Re: Euro o Lira: Riassunto discussione

Inviato da  yarebon il 25/2/2014 13:24:19
Citazione:

Sertes ha scritto:
Citazione:

Questa gente Ŕ pericolosa, e mente sapendo di mentire.

Peccato non avere il tempo e le disponibilitÓ per fare un opuscolo altrettanto accattivante, ma con dentro cose vere. Sarebbe utile.


Non posso che quotare, pur se Bagnai e Borghi il loro piccolo contributo lo stanno dando, come disse del tempo fa un blogger di economia, le loro teorie deresponsabilizzano la gente. Lui faceva l'esempio di un commento su un blog di Bagnai di una signora che diceva in sintesi un discorso del genere "ora ho capito che se la mia libreria Ŕ andata in fallimento Ŕ colpa dell'euro, grazie". Senza che le persone si prendano le proprie responsabilitÓ, perchŔ tutti siamo d'accordo sulla dannositÓ di questa moneta, ma si dimentica che usciti dall'euro si finisce in un'altra trappola e che forse la cosa migliore da fare in un mondo in cambiamento Ŕ pensare un nuovo sistema invece che ritornare ad un passato "glorioso" che in realtÓ non c'Ŕ mai stato.
Sono persone che fanno credere che tornando alla lira si ritorni ad un paradiso perduto ed indubbiamente brave nel mostrare i terribili difetti-effetti dell'euro, ma non parlano delle cause e non tengono conto dei fattori politici e geopolitici che quasi sempre sovrastano la struttura economica, la svalutazione infatti non Ŕ la panacea dei mali e se nazioni come gli Usa stanno meglio di noi (apparentemente) Ŕ per il loro peso politico nel mondo, cosa che gli permette di aggirare a loro volontÓ le agenzie di rating. Il solito difetto di molti economisti, per loro esiste la moneta, l'economia, il resto viene sotto e se aggiusti quella, voilÓ, come per miracolo tutto si aggiusta.
Bagnai poi diventa sempre pi¨ intollerante ogni giorno che passa, credendosi un partigiano de noantri. Basta parlare di un p˛ di etica e di morale, fargli capire che l'eccesso di consumo e debito e ci˛ che ha portato molti stati (ben prima dell'euro) alle situazioni attuali, per insultarti o darti qualche epiteto ingiurioso.
Queste sono persone che non hanno capito che il mondo Ŕ cambiato e non si potrÓ ritornare alla piena occupazione e al consumo sfrenato del passato (Barnard poi Ŕ peggio, per lui dovremmo diventare ancora pi¨ consumisti di come oggi siamo). Ci credo che se gli parli di etica si incazza. La cosa positiva Ŕ che hanno capito come la sinistra italiana sia pi¨ pericolosa della destra e che lý risiedono i maggiori complici e collaboratori della troika e dell'elite finanziaria globale.
Certo in questa fase Ŕ importante il problema rappresentato dall'euro e dalla mancanza di sovranitÓ economica del parlamento italiano, ma non risolvi niente se ti concentri solo sull'euro, anzi fai vivere nella speranza la gente "dai che prima o poi usciamo dall'euro e poi sarÓ una pacchia".
Sertes secondo me se crei un articolo puoi provocare un giusto rumore in rete e sblocchi un p˛ la situazione, luogocomune Ú ben visitato e pensare che oggi questi siano i leader della discussione economica (insieme a Barnard), mi riempe di tristezza, spero che tu o qualunque altro luogocomunista competente in queste materie, scriviate prima o poi un articolo del genere.

Messaggio orinale: https://old.luogocomune.net/site/newbb/viewtopic.php?forum=46&topic_id=7624&post_id=252861