Re: Ma i cinesi sono veramente 1.300.000.000?

Inviato da  orkid il 4/11/2006 10:23:05
ehhhhhhh

Recensione libro a cura del SISDE

Citazione:
Nell'ambito delle problematiche poste in essere dalla globalizzazione e in ordine ai temi di bioetica o di pianificazione familiare su scala mondiale, la divisione che vede contrapposti Chiesa e mondo laico Ŕ estremamente profonda e tocca le convinzioni pi¨ intime dei diversi schieramenti.
In questo senso, il presente libro Ŕ un libro di "parte" e, se non dovesse bastare l'autorevolezza dell'Autore - dottore in filosofia, teologia e professore emerito presso l'UniversitÓ cattolica di Lovanio, professore ospite presso numerose UniversitÓ americane e membro presso prestigiosi Istituti internazionali a Roma, Bruxelles, Parigi e Washington, e le cui competenze spaziano dalla filosofia della politica alle ideologie contemporanee fino alle politiche relative alla popolazione - un valore aggiunto di peso non irrilevante pu˛ rinvenirsi nella prefazione del Prefetto della Congregazione per la Dottrina della Fede, il Card. Ratzinger.
Le tesi portate avanti da Schooyans, oltre ad essere un autentico pugno nello stomaco, esprimono dunque una linea interpretativa che potremmo definire autorevolissima della posizione della Chiesa riguardo ad un problema, quale quello della "vita" e della sua strumentalizzazione, che Ŕ preconizzato come un tentativo di "dittatura mondiale" perseguita dai paesi pi¨ ricchi e che si avvale, nella visione proposta, di importantissimi strumenti politici quali l'OMS (Organizzazione Mondiale della SanitÓ), l'O.N.U., le ONG, la Banca Mondiale e tutte le organizzazioni ad esse collegate.
Secondo l'Autore, il Nuovo Ordine Mondiale altro non Ŕ che il tentativo di imporre la "filosofia dell'egoismo" dei paesi ricchi ai paesi poveri o in via di sviluppo, ed il dominio di pochi su tutti gli altri.
Sua peculiaritÓ Ŕ la nascita di una nuova antropologia che spazzi via l'idea stessa di famiglia e di maternitÓ, e la cultura che vi soggiace, al fine, solo presunto, di dare alla donna la possibilitÓ di autorealizzarsi.
In questo quadro, per Schooyans, la politica sanitaria delle organizzazioni internazionali, prima fra tutte l'O.M.S., si traduce in un attacco a tutte le diverse forme di vita, fin dal suo primo insorgere, promuovendo, a livello globale ma poi specialmente nei paesi poveri o in via di sviluppo, le pratiche abortive, la contraccezione, l'eutanasia, la sterilizzazione.
Tutte forme diverse attraverso le quali verrebbe portata avanti una politica di "riduzione del numero dei commensali alla tavola dell'umanitÓ", in nome di un "interesse superiore" che Ŕ un nuovo modo di dire totalitarismo, e che la storia ha giÓ visto quando l'interesse superiore era quello della Razza, dello Stato o del Partito.....continua


il SISDE che parla come un complottista???

Messaggio orinale: https://old.luogocomune.net/site/newbb/viewtopic.php?forum=6&topic_id=2654&post_id=59740