Re: "Medjugorje: è tutto falso"

Inviato da  apoc2007 il 4/11/2007 13:16:49
"Devo rifiutare un discorso logico, sensato e argomentato, una ricostruzione storica rigorosa e documentata (che tu non hai neanche letto), per dar retta ai tuoi proclami apocalittici?
Senti, i tipi come te li conosco. Lascia perdere.
Non ci sono proprio le premesse per un dialogo costruttivo, quindi, come dicevo, la possiamo chiudere qui"

"I tipi come te li conosco". questa mi sembra una bella frasetta degna di un Paolo Attivissimo. Quando non si hanno argomenti, e tu non ne hai, si inizia a screditare l'interlocutore, con frasette tipo questa.

Medjugorje: è tutto falso. Come puoi pretendere che la tua fede in questo libro possa essere condivisa da tutta l'umanità. Se tu mi dicessi: sono stato là, ho fatto delle riprese ho fatto degli esperimenti, allora avresti qualche probabilità in più. Se poi lo scopo di questo thread era solo quello di raccogliere conferme alle tue "supposizioni" allora è un alro discorso.

Dare del senza speranza a chi la pensa diversamente da te non mi sembra molto scientifico.

Ultimamente si improvvisano tutti scienziati, tutti esperti in qualche materia. Basti pensare agli attacchi (sempre gli stessi peraltro) contro Padre Pio.

E la cosa buffa è proprio questa: che questi presunti scienziati forniscono le loro spiegazioni razionali che fanno soltanto sorridere. Come quella della isteria istrionica che avrebbe fatto sì che per 50 anni Padre Pio si è tenuto le sue stigmate e dall'oggi all'indomani tali ferite scompaiono senza lasciare nemmeno un piccolo segno.

Comunque sono convinto che uno scienziato dovrebbe innanzitutto parlare di ciò che compete il suo campo di studio. E di fronte a fenomeni che non si possono spiegare non dovrebbe azzardare teorie che fanno veramente acqua da tutte le parti. Se poi ha l'allergia alla parola miracolo, può chiamarlo fenomeno non classificabile o semplicemente mistero.

# Se ho visto più lontano, è perché stavo sulle spalle di giganti.
# La verità si ritrova sempre nella semplicità, mai nella confusione.
# Posso misurare il moto dei corpi, non l'umana follia.
# Non so come il mondo potrà giudicarmi ma a me sembra soltanto di essere un bambino che gioca sulla spiaggia, e di essermi divertito a trovare ogni tanto un sasso o una conchiglia più bella del solito, mentre l'oceano della verità giaceva insondato davanti a me.
# Hypotheses non fingo.

Isaac Newton

Messaggio orinale: https://old.luogocomune.net/site/newbb/viewtopic.php?forum=47&topic_id=3920&post_id=102416