Re: Una

Inviato da  alef il 6/3/2008 10:58:55
sigmatau.....

Il Portland Cement Ŕ cemento.
Il Mortar Cement Ŕ lo stucco.

Pi¨ una miscela Ŕ ricca di seconde fasi poco conduttive (come gli inerti che si aggiungono per produrre il calcestruzzo) e meno conduce il calore. Un aggregato disomogeneo e disordinato di aria, cemento, inerti e detriti avrÓ un valore di conducibilitÓ termica anche inferiore a quello del "Mortar Cement" proprio perchŔ contiene anche aria. Tanto per fare altri esempi: uno degli isolanti termici migliori Ŕ il polistirolo (polistirene espanso) proprio perchŔ combina la bassa conducibilitÓ del polistirene con tante piccole bolle d'aria.

Ci spieghi come i dati che hai apportato dimostrerebbero che al di sotto dei detriti ci sarebbero state delle reazioni nucleari (fortemente esotermiche) in corso? Stiamo pur sempre parlando di una zona interamente circondata da ottimi isolanti termici.

Parliamo semmai di come si Ŕ generato tutto quel calore lÓ sotto. Mi sembra pi¨ interessante e costruttivo di sventolare ipotesi poco verificabili e campate in aria (nucleare e/o onde elettromagnetiche? ho capito bene?).

Ciao,
A.

PS - L'unitÓ di misura della conducibilitÓ termica Ŕ W/(m*K) dove K sta per Kelvin, l'unitÓ di misura della temperatura assoluta, i k non sono niente.
PPS - Non ho capito come i dati che hai citato smentiscano le affermazioni che ho fatto precedentemente sul potere isolante del cemento, se non nei toni ironici che mi sembra di intravedere.

Messaggio orinale: https://old.luogocomune.net/site/newbb/viewtopic.php?forum=4&topic_id=3823&post_id=113614