Re: la forza di gravitÓ...

Inviato da  fefochip il 26/7/2011 17:18:01
Citazione:

RedPill ha scritto:
Il paradosso di EPR non Ŕ un esperimento ma un ragionamento per assurdi. Cerca di dimostrare che, se la fisica quantistica fosse esatta, in determinate circostanze, le informazioni viaggerebbero in modo istantaneo come se tutto fosse "locale" senza vincoli di spazio/tempo (ovvero con velocitÓ superiori alla velocitÓ della luce).
Ma Ŕ solo un ragionamento astratto e non un esperimento scientifico.

In realtÓ parte dal presupposto che ogni singola particella esiste solo nel momento e a causa del fatto che la stiamo osservando.
Einstain invece amava dire che la luna Ŕ lý anche quando non la osserviamo...
...e che gira anche se non la vediamo girare


ciao redpill,
perdona/temi per l'approfondimento dell'off-topic forse se continuiamo sarebbe opportuno che aprissimo un altro thread.

scusa ma da quello che so io stai in errore.
il paradosso EPR era diciamo una "sfida" che alain aspect insieme ad altri non solo raccoglie ma vince nel 1982.
conduce un esperimento scientifico che PROVA appunto le relazioni non-locali e porta con se tutta una serie di conseguenze IMMENSE riguardanti l'osservatore e il concetto stesso di realtÓ(che mi pare esagerato ora approfondire).

il punto Ŕ che una coppia di particelle possono avere interazioni istantanee a qualunque tipo di distanza e questo Ŕ il frutto di un esperimento scientifico ma stranamente poco "digerito" e mal recipito dai fisici stessi

Messaggio orinale: https://old.luogocomune.net/site/newbb/viewtopic.php?forum=54&topic_id=4027&post_id=198765