Re: Scie chimiche- dibattito- Ma scusate...

Inviato da  scie-nziat il 12/10/2007 12:36:43
Citazione:

ahmbar ha scritto:

Perche' le scie non svaniscono dopo pochi secondi come quelle normali che tutti conoscevamo? Queste durano ore


E' una domanda basata su una affermazione falsa.
Le scie persistenti ci sono sempre state, vi sono numerose foto degli anni passati a dimostrarlo, addiritura foto della seconda guerra mondiale in cui si vedono scie persistenti.
Ma la prova di ci˛ che dico sono i numerosi studi fatti sulle scie, sulla loro capacitÓ di espandersi e sulla loro influenza sul clima.
Tali studi continuano tutt'ora, ma questi non li prendo nemmeno in considerazione perchŔ prodotti in tempi "sospetti", vi sono altri studi, in particolare degli anni 70, in cui queste scie persistente erano studiate a fondo.

Ne cito alcuni, evidenziando le frasi interessanti dal punto di vista della persistenza.

On the possibility of weather modification by aircraft contrails
(Sulla possibilitÓ della modifica del clima da parte delle scie di condensazione)
Autore: Wallace B. Murcray
Rivista:Geophysical Institute, University of Alaska, College, Alaska
Anno: 1970
http://docs.lib.noaa.gov/rescue/mwr/098/mwr-098-10-0745.pdf

The writer himself has seen instances in
which a single contrail seemed to grow until it became an overcast covering the whole sky.
If the contrail were indeed responsible, which is by no means certain,
this would constitute definite proof that contrails are capable of a
significant effect on local weather, and even possibly on
global climate, if such occurrences are widespread and
frequent. It seems worthwhile, in view of all this, to
consider quantitatively whether OT not there is reason to
believe contrails are capable of exerting a significant influence
on weather.



Airborne observation of contrail effects on the thermal radiation budget
(osservazione aerea degli effetti delle contrails sulla quantitÓ di radiazioni termiche)
Autore: Peter M. Kuhn
Anno: 1970
http://ams.allenpress.com/archive/1520-0469/27/6/pdf/i1520-0469-27-6-937.pdf










Measurement of the growth of the ice budget in a persisting contrail
(Misure dell'aumento della quantitÓ di ghiaccio in una contrail persistente)
Autore:R. G. Knollenberg
University of Chicago
Anno: 1972
http://ams.allenpress.com/archive/1520-0469/29/7/pdf/i1520-0469-29-7-1367.pdf













Quindi la tua domanda avrebbe un senso se fosse formulata nel seguente modo:
PerchŔ oggi vi sono molte pi¨ scie di una volta?

Messaggio orinale: https://old.luogocomune.net/site/newbb/viewtopic.php?forum=61&topic_id=2976&post_id=101300