Re: Ma Ŕ il problema Ŕ veramente il "Mercato" ?

Inviato da  nessuno il 11/1/2008 23:13:23
Citazione:

Ashoka ha scritto:
Ma Ŕ il "Mercato" a causare i problemi della societÓ umana e la soluzione Ŕ veramente tenerlo sotto un controllo sempre pi¨ rigido?

Discutiamone qui


Mah, la mia vena anarchica mi dice che "mettere sotto controllo" qualsiasi cosa Ŕ il modo migliore per scavarsi la fossa da soli...

Per˛, io non so se esiste un "mercato". So che esistono dei venditori e dei compratori, ma il mitico "mercato" non l'ho mai incontrato una sola volta.
Mi pare sia un termine che si utilizza per nascondere le responsabilitÓ individuali: sia quando lo si usa come dispregiativo, sia quando lo si esalta come unica soluzione.

I problemi non li crea la "religione cattolica". Li creano le singole persone che si professano credenti cattolici.

E i morti sul lavoro non mi sembra li crei il mercato, nÚ posso addossare a un'entitÓ mitica (una specie di ircocervo, di babau delle fiabe o, alternativamente, di "deus-ex-machina" onnisciente) le colpe o le responsabilitÓ che appartengono a persone ben pi¨ concrete.

E' un po' come quando i nazisti, a Norimberga, a chi li accusava di sterminio, rispondevano "Io ho solo fatto il mio lavoro".

Al massimo, il "mercato" Ŕ una buona scusa...

A mio parere, ovviamente.

E per te, Ashoka?

Buona vita

Guglielmo

Messaggio orinale: https://old.luogocomune.net/site/newbb/viewtopic.php?forum=46&topic_id=3331&post_id=109555