Informazioni sul sito
Se vuoi aiutare LUOGOCOMUNE

HOMEPAGE
INFORMAZIONI
SUL SITO
MAPPA DEL SITO

SITE INFO

SEZIONE
11 Settembre
Questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego.
 American Moon

Il nuovo documentario
di Massimo Mazzucco
 Login
Nome utente:

Password:


Hai perso la password?

Registrati ora!
 Menu principale
 Cerca nel sito

Ricerca avanzata

TUTTI I DVD DI LUOGOCOMUNE IN OFFERTA SPECIALE


storia & cultura : C'E' DESTRA E DESTRA
Inviato da Redazione il 17/2/2005 22:27:27 (4589 letture)

C'E' DESTRA E DESTRA

Da oggi si aggiunge ai collaboratori del sito, con il suo articolo "Potere, carisma e società", un personaggio che si distingue, se non per altri motivi, per una totale assenza di compromesso che si staglia nettamente sullo sfondo impastato di un panorama ideologico assolutamente amorfo come quello italiano di oggi.

Il sito personale di Ercolina Milanesi, scrittrice a tutto campo - politico, storico, sociale, filosofico, teologico - ti accoglie con un'impaginazione grafica che non lascia dubbi sul carattere del personaggio. I volti forti, le espressioni marcate, i colori decisi del Caravaggio, nelle varie icone che contrassegnano le sezioni del sito, sono accompagnati, di lato, da una fiamma tricolore animata, tanto discreta quanto eloquente: qui i voltafaccia di Fini alla storia - e quindi le ambiguità in generale…

… - non trovano casa nemmeno di passaggio.

Di se stessa, con giusta autoironia, Ercolina dice: "Da sempre milito nell'area politica di destra […] Non per nulla sono definita 'la reazionaria'". Ebbene, a conferma di ciò che a nostra volta scriviamo nella pagina "La nostra posizione politica", diamo il benvenuto a Ercolina Milanesi come persona prima di tutto coerente e lineare, che fa chiaramente discendere - nel bene e nel male - le proprie posizioni da un ragionamento empirico, e non da premesse intoccabili, giungendo così spesso a posizioni del tutto antitetiche a quelle che nascono dal dogmatismo imperante di oggi, di destra o di sinistra che sia.

Il rispetto assoluto va prima di tutto all'Individuo, in quanto essere pensante, autonomo e coerente con se stesso.

La Redazione


POTERE, CARISMA E SOCIETÀ

L’establishment dominante visto da Mosca, Weber, Triepel, ed altri.

di Ercolina Milanesi

Il Potere può essere definito come il possesso del controllo degli altri esseri e delle cose nell’ambiente sociale e naturale, possesso che implica la possibilità di agire su di essi. (W. Lloyd Warner ).

Il potere sociale può scaturire da un carisma personale per cui si è indotti ad obbedire al "genio" di un capo individuale. Il potere dello Stato supera ogni altro potere. E’ un potere politico cui si accompagna il monopolio del potere legale e del potere militare.

In democrazia il Partito politico è la risultante della lotta dei partiti politici.

Nell’analisi di Weber il Potere o autorità significa la "sicurezza di trovare obbedienza da parte di un dato gruppo di persone, a determinati comandi". In ogni vero rapporto di potere esiste un determinato "minimum" di voler obbedire, cioè un interesse esterno o interno all’obbedienza.

Herbert Goldhamer e Edward A. Shils sostengono che una persona ha potere quando è in grado di influenzare il comportamento altrui in armonia con le sue intenzioni.

Abramson, Kautz, Cutler considerano nel concetto di Potere Sociale vi siano tre elementi comuni: "un agente", "un obiettivo", "una linea d'azione". Chi detiene il potere si pone, sempre, degli scopi da raggiungere. Il Potere Sociale non potrebbe sussistere senza finalità, quali che siano.

Nella concezione di Mosca (negli ultimi decenni dell’800) si ricollega il problema del potere politico al Machiavelli, a Saint-Simon, a Comte e al Taine dove, in ogni società costituita, a prescindere se esercitata in nome del popolo, di una democrazia dominante o di un sovrano, "i governanti, ossia quelli che hanno nelle mani ed esercitano i Pubblici Poteri, sono, sempre, una minoranza di persone, e che al di sotto di questi, vi è una classe numerosa che non partecipa mai "realmente", in alcun modo, al Governo, non fa che subirlo; essi si possono chiamare i "governati".

Per Mosca un governo consiste nell’organizzazione della classe politica; è la diversità della sua organizzazione che dovrebbe essere presa a fondamento di ogni classificazione.

Vi sono due principi generali: coloro che fanno parte della classe politica non possono esservi costretti dalla forza: essi devono distinguersi per una sorta di superiorità. Con il primo "postula" l’adesione volontaria di coloro che debbono disporre e comandare al governo: "passione naturale all’ uomo per il Potere e per i vantaggi che vi vanno annessi". Con il secondo presuppone che coloro che fanno parte della classe politica siano dotati di qualche merito o qualità di grande importanza e non posseduta da tutti.

I dirigenti, cioè i membri della classe politica, non riconosceranno, mai, che essi governano per essere i più atti a governare, ma daranno giustificazione al loro potere in un principio astratto, in una formula che Mosca chiama "formula politica".

Il "dirigente naturale", secondo Weber, accettando il concetto di "carisma" privo di valore morale, è una persona dotata ed investita di qualità specifiche di corpo e di mente, ritenute non accessibili e non comprensibili a tutti, cioè "soprannaturali".

Il carisma non conosce che determinazioni "intrinseche" e limitazioni "proprie".

Colui che è investito del carisma non fa che assumere il compito a lui spettante ed esige obbedienza e seguito in virtù e in forza della "missione stessa".

Nelle sue analisi dei tipi di Potere, Weber si sofferma sul valore della legittimità e nei rapporti sociali e nei fenomeni culturali l’influsso del Potere è più ampio di quanto sembri.

Vi sono tre tipi puri di dominio legittimo: I° - "dominio legale": si presta obbedienza al Capo nell’ambito a lui formalmente assegnato; II° - "dominio tradizionale": si obbedisce a chi sia chiamato al potere; III° - "dominio carismatico": si obbedisce per fiducia personale nel Capo.

Per il Triepel la potenza è sempre interiore, nel senso che anche ciò che si definisce "potenza esteriore", e cioè la capacità di premere sugli altri con la violenza è pur tenuta da qualche forza interiore, "una potenza chiave ".

La potenza è un concetto amorfo che si determina da: il "grado" della capacità d’agire sulla volontà altrui; il "contenuto" di fatto del rapporto di potenza; la "volonta’" di stabilire, con il proprio dominio, il grado della possibilità d’influenza; il "fondamento" sul quale è basata la capacità d’influenzare.

Il Triepel nega valore ai tipi di dominio del Weber, in quanto vi può essere potenza senza autorità. Il dominio si serve del comando e della costrizione, l’autorità necessita della conferma di chi vi è sottoposto.

Tre sono gli elementi essenziali che determinano i rapporti di potenza: "il grado" che è intermedio tra la sola influenza che è l’elemento più basso, e il "dominio" che è il più alto. Il "collegamento" necessario con l’autorità sia cognitiva, sia emotiva o dell’una e dell’altra natura insieme. "Il carattere" originario dell’autorità.

Non è il potere che crea l’obbedienza ma, piuttosto, il sentimento consapevole della necessità dell’ordine che crea il Potere!

Ercolina Milanesi


VEDI ANCHE: Da Fini l'ultima mazzata al senso comune

28.11.03. Dopo gli ex-comunisti che bombardano i compagni della Serbia, i radicali che parlano come fascisti, e i fascisti che si dicono democratici, si stanno smantellando anche gli ultimi parametri di riferimento di un mondo che fino a pochi anni fa davamo tutti per scontato. La vera deregulation non è più economica, è morale. (...)

Voto: 0.00 (0 voti) - Vota questa news - OK Notizie


Altre news
28/11/2015 10:00:00 - Il nuovo sito è pronto
26/11/2015 19:40:00 - Fulvio Grimaldi a Matrix
24/11/2015 11:00:00 - Caccia russo abbattuto dai turchi
22/11/2015 20:20:00 - Ken O'Keefe: "ISIS = Israeli Secret Intelligence Service"
21/11/2015 21:00:00 - L'uomo che uccise Kennedy
19/11/2015 19:00:00 - La solitudine
18/11/2015 21:21:31 - Vladimir Putin - conferenza stampa al summit del G20
17/11/2015 13:50:00 - Dopo Parigi
15/11/2015 22:30:00 - Commenti liberi
14/11/2015 9:40:00 - À la guerre comme à la guerre
13/11/2015 23:00:00 - Nuovi attentati a Parigi
11/11/2015 19:50:00 - Atleti russi dopati, brutti e cattivi
10/11/2015 19:30:00 - Fini, Grillo, Travaglio - e il giornalismo che non fa i conti con sé stesso
9/11/2015 18:30:00 - "Bag it!" Documentario (Ita)
8/11/2015 9:09:03 - Commenti liberi

I commenti sono proprietà dei rispettivi autori. Non siamo in alcun modo responsabili del loro contenuto.
Autore Albero
Linucs
Inviato: 18/2/2005 10:36  Aggiornato: 18/2/2005 10:36
Sono certo di non sapere
Iscritto: 25/6/2004
Da:
Inviati: 3996
 Re: C'E' DESTRA E DESTRA
Citazione:
Non è il potere che crea l’obbedienza ma, piuttosto, il sentimento consapevole della necessità dell’ordine che crea il Potere!
(sono il senso di stupore di Jack)

Redazione
Inviato: 18/2/2005 10:55  Aggiornato: 18/2/2005 10:55
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: C'E' DESTRA E DESTRA
Quella è la frase che ha colpito anche me, ovviamente. Sembra suggerire che esistano persone per natura più adatte di altre al comando, e quindi, in senso lato, "migliori" delle altre. Qualcosa del genere lo affermava anche Santaruina, con i suoi "leader illuminati", anche se il suo approccio aveva un importante aspetto spirituale, che qui invece manca del tutto. Ercolina inizialmente non riusciva ad entrare nel sito, per cui non so se sia già in grado o meno di intervenire, nel caso lo volesse fare. (E io per un pò vado dove voi sapete). A più tardi. Massimo [ Modificato da Redazione Attivo 18/2/2005 9:57 ]

Linucs
Inviato: 18/2/2005 11:28  Aggiornato: 18/2/2005 11:28
Sono certo di non sapere
Iscritto: 25/6/2004
Da:
Inviati: 3996
 Re: C'E' DESTRA E DESTRA
Citazione:
Quella è la frase che ha colpito anche me, ovviamente. Sembra suggerire che esistano persone per natura più adatte di altre al comando, e quindi, in senso lato, "migliori" delle altre.
Sul fatto che alcune persone siano migliori di altre non ci piove, peccato che bisognerebbe trovare qualcuno che decida chi sono, e questo qualcuno dovrebbe essere migliore degli altri per decidere meglio. Non mi sembra una grande idea... a meno di non mettere ai voti, così faremo decidere chi è migliore alla massa di imbecilli, dato che solitamente i "migliori" sono meno dei "mediocri", in caso contrario non avremmo il problema di cercarli... Ma che bello il blog di Stefio, mi riconcilia con l'universo sbattere le carte di Cheney in faccia ai suoi utenti

Santaruina
Inviato: 18/2/2005 11:50  Aggiornato: 18/2/2005 11:50
Sono certo di non sapere
Iscritto: 13/10/2004
Da: Sud Europa
Inviati: 5123
 Re: C'E' DESTRA E DESTRA
Condivido l’impostazione di base dell’articolo di Ercolina, e anche la sua conclusione mi trova d’accordo. Il tema del potere è un tema ostico, ma va trattato perché se può essere “facile” individuare le debolezze e le magagne dei poteri che si susseguono nel tempo , più complicato risulta analizzare l’origine di queste deviazioni e proporre delle alternative valide. L’ordine è una necessità di ogni società civile, e l’ordine implica necessariamente un potere che lo amministri. Sono d’accordo con Ercolina. Il problema maggiore è sempre il trovare all’interno della società chi possa esercitare questo potere. Effettivamente anch’io sono convinto che esistano delle persone che siano più portate rispetto ad altre ad assumersi questa responsabilità; ogni gruppo organizzato, per piccolo o grande tende a definire al suo interno dei leaders che si distinguono per carisma e per la loro capacità di assumere delle decisioni. Non userei però l’espressione “migliori degli altri”; esercitare il potere dovrebbe essere prima di tutto un servizio che si rende alla comunità, e chi è in grado di farlo svolge un compito di pari dignità rispetto a tutti gli altri che servono alla crescita della comunità stessa. Se si riuscisse a vedere l’esercizio del potere per quello che dovrebbe essere, un servizio reso alla società da persone dotate in quel determinato campo, non “migliori” ma semplicemente disposte a sacrificare parte di sé stesse per il bene comune, si potrebbe anche analizzare il rapporto tra governanti e governati con una serenità che attualmente manca quando si introducono temi del genere. Blesse be

-o- Ama e fa' ciò che vuoi -o-
DIVA
Inviato: 18/2/2005 12:09  Aggiornato: 18/2/2005 12:09
Mi sento vacillare
Iscritto: 11/6/2004
Da:
Inviati: 530
 Re: C'E' DESTRA E DESTRA
Oh Santa.... credo ti sia "dimenticato" che esiste principalmente un Potere Economico, il quale poi determina il Potere Politico. Che questi uomini di politica siano poi i piu' idoenei a governare non c'e' dubbio. Se cosi' non fosse il Potere Economico se ne sbarazzerebbe immantinente. Cosa che del resto fa. ciao

Santaruina
Inviato: 18/2/2005 12:11  Aggiornato: 18/2/2005 12:11
Sono certo di non sapere
Iscritto: 13/10/2004
Da: Sud Europa
Inviati: 5123
 Re: C'E' DESTRA E DESTRA
Diva, non hai tutti i torti… Nel corso dei secoli ci sono stati quattro elementi che hanno conferito ad ogni forma di potere l’autorità di definirsi tale. Il potere nella storia è stato via via leggittimato da: - Dio - La forza - Il denaro - La volontà popolare. Se si considera il fatto che attraverso i primi tre fattori si può tranquillamente influenzare il quarto gli elementi risultano tre. Ma nella società occidentale il fattore Dio è in fase calante irreversibile da qualche secolo, così abbiamo solo due fattori rimanenti. Considerando infine che possedendo il denaro si può ottenere il controllo della forza, risulta evidente che nel nostro occidente ogni forma di governo non potrà essere altro che una plutocrazia camuffata. Ciò si ritorce immancabilmente contro i governati, quindi urgono nuove soluzioni. Blessed be

-o- Ama e fa' ciò che vuoi -o-
DIVA
Inviato: 18/2/2005 12:28  Aggiornato: 18/2/2005 12:28
Mi sento vacillare
Iscritto: 11/6/2004
Da:
Inviati: 530
 Re: C'E' DESTRA E DESTRA
Non direi che il fattore Dio sia in fase calante, almeno come forza trascinatrice, considera che in America Bush e' riuscito ad annettersi anche quelle masse bistrattate dalla sua politica finanziaria che ha creato un divario enorme tra ricchi e poveri, che ha quasi eliminato in ceto medio (quello delle villette, per intenderci) che ha privilegiato sproporzionalmente il ceto alto. E lo ha fatto con l'Integralismo Cristiano . In America ormai c'e' un super abuso della parola Dio. Dio benedica l'America. Piuttosto, il potere economico e' l'assoluto proprietario di Dio la forza il denaro la volonta' popolare ciao

Linucs
Inviato: 18/2/2005 12:35  Aggiornato: 18/2/2005 12:35
Sono certo di non sapere
Iscritto: 25/6/2004
Da:
Inviati: 3996
 Re: C'E' DESTRA E DESTRA
Cito: - Dio - La forza - Il denaro - La volontà popolare. Aggiungo: - La discriminazione dell'accesso al credito. Luigino può avere 400 miliardi di euro, ma resta un pezzente in confronto a chi stampa soldi in cambio di debito (garantito dai politici, camerieri dei banchieri non a caso.) Quindi: soldi di carta = banca centrale = dittatura globale (riassumendo brevemente.)

clandestino
Inviato: 18/2/2005 12:47  Aggiornato: 18/2/2005 12:47
Ho qualche dubbio
Iscritto: 24/5/2004
Da:
Inviati: 62
 Re: C'E' DESTRA E DESTRA
Tutti abbiamo innata l'idea di ordine e di disordine (che è la sua negazione) ma, se pensiamo bene, questo concetto è del tutto soggettivo. Nella militanza si sovrappongano percorsi individuali e comunitari. La destra sociale è profondamente convinta che le comunità nazionali, unità di lingua, cultura, storia, abbiano un proprio ruolo anche nell’epoca della globalizzazione? Invito a riflettere su questa frase. La società capitalistica è, come abbiamo visto, basata sullo sfruttamento della classe operaia. Una piccola minoranza di uomini domina tutto; la maggioranza degli operai non possiede nulla. I capitalisti comandano; gli operai vengono sfruttati. Tutta la natura della società capitalistica consiste in questo implacabile, sempre crescente sfruttamento.. ....N. Bucharin

Bleck
Inviato: 18/2/2005 13:16  Aggiornato: 18/2/2005 13:16
Ho qualche dubbio
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 121
 Re: C'E' DESTRA E DESTRA
Ercolina Milanesi wrote in message 000201c12059$91592040$[email protected] "RISPOSTA DI ERCOLINA AD AMLETO E VESPERO " (....) hanno dimostrato che dovete appartenere ai Centri Sociali o al Gsf. del caro Agnoletto. Vi esprimete, né più, né meno come i cretinetti degli antiglobalizzatori , contestatori di tutto e di tutti . Aggiungiamo, anche, sinistroidi, comunisti, nichilisti . Atei lo avete già affermato voi . Siete il tipico esempio di ragazzi che vogliono dar sfoggio della loro cultura per sentirsi adulti, intellettuali , interessanti. Non vi conosco, indi non posso sapere se frequentate una scuola od un ateneo. Però voglio darvi un consiglio , anche se a voi non ve ne frega : cercate di studiare e, prima di contestare , cercate di essere certi di ciò che scrivete. Non atteggiatevi ad intellettuali , è moda passata. Ho scritto un articolo sugli intellettuali di questo sito . Se avete voglia andate a leggerlo. Se vi fa schifo potrete sempre contestarmi. Essendo giornalista e denominata Bulldozer dai miei colleghi, niente mi preoccupa o mi fa effetto. Sono una donna forte, coraggiosa e, perché no, arrogante e politica . A questo punto mi taccerete di fascista , vero? Indovinato !!!

Marcello
Bleck
Inviato: 18/2/2005 13:19  Aggiornato: 18/2/2005 13:19
Ho qualche dubbio
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 121
 Re: C'E' DESTRA E DESTRA
Quanto lavora il Presidente della Repubblica . Sù, sù con il morale, gente, è tornato Prodi, il grande Mortadella, il bolognese chiamato con questi sinonimi per il grande, immensurabile amore che gli italiani provano per lui e sistemerà ad hoc la nostra Italia, cosi martoriata dal governo centro-destra. Il grande, munifico mortadellino ( anche se le vipere biforcute dicono che sia di una taccagneria incredibile, mentre io penso che sia solo un parsimonioso, a meno che non abbia preso lezioni da Luzzato, come il caro Fini, ed allora meglio dire un cultore dell’ ebraismo ) ora che ha lasciato Bruxelles, solo per il bene dell’ Italia dovete credermi, prenderà le redini e rifarà una patria nuova. Siamo onesti, quale uomo migliore di lui si potrebbe trovare in Italia come Presidente dello Repubblica, onesto, probo, insomma un vero democristiano? E voi lo sapete che la DC è stata la fortuna della nostra povera piccola patria che, ora con il centrodestra, sta affogando un pochino alla volta? Per ora è solamente leader del centrosinistra ( che si chiamerà: GAD, mia interpretazione di questa sigla è:” Gang anomalus deleteria”(una parole latina ci sta sempre bene e da un tocco di classe ) ma, col tempo, fregherà al povero Ciampi, la sua alta carica. Immagino le lacrime, il dolore che hanno provato i suoi colleghi dell’ UE per la perdita di cotanto commissario, ma si sa come è la vita, oggi qua e domani là, oggi ti pontificano e domani ti lapidano. Questo non sia mai detto per il Mortadella, vi prego, solo rimpianto di un grande commissario europeo, amato e adorato da tutti. E cosi il bolognese ha gia in mente grandi idee e propone nuove imposte. “ Non ci sono risorse per gli sgravi, necessaria una manovra nel 2005” parole di Prodi. Come potete notare già tutto programmato. Però quando il centro sinistra avrà vinto le elezioni sarà obbligato ad aumentare le tasse, altro che toglierle, perché dovrà pagare i debiti che vi sono e che il centro destra ha ereditato da loro. Ma Prodi è un altro “unto” dal Signore e farà miracoli. Ammetto che io sono una gran bugiarda e scrivo, nelle satire, tutto il contrario di quel che penso e mi diverto non poco. Chi mi legge, invece, mi potrà trovare una rimbambita, reazionaria, una “sporca fascista” e questo è esatto, lo giuro. Però mi illudo (ecco la vanitosa che salta sempre fuori ) di avere dei fan e li ho veramente. Non tutti mi detestano, solo i trinaricciuti mi odiano, ma chi se ne frega ! Per farla breve la sinistra non ammette tagli delle tasse e ciò dimostra, una volta in più, che non capisce un tubo. I cretinetti sinistroidi dovrebbero ricordare un vecchio proverbio: “Meglio un uovo oggi che una gallina domani.” Persino Gad Lerner è contento della riforma Berlusconi perché: “mi frutterà migliaia di euro.” Il 52 per cento degli italiani ringrazia Silvio. E che fanno i soliti bamba intellettuali, che di cultura sono peggio degli asini (chiedo scusa a quelle piccole bestiole) decidono di fare un Girotondo, capeggiati da Zaccaria, ex presidente della Rai, ma non un Girotondo piccolo ma gigantesco da tenere al Pala-Lido di Milano e poi al Colosseo, con al seguito star e starlette della tv e del cinema. Sarà un “sex pride” per la goduria di chi li andrà a vedere, ovvio il sesso maschile. Forse non sanno che neppure i bambini non giocano più al girotondo, perché molto più svegli ed intelligenti degli adulti e loro, ma sì chiamiamoli pure vip per dar loro un contentino, non si rendono conto di apparire dei piccoli idioti, affetti da senilità precoce e fanno venir voglia di piangere nel vedere a che punto di demenza può arrivare un essere umano. Ma, saranno umani o alieni ? E su questo quesito deve cogitare profondamente. Ce li vogliamo mettere gli operai, i giornalisti e tutti quelli che lavorano nel calderone, io direi di sì. Vi lamentate di avere bassi stipendi, volete sempre di più, però lavorare un po’ di meno e non avete ancora capito che siete talmente indottrinati dai sindacati che non vi accorgete che loro lucrano su di voi. Siete contenti di perdere un giorno di lavoro, perché, giustamente, detratto dallo stipendio o dalla paga, per fare cortei, manifestazioni che non portano a nulla, al nulla più assoluto ? Contenti voi, contenti tutti, ma non continuate a scioperare per baggianate, pensate che il cittadino che non può usufruire del treno, del bus, della metropolitana e via dicendo, non è con voi ma, non dovrei dirlo ma lo dico lo stesso, vi manda tanti accidenti che, se attaccano, di scioperi non ne farete mai più in vita vostra. E per quale motivo vi chiederete, piccoli bamba ? Ve lo dico io, perché sarete passati a miglior vita ! Amen ! Ercolina Milanesi Ultimo aggiornamento: venerdì 10 dicembre 2004

Marcello
Anonimo
Inviato: 18/2/2005 13:24  Aggiornato: 18/2/2005 13:24
 Re: C'E' DESTRA E DESTRA

Linucs
Inviato: 18/2/2005 13:42  Aggiornato: 18/2/2005 13:42
Sono certo di non sapere
Iscritto: 25/6/2004
Da:
Inviati: 3996
 Re: C'E' DESTRA E DESTRA
La destra sociale è profondamente convinta che le comunità nazionali, unità di lingua, cultura, storia, abbiano un proprio ruolo anche nell’epoca della globalizzazione? Invito a riflettere su questa frase. Cos'è la "globalizzazione?" La società capitalistica è, come abbiamo visto, basata sullo sfruttamento della classe operaia. E dove l'abbiamo visto? Nei testi sacri di Engels e soci? Una piccola minoranza di uomini domina tutto; la maggioranza degli operai non possiede nulla. I capitalisti comandano; gli operai vengono sfruttati. E il mio dentista cos'è, un capitalista o un operaio? Tutta la natura della società capitalistica consiste in questo implacabile, sempre crescente sfruttamento... Ma chi li stampa tutti questi soldi di carta, forse i capitalisti?

Anonimo
Inviato: 18/2/2005 14:12  Aggiornato: 18/2/2005 14:12
 Re: C'E' DESTRA E DESTRA
INVITO A RIFLETTERE ANCHE IO SU CHI E' ERCOLINA MILANESI ...!! ******************************************************************* INTERVISTA A ERCOLINA MILANESI Voci dall’altra sponda "Pride" di settembre 2003 "STAVATE MEGLIO QUANDO C'ERA LUI" Continua il nostro viaggio fra coloro che si oppongono alle richieste del movimento e del mondo gay. Questa volta intervistiamo Ercolina Milanesi, giornalista, dichiaratamente di destra. Anzi, “fascista”, come si definisce lei stessa. Ercolina Milanesi è una donna di destra. E che destra. Storica e giornalista affermata, scrive (spesso controcorrente) su diversi quotidiani, fra i quali "il Giornale d'Italia" e "Libero". Ama il confronto politico, viene aggredita dai militanti dei centri sociali e spara a zero contro i gay. ****************************************************************** E SU QUELLO CHE SCRIVE BLACK Complimenti Mazzucco vedo che per quattro lettori in più venderesti l'anima al diavolo!! Anzi l'hai già venduta e non solo l'anima!! Provvedero' a far pubblicità non preoccuparti....... Cazzo prima fai un articolo su Giuliana poi ti metti con la fascista!! NON HAI PIU' RITEGNO ************************************************************************* E PER FINIRE, RIFLETTERE SU QUESTA FRASE: Non è il potere che crea l’obbedienza ma, piuttosto, il sentimento consapevole della necessità dell’ordine che crea il Potere! OBBEDIENZA? POTERE ?? ORDINE??? DI QUALE ORDINE PARLIAMO?

Santaruina
Inviato: 18/2/2005 14:23  Aggiornato: 18/2/2005 14:23
Sono certo di non sapere
Iscritto: 13/10/2004
Da: Sud Europa
Inviati: 5123
 Re: C'E' DESTRA E DESTRA
Non c’è niente da riflettere su chi sia Ercolina Milanesi. Io qui vedo solo un articolo che esprime delle opinioni e discuto su di esse. Punto. E’ così difficile da capire? O si devono rispettare gli altri a patto che la pensino come noi? Nessuno ha il diritto di esporre idee diverse dalle nostre? Ed è sulle idee che si discute. Riflettete su questo invece. Carlo Blessed Be

-o- Ama e fa' ciò che vuoi -o-
Linucs
Inviato: 18/2/2005 14:27  Aggiornato: 18/2/2005 14:27
Sono certo di non sapere
Iscritto: 25/6/2004
Da:
Inviati: 3996
 Re: C'E' DESTRA E DESTRA
O si devono rispettare gli altri a patto che la pensino come noi? Nessuno ha il diritto di esporre idee diverse dalle nostre? Forse Kofi Annan, Gorbachev e Strong non dovrebbero averlo, per il resto OK.

Anonimo
Inviato: 18/2/2005 14:30  Aggiornato: 18/2/2005 14:30
 Re: C'E' DESTRA E DESTRA
Scrive Mazzucco Da oggi si aggiunge ai collaboratori del sito, con il suo articolo "Potere, carisma e società" (segue), un personaggio che si distingue, se non per altri motivi, per una totale assenza di compromesso che si staglia nettamente sullo sfondo impastato di un panorama ideologico assolutamente amorfo ..."una totale assenza di compromesso".... ********************************************************** INFATTI ECCO CHI E' LA SUDDETTA ERCOLINA MILANESI (I RISULTATI DI UNA SEMPLICE RICERCA IN RETE)
http://www.fascismoeliberta.net/images/logomfl.gif COORDINAMENTI REGIONE LIGURIA COORDINAMENTO REGIONALE: Via Ginestre,7 - 18012 BORDIGHERA tel.e fax 0184/265020 - e-mail: [email protected] FEDERALE REGIONALE: Ercolina Milanesi Federazione Provinciale di Imperia: Via Ginestre,7 - 18012 BORDIGHERA tel.e fax 0184/265020 - e-mail: [email protected] Capo Provincia: Ercolina Milanesi http://www.fascismoeliberta.net/images/MFL_sfondo_bianco.JPG
FONTE: http://www.fascismoeliberta.net/coordinamenti_liguria.html ********************************************************************* A TUTTO QUESTO AGGIUNGO SOLO UN COMMENNTO: E' PENOSO COME POSSA CADERE IN BASSO LA DIGNITA' DI UN UOMO QUANDO SI AFFANNA PER "RIUSCIRE" IN CIO' CHE NON GLI RIESCE... LEI CAPIRA SIG. MAZZUCCO A COSA MI RIFERISCO... CHE PENA...

Redazione
Inviato: 18/2/2005 14:46  Aggiornato: 18/2/2005 14:46
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: C'E' DESTRA E DESTRA
Come si diceva, dogmatismi di destra come di sinistra. I pesci più grossolani abboccano al primo sbarluccichìo dell'esca. Carissimo "lei capirà a cosa mi riferisco", forse non si è accorto che su questo sito si dibattono le idee e non le persone. Ringrazio quindi per l'importanza che dà alla mia persona, ma sono le argomentazioni che l'Autore porta che andrebbero confutate. Partendo possibilmente da quelle postate qui, se permette, visto che non sono state scelte a caso, e che a questo serve una Redazione. E' in grado di farlo, per caso? Se lo è, la piazza è tutta sua. Se invece ritiene di continuare con inutili attacchi personali, perchè non comincia almeno a scrivere chiaramente il suo nome e cognome? Finora, se permette, rimane comunque più credibile una come la Milanesi, che lo fa, di chiunque si nasconda dietro al comodo paravento di un nick che non è poi nemmeno il suo. La sua scoperta poi che Ercolina fosse fascista ci commuove, grazie per averci avvisato. (Questo significa per caso che non abbia diritto a difendere le sue posizioni? E in quel caso, chi sarebbe dei due il vero "fascista"?). Come dicevo, non destra contro sinistra, ma dogmatismi contro mente empirica. E' tutto lì il problema. Massimo Mazzucco (Grazie per l'ottima "pesca". Sinceramente non contavo su così tanto). [ Modificato da Redazione Attivo 18/2/2005 14:55 ]

DIVA
Inviato: 18/2/2005 15:00  Aggiornato: 18/2/2005 15:00
Mi sento vacillare
Iscritto: 11/6/2004
Da:
Inviati: 530
 Re: C'E' DESTRA E DESTRA
Non conosco Ercolina posso solo dire che l'ideologia a cui si ispira e' lontana da me (molto) Per quel che ne resta della Costituzione Italiana e fintanto che non arrivera' un nuovo "Capo" che ne fara' carta da caminetto, vorrei rammentare questo passo della attuale Costituzione Italiana : XII. È vietata la riorganizzazione, sotto qualsiasi forma, del disciolto partito fascista. In deroga all'articolo 48, sono stabilite con legge, per non oltre un quinquennio dalla entrata in vigore della Costituzione, limitazioni temporanee al diritto di voto e alla eleggibilità per i capi responsabili del regime fascista. Per il resto, per me la Ercolina puo' parlare qui o dove le pare ciao

Anonimo
Inviato: 18/2/2005 15:03  Aggiornato: 18/2/2005 15:03
 Re: C'E' DESTRA E DESTRA
LEI SIG. MAZZUCCO SA' PERFETTAMENTE CHI C'È DIETRO IL MIO NICK .. POI PER REGGERE IL GIOCO DAVANTI AI SUOI LETTORI PUO SCRIVERE TUTTO CIO CHE LE PARE .. MA HA CAPITO PERFETTAMENTE A COSA MI RIFERISCO, DATO CHE HA CHIARAMENTE CAPITO CHI SONO. PER LA CONFUTAZIONE DELLE IDEE DI CUI PARLA PIU SU', INVECE, CREDEVO FOSSERO STATE GIA CONFUTATE E DISCUSSE E PROVATE QUALCHE ANNO FA' (CIRCA SESSANTA ANNI FA') SULLA PELLE DI QUALCHE MILIONE DI ITALIANI.. MAGARI PUO CHIEDERE DELUCIDAZIONI A "FERNANDA" CHE QUELLE IDEE LE HA VISSUTE IN PRIMA PERSONA. OSSEQUI SIG. MAZZUCCO

Bleck
Inviato: 18/2/2005 15:12  Aggiornato: 18/2/2005 15:12
Ho qualche dubbio
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 121
 Re: C'E' DESTRA E DESTRA
Per il resto, per me la Ercolina puo' andare QUI o dove le pare

Marcello
Bleck
Inviato: 18/2/2005 15:18  Aggiornato: 18/2/2005 15:18
Ho qualche dubbio
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 121
 Parola di mamma
I RAGAZZI DELLA MONTAGNA di Fernanda Alene E’ giusto ricordare il 25 Aprile. E’ giusto ricordare quelli che sono morti. Ma non credo che fosse questa l’Italia che avrebbero voluto, quei partigiani. Quelli che chiamavamo “i ragazzi della montagna”. Scendevano la notte, verso le cascine. In quel terribile ultimo inverno, con la temperatura perennemente sotto zero. Non aprivano la porta con un calcio. Come facevano i tedeschi. Chiedevano se c’era un pò di latte caldo, o qualche uovo. Chiedevano se potevano rimanere qualche ora nella stalla, al coperto, per scaldarsi. Lì qualcuno si addormentava sulla paglia, qualcun altro cantava sottovoce “Ma che importa se ci chiaman banditi...” Poi verso l’alba una voce forte chiamava “Sveglia, compagni, è ora di tornare sù!” Li chiamavano ribelli, ma per noi ... ... erano eroi buoni, con la coperta sulle spalle, il mitra a tracolla e le scarpe rabberciate. Per noi i cattivi erano gli altri, quelli con la camicia nera e le scarpe lucide. No, non credo che i ragazzi della montagna vorrebbero vedere un’altra volta il popolo ingannato, un pagliaccio che ricorda Mussolini, un fascista che avalla la tortura. Non è per questo che sono morti. Credo che oggi i ragazzi della montagna manderebbere via a calci quelli che litigano per avere visibilità alla testa del corteo, quelli che in parlamento non compiono il dovere che gli è stato assegnato, quelli che chiamano “terroristi” altri ragazzi come loro. I ragazzi della montagna oggi vorrebbero sentire una voce forte che non c’è. “Sveglia compagni, dobbiamo tornare su!”

Marcello
NERONE
Inviato: 18/2/2005 15:20  Aggiornato: 18/2/2005 15:20
Mi sento vacillare
Iscritto: 13/9/2004
Da:
Inviati: 441
 Re: C'E' DESTRA E DESTRA
ora per par condicio dovresti far intervenire Travaglio o Massimo Fini, o anche meno, ma comunque un professionista della tastiera. Personalmente ritengo interessante un pò di pepe in questo sito, ma so già che finira a offese ben prima di domani. La questione della leadership è alquanto delicata, soprattutto in politica: un buon politico è colui che tiene tutti a bacchetta o sarebbe auspicabile anche un pò di sincerità e trasparenza?

Linucs
Inviato: 18/2/2005 15:30  Aggiornato: 18/2/2005 15:30
Sono certo di non sapere
Iscritto: 25/6/2004
Da:
Inviati: 3996
 Re: C'E' DESTRA E DESTRA
La questione della leadership è alquanto delicata, soprattutto in politica: un buon politico è colui che tiene tutti a bacchetta o sarebbe auspicabile anche un pò di sincerità e trasparenza? Ma cosa ci dovremmo mai fare con tutti questi politici, a parte foraggiarli?

DIVA
Inviato: 18/2/2005 15:32  Aggiornato: 18/2/2005 15:32
Mi sento vacillare
Iscritto: 11/6/2004
Da:
Inviati: 530
 Re: C'E' DESTRA E DESTRA
Qui non si tratta di par condicio. La signora Ercolina Milanesi ha postato un articolo anche "interessante" sotto certi aspetti. Solo che cio' che io ritengo interessante di quel articolo e' che mi vedo esattamente dalla parte opposta alla sua. Per il resto e' intriso di citazioni e riferimenti di storici-filosofi (o pseudo) che tentano di spiegare cosa e' il Potere. Per il fatto di essersi poi orgogliosamente dichiarata fascista e di andarne fiera per quanto mi riguarda le toglie il 70% di credibilita' e per il restante 30% e' da prendere con le molle. Santaruina...dici bene..qui si discutono le idee e non le persone...infatti non discuto la persona (che non conosco) ma da chi si proclama fascista prendo le distanze e non discuto nulla. Libera di stare qui o dove le pare, ho visitato il suo sito e cio' che scrive dentro , non mi pongo la domanda se e' fiera o cosciente di quello che scrive, perche' evidentemente lo e', ma mi pongo solo la domanda : ma vale la pena porsi domande su chi si dichiara fascista ? ciao

tommy79
Inviato: 18/2/2005 15:44  Aggiornato: 18/2/2005 15:44
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 14/6/2004
Da:
Inviati: 1131
 Re: C'E' DESTRA E DESTRA
"Libera di stare qui o dove le pare, ho visitato il suo sito e cio' che scrive dentro , non mi pongo la domanda se e' fiera o cosciente di quello che scrive, perche' evidentemente lo e', ma mi pongo solo la domanda : ma vale la pena porsi domande su chi si dichiara fascista ?" Fammi indovinare......sei un'anarchica oppure una comunista! PS: Le tue parole non fanno che rafforzare la fede! Come diceva un uomo il cui solo fantasma fa ancora tanta paura a questa società senza spina dorsale: "Tanti nemici tanto onore!". [ Modificato da tommy79 Attivo 18/2/2005 15:47 ]

NERONE
Inviato: 18/2/2005 15:45  Aggiornato: 18/2/2005 15:45
Mi sento vacillare
Iscritto: 13/9/2004
Da:
Inviati: 441
 Re: C'E' DESTRA E DESTRA
se fosse entrato nel forum uno eccessivamente comunista..lo avremmo preso giustamente a calci in culo, ma difronte ad una fascista mi sento di chiedere un pò di comprensione in più

DIVA
Inviato: 18/2/2005 15:50  Aggiornato: 18/2/2005 15:50
Mi sento vacillare
Iscritto: 11/6/2004
Da:
Inviati: 530
 Re: C'E' DESTRA E DESTRA
Scusami Tommy...ma non ho capito un tubo di quello che hai detto

Bleck
Inviato: 18/2/2005 15:50  Aggiornato: 18/2/2005 15:50
Ho qualche dubbio
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 121
 Re: C'E' DESTRA E DESTRA
ma difronte ad una fascista mi sento di chiedere un pò di comprensione in più Infatti pensavo di fucilarla così non soffre

Marcello
Santaruina
Inviato: 18/2/2005 15:51  Aggiornato: 18/2/2005 15:51
Sono certo di non sapere
Iscritto: 13/10/2004
Da: Sud Europa
Inviati: 5123
 Re: C'E' DESTRA E DESTRA
Diva: Citazione:
Non direi che il fattore Dio sia in fase calante […] In America ormai c'e' un super abuso della parola Dio. Dio benedica l'America.
Quando una religione muore per un cero periodo rimane esposto il cadavere, ed è quello che si vede in America. Il messianismo neo-con è l’ultimo stadio di una visione distorta del cristianesimo. In effetti dovevo essere più chiaro, per Dio intendevo il fattore spirituale, in via di estinzione da molto tempo e totalmente assente nella pseudo religione di Bush. Il Dio in cui “trustano” i neo-con è raffigurato sui loro testi sacri verdi ed ha forma di piramide. Citazione:
Ma cosa ci dovremmo mai fare con tutti questi politici, a parte foraggiarli?
Volendo essere propositivi e partendo dalla convinzione che una forma di autorità sia necessaria per una società ordinata (naturalmente anche su questo si può discutere) io penso che anche la classe dei governanti andrebbe formata a dovere. La mia idea resta quella di un periodo alquanto lungo in cui gli aspiranti governanti in una vita severa con molte rinunce apprendano tutto ciò che si possa apprendere sulla storia, sul diritto, sulla filosofia e sull’etica, e nel frattempo dimostrino di disinteressarsi totalmente al loro benessere personale. Perché il governare dovrebbe essere innanzitutto un sacrificarsi per la comunità. Blessed Be

-o- Ama e fa' ciò che vuoi -o-
tommy79
Inviato: 18/2/2005 15:53  Aggiornato: 18/2/2005 15:53
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 14/6/2004
Da:
Inviati: 1131
 Re: C'E' DESTRA E DESTRA
Post rimosso. Sorry Tommy, ci sei cascato. ma le regole sono uguali per tutti. [ Modificato da Redazione Attivo 18/2/2005 16:39 ]

tommy79
Inviato: 18/2/2005 15:54  Aggiornato: 18/2/2005 15:54
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 14/6/2004
Da:
Inviati: 1131
 Re: C'E' DESTRA E DESTRA
Idem [ Modificato da Redazione Attivo 18/2/2005 16:40 ]

DIVA
Inviato: 18/2/2005 15:58  Aggiornato: 18/2/2005 15:58
Mi sento vacillare
Iscritto: 11/6/2004
Da:
Inviati: 530
 Re: C'E' DESTRA E DESTRA
NERONE ma sei un veggente ? mezza ora fa hai scritto : prima di domani si sara' gia' arrivati agli insulti! saranno i mezzi moderni..ma hanno fatto prima del previsto!!! ahahahahha ciao

NERONE
Inviato: 18/2/2005 15:59  Aggiornato: 18/2/2005 15:59
Mi sento vacillare
Iscritto: 13/9/2004
Da:
Inviati: 441
 Re: C'E' DESTRA E DESTRA
forse hai fatto confusione perchè ho lo stesso disegno di red warrior, ma sono un'altra persona. Immaginavo che saremmo arrivati alle offese, comunque sappi che in italia è lecito essere comunisti, mentre non lo è essere fascisti. ciao passo e chiudo

tommy79
Inviato: 18/2/2005 16:00  Aggiornato: 18/2/2005 16:00
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 14/6/2004
Da:
Inviati: 1131
 Re: C'E' DESTRA E DESTRA
Idem [ Modificato da Redazione Attivo 18/2/2005 16:40 ]

NERONE
Inviato: 18/2/2005 16:05  Aggiornato: 18/2/2005 16:05
Mi sento vacillare
Iscritto: 13/9/2004
Da:
Inviati: 441
 Re: C'E' DESTRA E DESTRA
Idem [ Modificato da Redazione Attivo 18/2/2005 16:41 ]

tommy79
Inviato: 18/2/2005 16:11  Aggiornato: 18/2/2005 16:11
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 14/6/2004
Da:
Inviati: 1131
 Re: C'E' DESTRA E DESTRA
idemn [ Modificato da Redazione Attivo 18/2/2005 16:41 ]

DIVA
Inviato: 18/2/2005 16:14  Aggiornato: 18/2/2005 16:14
Mi sento vacillare
Iscritto: 11/6/2004
Da:
Inviati: 530
 Re: C'E' DESTRA E DESTRA
Tommy.....prima che entrassi tu...nessuno aveva ancora attaccato briga

Linucs
Inviato: 18/2/2005 16:16  Aggiornato: 18/2/2005 16:16
Sono certo di non sapere
Iscritto: 25/6/2004
Da:
Inviati: 3996
 Re: C'E' DESTRA E DESTRA
La mia idea resta quella di un periodo alquanto lungo in cui gli aspiranti governanti in una vita severa con molte rinunce apprendano tutto ciò che si possa apprendere sulla storia, sul diritto, sulla filosofia e sull’etica, e nel frattempo dimostrino di disinteressarsi totalmente al loro benessere personale. Perché il governare dovrebbe essere innanzitutto un sacrificarsi per la comunità. Ma governo dei saggi = pianificazione centrale = socialismo rampante.

tommy79
Inviato: 18/2/2005 16:20  Aggiornato: 18/2/2005 16:20
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 14/6/2004
Da:
Inviati: 1131
 Re: C'E' DESTRA E DESTRA
"Tommy.....prima che entrassi tu...nessuno aveva ancora attaccato briga" Ah no......allora ho le travegole........si sa i fascisti hanno le allucinazioni.

Bleck
Inviato: 18/2/2005 16:25  Aggiornato: 18/2/2005 16:25
Ho qualche dubbio
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 121
 Re: C'E' DESTRA E DESTRA
idem [ Modificato da Redazione Attivo 18/2/2005 16:41 ]

Marcello
tommy79
Inviato: 18/2/2005 16:29  Aggiornato: 18/2/2005 16:29
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 14/6/2004
Da:
Inviati: 1131
 Re: C'E' DESTRA E DESTRA
idem [ Modificato da Redazione Attivo 18/2/2005 16:42 ]

freemind
Inviato: 18/2/2005 16:37  Aggiornato: 18/2/2005 16:37
Mi sento vacillare
Iscritto: 17/6/2004
Da:
Inviati: 380
 Re: C'E' DESTRA E DESTRA
Non me ne voglia Maurizio, ma riscontro un decadimento del livello qualitativo della discussione molto allarmante e parte di questo fenomeno è imputabile a lui con una scelta MOLTO opinabile di ospitare un contributo di opinione (meritevolissimo nell'intento, scadentissimo nel risultato) il cuii spessore culturale è pressoché nullo. Non conoscevo la Ercolino ed oggi che la conosco so che non mi ero perso niente. Semmai è bizzarro notare come un tema di così basso profilo possa appassionare tanta gente (qualcuno potrebbe dire compreso freemind). Io non m'appassiono: provo tanta tristezza nel trovare ancora tanti nostalgici in giro e tanta gente che si fa invischiare in discorsi fascisti - comunisti che mi hanno sinceramente stancato. Non chiedo alcun commento alla presente. Se volete insultatemi pure, oppure lasciatemi perdere. Io non replicherò a nessun post. Forse neanche leggerò più questa discussione. Ultimo commento: Diva mi piace, ha sempre uno charme ed uno stile che gli altri si sognano. Good-bye

Noi non ci realizziamo mai. Siamo due abissi: un pozzo che fissa il cielo - FERNANDO PESSOA
Santaruina
Inviato: 18/2/2005 16:40  Aggiornato: 18/2/2005 16:40
Sono certo di non sapere
Iscritto: 13/10/2004
Da: Sud Europa
Inviati: 5123
 Re: C'E' DESTRA E DESTRA
Citazione:
Ma governo dei saggi = pianificazione centrale = socialismo rampante.
E’ un grande rischio Linucs, specialmente pensando a cosa “pianificazione centrale” abbia significato nel XX secolo. Eppure penso che ci possa essere anche una pianificazione che possa riflettersi a favore dei più deboli. Per fare un esempio concreto, in Architettura “pianificazione” potrebbe significare studio dell’urbanistica e costruzione di città vivibili e funzionali al cittadino, compito che dovrebbe spettare agli esperti dell’argomento e non agli speculatori, mentre un eccessivo liberalismo in questo campo porterebbe a città disordinate e invivibili basate solo sullo sfruttamento speculativo e alla distruzione dell’equilibrio del vivere urbano. (no, non sto facendo un discorso “ambientalista”…) Blessed Be

-o- Ama e fa' ciò che vuoi -o-
tommy79
Inviato: 18/2/2005 16:47  Aggiornato: 18/2/2005 16:47
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 14/6/2004
Da:
Inviati: 1131
 Re: C'E' DESTRA E DESTRA
Freemind, questo è un sito libero dove si guarda l'intelligenza e la buona fede in quello che uno scrive, non la tendenza politica. Il fatto è che molte persone che si dichiarano liberali quando sentono che uno è fascista dicono che bisogna ammazzarlo o comunque farlo stare zitto..... (vedi Bleck).....appigliandosi al fatto che è illegale essere fascisti(persino il reato di opinione!), vedi Nerone. Quando sento queste cose....mi spiace ma io rispondo con la stessa moneta.

Bleck
Inviato: 18/2/2005 16:48  Aggiornato: 18/2/2005 16:48
Ho qualche dubbio
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 121
 Re: C'E' DESTRA E DESTRA
Non avevo insultato nessuno!!

Marcello
Bleck
Inviato: 18/2/2005 16:50  Aggiornato: 18/2/2005 16:50
Ho qualche dubbio
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 121
 Re: C'E' DESTRA E DESTRA
Il fatto è che molte persone che si dichiarano liberali CHI LO HA MAI DETTO ?? MAI DETTO DI ESSERE LIBERALE O DI ACCETTARE IL CONFRONTO CON TUTTI! IO PRIMA DI TUTTO SONO FORTEMENTE E UN CONVINTO ANTIFASCISTA !!

Marcello
tommy79
Inviato: 18/2/2005 16:51  Aggiornato: 18/2/2005 16:51
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 14/6/2004
Da:
Inviati: 1131
 Re: C'E' DESTRA E DESTRA
"ma difronte ad una fascista mi sento di chiedere un pò di comprensione in più Infatti pensavo di fucilarla così non soffre" Massimo.....hai ragione però allora ora dovresti togliere anche questo.

tommy79
Inviato: 18/2/2005 16:53  Aggiornato: 18/2/2005 16:53
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 14/6/2004
Da:
Inviati: 1131
 Re: C'E' DESTRA E DESTRA
"CHI LO HA MAI DETTO ?? MAI DETTO DI ESSERE LIBERALE O DI ACCETTARE IL CONFRONTO CON TUTTI! IO PRIMA DI TUTTO SONO FORTEMENTE E UN CONVINTO ANTIFASCISTA !!" Questo è lo spirito del sito tu vieni solo qua a seminare zizzagna nascondendoti dietro ad un nick.

Redazione
Inviato: 18/2/2005 16:53  Aggiornato: 18/2/2005 16:53
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: C'E' DESTRA E DESTRA
A proposito della cancellazioni: non ho lavorato un anno per permettere al primo che passa di distruggere il lavoro mio e di tutti gli altri. Questo nel caso non fosse chiaro. E noto con piacere che "bleck" ha scelto la strada del dialogo, lungo la quale rimane il benvenuto. Tommy. No, non tolgo quella frase perchè è chiaramente una battuta. Di pessimo gusto, a mio parere, ma battuta rimane. Ben diverso è l'attacco personale, diretto e gratuito. °°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°° Si parlava, mi pare di ricordare, di "fascismo". DIVA. L'articolo l'ho postato io, la Milanesi l'ha scritto. E chiarissimo cosa intendevi tu, ma in questo caso la puntualizzazione è importante. E' ovvio che volessi proporre un tema "bollente", ed ero - e rimango - convinto che il sito sia abbastanza maturo da saperlo affrontare. Riguardo al fatto che lei "sia fascista", io non l'ho mai scritto (il che non significa che non lo sia, ovviamente), ho solo detto che lei si dichiara "di destra". E questa non è una puntualizzazione da poco, perchè forse sta qui il cuore stesso del discorso: visto i Fini che vanno e le Mussolini che tornano (e visto chi giustamente cita la Costituzione), non sarebbe forse il caso di cominciare a definire meglio il termine, prima di appiccicarlo dappertutto come un'etichetta delle marmellate? [ Modificato da Redazione Attivo 18/2/2005 17:19 ]

DIVA
Inviato: 18/2/2005 17:18  Aggiornato: 18/2/2005 17:18
Mi sento vacillare
Iscritto: 11/6/2004
Da:
Inviati: 530
 Re: C'E' DESTRA E DESTRA
Redazione la parola fascista associata alla signora Milanesi non e' come una ettichetta sulla marmellata, ma e' una affermazione della stessa Milanesi su se' stessa ed il suo pensiero. Il simbolo del suo movimento "Fascismo e Liberta'" e' un fascio con l'ascia su sfondo nero e ovunque sono disseminate immagini del duce. Ora....liberissima lei di farlo...liberissima io..di non ascoltarla. Detto questo , il richiamo alla Costituzione Italiana e' stato appena necessario, non di meno devo aggiungere che richiamare la Costituzione nel caso della signora Milanesi mi ha trovata anche un po' titubante, se non altro ricordando quanto i nostri governanti (di destra e di sinistra) abbiano violato la suddetta Costituzione andando a fare la "Guerra di Pace". Mi dispiace Redazione, non e' per alterigia o supponenza di me, e nemmeno per togliere la parola a chi vuole parlare , ma non prendo "lezioni" ne' su cosa e' il Potere ne' su nulla altro, ne' discuto chissacosa o chissachi con chi scrive cosi' : Riconosco che i magistrati sono soggetti alle leggi, ma si è mai pensato che le leggi si possono rifare quando sono in contrasto con la ragione ? Chi sbaglia deve pagare, chi uccide deve subire la pena di morte, perché è l’unico modo di frenare la criminalità che sta dilagando appunto perché vi è “ Licenza di uccidere”, altrimenti che cosa e quanto vale la vita di un essere umano innocente ? (dal sito di Ercolina Milanesi) Se io non fossi una semplice "scribacchina" di passaggio , che in maniera quasi elementare, ma certamente genuina, cerca di approffondire cio' che nascondo le notizie ufficiali......... ti chiederei Redazione una tua precisa netta e ferma presa di posizione nei confronti del Fascismo ciao

NERONE
Inviato: 18/2/2005 17:20  Aggiornato: 18/2/2005 17:20
Mi sento vacillare
Iscritto: 13/9/2004
Da:
Inviati: 441
 Re: C'E' DESTRA E DESTRA
essere paragonato a tommy non mi sta bene. Ho risposto per le rime dopo la seconda offesa personale gratuita, e la cancellazione dei testi non mi rende merito: chiedo che siano reinseriti i testi integrali con gli asterischi al posto delle parole sgradite o in alternativa le scuse pubbliche di tommy

pincopalla
Inviato: 18/2/2005 17:21  Aggiornato: 18/2/2005 17:21
Ho qualche dubbio
Iscritto: 30/6/2004
Da: Isola che non c'e'
Inviati: 247
 Re: C'E' DESTRA E DESTRA
Spero che per ogni concreto "ritorno di fiamma" ci possa sempre essere un novo 30 Giugno 1960. Per il resto la Ercolina Milanesi puo' dire e pensare quello che vuole !!!

"Lungo le sponde del mio torrente voglio che scendano i lucci argentati, non piu' i cadaveri dei soldati portati in braccio dalla corrente". Ciao Faber
Santaruina
Inviato: 18/2/2005 17:21  Aggiornato: 18/2/2005 17:21
Sono certo di non sapere
Iscritto: 13/10/2004
Da: Sud Europa
Inviati: 5123
 Re: C'E' DESTRA E DESTRA
Personalmente trovo molto interessante leggere le opinioni di chi la pensa in maniera diversa da me. Ho anche letto testi di razzisti spudorati e di satanisti convinti, ma il fattore interessante è capire su cosa fondino le loro convinzioni. Mi sento abbastanza maturo per non rimanere “contaminato” da nessun tipo di lettura, e che uno si dichiari fascista o comunista o mastelliano sinceramente mi interessa fino ad un certo punto finchè non abbia letto cosa scrive. Inoltre posso essere d’accordo con Marx quando fa un’analisi socio-economica del XIX secolo, posso appassionarmi leggendo Julius Evola quando parla della spiritualità dei popoli tradizionali, e sinceramente negarmi il piacere di queste letture, che comunque mi insegnano molto, solo perché uno è comunista e l’altro fascista mi sembra poco intelligente. Non bisogna aver paura di confrontarsi con idee diverse dalle nostre, a meno che ci si senta insicuri e a rischio di essere “plagiati”. Per concludere, fascismo è una parola grande, personalmente non condivido il 90% di questa ideologia, ma resta il fatto che qui si stava commentando un articolo ben preciso, da cui potevano nascere spunti interessanti, anche criticandolo. Blessed Be

-o- Ama e fa' ciò che vuoi -o-
Redazione
Inviato: 18/2/2005 17:24  Aggiornato: 18/2/2005 17:24
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: C'E' DESTRA E DESTRA
DIVA: Mi chiedi "una precisa netta e ferma presa di posizione nei confronti del Fascismo". Ben felice di farlo, anzi, doveroso direi a questo punto da parte mia. Ma è proprio questo il problema; qualcuno sa offrirmi una definizione del termine che vada oltre l'interpretazione personale? Oppure, peggio ancora, il tanto deprecabile "luogo comune"? (Notare lo spazio fra le due parole -- ggggrazie ) Massimo [ Modificato da Redazione Attivo 18/2/2005 17:26 ]

DIVA
Inviato: 18/2/2005 17:27  Aggiornato: 18/2/2005 17:27
Mi sento vacillare
Iscritto: 11/6/2004
Da:
Inviati: 530
 Re: C'E' DESTRA E DESTRA
REDAZIONE FASCISMO e' una parola la sua ideologia e' passata alla storia (nel senso che giudice di questa ideologia e' la storia, intesa come VITA DEI POPOLI)

NERONE
Inviato: 18/2/2005 17:32  Aggiornato: 18/2/2005 17:32
Mi sento vacillare
Iscritto: 13/9/2004
Da:
Inviati: 441
 Re: C'E' DESTRA E DESTRA
redazione mi son preso 2 volte del testa di C**** senza motivo e senza nessuna difesa da parte tua, chiedo i testi originali

Redazione
Inviato: 18/2/2005 17:36  Aggiornato: 18/2/2005 17:36
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: C'E' DESTRA E DESTRA
Scusa Nerone, ma vorrai capire come io debba essere necessariamente solomonico, in questa situazione. Nessuno ti compara a nessun altro per il semplice fatto che tu abbia ricevuto un trattamento simile. Ma gli insulti sono insulti, che vengano al primo come al quattodicesimo scambio. Ne ha fatto le spese lo stesso Tommy, che è caduto a sua volta in provocazioni altrui. Se invece tu avessi avuto la pazienza di attendere il mio arrivo (devo pur dormire anch'io, ogni tanto, e non a caso l'avevo detto, più sopra -- sesto senso?), il tuo post sarebbe rimasto e il suo no. Va da sè che le scuse non sono più dovute, almeno non pubblicamente, in quanto "il fatto non sussiste". Se poi voleste riappacificarvi in privato, è tanto auspicabile quanto ininfluente in termini di "regolamento". Scusate tutti per la rigidità dei miei interventi, ma in questo caso non ho il tempo di arzigogolare troppo "alla bizantina", come direbbe Santa (che rimane secondo me il miglior candidato possibile al soglio pontificio: lo sapevi che all'elezione di Papa può partecipare chiunque?) ****************** Approfitto per comunicare a tutti che il semplice fatto che "Redazione" appaia collegato quasi perennemente non significa che io sieda fisicamente davanti al computer 23 ore al giorno. Ci sono dei limiti a tutto. (E' una semplice questione di collegamento fisso, e da parte mia non ho voglia di fare il log-in e il log-out ogni volta che mi alzo dalla scrivania.) [ Modificato da Redazione Attivo 18/2/2005 17:43 ] [ Modificato da Redazione Attivo 18/2/2005 17:45 ]

Santaruina
Inviato: 18/2/2005 17:42  Aggiornato: 18/2/2005 17:42
Sono certo di non sapere
Iscritto: 13/10/2004
Da: Sud Europa
Inviati: 5123
 Re: C'E' DESTRA E DESTRA
Papa Ruina I Suona molto esotico… Blessed Be

-o- Ama e fa' ciò che vuoi -o-
NERONE
Inviato: 18/2/2005 17:49  Aggiornato: 18/2/2005 17:49
Mi sento vacillare
Iscritto: 13/9/2004
Da:
Inviati: 441
 Re: C'E' DESTRA E DESTRA
ecco hai fatto di tutta l'erba un "fascio"... non mi ritengo soddisfatto del trattamento ricevuto, capisco che non eri presente ma tommy lo era e puo benissimo chiedere scusa, altrimenti devo tornare a chiedere la pubblicazione integrale

Redazione
Inviato: 18/2/2005 17:59  Aggiornato: 18/2/2005 17:59
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: C'E' DESTRA E DESTRA
NERONE: Con la cancellazione degli insulti e le spiegazioni che ti ho dato sopra, mi ritengo perfettamente a posto. Ripeto, se tu avessi letto il mio avviso, ed avessi atteso il mio ritorno, i tuoi post sarebbero ancora lì, i suoi no. Se non sei soddisfatto del trattamento, mi dispiace ma a questo punto posso farci poco. Dopodichè, si parlava di "fascismo". DIVA, poni un problemino da niente. Dammi il tempo di risponderti con un momento di calma. Massimo

NERONE
Inviato: 18/2/2005 18:08  Aggiornato: 18/2/2005 18:08
Mi sento vacillare
Iscritto: 13/9/2004
Da:
Inviati: 441
 Re: C'E' DESTRA E DESTRA
allora sia chiaro, per dovere di cronaca: lui mi ha più volte provocato dicendomi gratuitamente testa di C..., io ho cercato di glissare e in fine l'ho invitato a togliersi dai benedetti C......, che per quanto colorito come termine non credo che puoi considerarla un'offesa. Con questo l'argomento è chiuso

mc
Inviato: 18/2/2005 18:35  Aggiornato: 18/2/2005 18:35
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/5/2004
Da:
Inviati: 7222
 Re: C'E' DESTRA E DESTRA
Il Fascismo e' un movimento di individui che soffre di complesso di superiorita'. Convinti di questa situazione personale, si inerpicano in improbabili teorizzazioni, su questa condizione (mi viene in mente d'annunzio...) che sono solo dei saggi di tecnica stilistica, ma che nella argomentazioni sfiorano la realta' dei fatti, tangenzialmente, per poi perdersi nel compiacersi di essere ricchi, intelligenti e famosi. Se fossi un po' piu' bravo, mi piacerebbe riscrivere le stesse identiche cose dette nell'articolo in chiave comunista... Potrei mantenere le stesse argomentazioni (quelle interessanti che sfiorano la realta' ... inopinabili), ma trascinarmi fino a perdermi nel fiero mondo del potere operaio. Ma non lo sono ... (forse DIVA... o Massimo...). In fondo credo anch'io di essere prevenuto... ma quello che ho letto non mi ha rivelato (anche ad una seconda rilettura) nulla di piu' di quello che ho appena scritto. salutoni p.s.: Bleck ... nun te 'ncazza'! ciao mc

Redazione
Inviato: 18/2/2005 19:09  Aggiornato: 18/2/2005 19:09
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: C'E' DESTRA E DESTRA
MC: Credo che Bleck abbia capito un pò in ritardo il vero motivo per cui ho pubblicato la Milanesi. Ha visto la fiamma tricolore e non ha capito più niente. Ripropongo infatti la questione, rispondendo a DIVA. Tu dici "giudice di questa ideologia e' la storia". A prima vista, sì. Ma se ad esempio la stora finisse oggi, dovremmo accontentarci di sapere che 19 beduini col coltellino in tasca hanno buttato giù Torri e Pentagono, dopo aver messo in scacco l'intera aviazione militare americana? Quando quindi mi chiedi di prendere posizione, la vorresti rispetto "alla storia"? Perchè c'è scritto anche nei Baci Perugina che "la storia la scrivono i vincitori". Ed era proprio qui che sentivo il bisogno di definire "fascismo" prima di tutto. Perchè a sentire "loro", le foibe non hanno certo ricevuto lo stesso risalto in quella "storia scritta dai vincitori". Da parte mia, non penso che sia necessario dichiarare quanto io sia lontano da qualunque filosofia sociale che si basi su una presunta superiorità di un individuo sull'altro, almeno quando intesa come legittimazione alla prevaricazione dei medesimi (faccio eccezione per l'ipotesi che suggerisce San Santa, in cui la superiorità sia accompagnata dalla consapevolezza delle proprie responsabilità, ma è un caso assolutamente utopico). Ma senza una definizione di fascismo "filosofico", eventualmente dissociata da quella di fascismo "storico", ed ancora da quella di fascismo "attuale" (Fini /Mussolini), una discussione seria non può nemeno iniziare. E mi sembra proprio quello che sta accadendo qui: dopo la fiammata iniziale, dovuta a prevedibili preconcetti irrisolti, la discussione in realtà non è mai nata, perchè nessuno sa apportare una definizione precisa del termine, che serva da punto di partenza. Io per primo. Forse potremmo chiederlo alla Milanesi stessa, a questo punto.

Redazione
Inviato: 18/2/2005 19:38  Aggiornato: 18/2/2005 19:38
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: C'E' DESTRA E DESTRA
Ercolina mi ha fatto sapere che preparerà una risposta adeguata. Chiede un momento di tempo, perchè ha anche altri impegni, ma lo farà volentieri al più presto. Per chi non avesse voglia di "aprire" continuamente questo articolo, avviso comunque io in homepage. Massimo

Anonimo
Inviato: 18/2/2005 19:41  Aggiornato: 18/2/2005 19:41
 Re: C'E' DESTRA E DESTRA
ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah E' incredibile come le contorsioni della mente umana possano produrre deliri simili... che si arriva a fare per un posto al sole... ps. non sono sicuro che bleck abbia capito in ritardo... mi sembra, invece che sia tu a non aver capito NIENTE . [ Modificato da RedWarrior Attivo 18/2/2005 19:43 ]

tommy79
Inviato: 18/2/2005 19:47  Aggiornato: 18/2/2005 19:47
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 14/6/2004
Da:
Inviati: 1131
 Re: C'E' DESTRA E DESTRA
"ecco hai fatto di tutta l'erba un "fascio"... non mi ritengo soddisfatto del trattamento ricevuto, capisco che non eri presente ma tommy lo era e puo benissimo chiedere scusa, altrimenti devo tornare a chiedere la pubblicazione integrale" Non ti rispondo più per non riprendere ad insultarti.... ciao

DIVA
Inviato: 18/2/2005 19:50  Aggiornato: 18/2/2005 19:50
Mi sento vacillare
Iscritto: 11/6/2004
Da:
Inviati: 530
 Re: C'E' DESTRA E DESTRA
Redazione allora se avevi delle "motivazioni" tue personali per inserire il testo della Milanesi in palese contraddizione con la presentazione che ne hai fatto in esordio : Da oggi si aggiunge ai collaboratori del sito, con il suo articolo "Potere, carisma e società" (segue), un personaggio che si distingue, se non per altri motivi, per una totale assenza di compromesso che si staglia nettamente sullo sfondo impastato di un panorama ideologico assolutamente amorfo come quello italiano di oggi. e che queste motivazioni erano : fare abboccare all'amo della tua intenzionale "esca" i pesciolotti piu' fessi, mi piacerebbe sapere se la Milanesi e' a conoscenza di essere stata ne' piu' e ne' meno ...un verme all'amo (inteso come esca) Per quel che riguarda il Fascismo, io ti ho chiesto una tua posizione a riguardo, non come giudichi la storia che lo ha giudicato. Se la storia all'improvviso finisse qui ? Be'...non ci sarebbe nessuno a cui raccontarla percio' l'aneddotto dei quattro scalzacani con il coltellino e le torri gemelle non regge. Infine, non credo che una guerra milioni di morti li trovi raccontati sui baci perugina, certo....non solo il fascimo e' il responsabile delle incivilta che hanno sconvolto il nostro paese. Mi fa piacere che la Milanesi ci racconti cosa e' il Fascismo, ma se me lo chiedevi te lo potevo dire anche io (che magari ho piu' tempo da perdere di lei) e ti assicuro che non lo farei con l'occhio mio sinistro. ciao

tommy79
Inviato: 18/2/2005 20:10  Aggiornato: 18/2/2005 20:10
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 14/6/2004
Da:
Inviati: 1131
 Re: C'E' DESTRA E DESTRA
Se c'è qualcuno a cui mi sento in dovere di chiedere scusa sul sito è il gestore(Massimo). Non certo a chi ha palesemente detto che che chi la pensa come me deve stare zitto ed addirittura non dovrebbe esistere secondo la costituzione. Anche perchè in molti casi questa gente non era qui per parlare ma per scatenare il putiferio che ne è conseguito. Nessuno può attaccare così chi la pensa come me. E' solo pura e semplice autodifesa. Come hanno diritto i comunisti di dire le loro cose ce l'ho anch'io punto e a capo.

Anonimo
Inviato: 18/2/2005 20:16  Aggiornato: 18/2/2005 20:16
 Re: C'E' DESTRA E DESTRA
Diva scrive: Per quel che riguarda il Fascismo, io ti ho chiesto una tua posizione a riguardo, non come giudichi la storia che lo ha giudicato. ecco appunto... vediamo fino a che punto arrivano le sue contorsioni mentali, sig Mazzucco, per spiegare ciò che si spiegherebbe con un concetto più che semplice e cioè, che per lei in questo momento il fascismo non è altro che la "pastura per i pesci" i tanti (secondo lei, pesci) che navigano su questo sito; non è altro che uno strumento per poter conquistare qualche clik in più sul contatore delle visite. Ed è questa la cosa più indecente! Non il fatto che lei usi questi "mezzucci", ma il fatto che il "mezzuccio" questa volta è il fascismo più nero (eviti paragoni con Fini.. mi creda, non è il caso). Su un commento più su' (prima di modificarlo) faceva un paragone con la pesca dicendo "come facilmente i pesci abbocchino appena gli si mostra l'esca" ... Mi sa' che questa volta è stato lei a rimaner impigliato nella lenza. Garantito, da uno che quel manuale della pesca gliel'ha regalato

Redazione
Inviato: 18/2/2005 20:43  Aggiornato: 18/2/2005 20:43
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: C'E' DESTRA E DESTRA
D'accordo, se volete che parli fuori dai denti, mi adeguo subito. Chi ha abboccato all'esca della fiamma tricolore era e rimane un boccalone, anche se ciò non significa che andare a pesca fosse il mio scopo ultimo. Diciamo che mi illudevo di non doverlo fare, ma forse non era il caso di sperare tanto. La mia intenzione ultima era quella di aprire un discorso sul significato della parola "fascismo", tanto vasta quanto abusata. Finora, tutti hanno parlato tanto, ma nessun passo in questa direzione è stato fatto. Malota. Se vuoi discutere con me, sei pregato di argomentare direttamente a me, col tuo vero nick, e possibilmente evitando riferimenti personali che non interessano a nessuno. Questo non certo perchè io sia "delicato" di costituzione, ma semplicemente perchè le regole valgono per tutti. DIVA: Tu dici che me lo puoi spiegare tu cos'è il fascismo. Ben venga. Dopodichè gentilmente riformula con precisione la domanda a cui vorresti risposta. Non sono certo uno che si tira indietro, ma renditi conto che se vuoi fare una discussione del genere la precisione nei termini diventa fondamentale. In ultimo, Milanesi rimane per me, fino a prova contraria, una persona coerente, e questa è una qualità che rispetto a fondo, come ho già scritto, "nel bene e nel male". Se uno poi non sa distinguere forma da contenuto, io ci posso fare poco. Massimo [ Modificato da Redazione Attivo 18/2/2005 20:47 ]

DIVA
Inviato: 18/2/2005 20:55  Aggiornato: 18/2/2005 20:55
Mi sento vacillare
Iscritto: 11/6/2004
Da:
Inviati: 530
 Re: C'E' DESTRA E DESTRA
saro' Boccalone ma questa e' la terza volta che ti faccio la medesima domanda in modo chiaro e senza giri di parole : Una tua presa di posizione nei confronti del Fascismo

Redazione
Inviato: 18/2/2005 21:16  Aggiornato: 18/2/2005 21:16
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: C'E' DESTRA E DESTRA
Boccalone non era riferito a te, DIVA. Ed io è la terza volta che ti chiedo cosa intendi per fascismo. Il movimento storico, la filosofia originale, ciò che Mussolini ne ha fatto nel corso del tempo, il fascismo di Franco in Spagna, il luogo comune fascismo=antilibertà, quello che pensano i cosiddetti fascisti di oggi e che nemmeno loro sanno bene cosa sia? E come se io ti chiedessi, parlando di Stalin, "che cosa pensi del Comunismo". Non riesci a farmela un pò più ristretta, la domanda? (Se no mi obblighi a fare un saggio di 20 pagine, non lo dico per altro). [ Modificato da Redazione Attivo 18/2/2005 21:18 ] [ Modificato da Redazione Attivo 18/2/2005 21:19 ]

DIVA
Inviato: 18/2/2005 21:32  Aggiornato: 18/2/2005 21:32
Mi sento vacillare
Iscritto: 11/6/2004
Da:
Inviati: 530
 Re: C'E' DESTRA E DESTRA
Vedi Redazione la mia contrarieta' a questo tuo exploit non consiste nel fatto che un fascista abbia scritto su questo sito. Impedire di esprimersi, la negazione della liberta' di opinione era una prerogativa appunto fascista , quindi per logica chi abiurra il fascismo non deve assumerne i connotati. Piuttosto sta nel fatto che la signora Milanesi non e' come una di noi, frequentatori di questo sito, che possiamo avere diverse ideologie , di destra di sinistra , anarchiche , anche estremiste perche' no. La signora e' coordinatrice regionale di un movimento (che credo e spero non possa diventare partito politico) che si ispira al dissolto partito fascista. Se permetti questo fa la differenza!!!! Ora dici che il tuo intento ultimo era arrivare a discutere sulla parola Fascismo sul piano filosofico prima che storico e poi odierno. Se questa era la tua reale intenzione ho una ipotesi abbastanza triste che mi affiora e spero tu me la possa dissipare : 1) o ti sei servito della signora Milanesi a sua insaputa reclutandola tra i collaboratori per la sua assenza di compreomesso per giungere ad aprire una discussione sul fascismo 2) o la signora Milanesi ne era consapevole e ha assecondato questa tua intenzione 3) fossero valide le due sopra , noi frequentatori di questo sito non "siamo stati trattati molto bene " dalla Redazione Io non mi sento boccalona, e nulla sapevo della signora che immaginavo giornalista di destra , quindi vedere la fiamma tricolore non mi ha fatto "infiammare" a priori. Se vai a leggere commenti ed orari dei commenti, vedrai tu stesso che era iniziata una discussione , iniziata mi pare da santaruina al quale ho fatto qualche commento, sempre e comunque nel contesto dell'articolo della signora Milanesi. Dopo l'intervento di black ...e redw...mi sono presa la briga di andare a visionare sia il sito della signora , sia articoli di giornale, interviste e quanto altro a lei riferite. Solo a questo punto mi sono "infiammata" , non tanto con la signora , che evidentemente per scrivere qui, deve essere passata attraverso te, ma mi sono "risentita" del fatto che tu redazione abbia fatto transitare qui, un personaggio di rilievo di un movimento schierato, definendolo nel presentarlo a noi ....collaboratore.... Ora tu potrai anche collaborare con chi si definisce orgogliosamente fascista, io non ci riesco. Da qui la mia domanda che mi sembra anche lecita di come ti poni tu davanti al Fascismo. Se poi vuoi fare giri di parole dicendo che nessuno sa la vera definizione di fascismo, credo tu stia prendendo un granchio. La definizione di fascismo c'e'. Poi dici che nessuno fino ad ora si e' inserito per dare una definizione di fascismo ed inviti la signora Milanesi a daral lei stessa. Ma a dire il vero ....fino a questo momento questa definizione tu l'hai chiesta ufficialmente solo a lei....almeno se non ricordo male. non mi piace la rissa (in questo caso verbale) ritengo chi usa le offese per dialogare colui che non ha argomenti o non li conosce. ma non mi piace nemmeno essere presa in giro. tutto qui anna

SWE
Inviato: 18/2/2005 21:38  Aggiornato: 18/2/2005 21:38
Mi sento vacillare
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 744
 Re: C'E' DESTRA E DESTRA

Massimo, se, come dici, la tua "intenzione ultima era quella di aprire un discorso sul significato della parola "fascismo", tanto vasta quanto abusata" avresti potuto buttare là qualche passo del Manifesto degli intellettuali fascisti redatto da Giovanni Gentile (magari non senza aver dato un’occhiata anche a Platone, Rousseau e Hegel e alla loro idea di stato etico guidato da filosofi illuminati) e aprire un bel dibattito sul tema Per esempio : “Gentile vede il fascismo non solo come la risposta alla crisi italiana del dopoguerra, ma anche come la realizzazione autentica del liberalismo, il coronamento del Risorgimento, la vera riforma intellettuale e morale che si concretizza nell'attività della nazione e dello Stato. Cosa ne dici?” **** Ps Le reazioni che hai scatenato partendo con il piede sbagliato ( la signora Milanesi - con tutto il rispetto per le sue idee - mi sembra l'ultima persona adatta per l' operazione culturale che avevi in mente ) erano più che prevedibili e legittime emanuela
[ Modificato da SWE Attivo 18/2/2005 21:43 ]

DIVA
Inviato: 18/2/2005 21:40  Aggiornato: 18/2/2005 21:40
Mi sento vacillare
Iscritto: 11/6/2004
Da:
Inviati: 530
 Re: C'E' DESTRA E DESTRA
SWE a questo avrei partecipato con entusiasmo, solo lo avessi saputo

NERONE
Inviato: 18/2/2005 22:51  Aggiornato: 18/2/2005 22:51
Mi sento vacillare
Iscritto: 13/9/2004
Da:
Inviati: 441
 Re: C'E' DESTRA E DESTRA
Nerone: ora per par condicio dovresti far intervenire Travaglio o Massimo Fini, o anche meno, ma comunque un professionista della tastiera. Personalmente ritengo interessante un pò di pepe in questo sito, ma so già che finira a offese ben prima di domani. La questione della leadership è alquanto delicata, soprattutto in politica: un buon politico è colui che tiene tutti a bacchetta o sarebbe auspicabile anche un pò di sincerità e trasparenza? Nerone: se fosse entrato nel forum uno eccessivamente comunista..lo avremmo preso giustamente a calci in culo, ma difronte ad una fascista mi sento di chiedere un pò di comprensione in più Tommy: Post rimosso. Sorry Tommy, ci sei cascato. ma le regole sono uguali per tutti. [ Modificato da Redazione Attivo 18/2/2005 16:39 ] --------------------------------------------------------------------- Allora caro tommy, dopo questi miei 2 interventi dove non ti ho nemmeno musato di striscio...mi hai dato 2 volte della testa di C..... Siccome non ho voglia di essere preso per i fondelli da un bimbetto, vorrei che qualcuno valutasse anche i comportamenti e di questi elegantoni che si permettono anche di fare gli arroganti, o almeno che si informassero i loro genitori.

Redazione
Inviato: 18/2/2005 22:53  Aggiornato: 18/2/2005 22:53
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: C'E' DESTRA E DESTRA
DIVA e EMANUELA: Siete in due contro di me, e siccome vi conosco da tempo, e rispetto il pensiero di ambedue, devo dedurre che qualcosa di storto ci debba essere. Ma vi giuro che continuo a non vedere il problema. Perdonate se vi unifico in una risposta comune, ma mi sembra che almeno la vostra posizione di fondo sia la stessa. 1 - Abbiamo chiarito una volta per tutte che il boccalone non riguardava voi. 2 - (Non gliel'ho chiesto ma) non vedo perchè un'eventuale discussione sul valore esatto del termine non debba poter interessare anche la Milanesi, e non vedo quindi come per forza debba essersi resa "complice" di chissà quale inganno. Dopodichè, io molte scelte di questo tipo le faccio istintivamente, nel senso che "sento" che un argomento è maturo per una discussione, e se c'è scelgo la notizia che possa introdurlo. Ma non posso certo prevedere per filo e per segno dove andrà a finire la discussione! Tant' è vero che spesso si parte da una cosa e dopo un pò ci si ritrova agli esatti antipodi, e se la discussione rimane seria ed interessante la si segue comunque, finchè non si esaurisce da sola. Lavoriamo così da quando il sito è nato, e non mi sembra che finora i risultati siano da buttar via. Se quindi parlo di "fine ultimo", non parlo certo di schemi diabolici o di maliziose finalità nascoste (questo pensiero da parte vostra lo trovo al limite dell'offensivo, se proprio vogliamo vedere: io conosco voi, ma anche voi dovreste conoscere me un pochino, no?) Molto più semplicemente, io ho una questione che mi ronza in testa - cos'è con precisione il fascismo, in questo caso - ed avendo la possibilità di presentare un fascista doc, mi illudo che una discussione sull'argomento possa chiarirlo. Con o senza la sua partecipazione. 3 - DIVA, ti dici "risentita del fatto che io abbia fatto transitare qui, un personaggio di rilievo di un movimento schierato, definendolo nel presentarlo a noi ....collaboratore...." Visto che qui si esercita lo scambio di idee, chiunque contribuisce con un testo "collabora". Di certo, mi perdoni la signora, non ambisco ad averla quotidianamente accanto dal mattino alla sera - nè lei credo vorrebbe me - ma abbiamo sempre definito collaboratore chiunque avesse dato anche solo un contributo, e non vedo perchè per lei debba essere diverso. (Nè peraltro stendo "contratti" con nessuno, se è quello che volevate dire. Sto in internet proprio per questo, per fare quel cavolo che mi pare e piace, ed essere libero da ogni legame). Per quel che riguarda il "transito" invece, mi state forse dicendo che confondete la "presenza fisica" di una persona sul sito con un implicita condivisione delle sue ideologie? (Perchè allora, fra l'altro, cosa avremmo dovuto fare di un Tommy, quando si presentò dicendo che qui scriviamo solo "deliranti nefandezze, infami porcate”?) 4 - Mi dite che lei "però" è segretaria di non so che cosa. Embè? Che differenza fa? Non abbiamo sempre detto che noi discutiamo le idee, non le persone? E allora, dov'è il problema? (E' facile scrivere "con tutto il rispetto per le sue idee", ma poi dov'e sarebbe tutto questo rispetto, scusa? Solo quando se le porta lontano da qui?) 5 - Mentre il problema che vedo io, casomai, è che l'idea - appunto - non viene ancora discussa. La persona, invece, fin troppo. Fra l'altro, non c'era nessun bisogno di aspettare i post di black warrior (sincretismo laico), per scoprire chi sia la Milanesi. Avevo linkato io per primo il suo sito nel testo - cosa che faccio molto raramente, per non spezzare la lettura - proprio a scanso di equivoci. Ora, perquanto dica DIVA, una definizione del termine da cui partire per "prendere posizione" (come se davvero ne avessi bisogno, dopo un anno che scrivo quello che scrivo) io non ce l'ho. Sarò ignorante, ma invece di continuare a dirmi che c'è, perchè non fate che darmela una volta per tutte, così discutiamo di fascismo e non di me o di voi? Sempre che la cosa vi interessi ancora, ovviamente. Massimo [ Modificato da Redazione Attivo 18/2/2005 23:18 ]

anemonerosa
Inviato: 19/2/2005 0:06  Aggiornato: 19/2/2005 0:06
So tutto
Iscritto: 18/2/2005
Da:
Inviati: 1
 Re: C'E' DESTRA E DESTRA
Caro webmaster Mazzucco (forse sarebbe meglio dire PADRONE DEL SITO) quando uno 'ttoppa,'ttoppa, ed è meglio riconoscerlo con onestà intellettuale e morale: hai 'ttoppato ed ora arzigogoli per presentare il tutto come una tranquilla "discussione sulle idee". Il fascismo non è stato solo una idea: è stato sangue, guerra, privazioni e violenza per tanta parte del popolo italiano, che poi ha messo fine a questa tragedia mettendo a testa in giù il signore (Mussolini) che figura sulla home page del sito della signora Ercolina. Se decidessimo di dare a questo dibattito la dignità di un tranquillo scambio di idee tra noi e la suddetta signora, ammazzeremmo per la seconda volta tutti quegli italiani che scelsero la strada della RESISTENZA per consentire a tutti, compresa la signora Ercolina, di esprimere liberamente le proprie idee. Ma, tra il consentire che ciascuno possa esprimere le proprie idee e il dargli legittimità o spessore intellettuale, attraverso l'avvio di un "sedicente " dentro un sito, corre una sostanziale differenza: la si può capire oppure NO (nessuno è perfetto) ma questa è una differenza che è fondante (Mi spiace per chi non la capisce): il fascismo è stato condannato dalla Storia, quella scritta da chi ha vinto; ma chi ha vinto ha potuto vincere perchè aveva un'altra idea, migliore, diversa, più bella, più libera, più giusta della società. Quella idea che consente a Lei, signor Mazzucco, di esprimersi liberamente come pure lo consente alla signora Ercolina. Forse a Lei, ammiratore della 'democratica ' America sembrerà poco ma Le assicuro che invece è tantissimo e, comunque non è qualcosa data per sempre ma sempre revocabile a discrezione dei SIGNORI DEL PIANETA, ALIAS I CITTADINI(=I GOVERNI) DELL'IMPERO AMERICANO CHE DECIDONO COME, DOVE E QUANDO PORTARE LA DEMOCRAZIA TANTO UTILE A TENERE PIENI I LORO FRIGORIFERI E I LORO SERBATOI DELLE AUTO, con la rapina sistematica per nulla diversa da quella delle bande mafiose. Oggi i fascisti sono proprio loro, perchè si sono modificate le condizioni storiche, geopolitiche che li portarono negli anni '40 ad intervenire in appoggio alla lotta di liberazione del popolo italiano ed europeo contro il nazifascismo. Le classi subalterne,del Nord e del Sud del mondo, quelle dei poveri e degli emarginati, quelle di chi tira la carretta che consente ai ricchi di vivere nel loro tranquillo benessere, sanno cos'è il FASCISMO E NON FANNO CONFUSIONI COME QUELLE CHE IL SIG. MAZZUCCO SI PUO' IMPUNEMENTE PERMETTERE DI FARE. amemone rosa P.S. DIVA SEI GRANDE!!!!!!!!!!!!!

Santaruina
Inviato: 19/2/2005 0:27  Aggiornato: 19/2/2005 0:27
Sono certo di non sapere
Iscritto: 13/10/2004
Da: Sud Europa
Inviati: 5123
 Re: C'E' DESTRA E DESTRA
Per quanto possiamo essere d’accordo sull’importanza del rispetto reciproco, specialmente nei confronti di chi la pensa diversamente da noi, a volte siamo messi a dura prova. Qualche tempo fa si era accennato al paradosso del tollerante. Il tollerante rispetta il pensiero di chi la pensa diversamente da lui. Ma il diverso dal tollerante è l’intollerante. Bisogna quindi rispettare l’intollerante? La logica direbbe di sì, eppure se io sono rispettoso degli altri il diverso da me non lo è. Cosa faccio quindi quando questo diverso da me mi si presenta davanti? Posso discutere con un intollerante, con un razzista, magari con un fascista? Questo dibattito “movimentato” ha dimostrato quanto questo sia difficile quando dal piano teorico si passa al piano pratico. Il problema, il tabù, è proprio il fascismo. Parlare di cosa sia l’ ideologia fascista è complicato per due motivi. Innanzitutto il movimento politico fascista applicò le leggi razziali. Fu senza dubbio un atto gravissimo, una macchia talmente grave da contaminare l’intero movimento, sommata a tutte le altre ben note. E’ difficile fare un discorso ideologico su un tale movimento, quella macchia, tra le altre, non può essere dimenticata. In secondo luogo c’è la questione sollevata da Diva: dalla Costituzione Italiana: “XII. È vietata la riorganizzazione, sotto qualsiasi forma, del disciolto partito fascista. In deroga all'articolo 48, sono stabilite con legge, per non oltre un quinquennio dalla entrata in vigore della Costituzione, limitazioni temporanee al diritto di voto e alla eleggibilità per i capi responsabili del regime fascista.” Qui sorgono dei problemi. Ercolina Milanesi risulta, se ho ben capito,coordinatrice regionale ligure del Movimento Fascismo e Libertà. E allora si introduce un nuovo tema: esiste anche un reato d’opinione? Credo che tutti noi siamo contro la persecuzione dei reati d’opinione, ma, mentre simpatizziamo tutti per gli eretici bruciati dall’inquisizione, comprendo bene che possano girare un po’ le scatole a dover lottare affinché un fascista possa dire “Si stava meglio quando c’era lui”… Eppure, la coerenza a volte ci porta verso strade che non ci piacciono per niente… Rispettare chi la pensa diversamente da noi, e per quanto sia complicato, criticare le sue idee, non la sua persona. (concetto detto e ripetuto più volte oggi, ma mai abbastanza, forse) Blessed Be

-o- Ama e fa' ciò che vuoi -o-
tommy79
Inviato: 19/2/2005 0:55  Aggiornato: 19/2/2005 0:55
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 14/6/2004
Da:
Inviati: 1131
 Re: C'E' DESTRA E DESTRA
"il fascismo è stato condannato dalla Storia, quella scritta da chi ha vinto; ma chi ha vinto ha potuto vincere perchè aveva un'altra idea, migliore, diversa, più bella, più libera, più giusta della società." Ciao anemonerosa........... il fascismo è stato condannato dalla storia dei vincitori dici? E' vero......ma sulla seconda parte lasciamo stare che è meglio. Quella che si insegna oggi non è storia ma un porcaio di bugie....inventate da chi ha vinto la guerra. Perchè quando c'è da difendere la causa musulmana contro gli americani tutti vi mobilitate per condannare veri o presunti complotti massonici....mentre quando si parla di fascismo tutto ciò sparisce? Vi rendete conto di quanto siete ridicoli? E soprattutto vi rendete conto che avete paura dei fantasmi.....e soprattutto di cose che nemmeno conoscete, perchè non ve le hanno fatto conoscere? Scommetto che siete cresciuti con la favoletta del duce cattivo e degli americani buoni vero........o peggio ancora dei partigiani liberatori.....senza sentire l'altra campana. Non pensavo di trovare tanta ottusità lo dico sinceramente....almeno non qui. Comunque la cosa non mi tocca più di tanto.....a buon intenditore...

Anonimo
Inviato: 19/2/2005 1:09  Aggiornato: 19/2/2005 1:09
 Re: C'E' DESTRA E DESTRA
caro sig. Mazzucco non so' quanto cambi le cose il fatto che io abbia altri nick ma per la sua felicita' ho aggiunto al mio nick RedWarrior l'altro nick che uso in rete (quello x gli *amici*...). Detto questo la sostanza delle cose non cambia di molto. lei scrive: > Se vuoi discutere con me, sei pregato di argomentare direttamente a me E' quello che ho fatto. O si riferiva al fatto che preferisce discutere di certe cose *in privato*? >col tuo vero nick Non credo che i nick abbiano importanza ma importa piu quello che una persona dice (stesso discorso vale per la signora dell'articolo piu su') ma siccome lei ci tiene tanto, eccola accontentato ;)) >e possibilmente evitando riferimenti personali che non interessano a nessuno Non mi sembra davvero di essere entrato nel personale, ma di essermi attenuto a cio che esprime l'autrice del'articolo e alla presentazione che lei ne fà sul sito. In soldoni, non critico il fatto che lei tifi la juve invece della roma o che lei indossi la maglia a righini anziche quella a pallini ma, mi attengo a cio che concerne l'articolo e il sito che pubblica tale articolo, il *suo* sito. Un ultimo consiglio, non si agiti piu di tanto, perché in quel caso, difficilmente riuscira a districarsi dalla lenza in cui è rimasto impigliato durante le sue *avventure di pesca al boccalone*.

Redazione
Inviato: 19/2/2005 1:51  Aggiornato: 19/2/2005 1:51
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: C'E' DESTRA E DESTRA
Vedo con piacere che si comincia a parlare di fascismo. Peccato che si insista anche a parlare di me, il che mi obbliga, viste le parole scelte da anemonerosa, a rispondere ancora. ANEMONEROSA: Prima di tutto, quando io penso di aver "toppato", come sostiene lei, lo riconosco senza nessun problema. L'ho fatto ripetute volte su questo sito, in svariate occasioni. Ma se permette questa è un'opinione personale, non un dato di fatto. In questo caso infatti, da quel che riesco a capire, il mio "reato" sarebbe quello di aver dato parola a chi, poichè fedele ad una causa che "la storia ha condannato", non ne avrebbe diritto. Giusto? Beh, in quel caso, prima di accusare me di confusione, la invito gentilmente a cercarsi da sola la contraddizione mastodontica in quello che ha scritto in precedenza, e che le riporto qui sotto. Per me è semplicemente troppo grossa per volerla indicare con il dito. "Se decidessimo di dare a questo dibattito la dignità di un tranquillo scambio di idee tra noi e la suddetta signora, ammazzeremmo per la seconda volta tutti quegli italiani che scelsero la strada della RESISTENZA per consentire a tutti, compresa la signora Ercolina, di esprimere liberamente le proprie idee." Se poi lei sostiene che io sia un "ammiratore della 'democratica ' America", diventa evidente che o frequenta il sito da poco, oppure che legge i miei articoli tutti a modo suo. Le confermo infine che il sito è MIO, nel senso che ne pago in toto le spese e che lo gestisco in prima persona dal mattino alla sera. Se lei vuole quindi definirmi "PADRONE" del sito, è una scelta di vocabolario opinabile, ma che lei è liberissima di fare (sempre a proposito). °°°°°°°°°°°°°°°°°°°° In generale, dico ancora questo, perchè a questo punto pare tristemente necessario: 1 - Io non ho mai speso mezza parola nella mia vita in favore del fascismo, nè di altre ideologie in particolare. Ne ho spese fin troppe, però, a favore della VERA libertà di pensiero e di parola, ed altrettante almeno a favore della Ragione, che dovrebbe prevalere, a mio modestissimo parere, su qualunque ideologia. 2 - Non vedo quindi perchè mai io non possa portare sul sito CHIUNQUE la pensi diversamente dalla maggioranza di chi lo frequenta. O mi si sta per caso dicendo che la parola "diversamente" finisce dove inizia la parola "fascismo"? A questo punto, se le mie sono contorsioni verbali, confermo a piena voce di essere felice di fare l'acrobata. In caso contrario, la mia domanda al punto 2 rimane in attesa di risposta. Come lo rimane la tanto agognata definizione del termine assoluto, e non relativo, di "fascismo". Come dicevo prima, "comunismo" e "Russia" non sono affatto la stessa cosa. Massimo Mazzucco

maxgallo
Inviato: 19/2/2005 2:56  Aggiornato: 19/2/2005 2:56
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 26/5/2004
Da: Prov. Pescara
Inviati: 2078
 Re: C'E' DESTRA E DESTRA
Apro questo link della fiamma tricolore e d'un tratto.....mi trovo catapultato negli '20 - '30 - '40 non so bene piu'!!!! Mi sembra, anzi, di vedere D'Annunzio, mio conterraneo, in volo su Fiume che fa del volantinaggio patriottico......(anche in virtu' delle ultime ricorrenze "foibiane"). Siamo nel 2005 a discutere ancora se è giusto "tenere in vita" un comunista o un fascista. Siamo ancora qui a discutere qual'è la teoria politica migliore o la peggiore. Questo aveva un senso in quegli anni... negli anni '70 toh, voglio esagerare!!! Ma oggi.... che senso ha? Che senso ha dire: "Aiuto c'è un fascista fra noi, scappate, anzi fatelo fuori!!!!" Come non hanno senso gli strali che il pres del cons lancia, con cadenze ben studiate, sul pericolo comunista, non vedete che si cade irrimediabilmente nel ridicolo? Chi se la sente piu' di instaurare una dittatura rossa o nera con un mondo che è profondamente cambiato e dove la politica, intesa come contenitore ideologico, ha perso ogni valore? Fascismo e comunismo sono oggi parole svuotate di senso perche' le nuove dittature non hanno strutture politiche, ma strutture economiche. Il dittatore odierno è vestito di falsa democrazia e falso benessere, e per depistarci utilizza ancor oggi lo spettro comunista , fascista e, come new entry, lo spettro dell'integralismo islamico. Lo scontro non è piu' tra destra-sinistra, come ha ricordato Massimo in un altro thread, ma tra Alto e Basso, cioe' tra potere economico , prima che politico, ed il popolo elettore. Li' fuori si stanno ammazzando non perchè un presidente degli Stati Uniti una mattina si è svegliato ed ha deciso che bisognava eliminare una dittatura politica, ma perchè ne deve instaurare un'altra piu' subdola che ha come scopo finale la conquista del pianeta, attraverso la creazione sistematica del nemico di turno, altro che antiquati battibecchi Rossi contro Neri, e su altri campi che dobbiamo rimanere svegli. Tornando all'intervento della Milanesi, io direi: abbandoniamo tutti questa ridicola polemica che lascia solo il tempo che trova e guardiamo avanti, siamo tutti maturi per poter distinguere una provocazione da un'idea, giusta o sbagliata che sia, e discutiamo su quelle, non torturiamoci con disquisizioni prettamente storiche che, per quanto ne sappiamo noi, altra generazione, potrebbero portarci a sterili conclusioni. Non è censurando altre voci che si difende una democrazia; la differenza sta proprio li': in democrazia puoi anche sbagliare perchè c'è liberta' suffiente affinchè altre voci possano sempre corregerti.

"Il brutto della vita è che gli idioti sono pieni di loro e gli intelligenti sono pieni di dubbi"

Lillina
Inviato: 19/2/2005 17:34  Aggiornato: 19/2/2005 17:34
Ho qualche dubbio
Iscritto: 18/2/2005
Da:
Inviati: 36
 Re: C'E' DESTRA E DESTRA
Carisssimi, ecco soddisfatta la vostra curiosità: Il fascismo fu un regime dittatoriale tremendo, difatti furono milioni e milioni gli italiani uccisi che erano di ideologie contrarie; La miseria più nera incombeva sul popolo che, non avendo da mangiare, divenne cannibale; Il Duce, ogni mattina, per colazione si faceva arrostire o bollire due neonati, perchè più teneri ovvio, e beveva del sangue al posto del caffè, sangue ebreo o cattolico per lui era indifferente. Tutto il santo giorno faceva l'amore con donne di ogni ceto perchè avido di sesso; i lavoratori dovevano lavorare gratis e se disubbidivano, subito la pena di morte. le città erano buie e sporche e non potevi uscire alla sera perchè non sapevi se potevi ritornare, dato che le camicie nere ti uccidevano con un colpo di rivoltella se ti trovavano, logicamente prima ti stupravano e poi la botta di grazia. gli italiani erano vestiti di stracci, tutti, indistintamente e pure sporchi perchè l'igiene era parola sconosciuta.I treni e le ferrovie erano due o tre in tutto il paese e gli aerei ancora sconosciuti; gli asili non esistevano e i bambini erano per strada ha chiedere l'elemosina mentre la madre andava a lavorare, quando poteva; Le scuole il Duce non le ammetteva, indi quasi tutti gli italiani erano analfabeti.Le pensioni non esistevano, i lavoratori erano sfruttati dai gerarchi fascisti che facevano vita brillante.I giornali ed i libri erano sconosciuti, nessuno poteva leggere, perchè così voleva Mussolini, voleva gente ignorante e basta. Nelle elementari, dato che vi erano solo quelle e non per tutti se gli scolari erano disattenti la maestra li fustigava con un nerbo di bue, così faceva più male. Gli ospedali non esistevano, se uno era ammalato doveva morire per fare posto agli altri. I cinematografi e i teatri erano pura utopia, difatti mai visto uno. Milano sembrava la Corte dei Miracoli di Parigi, talmente priva di case decenti e le strade piene di escrementi umani e spazzatura di vario genere. Era proibito parlare, si doveva sempre stare zitti, solo in casa era permesso. Di cani e gatti non ve ne erano perchè il popolo appena ne beccava uno se lo mangiava, data la gran fame che quella sporca dittatura fascista ci imponeva. Potrei continuare ore ed ore a raccontare ciò che fece "il male assoluto"al povero popolo italiano che odiava Mussolini e agognava il comunismo che ti faceva vivere bene e per fortuna dopo la guerra è arrivato. Tutte palle quelli che dicono che il Duce ha fatto delle belle città, che ha bonificato delle terre malsane, non è vero nulla. Il fascismo è stata la vera rovina dell'Italia e per fortuna ora con la democrazia tutti sono felici e contenti, siamo ricchi, pensioni corpose, sanità la più eccellente dell'Europa, libertà assoluta di fare ciò che si vuole, di scrivere ciò che si vuole, di uccidere chi odiamo, perchè la magistratura ha il cuore d'oro e non condanna più nessuno. Licenza d'uccidere è questo l'importante e bisogna ringraziare chi ci permette tutto ciò. E pensare che Mussolini era in combutta con la mafia e la camorra e aveva dato loro piena libertà di fare i propri comodi e difatti lo facevano. E mi pare anche giusto perchè la libertà è la cosa più bella che essere umano possa avere. Per fort8una che ora siamo con i nostri alleati americani che ci proteggono, ci amano, e la globalizzazione è stata una grande scoperta, come entrare nell'UE dove siamo considerati la migliore nazione. Durante il fascismo non avevamo tutto ciò e per questo osanniamo i nuovi governi, dico al plurale perchè cambiano spesso, ma sono tutti il non plus ultra, altro che il deprecato, schifoso fascismo che è repellente solo al pensarci. Ecco vi ho spiegato per benino cosa era il fascismo, così ora saprete la verità apodittica e quando vedrete uno che parla bene del fascismo potete pure sputargli addosso, anzi fucilarlo, come volete fare con me. Tutto ciò che ho scritto è vero e se ve lo dico io, sporca, lurida fascista, potete credermi ed esserne soddisfatti. Ercolina Milanesi

sakamoro
Inviato: 19/2/2005 17:53  Aggiornato: 19/2/2005 17:53
So tutto
Iscritto: 19/2/2005
Da:
Inviati: 1
 Re: C'E' DESTRA E DESTRA
Dico solo questo: MITICA ERCOLINA!!!

mabelita
Inviato: 19/2/2005 18:07  Aggiornato: 19/2/2005 18:07
So tutto
Iscritto: 19/2/2005
Da:
Inviati: 1
 Re: C'E' DESTRA E DESTRA
Io mi chiedo... Come mai gente che non ha provato la vita sotto il "fascismo" sa così bene come si stava e cosa succedeva??? Veggenti? Seconda vita? O soltanto per sentito dire???

SWE
Inviato: 19/2/2005 18:10  Aggiornato: 19/2/2005 18:10
Mi sento vacillare
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 744
 Re: C'E' DESTRA E DESTRA

Ercolina Milanesi ha scritto : Citazione:
Tutto ciò che ho scritto è vero
E chi ha mai detto il contrario, scusi ?

Santaruina
Inviato: 19/2/2005 19:34  Aggiornato: 19/2/2005 19:34
Sono certo di non sapere
Iscritto: 13/10/2004
Da: Sud Europa
Inviati: 5123
 Re: C'E' DESTRA E DESTRA
Signora Milanesi , non condivido il suo approccio sarcastico e scontatamente provocatorio. Se avrà voglia di tornare vorrei sapere da lei anche cosa ne pensa delle leggi razziali. Seriamente e senza ironie. Per me le leggi razziali furono una macchia enorme, un abominio. Voglio capire se si sente di difendere anche quelle, o se la sua ammirazione al fascismo si limita alle “belle città” razionaliste e futuriste , alle bonifiche e all’ordine ottenuto con un uso “disinvolto” del manganello. Stia bene. Carlo Brevi p.s.: “Spezzeremo le reni alla Grecia!” he he he… era proprio un buffone… [ Modificato da Santaruina Attivo 19/2/2005 19:37 ]

-o- Ama e fa' ciò che vuoi -o-
Linucs
Inviato: 19/2/2005 20:23  Aggiornato: 19/2/2005 20:23
Sono certo di non sapere
Iscritto: 25/6/2004
Da:
Inviati: 3996
 Re: C'E' DESTRA E DESTRA
Ora che Ercolina ci ha erudito sulle misteriose origini del "Potere", oltre che sulla propria inclinazione al vittimismo da cabaret, restiamo in attesa di conoscere le Soluzioni Certificate Del Metodo Fascista (C) ai problemi odierni. Soluzioni che escludano possibilmente la resurrezione di Mussolini con la Macumba, che oltre a non essere compatibile con la nostra bella cultura occidentale richiederebbe l'importazione di un Santero da Haiti o roba del genere, perché fin qui pare che la magia del fascismo richieda necessariamente la luminosa guida del "Dux." Ora spero vivamente che che questa luce e guida abbia altro da proporre nel 2005, oltre alle solite foto in bianco e nero e al cabaret d'accatto. Visto che su un certo sito qualcuno ha scritto - per dirne una - "NO ALL'USURA DELLE BANCHE", ci piacerebbe tanto sapere se sarebbe sufficiente mostrare la foto di Mussolini alla BCE per risolvere tutti i nostri problemi. Oppure possiamo tranquillamente levare le tende e sostituire l'articolo nella colonna a sinistra con qualcosa che non sia del tutto privo di contenuti.

DIVA
Inviato: 19/2/2005 21:28  Aggiornato: 19/2/2005 21:28
Mi sento vacillare
Iscritto: 11/6/2004
Da:
Inviati: 530
 Re: C'E' DESTRA E DESTRA
Linucs, dopo troppe ore di non-senso, finalmente leggo qualcosa che di senso ne ha e' molto. Condivido tutto quello che hai detto, compreso il cabaret diva

Bleck
Inviato: 20/2/2005 8:21  Aggiornato: 20/2/2005 8:21
Ho qualche dubbio
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 121
 Re: C'E' DESTRA E DESTRA
Ebbravooo Linucs

Marcello
crociato
Inviato: 19/5/2005 3:47  Aggiornato: 19/5/2005 3:47
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 20/4/2005
Da: Costantinopoli
Inviati: 1026
 Re: C'E' DESTRA E DESTRA
Ma chi è questa cogliona vecchiaccia di Ercolina ma si rende conto di cosa ha scritto!!! Evidentemente sta parlando del comunismo con stalin!!!! Il fascismo ha creato l'IMPS,INAIL,ha creato scuole posti di lavori,splendidi pazzi,ha distrutto la mafia in sicilia con il prefetto Mori!!!! Vedi la società italiana odierna italiana che fa schifo ed è corrotta dalla cima fino ai posti più bassi""" Ma che sei malata di mente,ricoverati vecchiaccia!!!!! [ Modificato da crociato Attivo 19/5/2005 2:49 ]

Christus vincit, Christus regnat, Christus imperat
LaPapessa
Inviato: 28/7/2005 15:49  Aggiornato: 28/7/2005 15:49
So tutto
Iscritto: 21/7/2005
Da: USA
Inviati: 10
 Re: C'E' DESTRA E DESTRA
Mi rende felice sapere che in Italia ci sono persone come la Milanesi: peccato siano poche.....Grazie, Ercolina.

Italiani: un grande popolo costretto a tutt'oggi a vivere in Italia.
-Corrado Guzzanti-

Powered by XOOPS 2.0 © 2001-2003 The XOOPS Project
Sponsor: Vorresti creare un sito web? Prova adesso con EditArea.   In cooperazione con Amazon.it   theme design: PHP-PROXIMA