Re: Il codice Da Vinci

Inviato da  Ashoka il 19/5/2006 13:37:35
La polemica (mi ripeterò e mi scuso) è sulla prefazione del libro.

Dal libro di Brawn, pagina 9, edizione del Settembre 2004

Il Priorato di Sion – società segreta fondata nel 1099 – è una setta realmente esistente. Nel 1975, presso la Bibliothèque Nazionale di Partigi, sono state scoperte alcune pergamene, note come Les Dossiers Secrets, in cui si forniva l'identità di numerosi membri del Priorato, compresi sir Isaac Newton, Botticelli, Victor Hugo e Leonardo da Vinci.

La prelatura del Vaticano nota come Opus Dei è un'associazione cattolica la cui profonda devozione è stata oggetto di interesse da parte dei media dopo i rapporti di lavaggio del cervello, di coercizione e di una pericolosa pratica chiamata “mortificazione corporale”. L'Opus Dei ha recentemente terminato la costruzione di una sua sede centrale nazionale, del costo di quarantesette milioni di dollari, situata al numero 243 di Lexington Avenue, a New York City.
Tutte le descrizioni di opere d'arte e architettoniche, di documenti e rituali segreti contenute in questo romanzo rispecchiano la realtà


Ecco il problema delle fonti. Dan Brawn si appoggia a dei documenti (Les Dossiers Secrets) citandoli per autentici quando autentici non sono affatto.

Ashoka

Messaggio orinale: https://old.luogocomune.net/site/newbb/viewtopic.php?forum=36&topic_id=1271&post_id=23855