Re: La conquista dello Spazio: perché.

Inviato da  Calvero il 10/2/2014 22:14:22
_______________
___________

Oggi "io" politico, "io" commissione, "io" Governo, decido di muovere spese nell'ordine di TRILIONI di dollari e non mi impegno a investirli per i bisogni umani? ... allora sono un vile, non è un opinione, è un fatto. Poiché tutelato dal Sistema, creo un alibi di comodo sulla pelle altrui. Questa è una certezza che infastidisce? amen, sai che me ne frega, per gente che disprezza la vita, non mi fa problemi. Non è un osservazione pretestuosa, è quanto accade. Sostenere queste politiche è disumano e razzista, quindi si dica che la dignità e l'amore per il prossimo non devono riguardare - mai - i Governi e le nazioni, mi sta bene, basta ammetterlo ... oppure si prendano la responsabilità di essere giudicati come uomini da altri uomini.

Non sono io che parlo dai pulpiti "in nome dell'umanità"?

Investire direttamente TRILIONI di dollari, per aiutare il prossimo direttamente, non si fa, no, scherzi? ... naaaaa... bisogna prima ampliare gli orizzonti nello spazio e i tuoi fratelli vengono dopo. Allora sei un vile e devi accettare di essere chiamato tale, sono politiche disumane per progetti - oggi - ultra-egoici, disumani e propagandistici.

Nessuno qui e tanto meno io, sostengo l'idea di azzerare il mondo ----> ma di re-indirizzare le priorità. Spiacenti, iperboli non accettate.

Oggigiorno nella situazione in cui versiamo, e non c'è bisogno di arrivare al terzo mondo ma basterebbe stare all'interno delle stesse nazioni occidentali, muovere denaro nell'ordine di Trilioni di dollari e non indirizzarlo verso il popolo, dice che sei un vile. Sei un cinico. Sei disumano.

Lo siamo tutti, ogni giorno. Certo, sbagliamo ogni giorno. Ma da uomini e non in nome di sovrastrutture o con i soldi degli altri. Sbagliamo tutti, e dovremmo migliorare, ma c'è un MA - io non gestisco i soldi di milioni e milioni di cittadini, io non governo.

Infatti l'impegno è di tutti nel piccolo e nel grande; nel grande abbiamo per eccellenza il mostro dei mostri. La conquista dello spazio.

(vogliamo parlare nel piccolo? ... bene si apra un Topic; ora qui è sotto accusa "La conquista dello spazio")

Questo spregio alla vita è in mano a Poteri corrotti; a élite che commettono genocidi e muovono guerre senza senso; quindi ora e adesso, non ci sono scuse. La NASA è a rappresentare la nostra viltà, il cinismo, e lo spregio alla vita, un modello ipocrita e assassino gestito a piene mani dalla propaganda. Assecondarlo elevandone cosa teoricamente rappresenterebbe è la reale logica da "Baci Perugina" con cui si accusava chi mette la priorità ai bisognosi. Un alibi per mettere in disparte la coscienza.

La realtà è questa e assecondare filosoficamente questo spregio alla vita, mi dà il diritto di giudicare gli uomini che l'assecondano. Ho la libertà di giudicare e li giudico, tanto quanto giudico un razzista. Portare ad un'egocentrismo planetario ambizioni legate al Potere di una strettissima percentuale umana, significa essere in un programma religioso, una religione, una Setta. Almeno Scientology non si fa pagare dalle tasse dei cittadini.

Messaggio orinale: https://old.luogocomune.net/site/newbb/viewtopic.php?forum=31&topic_id=7605&post_id=252161