Informazioni sul sito
Se vuoi aiutare LUOGOCOMUNE

HOMEPAGE
INFORMAZIONI
SUL SITO
MAPPA DEL SITO

SITE INFO

SEZIONE
11 Settembre
Questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego.
 American Moon

Il nuovo documentario
di Massimo Mazzucco
 Login
Nome utente:

Password:


Hai perso la password?

Registrati ora!
 Menu principale
 Cerca nel sito

Ricerca avanzata

TUTTI I DVD DI LUOGOCOMUNE IN OFFERTA SPECIALE


politica italiana : Cinismo e rassegnazione: i migliori alleati dei potenti
Inviato da Redazione il 4/2/2013 4:00:00 (6731 letture)

Ogni volta che qualcuno pronuncia la frase "tanto non serve a niente", oppure "tanto non cambierà niente", qualcun altro, fra coloro che hanno interesse a mantenere le cose come stanno, tira un sospiro di sollievo.

Nella savana il pavone gonfia le sue piume e si fa grosso grosso. Da lontano il leone lo studia per un po', poi decide che è un avversario troppo forte per lui, e rinuncia ad attaccarlo. Il pavone salva la pelle e tira un sospiro di sollievo. Il leone si allontana rassegnato, e non saprà mai che in realtà aveva di fronte soltanto una gallina con le piume colorate.

E così va il mondo. Da sempre, quando due nemici si apprestano a scontrarsi fra di loro, ciascuno valuta le proprie forze, e cerca di valutare quelle dell'avversario. Poi decide se gli convenga attaccare oppure se ritirarsi in buon ordine.

Troppo spesso però questa decisione è influenzata da un'errata valutazione delle forze in gioco. Questo errore può derivare sia dall'aver sottovalutato il proprio potenziale sia dall'aver sopravvalutato quello dell'avversario. Oppure da ambedue le cose. Ma nei termini della battaglia questo non ha nessuna importanza. Se lo scontro non avviene ...

... non conta più che fosse il più forte e chi fosse il meno forte, conta soltanto il fatto che uno dei due abbia rinunciato a misurarsi.

Nel gioco del poker chi vince non è sempre obbligato a mostrare le sue carte: se tu hai saputo bleffare, e tutti gli altri se ne sono andati, tu puoi portarti a casa l'intero piatto con in mano una coppia di 6, e nessuno lo saprà mai.

Provate ora di immaginare quante volte è successo, nella recente storia del nostro paese, che un cittadino abbia deciso di tornare a votare gli stessi politici che già lo hanno tradito in precedenza "perché tanto non cambia niente", e avrete la misura del sospiro di sollievo collettivo che ha tirato la classe politica italiana - e che continua a tirare - ogni volta che ci sono le elezioni nel nostro paese.

Forse non è un caso che la religione cattolica - che da 1700 anni è il migliore alleato del potere - abbia cercato in tutti i modi di inculcare nel nostro subconscio quel profondo senso di rassegnazione che ci porta ad accettare tutti i mali della vita senza nemmeno protestare.

"Che vuoi farci, figliolo, era destino che andasse così - dice il nostro parroco alzando le braccia al cielo - Accettiamo la volontà divina, non ribelliamoci al disegno di Colui che ci ha creato."

In realtà, "colui che ci ha creato" ci ha dotato di libero arbitrio, proprio per darci la possibilità di decidere da soli quando sia davvero il caso di rassegnarsi e quando no. Non ha detto "sarà il vostro parroco a deciderlo per voi, fidatevi di lui".

Ma quelle braccia aperte con lo sguardo volto al cielo ormai ci seguono dappertutto, perché fanno parte del nostro DNA culturale. Quel tipo di atteggiamento ormai ha tracimato a tutti i livelli della nostra esistenza, dal sociale al personale, dal professionale al politico. Non è quindi difficile per noi cadere subito nella rassegnazione, non appena ci troviamo di fronte ad una gamma di candidati che in realtà ci obbliga ad individuare fra di loro chi sia meno criminale degli altri.

"Tanto, non c'è niente da fare." "Tanto, se non li voto io li votano gli altri, quindi non cambia niente in ogni caso".

Ah, se solo quel leone provasse ad avvicinarsi un pò di più al pavone, chissà che bella scoperta potrebbe fare!

Massimo Mazzucco

Voto: 9.00 (9 voti) - Vota questa news - OK Notizie


Altre news
28/11/2015 10:00:00 - Il nuovo sito è pronto
26/11/2015 19:40:00 - Fulvio Grimaldi a Matrix
24/11/2015 11:00:00 - Caccia russo abbattuto dai turchi
22/11/2015 20:20:00 - Ken O'Keefe: "ISIS = Israeli Secret Intelligence Service"
21/11/2015 21:00:00 - L'uomo che uccise Kennedy
19/11/2015 19:00:00 - La solitudine
18/11/2015 21:21:31 - Vladimir Putin - conferenza stampa al summit del G20
17/11/2015 13:50:00 - Dopo Parigi
15/11/2015 22:30:00 - Commenti liberi
14/11/2015 9:40:00 - À la guerre comme à la guerre
13/11/2015 23:00:00 - Nuovi attentati a Parigi
11/11/2015 19:50:00 - Atleti russi dopati, brutti e cattivi
10/11/2015 19:30:00 - Fini, Grillo, Travaglio - e il giornalismo che non fa i conti con sé stesso
9/11/2015 18:30:00 - "Bag it!" Documentario (Ita)
8/11/2015 9:09:03 - Commenti liberi

I commenti sono proprietà dei rispettivi autori. Non siamo in alcun modo responsabili del loro contenuto.
Autore Albero
Aironeblu
Inviato: 4/2/2013 5:06  Aggiornato: 4/2/2013 6:05
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 12/1/2012
Da: Ha Noi
Inviati: 1947
 Re: Cinismo e rassegnazione: i migliori alleati dei potenti
Grandioso Massimo, bellissima riflessione!
Solo un po'troppo generoso il paragone col meraviglioso piumaggio del pavone... Molto più adatto il bluff del giocatore di poker.

Aggiungo l'esempio dell'Argentina, che ha percorso la strada in cui siamo finiti oggi con 12 anni di anticipo: andata in default nel 2001 e oggi uno dei paesi col maggior indice di sviluppo (che è ben più della crescita) al mondo.
"L’Argentina ha ristrutturato il suo debito e ha pagato tutto, senza più chiedere nulla in prestito. 6.9% di disoccupati, il migliore salario nominale dell’America latina e il migliore potere d’acquisto misurato in Dollari statunitensi. Nel 2003 avevamo il 166% di debito su un Pil rachitico, il 90% del quale in valuta straniera. Oggi abbiamo il 14% di debito su un Pil robusto e solo il 10% è in valuta straniera." (K. kirchner, 3 feb 2013)

Al di là della propaganda del Clarin, ci sarà qualche differenza tra il governo Menem e il governo Kirchner?

Non è che dobbiamo delegare ad altri il nostro potere, dobbiamo eleggere qualcuno che ci rappresenti, o che per lo meno si avvicini il più possibile alle nostre idee. Poi sta a noi metterle in atto.

"Visti dall'alto, i draghi del potere,
ti accorgi che son draghi di cartone
"
E. Bennato, "Ma che sarà?"

clausneghe
Inviato: 4/2/2013 8:46  Aggiornato: 4/2/2013 8:46
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 17/4/2006
Da: nordcentro
Inviati: 1679
 Re: Cinismo e rassegnazione: i migliori alleati dei potenti
Bella, Massimo, la parabola del Leone e del Pavone..non la conoscevo,tutti i giorni se ne impara una, è proprio vero! Io ero rimasto al " Re è nudo".
La verità è che la gente sta ancora troppo bene quì da noi, anche ieri sulle strade a me limitrofe c'erano code esagerate di auto dirette ai centri commerciali.. Migliaia e migliaia di pirla che passano la Domenica in coda,sulla strada, allo shopping e al ritorno,sempre in coda fino a Milano,magari. Ecco,a questi non glie ne frega nulla di vedere quanto è grosso il Pavone, figuriamoci di prendere la famosa "pillola rossa" alla Matrix..
E poi, questi non sono Leoni, ma piuttosto sorci e conigli, a mio giudizio.

fiammifero
Inviato: 4/2/2013 9:00  Aggiornato: 4/2/2013 9:00
Sono certo di non sapere
Iscritto: 28/2/2005
Da: ROMA
Inviati: 5691
 Re: Cinismo e rassegnazione: i migliori alleati dei potenti
ma il virus dell'aviaria non si diceva che fosse stato sconfitto? a quanto pare no,di polli da spennare ce ne sono a iosa,l'Italia è un'immensa stia

Citazione:
le cose di cui ci sentiamo assolutamente certi non sono mai vere (Oscar Wilde)
Aironeblu
Inviato: 4/2/2013 9:17  Aggiornato: 4/2/2013 9:20
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 12/1/2012
Da: Ha Noi
Inviati: 1947
 Re: Cinismo e rassegnazione: i migliori alleati dei potenti
@Clausneghe:
E poi, questi non sono Leoni, ma piuttosto sorci e conigli, a mio giudizio.

In realtà nella metafora questi palloni gonfiati erano i pavoni, non i leoni, ma son d'accordo anch'io ad associarli ai sorci o a quei fastidiosi cagnetti che abbaiano minacciosi e assatanati ma che scappano via con la coda tra le gambe al primo gesto di risposta.

peonia
Inviato: 4/2/2013 9:23  Aggiornato: 4/2/2013 9:24
Sono certo di non sapere
Iscritto: 26/3/2008
Da: Roma
Inviati: 6677
 Re: Cinismo e rassegnazione: i migliori alleati dei potenti
Unica scusante per i "polli di allevamento" è che sono il frutto di anni e anni di minuzioso lavorio di condizionamento e controllo mentale....

Ci vuole uno shock per dis-ipnotizzarli....pare che ancora non basti...

ripeto fino alla sfinimento che a noi c'hanno rovinato gli americani! il virus è potente!

...Non temete nuotare contro il torrente. E' di un'anima sordida pensare come il volgo, solo perche' il volgo e' in maggioranza... (Giordano Bruno)
invisibile
Inviato: 4/2/2013 9:32  Aggiornato: 4/2/2013 9:32
Sono certo di non sapere
Iscritto: 11/12/2012
Da: Sabina
Inviati: 7912
 Re: Cinismo e rassegnazione: i migliori alleati dei potenti
Citazione:
Ah, se solo quel leone provasse ad avvicinarsi un pò di più al pavone, chissà che bella scoperta potrebbe fare!

Infatti a chi si avvicina e scopre il trucco gli nasce dentro un irresistibile desiderio di una fetta di torta, se é "portato" al gioco "vediamo chi é più furbo" anche detto "ora vi faccio vedere di cosa sono capace", oppure apre gli occhi e decide che a quel gioco non vuole partecipare con quelle modalità, se é ancora un essere che si può definire umano.
La cosa da fare é proprio questa: fare avvicinare per vedere cosa é realmente il pavone. Poi ognuno dovrà decidere cosa fare e se ne assumerà le relative responsabilità.

L'utile delle cose é in quello che non c'é
Chuang Tzu
wendellgee
Inviato: 4/2/2013 9:49  Aggiornato: 4/2/2013 9:49
Mi sento vacillare
Iscritto: 17/1/2013
Da:
Inviati: 700
 Re: Cinismo e rassegnazione: i migliori alleati dei potenti
E' proprio vero, c'è un grande senso di rassegnazione ma, se ci penso bene, non ne capisco la ragione.
Grazie alla tecnologia, al mondo non ci sono mai state tante opportunità come in questo periodo, ma non riusciamo a coglierle perché siamo obbligati a lavorare a testa bassa per il nostro rat race quotidiano.
Si parla tanto della mancanza di lavoro, ma vi sembra che negli ultimi anni le cose da fare su questo pianeta siano diminuite? Magari fosse così! Invece si è lavorato talmente male che servono sempre maggiori sforzi. Pensate al problema ambientale, tanto per fare un esempio.
Io non ho alcuna soluzione da bacchetta magica, ma occorre discutere di come fare uno sforzo per cambiare la nostra cultura e cogliere le nuove possibilità di sviluppo.

Il mio blog:
lumiebarlumi.blogspot.com
Ghilgamesh
Inviato: 4/2/2013 10:20  Aggiornato: 4/2/2013 10:20
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/10/2005
Da:
Inviati: 3001
 Re: Cinismo e rassegnazione: i migliori alleati dei potenti
Non fregherà a nessuno, ma io continuo a non essere d'accordo.

La riflessione di Massimo, non tiene conto di chi è obbligato ad andare a votare.

Se tu vivi a Palermo e la mafia ha bisogno di tot voti per il pdl, TU voti pdl ... o rischi che ti vada a fuoco al casa con la famiglia dentro!

Se sei un politico o lavori grazie a loro ... VAI a votare!
Secondo voi un bruno Vespa non vota? Il trota? Lapo?

Se hai famiglia e sei il classico telelobotomizzato italiano, che guarda solo la tv, pensi alla parrocchietta tua e voti quello che ti promette le cose migliori, visto che la tv insegna a votare il "meno peggio".

Possiamo essere d'accordo che non ci sia un meno peggio, ma non si può ignorare che quelli che ho elencato (che sono i primi che mi son venuti in mente, ma da soli bastano) continuando a votare, basterebbero a garantire "elezioni democratiche" ... non sarebbe vero, ma se la cantano e se la suonano da soli!
Non si può ignorare.

Quindi legalmente non si ha possibilità immediate (tra 100 anni, se tutti cominciassero ad andare su internet, se ci sarà ancora internet e tanti altri "se", a quel punto forse, ma ad oggi votare o non votare non cambia nulla e non serve a una mazza.).

Se legalmente non hai possibilità che fai, la rivoluzione?
Son 70 anni che ci rubano soldi per comprare armi, mentre noi non possiamo avere più di uno spray al peperoncino annacquato!
Non ci sarebbe storia e metterebbero i cittadini contro altri morti di fame, arruolatisi per campare ... la solita guerra fra poveracci.

Al momento, il potere, non è un pavone che fa la ruota, è un cobra che gonfiandosi ti avvisa del pericolo.

Ghilgamesh
Inviato: 4/2/2013 10:29  Aggiornato: 4/2/2013 10:29
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/10/2005
Da:
Inviati: 3001
 Re: Cinismo e rassegnazione: i migliori alleati dei potenti
Citazione:
Autore: wendellgee Inviato: 4/2/2013 9:49:38

Si parla tanto della mancanza di lavoro, ma vi sembra che negli ultimi anni le cose da fare su questo pianeta siano diminuite? Magari fosse così! Invece si è lavorato talmente male che servono sempre maggiori sforzi. Pensate al problema ambientale, tanto per fare un esempio.


Di lavoro ce ne SAREBBE di più, ma non essendoci soldi, se li son rubati tutti, non c'è chi possa pagarlo!

Mi cugino si è laureato da due anni in ingegneria ambientale, massimo dei voti ... al momento disoccupato.

Da noi non vogliono bonificare manco lIlva, che è attestato essere pericolosa da una sentenza.
Gli hanno detto che se vogliono continuare a lavorare, devono morire ... e la cosa più triste è che, non avendo alternative, continuano ad andarci.
E dite che non voteranno chiunque gli prometta una bonifica?

Come si cambia una mentalità così radicata, mentre le forze che l'hanno inculcata sono ancora all'opera?

Sono d'accordo che le cose da fare sarebbero tante, ma non mi sembra ci sia nessuno che voglia e possa farle.

Occhei, io sono depresso ultimamente, ma mi piacerebbe vedere spiragli di luce... quindi se mi sbaglio, ditemi.

teto2009
Inviato: 4/2/2013 10:34  Aggiornato: 4/2/2013 10:34
So tutto
Iscritto: 19/10/2009
Da:
Inviati: 13
 Re: Cinismo e rassegnazione: i migliori alleati dei potenti
Non sono d'accordo sul fatto del libero arbitrio, se questo loro dio è onnipotente/onnisciente lui sa già prima quello che facciamo quindi il libero arbitrio non esiste (che poi tra l'altro secondo le neuroscienze è opportuno chiamarlo "arbitrio condizionato")

vuotorosso
Inviato: 4/2/2013 11:24  Aggiornato: 4/2/2013 11:24
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 7/5/2011
Da:
Inviati: 2464
 Re: Cinismo e rassegnazione: i migliori alleati dei potenti
Scusa Ghilgamesh ma:Citazione:
Se tu vivi a Palermo e la mafia ha bisogno di tot voti per il pdl, TU voti pdl ... o rischi che ti vada a fuoco al casa con la famiglia dentro!

Tutti quelli che si sono apertamente schierati col M5S nella citta' e nella regione quindi sono tutti morti che camminano?
Solo per capire la reale portata del fenomeno.

Comunque quando farannoil conteggio dei voti si vedra', guardando l'affluenza % dei votanti e il serbatoio dove sono finiti. Quello dovrebbe essere un buon modo di avere il polso della situazione.

paulop
Inviato: 4/2/2013 12:11  Aggiornato: 4/2/2013 12:11
Ho qualche dubbio
Iscritto: 20/12/2007
Da:
Inviati: 40
 Re: Cinismo e rassegnazione: i migliori alleati dei potenti
Il post di Massimo non fa una piega.

Credo che nel momento attuale, poca gente sia rimasta apatica alla situazione socio economica dell'Italia. Il grande sistema non lineare che è Europa-USA è già entrato nella zona caotica e uscirà con una configurazione diversa anche se le elezioni di febbraio non vengono fatte. Infatti, questa "remota" possibilità mi disturba da un po'. Sarebbe l'unico modo per tenere fuori il M5S dal parlamento e di nuove amministrazioni pubbliche.

Anche se condivido le idee del post, penso che ormai il collasso del sistema sia inevitabile. La cosa importante è il dopo collasso, chi starà in parlamento per la ricostruzione? Non sarà il voto a cambiare tutto, ma esso è fondamentale per guidare la nova fase che comunque è alle porte.

Fang
Inviato: 4/2/2013 12:19  Aggiornato: 4/2/2013 12:19
Ho qualche dubbio
Iscritto: 24/11/2007
Da:
Inviati: 80
 Re: Cinismo e rassegnazione: i migliori alleati dei potenti
Riguardo alla Chiesa Cattolica che sostiene la rassegnazione io francamente ho testimonianze sia dirette che indirette che testimoniano l'esatto contrario.
Quando mi capita di parlare dei miei fatti personale con degli amici preti il più rassegnato sono io e vengo sempre spronato a cambiare (certamente con l'aiuto di Dio) la mia situazione ed al fatto che la speranza deve essere l'ultima a morire.
E riguardo ai missionari sono a conoscenza che sono proprio loro che si "scontrano" con le superstizioni di molte zone difficili da eradicare proprio perchè gli abitanti sono convinti che "tanto non cambierà niente perchè gli spiriti sono troppo potenti".

wendellgee
Inviato: 4/2/2013 12:25  Aggiornato: 4/2/2013 12:25
Mi sento vacillare
Iscritto: 17/1/2013
Da:
Inviati: 700
 Re: Cinismo e rassegnazione: i migliori alleati dei potenti
Ghilgamesh non sono d'accordo che non ci siano soldi. Secondo me è più vero che i soldi vengono spesi in altro modo.
Delle due l'una: o contabilizzando i danni ambientali l'Ilva era in perdita e quindi non è stato prodotto reddito (a questo punto non era un'attività ma una passività), oppure Il gioco dei proprietari è stato quello di non contabilizzare i danni ambientali. Si sono presi i profitti (miliardi di euro) e ora non vogliono pagare il prezzo della bonifica. Un po' come dire che i guadagni sono miei, i costi invece sono di tutti.
Il conflitto tra lavoro e salute non esiste. Se domani l'Ilva chiudesse, bonificasse l'area, e risarcisse adeguatamente i malati, con i soldi risparmiati in prospettiva per le cure di cancro, forse potremmo mantenere tutti i disoccupati per il tempo necessario a investire in qualcosa che sia davvero un lavoro.
Non dico che sia semplice, ma serve un cambio di mentalità.

Il mio blog:
lumiebarlumi.blogspot.com
maurixio
Inviato: 4/2/2013 13:10  Aggiornato: 4/2/2013 13:10
Mi sento vacillare
Iscritto: 13/4/2007
Da:
Inviati: 333
 Re: Cinismo e rassegnazione: i migliori alleati dei potenti
quoto tutto l'articolo, semplice ed efficace.
Al di la del libero arbitrio, la riflessione piu profonda e attuale la merita:

cit.(Forse non è un caso che la religione cattolica - che da 1700 anni è il migliore alleato del potere - abbia cercato in tutti i modi di inculcare nel nostro subconscio quel profondo senso di rassegnazione che ci porta ad accettare tutti i mali della vita senza nemmeno protestare.)

Forse non è necessario smontare tutta l'impalcatura, basterebbe conservare cio che deriva dalla religione applicato al rispetto tra le persone, e cestinare decisamente tutte le speculazioni sulla creazione.

NiHiLaNtH
Inviato: 4/2/2013 13:30  Aggiornato: 4/2/2013 13:50
Sono certo di non sapere
Iscritto: 5/12/2005
Da:
Inviati: 3225
 Re: Cinismo e rassegnazione: i migliori alleati dei potenti
Citazione:
e non saprà mai che in realtà aveva di fronte soltanto una gallina con le piume colorate.


paragonare un apparato militare industriale da diversi trilioni di dollari ad un pavone non mi sembra molto azzeccato

io sostituirei il pavone con un esercito di tirannosauri

Citazione:
Tutti quelli che si sono apertamente schierati col M5S nella citta' e nella regione quindi sono tutti morti che camminano?


ma quanti tra questi vogliono davvero cambiare il sistema ? quanti di questi frequenterebbero un sito come luogocomune?

Citazione:
Occhei, io sono depresso ultimamente, ma mi piacerebbe vedere spiragli di luce... quindi se mi sbaglio, ditemi.


cosa vuoi che ti dicano
vota xxx e salverai l'Italia ( sostituisci xxx con il nome di un partito qualsiasi )

Ghilgamesh
Inviato: 4/2/2013 13:45  Aggiornato: 4/2/2013 13:47
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/10/2005
Da:
Inviati: 3001
 Re: Cinismo e rassegnazione: i migliori alleati dei potenti
Citazione:
Autore: wendellgee Inviato: 4/2/2013 12:25:38

Ghilgamesh non sono d'accordo che non ci siano soldi. Secondo me è più vero che i soldi vengono spesi in altro modo.


Al momento abbiamo più di 2000 miliardi di debito, che se l'Italia non facesse quello che vogliono i tizi che comandano il mondo, dovremmo pagarli subito.
Che poi finchè i fantocci che abbiamo al governo si adattano e segueno le altrui direttive, i soldi per sputtanarli li hanno pure.

Citazione:
Delle due l'una: o contabilizzando i danni ambientali l'Ilva era in perdita e quindi non è stato prodotto reddito (a questo punto non era un'attività ma una passività), oppure Il gioco dei proprietari è stato quello di non contabilizzare i danni ambientali. Si sono presi i profitti (miliardi di euro) e ora non vogliono pagare il prezzo della bonifica. Un po' come dire che i guadagni sono miei, i costi invece sono di tutti.


Si avvicina molto alla seconda tua ipotesi, non è il primo caso e non è l'ultmo e sicuramente è stata usata e lo sarà ancora in fase elettorale.

Che so l'Alitalia, non è lo stesso? Silvio ha dato agli amici suoi la parte in attivo e a tutti noi quella in passivo ... e sicuramente anche li hanno girato parecchi voti.
Se ti salvo Alitalia (o se ti faccio partire l'acciaieria) te mi fai votare per me i tuoi dipendenti!
Ed ecco migliaia di voti "obbligati", perchè se ti va bene è così, altrimenti ce ne viene un altro che potrebbe far bonificare l'Ilva, ma i proprietari non vogliono spenderci e manco lo stato, quindi chiudiamo e siete licenziati!

All'inizio l'avranno votata per avere la fabbrica, poi si sono accorti che uccide e hanno votato per farla bonificare, ora si sono accorti che non la possono/vogliono bonificare e vorrebbero almeno tenersi il lavoro, quindi voteranno di conseguenza.

Citazione:
Il conflitto tra lavoro e salute non esiste. Se domani l'Ilva chiudesse, bonificasse l'area, e risarcisse adeguatamente i malati, con i soldi risparmiati in prospettiva per le cure di cancro, forse potremmo mantenere tutti i disoccupati per il tempo necessario a investire in qualcosa che sia davvero un lavoro.


Premesso che non si può risarcire i morti con della carta, la vedo come te, ma tu ragioni sempre, come se chi comanda fosse una persona assennata o quantomeno normale ... purtroppo non è così.
A chi prende mazzette per qualsiasi cosa, conviene avere gente malata, perchè magari prende il pizzo per la chemio.

Citazione:
Non dico che sia semplice, ma serve un cambio di mentalità.


Son d'accordo anche io, solo non vedo possibile un cambio in tempi rapidi...

Citazione:
vuotorosso
Tutti quelli che si sono apertamente schierati col M5S nella citta' e nella regione quindi sono tutti morti che camminano?
Solo per capire la reale portata del fenomeno.


Non è detto, io ho scritto "SE ti dice di votare pdl" ... ma potrebbe dirti di votare M5S perchè l'hanno già infiltrato.
L'unico modo per sapere se (nel caso venissero eletti) il M5S è ancora puro, sarebbe se ricominciano a fioccare le bombe.

Se dovesse venir eletto qualcuno REALMENTE contro la mafia, voglio ricordarlo, perchè non è una mia idea, solo storia, fioccano le bombe!

hrabal
Inviato: 4/2/2013 14:53  Aggiornato: 4/2/2013 14:53
Ho qualche dubbio
Iscritto: 17/5/2011
Da: dublino
Inviati: 176
 Re: Cinismo e rassegnazione: i migliori alleati dei potenti
Redazione:
Citazione:
Nella savana il pavone gonfia le sue piume e si fa grosso grosso. Da lontano il leone lo studia per un po', poi decide che è un avversario troppo forte per lui, e rinuncia ad attaccarlo. Il pavone salva la pelle e tira un sospiro di sollievo. Il leone si allontana rassegnato, e non saprà mai che in realtà aveva di fronte soltanto una gallina con le piume colorate.


Una metafora allo stesso tempo molto giusta e molto sbagliata.

Si il potere e' un pavone, ma non e' che spaventa il leone, lo seduce... L'ineffabile forza del potere e' la seduzione, non la mera forza bruta o la capacita' di mistificare, siamo tutti in misura piu' o meno grande sedotti dal potere.
Ed ora credo che l'opera di seduzione sia ancora piu' facile che in passato, la massificazione ha uniformato i nostri desideri, e i nostri sogni, e per il pavone e' un gioco da ragazzi irretirci con le sue piume di plastica...

La politica non sfugge al gioco del pavone, certo una cittadinanza piu' emacipata puo' avere una certa dose di capacita' di incidere in specifiche decisioni, ma nel gioco lungo sara' sempre vittima del suo fascino, perche' fuori da interessi speciici non e' altro che massa informe anelante fette di potere.

Non c'e' nulla da fare allora? No, si puo' fare qualcosa, scagliare via il potere dalle proprie mani e dalle proprie menti, uno per uno, non collettivamente, e riappropriarci dei nostri desideri e dei nostri sogni.

Le iene indugiano nell'ombra della irridescente coda del pavone, e sono pronte a colpire colui che rifiuta di idolatrare il potere, e a stroncare le vite di chi sfida il potere, ma non bisogna avere paura, la nostra paura e' la loro forza.

vuotorosso
Inviato: 4/2/2013 14:53  Aggiornato: 4/2/2013 14:53
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 7/5/2011
Da:
Inviati: 2464
 Re: Cinismo e rassegnazione: i migliori alleati dei potenti
Citazione:
Non è detto, io ho scritto "SE ti dice di votare pdl" ... ma potrebbe dirti di votare M5S perchè l'hanno già infiltrato. L'unico modo per sapere se (nel caso venissero eletti) il M5S è ancora puro, sarebbe se ricominciano a fioccare le bombe.


Si, avevo notato il SE.
E' che non saprei quanto possa essere gia' infiltrato (o addirittura nato perche' fondato da persone compiacenti) un gruppo cosi' relativamente nuovo.
Non saprei davvero se e quanto sia infiltrato, ne ovviamente pulito, per specificare che non ho proprio idea ne so come averla.


Jurij
Inviato: 4/2/2013 17:34  Aggiornato: 4/2/2013 17:38
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 8/11/2009
Da: Galvatron
Inviati: 2359
 Re: Cinismo e rassegnazione: i migliori alleati dei potenti
Complimenti Massimo per l'articolo, questo messaggio "copre" molte situazioni.

Il 3 marzo da noi in ch ci sarà un'importante iniziativa da votare (referendum propositivo).

Mi sono chiesto allora cosa posso fare nel mio piccolo per aiutare questa iniziativa?

Semplice, mi sono appiccicato sulla macchina una scritta con il mio "consiglio" di voto.

Mi vedranno in pochi e ancora di meno si interesseranno alla scritta, ma almeno nel mio piccolo ho creato una piccola onda.

Dove ci sono attentati ci sono servizi segreti.

Non scarto mai nessuna ipotesi perché un domani potrebbe andare a sostegno di un'altra rendendola così più possibile.

Chi ha le competenze (potere di decidere) ha le responsabilità.
mc
Inviato: 4/2/2013 17:57  Aggiornato: 4/2/2013 17:57
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/5/2004
Da:
Inviati: 7222
 Re: Cinismo e rassegnazione: i migliori alleati dei potenti
Ma dove son finiti tutti gli "antistato" che ogni due post ribadivano quanto tutto (le pratiche elettorali) fosse una pagliacciata?

Quasi quasi mi mancano... (ma anche no...) ...

mc

f_z
Inviato: 4/2/2013 18:04  Aggiornato: 4/2/2013 18:04
Mi sento vacillare
Iscritto: 16/1/2012
Da: Un mondo popolato da (troppi)pezzi di merda
Inviati: 958
 Re: Cinismo e rassegnazione: i migliori alleati dei potenti
Se serve lo ribadisco: fino a quando il sistema e' in mano ai soliti noti le elezioni sono una pagliacciata senza senso.

Va bene adesso?

Codardo e' il soldato che "esegue gli ordini".

Eroe e' il soldato che ha il coraggio di sparare in faccia ai suoi "superiori".

Peccato che i soldati siano tutti scelti minuziosamente tra gli appartenenti alla prima categoria.
Pyter
Inviato: 4/2/2013 18:20  Aggiornato: 4/2/2013 18:20
Sono certo di non sapere
Iscritto: 15/9/2006
Da: Sidonia Novordo
Inviati: 6250
 Re: Cinismo e rassegnazione: i migliori alleati dei potenti
Se scrivo ancora su LC dopo sette anni è perchè sono un pò cinico, per niente rassegnato e, soprattutto, con una grande pazienza.

"Nessuno ha il diritto di fare quel che desidera, ma tutto è organizzato per il meglio." (Antico decreto reale tolemaico)
jordskjelv
Inviato: 4/2/2013 18:23  Aggiornato: 4/2/2013 18:24
So tutto
Iscritto: 9/11/2008
Da:
Inviati: 15
 Re: Cinismo e rassegnazione: i migliori alleati dei potenti
Citazione:
Quindi legalmente non si ha possibilità immediate (tra 100 anni, se tutti cominciassero ad andare su internet, se ci sarà ancora internet e tanti altri "se", a quel punto forse, ma ad oggi votare o non votare non cambia nulla e non serve a una mazza.).

Se legalmente non hai possibilità che fai, la rivoluzione?
Son 70 anni che ci rubano soldi per comprare armi, mentre noi non possiamo avere più di uno spray al peperoncino annacquato!
Non ci sarebbe storia e metterebbero i cittadini contro altri morti di fame, arruolatisi per campare ... la solita guerra fra poveracci.

Al momento, il potere, non è un pavone che fa la ruota, è un cobra che gonfiandosi ti avvisa del pericolo.

Le solite scuse buone per defilarsi e negare a sé stessi la propria complicità.

Il potere ha sempre fatto paura, anzi in passato sicuramente più di oggi. Tutte le rivoluzioni costano sangue e mietono vittime certe. Casomai oggi esistono forme di lotta meno cruente, sebbene meno efficaci (tutto è relativo).

Molti di quelli che andavano sulle montagne settant'anni fa e le prime linee che sono sbarcate in Normandia che possibilità immediate ‒ c'è da morir dal ridere a quest'aggettivo ‒ avevano? Nessuna, morte certa. Avevano figli, anche se, a differenza dei medesimi, ne erano coscienti. I figli sono cresciuti codardi e incapaci di guardare al di là del proprio naso.

È comodo estremizzare il significato del voto come se dovesse avere ogni volta un effetto devastante, concludendo, di fronte all'evidenza che non ne ha, che non serve a niente. Il voto è un potere molto più piccolo di quanto si vuol (far) credere, ma proprio per questo la rinuncia ad esso equivale alla morte politica, all'esalazione dell'ultimo respiro civile.

Tutto sommato infatti chi ragiona così, in qualche modo, è nel giusto: i morti non votano.
Chiamarli solo «cinici» e «rassegnati» è una delicatezza immeritata.

invisibile
Inviato: 4/2/2013 18:27  Aggiornato: 4/2/2013 18:30
Sono certo di non sapere
Iscritto: 11/12/2012
Da: Sabina
Inviati: 7912
 Re: Cinismo e rassegnazione: i migliori alleati dei potenti
hrabal
Citazione:
Non c'e' nulla da fare allora? No, si puo' fare qualcosa, scagliare via il potere dalle proprie mani e dalle proprie menti, uno per uno, non collettivamente, e riappropriarci dei nostri desideri e dei nostri sogni.

Più che i desideri riprendere quello che ci é stato tolto: noi stessi.

E oltre al potere liberarci di quella che é forse la più grande delle illusioni: il possesso.
Si vuole il potere per possedere.

L'utile delle cose é in quello che non c'é
Chuang Tzu
Vitriolum
Inviato: 4/2/2013 18:31  Aggiornato: 4/2/2013 18:31
Ho qualche dubbio
Iscritto: 7/11/2011
Da:
Inviati: 202
 Re: Cinismo e rassegnazione: i migliori alleati dei potenti
e dopo innumerevoli notti insonni anche Mazzucco perse il lume della ragione....

ed iniziarono le allucinazioni audiovisive, cui fece seguito questo articolo

http://www.youtube.com/watch?feature=player_embedded&v=blgFR9SvHhA#!

ma con affetto!

REMEMBER YOURSELF, ALWAYS AND EVERYWHERE
matteog
Inviato: 4/2/2013 18:45  Aggiornato: 4/2/2013 18:45
Mi sento vacillare
Iscritto: 8/9/2009
Da: Roma
Inviati: 966
 Re: Cinismo e rassegnazione: i migliori alleati dei potenti
@Massimo

tu trascuri un "piccolo" particolare chi governa è legittimato da persone, non certo rassegnate, che vogliono essere prese per il culo, vogliono essere rese servi, vogliono vivere nella bambagia dell'autorità che si prende cura di esse.

Non siamo noi a dover cambiare la nostra rassegnazione ma dovrebbero essere le milioni di persone felici di servire il potere.

Rispondimi quando tu cerchi di dire ad un berlusconiano "guarda B. non ha mantenuto le promesse" e lui ti risponde "non gliele hanno fatte mantenere" cosa gli puoi dire per fargli cambiare idea?

Tu puoi anche vivere attorniato da persone intelligenti ma saranno una piccolissima parte. Perché la realtà invece è fatta da milioni di persone stupide ed ignoranti che non cambiano certo idea.

Ma tu ti rendi conto che c'è gente che rivota il Berlusca dopo tutto quello che ha fatto? e tu pensi seriamente che sia possibile cambiare l'opinione di sti tizi?

Sarà che sono sfortunato ma appena esco di casa incontro una quantità indefinibile di ignoranza e stupidità comprovata.

Il tuo è un sogno, bellissimo, ma sempre un sogno per quanto mi riguarda.

"Cercare il complotto è sano, trovarlo dappertutto è follia." M. Galante
Red_Max
Inviato: 4/2/2013 19:48  Aggiornato: 4/2/2013 21:16
Mi sento vacillare
Iscritto: 22/7/2012
Da: in volo
Inviati: 975
 Re: Cinismo e rassegnazione: i migliori alleati dei potenti
Temo di non aver capito il senso dell'articolo, si sta parlando di elezioni o di rivoluzione?
In ogni caso mi sembra una semplificazione grossolana a partire dai soggetti utilizzati per la metafora.
In caso di elezioni si parla sempre di una moltitudine di soggetti teoricamente rappresentati da una moltitudine di partiti, con l'incognita dello sbarramento.
Al massimo si puo' parlare di formiche contro scarafaggi...
Nel secondo caso, io dico sempre, va bene, facciamola sta rivoluzione...
quali sono gli obbiettivi???? cioè, mettiamoci d'accordo prima, chi è il pavone da grigliare???
sono un po' pigro come leone...

L'anoressia è un "orientamento" alimentare?

Non ti piacciono i crauti? allora sei crautofobo...
E' un reato gravissimo...

Aspirare gli embrioni è indice di civiltà!!!

Io non sono un complottista...
mi interesso di leggende metropolitane...
Calvero
Inviato: 4/2/2013 20:14  Aggiornato: 4/2/2013 20:35
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/6/2007
Da: Fleed / Umon
Inviati: 13165
 Re: Cinismo e rassegnazione: i migliori alleati dei potenti
___________________________
_________________


Che questo Topic nasca dal precedente è fuori d'ogni dubbio. E anche da quello di "Israele & Iran WITH Facebook".

IL problema è che in quell'altro Topic e quello prima ancora vi erano (vi sono) posizioni intellettuali che hanno abbracciato diversi sentimenti e tra quelli di una stessa trincea, non tutti la pensano alla stessa maniera oltretutto. Quindi tutti, quasi tutti, e qualcuno no, potrebbe essere inserito o inserito solo in parte nell'equazione o nella parabola.

Due Topic che hanno portato a ragionare sul sentimento del Cinismo e della rassegnazione. Ad esempio, per scendere meglio nello specifico, visto che di astrattismi non mi intendo, io in un uno (quello di Iran/Israele) ero vicino vicino e d'accordo all'esempio dato dall'Israeliano con la riserva che mancava un passo, in soldoni, quello dell'obiezione di coscienza. Perché altrimenti i cuoricini e gli abbracci andranno nel cesso insieme ai CINQUANTA MILIONI di civili massacrati della seconda guerra mondiale, che anche loro avevano cuoricini e abbracci per tutti.

Indi quel Video era valido, inteso a dimostrare come il Re fosse Nudo e che i Governi non sono rappresentanti dell'umanità. Né mai lo sono stati. E quando lo sono stati lo sono stati solo in ragione di farsi pagare il pizzo da una parte e, dall'altra, un Teatrino dove già l'economia in sé dice cosa vogliamo, quindi: cosa avremo. E l'abbiamo avuto.

Quindi vediamo intanto di non confondere le carte in tavola, e non confondere le migliori rivelazioni con le migliori conseguenze che da esse dovrebbero scatenarsi. Quello non è un passo, quella è una rivelazione. Nel qual caso dice che: il Popolo non sono i Governi. Mai lo saranno.

E per la Madonna e Cristo in croce già che ci siamo, che qui cito doverosamente essendo loro piena dimostrazione di ciò che ci hanno lasciato come esempio. Che non è la madonna puttana, né il Cristo che i bastardi hanno inchiodato in Vaticano. Indi non bestemmie: ma integrità, esempio, e sacrificio e - nessuna delega: - tutto in prima persona.

Di passaggio rilevare come dei Gran figli di una Puttana (lo Stato) si siano arrogati il senso Cristiano appiccicandolo alla parola (che vale solo nell'etimo) Democrazia eh ... .. è un dovere tra i tanti. Plagiatori, bastardi, populisti, falsi fino al midollo, vigliacchi e insulsi profittatori dell'animo umano. Dati di fatto, anche questi. Insieme a tutto il linguaggio orwelliano con cui ci hanno massacrato lo Spirito e ci hanno guidato come invertebrati a seguire le loro sporche ambizioni e - mai - le nostre. Partendo da Camillo e Don Peppone, per passare a Querce, Asinelli, Margherite, V per Vendette, Forze di tutti i tipi, Falci, Martelli, Scudi, Croci, Amore, Fiamme. Bastardi figli di puttana che hanno giocato coi nostri cuori e i nostri desideri ancestrali. Ci hanno comprato, usato, manipolato, illuso, massacrato, violentato ..sempre in nome di quel Porco di "Dio", sempre in nome della Libertà, sempre per insegnarci una democrazia cha ha validità solo nel suo Etimo e in chi se l'è bevuta e ci si è spappolato il fegato e fottuto il cervello...

..e andiamo di Etimo: la parola "fottuto": esatto. Perché quando ti scopano ti fanno godere. Un orgasmo e via, una Goccia esce dalla nostra testa, e una crocetta va a macchiare un sogno/segno di cui sopra: - una falce, una quercia, un asinello, una fiamma, un colore. E il giro di giostra continua. Le speranze sempre le nostre (e mai ce le toccheranno); le ambizioni sempre le loro. Che caso.

Sei Tu, Massimo, che hai scritto che cambiando noi stessi cambieremo il mondo. E il cinismo sta proprio in chi delega, sapendo quali sono i risultati. Sta nel NON_SACRIFICIO (discorso che hai ben guardato di non ascoltare) di un modello esistenziale pornografico che NOI vogliamo e che è quello che crea la nostra realtà. E a cui ambiamo, pretendendo una modernità che è solo consumismo che bramiamo e dice CHI siamo. Non ce lo dice Berlusconi o quell'imbecille populista figlio scemo del Tenente Colombo di "Papa & Giovanni".

Se poi dovesse riguardare gli anarchici (ma non lo sappiamo bene, perché questo articolo può svicolarsi da qualsiasi posizione ferma), allora ricordiamoci della Figura di Merda ciclica di chi nomina l'anarchia e non sa nemmeno di cosa sta parlando. Indi aggiungo, che, mi spiace, ma io non vedo Pavoni, ma coglioni.

Misti mi morr Z - 283 - Una volta creato il manicomio, la ragione l'ha sempre il direttore; che l'abbia o meno
Calvero
Inviato: 4/2/2013 20:29  Aggiornato: 4/2/2013 20:30
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/6/2007
Da: Fleed / Umon
Inviati: 13165
 Re: Cinismo e rassegnazione: i migliori alleati dei potenti
Citazione:
Ma dove son finiti tutti gli "antistato" che ogni due post ribadivano quanto tutto (le pratiche elettorali) fosse una pagliacciata?


Essere anti-Stato significa ripudiare il fascismo del Potere. Lo Stato è una parola, come Democrazia. Esistiti solo come tali: parole. Felicissimo di essere anti Stato allora, lascio a chi ha la forza delle parole (e ogni cinque anni di una crocetta, sudori mica da poco) il fallimento che amano. E poi chiamare pagliaccio lo Stato, cazzo!!! come poter osare tanto?

Misti mi morr Z - 283 - Una volta creato il manicomio, la ragione l'ha sempre il direttore; che l'abbia o meno
Kenshiro
Inviato: 4/2/2013 20:31  Aggiornato: 4/2/2013 20:31
Mi sento vacillare
Iscritto: 21/5/2010
Da: Croce del Sud
Inviati: 318
 Re: Cinismo e rassegnazione: i migliori alleati dei potenti
matteog:

Il tuo è un sogno, bellissimo, ma sempre un sogno per quanto mi riguarda.


Sono d'accordo. Abbiamo a che fare con poteri spietati che usano ogni mezzo a loro disposizione,lecito o illecito.

Questa è l'ultima trovata:

http://www.byoblu.com/post/2013/02/04/Linvasione-degli-UltraEuropeisti.aspx#continue

Mondo marcio!!!
Docnight
Inviato: 4/2/2013 20:34  Aggiornato: 4/2/2013 20:34
Ho qualche dubbio
Iscritto: 10/6/2012
Da:
Inviati: 293
 Re: Cinismo e rassegnazione: i migliori alleati dei potenti
Un terzo degli italiani probabilmente voteranno per il partito di uno che fino all'altro
ieri faceva il comico e io sarei la cinica? se ognuno di noi facesse solo quel che e' portato a fare il mondo sarebbe un posto migliore.

Docnight
Inviato: 4/2/2013 20:46  Aggiornato: 4/2/2013 20:49
Ho qualche dubbio
Iscritto: 10/6/2012
Da:
Inviati: 293
 Re: Cinismo e rassegnazione: i migliori alleati dei potenti
Juri

Giro che se ti vedo , ti tampono, con ottimismo si intende, tanto ho un bonus malus eccezzionale

peonia
Inviato: 4/2/2013 20:55  Aggiornato: 4/2/2013 20:55
Sono certo di non sapere
Iscritto: 26/3/2008
Da: Roma
Inviati: 6677
 Re: Cinismo e rassegnazione: i migliori alleati dei potenti
a proposito di rassegnazione.....

CASPITA CHE DISCORSO! E CHE BRAVA...ANCHE SE LO AVESSE IMPARATO A MEMORIA, DIRLO COSI' BENE E SENZA SOSTA, E' DAVVERO E' INCREDIBILE! BASTA SOSTITUIRE "CANADA" CON OGNI ALTRA NAZIONE...E IL GIOCO E' FATTO!

http://www.youtube.com/watch?v=hfUidcAyX9g

"NON DUBITATE MAI CHE UN PICCOLO GRUPPO DI PERSONE POSSA CAMBIARE IL MONDO, INFONDO COSI' E' SEMPRE STATO"

...Non temete nuotare contro il torrente. E' di un'anima sordida pensare come il volgo, solo perche' il volgo e' in maggioranza... (Giordano Bruno)
panagio
Inviato: 4/2/2013 20:55  Aggiornato: 4/2/2013 21:09
Ho qualche dubbio
Iscritto: 15/6/2011
Da:
Inviati: 232
 Re: Cinismo e rassegnazione: i migliori alleati dei potenti
CIT:
utore: Ghilgamesh Inviato: 4/2/2013 13:45:04

Citazione:

Autore: wendellgee Inviato: 4/2/2013 12:25:38

Ghilgamesh non sono d'accordo che non ci siano soldi. Secondo me è più vero che i soldi vengono spesi in altro modo.



Al momento abbiamo più di 2000 miliardi di debito, che se l'Italia non facesse quello che vogliono i tizi che comandano il mondo, dovremmo pagarli subito.
Che poi finchè i fantocci che abbiamo al governo si adattano e segueno le altrui direttive, i soldi per sputtanarli li hanno pure.
------------------------------------------------------------


Casomai non avessi approfondito gli articoli di tipo economico, dove oltre le diverse posizioni teoriche si è dibattutto sulla sovranità monetaria, forse ti sei perso come la tua affermazione sia TOTALMENTE INESATTA... la risposta, di iniziale difficile comprensione, è che IL DEBITO PUBBLICO RAPPRESENTA LA RICCHEZZA DI UNA NAZIONE. MA Condizione indispensabile e necessaria è che la NAZIONE IN QUESTIONE sia A SOVRANITA' MONETARIA.Altrimenti, come nel nostro caso, vi è solo il rapporto, debitore<-->strozzino. con lo strozzino nella parte del beneffattore che ti VUOLE TENERE IN VITA, così gli PERMETTI la vita di AGII senza LAVORARE.

Riferito all'articolo mi vien da dire:

per fortuna nella savana chi va davvero a caccia sono LE LEONESSE,
che notoriamente si MUOVONO IN BRANCO.

ed il PAVONE dell'esempio,
potrebbe anche far la trottola,

pavoneggiandosi a più non posso,

ma

se la fame è ad un certo livello,

alla fine, anche se parrebbe un mostro con 100 occhi,
sempre stuzzicadenti post-pasto finirebbero le sue belle piume...
alla delle LEONESSE!

edit: riaggiustato e corretto ultima frase!

f_z
Inviato: 4/2/2013 20:55  Aggiornato: 4/2/2013 20:55
Mi sento vacillare
Iscritto: 16/1/2012
Da: Un mondo popolato da (troppi)pezzi di merda
Inviati: 958
 Re: Cinismo e rassegnazione: i migliori alleati dei potenti
Citazione:
Autore: Kenshiro Inviato: 4/2/2013 20:31:20

Questa è l'ultima trovata:
http://www.byoblu.com/post/2013/02/04/Linvasione-degli-UltraEuropeisti.aspx#continue


Grazie, avevo gia' letto la notizia ma nell'articolo linkato ci sono riflessioni interessanti nella prima parte.

Forse il 1984 era troppo presto e doveva leggersi...2014?

Credo che abbiamo bisogno di almeno 3/4 della popolazione per riuscire in una ribellione in grado di distruggere il sistema...possibile in teoria, poco probabile in pratica al momento. Alla nostra!

Codardo e' il soldato che "esegue gli ordini".

Eroe e' il soldato che ha il coraggio di sparare in faccia ai suoi "superiori".

Peccato che i soldati siano tutti scelti minuziosamente tra gli appartenenti alla prima categoria.
Red_Max
Inviato: 4/2/2013 21:03  Aggiornato: 4/2/2013 21:03
Mi sento vacillare
Iscritto: 22/7/2012
Da: in volo
Inviati: 975
 Re: Cinismo e rassegnazione: i migliori alleati dei potenti
Poi c'è il problema che appena il leone si avvicina al pavone qualcuno chiama la protezione animali e il leone finisce in gabbia...
Comunque c'è del vero nell'articolo nel senso che spesso la percezione inganna, molti luoghi comuni sono infatti falsi

L'anoressia è un "orientamento" alimentare?

Non ti piacciono i crauti? allora sei crautofobo...
E' un reato gravissimo...

Aspirare gli embrioni è indice di civiltà!!!

Io non sono un complottista...
mi interesso di leggende metropolitane...
Docnight
Inviato: 4/2/2013 21:13  Aggiornato: 4/2/2013 21:13
Ho qualche dubbio
Iscritto: 10/6/2012
Da:
Inviati: 293
 Re: Cinismo e rassegnazione: i migliori alleati dei potenti
Peonia cos'e? Ti si e' incastrato il tasto ALT?

Citazione:
"NON DUBITATE MAI CHE UN PICCOLO GRUPPO DI PERSONE POSSA CAMBIARE IL MONDO, INFONDO COSI' E' SEMPRE STATO"


Scusa il "cinismo", ad esempio??

Redazione
Inviato: 4/2/2013 21:32  Aggiornato: 4/2/2013 21:35
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: Cinismo e rassegnazione: i migliori alleati dei potenti
"Pochi sono grandi abbastanza da cambiare il corso della storia. Ma ciascuno di noi può cambiare una piccola parte delle cose, e con la somma di tutte quelle azioni verrà scritta la storia di questa generazione." - Robert Kennedy

Va da sè che la stessa storia viene anche scritta con la non-azione di ciascuna generazione.

Docnight
Inviato: 4/2/2013 21:36  Aggiornato: 4/2/2013 21:41
Ho qualche dubbio
Iscritto: 10/6/2012
Da:
Inviati: 293
 Re: Cinismo e rassegnazione: i migliori alleati dei potenti
e gia'.... Solo che dopo averla detta ha avuto uno scontro con un proiettile.... mi aspettavo dei fatti concreti, non so come la tregua di natale...

Manfred
Inviato: 4/2/2013 21:36  Aggiornato: 4/2/2013 21:36
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 3/11/2009
Da: Osnabrück
Inviati: 2094
 Re: Cinismo e rassegnazione: i migliori alleati dei potenti
se ognuno di noi facesse solo quel che e' portato a fare il mondo sarebbe un posto migliore.

Il problema è che la stragrande maggioranza dell'umanità è portata unicamente per rompere i coglioni agli altri, se lo facessero a se stessi non farebbero un soldo di danno e forse le cose migliorerebbero.

peonia
Inviato: 4/2/2013 21:38  Aggiornato: 4/2/2013 21:49
Sono certo di non sapere
Iscritto: 26/3/2008
Da: Roma
Inviati: 6677
 Re: Cinismo e rassegnazione: i migliori alleati dei potenti
Un terzo degli italiani probabilmente voteranno per il partito di uno che fino all'altro ieri faceva il comico e io sarei la cinica? se ognuno di noi facesse solo quel che e' portato a fare il mondo sarebbe un posto migliore.

Premettendo che io non voterò nessuno, votare il M5S è senz'altro meglio che votare qualsiasi altro personaggio dei vecchi corrotti e collusi partiti, composti di mafiosi e massoni incartapecoriti!

spero per coerenza che anche tu non voterai

P.S. la frase che ho scritto in maiuscolo, come il resto d'altronde, (mi capita che si alzi il tasto da solo e poi non mi va di riscrivere, ma sinceramente io dell'etichetta, della netiquette, del galateo e della moda, in genere me ne frego, specie in momenti così importanti e fra gente che pensavo meno boghese!)

non è mia ma di Margharet Mead, se ti abbassassi a guardare il video....

EDIT: è INSOPPORTABILE sentire sempre sto luogocomune di Grillo comico ....Grillo Beppe prima di ogni cosa è una PERSONA, come te Docnight, e come tale pensa e sa cosa vorrebbe come cittadino, cosa non gli piace come cittadino....cosa pensi che abbiano fatto i D'Alema, i Berlusconi, i Casini un corso alla Sorbona prima di entrare in politica???? e allora.....piantiamola co sta storia! oltretutto ilBeppe non siederà sugli scranni.....

...Non temete nuotare contro il torrente. E' di un'anima sordida pensare come il volgo, solo perche' il volgo e' in maggioranza... (Giordano Bruno)
Docnight
Inviato: 4/2/2013 21:45  Aggiornato: 4/2/2013 21:45
Ho qualche dubbio
Iscritto: 10/6/2012
Da:
Inviati: 293
 Re: Cinismo e rassegnazione: i migliori alleati dei potenti
Peonia certo che si, io voto per la Regina Di Cuori.

krom2012
Inviato: 4/2/2013 21:47  Aggiornato: 4/2/2013 21:47
Mi sento vacillare
Iscritto: 31/3/2010
Da: ll'oltretomba
Inviati: 576
 Re: Cinismo e rassegnazione: i migliori alleati dei potenti
Nella vecchia fattoria ia ia oh...

Massimo dovresti sbilanciarti un attimo però, ma tu per chi voti alla fine?

Citazione:
votare il M5S è senz'altro meglio che...


Infatti votate per la massoneria del futuro, quella vecchia ci ha davvero stancato!

...il cielo è sempre più bianco...
matteog
Inviato: 4/2/2013 21:58  Aggiornato: 4/2/2013 21:58
Mi sento vacillare
Iscritto: 8/9/2009
Da: Roma
Inviati: 966
 Re: Cinismo e rassegnazione: i migliori alleati dei potenti
@Massimo

Citazione:
Va da sè che la stessa storia viene anche scritta con la non-azione di ciascuna generazione.


la mia parte è votare un partito pulito.

Penso che i Kennedy abbiano fatto tanto eppure nel 2001 è successo quello che è successo, eppure i Bush hanno governato per 20 anni, eppure gli USA continuano a fare guerre a destra e a manca ecc...

Forse non è il caso di incominciare a pensare che i cambiamenti nella società (quali diritti in più) sono fisiologici nella Storia e non a seguito dell'azione di qualcuno?

Mentre al potere non mi sembra che sia cambiato tanto.

In conclusione per me finché esisteranno i fanatici (di Berlusconi ecc.) non è che si potrà fare molto.

"Cercare il complotto è sano, trovarlo dappertutto è follia." M. Galante
peonia
Inviato: 4/2/2013 21:59  Aggiornato: 4/2/2013 21:59
Sono certo di non sapere
Iscritto: 26/3/2008
Da: Roma
Inviati: 6677
 Re: Cinismo e rassegnazione: i migliori alleati dei potenti
la persone che fanno parte del M5S non sono massoni, nè spero li diventeranno, mi auguro che questa piaga sparirà.....
(e il martelletto dovrebbe essere abolito!)

...Non temete nuotare contro il torrente. E' di un'anima sordida pensare come il volgo, solo perche' il volgo e' in maggioranza... (Giordano Bruno)
krom2012
Inviato: 4/2/2013 22:17  Aggiornato: 4/2/2013 22:17
Mi sento vacillare
Iscritto: 31/3/2010
Da: ll'oltretomba
Inviati: 576
 Re: Cinismo e rassegnazione: i migliori alleati dei potenti
Non ci credo peonia, è una tappa obbligata per arrivare a certi livelli, mi riferisco ai piani alti della Massoneria 5S...
(è l'unica emoticon in movimento, allora non ci resta che bere, alla salute, che ci toglieranno!

)

Citazione:
io voto per la Regina Di Cuori


Chissà magari dando ogni potere alle regine e non più ai re, finirebbero gran parte delle guerre!

...il cielo è sempre più bianco...
RiccardoM
Inviato: 4/2/2013 22:21  Aggiornato: 4/2/2013 22:22
Ho qualche dubbio
Iscritto: 22/8/2012
Da:
Inviati: 69
 Re: Cinismo e rassegnazione: i migliori alleati dei potenti
Quando Massimo scrive di Cristianesimo dimostra sempre di essere espertissimo solo circa la vulgata ufficiale appoggiata dagli stessi poteri che sembra sfidare su altri argomenti. Il che sarebbe come conoscere solo la versione ufficiale dell'undici settembre ignorando il resto (o deplorando il resto per partito preso, come molti debunker).

In ogni modo vorrei solamente portare all'attenzione dei più che nella Tradizione Cattolica la ribellione (anche attiva) alle ingiustizie non solo non e' vietata, ma in molti casi e' considerata necessaria. Un esempio e' il tirannicidio:

http://www.doncurzionitoglia.com/cristianesimo_servilismo_tiranni.htm

(..quante analogie ci sarebbero con gli attuali "politici di professione", decaduta la monarchia, verrebbe da chiedersi, certe formule dovrebbero rimaner valide anche nella nuova formula di governo democratica...! In una società realmente Cattolica oggi staremmo a chiederci pubblicamente se non sia il caso di mandar tutta la classe dirigente a casa a suon di forconi e calci nel cvlo per via del semplice fatto che essi hanno ormai abdicato da tempo al ruolo di governanti, e la risposta, arrivati ad una situazione come l'odierna, non potrebbe che essere affermativa!)

Oggi purtroppo, a causa di un Concilio Vaticano II troppo spesso mal interpretato ed ancor peggio applicato, siamo di fronte ad uno scempio in cui diventa difficile trovare religiosi che parlino chiaro, pane al pane e vino al vino, si si no no. Il Cattolicesimo non e' "sottomissione incondizionata al potere" ma "accettazione del potere lecito" che e' cosa necessaria per una convivenza civile ed ordinata volta al bene comune della società.

Troppi sono i religiosi che oggi hanno rotto con Magistero e Tradizione, ma questo e' un altro problema, un problema della Chiesa di oggi e non certo del Magistero stesso. Del resto se un elettricista vi sbaglia a fare l'impianto ed usa fili troppo sottili, e questi vi prendono fuoco nelle forassiti, mica vi inkazzate con Georg Simon Ohm.. ma piuttosto con l'elettricista che della legge di Ohm ha dimenticato le basi.. si fa presto a condannare tutta l'elettrotecnica per via di tecnici e professori incompetenti e mal qualificati.

Su questo argomento e in questo 3d, lo dico in anticipo, non interverrò più in quanto sarebbe inutile di fronte alla cieca levata di scudi sicuramente causata dal mio post. Spero pero' che qualcuno in privato voglia comunque rifletterci un po' sopra con onesta' e cercando di metter da parte i propri pregiudizi...

tizio
Inviato: 4/2/2013 22:45  Aggiornato: 4/2/2013 22:45
So tutto
Iscritto: 3/2/2013
Da:
Inviati: 2
 Re: Cinismo e rassegnazione: i migliori alleati dei potenti
Tutto ciò che un Italiano non dovrebbe mai dimenticare:

http://www.youtube.com/watch?v=u32orTTS7tM&feature=youtu.be

Calvero
Inviato: 5/2/2013 0:44  Aggiornato: 5/2/2013 0:44
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/6/2007
Da: Fleed / Umon
Inviati: 13165
 Re: Cinismo e rassegnazione: i migliori alleati dei potenti
______________________________
________________________

Caro Massimo, c'è una cosa sola che fa girare questo mondo. Solo su quella, finché sarà concesso, potrai dire la tua. Solo su quella puoi esercitare la tua sovranità.

Misti mi morr Z - 283 - Una volta creato il manicomio, la ragione l'ha sempre il direttore; che l'abbia o meno
Aironeblu
Inviato: 5/2/2013 3:09  Aggiornato: 5/2/2013 3:09
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 12/1/2012
Da: Ha Noi
Inviati: 1947
 Re: Cinismo e rassegnazione: i migliori alleati dei potenti
@Krom
Chissà magari dando ogni potere alle regine e non più ai re, finirebbero gran parte delle guerre
Margaret Tatcher e Hilary Clinton docent...

Aironeblu
Inviato: 5/2/2013 3:14  Aggiornato: 5/2/2013 8:11
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 12/1/2012
Da: Ha Noi
Inviati: 1947
 Re: Cinismo e rassegnazione: i migliori alleati dei potenti
@Pyter
Se scrivo ancora su LC dopo sette anni è perchè sono un pò cinico, per niente rassegnato

Più che cinico credo che tu, come me sia scettico....
O forse il cinismo è nel farci leggere i tuoi commenti?!?

(battutina... In realtà i tuoi commenti mi tirano sempre su il morale, li trovo di un ottimismo sarcastico, anzi, di un sarcasmo ottimista, due buoni ingredienti da mescolare nella giusta dose)

Aironeblu
Inviato: 5/2/2013 3:32  Aggiornato: 5/2/2013 8:23
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 12/1/2012
Da: Ha Noi
Inviati: 1947
 Re: Cinismo e rassegnazione: i migliori alleati dei potenti
@Paulop
Anche se condivido le idee del post, penso che ormai il collasso del sistema sia inevitabile. La cosa importante è il dopo collasso, chi starà in parlamento per la ricostruzione? Non sarà il voto a cambiare tutto, ma esso è fondamentale per guidare la nova fase che comunque è alle porte.

Che il collasso sia inevitabile non vi sono dubbi, da un lato per l'insostenibilità del modello iperproduttivo a crescita continua, dall'altro proprio per una volontà pianificata di realizzare un default controllato dell'Unione Europea, trapelata più volte dai proclami di Draghi e i suoi diavoletti di Bruxelles.
È stato anche celebrato un rituale piuttosto dispendioso per celebrare l'affondamento della vecchia Europa della Concordia...
Il guaio è che è già tutto in programma, e come sempre, essendo loro a tenere in mano i fili degli avvenimenti, giocano d'anticipo e hanno già programmato la fase post-collasso. La cosa da fare è tagliare quei fili con cui ci manovrano e muoverci con il nostro senso dell'orientamento: farci delle idee, coltivarle e soprattutto impegnarsi nel quotidiano a fare il possibile per vivere secondo queste idee anche se significa uno scontro continuo con il modello di vita preconfezionato che ci hanno preparato con tanta cura.
Adesso l'istinto mi dice di appoggiare il M5*, che si avvicina a molte delle mie idee, e non è certamente quella entità costruita come ennesimo inganno dal sistema (anche perchè pare stia abbastanza sulle palle al sistema, e questa è già una ragione sufficiente). Ma poi sta a me concorrere alla messa in atto delle mie idee.

oldemi
Inviato: 5/2/2013 9:55  Aggiornato: 5/2/2013 9:55
Ho qualche dubbio
Iscritto: 5/11/2011
Da:
Inviati: 95
 Re: Cinismo e rassegnazione: i migliori alleati dei potenti
Citazione:
Il 3 marzo da noi in ch ci sarà un'importante iniziativa da votare (referendum propositivo).

La data del voto ufficiale è 24 e 25 febbraio

Citazione:

Mi sono chiesto allora cosa posso fare nel mio piccolo per aiutare questa iniziativa?

Mi vedranno in pochi e ancora di meno si interesseranno alla scritta, ma almeno nel mio piccolo ho creato una piccola onda.

Quoto

E ora di iniziare a collaborare ad una democrazia partecipativa!
E questo intende,darsi da fare,anche poco,ma se lo facessero in molti sarebbe gia molto!

oldemi
Inviato: 5/2/2013 10:02  Aggiornato: 5/2/2013 10:02
Ho qualche dubbio
Iscritto: 5/11/2011
Da:
Inviati: 95
 Re: Cinismo e rassegnazione: i migliori alleati dei potenti
Citazione:

È comodo estremizzare il significato del voto come se dovesse avere ogni volta un effetto devastante, concludendo, di fronte all'evidenza che non ne ha, che non serve a niente. Il voto è un potere molto più piccolo di quanto si vuol (far) credere, ma proprio per questo la rinuncia ad esso equivale alla morte politica, all'esalazione dell'ultimo respiro civile.Tutto sommato infatti chi ragiona così, in qualche modo, è nel giusto: i morti non votano.

Bravo,mi trovo perfettamente daccordo con quello che dici!
Io voglio una situazione migliore,io voglio una democrazia partecipativa,e mi devo sbattere per averla,il voto è un'espressione di essa.

oldemi
Inviato: 5/2/2013 10:44  Aggiornato: 5/2/2013 10:44
Ho qualche dubbio
Iscritto: 5/11/2011
Da:
Inviati: 95
 Re: Cinismo e rassegnazione: i migliori alleati dei potenti
Citazione:


Ma tu ti rendi conto che c'è gente che rivota il Berlusca dopo tutto quello che ha fatto? e tu pensi seriamente che sia possibile cambiare l'opinione di sti tizi?Sarà che sono sfortunato ma appena esco di casa incontro una quantità indefinibile di ignoranza e stupidità comprovata.Il tuo è un sogno, bellissimo, ma sempre un sogno per quanto mi riguarda.

Dimentichi una cosa fondamentale secondo me,
ci sono persone e sono la maggioranza,
con cui il dialogo o la comprensione di un semplice ragionamento risulta IMPOSSIBILE!(per vari motivi,che ad elencarli tutti ci si perderebbe).

Ma questo è un dato di fatto immutabile,e bisogna prenderlo cosi'!

Ma non deve diventare un pretesto per non darsi da fare,o per accettare qualunque cosa con passività!

Le cose piu belle sono sempre le più difficili!

Calvero
Inviato: 5/2/2013 10:48  Aggiornato: 5/2/2013 10:48
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/6/2007
Da: Fleed / Umon
Inviati: 13165
 Re: Cinismo e rassegnazione: i migliori alleati dei potenti
Citazione:
Io voglio una situazione migliore,io voglio una democrazia partecipativa,e mi devo sbattere per averla,il voto è un'espressione di essa.


Il ruggito della formica

Misti mi morr Z - 283 - Una volta creato il manicomio, la ragione l'ha sempre il direttore; che l'abbia o meno
peonia
Inviato: 5/2/2013 11:51  Aggiornato: 5/2/2013 12:43
Sono certo di non sapere
Iscritto: 26/3/2008
Da: Roma
Inviati: 6677
 Re: Cinismo e rassegnazione: i migliori alleati dei potenti


per chi NON VOTA perchè non sente rappresentato da nessuno, buono a sapersi

...Non temete nuotare contro il torrente. E' di un'anima sordida pensare come il volgo, solo perche' il volgo e' in maggioranza... (Giordano Bruno)
oldemi
Inviato: 5/2/2013 12:10  Aggiornato: 5/2/2013 12:10
Ho qualche dubbio
Iscritto: 5/11/2011
Da:
Inviati: 95
 Re: Cinismo e rassegnazione: i migliori alleati dei potenti
Citazione:
Il ruggito della formica...(cinismo e rassegnazione e propio per te)

Il mio è un ruggito consapevole,e la mia coscenza è talmente consapevole,
ed è talmente potente,
che non conta quanto io sia bellico fisicamente,ma il pavone mi teme e si gonfia a piu non posso perchè ha paura del contagio delle coscienze....
perchè la sua fine e vicina,e le sua arti ingannevoli non mi hanno scalfito neanche un pò,
non mi fanno paura,non mi fanno arrendere,
e resto qui dal basso a ruggire!
prrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrr

oldemi
Inviato: 5/2/2013 12:24  Aggiornato: 5/2/2013 12:24
Ho qualche dubbio
Iscritto: 5/11/2011
Da:
Inviati: 95
 Re: Cinismo e rassegnazione: i migliori alleati dei potenti
Ma io mi domando?
ma se persone come Calvero,
che scrivono,postano eccetera,
non credono che combattere il sistema sia utile,
cosa scrivono a fare su LC?
Forse è per semplice dialogo e confronto passivo?
e per il loro ego?
Se manca la prospettiva,che senso ha sapere?
Per avere un motivo valido per rassegnarsi e nascondere la testa sotto la sabbia?
Se è cosi,lo accetto!
Ognuno fa quello che crede della sua vita,
ma permettetemi che tristezza!

Calvero
Inviato: 5/2/2013 12:26  Aggiornato: 5/2/2013 12:30
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/6/2007
Da: Fleed / Umon
Inviati: 13165
 Re: Cinismo e rassegnazione: i migliori alleati dei potenti
Citazione:
Il ruggito della formica...(cinismo e rassegnazione e propio per te)



Il Pavone è il popolo, è questo che sfugge a Mazzucco che si sta prendendo per il culo da solo e vale anche per quelli che la pensano come lui. Il Potere è conscio di non avere forza, il Potere è perfetto e funziona. Il Potere è consapevole, non Te .. il Potere funziona in ragione di non gonfiarsi, sa benissimo che è il Popolo a pavoneggiarsi su sentimenti illusori. Il Potere è reale perché svende suggestioni e lascia a voi colorarle con simboli, archetipi, desideri, vanità intellettuali, partecipazione; lascia a voi farli belli e ingrandirli, lascia a Voi il gioco dei miraggi, lascia a voi colorarli e ingigantirli. Il Potere non ha energie da utilizzare per simili idiozie.

Il Potere non si gonfia neanche quando fa sì che si manganellino le persone nelle piazze; per quello ci sono già i Kapò che devono difendere il loro orticello. Il Potere pavoneggia un beato cazzo. La politica non esiste e voi siete alle mercé di voi stessi. E se la stanno ridendo alla grande perché hanno il dono che voi rifiutate: la lungimiranza.

Misti mi morr Z - 283 - Una volta creato il manicomio, la ragione l'ha sempre il direttore; che l'abbia o meno
Calvero
Inviato: 5/2/2013 12:29  Aggiornato: 5/2/2013 12:29
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/6/2007
Da: Fleed / Umon
Inviati: 13165
 Re: Cinismo e rassegnazione: i migliori alleati dei potenti
Citazione:
Ma io mi domando?
ma se persone come Calvero,
che scrivono,postano eccetera,
non credono che combattere il sistema sia utile,
cosa scrivono a fare su LC?
Forse è per semplice dialogo e confronto passivo?
e per il loro ego?
Se manca la prospettiva,che senso ha sapere?
Per avere un motivo valido per rassegnarsi e nascondere la testa sotto la sabbia?
Se è cosi,lo accetto!
Ognuno fa quello che crede della sua vita,
ma permettetemi che tristezza!


A parte che una risposta te l'ho appena data.
Il fatto è che tu ti stai domandando nulla.

Sei solo infastidito; è diverso.

Se ti domandassi realmente qualcosa ragioneresti sul significato e non ti fermeresti alla prima parola chiave che la propaganda ti ha insegnato a non accettare.

Misti mi morr Z - 283 - Una volta creato il manicomio, la ragione l'ha sempre il direttore; che l'abbia o meno
peonia
Inviato: 5/2/2013 12:44  Aggiornato: 5/2/2013 12:48
Sono certo di non sapere
Iscritto: 26/3/2008
Da: Roma
Inviati: 6677
 Re: Cinismo e rassegnazione: i migliori alleati dei potenti
AUTORIMOSSO


...Non temete nuotare contro il torrente. E' di un'anima sordida pensare come il volgo, solo perche' il volgo e' in maggioranza... (Giordano Bruno)
complo
Inviato: 5/2/2013 13:12  Aggiornato: 5/2/2013 13:12
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 14/10/2005
Da:
Inviati: 2555
 Re: Cinismo e rassegnazione: i migliori alleati dei potenti
Articolo che condivido in toto, non posso non unirmi anche all' osservazione di MC.

invisibile
Inviato: 5/2/2013 13:51  Aggiornato: 5/2/2013 13:53
Sono certo di non sapere
Iscritto: 11/12/2012
Da: Sabina
Inviati: 7912
 Re: Cinismo e rassegnazione: i migliori alleati dei potenti
@Calvero
Hai ragione, il pavone siamo noi... ma anche loro.
Altrimenti tutto lo sfarzo di ricchezza (che esibiscono con tanto buon gusto e con tanta moderazione) non avrebbe motivo di essere mostrato. Ricchezza anche intellettuale, l'arte di parlare, di apprezzare Monet e un buon champagne... Tutte cose che servono per farci sentire merde e far nascere il desiderio di non esserlo, di avere quello che hanno, di essere anche noi pavoni.
Solo chi rifiuta tutto il gioco nel suo cuore non é un pavone.

PS
Non sto criticando il fatto che il potere é debole ma lungimirante. Anzi.

L'utile delle cose é in quello che non c'é
Chuang Tzu
peonia
Inviato: 5/2/2013 14:17  Aggiornato: 5/2/2013 17:34
Sono certo di non sapere
Iscritto: 26/3/2008
Da: Roma
Inviati: 6677
 Re: Cinismo e rassegnazione: i migliori alleati dei potenti


vignette sulle (false) promesse di Silvio


questa è la mia preferita....






questa è ancora meglio

(e fatevele du risate!)

...Non temete nuotare contro il torrente. E' di un'anima sordida pensare come il volgo, solo perche' il volgo e' in maggioranza... (Giordano Bruno)
oldemi
Inviato: 5/2/2013 16:28  Aggiornato: 5/2/2013 16:28
Ho qualche dubbio
Iscritto: 5/11/2011
Da:
Inviati: 95
 Re: Cinismo e rassegnazione: i migliori alleati dei potenti
Citazione:

Se ti domandassi realmente qualcosa ragioneresti sul significato e non ti fermeresti alla prima parola chiave che la propaganda ti ha insegnato a non accettare.

Scusa se mi è sfuggito qualcosa...

premessa:

io e te viviamo in una realtà reale!
dove siamo e cosa siamo è frutto di millenni di dominio e controllo volto al raggiungimento temporale di obiettivi che ci hanno portato ad essere oggi,quello che hanno voluto che noi fossimo!
è sconvolgente da accettare ma è cosi!

A questo punto:

se sono nato in uno spazio/tempo dove ho la possibilità di prenderne consapevolezza,ben conscio,che sono comunque guidato da emozioni,quali sesso,ego,amore,potere ecc...
forze che solo dentro di me posso provare a dominare e equilibrare!

Il significato di tutto questo...
il perchè non mi importa,
non è che non ci ragiono!
E che mi sto ribellando,con le mie poche armi,ma lo sto facendo!
E adesso che ho l'illusione,di poter scalfire il potere dell'elite!

E famme provà no?

E ti invito a farlo anche a te,perchè l'islanda,l'argentina,il brasile,il venezuela,sono reali!
E se anche non rispecchiano ancora il mio paese "ideale" sono gia meglio di quello dove vivo,
e che vorrei avere l'illusione di poter cambiare.

Jurij
Inviato: 5/2/2013 17:55  Aggiornato: 5/2/2013 17:56
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 8/11/2009
Da: Galvatron
Inviati: 2359
 Re: Cinismo e rassegnazione: i migliori alleati dei potenti
Redazione
Citazione:
"Pochi sono grandi abbastanza da cambiare il corso della storia. Ma ciascuno di noi può cambiare una piccola parte delle cose, e con la somma di tutte quelle azioni verrà scritta la storia di questa generazione." - Robert Kennedy

Grazie Massimo che ricordi queste saggezze.

Sempre meglio uno 0,000000001 che uno zero :o)

Dove ci sono attentati ci sono servizi segreti.

Non scarto mai nessuna ipotesi perché un domani potrebbe andare a sostegno di un'altra rendendola così più possibile.

Chi ha le competenze (potere di decidere) ha le responsabilità.
Pyter
Inviato: 5/2/2013 18:01  Aggiornato: 5/2/2013 20:00
Sono certo di non sapere
Iscritto: 15/9/2006
Da: Sidonia Novordo
Inviati: 6250
 Re: Cinismo e rassegnazione: i migliori alleati dei potenti
(e fatevele du risate!)

Su Monti non ce ne sono?

Non perchè ce l'abbia con lui, per carità, ma perchè io rido solo in par condicio.

-edit-

"Nessuno ha il diritto di fare quel che desidera, ma tutto è organizzato per il meglio." (Antico decreto reale tolemaico)
Calvero
Inviato: 5/2/2013 19:57  Aggiornato: 5/2/2013 19:57
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/6/2007
Da: Fleed / Umon
Inviati: 13165
 Re: Cinismo e rassegnazione: i migliori alleati dei potenti
________________________
_____________________


Bel discorso OLDEMI ... peccato che suoni troppo ironico e gigionesco, quindi non mi interessa prendere seriamente quelle reazioni che sono in bilico tra il serio e il faceto. Non che sia deprecabile farlo, sia chiaro, Dio ti benedica, dico sul serio ... ma a livello di dibattito portano a .... [rullo di tamburi] ... un beato cazzo.

Stammi bene

Misti mi morr Z - 283 - Una volta creato il manicomio, la ragione l'ha sempre il direttore; che l'abbia o meno
Ghilgamesh
Inviato: 6/2/2013 11:46  Aggiornato: 6/2/2013 11:46
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/10/2005
Da:
Inviati: 3001
 Re: Cinismo e rassegnazione: i migliori alleati dei potenti
Citazione:
jordskjelv

Molti di quelli che andavano sulle montagne settant'anni fa e le prime linee che sono sbarcate in Normandia che possibilità immediate ‒ c'è da morir dal ridere a quest'aggettivo ‒ avevano? Nessuna, morte certa. Avevano figli, anche se, a differenza dei medesimi, ne erano coscienti. I figli sono cresciuti codardi e incapaci di guardare al di là del proprio naso.


Non ho capito, citi un esempio a sostegno di quanto dico, per sostenere che invece sbaglio?

In Normandia so sbarcati dei poveracci che si sono arruolati per arrivare a fine mese, mica ce stavano i capi.
La solita guerra fra poveracci.

E quei poveracci son stati mandati la, dalla stessa gente che ha pagato hitler per andare al potere e finanziato la sua guerra.

Ma a che è servito?
Invece del controllo tedesco (che tra l'altro abbiamo) abbiamo quello più evidente americano.

Ma a comandare è sempre la stessa gente.

Citazione:
Il potere ha sempre fatto paura, anzi in passato sicuramente più di oggi. Tutte le rivoluzioni costano sangue e mietono vittime certe. Casomai oggi esistono forme di lotta meno cruente, sebbene meno efficaci (tutto è relativo).


anche questa è un triplo salto mortale logico ... parti dicendo che il potere ha sempre fatto paura, è quello che dico anche io, semmai dovresti criticare Mazzucco, è lui ad averlo paragonato a un pavone (notoriamente incubo di milioni di bambini), poi aggiungi che più in passato, non so in base a cosa, in passato non potevano radere al suolo il tuo rifugio da migliaia di chilometri di distanza, o avvelenarti l'acqua o bruciarti l'aria (simpatico effetto del fosforo bianco) ... e solo per dire le cose note, probbilmente oggi sono avantissimo anche nel controllo mentale e chissà in cos'altro.
Tutte le rivoluzioni costano sangue, vero, e contando che storicamente non son mai servite a una fava, se non a spostare, a volte solo nominalmente, il potere ... che si fanno a fare?

Poi te ne esci con una proposta criptica, che mi ha incuriosito, si può combattere meno violentemente, anche se con minor efficacia ... ma come? Mistero della fede?

Citazione:
È comodo estremizzare il significato del voto come se dovesse avere ogni volta un effetto devastante, concludendo, di fronte all'evidenza che non ne ha, che non serve a niente. Il voto è un potere molto più piccolo di quanto si vuol (far) credere, ma proprio per questo la rinuncia ad esso equivale alla morte politica, all'esalazione dell'ultimo respiro civile.


Anche qua, mah, sarò stupido io ... non so chi abbia estremizzato qualcosa, io ho detto che non serve a un cazzo! (legalmente non hai possibilità immediate di fare qualcosa, mi sembrava chiaro)
E lo dici pure tu! E' molto più piccolo di potere di quanto ci vogliono far credere, son parole tue ... ma per te evitare di ricorrere a questo piccolo (secondo me inutile) potere, è la morte della civiltà.

Ma se non serve a nulla?

Che so, se oggi TU scoprissi le prove di un accordo tra Riina e Napolitano e svariati altri politici di punta, prove certe, inoppugnabili, secondo te, va in galera mezzo parlamento e ci finisci tu?
Se pensi che rischieresti di andarci tu, allora la civiltà è già morta da un pezzo.

Aggiungo per Peonia, riguardo l'astensione attiva dal voto, io ho provato a praticarla durante le scorse elezioni, controllando i voti del mio seggio, ho notato che però non vi erano schede annullate ... sono andato dai carabinieri a denunciare i brogli (se avete altri termini...) e mi è stato risposto di fare altri accertamenti! Io dovevo fare gli accertamenti!
L'ho raccontato giusto per chi pensa che la società civile non sia ancora morta.


@Panagio il risultato di quanto hai detto tu, cambia forse di una virgola quanto ho detto io?

L'Italia ha forse la sovranità monetaria? L'abbiamo introdotta, mi son distratto un attimo e ce l'abbiamo? Che se non è così, appena fai qualcosa a favore del popolo ma contro chi comanda il mondo, tempo due minuti e dovremmo ripagare, NON POTENDO, il nostro debito... con conseguente default.

Wewin
Inviato: 6/2/2013 13:13  Aggiornato: 6/2/2013 13:18
Ho qualche dubbio
Iscritto: 30/12/2011
Da: Cologne, Germany
Inviati: 62
 Re: Cinismo e rassegnazione: i migliori alleati dei potenti
Ma davvero non se ne puo' piu' di leggere certa gente. Ma perche' non ve ne tornate da dove siete venuti?

Avete la visibilita' su forse una decina di migliaia di anni di storia...di un pianeta che e' uno microbo nell'universo..e state a qua menarla come i grandi saggi della galassia.... Ma siete assolutamente ridicoli!!

Per cambiare questo pianeta (in questo preciso monento storico) bisogna prima cambiare se stessi. EBBENE Incominciate voi!!

Ci fate la manfrina che le persone devon cambiare prima, che devono diventare piu' consapevoli, e poi voi siete proprio li a fare in modo che non cambino.

Tanto per voi non c'e' speranza... Ma perfavore!!!

E come pensate che la gente possa avere la possibilita' di cambiare se lasciamo che le istituzioni pubbliche siano controllate sempre dalle stesse persone??

Con il controllo delle istituzioni pubbliche, si controllano i mass media, le scuole, le cure mediche, TUTTO...tutto cio' che se cambiato opportunamente farebbe risvegliare le persone...

Chi detiene il potere lo sa benissimo, e per questo si sono sempre premurati e si premurano di arrivare sempre a vincere o far vincere le elezioni chi possono controllare.

Ma e' un trucco che si gioca sul filo del rasoio...un cazzata qualsiasi e perdono il controllo ...e poi devono recuperare ...facendo guerre...tsunami...etc etc...

Ma a quel punto sarebbe un gioco a carte scoperte...ed IO SONO PRONTO A COMBATTERE! E A VINCERE!!

IO VADO A VOTARE! E VOTERO MOVIEMENTO 5 STELLE!!
L'unico che puo' far smuovere le acque. Oggi. Domani si vedra'.

E se qualcuno mi parla di Grillo e Casaleggio, io gli rispondo che un volta in parlamento, Grillo e Casaleggio non controlleranno piu' un CAZZO!!

AMEN!

The true sign of intelligence is not knowledge but imagination.
oldemi
Inviato: 7/2/2013 18:14  Aggiornato: 7/2/2013 18:14
Ho qualche dubbio
Iscritto: 5/11/2011
Da:
Inviati: 95
 Re: Cinismo e rassegnazione: i migliori alleati dei potenti
QUOTO E STRAQUOTO E RISTRAQUOTO

redribbon
Inviato: 11/2/2013 8:54  Aggiornato: 11/2/2013 8:54
Mi sento vacillare
Iscritto: 14/1/2006
Da: Firenze
Inviati: 614
 Re: Cinismo e rassegnazione: i migliori alleati dei potenti
Citazione:
Cinismo e rassegnazione: i migliori alleati dei potenti
Inviato da Redazione Data 4/2/2013 4:00:00



Ottimo articolo


Citazione:
"Che vuoi farci, figliolo, era destino che andasse così - dice il nostro parroco alzando le braccia al cielo - Accettiamo la volontà divina, non ribelliamoci al disegno di Colui che ci ha creato."

In realtà, "colui che ci ha creato" ci ha dotato di libero arbitrio, proprio per darci la possibilità di decidere da soli quando sia davvero il caso di rassegnarsi e quando no. Non ha detto "sarà il vostro parroco a deciderlo per voi, fidatevi di lui".


Mi hai fatto venire in mente un film che vidi da piccolo (e che ho recentemente rivisto) : l'avventura del Poseidon,
sapete quello con quella canzone carina "...there's got to be a morning after..."
con Gene Hackman che interpreta la parte di un reverendo che predica di non aspettare Dio, di non pregare Dio perchè questi risolva i nostri problemi, ma di pregare la parte di Dio che è in noi per provarci, per tentare, perchè "... Dio non ama i rinunciatari..."


In effetti, se, come dice la religione a cui credo, Dio ha creato l'uomo a sua immagine e somiglianza, e l'ha dotato di cervello particolarmente sviluppato e capacità cognitive superiori agli altri animali,
è l'uomo stesso che deve intraprendere un cammino costante verso Dio cioè, (detto in modo laico) deve constantemente procedere verso la conoscenza dell'universo,
i credenti diranno poi: fino ad arrivare a Dio,
i laici: per capitalizzare l'enorme ricchezza di capacità mentali di cui è dotato l'uomo.

Tra l'altro questo è il motivo fondamentale per cui ritengo che l'attuale sistema economico mondiale vada totalmente smantellato,
per quanto riconosco che abbia prodotto cose ragguardevoli: tutto sommato in Italia si è riusciti a mangiare ogni giorno, e questo non è poco.
Ma, lasciare all'iniziativa privata lo sviluppo della tecnica e del lavoro è una follia, per non parlare di lasciare ad imprese private come le banche l'utilizzo del capitale,
per non parlare di lasciare alla finanza (leggasi) speculatori privati il destino delle genti delle nazioni,
sia perchè l'iniziativa privata, le banche, la finanza, seguono il profitto e così facendo si rende l'uomo, creato libero da Dio, schiavo di qualcosa,
e questo non va per niente bene, ed è già un ottimo motivo per abbattere il capitalismo,
sia perchè si nega l'intelligenza dell'uomo nei momenti in cui si impedisce che gli uomini possano usarla per pianificare le attività umane nell'interesse dell'umanità,
e si impedisce che gli uomini possano usare la loro intelligenza onde produrre beni nell'interesse dell'uomo, o meglio, i beni prodotti devono guastarsi ed usurarsi onde consentire al capitalismo di sopravvivere.
Ora, io non ho dubbi che in questo c'è qualcosa di veramente diabolico, perchè l'ingegnere che deve progettare apparecchiature che si guastino dopo un certo periodo di tempo è costretto a svalutare la propria intelligenza,
e, quindi è costretto a negare Dio, di più, è costretto a mettere la propria intelligenza al servizio del diabolico capitalismo.

Evidentemente le gerarchie vaticane non hanno mai fatto o tenuto in considerazione queste riflessioni, altrimenti il Papa dovrebbe essere, e dovrebbe essere stato nei secoli passati, il primo a tuonare contro il capitalismo, invece di inneggiare all'iniziativa privata come quel "disgraziato" del polacco, e a spronare i cattolici per cercare di creare un alternativa valida, che poi è la cosa più difficile.

“datemi il controllo della moneta di una nazione e non mi importa di chi farà le sue leggi”

Mayer Amschel Rothschild

Powered by XOOPS 2.0 © 2001-2003 The XOOPS Project
Sponsor: Vorresti creare un sito web? Prova adesso con EditArea.   In cooperazione con Amazon.it   theme design: PHP-PROXIMA