Re: Il paradosso dei gemelli. O.T.

Inviato da  ivan il 5/2/2007 21:58:14
All'equatore la rotazione avviene ad una velocitÓ di 1668 chilometri orari. Ai poli tale velocitÓ Ŕ in pratica zero.

Quindi, mi pare che la velocitÓ di rotazione all'equatore non sia per nulla trascurabile e ed Ŕ comparabile con quella del satellite in orbita, che mi auguro non fili a velocitÓ relativistiche.

L'unica differenza Ŕ che due comuni mortali possono andare uno a Tromso e uno a Sao Tome (beati a loro, in ogni caso) e telefonarsi di tanto intanto e verificare se i rispettivi orologi hanno accumulato una qualche differenza, mentre ovviamente non possono andare uno in orbita e uno a terra e trastullarsi con gli orologi.

Qualcuno, nell'arco degli ultimi 100 anni, si Ŕ preso la briga di verificare se gli orologi del polo e quelli dell'equatore per caso accumulano un qualche ritardo l'uno rispetto all'altro ?

Messaggio orinale: https://old.luogocomune.net/site/newbb/viewtopic.php?forum=54&topic_id=3076&post_id=76084