Re: Previsioni dal futuro.Vere o false?

Inviato da  clausneghe il 19/3/2007 21:37:28
Citazione:
P.s. Ma in questo forum ci siamo solo io e te ? Sembra di essere sul set di "Lost"


E dai.. un argomento ostico e spinoso ,della serie quando il gioco si f duro giocano i duri..

Che "Lost",sinapsy?

Rif. a Hieron..

Vedi che il "Nostro",medico e veggente,astrologo e filosofo,matematico e alchimista.. usava storpiare nomi e parole,oltre che scrivere in un neologismo creato da lui stesso partendo da radici latine,greche,spagnole,celtiche e provenzali...

Tutto questo "ermetismo" per questi motivi,su tutti..

1) Non scatenare le ire dei potenti regnanti,con profezie troppo chiare che non pronosticavano certo quello che i re si attendevano per il futuro dei loro regni...

2) ancora pi importante,non voleva entrare in "odor diabolicum" sotto le attenzioni della santa inquisizione,che in quel periodo (1555) non scherzava affatto..

3)non voleva dissacrare,rendendole comprensibili al volgo, quelle che lui considerava visioni ricevute per divina essenza,avendo sempre presente la massima che dice:"non dare le perle ai cani e ai porci, che ti si rivolteranno contro"

4)Con quel linguaggio fumoso e sibillino,si garantito 500 anni di attualit...dimostrandosi davvero lungimirante...

In una sua lettera al re di Francia, Enrico II, cos scrive:E' bene,o serenissimo Re ,che tali avvenimenti segreti siano resi manifesti solo per sentenze enigmatiche, onde abbiano un significato solo per chi s comprenderle e solo dopo che il fatto sia compiuto..

Messaggio orinale: https://old.luogocomune.net/site/newbb/viewtopic.php?forum=6&topic_id=2340&post_id=82501