Re: Il pensiero scientifico- I suoi errori, i suoi dogmi, i suoi limiti

Inviato da  fender207 il 5/5/2009 11:23:49
Citazione:

dr_julius ha scritto:
Citazione:
<<Le differenze tra bianchi e neri sono misurabili. >>


infatti...

manifesto scienziati contro il razzismo


tragiComica "pezza al culo" per continuare a spargere merda col pretesto del metodo scentifico.


cito dal punto 1 del manifesto che hai linkato:
<<1. Le razze umane non esistono. L'esistenza delle razze umane un'astrazione derivante da una cattiva interpretazione di piccole differenze fisiche fra persone, percepite dai nostri sensi, erroneamente associate a differenze "psicologiche" e interpretate sulla base di pregiudizi secolari.>>

Ma come siamo evoluti... quindi l'esistenza di razze un'astrazione..
Questo un patetico tentativo del metodo di arrampicarsi sugli specchi contraddicendo se stesso per mascherare il fatto che se venisse oggettivamente applicato come viene sempre normalmente fatto, da un'attenta ed oggettiva osservazione di qualunque nero e qualunque bianco si notano delle oggettive differenze nell'aspetto esteriore.

F pena vedere come questi patetici vermi rinneghino le loro stesse convinzioni quando si tratta di fare del buonismo strumentale.. insomma, il loro culo sempre scoperto, e lo girano a seconda di dove spunta un fallo (come fanno tutte le "prostitute" della societ).


Le razze non esistono... non so perch ma mi sembra un'affermazione razzista, adesso come adesso.. penso che sia meglio accettare le differenze estetico/culturali e non lasciare che queste costituiscano motivo di pregiudizio o litigio, ma solo di comprensione reciproca ed allargamento degli orizzonti.


Messaggio orinale: https://old.luogocomune.net/site/newbb/viewtopic.php?forum=6&topic_id=4951&post_id=138080