Re: Temperature all'interno delle torri e comportamento dell'acciaio in generale

Inviato da  fabriugo il 23/7/2013 10:12:57
Citazione:

Sono state chieste prove delle temperature raggiunte nelle torri tramite incendi


E su che base escluderesti che quelle pozze si sono formate proprio per la fusione di qualcosa (ferro o alluminio o piombo o altro...bho...) in seguito agli incendi?

Re: Temperature all'interno delle torri e comportamento dell'acciaio in generale

Inviato da  captcha il 23/7/2013 10:14:35


Re: Temperature all'interno delle torri e comportamento dell'acciaio in generale

Inviato da  NiHiLaNtH il 23/7/2013 10:18:04
Citazione:
E, ultima domanda, se quelle temperature, PER ASSURDO, fossero state raggiunte, come cacchio avrebbero fatto ad agire simultaneamente e simmetricamente su tutte le travi del core del grattacielo


scusa notturno ma la versione ufficiale non dice che il crollo è avvenuto perchè le colonne del nucleo centrale sono state esposte a temperature altissime per molto tempo

Re: Temperature all'interno delle torri e comportamento dell'acciaio in generale

Inviato da  piedone70 il 23/7/2013 10:18:12
@sertes

Se per te, tutto quello che ho detto in questo thread, non costituisce nemmeno un piccolissimo indizio dell'esistenza di un incendio con temperature tali da dimezzare la resistenza dell'acciaio in diversi punti della struttura...

Che devo dire?

Avevamo già appurato che le Prove non possono esistere, ci si accontenterebbe di qualche piccolo indizio... (così perlomeno si parlava all'inizio del thread)

ripeto la considerazione fatta ieri con dr house:

qualunque cosa possa io portare non andrà mai bene. Forse non sai nemmeno tu quello che cerchi, e si và avanti all'infinito così!

CON UNA DIFFERENZA PERO':

LA RAGIONE STA DA UNA PARTE SOLA!

ciao!

Re: Temperature all'interno delle torri e comportamento dell'acciaio in generale

Inviato da  Sertes il 23/7/2013 10:22:13
Citazione:

fabriugo ha scritto:
Citazione:

Sono state chieste prove delle temperature raggiunte nelle torri tramite incendi


E su che base escluderesti che quelle pozze si sono formate proprio per la fusione di qualcosa (ferro o alluminio o piombo o altro...bho...) in seguito agli incendi?


Perchè nemmeno il jet fuel permette di raggiungere quelle temperature, e quello è bruciato per metà fuori della torre all'impatto e per l'altra metà si è esaurito nei primi 6-10 minuti dell'incendio (fonte NIST).
Figuriamoci se un incendio di forniture domestiche raggiunge i 2000 gradi.

Infatti il NIST proprio per schivare questo problema ha affermato direttamente che di acciaio fuso non ne ha trovato, se vuoi ho il clip video in cui Grossman del NIST (che era sul sito il giorno dopo gli attacchi) nega di aver visto quanto "il complottista Mazzucco" ha così ben documentato, e "il debunker Attivissimo" ha accettato senza riserve nella sua "Versione Comunemente Accettata"

Re: Temperature all'interno delle torri e comportamento dell'acciaio in generale

Inviato da  fabriugo il 23/7/2013 10:25:01
@Sertes

Sono state fatte delle analisi alle pozze fuse per capire cosa era davvero fuso?

Re: Temperature all'interno delle torri e comportamento dell'acciaio in generale

Inviato da  Sertes il 23/7/2013 10:31:30
Citazione:

fabriugo ha scritto:
@Sertes

Sono state fatte delle analisi alle pozze fuse per capire cosa era davvero fuso?


Guarda, io ti rispondo, ma poi se Piedone si arrabbia per una volta avrebbe ragione.

Non sono state fatte analisi indipendenti perchè nessun indipendente aveva accesso al sito e l'acciaio è stato subito trasportato via, con protezioni incredibili, e mandato in Cina.

Invece per il fronte ufficiale il NIST si rifiuta di riconoscere che c'era acciaio fuso, il che è incredibile perchè la FEMA (il primo ente ufficiale sul posto) ha documentato nel suo studio che l'acciaio ha subito una ossidazione e una rapida sulfidazione, cosa che il New York post ha definito "il più grande mistero del 9/11". Il NIST s'è come dimenticato di quest'atto ufficiale.



Come sai la nostra più grande arma da ricercatori indipendenti per mostrare che la V.U. è falsa è mettere a confronto due documenti o dichiarazioni entrambe ufficiali e mostrare che dicono cose opposte.

In più ci sono quella trentina di deposizioni e testimonianze di pompieri e addetti agli scavi che documentano senza ombra di dubbio la presenza di metallo fuso, acciaio fuso e cemento fuso.

Re: Temperature all'interno delle torri e comportamento dell'acciaio in generale

Inviato da  invisibile il 23/7/2013 10:34:50
@piedone.

Ci rinuncio. Non ci arrivi e non posso farci niente.

Re: Temperature all'interno delle torri e comportamento dell'acciaio in generale

Inviato da  fabriugo il 23/7/2013 10:38:59
Citazione:

Guarda, io ti rispondo, ma poi se Piedone si arrabbia per una volta avrebbe ragione.
Non sono state fatte analisi perchè nessun indipendente aveva accesso al sito e l'acciaio è stato subito trasportato via, con protezioni incredibili, e mandato in Cina.


Non mi risulta che sia stato mandato in tutto in Cina.
Ma ha poca importanza.
Piedone vedrai che non si arrabbia...
Non stiamo mica parlando di ricette di cucina!!

Non sono state fatte analisi alle pozze, quindi potrebbe essere ferro, come potrebbe essere alluminio o piombo o altro.
Perfetto.

Lascio nuovamente la parola a Piedone.
:)

Re: Temperature all'interno delle torri e comportamento dell'acciaio in generale

Inviato da  NiHiLaNtH il 23/7/2013 10:43:54
Citazione:
Non mi risulta che sia stato mandato in tutto in Cina.


no infatti
parte dell'acciaio è stato utilizzato per costruire una nave da guerra, la USS New York

http://www.youtube.com/watch?v=jko194w6Wi8

Re: Temperature all'interno delle torri e comportamento dell'acciaio in generale

Inviato da  piedone70 il 23/7/2013 10:47:15
@ invisibile

Secondo me invece puoi fare... e molto...

cerca di farmi notare, senza offendere possibilmente, dove sbaglio all'interno dei miei post tecnici...

ma ATTENTO:

sono molto preparato in materia, ho studiato...

Quindi se dici delle inesattezze, tipo Notturno, poi ti faccio fare brutta figura...

DOVREBBE ESSERE COSI' FACILE PRENDERE UNA MIA FRASE E DIRE:

"HAI SBAGLIATO, PERCHE' E' COSI' COSI' E COSI'"... e poi si discute...


su, avanti dai...

ciao!!

Re: Temperature all'interno delle torri e comportamento dell'acciaio in generale

Inviato da  invisibile il 23/7/2013 10:50:44
@piedone

Come ho detto, non ci arrivi.

Poi però non frignare se ti prendono per il culo.

Re: Temperature all'interno delle torri e comportamento dell'acciaio in generale

Inviato da  piedone70 il 23/7/2013 10:52:50
@ invisibile

ti risulta che abbia frignato da qualche parte?

PER ORA SEI SOLO TU CHE NON SCRIVI NULLA...

Ti invito a discutere, se hai argomenti

CIAO!

Re: Temperature all'interno delle torri e comportamento dell'acciaio in generale

Inviato da  invisibile il 23/7/2013 11:04:33
@piedone

L'ho detto che rinuncio. Perché chiedi?

A me non interessa discutere con chi dal primo post accusa altri di fare quello che sta facendo in quel momento. Questo lo capisci?

Re: Temperature all'interno delle torri e comportamento dell'acciaio in generale

Inviato da  vuotorosso il 23/7/2013 11:06:48
Piedone, giusto per non perdere del tutto la bussola:
tu hai scritto che avresti dimostrato che all'interno delle torri ci sarebbero state temperature di 1100 gradi [19/7 11:52]

Ora dici che una persona può transitare tranquillamente vicino alle fiamme (il cui calore non hai ancora dimostrato) perché intanto
Citazione:
A 20 METRI DA UN INCENDIO DEVASTANTE, SE I FUMI VANNO VERSO L’ALTO O NON DIRETTAMENTE VERSO DI NOI CAUSA CORRENTI D’ARIA DEVIATE PER ALTRI MOTIVI (ALIMENTAZIONE delle FIAMME), LA TEMPERATURA DELL’ARIA E’ NORMALISSIMA (CON BUONA PACE VERSO TUTTE LE TERMOGRAFIE, AMEN).


Le testimonianze dicono che incendi devastanti non ce n'erano. E dubito fortemente che ci fossero incendi localizzati sulle colonne che superassero i 625 gradi: oltre a dubitarlo io, ce lo conferma il NIST che dichiara di non aver rilevato quelle temperature.

A proposito: ma nelle normative che avevi postato, nelle prove dei vigili del fuoco, nella tabella con i 1000 gradi in due secondi non viene specificata questa cosa: vuoi mica smentire le ISO UNI che hai portato?

Ma magari non sono in tutto l'ambiente, altrimenti come si giustifica il passaggio delle persone? Forse erano focalizzati sulle colonne, proprio come un cannello, mi pare ragionevole: é il tipico comportamento delle fiamme libere.


Citazione:
VI BASTA COME RELAZIONE?
E BASTA COME “BATOSTA”


No, dovevi dimostrare i 1100 gradi, parole tue: dove l'avresti fatto?

Dovevi dimostrare che le fiamme di 1100 gradi sono compatibili con una termografia di 100 gradi, dove l'hai fatto? O forse puoi fare delle precisazioni in merito.

Devi dimostrare come un ambiente tutto a 1100 gradi (sempre affermazioni tue di cose che avresti dimostrato) sia compatibile con il passaggio di una persona.

In alternativa, visto che poi dici che tutto l'ambiente NON era a 1100 gradi (contraddicendoti) e che comunque non sono state provate superiori a 625, come si sono sviluppati incendi localizzati sulle colonne che hanno sviluppato almeno 500 gradi e che sono stati alimentati per tutto il tempo necessario.

Re: Temperature all'interno delle torri e comportamento dell'acciaio in generale

Inviato da  fabriugo il 23/7/2013 11:18:17
Citazione:

no infatti
parte dell'acciaio è stato utilizzato per costruire una nave da guerra, la USS New York
http://www.youtube.com/watch?v=jko194w6Wi8


E un po' sono in esposizione in musei, altro acciaio è stato utilizzato per opere artistiche ecc..

Re: Temperature all'interno delle torri e comportamento dell'acciaio in generale

Inviato da  Sertes il 23/7/2013 11:31:35
Citazione:
fabriugo ha scritto:
Non sono state fatte analisi alle pozze, quindi potrebbe essere ferro, come potrebbe essere alluminio o piombo o altro.
Perfetto.


Per le pozze sì, in linea di principio hai ragione, non sono state fatte analisi alle pozze e di queste dobbiamo fidarci della parola dei pompieri (varie testimonianze parlano di acciaio fuso che scorre nei canali, come lava nel vulcano)

Sono le travi tirate su dalle macerie che gocciolano acciaio fuso che lasciano pochi dubbi!

E ancor meno dubbi per il meteorite, e le pistole nel cemento fuso.

Re: Temperature all'interno delle torri e comportamento dell'acciaio in generale

Inviato da  Sertes il 23/7/2013 11:35:34
Citazione:
fabriugo ha scritto:
Piedone vedrai che non si arrabbia...
Non stiamo mica parlando di ricette di cucina!!


In ogni caso fabriugo quella era la mia ultima risposta sulle pozze d'acciaio fuso, metallo fuso e cemento fuso in questo thread.

Gli argomenti sono collegati, ma se vuoi parlarne ne parliamo in un apposito thread.

Non vorrei distogliere l'attenzione dal fatto che Piedone non è (ancora) stato in grado di documentare quanto ha affermato.

In ogni caso se vuoi parlare di quest'altro argomento, io sono sempre a disposizione.

Re: Temperature all'interno delle torri e comportamento dell'acciaio in generale

Inviato da  DrHouse il 23/7/2013 11:36:39
Citazione:

piedone70 ha scritto:
@Dr house

parlando francamente... ti è venuto, SOLO PER UN MICROSECONDO, un qualche minimissimo dubbio, dopo aver letto il mio lunghissimo post qui sopra?

Ciao!!

Ciao piedone,
immagino che il lunghissimo post sopra si riferisca al #248.

A livello teorico quello che dici può anche filare. Il problema, come ti ripeto ormai da giorni, è la sua applicabilità al contesto di cui si parla, ossia il crollo del WTC1 e WTC2 (giustamente abbiamo tenuto fuori il WTC7 che è una storia a parte). In altre parole, un'ipotesi può essere anche ammissibile a livello teorico, ma se poi mancano le condizioni per la sua applicabilità al contesto, resta un discorso ozioso, ossia potenzialmente valido iin teoria, ma tutto da dimostrare a livello pratico. Nel nostro caso, non basta parlare delle proprietà dell'acciaio a determinate temperature se poi non si dimostrano minimamente quelle temperature.

Ribadisco il concetto già espresso ieri. Non è che le tabelle e le norme che tu continui a postare (al netto delle giuste obiezioni che ti ha fatto Notturno) siano di per sé sbagliate. Sono corrette e sono valide, ma non puoi pensare di dimostrare un crollo strutturale per incendio sulla base di quelle se non dimostri anche che c'erano le condizioni perché l'evento si verificasse. Mi sembra ormai appurato che l'ipotesi ufficialista è basata, nel migliore dei casi, su un presupposto non dimostrato. Per non dire che tale presupposto è smentito frontalmente da numerose prove indiziarie di segno contrario.

A proposito, piedone, un'occhiata alle testimonianze che ho portato ieri l'hai data? Se vuoi, c'è anche altro, ma non volevo riempire una pagina intera, quindi a un certo punto mi sono fermato.

Ti anticipo che anche oggi per me è giornatina.
Saluti

Re: Temperature all'interno delle torri e comportamento dell'acciaio in generale

Inviato da  fabriugo il 23/7/2013 11:39:43
Citazione:

Per le pozze sì, in linea di principio hai ragione, non sono state fatte analisi alle pozze e di queste dobbiamo fidarci della parola dei pompieri (varie testimonianze parlano di acciaio fuso che scorre nei canali, come lava nel vulcano)

Ok

Citazione:

Sono le travi tirate su dalle macerie che gocciolano acciaio fuso che lasciano pochi dubbi!

Ci sono analisi che dicono esattamente che quel gocciolamento è davvero acciaio fuso?

Re: Temperature all'interno delle torri e comportamento dell'acciaio in generale

Inviato da  Sertes il 23/7/2013 11:49:40
Citazione:

fabriugo ha scritto:
Ci sono analisi che dicono esattamente che quel gocciolamento è davvero acciaio fuso?


No, nessuna analisi, solo il fatto che tirano su dal sottosuolo una trave d'acciaio rosso ardente che all'estremità gocciola.

Però se vuoi costruirti una frasetta in cui affermi l'indifendibile, fai pure.

Re: Temperature all'interno delle torri e comportamento dell'acciaio in generale

Inviato da  alchimista il 23/7/2013 11:51:23
Citazione:

vuotorosso ha scritto:

Dovevi dimostrare che le fiamme di 1100 gradi sono compatibili con una termografia di 100 gradi, dove l'hai fatto? O forse puoi fare delle precisazioni in merito.



Ciao,
come ho scritto nel post #241 (che però è stato ignorato da tutt ) temperature di 1000°C e termografie di 100 sono spiegabili.

Questo non domostra che all'interno del WTC ci fossero 1000°C, ma si può dire che le termografie non escludono la cosa.

Re: Temperature all'interno delle torri e comportamento dell'acciaio in generale

Inviato da  fabriugo il 23/7/2013 11:52:15
Citazione:

No, nessuna analisi, solo il fatto che tirano su dal sottosuolo una trave d'acciaio rosso ardente che all'estremità gocciola.

Ok.

Re: Temperature all'interno delle torri e comportamento dell'acciaio in generale

Inviato da  fabriugo il 23/7/2013 11:55:27
@Sertes

Come spieghi che nel meteorite, nonostante stando a quanto affermi, sia cemento fuso, ci sono dei fogli "incastrati" che invece non sono bruciati, anzi, ancora perfettamente leggibili?

Re: Temperature all'interno delle torri e comportamento dell'acciaio in generale

Inviato da  FedeV il 23/7/2013 12:26:54
Piedone e l'irraggiamento?

Re: Temperature all'interno delle torri e comportamento dell'acciaio in generale

Inviato da  vuotorosso il 23/7/2013 12:28:48
Ciao alchimista, benvenuto.

La questione 2D delle termografie e' chiara.

L'affermazione di Piedone pero' e' che lui avrebbe dimostrato che QUELLA termografia era compatibile con un risultato minore di 100 gradi a fronte di un incendio interno di 1100 gradi.

Ipotizziamo un incendio di 1100 gradi
Diversifichiamo alcuni casi; l'incendio si trova
1) Oltre un muro di cemento armato spesso 2 metri
2) Oltre un muro di cemento armato spesso 50 cm
3) Oltre una parete di legno
4) All' interno delle TT, ossia oltre una parete di vetro e acciaio

L' affermazione fatta da te e' molto generica e in soldoni sostieni ( e concordo) che la termografia in ogni caso rileva un'eventuale fonte di calore interna al netto del filtro che vi separa: se tu riprendessi direttamente l'incendio ne otterresti la temperatura, giusto?

Ora secondo te il filtro rappresentato dalle TT puo abbattere la rilevazione da 1100 a 100 gradi?

Ciao

Re: Temperature all'interno delle torri e comportamento dell'acciaio in generale

Inviato da  ahmbar il 23/7/2013 12:48:42
Fabriugo
XSertes
Come spieghi che nel meteorite, nonostante stando a quanto affermi, sia cemento fuso, ci sono dei fogli "incastrati" che invece non sono bruciati, anzi, ancora perfettamente leggibili?



Che i fogli fossero "incastrati" e non appoggiati e' una illazione per distogliere gli occhi dal problema: come puo' del fuoco da avio e suppellettili sciogliere del cemento?




Prova a farti questa domanda se sei davvero in cerca di risposte, anziche' attaccarti alla mancanza di analisi di quale metallo fosse quello rimasto ad oltre 700° per settimane




Chi doveva fare queste analisi (per evitarne i risultati, dato che quello e' proprio simile in tutto e per tutto ad acciaio fuso) preferisce negare l'evidenza

e tu sottolinei le loro lacune

Re: Temperature all'interno delle torri e comportamento dell'acciaio in generale

Inviato da  polaris il 23/7/2013 12:58:07
Comunque ragazzi ci vuole proprio la vostra voglia per discutere ancora e ancora e ancora e ancora di argomenti già sviscerati in tutto e per tutto da anni.

Basta una minima provocazione e vi scaldate

Rendetevi conto di una cosa: perfino Decalagon ha smesso di postare!!!

Ecco in cosa consiste la Batosta: rompervi le palle fino alla morte per dichiarare vittoria a tavolino.

Re: Temperature all'interno delle torri e comportamento dell'acciaio in generale

Inviato da  Sertes il 23/7/2013 13:10:02
Citazione:
polaris ha scritto:
Comunque ragazzi ci vuole proprio la vostra voglia per discutere ancora e ancora e ancora e ancora di argomenti già sviscerati in tutto e per tutto da anni.

Basta una minima provocazione e vi scaldate

Rendetevi conto di una cosa: perfino Decalagon ha smesso di postare!!!

Ecco in cosa consiste la Batosta: rompervi le palle fino alla morte per dichiarare vittoria a tavolino.


Io sto solo "ripassando" per questo settembre: quando il film uscirà su youtube ci saranno tanti nuovi utenti che verranno a fare le classiche domande, quindi è bene rinfrescare le risposte date in questi anni e farsi trovare preparati.

Re: Temperature all'interno delle torri e comportamento dell'acciaio in generale

Inviato da  alchimista il 23/7/2013 13:26:48
Citazione:

vuotorosso ha scritto:

L'affermazione di Piedone pero' e' che lui avrebbe dimostrato che QUELLA termografia era compatibile con un risultato minore di 100 gradi a fronte di un incendio interno di 1100 gradi.


Non ho capito bene.
Faccio un tentativo, al massimo mi riformuli l'affermazione..
Lui sostiene che è normale che la termocamera indichi 100°C quando l'incendio interno è a 1000°C?

Si, potrebbe avere ragione, perchè la temperatura che viene misurata dalla termocamera è quella della facciata scaldata principalmente dai fumi che sono a contatto con essa.

Citazione:

Ipotizziamo un incendio di 1100 gradi
Diversifichiamo alcuni casi; l'incendio si trova
1) Oltre un muro di cemento armato spesso 2 metri
2) Oltre un muro di cemento armato spesso 50 cm
3) Oltre una parete di legno
4) All' interno delle TT, ossia oltre una parete di vetro e acciaio

L' affermazione fatta da te e' molto generica e in soldoni sostieni ( e concordo) che la termografia in ogni caso rileva un'eventuale fonte di calore interna al netto del filtro che vi separa: se tu riprendessi direttamente l'incendio ne otterresti la temperatura, giusto?

Ora secondo te il filtro rappresentato dalle TT puo abbattere la rilevazione da 1100 a 100 gradi?

Ciao


Si, se riprendessi l'incendio otterrei la temperatura delle fiamme.

Si, può abbattere la rilevazione di 900/1000 gradi perchè l'acciaio e vetro delle facciate non sono un semplice filtro, sono un muro.
Nel visibile l'acciaio è opaco (non posso vederci attraverso) mentre il vetro è trasparente (posso vederci attraverso).
Nell'infrarosso, invece, sono entrambi opachi e quindi non posso vederci attraverso.

L'unico modo per vedere un incendio di 1000°C attraverso una parete di acciaio e vetro è che l'intera facciata venga scaldata dall'incendio fino a 1000°C.

Un esempio semplice..
Con una termocamera non posso vedere i tubi che passano nei muri.
Ma, se questo tubo porta acqua calda/fredda, lo vedo perchè scalda/raffredda la zona corrispondente della parete.

Nelle 4 ipotesi da te fatte manca una variabile fondamentale, ovvero il tempo. Quando si innesca l'incendio attraverso nessuna delle 4 pareti vedresti delle variazioni di temperatura sulla superficie del materiale.
Ovviamente più passa il tempo più si scalderà la parete ma questo oltre che dalla distanza, potere calorifero e temperatura dell'incendio dipende soprattutto dalla capacità termica della parete e dalla conducibilità termica della parete.

Messaggio orinale: https://old.luogocomune.net/site/newbb/viewtopic.php?forum=4&topic_id=7462