Re: metallo fuso ...altra prova da 16 tons?

Inviato da  rigel il 14/3/2006 19:19:41
Citazione:

fefochip ha scritto:
premesso che chiedo venia a dav che per primo ha segnalato l'articolo sul metallo fuso
http://www.comedonchisciotte.org/site/modules.php?name=News&file=article&sid=1683

ma volevo dare un titolo con piu enfasi a questo altro particolare a mio avviso pesantissimo anch'esso.

ci sono svariate testimonianze ufficiali che scorreva sotto le macerie al groun zero del metallo fuso .
ora anche in mancanze di schiaccianti esami chimici o fisici di quel metallo che probabilmente non pu piu essere fatta non sono sufficenti le testimonianze ufficiale anche solo della presenza di metallo fuso a distanza di giorni sotto le macerie del WTC?

ritengo impossibile che un incendio provocato da kerosene abbia il potere calorico di innescare un fenomeno del genere anche perch non esistono precedenti di crolli per incendi di strutture in acciaio .
se fosse andato come hanno raccontato cosa ci faceva quel metallo fuso sotto le macerie?
l'"impronta" dell'uso di thermite quel metallo fuso ...o no?
senza parlare poi del metallo evaporato che non puo in nessun caso essere provocato dall'incendio di combustibili e carta ,legno e suppellettili.



Posso fare l'avvocato del diavolo?

Premetto che non vedo di buon occhio gli USA e sono ben disposto circa questa idea cospirazionista, x vorrei avere una serie di prove e cercare di vedere se sono valide, come ogni uomo degno di ragione deve fare


allora innanzitutto il metallo fuso si pu spiegare:

dovete sapere che il calore sprigionato a ground zero solo in minima parte 0.01% dovuto al calore dell'esplosione degli aerei

la stragrande maggioranza dl calore che fondeva il metallo della struttura dovuto all'enorme energia potenziale della struttura che precipitando al suolo (milioni di tonnellate) stata liberata sottoforma di energia termica, questo calore bastava senza dubbio a fondere il metallo


Messaggio orinale: https://old.luogocomune.net/site/newbb/viewtopic.php?forum=4&topic_id=505&post_id=14995