Re: Scie chimiche: Discorso generale

Inviato da  davy il 9/9/2007 10:59:53
Citazione:

caste274 ha scritto:
Ciao a tutti.

Premetto che non mi sono mai addentrato con profonditÓ sul discorso scie chimiche, per˛ ho letto vari vostri articoli e discussioni e sono principalmente d'accordo sull'esistenza del fenomeno, e sul fatto che sia "sospetto".

Volevo solo apportare un'informazione di una mia esperienza diretta. Ieri, tornando in Italia con un volo di linea normale e corrente (un volo low-cost, per essere precisi), l'aereo volava parallelamente a una scia "permanente" nel cielo, e dopo una virata, ci siamo proprio passati in mezzo. Sottolineo che per il resto il cielo era completamente sereno.

Visto che so che il dibattito Ŕ imperniato anche sulla quota a cui si producono le scie, apporto quindi l'informazione che di queste scie ce ne sono all'altezza dei voli di linea normali e correnti.

Spero che l'informazione sia utile. Se qualcuno l'ha giÓ fatto notare o Ŕ inutile, scusatemi e portate pazienza.

Ciao a tutti

caste274



Ciao Caste,
Pure io ho notato la stessa cosa.
A fine febbraio di quest'anno,io ed elcuni miei colleghi di lavoro partimmo da Malpensa diretti a Bangkok,e dopo qualche minuto dal decollo,abbiamo (io per primo) notato un aereo completamente bianco e senza finestrini che quasi ci affiancava,
questo aereo emetteva una scia giallognola,ed erano ben visibili gli irroratori posti in prossimitÓ della coda...quasi vedevamo i piloti in faccia da quanto era vicino!
Essendo io come loro nei sedili di centro/coda,abbiamo riscontrato che dai motori del nosrto aereo non usciva alcuna scia,che invece abbiamo potuto riscontrare durante ore pi¨ avanti quando fuori c'erano -70 gradi e si volava a circa 12.000 metri.

Messaggio orinale: https://old.luogocomune.net/site/newbb/viewtopic.php?forum=60&topic_id=2944&post_id=99085