Informazioni sul sito
Se vuoi aiutare LUOGOCOMUNE

HOMEPAGE
INFORMAZIONI
SUL SITO
MAPPA DEL SITO

SITE INFO

SEZIONE
11 Settembre
Questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego.
 American Moon

Il nuovo documentario
di Massimo Mazzucco
 Login
Nome utente:

Password:


Hai perso la password?

Registrati ora!
 Menu principale
 Cerca nel sito

Ricerca avanzata

TUTTI I DVD DI LUOGOCOMUNE IN OFFERTA SPECIALE


chiesa e religione : BENEDETTO MICA TANTO
Inviato da Redazione il 26/6/2005 23:28:20 (13801 letture)

BENEDETTO MICA TANTO

Lo avete voluto, il papa restauratore? Vi mancava tanto, il sapore dell’"antica Chiesa di una volta"? Per voi Woityla non era abbastanza conservatore? Ebbene, preparatevi, perchè quando vi ritroverete a fare la fila davanti a S.Pietro, per potervi comperare un perdono per un parcheggio fuori dalla righe, o un'assoluzione divina per aver evaso l’imposta dell’immondizia, non potrete più lamentarvi.

Se avessi detto io quello che dice Ratzinger nel suo nuovo catechismo, sarei già finito in galera da un pezzo: «Il cittadino non deve obbedire quando le leggi delle autorità civili si oppongono alle esigenze dell’ordine morale». Ovvero, io non dovrei obbedire, ad esempio, ...

quando mi si dice di andare in guerra, perchè, metti, "sono pacifista". Non dovrei obbedire quando mi si dice di portare rispetto al capo del governo, perchè, metti, "lo disprezzo". E di questo passo non dovrei obbedire quando mi si dice di fermarmi al semaforo rosso, perchè, metti, "lo trovo contrario all'ordine superiore delle cose".

Siccome infatti l'ordine morale - contrariamente alle leggi - non sta scritto da nessuna parte, il mio me lo decido io, e tu non puoi dirmi niente.

Si tratta quindi, in tutto e per tutto, di un incitamento alla sovversione dei poteri dello stato che sta scritta, nero su bianco, su un documento ufficiale della segreteria di un altro stato. Abbastanza da scatenare una crisi internazionale come quella dei missili di Cuba, durante la guerra fredda.

Invece cosa faranno, i nostri eroi parlamentari che hanno giurato di difendere la Costituzione, pur di ricevere il profumato stipendio che noi gli versiamo (per fare l’esatto contrario di quello che dovrebbero)? Ma soprattutto cosa faranno gli altri veri eroi all’incontrario di quest’incubo di inizio millennio, i giornalisti di tutta Italia? Faranno finta di non aver sentito, ecco cosa faranno. Oppure abbozzeranno, faranno un sorrisino, o al massimo – quelli VERAMENTE coraggiosi - diranno che il tedesco con la kippah può blaterare finchè vuole, ma “lo stato e le istituzioni sono solide, e non temono ingerenze da parte di nessuno”. E così, nel farlo, gli avranno dato un’ulteriore picconata.

La verità, ovviamente, è che il dolce Ratzinger non intende assolutamente demandare a noi l’ordine morale secondo il quale decidere se ubbidire o meno alle leggi, ma intende imporci lui il suo, non appena noi si abbia ripudiato quello secolare.

Curioso infatti come Ratzinger, a colloquio con Ciampi, si sia premurato di dirgli che lui “non ha nessuna mira di potere sul nostro paese”. Chi gli aveva mai chiesto niente?

Io nel frattempo ho deciso che la prossima volta che pago le tasse trattengo l’8 per mille, poiché lo ritengo altamente immorale. E quando verranno ad arrestarmi, dirò che me l’ha detto il Papa. Che dite, mi difenderà, lui, a quel punto?

Massimo Mazzucco

Voto: 7.00 (4 voti) - Vota questa news - OK Notizie


Altre news
28/11/2015 10:00:00 - Il nuovo sito è pronto
26/11/2015 19:40:00 - Fulvio Grimaldi a Matrix
24/11/2015 11:00:00 - Caccia russo abbattuto dai turchi
22/11/2015 20:20:00 - Ken O'Keefe: "ISIS = Israeli Secret Intelligence Service"
21/11/2015 21:00:00 - L'uomo che uccise Kennedy
19/11/2015 19:00:00 - La solitudine
18/11/2015 21:21:31 - Vladimir Putin - conferenza stampa al summit del G20
17/11/2015 13:50:00 - Dopo Parigi
15/11/2015 22:30:00 - Commenti liberi
14/11/2015 9:40:00 - À la guerre comme à la guerre
13/11/2015 23:00:00 - Nuovi attentati a Parigi
11/11/2015 19:50:00 - Atleti russi dopati, brutti e cattivi
10/11/2015 19:30:00 - Fini, Grillo, Travaglio - e il giornalismo che non fa i conti con sé stesso
9/11/2015 18:30:00 - "Bag it!" Documentario (Ita)
8/11/2015 9:09:03 - Commenti liberi

I commenti sono proprietà dei rispettivi autori. Non siamo in alcun modo responsabili del loro contenuto.
Autore Albero
Paolo69
Inviato: 27/6/2005 0:27  Aggiornato: 27/6/2005 0:27
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 1/7/2004
Da:
Inviati: 1173
 Re: BENEDETTO MICA TANTO
Questo papa è un mistero , ora ci deice pure di rispettare il codice della strada quando antiamo in vakanza, antata piano! Embè? è singolare , un capo di stato che non riesce a far rispettare le elggi nel proprio stato e pretende di dettar legge negli altri stati. Fin'ora ci si era avvicinato solo berlusconi.... Insomma state attenti , perchè se commete un'infrazione oltre alla multa e ai punti sulla patente vi ritrovate pure un cartellino giallo er le orte del paradiso. Chissà , forse a breve l'introduzione della salvezza divina a punti? Qualcuno sa dirmi cos'è QUESTO ?

Paxtibi
Inviato: 27/6/2005 0:34  Aggiornato: 27/6/2005 0:34
Sono certo di non sapere
Iscritto: 3/4/2005
Da: Atene
Inviati: 8134
 Re: BENEDETTO MICA TANTO
Gesù Cristo andava a piedi, al massimo, e da quel che si sa in una sola occasione, saliva su un ciuco. Il "santo padre" circola su una mercedes nera decapottabile modificata ad hoc dalla casa tedesca. Basterebbe questo per capire quanto poco il secondo può rappresentare il primo. E quanto egli tenga in considerazione la nazione che con tanto sussiego lo ospita: poteva almeno comprarsi una Fiat, o una Ferrari, come il suo compaesano che corre. Chissà che diceva veramente il terzo mistero di Fatima...

Redazione
Inviato: 27/6/2005 0:46  Aggiornato: 27/6/2005 0:46
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: BENEDETTO MICA TANTO
PAOLO: Qualcuno sa dirmi cos'è questo? E' l'esatto contrario di questo Cosa ritragga, e da dove venga, non lo si capisce di certo, ma a me sembra chiaramente un negativo. [ Modificato da Redazione Attivo 26/6/2005 23:48 ]

crociato
Inviato: 27/6/2005 1:10  Aggiornato: 27/6/2005 1:10
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 20/4/2005
Da: Costantinopoli
Inviati: 1026
 Re: BENEDETTO MICA TANTO
Questo papa è un mistero , ora ci deice pure di rispettare il codice della strada quando antiamo in vakanza, antata piano! Embè? è singolare , un capo di stato che non riesce a far rispettare le elggi nel proprio stato e pretende di dettar legge negli altri stati. Fin'ora ci si era avvicinato solo berlusconi.... Insomma state attenti , perchè se commete un'infrazione oltre alla multa e ai punti sulla patente vi ritrovate pure un cartellino giallo er le orte del paradiso. Chissà , forse a breve l'introduzione della salvezza divina a punti? Bella battuta del cavolo complimenti!!!!

Christus vincit, Christus regnat, Christus imperat
Paxtibi
Inviato: 27/6/2005 1:28  Aggiornato: 27/6/2005 1:28
Sono certo di non sapere
Iscritto: 3/4/2005
Da: Atene
Inviati: 8134
 Re: BENEDETTO MICA TANTO
Crociato, e a me non rispondi? Guarda che mi offendo...

crociato
Inviato: 27/6/2005 1:32  Aggiornato: 27/6/2005 1:32
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 20/4/2005
Da: Costantinopoli
Inviati: 1026
 Re: BENEDETTO MICA TANTO
E di che cosa si doveva parlare male come al solito...della CHIESA!! Tanto per cambiare,pochi giorni fa in un oscuro paese mediorientale è stato votato democraticamente un tizio chiamato Ahmadinejad. Ovviamente qui non si fa altro che criticare il papa,Ruini ecc Per una volta non possiamo parlare della pericolosa situazione nucleare iraniana???!!!! Che rottura di palle con le critiche contro la chiesa.Permettetemi questo sfogo,la monotonia è davvero un mostro!!!!

Christus vincit, Christus regnat, Christus imperat
Santaruina
Inviato: 27/6/2005 1:40  Aggiornato: 27/6/2005 1:40
Sono certo di non sapere
Iscritto: 13/10/2004
Da: Sud Europa
Inviati: 5123
 Re: BENEDETTO MICA TANTO
Il cittadino non deve obbedire quando le leggi delle autorità civili si oppongono alle esigenze dell’ordine morale Non era mica il motto dei “disubbidienti” ? Ratzinger no global?

-o- Ama e fa' ciò che vuoi -o-
vulcan
Inviato: 27/6/2005 1:41  Aggiornato: 27/6/2005 1:41
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 29/1/2005
Da: Sardigna
Inviati: 2092
 Re: BENEDETTO MICA TANTO
Un -sano stato laico- per usare la terminologia di ratzinger… dovrebbe (immagino!)...rappresentare uno stato in cui le leggi sociali sono confinate a regolare aspetti secondari del vivere. Per esempio stabilire quanto tempo i semafori devono impiegare da rossi a diventare verdi! Mentre tutto ciò che interseca l'etica dovrebbe essere sottoposto al rigore del controllo religioso che partendo dal "relativismo assoluto" si cala come un lume a definire le regole! Ancora Ratzinger)..- Un sano stato laico non può perdere di vista la dimensione religiosa " .. credo che sottointenda quella cattolica ... Nel senso che ognuno è obbligato ad adempiere alla religione cattolica? O alla propria religione, qualunque essa sia? Oppure che uno stato laico deve essere anche il contenitore di “dieci” credo religiosi diversi? Oppure si intende sottilmente che per quanto uno stato laico sia laico non può essere laico più di tanto? Ma allora fin dove si può spingere il laicismo Italiano, senza “urtare” la santa sede? Insomma cosa voleva dire ratzinger a Ciampi? Non voleva sotto sotto per caso affermare in modo sottile , che per quanto la Chiesa non "abbia mire di potere".. non potrà fare a meno di esercitare il proprio diritto etico sull'Italia? Alla fine tanto i conti tornano! Alla santa sede non interessano tanto i semafori quanto il monopolio dell’ anima altrui, il resto vien da se! Tutto sommato ho l'impressione che Ratzinger in apparenza e nel breve termine dia la sensazione di un apparente moderatismo mentre nasconde a lungo termine una sua strategia decisamente “controrivoluzionaria” e contro laicista. ……….. Credo che alla fine comunque Massimo possa decidere di attraversare anche con il rosso, al peggio si becca una bella multa laica! sergio

"Indaga le parole a partire dalle cose e non le cose a partire dalle parole." Misone
Santaruina
Inviato: 27/6/2005 1:58  Aggiornato: 27/6/2005 1:58
Sono certo di non sapere
Iscritto: 13/10/2004
Da: Sud Europa
Inviati: 5123
 Re: BENEDETTO MICA TANTO
Tanto per fare il guastafeste, potrei dire che il presidente Ciampi preferisce la compagnia del Venerabile avvocato Raffi piuttosto che quella di Ratzinger. Potrei dirlo ma non lo dico in quanto sarebbe una vera calunnia, e come tale perseguibile con querela. Ciampi NON è massone, chi lo sostiene rischia un processo penale. Viva lo stato laico e secolare... e il bafometto dove lo metto dove lo metto.... Sempre vigili…. Blessed be

-o- Ama e fa' ciò che vuoi -o-
goldstein
Inviato: 27/6/2005 2:02  Aggiornato: 27/6/2005 2:02
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 4/11/2004
Da:
Inviati: 2827
 Re: BENEDETTO MICA TANTO
E di che cosa si doveva parlare male come al solito...della CHIESA!! Quel male, e si evince facilmente dal tuo nick, e' altamente soggettivo. La decidi tu, la linea editoriale del sito? I tg ne parlano tutti i giorni del papa, prenditela con loro. Tanto per cambiare,pochi giorni fa in un oscuro paese mediorientale è stato votato democraticamente un tizio chiamato Ahmadinejad. Oscuro fin quando accenderanno i fuochi d'artificio. Sei un fondamentalista che critica i fondamentalisti: sei divertente quanto costruttivo. Ovviamente qui non si fa altro che criticare il papa,Ruini ecc Giusto, perche' parlar male di Ruini? E' cosi una brava persona, ci ha aiutato a sconfiggere Saddam. Per una volta non possiamo parlare della pericolosa situazione nucleare iraniana???!!!! Son gia' in troppi a farlo, da Fox(man) News al tg1. Non trovi piu' interessante questo? Che rottura di palle con le critiche contro la chiesa. Nessuno ti ha legato sulla sedia con stecchini e collirio agli occhi per leggerlo. Permettetemi questo sfogo Lo fai ad ogni post. Di solito ti ignoro, ma permettimi questo sfogo. la monotonia è davvero un mostro!!! Eppure ce n'e' di roba da leggere: esempio.

vulcan
Inviato: 27/6/2005 2:03  Aggiornato: 27/6/2005 2:03
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 29/1/2005
Da: Sardigna
Inviati: 2092
 Re: BENEDETTO MICA TANTO
il ciuco di paxtibi --------------------- ciao Paxitibi bisognerebbe intanto pensare che il ciuco di allora potrebbe anche coincidere con la mercedes di oggi.... Tutto sommato il problema è veramente serio! Da una parte crociato ha ragione a lamentarsi poichè sembra che si vuol sempre parlare male della chiesa. Il fatto è che ci sono molti aspetti primari in questo credo che non trovano paragoni in nessuna altra religione e che al contrario dai più vengono ingenuamente trascurati. Il senso di povertà materiale e spirituale del cristo mal si concilia con l'esteriorità del cattolicesimo.. Oggi la mercedes, domani magari la ferrari. Oggi l'anello d'oro, domani la superbia della dottrina e del materialismo più bieco! Questa non è un opinione bensi realtà che nessuno può contestare . Se questo è ... e poichè noi viviamo dentro il cattolicesimo da secoli e secoli , e questo inzuppa in modo continuo il nostro vivere sociale non si capisce perchè dovremmo concentrarci a capire filosoficamnte se gli imam mussulmani mangiano bene o male. In quanto all'Iran islamico ed al suo nucleare non c'è dubbio che crociato sia preoccupato...gli assiomi che si applicano a concetti di laicismo e religione..integralismo Cattolico e mussulmano sono praticamente coincidenti (per quanto mi riguarda)..L'integralismo Mussulmamno non è per niente più innocente di quello cattolico. In ogni caso mi sono giunte voci che papa Woityla non fosse gradito a molti della santa sede perchè ritenevano che l'avesse trasformata in una specie di consolato Polacco. Adesso sono andati dalla padella alla brace!! vulcan [ Modificato da vulcan Attivo 27/6/2005 1:06 ] [ Modificato da vulcan Attivo 27/6/2005 1:06 ]

"Indaga le parole a partire dalle cose e non le cose a partire dalle parole." Misone
crociato
Inviato: 27/6/2005 2:37  Aggiornato: 27/6/2005 2:37
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 20/4/2005
Da: Costantinopoli
Inviati: 1026
 Re: BENEDETTO MICA TANTO
Citazione:
Quel male, e si evince facilmente dal tuo nick, e' altamente soggettivo.
Male di cosa,difendere la terra santa in cui è nato Gesù Cristo la trovi una malefatta bella e buona??? Ti ricordo che in quel periodo megliaia di cristiani furono trucidati dai musulmani per via della loro fede religiosa quando qualcuno ti tocca qualcosa che ti appartiene non opponi resistenza??? Per me i crociati erano degli eroi se poi vogliamo seguire questa condanna farsa diffusa dai media io non sono assolutamente d'accordo!!! In uno dei miei primi post che tu sicuramente neanche hai letto ho parlato delle innumerevoli qualità della chiesa! Citazione:
Oscuro fin quando accenderanno i fuochi d'artificio.
Oscuro in termine ironico!!! Citazione:
Sei un fondamentalista che critica i fondamentalisti: sei divertente quanto costruttivo.
Peccato che nel fondamentalismo islamico si parla di decapitazioni rituali,sgozzamenti,lapidazioni e punizioni corporali della peggiore specie evidentemente non conosci proprio le sacre scritture islamiche o non sai neanche cosa sono,mi trovi un passo del Vangelo o della Bibbia dove si parla di uccisione dei nemici,ti interessa più andarti ad informare su fonti per nulla attendibili scritte in questa brodaglia fetida chiamata rete o cercare la verità storica!!! Citazione:
sei divertente quanto costruttivo.
questa non la capisco e ti aggiungo Risus abundat in ore stultorum!!! Citazione:
Giusto, perche' parlar male di Ruini? E' cosi una brava persona, ci ha aiutato a sconfiggere Saddam.
Volevi ancora le azioni di gas vescicante contro i curdi??? Citazione:
Son gia' in troppi a farlo, da Fox(man) News al tg1.
Conosco la storia di Vanunu,un vero eroe!!! Citazione:
Nessuno ti ha legato sulla sedia con stecchini e collirio agli occhi per leggerlo.
Nessuno vi obbliga a parlare male sempre delle solite cose,si è discusso ampiamente delle malefatte della Santa Chiesa,ora basta a ripetervi sempre!Citazione:
Lo fai ad ogni post. Di solito ti ignoro, ma permettimi questo sfogo.
Te ignori me e io ignoro te e il gioco è fatto!!! Faccio cosa contestarvi perchè molte affermazioni risultano scorrette a cominciare dal tribunale della Santa Inquisizione fino a terminare alla caccia alla streghe,ho fior fiori di documenti da mostravi se volete li posso postare!!! Discutere fa sempre bene alla mente Citazione:
Eppure ce n'e' di roba da leggere: esempio.
Leggila te!!! Avete messo in discussione le decapitazioni contro i prigionieri americani,non vi è mai venuto il beneficio del dubbio riguardo le vostre incessanti condanne contro la chiesa???? [ Modificato da crociato Attivo 27/6/2005 1:52 ]

Christus vincit, Christus regnat, Christus imperat
crociato
Inviato: 27/6/2005 3:24  Aggiornato: 27/6/2005 3:24
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 20/4/2005
Da: Costantinopoli
Inviati: 1026
 Re: BENEDETTO MICA TANTO
Citazione:
Il senso di povertà materiale e spirituale del cristo mal si concilia con l'esteriorità del cattolicesimo.. Oggi la mercedes, domani magari la ferrari.
Non sono le case automobilistiche che regalano al papa le loro auto uhm mi sembra più pubblicità questa!! Dopotutto l'allora cardinale Ratzinger aveva una Volkswagen Golf non una Rolls Royce!!! Citazione:
Oggi l'anello d'oro, domani la superbia della dottrina e del materialismo più bieco!
Il meterialismo più bieco è dovuto a tantissime rape che campeggiano nella società compresi numerosi individui che stazionano qua dentro!!! Citazione:
In quanto all'Iran islamico ed al suo nucleare non c'è dubbio che crociato sia preoccupato...gli assiomi che si applicano a concetti di laicismo e religione..integralismo Cattolico e mussulmano sono praticamente coincidenti (per quanto mi riguarda)..L'integralismo Mussulmamno non è per niente più innocente di quello cattolico.
La mia risposta poco sopra!!! Citazione:
In ogni caso mi sono giunte voci che papa Woityla non fosse gradito a molti della santa sede perchè ritenevano che l'avesse trasformata in una specie di consolato Polacco.
Verissimo!!! Citazione:
Adesso sono andati dalla padella alla brace!!
Adesso sono in un periodo di Cattolicesimo severo!!! [ Modificato da crociato Attivo 27/6/2005 2:26 ]

Christus vincit, Christus regnat, Christus imperat
Redazione
Inviato: 27/6/2005 5:45  Aggiornato: 27/6/2005 5:45
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: BENEDETTO MICA TANTO
Caro Crociato, qui non si "parla male" di nessuno. Qui, casomai, si critica. La differenza sta nel sostentare le proprie affermazioni con dei fatti concreti, piuttosto che lanciarle gratuitamente nel vuoto. Questa, se permetti, non è una portineria. In secondo luogo, l'oggetto di critica di tutti questi ultimi articoli, dei quali tanto ti lamenti, non è "la Chiesa", ma un signore con nome e cognome, che di recente è stato eletto papa. Sei quindi fortunato nel trovare sempre qualcuno che ti dia comunque retta, nel tuo piagnisteo generalizzato, quando potrebbe costringerti invece a confrontarti nello specifico dei fatti riportati. Se infatti tu non concordassi con le mie tesi, non avresti che da portare argomenti opposti, e confutarle in piena libertà. Siamo qui apposta per quello, dopotutto. Se invece desideri parlare dell'Iran, piuttosto che di qualunque altra cosa di interesse generale, hai tutto lo spazio per farlo. O usi i commenti liberi, oppure scrivi direttamente un tuo articolo, e a meno che sia qualcosa di veramente illeggibile, verrà certo pubblicato. Così ci annoieremo tutti di meno, fra le altre cose. Io purtroppo sono quello che sono - un individuo come tanti - è anch'io ho solo un certo numero di campane da poter suonare di volta in volta. Infine ti ricordo che il nostro sito porta come sottotitolo "le notizie commentate". Non è colpa mia se Ratzinger e Ruini, nel tentativo di riconquistarsi in tre settimane il potere perduto negli ultimi tre secoli, fanno continuamente notizia. Non è quindi a me che devi dire di non commentare, è a loro che devi dire di fare meno rumore, nel caso. Anch'io preferirei tanto parlare d'altro, credimi. Lo scandalo vero, oggi, in Italia, è che non vi sia nessuno scandalo per ciò che ha detto quell'uomo. Massimo [ Modificato da Redazione Attivo 27/6/2005 5:08 ]

DIVA
Inviato: 27/6/2005 8:58  Aggiornato: 27/6/2005 8:58
Mi sento vacillare
Iscritto: 11/6/2004
Da:
Inviati: 530
 Re: BENEDETTO MICA TANTO
sull'8 per mille mi piacerebbe spendere due paroline. intanto vi dico che se non si fa l'opzione (anche l'opzione -a nessuno- volendo) la dichiarazione non puo' essere trasmessa perche' tutti i programmi sono "vincolati" da questa opzione. La scelta verte sulle possibilita' elencate nella dichiarazione stessa, ma qualcuno crede che optando - nessuno- questo 8 per mille non vada appunto a nessuno, errore! va ripartito proporzionalmente tra tutti gli elencati il che significa che se dici -io non lo do a nessuno- in quel momento lo stai dando automaticamente e proporzionalmente allo stato e alla chiesa piu' qualche quisquiglia agli altri. Considerate poi i CAF....mica stanno li' a chiedere ad ognuno per chi opti....o c'e' scritto....o via su..si da allla chiesa no?...nel dubbio.... se non e' una truffa questa! E qua non mi si contesti eh? Sono dati consultabilissimi diva

ennio
Inviato: 27/6/2005 9:13  Aggiornato: 27/6/2005 9:13
Ho qualche dubbio
Iscritto: 8/5/2004
Da:
Inviati: 57
 Re: BENEDETTO MICA TANTO
Il problema non è Nazinger. Lui fa il suo mestiere di imbonitore e di venditore del nulla. Il problema vero sono le istituzioni compreso il Presidente della Repubblica e quasi tutti i componenti del Governo e del Parlamento che gli lasciano spazio a dire e fare ciò che vuole! Ormai questo Nazinger ha preso "gambò". Vorrei vedere cosa accadrebbe se le stesse cose dette da Nazinger le avesse dette il capo della chiesa di Scientology oppure il capo della comunità islamica in Italia, oppure il boss dei Testimoni di Geova o il rabbino. Vorrei vedere! Inoltre l'altro problema non da poco è che i mass media italiani danno spazio a questo individuo e a quelli della sua setta. Vorrei che lo stesso spazio venisse dato anche al mago Otelma. L'Italia è proprio il Paese di Pulcinella. Ennio

Paolo69
Inviato: 27/6/2005 9:23  Aggiornato: 27/6/2005 9:23
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 1/7/2004
Da:
Inviati: 1173
 Re: BENEDETTO MICA TANTO
crociato , ma tu credi di essere migliore? come ti offendi subito , sei troppo suscettibile , non mi sembra di aver parlato male della chiesa , non ancora almeno , se vuoi posso sempre iniziare , e comunque è un dato di fatto che il tuo amico papa stia assumendo una serie di posizioni decisamente fuori dal suo seminato , anzi dal suo raccolto visto che lui è un umile vignaiolo.....La difficile situazione nucleare iraniana? ma meno male che qualcuno riesce ancora ad opporsi all'oppressione degli USA , ad averne di stati come l'iran! lo sai nevvero che gli usa attaccano l'iran semplicemente per soldi! mai sentito parlare di oleodotti? petrolio? energia? sai quelle cosucce che tanto stanno a cuore all'amministrazione usa!!! Massimo la foto che ho segnalato io so da dove viene (almeno quello che ci dicono); è un particolare ingrandito di una foto di uno dei 2 rover su marte che ho scaricato dal portale della nasa , la tua invece da dove arriva? E' la stessa in negativo , l'ho pubblicata venerdi' , ma vedo che qualcuno l'ha già modificata.... A me sembra un pezzo meccanico mezzo fracassato. Se prendi una di quelle foto abbastanza dettagliate (dai 3 mega in su) e l'analizzi nei dettagli scopri un saco di roba artificiale sparsa sul suolo di marte , sempre che quie 2 rover si trovino effettivamente lassu! QUI puoi trovarne una raccolta. [ Modificato da Paolo69 Attivo 27/6/2005 8:28 ]

Redazione
Inviato: 27/6/2005 9:40  Aggiornato: 27/6/2005 9:40
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: BENEDETTO MICA TANTO
PAOLO: Proseguiamo il discorso nei commenti liberi, se non ti spiace. Ti rispondo di là.

fiammifero
Inviato: 27/6/2005 9:54  Aggiornato: 27/6/2005 9:54
Sono certo di non sapere
Iscritto: 28/2/2005
Da: ROMA
Inviati: 5691
 Re: BENEDETTO MICA TANTO
L'avevo detto che il Referendum erano le prove generali per vedere fino a quanto eravamo popolo bue! Intanto la prima mossa è stata quella dei mega spot della Chiesa Cattolica,medianizzazione del Papa in tutte le forme ed aspetti. La II° mossa NUOVA DC/ ROTONDI ELETTO ALL'UNANIMITA' SEGRETARIO POLITICO 25/06/2005 - 16:41 Assemblea Roma adotta lo Statuto storico della 'Balena bianca' Roma, 25 giu. (Apcom) - L'Assemblea costituente della Democrazia Cristiana tenutasi oggi a Roma presso l'hotel 'Summit' ha adottato all'unanimità lo statuto storico della Dc ed ha eletto segretario politico nazionale Gianfranco Rotondi, il quale ha nominato vice segretario unico del partito il Senatore Mauro Cutrufo, direttore politico del quotidiano la 'Discussione' l'on. Paolo Cirino Pomicino e segretario organizzativo il prof. Giampiero Catone. La terza: Nuovo catechismo con beneplacito di Pera e timidi dissensi dai Radicali e Verdi. il resto plaude illuminato da cotanta saggezza! Poi?

Citazione:
le cose di cui ci sentiamo assolutamente certi non sono mai vere (Oscar Wilde)
Santaruina
Inviato: 27/6/2005 10:44  Aggiornato: 27/6/2005 10:44
Sono certo di non sapere
Iscritto: 13/10/2004
Da: Sud Europa
Inviati: 5123
 Re: BENEDETTO MICA TANTO
_________________ Salgo fino al 33 O Gadu Gadu Gadu Lo stato laico io creo per te O Gadu Gadu Gadu Con egalitè e fraternitè O Gadu Gadu Gadu Io comando con poca umiltè O Gadu Gadu Gadu La religione io la rigetto O Gadu Gadu Gadu Poi mi prostro al Bafometto O Gadu Gadu Gadu Ti libererò da ogni prete O Gadu Gadu Gadu Dio scaccia Dio ma il mio non si avverte O Gadu Gadu Gadu E l’Ordine Nuovo sarà uno spasso O Gadu Gadu Gadu Lo metto a punto con squadra e compasso ___________________

-o- Ama e fa' ciò che vuoi -o-
Linucs
Inviato: 27/6/2005 11:09  Aggiornato: 27/6/2005 11:09
Sono certo di non sapere
Iscritto: 25/6/2004
Da:
Inviati: 3996
 Re: BENEDETTO MICA TANTO
Se avessi detto io quello che dice Ratzinger nel suo nuovo catechismo, al punto 465, sarei già finito in galera da un pezzo: «Il cittadino non deve obbedire quando le leggi delle autorità civili si oppongono alle esigenze dell’ordine morale». Tra poco andrà a finire che per fare dispetto al Papa dovremo arruolarci tutti volontari per ammazzare qualche arabo... Ovvero, io non dovrei obbedire, ad esempio, ... quando mi si dice di andare in guerra, perchè, metti, "sono pacifista". Mi sembra ovvio. Non dovrei obbedire quando mi si dice di portare rispetto al capo del governo, perchè, metti, "lo disprezzo". Il rispetto non è un diritto, il rispetto si guadagna. E di questo passo non dovrei obbedire quando mi si dice di fermarmi al semaforo rosso, perchè, metti, "lo trovo contrario all'ordine superiore delle cose". Il semaforo rosso è un'utile convenzione per evitare di andare a sbattere contro l'automobile che arriva dall'altra parte. Se passi col rosso e non arriva nessuno non vai a sbattere da nessuna parte, certo sei un bel pirla per aver rischiato. Siccome infatti l'ordine morale - contrariamente alle leggi - non sta scritto da nessuna parte, il mio me lo decido io, e tu non puoi dirmi niente. "Give peeeace a chaaaance..." Si tratta quindi, in tutto e per tutto, di un incitamento alla sovversione dei poteri dello stato che sta scritta, nero su bianco, su un documento ufficiale della segreteria di un altro stato. La cosa straordinaria è che si è dovuto scomodare un Papa, che dovrebbe occuparsi di ben altro, per ricordarci che rifiutarsi di ammazzare gli arabi come cani randagi "non va" neanche se qualche massone lo scrive in qualche legge. Abbastanza da scatenare una crisi internazionale come quella dei missili di Cuba, durante la guerra fredda. O come il Downing Street Memo, già dimenticato. O come i missili colombiani destinati ad Israele, già dimenticati. Per fortuna il Papa attira sempre la nostra vigile attenzione: questo è il vero pericolo. Invece cosa faranno, i nostri eroi parlamentari che hanno giurato di difendere la Costituzione, pur di ricevere il profumato stipendio che noi gli versiamo (per fare l’esatto contrario di quello che dovrebbero)? Continueranno a chiamare "missione di pace" la guerra in Iraq, pulendosi il culo con la Costituzione stessa? Ma soprattutto cosa faranno gli altri veri eroi all’incontrario di quest’incubo di inizio millennio, i giornalisti di tutta Italia? Faranno finta di non aver sentito, ecco cosa faranno. La stessa cosa che fanno quando si parla di arabi accoppati a forza di napalm. Oppure abbozzeranno, faranno un sorrisino, o al massimo – quelli VERAMENTE coraggiosi - diranno che il tedesco con la kippah può blaterare finchè vuole, ma “lo stato e le istituzioni sono solide, e non temono ingerenze da parte di nessuno”. Con un presidente della Repubblica che infila ONU ed Europa in ogni discorso, cosa ci sarà mai da temere? Basta "firmare solennemente" i trattati senza votare, non c'è nulla da temere. E così, nel farlo, gli avranno dato un’ulteriore picconata. La verità, ovviamente, è che il dolce Ratzinger non intende assolutamente demandare a noi l’ordine morale secondo il quale decidere se ubbidire o meno alle leggi, ma intende imporci lui il suo, non appena noi si abbia ripudiato quello secolare. Come dovrebbe imporlo? Sparando missili nucleari dal Vaticano? Curioso infatti come Ratzinger, a colloquio con Ciampi, si sia premurato di dirgli che lui “non ha nessuna mira di potere sul nostro paese”. Chi gli aveva mai chiesto niente? Ciampi dovrebbe dire la stessa cosa in riferimento ad ONU e Bruxelles, sarebbe un atto dovuto dopo le sparate nei disorsi pagati da noialtri, con una cifra che supera ampiamente l'8 per mille (comunque non dovuto.) Io nel frattempo ho deciso che la prossima volta che pago le tasse trattengo l’8 per mille, poiché lo ritengo altamente immorale. Dovresti trattenere il 100%, visto che sono soldi spesi a Nassiryia. Un'ora di volo del magico elicottero Mangusta, secondo ANSA, costa 900 euro. Fai due conti. E quando verranno ad arrestarmi, dirò che me l’ha detto il Papa. Che dite, mi difenderà, lui, a quel punto? No, quando le "forze dell'ordine" verranno ad arrestarti perché ti sei rifiutato di pagare i mercenari dell'ENI non ti difenderà nessuno. Quale parte di "Stato Laico e Democratico" non hai capito? [ Modificato da Linucs Attivo 27/6/2005 13:00 ]

PathFinder
Inviato: 27/6/2005 11:25  Aggiornato: 27/6/2005 11:25
Ho qualche dubbio
Iscritto: 24/2/2005
Da: Napoli
Inviati: 248
 Re: BENEDETTO MICA TANTO
Citazione:
Male di cosa,difendere la terra santa in cui è nato Gesù Cristo la trovi una malefatta bella e buona??? Ti ricordo che in quel periodo migliaia di cristiani furono trucidati dai musulmani per via della loro fede religiosa quando qualcuno ti tocca qualcosa che ti appartiene non opponi resistenza???
Crociato. Ma la Basilica del Santo Sepolcro di Gerusalemme ti dice nulla. Forse non sai che sono secoli che esiste e da secoli lì vi sono dei cristiani copti e francescani che vi soggiornano. Ma allora questi musulmani non sono così malvagi come voi cristiani li dipingete. La storia ufficiale, che è poi quella dei vincitori, cioè di voi cristiani, ha ammesso che durante la conquista di gerusalemme i tuoi cari crociati hanno commesso le peggiori atrocità. Hanno fatto fuori anche donne e bambini colpevoli solo di essere di un'altra fede. Ed anche dopo che quella terra è tornata in mano musulmana i religiosi della basilica hanno continuato a viverci. Non trovi strano tutto questo. Strano per le tua conivnzioni naturalmente. A proposito non ho sentito ancora Elias. Anche questo è strano.

Non è la via che è difficile, è il difficile che è la via.
PathFinder
Inviato: 27/6/2005 11:31  Aggiornato: 27/6/2005 11:31
Ho qualche dubbio
Iscritto: 24/2/2005
Da: Napoli
Inviati: 248
 Re: BENEDETTO MICA TANTO
Citazione:
Il semaforo rosso è un'utile convenzione per evitare di andare a sbattere contro l'automobile che arriva dall'altra parte. Se passi col rosso e non arriva nessuno non vai a sbattere da nessuna parte, certo sei un bel pirla per aver rischiato.
Ah Linucs si vede che non vivi a Napoli. Qui il semoforo non è una convenzione ma un opinione. Se io opino di passare col rosso lo faccio. Se opino di passare col verde devo stare attento all'altro che opina di passare col rosso.

Non è la via che è difficile, è il difficile che è la via.
Paxtibi
Inviato: 27/6/2005 12:54  Aggiornato: 27/6/2005 12:54
Sono certo di non sapere
Iscritto: 3/4/2005
Da: Atene
Inviati: 8134
 Re: BENEDETTO MICA TANTO
Citazione:
bisognerebbe intanto pensare che il ciuco di allora potrebbe anche coincidere con la mercedes di oggi....
Ciao Vulcan. Direi che la mercedes papale di oggi ricorda più la biga imperiale di allora. Semmai il ciuco lo puoi comparare con un apecar: il somaro è una bestia da soma, non da monta. E per quanto utile e rispettato fin dai tempi antichi per le sue qualità, non ha mai avuto il prestigio della casa tedesca. Tra l'altro vedo che crociato non mi ha risposto, e mi sento un po' offeso. Per il resto questa contrapposizione che voi vedete tra stato e chiesa a me ricorda molto le fauci di una tagliola che stanno per chiudersi. Non è il caso di stare a discutere su quale sia meglio e quale peggio, ma di pensare a tirar fuori il piede prima che scatti la trappola e ce lo tagli.

fiammifero
Inviato: 27/6/2005 13:58  Aggiornato: 27/6/2005 13:58
Sono certo di non sapere
Iscritto: 28/2/2005
Da: ROMA
Inviati: 5691
 Re: BENEDETTO MICA TANTO
In tanti sperano che il modo per tirar fuori il piede dalla tagliola sia affidarsi ai Santi! WOJTYLA/ 100 E-MAIL AL GIORNO PER SEGNALARE MIRACOLI E SANTITA' 27/06/2005 - 13:03 Domani al via il processo per beatificazione Papa polacco Ogni giorno, da tutto il mondo, arrivano in Vaticano circa 100 e-mail per sostenere la beatificazione di Karol Wojtyla o per segnalare presunti 'miracoli' attribuiti alla sua intercessione. Significativa anche la provenienza dei messaggi: al primo posto figura l'America Latina e la lingua spagnola, poi l'Europa con l'Italia, seguita dalla Polonia e da moltissimi altri paesi. Praticamente siamo alle solite: o mangi questa minestra o salti dalla finestra!

Citazione:
le cose di cui ci sentiamo assolutamente certi non sono mai vere (Oscar Wilde)
titano75
Inviato: 27/6/2005 14:37  Aggiornato: 27/6/2005 14:37
Mi sento vacillare
Iscritto: 22/4/2005
Da: Roma
Inviati: 704
 Re: BENEDETTO MICA TANTO
Buongiorno a tutti, questo week è stato un vero punto di meditazioni e di disintossicazione ........ certo che però a leggere quest'articolo e a pensare a ciò che è riuscito a dire il "Benedetto manco un pò", ti risale tutto quel nervoso che con tanta fatica ti eri illuso di lasciarti alle spalle....... Siamo alle solite ........ non si capisce più bene se il ruolo svolto da certi personaggi sia "puramente spirituale" o "puramente da paraculi"........ Ma sì facciamoci redigere una nuova costituzione da Papa e soci,vedrete che gli effetti benefici saranno immediati.. Titano Emiliano

a faccià in giù su di uno specchio d'acqua....
ascolto il mondo e vedo il fondo...
Paxtibi
Inviato: 27/6/2005 15:24  Aggiornato: 27/6/2005 15:24
Sono certo di non sapere
Iscritto: 3/4/2005
Da: Atene
Inviati: 8134
 Re: BENEDETTO MICA TANTO
Citazione:
mi sembra più pubblicità questa!
Il marketing nel tempio!!!

soleluna
Inviato: 27/6/2005 17:35  Aggiornato: 27/6/2005 17:35
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 29/3/2005
Da: orbita di Anarres
Inviati: 1309
 Re: BENEDETTO MICA TANTO
Per Massimo o per chi ne sappia qualcosa Potreste postare dei riferimenti per leggere questo "esemplare" catechismo?????? Grazie

"perche' ballate e vi fate l'acconciatura, visto che qua e' impossibile anche comprare da mangiare?"
"perche' magari oggi e' l'ultimo giorno che viviamo, e vogliamo amarlo quanto piu' possibile"
Grozny
kristoboz
Inviato: 27/6/2005 17:46  Aggiornato: 27/6/2005 17:46
So tutto
Iscritto: 25/6/2005
Da: sud tirolo (dove facevano saltare i tralicci dell'enel)
Inviati: 18
 Re: BENEDETTO MICA TANTO
In effetti ci stiamo allargando un po' troppo....almeno il polacco non aveva la sfrontatezza di portare queste 'evoluzioni teologiche' alla luce del sole...

"Bisogna avere ancora del caos dentro di se per partorire una stella danzante; io vi dico: voi avete del caos dentro di voi." F. Nietsche
Elias
Inviato: 27/6/2005 18:57  Aggiornato: 27/6/2005 18:57
Mi sento vacillare
Iscritto: 14/6/2004
Da:
Inviati: 787
 Re: BENEDETTO MICA TANTO
Citazione:
A proposito non ho sentito ancora Elias. Anche questo è strano.
Se rifletti ...non c'è proprio nulla di strano! E' solo la solita stancante, disgustosa tiritera anti-clericale che deborda spesso su queste frequenze ! E' il vecchio sterile tiro al bersaglio cattolico di matrice radical-laicista, ...gli stessi che hanno fatto cilecca ai recenti referendum . Mi sa che si usano le solite menate solo per accrescere l'audience, ...tanto le voci fuori dal coro belante ...sono sempre le stesse, ...in questo caso: 'dò forfait', ...aspettando momenti più propizi per discutere di 'faccende' più serie (...che, purtroppo, adesso ...latitano qui dentro)! Comunque: W Benedetto XVI ...grande servo delle Chiesa in terra! [ Modificato da Elias Attivo 27/6/2005 17:58 ]

Paxtibi
Inviato: 27/6/2005 19:47  Aggiornato: 27/6/2005 19:47
Sono certo di non sapere
Iscritto: 3/4/2005
Da: Atene
Inviati: 8134
 Re: BENEDETTO MICA TANTO
Citazione:
discutere di 'faccende' più serie (...che, purtroppo, adesso ...latitano qui dentro)!
Ciao Elias. Ma quali sarebbero, queste faccende più serie? Nel sito ci sono una serie di discussioni avviate sui temi più disparati, tutti, a mio modo di vedere, seri e importanti, alcuni addirittura urgenti, ma lì la tua voce non si fa mai sentire: come mai? E perchè non entrare in questa discussione con le tue idee, se pensi si tratti di una tiritera anti-clericale e nient'altro? A me piacerebbe sapere, per esempio, come concili tu l'ostentata pompa, il lusso nemmeno smorzato, l'accompagnarsi ai potenti - 120 soltanto erano gli invitati, la "crema" della società - di cui questo papa fa sfoggio, come e più dei predecessori, con il messaggio e l'esempio di vita di Cristo. Si è allargata la cruna dell'ago, dopo duemila anni? Di tutto il resto a me interessa relativamente, l'ingerenza vaticana nella gestione dello stato darà sicuramente fastidio, ma lo stato stesso è in una tale condizione che mi pare secondario occuparsene. Va bene la fregatura dell'otto per mille, ma non dovrebbe essere più importante andare a vedere dove va a finire il restante 992? Però tu Elias dovresti spiegare se il tuo idolo, il grande servo delle Chiesa in terra, ti pare che stia davvero servendo anche Cristo, oltre all'opus dei. Io ho i miei dubbi.

Redazione
Inviato: 27/6/2005 20:51  Aggiornato: 27/6/2005 20:51
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: BENEDETTO MICA TANTO
Fratello ELIAS, chi ti parla è la fonte della "solita stancante, disgustosa tiritera anti-clericale che deborda spesso su queste frequenze". Dando per scontato (?) che tu abbia letto ciò che ho scritto più su a Crociato, che ha delle lamentele molto simili alle tue, ti chiedo: avresti per caso qualche commento da fare sul CONTENUTO dell'articolo, ovvero le dichiarazioni di Ratzinger rispetto alle leggi civili dello Stato Italiano? (Dicesi dibattito .) Massimo

Santaruina
Inviato: 27/6/2005 21:08  Aggiornato: 27/6/2005 21:08
Sono certo di non sapere
Iscritto: 13/10/2004
Da: Sud Europa
Inviati: 5123
 Re: BENEDETTO MICA TANTO
Il cittadino non deve obbedire quando le leggi delle autorità civili si oppongono alle esigenze dell’ordine morale Se vogliamo essere sinceri con noi stessi, questo è un principio sacrosanto. Quello che fa scandalo è che è stato detto da Ratzinger, mentre se l’avesse detto, poniamo, un Cacciari perfino il Corriere si sarebbe mobilitato per dargli ragione, e noi non avremmo avuto nulla da ridite. Tutti bene o male conosciamo la tragedia di Antigone, splendidamente narrata da Sofocle. La storia si sviluppa intorno alla figura di Polinice, il fratello di Antigone, morto mentre combatteva contro il tiranno di Tebe Creonte. Creonte, ordine che Polinice non riceva sepoltura, in quanto morto da traditore. Ma Antigone, sfida il crudele decreto del tiranno, e dà sepoltura al fratello. Si scontrano dunque la “legge” dell’autorità e il diritto naturale, la ius naturalis, che impone la sepoltura di ogni morto, a prescindere da cosa abbia fatto in vita. La sepoltura dei morti rappresenta il fondamento stesso di ogni società civile, e Antigone sfida l’ingiusta legge dell’autorità perché sente che deve compiere un dovere morale superiore. Non credo che qualcuno rivolga le sue simpatie al crudele tiranno Creonte, mentre tutti noi capiamo il dramma e le ragioni di Antigone, che paga con la vita la sua rettitudine. Così oggi se questo stato “laico” ci chiamasse ad una guerra in Iraq per difendere un pozzo di petrolio (per ipotesi…), per chi ha capito come stanno le cose sarebbe dovere morale opporsi. Le leggi ingiuste restano leggi ingiuste chiunque le faccia, che sia il tiranno Creonte o il parlamento “democratico” zerbino di banchieri e massoni. Capisco che si potrebbe obiettare che nemmeno le “leggi naturali” sono chiare e condivise, e per me questo è proprio il dramma della nostra società, e della moderna umanità. Abbiamo bisogno di codici scritti per capire cosa è “giusto”, e poco importa se quei codici “giusti” sono stati scritti da criminali. Una volta “legittimati” dalla farsa democratica la loro volontà si trasforma in “imperativo morale”. Spero di vivere abbastanza per vedere i Massoni che smettono di ridere. Blessed be

-o- Ama e fa' ciò che vuoi -o-
UtherPendragon
Inviato: 27/6/2005 21:13  Aggiornato: 27/6/2005 21:13
So tutto
Iscritto: 27/6/2005
Da:
Inviati: 5
 Re: BENEDETTO MICA TANTO
Ciao a tutti, mi sono iscritto oggi a questo sito, che trovo interessantissimo sia per gli argomenti trattati che per la vicinanza culturale ed etica che sento nei confronti del Redattore e di molti di coloro che partecipano alle discussioni. Complimenti. Temo molto l’influenza che questo papa potrà avere sulla vita pubblica di questo paese. Dopo l’evento mediatico che ci è stato proposto con la prolungata morte di GPII, si sta sostituendo al suo predecessore nell’immaginario collettivo, e si avvarrà della credibilità che ha ereditato. Non mi stupisco delle esternazioni del Pastore Tedesco, non fa che il suo mestiere, e dimostra la stessa capacità di comprensione del mondo, lo stesso rispetto per l’Uomo che gli accredito. Chiunque ha il diritto di esprimere le proprie convinzioni, anche quando sono talmente monopolizzanti nella sua mente da fargli ritenere che qualsiasi altra convinzione (o dubbio ! ) contrastante sia un errore. Ciò rimane solo un limite di apertura mentale, ma legittimo. Il mio timore però è legato al ritorno del fondamentalismo più chiuso, al dogmatismo armato dei nuovi legionari della Verità, alla carenza culturale che consente di mettere in dubbio la laicità del libero pensiero oltre a quella dello Stato. In questo paese (come negli USA) si sta tornando ai ragionamenti in bianco e nero, come se la realtà avesse solo due facce, o con Bush o terrorista, o cristiano o povero miscredente. Rispetto le opinioni di chi crede, ma come non ricordare che credere in Dio e credere nella chiesa cattolica sono due cose distinte? Le dichiarazioni di Ratzinger sulle leggi dello stato italiano sono a mio parere un intervento fuori luogo, lontanissimo dal buon gusto e dal buon senso. La preoccupazione deriva dal fatto che le sue dichiarazioni vengano prese per cose serie.

Paxtibi
Inviato: 27/6/2005 21:27  Aggiornato: 27/6/2005 21:27
Sono certo di non sapere
Iscritto: 3/4/2005
Da: Atene
Inviati: 8134
 Re: BENEDETTO MICA TANTO
Citazione:
mi sono iscritto oggi a questo sito
Ma chi te l'ha fatto fare! Ti sei infilato in un bel ginepraio... Comunque sia, a nome di tutti, benvenuto! Citazione:
o con Bush o terrorista, o cristiano o povero miscredente
Centrato! Aggiungerei o comunista o fascista, o sciovinista o femminista etc. Nel caso c'è ancora posto nella mia isoletta tibetana, chiedi a Santaruina per gli orari del traghetto. Unica pregiudiziale: non riconoscerti in nessuna - ma proprio nessuna - posizione precostituita. Valuta corrente: una stretta di mano guardandosi negli occhi. Divieti: cantare "geeeve peeeeace a chance", soprattutto in coro. (Tanto per giocare d'anticipo su Linucs)

crociato
Inviato: 27/6/2005 21:30  Aggiornato: 27/6/2005 21:30
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 20/4/2005
Da: Costantinopoli
Inviati: 1026
 Re: BENEDETTO MICA TANTO
Caro Crociato, qui non si "parla male" di nessuno. Qui, casomai, si critica. La differenza sta nel sostentare le proprie affermazioni con dei fatti concreti, piuttosto che lanciarle gratuitamente nel vuoto. Questa, se permetti, non è una portineria. Per carità è bello commentare e criticare ma non mi sembra giusto parlare sempre delle stesse cose. In secondo luogo, l'oggetto di critica di tutti questi ultimi articoli, dei quali tanto ti lamenti, non è "la Chiesa", ma un signore con nome e cognome, che di recente è stato eletto papa. Sei quindi fortunato nel trovare sempre qualcuno che ti dia comunque retta, nel tuo piagnisteo generalizzato, quando potrebbe costringerti invece a confrontarti nello specifico dei fatti riportati. Il signore qui in questione è il capo della chiesa cattolica romana non un fesso qualsiasi,mi sembra molto strano che si stia sempre e solo a parlare male della chiesa,l'ho già ripetuto svariate volte. Non mi interessa trovare chi mi dia retta,i cattolici devono avere voce in capitolo e credimi io non faccio nessun piagnisteo generalizzato,qui ci si sta fissando un po' troppo sull'argomento PAPA!!! Se invece desideri parlare dell'Iran, piuttosto che di qualunque altra cosa di interesse generale, hai tutto lo spazio per farlo. O usi i commenti liberi, oppure scrivi direttamente un tuo articolo, e a meno che sia qualcosa di veramente illeggibile, verrà certo pubblicato. Così ci annoieremo tutti di meno, fra le altre cose. Io purtroppo sono quello che sono - un individuo come tanti - è anch'io ho solo un certo numero di campane da poter suonare di volta in volta. Ok,vedrò in futuro,sono molto documentato a proposito non scriverei mai qualcosa di illeggibile anzi può essere il contrario! Infine ti ricordo che il nostro sito porta come sottotitolo "le notizie commentate". Non è colpa mia se Ratzinger e Ruini, nel tentativo di riconquistarsi in tre settimane il potere perduto negli ultimi tre secoli, fanno continuamente notizia. Non è quindi a me che devi dire di non commentare, è a loro che devi dire di fare meno rumore, nel caso. Non commento... Anch'io preferirei tanto parlare d'altro, credimi. Lo scandalo vero, oggi, in Italia, è che non vi sia nessuno scandalo per ciò che ha detto quell'uomo. Perchè la continua immigrazione in Italia non è uno scandalo,l'arroganza dei paesi musulmani non è dannosa per la cultura occidentale????

Christus vincit, Christus regnat, Christus imperat
crociato
Inviato: 27/6/2005 21:35  Aggiornato: 27/6/2005 21:35
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 20/4/2005
Da: Costantinopoli
Inviati: 1026
 Re: BENEDETTO MICA TANTO
Citazione:
Il problema non è Nazinger. Lui fa il suo mestiere di imbonitore e di venditore del nulla. Il problema vero sono le istituzioni compreso il Presidente della Repubblica e quasi tutti i componenti del Governo e del Parlamento che gli lasciano spazio a dire e fare ciò che vuole! Ormai questo Nazinger ha preso "gambò".
Meglio !!! Citazione:
Vorrei vedere cosa accadrebbe se le stesse cose dette da Nazinger le avesse dette il capo della chiesa di Scientology oppure il capo della comunità islamica in Italia, oppure il boss dei Testimoni di Geova o il rabbino. Vorrei vedere!
Quel tipo di gente non dovrebbe neanche parlare,quelle comunità non sono religioni,sono filosofie,quelle si che sono associazioni di lucro. Citazione:
Inoltre l'altro problema non da poco è che i mass media italiani danno spazio a questo individuo e a quelli della sua setta. Vorrei che lo stesso spazio venisse dato anche al mago Otelma.
Vai te a parlare con il Mago Otelma!!! Citazione:
L'Italia è proprio il Paese di Pulcinella.
No è il paese dei miscredenti o degli anticlericali modaioli!!!

Christus vincit, Christus regnat, Christus imperat
crociato
Inviato: 27/6/2005 21:44  Aggiornato: 27/6/2005 21:44
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 20/4/2005
Da: Costantinopoli
Inviati: 1026
 Re: BENEDETTO MICA TANTO
Citazione:
Crociato. Ma la Basilica del Santo Sepolcro di Gerusalemme ti dice nulla.
Si è una splendida Basilica!!! Citazione:
Forse non sai che sono secoli che esiste e da secoli lì vi sono dei cristiani copti e francescani che vi soggiornano.
Lo so benissimo!!! Citazione:
Ma allora questi musulmani non sono così malvagi come voi cristiani li dipingete.
Nooooooo sono bravissime persone vallo a dire alla madre di Nick Berg,Kim sun il,Koda,Bigley e via dicendo!!! Fra non molto il diavolo in persona sarà meglio del papa!!!eheheh Citazione:
La storia ufficiale, che è poi quella dei vincitori, cioè di voi cristiani, ha ammesso che durante la conquista di gerusalemme i tuoi cari crociati hanno commesso le peggiori atrocità. Hanno fatto fuori anche donne e bambini colpevoli solo di essere di un'altra fede.
I musulmani facevano di peggio,le varie punizioni corporali sono scritte nei loro libri sacri!!! [ Modificato da crociato Attivo 27/6/2005 21:15 ]

Christus vincit, Christus regnat, Christus imperat
Paxtibi
Inviato: 27/6/2005 21:46  Aggiornato: 27/6/2005 21:46
Sono certo di non sapere
Iscritto: 3/4/2005
Da: Atene
Inviati: 8134
 Re: BENEDETTO MICA TANTO
Crociato, nonostante sia offeso, non evito il confronto con te. Tu dici: Citazione:
ci si sta fissando un po' troppo sull'argomento PAPA!!!
Qui??? Io nel "quotidiano progressista" di sabato ho trovato le prime sette(!!!!) pagine dedicate a lui e a quel gran massone che è il pres. della rep., piene di gustosi aneddoti, tra la mercedes nera decapottabile ed il segretario personale di Nazinger, alto biondo aitante sciatore tennista e opusdei, e gli "elicotteri che fanno girare le pale sopra le terrazze". Non oso immaginare cosa sia successo nelle altre testate. Chissà, se Massimo non ne avesse parlato magari te ne saresti lamentato: ecco, la solita discriminazione! Citazione:
la continua immigrazione in Italia non è uno scandalo
C'è un topic poco più sotto dove si sta svolgendo un dibattito piuttosto interessante sull'argomento, puoi sempre intervenire lì, se questo non ti interessa. Spero, in tal caso, che tu ci conceda di continuare la nostra disquisizione. In fondo ci penserà il tuo dio, a suo tempo, a precipitarci nell'inferno che ci meritiamo (speriamo sia un inferno come quello del WTC...). Citazione:
I musulmani facevano di peggio
Posso usarla come scusa se volessi pigliare a schiaffi qualcuno? Noto comunque con dispiacere come tu ancora non riesca a distinguere un somaro da una mercedes decapottabile... [ Modificato da Paxtibi Attivo 27/6/2005 21:49 ]

fiammifero
Inviato: 27/6/2005 22:06  Aggiornato: 27/6/2005 22:06
Sono certo di non sapere
Iscritto: 28/2/2005
Da: ROMA
Inviati: 5691
 Re: BENEDETTO MICA TANTO
A quanto pare il nuovo catechismo ha richiesto tempo e duro lavoro per la sua finale stesura. Si tratta di un testo molto ampio costituito da 2865 punti. E' interessante andare al capitolo "Il rispetto della vita umana", al paragrafo "La legittima difesa". Il punto 2266 così recita: "Difendere il bene comune della società esige che si ponga l'aggressore in grado di non nuocere. A questo titolo, l'insegnamento tradizionale della Chiesa ha riconosciuto fondato il diritto e il dovere della legittima autorità pubblica di infliggere pene proporzionate alla gravità del delitto, senza escludere, in casi di estrema gravità, la pena di morte..... [poiché] la pena ha valore medicinale: nella misura del possibile, essa deve contribuire alla correzione del colpevole". A quanto pare è nato un nuovo sinonimo: pena di morte= medicinale estremo Devo aggiornare il vocabolario dei sinonimi,dopo aver aggiunto al significato guerra,l'esportazione della democrazia

Citazione:
le cose di cui ci sentiamo assolutamente certi non sono mai vere (Oscar Wilde)
crociato
Inviato: 27/6/2005 22:07  Aggiornato: 27/6/2005 22:07
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 20/4/2005
Da: Costantinopoli
Inviati: 1026
 Re: BENEDETTO MICA TANTO
Citazione:
nonostante sia offeso
Povera stellina Citazione:
Qui??? Io nel "quotidiano progressista" di sabato ho trovato le prime sette(!!!!) pagine dedicate a lui e a quel gran massone che è il pres. della rep., piene di gustosi aneddoti, tra la mercedes nera decapottabile ed il segretario personale di Nazinger, alto biondo aitante sciatore tennista e opusdei, e gli "elicotteri che fanno girare le pale sopra le terrazze".
Non sono liberi di fare ciò che vogliono,te dove vivi in una stalla!!! Sai quanta gente in Africa è stata salvata dai francescani,in molte zone africane ci sono gruppi integralisti musulmani che sgozzano i civili inermi solo perchè sono cattolici in questo caso mi riferisco a numerosi frati e suore che si sono sacrificate per difendere le popolazioni indifese!!! Citazione:
Chissà, se Massimo non ne avesse parlato magari te ne saresti lamentato: ecco, la solita discriminazione!
La discriminazione la si ha nei confronti dei cattolici in questo sito Citazione:
In fondo ci penserà il tuo dio, a suo tempo, a precipitarci nell'inferno che ci meritiamo (speriamo sia un inferno come quello del WTC...).
Il mio dio,mi dispiace ma su Dio sono comunista,lui è di tutti eheheheh Citazione:
Posso usarla come scusa se volessi pigliare a schiaffi qualcuno?
Si comincia con i musulmani o con te stesso!!! Citazione:
Noto comunque con dispiacere come tu ancora non riesca a distinguere un somaro da una mercedes decapottabile...
Perchè utilizzi un somaro da trasporto te??? [ Modificato da crociato Attivo 28/6/2005 1:09 ]

Christus vincit, Christus regnat, Christus imperat
crociato
Inviato: 27/6/2005 22:14  Aggiornato: 27/6/2005 22:14
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 20/4/2005
Da: Costantinopoli
Inviati: 1026
 Re: BENEDETTO MICA TANTO
Citazione:
Noto comunque con dispiacere come tu ancora non riesca a distinguere un somaro da una mercedes decapottabile...
Il polacco si chiamava Karol,il grande Karol,non stai parlando di te stesso!!!

Christus vincit, Christus regnat, Christus imperat
crociato
Inviato: 27/6/2005 22:41  Aggiornato: 27/6/2005 22:41
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 20/4/2005
Da: Costantinopoli
Inviati: 1026
 Re: BENEDETTO MICA TANTO
Citazione:
crociato , ma tu credi di essere migliore?
Assolutamente no. Citazione:
come ti offendi subito , sei troppo suscettibile ,
Non sono suscettibile,dico per l'ennesima volta basta a criticare la chiesa!!! Citazione:
non mi sembra di aver parlato male della chiesa
Paolo,stai scherzando,in questo sito si parla 24 ore su 24 male della chiesa cattolica!!! Citazione:
non mi sembra di aver parlato male della chiesa , non ancora almeno , se vuoi posso sempre
Non mi interessa minimamente tanto le tue argomentazioni si basano sempre sulle stesse cose,sono raccattate da siti internet per nulla affidabili! Citazione:
e comunque è un dato di fatto che il tuo amico papa stia assumendo una serie di posizioni decisamente fuori dal suo seminato , anzi dal suo raccolto visto che lui è un umile vignaiolo.....
Il papa molte volte è costretto a compiere determinate azioni e a dire determinate frasi,il vaticano è un territorio occupato... Citazione:
La difficile situazione nucleare iraniana? ma meno male che qualcuno riesce ancora ad opporsi all'oppressione degli USA , ad averne di stati come l'iran!
Si poi se ci lanciano un missile a testata nucleare vedrai come sarà bello l'Iran!!! Citazione:
lo sai nevvero che gli usa attaccano l'iran semplicemente per soldi! mai sentito parlare di oleodotti? petrolio? energia? sai quelle cosucce che tanto stanno a cuore all'amministrazione usa!!!
Le so meglio di te queste cose,l'unica parte su cui non sono d'accordo con voi,è questo anticlericalismo esasperato,la chiesa cattolica non ha più il potere che aveva nel medioevo,voi credete che il papa abbia ancora il potere temporale e uno stato che comprende mezza Europa!!! Per il resto i pochissimi articoli che non trattano della chiesa mi sembrano davvero ottimi,ho solo questo da ridire BASTA,NON CRITICATE PIù LA CHIESA!!!

Christus vincit, Christus regnat, Christus imperat
lucadude
Inviato: 27/6/2005 23:01  Aggiornato: 27/6/2005 23:01
Ho qualche dubbio
Iscritto: 27/5/2005
Da: Toronto
Inviati: 73
 Re: BENEDETTO MICA TANTO
Tutte queste ostilità verso la chiesa cattolica, una organizzazione che promuove la pace e la fratellanza. La gente oggi dovrebbe prendere esempio dai morali proclamati dai vangeli, nessuno potrà dirmi che sono disumani e violenti e anzi si adattano benissimo ai nostri tempi. Crociato ha ragione quando dice che la chiesa non ha più il potere di una volta, aggiungerei che ha raggiunto i minimi storici nella europa laica. Quindi se non volete scegliere il papa come guida spirituale e "consigliere morale" allora non criticate le sue prese di posizione perchè non vi riguarda. Basta criticare la chiesa l'occidente sta autodistruggendo la propria identità Storico-culturale!

Live Fast, Skate Faster
Redazione
Inviato: 27/6/2005 23:15  Aggiornato: 27/6/2005 23:15
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: BENEDETTO MICA TANTO
Ciao SAX, bentornato. Le sue prese di posizione non ci riguarda(no)? Allora ho capito male quello che ha detto, e mi scuso moltissimo. °°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°° CROCIATO: ma almeno hai letto cosa ti ho scritto più sopra? (Dicesi dibattito...) [ Modificato da Redazione Attivo 27/6/2005 22:17 ]

crociato
Inviato: 27/6/2005 23:24  Aggiornato: 27/6/2005 23:24
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 20/4/2005
Da: Costantinopoli
Inviati: 1026
 Re: BENEDETTO MICA TANTO
Si si ho letto...non è più un dibattito ora è una vera e propria caccia al cattolico!!!

Christus vincit, Christus regnat, Christus imperat
Paxtibi
Inviato: 27/6/2005 23:30  Aggiornato: 27/6/2005 23:30
Sono certo di non sapere
Iscritto: 3/4/2005
Da: Atene
Inviati: 8134
 Re: BENEDETTO MICA TANTO
Ammazza crociato, ma tu fraintendi davvero tutto! Allora: Citazione:
Perchè utilizzi un somaro da trasporto te???
Citazione:
Il polacco si chiamava Karol,il grande Karol,non stai parlando di te stesso!!!
Due risposte e neanche una azzeccata! Se leggi il mio primo post, vedrai che il somaro non era riferito al buon Karol, ma all'unico mezzo di trasporto utilizzato - e solo in occasioni speciali - da Gesù, e chiedevo come fosse possibile conciliarlo con la mercedes limited edition benedettiana, e visto che lo citi, anche con la papamobile di Wojtila il grande. Come al solito preferisci l'insulto ad una lettura più attenta. Non importa, fai sempre in tempo a rispondermi, se ti va. Scrivo: Citazione:
Chissà, se Massimo non ne avesse parlato magari te ne saresti lamentato: ecco, la solita discriminazione! (rispondi) La disciminazione la si ha nei confronti dei cattolici in questo sito
Nella mia frase è chiaro che "ecco, la solita discriminazione!" sono le parole che immagino proferite da te. Non mi sbagliavo, infatti. Citazione:
Si comincia con i musulmani o con te stesso!!!
Questo poi è un attacco gratuito, umorismo di bassa lega e malriuscito. Pazienza, anzi, porgo l'altra guancia: chissà che con il buon esempio non impari anche tu a farlo. La chicca l'ho lasciata per ultima: Citazione:
te dove vivi in una stalla!!!
Strano che proprio tu utilizzi la stalla per ironizzare, se non ricordo male ci nacque qualcuno di molto importante che non la trovò così ridicola.

crociato
Inviato: 28/6/2005 0:08  Aggiornato: 28/6/2005 0:08
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 20/4/2005
Da: Costantinopoli
Inviati: 1026
 Re: BENEDETTO MICA TANTO
Citazione:
Come al solito preferisci l'insulto ad una lettura più attenta. Non importa, fai sempre in tempo a rispondermi, se ti va.
Io non preferisco l'insulto,mi piacciono di più le risposte taglienti. Citazione:
Il polacco si chiamava Karol,il grande Karol,non stai parlando di te stesso!!!
Quello che sta fraintendendo sei te,io mi riferivo ad un'altra persona non a te,era contro Kristoboz!!! Citazione:
Nella mia frase è chiaro che "ecco, la solita discriminazione!" sono le parole che immagino proferite da te. Non mi sbagliavo, infatti.
Era contro coloro che diffamano la chiesa cattolica dentro questo sito compreso te!!! Citazione:
Questo poi è un attacco gratuito, umorismo di bassa lega e malriuscito. Pazienza, anzi, porgo l'altra guancia: chissà che con il buon esempio non impari anche tu a farlo.
Non è umorismo,è ironia forse anche un po' di riflesso,non credi??? Non badare sempre alla qualità delle risposte,bada al tono!!! Citazione:
Strano che proprio tu utilizzi la stalla per ironizzare, se non ricordo male ci nacque qualcuno di molto importante che non la trovò così ridicola.
Gesù nacque in una grotta non in una stalla!!!

Christus vincit, Christus regnat, Christus imperat
Paxtibi
Inviato: 28/6/2005 0:34  Aggiornato: 28/6/2005 0:34
Sono certo di non sapere
Iscritto: 3/4/2005
Da: Atene
Inviati: 8134
 Re: BENEDETTO MICA TANTO
Citazione:
mi riferivo ad un'altra persona non a te,era contro Kristoboz!!!
Ok, errore mio, scusa tanto. Citazione:
Gesù nacque in una grotta non in una stalla!!!
Forse devi ripassarti i vangeli: era una grotta utilizzata come stalla. Infatti, che ci facevano il bue e l'asinello? Comunque, aldilà delle solite scaramucce verbali, continui a non rispondere alla mia domanda: come concili il somaro etc. etc... Forse non li concili. E saresti nel giusto: si contraddicono in maniera lampante. [ Modificato da Paxtibi Attivo 28/6/2005 0:51 ]

crociato
Inviato: 28/6/2005 0:53  Aggiornato: 28/6/2005 0:53
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 20/4/2005
Da: Costantinopoli
Inviati: 1026
 Re: BENEDETTO MICA TANTO
Citazione:
Forse devi ripassarti i vangeli: era una grotta utilizzata come stalla. Infatti, che ci facevano il bue e l'asinello.
No quello che deve ripassare i Vangeli sei te perchè in quel periodo le grotte venivano utilizzate come se fossero un luogo di calore e chiuse da agenti esterni come la pioggia,vento o il sole battente insomma offrivano un buon riparo quindi erano come delle stalle,Gesù era nato nella più completa povertà,la chiesa come istituzione e come stato ha bisogno di soldi perchè deve reggere un apparato burocratico,militare,apostolico,clericale non di poco conto!!! Trovami un'istituzione povera????? I mormoni,i testimoni di Geova,Scientology sono forse dei morti di fame???? Citazione:
Comunque, aldilà delle solite scaramucce verbali, continui a non rispondere alla mia domanda: come concili il somaro etc. etc...
Come concili il fatto che siamo nel 2005 con l'asino???? I tempi sono cambiati Paxtibi,aggiornati eppoi si dice che la chiesa è retrograda!!!

Christus vincit, Christus regnat, Christus imperat
Paxtibi
Inviato: 28/6/2005 1:05  Aggiornato: 28/6/2005 1:05
Sono certo di non sapere
Iscritto: 3/4/2005
Da: Atene
Inviati: 8134
 Re: BENEDETTO MICA TANTO
Gesù era nato nella più completa povertà Fin qui tutto bene. la chiesa come istituzione e come stato ha bisogno di soldi perchè deve reggere un apparato burocratico,militare burocratico?militare??? I mormoni,i testimoni di Geova,Scientology sono forse dei morti di fame???? No, ovviamente. Infatti tu stesso poco sopra li denigravi. Ora li usi come metro di paragone. Mah! Come concili il fatto che siamo nel 2005 con l'asino???? All'epoca di Gesù esistevano le bighe imperiali, così come oggi esistono le cinquecento. Dovendo scegliere, cosa pensi utilizzerebbe Gesù Cristo ai giorni nostri: mercedes o cinquecento?

crociato
Inviato: 28/6/2005 1:17  Aggiornato: 28/6/2005 1:17
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 20/4/2005
Da: Costantinopoli
Inviati: 1026
 Re: BENEDETTO MICA TANTO
Citazione:
burocratico?militare???
Le guardie svizzere non corrispondono ad un piccolo esercito,non sono dei militari veri e propri??? Citazione:
burocratico?
Tutti i dipendenti,impiegati che lavorano nella Santa Sede non fanno parte dell'apparato burocratico??? Citazione:
No, ovviamente. Infatti tu stesso poco sopra li denigravi. Ora li usi come metro di paragone. Mah!
Certo te poco fa hai paragonato Cristo e la Chiesa!!! Hai sempre te il solito vezzo di fare paragoni,non li posso fare mai io!! Citazione:
All'epoca di Gesù esistevano le bighe imperiali, così come oggi esistono le cinquecento. Dovendo scegliere, cosa pensi utilizzerebbe Gesù Cristo ai giorni nostri: mercedes o cinquecento?
Questa mi sembra tanto blasfemia,Gesù potrebbe guidare qualsiasi macchina se tornasse nel mondo forse si trova già su questo pianeta... Ti invito ad essere meno offensivo e più maturo nel formulare le domande. Come ti ho già scritto sono le case automobilistiche che offrono le loro macchine dal papa,non è il papa che si reca dal concessionario a comprarsi l'automobile

Christus vincit, Christus regnat, Christus imperat
Paxtibi
Inviato: 28/6/2005 1:31  Aggiornato: 28/6/2005 1:31
Sono certo di non sapere
Iscritto: 3/4/2005
Da: Atene
Inviati: 8134
 Re: BENEDETTO MICA TANTO
sono le case automobilistiche che offrono le loro macchine dal papa Quindi il papa fa da testimonial alla mercedes, quindi fa pubblicità, la pubblicità è l'anima del commercio, quindi chi è che si trova nel tempio? I m_______! Oh, come sono immaturo! Altrimenti capirei la serietà dell'immagine da te proposta di un Gesù Cristo che scorrazza in mezzo a noi a bordo di una fiammante Ferrari nuova di pacca - o Porsche, dipende dallo sponsor - così come pretende lo spirito del tempo. Mi sa che chi sconfina nella blasfemia sei proprio tu, e senza neanche rendertene conto. Oh, come sono immaturo! Oh sì sì! (E' che mi hanno scartato nei papaboys, io ci tenevo tanto, ma non ero abbastanza alto e biondo, no no!)

DIVA
Inviato: 28/6/2005 1:41  Aggiornato: 28/6/2005 1:41
Mi sento vacillare
Iscritto: 11/6/2004
Da:
Inviati: 530
 Re: BENEDETTO MICA TANTO
L’Italia è un paese a sovranità limitata. Pur essendo solennemente sancito dalla Corte costituzionale, il principio della laicità dello Stato fatica a trovare applicazione in una nazione che si trova ad avere al suo interno (all’interno della sua capitale) uno staterello teocratico, sede della più diffusa organizzazione religiosa mondiale. Atei, agnostici, non credenti o semplici indifferenti alla fede, fin dalla nascita sono pressoché obbligati, volenti o nolenti, a confrontarsi con questa invadente realtà. E' appena il caso di ricordare che esiste una Carta dei diritti umani contro i fondamentalismi. Ma nel nostro Occidente si considera "fondamentalismo" solo quello proveniente da Oriente. Cerchiamo di capire bene l'etimologia della parola fondamentalismo. E troviamo che corrisponde a.... atteggiamento di chi attribuisce alle proprie opinioni, e in particolare alla propria fede religiosa, un valore assoluto e dominante rispetto a quelle altrui (sia nell'ambito della propria comunità nazionale sia nei rapporti fra i diversi Stati). Vedi anche fondamentalisti. Cerchiamo di capire ora se la Chiesa cattolica ha o no un atteggiamento dominante rispetto alle opinioni altrui. E direi di si. Gia' il precedente Papa, pur aprendosi alle altre religioni, aveva piu' volte ribadito che l'apertura non era atto di accettazione, e se lo era , si trattava sempre di una specie di sottordine. E rimando chi trovasse da ridire a rileggersi i discorsi di Giovanni Paolo secondo per esempio al capo della Chiesa Ortodossa. Ritengo, e non sono la sola, che la Chiesa Cattolica non solo attualmente, ma da sempre , attui e difenda un fondamentalismo religioso. Per chi ha un suo credo e una religiosita', credo non sia importante difendere la propria religione...perche' mai??? Se io credo, credo e basta, si tratta in fondo di credere ad una provvisoria vita terrena in cambio di una eternita' al cospetto di dio. Percio' le cose terrene e soprattutto gli affari interni di uno STATO , che ha nella sua Costituzione per l'appunto , il rifiuto di ogni fondamentalismo e proclama la sua laicita', non dovrebbero e ripeto...non dovrebbero essere di alcun interesse per un vero CRISTIANO CATTOLICO. Il fatto che invece se ne preoccupino tanto, degli affari sia politici che morali e culturali di uno STATO laico, non induce di certo ad un pensiero positivo. Questo papa e' il peggio che potesse capitare, ma era anche prevedibile che fosse cosi'. Io parlo non da colei che critica la religione, sia ben chiaro, critico e fortemente l'ingerenza di uno stato che di religioso non so quanto abbia, sugli affari interni , politici e sociali di altri stati, per esempio l'Italia. Ripeto, chi crede in Dio non deve sentire la necessita' di comandare il Mondo, ma di gestire al meglio la sua anima e prepararla per l'eternita' . E nel fare cio', dovrebbe seguire gli INSEGNAMENTI del proprio CREDO, che non inducono ne' alla sopraffazione di altri credo e tantomeno alla mercanzia di beni terreni, ma bensi' inneggiano alla tolleranza ed al rispetto. Io rispetto chi crede , profondamente. Voglio essere rispettata come non credente e soprattutto non voglio che l'essere nata (per casualita') in uno stato dichiarato a maggioranza cattolica, debba condizionare la mia vita terrena di cittadina di questo mondo terreno, senza alcuna propulsione all'eternita' diva

crociato
Inviato: 28/6/2005 1:48  Aggiornato: 28/6/2005 1:48
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 20/4/2005
Da: Costantinopoli
Inviati: 1026
 Re: BENEDETTO MICA TANTO
Citazione:
Quindi il papa fa da testimonial alla mercedes, quindi fa pubblicità, la pubblicità è l'anima del commercio, quindi chi è che si trova nel tempio?
No,il pontefice accetta solo i prodotti delle varie case automobilistiche e non fa nessuna pubblicità! Secondo te il papa che ha una grande importanza in Italia e nel mondo deve stare dentro una piccola auto??? Non è il papa che guida la mercedes,sono i suoi autisti,poco importa al papa se viaggia in Ferrari o in una Lada Samara. Prenditela anche con gli ayatollah che sfrecciano con auto molto più costose delle mercedes del papa. Ehh noo gli islamici non si toccano,essi sono migliori dei cattolici ma va va... Citazione:
Oh, come sono immaturo!
Sei infantile più che altro!!!!Citazione:
Altrimenti capirei la serietà dell'immagine da te proposta di un Gesù Cristo che scorrazza in mezzo a noi a bordo di una fiammante Ferrari nuova di pacca - o Porsche, dipende dallo sponsor - così come pretende lo spirito del tempo.
Signorino ho dovuto ricorrere a questi stupidi esempi per permettere ad una rapa come te di farti capire certi ragionamenti,quando si discute con gente che non utilizza un briciolo di cervello e passa giorni e giorni a mangiarsi il cervello e a farsi influenzare dagli scritti anticlericali in rete,non è colpa mia. (sto generalizzando non mi sto riferendo in particolar modo a te) Citazione:
(E' che mi hanno scartato nei papaboys, io ci tenevo tanto, ma non ero abbastanza alto e biondo, no no!)
No,non hai mai capito niente della parola di Cristo dico di più ti formalizzi su quisquiglie da quattro soldi come le auto del papa,perchè non ti leggi e ti informi sullo stato Vaticano e sulla sua importanza a diffondere il cattolicesimo nel mondo!!! [ Modificato da crociato Attivo 28/6/2005 0:51 ]

Christus vincit, Christus regnat, Christus imperat
crociato
Inviato: 28/6/2005 1:50  Aggiornato: 28/6/2005 1:50
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 20/4/2005
Da: Costantinopoli
Inviati: 1026
 Re: BENEDETTO MICA TANTO
Complimenti Diva hai ricopiato interamente un articolo prelevato da quello squallido sito chiamato uaar.it!!! Questa è la dimostrazione pratica che pendete dalle labbra degli altri!!!

Christus vincit, Christus regnat, Christus imperat
DIVA
Inviato: 28/6/2005 1:57  Aggiornato: 28/6/2005 1:57
Mi sento vacillare
Iscritto: 11/6/2004
Da:
Inviati: 530
 Re: BENEDETTO MICA TANTO
E tocca replicare allora questo e' copiato e da me CONDIVISO dal sito da te citato. ------------------------------------------------------------------------- L’Italia è un paese a sovranità limitata. Pur essendo solennemente sancito dalla Corte costituzionale, il principio della laicità dello Stato fatica a trovare applicazione in una nazione che si trova ad avere al suo interno (all’interno della sua capitale) uno staterello teocratico, sede della più diffusa organizzazione religiosa mondiale. Atei, agnostici, non credenti o semplici indifferenti alla fede, fin dalla nascita sono pressoché obbligati, volenti o nolenti, a confrontarsi con questa invadente realtà. ----------------------------------------------------------------------------------- questo invece proviente direttamente dal Devoto (dizionario lingua italiana) atteggiamento di chi attribuisce alle proprie opinioni, e in particolare alla propria fede religiosa, un valore assoluto e dominante rispetto a quelle altrui (sia nell'ambito della propria comunità nazionale sia nei rapporti fra i diversi Stati). Vedi anche fondamentalisti. -------------------------------------------------------------------------------------- infine questa e' roba assolutamente mia: E' appena il caso di ricordare che esiste una Carta dei diritti umani contro i fondamentalismi. Ma nel nostro Occidente si considera "fondamentalismo" solo quello proveniente da Oriente. Cerchiamo di capire bene l'etimologia della parola fondamentalismo. E troviamo che corrisponde a.... Cerchiamo di capire ora se la Chiesa cattolica ha o no un atteggiamento dominante rispetto alle opinioni altrui. E direi di si. Gia' il precedente Papa, pur aprendosi alle altre religioni, aveva piu' volte ribadito che l'apertura non era atto di accettazione, e se lo era , si trattava sempre di una specie di sottordine. E rimando chi trovasse da ridire a rileggersi i discorsi di Giovanni Paolo secondo per esempio al capo della Chiesa Ortodossa. Ritengo, e non sono la sola, che la Chiesa Cattolica non solo attualmente, ma da sempre , attui e difenda un fondamentalismo religioso. Per chi ha un suo credo e una religiosita', credo non sia importante difendere la propria religione...perche' mai??? Se io credo, credo e basta, si tratta in fondo di credere ad una provvisoria vita terrena in cambio di una eternita' al cospetto di dio. Percio' le cose terrene e soprattutto gli affari interni di uno STATO , che ha nella sua Costituzione per l'appunto , il rifiuto di ogni fondamentalismo e proclama la sua laicita', non dovrebbero e ripeto...non dovrebbero essere di alcun interesse per un vero CRISTIANO CATTOLICO. Il fatto che invece se ne preoccupino tanto, degli affari sia politici che morali e culturali di uno STATO laico, non induce di certo ad un pensiero positivo. Questo papa e' il peggio che potesse capitare, ma era anche prevedibile che fosse cosi'. Io parlo non da colei che critica la religione, sia ben chiaro, critico e fortemente l'ingerenza di uno stato che di religioso non so quanto abbia, sugli affari interni , politici e sociali di altri stati, per esempio l'Italia. Ripeto, chi crede in Dio non deve sentire la necessita' di comandare il Mondo, ma di gestire al meglio la sua anima e prepararla per l'eternita' . E nel fare cio', dovrebbe seguire gli INSEGNAMENTI del proprio CREDO, che non inducono ne' alla sopraffazione di altri credo e tantomeno alla mercanzia di beni terreni, ma bensi' inneggiano alla tolleranza ed al rispetto. Io rispetto chi crede , profondamente. Voglio essere rispettata come non credente e soprattutto non voglio che l'essere nata (per casualita') in uno stato dichiarato a maggioranza cattolica, debba condizionare la mia vita terrena di cittadina di questo mondo terreno, senza alcuna propulsione all'eternita' diva tanto ti dovevo diva [ Modificato da DIVA Attivo 28/6/2005 6:08 ]

DIVA
Inviato: 28/6/2005 2:04  Aggiornato: 28/6/2005 2:04
Mi sento vacillare
Iscritto: 11/6/2004
Da:
Inviati: 530
 Re: BENEDETTO MICA TANTO
Per correttezza, Crociato..ti riporto "l'articolo" che avrei copiato interamente....se tu lo chiami...articolo...eccotelo Scegli qui la scheda ----------------- Aborto Ateismo e legislazione italiana Bestemmia Bioetica e clonazione Concordato Contraccezione Convivenza Cremazione Crocifissi negli edifici pubblici Divorzio Europa: la costituzione e la libertà religiosa Europa: la laicità Paese per Paese Eutanasìa Funerali civili Invadenze clericali Matrimonio civile Messe, preghiere, benedizioni e visite pastorali ONU: Lo status del Vaticano Ora di religione Otto per mille Procreazione medicalmente assistita Sbattezzo Scuola Vilipendio ----------------- Per la laicità dello Stato L’Italia è un paese a sovranità limitata. Pur essendo solennemente sancito dalla Corte costituzionale, il principio della laicità dello Stato fatica a trovare applicazione in una nazione che si trova ad avere al suo interno (all’interno della sua capitale) uno staterello teocratico, sede della più diffusa organizzazione religiosa mondiale. Atei, agnostici, non credenti o semplici indifferenti alla fede, fin dalla nascita sono pressoché obbligati, volenti o nolenti, a confrontarsi con questa invadente realtà. Ecco perché proponiamo delle schede informative riguardanti tutti i temi sul tappeto: perché ogni cittadino a cui sta a cuore la laicità dello Stato possa dotarsi di strumenti di approfondimento che gli permettano di affrontare consapevolmente ogni situazione. Ricordiamo inoltre che, per ogni problema o difficoltà di interpretazione, potete richiederci un parere spedendo una e-mail all’indirizzo soslaicita@uaar.it: garantiamo una risposta personale e confidenziale a ogni lettera ricevuta. -------------------------------------------------------------------------------- Per migliorare ulteriormente questa sezione del nostro sito sono ovviamente benvenuti tutti i suggerimenti e i contributi che vorrete inviarci (all’indirizzo e-mail uaar@uaar.it). Invito chi volesse a visitarlo diva

crociato
Inviato: 28/6/2005 2:05  Aggiornato: 28/6/2005 2:05
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 20/4/2005
Da: Costantinopoli
Inviati: 1026
 Re: BENEDETTO MICA TANTO
Citazione:
Per chi ha un suo credo e una religiosita', credo non sia importante difendere la propria religione...perche' mai??? Se io credo, credo e basta, si tratta in fondo di credere ad una provvisoria vita terrena in cambio di una eternita' al cospetto di dio.
Bisogna vedere in cosa credi,puoi credere anche nel demonio,nel mondo contemporaneo la confusione totale e l'ignoranza si diffonde come il veleno,è il dovere di pochi uomini dominarla e abbatterla anche con mezzi forti!!! Citazione:
Questo papa e' il peggio che potesse capitare, ma era anche prevedibile che fosse cosi'. Io parlo non da colei che critica la religione, sia ben chiaro, critico e fortemente l'ingerenza di uno stato che di religioso non so quanto abbia, sugli affari interni , politici e sociali di altri stati, per esempio l'Italia.
Ma non scrivere bestialità!!!! LA LEGGE 194 ASSASSINA SULL'ABORTO ESISTE ANCORA,SE FOSSE STATO PER IL VATICANO SAREBBE STATA ABOLITA DA UN PEZZO!!!! Sarei stato più felice se ci fosse stato Torchemada a sedere sul trono di Pietro!!! Citazione:
Ripeto, chi crede in Dio non deve sentire la necessita' di comandare il Mondo, ma di gestire al meglio la sua anima e prepararla per l'eternita' . E nel fare cio', dovrebbe seguire gli INSEGNAMENTI del proprio CREDO, che non inducono ne' alla sopraffazione di altri credo e tantomeno alla mercanzia di beni terreni, ma bensi' inneggiano alla tolleranza ed al rispetto.
Ti volevo RICORDARE A CARATTERE CUBITALI CHE IL MOTTO FAI CIò CHE VUOI é PROPRIO DEI SATANISTI DI CROWLEY!!!! Citazione:
Io rispetto chi crede , profondamente. Voglio essere rispettata come non credente e soprattutto non voglio che l'essere nata (per casualita') in uno stato dichiarato a maggioranza cattolica, debba condizionare la mia vita terrena di cittadina di questo mondo terreno, senza alcuna propulsione all'eternita'
E allora vattene i Cina così la smetti con questi veri soliti nauseanti piagnistei anticlericali(Mazzucco questi sono VERI piagnistei ehehe)non credere in Dio,credi in Topolino,in Pluto,in Pippo,in cosa vuoi basta che non scrivi più bestialità!!!

Christus vincit, Christus regnat, Christus imperat
DIVA
Inviato: 28/6/2005 2:20  Aggiornato: 28/6/2005 2:20
Mi sento vacillare
Iscritto: 11/6/2004
Da:
Inviati: 530
 Re: BENEDETTO MICA TANTO
Crociato scusami, ma perche' ti incazzi se io non credo e io non mi incazzo se tu credi? il problema non sta in quello in cui credi tu e in quello in cui non credo io, ma nel POTERE, che per la chiesa NON dovrebbe essere TEMPORALE...ma che lo e' a tutti gli effetti. C'e' una immagine che non scordero' mai : Giubileo 2000, apertura delle porte di san pietro, un papa ormai molto malato e con lo sguardo inebetito, vestito come un Faraone...stessi paramenti, stesso sfarzo....occhi di un uomo sofferente e assente, totalmente assente. Ma il mondo stava attendendo quel Giubileo...e quel papa era malato si, ma maledettamente o benedettamente (benedettamente...questa mi e' uscita per caso..ma come ci azzecca stranamente) vivo. Un papa assolutamente perfetto per la multimedialita', un papa che aveva saputo e voluto fortemente sfruttare i Media, perche' il Vaticano aveva capito che la pubblicita' e' l'anima del commercio. Se moralmente vi ho letto tanta troppa vanita', tanta che se credessi in dio me lo sarei immaginato incazzato nero con tutta la congrega vaticana, dal punto di vista politico ho visto piu' o meno lo stesso modo di agire di un capo di stato e del suo entourage, che vuole conquistare il mondo. E ha capito perfettamente che c'e' un'arma sottile, ma efficacissima....che si chiama -vendita di immagine- Cosa abbia a che fare tutto cio' con dio e con il crederci, io francamente non lo so, lascio a te l'interpretazione da credente. Per quello che mi riguarda cerchero' sempre di contrastare qualsiasi religione mi capitasse sotto tiro, perche' se posso concepire che si creda in un dio, qualsiasi sia il suo nome, non posso ...e' piu' forte di me....credere che nessun dio possa permettere di fare scempio della sua parola (che essendi di dio dovrebbe essere infallibile) scempio , abuso, sfruttamento e mercimonio ora vado a dormire crociato (hai un nick che evoca uno dei periodi piu' bui , sanguinari e di colonizzazione del cattolicesimo...lo sai vero?) ciao e notte diva

crociato
Inviato: 28/6/2005 2:49  Aggiornato: 28/6/2005 2:49
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 20/4/2005
Da: Costantinopoli
Inviati: 1026
 Re: BENEDETTO MICA TANTO
Citazione:
Crociato scusami, ma perche' ti incazzi se io non credo e io non mi incazzo se tu credi?
Io mi incavolo perchè scrivi falsità,non mi interessa se credi o non credi!!! Citazione:
il problema non sta in quello in cui credi tu e in quello in cui non credo io, ma nel POTERE, che per la chiesa NON dovrebbe essere TEMPORALE...ma che lo e' a tutti gli effetti.
Ti ho già risposto con la legge 194 sull'aborto,odio ripetermi di continuo.Citazione:
C'e' una immagine che non scordero' mai : Giubileo 2000, apertura delle porte di san pietro, un papa ormai molto malato e con lo sguardo inebetito, vestito come un Faraone...stessi paramenti, stesso sfarzo....occhi di un uomo sofferente e assente, totalmente assente. Ma il mondo stava attendendo quel Giubileo...e quel papa era malato si, ma maledettamente o benedettamente (benedettamente...questa mi e' uscita per caso..ma come ci azzecca stranamente) vivo. Un papa assolutamente perfetto per la multimedialita', un papa che aveva saputo e voluto fortemente sfruttare i Media, perche' il Vaticano aveva capito che la pubblicita' e' l'anima del commercio.
No perchè avevano capito la sua grandezza!!! EHHHH quanta invidia circola in rete... Citazione:
Cosa abbia a che fare tutto cio' con dio e con il crederci, io francamente non lo so, lascio a te l'interpretazione da credente.Per quello che mi riguarda cerchero' sempre di contrastare qualsiasi religione mi capitasse sotto tiro, perche' se posso concepire che si creda in un dio, qualsiasi sia il suo nome, non posso ...e' piu' forte di me....credere che nessun dio possa permettere di fare scempio della sua parola (che essendi di dio dovrebbe essere infallibile) scempio , abuso, sfruttamento e mercimonio
Cerca di contrastare l'islam in Iran e di parlare di mondo laico in Pakistan e poi vedrai la tua testa(come spirito naturalmente) in che campetto da calcio per bambini sarà utilizzata come pallone!!!Buona questa Scherzo naturalmente Il papa non è Dio,è solo un grande uomo che segue la sua parola!!!! Citazione:
hai un nick che evoca uno dei periodi piu' bui , sanguinari e di colonizzazione del cattolicesimo...lo sai vero?
Perchè non parli in questo tono ai tuoi cari amichetti comunisti che razzolano in questo sito??? Il comunismo non è stato ed è un periodo buio per la storia dell'uomo???? Citazione:
hai un nick che evoca uno dei periodi piu' bui , sanguinari e di colonizzazione del cattolicesimo...lo sai vero
Per me no,nella guerra non esiste chi fa più male o meno male,tutti compiono massacri,gli eroici crociati si sono battuti per liberare la terra santa dalla TRACOTANZA musulmana!!!! 1571 BATTAGLIA DI LEPANTO 2005 BATTAGLIA D'ITALIA???

Christus vincit, Christus regnat, Christus imperat
crociato
Inviato: 28/6/2005 3:37  Aggiornato: 28/6/2005 3:37
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 20/4/2005
Da: Costantinopoli
Inviati: 1026
 Re: BENEDETTO MICA TANTO
Citazione:
il segretario personale di Nazinger, alto biondo aitante sciatore tennista e opusdei,
Il tizio in causa si chiama padre Georg Gaenswein ed è un grande teologo non un pinco pallino qualsiasi!!!

Christus vincit, Christus regnat, Christus imperat
vulcan
Inviato: 28/6/2005 8:39  Aggiornato: 28/6/2005 8:39
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 29/1/2005
Da: Sardigna
Inviati: 2092
 Re: BENEDETTO MICA TANTO
Citazione:
ciao e notte .Diva
Si, ma poi hai dormito bene? Oppure hai avuto un incubo di qualche crociato medioevale che ti inseguiva con uno spadone eruttando fuoco sacro?

"Indaga le parole a partire dalle cose e non le cose a partire dalle parole." Misone
crociato
Inviato: 28/6/2005 8:53  Aggiornato: 28/6/2005 8:53
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 20/4/2005
Da: Costantinopoli
Inviati: 1026
 Re: BENEDETTO MICA TANTO
Citazione:
Oppure hai avuto un incubo di qualche crociato medioevale che ti inseguiva con uno spadone eruttando fuoco sacro?
Questa è buona!!!

Christus vincit, Christus regnat, Christus imperat
soleluna
Inviato: 28/6/2005 9:13  Aggiornato: 28/6/2005 9:13
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 29/3/2005
Da: orbita di Anarres
Inviati: 1309
 Re: BENEDETTO MICA TANTO
ehm,,,,, si sono piccola e nera e sicuramente nessuno mi avrà visto......... avevo chiesto se gentilmente, visto che non sono bravissima a cercare in rete, qualcuno potesse fornirmi dei riferimenti per leggere questo documento del nuovo catechismo Alcuni interventi sono veramente illeggibili, per la ferocia che sottendono maggiore di quella che palesano [ Modificato da soleluna Attivo 28/6/2005 8:14 ] [ Modificato da soleluna Attivo 28/6/2005 8:25 ]

"perche' ballate e vi fate l'acconciatura, visto che qua e' impossibile anche comprare da mangiare?"
"perche' magari oggi e' l'ultimo giorno che viviamo, e vogliamo amarlo quanto piu' possibile"
Grozny
Elias
Inviato: 28/6/2005 9:54  Aggiornato: 28/6/2005 9:54
Mi sento vacillare
Iscritto: 14/6/2004
Da:
Inviati: 787
 Re: BENEDETTO MICA TANTO
Citazione:
Fratello ELIAS, chi ti parla è la fonte della "solita stancante, disgustosa tiritera anti-clericale che deborda spesso su queste frequenze".
Caro fratello Massimo, nulla di personale ...per carità, ci mancherebbe ! La mia è solo un'amara constatazione! Citazione:
Dando per scontato (?) che tu abbia letto ciò che ho scritto più su a Crociato, che ha delle lamentele molto simili alle tue, ti chiedo: avresti per caso qualche commento da fare sul CONTENUTO dell'articolo, ovvero le dichiarazioni di Ratzinger rispetto alle leggi civili dello Stato Italiano?
Nessun commento da fare, ...grazie. Di commenti, su temi simili, ne ho fatti a bizzeffe nel recente passato! Adesso sono in silenzio stampa, per manifestare il mio disappunto, carissimo fratello, ...e scuotere la tua sensibilità. Te, ...che non ami il nostro caro Papa, ...trasformi questa tua antipatia in un affare di portale' ! Citazione:
(Dicesi dibattito .)
Dicasi: 'caccia al bersaglio mobile ...cattolico'!

PathFinder
Inviato: 28/6/2005 9:55  Aggiornato: 28/6/2005 9:55
Ho qualche dubbio
Iscritto: 24/2/2005
Da: Napoli
Inviati: 248
 Re: BENEDETTO MICA TANTO
Ah crocià. Non c'è niente da fare. A parlare con dei dogmatici si perde 'o suonn e 'a fantasia. Siete limitati. Sembrate tanti cavalli (senza offesa per i cavalli) con i paraocchi. Vedono solo quello che c'è davanti a loro. Ma tu l'hai letto il corano? O la bibbia? O li ho letti entrambi. A me sembra che ci siano scritte le stesse cose. Anche se con termini diversi. Sia nell'uno che nell'altro ci sono punizioni per chi non rispetta i dettami del dio di turno. Sono la stessa accozzaglia di dogmi assurdi. L stesso odio per chi non è con i seguaci dell'uno o l'altro. E poi mi venite a parlare del libero arbitrio che ci è stato dato. Solo a cazzi vostri lo fate. Citazione:
Nooooooo sono bravissime persone vallo a dire alla madre di Nick Berg,Kim sun il,Koda,Bigley e via dicendo!!!
E tu cosa gli racconti ai discendenti degli indigeni delle varie terre conquistate dall'uomo bianco cattolico che ha massacrato intere genie? Ma va, va. In nome dei vostri falsi dei avete sempre fatto le peggiori porcherie. E lo si nota dalla tua cristiana risposta sugli immigrati. Nominate cristo sempre solo quando vi fa comodo. Ma poi quando si tratta della famosa frase 'ama il prossimo tuo' diventate tutti eretici. Ma va ,va. Mi viene da vomitare. Citazione:
I musulmani facevano di peggio,le varie punizioni corporali sono scritte nei loro libri sacri!!!
A parte che non sono i loro ma il loro. Ne hanno uno. Il corano. Ah beata l'ignoranza.

Non è la via che è difficile, è il difficile che è la via.
DIVA
Inviato: 28/6/2005 9:58  Aggiornato: 28/6/2005 9:58
Mi sento vacillare
Iscritto: 11/6/2004
Da:
Inviati: 530
 Re: BENEDETTO MICA TANTO
Mah ...Vulcan che dire...... C'ho riflettuto e sono arrivata alla conclusione che Crociato non esista. E' solo il parto della fantasia di qualche "buontempone" del sito. Il suo principale interesse e' quello di provocare, al limite della rissa verbale. E' troppo eccessivo, non parla quasi mai di Fede, ma spesso solo come difenderla dall'infedele. La sua "violenza" verbale e' degnamente rappre sentata dal suo nick. Non dice mai nulla di importante, e' solo offensivo. Il fatto e' che non si rende conto che l'eccessivita' che usa nella provoca- zione a lungo andare "stanca". Si puo' contrastare un'opinione e non dei vaneggiamenti, a volte e' cosi' verbalmente violento da rasentare il ridicolo, per l'esagerazione delle sue parole. Non avertene a male Crociato, ma non ci casco piu' nelle tue trappoline diva

Paxtibi
Inviato: 28/6/2005 10:09  Aggiornato: 28/6/2005 10:09
Sono certo di non sapere
Iscritto: 3/4/2005
Da: Atene
Inviati: 8134
 Re: BENEDETTO MICA TANTO
Dalla rapa con affetto: Salmo del crociato Una Paxtibi Produsciòn Sono un cattolico credente stammi a sentire con attenzione anche se sembro un prepotente io della fede sono un campione Se poi ti pare che io abbia torto è demoniaca insinuazione come vorrei tu fossi morto allora sì mi daresti ragione Viva la santa inquisizione! Miserabile miscredente forse non hai capito bene di quel che dici mi frega niente le tue ragioni sono blasfeme! Non capisci, povera stella chiudi il becco e fammi strada! per annunziare la buona novella mi son comprato un fuoristrada Viva la santa inquisizione! La ricchezza è benedetta e non c'è contraddizione se Gesù vivesse oggi comanderebbe l'aviazione Bombarderebbe il musulmano per poterlo convertire e se a te sembra un po' strano è perché non puoi capire Viva la santa inquisizione!

Gargoyle
Inviato: 28/6/2005 10:26  Aggiornato: 28/6/2005 10:26
Mi sento vacillare
Iscritto: 15/4/2005
Da: Roma
Inviati: 421
 Re: BENEDETTO MICA TANTO
Scusate ma qui ogni volta che si parla di papa, chiesa, o stato vaticano si mette tutto in un gran calderone e si mischia il tutto..... Apparte il discorso papa-chiesa che regge il connubio per forza di cose il vaticano e la sua gestione dovrebbero esulare dai commenti riportati nei post di tutti..... La chiesa(ed il papa) si sono evolute con lo stato che le ospita assorbendo per la maggior parte l'influsso mediatico e consumistico, mentre riguardo alle idee di vita reali, bhé siamo un po' in ritardo.... Il vaticano di per se è uno stato con un bilancio interno e con tutte le rotture burocratiche presenti in ogni stato, secondo me infilarlo per forza in questo articolo è sbagliato, qui si discute una posizione che ha preso il caro benedetto(da chi non si sa ), che per l'ennesima volta dovrebbe ricordare che l'italia è un paese estero e per tanto ne dovrebbe rispettare i principi e le leggi..... Molte volte però molti si dimenticano di questa cosa associando Roma al papa, signori non deve essere così! se lo stato è davvero laico dovrebbe, sì accettare, e acclamare se vuole un'autorità come il papa, ma nulla di più.... Se domani venisse Texas Bush e ci dicesse che i principi americani devono valere anche qui da noi, penso che buona parte dell'opposizione si farebbe rodere il chicchero.....per il papa si dice solo non dovrebbe, ma intanto lo dice..... Infine ricordo a chi ogni volta dice, che ritornare su questi discorsi è stancante, che fino a prova contraria l'Italia(anche se piantagione di banane) è la terra dove sono nato, e vorrei che chi venisse nella mia terra rispettasse, come già detto, i principi e le leggi che regolano questo posto, perchè è un mio diritto chiederlo ed è un mio diritto pretenderlo.....Se volete perchè non provate a prendere il passaporto dello stato Vaticano, così potrete stare a stretto contatto con le leggi del vostro premier.... io qui in italia voglio al massimo dei consigli da uno stato estero, non idea strampalate sul come applicare le leggi....altrimenti il vaticano ed il suo premier diverrebbero come l'america in Irak, o no?

L'illusione è la gramigna più tenace della coscienza collettiva: la storia insegna, ma non ha scolari. A. GRAMSCI
titano75
Inviato: 28/6/2005 10:45  Aggiornato: 28/6/2005 10:45
Mi sento vacillare
Iscritto: 22/4/2005
Da: Roma
Inviati: 704
 Re: BENEDETTO MICA TANTO
Buongiorno a tutti ( anche a quelli che hanno avuto incubi medioevali.... ), penso che come al solito,quando cominciamo a parlare di Papa e di chiesa,alla fine si conclude in una baruffa generale e generica che non porta poi a nulla...... Come dice il buon Mazzuc , ciao fratello Massimo , il dibattito dovrebbe nascere da un commento , il più obbiettivo possibile s'intende , secco rispetto all'articolo di cui sopra....... Ora, non penso che dire esplicitamente " Ehi credenti di chiesa ( oggi secondo me i credenti in Dio sono un'altra cosa ) guardate che secondo me quello che ha detto Papa Benedetto XVI a prescindere da Mussulmani, Buddisti, e chi più ne ha più ne metta, è una cosa abbastanza grave" .......non siamo nel 1100 quando la chiesa faceva il bello e il cattivo tempo,oggi ci SAREBBERO delle regole per far sì che la convivenza Stato Chiesa non si intrecci in giochi di potere e di controllo....secondo me non dovrebbe esistere una cosa del genere......questo è il grave!!!!!! Non posso che ricordare un'altra volta, anche perchè ieri sera hanno trasmesso Misteri d'Italia che parlava del caso Calvi, dello scandalo del Banco Ambrosiano ...... I protagonisti????? Il Papa ( Giovanni Paolo II ) , l'arcivescovo ( marcinkus IOR ) , Calvi ( Presidente Banco Ambrosiano ) , politici vari ( Andreotti , Craxi , Martelli , ..) , mafiosi ( Banda della Magliana ) , massoni ( Gelli e la P2 ) , servizzi segreti , .....perchè????? Per finanziare anche tutti gli stati che stavano ribbellandosi al regime Comunista!!! Tipo ( solidarnosc lech walesa )..... Va bhè ma questa è un'altra storia......ma la chiesa ed un Papa troppo legato ad eventi politici porta anche a queste schifezze!!!! Per tutti i credenti di un chiesa troppo invischiata nel MATERIALE!!! Titano, Emiliano

a faccià in giù su di uno specchio d'acqua....
ascolto il mondo e vedo il fondo...
crociato
Inviato: 28/6/2005 10:53  Aggiornato: 28/6/2005 10:53
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 20/4/2005
Da: Costantinopoli
Inviati: 1026
 Re: BENEDETTO MICA TANTO
Citazione:
A me sembra che ci siano scritte le stesse cose. Anche se con termini diversi. Sia nell'uno che nell'altro ci sono punizioni per chi non rispetta i dettami del dio di turno.
Non ho mai letto nella Bibbia o nel Vangelo le punizioni fatte con decapitazioni rituali e lapidazioni contro gli infedeli!!! Vatti a leggere cosa vuole diffondere l'islam,ti avverto che l'islam parla anche della jihad ovvero la guerra santa un modo per dirti o ti mangi questa finestra o ti butti dalla finestra!!! Citazione:
Sono la stessa accozzaglia di dogmi assurdi. L stesso odio per chi non è con i seguaci dell'uno o l'altro.
Non è assolutamente vero,il cattolicesimo non odia l'islam,quanta confusione hai in testa,l'islam si basa sulla legge del taglione mentre il cristianesimo no.Ciò che è stato fatto dai cristiani nel corso dei secoli è stato per colpa dell'uomo non della fede in Cristo!! Citazione:
E tu cosa gli racconti ai discendenti degli indigeni delle varie terre conquistate dall'uomo bianco cattolico che ha massacrato intere genie?
Sono cose vecchie,parliamo di ora,attualmente,non mi sembra che ci siano tutti questi massacri contro le popolazioni indigene anzi molti frati e preti hanno fatto uscire molte popolazioni indios dal loro stato di primitività e dal loro mondo selvaggio!!! Citazione:
In nome dei vostri falsi dei avete sempre fatto le peggiori porcherie.
Dio è unico e solo,ogni religione ha il suo modo di vederlo e seguirlo!!!!!! Citazione:
E lo si nota dalla tua cristiana risposta sugli immigrati.
Ospitali a casa tua allora,ti ricordo che l'immigrazione massiccia è dettata da bande criminali di altissimo livello quindi tutto questo buonismo del cavolo ultimamente fa pensare ad una grande ipocrisia della società italiana. Stop all'immigrazione!!! Citazione:
Nominate cristo sempre solo quando vi fa comodo. Ma poi quando si tratta della famosa frase 'ama il prossimo tuo' diventate tutti eretici.
Beh non è che tu sia un santo sceso dal cielo,hai visto quanti sassolini hai nella tua scarpa,hai mai fatto qualcosa di buono per aiutare i bisognosi,io sì ed è stato bellissimo Citazione:
Ma va ,va. Mi viene da vomitare.
Prenditi qualche medicinale allora! Citazione:
Ma va, va.
Te lo rispedisco!!! Citazione:
A parte che non sono i loro ma il loro. Ne hanno uno. Il corano. Ah beata l'ignoranza.
Nell'islam ci sono riferimenti alla Torà (di Mosè), ai Suhuf (pagine o libri dei profeti), ai Zabur (i Salmi di Davide), all'Ingil (il Vangelo di Gesù) e al Qur'an o Corano (di Maometto). Ciononostante i musulmani considerano veritiero soltanto il Corano. Sai contare sono più di uno i loro libri sacri!!!! Citazione:
Ah beata l'ignoranza.
Hai proprio ragione,dopo quanto tempo te ne sei accorto che lo sei!!!????

Christus vincit, Christus regnat, Christus imperat
crociato
Inviato: 28/6/2005 10:58  Aggiornato: 28/6/2005 10:58
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 20/4/2005
Da: Costantinopoli
Inviati: 1026
 Re: BENEDETTO MICA TANTO
Sei un cattivone Paxtibi...anche se è simpatica come poesiola!!!

Christus vincit, Christus regnat, Christus imperat
crociato
Inviato: 28/6/2005 10:59  Aggiornato: 28/6/2005 10:59
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 20/4/2005
Da: Costantinopoli
Inviati: 1026
 Re: BENEDETTO MICA TANTO
Citazione:
come vorrei tu fossi morto
è contro di te,vero???

Christus vincit, Christus regnat, Christus imperat
Paxtibi
Inviato: 28/6/2005 11:23  Aggiornato: 28/6/2005 11:23
Sono certo di non sapere
Iscritto: 3/4/2005
Da: Atene
Inviati: 8134
 Re: BENEDETTO MICA TANTO
è contro di te,vero??? Sì, non ti scaldare per carità! Sono contento che tu apprezzi, comunque. Se non altro dimostri di avere senso dell'umorismo. Stavo cominciando a dubitarne.

crociato
Inviato: 28/6/2005 11:37  Aggiornato: 28/6/2005 11:37
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 20/4/2005
Da: Costantinopoli
Inviati: 1026
 Re: BENEDETTO MICA TANTO
Citazione:
Sì, non ti scaldare per carità!
Ma chi si scalda,io ironizzo sempre e ciò lo si può scoprire dal tono delle mie risposte!! Citazione:
Se non altro dimostri di avere senso dell'umorismo. Stavo cominciando a dubitarne.
No no,sono una persona che scherza facilmente insomma Gesù era una persona allegra non una persona cupa,tutti i cristiani devono essere solari e sempre contenti sempre se si può

Christus vincit, Christus regnat, Christus imperat
PathFinder
Inviato: 28/6/2005 12:45  Aggiornato: 28/6/2005 12:45
Ho qualche dubbio
Iscritto: 24/2/2005
Da: Napoli
Inviati: 248
 Re: BENEDETTO MICA TANTO
Come dicevo: Ah beata ignoranza. Citazione:
Non ho mai letto nella Bibbia o nel Vangelo le punizioni fatte con decapitazioni rituali e lapidazioni contro gli infedeli!!!
Forse contro gli infedeli no, ma di lapidazione per le adultere ti consiglio: Bibbia - Deuteronomio 22,22-24. "quando una fanciulla è fidanzata e un uomo, trovandola in città, pecca con lei, condurrete entrambi alla porta di quella città e li lapiderete" Corano (24,2) prescrive che "la fornicatrice e il fornicatore adulteri" devono essere "flagellati con cento colpi di frusta ciascuno". No la lapidazione dunque. Certo non sono pene leggere ma con un pò di fortuna si sopravvive. Alla lapidazione no. Per quanto riguarda la decapitazione il corano la prevede solo per l'apostasia. Un breve sunto delle pene previste dal corano: per il furto (taglio della mano e del piede, alternativamente), il brigantaggio (dalla pena di morte all’esilio), adulterio (frustate), falsa accusa di adulterio (frustate), l’uso e il commercio di bevande alcoliche (frustate), l’apostasia (pena di morte per decapitazione). Per quanto riguarda la legge del taglione (o occhio per occhio) la Bibbia giustifica simile legge con le parole : “così estirperai il male di mezzo a te. Gli altri lo verranno a sapere e ne avranno paura e non commetteranno più in mezzo a te una tale azione malvagia”, ed il Corano soggiunge “chi usa l’intelligenza capisce che il Taglione è garanzia di vita per una società. La certezza della punizione rende infatti l’uomo osservante della Legge e Timorato di Dio” Studia di più la prossima volta. In ogni caso, anche se hai capito il contrario, io non sto difendendo l'islam e attaccando il cristianesimo. Per me sono fonti a cui attingono gli stessi integralisti. Togliti i paraocchi. Citazione:
Sono cose vecchie,parliamo di ora,attualmente,non mi sembra che ci siano tutti questi massacri contro le popolazioni indigene anzi molti frati e preti hanno fatto uscire molte popolazioni indios dal loro stato di primitività e dal loro mondo selvaggio!!!
Ma perchè voi credenti pensate sempre di essere esseri superiori venuti sulla terra per 'salvare' gli altri? Ma secondo te i famosi indios non aspettano altro nella loro vita che venir convertiti da dei coglioni in tonaca. O da dei muslim deliranti? E con lo stesso parametro di roba vecchia potremmo sotterrare anche l'olocausto. Bravo bel cristiano. Citazione:
Ospitali a casa tua allora,ti ricordo che l'immigrazione massiccia è dettata da bande criminali di altissimo livello quindi tutto questo buonismo del cavolo ultimamente fa pensare ad una grande ipocrisia della società italiana.
Ma tu pensi che un bambino di un anno del Darfur (Sai dov'è? Nooo? Studia!!!)che fugge con i genitori ad un genocidio, venga qui per spacciare la droga. Se non erro il problema droga è un male che è nato nel cattolicissimo occidente. Il buon samaritano (Luca. 10, 25-37) Studia!!!! Bravo bel cristiano. Citazione:
Beh non è che tu sia un santo sceso dal cielo,hai visto quanti sassolini hai nella tua scarpa,hai mai fatto qualcosa di buono per aiutare i bisognosi,io sì ed è stato bellissimo
Io non mi vado vantando di quello che ho fatto o meno. Eppoi io non sono neanche credente. Non lo faccio perchè mi devo guadaganre il paradiso. Vanitas vanitatum, et omnia vanitas (Vanità delle vanità e tutto è vanità) - Ecclesiaste Studia!!! Bravo bel cristiano. Citazione:
Hai proprio ragione,dopo quanto tempo te ne sei accorto che lo sei!!!????
Dopo tutto questo preferisco tenermi la mia di ignoranza. La tua continua a non piacermi. Oggi poi un travaso di bile a cui non c'è medicina che tenga mi è venuto quando ho letto il post di Fiammifero sulla pena di morte che è ufficialmente accettata dalla chiesa. Per esattezza il testo dice che non la esculde. Ma siamo lì. A me piace verificare sempre le fonti. Ah Fiammifero ti devo correggere il verso è il 2267. PARTE TERZA LA VITA IN CRISTO SEZIONE SECONDA I DIECI COMANDAMENTI CAPITOLO SECONDO “AMERAI IL PROSSIMO TUO COME TE STESSO” Articolo 5 IL QUINTO COMANDAMENTO I. Il rispetto della vita umana. [ Modificato da PathFinder Attivo 28/6/2005 11:47 ] [ Modificato da PathFinder Attivo 28/6/2005 12:00 ]

Non è la via che è difficile, è il difficile che è la via.
crociato
Inviato: 28/6/2005 13:37  Aggiornato: 28/6/2005 13:37
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 20/4/2005
Da: Costantinopoli
Inviati: 1026
 Re: BENEDETTO MICA TANTO
Citazione:
Per quanto riguarda la legge del taglione (o occhio per occhio) la Bibbia giustifica simile legge con le parole : “così estirperai il male di mezzo a te. Gli altri lo verranno a sapere e ne avranno paura e non commetteranno più in mezzo a te una tale azione malvagia”, ed il Corano soggiunge “chi usa l’intelligenza capisce che il Taglione è garanzia di vita per una società. La certezza della punizione rende infatti l’uomo osservante della Legge e Timorato di Dio”
Da dove le hai ricopiate simili frasi fatte???? Citazione:
Studia di più la prossima volta.
E tu rileggiti la Bibbia e convertiti!!! Citazione:
In ogni caso, anche se hai capito il contrario, io non sto difendendo l'islam e attaccando il cristianesimo. Per me sono fonti a cui attingono gli stessi integralisti. Togliti i paraocchi.
No te ti devi togliere il paraocchi che stai sempre a generalizzare!!!!! Citazione:
E con lo stesso parametro di roba vecchia potremmo sotterrare anche l'olocausto.
Ho molti dubbi sull'olocausto,ci sono milioni di testimonianze che mostrano tantissime incongruenze sulle foto diffuse dopo la seconda guerra mondiale!!! Citazione:
Bravo bel cristiano.
Ti ringrazio tanto!!!! Citazione:
Ma tu pensi che un bambino di un anno del Darfur (Sai dov'è? Nooo? Studia!!!)che fugge con i genitori ad un genocidio, venga qui per spacciare la droga. Se non erro il problema droga è un male che è nato nel cattolicissimo occidente.
Idiota lo so dove è il Darfur,è nel Sudan orientale e per tutti quei massacri dovresti ringraziare le milizie a te care musulmane janjaweed. Citazione:
Se non erro il problema droga è un male che è nato nel cattolicissimo occidente.
Che c'entra il cattolicesimo con la droga ora,fai una confusione pazzesca e non so fino a quanto continuerò a risponderti,il Cattolicesimo ha sempre ripudiato la droga cosa che tu non saiproprio,quante volte il santo karol ha più volte condannato l'uso della droga comincio a pensare che te ne fai buon uso!!!! Citazione:
Il buon samaritano (Luca. 10, 25-37) Studia!!!!
Le so meglio di te queste cose,Idiota!!! Citazione:
Io non mi vado vantando di quello che ho fatto o meno. Eppoi io non sono neanche credente.
Di male in peggio vedo,non hai neanche una qualità,complimenti Citazione:
Non lo faccio perchè mi devo guadaganre il paradiso.
Meritati l'inferno a questo punto!!! Idiota!!! Citazione:
Bravo bel cristiano.
Oh ma quanti complimenti,sono davvero commosso eheheh Citazione:
Dopo tutto questo preferisco tenermi la mia di ignoranza. La tua continua a non piacermi.
Dovresti cominciare ad informarti meglio,questa tua incongruenza e voglia di condannare una grandissima religione è molto stancante. Non sai neanche interpretare i passi della Bibbia,lungi da me Satana ehehh

Christus vincit, Christus regnat, Christus imperat
crociato
Inviato: 28/6/2005 13:38  Aggiornato: 28/6/2005 13:38
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 20/4/2005
Da: Costantinopoli
Inviati: 1026
 Re: BENEDETTO MICA TANTO
Citazione:
Come dicevo: Ah beata ignoranza.
Nel tuo caso è giustissimo!!!

Christus vincit, Christus regnat, Christus imperat
crociato
Inviato: 28/6/2005 13:47  Aggiornato: 28/6/2005 13:47
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 20/4/2005
Da: Costantinopoli
Inviati: 1026
 Re: BENEDETTO MICA TANTO
Citazione:
Un breve sunto delle pene previste dal corano:per il furto (taglio della mano e del piede, alternativamente),falsa accusa di adulterio (frustate),l’apostasia (pena di morte per decapitazione).
Cose da niente insomma... Citazione:
Ma secondo te i famosi indios non aspettano altro nella loro vita che venir convertiti da dei coglioni in tonaca.
Smettila di insultare i preti,ok???? L'arroganza è tollerata fino ad un certo punto se poi vuoi provocare insultando determinate persone non ci siamo più,stiamo discutendo altrimenti la prossima volta sarò io ad insultare delle persone a cui va molta della tua stima!!!

Christus vincit, Christus regnat, Christus imperat
PathFinder
Inviato: 28/6/2005 13:51  Aggiornato: 28/6/2005 13:51
Ho qualche dubbio
Iscritto: 24/2/2005
Da: Napoli
Inviati: 248
 Re: BENEDETTO MICA TANTO
Ah crocià. Adesso cominciamo anche ad offendere. Non preoccuparti. Anche non essendo cristiano ti porgo l'altra guancia. Mi fai troppa pena. E poi guarda che tutto quello che ho scritto non me lo sono inventato. E' scritto nelle tua sacre scritture. E sul tuo odiato corano. Informati. STUDIA!!! Ma come al solito quando voi portatori di fede e verità non sapete cosa rispondere iniziate ad offendere. E' un classico. Mi è capitato più volte in passato. Poveretti. E vedo che continui a non capire un c... di quello che dico. Io non voglio avere nulla a che fare con la difesa di qualsiasi religione. Qualsiasi. Hai capito stavolta o ti devo fare dei disegnini. Bell 'e papà. Quindi non dire più le solite cazzate sui i miei presunti amici della milizie islamiche del darfur finanziate dalla cia, alias il rinato cristiano guglielmo cespuglio. E a quanto pare sei pure un revisionista sull'olocausto. Ci manca solo che confessi di essere un leghista per le tue idee sugli immigranti ed il quadro è completo. Comunque sei un bel passatempo. E' un peccato non poterti conoscere di persona. So che non cambierai mai le tue idee dogmatiche. I muri in cemento son fatti per durare. Ma mi diverti. [ Modificato da PathFinder Attivo 28/6/2005 13:01 ]

Non è la via che è difficile, è il difficile che è la via.
PathFinder
Inviato: 28/6/2005 13:59  Aggiornato: 28/6/2005 13:59
Ho qualche dubbio
Iscritto: 24/2/2005
Da: Napoli
Inviati: 248
 Re: BENEDETTO MICA TANTO
Citazione:
Cose da niente insomma...
Ne più ne meno della pena capitale imposta negli USA per impiccaggione, iniezione letale, camera a gas, fucilazione e dulcis in fundo sulla sedia elettrica. Tuuuttte cose molto allegre ed indolori. Come vedi Arabia ed USA uguali sono. Islam ed occidente si incontrano più spesso di quando immagini. Ora finanche la chiesa da l'ok? A proposito come la pensa a riguardo il nostro cristiano crociato. Segue gli insegnamenti di cristo o quelli della chiesa? E non mi rispondere che coincidono se no come per il corano possiamo buttare al cesso pure il vangelo. (Guantanamo docet) Citazione:
Smettila di insultare i preti,ok????L'arroganza è tollerata fino ad un certo punto se poi vuoi provocare insultando determinate persone non ci siamo più,stiamo discutendo altrimenti la prossima volta sarò io ad insultare delle persone a cui va molta della tua stima!!!
Ma mica mi sarai un prete??? E poi come sai chi sono le persone che io stimo? E se non stimassi nessuno? A parte me. E a me le tue offese svivolano via come l'acqua fresca. (vedi post di prima) Ah già tu sei un portatore di verità. Quindi chi meglio di te può saperlo. E poi dovrebbero sentirsi più offesi i coglioni. Loro almeno servono a riprodursi. I preti non ho ancora capito a che servono. [ Modificato da PathFinder Attivo 28/6/2005 13:03 ]

Non è la via che è difficile, è il difficile che è la via.
Redazione
Inviato: 28/6/2005 14:00  Aggiornato: 28/6/2005 14:00
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: BENEDETTO MICA TANTO
Beh, se non altro possiamo dire di aver trovato una categoria abbastanza sicura, per dividerci in due: cattolici, e non. °°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°° ELIAS: mi spiace che tu arrivi addirittura al silenzio stampa, per risvegliare la mia coscienza. Tieni però presente una cosa: io le notizie non le faccio, le commento soltanto. E se Ruini e Ratzinger di questi tempi imperversano, io che colpa ne ho? °°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°° A ELIAS e a CROCIATO chiedo questo: Se io venissi in casa vostra, e davanti ai vostri figli dicessi che loro non hanno nessun obbligo di ubbidirvi, se non gli va di farlo, voi cosa mi dite? Grazie e torna presto? Oppure... [ Modificato da Redazione Attivo 28/6/2005 13:01 ]

crociato
Inviato: 28/6/2005 14:02  Aggiornato: 28/6/2005 14:02
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 20/4/2005
Da: Costantinopoli
Inviati: 1026
 Re: BENEDETTO MICA TANTO
Citazione:
Adesso cominciamo anche ad offendere.
Sei te che hai cominciato ad offendere non io,ti ho solo contestato,la prossima volta modera i termini!!! Citazione:
Mi fai troppa pena.
Ricambio! Citazione:
E poi guarda che tutto quello che ho scritto non me lo sono inventato. E' scritto nelle tua sacre scritture.
Sei sicuro,da che libro le hai attinte quelle informazioni dai giornaletti della Disney Citazione:
Ma come al solito quando voi portatori di fede e verità non sapete cosa rispondere iniziate ad offendere. E' un classico. Mi è capitato più volte in passato. Poveretti.
Siccome voi atei non insultate,siete degli angioletti Citazione:
Hai capito stavolta o ti devo fare dei disegnini. Bell 'e papà.
Non sono un po' più grande di te e a quanto pare da quello che sctivi mi sembri un ragazzino di 18 19 anni che critica la chiesa per partito preso. Citazione:
Quindi non dire più le solite cazzate sui i miei presunti amici della milizie islamiche del darfur finanziate dalla cia, alias il rinato cristiano guglielmo cespuglio.
é solo verità altro che cavolate!!! Citazione:
E' un peccato non poterti conoscere di persona.
No,no non ho alcuna intenzione di conoscerti. Citazione:
Comunque sei un bel passatempo.
Classica frase buttata sempre sui forum,un po' di inventiva. Citazione:
So che non cambierai mai le tue idee dogmatiche. I muri in cemento son fatti per durare.
No le idee non tramontano mai,non sono un insicuro come te!!! Citazione:
Ma mi diverti.
Risus abundat in ore stultorum ovvia risposta.

Christus vincit, Christus regnat, Christus imperat
PathFinder
Inviato: 28/6/2005 14:07  Aggiornato: 28/6/2005 14:07
Ho qualche dubbio
Iscritto: 24/2/2005
Da: Napoli
Inviati: 248
 Re: BENEDETTO MICA TANTO
Azz ma allora sei de coccio. Citazione:
Sei sicuro,da che libro le hai attinte quelle informazioni dai giornaletti della Disney
A parte che disney è più divertente di sicuro. E' BIBBIA. Ti ho dato anche i riferimenti. Provare per credere. Se ci tieni a conoscere la verità. E' questo il problema. Ma che ti sei fumato oggi? Il libro delle preghiere. Guarda che fa male.

Non è la via che è difficile, è il difficile che è la via.
crociato
Inviato: 28/6/2005 14:07  Aggiornato: 28/6/2005 14:07
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 20/4/2005
Da: Costantinopoli
Inviati: 1026
 Re: BENEDETTO MICA TANTO
Citazione:
Come vedi Arabia ed USA uguali sono. Islam ed occidente si incontrano più spesso di quando immagini.
Sono contro la politica Usa e getta!!! Citazione:
Ora finanche la chiesa da l'ok? A proposito come la pensa a riguardo il nostro cristiano crociato. Segue gli insegnamenti di cristo e quelli della chiesa.
Se se Citazione:
Ma mica mi sarai un prete???
Non sono un prete,sono un cattolico e non mi piace chi insulta senza motivo i servi di Dio! Citazione:
E poi come sai chi sono le persone che io stimo? E se non stimassi nessuno? A parte me.
Siamo messi proprio male se stimi te stesso!!! Citazione:
E a me le tue offese svivolano via come l'acqua fresca. (vedi post di prima)
Chi ti sta offendendo,hai la coda di paglia??? Citazione:
Ah già tu sei un portatore di verità. Quindi chi meglio di te può saperlo.
Ti ringrazio amico!!! Citazione:
E poi dovrebbero sentirsi più offesi i coglioni. Loro almeno servono a riprodursi. I preti non ho ancora capito a che servono.
A convertire le rape come te!!!

Christus vincit, Christus regnat, Christus imperat
Gargoyle
Inviato: 28/6/2005 14:13  Aggiornato: 28/6/2005 14:13
Mi sento vacillare
Iscritto: 15/4/2005
Da: Roma
Inviati: 421
 Re: BENEDETTO MICA TANTO
Veramente triste gente!!! Ogni volta che si parla di qualcosa che non ti piace crociato cominci a citare tutte le religioni presenti nel pianete, basta!!!! Qui si discute spesso della chiesa perchè purtroppo il suo stato è ospitato dal nostro e purtroppo la sua influenza si estende anche al nostro stato, cosa che non è assolutamente giusta.... Poi possiamo parlare dell'islam,dell'induismo di manitu e di chi ti pare, ma quando qualcuno che tu ospiti si prende il lusso di comandare anche fuori da casa sua bhè se permetti mi infastidisce un po'..... Inoltre non mi sembra corretto sviare completamente il post per parlare di cose impertinenti......ci sono i commenti liberi per parlare di quello che vuoi.....vai lì e insulta tutti gli arabi il corano e divertiti con chi ti vuole dar retta ma per favore piantala di riempire i commenti sempre con la solita tiritera,l'islam qua e l'islam la.....basta per favore....

L'illusione è la gramigna più tenace della coscienza collettiva: la storia insegna, ma non ha scolari. A. GRAMSCI
PathFinder
Inviato: 28/6/2005 14:13  Aggiornato: 28/6/2005 14:13
Ho qualche dubbio
Iscritto: 24/2/2005
Da: Napoli
Inviati: 248
 Re: BENEDETTO MICA TANTO
Allora mo ti faccio un disegnino. Ah no. Peccato qui non si possono fare. Forse se ti vedessi da vicino te lo spiegherei a gesti. Come si fa con i sordi. Non hai risposto alla mia domanda su come la pensi sull'accettazione da parte della chiesa della pena di morte. Il rispetto della vita umana - La leggittima difesa Ma perchè tu ed elias conituante a sfuggire alle domande? Di cosa avete timore. Non dovreste averlo solo di dio. Quindi ad un povero mortale come me postresti rispondere.

Non è la via che è difficile, è il difficile che è la via.
crociato
Inviato: 28/6/2005 14:14  Aggiornato: 28/6/2005 14:14
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 20/4/2005
Da: Costantinopoli
Inviati: 1026
 Re: BENEDETTO MICA TANTO
Citazione:
E' BIBBIA. Ti ho dato anche i riferimenti. Provare per credere. Se ci tieni a conoscere la verità. E' questo il problema.
Io ti posso dare riferimenti direttamente dal Corano: «In verità, coloro che avranno rifiutato la fede ai nostri segni li faremo ardere in un fuoco e non appena la loro pelle sarà cotta dalla fiamma la cambieremo in altra pelle, a che meglio gustino il tormento, perché Allah è potente e saggio» (Sura 4:56). “Uccidete gli infedeli ovunque li incontriate. Questa è la ricompensa dei miscredenti.” (Sura 2:191). “Vi è stato ordinato di combattere, anche se non lo gradite.” (Sura 2:216). «Instillerò il mio terrore nel cuore degli infedeli; colpiteli sul collo e recidete loro la punta delle dita... I miscredenti avranno il castigo del Fuoco! Non siete certo voi che li avete uccisi: è Allah che li ha uccisi» (Sura 8:12-17). «Profeta, incita i credenti alla lotta. Venti di voi, pazienti, ne domineranno duecento e cento di voi avranno il sopravvento su mille miscredenti» (Sura 8:65). «Quando poi saranno trascorsi i mesi sacri ucciderete gli idolatri dovunque li troviate, prendeteli, circondateli, catturateli ovunque in imboscate! Se poi si convertono e compiono la Preghiera e pagano la Decima, lasciateli andare» (Sura 9:5). «Combattete coloro che non credono in Allah e nell'Ultimo Giorno, che non vietano quello che Allah e il Suo Messaggero hanno vietato, e quelli, tra la gente della Scrittura, che non scelgono la religione della verità, finchè non versino umilmente il tributo, e siano soggiogati. Dicono i giudei: "Esdra è figlio di Allah"; e i cristiani dicono: "Il Messia è figlio di Allah". Questo è ciò che esce dalle loro bocche. Li annienti Allah. Quanto sono fuorviati!» (Sura 9:29-30). «O voi che credete! Se non vi lancerete nella lotta, Allah vi castigherà con doloroso castigo e vi sostituirà con un altro popolo, mentre voi non potrete nuocerGli in nessun modo» (Sura 9:39). «Quando incontrate gli infedeli, uccideteli con grande spargimento di sangue e stringete forte le catene dei prigionieri» (Sura 47:4). Lo dico io ora STUDIA!!! Mi chiudo anche io in silenzio stampa!!! Protesta dei cattolici del sito!!!

Christus vincit, Christus regnat, Christus imperat
PathFinder
Inviato: 28/6/2005 14:18  Aggiornato: 28/6/2005 14:18
Ho qualche dubbio
Iscritto: 24/2/2005
Da: Napoli
Inviati: 248
 Re: BENEDETTO MICA TANTO
Prima di chiuderti in silenzio stampa vuoi avere l'educazione che ritengo i tuoi genitori ti abbiano dato di rispondere alla mia domanda sulla pena di morte. E se è diversa da quella della chiesa come ti poni verso di essa e verso il suo catechismo. Grazie.

Non è la via che è difficile, è il difficile che è la via.
crociato
Inviato: 28/6/2005 14:19  Aggiornato: 28/6/2005 14:19
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 20/4/2005
Da: Costantinopoli
Inviati: 1026
 Re: BENEDETTO MICA TANTO
Citazione:
Ogni volta che si parla di qualcosa che non ti piace crociato cominci a citare tutte le religioni presenti nel pianete, basta!!!!
E perchè si cita sempre e solo la chiesa nel sito???? Citazione:
Qui si discute spesso della chiesa perchè purtroppo il suo stato è ospitato dal nostro e purtroppo la sua influenza si estende anche al nostro stato, cosa che non è assolutamente giusta....
Perchè l'influenza musulmana degli immigrati non la nomini assolutamente,Adel Smith ti dice niente!!! Citazione:
ma quando qualcuno che tu ospiti si prende il lusso di comandare anche fuori da casa sua bhè se permetti mi infastidisce un po'.....
Vallo a dire agli immigrati!!! Il cattolicesimo fa parte della nostra cultura se non ti piace non seguirlo... Citazione:
Inoltre non mi sembra corretto sviare completamente il post per parlare di cose impertinenti......ci sono i commenti liberi per parlare di quello che vuoi.....vai lì e insulta tutti gli arabi il corano e divertiti con chi ti vuole dar retta ma per favore piantala di riempire i commenti sempre con la solita tiritera,l'islam qua e l'islam la.....basta per favore....
Già che ci 6 entra nelle bestie di Satana e non rompere più le scatole!!!!

Christus vincit, Christus regnat, Christus imperat
Gargoyle
Inviato: 28/6/2005 14:26  Aggiornato: 28/6/2005 14:26
Mi sento vacillare
Iscritto: 15/4/2005
Da: Roma
Inviati: 421
 Re: BENEDETTO MICA TANTO
E se già ci fossi? Che fai giochi col fuoco??? eppoi non dovevi metterti in silenzio stampa??? Allora il silenzio è d'uopo...... p.s. l'islam è ospite e non comanda,propone, è diverso, ma sicuramente lo sai, in più ti ripeto che il cristianesimo fa parte della tua cultura non dello stato italiano che dovrebbe essere laico.....quanto vorrei venisse Stalin con un paio di purghe veloci veloci..... Bye crociato e curati la bile che ne hai bisogno...... ghe ghe ghe ghe ghe

L'illusione è la gramigna più tenace della coscienza collettiva: la storia insegna, ma non ha scolari. A. GRAMSCI
PathFinder
Inviato: 28/6/2005 14:36  Aggiornato: 28/6/2005 14:36
Ho qualche dubbio
Iscritto: 24/2/2005
Da: Napoli
Inviati: 248
 Re: BENEDETTO MICA TANTO
Bè cari amici del sito. Se posso dire la mia, anche qui abbiamo un bel esemplare di troll. Di solito gli amministratori li sbattono fuori. Ma sono convinto che qui siamo in una democrazia quindi tutti hanno il diritto di esprimere le loro opinioni. Anche se sono le solite litanie. Anche se come al solito non rispondono alle domande e parlano con frasi fatte. Cose che nei miei anta anni (non 18) ho sentito innumerevoli volte. E sono sempre le stesse. Marò e cagnat nu poc. Ve sit fatt antic. Tenit pur a coda 'e paglia. La verità è che non amate il confronto. Ne avete paura. Si è visto nel passato quando le voci fuori dal coro venivano messe brutalmente a tacere. Di solito con un bel fuoco nella piazza principale. Citazione:
In verità, coloro che avranno rifiutato la fede ai nostri segni li faremo ardere in un fuoco e non appena la loro pelle sarà cotta dalla fiamma la cambieremo in altra pelle, a che meglio gustino il tormento, perché Allah è potente e saggio» (Sura 4:56).
Giusto per fare un paragone. Oggi al limite le voci stonate si mettono a tacere con la messa al bando dai principali canali di comunicazione. Meno male che c'è ancora la rete. Ma sono sicuro che se potessero farlo i preti riaccenderebbero volentieri i loro fuochi. Dopotutto ora come fuhrer hanno il capo dell'inquisizione. Un novello torquemada.

Non è la via che è difficile, è il difficile che è la via.
Linucs
Inviato: 28/6/2005 15:03  Aggiornato: 28/6/2005 15:03
Sono certo di non sapere
Iscritto: 25/6/2004
Da:
Inviati: 3996
 Re: BENEDETTO MICA TANTO
Se io venissi in casa vostra, e davanti ai vostri figli dicessi che loro non hanno nessun obbligo di ubbidirvi, se non gli va di farlo, voi cosa mi dite? Grazie e torna presto? Oppure... Il pargolo già adesso non è tenuto ad obbedire a mamma e papà, essendo persona indipendente in rapporto diretto con lo Stato (leggi UNESCO). Il modo più semplice per non obbedire è chiamare il telefono azzurro e denunciarli: una rapida occhiata al giornale dovrebbe essere illuminante (cerca "hoax" e "fake crimes.") Ma da qui in poi il discorso diventa lungo e complicato quindi ve lo risparmio. (dehe!)

PathFinder
Inviato: 28/6/2005 15:07  Aggiornato: 28/6/2005 15:07
Ho qualche dubbio
Iscritto: 24/2/2005
Da: Napoli
Inviati: 248
 Re: BENEDETTO MICA TANTO
Scuasami Massimo ma devo farti un errata corrige. Il punto non è il 465 ma il 2242. Almeno nella versione attualmente in linea sul sito del vaticano. Doveri dei cittadini Anche il punto 2243 è interessante: 2243 La resistenza all'oppressione del potere politico non ricorrerà legittimamente alle armi, salvo quando sussistano tutte insieme le seguenti condizioni: 1. in caso di violazioni certe, gravi e prolungate dei diritti fondamentali; 2. dopo che si siano tentate tutte le altre vie; 3. senza che si provochino disordini peggiori; 4. qualora vi sia una fondata speranza di successo; 5. se è impossibile intravedere ragionevolmente soluzioni migliori. Questo mi pare incitamento alla rivolta. Che il papa sia un rivoluzionario? Mi è venuta molta curiosità mo me la faccio una bella lettura di questo catechismo. Mi sembrerà di tornare un bimbo a cui potevi darla a bere in ogni modo. Una botta di infanzia non sta mai male.

Non è la via che è difficile, è il difficile che è la via.
Paxtibi
Inviato: 28/6/2005 15:15  Aggiornato: 28/6/2005 15:15
Sono certo di non sapere
Iscritto: 3/4/2005
Da: Atene
Inviati: 8134
 Re: BENEDETTO MICA TANTO
Il pargolo già adesso non è tenuto ad obbedire a mamma e papà ...che sarebbero le uniche persone alle quali è lecito obbedire, almeno finchè si è pargoli. Ripeto, secondo me il problema non è che il papa venga a dirci di non obbedire allo stato, è suo diritto dire panzane anche peggiori e comunque ci ero già arrivato da solo. Ciò che contesto è che mi dica di obbedire a lui! (Vedi al punto 2243, grazie PathFinder) Ma se io, semplicemente obbedendo alla mia coscienza - e, a suo tempo, a mamma e papà - mi son sempre comportato decentemente e non ho mai nuociuto a nessuno, perchè mai dovrei obbedire a istituzioni su cui non ho nessun controllo e che storicamente e tradizionalmente ordinano di nuocere in un modo o nell'altro al prossimo??? [ Modificato da Paxtibi Attivo 28/6/2005 15:18 ]

titano75
Inviato: 28/6/2005 15:26  Aggiornato: 28/6/2005 15:26
Mi sento vacillare
Iscritto: 22/4/2005
Da: Roma
Inviati: 704
 Re: BENEDETTO MICA TANTO
Esatto Paxtibi!!!!! Seguire la propria coscienza e non nuocere il prossimo è una regola di vita,non è una dottrina del Vaticano,che anzi predica spesso bene e razzola peggio di noi...........!!! Parto dal presupposto che il Vaticano in quanto stato abbia abbandonato da tempo la vera dottrina Cristiana,finendo impantanato in terreni che non dovevano appartenere "ai servitori di Dio"......... Titano

a faccià in giù su di uno specchio d'acqua....
ascolto il mondo e vedo il fondo...
Gargoyle
Inviato: 28/6/2005 15:31  Aggiornato: 28/6/2005 15:31
Mi sento vacillare
Iscritto: 15/4/2005
Da: Roma
Inviati: 421
 Re: BENEDETTO MICA TANTO
Mamma mia è da brividi quello che ho letto grazie a Path brrrr Sono proprio contento che la chiesa cristiana abbia sede a roma, ne sono onorato..... Eppure mi sembrava che da qualche parte c'era scritto qualcosa sulle attività sovversive......mi pare sul codice penale, ma non ricordo esattamente cosa diceva......bhò...... Ma poi, altra cosa che mi viene in mente, i rivoluzionari e i sovversivi non operano contro la legge??? Pure questo era scritto su un librone che però evidentemente è passato di moda......bhà è giunta l'ora di adeguarsi ai nuovi libroni....

L'illusione è la gramigna più tenace della coscienza collettiva: la storia insegna, ma non ha scolari. A. GRAMSCI
PathFinder
Inviato: 28/6/2005 15:38  Aggiornato: 28/6/2005 15:38
Ho qualche dubbio
Iscritto: 24/2/2005
Da: Napoli
Inviati: 248
 Re: BENEDETTO MICA TANTO
Leggete st'artra. 2246 E' proprio della missione della Chiesa “dare il suo giudizio morale anche su cose che riguardano l'ordine politico, quando ciò sia richiesto dai diritti fondamentali della persona e dalla salvezza delle anime. E questo farà, utilizzando tutti e solo quei mezzi che sono conformi al Vangelo e al bene di tutti, secondo la diversità dei tempi e delle situazioni” [Conc. Ecum. Vat. II, Gaudium et spes, 76]. Questo è quello che hanno fatto durante l'ultimo referendum. Azz. Ed io che mi sono sempre annoiato al catechismo.

Non è la via che è difficile, è il difficile che è la via.
lucadude
Inviato: 28/6/2005 16:05  Aggiornato: 28/6/2005 16:05
Ho qualche dubbio
Iscritto: 27/5/2005
Da: Toronto
Inviati: 73
 Re: BENEDETTO MICA TANTO
Questo non è un dibattito, è una gara a chi riesce ad insultare e denigrare meglio la chiesa cattolica. Se siete cosi contrari ai suoi principi e ideali allora lasciateli ai credenti e usate il vostro tempo per farvene dei vostri magari migliori.

Live Fast, Skate Faster
grazia
Inviato: 28/6/2005 16:21  Aggiornato: 28/6/2005 16:21
Mi sento vacillare
Iscritto: 5/1/2005
Da:
Inviati: 337
 Re: BENEDETTO MICA TANTO
Appena un giorno senza entrare nel sito e ci trovi una bomba di articolo e un centinaio di interventi...... certo l'argomento non è da poco massimo,ma tu non ti lasci scappare l'occasione per costringerci al confronto! Non voglio entrare nel merito degli interventi continui e continui di attacco e difesa di un'iscritto, non m'interessa. Ciò che mi interessa è riflettere eventualmente sull'articolo. In tutto questo baillame ciò che potrebbe salvare i credenti nel "cristo" è la distinzione tra cristianesimo (dei seguaci del cristo - unto) e cattolicesimo, inteso come dottrina "cattolica", dottrina che si distingue nettamente dai principi del cristianesimo. E' sotto gli occhi di tutti, quelli che gli occhi soprattutto del cervello, ce l'hanno aperti, che il cristianesimo (quale messaggio del "cristo") è un messaggio di apertura, senza confini, per tutta l'umanità; messaggio inteso come modello sociale che può essere valido per chiunque intenda vivere secondo certi canoni, siano essi credenti, atei, buddisti o quant'altro. Iil cattolicesimo è dottrina di chiusura, di preclusione, di rifiuto che questo papa sta facendo regredire incredibilmente e ulteriormente consentendo a tutti coloro che avevano delle perplessità relativamente alla crisi profonda in cui versa il cattolicesimo, di affrancarsene serenamente con la certezza della bontà delle proprie nuove scelte. Questo in sintesi il mio convinto pensiero per il quale accetto solo di discutere con serenità, senza offese o cattiverie gratuite come spesso leggo in certi passaggi che non hanno alcun rispetto del pensiero altrui. grazie. grazia

"Solo la verità può rendere liberi quanti oggi non vogliono essere servi..."

Paolo Sylos Labini
da "Intoccabili" di Lodato-Travaglio
PathFinder
Inviato: 28/6/2005 16:49  Aggiornato: 28/6/2005 16:49
Ho qualche dubbio
Iscritto: 24/2/2005
Da: Napoli
Inviati: 248
 Re: BENEDETTO MICA TANTO
Lucadude. A quanto pare sei un credente ed un cattolico. Almeno tu vorresti ripsondere alla domanda che ho rivolto al crociato. Cioè come ti poni con queste interferenze della chiesa sulla vita di tutti noi, anche non credenti, ed in particolar modo sulla sua approvazione alla pena di morte. Come vedi non siamo noi ad occuparci di lei e lei che entra prepotentemente nelle nostre vite.

Non è la via che è difficile, è il difficile che è la via.
padma
Inviato: 28/6/2005 16:59  Aggiornato: 28/6/2005 16:59
Mi sento vacillare
Iscritto: 30/3/2005
Da: torino
Inviati: 416
 Re: BENEDETTO MICA TANTO
Volete la chiesa cattolica? Ad ognuno la sua schiavitù.. Ma che non si pretenda di imporla agli altri. Question: Perchè non esiste la possibilità di donare l'8 per mille alla chiesa musulmana? Forse i musulmani non sono tanti quanti gli avventisti del settimo giorno? Parola di buddista convinto

The assumption that what currently exists must necessarily exist is the acid that corrodes all visionary thinking.
M.Bookchin
PathFinder
Inviato: 28/6/2005 17:03  Aggiornato: 28/6/2005 17:03
Ho qualche dubbio
Iscritto: 24/2/2005
Da: Napoli
Inviati: 248
 Re: BENEDETTO MICA TANTO
Guarda padma che sono pure ca... tuoi. Perchè quando nel loro catechismo si parla di cittadini si parla di tutti noi. E se certi aspetti vengono recepiti dalla nostra classe politica, e puoi giurarci che succede, (vedi appunto l'8 x 1000) sono ca.. di tutti. Un discorso diverso sarebbe se al posto della parola cittadini usassero la parola credenti. Allora sarebbero solo ca.. loro.

Non è la via che è difficile, è il difficile che è la via.
padma
Inviato: 28/6/2005 17:10  Aggiornato: 28/6/2005 17:10
Mi sento vacillare
Iscritto: 30/3/2005
Da: torino
Inviati: 416
 Re: BENEDETTO MICA TANTO
lo so lo so, purtroppo lo so... ogni tanto mi piace pensare (sperare) di essere fuori da dogmi, precetti, catechismi, imposizioni sociali giusto per levarmi questi brividi lungo la schiena hasta

The assumption that what currently exists must necessarily exist is the acid that corrodes all visionary thinking.
M.Bookchin
mc
Inviato: 28/6/2005 17:19  Aggiornato: 28/6/2005 17:19
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/5/2004
Da:
Inviati: 7222
 Re: BENEDETTO MICA TANTO
>>>>Questo non è un dibattito, è una gara a chi riesce ad insultare e denigrare meglio la chiesa cattolica. Se siete cosi contrari ai suoi principi e ideali allora lasciateli ai credenti e usate il vostro tempo per farvene dei vostri magari migliori. Ecco ... ci voleva proprio questa meravigliosa perla di saggezza "altamente" ispirata. Peccato che il limite del giardinetto cerebrale in cui sono costrette le vostre "moralucole" da quattro euro, e' talmente piccolo che non riuscite a capire che vi lasceremmo talmente in pace da dimenticarci del tutto di voi, illuminatissime pecorelle del gregge di dio, se solo la smetteste di metterle dappertutto quelle cosette in cui credete (il "grande pastore tedesco" si da un gran da fare...). Immagina la religione come una pecorella e la ragione come un lupo. Ora prova a mettere tre pecorelle in mezzo ad un branco di lupi... Secondo te, sono in grado di potersi lamentare del trattamento... Gambe in spalla, e di nuovo dentro il "recinto" ... P.s.: Il recinto in realta' e' aperto, e le chiavi per aprirlo a poter scorrazzare in liberta', ce l'avete a portata di mano, in saccoccia, ma la paura di uscire e' talmente grande che vi auto-rifugiate nell'angolino artificiale che vi e' stato costruito intorno, preparato e attribuitovi nel corso della vostra formazione. Se per tutta l'esistenza vi hanno detto che c'e' solo il vostro "recintino" e' difficile potere finalmente capire, che la verita' e tutta al di fuori di questo spazietto per caproni... pardon pecorelle. mc

Santaruina
Inviato: 28/6/2005 17:42  Aggiornato: 28/6/2005 17:42
Sono certo di non sapere
Iscritto: 13/10/2004
Da: Sud Europa
Inviati: 5123
 Re: BENEDETTO MICA TANTO
se non altro possiamo dire di aver trovato una categoria abbastanza sicura, per dividerci in due: cattolici, e non. non credo che Crociato rappresenti qualcuno se non se stesso. (crociato correggimi pure, se ti sembra il caso) Ogni volta la stessa storia… un “cattolico” alza i toni… ergo cattolico = intransigente ergo cristiano = intransigente ergo la religione è roba da intransigenti… e partono i sermoni contro le religioni… è triste, non generalizziamo… Se io venissi in casa vostra, e davanti ai vostri figli dicessi che loro non hanno nessun obbligo di ubbidirvi, se non gli va di farlo, voi cosa mi dite? Grazie e torna presto? Oppure... il mio intervento su Antigone non se l’è filato nessuno, sniff, sniff, e pensare che mi sembrava una delle cose più interessanti che avessi mai scritto… sniff, sniff.. chissà le altre allora… Naturalmente scherzo, però resta il rammarico che non si è affrontato l’argomento secondo la dicotomia legge secolare - diritto naturale , che poi era a mio parere il cuore del problema, ovvero : e’ giusto disubbidire alle leggi dello stato quando sono sbagliate? Purtroppo il tema è stato sollevato da Ratzinger, che ha sempre torto a prescindere… Blessed Be

-o- Ama e fa' ciò che vuoi -o-
crociato
Inviato: 28/6/2005 18:39  Aggiornato: 28/6/2005 18:39
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 20/4/2005
Da: Costantinopoli
Inviati: 1026
 Re: BENEDETTO MICA TANTO
Adesso ho proprio avuto la conferma che Gargoyle e Pathfinder sono due utenti che hanno un'età compresa fra 18 e i 22 anni,ciò lo si nota dal loro modo di scrivere,dalle loro provocazioni da ragazzetti da cortile insomma Gargoyle sei sceso così in basso con questo ghe ghe ghe ghe ghe,il classico ragazzetto sbarbato che si sfoga contro la chiesa per passatempo o perchè ascolta la classica musica anticlericale "satanica"di turno... Cosa ascolti Marilyn Manson??? Si dice L'imbecillità umana non ha confini nè latitudini, esiste e quando la si incontra sulla propria strada per fortuna è solo occasionale,te questo confini li hai distrutti,li hai devastati non sai neanche cosa siano.lol: Citazione:
p.s. l'islam è ospite e non comanda,propone, è diverso, ma sicuramente lo sai, in più ti ripeto che il cristianesimo fa parte della tua cultura non dello stato italiano che dovrebbe essere laico.....quanto vorrei venisse Stalin con un paio di purghe veloci veloci.....
Ospite infatti hai ragione da quando sono atterrati in Italia tipo extraterrestri non fanno che dettare legge la conosci la storia di Adel Smith???? Citazione:
quanto vorrei venisse Stalin con un paio di purghe veloci veloci.....
Ah hai citato un tuo simile,un suino che ora sta bruciando all'inferno,è proprio vera l'espressione Similis cum similibus... Citazione:
Bye crociato e curati la bile che ne hai bisogno......
Ricambio anzi dovresti curarti l'encefalo evidentemente hai qualcosa di storto...

Christus vincit, Christus regnat, Christus imperat
crociato
Inviato: 28/6/2005 18:48  Aggiornato: 28/6/2005 18:48
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 20/4/2005
Da: Costantinopoli
Inviati: 1026
 Re: BENEDETTO MICA TANTO
Citazione:
Bè cari amici del sito. Se posso dire la mia, anche qui abbiamo un bel esemplare di troll.
Adesso stai cercando di crearti un varco per aumentare la tua popolarità nel sito! Vuoi fare passare i cattolici dalla parte del torto!!!Complimenti!!! Citazione:
Di solito gli amministratori li sbattono fuori. Ma sono convinto che qui siamo in una democrazia quindi tutti hanno il diritto di esprimere le loro opinioni. Anche se sono le solite litanie. Anche se come al solito non rispondono alle domande e parlano con frasi fatte.
Infatti,infatti... Citazione:
La verità è che non amate il confronto. Ne avete paura. Si è visto nel passato quando le voci fuori dal coro venivano messe brutalmente a tacere. Di solito con un bel fuoco nella piazza principale.
Non è che non amiamo il confronto,te stai cercando in tutti i modi di farmi passare per il cattivone di turno in modo da aumentare il tuo phatos!!! Aspetti una mia reazione abbastanza intensa per fare capire agli altri che ho torto e che sono il classico cattolico marcio,non molto abile nell'ottenere la vittoria. A questo punto direi di discuterne in futuro sulla chiesa e il papa,preferisco parlarne con persone civili ed educate. Non mi hai dato una risposta degna di ottenere l'ammirazione,scrivi proprio con frasi fatte,non accetti il dissenso... Il bello è che le parole che hai utilizzato contro di me possono essere addattate nei tuoi confronti,calzano perfettamente con il tipo di discussione. [ Modificato da crociato Attivo 28/6/2005 17:52 ]

Christus vincit, Christus regnat, Christus imperat
crociato
Inviato: 28/6/2005 18:56  Aggiornato: 28/6/2005 18:56
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 20/4/2005
Da: Costantinopoli
Inviati: 1026
 Re: BENEDETTO MICA TANTO
Citazione:
non credo che Crociato rappresenti qualcuno se non se stesso. (crociato correggimi pure, se ti sembra il caso) Ogni volta la stessa storia… un “cattolico” alza i toni… ergo cattolico = intransigente ergo cristiano = intransigente ergo la religione è roba da intransigenti…Citazione:
Hai perfettamente ragione ci sono le classiche persone che odiano il dissenso e vogliono prevalere fino alla fine della loro vita.Non so fino a che punto conviene rispondere...

Christus vincit, Christus regnat, Christus imperat
Redazione
Inviato: 28/6/2005 19:40  Aggiornato: 28/6/2005 19:40
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: BENEDETTO MICA TANTO
Suggerisco una cosa: i toni li abbassiamo TUTTI, contemporaneamente, senza guardare chi è stato l'ultimo e chi il penultimo ad alzarli. Dopodichè, se è vero che qui nessuno viene per alzare polveroni inutili, chi è in debito di una risposta, gentilmente la dia. Questo vale per Crociato, come per chiunque altro. LA REDAZIONE (Cambio rapido di cappellino...) Personalmente, ELIAS e CROCIATO dovevate una risposta anche a me. Ve la ricopio, per evitarvi di andarla a cercare. Se io venissi in casa vostra, e davanti ai vostri figli dicessi che loro non hanno nessun obbligo di ubbidirvi, se non gli va di farlo, voi cosa mi dite? Grazie e torna presto? Oppure...

Santaruina
Inviato: 28/6/2005 21:14  Aggiornato: 28/6/2005 21:14
Sono certo di non sapere
Iscritto: 13/10/2004
Da: Sud Europa
Inviati: 5123
 Re: BENEDETTO MICA TANTO
Ripartendo dall’inizio, questa la dichiarazione di Ratzinger: Il cittadino non deve obbedire quando le leggi delle autorità civili si oppongono alle esigenze dell’ordine morale Questa frase può essere letta in due modi: 1° modo – per quello che è, senza curarci di chi l’abbia pronunciata. In questo caso ci troverebbe quasi tutti d’accordo, specialmente noi che siamo consapevoli che coloro che fanno le leggi sono solitamente i primi che dovrebbero starsene in galera. Se lo stato ci chiede ad esempio di partecipare alla “missione di pace” per difendere un pozzo di petrolio in Iraq e ammazzare Iracheni a casa loro, rifiutarci sarebbe un grande atto di onore, e moralmente ineccepibile. Sulla collusione tra stato e massoneria, stato e malavita di ogni livello, sorvoliamo. Quando uno stato è criminale, disobbedire è moralmente accettabile, doveroso, così come lo era opporsi alle leggi razziali del fascismo, per esempio. (e non cambia niente se quella era una dittatura mentre questa è una “democrazia”; guerra in Iraq, signoraggio, collusioni mafiose… non ripetiamoci…) 2°modo di lettura – sì, però l’ha detto Ratzinger… Probabilmente il vero tema della discussione è questo (con buona pace della mia amata Antigone…), e mi dispiace, perché l’altro tema mi interessava molto di più (diritto naturale contro legge secolare) Il vero tema della discussione è quindi: che diritto ha la Chiesa di Roma, uno stato sovrano straniero, ad interferire con la vita pubblica di un paese “laico” come l’Italia? Su questo io ho già detto molto e probabilmente mi sono più volte ripetuto. Continuo a pensare che per quanto sia odiosa questa interferenza e per quanto Ruini non lo possa vedere da quando ha dichiarato la guerra in Iraq giusta (blasfemo, se la vedrà con il creatore), il focalizzare le nostre attenzioni sul Vaticano ci fa perdere di vista i veri nemici. Chi sono i veri nemici? Sto diventando monotono… Per concludere, con poca umiltè vorrei rispondere anch’io alla domanda che Massimo ha rivolto: Se io venissi in casa vostra, e davanti ai vostri figli dicessi che loro non hanno nessun obbligo di ubbidirvi, se non gli va di farlo, voi cosa mi dite? Grazie e torna presto? Oppure... Secondo il mio parere il paragone non regge perché Massimo si immedesima con lo stato laico, paragona i propri figli con noi cittadini – sudditi mentre ad Elias e a Crociato tocca la parte di Ratzinger che non si fa i fatti suoi. Dicevo, il paragone non regge, perché in primo luogo lo stato laico non è per noi sudditi quello che invece Massimo rappresenta per i suoi figli. Mentre Massimo è educatore e si prende amorevolmente cura dei suoi figli, lo stato laico pensa solo a succhiarci il sangue, a tenerci nell’ignoranza e a sfruttarci come ingranaggi senza anima di un immenso circuito. Lo stato e l’oppressore, quindi, non il “padre amorevole”. Se qualcuno quindi, mentre siamo in catene, viene a dirci: “svegliati!, non obbedire a quel mostro!” ci direbbe una cosa giusta. Magari non ci sta simpatico Ratzinger, e magari avrà i suoi motivi per dire quello che dice (magari tutt’altro che disinteressati), ma resta il fatto che ha detto una cosa giusta. Blessed Be

-o- Ama e fa' ciò che vuoi -o-
crociato
Inviato: 28/6/2005 21:14  Aggiornato: 28/6/2005 21:14
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 20/4/2005
Da: Costantinopoli
Inviati: 1026
 Re: BENEDETTO MICA TANTO
Forse un po' mi arrabbierei!!!

Christus vincit, Christus regnat, Christus imperat
Redazione
Inviato: 28/6/2005 22:08  Aggiornato: 28/6/2005 22:08
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: BENEDETTO MICA TANTO
Grazie, CROCIATO, finalmente si dialoga. "Forse un po' mi arrabbierei!!!", hai detto. Giustissimo. Ma se poi, quando tu ti arrabbi, arriva un altro a dirti "Basta prendertela con quello lì, cosa c'entra lui?", tu cosa rispondi? "Come cosa c'entra, viene qui a rompermi i ....!" Giusto? Lo vedi che la mia è una reazione, e non un'azione (di caccia grossa, poi!) Perchè giustamente, come dice SANTA - e anche a me spiace per Antigone, ma se ha resistito quasi tremila anni vedrai che qualche mese lo regge ancora - l'argomennto è proprio quello, l'invasione di campo. Ricorda che Ratzinger quelle cosa non le ha dette ai giardinetti, oppure in pizzeria, oppure nel tinello di casa sua. Le ha dette durante una visita UFFICIALE al Capo dello Stato. Tutta qui la mia protesta. La "Chiesa cattolica" c'entra soltanto quanto ce la vuoi far entrare tu. (Se invece vuoi identificare Ratzinger con l'intera Chiesa, allora certamente "ho attaccato la Chiesa". Ma quella assimilazione l'hai fatta tu, per me sono due cose ben diverse). Massimo Comunque sia, al di là di chi abbia ragione o torto, piacere di aver finalmente SCAMBIATO due parole, invece di "tirarcele" continuamente addosso. °°°°°°°°°°°°°°°°°°° SANTA: Qui stiamo scoprendo che il "quieto, saggio e pacato Santaruina" alla fine è il vero sobillatore incendiario delle masse, il sovvertitore del potere costituito. (In verità hai capito che per arrivare ad Antigone basta spingere un pò sul pedale della sovversione, vero?) Però mi sa che tu, da quando ti sei "chiamato fuori", un pochino "mestoli nel torbido" [sic]: io il discorso di rispetto della sovranità dello Stato, che reclamo da Ratzinger, lo faccio all'interno di certi principi, che non hanno nulla che vedere con la mia opinione personale al riguardo. Che io creda o no che i politici siano tutti eccetera eccetera, riguarda una variabile ALL'INTERNO di un sistema che comunque riconosco e difendo, se non altro perchè mi sembra l'unico agibile nelle presenti condizioni. Quindi "il papà" del mio esempio non è un individuo, fallibile a sua volta, ma lo stato stesso, con le regole che democraticamente (o meno) si è dato. E il cittadino non può quindi, per principio, violare le leggi stesse che si è dato, utilizzando dei criteri personali, pena vedere il vicino fare altrettanto, ma secondo I SUOI parametri personali. Le leggi, casomai, bisogna cercare di cambiarle, ma all'interno delle leggi stesse (ecco perchè trovavo inaccettabile, a sua volta, l'invito a disertare le urne da parte di Ruini). Le leggi, giuste o sbagliate che siano, sono (purtroppo) la quintessenza dello stato civile, e quello che Ratzinger ha fatto equivale in tutto e per tutto in una apologia della sovversione. Fatta proprio in casa del capo dello stato da sovvertire. Non so quanti si siano veramente resi conto di questo. Massimo [ Modificato da Redazione Attivo 28/6/2005 21:26 ]

crociato
Inviato: 28/6/2005 22:53  Aggiornato: 28/6/2005 22:53
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 20/4/2005
Da: Costantinopoli
Inviati: 1026
 Re: BENEDETTO MICA TANTO
Ciao Massimo,figurati io sono per il dialogo,il carattere di papa Bendettto XVI è dovuto in parte al sangue teutonico,non dimentichiamoci come sono spiccati i tedeschi nelle due guerre mondiali. Si fanno riconoscere in tutto,il problema è che quando non ci si impone a volte si rischia di scomparire,di non venir più considerato,il papa ultimamente sta facendo ricordare agli italiani prevalentemente cattolici che l'talia è vero che è un paese laico ma per millenni è stata guidata dal cattolicesimo.Non per niente si parlava in passato di repubblica cristiana. Ti faccio un esempio molto concreto pensa ai tibetani,essi vengono schiavizzati,maltrattati,umiliati,privati della loro radice culturale sociale e linguistica dal regime comunista capitalista cinese.Se non si comincia a parlare seriamente della situazione tibetana fra non moltissimi anni,questo grandissimo popolo potrà sparire dalla faccia della terra. Ecco perchè io dico sempre se ci sei batti un colpo.I cattolici devono seriamente cominciare ad alzare il collo,piangere e condannare gli errori del passato serve ma fino ad un certo punto,dopotutto chi non è colpevole di qualcosa in questo mondo???? [ Modificato da crociato Attivo 28/6/2005 21:59 ]

Christus vincit, Christus regnat, Christus imperat
Paxtibi
Inviato: 29/6/2005 1:08  Aggiornato: 29/6/2005 1:08
Sono certo di non sapere
Iscritto: 3/4/2005
Da: Atene
Inviati: 8134
 Re: BENEDETTO MICA TANTO
Ciao Massimo. Guarda, io non voglio insistere sul papa, la chiesa etc., la mia opinione l'ho espressa e basta così. In fondo io me ne sto all'estero, qua ci sono gli ortodossi che hanno i loro bravi problemi, e quindi me ne posso anche fregare abbastanza. Però quando scrivi il cittadino non può quindi, per principio, violare le leggi stesse che si è dato, a me si rizza il pelo: ma quando, di grazia, mi sarei dato queste leggi?!? Forse sono sonnambulo, avrò una doppia personalità, perché io proprio non me ne ricordo affatto! Anzi, da quando ho cominciato a ragionare con la mia testa io queste leggi le ho rigettate con tutto me stesso, e nessuno è mai venuto a chiedermi se per caso fossi daccordo. Non so, forse andrò fuori tema, e allora mi piacerebbe ci fosse un topic per discuterne, ma queste leggi, per quel che ne so, c'erano già prima che io nascessi! Quello che ha fatto Ratzinger a me fa rabbia solo perché ha fatto quello che io non potrò mai fare: andare a casa del capo dello stato a dirgli che delle sue leggi se ne fa un baffo! Ecco che dopo la libertà mi viene rubata anche la sovversione. Che vitaccia!

crociato
Inviato: 29/6/2005 2:28  Aggiornato: 29/6/2005 2:28
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 20/4/2005
Da: Costantinopoli
Inviati: 1026
 Re: BENEDETTO MICA TANTO
Ma siete greci???

Christus vincit, Christus regnat, Christus imperat
Redazione
Inviato: 29/6/2005 6:05  Aggiornato: 29/6/2005 6:05
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: BENEDETTO MICA TANTO
CROCIATO: "Ma siete greci?" No, sono saraceni! E stanno arrivando a frotte! Chiuditi in casa, Crociato, e tira giù le persiane. Anzi, la "saracinesca". (Perchè invece le persiane si usavano contro i persiani? E le bugie? Contro i mentitori?) °°°°°°°°°°°°°°°° PAXTIBI: per principio, avevo detto. Non quindi le leggi che si è dato "questo" o "quel" cittadino, ma "il" cittadino. Sto parlando di principi, dai quali bisognerebbe - lo dice la parola stessa - partire, per fare poi i ragionamenti specifici. Nel nostro caso, cittadini di merda se vuoi, che si sono fatti leggi ancora più di merda, se lo rivuoi, ma sempre "cittadini" e "leggi".

crociato
Inviato: 29/6/2005 8:45  Aggiornato: 29/6/2005 8:45
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 20/4/2005
Da: Costantinopoli
Inviati: 1026
 Re: BENEDETTO MICA TANTO
Citazione:
No, sono saraceni! E stanno arrivando a frotte! Chiuditi in casa, Crociato, e tira giù le persiane. Anzi, la "saracinesca".
Citazione:
(Perchè invece le persiane si usavano contro i persiani? E le bugie? Contro i mentitori?)
E contro gli infedeli????

Christus vincit, Christus regnat, Christus imperat
crociato
Inviato: 29/6/2005 8:47  Aggiornato: 29/6/2005 8:47
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 20/4/2005
Da: Costantinopoli
Inviati: 1026
 Re: BENEDETTO MICA TANTO
Lo sdegno e la marcia dei depravati continua: Il Parlamento canadese ha approvato una legge che consente i matrimoni tra persone dello stesso sesso nel Paese, facendo del Canada la terza nazione nel mondo a consentire questo tipo di unioni. Nonostante la forte opposizione dei conservatori e dei gruppi religiosi, i parlamentari canadesi hanno votato con 158 sì e 133 no la legge proposta dai liberali al governo. Gran parte del province canadesi già consentono matrimoni gay, e il Canada è da tempo meta delle coppie gay dai paesi dove queste unioni non sono autorizzate. Il governo ha detto di aver dovuto agire dopo che i tribunali di otto province su 10 hanno stabilito che il divieto dei matrimoni gay è incostituzionale perché viola la Carta dei diritti e delle libertà del Canada. Quanto avviene in Canada è in deciso contrasto con quanto accade negli Stati Uniti, dove il presidente George W. Bush vuole che il Congresso approvi un emendamento costituzionale che vieti i matrimoni gay. Gli altri paesi ad aver legalizzato i matrimoni gay finora sono il Belgio e l'Olanda.

Christus vincit, Christus regnat, Christus imperat
fiammifero
Inviato: 29/6/2005 9:10  Aggiornato: 29/6/2005 9:10
Sono certo di non sapere
Iscritto: 28/2/2005
Da: ROMA
Inviati: 5691
 Re: BENEDETTO MICA TANTO
per principio, avevo detto. Non quindi le leggi che si è dato "questo" o "quel" cittadino, ma "il" cittadino. Sto parlando di principi, dai quali bisognerebbe - lo dice la parola stessa - partire, per fare poi i ragionamenti specifici. Massimo condivido il tuo pensiero solo faccio presente che è una forzatura in Italia parlare di "cittadino" perchè da sempre il cittadino è stato suddito della chiesa.La sua formazione è cattolica (sacramenti,catechismo,istruzione) dalla notte dei tempi,la mentalità ed il retaggio culturale è solo cattolico,i ns.politici hanno formazione cattolica(scuole etc) le leggi sono state promulgate sotto questa cultura,quindi l'intervento del pastore tedesco è stato un ribadire che siamo,in Italia,tutte sue pecorelle e che non è bene uscire dal recinto. Se ci pensi,siamo uno stato laico solo sulla carta per non sfigurare con altri stati occidentali,ma in realtà siamo più vicini all'Iran di quanto si possa immaginare. E' la realtà che conta,le politiche economiche che guarda caso vanno tutte al privato(scuola,università,ospedali,associazioni on lus etc) per non parlare delle banche (ior)delle tasse ed imposte (esenzione ICI,successioni e donazioni,contributi per fornitura elettrica,8 x mille etc) praticamente non c'è un settore dove la Chiesa è latitante. E tu parli di "cittadino " e di "Stato Laico" ? Non lo siamo stati mai e se continua così non c'è speranza di diventarlo.La strada è ancora lunga e sotto nefaste influenze. Come al solito in nome di Dio,di etica,morale,ed altri valori (per chi ?) si continuano i soliti sporchi giochi di potere.

Citazione:
le cose di cui ci sentiamo assolutamente certi non sono mai vere (Oscar Wilde)
padma
Inviato: 29/6/2005 9:37  Aggiornato: 29/6/2005 9:37
Mi sento vacillare
Iscritto: 30/3/2005
Da: torino
Inviati: 416
 Re: BENEDETTO MICA TANTO
sì, però l’ha detto Ratzinger… Starò dicendo una banalità, ma non si può prescindere dal contesto in cui una frase è pronunciata e dalla persona che la pronuncia; per questo non ritengo corretto parlare di frase "giusta" vìolo almeno una legge al giorno, ma odio chi ergendosi a pastore dell'umanità mi venga a suggerire cosa è morale e cosa no ed ho amici tedeschi che non hanno il carattere del buon joseph, non scherziamo...

The assumption that what currently exists must necessarily exist is the acid that corrodes all visionary thinking.
M.Bookchin
PathFinder
Inviato: 29/6/2005 9:55  Aggiornato: 29/6/2005 9:55
Ho qualche dubbio
Iscritto: 24/2/2005
Da: Napoli
Inviati: 248
 Re: BENEDETTO MICA TANTO
Caro crociato non è per fare polemiche ma come al solito sulle mie parole, come si dice qui a Napoli, hai scambiato il cazzo per la banca dell'acqua, o per meglio dire hai preso fischi per fiaschi. Mo tieniti pure le tua convinzioni sulla mia età, sul fatto che voglia acquistare popolarità su questo sito (Massimo ma almeno si vince qualche cosa?) e su tutte le altre pippe mentali che ti fai. Il problema di fondo è che voi cattolici ( e non venirmi a parlare più di altre religioni perchè io vivo in italia, e me ne fotto delle altre religioni e sotto casa ho una dannata chiesa che mi sveglia con quelle cazzo di campane tutte le domeniche mattine non un minareto con un muezzim urlante) siete sempre stati e sarete sempre degli intransigenti. E non solo verso chi vi è compagno di fede, e fin qui nulla da obbiettare, ma verso l'umanità tutta. Ma che fastidio di danno i gay che vogliono unirsi, bada con rito civile, in matrimonio. Ti vengono a togliere qualcosa dalla tasca? A me da fastidio che il nazista debba scrivere nel suo catechismo la parola cittadini. Per la deve cambiare in credenti o seguaci o qualunque altro cazzo di parola intenda la vostra cerchia di persone. Deve, anzi dovete capire che non siete più lo stato secolare di una volta. A me le leggi già le inguaiano al parlamento. Non ho bisogno che il papa di turno con la sua curia di vegliardi ricoperti d'oro,seta e broccati ci metta voce. [ Modificato da PathFinder Attivo 29/6/2005 8:59 ]

Non è la via che è difficile, è il difficile che è la via.
Paxtibi
Inviato: 29/6/2005 9:57  Aggiornato: 29/6/2005 9:57
Sono certo di non sapere
Iscritto: 3/4/2005
Da: Atene
Inviati: 8134
 Re: BENEDETTO MICA TANTO
Massimo, magari sarà una tara mia, può darsi, ma che stiamo a scaldarci tanto per difendere leggi "di merda" scritte da cittadini "di merda"??? Ha detto bene fiammifero: chi le ha scritte, quando, e seguendo quali "principi", che dovrebbero essere validi anche per me? Quali "illuminati" governi ha partorito in 60 anni questo sistema di leggi, da meritarsi tanta accalorata difesa? La repubblica fondata sul lavoro? Bella barzelletta: andiamo in Sicilia che ti faccio conoscere famiglie di baroni che sono secoli che non lavorano, e da sempre possiedono le terre migliori, e l'acqua, che in Sicilia è potere. Se ci dobbiamo difendere dalle leggi del papa con le leggi repubblicane, allora buonanotte.

batu
Inviato: 29/6/2005 10:12  Aggiornato: 29/6/2005 10:12
Ho qualche dubbio
Iscritto: 8/11/2004
Da:
Inviati: 81
 Re: BENEDETTO MICA TANTO
Scusate ma una legge di 60 anni fa deve essere proprio una legge di me++a? Per esempio: che male c'è a fondare una repubblica sul lavoro? Magari il problema è che poi NELLA PRATICA ciò è una chimera. Se, come spesso diciamo, siamo parte di una collettività, il nostro essere collettività, basato necessariamente su principi solidali, deve per forza partire da un patto comune, di condivisione. Se vogliamo dire "a me non me ne frega un cazzo della condivisione!", va bene, ma poi non possiamo pretendere un bel niente dalla società in cui viviamo. Nessuna legge è perfetta, per mille motivi di ordine pratico e morale (spesso xchè sono fatte da uomini non all'altezza), ma in un sistema che ben funzioni, dovrebbero esistere anche possibilità di correggere le leggi ingiuste (mi sembra che anche Massimo abbia detto una cosa del genere). E forse questo è il vero problema: viviamo in un sistema politico incancrinito, in mano a persone sbagliate.

fiammifero
Inviato: 29/6/2005 10:30  Aggiornato: 29/6/2005 10:30
Sono certo di non sapere
Iscritto: 28/2/2005
Da: ROMA
Inviati: 5691
 Re: BENEDETTO MICA TANTO
E forse questo è il vero problema: viviamo in un sistema politico incancrinito, in mano a persone sbagliate. Esatto Batu,ma se analizziamo alla fonte,per l'Italia,dobbiamo per forza di cose chiederci che formazione culturale hanno queste persone sbagliate,quali connivenze perpretrano,quali interessi curano,che mire hanno . Stessa cosa dicasi per le leggi che non vengono mai abrogate (codice Rocco ed altri) ma puntualmente riviste e corrette per poi far riferimento alle originarie se c'è la convenienza di turno.E' tutto così fariginoso,frammentario e di libera interpretazione quasi posse un "compendio" ai 10 comandamenti. In linea di principio,sì è tutto così,in linea di principio ma i fatti? A me contano i fatti. Sarò pragmatica ma se c'è una legge che dice non rubare (giustissima) perchè non applicarla alla lettera invece di fare dei distinguo(falzi in bilancio,agiotaggio,frode ,signoraggio)? A chi servono i distinguo? e chi li fà questi distinguo? Forse rubare con le CTP in mano ai preti è più etico che rubare una mela per fame? Siamo sempre lì: principi,teoremi ma fatti,anzi vantaggi per i soliti:

Citazione:
le cose di cui ci sentiamo assolutamente certi non sono mai vere (Oscar Wilde)
Santaruina
Inviato: 29/6/2005 10:33  Aggiornato: 29/6/2005 10:33
Sono certo di non sapere
Iscritto: 13/10/2004
Da: Sud Europa
Inviati: 5123
 Re: BENEDETTO MICA TANTO
in Italia parlare di "cittadino" perchè da sempre il cittadino è stato suddito della chiesa. " Anche lo storico ufficiale della massoneria italiana Aldo Alessandro Mola tiene a sottolineare il ruolo di "mosca cocchiera" della massoneria britannica: "[...] La spedizione dei Mille si svolse dall'inizio alla fine sotto tutela britannica: o, se si preferisce, della Massoneria inglese". E in una lettera inviata nel 1869 alla loggia "Il vero progresso sociale" di Genova il 33 Garibaldi proclamava: "[...] Sì! La Massoneria che porta l'impronta dell'Alleanza Democratica Universale e della Fratellanza umana ha per missione di combattere il dispotismo ed il prete, entrambi rappresentanti dell'oscurantismo, del servaggio e della miseria".[…] Garibaldi morì in modo miserevole il 2.6.1882 chiedendo nel testamento di essere cremato e dichiarando di non voler accettare: "in nessun tempo il ministero odioso, disprezzevole e scellerato d'un prete che considero atroce nemico del genere umano e dell'Italia in particolare".[…] Il potere temporale dei Papi viene così definitivamente cancellato dalle cannonate piemontesi a Porta Pia. La massoneria esulta: "è la fine della superstizione, cioè dell'idea religiosa, il crollo del Papato anche come potere spirituale dopo il crollo del potere temporale, il trionfo del libero umano pensiero". Roma è capitale non solo d'Italia, ma anche della massoneria: Albert Pike l'aveva predetto indicandola come seconda sede del "Palladian Rite" prima ancora di designare Adriano Lemmi alla sua successione nella direzione mondiale dei Supremi Consigli dei 33. E nel 1894 Lemmi ne sarà investito e la direzione del Rito Palladico approderà a Roma.[…] Ma l'apice venne raggiunto la notte del 13 luglio 1881, quando la marmaglia inferocita tentò di scaraventare il corpo di Pio IX nel Tevere mentre aveva luogo la traslazione della sua salma nella Basilica di S. Lorenzo. La colpa dell'ignobile gazzarra fu immediatamente addossata - nihil sub sole novi - dal presidente del Consiglio, il 33 Agostino Depretis, e dal ministro degli Esteri Stanislao Mancini, agli stessi cattolici. Il frammassone Depretis era immemore, evidentemente, di quanto il "Fratello" Alberto Mario aveva scritto il giorno dopo i fatti sul giornale massonico "La Lega della Democrazia": "Si trasportava, ieri, la carogna di Pio IX; la sua salma imbalsamata era deposta nel sepolcro tra i fischi e le baionette dei soldati e senza le baionette dei soldati e le rivoltelle della sbirraglia sarebbe stata gettata dal carro funebre... Il nostro cuore faceva eco a quei fischi. Pio IX era uno stupido. Egli personificava la Chiesa Cattolica, ormai ridotta ad una mostruosa sciocchezza. I clericali di Roma trassero partito dal trasporto di questo Pontefice parricida, pagliaccio; furono fischiati. Applaudiamo a quei fischi; ma noi avremmo applaudito ancor più se le reliquie del grande sciocco fossero state gettate dal Ponte di Sant'Angelo nel Tevere". http://www.thule-italia.com/massoneria/risorgimento.html Spero che a questo punto non comincino a stare simpatici anche i massoni…. Viva lo stato “laico”… Dio scaccia Dio Dio scaccia Dio Dio scaccia Dio Blessed Be

-o- Ama e fa' ciò che vuoi -o-
Paxtibi
Inviato: 29/6/2005 10:46  Aggiornato: 29/6/2005 10:46
Sono certo di non sapere
Iscritto: 3/4/2005
Da: Atene
Inviati: 8134
 Re: BENEDETTO MICA TANTO
Scusate ma una legge di 60 anni fa deve essere proprio una legge di me++a? No, potrebbe esserlo anche una legge scritta oggi, come quella che ci vuole propinare Ratzinger. Se, come spesso diciamo, siamo parte di una collettività, il nostro essere collettività, basato necessariamente su principi solidali, deve per forza partire da un patto comune, di condivisione. Sono d'accordo, ma questo patto è stato fatto da altri e a me è stato imposto dalla nascita. E l'unica condivisione che ho sperimentato è stata la condivisione della miseria, perchè la ricchezza ognuno se l'è tenuta ben stretta. Se vogliamo dire "a me non me ne frega un cazzo della condivisione!" Mai detto questo, anzi, ci terrei tanto a condividere qualche villa con un barone siciliano! non possiamo pretendere un bel niente dalla società in cui viviamo. Questo, invece, mi è ben chiaro da quando ho cominciato a ragionare. Nessuna legge è perfetta, anche se la legge morale che ciascuno ha inscritta nella propria coscienza lo è un po' di più di qualsiasi legge scritta da un pugno di massoni e di servi del vaticano. E forse questo è il vero problema: viviamo in un sistema politico incancrinito, in mano a persone sbagliate. Alla fine giungiamo alle stesse conclusioni, tranne per un particolare: è necessario ed indispensabile mettersi nelle mani di qualcuno, che finiscono inevitabilmente per rivelarsi mani sbagliate? "Essere nelle mani" di qualcuno si adatta meglio ad una marionetta o all'uomo? (La colonna greca anarco-insurrezionalista all'opera: ciao Santa ) [ Modificato da Paxtibi Attivo 29/6/2005 10:50 ]

fiammifero
Inviato: 29/6/2005 10:49  Aggiornato: 29/6/2005 10:49
Sono certo di non sapere
Iscritto: 28/2/2005
Da: ROMA
Inviati: 5691
 Re: BENEDETTO MICA TANTO
Non sò perchè ma per me la massoneria non è altro che una ramificazione della chiesa,una diversa corrente di pensiero ma tutte e due finalizzate al potere ed alla supremazia.! E' come dire Papa Buono o Papa Magno,sempre stesse mire,stesse strategie più o meno visibili e/o condivisibili. Sempre per il mio essere concreta,i distingui e le sfumature poco mi attraggono,vado direttamente alla sostanza delle cose. Per ricollegarmi all'alticolo del muro d'Israele,faccio presente che anche in Italia e più esattamente a Roma abbiamo lo stesso muro,più artistico e griffato dal Bernini,invalicabile solo ad un senso con il Concordato,,mentre dall'altro,con la scusa della difesa dei valori dell'uomo ci sono continui ed incessanti sconfinamenti! L'abbiamo esportato noi il muro,c'è da esserne fieri!

Citazione:
le cose di cui ci sentiamo assolutamente certi non sono mai vere (Oscar Wilde)
Paxtibi
Inviato: 29/6/2005 10:58  Aggiornato: 29/6/2005 10:58
Sono certo di non sapere
Iscritto: 3/4/2005
Da: Atene
Inviati: 8134
 Re: BENEDETTO MICA TANTO
per me la massoneria non è altro che una ramificazione della chiesa,una diversa corrente di pensiero ma tutte e due finalizzate al potere ed alla supremazia.! Le due fauci della tagliola... Chissà perchè stiamo sempre tutti a denigrare - giustamente - questo stato e questa società, salvo poi schierarsi a strenua difesa delle sue leggi non appena si parla di chiesa. A me pare che è proprio così che ci fottono. E la tagliola si chiude...SNAP!

Santaruina
Inviato: 29/6/2005 11:41  Aggiornato: 29/6/2005 11:41
Sono certo di non sapere
Iscritto: 13/10/2004
Da: Sud Europa
Inviati: 5123
 Re: BENEDETTO MICA TANTO
Non sò perchè ma per me la massoneria non è altro che una ramificazione della chiesa,una diversa corrente di pensiero ma tutte e due finalizzate al potere ed alla supremazia.! Diciamo Chiesa ed Anti Chiesa? Con la differenza che Ratzinger ci parla del suo Dio da mattina a sera, mentre Carlo Az… ehmmm… , mentre alcune cariche dello stato laico ci parlano solo di “laicità” ed “umanesimo”. Insomma, per quanto possano essere entrambi poco graditi, gli uni giocano a carte scoperte, e si fanno amare o detestare per quello che sono… La colonna greca anarco-insurrezionalista all'opera Sempre all’erta, comandante Paxtibi! Blessed Be p.s.: avete notato quel curioso riferimento di Garibaldi ad una Alleanza Democratica Universale ?

-o- Ama e fa' ciò che vuoi -o-
PathFinder
Inviato: 29/6/2005 12:13  Aggiornato: 29/6/2005 12:13
Ho qualche dubbio
Iscritto: 24/2/2005
Da: Napoli
Inviati: 248
 Re: BENEDETTO MICA TANTO
Citazione:
p.s.: avete notato quel curioso riferimento di Garibaldi ad una Alleanza Democratica Universale ?
Non ci posso credere. Rutelli è un massone? Naaa.

Non è la via che è difficile, è il difficile che è la via.
mc
Inviato: 29/6/2005 12:17  Aggiornato: 29/6/2005 12:17
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/5/2004
Da:
Inviati: 7222
 Re: BENEDETTO MICA TANTO
E io che speravo di buttare un po' di benzina sul fuoco... niente. Tre cose possono essere successe: non sono stato letto (...facile..) non sono stato capito (...difficile...) ho detto cose innegabili (...probabile...) ...tanta fatica... mc

mc
Inviato: 29/6/2005 12:41  Aggiornato: 29/6/2005 12:41
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/5/2004
Da:
Inviati: 7222
 Re: BENEDETTO MICA TANTO
Massoneria garibaldina e P2 moderna a confronto? ...brrrr ... mah... I tempi, dal 1888 ad oggi, sono un po' cambiati... Anche i rapporti tra religioni e massoneria sono cambiati... No? ...ma forse mi sbaglio... mc

Redazione
Inviato: 29/6/2005 12:56  Aggiornato: 29/6/2005 12:56
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: BENEDETTO MICA TANTO
PAX, FIAMMIFERO, ecc. - L'argomento è tosto, e io sono.... un pò tostato. Cerco però di ridurlo all'osso, facendovi una domanda: premesso che in generale la vediamo allo stesso modo, riguardo alla nostra società ed ai problemi che ha, io continuo a sostenere che qualunque cosa si faccia, vada fatta all'interno delle leggi. (Anche perchè sono convinto che le leggi, e i governanti in genere, non siano che un'espressione di un popolo in un dato momento storico. Se un "paese di merda" abbiamo, vuol dire che in qualche modo "di merda" siamo. Quindi il lavoro vero non va fatto a valle - sulle leggi - ma a monte, cioè sulle idee, e sulle persone). Ma a parte la "mia" filosofia, che può essere utopistica o irrealizzabile finchè vuoi, la strada che indicate voi quale sarebbe? (Estendo anche a Santa, che si era chiamato "fuori" dal sistema). Massimo MC: Mi spiace per il tuo non cagatur, capita spesso anche a me e ci si rimane malissimo. Però, se non sbaglio, nel tuo ultimo post parlavi di recinti, quindi è solo da una certa parte che potevi aspettarti una risposta, giusto? (In questo caso, io in realtà sono contento che non sia venuta !)

Paxtibi
Inviato: 29/6/2005 13:41  Aggiornato: 29/6/2005 13:41
Sono certo di non sapere
Iscritto: 3/4/2005
Da: Atene
Inviati: 8134
 Re: BENEDETTO MICA TANTO
Massimo, se sei "convinto che le leggi, e i governanti in genere, non siano che un'espressione di un popolo in un dato momento storico", allora riconoscerai che in questo momento storico io non ero presente, e penso neanche tu, quindi è chiaro che queste leggi non sono affatto espressione di me stesso, a meno che non decida di accettarle. Ne consegue che "Se un "paese di merda" abbiamo, vuol dire che in qualche modo "di merda" sono tutti coloro che in queste leggi si riconoscono (scusa per l'indiretto "insulto", ma non è colpa mia). Per questo non ho nessun problema ad infrangere leggi che non collimano con la mia legge morale, che è l'unica a cui riconosco un'autorità sulle mie azioni. E che, confrontata con le leggi scritte di questa presa in giro della democrazia rappresentativa, finora si è sempre rivelata più umana. Non mi ha mai imposto, per esempio, di mazzolare operai in sciopero, di armarmi e di bombardare un paese che non mi ha aggredito - la Serbia - o di presidiare pozzi petroliferi in paesi sotto occupazione. Non mi ha mai imposto di derubare il prossimo sistematicamente, nè di obbligare altri a lavorare in condizioni di semischiavitù: c'è in giro qualcuno soddisfatto delle condizioni del suo lavoro? Non ho nessuna strada da indicare, ognuno dovrebbe trovare la propria a modo suo, così come tento di fare io. Posso solo dirti dove va a finire la strada pretracciata che vuoi seguire, anche se ormai dovremmo averlo compreso tutti: nel Mondo Nuovo.

mc
Inviato: 29/6/2005 14:13  Aggiornato: 29/6/2005 14:13
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/5/2004
Da:
Inviati: 7222
 Re: BENEDETTO MICA TANTO
>>>>quindi e' solo da una .... ...si, ma e' solo una ulteriore conferma, il noncagamento. Le tre, che spesso diventano quattro per poi ritornare tre quando le cose diventano troppo "difficili", pecorelle smarrite e minacciate dai lupi cattivi... certo parlavo di loro... Gli ultimi saranno ultimi, se non si danno una mossa... la verita' e' proprio troppo acciecante, evidentemente! mc p.s.: tornando alle cose serie, veramente importanti : >>>>Se un "paese di merda" abbiamo, vuol dire che in qualche modo "di merda" siamo. Anche se condivido, in una certa misura, non posso che ribellarmi e capire che molte di quelle persone (...e all'incirca s'e' trattato di un ampio 50%...) sono vittime e non carnefici, e hanno la sola colpa di essere cadute in trappola. Le "persone di merda" sono quelle che consapevolmente hanno contribuito a questa situazione di (leggi) "merda". Addirittura parlare di paese di merda, perche' pieno di persone di merda... detto da te che stai dall'altra parte dell'atlantico... suona un po' male... eheheh... attenzione... Tra le "vittime", ci sono quelle prese per fame, per ignoranza, per idiozia, per ingenuita', con l'inganno e con le minacce, con un ampio contorno di pezzi di merda che ne hanno approfittato ... "cornuti e pure mazziati" e' una condanna troppo pesante, insostenibile, per gli italiani. E' un paese non pronto per essere VERAMENTE libero... (almeno cosi' non si divide e non si condanna nessuno. Ed inoltre, partendo da questo presupposto, non si abbandonano le speranza che un giorno si possa diventarlo, davvero. ...giusto per pignoleria...) mc

Santaruina
Inviato: 29/6/2005 14:23  Aggiornato: 29/6/2005 14:23
Sono certo di non sapere
Iscritto: 13/10/2004
Da: Sud Europa
Inviati: 5123
 Re: BENEDETTO MICA TANTO
Anche perchè sono convinto che le leggi, e i governanti in genere, non siano che un'espressione di un popolo in un dato momento storico. Se un "paese di merda" abbiamo, vuol dire che in qualche modo "di merda" siamo. Io personalmente Massimo credo che capita spesso che dei governanti o dei “creatori di pensiero” possano influenzare molto la gente comune. Spesso il fatto che la gente debba degenerare nell’ignoranza è una decisione presa dall’alto. E’ non è difficile da ottenere; basti pensare a come la televisione sia riuscita a decretare una netta involuzione dell’intelligenza media della popolazione. Per chi sta in alto e possiede i mezzi influenzare la folla è un gioco da ragazzi. Anche il mondo della “moda” ne è un classico esempio: 5 o 6 deficienti ogni anno decidono per i restanti 58 milioni cosa si possa indossare e cosa no. E circa 50 milioni li seguono a ruota. Tipico esempio, incontestabile, di come le folle possano essere guidate con incredibile semplicità. Quindi dei governi di merda sono in grado di far degenerare il cittadino comune, non avviene mai il contrario, anche perché il cittadino non sceglie assolutamente nulla , visto che tutti i “candidati” fanno parte del medesimo gioco e servono i medesimi interessi. Non vi è “scelta”. Tu Massimo dici che qualunque cosa si faccia, vada fatta all'interno delle leggi Se fossimo in una dittatura, sono sicuro che non la penseresti così. Ma siamo in “democrazia”. E se questa democrazia, non fosse altro che una dittatura camuffata? Una dittatura “intelligente”, un dittatura in cui si lascia sfogare il suddito inerme e impotente, gli si regala intrattenimento a iosa e distrazioni a go-go per non farlo pensare, e grazie ai potenti mezzi dei media gli si fa pure credere di essere “libero”. Il suddito così può essere sfruttato a dovere e non c’è nemmeno pericolo che si ribelli, perché è convinto di decidere per la sua sorte. E’ il mondo di Aldus Huxley, è il Brand New World. Non a caso, scorrendo la biografia di Huxley e della sua famiglia si scopre che sapeva benissimo di cosa parlava nel suo “romanzo”. Blessed Be p.s.: alla fine fai una domanda più che giusta: la strada che indicate voi quale sarebbe? In effetti è facile parlare e criticare, trovare le magagne del sistema e dire “io mi tiro fuori”. Ma quando bisogna proporre, casca l’asino. Appena ritrovo un po’ di tempo cercherò di dare una risposta, pronto a cascare…

-o- Ama e fa' ciò che vuoi -o-
fiammifero
Inviato: 29/6/2005 15:02  Aggiornato: 29/6/2005 15:02
Sono certo di non sapere
Iscritto: 28/2/2005
Da: ROMA
Inviati: 5691
 Re: BENEDETTO MICA TANTO
Merda per merda,io farei sparire un'intera generazione ed un'intera categoria di persone,in un botto solo ai primi raduni istituzionalizzati e no a cui partecipano. Diciamo dai 40 in sù? (mi ci metto anch'io così finisco di soffrire). Sai che casino! Mancherebbero i punti di riferimento,gli appoggi e le connivenze,e si ripartirebbe da zero con piccola criminalità non organizzata e facilmente punibile! per il momento si può solo far aprire gli occhi a più gente possibile,cominciando dai ns.figli. A mali rimedi,estremi e mirati rimedi,alla faccia della fratellanza,dell'amore verso il prossimo e tante altre cazzate che valgono solo per gli indottrinati ma non per gli indottrinatori. L'ho sparata troppo grossa? La redazione è autorizzata a censurarmi.

Citazione:
le cose di cui ci sentiamo assolutamente certi non sono mai vere (Oscar Wilde)
Paxtibi
Inviato: 29/6/2005 15:05  Aggiornato: 29/6/2005 15:05
Sono certo di non sapere
Iscritto: 3/4/2005
Da: Atene
Inviati: 8134
 Re: BENEDETTO MICA TANTO
Ci sarebbe ben poco da aggiungere al post di Santaruina, ma, tanto per renderlo più chiaro, casomai ce ne fosse bisogno: basti pensare a come la televisione sia riuscita a decretare una netta involuzione dell’intelligenza media della popolazione. Aggiungerei la musica "popolare", il Ritalin, il Prozac e gli altri psicofarmaci, il glutammato, il fluoro... Non vi è “scelta”. O meglio, c'è tutta la scelta che si può ammirare nell'immagine della "Perla della settimana", quella tra due vecchi imbroglioni, uno vestito da pinguino e l'altro come una matrona romana. Ma quando bisogna proporre, casca l’asino. Comincio ad essere stufo di questa tiritera per cui si chiede a chi non ha mai riconosciuto la validità di questo sistema ed è stato denigrato e sbeffeggiato per anni da destra e da sinistra di trovare la soluzione! Verrebbe da dire arrangiatevi! Ma voglio essere magnanimo... a) rivolta fiscale. b) limitazione al massimo della partecipazione al sistema finanziario statale, l'olio di colza è un buon esempio. c) organizzazione di scambi a livello locale senza valuta, o con valuta locale, ovviamente clandestina. Qui in Grecia abbiamo cominciato a discuterne nel mio circolo di amici, non dico di più per non espormi, ma sono azioni possibili. Certo bisogna avere le palle di rischiare, ma meglio un giorno da uomini liberi che una vita da....

Paxtibi
Inviato: 29/6/2005 15:21  Aggiornato: 29/6/2005 15:21
Sono certo di non sapere
Iscritto: 3/4/2005
Da: Atene
Inviati: 8134
 Re: BENEDETTO MICA TANTO
io farei sparire un'intera generazione ed un'intera categoria di persone,in un botto solo ai primi raduni istituzionalizzati e no a cui partecipano. Diciamo dai 40 in sù A giudicare dai famosi murales dell'aeroporto di Denver, questo sembra sia il piano dei nostri amici di sempre. Con una differenza: l'età minima per il massacro dovrebbe essere di 20-25 anni minore. Vogliono andare sul sicuro, evidentemente...

manolete
Inviato: 29/6/2005 16:03  Aggiornato: 29/6/2005 16:03
Mi sento vacillare
Iscritto: 6/2/2005
Da:
Inviati: 470
 Re: BENEDETTO MICA TANTO
Paxtibi: touché! Nulla da aggiungere ai tuoi tre punti: sono d'accordo al 110%. É quello che mi sforzo di fare da una quindicina d'anni (e non ho ancora incredibilmente rinunciato), ma ti assicuro che hai l'impressione di vuotare il mare con un cucchiaio (senza contare che più passano gli anni più ti ritrovi solo: forse giusto il cane di Ulisse, Argo, a farti compagnia). manolete PS: sulla famosa isoletta come trattate i rifugiati "politici"???

PathFinder
Inviato: 29/6/2005 16:57  Aggiornato: 29/6/2005 16:57
Ho qualche dubbio
Iscritto: 24/2/2005
Da: Napoli
Inviati: 248
 Re: BENEDETTO MICA TANTO
Citazione:
A giudicare dai famosi murales dell'aeroporto di Denver, questo sembra sia il piano dei nostri amici di sempre. Con una differenza: l'età minima per il massacro dovrebbe essere di 20-25 anni minore. Vogliono andare sul sicuro, evidentemente...
Citazione:
io farei sparire un'intera generazione ed un'intera categoria di persone,in un botto solo ai primi raduni istituzionalizzati e no a cui partecipano. Diciamo dai 40 in sù
Tutto questo mi fa venire in mente un vecchio film di fantascienza. La fuga di Logan. Chi ha la mia età ed è un appassionato del genere dovrebbe ricordarselo. Quello che rimaneva dell'umanità viveva in un modo artificiale e dorato fino al compimento dei 30 anni, quando in un futuristico colosseo si 'rigenerava' per rinascere di nuovo. In realtà veniva disintegrato. Tutto questo fin quando il nostro 'eroe' di turno fuggito da quel mondo fatto di cupole alla ricerca di un mitico santuario (e ti pareva che poteva mancare il riferimento alla religione) salvava tutti distruggendo quel mondo artificiale. Potrebbe essere un idea per il futuro. Al crociato lo rigeneriamo appena nato. (scusa ma dovevo dirlo)

Non è la via che è difficile, è il difficile che è la via.
crociato
Inviato: 29/6/2005 18:10  Aggiornato: 29/6/2005 18:10
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 20/4/2005
Da: Costantinopoli
Inviati: 1026
 Re: BENEDETTO MICA TANTO
Citazione:
Caro crociato non è per fare polemiche ma come al solito sulle mie parole, come si dice qui a Napoli, hai scambiato il cazzo per la banca dell'acqua, o per meglio dire hai preso fischi per fiaschi.
Se se. Citazione:
Mo tieniti pure le tua convinzioni sulla mia età, sul fatto che voglia acquistare popolarità su questo sito (Massimo ma almeno si vince qualche cosa?) e su tutte le altre pippe mentali che ti fai.
almeno non sono come le tue. Citazione:
Il problema di fondo è che voi cattolici ( e non venirmi a parlare più di altre religioni perchè io vivo in italia, e me ne fotto delle altre religioni e sotto casa ho una dannata chiesa che mi sveglia con quelle cazzo di campane tutte le domeniche mattine non un minareto con un muezzim urlante) siete sempre stati e sarete sempre degli intransigenti. E non solo verso chi vi è compagno di fede, e fin qui nulla da obbiettare, ma verso l'umanità tutta.
Cercati un bravo esorcista!!! Citazione:
Ma che fastidio di danno i gay che vogliono unirsi, bada con rito civile, in matrimonio. Ti vengono a togliere qualcosa dalla tasca?
Facessero quello che devono fare nelle loro case,no ai matrimoni gay Citazione:
Ma che fastidio di danno i gay che vogliono unirsi, bada con rito civile, in matrimonio. Ti vengono a togliere qualcosa dalla tasca?
Seee nazista... Citazione:
Deve, anzi dovete capire che non siete più lo stato secolare di una volta.
Yahw che sonno...

Christus vincit, Christus regnat, Christus imperat
fiammifero
Inviato: 29/6/2005 18:27  Aggiornato: 29/6/2005 18:27
Sono certo di non sapere
Iscritto: 28/2/2005
Da: ROMA
Inviati: 5691
 Re: BENEDETTO MICA TANTO
L'aereoporto di Denver non lo conosco così pure il film La fuga di Logan,quindi non ho capito a cosa vi riferite,ed io sono stata abbastanza vaga per non compromettermi oltre! Pensate che occasione mancata è stato il giorno del funerale di .........! o quello del........ occasioni se ne troverebbero a iosa con un minimo di organizzazione e persone giuste! Scusate ma il caldo mi ha dato alla testa!

Citazione:
le cose di cui ci sentiamo assolutamente certi non sono mai vere (Oscar Wilde)
fiammifero
Inviato: 29/6/2005 18:33  Aggiornato: 29/6/2005 18:33
Sono certo di non sapere
Iscritto: 28/2/2005
Da: ROMA
Inviati: 5691
 Re: BENEDETTO MICA TANTO
Paxtibi oltre a c,includerei: b) prelevamenti simultanei in tutte le banche per una cifra x, poi il resto verrebbe da solo! è più fattibile di uno sciopero fiscale (lo possono fare solo quelli che non hanno reddito fisso) che in pratica i furbacchioni già lo attuano con l'evasione fiscale!

Citazione:
le cose di cui ci sentiamo assolutamente certi non sono mai vere (Oscar Wilde)
shevek
Inviato: 29/6/2005 18:39  Aggiornato: 29/6/2005 18:39
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 27/4/2005
Da: Napoli
Inviati: 1249
 Re: BENEDETTO MICA TANTO
Salut y Libertad, gente... Gesù, Gesù, Guseppe e Maria (altra tipica espressione partenopea, giusto per dare man forte a Pathfinder)... vi lascio qualche giorno (nel frattempo ho fatto un'iniziativa a L'aquila sull'11 settembre davanti a trenta/trentacinque persone, poi vi faccio sapere meglio) e guardate un po' cosa mi combinate... Cominciamo con il dire che sono d'accordo con Nazinger: le leggi vengono in secondo piano rispetto alla morale: l'art. 11 della Costituzione della Repubblica Italiana - che mi imporrebbe la diserzione in una guerra d'aggressione - è giusto perché è morale, non perché è una legge. Per legge, l'ho già ricordato altrove, sono stati istituiti anche i lager nazisti. Il problema è un altro: che Nazinger intende per "morale" non certo l'imperativo categorico kantiano (è morale solo ciò che imposta una relazione umana fondata sui caratteri dell'eguaglianza e della reciprocità), bensì l'accettazione di una serie di soggettivi desideri etici a base religiosa - la sua... Il grande Max chiede (a Santa, Paxtibi, ma ci sarei stato anch'io) di esprimerci su ciò che potrebbe essere un'alternativa alle leggi. A parte il mio amato Kant, eccovi una citazione del mio nickname (per chi ha letto il romanzo, si tratta della parte iniziale del comizio di Shevek agli operai di Urras): “È la nostra sofferenza che ci porta insieme. Non è l’amore. L’amore non obbedisce alla mente, e diventa odio quando viene forzato. Il legame che ci unisce è al di là della scelta. Noi siamo fratelli. Siamo fratelli in ciò che condividiamo. Nel dolore, che ciascuno di noi deve soffrire da solo, nella fame, nella povertà, nella speranza, conosciamo la nostra fratellanza. Lo sappiamo, perché abbiamo dovuto impararlo. Sappiamo che il solo aiuto per noi è quello che ci diamo reciprocamente, che nessuna mano ci salverà se non tenderemo la mano. E la mano che voi tendete è vuota, come la mia. Voi non avete nulla. Voi non possedete nulla. Voi non siete proprietari di nulla. Voi siete liberi. Tutto ciò che avete è ciò che siete, e ciò che date.” [LE GUIN, Ursula K., Quelli di Anarres (I reietti dell’altro pianeta), Milano, Nord, 1994, pp. 258-259]. Shevek

"Il potere è l'immondizia nella storia degli umani" - F. Guccini
www.portadimassa.net - WEB-TV e non solo di Filosofia
Santaruina
Inviato: 29/6/2005 18:44  Aggiornato: 29/6/2005 18:44
Sono certo di non sapere
Iscritto: 13/10/2004
Da: Sud Europa
Inviati: 5123
 Re: BENEDETTO MICA TANTO
Comincio ad essere stufo di questa tiritera per cui si chiede a chi non ha mai riconosciuto la validità di questo sistema ed è stato denigrato e sbeffeggiato per anni da destra e da sinistra di trovare la soluzione! Verrebbe da dire arrangiatevi! hehehe.. concordo, sembra quasi che finché uno non escogiti una soluzione miracolosa per salvare il mondo perda anche il diritto di criticare quello che non va… La domandona: che fare, allora? Innanzitutto, io continuo a pensare che i cambiamenti arrivino solo se “stimolati” dall’alto. Tutte le grandi rivoluzioni sono state opportunamente preparate, il campo è stato spianato con la diffusione dell’ état d’espirit adeguato. Come scrisse René Guénon , uno che se ne intendeva, (massone infiltrato fino ai massimi gradi, esoterista e maestro Sufi) “i Superiori Incogniti, di qualunque ordine siano e qualunque sia il campo in cui vogliono agire, non cercano mai di creare dei ‘movimenti’ (…). Essi creano solo degli stati d’animo (état d’esprit), ciò che è molto più efficace, ma, forse, un poco meno alla portata di chiunque. E’ incontestabile che la mentalità degli individui e delle collettività può essere modificata da un insieme sistematico di suggestioni appropriate; in fondo, l’educazione stessa non è altro che questo, e non c’è qui nessun ‘occultismo’ (…). Uno stato d’animo determinato richiede, per stabilirsi, condizioni favorevoli, e occorre o approfittare di queste condizioni se esistono, o provocarne la realizzazione" Al riguardo dei movimenti rivoluzionari Guénon, spiega: [/i]"...tali movimenti sono talvolta suscitati o guidati, invisibilmente, da potenti organizzazioni iniziatiche, possiamo dire che queste li dominano senza mescolarvisi, in modo da esercitare la loro influenza, egualmente, su ciascuno dei partiti contrari". [/i] Attualmente in alto (e non si parla dei “politici” ) ci sono persone che mirano a distruggere e a sfruttare l’umanità. Il sistema attuale è strutturato in modo che siano gli arrampicatori e i senza scrupoli a scalare la gerarchia della società, arrivando nei posti chiave, quelli che comandano chi ci comanda. Basterebbe che chi comanda avesse a cuore le nostre sorti in primo luogo, e persone molto capaci del genere esistono, ma in questo sistema è impossibile che emergano, ed altrettanto difficile che vengano individuati. Quindi? Innanzitutto, rendersi pienamente conto della situazione attuale. poi… … (continua) Blessed be

-o- Ama e fa' ciò che vuoi -o-
Paxtibi
Inviato: 30/6/2005 0:28  Aggiornato: 30/6/2005 0:28
Sono certo di non sapere
Iscritto: 3/4/2005
Da: Atene
Inviati: 8134
 Re: BENEDETTO MICA TANTO
Intanto un saluto a Shevek, e un applauso per ciò che è riuscito a fare. Talvolta le nostre posizioni sono parse lontane e inconciliabili, e si sono rivelate pressochè identiche. Ne sono felice, ma era prevedibile, condividendo la stessa passione per la Le Guin - e chissà per quante altre cose. Poi solo una constatazione: qui in Grecia è l'una e un quarto, l'ultimo post, bellissimo, di Santaruina (blessed be), segna le 18,44. Direi che molti, forse tutti, hanno deciso di prendersi una pausa di riflessione. Giusta. Indispensabile. Non è un gioco, almeno per noi. Per altri sì, e costoro hanno deciso da tempo il nostro ruolo: quello dei pedoni. Analosimoi, direbbero qui. Spendibili, consumabili. Utilizzabili in funzione di. E invece siamo uomini e donne. La cui vita ha un valore, del quale ognuno di noi è consapevole, non esprimibile in denaro. Non siamo merci, nè macchine. Intelligenti o ottusi, stupidi o brillanti, nessuno inutile. Non so continuare. Le prime testate tattiche potrebbero partire domani, o tra un mese, o un anno. Due casi di peste bubbonica in Tibet (povera la mia isoletta!),nuovi casi di influenza dei polli.... In ogni caso altri noi, in questo stesso momento, sono torturati, mutilati, uccisi. Oppure torturano, mutilano, uccidono. Sono solo pedoni, ovviamente, come ognuno di noi. Come ognuno di noi hanno un modo di sorridere particolare, che un giorno ha fatto innamorare qualcuno. Spendibile, consumabile. Pausa di riflessione. Pax tibi.

crociato
Inviato: 30/6/2005 2:44  Aggiornato: 30/6/2005 2:44
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 20/4/2005
Da: Costantinopoli
Inviati: 1026
 Re: BENEDETTO MICA TANTO
17,44. 18,44 forse??? [ Modificato da crociato Attivo 30/6/2005 1:45 ]

Christus vincit, Christus regnat, Christus imperat
Redazione
Inviato: 30/6/2005 3:49  Aggiornato: 30/6/2005 3:49
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: BENEDETTO MICA TANTO
Carissimi "parakulòi" (con matadores annessi e connessi), non illudetevi per questa apparente assimilazione geo-culturale, o per gli scambi continui di complimenti che vi fate. Sarò anche da solo, ma combatterò come un intero esercito. Primus: Personalmente non ho mai chiesto a nessuno, su questo sito, "la tua soluzione quale sarebbe?" E' la prima volta che lo faccio, mentre di solito la soluzione, per quanto risibile la mia possa essere, la propongo da sempre, fino alla noia: solo cambiando le idee, e quindi le singole persone, il mondo cambia. (E quindi cambiano anche le leggi, e tutto il resto, di conseguenza e non "per scelta"). Spero quindi che la "noia" di Pax nel dover rispondere non sia attribuibile a me. Vedo però che Santaruina, forzato a mostrare le carte, finisce per dare una risposta molto vicino alla mia: "tutte le grandi rivoluzioni sono state opportunamente preparate, il campo è stato spianato con la diffusione dell’ état d’espirit adeguato". E poi, citando Guenon, “i Superiori Incogniti … non cercano mai di creare dei ‘movimenti’ (…). Essi creano solo degli stati d’animo (état d’esprit), ciò che è molto più efficace, ma, forse, un poco meno alla portata di chiunque. " Ora, senza darci per forza dei "superiori" (incogniti volendo lo saremmo già, però), il lottare per la diffusione e la condivisione di certe idee, nel nostro piccolissimo, mi sembra che lo stiamo già facendo. Ed è vero che tanto ciò avviene in piccolo, quanto sia il massimo che ciascuno di noi può fare. Resterebbe quindi, a questo punto, la questione del rispetto delle leggi. Che mi pare però annullarsi, in termini "rivoluzionari", visto quanto sopra. Nel momento stesso in cui cambiasse una certa mentalità, non ci sarebbe più bisogno di una certa legge. Voglio dire, nessuno di noi ha bisogno di sapere che il codice penale punisce l'omicidio con l'ergastolo, per non farlo, giusto? Adesso arriva la parte "irritata" del Mazzucco: ma come avete potuto pensare, o miseri infedeli traditori fetenti (ecc. ecc.), che io "difenda" un sistema che passo invece la giornata a criticare in tutti i modi? Io ho detto "in linea di principio", e per il principio continuo a lottare. Mi sembra quasi di tornare ai secoli bui, quando mi si dava del fascista perchè sostenevo il diritto di un fascista a parlare. Io lo sostenevo in quando individuo, non in quanto fascista. In linea di principio quindi, e non riferito al caso particolare. Idem qui, riguardo alle leggi. Ma Paxtibi continua invece a dirmi che lui "queste" leggi non le ha votate, e quindi si ritiene in diritto di non rispettarle. Come dire, se mi fossero piaciute, non avrei posto il problema. Lo vedi, quindi, che localizzi la questione, e da "di principio" la fai diventare specifica? (Pensa solo se bisognasse rifare i codici, fra l'altro, ogni volta che nasce un nuovo cittadino!) Ma "di principio" (mi sembra di dire un ovvietà ma la dico), le leggi non sono soltanto degli obblighi che ti si impongono, sono anche - e soprattutto - la tua protezione. Tu dici di essere bravissimo a giudicare anche da solo cosa fare e cosa non fare, ma per gli altri, garantisci tu? Se un giorno ti trovi uno che ha deciso che sia morale passarti sulla schiena perchè ha fretta di parcheggiare il suo gippone, tu cosa fai? Taci e acconsenti? Quindi, mentre Santaruina mi "minaccia" dicendo "lungo la strada legalistica sai benissimo dove vai a parare", io rispondo: e lungo questa, dove si va? Se solo Paxtibi non fosse uno particolarmente accomodante, che "porge l'altra schiena" a chi ha fretta di parcheggiare, cosa succede? Si rialza, va a casa, prende la clava... e di colpo è tutto da rifare. E' il PRINCIPO del criterio personale che in una società civile non può passare, e non ha niente a che vedere con l'opinione specifica di Santa o di Pax - che fra l'altro quasi sempre coincide con la mia - su una certa legge piuttosto che su un'altra. (O no? ) ************ Devo due parole a chi si è sentito in qualche modo corresponsabile del "paese di merda". (Premetto che fra gli "italiani" includo me prima ancora degli altri, e a chi mi ha sospettato di "parlar facile" perchè vivo all'estero dico solo che non terrei mai un sito del genere se non mi sentissi italiano fino al midollo. E non starei così male, ogni volta che succede quello che succede in Italia, se così non fosse. L'indirizzo anagrafico credo poi che conti poco con le idee, a questo punto della storia.) Dunque: anche qui, si parla dell' "Italia", e quindi della somma (purtroppo o per fortuna) di tutti gli italiani. E perquanto ciascuno di noi possa essere "pulito", dobbiamo ammettere che ci deve essere in giro gente talmente sporca che alla fine il risultato puzza lo stesso. Ma poi, noi siamo tutti puliti veramente? Fino a che punto possiamo affermarlo con certezza? Perchè sentiamo continuamente dire in giro "che paese di merda", ma il colpevole non si trova mai? Io qui rispondo solo per me stesso, ovviamente, e non accuso nessuno nemmeno indirettamente, nel dire quello che dico. Le scelte che ciascuno fa sono il risultato di forze talmente complesse, che non credo si possa nemmeno giudicare nostra madre o nostro fratello, in realtà. Una volta deciso che voglio lavorare "all'interno del sistema" (scusate se insisto, ma a me continua a sembrare l'unica alternativa percorribile, in termini concreti), devo riconoscere che ogni volta che avallo in qualche modo un a distorsione del sistema, me ne rendo complice. Ora, non sto parlando di non impegnare l'incrocio quando il semaforo è rosso, perchè tutti lo fanno, e ti becchi pure del cretino se non lo fai anche tu. Sto parlando, ad esempio, di andare a votare. Nel momento stesso in cui abbiamo capito - su questo sito almeno, pare che sia successo - che la nostra è solo una democrazia di facciata, ci dimentichiamo che il politico che sale di volta in volta sul palscoscenico, lo può fare soltanto con la nostra esplicita approvazione. Si chiama voto. Senza di quella, ha lo stesso potere di una gallina guercia malata di AIDS. Ma se io il voto lo do al meno peggio, non posso poi lamentarmi se mi combina "quasi" le stesse cazzate che mi combinava quell'altro. Senza la mia approvazione, invece, lui non può più agire del tutto, perchè non è leggittimato da me a farlo. Questo è il senso profondo della scheda bianca, sul quale io insisto con convinzione sempre maggiore. Certo, mi si dirà, votare in bianco è come gettare il voto nel cesso, perchè in parlamento quelli ci vanno comunque. E tu lascia che ci vadano. Intanto, ci andranno sempre con meno boria, visto che il "mandato" diminuisce a vista d'occhio (e quindi cominceranno a stare un "pò più attenti" alle esigenze dell'elettorato, e dovranno impegnarsi maggiormente sui singoli argomenti, prima di ricevere il tuo voto). Ma poi, soprattutto, allora sì che potrai dire "io di questa guerra non sono responsabile", perchè tu non hai demandato al potere nessuno di coloro che l'hanno decisa. Se invece hai votato a sinistra, perchè "male minore", ti ritrovi comunque parzialmente responsabile, perchè quelli che hai votato non hanno fatto affatto quello che dovevano fare, nel ruolo di opposizione. E tu questo non potevi non saperlo, dopo che lo stesso d'Alema aveva "deciso per noi" di partecipare alla vergognosa mattanza all'uranio della gente dei Balcani. Ecco perchè sostengo che si possa lavorare dall'interno: da una parte, con la diffusione delle idee (se l'algebra non è un'opinione, certi sforzi collettivi prima o poi dovrebbero dare qualche risultato), e dall'altra facendo un uso attento e responsabile degli strumenti legittimi di cui disponiamo, che sono molto più potenti di quello che crediamo (da cui anche la mia difesa strenua del referendum, al di là del suo contenuto specifico). In ultima analisi, il fatto che la nostra democrazia non sia tale non significa affatto, secondo me, che non possa diventarlo. Gli strumenti per esserlo li contiene già per definizione, e le persone, cambiando, man mano lo scopriranno. Boh, forse mi sono perso, ma ormai è andata così… Ciao a tutti Massimo (alla faccia delle "due parole"! Sorry.) [ Modificato da Redazione Attivo 30/6/2005 3:15 ]

mc
Inviato: 30/6/2005 9:07  Aggiornato: 30/6/2005 9:07
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/5/2004
Da:
Inviati: 7222
 Re: BENEDETTO MICA TANTO
>>>>>Premetto che fra gli "italiani" includo me prima ancora degli altri, e a chi mi ha sospettato di "parlar facile" perchè vivo all'estero dico solo che non terrei mai un sito del genere se non mi sentissi italiano fino al midollo. E non starei così male, ogni volta che succede quello che succede in Italia, se così non fosse. L'indirizzo anagrafico credo poi che conti poco con le idee, a questo punto della storia. ...wo... Un frenzy in piena regola! (...visto che crociato ed elias non mi danno soddisfazione di la', nelle altre discussioni, me la prendo con te... ...tu si che ne dai...e' bastata una stronzatina .... eheheheh... mi scoccia dirlo, ma scherzavo... ehehehhe... se ognivolta reagisci cosi', pero', non perdero' occasione... eheheheh... comunque mi dispiace di averti distolto, anche se per un attimo dal discorso... mi asterro', lo prometto...) mc

fiammifero
Inviato: 30/6/2005 10:38  Aggiornato: 30/6/2005 10:38
Sono certo di non sapere
Iscritto: 28/2/2005
Da: ROMA
Inviati: 5691
 Re: BENEDETTO MICA TANTO
Nel dolore, che ciascuno di noi deve soffrire da solo, nella fame, nella povertà, nella speranza, conosciamo la nostra fratellanza. Lo sappiamo, perché abbiamo dovuto impararlo. Sappiamo che il solo aiuto per noi è quello che ci diamo reciprocamente. ed ancora Innanzitutto, io continuo a pensare che i cambiamenti arrivino solo se “stimolati” dall’alto. Tutte le grandi rivoluzioni sono state opportunamente preparate, il campo è stato spianato con la diffusione dell’ état d’espirit adeguato. Dando per scontati questi presupposti che mi sento di condividere,domando: Se in Italia,dando una botta al cerchio ed una alla botte,la situazione è di stallo per non far prevalere la fratellanza nella sofferenza,quanto mancherà al cambiamento e di che genere? Se poi lo vogliamo globalizzare questo ragionamento,cosa implicherà?

Citazione:
le cose di cui ci sentiamo assolutamente certi non sono mai vere (Oscar Wilde)
Gargoyle
Inviato: 30/6/2005 10:58  Aggiornato: 30/6/2005 10:58
Mi sento vacillare
Iscritto: 15/4/2005
Da: Roma
Inviati: 421
 Re: BENEDETTO MICA TANTO
Oggi è stato fatto un passo in più per la libertà degli uomini su questa terra: http://www.corriere.it/Primo_Piano/Esteri/2005/06_Giugno/30/spagna.shtml La libertà dell'espressioni del proprio io non ha eguali, la libertà della scellta della propria vita ha trionfato in Spagna..... Queste sono notizie che fanno aprire bene una giornata Felicità a tutti

L'illusione è la gramigna più tenace della coscienza collettiva: la storia insegna, ma non ha scolari. A. GRAMSCI
Paxtibi
Inviato: 30/6/2005 11:36  Aggiornato: 30/6/2005 11:36
Sono certo di non sapere
Iscritto: 3/4/2005
Da: Atene
Inviati: 8134
 Re: BENEDETTO MICA TANTO
Massimo, agapitè syntrofe, ma perchè decidi di schierare il tuo esercito contro di noi? Io non ho mai dubitato del tuo apporto alla lotta comune contro il sistema che ci stritola, anzi, non ho nessun problema a riconoscerti meriti ben maggiori ai miei in questa lotta, del resto se non fosse per te non saremmo qui a scambiarci idee ed informazioni. E' chiaro però che, se nell'analisi del "nemico" le opinioni coincidono, sulla strategia da seguire divergono. Intanto non è vero che se le leggi mi fossero piaciute etc. Io rifiuto l'idea delle leggi, nel senso che, dal momento che sono cresciuto, non sento più la necessità di farmi dire da "qualcuno" quello che posso/devo e quello che non posso/devo fare. Quindi per me questo è un principio: non ho nessun problema ad estenderlo al resto dell'umanità. In fondo, mi hanno già parcheggiato parecchie volte sulla schiena, e non solo nessuna legge lo ha potuto evitare, ma spesso è stata proprio la legge a fare manovra. Conosci la storia del dottor Hamer? Sono sicuro di sì, ma copio e incollo comunque da disinformazione.it a beneficio di chi non la conoscesse: Vengono scarcerati assassini, pedofili e mafiosi; si vedono brigatisti rossi e neri che escono per buona condotta, e invece, il Grande Scienziato Geerd Ryke Hamer, papà di Dirk, il diciannovenne ucciso nel 1978 da Vittorio Emanuele di Savoia (rientrato recentemente in Italia con tutti gli onori), rimane in carcere perché colpevole di aver scoperto un sistema medico rivoluzionario che se accettato comprometterebbe (questa è la loro paura) l’establishment medico-scientifico e pure massonico (spesso la stessa identica cosa). Io da qui capisco che la legge esiste per proteggere Vittorio Emanuele e i suoi pari, e i loro interessi, a scapito di quelli del resto dell'umanità. E che pensare di cambiare il senso di queste leggi dalla nostra posizione, è pura illusione! Tu dici:Pensa solo se bisognasse rifare i codici, fra l'altro, ogni volta che nasce un nuovo cittadino! Ma è già così! Perchè quando nasce il figlio di Vittorio Emanuele non è sottoposto alle stesse leggi scritte per "noi"! E se è vero che io non posso, e non voglio garantire per nessun altro all'infuori di me, vorrei che tutti garantissero almeno per sé stessi, senza l'alibi di una legge che, essendo stata comunque scritta da una collettività che mi esclude - ricordo che io non c'ero - fallisce nell'intento dichiarato di ergersi a principio. Esiste qualcosa definibile PRINCIPIO se non è riconosciuto da tutti, nessuno escluso? La risposta è NO, e basterebbe la mia opinione per farlo decadere. Dal momento della mia negazione di tale principio, esso diventa IMPOSIZIONE. In ultima analisi, il fatto che la nostra democrazia non sia tale non significa affatto, secondo me, che non possa diventarlo. Gli strumenti per esserlo li contiene già per definizione, e le persone, cambiando, man mano lo scopriranno. Invece secondo me le persone, se davvero potessero un giorno cambiare, e intendo come cambiamento il tornare ad essere UOMINI da COSE che sono diventate, scoprirebbero di non aver bisogno di nessun tipo di "crazia". Con rinnovato rispetto e affetto, Paxtibi

fiammifero
Inviato: 30/6/2005 13:08  Aggiornato: 30/6/2005 13:08
Sono certo di non sapere
Iscritto: 28/2/2005
Da: ROMA
Inviati: 5691
 Re: BENEDETTO MICA TANTO
Anch'io ho iniziato bene la giornata nell'apprendere che in Spagna è stata finalmente riconosciuta pari dignità alle persone omosessuali. In Italia sono considerati cittadini solo per pagare le tasse,per i consumi ,censimenti di popolazione,statistiche e votazioni. Che squallore questa Italia bigotta ed opportunista!

Citazione:
le cose di cui ci sentiamo assolutamente certi non sono mai vere (Oscar Wilde)
freemind
Inviato: 30/6/2005 14:10  Aggiornato: 30/6/2005 14:10
Mi sento vacillare
Iscritto: 17/6/2004
Da:
Inviati: 380
 Re: BENEDETTO MICA TANTO
Anch'io mi associo al coro di quanti salutano con soddisfazione la nuova legge spagnola sull'unione degli omosessuali. Che gran conquista di civiltà! Mi piacerebbe sentire, fuori dalla satira pecoreccia ed infantile, qualcuno che mi spieghi con calma e con argomentazioni serie il motivo "ufficiale" della contrarietà della chiesa.

Noi non ci realizziamo mai. Siamo due abissi: un pozzo che fissa il cielo - FERNANDO PESSOA
mc
Inviato: 30/6/2005 15:03  Aggiornato: 30/6/2005 15:03
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/5/2004
Da:
Inviati: 7222
 Re: BENEDETTO MICA TANTO
Forse mentelibera, il peccato e' la sofferenza sono la chiave di lettura. Meno problemi, vincoli, controversie, portano ad avere meno bisogno di un conforto religioso. Meno conforto religioso (notare che spesso l'iter parte dalla condanna fino all'assoluzione, tutto rimanendo all'interno del mondo religioso.... se non basta questo per dimostrare l'inconsistente equita' del rapporto credente-religione, non saprei cosa ci voglia di piu'...?), meno potere al "core del business" istituzionale : il "perdono tramite confessione". Se non c'e' peccato, non c'e' perdono, se non c'e' perdono non c'e' potere. Questo potrebbe valere anche per il resto. Malattie curabili con gli studi sugli embrioni sono ostacolate per creare del "disagio" da curare con la fede. Famiglie sterili che cercano "conforto" e un aiuto nella fede. Sentirsi un malato solo per orientamenti sessuali fuori dagli schemi della dottrina porta turbe psichiche, quindi disagio, e la vicinanza di comodo alla religione e' in grado di restituire integra la propria coscienza, e con il perdono avallato direttamente dal "superiore"... a sottolineare che trattasi pur sempre di roba da "inferiori"... Ufficialmente come pecorelle sotto il controllo del pastore, ufficiosamente come cavie usate per lo studio del comportamento umano e di nuove tecniche di controllo psicosociale usando il paranormale .. il mistero. Dopo tutto in cambio si chiede solo di credere ad ogni stronzata esca dal vaticano... dalle teorie sull'inizio della vita a all'aborto, fino agli embrioni da salvare, dall'"uccisione" di darwin a il virus trivella, da quei terroristi-omosessuali-infedeli-comunisti musulmani da combattere, anche sopprimendo gli embrioni mediorentali un po' piu' cresciuti ... e poi, chissa' perche' debbano valere di meno da grandi... alla guerra che puo' essere giusta... a volte. Se i religiosi (monoteisti in generale) fossero degli animali, sarebbero degli avvoltoi, che si avventano sulle vittime per scarnificarle, ancora vive, ma stremate e a terra senza la forza (mentale) di reagire. p.s.: sara' questo il motivo "ufficiale"?... (mentre tutte le altre sono storielle millenarie: ben scritte, ma pur sempre storielle...). Per la motivazione dottrinale non saprei, ma non mi sembra cosi' necessario saperlo. Posso immaginare ... appena la teoria si incarta come e' naturale che faccia un pensiero che non ha quasi nulla di razionale, si passa all'argomento: mistero della fede ... amen mc [ Modificato da mc Attivo 30/6/2005 14:38 ]

PathFinder
Inviato: 30/6/2005 15:14  Aggiornato: 30/6/2005 15:14
Ho qualche dubbio
Iscritto: 24/2/2005
Da: Napoli
Inviati: 248
 Re: BENEDETTO MICA TANTO
X FREEMIND Giovanni Paolo II sabato 20 novembre 2004, parlando al pontificio consiglio per la famiglia: “La famiglia, come società fondata sul matrimonio, è un’istituzione naturale insostituibile ed elemento fondamentale del bene comune di ogni società. [...] Chi distrugge questo tessuto fondamentale dell’umana convivenza, non rispettandone l’identità e stravolgendone i compiti, causa una ferita profonda alla società e provoca danni spesso irreparabili”. Se poi ti guardi un pò il catechismo alla voce 'Il sacramento del matrimonio' noterai che si parla unicamente di matrimonio tra uomo e donna. E poi come dice uno degli articoli: 1604 Dio, che ha creato l'uomo per amore, lo ha anche chiamato all'amore, vocazione fondamentale e innata di ogni essere umano. Infatti l'uomo è creato ad immagine e somiglianza di Dio [Cf ⇒ Gen 1,27 ] che è Amore [Cf ⇒ 1Gv 4,8; ⇒ 1Gv 4,16 ]. Avendolo Dio creato uomo e donna, il loro reciproco amore diventa un'immagine dell'amore assoluto e indefettibile con cui Dio ama l'uomo. E' cosa buona, molto buona, agli occhi del Creatore [Cf ⇒ Gen 1,31 ]. E questo amore che Dio benedice è destinato ad essere fecondo e a realizzarsi nell'opera comune della custodia della creazione: “Dio li benedisse e disse loro: "Siate fecondi e moltiplicatevi, riempite la terra e soggiogatela"” ( ⇒ Gen 1,28 ). Io ci leggo che il matrimonio tra gay non è amato da dio stesso anche perchè non possono neanche procreare e soggiocare la terra. Quindi per katzinger va bene pedofili ma femminielli no. Ma vaff... [ Modificato da PathFinder Attivo 30/6/2005 14:18 ]

Non è la via che è difficile, è il difficile che è la via.
Gargoyle
Inviato: 30/6/2005 15:34  Aggiornato: 30/6/2005 15:34
Mi sento vacillare
Iscritto: 15/4/2005
Da: Roma
Inviati: 421
 Re: BENEDETTO MICA TANTO
X Mc Complimenti per l'analisi condivido e sottoscrivo in pieno X Path è inutile continuare a pensare che la chiesa potrà un giorno cambiare, è mostruoso pensare che in africa la chiesa cristiana continui a sostenere(ricordo che per la magior parte degli africani cristiani la parola del prete è legge) il non utilizzo del preservativo, costringendo i piccoli nascituri ad ammalarsi di AIDS, però salvaguardiamo l'embrione..... Lo schifo imperversa, ma non è la legge spagnola sui matrimoni gay o la legge sull'eutanasia in olanda, a far avanzare il degrado della società, ma è la chiesa che con la sua moralità medievale mina lo sviluppo culturale e sociale di troppe persone che credono in essa, e non solo, anche la vita di chi non vuole avere nulla a che fare ne con dio ne con la chiesa viene continuamente condizionata da questa bugia colossale...... La tristezza è che tutto questo mi viene imposto a mani basse, ed io volente o nolente ne pago le conseguenze...... Non è giusto, io non voglio nessuna religione opprimente intorno a me, ma voglio persone in grado di ragionare ed esprimere concetti col proprio volere.... io non voglio che per colpa delle religioni, ancora si giustifichino delle guerre

L'illusione è la gramigna più tenace della coscienza collettiva: la storia insegna, ma non ha scolari. A. GRAMSCI
PathFinder
Inviato: 30/6/2005 16:01  Aggiornato: 30/6/2005 16:01
Ho qualche dubbio
Iscritto: 24/2/2005
Da: Napoli
Inviati: 248
 Re: BENEDETTO MICA TANTO
Gargoyle Guarda che lo so che è inutile sperare in un cambiamento della chiesa. Almeno non per i prossimi 200 o 300 anni. E poi cosa vuoi che ne sappia un bel vescovo chiatto come un maiale ben ingrassato di aids. Le sue preoccupazioni quotidiane sono al più coprire qualche suo sottoposto che si è appena ingroppato un undicenne, forse appartenente ad una famiglia medio borghese, che al massimo ha l'herpes. E poi il polacco ha sempre detto che il sesso al di fuori del matrimonio è peccato. Alias se non trombi quando sei celibe ti salvi. Sotto il sacro vincolo del matrimonio poi si deve trombare solo per proceare e quindi i preservativi non servono. Fai tu.

Non è la via che è difficile, è il difficile che è la via.
Santaruina
Inviato: 30/6/2005 16:10  Aggiornato: 30/6/2005 16:10
Sono certo di non sapere
Iscritto: 13/10/2004
Da: Sud Europa
Inviati: 5123
 Re: BENEDETTO MICA TANTO
Nessun ammutinamento, comandante Maxzos…hehehe.. e che tra una remata e l’altra, alla truppa piace divagare… Dato per scontato che si va tutti nella stessa direzione, si discuteva di quale vento seguire per arrivare prima alla meta. Ora , per quanto riguarda la questione “cambiare le leggi dall’interno” , mi pare sia il punto centrale del discorso. Queste leggi sono strutturate in modo per colpire gli indifesi e assolvere i potenti , come faceva notare il syntrofos Paxtibi (esempio recente: Tanzi e famiglia alla fine se la caveranno con qualche giorno di arresti domiciliari. La tariffa è sempre quella: rubi 1000 euro, 5 anni; 1 milione di euro, assolto; 10 miliardi di euro, dopo un po’ ti fanno anche le scuse.) Il caso del prode Savoia è emblematico: per alcuni anche l’omicidio è “perdonabile”. Per non parlare degli “operatori di pace” dell’ONU, che a quanto pare hanno pure la licenza di abusare dei bambini. (a proposito: che fine fecero quei giornalisti che cominciarono ad indagare su party pedofili nella casa bianca negli anni 80? ) Le leggi sono attualmente uno strumento di controllo per tenere a bada le masse, ma non toccano mai l’elite. Massimo però dice, ma niente leggi di nessun tipo = Mad Max, un mondo in cui se la cava solo Linucs che previdente si è già fatto la scorta di Kalashnikov e petardi vari. Secondo Massimo bisogna cambiare le leggi dall’interno. Secondo me, e mi pare che tutto il disaccordo si limiti in questo, ciò è impossibile, perché tutto il sistema è strutturato in modo tale che si “difenda” dagli attacchi di questo tipo. E’ una farsa montata molto bene, inespugnabile per coloro che vogliono raddrizzarla dall’interno. Ritornando quindi alla questione “come si fa senza leggi?”, io riprendo ancora il mio caro esempio delle civiltà che fiorirono in pace senza tavole scritte e senza polizia. In quelle società le regole erano ben radicate in ognuno dei cittadini, c’era sempre chi le trasgrediva, ma era la comunità nel suo complesso ad allontanarlo. E questo perché lo stato d’animo dell’epoca faceva concepire come aberrante il solo pensare di infrangere le regole della comunità. Lo stato d’animo è essenziale, l’ambiente. Si pensi alle atrocità che persone “normali” commettono quando si ritrovano in uno scenario di guerra. Se intorno a te le circostanze ti fanno credere “lecito” mutilare e stuprare, se associ questo comportamento al termine “normalità”, le inibizioni morali crollano, e di conseguenza sei portato a fare quello che vedi fare dagli altri intorno a te. Ed è quello che accade anche oggi: più aumentano gli omicidi, più aumentano i furti e più queste deviazioni della comune morale vengono accettate, e più persone sono portate a praticarle. E arrivati a questo punto, le leggi stesse diventano inutili. E’ lo stato di spirito che si diffonde, ed è una situazione, se non voluta, fortemente incoraggiata, da chi opera la disgregazione per poter poi intervenire come “salvatore” con le sue leggi speciali e i suoi divieti. Blessed be

-o- Ama e fa' ciò che vuoi -o-
Gargoyle
Inviato: 30/6/2005 16:11  Aggiornato: 30/6/2005 16:11
Mi sento vacillare
Iscritto: 15/4/2005
Da: Roma
Inviati: 421
 Re: BENEDETTO MICA TANTO
Path che te devo dì? Mi viene voglia di vomitare Ma proporre un Referendum del tipo "Fatevi i cazzi vostri che noi pensiamo ai nostri" come la vedi? Basta non sopporto più nulla che parli di religione qualsiasi essa sia..... Che ne sò parlassero dell'11 settembre in maniera un po' più credibile, oppure una bella trasmissione in cui inchiodano la De Flippi e quer ciccione der marito su un bell'albero, il tutto rigorosamente in diretta......

L'illusione è la gramigna più tenace della coscienza collettiva: la storia insegna, ma non ha scolari. A. GRAMSCI
Santaruina
Inviato: 30/6/2005 16:11  Aggiornato: 30/6/2005 16:11
Sono certo di non sapere
Iscritto: 13/10/2004
Da: Sud Europa
Inviati: 5123
 Re: BENEDETTO MICA TANTO
Ola a todos sulla questione “matrimonio Gay e relativa adozione” spero si possa aprire un bel capitolo a parte. Tanto per fare un po’ il bastian contrario e movimentare “con calma_” la discussione.. Blessed be p.s.: SPOT THE TREND!! [ Modificato da Santaruina Attivo 30/6/2005 15:12 ]

-o- Ama e fa' ciò che vuoi -o-
Gargoyle
Inviato: 30/6/2005 17:14  Aggiornato: 30/6/2005 17:14
Mi sento vacillare
Iscritto: 15/4/2005
Da: Roma
Inviati: 421
 Re: BENEDETTO MICA TANTO
Hanno aperto il vaso di pandora http://www.repubblica.it/news/ired/ultimora/rep_nazionale_n_1008926.html si stanno incazzando tutti, ma la famosa tollernza cristiana verso tutti dov'è finita??? Forse se approvano una legge in cui si dice che i gay che vogliono sposarsi devono versare un'obolo alle povere suore gesuite carmelitane scalze, vedi come va meglio a tutti........

L'illusione è la gramigna più tenace della coscienza collettiva: la storia insegna, ma non ha scolari. A. GRAMSCI
Santaruina
Inviato: 30/6/2005 17:37  Aggiornato: 30/6/2005 17:37
Sono certo di non sapere
Iscritto: 13/10/2004
Da: Sud Europa
Inviati: 5123
 Re: BENEDETTO MICA TANTO
Governo Zapatero: “stato fortemente laico” “dura presa di posizione contro l’invadenza della Chiesa” “approvazione del matrimonio gay, con relativa adozione di bambini” “proposta di assegnare la difesa militare all’esercito dell’ONU” hmmm… hmmm… sento puzza di … sento puzza di …”uomo nuovo!”… sento puzza di …. “Nuovo Ordine Mondiale!”…. Non è colpa mia, sembra che er Zapata lo fa apposta a seguire paro paro l’agenda dei Gran Maestri Neo Templari… Già per colpa dei liberi muratori sto diventando paranoico, ma il governo spagnolo ce la mette tutta farci capire da che parte sta… (qualcuno di voi legge ogni tanto il blog cinese? spot the trend!!!) Ora dico una cosa grossa: l’odio palpabile nei confronti della Chiesa (giustificato o meno, non ne voglio discutere ora), sta spingendo molti ad esultare alle mosse dei “Fratelli”. Come volevano: impongono il loro programma con i nostri applausi in sottofondo… Non per niente sono Massoni, se no che Iniziati sarebbero? La loro bravura sta nell’agire con l’approvazione delle loro vittime. Una volta individuato il mostro (la Chiesa), e concentrate tutte le energie su di essa, possono agire con scioltezza. La scena che mi viene in mente è quella di una folla inferocita che lincia un orco morente (un orco vaticano, per intenderci), mentre alle sue spalle arrivano i bulldozer silenziosi (tecnologia massonica) che quatti quatti stanno per travolgere tutto, mentre la folla sta ancora esultando per la morte dell’orco… Ed ora la questione del matrimonio gay. (serviva o no un bastian contrario? se no che dibattito sarebbe? Viva viva o zapatero… ratzi natzi, chiesa medioevo ecc. ecc. e finiva lì…) A mio parere, quello che fanno due persone per conto loro, è affar loro. Ognuno può passare la sua vita con chi gli garba di più. (e fin qua ci siamo, credo). Ma il matrimonio… - Qual è il tuo problema Santa? non riesci proprio a pensare con la tua testa? se il tuo Dio dice che una cosa è cattiva tu abbassi la testolina e accetti senza riflettere? lo dicevo io che sei indottrinato, voi “fedeli” vi credete portatori di una verità superiore e vorreste imporla anche agli altri, ma che diritto avete… Calma, calma amici (oggi mi permetto di fare un po’ da solo, risparmiamo qualche post…) Dicevo, però il matrimon… - a sì, solo perché lo scrive la Bibbia? cosa vuol dire, chi l’ha detto che il matrimonio deve essere esclusiva tra un uomo e la donna, solo perché lo dice “il tuo Dio? e poi… Un attimo, un attimo… Fatemi spiegare… Dicevo, quello che non mi convince è la possibilità delle coppie gay di adottare dei bambini. Insomma, qua non si tratta più di quello che due persone decidono di fare della loro vita, ma interviene anche una terza persona, un minorenne. Purtroppo oggi siamo giunti ad un punto in cui ad affermare che un bambino abbia bisogno per la sua crescita della figura paterna e della figura materna si passa per reazionari. Io di questo però sono convinto, e non è questione di Ratzinger o Vaticano, la famiglia uomo-donna- bambino esiste da milioni di anni prima che comparissero “i preti”. Il bambino ha bisogno della madre e del padre; se mettiamo in dubbio questo, allora veramente non esiste nessun presupposto su cui potremmo fondare una qualsiasi “civiltà umana”. A me pare una regola della natura, mangiamo, dormiamo, abbiamo un padre ed una madre che ci formano. Siamo esseri umani, e siamo mammiferi. E nel mio discorso la Chiesa non c’entra niente, per una volta lasciamola fuori. Stiamo parlando del corso naturale degli eventi. Stavo preparando anche la risposta all’obbiezione “e gli orfani allora? loro un papà e una mamma non ce li hanno…” Ma mi sono già dilungato troppo, a dopo. Blessed be

-o- Ama e fa' ciò che vuoi -o-
Gargoyle
Inviato: 30/6/2005 17:55  Aggiornato: 30/6/2005 17:55
Mi sento vacillare
Iscritto: 15/4/2005
Da: Roma
Inviati: 421
 Re: BENEDETTO MICA TANTO
x Santa a dire il vero il tuo post è molto simpatico e parecchio ragionato.....tanto di cappello alla tua testolona però però però......(io sono quello a favore, e tu il bastian contrario,apriamo ufficialmente il dibattito ) Sull'unione mi pare che siamo daccordo, e siccome la parola matrimonio evoca immediatamente il connubio uomo-donna, com'era giusto fino ad oggi, propongo di ribattezzare la parola con "UNIONE", mi sebra più appropiato,no? Per l'adozione effettivamente c'è molto da discutere, intanto butto la prima pietra; se il bambino/a crescendo diviene omosessuale, non è necessariamente colpa della famiglia, infatti molti omosessuali hanno famiglie normalissime e svolgono vite normalissime(bisogna un po' sfatare il mito dei village people, di omoni baffuti con piume di struzzo....l'omosessuale il più delle volte ha anche atteggiamenti normali....), per cui non è matematico che il bambino/a cresca in maniera anormale se ha entrambi i genitori dello stesso sesso....al contrario egli/ella potrebbe divenire a sua volta omosessuale, e allora? dov'è il problema? se uno accetta gli omosessuali di oggi accettera anche quelli di domani.....secondo me, come tutte le novità importanti, c'è bisogno di assimilare digerire eppoi emettere un giudizio.... la palla a qualcun'altro e a domani ciao santa....

L'illusione è la gramigna più tenace della coscienza collettiva: la storia insegna, ma non ha scolari. A. GRAMSCI
Redazione
Inviato: 30/6/2005 18:31  Aggiornato: 30/6/2005 18:31
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: BENEDETTO MICA TANTO
SANTA: Forse a questo punto bisognerebbe cercare di definire meglio questo "nuovo ordine mondiale", perchè a mettere insieme tutto quello che si sente, ti ritrovi con Zapatero in compagnia di Bush e degli Skull&Bones! Che ne dici di una bella "ricerchiella" al proposito? Che ne so, magari una specie di scheda storica sulla Massoneria, tu che di Gran Maestri pari intendertene abbastanza bene? Massimo

crociato
Inviato: 30/6/2005 18:43  Aggiornato: 30/6/2005 18:43
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 20/4/2005
Da: Costantinopoli
Inviati: 1026
 Re: BENEDETTO MICA TANTO
Bisogna poi spiegare al bambino chi è il padre chi è la madre???? Ehhh rimpiango precedenti regimi... Spagna=Stato della perversione sessuale!!!

Christus vincit, Christus regnat, Christus imperat
crociato
Inviato: 30/6/2005 18:46  Aggiornato: 30/6/2005 18:46
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 20/4/2005
Da: Costantinopoli
Inviati: 1026
 Re: BENEDETTO MICA TANTO
Vorrei aggiungere io qualcosa mia. STEFANO LIBERTI Inviato di guerra in Vietnam, Cambogia, Egitto, India e Palestina, sempre in prima linea a svelare le verità omesse dai grandi circuiti mediatici internazionali, John Pilger (http://www.johnpilger.com) è un reporter di razza. I suoi articoli, i suoi numerosi libri, i suoi documentari sono altrettanti atti di accusa nei confronti di quei potenti del mondo che, controllando anche i grandi circuiti dell'informazione, possono portare avanti le loro ciniche politiche in perfetta impunità. Un attivismo rigoroso che Pilger conferma anche nel suo ultimo libro appena pubblicato in Italia, in cui fin dal titolo si scaglia contro quelli che definisce «i nuovi padroni del mondo». Chi sono i nuovi padroni del mondo? I nuovi padroni del mondo sono una conventicola di affaristi e strateghi che, oggi come oggi, reggono e definiscono le sorti del pianeta. Detto in parole semplici, questi nuovi padroni sono il frutto dell'unione tra le grandi multinazionali e i governi dei paesi dominanti. Tuttavia, io non condivido l'idea di molti attivisti del movimento contro la globalizzazione neo-liberista, secondo cui lo stato è ormai svanito e ha delegato i suoi poteri alle grandi corporation. Il nuovo grande sistema di dominio nasce proprio dalla commistione e dalla compenetrazione tra questi due attori. L'alleanza tra grandi corporation e poteri statuali non è però un elemento strutturale del capitalismo fin dai suoi esordi? Qual è l'elemento di novità? E' vero che le grandi società si sono sempre appoggiate ai governi per esercitare il proprio potere. Ma è pur vero che la crescita sempre più marcata, a partire dagli anni Settanta, delle grandi multinazionali rappresenta indubbiamente un fenomeno di tipo nuovo. Per riassumere in poche parole questo concetto, possiamo dire che oggi assistiamo alla rigenerazione in una forma nuova e più violenta di un sistema di vecchio tipo. La guerra al terrorismo non sarebbe quindi altro che una riedizione delle classiche guerre imperialiste del XIX secolo? Per quanto riguarda gli obiettivi che si prefigge, ossia il controllo delle riserve strategiche del pianeta, sicuramente sì. Quello che cambia, tuttavia, sono i termini in cui si estrinseca il nuovo apparato della propaganda. Oggi, dopo l'11 settembre, il nuovo grande nemico è il terrorismo non statuale. Il che spinge a passare completamente sotto silenzio un altro tipo di terrorismo, ugualmente se non più nocivo: quello perpetrato dagli stati. Dalla seconda guerra mondiale in poi la politica estera degli Stati uniti è costellata di atti di terrorismo puro contro le popolazioni civili dei paesi non allineati ai loro interessi: il barbaro bombardamento atomico di Hiroshima e Nagasaki ha inaugurato una lunga scia di sangue e di violenze. Gli attori internazionali sono ormai definiti «terroristi» sulla base del loro livello di adesione agli interessi strategici degli Stati uniti o delle potenze dominanti. La cosa interessante è che la parola è stata per la prima volta utilizzata dagli inglesi negli anni Quaranta per descrivere le azioni delle organizzazioni clandestine sioniste nella Palestina sotto mandato britannico. Ora, come per magia, la situazione si è rovesciata: Israele - che viola diverse risoluzioni internazionali, si macchia impunemente di esecuzioni extra-giudiziarie e continua a portare avanti un'occupazione omicida - non è terrorista, mentre i palestinesi sono sempre e comunque terroristi. La propaganda si basa proprio su questo: sulla demonizzazione del nemico o del dissidente. Che ruolo hanno i media nel diffondere tale propaganda? I media sono parte integrante di quelli che ho definito i «nuovi padroni del mondo». Il loro potere è effettivamente di tipo nuovo, viste le capacità tecnologiche e la possibilità di influenzare l'opinione pubblica che hanno acquisito negli ultimi anni. Basti pensare al tentato putsch in Venezuela contro Hugo Chavez dell'aprile scorso: è stato orchestrato e organizzato prevalentemente dai media, che hanno scatenato una furiosa campagna di diffamazione contro il presidente. O, per rimanere in Italia, basti pensare a Silvio Berlusconi, che controlla direttamente i media privati e influenza la programmazione di quelli pubblici. Gli stessi Stati uniti, che tanto si vantano della loro «informazione libera», hanno forse il sistema mediatico più chiuso del mondo. I media sono ormai totalmente controllati dal capitale e rappresentano un vero e proprio potere politico. La loro capacità di penetrale nella società civile è un elemento nuovo e estremamente pericoloso. Nel suo libro insiste nel sottolineare come il sistema politico americano sia bloccato in una sorta di competizione fittizia tra democratici e repubblicani. Davvero crede che non ci sia alcuna differenza tra i due schieramenti? Il grande errore in cui incorrono anche i pensatori più progressisti sta nel cercare di fare distinzioni tra le diverse amministrazioni americane. Io sono pronto a scommettere che, se l'11 settembre al potere ci fosse stato Bill Clinton, avrebbe seguito più o meno la stessa politica di Bush. Basta guardare il bilancio della sua amministrazione, che è costellato di violenze, intimidazioni e attacchi unilaterali nei confronti di paesi terzi. E' stato Clinton ad aver avviato lo spaventoso incremento del budget militare. E' stato sempre lui ad aver completato l'opera di smantellamento dello stato sociale avviata durante la presidenza di Ronald Reagan. Madeleine Albright è stata probabilmente il segretario di stato più unilateralista che abbiano avuto gli Stati uniti negli ultimi decenni, e si colloca decisamente più a destra di Colin Powell. Anche il bilancio dell'ex presidente Jimmy Carter, che ha appena ricevuto il premio Nobel per la pace, è tutt'altro che roseo da questo punto di vista: tra le altre cose è stato lui a chiamare come consigliere alla sicurezza nazionale Zbigniew Brzezinski, un fiero sostenitore dell'egemonia imperiale Usa molto apprezzato oggi dall'amministrazione Bush. Lo stesso discorso vale per la Gran Bretagna: la distinzione tra i governi Tory e l'attuale governo Labour è assolutamente fuorviante. Per molti aspetti, Tony Blair è molto più estremista di Margaret Thatcher. Questa distinzione fa parte di una precisa ideologia di stato, basata su una falsa competizione tra due fazioni, che in realtà non sono altro che due facce della stessa medaglia. L'idea secondo cui esistono differenze tra democratici e repubblicani o tra conservatori e laburisti è un'idea romantica. Eppure, è innegabile che l'amministrazione Bush ha impresso una notevole accelerazione sulla questione irachena... La nuova amministrazione è dominata da persone legate a grandi compagnie petrolifere, interessate per lo più ad accaparrarsi il petrolio iracheno, che rappresenta la seconda più importante riserva per quantità e la prima per qualità del greggio. Ma Washington ha sempre voluto controllare l'Iraq. Fino al 1991 Saddam Hussein ha svolto egregiamente il compito per cui era stato messo a quel posto dalla Cia: evitare la disgregazione del paese e dare facile accesso alle riserve petrolifere. Oggi, gli Stati uniti stanno semplicemente cercando un nuovo Saddam, ed è grottesco il balletto di candidati che vanno e vengono da Washington e Londra per essere assunti a coprire tale incarico: ex generali, affaristi, traffichini di ogni sorta, come i membri dell'Iraqi National Congress di Ahmed Chalabi. Al di là di questo, gli obiettivi della politica Usa nei confronti dell'Iraq sono sempre gli stessi: evitare la formazione di uno stato kurdo nel nord e di un'entità sciita al sud che potrebbe unirsi all'Iran. E, al contempo, assicurarsi il pieno e totale controllo delle riserve petrolifere del Medioriente. Che ruolo ha Israele in questo disegno strategico? Israele ha un ruolo ben preciso, che è quello di fedele alleato di Washington nella regione. Lo stato israeliano rappresenta una costante minaccia e un elemento di permanente e continua intimidazione per tutti i paesi circostanti: l'Egitto, la Siria, la Giordania. E non per altro gli Stati uniti appoggiano incondizionatamente i governi israeliani, siano essi del Likud o dei laburisti, che ancora una volta - come nel caso degli Stati uniti e del Regno unito di cui abbiamo parlato prima - non sono altro che due facce di un'identica medaglia. Quanto ai palestinesi, non hanno petrolio e sono quindi per l'amministrazione statunitense privi di qualsiasi interesse W il cattolicesimo unica arma contro i NEOCONS!!!!

Christus vincit, Christus regnat, Christus imperat
fiammifero
Inviato: 30/6/2005 18:53  Aggiornato: 30/6/2005 18:53
Sono certo di non sapere
Iscritto: 28/2/2005
Da: ROMA
Inviati: 5691
 Re: BENEDETTO MICA TANTO
www.fisicamente.net interessante articolo I CORSI PER "GUARIRE" I GAY il tutto per ribadire il concetto che la chiesa ha lo zampino ovunque!!!!!!!!!!!! @ Santa Io di questo però sono convinto, e non è questione di Ratzinger o Vaticano, la famiglia uomo-donna- bambino esiste da milioni di anni prima che comparissero “i preti”. E' una convenzione sociale nata quando l'uomo ha scopero l'agricoltura ed ha smesso di essere nomade.Prima i bambini erano della collettività,così si dice.... Tutt'ora in alcuni gruppi etnici dell'Amazzonia e dell'Asia tibetana vige questa sorta di comunità e mi sembra che se la cavino egragiamente,forse perchè vivono secondo le leggi della natura e non di qualche furbacchiotto di turno. Il bambino ha bisogno della madre e del padre; se mettiamo in dubbio questo, allora veramente non esiste nessun presupposto su cui potremmo fondare una qualsiasi “civiltà umana”. Andiamoci piano,perchè questo implica un'infinità di ragionamenti. Tanto per cominciare si dovrebbe istituire una "scuola per genitori" visto che ognuno educa in base agli insegnamenti ricevuti ,alle esperienze vissute e non certo con un manuale. (il cattolico" puro" si affida al catechismo ) . E come la mettiamo con tutte quelle madri che "portano i pantaloni in casa" e la figura paterna è simile ad un poster? E dove c'è il contrario,ossia l'uomo tutto mi e la donna succube? E che dire della santa famigliola del mulino bianco ,marcia dentro? E che dire degli orfani di un solo genitore? Il bambino ha bisogno di amore ma nessuno ne parla perchè è tabù. Quale è la legge che glielo garantisce? Nessuna! Se partiamo dall'amore,la visuale cambia,a meno che si voglia sostenere che i gay non provano amore e non sanno darlo.

Citazione:
le cose di cui ci sentiamo assolutamente certi non sono mai vere (Oscar Wilde)
Paxtibi
Inviato: 30/6/2005 19:22  Aggiornato: 30/6/2005 19:22
Sono certo di non sapere
Iscritto: 3/4/2005
Da: Atene
Inviati: 8134
 Re: BENEDETTO MICA TANTO
Lasciatemelo dire, per una volta: bel post, crociato! A parte la chiusura, ovviamente... il cattolicesimo unica arma contro i NEOCONS!!!! Beato te che ci credi! Sul matrimonio gay, premesso, se necessario, che ciascuno dovrebbe essere libero di far ciò che vuole se non arreca danno ad altri, vorrei smorzare i facili entusiasmi e i peana per questa "conquista della libertà", riportando un ragionamento di Adorno - che soprattutto a sinistra parecchi dovrebbero scomodarsi a leggere, dal momento che dovrebbe trattarsi del loro patrimonio culturale - a proposito del matrimonio all'interno della nostra società: Il matrimonio, la cui abbietta parodia sopravvive in un'epoca che ha sottratto ogni terreno al matrimonio come diritto umano, serve oggi, per lo più, al trucco dell'autoconservazione: ognuno dei due coniugi attribuisce all'altro la responsabilità di tutto il male che commette, mentre - in realtà - essi vivono insieme una vita torbida e stagnante. Un matrimonio dignitoso sarebbe solo quello in cui l'uno e l'altro avessero una vita indipendente, senza la fusione prodotta dalla comunità d'interessi che è imposta dalla necessità economica, e si assumessero - in perfetta libertà - la responsabilità l'uno dell'altro. Il matrimonio come comunità d'interessi significa inevitabilmente la degradazione dei partecipanti, e la perfidia dell'ordinamento del mondo è che nessuno, anche se ne fosse consapevole, potrebbe sfuggire a questa degradazione. Alla luce di questa dolorosa constatazione, io, purtroppo, non vedo la ragione di tanta esultanza.

Santaruina
Inviato: 30/6/2005 20:16  Aggiornato: 30/6/2005 20:16
Sono certo di non sapere
Iscritto: 13/10/2004
Da: Sud Europa
Inviati: 5123
 Re: BENEDETTO MICA TANTO
Ola Gargoyle e Fiammifero in effetto sull’unione, o come vorremmo chiamarla, si è d’accordo. Il problema per me sono i bambini che verrebbero addottati. Non si tratta più quindi della sacrosanta libertà di una persona di fare ciò che vuole con chi vuole, ma del destino di un minore che non è ancora in grado di decidere per il suo futuro. Di questo destino si deve quindi occupare “la società” (o la comunità.) Ora, a mio parere il problema non è tanto che il bambino cresciuto in tale famiglia potrebbe “diventare omosessuale” (manco fosse una malattia, anche qua siamo d’accordo). Il problema secondo me è che gli verrebbero a mancare le due figure complementari e necessarie per una sua crescita psicologica corretta. Anche gli orfani crescono in condizioni difficili, e spesso crescono anche bene, ma è fuori discussione che è una condizione sfavorevole, e occorre grande forza di volontà per superarne le difficoltà. Non capisco perché quindi mettere un bambino già in partenza in condizioni sfavorevoli. E’ naturale che anche una coppia di gay possa dare affetto e amore al bambino, ma non sarà mai comparabile con l’affetto e con il “tocco” di una madre e con l’esempio di un padre, che si completano a vicenda. Credo. Blessed be

-o- Ama e fa' ciò che vuoi -o-
Santaruina
Inviato: 30/6/2005 20:17  Aggiornato: 30/6/2005 20:17
Sono certo di non sapere
Iscritto: 13/10/2004
Da: Sud Europa
Inviati: 5123
 Re: BENEDETTO MICA TANTO
Che ne dici di una bella "ricerchiella" al proposito? Che ne so, magari una specie di scheda storica sulla Massoneria, tu che di Gran Maestri pari intendertene abbastanza bene? Colpito e affondato…. (3-0 per te...) ( ho esagerato, lo so… non è colpa mia se i muratori entrano in ogni argomento… cosa? sono io che li tiro sempre in ballo?... hehehe…. ) Blessed be p.s.: ti ricordi tempo fa che si pigliava per il culo i candidati dell’unione e le loro sciarpe arancioni? “Ma dove le avranno prese, ai Soros store?”, si diceva. Hai visto chi ha incontrato oggi Rutelli in visita devozionale negli Stati Uniti? Yeah, Mr, Soros! Tessere del puzzle globale, azione e reazione, “liberisti” e “socialisti”, bush e zapatero, il poliziotto cattivo e il poliziotto buono…

-o- Ama e fa' ciò che vuoi -o-
Santaruina
Inviato: 30/6/2005 21:26  Aggiornato: 30/6/2005 21:26
Sono certo di non sapere
Iscritto: 13/10/2004
Da: Sud Europa
Inviati: 5123
 Re: BENEDETTO MICA TANTO
Approfittando del momento di calma della sera e colto da improvviso attacco logorroico, continuo nel mio ragionamento. ( - fermatelo!!!! ) Chi è stato??? Quindi, si diceva…, a sì. Leggevo il post che Paxtibi riporta e pensavo ad uno strano trend. Negli anni 70 e seguenti vi era un movimento che mirava a liberare gli uomini e le donne dai “vincoli arcaici” quali matrimonio e affini, in nome della libertà dei singoli. Da allora in effetti molte cose hanno seguito quella direzione, Vaticano o non Vaticano le coppie di fatto sono sempre più numerose, il convivere non è più quella cosa “scandalosa” o “peccaminosa” di qualche tempo fa, così come i bambini nati fuori dal matrimonio sono sempre più numerosi (in Svezia uno su tre) , e fortunatamente anche questi bambini non vengono più discriminati come accadeva in passato. Fin qua siamo d’accordo, credo. Ma, negli anni passati i movimenti gay erano orgogliosi del loro modo di vita, del loro godere la propria esistenza coi loro compagni senza subire il contrappasso che porta in sé il matrimonio etero (donne struccate che ballonzolano per casa coi bigodini in testa, mariti in canottiera e ciabatte, rutti davanti alle partite di pallone, visite alle suocere e via dicendo…) Del rapporto di coppia si può dire che i gay si vantavano di godere solo del momento migliore. Oggi invece che succede? Le giovani coppie etero preferiscono convivere e sposarsi più tardi possibile, per godere della propria gioventù e per non rinunciare alle libertà che il vincolo del matrimonio limita. E i gay? I gay invece lottano per sposarsi, per vedere finalmente il loro compagni trascinarsi con la barba di tre giorni in casa e litigare su chi debba mettere la lavatrice o portare giù la spazzatura… Mah, io vi vedo contraddizione, sinceramente… Mi ricordo poi un’intervista ad uno scrittore gay anche famoso, non mi viene in mente il nome, che diceva che nel rinunciare alla donna il gay rinuncia anche alla parte “procreatrice” dell’essere umano. Mi sembrò un discorso logico. Io personalmente sono attratto dalle donne nella loro interezza, dal loro viso, dai loro occhi, dal loro corpo, dal loro corpo, dal loro corp.., dalla loro anima, dalle loro espressioni, e dal loro essere anche madri. Anche madri. Essere madre è uno degli aspetti dell’essere donna, non l’unico ma un aspetto essenziale; il gay rinuncia a questa possibilità, per sua scelta, e non è attratto quindi da quella caratteristica, la capacità di mettere al mondo la vita, che è prerogativa della donna. Ecco quindi che ancora una volta mi pare contraddittorio voler in un secondo momento anche un figlio, adottandolo ovviamente, dal momento che la possibilità procreatrice, che è quella che attrae inconsciamente la maggioranza degli uomini, è stata rifiutata nel momento in cui come compagno di vita si è scelto una persona del proprio sesso. Ovviamente, è bene ripeterlo, non si discute della “legittimità” di questa scelta. Volevo solo mettere in luce un aspetto che a mio parere può essere visto come incoerente. Blessed be

-o- Ama e fa' ciò che vuoi -o-
crociato
Inviato: 30/6/2005 21:54  Aggiornato: 30/6/2005 21:54
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 20/4/2005
Da: Costantinopoli
Inviati: 1026
 Re: BENEDETTO MICA TANTO
Citazione:
il cattolicesimo unica arma contro i NEOCONS!!!!Beato te che ci credi!
E qui che sta il punto,la chiesa assume un atteggiamento di condanna ma allo stesso tempo di combutta con i mafiosi americani ecco perchè io dico alla chiesa di svegliarsi,basta con tutto questo buonismo nei confronti dei NEOCONS purtroppo la chiesa e non lo finirò mai di ripetere è schiava dei potenti e non ha alcun potere quindi non ha alcun senso affermare che essa ha un ruolo rilevante nel mondo

Christus vincit, Christus regnat, Christus imperat
Paxtibi
Inviato: 1/7/2005 0:41  Aggiornato: 1/7/2005 0:41
Sono certo di non sapere
Iscritto: 3/4/2005
Da: Atene
Inviati: 8134
 Re: BENEDETTO MICA TANTO
purtroppo la chiesa e non lo finirò mai di ripetere è schiava dei potenti DIING! DOOONG! DAAAANG DOONG! DIIDIING! DAANG! DDOONG DAAAANG! Crociato vacci piano che sono in età da infarto! Quasi quasi ci rimango!!! (A proposito non sono greco, abito in Grecia, per questo sono anche un'ora avanti)

crociato
Inviato: 1/7/2005 6:55  Aggiornato: 1/7/2005 6:55
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 20/4/2005
Da: Costantinopoli
Inviati: 1026
 Re: BENEDETTO MICA TANTO
Crociato vacci piano che sono in età da infarto! Quasi quasi ci rimango!!! EHHHH???? Vuoi dire il contrario?????

Christus vincit, Christus regnat, Christus imperat
fiammifero
Inviato: 1/7/2005 9:53  Aggiornato: 1/7/2005 9:53
Sono certo di non sapere
Iscritto: 28/2/2005
Da: ROMA
Inviati: 5691
 Re: BENEDETTO MICA TANTO
La necessità di ricorrere al matrimonio,è dovuta al mancato riconoscimento di certi diritti che solo tale istituzione concede. Parlo di successioni,assistenza,agevolazioni fiscali,buoni per l'acquisto della casa, pensioni di reversibilità etc. Tutte cose che puoi ottenere solo se la tua relazione è inficiata da carta bollata! Non si vuole il matrimonio? allora si estandano i diritti/doveri che implicano a tutti ed il gioco è risolto. Invece no,si gira intorno al discorso,ci si appella al divino,agli usi e costuni e tante altre sciocchezze per non parlare di" razzismo" e di discriminazioni incitando all'ipocrisia ed ai sotterfugi. (la stessa Bibbia ne è l'esempio lampante,non avevi figli?pazienza per continuare la specie ti univi ad una schiava e poi dicevi che il figlio era della moglie,ce lo siamo scordati? per non parlare del resto) E' un sottile gioco per poter perpretare soprusi e discriminazioni.

Citazione:
le cose di cui ci sentiamo assolutamente certi non sono mai vere (Oscar Wilde)
Gargoyle
Inviato: 1/7/2005 10:07  Aggiornato: 1/7/2005 10:07
Mi sento vacillare
Iscritto: 15/4/2005
Da: Roma
Inviati: 421
 Re: BENEDETTO MICA TANTO
caro Pax quello che è il contenuto del tuo post è una considerazione dolorosa dell'aspetto matrimoniale, però quello che può sembrare un atto doloroso per uomo e donna, anche se io non la vedo così grigia, può essere un atto di gioia e speranza per coloro che fino ad oggi non hanno potuto verificare di persona quello che rappresenta un unione riconosciuta dalla comunità, per quello io sono contento, lasciamo che provino, non arrecano nessun danno ne a me ne al mondo.... X Santa I dati di attitudine psicologica per bambini/e cresciuti in un nucleo familiare omosessuale, non sono così tanti come per i casi di orfani di uno od entrambi i genitori, per cui io dico di lasciar provare, e come dicevo ieri è solo questione di assimilazione di una nuova prova per il genere umano, secondo me i dati non saranno così negativi, per il resto sarà il tempo a dare i suoi verdetti, attendiamoli prima di sparare a zero su questa parte di libertà concessa a persone normali....

L'illusione è la gramigna più tenace della coscienza collettiva: la storia insegna, ma non ha scolari. A. GRAMSCI
Santaruina
Inviato: 1/7/2005 11:22  Aggiornato: 1/7/2005 11:22
Sono certo di non sapere
Iscritto: 13/10/2004
Da: Sud Europa
Inviati: 5123
 Re: BENEDETTO MICA TANTO
Salud y libertad Gargoyl Ola Fiammifero I dati di attitudine psicologica per bambini/e cresciuti in un nucleo familiare omosessuale, non sono così tanti come per i casi di orfani di uno od entrambi i genitori, per cui io dico di lasciar provare Io personalmente non sarei così propenso a fare “esperimenti” usando i bambini come cavie, non so, io la vedo un po’ così… Come dicevo, e riprendo anche le ultime considerazioni di Fiammifero, io non vedo niente di male affinché coppie di fatto regolarizzino la loro posizione per fini burocratici, come quelli che Fiammifero ricordava. Decidono di vivere insieme, formano una coppia, mettono tutto in comune ecc.ecc.; agevolare queste pratiche mi sembra giusto. Io mi sono soffermato sulle adozioni. E’ questo che proprio non riesco ad accettare. Perché entra in ballo una terza persona, un bambino. Non mi sognerei mai a dire ad un adulto come vivere e cosa fare, finché non fa male a nessuno, non si ha diritto di intervenire nella sua vita. Ma nel caso dei bambini rimasti orfani e che cercano una adozione, ognuno di noi, in quanto comunità, ha l’obbligo di esprimere il suo parere su quale sia il modo migliore di agire per il loro bene. Non ho mai fatto mistero che la società a mio parere abbia l’obbligo di occuparsi dei deboli, degli indifesi e dei minori che non hanno punti di riferimento. E questo è uno di quei casi. Un altro aspetto. Per tutto il novecento da noi in occidente ci hanno fatto un mazzo così con le teorie psicanalitiche, Freudiane e Junghiane, più recentemente. Io detesto la psicanalisi, eppure è in continua crescita; in america quasi uno su due ha il suo psicanalista, e ci stiamo lavorando per arrivarci anche in Italia. Ora, secondo Freud ogni “disturbo” della psiche si genera da conflitti irrisolti in età infantile. Lui aveva il papà troppo dominante e per questo è insicuro, lui aveva la mamma troppo apprensiva e per questo è effeminato, quell’altro aveva un padre poco presente e per questo ha sviluppato un carattere autoritario e via così in un oceano di str***ate. Eppure, per quanto a me appaiano tali, per il pensiero scientifico dominante quelle teorie risultano ancora valide. Secondo le teorie psicanalitiche dunque un bambino che cresce con due genitori dello stesso sesso dovrebbe essere la persona più complessata del mondo, eppure anche i psicanalisti non è che si stiano strappando le vesti dinnanzi a questa possibilità. E’ strano. Blessed be

-o- Ama e fa' ciò che vuoi -o-
Gargoyle
Inviato: 1/7/2005 11:41  Aggiornato: 1/7/2005 11:41
Mi sento vacillare
Iscritto: 15/4/2005
Da: Roma
Inviati: 421
 Re: BENEDETTO MICA TANTO
Salud y libertad a te Santa Per quanto riguarda Freud, egli sosteneva, come tu giustamente ricordavi, che le patologie che si manifestano in età adulta hanno radici nell'infanzia, però, come tu fai notare, hanno tutte una predominanza di tipo sessuale.... Ad oggi molti psicologi prendono un po' più con le molle queste tesi che risultano ormai un po' attempate.... Infatti non voglio assolutamente dire che è giusto sperimentare sui bambini cosa sarà per loro crescere in una famiglia omosessuale, però non c'è alcuna certezza che questi crescano in maniera malsana.... Vedrai che in breve tempo anche i sassi emetteranno verdetti contrapposti, vedremo, come già per il nostro referendum, un tutti contro tutti di dimensioni epiche , non ci capirà un c**zo nessuno, ed è per questo che dico che sarà il tempo a dare l'unico ed inoppugnabile parere.... Per il resto è ideologia, ed è giusto che tu non condivida, un po' com'era per il referendum, libertà di pensiero e di espressione sempre..... saluti cari Santa

L'illusione è la gramigna più tenace della coscienza collettiva: la storia insegna, ma non ha scolari. A. GRAMSCI
fiammifero
Inviato: 1/7/2005 11:51  Aggiornato: 1/7/2005 11:51
Sono certo di non sapere
Iscritto: 28/2/2005
Da: ROMA
Inviati: 5691
 Re: BENEDETTO MICA TANTO
Ma nel caso dei bambini rimasti orfani e che cercano una adozione, ognuno di noi, in quanto comunità, ha l’obbligo di esprimere il suo parere su quale sia il modo migliore di agire per il loro bene. E' senz'altro meglio lasciare i bambini in orfanotrofio quando non rientrano di gradimento ad una coppia normale o sarebbe opportuno che che gli adottabili avessero più possibilità di adozioni comprendendo anche coppie gay? Si sceglie in base alle convenzioni o alla capacità di amare e di donare? Si pensa sempre,nell'immaginario collettivo,che il bambino adottato viva in una campana di vetro senza confrontarsi con altre realtà. Andrà pure a scuola,frequenterà pure altri bambini,parteciperà a feste e compleanni,vedrà anche il sesso opposto o no? Farà una vita normale come quelli a cui viene sottaciuta irresponsabilmente la loro condizione di adottati,o quelli di figli illegittimi o di famiglie "allargate". Penso invece che le attuali leggi non salvaguardino il bambino ma solo ipocrisie,convenzioni e non ultimo ci si speculi sopra economicamente . In nome dell'interesse del bambino si coprono altri interessi di ogni grado e specie.

Citazione:
le cose di cui ci sentiamo assolutamente certi non sono mai vere (Oscar Wilde)
PathFinder
Inviato: 1/7/2005 13:54  Aggiornato: 1/7/2005 13:54
Ho qualche dubbio
Iscritto: 24/2/2005
Da: Napoli
Inviati: 248
 Re: BENEDETTO MICA TANTO
Citazione:
A me pare una regola della natura, mangiamo, dormiamo, abbiamo un padre ed una madre che ci formano. Siamo esseri umani, e siamo mammiferi.
Santa Anch'io non sono molto daccordo sul fatto dell'adozione. Però devo dire che non è vero che la natura non prevede che un figlio debba per forza crescere con entrambi i genitori. Potrei portatri ad esempio le leonesse oppure le orche. In questi ed altri casi il maschio viene allontanato dopo che ha assolto ai suoi doveri di procreatore e il nascituro viene cresciuto da un gruppo di femmine. Resto comuqneu del parere che l'adozione sia stata una forzatura. E non mi trova del tutto daccordo.

Non è la via che è difficile, è il difficile che è la via.
Santaruina
Inviato: 1/7/2005 14:30  Aggiornato: 1/7/2005 14:30
Sono certo di non sapere
Iscritto: 13/10/2004
Da: Sud Europa
Inviati: 5123
 Re: BENEDETTO MICA TANTO
La cosa importante è che sull’adozione comunque si possa discutere serenamente. Per quanto possibile dobbiamo lasciare da parte le nostre convinzioni “a priori” (vale per tutti noi, ovviamente) e concentrarci su quello che potrebbe essere la cosa migliore per il bambino. Blessed be

-o- Ama e fa' ciò che vuoi -o-
PathFinder
Inviato: 1/7/2005 14:40  Aggiornato: 1/7/2005 14:40
Ho qualche dubbio
Iscritto: 24/2/2005
Da: Napoli
Inviati: 248
 Re: BENEDETTO MICA TANTO
E chi lo sa con certezza qual'è la cosa migliore per un bambino. Penso che comunque abbia fortemente ragione fiammifero. La cosa più importante è l'amore che puoi dare a tuo figlio. La ritengo la cosa più importante per la crescita psicologica sana di un bambino. Il problema semmai non è tanto il sesso dei genitori ma l'ambiente che troverebbe una volta varcata la soglia di casa. Già me l'immagino l'ipotetico figlio di una coppia omosessuale qui a napoli. A scuola sarebbe oggetto degli scherzi crudeli dei compagni. E su questo posso portare a testimonianza le vicende di un mio amico gay che a scuola era trattato peggio di una puttana. E non penso che a degli adolescenti o a dei ragazzini possa importare molto la differenza tra l'essere gay o essere figlio di gay. Si farebbe di tutta un'erba un fascio istigati dalla cultura retrogada e dai sermoni dei preti per i quali questi poveri esseri sarebbero 'figli' del peccato. Per strada poi sarebbe anche peggio. Ne ho visto tante di schifezze fatte a persone omosessuali. Giusto per finire posso dire che da anni questo mio amico vive a parigi dove ha trovato un ambiente ed una mentalità più aperta che qui da noi terroni con la nostra sana cultura cattolica. [ Modificato da PathFinder Attivo 1/7/2005 13:41 ]

Non è la via che è difficile, è il difficile che è la via.
mc
Inviato: 1/7/2005 14:45  Aggiornato: 1/7/2005 14:45
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/5/2004
Da:
Inviati: 7222
 Re: BENEDETTO MICA TANTO
>>>>Anche gli orfani crescono in condizioni difficili, e spesso crescono anche bene, ma è fuori discussione che è una condizione sfavorevole, e occorre grande forza di volontà per superarne le difficoltà. Non capisco perché quindi mettere un bambino già in partenza in condizioni sfavorevoli. oh santa...!? Allora, invece di togliere gli orfani dagli orfanotrofi, offrendogli una casa, amore, e calore famigliare, anche se diverso dal solito, li lasciamo al loro destino nell'istituto? Gli orfani sarebbero proprio coloro i quali questa legge puo' dare nuovi impulsi di speranza... oltre che a completare la vita della coppia, che con la pater/maternita' puo' concludere il suo ciclo vitale su questo pianeta, a prescindere dal piccolo dettaglio che rappresenta l'orientamento sessuale... personalmente penso sia assimilabile al preferire il "formaggio sugli spaghetti aglioeolio" o la "pizza con o senza acciughe" o ... avete capito... La famiglia non e' uno stereotipo, e' quel gruppo di persone legata a te per tutta la vita (quando si e' fortunati...). L'unico requisito (come dice fiammifero) e' l'amore per i propri figli, le altre sono convenzioni irrilevanti. >>>>>E’ naturale che anche una coppia di gay possa dare affetto e amore al bambino, ma non sarà mai comparabile con l’affetto e con il “tocco” di una madre e con l’esempio di un padre, che si completano a vicenda. Ma perche' devi cercare la comparazione del "tocco" o l'"esempio" tirando in ballo il sesso della persona in questione. Come se la mia compagna non potesse fare i discorsi che posso fare io, o come se io non potessi arrivare "toccare" con la stessa delicatezza di come la mia compagna faccia... La donna a casa a cucinare e cucire, l'uomo al lavoro, unico a portare i pantaloni in casa? ... e' questo quello che dici ...? Per carita', non saresti il solo... e non ci sarebbe nulla di male, ma almeno chiariamolo subito. >>>>>...che si completano a vicenda. Una persona cerca la complementarita' nell'altra. Tutto qui. Puoi spiegarmi dove ipotizzi che il sesso possa essere determinante entrando nel merito di un completamento reciproco, tra due persone che si sono trovate? Sembra che tu stia asserendo che uomini e donne abbiano tutti le stesse caratteristiche uguali e distinte nella propria appartenenza sessuale... e' cosi? Una volta diventate persone complete... possono essere genitori completi. P.s.: detto cio', a me hanno insegnato a condurre (e, per carita', MI PIACE) la mia vita nella "normalita'" (che schifo di termine.. lo so!) dello stereotipo, come mi hanno insegnato l'amore per la musica... Percio' per me e per te, posso essere d'accordo con te che il migliore dei rapporti famigliari sia quello 'standard' (bleachhee...). Per me e per te, e per quelli che la pensano come noi, o meglio che hanno deciso che poteva andargli bene questo tipo di rapporti etero-sessuo-sociali. Punto. Da qui a dire che quello che abbiamo scelto e' il modo migliore! ... e un modo... ... scusa ma ... (ultimamente mi sento pignolo dentro...) pp.ss.: e poi siamo sempre allo stesso discorso: se avessero fatto una legge che vietasse la coppia etero per forzare quella omo, oppure se avessero tolto le leggi sull'economia famigliare alle coppie etero per passarle alle omo, allora si che mi sarei incazzato come una biscia! Ma qui, si tratta di una estensione di diritti che non porta danni a nessuno, anzi migliora la vita della societa' (almeno nel senso che estende il "benessere" della tutela giuridico-economica anche alle coppie di fatto, che sono anche quelle "secondo natura" (scusatemi per questi termini, ma non riesco a trovare di meglio...)). Perche' ostacolarle? E' perche' non si creano gruppi di pensiero che si oppongono, mobilitandosi come e' successo per gli embrioni (ITA) e il matrimonio gay (ESP), alle restrizioni dei diritti che settimanalmente vengono approvati dai governi dei paesi? Mi fermo qui, perche', proprio qui, ricomincia il discorso religioso.... mc

shevek
Inviato: 1/7/2005 17:17  Aggiornato: 1/7/2005 17:17
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 27/4/2005
Da: Napoli
Inviati: 1249
 Re: BENEDETTO MICA TANTO
Salut y Libertad a todos! Scusate se faccio il bastian contrario, ma secondo me il vero progresso civile sarebbe l'ABOLIZIONE del matrimonio (di quanlunque genere). Si dice che il matrimonio è un meccanismo per garantire all'elemento debole della coppia una serie di diritti che, altrimenti, rischierebbe di vedere negati. Il problema è che questi diritti dovrebbero essere universalmente riconosciuti dalla società a chiunque, e non delegati al coniuge più forte - che poi spesso forte in assoluto non lo è, dato che la maggior parte degli esseri umani è povera. Il matrimonio non è altro, dunque, che un meccanismo ideologico tramite il quale i potenti si scaricano della responsabilità di cedere una parte delle briciole della loro enorme ricchezza per il mantenimento di un livello minimo di sussistenza da garantire a qualunque essere umano - e non mi pare qui di fare nemmeno un discorso particolarmente sovversivo... Questo andrebbe rivendicato, e non un'ennesimo vincolo sulle nostre vite. Shevek

"Il potere è l'immondizia nella storia degli umani" - F. Guccini
www.portadimassa.net - WEB-TV e non solo di Filosofia
Elias
Inviato: 1/7/2005 17:53  Aggiornato: 1/7/2005 17:53
Mi sento vacillare
Iscritto: 14/6/2004
Da:
Inviati: 787
 Re: BENEDETTO MICA TANTO
Citazione:
Hai visto chi ha incontrato oggi Rutelli in visita devozionale negli Stati Uniti?
Confermo! E' di oggi la notizia che il ""cattolico"" Rutelli è andato a leccare le suole e a prendere ordini dal pescecane finanziario Soros con i buoni auspici del correligionario (di Soros) De Benedetti.

fiammifero
Inviato: 1/7/2005 18:27  Aggiornato: 1/7/2005 18:27
Sono certo di non sapere
Iscritto: 28/2/2005
Da: ROMA
Inviati: 5691
 Re: BENEDETTO MICA TANTO
Shevek,perfettamente d'accordo,ma visto che è impossibile per come sono state strutturate le società da millenni,è molto meglio cercare di evolvere il concetto di matrimonio e famiglia approfittando dei vantaggi e delle tutele che implicano questi vincoli. Sarò estremista,ma se ero a capo del movimento gay,avrei promosso sciopero fiscale perchè a doveri devono corrispondere diritti. Sai quanti sarebbero diventati gay,pur di non pagare e che terremoto ne sarebbe venuto fuori? per non parlare del voto,altra grande merce di scambio!

Citazione:
le cose di cui ci sentiamo assolutamente certi non sono mai vere (Oscar Wilde)
shevek
Inviato: 2/7/2005 12:46  Aggiornato: 2/7/2005 12:46
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 27/4/2005
Da: Napoli
Inviati: 1249
 Re: BENEDETTO MICA TANTO
Salut y Libertad, fiammifero! Dici: "visto che è impossibile per come sono state strutturate le società da millenni,è molto meglio cercare di evolvere il concetto di matrimonio e famiglia approfittando dei vantaggi e delle tutele che implicano questi vincoli.". Il problema è che al peggio non c'è mai fine: ragionando così - difendiamo il meno peggio - prima o poi ci si ritrova a difendere la repubblica perché è sempre meglio della monarchia, poi la monarchia perché è sempre meglio della dittatura, poi una dittatura laica perché è sempre meglio di una teocrazia, ecc. Vedi, o si crede DAVVERO che un mondo diverso (e migliore) è possibile, e si lotta per quello, o ci fregano. Shevek

"Il potere è l'immondizia nella storia degli umani" - F. Guccini
www.portadimassa.net - WEB-TV e non solo di Filosofia
fiammifero
Inviato: 2/7/2005 19:01  Aggiornato: 2/7/2005 19:01
Sono certo di non sapere
Iscritto: 28/2/2005
Da: ROMA
Inviati: 5691
 Re: BENEDETTO MICA TANTO
Shevenk ,in linea di principio come non essere d'accordo,ma la realtà dove la mettiamo? Un piccolo esempio: figli illegittimi. Fino a pochi decenni fà non potevano ereditare,non avevano tutele poi con il Nuovo Diritto di Famiglia le cose sono cambiate. Questo per dire che ci sono voluti millenni per veder riconosciuti dei diritti ora naturali ed ovvi,ma comunque regolamentati ed istituzionalizzati,per un fenomeno che è sempre esistito e che sempre esisterà! Come vedi qualsiasi cambiamento viene comunque codificato perchè si vive in società e non secondo natura.Quello che io e te auspichiamo implica mancanza di regole,ed una società che esiste solo nell'immaginario e non certo in Italia con i suoi 60 milioni di abitanti formati e condizionati ,volenti o no,da una educazione solo cattolica. Allora ben venga il meno peggio,ossia modificare certe regole,estendere i diritti/doveri nelle leggi che già abbiamo,quindi riconoscimento legale delle unioni di fatto (che diventerebbero comunque dei "matrimoni" nella sostanza)adottabilità a chiunque dei bambini,a prescindere dal sesso ,ivi compresi i single sensa ipocrisie e pregiudizi. Questo è fattibile e concreto e di per sè implica una piccola rivoluzione sociale,ma sempre all'interno delle regole. Anche un piccolo nucleo quale può essere la famiglia,ha bisogno di " regole" per poter convivere,chiamiamoli ruoli,educazione,responsabilità ma sempre regole,figuriamoci se non servono quando non ci sono vincoli di sangue e la società è formata da milioni di individui. Come vedi,sarà l'età,ma si và più verso il concreto e l'immediato perchè alle spalle c'è più vissuto .

Citazione:
le cose di cui ci sentiamo assolutamente certi non sono mai vere (Oscar Wilde)
Santaruina
Inviato: 3/7/2005 17:53  Aggiornato: 3/7/2005 17:53
Sono certo di non sapere
Iscritto: 13/10/2004
Da: Sud Europa
Inviati: 5123
 Re: BENEDETTO MICA TANTO
Ciao Mc in effetti credo che alla fine il cuore del discorso sia capire cosa sia meglio per i bambini. Come dice Pathfinder “E chi lo sa con certezza qual'è la cosa migliore per un bambino.”?, eppure, siccome non possiamo abbandonarli a loro stessi, credo che dobbiamo cercare di capirlo, per quanto possa essere complicato. Anche gli scenari di cui parla Pathfinder fanno parte della quotidianità, e per quanto odiosi e frutto dell’ignoranza, sono aspetti di cui si deve tenere conto. Io resto convinto che psicologicamente ed emotivamente uomini e donne abbiano qualità differenti e complementari (io non ho mai chiesto ad un mio amico: uh, ma che bei capelli! ma che balsamo usi?... scherzo ne…) e penso che queste diverse qualità contribuiscano entrambe alla corretta crescita del bambino. Questa è la mia idea, niente di più naturalmente. Blessed be. p.s.: tra l’altro Mc hai una bella barba; come fai a mantenerla così lucente?...

-o- Ama e fa' ciò che vuoi -o-
fiammifero
Inviato: 4/7/2005 12:59  Aggiornato: 4/7/2005 12:59
Sono certo di non sapere
Iscritto: 28/2/2005
Da: ROMA
Inviati: 5691
 Re: BENEDETTO MICA TANTO
Anche gli scenari di cui parla Pathfinder fanno parte della quotidianità, e per quanto odiosi e frutto dell’ignoranza, sono aspetti di cui si deve tenere conto. Frutto dell'ignoranza o della ns.educazione cattolica? Fino a quando ci sarà anche uno solo a dire che è peccato,che è una malattia essere gay,la società non cambierà mai! I distinguo ed i pregiudizi i bambini li imparano dagli adulti,che a loro volta li hanno ricevuti dai genitori,che a loro volta..........fino al Cristianesimo. Perchè mai nei tempi antichi l'omosessualità era vissuta in modo naturale nei popoli politeisti? Mistero!

Citazione:
le cose di cui ci sentiamo assolutamente certi non sono mai vere (Oscar Wilde)
fiammifero
Inviato: 4/7/2005 17:29  Aggiornato: 4/7/2005 17:29
Sono certo di non sapere
Iscritto: 28/2/2005
Da: ROMA
Inviati: 5691
 Re: BENEDETTO MICA TANTO
A supporto di quanto sotto affermato,sono le dichiarazioni di Pera e Casini sul matrimonio gay(pacs) definendoli "capricci" e criticando un'altro stato La Spagna. Praticamente Oggi sono i politici che in una difficoltà di rappresentatività sociale cercano la legittimazione delle gerarchie ecclesiastiche,confermando la loro potenza in campo elettorale. Mi fà ridere poi che il Papa,alla riunione con dei cattolici spagnoli,abbia glissato l'argomento per non dividere ,come afferma un articolo letto. Lo credo,ha i suoi ruffiani e portavoce nel ns.Parlamento

Citazione:
le cose di cui ci sentiamo assolutamente certi non sono mai vere (Oscar Wilde)
fiammifero
Inviato: 5/7/2005 10:05  Aggiornato: 5/7/2005 10:05
Sono certo di non sapere
Iscritto: 28/2/2005
Da: ROMA
Inviati: 5691
 Re: BENEDETTO MICA TANTO
NOZZE GAY/ MONS. RUPPI: ORA PARLI IL CENTRO-SINISTRA (CORSERA) 05/07/2005 - 08:29 "Fa piacere sentire politici che affermano i valori cristiani" Roma, 05 lug. (Apcom) - "Fa piacere ascoltare uomini politici e autorità dello Stato che affermano il rispetto dei valori cristiani e respingono il laicismo ideologico". Il Vescovo di Lecce, Cosmo Ruppi, accoglie con favore le dichiarazioni del presidente del Senato Marcello Pera a proposito delle nozze fra gay e, in una lunga intervista al Corriere della Sera, pur sottolineando di non volersi "legare a nessuno" l'alto prelato ribadisce che "un uomo di CHiesa deve essere pronto a cogliere segnali di attenzione ai valori e alla storia cristiana del popolo italiano, da qualunque parte vengano". Ecco perchè il discorso di Pierferdinando Casini su un partito dei moderati che dovrebbe contrastare l'affermazione di un'Europa senza radici cristiane merita "rispetto e attenzione". Insomma, come Vescovo, Mons. Ruppi sarebbe, dice, "ben contento se entrambi i Poli si esprimessero senza equivoci, nei loro programmi, sui temi che il Papa ha ricordato in occasione della visita al Quirinale". Eppure, per Ruppi, anche il partito moderato lanciato da Casini non può essere la nuova DC, perchè "non esiste un partito cattolico, ma cattolici impegnati in politica che hanno il diritto di una pluralità di scelte". "Vorrei però - insite il Vescovo di Lecce - che il moderatismo non fosse un freno alle istanze sociali e all'impegno dei cristiani per costruire quello che La Pira chiamava 'architettura cristiana dello Stato'". Avete capito? architettura cristiana dello Stato si stanno scoprendo le carte!

Citazione:
le cose di cui ci sentiamo assolutamente certi non sono mai vere (Oscar Wilde)
mc
Inviato: 6/7/2005 13:08  Aggiornato: 6/7/2005 13:08
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/5/2004
Da:
Inviati: 7222
 Re: BENEDETTO MICA TANTO
>>>>>Giusto per finire posso dire che da anni questo mio amico vive a parigi dove ha trovato un ambiente ed una mentalità più aperta che qui da noi terroni con la nostra sana cultura cattolica. pathfinder dice. >>>>>Anche gli scenari di cui parla Pathfinder fanno parte della quotidianità, e per quanto odiosi e frutto dell’ignoranza, sono aspetti di cui si deve tenere conto. santa dice. Tenere conto, si, ma qui si fa confusione tra il prendere in considerazione l'ipotesi che esistano sacche di persone microcefale e la tutela legislativa dei diritti dell'individuo. Scusa se mi permetto di parlare per te, ma e' come se stessi dicendo che vuoi la legge contro gli affidamenti perche' ci sono persone al mondo che non capiscono la differenza tra essere un buon genitore e scegliere le proprie tendenze sessuali? Perche', in italia, ci sono dei pedofili che ritengono il sesso con i bambini del tutto normale, vorresti togliere le leggi che puniscono gli abusi sui minori, allora? Ogni volta, poi mi tocca ripetere, la leggera differenza di punti di vista che spesso noto in generale, sull'estensione dei diritti, e i veti. Cazzo, e' mai possibile che ci sia tanta difficolta' a processare questo concetto? Sembra che si tema un proliferare (la mobilitazione fa pensare alla profilassi per una epidemia!!!) di queste richieste, con la paura pendente di un indottrinamento generazionale che portera' i figli adottati o avuti in provetta ad essere come i genitori... uhhuuu che paura... Di cosa si ha paura che un giorno verranno vietati i matrimoni eterosessuali e solo coppie omosessuali potranno procreare o adottare? Che ingiustizia sarebbe, eh? ...appunto. Ipocrisia... (...sei sicuro che non sei cattolico santa? ...ehehehh) Per quanto riguarda le differenze tra uomo e donna, bisogna prima definire la mentalita' femminile indotta e quella naturale... Personalmente, ritengo che le differenze siano di tipo fisico e non mentale... o se volete chimico... nel senso che le differenze possono esserci, ma la gestione di queste differenze e' frutto di un comportamento mentale, quindi non direttamente genetico ma in buona parte appreso nel corso delle esperienze. E comunque, anche questo non regge come ragionamento, perche' se e' vero che v'e' una differenza comportamentale, e' vero anche che alcuni soggetti tendono ad assimilare le caratteristiche dell'altro sesso (opposto) e quindi, in un contesto di familiarita', nulla verrebbe a mancare all'adottato. (santa ... in questo periodo mi ritrovo, spesso devo dire, in contrasto con cio' che esponi, ma non e' una persecuzione, cosa che non potrei escludere parlando di elias (hehehhehhe), bensi' solamente divergenze di pensiero ... comunque trovo interessante dibattere con te. Se qualche volta sembro piu' irritato del solito probabilmente e' una questione di umore in generale... dico questo er un fatto puramente statistico, visto che ultimamente discuto, praticamente, solo con(tro) te... eheheh... salutoni....) Posso finalmente, specificare pubblicamente che quella non una "barba verde", come il grande Titus la contraddistinse (a proposito, se qualcuno ha sue notizie, me lo saluti tanto, e' un po' che non lo "leggo"... grazie!), ma sono, anzi forse e' il caso di dire erano, i miei capelli lunghi, rovesciati, a mo' di 'cugino it' degli addams, davanti alla faccia... mc [ Modificato da mc Attivo 6/7/2005 16:19 ]

Anonimo
Inviato: 11/7/2005 10:46  Aggiornato: 11/7/2005 10:46
 Re: BENEDETTO MICA TANTO
salve a tutti. Riprendo un passaggio del ragionamento di crociato: """Ti ricordo che in quel periodo megliaia di cristiani furono trucidati dai musulmani per via della loro fede religiosa quando qualcuno ti tocca qualcosa che ti appartiene non opponi resistenza???"""" mi permetto di affermare che questa è una castroneria bella e buona. volendo sperare che tu ti riferisca a una presunta intolleranza dell'islam dopo il 610 d.C. (anno in cui Maometto aveva quarant'anni e anno in cui ebbe la "rivelazione"), e non alle persecuzioni cristiane vere e proprie (ci sono almeno 3 secoli di scarto), ti chiedo di fare luce su tali truicidi. la realtà delle crociate è ben diversa dalla realtà che tu delinei. quando Urbano II , nell'XI d.C.(1095?), tiene il suo famoso discorso, forviero delle prime crociate, certo non lo fece per presunte intolleranze subite. la sua fu una generale esortazione al pellegrinaggio a scopo di purificazione, mirando forse a cercar una tregua alle lotte interne al cristianisemo. proprio così, i cristiani dovevano temere più loro stessi che i musulmani. La teoria che vorrebbe Urbano II pronto a raccogliere la richiesta di aiuto di Alessio Comneno, sembra un falso storico, visto che il pericolo principale veniva proprio da occidente, e se davvero Alessio avesse temuto qualcuno, quello sarebbe stato UrbanoII. il pericolo Turco? esile e incerto.Si, perchè, se è vero che i Turchi avevano sottratto a Bisanzio la penisola Anatolica, è vero anche che si erano quasi subito stabilizzati, e frantumati in una miriade di stati satellite, non più pericolosi. ancora più infondata è un'ipotetica oppressione turca sul mondo cristiano. l'Islam è l'unica religione che riconosce Abramo e Gesù Cristo come figure storiche reali, e che mai (in periodo medievale) ha operato pressioni o limitazioni sulla libertà religiosa, anzi, i cristiani soggetti al dominio turco godevano di una libertà che i cristiani d'occidente, potevano solo sognare. certo, ci furono atti di intolleranza, come negarlo, dopotutto anche i turchi erano una realtà nuova, e in quanto tale sicuramente più in fermento degli arabi. ma non si può affatto prendere questa considerazione come giustificazione delle crociate, perchè la prima crociata, non ufficiale, chiamata la crociata dei poveri, guidata da Pietro l'Eremita, fu anticipata da un forte fermento religioso, che sfociò in una violenta oppresione degli Ebrei. proprio questa prima crociata, da sola, potrebbe condannare tutto il movimento crociato. la spedizione fu un vero e proprio terremoto.I territori attraversati furono saccheggiati e distrutti, prima che il decimato esercito di disperati venisse schiacciato dall'esercito Turco. ma allora da dove nasce tanto furore religioso? semplice, da motivi economici. la popolazione europea è in questa fase in forte crescita, dopo i secoli neri del tardo antico e alto medioevo. servono nuove terre da coltivare, i figli dei nobili, non primogeniti, devono trovare qualcosa da fare, perchè non partecipi delle eredità paterna. Non è un caso che negli anni successivi, tutte le altre crociate, si risolveranno con la creazione di tanti staterelli con a capo i signori delle crociate, tanto intenti a difendere la religione e la città santa , da fermasri nel primo terreno fertile, abbandonando l'impresa. Crociato, ognuno ha le sue idee, ok, ma la storia (per quel poco che ci è dato conoscere), non va distorta in questo modo a fini propagandistici. il precedente Papa, o meglio l'ultimo Papa a mio parere, aveva condannato il periodo crociato, mentre ora ho sentore di una diffusa rivalutazione idiologica. sarà mica tutto collegato? Sarà mica un ritorno all'arma dell'intransigenza religiosa per fini economico politici? un'ultima osservazione: nel vangelo, se non lo hai letto fallo, perchè è una storia molto interessante, non ricordo nessuna condanna all'omosessualità da parte di cristo, ma continue esortazioni alla tolleranza e al perdono. avete controllato se sulla prima pietra di San Pietro c'è una data di scadenza? cordiali saluti Rosso_fuoco [ Modificato da rosso__fuoco Attivo 11/7/2005 10:00 ] [ Modificato da rosso__fuoco Attivo 11/7/2005 13:17 ]

crociato
Inviato: 30/7/2005 12:40  Aggiornato: 30/7/2005 12:40
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 20/4/2005
Da: Costantinopoli
Inviati: 1026
 Re: BENEDETTO MICA TANTO
Le castronerie belle e buone le hai dette te,i turchi in quanto popolo barbaro hanno sempre e solo disprezzato il mondo cristiano,leggiti cosa combinarono ad Otranto ad Vienna e gli attacchi spietati mirati verso il popolo curdo. Ora vogliono anche entrare nell'unione europea,che schifo!!! Ti ricordo che è vero il fatto di alcuni crociati che andavano a combattere per la pecunia ma bisogna anche dire per onor del vero che allora la fede religiosa era un sentimento molto più concreto di adesso. Per quanto riguarda gli omosessuali sono stati condannati dalla Chiesa poichè Gesù nel Vangelo non parla di unioni uomo uomo,se a te piace pensare così problemi tuoi,la prossima volta cerca di rivalutare gli eroici crociati invece di osannare l'Islam!

Christus vincit, Christus regnat, Christus imperat

Powered by XOOPS 2.0 © 2001-2003 The XOOPS Project
Sponsor: Vorresti creare un sito web? Prova adesso con EditArea.   In cooperazione con Amazon.it   theme design: PHP-PROXIMA