Re: Temperature all'interno delle torri e comportamento dell'acciaio in generale

Inviato da  alchimista il 23/7/2013 13:26:48
Citazione:

vuotorosso ha scritto:

L'affermazione di Piedone pero' e' che lui avrebbe dimostrato che QUELLA termografia era compatibile con un risultato minore di 100 gradi a fronte di un incendio interno di 1100 gradi.


Non ho capito bene.
Faccio un tentativo, al massimo mi riformuli l'affermazione..
Lui sostiene che è normale che la termocamera indichi 100°C quando l'incendio interno è a 1000°C?

Si, potrebbe avere ragione, perchè la temperatura che viene misurata dalla termocamera è quella della facciata scaldata principalmente dai fumi che sono a contatto con essa.

Citazione:

Ipotizziamo un incendio di 1100 gradi
Diversifichiamo alcuni casi; l'incendio si trova
1) Oltre un muro di cemento armato spesso 2 metri
2) Oltre un muro di cemento armato spesso 50 cm
3) Oltre una parete di legno
4) All' interno delle TT, ossia oltre una parete di vetro e acciaio

L' affermazione fatta da te e' molto generica e in soldoni sostieni ( e concordo) che la termografia in ogni caso rileva un'eventuale fonte di calore interna al netto del filtro che vi separa: se tu riprendessi direttamente l'incendio ne otterresti la temperatura, giusto?

Ora secondo te il filtro rappresentato dalle TT puo abbattere la rilevazione da 1100 a 100 gradi?

Ciao


Si, se riprendessi l'incendio otterrei la temperatura delle fiamme.

Si, può abbattere la rilevazione di 900/1000 gradi perchè l'acciaio e vetro delle facciate non sono un semplice filtro, sono un muro.
Nel visibile l'acciaio è opaco (non posso vederci attraverso) mentre il vetro è trasparente (posso vederci attraverso).
Nell'infrarosso, invece, sono entrambi opachi e quindi non posso vederci attraverso.

L'unico modo per vedere un incendio di 1000°C attraverso una parete di acciaio e vetro è che l'intera facciata venga scaldata dall'incendio fino a 1000°C.

Un esempio semplice..
Con una termocamera non posso vedere i tubi che passano nei muri.
Ma, se questo tubo porta acqua calda/fredda, lo vedo perchè scalda/raffredda la zona corrispondente della parete.

Nelle 4 ipotesi da te fatte manca una variabile fondamentale, ovvero il tempo. Quando si innesca l'incendio attraverso nessuna delle 4 pareti vedresti delle variazioni di temperatura sulla superficie del materiale.
Ovviamente più passa il tempo più si scalderà la parete ma questo oltre che dalla distanza, potere calorifero e temperatura dell'incendio dipende soprattutto dalla capacità termica della parete e dalla conducibilità termica della parete.

Messaggio orinale: https://old.luogocomune.net/site/newbb/viewtopic.php?forum=4&topic_id=7462&post_id=238311