Re: energia elettrica

Inviato da  DXT il 21/8/2009 17:19:06
Prova a rivolgerti a questa ditta:
http://www.moncadaenergy.com/home.htm
producono energia da fonti alternative. Hanno realizzato un sistema che fa lavorare in tandem una turbina eolica con un gruppo elettrogeno a biomassa. Non so per˛ se si occupano anche di piccoli impianti domestici...

Re: energia elettrica

Inviato da  Fabrizio70 il 17/8/2009 7:34:30
Citazione:

il generatore mi serve per caricare le batterie stazionarie e perci˛ non funzionerebbe di continuo.


Ottimista da questo punto di vista , per un funzionamento del genere ti ci vuole un altro appartamento solo per tenere le batterie , di solito le batterie servono per dare tempo al GE di avviarsi , non per un servizio continuo!!!

Citazione:

spero di spalmare la cifra chiestami dall'ente erogatore locale nell'arco di alcuni anni lasciandomi respirare nel frattempo.
comunque l'allacciamento elettrico anche dopo averlo pagato rimarrebbe di proprietÓ dell'ente erogatore e questo mi sembra assurdo anche perchŔ i (vicini) che rifiutano la collaborazione si allaccerebbero in secondo tempo con la sola spesa di 1200 euro.


Eccoci arrivati al cuore del problema , maledetti vicini...
Mi sembra ovvio che a questo punto Ŕ una gara di resistenza , il primo che cede sborsa l'intera cifra da solo, comunque un tentativo di riconciliazione per dividere le spese Ŕ un opzione da prendere seriamente in considerazione.
Nel frattempo l'installazione di GE normale Ŕ la soluzione migliore , anche perchŔ di motori specifici per olio di colza con la poca potenza che ti serve non ho visto tracce , finora ho visto solo adattamenti di motori normali , che hanno bisogno di particolari adattamenti (in particolar modo vÓ scaldato il carburante per migliorare la viscositÓ) che comunque riducono il ciclo di vita del motore (maggiori temperature nelle camere di scoppio) , ciao.

Re: energia elettrica

Inviato da  titusnefasto il 17/8/2009 0:49:16
grazie per la solidale partecipazione!

appena la "tre" mi da momentaneamente un po' pi¨ di banda vado a vedermi i siti lincati.
per quello che riguarda i 18000 all'enel, non so decidermi su quali dei due reni vendere
l'ultima impresa lavorativa mi ha segato un po' le gambe.
per l'acqua non ho possibilitÓ di usufruire del torrente del (vicino) anche perchŔ i rapporti non sono dei migliori.
sembrerÓ strano ma qui in valtellina i corsi d'acqua sono stati supersfruttati ma gli aumenti dei prezzi vengono calcolati in base al costo del petrolio.
sembra che questo non quadri neanche ai rappresentanti locali della lega e perci˛ Ŕ meglio non prendere in questione il problema a sentire loro.

il generatore mi serve per caricare le batterie stazionarie e perci˛ non funzionerebbe di continuo.
spero di spalmare la cifra chiestami dall'ente erogatore locale nell'arco di alcuni anni lasciandomi respirare nel frattempo.
comunque l'allacciamento elettrico anche dopo averlo pagato rimarrebbe di proprietÓ dell'ente erogatore e questo mi sembra assurdo anche perchŔ i (vicini) che rifiutano la collaborazione si allaccerebbero in secondo tempo con la sola spesa di 1200 euro.

grazie a tutti!
stefano

Re: energia elettrica

Inviato da  PikeBishop il 16/8/2009 14:06:42
Sei in montagna, in un posto che e' al buio per mesi, magari sulle Alpi: la soluzione classica e' l'acqua.

Da un secolo a questa parte e fino agli anni '70 (quando la lobby petrolifera ha preso il sopravvento) le risorse in Italia hanno sempre significato una caduta d'acqua causata da valli anguste e ripide e conseguente produzione idroelettrica.
Poi, ad un certo punto, l'ENEL ha avuto l'esclusiva sul territorio nazionale e tutte le migliaia di centraline private che approvviggionavano case, villaggi, filande ecc. furono chiuse. Le tariffe per l'allacciamento in principio erano parecchio popolari, a differenza di come sono ora.

Se hai acqua, meglio se veloce o a cascata, che corra sulla tua proprieta' quella e' la soluzione, che, stranamente, non viene mai in mente quando si parla di produzione di energia: l'ENEL e' riuscita a proiettare un sortilegio nelle nostre menti?
Ho visto diversi rifugi alpini che si alimentano con centraline idroelettriche. La tecnologia e' semplice e supercollaudata, l'installazione relativamente agevole.

Sui prezzi e case produttrici purtroppo non so dirti nulla, ma facci sapere, se scegli questa via.

Auguri!

Re: energia elettrica

Inviato da  LoneWolf58 il 16/8/2009 13:02:55
Non so quanto costa ma potresti provare con questo...
Microreattore Toshiba

Re: energia elettrica

Inviato da  _gaia_ il 16/8/2009 12:39:58
Personalmente non ne ho idea ma ho qualche amico con baite in montagna e potrei chiedere a loro. Se mi dicono qualcosa di utile ti faccio sapere.

Re: energia elettrica

Inviato da  Fabrizio70 il 16/8/2009 10:43:10
Citazione:

la richiesta:

c'Ŕ qualcuno che mi pu˛ suggerire a chi rivolgermi?

di nuovo un grazie a tutti!
stefano.


All'ENEL....

Tutto sommato Ŕ meglio pagare 18000 euro per la fornitura , con l'utilizzo in continuo che intendi fare in pochi anni raggiungi la cifra di cui sopra , vediamo perchŔ:

Oltre a dover installare il GE ed il gruppo di continuitÓ in un luogo idoneo al riparo delle intemperie con relativo serbatoio (ogni quanto periodo intendi fare rifornimento?Una volta al giorno, una a settimana , una al mese?in base a questo si dimensiona il serbatoio) gli apparati di cui sopra hanno bisogno di manutenzione , che viene effettata in base alle ore di funzionamento , senza considerare eventuali guasti che ti lascerebbero comunque senza energia se per rimediare il pezzo di ricambio ci vogliono alcuni giorni (situazione abbastanza frequente nella realtÓ).Tralasciando perdere la parte fissa delle spese , il rifornimento , l'unico sistema per abbattere i costi Ŕ provvedere personalmente alla manutenzione ed alla riparazione , saresti in grado di farla personalmente ?

Re: energia elettrica

Inviato da  sitchinite il 16/8/2009 9:54:30
Potresti provare a contattare la Dorman Engines, i loro son tra i migliori gruppi eletrogeni diesel al mondo... solo non so se li rendono disponibili anche a privati.

Cmq qui puoi trovare una panoramica...

http://www.dieselenginemotor.com/generator/index.php?action=listing&type=list

energia elettrica

Inviato da  titusnefasto il 16/8/2009 0:44:50
un grazie a tutti coloro che potranno aiutarmi e a tutti quelli che spenderanno del loro tempo per leggere.

il problema Ŕ questo:

dal 1999 abito in una casa non urbanizzata in un bosco montano e senza energia elettrica.
ora vorrei provare a produrla per le mie esigenze (elettrodomestici vari e connessioni internet) scartando l'ipotesi "fotovoltaico" perchŔ dove abito non ho possibilitÓ di ricevere la luce solare per tre mesi e mezzo nel periodo invernale e per quello che riguarda l'eolico non sempre Ŕ presente la brezza sufficiente. Visto che l'allacciamento alla rete elettrica mi costerebbe 18.000 mila euro, ho pensato di investirne una parte nell'acquisto di un generatore diesel nuovo (magari funzionante ad olio di colza) che mi darebbe circa 5.5 kwh, di batterie stazionarie ad alto amperaggio e di un'inverter che mi dia la possibilitÓ di usare apparecchiature normali senza ricorrere a quelle a basso voltaggio perchŔ difficili da reperire.

la richiesta:

c'Ŕ qualcuno che mi pu˛ suggerire a chi rivolgermi?

di nuovo un grazie a tutti!
stefano.

Messaggio orinale: https://old.luogocomune.net/site/newbb/viewtopic.php?forum=25&topic_id=5198