Re: Scie chimiche: FAQ

Inviato da  LaoTzu il 11/5/2007 10:53:50
Citazione:

Leggete qualcosa sull'attuale squilibrio ecologico, radiazione
ultravioletta, manganese, rame, composti organofosfati, diossina,
geomagnetismo, basse frequenze, infrasuoni, radar, argento, magnesio,
molibdeno e tanti altri fattori presenti nell'ambiente moderno. Scopri
come questi fattori interagiscono e si correlano con i misteri delle
malattie basate sui radicali liberi che affliggono questi tempi moderni, in
particolare BSE.
Io sono ***** e vivo in un remoto ranch rurale nel sud ovest
dell'Inghilterra, vivo con mia moglie e otto meravigliosi bambini.
Ho la passione per le scienze ambientali, l'arte, la musica, suono il
sassofono, il flauto ed il doppio basso in gruppi Jazz, Funk, Celtic.
Vorrei mostrarvi le peculiaritÓ e le intuizioni scientifiche che ho dedotto
da vent'anni di avventure da ecodetective non convenzionale.
in remote zone rurali in giro per il mondo, regioni selezionate dove
focolai di "nuove malattie" sono improvvisamente apparsi.
Con profonda fiducia sul valore dell'osservazione diretta sul campo,
investigazione locale e analisi comparata del suolo, acqua, atmosfera,
vegetazione etc. di luoghi infettati e non, ho realizzato una teoria
complessiva che spiega i biomeccanismi che generano tali "moderne
malattie". Attraverso l'attenta analisi scientifica degli ambienti infetti, ho
cercato meticolosamente di spiegare l'eziologia di un gruppo di tali
"allergie".
Il proposito di tali viaggi Ŕ stato di scovare la causa scatenante di varie
malattie "industriali" quali Creutzfeldt Jacob, scrapie, sclerosi multipla,
sclerosi amiotropica, alzheimer, ecefalomielite, glioma (neuro-tumore es
N.B.: cervello), morte nella culla, psicosi, difetti teratogeni etc.
Sebbene osteggiato dai componenti dell'elites scientifiche, il fenomeno
di queste malattie Ŕ autodotato di una semplice procedura per
l'identificazione delle vere cause ambientali le quali a turno lastricano la
strada per la sicura identificazione, sradicamento, prevnzione ed
eventuale cura di tali mali. Ma purtroppo le ricerca mono direzionale
delle multinazionali-ministeriali Ŕ totalmente disegnata per sviluppare
solo soppressori farmaceutici di sintomi e manipolazioni genetiche
schivando completamente la causa alla radice di tutto. Il mio lavoro Ŕ
focalizzato sull'impatto biologico del crescente cocktail di agenti
ossidanti nel nostro ambiente moderno, eg, radiazione ultravioletta,
insetticidi sistemici, radiazioni a basse frequenze infrasoniche, radar,
microonde etc. Ho studiato l'impatto ossidativo nel cervello di questi
agenti attivi e di vari metalli, manganese, argento etc. e come si
trasformano in patogeni grazie alla letale capacitÓ ossidativa che inizia e
perpetua la neuro degenerazione. La mia tecnica di analisi totale
dell'ecosistema ha identificato diversi prerequisiti ambientali che
possono essere implicati nell'orginae di alcune affezioni, pi¨
particolarmente ho scoperto la correlazione di alti livelli di argento o
manganese in combinazione con bassi livelli di rame per la spongiforme.
Ho anche osservato molibdeno e forte tossicitÓ serotonergica nella
sclerosi multipla, tossicitÓ dell'argento nel glioma, alti tassi di
manganese e bassi di magnesio nella mutazione Machado-Joseph etc.
The political perspectives of my work first came into the news in 1984,
when I successfully quashed the UK government's compulsory warble
fly eradication scheme in the high courts; thus exempting my farming
business from treating my organic cattle with high doses of "systemic"
organo-phosphate insecticides. Driving cattle through an English
village
The chemicals derived from military nerves gases, which, amongst a
myriad of toxicological effects, disturb the crucial balance of metals in
the brain. I believed that BSE reared its ugly head in the UK cattle herd
as a direct legacy of this exclusive "high dose" UK government mandate.


Le ricerche e i documenti scientifici (pubblicati in contesti riconosciuti)
prodotti da quest'uomo sono tanti Ŕ DI SOSTANZA!
Meriterebbero un'accurata traduzione e diffusione.

In alcune ricerche del "tizio" si parla chiaramente di effetto piezoelettrico
e "risonante" di tali sostanze.
Se ipotizziamo (per puro diletto) che "queste sostanze" vengano
prodotte, mixate e diffuse, non per caso, e che abbiano una certa capacitÓ
di attivarsi in livelli diversi per azione di "risonanza" magnetica o
piezoelettica. Lasciamo alla libera deduzione cosa si possa fare una volta
che di tali sostanze si siano impregnati bene bene tutti i tessuti viventi ...
a qual punto possedendo una (o una rete) di potenti stazioni
elettromagnetiche ... ... stazioni ... elettromagnetiche ... mah!

Ma la cosa bella Ŕ che questo signore (non anonimo, come qualcuno potrebbe erroneamente pensare), ... questo signore ... che viveva in pace in una bucolica localitÓ rurale ... Ŕ morto ... di ...tumore al cervello ... ora a pensar male ... nel dubbio si consiglia di evitare accuratamente il threads sulle scie.

Messaggio orinale: https://old.luogocomune.net/site/newbb/viewtopic.php?forum=60&topic_id=2944&post_id=89786