Informazioni sul sito
Se vuoi aiutare LUOGOCOMUNE

HOMEPAGE
INFORMAZIONI
SUL SITO
MAPPA DEL SITO

SITE INFO

SEZIONE
11 Settembre
Questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego.
 American Moon

Il nuovo documentario
di Massimo Mazzucco
 Login
Nome utente:

Password:


Hai perso la password?

Registrati ora!
 Menu principale
 Cerca nel sito

Ricerca avanzata

TUTTI I DVD DI LUOGOCOMUNE IN OFFERTA SPECIALE


11 settembre : La malattia genetica dell'FBI
Inviato da Redazione il 27/4/2013 20:50:00 (12248 letture)

Quella degli agenti dell'FBI deve essere una malattia genetica. O si riproducono direttamente fra loro, tramandando da padre in figlio la stessa anomalia, oppure i nuovi agenti vengono selezionati in base alla presenza di questa anomalia nel loro DNA.

Non c'è altro modo per spiegare come un certo tipo di dementia operandi si ripeta all'infinito, identica a se stessa, nel corso dei decenni.

L'anomalia di cui stiamo parlando è il particolarissimo processo mentale che porta l'agente FBI a piazzare un certo tipo di prova in certe situazioni particolari.

Siamo a Dallas, nel 1963, nell'ufficio dell'FBI. L'agente Pinkerton si reca dal suo capo e gli dice:

- Capo, ci sarebbe da incastrare un tizio, per l'omicidio del presidente.

- Con cosa è stato ammazzato il presidente?

- Con un fucile.

- E allora mettetegli la ricevuta del fucile nel cassetto della scrivania.

- Giusto capo, non ci avevo pensato. Grazie!

Fu così che alla prima visita a casa di Oswald ...

... la polizia trovò nella sua scrivania la ricevuta del fucile Mannlicher-Carcano comprato per posta tre mesi prima.

Ma il caso era molto importante, e l'FBI voleva assicurarsi di fare le cose per bene. A quel punto il capo chiamò Pinkerton e gli disse:

- La ricevuta va bene, ma non vorrei che non bastasse. Tanto per essere sicuri, fategli anche una foto con il fucile in mano.

- Ma Oswald è morto - disse timidamente Pinkerton.

- Lo so, imbecille. Hai mai sentito parlare di fotomontaggio?

Nacque così la famosa immagine di Oswald che tiene in mano il fucile, con l'ombra sotto il naso che è completamente diversa da tutte le altre ombre della fotografia.



Ora si che il caso era chiuso, perché le due prove si corroboravano fra loro.

***

Siamo a Oklahoma City, nel 1995, nell'ufficio dell'FBI. L'agente Pinkerton (il figlio) si reca dal suo capo gli dice:

- Capo, ci sarebbe da incastrare un tizio per la bomba al Murrah Building.

- Come è stata messa la bomba?

- Hanno usato un furgone della Ryder pieno zeppo di letame.

- E allora trovate un pezzo di quel furgone, e legatelo al tizio da incastrare.

- Giusto capo, non ci avevo pensato. Grazie!

Fu così che a quattro isolati di distanza dal Murrah Building venne trovato il semiasse di un furgone della Ryder, con tanto di numero di serie in bella vista. Grazie a questo numero si potè risalire al mezzo originale, e scoprire che era stato affittato da un certo Timothy McVeigh, tre giorni prima dell'attentato.

- Il furgone va bene - disse il capo - ma non vorrei che non bastasse. Trovatemi anche un'altra prova che sia stato lui.

- Io un'idea ce l'avrei - disse Pinkerton, che aveva passato lunghe serate davanti al caminetto ad ascoltare le azioni eroiche di suo padre - Potremmo piazzargli una ricevuta da qualche parte.

Fu così che alla prima visita a casa di McVeigh la polizia trovò nel cassetto della sua scrivania la ricevuta del letame che il buon Timothy aveva acquistato alla Coop vicino a casa, tre mesi prima.



Ora sì che il caso era chiuso, perché le due prove si corroboravano fra loro.

***

Siamo al New York, nel 2001, negli uffici dell'FBI. L'agente Pinkerton (il nipote) va dal suo capo gli dice:

- Capo, ci sarebbero da incastrare degli islamici per la distruzione delle Torri Gemelle.

- Come sono state distrutte queste torri?

- Sono crollate dopo essere state colpite da due aerei.

- Allora mettete un documento di identità degli islamici fra i rottami degli aerei.

- Giusto capo, non ci avevo pensato. Grazie!

Fu così che il passaporto sbruciacchiato di un terrorista venne trovato a tre isolati di distanza dalle Torri Gemelle, con tanto di fotografia e nome perfettamente leggibile.

Il passaporto va bene - disse il capo - ma non vorrei che non bastasse. Trovatemi anche qualcos'altro.

Fu così che a Boston venne trovata la valigia di un terrorista che non aveva fatto in tempo a salire sull'aereo. Era piena zeppa di testamenti, di Corani e di libretti di istruzioni per guidare i 767.



Ora sì che il caso era chiuso, perché le prove si corroboravano fra loro.

***

Siamo a New York, nel 2013, negli uffici dell'FBI. L'agente Pinkerton (il fratello più giovane) va dal suo capo e gli dice:

- Capo, gira questa brutta storia che gli aerei delle Torri Gemelle non fossero dei normali velivoli commerciali, ma dei droni militari. Ci sarebbe da piazzare qualche prova per smentire questa storia.

- E allora piazzate un rottame di un aereo passeggeri da qualche parte.

- Giusto capo, non ci avevo pensato. Grazie!

Pinkerton fece per uscire, poi si fermò e si voltò verso il capo, dicendo:

- Sì, ma dove lo mettiamo? Perché ormai non è che possiamo andare dal droghiere lì di fianco, e chiedergli se per favore possiamo piazzargli un pezzo di carrello nel cortile. Sono passati 12 anni, ormai se ne sarebbe accorto pure un cieco.

Il capo pensò un attimo, poi disse:

- Abbiamo la moschea degli islamici lì vicino, giusto?

- Giusto.

- Bene, quella è piantonata giorno e notte da almeno cinque anni. E' roba nostra. Chiedi alla polizia di farti passare, e così non ti vedrà nessuno.

Fu così che l'agente Pinkerton si avviò di notte con il suo rottame sottobraccio, che mostrava in bella vista il numero della Boeing stampigliato sulla superficie.

Solo che questo agente deve essere è stato un po' maldestro, perché nel calare il pezzo di carrello nella stretta intercapedine dietro al muro della moschea la corda deve essergli scivolata, ed è rimasta attorcigliata intorno al rottame.



Ma in questo caso non ci sarà bisogno di trovare nessuna prova di supporto, perché il processo si è già svolto a porte chiuse, nella mente di tutti gli americani, 12 anni fa. E da quel giorno i giornalisti hanno smesso di esistere, per cui non si rischia niente in ogni caso.

Avanti di questo passo, Pinkerton forever!

Massimo Mazzucco

Voto: 9.00 (20 voti) - Vota questa news - OK Notizie


Altre news
28/11/2015 10:00:00 - Il nuovo sito è pronto
26/11/2015 19:40:00 - Fulvio Grimaldi a Matrix
24/11/2015 11:00:00 - Caccia russo abbattuto dai turchi
22/11/2015 20:20:00 - Ken O'Keefe: "ISIS = Israeli Secret Intelligence Service"
21/11/2015 21:00:00 - L'uomo che uccise Kennedy
19/11/2015 19:00:00 - La solitudine
18/11/2015 21:21:31 - Vladimir Putin - conferenza stampa al summit del G20
17/11/2015 13:50:00 - Dopo Parigi
15/11/2015 22:30:00 - Commenti liberi
14/11/2015 9:40:00 - À la guerre comme à la guerre
13/11/2015 23:00:00 - Nuovi attentati a Parigi
11/11/2015 19:50:00 - Atleti russi dopati, brutti e cattivi
10/11/2015 19:30:00 - Fini, Grillo, Travaglio - e il giornalismo che non fa i conti con sé stesso
9/11/2015 18:30:00 - "Bag it!" Documentario (Ita)
8/11/2015 9:09:03 - Commenti liberi

I commenti sono proprietà dei rispettivi autori. Non siamo in alcun modo responsabili del loro contenuto.
Autore Albero
valetudo
Inviato: 27/4/2013 21:03  Aggiornato: 27/4/2013 21:03
Ho qualche dubbio
Iscritto: 7/5/2011
Da:
Inviati: 152
 Re: La malattia genetica dell'FBI

valetudo
Inviato: 27/4/2013 21:05  Aggiornato: 27/4/2013 21:05
Ho qualche dubbio
Iscritto: 7/5/2011
Da:
Inviati: 152
 Re: La malattia genetica dell'FBI
cit. L'anomalia di cui stiamo parlando è il particolarissimo processo mentale che porta l'agente FBI a piazzare un certo tipo di prova in certe situazioni particolari.

Evidentemente conosce l'ancora più grave anomalia dell'americano medio di bersi tutte le cazzate che gli raccontano

Redazione
Inviato: 27/4/2013 21:10  Aggiornato: 27/4/2013 21:10
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: La malattia genetica dell'FBI
Diciamo che ogni nazione ha i poliziotti che si merita.

Pyter
Inviato: 27/4/2013 21:13  Aggiornato: 27/4/2013 21:13
Sono certo di non sapere
Iscritto: 15/9/2006
Da: Sidonia Novordo
Inviati: 6250
 Re: La malattia genetica dell'FBI
La corda è un traliccio, rimasto attorcigliato al carrello, di un ascensore delle torri gemelle.

"Nessuno ha il diritto di fare quel che desidera, ma tutto è organizzato per il meglio." (Antico decreto reale tolemaico)
etrnlchild
Inviato: 27/4/2013 21:16  Aggiornato: 27/4/2013 21:16
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 1/10/2007
Da:
Inviati: 1200
 Re: La malattia genetica dell'FBI
Ecco, stavo appunto aspettando l'articolo.... Fantastico.

Segnalo solo un piccolo refuso nel testo "Abiamo la moschea degli islamici lì vicino, giusto?"

"Lo spirito del guerriero non conosce né il lasciarsi andare né il lagnarsi, né conosce il vincere o il perdere."
Calvero
Inviato: 27/4/2013 21:20  Aggiornato: 27/4/2013 21:20
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/6/2007
Da: Fleed / Umon
Inviati: 13165
 Re: La malattia genetica dell'FBI
Citazione:
Diciamo che ogni nazione ha i poliziotti che si merita.


.. io lo ero, di questa. Tutto il mondo è paese... e quando una cosa cade dall'alto è sempre manna; che sia un carrello, che sia una foto, che sia un Papa che si affaccia alla finestra.

Misti mi morr Z - 283 - Una volta creato il manicomio, la ragione l'ha sempre il direttore; che l'abbia o meno
Redazione
Inviato: 27/4/2013 21:22  Aggiornato: 27/4/2013 21:22
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: La malattia genetica dell'FBI
ETRNLCHILD: Corretto, grazie.

ivan
Inviato: 27/4/2013 21:26  Aggiornato: 27/4/2013 21:28
Sono certo di non sapere
Iscritto: 22/7/2004
Da: Bronx
Inviati: 11520
 Re: La malattia genetica dell'FBI
Citazione:

Nacque così la famosa immagine di Oswald che tiene in mano il fucile, con l'ombra sotto il naso che è completamente diversa da tutte le altre ombre della fotografia ...



... e la testa che e' sproporzionata.

" l'ombra sotto il naso": forse serviva a far subliminare nell'inconscio di chi la guardava i ben noti baffetti a spazzolino di un ben noto personaggio storico.

In sostanza giocano sempre la carta della psicologia. Che cosa poteva poi dimostrare quella foto poi non lo so .

Nel film JFK un caso ancora aperto il giudice fa notare che la cosa piu' importante, il test sul copro di Oswald per verificare se per davvero avesse sparato semplicemente non era stato effettuato.

E cosi' via, si potrebbe discutere per mesi sugli aspetti poco chiari della faccenda JFK. Dario Fo in illo tempore ci fece pure una commedia sulla storia della pallottola magica.

La sintesi e' che come al solito, ripeto, giocano al carta dell'impatto emotivo, il resto lo possono trascurare, tanto il solito complottista della domenica avra' le ali tarpate dal rumore causato dall'impatto emotivo mediatico .

Calvero
Inviato: 27/4/2013 21:29  Aggiornato: 27/4/2013 21:29
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/6/2007
Da: Fleed / Umon
Inviati: 13165
 Re: La malattia genetica dell'FBI
Citazione:
La corda è un traliccio, rimasto attorcigliato al carrello, di un ascensore delle torri gemelle.


Impossibile: - gli ascensori delle Torri Gemelle funzionavano a levitazione con la tecnologia di Keshe ed è proprio per questo che le hanno abbattute.

Misti mi morr Z - 283 - Una volta creato il manicomio, la ragione l'ha sempre il direttore; che l'abbia o meno
DjGiostra
Inviato: 27/4/2013 21:31  Aggiornato: 27/4/2013 21:31
Sono certo di non sapere
Iscritto: 11/1/2009
Da: Brignano G.D'Adda
Inviati: 5481
 Re: La malattia genetica dell'FBI
Non ci posso credere !!!!!! Ci hanno lasciato la corda ?!?!?!?!?!?!?!??!


Che scompisciata !!!!! Massimo sei TROPPO FORTE !!!

Meglio un dubbio certo che una falsa certezza !!(Nisoli Damiano)
Da oggi chiamatemi Top Gun Su A320 !!

Il rispetto nasce dal rispetto
Calvero
Inviato: 27/4/2013 21:32  Aggiornato: 27/4/2013 21:32
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/6/2007
Da: Fleed / Umon
Inviati: 13165
 Re: La malattia genetica dell'FBI
Citazione:
La sintesi e' che come al solito, ripeto, giocano al carta dell'impatto emotivo, il resto lo possono trascurare, tanto il solito complottista della domenica avra' le ali tarpate dal rumore causato dall'impatto emotivo mediatico .




esattamente

Misti mi morr Z - 283 - Una volta creato il manicomio, la ragione l'ha sempre il direttore; che l'abbia o meno
Decalagon
Inviato: 27/4/2013 21:34  Aggiornato: 27/4/2013 21:34
Sono certo di non sapere
Iscritto: 22/8/2009
Da:
Inviati: 6643
 Re: La malattia genetica dell'FBI
Anche ponendo dei dubbi sulla genuinità del reperto, mi chiedo a che cosa serva una planted evidence del genere, dopo 11 anni. Se non hanno fatto i controlli sui numeri di serie allora, non vedo perché dovrebbero farli oggi.

Tanto mica è un pezzo di carrello che "salva" la versione ufficiale

«Goku è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita. E risorgo quando mi pare.»
Redazione
Inviato: 27/4/2013 21:35  Aggiornato: 27/4/2013 21:38
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: La malattia genetica dell'FBI
IVAN: Se parli del test di paraffina, quello fu fatto, ma diede risultati sorprendenti: c'erano tracce di polvere da sparo sulla mano destra di Oswald, ma non sulla guancia.

Ci sarebbe voluto James Files, 40 anni dopo, per risolvere l'enigma impossibile: Files ha raccontato che Oswald lo aveva accompagnato in una discarica, il giorno prima, per calibrare i vari fucili. Mentre Files sparava, Oswald raccattava i bossoli da terra, per non lasciare nessuna traccia.

Ecco perchè aveva tracce di polvere da sparo sulla mano, ma non sul volto. Oswald non sparò mai un solo colpo.

Redazione
Inviato: 27/4/2013 21:37  Aggiornato: 27/4/2013 21:37
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: La malattia genetica dell'FBI
DECALAGON: "Anche ponendo dei dubbi sulla genuinità del reperto, mi chiedo a che cosa serva una planted evidence del genere, dopo 11 anni. Se non hanno fatto i controlli sui numeri di serie allora, non vedo perché dovrebbero farli oggi."

Serve perchè sta venendo fuori la storia dei droni.

Decalagon
Inviato: 27/4/2013 21:39  Aggiornato: 27/4/2013 21:39
Sono certo di non sapere
Iscritto: 22/8/2009
Da:
Inviati: 6643
 Re: La malattia genetica dell'FBI
Citazione:
Serve perchè sta venendo fuori la storia dei droni.


Si ma sono solo teorie.. come fai a dimostrare che gli aerei che si vedono nei filmati sono dei droni? E poi penso che pure degli aerei commerciali modificati con un controllo remoto abbiano il serial number.. no?

«Goku è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita. E risorgo quando mi pare.»
peonia
Inviato: 27/4/2013 21:51  Aggiornato: 27/4/2013 21:51
Sono certo di non sapere
Iscritto: 26/3/2008
Da: Roma
Inviati: 6677
 Re: La malattia genetica dell'FBI
Massimo, poi dici a CAlvero di scrivere......tu saresti un ottimo commediografo!
scherzi a parte troppo forte! in tutti i sensi

...Non temete nuotare contro il torrente. E' di un'anima sordida pensare come il volgo, solo perche' il volgo e' in maggioranza... (Giordano Bruno)
Maksi
Inviato: 27/4/2013 21:51  Aggiornato: 27/4/2013 21:51
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 17/10/2011
Da:
Inviati: 1219
 Re: La malattia genetica dell'FBI
Secondo me e' un'operazione psicologica: vogliono (ri)portare l'opinione pubblica in un preciso stato d'animo, riferito anche alla questione di Boston.
Di far ritrovare "prove" non credo che gli importi poi molto... non l'hanno fatto all'inizio e non penso che lo farebbero oggi.
Perche' questa intenzione di "foraggiare" emotivamente la popolazione?
Ci sarebbero forse molte ipotesi e nessuna rassicurante.

PS: hanno lasciato la corda! La corda!
Anche in questo caso si potrebbe capire che non era loro intenzione di dimostrare qualcosa, ma semplicemente di far rivivere un trauma.
C'e' pure una moschea di mezzo...

bubu7
Inviato: 27/4/2013 22:21  Aggiornato: 27/4/2013 22:21
Mi sento vacillare
Iscritto: 11/2/2007
Da: Tomania
Inviati: 528
 Re: La malattia genetica dell'FBI
I nostri agenti Pinkerton. Padre e figlio.

Lui che offrì la faccia al vento la gola al vino e mai un pensiero non al denaro, non all'amore né al cielo.

Fabrizio De Andrè
Kenshiro
Inviato: 27/4/2013 22:27  Aggiornato: 27/4/2013 22:28
Mi sento vacillare
Iscritto: 21/5/2010
Da: Croce del Sud
Inviati: 318
 Re: La malattia genetica dell'FBI
FBI battono Carabinieri 5-0.

E se chiedete agli agenti FBI vi diranno che quella corda è lì perchè il rottame si è suicidato prima dell'impatto.


Mondo marcio!!!
edo
Inviato: 27/4/2013 22:27  Aggiornato: 27/4/2013 22:27
Sono certo di non sapere
Iscritto: 9/2/2006
Da: casa
Inviati: 4529
 Re: La malattia genetica dell'FBI
Tranquilli,
nelle versioni online di principali giornali, dove campeggiava la foto e la notizia del ritrovamento postumo, non c'è più nulla: ne la notizia ne la foto.
Si saranno accorti della cordicella?

ivan
Inviato: 27/4/2013 22:32  Aggiornato: 27/4/2013 22:32
Sono certo di non sapere
Iscritto: 22/7/2004
Da: Bronx
Inviati: 11520
 Re: La malattia genetica dell'FBI
MAX: grazie per la precisazione, non conoscevo questo aspetto della vicenda.

peonia
Inviato: 27/4/2013 22:39  Aggiornato: 27/4/2013 22:39
Sono certo di non sapere
Iscritto: 26/3/2008
Da: Roma
Inviati: 6677
 Re: La malattia genetica dell'FBI
BUBU avverti però che le immagini sono forti!!!! mi è preso un accidenti!

...Non temete nuotare contro il torrente. E' di un'anima sordida pensare come il volgo, solo perche' il volgo e' in maggioranza... (Giordano Bruno)
ohmygod
Inviato: 27/4/2013 22:43  Aggiornato: 27/4/2013 22:43
Sono certo di non sapere
Iscritto: 16/10/2007
Da:
Inviati: 3652
 Re: La malattia genetica dell'FBI
Mazzucco
- Capo, gira questa brutta storia che gli aerei delle Torri Gemelle non fossero dei normali velivoli commerciali, ma dei droni militari. Ci sarebbe da piazzare qualche prova per smentire questa storia.


Fattori al di fuori della mia portata mi fanno propendere verso una analisi che riguarda piani un pò più alti.
Questo, più o meno, il succo del commento lasciato di là

horselover
Inviato: 27/4/2013 23:14  Aggiornato: 27/4/2013 23:15
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 1/9/2012
Da:
Inviati: 1898
 Re: La malattia genetica dell'FBI
ma l'fbi agisce in modo autonomo o ubbidisce a qualcuno? comunque potrebbe trattarsi del burocratico ripetersi di trite procedure regolamentari

Redazione
Inviato: 27/4/2013 23:15  Aggiornato: 27/4/2013 23:15
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: La malattia genetica dell'FBI
OHMYGOD: "Fattori al di fuori della mia portata mi fanno propendere verso una analisi che riguarda piani un pò più alti."

Certo, tutto può essere. E' curioso però che questo rottame "ci permetterà di risalire" all'aereo originale, UA175, nel caso diventasse necessario.

Mark my words.

ohmygod
Inviato: 28/4/2013 0:53  Aggiornato: 28/4/2013 2:04
Sono certo di non sapere
Iscritto: 16/10/2007
Da:
Inviati: 3652
 Re: La malattia genetica dell'FBI
Mazzucco
Mark my words.


Il tutto?! sta nel pensare il loro pensiero cioè pensare come pensano loro, così come loro fanno con noi.Loro danno poca importanza al nostro pensiero.Che importa.
In fondo già sanno che prima o poi vi sarà una rivoluzione mentale.
Dai è fantascienza.Mi alleno.E non parlo di era dell'Acquario o della mia era.
In pratica armonizzo il grembo che troverò e non quello che lascio.
E così che vengono al mondo quegli esseri nati prima della loro nascita.

Già che ci sono lo riposto, non violentatemi.
Il sesso:la componente meno orgiastica dell'orgia.Un pensiero osceno ma la scena non è oscena.Chi ha coniato il termine pensava a ben altro nel mentre lo vergava.
Così la massa si è preso il letto e chi ha coniato il termine si è preso il fiume.
Così la massa si è preso il sesso e chi ha coniato il termine si è preso il mondo.
Così alla massa è andata la pornografia e a chi ha coniato il termine la pornocrazia.

temponauta
Inviato: 28/4/2013 1:00  Aggiornato: 28/4/2013 1:01
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 1/4/2010
Da:
Inviati: 2040
 Re: La malattia genetica dell'FBI
Questo modo di operare è spiegabile solo avendo uno sguardo sul futuro che ti fa conoscere in anticipo quale evento non desiderato si può verificare e quindi consente di intervenire nel presente per contrastarlo.
Con la soppressione di prove e testimoni e l'inquinamento delle prove il sistema si cautela nel breve periodo.
Con la visione nel futuro fa gli aggiustamenti necessari sul lungo periodo.
Fatto è che con questo metodo nessuna verità riesce a trapelare, neanche quelle più vulnerabili che coinvolgono molta gente (vedi missioni lunari).

Redazione
Inviato: 28/4/2013 2:15  Aggiornato: 28/4/2013 2:15
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: La malattia genetica dell'FBI
OHMYGOD: Ti butto là una domanda.

Secondo te, perchè Silverstein ha fatto la dichiarazione del "pull it" ("tiratelo giù") nel famoso documentario "America Rebuilds", che poi lo ha messo in croce per tutti questi anni?

Perchè mai avrebbe detto una cosa con la quale sostanzialmente si autoaccusava di aver fatto una demolizione controllata?

Ti do un aiuto: correva il 2003, in internet il dibattito sul 9/11 impazzava, e si cominciava a capire che l'edificio 7 fosse il vero punto debole di tutta la versione ufficiale.

ohmygod
Inviato: 28/4/2013 2:45  Aggiornato: 28/4/2013 13:50
Sono certo di non sapere
Iscritto: 16/10/2007
Da:
Inviati: 3652
 Re: La malattia genetica dell'FBI
Non lo so.
E' stato un giorno fortunato per Larry, e la fortuna bisogna meritarsela.
Larry lo sà, non è più padrone del suo destino.

Edit
Notte Mazzucco a domani.

-ZR-
Inviato: 28/4/2013 4:39  Aggiornato: 28/4/2013 4:39
Mi sento vacillare
Iscritto: 2/9/2008
Da:
Inviati: 436
 Re: La malattia genetica dell'FBI

" I grandi spiriti hanno sempre incontrato violente opposizioni da menti mediocri."
Albert Einstein
ivan
Inviato: 28/4/2013 8:39  Aggiornato: 28/4/2013 8:48
Sono certo di non sapere
Iscritto: 22/7/2004
Da: Bronx
Inviati: 11520
 Re: La malattia genetica dell'FBI
Piccolo OT sul caso JFK

Da La Stampa:

link Dallas ricorda la morte di JFK dopo 50 anni di silenzi e rimorsi

L'articolo finisce con Lee Harvey Oswald indicato quale colpevole sic et simplicter.

Poi possiamo fare tutte le dimostrazioni che vogliamo tanto i media daranno implacabilmente sempre la stessa versione, per implausibile che essa sia.

Purtuttavia l'articolo ha una foto a corredo che e' piu' che eloquente: ma si manda cosi' in giro un presidente? Su un'auto che non offre nessuna protezione da potenziali malintenzionati?
Dice la didascalia: "limousine presidenziale".
E che aveva di presidenziale se il presidente era li senza protezione alcuna?
E c'e' una domanda da che fa venire i brividi: ma gli addetti alla sicurezza del presidente piu' importante del pianeta come e' che gli hanno permesso di salire su quell'auto ?

E la cosa incredibile che la storia si e'ripetuta nei casi Moro e Dalla Chiesa: negli anni di piombo, negli anni delle guerre di mafia, si mandano in giro il primo ministro o il prefetto su auto non blindate ?

E la storia continua: sentiamo continui sermoni contro le auto blu; si certo, magari ci saranno pure stati abusi, ma l'auto blu e' l'auto che garantisce la sicurezza agli uomini di stato.

N911Y
Inviato: 28/4/2013 9:33  Aggiornato: 28/4/2013 9:33
Ho qualche dubbio
Iscritto: 21/5/2012
Da:
Inviati: 107
 Re: La malattia genetica dell'FBI
Scusate, ma i droni non possono lasciare rottami così come i normali aerei?

Paulo
Inviato: 28/4/2013 10:43  Aggiornato: 28/4/2013 10:43
Mi sento vacillare
Iscritto: 24/12/2005
Da:
Inviati: 507
 Re: La malattia genetica dell'FBI
Gli agenti dell'FBI vengono reclutati per cooptazione, come per i Carabinieri.
Credo che gli americani abbiano imoparato molto dal particolarissimo corpo di polizia militare sabaudo.

negue72
Inviato: 28/4/2013 11:02  Aggiornato: 28/4/2013 11:02
Ho qualche dubbio
Iscritto: 2/3/2010
Da:
Inviati: 63
 Re: La malattia genetica dell'FBI
ma i 12 anni di cartacce,pattume e altre amenità che magari con la pioggia ci si sarebbero dovute appiccicare sopra ?!??!?!

bubu7
Inviato: 28/4/2013 11:24  Aggiornato: 28/4/2013 11:24
Mi sento vacillare
Iscritto: 11/2/2007
Da: Tomania
Inviati: 528
 Re: La malattia genetica dell'FBI
Nell episodio del tenente Colombo "Assassinio a bordo" un donna viene uccisa nel suo camerino con un colpo di pistola. Per incolpare il geloso ex fidanzato, l'assassino mette una ricevuta per l'acquisto di una pistola nel cassetto della sua stanza. Colombo la trova ma da bravo complottista si pone delle domande.
"Perchè uno che ha appena ucciso la sua ex dovrebbe tenere la ricevuta della pistola nel cassetto?"
"C'erano tante altre ricevute nel cassetto ma le teneva perchè erano tutte deducibili. Quella della pistola no. Perchè?"

Quando la realtà è finzione e la finzione è realtà.

Lui che offrì la faccia al vento la gola al vino e mai un pensiero non al denaro, non all'amore né al cielo.

Fabrizio De Andrè
Paolo69
Inviato: 28/4/2013 11:57  Aggiornato: 28/4/2013 11:59
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 1/7/2004
Da:
Inviati: 1173
 Re: La malattia genetica dell'FBI
Oltre alla corda , che nn sembra un cavo d acciaio per come è piegata l ma proprio una corda di tela , la cosa veramente strana è che sui lati dei muri non ci sia neppure un graffio.
Se quel pezzo fosse caduto dall alto , come immagino si supponga , a meno che non sia rimbalzato prima sulla strada e poi finito li , avrebbe sicuramente lasciato dei segni sui muri , sembra un pezzo abbastanza pesante , che sò almeno 30-40 kg? Giá è strano che nn si sia incastrato piu in alto visto che se si ruota nn ci passa , poi impotizziamo anche che sia caduto di taglio l come si vede nella foto , ma senza lasciare nessun segno sui muri? Bè è impossibile , nn ha spaccato neppure quel tubicino che si vede nella foto che sembra essere di plastica , gli si è incastrato sotto senza nemmeno sfiorarlo.
È fin troppo evidente che quel pezzo è stato messo li pian piano , sono pure stupidi , perchè sarbbe bastato farlo sbattere un po qua e un po la per confondere un pò le acque.
Poi mi chedo , ma quel pezzo tra i due palazzi non era stato ispezionato e pulito? Possibile? Se fosse cosi chissa quanti altri detriti ci dovrebbero essere allora.....

cocis
Inviato: 28/4/2013 13:17  Aggiornato: 28/4/2013 13:17
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 11/1/2006
Da: V
Inviati: 1430
 Re: La malattia genetica dell'FBI
e anche l'italia ha il suo falso attentato ..

Spiderman
Inviato: 28/4/2013 13:52  Aggiornato: 28/4/2013 13:52
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 19/9/2009
Da:
Inviati: 2722
 Re: La malattia genetica dell'FBI
Ma è possibile che siano così rincoglioniti da lasciare li la corda!!? cazzo, non ci voglio credere!!

"Ogni giorno racconto la favola mia, la racconto ogni giorno chiunque tu sia, e mi vesto di sogno per darti se vuoi, l'illusione di un bimbo che gioca agli eroi. (Renato Zero)
Peppe_Orsi
Inviato: 28/4/2013 14:15  Aggiornato: 28/4/2013 14:16
So tutto
Iscritto: 25/1/2013
Da:
Inviati: 13
 Re: La malattia genetica dell'FBI
Citazione:
Ma è possibile che siano così rincoglioniti da lasciare li la corda!!? cazzo, non ci voglio credere!!

Non sarebbe certo la prima volta, dopo tutte le plateali assurdità già disseminate nell'intera farsa del 2001. Ma tanto per loro non c'è problema, perchè sanno di poter contare sul rincoglionimento - altrettanto palese - della gran parte dell'opinione pubblica.

Kenshiro
Inviato: 28/4/2013 14:35  Aggiornato: 28/4/2013 14:35
Mi sento vacillare
Iscritto: 21/5/2010
Da: Croce del Sud
Inviati: 318
 Re: La malattia genetica dell'FBI
Uè Mazzucco,ma non è che stai influenzando le agenzie di stampa??

Mentre prima del tuo articolo tutte le notizie evitavano ACCURATAMENTE di parlare della corda,guarda un po questo articolo dell'agenzia AGI messo in ordine temporale DOPO il tuo:

"La polizia stia cercando di capire come il carrello possa essere finito in quel vicoletto strettissimo e si interroga anche se possa esservi stato portato, considerando che il frammento era avvolto in una corda. Al momento, pero', ha riferito il capo della polizia di New York, Ray Kelly, prevale l'idea che vi sia finito proprio in seguito allo schianto contro le Torri gemelle."

LINK

Mondo marcio!!!
Jurij
Inviato: 28/4/2013 16:02  Aggiornato: 28/4/2013 16:02
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 8/11/2009
Da: Galvatron
Inviati: 2359
 Re: La malattia genetica dell'FBI
Cito Ivan:
...E che aveva di presidenziale se il presidente era li senza protezione alcuna?
E c'e' una domanda da che fa venire i brividi: ma gli addetti alla sicurezza del presidente piu' importante del pianeta come e' che gli hanno permesso di salire su quell'auto ? ...

Ma vedi Ivan, con il fratello minore è bastato un passaggio nelle cucine di un albergo per metterlo a tacere, quindi il discorso della sicurezza è tutto relativo.

Dove ci sono attentati ci sono servizi segreti.

Non scarto mai nessuna ipotesi perché un domani potrebbe andare a sostegno di un'altra rendendola così più possibile.

Chi ha le competenze (potere di decidere) ha le responsabilità.
ivan
Inviato: 28/4/2013 16:47  Aggiornato: 28/4/2013 17:09
Sono certo di non sapere
Iscritto: 22/7/2004
Da: Bronx
Inviati: 11520
 Re: La malattia genetica dell'FBI
Jurij concordo con le tue considerazioni.

Ma nel caso JFK e' tutto un negare l'evidenza, ossia che non ci fu nessun complotto e che il colpevole fu L. O ( vedi appunto l'articolo linkato)

Ora a parte tutte le altre ben note questioni e' proprio l'auto che fa pensare appunto ad un complotto ben ordito (purtroppo).

Vabbe' che si era in Texas e la giornata era di sole, ma davvero era necessario mandare a novembre inoltrato il presidente su una decapottabile ?

Redazione
Inviato: 28/4/2013 17:12  Aggiornato: 28/4/2013 17:37
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: La malattia genetica dell'FBI
Chiarisco la faccenda del cupolino di protezione. Era stato lo stesso Kennedy a non volerlo, perchè diceva "tanto se vogliono ammazzarmi lo faranno comunque".

Il vero fatto sconcertante avviene all'aeroporto, quando il corteo presidenziale si mette in moto. Due agenti dei servizi segreti si apprestano a salire sui predellini posteriori dalla limousine, come da regolamento, ma il loro capo gli intima di non farlo, e di salire con lui sulla seconda macchina.

Uno dei due agenti allarga le braccia, in segno di sconcerto, ma il suo capo insiste, e i due agenti sono obbligati a lasciare Kennedy completamente senza protezione fisica.

http://www.youtube.com/watch?v=C6OWcujJSCU

Con quei due agenti sui predellini posteriori sarebbe stato impossibile sparare a Kennedy da dietro.

Decalagon
Inviato: 28/4/2013 17:41  Aggiornato: 28/4/2013 17:41
Sono certo di non sapere
Iscritto: 22/8/2009
Da:
Inviati: 6643
 Re: La malattia genetica dell'FBI
Mi piacerebbe poter vedere, più avanti, anche un film su JFK.. è un argomento molto interessante ma che purtroppo non ho mai approfondito.

«Goku è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita. E risorgo quando mi pare.»
f_z
Inviato: 28/4/2013 18:31  Aggiornato: 28/4/2013 18:31
Mi sento vacillare
Iscritto: 16/1/2012
Da: Un mondo popolato da (troppi)pezzi di merda
Inviati: 958
 Re: La malattia genetica dell'FBI
Qui si parla di anomalia, ma purtroppo questa e' la prassi e non c'e' nessuna anomalia.

Questo perche' la FBI fa parte di uno stato.

Cosa e' uno stato, oggi?

Tranne poche eccezioni che non sono tanto sicuro che esistano, uno stato oggi e' una organizzazione criminale, comandata da una piccola (numericamente) elite senza alcuno scrupolo che usa i suoi abitanti (i cosiddetti "cittadini") come schiavi.

In certi stati la situazione di cui sopra e' palese e evidente, ma gli stati piu' criminali e infidi sono quelli che riescono a far credere alla (maggior parte della) massa di schiavi di loro competenza di essere "liberi", mentre in realta' se provassero davvero ad esprimere questa "liberta'" verrebbero sterminati come animali da macello.
Naturalmente sappiamo di quale delle categorie sopra fanno parte gli usa...

Per chi sa l'inglese ecco un riassunto della cruda verita' QUI.

Codardo e' il soldato che "esegue gli ordini".

Eroe e' il soldato che ha il coraggio di sparare in faccia ai suoi "superiori".

Peccato che i soldati siano tutti scelti minuziosamente tra gli appartenenti alla prima categoria.
m4x
Inviato: 28/4/2013 21:12  Aggiornato: 28/4/2013 21:12
Mi sento vacillare
Iscritto: 6/6/2007
Da:
Inviati: 746
 Re: La malattia genetica dell'FBI
Senza vergogna.

baalbek
Inviato: 28/4/2013 21:16  Aggiornato: 28/4/2013 21:16
Ho qualche dubbio
Iscritto: 24/6/2006
Da:
Inviati: 103
 Re: La malattia genetica dell'FBI
Che sia un falso è poco ma sicuro, basta vedere la mancanza di 12 anni di ossidazione , sporcizia ed altro ancora.
Ma per quanto riguarda la corda, nessuno ha pensato che possa essere stata usata per recuperare l'oggetto?

ho paura di non farcela..
Jurij
Inviato: 28/4/2013 21:46  Aggiornato: 28/4/2013 21:48
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 8/11/2009
Da: Galvatron
Inviati: 2359
 Re: La malattia genetica dell'FBI
Redazione
Citazione:
Il vero fatto sconcertante avviene all'aeroporto, quando il corteo presidenziale si mette in moto. Due agenti dei servizi segreti si apprestano a salire sui predellini posteriori dalla limousine, come da regolamento, ma il loro capo gli intima di non farlo, e di salire con lui sulla seconda macchina.

Uno dei due agenti allarga le braccia, in segno di sconcerto, ma il suo capo insiste, e i due agenti sono obbligati a lasciare Kennedy completamente senza protezione fisica.

http://www.youtube.com/watch?v=C6OWcujJSCU

Con quei due agenti sui predellini posteriori sarebbe stato impossibile sparare a Kennedy da dietro.


A volte penso a come sarebbe cambiata la storia, chissà cosa sarebbe poi accaduto …

Vorrei qui riportare un piccolo ragionamento del buon vecchio Z. Sitchin.

Stando alla sua teoria, noi genere umano viviamo troppo poco rispetto a quanto dovremmo campare.

Ora da questa vita corta nasce il bisogno della trasmissione del “know how” tramite scrittura e non solo tramite passa parola.

Bè, ho poca speranza che, questo tipo di prese per i fondelli dell’opinione pubblica da parte dei “servizi” del potere, possa un giorno fermarsi, semplicemente perché ogni nuova generazione che si confronta con questo genere di storie impiega troppo tempo per comprendere gli inganni e al momento che la massa critica potrebbe essere raggiunta, la stessa (generazione) finisce al camposanto e … tutto da rifare.

Se vivessimo almeno 800-900 anni, vedi Matusalemme, col cavolo che non si raggiungerebbe la massa critica !

Dove ci sono attentati ci sono servizi segreti.

Non scarto mai nessuna ipotesi perché un domani potrebbe andare a sostegno di un'altra rendendola così più possibile.

Chi ha le competenze (potere di decidere) ha le responsabilità.
Fang
Inviato: 28/4/2013 22:35  Aggiornato: 28/4/2013 22:35
Ho qualche dubbio
Iscritto: 24/11/2007
Da:
Inviati: 80
 Re: La malattia genetica dell'FBI
E fu così che Pinkerton, ossessionato dalle ricevute, ne mise una che aveva in tasca vicino al rottame del carrello e dopo qualche giorno vennero a casa sua i colleghi dell'FBI a prelevarlo.

Era la ricevuta della corda......!!!

Blade1960
Inviato: 28/4/2013 23:10  Aggiornato: 28/4/2013 23:10
Ho qualche dubbio
Iscritto: 26/11/2006
Da:
Inviati: 264
 Re: La malattia genetica dell'FBI
Ciao a tutti!
Desideravo sapere,se il luogo del <<ritrovamento>> del carrello,e' compatibile all'impatto dell' aereo.Non doveva vaporizzarsi come quello del pentagono?

peonia
Inviato: 28/4/2013 23:16  Aggiornato: 28/4/2013 23:16
Sono certo di non sapere
Iscritto: 26/3/2008
Da: Roma
Inviati: 6677
 Re: La malattia genetica dell'FBI
DEL FALSE FLAG NOSTRANO ODIERNO NON SE NE PARLA?
MAX STAI FACENDO L'ARTICOLO???

...Non temete nuotare contro il torrente. E' di un'anima sordida pensare come il volgo, solo perche' il volgo e' in maggioranza... (Giordano Bruno)
Nieuport
Inviato: 29/4/2013 9:33  Aggiornato: 29/4/2013 9:33
Ho qualche dubbio
Iscritto: 16/12/2007
Da: Firenze
Inviati: 189
 Re: La malattia genetica dell'FBI
Vorrei segnalare un articolo di Vittorio Zucconi riportato da Dagospia (io Repubblica non la compro e non la leggo) sul ritrovamento del pezzo di Boeing, in cui Zucconi scrive:

“Proiettili di metallo fuso, di cemento, di vetro, come blocchi supercompressi dalla implosione dei due grattacieli colpirono l'intera zona del World Trade Center, che non era soltanto le due inconfondibili torri, ma sette palazzi, fino appunto a quel Building 7, demolito per ultimo e deliberatamente dopo essere stato ferito a morte, che tante illazioni e ipotesi complottiste ha partorito.”

A parte l’implosione, qualunque cosa avesse voluto dire, Zucconi tomo tomo cacchio cacchio parla di demolizione deliberata, come se fosse verità accertata. Roba da pazzi! Ma non poteva coordinarsi con Attivissimo, Piero Angela, Massimo Teodori?

cocis
Inviato: 29/4/2013 11:48  Aggiornato: 29/4/2013 11:48
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 11/1/2006
Da: V
Inviati: 1430
 Re: La malattia genetica dell'FBI
e poi sfido chiunque a far incastrare quel pezzo di carrello tra i 2 muri ..

Piero68
Inviato: 29/4/2013 12:28  Aggiornato: 29/4/2013 12:28
Ho qualche dubbio
Iscritto: 5/9/2012
Da:
Inviati: 134
 Re: La malattia genetica dell'FBI
Posto che sono un fermo sostenitore dell'inside job (anche nel caso di Boston) mi chiedo però: è mai possibile che ogni volta che servizi segreti o simili cerchino di creare false prove ecc. siano davvero così maldestri???? In questioni così gravi poi???Insomma, lasciare un pezzo di corda attaccato significa dire a tutti che quel pezzo è stato calato lì da qualcuno. Presentare quella foto di Oswald significa dire a tutti che c'è stato un fotomontaggio (posto che come diceva il giudice una foto con un fucile in mano non prova nulla) e potrei continuare. Insomma chi organizza,attua e copre porcate di questo livello dovrebbe avere (almeno credo) il fior fiore di professionisti al suo servizio. E invece sembra che ogni volta abbiamo a che fare con la caricatura di personaggi più o meno qualificati a compiere azioni di depistaggio. Non so a voi ma a me anche queste circostanze danno da pensare.

invisibile
Inviato: 29/4/2013 13:43  Aggiornato: 29/4/2013 13:43
Sono certo di non sapere
Iscritto: 11/12/2012
Da: Sabina
Inviati: 7912
 Re: La malattia genetica dell'FBI
@Piero68

Lo fanno apposta.
Il messaggio, per chi coglie le incongruenze, é: inutile combatterci, facciamo come ci pare, siamo infinitamente più potenti. Serve a demoralizzare tra le altre cose.
Per chi le incongruenze non le coglie sono aggiunte alla sceneggiatura, realizzate nei tempi utili a mantenere o ravvivare la paura, il senso di bisogno di protezione (la loro ovviamente) e per continuare a giustificare enormi spese di enormi macchine da guerra (difesa le chiamano). In sunto, visto che il pericolo é "reale" tutto ciò é necessario, per il vostro bene.

L'utile delle cose é in quello che non c'é
Chuang Tzu
bubu7
Inviato: 29/4/2013 16:01  Aggiornato: 29/4/2013 16:01
Mi sento vacillare
Iscritto: 11/2/2007
Da: Tomania
Inviati: 528
 Re: La malattia genetica dell'FBI
Citazione:
è mai possibile che ogni volta che servizi segreti o simili cerchino di creare false prove ecc. siano davvero così maldestri????


Non è che loro sono maldetri. Per convincere la massa hanno capito che l'impegno necessario si riduce al minimo. Infatti il metodo è lo stesso da decenni. Semplicemente funziona!.

Lui che offrì la faccia al vento la gola al vino e mai un pensiero non al denaro, non all'amore né al cielo.

Fabrizio De Andrè
Redazione
Inviato: 29/4/2013 16:45  Aggiornato: 29/4/2013 16:45
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: La malattia genetica dell'FBI
NIEUPORT: "Building 7, demolito per ultimo e deliberatamente"

Non riesco a trovare l'originale di Zucconi. Qualcuno sa trovarlo, please?

Giano
Inviato: 29/4/2013 16:51  Aggiornato: 29/4/2013 16:51
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 18/3/2011
Da:
Inviati: 1424
 Re: La malattia genetica dell'FBI

perspicace
Inviato: 29/4/2013 17:07  Aggiornato: 29/4/2013 17:07
Sono certo di non sapere
Iscritto: 3/9/2011
Da: località sconosciuta
Inviati: 3281
 Re: La malattia genetica dell'FBI
Citazione:

Dal link:

"Perché mai? Per lasciare un memento, un osceno souvenir, agli occupanti del centro culturale islamico di quello che l'11 settembre 19 terroristi seppero fare, invocando la loro stessa fede."

Uomini potenti e senza scrupoli.

Io non parlo come scrivo, io non scrivo come penso, io non penso come dovrei pensare, e così ogni cosa procede nella più profonda oscurità. Kepler
Sertes
Inviato: 29/4/2013 18:39  Aggiornato: 29/4/2013 18:40
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/6/2006
Da: Bologna
Inviati: 9236
 Re: La malattia genetica dell'FBI
Zucconi non smette mai di stupire.

Qui l'articolo di dagospia con la grafica:

link

Quando dici le cose come stanno, stai sulle palle a tanta gente
Nieuport
Inviato: 29/4/2013 19:04  Aggiornato: 29/4/2013 19:04
Ho qualche dubbio
Iscritto: 16/12/2007
Da: Firenze
Inviati: 189
 Re: La malattia genetica dell'FBI
E qui una successiva lettera su dagospia:


Caro Dago,
sono sconvolto! Vittorio Zucconi di Repubblica col suo articolo "Se l'aereo dell'11 settembre vola ancora su Ground Zero" butta all'aria tutte le verità ufficiali sull'11 settembre come se nulla fosse!

Il Building 7, il terzo grattacielo caduto per l'attacco di due aerei, secondo la versione ufficiale è crollato perchè un incendio ha indebolito una colonna portante, per i complottisti è caduto in perfetta verticale perchè era stato preparato con esplosivi per una demolizione controllata.

Ora Zucconi dice: "il Building 7, demolito per ultimo e deliberatamente dopo essere stato ferito a morte, che tante illazioni e ipotesi complottiste ha partorito."
Demolito per ultimo? Vuole dirci che anche le altre torri sono state demolite? Per una demolizione controllata servono giorni di preparazione, ma il Building 7 è crollato poche ore dopo l'urto degli aerei. Zucconi aveva bevuto o sta cercando di dirci qualcosa?
Roland Delmay

Nieuport
Inviato: 29/4/2013 19:04  Aggiornato: 29/4/2013 19:04
Ho qualche dubbio
Iscritto: 16/12/2007
Da: Firenze
Inviati: 189
 Re: La malattia genetica dell'FBI
E qui una successiva lettera su dagospia:


Caro Dago,
sono sconvolto! Vittorio Zucconi di Repubblica col suo articolo "Se l'aereo dell'11 settembre vola ancora su Ground Zero" butta all'aria tutte le verità ufficiali sull'11 settembre come se nulla fosse!

Il Building 7, il terzo grattacielo caduto per l'attacco di due aerei, secondo la versione ufficiale è crollato perchè un incendio ha indebolito una colonna portante, per i complottisti è caduto in perfetta verticale perchè era stato preparato con esplosivi per una demolizione controllata.

Ora Zucconi dice: "il Building 7, demolito per ultimo e deliberatamente dopo essere stato ferito a morte, che tante illazioni e ipotesi complottiste ha partorito."
Demolito per ultimo? Vuole dirci che anche le altre torri sono state demolite? Per una demolizione controllata servono giorni di preparazione, ma il Building 7 è crollato poche ore dopo l'urto degli aerei. Zucconi aveva bevuto o sta cercando di dirci qualcosa?
Roland Delmay

DrHouse
Inviato: 29/4/2013 19:05  Aggiornato: 29/4/2013 19:20
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 30/11/2007
Da:
Inviati: 2394
 Re: La malattia genetica dell'FBI
Dall'articolo di Zucconi linkato da Sertes:
Citazione:
Per il capo della NYPD, la polizia di New York, Kelly non ci sono dubbi che quell'oggetto lungo un metro e mezzo e pesante 20 chili sia piovuto dal cielo in un arco partito dall'esplosione, andando a depositarsi sul fondo di quella intercapedine tra altri rifiuti accumulati, ma c'è un dettaglio bizzarro.

Falso.
Raymond Kelly non hai mai affermato una cosa simile, anzi è stato il primo a parlare di possibilità che il pezzo sia stato calato dal tetto. Ho riportato i passaggi più salienti delle interviste rilasciate da Kelly e dal portavoce della NYPD nel thread del forum.

Il portavoce della NYPD, Paul Browne, si è spinto addirittura oltre, affermando che affinché il pezzo potesse cadere direttamente in quel pertugio l'11 settembre a seguito dell'esplosione, doveva cadere con un angolo d'impatto precisissimo, viste le ridotte dimensioni di quel corridoio interno. Il tutto senza contare la presenza della corda, che è la migliore prova che qualcuno evidentemente ha in qualche modo e in qualche momento manipolato quel pezzo dopo l'11 settembre (sempre sia genuino, ovviamente).

Questa è disinformazione pura. Non interessa se uno sostiene la versione ufficiale o la versione alternativa, i fatti sono fatti e quello che dice Zucconi è facilmente smentibile. Ripeto, l'ipotesi che il pezzo sia stato calato dal tetto è stata formulata dalla NYPD, non dai complottisti.

Altro esempio di cialtroneria giornalistica:

Citazione:
Dal "Guardian" - Il portavoce di Boeing John Dern ha confermato che il pezzo di carrello ritrovato tra due palazzi di Manhattan corrisponde al tipo che era montato sugli aerei 767 dirottati dai terroristi l'11 settembre 2001. Ma non è stato in grado di dire se si tratta di un pezzo del volo United o American Airlines.


Falso.
Vediamo che cosa dice esattamente John Dern sul Guardian:

Citazione:
Police said Saturday that detectives had been in contact with officials at Chicago-based Boeing Co who confirmed the wreckage was from a Boeing 767. Police have said the landing gear had a clearly visible Boeing identification number.

The American Airlines and United Airlines planes hijacked by Islamic extremists in 2001 were Boeing 767s. Boeing spokesman John Dern said he could not confirm whether the ID matched the American Airlines plane or the United Airlines plane.

http://www.guardian.co.uk/world/2013/apr/28/september-11-airplane-part-found-new-york

Dern dice semplicemente che quel pezzo è montato sui 767. Il che significa tutto e nulla, non c'è alcuna prova che provenga da United 175 o American 11. Questo perché, come confermato anche da Alan Lery della Turbo Resources International, Inc., un'azienda che vende componenti per aerei, il numero di serie inciso sul pezzo indica semplicemente un "casting" e non è associabile a un aereo specifico. I link li ho già inseriti nel thread.

Cialtroneria e disinformazione delle peggior specie.

E dopo 10 anni, siamo a discutere se il Volo 77 è arrivato proprio lungo questa linea, o piuttosto è arrivato due metri più a sinistra, o due metri più a destra? (Perle complottiste)
nygandy
Inviato: 30/4/2013 0:43  Aggiornato: 30/4/2013 0:43
Mi sento vacillare
Iscritto: 25/10/2009
Da:
Inviati: 483
 Re: La malattia genetica dell'FBI
Solo un trafiletto...

http://www.corriere.it/esteri/13_aprile_29/boston-maratona-dna-donna_24632a64-b118-11e2-b358-bbf7f1303dce.shtml


Tanto lo vedi, c'è subito la scusa pronta... "sarà senz'altro una donna che ha fabbricato (o venduto) la pentola a pressione".

Oppure la mamma cui i fratelloni hanno sottratto le pentole per il minestrone?

Ma va...va...

cheddyved
Inviato: 30/4/2013 18:33  Aggiornato: 30/4/2013 18:33
Ho qualche dubbio
Iscritto: 16/2/2007
Da:
Inviati: 109
 Re: La malattia genetica dell'FBI
E voi dite che Zuccone abbia capito ciò che ha detto? Perchè se l'ha capito prima dovrebbe chiedere scusa di tutti sorrisini e la spocchia che ha elargito a piene mani in questi 11 anni..ma col cazzo che lo farà..perche lui è così..è italo e americano

OverThink
Inviato: 30/4/2013 20:22  Aggiornato: 30/4/2013 20:26
Ho qualche dubbio
Iscritto: 6/2/2012
Da:
Inviati: 156
 Re: La malattia genetica dell'FBI
@peonia
Citazione:
DEL FALSE FLAG NOSTRANO ODIERNO NON SE NE PARLA?
MAX STAI FACENDO L'ARTICOLO???

Mi puoi spiegare perchè sarebbe da considerare un false flag? Io non l'ho capito.

@Mazzucco:
Ora io non so che voci di corridoio girino negli USA e non so nemmeno se nei notiziari si sia sottolineato bene il collegamento tra il carrello e il Boeng, però non potrebbe essere un modo per screditare la teoria secondo cui alcuni aerei erano degli ologrammi?
https://www.youtube.com/watch?v=ek-Q0T9wK2g

part_time
Inviato: 30/4/2013 21:00  Aggiornato: 30/4/2013 21:00
Ho qualche dubbio
Iscritto: 19/9/2008
Da:
Inviati: 227
 Re: La malattia genetica dell'FBI
Comunque allora sto tranquillo. Quello che combina l'FBI negli USA non potrà mai capitare qui in Italia: nessuno ti fa la ricevuta!!

Mammona dormiva. E la Bestia risorta si diffuse sulla terra e i suoi seguaci divennero legione. E annunciarono i tempi e sacrificarono il raccolto nel fuoco, con l’astuzia delle volpi. Ed edificarono un nuovo mondo a propria immagine come promesso dall...
Redazione
Inviato: 30/4/2013 22:06  Aggiornato: 30/4/2013 22:06
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: La malattia genetica dell'FBI
OVERTHINK: "Ora io non so che voci di corridoio girino negli USA e non so nemmeno se nei notiziari si sia sottolineato bene il collegamento tra il carrello e il Boeing, però non potrebbe essere un modo per screditare la teoria secondo cui alcuni aerei erano degli ologrammi?"

Nei notiziari danno le stesse notizie che arrivano da noi. Ci "confermano" che il pezzo venga da un Boeing (sai che sforzo: c'è scritto sopra!), ma "non sanno da quale dei due aerei provenisse".

Classico modo per disinformare senza dover mentire.

Per quel che riguarda il pezzo ritrovato, non accredita e non smentisce nulla, visto che può essere stato piazzato lì in seguito.

Ma la teoria degli ologrammi si smentisce da sola, visto che non è nemmeno possibile formularla senza imbattersi in contraddizioni clamorose.

Decalagon
Inviato: 30/4/2013 22:56  Aggiornato: 30/4/2013 22:56
Sono certo di non sapere
Iscritto: 22/8/2009
Da:
Inviati: 6643
 Re: La malattia genetica dell'FBI
Citazione:
non potrebbe essere un modo per screditare la teoria secondo cui alcuni aerei erano degli ologrammi?


Allora può essere che quello era un pezzo del proiettore gigante! E la corda lo teneva appeso ad un dirigibile che poi lo ha sganciato sulla città ed è finito proprio lì!!

«Goku è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita. E risorgo quando mi pare.»
Esule
Inviato: 1/5/2013 0:00  Aggiornato: 1/5/2013 0:00
Ho qualche dubbio
Iscritto: 19/4/2012
Da:
Inviati: 64
 Re: La malattia genetica dell'FBI
Citazione:
non potrebbe essere un modo per screditare la teoria secondo cui alcuni aerei erano degli ologrammi?


In realtà la teoria degli ologrammi era funzionale a screditare la teoria no plane, la più elegante delle teorie sull'undici settembre.
Le immagini trasmesse in diretta mondiale dell'aereo che impattava sulla torre, non erano affatto in diretta, erano trasmesse con un ritardo di alcuni secondi, il tempo necessario per inserire nel video l'immagine di un aereo. Quindi non un ologramma, bensì video compositing.

Un tale, Ace Baker, riuscì a dimostrarlo senza ombra di dubbio.

http://www.youtube.com/watch?v=YJU55FzcM2A&list=PLEA05F393EC843D80&index=6

Le immagini che hanno ripreso in diretta l'aereo, erano riprese da un elicottero in movimento.
Ace Baker, stabilizzando la sequenza delle immagini, ha dimostrato che l'aereo non aveva più un movimento fluido, ma sobbalzante in modo incompatibile con un normale volo aereo.

Decalagon
Inviato: 1/5/2013 0:11  Aggiornato: 1/5/2013 0:15
Sono certo di non sapere
Iscritto: 22/8/2009
Da:
Inviati: 6643
 Re: La malattia genetica dell'FBI
Citazione:
In realtà la teoria degli ologrammi era funzionale a screditare la teoria no plane


E se la teoria no-plane servisse per screditare la teoria "energy beams" di Judy Wood?

Citazione:
sobbalzante in modo incompatibile con un normale volo aereo.


E come deve sobbalzare un normale volo aereo?


«Goku è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita. E risorgo quando mi pare.»
Esule
Inviato: 1/5/2013 0:25  Aggiornato: 1/5/2013 0:25
Ho qualche dubbio
Iscritto: 19/4/2012
Da:
Inviati: 64
 Re: La malattia genetica dell'FBI
Citazione:
E come deve sobbalzare un normale volo aereo?


Ultimamente i tuoi interventi sembrano quelli di un pagliaccio.

Decalagon
Inviato: 1/5/2013 0:29  Aggiornato: 1/5/2013 0:29
Sono certo di non sapere
Iscritto: 22/8/2009
Da:
Inviati: 6643
 Re: La malattia genetica dell'FBI
Citazione:
Ultimamente i tuoi interventi sembrano quelli di un pagliaccio.


Ammazzo il tempo mentre aspetto che Massimo mi spedisca una copia del film

Però mi piacerebbe davvero capire in che modo un aereo può "sobbalzare in modo anomalo"

(sono questi i casi in cui mi manca Tuttle)

«Goku è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita. E risorgo quando mi pare.»
Esule
Inviato: 1/5/2013 0:41  Aggiornato: 1/5/2013 0:41
Ho qualche dubbio
Iscritto: 19/4/2012
Da:
Inviati: 64
 Re: La malattia genetica dell'FBI
Citazione:
Però mi piacerebbe davvero capire in che modo un aereo può "sobbalzare in modo anomalo"


Stavo descrivendo il risultato che Ace Baker ha ottenuto stabilizzando la sequenza di immagini.
Cosa vuoi che ti dica, devi guardare il suo lavoro e poi giudicare.

LoneWolf58
Inviato: 1/5/2013 9:21  Aggiornato: 1/5/2013 9:21
Sono certo di non sapere
Iscritto: 12/11/2005
Da: Padova
Inviati: 4861
 Re: La malattia genetica dell'FBI
Citazione:
Autore: Decalagon Inviato: 1/5/2013 0:29:04
...
(sono questi i casi in cui mi manca Tuttle)
Lascia stare quella materia è stata sviscerata in tutti i modi possibili e non è una parola a portare novità sull'argomento... anzi corri il rischio di riaprire il "loop"

La storia, come un'idiota, meccanicamente si ripete. (Paul Morand)
Il problema, però, è che ci sono degli idioti che continuano a credere che la storia non si ripeta. (LoneWolf58)
Decalagon
Inviato: 1/5/2013 11:30  Aggiornato: 1/5/2013 11:32
Sono certo di non sapere
Iscritto: 22/8/2009
Da:
Inviati: 6643
 Re: La malattia genetica dell'FBI
È vero Lone, ma siccome i pagliacciobufalatori non vengono più su LC a discutere di 11 settembre (avranno spento il transponder ) mi devo accontentare dei no-planers ogni volta salta fuori qualcosa di nuovo, tipo adesso che gli aerei non devono sobbalzare in modo anomalo.
Bello no?

«Goku è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita. E risorgo quando mi pare.»
Esule
Inviato: 1/5/2013 12:05  Aggiornato: 1/5/2013 12:05
Ho qualche dubbio
Iscritto: 19/4/2012
Da:
Inviati: 64
 Re: La malattia genetica dell'FBI
Citazione:
mi devo accontentare dei no-planers ogni volta salta fuori qualcosa di nuovo, tipo adesso che gli aerei non devono sobbalzare in modo anomalo. Bello no?


L'ironia e le faccine non ti sono d'aiuto. Se non hai argomenti seri, astieniti.

In questo video:
http://www.youtube.com/watch?v=YJU55FzcM2A&list=PLEA05F393EC843D80&index=6

al 16° minuto Ace Baker spiega molto bene il concetto.
Così potrai guardare come un aereo sobbalza in modo incompatibile con la realtà.

Sertes
Inviato: 1/5/2013 12:25  Aggiornato: 1/5/2013 12:25
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/6/2006
Da: Bologna
Inviati: 9236
 Re: La malattia genetica dell'FBI
Citazione:
Esule ha scritto:
In questo video:
http://www.youtube.com/watch?v=YJU55FzcM2A&list=PLEA05F393EC843D80&index=6

al 16° minuto Ace Baker spiega molto bene il concetto.
Così potrai guardare come un aereo sobbalza in modo incompatibile con la realtà.


Che gran stronzata! Un oggetto proveniente da fuori schermo ad alta velocità verrà sempre plottato su una traiettoria lineare con un algoritmo a perdita di dati, perchè lo scopo che tale algoritmo si prefigge è bilanciare qualità e peso del file, e non la massima resa rispetto alla realtà.
E' solo la decima volta che viene detto qui su LC, comunque benvenuto esule di youtube.

Quando dici le cose come stanno, stai sulle palle a tanta gente
Esule
Inviato: 1/5/2013 12:31  Aggiornato: 1/5/2013 12:31
Ho qualche dubbio
Iscritto: 19/4/2012
Da:
Inviati: 64
 Re: La malattia genetica dell'FBI
Citazione:
Che gran stronzata! Un oggetto proveniente da fuori schermo ad alta velocità verrà sempre plottato su una traiettoria lineare con un algoritmo a perdita di dati, perchè lo scopo che tale algoritmo si prefigge è bilanciare qualità e peso del file, e non la massima resa rispetto alla realtà.


Si certo, hai dimenticato la supercazzola con scappellamento a destra.

Sertes
Inviato: 1/5/2013 12:37  Aggiornato: 1/5/2013 12:38
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/6/2006
Da: Bologna
Inviati: 9236
 Re: La malattia genetica dell'FBI
Citazione:
Esule ha scritto:
Si certo, hai dimenticato la supercazzola con scappellamento a destra.


Se non hai capito quello che ho scritto ti consiglio di interpellare qualcuno che si intenda di algoritmi di elaborazione grafica e fargli vedere il video di Ace Baker, anche lui gli riderà in faccia e poi ti darà la medesima spiegazione.

In ogni caso nulla ti autorizza questo livello di aggressività nei confronti di chi si prende il tempo di spiegarti le cose, quando tu invece sei arrivato qua con solo un link e non ti sei nemmeno premurato di approfondire o spiegare in prima persona.

Quando dici le cose come stanno, stai sulle palle a tanta gente
Decalagon
Inviato: 1/5/2013 12:43  Aggiornato: 1/5/2013 12:43
Sono certo di non sapere
Iscritto: 22/8/2009
Da:
Inviati: 6643
 Re: La malattia genetica dell'FBI
Citazione:
L'ironia e le faccine non ti sono d'aiuto. Se non hai argomenti seri, astieniti.


Dopo anni di discussioni dove son state ripetute le stesse cose un'eternità di volte, e dopo aver capito che discutere con i no-planers serve a poco, permettimi di utilizzare un po' di ironia. Tanto ti ha già risposto Sertes ^_^

«Goku è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita. E risorgo quando mi pare.»
Esule
Inviato: 1/5/2013 13:21  Aggiornato: 1/5/2013 13:21
Ho qualche dubbio
Iscritto: 19/4/2012
Da:
Inviati: 64
 Re: La malattia genetica dell'FBI
Citazione:
In ogni caso nulla ti autorizza questo livello di aggressività nei confronti di chi si prende il tempo di spiegarti le cose, quando tu invece sei arrivato qua con solo un link e non ti sei nemmeno premurato di approfondire o spiegare in prima persona.


Non sei tu a spiegarmi le cose, sono io a spiegarle a te.
Per quanto riguarda l'aggressività, non siete secondi a nessuno e solitamente agite in gruppo.

Comunque, cercherò di spiegartelo come ad un bambino di quattro anni.

La persona incaricata di inserire l'immagine dell'aereo nella sequenza di immagini riprese dall'elicottero, aveva pochi secondi di tempo e un grosso problema, la telecamera era in movimento.
Non aveva certo il tempo di stabilizzare le immagini prima di inserire il finto aereo.
Quindi, guardando il video come è stato trasmesso dalle televisioni, l'aereo appare con un movimento fluido. Ace Baker, che è un esperto di video compositing, ha avuto la brillante idea di stabilizzare la sequenza video come se se fosse stata ripresa da una postazione fissa. A quel punto l'aero perde completamente di fluidità, si muove a scatti, sobbalza tremolante.
La prova inconfutabile che l'aereo è stato aggiunto.

Qui l'algoritmo non centra proprio nulla, non aggrapparti a tecnicismi senza senso.

Sertes
Inviato: 1/5/2013 13:33  Aggiornato: 1/5/2013 13:33
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/6/2006
Da: Bologna
Inviati: 9236
 Re: La malattia genetica dell'FBI
"tecnicismi senza senso" e poi sei TU che spieghi le cose a ME?

Dai valà, contatta un VERO informatico che abbia dato gli esami di compressione dati e elaborazione video.

Poi vieni a parlare, perchè se l'esperto non sei tu, sei solo vittima della fallacia di autorità, o nei miei confronti o in quelli di Ace Baker, quindi devi contattare un altro esperto di compressione dati e di elaborazione video che non abbia legami con il 9/11 e gli dai le due versioni.

Poi vieni a raccontarci cosa ti ha risposto. E se dice che ha ragione Ace Baker mi serve anche nome e cognome di questa persona, così l'intervistiamo.

Quando dici le cose come stanno, stai sulle palle a tanta gente
DrHouse
Inviato: 1/5/2013 13:59  Aggiornato: 1/5/2013 14:12
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 30/11/2007
Da:
Inviati: 2394
 Re: La malattia genetica dell'FBI
Servirà a qualcosa ripostare le stesse immagini del motore di United 175 in uscita dalla Torre Sud da angolazioni diverse per la settecentottantaquattresima volta? Temo di no, comunque...









NOTA
Le foto sono da intendersi in risposta a 1:45 del video in cui Morgan Reynolds si chiede: "Where is the plane debris?". Ho evitato di ripostare le immagini dei rottami a terra, perché l'obiezione dei no planers è che quelle prove sono state piantate. Le immagini che ritraggono il motore in uscita lo sono pure?

Altra cosa è discutere ovviamente se l'aereo era il vero United 175 e se il motore ritrovato è effettivamente attribuibile a un 767-222ER. Finché ci si limita a mettere in discussione la presenza stessa dell'aereo, restano in piedi le stesse domande, ai cui i no planers evitano da anni di rispondere concentrandosi solo sui loro video.

E dopo 10 anni, siamo a discutere se il Volo 77 è arrivato proprio lungo questa linea, o piuttosto è arrivato due metri più a sinistra, o due metri più a destra? (Perle complottiste)
Redazione
Inviato: 1/5/2013 15:20  Aggiornato: 1/5/2013 15:56
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: La malattia genetica dell'FBI
ESULE: "Un tale, Ace Baker, riuscì a dimostrarlo senza ombra di dubbio."

Ah ah ah !!!!! Strepitosa.

Dovresti stare attento, prima di usare la parola "dimostrare". (Lasciamo perdere poi "senza ombra di dubbio").

Avevo scritto a Ace Baker, al tempo, facendogli un paio di "domandine" sul suo video "dimostratutto". Non fu in grado di rispondere.

Va a fare il paio con quell'altro "sordomuto" di September Clues, Simon Shack. Quello che misura le distanze tridimensionali in pixel.

Esule
Inviato: 1/5/2013 16:06  Aggiornato: 1/5/2013 16:06
Ho qualche dubbio
Iscritto: 19/4/2012
Da:
Inviati: 64
 Re: La malattia genetica dell'FBI
Citazione:
Avevo scritto a Ace Baker, al tempo, facendogli un paio di "domandine" sul suo video "dimostratutto". Non fu in grado di rispondere.


Qui la questione non è di fare domandine a Ace Baker.
Se veramente ti ritieni un esperto dell'undici settembre, prendi il filmato ripreso dall'elicottero, stabilizza le immagini e se ti viene un risultato diverso faccelo vedere.

Ma se il risultato è lo stesso, dagli una spiegazione sensata, che non sia sia quella degli algoritmi, compressione e sciocchezze varie.

Ai no planers, per dimostrare la propria teoria, è sufficiente demolire quel singolo video, per voi drone planers la strada è tutta in salita.

Simon Shack ha tutto il mio rispetto, nel suo sito ha fatto un lavoro grandioso.

Decalagon
Inviato: 1/5/2013 16:55  Aggiornato: 1/5/2013 16:55
Sono certo di non sapere
Iscritto: 22/8/2009
Da:
Inviati: 6643
 Re: La malattia genetica dell'FBI
Citazione:
Ai no planers, per dimostrare la propria teoria, è sufficiente demolire quel singolo video


Purtroppo però i no-planers si dimenticano puntualmente di spiegare perché nessuno sia riuscito a filmare (a visuale sgombra) l'esplosione della torre sud senza aereo, né perché non esistono testimoni oculari (a visuale sgombra) che parlano della sola esplosione della torre senza aereo.
Curioso no?

Citazione:
Simon Shack ha tutto il mio rispetto, nel suo sito ha fatto un lavoro grandioso.


Certo, certo. Per uno che, ad esempio, spaccia il parallasse di moto con una manipolazione intenzionale. Gran lavoro

Ma basta su.

«Goku è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita. E risorgo quando mi pare.»
Esule
Inviato: 1/5/2013 17:37  Aggiornato: 1/5/2013 17:37
Ho qualche dubbio
Iscritto: 19/4/2012
Da:
Inviati: 64
 Re: La malattia genetica dell'FBI
Citazione:
Purtroppo però i no-planers si dimenticano puntualmente di spiegare perché nessuno sia riuscito a filmare (a visuale sgombra) l'esplosione della torre sud senza aereo, né perché non esistono testimoni oculari (a visuale sgombra) che parlano della sola esplosione della torre senza aereo. Curioso no?


Testimoni oculari che negano ci fosse un aereo ce ne sono e Ace Baker ne presenta qualcuno. Guardati i suoi video nel link che ho messo prima. Sono circa quattro ore di materiale.

Oltretutto non sappiamo quanti filmati sono stati sequestrati nelle ore successive agli avvenimenti con la scusa delle indagini.

Comunque non sviamo dalla prova più importante, l'aereo che vola a scatti sobbalzanti.

Per quanto riguarda Simon Shack, non so di cosa stai parlando, metti un link altrimenti come posso giudicare.

DrHouse
Inviato: 1/5/2013 17:43  Aggiornato: 1/5/2013 17:43
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 30/11/2007
Da:
Inviati: 2394
 Re: La malattia genetica dell'FBI
Citazione:
Se veramente ti ritieni un esperto dell'undici settembre, prendi il filmato ripreso dall'elicottero, stabilizza le immagini e se ti viene un risultato diverso faccelo vedere.

L'11 settembre si riduce a quel video?
E anche ammesso che il video originale dell'impatto di United 175 sia stato manipolato (possibilissimo), la conclusione è che l'aereo non c'era proprio? Non esistono altre ipotesi? Non è plausibile pensare, ad esempio, che il video sia stato manipolato per un qualsiasi altro motivo, che so, ad esempio per occultare dettagli imbarazzanti?

Citazione:
Ai no planers, per dimostrare la propria teoria, è sufficiente demolire quel singolo video, per voi drone planers la strada è tutta in salita.

Finché ti focalizzerai su un unico video e ignorerai tutte le altre prove (foto che ritraggono chiaramente il motore in uscita dalla torre, frammenti di fusoliera, di carrello, di motore ritrovati a isolati di distanza, tracce radar, testimonianze di controllori di volo), potrai dimostrare quello che vuoi. Se invece allarghi lo sguardo al contesto e metti insieme tutte le evidenze, le conclusioni potrebbero anche essere diverse.

Comunque, se l'11 settembre ha dimostrato una cosa fino a oggi, è che ognuno tende sempre a fissare lo sguardo su quello che vuole vedere e ignora tutto il resto.

E dopo 10 anni, siamo a discutere se il Volo 77 è arrivato proprio lungo questa linea, o piuttosto è arrivato due metri più a sinistra, o due metri più a destra? (Perle complottiste)
Decalagon
Inviato: 1/5/2013 17:45  Aggiornato: 1/5/2013 17:49
Sono certo di non sapere
Iscritto: 22/8/2009
Da:
Inviati: 6643
 Re: La malattia genetica dell'FBI
Citazione:
testimoni oculari che negano ci fosse un aereo ce ne sono e Ace Baker ne presenta qualcuno. Guardati i suoi video nel link che ho messo prima. Sono circa quattro ore di materiale.


Figurati se mi metto a guardare 4 ore di roba fatta da un no-planer: sono anni che mi ciuccio questa tiritera e ormai bene o male la conosco. Fai prima tu a portarmi i testimoni di cui parli, i quali dovrebbero essere diverse migliaia. O magari sono i soliti "testimoni" che avevano la visuale bloccata dai palazzi, o che si trovavano in luoghi in cui non potevano vedere l'aereo?

Citazione:
Oltretutto non sappiamo quanti filmati sono stati sequestrati nelle ore successive agli avvenimenti con la scusa delle indagini.


Te lo dico io: nessuno. E il perché è semplice: non puoi avere sotto controllo un'area vasta come Manhattan con i suoi 8 e più milioni di abitanti, escludendo i turisti (fatico ad immaginarmi un esercito di agenti federali a rastrellare tutta New York alla ricerca di video).

Citazione:
Per quanto riguarda Simon Shack, non so di cosa stai parlando, metti un link altrimenti come posso giudicare.


Prima lo hai citato elogiando il suo lavoro, quindi pensavo che lo ricordassi. Ad ogni modo, senza che mi vado a cercare il link, basta che ti vedi lo spezzone del suo documentario dove parla di sfondi che si muovono, ponte di verrazzano che corre via, torri gemelle che rimangono "uguali" nonostante cambi l'inquadratura.. ecc.. queste robe qua.

«Goku è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita. E risorgo quando mi pare.»
Esule
Inviato: 1/5/2013 18:09  Aggiornato: 1/5/2013 18:09
Ho qualche dubbio
Iscritto: 19/4/2012
Da:
Inviati: 64
 Re: La malattia genetica dell'FBI
Citazione:
L'11 settembre si riduce a quel video?


Certo, quel video è importantissimo perché ci è stato spacciato come diretta televisiva, non è uscito qualche ora più tardi.

Se l'hanno manipolato non è stato certo per camuffare un drone, a quella distanza sarebbe stato equivalente. Manipolato per nascondere un missile? Ma allora una bomba avrebbe fatto il lavoro molto meglio e senza rischi.
Quali dettagli imbarazzanti suggerisci?

E vorrei sapere perché ti stupisci tanto che abbiano inserito pezzi di aereo nell'esplosione, era il minimo che potessero fare.


Citazione:
Figurati se mi metto a guardare 4 ore di roba fatta da un no-planer: sono anni che mi ciuccio questa tiritera e ormai bene o male la conosco.


Se l'argomento non ti interessa più, non dovresti intervenire, mi fai solo perdere tempo.

Decalagon
Inviato: 1/5/2013 18:19  Aggiornato: 1/5/2013 18:20
Sono certo di non sapere
Iscritto: 22/8/2009
Da:
Inviati: 6643
 Re: La malattia genetica dell'FBI
Citazione:
Se l'argomento non ti interessa più, non dovresti intervenire, mi fai solo perdere tempo.


Non ho detto che non mi interessa, ho detto che non mi voglio ciucciare 4 ore di video e ti ho chiesto se cortesemente mi indichi con precisione questi testimoni di cui parli (che, ti ricordo, dovrebbero essere migliaia).

Poi ho detto anche altre cose, se hai notato.

«Goku è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita. E risorgo quando mi pare.»
DrHouse
Inviato: 1/5/2013 18:30  Aggiornato: 1/5/2013 18:34
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 30/11/2007
Da:
Inviati: 2394
 Re: La malattia genetica dell'FBI
Citazione:
Se l'hanno manipolato non è stato certo per camuffare un drone, a quella distanza sarebbe stato equivalente. Manipolato per nascondere un missile? Ma allora una bomba avrebbe fatto il lavoro molto meglio e senza rischi.
Quali dettagli imbarazzanti suggerisci?

Non lo so, non è mia abitudine speculare. Dico solo che, se anche tu riuscissi a dimostrare che il video è stato manipolato, ci sono varie ipotesi possibili oltre a quella che l'aereo non c'era del tutto. Almeno per me.

Citazione:
E vorrei sapere perché ti stupisci tanto che abbiano inserito pezzi di aereo nell'esplosione, era il minimo che potessero fare.

Quindi è tutto piantato, ho capito bene? Foto di motori che escono dalla torre (te ne ho postate 4 o 5), rottami rinvenuti in punti compatibili con la traiettoria, controllori che testimoniano la velocità di discesa dell'aereo sul radar (vabbè, questa è la parte più attaccabile, teoricamente poteva essere anche un "inject" e quel giorno ce ne sono stati). Tutto fake? Ignoriamo tutte le altre prove per considerare solo il tuo video?

Io mi sono fermato a 1:45. Quando sento che non ci sono testimoni e non ci sono frammenti degli aerei, onestamente non ritengo sia il caso di procedere oltre finché non si dimostrano queste affermazioni.

Sia chiaro, sei liberissimo di pensare quello che vuoi. C'è una cosa, però, che davvero trovo curiosa in voi no planers. L'unico vero aspetto che rende la vostra teoria minimamente plausibile è quello della velocità degli aerei. E incredibilmente non ne parlate mai. È il punto più debole tanto della versione ufficiale quando di noi "droner" eppure vi concentrate sempre su dettagli di video che sono stati spiegati, rispiegati e sbufalati centinaia di volte. Vabbè.

E dopo 10 anni, siamo a discutere se il Volo 77 è arrivato proprio lungo questa linea, o piuttosto è arrivato due metri più a sinistra, o due metri più a destra? (Perle complottiste)
Esule
Inviato: 1/5/2013 19:15  Aggiornato: 1/5/2013 19:15
Ho qualche dubbio
Iscritto: 19/4/2012
Da:
Inviati: 64
 Re: La malattia genetica dell'FBI
Citazione:
Non ho detto che non mi interessa, ho detto che non mi voglio ciucciare 4 ore di video e ti ho chiesto se cortesemente mi indichi con precisione questi testimoni di cui parli (che, ti ricordo, dovrebbero essere migliaia).


Migliaia di testimoni? Dopo la prima esplosione tutta l'area è stata evacuata. Altrimenti cosa ci faceva la FEMA li fin dal mattino. Quasi tutti seguivano gli avvenimenti dalla televisione. Se qualcuno ha visto solo un esplosione e da lontano, avrà pensato che l'aereo fosse entrato da un altra facciata. In mezzo a quel trambusto per sapere cosa stava succedendo il riferimento principale erano comunque le immagini televisive.

Qualcuno a New York non si è bevuto la versione ufficiale e Ace Baker ne parla nei suoi video.
Ma ora non posso riguardare 4 ore di video al posto tuo per segnalarti le testimonianze.

Ma in ogni caso, cosa avrebbero potuto fare centinaia di testimoni per far valere la loro versione,
dopo tutto i no planer esistono e nessuno li considera, tanto meno i “complottisti”.

Se qualcuno ha filmati scottanti, la TV certo non li trasmette e youtube li censura, ma anche se te ne mostrassi uno, penseresti che è taroccato.

Citazione:
C'è una cosa, però, che davvero trovo curiosa in voi no planers. L'unico vero aspetto che rende la vostra teoria minimamente plausibile è quello della velocità degli aerei. E incredibilmente non ne parlate mai.


In questo sito si è detto che le velocità erano incompatibili con aerei di linea, ma voi dite che erano droni rinforzati.

Per capire come sono andate le cose basta un po' di buon senso, se sono riusciti a simulare un finto atterraggio sulla luna, ingannando 4 miliardi di persone, perché dovrebbero avere difficoltà a simulare il finto atterraggio di un aereo su un grattacielo.

Guarda i video, aerei che entrano in pareti di grattacieli come coltelli nel burro.
Non ha senso, sembrano cartoni animati.

La teoria no planes è la teoria elegante dell'undici settembre.

Decalagon
Inviato: 1/5/2013 19:38  Aggiornato: 1/5/2013 19:45
Sono certo di non sapere
Iscritto: 22/8/2009
Da:
Inviati: 6643
 Re: La malattia genetica dell'FBI
Citazione:
Dopo la prima esplosione tutta l'area è stata evacuata.


Certo, come no. La zona era talmente evacuata che i lavoratori della South Tower vennero rassicurati sul fatto che l'impatto con la torre nord fosse stato solo un incidente e che non correvano nessun rischio, tant'è che vennero esortati a tornare al lavoro nei rispettivi uffici. E c'erano molti testimoni che in quel momento si trovavano in strada, anche nei pressi di Ground Zero, ed erano in buone posizioni per vedere l'aereo avvicinarsi e schiantarsi (come questi: https://www.youtube.com/watch?v=eWSiSOE7u1I). Le persone che avevano una buona visuale non hanno mai raccontato di aver visto la sola torre esplodere senza aereo, perché l'aereo LO HANNO VISTO ARRIVARE.

Citazione:
Se qualcuno ha filmati scottanti, la TV certo non li trasmette e youtube li censura


E che vuol dire? Si sta parlando di una città con milioni di abitanti che avevano gli occhi piantati sulla prima torre che fumava: metti che solo 50 persone fra queste 8 milioni avessero ripreso la sola torre sud esplodere senza aereo... tutto il complotto andava a puttane. Oppure pure i migliaia e migliaia di testimoni oculari finivano lobotomizzati dalla CNN appena arrivati a casa a vedere il notiziario della sera?

Infine mi pare che il video di Ace Baker che mi hai linkato sia proprio su youtube, e non sia censurato ^__^

Citazione:
dopo tutto i no planer esistono e nessuno li considera


Se non li caga più nessuno è perché loro se ne fregano delle spiegazioni che vengono date alle loro teorie, ormai sviscerate e sbufalate in lungo e in largo.


Citazione:
Guarda i video, aerei che entrano in pareti di grattacieli come coltelli nel burro.
Non ha senso, sembrano cartoni animati.


Vedi? Ancora con le solite cagate di cui si è discusso per mesi. Non si può mica ricominciare a dibattere da zero ogni volta..

«Goku è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita. E risorgo quando mi pare.»
Esule
Inviato: 1/5/2013 20:25  Aggiornato: 1/5/2013 20:25
Ho qualche dubbio
Iscritto: 19/4/2012
Da:
Inviati: 64
 Re: La malattia genetica dell'FBI
Citazione:
E c'erano molti testimoni che in quel momento si trovavano in strada, anche nei pressi di Ground Zero, ed erano in buone posizioni per vedere l'aereo avvicinarsi e schiantarsi (come questi: https://www.youtube.com/watch?v=eWSiSOE7u1I). Le persone che avevano una buona visuale non hanno mai raccontato di aver visto la sola torre esplodere senza aereo, perché l'aereo LO HANNO VISTO ARRIVARE.


Per capire l'undici settembre devi andare oltre le normali spiegazioni. Tutti i filmati che sono in circolazione possono essere falsi, chi sono quelle persone sulla strada? Perché stanno guardando in alto? Sono attori? Le torri gemelle sono state inserite nel video?

Simon Shack è stato bravissimo a smascherare le finte vittime, gli attori, le video composizioni.

Devi pensare che quel giorno a New York hanno proiettato un film, con mezzi e risorse gigantesche.
Non fare lo schiocchino, ragiona.

Decalagon
Inviato: 1/5/2013 20:32  Aggiornato: 1/5/2013 21:13
Sono certo di non sapere
Iscritto: 22/8/2009
Da:
Inviati: 6643
 Re: La malattia genetica dell'FBI
Citazione:
chi sono quelle persone sulla strada? Perché stanno guardando in alto?




Mi vuoi dire che TUTTE le persone presenti in quel video sono attori? Ammazza.

Comunque hai ragione, in effetti è strano che la gente si sia fermata a guardare una delle Torri Gemelle, simbolo di New York e dell'America, in fiamme.

Citazione:
Non fare lo schiocchino, ragiona.


Che vuoi che ti dica.. sono sciocchino

«Goku è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita. E risorgo quando mi pare.»
Esule
Inviato: 1/5/2013 21:00  Aggiornato: 1/5/2013 21:00
Ho qualche dubbio
Iscritto: 19/4/2012
Da:
Inviati: 64
 Re: La malattia genetica dell'FBI
Citazione:
Mi vuoi dire che TUTTE le persone presenti in quel video sono attori? Ammazza.


Non so se sono attori o se gli effetti audio e l'aereo sono stati inseriti in seguito.

Quando guardi un film come Alien dai per scontato che si tratti di trucchi cinematografici, ma
quando guardi video sull'undici settembre dai per scontato che sia tutto vero.

Guarda i video di Boston, attori che si fingono vittime, vernice rossa sul pietrisco.

Quand'è che riuscirete a vedere le cose per quello che sono: psychological operations.

Tu pensi che avrebbero trovato così tanti collaboratori nello sterminio di 3000 americani?

Sono riusciti a coinvolgere i media e le istituzioni spiegando che si trattava di una operazione psicologica. No aerei dirottati, no civili sulle torri, tutto finto.
Una finzione per il bene dell'America, che può cosi difendersi da attacchi che altrimente subirebbe realmente.
Ha una sua logica.

Forse gli unici a rimetterci sono stati i first responder inalando le polveri delle macerie.

Decalagon
Inviato: 1/5/2013 21:05  Aggiornato: 1/5/2013 21:05
Sono certo di non sapere
Iscritto: 22/8/2009
Da:
Inviati: 6643
 Re: La malattia genetica dell'FBI
Citazione:
Non so se sono attori o se gli effetti audio e l'aereo sono stati inseriti in seguito.


Quindi per te ogni tipo di materiale che non corrobora le tue ipotesi è un possibile fake. In questo modo è ovvio che avrai sempre ragione tu

Okkey grazie del chiarimento, siao.

«Goku è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita. E risorgo quando mi pare.»
Esule
Inviato: 1/5/2013 21:09  Aggiornato: 1/5/2013 21:09
Ho qualche dubbio
Iscritto: 19/4/2012
Da:
Inviati: 64
 Re: La malattia genetica dell'FBI
Citazione:
Okkey grazie del chiarimento, siao.


Sempre a disposizione quando si tratta di informare giovani sprovveduti.

Decalagon
Inviato: 1/5/2013 21:10  Aggiornato: 1/5/2013 21:10
Sono certo di non sapere
Iscritto: 22/8/2009
Da:
Inviati: 6643
 Re: La malattia genetica dell'FBI
Com'è umano lei

«Goku è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita. E risorgo quando mi pare.»
DrHouse
Inviato: 1/5/2013 21:23  Aggiornato: 1/5/2013 21:23
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 30/11/2007
Da:
Inviati: 2394
 Re: La malattia genetica dell'FBI
Citazione:
Quand'è che riuscirete a vedere le cose per quello che sono: psychological operations.

Che sia stata una psy-op nessuno lo ha mai negato (tranne i debunker, ovviamente). Ma da qui a dire che gli aerei non c'erano il salto è piuttosto grande. Mi sembra che, come tutti i no planers, tu abbia un video e solo un video e su quello costruisci sopra l'intera vicenda aggiungendoci molto bias e molta fantasia personale (senza offesa, sia chiaro, ma questa è la mia sincera impressione).

Citazione:
Per capire l'undici settembre devi andare oltre le normali spiegazioni.

No, per capire l'11 settembre devi trascorrere molte, molte ore a leggere documenti ufficiali, paper, forum e pareri di esperti e alla fine resti con poche certezze, qualche forte indizio e una tonnellata di dubbi. L'alternativa è guardarsi qualche video su YouTube e credere a quello che vuoi credere.

Citazione:
La teoria no planes è la teoria elegante dell'undici settembre.

Elegante non saprei, di certo è la più new-age.

E dopo 10 anni, siamo a discutere se il Volo 77 è arrivato proprio lungo questa linea, o piuttosto è arrivato due metri più a sinistra, o due metri più a destra? (Perle complottiste)
invisibile
Inviato: 1/5/2013 21:25  Aggiornato: 1/5/2013 21:25
Sono certo di non sapere
Iscritto: 11/12/2012
Da: Sabina
Inviati: 7912
 Re: La malattia genetica dell'FBI
Foto della rimozione del pezzo d'aereo trovato a NY

Interessante la corda che si vede bene come é annodata in una delle foto.

L'utile delle cose é in quello che non c'é
Chuang Tzu
DrHouse
Inviato: 1/5/2013 21:43  Aggiornato: 1/5/2013 21:46
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 30/11/2007
Da:
Inviati: 2394
 Re: La malattia genetica dell'FBI
Citazione:
Interessante la corda che si vede bene come é annodata in una delle foto.

Interessante anche che in nessuna foto vedo segni di ossidazione, polvere o contaminazione. Per essere rimasto esposto all'aria dentro un vicolo per 12 anni, in un'area in cui la polvere non è certo mai mancata visto l'imponente opera di ripulitura prima e ricostruzione poi, è incredibilmente ben conservato.

Mah.

E dopo 10 anni, siamo a discutere se il Volo 77 è arrivato proprio lungo questa linea, o piuttosto è arrivato due metri più a sinistra, o due metri più a destra? (Perle complottiste)
vuotorosso
Inviato: 1/5/2013 21:46  Aggiornato: 1/5/2013 21:46
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 7/5/2011
Da:
Inviati: 2464
 Re: La malattia genetica dell'FBI
Praticamente OT, boeing precipita in afghanistan.


Cordoglio per le vittime. Però sarebbe interessante vedere che buca ha lasciato, soprattutto considerato l'angolo di impatto.

invisibile
Inviato: 1/5/2013 22:15  Aggiornato: 1/5/2013 22:16
Sono certo di non sapere
Iscritto: 11/12/2012
Da: Sabina
Inviati: 7912
 Re: La malattia genetica dell'FBI
Massimo deve fare una modifica a:

Citazione:
Fu così che l'agente Pinkerton si avviò di notte con il suo rottame sottobraccio, che mostrava in bella vista il numero della Boeing stampigliato sulla superficie.

O sto Pinkerton era Ursus o gli serviva come minimo suo cuggino.
E' bello grosso il pezzo.
Comunque sta corda puzza parecchio...

L'utile delle cose é in quello che non c'é
Chuang Tzu
Salva81
Inviato: 2/5/2013 17:51  Aggiornato: 2/5/2013 17:51
Mi sento vacillare
Iscritto: 7/9/2011
Da: Torino
Inviati: 344
 Re: La malattia genetica dell'FBI
Citazione:

In questo sito si è detto che le velocità erano incompatibili con aerei di linea, ma voi dite che erano droni rinforzati.



Aldilà di ciò che viene detto, come più volte ho cercato di dire e di portare all'attenzione, le velocità raggiunte sono altamente improbabili ma non impossibili, non è stato ad oggi dimostrato aldilà di ogni ragionevole dubbio, che un velivolo con quelle caratteristiche non possa raggiungere quelle velocità senza perdere la sua integrità strutturale.

Tempo fa (da qualche parte del forum c'è ancora) postai una mia analisi basata sul report dell 'ntsb del volo EA 990 il quale ci dice che l'aeromobile ha picchiato raggiungendo velocità superiori a 1000kmh laddove la densità dell'aria non permette il volo a tali velocità, per poi riprendere quota. Pertanto se il velivolo è riuscito a riprendere quota significa che l'integrità strutturale era sufficiente a permettere il volo. Ad una seconda picchiata al contrario non regge e si disintegra.
Ciò significa (siamo sempre nel campo delle ipotesi) che il lasso di tempo intercorso tra il volo prossimo al cedimento strutturale e il cedimento stesso è ragionevolmente sufficiente, con quanto visto l'11 di settembre.

Se poi il velivolo in questione è provvisto di una struttura di rinforzo, le velocità di norma improbabili, diventano possibili.

Restiamo in attesa sempre dei test Boeing in galleria del vento per poter definitivamente dire aldilà di ogni ragionevole dubbio, che le velocità dichiarate (prendendo quindi per corrette le velocità date dai tracciati radar) sono impossibili.

Ad oggi gli unici dati boeing sulla galleria del vento che abbiamo sono quelli sulle nacelles, gli involucri dei motori della versione 400 a raggio esteso, che hanno sopportato velocità sino a 0.97 mach. Non si sa però la fusoliera e le ali quanto possono sopportare.


Powered by XOOPS 2.0 © 2001-2003 The XOOPS Project
Sponsor: Vorresti creare un sito web? Prova adesso con EditArea.   In cooperazione con Amazon.it   theme design: PHP-PROXIMA