Informazioni sul sito
Se vuoi aiutare LUOGOCOMUNE

HOMEPAGE
INFORMAZIONI
SUL SITO
MAPPA DEL SITO

SITE INFO

SEZIONE
11 Settembre
Questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego.
 American Moon

Il nuovo documentario
di Massimo Mazzucco
 Login
Nome utente:

Password:


Hai perso la password?

Registrati ora!
 Menu principale
 Cerca nel sito

Ricerca avanzata

TUTTI I DVD DI LUOGOCOMUNE IN OFFERTA SPECIALE


media : La bufala dell'antibufala
Inviato da Redazione il 28/12/2005 8:28:54 (5755 letture)

di Piero Merlo

Maggio 2005: tale Brian Chase da Nashville (ritenendo, a torto, di essere un buontempone) ha violato le (inesistenti) difese della Enciplopedia Online Wikipedia, modificando la biografia del signor John Seigenthaler, giornalista ed editore, in passato segretario amministrativo di Robert Kennedy.

Il malcapitato è così stato ingiustamente "coinvolto" negli assassini di John e Robert Kennedy. Quel che è peggio è che la calunnia è rimasta in rete, se non sbaglio, sino ai primi di dicembre, fino a quando lo stesso Seigenthaler, avvertito da un conoscente, ha energicamente protestato, ottenendo la doverosa correzione sulla Web-page.

Wikipedia ha (o avrebbe) limitato le pubblicazioni ai soli utenti registrati (solo dopo aver rimediato una pessima figura), e il calunniato ha preso atto delle scuse e delle notevoli capacità etico-intellettive del sig. Chase, rinunziando, bontà sua, ad azioni legali.

Tale avvenimento è assolutamente deprecabile e ci deve far riflettere sui danni che possono essere arrecati …

… alle persone da un uso non "corretto" dei media. Tuttavia il problema non è nuovo, non riguarda esclusivamente la "rete" ma anche i media più tradizionali ed i c.d. professionisti dell'informazione (pensiamo al ben più grave scandalo Cia-Gate: sul New York Times, per i nobili fini che conosciamo, è stata resa nota l'identità di un'agente Cia, mettendone in pericolo la vita): in una parola non si tratta poi di una assoluta novità.

19 dicembre 2005: cercando notizie sulle fresche dimissioni di Fazio, su Goggle News Italia, mi sono ritrovato davanti a questo titolone, tutt'altro che rassicurante: "Operazione verità sul web tolleranza zero per le fandonie" . Qualcuno, mi sono chiesto, sta forse invocando forme di censura su internet??? Non ho potuto fare a meno di cliccare.

Si trattava della trascrizione di un articolo apparso sul supplemento di Repubblica "Affari e Finanza", firmato da tal Laura Kiss (Laura Bacio?: sembrerebbe uno pseudonimo), professionista che proporrei, se ne avessi il potere, per il prossimo Premio Pulitzer.

La predetta giornalista ha preso spunto dal caso WIKIPEDIA per descrivere Internet come un "luogo" ove circolano quasi esclusivamente pericolosissime fandonie (non mi pare sia questa la realtà): "Una bufala che più bufala non si può, su un argomento atroce. Com'è stato possibile? ..... Orrore e delizia di Internet e dell'open source: chiunque può scrivere qualsiasi cosa su chiunque e questa cosa va in rete. ... Il dibattito in America sui controlli e sull'editing delle notizie in rete è divampato furibondo."

Uno scandalo senza precedenti?? Orrore e delizia di Internet?? Che c'entra l'"Open Source?? Il dibattito sui controlli sulle notizie in rete è diventato furibondo?? Sono molto preoccupato: mi sembra che si tenti di giustificare l'introduzione di misure di censura e di gravi limitazione della libertà di espressione, per cui continuo attentamente a leggere.

"La questione di come difendersi dai falsi non sarà certo risolta con il prevedibile terremoto a Wikipedia: basti pensare al proliferare di blog su ogni possibile argomento o a quelle tremende catene di S.Antonio che riportano notizie che nel 99% dei casi risultano false ... in rete c'è questo e anche di molto peggio."

Solo dopo una lungo (spassoso) elenco di "pericolosissime" fandonie telematiche, che non sto a descrivere per brevità, la nostra decide di scoprire le carte: "A cercare di venirne fuori ci ha pensato un giovane signore che si è inventato la professione di scova bufale online. Ha creato un "Servizio Antibufala" per scoprire e consigliare cosa fare, caso per caso, di fronte alle false notizie che si propagano in rete."

A questo punto inizio a mordermi le mani per non aver capito prima: non si tratta dell'istituzione della Internet-Censura, ma del benemerito ed indomito personaggio che lotta di propria eroica iniziativa contro le bufale, (vere o presunte, o più presunte che vere??) che circolano in rete da mane a sera.

"Si chiama Paolo Attivissimo, dopo un soggiorno negli Stati Uniti vive nel Canton Ticino, gira il mondo come moderatore di convegni, scrive, è esperto informatico e sul suo sito www.attivissimo.net .... L'elenco è lunghissimo, perché Attivissimo si è preso la briga di catalogare le bufale in un archivio delle indagini. "

Si è preso la briga? Non se ne sentiva proprio il bisogno. Naturalmente la nostra omette ogni riferimento alla sezione 11 settembre del sito del Super Eroe dell'antibufala. Parlarne significherebbe ammettere l'esistenza di dubbi sulla versione ufficiale dei fatti e questo, evidentemente, non sta bene. Inoltre la sezione 11 settembre è sicuramente la più debole sul piano logico ed è infarcita di vere ed evidenti BALLE (epica la foto del turista sul tetto del WTC con l'aereo sullo sfondo in rapido avvicinamento) che dissimulano, in funzione denigratoria, le questioni più serie, affrontate in maniera volutamente approssimativa.

Gran parte delle rimanenti sezioni (tralasciamo quella sulla discesa sulla luna che meriterebbe un discorso a parte) trattano, in maniera logicamente rigorosissima (bisogna ammetterlo), di fandonie talmente grosse (chissà chi le inventa e perchè si permette di infastidire il nostro Super Eroe, costretto a passare nottate insonni per smascherarle) da essere riconoscibili dal navigatore minorenne più sprovveduto.

Sono notevolmente ... , per questo spudorato spot pubblicitario mascherato da articolo giornalistico: ma nel finale la nostra editorialista riesce a calmarmi e persino a commuovermi: "Naturalmente il servizio antibufala è gratuito ... (meno male! n.d.r.) ... ma Attivissimo lancia un appello: «Se quello che leggete vi spinge a gesti di gratitudine, potete offrirmi una fetta di pizza con una donazione di 2 euro attraverso il servizio PayPal».
La commozione mi spinge a formulare un appello: partecipiamo compatti alla colletta (la pizza, specie con la mozzarella di bufala, costa tantissimo in Svizzera).

Qualcuno più generoso potrebbe anche, se lo ritiene, offrirgli una pizza intera, chiedendogli di inventarsi (visto che è tanto bravo) un altro mestiere.

Possiamo confidare nella divina provvidenza.

Piero Merlo (Pierone)

P.S. E' incredibile, ma nella versione italiana di Wikipedia è ancora possibile modificare gli scritti altrui senza nemmeno essere registrato. Ho provato di persona sulla biografia di un personaggio italiano (riflettete un pò voi sull'identità): ho solo inserito uno svarione grammaticale, ho verificato che l'errore era diventato pubblico, e poi ho corretto nuovamente eliminando l'errore. "Perseverare est diabolicum". Mi raccomando: che nessuno cada in tentazione.

SECONDO P.S. Chi si offre per inviare ad Attivissimo (in allegato alla PIZZA) il nuovo DVD ?? Potrebbe pur sempre convertirsi (o no??)

Voto: 0.00 (0 voti) - Vota questa news - OK Notizie


Altre news
28/11/2015 10:00:00 - Il nuovo sito è pronto
26/11/2015 19:40:00 - Fulvio Grimaldi a Matrix
24/11/2015 11:00:00 - Caccia russo abbattuto dai turchi
22/11/2015 20:20:00 - Ken O'Keefe: "ISIS = Israeli Secret Intelligence Service"
21/11/2015 21:00:00 - L'uomo che uccise Kennedy
19/11/2015 19:00:00 - La solitudine
18/11/2015 21:21:31 - Vladimir Putin - conferenza stampa al summit del G20
17/11/2015 13:50:00 - Dopo Parigi
15/11/2015 22:30:00 - Commenti liberi
14/11/2015 9:40:00 - À la guerre comme à la guerre
13/11/2015 23:00:00 - Nuovi attentati a Parigi
11/11/2015 19:50:00 - Atleti russi dopati, brutti e cattivi
10/11/2015 19:30:00 - Fini, Grillo, Travaglio - e il giornalismo che non fa i conti con sé stesso
9/11/2015 18:30:00 - "Bag it!" Documentario (Ita)
8/11/2015 9:09:03 - Commenti liberi

I commenti sono proprietà dei rispettivi autori. Non siamo in alcun modo responsabili del loro contenuto.
Autore Albero
Redazione
Inviato: 28/12/2005 8:39  Aggiornato: 28/12/2005 8:40
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: La bufala dell'antibufala
In attesa della pagina cosiddetta "disattivare Attivissimo", ormai obbligatoria, sull11 Settembre, il nostro ha già preso da noi strigliatina sulle orecchie, cuccato proprio a non verificare le fonti, nei suoi cosiddetti servizi antibufala.

INTERNET E I "SERVIZI ANTIBUFALA" -
Un esercizio di verifica delle fonti
.

tccom
Inviato: 28/12/2005 9:49  Aggiornato: 28/12/2005 9:49
Mi sento vacillare
Iscritto: 3/11/2005
Da: civitavecchia
Inviati: 903
 Re: La bufala dell'antibufala
ciao massimo,
ho trovato sul sito di attivissimo (lo stò guardando più attentamente nonostante il fastidio ) questa frase:
Citazione:
L'acciaio delle torri gemelle non è stato inviato immediatamente lontano per essere riciclato. Addirittura a settembre 2003, a distanza di ben due anni dagli attentati, alcune travi della struttura, per un totale di circa 24 tonnellate, sono state fuse per farne la prua di una nave militare, la USS New York

se non mi sbaglio, ho letto qui su luogo comune che due o tre giorni dopo l'11/9, uttto l'acciaio delle torri tranne un duecento pezzi venne portato via e riciclato.
attivissimo dice anche:Citazione:
Gran parte dei rottami del WTC è rimasta a lungo in una discarica a New York.

il che non vuol dire che qualcune le abbia analizzate ovviamente...però 200 pezzi possono arrivare a 24 tonnellate...perchè con 24 tonnellate, magari le analisi possono essere considerate più attendibili
o no?
ciao

...gli Stati Uniti non ci hanno guadagnato nulla dall'11 settembre (c'è bisogno di dirlo?)...[].... Ragioniamo: chi ci guadagna quando piove? i produttori di ombrelli. Da questo si deduce che i produttori di ombrelli controllano la pioggia.
Kolza
Inviato: 28/12/2005 10:03  Aggiornato: 28/12/2005 10:03
Mi sento vacillare
Iscritto: 2/6/2004
Da: MMMMMMonza
Inviati: 916
 Re: La bufala dell'antibufala
Egregi,
Il caso Wikipedia non mi colpisce a freddo. Certo, le considerazioni di Piero sono state lineari, dirette e pienamente condivisibili, ma la marea montante contro questo luogocomune del sapere mondiale è partita da molto lontano. Qualche mese fa sono partiti addirittura i Gesuiti con i loro strali informatici (custodi dell'ortodossia cattolica on the net ) e poi l'attacco si è fatto via via più serrato spostandosi su di una bassa intensità.
Tuttavia, pure gli epigoni di Attivissimo si sono fatti sotto, pubblicando delle voci sulla versione italiana, e segnatamente sul caso JFK (che, come molti di voi sanno, mi sta particolarmente a cuore). In particolare, una certa persona (che non cito per motivi di salute ) ha scritto di Lee Harvey Oswald (presunto assassino di Kennedy), facendone un esemplare psicopatologico in stile serial killer. Certo, un famigerato ghost writer potrebbe essere il deus ex machina dietro quest'operazione, però quello che mi fa rabbia (sano e perdurante sentimento) è che questi soggetti abbiano trovato asilo sulla mia terra promessa . Per intenderci, è un po' come se domani questi convincessero Mad Max che l'11/09 è stata veramente un'operazione di 20 beduini volanti...
Vabbè, vi saluto, in attesa di completare il mio sito...

Saludos
Kolza

Redazione
Inviato: 28/12/2005 10:14  Aggiornato: 28/12/2005 10:14
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: La bufala dell'antibufala
TCCOM: Beh, la domanda in realtà dovresti farla ad Attivissimo. Peccato che sul suo sito non si possa purtroppoo commentare.L'antibufala viaggia a senso unico, un pò come i dogmi della chiesa. O ci credi, o ci credi. A te la scelta.

Massimo

TAZMIN
Inviato: 28/12/2005 11:00  Aggiornato: 28/12/2005 11:00
Ho qualche dubbio
Iscritto: 2/6/2004
Da:
Inviati: 56
 Re: La bufala dell'antibufala
Povero Attivissimo..
mi sembra che nel suo sito ci sia scritto anche qualcosa di giusto..no?
Sarebbe meglio che si specializzasse sull'informatica lasciando da parte media, etc!
Ciaoooo

dade
Inviato: 28/12/2005 13:22  Aggiornato: 28/12/2005 13:22
So tutto
Iscritto: 22/10/2005
Da: Republica Dominicana
Inviati: 15
 Re: La bufala dell'antibufala
ma perche' sarebbe internet il luogo di notizie false,fandonie e raggiri....internet e' il mondo che viviamo,...tv ,carta stampata,radio..piccioni viaggiatori non sono esenti da questo..attivissimo avra' scovato qualche bufala,ma di cantonate ne ha prese sicuro...quindi perche'osannarlo....
"kiss...Mia cara Kiss"...e toiete la cammisella..

Lex
Inviato: 28/12/2005 15:06  Aggiornato: 28/12/2005 15:06
So tutto
Iscritto: 27/12/2005
Da:
Inviati: 8
 Re: La bufala dell'antibufala
Superando l'iniziale scocciatura e diffidenza, da cui ero stato coinvolto anche nel primo approccio a Luogocomune, ho letto tutto il servizio di Attivissimo sull'11 settembre. Le controtesi (che poi sono soltanto la tesi ribadita) non sono poi così banali, ma ciò che mi ha permesso di liquidarle con discreta velocità è innanzitutto il fatto che Attivissimo faccia riferimento solamente al sito asile.org, le cui affermazione appaiono molto meno documentate e trasversali rispetto a quelle di Luogocomune. Fare di tutti i tentativi di confutazione della tesi ufficiale un unico fascio è irrazionale, se non scorretto. In secondo luogo, Attivissimo tratta solamente delle incongruenze nella versione ufficiale riguardo l'attacco al Pentagono, che a mio parere concedono (tra tutte) il più largo margine di opinabilità; tralascia quasi completamente il crollo delle Torri Gemelle, nonché il mistero United 93.
Più in generale ritengo che questi siti "antibufala" non nuociano all'informazione e tantomeno alla contoinformazione, in quanto non bisogna dimenticare che l'aspetto più affascinante di internet si esplichi nel lasciare sempre aperto il dibattito, aspetto su cui si basano soprattutto gli stessi siti di controinformazione. Se poi questi "antibufala" in generale, e Attivissimo in particolare, si abbandonano a facili e contraddittorie negazioni delle confutazioni, spetterà all'utente intelligente il giudizio sulla maggiore o minore attendibilità, non influenzata da ciò in cui si preferirebbe credere. Non è da chiunque saper mettere in discussione le proprie convinzioni e la propria educazione, e chi non ne è in grado non sarebbe comunque un valido supporto nella ricerca verso una parziale, relativa, ma pur sempre ontologicamente pura, verità.

C'è un reciproco vantaggio,
perché gli uomini, mentre insegnano, imparano.
(Mutuo ista fiunt, et homines, dum docent discunt)

Seneca - Lettere a Lucilio, 7, 8
AldoVincent
Inviato: 28/12/2005 16:02  Aggiornato: 28/12/2005 16:02
So tutto
Iscritto: 17/7/2005
Da:
Inviati: 5
 Re: La bufala dell'antibufala
Mah, saro' all'antica, ma io credo che alla base del concetto illuministico di Enciclopedia ( perche' di questo si tratta, cioe' di un concetto filosofico obsoleto) c'e' la responsabilita' della redazione, che e' pure quella cosa che ti fa comprare il giornale con dentro le notizie.
Se ognuno puo' mettere quello che gli pare, compresi gli strafalcioni, senza controllo di un comitato scientifico, etico, universitario, chi garantira' per la correttezza della nozione?
Boh

Zret
Inviato: 28/12/2005 16:27  Aggiornato: 28/12/2005 16:27
Ho qualche dubbio
Iscritto: 7/11/2005
Da: Inferno
Inviati: 184
 Re: La bufala dell'antibufala
Un attivissimo autore, in un suo patetico sito, riporta ed esamina una serie d’imbrogli, di raggiri per evitare che persone sprovvedute siano truffate: fin qui l’iniziativa è lodevole. Poi, però, si avventura nel tentativo di demolire “ipotesi”, secondo lui, risibili e fantasiose. Ad esempio, si cimenta nel compito non improbo, ma impossibile di dimostrare che i fatti del 9 11 accaddero, grosso modo, come ce li raccontarono Belzebush e i sodali della sua setta, la Skull and bones. Ci vuole una dose infinita d’improntitudine e d’ignoranza per ammannire una siffatta congerie di corbellerie in cui ormai possono credere solo gli ebeti. Ovviamente le balorde argomentazioni di codesto beota non meritano neanche di essere confutate, poiché si confutano da sole.
Ad ogni modo questo sito è da visitare, per sbellicarsi dalle risa.

Pullulano poi i siti cattolici: finché vendono santini, libri d’ore, ammennicoli papisti, passi, ma quando alcuni pseudo-storici e pseudo-teologi si inoltrano nell’esegesi dei vangeli, allora la riprovazione deve essere totale. Qualche giorno fa, visitando uno di questi portali cattolici, mi sono imbattuto in una serie di articoli in cui, facendo riferimento, esclusivamente al Quarto vangelo e ad alcune Lettere paoline, si vorrebbe “dimostrare” che Gesù è Dio, in ossequio ai dogmi niceni e post-niceni, posteriori di almeno tre secoli al periodo in cui vissero i due Messia. A parte che l’interpretazione proposta fa acqua da tutte le parti, gli estensori degli articoli non sono stati sfiorati dal dubbio che il Quarto vangelo originariamente era un testo gnostico, un libello accettato nel canone tardi e soltanto dopo mille controversie e polemiche, spesso veementi, fra i padri della chiesa? È come voler confermare la correttezza del sistema geocentrico tolemaico, basandosi su Copernico.

Insomma, quando ci si muove, sui fili di questa rete invisibile, immensa, è necessario essere circospetti, attenti alla più lieve vibrazione: una vedova nera può stare in agguato.

Refosco
Inviato: 28/12/2005 22:52  Aggiornato: 28/12/2005 22:52
Mi sento vacillare
Iscritto: 26/5/2004
Da: Bologna
Inviati: 785
 Re: La bufala dell'antibufala
Citazione:
P.S. E' incredibile, ma nella versione italiana di Wikipedia è ancora possibile modificare gli scritti altrui senza nemmeno essere registrato.

riporto la mia esperienza personale:

nella versione italiana dell'11 settembre, c'è un piccolo errore: viene indicato che il secondo aereo si è schiantato sulla seconda torre alle 9:30 (al posto delle 9:03);
ho provato a correggere e - sono rimasto sbalordito! - la correzione era stata accettata...

poche ore dopo però, sono tornato a vedere la pagina ed ho constatato che l'orario era tornato (putroppo dal punto di vista della correttezza cronologica, per fortuna da quello della sicurezza del sito) quello originario errato.

quindi non credo che sia possibile effettuare cambiamenti senza averne i requisiti (autorizzazioni);

la libertà è un bene incommensurabile solo per chi brama essere eretico

(non ricordo di chi)
vincenzo
Inviato: 28/12/2005 22:57  Aggiornato: 28/12/2005 22:57
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 9/6/2004
Da: u-oy-topos middle Oceania
Inviati: 1304
 Re: La bufala dell'antibufala
Citazione:
quindi non credo che sia possibile effettuare cambiamenti senza averne i requisiti


ma che se tutti possono cambiare ognuno va nella pagina e ci riscrive quello scritto precedentemente!

1 - Non fanno caso, costoro, che quando in Internet compare qualcosa di veramente scottante, scompare nell’arco di pochi minuti? Se invece qualcosa ci rimane per sempre – e pure in bella vista - vuole dire che lì da nascondere c’è ben poco.
Redazione
Inviato: 29/12/2005 1:14  Aggiornato: 29/12/2005 1:14
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: La bufala dell'antibufala
Non trovate che a questo punto sarebbe igienico perlomeno sapere con certezza se i testi siano davvero modificabili da chiunque?

Se c'è qualcuno che ha voglia di darsi da fare in quel senso, ha il mio grazie anticipato.

schiumaqua
Inviato: 29/12/2005 1:34  Aggiornato: 29/12/2005 1:35
Mi sento vacillare
Iscritto: 2/6/2004
Da: dalla grotta
Inviati: 358
 Re: La bufala dell'antibufala
circa uno o due anni fa' quando ancora non c'era scritto niente nella sezione dell'11 settembre, ho provato a fare copia incolla del testo http://www.serendipity.li/wtci3.html, per qualche ora c'è rimasto poi è stato sostituito da un messaggio che diceva all'incirca così: wikypedia non accetta bufale, consultate il sito antibufala www.attissimo.eccetera eccetera. capito maremma impestata, i redattori di wikypedia a chi fanno affidamento? a paolino. roba seria. rimaremma impestataladra.

La verità, dal momento che me la impongono, non mi interessa.
vincenzo
Inviato: 29/12/2005 1:35  Aggiornato: 29/12/2005 1:42
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 9/6/2004
Da: u-oy-topos middle Oceania
Inviati: 1304
 Re: La bufala dell'antibufala
si può fare..l'ho appena fatto, adesso aspetto se lo ricorreggono. ho messo 11610 persone al posto 1161.... è possibile che adesso arrivi il messaggio ai gestori e lo ricorreggeranno a breve. booo

http://it.wikipedia.org/wiki/Attentati_dell%2711_settembre_2001#Le_cifre
nella sezione "cifre"

1 - Non fanno caso, costoro, che quando in Internet compare qualcosa di veramente scottante, scompare nell’arco di pochi minuti? Se invece qualcosa ci rimane per sempre – e pure in bella vista - vuole dire che lì da nascondere c’è ben poco.
schiumaqua
Inviato: 29/12/2005 1:49  Aggiornato: 29/12/2005 1:50
Mi sento vacillare
Iscritto: 2/6/2004
Da: dalla grotta
Inviati: 358
 Re: La bufala dell'antibufala
io ho cambiato questo:
Ore 9.43: L'[[American Airlines 77]] si schianta contro il [[Il Pentagono|Pentagono]], però il foro di entrata del punto di impatto è troppo piccolo per contenere un boing, nel piazzale antistante non si trovano nessun rottame di grandi dimensioni, come coda, ali o valige. Nessun boing ha colpito il pentagono, forse si è trattato di un piccolo aereo a reazione o di un missile cruise.


La verità, dal momento che me la impongono, non mi interessa.
vincenzo
Inviato: 29/12/2005 1:53  Aggiornato: 29/12/2005 1:53
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 9/6/2004
Da: u-oy-topos middle Oceania
Inviati: 1304
 Re: La bufala dell'antibufala
comunque come è scritto nelle spiegazioni, se qualcuno posta bufale, o ritenute tali, ripristinano il tutto....come diceva refosco

1 - Non fanno caso, costoro, che quando in Internet compare qualcosa di veramente scottante, scompare nell’arco di pochi minuti? Se invece qualcosa ci rimane per sempre – e pure in bella vista - vuole dire che lì da nascondere c’è ben poco.
schiumaqua
Inviato: 29/12/2005 2:03  Aggiornato: 29/12/2005 2:03
Mi sento vacillare
Iscritto: 2/6/2004
Da: dalla grotta
Inviati: 358
 Re: La bufala dell'antibufala
forse sarebbe possibile creare un gruppo molto combattivo che cambia in continuazione le notizie di wiki nella sezione dell'11 settembre, sperando che i correttori allineati con la versione ufficiale si stufino e ci lascino le nostre, in fondo siamo una marea di iscritti quasi un piccolo esercito di rompicoglioni.

La verità, dal momento che me la impongono, non mi interessa.
schiumaqua
Inviato: 29/12/2005 2:12  Aggiornato: 2/1/2006 17:48
Mi sento vacillare
Iscritto: 2/6/2004
Da: dalla grotta
Inviati: 358
 Re: La bufala dell'antibufala
il testo è già stato cambiato
Citazione:
Ore 9.43: L'American Airlines 77 si schianta contro il Pentagono.



vincenzo i vari cambiamenti si trovano nella cronologia relativa a alla pagina 11 settembre la mia correzione è stata fatta da http://it.wikipedia.org/wiki/Utente:Shaka.

La verità, dal momento che me la impongono, non mi interessa.
Daemon
Inviato: 29/12/2005 2:29  Aggiornato: 29/12/2005 2:30
Ho qualche dubbio
Iscritto: 2/9/2005
Da:
Inviati: 255
 Re: La bufala dell'antibufala
Allora proviamo a cominciare delle piccole cose:
quaggiù in fondo pagina ho inserito un bel linkozzo alla sezione 11 settembre di LC, chiamandolo "Un'analisi approfondita della versione ufficiale."

Mo' vediamo quanto sò s****zi...

..Uff!

Ermes
Inviato: 29/12/2005 11:00  Aggiornato: 29/12/2005 11:00
Ho qualche dubbio
Iscritto: 7/11/2005
Da:
Inviati: 44
 Re: La bufala dell'antibufala
anche per la parola "Signoraggio" ci è stata censura, manipolazione.

qui prima e qui dopo

fonte: www.signoraggio.com

Keevan
Inviato: 29/12/2005 12:04  Aggiornato: 29/12/2005 12:04
Ho qualche dubbio
Iscritto: 6/10/2005
Da:
Inviati: 126
 Re: La bufala dell'antibufala
Ho visto che la sezione "interrogativi senza risposta" è piuttosto interessante!

http://it.wikipedia.org/wiki/11_settembre_2001_-_Interrogativi_senza_risposta

Ghilgamesh
Inviato: 29/12/2005 13:21  Aggiornato: 29/12/2005 13:21
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/10/2005
Da:
Inviati: 3001
 Re: La bufala dell'antibufala
...
Ma Laura Kiss è una pornostar???

ehhehe

Refosco
Inviato: 29/12/2005 15:44  Aggiornato: 29/12/2005 15:44
Mi sento vacillare
Iscritto: 26/5/2004
Da: Bologna
Inviati: 785
 Re: La bufala dell'antibufala
purtroppo ogni tanto si danno per scontate delle informazioni che poi così scontate non sono... quanto ho parlato della correzione nel testo sull'11 settembre su Wikipedia, mi riferivo proprio alla sezione interrogativi senza risposta.
Non c'è quindi da imbastire un "gruppo di assalto" per modificare la sezione 11 settembre su Wikipedia.

Restano da accertare le modalità di modifica: mediawiki

la libertà è un bene incommensurabile solo per chi brama essere eretico

(non ricordo di chi)
dade
Inviato: 29/12/2005 16:26  Aggiornato: 29/12/2005 16:26
So tutto
Iscritto: 22/10/2005
Da: Republica Dominicana
Inviati: 15
 Re: La bufala dell'antibufala
Caro Massimo il post nel mio blog sul tuo lavoro e' on line....spero sia fatto bene...
mi manca solo una frase..(pm)
Un abbraccio

pierone
Inviato: 29/12/2005 17:08  Aggiornato: 29/12/2005 17:08
Ho qualche dubbio
Iscritto: 14/10/2005
Da:
Inviati: 299
 Re: La bufala dell'antibufala
Voglio precisare che il post-scriptum si riferiva all'annunziata nuova modalità di accesso alle pagine di Wikipedia, che, evidentemente, non è operativa.
Nell'incidente occorso all'ex collaboratore di Robert Kennedy è (o sarebbe) avvenuto quanto segue:
- il "burlone" ha modificato la biografia on-line dell'interessato (a proposito c'è anche quella dell'illustre Bufala-Buster) e nessuno dei controllori volontari iscritti a Wikipedia, si sarebbe accorto, causa l'eccessivo numero di pubblicazioni, della modifica menzognera;
- è stato molto difficile individuare il "buontempone", per cui si sarebbe giunti alla decisione di limitare le pubblicazioni ai soli iscritti.

Quanto alla sezione 11 settembre "interrogativi senza risposta" essa è stata "categorizzata" (è un termine orrendo ma non mio) come non obiettiva e tanto sembrerebbe, sulla base della segnalazione di un lettore anonimo.
Se volete approfondire potete leggere tutto qui
Ciao a tutti

hi-speed
Inviato: 30/12/2005 11:48  Aggiornato: 30/12/2005 11:48
Sono certo di non sapere
Iscritto: 28/12/2004
Da: preda lunga
Inviati: 3211
 Re: La bufala dell'antibufala
Ci sono errori?!
qui

hi-speed

Cosa Sta Succedendo? Madre, madre Ci sono troppi di voi che piangono Fratello, fratello, fratello Ci sono troppi di voi che stanno morendo Sai che dobbiamo trovare una maniera Per portare un pò di amore qui oggi
schiumaqua
Inviato: 30/12/2005 18:58  Aggiornato: 30/12/2005 18:58
Mi sento vacillare
Iscritto: 2/6/2004
Da: dalla grotta
Inviati: 358
 Re: La bufala dell'antibufala
Citazione:
Non c'è quindi da imbastire un "gruppo di assalto" per modificare la sezione 11 settembre su Wikipedia..

però caro refosco l'idea mi piaceva potevamo anche darci un nome tipo "gruppo guastatori assatanati e spingitori di cavalieri"

Citazione:
Restano da accertare le modalità di modifica: mediawiki

su questo sono d'accordo, sull'argomento tu sei il più competente in materia, potresti diventare amministratore della pagina 11/9 e sostituire l'attuale admin, nella pagina c'è una parte in cui lui parla di elezioni per ottenere il titolo gi admin.
Per capire come si usa wiki c'è questa pagina http://it.wikipedia.org/wiki/It.wiki e questa per le "chiacchere" http://it.wikipedia.org/wiki/Wikipedia:Bar

La verità, dal momento che me la impongono, non mi interessa.
antony80
Inviato: 31/12/2005 0:46  Aggiornato: 31/12/2005 0:46
Ho qualche dubbio
Iscritto: 26/12/2005
Da:
Inviati: 151
 Re: La bufala dell'antibufala
non credo sia una cosa positiva che esista un'enciclopedia dove ognuno può scrivere ciò che vuole. Penso che un controllo rigoroso ci voglia e che ogni notizia debba tener conto dei punti di vista religiosi e spirituali.

soleluna
Inviato: 31/12/2005 1:01  Aggiornato: 31/12/2005 1:01
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 29/3/2005
Da: orbita di Anarres
Inviati: 1309
 Re: La bufala dell'antibufala
Citazione:
non credo sia una cosa positiva che esista un'enciclopedia dove ognuno può scrivere ciò che vuole. Penso che un controllo rigoroso ci voglia e che ogni notizia debba tener conto dei punti di vista religiosi e spirituali.


cioè per dissertare sulla termodinamica dobbiamo passare al vaglio dei punti di vista religiosi e spirituali? Di tutti? Quanti Galileo ancora dobbiamo fare?

"perche' ballate e vi fate l'acconciatura, visto che qua e' impossibile anche comprare da mangiare?"
"perche' magari oggi e' l'ultimo giorno che viviamo, e vogliamo amarlo quanto piu' possibile"
Grozny
reaven
Inviato: 1/1/2006 13:04  Aggiornato: 1/1/2006 13:04
Mi sento vacillare
Iscritto: 8/11/2005
Da:
Inviati: 341
 Re: La bufala dell'antibufala
sono curioso di leggere "disattivare attivissimo"

bunter24
Inviato: 2/1/2006 16:59  Aggiornato: 2/1/2006 16:59
Ho qualche dubbio
Iscritto: 7/9/2005
Da: Nebbiosa pianura padana
Inviati: 150
 Re: La bufala dell'antibufala
Citazione:
non credo sia una cosa positiva che esista un'enciclopedia dove ognuno può scrivere ciò che vuole. Penso che un controllo rigoroso ci voglia e che ogni notizia debba tener conto dei punti di vista religiosi e spirituali.


Sono d'accordo con Soleluna... questa si chiama CENSURA.
Che ognuno, previa registrazione apporti con il suo piccolo.
E' come in LC dove, giustamente, Massimo chiede di inserire Nome e Cognome per inserire un articolo.


"Prima o poi arriva l'ora in cui bisogna prendere una posizione che non è né sicura, né conveniente, né popolare: ma bisogna prenderla, perchè è giusta."
Martin Luther King
schiumaqua
Inviato: 2/1/2006 18:00  Aggiornato: 2/1/2006 18:00
Mi sento vacillare
Iscritto: 2/6/2004
Da: dalla grotta
Inviati: 358
 collegamenti esterni
nei collegamenti esterni- in fondo alla pagina - sembra che sia stato accetato il link alle pagine dell'11 settembre di luogo comune.

La verità, dal momento che me la impongono, non mi interessa.
U-boot
Inviato: 10/1/2006 13:25  Aggiornato: 10/1/2006 13:25
Ho qualche dubbio
Iscritto: 10/1/2006
Da: K-PAX
Inviati: 36
 Re: La bufala dell'antibufala
Anche "l'Unità" del 28/12/2005 ha citato Bufalissimo in coda ad un articolo di Luigina D'Emilio dedicato a Internet e al fenomeno dei blog:

"Blog, vip e sconosciuti alla conquista della Rete"
http://www.unita.it/index.asp?SEZIONE_COD=HP&TOPIC_TIPO=&TOPIC_ID=46472


Powered by XOOPS 2.0 © 2001-2003 The XOOPS Project
Sponsor: Vorresti creare un sito web? Prova adesso con EditArea.   In cooperazione con Amazon.it   theme design: PHP-PROXIMA