Re: La civiltÓ dello stupro

Inviato da  fiammifero il 29/11/2006 12:49:09
Ramingo me gusta mucho l'anello,Ŕ quello che puoi portare sempre con te ,non come gli altri che tieni in borza o in tasca,dove si compra?
Il problema grosso secondo me Ŕ la sorpresa,non Ŕ che sei avvertita se cercano di violentarti,soprattutto quando sono pi¨ di uno ed alle spalle.
io sono fifona di natura ma in ben quattro situazioni mi sono ritrovata ad essere una furia scatenata,per istinto,non lo s˛,e con il senno del dopo mi sono data della deficiente perchŔ ho rischiato che l'altro fosse armato,per difendere poi che cosa? una borsa che di certo non vale la mia pelle.
Con l'ombrello ho rotto il casco che aveva un ragazzo ed Ŕ scappato,un'altro Ŕ sfigurato dai graffi,uno con le chiavi a portata di mano non s˛ se ci vedrÓ pi¨,mi ha detto bene,forse l'effetto sorpresa ha colpito pi¨ l'altro che me,ma ero molto pi¨ giovane. L'ultima non la scorder˛ mai perchŔ avevo in braccio mio figlio di due anni e stavo salendo le scale di casa di mio padre,il quale assistendo alla scena ha avuto un'emiparesi per lo spavento,mentre io incosciente ho usato i piedi di mio figlio per darglieli in faccia.
A sangue freddo sono cose che uno non farebbe mai,sono pericolose ed imprevedibili le reazioni, da ambo le parti. Giustamente,come dice Pike bisogna evitare situazioni a rischio (che se ne dica della libertÓ)perchŔ l'occasione fÓ l'uomo ladro. Comunque esperti o no credo che sia sempre questione di fortuna cavarsela. Avere la pistola o il coltello o la bomboletta spry non serve a niente perchŔ per lo meno dei avere quei secondi a disposizione per tirarli fuori e sangue freddo e non deve essere pi¨ di uno.
Mi risulta che solo nei film accada

Messaggio orinale: https://old.luogocomune.net/site/newbb/viewtopic.php?forum=6&topic_id=2766&post_id=65298