Informazioni sul sito
Se vuoi aiutare LUOGOCOMUNE

HOMEPAGE
INFORMAZIONI
SUL SITO
MAPPA DEL SITO

SITE INFO

SEZIONE
11 Settembre
Questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego.
 American Moon

Il nuovo documentario
di Massimo Mazzucco
 Login
Nome utente:

Password:


Hai perso la password?

Registrati ora!
 Menu principale
 Cerca nel sito

Ricerca avanzata

TUTTI I DVD DI LUOGOCOMUNE IN OFFERTA SPECIALE


news internazionali : Pakistan: il dado è tratto?
Inviato da Redazione il 11/3/2013 5:40:00 (7252 letture)



Dopo un estenuante braccio di ferro con gli Stati Uniti, il Pakistan ha finalmente deciso di firmare l'accordo con l'Iran per il nuovo gasdotto di circa 800 km. che unirà le due nazioni.

In tempi normali, questa dovrebbe essere una notizia di ordinaria amministrazione, visto che ci sono ormai centinaia di gasdotti che attraversano intere nazioni in ogni parte del mondo.

Ma quello fra l'Iran e il Pakistan è un gasdotto molto particolare, che è stato lungamente osteggiato dagli Stati Uniti, i quali stanno tentando in tutti i modi di soffocare le esportazioni energetiche dell'Iran con la scusa del rischio nucleare.

È già da qualche anno che la love story fra il Pakistan e gli Stati Uniti è terminata. Da una parte c'era il goffo tentativo del Pakistan di continuare a tenere il piede in due scarpe, ...

... fingendo di aiutare gli americani nella lotta contro i talebani, mentre aiutavano di nascosto i talebani stessi. Iniziò così il periodo nero dei droni, che culminò con il blocco totale della frontiera con l'Afghanistan, in seguito al quale l'esercito americano si ritrovò prigioniero nel paese stesso che voleva conquistare.

Ma è soprattutto la scarsità di risorse energetiche che frena da tempo la crescita economica del Pakistan.

Fino a ieri, gli americani erano riusciti a tenere i pakistani sotto controllo, minacciandoli apertamente di togliere loro ogni sussidio economico e militare, se avessero fatto l'accordo con l'Iran.

Ma evidentemente il Pakistan deve aver fatto i propri conti, arrivando a concludere che può anche rischiare di fare a meno degli americani.

È possibile infatti che l'accordo appena firmato possa diventare l'ago della bilancia che arriverà a spezzare il già fragile equilibrio che si mantiene attualmente nell'Asia centrale.

E con la Cina alle porte, che spinge a sua volta per poter soddisfare il proprio bisogno di risorse energetiche, non è difficile immaginare che il gasdotto fra l'Iran e il Pakistan possa presto proseguire fino alle pendici dell'Himalaya, raggiungendo così il territorio cinese.

Si arriverebbe così ad una situazione paradossale, nella quale le stesse motivazioni che spinsero inizialmente gli americani ad invadere l'Afghanistan (vedi filmato) verrebbero a cadere proprio per mano di coloro che avrebbero dovuto aiutarli a vincere la guerra.

Come dicono dalle parti di Kabul, "il diavolo fa le pentole ma non i coperchi".

Massimo Mazzucco

Voto: 9.00 (4 voti) - Vota questa news - OK Notizie


Altre news
28/11/2015 10:00:00 - Il nuovo sito è pronto
26/11/2015 19:40:00 - Fulvio Grimaldi a Matrix
24/11/2015 11:00:00 - Caccia russo abbattuto dai turchi
22/11/2015 20:20:00 - Ken O'Keefe: "ISIS = Israeli Secret Intelligence Service"
21/11/2015 21:00:00 - L'uomo che uccise Kennedy
19/11/2015 19:00:00 - La solitudine
18/11/2015 21:21:31 - Vladimir Putin - conferenza stampa al summit del G20
17/11/2015 13:50:00 - Dopo Parigi
15/11/2015 22:30:00 - Commenti liberi
14/11/2015 9:40:00 - À la guerre comme à la guerre
13/11/2015 23:00:00 - Nuovi attentati a Parigi
11/11/2015 19:50:00 - Atleti russi dopati, brutti e cattivi
10/11/2015 19:30:00 - Fini, Grillo, Travaglio - e il giornalismo che non fa i conti con sé stesso
9/11/2015 18:30:00 - "Bag it!" Documentario (Ita)
8/11/2015 9:09:03 - Commenti liberi

I commenti sono proprietà dei rispettivi autori. Non siamo in alcun modo responsabili del loro contenuto.
Autore Albero
vittmax
Inviato: 11/3/2013 7:58  Aggiornato: 11/3/2013 7:58
Ho qualche dubbio
Iscritto: 25/5/2006
Da: perugia
Inviati: 48
 Re: Pakistan: il dado è tratto?
scusate l'OT ma la notizia dell'omicidio-suicidio
PHILLIP MARSHALL AUTORE DEL NUOVO LIBRO SULL 11 SETTEMBRE (THE BIG BAMBOOZLE: 9/11 E LA GUERRA AL TERRORE) TROVATO MORTO ASSIEME AI SUOI DUE FIGLI E AL CANE

che cosa si sa ??

"Il potere te lo danno le bugie.Grandi bugie per convincere il mondo a parteggiare per te.
Se riesci a far accettare a tutti, quello che in cuor loro sanno essere falso,
li tieni per le palle."

DAL FILM "SIN CITY"
peonia
Inviato: 11/3/2013 9:04  Aggiornato: 11/3/2013 9:04
Sono certo di non sapere
Iscritto: 26/3/2008
Da: Roma
Inviati: 6677
 Re: Pakistan: il dado è tratto?
Più evidente di così il movente dell'11 Settembre....
La notizia è molto interessante perché conferma che tutto sta cambiando, il vento è girato. E non è detto a sfavore....

...Non temete nuotare contro il torrente. E' di un'anima sordida pensare come il volgo, solo perche' il volgo e' in maggioranza... (Giordano Bruno)
fefochip
Inviato: 11/3/2013 9:12  Aggiornato: 11/3/2013 9:12
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/11/2005
Da: roma
Inviati: 7005
 Re: Pakistan: il dado è tratto?
io mi chiedo quante persone negli stati uniti si rendono conto di quanto sia aggressiva la politica del loro governo e se riflettono che prima o poi qualcuno gli presenterà il conto di queste aggressioni non tanto al governo americano ma inevitabilmente a loro ,al popolo americano.

possibile sono "tutti" (inevitabile le virgolette) cosi menefreghisti e sciocchi?
o forse sotto sotto gli sta bene questa modo di fare ?

non so, sono perplesso quando penso a questo.

più che "scoprirla" la verità si "capisce", inutile quindi insistere piu di tanto
vittmax
Inviato: 11/3/2013 9:41  Aggiornato: 11/3/2013 9:41
Ho qualche dubbio
Iscritto: 25/5/2006
Da: perugia
Inviati: 48
 Re: Pakistan: il dado è tratto?
L'indottrinamento dato dai media in anni e anni ha fatto sì che il livello di percezione della realtà si sia molto abbassato e non solo in USA
quindi credo che non se ne rendano conto e che ne siano anche favorevoli perchè ne porta un indubbio vantaggio

"Il potere te lo danno le bugie.Grandi bugie per convincere il mondo a parteggiare per te.
Se riesci a far accettare a tutti, quello che in cuor loro sanno essere falso,
li tieni per le palle."

DAL FILM "SIN CITY"
Spiderman
Inviato: 11/3/2013 9:48  Aggiornato: 11/3/2013 9:48
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 19/9/2009
Da:
Inviati: 2722
 Re: Pakistan: il dado è tratto?
Citazione:
io mi chiedo quante persone negli stati uniti si rendono conto di quanto sia aggressiva la politica del loro governo e se riflettono che prima o poi qualcuno gli presenterà il conto di queste aggressioni non tanto al governo americano ma inevitabilmente a loro ,al popolo americano.


Purtroppo questa politica non si limita solo all'america (anche se loro sono maestri in questo). Se mai ci sarà un conto, ci saranno spese un po' per tutti noi.

"Ogni giorno racconto la favola mia, la racconto ogni giorno chiunque tu sia, e mi vesto di sogno per darti se vuoi, l'illusione di un bimbo che gioca agli eroi. (Renato Zero)
fefochip
Inviato: 11/3/2013 9:57  Aggiornato: 11/3/2013 9:57
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/11/2005
Da: roma
Inviati: 7005
 Re: Pakistan: il dado è tratto?
Citazione:
Purtroppo questa politica non si limita solo all'america (anche se loro sono maestri in questo). Se mai ci sarà un conto, ci saranno spese un po' per tutti noi.


questo è vero, tuttavia non si può non pensare a una scala di responsabilità che al primo posto indiscusso vede una nazione che continua a guerreggiare a destra e a sinistra per accaparrarsi risorse e "dominio" giustificando tale comportamento con esportazioni di giustizia e democrazia

insomma se fossi un afghano con il dito sul bottone di un unico missile nucleare non avrei dubbi sulla sua destinazione(tanto per visualizzare la cosa)

più che "scoprirla" la verità si "capisce", inutile quindi insistere piu di tanto
LoneWolf58
Inviato: 11/3/2013 10:04  Aggiornato: 11/3/2013 10:04
Sono certo di non sapere
Iscritto: 12/11/2005
Da: Padova
Inviati: 4861
 Re: Pakistan: il dado è tratto?
Citazione:
Autore: fefochip Inviato: 11/3/2013 9:12:16
...
possibile sono "tutti"
...
o forse sono tutti o quasi... disinformati e disinteressati?
Più o meno come noi con le nostre missioni di pace... anche se facciamo meno danni in assoluto.

La storia, come un'idiota, meccanicamente si ripete. (Paul Morand)
Il problema, però, è che ci sono degli idioti che continuano a credere che la storia non si ripeta. (LoneWolf58)
TAZMIN
Inviato: 11/3/2013 10:38  Aggiornato: 11/3/2013 10:38
Ho qualche dubbio
Iscritto: 2/6/2004
Da:
Inviati: 56
 Re: Pakistan: il dado è tratto?

perspicace
Inviato: 11/3/2013 11:44  Aggiornato: 11/3/2013 11:44
Sono certo di non sapere
Iscritto: 3/9/2011
Da: località sconosciuta
Inviati: 3281
 Re: Pakistan: il dado è tratto?
Io è molto che parlo di Pakistan e del suo essere una false flag USA messa li con l'intento di destabilizzare i confini del medio-oriente in particolare dell'Iran.

Dopotutto il medio-oriente è stato scelto dagli imperialisti USA proprio perché è il ponte di collegamento tra Europa, Asia, Africa e India.

La Siria è stata destabilizzata per lo stesso motivo per indebolire i confini d'Europa e permettere al personale di Al Qaeda addestrato dagli USA di muoversi con maggiore sicurezza ed un maggior carico d'armi lungo ed oltre i confini Europei.

Il Pakistan con una popolazione maggiormente mussulmana avrà capito che se fosse per gli USA potrebbero morire dal primo al ultimo pur di ottenere il controllo di quel territorio e la cosa i deve averli fatti pensare.

Adesso sta a noi Europei mettersi in testa che sono sempre gli USA che pagano fior fior di propaganda e corrompono vertici ed destabilizzano mercati ed economie con l'intento di impedire se non rallentare il più possibile la nascita di una nazione Europea.

Poiché l'Europa è l'unica ad aver il potere di mettere in discussione gli USA.

Quando lo hanno fatto i cinesi gli Usa hanno detto :"quelli sono comunisti!" e tutti gli americani non si sono preoccupati de guardarsi allo specchio.

Quando l'hanno fatto i russi gli usa hanno detto: "Quelli sono comunisti!" e non si sono guardati allo specchio.

Ma quando arriveremo noi "il vecchio mondo" ha dirgli: "siete degli imperialisti bastardi ed il vostro sistema sociale e sviluppato sulla belligeranza e l'egemonia dei forti sui deboli.

Bèh dovranno come minimo guardarsi allo specchio.

Io non parlo come scrivo, io non scrivo come penso, io non penso come dovrei pensare, e così ogni cosa procede nella più profonda oscurità. Kepler
hendrix
Inviato: 11/3/2013 12:27  Aggiornato: 11/3/2013 12:27
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 12/9/2006
Da:
Inviati: 1048
 Re: Pakistan: il dado è tratto?
Citazione:
"siete degli imperialisti bastardi ed il vostro sistema sociale è sviluppato sulla belligeranza e l'egemonia dei forti sui deboli.


Piccolo pro-memoria


f_z
Inviato: 11/3/2013 13:21  Aggiornato: 11/3/2013 13:21
Mi sento vacillare
Iscritto: 16/1/2012
Da: Un mondo popolato da (troppi)pezzi di merda
Inviati: 958
 Re: Pakistan: il dado è tratto?
Citazione:
Autore: hendrix Inviato: 11/3/2013 12:27:42 Citazione:

Piccolo pro-memoria


Nella lista ne manca almeno una: l'Italia.

Codardo e' il soldato che "esegue gli ordini".

Eroe e' il soldato che ha il coraggio di sparare in faccia ai suoi "superiori".

Peccato che i soldati siano tutti scelti minuziosamente tra gli appartenenti alla prima categoria.
MauroC
Inviato: 11/3/2013 14:17  Aggiornato: 11/3/2013 14:17
Ho qualche dubbio
Iscritto: 22/12/2012
Da:
Inviati: 78
 Re: Pakistan: il dado è tratto?
Beh, mai più detto "il diavolo fa le pentole ma non i coperchi" fu indovinato !?!
Sembrerebbe proprio che la situazione stia molto rapidamente sfuggendo dalle mani delle famiglie egemoni statunitensi che oltre ai propri interessi non riescono a percepire...
C'è un'ondata di rinnovata indipendenza che passa dalla riappropriazione legittima delle risorse energetiche e di conseguenza degli introiti derivanti con altri Stati che ne necessitano invece urgentemente (come ad esempio il Pakistan).
Il Sud America (Venezuela, Bolivia, Perù, Argentina, Brasile ecc) ne ha avuto abbastanza dei colpi di Stato diretti o indiretti dell'Impero Statunitense (di cui le prime vittime più o meno consapevoli sono i suoi stessi cittadini), assuefatti all'interno di un sistema che di fatto li depreda anche dello spirito critico grazie al quale dovrebbe innanzitutto difendersi dai propri governanti.

Mentre le altre Nazioni Occidentali (Inghilterra,Francia e Germania) cercano di spartirsi il resto dell'Africa, dove ancora non è arrivata la Cina.

Il Pakistan deve scegliere se soffrire di sete energetica e restare fedele agli U.S.A. o appropriarsi della libertà decisionale energetica, come sembrerebbe con la ripresa di questo vecchio accordo per il gasdotto con l'Iran, forte dell’arrivo dei cinesi a Gwadar, visto nell’ottica della diversificazione delle rotte di approvvigionamento energetico cercata da Pechino nell’ambito dell’intensificarsi della rivalità con Washington.

Insomma gli equilibri mondiali energetici restano il fulcro dei mutamenti degli equilibri e delle alleanze tra gli altri Stati che non accettano la via di Washington. (Iran, Russia, Cina e improvvisamente il Pakistan).

Questo articolo da una buona visuale sugli accadimenti :
[ http://altrenotizie.org/esteri/5369-iran-e-pakistan-a-tutto-gas.html ].

Il Pakistan potrebbe essere stato spinto in questa direzione perchè ha acquisito la consapevolezza che dietro il movimento secessionisti del Belucistan (dove appunto si trova Gwadar) ci sono gli stessi U.S.A. che potrebbero essere pronti a tutto pur di sabotare questa potente triade (Iran, Pakistan, Cina).

Secondo me, le attuali manovre congiunte delle forze navali U.S.A. e della Corea del Sud, le dichiarazioni del Ministro della difesa di quest'ultima ("Cancelleremo definitivamente dalla faccia della terra il regime della Corea del Nord"), con la terribile escalation di queste ore (Inasprimento delle sanzioni O.N.U. e repliche pericolosissime innescate del regime Nord Coreano), rientrano in un piano più ampio. Non solo diretto a colpire il Regime della Corea del nord ma anche nel controllare una zona territoriale che potrebbe diventare strategicamente prioritaria nel prossimo futuro.

Speriamo che in caso di guerra, sempre più inevitabilmente voluta... le stesse intelligenze che hanno pilotato quell'oggetto contro il meteorite in Russia, salvando milioni di vite, intervengano mostrandosi prepotentemente al mondo, disabilitando tutte le armi di entrambi gli schieramenti, nel momento di maggiore gravità planetaria indotta dall'interno... dall'essere umano stesso...

temponauta
Inviato: 11/3/2013 14:29  Aggiornato: 11/3/2013 14:29
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 1/4/2010
Da:
Inviati: 2040
 Re: Pakistan: il dado è tratto?
Prepariamoci ad una guerra India-Pakistan.

A380
Inviato: 11/3/2013 16:18  Aggiornato: 11/3/2013 21:17
Ho qualche dubbio
Iscritto: 21/2/2013
Da:
Inviati: 177
 Re: Pakistan: il dado è tratto?
Citazione:
questo è vero, tuttavia non si può non pensare a una scala di responsabilità che al primo posto indiscusso vede una nazione che continua a guerreggiare a destra e a sinistra per accaparrarsi risorse e "dominio" giustificando tale comportamento con esportazioni di giustizia e democrazia insomma se fossi un afghano con il dito sul bottone di un unico missile nucleare non avrei dubbi sulla sua destinazione(tanto per visualizzare la cosa)


***
FRASE RIMOSSA

Stai più attento a quello che scrivi.

M.M.


***

Comunque, una guerra nucleare è l'ultima cosa di cui abbiamo bisogno. Meglio sarebbe mandare letteralmente a fare in culo gli u$a alla velocità della luce, sono certo che con una parte sola di Europa contro, gli u$a dovrebbero cominciare ad abbassare la testa alla veloce.

***

Idem.

M.M.


Nessun insulto nè invito a bombardare nazioni straniere.

Soprattutto se particolarmente portate al vittimismo .

Elezioni 2013:
- Chi ha votato Bersani ha votato di testa
- Chi ha votato Grillo ha votato di pancia
- Chi ha votato berlusconi ha votato di culo
horselover
Inviato: 11/3/2013 18:29  Aggiornato: 11/3/2013 18:29
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 1/9/2012
Da:
Inviati: 1898
 Re: Pakistan: il dado è tratto?
alla fine i complotti non riescono quasi mai

A380
Inviato: 11/3/2013 18:33  Aggiornato: 11/3/2013 18:33
Ho qualche dubbio
Iscritto: 21/2/2013
Da:
Inviati: 177
 Re: Pakistan: il dado è tratto?
Si, però possono avere degli effetti nel breve - medio termine (11/9)

Elezioni 2013:
- Chi ha votato Bersani ha votato di testa
- Chi ha votato Grillo ha votato di pancia
- Chi ha votato berlusconi ha votato di culo
horselover
Inviato: 11/3/2013 19:38  Aggiornato: 11/3/2013 19:38
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 1/9/2012
Da:
Inviati: 1898
 Re: Pakistan: il dado è tratto?
forse il pakistan vuole solo alzare il prezzo

crunch
Inviato: 11/3/2013 20:59  Aggiornato: 11/3/2013 20:59
Mi sento vacillare
Iscritto: 19/5/2012
Da:
Inviati: 560
 Re: Pakistan: il dado è tratto?
Citazione:
Prepariamoci ad una guerra India-Pakistan.


In realta IMHO si sta avvicinando sempre piu la VERA inevitabile guerra tra imperi: USA - CiNA

L'escalation di Pyongyang (sapientemente manovrata dalla cina quindi in parte anche attraverso la politica estera USA) ne e' un pericoloso indicatore

crunch
Inviato: 11/3/2013 21:05  Aggiornato: 11/3/2013 21:19
Mi sento vacillare
Iscritto: 19/5/2012
Da:
Inviati: 560
 Re: Pakistan: il dado è tratto?
RIMOSSO

(Rispondevi al commento di A380, che ho cancellato).

M.M.

A380
Inviato: 11/3/2013 21:15  Aggiornato: 11/3/2013 21:15
Ho qualche dubbio
Iscritto: 21/2/2013
Da:
Inviati: 177
 Re: Pakistan: il dado è tratto?
La Mente u$a sta a tel aviv, non a Washington.

Elezioni 2013:
- Chi ha votato Bersani ha votato di testa
- Chi ha votato Grillo ha votato di pancia
- Chi ha votato berlusconi ha votato di culo
crunch
Inviato: 11/3/2013 21:38  Aggiornato: 11/3/2013 21:38
Mi sento vacillare
Iscritto: 19/5/2012
Da:
Inviati: 560
 Re: Pakistan: il dado è tratto?
Citazione:
La Mente u$a sta a tel aviv, non a Washington.


si ma parlando di efficacia sono gli USA che devono prendere una lezione perche' il messaggio arrivi a destinazioe, e comunque SOLO E SEMPRE sul campo di battaglia, i popoli inclusi quelli Usraeliani sono sempre e del tutto innocenti forse non incolpevoli al 100% ma di sicuro innocenti

A380
Inviato: 11/3/2013 21:42  Aggiornato: 12/3/2013 23:46
Ho qualche dubbio
Iscritto: 21/2/2013
Da:
Inviati: 177
 Re: Pakistan: il dado è tratto?
COMMENTO RIMOSSO

O la smetti di insultare paesi e personaggi politici stranieri o verrai espulso.

M.M.

Elezioni 2013:
- Chi ha votato Bersani ha votato di testa
- Chi ha votato Grillo ha votato di pancia
- Chi ha votato berlusconi ha votato di culo
crunch
Inviato: 11/3/2013 21:56  Aggiornato: 11/3/2013 21:56
Mi sento vacillare
Iscritto: 19/5/2012
Da:
Inviati: 560
 Re: Pakistan: il dado è tratto?
Comunque stiano realmente le cose pare che nel mondo si faccia a gara per alzare i toni e arrivare a un 'tutti contro tutti' mah......chissa che sperava di ottenere ahmadinejad ipotizzando l'annientamento di israele (sempre che l'abbia realmente detto)

A380
Inviato: 11/3/2013 22:04  Aggiornato: 11/3/2013 22:04
Ho qualche dubbio
Iscritto: 21/2/2013
Da:
Inviati: 177
 Re: Pakistan: il dado è tratto?
Citazione:
Comunque stiano realmente le cose pare che nel mondo si faccia a gara per alzare i toni e arrivare a un 'tutti contro tutti' mah......chissa che sperava di ottenere ahmadinejad ipotizzando l'annientamento di israele (sempre che l'abbia realmente detto)


C'è chi dice che non lo ha detto, Grillo per esempio.

Purtroppo io non conosco la lingua di Ahmadinejad, quindi devo rimanere sul sentito dire.

A sto giro mi rivolgo al mio istinto e penso che, nonostante possa essere fervido di religione (che non è una cosa tanto positiva) Ahmadinejad non ha un volto da Demonio, ce lo aveva molto di più quel porco di bush figlio.

In più, prima di mettere in croce una persona, bisogna essere abbastanza informati e noi sappiamo bene di non esserlo.

La sfiga di bush è che parlava inglese e quindi lo capivo meglio? Può darsi.

Può darsi anche che io voglia difendere il Presidente Ahmadinejad perché mostra di avere ideali di Giustizia senz'altro migliori di quelli degli u$a visto che va al funerale di Hugo Chavez? Si, può darsi.

Sta di fatto che non voglio farmi fottere da un'informazione corrotta, mafiosa e tendenziosa di principio.

Per adesso sappiamo con certezza che chi alza la voce sono gli amerDicani e gli (merda su di loro) i$raeliani. guarda caso coloro che si autoincensano di Bene Cosmico (e io degli angeli ho sempre diffidato)

Elezioni 2013:
- Chi ha votato Bersani ha votato di testa
- Chi ha votato Grillo ha votato di pancia
- Chi ha votato berlusconi ha votato di culo
crunch
Inviato: 11/3/2013 22:12  Aggiornato: 11/3/2013 22:12
Mi sento vacillare
Iscritto: 19/5/2012
Da:
Inviati: 560
 Re: Pakistan: il dado è tratto?
Citazione:
Ahmadinejad non ha un volto da Demonio, ce lo aveva molto di più quel porco di bush figlio.


perche' quella di bush sr.? e quella di david rockfeller?? brrr...... da brividi, in realta bush jr semba solo un perfetto idiota....

cmq ahmadinejad e' sato ridimensionato molto dal suo ayatollah dopo quell'uscita.......

Merio
Inviato: 11/3/2013 22:21  Aggiornato: 11/3/2013 22:21
Sono certo di non sapere
Iscritto: 15/4/2011
Da:
Inviati: 3677
 Re: Pakistan: il dado è tratto?
@Hendrix
Ma l'Iran non ha fatto la guerra col l'Iraq?
Non ci sono stati bombardamenti?

Anche se fosse, sarebbe +1 per l'Iran e +59 per gli USA... che cosa triste...

Cmq è da un centinaio di anni che USA and Co esportano DEMONOcrazia in giro per il mondo...

é giunto il tempo di rendergli pan per focaccia... ma il fuoco viene combattuto con l'acqua... io consiglio di prendere possesso via hackeraggio degli studi della CNN e trasmettere i documentari di Massimo uno via l'altro...

Anonymous scommette che potrebbe farlo...

Anche solo una mezz'oretta cambierebbe molte cose...

Sarebbe inutile usare la forza contro di loro... a meno che si intenda colpire i veri puppet masters, ma mi sembra alquanto difficile... e il popolo rimarrebbe nell'ignoranza più completa...

Bisogna ripartire dal singolo... far ripartire la naturale curiosità umana ammazzata dal sistema U.S.A... rimettere in moto la mente...

Di certo continuando ad ingozzarsi di Mc Donald e Do-nuts questo non accadrà...

La libertà di parola senza la libertà di diffusione è come un pesce rosso in una vasca sferica...
Ezra Pound
A380
Inviato: 11/3/2013 22:28  Aggiornato: 12/3/2013 23:46
Ho qualche dubbio
Iscritto: 21/2/2013
Da:
Inviati: 177
 Re: Pakistan: il dado è tratto?
COMMENTO RIMOSSO

O la smetti di insultare paesi e personaggi politici stranieri o verrai espulso.

M.M.

Elezioni 2013:
- Chi ha votato Bersani ha votato di testa
- Chi ha votato Grillo ha votato di pancia
- Chi ha votato berlusconi ha votato di culo
peonia
Inviato: 12/3/2013 9:28  Aggiornato: 12/3/2013 9:28
Sono certo di non sapere
Iscritto: 26/3/2008
Da: Roma
Inviati: 6677
 Re: Pakistan: il dado è tratto?
A380

non sono riuscita a trovarlo, però ti posso assicurare che, COME SEMPRE, vengono fatte traduzioni ad hoc per i filousraeliani dei discorsi di Amnhadinejad il quale non voleva distruggere o annientare o far sparire Israele, ma che Israele in quanto Stato doveva SPARIRE DALLA CARTA GEOGRAFICA, in quanto illegale....
tanto per...

...Non temete nuotare contro il torrente. E' di un'anima sordida pensare come il volgo, solo perche' il volgo e' in maggioranza... (Giordano Bruno)
mangog
Inviato: 12/3/2013 10:43  Aggiornato: 12/3/2013 10:43
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 5/1/2007
Da:
Inviati: 2857
 Re: Pakistan: il dado è tratto?
Il natural gas è cosi talmente diffuso in ogni posto del mondo che non ha senso "investirlo" di chissà quali "virtu" strategiche.
Dieci anni orsono il costo del gas naturale stava uno a dieci con il petrolio, ora è uno a 35 ed arriverà 1 a 100 in pochi anni.
Non serviranno nemmeno i gasdotti lunghi 3000 km tra poco.
Basta scavare sottoterra e tac tiri su il gas. Ovviamente ci vuole la tecnologia necessaria.

stacchio
Inviato: 12/3/2013 11:24  Aggiornato: 12/3/2013 11:24
Ho qualche dubbio
Iscritto: 29/8/2011
Da:
Inviati: 178
 Re: Pakistan: il dado è tratto?
Citazione:
Basta scavare sottoterra e tac tiri su il gas. Ovviamente ci vuole la tecnologia necessaria.


Giusto. E se mio nonno aveva una ruota era una carriola.

Redazione
Inviato: 12/3/2013 23:47  Aggiornato: 12/3/2013 23:47
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: Pakistan: il dado è tratto?
A380:

O la smetti di insultare paesi e personaggi politici stranieri o verrai espulso.

Non ci saranno altri avvisi.


trotzkij
Inviato: 15/3/2013 12:46  Aggiornato: 15/3/2013 12:46
Sono certo di non sapere
Iscritto: 18/9/2006
Da:
Inviati: 3704
 Re: Pakistan: il dado è tratto?

I complotti non esistono, ... tranne quando ci sono
trotzkij
Inviato: 15/3/2013 22:13  Aggiornato: 15/3/2013 22:13
Sono certo di non sapere
Iscritto: 18/9/2006
Da:
Inviati: 3704
 Re: Pakistan: il dado è tratto?

I complotti non esistono, ... tranne quando ci sono
mangog
Inviato: 16/3/2013 7:28  Aggiornato: 16/3/2013 7:31
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 5/1/2007
Da:
Inviati: 2857
 Re: Pakistan: il dado è tratto?
Citazione:

Autore: stacchio Inviato: 12/3/2013 11:24:48

Citazione:
Basta scavare sottoterra e tac tiri su il gas. Ovviamente ci vuole la tecnologia necessaria.


Giusto. E se mio nonno aveva una ruota era una carriola.


E se tu ti informassi non spareresti stupidaggini ( "il nonno cariola" è degna del classico bamboccione terza liceo ). Ovvio che basarsi solamente sui blog e sui siti non è garanzia assoluta di aver ben chiara la situazione..
Oltre che estrarlo da sottoterra ora i giapponesi hanno reso economico l'estrazione direttamente dal fondo del mare. Come vedi il gas non merita tanta attenzione, A DIFFERENZA DEI METALLI. ( anche se ormai il ferro è sempre quello solito riciclato al 95% )

A380
Inviato: 16/3/2013 9:12  Aggiornato: 16/3/2013 9:12
Ho qualche dubbio
Iscritto: 21/2/2013
Da:
Inviati: 177
 Re: Pakistan: il dado è tratto?
Citazione:
Re: Pakistan: il dado è tratto? A380: O la smetti di insultare paesi e personaggi politici stranieri o verrai espulso. Non ci saranno altri avvisi.


Non ti preoccupare, non sarà necessario che mi espelli, me ne vado da solo.

Lo faccio perché non ritengo doveroso esprimere rispetto per personaggi squallidi e stati inesistenti che sono causa diretta del male che affligge il nostro Mondo, al di là di quello che puoi pensare tu.

Grazie, comunque, per l'ospitalità dimostrata.

Buona fortuna e senza rancore.

Elezioni 2013:
- Chi ha votato Bersani ha votato di testa
- Chi ha votato Grillo ha votato di pancia
- Chi ha votato berlusconi ha votato di culo
Stampella
Inviato: 16/3/2013 15:30  Aggiornato: 16/3/2013 15:30
Ho qualche dubbio
Iscritto: 14/2/2013
Da: Repubblica del web
Inviati: 177
 Re: Pakistan: il dado è tratto?
Intanto i nostri "eroici" marò sono a casa.

Se fossi Indiano sarei incavolato come una vespa. Infatti lo sono.

Che figure barbine facciamo sempre....

riccardo991
Inviato: 22/3/2013 10:39  Aggiornato: 22/3/2013 10:39
So tutto
Iscritto: 20/3/2013
Da:
Inviati: 1
 Re: Pakistan: il dado è tratto?
Gli Stati Uniti ce l'hanno a morte con l'Iran NON per il suo programma nucleare, ma per il semplice fatto che vende petrolio in valute diverse dal dollaro. Per esempio, vende il suo greggio ai cinesi in yuan.
Nel 2000 Saddam Hussein smise di accettare dollari per il petrolio iracheno e pochi mesi dopo arrivò l'11 Settembre. 3 anni più tardi il governo fantoccio iracheno messo su dagli americani diede nuovamente al dollaro l'esclusiva sul petrolio e poco dopo Saddam fu impiccato, mandano un segnale chiaro al mondo: non fate il suo stesso errore.
L'Iran se fregò e anzi, nel 2004 seguì l'esempio di Saddam. Ed ecco che si iniziò subito a parlare della minaccia nucleare iraniana, un po' come le armi di distruzione di massa di Saddam (tra l'altro mai trovate)
In parole povere, gli Stati Uniti vogliono mantenere a tutti i costi lo status quo, ovvero poter comprare petrolio semplicemente stampando moneta, senza creare inflazione perché se tutto il mondo usa dollari, allora le perdite dovute alla svalutazione sono, oltre ad essere limitate, condivise da tutti i possessori di dollari nel mondo.
Inoltre, con prezzi di benzina cosi bassi, il costo del lavoro (e quindi dei loro prodotti) non conoscono rivali (almeno in Occidente).
Tassando la benzina fanno soldi dal nulla, che investono nella spesa militare, così se qualcuno (come Saddam) osa sfidarli, vengono fatti fuori in un batter d'occhio.
Il mondo è pieno di fonti di energia pulita alternative al petrolio, ma queste toglierebbero l'enorme vantaggio economico e militare agli USA.
Quindi, fino a che gli USA domineranno il mondo, continueremo a bruciare benzina e ad inquinare. E questo non ce lo possiamo permettere. Gli oceani diventano sempre più caldi e acidi. Una volta che il plancton morirà, tutta la vita nel mare morirà e gli animali che vivono sulla terraferma saranno condannati. Il momento di cambiare è ora. Non possiamo più aspettare!!

Consiglio a tutti di leggere questo fumetto di 8 pagine che parla di queste cose:

http://incorreggibili2012.blogspot.com/ (italiano)
http://jesusreturns2013.blogspot.com/ (inglese)


Powered by XOOPS 2.0 © 2001-2003 The XOOPS Project
Sponsor: Vorresti creare un sito web? Prova adesso con EditArea.   In cooperazione con Amazon.it   theme design: PHP-PROXIMA