Re: P2P, individuati quasi 4.000 condivisori italiani (e la Privacy?)

Inviato da  Anglagard il 1/6/2007 13:00:24
Volevo solo precisare 2 cosette. Se c' Ŕ una legge, buona o cattiva che sia, va rispettata, per cui chi scarica ha sempre torto di fronte alla legge. Pero' qui io discutevo di come questa legge sia a senso unico, di come sia criminalizzato chi la infrange facendo leva su dei moralismi che per primi artisti e major non hanno. Se io compro un cd dei fab4 ( sarebbero i beatles ) gradirei che i diritti d'autore fossero suddivisi tra i 4 ARTISTI e non alla casa discografica, che giÓ guadagna sulla vendita del disco, e al signor Jackson. Il diritto d' autore dovrebbe essere una tutela intellettuale non solo per i poveri cittadini, che se scaricano imbarbariscono il mondo, ma anche per gli autori e le major che quindi non dovrebbero spacciarselo a loro piacimento. L'artista non ha danni dal p2p, quello affermato Ŕ pagato con lauti contratto e solo in casi rari guadagna pure sul diritto, se non sei affermato.... beh prova tu a bussare alla siae et similia a far valere i tuoi diritti o alle major per distribuire le tue opere, qundi non hai mercato indi non subisci danno. Chi ci perde Ŕ il piccolo negoziante e le major stesse, ma se dicessero che serve una legge per tutelare ( cosa sacrosanta peraltro ) i loro interessi economici avrebbe la stessa visibilitÓ in un mondo ove il furto Ŕ cosa comune? Chi ruba una macchina Ŕ messo molto meno alla gogna di chi scarica.
Sei mesi fa ho cercato invano un CD, fuori catalogo da 10 anni mi hanno detto, ora se io lo scarico procuro danno o per caso lo fa la casa discografica non ripubblicandolo? Un mercato Ŕ fatto di offerta e domanda, qui invece proprinano e pontificano. Poi la legge Ŕ legge e noi anche solo comprando un cd vergine per metterci su i nostri dati siamo COLPEVOLI e PAGHIAMO ( la famosa tassa siae sulla pirateria, ovvero ti multo prima che tu passi col rosso, sensassionale).

Messaggio orinale: https://old.luogocomune.net/site/newbb/viewtopic.php?forum=6&topic_id=3461&post_id=92008