Informazioni sul sito
Se vuoi aiutare LUOGOCOMUNE

HOMEPAGE
INFORMAZIONI
SUL SITO
MAPPA DEL SITO

SITE INFO

SEZIONE
11 Settembre
Questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego.
 American Moon

Il nuovo documentario
di Massimo Mazzucco
 Login
Nome utente:

Password:


Hai perso la password?

Registrati ora!
 Menu principale
 Cerca nel sito

Ricerca avanzata

TUTTI I DVD DI LUOGOCOMUNE IN OFFERTA SPECIALE


storia & cultura : Intervista a Mauro Biglino
Inviato da Redazione il 23/3/2015 0:00:00 (17840 letture)



Voto: 9.00 (9 voti) - Vota questa news - OK Notizie


Altre news
28/11/2015 10:00:00 - Il nuovo sito è pronto
26/11/2015 19:40:00 - Fulvio Grimaldi a Matrix
24/11/2015 11:00:00 - Caccia russo abbattuto dai turchi
22/11/2015 20:20:00 - Ken O'Keefe: "ISIS = Israeli Secret Intelligence Service"
21/11/2015 21:00:00 - L'uomo che uccise Kennedy
19/11/2015 19:00:00 - La solitudine
18/11/2015 21:21:31 - Vladimir Putin - conferenza stampa al summit del G20
17/11/2015 13:50:00 - Dopo Parigi
15/11/2015 22:30:00 - Commenti liberi
14/11/2015 9:40:00 - À la guerre comme à la guerre
13/11/2015 23:00:00 - Nuovi attentati a Parigi
11/11/2015 19:50:00 - Atleti russi dopati, brutti e cattivi
10/11/2015 19:30:00 - Fini, Grillo, Travaglio - e il giornalismo che non fa i conti con sé stesso
9/11/2015 18:30:00 - "Bag it!" Documentario (Ita)
8/11/2015 9:09:03 - Commenti liberi

I commenti sono proprietà dei rispettivi autori. Non siamo in alcun modo responsabili del loro contenuto.
Autore Albero
JohnTitor
Inviato: 24/3/2015 0:12  Aggiornato: 24/3/2015 0:12
Mi sento vacillare
Iscritto: 27/11/2010
Da: Tampa
Inviati: 602
 Re: Intervista a Mauro Biglino
Minchia, Mazzucco riesce a pubblicare un video prima ancora di averlo girato!

irubble
Inviato: 24/3/2015 0:26  Aggiornato: 24/3/2015 0:26
Ho qualche dubbio
Iscritto: 6/3/2015
Da: None
Inviati: 60
 Re: Intervista a Mauro Biglino
Benvenuto in italia dove dormirai col pc acceso tutta la notte per un upload....

LC ci guadagna l'effetto "suspense".

Sweet dreams

Anno Ford 632: "Comunità, Identità, Stabilità".
stecos
Inviato: 24/3/2015 0:31  Aggiornato: 24/3/2015 0:31
Ho qualche dubbio
Iscritto: 18/10/2009
Da: Madrid
Inviati: 111
 Re: Intervista a Mauro Biglino
Oooh Finalmente Mazzucco e Biglino insieme!!!
Aspetteró con ansia

La differenza tra avere un' idea e ideare é che il primo sta fantasticando e il secondo sta creando
Aironeblu
Inviato: 24/3/2015 4:51  Aggiornato: 24/3/2015 4:51
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 12/1/2012
Da: Ha Noi
Inviati: 1947
 Re: Intervista a Mauro Biglino
Intervista riuscita molto bene, che introduce e approfondisce in un tempo relativamente ristretto alcuni dei punti fondamentali della ricerca di Biglino, primo tra tutti il significato del termine Elohim.

Bellissimo come in poche semplici parole Biglino riesce a riesumare l'importanza prioritaria della traduzione letterale nei confronti dell'interpretazione metaforica, liquidando così secoli e secoli di costruzioni dottrinali, finalizzate a pilotare la lettura dei testi sacri attraverso una serie infinita di forzature e contraddizioni.
Va bene l'interpretazione simbolica, ma prima viene la traduzione letterale, altrimenti si chiama manipolazione: Pane al pane e vino al vino, è il caso di dire.

Altra cosa interessantissima è sicuramente l'accostamento dei testi sacri appartenuti alle diverse civiltà nel corso dei secoli, che incredibilmemte - o logicamente, secondo i punti di vista - presentano molto spesso la stessa struttura narrativa e fanno riferimento agli stessi eventi di carattere "divino" confermando un'origine comune della nostra specie.
L'accostamento della Bibbia ai testi "omerici" sarà poi particolarmente fruttuoso, basti pensare alla battaglia dei 12 Dèi dell'Olimpo (12 come le tribù di Israele) contro i Giganti per il dominio sulla Terra, oppure al Carro del Sole guidato da Helios, alle unioni di Zeus con le fanciulle mortali, alle guerre tra gli stessi Dèi, alla loro rappresentazione antropomorfa...

Veramemte molte "coincidenze".

R_Deckard
Inviato: 24/3/2015 7:11  Aggiornato: 24/3/2015 7:11
Ho qualche dubbio
Iscritto: 28/7/2011
Da:
Inviati: 54
 Re: Intervista a Mauro Biglino
כל הכבוד
Bellissima intervista.

fefochip
Inviato: 24/3/2015 9:43  Aggiornato: 24/3/2015 9:47
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/11/2005
Da: roma
Inviati: 7005
 Re: Intervista a Mauro Biglino
finita di ascoltare questa intervista a biglino mi è apparsa molto chiara una cosa:
la bibbia somiglia a hollywood nel senso che come la seconda fa propaganda americana la prima fa la propaganda ebrea ovvero del popolo di yahweh.

se uno si domandasse perche mai gli ebrei hanno tutto questo potere in occidente ad esempio come mai un Netanyahu si infischia del capo del paese piu ricco e potente del mondo e va a parlare al suo parlamento senza chiedergli niente (chissà cosa sarebbe successo se ci provava un renzi ) la risposta è molto semplice: la bibbia è il libro di yahweh e quindi del popolo ebraico, che è accettata e propagandata come la parola di dio piu o meno in tutto l'occidente.

da come sembra emergere dalle traduzioni letterali della bibbia siamo dei carriarmatini di risiko in mano a questi elohim (chissà chi getta i dadi per le armate gialle ,quelle cinesi).

per adesso si sono divertiti cosi, ammucchiando carriarmati ...speriamo non si divertano pure a fare come si fa a risiko : scatenare l'attacco una volta gonfi di carriarmati.

più che "scoprirla" la verità si "capisce", inutile quindi insistere piu di tanto
Ghilgamesh
Inviato: 24/3/2015 9:57  Aggiornato: 24/3/2015 9:57
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/10/2005
Da:
Inviati: 3001
 Re: Intervista a Mauro Biglino
Gran bella intervista!

Spettacolare la chiosa finale: "capisco perchè tu faccia incazzare molte persone!"
hahaah

Parsifal79
Inviato: 24/3/2015 10:05  Aggiornato: 24/3/2015 10:07
Mi sento vacillare
Iscritto: 20/1/2015
Da: Ἀρκαδία
Inviati: 1000
 Re: Intervista a Mauro Biglino
Nelle varie conferenze, Biglino parla di una ricerca che dimostrerebbe (se non ho capito/ricordo male) che la nascita del grano che usiamo per fare il pane è geneticamente inspiegabile . Secondo tale ricerca, fece la sua comparsa proprio nei luoghi e nel tempo di Adamo ed Eva.
Qualcuno ne sa di + a riguardo?

p.s.:non ho ancora visto questa intervista, non so se ne ha parlato.

Parsifal79
Inviato: 24/3/2015 10:14  Aggiornato: 24/3/2015 10:14
Mi sento vacillare
Iscritto: 20/1/2015
Da: Ἀρκαδία
Inviati: 1000
 Re: Intervista a Mauro Biglino
Massimo
quando farai un film sugli oopart?




NelSeprio
Inviato: 24/3/2015 12:00  Aggiornato: 24/3/2015 12:00
So tutto
Iscritto: 4/10/2013
Da:
Inviati: 18
 Re: Intervista a Mauro Biglino
Interessante finchè non si parla di alieni e antiche civiltà.

Ipotesi aliena : tenendo presente il principio di conservazione dell energia, il viaggio di una nave con quantomeno decine di piloti, scienziati, medici e ingegnieri con relative scorte e attrezzature costerebbe uno sproposito. Tutto questo per poi farsi una banale guerra?

Civiltà antica : una civiltà non arriva all ingegneria genetica dalla sera alla mattina. Contando da Galileo ci abbiamo messo 400 anni, riempiendo nel frattempo ogni angolo del mondo di edifici, strade, libri, navi, armi, ogni sorta insomma di manufatto ; di questa antica civiltà non c' è nulla. Ad esempio, come si alimentava? Hanno saltato a piè pari la fase combustibili fossili per approdare diretti alle rinnovabili? La loro industria chimica non ha lasciato alcuna traccia di composti sintetici? Hanno rinunciato anche al nucleare, visto che non ci sono discariche di fusti vecchi millenni?

Senza evidenze archeologiche è inutile tirare in ballo gli acquariani o atlantide. Peccato perchè il lavoro di Biglino è prezioso, a prescindere dalle conclusioni strampalate.
Ad esempio, io uomo tecnologico del passato non direi mai "viaggiava a cavallo del carro di fuoco che tuonava come un terremoto", come io non direi mai "salgo a cavallo del mio carro di ferro che borbotta come una pentola" per dire che prendo la macchina.

La semplice lettura di un testo non chiarirà mai il passato dell umanità. Come Biglino è arrivato all ingegneria genetica da "crearono l uomo purificando il loro sangue", altri possono arrivare ad altre conclusioni, allegoriche o molto più prosaiche.

Mega-cataclisma, l umanità ricomincia dalla preistoria. Dopo millenni viene rinvenuto un testo che parla di elfi, nani, orchi ecc. Cosa dovranno credere, che si è sconfitto il male gettando un anello nella lava? E il fatto che lo stesso testo si trova ovunque nel mondo proverebbe la storicità degli eventi raccontati?

Ci vogliono più responsi archeologici. I neanderthal hanno lasciato migliaia di manufatti. Troviamo ossa vecchie centinaia di milioni di anni. Dall odierna struttura dell universo risaliamo a eventi di milardi di anni fa, mentre tutto quello che abbiamo qui sono libri aperti a qualsiasi lettura. Troppo poco, comunque nulla toglie alla dedizione di Biglino e alla luce che getta sui sempre interessanti legami fra civiltà del passato.

peonia
Inviato: 24/3/2015 12:06  Aggiornato: 24/3/2015 13:48
Sono certo di non sapere
Iscritto: 26/3/2008
Da: Roma
Inviati: 6677
 Re: Intervista a Mauro Biglino
finita di ascoltare questa intervista a biglino mi è apparsa molto chiara una cosa: la bibbia somiglia a hollywood nel senso che come la seconda fa propaganda americana la prima fa la propaganda ebrea ovvero del popolo di yahweh.

immagine

Proprio ora David Donnini, amico di Biglino e mio amico su Facebook, mi ha postato questo suo libro in cui:
Alla base del personaggio che è al centro dei racconti del Nuovo Testamento ci sarebbe una personalità storica con una connotazione messianica ben definita.

Sono tante le ragioni che inducono a ritenere credibile un profondo legame tra Gesù e i movimenti della dissidenza yahwista del primo secolo: esseni e zeloti, che aspiravano ad una nazione israelitica libera dagli influssi dei dominatori stranieri e pagani.

Nell’accezione ebraica la parola messia è qualcosa di completamente diverso da ciò che si intende comunemente nella prospettiva cristiana (un salvatore spirituale), non corrispondente al pensiero degli ebrei.

Mashiah significa “unto”, con specifico riferimento alla cerimonia di unzione che è effettuata durante l’investitura di un re.
Il messia è il re degli ebrei, è il rappresentante terreno dell’unico vero e autentico sovrano degli ebrei: YHWH.

Scopriremo quindi che:

Gesù fu crocifisso dai romani con la complicità della classe sacerdotale e parte dell’aristocrazia ebraica collusi con il potere imperiale, perché ritenuto pericoloso per l’Impero.
La cosiddetta “passione di cristo” è piena di contraddizioni e inverosimiglianze storiche così forti da mettere in seria discussione tutto l’impianto del racconto stesso.
Gli avvenimenti riportati dagli evangelisti, sono stati teologicizzati nel corso dei secoli, travisando la reale e concreta lotta ai conquistatori, unico obiettivo delle predicazioni di Gesù.
e molto altro…

...Non temete nuotare contro il torrente. E' di un'anima sordida pensare come il volgo, solo perche' il volgo e' in maggioranza... (Giordano Bruno)
Alby-LatoB
Inviato: 24/3/2015 12:10  Aggiornato: 24/3/2015 12:10
Ho qualche dubbio
Iscritto: 11/5/2006
Da: Marostica
Inviati: 124
 Re: Intervista a Mauro Biglino
Sono stato presente a un'intervista fatta da Massimo a Biglino. Ora mi devono dare la patente ufficiale di complottista!

Sono incazzato, ma con garbo
Alby-LatoB
Inviato: 24/3/2015 12:23  Aggiornato: 24/3/2015 12:38
Ho qualche dubbio
Iscritto: 11/5/2006
Da: Marostica
Inviati: 124
 Re: Intervista a Mauro Biglino
NelSeprio


Interessante finchè non si parla di alieni e antiche civiltà.
Gli Elohim non debbono essere per forza alieni. Lo dice anche Biglino come risposta a una domanda, potrebbero essere esponenti di una civiltà prediluviana ad esempio.

Civiltà antica : una civiltà non arriva all ingegneria genetica dalla sera alla mattina. Contando da Galileo ci abbiamo messo 400 anni, riempiendo nel frattempo ogni angolo del mondo di edifici, strade, libri, navi, armi, ogni sorta insomma di manufatto ; di questa antica civiltà non c' è nulla. Ad esempio, come si alimentava? Hanno saltato a piè pari la fase combustibili fossili per approdare diretti alle rinnovabili? La loro industria chimica non ha lasciato alcuna traccia di composti sintetici? Hanno rinunciato anche al nucleare, visto che non ci sono discariche di fusti vecchi millenni? Senza evidenze archeologiche è inutile tirare in ballo gli acquariani o atlantide. Peccato perchè il lavoro di Biglino è prezioso, a prescindere dalle conclusioni strampalate. Ad esempio, io uomo tecnologico del passato non direi mai "viaggiava a cavallo del carro di fuoco che tuonava come un terremoto", come io non direi mai "salgo a cavallo del mio carro di ferro che borbotta come una pentola" per dire che prendo la macchina.
L'evoluzione di una ipotetica civiltà del passato non deve aver seguito per forza gli stessi passi della nostra.
Ad esempio il numero della popolazione non per forza sarebbe dovuto arrivare a miliardi di persone e potrebbero non aver usato combustibili fossili o il nucleare.
Più che altro io credo che dopo diverse migliaia di anni, dei nostri manufatti, probabilmente resterebbe solo la pietra.

Ad esempio, io uomo tecnologico del passato non direi mai "viaggiava a cavallo del carro di fuoco che tuonava come un terremoto", come io non direi mai "salgo a cavallo del mio carro di ferro che borbotta come una pentola" per dire che prendo la macchina.
Senza i mezzi per usarla, la tecnologia si perde nel giro di poche generazioni: che me ne faccio di lettore mp3 se non ho più l'elettricità a causa di un cataclisma? I racconti possono essere successivi di centinaia o migliaia di anni e raccontati da uomini che non avevano più alcun legame con la tecnologia ma ne hanno solo sentito parlare

Sono incazzato, ma con garbo
Ghilgamesh
Inviato: 24/3/2015 12:33  Aggiornato: 24/3/2015 12:33
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/10/2005
Da:
Inviati: 3001
 Re: Intervista a Mauro Biglino
Nelseprio, credo che tutte le tue domande partano da un assunto sbagliato.

Non sono venuti qui per fare una guerra, ma per impossessarsi delle risorse di un pianeta ... cosa che giustifica molte spese.

E se ti cambia la premessa, crollano tutte le altre deduzioni.

Hanno saltato la fase "combustibile fossile"?
Non credo, ma forse l'hanno fatta sul loro pianeta.

Evidenze archeologiche ... ci sono oggi cose che noi non sapremmo fare?
Si.
(che so, il Trilithon in libano, noi non sapremmo portare OGGI pietre di quelle dimensioni a quelle altezze ... quindi che prima venissero utilizzate tecnologie a noi precluse, mi sembra indubbio)

Riguardo l'ultima "contestazione" ... se per te è normale che accade un cataclisma e tra qualche migliaio di anni verranno ritrovati in tutto il mondo SOLO resti del "signore degli anelli" allora si, probabilmente prenderebbero per storici anche draghi ed elfi ... ma credo ammetterai che l'ipotesi sia piuttosto remota.

Davide71
Inviato: 24/3/2015 12:39  Aggiornato: 24/3/2015 12:39
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 8/7/2006
Da:
Inviati: 2108
 Re: Intervista a Mauro Biglino
Ciao a tutti:

Quoto Peonia:

Citazione:
Gesù fu crocifisso dai romani con la complicità della classe sacerdotale e parte dell’aristocrazia ebraica collusi con il potere imperiale, perché ritenuto pericoloso per l’Impero.


O almeno ci hanno provato...
Cmq. sì: Gesù Cristo lo hanno ammazzato i Romani, e la Chiesa Romana ha passato 2 mila anni a dare la colpa agli Ebrei! Però è anche vero che si è sempre riuscito a trovare qualche Ebreo disposto a vendere la credibilità del suo popolo. Per carità, se guardiamo ai politici italiani abbiamo solo da stare zitti...

Non date le perle ai cani e ai porci perchè non le mangeranno e vi si rivolteranno contro.
Marzo
Inviato: 24/3/2015 12:41  Aggiornato: 24/3/2015 12:41
Ho qualche dubbio
Iscritto: 8/4/2008
Da:
Inviati: 242
 Re: Intervista a Mauro Biglino
@Fefo

Secondo me anche Hollywood fa propaganda ebrea

In un mondo in cui le guerre sono chiamate missioni di pace, i mercenari sono diventati contractors, i partigiani diventano terroristi, gli onnivori mangiatori di carogne, io sono fiera di essere una"complottista".

Fiammifero
kyo
Inviato: 24/3/2015 13:05  Aggiornato: 24/3/2015 13:15
Ho qualche dubbio
Iscritto: 1/9/2014
Da:
Inviati: 65
 Re: Intervista a Mauro Biglino
Quando lessi Biglino la prima volta mi si aprì il mondo poi ho riflettuto meglio su alcuni punti:
questa civilità aveva evidentemente un livello tecnologico altissimo, non vedo perchè creare una nuova specie solo per schiavizzarla per estrarre oro (se non ricordo male), dalla bomba atomica in poi sappiamo che a un progresso tecnologico deve corrispondere un livello etico/coscienzale altrimenti il progresso tecnologico finisce per autodistruggere la specie se non bene usato; se non ricordo male la parola Elohim è al plurale e i verbi ad esso riferiti sono al singolare il che farebbe pensare a una sorta di pluralia maiestatis. Apprezzo molto il lavoro di Biglino e il suo coraggio e mi piacerebbe un confronto sul tema Bibbia tra lui ed Igor Sibaldi

Antdbnkrs
Inviato: 24/3/2015 13:15  Aggiornato: 24/3/2015 13:19
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 20/6/2013
Da:
Inviati: 1331
 Re: Intervista a Mauro Biglino
Interessante finchè non si parla di alieni e antiche civiltà. Ipotesi aliena : tenendo presente il principio di conservazione dell energia, il viaggio di una nave con quantomeno decine di piloti, scienziati, medici e ingegnieri con relative scorte e attrezzature costerebbe uno sproposito. Tutto questo per poi farsi una banale guerra?

Tutto giusto... solo che tu stai ragionando basandoti sulla tecnologia/storia che conosciamo....

Siamo nel 2015 e in soli 150/200 anni la nostra civilta' è cambiata moltissimo. Prova a pensare cosa potremmo fare se invece di essere nel 2015 fossimo nel 20015. Fra 18000 anni, se crescessimo con la stessa velocita' degli ultimi 200 anni potremmo tranquillamente viaggiare da una stella all'altra (speriamo di aver risolto il problema delle fasce di van allen ).
Le prove che un' altra civilta', molto piu' avanzata della nostra, abbia "calpestato" la terra nell'antichita' ci sono e non volerle vedere significa mettere il prosciutto (esempio di biglino) davanti agli occhi.
L'elenco è lunghissimo... basta documentarsi.... da fonti attendibili ovviamente


Nel marzo del 1993 un robot meccanizzato di fabbricazione tedesca, l'Upuaut II ('colui che apre la via', in egiziano antico) scopriva, al termine di un lungo cunicolo sotterraneo all'interno della piramide
di Cheope in Egitto, una piccola porta di marmo o calcare, con fissate sopra due maniglie di rame. In quel momento la spedizione archeologica tedesca guidata dall'ingegnere di robotica Rudolf Gantenbrink di Monaco esultò. Era stata scoperta una stanza segreta all'interno della Grande Piramide. Chissà quali misteri erano celati dietro quella porta. Si trattava di una scoperta eccezionale!
Ma ecco che, improvvisamente, le autorità egiziane revocavano agli occidentali il permesso di proseguire gli scavi, espellendoli dal Paese. "Le piramidi sono patrimonio dell'Egitto e non dell'Occidente", pare abbia dichiarato il Direttore Generale degli scavi archeologici di Giza, il dottor Zahi Hawass del Cairo, che da allora ha negato a tutti gli occidentali il permesso di scavare o di effettuare rilevamenti nelle piramidi.
"Non c'è nulla dietro la porta trovata dal robot di Gantenbrink", ha detto Hawass alla stampa. Pure, durante un viaggio in America alla ricerca di fondi, Zahi Hawass si lasciò scappare in via confidenziale: "Il ritrovamento di quella porta è la più importante scoperta della storia dell'Egitto. Abbiamo trovato dei manufatti che costringeranno l'Occidente a riscrivere la storia passata..."
Da allora più nulla si è saputo della misteriosa 'camera segreta' all'interno della Grande Piramide, che la tradizione vuole tomba del faraone Cheope (2625 a.C.). Ma si sa per certo che da quel momento l'Egitto ha vietato l'accesso a tutte le spedizioni occidentali, proibendo addirittura di filmare o fotografare nei pressi del sito, a Giza.
Ma quale sarebbe il grande segreto custodito all'interno della Grande Piramide? Forse il ritrovamento di manufatti anteriori all'origine ufficiale dell'uomo, risalenti all'epoca del mitico continente di Atlantide. Una scoperta del genere retrodaterebbe la storia dell'umanità così come noi la conosciamo, e ovviamente priverebbe l'orgoglioso Egitto del primato di 'culla della civiltà'.

Pyter
Inviato: 24/3/2015 13:19  Aggiornato: 24/3/2015 13:19
Sono certo di non sapere
Iscritto: 15/9/2006
Da: Sidonia Novordo
Inviati: 6250
 Re: Intervista a Mauro Biglino
NelSeprio
Ipotesi aliena : tenendo presente il principio di conservazione dell energia, il viaggio di una nave con quantomeno decine di piloti, scienziati, medici e ingegnieri con relative scorte e attrezzature costerebbe uno sproposito. Tutto questo per poi farsi una banale guerra?


Perché non lo chiedi alla Nasa. Magari ci dice cosa ci va a fare su Marte.


Civiltà antica : una civiltà non arriva all ingegneria genetica dalla sera alla mattina. Contando da Galileo ci abbiamo messo 400 anni,

A parte che noi ancora non abbiamo capito nulla di ingegneria genetica, come fai a dire quanto ci abbiano messo quelli lì?


La semplice lettura di un testo non chiarirà mai il passato dell umanità.

Questo è da vedere: tra cinquanta anni potremo studiare la storia di oggi avendo come documenti il corriere, la repubblica, il foglio e il fatto quotidiano?

"Nessuno ha il diritto di fare quel che desidera, ma tutto è organizzato per il meglio." (Antico decreto reale tolemaico)
peonia
Inviato: 24/3/2015 13:30  Aggiornato: 24/3/2015 13:30
Sono certo di non sapere
Iscritto: 26/3/2008
Da: Roma
Inviati: 6677
 Re: Intervista a Mauro Biglino
Non ci sono nè SE nè MA.... questa intervista è il massimo che poteva essere detto per fa capire alla gente delle cose... sempre che si abbia la capacità di aver cuore e mente aperti a recepire....
Io sono cristiana come imprinting, ero cattolica come imposizione, sono credente a modo mio, accetto tutte le religioni se servono ad un percorso spirituale, ma poi occorre superarle e sublimarle... e quindi l'unica cosa che mi resta, incrollabile, è il Dubbio, l'apertura a continuare a cercare, a capire ....
A me Biglino sembra una persona onesta e corretta e quel che dice molto accettabile (per non dire veritiero che sembrerebbe una accettazione incondizionata..)
Con ciò voglio ringraziare lui e Massimo per aver ancor più contribuito a fare chiarezza...
GRAZIEEEEEEE

...Non temete nuotare contro il torrente. E' di un'anima sordida pensare come il volgo, solo perche' il volgo e' in maggioranza... (Giordano Bruno)
Ghilgamesh
Inviato: 24/3/2015 13:32  Aggiornato: 24/3/2015 13:32
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/10/2005
Da:
Inviati: 3001
 Re: Intervista a Mauro Biglino
Kyo mi sa che fai un pò di confusione fra Biglino e Sitchin ...

Nella bibbia non è specificato lo scopo per cui ci avrebbero creato ... e non sapremmo manco a che gli servirebbe l'oro.
Però sapendo che l'uomo cerca l'oro dagli albori dei tempi e che l'oro è il miglior conduttore del pianeta ... beh, diciamo che le "coincidenze" aumentano...

Elohim è il plurale di El o Eloha, ha verbi sia singolari che plurali ma si riferisce evidentemente a un gruppo di persone.

Tipo possiamo leggere che "quell'elhoim E' andato da qualche parte" il verbo è al singolare perchè in questo caso ce n'è uno di "quelli li", ma sono sempre un gruppo di persone, ad esempio se vai a leggerti giudici 11,17, leggi: "Non possiedi tu quello che Camos, tuo dio, ti ha fatto possedere?"

Camos è un altro "elohim" ("dio") ... è scritto chiaramente.

E ce ne sono altri ...

kyo
Inviato: 24/3/2015 13:47  Aggiornato: 24/3/2015 14:01
Ho qualche dubbio
Iscritto: 1/9/2014
Da:
Inviati: 65
 Re: Intervista a Mauro Biglino
Kyo mi sa che fai un pò di confusione fra Biglino e Sitchin ... Nella bibbia non è specificato lo scopo per cui ci avrebbero creato ... e non sapremmo manco a che gli servirebbe l'oro. Però sapendo che l'uomo cerca l'oro dagli albori dei tempi e che l'oro è il miglior conduttore del pianeta ... beh, diciamo che le "coincidenze" aumentano...


Il "libro che cambierà per sempre le nostre idee sulla bibbia" M. Biglino si riferisce a Sitchin infatti e ne avvalora le teorie pag.18

Lancio un'idea a Massimo: sarebbe possibile intervistare Igor Sibaldi sugli stessi argomenti? Immagino molti di voi lo conoscano già, che ne dite vi pare una bella idea? Sentendo più campane possiamo solo arricchirci

La mia idea sulla bibbia: dato che è scritto tutto attaccato senza vocali, le interpretazioni sono quantomeno migliaia, dimostrare che la nostra Bibbia (quella che abbiamo a casa per intenderci) è "fasulla" significa riaprire l'imbuto e rivedere tutti i milioni di interpretazioni e cercare insieme quelli più validi

mc
Inviato: 24/3/2015 13:51  Aggiornato: 24/3/2015 13:51
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/5/2004
Da:
Inviati: 7222
 Re: Intervista a Mauro Biglino
Wow...
Tante cose interessanti, sempre sostenute e sempre scontate in reazioni irrazionali contrarie... proprio come specifica lo stesso autore quando mette in discussione egli stesso la divinita'.



mc

Supernova
Inviato: 24/3/2015 13:54  Aggiornato: 24/3/2015 13:54
Ho qualche dubbio
Iscritto: 1/1/2006
Da:
Inviati: 156
 Re: Intervista a Mauro Biglino
Mi fà piacere che Massimo abbia finalmente intervistato Biglino, sono due uomini che stimo molto.

Concordo sul fatto di non mischiare troppo il lavoro di Biglino con quello di Sitchin, che ho letto entrambi. Sitchin ad esempio identifica gli Anunna con i Nefilim e dà spiegazioni completamente diverse sui racconti della genesi e sul diluvio. Nonostante entrambi spesso invadano il territorio altrui il lavoro di Sitchin è basato su scritti mesopotamici, quello di Biglino sul codice biblico masoretico.

Credo il senso originale del lavoro di Biglino sia quello di farci avere dubbi e porci domande su ciò che la teologia ha costruito su quel testo. Quello che è scritto in ebraico non corrisponde sempre a quello che viene tradotto e quello che ci viene raccontato spesso non ha corrispondenza nel testo. Negli ultimi anni mi è parso di capire però che restando in contatto con uomini di scienza sia nata in lui la convinzione che in quei testi ci sono dei racconti che la scienza dovrebbe prendere seriamente in considerazione poichè potrebbero contenere tante risposte a domande a cui non riescono a rispondere.

Fermo restando che Mauro è il primo a dire che tra tutti i testi biblici quello masoretico ha più probabilità di essere falso e che possiamo solo fare finta che.., lui ci lavora sopra perchè e per i teologi è quello che è il rapporto della commissione di inchiesta del 9/11 per i debunkers.

Non vi è differenza fra illusione e realtà per chi la sta vivendo.
RedStark
Inviato: 24/3/2015 13:56  Aggiornato: 24/3/2015 13:56
Ho qualche dubbio
Iscritto: 28/3/2014
Da:
Inviati: 52
 Re: Intervista a Mauro Biglino
Complimenti a Massimo per l'intervista fatta (e a Biglino per averla concessa).
Non avevo mai seguito questo argomento ma ora ho potuto iniziare a farlo grazie ad un video di un'ora che letteralmente vola via.

- Hicks, come mai non stai lavorando? --- Perchè non c'è nulla da fare.
- Allora perchè non fai finta di lavorare, figliolo? --- Perchè non fa finta lei che io stia lavorando?
fefochip
Inviato: 24/3/2015 14:06  Aggiornato: 24/3/2015 14:06
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/11/2005
Da: roma
Inviati: 7005
 Re: Intervista a Mauro Biglino
@ peonia

lo sai che mica ho capito cosa c'entra quello che hai detto con la frase che mi hai quotato ...

più che "scoprirla" la verità si "capisce", inutile quindi insistere piu di tanto
peonia
Inviato: 24/3/2015 14:11  Aggiornato: 24/3/2015 14:15
Sono certo di non sapere
Iscritto: 26/3/2008
Da: Roma
Inviati: 6677
 Re: Intervista a Mauro Biglino
@fefochip


tu hai detto:
la bibbia somiglia a hollywood nel senso che come la seconda fa propaganda americana la prima fa la propaganda ebrea ovvero del popolo di yahweh.


io ti ho risposto, fra l'altro:

Mashiah significa “unto”, con specifico riferimento alla cerimonia di unzione che è effettuata durante l’investitura di un re.
Il messia è il re degli ebrei, è il rappresentante terreno dell’unico vero e autentico sovrano degli ebrei: YHWH.



difficile trovare il nesso?!


edit: preciso, per non voler sembrare una che si appropria dell'altrui concezione.. , che il testo non è mio parto...ma la recensione che fa MACROEDIZIONI al libro..

...Non temete nuotare contro il torrente. E' di un'anima sordida pensare come il volgo, solo perche' il volgo e' in maggioranza... (Giordano Bruno)
mc
Inviato: 24/3/2015 14:14  Aggiornato: 24/3/2015 16:10
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/5/2004
Da:
Inviati: 7222
 Re: Intervista a Mauro Biglino
Quando parla delle origini extraterrestri, a mio parere, rimanendo molto cauto per disinteresse (afferma che e' pressoche' irrilevante per le sue ricerche) offre parecchi spunti su cui imbastire l'ipotesi puramente terrestre di questi "evoluti abitanti precedenti".
Propendendo per tale contesto (origine terrestre) preferisco ipotizzare di popoli colonizzatori.
Popoli che viaggiavano ("Figli delle stelle" forse perche' utilizzavano tecniche di orientamento basate sul firmamento?) ed espendevano la loro influenza sul pianeta contaminando e tramandando le loro usanze e conoscenze.
Questo spiegherebbe anche:
le continue corrispondenze tra le ricostruzioni caratteristiche fisiologiche di questi popoli antichi, la strana somiglianza delle varie ricostruzioni storiche di avvenimenti, corrispondenze strutturali ed architettoniche innegabili in diverse parti del pianeta.

Anche l'accezione "costruire", "trasformare", "modificare" non risentirebbe troppo di un contesto del tutto terrestre, perche' si presta ad un'interpretazione riferibile alla normale influenza "culturale" e "genetica" e intellettuale che si concretizza nelle popolazioni sottoposte a colonizzazioni.

Interessante.

mc

MauroCe
Inviato: 24/3/2015 14:29  Aggiornato: 24/3/2015 14:29
Ho qualche dubbio
Iscritto: 27/9/2009
Da: Roma
Inviati: 51
 Re: Intervista a Mauro Biglino
@NelSeprio
Citazione:
Ipotesi aliena : tenendo presente il principio di conservazione dell energia, il viaggio di una nave con quantomeno decine di piloti, scienziati, medici e ingegnieri con relative scorte e attrezzature costerebbe uno sproposito. Tutto questo per poi farsi una banale guerra?


aò c'è sempre qualcuno che: "siccome non me lo so spiegare=allora non è vero"

Il problema è tuo se non trovi una spiegazione, non vuol dire che questa non ci sia.

Aironeblu
Inviato: 24/3/2015 14:33  Aggiornato: 24/3/2015 14:34
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 12/1/2012
Da: Ha Noi
Inviati: 1947
 Re: Intervista a Mauro Biglino
@NelSeprio

Citazione:
Interessante finchè non si parla di alieni e antiche civiltà.


Che fanno scattare automaticamente il recinto ideologico.

Citazione:
Ipotesi aliena : tenendo presente il principio di conservazione dell energia, il viaggio di una nave con quantomeno decine di piloti, scienziati, medici e ingegnieri con relative scorte e attrezzature costerebbe uno sproposito.


A meno che non avessero astronavi a pedali.

Citazione:
Tutto questo per poi farsi una banale guerra?


Se invece consideriamo gli Elohim come divinita' la guerra magicamente diventa intelligente.

Citazione:
Civiltà antica : una civiltà non arriva all ingegneria genetica dalla sera alla mattina.


Pero' magari una sera o una mattina arriva una civilta' che la conosce.


Citazione:
io uomo tecnologico del passato non direi mai "viaggiava a cavallo del carro di fuoco che tuonava come un terremoto"


Preferiresti magari dire che "viaggiava su una nave spaziale a impulsi elettromagnetici che lanciava raggi protonici"...Ognuno ha i suoi riferimenti.


Citazione:
Mega-cataclisma, l umanità ricomincia dalla preistoria. Dopo millenni viene rinvenuto un testo che parla di elfi, nani, orchi ecc. Cosa dovranno credere, che si è sconfitto il male gettando un anello nella lava? E il fatto che lo stesso testo si trova ovunque nel mondo proverebbe la storicità degli eventi raccontati?


Vd risposta sopra di @Gilgamesh

Citazione:
Ci vogliono più responsi archeologici. I neanderthal hanno lasciato migliaia di manufatti. Troviamo ossa vecchie centinaia di milioni di anni. Dall odierna struttura dell universo risaliamo a eventi di milardi di anni fa


Le ossa vecchie centinaia di milioni di anni le ha seppellite il cane di un neanderthal?



Forse ricordandoti che gli alieni per definizione non sono umani, magari ti saresti risparmiato qualche osservazione di troppo.

Ghilgamesh
Inviato: 24/3/2015 14:36  Aggiornato: 24/3/2015 14:36
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/10/2005
Da:
Inviati: 3001
 Re: Intervista a Mauro Biglino
Mc a me però sembra si voglia escludere a prori l'origine extraterrestre ... perchè tutti i popoli antichi parlano di "dei" venuti DAL cielo, non di figli delle stelle bravi ad orientarsi.
In praticamente tutti gli scritti antichi il termine "dei", ha una qualche radice che faccia riferimento al verbo "discendere".

Ora, possiamo far finta che siano favolette, ignorare la cosa, possiamo fare quello che ci pare ... ma cambiare il significato delle parole, almeno quello no.


Sia chiaro, è anche possibile che fosse una precedente civiltà evoluta prettamente terrestre, ma per ora i testi di riferimento sembrano dire altro.

Piramis
Inviato: 24/3/2015 14:42  Aggiornato: 24/3/2015 14:42
Ho qualche dubbio
Iscritto: 20/3/2013
Da: abito questo involucro
Inviati: 223
 Re: Intervista a Mauro Biglino
Tutto giusto, tutto corretto e niente di nuovo per chi conosce il lavoro di Zecharia Sitchin.
L'unica cosa che mi ha un po' disturbato è la parte in cui Massimo chiede (19') se ci sono altri che hanno avuto l'idea di questo tipo di interpretazione e Sitchin non viene affatto citato.

Giusto per correttezza, "Il pianeta degli Dei" (The 12th Planet) il primo libro di Sitchin, è edito nel 1976, il primo libro di Biglino è del 2008, quando la stragrande maggioranza del lavoro di Sitchin era già pubblicato da anni.

Il che non toglie nulla al lavoro di Biglino, il quale non fa altro che offrire una ulteriore conferma a quello che Sitchin sosteneva (purtroppo ci ha lasciato 5 anni fa) e, con i sui libri, sostiene, ma certo non fa onore, in una intervista sollecitato da una domanda specifica, l'ignorarlo bellamente.

Per il resto, i miei rispetti a Biglino per il lavoro di ricerca e diffusione che svolge, soprattutto in Italia, un paese con così alta radicalizzazione ecclesiastica.

Hakuna Matata
manofmonk
Inviato: 24/3/2015 14:43  Aggiornato: 24/3/2015 14:43
Ho qualche dubbio
Iscritto: 26/2/2015
Da: LUNA
Inviati: 153
 Re: Intervista a Mauro Biglino
Troppo forte!
Sto ancora ridendo...

BIGLINO: Ho detto tutto, ho risolto il problema della traduzione della Bibbia che da secoli assilla milioni di persone!

BIGLINO: non ho detto niente.

...Salvo il capitolo 19 che modifica il capitolo 23 che il comma 11 inverte la legge universale che riporta al paragrafo 6 che la riga 13 della pagina n.18 dell'articolo 15 del vecchio testamento......

Ha proprio capito TUTTO!

Andavano avanti e indietro tant'è che hanno pure costruito una filovia per il TRAM...

Api e calabroni che pungento gli avversari inniettavano una specie di veleno radioattivo che pietrificavano qualunque cosa....

Quando non ci sarà più posto all'inferno, i morti cammineranno sulla terra.
Mrexani
Inviato: 24/3/2015 15:07  Aggiornato: 24/3/2015 15:07
Mi sento vacillare
Iscritto: 23/6/2014
Da:
Inviati: 432
 Re: Intervista a Mauro Biglino
Citazione:
Giusto per correttezza, "Il pianeta degli Dei" (The 12th Planet) il primo libro di Sitchin, è edito nel 1976, il primo libro di Biglino è del 2008, quando la stragrande maggioranza del lavoro di Sitchin era già pubblicato da anni.


Va beh, se è per questo ''Non è terrestre'' di Kolosimo è del 1968 mentre gli articoli del russo Matest Agrest risalgono al 1960..

peonia
Inviato: 24/3/2015 15:29  Aggiornato: 24/3/2015 15:29
Sono certo di non sapere
Iscritto: 26/3/2008
Da: Roma
Inviati: 6677
 Re: Intervista a Mauro Biglino
eccoliiiiiiiii, li ho avvistati!!!! so arrivati i debunkers!!!

...Non temete nuotare contro il torrente. E' di un'anima sordida pensare come il volgo, solo perche' il volgo e' in maggioranza... (Giordano Bruno)
Piramis
Inviato: 24/3/2015 15:54  Aggiornato: 24/3/2015 15:54
Ho qualche dubbio
Iscritto: 20/3/2013
Da: abito questo involucro
Inviati: 223
 Re: Intervista a Mauro Biglino
Citazione:
Va beh, se è per questo ''Non è terrestre'' di Kolosimo è del 1968 mentre gli articoli del russo Matest Agrest risalgono al 1960


Il che non sminuisce quello che ho detto, anche perché il lavoro di Sitchin è più ampio, circostanziato e, soprattutto, si fonda su criteri di analisi simili, ovvero la traduzione, ricerca, collegamento parallelo e, solo successivamente, interpretazione di quello che è emerso.

Non dico che Sitchin sia l'unico, ma affermo che sicuramente è il più ampio in materia, ha pubblicato nell' "età della ragione" di Biglino e che, altrettanto sicuramente (ma questa è una mia inferenza logica), Biglino non può averlo ignorato nella sua formazione mentale e quindi poteva almeno citarlo nella risposta.
Tutto qua.

Hakuna Matata
Merio
Inviato: 24/3/2015 15:59  Aggiornato: 24/3/2015 16:01
Sono certo di non sapere
Iscritto: 15/4/2011
Da:
Inviati: 3677
 Re: Intervista a Mauro Biglino
Intervista molto interessante.

Ad avere tempo approfondirei l'aspetto genetico per vedere nell'ottica odierna in che protocollo si tradurrebbe.

edit

Comunque mi sembrano molto "umani" questi "dei", o quello che sono almeno dal punto di vista delle passioni, andare in guerra etc.

La libertà di parola senza la libertà di diffusione è come un pesce rosso in una vasca sferica...
Ezra Pound
mc
Inviato: 24/3/2015 16:08  Aggiornato: 24/3/2015 16:20
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/5/2004
Da:
Inviati: 7222
 Re: Intervista a Mauro Biglino
Citazione:
Mc a me però sembra si voglia escludere a prori l'origine extraterrestre ... perchè tutti i popoli antichi parlano di "dei" venuti DAL cielo, non di figli delle stelle bravi ad orientarsi.

Premetto che non mi crea nessun problema ammettere la possibilita' extraterrestre delle civilta' antiche in questione.

Detto cio', posso, plausibilmente, fornire connotazioni "poetiche" o "folkloristiche" o "eclatanti" a determinate descrizioni riportate.
Anche alla luce del fatto che quei testi sono raccolte di materiale molto vario, di origini varie e di autori differenti, mi pare di capire...

"Discendenti dal cielo" sinceramente non mi sconvolge come descrizione (calarsi con una corda e' anche discendere dal cielo, dopotutto ... ).
E' piu', semmai, entusiasmante (ma non troppo ) apprendere di termini tradotti che parlano di "cavalcare" nei cieli... non mi fa scomporre e sono, sinceramente, piu' interessato alle implicazioni socio culturali delle "affermazioni linguistiche" sulla bibbia e sulla divinita' del Biglino, ma bisogna ammettere che spinge verso orizzonti possibilmente straordinari.

***
Non stavo cercando di cambiare i significati ma davo una mia interpretazione di quei significati:
non e' cosi' grave, no? ...

*****
Comunque:
Le favolette sono quelle sulla divinita'... (cosa a cui sono sempre stato coerentemente allineato fino ad ora)

Non sono un grande ammiratore delle teorie di Zecharia Sitchin, perche' mi sembra piu' frammentario e meno ponderato nelle conclusioni, ma non le ho mai definite "favolette", semmai ipotesi a cui non credo ciecamente...

Le religioni:
qualche volta, con esse, e' volato il termine... non lo nego.

ciao

mc

Pyter
Inviato: 24/3/2015 16:14  Aggiornato: 24/3/2015 16:15
Sono certo di non sapere
Iscritto: 15/9/2006
Da: Sidonia Novordo
Inviati: 6250
 Re: Intervista a Mauro Biglino
Se nell'antichità alcuni uomini sapienti annotavano che alcuni dei o Elohim venuti dal cielo erano figli delle stelle, allora viene a cadere l'idea che il pensiero degli infiniti mondi e del cosmo con tanti soli non sia un'idea moderna, nè tantomeno di Giordano Bruno.
Quindi l'idea è antipatica sia per chi lo ha bruciato sia per chi ne fa un martire del libero pensiero, in quanto viene a mancare la materia del contendere.


Per quanto poi riguarda le cose discese dall'alto, se io vedo un carro volante che si posa in terra venuto dal cielo e da quello ne scende Silvio con la corazza d'oro, automaticamente non significa che sia l'unto dell'Elohim.

"Nessuno ha il diritto di fare quel che desidera, ma tutto è organizzato per il meglio." (Antico decreto reale tolemaico)
warlord
Inviato: 24/3/2015 16:27  Aggiornato: 24/3/2015 16:27
Ho qualche dubbio
Iscritto: 17/1/2015
Da:
Inviati: 221
 Re: Intervista a Mauro Biglino
complimenti a Redazzucco e Biglino per l'intervista.


@NelSeprio
Citazione:
Ipotesi aliena : tenendo presente il principio di conservazione dell energia, il viaggio di una nave con quantomeno decine di piloti, scienziati, medici e ingegnieri con relative scorte e attrezzature costerebbe uno sproposito. Tutto questo per poi farsi una banale guerra?

la guerra non è mai banale ma è asservita per uno scopo, nello specifico potere e prestigio nella catena di comando. Visto gli eventi narrati nella bibbia neanche gli elohim sono esenti, sono lotte interne e il popolo sotto il loro comando sono strumenti.

La libertà è un’illusione. Essere dominati da me non è così male per la razza umana quanto essere dominati da altri della vostra specie.
Mrexani
Inviato: 24/3/2015 16:51  Aggiornato: 24/3/2015 16:51
Mi sento vacillare
Iscritto: 23/6/2014
Da:
Inviati: 432
 Re: Intervista a Mauro Biglino
Piramis non volevo sminuire il tuo intervento, è che a cercare padri e ispiratori non si finirebbe mai. Neanche con quelli che ho citato io, per dire.....

Tianos
Inviato: 24/3/2015 16:53  Aggiornato: 24/3/2015 16:53
Mi sento vacillare
Iscritto: 21/8/2009
Da:
Inviati: 374
 Re: Intervista a Mauro Biglino
owwww mio signore che ho fatto, ho creato un mostro
vedo che ci stai prendendo gusto peonia

fefochip
Inviato: 24/3/2015 17:06  Aggiornato: 24/3/2015 17:06
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/11/2005
Da: roma
Inviati: 7005
 Re: Intervista a Mauro Biglino
@ Marzo
Citazione:
Secondo me anche Hollywood fa propaganda ebrea


forse sono stato troppo ermetico ma intendevo anche questo.

in altre parole la bibbia da secoli fa propaganda per un certo gruppo di discendenti di uomini capeggiato da yahweh.

quindi chi l'adotta in pratica sta sotto una stessa bandiera "aliena" per cosi dire

più che "scoprirla" la verità si "capisce", inutile quindi insistere piu di tanto
fefochip
Inviato: 24/3/2015 17:09  Aggiornato: 24/3/2015 17:09
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/11/2005
Da: roma
Inviati: 7005
 Re: Intervista a Mauro Biglino
@ Parsifal79

oopart

la prima immagine è piusttosto chiara.
la terza ituisco ...

ma la seconda che dovrebbe da esse?

più che "scoprirla" la verità si "capisce", inutile quindi insistere piu di tanto
warlord
Inviato: 24/3/2015 17:14  Aggiornato: 24/3/2015 17:14
Ho qualche dubbio
Iscritto: 17/1/2015
Da:
Inviati: 221
 Re: Intervista a Mauro Biglino
@fefochip
un dito fossile

La libertà è un’illusione. Essere dominati da me non è così male per la razza umana quanto essere dominati da altri della vostra specie.
MauroCe
Inviato: 24/3/2015 17:14  Aggiornato: 24/3/2015 17:16
Ho qualche dubbio
Iscritto: 27/9/2009
Da: Roma
Inviati: 51
 Re: Intervista a Mauro Biglino
@ fefochip

è un dito fossilizzato

fefochip
Inviato: 24/3/2015 17:23  Aggiornato: 24/3/2015 17:23
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/11/2005
Da: roma
Inviati: 7005
 Re: Intervista a Mauro Biglino
ok sembra un dito e allora?
che c'entra con gli oopart?

più che "scoprirla" la verità si "capisce", inutile quindi insistere piu di tanto
MauroCe
Inviato: 24/3/2015 17:29  Aggiornato: 24/3/2015 17:29
Ho qualche dubbio
Iscritto: 27/9/2009
Da: Roma
Inviati: 51
 Re: Intervista a Mauro Biglino
@fefochip

era la datazione fatta al C14 che dava un risultato da OOPART. Ora non ricorda quale fosse ma era decisamente fuori "scala".

warlord
Inviato: 24/3/2015 17:32  Aggiornato: 24/3/2015 17:32
Ho qualche dubbio
Iscritto: 17/1/2015
Da:
Inviati: 221
 Re: Intervista a Mauro Biglino
@fefochip
la stratificazione dove è stato trovato risale al cretaceo.

La libertà è un’illusione. Essere dominati da me non è così male per la razza umana quanto essere dominati da altri della vostra specie.
Ghilgamesh
Inviato: 24/3/2015 17:34  Aggiornato: 24/3/2015 17:34
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/10/2005
Da:
Inviati: 3001
 Re: Intervista a Mauro Biglino
@ Piramis

Riguardo la mancanza di citazione di Sitchin credo dipenda solo dalla puntualizzazione fatta poi da Massimo... spiego, Biglino cita Sitchin tranquillamente, spesso e volentieri, nelle sue opere, ma a me è sembrato di capire che Massimo volesse sapere di altri traduttori che traducono la BIBBIA come fa Biglino ... e su quello verte la risposta (se sei dentro ti adegui, altrimenti ti cacciano e il traduttore lo fai a casa tua nel tempo libero)

@ mc nessun problema con te, io cerco l'interpretazione che mi risulta più logica, quella letterale mi sembra la più logica ... e quella letterale parla di "dei" venuti dal cielo ... ora, potrebbero anche esssere scesi co una liana da una roccia e un gruppo di rincoglioniti potrebbe averli scambiati per "dei venuti dal cielo", ma se poi ci si mettono altri "tasselli" come quello di Yahwhe a cavallo di un cherubino che svolazza sul campo di battaglia ... a me la cosa più logica che vien da pensare è che quelli li avessero dei mezzi volanti.

Oppure ripeto, si può pensare che sono favolette o all'interpretazione classica (ma a me dio che cavalca un putto con le alette mi fa spaccare dalle risate! ^__^) ... io cerco di unire i puntini in una storia coerente e per ora la traduzione letterale sembra lo sia abbastanza.

@Fefo, un dito UMANO fossile di qualche milione di anni sarebbe un ooparts, visto che milioni di anni fa gli umani non c'erano ... in teoria. ^__^

Redazione
Inviato: 24/3/2015 17:36  Aggiornato: 24/3/2015 17:38
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: Intervista a Mauro Biglino
GILGAMESH: "a me è sembrato di capire che Massimo volesse sapere di altri traduttori che traducono la BIBBIA come fa Biglino "

Esatto, la domanda era quella. Che è poi la domanda proposta da Ellis92 nel thread precedente. ("Una cosa che avrei sempre voluto chiedergli è, poiché lui non è il solo a tradurre la Bibbia, se ci sono al mondo altri traduttori biblisti che giungono alle sue stesse conclusioni")

webrasta
Inviato: 24/3/2015 17:52  Aggiornato: 24/3/2015 17:52
Ho qualche dubbio
Iscritto: 29/11/2012
Da:
Inviati: 57
 Re: Intervista a Mauro Biglino
L'argomento trattato da Biglino non sono gli alieni ma bensì spiegare cosa c'è scritto "davvero" nella Bibbia. E a quanto pare in quel libro Dio non c'è. A quanto pare, in quel libro si parla di guerra, di stragi, di sacrifici umani ma non di Dio. Questo è il punto: lo "scoop" è che qualcuno si fa un mazzo tanto per spiegare che TUTTO ciò che ci hanno fatto credere sulla Bibbia è falso. Non è una notizia da poco. Basti pensare a quanto i ns genitori e noi stessi siamo stati condizionati da millenni di propaganda.

In tal senso, Biglino ha perfettamente ragione a non fare un parallelo tra il proprio lavoro e Sitchin: lui ha fatto un'analisi meticolosa del testo biblico "in quanto tale" mentre Sitchin si è occupato direttamente di intervento alieno sul ns pianeta, supportando tale ipotesi con riscontri archeologici e testi antichi.

Come potete constatare dai commenti, le informazioni fornite da Biglino inducono irrimediabilmente a suffragare/contestare l'ipotesi aliena di Sitchin & altri ma il campo di studio di Biglino è altro da questo.
Non solo: una delle rivelazioni che mi ha colpito di più è stato scoprire che la cultura ebraica non abbia mai fatto mistero della presenza nella Bibbia di riferimenti a ingegneria genetica e macchine sofisticate (i cherubini), mentre qui noi crescevamo a pane e Don Peppone e parlare di alieni era, fino a poco tempo fa, un'eresia.

Paracelso
Inviato: 24/3/2015 18:11  Aggiornato: 24/3/2015 18:20
Ho qualche dubbio
Iscritto: 26/8/2012
Da:
Inviati: 79
 Re: Intervista a Mauro Biglino
@manofmonk

Di fronte a racconti di situazioni o eventi che a noi paiono impossibili essersi realizzati e che stravolgono la nostra limitata visione preconcetta, la risata è contemplata tra le più comuni reazioni automatiche che si innescano come meccanismo di difesa dal rischio di scalfittura del nostro condizionato e precario equilibrio intellettuale ed emotivo (ndr: io credo poco a quella che viene definita "onestà intellettuale"...). Gurada un po'..., a me succede lo stesso quando sento parlare di messia che camminavano sulle acque, di psoriasi sanguinanti di frati nevrotici spacciate per segni divini o di statue di madonne che piangono. Ah ah ah !

Sta al singolo cercare di aprire la mente (in questo caso non il cuore...) con umiltà osservando, ascoltando, comunicando, studiando per ridimensionare e/o riscrivere le proprie vedute.

Personalmente ritengo la descrizione che Biglino fa della bibbia, oltre che ragionevole...più plausibile (o se vogliamo verosimile) di ciò che romanticamente ci viene raccontato dalle religioni (nel nostro caso monoteistiche), perchè non contaminata da presunti, accattivanti, utili e pretestuosi miracoli attribuiti all'Assoluto. In questo senso condivido quindi il suo metodo di traduzione letterale. Come dice lui: l'interpretazione...ehmm, la fede è un'altra cosa.

mc
Inviato: 24/3/2015 18:14  Aggiornato: 24/3/2015 18:14
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/5/2004
Da:
Inviati: 7222
 Re: Intervista a Mauro Biglino
Citazione:
io cerco l'interpretazione che mi risulta più logica, quella letterale mi sembra la più logica ... e quella letterale parla di "dei" venuti dal cielo ... ora, potrebbero anche esssere scesi co una liana da una roccia e un gruppo di rincoglioniti potrebbe averli scambiati per "dei venuti dal cielo", ma se poi ci si mettono altri "tasselli" come quello di Yahwhe a cavallo di un cherubino che svolazza sul campo di battaglia ... a me la cosa più logica che vien da pensare è che quelli li avessero dei mezzi volanti.

La traduzione letterale arriva fino ad un certo punto, come afferma Biglino stesso. Le ipotesi personali continuano oltre ma rimangono nel campo interpretativo e offrono spunti di tipo soggettivo.
Io non ho mai letto nulla di Biglino. Mi sto basando sull'intervista e mi fa piacere che anch'egli sia cautamente propenso a credere determinate cose ma pur sempre rimanendo conscio di spingersi oltre la sicurezza delle proprie ricerche linguistiche concrete.

*****
Un'altra motivazione che mi frena un po' riguardo la natura extraterrestre e' la possibilita' che alcune "testimonianze" non siano propriamente riconducibili ai fatti.
Anzi questo e' un aspetto che non viene troppo sottolineato.
Tra le ipotesi in ballo non potrebbe esserci una qualche componente "artistica" ... suggerita dalla innegabile peculiarita' umana di "inventarsi" le cose per i piu' svariati motivi...

E i miti e le leggende? ... non so se ci sono forti motivazioni per suporre sicuramente che quei testi ne siano scevri, indipendemente dalle proprie convinzioni personali, vero? ... (e' una domanda, non una affermazione).
Per cui ... mi rendo conto che speculo ma faccio come fanno un po' tutti, superata quella soglia di "oggettivita'" della traduzione.

mc

halastor
Inviato: 24/3/2015 18:17  Aggiornato: 24/3/2015 18:17
Ho qualche dubbio
Iscritto: 10/2/2015
Da:
Inviati: 172
 Re: Intervista a Mauro Biglino
Non credo ci sia nulla di nuovo, in ciò che dice Biglino, di quanto già detto da molti altri prima di lui. Biglino è come tutti gli altri...sfrutta un suo vantaggio culturale per fare grana. Prima di lui (anche senza guadagnarci nulla) molti se ne sono occupati (Erich von Däniken, Walter Raymond Drake, Mario Pincherle, Peter Kolosimo, Padre Barry Downing, Padre Enrique Lopez Guerrero, Claude Vorilhon, Corrado Malanga e Biagio Russo ..wikipedia). Ma non crediate che sia così difficile a farsi...le evidenze sono troppo lampanti.

Biglino ha assolutamente ragione solo su una cosa (come dice anche lui per onor di cronaca): la Bibbia non parla di Dio ma esclusivamente di miti. Questi miti sono stati copiati e modificati nelle varie versioni dagli ebrei per creare la loro religione.
In tutto questo, però, non vi è nessun complotto ebraico. E' una cosa perfettamente naturale, nell'evoluzione delle civiltà, copiare i miti e le leggende di chi li ha preceduti. Perché? Per vari motivi. Il motivo principale è logico e sta tutto nel fatto di dover convincere i superstiti di una vecchia tradizione ad abbracciare la nuova semplicemente modificandola e rendendola simile alla vecchia....in questo modo è più semplice controllare e reclutare popolazioni intere di per sé già affossate dalla loro decadenza....tutto questo ovviamente laddove non si disponga di una propria letteratura; in quel caso si impone col sangue...questa è storia e non mito.

Gli ebrei di allora non fecero altro che prendere i miti di altri e adattarli alla loro cultura scopiazzando e cercando di assoggettare le civiltà assire in decadenza...ad ogni buon fine avrebbero comunque creato la loro religione.

Per avere conferma di questo non c'è bisogno di andare molto lontano....Noi sappiamo tutti (almeno spero) che i Romani copiarono pari pari il Pantheon greco...i motivi erano un pò diversi ma la sostanza non cambia.

La vera domanda è un'altra. Quanta verità storica vi è in questi miti?

Con buona probabilità la risposta è: nessuna.

Vi dico solo che una delle teorie che mi piacciono di più è quella che vuole che siano stati scritti tutti da una stessa mano e che costoro portavano in giro queste storie come una sorta di teatro errante....dall'Africa alla Mesopotamia fino in Asia e India in un periodo storico in cui le civiltà non si erano ancora formate in quelle che noi conosciamo oggi....che comunque a parte l'ilarità che suscita è sempre più probabile di alieni che vengono qui a farsi la guerra e che si ingrop....no le terrestri.

Ma proprio mai a nessuno è venuto in mente che potrebbero essere esclusivamente storie di fantasia?

Non voglio dilungarmi in altre ipotesi poiché rischierei di dare importanza a persone che magari tra qualche anno dimostreranno di non meritarla...siccome ho fatto questo errore diverse volte, sto cercando di imparare a non rifarlo.

Comunque potete trovare tutto quello che vi serve girando un pò su siti specializzati soprattutto in lingua inglese diffidate dei siti italiani...ma questa è solo una mia opinione

Halastor

[...]L'occhio al moto deluso il falso crede;
E 'l terrore a que' mostri accresce fede[...]
"Torquato Tasso - La Gerusalemme Liberata - Canto XX"
Vmagic
Inviato: 24/3/2015 18:39  Aggiornato: 24/3/2015 18:39
Ho qualche dubbio
Iscritto: 1/10/2012
Da:
Inviati: 135
 Re: Intervista a Mauro Biglino
A Massimoo! Svejaaaaa





"Prometto e giuro di non palesare giammai i segreti della Libera Massoneria;
di non far conoscere ad alcuno ciò che mi verrà svelato,
sotto pena di aver tagliata la gola, strappato il cuore e la lingua, le viscere lacere,
fatto il mio corpo cadavere in pezzi, indi bruciato e ridotto in polvere,
questa sparsa al vento per esecrata memoria e infamia eterna."

InFlames
Inviato: 24/3/2015 18:47  Aggiornato: 24/3/2015 18:56
Ho qualche dubbio
Iscritto: 26/3/2008
Da:
Inviati: 300
 Re: Intervista a Mauro Biglino
Non esistono ex massoni ma solo massoni vivi e massoni suicidati.

Tutto sarà rivelato
P.K.89
Inviato: 24/3/2015 18:56  Aggiornato: 24/3/2015 18:56
Mi sento vacillare
Iscritto: 3/7/2013
Da:
Inviati: 601
 Re: Intervista a Mauro Biglino
@Vmagic

E con ciò?

Ammettendo fosse ancora un massone, ammettendo sia un massone di alto livello, questo che cambia?

Il punto è le traduzioni letterarie di Biglino sono esatte o meno? La parte interpretativa è alquanto soggettiva non trovi?


Citazione:
Svejaaaaa


Di fatti hai ragione, non a caso Massimo ha chiesto di fatti non interpretazioni.

Se anche domani si scoprisse che Massimo è un massone del 33° grado, mi dici cosa cambia rispetto al fatto che altre alle 2 torri colpite da un aereo, una torre di fianco è svenuta improvvisamente? C'è questo fatto non dovrebbe essere pià vero?

kyo
Inviato: 24/3/2015 19:08  Aggiornato: 24/3/2015 19:08
Ho qualche dubbio
Iscritto: 1/9/2014
Da:
Inviati: 65
 Re: Intervista a Mauro Biglino
Tempo fa chiesi a un mio amico archeologo di teorie alternative e lui mi rispose candidamente che sappiamo davvero pochissimo prima degli ultimi 3000 anni e ci sono milioni di teorie più o meno valide su quanto sia accaduto.
Sull' 11 settembre come Massimo ha osservato è molto più facile verificare avendo a disposizione filmati e documenti ufficiali e gli strumenti per verificare, nel caso della bibbia credo non possiamo purtroppo dire la stessa cosa; è come cercare di capire un puzzle da 100 pezzi con 2 pezzi

DaemonZC
Inviato: 24/3/2015 19:22  Aggiornato: 24/3/2015 19:26
Mi sento vacillare
Iscritto: 12/5/2012
Da:
Inviati: 428
 Re: Intervista a Mauro Biglino
@Nelseprio:

Il tuo intervento sembra di una persona che legge per la prima volta LC.

Citazione:
Interessante finchè non si parla di alieni e antiche civiltà.


Questo perchè argomenti come "alieni" e "antiche civiltà", sono stati posti dagli spin doctor al di fuori del Frame di Credenze. Il recinto ideologico è difficilmente scavalcabile.

Citazione:
Ipotesi aliena : tenendo presente il principio di conservazione dell energia, il viaggio di una nave con quantomeno decine di piloti, scienziati, medici e ingegnieri con relative scorte e attrezzature costerebbe uno sproposito. Tutto questo per poi farsi una banale guerra?


Ti informo che la scienza attuale è ad un livello ridicolo a quello che potrebbe aver raggiunto una civiltà di 10.000 anni avanti a noi. Stiamo parlando di una civiltà che può produrre energia illimitata da materia solida, come il Sole, ma in un astronave, di una civiltà che potrebbe aver compreso segreti della fisica a noi ignoti che gli permetterebbero di viaggiare migliaia di volte più velocemente della luce (che per la nostra limitata comprensione è una costante cosmica) al costo dell'accensione di 100 lampadine al neon...potenzialmente di questo parliamo....la tua obiezione non regge.

Citazione:
Civiltà antica : una civiltà non arriva all ingegneria genetica dalla sera alla mattina. Contando da Galileo ci abbiamo messo 400 anni, riempiendo nel frattempo ogni angolo del mondo di edifici, strade, libri, navi, armi, ogni sorta insomma di manufatto ;


Questa tua osservazione deriva dall'ignorare totalmente il fatto che l'umanità ha circa 200.000 anni. Togli 6000 anni di storia conosciuta, restano 194.000 anni DI TEMPO per creare qualsiasi cosa. Potrebbero essere apparse e scomparse decine di civiltà nel frattempo.

Questi poi sono i tempi di degradazione dei materiali che tu ritieni testimoni della "civilizzazione": http://www.ecowarriors.it/it/eco-enciclopedia/riciclo-pedia/59-tempi-di-degradazione-dei-rifiuti.html

Come vedi la degradazione non impiega più di 1000 anni nel caso della plastica. Ed ora sono passati almeno 9000/12000 anni dalla scomparsa ipotetica di Atlantide. Cosa pensi di poter trovare nel frattempo? Anche i satelliti tendono a cadere dopo qualche anno, la ISS senza periodiche spinte cadrebbe in atmosfera in pochi anni...

RIMARREBBE SOLO LA PIETRA.

Citazione:
di questa antica civiltà non c' è nulla.....Senza evidenze archeologiche è inutile tirare in ballo gli acquariani o atlantide.


Ah si? E le Piramidi in Egitto con una corrosione palese da acqua piovana databile senza ombra di dubbio a 10000/12000 anni fa che sono? Parti dell'immaginazione di Piero Angela? le strutture in America? quelle in Cina, in Italia (mura ciclopiche), in Inghilterra, in Turchia, in Giappone....infatti, di testimonianze di queste civiltà ne è pieno il mondo, anche al di sotto del mare, a decine di metri di profondità si trovano antichissimi siti, vedi Civiltà sommerse di Hancock...sempre che tu non sia un debunker, in quel caso chiedi ad Attivissimo...

Citazione:
Ad esempio, come si alimentava? Hanno saltato a piè pari la fase combustibili fossili per approdare diretti alle rinnovabili? La loro industria chimica non ha lasciato alcuna traccia di composti sintetici? Hanno rinunciato anche al nucleare, visto che non ci sono discariche di fusti vecchi millenni?


Ti hanno insegnato che lo sviluppo di una civiltà debba per forza essere linearmente crescente e che debba perforza passare attrraverso degli step obbligatori. Leggiti Impronte degli Dei di Hancock, oppure Colin Wilson, Erikson e Zapp, o Kolosimo...

Potrebbero benissimo aver scoperto tecnologie alternative a noi ignote. Questo non puoi saperlo. L'obiezione crolla.

Citazione:
La semplice lettura di un testo non chiarirà mai il passato dell umanità. Come Biglino è arrivato all ingegneria genetica da "crearono l uomo purificando il loro sangue", altri possono arrivare ad altre conclusioni, allegoriche o molto più prosaiche.


Guarda che ti stai confondendo, Biglino arriva alla conclusione del DNA attraverso:

contrariamente alle interpretazioni tradizionali, ci raccontano che noi siamo stati “formati” utilizzando quel “quid di materiale che conteneva l’immagine degli Elohìm” e che “è stato tagliato fuori dagli Elohìm stessi”.

E non "purificando il loro sangue" ma dove l'hai tirata fuori....

Citazione:
Mega-cataclisma, l umanità ricomincia dalla preistoria. Dopo millenni viene rinvenuto un testo che parla di elfi, nani, orchi ecc. Cosa dovranno credere, che si è sconfitto il male gettando un anello nella lava? E il fatto che lo stesso testo si trova ovunque nel mondo proverebbe la storicità degli eventi raccontati?


A parte che bisognerebbe essere molto furbi per non riconoscere un Racconto fantasy da un Resoconto di storia. Ci sarebbero comunque migliaia di altri libri che si riferirebbero al Signore degli Anelli come libro Fantasy, e ci sarebbero le introduzioni e le descrizioni del libro nel libro stesso: Questo é un racconto fantasy....Senza contare che non si troverebbero di certo scheletri di orchi e troll.

Al contrario oggi oltre ai reperti archeologici abbiamo innumerevoli reperti fossili di uomini di 2 metri e mezzo, e crani deformati artificialmente, altri deformi naturalmente con caratteristiche non umane...............

P.K.89
Inviato: 24/3/2015 19:24  Aggiornato: 24/3/2015 19:24
Mi sento vacillare
Iscritto: 3/7/2013
Da:
Inviati: 601
 Re: Intervista a Mauro Biglino
@mc

Citazione:
E i miti e le leggende? ... non so se ci sono forti motivazioni per suporre sicuramente che quei testi ne siano scevri, indipendemente dalle proprie convinzioni personali, vero? ... (e' una domanda, non una affermazione).
Per cui ... mi rendo conto che speculo ma faccio come fanno un po' tutti, superata quella soglia di "oggettivita'" della traduzione.


Il testo bibblico potrebbe essere anche una raccolta di fiabe del tipo le 1000 e una notte, poi sapientemente utilizzato e riadattato come fonte di ispirazione religiosa, il PUNTO è che, se le traduzioni di Biglino fossero esatte, come la si mette la si mette, nel vecchio testamento non si parla di un DIO.
Poi credere o meno a queste altre storie è un altro paio di maniche.

L'unica considerazione mia personale è che trovo curioso il fatto che in varie civiltà sparse sul globo i miti e le leggende si assomiglino molto.

toussaint
Inviato: 24/3/2015 19:31  Aggiornato: 24/3/2015 19:31
Sono certo di non sapere
Iscritto: 23/3/2012
Da:
Inviati: 5220
 Re: Intervista a Mauro Biglino
Concordo con chi ha scritto che non si esce dalla Massoneria, un'iniziazione è una cosa seria, mica un giochetto da snob o un pranzo di gala.
Semmai sarebbe interessante capire di che Massoneria abbia fatto parte, ce ne sono tante di obbedienze, molte segrete e alcune potrebbero anche non essere totalmente malevole...

"Siam del popolo le invitte schiere c'hanno sul bavero le fiamme nere ci muove un impeto che è sacro e forte morte alla morte morte al dolor. Non vogliamo più assassini non vogliamo più briganti come un dì gridiamo: avanti!" Arditi del Popolo 1921
DaemonZC
Inviato: 24/3/2015 19:31  Aggiornato: 24/3/2015 19:31
Mi sento vacillare
Iscritto: 12/5/2012
Da:
Inviati: 428
 Re: Intervista a Mauro Biglino
Citazione:
L'unica considerazione mia personale è che trovo curioso il fatto che in varie civiltà sparse sul globo i miti e le leggende si assomiglino molto.


P.K., questo significa una sola cosa: Ovvero che quei miti hanno una radice comune. Questo può essere successo per 2 motivi:

1) La radice è una antica civiltà globale e marinara (umana)

2) La radice è proveniente da una civiltà Aliena che si è spartita il pianeta nel pleistocene.

Se la verità è l'opzione 2 allora la vera domanda è:

Dove se ne sono andati? ma soprattutto: Se ne sono andati davvero?

manofmonk
Inviato: 24/3/2015 19:37  Aggiornato: 24/3/2015 19:37
Ho qualche dubbio
Iscritto: 26/2/2015
Da: LUNA
Inviati: 153
 Re: Intervista a Mauro Biglino
Se volete la mia opinione a me è sembrato solo uno che, appassionato della questione, ha letto tanti di quei libri sull'argomento che alla fine non ha capito un cazzo.

Come è giusto che sia, ovviamente, perchè nessuno ha il libretto delle istruzioni sulla creazione del "mondo" quindi potremmo stare a parlarne per tutta l'eternità.

Se ascoltate attentamente(e guardate) tutto quello che dice, sembra proprio uno che quando gli fanno le domande ha il "timore" di sbagliare perchè ha paura di fare uno strafalcione colossale, perchè deve pensare alla giusta risposta da inventare al momento...

Quando non ci sarà più posto all'inferno, i morti cammineranno sulla terra.
P.K.89
Inviato: 24/3/2015 20:06  Aggiornato: 24/3/2015 20:06
Mi sento vacillare
Iscritto: 3/7/2013
Da:
Inviati: 601
 Re: Intervista a Mauro Biglino
@toussaint

Citazione:
Concordo con chi ha scritto che non si esce dalla Massoneria, un'iniziazione è una cosa seria, mica un giochetto da snob o un pranzo di gala.


Non mitizziamo, qualcosa che di mitico ha poco o nulla.

Dipenda anche che tipo di massone è stato.

Conosco personalmente pezzi di imbecilli che fanno parte dei Lions, e posso assicurarti che possono pure uscire quando gli pare. Sanno sega.

Molti entrano perchè da molto casta. Entrano per una questione di possibilità, sia professionali, sia culturali, sia di vita mondana.

Poi a seconda di come ti ci addentri o ti ci fanno addentrare le cose possono cambiare. Fatto rimane che sta roba centra poco o nulla sul fatto dimostrabile di una traduzione letterale. Ora io ne ho mai letto suoi testi, ne mi sono mai cimentato in una verifica delle sue traduzioni, (quontomeno in termini di confronto con altri traduttori) quindi potrei anche concordare o non riuscire a smentire un ipotetica affermazione del tipo Biglino = ciarlatano.
Ciò non toglie che il suo trascorso in un ipotetica massoneria non sposta di una virgola un fatto, che c'è un testo la cui traduzione di Biglino è verificabile anche da altri.

Parsifal79
Inviato: 24/3/2015 20:16  Aggiornato: 24/3/2015 20:17
Mi sento vacillare
Iscritto: 20/1/2015
Da: Ἀρκαδία
Inviati: 1000
 Re: Intervista a Mauro Biglino
Citazione:
fefochip: ma la seconda che dovrebbe da esse?


come hanno già scritto altri, sembrerebbe proprio un dito fossilizzato

http://www.acam.it/un-dito-umano-fossile/


la spiegazione dei debunkers:

II dito fossile è sicuramente molto curioso e secondo molti pseudoscienziati tra cui Carl Baugh è da considerarsi autentico, ma è la stessa logica che lo rende una bufala, infatti è palese che i tessuti molli non possono fossilizzarsi in quanto si decompongono prima sicuramente di una fossilizzazione improvvisa (che sinceramente è solo una teoria non una certezza).
https://misterorisolto.wordpress.com/tag/bufala-dito-fossile/
------------------

ovviamente non tengono conto della mummificazione naturale o artificiale che il cadavere potrebbe aver avuto, e che avrebbe dato il tempo per formarsi lo "stampo" del dito che poi sarebbe diventato fossile.

esempio di mummificazione naturale:

L'uomo di Tollund (375-210 a.C.)


peonia
Inviato: 24/3/2015 20:40  Aggiornato: 24/3/2015 20:40
Sono certo di non sapere
Iscritto: 26/3/2008
Da: Roma
Inviati: 6677
 Re: Intervista a Mauro Biglino
ajajajajaja Tianos!!! so carina... non un mostro..

...Non temete nuotare contro il torrente. E' di un'anima sordida pensare come il volgo, solo perche' il volgo e' in maggioranza... (Giordano Bruno)
peonia
Inviato: 24/3/2015 20:43  Aggiornato: 24/3/2015 20:45
Sono certo di non sapere
Iscritto: 26/3/2008
Da: Roma
Inviati: 6677
 Re: Intervista a Mauro Biglino
[b]se volete la mia opinione a me è sembrato solo uno che, appassionato della questione, ha letto tanti di quei libri sull'argomento che alla fine non ha capito un cazzo. Come è giusto che sia, ovviamente, perchè nessuno ha il libretto delle istruzioni sulla creazione del "mondo" quindi potremmo stare a parlarne per tutta l'eternità. Se ascoltate attentamente(e guardate) tutto quello che dice, sembra proprio uno che quando gli fanno le domande ha il "timore" di sbagliare perchè ha paura di fare uno strafalcione colossale, perchè deve pensare alla giusta risposta da inventare al momento...[/b

se misura le parole e ti dà (credo solo a te) quella impressione, probabilmente è perchè è stato minacciato più volte...

inoltre, si capisce perfettamente che di lui non hai mai seguito nulla...quindi forse sarebbe meglio tacere, a meno che tu non sia un piccolo troll....

...Non temete nuotare contro il torrente. E' di un'anima sordida pensare come il volgo, solo perche' il volgo e' in maggioranza... (Giordano Bruno)
Shavo
Inviato: 24/3/2015 20:56  Aggiornato: 24/3/2015 20:56
Mi sento vacillare
Iscritto: 22/5/2008
Da:
Inviati: 334
 Re: Intervista a Mauro Biglino
@Peonia: i troll non si combattono, mai.

Basta contare fino a 10 e si trova la forza di ignorarli

sfruc
Inviato: 24/3/2015 21:09  Aggiornato: 24/3/2015 21:09
Ho qualche dubbio
Iscritto: 30/8/2012
Da:
Inviati: 96
 Re: Intervista a Mauro Biglino
Le acquisizioni di Biglino mi sembrano indubitabilmente:
a) Yaweh non è il Dio unico (creatore, onnipotente, Summum Bonum etc.) che ci raccontano ma solo uno degli Elohim cui fu affidata una parte del popolo ebraico;
b) Gli Elohim erano MOLTI e in competizione tra loro - oltre che con i giganti etc. - seppur coordinati da un capo gerarchico e disponevano di "POTERI" che fanno pensare a una tecnologia superiore;
c) Nell'AT, così come in tutte le altre fonti (ved. punto successivo) gli Elohim sono presentati e definiti come entità fisiche discese dal cielo;
d) Le stesse identiche cose - ad ovvia esclusione della storia del popolo ebraico - sono riferite da tutte le altre tradizioni antiche di altri popoli (evidentemente "assegnati" a degli Elohim diversi da Jaweh) dai sumero-accadici, ai centro e sud-americani, agli indiani o greci - pur essendo tali cose espresse con terminologie proprie di quei popoli.
Biglino inoltre dice, correttamente: non m'interessa sapere se gli Elohim venissero da altri pianeti (di questa stessa dimensione fisica) o se fossero i reperti viventi di civiltà prediluviane - a lui interessa dimostrare i quattro punti sopra elencati. Il resto è congettura ipotetica, sostiene.
In via congetturale, oltre all'ipotesi aliena o prediluviana, occorre considerare quella di entità provenienti da altre dimensioni spazio-temporali, che è perfettamente coerente con la teoria del muti-verso (oltre che con le tradizioni spirituali iniziatiche di tutto il mondo) e che, probabilmente, racchiude le prime due. E' infatti, forse, un po' infantile ritenere che entità "aliene" - ossia diverse da noi - debbano per forza provenire da un altro pianeta della nostra stessa dimensione. Né è escluso che da altre dimensioni provenissero le eventuali entità prediluviane. I diversi piani dimensionali spiegherebbero molte cose, al momento distinte tra ufologia ed esoterismo..
Ma queste sono congetture. Biglino si ferma a (importantissimi) fatti.

irubble
Inviato: 24/3/2015 21:35  Aggiornato: 24/3/2015 21:35
Ho qualche dubbio
Iscritto: 6/3/2015
Da: None
Inviati: 60
 Re: Intervista a Mauro Biglino
Il fatto che appartenga o meno alla massoneria, che creda o meno agli alieni non pregiudica l'intervista che ritengo veramente interessante, coinvolgente e satura di riferimenti oggettivi agli scritti e culture mondiali.

Mi limito a valutare il suo lavoro sulla traduzione letterale della bibbia in quanto è un punto di vista assolutamente raro ma indispensabile per bilanciare un po' la pura teologia religiosa in cui sguazziamo dalla nascita alla morte, dai sacramenti alle festività religiose.

Complimenti Massimo. Ottimo lavoro.

Anno Ford 632: "Comunità, Identità, Stabilità".
ohmygod
Inviato: 24/3/2015 21:55  Aggiornato: 24/3/2015 21:55
Sono certo di non sapere
Iscritto: 16/10/2007
Da:
Inviati: 3652
 Re: Intervista a Mauro Biglino
Biglino: hanno fatto esperimenti sbagliati cioè prima di arrivare a fare quello giusto hanno fatto un sacco di individui che non funzionavano ... infine hanno fatto quello giusto: adamu, il biblico giusto. chi ha rovinato il giusto? se giusto era?

LOL
[Altro...]

mbop

JohnTitor
Inviato: 24/3/2015 22:10  Aggiornato: 24/3/2015 22:10
Mi sento vacillare
Iscritto: 27/11/2010
Da: Tampa
Inviati: 602
 Re: Intervista a Mauro Biglino
Biglino ha dichiarato di essere un ex (?) massone e dice che Satana non esiste.

ohmygod
Inviato: 24/3/2015 22:23  Aggiornato: 24/3/2015 22:23
Sono certo di non sapere
Iscritto: 16/10/2007
Da:
Inviati: 3652
 Re: Intervista a Mauro Biglino
manofmonk
Troppo forte!
Sto ancora ridendo...

BIGLINO: Ho detto tutto, ho risolto il problema della traduzione della Bibbia che da secoli assilla milioni di persone!

BIGLINO: non ho detto niente.

...Salvo il capitolo 19 che modifica il capitolo 23 che il comma 11 inverte la legge universale che riporta al paragrafo 6 che la riga 13 della pagina n.18 dell'articolo 15 del vecchio testamento......

Ha proprio capito TUTTO!

Andavano avanti e indietro tant'è che hanno pure costruito una filovia per il TRAM...

Api e calabroni che pungento gli avversari inniettavano una specie di veleno radioattivo che pietrificavano qualunque cosa....


Se volete la mia opinione a me è sembrato solo uno che, appassionato della questione, ha letto tanti di quei libri sull'argomento che alla fine non ha capito un cazzo.

Come è giusto che sia, ovviamente, perchè nessuno ha il libretto delle istruzioni sulla creazione del "mondo" quindi potremmo stare a parlarne per tutta l'eternità.

Se ascoltate attentamente(e guardate) tutto quello che dice, sembra proprio uno che quando gli fanno le domande ha il "timore" di sbagliare perchè ha paura di fare uno strafalcione colossale, perchè deve pensare alla giusta risposta da inventare al momento...

peonia
inoltre, si capisce perfettamente che di lui non hai mai seguito nulla...quindi forse sarebbe meglio tacere, a meno che tu non sia un piccolo troll....

per peonia manofmonk è un piccolo troll

LOLNO

Supernova
Inviato: 24/3/2015 22:37  Aggiornato: 24/3/2015 22:39
Ho qualche dubbio
Iscritto: 1/1/2006
Da:
Inviati: 156
 Re: Intervista a Mauro Biglino
Citazione:
Biglino ha dichiarato di essere un ex (?) massone e dice che Satana non esiste.



Non esiste NELLA BIBBIA, in ebraico "satan" indica il ruolo dell'avversario/pubblico accusatore, insomma, uno che ti da contro, non il principe dei demoni.

Biglino NON si occupa di Dio e mondi spirituali, non ha mai negato l'esistenza di Dio, angeli, diavoli etc... afferma semplicemente che il codice masoretico non ne parla, ma che la loro esistenza non dipende da quel libro.

Non vi è differenza fra illusione e realtà per chi la sta vivendo.
Slobbysta
Inviato: 24/3/2015 22:49  Aggiornato: 25/3/2015 10:18
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 23/7/2013
Da:
Inviati: 2227
 Re: Intervista a Mauro Biglino
Biglino molto capace...simpatico anche il suo tic parte superiore destra della bocca, tempi, ritmi, tono della voce...telegenicamente perfetto...dice tanto..non tutto e anche in funzione con la sua attività non brucia la volontà di comprarlo....fantastico!

Erich von Däniken confermò negli anni 80 il mio istinto sulla "vera" storia dell'uomo...con Biglino e tanti altri, il mosaico diventa sempre più a colori...mi ricordo un intervento di Redazione, vagamente irritata per aver citato l'intervistato...i tempi cambiano in meglio noto...augurandoselo davvero...


Condivido con tutti una delle sue risposte a proposito di una domanda che gli feci tempo fa...

Eccomi,
penso che con ogni probabilità siano intervenuti soprattutto sulle piante con potenzialità alimentari.
La paleobotanica ha infatti evidenziato improvvise mutazioni in alcune specie di cerali, vite...
In fondo dovevano pure mangiare...

Grazie dell'interesse per il mio lavoro e un caro saluto mauro

Uno Editori
Via Italo Calvino 17
10043 Orbassano (TO)
Tel.: 011 - 0269122
www.unoeditori.com

Molto carino e disponibile..uomo elegante..senza tirarsela...

Peccato non ci sia stata la volontà di chiedere sul resus negativo...il famoso sangue alieno {secondo certe notizie che girano in rete}...posso sempre farlo io...

Slobbysta

Aironeblu
Inviato: 25/3/2015 3:13  Aggiornato: 25/3/2015 3:14
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 12/1/2012
Da: Ha Noi
Inviati: 1947
 Re: Intervista a Mauro Biglino
@Sfruc

Citazione:
Le acquisizioni di Biglino mi sembrano indubitabilmente:
a) Yaweh non è il Dio unico (creatore, onnipotente, Summum Bonum etc.) che ci raccontano ma solo uno degli Elohim cui fu affidata una parte del popolo ebraico;
b) Gli Elohim erano MOLTI e in competizione tra loro - oltre che con i giganti etc. - seppur coordinati da un capo gerarchico e disponevano di "POTERI" che fanno pensare a una tecnologia superiore;
c) Nell'AT, così come in tutte le altre fonti (ved. punto successivo) gli Elohim sono presentati e definiti come entità fisiche discese dal cielo;
d) Le stesse identiche cose - ad ovvia esclusione della storia del popolo ebraico - sono riferite da tutte le altre tradizioni antiche di altri popoli (evidentemente "assegnati" a degli Elohim diversi da Jaweh) dai sumero-accadici, ai centro e sud-americani, agli indiani o greci - pur essendo tali cose espresse con terminologie proprie di quei popoli.


Ottima sintesi, ci voleva. Aggiungiamo ancora che

e) gli Elohim biblici non sono esseri spirituali, ma mangiano, bevono, sudano, possono essere attaccati e uccisi e sono soggetti alle stesse pulsioni a passioni proprie della natura umana, con gli stessi desideri sessuali (amavano accopiarsi con le femmine degli uomini), le stesse bramosie di potere e la stessa tendenza a farsi la guerra.

f) gli Elohim "fabbricano" la specie umana a loro immagine e somiglianza in varie fasi fino ad arrivare al risultato desiderato attraverso l'uso di quello che oggi potremmo identificare come il DNA, o comunque sia di un codice in grado di trasmettere le informazioni genetiche degli Elohim alla nuova specie.

Poi il resto sono deduzioni e interpretazioni, ma non per questo meno ragionevoli.

Aironeblu
Inviato: 25/3/2015 3:44  Aggiornato: 25/3/2015 3:44
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 12/1/2012
Da: Ha Noi
Inviati: 1947
 Re: Intervista a Mauro Biglino
@Vmagic

Visto che hai gettato il sasso nell'acqua...

Cit:
Citazione:
Non sono in massoneria. Tutto ciò che dico e scrivo nei miei libri (che il prof Valla non ha letto altrimenti non acrebbe potuto scrivere ciò che ha scritto)deriva dal mio essere stato...


Saresti così gentile da riportare anche il resto della frase di Biglino? Perchè da questa frase io non deduco Biglino = massone

Così come non deduco necessariamente che massone = cattivo, come hanno dimostrato Mozart, Ghoete, Newton, Leonardo da Vinci, per citarne alcuni famosi, oppure Magaldi e Carpeoro per citarne altri che si schierano apertamente contro il progetto NWO.
Di massonerie ce ne sono state e ce ne sono tantissime, e generalmente hanno sempre operato a fin di bene ponendosi come obbiettivo l'accrescimento umanistico, opponendosi di conseguenza al potere autoritario costituito (la chiesa cattolica) e per questo costrette al segreto.
La finanza mondialista che oggi domina la nostra società è un ramo deviato della massoneria, che ha anteposto il conseguimento del potere alla ricerca di elevazione spirituale, dando vita ai Grandi Orienti che sono diventate le logge di amministrazione del potere.
Associare tutta la massoneria a quest'ultima immagine è alquanto superficiale.

fefochip
Inviato: 25/3/2015 9:16  Aggiornato: 25/3/2015 9:16
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/11/2005
Da: roma
Inviati: 7005
 Re: Intervista a Mauro Biglino
Citazione:
Biglino ha dichiarato di essere un ex (?) massone e dice che Satana non esiste.

e allora?

più che "scoprirla" la verità si "capisce", inutile quindi insistere piu di tanto
olgyman
Inviato: 25/3/2015 9:45  Aggiornato: 25/3/2015 9:45
Ho qualche dubbio
Iscritto: 16/1/2012
Da:
Inviati: 67
 Re: Intervista a Mauro Biglino
@DaemonZC

"innumerevoli reperti fossili di uomini di 2 metri e mezzo"

a parte quelle 4/5 foto che girano sul web mi aspetterei molte più evidenze a riguardo.
sei sicuro che siano innumerevoli?

Redazione
Inviato: 25/3/2015 9:50  Aggiornato: 25/3/2015 9:50
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: Intervista a Mauro Biglino
MANOFMONK: "Se ascoltate attentamente(e guardate) tutto quello che dice, sembra proprio uno che quando gli fanno le domande ha il "timore" di sbagliare perchè ha paura di fare uno strafalcione colossale, perchè deve pensare alla giusta risposta da inventare al momento..."

Certo che esita, prima di rispondere. Ma non perchè "deve inventarsi la risposta", quanto piuttosto perchè deve stare molto attento alle parole che usa, per non essere poi attaccato.

In ogni caso, se le sue fossero "risposte inventate" dovrebbe essere facile smentirle. Come mai questo non avviene?

Supernova
Inviato: 25/3/2015 9:56  Aggiornato: 25/3/2015 10:02
Ho qualche dubbio
Iscritto: 1/1/2006
Da:
Inviati: 156
 Re: Intervista a Mauro Biglino
Citazione:
gli Elohim "fabbricano" la specie umana a loro immagine e somiglianza


Precisazione

Nel codice masoretico c'è scritto [gen 1 26 ] naassè adam be-tsalmè-nu ki-dmutè-nu; Facciamo Adam con nostra immagine secondo nostra somiglianza [gen 1 27]Va Jivrà Elohim te-ha-Adam be-tsalm-o be-tselem Elohim barà otò[/i] ; E fece Elohim lo Adam con immagine sua con tselèm di Elohim fece lui.

A loro immagine e a loro somiglianza c'è scritto nella bibbia in greco, la Septugirta.

Visto che nessuno ne ha ancora parlato, volete un esempio di un altro che concorda con la traduzione letterale di Biglino?Carlo Enzo, un docente di teologia che ha perso la cattedra per quello che diceva tipo:

Citazione:
Leggevo la Bibbia in una vecchia traduzione che avevamo in casa. E già allora intravedevo alcuni problemi». Di che natura? «Intuivo che il testo era stato appesantito dai commenti, dalle interpretazioni, dal tono favolistico»


Citazione:
<<nella cultura ebraica la parola Dio non esiste. Esiste invece la parola "Elohim" che faceva tutt' uno con il popolo. Ma ogni popolo della Mezzaluna fertile aveva il proprio Elohim>>


Citazione:
Verrebbe meno l' idea cardine secondo cui nell' Antico Testamento c' è un Dio non solo unico, ma assoluto? «Questo accade in una fase successiva. Quando finisce con il prevalere la maschera, ossia una lettura deviata della Bibbia, favolistica, irreale»


Citazione:
«Non esiste. Il peccato originale è un' interpretazione tarda, avanzata da Agostino. In ebraico la parola "peccato" significa più omissione di fare qualcosa di buono che offesa al Dio per aver fatto qualcosa di sbagliato.


Lui da un interpretazione molto filosofica del testo ebraico ma arriva a conclusioni molto simili su certi punti.

Fonte: http://ricerca.repubblica.it/repubblica/archivio/repubblica/2012/12/28/rileggere-la-bibbia.html


Se sapete l'inglese consiglio vivamente anche la lettura del sito http://www.thegodmurders.com (gli omicidi di Dio) dove si fà come nelle conferenze di Biglino la lettura da "ignoranti" sulla bibbia scritta da sapienti . Mi ha colpito molto l'affermazione:

Citazione:
There is one word anyone can put in the place of God and it will fit perfectly 100% of the time. That word is authority. Why not get out a Bible and prove this to yourself? Find the word God, and put authority in its place. Does it fit?


[i]C'è una parola che chiunque può sostituire a Dio e ci starebbe perfettamente nel 100% dei casi. quella parola è autorità/potere. Perchè non provate a farlo voi stessi? Trovate la parola Dio, e sostituitela con autorità/potere. Ci stà?


Mauro nelle ultime conferenze suggerisce di leggere la Bibbia sostituendo Elohim a Dio/Dei, Yahweh a Il Signore/L'eterno, Elyon a L'Altissimo, Kavod a Gloria e Ruach a spirito.

Non vi è differenza fra illusione e realtà per chi la sta vivendo.
Redazione
Inviato: 25/3/2015 10:02  Aggiornato: 25/3/2015 10:02
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: Intervista a Mauro Biglino
Minchia Supernova, potresti fare anche tu delle conferenze ...

Redazione
Inviato: 25/3/2015 10:05  Aggiornato: 25/3/2015 10:06
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: Intervista a Mauro Biglino
SLOBBYSTA: "Peccato non ci sia stata la volontà di chiedere sul resus negativo...il famoso sangue alieno"

C'erano diverse domande interressanti, fra cui la tua, ma ho preferito evitare argomentazioni specifiche, per non appesantire l'intervista. A me interessava soprattutto affrontare il "problema Biglino" in generale.

Rickard
Inviato: 25/3/2015 10:20  Aggiornato: 25/3/2015 10:24
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 9/9/2007
Da: Un mondo pervaso di follia
Inviati: 1609
 Re: Intervista a Mauro Biglino
Il “problema Biglino”, cui Massimo più volte accenna durante l’intervista, non credo sia tanto la distinzione fra ciò che è “assodato” e ciò che è “dubbioso”, bensì credo si tratti di due problemi distinti, uno epistemologico ed uno pratico.

Il problema epistemologico
Biglino, traducendo i testi sacri, ricava l’origine fabbricata dell’umanità, che sarebbe stata costruita dai misteriosi elohim per i loro scopi, e il fatto che il dio biblico altro non sarebbe stato che uno di questi elohim (e neanche uno dei più importanti).

Ora, aldilà di quello che si può pensare di questa teoria e delle sue implicazioni, il problema che io ravviso è il seguente:

Perché mai i testi sacri dovrebbero essere presi sul serio?

Spiegando meglio: perché mai si parte dal presupposto che ciò che dicono i testi sacri (e la loro traduzione letterale) abbia una qualche bontà? Perché si dice (giustamente) che la bibbia è stata sottoposta ad infinite manipolazioni e non si considera che anche i testi da cui la bibbia è stata tratta possono essere passati per le stesse manipolazioni? Sono sempre testi scritti da uomini per altri uomini. Dove si ricava l’assunto che la traduzione letterale di questi testi di origine ormai ignota (per quantità e “qualità” delle manipolazioni e rimaneggiamenti) possa rivelare una precisa verità storica (elohim e tutto il resto)?

Com’è possibile che la traduzione di singoli termini (come “fabbricare” perché nell’ebraico antico non esiste “creare”) sia una prova dell’effettiva origine ingegnerizzata dell’umanità?

Oltretutto, vari argomenti che Biglino usa nell’intervista sono quantomeno deboli. Eccone alcuni.

I libri scritti da pochi per pochissimi a causa dell’analfabetismo sarebbe una prova che queste cose erano vere perché fra di “loro” non avevano bisogno di metafore e allegorie. Questo è un argomento troppo facilone. Per la gran parte della storia umana il 98-99% della popolazione era analfabeta. Dovremmo dedurne che la quasi totalità dei testi scritti nella storia umana sia stata prodotta da “combriccole” per esclusivo uso e consumo interno? L’uomo ha da sempre usato metafore e allegorie, da ben prima della scrittura stessa (basti pensare alle pitture rupestri). È semplicistico, nonché indimostrato, che i testi biblici siano stati prodotti per solo “uso interno” e che, da questo assunto, le metafore e allegorie non esistano. Se c’è un posto pieno di metafore e allegorie, quello è proprio la religiosità.

Molte mitologie e cosmogonie raccontano una storia simile e sovrapponibile a quella degli elohim e dei “fabbricatori” dell’umanità. Questa è semplicemente retrospettiva. Se è per quello moltissime religioni di epoche diverse raccontano la storia dello stesso profeta, nato da una vergine, omaggiato da re stranieri, esecutore di miracoli molto simili fra loro. Questa storia è condivisa da Gesù, Horus, Bacco, Mithra e tanti altri. Da questo si può trarre il significato che tali profeti, essendo appunto allegorici e non realmente esistiti, siano state personificazioni di concetti astratti e/o di fenomeni naturali (i cicli solari e delle stelle). In ogni caso, non basta trovare elementi in comune per dimostrare che sono esistiti gli elohim in carne ed ossa che hanno fabbricato geneticamente l’umanità.

Il problema pratico è il seguente:

Dove sono le tracce concrete di questa storia?

Qui l’“obiezione” può essere presa praticamente alla lettera. Dove sono le tracce che testimoniano questa storia? Biglino parla di traduzione letterale, che non necessita di alcuna interpretazione, e crede che questi elohim siano effettivamente esistiti, assieme alla loro straordinaria tecnologia.

Se tutto questo è esistito, dove sono le tracce fisiche, i reperti che sicuramente dovrebbero esistere in gran quantità? Oltretutto si parla anche di una misteriosa razza di giganti, umanoidi di 4 metri in guerra con gli elohim. Dove sono i resti in grande abbondanza di questi giganti? Dove sono le rovine delle loro città?

Aldilà di statuine antiche dalla dubbia interpretazione (su cosa rappresenterebbero) e improbabili reperti fossili privi di conferme e autentificazioni (e quando ci sono spesso si rivelano dei falsi), dove sono le tracce di questa incredibile storia? Perché è tutto “sparito”? Gli elohim, la loro tecnologia, i giganti…

Noi abbiamo oggi le rovine di Ur, una piccola città di argilla e paglia di 8000-9000 anni fa. Abbiamo infiniti scheletri dei progenitori dell’uomo vissuti milioni di anni fa. Abbiamo infiniti reperti di dinosauri che vissero decine di milioni di anni fa. Abbiamo tutto questo, eppure della civiltà dei giganti, degli elohim e della loro tecnologia non abbiamo traccia.

E la prova che non ne abbiamo traccia è il lavoro stesso di Biglino: La mancanza di queste tracce “costringe” a cercare prove unicamente nei testi sacri, arrabattandosi sulla traduzione e dizione di ogni termine, di ogni radice linguistica. Tutti gli argomenti che Biglino propone si trovano in testi antichi, ma le implicazioni di ciò che ricava pretenderebbero che si trovino un sacco di tracce, in molti ambiti, di questa storia. E invece siamo sempre qui, ad arrabattarci su cosa avrà voluto dire elohim.

--------------------------------------------------------------------------------------------------

Considerando questo (e molte altre cose ancora, in realtà), rimango basito vedendo molti utenti che partono tranquillamente dal presupposto che tutto ciò sia una realtà assolutamente assodata e confermata, un qualcosa che ormai si dà per ampiamente acquisito.

Io ho solo cercato di evidenziare due questioni che mi sembrano importanti in questa discussione, non mi interessa “avallare” o “demolire” il lavoro di Biglino. Mi interessa conoscere le risposte agli argomenti che ho sollevato, non ho da dimostrare niente, quindi evitate di rispondere solo per difendere a spada tratta Biglino. Io non l’ho “attaccato”, ho cercato di argomentare ciò che penso.

La scienza non è nient'altro che una perversione se non ha come suo fine ultimo il miglioramento delle condizioni dell'umanità. - Nikola Tesla
Sertes
Inviato: 25/3/2015 10:41  Aggiornato: 25/3/2015 10:57
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/6/2006
Da: Bologna
Inviati: 9236
 Re: Intervista a Mauro Biglino
Citazione:
Rickard ha scritto:
Perché mai i testi sacri dovrebbero essere presi sul serio?

Spiegando meglio: perché mai si parte dal presupposto che ciò che dicono i testi sacri (e la loro traduzione letterale) abbia una qualche bontà?


Il punto non è se il testo è buono oppure no, il punto è che il testo rappresenta l'autorità, per questo dovrebbe essere preso sul serio.

E' l'autorità stessa che ti dice che quel testo è parola di Dio, e quindi importante, anzi fondamentale.
Poi però usa allegorie.
Biglino lo legge così com'è e trova incongruenze.

---

Se io leggo il NCSTAR1 e trovo scritto che le torri sono crollate sostanzialmente in caduta libera e il blocco inferiore (di 92 piani integri) non è stato in grado di fermare nè rallentare il blocco superiore (18 piani) in caduta, il problema non è che io leggo quello che c'è scritto per come c'è scritto, ma piuttosto che l'autorità che ha scritto quel testo afferma che ciò è dovuto alla "tremenda energia" rilasciata da 18 piani in caduta.
E' l'ufficialità ci dice che quel testo è vero e fondamentale, ed è per quello che va preso sul serio, anche se afferma cose contrarie alla fisica.
Anzi, soprattutto perchè afferma cose contrarie alla fisica.

Citazione:
Noi abbiamo oggi le rovine di Ur, una piccola città di argilla e paglia di 8000-9000 anni fa.


Abbiamo anche Gobekli tepe di 12000 anni fa, e la scienza fatica ad accettarlo. Le priamidi bosniache, le oopart, l'uccello egiziano di legno che è aereodinamicamente perfetto, i testi dei vimana che descrivono come operare con queste macchine fantascientifiche, le pietre da centinaia di tonnellate spostate in luoghi improbabili, gli incastri perfetti di certe costruzioni, i fori che non riusciresti a rifare nemmeno con punte al diamante...
Insomma ci sono più prove che voglia di vederle, le ricerche di Biglino sono "solo" l'ennesima conferma.

Quando dici le cose come stanno, stai sulle palle a tanta gente
yarebon
Inviato: 25/3/2015 10:44  Aggiornato: 25/3/2015 10:56
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 25/10/2005
Da:
Inviati: 2366
 Re: Intervista a Mauro Biglino
Rickard quanto in tutto il mondo su continenti diversi si narra la stessa storia, la stessa logica afferma senza per forza andare nei dettagli, che probabilmente in tempi antichi vi era una cultura di tipo mondiale o per essere sintetici un mondo simile al nostro ovvero globalizzato ed unito dai commerci e dalle comunicazioni tutto qui, poi speculare se siano alieni, atlantidei od altro quella è appunto speculazione.
In effetti (pur se ho visto per ora poco più di 20 minuti), ho trovato Biglino molto logico e con i piedi per terra. Ho avuto sempre un interesse superficiale verso i pensieri di questa persona, prima di tutto perchè non dice niente di nuovo, anzi cose assodate da diversi studiosi (la bibbia non parla di un unico Dio e non vi è nessun accenno alla creazione e i cosiddetti Elohim sono descritti come umani o comunque esseri viventi con bisogni simili ai nostri), semmai è la religione che evita queste evidenze empiriche e ripeto empiriche, perchè nessuno, tanto meno Biglino, afferma che la bibbia è la verità, visto che dice giustamente, ed anche questo evidenziato empiricamente da chi ancora non si lascia ammaliare dalle gerarchie religiose, che la bibbia è una copia sumero accadica, il punto su cui possiamo essere concordi è che l'interpretazione ufficiale della bibbia è completamente fallace e questo Biglino (d'accordo o meno con ciò che dice) lo dimostra egregiamente.
L'unico dubbio che in passato mi ha tenuto lontano da Biglino è la sua interpretazione completamente letterale, non sempre giusta, tipico difetto riduzionista di una civiltà (la nostra) che crede di essere arrivata al traguardo massimo (ma questo possono crederlo solo gli illusi e i razionalisti estremi) e che tende ad interpretare ciò che è avvenuto in passato con parametri attuali, ma finchè tende a dimostrare gli strafalcioni della bibbia, senza costruirci per forza una visione del mondo o un'ideologia, va bene così. Diciamo lo riesce a fare in modo per così dire "mainstream" quindi potrà ottenere un effetto quantitativo maggiore rispetto a studiosi più elitari e con alle spalle studi più complessi.

toussaint
Inviato: 25/3/2015 10:50  Aggiornato: 25/3/2015 10:50
Sono certo di non sapere
Iscritto: 23/3/2012
Da:
Inviati: 5220
 Re: Intervista a Mauro Biglino
C'è anche Gerico, con tre insediamenti databili perlomeno a 11000 anni fa.
Gerico in ebraico si dice Yeriho, mentre il nome palestinese, ossia filisteo, è Ariha.
Era un insediamento ariano?
Fatto sta che fu distrutta dagli Ebrei nel 1250 a.c., il che farebbe la gioia di Maksi...

"Siam del popolo le invitte schiere c'hanno sul bavero le fiamme nere ci muove un impeto che è sacro e forte morte alla morte morte al dolor. Non vogliamo più assassini non vogliamo più briganti come un dì gridiamo: avanti!" Arditi del Popolo 1921
yarebon
Inviato: 25/3/2015 10:55  Aggiornato: 25/3/2015 10:55
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 25/10/2005
Da:
Inviati: 2366
 Re: Intervista a Mauro Biglino
C'è anche da dire che riguardo i testi religiosi e mitologici, gli unici stupidi che ancora hanno dei taboo siamo noi occidentali, gli induisti ad esempio con nonchalance affermano che molti cosiddetti Dei provenivano da pianeti diversi dai nostri e che vi è stata nel lontano passato una tecnologia perduta descritta perfettamente nei vari veda (tipo i vimana) e non lo dice uno studioso di nicchia ma delle vere e proprie autorità religiose, sono rimasto sorpreso dalla naturalezza con cui i sacerdoti induisti parlano di tecnologia ed alieni e non parlo di esponenti sconosciuti ma di autorità, di testi indiani (tipo lo Srimad-bhagavatam) dove il commentario delle autorità teologiche contiene parole come extraterrestre, armi spaziali, navicelle spaziali ecc., verificare per credere.

invisibile
Inviato: 25/3/2015 11:03  Aggiornato: 25/3/2015 11:04
Sono certo di non sapere
Iscritto: 11/12/2012
Da: Sabina
Inviati: 7912
 Re: Intervista a Mauro Biglino
Citazione:
Rickard :

...rimango basito vedendo molti utenti che partono tranquillamente dal presupposto che tutto ciò sia una realtà assolutamente assodata e confermata, un qualcosa che ormai si dà per ampiamente acquisito.

Concordo, è un atteggiamento senza senso, considerando anche che non sappiamo la proverbiale fava a partire da poche migliaia di anni fa e che tutto ciò che riguarda l'origine dell'uomo, da un punto di vista scientifico, è pura teoria, Darwin compreso.

Poi se davvero l'uomo esiste da uno o due milioni di anni (o anche di più) come certi sostengono, ma comunque sappiamo che almeno 100.000 anni fa l'uomo era in grado di creare ornamenti, atti che evidenziano la famosa "intelligenza superiore", si ha una ulteriore conferma che non sappiamo una fava ma soprattutto che la Bibbia è stata scritta "ieri".

Quello che è certo è che in 200.000 anni, data ammessa oggi dalla religione dominante scienza della comparsa del sapiens, può essere successo veramente di tutto.

Buttarsi a capofitto su una delle tante teorie basata su dei testi scritti "ieri" è una cosa senza senso.

L'utile delle cose é in quello che non c'é
Chuang Tzu
toussaint
Inviato: 25/3/2015 11:04  Aggiornato: 25/3/2015 11:06
Sono certo di non sapere
Iscritto: 23/3/2012
Da:
Inviati: 5220
 Re: Intervista a Mauro Biglino
Elyon o El-Elyon non è altri che "il capo degli dei", ossia l'autorità massima degli Annunaki, per dirla alla Sitchin.
Lo dimostra la presenza della radice ON, ricordiamo che gli Ebrei non erano altro che una fazione dissidente egizia, sconfitta nel corso di guerre civili religiose combattute all'interno della società egizia.
E per gli Egizi, appunto, ON indica l'entità suprema, poi banalizzata nel Sole.
Gli Egizi aggiunsero la radice ON al nome del CAPO, AN (l'ANU sumero), appunto il capo degli Annunaki.
An divenne così AM-ON (evidentemente AN-ON suonava male) e ancora oggi si chiudono le preghiere rendendo a lui omaggio.
AM-EN...


edit: ON è anche il nome egizio di Eliopoli, la città sacra egizia, probabilmente la culla della massoneria...


edit2: ELYON è tradotto con l'Altissimo anche perché lui non era sulla Terra ma nello spazio.
Su Nibiru?

"Siam del popolo le invitte schiere c'hanno sul bavero le fiamme nere ci muove un impeto che è sacro e forte morte alla morte morte al dolor. Non vogliamo più assassini non vogliamo più briganti come un dì gridiamo: avanti!" Arditi del Popolo 1921
Ghilgamesh
Inviato: 25/3/2015 11:05  Aggiornato: 25/3/2015 11:08
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/10/2005
Da:
Inviati: 3001
 Re: Intervista a Mauro Biglino
Citazione:

Autore: Rickard Inviato: 25/3/2015 10:20:11

Perché mai i testi sacri dovrebbero essere presi sul serio?


Io non volevo dirlo ... ma se si sommano cristiani, ebrei e islamici (tutta gente che ha preso la sua fede dalla stessa fonte) arriviamo almeno a 4,5 miiliardi di persone che i testi sacri, li prendono sul serio!

La cosa curiosa è che tu non sei mai andato a fare sta domanda in un forum di fondamentalisti, sei venuto qui!

E comunque la risposta è: se presi sul serio i testi sacri di qualsiasi popolo, sono coerenti e raccontano praticamente tutti la stessa storia, di "dei" venuti dal cielo che ci hanno creato e istruito.

Come mai invece vengano presi sul serio con la vagonata di cazzate che ci hanno aggiunto, questo resta un mistero anche per me ^__^
(che so, Dio è buono giusto e perfetto ... ma quindi come mai si PENTE dopo aver fatto il diluvio? Il pentimento non è una tipica conseguenza dello sbaglio? Quindi all'attento lettore basterebbe fare 2+2 per capire che il dio descritto non è perfetto, invece non lo fanno e nessuno gli chiede come mai prendano sul serio sta vagonata de cazzate .. mah)

Slobbysta
Inviato: 25/3/2015 11:07  Aggiornato: 25/3/2015 11:42
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 23/7/2013
Da:
Inviati: 2227
 Re: Intervista a Mauro Biglino
Citazione:
Per la gran parte della storia umana il 98-99% della popolazione era analfabeta. Dovremmo dedurne che la quasi totalità dei testi scritti nella storia umana sia stata prodotta da “combriccole” per esclusivo uso e consumo interno? L’uomo ha da sempre usato metafore e allegorie


Fosse il contrario...e cioè il popolo non analfabeta è logico pensare, che per proteggere il vantaggio usassero metafore simbolismi...boh

Perché l'FBI ha sequestrato le carte di Tesla? E siamo rimasti 100anni al palo..continuando con quei bidoni inefficienti a pistoni e bielle...?

Citazione:
Oltretutto si parla anche di una misteriosa razza di giganti, umanoidi di 4 metri in guerra con gli elohim.


Idem..se trovassero roba strana gli archeologi secondo me potrebbero avere strane disgrazie ...oppure Rickard ...trovare una risposta qui> https://www.cicap.org/new/stampa.php?id=274116


Quando ero bambino..col padre piuttosto bigotto...io già sapevo che l'uomo era un ibrido ...eppure non avevo letto nulla di ciò...questione di predisposizione ..poi da adulti..basta osservare senza influenze, è con la purezza nell'animo che lo si capisce bene..senza poi andar a cercar prove []QUADRATE...

Gli intuiti..fanno parte dell'intelligenza..senza di loro il destino evolutivo rallenterebbe...

Slobbysta

Naturalmente per giuocare...


Pyter
Inviato: 25/3/2015 11:15  Aggiornato: 25/3/2015 11:21
Sono certo di non sapere
Iscritto: 15/9/2006
Da: Sidonia Novordo
Inviati: 6250
 Re: Intervista a Mauro Biglino
Rickard
Considerando questo (e molte altre cose ancora, in realtà), rimango basito vedendo molti utenti che partono tranquillamente dal presupposto che tutto ciò sia una realtà assolutamente assodata e confermata, un qualcosa che ormai si dà per ampiamente acquisito.


Da dove trai queste conclusioni, nessuno sa.
Di certo è che tu, a quanto leggo, di cose acquisite non ne hai manco un pò.


Un'altra cosa certa, a proposito di libri sacri o non sacri, è che se devo stabilire che Giulio Cesare sia esistito, in mancanza dello scheletro devo andare a leggere Plutarco. O magari Tacito.
O se no possiamo prendere tutti i testi che parlano di Cesare e li mettiamo assieme. Così avremo tanti autori che parlano di cose diverse, uno che parla di Cesare omosessuale, uno che lo mette con Cleopatra, un altro che si fa le pere, e in questo modo dimostriamo che poi alla fine è tutto un romanzo anche mal scritto.

"Nessuno ha il diritto di fare quel che desidera, ma tutto è organizzato per il meglio." (Antico decreto reale tolemaico)
maruje
Inviato: 25/3/2015 11:20  Aggiornato: 25/3/2015 11:20
So tutto
Iscritto: 9/1/2009
Da:
Inviati: 30
 Re: Intervista a Mauro Biglino
Finalmente contatto tra mazzucco e biglino,
questo connubio tra liberi pensatori mancava. Avanti tutta!

Calvero
Inviato: 25/3/2015 11:44  Aggiornato: 25/3/2015 11:47
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/6/2007
Da: Fleed / Umon
Inviati: 13165
 Re: Intervista a Mauro Biglino
_________
____

Non credo alla buona fede, non di chi esce della massoneria, ma di chi, uscito, formula tesi e teorie che comunque sono preponderanti in merito a una disputa millenaria, la cui "guerra", sotto la pelle della storia, abbisogna di inevitabili e "invisibili" strategie e continua - oggi più che mai

Per quel che mi riguarda: - bocciato.

Questo lo dico, tenendo presente e considerando, sempre per quel che mi riguarda, la teoria "dell'esogenesi/antichi astronauti" più che plausibile.

Per il resto, i contributi di un Incredulo e di un Pike Bishop, sarebbero interessanti in proposito.

Misti mi morr Z - 283 - Una volta creato il manicomio, la ragione l'ha sempre il direttore; che l'abbia o meno
kyo
Inviato: 25/3/2015 11:52  Aggiornato: 25/3/2015 11:52
Ho qualche dubbio
Iscritto: 1/9/2014
Da:
Inviati: 65
 Re: Intervista a Mauro Biglino
Faccio una domanda a tutti: come sappiamo la Bibbia era scritta tutta "attaccata" e senza vocali, è stata scritta evidentemente per essere letta per cui ne deduco che chi doveva leggerla poteva farlo senza problemi. Indipendentemente da umani o alieni la prima cosa che mi viene da pensare è che questi qua che leggevano la bibbia dovevano essere molto più intelligenti di noi. E' una riflessione sensata?
Se io scrivessi (stesso testo devocalizzato)
FccndmndttcmsppmlBrscrtttttttcct ecc. penso sia incomprensibile per tutti!

Pyter
Inviato: 25/3/2015 11:52  Aggiornato: 25/3/2015 11:58
Sono certo di non sapere
Iscritto: 15/9/2006
Da: Sidonia Novordo
Inviati: 6250
 Re: Intervista a Mauro Biglino
Questo lo dico, tenendo presente e considerando, sempre per quel che mi riguarda, la teoria "dell'esogenesi/antichi astronauti" più che plausibile.


A me sembra invece che è proprio la teoria degli antichi astronauti che appare in funzione di.

edit-

kyo
Faccio una domanda a tutti: come sappiamo la Bibbia era scritta tutta "attaccata" e senza vocali, è stata scritta evidentemente per essere letta per cui ne deduco che chi doveva leggerla poteva farlo senza problemi.

Esatto. I sapienti funzionavano come la sbarra di google man mano che tu ci metti le sillabe, che ti ordina dove andare.

"Nessuno ha il diritto di fare quel che desidera, ma tutto è organizzato per il meglio." (Antico decreto reale tolemaico)
Giano
Inviato: 25/3/2015 11:53  Aggiornato: 25/3/2015 11:53
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 18/3/2011
Da:
Inviati: 1424
 Re: Intervista a Mauro Biglino
A qualcuno fa comodo mischiare mito e storia. Le tavole della legge consegnate a Mosè sul monte? Che cazzata! Mosè che trae fuori dall' Egitto i futuri ebrei? Storia, non c'è dubbio!

Ecco, Biglino si inserisce in questo spazio nel quale qualcuno ha voluto che il mito e la storia si sovrapponessero, creando una situazione ambigua e di comodo.

Ora, prima di preoccuparmi se il giovane discendente di Elyon avesse veramente uno scooter volante, vorrei sapere se Mosè, Abramo, Giacobbe siano esistiti realmente. Perchè se da una parte abbiamo carri volanti e raggi fotonici, dall' altra abbiamo il patriarca storico Giacobbe che fa a cazzotti con YHWH, il salvatore di popoli Mosè che va via dall' Egitto con un inverosimile numero di schiavi carichi d' oro e capi di bestiame, e Abramo, capostipite di un popolo, che prepara l' arrosto a Dio in attesa che rada al suolo Sodoma.

Allegorie? Si, che però si sono riflettute e si riflettono in maniera tragica sulla vita dei popoli esclusi da queste fantasiose narrazioni.
Il punto è questo secondo me: lo scooter volante non cambia la vita a nessuno; la storiella della Terra promessa invece è altrettanto innocua? E' con Biglino che dobbiamo brigare o forse non è lui il pericoloso manipolatore di persone?

Così, per dirla tutta, se si venisse a scoprire che gli Elohim erano veramente dei poveri disgraziati atterrati sulla terra per una avaria e che invece la storia della terra promessa è una furba invenzione, non è che rimarrei particolarmente stupito.

kyo
Inviato: 25/3/2015 12:00  Aggiornato: 25/3/2015 12:00
Ho qualche dubbio
Iscritto: 1/9/2014
Da:
Inviati: 65
 Re: Intervista a Mauro Biglino
Faccio una domanda a tutti: come sappiamo la Bibbia era scritta tutta "attaccata" e senza vocali, è stata scritta evidentemente per essere letta per cui ne deduco che chi doveva leggerla poteva farlo senza problemi. Esatto. I sapienti funzionavano come la sbarra di google man mano che tu ci metti le sillabe, che ti ordina dove andare.

Ehm, scusa non sono sicuro di avere capito

mc
Inviato: 25/3/2015 12:00  Aggiornato: 25/3/2015 12:00
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/5/2004
Da:
Inviati: 7222
 Re: Intervista a Mauro Biglino
Citazione:
Un'altra cosa certa, a proposito di libri sacri o non sacri, è che se devo stabilire che Giulio Cesare sia esistito, in mancanza dello scheletro devo andare a leggere Plutarco. O magari Tacito.
O se no possiamo prendere tutti i testi che parlano di Cesare e li mettiamo assieme. Così avremo tanti autori che parlano di cose diverse, uno che parla di Cesare omosessuale, uno che lo mette con Cleopatra, un altro che si fa le pere, e in questo modo dimostriamo che poi alla fine è tutto un romanzo anche mal scritto.


E' piu' che corretta, e' necessaria una certa dose di scetticismo in ogni variazione interpretativa, a maggior ragione se filtrata da secoli e secoli di passamano e di interessi storico-politici.

Puoi credere tranquillamente che Cesare sia esistito, senza nessun dubbio e puoi farlo legittimamente, ma sulla sua biografia io, fossi in te, perche' quando sono in me lo faccio gia', sulla sua biografia, dicevo, qualche dubbio me lo pongo.

Pur avendo concrete certezze sull'esistenza di una popolazione precedente, apparsa planetariamente in maniera estesa, perche' e' intuibile come plausibile e con l'accenno dei testi ritrovato puo' diventare abbastanza reale, non v'e' nessuna concreta certezza che quello che di essi viene tramandandato si possa considerare del tutto credibile.
Un conto e' avere legittime (pseudo)certezze sulla esistenza di un popolo, tutt'altro e' credere, con lo stesso livello di certezza, alla ricostruzione storica basata su tramandazione millenaria.

L'essere cauto di Biglino sugli alieni rappresenta lo spartiacque tra la certezza delle sue ricerche linguistiche e le ipotetiche speculazioni riguardo la ricostruzione storica in base ad un'interepretazione personale (speculativa per ammissione) delle stesse di cui non e' sicuro come lo puo' essere per le sue ricerche... suppongo.

Citazione:
Di certo è che tu, a quanto leggo, di cose acquisite non ne hai manco un pò.

Il fatto e' che i dubbi (che portano all'essere cauti con le conclusioni speculative) sono proprio conseguenza di mancanza di cose acquisite.
Immagino che l'essere cauto di Biglino, possa considerarsi un monito per chi, con molte meno informazioni riguardo tutta la ricostruzione dell'autore, si affacci al tema per via indiretta.
Voglio dire ha dei sostanziali dubbi lui stesso su alcune cose, su cui specula a livello del tutto teorico e personale, dicendolo per correttezza, mentre alcuni si animano addirittura di veemenza autoritaria nell'affermare convinzione... non avendone la sua conoscenza diretta!

Preferisco dei dubbi costruttivi ai brindisi con lo champagne per aver scoperto tutto!

mc

Pyter
Inviato: 25/3/2015 12:00  Aggiornato: 25/3/2015 12:03
Sono certo di non sapere
Iscritto: 15/9/2006
Da: Sidonia Novordo
Inviati: 6250
 Re: Intervista a Mauro Biglino
La storia della terra è un'invenzione e per attuarla hanno dovuto per forza inventare la scrittura.

Quello è il vero potere.

Verbo (pensiero, spirito) volant, scripta manent

E quello scriptum falsum est

"Nessuno ha il diritto di fare quel che desidera, ma tutto è organizzato per il meglio." (Antico decreto reale tolemaico)
Pyter
Inviato: 25/3/2015 12:06  Aggiornato: 25/3/2015 12:08
Sono certo di non sapere
Iscritto: 15/9/2006
Da: Sidonia Novordo
Inviati: 6250
 Re: Intervista a Mauro Biglino
mc
L'essere cauto di Biglino sugli alieni rappresenta lo spartiacque tra la certezza delle sue ricerche linguistiche e le ipotetiche speculazioni riguardo la ricostruzione storica in base ad un'interepretazione personale (speculativa per ammissione) delle stesse di cui non e' sicuro come lo puo' essere per le sue ricerche... suppongo.


Secondo me supponi bene. E' la parte estremistica propositiva e come tutti gli stremismi facilmente criticabile.
Vediamo come evolve la cosa.
Io, in una piattaforma di discussione ciclica, sono molto più a destra e a sinistra di Biglino.

"Nessuno ha il diritto di fare quel che desidera, ma tutto è organizzato per il meglio." (Antico decreto reale tolemaico)
ANUNNA-KI
Inviato: 25/3/2015 12:06  Aggiornato: 25/3/2015 12:06
So tutto
Iscritto: 10/3/2015
Da:
Inviati: 7
 Re: Intervista a Mauro Biglino
per coloro che continuano a dire che la scrittura antica e' solo mitologia e allegoria faccio presente che l'invenzione dei Sumeri nel produrre la scrittura cuneiforme fu necessaria per poter elencare ed archiviare (come una lista della spesa)tutto cio' che veniva prodotto in ambito agricolo visto il progredire numerico della popolazione e successivamente per lo scambio merceologico con altri villaggi ,quindi non capisco perchè avrebbero dovuto scrivere una cosa per un'altra visto che era nel loro interesse tenere sotto controllo la situazione.
Dico grazie Massimo per aver intervistato Mauro
e dico grazie a Biglino per avermi dato una diversa visione su cio' che per molti anni mi e' stato propinato come unica verita' ed ogni volta che lo ascolto mi INCAZZO molto con me stesso per aver accetato con indifferenza cio' che mi veniva detto

Sertes
Inviato: 25/3/2015 12:06  Aggiornato: 25/3/2015 12:06
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/6/2006
Da: Bologna
Inviati: 9236
 Re: Intervista a Mauro Biglino
Citazione:
Giano ha scritto:
E' con Biglino che dobbiamo brigare o forse non è lui il pericoloso manipolatore di persone?


Appunto, facciamo un reality check: ogni 4 anni a Gaza ammazzano 1000 civili, ma non in nome delle traduzioni di Biglino.

Quando dici le cose come stanno, stai sulle palle a tanta gente
Pyter
Inviato: 25/3/2015 12:10  Aggiornato: 25/3/2015 12:11
Sono certo di non sapere
Iscritto: 15/9/2006
Da: Sidonia Novordo
Inviati: 6250
 Re: Intervista a Mauro Biglino
Per ucciderne mille devono per forza prendere la traduzione alla lettera. Ma loro lo hanno già fatto da molto tempo.

"Nessuno ha il diritto di fare quel che desidera, ma tutto è organizzato per il meglio." (Antico decreto reale tolemaico)
Rickard
Inviato: 25/3/2015 12:31  Aggiornato: 25/3/2015 13:02
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 9/9/2007
Da: Un mondo pervaso di follia
Inviati: 1609
 Re: Intervista a Mauro Biglino
Sertes
Citazione:
Il punto non è se il testo è buono oppure no, il punto è che il testo rappresenta l'autorità, per questo dovrebbe essere preso sul serio.

E' l'autorità stessa che ti dice che quel testo è parola di Dio, e quindi importante, anzi fondamentale.
Poi però usa allegorie.
Biglino lo legge così com'è e trova incongruenze.

Proprio perché i testi sacri rappresentano l’autorità non si capisce perché dovrebbero essere sinceri e presi per buoni al 100%, anziché (tanto per dirne una) considerarli (tutti, senza eccezioni) una montagna di spazzatura scritta da uomini per controllare e dominare altri uomini. Perché andare in visibilio per gli elohim creatori esterni dell’umanità? E non (magari) considerare che molti uomini nei tempi antichi abbiano tessuto il proprio racconto descrivendo se stessi come divinità, in modo da giustificare il loro dominio sugli altri (il diritto divino).

Citazione:
Se io leggo il NCSTAR1 e trovo scritto che le torri sono crollate sostanzialmente in caduta libera e il blocco inferiore (di 92 piani integri) non è stato in grado di fermare nè rallentare il blocco superiore (18 piani) in caduta, il problema non è che io leggo quello che c'è scritto per come c'è scritto, ma piuttosto che l'autorità che ha scritto quel testo afferma che ciò è dovuto alla "tremenda energia" rilasciata da 18 piani in caduta.
E' l'ufficialità ci dice che quel testo è vero e fondamentale, ed è per quello che va preso sul serio, anche se afferma cose contrarie alla fisica.
Anzi, soprattutto perchè afferma cose contrarie alla fisica.

Mi spiace Riccardo ma qui fai un pastrocchio. Non si può seriamente paragonare un insieme confuso e incompleto di testi di migliaia di anni fa con la VU del 9/11, un evento di pochi anni fa, di cui abbiamo testimonianze infinite e che tutti noi abbiamo visto coi nostri occhi. Stai pesantemente mischiando i piani della discussione. Non è tutto “la stessa cosa”. La VU parla di un evento circoscritto, i testi sacri ripercorrono migliaia di anni di storia. La VU non affronta temi religiosi o soprannaturali, i testi sacri si occupano di quello. È sbagliato mettere queste fonti sullo stesso piano solo per dare maggior credibilità e “serietà” al lavoro di Biglino.

Citazione:
Abbiamo anche Gobekli tepe di 12000 anni fa, e la scienza fatica ad accettarlo. Le priamidi bosniache, le oopart, l'uccello egiziano di legno che è aereodinamicamente perfetto, i testi dei vimana che descrivono come operare con queste macchine fantascientifiche, le pietre da centinaia di tonnellate spostate in luoghi improbabili, gli incastri perfetti di certe costruzioni, i fori che non riusciresti a rifare nemmeno con punte al diamante...
Insomma ci sono più prove che voglia di vederle, le ricerche di Biglino sono "solo" l'ennesima conferma.

È questo l’atteggiamento cui mi riferivo prima, parlando del “dare per ampiamente acquisito”. Le prove ci sono e se qualcuno osa dubitare è perché non vuole vedere (vi ricorda qualcosa?).
Tu butti là una serie di cose assolutamente diverse fra loro, mischiandole nel medesimo calderone. Oltretutto dicendo cose inesatte. Nessuno mette in dubbio Gobekli tepe, non si capisce che “fatica” faccia la scienza ad accettare questo sito (che è noto da 50 anni). Oopart è solo una sigla, applicata ad un’infinità di cose, non tutte autentiche e provate, spesso controverse. L’uccello di saqqara che cazzo c’entra? È una prova di che?

Qui si parla di una civiltà mondiale che avrebbe creato gli esseri umani, in guerra con una razza di giganti di 4 metri e il “meglio” che si trova per indicare tracce di questa storia è Gobekli tepe, l’uccello di saqqara e gli incastri perfetti delle costruzioni? Mi perdonerai se lo giudico un po’ “pochino” per dare per acquisita l’esistenza di tutto questo. Oltretutto, le cose che hai citato sono spesso oggetti di dibattiti e controversie, insomma la fai un po’ “troppo facile” a citarli come se fossero elementi assolutamente incontrovertibili ed immuni da dubbi e critiche su cosa siano e la loro interpretazione.

Yarebon
Citazione:
o avuto sempre un interesse superficiale verso i pensieri di questa persona, prima di tutto perchè non dice niente di nuovo, anzi cose assodate da diversi studiosi (la bibbia non parla di un unico Dio e non vi è nessun accenno alla creazione e i cosiddetti Elohim sono descritti come umani o comunque esseri viventi con bisogni simili ai nostri)

Di nuovo: ma chi cazzo se ne frega di cosa parlano la bibbia e i testi sacri? Spazzatura vecchia di millenni scritta da uomini per dominare altri uomini.

Non vi accorgete dell’elemento propagandistico insito in tutto questo? La bibbia va “presa sul serio” a priori e da ciò che dice e la sua interpretazione (o traduzione letterale) si ricaverebbero le prove dell’esistenza dei creatori dell’umanità e dei giganti di 4 metri.

Abbiate pazienza, ma questo approccio di ricorda molto quello di Attivissimo, quando nel confronto con Tom Bosco disse che i fatti del 9/11 si trovano nei rapporti tecnici, anziché nella polverizzazione degli edifici, nelle testimonianze e negli altri elementi empirici a disposizione. Qui è uguale: I fatti non si trovano nei reperti, in ciò che abbiamo e nei vari elementi ma si trovano nella bibbia (il “rapporto tecnico” per eccellenza).

Ghilgamesh
Citazione:
Io non volevo dirlo ... ma se si sommano cristiani, ebrei e islamici (tutta gente che ha preso la sua fede dalla stessa fonte) arriviamo almeno a 4,5 miiliardi di persone che i testi sacri, li prendono sul serio!

Ma dai… Secondo te oggigiorno ci sono davvero miliardi di persone che “prendono sul serio” i testi sacri? La bibbia poi, che tutti hanno in casa e che quasi nessuno ha mai letto.

Citazione:
E comunque la risposta è: se presi sul serio i testi sacri di qualsiasi popolo, sono coerenti e raccontano praticamente tutti la stessa storia, di "dei" venuti dal cielo che ci hanno creato e istruito.

Non si capisce perché questi testi sacri debbano necessariamente essere presi sul serio e non considerati come un mucchio d’immondizia, ma anche soprassedendo a questo dettaglio, l’affermazione che fai è troppo assolutistica e fa il solito errore di “farla troppo semplice”. La interpreti come esseri di carne ed ossa che ci hanno creato, e allora perché non divinità che ci hanno creato? E allora il fatto (che avevo già citato) della moltitudine di profeti praticamente tutti con la stessa storia?

Citazione:
Come mai invece vengano presi sul serio con la vagonata di cazzate che ci hanno aggiunto, questo resta un mistero anche per me ^__^

Per me resta un mistero come si faccia a credere che, una volta scremate le vagonate di cazzate, quello che resti sia la Verità Rivelata e non una ennesima vagonata di cazzate.

Pyter
Citazione:
Un'altra cosa certa, a proposito di libri sacri o non sacri, è che se devo stabilire che Giulio Cesare sia esistito, in mancanza dello scheletro devo andare a leggere Plutarco. O magari Tacito.
O se no possiamo prendere tutti i testi che parlano di Cesare e li mettiamo assieme. Così avremo tanti autori che parlano di cose diverse, uno che parla di Cesare omosessuale, uno che lo mette con Cleopatra, un altro che si fa le pere, e in questo modo dimostriamo che poi alla fine è tutto un romanzo anche mal scritto.

Sì, certo. Giulio Cesare non è mai esistito perché tutto ciò che abbiamo sulla sua esistenza sono fugaci scritti dipanati nel corso di migliaia di anni. Ma perfavore.

È inutile che si cerchi di dare credibilità a queste teorie mettendole sullo stesso piano di altri fatti storici che sono troppo diversi per essere paragonati direttamente.

Insomma, alla fine sembra che si voglia dire che se questo non è vero allora non è vero neanche Giulio Cesare.

Vi pare il modo intellettualmente onesto di procedere? Oppure non interessa l’onesta intellettuale perché si è già “deciso” cosa è Vero e cosa è Falso e semplicemente si ha da difendere una parte, attaccando chi viene percepito come la parte avversa?

La scienza non è nient'altro che una perversione se non ha come suo fine ultimo il miglioramento delle condizioni dell'umanità. - Nikola Tesla
Rickard
Inviato: 25/3/2015 12:32  Aggiornato: 25/3/2015 12:32
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 9/9/2007
Da: Un mondo pervaso di follia
Inviati: 1609
 Re: Intervista a Mauro Biglino
Sertes
Citazione:
Appunto, facciamo un reality check: ogni 4 anni a Gaza ammazzano 1000 civili, ma non in nome delle traduzioni di Biglino.

Lo faranno in nome della religione e di dio. Perché esistono davvero guerre che sono fatte per una religione.

Ma andiamo...

La scienza non è nient'altro che una perversione se non ha come suo fine ultimo il miglioramento delle condizioni dell'umanità. - Nikola Tesla
Sertes
Inviato: 25/3/2015 12:42  Aggiornato: 25/3/2015 12:46
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/6/2006
Da: Bologna
Inviati: 9236
 Re: Intervista a Mauro Biglino
Citazione:
Rickard ha scritto:
Citazione:
Appunto, facciamo un reality check: ogni 4 anni a Gaza ammazzano 1000 civili, ma non in nome delle traduzioni di Biglino.

Lo faranno in nome della religione e di dio. Perché esistono davvero guerre che sono fatte per una religione.

Ma andiamo...


La gente che ha votato Netanyau la settimana scorsa lo fa perchè crede nel diritto divino degli Ebrei di avere una dimora in palestina... anche se è abitata da esseri inferiori come i palestinesi.

Se non ti è chiaro che quel potere è sostenuto da quel popolo in virtù di quelle menzogne, allora veramente non possiamo parlare di nulla.

Quando dici le cose come stanno, stai sulle palle a tanta gente
toussaint
Inviato: 25/3/2015 12:45  Aggiornato: 25/3/2015 12:50
Sono certo di non sapere
Iscritto: 23/3/2012
Da:
Inviati: 5220
 Re: Intervista a Mauro Biglino
Rickard, fammi capire, il Popul Vuh l'hanno scritto gli Ebrei o comunque coloro che hanno scritto la Bibbia?
Perché i giganti ci sono anche lì...
Direi che ci sono più testimonianze scritte sui giganti che su Giulio Cesare...
E non solo, altro brano del Popul Vuh:

Popol Vuh.
Quando il Creatore e il Formatore videro che quelli non sapevano parlare, si dissero: «Non sanno chiamarci per nome... e questo non è bene».
Agli animali dissero: «Vi sostituiremo, perchè non sapete parlare. Abbiamo mutato le nostre intenzioni. Avrete il vostro cibo, la vostra erba, le vostre tane e i vostri nidi, li avrete nelle gole e nelle foreste. Non siete stati capaci d'adorarci e di chiamarci, quindi creeremo altri che lo facciano. Questo è il vostro destino: la vostra carne sarà divorata. [...] Perciò la loro carne venne sacrificata [...]


Vi ricorda qualcosa?


edit: qui il plurale è già nel testo, non bisogna interpretare...

"Siam del popolo le invitte schiere c'hanno sul bavero le fiamme nere ci muove un impeto che è sacro e forte morte alla morte morte al dolor. Non vogliamo più assassini non vogliamo più briganti come un dì gridiamo: avanti!" Arditi del Popolo 1921
toussaint
Inviato: 25/3/2015 12:48  Aggiornato: 25/3/2015 12:55
Sono certo di non sapere
Iscritto: 23/3/2012
Da:
Inviati: 5220
 Re: Intervista a Mauro Biglino
E gli aztechi?
Pure loro, ma allora è un GOMBLOTTO...

Per gli Aztechi, il mondo fu creato cinque volte e distrutto quattro volte.
Nella prima creazione Tetzcatlipoca fu il sole, il mondo fu popolato da giganti:
questo mondo fu distrutto dai giaguari. Nella seconda creazione
Quetzalcoaltl, il serpente piumato, fu il sole, finché non fu abbattuto da
Tetzcatlipoca, in sembianza di tigre, con un colpo d‟artiglio. Ci fu subito dopo
un grande uragano che distrusse il mondo. Tlaloc, il dio della pioggia, fu il
terzo sole, ma Quetzalcoatl fece piovere fuoco e distrusse il terzo mondo. Il
7
quarto sole fu la sorella di Tlaloc, aiutata da Quetzalcoatl, ma Tetzatlipoca
mandò un diluvio così forte che tutta l‟umanità perì. Infine Tonathiuh fu il
quinto sole, che secondo le profezie finirà a causa di catastrofici terremoti.


edit: notate che di volta in volta, uno degli Dei assume il comando della Terra?
Ma poi il suo governo, forse sgradito all'Altissimo (ELYON-AMON-ANU), viene rovesciato.
Non sarà che stiamo parlando dei vari Re del Mondo?

"Siam del popolo le invitte schiere c'hanno sul bavero le fiamme nere ci muove un impeto che è sacro e forte morte alla morte morte al dolor. Non vogliamo più assassini non vogliamo più briganti come un dì gridiamo: avanti!" Arditi del Popolo 1921
toussaint
Inviato: 25/3/2015 12:53  Aggiornato: 25/3/2015 12:53
Sono certo di non sapere
Iscritto: 23/3/2012
Da:
Inviati: 5220
 Re: Intervista a Mauro Biglino
Ancora il Popul Vuh sull'intervento dei Creatori che pose fine all'Età dell'Oro, quegli uomini da loro creati ERANO TROPPO PERFETTI...

Popol Vuh.
Guardavano e vedevano lontano (gli uomini), potevano conoscere tutto quanto c'è al mondo. Quando guardavano, vedevano tutto, d'intorno, e la cupola del cielo e l'interno della terra. [...]
«Attutiamo un poco i loro desideri, poichè ciò che vediamo non è bene. Debbono essere alfine simili a noi, che li abbiamo creati e che vediamo lontano, che tutto sappiamo e tutto vediamo?» (ovviamente, i Signori si rispondono che non è proprio il caso) [...]
Il cuore del cielo gettò loro un velo sugli occhi, ed essi s'annebbiarono, come quando l'alito tocca uno specchio. I loro occhi si annebbiarono: potevano vedere soltanto più quel che era vicino, quel che era chiaro. (e iniziarono i nostri problemi)

"Siam del popolo le invitte schiere c'hanno sul bavero le fiamme nere ci muove un impeto che è sacro e forte morte alla morte morte al dolor. Non vogliamo più assassini non vogliamo più briganti come un dì gridiamo: avanti!" Arditi del Popolo 1921
etrnlchild
Inviato: 25/3/2015 12:53  Aggiornato: 25/3/2015 12:53
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 1/10/2007
Da:
Inviati: 1200
 Re: Intervista a Mauro Biglino
Intervista molto interessante. E' chiaro che apre a moltissime domande.
Non conoscevo Biglino e spero che ci sia un seguito, perchè questo mi pare solo l'antipasto.

Io credo che prima dell'interpretazione e delle conclusioni vada apprezzato il lavoro filologico e l'importanza di una traduzione letterale.
Considerando che tradurre è un pò tradire...

Quello che vedo è l'approccio ad un testo per quello che è senza attribuirgli "sacralità".
Esattamente come un dipinto rupestre. Scusa Rickard dov'è l'allegoria in un dipinto rupestre?

L'analisi di Biglino mi pare metta in evidenza, in base al suo lavoro, cosa la Bibbia NON è e non rappresenta. Esattamente come il lavoro fatto sull'11/9 smaschera cosa NON rappresenta la VU.

Mi pare un'ottimo punto di partenza, considerando che anche i superortodossi concordano su molte parti.

Rimangono le perplessità e le domande sull'interpretazione "aliena", sui vari perchè, sulle motivazioni.
Ad es. perchè generare un'altra razza attraverso esperimenti genetici? Piuttosto che continuare con la propria.
Quali le finalità?
E la genesi della babele linguistica? A che pro? Quando sono io che controllo la "genesi" e il popolamento.
Chi ha insegnato cosa a chi?
E nel momento che c'e' volontà di documentare, per esseri si suppone evoluti, per lasciare una traccia, perchè non farlo in una maniera che non fosse a posteriori equivocabile o interpretabile o manipolabile.
Avevano armi sofisticate ma per combattere chi? Tra di loro? Contro le loro stesse "creature"?

O forse sono arrivati qui già belligeranti per spartirsi la torta e avevano bisogno di carne da macello (gli uomini) per soddisfare l'avidità e la voglia di potere dei singoli Elohim? Questo potrebbe avere senso. Molto di più del Dio onnipotente e buono che prima ti genera e poi ti manda al massacro per una "meluccia".

"Lo spirito del guerriero non conosce né il lasciarsi andare né il lagnarsi, né conosce il vincere o il perdere."
yarebon
Inviato: 25/3/2015 12:53  Aggiornato: 25/3/2015 12:56
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 25/10/2005
Da:
Inviati: 2366
 Re: Intervista a Mauro Biglino
Citazione:
Di nuovo: ma chi cazzo se ne frega di cosa parlano la bibbia e i testi sacri? Spazzatura vecchia di millenni scritta da uomini per dominare altri uomini.

Non vi accorgete dell’elemento propagandistico insito in tutto questo? La bibbia va “presa sul serio” a priori e da ciò che dice e la sua interpretazione (o traduzione letterale) si ricaverebbero le prove dell’esistenza dei creatori dell’umanità e dei giganti di 4 metri.

Abbiate pazienza, ma questo approccio di ricorda molto quello di Attivissimo, quando nel confronto con Tom Bosco disse che i fatti del 9/11 si trovano nei rapporti tecnici, anziché nella polverizzazione degli edifici, nelle testimonianze e negli altri elementi empirici a disposizione. Qui è uguale: I fatti non si trovano nei reperti, in ciò che abbiamo e nei vari elementi ma si trovano nella bibbia (il “rapporto tecnico” per eccellenza).


Apounto essendo un elemento propagandistico è importante sapere che è stata interpretata alla cazzo di cane e questa interpretazione deficitaria ha portato alla costruzioni di ideologie e religioni.
Certo a te non te ne può fregare niente ma a millenni di storia influenzati dalla sua parola e che quindi inevitabilmente hanno influenzato anche il contesto in cui vivi si.
Forse conviene un pò di umiltà e capire che l'universo non ruota intorno a noi. Non frega a te (e da un certo punto di vista neanche a me) ma frega a miliardi di persone e sapere che la bibbia sul cui assunto si sono basate religioni monoteistiche non parla di un solo Dio (e questo è solo un dettaglio) cambia tanto. Fare i bastian contrari per default non sempre è proficuo.

Pyter
Inviato: 25/3/2015 12:55  Aggiornato: 25/3/2015 12:55
Sono certo di non sapere
Iscritto: 15/9/2006
Da: Sidonia Novordo
Inviati: 6250
 Re: Intervista a Mauro Biglino
Rickard
Vi pare il modo intellettualmente onesto di procedere?

Ma hai venduto l'avatar ai cinesi in queti giorni?
Ho solo fatto un esempio di metodo, non volevo certo dimostrare che Giulio Cesare non sia mai esistito.

"Nessuno ha il diritto di fare quel che desidera, ma tutto è organizzato per il meglio." (Antico decreto reale tolemaico)
Ghilgamesh
Inviato: 25/3/2015 12:57  Aggiornato: 25/3/2015 12:57
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/10/2005
Da:
Inviati: 3001
 Re: Intervista a Mauro Biglino
Citazione:
Autore: Rickard Inviato: 25/3/2015 12:31:33

Ma dai… Secondo te oggigiorno ci sono davvero miliardi di persone che “prendono sul serio” i testi sacri? La bibbia poi, che tutti hanno in casa e che quasi nessuno ha mai letto.


Credo tu stia sottovalutando tantissimo il potere della propaganda, prova ad andare in chiesa a dire che dio è un assassino (come documentato dalla bibbia in cui LORO, quelli che stanno in chiesa, credono) ... vedi come ne esci!

Citazione:

Non si capisce perché questi testi sacri debbano necessariamente essere presi sul serio e non considerati come un mucchio d’immondizia, ma anche soprassedendo a questo dettaglio, l’affermazione che fai è troppo assolutistica e fa il solito errore di “farla troppo semplice”. La interpreti come esseri di carne ed ossa che ci hanno creato, e allora perché non divinità che ci hanno creato? E allora il fatto (che avevo già citato) della moltitudine di profeti praticamente tutti con la stessa storia?


In reatà tu non lo capisci ^__^
Se hai resoconti storici differenti che dicono la stessa cosa, generalmente si tende a prendere quei fatti narrati, come storici.
Che so, della Battaglia di Waterloo, abbiamo documenti francesi e prussiani, e entrambi, visti da fazioni diverse, ma dicono comunque le stesse cose, quindi TU puoi considerarli cumoli di immondizia e potrebbe pure essere, ma in genere gli storici, quando si hanno queste situazioni, la chiamano STORIA.

E anche la seconda domanda, nella bibbia (come nei testi sumeri piuttosto che dei nativi americani o di dove ti pare!) li chiamano Elohim, ma hanno caratteristiche fisiche simili alle nostre, sono descritti come esseri in carne ed ossa, che faticano, si stancano e muoiono.
Io che leggo i testi come fossero storici non devo "interpretare", quello lo lascio ai fondamentalisti ... io leggo, e se mi scrivono che a un certo punto vedono dio con due angeli stanchi e affamati per una lunga camminata nel deserto, CHI interpreta, deve fare tripli salti mortali per dare un senso ad esseri spirituali affamati, ma se leggi e NON interpreti, c'è scritto che erano esseri di carne ed ossa molto simili a noi.

toussaint
Inviato: 25/3/2015 12:58  Aggiornato: 25/3/2015 12:58
Sono certo di non sapere
Iscritto: 23/3/2012
Da:
Inviati: 5220
 Re: Intervista a Mauro Biglino
Citazione:
O forse sono arrivati qui già belligeranti per spartirsi la torta e avevano bisogno di carne da macello (gli uomini) per soddisfare l'avidità e la voglia di potere dei singoli Elohim? Questo potrebbe avere senso. Molto di più del Dio onnipotente e buono che prima ti genera e poi ti manda al massacro per una "meluccia".



Ecco, ci siamo arrivati finalmente.
E direi che possiamo riunire il discorso in tanti altri filoni di discussione a suo tempo generati qui e altrove...

"Siam del popolo le invitte schiere c'hanno sul bavero le fiamme nere ci muove un impeto che è sacro e forte morte alla morte morte al dolor. Non vogliamo più assassini non vogliamo più briganti come un dì gridiamo: avanti!" Arditi del Popolo 1921
peonia
Inviato: 25/3/2015 12:59  Aggiornato: 25/3/2015 12:59
Sono certo di non sapere
Iscritto: 26/3/2008
Da: Roma
Inviati: 6677
 Re: Intervista a Mauro Biglino
Allora siamo alla fine del nostro mondo? così parrebbe....

...Non temete nuotare contro il torrente. E' di un'anima sordida pensare come il volgo, solo perche' il volgo e' in maggioranza... (Giordano Bruno)
P.K.89
Inviato: 25/3/2015 13:19  Aggiornato: 25/3/2015 13:19
Mi sento vacillare
Iscritto: 3/7/2013
Da:
Inviati: 601
 Re: Intervista a Mauro Biglino
@Rickard

Citazione:
Proprio perché i testi sacri rappresentano l’autorità non si capisce perché dovrebbero essere sinceri e presi per buoni al 100%, anziché (tanto per dirne una) considerarli (tutti, senza eccezioni) una montagna di spazzatura scritta da uomini per controllare e dominare altri uomini. Perché andare in visibilio per gli elohim creatori esterni dell’umanità? E non (magari) considerare che molti uomini nei tempi antichi abbiano tessuto il proprio racconto descrivendo se stessi come divinità, in modo da giustificare il loro dominio sugli altri (il diritto divino).


Che siano inventati o meno questo non qualifica l'importanza. Assumono un certa importanza quando un certo numero di persone, diciamo qualche miliardo? , trae da quei testi spunti d'ispirazione per il suo stile di vita e società. E se permetti che a me non freghi un cazzo di Abramo, Gesù, Elohim Eloum o compagnia cantante, mi interesse invece che il mio prossimo possa assumere comportamenti nei miei confronti traendo spunto da quella roba li, vera o falsa che sia.

Citazione:
Tu butti là una serie di cose assolutamente diverse fra loro, mischiandole nel medesimo calderone. Oltretutto dicendo cose inesatte. Nessuno mette in dubbio Gobekli tepe, non si capisce che “fatica” faccia la scienza ad accettare questo sito (che è noto da 50 anni). Oopart è solo una sigla, applicata ad un’infinità di cose, non tutte autentiche e provate, spesso controverse. L’uccello di saqqara che cazzo c’entra? È una prova di che?


Essendo il testo oggetto di studio di Biglino, una raccolta di favole che si tramandano da diversi millenni, mi pare pure ovvio che sia un calderone in se. Già il racconto di fatti avvenuti meno di un secolo fa, (ad esempio la II guerra mondiale) sono ad oggi un mega pastrocchio. E riuscire a riportare fedelmente i fatti e la visione d'insieme di essi è compito ai limiti dell'impossibile. Molto più banalmente, vi è mai capitato di legger sui giornali nazionali anche di fatti di cronaca capitati ad esempio in nel vostro quartiere o nel vostro paese? Non vi paiono un pelino trasformati? Ad esempio uno che si è masturbato vedendosi un porno diviene di colpo un assatanato pervertito possibile violentatore seriale?

E' molto probabile che in tutta quella raccolta di vecchi miti ci siano fatti o cose accaduti o ispirati da cose effettivamente osservate.

Una certa riflessione sul fatto che molti racconti, trai i più disparati nei tempi e nei luoghi, parlino di alcuni manufatti ed eventi molto somiglianti tra loro è cosa che merita una riflessione. Anche fossero casualmente tutti inventati allo scopo del controllo, ciò starebbe a significare che questa "vocazione" al potere sia nata o innata in vari assembramenti di uomini, il che potrebbe esser importante per una riflessione sulla presunta natura dell'uomo.

Citazione:
Di nuovo: ma chi cazzo se ne frega di cosa parlano la bibbia e i testi sacri? Spazzatura vecchia di millenni scritta da uomini per dominare altri uomini.


Come sopra. A me interessa parecchio, visto che qualche miliardo di pecore e capomandriani utilizza quella roba li per limitare anche la mia libertà. Conosci il tuo nemico.

Citazione:
Ma dai… Secondo te oggigiorno ci sono davvero miliardi di persone che “prendono sul serio” i testi sacri? La bibbia poi, che tutti hanno in casa e che quasi nessuno ha mai letto


Certo che si. Anche in passato quasi nessuna ha mai letto la bibbia, non fosse altro per il livello di analfabetizzazione, MA è una delle reliquie dalle quali i papi, i parroci, i rabbini, gli imam, agli occhi dei fedeli traggono il loro potere, la credibilità di quel che dicono. E anche politici e governanti vari giustificano agli occhi della genta il loro operato, la loro morale sulle basi di una presunta ispirazione dai testi sacri.

P.K.89
Inviato: 25/3/2015 13:26  Aggiornato: 25/3/2015 13:26
Mi sento vacillare
Iscritto: 3/7/2013
Da:
Inviati: 601
 Re: Intervista a Mauro Biglino
@Sertes


Citazione:
La gente che ha votato Netanyau la settimana scorsa lo fa perchè crede nel diritto divino degli Ebrei di avere una dimora in palestina... anche se è abitata da esseri inferiori come i palestinesi.
Se non ti è chiaro che quel potere è sostenuto da quel popolo in virtù di quelle menzogne, allora veramente non possiamo parlare di nulla.


Parliamoci francamente più che una diritto, con queste stronzate religiose e di diritto ci si lava coscienza o meglio si tenta di mascherare a gli altri e prima ancora a se stessi il vero motivo per il quale lo si fa.

IL COMODO, IL PIACERE.

Io ti posso pure inculare a sangue, se trovo una giustificazione accettata di diritto, tu ti becchi il mio cazzo senza che i restanti che utilizzano lo stesso diritto possano farmi nulla. Altrimenti cadrebbe anche il loro di diritto. Il diritto è una cazzata, è un patto di non belligeranza, sotto il quale si può far di tutto a chi non riesce a stare in quelle regole.

Mrexani
Inviato: 25/3/2015 13:26  Aggiornato: 25/3/2015 13:26
Mi sento vacillare
Iscritto: 23/6/2014
Da:
Inviati: 432
 Re: Intervista a Mauro Biglino
Ma nel testo Biblico questi Eloim non sono già oggetto di culto condito da preghiere, rituali e sacrifici?

Qualsiasi cosa fossero non è descritta una forma di venerazione religiosa nei loro confronti?

Se i Theoi Greci sono Gli Eloim, per proprietà transitiva gli Eloim sono Theoi (Dei)?


Ammettendo il fatto che siano esseri totalmente materiali (Extraterrestri o Terresti appartenenti a precedenti e più evolute civilizzazioni) in che modo ciò potebbe smontarne il culto, se sono venerati in forma religiosa negli stessi testi (la Bibbia, Omero, Esiodo)?
Cioè se al tempo della stesura dei testi gli Eloim-Theoi erano considerati esseri degni di venerazione religiosa, in che modo qualcuno può affermare che invece non lo fossero.

Se un essere Extraterrestre chiamato Yhwh, ha fatto un patto con il mio popolo promettendomi la terra dove scorre latte e miele, in che modo non dovrei continuare ad aspettarne il ritorno?

Mi sembra che si cerchi di dare credito alla Bibbia in tutte le maniere, invece di calarla nel cesso insieme ai suoi esegeti.

mc
Inviato: 25/3/2015 13:39  Aggiornato: 25/3/2015 13:39
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/5/2004
Da:
Inviati: 7222
 Re: Intervista a Mauro Biglino
Citazione:
Spazzatura vecchia di millenni scritta da uomini per dominare altri uomini.

E' questa la scioccante deduzione alla fine ...ma per lo stesso Biglino.
Capisco che tu possa non condividere la considerazione per la Bibbia come raccolta di cronache passate (cazzo anche io ho le stesse perplessita') ma lo studio linguistico e' assolutamente liberatorio.
Per il significato che se ne trae dalle "nuove" traduzioni, ma soprattutto dal significato che ci viene testimoniato nella manipolazione postuma alla stesura, nel corso dei secoli, fino ad arrivare ai giorni nostri.
Ripeto: il fatto che sia stato tramandato secondo interessi particolari quello e' il salto di qualita'!!!
(che tra l'altro, indirettamente, in effetti alimenta i dubbi, legittimi in buona parte, sulla veridicita' intrinseca dei testi dalla quale raccolta e' tratta la Bibbia stessa... ).

A chi non ha mai creduto alla Bibbia come libro di valori particolari, ma come "spazzatura vecchia di millenni scritta da uomini per dominare altri uomini", la nuova "riscrittura", basata sul una diretta ricostruzione letterale, serve su un piatto d'argento tutte le intuizioni supposte in maniera deduttiva individualmente e le ricolloca dove intuitivamente si e' sempre supposte dovessero esser collocate nella storia della cultura umana:
nello scaffale "scritto da uomini per gli uomini", tra "propaganda" e "intrattenimento". A fianco c'e' lo scaffale del "terrorismo psicologico" e, poco piu' su, quello della "speculazione filosofica".
Letteratura, insomma:
ti pare poco (a livello generale) questa declassificazione??
Lo so che magari non e' una novita' per chi s'e' gia' autonomamente disintossicato da questa parte dell'indottrinamento culturale a cui e' stato esposto nel corso della sua vita, ma valuta l'impatto per chi e' ancora legato a determinate "pelose" ricostruzioni del tutto improbabili!

mc

NelSeprio
Inviato: 25/3/2015 14:01  Aggiornato: 25/3/2015 14:01
So tutto
Iscritto: 4/10/2013
Da:
Inviati: 18
 Re: Intervista a Mauro Biglino
La mia riflessione generale è che in mancanza di prove concrete questi discorsi non abbiano alcun senso.

Continuando comunque a pensarci su mi sono chiesto perchè biglino non si sia fermato un passo prima.
La bibbia deriva da altri testi più antichi, non parla di dio ecc. Ok, ma cosa c' è di così incomprensibile nella storia e nella intelligenza umana da dover scomodare alieni o antiche civiltà?

Si scopre un sito come gobleki-tepe : a nessuno salta in mente di insabbiare tutto o di coinvolgere gli alieni o gli antichi. Perchè? Perchè è un sito esteso, strutturato, non ci hanno trovato armi fotoniche ed è uno di altri siti presenti in zona. Nessuno è rimasto scandalizzato dal fatto che abbia contribuito a retrodatare la storia della civiltà.

Qui ci sono evidenze, qui si che si può lavorare. Un testo può essere stato scritto da chiunque in qualsiasi epoca e per qualsiasi scopo.

Non c' è sempre bisogno di far volare la fantasia se qualcuno ha spostato e incastrato dei massi. Quel tizio in florida mi pare ai primi del '900 non ha fatto lo stesso tutto da solo?

Cani, delfini, scimpanzè e maiali hanno l intelligenza di un bambino di tre anni. Si direbbe che tale dote non sia così esclusiva.

Peccato che un lavoro così interessante scada nella speculazione più "romantica"

Davide71
Inviato: 25/3/2015 14:02  Aggiornato: 25/3/2015 14:02
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 8/7/2006
Da:
Inviati: 2108
 Re: Intervista a Mauro Biglino
Ciao a tutti:

una disamina di tutto quanto trovo criticabile nelle affermazioni di Biglino sarebbe troppo lunga. Peraltro ho scritto un testo qualche tempo fa sui 10 Comandamenti che risponde (tra le righe) ad alcune critiche di Biglino. L'ho scritto in seguito allo spettacolo di Benigni sui 10 comandamenti perché l'ho trovato un po' prolisso. Sono 16 pagine (leggerlo ci vorrà un po' meno di un'ora. Sicuramente meno che vedere le sue 4 ore di spettacolo, però...)

I 10 comandamenti

Alla fine (siamo sempre lì) Biglino accusa Jahvé di essere uno "sterminatore"; tuttavia egli afferma anche che "Alessandro Magno ha fatto più lui in 11 anni che Jahvé, per cui è molto più grande". Questo dimostra che non ha capito proprio niente di quello che Jahvé ha tentato di fare, e ci sta ancora provando adesso. Dimostra anche che a Biglino gli sterminatori non stanno così antipatici, purché conquistino grandi imperi! Jahvé questo lo sa benissimo (conosce la natura degli uomini meglio di noi) per cui ogni tanto qualche "ammazzatina" se la concede! Ma non è uno sterminatore nè un conquistatore.
Ma se uno guarda la storia del popolo ebraico, di come sia riuscito a diffondere la sua cultura nonostante il fatto che SIA STATO MILITARMENTE CONQUISTATO e non il contrario, allora si capisce bene che la strategia di Dio è leggermente diversa.
Gesù Cristo pare che disse: "Grazie Padre per avermi concesso così grandi poteri, ma quello di far rinsavire gli stupidi non me l'hai concesso!"; qualcuno ha risposto che neanche Dio ce l'ha quel potere!
Poi mi chiedo: lui afferma che "quello non è Dio" perché non corrisponde all'idea che i teologi hanno di lui; non potrebbe essere che "Quello è Dio" e i teologi non ci hanno capito un tubo? E che forse ci ha capito poco pure lui?
Poi: lui ha studiato l'Ebraico antico. Possibile che non si sia accorto che esso ha un vocabolario estremamente striminzito, in cui ogni parola (gruppo di tre lettere) può essere letto a vari livelli, avere diverse traduzioni tutte valide e, soprattutto, ha sempre un legame con qualche cosa di fisico? Quando per esempio si parla di "acque che sono sotto la Terra" vorrà per caso dire che la Bibbia intende SOLO le falde acquifere? O intende anche qualche cos'altro? E quando la Bibbia parla di "uomini di dura cervice" intende dire che l'uomo soffre di torcicollo cronico?
La Bibbia non è un libro sacro? Nella sua idea un libro sacro è stato dettato da Dio al suo profeta. In tal caso l'unico libro sacro che io conosco è il Corano. Ma se una religione basa la sua dottrina, la sua etica e soprattutto la veicola tramite un libro quel libro è sacro!

Avrei anche qualche cosa da dire sull'ingegneria genetica, sull'ipotesi aliena di Dio, e sui "mezzi meccanici", ma lo farò in un altro post...

Non date le perle ai cani e ai porci perchè non le mangeranno e vi si rivolteranno contro.
mc
Inviato: 25/3/2015 14:10  Aggiornato: 25/3/2015 14:13
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/5/2004
Da:
Inviati: 7222
 Re: Intervista a Mauro Biglino
Citazione:
Non credo alla buona fede, non di chi esce della massoneria, ma di chi, uscito, formula tesi e teorie che comunque sono preponderanti in merito a una disputa millenaria, la cui "guerra", sotto la pelle della storia, abbisogna di inevitabili e "invisibili" strategie e continua - oggi più che mai

Per quel che mi riguarda: - bocciato.

Questo lo dico, tenendo presente e considerando, sempre per quel che mi riguarda, la teoria "dell'esogenesi/antichi astronauti" più che plausibile.


Quindi credi che la Bibbia sia un testo sacro che parla di divinita' reali? ( )
O la intuizione e' solo conseguente al fatto che Biglino ti sta sul cazzo ...

La prima frase sulla buona fede suona un po' come "50 miliardi di mosche non possono aver torto... etc..", e' questa l'intuizione?

Poi, "Guerra"?
Dio esiste VS Dio non esiste?
E' questa la guerra a cui ti riferisci?
E quali cazzo sarebbero le invisibili strategie??? Quelle massoniche?

****

Ci manca incredulo e il Collettivo del Christian Pride...


Come cazzo t'e' venuta questa??? La Fede sarebbe d'aiuto in questa discussione???


****

Per quel che mi riguarda : bocciato (il tuo invito all'approfondimento, la tua intuizione parziale, e l'incoerenza di fondo nella proposizione, l'illazione su Biglino).
Sempre che non abbia capito male il post che e' un po' ermetico ... dove serve, che non lo sia, intendo.

mc

toussaint
Inviato: 25/3/2015 14:16  Aggiornato: 25/3/2015 14:20
Sono certo di non sapere
Iscritto: 23/3/2012
Da:
Inviati: 5220
 Re: Intervista a Mauro Biglino
Gobekli Tepe è importante perché segna il passaggio dalle comunità di nomadi cacciatori alle comunità stanziali e ciò è avvenuto in senso completamente opposto a ciò che la "scienza" aveva dato per scontato fino alla scoperta del sito.
La società come oggi la conosciamo non è nata perché a un certo punto dei nomadi si sono stancati di andare in giro, costruendo le prime città e conseguentemente erigendo i primi templi alle nuove divinità che garantivano il buon raccolto.
No, Gobekli Tepe dimostra che la religione ha costruito le città e dunque le società stanziali.
Dunque, dobbiamo l'attuale forma sociale a un manipolo di sacerdoti "illuminati"?
E "illuminati" da chi o che cosa?
Il sito, poi, è enorme, si calcola che ci vorranno ancora decine di anni per riportare tutto alla luce.
Non male per un gruppo di sacerdoti di 12.000 anni fa...
E questo senza considerare alcune delle iscrizioni e la loro interpretazione...


edit: ma certo che la Bibbia dice la verità!
E' così chiara nel descrivere la voglia di sangue del Signore degli Eserciti, con buona pace di Davide71...
Cristo, potrebbe averla scritta David Icke in persona...(e qui c'è un triplo senso...)

"Siam del popolo le invitte schiere c'hanno sul bavero le fiamme nere ci muove un impeto che è sacro e forte morte alla morte morte al dolor. Non vogliamo più assassini non vogliamo più briganti come un dì gridiamo: avanti!" Arditi del Popolo 1921
Rickard
Inviato: 25/3/2015 14:22  Aggiornato: 25/3/2015 14:22
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 9/9/2007
Da: Un mondo pervaso di follia
Inviati: 1609
 Re: Intervista a Mauro Biglino
Sertes
Citazione:
La gente che ha votato Netanyau la settimana scorsa lo fa perchè crede nel diritto divino degli Ebrei di avere una dimora in palestina... anche se è abitata da esseri inferiori come i palestinesi.

Se non ti è chiaro che quel potere è sostenuto da quel popolo in virtù di quelle menzogne, allora veramente non possiamo parlare di nulla.

La gente che ha votato Netanyau non l’ha fatto (se non in minima parte) per una concezione religiosa, ma perché Netanyau ha promesso di fare una serie di cose che si accorda con l’ideologia sionista, con la supremazia del popolo ebraico. Il punto è il risultato (la supremazia), sul perché ci si “meriti” tale risultato, una giustificazione la si trova sempre.

Che sia o non sia Dio lo vuole, francamente ha poca importanza.

E comunque, non credo proprio che queste diatribe religiose, buone per pochi esegeti e “smanettoni” del settore, potranno mai spostare più di tanto a livello globale di opinione pubblica ecc.

Il potere tesse sempre la propria narrazione della realtà, funzionale ai propri scopi. È stato fatto migliaia di anni fa producendo i “testi sacri” e lo si fa ancora oggi, ma certamente oggi si usano narrazioni diverse e più moderne del pattume biblico, che viene conservato solo di nome, e mai di sostanza. A meno che tu non creda che Netanyau fa o non fa cose basandosi su bibbia e talmud, piuttosto che sui rapporti di forza e le varie contingenze geopolitiche presenti.

etrnlchild
Citazione:
Scusa Rickard dov'è l'allegoria in un dipinto rupestre?

Allegorico nel senso che il loro significato non si limita al loro aspetto sensibile. Gli uomini di decine di migliaia di anni fa non fecero le pitture rupestri solo per dire guardate, questa è una scena di caccia. Mettevano se stessi in quelle opere. Mettevano rappresentazioni della propria vita, delle lotte, profili delle mani. Lasciavano una complessa traccia di sé. Questo è profondamente allegorico. A meno che non si creda che le facevano tanto per passare il tempo o per ricordare a se stessi com’è cacciare una preda.

Sempre a proposito di tracce concrete: Abbiano un’infinità di pitture rupestri di 40.000 -50.000 anni fa, ma dei giganti di 4 metri e degli elohim abbiamo le traduzioni degli esegeti.

Yarebon
Citazione:
Apounto essendo un elemento propagandistico è importante sapere che è stata interpretata alla cazzo di cane e questa interpretazione deficitaria ha portato alla costruzioni di ideologie e religioni.
Certo a te non te ne può fregare niente ma a millenni di storia influenzati dalla sua parola e che quindi inevitabilmente hanno influenzato anche il contesto in cui vivi si.
Forse conviene un pò di umiltà e capire che l'universo non ruota intorno a noi. Non frega a te (e da un certo punto di vista neanche a me) ma frega a miliardi di persone e sapere che la bibbia sul cui assunto si sono basate religioni monoteistiche non parla di un solo Dio (e questo è solo un dettaglio) cambia tanto.

Non sono d’accordo con questo punto di vista. Le religioni non sono state “costruite” sulla bibbia, è il contrario. In realtà a quasi nessuno frega un cazzo della bibbia e dei testi sacri. Anche oggi, nell’era di internet e dell’alfabetizzazione di massa, la maggior parte della gente neanche l’ha letta. Il contesto in cui si vive non lo influenza la bibbia, ma le varie organizzazioni di potere che si sono appropriate di determinati messaggi e li hanno usati per tessere la propria narrazione della realtà, come ha fatto la Chiesa per numerosi secoli.

Oggi la chiesa non ha più assolutamente il potere che aveva secoli fa, eppure la bibbia è sempre quella.

La gran parte delle persone semplicemente si uniforma al pensiero dominante, intessuto dai detentori del potere e non gli cambierebbe nulla il sapere che gli elohim ci hanno creato per il semplice motivo che non gli interessa.

Si da troppa importanza a queste teorie, se si pensa che una loro conferma potrebbe scardinare tutto il mondo e la storia così come la conosciamo.

Mi viene in mente un episodio di qualche anno fa che rivela perfettamente la forma mentis di cui parlo: una persona profondamente religiosa, quando sentì in TV che Ratzinger aveva “abolito” il Limbo, disse Ah, ora l’hanno tolto?. Vallo a spiegare che nella bibbia non c’è nessun limbo (anche senza ricorrere alle traduzioni di Biglino). Ma non era importante. Chi tesseva quel tipo di narrazione (il papa) aveva deciso di apportare quel cambiamento, e le persone semplicemente si adattarono, senza che questo modificasse niente nella loro consapevolezza.

Citazione:
Fare i bastian contrari per default non sempre è proficuo.

Frase da incorniciare, e forse anche da applicare quando, per default, si cerca la teoria “alternativa” ad ogni costo.

Pyter
Citazione:
Ma hai venduto l'avatar ai cinesi in queti giorni?

No, l’ISIS pagava meglio.
Citazione:
Ho solo fatto un esempio di metodo, non volevo certo dimostrare che Giulio Cesare non sia mai esistito.

Non fare la fighetta. Se vuoi fare il “gioco duro” dopo non nasconderti dietro “l’esempio di metodo”. Mi avevi scritto Da dove trai queste conclusioni, nessuno sa.
Di certo è che tu, a quanto leggo, di cose acquisite non ne hai manco un pò.
insinuando neanche troppo velatamente ch’io sia un poveraccio ottenebrato dalle sue finte certezze e pieno di chiusure mentali, poi avevi messo sullo stesso piano la traduzione della bibbia con l’esistenza di Giulio Cesare, suggerendo che l’esistenza di questi aveva lo stesso grado di “dubbiosità” del tema del thread.

E comunque, mi sembri te un po’ “cinese” in questi giorni, perché questi post sono molto made in China, nel senso che sono piuttosto malfunzionanti: si capisce perfettamente cosa non vuoi dire e si fatica a capire cosa volevi dire. Non giocare sempre di rimessa ed esponi il tuo punto di vista, se ne hai uno.

Ghilgamesh
Citazione:
Credo tu stia sottovalutando tantissimo il potere della propaganda, prova ad andare in chiesa a dire che dio è un assassino (come documentato dalla bibbia in cui LORO, quelli che stanno in chiesa, credono) ... vedi come ne esci!

Ma che discorso è? La prova di tutto questo è che se vado in una chiesa (cioè in un tempio religioso) si incazzano se mi metto a bestemmiare dio? E sticazzi! E questo cosa dimostrerebbe? È una cosa ovvia, ma anche priva di conseguenze. Oppure dimmelo te, come ne esci se vai in chiesa a tirare moccoli. Cos’è? Ti ammazzano? Ma perfavore…

Citazione:
Se hai resoconti storici differenti che dicono la stessa cosa, generalmente si tende a prendere quei fatti narrati, come storici.
Che so, della Battaglia di Waterloo, abbiamo documenti francesi e prussiani, e entrambi, visti da fazioni diverse, ma dicono comunque le stesse cose, quindi TU puoi considerarli cumoli di immondizia e potrebbe pure essere, ma in genere gli storici, quando si hanno queste situazioni, la chiamano STORIA.

La bibbia non è un resoconto storico, è un insieme di libri distanti migliaia di anni fra loro. È profondamente sbagliato prendere un evento storico circoscritto e molto più recente (battaglia di Waterloo) e afre paragoni.

Noi non sappiamo chi ha scritto la bibbia (lo dice anche Biglino più volte). Della battaglia di Waterloo sappiamo vita morte e miracoli. Le personalità coinvolte, gli schieramenti, le contingenze storiche. Abbiamo lettere scritte dai protagonisti dell'epoca, reperti militari (le armi usate), abbiamo un sacco di roba.

Nella bibbia abbiamo invece un gran mucchio di cose spesso in contraddizione, spesso anacronistiche, e soprattutto non supportate da altro che non sia ciò che contiene la bibbia stessa (o i testi da cui è tratta). Oppure cosa? Dopo Giulio Cesare, anche la battaglia di Waterloo non è mai esistita?

P.K.89
Citazione:
Che siano inventati o meno questo non qualifica l'importanza. Assumono un certa importanza quando un certo numero di persone, diciamo qualche miliardo? , trae da quei testi spunti d'ispirazione per il suo stile di vita e società. E se permetti che a me non freghi un cazzo di Abramo, Gesù, Elohim Eloum o compagnia cantante, mi interesse invece che il mio prossimo possa assumere comportamenti nei miei confronti traendo spunto da quella roba li, vera o falsa che sia.

Anche qui, non sopravvalutate l’effettiva presa di questi testi sulle persone. In realtà la presa sulle persone non ce l’aveva la bibbia, ma il sistema di potere che si serviva delle sacre scritture per la propria narrazione. La popolazione non era veramente timorata di dio e osservante, erano semplicemente sudditi del sistema di potere allora imperante.

Citazione:
Come sopra. A me interessa parecchio, visto che qualche miliardo di pecore e capomandriani utilizza quella roba li per limitare anche la mia libertà. Conosci il tuo nemico.

Ma chi? Ma quali sono i potenti della terra che davvero basano la propria azione su quel che c’è scritto nei testi sacri? Netanyahu? Ma davvero credete che lo stato di Israele oggi esista per via di quel pattume letterario, piuttosto che per gli eventi storici, le contingenze di potere, la volontà degli Stati Uniti di avere un referente nella regione medio orientale?

La scienza non è nient'altro che una perversione se non ha come suo fine ultimo il miglioramento delle condizioni dell'umanità. - Nikola Tesla
Pyter
Inviato: 25/3/2015 14:30  Aggiornato: 25/3/2015 14:30
Sono certo di non sapere
Iscritto: 15/9/2006
Da: Sidonia Novordo
Inviati: 6250
 Re: Intervista a Mauro Biglino
Rickard
Non giocare sempre di rimessa ed esponi il tuo punto di vista, se ne hai uno.

Il mio punto di vista è assolutamente non in sintonia con il quibus di questa discussione.
Io penso che la Bibbia che abbiamo oggi non sia un'opera antica ma recente, al massimo 500 anni.

"Nessuno ha il diritto di fare quel che desidera, ma tutto è organizzato per il meglio." (Antico decreto reale tolemaico)
manofmonk
Inviato: 25/3/2015 14:32  Aggiornato: 25/3/2015 14:32
Ho qualche dubbio
Iscritto: 26/2/2015
Da: LUNA
Inviati: 153
 Re: Intervista a Mauro Biglino
Scusatemi tutti ma...

Io volevo solo dire, ma come si fa a "decodificare e tradurre"la Bibbia?
Visto e considerato che la maggior parte delle persone sulla terra (nel 2015) non si accorgono nemmeno che una fotografia scattata sulla luna è un evidentissimo e clamoroso falso?

E poi, tutte queste cose che afferma Biglino, che nessuno riesce a smontare, sapete dirmi dov'è la prova del nove che sono vere???

Quando non ci sarà più posto all'inferno, i morti cammineranno sulla terra.
toussaint
Inviato: 25/3/2015 14:33  Aggiornato: 25/3/2015 14:38
Sono certo di non sapere
Iscritto: 23/3/2012
Da:
Inviati: 5220
 Re: Intervista a Mauro Biglino
Citazione:
Abbiano un’infinità di pitture rupestri di 40.000 -50.000 anni fa, ma dei giganti di 4 metri e degli elohim abbiamo le traduzioni degli esegeti.


Davvero?

Il gigante di Cerne Abbas

E ce ne sono miriadi di cose così, Rickard...


edit: poi ci sarebbero le varie "tombe dei giganti" sparse in tutta la penisola, in Calabria addirittura si parlò di scheletri enormi ritrovati a Tiriolo, vicino Catanzaro.
A documentarlo fu il medico crotonese Giovanbattista Cappucci, discepolo del famoso Malpighi, a cui scrisse del ritrovamento:


I giganti di Calabria

"Siam del popolo le invitte schiere c'hanno sul bavero le fiamme nere ci muove un impeto che è sacro e forte morte alla morte morte al dolor. Non vogliamo più assassini non vogliamo più briganti come un dì gridiamo: avanti!" Arditi del Popolo 1921
Sertes
Inviato: 25/3/2015 14:33  Aggiornato: 25/3/2015 14:33
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/6/2006
Da: Bologna
Inviati: 9236
 Re: Intervista a Mauro Biglino
Citazione:
Rickard ha scritto:
La gente che ha votato Netanyau non l’ha fatto (se non in minima parte) per una concezione religiosa, ma perché Netanyau ha promesso di fare una serie di cose che si accorda con l’ideologia sionista, con la supremazia del popolo ebraico. Il punto è il risultato (la supremazia), sul perché ci si “meriti” tale risultato, una giustificazione la si trova sempre.


Sì, ma guardacaso in questo caso la giustificazione del sionismo militante e militare è che Dio ha promesso quei territori al suo popolo eletto.

Non hanno bisogno di inventare altre menzogne, perchè quella ufficiale è solidissima.

Quando dici le cose come stanno, stai sulle palle a tanta gente
Rickard
Inviato: 25/3/2015 14:34  Aggiornato: 25/3/2015 14:34
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 9/9/2007
Da: Un mondo pervaso di follia
Inviati: 1609
 Re: Intervista a Mauro Biglino
Pyter
Citazione:
Il mio punto di vista è assolutamente non in sintonia con il quibus di questa discussione.
Io penso che la Bibbia che abbiamo oggi non sia un'opera antica ma recente, al massimo 500 anni.

Interessante. Cos'è che ti fa pensare che la bibbia che abbiamo oggi abbia "solo" 500 anni? Per via delle molte manipolazioni e rimaneggiamenti?

Lo chiedo per sincero interesse, non è una presa di culo.

La scienza non è nient'altro che una perversione se non ha come suo fine ultimo il miglioramento delle condizioni dell'umanità. - Nikola Tesla
Rickard
Inviato: 25/3/2015 14:38  Aggiornato: 25/3/2015 14:38
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 9/9/2007
Da: Un mondo pervaso di follia
Inviati: 1609
 Re: Intervista a Mauro Biglino
toussaint
Citazione:
Il gigante di Cerne Abbas

E ce ne sono miriadi di cose così, Rickard...

Di cosa? Figure tracciate nel terreno che ritraggono figure umanoidi con clava e cazzo dritto? oppure i giganti erano alti 55 metri e larghi 50 (la grandezza del gigante di Cerne Abbas)?

Quando si è già deciso, tutto diventa una prova.

La scienza non è nient'altro che una perversione se non ha come suo fine ultimo il miglioramento delle condizioni dell'umanità. - Nikola Tesla
mc
Inviato: 25/3/2015 14:43  Aggiornato: 25/3/2015 14:43
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/5/2004
Da:
Inviati: 7222
 Re: Intervista a Mauro Biglino
Citazione:
Ma se una religione basa la sua dottrina, la sua etica e soprattutto la veicola tramite un libro quel libro è sacro!

Non e' un libro sacro nel senso che non si puo' pretendere di estendere la sua, presunta per fede, sacralita' al sentire comune.
Non e' sacro, e' un libro. Se una religione basa la sua dottrina su di esso non cambia l'essenza oggettiva dell'oggetto libro in questione, trasformandolo in qualcosa di diverso da cio' che e' ... (che e' la versione elegante di "se la religione basa la sua dottrina su un libro.. chissenefotte!", che per chi non e' religioso e' "sacrosanta" come affermazione).

Intendo dire che la tua e' una ovvieta' se presa dal punto di vista religioso che non e' il contesto in cui viene riletta l'"opera". Il contesto corretto e' piu' storico-socio-politico e linguistico letterale.

Che poi tu ritenga che abbia sbagliato "vocabolario di riferimento", lo ha specificato anche lo stesso autore che si e' trattata di una scelta contingente, e' plausibile come critica. Anche se pensandoci bene e' un po' strana come richiesta-affermazione: suggerisci che in realta' sia inutile tentare una traduzione viste le molteplici variazioni linguistiche di riferimento?
Meglio la sola interpretazione allegorica? Religiosa?

Citazione:
Alla fine (siamo sempre lì) Biglino accusa Jahvé di essere uno "sterminatore"

Nell'intervista parla di Jahvé come "uomo" ..."individuo"... cioe' "non dio"... non so nei libri...
Quindi, non sembra che ci sia nessun imparziale avvallo alla "grandezza dell'esser sterminatori". Disparita' di trattamento che, almeno io personalmente, non ho scorto come palese.

mc

toussaint
Inviato: 25/3/2015 14:45  Aggiornato: 25/3/2015 14:46
Sono certo di non sapere
Iscritto: 23/3/2012
Da:
Inviati: 5220
 Re: Intervista a Mauro Biglino
Allora, innanzitutto, il gigante è raffigurato con la clava, dunque stiamo parlando di un'epoca remota, non come vogliono far credere alcuni cicappini di un'iscrizione risalente al 1600.
E che senso avrebbe scomodarsi a creare quel disegno enorme per rappresentare una cosa banalissima, come un uomo con la clava?
Potevano farlo su una piccola pietra come tanti altri.
E' evidente l'intento di sottolineare proprio l'enormità della figura, volevano proprio rappresentare un gigante e l'hanno fatto così grande proprio per evitare che lo si scambiasse per altro.
Mi sembra elementare.
Poi, comunque, ce ne sono molte di iscrizioni raffiguranti giganti, per non parlare degli scheletri di cui sopra...
Ma certo, dirai che anche quel medico era un coglione e che volesse sputtanarsi col suo mentore e maestro, così perché nun c'aveva un cazzo da fà...

"Siam del popolo le invitte schiere c'hanno sul bavero le fiamme nere ci muove un impeto che è sacro e forte morte alla morte morte al dolor. Non vogliamo più assassini non vogliamo più briganti come un dì gridiamo: avanti!" Arditi del Popolo 1921
Pyter
Inviato: 25/3/2015 14:51  Aggiornato: 25/3/2015 14:57
Sono certo di non sapere
Iscritto: 15/9/2006
Da: Sidonia Novordo
Inviati: 6250
 Re: Intervista a Mauro Biglino
Rickard
Lo chiedo per sincero interesse, non è una presa di culo.

Spero per te che tu non pretenda da me delle prove o un tentativo di ragionamento su cose così delicate.
C'è gente che addirittura la data alla fine del XIX secolo.

Ma basta guardare lo stile, per esempio. Ti sembra lo stile di un erudito che mette per iscritto le parole di Dio? Certo che no. Sembra un monologo di Mr Bloom a cui qualcuno ha cercato di mettere la punteggiatura.

Il motivo per cui nessuno la legge magari adesso ti sarà più chiaro.
Perché dopo dieci pagine ti viene il mal di testa: ma non perché è difficile, ma perché è scritta male.

Come ho detto prima, (e tu stai poco attento) certe cose vengono fatte non per mostrare ma per nascondere.
Quindi io e te stiamo quasi sulla stessa lunghezza d'onta, soltanto che io azzardo la malafede, tu solo un normalissimo processo storico di manipolazione.

"Nessuno ha il diritto di fare quel che desidera, ma tutto è organizzato per il meglio." (Antico decreto reale tolemaico)
toussaint
Inviato: 25/3/2015 14:52  Aggiornato: 25/3/2015 14:55
Sono certo di non sapere
Iscritto: 23/3/2012
Da:
Inviati: 5220
 Re: Intervista a Mauro Biglino
C'è poi un'eloquente brano, scritto da Giovanni De Nicastro, letterato, patrizio beneventino, dottore in legge, a proposito dell'Arco di Traiano fa un paragone molto particolare:

« Devesi l'Arco ammirare siccome appunto da tutti si ammirano le grandi ossa dei giganti, devesi rivivere con lo stupore e quasi adorare col silenzio. Deve considerarsi che forse questa gran mole non fu mai in tanta venerazione come si è al presente, anzi, ella sarà sempre più venerabile e venerata nei secoli avvenire. »
(Giovanni De Nicastro, 1723)


edit: non so se si è capito, ma all'epoca era cosa normale ammirare LE GRANDI OSSA DEI GIGANTI, poi i MIB le hanno fatte sparire, evidentemente...
ma anche De Nicastro era un coglione, ovviamente...

"Siam del popolo le invitte schiere c'hanno sul bavero le fiamme nere ci muove un impeto che è sacro e forte morte alla morte morte al dolor. Non vogliamo più assassini non vogliamo più briganti come un dì gridiamo: avanti!" Arditi del Popolo 1921
Parsifal79
Inviato: 25/3/2015 14:53  Aggiornato: 25/3/2015 14:57
Mi sento vacillare
Iscritto: 20/1/2015
Da: Ἀρκαδία
Inviati: 1000
 Re: Intervista a Mauro Biglino

becuzzi7
Inviato: 25/3/2015 14:54  Aggiornato: 25/3/2015 14:55
So tutto
Iscritto: 8/1/2015
Da:
Inviati: 3
 Re: Intervista a Mauro Biglino
ignorarlo banalmente? Ma ti rendi conto della grande cazzata che stai dicendo @Piramis?


In uno dei suoi libri, "Gli dei che giunsero dallo spazio?", Biglino cita chiaramente e per molte pagine le idee e le ipotesi di Zacharia Sitchin, nominandolo più e più volte.


Per favore, prima di affermare una cosa, informati meglio.

Calvero
Inviato: 25/3/2015 14:56  Aggiornato: 26/3/2015 0:19
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/6/2007
Da: Fleed / Umon
Inviati: 13165
 Re: Intervista a Mauro Biglino
Citazione:
Quindi credi che la Bibbia sia un testo sacro che parla di divinita' reali?


Quindi cosa (??) non capisco il 'quindi' ... non ho nessuna certezza, ma ritengo plausibile che altro possa essere stato scambiato per divinità,


Citazione:
O la intuizione e' solo conseguente al fatto che Biglino ti sta sul cazzo ...


... per niente, anzi mi sta simpatico

Citazione:
Poi, "Guerra"?


Sì "guerra" - tra virgolette


Citazione:
Dio esiste VS Dio non esiste?
E' questa la guerra a cui ti riferisci?



Non propriamente ed è solo una parte della questione. Il paradigma corrente della spiritualità inerente questi "giochi" è ben su altri piani

Citazione:
E quali cazzo sarebbero le invisibili strategie??? Quelle massoniche?


su mc - non cominciare

Citazione:
Ci manca incredulo e il Collettivo del Christian Pride...



non pervenuta

Citazione:
(il tuo invito all'approfondimento, la tua intuizione parziale, e l'incoerenza di fondo nella proposizione, l'illazione su Biglino).
Sempre che non abbia capito male il post che e' un po' ermetico ... dove serve, che non lo sia, intendo.


Beh ovvio, sei mc

PS

Ho parlato di 'buona fede', non di fede

Misti mi morr Z - 283 - Una volta creato il manicomio, la ragione l'ha sempre il direttore; che l'abbia o meno
Ghilgamesh
Inviato: 25/3/2015 14:59  Aggiornato: 25/3/2015 14:59
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/10/2005
Da:
Inviati: 3001
 Re: Intervista a Mauro Biglino
Alcune risposte a caso ^__^

@ Mrexani

Citazione:
Ma nel testo Biblico questi Eloim non sono già oggetto di culto condito da preghiere, rituali e sacrifici?

Qualsiasi cosa fossero non è descritta una forma di venerazione religiosa nei loro confronti?


No, in realtà non ci sono preghiere, almeno, non intese come oggi, le loro "invocazioni" servivano a chiamare effettivamente gli Elohim, avevano un rapporto diretto, i rituali o i sacrifici, erano espressamente richiesti dagli "dei", non c'era venerazione, c'era paura!

Esempio Ezechiele 20,25, parla "dio": Allora io diedi loro perfino statuti non buoni e leggi per le quali non potevano vivere. 26 Feci sì che si contaminassero nelle loro offerte facendo passare per il fuoco ogni loro primogenito, per atterrirli, perché riconoscessero che io sono il Signore.

I sacrifici erano costretti a farli dal loro "dio", non erano volontari e lo scopo era proprio quello di "atterrirli", spaventarli e renderli ubbidienti.(parola del Signore! ^__^)


@ Nelseprio

Citazione:
Continuando comunque a pensarci su mi sono chiesto perchè biglino non si sia fermato un passo prima.
La bibbia deriva da altri testi più antichi, non parla di dio ecc. Ok, ma cosa c' è di così incomprensibile nella storia e nella intelligenza umana da dover scomodare alieni o antiche civiltà?


Tipo un "dio" a cavallo di una macchina volante più di 2000 anni fa?

Citazione:
Si scopre un sito come gobleki-tepe : a nessuno salta in mente di insabbiare tutto o di coinvolgere gli alieni o gli antichi. Perchè? Perchè è un sito esteso, strutturato, non ci hanno trovato armi fotoniche ed è uno di altri siti presenti in zona. Nessuno è rimasto scandalizzato dal fatto che abbia contribuito a retrodatare la storia della civiltà.


In realtà è tutto insabbiato! ^__^

Gobekli tepe ha circa 11500 anni, se vai su wiki alla pragina apposita: http://it.wikipedia.org/wiki/Storia_dell%27uomo
Nello specifico scrivono: Neolitico (10 000 a.C. - 3 500 a.C. circa): Inizia con la transizione neolitica, ovvero con il completo passaggio di alcuni gruppi umani (in Mesopotamia, Cina, India) da comunità nomadi dedite alla caccia, la pesca e la raccolta, a comunità stabili dedite all'agricoltura e l'allevamento. Termina con l'invenzione della scrittura che sancisce la fine della preistoria dell'uomo.

Storia (3 500 a.C. circa – Tempo presente): È il periodo della storia umana successivo all'invenzione della scrittura, diviso in quattro epoche storiche (o età):

Ora, dato che a Gobekli tepe sono state trovate delle scritte, ancora indecifrabili, ma ci sono, se non avessero insabbiato il tutto, queste classificazioni andrebbero riviste noo?
E fortuna non hanno trovato armi aliene o altro!
Altrimenti non ne sapremmo nulla!
Ricordi la famosa porta in fondo al cunicolo della grande piramide?
Hanno detto che dietro non c'è nulla e hanno impedito a tutti di verificare!

Ecco, forse li qualcosa c'era!


@ Davide71

Citazione:
Alla fine (siamo sempre lì) Biglino accusa Jahvé di essere uno "sterminatore"; tuttavia egli afferma anche che "Alessandro Magno ha fatto più lui in 11 anni che Jahvé, per cui è molto più grande". Questo dimostra che non ha capito proprio niente di quello che Jahvé ha tentato di fare, e ci sta ancora provando adesso. Dimostra anche che a Biglino gli sterminatori non stanno così antipatici, purché conquistino grandi imperi!


No, significa che tu non hai capito quello che ha detto ... YHWH è un piccolo signore della guerra, nulla se paragonato a un altro signore della guerra come Alessandro Magno, e questo si evince da quello che c'è scritto.
In 11 anni Alessandro conquista tutto, YHWH campando molto di più, non è riuscito (non so se è ancora vivo) a dare la terra promessa al suo popolo.
Poi se è ancora vivo ed è uno di quelli che tira i fili, allora ce l'ha fatta, ha dato la terra al suo popolo ed è quasi tutto suo, allora, si, fosse ancora vivo sarebbe sicuramente un signore della guerra superiore ad Alessandro ... ma Biglino si rifà solo alla Bibbia usandola come un libro di storia.

Citazione:
Poi mi chiedo: lui afferma che "quello non è Dio" perché non corrisponde all'idea che i teologi hanno di lui; non potrebbe essere che "Quello è Dio" e i teologi non ci hanno capito un tubo? E che forse ci ha capito poco pure lui?


No, anche qui non hai capito cosa dice Biglino ... quello descritto nella bibbia, NON è quello che raccontano i teologi!
E' una semplice affermazione verificabile da chiunque leggendo la bibbia. Che i teologi non ci abbiano capito un tubo è indubbio, ma poi ci sarebbe da discutere da cosa intendi per "Dio", se intendi quello che ha creato l'universo, allora no, non è quello della Bibbia e si sa perchè all'inizio YHWH non c'era manco! ( Genesi 4:26 Anche a Set nacque un figlio, che chiamò Enos. A quel tempo si cominciò a invocare il nome di YHWH) E lui, come gli altri ELohim (suoi pari!) muoiono ... lo dicono chiaramente in salmo 82.
Ora, l'idea che ho io dell'entità creatrice del Tutto, non muore ... non so la tua ...

Pyter
Inviato: 25/3/2015 15:06  Aggiornato: 25/3/2015 15:09
Sono certo di non sapere
Iscritto: 15/9/2006
Da: Sidonia Novordo
Inviati: 6250
 Re: Intervista a Mauro Biglino
Termina con l'invenzione della scrittura che sancisce la fine della preistoria dell'uomo.

Ma pensa un pò, secondo i maghi di wikipedia la civiltà Inca e pre Incaica erano civiltà preistoriche.

Non si finisce mai di imparare.

Praticamente il passaggio da nomadismo a sedentarismo è stata l'invenzione della scrittura: un popolo se ne sta in giro, poi improvvisamente inventa la scrittura.
"Beh, ragazzi, adesso prendete uno sgabello, sedetevi e scrivete."
E non si sono più rialzati.

"Nessuno ha il diritto di fare quel che desidera, ma tutto è organizzato per il meglio." (Antico decreto reale tolemaico)
kyo
Inviato: 25/3/2015 15:11  Aggiornato: 25/3/2015 15:11
Ho qualche dubbio
Iscritto: 1/9/2014
Da:
Inviati: 65
 Re: Intervista a Mauro Biglino
Io sui giganti ho una mia teoria: non è possibile che fossero sempre esseri umani a un diverso grado di consapevolezza che aveva "cambiato" il DNA?
L'idea mi è venuta guardando questo documentario
https://www.youtube.com/watch?v=21P-FXXMqQ8

becuzzi7
Inviato: 25/3/2015 15:13  Aggiornato: 25/3/2015 15:13
So tutto
Iscritto: 8/1/2015
Da:
Inviati: 3
 Re: Intervista a Mauro Biglino
CITAZIONE:


Se volete la mia opinione a me è sembrato solo uno che, appassionato della questione, ha letto tanti di quei libri sull'argomento che alla fine non ha capito un cazzo. Come è giusto che sia, ovviamente, perchè nessuno ha il libretto delle istruzioni sulla creazione del "mondo" quindi potremmo stare a parlarne per tutta l'eternità. Se ascoltate attentamente(e guardate) tutto quello che dice, sembra proprio uno che quando gli fanno le domande ha il "timore" di sbagliare perchè ha paura di fare uno strafalcione colossale, perchè deve pensare alla giusta risposta da inventare al momento...


Sei proprio un superficialotto......non ti rendi neanche conto che Mauro prima di parlare pensa e misura le parole.....cosa che invece non fai tu dato che scrivi pensieri assolutamente assurdi e privi di logica...


Oppure sei un troll, e sarebbe francamente meglio per te

mc
Inviato: 25/3/2015 15:13  Aggiornato: 25/3/2015 15:23
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/5/2004
Da:
Inviati: 7222
 Re: Intervista a Mauro Biglino
Citazione:
su mc - non cominciare

... avevo gia' finito la mia parte facendo le domande.
Avresti dovuto "mai cominciare" tu, non avendo mai avuto intenzione di specificare meglio l'indecifrabilita' fumose di alcune affermazioni.
Ma sta a te...

Quindi ...
Finito.

P.s.:
Fede... Buona Fede...: incredulo come fedele non e' in buona fede, contestualmente al parlare di divinita' ... o meglio lo e' quanto lo e' un dogmatico credente.
Ecco perche' di quella mia domanda sulla fede...

mc

DaemonZC
Inviato: 25/3/2015 15:19  Aggiornato: 25/3/2015 15:19
Mi sento vacillare
Iscritto: 12/5/2012
Da:
Inviati: 428
 Re: Intervista a Mauro Biglino
Citazione:
Autore: olgyman Inviato: 25/3/2015 9:45:25

@DaemonZC "innumerevoli reperti fossili di uomini di 2 metri e mezzo" a parte quelle 4/5 foto che girano sul web mi aspetterei molte più evidenze a riguardo. sei sicuro che siano innumerevoli?


Tu sicuramente ti riferisci alla famosa competizione fotografica di qualche anno fa in cui artisti di photoshop modificarono delle foto per farle sembrare di scheretri giganti, io mi riferisco ad altro:

https://www.youtube.com/watch?v=bZJCD_Ox8w4&feature=player_detailpage#t=1303

http://www.shan-newspaper.com/web/misteri/345-esistevano-gli-uomini-giganti.html

I riferimenti ci sono. I reperti ci sono.

furion2012
Inviato: 25/3/2015 15:22  Aggiornato: 25/3/2015 15:22
Ho qualche dubbio
Iscritto: 7/8/2009
Da:
Inviati: 174
 Re: Intervista a Mauro Biglino
Signori è tutto scritto dai massoni. La vecchia religione o le vecchie religioni verranno spazzate via per creare una nuova religione mondiale.... Così da poter imbrigliare ancora i gonzi che non hanno capito, che gli unici artefici della loro esistenza, solo loro stessi. Sino ad ora, non si è presentato nessun dio onnipotente in questi 2015 anni, nonostante le ammonizioni divine e le leggi scritte sulla pietra. Secondo voi un dio onnipotente vedendo in 2000 anni che la sua dottrina, veniva stravolta, non sarebbe sceso sulla terra fulminando gli intermediari e soprattutto avrebbe impedito la manomissione dei testi sacri scritti da lui .... Cosa non da poco un dio onnipotente conosce già il futuro quindi conosce tutto quello che l’uomo farà, per cui se come ci insegna la dottrina, bisogna amare il prossimo e aiutare il prossimo, avrebbe con la sua volontà convertito tutti alla stessa religione e abolito certi dogmi e tutti avrebbero vissuti felici e contenti... nooooo la chiesa dice che è colpa del diavolo. Neppure dio onnipotente è in grado di spazzarlo via per sempre ....... maaaaaaaaaaaaaaaa senza parlare del fatto che il nostro DIO ha la banca più potente del mondo………….

Aironeblu
Inviato: 25/3/2015 15:22  Aggiornato: 25/3/2015 15:22
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 12/1/2012
Da: Ha Noi
Inviati: 1947
 Re: Intervista a Mauro Biglino
@Nelseprio

Citazione:
Non c' è sempre bisogno di far volare la fantasia se qualcuno ha spostato e incastrato dei massi. Quel tizio in florida mi pare ai primi del '900 non ha fatto lo stesso tutto da solo?


Quale tizio? Me lo potresti presentare, che dovrei allargare un po' la cucina...

manofmonk
Inviato: 25/3/2015 15:28  Aggiornato: 25/3/2015 15:28
Ho qualche dubbio
Iscritto: 26/2/2015
Da: LUNA
Inviati: 153
 Re: Intervista a Mauro Biglino
Volete un consiglio da un pazzo...?
Bene, prendete la Bibbia, leggetela BENE, poi leggete la storia dell'umanità, dell'evoluzione dell'uomo, di cosa ha inventato nel corso dei secoli, megacostruzioni "strane" fatte nel tempo e nello spazio,qualche opinione di qualche scienziato pazzo quà e là e poi...
Fatevi DA SOLI una vostra idea su cosa può VERAMENTE essere successo nel corso della storia dell'umanità.

Perchè la soluzione in tasca non ce l'ha e forse, non ce l'avrà mai nessuno.

Quando non ci sarà più posto all'inferno, i morti cammineranno sulla terra.
toussaint
Inviato: 25/3/2015 15:28  Aggiornato: 25/3/2015 15:28
Sono certo di non sapere
Iscritto: 23/3/2012
Da:
Inviati: 5220
 Re: Intervista a Mauro Biglino
Oh, e stiamo parlando solo dell'Antico Testamento, ma non dimenticherei il Nuovo, dove addirittura l'establishment poliziesco di Santa Romana Chiesa ha espunto dalla storia un insieme di Vangeli che raccontavano una storia assai diversa.
Ad esempio, lo Pseudo-Matteo, lo Pseudo-Tommaso, il Vangelo Arabo e il Vangelo Armeno raccontano l'infanzia di Gesù, in cui lo stesso appare come un degno figliolo di YHWH.
Addirittura uccide tre bambini, uno perché gli ha rovinato le costruzioni di fango, uno perché lo ha urtato inavvertitamente alla spalla, un altro lo butta da un terrazzo per una discussione...
E en passant, non c'è nulla di misterioso e non storico in una vergine che partorisce, a molte donne viene rotto l'imene durante il parto...

"Siam del popolo le invitte schiere c'hanno sul bavero le fiamme nere ci muove un impeto che è sacro e forte morte alla morte morte al dolor. Non vogliamo più assassini non vogliamo più briganti come un dì gridiamo: avanti!" Arditi del Popolo 1921
toussaint
Inviato: 25/3/2015 15:31  Aggiornato: 25/3/2015 15:31
Sono certo di non sapere
Iscritto: 23/3/2012
Da:
Inviati: 5220
 Re: Intervista a Mauro Biglino
Furion2012, non vorrei deluderti, ma mi sembra che in questo thread l'unico che crede in un Dio onnipotente che interviene nella storia umana, a occhio e croce, dovrebbe essere Davide71...

"Siam del popolo le invitte schiere c'hanno sul bavero le fiamme nere ci muove un impeto che è sacro e forte morte alla morte morte al dolor. Non vogliamo più assassini non vogliamo più briganti come un dì gridiamo: avanti!" Arditi del Popolo 1921
Pyter
Inviato: 25/3/2015 15:31  Aggiornato: 25/3/2015 15:32
Sono certo di non sapere
Iscritto: 15/9/2006
Da: Sidonia Novordo
Inviati: 6250
 Re: Intervista a Mauro Biglino
Aironeblu
Quale tizio? Me lo potresti presentare, che dovrei allargare un po' la cucina...


E' un'allegoria? per allargare la cucina oggi ci vuole un assessore seduto sopra quattro metri di pratiche.

"Nessuno ha il diritto di fare quel che desidera, ma tutto è organizzato per il meglio." (Antico decreto reale tolemaico)
Calvero
Inviato: 25/3/2015 15:32  Aggiornato: 25/3/2015 15:32
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/6/2007
Da: Fleed / Umon
Inviati: 13165
 Re: Intervista a Mauro Biglino
Citazione:
Avresti dovuto "mai cominciare" tu, non avendo mai avuto intenzione di specificare meglio l'indecifrabilita' fumose di alcune affermazioni.
Ma sta a te...


Bisogna aver naso per l'essenze ... le tue narici sono tarate sugli hamburger del McDonald

Citazione:
Fede... Buona Fede...: incredulo come fedele non e' in buona fede, contestualmente al parlare di divinita' ... o meglio lo e' quanto lo e' un dogmatico credente.
Ecco perche' di quella mia domanda sulla fede...


Per questo la crociata contro di lui è stata tutta tua

Misti mi morr Z - 283 - Una volta creato il manicomio, la ragione l'ha sempre il direttore; che l'abbia o meno
Pyter
Inviato: 25/3/2015 15:35  Aggiornato: 25/3/2015 15:42
Sono certo di non sapere
Iscritto: 15/9/2006
Da: Sidonia Novordo
Inviati: 6250
 Re: Intervista a Mauro Biglino
Buoni, ragazzi, non litighiamo... su qualcosa che non esiste.
Limitiamoci alla Bibbia.


Certo la mancanza di un uomo di fede limita questa discussione.
Da una parte è meglio così, vista la preponderanza di miscredenti, ma d'altra parte se ci fosse alla fine della discussione avremmo uno scheletro da dare a Rickard.

"Nessuno ha il diritto di fare quel che desidera, ma tutto è organizzato per il meglio." (Antico decreto reale tolemaico)
Rickard
Inviato: 25/3/2015 15:58  Aggiornato: 25/3/2015 15:59
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 9/9/2007
Da: Un mondo pervaso di follia
Inviati: 1609
 Re: Intervista a Mauro Biglino
Pyter
Citazione:
Da una parte è meglio così, vista la preponderanza di miscredenti, ma d'altra parte se ci fosse alla fine della discussione avremmo uno scheletro da dare a Rickard.

Sarebbe già un progresso, toussaint mi vuole rifilare un gigante tracciato nel terreno con una preoccupante erezione. Uno scheletro sarebbe decisamente un passo avanti.

La scienza non è nient'altro che una perversione se non ha come suo fine ultimo il miglioramento delle condizioni dell'umanità. - Nikola Tesla
Cassandra
Inviato: 25/3/2015 16:05  Aggiornato: 25/3/2015 16:05
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 10/5/2006
Da:
Inviati: 1551
 Re: Intervista a Mauro Biglino
Vi dico come la vedo io, qualora ve ne freghi qualcosa.

1) Non vedo perché continuare anche noi a definirli "testi sacri", solo perché qualcuno ce li propone come tali. Per me sono testi scritti da gente antica, che ha raccontato la storia del proprio popolo come poteva e sapeva. Sta a noi, qualora ci interessi, decifrare il vero come facciamo per qualsiasi genere di storia tramandata.

2) Non vedo perché cicappini e scientisti vari debbano gridare all'orrore per questa teoria: viceversa, dovrebbero giubilare. Finalmente una spiegazione che collima con la scienza, molto più "scientifica" che non le favolette mitologiche o peggio i contorti misteri esoterici.

3) Non mi stupisce minimamente, invece, che tali spiegazioni arrivino solo adesso. D'altronde, finalmente le scoperte della scienza (ingegneria genetica) possono rendere spiegabili passi biblici finora incomprensibili, o comprensibili solo con le suddette supercazzole esoteriche. D'altronde si sa: quando si è all'oscuro, ci si attacca alla supercazzola religiosa... (molto cicappina vero? Se solo i cicappini facessero il loro mestiere come si deve ehhh LOL)

4) Quanto alle descrizioni fantasiose, beh, un pecoraro (o anche uno scriba) del 10mila avanti Cristo, come diamine poteva descrivere un velivolo a decollo verticale? "Il tonante carro volante sputafuoco del Signore" mi pare la descrizione migliore che poteva tirar fuori...

"Il buon senso c'era; ma se ne stava nascosto,
per paura del senso comune" (Alessandro Manzoni)
olgyman
Inviato: 25/3/2015 16:14  Aggiornato: 25/3/2015 16:14
Ho qualche dubbio
Iscritto: 16/1/2012
Da:
Inviati: 67
 Re: Intervista a Mauro Biglino
@DaemonZC

dai...obbiettivamente (e sono anni che cerco) evidenze ce ne sono poche...
ci sono qualche osso e qualche scheletro e molto foto dubbie, di certo non una quantità innumerevole di reperti.
per cui o i giganti sono esistiti ma erano pochissimi, il che spiegherebbe perché non si trovano tanti reperti (e quelli che si trovano non si capisce bene se siano veri oppure no) oppure erano semplicemente pochi uomini più alti del normale (anche a mio fratello che è alto 1.92 hanno sempre affibbiato il nomignolo di "palazzo", pur non essendo un'altezza incredibile)

Aironeblu
Inviato: 25/3/2015 16:17  Aggiornato: 25/3/2015 16:17
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 12/1/2012
Da: Ha Noi
Inviati: 1947
 Re: Intervista a Mauro Biglino
@Cassandra

Citazione:
Non vedo perché cicappini e scientisti vari debbano gridare all'orrore per questa teoria: viceversa, dovrebbero giubilare


Ma loro sono più che scienziati, sono "divulgatori scientifici"...

etrnlchild
Inviato: 25/3/2015 16:21  Aggiornato: 25/3/2015 16:21
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 1/10/2007
Da:
Inviati: 1200
 Re: Intervista a Mauro Biglino
@Rickard
Citazione:
Gli uomini di decine di migliaia di anni fa non fecero le pitture rupestri solo per dire guardate, questa è una scena di caccia

Va bene, tu prediligi l'aspetto allegorico, io quello descrittivo. La questione non è sicuramente semplice da risolvere. Parto dal presupposto che noi cerchiamo di spiegare oggi cose che sono accadute ieri, con tutto il retaggio culturale che ci portiamo appresso, non facile.
Insomma pensa al testo di una canzone moderna, il più del volte è il pubblico che attribuisce significati "allegorici" di altissimo spessore, ben oltre quello letterale, spesso con grande stupore (e soddisfazione) dell'autore medesimo.
E viviamo nello stesso momento storico...

Insomma se potessi andare indietro nel tempo chiederei al "rupestre": "ma perchè hai dipinto le tue mani" e lui "e come cavolo pensavi che riuscivo a pulirle da tutto sto colore? mica c'ho acqua da sprecare come voi..." e buonanotte all'allegoria...

Citazione:
Oggi la chiesa non ha più assolutamente il potere che aveva secoli fa
shhh...non lo strillare che se no Bergoglio ti telefona.

Citazione:
Ma quali sono i potenti della terra che davvero basano la propria azione su quel che c’è scritto nei testi sacri?
Intimamente probabilmente nessuno, ovvio. Ma che i potenti utilizzino le religioni tout court come strumento di divisione per le masse, beh mi pare attualissimo. Che poi ci sia una bella fetta di ipocriti (sempre nel popolo) è indubbio.

Di questa intervista mi interessano maggiormente le considerazioni filologiche che Biglino ha fatto su un testo, checchè se ne dica, piuttosto importante, cercando di rivalutare in maniera laica (secondo me giustamente) una traduzione letterale, partendo anche da fonti più genuine e meno inquinate; mettendo l'accento su gravi, a mio avviso, manipolazioni sia del testo che del suo "primato" cronologico.

Questo al netto dell'ipotesi aliena, gli va riconosciuto o eventualmente smentito sullo stesso piano di discussione.

Al momento non ho letto argomentazioni a confutazione di quanto affermato.

"Lo spirito del guerriero non conosce né il lasciarsi andare né il lagnarsi, né conosce il vincere o il perdere."
olgyman
Inviato: 25/3/2015 16:23  Aggiornato: 25/3/2015 16:24
Ho qualche dubbio
Iscritto: 16/1/2012
Da:
Inviati: 67
 Re: Intervista a Mauro Biglino
per alleggerire ...

Zambia, turista italiano scambiato per Gesù e venerato dai passanti. I media africani: "Cattiva influenza occidentale"


http://www.huffingtonpost.it/2015/03/25/zambia-turista-gesu_n_6937570.html?ref=fbpr

mc
Inviato: 25/3/2015 16:25  Aggiornato: 25/3/2015 16:25
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/5/2004
Da:
Inviati: 7222
 Re: Intervista a Mauro Biglino
Citazione:
Per questo la crociata contro di lui è stata tutta tua

Crociata contro le cazzate di lui. Almeno quello che ritenevo tali.
Non sono io quello che perseguita senza argomentare.

Comunque.
Vai pure a farti fottere, tu e le tue illazioni inutili. Sono solo cio' le tue uscite:
e non parlo solo di quella su Biglino...

mc

Aironeblu
Inviato: 25/3/2015 16:28  Aggiornato: 25/3/2015 16:30
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 12/1/2012
Da: Ha Noi
Inviati: 1947
 Re: Intervista a Mauro Biglino
Agganciandomi alla risposta di Daemon ZC a Rickard :

Citazione:
Tu sicuramente ti riferisci alla famosa competizione fotografica di qualche anno fa in cui artisti di photoshop modificarono delle foto per farle sembrare di scheretri giganti


chiederei a Rickard:
ti sembra una cosa NORMALE che:
1) si organizzi una competizione di "photoshop": e' la prima volta che sento una stronzata simile, ma magari mi sbaglio e scopro che esistono anche competizioni internazionali di Word, Excel e Autocad.
2) che si scelga come tema della competizione... la simulazione di scavi archeologici in cui vengono ritrovati scheletri di giganti! Veramente un tema che verrebbe in mente a qualunque banditore diun concorso!

Azionare le rotelline, prego ....

P.K.89
Inviato: 25/3/2015 16:28  Aggiornato: 25/3/2015 17:38
Mi sento vacillare
Iscritto: 3/7/2013
Da:
Inviati: 601
 Re: Intervista a Mauro Biglino
@Rickard

Citazione:
Anche qui, non sopravvalutate l’effettiva presa di questi testi sulle persone. In realtà la presa sulle persone non ce l’aveva la bibbia, ma il sistema di potere che si serviva delle sacre scritture per la propria narrazione. La popolazione non era veramente timorata di dio e osservante, erano semplicemente sudditi del sistema di potere allora imperante.


Visto che hai citato solo un pezzo mi autocito come risposta

Citazione:
Certo che si. Anche in passato quasi nessuna ha mai letto la bibbia, non fosse altro per il livello di analfabetizzazione, MA è una delle reliquie dalle quali i papi, i parroci, i rabbini, gli imam, agli occhi dei fedeli traggono il loro potere, la credibilità di quel che dicono. E anche politici e governanti vari giustificano agli occhi della genta il loro operato, la loro morale sulle basi di una presunta ispirazione dai testi sacri.


E che non siano timorati di dio... be tutt'oggi di gente che pensa ad una punizione divina c'è nè, sebbene questo non significhi che non facciano comunque i beati cazzi loro. Ma il sacro tira ancora, specie in alcune religioni e alcuni luoghi. Che poi sia scritto "realmente" nella Bibbia (nei libri prensenti in tutte le case intendo) o meno è un altro conto, tanto chi le legge, ma l'avere certi comportamenti per tradizione regge ancora.
Anche la politica di questo stato, si fa forte di certi valore, quelli cristiani. Nessun governo potrebbe stare li senza aver considerazione dell'ala cattolica.

Citazione:
Ma chi? Ma quali sono i potenti della terra che davvero basano la propria azione su quel che c’è scritto nei testi sacri? Netanyahu? Ma davvero credete che lo stato di Israele oggi esista per via di quel pattume letterario, piuttosto che per gli eventi storici, le contingenze di potere, la volontà degli Stati Uniti di avere un referente nella regione medio orientale?


Se leggi a pezzi i miei interventi e mi rispondi con cose che mi pare ho già chiarito...
Riauto cito, mentre rispondevo a Sertes
Citazione:
Citazione:Sertes
La gente che ha votato Netanyau la settimana scorsa lo fa perchè crede nel diritto divino degli Ebrei di avere una dimora in palestina... anche se è abitata da esseri inferiori come i palestinesi.
Se non ti è chiaro che quel potere è sostenuto da quel popolo in virtù di quelle menzogne, allora veramente non possiamo parlare di nulla.

------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
Miar risp.
Parliamoci francamente più che una diritto, con queste stronzate religiose e di diritto ci si lava coscienza o meglio si tenta di mascherare a gli altri e prima ancora a se stessi il vero motivo per il quale lo si fa.

IL COMODO, IL PIACERE.

Io ti posso pure inculare a sangue, se trovo una giustificazione accettata di diritto, tu ti becchi il mio cazzo senza che i restanti che utilizzano lo stesso diritto possano farmi nulla. Altrimenti cadrebbe anche il loro di diritto. Il diritto è una cazzata, è un patto di non belligeranza, sotto il quale si può far di tutto a chi non riesce a stare in quelle regole.

Sertes
Inviato: 25/3/2015 16:35  Aggiornato: 25/3/2015 16:40
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/6/2006
Da: Bologna
Inviati: 9236
 Re: Intervista a Mauro Biglino
Citazione:
Aironeblu ha scritto:
ti sembra una cosa NORMALE che:
1) si organizzi una competizione di "photoshop": e' la prima volta che sento una stronzata simile, ma magari mi sbaglio e scopro che esistono anche competizioni internazionali di Word, Excel e Autocad.
2) che si scelga come tema della competizione... la simulazione di scavi archeologici in cui vengono ritrovati scheletri di giganti! Veramente un tema che verrebbe in mente a qualunque banditore diun concorso!


Veramente sì: il contest è periodico (settimanale?) e il sito si chiama worth1000, cioè un'immagine vale 1000 parole.

Questo è il 13° contest sull'argomento:

http://www.worth1000.com/contests/28748/archaeological-anomalies-13

In fondo ci sono i precedenti 12 contest, ciascuno di una trentina di immagini ciascuno, circa.

Quando dici le cose come stanno, stai sulle palle a tanta gente
Mrexani
Inviato: 25/3/2015 16:39  Aggiornato: 25/3/2015 16:39
Mi sento vacillare
Iscritto: 23/6/2014
Da:
Inviati: 432
 Re: Intervista a Mauro Biglino
Ghilgamesh



Citazione:
No, in realtà non ci sono preghiere, almeno, non intese come oggi, le loro "invocazioni" servivano a chiamare effettivamente gli Elohim, avevano un rapporto diretto, i rituali o i sacrifici, erano espressamente richiesti dagli "dei", non c'era venerazione, c'era paura! Esempio Ezechiele 20,25, parla "dio": Allora io diedi loro perfino statuti non buoni e leggi per le quali non potevano vivere. 26 Feci sì che si contaminassero nelle loro offerte facendo passare per il fuoco ogni loro primogenito, per atterrirli, perché riconoscessero che io sono il Signore. I sacrifici erano costretti a farli dal loro "dio", non erano volontari e lo scopo era proprio quello di "atterrirli", spaventarli e renderli ubbidienti.(parola del Signore! ^__^)


Quindi nella bibbia non è descritto un culto nè una venerazione di tipo religioso.

Dei Salmi cosa mi dici?
Dei Theoi greci ?

invisibile
Inviato: 25/3/2015 16:39  Aggiornato: 25/3/2015 16:55
Sono certo di non sapere
Iscritto: 11/12/2012
Da: Sabina
Inviati: 7912
 Re: Intervista a Mauro Biglino
Citazione:
Calvero

_________
____


Per il resto, i contributi di un Incredulo e di un Pike Bishop, sarebbero interessanti in proposito.

Direi proprio di si, per la profonda conoscenza della materia, la lucidità di esposizione e la riprovata onestà intellettuale.

PS
Continuo a rimanere molto perplesso nel vedere che quasi nessuno contestualizza gli scritti rispetto all'età delluomo, come se veramente la "civiltà" esistesse da poche migliaia di anni, mentre è solo la nostra civiltà (6.000 anni o giù di li) di cui si parla.

Voler cercare di scoprire (ma c'è anche chi è ultraconvinto...) l'origine dell'uomo, che ha forse uno o due milioni di anni ma sicuramente almeno 200.000, studiando roba di poche migliaia di anni fa, è una cosa senza senso.

L'utile delle cose é in quello che non c'é
Chuang Tzu
Calvero
Inviato: 25/3/2015 16:41  Aggiornato: 25/3/2015 16:41
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/6/2007
Da: Fleed / Umon
Inviati: 13165
 Re: Intervista a Mauro Biglino
Citazione:
Comunque.
Vai pure a farti fottere, tu e le tue illazioni inutili. Sono solo cio' le tue uscite:
e non parlo solo di quella su Biglino...


Vero, non solo di Incredulo

Citazione:
Vai pure a farti fottere, tu e le tue illazioni inutili. Sono solo cio' le tue uscite:
e non parlo solo di quella su Biglino...


Dev'essere per questo che non hai azzeccato una sola formula di quel che ho scritto, perfettamente in tema, scambiando anche Fede con con 'buona fede' ... eccetera eccetera

Misti mi morr Z - 283 - Una volta creato il manicomio, la ragione l'ha sempre il direttore; che l'abbia o meno
P.K.89
Inviato: 25/3/2015 16:43  Aggiornato: 25/3/2015 16:43
Mi sento vacillare
Iscritto: 3/7/2013
Da:
Inviati: 601
 Re: Intervista a Mauro Biglino
Cos'è è partita un altra crociata? Della serie ne rimarrà soltanto uno.

Slobbysta
Inviato: 25/3/2015 16:45  Aggiornato: 25/3/2015 16:45
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 23/7/2013
Da:
Inviati: 2227
 Re: Intervista a Mauro Biglino
Citazione:
A qualcuno fa comodo mischiare mito e storia. Le tavole della legge consegnate a Mosè sul monte? Che cazzata! Mosè che trae fuori dall' Egitto i futuri ebrei? Storia, non c'è dubbio!


Beato chi si ricorda bene come è andata nelle vite precedenti..io simili sortite avrei paura che Slobbysta mi possa chiedere...come è possibile tanta spavalderia su fatti paradossalmente non quantificabili...inutile poi infierire sulle certezze..che tradotte in fumetto...fanno Bla Bla... e ancora Bla...

Rickard rispondi a tutti..ma...

...tutto sommato per me è un onore e non onere..trovar il tuo silenzio nei miei confronti...almeno è chiaro perché ci sia il tuo buio..tradotto in ...vera distinzione da tutto il resto...resto mancia..è li sul tavolo...quando vuoi..a fine serata...è li da prendere...


Citazione:
Bisogna aver naso per l'essenze ... le tue narici sono tarate sugli hamburger del McDonald


Che anomalia per un non addetto ai lavori, che si spaccia per otorinolaringoiatra...
ti domandassi sugli adittivi degli hamburger..sarebbe chiaro che fai pubblicità a questa nefasta catena di "ristoranti"...non capisco l'utilità di questo commento..


Slobbando

Aironeblu
Inviato: 25/3/2015 16:49  Aggiornato: 25/3/2015 16:56
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 12/1/2012
Da: Ha Noi
Inviati: 1947
 Re: Intervista a Mauro Biglino
Visto che con la trovata della competizione di photoshop sono riusciti a screditare tutta ladocumentazione fotografica contemporanea sul ritrovamento di scheletri giganti, forse e' ilcaso di dare un'occhiata ai giornali di qualche tempo fa, quando il fotoritocco ancora non esisteva:




(foto scovata negli archivi dello Smithsonian Ethnology Reports, scattata durante una lezione del prof. McGee (nella foto a sinistra), nel quale si vede uno scheletro gigante dalla statura di circa due metri e ottanta, poi venduto alla Smithsonian Institution per la cifra di 500$.)





(“Un paio di giorni fa, alcuni operai hanno scoperto nel sottosuolo della vigna dello sceriffo Wickan, a East Wheeling, Ohio, uno scheletro umano. Alquanto rovinato, è stato difficile identificarlo dalla posizione delle ossa, che sembrano non avere la lunghezza del normale corpo umano nella sua posizione originale. Ciò che ha impressionato lo sceriffo e il lavoratori sono state le dimensioni dello scheletro, pari a circa undici feet (tre metri e trenta)! La sua mascella e i denti sono grandi quasi quanto quelle di un cavallo.)





(“La tomba era lunga circa sei metri, larga un metro e venti e profonda quasi un metro. I resti del gigantesco uomo sono completamente pietrificati. La testa enorme misura una circonferenza di 78 centimetri, ma con una fronte molto bassa e molto inclinata all’indietro. La statura complessiva del misterioso individuo è pari a circa tre metri e quaranta centimetri”.)





(“Gli operai impegnati nei lavori della ferrovia, si sono imbattuti in una sepoltura contenente gli scheletri di quelli che si pensano essere nativi americani di un’epoca remota e di una perduta e dimenticata razza umana. I corpi esaminati presentano una formazione molto strana e impressionante. […]. Il femore è molto più lungo di quello degli individui umani normali, tanto da far ipotizzare una statura di quasi tre metri”.)






(“In compagnia del procuratore capo McKean, del giudice Bryan, del sig. Burd e di altre rispettabili signori, ci siamo recati nella proprietà del sig. Neese, dove ci è stato mostrato il luogo nei pressi della sua abitazione dove diversi anni fa furono rinvenuti due scheletri umani. Gli scheletri misurano circa tre metri e trenta”.)






(“Uno scheletro di dimensioni eroiche e dalla singolare forma è stato scoperto durante i lavori di scavo di una collina presso la Red River Valley. [….]. Lo scheletro in questione era in perfetto stato di conservazione. L’uomo è stato identificato come “gigante”. Un’investigazione dello scavo e del suo contenuto è stato avviato dalla Historical Society”.)





(Il 20 dicembre 1897, il NYT riporta la prima scoperta di giganti avvenuta nel Winsconsin, nei pressi di Maple Creek. Vennero scoperte tre colline funerarie, una delle quali fu aperta rivelando il suo misterioso contenuto: lo scheletro di un uomo gigantesco. La statura dell’essere era quasi di tre metri, e il suo stato di conservazione pressoché perfetto)





(“Dopo la scoperta di resti di una razza di giganti a Guadalupe, New Mexico, gli archeologi si preparano per una spedizione nella regione […]. Luciana Quintana, la proprietaria del ranch nel quale sono collocate le antiche ossa, scoprì due pietre con delle curiose iscrizioni. Scavando al di sotto di esse, furono scoperte le ossa di scheletri appartenenti ad individui alti non meno di tre metri e sessanta […].
Quintana, la quale ha poi scoperto molti altri siti simili, crede che gli scheletri sepolti di una perduta razza di giganti siamo migliaia. La supposizione si basa su una tradizione cominciata con le prime invasioni spagnole, secondo la quale un’antica razza di giganti un tempo remoto abitava la regione oggi nota come New Mexico orientale. Le leggende degli indiani d’America raccontano la stessa tradizione”.)




(Il New York Times non e' il solo...)

Puo' bastare, come "documentazione ufficiale"?

LINK
agli articoli originali del NYT

Slobbysta
Inviato: 25/3/2015 16:59  Aggiornato: 25/3/2015 17:02
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 23/7/2013
Da:
Inviati: 2227
 Re: Intervista a Mauro Biglino
Quello che estremamente triste è il fatto che Biglino ha poi detto che altre tradizioni...distanti migliaia di Kilometri..siano decisamente più esaustive...e similari...

Si chiama incrocio di dati...


Boh...






..e poi...
Trovo assai squallido fingere la mancanza dei commenti di altri utenti come validi...quando neppure si son pronunciati...se questa non è totale superficialità ...allora si chiama fiducia cieca...

CHE BUIO PESTO...

riSlobbando

halastor
Inviato: 25/3/2015 17:02  Aggiornato: 25/3/2015 17:02
Ho qualche dubbio
Iscritto: 10/2/2015
Da:
Inviati: 172
 Re: Intervista a Mauro Biglino
Citazione: chiederei a Rickard:
ti sembra una cosa NORMALE che:
1) si organizzi una competizione di "photoshop": e' la prima volta che sento una stronzata simile, ma magari mi sbaglio e scopro che esistono anche competizioni internazionali di Word, Excel e Autocad.
2) che si scelga come tema della competizione... la simulazione di scavi archeologici in cui vengono ritrovati scheletri di giganti! Veramente un tema che verrebbe in mente a qualunque banditore diun concorso!

Azionare le rotelline, prego ....


Non solo ci sono competizioni internazionali alcune della quali con premi a 6 zeri ... tipo quella in passato di Corel ma - da quello che so - esistono Plugin, forse anche per Photoshop, per creare immagini fotografiche dal nulla che non possono essere nemmeno riconosciute come falsi dai software forensi...insomma nonostante siano costruite risultano come scattate davvero nella realtà...l'utilizzo di alcuni di questi plugin è strettamente regolamentato anche in Italia.

Inoltre è obbligatorio per questi plugin inserire in un angolo della foto uno stemma che ne indica la non veridicità. D'altronde i software come Photoshop sono essenzialmente software matematici e con la matematica puoi fare tutto...a saperla usare ovviamente!!

halastor

[...]L'occhio al moto deluso il falso crede;
E 'l terrore a que' mostri accresce fede[...]
"Torquato Tasso - La Gerusalemme Liberata - Canto XX"
mc
Inviato: 25/3/2015 17:02  Aggiornato: 25/3/2015 17:02
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/5/2004
Da:
Inviati: 7222
 Re: Intervista a Mauro Biglino
Citazione:
Dev'essere per questo che non hai azzeccato una sola formula di quel che ho scritto, perfettamente in tema, scambiando anche Fede con con 'buona fede'

No. E' perche' non si capiva una cippa.
D'altra parte anche le illazioni non sono granche' chiare...

Mc Donalds??
Scambiare fede con buona fede??

E' per questo che ho chiesto delucidazioni.
E ho ricevuto illazioni, senza un fottuto straccio di argomentazione.

Ma poi eri in tema??? Sicuro?
Se lo dici tu...
Avrei dovuto avere fede che lo fosse in tema?

Vorrei far presente che non basta dirlo.
Come non basta fare illazioni.

Machettelodicoafare...


mc

Aironeblu
Inviato: 25/3/2015 17:05  Aggiornato: 25/3/2015 17:05
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 12/1/2012
Da: Ha Noi
Inviati: 1947
 Re: Intervista a Mauro Biglino
Invisibile

Citazione:
Continuo a rimanere molto perplesso nel vedere che quasi nessuno contestualizza gli scritti rispetto all'età delluomo


Credo che tutti li stiano contestualizzando: il fatto di farlo partendo dalla lettura della Bibbia proposta da Biglino non impedisce di espandere la ricerca indietro, molto indietro nel tempo, anzi ne e' la premessa fondamentale per liberare la ricerca dai vincoli storici imposti proprio in virtu' del testo biblico.
Un volta appurato che la Bibbia non racconta quello che ci hanno insegnato, che un Signore con la barba bianca in una settimana ha creato cielo, terra,'uomo e donna, diventera' meno "eretico" avanzare ipotesi e fare ricerche sulla vera storia della nostra specie.

invisibile
Inviato: 25/3/2015 17:05  Aggiornato: 25/3/2015 17:05
Sono certo di non sapere
Iscritto: 11/12/2012
Da: Sabina
Inviati: 7912
 Re: Intervista a Mauro Biglino
Citazione:
Slobbysta

Trovo assai squallido fingere la mancanza dei commenti di altri utenti come validi...quando neppure si son pronunciati...se questa non è totale superficialità ...allora si chiama fiducia cieca...

Si chiama conoscenza della conoscenza altrui, visto che hanno dimostrato molte volte di possederla.

Cosa c'entra la fiducia cieca con

Citazione:
Per il resto, i contributi di un Incredulo e di un Pike Bishop, sarebbero interessanti in proposito.


l'interesse, poi se ti va ce lo spieghi...

L'utile delle cose é in quello che non c'é
Chuang Tzu
invisibile
Inviato: 25/3/2015 17:13  Aggiornato: 25/3/2015 17:13
Sono certo di non sapere
Iscritto: 11/12/2012
Da: Sabina
Inviati: 7912
 Re: Intervista a Mauro Biglino
Citazione:
Credo che tutti li stiano contestualizzando

Direi proprio di no.

Varie persone sono già convinte che la lettura di Biglino provi che XYZ.

Questo è non considerare quando è stata scritta in rapporto all'età dell'uomo, perché se si considera l'età dell'uomo la risposta è una sola: non sappiamo una fava e comunque si interpreti la Bibbia, potrebbe avere delle verità ma sull'origine dell'uomo non conta nulla.

Qualcuno vuole sostenere che la storia dell'origine extraterrestre dell'uomo, o la sua creazione in laboratorio da parte di altre razze giganti o quello che ti pare, sia stata tramandata oralmente e fedelmente per minimo 200.000 anni?

Davvero qualcuno è convinto che ciò sia possibile?

Questo intendo quando dico che non si contestualizza.

Comunque, se è veramente successo, significa che le suocere le hanno inventate solo dopo l'invenzione della scrittura

L'utile delle cose é in quello che non c'é
Chuang Tzu
Aironeblu
Inviato: 25/3/2015 17:24  Aggiornato: 25/3/2015 17:24
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 12/1/2012
Da: Ha Noi
Inviati: 1947
 Re: Intervista a Mauro Biglino
Invisibile

Citazione:
Qualcuno vuole sostenere che la storia dell'origine extraterrestre dell'uomo, o la sua creazione in laboratorio da parte di altre razze giganti o quello che ti pare, sia stata tramandata oralmente e fedelmente per minimo 200.000 anni?


Stando ai testi piu' antichi a nostra disposizione, che non arrivano certo a 200.000 anni orsono ma sono traduzioni e copiture di testi risalenti a poche migliaia di anni fa, fino almeno ai tempi di Yahweh i "creatori" dell'uomo erano ancora vivi e vegeti sul nostro pianeta a governare la spaecie umana. E forse ancora oggi.

Rickard
Inviato: 25/3/2015 17:27  Aggiornato: 25/3/2015 17:41
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 9/9/2007
Da: Un mondo pervaso di follia
Inviati: 1609
 Re: Intervista a Mauro Biglino
Aironeblu
Citazione:
Chiederei a Rickard:
ti sembra una cosa NORMALE che:
1) si organizzi una competizione di "photoshop": e' la prima volta che sento una stronzata simile, ma magari mi sbaglio e scopro che esistono anche competizioni internazionali di Word, Excel e Autocad.
2) che si scelga come tema della competizione... la simulazione di scavi archeologici in cui vengono ritrovati scheletri di giganti! Veramente un tema che verrebbe in mente a qualunque banditore diun concorso!

Azionare le rotelline, prego ....

Magari azioniamole davvero, quelle rotelline. Applichiamo un po’ d’olio agli ingranaggi, sbriniamo il motore, sennò si rischia d’ingolfare il tutto non appena si gira la chiave.

Ti ha già risposto Sertes, e ovviamente tu hai “rilanciato” dicendo:

Citazione:
Visto che con la trovata della competizione di photoshop sono riusciti a screditare tutta la documentazione fotografica contemporanea sul ritrovamento di scheletri giganti, forse e' ilcaso di dare un'occhiata ai giornali di qualche tempo fa, quando il fotoritocco ancora non esisteva:

Quindi, prima la competizione di Photoshop non esisteva, ora invece esiste e fa parte del complotto mondiale per nascondere l’esistenza dei giganti preumani . A proposito di gombloddismo spicciolo.

Ma torniamo alla prima citazione: tu mi chiedi se sia “normale” che possa esistere una competizione di Photoshop a tema archeologico.

A parte che, in questo caso, la risposta è sì per il semplice fatto che tali competizioni sono molto comuni e diffuse, è interessante rilevare la forma mentis: La “verità” o “falsità” di un argomento non si ricava più dall’osservazione, elaborazione dei dati disponibili, comparazione con altri episodi ecc. ecc. bensì si ricava per puro ragionamento personale. Siccome a te non sembra normale che possa esistere una competizione di Photoshop, questa opinione, del tutto personale e dovuta all’ignoranza (ignoravi l’esistenza di tali competizioni), di colpo si trasforma in un dato di fatto che può essere addirittura portato come argomentazione.

Io non so se sia “normale” che esistano competizioni di Photoshop a tema archeologico. So però che tali eventi esistono e questo chiude la questione, perché non si tratta di opinioni (se “mi sembra normale” o meno) ma si tratta di stabilire se un evento si è verificato.

Interessante come, nell’era di Internet e di Google, si cerchi di argomentare come facevano i Bellarmino e i Raffaello delle Colombe, senza essere minimamente né dei Bellarmino né dei Raffaello delle Colombe.

Riguardo al maquillage di articoli che hai postato, hai scelto di esordire con questa frase:

Citazione:
forse e' ilcaso di dare un'occhiata ai giornali di qualche tempo fa, quando il fotoritocco ancora non esisteva:

È interessante perché presuppone che l’assenza di fotoritocco (cosa peraltro falsa, al massimo l’assenza di Photoshop, il fotoritocco esisteva eccome) implichi l’assoluta impossibilità di falsificare qualcosa. Insomma, visto che Photoshop non c’era, dev’essere roba vera. Per forza.

Citazione:
Puo' bastare, come "documentazione ufficiale"?

No, per il semplice motivo che non capisci cosa sia una “documentazione ufficiale” (o cosa sia una “documentazione” in generale).

Cosa pensi di aver dimostrato postando quelle immagini?. Tu hai buttato là le prime cose che hai googlato e qualcuno dovrebbe impressionarsi? Sono immagini molto note nel web, non affidabili e assolutamente non immuni da manipolazioni, falsificazioni, sensazionalismi ecc.

Cioè cosa? La civiltà dei giganti è vera perché esistono 7-8 foto su articoli di giornale di 100 anni fa? Questi elementi dovrebbero spazzare via ogni dubbio dal fatto che sia esistita una civiltà di giganti in guerra con gli elohim nostri creatori?

Ora il New York Times è una fonte “ufficiale”?

Allora perché non l’altrettanto famosa foto del pterodattilo ucciso ai tempi della guerra civile americana?





Perché non la famosissima foto di Nessie del 1934 (anch’essa ben prima di Photoshop)?



Un bel salto di qualità: dall’esegesi biblica ai ritagli di giornale.

Era meglio quando stavamo peggio.

@ P.K.89
Mi sa che tutto sommato siamo sulla stessa lunghezza d’onda (o quantomeno non siamo così distanti come forse credevo in un primo momento).

Grazie della puntualizzazione.

Slobbysta
Citazione:
Rickard rispondi a tutti..ma...

...tutto sommato per me è un onore e non onere..trovar il tuo silenzio nei miei confronti...almeno è chiaro perché ci sia il tuo buio..tradotto in ...vera distinzione da tutto il resto...resto mancia..è li sul tavolo...quando vuoi..a fine serata...è li da prendere...

Non ti rispondo perché, in tutta onestà, non riesco a capire quello che scrivi. Mi risulta oscuro e incomprensibile. Non riuscendo a comprenderlo, non saprei cosa risponderti.

In effetti, neanche ho capito qual era la domanda.

Mi capita anche con Calvero, a volte, ma della sua buonafede e passione non ho dubbi. Della tua un po’ meno.

La scienza non è nient'altro che una perversione se non ha come suo fine ultimo il miglioramento delle condizioni dell'umanità. - Nikola Tesla
halastor
Inviato: 25/3/2015 17:35  Aggiornato: 25/3/2015 17:35
Ho qualche dubbio
Iscritto: 10/2/2015
Da:
Inviati: 172
 Re: Intervista a Mauro Biglino
sei fantastico....dico davvero!!!

Cerchiamo di fare un po di chiarezza logica.

Questi non sono giganti. Sono semplicemente persone affette da gigantismo o peggio ancora Acromegalia (questa è peggio perché si muore). Possono arrivare a superare anche i tre metri gli uomini e 2,5 metri le donne. Sono malattie dovute a disfunzioni ipofisarie dell'ormone della crescita.

Inoltre i giganti veri e propri dovrebbero avere tutto i corpo proporzionato ovvero:
testa tre volte più grande e ossa con circonferenza 3 o 4 volte maggiore...ciò che non si vede nel gigantismo (a parte la lunghezza) e non si evince nemmeno dalle foto postate.

Alle scuole superiori c'erà un ragazzo con il gigantismo...lo ricordo benissimo (impossibile da scordare)... a soli 14 anni (era alto 1,98 metri). a fine superiori aveva raggiunto i 2,50 metri...ma aveva seri problemi di stabilità.

Inoltre fare una foto fake anche nell'800 non era difficile...la scarsissima risoluzione delle foto rendeva praticamente impossibile stabilirne la veridicità. Ma ancora prima dell'800 esisteva un fiorente mercato delle reliquie religiose false...eravamo anche più creduloni.

Tanto è vero che si ritiene che almeno il 50% delle reliquie nelle nostre chiese siano falsi.

Non credere quindi che fare dei falsi sia tanto difficile...in qualunque epoca.

[...]L'occhio al moto deluso il falso crede;
E 'l terrore a que' mostri accresce fede[...]
"Torquato Tasso - La Gerusalemme Liberata - Canto XX"
Ghilgamesh
Inviato: 25/3/2015 17:35  Aggiornato: 25/3/2015 17:35
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/10/2005
Da:
Inviati: 3001
 Re: Intervista a Mauro Biglino
Citazione:
Autore: Mrexani Inviato: 25/3/2015 16:39:30

Quindi nella bibbia non è descritto un culto nè una venerazione di tipo religioso.

Dei Salmi cosa mi dici?
Dei Theoi greci ?


Una sola precisazione, non nella bibbia, nell'antico testamento!

Per il resto, non sono così ferrato sui Theoi greci (una curiosità che ho trovato, tra le varie possibili vocalizzazioni di YHWH, Se alla A di Yahweh sostituiamo una O, otteniamo Yoweh, Giove ... nonostante Biglino e la Bibbia sembrino indicare invece yahweh come un piccolo comandante, non certo il padre degli Elohim, però che ne so, magari ha mollato il suo popolo nel deserto e dopo ha fatto carriera in Grecia, non lo so, sono ancora alla ricerca ^__^)

Riguardo i Salmi, se mi dici a quale ti riferisci, se ne può discutere ...

Aironeblu
Inviato: 25/3/2015 17:44  Aggiornato: 25/3/2015 17:46
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 12/1/2012
Da: Ha Noi
Inviati: 1947
 Re: Intervista a Mauro Biglino
Halastor

Citazione:
Non solo ci sono competizioni internazionali alcune della quali con premi a 6 zeri ... tipo quella in passato di Corel ma - da quello che so - esistono Plugin, forse anche per Photoshop, per creare immagini fotografiche dal nulla che non possono essere nemmeno riconosciute come falsi dai software forensi...insomma nonostante siano costruite risultano come scattate davvero nella realtà...]Non solo ci sono competizioni internazionali alcune della quali con premi a 6 zeri ... tipo quella in passato di Corel ma - da quello che so - esistono Plugin, forse anche per Photoshop, per creare immagini fotografiche dal nulla che non possono essere nemmeno riconosciute come falsi dai software forensi...insomma nonostante siano costruite risultano come scattate davvero nella realtà...


Conosco molto bene il software e i relativi plugin, ma non ho mai sentito parlare di competizioni di fotomontaggio, e soprattutto competizioni con temi cosi' stupidamente fantasiosi come simulare il ritrovamento archeologico di scheletri giganti.
I temi dei concorsi di grafica in genere sono la "primavera", la "strada", gli "Stati d'animo", e mille altri argomenti un tantino piu' poetici e interessanti del ritrovamento di scheletri di giganti.

Ma se riesci a trovarmi un bando che come tema ha la simulazione di uomini in giacca e cravatta che entrano in un ascensore gigante, fammelo sapere che mi iscrivo!

Pyter
Inviato: 25/3/2015 17:48  Aggiornato: 25/3/2015 17:48
Sono certo di non sapere
Iscritto: 15/9/2006
Da: Sidonia Novordo
Inviati: 6250
 Re: Intervista a Mauro Biglino
Aironeblu
2) che si scelga come tema della competizione... la simulazione di scavi archeologici in cui vengono ritrovati scheletri di giganti! Veramente un tema che verrebbe in mente a qualunque banditore diun concorso!

Sarà lo stesso banditore del concorso delle foto lunari.

"Nessuno ha il diritto di fare quel che desidera, ma tutto è organizzato per il meglio." (Antico decreto reale tolemaico)
invisibile
Inviato: 25/3/2015 17:53  Aggiornato: 25/3/2015 17:55
Sono certo di non sapere
Iscritto: 11/12/2012
Da: Sabina
Inviati: 7912
 Re: Intervista a Mauro Biglino
Citazione:
Aironeblu I

Qualcuno vuole sostenere che la storia dell'origine extraterrestre dell'uomo, o la sua creazione in laboratorio da parte di altre razze giganti o quello che ti pare, sia stata tramandata oralmente e fedelmente per minimo 200.000 anni?


Stando ai testi piu' antichi a nostra disposizione, che non arrivano certo a 200.000 anni orsono ma sono traduzioni e copiture di testi risalenti a poche migliaia di anni fa, fino almeno ai tempi di Yahweh i "creatori" dell'uomo erano ancora vivi e vegeti sul nostro pianeta a governare la spaecie umana. E forse ancora oggi.


Tutti erano strasicuri che i faraoni egizi erano dei e tutti scrivevano questa "verità".

Anche gli scritti egizi narrano di dei che vivevano con gli uomini e comandavano gli uomini poche migliaia di anni fa

Bada bene, io non sto ne contestando ne tantomeno confutando questa TEORIA, dico che prendere testi di poche migliaia di anni fa come PROVE di fatti accaduti almeno 200.000 anni fa, è stupido.

Perché le suocere esistono, è stato scientificamente provato

L'utile delle cose é in quello che non c'é
Chuang Tzu
Ghilgamesh
Inviato: 25/3/2015 17:55  Aggiornato: 25/3/2015 17:55
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/10/2005
Da:
Inviati: 3001
 Re: Intervista a Mauro Biglino
Citazione:
Autore: halastor Inviato: 25/3/2015 17:35:10

Alle scuole superiori c'erà un ragazzo con il gigantismo...lo ricordo benissimo (impossibile da scordare)... a soli 14 anni (era alto 1,98 metri). a fine superiori aveva raggiunto i 2,50 metri...ma aveva seri problemi di stabilità.



Non vorrei darti del cazzaro, ma o eri in classe con Sultan Kosen (l'uomo attualmente più alto del mondo, con 2,51 cm) o me sembra na cazzata...

(a titolo informativo, l'italiano più alto di tutti i tempi è Samuel Deguara con 228 cm ... quindi spero per te, tu abbia fatto le scuole all'estero! ^__^)

Piramis
Inviato: 25/3/2015 18:06  Aggiornato: 25/3/2015 18:06
Ho qualche dubbio
Iscritto: 20/3/2013
Da: abito questo involucro
Inviati: 223
 Re: Intervista a Mauro Biglino
Becuzzi, non ti agitare.
Prima di tutto ho scritto "bellamente" e non "banalmente" e poi è proprio perché Biglino conosce perfettamente il lavoro di Sitchin che, a specifica domanda, poteva nominarlo.

Ma, come mi è stato fatto notare da Ghilgamesh e Massimo stesso, la successiva precisazione della domanda, probabilmente è stata intesa appunto come "traduttori della Bibbia", il che restringe il campo.

In ogni modo, non è da farci un casus belli, la mia era una considerazione personale e come tale è espressa ed esprimibile, ti invito a leggerla meglio e, già che ci siamo, ti invito anche a stare attento alle parole che scegli per rispondere.

Non ne facciamo una polemica, per favore.

Hakuna Matata
Aironeblu
Inviato: 25/3/2015 18:08  Aggiornato: 25/3/2015 18:10
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 12/1/2012
Da: Ha Noi
Inviati: 1947
 Re: Intervista a Mauro Biglino
Rickard

Occhio agli specchi che sono scivolosi...

Citazione:
Quindi, prima la competizione di Photoshop non esisteva, ora invece esiste


Dove avrei detto che prima non esisteva e ora esiste?
Io ho detto implicitamente e ribadisco esplicitamente che SE tale competizione c'e' stata, e' stata fatta per screditare le immagini reali.

Citazione:
Ma torniamo alla prima citazione: tu mi chiedi se sia “normale” che possa esistere una competizione di Photoshop a tema archeologico. (il resto del sofismo non lo riporto per brevita')


No, io ti chiedo se sia normale inventarsi come tema una cosa cosi' particolare come il "Ritrovamento di scheletri giganti di forma umana trovati casualmente durante gli scavi per le fondamenta di nuovi edifici".
Il tema archeologica sarebbe qualcosa come: "All'ombra della storia"... " Le pietre raccontano"... "La storia emersa"... e gli scheletri di esseri umani giganti non potrebbero entrarci in alcuna maniera.


Quanto poi agli articoli con link del NYT che ho riportato, erano una risposta a una tua precisa domanda:
"come mai non sono mai comparsi scheletri di giganti?"

Se poi preferisci continuare la tua scalata sugli specchi, allora si', chi lo garantisce che il NYT a inizio '900 non fosse in combutta con il nonno di Biglino?






P.S. Avevo tra l'altro letto, ma vado a memoria, che lo Smithsonian, dopo aver perso una sentenza, nel 2015 dovrebbe desecretare tutto il materiale al proprsito che ha raccolto negli ultimi due secoli.

Aironeblu
Inviato: 25/3/2015 18:20  Aggiornato: 25/3/2015 18:20
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 12/1/2012
Da: Ha Noi
Inviati: 1947
 Re: Intervista a Mauro Biglino
Invisibile

Le suocere egizie pero' non sapevano ancora scrivere...

Citazione:
Bada bene, io non sto ne contestando ne tantomeno confutando questa TEORIA, dico che prendere testi di poche migliaia di anni fa come PROVE di fatti accaduti almeno 200.000 anni fa, è stupido.


Mi sembra pero' che tu stia facendo una lettura sbagliata di quanto sostenuto da Biglino: lui non parla mai di provare cosa sia accaduto 200.000 anni fa, anzi dichiara apertamente di non poter dire nulla di certo nemmeno su quanto accaduto ai tempi dei testi biblici. Dichiara anche di non sapere se gli Elohim fossero o meno esseri terrestri.
Dice pero' che di certo, nella Bibbia c'e' scritto che erano esseri superiori, che hanno fabbricato la nostra specie e che la governavano con accordi e disaccordi. E questo si riaggancia facilmente alle traduzioni di Sitchin dei testi sumerici in cui invece del termine Elohim c'e quello Annunnaki, cosi' come alla mitologia greca, indiana, centroamericana, ecc...
Non si tratta di PROVE, ma di una prospettiva diversa, che ci viene indicata direttamente dai testi piu' antichi in nostro possesso.

Rickard
Inviato: 25/3/2015 18:27  Aggiornato: 25/3/2015 18:27
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 9/9/2007
Da: Un mondo pervaso di follia
Inviati: 1609
 Re: Intervista a Mauro Biglino
@ Aironeblu

Ciao Airone, vedo che sei entrato in modalità caciara, onde per cui ti saluto.

Elenco le falsità che hai detto nell'ultimo post a puro uso e consumo di altri lettori, per cui non affannarti a rispondere, tanto sono un arrampicatore sugli specchi e sicuramente faccio parte della cospirazione per impedire che la Vera Verissima Verità venga fuori.

Citazione:
Dove avrei detto che prima non esisteva e ora esiste?
Io ho detto implicitamente e ribadisco esplicitamente che SE tale competizione c'e' stata, e' stata fatta per screditare le immagini reali.


Tu hai scritto:

ti sembra una cosa NORMALE che:
1) si organizzi una competizione di "photoshop": e' la prima volta che sento una stronzata simile, ma magari mi sbaglio e scopro che esistono anche competizioni internazionali di Word, Excel e Autocad.


Quindi avevi posto come assurda l'eventualità che tali competizioni esistessero.

Sertes ed altri ti hanno risposto con link e riferimenti, e ancora adesso tu metti usi il "SE" per parlare di questi eventi e, tutto da solo, decidi che lo scopo per cui sono state imbastite sia per forza per screditare le "immagini reali".

Citazione:
No, io ti chiedo se sia normale inventarsi come tema una cosa cosi' particolare come il "Ritrovamento di scheletri giganti di forma umana trovati casualmente durante gli scavi per le fondamenta di nuovi edifici".

Sbagliato. Come scritto sopra, tu negavi l'esistenza di questi eventi.

Citazione:
Il tema archeologica sarebbe qualcosa come: "All'ombra della storia"... " Le pietre raccontano"... "La storia emersa"... e gli scheletri di esseri umani giganti non potrebbero entrarci in alcuna maniera.

Stessa forma mentis di sopra. Siccome a me non torna, dev'essere sicuramente un falso o un complotto.

Citazione:
Quanto poi agli articoli con link del NYT che ho riportato, erano una risposta a una tua precisa domanda:
"come mai non sono mai comparsi scheletri di giganti?"

Se per te dei trafiletti del New York Times di 100 anni fa sono prove siamo a posto.

E comunque io ho risposto nel post successivo, sottolineando come questi elementi (articoli di giornale e foto anche vecchie) semplicemente non dimostrino nulla né in un senso né nell'altro, e questo senza neanche mettersi a discutere sulla autenticità di quel materiale (tutta da dimostrare). A questo scopo ho postato altre 2 foto molto vecchie e famose: lo pterodattilo ucciso nella guerra civile americana e Nessie, fotografato nel 1934 e ripreso dal Dayly Mail. Per dire che gli strafalcioni, i sensazionalismi e i servizi in stile Studio Aperto esistevano anche allora e che dunque non si possono certo prendere per oro colato o prove inconfutabili.

Continua pure tu sugli specchi. Io sto bene con i piedi per terra.

La scienza non è nient'altro che una perversione se non ha come suo fine ultimo il miglioramento delle condizioni dell'umanità. - Nikola Tesla
peonia
Inviato: 25/3/2015 18:29  Aggiornato: 25/3/2015 18:29
Sono certo di non sapere
Iscritto: 26/3/2008
Da: Roma
Inviati: 6677
 Re: Intervista a Mauro Biglino
troppe poche donne qui dentro!!! non c'è l'equilibrio... sempre sommosse...

...Non temete nuotare contro il torrente. E' di un'anima sordida pensare come il volgo, solo perche' il volgo e' in maggioranza... (Giordano Bruno)
invisibile
Inviato: 25/3/2015 18:32  Aggiornato: 25/3/2015 18:32
Sono certo di non sapere
Iscritto: 11/12/2012
Da: Sabina
Inviati: 7912
 Re: Intervista a Mauro Biglino
Citazione:
Aironeblu

Le suocere egizie pero' non sapevano ancora scrivere...

Le suocere dei faraoni si

Citazione:
Mi sembra pero' che tu stia facendo una lettura sbagliata di quanto sostenuto da Biglino: lui non parla mai di provare cosa sia accaduto 200.000 anni fa, anzi dichiara apertamente di non poter dire nulla di certo nemmeno su quanto accaduto ai tempi dei testi biblici. Dichiara anche di non sapere se gli Elohim fossero o meno esseri terrestri.
Dice pero' che di certo, nella Bibbia c'e' scritto che erano esseri superiori, che hanno fabbricato la nostra specie e che la governavano con accordi e disaccordi. E questo si riaggancia facilmente alle traduzioni di Sitchin dei testi sumerici in cui invece del termine Elohim c'e quello Annunnaki, cosi' come alla mitologia greca, indiana, centroamericana, ecc...
Non si tratta di PROVE, ma di una prospettiva diversa, che ci viene indicata direttamente dai testi piu' antichi in nostro possesso.

Ma infatti io non contesto Biglino, anche perché non ne ho assolutamente le competenze.
L'ho detto chiaro, è assurdo prendere le scritture che conosciamo come prova dell'origine dell'uomo.

L'ho detto perché vedo che varie persone non hanno preso in considerazione la cronologia reale dell'uomo e dove questi scritti si pongono in essa.

Se qualcuno è convinto che questi scritti siano la prova della creazione dell'uomo da parte di extraterrestri, dei, semidei o quello che ti pare, significa che è convinto che questi scritti narrano fedelmente (almeno nelle parti essenziali), di fatti avvenuti COME MINIMO 200.000 anni fa, il che significa che da per buoni i racconti delle suocere per 200.000 anni.

Guarda il post successivo

L'utile delle cose é in quello che non c'é
Chuang Tzu
invisibile
Inviato: 25/3/2015 18:38  Aggiornato: 25/3/2015 18:41
Sono certo di non sapere
Iscritto: 11/12/2012
Da: Sabina
Inviati: 7912
 Re: Intervista a Mauro Biglino
150.000 anni fa, dopo un lungo periodo in cui l'Uomo viveva in armonia con se stesso e la natura, iniziò un declino spirituale e culturale molto triste, fino ad arrivare, circa 138.000 anni fa, a vivere in una condizione di poco superiore a quella delle bestie.
Il motivo di questo triste declino non è conosciuto, ma si sa che si massacravano a vicenda e facevano la guerra anche solo per ottenere il controllo di un pozzo.

132.000 anni fa, ad una astronave aliena che passava da queste parti, razza che aveva mantenuto il modo di vita armonico con se stessa e con la natura da 100 milioni di anni, gli si ingolfò il carburatore e dovette compiere un atterraggio di emergenza sul "nostro" pianeta, con conseguente danneggiamento irreparabile, a causa dei materiali assenti sulla Terra per riparalo, del motore ad energia quantico-multidimensionale.
Insomma si ritrovarono intrappolati sulla Terra, tutti e 175 alieni che erano.

L'uomo che viveva quel periodo primitivo credette, a causa delle straordinarie capacitò scientifiche che avevano gli alieni (per esempio avevano dei piccoli scooter ad antigravità, potevano accendere il fuoco con gli accendini, avevano laser speciali in grado di tagliare la pietra come il burro) che questi esseri venuti dal cielo fossero dei.

Aivoglia a dirgli che non era così, che loro avevano avuto solo un guasto al carburatore, non ci fu niente da fare e dopo un po' gli alieni si rassegnarono ad accettare i salamelecchi e tutte le cerimonie che gli uomini avevano inventato per onorarli e per chiedergli favori.

Poi un giorno un ragazzo coraggioso si intrufolò nell'astronave parcheggiata nella valle vicino al suo villaggio, e con grande stupore vide l'infermeria degli alieni, dove essi facevano crescere i loro figli per i primi mesi di vita.
A causa dei misteriosi macchinari che vide, si fece l'idea sbagliata che li venivano creati degli esseri bipedi e corse al villaggio urlando che aveva scoperto che gli alieni non solo erano dei, ma erano i creatori dei bipedi e quindi anche degli uomini.

Fu proprio l'iniziale atteggiamento di ritrosia degli alieni a convincere gli uomini che non gli stavano dicendo tutta la verità e in pochissimo tempo tutti furono sicuri che essi erano i dei loro creatori.

Aivoglia a cercare di convincerli che era solo un errore di un ragazzo, non ci fu nulla da fare e questa convinzione passò, di suocera in suocera fino a quando l'uomo inventò la scrittura (poche migliaia di anni fa), e da allora la storia si tramanda per iscritto e le suocere si occupano, purtroppo, di altre cose.

In quanto al piccolo gruppo di alieni non si sa bene che fine fecero. C'è chi sostiene che dopo qualche migliaio di anni si suicidarono in massa per la disperazione, vedendo quanto erano stupidi gli uomini che inconsciamente cercavano in ogni modo di essere comandati (cosa totalmente inutile per l'essere che sono, anzi molto deleteria). Altri sostengono che si sposarono femmine e maschi umani di altre regioni (quelli che se ne andavano in giro con gli scooter) con cui misero su famiglia (si, perché erano proprio come noi fisicamente) e che quindi ancora oggi "sono tra noi".
Altri sostengono che si rifugiarono nella terra cava o che riuscirono con gli scooter, che potenziarono, a fare una base sotto la superficie della Luna, ma forse sono vere tutte e nessuno sa come andarono veramente le cose.

***************

Oppure gli alieni erano cattivi e feroci, un popolo guerriero, che sottomisero con la loro tecnologia gli uomini e li obbligarono con la violenza a venerali come dei.
Col passare dei millenni nessuno più ricordava che non erano dei e tutti credevano ciecamente che di dei si trattava.

***************

Oppure Dio creò il mondo.

E creò l'Uomo a sua immagine e somiglianza.

E magari lo creò in infiniti pianeti...


L'utile delle cose é in quello che non c'é
Chuang Tzu
etrnlchild
Inviato: 25/3/2015 18:50  Aggiornato: 25/3/2015 18:50
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 1/10/2007
Da:
Inviati: 1200
 Re: Intervista a Mauro Biglino
@Invisibile
Citazione:
Qualcuno vuole sostenere che la storia dell'origine extraterrestre dell'uomo, o la sua creazione in laboratorio da parte di altre razze giganti o quello che ti pare, sia stata tramandata oralmente e fedelmente per minimo 200.000 anni?

Questa è una giusta osservazione e varrebbe a prescindere dal contenuto.

A maggior ragione mi fermerei sulle affermazioni di Biglino relative a ciò che quel testo NON è rispetto a ciò che raccontano. Cioè non parla di UN Dio unico e creatore, frutto semmai di manipolazioni successive.
E questo dalla sola analisi del testo.
Le eventuali contestazioni andrebbero fatte su questo piano.

Poi riguardo il contenuto la sua interpretazione e contestualizzazione, possiamo solo fare congetture in attesa di avere maggiori informazioni.
L'ipotesi "aliena" è comunque suggestiva.

"Lo spirito del guerriero non conosce né il lasciarsi andare né il lagnarsi, né conosce il vincere o il perdere."
Aironeblu
Inviato: 25/3/2015 19:03  Aggiornato: 26/3/2015 7:15
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 12/1/2012
Da: Ha Noi
Inviati: 1947
 Re: Intervista a Mauro Biglino
Rickard

Non mi affannerei a rispondere, ma dal momento che scrivi cose scorrette in luogo pubblico, mi toccafarlo:

Citazione tua iniziale:

Citazione:
Citazione (aironeblu): Visto che con la trovata della competizione di photoshop sono riusciti a screditare tutta la documentazione fotografica contemporanea sul ritrovamento di scheletri giganti, forse e' il caso di dare un'occhiata ai giornali di qualche tempo fa, quando il fotoritocco ancora non esisteva:

Risposta (Rickard) Quindi, prima la competizione di Photoshop non esisteva, ora invece esiste e fa parte del complotto mondiale per nascondere l’esistenza dei giganti preumani . A proposito di gombloddismo spicciolo.


Se fai finta di non capire, lo dico ancora piu' chiaramente: per screditare le immagini compromettenti che iniziavano a girare sul web, la macchina dei debunker ha diffuso in rete dei fotoritocchi sullo stesso argomento in modo da fare di tutta l'erba un fascio e dare al Piero Angela di turno modo di districarsi nella questione. E per giustificare il fatto che in rete circolassero questi fotoritocchi si sono inventati il "concorso di photoshop".

Ora, gia' di per se' richiamarsi a un "concorso di photoshop" e' una grande vaccata, primo perche' a livello internazionale al massimo esistono concorsi di grafica e non di un singolo software, e se anche la Adobe per promuovere i suoi prodotti lancia un concorso sui vasi in balcone con i gerani a forma di viola del pensiero, non ti ritroverai il web pieno di immagini diquel concorso e nessuno sapra' che c'e' stato, a parte i pochi partecipanti.
Per cui la mia affermazione era, per renderla ben chiara, che non esistono nella realta' reale "concorsi di Photoshop con tema il ritrovamento casuale di scheletri di uomini giganti durante gli scavi per nuove costruzioni e infrastrutture urbanistiche".
E la ribadisco.

Che poi il debunking per coprire alcune immagini scomode si sia inventato proprio questo concorso, con questo tema cosi' palesemente poco credibile, e' la logica conseguenza che ne ricavo, e che ribadisco.
Se vuoi smentirmi, fammi leggere quando e' stato fatto questo famigerato concorso, chi ha indetto il bando e da chi e' stato promosso, sono certo che non e' stata la casa Adobe.


Citazione:
Ciao Airone, vedo che sei entrato in modalità caciara, onde per cui ti saluto.
.

Adesso non e' che perche' uno non e' d'accordo con te automaticamente deve diventare un caciarone: semplicemente tu hai affermato che non esistono tracce di scheletri giganti e io ti ho linkato qualche esempio preso dal passato, visto che le immagini recenti sono state sapientemente imbavagliate.

benitoche
Inviato: 25/3/2015 19:07  Aggiornato: 25/3/2015 19:07
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 30/9/2006
Da:
Inviati: 1941
 Re: Intervista a Mauro Biglino
GILGAMESH: "a me è sembrato di capire che Massimo volesse sapere di altri traduttori che traducono la BIBBIA come fa Biglino "

Come fà Biglino è difficile ....penso sia impossibile , probabilmente nessun vero studioso riuscirebbe ad essere altrettanto banale

La creazione secondo gli studi e le teorie di Rudolf Steiner è un argomento esteso e articolato, e richiederebbe sicuramente un approfondimento tramite la lettura del suo libro:"Genesi - I Misteri della versione biblica della creazione" (11 conferenze a Monaco, 16 - 26 agosto 1910). E non solo di questo.

Altrimenti QUI Gabriele Burrini (giornalista e studioso di storia delle religioni)

la religione è indispensabile
soltanto a un’umanità rescissa dal mondo divino-spirituale.
benitoche
Inviato: 25/3/2015 19:14  Aggiornato: 25/3/2015 19:15
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 30/9/2006
Da:
Inviati: 1941
 Re: Intervista a Mauro Biglino
ciao
L'ho detto chiaro, è assurdo prendere le scritture che conosciamo come prova dell'origine dell'uomo.

Il Libro dei Libri risponde a qualunque domanda,vedi post precedente

la religione è indispensabile
soltanto a un’umanità rescissa dal mondo divino-spirituale.
JohnTitor
Inviato: 25/3/2015 19:25  Aggiornato: 25/3/2015 19:25
Mi sento vacillare
Iscritto: 27/11/2010
Da: Tampa
Inviati: 602
 Re: Intervista a Mauro Biglino
Mazzucco piratato a Resana 22-3-15.

https://www.youtube.com/watch?v=Znxx1xdTui8

Aironeblu
Inviato: 25/3/2015 19:27  Aggiornato: 25/3/2015 19:27
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 12/1/2012
Da: Ha Noi
Inviati: 1947
 Re: Intervista a Mauro Biglino
Invisibile

Citazione:
Se qualcuno è convinto che questi scritti siano la prova della creazione dell'uomo da parte di extraterrestri, dei, semidei o quello che ti pare, significa che è convinto che questi scritti narrano fedelmente (almeno nelle parti essenziali), di fatti avvenuti COME MINIMO 200.000 anni fa, il che significa che da per buoni i racconti delle suocere per 200.000 anni.


Aspetta, aspetta, facciamo due o tre precisazioni di base prima di finire nel racconto del bambino che entra nell'astronave aliena...

1) La Bibbia non e' la PROVA della crezione di orignie extraterrestre della specie umana. Ne e' al massimo un INDIZIO, interpretabile e opinabile.

2) i 200.000 anni di storia dell'uomo sono un assunto puramente arbitrrio, in realta' non abbiamo la piu' pallida idea di quando sia iniziata la storia umana. I Darwinisti ci dicono che siamo l'evoluzione di ominidi a forma di scimmia, che hanno imparato ad utilizzare gl utensili trasformandosi in Neanderthal, Cro-Magnon, Habilis e Sapiens, ma sono deduzioni del tutto arbitrarie che non spiegano mai il salto evolutivo dall'uomo cacciatore con la clava e la donna trascinata per i capelli a quello che da' vita alla civilta' urbana e agricola come la conosciamo dalla storia. L'ipotesi che qualcuno abbia preso degli ominidi con tracce diintelligenza per modificarli in esseri pensanti in questo contesto non e' cosi' campata in aria.

3) Se cosi' fosse (intervento extraterrestre, o di una civilta' terrestre superiore), non ci sarebbe da meravigliarsi se le conoscenze cosmogoniche siano state fedelmente tramandate per tempi lunghissimi: mica era Alberto Angela a tenere i registri degli eventi, era un essere con capacita' superiori molto probabilmente in grado di tramandare le cronache della sua storia meglio di quanto possiamo fare noi nell'era della propaganda.


Comunque sia, per fortuna la mia di suocera parla vietnamita e non la capisco molto...

Mrexani
Inviato: 25/3/2015 19:47  Aggiornato: 25/3/2015 19:47
Mi sento vacillare
Iscritto: 23/6/2014
Da:
Inviati: 432
 Re: Intervista a Mauro Biglino
Ghilgamesh

La mia domanda verteva sulla questione riguardante la presenza o l'assenza di un culto di tipo religioso nel testo biblico(A.T.), indipendentemente dalla natura degli Eloim.
Ora a me sembra evidente, ma non conoscendo Biglino chiedevo quale fosse la sua posizione in merito.
I Salmi.
Qui uno dei tanti.

Non ti sembrano piuttosto religiosi?



Per quanto riguarda gli Dei greci, Biglino afferma che siano gli stessi Eloim. Volevo sapere come giudicava il fatto che nella mitologia greca non ci sia nessuna ''ambiguità'' di termini. ''Ambiguità'' che invece, secondo la sua analisi, si riscontra nella Bibbia.

invisibile
Inviato: 25/3/2015 19:53  Aggiornato: 25/3/2015 19:53
Sono certo di non sapere
Iscritto: 11/12/2012
Da: Sabina
Inviati: 7912
 Re: Intervista a Mauro Biglino
Citazione:
Aironeblu

1) La Bibbia non e' la PROVA della crezione di orignie extraterrestre della specie umana. Ne e' al massimo un INDIZIO, interpretabile e opinabile.

Ho detto e ridetto che la mia osservazione è per chi considera una prova di come l'uomo fu creato, gli scritti di poche migliaia di anni fa e da come certi utenti ne parlano, sembra che sia così.

Solo questo.

Citazione:
i 200.000 anni di storia dell'uomo sono un assunto puramente arbitrrio,

Uso questo periodo per non dover poi discutere all'infinito, perché è quello ammesso dalla religione scienza ufficiale.

Io penso che l'uomo esista da molto più tempo se è per questo.

Citazione:
i 200.000 anni di storia dell'uomo sono un assunto puramente arbitrrio, in realta' non abbiamo la piu' pallida idea di quando sia iniziata la storia umana. I Darwinisti ci dicono che siamo l'evoluzione di ominidi a forma di scimmia, che hanno imparato ad utilizzare gl utensili trasformandosi in Neanderthal, Cro-Magnon, Habilis e Sapiens, ma sono deduzioni del tutto arbitrarie che non spiegano mai il salto evolutivo dall'uomo cacciatore con la clava e la donna trascinata per i capelli a quello che da' vita alla civilta' urbana e agricola come la conosciamo dalla storia. L'ipotesi che qualcuno abbia preso degli ominidi con tracce diintelligenza per modificarli in esseri pensanti in questo contesto non e' cosi' campata in aria.

Mah, è solo una ipotesi come tante.
Io non vedo da nessuna parte forti evidenze in favore di tale ipotesi.

Citazione:
Se cosi' fosse (intervento extraterrestre, o di una civilta' terrestre superiore), non ci sarebbe da meravigliarsi se le conoscenze cosmogoniche siano state fedelmente tramandate per tempi lunghissimi: mica era Alberto Angela a tenere i registri degli eventi, era un essere con capacita' superiori molto probabilmente in grado di tramandare le cronache della sua storia meglio di quanto possiamo fare noi nell'era della propaganda.

Io dico che l'uomo moderno vive in condizioni di bestialità e che le sue reali capacità sono inimmaginabili oggi.

I mistici, da millenni, affermano che l'uomo "normale" è un dio (non Dio) e che con il suo Spirito può conoscere l'Universo intero.

Se hanno ragione, e secondo me è così, è verosimile che questi antichi "dei" fossero solo uomini normali e non ridotti in bestie come sono oggi.

Vale quanto qualunque altra ipotesi

Citazione:
Comunque sia, per fortuna la mia di suocera parla vietnamita e non la capisco molto...

Hai trovato l'uovo di Colombo

Genio!

***********

Oppure Dio sta continuando a creare l'uomo in infiniti mondi....

L'utile delle cose é in quello che non c'é
Chuang Tzu
invisibile
Inviato: 25/3/2015 19:55  Aggiornato: 25/3/2015 19:55
Sono certo di non sapere
Iscritto: 11/12/2012
Da: Sabina
Inviati: 7912
 Re: Intervista a Mauro Biglino
Citazione:
benitoche

L'ho detto chiaro, è assurdo prendere le scritture che conosciamo come prova dell'origine dell'uomo.

Il Libro dei Libri risponde a qualunque domanda,vedi post precedente

Quindi secondo te, un libro di poche migliaia di anni fa riporta fedelmente quello che è accaduto almeno 200.000 anni fa?

L'utile delle cose é in quello che non c'é
Chuang Tzu
kyo
Inviato: 25/3/2015 20:21  Aggiornato: 25/3/2015 20:21
Ho qualche dubbio
Iscritto: 1/9/2014
Da:
Inviati: 65
 Re: Intervista a Mauro Biglino
Peoniatroppe poche donne qui dentro!!! non c'è l'equilibrio... sempre sommosse...

Quoto, premettendo che sono un uomo, questo modo di discutere "duale" uno contro l'altro (altra forma della tanto blasonata competitività) secondo me fa fare passi avanti ma molto lentamente, ma vedo che sia qui che su facebook, la situazione è molto cambiata negli ultimi anni e sono sicuro non sono stato l'unico ad accorgermene

Quoto invisibile Io dico che l'uomo moderno vive in condizioni di bestialità e che le sue reali capacità sono inimmaginabili oggi. I mistici, da millenni, affermano che l'uomo "normale" è un dio (non Dio) e che con il suo Spirito può conoscere l'Universo intero. Se hanno ragione, e secondo me è così, è verosimile che questi antichi "dei" fossero solo uomini normali e non ridotti in bestie come sono oggi. sull'idea di umani "evoluti" scambiati x alieni, ci sono popolazioni in luoghi remoti tuttora con poteri simili alla telepatia e ben sappiamo tutti della storia del 5-10% del cervello utilizzato, non immagino cosa saremmo capaci di fare al nostro vero potenziale

Ghilgamesh
Inviato: 25/3/2015 20:27  Aggiornato: 25/3/2015 20:27
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/10/2005
Da:
Inviati: 3001
 Re: Intervista a Mauro Biglino
@Mrexani

Sono invocazioni, ma non dirette a un "altissimo Signore invisibile e sconosciuto", sono cose richieste (pretese) fatte da un pò tutti i vari governatori locali.

Tipo nel salmo precedente a quello da te linkato, scrivono questo:
Le lodi di Dio sulla loro bocca
e la spada a due tagli nelle loro mani,

[7] per compiere la vendetta tra i popoli
e punire le genti;

[8] per stringere in catene i loro capi,
i loro nobili in ceppi di ferro;

Molto poco spirituale, tutta roba concreta che avevano già fatto eseguendo i suoi ordini.

Riguardo l'ultima domanda, ho sentito alcuni accenni di Biglino a riguardo ma non ho ancora letto l'ultimo libro (sinceramente non so manco se è uscito) in cui dovrebbe proprio fare un raffronto fra gli elohim biblici e i theoi omerici ... ma non avendolo ancora letto e non essendo un esperto di poemi omerici, per ora taccio ^__^

Ghilgamesh
Inviato: 25/3/2015 20:36  Aggiornato: 25/3/2015 20:36
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/10/2005
Da:
Inviati: 3001
 Re: Intervista a Mauro Biglino
Citazione:
Autore: invisibile Inviato: 25/3/2015 19:55:29

Quindi secondo te, un libro di poche migliaia di anni fa riporta fedelmente quello che è accaduto almeno 200.000 anni fa?


Credo che molto dipenda anche da chi ha raccontato le cose qualche migliaio di anni fa ...

Gli "dei" sembrano campare (almeno i primi tempi) notevolmente più degli umani ... quindi poche migliaia di anni fa, avrebbero potuto avere anche fonti dirette.

Sono ipotesi sia chiaro, io non lo so ... ma la coerenza che sembra esserci fra quasi tutti i resoconti antichi, la volontà ferrea di insabbiare determinate cose e argomenti ... sono tutte cose che mi fanno pensare che siano ancora qui e che usino solo un altro metodo per controllarci.

Poi se troverò elementi contrari a questa ipotesi, cambierò idea ...

invisibile
Inviato: 25/3/2015 20:41  Aggiornato: 25/3/2015 20:42
Sono certo di non sapere
Iscritto: 11/12/2012
Da: Sabina
Inviati: 7912
 Re: Intervista a Mauro Biglino
Citazione:
etrnlchild

Qualcuno vuole sostenere che la storia dell'origine extraterrestre dell'uomo, o la sua creazione in laboratorio da parte di altre razze giganti o quello che ti pare, sia stata tramandata oralmente e fedelmente per minimo 200.000 anni?

Questa è una giusta osservazione e varrebbe a prescindere dal contenuto.

Non "varrebbe", vale.

Citazione:
A maggior ragione mi fermerei sulle affermazioni di Biglino relative a ciò che quel testo NON è rispetto a ciò che raccontano. Cioè non parla di UN Dio unico e creatore, frutto semmai di manipolazioni successive.
E questo dalla sola analisi del testo.
Le eventuali contestazioni andrebbero fatte su questo piano.

Certo, ma anche qui Rickard ha sollevato una questione importante.

Se è un testo sacro, filosofico e metafisico, o se è anche un testo sacro etc.(visto che sono vari testi), è molto probabile che sia allegorico e non letterario, come moltissimi testi sacri sono, perché in questo tipo di testi si vuole parlare al Cuore ed allo Spirito dell'Uomo, non solo alla mente.

Citazione:
Poi riguardo il contenuto la sua interpretazione e contestualizzazione, possiamo solo fare congetture in attesa di avere maggiori informazioni.
L'ipotesi "aliena" è comunque suggestiva.

Certo che lo è, anche io sono cresciuto a pane e Star Trek

Sul serio, non scarto niente a priori, ma da qui ad essere convinti basandosi su di un testo molto recente rispetto all'età dell'uomo ce ne passa...

L'utile delle cose é in quello che non c'é
Chuang Tzu
invisibile
Inviato: 25/3/2015 20:48  Aggiornato: 25/3/2015 20:48
Sono certo di non sapere
Iscritto: 11/12/2012
Da: Sabina
Inviati: 7912
 Re: Intervista a Mauro Biglino
Citazione:
Ghilgamesh

Quindi secondo te, un libro di poche migliaia di anni fa riporta fedelmente quello che è accaduto almeno 200.000 anni fa?


Credo che molto dipenda anche da chi ha raccontato le cose qualche migliaio di anni fa ...

Gli "dei" sembrano campare (almeno i primi tempi) notevolmente più degli umani ... quindi poche migliaia di anni fa, avrebbero potuto avere anche fonti dirette.

Sono ipotesi sia chiaro, io non lo so ...

Appunto, ipotesi e racconti di esseri che campano più degli uomini "comuni" (ridotti a vivere come bestie).

Se la mia "ipotesi" è giusta, un uomo normale in Armonia con il mondo, magari vive centinaia di anni...

Infatti io tendo per l'ipotesi di civiltà antecedente, non extraterrestri.

Citazione:
... ma la coerenza che sembra esserci fra quasi tutti i resoconti antichi,...

Su questo concordo e infatti anche io propendo per l'ipotesi che "qualcosa" sia successo.

Citazione:
la volontà ferrea di insabbiare determinate cose e argomenti ... sono tutte cose che mi fanno pensare che siano ancora qui e che usino solo un altro metodo per controllarci.

Su questo concordo pienamente, ma non significa che siano extraterrestri.

Nel suo forum incredulo (ormai gli fischiano le orecchie ) ne ha parlato abbondantemente della tradizione del potere in un periodo che, guardacaso, inizia circa 6.000 anni fa.

L'utile delle cose é in quello che non c'é
Chuang Tzu
benitoche
Inviato: 25/3/2015 21:08  Aggiornato: 25/3/2015 21:12
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 30/9/2006
Da:
Inviati: 1941
 Re: Intervista a Mauro Biglino
Quindi secondo te, un libro di poche migliaia di anni fa riporta fedelmente quello che è accaduto almeno 200.000 anni fa?

Scritto da chiaroveggenti?Certo,anzi parte da molto più lontano

Immagina (perché la particolarità della lingua ebraica è proprio questa,associare parole ad immagini,altrimenti non ha senso leggere in ebraico,capito Biglino?)che la narrazione biblica dei sei giorni della creazione descrive come il sensibile è sorto dal sovrasensibile.
Se leggi il link sopra potrai farti un'idea...il resto è fuffa

la religione è indispensabile
soltanto a un’umanità rescissa dal mondo divino-spirituale.
Slobbysta
Inviato: 25/3/2015 21:39  Aggiornato: 25/3/2015 22:30
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 23/7/2013
Da:
Inviati: 2227
 Re: Intervista a Mauro Biglino
Citazione:
Non ti rispondo perché, in tutta onestà, non riesco a capire quello che scrivi. Mi risulta oscuro e incomprensibile. Non riuscendo a comprenderlo, non saprei cosa risponderti. In effetti, neanche ho capito qual era la domanda. Mi capita anche con Calvero, a volte, ma della sua buonafede e passione non ho dubbi. Della tua un po’ meno.




Onestà? Bah...Vediamo se ce la fai a capirla così...vediamo...

Citazione:
Per la gran parte della storia umana il 98-99% della popolazione era analfabeta. Dovremmo dedurne che la quasi totalità dei testi scritti nella storia umana sia stata prodotta da “combriccole” per esclusivo uso e consumo interno? L’uomo ha da sempre usato metafore e allegorie


Secondo te, Dante..scriveva per il 98% della popolazione?

Citazione:
Oltretutto si parla anche di una misteriosa razza di giganti, umanoidi di 4 metri in guerra con gli elohim.



È possibile che ci siano censure, depistaggi, minacce, omicidi, se in uno scavo archeologico..si trovassero reperti che sbugiarderebbero l'attuale versione della storia umana?


Speriamo di non assomigliare davvero a Calvero...sarebbe una tragedia per me...

Oh Rickard ...io più semplice di così non saprei..neppure con un disegnino sarei in grado...

Slobbando


PS ..avevo aggiunto poi...Perché l'FBI ha sequestrato le carte di Tesla? E siamo rimasti 100anni al palo..continuando con quei bidoni inefficienti a pistoni e bielle...?

Giusto per farti capire..che in questa epoca di comunicazione..non resta che far sparire le cose piuttosto che renderle oscure crittografandole....

invisibile
Inviato: 25/3/2015 21:40  Aggiornato: 25/3/2015 21:41
Sono certo di non sapere
Iscritto: 11/12/2012
Da: Sabina
Inviati: 7912
 Re: Intervista a Mauro Biglino
Citazione:
benitoche

Quindi secondo te, un libro di poche migliaia di anni fa riporta fedelmente quello che è accaduto almeno 200.000 anni fa?

Scritto da chiaroveggenti?Certo, ...

E tu come lo sai che è stato scritto da chiaroveggenti?

Citazione:
...anzi parte da molto più lontano

Immagina (perché la particolarità della lingua ebraica è proprio questa,associare parole ad immagini,altrimenti non ha senso leggere in ebraico,capito Biglino?)che la narrazione biblica dei sei giorni della creazione descrive come il sensibile è sorto dal sovrasensibile.
Se leggi il link sopra potrai farti un'idea...il resto è fuffa

Stai fraintendendo il senso di quello che ho detto.

Io non sto criticando la Bibbia, sto dicendo che (lo ripeto visto che pare necessario...) considerare scritti di poche migliaia di anni fa come prova dell'origine dell'uomo, visto che questa a come MINIMO 200.000 anni, in qualsiasi senso si intenda la sua origine, non ha senso.

E' solo un libro.

C'è della verità in esso? Secondo me si e molta.

C'è falsità? Secondo me si.

C'è manipolazione? Ne sono sicuro visto di che queste tematiche sono direttamente collegate al grande male dell'uomo: il potere.


Solo per fare un esempio, il comandamento "Onora il padre e la madre" credo che sia stato manipolato per fini malvagi.

Io credo che l'origine era "Onora il figlio".

Non ho nessuna pezza d'appoggio per affermare questo, solo il buonsenso e l'osservazione.

Tutti i figli "onorano" naturalmente il padre e la madre, quindi sarebbe un comandamento inutile.
Invece non tutti i padri e non tute le madri onorano i figli, cosa che comporta crescita deficiente che comporta mancanza nell'onorare il padre e la madre.

Ma la causa è dei genitori, non dei figli.

Sono i genitori che si comportano male che, eventualmente, hanno bisogno di un comandamento.
Mai visto un figlio, fino ad una certa età, non onorare il padre e la madre. Mai.
Quindi sospetto fortemente che ci sia stata una manipolazione.

L'utile delle cose é in quello che non c'é
Chuang Tzu
AJeX-97
Inviato: 25/3/2015 22:03  Aggiornato: 25/3/2015 22:03
Ho qualche dubbio
Iscritto: 25/3/2015
Da:
Inviati: 73
 Re: Intervista a Mauro Biglino
Saluti ragazzi, sono uno nuovo e mi iscrivo adesso nonostante più o meno segui da anni.
Da quanto precisamente? Bé, diciamo che un anno e mezzo fa leggendo di Biglino in un forum di calcio...posso dire quasi la mia vita è cambiata Bè non proprio, ma quando ebbi la fortuna di incontrarlo di persona potei dirglielo pure a lui, in maniera scherzosa, ma non troppo, perché Biglino mi fece incuriosire a questa tematica, e di conseguenza, ai "complotti", che sono come le idee di Platone e sono quindi concatenati, perché mano a mano acquisisci una determinata forma mentis che applichi non solo ad un determinato argomento, ma a tutti, ed io non cascavo certo dal pero, diciamo, però da lì si è avviato il mio percorso che m'ha fatto divenire un orgoglioso cospirazionista a 360°.
L'11 Settembre ti sconvolge all'inizio, finché non capisci che questo è il mondo dove vivi, ed io l'ho capito e non solo in riferimento alle torri.

Ora, per parlare dell'argomento nello specifico, c'è una domanda che ho iniziato a farmi: se la nostra civiltà si estinguesse, lascerebbe una traccia più chiara e tangibile di quella precedente? Perché sì ragazzi, per me chi dice "non ci sono indizi di quella che potrebbe essere una civiltà precedente" è alla stessa stregua di chi dice "ma st'ufo chi l'ha mai visti??", non sa di cosa sta parlando e credo di dirlo con cognizione di causa, perché potrei citargli tanti di quei siti archeologici che gli sono familiari tanto quanto lo era Al-Qaeda per Condoleezza Rice
E quindi dove sono le tracce di questa civiltà precedente, di giganti magari? OVUNQUE, ma proprio ovunque, letterale, non allegoria e non metafora, letteralmente ovunque
Il fatto è che la Storia noi abbiamo iniziato a scriverla, a fissarla, relativamente di recente, e abbiamo scritto solo di civiltà di cui abbiamo fonti dirette, il resto era un antico e confuso eco anche per i Sumeri. Da quanto tempo abbiamo iniziato a fissare la nostra storia? Nemmeno 150 anni, e l'abbiamo fissata ponendoci determinati paradigmi, che certe cronache erano solo e soltanto miti. Dobbiamo ancora capacitarci, di sapere poco e nulla del nostro passato, ma della nostra ignoranza noi umanità non ce ne capacitiamo mai.
L'archeologia se n'è resa conto? Bé, probabilmente sì, è certo in malafede ma a mio parere non come possa essere la Nasa, per esempio, perché anche l'archeologia ufficiale aspetta (ed aspetta molto placidamente), di vederci più chiaro riguardo questa civiltà, le cui tracce sono ovunque, nascoste da improbabili formazioni naturali, illogiche attribuzioni e semplice ignoranza (e magari qualche insabbiamento, come denunciato spesso in Sardegna, vero e proprio parco archeologico a cielo aperto).

Per quanto riguarda i fossili, ne abbiamo così tanti che quando ne ritroviamo uno nuovo dobbiamo quasi riscrivere la storia dell'umanità
Di ossa giganti, si dice se ne ritrovino, si dice se ne distruggano, si dice se ne nascondano, si dice qualcuna sia rimasta. Certo di "teschi allungati", se ne sono ritrovati parecchi, migliaia, centinaia a Nazca, guarda un po'

Biglino ha ragione? Mah, a grandi linee probabilmente, specie se la genetica gli darà ragione. Antica civiltà=alieni? A mio parere le due cose sono collimate.

Io spero che l'insostenibile ricostruzione storica (200000 anni fa l'homo sapiens dal nulla, 187000 anni di nulla fino a Gobekli Tepe, altri 8000 anni di nulla fino ai sumeri, e 6000 anni fino a noi) possa vederla confutata entro la mia vita, in cui spero di avere in modo di approfondire le attribuzioni dei numerosi siti controversi, con la certezza che il paradigma fissato non corrisponde a verità, a meno che non vogliamo credere che la Grande Piramide l'abbia costruita Cheope, ma a quel punto tanto vale credere che le torri gemelle le abbia buttate giù Bin Laden

Slobbysta
Inviato: 25/3/2015 23:16  Aggiornato: 25/3/2015 23:24
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 23/7/2013
Da:
Inviati: 2227
 Re: Intervista a Mauro Biglino
invisibile...Citazione:
Si chiama conoscenza della conoscenza altrui, visto che hanno dimostrato molte volte di possederla.


A casa mia si chiama tifo...reclamar nostalgicamente il commento di persone non presenti...indica l'incapacità propria di esprimersi meglio dei soggetti in questione...una specie di resa intellettuale...


Citazione:
Cosa c'entra la fiducia cieca con ...Citazione: Per il resto, i contributi di un Incredulo e di un Pike Bishop, sarebbero interessanti in proposito.


Se si plaude un commento non ancora fatto, è segno o di superficialità oppure di fiducia cieca...

Come non capisci...adesso mi sono spiegato? Tutto chiaro Invisibile? Non è un sudoku diabolico...mamma mia che fatica vivere in mezzo alla gente...

Sarebbe meglio dire a questo punto...peccato che Ratzinger non posta un suo commento...

...non so se ti mancano..contattali..se pensi che il livello dei commenti con essi aumenterebbe la media...
Ce l'hai il loro poster appeso nella cameretta?

Slobbando fiero di esser individualista....

Mrexani
Inviato: 25/3/2015 23:27  Aggiornato: 25/3/2015 23:51
Mi sento vacillare
Iscritto: 23/6/2014
Da:
Inviati: 432
 Re: Intervista a Mauro Biglino
Beh Ghilgamesh che fai mi prendi per il culo? ...

Sono inni, preghiere, canti e lodi di venerazione religiosa.
Non saprei cos'altro possano essere altrimenti..


147
.......
[5] Grande è il Signore, onnipotente,
la sua sapienza non ha confini.

[6] Il Signore sostiene gli umili
ma abbassa fino a terra gli empi.
.......


146
......
Alleluia.
Loda il Signore, anima mia:

[2] loderò il Signore per tutta la mia vita,
finché vivo canterò inni al mio Dio.

[3] Non confidate nei potenti,
in un uomo che non può salvare.

[4] Esala lo spirito e ritorna alla terra;
in quel giorno svaniscono tutti i suoi disegni.
.......

104
.........
[24] Quanto sono grandi, Signore,
le tue opere!
Tutto hai fatto con saggezza,
la terra è piena delle tue creature.

[25] Ecco il mare spazioso e vasto:
lì guizzano senza numero
animali piccoli e grandi.

[26] Lo solcano le navi,
il Leviatàn che hai plasmato
perché in esso si diverta.

[27] Tutti da te aspettano
che tu dia loro il cibo in tempo opportuno.

[28] Tu lo provvedi, essi lo raccolgono,
tu apri la mano, si saziano di beni.

[29] Se nascondi il tuo volto, vengono meno,
togli loro il respiro, muoiono
e ritornano nella loro polvere.

[30] Mandi il tuo spirito, sono creati,
e rinnovi la faccia della terra.
......

NelSeprio
Inviato: 26/3/2015 0:11  Aggiornato: 26/3/2015 0:31
So tutto
Iscritto: 4/10/2013
Da:
Inviati: 18
 Re: Intervista a Mauro Biglino
DaemonZC

Citazione:
una civiltà che può produrre energia illimitata


Per produrre energia devi consumare energia, o combustibile se preferisci.
Per darti un' idea, nella fusione, che promette di risolvere tutti i nostri problemi, solo lo 0,7% della materia si trasforma in energia.
Per ottenere questa miseria occorre almeno 1/10 di massa solare ( come dire 30.000 terre ) e dieci milioni di gradi.

Citazione:
viaggiare migliaia di volte più velocemente della luce


La velocità della luce è invalicabile, perchè a quella velocità la massa diventa infinita e occorrerebbe un' energia infinita per spingere un corpo.

Citazione:
ignorare totalmente il fatto che l'umanità ha circa 200.000 anni


So quanti anni abbiamo, ho persino partecipato al progetto genographic ;) e comunque non ho problemi con le antiche civiltà, è che non hanno lasciato nulla di cui parlare. Questo è il succo di tutte le mie riflessioni.

Citazione:
E non "purificando il loro sangue" ma dove l'hai tirata fuori....


Non farmi riguardare tutto il video, ti assicuro che lo dice

Ghilgamesh

Citazione:
Tipo un "dio" a cavallo di una macchina volante più di 2000 anni fa?


Non è mai stata rinvenuta una cosa del genere. Per favore, non dirmi che l hanno imboscata

Citazione:
a Gobekli tepe sono state trovate delle scritte


Hanno trovato segni, è da verificare che si tratti di una scrittura. In ogni caso lo sanno tutti, non è stato insabbiato nulla.

Aironeblu

Citazione:
Quale tizio?


http://it.wikipedia.org/wiki/Coral_Castle

Supernova
Inviato: 26/3/2015 0:26  Aggiornato: 26/3/2015 0:26
Ho qualche dubbio
Iscritto: 1/1/2006
Da:
Inviati: 156
 Re: Intervista a Mauro Biglino
Citazione:
Sono inni, preghiere, canti e lodi di venerazione religiosa. Non saprei cos'altro possano essere altrimenti.. 147 ....... [5] Grande è il Signore, onnipotente, la sua sapienza non ha confini. [6] Il Signore sostiene gli umili ma abbassa fino a terra gli empi. ....... 146 ...... Alleluia. Loda il Signore, anima mia: [2] loderò il Signore per tutta la mia vita, finché vivo canterò inni al mio Dio. [3] Non confidate nei potenti, in un uomo che non può salvare. [4] Esala lo spirito e ritorna alla terra; in quel giorno svaniscono tutti i suoi disegni. ....... 104 ......... [24] Quanto sono grandi, Signore, le tue opere! Tutto hai fatto con saggezza, la terra è piena delle tue creature. [25] Ecco il mare spazioso e vasto: lì guizzano senza numero animali piccoli e grandi. [26] Lo solcano le navi, il Leviatàn che hai plasmato perché in esso si diverta. [27] Tutti da te aspettano che tu dia loro il cibo in tempo opportuno. [28] Tu lo provvedi, essi lo raccolgono, tu apri la mano, si saziano di beni. [29] Se nascondi il tuo volto, vengono meno, togli loro il respiro, muoiono e ritornano nella loro polvere. [30] Mandi il tuo spirito, sono creati, e rinnovi la faccia della terra.



Tutta roba tratta dal libro dei salmi che contiene appunto canti e inni scritto presubilmente nel III secolo AC... a proposito nel salmo 82 si parlo di un assemblea di Elohim, in cui uno di essi che presiede l'assemblea rimproverà i colleghi per come governano e gli dice, "si voi siete Elohim ma morirete come tutti gli Adam."

Tenendo conto della dubbia vocalizzazione masoretica e della ancora più dubbia traduzione CEI si può solo far finta che siano preghiere, ma bisogna davvero far finta, visto che sono scritte in un lingua che non annovera il termine "Dio" tenetelo sempre ben presente, in quanto non dipende dalle traduzioni.

Non vi è differenza fra illusione e realtà per chi la sta vivendo.
Slobbysta
Inviato: 26/3/2015 0:32  Aggiornato: 26/3/2015 0:32
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 23/7/2013
Da:
Inviati: 2227
 Re: Intervista a Mauro Biglino
Benvenuto AJeX-97...col tuo primo corposo commento...

Citazione:
...il mio percorso che m'ha fatto divenire un orgoglioso cospirazionista a 360°.


Occhio al bluff del bluff...il mio consiglio è almeno essere "cospirazionista" a 359....
...lasciati uno spiraglio come scappatoia...

...di cuore...

Slobbysta

Mrexani
Inviato: 26/3/2015 0:48  Aggiornato: 26/3/2015 0:48
Mi sento vacillare
Iscritto: 23/6/2014
Da:
Inviati: 432
 Re: Intervista a Mauro Biglino
Supernova ''Tenendo conto della dubbia traduzione masoretica'' va a farsi benedire anche la traduzione del Biglino.

Se vuoi sostituisco i termini ''Dio'' e ''Signore'' con il termine ''stuzzicadenti'' e rimangono lodi religiose ugualmente.

NeWorld
Inviato: 26/3/2015 0:57  Aggiornato: 26/3/2015 0:59
Mi sento vacillare
Iscritto: 25/1/2011
Da: Around the World
Inviati: 629
 Re: Intervista a Mauro Biglino
Biglino è un pessimo e superficiale studioso della Bibbia,
approfitta dell'ignoranza altrui per propagandare idee personali in contrasto con la realtà degli scritti biblici, e questo funziona perchè le persone CREDONO di conoscere la Bibbia in base a chi dice di rappresentarla..in particolare la chiesa cattolica...ma la bibbia è un altra cosa...

e sia Biglino che la chiesa cattolica non la conoscono affatto..anzi oserei dire che la travisano VOLONTARIAMENTE.

Ma d'altronde è normalissimo..dopo secoli di tentativi di eliminarla fisicamente (falliti) e decenni di teorie (evoluzione per esempio) per tentare di eliminarne l'Autore..ora si tenta di renderla un libro di fantascienza e confondere le persone PRIMA che la possano veramente conoscere (averla non significa conoscerla,ci vuole un diligente e cosciente sforzo per studiarla con mente aperta), così da ottenere un risultato (lo stesso che vuole il NWO):

Distruggere Dio dalla mente e dal cuore dell'Umanità

P.S. non ci riusciranno mai totalmente


"perché abbiamo un combattimento non contro sangue e carne, ma contro i governi, contro le autorità, contro i governanti mondiali di queste tenebre, contro le malvage forze spirituali che sono nei luoghi celesti"
Calvero
Inviato: 26/3/2015 0:59  Aggiornato: 26/3/2015 1:22
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/6/2007
Da: Fleed / Umon
Inviati: 13165
 Re: Intervista a Mauro Biglino
Citazione:
A casa mia si chiama tifo...reclamar nostalgicamente il commento di persone non presenti...indica l'incapacità propria di esprimersi meglio dei soggetti in questione...una specie di resa intellettuale...


A casa tua gli insulti gratuiti e comprovati, sono il pane quotidiano. Le conoscenze non hanno a che fare con le "rese intellettuali", Incredulo e Pike Bishop hanno dimostrato di sapere il fatto loro ...

... se leggessero, magari avrebbero voglia di tornare, sarebbe un piacere per molti e credici, se si affacciassero queste due utenze insieme, ci sarebbe di che toccare cime che te vedi solo col binocolo ...

... il punto è, caro Slobbysta, che almeno i nani, come canta De André, non è giusto li si accusi gratuitamente, ma tu che non lo sei [un nano] è evidente che il cuore ce l'hai vicino il buco del culo...

... se avessi un po' di buon cuore, e non ce l'hai, capiresti che perdere certe utenze è un vero peccato. Non si tratta di TIFO - pirla, si tratta di avere amore per un SITO come quello di Luogocomune, dove delle persone hanno messo l'anima, d'accordo o meno che si fosse con le loro idee ...

... tu invece continui a metterci il culo. E interessa ben poco tu l'abbia pulito. Perché è la bocca che ti dovresti sciacquare razza di SNOB che non sei altro

NON SI FOSSE CAPITO SONO PERFETTAMENTE IN TEMA

... perché cercare di coinvolgere certe utenze poteva arricchire la discussione, e di molto. Cose che a molti avrebbe fatto piacere leggere e ne avrebbe guadagnato l'homepage.



Te invece sei solo e sempre più uno snobbetto in frac di stocazzo.

Te non hai amore per questo SITO, vattene a fanculo --->SE<--- senti il bisogno di parlare di tifoserie ... piccolo cinico snob del cazzo

Misti mi morr Z - 283 - Una volta creato il manicomio, la ragione l'ha sempre il direttore; che l'abbia o meno
NeWorld
Inviato: 26/3/2015 1:19  Aggiornato: 26/3/2015 1:19
Mi sento vacillare
Iscritto: 25/1/2011
Da: Around the World
Inviati: 629
 Re: Intervista a Mauro Biglino
Potrei contestare Biglino una marea di volte solo nei primi minuti dll'intervista..

un esempio: parla del termine "barah" (penso si scriva così) riguardo al fatto che non indica che l'uomo sia stato creato dal nulla...

no comment ...ma Biglino ci fa o ci è?? L'ha letta la Bibbia o ha letto topolino?

La Bibbia dice che dio ha creato l'uomo DALLA POLVERE (quindi non dal nulla,evidentemente Dio ha utilizzato sostanze presenti sulla terra per creare l 'uomo..non per niente Mazzucco parla di endo-cannabinoidi presenti nel corpo umano...non per nulla le migliori cure mediche per l 'uomo vengono dalla terra...cura Geson..ecc..)

Non posso credere che uno studioso come lui non conosca questo passo della Bibbia...evidentemente è in malafede!

"perché abbiamo un combattimento non contro sangue e carne, ma contro i governi, contro le autorità, contro i governanti mondiali di queste tenebre, contro le malvage forze spirituali che sono nei luoghi celesti"
AJeX-97
Inviato: 26/3/2015 1:20  Aggiornato: 26/3/2015 1:24
Ho qualche dubbio
Iscritto: 25/3/2015
Da:
Inviati: 73
 Re: Intervista a Mauro Biglino
Citazione:
Per produrre energia devi consumare energia, o combustibile se preferisci.
Per darti un' idea, nella fusione, che promette di risolvere tutti i nostri problemi, solo lo 0,7% della materia si trasforma in energia.
Per ottenere questa miseria occorre almeno 1/10 di massa solare ( come dire 30.000 terre ) e dieci milioni di gradi.

Citazione:
viaggiare migliaia di volte più velocemente della luce


La velocità della luce è invalicabile, perchè a quella velocità la massa diventa infinita e occorrerebbe un' energia infinita per spingere un corpo.

Citazione:
ignorare totalmente il fatto che l'umanità ha circa 200.000 anni


So quanti anni abbiamo, ho persino partecipato al progetto genographic ;) e comunque non ho problemi con le antiche civiltà, è che non hanno lasciato nulla di cui parlare. Questo è il succo di tutte le mie riflessioni.

Citazione:
E non "purificando il loro sangue" ma dove l'hai tirata fuori....


Non farmi riguardare tutto il video, ti assicuro che lo dice

Ghilgamesh

Citazione:
Tipo un "dio" a cavallo di una macchina volante più di 2000 anni fa?


Non è mai stata rinvenuta una cosa del genere. Per favore, non dirmi che l hanno imboscata

Citazione:
a Gobekli tepe sono state trovate delle scritte


Hanno trovato segni, è da verificare che si tratti di una scrittura. In ogni caso lo sanno tutti, non è stato insabbiato nulla.

Aironeblu

Citazione:
Quale tizio?


http://it.wikipedia.org/wiki/Coral_Castle



La velocità della luce sia invalicabile è solo una teoria, che un giorno probabilmente verrà sostituita da una che meglio si adatta alle nuove conoscenze acquisite e che stabilirà nuove regole per la comprensione dell'Universo di cui noi non sappiamo nulla ancora.

Tranquillo Nel che l'Antica Civiltà ha lasciato tantissimo di cui parlare

Nell'Enuma Elish (o nell'Atra Ashis) c'è scritto che prelevavano sangue purificato degli Anunnaki maschi e lo mischiavano con quello dei terrestri (Adamu? Forse prima della mesclanza hanno un altro nome).

Non è mai stato raffigurato?



A Gobekli Tepe è stato trovato molto, ma molto di più di una scrittura, fino ad ora

Per quel che concerne il Coral Castle, per quel che potranno dire i cicappari, è un autentico mistero, nessuno sa con certezza come sia stato costruito. L'autore disse "che aveva scoperto il segreto degli antichi egizi". Che non era il segreto degli antichi egizi che di ste cose ne sapevano quanto noi


Citazione:
Occhio al bluff del bluff...il mio consiglio è almeno essere "cospirazionista" a 359....
...lasciati uno spiraglio come scappatoia...

...di cuore...

Slobbysta


Non ho timore della verità sia che essa me la dica un'ente ufficiale che uno youtuber, aberro le etichette e le uso solo per celerità.

NeWorld
Inviato: 26/3/2015 1:34  Aggiornato: 26/3/2015 1:34
Mi sento vacillare
Iscritto: 25/1/2011
Da: Around the World
Inviati: 629
 Re: Intervista a Mauro Biglino
Interessante come si concentri a dire che degli scrittori della Bibbia non sappiamo niente...(mentre in realtà sappiamo i nomi, spesso le discendenze,una parte della loro vita raccontata nella Bibbia stessa..persino i loro errori...)

mentre si dà grande importanza e risalto ai testi sumero-accadici di cui VERAMENTE non si sa niente ...ma sicuramente questi sono più autorevoli della Bibbia ...

perchè Biglino ha DECISO così...

no comment

"perché abbiamo un combattimento non contro sangue e carne, ma contro i governi, contro le autorità, contro i governanti mondiali di queste tenebre, contro le malvage forze spirituali che sono nei luoghi celesti"
AJeX-97
Inviato: 26/3/2015 1:36  Aggiornato: 26/3/2015 1:36
Ho qualche dubbio
Iscritto: 25/3/2015
Da:
Inviati: 73
 Re: Intervista a Mauro Biglino
Citazione:
Interessante come si concentri a dire che degli scrittori della Bibbia non sappiamo niente...(mentre in realtà sappiamo i nomi, spesso le discendenze,una parte della loro vita raccontata nella Bibbia stessa..persino i loro errori...)


Non mi risulta, non mi risulta nemmeno che sappiamo qualcosa di certo pure sugli scrittori del Nuovo Testamento...

Ghilgamesh
Inviato: 26/3/2015 1:37  Aggiornato: 26/3/2015 1:37
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/10/2005
Da:
Inviati: 3001
 Re: Intervista a Mauro Biglino
@ Mrexani

Scusa, mi sa che non ci siamo capiti:

Premesso che di alcune andrebbe verificata la corretta traduzione, tipo, verso la fine delle tue citazioni scrivi:

"Mandi il tuo spirito" ... secondo Biglino lo "spirito" non è nulla di intangibile, ma il suo disco volante.

Come si evince da molti altri passi, tipo, nel 104 che tu citi, si legge anche:

costruisci sulle acque la tua dimora,
fai delle nubi il tuo carro,
cammini sulle ali del vento;

Sono pronto a scommettere che la parola originale, ha una radice in comune con il termine Kavod (in genere tradotto come spirito) ... e così sembrerebbe indicare un qualcuno che ha il potere (o i mezzi!) per volare.

E dato che in altre parti si vede stanco e impolverato per aver cammianto troppo sotto al sole del deserto, io opterei per un tizio in carne ed ossa che (quando poteva) usava mezzi volanti.

Detto questo, era il loro capo, ovvio che lo adulassero e lo corteggiassero, era molto potente oltre che irascibile, poteva sfamarti, poteva guarirti ... come poteva ucciderti.
Oggi è pieno di gente che lecca i Berlusconi di turno, ma non sono sono "dei" ...

Dicendo che non c'è nulla di spirituale nella bibbia, volevo dire in "dio", è LUI che non parla MAI di cose spirituali.

Noi esseri umani riusciamo a divinizzare e ritualizzare qualsiasi cosa, si veda il culto del cargo ...

@ Nelseprio

Ti ripeto la TUA domanda, evidentemente l'avevi dimenticata: ma cosa c' è di così incomprensibile nella storia e nella intelligenza umana da dover scomodare alieni o antiche civiltà?

Ti evidenzio la parte interessata a cui ho risposto "cosa c' è di così incomprensibile nella storia"

Nella storia c'è un dio a cavallo di una macchina volante, è nel libro di storia più venduto del mondo ... poi puoi sempre pensare siano favolette, ma prima di venirlo a dire a me, dovresti dirlo al miliardo e mezzo di persone che se fa r segno della croce!

invisibile
Inviato: 26/3/2015 1:46  Aggiornato: 26/3/2015 2:14
Sono certo di non sapere
Iscritto: 11/12/2012
Da: Sabina
Inviati: 7912
 Re: Intervista a Mauro Biglino
Slobbysta

Citazione:
A casa mia si chiama tifo...reclamar nostalgicamente il commento di persone non presenti...indica l'incapacità propria di esprimersi meglio dei soggetti in questione...una specie di resa intellettuale...


Si può sapere che cazzo vuoi?

Ora esprimere l'apprezzamento per certe persone, che si sa per certo essere eperte della materia, oltre che di riprovata onestà intellettuale, è diventato una resa intellettuale?

Se devo chiedere a qualcuno sulle riproduzioni dei quadri, non chiedo a te? Il non chiederti sarebbe resa intellettuale?

Se vuoi chiedere del Tai Chi, chiedere a me sarebbe una tua resa intellettuale?

Tu hai qualcosa che non va e io so cosa è: ti rode il culo.

Citazione:
Se si plaude un commento non ancora fatto, è segno o di superficialità oppure di fiducia cieca...

Che fai ti metti anche tu ad "interpretare" quello che gli altri scrivono a tuo comodo?

Io non ho "plaudito" nessun commento, ho "plaudito" la comprovata competenza.

Se dopo millemila post non ti sei accorto della serietà e competenza di certi utenti è un problema solo tuo.

Citazione:
Come non capisci...adesso mi sono spiegato? Tutto chiaro Invisibile? Non è un sudoku diabolico...mamma mia che fatica vivere in mezzo alla gente...

E già... la vita è anche faticosa.

Che disdetta eh conte?

Puoi sempre andare a vivere in una grotta remota, così ci risparmi la tua lagna.

Citazione:
Sarebbe meglio dire a questo punto...peccato che Ratzinger non posta un suo commento...

Questo è solo veleno, o significa che non capisci quello che leggi.
Scegli te.

Citazione:
...non so se ti mancano..contattali..se pensi che il livello dei commenti con essi aumenterebbe la media...
Ce l'hai il loro poster appeso nella cameretta?

Ma vai a farti un clistere di zafferano che magari ti passa il rodimento di culo.

Se ti rode il tuo augusto culo, grattati.
Funziona per i Re, i ministri, i dalai lama fino a quegli ovvibili scavicatovi di povto.

Funziona anche per te.

Ovvove!

Citazione:
fiero di esser individualista....

L'abbiamo capito credimi, dopo millemila volte è più che chiaro.

Ma la cosa importante è sticazzi eh.

Il tuo bisogno di ribadirlo è una cosa che mette tristezza, visto che lo fai non individualmente ma collettivamente.
Lo devi dire a te stesso, non a noi, altrimenti verrebbe da pensare che sia tutta scena.

E così il tuo veleno è rimandato al mittente.

Ora la pianti di rompere le palle?
Grazie.

L'utile delle cose é in quello che non c'é
Chuang Tzu
NeWorld
Inviato: 26/3/2015 1:49  Aggiornato: 26/3/2015 1:49
Mi sento vacillare
Iscritto: 25/1/2011
Da: Around the World
Inviati: 629
 Re: Intervista a Mauro Biglino
Non mi risulta, non mi risulta nemmeno che sappiamo qualcosa di certo pure sugli scrittori del Nuovo Testamento...

Le informazioni che abbiamo ovviamente provengono dalla Bibbia stessa, d'altronde di quanti altri libri antichi e più recenti che non hanno altri riferimenti sugli scrittori ,ne mettiamo in dubbio gli scrittori?

"perché abbiamo un combattimento non contro sangue e carne, ma contro i governi, contro le autorità, contro i governanti mondiali di queste tenebre, contro le malvage forze spirituali che sono nei luoghi celesti"
AJeX-97
Inviato: 26/3/2015 1:53  Aggiornato: 26/3/2015 1:53
Ho qualche dubbio
Iscritto: 25/3/2015
Da:
Inviati: 73
 Re: Intervista a Mauro Biglino
Scusami ma la ricerca storiografica non si fa così, non abbiamo nessun testo biblico precedente al secondo secolo avanti cristo quindi che ne sappiamo noi di chi l'ha scritta in origine e di cos'ha scritto in origine? Da un punto di vista storico non si sa nulla a riguardo, e già sappiamo che il profeta Isaia in realtà è almeno tre profeti in uno nell'arco di 250 anni, figuriamoci il resto che spesso e volentieri non è accompagnato da una firma tanto prestigiosa.

NeWorld
Inviato: 26/3/2015 1:57  Aggiornato: 26/3/2015 1:57
Mi sento vacillare
Iscritto: 25/1/2011
Da: Around the World
Inviati: 629
 Re: Intervista a Mauro Biglino
Continuo...

dice che se si sapesse che il Dio Yahwè non esiste i Sionisti perderebbero potere...

peccato che secondo la Bibbia,il popolo ebraico (quello originale,non questo,che non ha niente a che fare...tra l'altro) ha perso ogni privilegio di essere popolo di Dio nel momento in cui ha ucciso Gesù Cristo...

quindi oltre 2000 anni fa...


"perché abbiamo un combattimento non contro sangue e carne, ma contro i governi, contro le autorità, contro i governanti mondiali di queste tenebre, contro le malvage forze spirituali che sono nei luoghi celesti"
NeWorld
Inviato: 26/3/2015 2:03  Aggiornato: 26/3/2015 2:03
Mi sento vacillare
Iscritto: 25/1/2011
Da: Around the World
Inviati: 629
 Re: Intervista a Mauro Biglino
che ne sappiamo noi di chi l'ha scritta in origine e di cos'ha scritto in origine?

esatto.. il non avere altre fonti non indica però che gli autori non siano quelli.

indica solo un assenza di informazioni esterne che non conferma..Nè SMENTISCE

come mai ad altri libri che si trovano nella medesima situazione non vengono contestati gli scrittori o gli scritti?

comunque l'unico modo per verificarlo a noi oggi è un attento studio della bibbia stessa.

"perché abbiamo un combattimento non contro sangue e carne, ma contro i governi, contro le autorità, contro i governanti mondiali di queste tenebre, contro le malvage forze spirituali che sono nei luoghi celesti"
Davide71
Inviato: 26/3/2015 2:04  Aggiornato: 26/3/2015 2:04
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 8/7/2006
Da:
Inviati: 2108
 Re: Intervista a Mauro Biglino
Ciao a tutti:

qualcuno ha fatto un riferimento ad un biblista, a cui la Chiesa ha imposto il silenzio: Carlo Enzo. Riporta anche un link ad una sua intervista a Repubblica in cui afferma delle cose interessanti.
In sostanza afferma che gli elohim siano "lo spirito di un popolo", ed è forse per questo che non possono a rigore essere grammaticalmente definiti di numero singolare o plurale. Di conseguenza (qui inizio io) la Genesi non spega affatto la formazione dell'universo, ma la formazione dell'ETICA di quel popolo.
A quell'epoca il mondo era più o meno concepito come diviso in "acque superiori" e "acque inferiori"; la Terra è il diaframma che le divide. Le acque superiori originano dal Cielo e quelle inferiori dall'Abisso. Se noi leggiamo i primi versetti della Genesi:

[1]In principio gli elohim fabbricò il cielo e la terra.
[2]Ora la terra era informe e deserta
e le tenebre ricoprivano l'abisso
e lo spirito di elohim aleggiava sulle acque (o sulla loro superficie?).

Cosa fa dunque l'elohim: da una parte fabbrica "il cielo", cioé ciò che DISTINGUE le acque superiori dalle acque inferiori. Dall'altra fabbrica la Terra: ciò che SEPARA le acque superiori dalle acque inferiori. Le acque superiori sono l'aria (i principi intellettuali e morali) e le piogge (che rendono fertile la Terra). Le acque inferiori sono i pensieri, le emozioni e i sentimenti, che rimangono sotto la Terra finché l'uomo, mediante le sue opere, non le fa "emergere", cioè "trasforma i sogni in realtà". L'uomo stesso, in tal senso, svolge la funzione di "Terra", cioé quello che regola il flusso delle acque superiori verso quelle inferiori e viceversa.
In tal senso l'idea che l'uomo sia nato dal "fango" (commistione di acqua e di terra) diventa di una chiarezza lampante.
Ma se le tenebre ricoprono l'abisso (cioé la sorgente delle acque inferiori") l'uomo non ha desideri, non ha pensieri, non ha progetti (non come popolo per lo meno); per questo occorre una "luce" cioè un orientamento, una direzione, un qualcosa che illumini una parte della realtà e oscuri il resto, che permetta appunto all'uomo di distinguere "il bianco dal nero" e i colori tra loro. Perciò la Terra rimane informe, o deserta, o vuota: gli uomini non costruiscono nulla senza una ragione per farlo, un obiettivo, e i mezzi per ottenerlo.
"Lo spirito di Dio aleggia però sulla superficie delle acque" quantunque dubito che sia quello che dice la Genesi, dovrebbe indicare comunque una presenza dell'elohim anche nell'abisso (sennò non vi sarebbe necessità di far emergere le acque inferiori, anche se mediante un flusso regolato, come un fiume, un canale o un pozzo).
Non so se ho colto del tutto il simbolismo, ma ci ho provato! Qualcuno penserà che si tratti di "un'interpretazione allegorica", ma in realtà non è così: io penso che la Bibbia utilizzi gli stessi termini ("acqua" per esempio), per indicare sia l'acqua materiale sia il mondo interiore dell'uomo (e perché no, dell'universo); sennò, ripeto, non si spiega l'utilizzo del termine "acque che sono sotto la terra" nel Secondo Comandamento (nella numerazione ebraica).
Che poi IHVH sia un elohim ci penserei su...

Non date le perle ai cani e ai porci perchè non le mangeranno e vi si rivolteranno contro.
NeWorld
Inviato: 26/3/2015 2:21  Aggiornato: 26/3/2015 2:23
Mi sento vacillare
Iscritto: 25/1/2011
Da: Around the World
Inviati: 629
 Re: Intervista a Mauro Biglino
Inoltre utilizza il termine Elohim come se fosse un nome personale o un qualcosa che potesse essere collegato solo a YHWH ..invece si tratta di un aggettivo che indica qualcuno di "potente" aggettivo utilizzato nella bibbia anche ad indicare angeli,dei pagani o uomini..

quindi non dimostra proprio nulla...

inoltre ancora

Biglino non ci dice che "Elohim" ricorre 35 volte nel racconto della creazione, e ogni volta il verbo che descrive ciò che Dio disse o fece è al singolare.

che disonesto sto Biglino..omettere un simile particolare...

basta non vado avanti sennò mi tocca scrivere un libro....

"perché abbiamo un combattimento non contro sangue e carne, ma contro i governi, contro le autorità, contro i governanti mondiali di queste tenebre, contro le malvage forze spirituali che sono nei luoghi celesti"
NeWorld
Inviato: 26/3/2015 2:38  Aggiornato: 26/3/2015 2:38
Mi sento vacillare
Iscritto: 25/1/2011
Da: Around the World
Inviati: 629
 Re: Intervista a Mauro Biglino
già sappiamo che il profeta Isaia in realtà è almeno tre profeti in uno nell'arco di 250 anni,

Le evidenze indicano un unico scrittore:

1- scrittori delle Scritture Greche Cristiane attribuirono al “profeta Isaia” sia il materiale ora incluso nei capitoli da 1 a 39 che quello dei capitoli da 40 a 66. Non lasciarono mai intendere che ci fossero due personaggi omonimi o che parte del libro fosse opera di un anonimo.
Oltre a ciò ci sono molti altri passi in cui scrittori delle Scritture Greche Cristiane attribuiscono esplicitamente materiale citato dall’ultima parte del libro di Isaia non a uno scrittore sconosciuto, ma al “profeta Isaia”
Nella sinagoga di Nazaret, Gesù Cristo stesso lesse dal “rotolo del profeta Isaia” il passo di Isaia 61:1, 2

2- Inoltre il Rotolo del Mar Morto di Isaia (1QIsa) dimostra che il copista che lo scrisse non sapeva nulla di una presunta divisione della profezia al termine del capitolo 39. Egli infatti iniziò il capitolo 40 nell’ultima riga della colonna che contiene il capitolo 39.
L’intero libro di Isaia è stato tramandato per secoli come un’unica opera, non due o più. La continuità fra il capitolo 39 e il capitolo 40 è evidente dalle parole di Isaia 39:6, 7, che costituiscono un chiaro collegamento con ciò che segue.

perchè allora dicono che sia stato scritto da due o piu scrittori?

Coloro che vorrebbero attribuire il libro a più di uno scrittore non ritengono possibile che Isaia abbia predetto con quasi due secoli di anticipo che un sovrano di nome Ciro avrebbe liberato gli ebrei esiliati; perciò pensano che ciò sia stato scritto in epoca più tarda, per lo meno dopo l’inizio delle conquiste di Ciro. (Isa 44:28; 45:1) Ma non tengono conto del significato di tutta questa parte del libro. Infatti il materiale tratta proprio la prescienza di Dio, la sua capacità di predire ciò che sarebbe accaduto al suo popolo. Questa profezia messa per iscritto con quasi 200 anni di anticipo conteneva il nome del non ancora nato conquistatore di Babilonia che avrebbe liberato gli ebrei.

Il suo adempimento avrebbe dimostrato in modo inequivocabile che essa era di origine divina.

Attribuire la stesura di questa parte del libro di Isaia a uno scrittore dell’epoca di Ciro non risolverebbe lo stesso il problema dei critici. Perché? Perché questa parte del libro prediceva nei particolari anche avvenimenti del ministero e della vita terrena del Messia, Gesù Cristo, cose ancora più lontane nel futuro. L’adempimento di tali profezie conferma che la profezia di Isaia è ispirata da Dio e non è una raccolta di opere di impostori.

"perché abbiamo un combattimento non contro sangue e carne, ma contro i governi, contro le autorità, contro i governanti mondiali di queste tenebre, contro le malvage forze spirituali che sono nei luoghi celesti"
Slobbysta
Inviato: 26/3/2015 2:44  Aggiornato: 26/3/2015 3:36
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 23/7/2013
Da:
Inviati: 2227
 Re: Intervista a Mauro Biglino
Citazione:
A casa tua gli insulti gratuiti e comprovati, sono il pane quotidiano.


...io non ho insultato nessuno, non sarà lo specchio che hai di fronte?

Citazione:
Incredulo e Pike Bishop hanno dimostrato di sapere il fatto loro ...


Mi fa piacere per te...Mai detto nulla sulla loro competenza...

Citazione:
ci sarebbe di che toccare cime che te vedi solo col binocolo ...


Bah ...io me ne sto al mare...ma c'è chi piace la montagna...io non uso il binocolo..mi basta chiudere gli occhi...

Citazione:
il cuore ce l'hai vicino il buco del culo...


Chiederò al medico di spostare lo stetoscopio...

Citazione:
... se avessi un po' di buon cuore, e non ce l'hai, capiresti che perdere certe utenze è un vero peccato.


La vita stessa è fatta di perdite..."elaborare" ciò, è difficile anche per me...

Citazione:
pirla


Non penso proprio di esserlo...

Citazione:
amore per un SITO come quello di Luogocomune


Anch'io provo affetto per questo sito...è per questo motivo non copro di insulti chi non la pensa come me...anche se in certe occasioni, ne avrei tanta voglia...

Citazione:
.. tu invece continui a metterci il culo.


Mi hanno detto stasera che il mio, è vicino al cuore...

Citazione:
razza di SNOB che non sei altro


Beh meglio che pezzente...le etichette non mi son gradite...perchè riduttive...

Citazione:
... perché cercare di coinvolgere certe utenze poteva arricchire la discussione, e di molto. Cose che a molti avrebbe fatto piacere leggere e ne avrebbe guadagnato l'homepage.


Non è escludibile....anche un commento di Ratzinger avrebbe arricchito, tanto più che si parla di Bibbia...

Citazione:
uno snobbetto in frac di stocazzo+vattene a fanculo+piccolo cinico snob del cazzo


Se questo è il tuo modo di amare questo SITO...questione di gusti!

Citazione:
Te non hai amore per questo SITO


...il mio affetto per Luogocomune è un fattore intimo, che non sbandiero per far squallida propaganda perbenista...far risultare un utente incapace di amare Luogocomune..non è una mia prerogativa..mi sembrerebbe una cafonata...poi è chiaro che è solo il mio pensiero...

Slobbysta

NeWorld
Inviato: 26/3/2015 2:52  Aggiornato: 26/3/2015 2:52
Mi sento vacillare
Iscritto: 25/1/2011
Da: Around the World
Inviati: 629
 Re: Intervista a Mauro Biglino
Chicca finale...non ce l'ho fatta

"La Bibbia è un libro scritto da un popolo che tende a magnificare se stesso..."

ahahhahaahahhahaahahahahahahahahahahahahahahah

si magnifica bene..visto che quel popolo viene descritto in molte occasioni disubbidiente,corrotto e punito da Dio...

Biglino non ho parole per te...proprio non le ho...

Fatti na birra va


"perché abbiamo un combattimento non contro sangue e carne, ma contro i governi, contro le autorità, contro i governanti mondiali di queste tenebre, contro le malvage forze spirituali che sono nei luoghi celesti"
Aironeblu
Inviato: 26/3/2015 3:16  Aggiornato: 26/3/2015 3:19
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 12/1/2012
Da: Ha Noi
Inviati: 1947
 Re: Intervista a Mauro Biglino
@NWO

Citazione:
La Bibbia dice che dio ha creato l'uomo DALLA POLVERE (quindi non dal nulla,evidentemente Dio ha utilizzato sostanze presenti sulla terra per creare l 'uomo... (...)Non posso credere che uno studioso come lui non conosca questo passo della Bibbia...evidentemente è in malafede!


Poco sopra la Bibbia dice che un bel giorno Dio, non sapendo che cazzo fare decise di creare Cielo e Terra, poi piante, animali, l'uomo e infine la donna. Che lo faccia impastando argilla (da lui creata) o soffiando su una costola, sempre di CREAZIONE si tratta. (creare: produrre ex-novo, dare vita a qualcosa).
Ma questa è la Bibbia trascritta e tradotta nelle nostre lingue, perchè nei testi originali, dice Biglino, il termine usato non è quello di CREAZIONE, ma quello di MODIFICAZIONE.

E se sei convinto che la Bibbia non parli di CREAZIONE, prova a entrare una domenica mattina qualsiasi in uno di quegli edifici a forma di croce con dentro un tipo in abiti sacerdotali che parla alla gente lì riunita, e a un certo punto sentirai pronunciare in coro :

Credo in un solo Dio, padre onnipotente, CREATORE del Cielo e della Terra, di tutte le cose visibili e invisibili...

Tu che sei in BUONA FEDE dovresti saperlo.

Slobbysta
Inviato: 26/3/2015 3:19  Aggiornato: 26/3/2015 3:27
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 23/7/2013
Da:
Inviati: 2227
 Re: Intervista a Mauro Biglino
invisibile...Citazione:
Si può sapere che cazzo vuoi? +ti rode il culo.+vai a farti un clistere di zafferano che magari ti passa il rodimento di culo.+Se ti rode il tuo augusto culo, grattati.+Ma la cosa importante è sticazzi eh.+ Ora la pianti di rompere le palle?


Ognuno si esprime come può..mi tocca rispettarlo...sinceramente mi dispiace aver creato questo genere di agitazione...



A proposito di individualismo...
Citazione:
Lo devi dire a te stesso, non a noi, altrimenti verrebbe da pensare che sia tutta scena.


..io devo? Che illuso!
È scena in proporzione al fatto che usi un NOI...in proporzione al bisogno di ribadire un partito politico, in proporzione al bisogno di appartenere ad un gruppo specifico, sbandierandolo...
È un controbilanciare pressioni esterne...altrimenti hai ragione tu...non sarebbe necessario ribadirlo...potrebbe sembrare un bluff..

Citazione:
Puoi sempre andare a vivere in una grotta remota


Due mesi all'anno, basta che non sia umida..e che sia ben arredata, con TV ed internet..oh sii mi piacerebbe tanto...chissà se si paga l'IMU..per una grotta ...

Slobbando

Aironeblu
Inviato: 26/3/2015 3:26  Aggiornato: 26/3/2015 3:29
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 12/1/2012
Da: Ha Noi
Inviati: 1947
 Re: Intervista a Mauro Biglino
NWO

Citazione:
"La Bibbia è un libro scritto da un popolo che tende a magnificare se stesso..."


Ma quando mai?!? Infatti il "popolo eletto" di cui si parla si riferisce ai boscimani della Tanzania!
E tutti i secoli di crociate, inquisizione, evangelizzazione del Nuovo Mondo si sono compiuti nel pieno rispetto delle culture "altre", magnificandone l'esistenza con lo sterminio...

Citazione:
Biglino non ho parole per te...proprio non le ho...


Credo che questo non sia assolutamente un problema per nessuno.

MrStewie
Inviato: 26/3/2015 7:40  Aggiornato: 26/3/2015 7:40
Ho qualche dubbio
Iscritto: 2/3/2014
Da:
Inviati: 65
 Re: Intervista a Mauro Biglino
Non vorrei allargare troppo la discussione, ma quando Biglino parla di testi biblici che copia-incollano racconti omerici o sumeri mi viene sempre in mente un cognome noto a questo sito: Fomenko. Nelle parole di Biglino "E' statisticamente impossibile!"

Aironeblu
Inviato: 26/3/2015 8:28  Aggiornato: 26/3/2015 9:26
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 12/1/2012
Da: Ha Noi
Inviati: 1947
 Re: Intervista a Mauro Biglino
@Rickard

Visto che le immagini parlano meglio delle parole:


il famoso "Concorso di Photoshop" sugli scheletri dei giganti come supposto non era un "concorso di Photoshop", poiche' l'iniziativa non e' stata promossa da Adobe, ma dal sito Worth.com, che tratta di fotografia e grafica digitale in senso generale; Le poche immagini relative al tema su cui stiamo discutendo sono le seguenti, relative alla sezione "Anomalie archeologiche":









Le altre sono stupidaggini di questo tipo:












Come ben puoi notare, l'effetto fotorealistico delle immagini di scheletri, e' qualcosa di anomalo all'interno di queste rassegne di elevatissima arte, che punta normalmente all'ironia.
E come ben puoi vedere se ti fai un giretto su quel meraviglioso sito, gli spunti di propaganda non mancano mai ad ogni pagina:








Ma, dicevo da principio, bastava azionare le rotelline subito, senza sorbirsi il giro su questo istruttivo sito...

Worth


Se invece cerchi materiale piu' attendibile, e non ti piacciono gli articoli del NYT del secolo scorso, qui c'e' qualcosa di piu' fresco (2011):

Archaeology Daily: Giants in Egypt and Central Africa

Mysterious giants inhabit Eurasian lakes

Cemetery of giant creatures found in Central Africa

Inutile postare le immagini perche' dopo la genialata del Worth sono tutte diventate "photoshoppate".

invisibile
Inviato: 26/3/2015 9:04  Aggiornato: 26/3/2015 9:13
Sono certo di non sapere
Iscritto: 11/12/2012
Da: Sabina
Inviati: 7912
 Re: Intervista a Mauro Biglino
Scusate il disagio, ma è un po' di giorni che Slobbysta ha deciso che deve rompermi le palle.

Io so che problema ha, ma siccome non ho il suo permesso di parlarne apertamente (ma anche se ce lo avessi non lo farei), e siccome si tratta di questioni personali, non lo faccio, al contrario suo che crede di potersi permettere qualunque cosa, anche di essere scorretto parlando male di altri utenti senza mai illustrare il perché, ma sempre tenendosi sul generale e condendo il tutto con quella aria di superiorità, superiorità che esiste solo nella sua zucca.

Quindi devo prendere provvedimenti prima che la cosa degeneri ulteriormente.

*************************

@slobbysta

Ti ho già detto che la devi smettere di sputare il tuo veleno su di me.

Ti ho già detto che non hai il mio permesso di parlare di me e il tuo continuare a farlo rivela che hai un tuo problema.

Il problema è tuo, non mi riguarda.

Vedi di piantarla immediatamente con le tue velenose insinuazioni personali.

Chiaro?

Citazione:
Ognuno si esprime come può..mi tocca rispettarlo...

Rimando al mittente questa dose di veleno.

Te l'ho detto gentilmente. Tu insisti.
Te l'ho detto con più forza. Tu insisti.
Visto che non ci senti da quell'orecchio, l'orecchio della correttezza e del rispetto verso le persone, te lo dico rudemente. E tu insisti ancora.

E' ora che la pianti. Sono serio.

Citazione:
..sinceramente mi dispiace aver creato questo genere di agitazione...

Non ti credo perché sono giorni che mi stai rompendo le palle, rivelando una tua precisa intenzione.

Citazione:
Lo devi dire a te stesso, non a noi, altrimenti verrebbe da pensare che sia tutta scena.

..io devo? Che illuso!

E' una forma letterale, non significa che DEVI, è un suggerimento, scemo.
Allora è vero che non capisci quello che leggi...

Citazione:
È scena in proporzione al fatto che usi un NOI...in proporzione al bisogno di ribadire un partito politico, in proporzione al bisogno di appartenere ad un gruppo specifico, sbandierandolo...

Nemmeno questa hai capito.
Non hai capito chi è "noi".
O forse è solo un pretesto per sputare veleno?

Te lo ripeto per l'ultima volta in modo civile:

Non hai il mio permesso di parlare di me quindi non lo puoi fare.

Se qualcosa dell'ultima frase non ti è chiara, chiedi pure, sarà mia premura spiegarti per benino tutto quello che non capisci.

L'utile delle cose é in quello che non c'é
Chuang Tzu
Calvero
Inviato: 26/3/2015 9:11  Aggiornato: 26/3/2015 9:11
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/6/2007
Da: Fleed / Umon
Inviati: 13165
 Re: Intervista a Mauro Biglino
Citazione:
..io non ho insultato nessuno, non sarà lo specchio che hai di fronte?


Tu hai parlato di "casa tua" e a "casa tua" gli insulti gratuiti sono il pane quotidiano, sputati spesso e volentieri - a zero; tranquillo non è in questo Topic che l'hai fatto e siccome ti sei permesso il lusso di pontificare su cosa "a casa tua" è il tifo vedi che valore può avere in chi parla di tifo solo per sputare veleno ...

Citazione:
...il mio affetto per Luogocomune è un fattore intimo, che non sbandiero per far squallida propaganda perbenista...


Non si tratta di sbandierare, ma di dimostrare; la mia reazione è un atto dovuto - a causa TUA - snob che non sei altro, visto che tu accusi di tifoseria chi stava cercando di chiamare a una collaborazione persone che sanno il fatto loro ...


... sputaveleno vermilinguo che non sei altro, a te che non piacciono le etichette.

Misti mi morr Z - 283 - Una volta creato il manicomio, la ragione l'ha sempre il direttore; che l'abbia o meno
Redazione
Inviato: 26/3/2015 9:28  Aggiornato: 26/3/2015 9:28
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: Intervista a Mauro Biglino
Riporto qui un commento di HVSKY, sperando che qualcuno, oltre che a leggerlo, riesca anche a CAPIRLO:

"approfitto per chiedere a tutti voi che scrivete qui di essere un pò meno "arroganti" (uso le virgolette perchè spesso le parole non riescono a "raccontare" quello che ho in testa quindi cercate di leggerle non nel senso stretto del termine, appunto, ma in un significato più generale e meno pignolo) e di bisticciare un pò meno..... molte volte mi sono reso conto leggendo vari commenti che si passa troppo spesso da una civile e dinamica, anche frizzante, discussione a una serie di attacchi non proprio congrui per questo Luogo"virtuale"Comune.....

cerchiamo di trasformare il senso di luogocomune in luogo-in-comune......

grazie a tutti

Rickard
Inviato: 26/3/2015 9:36  Aggiornato: 26/3/2015 9:36
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 9/9/2007
Da: Un mondo pervaso di follia
Inviati: 1609
 Re: Intervista a Mauro Biglino
Aironeblu
Citazione:
E come ben puoi notare, l'effetto fotorealistico delle immagini di scheletri, e' qualcosa di anomalo all'interno di queste rassegne di elevatissima arte.
Ma, dicevo da principio, bastava azionare le rotelline subito, senza sorbirsi il giro su questo istruttivo sito...

Onestamente non capisco cosa vorresti dimostrare. Gira e rigira, il famoso concorso di grafica (se “photoshop” usato nella sua accezione più generica non ti va bene) esisteva e vari artisti hanno prodotto le immagini archeologiche di reperti impossibili. E questo per te è “anomalo”?

L’errore che commetti è che, in base a un puro ragionamento personale poggiato su nessun elemento se non la tua opinione (a me sembra anomalo) tu vorresti suggerire che quelle immagini sono state create con lo scopo di sputtanare i “veri” reperti dei giganti.

Ormai, che la discussione si è sviluppata un bel po’, è andata esattamente come pensavo: quando si chiedono tracce della civiltà dei giganti o degli elohim, non si va oltre le traduzioni dei testi sacri in cui abbiamo deciso di porre una smisurata fiducia, oppure le solite 7 – 8 foto trite e ritrite che girano sul web da anni, oppure si chiamano in causa alla rinfusa tutti i manufatti e i presunti OOPART a casaccio (statuine che rappresenterebbero antichi cosmonauti, mosaici confusi che racconterebbero dell’origine ingegnerizzata dell’umanità, Gobleki Tepe, l’Ucc ello di Saqqara, le facce dell’Isola di Pasqua ecc.).

Abbiamo migliaia e migliaia di reperti di trilobiti, semplici animali che sono vissuti 300 milioni di anni fa, eppure per le tracce dei giganti e degli elohim (che sarebbero stati sulla Terra fino a poche migliaia di anni fa) ci dobbiamo accontentare di questa robetta, salvo poi “prendersela” con i concorsi di grafica che sputtanano i “veri” reperti…

Slobbysta
Citazione:
Secondo te, Dante..scriveva per il 98% della popolazione?

Secondo me non ha scritto la Divina Commedia come “documento interno” da usare nella propria “combriccola” (come suggerisce Biglino con la Bibbia). Oppure potremmo dire che anche quel testo non ha niente di allegorico e va preso alla lettera. Dante si inoltrò in una selva oscura, incontrò Virgilio e fece un viaggio nell’inferno, purgatorio e paradiso.

Citazione:
È possibile che ci siano censure, depistaggi, minacce, omicidi, se in uno scavo archeologico..si trovassero reperti che sbugiarderebbero l'attuale versione della storia umana?

Possibile. Ma non basta l’esistenza astratta di questa possibilità per trasformarla in fatto e certezza. Dove sono le morti sospette nei siti archeologici? Dove sono manufatti che incontrovertibilmente sono “fuori tempo”? Banalmente: dove cazzo sono i resti e gli scheletri di giganti di 4 metri? Siamo pieni di reperti fossili vecchi di decine e centinaia di milioni di anni, e non riusciamo ad avere resti che dovrebbero essere vecchi di qualche migliaio d’anni?

Citazione:
PS ..avevo aggiunto poi...Perché l'FBI ha sequestrato le carte di Tesla? E siamo rimasti 100anni al palo..continuando con quei bidoni inefficienti a pistoni e bielle...?

Sì, ma noi sappiamo tutto di Tesla, della sua vita, delle sue opere, degli ostacoli che ha incontrato. Non è una teoria biblica basata su una traduzione di documenti. Ci sono tanti altri elementi. E comunque, direi che Nikola Tesla ha lasciato traccia di sé nel mondo, ben aldilà di qualche murales sfigato o statuina scrostata.

La scienza non è nient'altro che una perversione se non ha come suo fine ultimo il miglioramento delle condizioni dell'umanità. - Nikola Tesla
P.K.89
Inviato: 26/3/2015 9:37  Aggiornato: 26/3/2015 9:37
Mi sento vacillare
Iscritto: 3/7/2013
Da:
Inviati: 601
 Re: Intervista a Mauro Biglino
Ovviamente, è totalmente insensato e fuori luogo, auspicare il parere altrui in un "Forum/portale di informazione"

Quindi lo scopo di un scrivere su LC sarebbe quale? Auto compiacersi delle proprie stronzate?

Certo che alle volte avvengono cose che proprio non ti aspetti.

Da notare la ritirata almeno momentanea di un accusatore pazzo. Evidentemente questa volta era entrato un po troppo in fuorigioco. Ma sa aspettare, ritornerà...

Calvero
Inviato: 26/3/2015 9:42  Aggiornato: 26/3/2015 9:42
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/6/2007
Da: Fleed / Umon
Inviati: 13165
 Re: Intervista a Mauro Biglino
_____________
_________


Tranquillo Massimo tra un po' me ne vado a fan a 'quel paese', perché ho le palle piene di gente che con modi garbati sfrantica i coglioni. Per fortuna questo Topic ne è un esempio lampante ...

... perché se dopo un commento libero dove dico la mia, aggiungo che sarebbe interessante ascoltare altre utenze perché, conoscendole, magari leggendo qui, si prendono il buon cuore di intervenire e poi

- in maniera garbata ...

.. poi si deve rispondere ad accuse di tifoserie e stravolgere il senso di un gesto d'amore e trasformarlo in "resa intellettuale", sai che ti dico?

Che mi sono rotto il cazzo, perché questi modi sottili di fare allusioni con fare snob, non sono sostenibili e sono troppo tra le righe per prenderli di petto, ecco perché m'incazzo di brutto ... e personalmente, non posso passarci sopra.

Tanto è finita, te ne sei accorto?

Attacchi contro il 'complottismo' ... distruzione della privacy, e cosa credi? che tra un po anche le cure contro il cancro non verranno inglobate nel complottismo?


Intanto ti saluto, buon lavoro e soprattutto buona fortuna a tutti

Misti mi morr Z - 283 - Una volta creato il manicomio, la ragione l'ha sempre il direttore; che l'abbia o meno
P.K.89
Inviato: 26/3/2015 10:00  Aggiornato: 26/3/2015 13:18
Mi sento vacillare
Iscritto: 3/7/2013
Da:
Inviati: 601
 Re: Intervista a Mauro Biglino
EDIT

Auto rimosso

Sertes
Inviato: 26/3/2015 10:13  Aggiornato: 26/3/2015 10:14
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/6/2006
Da: Bologna
Inviati: 9236
 Re: Intervista a Mauro Biglino
@Massimo:
io ho letto il tuo avviso, ma ho letto anche questo:

Citazione:
NeWorld ha scritto:
Biglino non ci dice che "Elohim" ricorre 35 volte nel racconto della creazione, e ogni volta il verbo che descrive ciò che Dio disse o fece è al singolare.

che disonesto sto Biglino..omettere un simile particolare...


NeWorld, riesci a dettagliare meglio questa tua accusa? (Se hai ragione, è importante saperlo)

Grazie.

Quando dici le cose come stanno, stai sulle palle a tanta gente
P.K.89
Inviato: 26/3/2015 10:14  Aggiornato: 26/3/2015 10:14
Mi sento vacillare
Iscritto: 3/7/2013
Da:
Inviati: 601
 Re: Intervista a Mauro Biglino
@Calvero

Capisco lo sbattimento, come lo capivo per incredulo, ma per far terminare i deliri di uno snob il miglior modo è snobbarlo.

Trovo sia una cretinata quella di lasciar campo libero a chi vuol distruggere, basta non dargli i mezzi.

Non vi sarà mai un posto tranquillo in cui discutere senza che arrivi qualcuno che vuol prevalere o distruggere il confronto.
Chi ne ha guadagnato dal rinunciar al Luogo comune di discussione? incredulo, Pike, e altri che leggo esser gente che ha dato il proprio contributo e andata via per dissidi o chi è riuscito nel proprio intento di far tacere chi non la pensa come lui?

Anche una forte censura da parte di Massimo, andrebbe contro i principi di libertà di espressione. I provocatori servono eccome, perchè sono utili ad allenare il senso critico, basta solo non dargli troppo corda, e sono loro stessi i primi a levarsi dalle scatole.

Lo stesso snobbista, è utile alla discussione portando il suo punto di vista, basta non cedere alla provocazione quando insulta in maniera "artistica". Lo si può ripagar con la medesima moneta.

NeWorld
Inviato: 26/3/2015 10:26  Aggiornato: 26/3/2015 10:31
Mi sento vacillare
Iscritto: 25/1/2011
Da: Around the World
Inviati: 629
 Re: Intervista a Mauro Biglino
Aironeblu il mio nick non è NWO

piuttosto il suo opposto

Il Nuovo Mondo che non ha niente a che fare con quella pazzia umano-satanistica che può solo danneggiare l'umanità..

E se sei convinto che la Bibbia non parli di CREAZIONE

Non ho mai detto questo

Riguardo la materia che compone l’universo si parla di CREAZIONE.. nel creare i cieli fisici e la terra, Dio non usò materia preesistente. Lo si comprende da Genesi 1:1, che dice: “In principio Dio creò i cieli e la terra”. Se la materia fosse sempre esistita, non sarebbe stato esatto usare la parola “principio” in relazione alle cose materiali.

cosa diversa riguarda animali e esseri umani:

Invece, dopo aver creato la terra, Dio formò in effetti “dal suolo ogni bestia selvaggia del campo e ogni creatura volatile dei cieli”. (Ge 2:19) Formò inoltre l’uomo “dalla polvere del suolo”, soffiandogli nelle narici l’alito della vita affinché l’uomo divenisse un’anima vivente. — Ge 2:7.

quindi distinguiamo

Ma quando mai?!? Infatti il "popolo eletto" di cui si parla si riferisce ai boscimani della Tanzania! E tutti i secoli di crociate, inquisizione, evangelizzazione del Nuovo Mondo si sono compiuti nel pieno rispetto delle culture "altre", magnificandone l'esistenza con lo sterminio...

Si parlava di chi ha scritto la Bibbia,non di chi se ne è appropriato in epoche successive NASCONDENDOLA al popolo (le messe erano in latino e chi provava a tradurre una Bibbia rischiava la vita...è storia!) e DICENDO di rappresentarla... ma di fatto avendo un comportamento ANTI-cristiano.

"perché abbiamo un combattimento non contro sangue e carne, ma contro i governi, contro le autorità, contro i governanti mondiali di queste tenebre, contro le malvage forze spirituali che sono nei luoghi celesti"
Calvero
Inviato: 26/3/2015 10:27  Aggiornato: 26/3/2015 10:27
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/6/2007
Da: Fleed / Umon
Inviati: 13165
 Re: Intervista a Mauro Biglino
_______________
___________

Rispondo solo alle questioni che hanno una valenza di principio (ringraziandoti del tuo intervento, ci mancherebbe)

Citazione:
Anche una forte censura da parte di Massimo, andrebbe contro i principi di libertà di espressione. I provocatori servono eccome, perchè sono utili ad allenare il senso critico, basta solo non dargli troppo corda, e sono loro stessi i primi a levarsi dalle scatole.


Non auspico minimamente, a una censura o a un Ban - a meno si tratti di TROLL che agiscono in piena gratuità. Slobbysta non è un Troll.

Detto questo, e Massimo se vorrà lo potrà confermare, quando venne bannato il Pispax, io gli scrissi un PM per chiedergli un ripensamento che utenti come Pispax sono importanti e se si pensa a quante litigate furiose ho avuto con Lui, dovrebbe far capire quale animo si muove nei miei interventi.

Citazione:

Lo stesso snobbista, è utile alla discussione portando il suo punto di vista, basta non cedere alla provocazione quando insulta in maniera "artistica". Lo si può ripagar con la medesima moneta.


Non ho mai nascosto che abbia portato ottimi contributi e che sia un personaggio interessantissmo, lo stesso Incredulo lo aveva sottolineato e molte volte non ho avuto il minimo problema a quotarlo compreso di dargli il benvenuto quando era rientrato ...

... si tratta di un insieme di cose e di una tolleranza che non è un elastico infinito. Prima o poi si spezza.

Misti mi morr Z - 283 - Una volta creato il manicomio, la ragione l'ha sempre il direttore; che l'abbia o meno
Shavo
Inviato: 26/3/2015 10:30  Aggiornato: 26/3/2015 10:30
Mi sento vacillare
Iscritto: 22/5/2008
Da:
Inviati: 334
 Re: Intervista a Mauro Biglino
A parte NeWorld che contesta direttamente certe affermazioni di Biglino, mi sembra che la maggior parte degli avvertimenti e critiche sian state rivolte all'utenza del sito. Biglino stesso mette le mani avanti ed evita saggiamente di giungere a conclusioni incerte. Suggerirei a tutti di fare lo stesso, la discussione ormai è degenerata. Di questo potremmo pure essere grati: ora abbiamo la possibilità di tornare ad occuparci di quotidianità, ISIS e solita merda ^^

Ghilgamesh
Inviato: 26/3/2015 10:33  Aggiornato: 26/3/2015 10:33
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/10/2005
Da:
Inviati: 3001
 Re: Intervista a Mauro Biglino
Citazione:

Autore: NeWorld Inviato: 26/3/2015 10:26:25


Riguardo la materia che compone l’universo si parla di CREAZIONE.. nel creare i cieli fisici e la terra, Dio non usò materia preesistente. Lo si comprende da Genesi 1:1, che dice: “In principio Dio creò i cieli e la terra”. Se la materia fosse sempre esistita, non sarebbe stato esatto usare la parola “principio” in relazione alle cose materiali.


In realtà non è così ...

Genesi 1.1: bereshit bara elohim

Questa è la frase originale ... e come CHIUNQUE può verificare in un qualsiasi dizionazio di ebrazico, "bara" NON vuol dire "creare"!

Quindi all'inizio (in principio), gli "dai" (è plurale) hanno "modificato sostanzialmente qualcosa di preesistente" nei cieli e nella terra.

Ad esempio Bara, sempre nella bibbia, viene usato per dire che hanno costruito una diga, hanno modificato sostanzialmente la struttura di un fiume, l'hanno "creata" ... ma non dal nulla.

NeWorld
Inviato: 26/3/2015 10:48  Aggiornato: 26/3/2015 10:48
Mi sento vacillare
Iscritto: 25/1/2011
Da: Around the World
Inviati: 629
 Re: Intervista a Mauro Biglino
NeWorld, riesci a dettagliare meglio questa tua accusa? (Se hai ragione, è importante saperlo)

E' universalmente riconosciuto da tempo e dalla maggioranza dei traduttori che il termine Elohim è un PLURALE MAIESTATIS..in base proprio ai VERBI e AGGETTIVI del contesto dove questo termine ricorre (per esempio nella creazione)

citazione:

Aaron Ember scrisse: “Che la lingua del VT abbia interamente rinunciato all’idea della pluralità in . . . [ʼElohìm] (quando è riferito all’Iddio d’Israele) è dimostrato specialmente dal fatto che esso si costruisce quasi invariabilmente con un predicato verbale singolare e prende un attributo aggettivale singolare. . . . [ʼElohìm] dev’essere piuttosto spiegato come un plurale intensivo, che denota grandezza e maestà, equivalente a Il grande Dio”.

— The American Journal of Semitic Languages and Literatures, vol. XXI, 1905, p. 208.

Quindi è come se la frase fosse messa così:

"Elohim crea" ...e non "Elohim creano"....

"perché abbiamo un combattimento non contro sangue e carne, ma contro i governi, contro le autorità, contro i governanti mondiali di queste tenebre, contro le malvage forze spirituali che sono nei luoghi celesti"
Sertes
Inviato: 26/3/2015 10:54  Aggiornato: 26/3/2015 10:59
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/6/2006
Da: Bologna
Inviati: 9236
 Re: Intervista a Mauro Biglino
Scusa NeWorld, la tua accusa è stata precisa, vorrei una risposta altrettanto precisa e possibilmente a tema:

Citazione:
NeWorld ha scritto:
Biglino non ci dice che "Elohim" ricorre 35 volte nel racconto della creazione, e ogni volta il verbo che descrive ciò che Dio disse o fece è al singolare.

che disonesto sto Biglino..omettere un simile particolare...


Ad esempio potresti portarci 2-3 di queste occasioni, su 35, in cui il verbo è al singolare... con i riferimenti al testo, in modo da poter controllare autonomamente (per quanto possibile).

Grazie

(altrimenti dovevi dire: ci sono tanti altri studiosi che non concordano con Biglino, uno dei quali è tizo caio che sostiene la seguente cosa...
Siccome ti sei permesso di accusare di disonestà Biglino ora devi essere capace in prima persona di dimostrarlo, oppure ritirare esplicitamente l'accusa.)

Quando dici le cose come stanno, stai sulle palle a tanta gente
Pyter
Inviato: 26/3/2015 11:00  Aggiornato: 26/3/2015 11:00
Sono certo di non sapere
Iscritto: 15/9/2006
Da: Sidonia Novordo
Inviati: 6250
 Re: Intervista a Mauro Biglino
E' universalmente riconosciuto da tempo e dalla maggioranza dei traduttori che il termine Elohim è un PLURALE MAIESTATIS


Infatti MAIESTATIS deriva dal fatto che gli Elohim costruivano gli uomini in primavera, autunno e inverno, perché d'estate l'argilla si secca troppo in fretta.

"Nessuno ha il diritto di fare quel che desidera, ma tutto è organizzato per il meglio." (Antico decreto reale tolemaico)
Parsifal79
Inviato: 26/3/2015 11:04  Aggiornato: 26/3/2015 11:16
Mi sento vacillare
Iscritto: 20/1/2015
Da: Ἀρκαδία
Inviati: 1000
 Re: Intervista a Mauro Biglino
Citazione:
E' universalmente riconosciuto da tempo e dalla maggioranza dei traduttori che il termine Elohim è un PLURALE MAIESTATIS..in base proprio ai VERBI e AGGETTIVI del contesto dove questo termine ricorre (per esempio nella creazione)


se avessi visto almeno UNA conferenza di Biglino, al quale hai dato del disonesto, sapresti che Biglino non mette in discussione la regola (?) che hanno usato/inventato la "maggioranza dei traduttori", ma il fatto che queste regole di traduzione cambiano , di volta in volta, per mettere delle pezze a delle evidenti falle della "versione ufficiale" della bibbia.

Mauro Biglino - Elohim e il "plurale di astrazione": Uno o Tanti?

https://www.youtube.com/watch?v=2w-ueOLC7rI

AJeX-97
Inviato: 26/3/2015 11:04  Aggiornato: 26/3/2015 22:56
Ho qualche dubbio
Iscritto: 25/3/2015
Da:
Inviati: 73
 Re: Intervista a Mauro Biglino
Citazione:
Ormai, che la discussione si è sviluppata un bel po’, è andata esattamente come pensavo: quando si chiedono tracce della civiltà dei giganti o degli elohim, non si va oltre le traduzioni dei testi sacri in cui abbiamo deciso di porre una smisurata fiducia, oppure le solite 7 – 8 foto trite e ritrite che girano sul web da anni, oppure si chiamano in causa alla rinfusa tutti i manufatti e i presunti OOPART a casaccio (statuine che rappresenterebbero antichi cosmonauti, mosaici confusi che racconterebbero dell’origine ingegnerizzata dell’umanità, Gobleki Tepe, l’Ucc ello di Saqqara, le facce dell’Isola di Pasqua ecc.).


Allora non mi ascolti, se dico ovunque è ovunque, e poi cavolo le Piramidi ti sembrano niente

Comunque per iniziare un po' a parlare delle tracce lasciate da questa civiltà, prendo spunto da questo tuo messaggio

Questo qui è il modo in cui sono "messe le mani" all'Isola di Pasqua



Potete notare come il sedimento pare esagerato per essere di soli 1000 anni, in ogni caso, questo è il modo in cui sono messe le mani a Tihuanaco



Qui come sono messe a San Augustin, Colombia



Qui come sono messe in Polinesia, Tiki Megalitic



Qui come sono messe in Indonesia, Bada Valley



E qui come sono messe a Gobekli Tepe, 12000 anni fa





Oh, ma ce ne fosse uno di questi siti che non sia controverso
Queste cose dimostrano qualcosa? Magari no, ma mostrano qualcosa che in qualsiasi altro contesto sarebbe molto molto significativo.

Le si conoscono queste, e miriadi di altre cose, prima di dire che non ci sono tracce della civiltà precedente?

Parsifal79
Inviato: 26/3/2015 11:22  Aggiornato: 26/3/2015 11:22
Mi sento vacillare
Iscritto: 20/1/2015
Da: Ἀρκαδία
Inviati: 1000
 Re: Intervista a Mauro Biglino
Citazione:
La velocità della luce è invalicabile, perchè a quella velocità la massa diventa infinita e occorrerebbe un' energia infinita per spingere un corpo.


La fisica degli Ufo ed il fisico degli ufologi
Di Corrado Malanga

http://coma.opide.net/articoli/scienza/La%20Fisica%20degli%20UFO%20ed%20il%20Fisico%20degli%20Ufologi.pdf

Ghilgamesh
Inviato: 26/3/2015 11:23  Aggiornato: 26/3/2015 11:23
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/10/2005
Da:
Inviati: 3001
 Re: Intervista a Mauro Biglino
Citazione:

Autore: Sertes Inviato: 26/3/2015 10:54:33

Ad esempio potresti portarci 2-3 di queste occasioni, su 35, in cui il verbo è al singolare... con i riferimenti al testo, in modo da poter controllare autonomamente (per quanto possibile).


Ad esempio quando crea l'uomo, Genesi 1,27 (versione CEI):
Dio creò l'uomo a sua immagine;
a immagine di Dio lo creò;
maschio e femmina li creò

La prima domanda che credo sorga spontanea sia: si, vabbene il maestatis ... ma uno che fa qualcosa simile a se... che so due???

Se invece si traduce correttamente si ottiene: Gli dei crearono l'uomo a loro immagine e somiglianza, con "l'immagine" degli dei li crearono, maschi e femmina li crearono.

E così sembra avere senso ... una pluralità di gente (maschi e femmine) che fanno qualcosa partendo dalla loro "immagine" (secondo Biglino il dna) e GIUSTAMENTE fanno uomini e donne.

Con il singolare devi fare dei tripli salti mortali carpiati, per avere un qualcosa che abbia anche solo vagamente senso.

toussaint
Inviato: 26/3/2015 11:26  Aggiornato: 26/3/2015 11:26
Sono certo di non sapere
Iscritto: 23/3/2012
Da:
Inviati: 5220
 Re: Intervista a Mauro Biglino
Rickard, tu non sai nemmeno dove sia di casa la logica.
E poi, esistono le dimostrazioni per assurdo, hai presente?
Allora, fare delle competizioni di Photoshop per manipolare foto di scavi archeologici non sembra avere alcun senso, ma uno ce lo deve avere, e l'unico logico, razionale è proprio quello di togliere ogni credibilità alle vere foto di ossa gigantesche.
Dunque, proprio quelle assurde competizioni di fotomontaggio DIMOSTRANO che i giganti esistono.
Deduzione logica e la logica è l'unica cosa che ESISTA realmente...



P.S.: ma poi abbiamo anche testimonianze scritte di persone autorevoli, medici, ossia scienziati, vedere mio post precedente sui giganti calabresi...

"Siam del popolo le invitte schiere c'hanno sul bavero le fiamme nere ci muove un impeto che è sacro e forte morte alla morte morte al dolor. Non vogliamo più assassini non vogliamo più briganti come un dì gridiamo: avanti!" Arditi del Popolo 1921
toussaint
Inviato: 26/3/2015 11:29  Aggiornato: 26/3/2015 11:29
Sono certo di non sapere
Iscritto: 23/3/2012
Da:
Inviati: 5220
 Re: Intervista a Mauro Biglino
Secondo Rickard questo signore era un folle invasato:

CAPUCCI, Giovanni Battista
Dizionario Biografico degli Italiani - Volume 19 (1976)
di Augusto De Ferrari
CAPUCCI, Giovanni Battista. - Nacque a Turi di Calabria nei primi anni del sec. XVII.
Fu medico e naturalista di una certa fama, a dire dei contemporanei, ma assai scarse sono le notizie certe sulla sua vita Studiò medicina e filosofia naturale probabilmente a Napoli, e nel colto e fervido ambiente della cultura napoletana del Seicento seppe riservarsi un posto non trascurabile, nonostante il suo temperamento modesto ed alieno dalle polemiche.
In medicina si professava galenico ed ippocratico, ma diffidava di ogni tradizione consacrata né si contentava di "iurare in verba magistri", poiché il suo sincero interessamento alla nuova corrente sperimentale lo spingeva piuttosto a cercare la verifica della esperienza come appoggio di ogni convinzione scientifica. Si ha notizia infatti di varie esperienze da lui compiute a Napoli, sulla scorta di Andrea Libavio, per dimostrare l'affinità tra il veleno della vipera e il mercurio, e per verificare l'efficacia di un antidoto, composto di acqua di vetriolo, radici ed erbe varie.
Naturalmente tale indirizzo di metodo non poteva non avvicinarlo a quegli ingegni che operavano nella stessa direzione, cioè, più che alla cosiddetta scuola magnetica, all'Accademia degli Investiganti. Il C. aderì alle teorie magnetiche sostenute da Marco Aurelio Severino, che individuava nel corpo organico la presenza di "simili" attraentisi l'un l'altro; ma proseguiva per conto suo le ricerche, ad esempio su una questione molto dibattuta nel Seicento, quella del caldo e del freddo, del raro e del denso, anche per i suoi diretti legami con la medicina. I concetti di caldo e freddo, di raro e denso al C. parevano equivoci, in quanto è sempre necessario per lui fare riferimento al senso per affermare o meno le qualità di un oggetto.
Per convincere i suoi uditori del fatto che i concetti di raro e denso sono in stretto rapporto allo spazio in cui i nostri sensi colgono gli oggetti - se lo spazio è ampio, diciamo un oggetto raro, denso se lo spazio è angusto - egli si serve dei versi virgiliani: "Adparent rari nantes in gurgite vasto". Se i nuotatori egli afferma, fossero più vicini l'uno all'altro, con una minor quantità di mare fra di loro, sarebbero più densi. Per cogliere il concetto di raro, non è necessario ricorrere al freddo e al caldo, bensì pensare che le parti di un oggetto rarefatto più o meno si avvicinano o si allontanano le une dalle altre. Per smentire l'affermazione che la condensazione è propria del freddo, il C. dimostra che il freddo talvolta può rarefare, e che viceversa talvolta il caldo può condensare, qualunque sia il concetto che si abbia del caldo e del freddo. Indipendentemente dunque dalle definizioni tradizionalmente accettate, il C. amava verificare sperimentalmente i concetti di cui si serviva. A questo scopo faceva uso della dimostrazione per assurdo e dei sillogismi, per confutare gli avversari aristotelici con le loro stesse armi.Assai più determinante per la sua formazione e per i suoi studi fu peraltro il sodalizio con T. Cornelio e Leonardo Di Capua, C. Musitano, S. Bartoli, L. A. Porzio, C. Pellegrino, D. Spinola, Francesco e Gennaro D'Andrea, e in genere con tutto l'animoso gruppo che, spinto dalle stesse esigenze che ispiravano la contemporanea Accademia del Cimento a Firenze, diede vita a Napoli nel 1650 all'Accademia degli Investiganti.
Se l'obiettivo di questa accademia, dichiarato già nella scelta del nome, era di occuparsi di cose filosofiche e naturali con un nuovo spirito di ricerca, fu Leonardo Di Capua che ne individuò la vera anima, quando lodava l'attività di quei medici - fra i quali dobbiamo vedere anche il C. - che filosofarono liberamente, cioè riscattarono la loro ricerca da ogni legame per sostenere costantemente la "filosofica libertà" (Parere..., p. 58). Così facendo essi portarono la speculazione napoletana ad accostarsi a quella francese, inglese e tedesca, il cui esempio liberamente accettato (soprattutto di Cartesio, Gassendi, Copernico, Boyle, Bacone) costituiva un punto fermo di contro all'immobile dogmatismo degli aristotelici (che avevano a loro volta fondato l'Accademia dei Discordanti) nel tentativo di scuotere, come afferma il Giannone (p. 375), "il durissimo giogo che la filosofia dei chiostri aveva posto sopra la cervice de' nostri napoletani".
Un'altra amicizia ebbe sul C. un'influenza decisiva, quella con Malpighi, il quale affermava di coltivare religiosamente tale amicizia con frequenti lettere, e di sperare che i rapporti con un uomo così colto potessero giovargli (p. 29). Il C. ammirava molto Malpighi, tanto che lo definiva un secondo Galileo; lo invitava a non tener conto dei detrattori galenici, arroganti lodatori del passato; leggeva e lodava le sue opere, come l'opuscolo De tactu, inviatogli per incitamento di G. Ruffi.
Dopo aver esercitato a lungo la medicina a Napoli con un certo successo (assai apprezzate erano le sue opinioni mediche come quelle sulla respirazione, il cui compito principale negava che fosse la refrigerazione del cuore e del sangue, o sull'attività che deve svolgere il medico per ristabilire, senza modificarlo, l'equilibrio instabile dell'uomo, alterato dal morbo), trascorse gli ultimi anni a Crotone. Qui, abbandonata la pratica medica, temperava l'ozio con la lettura delle più recenti opere di filosofia e di medicina, che richiedeva con insistenza agli amici di Napoli, poiché il piccolo centro calabrese non offriva granché al suo desiderio di sapere. Considerato da molti un nuovo Pitagora, morì a Crotone nel penultimo decennio del sec. XVII.
Tra le sue opere si ricorda una Exercitatio (in M. A. Severino, Vipera Pythia, Patavii 1651, pp. 511-517), sugli antidoti contro il veleno delle vipere, una lettera che precede le Exercitationes paradoxicae di Sebastiano Bartoli (Venetiis 1666), una Epistola circa responsum adversus Liparum auctorem Triumphi Galenici (in Opera posthuma M. Malpighii, Amstelodami 1698, pp. 42 ss.), scritta in occasione della disputa sosenuta da Malpighi contro il messinese Michele Lipari, e numerose altre lettere.
Fonti e Bibl.: L. Di Capua, Parere... divisatoin otto ragionamenti, Napoli 1681, p. 586; Id., Lectiones natura mephitium concernentes, III, Neapoli 1683, passim; L. A. Porzio, Dissertat. variae, Venetiis 1684, pp. 5 9, 112, 113, 119, 127, 134, 136, 149; G. Gimma, Idea della st. dell'Italia letterata, II, Napoli 1723, p. 483; Id., Elogi accademici dellaSocietà degli Spensierati di Rossano, I, Napoli 1723, p. 146; M. Malpighi, Opera medica et anatomicavaria, Venetiis 1743, p. 29; L. Giustiniani, Brevecontezza delle Accad. istituite nel Regno di Napoli, Napoli 1801, p. 43; P. Giannone, Istoria civiledel Regno di Napoli, IX, Milano 1822, p. 375; C. Minieri Riccio, Cenno storico delle Accad. fiorite nella città di Napoli, in Arch. stor. per le prov. napoli, IV (1879), p. 531; M. Maylender, Storiadelle Accad. d'Italia, III, Bologna 1929, p. 368; A. Belloni, IlSeicento, Milano 1929, p. 547; N. Badaloni, Introd. a G. B. Vico, Milano 1961, pp. 31 n., 40, 65 n., 69 n., 104-106 n., 109 s., 290 n.; C. Jannaco, IlSeicento, Milano 1963, p. 89; S. Mastellone, Pensiero politico e vita culturale a Napoli nella seconda metà del Seicento, Messina-Firenze 1965, p. 87.

"Siam del popolo le invitte schiere c'hanno sul bavero le fiamme nere ci muove un impeto che è sacro e forte morte alla morte morte al dolor. Non vogliamo più assassini non vogliamo più briganti come un dì gridiamo: avanti!" Arditi del Popolo 1921
NeWorld
Inviato: 26/3/2015 11:32  Aggiornato: 26/3/2015 11:32
Mi sento vacillare
Iscritto: 25/1/2011
Da: Around the World
Inviati: 629
 Re: Intervista a Mauro Biglino
Ad esempio potresti portarci 2-3 di queste occasioni, su 35, in cui il verbo è al singolare... con i riferimenti al testo, in modo da poter controllare autonomamente (per quanto possibile).

Se vuoi controllare autonomamente puoi farlo in diversi siti dove vengono riportate le traduzioni più antiche ritrovate

per esempio qui: LINK

ma se non sei ferrato nella conoscenza di quelle lingue antiche non sarà facile...

comunque è difficile contestare che i verbi e gli aggettivi indicati quelle 35 volte nella creazione non siano dei singolari.

"perché abbiamo un combattimento non contro sangue e carne, ma contro i governi, contro le autorità, contro i governanti mondiali di queste tenebre, contro le malvage forze spirituali che sono nei luoghi celesti"
toussaint
Inviato: 26/3/2015 11:37  Aggiornato: 26/3/2015 11:37
Sono certo di non sapere
Iscritto: 23/3/2012
Da:
Inviati: 5220
 Re: Intervista a Mauro Biglino
Citazione:
Oppure Dio creò il mondo.

E creò l'Uomo a sua immagine e somiglianza.

E magari lo creò in infiniti pianeti...


E quelli crebbero, studiarono, impararono e andarono in giro per l'universo a fabbricare altri esseri.
Invisibile, ritenta, sarai più fortunato...

"Siam del popolo le invitte schiere c'hanno sul bavero le fiamme nere ci muove un impeto che è sacro e forte morte alla morte morte al dolor. Non vogliamo più assassini non vogliamo più briganti come un dì gridiamo: avanti!" Arditi del Popolo 1921
Redazione
Inviato: 26/3/2015 11:40  Aggiornato: 26/3/2015 11:41
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: Intervista a Mauro Biglino
NEWORLD: Serters ha ragione. Tu hai affermato che Biglino è "disonesto" (quindi, praticamente, che mente). Non basta a questo punto dire che "è universalmente riconosciuto" il contrario, per supportare la tua affermazione.

Ai tempi di Galileo era "universalmente riconoscuiuto" che la terra fosse piatta, ma questo non faceva di Galileo un "disonesto".

O DIMOSTRI che Biglino è "disonesto" (ti consiglio di cercare sul dizionario il termine "dimostrare", prima di replicare), oppure ritiri la tua accusa.

Spero di essere stato chiaro.

toussaint
Inviato: 26/3/2015 11:42  Aggiornato: 26/3/2015 11:42
Sono certo di non sapere
Iscritto: 23/3/2012
Da:
Inviati: 5220
 Re: Intervista a Mauro Biglino
Worth1000 è uno dei più famosi e autorevoli siti Internet in lingua inglese dedicati al ritocco fotografico, progettato da Avi Muchnick e Israele Derdik sulla scorta del motto "una foto vale più di mille parole".
AAHHHHHHHHHHHHHHHHHHHHHHHHHH
Avi e Israele!!!
Noooooooooo, mica sò debunkers.
Nooooooooooooooooooo

"Siam del popolo le invitte schiere c'hanno sul bavero le fiamme nere ci muove un impeto che è sacro e forte morte alla morte morte al dolor. Non vogliamo più assassini non vogliamo più briganti come un dì gridiamo: avanti!" Arditi del Popolo 1921
invisibile
Inviato: 26/3/2015 11:43  Aggiornato: 26/3/2015 11:45
Sono certo di non sapere
Iscritto: 11/12/2012
Da: Sabina
Inviati: 7912
 Re: Intervista a Mauro Biglino
Citazione:
toussaint

Oppure Dio creò il mondo.

E creò l'Uomo a sua immagine e somiglianza.

E magari lo creò in infiniti pianeti...


E quelli crebbero, studiarono, impararono e andarono in giro per l'universo a fabbricare altri esseri.
Invisibile, ritenta, sarai più fortunato...

Oppure...

Possibile, l'ho sempre detto.

Ma anche no.

Di certo la Bibbia non può essere presa come PROVA di nulla, vista la cronologia anche solo ufficiale.

Qui stiamo...

L'utile delle cose é in quello che non c'é
Chuang Tzu
AJeX-97
Inviato: 26/3/2015 11:45  Aggiornato: 26/3/2015 11:45
Ho qualche dubbio
Iscritto: 25/3/2015
Da:
Inviati: 73
 Re: Intervista a Mauro Biglino
Veramente è complicato contestare il contrario, al momento della creazione elohim al plurale, lo sanno tutti, e se non lo sai tu bé vuol dire che tiri ciecamente acqua al tuo mulino.
E sempre in Genesi "fecero vagare me, elohim", Elohim è al plurale quando parla ad Abramo, ed in tante altre circostanze elohim è al plurale e Biglino di questo ha parlato più volte ma qui si leggono dopo anni sempre le stesse critiche.

In Giudici 11 Jefte, comandante delle forze israelite, sta combattendo con Ammoniti, Moabiti… e nella controversia con il re di Ammon dice (versetto 24):

“Non possiedi tu quello che Kemosh, tuo elohim, ti ha fatto possedere? Così anche noi possediamo tutto ciò che Yahweh, elohim nostro, ha dato in possesso a noi”.



Per il resto credo che abbiamo più teschi allungati ché ossa di Neanderthal, ma finché si continua a dire che sono normali teschi deformati artificialmente (e ci sarebbe da chiedersi il perché in tutto il mondo di quest'assurda usanza)

AJeX-97
Inviato: 26/3/2015 11:50  Aggiornato: 26/3/2015 11:50
Ho qualche dubbio
Iscritto: 25/3/2015
Da:
Inviati: 73
 Re: Intervista a Mauro Biglino
Notizia di pochi giorni fa

Un team di archeologi ha scoperto i resti di un gigante nella città di Varna, Bulgaria.

Situato sulla costa orientale del Mar Nero, Varna è ormai una grande attrazione turistica. La regione ha una ricca cultura e storia che risale dritto fino al 5000 aC. Il tesoro più antico contenente l'oro del mondo, è stato trovato durante gli scavi nella necropoli di Varna e la datazione al carbonio 14 ha rivelato che è stato sepolto lì più di 6500 anni.

Nel 7 ° secolo aC i Greci fondarono una postazione commerciale chiamata Odessos in quello che ora è Varna. Si era popolato da un miscuglio di Greci e Traci. Verso la fine del II secolo dC, Odessos è stata trasformata in un rifugio romano ed è stata ribattezzata Odessus.

Lo scheletro gigante è stato trovato all'inizio di questo mese, sepolto vicino alle rovine delle mura dell'antica città di Odessus. Si stima che il gigante umana visse e morì nel corso del 5 ° secolo dC.

Valeri Yotov, un membro del team di scavi archeologici è stato citato dicendo che la dimensione delle ossa è stato "impressionante", ma ha rifiutato di fornire dettagli specifici.

"Quando abbiamo iniziato a scoprire le antiche mura della fortezza, abbiamo chiedere un sacco di domande, e, naturalmente, abbiamo dovuto continuare ad ampliare le fondamenta del muro. Ecco come ci siamo imbattuti in scheletro, "ha detto.

La posizione dello scheletro è una chiara indicazione che è stato sepolto in un rituale. Le sue mani sono stati collocati sulla sua vita, e la sua testa è allineata con l'Oriente.

In attesa di ulteriori dettagli, possiamo solo speculare su di esso. Se lo scheletro in realtà possiede proporzioni gigantesche, allora sarebbe un importante archeologico avanzata e sarebbe ancora meglio se questa scoperta si trovò spinta improvvisamente non spazzolare sotto il tappeto.
skeleton-bulgaria-2

Detto questo, non è l'unico scheletro gigante che è stato scoperto in Europa orientale. Durante l'estate del 2012, gli archeologi hanno fatto una scoperta simile nei pressi della città rumena di Carei. Lo scavo di un grande guerriero di 2,50 metri di altezza, con un pugnale seppellito vicino alla sua testa, torna a 5,0000 anni fa, durante l'età del bronzo. Al momento, l'altezza media di un individuo era di circa cinque metri, rendendo il proprietario di questo scheletro era un vero gigante tra i suoi coetanei.

http://beforeitsnews.com/beyond-science/2015/03/giant-skeleton-discovered-in-bulgaria-2448834.html

AJeX-97
Inviato: 26/3/2015 11:53  Aggiornato: 26/3/2015 11:53
Ho qualche dubbio
Iscritto: 25/3/2015
Da:
Inviati: 73
 Re: Intervista a Mauro Biglino
1. Nel 1895 Mr. Dyer nel corso di attività minerarie nella contea di Antrim, in Irlanda, scoprì un gigante fossilizzato. L’altezza che presentava era di 3,70 metri, e in più il piede destro presentava sei dita.
2. Nel MT. Blanco Fossil Museum (USA) è conservato un femore umano lungo “quasi” quanto la statura di un uomo medio, ritrovato in Mesopotamia. L’uomo sarà stato alto almeno circa 5 metri. Quella che segue è la foto dell’osso conservato nel suddetto museo.
3. Gargayan: scheletro umano alto 5,18 metri.
4. Ceylon: resti umani di individui alti certamente circa 4 metri.
5. Zone sud-orientali della Cina: ossa umane di individui alti certamente più di 3 metri. Furono anche trovati attrezzi dalle dimensioni sconcertanti che per essere maneggiati bisognava avere una forza impressionante e si deve essere alti non meno di 4 metri: 500 asce bipenni del peso singolo di 8 Kg.
6. Tura, nell’Assam (Pakistan occidentale): scheletro umano dell’altezza di circa 3,35 metri.
7. Cina meridionale: denti grossi circa sei volte di più dei nostri e sono denti appartenuti ad un uomo gigante.
8. Isole di Giava 1940: una mascella inferiore appartenente ad un uomo alto certamente circa 3,50 metri per le sue proporzioni.
9. Nel Tibet: Sven Hedin affermò di avere visto mummie gigantesche nascoste in luoghi molto profondi.
10. Nei sedimenti lacustri di Ol Dway (in Africa del sud): impronte fossili umane su antichi fanghi pietrificati e che hanno dimensioni esorbitanti.
11. Australia sud-orientale: impronte su fango pietrificato, scoperte dal paleontologo Rex Gibroy riguardante fossili di giganti: si trattava infatti di mani e di piedi abnormi. Le dita dei piedi misuravano 18,5 cm, mentre la mano dal polso all’estremità del medio misurava 28 cm.
12. Caucaso: trovati recentemente scheletri di circa 3 metri da antropologi sovietici.
13. Glozel (Francia): si possono vedere impronte di mani gigantesche di migliaia di anni fa. Nel 1925 furono rinvenuti ossa giganti, utensili e monili di forma enorme.
14. Nel 1577, Willisau Lucerna: vennero alla luce resti di uno scheletro dalle ossa enormi, che appartenevano ad un uomo alto circa 5,80 metri.
15. Hernan Cortes e quando gli spagnoli con lui sbarcarono in America: furono mostrati dagli indigeni del posto, a Hernan Cortes, ossa gigantesche fra cui un femore lungo quanto un uomo di normale statura, che Cortes spedì al suo re.
16. California 1810: fu rinvenuto uno scheletro di un gigante, con la stranezza che aveva sei dita ai piedi, ed un cranio di proporzioni davvero abnormi.
17. Nel Continente Americano, nel 1870: indiani della tribù Omaha dissotterrarono giganti i cui teschi misuravano la bellezza di 60 cm.
18. A Shemya (Isole Aleutine): vennero ritrovate nel 1943, ossa di proporzioni incredibili, e, crani, anche in questo caso di 50-60 cm.
19. Agadir (in Marocco): è stato ritrovato un insieme di utensili antichi, utilizzabili stando alle proporzioni, solo da uomini di almeno 4,50 metri di altezza.
20. Perù, Cina, Italia: denti umani grandissimi sono stati ritrovati in questi paesi. In Cina vengono chiamati “denti di drago”.
Chiesetta del Bresciano, San Salvatore: pare che delle ossa gigantesche possano essere osservate attraverso la grata di una cripta.
21. Nel 1663 nella cittadina di Tiriolo (PR. Catanzaro): nel corso di alcuni scavi emerse una tomba di dimensioni gigantesche e al suo interno uno scheletro enorme di un gigante.
22. Fernando da Alba, uno storico del periodo della conquista spagnola del nuovo mondo: narrava che i resti di uomini giganti in Messico (nella nuova Spagna) si potevano trovare facilmente.
23. In Inghilterra: riesumato uno scheletro di un guerriero, il quale misurava un altezza di 2,80 metri.
24. Giovan Battista, canonico e studioso vercellese, vissuto fra il XVI ed il XVII secolo: trovò nella Chiesa di San Cristoforo, in Vercelli, un dente gigantesco, conosciuto come “dente di San Cristoforo”. A Giovan Battista si devono anche gli studi sui giganti di Saletta.
25. Intorno al 1810, a Braystown (Tennesse): vennero rinvenute orme di piedi umani da sei dita di circa 32 cm di larghezza.
26. Sull’Isola di Santa Rosa, nel canale di santa Barbara (California): fu ritrovato un teschio appartenente ad un gigante umano.
27. A Lampock Ranch (California): alcuni soldati rinvennero lo scheletro di un gigante, ma lo sotterrarono nuovamente per ordine di un frate cattolico, poiché i nativi locali erano adirati da tale profanazione, credendo che tali resti appartenevano ad un antico dio.
28. Negli anni 70 un proprietario terriero, Martinez, in Messico: rinvenne le ossa di due uomini d’indicibile altezza.
29. Lo Storico Erodoto (storie 1-68): narra di un ritrovamento di un gigante di circa 3,10 metri di altezza. (…)

Questo elenco non e’ completo. Sono veramente molte tesitmonianze di ritrovamenti, tanti, anche per essere una semplice burla.

Poi ho visto enormi impronte di piedi in varie parti del mondo in dei video.

toussaint
Inviato: 26/3/2015 11:53  Aggiornato: 26/3/2015 11:53
Sono certo di non sapere
Iscritto: 23/3/2012
Da:
Inviati: 5220
 Re: Intervista a Mauro Biglino
Neworld, ma cosa vuoi leggere?
Nella Bibbia c'è scritto chiaramente che il Signore ha detto ai suoi Ebrei di radere al suolo Sodoma e Gomorra, ammazzando pure i bambini.
Se questo è un testo religioso io sò Monica Bellucci...

"Siam del popolo le invitte schiere c'hanno sul bavero le fiamme nere ci muove un impeto che è sacro e forte morte alla morte morte al dolor. Non vogliamo più assassini non vogliamo più briganti come un dì gridiamo: avanti!" Arditi del Popolo 1921
invisibile
Inviato: 26/3/2015 11:56  Aggiornato: 26/3/2015 11:56
Sono certo di non sapere
Iscritto: 11/12/2012
Da: Sabina
Inviati: 7912
 Re: Intervista a Mauro Biglino
Citazione:
Invisibile, ritenta, sarai più fortunato...

...oppure...

Oppure gli alieni facevano esperimenti genetici ma erano delle pippe, galeotti espulsi dalla loro civiltà condannati a vagare nello spazio ma tra loro c'erano anche scienziati pazzi, tipo Mengele, con conoscenze avanzate ma a causa della pazzia cercarono di creare lo schiavo perfetto fallendo miseramente. Era talmente idiota, il tentativo di schiavo perfetto, che non era buono a nulla. Quindi lo soppressero ma avevano già fatto gli sboroni con quelli del villaggio e per non far capire agli umani che erano delle pippe invece che dei, andarono con un paio di scooter a rapire degli eschimesi, che quelli del villaggio ovviamente non avevano mai visto, e raccontarono che erano loro creazioni.

E così la bufala che erano "creatori" di esseri umani passò di suocera in suocera nei millenni amen.

L'utile delle cose é in quello che non c'é
Chuang Tzu
NeWorld
Inviato: 26/3/2015 11:56  Aggiornato: 26/3/2015 11:56
Mi sento vacillare
Iscritto: 25/1/2011
Da: Around the World
Inviati: 629
 Re: Intervista a Mauro Biglino
O DIMOSTRI che Biglino è "disonesto" (ti consiglio di cercare sul dizionario il termine "dimostrare", prima di replicare), oppure ritiri la tua accusa.

Andate a vedere voi stessi

LINK

LINK

"perché abbiamo un combattimento non contro sangue e carne, ma contro i governi, contro le autorità, contro i governanti mondiali di queste tenebre, contro le malvage forze spirituali che sono nei luoghi celesti"
AJeX-97
Inviato: 26/3/2015 11:57  Aggiornato: 26/3/2015 11:57
Ho qualche dubbio
Iscritto: 25/3/2015
Da:
Inviati: 73
 Re: Intervista a Mauro Biglino
Citazione:
Neworld, ma cosa vuoi leggere?
Nella Bibbia c'è scritto chiaramente che il Signore ha detto ai suoi Ebrei di radere al suolo Sodoma e Gomorra, ammazzando pure i bambini.
Se questo è un testo religioso io sò Monica Bellucci...


Ma quale Bibbia c'hai te :P
Ti stai confondendo con altre città, Sodoma e Gomorra la distruggono gli angeli, è a Giosuè che ordina quel che dici tu e in altri posti.

Antdbnkrs
Inviato: 26/3/2015 11:58  Aggiornato: 26/3/2015 11:58
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 20/6/2013
Da:
Inviati: 1331
 Re: Intervista a Mauro Biglino
Massimo, chiedi a Biglino di iscriversi a LC cosi' puo' rispondere alle affermazioni (a mio parere "leggermente" audaci) di NEWORLD o di quelli come luii che pensano di mettere nel sacco uno che da 30 anni lavora sugli stessi argomenti

AJeX-97
Inviato: 26/3/2015 11:59  Aggiornato: 26/3/2015 11:59
Ho qualche dubbio
Iscritto: 25/3/2015
Da:
Inviati: 73
 Re: Intervista a Mauro Biglino
Citazione:
O DIMOSTRI che Biglino è "disonesto" (ti consiglio di cercare sul dizionario il termine "dimostrare", prima di replicare), oppure ritiri la tua accusa.

Andate a vedere voi stessi

LINK

LINK


Sbaglio o questa è la classica tecnica della portaerei

Nessuno di noi sa l'ebraico, credo, nemmeno tu, credo, e non credo occorra saperlo per sapere che Biglino abbia torto o ragione.

Posso dirtelo pure io: lì c'è scritto che Elohim è sempre plurale. Tanto te non puoi verificare.

AJeX-97
Inviato: 26/3/2015 11:59  Aggiornato: 26/3/2015 11:59
Ho qualche dubbio
Iscritto: 25/3/2015
Da:
Inviati: 73
 Re: Intervista a Mauro Biglino
Citazione:
Massimo, chiedi a Biglino di iscriversi a LC cosi' puo' rispondere alle affermazioni (a mio parere "leggermente" audaci) di NEWORLD o di quelli come luii che pensano di mettere nel sacco uno che da 30 anni lavora sugli stessi argomenti


Si vabbé, dovesse fare così Biglino non avrebbe nemmeno il tempo libero per andare a dormire, credimi ;)

NeWorld
Inviato: 26/3/2015 12:05  Aggiornato: 26/3/2015 12:05
Mi sento vacillare
Iscritto: 25/1/2011
Da: Around the World
Inviati: 629
 Re: Intervista a Mauro Biglino
Nella Bibbia c'è scritto chiaramente che il Signore ha detto ai suoi Ebrei di radere al suolo Sodoma e Gomorra, ammazzando pure i bambini.

No..non lo hanno fatto gli Ebrei...
lo hanno fatto gli eserciti angelici di Dio..questo ti crea problemi?

Noi ci siamo messi al centro dell 'universo pensando che nessuno ha il diritto di decidere chi deve vivere e chi no.. in effetti nessun essere umano può decidere della vita di un altro..

ma qui stiamo parlando di colui che secondo la Bibbia ha dato la vita agli esseri umani,oltre che aver creato la terra.

Quindi si presume abbia il diritto di decidere anche della vita e della morte degli esseri umani.

Ma per noi è difficile ammettere che ci possa essere qualcuno che abbia questo diritto,perchè pensiamo di essere sempre nel giusto..poveri umani..

"perché abbiamo un combattimento non contro sangue e carne, ma contro i governi, contro le autorità, contro i governanti mondiali di queste tenebre, contro le malvage forze spirituali che sono nei luoghi celesti"
polaris
Inviato: 26/3/2015 12:05  Aggiornato: 26/3/2015 12:06
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 12/9/2012
Da: Tlön
Inviati: 1640
 Re: Intervista a Mauro Biglino
AJeX-97
Citazione:
Nessuno di noi sa l'ebraico
Ed è proprio questo a rendere così esilarante tutta questa discussione.

Tutti credono a Biglino ma nessuno può verificare.


Che epoca terribile quella in cui degli idioti governano dei ciechi.. - Shakespeare
Ghilgamesh
Inviato: 26/3/2015 12:06  Aggiornato: 26/3/2015 12:06
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/10/2005
Da:
Inviati: 3001
 Re: Intervista a Mauro Biglino
ahahah

Neword order me fai ammazzà!

Senti, di grazia, potresti metterci qui le parti in cui (secondo te) si capisce che si parla di un essere unico e usano verbi al singolare?

E come abbiamo fatto noi, in italiano?

Grazie!

Che tutti quelli che troverai si riferiranno sicuramente a UN Elohim.

Se io dico che tu sei UN umano, il verbo è al singolare, tu sei uno ... ma la razza umana continua a comprendere miliardi di persone!

E se prorpio sei in vena di brutte figure, potresti anche provare a conciliare quanto ti abbiamo scritto noi con la tua "singolare" idea di "elohim" essere unico?

Che so, nulla da dire riguardo un essere unico che crea una razza con due sessi?
O sul fatto che alcuni avevano come elohim Yhaweh e altri Kamos?

Ignoriamo e tiriamo dritto?

NeWorld
Inviato: 26/3/2015 12:09  Aggiornato: 26/3/2015 12:09
Mi sento vacillare
Iscritto: 25/1/2011
Da: Around the World
Inviati: 629
 Re: Intervista a Mauro Biglino
Nessuno di noi sa l'ebraico, credo, nemmeno tu, credo, e non credo occorra saperlo per sapere che Biglino abbia torto o ragione.

E secondo te come si usa anche il secondo link?

La verità è che non VOLETE prendervi il tempo di verificare personalmente...

basta cercare e trovate io vi ho dato un modo per farlo senza farvi fare la fatica di cercarlo..

"perché abbiamo un combattimento non contro sangue e carne, ma contro i governi, contro le autorità, contro i governanti mondiali di queste tenebre, contro le malvage forze spirituali che sono nei luoghi celesti"
yarebon
Inviato: 26/3/2015 12:14  Aggiornato: 26/3/2015 12:18
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 25/10/2005
Da:
Inviati: 2366
 Re: Intervista a Mauro Biglino
Polaris ha scritto:
Citazione:
Ed è proprio questo a rendere così esilarante tutta questa discussione.

Tutti credono a Biglino ma nessuno può verificare.


personalmente non credo a Biglino, tanto che non mi sono mai interessate le sue teorie (anche perchè nel passato ho fatto indigestione di Sitchin, subito abbandonato e di gente più seria tipo hancock), però qui la faccenda è diversa, finchè Biglino da delle certezze empiriche acclarate (confermate anche da studiosi dell'ebreo, quindi in quel caso non ho capito il sarcasmo del tuo commento), ovvero ad esempio che elohim in diversi casi è al plurale ecc., non vedo perchè fare i soliti bastian contrari, se Biglino afferma di non avere prove, nel senso che per lui ciò che è scritto nella bibbia non è evidenza storica e quindi il suo scopo è mostrare gli strafalcioni che essa contiene, io credo che sia da ammirare, poi se mi diventa un altro Malanga, in quel caso ci sta anche la critica, giudico invece da questa intervista e in questa intervista mi sembra un tipo sobrio e con i piedi per terra e meno riduzionista di quel che pensavo, in altre conferenze non ho avuto questa impressione, forse per il mio scarso interesse, ma personalmente contestare la versione ufficiale della bibbia non deve essere facile, poi ognuno può anche adottare la visione di neworld, complotto di satana contro il cristianesimo immagino.

Gianni-M71
Inviato: 26/3/2015 12:15  Aggiornato: 26/3/2015 12:15
Ho qualche dubbio
Iscritto: 14/10/2013
Da:
Inviati: 135
 Re: Intervista a Mauro Biglino
Un saluto a tutti e complimenti a Massimo, per questa bella intervista che ha realizzato!

Avevo già visto in rete un sacco di conferenze di Biglino, ed apprezzo il suo lavoro ed il suo metodo, perchè la traduzione letterale di un testo ha, e deve avere, grande rilevanza, specie su un tema importante come questo che purtroppo, piaccia o meno, condiziona la vita umana da millenni.

Il mio parere è semplicemente che le conclusioni fondamentali del lavoro di Biglino - ovvero che la Bibbia non è affatto un libro sacro, e che in esso non c'è assolutamente la presenza di un Dio supremo, onnipotente e creatore universale, così come da millenni ci viene spacciato dalla teologia - non sono altro che la conferma di ciò che io (ma come chiunque dotato di un briciolo di senso critico) ho sempre pensato sin da bambino, quando rimanevo stranito e perplesso nel sentire le storielle raccontateci al catechismo, o in chiesa la domenica, senza riuscire a capire come mai persone più grandi di me le prendessero invece così sul serio, nonostante la mole incredibile di illogicità ed assurdità presenti in esse.

Il lavoro di Biglino quindi è solamente una prova aggiuntiva che dimostra - se ce ne fosse ancora bisogno - l'inganno sul quale poggia l'istituzione di Potere chiamata Chiesa Cattolica (tanto per rimanere a "noi occidentali").
Un immenso gregge di miliardi di indivudui addomesticati, sfruttati, ingannati, tenuti buoni con paure di "dannazioni eterne" basate su invenzioni senza il minimo fondamento, da un manipolo di approfittatori che da soli si sono arrogati il "diritto divino" di fare da "pastori (termine usato da lono stessi, non a caso)" delle "pecorelle umane"... e grazie a questo, nel frattempo, accumulando immensi patrimoni economici e di potere decisionale, in nome di quel "Dio" che si sono spudoratamente inventato.

E poi oggi, nel 2015, c'è chi ancora si meraviglia sostenendo che i complotti non possono esistere...

Un opinione comunemente accettata non equivale automaticamente ad una Verità.
AJeX-97
Inviato: 26/3/2015 12:15  Aggiornato: 26/3/2015 12:15
Ho qualche dubbio
Iscritto: 25/3/2015
Da:
Inviati: 73
 Re: Intervista a Mauro Biglino
Citazione:
Nessuno di noi sa l'ebraico
Ed è proprio questo a rendere così esilarante tutta questa discussione.

Tutti credono a Biglino ma nessuno può verificare.




Qui nessuno crede a niente, ma ognuno prende in considerazione quanto può.
Che elohim in certi passi sia al plurale l'ho letto in più testi (Elohim facciamo l'uomo a nostra immagine e somiglianza, lo sanno tutti, come "fecero vagare me").
Nessuno crede a nulla ma uno si informa e trae le sue conclusioni, se Biglino avrà ragione almeno in parte saranno i fatti a dargliela, per quanto riguarda le sue traduzioni direi che c'è ben poco da discutere a riguardo, di quanto ho letto dalle critiche sono fondamentalmente esatte, e non vedo come potrebbero non esserlo.

AJeX-97
Inviato: 26/3/2015 12:18  Aggiornato: 26/3/2015 12:18
Ho qualche dubbio
Iscritto: 25/3/2015
Da:
Inviati: 73
 Re: Intervista a Mauro Biglino
Citazione:
Nessuno di noi sa l'ebraico, credo, nemmeno tu, credo, e non credo occorra saperlo per sapere che Biglino abbia torto o ragione.

E secondo te come si usa anche il secondo link?

La verità è che non VOLETE prendervi il tempo di verificare personalmente...

basta cercare e trovate io vi ho dato un modo per farlo senza farvi fare la fatica di cercarlo..


Ma scherzi? Ma dal tuo secondo link non si capisce proprio un cavolo

http://unbound.biola.edu/

Mi sembra tu stia facendo in modo che non ci capiamo nulla, invece io te la porgo su un piatto d'argento: Giudici 11, 24

“Non possiedi tu quello che Kemosh, tuo elohim, ti ha fatto possedere? Così anche noi possediamo tutto ciò che Yahweh, elohim nostro, ha dato in possesso a noi”.

Cioè pure Wikipedia ti dice che Elohim è al plurale al momento della creazione

toussaint
Inviato: 26/3/2015 12:21  Aggiornato: 26/3/2015 12:21
Sono certo di non sapere
Iscritto: 23/3/2012
Da:
Inviati: 5220
 Re: Intervista a Mauro Biglino
Vabbè, Sodoma e Gomorra o Gerico, la sostanza non cambia, sempre di massacri si parla.
E di massacri anche di bambini, ossia di esseri che non possono essersi macchiati di alcuna colpa, come il Signore degli Eserciti dice, mentendo spudoratamente.
E poiché Gerico è stata distrutta veramente, era una città reale, anzi la città più antica del Medio Oriente, allora quel libro non è un testo religioso ma STORICO.
Cazzo, è un libro di storia, ed è scritto come lo avrebbe fatto scrivere Hitler per celebrare le sue imprese, se Hitler avesse vinto la Seconda Guerra Mondiale.
E poi, Sodoma e Gomorra distrutte dagli angeli.
E chi cazzo sono questi angeli?
Gli esperti teologi presenti in questo thread mi sanno spiegare come possa esistere un essere puramente spirituale DISTINTO da Dio stesso?
Questa è una contraddizione in termini che sputtana tutta la pretesa di quei testi di essere SACRI.
Sono molto profani, altroché, sono un diario di guerra...

"Siam del popolo le invitte schiere c'hanno sul bavero le fiamme nere ci muove un impeto che è sacro e forte morte alla morte morte al dolor. Non vogliamo più assassini non vogliamo più briganti come un dì gridiamo: avanti!" Arditi del Popolo 1921
toussaint
Inviato: 26/3/2015 12:26  Aggiornato: 26/3/2015 12:26
Sono certo di non sapere
Iscritto: 23/3/2012
Da:
Inviati: 5220
 Re: Intervista a Mauro Biglino
Citazione:
Quindi si presume abbia il diritto di decidere anche della vita e della morte degli esseri umani.


No che non ce l'ha.
Un essere umano può arrogarselo quel diritto, Dio no.
Perché sarebbe in contraddizione con sé stesso, visto che quell'essere lo ha creato con il libero arbitrio, ossia la possibilità di fare il cazzo che vuole.
Certo, pagandone poi il fio, ma DOPO.
Dopo la morte e non in vita.
E senz'altro non i bambini che quel libero arbitrio ancora non hanno avuto la possibilità di esercitarlo.
E' questo il guaio con voi fideisti, non avete la minima idea di ciò in cui credete.
Credete e basta.

"Siam del popolo le invitte schiere c'hanno sul bavero le fiamme nere ci muove un impeto che è sacro e forte morte alla morte morte al dolor. Non vogliamo più assassini non vogliamo più briganti come un dì gridiamo: avanti!" Arditi del Popolo 1921
NeWorld
Inviato: 26/3/2015 12:26  Aggiornato: 26/3/2015 12:27
Mi sento vacillare
Iscritto: 25/1/2011
Da: Around the World
Inviati: 629
 Re: Intervista a Mauro Biglino
Che elohim in certi passi sia al plurale l'ho letto in più testi

Esatto in un numero ristretto di passi è al Plurale ..anche questo ha una spiegazione logica.

Ma resta il fatto che i passi creativi indichino che vicino a Elohim verbi e aggettivi singolari per 35 volte

"perché abbiamo un combattimento non contro sangue e carne, ma contro i governi, contro le autorità, contro i governanti mondiali di queste tenebre, contro le malvage forze spirituali che sono nei luoghi celesti"
polaris
Inviato: 26/3/2015 12:30  Aggiornato: 26/3/2015 12:32
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 12/9/2012
Da: Tlön
Inviati: 1640
 Re: Intervista a Mauro Biglino
yarebon
Citazione:
finchè Biglino da delle certezze empiriche acclarate (confermate anche da studiosi dell'ebreo
Io infatti mi fermo alle affermazioni degli esegeti ebrei*, per il semplice motivo che chi parla una lingua dalla nascita sarà in grado di coglierne tutte le sfumature e saprà interpretarla meglio perfino del miglior studioso straniero.

Satana non può ordire alcun complotto semplicemente perché non esiste.

*secondo i quali esisteva una avanzata civiltà antidiluviana distrutta da un grande cataclisma.

Che epoca terribile quella in cui degli idioti governano dei ciechi.. - Shakespeare
toussaint
Inviato: 26/3/2015 12:33  Aggiornato: 26/3/2015 12:33
Sono certo di non sapere
Iscritto: 23/3/2012
Da:
Inviati: 5220
 Re: Intervista a Mauro Biglino
Citazione:
Ma resta il fatto che i passi creativi indichino che vicino a Elohim verbi e aggettivi singolari per 35 volte


E se anche fosse?
E' il nome ad essere importante, non il verbo.
Il verbo indica che quell'azione particolare l'ha compiuta uno solo, ma IN NOME COLLETTIVO.
Hai presente Wu Ming, il collettivo di scrittori?
Bé, i loro libri sono scritti a pezzi, ogni pezzo lo scrive uno solo, ma il libro è firmato da tutti COLLETTIVAMENTE, ossia non vediamo 4 o 5 nomi di scrittori, come in tutti i libri a più mani, ma un solo nome COLLETTIVO.
ELOHIM era il nome della DITTA...

"Siam del popolo le invitte schiere c'hanno sul bavero le fiamme nere ci muove un impeto che è sacro e forte morte alla morte morte al dolor. Non vogliamo più assassini non vogliamo più briganti come un dì gridiamo: avanti!" Arditi del Popolo 1921
Ghilgamesh
Inviato: 26/3/2015 12:36  Aggiornato: 26/3/2015 12:36
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/10/2005
Da:
Inviati: 3001
 Re: Intervista a Mauro Biglino
Citazione:
Autore: NeWorld Inviato: 26/3/2015 12:26:38

Che elohim in certi passi sia al plurale l'ho letto in più testi

Esatto in un numero ristretto di passi è al Plurale ..anche questo ha una spiegazione logica.

Ma resta il fatto che i passi creativi indichino che vicino a Elohim verbi e aggettivi singolari per 35 volte


Sempre a titolo informativo (anche se le informazioni sembrano scivolarti via come olio sull'acqua) il termine "elohim" compare nella bibbia più di 2500 volte.

Va da se (matematica elementare) che se hai trovato 35 termini usati al singolare, quelli che definisci "numero ristretto di passi al plurale", è in realtà la stragrande maggioranza dei passi
(2500 -35 fa 2465 passi al plurale, come detto, matematica base)


E ti giuro sarebbe esilarante leggere sti 35 passi!

Gianni-M71
Inviato: 26/3/2015 12:37  Aggiornato: 26/3/2015 12:37
Ho qualche dubbio
Iscritto: 14/10/2013
Da:
Inviati: 135
 Re: Intervista a Mauro Biglino
@polaris:
Citazione:
Tutti credono a Biglino ma nessuno può verificare.


Biglino ha lavorato per anni traducendo l'ebraico masoretico per conto delle Edizioni S.Paolo, che pubblicarono ben 17 libri da lui tradotti.

Ragion per cui se non fosse stato capace di tradurre correttamente, credo che nemmeno un libro avrebbero pubblicato e lo avrebbero licenziato immediatamente, no?

Singolare invece che tutto sia andato benissimo, fino a quando decise - sempre basandosi sul medesimo, ed incontestato fino a quel momento, lavoro di traduzione grammatico-letterale - di scrivere per conto suo qualcosa che evidentemente non va bene alle esigenze teologico-ecclesiastiche.

Un opinione comunemente accettata non equivale automaticamente ad una Verità.
polaris
Inviato: 26/3/2015 12:41  Aggiornato: 26/3/2015 12:47
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 12/9/2012
Da: Tlön
Inviati: 1640
 Re: Intervista a Mauro Biglino
Gianni-M71

Ti sfugge il punto: tu non conosci l'ebraico.

E nemmeno io.

Per cui è necessario affidarsi a una fonte che sia il più vicino possibile all'ebraismo e chi può interpretare meglio la Torah se non esegeti ebrei?

Sembra davvero così irragionevole?

Edit: Cacchio l'astronauta di Palenque mi era sfuggito. Cosa c'entri con la bibbia è però il vero mistero

Che epoca terribile quella in cui degli idioti governano dei ciechi.. - Shakespeare
NeWorld
Inviato: 26/3/2015 12:43  Aggiornato: 26/3/2015 12:43
Mi sento vacillare
Iscritto: 25/1/2011
Da: Around the World
Inviati: 629
 Re: Intervista a Mauro Biglino
Ghilgamesh

si stava parlando di Elohim in ambito di creazione...quindi rispettiamo il punto di partenza.

"perché abbiamo un combattimento non contro sangue e carne, ma contro i governi, contro le autorità, contro i governanti mondiali di queste tenebre, contro le malvage forze spirituali che sono nei luoghi celesti"
AJeX-97
Inviato: 26/3/2015 12:56  Aggiornato: 26/3/2015 12:56
Ho qualche dubbio
Iscritto: 25/3/2015
Da:
Inviati: 73
 Re: Intervista a Mauro Biglino
Nel passo creativo per eccellenza "Elohim disse facciamo l'uomo a nostra immagine e somiglianza" elohim è al plurale, lo sanno tutti e lo trovi scritto ovunque (forse pure nella Bibbia in italiano), dire il contrario è una mistificazione, se non una menzogna, bella e buona.

NeWorld
Inviato: 26/3/2015 13:14  Aggiornato: 26/3/2015 13:14
Mi sento vacillare
Iscritto: 25/1/2011
Da: Around the World
Inviati: 629
 Re: Intervista a Mauro Biglino
Nel passo creativo per eccellenza "Elohim disse facciamo l'uomo a nostra immagine e somiglianza" elohim è al plurale, lo sanno tutti e lo trovi scritto ovunque (forse pure nella Bibbia in italiano), dire il contrario è una mistificazione, se non una menzogna, bella e buona.

Esatto in quel passo è così ..se leggi la mia risposta non l ho negato. Ti ho anche detto che ha una spiegazione logica.

"perché abbiamo un combattimento non contro sangue e carne, ma contro i governi, contro le autorità, contro i governanti mondiali di queste tenebre, contro le malvage forze spirituali che sono nei luoghi celesti"
Davide71
Inviato: 26/3/2015 13:18  Aggiornato: 26/3/2015 13:18
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 8/7/2006
Da:
Inviati: 2108
 Re: Intervista a Mauro Biglino
Ciao a tutti:

eh no! Caro Massimo, Neworld non deve dimostrare che Biglino sia disonesto, ma che sia PIU' disonesto di tutti gli altri traduttori della Bibbia!

Secondo me Biglino è un po' prevenuto (ma anche lì, solo "diversmante prevenuto", perché anche le altre traduzioni della Bibbia lo sono) ma il fatto che lui dichiari su quali testi fondi la sua traduzioni, quali conclusioni intende sostenere e su quali principi le fondi lo rende sicuramente PIU' ONESTO di altri.

Non date le perle ai cani e ai porci perchè non le mangeranno e vi si rivolteranno contro.
Gianni-M71
Inviato: 26/3/2015 13:18  Aggiornato: 26/3/2015 13:20
Ho qualche dubbio
Iscritto: 14/10/2013
Da:
Inviati: 135
 Re: Intervista a Mauro Biglino
@polaris:

Citazione:

Ti sfugge il punto: tu non conosci l'ebraico.
E nemmeno io.
Per cui è necessario affidarsi a una fonte che sia il più vicino possibile all'ebraismo e chi può interpretare meglio la Torah se non esegeti ebrei?
Sembra davvero così irragionevole?


Considerato che ci sono una marea di correnti di pensiero negli stessi ambienti ebraici e rabbinici, ognuna delle quali differente in qualcosa da un'altra ma tutte concordi nell'interpretarsele a modo proprio, credo non sia il caso di affidarsi ad una e seguire cecamente quella, perchè nessuno può avere certezza di conoscere la verità assoluta.

Ragion per cui, al di là della conoscenza o meno dell'ebraico che ciascuno di noi può avere, la sola cosa a cui io mi affido è il buon senso di fronte al quadro generale della situazione, e la prima cosa che trovo irragionevole è l'idea che in quel libro possa esserci la parola di un "Dio supremo ed onnipotente", che da millenni ci viene propagandato.

Un opinione comunemente accettata non equivale automaticamente ad una Verità.
Mrexani
Inviato: 26/3/2015 13:19  Aggiornato: 26/3/2015 13:19
Mi sento vacillare
Iscritto: 23/6/2014
Da:
Inviati: 432
 Re: Intervista a Mauro Biglino
Ghilgamesh
Citazione:
Premesso che di alcune andrebbe verificata la corretta traduzione, tipo, verso la fine delle tue citazioni scrivi: "Mandi il tuo spirito" ... secondo Biglino lo "spirito" non è nulla di intangibile, ma il suo disco volante. Come si evince da molti altri passi, tipo, nel 104 che tu citi, si legge anche: costruisci sulle acque la tua dimora, fai delle nubi il tuo carro, cammini sulle ali del vento; Sono pronto a scommettere che la parola originale, ha una radice in comune con il termine Kavod (in genere tradotto come spirito) ... e così sembrerebbe indicare un qualcuno che ha il potere (o i mezzi!) per volare.



Si questo mi era chiaro e non lo discutevo, infatti neanche in italiano/latino la parola spirito ha qualcosa d'intangibile se non a livello figurativo, giacché significa -soffio- o -alito d'aria-.

Se scrivessi ''Ghilghamesh ha uno spirito di ferro'' un ipotetico Biglino tra un paio di millenni lo tradurrebbe con ''Ghilgamesh ha un alito di ferro''.

Si potrebbe pensare ad un emmisione di ferro dai polmoni, oppure ad un getto di metallo liquido proveniente da un qualche tipo di macchinario in dotazione a Ghilgamesh, e questo solo escludendo tutte le possibili interpretazioni insensate.


Citazione:
Noi esseri umani riusciamo a divinizzare e ritualizzare qualsiasi cosa, si veda il culto del cargo .


Infatti, il cargo viene considerato Dio o un dono di Dio, magari impropriamente certo, un po come gli anatroccoli che per imprinting scambierebbero per mamma un rinoceronte.

Ma la questione che ponevo infatti era proprio questa, nella stessa Bibbia è palese che chi ha scritto, tramandato, insegnato o ascoltato le letture all'aperto o nel tempio, intendesse per Eloim o Yhwh nient'altro che la divinità.

Antdbnkrs
Inviato: 26/3/2015 13:22  Aggiornato: 26/3/2015 13:22
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 20/6/2013
Da:
Inviati: 1331
 Re: Intervista a Mauro Biglino
Si vabbé, dovesse fare così Biglino non avrebbe nemmeno il tempo libero per andare a dormire, credimi ;)

Dipende.... se uno gli fa le domande e lui rsiponde dicendoti dove puoi andare a vedere l'originale in ebraico (fonti attendibili su internet perche' nei libri diventa un po piu' complicato) poi contestare quello che dice e' piu' difficile. Nell' intervista lui afferma che gli "esperti" sono daccordo con lui al 99% ... bene ci dia il link di questi esperti (google translate l'ebraico lo traduce)

Sertes
Inviato: 26/3/2015 13:35  Aggiornato: 26/3/2015 13:41
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/6/2006
Da: Bologna
Inviati: 9236
 Re: Intervista a Mauro Biglino
Scusa NeWorld, ma quando Biglino afferma qualcosa il livello di approfondimento che fornisce come prova è il seguente:

Citazione:
Biglino ha scritto (sul suo forum, link in fondo)

Nell’immagine che vedete qui sotto trovate la traduzione corretta interlineare di Genesi 20,13 che si trova nei testi destinati alle biblioteche delle università e delle facoltà di teologia.



Come potete vedere il verbo è al plurale (così infatti è in ebraico): “…fecero vagare me Elohim (anche il vocabolo ha la desinenza plurale)…”


http://maurobiglino.it/2014/09/limportante-e-far-credere-al-popolo-che-la-bibbia-parli-di-dio/

Nell'ultima riga c'è scritto proprio così. Elohim me vagare-fecero.

Poi nello stesso articolo c'è un altro riferimento preciso, questa volta senza foto:

"Genesi 35,7 (dove addirittura Elohim è preceduto dall’articolo che indica come quel termine non sia il nome identificativo di un individuo)"

Quindi secondo le bibbie in uso nelle università le tesi di Biglino sono corroborate.

Tu affermi che in Genesi ci sono 35 istanze in cui il verbo associato ad Elohim è al singolare, e che Biglino è disonesto ad omettere un singolo particolare. Hai la dimostrazione, accurata quanto questa, di quanto affermi?

Qualche riferimento PRECISO, CONCISO ed ACCURATO?

Grazie

PS: perché se non fosse chiaro, lo dico esplicitamente, tu hai detto che in Genesi ci sono 35 istanze in cui il verbo associato ad Elohim è al singolare, ed almeno in una occasione (Genesi 20,13) la cosa che hai scritto è FALSA.

Quando dici le cose come stanno, stai sulle palle a tanta gente
Redazione
Inviato: 26/3/2015 13:43  Aggiornato: 26/3/2015 13:45
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: Intervista a Mauro Biglino
NEWORLD: I link non sono dimostrazioni. Come ha detto qualcun altro, è il trucco della portaerei, ma qui non funziona.

O DIMOSTRI la sua malafede - con tue parole, e tuoi ragionamenti - oppure ritiri la tua accusa a Biglino.

Ultimo avviso.

Davide71
Inviato: 26/3/2015 13:45  Aggiornato: 26/3/2015 13:50
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 8/7/2006
Da:
Inviati: 2108
 Re: Intervista a Mauro Biglino
Anche secondo me elohim è un nome collettivo.
Il problema più difficile da affrontare per noi, nell'affrontare la cultura biblica, è il fatto che la spiegazione del significato di una parola sia contenuta ANCHE nelle lettere con cui è scritta.
Per esempio su IHVH si possono fare un mucchio di elucubrazioni, che sono tutte perfettamente legittime. Affermare che I=io (o egli), H=sono (è), V=colui che, H=sono (è) e con ciò dire IHVH=io sono colui che sono, o io sono colui che é, oppure (come dice Biglino) "eccolo", sono tutte interpretazioni legittime; per noi, abituati ad una definizione analitica e precisa di un termine, e che discutiamo fino allo sfinimento du questioni di lana caprina, questo presenta degli ostacoli imbarazzanti. Ma per altre lingue queste sono "cultura". Per quel poco che so io del giapponese mi risulta che anche mettendo insieme 3 o 5i ideogrammi si possono costruire frasi di idverso significato tutte egualmente valide; lo scopo di questo gioco è di mettersi da un punto di vista per il quale certe differenze d'interpretazione smettono di avere una reale importanza.

EDIT: per Massimo. Non basta che dimostri la "malafede", ma che dimostri "maggior malafede" degli altri traduttori. Cosa impossibile, visto che lui esplicita con chiarezza il punto di vista che lo contraddistingue, lasciando la gente libera di accettarlo (invece di insinuarlo sottobanco) e permettendo a quelli come me che non sono d'accordo su certe sue prese di posizione di filtrarle nella lettura del testo.

Non date le perle ai cani e ai porci perchè non le mangeranno e vi si rivolteranno contro.
Shavo
Inviato: 26/3/2015 13:52  Aggiornato: 26/3/2015 13:52
Mi sento vacillare
Iscritto: 22/5/2008
Da:
Inviati: 334
 Re: Intervista a Mauro Biglino
Citazione:
Per quel poco che so io del giapponese mi risulta che anche mettendo insieme 3 o 5i ideogrammi si possono costruire frasi di idverso significato tutte egualmente valide;

Nel Giapponese non mi risulta. Cinese forse?

toussaint
Inviato: 26/3/2015 14:12  Aggiornato: 26/3/2015 14:14
Sono certo di non sapere
Iscritto: 23/3/2012
Da:
Inviati: 5220
 Re: Intervista a Mauro Biglino
Teniamo anche conto di una cosa, la disposizione apparentemente caotica delle parole e l'assenza di vocali, servono anche per veicolare più significati tramite il codice gematrico:

Gematria



edit: più significati desumibili solo da chi padroneggia tale codice, ossia i rabbini più dotti (e chi da essi ha imparato)...

"Siam del popolo le invitte schiere c'hanno sul bavero le fiamme nere ci muove un impeto che è sacro e forte morte alla morte morte al dolor. Non vogliamo più assassini non vogliamo più briganti come un dì gridiamo: avanti!" Arditi del Popolo 1921
toussaint
Inviato: 26/3/2015 14:15  Aggiornato: 26/3/2015 14:15
Sono certo di non sapere
Iscritto: 23/3/2012
Da:
Inviati: 5220
 Re: Intervista a Mauro Biglino
Guarda caso, 72 è un numero sacro per la Massoneria.
E 72 è il valore gematrico del Tetragrammaton, ossia di YHWH...

"Siam del popolo le invitte schiere c'hanno sul bavero le fiamme nere ci muove un impeto che è sacro e forte morte alla morte morte al dolor. Non vogliamo più assassini non vogliamo più briganti come un dì gridiamo: avanti!" Arditi del Popolo 1921
Davide71
Inviato: 26/3/2015 14:17  Aggiornato: 26/3/2015 14:17
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 8/7/2006
Da:
Inviati: 2108
 Re: Intervista a Mauro Biglino
@ Shavo

Citazione:
Nel Giapponese non mi risulta. Cinese forse?


Io so dai buddisti della Soka Gakkai che il loro mantra "Nam Myoho Renge Kyo" può essere tradotto in modi differenti.

Non date le perle ai cani e ai porci perchè non le mangeranno e vi si rivolteranno contro.
ANUNNA-KI
Inviato: 26/3/2015 14:21  Aggiornato: 26/3/2015 14:21
So tutto
Iscritto: 10/3/2015
Da:
Inviati: 7
 Re: Intervista a Mauro Biglino
come al solito i debunker si insinuano dappertutto pur distribuire fango contro chi non si allinea

toussaint
Inviato: 26/3/2015 14:27  Aggiornato: 26/3/2015 14:29
Sono certo di non sapere
Iscritto: 23/3/2012
Da:
Inviati: 5220
 Re: Intervista a Mauro Biglino
E a questo punto torna in auge il discorso sul nome collettivo.
Abbiamo detto che il valore gematrico di YHWH è 72, ma 72 sono anche i nomi di Dio, secondo la Kabbalah, dunque forse erano i nomi dei 72 ELOHIM?
Nomi contenuti, secondo il cabalista Yehouda Berg, nei versetti Esodo 14,19 14,20 e 14,21...


edit: la Soka Gakkai puzza alquanto...

"Siam del popolo le invitte schiere c'hanno sul bavero le fiamme nere ci muove un impeto che è sacro e forte morte alla morte morte al dolor. Non vogliamo più assassini non vogliamo più briganti come un dì gridiamo: avanti!" Arditi del Popolo 1921
Parsifal79
Inviato: 26/3/2015 14:34  Aggiornato: 26/3/2015 14:37
Mi sento vacillare
Iscritto: 20/1/2015
Da: Ἀρκαδία
Inviati: 1000
 Re: Intervista a Mauro Biglino
http://maurobiglino.it/2014/11/riguardo-al-plurale-di-elohim-non-si-rendono-conto-che/

Riguardo al “plurale” di Elohim non si rendono conto che…


Mi si segnala che da parte degli esegeti monoteisti si prosegue nel tentativo di chiarire la questione insanabile del “plurale” di elohim per renderlo compatibile con l’unicità del dio biblico che si sono inventati.

Ciò che appare chiarissimo è che “qualunque definizione vogliano elaborare”, quella stessa la Bibbia la applica a Yahweh, Camos, Milkom e molti altri elohim citati nel testo…

Non cambia nulla!

Quale che sia la valenza che attribuiscono a quel termine (plurale di dignità, di astrazione, di rispetto, di maestà… oppure superlativo, come ho letto questa mattina) nella Bibbia viene applicato a Yahweh e a tutti gli altri in ugual maniera.

Per questo non vale la pena di contestare quanto asseriscono: accetto qualunque definizione concordino tra di loro e poi la applico a TUTTI gli elohim espressamente citati nell’Antico Testamento.

accetto qualunque definizione concordino tra di loro e poi la applico a TUTTI gli elohim espressamente citati nell’Antico Testamento.
accetto qualunque definizione concordino tra di loro e poi la applico a TUTTI gli elohim espressamente citati nell’Antico Testamento.
accetto qualunque definizione concordino tra di loro e poi la applico a TUTTI gli elohim espressamente citati nell’Antico Testamento.
accetto qualunque definizione concordino tra di loro e poi la applico a TUTTI gli elohim espressamente citati nell’Antico Testamento.
-------------------------------------------

dove starebbe la disonestà???

Rickard
Inviato: 26/3/2015 14:35  Aggiornato: 26/3/2015 14:35
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 9/9/2007
Da: Un mondo pervaso di follia
Inviati: 1609
 Re: Intervista a Mauro Biglino
toussaint
Citazione:
Rickard, tu non sai nemmeno dove sia di casa la logica.
E poi, esistono le dimostrazioni per assurdo, hai presente?
Allora, fare delle competizioni di Photoshop per manipolare foto di scavi archeologici non sembra avere alcun senso, ma uno ce lo deve avere, e l'unico logico, razionale è proprio quello di togliere ogni credibilità alle vere foto di ossa gigantesche.
Dunque, proprio quelle assurde competizioni di fotomontaggio DIMOSTRANO che i giganti esistono.
Deduzione logica e la logica è l'unica cosa che ESISTA realmente...

Occhei, vedo che abbiamo lasciato la realtà per connetterci in Astrale alla Federazione Galattica, mi sa che la discussione si sia ormai esaurita.

D'altra parte, quando si dice che il "senso" delle competizioni di grafica e photoshop è l'unico logico, razionale è proprio quello di togliere ogni credibilità alle vere foto di ossa gigantesche...

Lascio con una citazione che mi sembra appropriata al tono della discussione e dei seguaci del Guru Biglino.

La scienza non è nient'altro che una perversione se non ha come suo fine ultimo il miglioramento delle condizioni dell'umanità. - Nikola Tesla
AJeX-97
Inviato: 26/3/2015 14:39  Aggiornato: 26/3/2015 14:39
Ho qualche dubbio
Iscritto: 25/3/2015
Da:
Inviati: 73
 Re: Intervista a Mauro Biglino
72 è un numero sacro ed importante in tutte le mitologie del mondo, in quanto correlato col fenomeno della precessione

Parsifal79
Inviato: 26/3/2015 14:40  Aggiornato: 26/3/2015 14:40
Mi sento vacillare
Iscritto: 20/1/2015
Da: Ἀρκαδία
Inviati: 1000
 Re: Intervista a Mauro Biglino
http://maurobiglino.it/2013/07/elohim-e-giudici/

ELOHIM E GIUDICI

Già ho trattato questo tema, ma sento la necessità di approfondire.

Il tema degli elohim investe direttamente la questione del “dio” che è stato inventato a partire dalla bibbia e la cui “unicità” i teologi di varia estrazione devono difendere ad ogni costo.

Quando si afferma che Elohim (termine plurale) indica Dio al singolare ci si scontra con l’evidenza di passi biblici nei quali nessuno può negare la pluralità. In quei casi il monoteismo dogmatico afferma che quel termine indica “giudici o dèi stranieri”.

Sulla incongruità della affermazione che questi Elohim stranieri fossero semplici idoli di metallo o di pietra (gli dèi stranieri o cosiddetti dèi pagani) ho già espresso le mie considerazioni nel file citato e dunque non ci torno.

Per la questione filologica relativa al cosiddetto “plurale di astrazione” rimando al brevissimo filmato in cui affronto il tema in risposta alle osservazioni che vengono fatte alle mie ipotesi.

Mi limito qui a citare alcuni esempi utili a chiarire come sia la Bibbia stessa a identificare la differenza tra i “giudici”, cioè uomini che esercitano una funzione, e il gruppo degli Elohim.

In Esodo si affrontano varie situazioni di ordine giuridico e in 21,22 si afferma che il risarcimento di un certo danno deve essere effettuato “attraverso i giudici” che vengono definiti “FELILIM” (cioè coloro che esercitano un arbitrato) e in 22,8 si dice invece che in caso di furto, la causa deve andare “FINO AGLI ELOHIM” .

La distinzione tra i due gruppi dunque è netta e gli elohim risultano molto più importanti dei giudici visto che certe cause devono arrivare “fino a” loro.

Come curiosità ‘a latere’ annoto che il risarcimento di cui si parla è relativo alla perdita del feto da parte di una donna che sia stata urtata da qualcuno e il versetto recita testualmente: “se due uomini litigano e urtano una donna incinta così da farla abortire, ma non ci sarà stato danno, si esigerà un risarcimento…”.

Ho compreso bene? Una donna abortisce e NON c’è stato danno?

Non è che i copisti, nelle centinaia di errori che hanno commesso, hanno saltato un aggettivo indefinito?

Spero proprio – per i ferventi seguaci di Yahweh – che i copisti volessero scrivere “non ci sarà stato ALTRO danno”.

In questo stesso capitolo (22,19) si dice anche che verranno uccisi tutti coloro che saranno sorpresi a sacrificare a Elohim che non siano Yahweh: anche qui non ci sono dubbi, sappiamo bene che quel popolo non faceva “sacrifici” a dei semplici giudici ma spesso faceva “sacrifici” a Elohim stranieri.

A questi si riferiva dunque Yahweh ed anche qui la distinzione è netta.

Ulteriore esempio della netta distinzione tra elohim e giudici si trova in Es 18 là dove il suocero insegna a Mosè il metodo più razionale per gestire quella gente: dovrà nominare dei capi a vari livelli e essi giudicheranno e dirimeranno le cause di minore importanza mentre all’Elohim di nome Yahweh dovranno arrivare solo le questioni di ordine primario.

Nel versetto 22 Ietro afferma che i giudici umani “giudicheranno”, il verbo è SHaFaT ed è ripreso anche nel versetto 26: questa è la radice ebraica che indica l’atto dell’esercitare la giustizia.

Infatti in Dt 19,16-19 è scritto: Qualora un testimone ingiusto si alzi contro qualcuno per accusarlo di ribellione, i due uomini fra i quali ha luogo la causa compariranno davanti al Signore, davanti ai sacerdoti e ai giudici in carica in quei giorni. 18I giudici indagheranno con diligenza e, se quel testimone risulta falso perché ha deposto il falso contro il suo fratello, farete a lui quello che egli aveva pensato di fare al suo fratello.”

In questi versetti “giudici” è sempre reso con il termine SHoFeTim e mai Elohim.

Ricordo infine che il libro dei GIUDICI ha come titolo l’ebraico “SHoFeTIM” e non ELOHIM.

Mauro Biglino

AJeX-97
Inviato: 26/3/2015 14:47  Aggiornato: 26/3/2015 14:47
Ho qualche dubbio
Iscritto: 25/3/2015
Da:
Inviati: 73
 Re: Intervista a Mauro Biglino
Citazione:
Lascio con una citazione che mi sembra appropriata al tono della discussione e dei seguaci del Guru Biglino.


Contento te

toussaint
Inviato: 26/3/2015 15:09  Aggiornato: 26/3/2015 15:10
Sono certo di non sapere
Iscritto: 23/3/2012
Da:
Inviati: 5220
 Re: Intervista a Mauro Biglino
Ajex-97, senz'altro, ma chi è nato prima l'uovo o la gallina?
E poi, in realtà il 72 non entra esattamente nel calcolo precessionale che è dato da:
360*3600/50.26=25.786 e non 72*360=25920.
Ricordo inoltre che 3600 sarebbe, secondo Sitchin, la durata del ciclo orbitale di Nibiru e che 72 erano i congiurati che affiancarono Seth per uccidere Osiride...


edit: Seth, Osiride, Iside, Horus un ordinario racconto di guerra ANNUNAKI?

"Siam del popolo le invitte schiere c'hanno sul bavero le fiamme nere ci muove un impeto che è sacro e forte morte alla morte morte al dolor. Non vogliamo più assassini non vogliamo più briganti come un dì gridiamo: avanti!" Arditi del Popolo 1921
Slobbysta
Inviato: 26/3/2015 15:38  Aggiornato: 26/3/2015 15:41
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 23/7/2013
Da:
Inviati: 2227
 Re: Intervista a Mauro Biglino
Mah..avrei decine di esempi per ciascuno di voi che mi criticate, che cercate di livellare nell'appiattimento, uno che si differenzia nel linguaggio, facendo storcere il naso già solo per questo motivo...Quante volte avrei voluto regalare le mie ricerche, i miei articoli..poi mi son detto tra me e me, se fossero stati letti firmandomi Slobbysta, la natura dei commenti forse sarebbe stata influenzata dal nome dell'autore, piuttosto che dagli argomenti trattati e avrei permesso solo penose rivalse sulla persona, piuttosto che massacrare eventualmente cosa si legge! Il mio esistere non in fila davanti allo sportello del doversi giustificare in quanto non uguale, spinge alle provocazioni gratuite, agli insulti pesanti..commenti specifici sulla pelle di chi non si allinea all'ordinario...

...scimmiottare il mio nome? Son bastati due insulti da parte di un'utente qualsiasi, per sapere che al terzo sarebbe stato espulso...ma quanti insulti mi son beccato? Se lo facessi io, chissà cosa succederebbe...qui ho agito con estrema correttezza ..parando aggressioni come meglio ho potuto...ma pare che chi si divincola senza far scadere il tutto nel becero..è un soggetto sospetto..e non parlo di certo di un pavone dentro un pollaio, ma di un uomo tra uomini, che ha accettato ogni sorta di strazio e di certo non trattato con la stessa misura di uno qualsiasi...io qui in questo 3D, di Invisibile proprio non ho parlato...ma Lui PUÒ far trasparire che sa il mio PROBLEMA! Problema?..insomma quello che ci sta dietro al problema!..avrei una battuta ma mi astengo...   in compenso nel topic Chi siamo veramente... beh...non son certo io il responsabile di quella babele!..anzi io, Dj e tanti altri abbiamo tentato di sdrammatizzare ...sono centinaia di pagine di insulti e attacchi personali...addirittura l'ultimo di pochi giorni fa...Su Calvero non so proprio cosa dire..ricordo che dissi in un PS che una barzelletta misogina non faceva ridere e che il saggio Incredulo storpiando il mio nick non potesse evitare di andare subito sul personale..da guardare Calvero in quell'occasione! 
Una buona dose dei suoi commenti e questo vale pure diversi altri articoli, si basa non tanto sull'argomento, ma sul commentare i commenti degli altri..È LI DA VEDERE!... non c'è da fare una grande ricerca per capire che predica "bene" e razzola malissimo...fosse solo con me ...potrei quasi quasi capirlo...

col nick di P.K.89 potrei difendermi benino dal suo penoso snobbista, inserito tra un Lui è anche utile..che tristezza, mi sembra di essere tornato alle elementari quando prendevano di mira quello rosso di capelli...

Il fatto che secondo qualcuno i miei insulti sono artistici...Beh se vuoi vedere la differenza, tra un insulto veramente artistico e il mio correre col freno a mano tirato..sforzandomi di non scadere nel triviale..pur mantenedo la mia personalità... allora la scusa dell'arte, non sarebbe più sostenibile. Purtroppo la "maggioranza" in questa epoca ha le "ragioni" e su questa popolare base..si fissano le regole del giogo...

..su certi aspetti prendere delle decisioni contro "quello rosso di capelli" ...evita comunque danni più grossi..i famosi danni collaterali...mi viene in mente un capolavoro con Manfredi come protagonista..Secondo Ponzio Pilato qui un estratto... 
http://www.youtube.com/watch?v=7w7uRU2pgyw&feature=youtube_gdata_player
 ...film non troppo amato dalla critica... 
E forse questa imbarazzante situazione..fa sperare in un mio errore...affinchè non si debbano prendere provvedimenti troppo palesemente ingiusti...questione di furor di popolo..ma quale popolo? Quale è il messaggio per chi invece mi apprezza? La devo combinare grossa? Macché, basta che io Slobbysta sgarri di un pochetto che si eviterebbe l'effetto Ponzio Pilato! e qualcuno sarebbe più rilassato..questo è il prezzo per difendere le "anomalie"...
Bannarlo oppure no? Mi ricorda Decalagon quello che si è permesso di fare e non solo a me..Non vorrei immaginare se Slobbysta si possa davvero permettere di fare la metà di quel che ha fatto..la pioggia di merda che sarebbe scesa..e con quale violenza poi...Potrei ritirarmi per far felice il gruppo..ma ben so che farei un'ingiustizia al timido che mi tiene i pugni e spera che non molli mai...forse in nome di quei singoli che lotto..non certo per me stesso...nella vita non è la prima volta che vedo questa malinconia in stile gang da riformatorio..nonnismo al militare e via dicendo

Si dice: ..in fondo è utile pure Lui...e così si bypassano le individuali responsabilità, ci si veste da finti buoni..lo si invita alla festa pure Lui..NOI che ne avremmo fatto a meno tuttosommato...quel mormorio che rassicura l'un con l'altro...La mia non è una battaglia contro..ma una guerra per evitar di esser assorbito da ciò...da questo orribile amalgama che si chiama massa...io tutte le volte cerco di comunicare con delle persone..senza entrare in fazioni, gruppi...ripudiando i linciaggi "ragionevoli", visto il concetto democratico di maggioranza....ma quale maggioranza?..quella che certamente non evita lo show-off dell'apparire uniti...e io risponderò sempre a delle persone singole..irritandole sull'ignorare la loro "compattezza"..evitando così il più possibile di cacciar le personalità distinte, in un corpo solo..in quella linea di massima, che fa da collante...quelle medie comode che sono un'insulto alla diversità..e cercando di evitare di snaturarsi, di passando inosservato, in nome di una pace..che ricorda le missioni militari di oggi!

Slobbysta


OT in risposta a 3 altri OT

Parsifal79
Inviato: 26/3/2015 16:00  Aggiornato: 26/3/2015 16:00
Mi sento vacillare
Iscritto: 20/1/2015
Da: Ἀρκαδία
Inviati: 1000
 Re: Intervista a Mauro Biglino
Citazione:
seguaci del Guru Biglino.


seguaci?

guru?

comunque a me non sembra affatto un "guru" :

http://maurobiglino.it/2015/01/mi-consentite-un-ragionamento-da-ignorante-che-sente-raccontare-una-storia/

Mi consentite un ragionamento da ignorante che sente raccontare una storia?

Io non ho prove della esistenza degli alieni e di Dio non parlo mai perché non ne so nulla (in realtà nessuno ne sa nulla ma molti ne parlano come se sapessero).

Ho visto che talvolta, quando si parla di possibili alieni alcuni fedeli (non tutti) sorridono con una certa sufficienza e allora – facendo ESCLUSIVO RIFERIMENTO riferimento a QUEL DIO la cui figura è stata elaborata partendo dalla BIBBIA – mi chiedo:

in un universo con milioni di pianeti a cosa è più facile credere?

1) Alla possibilità di esistenza di altri esseri viventi

2) Alla esistenza di un Dio che crea l’universo;
-----------------------

p.s.: dove sono finiti gli "iperbole hunters"?

Aironeblu
Inviato: 26/3/2015 16:06  Aggiornato: 26/3/2015 16:06
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 12/1/2012
Da: Ha Noi
Inviati: 1947
 Re: Intervista a Mauro Biglino
@NeWorld

Citazione:
Si parlava di chi ha scritto la Bibbia,non di chi se ne è appropriato in epoche successive NASCONDENDOLA al popolo (le messe erano in latino e chi provava a tradurre una Bibbia rischiava la vita...è storia!) e DICENDO di rappresentarla... ma di fatto avendo un comportamento ANTI-cristiano.


Ma allora sei d'accordo con Biglino, perche' e' quanto sostiene in tutti i suoi libri e in tutte le sue interviste. La cosa mi fa piacere.

Aironeblu
Inviato: 26/3/2015 16:30  Aggiornato: 26/3/2015 16:37
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 12/1/2012
Da: Ha Noi
Inviati: 1947
 Re: Intervista a Mauro Biglino
@Toussaint

Citazione:
Allora, fare delle competizioni di Photoshop per manipolare foto di scavi archeologici non sembra avere alcun senso, ma uno ce lo deve avere, e l'unico logico, razionale è proprio quello di togliere ogni credibilità alle vere foto di ossa gigantesche. Dunque, proprio quelle assurde competizioni di fotomontaggio DIMOSTRANO che i giganti esistono. Deduzione logica e la logica è l'unica cosa che ESISTA realmente...


Con sollievo vedo che in qualcuno ancora sopravvive...
Che poi e' la tattica usata negli ultimi anni dai debunker, con la diffusione in rete di informazioni spazzatura e la creazione della figura del "Gomplotista" boccalone, che per altro proprio Rickard derideva su LC qualche settimana fa con il suo "complottisti, seli conosci li eviti".
Un po' come dire che la false flag 11 set e' una "bufala" (chissa' perche' amano cosi' tanto questa femmina bovina) perche' sostenuta da gente che "crede nella Terra Cava" e nei Rettiliani...

P.S. Nel giudicare il sito ero andato a istinto, e non avevo notato il nome dei fondatori del "Worth 1000".... Del resto hanno anche messo il loro prezzo come titolo del sito...

P.K.89
Inviato: 26/3/2015 16:50  Aggiornato: 26/3/2015 16:50
Mi sento vacillare
Iscritto: 3/7/2013
Da:
Inviati: 601
 Re: Intervista a Mauro Biglino
@Slobbysta

Ah Slobbysta, è inutile che fai la vittima, il pel di carota. A chi la dai a bere?
Non è che con qualche citazione e frase ben scritta la frittata è bella che girata.
Che tu ti senta differente dalla massa so problemi tuoi, pure io mi sento un individuo, ma mica devo evidenziare l'ovvio ad ogni 3x2.

Chi vuoi convincere? La massa o te stesso che sei differente? Vedi bene, che forse forse sei stronzo uguale a tutta la restante massa. Tho! e vedi un pò che l'esser stronzi ci accomuna un po tutti e tanto individui in tal senso non lo siamo nessuno.

E guarda che il mio è utile anche snobbista non è affatto un atto di pietas, e con pietas ti ho citato, mo non mi fa cercare a chi hai risposto in questi termini, ma è un pensiero egoistico, in quanto come ti ho già detto in passato ti ritengo un utenza interessante ( ricordi il chi loda imbroda?), anche se molto spesso non sono d'accordo con te, come di base non mi sento vicino neanche alla fede di incredulo. Certo il tuo atteggiamento di supponenza, e snob, pronto ad offender chi ti si frappone, sempre in termini eleganti sia mai, scassa pure un pò il cazzo e rende il confronto un test sulla pazienza ma quando quest'ultima accompagna è un punto di vista interessante.

Sul fare a meno, certamente almeno io farei a meno di dover discernere la parte da inutile snob, con quella dei concetti, ma se è chieder troppo allora mi tengo tutto l'insieme.

Giusto così, ma l'essere un individuo non comporta mica il dover dividersi dagli altri. Io mi sento un individuo ma mi piace cercare connessioni sempre mantenendo la mia individualità, non mi piace il NOI SONO, ma il NOI SIAMO, anche perchè sebbene tanto ci vogliamo sforzare di differenziarci siamo tutti fatti della stessa sostanza, e per puro atto egoistico trovo controproducente pensare a combattere il prossimo piuttosto che cercare una connessione per accrescere la mia esperienza.

Quindi molto francamente tu mi servi. E nei rapporti spero tanto di servire anche io per poter creare una connessione proficua.

Chiuso da parte mia l'OT, ma l'ho ritenuto necessario perchè magari oltre gli insulti si riesce a metter nella zucca di tutti che attacchi gratuiti fuori luogo o pretestuosi alla persona poi portano all'allontanamento del colpito, arrecando a tutti e soprattutto a se stessi una grave perdita. Come abbiamo visto già con altri utenti andati via.

invisibile
Inviato: 26/3/2015 17:10  Aggiornato: 26/3/2015 17:20
Sono certo di non sapere
Iscritto: 11/12/2012
Da: Sabina
Inviati: 7912
 Re: Intervista a Mauro Biglino
@Slobbysta

I casi sono due: o hai una percezione distorta della realtà o sei in malafede.

Citazione:
Slobbysta ha scritto:

...io qui in questo 3D, di Invisibile proprio non ho parlato...


Ecco dove e come hai parlato di me in questo thread:

Citazione:
Slobbysta Inviato: 25/3/2015 23:16:22

invisibile...Citazione:
Si chiama conoscenza della conoscenza altrui, visto che hanno dimostrato molte volte di possederla.


A casa mia si chiama tifo... reclamar nostalgicamente il commento di persone non presenti...indica l'incapacità propria di esprimersi meglio dei soggetti in questione...una specie di resa intellettuale...


Citazione:
Se si plaude un commento non ancora fatto, è segno o di superficialità oppure di fiducia cieca...


Citazione:
...non so se ti mancano..contattali..se pensi che il livello dei commenti con essi aumenterebbe la media...
Ce l'hai il loro poster appeso nella cameretta?


Citazione:
Slobbysta Inviato: 26/3/2015 3:19:24

Ognuno si esprime come può..mi tocca rispettarlo...

...È scena in proporzione al fatto che usi un NOI... in proporzione al bisogno di ribadire un partito politico, in proporzione al bisogno di appartenere ad un gruppo specifico, sbandierandolo...


_____________


Citazione:
Slobbysta ha scritto:

... in compenso nel topic Chi siamo veramente... beh...non son certo io il responsabile di quella babele!..anzi io, Dj e tanti altri abbiamo tentato di sdrammatizzare ...sono centinaia di pagine di insulti e attacchi personali...addirittura l'ultimo di pochi giorni fa...

L'altro ieri, DJ ha iniziato ad insultarmi solo perché aveva preso una toppa e ha continuato dicendo lui stesso che non avrebbe fatto altro che insultarmi per motivi che non ha nemmeno saputo spiegare, nonostante io glielo abbia chiesto educatamente.
E questo è solo l'ultimo di una serie infinita di episodi in cui certi utenti hanno sfogato la loro rabbia e il loro veleno su altri, solo perché gli sta sul cazzo che si parli di certe cose in un certo modo.

Io ho dimostrato di non essere stato io a portare la discussione su quel piano, l'ho fatto tre giorni fa in una discussione che hai letto e che sono io, insieme a qualcun'altro, ad essere stato attaccato, denigrato ed insultato da altri, ed è tutto nero su bianco.

Quindi o non sei in grado di percepire correttamente la realtà, ed in questo caso non posso proprio aiutarti, o sei in malafede, ed in questo caso io non ti risponderò più perché discutere con chi è in malafede è totalmente inutile e l'unica cosa che potrò fare è difendermi.

A te la soluzione.
Per quanto mi riguarda ho lo stesso sentimento di Calvero: c'è un limite alla pazienza ed il limite è stato superato.

Ribadisco il mio divieto a te di parlare di me sul piano personale, sempre e ovunque, in rispetto delle regole del sito.
Basta giocare con chi non rispetta l'interlocutore, non faccio da punchball per nessuno, tantomeno per te.
Se ti rode predi a cazzotti un cactus.

L'utile delle cose é in quello che non c'é
Chuang Tzu
Aironeblu
Inviato: 26/3/2015 17:18  Aggiornato: 26/3/2015 17:18
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 12/1/2012
Da: Ha Noi
Inviati: 1947
 Re: Intervista a Mauro Biglino
@Parsifal

Citazione:
seguaci del Guru Biglino.
seguaci? guru?


E' una dotta autocitazione del suo articolo pubblicato su LC:

COMPLOTTISTI: Se li conosci li eviti

in cui Rickard elencando in un'operazione degna di Piero Angela i "complottisti" per categorie a seconda delle loro tendenze, assegna a Biglinio il ruolo di "guru" nei confronti dei suoi "seguaci", che prendono per oro colato tutto quanto esce dalla sua bocca...

Che Biglino si egli stesso un Elohim?!?

NelSeprio
Inviato: 26/3/2015 17:26  Aggiornato: 26/3/2015 17:26
So tutto
Iscritto: 4/10/2013
Da:
Inviati: 18
 Re: Intervista a Mauro Biglino
AJeX-97

Si ma siamo sempre li.
Dove uno vede ingegneria genetica e velivoli, un altro può vederci banali miti della creazione e rappresentazioni allegoriche, e un altro ancora può non capirci un tubo.
Ma abbiamo un velivolo antico o sequenze strane nel nostro dna?

Penso sia più corretto dire che la civiltà ha più di 12,000 anni o quel che l' è, ci sia stato poi un cataclisma e sia ripartita 5,000 anni fa, e che l uomo discende dall erectus e si sia incrociato col neanderthal e con l uomo denisoviano. Non perchè si vuole negare ogni altra ipotesi per pregiudizio, ma perchè non ci sono prove incontrovertibili, tutto qui.

Parsifal79

Si può curvare lo spazio-tempo per annullare le distanze, ok. Gli stessi scienziati pensano che l universo può espandersi più velocemente della luce, questo non è in conflitto con la relatività.
Faccio però una semplice constatazione. E' la massa a incurvare lo spazio tempo ; se l intera massa dell universo non è stata in grado di fermare il big bang, ovvero di "incurvare indietro" lo spazio-tempo, niente altro può farlo.

toussaint
Inviato: 26/3/2015 17:36  Aggiornato: 26/3/2015 17:36
Sono certo di non sapere
Iscritto: 23/3/2012
Da:
Inviati: 5220
 Re: Intervista a Mauro Biglino
Piccolo problema:
la MAAAAASSA dell'universo che fai sembrare così imponente, in realtà è una caccoletta...

"Siam del popolo le invitte schiere c'hanno sul bavero le fiamme nere ci muove un impeto che è sacro e forte morte alla morte morte al dolor. Non vogliamo più assassini non vogliamo più briganti come un dì gridiamo: avanti!" Arditi del Popolo 1921
toussaint
Inviato: 26/3/2015 17:42  Aggiornato: 26/3/2015 17:44
Sono certo di non sapere
Iscritto: 23/3/2012
Da:
Inviati: 5220
 Re: Intervista a Mauro Biglino
Grazie Aironeblu, ho letto solo ora l'articolo di Rickard "Complottisti, se li conosci, li eviti".
Una serie di banalità imbarazzanti, praticamente ha messo tra i complottisti anche la MMT, Barnard e alla fine, stringendo stringendo, pure Bagnai.
Mi chiedo come abbia potuto avere la dignità di un articolo in home.


edit: solo un cretino ragiona per classificazioni, metodo da giornalistucoli di repubblica...

"Siam del popolo le invitte schiere c'hanno sul bavero le fiamme nere ci muove un impeto che è sacro e forte morte alla morte morte al dolor. Non vogliamo più assassini non vogliamo più briganti come un dì gridiamo: avanti!" Arditi del Popolo 1921
Aironeblu
Inviato: 26/3/2015 17:43  Aggiornato: 26/3/2015 17:43
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 12/1/2012
Da: Ha Noi
Inviati: 1947
 Re: Intervista a Mauro Biglino
@Invisibile, @Calvero

Non riesco a capire come vi siate scaldati fino a questo punto con @Slobbysta.
Avra' anche toccato con una certa insistenza alcuni tasti che a voi danno particolarmente fastidio, in modo indiretto chea voi da' molto piu' fastidio della critica diretta, con qualche doppio senso che puo' pungere particolarmente....

Pero'...

Bisogna riconoscere che quanto a insulti voi siete andati decisamente piu' pesanti, ribaltando la situazione, e soprattutto non bisogna dimenticare che un po' di sana superiorita' rispetto a queste piccolezze non guasta mai!

Anche perche' non e' @Slobbysta l'unico utente iscritto, se avete attriti con lui parlate con gli altri e non rovinatevi la vita per questioni di principio. Anch'io ogni tanto trovo qualche utente che proprio nonriesco a sopportare, perche' scrive cose che secondo me sono talmente stupide e offensive da farmi prudere le mani...ma se il caso gli rispondo attaccando le cazzate che ha detto, di certo non mi rattristo pensando di ritirarmi...

Alla vostra
e a quella di @Slobbysta

Aironeblu
Inviato: 26/3/2015 17:44  Aggiornato: 26/3/2015 17:44
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 12/1/2012
Da: Ha Noi
Inviati: 1947
 Re: Intervista a Mauro Biglino
@Toussaint

Per fortuna almeno Massimo si e' salvato...

toussaint
Inviato: 26/3/2015 17:46  Aggiornato: 26/3/2015 17:46
Sono certo di non sapere
Iscritto: 23/3/2012
Da:
Inviati: 5220
 Re: Intervista a Mauro Biglino
Barnard signoraggista...

Che imbecille!

"Siam del popolo le invitte schiere c'hanno sul bavero le fiamme nere ci muove un impeto che è sacro e forte morte alla morte morte al dolor. Non vogliamo più assassini non vogliamo più briganti come un dì gridiamo: avanti!" Arditi del Popolo 1921
Aironeblu
Inviato: 26/3/2015 17:54  Aggiornato: 26/3/2015 17:54
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 12/1/2012
Da: Ha Noi
Inviati: 1947
 Re: Intervista a Mauro Biglino
La cosa piu' triste e' che ha dato il suo contributo alla costruzione degli stereotipi con cui vengono etichettati comei "complottisti" quelli che provano a pensare con la propria testa, spianando la strada al grottesco sarcasmo dell'imbecille di turno.
Ohibo'.

invisibile
Inviato: 26/3/2015 17:59  Aggiornato: 26/3/2015 18:10
Sono certo di non sapere
Iscritto: 11/12/2012
Da: Sabina
Inviati: 7912
 Re: Intervista a Mauro Biglino
Citazione:
Aironeblu

Non riesco a capire come vi siate scaldati fino a questo punto con @Slobbysta.


Non lo capisci perché non sei stato tu il bersaglio delle frustrazioni e della rabbia altrui per mesi.

E poi l'ho scritto sopra.

Insiste a portare le discussioni sul piano personale, nonostante gli abbia chiesto di smetterla e siccome questo METODO scorretto è stato usato da vari utenti per molto tempo, la misura è colma.

Citazione:
Bisogna riconoscere che quanto a insulti voi siete andati decisamente piu' pesanti,

L'ho scritto sopra.
L'ho chiesto gentilmente, Lui continua.
L'ho chiesto con forza. Insiste.
Non rimane che restituire l'aggressione.
Lui aggredisce in forma ricercata e infiocchettata? Io mi difendo altrimenti e non perché mi piace, credimi, ma perché pare che certe persone ci sentano solo da quell'orecchio.

L'utile delle cose é in quello che non c'é
Chuang Tzu
toussaint
Inviato: 26/3/2015 18:04  Aggiornato: 26/3/2015 18:04
Sono certo di non sapere
Iscritto: 23/3/2012
Da:
Inviati: 5220
 Re: Intervista a Mauro Biglino
Io sono un complottista e sono fiero di esserlo.
Perché parto da un ragionamento ancora una volta logico.
Ho potuto constatare con l'esperienza che i complotti sono innumerevoli, dunque uso un principio prudenziale, siccome credere a un complotto che non è tale comporta meno danni che credere a una falsa verità ufficiale, parto dall'idea di trovarmi di fronte a una cospirazione e mi si deve dimostrare il contrario.
Da quando ho assunto tale impostazione, mi trovo molto bene.
Quindi, ripeto, IO sono un complottista.
Ma definire tale chi segue semplicemente una teoria economica è ridicolo...

"Siam del popolo le invitte schiere c'hanno sul bavero le fiamme nere ci muove un impeto che è sacro e forte morte alla morte morte al dolor. Non vogliamo più assassini non vogliamo più briganti come un dì gridiamo: avanti!" Arditi del Popolo 1921
Aironeblu
Inviato: 26/3/2015 18:09  Aggiornato: 26/3/2015 18:10
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 12/1/2012
Da: Ha Noi
Inviati: 1947
 Re: Intervista a Mauro Biglino
Credo che alle provocazioni ci siano due risposte possiibili:

- le si ignora (ma le si ignora realmente, le leggi, dici "che cazzata" e le dimentichi)
- si risponde (ma subito, senza accumulare per mesi e poi sfogarsi in maniera ingiustificata agli ochhi degli altri)

Io solitamente scelgo la seconda via, e gia' che ci sono mi ci diverto anche.

AJeX-97
Inviato: 26/3/2015 18:11  Aggiornato: 26/3/2015 18:11
Ho qualche dubbio
Iscritto: 25/3/2015
Da:
Inviati: 73
 Re: Intervista a Mauro Biglino
Scommetto che chi non crede che i monoliti di Baalbek siano stati piazzati con le puleggie e le gru di legno è un complottista

Aironeblu
Inviato: 26/3/2015 18:13  Aggiornato: 26/3/2015 18:17
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 12/1/2012
Da: Ha Noi
Inviati: 1947
 Re: Intervista a Mauro Biglino
@Toussaint

E poi, diciamola tutta, nelle ipotesi complottiste le contraddizioni sono quasi sempre infinitamente minori che nelle versioni ufficiali dei fatti.
Come nel caso della Bibbia.


Una delle differenze fondamentali tra il complottista (naturalmente parlo di quelli pensanti, non quelli che si atteggiano tali per moda) e l'ufficialista e' che mentre il primo ragiona, il secondo crede. Salvo poi risponderti puntualmente in automatico quando cerchi di sollevare un po' il velo: "Ma tu credi a queste cose?"

GNNhgn nFNFNFNnnn **@<&####^ggGNNNFFF
(che tradotto sarebbe un bestemmione...)

toussaint
Inviato: 26/3/2015 18:17  Aggiornato: 26/3/2015 18:17
Sono certo di non sapere
Iscritto: 23/3/2012
Da:
Inviati: 5220
 Re: Intervista a Mauro Biglino
Ajex-97, ma vogliamo parlare della cazzata delle Piramidi costruite con le rampe?

"Siam del popolo le invitte schiere c'hanno sul bavero le fiamme nere ci muove un impeto che è sacro e forte morte alla morte morte al dolor. Non vogliamo più assassini non vogliamo più briganti come un dì gridiamo: avanti!" Arditi del Popolo 1921
AJeX-97
Inviato: 26/3/2015 18:19  Aggiornato: 26/3/2015 18:19
Ho qualche dubbio
Iscritto: 25/3/2015
Da:
Inviati: 73
 Re: Intervista a Mauro Biglino
Ma quali rampe, quelle più grandi della Piramide stessa?

Tre tombe x tre faraoni che si sono tutti dimenticati di farsi seppellire VS tre torri x due aerei

Chi vince?

invisibile
Inviato: 26/3/2015 18:19  Aggiornato: 26/3/2015 18:19
Sono certo di non sapere
Iscritto: 11/12/2012
Da: Sabina
Inviati: 7912
 Re: Intervista a Mauro Biglino
Caro Airone, si vede che non sei stato bersaglio del METODO

Perché il METODO consiste anche nel saltellare da una discussione ad un altra, omettere parti di realtà, alludere senza dire e tante altre belle cosette, tra cui l'ignorare totalmente le risposte che si sono date subito, cosa che ho sempre fatto, per continuare con le proprie scorribande.

Per esempio il nostro, ha avuto il coraggio di affermare che DJ ha tentato di sdrammatizzare una certa discussione, quando è stato uno dei più accaniti sobillatori dello scontro in questione e lo ha fatto anche IERI.
Ma anche che non avrebbe parlato di me in questa stessa discussione, cosa immediatamente smentita con delle semplici citazioni.

Perché il METODO ha dalla sua la problematica di internet: non è che si sta tutti insieme in una sala e che le menzogne sono evidenti a tutti (almeno per quelli svegli). Qui si può giocare di traverso, di omissioni e distorsioni, perché chi si va a smazzare 157 pagine di forum per vedere qualcosa che in fondo non frega un cazzo a nessuno?

Quindi ho deciso di andare giù duro, così si evidenzia proprio quello che suggerisci: rispondere subito in modo evidente.

Ora ti prego, basta.

L'utile delle cose é in quello che non c'é
Chuang Tzu
toussaint
Inviato: 26/3/2015 18:35  Aggiornato: 26/3/2015 18:35
Sono certo di non sapere
Iscritto: 23/3/2012
Da:
Inviati: 5220
 Re: Intervista a Mauro Biglino
Citazione:
Ma quali rampe, quelle più grandi della Piramide stessa?


Proprio quelle, e pensa che Angelino, ossia il figlio di Piero Angela, ancora la racconta 'sta minchiata.
Pensa che un poveraccio giapponese ha provato a riprodurre in scala la minchiata medesima, poi quando il "modellino" ha cominciato ad esplodere esponenzialmente s'è dovuto arrendere.

"Siam del popolo le invitte schiere c'hanno sul bavero le fiamme nere ci muove un impeto che è sacro e forte morte alla morte morte al dolor. Non vogliamo più assassini non vogliamo più briganti come un dì gridiamo: avanti!" Arditi del Popolo 1921
AJeX-97
Inviato: 26/3/2015 18:41  Aggiornato: 26/3/2015 18:41
Ho qualche dubbio
Iscritto: 25/3/2015
Da:
Inviati: 73
 Re: Intervista a Mauro Biglino
Si?
Non la so questa, dove posso trovarla?

Sti giapponesi, hanno provato a far funzionare i telefoni ad 8000 metri di quota, nulla, ora pure questa, ma so' sfigati

toussaint
Inviato: 26/3/2015 18:45  Aggiornato: 26/3/2015 18:49
Sono certo di non sapere
Iscritto: 23/3/2012
Da:
Inviati: 5220
 Re: Intervista a Mauro Biglino
Riporto dalla rete:

"Secondo me nessuna delle teorie tradizionali sulla costruzione della Piramide di Giza è sostenibile, con la teoria dello “spingi e tira” ci si occulta una scienza e una tecnica che sono inimmaginabili. Il fallimento dell’esperimento giapponese del 1978 è un indizio in questo senso.[1]

L’esperimento citato da Madame Akila è curioso e divertente nei risultati. Una équipe guidata da un luminare dell’Università Waseda di Tokyo, il prof. Sakuji Yoshimura, tentò con mezzi moderni di avvallare un dogma dell’egittologia: costruire una piramide e dimostrare che gli antichi avevano voluto seguire quella via. La piramide in costruzione logicamente non poteva essere alta più di centoquaranta metri, ci si accontentò di soli 12 metri. Con questo esperimento che doveva essere documentato dalle telecamere, secondo i luminari della scienza, si dovevano mettere a tacere una volta per sempre tutte le fantasie non scientifiche. I risultati ottenuti sfiorarono il ridicolo, dopo un’altezza di sei metri, nei muri si aprivano crepe e gli operai puntellarono la costruzione. Il trasporto del materiale da una cava vicina dei blocchi di pietra su slitte di legno fallì miseramente, le slitte non reggevano il peso. Si trasportarono perciò i blocchi con gli autocarri., le pietre vennero fresate con i macchinari e non a mano, poi anziché usare le rampe si usarono le gru. Ad un certo punto le autorità egiziane non ne poterono più e vietarono la continuazione di quel ridicolo esperimento."


edit: i giapponesi non sono sfigati, sono americanizzati che è molto peggio...

"Siam del popolo le invitte schiere c'hanno sul bavero le fiamme nere ci muove un impeto che è sacro e forte morte alla morte morte al dolor. Non vogliamo più assassini non vogliamo più briganti come un dì gridiamo: avanti!" Arditi del Popolo 1921
Redazione
Inviato: 26/3/2015 19:53  Aggiornato: 26/3/2015 19:53
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: Intervista a Mauro Biglino
SLOBBYSTA: "Mi ricorda Decalagon quello che si è permesso di fare e non solo a me."

Sei stato sospeso.

Quando ho chiuso il thread su Arturo Villa avevo chiesto espressamente di non riprendere altrove le vecchie diatribe. Evidentemente quando parlo non mi prendi seriamente.

Se vorrai essere riammesso, fatti vivo via email fra un paio di settimane.

benitoche
Inviato: 26/3/2015 21:33  Aggiornato: 26/3/2015 21:33
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 30/9/2006
Da:
Inviati: 1941
 Re: Intervista a Mauro Biglino
Primo giorno: periodo polare-iperboreo – Etere del calore/luce

[1] In principio ’Elohim creò il cielo e la terra. [2] E la terra era informe e deserta e le tenebre ricoprivano l’abisso e lo spirito di ’Elohim aleggiava sulle acque. [3] ’Elohim disse: «Sia la luce!». E la luce fu. [4] ’Elohim vide che la luce era cosa buona e separò la luce dalle tenebre [5] e chiamò la luce giorno e le tenebre notte. E fu sera e fu mattina: primo giorno.



Il primo giorno – domenica – è il periodo polare o epoca saturnia, in cui la Terra è ancora unita alle forse solari e lunari – domina l’Etere del calore – lo spirito degli ’Elohim «cova» sugli Elementi informi, che sono raccolti nel tohu wa-bohu.

’Elohim. Ma chi è ’Elohim? Nel primo versetto del Genesi è scritto ’elôhîm, un plurale di ’elôah, che significa «dio». Non c’è dubbio che nei sei giorni della creazione abbiamo a che fare con sei manifestazioni di Dio, tuttavia questa parola non è un vero plurale, ma un pluralis majestatis, sentito in concreto come un singolare. Altrimenti se il testo avesse voluto dire «uno degli ’Elohim» ci sarebbe stato scritto ’elôah oppure, al contrario, se avesse voluto intendere questa parola come un vero plurale non ci sarebbe scritto bara’, ma barut, «crearono» (yBerakot 9,1). Per contro il senso del plurale sembra riaffiorare in un versetto successivo, quando il testo fa dire agli ’Elohim: «Facciamo l’uomo a nostra immagine e somiglianza».

E le tenebre (chošek) ricoprivano l’abisso (tehom). Per Rudolf Steiner le tenebre alludono al momento saturnio terrestre, in cui la volontà del Creatore non è ancora manifesta. Prima del primo giorno, prima della creazione della luce l’attività divina degli ’Elohim è racchiusa nel momento tenebroso saturnio. Secondo la tradizione mistica questo versetto allude al Deus absconditus, al Dio nascosto antecedente alla creazione. Anche i Salmi ritornano su questo punto: «Egli fece delle tenebre (ḥošek) il suo nascondiglio, l’oscurità era tutt’intorno come un padiglione, costruito da dense tenebrose nubi del cielo cariche di acque» (18,12).

Lo spirito degli ’Elohim aleggiava sulle acque. Agostino (De Genesi ad litteram 1,18) ricorda che in siriaco il verbo «aleggiare» esprime anche l’azione di «covare»: un calore generatore. Solo con la diminuzione del calore cominciò la solidificazione della materia (Akasha, 78).

Tohu wa-bohu. ’Elohim aleggia sulle acque, «cova» sulle acque esprimendo la sua azione radiante. Ma su che cosa irradia? Irradia su tohu-wa-bohu, un coacervo di aria calda e di acqua. Tohu wa-bohu (O.O. 122) è una mescolanza di calore vibrante, elemento aeriforme o gassoso e un elemento acquoso, esistenti come «comune condizione planetaria», prima della formazione dell’ele­mento solido: in tohu wa-bohu si presentava il sedimento dell’azione saturnia, solare e lunare[3]. Perché sono due realtà? Perché essi ripetono sul piano inferiore ciò che viveva nel cosmo come opposizione Sole # Terra-Luna. Per far comprendere l’opposizione Luce/Tenebre, Steiner suggerisce la polarità umana fra testa e tronco: pensare e volere.


Le gerarchie condensarono tutti i loro poteri separati per un’opera comune. Riunirono tutte le facoltà che avevano accumulato attraverso l’evoluzione per produrre l’uomo in ultimo luogo. Acquisendo una coscienza unitaria, si applicarono a una creazione comune: divennero Yhwh-’Elohim.

L’uomo che fu creato il sesto giorno era soltanto un organismo di calore sanguigno; la condensazione più grande avvenne dopo i sei giorni quando Yhwh-’Elohim aggiunse l’aria. Si legge infatti in Gen 2, 7: «Allora il Signore Dio (Yhwh-’Elohim) plasmò l’uomo con polvere del suolo e soffiò nelle sue narici un alito di vita e l’uomo divenne un essere vivente»[La Bibbia non vuol dire che Dio formò l’uomo dalla polvere, ma che «lo impregnò di influenza lunare, la quale lo fece divenire polvere»[11].

L’uomo si condensò soprattutto dopo la seduzione luciferica, che si esercitò sull’astrale umano. OO. 122 p. 125: l’influsso luciferico condensò il corpo umano, che divenne più pesante e discese dall’atmosfera al suolo. Anche dopo la creazione dell’uomo il Genesi riporta che «Dio vide quanto aveva fatto ed ecco era cosa molto buona». Dunque il Signore giustificava anche l’inclinazione al male, la tentazione, il dolore, la morte[12].

Settimo giorno

Genesi - Capitolo 2 [1] Così furono portati a compimento il cielo e la terra e tutte le loro schiere. [2] Allora ’Elohim, nel settimo giorno portò a termine il lavoro che aveva fatto e cessò nel settimo giorno da ogni suo lavoro. [3] ’Elohim benedisse il settimo giorno e lo consacrò, perché in esso aveva cessato da ogni lavoro che egli creando aveva fatto. [4a] Queste le origini del cielo e della terra, quando vennero creati.



7° giorno: sabato.

Un grande veggente cristiano del '900, di origine lionese, Maître Philippe di Lione, disse: «Quando vuoi creare o perfezionare qualcosa che qui non esiste, tu rifletti sulla tua opera prima di farla. Questo pensiero non ancora realizzato è il modello di ciò che sarà la tua opera. Così Dio, prima di creare il tutto, pensò la sua opera: questo pensiero fu qualcuno e fu il Cristo, la Vita, la Parola di Dio, il Pensiero di tutte le cose. Perché Dio ha creato tutto in immagine e poi, con il tempo, tutto si realizza[13]. Il Cristo, primogenito su tutte le cose, fu l'ultimo creato, ma non come noi. Era il Figlio stesso del Padre e come tale possedeva la conoscenza di tutte le cose prima della loro stessa creazione».

La narrazione biblica dei sei giorni della creazione descrive come il sensibile è sorto dal sovrasensibile. Tuttavia sia la Bibbia sia la Scienza dello spirito insegnano che la creazione non avviene di colpo, ma è un prosieguo di evoluzioni precedenti. Questo è un principio universale: la creazione non è un evento avvenuto una volta per tutte, ma continua sempre, si rinnova, si ripete ininterrottamente. La creazione non si è mai conclusa, anzi scandisce tutta l’evoluzione: gli archetipi della prima settimana cosmica si riflettono nei settenni delle grandi epoche terrestri e si riflettono perfino nei settenni che scandiscono la nostra vita, come insegna la pedagogia steineriana.

la religione è indispensabile
soltanto a un’umanità rescissa dal mondo divino-spirituale.
Al2012
Inviato: 26/3/2015 22:13  Aggiornato: 26/3/2015 22:13
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 25/10/2005
Da:
Inviati: 2158
 Re: Intervista a Mauro Biglino


AJeX-97
il tuo intervento del: 26/3/2015 11:04 Aggiornato: 26/3/2015 11:13
allarga troppo la pagina.



Che ci posso fare!!!
Mi tocca sempre ricordare che le dimensioni esagerate delle immagini causano l’allargamento della pagina, rendendo difficile la lettura a quei poveri cristi come il sottoscritto.

Grazie!!

“Capire … significa trasformare quello che è"
AJeX-97
Inviato: 26/3/2015 22:29  Aggiornato: 26/3/2015 22:29
Ho qualche dubbio
Iscritto: 25/3/2015
Da:
Inviati: 73
 Re: Intervista a Mauro Biglino
Citazione:
Che ci posso fare!!!
Mi tocca sempre ricordare che le dimensioni esagerate delle immagini causano l’allargamento della pagina, rendendo difficile la lettura a quei poveri cristi come il sottoscritto.

Grazie!!


E lo so e credimi ho fatto qualcosa sostituendo alcune foto con altre più piccole, ma non so come rimpicciolirle

In ogni caso credo d'aver fatto sì che siano "entro i margini"

Al2012
Inviato: 26/3/2015 22:42  Aggiornato: 26/3/2015 22:42
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 25/10/2005
Da:
Inviati: 2158
 Re: Intervista a Mauro Biglino
Citazione:
In ogni caso credo d'aver fatto sì che siano "entro i margini"


Non proprio entro i margini, io per leggere il testo devo far scorrere la pagina.
Basterebbe sostituire l’immagine più grande, nell’intervento che ho segnalato, con il link, infondo si tratta di una sola immagine raggiungibile con un link.

Grazie comunque.

“Capire … significa trasformare quello che è"
AJeX-97
Inviato: 26/3/2015 22:57  Aggiornato: 26/3/2015 22:57
Ho qualche dubbio
Iscritto: 25/3/2015
Da:
Inviati: 73
 Re: Intervista a Mauro Biglino
Sistemato

JohnTitor
Inviato: 26/3/2015 23:19  Aggiornato: 26/3/2015 23:19
Mi sento vacillare
Iscritto: 27/11/2010
Da: Tampa
Inviati: 602
 Re: Intervista a Mauro Biglino
Sempre due piloti in cabina, Compagnie aeree cambiano regole

Scusate, ma se un pilota deve andare al cesso? La fa sul sedile?

Supernova
Inviato: 26/3/2015 23:37  Aggiornato: 26/3/2015 23:37
Ho qualche dubbio
Iscritto: 1/1/2006
Da:
Inviati: 156
 Re: Intervista a Mauro Biglino
Appena visto, spassosissimo

Biglino Vs CICAP

https://youtu.be/xfZ-hNwAqe4?t=3h8m

Non vi è differenza fra illusione e realtà per chi la sta vivendo.
NeWorld
Inviato: 26/3/2015 23:54  Aggiornato: 26/3/2015 23:54
Mi sento vacillare
Iscritto: 25/1/2011
Da: Around the World
Inviati: 629
 Re: Intervista a Mauro Biglino
NEWORLD: I link non sono dimostrazioni. Come ha detto qualcun altro, è il trucco della portaerei, ma qui non funziona.

O DIMOSTRI la sua malafede - con tue parole, e tuoi ragionamenti - oppure ritiri la tua accusa a Biglino.


Ok ritiro l'accusa,ma solo perché mi sono reso conto che facendola ho avuto una caduta di stile

Comunque io non devo e non voglio dimostrare la sua malafede,ma il fatto che in 35 passi in cui si parla della creazione in relazione a Elohim (in Genesi) verbi e aggettivi siano al singolare.

Dimostri invece lui che non sono al singolare e poi mi spieghi perché ha omesso di dirlo.

"perché abbiamo un combattimento non contro sangue e carne, ma contro i governi, contro le autorità, contro i governanti mondiali di queste tenebre, contro le malvage forze spirituali che sono nei luoghi celesti"
franco8
Inviato: 26/3/2015 23:56  Aggiornato: 26/3/2015 23:56
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 6/12/2005
Da:
Inviati: 1561
 Re: Intervista a Mauro Biglino
Molto interessante l'intervista e anche la discussione ( è evidente poi che biglino si è fatto nemici e oppositori interessati... per forza di cose)
Se posso dire la mia...
Mi trovo molto o in massima parte d'accordo con le osservazioni di Rikard sono molto d accordo tuttavia c' è una cosa da far notare... anzi due. Premetto pure che non conoscdvo molto di Biglino e forse questa intervista è l'unico suo 'discorso' che conosco La prima cosa  è che forse la vostra discussione si è forse troppo concentrata sul punto riguardo alla plausibilità o possibilità di ammettere comestoricu i fatti che Biglino e altri sostengono che la Bibbia ( e altri testi) raccontino. Ma piuttosto forse il punto fondamentale è cosa racconta (o cosa in origine voleva raccontare)  la bibbia. Voglio dire... mi pare che bigliono sostenga essenzialmente che se prendiamo alla lettera la bibbia ebraica troviamo appunto che ( nelle varie storie) yahve non è creatore, non è l unico "dio" ecc ecc. ; la conclusione che ció sia da prendere come prova poco contestabile delle tesi del tipo "l'uomo frutto di manipolaziomi genetiche" mi pare che la facciano altri (anche se Biglino mi pareva su quella strada).  D·'altra parte da quando l'uomo è uomo si raccontano storie.  E le storie si raccontano e si tramandano per tanti motivi... E quindi la domanda è: ok. la bibbia ci racconta quelle cose lí.. è allora? Anche la divina commedia è un bel racconto, minuziozo e abbastanza preciso... e quindi!? ... Seconda cosa,  e immagino qualcuno si possa offendere,  visto che puó facilmente fraintendere... ma purtroppo  molte argomentazioni in discussioni come questa fanno riflettere sul... come e peché è stato fatto credere a molti che un istruzione superiore serva fondamentalmente ad indottottrinare. Mentre invece molti che credono di saper valutare le cose con la loro testa avrebbero prima molte cose da imparare... Ma questo sarà abbastanza evidente ad occhi un po esperti..

.... ....io non mi definisco affatto volentieri ateo, non più di quanto io sia a-MickeyMouse.
..
(detto, fatto)
AJeX-97
Inviato: 27/3/2015 0:05  Aggiornato: 27/3/2015 0:05
Ho qualche dubbio
Iscritto: 25/3/2015
Da:
Inviati: 73
 Re: Intervista a Mauro Biglino
Citazione:
NEWORLD: I link non sono dimostrazioni. Come ha detto qualcun altro, è il trucco della portaerei, ma qui non funziona.

O DIMOSTRI la sua malafede - con tue parole, e tuoi ragionamenti - oppure ritiri la tua accusa a Biglino.

Ok ritiro l'accusa,ma solo perché mi sono reso conto che facendola ho avuto una caduta di stile

Comunque io non devo e non voglio dimostrare la sua malafede,ma il fatto che in 35 passi in cui si parla della creazione in relazione a Elohim (in Genesi) verbi e aggettivi siano al singolare.

Dimostri invece lui che non sono al singolare e poi mi spieghi perché ha omesso di dirlo.


Ma perché almeno in due passi su 35 sono al plurale, e non capisco perché continui...

AJeX-97
Inviato: 27/3/2015 0:10  Aggiornato: 27/3/2015 0:10
Ho qualche dubbio
Iscritto: 25/3/2015
Da:
Inviati: 73
 Re: Intervista a Mauro Biglino
Citazione:
Molto interessante l'intervista e anche la discussione ( è evidente poi che biglino si è fatto nemici e oppositori interessati... per forza di cose)
Se posso dire la mia...
Mi trovo molto o in massima parte d'accordo con le osservazioni di Rikard sono molto d accordo tuttavia c' è una cosa da far notare... anzi due. Premetto pure che non conoscdvo molto di Biglino e forse questa intervista è l'unico suo 'discorso' che conosco La prima cosa è che forse la vostra discussione si è forse troppo concentrata sul punto riguardo alla plausibilità o possibilità di ammettere comestoricu i fatti che Biglino e altri sostengono che la Bibbia ( e altri testi) raccontino. Ma piuttosto forse il punto fondamentale è cosa racconta (o cosa in origine voleva raccontare) la bibbia. Voglio dire... mi pare che bigliono sostenga essenzialmente che se prendiamo alla lettera la bibbia ebraica troviamo appunto che ( nelle varie storie) yahve non è creatore, non è l unico "dio" ecc ecc. ; la conclusione che ció sia da prendere come prova poco contestabile delle tesi del tipo "l'uomo frutto di manipolaziomi genetiche" mi pare che la facciano altri (anche se Biglino mi pareva su quella strada). D·'altra parte da quando l'uomo è uomo si raccontano storie. E le storie si raccontano e si tramandano per tanti motivi... E quindi la domanda è: ok. la bibbia ci racconta quelle cose lí.. è allora? Anche la divina commedia è un bel racconto, minuziozo e abbastanza preciso... e quindi!? ... Seconda cosa, e immagino qualcuno si possa offendere, visto che puó facilmente fraintendere... ma purtroppo molte argomentazioni in discussioni come questa fanno riflettere sul... come e peché è stato fatto credere a molti che un istruzione superiore serva fondamentalmente ad indottottrinare. Mentre invece molti che credono di saper valutare le cose con la loro testa avrebbero prima molte cose da imparare... Ma questo sarà abbastanza evidente ad occhi un po esperti..


Ma perché tutti i popoli del mondo ci raccontano le stesse storie, ma sarà un caso? A mio parere no, ed alla storia l'uomo ha bisogno di credere non c'ho mai creduto più di tanto, mi pare ben più attendibile il culto dei cargo
Biglino in una conferenza ha detto "sono abbastanza convinto che l'uomo sia un OGM", tanto per farti capire , questo perché è in contatto con genetisti e come sappiamo la genetica incontra mille difficoltà a far quadrare l'evoluzione umana, di cui ancora non sappiamo tutto, altroché abbondanza di fossili (ma dove??)

A mio parere storicamente il discorso di Biglino può certamente quadrare, e sono sicuro che entro una qualche misura "alternativa" quadra.

NeWorld
Inviato: 27/3/2015 0:38  Aggiornato: 27/3/2015 0:40
Mi sento vacillare
Iscritto: 25/1/2011
Da: Around the World
Inviati: 629
 Re: Intervista a Mauro Biglino
Ma perché almeno in due passi su 35 sono al plurale, e non capisco perché continui...

Ok ora sveliamo l'arcano...colpo di scena!

Sembra proprio che Dio non fosse solo quando creò gli esseri umani,aveva un collaboratore...e la bibbia rivela anche di chi si tratta.

"perché abbiamo un combattimento non contro sangue e carne, ma contro i governi, contro le autorità, contro i governanti mondiali di queste tenebre, contro le malvage forze spirituali che sono nei luoghi celesti"
Lv78
Inviato: 27/3/2015 1:33  Aggiornato: 27/3/2015 1:33
Ho qualche dubbio
Iscritto: 24/1/2011
Da:
Inviati: 107
 Re: Intervista a Mauro Biglino
Ma proprio nessuno nessuno ha letto da cima a fondo questo?

Tanto per offrire un punto di vista diverso.
Cosa ne pensate?

NeWorld
Inviato: 27/3/2015 2:16  Aggiornato: 27/3/2015 2:16
Mi sento vacillare
Iscritto: 25/1/2011
Da: Around the World
Inviati: 629
 Re: Intervista a Mauro Biglino
Tanto per offrire un punto di vista diverso.

Molto interessante..da leggere e discutere...

"perché abbiamo un combattimento non contro sangue e carne, ma contro i governi, contro le autorità, contro i governanti mondiali di queste tenebre, contro le malvage forze spirituali che sono nei luoghi celesti"
Ghilgamesh
Inviato: 27/3/2015 2:32  Aggiornato: 27/3/2015 2:32
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/10/2005
Da:
Inviati: 3001
 Re: Intervista a Mauro Biglino
Citazione:

Autore: NeWorld Inviato: 26/3/2015 23:54:27
Dimostri invece lui che non sono al singolare e poi mi spieghi perché ha omesso di dirlo.


Cosa che nei suoi libri ha REGOLARMENTE fatto!

Trovi il testo in originale e sotto la traduzione ... lui non si è presentato scrivendo l'indirizzo di un link e dicendo: trovateveli! Ci sono!

E questo distingue una persona seria da un quaquaraqua ...

Redazione
Inviato: 27/3/2015 11:14  Aggiornato: 27/3/2015 11:14
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: Intervista a Mauro Biglino
NEWORLD: "Ok ritiro l'accusa,ma solo perché mi sono reso conto che facendola ho avuto una caduta di stile "

La tua onestà intelletuale è molto apprezzata. Onore a te.

Rosh
Inviato: 27/3/2015 12:01  Aggiornato: 27/3/2015 12:01
So tutto
Iscritto: 3/3/2015
Da:
Inviati: 1
 Re: Intervista a Mauro Biglino
buon giorno
in Russia da diversi secoli l'antico testamento e' reputato come il libro dei generali mentre il nuovo testamento e' rivolto ai soldati semplici.

Decalagon
Inviato: 27/3/2015 12:22  Aggiornato: 27/3/2015 12:22
Sono certo di non sapere
Iscritto: 22/8/2009
Da:
Inviati: 6643
 Re: Intervista a Mauro Biglino
Citazione:
La tua onestà intelletuale è molto apprezzata. Onore a te.


Un'onestà intelletuale da premio, non c'è che dire. Infatti ha saltato a piè pari la domanda di Sertes.

Forse perché più facile dare del frocio a Biglino che supportare le proprie affermazioni.

«Goku è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita. E risorgo quando mi pare.»
ohmygod
Inviato: 27/3/2015 13:30  Aggiornato: 27/3/2015 14:08
Sono certo di non sapere
Iscritto: 16/10/2007
Da:
Inviati: 3652
 Re: Intervista a Mauro Biglino
io sono ancora quì, 25-3-2015.
rickard

Ma chi? Ma quali sono i potenti della terra che davvero basano la propria azione su quel che c’è scritto nei testi sacri? Netanyahu? Ma davvero credete che lo stato di Israele oggi esista per via di quel pattume letterario, piuttosto che per gli eventi storici, le contingenze di potere, la volontà degli Stati Uniti di avere un referente nella regione medio orientale?

si potrebbe quasi ipotizzare che quel pattume letterario contenesse una sorta di "lascito mentale" effetto di una "trascendenza" visibile nella fisica linearità del presente, nella chimica ciclicità del divenire.
illogico il vivere secondo quella volontà non è forse risibile che quel lascito mentale partorì la "cosa", la "bestia" che "sistema" divenne.

mbop

ED.it
in verità ero ancora lì 24-3-2015
oggi sono giunto quì 25-3-2015

sono un pò in ritardo con i tempi, con le consegne.
fortuna che ne sia consapevole.

NeWorld
Inviato: 27/3/2015 13:49  Aggiornato: 27/3/2015 13:49
Mi sento vacillare
Iscritto: 25/1/2011
Da: Around the World
Inviati: 629
 Re: Intervista a Mauro Biglino
Infatti ha saltato a piè pari la domanda di Sertes.

Non ho saltato nulla ho risposto con una citazione autorevole del

The American Journal of Semitic Languages and Literatures

ma ho l'impressione che nulla convincerà che quei verbi e aggettivi siano al singolare perché PIACE credere il contrario..

comunque in questo forum ebraico si chiarisce ulteriormente:

LINK

Citazione:

Il fatto che le traduzioni italiane traducono al singolare il motivo non è solo perchè identificano il termine come un plurale maiestatico, ma anche è soprattutto a motivo dei verbi usati. Esempio: Il testo di Gen 1:1 dice "Bereshit barà Elohim" e non "Bereshit barù haElohim". Il testo riporta Barà= creò (al singolare), non barù(al plurale) e il termine Elohim senza l'articolo determinativo. Se fosse un plurale cambierebbe tutta la struttura della frase. La grammatica è grammatica.

non limitatevi alla citazione vengono espressi interessanti approfondimenti.

Inoltre gli stessi Ebrei MADRELINGUA rispondono a Biglino:

LINK

Citazione:

- Il prof può far dire quello che gli piace al primo verso di Genesi se estrapolato dal suo contesto, ma poi… della grammatica che se ne fa? Il primo termine “בראשית” significa “nel principio di” e non semplicemente “nel principio”, questo termine si attacca sempre al successivo. Quindi abbiamo ” nel principio di creare” con “ברא” vocalizzato all’infinito. Il professore ha poi detto che il testo parli di Elohim al plurale. Una cosa che desta non poca meraviglia che un professore di ebraico non sappia distinguere un semplice plurale da un plurale di astrazione, che è un singolare a tutti gli effetti. I verbi ad esso collegati sono infatti singolari ed “Elohim” non ha l’articolo determinativo ed è quindi un nome proprio essendo i nomi propri autodeterminati. Il singolare è “Eloha” di radice “alah”=comporre norme giuridiche. Quindi significa “Legislatore” che con il plurale di astrazione (“Elohim) diviene: Legislatore Supremo.

e poi continua..

Rassegnatevi..SU QUESTO ha torto

"perché abbiamo un combattimento non contro sangue e carne, ma contro i governi, contro le autorità, contro i governanti mondiali di queste tenebre, contro le malvage forze spirituali che sono nei luoghi celesti"
mc
Inviato: 27/3/2015 13:54  Aggiornato: 27/3/2015 13:54
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/5/2004
Da:
Inviati: 7222
 Re: Intervista a Mauro Biglino
Oh Massimo ...
Butti fuori Slobby perche' ha ritirato fuori una discussione passata??
Perche' s'e' difeso da un attacco ad personam?

Come on!

Sono mesi che mi si infama con stronzate di Luglio 2014 ... solo per disturbare ed imporre le proprie opinioni rispetto agli altri, ma soprattutto per non permettermi di articolare discussioni secondo l'interesse e le direzioni volute in base al proprio punto vista...


Quel cazzone di Calvero che mi imputa gli allontanamenti di varie utenze, senza un fottuto straccio di spiegazione. Facendo illazioni deliranti su calunniose ed improbabili disonesta' intellettuali del sottoscritto.
In questo thread... ce l'hai sotto il naso. E' pure inutile che ti segnali le altre discussioni in cui e' capitato, e in cui continua a succedere... Ma l'ho gia' fatto e mi hai suggerito di non comportarmi come se fossimo all'asilo... suggerimento che poteva avere un senso solo non avessi avuto a che fare con adulti con il cervello di 5enni.
Gli stessi che si sono messi ad attaccare Slobbysta ...

I deliri di invisibile sopportati fino alla santita' ed ora qui e nel precedente thread a cui o partecipato mi tocca leggere l'intimazione a non nominare la sua utenza ...??? E lo ha intimato a piu' utenze di non parlare di lui!
Quando e' da Luglio che gli chiedo di mollarmi e solo dopo mesi e mesi di ogni tentativo possibile, grazie all'intervento di altre utenze, tra cui anche il prezioso apporto di Slobbysta ed altri, si e' riusciti a sedarlo e a fare in modo che questo attacco sistematico e continuo smettesse...

*****

Bannare Slobbysta e' un errore, di sicuro non fa bene al sito. Bannarlo per una banalita' come quella che hai dichiarato e' ancora peggio.
A maggior ragione se deleghi direttamente le utenze al gestire le proprie diatribe... e poi intervieni cosi'?

Tra Slobbysta e Calvero, e' Calvero quello che ha postato delle porcherie inutili alla discussione.
Slobbysta e' stato un signore, in confronto. Eppure e' lui ad essere espulso...

Quando e' intervenuto con quel delirio sull'amore per il sito...
Basta questo?? ... Basta dire che le porcherie che si scrivono sono solo per amore del sito?...
Cioe'... S'insulta e si fanno illazioni per amore per il sito?
Non argomento le mie opinioni per amore per il sito?
... e tu ci caschi??

****

A leggere quel post ho avuto come un flash:
mi sono immaginato Calvero che di nascosto, raccoglieva uno stronzo da terra e se lo infilava in bocca, e, poi, sempre di nascosto si avvicinava a Slobbysta e gli sputava la merda addosso, solo per poter urlare al resto delle utenze:
"Slobbysta puzza!", non curante del rivolo di letame del residuo della sparata di merdate che ancora penzolava ai lati della bocca.

Nella migliore delle ipotesi:
Quanto e' ingenuo un post del genere?

Nella peggiore, era solo illazione e calunnia (tralaltro vista la modalita', anche molto ipocrita!) ... una "boccata" di volgarita' gratuita... io propendo per la seconda delle ipotesi, perche' lo fa anche con me.

****

Parlo, come utenza interessata a leggere i commenti di Slobbysta... ma almeno, nel mio caso, ho ben donde di reclamare il suo rientro... visto che non si e' allontanato volontariamente...

Parlo come utenza che ormai e' arrivata al punto che non gli frega piu' un cazzo di essere bannato o meno: se l'ambiente e' diventato cosi' omologato che non ci si puo' piu' premettere di essere fuori dal coro ...

****

Dalla Redazione ci si aspetta un po' piu' di imparzialita'.

mc

Calvero
Inviato: 27/3/2015 14:33  Aggiornato: 27/3/2015 14:41
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/6/2007
Da: Fleed / Umon
Inviati: 13165
 Re: Intervista a Mauro Biglino
Citazione:
In questo thread... ce l'hai sotto il naso.


Ecco bravo mc, ce l'hai sotto il naso. E ti sei dato la zappata sui piedi. Tranquillo che lo spiego.

Più che altro è da ritenersi più plausibile che tu sia venuto qui a difendere qualcuno per difendere te stesso.

Ovviamente hai mentito anche in questa faccenda.

Il mio primo commento asseriva così ore 11,47 del 25 marzo:

Per il resto, i contributi di un Incredulo e di un Pike Bishop, sarebbero interessanti in proposito.

Bene, adesso tu spiega perché io dovrei essere accusato di vile tifo e resa intellettuale? Quando è evidente che una simile accusa per una frase neutrale serve solo a scatenare flame tirati con garbo, come fai tu d'altronde

E come hai fatto infatti a seguire così riportando ore 14,13 del 25 marzo:

Citazione:
Ci manca Incredulo e il Collettivo del christian Pride



... con la faccina messa in tono denigratorio vedi? questo sei tu mc, sei un subdolo spargi zizzania. Peccato che questo intervento qui sopra dimostri che dire che la tua è stata una crociata contro Incredulo non sia una cosa campata in aria.

Perché, domandina, un uomo che crede in Cristo non può portare contributi interessanti, e deve essere denigrato (in sua assenza) da frasi come la tua?

Senza contare che qui lo sanno pure i sassi che Incredulo è assolutamente contro ogni forma di sovrastruttura religiosa, così come sanno tutti la sua preparazione in merito, Pike Bishop compreso.

Però se un utente cerca di chiamarlo nella discussione per amore dell'homepage, ecco che diventa ....

... una RESA INTELLETTUALE E SI VUOLE FARE TIFO


Noooooo scherzi, hai ragione tu mc, tu e le tue subdole maniere di denigrare le utenze.

Misti mi morr Z - 283 - Una volta creato il manicomio, la ragione l'ha sempre il direttore; che l'abbia o meno
Mrexani
Inviato: 27/3/2015 14:34  Aggiornato: 27/3/2015 14:34
Mi sento vacillare
Iscritto: 23/6/2014
Da:
Inviati: 432
 Re: Intervista a Mauro Biglino
La cosiddetta ''traduzione letterale'' pubblicizzata come se si stesse trasformando un decimale in binario è nient'altro che un assurdo logico:
Dato un testo A in lingua A , il brano in questione ha senz'altro un significato letterale.

Ora il ''Significato letterale'' è intelligibile solo nella lingua A e comunque sempre in maniera approssimativa, poiché ogni parola possiede una storia, diciamo etimologica, in cui è impossibile estrarre un significato unico, univoco.
A questo si aggiunga il fatto che non un solo significato di tipo astratto (immateriale,intangibile) è espresso, né potrebbe essere espresso, in nessuna lingua, con una parola che non abbia una relazione etimologica con oggetti e azioni concrete (materiali, tangibili).

Il ''metodo Biglino'' si potrebbe applicare a qualsiasi testo (antico o moderno e di qualsiasi natura) facendo credere che non parli di concetti astratti.

invisibile
Inviato: 27/3/2015 14:37  Aggiornato: 27/3/2015 14:37
Sono certo di non sapere
Iscritto: 11/12/2012
Da: Sabina
Inviati: 7912
 Re: Intervista a Mauro Biglino
Vedo che il garante è una sega

Nemmeno qualche giorno hai resistito, non riesci a mantenere i tuoi impegni nemmeno per pochi giorni ed eccoti di nuovo a mentire spudoratamente anche di fronte all'evidenza.

Citazione:
mc ha scritto:

I deliri di invisibile sopportati fino alla santita'...

Questa è denigrazione gratuita, il tuo METODO SISTEMATICO e preferito, perché chi è che va a smazzarsi 157 pagine di forum?

Con la solita aggiunta dell'autodipingersi il bambino bravo e buono ora sei addirittura un santo

Citazione:
ed ora qui e nel precedente thread a cui o partecipato mi tocca leggere l'intimazione a non nominare la sua utenza ...??? E lo ha intimato a piu' utenze di non parlare di lui!

Non di non parlare di me, di non parlare sul personale come vogliono le regole del sito, perché ho sopportato fin troppo la tua estrema scorrettezza come quella di altri.

Citazione:
Quando e' da Luglio che gli chiedo di mollarmi e solo dopo mesi e mesi di ogni tentativo possibile, grazie all'intervento di altre utenze, tra cui anche il prezioso apporto di Slobbysta ed altri, si e' riusciti a sedarlo e a fare in modo che questo attacco sistematico e continuo smettesse...

Sei un bugiardo e l'ho dimostrato non più di pochi giorni fa.
Ho dimostrato che hai mentito per ben due volte nel giro di pochi post, senza la minima vergogna, ed è tutto nero su bianco.
E questa è solo l'ultima tua performance perché ti ho colto a mentire decine di volte, anche di fronte all'evidenza.

Il tuo reiterare con questa faccia tosta e il tuo distorcere la realtà ancora una volta parlano da soli.
Non c'è bisogno che aggiunga aggettivi, ognuno può decidere per sé.
Resta il fatto oggettivo che menti e denigri altre utenze senza il minimo freno, quando ti fa comodo.

Qui stesso ho postato la bugia di slobbysta, che ha affermato di non aver parlato di me mentre lo ha fatto a più riprese ed in modo denigratorio, e tu hai il coraggio di affermare che slobbysta ha portato un prezioso apporto.
Ma vergognati, nemmeno il nero su bianco ti fa desistere dal mentire e distorcre la realtà.

Se te ne fossi scordato, è vietato parlare degli utenti sul piano personale, quindi ti è vietato, come è vietato a slobbysta o a chiunque altro, di scrivere frasi come questa tua:

Citazione:
I deliri di invisibile sopportati fino alla santita'...


Ho sopportato per mesi le tue denigrazioni e tuoi insulti ed ho deciso semplicemente di fare rispettare le regole del sito per quanto mi riguarda.
Quindi vatti a cercare un altra valvola di sfogo perché io, se continui, ti mando semplicemente affanculo, pezzente bugiardo.

E che tu sia un bugiardo è un fatto oggettivo, dimostrato moltissime volte di cui l'ultima solo pochi giorni fa.

Anche io ti ho insultato, certo, ma SEMPRE come estrema reazione alla tua persecuzione sistematica che stai facendo nei miei confronti da luglio 2014.

Ribadisco il mio divieto a parlare di me sul piano personale senza la mia implicita o esplicita autorizzazione che di certo non l'avrai mai, visto il bugiardo seriale che sei, quindi rassegnati, ti tocca parlare degli argomenti.

Spero che tu riesca a sopportare questa menomazione crudele

L'utile delle cose é in quello che non c'é
Chuang Tzu
franco8
Inviato: 27/3/2015 14:43  Aggiornato: 27/3/2015 14:43