Re: Ho provato a immaginare un mondo senza banconote

Inviato da  Lestaat il 3/5/2008 2:36:35
Incredibile come si passa dall'aver sacrosantemente paura di un totale controllo informatico della popolazione da parte del potere all'aver irrazionalmente paura dell'uso dell'informatica in se. Non so se sia dovuto alla mancanza di conoscenze approfondite in materia o dal timore che in ogni caso ci debba essere "qualcosa sotto".
Quanto immaginato da ElwoodBlue non Ŕ irrealizzabile senza rischi, al contrario, esistono giÓ possibilitÓ sicure e del tutto prive di secondi fini per farlo e temerlo significa, secondo me, non riuscire ad immaginare qualcosa di diverso dalla societÓ in cui viviamo ora.
Mi domando piuttosto il perchŔ di questo diffondersi irragionevole della paura nei confronti di strumenti tecnologici che non sarebbero soltanto comodi, ma anche e soprattutto che assicurerebbero molta pi¨ giustizia sociale. La paura di usi ingiusti di tali strumenti induce a desiderare un controllo "sicuro" sulla tecnologia lasciando questa nelle mani di pochi che, a questo punto SI, possono farne l'uso che vogliono. Invece che temere cose del genere bisognerebbe spigere il pi¨ possibile per usare quelle "giuste" e controllabili da chiunque.
E W l'open source.


Messaggio orinale: https://old.luogocomune.net/site/newbb/viewtopic.php?forum=46&topic_id=4316&post_id=117622