Re: Costituzione della Repubblica Democratica Egualitaria Italiana

Inviato da  mangog il 13/12/2011 7:41:26
Citazione:

Floh ha scritto:


Il percepimento, da parte di tutti i lavoratori (dal muratore al Ministro dell'Interno), dello dello stesso compenso finanziario per ogni ora di lavoro maturata, in modo che il Parlamento, il Governo e le amministrazioni locali, siano realmente diretta esperessione del popolo (la loro qualita' della vita migliorerebbe solo gestendo bene e nell'interesse collettivo la cosa pubblica).



Neanche Toni Negri negli anni 70 era arrivato a tanto.
Un' ora di un neurochirurgo pagata pari pari ad un' ora al casello dell'autostrada non trafficata.
Sicuramente comincerano i distinguo e le eccezioni rompendo questo dogma... eh eh..


Citazione:

La tutela dell'autodeterminazione dell'individuo nella sua vita privata



Slogan del giorno: Vita privata senza disporre di nessuna proprietÓ privata.
Che senso avrebbe una vita del genere ? Sempre se si possa sostenere la tesi che l'uomo non abbia bisogno di realizzare quello che potrebbe essere alla portata delle sue capacitÓ "lavorative" ( quasi tutto ci˛ che ci circonda Ŕ frutto del lavoro ), senza dimenticare il godimento del frutto del proprio lavoro. ( visto la premessa di un'ora da neurochirurgo equiparata all'ora passata al casello.. il risultato del proprio lavoro diventa un eufemismo..con tutto il rispetto per i casellanti )


Citazione:

La prececedenza nell'assunzione delle persone in possesso della cittadinanza italiana.


Floh... perchŔ ti interessa ancora la cittadinanza per essere assunti ? Sintomatica di un razzismo latente ?

E con questa tua affermazione ti sei giocata tutte le altre affermazioni ( che non condividevo tra l'altro.. ma sulle quali si poteva discutere ).
Chiuso.



PS.. Non voglio strumentalizzare la morte sul lavoro ( la fatalitÓ esiste sempre? ) di nessuno ma sorge spontanea questa domanda: Il ragazzo di 20 anni pagato ben 5 euro all'ora era vittima dell' ingordigia di Jovanotti ?
Non so dietro quale paravento di societÓ si possa nascondere il business dei soldoni che gira attorno al cantante buonista.. ma sicuramente non si preoccupa affatto,come una Fincantieri qualsiasi, dello sfruttamento economico dei poverarcci costretti a lavorare per ben 5 euro all'ora per tirare su il palco ai suoi concerti ( a dir la veritÓ alla Fin-Cantieri di proprietÓ dello stato nessuno operaio, anche di una qualsiasi cooperativa, prende meno di 8-10 euro all'ora ). Negli anni 70 qualche sindacalista avrebbe "costretto" all'assunzione a tempo indeterminato tali lavoratori precari pagati ben 5 euro all'ora.. ma Jovanotti negli anni 70 era piccino. ( Vuoi la mia precarietÓ ? Mi paghi 25 euro all'ora e te la concedo )
Vediamo se l'ammiratore di Che Guevara poteva non sapere ...

Messaggio orinale: https://old.luogocomune.net/site/newbb/viewtopic.php?forum=6&topic_id=6709&post_id=210079