Re: Trattati tecnici sul fenomeno chemtrail

Inviato da  ivanvox il 18/6/2006 21:04:21


per la precisione:
A) le rotte degli aeromobili non sono dei "binari", una stessa rotta pu˛ essere percorsa da un primo aeromobile in maniera "standard" seguendo tutti i punti successivi previsti (nella cartina della Sardegna PUNTO1,ALGHERO,RAMEN,CARBONARA
e successivamente da un altro che invece di volare sulla stessa rotta prevista , ha chiesto e ottenuto dai controllori radar una rotta diretta. (PUNTO1,CARBONARA)

B) distanze minime di sicurezza: verticale 1000 piedi (300 m), orizzontale 5 miglia nautiche (10 km circa).
Due aeromobili con stessa rotta velocitÓ e quota possono ormai volare ad una
distanza di 20 miglia nautiche (40 km circa o,in tempo di volo, 3 minuti ).

C)Gli aerei militari che sorvolano lo spazio aereo italiano se non sono in volo operativo sono in contatto con i controllori civili e comunque,anche se in contatto con enti militari, debbono essere conosciuti e considerati dai controllori civili (vanno separati comunque dagli altri aerei)
ciao

Messaggio orinale: https://old.luogocomune.net/site/newbb/viewtopic.php?forum=35&topic_id=1696&post_id=30893