Informazioni sul sito
Se vuoi aiutare LUOGOCOMUNE

HOMEPAGE
INFORMAZIONI
SUL SITO
MAPPA DEL SITO

SITE INFO

SEZIONE
11 Settembre
Questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego.
 American Moon

Il nuovo documentario
di Massimo Mazzucco
 Login
Nome utente:

Password:


Hai perso la password?

Registrati ora!
 Menu principale
 Cerca nel sito

Ricerca avanzata

TUTTI I DVD DI LUOGOCOMUNE IN OFFERTA SPECIALE


11 settembre : LA FORZA DELLA BUGIA
Inviato da Redazione il 6/7/2005 10:49:29 (3678 letture)

LA FORZA DELLA BUGIA

Parlavo con un amico che non sentivo più da tanti anni. Personaggio conosciuto, uomo di mondo, parla sette lingue, è a casa sua fra i VIP di Montecarlo come fra i barboni della Bowery, ha preso più aerei nella vita di quanti ne abbiano mai presi la mia famiglia e la tua messe insieme, non c'è luogo al mondo che non conosca, e raramente ci si imbatte in un argomento sul quale non abbia qualcosa di interessante da dire.

Eppure.

Eppure di fronte all'ipotesi dell'autoattentato a Torri e Pentagono è cascato letteralmente dalle nuvole. Sì, certo, "qualcosa aveva sentito", ...

... ma non vi aveva fatto il minimo caso. Ed è stata appena sufficiente - lo confesso - la lunga conoscenza reciproca, perchè non chiudesse definitivamente la porta in faccia a questa nuova, inattesa possibilità.

"Ma dààài, perfavore!" è stata la prima reazione, che ben conoscono tutti coloro che provano ogni tanto a suggerire ad altri una verità diversa sui fatti di quei giorni. "Gli americani non possono essersi fatti una cosa del genere, ma stiamo scherzando!"

Purtroppo no, dicevo io timidamente, ben conscio di cosa significhi dover pensare a rifare di colpo l'intero arredamento del proprio cervello. Ho provato a suggerire un "se l'hanno fatto a Pearl Harbour, dopotutto…" ma non credo di aver ottenuto più di tanto.

D'altronde, ammettere questa nuova verità sull'11 Settembre significa doverne abbattere altre fra le più solide, importanti e sedimentate nel tempo, che consideravamo inamovibili fino a poco tempo fa. Ecco infatti la prima, che si ribella con forza alla prospettiva del trasloco: "Ma scusa, adesso non vorrai mica dirmi che tutta la stampa americana è comperata, per caso?"

Come fare, a "non" dirglielo? Non è stato facile, ma ho cercato almeno di non dirlo apertamente, pur ovviamente senza negarlo. Anche perchè "tutta" la stampa americana è moltissima, siamo d'accordo, ma i gruppi che la controllano alla fine sono tre o quattro. E' proprio nell'illusione della molteplicità che sta il segreto del controllo dell'informazione.

Ed ecco la seconda certezza, messa in crisi direttamente dalla prima: "Ma dài, la democrazia americana è una cosa seria! Non è come qui da noi, paese da operetta dove non va mai dentro nessuno. Lì si che le teste saltano, se appena sgarri un pochino".

Certo che saltano, mi veniva da dire, ma nel senso di Dallas, non di Watergate. Se c'è uno infatti che si è messo a muso duro contro l'establishment - CIA, militari, mafia e Federal Reserve tutti in una volta - è stato proprio John Kennedy, e la fine che ha fatto era qualcosa che ormai anche lui stesso, con atteggiamento fatalistico, considerava inevitabile. Mentre i Watergate in America succedono solo quando tutti i buoi sono ormai scappati dalla stalla, e si cerca almeno di salvare la faccia del "sistema". Ed infatti, si riesce comunque a mettere in extremis un Gerry Ford alla vice-presidenza, che perdoni il presidente uscente per tutte le sue malefatte il giorno stesso in cui ne prende il posto.

La fatica di rifare l'arredamento nel proprio cervello, dicevamo: è questo il vero problema. Sono i concetti di fondo su cui poggiano le nostre certezze - "il sistema funziona", "delle istituzioni mi posso fidare", "non è possibile che l'uomo sia così cattivo" - e che non ci possiamo permettere di spazzare via in un sol colpo, a porre un ostacolo quasi insormontabile alla diffusione di una verità che sarebbe altrimenti alla portata di tutti. Ed è proprio dall' "enormità", per molti inaccettabile, dello scompenso che implicherebbe questa nuova verità, che trae la sua forza l'enormità spudorata della bugia che la copre.

Ma l'amico in questione non è certo un bigotto, trincerato dietro a dogmatismi a senso unico, e ha promesso che al più presto andrà a dare un'occhiata ai fatti più da vicino. Non è però detto che lo faccia, nonostante la sua indubbia buona volontà: ormai il meccanismo del denial, applicato a questo argomento, lo conosciamo troppo bene: basta aver qualcosa di importante da fare - e l'uomo non è certo uno che ami stare con le mani in mano - per poter rimandare l'appuntamento con quella verifica abbastanza a lungo da poter pensare che io mi dovevo essere bevuto il cervello, nei lunghi anni in cui non ci si era sentiti.

Sarebbe certo una "verità" molto più piccola da accomodare, e del tutto indolore.

Massimo Mazzucco

Voto: 0.00 (0 voti) - Vota questa news - OK Notizie


Altre news
28/11/2015 10:00:00 - Il nuovo sito è pronto
26/11/2015 19:40:00 - Fulvio Grimaldi a Matrix
24/11/2015 11:00:00 - Caccia russo abbattuto dai turchi
22/11/2015 20:20:00 - Ken O'Keefe: "ISIS = Israeli Secret Intelligence Service"
21/11/2015 21:00:00 - L'uomo che uccise Kennedy
19/11/2015 19:00:00 - La solitudine
18/11/2015 21:21:31 - Vladimir Putin - conferenza stampa al summit del G20
17/11/2015 13:50:00 - Dopo Parigi
15/11/2015 22:30:00 - Commenti liberi
14/11/2015 9:40:00 - À la guerre comme à la guerre
13/11/2015 23:00:00 - Nuovi attentati a Parigi
11/11/2015 19:50:00 - Atleti russi dopati, brutti e cattivi
10/11/2015 19:30:00 - Fini, Grillo, Travaglio - e il giornalismo che non fa i conti con sé stesso
9/11/2015 18:30:00 - "Bag it!" Documentario (Ita)
8/11/2015 9:09:03 - Commenti liberi

I commenti sono proprietà dei rispettivi autori. Non siamo in alcun modo responsabili del loro contenuto.
Autore Albero
solenero
Inviato: 6/7/2005 11:17  Aggiornato: 6/7/2005 11:17
Mi sento vacillare
Iscritto: 19/7/2004
Da: Valle Seriana Superiore
Inviati: 846
 Re: LA FORZA DELLA BUGIA
Se è difficile fare aprire la mente a un uomo già di per se aperto (sempre che aperto lo sia stato sul serio, e che tutti i suoi viaggi non finissero in villaggi vacanza), figuriamoci cercare di farlo con una persona comune, presa dal lavoro, dal tirare fine mese, dal calcio, dalla tv, dal terrorismo, dalla baldoria con gli amici o le urla dei figli... Comincio a credere che sia una battaglia persa in partenza. Fra qualche decennio ci sarà qualcuno che parlerà del 9/11 come noi parliamo di Kennedy; qualche giornalista verrà richiamato dal Mazzucco di turno perchè smercia balle grosse come case, ma ormai il danno è fatto, la coscienza è creata (o plagiata) e milioni di persone sono succubi dell'informazione ufficiale. Come in Matrix, sono poche le persone a cui interessi sapere davvero cosa succede intorno loro. O meglio sopra. L'importante è avere un ombrello sotto cui sentirsi al sicuro dalle tempeste cospirazionistiche. L'importante è avere qualcuno che ti dice che va tutto bene, contunua pure le tue faccende, che al resto ci pensiamo noi. Fidati. Va tutto bene.

Lentamente, inesorabilmente, la sabbia del tempo ricopre la mente.
- Frankie hi-nrg MC -
F.Capretta
Inviato: 6/7/2005 12:06  Aggiornato: 6/7/2005 12:06
Mi sento vacillare
Iscritto: 7/1/2005
Da: Le Felici Fattorie
Inviati: 855
 Re: LA FORZA DELLA BUGIA
mi piace la definizione "rifare l'arredamento del cervello". la questione è tutta qui, avere il coraggio di rompere uno schema preconfezionato. il punto è che questo passaggio richiede una certa dose di fegato. ho visto casi in cui il passaggio si è innescato, è fallito, e ha prodotto un rifiuto totale verso ogni forma di ragionamento non mainstream.. mettere la pulce nell'orecchio è una strategia vincente. lasciare che la persona si informi da sola. pull, non push (che fa rima con bush e pare brutto) :) il limite è molto sottile... troppo poco non basta - il giorno dopo l'ingranaggio del sistema riassorbe il cervello impazzito. spingere troppo invece porta ad un rifiuto. una bella guerra d'informazione. mi piace. ma ora, perdonate l'OT, ...un po' di gossip! -- Iran-USA: diventano bollenti rivelazioni "love story" Rice TEHERAN - Continuano inarrestabili le presunte rivelazioni di un deputato iraniano sull'altrettanto presunta "love story" che ci sarebbe stata molti anni fa tra la segretaria di Stato americana Condoleezza Rice e un iraniano. Storia finita male, dice il parlamentare, il quale afferma che proprio per il fatto di essere stata abbandonata, "Condy" avrebbe poi assunto una posizione dura con Teheran. [...] Il "giovane iraniano" protagonista della storia, racconta Attarzadeh, era ancora innocente e ingenuo quando gli capitò la sventura di arrivare nella stessa Università della futura segretaria di Stato. La Rice non solo lo sedusse, ma poi lo tradì allacciando non una ma diverse altre relazioni. E, guarda caso, "tutte con ebrei". -- cosa farà ora condy rice? il seguito su www.swissinfo.org dehehe :)

milestone
Inviato: 6/7/2005 12:11  Aggiornato: 6/7/2005 12:11
Ho qualche dubbio
Iscritto: 8/4/2005
Da:
Inviati: 64
 Re: LA FORZA DELLA BUGIA
Massimo, in ufficio, nel mio ma pensa un pò in tutti, è consuetudine far girare via mail tutte quelle "varietà" che girano da internet: dal porno alle suonerie per cellullare, dalle notizie sindacali alle catene. Io non ho questa abitudine se non in rari casi ed il volantino sull'11/9 mi sembrava uno di questi; stuzzicato dal dibattito sul luogocomune o però voluto baloccarmi con un piccolo esperimento di, passatemi il termine, sociologia applicata: ho preparato un presentazione con una decina di belle gnocche in varie posizioni è l'ho spedita una certa lista di distribuzione, poi ho preso il volantino e l'ho spedito alla stessa lista di distribuzione con il fine di verificare la capacità di "penetrazione" (mi scuso del termine visto l'argomento belle gnocche, ndr) e di diffuzione. Vuoi i risultati ? Ad una settimana di distanza le belle gnocche, partite da una lista di 22 destinatari, erano arrivate a tutta la mia struttura organizzativa (circa 150 persone), si erano diffuse in alcune aziende in cui ho conoscenti ed ho ricevuto la bellezza di 37 mail di commento/risposta. La mail contenete il volantino si è fermata a 23 destinatari: gli originali 22 + 1. Quali conclusioni trarre da questo misero esperimento ? Io un'idea me la sono fatta, mi piacerebbe avere altri pareri. Saluti.

negvo
Inviato: 6/7/2005 13:29  Aggiornato: 6/7/2005 13:29
Ho qualche dubbio
Iscritto: 21/7/2004
Da: Vicenza
Inviati: 97
 Re: LA FORZA DELLA BUGIA
Citazione:
Quali conclusioni trarre da questo misero esperimento ?
Che la stupidità è uno status dell'anima e che in fondo se i "potenti" ci prendono da dietro il 98% di noi se lo merita. Giusto per restare in tema vorrei anche io esprimere la mia personale sofferenza derivante dagli innumerevoli inutili tentativi di svegliare (come direbbero i testimoni di Geova) i miei conoscenti e amici. L'unico risultato che ottengo è l'accrescimento dell'antipatia verso la mia persona e l'essere stigmatizzato come colui che "è sempre critico e a cui non va mai bene niente". Come si diceva più sopra, sono anche io ormai convinto che sia una battaglia persa in partenza. Purtroppo solo pochi eletti hanno la forza e la volontà di accedere alla verità... giusto per richiamare un po' anche i massoni Aloha

Un giorno in più che se ne va, un orologio fermo da un'eternità...
cacciucco
Inviato: 6/7/2005 13:32  Aggiornato: 6/7/2005 13:32
Mi sento vacillare
Iscritto: 13/5/2005
Da: la terra
Inviati: 347
 Re: LA FORZA DELLA BUGIA
Mi piace commentare quest'articolo citando due frasi di Ernesto "Che" Guevara che, al solito, risultano attuali: <<Nel tempo dell'inganno universale, dire la verità è un atto rivoluzionario>> <<Ricordatevi che ciascuno di noi, da solo, non vale nulla>> Continuiamo quindi, tutti insieme, a divulgare materiale e volantini e ripetiamo l'interessante esperimento di Milestone con nostri conoscenti e amici... Non perdiamo mai la fiducia!!

Esser colto per essere libero: la cultura è un'arma, non un fronzolo. Martì
fiammifero
Inviato: 6/7/2005 14:19  Aggiornato: 6/7/2005 14:19
Sono certo di non sapere
Iscritto: 28/2/2005
Da: ROMA
Inviati: 5691
 Re: LA FORZA DELLA BUGIA
Purtroppo solo pochi eletti hanno la forza e la volontà di accedere alla verità... giusto per richiamare un po' anche i massoni In effetti su Luogo Comune abbiamo: Visitatori occasionali= Postulante o Neofita Nuovi iscritti= Minervale Vecchi iscritti= Illuminati minori e maggiori Santaurina = Epopta (Prete illuminato) Linucs= Reggente (Principe Illuminato) Shevenk e Paxtibi = (Maghi-filosofi) Massimo = Uomo-RE Scusate se ho omesso qualcuno nelle cariche più elevate Ps: è mia paranoia,ma le gerarchie sopra indicate e riferentesi agli Illuminati,mi sembrano copiate alle gerarchie clericali!(dal seminarista al Papa) [ Modificato da fiammifero Attivo 6/7/2005 13:36 ]

Citazione:
le cose di cui ci sentiamo assolutamente certi non sono mai vere (Oscar Wilde)
Paxtibi
Inviato: 6/7/2005 14:45  Aggiornato: 6/7/2005 14:45
Sono certo di non sapere
Iscritto: 3/4/2005
Da: Atene
Inviati: 8134
 Re: LA FORZA DELLA BUGIA
AH AH! Fiammifero, per oggi la mia dose di risate me la sono fatta, grazie! E devo dire che nel ruolo di mago-filosofo mi ci ritrovo: sapessi che magie mi sono dovuto inventare per arrivare a fine mese, e che filosofie per riuscire ad essere comunque felice! AH AH AH!!!

maxgallo
Inviato: 6/7/2005 14:45  Aggiornato: 6/7/2005 14:45
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 26/5/2004
Da: Prov. Pescara
Inviati: 2078
 Re: LA FORZA DELLA BUGIA
milestone: Citazione:
Quali conclusioni trarre da questo misero esperimento
Purtroppo (o per fortuna) che tira piu' un pelo di f..... che due 757 e due 767 messi insieme...... Non te la prendere per questo eperimento fallito, verrano tempi migliori (almeno spero). ciao. [ Modificato da maxcantagallo Attivo 6/7/2005 13:46 ]

"Il brutto della vita è che gli idioti sono pieni di loro e gli intelligenti sono pieni di dubbi"

Paxtibi
Inviato: 6/7/2005 14:57  Aggiornato: 6/7/2005 14:57
Sono certo di non sapere
Iscritto: 3/4/2005
Da: Atene
Inviati: 8134
 Re: LA FORZA DELLA BUGIA
verrano tempi migliori (almeno spero). Sicuramente la verità sull'undici settembre verrà a galla - e noi ci prenderemo la nostra piccola rivincita - ma non penso proprio che si tratterà dell'inizio di tempi migliori, visto e considerato quali esempi di governi "illuminati" si preparano alla guerra contro il Grande Satana americano... The Shanghai Cooperation Organisation (SCO), an alliance grouping Russia, China and central Asian countries on Tuesday called for the US-led anti-terrorist coalition in Afghanistan to set a time frame for withdrawing its forces from member states. Both Uzbekistan and Kyrgyzstan host US bases whose troops are involved in the Afghanistan operation. The SCO also added Pakistan, Iran and India as observer nations. http://tinyurl.com/dwm45 E' tutto fiction, una squallida fiction. Solo il sangue che scorrerà sarà terribilmente vero, come al solito. Prepariamoci al peggio del peggio...

Bacco
Inviato: 6/7/2005 15:52  Aggiornato: 6/7/2005 15:52
So tutto
Iscritto: 21/6/2004
Da: Lugo (RA)
Inviati: 30
 Re: LA FORZA DELLA BUGIA
Secondo me citare Pearl Harbor come esempio è sbagliato, perchè non è mai stato fatto un documentario o un film che abbiano approfondito il problema. Se si vuole invece risistemare "l'arredamento del cervello" bisogna citare l'omicidio di JFK, perchè è ancora ufficilamente attribuita ad una singola persona: il sig. Oswald. Tra il film di Oliver Stone e molti documentari è evidente che gli hanno sparato da almeno tre punti differenti. In questo modo si può far capire, allo scettico di turno, che arrivare alla verità dell'11settembre è e sarà un procedimento lungo e pieno di insidie. Infatti gli scandali Watergate e Irangate sono stati scoperti grazie a dei giornalisti e non dalle commissioni d'inchiesta. Visto che la versione ufficiale dei fatti dell'11settembre fa acqua da tutte le parti poi vediamo se continueranno a dirci che le nostre recriminazioni sono fantascienza. Ciao.

mc
Inviato: 6/7/2005 16:38  Aggiornato: 6/7/2005 16:38
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/5/2004
Da:
Inviati: 7222
 Re: LA FORZA DELLA BUGIA
Anche secondo me ci prenderemo una rivincita presto, e grazie ad internet, vera nuova variabile in gioco, si fara' anche prima del tempo impiegato per risolvere i vecchi "misteri" che hanno afflitto molti (e' + facile dire tutti) stati, vecchi e nuovi... ...speriamo... uhmmmm... mc

milestone
Inviato: 6/7/2005 16:47  Aggiornato: 6/7/2005 16:47
Ho qualche dubbio
Iscritto: 8/4/2005
Da:
Inviati: 64
 Re: LA FORZA DELLA BUGIA
Continua a rafforzarsi in me la convinzione che tutto quello che ci capiterà, prima o poi è solo questione di tempo, probabilmente ce lo siamo meritato. Una riflessione sulla "potenza" di Internet come mezzo per la futura rivoluzione: se domani le 4-5 compagnie che controllano il mercato dell'interconnessione decidessero di "staccare la spina" al potente mezzo (la scusa per farlo la troverebbero in 5 minuti, sono estremamente fantasiosi) che fine farà la nostra collettiva coscienza virtuale ? Non è che tante volte stiamo portanto la rivoluzione nel pollaio, mentre il contadino ci controlla dall'alto ? Saluti. PS: oggi sono di malumore.......

blofeld
Inviato: 6/7/2005 16:51  Aggiornato: 6/7/2005 16:51
So tutto
Iscritto: 23/5/2005
Da:
Inviati: 12
 Re: LA FORZA DELLA BUGIA
ciao a tutti, sono 'nuovo' ma vi seguo da + di 1 anno; non ho internet da casa, x cui vi seguo 'offline' stampando decine e decine di pagine in ufficio che poi mi leggo in tranquillita' da casa... Anche io ho provato a diffondere il volantino: risultato NULLO: nessun reply alle mie mail. Quando ne parlo di persona cerco di essere 'delicato', cercando di essere il meno choccante possibile (p.es. parto da 'e' impossibile che 19 piloti men-che- dilettanti facciano quel putiferio', per arrivare alla versione HARD dell'autoattentato solo se vedo che c'e interesse) Devo dire che ne scaturisce sempre una discussione piacevole, a tratti elettrizzante. Pero' tutto finisce li. L'interlocutore raramente approfondisce per conto suo o torna a chiedermi dettagli... Pero' non bisogna farsi demoralizzare. E' proprio la potenza della bugia ad affascinare maggiormente. Penso che ci vorrebbe un sondaggio fatto in modo serio per capire quale % della popolazione crede alla serie di 'bugie' che qui discutiamo (es. 11/9, JFK, uomo sulla luna, etc); forse scopriremmo che accanto una piccola % di sinceri complottisti convinti - come me e molti di voi - (es. 0,1%), ci sta una % molto piu' vasta che e' sensibile all'argomento del complotto ma che non ha tempo / trumenti / energie per approfondirlo. O che inconsciamente evita l'approfondimento, perche' ha paura. Ecco, bisognerebbe capire quanto e' grande questo secondo gruppo. Poi dobbiamo capire COME far passare queste persone dalla ns parte...

blofeld
vulcan
Inviato: 6/7/2005 16:57  Aggiornato: 6/7/2005 16:57
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 29/1/2005
Da: Sardigna
Inviati: 2092
 Re: LA FORZA DELLA BUGIA
Citazione:
La fatica di rifare l'arredamento nel proprio cervello
Questa "verità" dell'11 settembre è tanto forte da potersi trascinare dietro altrettante verità scomode , come ad esempio quello di pensare che la stampa libera non è per niente libera, o lo è solo in parte. Oppure il pensare che esista un governo parallelo a quello ufficiale , o addirittura che i governi ufficiali sono espresssione di forze occulte impadronitesi del potere. L'uomo occidentale oggi vive troppo nel "benessere" per riproporsi e rimettere in discussione la propria "scomoda/comoda "posizione... Paradossalmente molti dei benefici che oggi noi tutti godiamo provengono malamente da mille ingiustizie mondiali , ed il benessere del nostro consumismo dipende in gran parte dal "malessere povero" di altre società non lontane da noi. Un esempio per tutti... se il mondo occidentale non è in grado di controllare efficacemente le fonti energetiche (adesso il petrolio.. da qui la strategia internazionale tutta nota... ) sarebbe il principio di un processo di involuzione che porterebbe alla completa implosione della nostra società occidentale! Per quale ragione il signor Pinco dovrebbe rimettersi in disussione e cominciare a criticare la fonte estrema del suo stesso benessere!? Insomma, ragionando da cinici sarebbe come dire Personalmente su questa questione ho modificato la mia strategia.. non parto più dalla definizione e comunicazione della bugia , proprio per evitare il denial -diniego., ma procedo per gradi a seconda delle situazioni in modo che l'interlocutore si ponga da solo il problema.. Introddotto alla larga l'argomento cito innanzitutto alcune verità consolidate e conosciute tra gli Italiani , come ad esempio le stragi indotte da servizi segreti deviati... bologna Brescia, Piazza fontana, Ustica etc ...Tutto cò consente un ancoramento preliminare ed una dispnibilità "dell'Arredo" giunto a quel punto affondo la spada impietosamente. Devo dire che ho ottenuto diversi risultati. L'altra questione che ritengo di estrema importanza è la diffusione di un prodotto "finito" di alta capacità comunicativa ed in italiano come ad esempio l'11 settembre di Mazzucco, associato ad ulteriore elementi aggiuntivi quali ad esempio foto commentate in modo dettagliato etc. Tutto su un cd che giri tra un pc el'altro. Non tutti infatti conoscono l'inglese o hanno la voglia di connettersi ad internet per andare a dare la caccia alle informazioni. E' l'informazione della rete che deve in modo efficacia entrare nel pc del signor x Personalmente adesso è quello che stò facendo..con il materiale che ho a disposizione ed i risultati si vedono! Ho visto ad esempio il video Painful deception , questo è già un prodotto finito ma nessuno ha mai pensato di riassemblarlo con una traduzione in Italiano? ciao a tutti

"Indaga le parole a partire dalle cose e non le cose a partire dalle parole." Misone
Paolo69
Inviato: 6/7/2005 17:23  Aggiornato: 6/7/2005 17:23
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 1/7/2004
Da:
Inviati: 1173
 Re: LA FORZA DELLA BUGIA
Leggendo l'articolo di massimo mi sembra di rivivere il mio percorso di 'crescita' rispetto agli argomenti dell'11-9. Purtroppo non tutti hanno la capacità , il tempo , e la voglia di rimettersi in gioco , di mettere in discussione un pò tutte le proprie certezze e le proprie convinzioni rispetto alla società in cui viviamo. Nel mio caso posso dire di essere stato fortunato , in quanto luogocomune è capitato in una fase della mia vita in cui avevo voglia di cambiare qualcosa , molto tempo a disposizione e molta rabbia da sfogare. Non tutti però hanno questa fortuna. No , non credo che la verità sull'11-9 verrà mai a galla completamente , o almeno non prima che sia stata dimenticata e rimossa dagli schemi mentali di ognuno di noi , ossia tra un centinaio di anni almeno. L'analisi proposta da massimo è talmente azzeccata , che contiene in sè anche la risposta ai suoi interrogativi. Ad oggi l'unico modo per aprire le menti sarebbe che i tg nazionali iniziassero a battere notizie reali sull'11-9 a ripetizione e per molto tempo , tanto è spesso il muro psicologico che è stato innalzato dalla continua disinformazione. Un'altra alternativa sarebbe quella violenta , ossia qualche evento traumatico che obblighi tutti a fare marcia indietro ed a riconsiderare l11 setembre sotto una nuova luce. Come si dice a roma consoliamoci con l'aglietto , ossia ; trovo che sia una conquista personale essere a conoscenza dei fatti come realmente sono andati , e questo vale anche per altri argomenti , come le chemtrail o le foto di marte per esempio. L'importante è crederci , il resto è solo umidità! Buona fortuna a tutti.

hariseldon
Inviato: 6/7/2005 18:24  Aggiornato: 6/7/2005 18:24
Ho qualche dubbio
Iscritto: 18/5/2005
Da: Bracciano (Rm)
Inviati: 41
 Re: LA FORZA DELLA BUGIA
Caro Massimo, tante volte, da anonimo e da iscritto, leggendo i tuoi pezzi e i contributi di tanti fedelissimi frequentatori del sito mi è venuta in mente una domanda. Semplice semplice se vuoi, ma sulla quale forse potrebbe valere la pena di soffermarci un attimo a riflettere. In sostanza: da quando (e perchè) l'America è cambiata? Cioè: siamo in presenza di una nazione estremamente giovane, senza storia indigena (o meglio, la cui storia indigena è stata palesemente cancellata dai cowboys), che si è affacciata da pochissimo (a XX secolo già iniziato) sullo scenario internazionale e che ha comunque dato alla luce importantissime personalità nella letteratura, nella musica, nella scienza. Da quando, mi chiedo allora, è iniziato il "percorso ombra"? Ossia quella sorta di cammino parallelo alla Storia, che tanta parte della storia del mondo, dei costumi dei popoli, addirittura dei modi di vivere ha modificato... Quando è iniziato tutto ciò? E perchè? Un disegno oscuro e parallelo di questo tipo e di queste dimensioni non si mette in piedi in due giorni, nè per realizzare un mero profitto personale...! Com'è che adesso sono proprietari del mondo, quando fino a ieri l'Europa - pur con tutte le sue contrapposizioni - regnava incontrastata per potenza militare ed economica, per eredità storica, per lignaggio? Credo che forse un confronto su questo interrogativo possa essere utile per meglio capire il passato e (forse) il futuro.

BUONE IDEE A TUTTI!
fiammifero
Inviato: 6/7/2005 18:30  Aggiornato: 6/7/2005 18:30
Sono certo di non sapere
Iscritto: 28/2/2005
Da: ROMA
Inviati: 5691
 Re: LA FORZA DELLA BUGIA
Citazione: La fatica di rifare l'arredamento nel proprio cervello In genere la fatica è solo quella iniziale,poi ci si prende gusto. E' quello che è successo a me a seguito di un evento traumatico che mi ha mandato in tilt e mi ha costretto a rivedere tutto comprese certezze e verità! Voglio dire che come tanti altri era abituata a pensare solo al mio orticello in un percorso precostituito senza porsi tante domande ,per quieto vivere, in un tramtram abitudinario. Visti i risultati,i dubbi,le arrabbiature nel scoprire quante cazzate circolano,a volte mi domando se è stato un buon affare cambiare l'arredamento al mio monolocale!

Citazione:
le cose di cui ci sentiamo assolutamente certi non sono mai vere (Oscar Wilde)
BRAZUKA
Inviato: 6/7/2005 18:46  Aggiornato: 6/7/2005 18:46
So tutto
Iscritto: 30/6/2005
Da:
Inviati: 4
 Re: LA FORZA DELLA BUGIA
Ciao a tutti ! Arrieccomi !!! Mio secondo post !!!! E' da 3 settimane che ormai l'unico argomento che mi interessa tirar fuori, è proprio l'11/09. E che dire.... Un pà di idee mi son fatto. Ho (almeno credo) capito che per riuscire ad accogliere l'attenzione con più successo dagli individui da sottoporgli sotto lo stress della "riffaccimento mobilia mentale". Bisogna prima di tutto... stuzzicarli. Cioè, non partire in quinta, e magari fargli ragionare mentre stai colloquiando, facendo che non presti attenzione ai fatti + eclatanti per la sua mente. Infatti all'inizio mi era più complicato arrivare a fine discorso, ieri, mio ultimo sperimento: Essendo io un pò brillo (tenore alcolico superiore alla soglia della legge per chi deve guidare), insomma,... in tale stato, non cambio personalità, ma ho difficoltà a frenare il mio parlare. Ho martellato un paio di amici, e finì per essere stato interrotto da argomenti calcistici. Invece stamattina che ho reincontrato alcuni dei presenti ieri (che tra l'altro non si ricordavano neanche di che cosa parlavo), gli ho stuzzicato dicendo... "Ti ricordi dei fatti degli attentatti all'America del 11/09 ?" Eravamo in tre: uno: "Ebbèh ?" l'altro: "Sì" Io: "Se vi diceste che..... insomma.... (pausa)." Sempre io: "Ma..., credette in dio ??" Uno: "Sì, io sì, e che centra ??" L'altro: "Ho i miei dubbi, ma... dai... spara !!" Io: "Guarda ! lascia stare, non voglio turbarvi, largomento è per pocchi" Uno: "Ecche cazzzz, dai, dicci che vuoi dire ?" L'altro: (che ha i bubbi sul dio) "Eccolo lì, vuoi dire che... Dio avrebbe evitato, ecc...." Io : "Macchè c'entra ??" Sempre io: "Intervento del tutto umano !" Uno dice l'altro acconsente" "Sappiamo quel che è successo" Io: "E se vi diceste, che quel che sapette, è solamente una bugia ??" Loro: "in che senso ?" Io: "ecc....... ----------------------- Ho tirato un pò a lungo finchè non erano loro a voler sapere i fatti, e alla fine mi hanno martellato per dire tutti i dettagli che ne ero a conoscenza. ----------------------- Ecco ! Ho capito che prima, bisogna capire, che tipo di mentalità ha la persona davanti, e poi scegliere la strategia + adatta. Infatti, sempre ieri (nel pomeriggio però, da lucido), per acciufare l'attenzione di un cliente, approfittando del fatto che lui mi chiede sempre dei consigli per quanto riguarda trovare detterminati oggetti irriperibili nei dintorni. Gli ho fornito quel che voleva, lui contentissimo, mi fa l'elogio: "Certo che sai proprio tutto di internet" IO: "Sò anche ben altro !!!" "Robba da mettersi le mani nei capelli" (stuzzicata alla curiosità) Attendo una sua richiesta a riguardo..... Che prima o poi ne esce.... Mentre, sfogliava un sito di suo interesse, mi domanda: "Cioè, cos'hai da farmi vedere ???" Io: "Guarda !!! Rischio di mettermi nei guai" (sceneggiata americana ) Lui (interessamento totale): "He ! Mica vai via senza dirmi, vero ??" Io: "Preparati allora, al tuo sconvolgimento delle tue idee" Sapendo che (dettaglio fondamentale) cosa ne sa lui dei fatti, magari chiedendo. L'ho fatto entrare sul sito luogocomune.net E l'ho puntato direttamente, sulla evidentissima foto che ritrae gli schizzi delle implosioni. Nel fra tempo spiegando: Ecco cos'è che non ti hanno mai detto, ecc... Risultato: Uno che subito mi avrebbe detto "Guarda ! Non ho tempo" (e' un'imprenditore, e i suoi tempi sono ristrettissimi, e selezionatissimi). Sono riuscito a incollarlo ai fatti (solamente stuzzicando la curiosità) Se invece iniziamo a spaperare i fatti, finiamo per dar fastidio. Dobbiamo farcele richiedere. Stamattina "l'imprenditore", mi chiama, e mi dice: "Guarda ! Mi hai stupito per quel che mi hai fatto sapere, ci ho rimesso 4 ore del mio costosissimo tempo, ma... se sai di qualcos'altro, ti prego ! Non esitare a chiamarmi". Insomma !! Grazie ragazzi ! Ora ho un super cliente, che i miei colleghi non riescono neanche ad ottenere la sua attenzione, che addirittura mi fa una chiamata personale (mai successo), per chiedermi di non esitare a chiamarlo sul suo numero privato (mai successo). Dai... Stuzzica, stuzzica !!! BRAZUKA

NON ABBIAMO PIU' BISOGNO DEI MEDIATORI !!!!!!
DOBBIAMO RIBELARCI !!!!!
VIA I MEDIA, VIA I POLITICI, VIA I NOSTRI RAPPRESENTANTI !!!!
Con internet possiamo fare una bella pulizia di mediatori corrotti burocratici e burattini !!!!
negvo
Inviato: 6/7/2005 18:55  Aggiornato: 6/7/2005 18:55
Ho qualche dubbio
Iscritto: 21/7/2004
Da: Vicenza
Inviati: 97
 Re: LA FORZA DELLA BUGIA
Citazione:
Da quando, mi chiedo allora, è iniziato il "percorso ombra"?
Io ti posso consigliare un bel libro dell'amatissimo Noam Chomsky, tanto per cambiare: "Anno 501, la conquista continua. L'epopea dell'imperialismo dal genocidio coloniale ai nostri giorni"

Un giorno in più che se ne va, un orologio fermo da un'eternità...
F.Capretta
Inviato: 6/7/2005 19:13  Aggiornato: 6/7/2005 19:13
Mi sento vacillare
Iscritto: 7/1/2005
Da: Le Felici Fattorie
Inviati: 855
 Re: LA FORZA DELLA BUGIA
a proposito di internet: -- Le redini di Internet rimarranno agli USA Clamorosa presa di posizione dell'amministrazione Bush che fa infuriare europei ed asiatici: il Governo a stelle e strisce non vuole una gestione condivisa dei sistemi che reggono la Rete. E intende tenerseli stretti Roma - L'"annessione di Internet", l'"ennesima bravata di Bush", una "posizione che non sorprende nessuno", "una scelta unilaterale": in molti modi in giro per il Mondo in queste ore viene commentata una rumorosa dichiarazione proveniente dai livelli più alti dell'amministrazione Bush e che riguarda direttamente le fondamenta delle tecnologie che fanno "girare" Internet. segue su punto-informatico -- sul fronte legge marziale negli usa, questo: *** Terrorismo: USA; WP, Pentagono studia ruolo esercito in casa WASHINGTON - Il Pentagono ha elaborato una nuova strategia per la sicurezza interna che prevede, fra le altre cose, un ruolo più attivo per le forze armate sul territorio nazionale, e non solo per aeronautica e marina, che già difendono il suolo metropolitana dall'aria e dal mare, ma anche per l'esercito, che potrebbe ritagliarsi una funzione nella gestione dell'intelligence, coordinandosi con le forze dell'ordine. segue su ticino online *** saluti felici FC

Redazione
Inviato: 6/7/2005 22:34  Aggiornato: 6/7/2005 22:34
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: LA FORZA DELLA BUGIA
Ma che bello, andare a dormire per ultimo, alzarsi per ultimo, e trovare tutti questi bei commenti! MAXCANTAGALLO: confesso che ho ponzato mezz'ora, per cercare la battuta giusta con cui rispondere al quesito di Milestone, ma non me n'è venuta una decente. La tua è eccezionale! MILESTONE: La risposta seria, secondo me è questa: quelle 22 persone su 23 non hanno fatto che confermare che il loro livello di denial (il rifiuto automatico, istintivo, che ti protegge dalle verità che non puoi permetterti di affrontare) è troppo alto per permettergli di andare a verificare quello che tu gli hai messo sotto il naso. E' quindi su questo livello (come dico anche dopo) che bisogna concentrarsi prima di tutto. BACCO: non hai affatto torto. Noi diamo per scontato che Pearl Harbour sia noto a tutti, ma non è affatto così. Visto poi che vengo da una total immersion sul caso Kennedy (su un forum esterno), penserò seriamente al tuo suggerimento. Grazie. MC: Che PIACERE leggere quello che hai scritto. Musica per le mie pupille. IN GENERALE: BLOFELD (benvenuto/a) parla della fetta di popolazione che "inconsciamente evita l'approfondimento, perche' ha paura. Ecco, bisognerebbe capire quanto e' grande questo secondo gruppo. Poi dobbiamo capire COME far passare queste persone dalla ns parte..." Nello stesso identico modo in cui ci siamo passati tutti noi, direi. Dobbiamo stare attenti - e lo dico per primo a me stesso - a non cominciare a considerarci come una "setta", o come un gruppo "speciale" di persone. Siamo persone normalissime, nelle quali il livello di guardia (quello che fa scattare il denial, il rifiuto della verità) è semplicemente più basso degli altri. Ma il MECCANISMO È IDENTICO per tutti. Se quindi c'è una risposta alla tua domanda, non è certo nell'"aggredire" l'altro con la forza (indiscutibile) delle prove, ma di capire prima, per ciascun individuo che incontri, quale sia la sua "massa critica", da che punto in poi può iniziare a scatenarsi la reazione irreversibile. Se invece gli piazzi le cariche "troppo in alto", oppure "troppo in basso", non le sente. Ogni persona ha il livello giusto, per cui anche la tecnica del "volantino selvaggio" non è forse la soluzione migliore. Io ho scoperto che prima devi aprire la porta psicologica, cioè devi bussare con educazione e con rispetto alla mente altrui, e poi - ma solo a quel punto - puoi fare uso del volantino o dell'altro materiale a disposizione. Ecco, forse la risposta è questa: i materiali (fotografie, filmati, ecc.) non sono la chiave per scardinare le difese altrui, sono solo il mezzo per supportare l'intrusione che hai chiesto prima di fare personalmente. In questo senso ha perfettamente ragione BRAZUKA, quando dice che bisogna "farselo chiedere", e non imporlo. INTERNET in mano di pochi. Io ne ho già parlato spesso, e non voglio annoiare nessuno. Ma sono convinto che sia semplicemente impossibile "staccare la spina", anche solo parzialmente, perchè la stacchi all'intero sistema. Ormai Internet E' il sistema. (E la cosa comica è che lo hanno inventato i militari!) Dalla pagina 57 del famoso documento PNAC "Rebuilding Americas's defenses): Although many concepts of "cyber-war" have elements of science fiction about them, and the role of the Defense Department in establishing "control," or even what "security" on the Internet means, requires a consideration of a host of legal, moral and political issues, there nonetheless will remain an imperative to be able to deny America and its allies' enemies the ability to disrupt or paralyze either the military's or the commercial sector's computer networks. Conversely, an offensive capability could offer America's military and political leaders an invaluable tool in disabling an adversary in a decisive manner. Taken together, the prospects for space war or "cyberspace war" represent the truly revolutionary potential inherent in the notion of military transformation. These future forms of warfare are technologically immature, to be sure. But, it is also clear that for the U.S. armed forces to remain preeminent and avoid an Achilles Heel in the exercise of its power they must be sure that these potential future forms of warfare favor America just as today's air, land and sea warfare reflect United States military dominance. (nno ho il tempo di tradurlo, ma in sostanza sostiene la necessità di poter DIFENDERE la rete, essenziale alla sopravvicvenza del sistema (il doc è del 2000!!), da eventuali attacchi cibernetici provenienti dall'esterno. Da cui (immagino) la ritrosia a voler mollare il controllo delle arterie principali. [ Modificato da Redazione Attivo 6/7/2005 22:27 ]

miradio
Inviato: 6/7/2005 23:39  Aggiornato: 6/7/2005 23:39
Mi sento vacillare
Iscritto: 27/8/2004
Da:
Inviati: 513
 Re: LA FORZA DELLA BUGIA
Per me parlare di arredamento è eufemistico; nella maggior parte dei casi si tratta di fondamenta. Se uno, soprattutto vip, spende la vita per essere vincente nel sistema (o nasce tra i vincenti), poi come fa a gettare tutto a mare in pochi istanti? Magari lo sa, inconsciamente, che qualcosa non torna nella faccenda, ma il denial vince. Diverso per chi nel sistema non ci sguazza, e lo vede più criticamente, abbassando la soglia di denial. Alcuni dopo l'11 settembre parlavano di Bush e Bin Laden complici, la notizia girava già. Ma come al solito se non ne parlano i media sono tutte stronzate. Basterebbe ne parlasse la Cnn per 5 minuti davanti a 300 milioni di persone. Bastano 5 minuti. O anche qualcuno cospirazionista "pentito" ad alto livello che sputtana Bush e Co. Fino ad allora bisogna diventare i media e fare il tam tam, come nel Medioevo. Tempi moderni= un passo avanti, due passi indietro. ==>>inizio inserzione<<== Non bevete Coca Cola ==>>fine inserzione<<==

"...che il gregge si trasformi in branco... È questo l’incubo dei potenti"
(Ernst Junger)
vulcan
Inviato: 6/7/2005 23:55  Aggiornato: 6/7/2005 23:55
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 29/1/2005
Da: Sardigna
Inviati: 2092
 Re: LA FORZA DELLA BUGIA
Citazione:
Mazzucco ..quesito di Milestone (il volantino)
Il volantino non funziona, io non lo uso , se non per un ulteriore effetto psicologico dopo che ….. Citazione:
Mazzucco…il loro livello di denial (il rifiuto automatico, istintivo, che ti protegge dalle verità che non puoi permetterti di affrontare)….. E' quindi su questo livello (come dico anche dopo) che bisogna concentrarsi prima di tutto. è troppo alto
Citazione:
Mazzucco…bacco non hai affatto torto.
Nell’informazione è indispensabile graduare il tipo di intervento! Assolutamente, personalizzare! pearl Harbour è un buon argomento storico … ma è molto lontano dalla percezione attuale della realtà…. a sentirlo si rimane perplessi ma nell’immediato si dissolve!! … Ustica rende molto meglio… è vicno alla nostra realtà: una montagna di bugie! Quando parli di ustica si drizzano le orecchie ,Pearl Harbour è molto lontana! Citazione:
Mazzuco..COME far passare queste persone dalla ns parte..." capire prima, per ciascun individuo
Ripeterei i concetti precedenti! Citazione:
Mazzuco..l'intrusione che hai chiesto per….
E’ questa la chiave di apertura dell’”arredamento”… è indispensabile determinare una apertura mentale! Solo questa!!!!! ,Poi l’indeciso chiederà spiegazioni! (Se si è lavorato bene!) A questo punto ci si può solo sfogare!! olè

"Indaga le parole a partire dalle cose e non le cose a partire dalle parole." Misone
miradio
Inviato: 7/7/2005 0:25  Aggiornato: 7/7/2005 0:25
Mi sento vacillare
Iscritto: 27/8/2004
Da:
Inviati: 513
 Re: LA FORZA DELLA BUGIA
auto-Citazione:
Fino ad allora bisogna diventare i media e fare il tam tam, come nel Medioevo.
A completamento del concetto considererei la mancanza di "eroi moderni" tra le classi "influenti" (politici, giornalisti, intellettuali, opinionisti) e del grande numero di eroi pressoche "impotenti" nelle fila della base (come il maiuscolo BRAZUKA e tanti frequentatori di LC)

"...che il gregge si trasformi in branco... È questo l’incubo dei potenti"
(Ernst Junger)
vulcan
Inviato: 7/7/2005 1:46  Aggiornato: 7/7/2005 1:46
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 29/1/2005
Da: Sardigna
Inviati: 2092
 Re: LA FORZA DELLA BUGIA
Citazione:
Dai... brazuka stuzzica stuzzica !!
Ottino sistema.. specie se ad accompagnarlo è un lieve tasso alcolico , tanto lieve che l'imprenditore non se ne accorge, Ma aumenta il livello giusto dei riflessi , incrementa la velocità del pensiero e della reazione... determina capacità impensabili. Un problema " come non rischiare di non diventare alcolisti parlando dell'11 settembre" simpaticamente ciao vulcan [ Modificato da vulcan Attivo 7/7/2005 0:48 ]

"Indaga le parole a partire dalle cose e non le cose a partire dalle parole." Misone
Paxtibi
Inviato: 7/7/2005 2:27  Aggiornato: 7/7/2005 2:27
Sono certo di non sapere
Iscritto: 3/4/2005
Da: Atene
Inviati: 8134
 Re: LA FORZA DELLA BUGIA
Mitico Brazuka!!! Insuperabile anche il tuo accento brazileiro, è la prima volta che lo "sento" scritto! Comunque, per essere un neofita, ti sei comportato meglio di un veterano. L'approccio emotivo sembra davvero essere il miglior grimaldello: come dice Vulcan, l'importante è aprire uno spiraglio, e lasciare che ciascuno ritrovi quello che già sa grazie alla luce che ne penetra. Ma sono convinto che sia semplicemente impossibile "staccare la spina", anche solo parzialmente, perchè la stacchi all'intero sistema. Ormai Internet E' il sistema. (E la cosa comica è che lo hanno inventato i militari!) Massimo, non per fare il cospirazionista tra i cospirazionisti, però a me è proprio la frase tra parentesi che mi dà da pensare... Infatti, la necessità di poter DIFENDERE la rete sembra essere un problema tutto americano: forse qualcuno di là dell'oceano sta cominciando a fiutare la fregatura: quella di essere destinati alla parte del criminale cattivo, e non del poliziotto buono...

Refrattario
Inviato: 7/7/2005 3:39  Aggiornato: 7/7/2005 3:39
Ho qualche dubbio
Iscritto: 20/7/2004
Da: Limbo
Inviati: 115
 Re: Internet
Sono d'accordo con te Massimo che non è più possibile "chiudere" internet, anche perchè è diventato un grosso bussiness per molti, ma i modi per limitarlo e controllarlo sono molti. Un anno fà credo l'FBI aveva imposto ai IPS, i gestori di accesso alla rete di conservare i logs degli accessi degli utenti per anni e di controllare se venivano scaricati dati con contenuto protetto da copyright non autorizzati, cosa che avvenuta più o meno anche in Italia. Per qualsiasi pubblicazione su internet, in Italia, si dovrebbe inviare una copia del sito alla bibblioteca nazionale di Firenze per questioni di censimento dicono loro ma i motivi secondo me sono ben altri, le solite leggi italiane. Casi di censura e oscuramenti ne sono già avvenuti, indymedia in primis. Echelon, sistema di motori di ricerca di parole e frasi sospette attivo non solo sulla rete ma in pratica su tutti i sistemi di comunicazione più altri sistemi di sorveglianza e intercettazioni conosciuti o segreti. Carnivore Poì, fra un paio d'anni circa quando il progetto palladium sarà completamente sviluppato, il nostro caro internet esplorer si rifiutera di visualizzare pagine di siti non certificati. Siamo tracciati, spiati, registrati, archiviati, marchiati. Evviva internet libero! Sogni d'oro a tutti [ Modificato da Refrattario Attivo 7/7/2005 3:10 ] [ Modificato da Refrattario Attivo 7/7/2005 3:21 ] [ Modificato da Refrattario Attivo 7/7/2005 3:27 ]

hariseldon
Inviato: 7/7/2005 9:14  Aggiornato: 7/7/2005 9:14
Ho qualche dubbio
Iscritto: 18/5/2005
Da: Bracciano (Rm)
Inviati: 41
 Re: LA FORZA DELLA BUGIA
Caro Massimo, ma come, ti alzi contento e soddisfatto per il numero dei commenti che trovi al rientro... rispondi a tutti, indifferentemente se chiamato direttamente in causa o se stuzzicato dall'argomento... e, misero, non trovo neanche uno straccio di parola su un tema che, credevo e credo, qualche interesse lo abbia. Va beh, credo che non morirò... penso che non morirò... so che non morirò! (anche se non è la prima volta che accade... mumble mumble!) Salud

BUONE IDEE A TUTTI!
vulcan
Inviato: 7/7/2005 11:19  Aggiornato: 7/7/2005 11:19
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 29/1/2005
Da: Sardigna
Inviati: 2092
 Re: LA FORZA DELLA BUGIA
hari_Seldon? quello della trilogia galattica di asimov.. nato nell'11.988 dell'era Glattica ..famoso psicostoriografo? [ Modificato da vulcan Attivo 7/7/2005 10:19 ]

"Indaga le parole a partire dalle cose e non le cose a partire dalle parole." Misone
hariseldon
Inviato: 7/7/2005 11:27  Aggiornato: 7/7/2005 11:27
Ho qualche dubbio
Iscritto: 18/5/2005
Da: Bracciano (Rm)
Inviati: 41
 Re: LA FORZA DELLA BUGIA
Caro Vulcan, credo che avremo parecchio di cui parlare in futuro... PS: aggiornamento su Londra: si comincia a parlare di esplosione di un bus e di una bomba trovata in una stazione

BUONE IDEE A TUTTI!
Redazione
Inviato: 7/7/2005 11:35  Aggiornato: 7/7/2005 11:35
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: LA FORZA DELLA BUGIA
Hari Sheldon: Aaaaarrgghhhhh, che vergogna! Scusami. Credimi, lo avevo saltato "perchè troppo impegnativo" (nel senso che avrei dovuto risponderti a parte), ma poi me ne sono completamente dimenticato. Ora sono le tre del mattino, ma domani cerco di farmi perdonare. Massimo Aggiunta: ho riletto intanto il tuo post, ma dovresti prima chiarirmi un paio di cose: 1 - Per "percorso ombra" tu intendi questo ultimo periodo sotto i neocons, o che cosa? 2 - "L'Europa regnava incontrastata..." A che periodo ti riferisci, esattamente? Nel frattempo, ti segnalo anche questo articolo. Non risponde in pieno alla tua domanda, ma "bazzica" almeno da quelle parti. [ Modificato da Redazione Attivo 7/7/2005 10:50 ]

hi-speed
Inviato: 7/7/2005 11:42  Aggiornato: 7/7/2005 11:42
Sono certo di non sapere
Iscritto: 28/12/2004
Da: preda lunga
Inviati: 3211
 Re: LA FORZA DELLA BUGIA
Siamo tracciati, spiati, registrati, archiviati, marchiati. E chissenefrega!!!! Adesso il mio metodo “aggancio” ad altre persone, all’ 11.9, è molto semplice: non dico niente all’inizio sulle 2 torri, l’attacco degli “aerei”, il crollo, pentagono etc, ma uso il video del crollo WTC7. Uso il metodo “stuzzicare” di Brazuka domandando: cos’è questa roba qui?! Risposta 90% delle volte: è un a demolizione di un palazzo… e allora? (il 99,9 delle persone non sa o non si ricorda assolutamente del crollo del WTC7). Ed io: ma come fanno a buttarlo giù? Risposta: sembra con cariche esplosive, mai sentito parlare di demolizioni con cariche? (70%…già una media elevata) Io ingenuo: ma secondo te, si può minare un palazzo, in poco tempo, per demolirlo e chi lo fà? Risposta: penso che occorra almeno una giornata e il palazzo che mi hai fatto vedere è abbastanza altino…ci vorranno almeno due giorni e ci sono ditte specializzate… e allora!? (percentuale 60%) (In questo istante mi sento come Maradona ai mondiali dell’86, non mi ferma nessuno!!) Mia risposta: Sapevi che questo palazzo non aveva subito gravi danni ed è crollato il pomeriggio dell’ 11 settembre ed era situato proprio di fianco alle torri gemelle? Sapevi che il proprietario, che era anche proprietario delle torri, ha dichiarato di essere stato costretto a buttarlo giù subito perché pericoloso? Sapevi che nell’edificio vi erano uffici importanti di FBI, CIA e del sindaco di NY? Come avrà fatto un palazzo di 47 piani a crollare in 8 secondi, se non con cariche esplosive collocate almeno il giorno prima?! Ti ricordi come sono crollate le torri??! In questo istante gli ignari si incuriosiscono davvero..…fammi vedere meglio!? E poco alla volta comincia ad insinuarsi un tarletto…

Cosa Sta Succedendo? Madre, madre Ci sono troppi di voi che piangono Fratello, fratello, fratello Ci sono troppi di voi che stanno morendo Sai che dobbiamo trovare una maniera Per portare un pò di amore qui oggi
Redazione
Inviato: 7/7/2005 11:51  Aggiornato: 7/7/2005 11:51
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: LA FORZA DELLA BUGIA
Fra poco avrò pronto il nuovo montaggio sulle Torri/demolizioni controllate. Mi sembra abbastanza efficace, in proposito.

hariseldon
Inviato: 7/7/2005 12:08  Aggiornato: 7/7/2005 12:08
Ho qualche dubbio
Iscritto: 18/5/2005
Da: Bracciano (Rm)
Inviati: 41
 Re: LA FORZA DELLA BUGIA
Mi pare che il punto di svolta per identificare l'inizio del "percorso ombra" e la fine della potenza europea possa essere lo stesso e collocarsi tra gli ultimi anni dell'800 e l'inizio del novecento. A questo proposito, mi viene in mente il film "I quattro cavalieri dell'apocalisse", in particolare gli ultimi fotogrammi. Le discussioni politiche in America sulla posizione (isolazionismo/interventismo) da tenere di fronte alle problematiche europee e all'imminente scatenarsi della guerra. E poi mi vengono in mente i toni, totalmente diversi, già forti, alla fine della prima guerra mondiale. Ma sono solo dei flash, reminiscenze di studi di tanti anni fa assemblate a pezzi presi da romanzi e da film. Penso se ne possa parlare. LONDRA: ho paura che i morti saranno nuovamente tanti.

BUONE IDEE A TUTTI!
manolete
Inviato: 7/7/2005 12:15  Aggiornato: 7/7/2005 12:15
Mi sento vacillare
Iscritto: 6/2/2005
Da:
Inviati: 470
 Re: LA FORZA DELLA BUGIA
Hi-speed: mitico!!! Suerte, manolete

manolete
Inviato: 7/7/2005 18:50  Aggiornato: 7/7/2005 18:50
Mi sento vacillare
Iscritto: 6/2/2005
Da:
Inviati: 470
 Re: LA FORZA DELLA BUGIA
@ hari_seldon Forse questo può dare una risposta alla domanda che hai fatto a Massimo... http://www.disinformazione.it/cazzuola.htm Suerte, manolete [ Modificato da manolete Attivo 7/7/2005 17:51 ]

AG
Inviato: 9/7/2005 10:04  Aggiornato: 9/7/2005 10:04
Ho qualche dubbio
Iscritto: 8/7/2005
Da: Torino
Inviati: 194
 Re: LA FORZA DELLA BUGIA
Anche se è da circa un anno che seguo questo sito non avevo mai preso il coraggio a due mani per partecipare (vedo bene che siete tutto fuorchè un gruppo elitario e che anzi è vostra giusta prospettiva quella di diventare sempre più numerosi: il problema era semmai mio, colpito da una sorta di incongruo senso di inferiorità...) Volevo semplicemente ringraziarvi perchè i vostri articoli sono per me una fonte costante di interesse, e sapete muovere quella curiosità intelligente che porta alla comprensione delle cose: credetemi, non è poco... Confesso -quasi vergognandomi un po'- di non avere ancora letto tutto il dossier relativo all'11/09, ma già l'arredamento del mio cervello è cambiato con quelle venticinque pagine in cui sono riuscito a soffermarmi... E' faticoso scendere a patti con se stessi e volersi mettere in discussione. Pur seguendovi da tempo, infatti, non mi ero ancora avvicinato a quel documento, sebbene faccia quasi da struttura portante all'intero sito. Ho cominciato a leggerlo davvero solamente ieri sera (qualche assaggio distratto glielo avevo dato, ma senza reale concentrazione...) e conto di terminarlo in questo week-end. Sono sempre stato scettico verso il Potere ed i Potenti che lo esercitano, e questo avrebbe forse dovuto facilitarmi il compito; la forza della Bugia è invece talmente radicata da minare anche l'atteggiamento critico di una persona che -come me- si riteneva aperta. Il problema dell'approcciarsi a quel dossier è senz'altro psicologico, come bene avete scritto. Superare quell'ostacolo è dura. Ma non è altro che un ostacolo, in fondo. E' nella natura stessa degli ostacoli sormontabili quella di essere scavalcati... Non so bene cosa sto cercando di dirvi: forse semplicemente un "grazie" per avermi dato quella spinta indispensabile a farmi proseguire la corsa oltre quella barriera... Ciao a tutti.

Paxtibi
Inviato: 10/7/2005 0:49  Aggiornato: 10/7/2005 0:49
Sono certo di non sapere
Iscritto: 3/4/2005
Da: Atene
Inviati: 8134
 Re: LA FORZA DELLA BUGIA
conto di terminarlo in questo week-end. ...auguri! Il problema dell'approcciarsi a quel dossier è senz'altro psicologico, come bene avete scritto. Superare quell'ostacolo è dura. Ma non è altro che un ostacolo, in fondo. E' nella natura stessa degli ostacoli sormontabili quella di essere scavalcati... L'ostacolo è la paura: l'inconfessabile paura di trovarsi fuori dal gruppo, dalla costruzione mentale della massa. Ma alla fin fine, a parte una certa solitudine, a cui ci si abitua, fuori non si sta così male, anzi. Ben arrivato, AG!

Annuit_Coeptis
Inviato: 26/7/2005 10:08  Aggiornato: 26/7/2005 10:08
So tutto
Iscritto: 26/7/2005
Da: Lamuria
Inviati: 30
 Re: LA FORZA DELLA BUGIA
Come ho gia' postato in precedenza, a mio avviso bisogna fare leva facendo considerare, alle persone che reputano la versione ufficiale come attendibile, che se solo un elemnto del grande puzzle che e' 9/11 non quadra, il tutto non significa niente. Se ad esempio cominciamo a parlare del crollo programmato delle 2 torri, la gente comune, ci da dei folli perche' e' normale che siano venuti giu' per colpa degli aerei; ma se iniziamo dicendo:"Ma tu sai quante torri sono cadute?" la risposta sara' :"2" e allora cominciamo a fargli analizzare il WTC7. A questo punto facciamo capire che se il WTC7 era stato preparato per la demolizione... il grande puzzle si completa da solo... fidatevi ho aperto la mente a uno di Comunione e Liberazione facendo cosi'. Cerchiamo di aprire le menti ai piu'.... e' difficile ma nulla e' facile a questo mondo...

Prima o poi le verita' vengono sempre a galla!

Powered by XOOPS 2.0 © 2001-2003 The XOOPS Project
Sponsor: Vorresti creare un sito web? Prova adesso con EditArea.   In cooperazione con Amazon.it   theme design: PHP-PROXIMA