Re: Scie di condensa sotto gli 8000 metri?

Inviato da  ahmbar il 6/3/2014 17:23:40
ricorrere ad un filmato di 70 anni fa con aerei che sono completamente diversi da quelli moderni per giustificare quello che abbiamo visto negli ultimi anni non mi sembra corretto

Non e' questione di corretteza, e' che non e' l'argomento della discussione
Le contrails esistono da quando fu inventato il primo motore per aereo : a particolari condizioni si formano sempre per la reazione del calore che vaporizza l'umidita' (se c'e')

Sono le contrails persistenti che non si erano mai formate sino all'avvento dei motori a reazione, che hanno permesso i voli a quote in cui la temperatura era di ca -40 e la pressione diversa

I manuali di metereologia riportavano infatti che la indispensabile combinazione di temperatura, umidita' relativa e pressione faceva si che, molto raramente, le contrails (sempre presentiin caso di umidita' nell'aria) potevano persistere nel cielo anche svariate ore, anziche' svanire dopo pochi secondi

E' l'equivoco su cui gioca (o non conosce) la maggior parte dei negatori della stranezza dei cieli a scacchiera



gli aerei a 10000 metri si vedono anche senza scia, sono piccoli ma si riesce comunque a distinguere i colori e a sentire il rumore dei motori

Complimenti per vista d'aquila ed udito da topo

Messaggio orinale: https://old.luogocomune.net/site/newbb/viewtopic.php?forum=59&topic_id=7626&post_id=253279