Re: Etere o non etere?

Inviato da  deronte il 17/12/2011 8:26:06
Buongiorno ,
ringrazio per il giochino proposto e ringrazio per l’invito rivoltomi a partecipare(peccato pero’ per il diminutivo ….giochino, minutino , soldini...) .
Purtroppo non so rispondere , sono quasi completamente ignorante in materia e non sono specializzato in questi aspetti della fisica .

Un appunto : il gioco voleva essere una prova dell’esistenza della relativita’ di Einstein .Bhe’ lascio da parte osservazioni sui muoni , ma mi chiedo se non fosse stato meglio porre un quesito riguardo a qualche concezione piu’ generale delle teorie di Einstein ad esempio qualcosa piu’ inerente all’esistenza (o non esistenza ) dell’etere .
Questo non perche’ il thread riguarda l’etere , ma perche’ la validita’ delle teorie di Einstein vacilla quando vuol dare una spiegazione a tutti i fenomeni dell’universo senza unificarne nessuno e considerando l’universo vuoto . Su questi aspetti e’ piu’ interessante soffermarsi .
Non si vive di soli muoni.

Avrei voluto anche io proporre un quesito (un quesitino, anzi) riguardo a come spiegare il fatto che le dinamiche del Qi entro i meridiani del corpo umano misurate con apposite apparecchiature seguono per filo e per segno quanto annotato nei libri classici di medicina datati millenni ed inoltre calzano perfettamente con le spiegazioni riguardo all’etere date da una certa corrente scientifica dell’universo pieno *

Oppure come mai tramite la fluidodinamica si riesca a spiegare ed unificare fenomeni fisici quali gravita’,elettricita’ ,forze coulombiane etcetc che confermano matematicamente anche le equazioni di Newton,Keplero ,Einstein .
Ma mi sono subito reso conto che sono argomenti molto specialistici , consoni al mio retroterra di studi ma non a quello di altri pertanto –forse- chi si fosse cimentato in questo tipo di questito si sarebbe mosso in un ambiente sconosciuto , con la conseguente difficolta’ a dare risposte articolate .
In pratica porre un quesito del genere sarebbe potuto sembrare un modo come un altro per pavoneggiarmi e basta ed ai fini del thread che abbiamo aperto avrebbe fatto poco .

La validita’ delle teorie di Einstein io la contesto dal punto di vista della loro validita’ fisica ; se per giustificare la sua teoria mi sembra si debbano accettare incondizionatamente delle convenzioni , lo dico .
Se poi scopro che ci sono altre teorie scientifiche che hanno dato spiegazioni ai fenomeni fisici in maniera si rigorosa, si’ scientifica ma anche logica, scorrevole , comprensibile ...bhe’ dico anche questo .
Oltretutto non sono io a dirlo , ma scienziati illustri dello stesso calibro di Einstein ; non lo dice il mago Otelma.

MA lascio tutto da parte perche’ la cosa alla quale mi sento di dover rispondere e’un’altra : si tratta del moto di divertimento col quale si liquida spesso un punto di vista differente in ambito scientifico , la superficialita’ con la quale si crede che nella scienza non esistano dogmi solo perche’ ne ha parlato Einstein.
Badare bene che non si dice che sia stato Einstein a crearli , egli da illustre scienziato quale era ha creato delle teorie e ricavato delle leggi ,solo questo .I dogmi vengono creati e mantenuti ad hoc da qualche ‘clero’ scientifico ….come il clero ecclesiastico ha i suoi e quello politico ha i suoi . Chi non li riconosce lo fa per convenienza o per ignoranza .
Alcuni non ci credono , io si e nel prossimo post esporro’ questo punto di vista .

*(esperimenti portati avanti da universita’ di medicina americane, canadesi , giapponesi ,cinesi ,coreane ma anche europee. Spesso universita’ che NON accettano la validita’ della medicina tradizionale cinese)

Messaggio orinale: https://old.luogocomune.net/site/newbb/viewtopic.php?forum=54&topic_id=6692&post_id=210277