voce "nichilismo".Peccato.

"Continueremo a fare delle nostre vite poesie, fino a quando Libertà non verrà declamata sopra le catene spezzate di tutti i popoli oppressi". Vittorio Arrigoni
miuro
Inviato: 16/3/2006 15:24  Aggiornato: 16/3/2006 15:24
Ho qualche dubbio
Iscritto: 11/2/2006
Da:
Inviati: 66
 Re: Faccia a faccia Berlusconi-Prodi
Quel gioco è uno spasso...

Non so come inserire l'immagine ma vi assicuro che è fenomenale: sono a distanza più o meno uguale da tutti i partiti....

In pratica il risultato ricalca la mia posizione: non vado a votare, tanto sono tutti uguali....

franco8
Inviato: 16/3/2006 15:24  Aggiornato: 16/3/2006 15:33
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 6/12/2005
Da:
Inviati: 1561
 Re: Faccia a faccia Berlusconi-Prodi
Paxtibi
Citazione:

Non rubare, non uccidere, non usare violenza. C'è bisogno di scriverle?

Beh, mi pare che hanno scritto anche quelle no?

..Comunque.. riguardo a questo e al resto. come hai detto tu : Pazienza.

Ashoka
Citazione:

Invece ora è diverso. O si è persa l'origine e lo scopo di alcune leggi esistenti ed esse vengono accettate come dogmi, oppure viene fissato uno scopo e poi si creano leggi di imposizione in modo da obbligare i cittadini verso quella direzione, per il bene comune.
Non è il comportamento comune a fare la legge ma la legge a dettarlo. Questa è precisamente la tipologia di legge che viene rifiutata: quella imposta dall'alto e che non emerge dall'uso quotidiano. Spero di aver chiarito :)

Forse, almeno in parte, è così. Mi pare anche vero che anche oggi una legge viene rispettata prima di tutto perché viene ritenuta giusta (e non in funzione della punizione che deriva dall'infrangeral) questo, almeno, per gran parte delle leggi.
Certo... a volte sembra che ce la stanno mettendo tutta a fare leggi sempre più assurde e senza senso , ma questo è tutta un'altra storia...
D'accordo che certe leggi ingiuste e imposte vanno rifiutate, ma non sono d'accordo con quel che sembra dedursi dal tuo discorso.. cioè che un tempo la maggior parte delle leggi derivavano dall'uso e quindi erano condivise e invece adesso tutte o la maggior parte delle leggi sono imposte ed ingiuste...
Comunque.. tema affascinante, ma....
io volevo dire inizialemnte tutta un'altra cosa che è stata ignorata... Pazienza.
---------




Tanto per tornare al tema, mi sembra interessante segnalarvi:

http://ww2.carta.org/articoli/articles/art_6214.html


----------
Comunque anche a me sembra che questa modalità di confronto politico "faccia a faccia" sembra proprio un regresso...
Mah! Va bene che tutto il sistema era diverso, ma quasi quasi mi sento di rimpiangere le "Tribune politiche" di quando ero bambino....

D'altra parte fa parte del regresso, secondo me l'introduzione del sistema "bipolare", sin da quando è stato introdotto il "maggioritario" (non so se qualcuno si ricorda il famoso referendum)... Ma ... Pazienza.
-------------

"La Storia" (F. De Gregori)
La storia siamo noi, nessuno si senta offeso;
siamo noi questo prato di aghi sotto il cielo.
La storia siamo noi, attenzione, nessuno si senta
escluso.
La storia siamo noi, siamo noi queste onde nel mare,
questo rumore che rompe il silenzio,
questo silenzio così duro da raccontare.
E poi ti dicono: "Tutti sono uguali,
tutti rubano alla stessa maniera"
ma è solo un modo per convincerti
per restare chiuso dentro casa quando viene la sera;

Però la storia non si ferma davvero davanti a un
portone
la storia entra dentro le stanze, le brucia,
la storia dà torto e dà ragione.
La storia siamo noi siamo noi
che scriviamo le lettere
siamo noi che abbiamo tutto da vincere
o tutto da perdere.
E poi la gente (perché è la gente che fa la storia)
quando si tratta di scegliere e di andare
te la ritrovi tutta con gli occhi aperti
che sanno benissimo cosa fare:
quelli che hanno letto un milione di libri
e quelli che non sanno nemmeno parlare;
ed è per questo che la storia dà i brividi,
perché nessuno la può cambiare.
La storia siamo noi, siamo noi padri e figli,
siamo noi, bella ciao, che partiamo
la storia non ha nascondigli, la storia non passa la
mano,
la storia siamo noi,
siamo noi questo piatto di grano.

--------------------
E con ciò.... un saluto a tutti.

.... ....io non mi definisco affatto volentieri ateo, non più di quanto io sia a-MickeyMouse.
..
(detto, fatto)
Liocorno
Inviato: 16/3/2006 15:50  Aggiornato: 16/3/2006 15:50
Ho qualche dubbio
Iscritto: 2/1/2006
Da: Puglia
Inviati: 49
 Re: Faccia a faccia Berlusconi-Prodi
Hi speed...
il sito è interessantissimo, anche se io sono mezzo Lenin e mezzo Marx, a quanto pare 8ma avevo pochi dubbi...)

http://liocorno.googlepages.com

<<Una persona stupida e’ una persona che causa un danno ad un'altra persona o ad un gruppo di persone senza nel contempo realizzare alcun vantaggio per se’ od addirittura subendo una perdita.>>
<<Partire verso una m...
Santaruina
Inviato: 16/3/2006 16:37  Aggiornato: 16/3/2006 16:37
Sono certo di non sapere
Iscritto: 13/10/2004
Da: Sud Europa
Inviati: 5123
 Re: Faccia a faccia Berlusconi-Prodi
voi dove siete?

Io sono qui

Sono un po' confuso.

Blessed be

-o- Ama e fa' ciò che vuoi -o-
frankad
Inviato: 16/3/2006 16:50  Aggiornato: 16/3/2006 16:50
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 10/10/2005
Da: ICHNOS
Inviati: 1921
 Re: Faccia a faccia Berlusconi-Prodi
Santa...

con Rutelli? ...non me lo sarei mai aspettato..

Il mio fà presente una lacuna: assenza di voci alternative...

La democrazia è il sistema perfetto per tenere mansueti e silenziosi i cittadini, facendo loro credere di possedere un potere di scelta che in realtà non hanno e non hanno mai avuto.
Ivy
Inviato: 16/3/2006 16:51  Aggiornato: 16/3/2006 16:51
Mi sento vacillare
Iscritto: 25/7/2005
Da: Cantù [VAAAAAAAAAAAAAAA BENE!]
Inviati: 335
 Re: Faccia a faccia Berlusconi-Prodi
Mi fa piacere aver postato il sito, visto che adesso per le troppe richieste sono in manutenzione

Io risultavo cmq molto prossima al partito della Bonino.

We live in the age of the overworked, and the under-educated; the age in which people are so industrious that they become absolutely stupid. Oscar Wilde
Santaruina
Inviato: 16/3/2006 16:57  Aggiornato: 16/3/2006 16:57
Sono certo di non sapere
Iscritto: 13/10/2004
Da: Sud Europa
Inviati: 5123
 Re: Faccia a faccia Berlusconi-Prodi
Ola Franco

con Rutelli?

azz..

però sono riuscito almeno ad essere fuori da quadratino...

Blessed be

-o- Ama e fa' ciò che vuoi -o-
tccom
Inviato: 16/3/2006 17:13  Aggiornato: 16/3/2006 17:13
Mi sento vacillare
Iscritto: 3/11/2005
Da: civitavecchia
Inviati: 903
 Re: Faccia a faccia Berlusconi-Prodi
HI-SPEED:
giochetto divertente e per me dall'esito scontato

...gli Stati Uniti non ci hanno guadagnato nulla dall'11 settembre (c'è bisogno di dirlo?)...[].... Ragioniamo: chi ci guadagna quando piove? i produttori di ombrelli. Da questo si deduce che i produttori di ombrelli controllano la pioggia.
nike
Inviato: 16/3/2006 17:16  Aggiornato: 16/3/2006 17:16
Mi sento vacillare
Iscritto: 7/3/2006
Da:
Inviati: 845
 Re: Faccia a faccia Berlusconi-Prodi
Test divertentissimo, grazie Hi-speed.

Unico problema, sono vicino alla Rosa nel Pugno e a un passo dal PRC, non credevo che dopo anni di personale evoluzione la mia posizione politica fosse ancora la stessa! Non saprei....che se sia genetica?

Ho trovato interessante la discussione, ho cercato di leggere tutto così Frankad è contento! E sono d'accordo che per sentirsi parte di LC bisogna prima leggere tuttigli articoli e tutti i commenti..se non altro per farsi una cultura!
Penso che aldilà del teatrino politico al quale siamo sottoposti mediaticamente da mesi, ci sia un ritorno , non a fare politica, ma all'interessarsi di politica.
Troppe volte il non prendere una posizione politica allontana dalla politica, ma non è certo la politica di questo sito, sono contenta di leggervi. Un plauso a LC.
Nike13

Citazione:
Quelli che creano sono duri di cuore. Nietzsche, Friedrich. Così parlò Zarathustra: II, Dei compassionevoli
frankad
Inviato: 16/3/2006 17:29  Aggiornato: 16/3/2006 17:29
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 10/10/2005
Da: ICHNOS
Inviati: 1921
 Re: Faccia a faccia Berlusconi-Prodi
Grazie Nike13............

La democrazia è il sistema perfetto per tenere mansueti e silenziosi i cittadini, facendo loro credere di possedere un potere di scelta che in realtà non hanno e non hanno mai avuto.
Yossarian
Inviato: 16/3/2006 17:30  Aggiornato: 16/3/2006 17:30
Ho qualche dubbio
Iscritto: 1/12/2005
Da: La bocca del lupo
Inviati: 42
 Re: Faccia a faccia Berlusconi-Prodi
forse a civitavecchia Ernesto non e' ancora morto

" Questa coda non è di questa mucca !"
- Il bisnonno; Complottista dei primi del 1800-
Abulafia
Inviato: 16/3/2006 17:35  Aggiornato: 16/3/2006 17:35
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 6/11/2005
Da:
Inviati: 1612
 Re: Faccia a faccia Berlusconi-Prodi
Bella idea, Ivy!

Io sono risultato "culo & camicia" con la Rosa nel Pungo... e con l'Italia dei Valori!
Che debba dire addio ai congiuntivi, per amore di Di Pietro?

Più di tutto m'ha confortato notare la distanza dal Campanile di Mastella: c'è speranza per un mondo migliore!!

...Ars adeo latet arte sua...
andrea748
Inviato: 16/3/2006 17:55  Aggiornato: 16/3/2006 17:55
Ho qualche dubbio
Iscritto: 20/5/2004
Da: Roma
Inviati: 265
 Re: Faccia a faccia Berlusconi-Prodi
Io sono qui proprio qui!!!

"Se qualcuno parla come un idiota e si comporta come un idiota, non fatevi ingannare: è un idiota."

"Non condivido le cose che dici ma difenderò sino alla morte il tuo diritto di dirle"
music-band
Inviato: 16/3/2006 18:11  Aggiornato: 16/3/2006 18:11
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 6/10/2005
Da: Shangri-la
Inviati: 1680
 Re: Faccia a faccia Berlusconi-Prodi
Vi Chiedo soltanto un secondo di attenzione...

Faccio le mie scuse a tutti; come prontamente dimostrato da Massimo, il mio intervento è stato fuori luogo. Ben mi sta.

Purtroppo, per rispondere a Massimo, non ho notizie più interessanti provenienti dai media fuori confine. Essendo un emotivo, spesso parto in quarta senza riflettere. In effetti non ho considerato il fatto che se qualche giornalista estero avesse scritto cose più interessanti, qualcuno, magari lo stesso Massimo, le avrebbe riportate.

Credo la nausea ormai mi ottenebri anche la mente. Quando ho assistito alla pagliacciata delle reazioni dei vari schieramenti, con i giornalisti che continuavano a dire che mezzo mondo era interessato senza però riportare alcun commento; ho pensato che si tacesse perchè il resto del mondo ci aveva riso in faccia e nessuno voleva ammetterlo.

Mi sono illuso e mi sono sfogato quì.

Le mie più umili scuse a tutti quanti. Eviterò ulteriori post.

andrea748
Inviato: 16/3/2006 19:07  Aggiornato: 16/3/2006 19:07
Ho qualche dubbio
Iscritto: 20/5/2004
Da: Roma
Inviati: 265
 Re: Faccia a faccia Berlusconi-Prodi
Mica hai ammazzato nessuno...

"Se qualcuno parla come un idiota e si comporta come un idiota, non fatevi ingannare: è un idiota."

"Non condivido le cose che dici ma difenderò sino alla morte il tuo diritto di dirle"
fantozzi
Inviato: 16/3/2006 20:03  Aggiornato: 16/3/2006 20:03
Ho qualche dubbio
Iscritto: 9/12/2005
Da: non da qui
Inviati: 154
 Re: Faccia a faccia Berlusconi-Prodi
io sono[url=<a href="http://www.voisietequi.it/risposteUtente/iosonoqui/key/03bbf738"><img ]qui[/url]
ce lo fatta a inserire il link?

il problema dell'umanita e che gli stupidi sono strasiguri di sè,mentre gli intelligenti sono pieni di dubbi.
-bertrand russell-
Redazione
Inviato: 16/3/2006 20:31  Aggiornato: 16/3/2006 20:48
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: Faccia a faccia Berlusconi-Prodi
Caro Music-Band, come giustamente hanno scritto altri, mica è morto nessuno. Il tuo peccato, se ho ben capito, sarebbe quello di "aver presunto", intuitivamente, che all'estero ci pigliassero per il culo, e di averlo dato per scontato? Tutto lì?

Ma se qui su LC non veniamo a proporre le nostre intuizioni, che ci veniamo a fare, scusa? Pensa che io, "intuitivamente", dieci giorni fa ho attribuito a Berlusconi una frase incorretta (che mandavamo diecimila dei nostri carabinieri in Iraq), la quale ha scatenato almeno un centinaio di commenti perplessi e disorientati. Cosa dovevo fare io, allora? Andare da Los Angeles a Lourdes camminando sulle ginocchia?

L'unica distinzione che facciamo qui è fra chi è in buona fede e chi non lo è. I secondi possono tranquillamente andare a quel paese, ma i primi sono tutti preziosi e tutti importanti allo stesso modo. Io ti conosco personalmente, e so per certo che tu ai secondi non appartieni.

Redazione
Inviato: 16/3/2006 20:45  Aggiornato: 16/3/2006 20:45
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: Faccia a faccia Berlusconi-Prodi
Se pensate che vi possa essere utile, scaricate questa immagine, e salvatela magari sul desktop, per averla a portata di mano.


hombre
Inviato: 16/3/2006 22:12  Aggiornato: 16/3/2006 22:12
Ho qualche dubbio
Iscritto: 28/12/2005
Da: sud
Inviati: 100
 Re: Faccia a faccia Berlusconi-Prodi
Sono troppo confusa per partecipare a questo dibattito sul voto non voto.
Il cervello mi dice di andare, l’istinto mi dice di no.
Poi ci si mette anche Internet a confondermi.

Sul sito di Giulietto Chiesa ho appena letto che è stato cacciato dalla direzione di Left perché voleva dedicare il primo numero alle vere circostanze del crollo delle Twin Towers ed al fatto che la società americana sul voto elettronico è stata ingaggiata da berlusconi per queste elezioni.

Poi c’è il sito di Etleboro, che può anche essere definito complottista: spara a zero sulla finanza mondiale, difende Milosevic, eppure un economista come Nino Galloni gli rilascia un’intervista proponendo l’istituzione di una moneta complementare all’euro.

Un uomo, però, privato anche del sogno di contare qualcosa e di poter incidere sul suo futuro, è ridotto al livello di bestia.

mc
Inviato: 17/3/2006 2:45  Aggiornato: 17/3/2006 2:45
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/5/2004
Da:
Inviati: 7222
 Re: Faccia a faccia Berlusconi-Prodi
io qui.

Paxtibi
Inviato: 17/3/2006 3:16  Aggiornato: 17/3/2006 3:17
Sono certo di non sapere
Iscritto: 3/4/2005
Da: Atene
Inviati: 8134
 Re: Faccia a faccia Berlusconi-Prodi
Mc, ho fatto una sovrapposizione e ho constatato con sollievo di essere più vicino a te che a qualsiasi partito.

Come vedi, anche se risulto più meno equidistante da tutti i partiti, si nota una curiosa se pur leggera tendenza verso i partiti comunisti, mentre i più lontani sono i partiti cristiani – UDC in testa – che effettivamente credo siano l'abominio peggiore.
Chi è senza peccato scagli la prima pietra, giusto?
Il politico è, per definizione, quello che scaglia la prima pietra.


PS: resta da chiarire: sei tu che vieni verso di me o io che vengo verso te e i partiti? Ce la giochiamo?


Ivy
Inviato: 17/3/2006 9:13  Aggiornato: 17/3/2006 9:14
Mi sento vacillare
Iscritto: 25/7/2005
Da: Cantù [VAAAAAAAAAAAAAAA BENE!]
Inviati: 335
 Re: Faccia a faccia Berlusconi-Prodi
Finalmente riesco a postarvi l'immagine forse...



Con la pagina completa QUI

We live in the age of the overworked, and the under-educated; the age in which people are so industrious that they become absolutely stupid. Oscar Wilde
mc
Inviato: 17/3/2006 9:21  Aggiornato: 17/3/2006 9:21
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/5/2004
Da:
Inviati: 7222
 Re: Faccia a faccia Berlusconi-Prodi
Citazione:
resta da chiarire: sei tu che vieni verso di me o io che vengo verso te e i partiti?


Facciamo cosi', tu continua a camminare nella mia direzione, e io faro' la stessa cosa, fino a che non ci troveremo a meta' strada.
Io, un po' piu' lontano dai partiti (...e gia' di qui, non e' che li veda nitidamente...) e tu, un po' piu' vicino (...non troppo, almeno da non sentirne la puzza...).

...ok?

(...o poi ci troveremo come le star, a bere del whyskie al roxybar... magari ne apriamo uno per spennare i turisti, su qualche isoletta greca sperduta...)

ciao

mc

winston
Inviato: 17/3/2006 11:30  Aggiornato: 17/3/2006 11:31
Mi sento vacillare
Iscritto: 30/10/2005
Da: Eurasia
Inviati: 392
 Re: Faccia a faccia Berlusconi-Prodi
Visto gli attributi che appaiono ad intercalare ill dibattito, rizzandolo verso l’alta quota dei 200 interventi, per riequilibrare la discussione fra destra, manca ed altre inclinazioni, sia consentito appellarsi alla par condicio per dare voce ai valori della tradizione:

"Chi controlla il presente controlla il passato, chi controlla il passato controlla il futuro" Orwell, 1984
Paxtibi
Inviato: 17/3/2006 13:51  Aggiornato: 17/3/2006 13:51
Sono certo di non sapere
Iscritto: 3/4/2005
Da: Atene
Inviati: 8134
 Re: Faccia a faccia Berlusconi-Prodi
A proposito di:

Certo... a volte sembra che ce la stanno mettendo tutta a fare leggi sempre più assurde e senza senso , ma questo è tutta un'altra storia...

A funny list of dumb laws in the United States

( )


Io, un po' piu' lontano dai partiti

Questa me la gioco alla pari...

e tu, un po' piu' vicino

Questa te la dò venti a uno.

Vinnie
Inviato: 17/3/2006 19:30  Aggiornato: 17/3/2006 19:33
Ho qualche dubbio
Iscritto: 17/3/2006
Da: Aberdeen - Scozia
Inviati: 71
 Re: Faccia a faccia Berlusconi-Prodi
Ciao a tutti, volevo postare questo articolo del Guardian (UK) su berlusconi e il pericolo che rappresenta per la democrazia in europa. Purtroppo non ho il tempo di tradurlo. L'articolo originale e' qui:

http://www.guardian.co.uk/comment/story/0,,1731932,00.html#article_continue

New Labour must recognise that Berlusconi is the devil

Blair's friend and ally lies in direct line of descent from Mussolini and poses a toxic threat to democracy

Martin Jacques
Thursday March 16, 2006
The Guardian

We should not be surprised that New Labour has become embroiled in a scandal that involves Silvio Berlusconi. There is something entirely predictable about it. Tony Blair was perfectly happy to embrace Berlusconi, together with the former Spanish prime minister José Maria Aznar as an ally at the time of the breach between Europe and the US in the months prior to the Anglo-American invasion of Iraq. He has seen Berlusconi as a valuable ally in pursuit of his pro-Bush foreign policy. In fact, he has consistently been closer to Berlusconi than to centre-left leaders such as the former German chancellor Gerhard Schröder. This sense of affinity has even acquired a personal and family dimension, with the Blairs accepting Berlusconi's hospitality and taking their vacations with the Italian leader at his holiday home.

Article continues
Blair clearly feels a political and personal rapport with Berlusconi. And this has set the tone for New Labour: Berlusconi is regarded as a man to do business with. This is deeply disturbing. How can New Labour regard Berlusconi in such a light? How can it fail to see and reflect upon the malign influence that he has had on Italian democracy? And what does the silence on such matters and warm embrace of the Italian leader tell us about New Labour itself?

Berlusconi is the most dangerous political phenomenon in Europe. He represents the most serious threat to democracy in western Europe since 1945. It might be argued that the far right as represented by such openly racist and xenophobic figures as Jean-Marie Le Pen and Jörg Haider poses a more serious danger, but such figures remain relative outsiders in the European political scene. Berlusconi does not. During his two spells as prime minister there has been a very serious erosion of the quality of Italian democracy and the tone of public life.

Democracy depends upon the separation of political, economic, cultural and judicial power. Berlusconi's ownership of the major television channels - and his control of the state-owned network, Rai, during his premiership - together with his willingness to use this media power for his own naked political ambitions, has undermined democracy. Further, he has changed the laws of the land at will - using his majority in parliament - to protect his personal interests and save himself from the courts.

The connection between Berlusconi and Italian fascism is not difficult to decipher. There has always been a predictable tendency to expect fascism to recur in its old forms; but that has never been the main danger. What we should fear is the reappearance of fascism in a new guise, reflecting the new global, economic and cultural conditions of the time, while at the same time drawing on national traditions. Berlusconi is precisely such a figure. He treats democracy with contempt: at each turn he seeks to undermine, distort and abuse it. He has no respect for the independent pillars of authority - prepared to accuse the judges of being stooges of the opposition and describe them as "communists".

By his indiscriminate assaults on anyone who stands in the way of his personal rule and enrichment, he has poisoned Italian public life. He lies in direct line of descent from Mussolini. The failure of New Labour to recognise this - worse, to befriend him, to regard him as some kind of ally, to accept his largesse and hospitality - cannot be dismissed as an oversight. It calls into question New Labour's - and the prime minister's - world-view and political judgment.

Tessa Jowell is not a political innocent. She is a leading member of the cabinet. She has been assiduously working her way up the New Labour ladder for many years. She has long been a Blairite, enjoying a relationship of trust with the prime minister. She has faithfully reflected his views in regarding Berlusconi as a politically sympathetic figure with whom New Labour, and its leading families, could do business. She may or may not have known the intimate details of her husband's financial affairs but she surely knew that he had acted for Berlusconi, helped him to avoid taxes, and assisted him in his efforts to resist the judiciary. And, no doubt, Jowell saw nothing wrong in this. After all, Berlusconi had the blessing of her prime minister - he was, broadly speaking, "on our side".

But Berlusconi is a dangerous man to become entrapped with. He deals in the dark sides of Italian political life. His party, Forza Italia, worked tirelessly to ensure that it inherited the mafia vote from the corpse of the Christian Democrats. His financial tentacles have abused and disfigured Italian political life. He regards the law to be malleable, negotiable and corruptible. He who sups with the devil should expect to reap the consequences. The problem is that Blair and New Labour have never recognised that Berlusconi is the devil. Instead they have seen him as a friend and ally. They have never recognised, or at least sufficiently cared about, the toxic threat he poses to Italian or European democracy.

There are two main reasons for this. First, he is seen as a global soulmate of Bush and Blair. Second, some of the values he represents - money, celebrity and power - are ones that Blair himself aspires to and admires. New Labour shares certain characteristics with Berlusconi, notably an indiscriminate worship of business and moneymaking, a belief in the power of the media, and a contempt for the left. We are witnessing a slow degradation of European democracy, of which Berlusconi is the most extreme and pernicious expression but of which New Labour, in a much milder form, is part-cause and part-consequence.

As the Italian legal process winds its way slowly through the evidence, no doubt more revelations will come to light. Whatever David Mills has done or not done cannot be regarded as the responsibility of Jowell, Blair or New Labour. But the fact that New Labour has been prepared to embrace such an insidious political influence undoubtedly helped to persuade Mills that Berlusconi was an acceptable client and Jowell that there was nothing untoward in her husband dealing with such a man and playing such an intimate role in his affairs. For that the prime minister must take the main responsibility. Just as with Iraq, Blair stands guilty of a monumental political error. What is at stake is no less than the democratic wellbeing of one of western Europe's largest countries and, as a consequence, the health of the European polity.

· Martin Jacques is a senior visiting research fellow at the Asia Research Institute, National University of Singaporehttp://www.guardian.co.uk/comment/story/0,,1731932,00.html#article_continue

winston
Inviato: 17/3/2006 22:36  Aggiornato: 17/3/2006 22:46
Mi sento vacillare
Iscritto: 30/10/2005
Da: Eurasia
Inviati: 392
 Re: Berluska & Bliar
Il Guardian farebbe bene a grattarsi le corna sulle pareti di casa piuttosto che tirare in ballo Mussolini & Fascismo. Pirati, mercanti di schiavi, imperialisti & razzisti hanno succhiato il sangue a mezzo mondo (guerra dell'oppio.. dice niente?) & vorrebbero dare lezioni? Queto ieri...

Quanto a pericoli per la democrazia, basta vedere chi controlla i loro media, come agisce Murdoch & cosa scrivono The Sun, The Mirror è cos'è diventato The Times...

Per nmon parlare poi delle libertà personali: polizia "disarmata" per le cartoline, ma nei fatti "trigger happy" (caso Menendez docet), Kelly & BBC, & se poi uno lo accusano di terrorismo, senza se nè ma, lo ficcano dentro & buttano via la chiave....

Ed il Guardian, per quanto solitamente acuto, cede meglio la pagliuzza altrui che la trave propria: il bue che dice cornuto all'asino!

Berlusca è un farabutto all'italiana, Blair all' inglese, che è mooolto peggio:
Albione rimane la perfida Abione & che Dio stramaledica gli inglesi!

"Chi controlla il presente controlla il passato, chi controlla il passato controlla il futuro" Orwell, 1984
bigivan
Inviato: 21/3/2006 10:03  Aggiornato: 21/3/2006 10:03
Ho qualche dubbio
Iscritto: 17/1/2006
Da:
Inviati: 167
 Re: Faccia a faccia Berlusconi-Prodi
Uff..però siete monotoni..attaccate SEMPRE Berlusconi con le solite monotone battutine: " nano,pelato,coi tacchi..etc.." è cosi' grande l'INVIDIA che avete per quest uomo che neanche vi accorgete che dall altra parte c'è un emerito IDIOTA che non ha combinato NULLA nella sua vita come gli altri amici politici e che quando parla sembra un down..ma a voi non interessa..l'importante è accanirsi contro uno che vi fa invidia perchè ha TUTTO e voi non avete NIENTE!!(anche perchè probabilmentee non avreste le capacità e l'intelligenza per diventare ricchi come lui)..QUESTA è LA VERITA'sul perchè c'è l'avete tanto con lui..io lo ammiro per questo,voi lo INVIDIATE..ora so già cosa scriverete ma tanto è la verità e lo sapete anche voi..

Tutto sta procedendo come avevo previsto.
fiammifero
Inviato: 21/3/2006 11:27  Aggiornato: 21/3/2006 11:27
Sono certo di non sapere
Iscritto: 28/2/2005
Da: ROMA
Inviati: 5691
 Re: Faccia a faccia Berlusconi-Prodi
bigivan

Citazione:
le cose di cui ci sentiamo assolutamente certi non sono mai vere (Oscar Wilde)
franco8
Inviato: 21/3/2006 11:43  Aggiornato: 21/3/2006 12:46
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 6/12/2005
Da:
Inviati: 1561
 Re: Faccia a faccia Berlusconi-Prodi
Citazione:
..l'importante è accanirsi contro uno che vi fa invidia perchè ha TUTTO e voi non avete NIENTE!!(anche perchè probabilmentee non avreste le capacità e l'intelligenza per diventare ricchi come lui)..QUESTA è LA VERITA'sul perchè c'è l'avete tanto con lui..io lo ammiro per questo,voi lo INVIDIATE..ora so già cosa scriverete ma tanto è la verità e lo sapete anche voi..




E' bellissima!! bigivan ! La posso utilizzare... mi dai il permesso!!??
(E' quasi al livello di quelle di winston.. - nel senso dello spasso, ovviamente. A proposito, winston: Continua così! ..)

E' verissimo che lui ha tutto... il piccolo particolare è che è anche roba nostra (anche tua...) (oltre che "cosa nostra")

Verissimo che non abbiamo la "capacità e l'intelligenza" ...al paese mio si chiamano diversamente... Ma è una fortuna NON averle...

Riguardo all'invidia, può darsi... Ma perché non pensi per te?!...

P.S. Comunque, se sai già "cosa scriveranno" perchè mai scrivi quel he hai scritto? Giusto per provocare? Potresti spiegare?
Potrebbe essere interessante sapere su cosa sono basate queste tue convinzioni sulla "Verità"...

.... ....io non mi definisco affatto volentieri ateo, non più di quanto io sia a-MickeyMouse.
..
(detto, fatto)
hi-speed
Inviato: 21/3/2006 16:47  Aggiornato: 21/3/2006 16:47
Sono certo di non sapere
Iscritto: 28/12/2004
Da: preda lunga
Inviati: 3211
 Re: Faccia a faccia Berlusconi-Prodi
www.megachip.info

Un attentato elettorale? Qualcuno ci pensa - 21-3-06
Milano, 30 marzo 2006.

Una bomba esplode a Villa S. Martino, residenza del presidente del Consiglio. Berlusconi rimane ferito a una gamba, insieme a due passanti colpiti dalle schegge del muro di cinta. Un sito arabo vicino ad Al Qaida esprime giubilo per l'attentato, che colpisce i fedeli alleati di Bush. La notizia fa il giro del mondo, le Tv e i giornali non parlano d'altro. Tutto il paese si stringe compatto intorno al presidente del consiglio, leader di maggioranza e opposizione si dichiarano “solidali e preoccupati”. Il calendario elettorale è stravolto, salta di fatto la par condicio, si aprono consultazioni con Ciampi per capire se è il caso di rinviare il voto. Le elezioni si tengono in un clima tesissimo, Forza Italia è il primo partito, e così la CdL vince di stretto margine alla Camera. A Berlusconi rimane la scelta se fare di nuovo il presidente del Consiglio o puntare alla presidenza della Repubblica.

Questo, per ora, è uno scenario di fantapolitica, forse l'unico che potrebbe portare il premier a rovesciare i pronostici. Un'ipotesi anticipata peraltro da Cossiga, grande esperto di ombre e occultismo politico, già il 1° marzo, quando dichiarava: “ L'unico modo che Berlusconi ha per vincere è che qualcuno gli organizzi un attentato contro ”.

Però invece l'idea che sia plausibile un attentato elettorale non è fantapolitica, ma cronaca.

Ieri, infatti Martino, ministro della Difesa, dichiarava: “Attentati in Italia alla vigilia delle elezioni? E' una eventualità che non può essere esclusa - ha spiegato il forzista, secondo l'agenzia Adnkronos - quanto accaduto in Spagna ci ha insegnato che il terrorismo internazionale ama influenzare gli esiti politici dei nostri confronti democratici.(…).

Se questo accadesse, ricompatterebbe il paese senza nessuna esitazione".

Contemporaneamente, Gheddafi gettava benzina sul fuoco: "Altre Bengasi o attentati in Italia? È da aspettarselo, purtroppo". Lo afferma il leader libico in un'intervista esclusiva a Sky Tg24 curata da Ilaria D'Amico.

Insomma, c'è qualcuno che ci sta pensando. Da oggi l'ipotesi di un attentato elettorale (con il dichiarato fine di influenzare il risultato delle urne ) è nell'agenda ufficiale di questo paese. Alla stregua delle violenze di piazza a Milano, delle commissioni Mitrokhin e Telekom Serbia, dei servizi paralleli di Saya, dello spionaggio elettorale dei collaboratori di Storace.

In molti si sono esercitati, in questi anni, a discettare della natura eversiva di Berlusconi. Questa è la prova del nove. Che farà il premier quando - come probabilmente sta capitando adesso - i sondaggi gli diranno che nemmeno l'uso del suo corpo come kamikaze mediatico, introdottosi e fattosi “esplodere” nella tana del nemico, in Confindustria, è sufficiente a vincere?

Quale sarà la sua arma da “fine del mondo” che molti s'aspettano che tiri fuori ?

Tra le tante anime di servizi segreti, c'è un'ipotesi che si fa strada. C'è qualcuno che si sta muovendo secondo sperimentati schemi del passato, pensando a un attentato – magari più dimostrativo che sanguinario – con Al Qaida al posto delle varie brigate rossonere . Contando magari su una “captatio benevolentiae” ovviamente non dichiarata da parte di chi avrebbe vantaggi da questo sviluppo. Rimane il problema di capire a chi – dopo le magliette di Calderoli – gli italiani attribuirebbero la “colpa” politica di un attentato islamico.

Certo se l'attentato non fosse islamico, ma mafioso – magari dopo la cattura di Provenzano – allora il quadro diventerebbe decisamente diverso. E le affermazioni di Martino sarebbero un presagio abbastanza inquietante, già colto da qualcuno, come Jacopo Venier, del Pdci, che ha commentato: "Le parole del ministro Martino sono di una gravità assoluta: parlare in termini generici di attentati in Italia ed associarli al periodo elettorale e ai tempi del ritiro delle nostre truppe dall'Iraq, è un gesto di totale irresponsabilità”. Giusto. A meno che non sia una previsione fatta sulla base di informazioni che noi non abbiamo. E i servizi della Difesa invece sì.

Ps – Nell'intreccio di fantapolitica abbozzato sopra, dopo circa un anno dall'ipotetico attentato a Berlusconi, sul Washington Post esce un trafiletto nella pagina esteri: “Pentito di mafia: così ci accordammo col premier per l'attentato a Villa S. Martino”.


di Giulio Gargia

Cosa Sta Succedendo? Madre, madre Ci sono troppi di voi che piangono Fratello, fratello, fratello Ci sono troppi di voi che stanno morendo Sai che dobbiamo trovare una maniera Per portare un pò di amore qui oggi
fiammifero
Inviato: 21/3/2006 18:23  Aggiornato: 21/3/2006 18:23
Sono certo di non sapere
Iscritto: 28/2/2005
Da: ROMA
Inviati: 5691
 Re: Faccia a faccia Berlusconi-Prodi
hi-speed ,te possino, fino alla 5° riga ci avevo quasi creduto!

Citazione:
“Pentito di mafia: così ci accordammo col premier per l'attentato a Villa S. Martino”.


moooolto credibile,non è fantapolitica, solo uno scambio di residenze

Citazione:
le cose di cui ci sentiamo assolutamente certi non sono mai vere (Oscar Wilde)
bigivan
Inviato: 21/3/2006 20:30  Aggiornato: 21/3/2006 20:30
Ho qualche dubbio
Iscritto: 17/1/2006
Da:
Inviati: 167
 Re: Faccia a faccia Berlusconi-Prodi
fiammifero, franco8,

vedete:lo sò che per come la penso qui potrei essere isolato e attaccato da tutti ma io dico quello che penso: la verità e che voi siete talmente invidiosi del signor Silvio Berlusconi che vi aggrappate a parlare di tutto per screditarlo anche se il motivo vero è sempre quello:non digerite il fatto che un uomo abbia tanto successo nella politica e nella finanza... è vero e lo sapete

.............MA NON LO AMMETTETE..............

franco8 : "roba nostra?" ..ma che dici?Quello che ha Silvio è roba sua(anche se ti capisco,vorresti che fosse anche roba tua..)
..un pò di onestà ragazzi!!!

Tutto sta procedendo come avevo previsto.
Drive
Inviato: 22/3/2006 15:16  Aggiornato: 22/3/2006 15:16
Ho qualche dubbio
Iscritto: 22/3/2006
Da: Forte dei marmi
Inviati: 296
 Re: Faccia a faccia Berlusconi-Prodi
Innanzitutto un saluto. Sono nuovo.
Premetto che la politica mi fa schifo, per cui non vado a tifare per nessuno dei due. Aldilà di questo, la cosa che più mi ha fatto infervorire è il vedere a che punto è arrivata l'italia. Ma guardiamoci!
L'Italia è letteralmente spaccata in due. Non solo non ci sono più punti di incontro tra i politici, ma addirittura tra di noi. Dico, ma è mai possibile non capire che noi, tutti noi, siamo ITALIANI, e come tali dovremmo essere uniti e solidali sulle problematiche del nostro paese? Invece che si fa? Ci si scorna a vicenda e ci si insulta a vicenda. Non c'è UN, dico UN solo elemento su cui Berlusconi e Prodi (e noi con loro) siamo in sintonia. Ogni proposta che viene fatta da una parte o dall'altra suscita subito disprezzo ("ti sbagli", "non capisci niente", " stai facendo la cosa sbagliata", "non capisci una mazza", "sei un'impostore"....e via così discorrendo). Questa cosa è altamente preoccupante, è una tragedia vera e propria. Stiamo spaccando l'italia e il buon senso di noi tutti dietro due personaggi di cui non conosciamo NULLA. E per favore, smettiamola una volta per tutte di fare i "sapientoni della politica". Non diciamo di conoscere ciò che fanno i politici, perchè non è vero! Tutto il nostro sapere è quello che ci arriva in bocca da internet, giornali, e affini. Nessuno di noi lavora in parlamento, nessuno fa questo mestiere, per cui alla fine siamo solo dei patetici bersagli di tutto quello che ci viene propinato. Ma dato che non ci piace essere bersagli inermi ecco che ci inventiamo a vicenda delle cose e delle teorie senza sapere nulla sull'argomento. Voglio dire, se il Berlusca dice che certi capitali sono aumentati del tot per cento che prove abbiamo per affermare che racconta una frottola? Sarebbero le stesse prove che abbiamo per affermare che anche Prodi stà raccontando frottole. Insomma, zero prove! Ne io ne voi siamo in grado di vedere dentro la psiche di questi due uomini e capire veramente quanta verità o falsità hanno in testa.
Punto due. Essere schierati da una parte o dall'altra è un'altro gesto esttremamente pericoloso. Significa in due parole ACCETTARE sempre e comunque QUALUNQUE tesi provenga dal mio scheramento, e infangare senza pensarci sù due volte QUALUNQUE tesi provenga dallo schieramento opposto. Si tratta della peggiore forma di cecità che possiamo attuare. E' come credere in Dio o al Diavolo, e crederci sempre e comunque, qualunque tesi ci venga propinata. Questa cosa non va bene! E' un gesto pericoloso e stupido. Va bene fare il "tifo" per la Ferrari o la nostra squadra di calcio, ma non certo per un POLITICO. Un politico (ed è ora che impariamo ad accettare questa realtà) non è un SANTO. Nessuno!!!!!! Per fare il politico bisogna avere la giusta dose di menzogna, non di persona onesta. C'è anche l'onestà, certamente, ma qualunque persona veramente PULITA in tutto non arriverà MAI ad essere un politico. Per cui state certi che, sia il Berlusca, sia il Prodi, MENTONO. Mentono alla grande, e lo fanno perchè devono guadagnare voti. Durante le campagne elettorali vediamo sempre un curioso fenomeno: il pilotico si trasforma in un'elemento pubblicitario! Ognuno professa il SUO prodotto, e lo fa con la pretesa di mettere al tappeto il prodotto degli altri. Non esiste un politico che non lo faccia, e noi, come tanti stupidotti, stiamo lì a farci convincere fino a dare un voto a QUEL prodotto oppure all'altro. Ma soprattutto lo facciamo perchè ci siamo talmente interstarditi sulla "buona volontà" del nostro politico da arrivare a credere ai miracoli.
Gente, che vada sù la destra o la sinistra SCORDATEVI i miracoli che hanno promesso!! Sono 50 anni che l'Italia va male, ha debiti pubblici, ha la mafia, ha le pensioni truccate, la delinquenza, e chi più ne ha più ne metta. E voi davvero credete alle favole? Credete che in 5 anni un Prodi o un Berlusca possano trasformare l'Italia? Ma quando mai? Ne riparliamo tra 5 anni e poi vedremo se non abbiamo ancora la mafia e tutti i problemi che abbiamo oggi.

La conclusione di questo mio pensiero (è solo un mio pensiero, prendetelo per tale senza darmi addosso e senza fanatismi) è che fin quando la politica italiana (e sottolineo ITALIANA) non impara a rispettarsi a vicenda e ad affrontare le problematiche del paese INSIEME (anzichè in maniera separata come fanno ora), questa politica farà soltanto più male che bene al paese! Un paese ha bisogno di un'unione totale, non di una spaccatura. Solo lavorando insieme si risolleva un'intera nazione, non certo lavorando ognuno per conto proprio. Ed è per questo che io non mi schiero da nessuna parte. Non mi riconosco in nessuna di queste due entità, destra o sinistra, perchè entrambi si stanno comportando da veri imbecilli che pensano SOLO al loro tornaconto personale. E la prova di quanto affermo la vediamo tutti i giorni per le strade, tra le gente civile. La gente è SPACCATA in due, non c'è più dialogo, non c'è più rispetto. Basta pronunciare il nome "berlusconi" o "prodi" e la folla comincia a dar fuori di matto, a negare tutto di tutto, a insultare l'operato di questo o di quello. Non c'è neppure UN solo punto in cui si va daccordo. Il fanatismo è davvero alle stelle, le parole "comunista" e "fascista" echeggiano tutti i giorni in modo dispregiativo tra la gente.
Ecco, questa è l'immagine che la nostra politica ci ha dato. Questo è il risultato della loro stramaledetta opposizione su tutte le parti e ideologie, dove loro per primi non hanno saputo andare daccordo su NIENTE. La politica è divisa. Il popolo italiano anche.
E dopo tutto questo vogliamo parlare ancora di "politica sana"? Di politica che risanerà il nostro paese? Di "fiducia" verso UN partito? E quale sarebbe questo partito "miracoloso e senza macchia"? Ma per piacere!
Voglio proprio vedere come faranno, destra o sinistra che sia!

franco8
Inviato: 22/3/2006 16:20  Aggiornato: 22/3/2006 16:35
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 6/12/2005
Da:
Inviati: 1561
 Re: Faccia a faccia Berlusconi-Prodi
bigivan.
Sei liberissimo di dire quel che pensi. Mi pare. Ma presentala come opinione tua!

Ritengo però, semplicemente, che dovresti stare attento ad usare certe parole come "verità".
Quindi, se è "quel che pensi" non mi pare corretto dire "la verità è..."
... Almeno dimmi che cosa ti fa pensare che io sia invidioso di MrX .

Se pensi che tuto quel che possiede "Silvio" (ma che? C'hai confidenza che lo chiami per nome!? ) sia roba "sua".. non posso che dedurre che, come minimo, sei poco informato....
In ogni caso l'invidia di chicchesia non cambia i termini della questione.
(Guarda che ... come si dice? Me rimbalza!)

Certo, se te ne esci con l'invidia e spieghi tutto così... Non ci sono santi...

I magistrati sono invidiosi, Marco Travaglio, per dirne uno, uno invidiosissimo... Dell'Utri e Previti dei perseguitati politici ecc ecc...

A proposito... La Mafia non esiste, i pentiti inventano calunnie ecc. ecc..

Che dire... Nulla di nuovo sotto il sole...
------------------

Drive
Condivido molto del tuo "pessismo"...
Però, secondo me, ti sbagli su alcuni punti...
Io, l'ho già detto e mi scoccia un po' ripeterlo, ritengo, per tanti motivi... che una prossima vittoria del Berlusca sia un pericolo da scongiurare in tutti i modi... e,
come si dice con espressione ormai "inflazionata", veterò "turandomi il naso"...
Con ciò non mi sento affatto "schierato", come dici tu. Non mi sento affatto annullato il mio spirito critico... Non faccio il "tifo"... (Figurati! Non sopporto neanche il tifo allo stadio!)
Sbagli poi, credo, quando dici che non abbiamo nessun elemento per valutare le bugie dei vari Prodi e Berlusconi...
...l'allontanamento e la divisione.. Cui prodest?

.... ....io non mi definisco affatto volentieri ateo, non più di quanto io sia a-MickeyMouse.
..
(detto, fatto)
bigivan
Inviato: 22/3/2006 18:23  Aggiornato: 22/3/2006 18:23
Ho qualche dubbio
Iscritto: 17/1/2006
Da:
Inviati: 167
 Re: Faccia a faccia Berlusconi-Prodi
Franco8,

mi spiace deluderti ma non sono poco informato..sò molto sulla fortuna di Berlusconi e dei suoi metodi..semplicemente non ci trovo nulla di male..mi pare di essere onesto no?
Ma tu invece di parlare ed accusare cosa intendi fare per rendere migliore l'Italia?
..visto che credi che con Berlusconi siamo in pericolo..

Tutto sta procedendo come avevo previsto.
franco8
Inviato: 22/3/2006 22:45  Aggiornato: 22/3/2006 22:45
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 6/12/2005
Da:
Inviati: 1561
 Re: Faccia a faccia Berlusconi-Prodi
Beh.. mi dai poche alternative...
Devo prendere per buono quel che dici, ma allora, se è vero conosci i metodi e li approvi... allora, semplicemente, non abbiamo alcunchè da discutere...

Pennso che il paese sarà appena appena migliore (non di molto, purtroppo) quando ce lo saremo tolto dalle scatole....

E' inutile che ti dica che non lancio "accuse" per invidia o per secondi fini... ma semplicemente metto insieme fatti accertati di pubblico dominio...

Come è di pubblico dominio che Dell'Utri è stato condannato in primo grado a 9 anni (nove) per concorso esterno in associazione mafiosa, non parliamo delle condanne di Previte e delle sue (di Lui - MrX) "prescrizioni" ecc. ecc. tanto è inutile... dico solo per invidia....
Ma che parlo a fare?
ciao... Salutami Benito!

.... ....io non mi definisco affatto volentieri ateo, non più di quanto io sia a-MickeyMouse.
..
(detto, fatto)
fiammifero
Inviato: 22/3/2006 23:12  Aggiornato: 22/3/2006 23:12
Sono certo di non sapere
Iscritto: 28/2/2005
Da: ROMA
Inviati: 5691
 Re: Faccia a faccia Berlusconi-Prodi
Questa per molti sarà una vera CHICCA non per me,perchè ho già risposto su un'altro sito.
Se uno va sul sito di Pax Christi scopre che il presidente è un vescovo nominato dalla CEI che a pieni mani ha ricevuto fior fior di miliardi.
Questa è un'altra farsa,indignazione a parole,ma mica restituiscono i soldi insieme alla lettera di protesta
Altra pubblicità per la DC,insieme all'invito del Papa di non dare il voto a quei partiti che sono schierati per la ricerca sulle staminali,sull'aborto e sul divorzio!
Praticamente due faccie della stessa medaglia,da una parte le direttive del Vaticano dall'altra i sacerdoti che non vogliono essere strumentalizzati pubblicamente,mentre sotto sotto nelle loro omelie interferiscono con la laicità dello stato e danno indicazioni di voto
Quanta ingratitudine nel mondo,sarà invidia?

Citazione:
le cose di cui ci sentiamo assolutamente certi non sono mai vere (Oscar Wilde)
Paxtibi
Inviato: 22/3/2006 23:30  Aggiornato: 22/3/2006 23:30
Sono certo di non sapere
Iscritto: 3/4/2005
Da: Atene
Inviati: 8134
 Re: Faccia a faccia Berlusconi-Prodi
Se uno va sul sito di Pax Christi scopre che il presidente è un vescovo nominato dalla CEI che a pieni mani ha ricevuto fior fior di miliardi.

Solo per precisare: io e questo Paxchristi non siamo parenti.


winston
Inviato: 23/3/2006 0:17  Aggiornato: 23/3/2006 0:17
Mi sento vacillare
Iscritto: 30/10/2005
Da: Eurasia
Inviati: 392
 Re: Faccia a faccia Berlusconi-Prodi
Presidente... CEI...


prossimamente nei migliori cinema!

"Chi controlla il presente controlla il passato, chi controlla il passato controlla il futuro" Orwell, 1984
masmily
Inviato: 24/3/2006 11:22  Aggiornato: 24/3/2006 11:22
So tutto
Iscritto: 23/3/2006
Da:
Inviati: 3
 Re: Faccia a faccia Berlusconi-Prodi
Dopo essermi letto tutti questi commenti, sento la necessità di dover esporre il mio pensiero.
Sinceramente non riesco a capire questo attacco indiscriminato nei confronti di Berlusconi da parte di molti e da parte di tanta opinione pubblica. C'è chi lo vuole spodestato dalla sua attuale carica, chi lo vuole in galera, chi addirittura morto!! E che diamine..!! Posso capire la non condivisione delle sue idee, ma arrivare a tanto mi sembra esagerato.

Io ho fatto due considerazioni che cerco di riassumere molto sinteticamente e che sono il nocciolo della politica italiana negli ultimi anni.

1)Berlusconi imprenditore (truffatore, mafioso, etc etc)

Sicuramente è uno dei migliori imprenditori italiani, negarlo sarebbe assurdo. Se esiste il pluralismo televisivo e informativo è grazie a lui. Ma nessuno ci obbliga a guardare le sue TV!! A chi piacciono a chi no, ma nessun obbligo! Va bene c'è rete 4, ma c'è anche rai 3!!
Ma come ha fatto ad arrivare fino a dove è arrivato? Semplice, come molti imprenditori italiani grandi e piccoli che mandano avanti l'Italia e che a quanto pare dovrebbero essere tutti in galera, i quali per superare gli impedimenti burocratici, per sfamare i burocrati raccomandati, per slacciarsi da questa ragnatela opprimente, o alcune volte si opera in maniera non proprio “cristallina” aggirando le leggi con sotterfugi, (badate bene, non li giustifico ma li capisco), o si fanno leggi diverse definite ad personam snellendo l'operato di chi grazie al suo impegno ci permette di lavorare, guadagnare etc etc. Ricordate il guadagno è sempre in proporzione: se il capo guadagna +100 io guadagnerò +5. Meno di lui ma più di prima! E' questa la grande colpa di Berlusconi?

2)Berlusconi politico (opportunista, conflitto di interessi, regime)

Facciamo un passo indietro, ed immaginiamo uno scenario. 1994, siamo in piena tangentopoli, la DC sparita, il PSI disciolto, PRI PLI volatilizzati. Era rimasto un unico vero grande partito, il PCI. Fini, Casini, Bossi erano briciole al suo confronto. Chi votare? O si stava a casa o si votava a sinistra. La sinistra sarebbe andata al governo con un plebiscito.
Avrebbe avuto il potere centrale e quello periferico delle regioni, delle provincie e dei comuni, visto che nella maggioranza dei casi sono governati da politici dello stesso colore, radicati da decenni, con il loro clientelismo e la loro sudditanza al partito rosso. L'italia sarebbe stata in mano ad un unico partito, e questo non sarebbe stato regime???
Ma invece arrivò lui, il Berlusconi, che capì per primo cosa stava accadendo e che con la sua discesa in campo ruppe le uova a tanti, che già pregustavano la vittoria. Arrivò con la sua politica atipica ma nuova, cercando di stravolgerla sia a destra che a sinistra, cercando di togliere il clientelismo, la burocrazia asfissiante, la ricerca disperata della poltrona che conta, cercando di difendersi dalle accuse, dagli avvisi di garanzia, dai processi etc etc. infastidendo sia a sinistra che a destra
Sarà antipatico, non si potrà condividerne le idee, ma meno male che arrivò! Ci ha permesso di scegliere, e adesso a pochi giorni dalle elezioni ce lo permetterà di nuovo. Sceglieremo non certo grazie a questo o al prossimo confronto TV alle cui domande poteva rispondere anche un bambino, ma tra due modi di vedere la politica e il governo del nostro paese. Quella vecchia di Prodi legata inesorabilmente e tristemente ai partiti,tra l'altro in disaccordo tra loro, con i suoi tempi lenti, la politica dell'attendismo, del rimandare, dove conta solo la poltrona, dove va avanti solo il clientelismo locale. Oppure in una politica nuova, forse non la migliore, dove i partiti hanno un ruolo minore, dove contano le idee, dove esiste la meritocrazia, dove si lavora al cambiamento che non può avvenire tutto e subito (5 anni per cambiare un paese non bastano), dove si lotta contro la mancanza di strutture, dove si cerca davvero di fare qualcosa per sopperire alle deficienze ereditate dagli anni 80.
Il prossimo confronto TV non servirà a schiarirci le idee, ed a fare una scelta. Se ci pensiamo bene la scelta l'abbiamo già fatta, basta vedere in quale tra le due ci ritroviamo meglio.

franco8
Inviato: 24/3/2006 12:49  Aggiornato: 24/3/2006 12:49
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 6/12/2005
Da:
Inviati: 1561
 Re: Faccia a faccia Berlusconi-Prodi
1)Berlusconi imprenditore (truffatore, mafioso, etc etc)
Citazione:

Sicuramente è uno dei migliori imprenditori italiani, negarlo sarebbe assurdo.

Se per migliore si intendiamo il più ricco, può darsi. Tra l'altro è diventato sempre più ricco in virtù della sua posizione... Se tutto, proprio tutto, va bene allo scopo e non bisogna rispettare le leggi, scritte o non scritte che siano... almeno dirlo... il lato oscuro dell'anarchia...
Citazione:

Se esiste il pluralismo televisivo e informativo è grazie a lui.

Scusa, T'è sfuggito un "non"? volevi dire: "Se NON esiste il pluralismo..." ?
Beh! In parte è vero, non possiamo dire che sia solo colpa sua.
Citazione:

Ma nessuno ci obbliga a guardare le sue TV!! A chi piacciono a chi no, ma nessun obbligo!

Ti ricordo che per occupare certe frequenze vengono date delle "concessioni"...
Non è che siamo obbligati (... certo possiamo sempre spegnere la TV ) il fatto è che c'è un monopolio che non dovrebbe esserci.. Ti dice niente la parola anti-trust ?
Citazione:

Va bene c'è rete 4, ma c'è anche rai 3!!

Non capisco. Quando mai rai3 ha trasmesso illegalmente? Non sarebbe forse il caso di ricordarsi tutta la storia... dei decreti di Craxi... (ma che parlo a fare?!)
Citazione:

Ma come ha fatto ad arrivare fino a dove è arrivato?

Guardando certe figure che ha fatto (vedi parlamento europeo) continuiamo a domandarcelo
Citazione:

Semplice, come molti imprenditori italiani grandi e piccoli che mandano avanti l'Italia e che a quanto pare dovrebbero essere tutti in galera, i quali per superare gli impedimenti burocratici, per sfamare i burocrati raccomandati, per slacciarsi da questa ragnatela opprimente, o alcune volte si opera in maniera non proprio “cristallina” aggirando le leggi con sotterfugi, (badate bene, non li giustifico ma li capisco), o si fanno leggi diverse definite ad personam snellendo l'operato di chi grazie al suo impegno ci permette di lavorare, guadagnare etc etc. Ricordate il guadagno è sempre in proporzione: se il capo guadagna +100 io guadagnerò +5. Meno di lui ma più di prima! E' questa la grande colpa di Berlusconi?

Bella favoletta! A parte il fatto che quelli che mandano avanti l'Italia sono soprattutto quelli che lavorano... Quello che lavorano 1 e guadagnano 1, mentre i capi fanno finta di lavorare 5 per guadagnare 100... (magari lavorano pure tanto, ma è giusto per ambizione o per senso di colpa, forse?) Ma lasciamo perdere... Non ci interessa questo.
La falsità evidente sta nel presentare il MrX come l' "imprenditore qualunque" ... cosa che forse appare lusinghiera a molti piccoli (passatemi il temine, ignoranti, magari un po' gretti) ma per molti altri è anche un po' offensivo.

Ci saranno anche dei pizzichi di verità, posso capire che chi volesse proprio essere ligio e preciso sarebbe svantaggiato nella concorrenza con l'arraffone spregiudicato... ma che adesso gli impreditori, siano - Poveretti! - obbligati ad aggirare le ragnatele di leggi per sopravvivere... mi pare un po' eccessivo.

Ma qui non stiamo parlando di questo... non stiamo parlando di un idraulico che non fa la fattura... Magari! Che ci nascondiamo dietro un dito?!
Stiamo parlando di cose molto più gravi...



2)Berlusconi politico (opportunista, conflitto di interessi, regime)
Citazione:

Facciamo un passo indietro, ed immaginiamo uno scenario. 1994, siamo in piena tangentopoli, la DC sparita, il PSI disciolto, PRI PLI volatilizzati. Era rimasto un unico vero grande partito, il PCI. Fini, Casini, Bossi erano briciole al suo confronto. Chi votare? O si stava a casa o si votava a sinistra. La sinistra sarebbe andata al governo con un plebiscito.
Avrebbe avuto il potere centrale e quello periferico delle regioni, delle provincie e dei comuni, visto che nella maggioranza dei casi sono governati da politici dello stesso colore, radicati da decenni, con il loro clientelismo e la loro sudditanza al partito rosso. L'italia sarebbe stata in mano ad un unico partito, e questo non sarebbe stato regime???


Questa storia che la democraticità delle elezioni dipende dal risultato devo averla già sentita...

Citazione:

Ma invece arrivò lui, il Berlusconi, che capì per primo cosa stava accadendo e che con la sua discesa in campo ruppe le uova a tanti, che già pregustavano la vittoria. Arrivò con la sua politica atipica ma nuova, cercando di stravolgerla sia a destra che a sinistra, cercando di togliere il clientelismo, la burocrazia asfissiante, la ricerca disperata della poltrona che conta, cercando di difendersi dalle accuse, dagli avvisi di garanzia, dai processi etc etc. infastidendo sia a sinistra che a destra

Già, me la ricordo bene la politica "atipica": il non plus-ultra della applicazione del marketing pubblicitario e commerciale alla politica. Con tanto di campagna preventiva
con i cartelloni "Forza Italia" mesi prima della partenza ufficiale


Citazione:

cercando di togliere il clientelismo, la burocrazia asfissiante, la ricerca disperata della poltrona che conta, cercando di difendersi dalle accuse, dagli avvisi di garanzia, dai processi etc etc. infastidendo sia a sinistra che a destra

Più che altro dando un po' fastidio a tanta gente, poveretti, che dagli avvisi di garanzia si difende in tribunale, senza potersi fare le leggi dai propri avvocati (e senza potersi permettere quel "fior fiore" di onorevoli avvocati...
(Eccoli li i privilegi...)

Citazione:

Sarà antipatico, non si potrà condividerne le idee, ma meno male che arrivò!

Il guaio è che non è antipatico...

Bah... il resto lo trovo proprio incommentabile...

Sei scaduto un po' alla fine.

.... ....io non mi definisco affatto volentieri ateo, non più di quanto io sia a-MickeyMouse.
..
(detto, fatto)
fiammifero
Inviato: 24/3/2006 12:58  Aggiornato: 24/3/2006 12:58
Sono certo di non sapere
Iscritto: 28/2/2005
Da: ROMA
Inviati: 5691
 Re: Faccia a faccia Berlusconi-Prodi
Risolleviamo il morale,pensate un po' se anche Berlusca giocasseAI GIOCHI DI RUOLO

Citazione:
le cose di cui ci sentiamo assolutamente certi non sono mai vere (Oscar Wilde)
mc
Inviato: 24/3/2006 14:00  Aggiornato: 24/3/2006 14:00
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/5/2004
Da:
Inviati: 7222
 Re: Faccia a faccia Berlusconi-Prodi
masmily

Sei d'accordo che chi ha dei capacita' particolari non ha automaticamente anche dei meriti, perche' dipende come le usa quelle capacita'?

Anche toto' riina e' un uomo ricco e capace... lo vuoi negare?
Senza dubbio di successo... come molti altri delinquenti comuni...


P.s.:
Detto cio', berlusconi puoi prendertelo e tenertelo nel salotto di casa tua, per ammirarlo insieme a coloro la pensino come te. Pero', please, l'analisi sul suo operato "positivo" risparmiala a chi non la pensa come te, perche' s'e' passato molto tempo a discuterne e sinceramente non s'e' trovata mai nemmeno una briciola di positivismo in ognuna delle sue mosse politiche da dover segnalare, praticamente per tutti qui, a parte un paio di provocatori.



mc

franco8
Inviato: 24/3/2006 14:21  Aggiornato: 24/3/2006 14:22
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 6/12/2005
Da:
Inviati: 1561
 Re: Faccia a faccia Berlusconi-Prodi
Citazione:
Anche toto' riina e' un uomo ricco e capace... lo vuoi negare?

Eh no... al limite questo avresti potuto dirlo prima che si facesse beccare?

.. o prima che qualcuno lo facesse prendere (?!)

.... ....io non mi definisco affatto volentieri ateo, non più di quanto io sia a-MickeyMouse.
..
(detto, fatto)
winston
Inviato: 24/3/2006 19:55  Aggiornato: 24/3/2006 19:57
Mi sento vacillare
Iscritto: 30/10/2005
Da: Eurasia
Inviati: 392
 Re: Faccia a faccia Berlusconi-Prodi
Citazione:
Giochi di ruolo?
...Del tipo prendi i soldi e scappa?

"Chi controlla il presente controlla il passato, chi controlla il passato controlla il futuro" Orwell, 1984
fiammifero
Inviato: 24/3/2006 21:59  Aggiornato: 24/3/2006 21:59
Sono certo di non sapere
Iscritto: 28/2/2005
Da: ROMA
Inviati: 5691
 Re: Faccia a faccia Berlusconi-Prodi


Omaggio a wiston
Chissà come mai poi diventano stronzi da grandi?

Eureka

Citazione:
le cose di cui ci sentiamo assolutamente certi non sono mai vere (Oscar Wilde)
Paxtibi
Inviato: 24/3/2006 23:16  Aggiornato: 24/3/2006 23:16
Sono certo di non sapere
Iscritto: 3/4/2005
Da: Atene
Inviati: 8134
 Re: Faccia a faccia Berlusconi-Prodi
Come mai, Fiammifero? Se gli metti l'uniforme già da piccoli...

fiammifero
Inviato: 24/3/2006 23:37  Aggiornato: 24/3/2006 23:37
Sono certo di non sapere
Iscritto: 28/2/2005
Da: ROMA
Inviati: 5691
 Re: Faccia a faccia Berlusconi-Prodi
Non io,ma i ruoli,maschietti che giocano a fare la guerra e le femminucce a fare le mammine con le bambole!
Altrimenti poi gli psicologi sarebbero disoccupati

Citazione:
le cose di cui ci sentiamo assolutamente certi non sono mai vere (Oscar Wilde)
Max_Piano
Inviato: 24/3/2006 23:55  Aggiornato: 24/3/2006 23:55
Sono certo di non sapere
Iscritto: 10/12/2005
Da:
Inviati: 3666
 Re: Faccia a faccia Berlusconi-Prodi
masmily

se non sei un provocatore ( cosa di cui dubito ) perchè vieni su questo sito a scrivere cose che apparirebbero eccessive anche in un forum di Giovini di Fozza Itaia ?

bigivan
Inviato: 28/3/2006 11:53  Aggiornato: 28/3/2006 11:53
Ho qualche dubbio
Iscritto: 17/1/2006
Da:
Inviati: 167
 Re: Faccia a faccia Berlusconi-Prodi


...scusami ma nn condivido ciò che hai detto ora alla fine:uno può esssere libero di scrivere e pensare ciò che vuole e nn è detto che se stà su QUESTO SITO e in QUESTO FORUM nn gli debba PER FORZA piacere Berlusconi!!!!!! Io come qualsiaisi altro posso apprezzare Berlusconi e condividere allo stesso tempo alcune cose di questo sito quindi impara a RISPETTARE le idee di chi non è di sinistra come te..(anche se lo negherai).

Tutto sta procedendo come avevo previsto.
fiammifero
Inviato: 28/3/2006 12:08  Aggiornato: 28/3/2006 12:08
Sono certo di non sapere
Iscritto: 28/2/2005
Da: ROMA
Inviati: 5691
 Re: Faccia a faccia Berlusconi-Prodi
L'onestà intellettuale è la dote che più apprezzo negli iscritti di LC,che sanno essere obiettivi e senza paraocchi nel criticare e riconoscere i pregi ed i difetti delle perone,degli avvenimenti,dei partiti etc.,accalorandosi ma argomentando,cosa che purtoppo non intravedo in te,bigivan.
sarà una mia impressione,ma è quello che traspare dalle tue affermazioni.

Citazione:
le cose di cui ci sentiamo assolutamente certi non sono mai vere (Oscar Wilde)
bigivan
Inviato: 28/3/2006 12:28  Aggiornato: 28/3/2006 12:28
Ho qualche dubbio
Iscritto: 17/1/2006
Da:
Inviati: 167
 Re: Faccia a faccia Berlusconi-Prodi
mi dispiuace deluderti...io sono obbiettivo..ad esempio sono sempre stato superfiloamericano,con la bandiera a stelle e strisce appesa in camera e lho tolta da quando kui ho capito che la verità era tutt'altra cosa..però non posso capire il perchè và attaccata una persona e accusata di provocazione solo perchè essa sostiene il Presidente Berlusconi..non voglio dire che sia un santo,ma non lo è nessuno daltronde...

Tutto sta procedendo come avevo previsto.
franco8
Inviato: 28/3/2006 12:37  Aggiornato: 28/3/2006 12:53
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 6/12/2005
Da:
Inviati: 1561
 Re: Faccia a faccia Berlusconi-Prodi
Citazione:

mi dispiuace deluderti...io sono obbiettivo..ad esempio sono sempre stato superfiloamericano,con la bandiera a stelle e strisce appesa in camera e lho tolta da quando kui ho capito che la verità era tutt'altra cosa..però non posso capire il perchè và attaccata una persona e accusata di provocazione solo perchè essa sostiene il Presidente Berlusconi..non voglio dire che sia un santo,ma non lo è nessuno daltronde...

Bene!... Allora se hai fatto un passo, forse puoi farne anche un altro.

Credo che dovresti riflettere un po' di più sul significato di "onestà intellettuale" e forse dovresti anche farti sfiorare dal sospetto che Destra-Sinistra non c'entrano niente o quasi con il giudizio dell'operato del "Presidente" ( del comportamento sia in veste di privato cittadino che in veste istituzionale.. ammesso che si riescano a separare le cose...)

P.S. Altro errore grave. (en passant) : ATTENZIONE!: Riconoscere che gli USA sono governati da criminali non significa affatto ssere anti-americano. Non caschiamo in queste "trappole"!
(Non c'era affatto bisogno di toglere la bandiera americana, quindi)
Chi infanga e insulta la bandiera sono quelli che hanno iniziato una guerra di aggressione ingiustificata, non i pacifisti.
Chi offende le istituzioni non sono quelli che "accusano" , ma chi si fa scudo delle proprie "cariche" invece di difendersi nelle sedi proprie...

.... ....io non mi definisco affatto volentieri ateo, non più di quanto io sia a-MickeyMouse.
..
(detto, fatto)
mc
Inviato: 28/3/2006 12:43  Aggiornato: 28/3/2006 12:43
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/5/2004
Da:
Inviati: 7222
 Re: Faccia a faccia Berlusconi-Prodi
Citazione:
Io come qualsiaisi altro posso apprezzare Berlusconi e condividere allo stesso tempo alcune cose di questo sito quindi impara a RISPETTARE le idee di chi non è di sinistra come te


Se vuoi puoi cambiare il tuo nick da bigivan a wberlusconi, il problema e' che per avere il RISPETTO devi spiegare il perche' e confrontarti su quello.

...e' la possibilita' di capire le tue motivazioni che ci permette di valutarle, e sono proprio le motivazioni che spingono le tue idee che ti differenziano da uno squallido provocatore.
Il RISPETTO, a volte, conseguentemente alle proprie scelte, va GUADAGNATO.

mc

fiammifero
Inviato: 28/3/2006 12:45  Aggiornato: 28/3/2006 12:45
Sono certo di non sapere
Iscritto: 28/2/2005
Da: ROMA
Inviati: 5691
 Re: Faccia a faccia Berlusconi-Prodi
Esordire con l'Invidia nei confronti di Berlusconi non è il massimo delle argomentazioni a suo sostegno,non credi?
Avrei preferito un'elenco di cose ben fatte dal suo governo ed argomentarle anzichè tacciarci di inviadia,invidia di che?
io sono alta e lui basso,io ho folti capelli e lui no,ho la salute e lui è stato operato di tumore alla prostata,io sono ricca dentro e lui ha solo il portafolgi pieno,io sono stimata e lui è lo zimbello dell'Europa e degli Italiani,continuo?
Come vedi è puerile e sterile continuare su questa falsa riga.
Però è sottinteso che tu sei libero di esprimerti come ti pare come noi ribattere

Citazione:
le cose di cui ci sentiamo assolutamente certi non sono mai vere (Oscar Wilde)
winston
Inviato: 28/3/2006 17:51  Aggiornato: 28/3/2006 18:19
Mi sento vacillare
Iscritto: 30/10/2005
Da: Eurasia
Inviati: 392
 Re: Faccia a faccia Berlusconi-Prodi


Citazione:
bandiera americana...
& una certa attitudine italiana:


Miss Liberty è gaudente
al titillare del presidente.

"Chi controlla il presente controlla il passato, chi controlla il passato controlla il futuro" Orwell, 1984
bigivan
Inviato: 28/3/2006 22:21  Aggiornato: 28/3/2006 22:21
Ho qualche dubbio
Iscritto: 17/1/2006
Da:
Inviati: 167
 Re: Faccia a faccia Berlusconi-Prodi


..no dai su questi ultimi punti avete ragione ragazzi..a premere su questo punto dell'invvidia rischio solo di farmi passare per un idiota con paraocchi e per questo scusatemi! ..però non posso negare che avendo 20 anni mi piacerebbe essere come Berlusconi (la sua carriera imprenditoriale intendo)..
..perchè voglio avere tutto ciò che ho sempre sognato per me e la mia famiglia..sembrerò ottuso ma sono sincero! )) grazie dei consigli!!

Tutto sta procedendo come avevo previsto.
bandit
Inviato: 28/3/2006 22:42  Aggiornato: 28/3/2006 22:42
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 28/11/2005
Da:
Inviati: 1649
 Re: Faccia a faccia Berlusconi-Prodi
mc: "il rispetto va guadagnato"
++++++++++++++
scusa, ma il rispetto ci deve essere di base. se poi uno poi fa proprio di tutto per per suscitare disprezzo, chiaro che perdera' anche il rispetto. ma lo perde, non e' che non lo ha guadagnato !

fiammifero:
"io sono alta e lui basso,io ho folti capelli e lui no...ecc"
++++++++++++++++
...scusa, ma ti devo dare ragione quando dici che questo livello e' "puerile"
qui si tratta di soldi e potere, e tantissimi farebbero di tutto per averne quanto lui.
se vuoi dire che soldi e potere non sono ne' l'unico ne' il migliore metro di misura del valore di una persona, va benisssimo. pero' poi non tirerei in campo l'altezza e la chioma.

un saluto

bigivan
Inviato: 28/3/2006 22:58  Aggiornato: 28/3/2006 22:58
Ho qualche dubbio
Iscritto: 17/1/2006
Da:
Inviati: 167
 Re: Faccia a faccia Berlusconi-Prodi
...concordo pienamente bandit

Tutto sta procedendo come avevo previsto.
Ashoka
Inviato: 28/3/2006 23:20  Aggiornato: 28/3/2006 23:20
Sono certo di non sapere
Iscritto: 11/7/2005
Da:
Inviati: 3660
 Re: Faccia a faccia Berlusconi-Prodi
Citazione:
non posso negare che avendo 20 anni mi piacerebbe essere come Berlusconi (la sua carriera imprenditoriale intendo)


E come te migliaia di giovani della tua (e mia.. son appena poco più vecchio :P ) età.
Come modello di successo tu hai (se ho capito bene) Berlusconi.

Nessun problema. Altri hanno Totti o Costantino o NomeacasodelGrandeFratello

La domanda che ti pongo è: sei disposto ad analizzare i compromessi, le scelte, le conseguenze di tali scelte, i perché dei successi e dei fallimenti, etc.?

Dopotutto se uno ha raggiunto un obiettivo che auspichiamo per noi, analizzare la strada che ha percorso è utile per capire come arrivarci, no?

Prova a farlo serenamente, al di fuori di ogni logica e rissa politica di questi tempi.
Se troverai il percorso di Berlusconi corrispondente ai tuoi desiderata, avrai un modello da seguire, altrimenti ti potrai altrettanto serenamente domandare se ne vale la pena

Ashoka

fiammifero
Inviato: 28/3/2006 23:21  Aggiornato: 28/3/2006 23:21
Sono certo di non sapere
Iscritto: 28/2/2005
Da: ROMA
Inviati: 5691
 Re: Faccia a faccia Berlusconi-Prodi
Bandit,forse ti è sfuggito il mio primo commento a quello detto da bigivan,infatti avevo intuito la sua giovane età ed ho risposto con un linguaggio semplice e diretto al suo pari,ed infatti mi sembra che abbia capito benissimo
trovo strano che ti abbia colpito il paragone con l'altezza e la chioma,anzichè io sono ricca dentro,sono stimata
Citazione:
qui si tratta di soldi e potere, e tantissimi farebbero di tutto per averne quanto lui.

giusta osservazione ,infatti molti si sono arricchiti calpestando onestà,etica e morale.
E' solo questione di scelte e consapevolezza che tutto ha un prezzo.,basta solo metterlo in conto e non fermarsi alle apparenze.

Citazione:
le cose di cui ci sentiamo assolutamente certi non sono mai vere (Oscar Wilde)
franco8
Inviato: 29/3/2006 10:47  Aggiornato: 29/3/2006 10:48
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 6/12/2005
Da:
Inviati: 1561
 Re: Faccia a faccia Berlusconi-Prodi
Citazione:
..però non posso negare che avendo 20 anni mi piacerebbe essere come Berlusconi (la sua carriera imprenditoriale intendo)..
..perchè voglio avere tutto ciò che ho sempre sognato per me e la mia famiglia..sembrerò ottuso ma sono sincero! )) grazie dei consigli!!.. .


Non vale!!! Sono quasi commosso....


.... ....io non mi definisco affatto volentieri ateo, non più di quanto io sia a-MickeyMouse.
..
(detto, fatto)
mc
Inviato: 29/3/2006 11:39  Aggiornato: 29/3/2006 11:39
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/5/2004
Da:
Inviati: 7222
 Re: Faccia a faccia Berlusconi-Prodi
Citazione:
"il rispetto va guadagnato"


Si, ma attento quando riassumi... ehm...ehm....

Ti sei perso per strada..."a volte, conseguentemente alle proprie scelte..." il che' presupponeva uno stato di partenza ed un nuovo punto di arrivo, appunto, dovuto alle proprie scelte.

Comunque, se davvero sembra un pensiero discriminatorio, basti sostituire "guadagnare" con "riguadagnare", et voila', cosi' non ci son piu' dubbi su quanto volevo esprimere.

************************

La giovane eta' e' una giustificazione?
Forse... per ora... ma poi si cresce!

...

mc

florizel
Inviato: 3/4/2006 21:46  Aggiornato: 3/4/2006 21:46
Sono certo di non sapere
Iscritto: 7/7/2005
Da: dove potrei stare meglio.
Inviati: 8195
 Re: Faccia a faccia Berlusconi-Prodi 2-La Coppa dei Campioni (!)
La Coppa dei Campioni.
Queste le parole con cui Vespa ha aperto questo secondo confronto tra il nano e la mortadella.

Ove mai agli italiani fossero completamente scaduti,ecco tirare in ballo la sfida "calcistica"...
Della serie:al peggio non c'è mai fine.

"Continueremo a fare delle nostre vite poesie, fino a quando Libertà non verrà declamata sopra le catene spezzate di tutti i popoli oppressi". Vittorio Arrigoni
vulcan
Inviato: 3/4/2006 21:59  Aggiornato: 3/4/2006 21:59
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 29/1/2005
Da: Sardigna
Inviati: 2092
 Re: Faccia a faccia Berlusconi-Prodi 2-La Coppa dei Campioni (!)
Prodi Berlusconi 2

Praticamente pietoso da entrambe le parti..

io li avrei lasciati al confronto diretto..
senza moderatore e con la porta chiusa a chiave !

"Indaga le parole a partire dalle cose e non le cose a partire dalle parole." Misone
soleluna
Inviato: 3/4/2006 22:02  Aggiornato: 3/4/2006 22:03
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 29/3/2005
Da: orbita di Anarres
Inviati: 1309
 Re: Faccia a faccia Berlusconi-Prodi 2-La Coppa dei Campioni (!)


mi sto forzando mi sto forzando....

un overture sulla scia della strumentalizzazione di un bimbo ucciso, un litigio da infanti ma io...ma tu.... bla bla bla, alla caccia del compra voti, uno arroccato nella sua arroganza, l'altro che pontifica, ovviamente ognuno di loro che "modestamente" afferma che bravo come lui...

che protagonisti....


"perche' ballate e vi fate l'acconciatura, visto che qua e' impossibile anche comprare da mangiare?"
"perche' magari oggi e' l'ultimo giorno che viviamo, e vogliamo amarlo quanto piu' possibile"
Grozny
Krya
Inviato: 3/4/2006 22:46  Aggiornato: 3/4/2006 22:46
Mi sento vacillare
Iscritto: 22/8/2005
Da: Toscana
Inviati: 438
 Re: Faccia a faccia Berlusconi-Prodi
Nonostante sia uno che vota, sia comunista, abbia un buon carattere, sia rosso inside e per il Silvio estremamente pericoloso, voglio che il governo sia esternalizzato alla Repubblica di San Marino.

Riccardo

Ci sono crimini peggiori del bruciare libri, uno di questi è non leggerli. (brodsky)
florizel
Inviato: 3/4/2006 22:54  Aggiornato: 3/4/2006 22:54
Sono certo di non sapere
Iscritto: 7/7/2005
Da: dove potrei stare meglio.
Inviati: 8195
 Re: Faccia a faccia Berlusconi-Prodi
Quella del lampione è stata la più spassosa,fino ad ora...

Prodi:"Berlusconi si attacca ai numeri come gli ubriachi al lampione".

Berlusconi:"Prodi ha la faccia del Curato bonario".

Prodi:"Il Mediterraneo è la porta dell'Asia".
Berlusconi:"Il vicepresidnte del consiglio sarà una donna".Ovvero:come strumentalizzare una domanda sulle quote rosa per far sapere a Fini che tra loro non è più come "prima".

Ragazzi,dal 11 aprile,tutti i giorni riso e...burro.
E nella peggiore delle ipotesi,doppia razione di vasellina.

"Continueremo a fare delle nostre vite poesie, fino a quando Libertà non verrà declamata sopra le catene spezzate di tutti i popoli oppressi". Vittorio Arrigoni

Powered by XOOPS 2.0 © 2001-2003 The XOOPS Project
Sponsor: Vorresti creare un sito web? Prova adesso con EditArea.   In cooperazione con Amazon.it   theme design: PHP-PROXIMA