Re: Nuovo servizio televisivo sul Catalizzatore di Energia. In collegamento Sergio Focardi

Inviato da  benitoche il 16/5/2011 19:33:40
Fefo per non giusto,tu cerchi di ravvivare il forum con una ballerina e poi mi critichi se lo faccio con teorie sicuramente meno ot hahahaha
Impossibile non pretendere la nascita di una nuova fisica non sono io a dirlo ma chiunque si confrontato con l'e-cat e parliamo di fisici di altissimo livello
Ed allora mi ci butto

Se esistessero gli atomi non potrebbe esistere il suono fisicamente
percepibile. Infatti tra un atomo e l'altro c' necessariamente il vuoto per la Fisica e il suono non si propaga l dove c' l'assenza di materia, che lei chiama vuoto. Lo dimostra una sveglia che trilla muta dentro una campana di vetro dove si sia fatto il "vuoto".
Ora per la Fisica atomistica esistono solo gli atomi (le particelle che li
compongono) e il vuoto attraversato da onde. Tra una particella e l'altra c' l'assenza totale di materia
Quindi tra un atomo e l'altro c' il vuoto per quella Fisica. Ora, nel vuoto
il suono non pu propagarsi. Quindi se esistessero atomi il mondo dovrebbe essere completamente muto a causa dell'assenza di materia tra una particella e l'altra.
Il suono si propaga tuttavia tranquillamente nell'ambiente che ci circonda, tutti ne siamo testimoni.
Quindi non possono esistere gli atomi. Il mondo che ci circonda non fatto di quei cosini. La materia in s omogenea, continua in tutte le sue parti. Sulla sua superfice si frammenta, e quelle frammentazioni superficiali danno la parvenza degli atomi. In realt anche quelle frammentazioni sono in s omogenee, continue in tutte le loro parti. La materia dunque un Miracolo manifesto. Non quantitativamente riducibile.size=medium]
La Materia Suono: Etere sonoro-chimico
[/size]

Che il suono fisico non si propaga in assenza di materia indice che la
materia essa stessa Suono fisico. Non a caso qualcuno ha chiamato il Suono
sia con l'epiteto di Etere del Suono sia con quello di Etere Chimico: perch
l'essenza della materia chimica dunque sonora. Cos finalmente possibile
giustificare sul piano teoretico le meraviglie empiriche della cosiddetta
Cimatica, la scienza che studia i rapporti tra la Materia e il Suono.
I legami chimici vanno dunque spiegati in termini "sonori" di consonanze,
dissonanze e risonanze, non in termini di attrazioni elettrostatiche bipolari

Messaggio orinale: https://old.luogocomune.net/site/newbb/viewtopic.php?forum=54&topic_id=3075&post_id=194059