Informazioni sul sito
Se vuoi aiutare LUOGOCOMUNE

HOMEPAGE
INFORMAZIONI
SUL SITO
MAPPA DEL SITO

SITE INFO

SEZIONE
11 Settembre
Questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego.
 American Moon

Il nuovo documentario
di Massimo Mazzucco
 Login
Nome utente:

Password:


Hai perso la password?

Registrati ora!
 Menu principale
 Cerca nel sito

Ricerca avanzata

TUTTI I DVD DI LUOGOCOMUNE IN OFFERTA SPECIALE


opinione : Ing. Keshe: forse qualcosa c'è davvero
Inviato da Redazione il 23/12/2012 1:40:00 (18992 letture)

Come avevo detto in precedenza, non avevo mai approfondito il caso Keshe - provavo una sensazione di fastidio nell'avvicinarmi ad un personaggio apparentemente ambiguo come lui - ma dopo l'ultima discussione in home ho sentito il bisogno di provarci.

Per prima cosa, ho guardato tutti i video dei malati che hanno fatto la terapia con il "reattore al plasma" di Keshe. Non sapevo che questi video esistessero, e devo dire che la loro visione ha immediatamente cambiato la mia percezione di questo personaggio.

Ho infatti troppa familiarità con questo tipo di interviste (ne ho fatte a dozzine, sia ai pazienti di Simoncini, sia per altri tipi di cure alternative) per non capire che siano tutte assolutamente genuine e reali. Non sto a spiegare perchè lo siano, anche perchè si tratta di mille piccole sfumature che richiederebbero troppo tempo per essere illustrate, ma la mia esperienza mi dice che sarebbe assolutamente impossibile realizzare quei video, nel modo in cui sono fatti, con attori che fingessero di essere guariti.

E le guarigioni/miglioramenti presentati nei video sono innegabili: quando uno dice "prima non potevo camminare, ora ci riesco", oppure "prima non sentivo nessuna sensazione nei piedi, ora le sento", per me è più che sufficiente per capire che qualcosa di sorprendente ed inaspettato è successo a queste persone.

Naturalmente - come nel caso di Simoncini - non è possibile confermare retroattivamemte la teoria che sta alle spalle del fenomeno verificato. In altre parole, non è detto che il cancro sia davvero causato dalla candida, ...

... solo perchè i malati guariscono con il bicarbonato. (Certo, sarebbe curioso che Simoncini avesse imbroccato la cura sbagliando nell'individuare la causa della malattia, ma tutto può essere).

La stessa cosa mi sento di affermare per Keshe: non sappiamo se queste guarigioni siano effettivamente dovute al suo "reattore al plasma", e quindi alla teoria che starebbe alle sue spalle, ma è innegabile che questo signore abbia risolto dei problemi di tipo medico che la medicina ufficiale ritiene irrisolvibili.

E sarebbe a sua volta curioso che Keshe avesso costruito dei macchinari che funzionano sbagliando nel contempo la teoria su cui sono basati: qui non siamo di fronte a semplici raffreddori o mal di pancia, qui stiamo parlando di Parkinson, di ALS e di Sclerosi Multipla, tutte patologie che la medicina ufficiale giudica irreversibili, e che invece nei casi presentati sono chiaramente regredite.

Cosa ci sia dietro a quest'uomo, perchè segua la strategia che sta seguendo, e perchè dica le cose che va dicendo, non saprei spiegarlo. Ma è proprio con Simoncini che ho imparato a separare la pubblica immagine - inquinata purtroppo, nel suo caso, da mille elementi che sfuggono al suo controllo - dalla sostanza del suo lavoro. Suggerisco di fare la stessa cosa anche con Keshe, in attesa di ulteriori sviluppi.

Ho anche visionato la lunga intervista che Keshe ha rilasciato per spiegare i vari aspetti del suo lavoro, e credo di aver capito, almeno in parte, da dove derivi quella sensazione di fastidio di cui parlavo all'inizio: Keshe ci parla dal dopodomani, non da oggi, perchè lui è già nel dopodomani. Nel suo, ovviamente.

Mi spiego meglio: tutti i visionari (non uso la parola "genio" anche per non essere frainteso) hanno la capacità di vedere molto più lontano del punto in cui si trovano in un qualunque momento del loro percorso. In altre parole, quando Keshe dice "abbiamo la macchina volante", è probabile che lui già preveda di arrivare con certezza a quel risultato, anche se magari oggi la macchina volante non ce l'ha ancora, e quindi non è in grado di mostrarla a nessuno.

Ma lui nel suo cervello "ce l'ha già", esattamente come Nikola Tesla riusciva ad immaginare nel proprio cervello macchinari complicatissimi, vedendone ogni minima parte già in funzione, senza nemmeno aver disegnato uno schizzo di quel macchinario.

Purtroppo però, riuscire a "vedere" qualcosa che gli altri non vedono ancora può indurre nell'errore di dare per scontato che ciò che appare ovvio a noi lo sia anche per gli altri.

Nel mio piccolo, anch'io commettevo questo errore, all'inizio della mia avventura sull'11 settembre, quando parlavo ad altri dando per scontato ciò che io avevo già capito - e cioè che le Torri Gemelle fossero state demolite intenzionalmente. Purtroppo è un errore che si paga caro, perché si può venire rapidamente tacciati di arroganza, di presunzione, ed anche di vera e propria ciarlataneria.

Forse è questa l'origine della "sicumera", decisamente fastidosa, che Keshe mette in mostra nel parlare del proprio lavoro: una semplice limitazione dell'essere umano, della quale probabilmente non si rende nemmeno conto.

Mi sembra però di aver capito che ci sia un filo conduttore molto forte fra tutte le affermazioni fatte da Keshe, ed è molto raro che una persona che spara baggianate a caso riesca poi a riportarle ad un discorso di fondo coerente e lineare come il suo.

In fondo, Keshe fa un'affermazione enorme, ma relativamente semplice: dice di aver capito come si possano "creare contemporaneamente un campo magnetico ed un campo gravitazionale", ed in base a questa affermazione fa conseguire tutti gli utilizzi che potrebbe fare l'umanità grazie a questa scoperta. Questi utilizzi possono essere più o meno visionari - alcuni magari sono già realizzati, altri invece sono solo in fase di gestazione mentale - ma comunque condividono tutti questa logica di fondo.

Mentre un ciarlatano farebbe molta fatica a sparare cazzate dal mattino alla sera, per poi trovare un filo conduttore logico che le riunisse tutte, almeno dal punto di vista teorico.

In ogni caso, secondo me un primo passo per guadagnarsi una grossa credibilità l'ing. Keshe lo ha già fatto, con le interviste ai malati che sono guariti, o in via di guarigione.

Quel vecchietto che non camminava più da 15 anni ora cammina. E' lì da vedere, e va pure in bicicletta. Andate a raccontarlo a lui che Keshe è soltanto un ciarlatano.

Massimo Mazzucco

Voto: 8.00 (13 voti) - Vota questa news - OK Notizie


Altre news
28/11/2015 10:00:00 - Il nuovo sito è pronto
26/11/2015 19:40:00 - Fulvio Grimaldi a Matrix
24/11/2015 11:00:00 - Caccia russo abbattuto dai turchi
22/11/2015 20:20:00 - Ken O'Keefe: "ISIS = Israeli Secret Intelligence Service"
21/11/2015 21:00:00 - L'uomo che uccise Kennedy
19/11/2015 19:00:00 - La solitudine
18/11/2015 21:21:31 - Vladimir Putin - conferenza stampa al summit del G20
17/11/2015 13:50:00 - Dopo Parigi
15/11/2015 22:30:00 - Commenti liberi
14/11/2015 9:40:00 - À la guerre comme à la guerre
13/11/2015 23:00:00 - Nuovi attentati a Parigi
11/11/2015 19:50:00 - Atleti russi dopati, brutti e cattivi
10/11/2015 19:30:00 - Fini, Grillo, Travaglio - e il giornalismo che non fa i conti con sé stesso
9/11/2015 18:30:00 - "Bag it!" Documentario (Ita)
8/11/2015 9:09:03 - Commenti liberi

I commenti sono proprietà dei rispettivi autori. Non siamo in alcun modo responsabili del loro contenuto.
Autore Albero
Redazione
Inviato: 23/12/2012 1:55  Aggiornato: 23/12/2012 1:55
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: Ing. Keshe: forse qualcosa c'è davvero
Attenzione: questo NON E' un thread su Tullio Simoncini. Io l'ho citato nell'articolo per fare un parallelo con la mia esperienza, ma l'argomento qui è Keshe e basta.

Chiunque cercherà di deviare la discussione su Simoncini verrà immediatamente sospeso.

Al2012
Inviato: 23/12/2012 2:05  Aggiornato: 23/12/2012 2:05
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 25/10/2005
Da:
Inviati: 2158
 Re: Ing. Keshe: forse qualcosa c'è davvero
Inserisco anche qui questa mia segnalazione fatta nel precedente articolo, per il momento ho letto solo l’introduzione, con cui mi sento in sintonia e quindi penso che valga la pena segnalarlo.


“The Universal Order of creation of Matter”
http://gradientitemporali.wordpress.com/keshe-foundation/

Citazione:
INTRODUZIONE
Nonostante la quantità di materiale disponibile in rete sulle teorie pubblicate dall’ing Keshe, risulta difficile per chi approccia la cosa capire veramente di che cosa si sta parlando . La novità dei concetti esposti, unita a un modo fumoso di esprimersi e alle difficoltà di reperire materiale in italiano può allontanare l’interesse sull’argomento. Cercherò di mettere a disposizione la mia esperienza fatta di anni di ricerca nel campo della fisica classica, e della fisica di frontiera, e nel campo della divulgazione per cercare di aiutare la comprensione delle teorie esposte da Keshe in modo acritico, con il solo scopo di rendere comprensibile quanto detto nel sito e nei libri sull’argomento

“Capire … significa trasformare quello che è"
fefochip
Inviato: 23/12/2012 2:09  Aggiornato: 23/12/2012 2:09
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/11/2005
Da: roma
Inviati: 7005
 Re: Ing. Keshe: forse qualcosa c'è davvero
magari è riuscito a rendere scientifico e ripetibile l'effetto placebo.

non lo dico come "canzonella" .

l'effetto placebo ricordiamoci è una cosa piuttosto seria, quella che curiosamente si confronta ogni farmaco prima di uscire sul mercato .
le cosi dette "prove di efficacia" si misurano sempre in relazione dell'effetto placebo che è una cosa reale e non vale zero.

più che "scoprirla" la verità si "capisce", inutile quindi insistere piu di tanto
fefochip
Inviato: 23/12/2012 2:14  Aggiornato: 23/12/2012 2:14
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/11/2005
Da: roma
Inviati: 7005
 Re: Ing. Keshe: forse qualcosa c'è davvero
comunque è un qualcosa che la mia mente razionale non riesce proprio a concepire .

io ho bisogno di PROVE e per ora anche quei video non possono in nessun modo provare tutto il castelletto che ha tirato su keshe che parte dall'energia ,ai trasporti ,alle armi ,alla medicina e chissà cos'altro.

più che "scoprirla" la verità si "capisce", inutile quindi insistere piu di tanto
AFrayn
Inviato: 23/12/2012 5:50  Aggiornato: 23/12/2012 5:50
Mi sento vacillare
Iscritto: 14/3/2009
Da: Colônia Cecília, Paraná, Brasil
Inviati: 399
 Re: Ing. Keshe: forse qualcosa c'è davvero
Qui in Brasile i video sono inaccessibili, succede solo a me?

Molṑn labé - Quocunque Jeceris Stabit
Akane
Inviato: 23/12/2012 8:01  Aggiornato: 23/12/2012 8:01
Ho qualche dubbio
Iscritto: 5/7/2011
Da: Austria
Inviati: 135
 Re: Ing. Keshe: forse qualcosa c'è davvero
Citazione:
Qui in Brasile i video sono inaccessibili, succede solo a me?


In Austria riesco a vederli...

SilvioDell
Inviato: 23/12/2012 8:06  Aggiornato: 23/12/2012 8:06
So tutto
Iscritto: 31/12/2010
Da:
Inviati: 20
 Re: Ing. Keshe: forse qualcosa c'è davvero
I video dimostrano solo che l'ing. Keshe, sembra essere un guaritore, ma non dimostrano nulla su ciò che lui dice di aver capito, né sui suoi metodi di cura, né sui campi magnetici e gravitazionali. www.silviodellaccio.it

VIPER
Inviato: 23/12/2012 8:18  Aggiornato: 23/12/2012 8:18
Mi sento vacillare
Iscritto: 14/6/2009
Da:
Inviati: 557
 Re: Ing. Keshe: forse qualcosa c'è davvero
Citazione:
Per prima cosa, ho guardato tutti i video dei malati che hanno fatto la terapia con il "reattore al plasma" di Keshe. Non sapevo che questi video esistessero, e devo dire che la loro visione ha immediatamente cambiato la mia percezione di questo personaggio.

A parte che anche al Lourdes c'è gente disposta a giurare di essere guarita grazie alla Madonna... Ma mi sorge spontanea una domanda: perchè non documentare in video queste straordinarie guarigioni? Perchè mettere sul sito una foto di un piede spappolato e una del piede ricresciuto ma non produrre altra documentazione? Perchè poi quelle dichiarazioni contradditorie di Keshe in cui afferma che il suo sistema può anche ammazzare la gente in modo veloce e indolore e che in certi casi potrebbe essere meglio farlo perchè se trovi uno spappolato da una bomba non puoi fargli ricrescere ad esempio il fegato?...

...I piedi si e il fegato no?...

Citazione:
quando Keshe dice "abbiamo la macchina volante", è probabile che lui già preveda di arrivare con certezza a quel risultato, anche se magari oggi la macchina volante non ce l'ha ancora

In realtà lui ha detto di avercela la macchina ma ha anche detto che gli hanno sequestrato la rimessa laboratorio con la macchina dentro...

Citazione:
Ma lui nel suo cervello "ce l'ha già", esattamente come Nikola Tesla riusciva ad immaginare nel proprio cervello macchinari complicatissimi

Con la non trascurabile differenza che Tesla i macchinari li costruiva e li mostrava...

Citazione:
Nel mio piccolo, anch'io commettevo questo errore, all'inizio della mia avventura sull'11 settembre, quando parlavo ad altri dando per scontato ciò che io avevo già capito - e cioè che le Torri Gemelle fossero state demolite intenzionalmente

Si ma tu non hai mai affermato di aver recuperato i pezzi delle bombe che hanno demolito le torri e che li avresti mostrati a tutti...

Citazione:
In fondo, Keshe fa un'affermazione enorme, ma relativamente semplice: dice di aver capito come si possano "creare contemporaneamente un campo magnetico ed un campo gravitazionale", ed in base a questa affermazione fa conseguire tutti gli utilizzi che potrebbe fare l'umanità grazie a questa scoperta.

Di questo argomento (campi gravitazionali e campi magnetici) e delle sue implicazioni e/o sviluppi, se ne parla da almeno 30 anni... Nelle riviste pseudoscientifiche tipo Focus, Omni (quando ancora era pubblicata in Italia) e altre, c'erano interviste a scienzati che dicevano le stesse identiche cose che oggi dice Keshe... Nelle riviste e nei libri che si occupano di ufologia si ipotizzano tecnologie a campi magnetici e gravitazionali per far muovere gli ufo nel tempo e nello spazio da almeno altri 30 anni... Keshe non sta dicendo nulla che altri non abbiano detto prima di lui... Anche perchè nessuno finora è andato oltre alle ipotesi... Keshe si è limitato a trasformare in affermazioni queste ipotesi senza però fornire manco una teoria o un minimo di spiegazione sul funzionamento dei suoi marchingegni che nessuno ha mai visto.

Citazione:
alcuni magari sono già realizzati

Appunto, mostrali... attaccaci un trenino e fallo girare... Tesla ha fatto molto più di questo... Quindi almeno un minimo me lo concedi?

Citazione:
Quel vecchietto che non camminava più da 15 anni ora cammina. E' lì da vedere, e va pure in bicicletta. Andate a raccontarlo a lui che Keshe è soltanto un ciarlatano

I video non riesco a vederli... Ma davvero è sufficiente vedere un vecchietto che va in bicicletta?

Nessuna menzione comunque Mazzucco in merito alle dichiarazioni farneticanti di Keshe sulla cina come paese buono, il nuovo ordine mondiale e tutte le sue disquisizioni tra politica e religione?

Mah...

incredulo
Inviato: 23/12/2012 8:35  Aggiornato: 23/12/2012 8:35
Sono certo di non sapere
Iscritto: 23/8/2006
Da: Asia
Inviati: 4061
 Re: Ing. Keshe: forse qualcosa c'è davvero
Citazione:
Mah...


Quoto VIPER, in toto.

Aggiungo che secondo me Keshe, fa parte di quel movimento New-Age che solo per il suffisso NEW andrebbe guardato con sospetto.

La religione mondialista con UFO, Sitchin, Biglino, confederazione galattica e Bongiovanni, che PROMETTE il "salto quantico dell'Umanità".

L'importante è arrivarci al NWO, anche tramite un CONTENITORE alternativo, che riesca a SODDISFARE anche il BISOGNO UMANO di Spirualità, che faccia accettare il mondialismo internazionale come SOLUZIONE.

Il mondialismo procede spedito e sicuramente c'è una accelerazione del PROCESSO, ne vedremo delle belle prossimamente.

Gesù Cristo è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita.
crunch
Inviato: 23/12/2012 9:29  Aggiornato: 23/12/2012 9:29
Mi sento vacillare
Iscritto: 19/5/2012
Da:
Inviati: 560
 Re: Ing. Keshe: forse qualcosa c'è davvero
Mi unisco anch'io a VIPER

PS

I video non partono con diverse macchine e diversi SO


invisibile
Inviato: 23/12/2012 9:56  Aggiornato: 23/12/2012 9:56
Sono certo di non sapere
Iscritto: 11/12/2012
Da: Sabina
Inviati: 7912
 Re: Ing. Keshe: forse qualcosa c'è davvero
Sono d'accordo con Viper e incredulo.
Inoltre, a quanto testimonia Wewin che é la persona che più ha avuto contatti diretti con Keshe e il suo lavoro, "dice un sacco di bugie" oltre a a dire molte verità.
Dando per buona (e non ho motivo di credere diversamente) la testimonianza di Wewin mi viene da pensare che chi é onesto nel suo intento non ha bisogno di dire bugie.

@Wewin
Mi puoi fare esempi di queste bugie che Keshe a detto?

L'utile delle cose é in quello che non c'é
Chuang Tzu
Lord9600XT
Inviato: 23/12/2012 10:18  Aggiornato: 23/12/2012 10:18
Mi sento vacillare
Iscritto: 13/7/2012
Da:
Inviati: 397
 Re: Ing. Keshe: forse qualcosa c'è davvero
Riallacciandomi al link postato da Al2012 ( http://gradientitemporali.wordpress.com/keshe-foundation/ ) mi chiedo: sulla base di cosa Keshe afferma ciò ed elabora la sua teoria (priva di formule, quindi priva di previsioni teoriche, come da lui stesso affermato in qualche meeting)?

Parla di plasma, materia, antimateria, materia oscura, raggi dinamici di forza magnetica, campo unificato... Che esperimenti ha condotto per parlare di tutto ciò? E soprattutto, dove li ha condotti?

Attualmente, la Fisica "fondamentale" che abbiamo spiega sufficientemente bene le scale di energia che riusciamo ad indagare (ovvero, fino al TeV). La sua teoria sembra essere più fondamentale visto che spiegherebbe come sono fatti elettroni e quarks: bene, dove ha condotto tali esperimenti? Dove si trova questo ipotetico acceleratore (perché non vedo cos'altro avrebbe potuto usare per indagare la natura delle particelle) ben più potente di LHC?

Ancora: perché non ha pubblicato niente benché afferma di aver unificato la forza gravitazionale con quella elettromagnetica? Perché non parla mai delle interazioni forti e di quelle deboli, benché, nel caso delle interazioni deboli, è stato provato che hanno la stessa natura intima delle interazioni elettromagnetiche? Perché parla tanto di magnetismo a livello fondamentale quando in realtà dovrebbe parlare di elettromagnetismo? Perché parla di "atomi magnetici" (credo intendendo i monopoli) quando nessuno è mai riuscito a vederne uno (benché, se i monopoli fossero presenti nei raggi cosmici, questi perderebbero molta più energia delle cariche elettriche, quindi dovrebbero essere ben visibili)?

Tante domande (e ce ne sarebbero tantissime altre, ho solo riportato le prime che mi saltano per la testa), nessuna risposta. E intanto si discute se questo tizio debba essere ritenuto credibile oppure no.

Decalagon
Inviato: 23/12/2012 10:49  Aggiornato: 23/12/2012 10:49
Sono certo di non sapere
Iscritto: 22/8/2009
Da:
Inviati: 6643
 Re: Ing. Keshe: forse qualcosa c'è davvero
Mah...

«Goku è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita. E risorgo quando mi pare.»
peonia
Inviato: 23/12/2012 10:51  Aggiornato: 23/12/2012 10:52
Sono certo di non sapere
Iscritto: 26/3/2008
Da: Roma
Inviati: 6677
 Re: Ing. Keshe: forse qualcosa c'è davvero
Grazie Massimo per la tua solita e indiscutibile onestà intellettuale e umiltà...

stavo per continuare ad aggredire le tue rotule mandandoti in PM questo video, per chiederti se potevi tradurlo.....io non l'ho capito ma
mi sembra interessante..e poi entrando ho visto questo articolo.....bene!
Ora capirai come mi son sentita.....leggo già le reazioni, tutti sulla difensiva...ehehhe buon divertimento!!!!

https://www.youtube.com/watch?feature=player_embedded&v=kkB2g7ai2bs#!

This video uses a plastic bottle to break the laws of physics - It's future time.
*How?
~Inside this bottle there are four pieces of copper wire (electrodes), and they are not touching each other - they are independent. This means that within this bottle there is an open circuit. (Like an on/off switch, a circuit is OFF when it is open, and it is ON when the circuit is closed. On=electricity flow, Off=no flow)

WIthin our current understanding of physics and electrodynamics, it is impossible to close a circuit (turn it on) AND generate electricity from the air within an Empty Open Plastic Bottle.

However, with our new understanding of the creation of gravity, "we have New Physics in the world of science".

This experiment breaks the old laws of physics and brings to the light of day a new discovery, proving the concept of the Keshe Plasma Generator, and it's pretty exciting.

*The energy that spins our Milky Way Galaxy, our Solar System and Home Earth is the same energy that spins the electrons within this bottle. This is the universal energy being taped into via this experiment, because there is literally a microscopic galaxy of atoms in this bottle spinning around copper wire (closing the circuit and generating electricity). 

***Build it yourself- Replicating the Keshe Plasma Electric Generator: Link to Google Doc: http://bit.ly/Tc1bsv

Have you heard of M.T. Keshe yet? He is the present day Isaac Newton! Enlightening the world with a new understanding of "Gravity!".
Video: We Understand Gravity ~ The Holy Grail of Science! http://youtu.be/H4xVuvbKOMw

***Take Away Point: "Science now understands the fundamental principle behind the creation of gravitational fields."
This is a game-changer that will change all of science and thus all of society. The possibilities are literally endless!

For a full elaboration:
Keshe University - Education for the Future (Introduction)
https://docs.google.com/document/d/1ceWRuooQNpMJjL_NAS4T0yInvskf49hFXAtj5tmmN...

Keshe University on facebook:
http://www.facebook.com/KesheUniversity?ref=hl

...Non temete nuotare contro il torrente. E' di un'anima sordida pensare come il volgo, solo perche' il volgo e' in maggioranza... (Giordano Bruno)
fefochip
Inviato: 23/12/2012 11:07  Aggiornato: 23/12/2012 11:26
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/11/2005
Da: roma
Inviati: 7005
 Re: Ing. Keshe: forse qualcosa c'è davvero
@ massimo
Citazione:
Mi spiego meglio: tutti i visionari (non uso la parola "genio" anche per non essere frainteso) hanno la capacità di vedere molto più lontano del punto in cui si trovano in un qualunque momento del loro percorso. In altre parole, quando Keshe dice "abbiamo la macchina volante", è probabile che lui già preveda di arrivare con certezza a quel risultato, anche se magari oggi la macchina volante non ce l'ha ancora, e quindi non è in grado di mostrarla a nessuno.

Ma lui nel suo cervello "ce l'ha già", esattamente come Nikola Tesla riusciva ad immaginare nel proprio cervello macchinari complicatissimi, vedendone ogni minima parte già in funzione, senza nemmeno aver disegnato uno schizzo di quel macchinario.


a me questo mi sembra "mirror climbing"

sto vedendo il video che hai segnalato e a parte i due coglioni che mi sto facendo (e sono solo al 13 minuto) avrà già detto 4 volte che ha sviluppato generatori (tanto per dirne uno)
come sappiamo li avrebbe già dovuti consegnare ma ha avuto degli intoppi burocratici (a suo dire ).

se sta a questo stadio di sviluppo non è possibile sostenere quello che dici tu ovvero che lui "pensa avanti" .lui afferma in tutte le salse di avere questi generatori

CE LI FACESSE VEDERE (se non altro in rispetto di chi ha sborsato soldi e gli ha dato fiducia)

parla di spostamenti REALI (macchina volante) ,parla al passato e con dettagli .
addirittura ha detto che siccome gli americani e russi non sanno piu come riportare indietro gli astronauti (forse della S.I.?) ci penserà la sua fodazione e si stanno preparando in tal senso

non prendiamoci per il culo massimo questo keshe sta roba dice di averla e non di sognarla, su questo non ci possono essere equivoci a meno che sia completamente incapace di esprimersi

edit. al minuto 17 dice esattamente che lui è un ingegnere e non un fisico teorico e" quando parlo presento i sistemi che dimostrano ciò che dico"

dai cazzooooooooo

edit 2
questo le spara cosi enormi che non posso fare altro che continuare a editare , adesso ha detto che con la sua tecnologia avrebbe risvegliato una dal coma che era destinata a morire perche secondo le leggi del belgio gli avrebbero staccato la spina e questa tipa adesso è viva e vegeta e gli ha mandato un filmato la madre de sta tizia !!!!!

ma quali teorie , piu "pratico" di questo keshe non c'è nessuno il punto rimane sempre lo stesso

FACCE DA VEDE STE MARAVIGLIE

ECCHE'CAZZO

più che "scoprirla" la verità si "capisce", inutile quindi insistere piu di tanto
crunch
Inviato: 23/12/2012 11:23  Aggiornato: 23/12/2012 11:23
Mi sento vacillare
Iscritto: 19/5/2012
Da:
Inviati: 560
 Re: Ing. Keshe: forse qualcosa c'è davvero
Senza togliere niente a nessuno e sempre col massimo rispetto ma in rete e' pieno di video con spiegazioni piu o meno approfondite su gravita e antigravita, e da ben prima delle affermazioni di Keshe

http://www.youtube.com/watch?v=4_cHZyPFgY8

Lord9600XT
Inviato: 23/12/2012 11:35  Aggiornato: 23/12/2012 11:35
Mi sento vacillare
Iscritto: 13/7/2012
Da:
Inviati: 397
 Re: Ing. Keshe: forse qualcosa c'è davvero
@Peonia: quel tizio del video ha creato una differenza di potenziale statica (tra l'altro, quei valori letti sul multimetro in che unità di misura erano?). Vabbè, non è un gran cosa, anche i diodi a giunzione hanno una differenza di potenziale non nulla ai capi della giunzione, eppure se ci attacchi una resistenza senza un generatore di tensione non vedrai scorrere alcuna corrente.

Ciò che non ha provato è che ci sia effettivamente una corrente elettrica e, soprattutto, che sia dovuto al plasma di cui parla Keshe.

Ci sono un sacco di spiegazioni alternative e plausibili: perché bisogna appellarsi a Keshe?

liberta11
Inviato: 23/12/2012 11:35  Aggiornato: 23/12/2012 11:35
Mi sento vacillare
Iscritto: 23/10/2011
Da:
Inviati: 388
 Re: Ing. Keshe: forse qualcosa c'è davvero
Aspettiamo e vediamo

paulop
Inviato: 23/12/2012 11:37  Aggiornato: 23/12/2012 11:37
Ho qualche dubbio
Iscritto: 20/12/2007
Da:
Inviati: 40
 Re: Ing. Keshe: forse qualcosa c'è davvero
Massimo, sento che la tua intuizione ti stia dicendo qualcosa che la ragione ancora non riesce a elaborare. Infatti, c'è qualcosa di vero indietro a Keshe, ma c'è anche molta cosa vera che non passa in mainstream anche se perfettamente documentato e provato. Vedi questo link:

http://www.free-energy-info.co.uk/

Sono tutte invenzioni funzionanti con alto rendimento (COP > 1) che usano proprietà fisiche ancora non totalmente comprese anche se alcune possono essere capite dall'intuizione umana.

Ci sono diverse aziende che in silenzio sfruttano delle invenzioni o principi "innovativi". Penso che sia una questione di tempo (1-2 anni ?) per avere una vera esplosione di nuove fonti energetiche assolutamente rivoluzionarie. Keshe ha visto questo e probabilmente si è molto ben documentato.

Vedi Marco Todeschini, un italiano, che ha avuto una disputa con nientepopodimeno che Albert Einstein. Secondo me, Todeschini non aveva torto quando parlava di gravità e rotazione dei corpi (mi ricorda Keshe con la rotazione della terra). Infatti, Todeschini ha costruito modelli per mostrare l'attrazione gravitazionale con fluidi densi (acqua) al posto dell'etere che riempe lo spazio. Secondo Einstein lo spazio era vuoto, Todeschini diceva che era pieno. Keshe appartiene a questo gruppo di visionari che hanno capito che la scienza si è persa quando ha scartato certe ipotesi senza analizzarle seriamente.

Una mia impressione è che documentare tutto, mettere in internet non funziona bene. Il sistema sa come mettere in ridicolo anche le migliore idee. Allora, Keshe usa una strategia diversa: lui fa parlare di sé senza dire tanto sulla tecnologia e aspetta. Fa contatti diretti con governi e tenta infiltrare il potere usando i camerieri (politici). Quando le masse saranno abituate alla sua faccia, allora non potranno più metterlo in cattiva luce. Se ha qualcosa REALE in mano, potrà allora fare venire fuori senza paura di essere pestato dai media. Sono troppo sognatore?

rekit
Inviato: 23/12/2012 11:45  Aggiornato: 23/12/2012 11:45
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 11/9/2006
Da:
Inviati: 1151
 Re: Ing. Keshe: forse qualcosa c'è davvero
per una volta credo di potermi definire "scettico" al 100%.
Ho bisogno di vedere un po' di ciccia dietro a tante chiacchere.

seguo questa storia da qualche mese ormai.
mi sono visto i video delle conferenze piu' di una volta, partendo da quello di Eindhoven dove per la prima volta le teorie/scoperte di Khese sono state esposte fino a quello della conferenza in Italia.
Li capisco fino al momento in cui spiega quale sia il principio che starebbe dietro alla rivoluzionaria tecnologia...poi partono a mio parere le supercazzole visionarie e un po' new age su macchine volanti etc..etc...
poi mi fermo li, anche perche' di altro materiale visionabile non ce ne'....
i video che hai linkato e che sono caricati proprio sul sito della fondazione khese non funzionano...a volte dice che sono stati rimossi, altre che i video non sono disponibili nel paese in cui risiedo, altre volte vengono definiti ' privati"...
diciamo che rendereli visibili, e basterebbe un ragazzino di 13 anni che sappia caricarli su youtube, aiuterebbe questo personaggio ad essere un pelino piu' credibile.

baciccio
Inviato: 23/12/2012 12:11  Aggiornato: 23/12/2012 12:11
Mi sento vacillare
Iscritto: 30/1/2006
Da: Genova
Inviati: 536
 Re: Ing. Keshe: forse qualcosa c'è davvero
Probabilmente, così come l'auto volante è stata posta sotto sequestro dalle autorità belghe, anche i video risultano assenti sequestrati forse da qualche autorità all'uopo preposta. Solo le descrizioni didascaliche sono fruibili. Mah! Gli è tutto un mistero attorno a quest'uomo.

Pyter
Inviato: 23/12/2012 12:22  Aggiornato: 23/12/2012 12:22
Sono certo di non sapere
Iscritto: 15/9/2006
Da: Sidonia Novordo
Inviati: 6250
 Re: Ing. Keshe: forse qualcosa c'è davvero
Prima di mettere in giro le teconologie di Keshe e le macchine volanti, bisogna proibire l'uso delle armi, altrimenti è un casino.

"Nessuno ha il diritto di fare quel che desidera, ma tutto è organizzato per il meglio." (Antico decreto reale tolemaico)
alsecret7
Inviato: 23/12/2012 12:35  Aggiornato: 23/12/2012 12:35
Mi sento vacillare
Iscritto: 11/6/2007
Da:
Inviati: 561
 Re: Ing. Keshe: forse qualcosa c'è davvero
mai dare queste tecnologie a questi governi e pericoloso! e contro producente perche non farebbero mai il bene della gente!farebbero solo i loro interessi cie guerre!

peonia
Inviato: 23/12/2012 12:54  Aggiornato: 23/12/2012 12:54
Sono certo di non sapere
Iscritto: 26/3/2008
Da: Roma
Inviati: 6677
 Re: Ing. Keshe: forse qualcosa c'è davvero
Ciò che non ha provato è che ci sia effettivamente una corrente elettrica e, soprattutto, che sia dovuto al plasma di cui parla Keshe.

@Lord9600XT

non chiedere a me, il thread l'ha aperto Mazzucco....vi sarà meno facile prenderlo in giro....

...Non temete nuotare contro il torrente. E' di un'anima sordida pensare come il volgo, solo perche' il volgo e' in maggioranza... (Giordano Bruno)
matteog
Inviato: 23/12/2012 12:56  Aggiornato: 23/12/2012 12:56
Mi sento vacillare
Iscritto: 8/9/2009
Da: Roma
Inviati: 966
 Re: Ing. Keshe: forse qualcosa c'è davvero
WOW deve essere proprio arrivata la fine del mondo

mi trovo d'accordo con VIPER

cmq anche con Fefochip

ok i video ma quanti sono sti video, dal sito ben pochi, fossero 50, 100, come per Simoncini allora se ne parla per me.

"Cercare il complotto è sano, trovarlo dappertutto è follia." M. Galante
Pyter
Inviato: 23/12/2012 13:04  Aggiornato: 23/12/2012 13:04
Sono certo di non sapere
Iscritto: 15/9/2006
Da: Sidonia Novordo
Inviati: 6250
 Re: Ing. Keshe: forse qualcosa c'è davvero
Io ho cercato informazioni anche per vie traverse, in modo indiretto.

Ho guardato il sito della Firestone, della Michelin, della Pirelli e della Bridgestone... niente. Silenzio assoluto.

"Nessuno ha il diritto di fare quel che desidera, ma tutto è organizzato per il meglio." (Antico decreto reale tolemaico)
Calvero
Inviato: 23/12/2012 13:06  Aggiornato: 23/12/2012 13:08
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/6/2007
Da: Fleed / Umon
Inviati: 13165
 Re: Ing. Keshe: forse qualcosa c'è davvero
_______________________
_________________
_________


REVENGE OF PEONIA


_________
_________________
_______________________

Misti mi morr Z - 283 - Una volta creato il manicomio, la ragione l'ha sempre il direttore; che l'abbia o meno
Ghilgamesh
Inviato: 23/12/2012 13:23  Aggiornato: 23/12/2012 13:23
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/10/2005
Da:
Inviati: 3001
 Re: Ing. Keshe: forse qualcosa c'è davvero
Massimo, scusa, a Natale bisognerebbe essere tutti più buoni, ma se mi paragoni Keshe a Tesla, mi ribolle il sangue nelle vene! ^__^

Premetto che non ho visto i filmati delle guarigioni.

Il problema fondamentale che ho trovato io nel poter credere a Keshe è che ... sembra stupido.
Chiarisco.
Dice di voler DONARE al mondo le sue scoperte, lo farebbe per poter cambiare il mondo ... e a chi si affida? alle ambasciate? Ai governi?
Se c'è qualcosa di vero in quelle chiavette USB, Keshe da mo che stava a fa compagnia alle cozze, incatenato a uno scoglio.


Dice che divulgare le notizie a tutti sarebbe pericoloso, ma per chi?
Lui se divulga, smette di rischiare. Se tutti sanno, il "pericolo" non è più lui.
Per noi? Ma se è a noi che vuole donare sta cosa?
Uno non regala una macchina al figlio di 5 anni!
Se pensi che non siamo pronti e che ci vorranno anni, cosa ce lo annunci a fare?

Ecco figliolo, queste sono le chiavi della tua macchina! Ma la vedrai fra 13 anni!
^__^

Anche la cosa che il cambio sarà traumatico ... è vero, chi lavora con l'energia perderebbe il lavoro, ma anche ste macchine non si faranno da sole e non si consegneranno alla gente.
Il tutto ignorando le realtà che da subito riceverebbero enormi benefici.
Via i problemi energetici del pianeta, via le guerre! Il giorno dopo, gli stati uniti ritornano da Iraq e Afghanistan, cazzo ci starebbero a fare?
I paesi africani senza acqua potrebbero scavare pozzi profondissimi, l'energia non sarebbe più un problema, si parla di poter dare cibo e acqua ad almeno un miliardo di persone.

E non lo fa perchè?
Perchè ci si potrebbe creare un arma e i governi cattivi potrebbero usarla male!

E si ritorna alle chiavette alle ambasciate!

Non dai la tua scoperta a chi serve, ma la dai a quelli che secondo te non dovrebbero averla! ... sei stupido!
O ci stai prendendo in giro!

Io non vedo alternative, se ne avete, sono tutto orecchi.

Ora mi sa che mi rischio una sospensione, anche se è attinente al tema, quindi spero non sia troppo lunga ^__^

Citazione:

(Certo, sarebbe curioso che Simoncini avesse imbroccato la cura sbagliando nell'individuare la causa della malattia, ma tutto può essere).


In questo caso avrebbe anche senso, spiego, un tumore è estremamente acido (cosa che ho scoperto leggendo di Simoncini appunto) mi sembra sensato (e quasi scontanto) che qualcuno provi una sostanza basica, per vedere che succede.
Cazzo na volta erano Scienziati! Sperimentavano!
Simoncini potrebbe aver fatto questo semplice ragionamento ed aver notato che sui tumori funziona, e funzionerebbe anche se la sua teoria fungina fosse errata.

Di quel caso sappiamo quasi tutto, grazie all'ampia documentazione fornita da Simoncini, e ci si può fare un'idea di come sia arrivato a una cura, qui non abbiamo manco visto la macchina!

Ripeto, non ho visto i video, non si vedono neanche da me, (altra cosa curiosa, se non sei capace di mettere un video che tutti possano vedere, apriti un canale Utube!) ma da quanto leggo, la macchina e i trattamenti non si vedono.

peonia
Inviato: 23/12/2012 13:28  Aggiornato: 23/12/2012 13:28
Sono certo di non sapere
Iscritto: 26/3/2008
Da: Roma
Inviati: 6677
 Re: Ing. Keshe: forse qualcosa c'è davvero
certe cose le ho già sentite....
http://www.youtube.com/watch?v=1YHEgFGQOoc

...Non temete nuotare contro il torrente. E' di un'anima sordida pensare come il volgo, solo perche' il volgo e' in maggioranza... (Giordano Bruno)
Ghilgamesh
Inviato: 23/12/2012 13:47  Aggiornato: 23/12/2012 13:47
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/10/2005
Da:
Inviati: 3001
 Re: Ing. Keshe: forse qualcosa c'è davvero
Citazione:
Autore: peonia Inviato: 23/12/2012 13:28:35

certe cose le ho già sentite....
http://www.youtube.com/watch?v=1YHEgFGQOoc


Si, ma c'è una piccola differenza.

Tesla ha costruito cose meravigliose che molti hanno visto!
Ma non erano remunerative (energia gratis a tutti? I suo socio, JP Morgan? Si, come no!) ed alla fine il governo (appunto) gli ha requisito tutto.
Ed è ancora tutto secretato.


Keshe per ora non ha mostrato nulla, anzi, ha dato questa tecnologia rivoluzionaria agli stessi che insabbiarono quella di Tesla! (i governi, tramite le ambasciate)

Un genio!

Lord9600XT
Inviato: 23/12/2012 14:03  Aggiornato: 23/12/2012 14:03
Mi sento vacillare
Iscritto: 13/7/2012
Da:
Inviati: 397
 Re: Ing. Keshe: forse qualcosa c'è davvero
@peonia: il video a cui mi riferisco è quello postato da te, quello con il ragazzo e le bottigliette di Coca Cola.

Ripeto: perché fare un volo pindarico e dire che la presenza di una differenza di potenziale ai capi degli elettrodi (che NON equivale a dire che ci sia un una corrente che circola) è una chiara evidenza della tecnologia (e teoria) di Keshe?

Poi, perché non chiude la tensione su una resistenza così da misurare l'effettiva caduta di potenziale su di essa? Sono del parere che la caduta di tensione, in questo caso, sarebbe stata paragonabile a 0. La tensione a circuito aperto non è affatto indicativa di un bel niente.

Ancora: la tensione in cosa la stava misurando? Volt? Millivolt? Megavolt?

Infine: come fa quel tizio ad escludere altre spiegazioni (ben più plausibili)? Per dire, come fa a dire che la ionizzazione prodotta dai raggi cosmici non influisca sull'esperimento da lui condotto (essendo l'esperimento durato molto tempo non è affatto un'ipotesi da escludere)?



Poi, perché non rispondi alle domande da effettuate senza pararti il culo con frasi del tipo "Lo dice Massimo"? Cioè, fammi capire: se di punto in bianco lui inizia a essere un sostenitore accanito delle teorie di Keshe diventerebbe immune da critiche? Di punto in bianco Keshe e i suoi seguaci diverrebbero intoccabili? Ahò, siamo messi bene, eh...

vuotorosso
Inviato: 23/12/2012 14:16  Aggiornato: 23/12/2012 14:20
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 7/5/2011
Da:
Inviati: 2464
 Re: Ing. Keshe: forse qualcosa c'è davvero
@redazione

Ok, seguiamo il tuo filo logico.
Perchè non dai 30.000 euro a dino?

Dice le stessa cose di Keshe, mostra tanto uguale, ma in più ha regalato al mondo una formula.
Credi che dino sia un ciarlatano? Se sì, perchè?

Ciao

PS
ovviamente quoto sia Viper che Fefo, non stiamo facendo altro che riportare le consierazioni già fatte nei forum.
Vale anche il ragionamento che se Keshe DIMOSTRERA' le sue parole sarò ben lieto di vivere in un mondo ad energia infinita gratuita e non inquinante, ma non credo succederà grazie a Keshe. Diciamo che spero più in un wewin che ha un approccio che apprezzo più volentieri. O dino.

Pyter
Inviato: 23/12/2012 14:18  Aggiornato: 23/12/2012 14:18
Sono certo di non sapere
Iscritto: 15/9/2006
Da: Sidonia Novordo
Inviati: 6250
 Re: Ing. Keshe: forse qualcosa c'è davvero
Ecco figliolo, queste sono le chiavi della tua macchina! Ma la vedrai fra 13 anni!


Ecco, Monti nel discorso che ha fatto oggi ha detto la stessa cosa.

"Nessuno ha il diritto di fare quel che desidera, ma tutto è organizzato per il meglio." (Antico decreto reale tolemaico)
perspicace
Inviato: 23/12/2012 14:37  Aggiornato: 23/12/2012 14:37
Sono certo di non sapere
Iscritto: 3/9/2011
Da: località sconosciuta
Inviati: 3281
 Re: Ing. Keshe: forse qualcosa c'è davvero
Quoto il discorso di Viper Fefochip e Lord9600XT in toto.

Io non parlo come scrivo, io non scrivo come penso, io non penso come dovrei pensare, e così ogni cosa procede nella più profonda oscurità. Kepler
Decalagon
Inviato: 23/12/2012 14:38  Aggiornato: 23/12/2012 14:44
Sono certo di non sapere
Iscritto: 22/8/2009
Da:
Inviati: 6643
 Re: Ing. Keshe: forse qualcosa c'è davvero
Citazione:
Dice le stessa cose di Keshe, mostra tanto uguale, ma in più ha regalato al mondo una formula.


La differenza fra Dino e Keshe è che quest'ultimo ha una laurea in fisica nucleare, oltre a una bella cravatta, il che gli concede almeno quella briciola di conoscenza e credibilità che gli permette di dire delle stronzate acculturate Dino invece le spara con la camicia sbottonata fino all'ombelico ed er pelo de fuori da vero scienziato!

Oddio.. non ce la posso fa'

«Goku è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita. E risorgo quando mi pare.»
vuotorosso
Inviato: 23/12/2012 14:40  Aggiornato: 23/12/2012 14:40
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 7/5/2011
Da:
Inviati: 2464
 Re: Ing. Keshe: forse qualcosa c'è davvero
Però così suggerisci le risposte, che diamine!

peonia
Inviato: 23/12/2012 15:21  Aggiornato: 23/12/2012 15:23
Sono certo di non sapere
Iscritto: 26/3/2008
Da: Roma
Inviati: 6677
 Re: Ing. Keshe: forse qualcosa c'è davvero
lord96000xt

Poi, perché non rispondi alle domande da effettuate senza pararti il culo con frasi del tipo "Lo dice Massimo"? Cioè, fammi capire: se di punto in bianco lui inizia a essere un sostenitore accanito delle teorie di Keshe diventerebbe immune da critiche? Di punto in bianco Keshe e i suoi seguaci diverrebbero intoccabili? Ahò, siamo messi bene, eh...

IN PRIMIS non avevo capito che ti riferivi al video...

IN SECUNDIS, a maggior ragione, quando lo posto dicendo che non ho capito, se per favore Massimo lo traduce, forse è interessante....
che vuoi che ti risponda??????????

TERZO, ho semplicemente detto che, te lo spiego meglio....
visto che mi considerate meno della casalinga di Voghera e non so argomentare come dicono in molti...con me è gioco facile fare gli scettici sarcastici....con Massimo è più dura perchè sa rispondere a tono e una frase tipo: "ti starò addosso come una zecca nel culo", non credo avreste il coraggio di dirgliela....tutto qui. Non mi paro nessun culo....sono un libro aperto, pure troppo, e le cose le dico come le sento.
e non fare l'ingenuo.....

il thread parla di Keshe

...Non temete nuotare contro il torrente. E' di un'anima sordida pensare come il volgo, solo perche' il volgo e' in maggioranza... (Giordano Bruno)
vuotorosso
Inviato: 23/12/2012 15:31  Aggiornato: 23/12/2012 15:31
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 7/5/2011
Da:
Inviati: 2464
 Re: Ing. Keshe: forse qualcosa c'è davvero
Citazione:
non chiedere a me, il thread l'ha aperto Mazzucco....vi sarà meno facile prenderlo in giro....


Se siamo, anzi sei, al punto credi che TI prendiamo in giro anzichè parlare di Keshe, diciamo che lasci ben poche speranze. Rinfrescati coi forum semmai,li c'è scritto perchè ti stiamo, ma parlo per me visto che sono stato molto circonstaziato a riguardo, del fatto che NON stiamo dicendo che TU sia una cazzara, ma lo sia Keshe.
Questo concetto non riesci a capirlo, fa niente.

Forse con Massimo invece passerà, d'altronde l'ha specificato lui che si discutono le idee e non chi posta.
Quindi gli rinnovo, sull'onda del tuo commento, l'invito a evidenziare quali differenze vede tra quanto sostenuto da dino e quanto sostenuto da Keshe alla luce dei FATTI comprovanti le teorie di entrambi.

Il tutto tenendo conto dei commenti già fatti fino a questo di punto di questo thread, non serve nemmeno spaziare negli altri pre trovare gli elementi di buon senso comune che portano comunque a ritenere non sufficienti i video per poter considerare le teorie keshiane, come, ad esempio, l' effetto placebo nominato da Fefochip o l' effetto Lourdes nominato da Viper.

Lord9600XT
Inviato: 23/12/2012 15:49  Aggiornato: 23/12/2012 15:49
Mi sento vacillare
Iscritto: 13/7/2012
Da:
Inviati: 397
 Re: Ing. Keshe: forse qualcosa c'è davvero
@peonia: non avevo compreso che non avevi capito, causa problema linguistico, il video da te riportato! Pardon, errore mio in questo caso!

Cmq, no, il video non è interessante. C'è questo ragazzo che infila degli elettrodi in una bottiglietta di plastica e senza farli toccare tra di loro. Mette una soluzione di qualcosa-che-non-ricordo, la toglie e con un multimetro fa vedere che c'è una differenza di potenziale tra gli elettrodi (nota personale: non dice che unità di misura utilizza...). Poi aspetta un bel po' di tempo e mostra come la differenza di potenziale tra gli elettrodi aumenta.

Infine argomenta dicendo come questo sia un semplice esempio delle potenzialità del reattore al plasma di Keshe. Dice che dentro la bottiglia si è creato un plasma di elettroni, protoni e neutroni che causano quella differenza di potenziale misurata.

Ciò che io contesto è che un fenomeno del genere non è assolutamente inspiegabile. Ciò che questo ragazzo chiama plasma invocando Keshe totalmente a caso può essere causato da effetti di ionizzazione dell'aria presente nella bottiglietta. Tale ionizzazione può essere indotta da tanti fattori: vista la durata prolungata dell'esperimento, una causa potrebbero essere i raggi cosmici, i quali perdono energia nella bottiglietta ionizzando l'aria.

Altre perplessità in merito le ho esposte nei post precedenti.

Il problema, in questi casi, sta nel dover cercare a tutti costi strane spiegazioni a fenomeni del tutto... normali e ben spiegabili.



Chiudo dicendo che fintanto che Keshe continua a propinarci 'sta teoria farlocca che non sta in piedi nemmeno con l'attack (per vari motivi, vedi il mio primo intervento tra i commenti), è altamente difficile sostenere le sue tesi. Anche per chi sa rispondere a tono.

fefochip
Inviato: 23/12/2012 16:20  Aggiornato: 23/12/2012 16:20
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/11/2005
Da: roma
Inviati: 7005
 Re: Ing. Keshe: forse qualcosa c'è davvero
@ peonia
Citazione:
visto che mi considerate meno della casalinga di Voghera e non so argomentare come dicono in molti...con me è gioco facile fare gli scettici sarcastici....con Massimo è più dura perchè sa rispondere a tono e una frase tipo: "ti starò addosso come una zecca nel culo", non credo avreste il coraggio di dirgliela....tutto qui.


peonia ,stai veramente facendo una lagna infinita.

keshe dice tante di quelle cose fantascientifiche che per un patito di fantascienza (come me ) sono un orgasmo continuo , il punto è che lui lo dice sul serio dicendo che è tutto possibile .
ti sembra cosi da "scettici" avere bisogno di qualche prova ?ù

quello che "riproveriamo" a te è di "credere" a tutto questo senza apputo le prove tangibili dell'immensità delle cose che dice ma solo fidandoti del tuo "intuito femminile" senza avere neccesità di riscontri altrettanto immensi.

più che "scoprirla" la verità si "capisce", inutile quindi insistere piu di tanto
GialloKa
Inviato: 23/12/2012 16:26  Aggiornato: 23/12/2012 16:26
So tutto
Iscritto: 14/9/2012
Da:
Inviati: 26
 Re: Ing. Keshe: forse qualcosa c'è davvero
Quando spuntò il video delle sfere di luce che realizzavano un cerchio nel grano, fu, giustamente, chiesto un commento a Colin Andrews. Per quello che ricordo, senza pronunciarsi sulla veridicità o no, secondo lui, del video, disse che comunque aveva procurato molti problemi perché l’attenzione si era focalizzata troppo solo su alcuni aspetti( che, traspariva, lui reputava perlomeno fuori tempo) del fenomeno, con conseguenze poco costruttive.

Dico solo di considerare bene l’eventualità.

Sempre pace.

fefochip
Inviato: 23/12/2012 16:27  Aggiornato: 23/12/2012 16:27
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/11/2005
Da: roma
Inviati: 7005
 Re: Ing. Keshe: forse qualcosa c'è davvero
dino vs kesche

vorrei sottolineare che i due personaggi sono imparagonabili e non certo per camicia sbottonata vs laurea.

il punto è che dino parla e ha fatto vedere una formula con la quale SECONDO LUI sarebbe possibile costruire un motore a vortice (tutti gli altri gli dicono che non vale la carta su cui è scritta)
keshe parla e straparla raccontando di un UNIVERSO ,dell'energia ,delle possibilità dell'umanità con questa tecnologia che al paragone l'enterprise di star trek sarebbe una scatola di sardine e AFFERMA che buona parte di queste tecnologie LE HA REALIZZATE .

la situazione è completamente diversa

keshe ....

facce vede ste tecnologie

più che "scoprirla" la verità si "capisce", inutile quindi insistere piu di tanto
fefochip
Inviato: 23/12/2012 16:34  Aggiornato: 23/12/2012 16:40
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/11/2005
Da: roma
Inviati: 7005
 Re: Ing. Keshe: forse qualcosa c'è davvero
keshe vs simoncini

il paragone fatto da massimo non lo condivido

simoncini dice di curare il cancro con il bicarbonato e non di poter creare astronavi spaziali
le interviste (da noi realizzate e scusate se è poco ma per quanto mi riguarda è ben diverso di un QUALUNQUE altro video) cercano di provare questo e non che il cancro è un fungo ,quello ce lo dovranno dire gli scienziati chissà quando nell'eventuali tà che andrà tutto bene perche è un ipotesi e rimarrà tale fino alle conferme scientifiche.

con le interiviste di keshe invece si vuole passare dal discorso medico alle astronavi spaziali
no mi spiace per me è poco anche se keshe afferma che c'è questo legame .

sarò tordo ,sarà scemo , ma a me non basta

keshe ....

facce vede ste tecnologie

più che "scoprirla" la verità si "capisce", inutile quindi insistere piu di tanto
fefochip
Inviato: 23/12/2012 16:39  Aggiornato: 23/12/2012 17:20
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/11/2005
Da: roma
Inviati: 7005
 Re: Ing. Keshe: forse qualcosa c'è davvero
@ GialloKa

si ho capito quello che vuoi dire che anche se vediamo un video ,quello può essere taroccato.

certo che c'è il rischio , ma santa madonna ti rendi conto dell'immensità di quello di cui parla keshe?
ma è normale chiedere delle prove no?
a te sta bene tutto cosi?

il punto è che è IDIOTA questa cosa di regalare all'umanità questa cosa tramite le ambasciate alle quali noi dovremmo bussare come zombi affamati di carne umana per farci rilasciare tale tecnologia.


vorrei ricordarti poi che chi veramente se ne frega di questo argomento non commenta nemmeno , quindi "noi" scettici in realtà alla fine siamo comunque interessati

lasciarmi cosi con l'aquolina in bocca non si fa

più che "scoprirla" la verità si "capisce", inutile quindi insistere piu di tanto
Wewin
Inviato: 23/12/2012 16:45  Aggiornato: 23/12/2012 16:45
Ho qualche dubbio
Iscritto: 30/12/2011
Da: Cologne, Germany
Inviati: 62
 Re: Ing. Keshe: forse qualcosa c'è davvero
Non voglio e non posso sprecare energie per riscrivere o linkare tutto ciò che e' stato già scritto e riscritto e che alcuni qui su questo forum hanno scelto o di non leggere o leggere superficialmente o leggere con gli occhi di un ego smisurato....gia sicuri del risultato finale...

E' tutto scritto li:
- la sua teoria
- i suoi brevetti
- i suoi video
- le analisi ed i commenti di chi ha cercato di capirci qualcosa....

Ci sono diversi gruppi di volontari in tutto il mondo che stanno provando a realizzare il reattore sulla base delle informazioni che si possono raccogliere in giro per il forum della fondazione, sui libri, nei video, etc etc.....(si sono sparpagliate dovunque...di proposito?)

A quei pochi che vogliono la pappa pronta solo con un minimo sforzo dico... purtroppo non avrete niente....ma proprio niente...se non le vostre miserie ed il vostro ego...

Lascio ai molti volenterosi qualche link di "ipotesi" per approfondire:

Nassim Haramein

Camillo, professore di fisica ma anche.....

L'ultimo post (delirante oppure..??) di Keshe in Italiano e quello originale in Inglese

Saluti

The true sign of intelligence is not knowledge but imagination.
Red_Max
Inviato: 23/12/2012 16:51  Aggiornato: 23/12/2012 16:51
Mi sento vacillare
Iscritto: 22/7/2012
Da: in volo
Inviati: 975
 Re: Ing. Keshe: forse qualcosa c'è davvero
Premetto che ho guardato molto superficialmente il seguente filmato gentilmente postato da Peonia:

***Build it yourself- Replicating the Keshe Plasma Electric Generator: Link to Google Doc: http://bit.ly/Tc1bsv

ho qualche nozione su come funziona un tester, e ne ho uno molto simile, comunque, a grandi linee se ho capito bene lui imposta il tester su un fondoscala di 200 millivolts percui al massimo arriva a 0.2 volts
percui è un voltaggio molto piccolo.
Ma purtroppo prima di pensare di aver capito le leggi dell'universo io starei con i piedi per terra e spiegherei che in questo modo si misura solo la differenza di potenziale tra i due puntali.
Questo vuol dire che tra il puntale rosso e quello nero ci sono qualche millivolts di differenza, ma questo non vuol dire nulla su quanta corrente sia in grado di produrre il reattore.
Il voltaggio è come dire l'altezza X da cui lascio cadere un corpo, però gli effetti dipendono anche dal fatto se il corpo è una piuma o un mattone.
Per capirci, se misuro il voltaggio di una batteria scarica della macchina, risultano sempre 12volts, ma la macchina non parte...
é la corrente che fa la differenza.
Non sono assolutamente in grado di spiegare la reazione che avviene in questo esperimento, ma se prendo il mio tester e lo imposto a 200 millivolts, anche tra la mia mano destra e quella sinistra ci sono 20 millivolts...
Potrebbe aver fatto una specie di batteria...

Parapiglia, scatta il gioco della bottiglia

L'anoressia è un "orientamento" alimentare?

Non ti piacciono i crauti? allora sei crautofobo...
E' un reato gravissimo...

Aspirare gli embrioni è indice di civiltà!!!

Io non sono un complottista...
mi interesso di leggende metropolitane...
SlyHawk
Inviato: 23/12/2012 16:52  Aggiornato: 23/12/2012 16:52
So tutto
Iscritto: 29/8/2011
Da:
Inviati: 13
 Re: Ing. Keshe: forse qualcosa c'è davvero
è aperta la caccia al tesoro per le informazioni utili a costruire il reattore Keshe!

Redazione
Inviato: 23/12/2012 16:55  Aggiornato: 23/12/2012 17:07
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: Ing. Keshe: forse qualcosa c'è davvero
VIPER: Citazione:
"Nessuna menzione comunque Mazzucco in merito alle dichiarazioni farneticanti di Keshe sulla cina come paese buono, il nuovo ordine mondiale e tutte le sue disquisizioni tra politica e religione?"
No. Non solo non conosco queste dichiarazioni, ma non conosco la persona, per cui non potrei comunque giudicarle e metterle nella giusta prospettiva. Inoltre, sono da tempo immune alla fallacia dell'uomo di paglia.

Citazione:
Ma davvero è sufficiente vedere un vecchietto che va in bicicletta?
Non c'è soltanto quello, nei video.

Citazione:
In realtà lui ha detto di avercela la macchina ma ha anche detto che gli hanno sequestrato la rimessa laboratorio con la macchina dentro...
E' successo anche a Otis Carr, più di 50 anni fa. Non vedo quindi perchè stupirsi.

°°°

PAULOP: Citazione:
Massimo, sento che la tua intuizione ti stia dicendo qualcosa che la ragione ancora non riesce a elaborare.
Esatto. Grazie.

***

Mi dispiace che molti abbiamo preso questo mio articolo come un aperto "endorsement" di Keshe. A parte che non posseggo la conoscenza scientifica per dare un giudizio serio, ma io mi sono limitato a giudicare quello che ho potuto vedere: i video dei malati. Quelli posso dire che sono reali e genuini. Sul resto - come ho detto - sospendo il giudizio fino a nuovo ordine.

NiHiLaNtH
Inviato: 23/12/2012 17:15  Aggiornato: 23/12/2012 17:54
Sono certo di non sapere
Iscritto: 5/12/2005
Da:
Inviati: 3225
 Re: Ing. Keshe: forse qualcosa c'è davvero
Citazione:
Aggiungo che secondo me Keshe, fa parte di quel movimento New-Age che solo per il suffisso NEW andrebbe guardato con sospetto. La religione mondialista con UFO, Sitchin, Biglino, confederazione galattica e Bongiovanni, che PROMETTE il "salto quantico dell'Umanità". L'importante è arrivarci al NWO, anche tramite un CONTENITORE alternativo, che riesca a SODDISFARE anche il BISOGNO UMANO di Spirualità, che faccia accettare il mondialismo internazionale come SOLUZIONE. Il mondialismo procede spedito e sicuramente c'è una accelerazione del PROCESSO, ne vedremo delle belle prossimamente.


incredulo hai perfettamente ragione

il "salto quantico", l'evoluzione spirituale possono portare solo all'anarchia e non al governo mondiale

vuotorosso
Inviato: 23/12/2012 17:16  Aggiornato: 23/12/2012 17:16
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 7/5/2011
Da:
Inviati: 2464
 Re: Ing. Keshe: forse qualcosa c'è davvero
Citazione:
gia sicuri del risultato finale...

In assenza di PROVE, sì, io sono già sicuro.
E' keshe che non le ha portate tutte le volte che poteva
E' Keshe che alla conferenza aveva il reattore in mano ma non l'ha messo in funzione nemmeno per sollevare una penna.

Citazione:
E' tutto scritto li: - la sua teoria - i suoi brevetti - i suoi video - le analisi ed i commenti di chi ha cercato di capirci qualcosa....

anche nella Bibbia. E ci han fatto pure i film
- la sua teoria : convertitevi o andrete all'inferno per sempre
- i suoi brevetti : donate tutto ai poveri e porgete l' altra guancia, paradiso assicurato
- i suoi video: cito solo Gesù di Nazareth, ma ne esistono parecchi
- le analisi ed i commenti di chi ha cercato di capirci qualcosa.... : pure di quello, ne hanno fatto addirittura una disciplina, si chiama Teologia

Sicchè?

Citazione:
Ci sono diversi gruppi di volontari in tutto il mondo che stanno provando a realizzare il reattore sulla base delle informazioni che si possono raccogliere in giro per il forum della fondazione, sui libri, nei video, etc etc.....(si sono sparpagliate dovunque...di proposito?)


Se osservi bene noterai un campanile ogni 3km nei centri ad alta densità di popolazione. Nei paesi almeno uno per un numero minimo di abitanti ritenuto sufficiente per coprire i costi dell' investimento.
Citazione:
A quei pochi che vogliono la pappa pronta solo con un minimo sforzo dico... purtroppo non avrete niente....ma proprio niente...se non le vostre miserie ed il vostro ego...

Veramente per me la pappa pronta consiste in questo:
dici delle cose -> dimostrale
hai il reattore in mano ad una conferenza? bene, accendilo e vediamo ceh succede
Ci vuole troppo a capirlo?

Citazione:
L'ultimo post (delirante oppure..??) di Keshe in Italiano e quello originale in Inglese


Ti lascio con una citazione dell' articolo che hai linkato:
Citazione:
Se questa è la civiltà, costruire più strumenti di distruzione, per uccidere più uomini, allora i leader attuali di colui che permette questo tipo di progresso non sono altro che lupi selvaggi della terra con i vestiti di agnello e questi uomini di integrità materialistica porteranno l’uomo indietro di secoli sulla via del raggiungimento dell’obiettivo finale di pace e di unità universale.

Quindi è perfettamente da sani di mente dare quello che chi l'ha inventato definisce come " l'arma definitiva" in mano a sta gente sia saggio.
Ehmbè.

Riguardo il tuo riferirsi all'ego smisurato di noi cattivi-scettici beh, troverai nel film che ti ho citato sopra un passaggio che parla di travi e pagliuzze, vedi un po' se pensi che ti possa riguardare.

@Massimo:
il prendere per un endorsment questo articolo forse era facilmente prevedibile se in due giorni si passa da " ci sei o ci fai?" a "Però forse ha ragione lui".
Ma se dici che non lo è, non vedo perché dubitarne.

@Fefochip:
Dino vs Keshe invece ci azzecca eccome. Entrambi hanno teorie e niente di solido in mano.
Dino ha bisogno di 30.000 euro per salvare il mondo
Keshe vuole che le popolazioni vadano a bussare alle ambasciate per farci avere qualcosa.
Insomma, entrambi dettano condizioni che difficilmente si realizzeranno, almeno per me: non darò soldi a Dino, non andrò a chiedere la roba di Keshe all'ambasciata o chicchessia: se vuole farmela avere, mi mandi un link per il download. Grazie.

fefochip
Inviato: 23/12/2012 17:24  Aggiornato: 23/12/2012 17:24
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/11/2005
Da: roma
Inviati: 7005
 Re: Ing. Keshe: forse qualcosa c'è davvero
@ vuotorosso
Citazione:
Dino vs Keshe invece ci azzecca eccome. Entrambi hanno teorie e niente di solido in mano.


sbagliato

entrambi dicono di avere teorie in mano.

keshe dice anche di avere parecchie cose pratiche (generatori,veivoli , ecc,ecc) ma no nle mostra

dino dice non di non avere un cazzo in mano ma gli servirebbero 30000 euro per provare tutto

è ABISSALE LA DIFFERENZA.

dino può essere in bunafede e toppare alla grande .

keshe non può essere in buonafede e toppare ,o ha ragione su tutto oppure è un truffatore

mi pare cosi ovvio ...

più che "scoprirla" la verità si "capisce", inutile quindi insistere piu di tanto
vuotorosso
Inviato: 23/12/2012 17:29  Aggiornato: 23/12/2012 17:29
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 7/5/2011
Da:
Inviati: 2464
 Re: Ing. Keshe: forse qualcosa c'è davvero
Citazione:
keshe non può essere in buonafede e toppare ,o ha ragione su tutto oppure è un truffatore mi pare cosi ovvio ...

dal punto di vista della buonafede hai ragione

fefochip
Inviato: 23/12/2012 17:31  Aggiornato: 23/12/2012 17:35
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/11/2005
Da: roma
Inviati: 7005
 Re: Ing. Keshe: forse qualcosa c'è davvero
@ wewin
Citazione:
Non voglio e non posso sprecare energie per riscrivere o linkare tutto ciò che e' stato già scritto e riscritto e che alcuni qui su questo forum hanno scelto o di non leggere o leggere superficialmente o leggere con gli occhi di un ego smisurato....gia sicuri del risultato finale...

A quei pochi che vogliono la pappa pronta solo con un minimo sforzo dico... purtroppo non avrete niente....ma proprio niente...se non le vostre miserie ed il vostro ego...


madonna che palle

ma keshe dice o non dice di avere a disposizione una tecnologia rivoluzionaria?
dice o non dice di volerla donare al mondo?
cazzo facci vedere qualcosa no? cazzo c'entra la pappa pronta?

è come se vado in un orfanotrofio e gli dico che donerò questo e quello .
poi non gli do un cazzo e continuo a imperversare con dichiarazioni sempre piu incredibili.
non mi pare molto carino no?

hai detto di aver prenotato (non so se pagando fino al 100% del prezzo richiesto)
un generatore di keshe (se ho capito bene) che funziona in base a principi che nessuno prima di lui ha mai saputo manipolare e nemmeno teorizzare.

TU non hai richiesto nemmeno uno straccio di video o di prova che facesse vedere che questo generatore funzioni .

ti sembra una cosa normale ?

io posso accettare che tu hai avuto una intuizione o ti sei convinto per quello che ti pare che su keshe non ti sbagli ma prima di buttare dei soldi (io sinceramente non so tu quanti nu puoi buttare rispetto a me) io vorrei qualcosa che vada oltra la mera intuizione.

lo sai vero che tutti i truffatori della terra sono in cerca di persone che si comportano cosi ?

più che "scoprirla" la verità si "capisce", inutile quindi insistere piu di tanto
Redazione
Inviato: 23/12/2012 17:37  Aggiornato: 23/12/2012 17:38
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: Ing. Keshe: forse qualcosa c'è davvero
VUOTOROSSO: Citazione:
il prendere per un endorsment questo articolo forse era facilmente prevedibile se in due giorni si passa da " ci sei o ci fai?" a "Però forse ha ragione lui".
Di mezzo ci sta il fatto che ho iniziato ad approfondire la faccenda. L'ho spiegato nell'articolo.

fefochip
Inviato: 23/12/2012 17:37  Aggiornato: 23/12/2012 17:37
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/11/2005
Da: roma
Inviati: 7005
 Re: Ing. Keshe: forse qualcosa c'è davvero
non ha importanza la storicità della cosa è semplicemente per esprimere un concetto

quando san tommaso ha chiesto di toccare la ferita, gesù cosa ha risposto ?
o mi credi e ti impegni per farlo sennò vaffanculo?

e li parlavamo solo di fede

più che "scoprirla" la verità si "capisce", inutile quindi insistere piu di tanto
matteog
Inviato: 23/12/2012 17:44  Aggiornato: 23/12/2012 17:44
Mi sento vacillare
Iscritto: 8/9/2009
Da: Roma
Inviati: 966
 Re: Ing. Keshe: forse qualcosa c'è davvero
scusate la mia ignoranza ma chi è Dino?

"Cercare il complotto è sano, trovarlo dappertutto è follia." M. Galante
FedeV
Inviato: 23/12/2012 17:50  Aggiornato: 23/12/2012 17:50
Mi sento vacillare
Iscritto: 18/10/2006
Da:
Inviati: 445
 Re: Ing. Keshe: forse qualcosa c'è davvero
Autore: matteog Inviato: 23/12/2012 17:44:05

scusate la mia ignoranza ma chi è Dino?
_________

Quello del thread sulla forza di gravità che ora mi sembra chiuso.

clausneghe
Inviato: 23/12/2012 17:58  Aggiornato: 23/12/2012 17:58
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 17/4/2006
Da: nordcentro
Inviati: 1679
 Re: Ing. Keshe: forse qualcosa c'è davvero
Mah, non so, mi sono letto il post dell'Ing. linkato da wiwi e oltre a tutte le fumose frasi (forse dovute a errori di traduzione) c'è questa chicca finale che mi lascia alquanto perplesso, dove Lui usa il plurale majestatis e sembra proclamarsi extraterrestre...

Citaz.Siamo pazienti e abbiamo tempo per vedervi in questo processo e percorso così come abbiamo fatto in precedenza in altre parti degli universi.

Che facciamo, lo facciamo accomodare nel furgone bianco con sirena o aspettiamo ancora?

Calvero
Inviato: 23/12/2012 18:17  Aggiornato: 23/12/2012 18:23
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/6/2007
Da: Fleed / Umon
Inviati: 13165
 Re: Ing. Keshe: forse qualcosa c'è davvero
_________________
____________

A parte che l'articolo è scritto nel ramo: - Opinione; poi c'è da dire che il titolo ha un termine quale - forse - al suo interno. Se uno + uno = due ...

Trovo corretta la linea editoriale (si può usare questo termine?) seguita da Massimo. Direi anche al 100% se è per questo.

Sempre in Homepage c'è stato un articolo in merito, quindi si è aperta ufficialmente una disamina sulla vicenda che, volente o nolente, è di grande interesse. Ho detto interesse, non ho detto - utilità. E in un Sito dove si propone di commentare le notizie e dove si tratta da una vita contro-informazione, mi sembra il minimo sindacale approfondirlo...

.. a seguire si sono aggiunti degli approfondimenti che hanno portato [con il Forse] un'altro articolo: questo. Se tutti i giornalisti facessero così, cioè seguire nel bene e nel male determinate vicende e non sfruttarle il tempo di un "fuoco di paglia", avremmo meno merda di che mangiare.

Quindi non si tratta solo di dare rilievo ad una vicenda, poiché, per quanto bizzarra, lascia una data impronta su come vengono trattati e seguiti i Temi; impronta lasciata ai lettori di LC, anche quelli che "leggono/lurkano" e basta. Non solo il nemico ma anche l'amico ci ascolta.

Ora, per quanto riguarda l'opinione dell'articolo in sé, va sottolineato come soltanto mettendo in evidenza quello che di genuino potrebbe esserci, si può ulteriormente avere la forza - e con migliore cognizione - di distruggere un falsario.

La prima regola di un "investigatore" dovrebbe essere quella di non dare - mai - nulla per scontato e, soprattutto, la condanna più precisa richiede il processo migliore. Prima.

Il "giornalismo" (anche se per noi rientra nel cosiddetto "nostro piccolo") non parte dalle condanne, ce lo fossimo scordati ma dalle analisi il più approfondite possibile e indagate da tutte le prospettive possibili. Soprattutto scevre da litigi e ostinazioni dialettiche. Da entrambe le parti.

Misti mi morr Z - 283 - Una volta creato il manicomio, la ragione l'ha sempre il direttore; che l'abbia o meno
vuotorosso
Inviato: 23/12/2012 18:32  Aggiornato: 23/12/2012 18:33
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 7/5/2011
Da:
Inviati: 2464
 Re: Ing. Keshe: forse qualcosa c'è davvero
Calvero e Massimo, se Massimo dice di avere la sensazione che il suo articolo sia stato capito male, io gli ho detto che la mia opinione in merito è dovuta al cambio dell'impronta degli articoli per alcuni video che rimangono, a mio avviso, non probanti delle teorie di Keshe, al più della buona fede degli intervistati che hanno subito guarigioni "miracolose", come a Lourdes.

Fa bene Massimo a cambiare idea se ritiene di avere dati per farlo, lo farei anch'io come già fatto tante altre volte. Oggi, su Keshe, no.

Qui non si sta né litigando né ci si sta ostinando, ognuno interpreta i fatti, pochi, al meglio che può. E a me pare che i fatti portino in un'unica direzione altrimenti, alla sua ultima conferenza, avrebbe acceso il reattore invece che mostrarlo come l'eucarestia. Qualcuno sa perché non l'abbia fatto e sa dare un'opinione in merito? La mia è che non sia la cosa per cui l'ha spacciata.
Questa considerazione, nell'ambito investigativo e senza voler scartare nessun dettaglio, la consideriamo? E come?
Io la mia idea in merito l'ho espressa. Su un fatto, uno dei pochi delle vicende che riguardano Keshe. Poteva fare ma non ha fatto. Come sempre, aggiungo.

EDIT
Calvero, se tutti i giornalisti facessero così non ci sarebbe bisogno di LC.

Redazione
Inviato: 23/12/2012 18:34  Aggiornato: 23/12/2012 18:34
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: Ing. Keshe: forse qualcosa c'è davvero
Grazie Calvero. E' bello sapere che c'è qualcuno che legge gli articoli con attenzione.

Calvero
Inviato: 23/12/2012 18:45  Aggiornato: 23/12/2012 18:45
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/6/2007
Da: Fleed / Umon
Inviati: 13165
 Re: Ing. Keshe: forse qualcosa c'è davvero
Citazione:
Qui non si sta né litigando né ci si sta ostinando, ognuno interpreta i fatti, pochi, al meglio che può.


Bada, amico, che l'hai dura a prendermi in castagna

.. sto parlando anche del Forum dove stava diventando un po troppo un "tiro al piccione" .. su dai ... e certo a scapito di un informazione che se non si fosse ridimensionata qui in Homepage, sarebbe rimasta nel "database di LC" esclusivamente come una "guerra lampo dei bottoni" e neanche dei Fratelli Marx

Misti mi morr Z - 283 - Una volta creato il manicomio, la ragione l'ha sempre il direttore; che l'abbia o meno
Redazione
Inviato: 23/12/2012 18:59  Aggiornato: 23/12/2012 19:00
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: Ing. Keshe: forse qualcosa c'è davvero
VUOTOROSSO: "al più della buona fede degli intervistati che hanno subito guarigioni "miracolose", come a Lourdes."

Secondo me non c'è niente di "miracoloso" in quelle guarigioni, c'è sotto semplicemente una teoria che ancora noi non conosciamo.

E' dall'alba dell'umanità che l'uomo definisce "miracolo" ciò che ancora non riesce a comprendere.

vuotorosso
Inviato: 23/12/2012 19:07  Aggiornato: 23/12/2012 19:07
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 7/5/2011
Da:
Inviati: 2464
 Re: Ing. Keshe: forse qualcosa c'è davvero
Calvero, amico , non mi interessa prenderti in castagna: ma se dici che tutte le strade vanno considerate, cosa in cui mi trovo concorde, sai spiegare perchè non ha dato nessuna dimostrazione nonostante avesse il reattore in mano?
Peggio, sai dirmi perchè ha mostrato video per attestare le cose che sostiene anzichè farne una dimostrazione in diretta?
Aveva la platea e il necesarie in mano per dimostrare le sue teorie: c'è scritto anche nell' articolo di Massimo che FORSE funziona, ebbene? Io trovo che una conferenza in cui si parla di una tecnologia, a cui si porta questa tecnologia, sia una buona occasione per far vedere questa tecnologia.

Te lo immagini un Rossi che presenta l'E-cat e non l' accende?

Francamente, non pensi sia quanto meno sospetto?
A meno che non ti interessi mantenere l'alone di mistero, s'intende.

DjGiostra
Inviato: 23/12/2012 19:08  Aggiornato: 23/12/2012 19:08
Sono certo di non sapere
Iscritto: 11/1/2009
Da: Brignano G.D'Adda
Inviati: 5481
 Re: Ing. Keshe: forse qualcosa c'è davvero
@Redazione:
Citazione:
E' dall'alba dell'umanità che l'uomo definisce "miracolo" ciò che ancora non riesce a comprendere.

Questa e' da mettere nella voce del sito !

Meglio un dubbio certo che una falsa certezza !!(Nisoli Damiano)
Da oggi chiamatemi Top Gun Su A320 !!

Il rispetto nasce dal rispetto
Pyter
Inviato: 23/12/2012 19:09  Aggiornato: 23/12/2012 19:12
Sono certo di non sapere
Iscritto: 15/9/2006
Da: Sidonia Novordo
Inviati: 6250
 Re: Ing. Keshe: forse qualcosa c'è davvero
La prima regola di un "investigatore" dovrebbe essere quella di non dare - mai - nulla per scontato e, soprattutto, la condanna più precisa richiede il processo migliore. Prima.


Mi pare scontato, almeno per quelli che frequentano da un pò LC.
Ciò non toglie che la situazione si possa prestare a interpretazioni varie, anche umoristiche.

Anche Darwin, quando espresse le sue teorie, suscitò l'ilarità di una certa parte della cultura. E' sempre meglio quindi non dare mai giudizi affrettati.

Un buon investigatore quindi, in mancanza di indizi, da buon saggio, si siede sulla riva del fiume e aspetta quel Keshe fuori.

"Nessuno ha il diritto di fare quel che desidera, ma tutto è organizzato per il meglio." (Antico decreto reale tolemaico)
vuotorosso
Inviato: 23/12/2012 19:11  Aggiornato: 23/12/2012 19:11
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 7/5/2011
Da:
Inviati: 2464
 Re: Ing. Keshe: forse qualcosa c'è davvero
Citazione:
Secondo me non c'è niente di "miracoloso" in quelle guarigioni, c'è sotto semplicemente una teoria che ancora noi non conosciamo.


Ma a me va BENISSIMO

Se però quella teoria dici di averla capita e aver costruito macchine funzionanti che poggiano su quella teoria, e le hai con te (mica gliel hanno sequestrato se l'aveva in mano quel coso) FALLA VEDERE.

Vale il parallelo con Rossi per trovare un senso a questo comportamento che, a me, risulta sospetto. Ti ricordi quando hai scritto un articolo su gente che ti aveva invitato ad una conferenza dove davano una piastra di qualche metallo con proprietà stupefacenti che però, alla fine, visto che dicevi che erano dei cialtroni si sono ripresi, alla fine, con dispetto?
Non leggerò attentamente ma ho buona memoria

Pyter
Inviato: 23/12/2012 19:14  Aggiornato: 23/12/2012 19:14
Sono certo di non sapere
Iscritto: 15/9/2006
Da: Sidonia Novordo
Inviati: 6250
 Re: Ing. Keshe: forse qualcosa c'è davvero
Se però quella teoria dici di averla capita e aver costruito macchine funzionanti che poggiano su quella teoria, e le hai con te (mica gliel hanno sequestrato se l'aveva in mano quel coso) FALLA VEDERE.

Calma.
Ricorda cosa è successo a Galileo quando HA FATTO VEDERE il cannocchiale.

"Nessuno ha il diritto di fare quel che desidera, ma tutto è organizzato per il meglio." (Antico decreto reale tolemaico)
Calvero
Inviato: 23/12/2012 19:36  Aggiornato: 23/12/2012 19:36
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/6/2007
Da: Fleed / Umon
Inviati: 13165
 Re: Ing. Keshe: forse qualcosa c'è davvero
Citazione:
Un buon investigatore quindi, in mancanza di indizi, da buon saggio, si siede sulla riva del fiume e aspetta quel Keshe fuori.


Non esagerare, gli indizi ci sono. Le prove, concordo: no, marpione.

Poi non mischiare il sacro al profano il saggio non indaga, mai.

.. la Vita è un mistero da vivere, non un problema da risolvere.

Misti mi morr Z - 283 - Una volta creato il manicomio, la ragione l'ha sempre il direttore; che l'abbia o meno
Dr_Shakya
Inviato: 23/12/2012 20:12  Aggiornato: 23/12/2012 20:56
So tutto
Iscritto: 8/9/2012
Da:
Inviati: 5
 Re: Ing. Keshe: forse qualcosa c'è davvero
Edit

Auto rimosso

MauroC
Inviato: 23/12/2012 20:15  Aggiornato: 23/12/2012 20:15
Ho qualche dubbio
Iscritto: 22/12/2012
Da:
Inviati: 78
 Re: Ing. Keshe: forse qualcosa c'è davvero
Ciao Ragazzi, non ho mai scritto, questa è la prima volta (anche se ero un affezionato lettore da qualche tempo) ed è un vero piacere constatare l'ottima aggregazione intellettuale che luogocomune sviluppa... su praticamente qualsiasi argomento con lucidità critica...e non.
Qualche giorno fa avevo inviato a Massimo quell'articolo-resoconto della conferenza dell'Ing. Keshe avvenuta qui a Bologna e a cui avevo deciso di partecipare (beccandomi un gratuito "sfigato" dal "fortunato" Fabrizio 70 che utilizza i suoi soldi in maniera più proficua... ). Massimo poi con cortesia mi aveva chiesto il permesso di pubblicarlo... e adesso grazie a tutti voi e ai vostri link che "aggregano", ne so molto di più su quest'argomento che divide, come è giusto che sia.
Come ho scritto nel resoconto in Home Page, anche io nutro dei dubbi sulla validità scientifica e sul metodo divulgativo che questa Fondazione Keshe ha scelto per riproporre una sorta di rivisitazione reale della mitologia di Prometeo...
Ma... voglio provare a pensare a uno scenario di questo tipo :
Se 500 anni or sono io fossi stato un contadino e avessi un bel giorno incontrato uno strano personaggio "un ciambellano" di nome Niccolò (e di cognome Copernico)... che sosteneva con un non meglio specificato "nuovo metodo scientifico" di aver scoperto che in realtà era la terra a ruotare intorno al sole e non il contrario... probabilmente la mia prima reazione sarebbe stata un'infinita risata. Perchè naturalmente la mia personale osservazione (rafforzata dal dogma scientifico-religioso dell'epoca) era il mio modello di riferimento. Diamine... con i miei occhi ogni santo giorno avrei visto il sole sorgere, muoversi e tramontare...
Come poteva non essere vero ? Come poteva essere il contrario ? Posso fidarmi allora ciecamente dei miei sensi e dei dogmi scientifici-religiosi predominanti in una determinata epoca storica ? Chiaramente il tutto dopo che Tolomeo aveva collocato la Terra al centro del sistema solare e che questa teoria fosse stata accettata per 1300 anni prima che venisse corretta da Copernico ... Allora credo che una delle più grandi debolezze in quanto specie umana sta nella tendenza che abbiamo di costruire in fretta e furia paradigmi in ogni contesto storico che poi difendiamo a tutti i costi, in particolare gli "eminenti" di ogni disciplina scientifica. Per cui quello che l'Ing. Keshe sostiene di aver scoperto (ma che a suo dire non avremmo ancora la necessaria consapevolezza per considerarne tutte le possibili applicazioni e soprattuto le implicazioni) e tutta una fantasticheria? Forse la verità sta sempre tutta nella mente di chi osserva e dipende per intero dai suoi paradigmi, ovverosia dai suoi modelli di riferimento. Solo gli sciocchi credono aprioristicamente ... e nessuno di noi mi sembra propenso a farlo.
Detto ciò... credo che dovremmo anche soffermarci su altri puntini ( e chiunque deve aggiungerne altri) per delineare il quadro che emerge...
- I droni degli Stati Uniti come diavolo sono stati costretti ad atterrare in Iran ? Gli U.S.A. sono tra le poche Nazioni a disporre di tecnologie avanzatissime... A prescindere se quello che dice Keshe è vero o meno, i droni comunque sono stati costretti al suolo... Nessuno a spiegato come!
- Sappiamo bene ( come anche Massimo ha documentato con l'ottimo film-documentario "I Padroni del mondo") che edulcorando il fenomeno U.F.O. da ogni ragionevole spiegazione, circa un 20%-25% degli avvistamenti è realmente di origine extraterrestre. Per non parlare delle migliaia di altre prove documentali e delle testimonianze credibili di persone qualificate e attendibili (Astronauta Edgar Mitchell, Gordon Cooper, Col. U.S.A. Philip Corso ecc.. ecc... come il Disclosure Project raccoglie e documenta... ecc... ecc... ). Quindi, a prescindere da quello che dice Keshe gli U.F.O. che ci visitano non "carburano" a diesel !?!
Se a tutto questo aggiungiamo, come molti hanno già segnalato, che addirittura questa innovazione "elettromagnetica-gravitazionale" in realtà rientra anche in vecchie dichiarazioni, di scienziati che negli anni 90', affermarono di aver lavorato c/o la "troppo famosa" Area 51, a progetti di retroingegneria su oggetti extraterrestri impattati al suolo o abbattuti (come ad esempio il fisico Bob Lazard). Secondo il libro il "Giorno dopo Roswell" del Col. U.S.A. Corso, parte sostanziale della nostra attuale tecnologia rientra in questi programmi...
Per cui la mia posizione sulla questione è che potrebbe forse essere l'ing. Keshe un cazzaro, ma non la realtà di tale propulsione energetica dalle fantascientifiche applicazioni... Mi sento affine alle posizioni di Peonia e Wewin (per la gioia di tutti gli altri amici giustamente scetticoni... )
A termine conferenza (tranquillo Fabrizio 70 non ho dovuto pagare un supplemento!!!) ho voluto fargli questa domanda : Se era possibile che altre civiltà nate prima della nostra avessero già sviluppato tale tecnologia e se ci avessero già scoperto ? (Mentre da progetto S.E.T.I. li stiamo ancora cercando ) Risposta dell'Ing. Keshe : Ti garantisco che esistono altre civiltà ... (e su questo convido con Massimo... che da l'impressione di essere già al dopodomani quando si esprime...)
Certo è che in questo preciso momento storico da questa parte del continente spunta fuori "il ciambellano" Keshe, mentre dall'altra parte del continente, negli U.S.A. (come da link. di Peonia del 22/12/12 ore 10:29) hanno emesso il 16 Marzo 2012 un ordine esecutivo denominato PREPARAZIONE NAZIONALE RISORSE PER LA DIFESA. Vi invito a leggerlo se non lo avete ancora fatto ... è abbastanza sinistro... da l'idea che venderanno cara la pelle prima di lasciar fluire un nuovo paradigma. E' un vero e proprio progetto di legge marziale in tempo di pace che da il potere al presidente degli U.S.A. di prelevare qualsiasi cosa ritenuta necessaria per la difesa nazionale. A che cosa si stanno preparando con questo Ordine esecutivo ?
Piacere di fare la vostra conoscenza e Auguro a tutti buone feste e un sereno anno nuovo.

Redazione
Inviato: 23/12/2012 20:31  Aggiornato: 23/12/2012 20:34
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: Ing. Keshe: forse qualcosa c'è davvero
VUOTOROSSO: "Ti ricordi quando hai scritto un articolo su gente che ti aveva invitato ad una conferenza dove davano una piastra di qualche metallo con proprietà stupefacenti che però, alla fine, visto che dicevi che erano dei cialtroni si sono ripresi, alla fine, con dispetto?"

Certo che mi ricordo. Ma loro non mi avevano mostrato dei video di gente guarita, come ha fatto Keshe.

Temo che voi abbiate sottovalutato la mia affermazione, quando dico "la mia esperienza mi dice che sarebbe assolutamente impossibile realizzare quei video, nel modo in cui sono fatti, con attori che fingessero di essere guariti."

Ho detto "assolutamente impossibile", ed io raramente uso le parole a caso.

Potete sempre non essere d'accordo, ovviamente, ma pensavo di essermi guadagnato almeno un minimo di credibilità su questo tipo di faccende.

Se accetti come valide quelle interviste, DEVI giocoforza prendere seriamente in considerazione il lavoro di quest'uomo. Questo è stato il mio ragionamento.

baciccio
Inviato: 23/12/2012 20:32  Aggiornato: 23/12/2012 20:37
Mi sento vacillare
Iscritto: 30/1/2006
Da: Genova
Inviati: 536
 Re: Ing. Keshe: forse qualcosa c'è davvero
Citazione:
"Secondo me non c'è niente di "miracoloso" in quelle guarigioni, c'è sotto semplicemente una teoria che ancora noi non conosciamo".

"Ma a me va BENISSIMO Se però quella teoria dici di averla capita e aver costruito macchine funzionanti che poggiano su quella teoria, e le hai con te (mica gliel hanno sequestrato se l'aveva in mano quel coso) FALLA VEDERE".


...e comodo! E il grande mistero? Che fine farebbe il mistero? Io vedo analogie nella religione cattolica: ogni giorno, decine di migliaia di uomini- i sacerdoti. compiono un prodigio assoluto : la transustanziazione. Semplici oggetti -ostia e vino ( bianco ) diventano Corpo e Sangue di Gesù Cristo. A chi verrebbe in mente di chiedere la dimostrazione di ciò ai sacerdoti, quando loro stessi non sanno spiegarsi come ciò avvenga? Ma avviene!

DjGiostra
Inviato: 23/12/2012 20:47  Aggiornato: 23/12/2012 20:47
Sono certo di non sapere
Iscritto: 11/1/2009
Da: Brignano G.D'Adda
Inviati: 5481
 Re: Ing. Keshe: forse qualcosa c'è davvero
Se Keshe dica o no la verita' io non lo so. il beneficio del dubbio glie lo do'.
Pero' non possiamo pensare che,ammesso che sia tutto vero, una mente
del genere ragioni come ragioniamo noi:
Va a dare la chiavetta ai governi piuttosto che mettere tutto in rete.
Io l'avrei fatto ma io non sono Keshe.
Senza polemica, ma penso che il futuro rispondera' a queste domande.
Ha risposto pure sul 21/12/2012 !!

Meglio un dubbio certo che una falsa certezza !!(Nisoli Damiano)
Da oggi chiamatemi Top Gun Su A320 !!

Il rispetto nasce dal rispetto
Dr_Shakya
Inviato: 23/12/2012 20:48  Aggiornato: 23/12/2012 20:55
So tutto
Iscritto: 8/9/2012
Da:
Inviati: 5
 Re: Ing. Keshe: forse qualcosa c'è davvero
@Redazione

Essere un guaritore è una gran credenziale

funky1
Inviato: 23/12/2012 21:00  Aggiornato: 23/12/2012 21:00
Mi sento vacillare
Iscritto: 23/10/2008
Da:
Inviati: 708
 Re: Ing. Keshe: forse qualcosa c'è davvero
@dr shakya:
Citazione:
redazione: penso che la prima inspiegabile impressione è quella più o meno esatta


Curiosità mia: come funziona quando persone diverse hanno prime impressioni diverse?

Per quanto mi riguarda la mia prima impressione era che Keshe fosse un mediocre ciarlatano. La mia impressione attuale è che sia un ciarlatano piuttosto bravo.

It's better to regret something you did than something you didn't do.
greensoldi
Inviato: 23/12/2012 21:08  Aggiornato: 23/12/2012 21:08
So tutto
Iscritto: 18/9/2012
Da:
Inviati: 11
 Re: Ing. Keshe: forse qualcosa c'è davvero
STANDING OVATION FOR CALVERO davvero di cuore.

Citazione:
"Un uomo sulla luna non sarà mai interessante come una donna sotto il sole"
vuotorosso
Inviato: 23/12/2012 21:35  Aggiornato: 23/12/2012 21:35
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 7/5/2011
Da:
Inviati: 2464
 Re: Ing. Keshe: forse qualcosa c'è davvero
ok, facciamo così per procedere nella discussione.
Io prendo per buono che essendo i video assolutamente reali, questi dimostrino senza dubbio che non solo le persone dicono la verità, ma sono state EFFETTIVAMENTE guarite da Keshe grazie alla sua tecnologia. Chiaro che va trattato come assunto.

Io continuo a non capire perché Keshe si porti il reattore alla conferenza e "provi" le sue teorie con dei video anziché con una dimostrazione pratica.
E non riesco ad ottenere un'opinione da nessuno su questa cosa.

A me questo comportamento puzza.
E un po' di verità ci sta sempre in mezzo a tante menzogne.

Pyter
Inviato: 23/12/2012 21:53  Aggiornato: 23/12/2012 21:54
Sono certo di non sapere
Iscritto: 15/9/2006
Da: Sidonia Novordo
Inviati: 6250
 Re: Ing. Keshe: forse qualcosa c'è davvero
Io continuo a non capire perché Keshe si porti il reattore alla conferenza e "provi" le sue teorie con dei video anziché con una dimostrazione pratica.


Richiesta legittima, ma per adesso ci possiamo accontentare, e non ci è andata neanche tanto male se pensiamo a quel tale che si è portato in studio due twin towers e ha detto che erano due parallelepipedi vuoti, senza neanche doverli aprire: altro che Corpo e Sangue di Gesù Cristo!

"Nessuno ha il diritto di fare quel che desidera, ma tutto è organizzato per il meglio." (Antico decreto reale tolemaico)
Docnight
Inviato: 23/12/2012 22:03  Aggiornato: 23/12/2012 22:33
Ho qualche dubbio
Iscritto: 10/6/2012
Da:
Inviati: 293
 Re: Ing. Keshe: forse qualcosa c'è davvero
Keshe possiede quello che dice di avere, i video sono stati messi li a posta. Il problema è come verrà utilizzato, e tutta questa storia puzza , posso permettermi di affermarlo perchè , probabilmente sono l'unica qui, che ha fatto una donazione alla fondazione, e quindi la cosa mi ha in qualche modo toccato da vicino più di voi.
Non si è mai visto un sovvertitore del sistema che non sia stato condannato, bruciato o assassinato.
Come sempre i grandi progetti richiedono anni perchè si attuino, gli stessi che noi perdiamo nel ricercare e metabolizzare la verità sugli accadimenti relativi al decennio precedente....

La consapevolezza oggi non possono più negarcela, basta che viaggi con 10 anni di ritardo

Dr_Shakya
Inviato: 23/12/2012 22:05  Aggiornato: 26/12/2012 18:16
So tutto
Iscritto: 8/9/2012
Da:
Inviati: 5
 Re: Ing. Keshe: forse qualcosa c'è davvero
[Rimosso dall'utente]

Fabrizio70
Inviato: 23/12/2012 22:28  Aggiornato: 23/12/2012 22:28
Sono certo di non sapere
Iscritto: 18/5/2006
Da: Roma
Inviati: 3721
 Re: Ing. Keshe: forse qualcosa c'è davvero
Citazione:
beccandomi un gratuito "sfigato" dal "fortunato" Fabrizio 70 che utilizza i suoi soldi in maniera più proficua...


Se vuoi mi faccio pagare , il fatto che a chi ha investito soldi e tempo per vedere questa tecnologia non viene mostrata per te và bene ?

Il lusso non può mai essere soddisfatto perché, essendo qualcosa di falso, non esiste per esso un contrario vero e reale in grado di soddisfarlo e assorbirlo.
Wilhelm Richard Wagner-1849
Pyter
Inviato: 23/12/2012 22:43  Aggiornato: 23/12/2012 22:43
Sono certo di non sapere
Iscritto: 15/9/2006
Da: Sidonia Novordo
Inviati: 6250
 Re: Ing. Keshe: forse qualcosa c'è davvero
Docnight
Il problema è come verrà utilizzato, e tutta questa storia puzza , posso permettermi di affermarlo perchè , probabilmente sono l'unica qui, che ha fatto una donazione alla fondazione,

In questa discussione si è più volte accennato alla puzza.
A questo punto le testimonianze che combaciano iniziano a essere numerose; non potrebbe trattarsi degli effetti delle interazioni elettromagnetiche?

"Nessuno ha il diritto di fare quel che desidera, ma tutto è organizzato per il meglio." (Antico decreto reale tolemaico)
MauroC
Inviato: 23/12/2012 23:17  Aggiornato: 23/12/2012 23:17
Ho qualche dubbio
Iscritto: 22/12/2012
Da:
Inviati: 78
 Re: Ing. Keshe: forse qualcosa c'è davvero
Citazione: il fatto che a chi ha investito soldi e tempo per vedere questa tecnologia non viene mostrata per te và bene ?

No, avrei sinceramente preferito vedere il famoso trenino per averne la conferma effettiva energetica, della reale ridondanza sociale che implica.

Ma per assurdo e ragionando empiricamente... In un universo di infinite possibilità nel quale esistiamo sarebbe davvero impensabile che qualcuno un bel giorno scoprisse una diversa forma di energia, postulando una nuova forma di (co)scienza dalle incredibili applicazioni ?

Ripeto: In qualche modo alcune civiltà extraterrestri, che ci visitano forse da millenni e a cui forse dobbiamo la natura ancestrale della nostra umanità (anche se l'idea mi da un l'orticaria) dispongono di un'energia a noi ancora sconosciuta ?

Ah già manca il trenino... Ma forse manca ancora il manuale di guida del trenino, la patente di guida del trenino e perchè no anche il vigile urbano che faccia le multe in caso di eccesso di velocità del trenino.

Se è un kazzaro il Sig. Keshe contribuiremo sicuramente con la nostra lucidità collettiva a dimostrarne la ciarlataneria... Ma questo sarebbe sufficiente per dire che non esistono altre forme di energia ?

vuotorosso
Inviato: 23/12/2012 23:36  Aggiornato: 23/12/2012 23:36
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 7/5/2011
Da:
Inviati: 2464
 Re: Ing. Keshe: forse qualcosa c'è davvero
Citazione:
Ma per assurdo e ragionando empiricamente... In un universo di infinite possibilità nel quale esistiamo sarebbe davvero impensabile che qualcuno un bel giorno scoprisse una diversa forma di energia, postulando una nuova forma di (co)scienza dalle incredibili applicazioni ?


No, ma se dici che ce l hai, la fai vedere,diamine!
Citazione:
Ah già manca il trenino... Ma forse manca ancora il manuale di guida del trenino, la patente di guida del trenino e perchè no anche il vigile urbano che faccia le multe in caso di eccesso di velocità del trenino.

Decidetevi: o il trenino c'è e Keshe non lo fa vedere (vedi i video postati da wewin) dal vivo, o il trenino non c'è.
Se c'è e non lo fa vedere, che è il suo attuale comportamento, allora vorrei che voi no-scettici mi diceste perchè la pensate così.

ma non lo fate.

tra un po' dovrò dire anche "mah" non limitandomi agli interventi di Keshe.

Fabrizio70
Inviato: 23/12/2012 23:46  Aggiornato: 23/12/2012 23:46
Sono certo di non sapere
Iscritto: 18/5/2006
Da: Roma
Inviati: 3721
 Re: Ing. Keshe: forse qualcosa c'è davvero
Citazione:
No, avrei sinceramente preferito vedere il famoso trenino per averne la conferma effettiva energetica, della reale ridondanza sociale che implica.


Ecco perchè ti sei preso uno "sfigato gratuito" , hai speso i soldi e non sei soddisfatto , era questo il senso dello sfigato...

Citazione:
In un universo di infinite possibilità nel quale esistiamo sarebbe davvero impensabile che qualcuno un bel giorno scoprisse una diversa forma di energia, postulando una nuova forma di (co)scienza dalle incredibili applicazioni ?


Infatti il problema è che di questa energia non si è vista traccia , dov'è ?
Inoltre dimentichi un piccolo particolare , un conto è parlare di energia , un conto è parlare di nuovi principi fisici , se un domani uscisse un sistema per ricavare energia dal pensiero umano non è che la civiltà cambierebbe dal giorno alla notte , semplicemente si tratterebbe di utilizzare tale fonte di energia per applicazioni comuni , in pratica avresti un cellulare senza batteria , non la trasmissione del pensiero...

Citazione:
In qualche modo alcune civiltà extraterrestri, che ci visitano forse da millenni e a cui forse dobbiamo la natura ancestrale della nostra umanità (anche se l'idea mi da un l'orticaria) dispongono di un'energia a noi ancora sconosciuta ?


Magari il problema fosse solo quello dell'energia , dimentichi per i viaggi spaziali interstellari inerzia , tempo , sostentamento ecc.ecc. , ovvero per viaggiare serve tutta una serie di tecnologie a noi attualmente sconosciute....

Il lusso non può mai essere soddisfatto perché, essendo qualcosa di falso, non esiste per esso un contrario vero e reale in grado di soddisfarlo e assorbirlo.
Wilhelm Richard Wagner-1849
Red_Max
Inviato: 24/12/2012 10:50  Aggiornato: 24/12/2012 10:50
Mi sento vacillare
Iscritto: 22/7/2012
Da: in volo
Inviati: 975
 Re: Ing. Keshe: forse qualcosa c'è davvero
OK, lasciamo momentaneamente perdere la bottiglia di plasma-cola da 0.0XX Volts, la domanda è:

Se una persona ti dice (e non dice) le stesse cose che direbbe un truffatore, si puo' ipotizzare che sia un truffatore?

Gli intellettuali dalle mie parti lo chiamano "raccontare la storia dell'orso"

Se uno scienziato fosse in grado di sintetizzare qualunque materiale (inclusi i metalli preziosi) avrebbe bisogno di donazioni?

Mi viene in mente quel film dove un prestigiatore va da Tesla e si fa costruire una macchina per duplicare le cose, e la usa per sdoppiarsi nei suoi spettacoli, ma cavolo, non potevi duplicare all'infinito oro o diamanti e arricchirti con quelli?

L'anoressia è un "orientamento" alimentare?

Non ti piacciono i crauti? allora sei crautofobo...
E' un reato gravissimo...

Aspirare gli embrioni è indice di civiltà!!!

Io non sono un complottista...
mi interesso di leggende metropolitane...
mc
Inviato: 24/12/2012 11:24  Aggiornato: 24/12/2012 11:24
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/5/2004
Da:
Inviati: 7222
 Re: Ing. Keshe: forse qualcosa c'è davvero
Scusate qualcuno mi spiega cosa caspita vorrebbe la Fondazione da "me" (popolo non addetto ai lavori, ndr)?
Perche' questo giochetto mediatico tutto impostato sull'intangibile?

Cosa cercano:
Fiducia? Soldi? Aiuto? Lavoro (gratis)? Fede? Fottermi?

I toni sono quelli di chi ha gia' raggiunto il proprio risultato... e allora? Fai quel cazzo che devi fare e muoviti... cos'ha paura che il popolo lo ostacoli nell'attuazione di un piano per migliorare, e di molto, la qualita' e le aspettative di vita?

******************
Nel campo delle opinioni:
In teoria si puo' credere a tutti. Che e' la stessa cosa di non credere a nessuno... Il punto e' perche' tutta sta manfrina?
Qualcuno sa dirmi qual'e' il messaggio vero?

...l'unica che posso pensare e' che si tratti di una immensa cortina fumogena...

.........senza nessun arrosto..........

******************
p.s.:
non sono riuscito ancora a visionare i filmati sul sito.........

********(a proposito, il disclaimer prima di poter accedere al sito ufficiale solo io l'ho trovato ridicolo? ... mi ricorda l'ultimo spettacolo di crozza in cui ipotizzava di mettere dei cartelli "vietato rubare" in banca... )*******

........@ Massimo:
perche' dici che i filmati ti sembrano genuini?
Intuito?
Analisi facciale e posizionamento del corpo?
Analisi spettrale della voce?

Cosa?... (non sono ironico, sono molto curioso).

mc

alsecret7
Inviato: 24/12/2012 14:19  Aggiornato: 24/12/2012 14:19
Mi sento vacillare
Iscritto: 11/6/2007
Da:
Inviati: 561
 Re: Ing. Keshe: forse qualcosa c'è davvero
non so voi ma io i video non riesco a vederli?

davlak
Inviato: 24/12/2012 14:35  Aggiornato: 24/12/2012 14:35
Mi sento vacillare
Iscritto: 3/6/2006
Da:
Inviati: 678
 Re: Ing. Keshe: forse qualcosa c'è davvero
ma porca paletta
come cavolo avete fatto a visualizzare questi filmati???

«Proclamare il diritto all'uguaglianza in una società che ha bisogno di una massa di schiavi salariati vuol dire aver perso la testa» (F. Nietzsche)
Pyter
Inviato: 24/12/2012 15:00  Aggiornato: 24/12/2012 15:00
Sono certo di non sapere
Iscritto: 15/9/2006
Da: Sidonia Novordo
Inviati: 6250
 Re: Ing. Keshe: forse qualcosa c'è davvero
ma porca paletta come cavolo avete fatto a visualizzare questi filmati???

alta tecnologia.
Ti posso dire come fare.

40 euro e ti dico anche come funziona.

"Nessuno ha il diritto di fare quel che desidera, ma tutto è organizzato per il meglio." (Antico decreto reale tolemaico)
Red_Max
Inviato: 24/12/2012 15:14  Aggiornato: 24/12/2012 15:14
Mi sento vacillare
Iscritto: 22/7/2012
Da: in volo
Inviati: 975
 Re: Ing. Keshe: forse qualcosa c'è davvero
Anch'io dopo l'ultimo aggiornamento automatico non riesco più a visualizzarli, mentre qualche giorno fa li vedevo.
Penso che sia perchè nel mio subconscio non sono ancora pronto per vederli.

L'anoressia è un "orientamento" alimentare?

Non ti piacciono i crauti? allora sei crautofobo...
E' un reato gravissimo...

Aspirare gli embrioni è indice di civiltà!!!

Io non sono un complottista...
mi interesso di leggende metropolitane...
Fabrizio70
Inviato: 24/12/2012 15:31  Aggiornato: 24/12/2012 15:31
Sono certo di non sapere
Iscritto: 18/5/2006
Da: Roma
Inviati: 3721
 Re: Ing. Keshe: forse qualcosa c'è davvero
Citazione:
come cavolo avete fatto a visualizzare questi filmati???


Prima ti devi confessare , poi tre ave maria ed un paio di pater noster (ovviamente in latino )

Il lusso non può mai essere soddisfatto perché, essendo qualcosa di falso, non esiste per esso un contrario vero e reale in grado di soddisfarlo e assorbirlo.
Wilhelm Richard Wagner-1849
Lord9600XT
Inviato: 24/12/2012 16:28  Aggiornato: 24/12/2012 16:28
Mi sento vacillare
Iscritto: 13/7/2012
Da:
Inviati: 397
 Re: Ing. Keshe: forse qualcosa c'è davvero
@Wewin: sostieni che
Citazione:
E' tutto scritto li:
- la sua teoria
- i suoi brevetti
- i suoi video
- le analisi ed i commenti di chi ha cercato di capirci qualcosa....


Eh beh, se parliamo di brevetti in cui si sostiene che è necessario fare una preghierina al reattore perché funzioni o di teorie in cui sono buttati a caso termini scientifici giusto per darsi un tono (senza spiegare come sono state elaborate queste teorie, ovvero gli esperimenti che ci sono dietro) o dei video in cui viene promessa la rivoluzione culturale e tecnologica del millennio (e ancora 'un s'ha da vedere nulla) o le analisi ed i commenti di chi NON ha capito nulla... Bè, tanta roba, sì. Poi ti meravigli del fatto che ci siano tanti scettici.

Io mi meraviglio che ci sia, sulla base di niente, qualcuno che gli dia retta o un barlume di credito.



In aggiunta, non capisco perché alla fine del tuo intervento linki la pagina di Nassim Haramein. Cioè, sul suo sito ufficiale è messo in bella mostra il suo premio come miglior articolo conseguito ad una conferenza sconosciuta e il cui argomento non era la fisica. Io sono dell'idea che quel trafiletto lì sia inserito per far vedere a chi non è del settore che "è stato premiato, quindi ci sarà da fidarsi", benché quel premio lì valga come il premio di "miglior cuoca del quartiere". Qua puoi trovare una discussione sul valore di quel premio: http://forums.randi.org/showthread.php?t=195519

Inoltre, vi sono molte incongruenze nell'articolo più famoso di Haramein (quello sul protone). Ad occhio, avevo notato come il valore del raggio del protone riportato non coincidesse con quello pubblicato sul Review of Particle Physics, né con nessun altro valore trovabile in rete. Guardando qua http://azureworld.blogspot.it/2010/02/nassim-haramein-fraud-or-sage-part-2.html e qua http://azureworld.blogspot.it/2010/07/nassims-response-to-bobathon.html noto che sono state assunte altre "licenze poetiche" sui valori numerici assunti nell'articolo.

Quindi, se quei link erano messi per avvalorare le tesi di Keshe, direi che l'effetto che dovrebbero sortire a chi ha un po' di sale in zucca (e chi ha i piedi per terra) è esattamente il contrario.

infosauro
Inviato: 24/12/2012 18:33  Aggiornato: 24/12/2012 18:33
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 23/5/2008
Da: questo mondo (credo)
Inviati: 2376
 Re: Ing. Keshe: forse qualcosa c'è davvero
A proposito di energia:
http://www.gruppomg.com/news.php?newsid=33
Di questi non diciamo niente?
Lord ne sai qualcosa dell'argomento?

"It's just a ride"
William Melvin "Bill" Hicks, l'ultimo degli hippy, il primo dei complottisti (a comparire in TV).
peonia
Inviato: 24/12/2012 18:52  Aggiornato: 24/12/2012 18:52
Sono certo di non sapere
Iscritto: 26/3/2008
Da: Roma
Inviati: 6677
 Re: Ing. Keshe: forse qualcosa c'è davvero
per chi ne avesse voglia, qui il Bignami di Keshe Tecnology:

http://gradientitemporali.wordpress.com/keshe-foundation/

...Non temete nuotare contro il torrente. E' di un'anima sordida pensare come il volgo, solo perche' il volgo e' in maggioranza... (Giordano Bruno)
Lord9600XT
Inviato: 24/12/2012 19:11  Aggiornato: 24/12/2012 19:11
Mi sento vacillare
Iscritto: 13/7/2012
Da:
Inviati: 397
 Re: Ing. Keshe: forse qualcosa c'è davvero
@infosauro: sinceramente non so nulla circa la produzione di energia da biomasse. Tuttavia, da profano mi sembra di capire che negli ultimi anni si sta puntando molto sulle biomasse, grazie anche grosse scoperte e invenzioni in merito. Leggevo che il gruppo MG, per rimanere in tema col tuo link, ha iniziato a interessarsi alle biomasse dopo aver scoperto come produrre energia dalla canna da zucchero!

Detto questo, personalmente trovo molto interessanti accordi che mirano a intensificare la ricerca e la produzione in questo settore.

E di certo, sono azioni e scoperte concrete, a differenza di un certo iraniano di nostra conoscenza.

Ecco: se anziché inseguire la chimera dell'energia gratuita e illimitata certi sforzi mentali, tecnologici e economici venissero indirizzati su progetti più concreti (vedi: biomasse)... Purtroppo le biomasse non se le insula nessuno, mentre sparare cazzate con paroloni scientifici come energia oscura e antigravità fa audience.

Lord9600XT
Inviato: 24/12/2012 19:19  Aggiornato: 24/12/2012 19:19
Mi sento vacillare
Iscritto: 13/7/2012
Da:
Inviati: 397
 Re: Ing. Keshe: forse qualcosa c'è davvero
@peonia: oddio, ancora quel link???

Mi chiedo, che apparato scientifico ha usato Keshe per affermare tutto ciò? Da quanti TeV era l'acceleratore da lui usato? Perché dice che l'antimateria è praticamente tutt'altra cosa rispetto alle odierne teorie ed evidenze sperimentali (fanculo teorema CPT)?

In alternativa, che s'è fumato Keshe? Roba potente... Perché siamo ai livelli delle farneticazioni di dino.

Redazione
Inviato: 24/12/2012 19:24  Aggiornato: 24/12/2012 19:24
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: Ing. Keshe: forse qualcosa c'è davvero
MC: "perche' dici che i filmati ti sembrano genuini? Intuito?"

No, esperienza.

Come ho detto nell'articolo, è un discorso molto lungo, perché bisognerebbe conoscere le varie tecniche di recitazione esistenti al mondo (che sono sostanzialmente tre). Nessuna di queste tecniche, applicata ai casi in questione, permetterebbe di ottenere un risultato così realistico come quello che si vede nei filmati.

Bisognerebbe analizzare con cura le interazioni fra l'intervistatore ed intervistato - quasi come alla moviola - e da quelle ti rendi conto che le risposte/reazioni dei pazienti non possono essere state preparate in anticipo.

Magari farò un piccolo articolo sulle tecniche di recitazione, forse può risultare interessante.

Wewin
Inviato: 24/12/2012 21:13  Aggiornato: 24/12/2012 21:16
Ho qualche dubbio
Iscritto: 30/12/2011
Da: Cologne, Germany
Inviati: 62
 Re: Ing. Keshe: forse qualcosa c'è davvero
Per coloro che hanno la voglia di leggere ed approfondire.

Cerchiamo di utilizzare assieme un po' di logica. Vi propongo la mia. Spero di ricevere commenti propositivi e non sarcasmo (di cui non si sente davvero il bisogno).

Consideriamo due ipotesi di base.
Ipotesi 1: Keshe dice il falso.
Ipotesi 2: Keshe dice il vero.

Partiamo dall'ipotesi 1 e cerchiamo di individuare le ragioni di determinati comportamenti.

La motivazione principe delle sue azioni sarebbe l'ovvio desiderio di far soldi attraverso la vendita dei libri, la partecipazione alle conferenze e l'anticipo versato per i reattori.
Ha infatti già intascato circa 5 milioni di euro con la prenotazione dei reattori (10000 unita' x 500 Euro di caparra).
Li doveva consegnare a Dicembre. Ha ora rimandato a Febbraio con la scusa della mancata autorizzazione dell'autorità belga per la sicurezza atomica.
Leggendo il suo brevetto, si menziona diverse volte l'utilizzo di materiali e gas nobili radioattivi.
Ho verificato personalmente, e l'autorità belga ha confermato la mancata autorizzazione, ma ho già spiegato nell'altra discussione che questo può non voler dir nulla. Perché chiunque otterrebbe un rifiuto se non fornisse sufficienti informazioni circa il rispetto delle normative vigenti quando si maneggiano materiali radioattivi. Anzi questa sarebbe la prova che Keshe ha volutamente non rispettato queste normative che sono pubbliche e quindi facilmente consultabili.
Rimane da comprendere come farà ad evitare le denunce per truffa da qui a Febbraio da parte di coloro che non chiederanno la caparra indietro ed a cui non verrà consegnato un bel nulla o addirittura un sistema non funzionante. Infatti lui si e' detto disponibile a restituire i 500 Euro a coloro che ne facessero richiesta, non volendo aspettare fino a Febbraio.
A questo punto si può pensare che Keshe possa sparire entro quella data, facendo credere che sia stato "eliminato" da chi ha interesse a mantenere lo status quo. Il coinvolgimento delle ambasciate sarebbe infatti servito ad avvalorare questa futura uscita di scena.
I video delle guarigioni sono si veri, ma sono solo l'effetto combinato dell'utilizzo di acqua "strutturata" (tecnica di medicina alternativa già in uso) e dell'effetto placebo. I video mostrati sono relativi solo a quelle persone in cui questo effetto combinato e' stato efficace.
Va detto che il luogo in cui si andrebbe a nascondere, dovrebbe essere per forza di cose abbastanza sicuro da non farsi beccare dall'interpol, che verrebbe quasi certamente chiamata in causa per via delle denunce presentate in diverse parti del mondo. L'Iran potrebbe essere una scelta, vista la nazionalità di Keshe.

Ora passiamo alla ipotesi 2.

Per quale motivo Keshe non consegnerebbe i disegni costruttivi a tutti, pubblicandoli su internet cosi come ha fatto con i brevetti, i libri ed i video (con informazioni frammentarie e forse non complete - una specie di puzzle con forse pezzi mancanti)?
Poiché stiamo ipotizzando che dica la verità, dobbiamo trovare una ragione sufficientemente valida in tale contesto. Anche con una buona dose di creativita'...
Guardando i suoi video, si capisce chiaramente che questa tecnologia può essere utilizzata anche per distruggere. Con una potenza mai vista prima. Molto superiore ad una bomba atomica, perché la materia verrebbe completamente disintegrata.
A questo punto consegnare la tecnologia direttamente nelle mani della gente comune non sarebbe una buona idea. Sarebbe come consegnare ad un gruppo di persone coltelli molto affilati e dalla lunga lama come dono per il taglio della carne, giusto per dirne una. Solo che tra queste persone ci sarebbero diversi adolescenti cresciuti in famiglie di genitori molto violenti. Cosa pensate potrebbe accadere?
Inoltre l'introduzione troppo repentina della tecnologia nei vari ambiti di applicazione potrebbe portare sconvolgimenti non da poco (si pensi all'energia ed ai trasporti).

Quindi Keshe per forza di cose dovrebbe passare attraverso un rilascio controllato e graduale della tecnologia.
Un rilascio controllato e graduale potrebbe avvenire solo attraverso le istituzioni pubbliche di ogni nazione che con il necessario controllo delle forze di polizia e/o militari, potrebbero prevenire l'eventuale abuso da parte di malintenzionati ed organizzare un introduzione ordinata.

Ora tutti sappiamo, e lo sa anche Keshe, che la maggior parte dei governanti sono marionette di poteri occulti. Quindi il rischio potrebbe essere che questa tecnologia verrebbe nuovamente utilizzata per accrescere il potere e le ricchezze dei soliti noti.
Infatti le critiche in tal senso sono state centinaia sul forum della fondazione Keshe. A queste lui ha risposto in maniera molto semplice. Ha fatto capire che e' compito e responsabilità dei cittadini di ogni nazione far pulizia nelle proprie istituzioni pubbliche. Lui e’ un semplice scienziato e non ci può fare proprio nulla.**

Nel rilascio alle ambasciate di diversi paesi del mondo c'e' un dettaglio di non poco conto. Infatti non solo le grandi potenze, ma moltissime nazioni, oggi poverissime, possiederebbero la stessa tecnologia e quindi lo stesso potere "contrattuale" ai tavoli internazionali. Questo e' qualcosa che Keshe ha sempre sottolineato nel forum, e darebbe una diversa luce agli interessi in gioco.

Ora cerchiamo di capire un altro comportamento poco chiaro di Keshe. Perché non mostra una stupefacente e rivelante applicazione della sua tecnologia in pubblico? Ricordo che ci stiamo muovendo nell'ipotesi che sia tutto vero. Dobbiamo quindi cercare una ragione plausibile.
Ma c'e' prima un’altra domanda fondamentale da farsi. Ma se questa tecnologia e' cosi rivoluzionaria da sconquassare tutti gli equilibri esistenti, i poteri occulti che governano il mondo cosa fanno? Stanno a guardare?
Poiché siamo nell'ipotesi che lui dica il vero, dobbiamo credere alla storia che ha raccontato circa la sua incarcerazione di quattro giorni, senza nessuna ragione apparente, in Canada dove era atterrato per uno scalo per recarsi poi in Messico (credo) dove doveva assistere ad una conferenza.
Keshe racconta che in quei quattro giorni i funzionari canadesi che lo hanno interrogato e minacciato intimandogli di non raccontare l'accaduto a nessuno. Inoltre Keshe racconta che gli hanno sequestrato la sua 24 ore contenete diversa documentazione confidenziale oltre al suo laptop.
Dopo 4 giorni lui racconta di essere stato rilasciato per disposizione diretta del primo ministro canadese.
Ora, se ciò e' vero, bisogna chiedersi come mai lo abbiano rilasciato? Sarebbe stata una buona occasione per farlo sparire e mantenere lo status quo.
Ora a questo punto, lo ripeto fino alla nausea, gli stiamo credendo, l'unica cosa che mi viene in mente e' che lui abbia barattato qualcosa o addirittura si sia posto in una posizione di forza.
O entrambe.
Potrei ipotizzare che lui abbia minacciato, se non rilasciato, di far divulgare dai suoi collaboratori i pezzi finali del “puzzle” che non erano presenti nei brevetti e nei libri già pubblicati. In modo da mettere nella mani di tutti la tecnologia a scapito di coloro che hanno interesse a che ciò non accada, o comunque che la vogliono tutta per se. A questo punto il governo canadese, e forse anche quello americano, avranno pensato bene di rilasciarlo e di tenerlo d'occhio attraverso i servizi segreti per carpire tutti gli sviluppi della tecnologia a cui Keshe sta lavorando di modo da ottenere un vantaggio sugli altri paesi (ammesso che gli americani non abbiano già questo tipo di tecnologia – o forse solo in parte). Keshe infatti fa spesso riferimento al fatto che loro della fondazione sono costantemente monitorati, e spesso incontra funzionari governativi che gli fanno pressioni di vario tipo.
Si potrebbe anche pensare ad un braccio di ferro tra diversi servizi segreti mondiali, inclusi Cina e Russia. Insomma se dobbiamo essere creativi per giustificare l’ipotesi 2, non ci fermiamo di fronte a nulla. Stiamo pur sempre parlando di una tecnologia che andrebbe al di la di qualunque più rosea immaginazione e che potrebbe sconvolgere significativamente gli equilibri geopolitici del pianeta.
Ritornando adesso alla domanda del perché non mostra in pubblico le sue scoperte, si potrebbe ipotizzare che non lo faccia, perché avrebbe paura di essere fatto fuori definitivamente. Insomma sarebbe davvero troppo per chi ha interesse al controllo del pianeta attraverso la chimera della scarsità di risorse.
Questo inoltre potrebbe scatenare un tale interesse nella popolazione da sommergere Keshe di visite di cittadini comuni, malati, richieste d'aiuto varie, richieste/minacce di criminalità organizzata e cosi via, cosa che lo costringerebbe a richiedere la protezione delle forze di polizia, ricadendo quindi sotto il controllo di funzionari governativi che potrebbero semplicemente licenziare l'episodio come una truffa o un illusione ottica o via dicendo, obbligandolo a confermare tale versione in cambio di protezione.
Quindi la sua scelta di distribuire le informazioni a “tappe” ed in maniera molto frammentaria, potrebbe essere vista come una strategia che gli permetterebbe di divulgare questa rivoluzionaria conoscenza senza eccessive forzature, di modo da permettere ad ogni persona o gruppo di persone di arrivare alla soluzione dell'”enigma” indipendentemente ed in diverse parti del mondo. La soluzione open source cui qualcuno accennava. Questo sembrerebbe confermato anche dai continui interventi chiarificatori dello stesso Keshe nel forum della fondazione dove si sono formati gruppi di studio per la realizzazione del reattore.

Non saprei aggiungere altro a questa ipotesi, e mi rendo conto che lo sforzo “creativo” e’ stato alquanto notevole. Ma notevoli sarebbero anche gli sviluppi a cui si andrebbe incontro se tutto questo fosse vero...per davvero!




Questo il mio contributo. In attesa delle vostre opinioni, auguro a tutti un Felice Natale.

Saluti


**
Piccola nota personale: le prossime elezioni, la novità del movimento 5 Stelle (accusato ridicolmente di essere un movimento di facciata per il NWO) e la probabile alta percentuale di astenuti che potrebbero, se si recassero al seggio, spazzare via dal parlamento i soliti noti, vi suggeriscono qualcosa? Come fanno i poteri occulti a perpetrare i loro piani? Io credo principalmente attraverso il controllo delle istituzioni pubbliche. Solo un idiota potrebbe pensare che le persone che sarebbero elette con il Movimento 5 Stelle nelle istituzioni pubbliche farebbero, nel breve periodo di 5 anni di legislatura, peggio o non meglio di coloro che ci hanno governato fino ad oggi. Questi non solo hanno dato un lurido esempio di moralita' da imitare oramai diffuso in tutto il paese ma hanno anche svenduto le nostre piu’ importanti risorse agli Stati Uniti ed all’Inghilterra prima ed alla Germania ed alla Francia poi; e dire che c'e' chi pensa che la cosa si risolva non andando a votare ma solo con la “crescita” spirituale e di consapevolezza. Che e’ senz'altro necessaria, ma richiedi molto più tempo di una legislatura di 5 anni e nel frattempo qui la gente ci muore davanti agli occhi. Quindi di chi e' la prima responsabilità'? Dei poteri occulti o di coloro che il potere glielo hanno concesso? E Keshe come potrebbe mai risolvere una situazione del genere? Donando un bel generatore a tutti? E dove starebbe la crescita di consapevolezza di cui tutti parlano?

The true sign of intelligence is not knowledge but imagination.
Red_Max
Inviato: 24/12/2012 22:17  Aggiornato: 24/12/2012 22:17
Mi sento vacillare
Iscritto: 22/7/2012
Da: in volo
Inviati: 975
 Re: Ing. Keshe: forse qualcosa c'è davvero
Citazione:
e dire che c'e' chi pensa che la cosa si risolva non andando a votare ma solo con la “crescita” spirituale e di consapevolezza. Che e’ senz'altro necessaria, ma richiedi molto più tempo di una legislatura di 5 anni e nel frattempo qui la gente ci muore davanti agli occhi


Su questo sono pienamente d'accordo, nel senso che è pur vero che i singoli individui possono fare molto, ma alcune cose molto importanti le devono fare quelli che governano.
Purtroppo quella della consapevolezza applicata ai massimi sistemi è una wakkata new age molto pericolosa e molto diffusa

Tornando al nostro ingegner Ke$he, per quanto mi riguarda preferisco non ragionare per ipotesi, ma aspettare fatti concreti.

L'anoressia è un "orientamento" alimentare?

Non ti piacciono i crauti? allora sei crautofobo...
E' un reato gravissimo...

Aspirare gli embrioni è indice di civiltà!!!

Io non sono un complottista...
mi interesso di leggende metropolitane...
invisibile
Inviato: 24/12/2012 22:41  Aggiornato: 24/12/2012 22:43
Sono certo di non sapere
Iscritto: 11/12/2012
Da: Sabina
Inviati: 7912
 Re: Ing. Keshe: forse qualcosa c'è davvero
@Wewin
Comprendo che prima non mi hai risposto (sommerso dai commenti) ma forse ora può essere utile a molti, come arricchimento.

Le bugie dette da Keshe (che hai citato), in cosa consistono e in che modo le puoi inserire nelle tue due ipotesi?
Auguri anche a te.

L'utile delle cose é in quello che non c'é
Chuang Tzu
fefochip
Inviato: 24/12/2012 22:56  Aggiornato: 24/12/2012 23:06
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/11/2005
Da: roma
Inviati: 7005
 Re: Ing. Keshe: forse qualcosa c'è davvero
@ wewin

mi sta bene facciamo delle ipotesi "creative" , però devi essere disposto a seguire delle logiche altrimenti delle ipotesi senza logica rimane solo la creatività .

prima obiezione:
Citazione:
Lui e’ un semplice scienziato e non ci può fare proprio nulla

a mio avviso questo è un asserzione che non si può piu fare in special modo su un individuo che afferma quello che dice keshe (praticamente uno scovolgimento completo dell'umanità ... energia, trasporti ,salute ,alimentazione,ecc)

in pratica la frase che dici è come per dire che lui non si interessa di politica .
questo è implicitamente FALSO nel momento in cui le sue azioni cambierebbero profondamento il tessuto sociale stravolgendolo completamente ,quindi è assolutamente improponibile dire "io do questo al mondo poi sono cazzi suoi".
nel momento che regali una tecnologia sconvolgente te ne assumi le responsabilità di quello che fai .
puoi dire a chi inventa il post-it che non ha responsabilità politiche ma finisce li .

detto questo ti vorrei spiegare come un suo ragionamento/comportamento è contraddittorio.
kesche dice che :
Citazione:
Ha fatto capire che e' compito e responsabilità dei cittadini di ogni nazione far pulizia nelle proprie istituzioni pubbliche.

questo è vero ma nel momento in cui regala alle istituzioni e ai governi tali tecnologie fornendogli ancora piu potere di quello con cui già attualmente tengono in scacco i popoli vorrei capire come faremmo noi poveracci che già abbiamo problemi cosi, a fare qualcosa contro un ufo usato per reprimere delle eventuali sommosse volte a scalzare un governo o una elitè che non se ne vuole andare.
è un idea contraddittoria tanto che in pratica lo dici anche tu
Citazione:
Ora tutti sappiamo, e lo sa anche Keshe, che la maggior parte dei governanti sono marionette di poteri occulti. Quindi il rischio potrebbe essere che questa tecnologia verrebbe nuovamente utilizzata per accrescere il potere e le ricchezze dei soliti noti.

e come evitare tutto questo ?
consegnando al popolo tale tecnologia e non certo ai governi( il che vuol dire poi non solo a loro perche se la consegni a TUTTI VUOL DIRE GOVERNO + POPOLO MA SE LA CONSEGNI SOLO AL GOVERNO IL POPOLO PUO' POTENZIALMENTE RIMANERNE SPROVVISTO)
Citazione:
Ma c'e' prima un’altra domanda fondamentale da farsi. Ma se questa tecnologia e' cosi rivoluzionaria da sconquassare tutti gli equilibri esistenti, i poteri occulti che governano il mondo cosa fanno? Stanno a guardare?

giustissima domanda.
mi pare chiaro che per molto, ma molto, ma molto meno ,gente è sparita sciolta nell'acido o dentro a un pilastro di una nuova costruzione.
quindi la domanda a mio avviso è la seguente :
o i poteri occulti lo vogliono vivo o lo vogliono morto.
se lo vogliono vivo c'è da sospettare fondatamente che in realtà gli fa comodo e se gli fa comodo specularmente fa scomodo ai popoli e se è vero questo vuol dire che in realtà keshe sta mentendo sull'aspetto sociale di donare a tutti e un mondo diverso e piu giusto ecc.
se lo vogliono morto c'è da chiedersi come mai non ci riescono .
a mio avviso solo un immenso deterrente può evitare questo epilogo.
quale può essere questo deterrente ?
boh ....che keshe in realtà è un alieno che ha il dito sul bottone rosso tutto il tempo ?da umano non so siceramente pensare cosa mai può funzionare da deterrente con le elitè che hanno avuto il potere di mettere a segno un 11 settembre (tanto per capirci).

in questo contesto la sua incarcerazione di quattro giorni e successiva scarcerazione è in realtà il fatto piu inspiegabile,al contrario spiegabile molto piu facilmente nell'ipotesi 1 (è un cazzaro e non fa male a nessuno tranne a 4 fregnoni buttiamolo fuori a meno che di non aver capito una sega di quello che dice ma a quel punto lo fai fuori lo stesso se hai anche solo un dubbio)

Citazione:
Si potrebbe anche pensare ad un braccio di ferro tra diversi servizi segreti mondiali, inclusi Cina e Russia.
forse questa è un ipotesi piu percorribile ma da sviluppare.

Citazione:
Ritornando adesso alla domanda del perché non mostra in pubblico le sue scoperte, si potrebbe ipotizzare che non lo faccia, perché avrebbe paura di essere fatto fuori definitivamente.

no in realtà questo è a mio avviso l'eventualità piu remota.
solo una completa divulgazione lo metterebbe al sicuro.
se tale tecnologia fosse di dominio pubblico avrebbe poco senso (se non controproducente) farlo secco.

Citazione:
Quindi la sua scelta di distribuire le informazioni a “tappe” ed in maniera molto frammentaria, potrebbe essere vista come una strategia che gli permetterebbe di divulgare questa rivoluzionaria conoscenza senza eccessive forzature

vero ma sempre nell'ottica di diffondere a tutti perche solo ai governi siamo da capo a dodici.
o la imboscano per sempre o la usano contro i popoli come i governi fanno con la polizia e qualunque altra tecnologia per continuare a dominare.

io continuo a vedere troppi punti oscuri e contraddittori nell'ipotesi 2 visto che poi l'ipotesi 1 mette praticamente tutte le palle in buca tranne queste testimonianze di cui però io sinceramente tutta questa sicurezza non ho e comunque torno a ripetere che mi pare veramente poca cosa vista nell'ottica dell'immensità delle cose proposte da keshe


p.s.
io nel frattempo ho realizzato la cazzo di bottiglietta con gli elettrodi e mi manca la soda caustica per finire l'esperimento , anche se non so sinceramente che pensare anche se funzionasse.
comunque non mi accusare di non fare un cazzo e volere la pappa pronta perchè chiedere a qualcuno di rompere le palle ai propri governi per una cosa che appare una minchiata colossale senza uno straccio di dimostrazione pubblica è veramente troppo.solo dopo una dimostrazione pubblica allora uno si muove e fa qualcosa ma prima non ho capito perche dovrei imbarcarmi in questa impresa.
e questo riporta tutto a una domanda fondamentale ,tu perche gli hai dato 500 euro per il generatore ? basandoti su cosa di concreto ? l'intuizione femminile di peonia?

più che "scoprirla" la verità si "capisce", inutile quindi insistere piu di tanto
littleflwr
Inviato: 24/12/2012 23:31  Aggiornato: 24/12/2012 23:31
So tutto
Iscritto: 24/12/2012
Da:
Inviati: 1
 Re: Ing. Keshe: forse qualcosa c'è davvero
Se la tecnologia di Keshe fosse convenzionale e cioè si basasse su quello che conosciamo e su quello che riportano i libri di fisica, tutte le obbiezioni che sono state poste qui e in altri luoghi, ci starebbero perfettamente. Ma se supponiamo che Keshe stia dicendo la verità e pertanto abbia in mano una tecnologia che non ha niente a che vedere con tutto quello che si è visto fino ad ora, i presupposti cambiano. A chi si dovrebbe rivolgere per presentare questa tecnologia ? Le persone sono abituate a difendere le proprie posizioni e le "priorità acquisite" . E' pertanto impensabile di trovare una forma di collaborazione da parte del mondo accademico che dovrebbe per prima cosa accettare il proprio fallimento e la propria inadeguatezza.
E' impensabile che possa trovare un'immediato sostegno da parte degli stati e dai poteri forti. Il grosso delle entrate degli stati deriva dalla tassazione delle fonti energetiche. Le grosse lobby economiche non hanno nessun interesse a che una tecnologia del genere prenda piede in velocità perchè questo vorrebbe dire che tutti gli investimenti e i soldi che loro hanno su certa attività si trasformerebbe in tempo zero in carta straccia. Le superpotenze perderebbero in tempo zero la loro capacità di manipolare il mondo. Si stà parlando di controllo del mondo non di noccioline.
Quindi nessuno di noi puo' immaginare quale sia la giusta tecnica o tattica da utilizzare per rendere pubblica una tale tecnologia e quali siano le pressioni psicologiche e le difficoltà tecniche da affrontare . Voglio dire che nessuno di noi avrebbe una giusta risposta su come fare a divulgare un'eventuale tecnologia di questo tipo che potrebbe stravolgere il mondo come lo conosciamo.

Al2012
Inviato: 25/12/2012 2:05  Aggiornato: 25/12/2012 2:05
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 25/10/2005
Da:
Inviati: 2158
 Re: Ing. Keshe: forse qualcosa c'è davvero
@ Lord9600XT



Non me lo sarei mai aspettato che la “James Randi Educational Foundation” fosse critica nei confronti di Nassim Haramein !!!

Incredibile !!! … questa notizia mi ha messo in crisi ….


“Capire … significa trasformare quello che è"
matteog
Inviato: 25/12/2012 2:14  Aggiornato: 25/12/2012 2:14
Mi sento vacillare
Iscritto: 8/9/2009
Da: Roma
Inviati: 966
 Re: Ing. Keshe: forse qualcosa c'è davvero
@FedeV

grazie ora mi informerò su Dino

@MauroC

i droni hanno un sistema informatico, non invulnerabile, semplicemente una spiegazione e che li abbiano semplicemente hackerati per mezzo di sistemi russi, avevo letto da qualche parte. Nessuna tecnologia fantascientifica.

@Massimo

mi sembra di capire che quindi tu nel giudicare se un filmato è vero o no sei infallibile? quando utilizzi il termine "impossibile" dai questa idea

Rimango dell'idea che Keshe deve far vedere la tecnologia che usa in uso, altrimenti si va avanti per fede che non è Scienza

Buon Natale a tutti
Matteo

"Cercare il complotto è sano, trovarlo dappertutto è follia." M. Galante
matteog
Inviato: 25/12/2012 2:24  Aggiornato: 25/12/2012 2:24
Mi sento vacillare
Iscritto: 8/9/2009
Da: Roma
Inviati: 966
 Re: Ing. Keshe: forse qualcosa c'è davvero
@Massimo

Citazione:
Magari farò un piccolo articolo sulle tecniche di recitazione, forse può risultare interessante.


Sono molto interessato.

Citazione:
Bisognerebbe analizzare con cura le interazioni fra l'intervistatore ed intervistato - quasi come alla moviola - e da quelle ti rendi conto che le risposte/reazioni dei pazienti non possono essere state preparate in anticipo.


Dato che tutti possono dall'analisi accorgersi che sono genuine, deduco che parli di oggettività.

Rimango dell'idea che solo la statistica ci può dare un dato oggettivo.

Comunque sarei molto interessato ad una disamina alla moviola di uno di questi filmati, secondo me sarebbe molto educativo per molti e pertinente con tutti i tuoi lavori.

Buon Natale
Matteo

"Cercare il complotto è sano, trovarlo dappertutto è follia." M. Galante
Fabrizio70
Inviato: 25/12/2012 9:21  Aggiornato: 25/12/2012 9:21
Sono certo di non sapere
Iscritto: 18/5/2006
Da: Roma
Inviati: 3721
 Re: Ing. Keshe: forse qualcosa c'è davvero
Citazione:
Quindi Keshe per forza di cose dovrebbe passare attraverso un rilascio controllato e graduale della tecnologia. Un rilascio controllato e graduale potrebbe avvenire solo attraverso le istituzioni pubbliche di ogni nazione che con il necessario controllo delle forze di polizia e/o militari, potrebbero prevenire l'eventuale abuso da parte di malintenzionati ed organizzare un introduzione ordinata.


Quindi per questo mette in vendita i suoi reattori su internet , sia mai che qualche mafioso possa comprarlo...


Citazione:
Keshe racconta che in quei quattro giorni i funzionari canadesi che lo hanno interrogato e minacciato intimandogli di non raccontare l'accaduto a nessuno. Inoltre Keshe racconta che gli hanno sequestrato la sua 24 ore contenete diversa documentazione confidenziale oltre al suo laptop. Dopo 4 giorni lui racconta di essere stato rilasciato per disposizione diretta del primo ministro canadese.


Questa faccenda si basa solo su sue dichiarazioni?
Quello che mi sembra strano è che lui ha preso questo episodio per giustificare l'accompagno della sua famiglia ogni volta che si sposta , cioè utilizza i suoi familiari come scudo?
Oltretutto la sicurezza è nello stare in posti diversi , questa persona ragiona al contrario...

Citazione:
Quindi la sua scelta di distribuire le informazioni a “tappe” ed in maniera molto frammentaria, potrebbe essere vista come una strategia che gli permetterebbe di divulgare questa rivoluzionaria conoscenza senza eccessive forzature, di modo da permettere ad ogni persona o gruppo di persone di arrivare alla soluzione dell'”enigma” indipendentemente ed in diverse parti del mondo.


Scusa ma dove vedi queste tappe?
Se voglio insegnare a qualcuno a leggere parto dall'alfabeto , non gli piazzo davanti "Guerra e Pace" di Tolstoj con le sue 1264 pagine e gli dico ora leggi....

Il lusso non può mai essere soddisfatto perché, essendo qualcosa di falso, non esiste per esso un contrario vero e reale in grado di soddisfarlo e assorbirlo.
Wilhelm Richard Wagner-1849
Fabrizio70
Inviato: 25/12/2012 9:24  Aggiornato: 25/12/2012 9:24
Sono certo di non sapere
Iscritto: 18/5/2006
Da: Roma
Inviati: 3721
 Re: Ing. Keshe: forse qualcosa c'è davvero
Citazione:
Magari farò un piccolo articolo sulle tecniche di recitazione, forse può risultare interessante.


Servirebbe molto un articolo del genere , resto in felice attesa.....

Il lusso non può mai essere soddisfatto perché, essendo qualcosa di falso, non esiste per esso un contrario vero e reale in grado di soddisfarlo e assorbirlo.
Wilhelm Richard Wagner-1849
Lord9600XT
Inviato: 25/12/2012 12:38  Aggiornato: 25/12/2012 12:38
Mi sento vacillare
Iscritto: 13/7/2012
Da:
Inviati: 397
 Re: Ing. Keshe: forse qualcosa c'è davvero
@Al2012: se ricordi, anch'io ti avevo dichiarato i miei dubbi circa quel premio. Per quanto non ti piaccia il sito da cui ho prelevato il link, noterai che è stata fatta un'indagine per verificare l'"importanza" della conferenza in cui Haramein ha ricevuto quel premio che spiattella nella sua homepage.

Fa piacere ricevere un riconoscimento del proprio lavoro, non lo metto in dubbio, però eviterei di scrivere nella homepage che l'articolo di Haramein sul protone di Schwarzchild ha vinto un premio al CASYS del 2009 quando il premio non vale nulla (da un punto di vista scientifico).

Tra l'altro, affermare che il lavoro ha ottenuto un "peer review" è falso (eppure è indicato nel sito: come mai?). Cliccando su "peer reviewed" vieni reindirizzato sul sito della AIP (American Institute of Physics) in cui viene mostrato che l'articolo è stato pubblicato su "COMPUTING ANTICIPATORY SYSTEMS: CASYS '09: Ninth International Conference on Computing Anticipatory Systems", facente parte della collana "AIP Conference Proceedings". Peccato che ciò non vuol dire né che l'articolo ha ricevuto una revisione da altri scienziati (al di fuori di quelli della conferenza) né che l'articolo sia stato pubblicato nel senso comune del termine. Infatti, la AIP ha semplicemente pubblicato un libro in cui sono raccolti tutti gli articoli della conferenza, come normalmente accade per ogni conferenza. Ciò è totalmente diverso da essere accettato da una rivista e pubblicato ed ottenere una review seria.

La domanda è: perché nel sito è riportato quel trafiletto (tra l'altro, in homepage, in bella vista) che non è nient'altro che uno specchietto per le allodole?

Inoltre, cosa molto interessante: perché il "The Resonance Project" sembra maledettamente simile nei modi di fare alla "Keshe Foundation"? Progetti di rinnovamento e teorie unificanti, conferenze a pagamento, fondatori del movimento che si presentano più come santoni che come scienziati...

Redazione
Inviato: 25/12/2012 17:49  Aggiornato: 25/12/2012 17:49
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: Ing. Keshe: forse qualcosa c'è davvero
AL2012: la "James Randi Educational Foundation” è il CICAP americano.

***

Matteog: "mi sembra di capire che quindi tu nel giudicare se un filmato è vero o no sei infallibile?"

Ti risponderò con l'articolo che sto preparando.

Matkshonov
Inviato: 25/12/2012 20:40  Aggiornato: 25/12/2012 20:46
Ho qualche dubbio
Iscritto: 29/11/2010
Da: Cesso
Inviati: 278
 Re: Ing. Keshe: forse qualcosa c'è davvero
Keshe fanfarone o no di certo ha fatto scrivere un sacco di gente, complimenti.

@ Viper & Fefo & altri, invece i complimenti glieli faccio xchè m'han fatto scompiscià dalle risate, così mo vi beccate questa ............


In cantina ho ritrovato la mia vecchia bicicletta, e mi sono accorto che è in tecnologia Keshe.... o quasi..... ha le ruote ovali, non si muove pregando però fa bestemmiare se si prova a pedalare, a qualcuno interessa? gliela regalo basta che se la venga a prendere.....




@ Massimo.... mi auguro che il tuo intuito funzioni, che il mio sembra andato totalmente a ramengo, alla faccia della nuova era......

Per cortesia, dite ai bambini che testa di parallelepipedo vuoto non è il suo nome (ecchè diamine, mica pesa 500.000 tonnellate),lui si chiama alberto angela
Red_Max
Inviato: 25/12/2012 20:41  Aggiornato: 25/12/2012 20:41
Mi sento vacillare
Iscritto: 22/7/2012
Da: in volo
Inviati: 975
 Re: Ing. Keshe: forse qualcosa c'è davvero
@ fefochip
già che ci sei prova a fare l'esperimento senza mettere nulla nella bottiglia...
probabilmente funziona uguale o anche meglio, l'importante che gli elettrodi siano di due metalli diversi.
Come già detto sia da me che anche da un'altro utente, anche se si verifica quello che si vede nel filmato, e il tester segna qualcosa, prova a collegarci la più microscopica lampadina che trovi e vedi un po' se si accende...
... stando però attento a non ritrovarti a viaggiare nello spazio-tempo a causa del "plasma"
e comunque potrebbe essere benissimo una comune reazione chimica come avviene nelle batterie...

L'anoressia è un "orientamento" alimentare?

Non ti piacciono i crauti? allora sei crautofobo...
E' un reato gravissimo...

Aspirare gli embrioni è indice di civiltà!!!

Io non sono un complottista...
mi interesso di leggende metropolitane...
Wewin
Inviato: 25/12/2012 20:48  Aggiornato: 25/12/2012 20:48
Ho qualche dubbio
Iscritto: 30/12/2011
Da: Cologne, Germany
Inviati: 62
 Re: Ing. Keshe: forse qualcosa c'è davvero
@Lord9600XT
Citazione:
o le analisi ed i commenti di chi NON ha capito nulla...

Se fai questa affermazione, significa che tu sei in grado di discernere tra chi ha capito e chi no?

Citazione:
In aggiunta, non capisco perché alla fine del tuo intervento linki la pagina di Nassim Haramein.

Perché forse ci sono attinenze con la teoria di Keshe?

Citazione:
Inoltre, vi sono molte incongruenze nell'articolo più famoso di Haramein (quello sul protone). Ad occhio, avevo notato come il valore del raggio del protone riportato non coincidesse con quello pubblicato sul Review of Particle Physics, né con nessun altro valore trovabile in rete. Guardando qua http://azureworld.blogspot.it/2010/02/nassim-haramein-fraud-or-sage-part-2.html e qua http://azureworld.blogspot.it/2010/07/nassims-response-to-bobathon.html noto che sono state assunte altre "licenze poetiche" sui valori numerici assunti nell'articolo.

Le incongruenze che indichi squalificano completamente il lavoro di Haramein? Sulla base di cosa lo sostieni?

Citazione:
Quindi, se quei link erano messi per avvalorare le tesi di Keshe,


I link erano stati indicati per approfondire possibili ipotesi come avevo chiaramente evidenziato.
Citazione:
Lascio ai molti volenterosi qualche link di "ipotesi" per approfondire


Citazione:
direi che l'effetto che dovrebbero sortire a chi ha un po' di sale in zucca (e chi ha i piedi per terra) è esattamente il contrario.

La solita arroganza di chi e' troppo pieno del suo ego...
Hai ragione tu....hai pisciato più lontano...bravo...


@fefochip
Citazione:
Citazione: Lui e’ un semplice scienziato e non ci può fare proprio nulla a mio avviso questo è un asserzione che non si può piu fare in special modo su un individuo che afferma quello che dice keshe (praticamente uno scovolgimento completo dell'umanità ... energia, trasporti ,salute ,alimentazione,ecc) in pratica la frase che dici è come per dire che lui non si interessa di politica . questo è implicitamente FALSO nel momento in cui le sue azioni cambierebbero profondamento il tessuto sociale stravolgendolo completamente ,quindi è assolutamente improponibile dire "io do questo al mondo poi sono cazzi suoi". nel momento che regali una tecnologia sconvolgente te ne assumi le responsabilità di quello che fai .

Effetivamente lui ha scritto diversi post sul forum della fondazione a "sfondo politico", ed inoltre le implicazioni di questa ipotetica tecnologia sono da sconvolgimento planetario.
Ma mi chiedo se si possa mai pretendere da un ingegnere nucleare - che essenzialmente avrebbe sviluppato una tecnologia sulla base di una diversa comprensione della fisica nell'interazione tra materia, dell'antimateria e materia oscura - una strategia politica o addirittura una soluzione ai problemi politici mondiali?
Insomma non e' che dovremmo fare anche noi la nostra parte? Mi sembra tu dica la stessa cosa piu' avanti.


Citazione:
questo è vero ma nel momento in cui regala alle istituzioni e ai governi tali tecnologie fornendogli ancora piu potere di quello con cui già attualmente tengono in scacco i popoli vorrei capire come faremmo noi poveracci che già abbiamo problemi cosi, a fare qualcosa contro un ufo usato per reprimere delle eventuali sommosse volte a scalzare un governo o una elitè che non se ne vuole andare.

Non dimenticare che di informazioni lui ne ha date parecchie. Ora il fatto che io e forse anche te(?) abbiamo difficoltà a comprendere ciò che lui ha scritto o che comunque non abbiamo il tempo sufficiente per approfondire, non significa che non ci sia nessuno capace a farlo.
Anzi qui c'e' molta gente in giro che sta per costruire prototipi. Quindi di informazioni ce ne sono direi a sufficienza.
I governi insomma potrebbero non averne l'esclusiva.
Molti di questi, comprensibilmente, non gli credono neanche. E pur avendo accettato la famosa chiavetta USB (tramite le ambasciate a Bruxelles) non ci stanno facendo un bel nulla (vedi l'Italia).
Il che potrebbe essere proprio ciò che Keshe vuole. Non essere creduto, ma nel frattempo....
Insomma come doveva fare a distribuire informazioni tecniche di tale tipo in maniera virale senza essere bloccato? Semplicemente confondendo talmente le acque da far credere che sia tutta fuffa o comunque da lasciare moltissime zone grigie.....ma poi.....per chi ci ha davvero creduto (e sono in tanti)....
Anche qui ci vuole una buona dose di creatività...


Citazione:
o nel frattempo ho realizzato la cazzo di bottiglietta con gli elettrodi e mi manca la soda caustica per finire l'esperimento , anche se non so sinceramente che pensare anche se funzionasse. comunque non mi accusare di non fare un cazzo e volere la pappa pronta perchè chiedere a qualcuno di rompere le palle ai propri governi per una cosa che appare una minchiata colossale senza uno straccio di dimostrazione pubblica è veramente troppo.

Ok apprezzo e fondamentalmente condivido quello che dici. Io nel mio piccolo sto facendo lo stesso.....ma direttamente con il generatore...


@Fabrizio70
Citazione:
Quindi per questo mette in vendita i suoi reattori su internet , sia mai che qualche mafioso possa comprarlo...

I reattori sono solo per la produzione di energia (4Kw o 10 Kw).

Citazione:
Questa faccenda si basa solo su sue dichiarazioni?

Per quel che ne so io, si.

Citazione:
Scusa ma dove vedi queste tappe?

Purtroppo uno come te che non approfondisce (lo hai detto tu) non potrà mai capirlo. Fai lo sforzo di leggere almeno quello che ho scritto. C'e' gente che il reattore lo sta costruendo per davvero.


@invisibile
Mi ci e' voluto un po' prima di risponderti. Mi hai fatto riflettere. Alla fine ti sembrera' assurdo, ma non sono mai riuscito a prenderlo in castagna. E ci ho provato. Forse non a sufficienza.
Insomma la mia affermazione circa le "bugie" era piu collegata alle mie percezioni che a veri dati di fatto. Ci sono state moltissime incongruenze, alcune sono state evidenziate qui sul forum, ma vere e proprie bugie...beh...per quel che ne so..nessuna...fino ad ora...

A meno che non si vogliano considerare bugie le sue affermazioni a prescindere.... solo perché non rientranti nei nostri paradigmi...o perché attorniate da troppi comportamenti illogici...per noi...



@TUTTI
Suggerisco la lettura di questo post di un utente a firma Camillo...e' un ipotesi?



Saluti

The true sign of intelligence is not knowledge but imagination.
invisibile
Inviato: 25/12/2012 21:14  Aggiornato: 25/12/2012 21:16
Sono certo di non sapere
Iscritto: 11/12/2012
Da: Sabina
Inviati: 7912
 Re: Ing. Keshe: forse qualcosa c'è davvero
Citazione:
Mi ci e' voluto un po' prima di risponderti. Mi hai fatto riflettere. Alla fine ti sembrera' assurdo, ma non sono mai riuscito a prenderlo in castagna. E ci ho provato. Forse non a sufficienza.
Insomma la mia affermazione circa le "bugie" era piu collegata alle mie percezioni che a veri dati di fatto. Ci sono state moltissime incongruenze, alcune sono state evidenziate qui sul forum, ma vere e proprie bugie...beh...per quel che ne so..nessuna...fino ad ora...


Bene. Grazie Wewin. Secondo me era importante chiarire questa cosa.

Visto che sei coinvolto direttamente forse é il caso di verificarla. Come non lo so ma se viene fuori che é uno che mente... Fa a cazzotti con le sue intenzioni dichiarate.

L'utile delle cose é in quello che non c'é
Chuang Tzu
Al2012
Inviato: 25/12/2012 21:15  Aggiornato: 25/12/2012 21:15
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 25/10/2005
Da:
Inviati: 2158
 Re: Ing. Keshe: forse qualcosa c'è davvero
@ Massimo
Citazione:
AL2012: la "James Randi Educational Foundation” è il CICAP americano.


So benissimo chi è James Randi …
penso che sia pagato e si faccia pagare per fare le sue conferenze, come per i suoi libri, esattamente come fanno quelli del cicap.

Ma quanto pare questo è lecito, per un certo tipo di mentalità (ottusa), perché loro sono al servizio della parte dominante.

“Capire … significa trasformare quello che è"
Fabrizio70
Inviato: 25/12/2012 21:55  Aggiornato: 25/12/2012 21:55
Sono certo di non sapere
Iscritto: 18/5/2006
Da: Roma
Inviati: 3721
 Re: Ing. Keshe: forse qualcosa c'è davvero
Citazione:
Purtroppo uno come te che non approfondisce (lo hai detto tu) non potrà mai capirlo.


Sai com'è , uno ti dice che non sà leggere ed invece dell'abbeccedario gli propini guerra e pace , cosa pretendi ?

Citazione:
Fai lo sforzo di leggere almeno quello che ho scritto


Io quell che hai scritto tu l'ho letto , e tranne varie ipostesi sui motivi personali di keshe non ho letto altro , neanche un minimo accenno alla sua teoria , alla sua predittività , alla sua esposizione matematica , nulla , solo belle parole sul volemmmmose bene , e tu ingegnere aereospaziale me la chiami teoria?

Citazione:
C'e' gente che il reattore lo sta costruendo per davvero


Si ?

E il gas nobile radioattivo lo comprano al supermercato ?

Citazione:
un utente a firma Camillo...e' un ipotesi?


No , è l'effetto dell'uso di sostanze psicotrope , una triste realtà...

Il lusso non può mai essere soddisfatto perché, essendo qualcosa di falso, non esiste per esso un contrario vero e reale in grado di soddisfarlo e assorbirlo.
Wilhelm Richard Wagner-1849
fefochip
Inviato: 25/12/2012 23:17  Aggiornato: 25/12/2012 23:17
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/11/2005
Da: roma
Inviati: 7005
 Re: Ing. Keshe: forse qualcosa c'è davvero
@ Red_Max
Citazione:
già che ci sei prova a fare l'esperimento senza mettere nulla nella bottiglia... probabilmente funziona uguale o anche meglio, l'importante che gli elettrodi siano di due metalli diversi.


sono un po rinco con l'inglese parlato quindi posso aver toppato ma a me gli elettrodi mi sembrano identici (rame).

un elettrodo di quelli a spirale mi sembra che sia stato schermato con una guaina e cosi ho riprodotto io.
mi sono accorto di aver usato una bottiglia di acqua da mezzo litro(invece che da un litro di coca o un litro e mezzo) ma immagino debba essere la stessa cosa.

certo difficile riprodurre una cosa quando non sai una minchia di quello che fai.

ovviamente ho subito messo il tester ai due capi ...una sega di niente.

adesso devo rimediare la soda caustica (KOH)

ovviamente avevo pensato anche io a mettere un carico tuttavia se ci pensi anche il tester è un piccolo carico quindi già è significativo

più che "scoprirla" la verità si "capisce", inutile quindi insistere piu di tanto
fefochip
Inviato: 25/12/2012 23:39  Aggiornato: 25/12/2012 23:39
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/11/2005
Da: roma
Inviati: 7005
 Re: Ing. Keshe: forse qualcosa c'è davvero
@ Wewin
Citazione:
Ma mi chiedo se si possa mai pretendere da un ingegnere nucleare - che essenzialmente avrebbe sviluppato una tecnologia sulla base di una diversa comprensione della fisica nell'interazione tra materia, dell'antimateria e materia oscura - una strategia politica o addirittura una soluzione ai problemi politici mondiali?


provo a riformulare la mia idea

non si può pretendere piu di tanta attenzione comportandosi come ha fatto keshe.
se kesche effettivamente vuole innescare questa dinamica del popolo che chiede la divulgazione (e lo sviluppo a questo punto) delle sue invenzioni (che viene anche naturale pensare se siano in realtà sue vista l'immane diversità dalla fisica attuale)tramite i governi ha il dovere di fornire piu prove ...non c'è l'ombra di un dubbio su questa cosa ...non stiamo tutti qui a pettinare bambole o a costruire bottigliette

vuole o non vuole fare politica keshe ?a me pare proprio di si con questo "trucchetto"delle ambasciate.

se la vuole fare allora non faccia il saltimbanco e proponga cose riscontrabili direttamente (che NON VUOL DIRE pappa pronta)

Citazione:
Il che potrebbe essere proprio ciò che Keshe vuole. Non essere creduto, ma nel frattempo.... Insomma come doveva fare a distribuire informazioni tecniche di tale tipo in maniera virale senza essere bloccato? Semplicemente confondendo talmente le acque da far credere che sia tutta fuffa o comunque da lasciare moltissime zone grigie.....ma poi.....per chi ci ha davvero creduto (e sono in tanti)....

non nego che questa possa essere effettivamente una tecnica per non essere fermato dai soliti ignoti.
certo però che veramente stai sul filo del rasoio così...


che ti devo dire ....
credimi non è per cocciutaggine te lo assicuro , ma a me non convince per niente fin ora .
fare una bottiglietta con degli elettrodi non mi costa veramente nulla ...nè alla fine aspettare altri sviluppi

tra l'altro per farti capire che tipo sono : io sono un sognatore che costantemente si riempie di calci il culo ...pensa solo a quello che ho pensato se viene da uno scettico o da uno appunto che sogna ma che si prende a calci in culo costantemte .

io penso che la realtà alla fine sia generatà dall'umanità ovvero dalla sua visione del mondo.se la maggior parte dell'energia psichica della gente (parlo di energia e non di numero di persone) è convinta di una cosa riesce a creare una convinzione e questa diventa realtà anche sul piano fisico.
qualunque esperimento volto a falsificare questa idea tuttavia è di difficile realizzazione perche bisognerebbe trovare il modo di misurare queste energie psichiche (o spirituali ma comunque metafisiche).

ad oggi è impossibile falsificare questa visione che funziona egregiamente se invece che scendere sul piano fisico si rimane su quello psichico .

mi fermo qui perche pesantemente off topic

più che "scoprirla" la verità si "capisce", inutile quindi insistere piu di tanto
matteog
Inviato: 26/12/2012 0:10  Aggiornato: 26/12/2012 0:10
Mi sento vacillare
Iscritto: 8/9/2009
Da: Roma
Inviati: 966
 Re: Ing. Keshe: forse qualcosa c'è davvero
volevo vedere sti benedetti video per fare anch'io un'analisi ma non riesco a vederli.

Ma metterli sul tubo no? Qualcuno dovrebbe suggerire a Keshe come ha detto qualcun'altro di aprire un canale su YouTube

@Massimo

se riesci a farceli vedere in qualche modo.

Inoltre i video come ha detto qualcun'altro non bastano, devono essere accostati a prove di veridicità nette.

Inoltre manca il più importante aspetto secondo me per dare valore a quello che dice: la trasparenza, quello che è mancato alla VU del 9/11 e quella che non è mancata a Simoncini.

Ma Massimo, possibile che ti bastino solo dei video?

Matteo

"Cercare il complotto è sano, trovarlo dappertutto è follia." M. Galante
Mande
Inviato: 26/12/2012 1:25  Aggiornato: 26/12/2012 1:25
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 13/1/2008
Da: Cologna veneta
Inviati: 1301
 Re: Ing. Keshe: forse qualcosa c'è davvero
fefochip
Citazione:

certo difficile riprodurre una cosa quando non sai una minchia di quello che fai.

Allora forse è meglio che ti spieghi quello che stai facendo...
Una pila di volta ma puoi chiamarla anche batteria se ti fa piacere.
http://it.wikipedia.org/wiki/Pila_di_Volta

Una reazione chimica dove una sostanza ionizzante induce una carica nel metallo. Sai che invenzione.
Citazione:

sono un po rinco con l'inglese parlato quindi posso aver toppato ma a me gli elettrodi mi sembrano identici (rame).

Non conosci l'elettrotecnica per cui non hai compreso ciò che voleva dirti. Se tu prendi due metalli differenti (non collegati tra loro) troverai miracolosamente una differenza di potenziale o tensione. Se prendi rame e ferro ad esempio. Ma non è quello che viene fatto nel video.
Citazione:

adesso devo rimediare la soda caustica (KOH)

KOH è la potassa caustica. Molto pericolosa perché corrosiva al pari della soda solo che è più raro trovarla in commercio. Avrai notato che anche la limonata è fatta di limoni "lime" e non normali.
Se l'esperimento a te non dovesse riuscire potrebbero sempre dirti che hai sbagliato componenti. Non si sa mai.
Notare poi che la potassa come la soda sono dei solidi (normalmente scaglie) mentre in commercio le trovi più facilmente diluite al 30% o meno. Non cambia nulla ai fini dell'esperimento tanto anche la limonata è diluita in acqua.
Citazione:

ovviamente avevo pensato anche io a mettere un carico tuttavia se ci pensi anche il tester è un piccolo carico quindi già è significativo

NO, il tester non è un carico. Se lo fosse non riusciresti a misurare la tensione. Lo diventa solo in modalità amperometrica e difatti se noti devi cambiare spinotto. Questa è la parte più divertente per una persona che ha una minima infarinatura di elettrotecnica.

Una volta che hai ionizzato un elettrodo in maniera differente dall'altro osservi ovviamente una differenza di potenziale (tensione). Se questo è isolato come nell'esperimento sia dalla plastica che dall'aria potrebbe mantenere la differenza anche all'infinito volendo. E' solo facendo un "corto" oppure applicando un carico che la corrente può scorrere ed annullare questa differenza. Finché rimangono isolati gli elettrodi mantengono la differenza di potenziale e ripetiamo che un tester non è assolutamente un conduttore durante una misura di tensione.
Potrebbe eseguire la stessa misura fra dieci anni e trovare ancora tensione.

Comunque vale la pena ricordarti che la tensione non è una energia e si misura in volt. Ma quello che serve all'uomo è l'energia ovvero i watt.
Anche se ai capi ci fossero 10.000 volt non mi servirebbero a nulla. Diecimila volt li posso ottenere tranquillamente strofinando un maglione sintetico e con più facilità. A me servono i watt ovvero il prodotto tra tensione e corrente. Se dal maglione ricavo diecimila volt ma solo qualche microampere alla fine prendo una scossa da qualche milliwatt e non ci resto secco.

A me non serve sapere quanti volt ci sono ai capi della bottiglia ma quanti kilowatt/ora può produrre. Se anche trovassi 20 millivolt come nel video ma pochi microampere che si esauriscono in un secondo sai cosa me ne faccio?

Mi è più utile una pila zinco carbone e miliardi di volte più efficiente.

MauroC
Inviato: 26/12/2012 11:06  Aggiornato: 26/12/2012 11:06
Ho qualche dubbio
Iscritto: 22/12/2012
Da:
Inviati: 78
 Re: Ing. Keshe: forse qualcosa c'è davvero
Citazione Vuotorosso :
No, ma se dici che ce l'hai, la fai vedere, diamine !

Sul comportamento "bizzarro" di Keshe tendenzialmente Wewin ha dato degli ottimi spunti di riflessione a mio giudizio, con le 2° ipotesi : 1° Negativisita - 2° Possibilista.

Citazione Vuotorosso :
In assenza di prove, si io sono sicuro.

Beato te, Io invece penso che l'assenza di prove da una direzione (anche se ve ne sono da altre...) potrebbero anche provare che è il metodo con cui si cercano queste prove che è mancante...

Se pensiamo per un attimo alle prove e al metodo con cui è stata comprovata la teoria Darwiniana comunemente accettata (anche se lo stesso Darwin evidenziava alcune questioni andavano approfondite) ... Senza alcun dubbio, il darwinismo con la selezione naturale, propone molte verità quando si riferisce al mondo animale, ma è subito assediato da seri dubbi quando viene applicata all'uomo. I genetisti concordano sul fatto che è la mutazione il meccanismo evolutivo e che a questo meccanismo occorre parecchio tempo ( in termini planetari ) per i grandi cambiamenti di una mutazione positiva che non mettano a rischio la specie stessa e ne risultino caratterizzanti. Questo insieme di fattori improbabili, associato al breve periodo attribuito all' ominide per evolvere in Homo sapiente provoca il massimo disagio ai nostri scienziati. E allora come risolvono... Semplice prima o poi troveremo l'anello mancante che ci spiegherò quanto enunciato... Ah bene accettiamo una teoria in cui manca il cardine la prova principale su cui poggia... E se non dovesse mai saltare fuori l'anello mancante ? Se non esistesse proprio ?

Alcuni di voi forzano questo argomento "Keshe" (che nessuno ha mai innalzato al nuovo mago di segrate... O' pe Bacco, sto lievitanto, lievito, svulazzz ), facendo emergere (citazione: voi non-scettici) 2 opposti schieramenti... che ci pongono in un vicolo cieco e non approda a nulla. Esiste un alternativa per uscire da questo vicolo cieco e giudicare se esistono altre risultanze di questa tecnologia ?

Se si, Perchè non avete risposto su cosa invece ne pensate voi della propulsione energetica degli U.F.O. ? (20% - 25% reale e di cui non sappiamo se alcuni già di fattura umana in base a progetti di retro-ingegneria). Come vi ponete di fronte a questo tipo di prova empirica ? Cioè non abbiamo materialmente l'U.F.O. ma tutta un'altra serie di prove documentali/testimoniali che originano una nuova concezione.
Cosa ne pensate di queste prove, a prescindere da quello che afferma Keshe !!!

http://www.youtube.com/watch?v=rYlLAUifPJ4 - Video -
http://www.youtube.com/watch?v=Gr0MIbVp0So - Dich. Incredibile -
http://www.youtube.com/watch?v=v404E6lQTLY - Discousure Project -

Nessuno più ortodosso nota un qualche genere di interconnessione tra questo tipo di propulsione e quanto affermato (ma ancora a noi populino non dimostrato) dalla Fondazione Keshe ?

Inoltre le ultime teorie sulla distorsione dello spazio-tempo dei buchi neri (materia oscura densa) enunciate da Stephen Hawking potrebbero aprire nuove concezioni che potrebbero forse convergere ulterioremente. Con buona benedizione di molte "nostre attuali leggi fisiche"

Aggiungo in ultima analisi la mole impressionante di documentari attinenti gli U.F.O. che giornalmente vanno in onda su sky (History, Discovery e National Geographic) sotto la dicitura [SCIENZA]. Vi immaginate Attivissimo? Appena lo legge come minimo gli si blocca il ciclo mestruale, pietrificato con quella faccia da ebete

Citazione - Fabrizio 70 :

Se voglio insegnare a qualcuno a leggere parto dall'alfabeto, non gli piazzo davanti guerra e pace di Tolstoj con le sue 1264 pagine e gli dico ora leggi...

Clazante come esempio per spiegare lo strane comportamento di Keshe, oppure :

Se boglio insegnare a qualcuno a nuotare, non parto dal centro dell'oceano, rischiando io stesso di non aver ancora chiara la direzione verso la prima costa. Inizierò nuotando con il mio allievo prima in piscina, poi nel lago, poi nel mare e quando sarà sicuro delle sue potenzialità magari anche in pieno oceano. Avrà nel frattempo imparato che sempre di acqua trattasi, la stessa che idrata la sua vita.

peonia
Inviato: 26/12/2012 11:42  Aggiornato: 26/12/2012 11:42
Sono certo di non sapere
Iscritto: 26/3/2008
Da: Roma
Inviati: 6677
 Re: Ing. Keshe: forse qualcosa c'è davvero
MauroC, ti riporto una breve conversazione fra me Maurizio Baiata e Adriano Forgione, riguardo al pensiero che “guida”…...
l’ho già accennato, ma dopo verifica, lo ripeto…mi son rivolta a Maurizio Baiata per chiedere (su Facebok per cui è intervenuto anche Adriano Forgione):
Io: Maurizio, una domanda, chi disse che probabilmente gli alieni guidano le loro "macchine" telepaticamente? io ricordo questo, ma non la fonte....

Baiata: E' un'ipotesi suggestiva e realistica, rispetto all'avanzamento di una struttura cerebrale biologica i cui terminali si interconnettano e integrino con qualcosa di simile a un computer di guida. Concetto riportato in auge dal compianto colonnello Philip Corso.

Forgione: Anche Bill Hamilton

Baiata: Non solo, Adri, credo di poter dire che altri ricercatori, sin dall'epoca di Perego e del primo Contattismo, avessero avanzato tale ipotesi. La differenza con Corso e' che il colonnello ne ha parlato come dati di fatto, da lui accertati.

Forgione: Assolutamente corretto!!!

Corso ha scritto il suo libro "Il giorno dopo Roswell" nel 1997....

...Non temete nuotare contro il torrente. E' di un'anima sordida pensare come il volgo, solo perche' il volgo e' in maggioranza... (Giordano Bruno)
Lord9600XT
Inviato: 26/12/2012 12:06  Aggiornato: 26/12/2012 12:06
Mi sento vacillare
Iscritto: 13/7/2012
Da:
Inviati: 397
 Re: Ing. Keshe: forse qualcosa c'è davvero
@Wewin:

La mia capacità di discernere tra chi ha capito e chi non ha capito un piffero era un riferimento al video postato da peonia sul ragazzo che con la pila a forma di bottiglia di Coca Cola si mette a dire che "è un chiaro segno che le teorie di Keshe siano giuste". Non era quello il nodo centrale del mio discorso.

Passiamo ora ad Haramein. Sostieni che le sue teorie abbiano attinenze con quelle di Keshe. Sono d'accordo con te: entrambi partono da assunti teorici non verificati su cui costruire il tutto, così come entrambi guadagnano tanti bei soldini nell'organizzare conferenze in cui divulgano le loro dottrine, così come entrambi (che si pongono come "innovatori" della scienza) non hanno pubblicato alcun articolo scientifico.

Passiamo all'articolo di Haramein sul protone (che è l'unico che ho letto con attenzione, tuttavia mi pare di aver capito che negli articoli successivi attinge a piene mani da questo articolo primo). Innanzitutto, se hai letto l'articolo apparirà lampante anche a te come Haramein non elabora nessuna teoria. Tutto l'articolo si basa su stime numeriche in cui mostra come l'idea che (grosso modo) ci possa essere un buco nero dentro il protone sia compatibile con i valori numerici ottenuti. Mi sembra chiaro che se usi un dato che non si trova nemmeno sul Review of Particle Physics nel primo conto che fai, non so quanto si possa andare avanti...

Andando avanti, noterai nell'articolo come si usano sempre e soltanto concetti classici per descrivere un oggetto come il protone per cui è necessario un modello quantistico. Questo è dovuto al fatto che nell'articolo si compiono soltanto delle stime, e proprio perché si parla di stime queste sono, per loro natura, grossolane. Con una stima (se sei fortunato) puoi beccare l'ordine di grandezza di un dato valore, ma se sei sfortunato il dato stimato e il dato "reale" possono essere sensibilmente differenti. Quindi, Haramein stesso non può sapere se il suo modello è compatibile fintanto che non elabora una teoria vera e propria e usa dati numerici ottenuti da esperimenti.

Quindi, direi che se un articolo si basa su stime numeriche e i valori numerici usati sono del tutto incongruenti con quelli conosciuti, il lavoro fatto ne viene automaticamente dequalificato.

Gli articoli di Haramein non sono stati pubblicati su rivista, pertanto non hanno ricevuto alcun processo di peer-review. Questo li rende, ancor di più, inaffidabili.

Tra l'altro, Haramein afferma con certezza che la sua teoria è valida: ha mostrato evidenze sperimentali in tal senso? Vi sono tante persone che hanno passato un bel po' di tempo ad elaborare la teoria delle stringhe, ma fintanto che non si ottengono evidenze sperimentali nessuno la spaccia per vera. Per quale motivo Haramein non si comporta così?

Quindi, non mi sembra di "pisciare lontano" affermando che citare Haramein non avvalora una tesi, bensì la svaluta.


Ti inviterei a leggere i miei interventi precedenti su Keshe, in cui pongo degli interrogativi di tipo scientifico sulle teorie di Keshe. E ti inviterei anche a osservare come tali quesiti (benché importanti) siano irrisolti.

Pyter
Inviato: 26/12/2012 12:20  Aggiornato: 26/12/2012 12:21
Sono certo di non sapere
Iscritto: 15/9/2006
Da: Sidonia Novordo
Inviati: 6250
 Re: Ing. Keshe: forse qualcosa c'è davvero
Lord9600XT
Quindi, direi che se un articolo si basa su stime numeriche e i valori numerici usati sono del tutto incongruenti con quelli conosciuti, il lavoro fatto ne viene automaticamente dequalificato.


Mi sembra un giudizio molto affrettato.

Intanto i dati devono essere incongruenti con quelli conosciuti, altrimenti che novità sarebbe?

In realtà, se Keshe non spiega approfonditamente le cose nelle sue conferenze è perchè ha davanti persone che non hanno i mezzi matematici e scientifici per capire discorsi troppo complessi da addetti ai lavori.

Il fatto che non lo spieghi anche agli addetti ai lavori o a persone come te, mediamente più intelligenti, è perchè evidentemente ha paura che gli freghino l'idea.

E non mi dire che non sia una cosa che capiti raramente nell'ambiente scientifico.

"Nessuno ha il diritto di fare quel che desidera, ma tutto è organizzato per il meglio." (Antico decreto reale tolemaico)
Lord9600XT
Inviato: 26/12/2012 12:36  Aggiornato: 26/12/2012 12:36
Mi sento vacillare
Iscritto: 13/7/2012
Da:
Inviati: 397
 Re: Ing. Keshe: forse qualcosa c'è davvero
I dati incongruenti non sono quelli finali, ma quelli iniziali usati per fare le stime. Una stima la faccio elaborando dati conosciuti: se i dati usati sono presi da chissàdove (vedi, il valore del raggio del protone, dato usato subito per fare una prima stima), che cacchio di stima è? Ci credo che poi il dato finale viene compatibile se "invento" i numeri che utilizzo nel mezzo.



Se Keshe ha paura che gli rubino l'idea, pubblica un articolo scientifico. In tal caso, nessuno potrebbe più rubargli la paternità intellettuale della teoria, anzi, verrebbe riconosciuta proprio a lui. E magari darebbe modo ad altre persone di studiarla e applicarla.

Tra l'altro, visto che, comunque vada, ha brevettato le sue tecnologie, di cosa dovrebbe aver paura?

perspicace
Inviato: 26/12/2012 12:39  Aggiornato: 26/12/2012 12:39
Sono certo di non sapere
Iscritto: 3/9/2011
Da: località sconosciuta
Inviati: 3281
 Re: Ing. Keshe: forse qualcosa c'è davvero
Bravo Lord9600xt molto competente.

Qui siamo nella pseudo scienza la teoria Ke$he non fa altro che unire in un unico calderone tutte quelle teorie (che sono molto diffuse su internet) indimostrabili.

Troppo facile (pappa pronta) dire io so cosa succede oltre la singolarità di un buco nero sapendo che nessuno potrà andare la a controllare.

Troppo facile dire la mia fisica e diversa dalla vostra quindi con le vostre conoscenze non potete riprodurre i miei esperimenti.

Troppo facile parlare di "creazione" e dire che si è un grado di riprodurre il processo della vita con la giusta combinazione di campi gravitazionali e magnetici e pressione del mantello terrestre sapendo che è impossibile per l'uomo riprodurre una pressione simile.

Troppo facile dire di voler dibattere se non donare la propria tecnologia ma stando molto molto lontano dagli atenei dove le mie affermazioni possono essere messe in discussione nell'istante stesso in cui vengono dette.

Troppo facile spingere sull'onda emotiva per attrarre a se persone che hanno interesse oltre che voglia di un drastico cambiamento.

Come giustamente ha detto Lord9600xt anche la teoria delle stringhe è tutt'oggi da dimostrare ma a differenza di quella di Ke$he è oggetto di studi negli atenei di tutto il mondo.

Mande Citazione:
A me non serve sapere quanti volt ci sono ai capi della bottiglia ma quanti kilowatt/ora può produrre. Se anche trovassi 20 millivolt come nel video ma pochi microampere che si esauriscono in un secondo sai cosa me ne faccio? Mi è più utile una pila zinco carbone e miliardi di volte più efficiente.


Ottima osservazione che ci mostra come gli avveniristici poi ci portano indietro invece che avanti.

Buone feste!

Io non parlo come scrivo, io non scrivo come penso, io non penso come dovrei pensare, e così ogni cosa procede nella più profonda oscurità. Kepler
Lord9600XT
Inviato: 26/12/2012 12:52  Aggiornato: 26/12/2012 12:52
Mi sento vacillare
Iscritto: 13/7/2012
Da:
Inviati: 397
 Re: Ing. Keshe: forse qualcosa c'è davvero
@perspicace: hai colto esattamente il nocciolo della questione.

Tra l'altro, inizierò a seguire la tua indicazione: non più Keshe, ma Ke$he.

Pyter
Inviato: 26/12/2012 13:03  Aggiornato: 26/12/2012 13:03
Sono certo di non sapere
Iscritto: 15/9/2006
Da: Sidonia Novordo
Inviati: 6250
 Re: Ing. Keshe: forse qualcosa c'è davvero
Come giustamente ha detto Lord9600xt anche la teoria delle stringhe è tutt'oggi da dimostrare ma a differenza di quella di Ke$he è oggetto di studi negli atenei di tutto il mondo.

Ma infatti io riprendo sempre quello che dice Lord9600xt, è così competente che vado sempre sul sicuro.

Per quanto riguarda la teoria delle stringhe essa vale, per ora, quanto quella di keshe.

Quindi non vedo il motivo di riservargli trattamenti diversi.
Forse che la teoria delle stringhe non succhia denaro? A occhio e croce molto più di Keshe.

"Nessuno ha il diritto di fare quel che desidera, ma tutto è organizzato per il meglio." (Antico decreto reale tolemaico)
Lord9600XT
Inviato: 26/12/2012 13:27  Aggiornato: 26/12/2012 14:58
Mi sento vacillare
Iscritto: 13/7/2012
Da:
Inviati: 397
 Re: Ing. Keshe: forse qualcosa c'è davvero
La teoria delle stringhe vale come quella di Ke$he nel fatto che per entrambe non sappiamo se sono vere.

Tuttavia, la teoria delle stringhe è una teoria predittiva e potenzialmente verificabile empiricamente. Ingloba il Modello Standard (teoria verificata) e non è incompatibile con esso. Esistono articoli pubblicati riguardo tale teoria, cosa che ne certifica la validità da un punto di vista teorico e matematico. La teoria di Ke$he toppa in tutto questo, quindi non si può riservare lo stesso trattamento della teoria delle stringhe.

Infine, non conosco esperimenti il cui scopo è unicamente quello di testare la teoria delle stringhe. Nei test per il Modello Standard si "spera" di vedere discrepanze spiegabili con la teoria delle stringhe (o con la supersimmetria). Quindi, le prove della teorie delle stringhe sono un eventuale "di più" negli esperimenti correnti.

Per quanto ho capito, uno dei grossi problemi della teoria delle stringhe è che fino ad ora non si sono mai visti quei maledetti monopoli magnetici. La teoria li prevede, ma noi non li vediamo. Nei raggi cosmici non si trovano, spaccando i protoni non si trovano... Per questo motivo, insieme ad altri, la comunità scientifica non se la sente di rischiare tanti soldi su una teoria che solleva più dubbi che certezze (diversamente dal bosone di Higgs, la cui teoria sembrava molto più convincente da dedicargli qualche esperimento).

MauroC
Inviato: 26/12/2012 21:01  Aggiornato: 26/12/2012 21:01
Ho qualche dubbio
Iscritto: 22/12/2012
Da:
Inviati: 78
 Re: Ing. Keshe: forse qualcosa c'è davvero
Peonia :

Molto interessante la conversazione che hai avuto con Baiata e Forgione... per quanto ad alcuni dei nostri amici di LC possa apparire assolutamente priva di fondamento...

Ho quel libro "Il giorno dopo Roswell" proprio dal 1997, è di difficile reperimento ma lo consiglio vivamente a tutti. Non il "classico" libro Ufologico-casistico. E' invece una denunzia storica (in forma di memoriale) saldamente fondata sulla realtà che fa luce sulla controversia durata oltre 50 anni, riguardo lo schianto di una nave spaziale extraterrestre a Roswell, New Mexico.

Quello che sconvolge in particolare è la caratura dello scrivente : Alto Ufficiale del Pentagono Colonello Philip J. Corso, ex membro del National Security Council del Presidente Eisenhower e capo della Divisione Tecnologia Straniera del Dipartimento Ricerca e Sviluppo dell'Esercito U.S.A. Egli rivela la verità sul cover up governativo e che secondo la sua testimonianza, per conto del Pentagono operò al fine di indirizzare le principali industrie Statunitensi, operazioni di retro-ingegneria che avrebbero portato alle più significative scoperte tecnologiche della nostra era, con chiaramente relative integrazioni nell'arsenale militare.
Microcircuiti, fibre ottiche, fibre supertenaci ecc.. ecc.. e studio delle relative propulsioni energetiche...

vuotorosso
Inviato: 26/12/2012 23:40  Aggiornato: 26/12/2012 23:40
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 7/5/2011
Da:
Inviati: 2464
 Re: Ing. Keshe: forse qualcosa c'è davvero
Citazione:
Sul comportamento "bizzarro" di Keshe tendenzialmente Wewin ha dato degli ottimi spunti di riflessione a mio giudizio, con le 2° ipotesi : 1° Negativisita - 2° Possibilista.

Si, argomento già affrontato e la domanda è: possibilisti per quanto tempo? Per sempre? Fino a Febbraio? a Giugno? al 2015? a 15 promesse di rivelazioni alla prossima conferenza? O a quando mostrerà qualche cosa, realmente?
Dimmi tu.
Per me, quel limite è già passato, se ti interessano le date precise guarda pure nei forum che ho linkato sopra. Prima settembre, poi ottobre scorso, e infine la conferenza del 14 dicembre dove, di nuovo, non è stato dimostrato nulla, e ora è tutto rimandato a febbraio.
Io ti dico che anche a Febbraio non succederà nulla, è la mia personale e granitica opinione, basata sui pregressi. La tua su cosa si basa, invece?
Il giorno che dimostrerà le sue affermazioni con dei fatti, e lo ripeto, sarò ben felice di accogliere l'energia gratis ed illimitata. Fino ad allora preferisco puntare su Rossi, lo trovo decisamente più concreto.
Citazione:
Beato te, Io invece penso che l'assenza di prove da una direzione (anche se ve ne sono da altre...) potrebbero anche provare che è il metodo con cui si cercano queste prove che è mancante...

Puoi indicarmi per favore quali sarebbero le prove che vengono da altre direzioni? Sono particolarmente attento ala risposta che vorrai darmi in termini comprensibili e non metafisici.

Sulla questione Darwin (che non c'entra un tubo per diverse ragioni tipo):
a) tu non sai se io comunemente accetti darwin o meno o, meglio ancora, se sia possibilista a riguardo
b) Darwin non è un mio contemporaneo che mi chiede di "spingere" per l' utilizzo della tecnologia da lui inventata, brevettata e prodotta e però non mi fa mai vedere e rimanda sempre alla prossima conferenza
c) Lord9600 ha spiegato bene il parallelo tra teorie delle stringhe e teoria darwiniana e come vedi il comportamento di Keshe non ha nulla a che vedere con tutto ciò.

Citazione:
Alcuni di voi forzano questo argomento "Keshe" (che nessuno ha mai innalzato al nuovo mago di segrate... O' pe Bacco, sto lievitanto, lievito, svulazzz ), facendo emergere (citazione: voi non-scettici) 2 opposti schieramenti...

Veramente esistono di fatto, in questa discussione, due gruppi di persone gli scettici e i possibilisti; non accusarmi però di tentare divisioni che non faccio, mi sto solo rivolgendo a delle persone, i possibilisti, chiedendo la loro opinione di fronte ad uno dei (pochi) fatti che riguardano KEshe, ossia la sceneggiata del reattore in guanto bianchi - e del perché non l'abbia usato per fare una dimostrazione già che l' aveva con se.
Se invece ti interessa cercare chi ha REALMENTE fatto delle divisioni tra gli interventi, dando botte di insensibili, cicappini e, pure, RAZZISTI (si perché noi non crediamo a Keshe perché è iraniano, non per come si comporta ...) allora ti invito, per l'ultima volta, a prendere visione delle precedenti discussioni avvenute nei forum: li troverai conferma alle mie parole; ah, non troverai invece conferma alle parole di Keshe, come da qualunque altra parte.
Citazione:
Se si, Perchè non avete risposto su cosa invece ne pensate voi della propulsione energetica degli U.F.O. ?

Dev' essermi sfuggito dove mi è stata rivolta questa domanda, sicuramente a tutti è sfuggita la mia, pur se ripetuta, sul perché Keshe non abbia mostrato l'utilizzo del reattore visto che l'aveva con se. Puoi anche dare la tua opinione se ti va, la mia è più su. Riguardo alla propulsione degli ufo, a livello di voli pindarici, io ho una mia idea, ma non l ho scritta su nessuna chiavetta usb ne voglio che tu vada a richiederla all'ambasciata. Inoltre, sempre col comportamento di Keshe, non c'entra nulla.
Citazione:
Aggiungo in ultima analisi la mole impressionante di documentari attinenti gli U.F.O. che giornalmente vanno in onda su sky (History, Discovery e National Geographic) sotto la dicitura [SCIENZA].

Quindi? Vogliamo parlare di quante trasmissioni sono state fatte sul 21/12/12, tanto per dirne una fresca fresca?

MAH.

invisibile
Inviato: 27/12/2012 17:41  Aggiornato: 27/12/2012 17:41
Sono certo di non sapere
Iscritto: 11/12/2012
Da: Sabina
Inviati: 7912
 Re: Ing. Keshe: forse qualcosa c'è davvero
Oltre Keshe.
L'umanità é nella merda. Vive in modo tale che definirlo animalesco é una offesa agli animali.
La soluzione é che l'uomo diventi "l'Uomo". Impossibile? Eppure molti uomini hanno vissuto e vivono come "Uomini" o almeno vivono in modo molto più vicino a come é "l'Uomo". Per cui é una questione di volontà, una questione di scelta.

Keshe.
Parlando in generale qualsiasi invenzione innovativa, progresso tecnologico, scoperta scientifica che l'uomo ha fatto, l'ha sempre usata per il profitto, la prevaricazione, per possedere, per distruggere. Stiamo sulla buona strada nel compromettere l'equilibrio dell'ambiente stesso che ci permette di vivere "grazie" alle scoperte degli ultimi 150 anni. Non c'è da stupirsene; é l'uomo; non "l'Uomo".
Ammesso che sia vera e non una truffa, non vedo come chi ha scoperto questa nuova tecnologia (fosse anche solo un ingegnere) possa non tenere conto di chi la userebbe, a meno di essere un illuminato, un Dio o un alieno che "vede" nel futuro un modo di cambiare l'uomo in "l'Uomo" contestualmente alla sua divulgazione. Allo stato attuale sarebbe la peggiore conoscenza che l'umanità potrebbe ricevere.
Se fosse tutto vero, io (che non sono illuminato, un Dio o un alieno) starei zitto e la butterei in un vulcano.
Per amore dell'umanità.
Per cui sembra che Keshe sia un illuminato, un Dio o un alieno.
Ma se é solo un ingegnere é un incosciente nella migliore delle ipotesi, un pazzo criminale nella peggiore.
Oppure potrebbe essere un truffatore.

L'utile delle cose é in quello che non c'é
Chuang Tzu
ohmygod
Inviato: 27/12/2012 17:57  Aggiornato: 27/12/2012 17:57
Sono certo di non sapere
Iscritto: 16/10/2007
Da:
Inviati: 3652
 Re: Ing. Keshe: forse qualcosa c'è davvero
una cosa è programmare la teoria altra cosa è costruire ciò che permetterebbe di far funzionare la programmazione della teoria.
credo che keshe abbia ,al momento, brevettato la programmazione della teoria.

peonia
Inviato: 27/12/2012 22:11  Aggiornato: 27/12/2012 22:14
Sono certo di non sapere
Iscritto: 26/3/2008
Da: Roma
Inviati: 6677
 Re: Ing. Keshe: forse qualcosa c'è davvero
Quello che sconvolge in particolare è la caratura dello scrivente : Alto Ufficiale del Pentagono Colonello Philip J. Corso, ex membro del National Security Council del Presidente Eisenhower e capo della Divisione Tecnologia Straniera del Dipartimento Ricerca e Sviluppo dell'Esercito U.S.A. Egli rivela la verità sul cover up governativo e che secondo la sua testimonianza, per conto del Pentagono operò al fine di indirizzare le principali industrie Statunitensi, operazioni di retro-ingegneria che avrebbero portato alle più significative scoperte tecnologiche della nostra era, con chiaramente relative integrazioni nell'arsenale militare.


@MauroC
e prima di morire ha lasciato un "AFFIDAVIT", per confermare che tutto ciò che aveva detto era assolutamente VERO.

aggiungo che tutte le cose dette risalgono al 1947....pensa oggi dove siamo arrivati....

...Non temete nuotare contro il torrente. E' di un'anima sordida pensare come il volgo, solo perche' il volgo e' in maggioranza... (Giordano Bruno)
MauroC
Inviato: 27/12/2012 23:50  Aggiornato: 27/12/2012 23:50
Ho qualche dubbio
Iscritto: 22/12/2012
Da:
Inviati: 78
 Re: Ing. Keshe: forse qualcosa c'è davvero
Citazione Peonia :

e prima di morire ha lasciato un "AFFIDAVIT", per confermare che tutto ciò che aveva detto era assolutamente VERO.
aggiungo che tutte le cose dette risalgono al 1947....pensa oggi dove siamo arrivati...

Esatto ! E' per questo che sono anche convinto che in realtà alcuni degli avvistamenti U.F.O (di quel 25% reale ed edulcorato) siano prototipi di fattura umana (by Lockened Martin molto probabilmente) che sfruttano la propulsione ad energia antigravitazionale. E' ed qui che rilevo, forse erroneamente con "voli pindarici a doppio avvitamento mortale" , che quello teorizzato da Keshe è per certi aspetti un "copia e incolla" di quanto già acclarato da altri fisici impiegati in progetti di retro-ingegneria e conclamato da personalità dell'ambiente militare, dalla reputazione e dal riscontro oggettivo di quanto dichiarato, inaffondabili perfino se silurati dalla "zattera CICAP"...

Questo messaggio non riesco a farlo passare ad alcuni amici che forse ritengono l'argomento U.F.O. "troppo metafisico" e poco fisico, in base al personale paradigma cognitivo. Eppure con lucidità critica e apertura mentale basterebbe informarsi approfonditamente per domandarsi ad esempio :

1) Se gli U.F.O. sono bufale... perchè sul sito dell'aeronautica militare esiste apposito modulo per segnalazioni di oggetti "pindarici"
... pardon-moi volanti non identificati ?
2) Perchè nel 1967 fu proposta all'O.N.U. una risoluzione n° 33-426 ( se non ricordo male) per creare un ufficio per la gestione ed il monitoraggio del fenomeno ? (Anche se poi completamente caduta nel dimenticatoi).
3) Perchè la Repubblica di San Marino sollecitò L'O.N.U. affinchè venisse applicata la Risoluzione appena enunciata ? - Ma non ricordo l'anno 2006-2008 sto scrivendo a getto mnemonico...
4) Perchè il governo Francese avvertì la necessità attraverso il Il CNES (Centro Nazionale di Studi Spaziali) presieduto da militari ed eminenti scienziati, esperti in vari campi, un intelligente e coraggioso
tentativ di valutazione scientifica dell fenomeno degli Oggetti
Volanti non Identificati” ? Tenendo conto di
tutte le testimonianze ufficiali e non ufficiali raccolte dalle organizzazioni ufologiche di tutto il mondo e dalle autorità di molti governi è stato realizzato quanto di più scientifico per i più scettici ... Si chiama "Rapporto Cometa", non "Pindarico"... Cometa
5) Maggiore apertura negli ultimi anni nel desecretare tale documentazione, come ad esempio il Ministero della Difesa Britannico ...
5) ECC... ECC... ECC... compreso il mio personale avvistamento con un globo di luce che accoglieva altri piccoli globi di luce e 2 caccia dell'aviazione che gli passavano molto vicino ...

La tecnologia esiste, non la possiamo comprendere con le leggi della fisica che studiamo alle università in questo momento storico (ma alcuni settori militari probabilmente la utilizzano già da tempo, Dio solo sa per che cosa).


Per il resto ho anche notato anche un nuovo modo di esporre i documentari, non ridicolizzano più il fenomeno, sono veramente fatti bene e lasciano sempre aperta la possibilità con conclusione finale ... Ergo molto probabilmente è in atto un programma di preparazione dell'opinione pubblica collettiva al tal riguardo... (e anche Hollywood ci mette del suo... a suo modo...)

Adesso crocifiggetemi pure... con la fisica tradizionale... (informatevi sulla matematica probabilistica dell'equazione di Drake), ma senza offesa o polemica con nessuno... mi perdonerete se preferisco oltre alla fisica tradizionale anche la "metafisica" laddove giustamente wikipedia la definisce : Quella parte della filosofia che, andando oltre gli elementi contingenti dell'esperienza sensibile, si occupa degli aspetti ritenuti più autentici e fondamentali della realtà, secondo la prospettiva più ampia e universale possibile. Essa mira allo studio degli enti «in quanto tali» nella loro interezza, a differenza delle scienze particolari che, generalmente, si occupano delle loro singole determinazioni empiriche, secondo punti di vista e metodologie specifiche.
Nel tentativo di superare gli elementi instabili, mutevoli, e accidentali dei fenomeni, la metafisica concentra la propria attenzione su ciò che considera stabile, necessario, assoluto, per cercare di cogliere le strutture fondamentali dell'essere.

Ai posteri l'ardua sentenza... "Eppur si muovono"

vuotorosso
Inviato: 28/12/2012 0:38  Aggiornato: 28/12/2012 0:38
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 7/5/2011
Da:
Inviati: 2464
 Re: Ing. Keshe: forse qualcosa c'è davvero
Citazione:
"Eppur si muovono"

Si, è vero, a volte si, con moto ciclonico e anticiclonico.
Ma non è questo il caso, non vale certo la pena anticiclonarsi per Keshe.
Comunque, a parte il parallelo tra il fatto che Keshe parli di antigravità e la supposizione che gli ufo (di matrice aliena) si muovano per lo stesso principio, mi pare che sia una questione piuttosto offtopic.
Come dire, mica iniziamo una discussione sui baffi perchè anche KEshe li ha.
Piuttosto, a NESSUNO dei NO-SCETTICI è venuta voglia di riversare a video una sua opinione/supposizione sul perchè Keshe non abbia messo in funzione il suo marchingegno alla conferenza?
Sarete mica razzisti che non rispondete agli scettici, vero?

sinmax
Inviato: 28/12/2012 20:21  Aggiornato: 28/12/2012 20:21
Ho qualche dubbio
Iscritto: 2/6/2006
Da:
Inviati: 45
 Re: Ing. Keshe: forse qualcosa c'è davvero
il punto secondo me non è vero o falso...è impossibile che keshe non abbia nulla per le mani o sia un grande impostore.

se voleva vendere la sua tecnologia non se n'andava nelle ambasciate e nei governi e richiedere comitati scientifici da quest'ultimi.

poi un'altra considerazione viene dall'atterramento del drone sentinel americano.
se non con la tecnologia keshe in che modo l'hanno potuto far atterrare in modo integro?
se avete risposte datemele poichè non sono un esperto in armamenti.

altro ancora: se questi dispositivi in definitiva sono così difficili da costruire e pericolosi da maneggiare non pensate che sia un gesto irresponsabilissimo renderlo open-source???

vi invito di cercare bene in rete che c'è un sacco di materiale a riguardo...tipo questo: http://www.ettoreguarnaccia.com/archives/1616

vuotorosso
Inviato: 28/12/2012 23:26  Aggiornato: 28/12/2012 23:26
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 7/5/2011
Da:
Inviati: 2464
 Re: Ing. Keshe: forse qualcosa c'è davvero
Ciao sinmax, ho letto l'articolo che hai linkato e mi pare molto semplicistico, vado a spiegare, secondo me, il motivo.
Ogni fatto viene interpretato in chiave keshiana, e non si vogliono nemmeno considerare altre possibilità: per quanto parimenti fantasiose, vengono scartate a priori.
Ad esempio il drone catturato. Siccome non si sa come sia successo, allora dev'essere stata utilizzata la tech di keshe.
Pensare che col tempo, invece, a livello di cyberguerra l'Iran non abbia studiato delle contromisure per contrastare i droni non viene nemmeno nominato.
Forti segnali di disturbo che costringano il drone ad atterrare in autonomia (lo fanno, chi l ha progettato ha pensato che in mancanza di contatto radio anziche schiantarsi al suolo l'oggettino da qualche decina di euro implementi delle procedure di atterraggio automatico) a livello di jamming più classico, piuttosto che un hacking nel sistema di controllo del velivolo non sono minimamente stati nominati, per cui, è stato usato per forza il reattore di keshe. A me sembra un saltare alle conclusioni, vedere quel che si vuole vedere e non considerare le altre opzioni.

Il sostegno di Giuliana Conforto, poi, non mi sembra che giochi a favore di Keshe.
Una delle (poche) cose che ho letto a proposito della Conforto era la sua particolare idea di come sia la Terra, ossia non come ci appare, neanche sferica (vedi articoli relativi alla Terra fotografata agli infrarossi, che fanno vedere la "vera" forma del pianeta.
Tuttavia, mi pare che Keshe riporti il funzionamento planetario come parallelo, anzi ispirazione, per il funzionamento del suo reattore: ma lo fa nei termini "classici" della concezione di pianeta, e non in modo simile alla Conforto. Io ci vedo una certa contraddizione.
Il culto di Mitra è un'altra cosa tirata per i capelli per far sovrapporre un altro Iran ai già nominati Keshe e Drone ma, come si sa, Mitra è solo uno dei tanti messia fotocopia consegnatici dalla storia, quindi anche qui non vedo nulla di particolare se non un voler rafforzare le proprie convinzioni.
Sulla paura che venga insabbiato tutto, il bello di internet è che lo rende molto difficile.
Ora, se da una parte rendere open source una cosa tanto pericolosa come il reattore di Keshe, questo non implica che non vada fatto vedere come funziona senza rilevare i dettagli più microscopici della progettazione/realizzazione.
Ti rimando a Hiroshima e Nagasaki: sono piuttosto sicuro che gli USA non abbiano dato gli schemi di costruzione ai giapponesi, ma gli hanno dato una dimostrazione. Può Keshe fare una dimostrazione delle sue robe funzionanti? Esistono, le ha , se le porta in giro: accenderle no?
Ecco tutto sommato mi pare che l'articolo sia possibilista come pochi, a questo punto mi chiedo: perchè Keshe raccoglie pareri favorevoli possibilisti ma nessuno, anche fra i possibilisti, si dichiara convinto, completamente, che ciò che Keshe dice è vero?
Perchè Keshe non chiarisce?
Perchè l'Iran non chiarisce?
Qualcuno davvero pensa che gli USA non abbiano ancora sbranato la Siria e l'Iran perchè hanno la tecnologia di Keshe piuttosto che il sostegno di Cina e Russia?
E se questi paesi hanno una tecnologia così superiore militarmente, e la situazione di tensione mondiale non accenna a diminuire, perchè non la usano, anche livello dimostrativo, per far abbassare la cresta agli USA?

Mah.

peonia
Inviato: 28/12/2012 23:33  Aggiornato: 28/12/2012 23:33
Sono certo di non sapere
Iscritto: 26/3/2008
Da: Roma
Inviati: 6677
 Re: Ing. Keshe: forse qualcosa c'è davvero
Perchè Keshe non chiarisce? Perchè l'Iran non chiarisce? Qualcuno davvero pensa che gli USA non abbiano ancora sbranato la Siria e l'Iran perchè hanno la tecnologia di Keshe piuttosto che il sostegno di Cina e Russia? E se questi paesi hanno una tecnologia così superiore militarmente, e la situazione di tensione mondiale non accenna a diminuire, perchè non la usano, anche livello dimostrativo, per far abbassare la cresta agli USA?

Keshe ha detto che l'Iran ha la tecnologia dal 2008.
L'Iran ha detto di aver preso e atterrato 2, DUE, droni americani, il primo è stato chiaro, al secondo gli USA hanno prima negato poi hanno confermato, smentendosi...
Mi pare che gli USA abbiano abbassato eccome la cresta....
vuoi qualcosa molto più eclatante? non sai leggere fra le righe?

...Non temete nuotare contro il torrente. E' di un'anima sordida pensare come il volgo, solo perche' il volgo e' in maggioranza... (Giordano Bruno)
vuotorosso
Inviato: 28/12/2012 23:48  Aggiornato: 28/12/2012 23:48
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 7/5/2011
Da:
Inviati: 2464
 Re: Ing. Keshe: forse qualcosa c'è davvero
Citazione:
vuoi qualcosa molto più eclatante? non sai leggere fra le righe?

Evidentemente no, sicuramente non tanto come a quelli a cui l'assenza di qualsiasi dimostrazione va bene.
E non sono sicuro che sia un male, quest'assenza.

Citazione:
Mi pare che gli USA abbiano abbassato eccome la cresta....

Non mi pare che il nobel per la pace abbia ridotto le truppe in zona mediorientale, ne che la Libia sia stata difesa da queste tecnologie, più o meno pubblicamente. Ed è successo dopo il 2008.
Comunque due droni in 4 anni sono un successone e, ripeto, quello che ho detto sui droni è che il collegamente "drone catturato-> tecnologia Keshe" mi pare ben forzato.

Ah, io scrivo sulle righe non in mezzo. Lo ritengo per nulla onesto intellettualmente parlando e non mi sento neanche profeta o messia. Parole chiare, penso siano apprezzate.

Fabrizio70
Inviato: 29/12/2012 0:00  Aggiornato: 29/12/2012 0:00
Sono certo di non sapere
Iscritto: 18/5/2006
Da: Roma
Inviati: 3721
 Re: Ing. Keshe: forse qualcosa c'è davvero
Citazione:
Keshe ha detto che l'Iran ha la tecnologia dal 2008


Ma pensa un pò , questi hanno la soluzione di tutti i mali del mondo ed invece di farci i soldi a palate vendendo macchine volanti , generatori di energia infinita e strumenti diagnostici alla star trek cosa sviluppano ?

Un "semplice" dispositivo in grado di far atterrare due aerei telecomandati....
Che geni questi iraniani...

Tra parentesi non si capisce perchè avendo la supermegaenergia insistono nel rendersi antipatici al mondo volendosi dotare di impianti di centrifugazione dell'uranio costringendo i governi bbbbuooooni a sviluppare virus informatici tipo Stuxnet nel 2010 aprendo una nuova frontiera di guerra , la cyberguerra...

Il lusso non può mai essere soddisfatto perché, essendo qualcosa di falso, non esiste per esso un contrario vero e reale in grado di soddisfarlo e assorbirlo.
Wilhelm Richard Wagner-1849
Fabrizio70
Inviato: 29/12/2012 0:03  Aggiornato: 29/12/2012 0:03
Sono certo di non sapere
Iscritto: 18/5/2006
Da: Roma
Inviati: 3721
 Re: Ing. Keshe: forse qualcosa c'è davvero
Citazione:
il collegamente "drone catturato-> tecnologia Keshe" mi pare ben forzato.


Hai indovinato , in realtà è una psy-ops americana , hanno fatto atterrare volontariamente i droni così gli iraniani si convincono che la tecnologia keshe funziona

Il lusso non può mai essere soddisfatto perché, essendo qualcosa di falso, non esiste per esso un contrario vero e reale in grado di soddisfarlo e assorbirlo.
Wilhelm Richard Wagner-1849
vuotorosso
Inviato: 29/12/2012 0:09  Aggiornato: 29/12/2012 0:09
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 7/5/2011
Da:
Inviati: 2464
 Re: Ing. Keshe: forse qualcosa c'è davvero
articolo


Incuriosito, sono andato a cercare e anche su CdC è uscito un articolo in merito e hanno un punto di vista piuttosto sulla questione piuttosto simile al mio.
Per carità, posso sbagliarmi sia io che loro, tuttavia vorrei che qualcuno mi spiegasse come si ottiene la consequenzialità Drone catturato -> uso reattore Keshe.
Ma non credo che arriveranno risposte visto che nessuno si è sforzato nemmeno di vomitare un'ipotesi personalissima qualunque sul perchè Keshe si porti dietro i gadget alle conferenze e non li metta in funzione. Ma indossi i guanti in lattice per l'occasione.

Mah.

vuotorosso
Inviato: 29/12/2012 0:10  Aggiornato: 29/12/2012 0:10
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 7/5/2011
Da:
Inviati: 2464
 Re: Ing. Keshe: forse qualcosa c'è davvero
Citazione:
Hai indovinato , in realtà è una psy-ops americana , hanno fatto atterrare volontariamente i droni così gli iraniani si convincono che la tecnologia keshe funziona

Che stronzi dentro, questa è cattiveria!

Fabrizio70
Inviato: 29/12/2012 0:58  Aggiornato: 29/12/2012 0:58
Sono certo di non sapere
Iscritto: 18/5/2006
Da: Roma
Inviati: 3721
 Re: Ing. Keshe: forse qualcosa c'è davvero
A.A.A. , cercasi tecnologia smarrita....

http://www.wired.com/dangerroom/2012/11/iran-drone/

Citazione:
The incident took place on Nov. 1 just before 5 a.m. Washington time, Pentagon chief spokesman George Little revealed on Thursday. The Predator was conducting a “routine surveillance” mission 16 nautical miles off the coast of Iran when two Iranian Su-25 Frogfoot attack jets, which usually shoot at targets on the ground, “intercepted” the drone. The Iranian pilots engaged in something of a 21st-century dogfight, turning their 30-mm guns on the Predator on at least two passes.


http://militarytimes.com/news/2012/11/ap-iran-lawmaker-says-us-drone-violated-airspace-110912/

Citazione:
Iran’s defense minister said Friday that a U.S. drone violated Iranian airspace a week ago when the Pentagon says the pilotless aircraft came under fire. The U.S. maintains the drone was over international waters.

“Last week, an unknown aircraft entered Iran’s airspace in the Persian Gulf,” said Gen. Ahmad Vahidi. “It was forced to leave on time by a wise and strong reaction on the part of the Iranian armed forces.”


Sono dovuti ricorrere agli aerei stile barone rosso perchè non hanno pregato a sufficienza ?

Il lusso non può mai essere soddisfatto perché, essendo qualcosa di falso, non esiste per esso un contrario vero e reale in grado di soddisfarlo e assorbirlo.
Wilhelm Richard Wagner-1849
peonia
Inviato: 29/12/2012 9:31  Aggiornato: 29/12/2012 9:35
Sono certo di non sapere
Iscritto: 26/3/2008
Da: Roma
Inviati: 6677
 Re: Ing. Keshe: forse qualcosa c'è davvero
VUOTOROSSO

Comunque due droni in 4 anni sono un successone e, ripeto, quello che ho detto sui droni è che il collegamente "drone catturato-> tecnologia Keshe" mi pare ben forzato.


io ho risposto alle tue domande, come le hai formulate, non ho detto che sicuramente l'Iran ha catturato i droni con la tecnologia di Keshe!

ma noto che siamo sempre sulle stesse posizioni, da una parte e dall'altra..
come è ovvio che sia, visto che nel frattempo non è accaduto nulla di CONCRETAMENTE confermante chi ha ragione e chi torto.
Tante chiacchere inutili, ahimè

una cosa che mi fa tanta tristezza è il vostro sarcasmo...

comunque nell'articolo di CdC, c'è anche questo commento:
"
Gli Usa affermano di ritenere impossibile catturare questo drone, quindi, se qualcuno ci riuscisse, sarebbe almeno alla loro pari se non oltre.
Se pensate che a nessun prezzo hanno fornito a chicchessia questo velivolo (nè a Israele e tanto meno alla Nato), c'è da ritenere che in esso sia applicato il massimo della tecnologia a stelle e strisce e se gli iraniani si sono impadroniti del drone elettronicamente, c'è da considerarli militarmente al top mondiale nel settore."

...Non temete nuotare contro il torrente. E' di un'anima sordida pensare come il volgo, solo perche' il volgo e' in maggioranza... (Giordano Bruno)
Fabrizio70
Inviato: 29/12/2012 11:07  Aggiornato: 29/12/2012 11:07
Sono certo di non sapere
Iscritto: 18/5/2006
Da: Roma
Inviati: 3721
 Re: Ing. Keshe: forse qualcosa c'è davvero
Citazione:
non ho detto che sicuramente l'Iran ha catturato i droni con la tecnologia di Keshe!


Infatti l'ha detto keshe....

Citazione:
nel frattempo non è accaduto nulla di CONCRETAMENTE confermante chi ha ragione e chi torto.


Sbagliato , ogni giorno che passa dà ragione a noi scettici , avevi detto che ti serviva un altro anno se non sbaglio...

Citazione:
Tante chiacchere inutili, ahimè


Su questo stranamente siamo d'accordo
Si sarebbero potute evitare semplicemente evitando di spammare a destra e manca notizie infondate e non confermate....

Citazione:
una cosa che mi fa tanta tristezza è il vostro sarcasmo...


A me fà tristezza vedere persone adulte e vaccinate credere ancora a babbo natale...

Citazione:
c'è da considerarli militarmente al top mondiale nel settore


A parte il fatto che probabilmente hanno avuto aiuti esterni dalla russia con il sistema Avtobbaza :

http://en.wikipedia.org/wiki/Avtobaza

Citazione:
Avtobaza is a Russian ground-based radar jamming and deception system that may have been used to bring down an American RQ-170 in the Iran-US RQ-170 incident and force it to land in Iran where it was captured.[


I sistemi per catturare i droni sono tericamente conosciuti , spoofing....

http://en.wikipedia.org/wiki/Spoofing_attack#GPS_Spoofing

Citazione:
A GPS spoofing attack attempts to deceive a GPS receiver by broadcasting a slightly more powerful signal than that received from the GPS satellites, structured to resemble a set of normal GPS signals.


Man in the middle :

http://it.wikipedia.org/wiki/Attacco_man_in_the_middle

Citazione:
In crittografia, l'attacco dell'uomo in mezzo, meglio conosciuto come man in the middle attack, MITM o MIM è un tipo di attacco nel quale l'attaccante è in grado di leggere, inserire o modificare a piacere, messaggi tra due parti senza che nessuna delle due sia in grado di sapere se il collegamento che li unisce reciprocamente sia stato effettivamente compromesso da una terza parte, ovvero appunto un attaccante.


Nulla di trascendentale , una nazione sufficientemente motivata può riuscirci...

Il lusso non può mai essere soddisfatto perché, essendo qualcosa di falso, non esiste per esso un contrario vero e reale in grado di soddisfarlo e assorbirlo.
Wilhelm Richard Wagner-1849
vuotorosso
Inviato: 29/12/2012 13:47  Aggiornato: 29/12/2012 13:47
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 7/5/2011
Da:
Inviati: 2464
 Re: Ing. Keshe: forse qualcosa c'è davvero
Peonia:"io ho risposto alle tue domande, come le hai formulate, non ho detto che sicuramente l'Iran ha catturato i droni con la tecnologia di Keshe!"
la domanda era:
Perchè Keshe non chiarisce? Perchè l'Iran non chiarisce? Qualcuno davvero pensa che gli USA non abbiano ancora sbranato la Siria e l'Iran perchè hanno la tecnologia di Keshe piuttosto che il sostegno di Cina e Russia? E se questi paesi hanno una tecnologia così superiore militarmente, e la situazione di tensione mondiale non accenna a diminuire, perchè non la usano, anche livello dimostrativo, per far abbassare la cresta agli USA?
e la risposta:
Keshe ha detto che l'Iran ha la tecnologia dal 2008.
L'Iran ha detto di aver preso e atterrato 2, DUE, droni americani, il primo è stato chiaro, al secondo gli USA hanno prima negato poi hanno confermato, smentendosi...
Mi pare che gli USA abbiano abbassato eccome la cresta....
vuoi qualcosa molto più eclatante? non sai leggere fra le righe?
io ho risposto alle tue domande, come le hai formulate, non ho detto che sicuramente l'Iran ha catturato i droni con la tecnologia di Keshe!

io vorrei sapere quale interpretazione si possa dare alla tua risposta se non che sia stata usata la tecnologia Keshe per la cattura dei droni, soprattutto quando arrivi al punto dove, dopo aver nominato i due fatti (Iran ha KT dal 2008 - Iran cattura i droni), suggerisci di leggere fra le righe.
Per poi dire "io ho risposto alle tue domande, come le hai formulate, non ho detto che sicuramente l'Iran ha catturato i droni con la tecnologia di Keshe!"
Comunque, la mia domanda fondamentale, di cui quella sopra è un'estensione perchè aumenta gli attori capaci di DIMOSTRARE l'uso della tecnologia Keshe, è:
Keshe alla conferenza aveva qualcosa, a sua detta in grado di sollevare pesi immensi, in mano ma non l'ha usato per dare una dimostrazione concreta di quanto sostiene: PERCHE'?
Questa è la mia domanda, ma non ho visto nessuna risposta. Ed è formulata in modo chiaro e comprensibile.

paloma
Inviato: 29/12/2012 21:38  Aggiornato: 29/12/2012 21:38
So tutto
Iscritto: 4/4/2012
Da:
Inviati: 27
 Re: Ing. Keshe: forse qualcosa c'è davvero
E' da un po che seguo l'Ing. Keshe (grazie soprattutto ai link di Peonia), non sono un esperto della "materia" ma devo dire che nutro molta speranza nella veridicità delle sue affermazioni, spero in un Mondo migliore ma cerco di mantenere un contatto con la Terra e come Keshe ha fatto con i vari governi, ho deciso di farlo io con lui. Il mio personale Ultimatum, se entro Marzo 2013 non consegna i reattori già acquistati saluto Keshe e i sogni che mi ha procurato.

Comunque se l'Iran avesse la tecnologia non avrebbe niente da perdere nel distribuirla gratis, ma solo da guadagnarne in prestigio. Chi mai si azzarderebbe di attaccare la Nazione che ha salvato gli Umani?!?!
Oppure Keshe potrebbe essere un burattino nelle mani dell'Iran, usato per ritardare al massimo un possibile attacco alla propria nazione.
Oppure sono tutte inutili illazioni e "chi vivrà vedrà"...

In una società decadente, l'arte, se veritiera, deve anch'essa riflettere il declino. E, a meno che non voglia tradire la propria funzione sociale deve mostrare un mondo in grado di cambiare. E aiutare a cambiarlo.

Ernst Fischer
vuotorosso
Inviato: 29/12/2012 23:28  Aggiornato: 30/12/2012 0:33
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 7/5/2011
Da:
Inviati: 2464
 Re: Ing. Keshe: forse qualcosa c'è davvero
Piccolo OT
Citazione:
I sistemi per catturare i droni sono tericamente conosciuti , spoofing....

Parlando un attimo di questo, giusto per chiacchierare, anch'io avevo pensato allo spoofing, facendo credere al drone di essere nelle condizioni di dover eseguire un ritorno alla base facendo partire la procedura di rientro automatico sparandogli coordinate errate e facendogli credere di essere nel punto A anziché nel reale punto B e fargli quindi scambiare la pista di Teheran per quella della base.

Tuttavia credo che per farlo il drone dovrebbe avvertire la sua posizione come cambiata all'improvviso di diversi km, come minimo, e a questo punto per ovviare allo spoofing basterebbe tener conto della posizione precedente, uno storico con più punti di riferimento, e verificare se è cambiata di più di un valore significativo il minore possibile. A quel punto il drone saprebbe di essere sotto spoofing e potrebbe rientrare in una zona sicura usando una strumentazione tipo bussola piuttosto che gps, se non altri metodi di orientamento, come un confronto visivo tra immagini del suolo precaricate e rilevazione in tempo reale per ottenere un responso.
Dopotutto sono giocattoli che costano parecchio, e ci sono diversi motivi per farlo.
Credo che le contromisure che ho descritto siano anche di facile ed economica implementazione.

Fine OT

peonia
Inviato: 29/12/2012 23:57  Aggiornato: 29/12/2012 23:57
Sono certo di non sapere
Iscritto: 26/3/2008
Da: Roma
Inviati: 6677
 Re: Ing. Keshe: forse qualcosa c'è davvero
VUOTOROSSO
torno ora stanchissima da fuori, ho letto e riletto i nostri post....in effetti qualcosa non è chiara, cercherò di spiegarmi domani, a mente fresca....

...Non temete nuotare contro il torrente. E' di un'anima sordida pensare come il volgo, solo perche' il volgo e' in maggioranza... (Giordano Bruno)
vuotorosso
Inviato: 30/12/2012 0:26  Aggiornato: 30/12/2012 0:26
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 7/5/2011
Da:
Inviati: 2464
 Re: Ing. Keshe: forse qualcosa c'è davvero
Tranquilla, mica c'è fretta
Uno risponde quando può, è una conversazione con tempi rilassati, per me.

Ciao

sinmax
Inviato: 30/12/2012 11:08  Aggiornato: 30/12/2012 11:08
Ho qualche dubbio
Iscritto: 2/6/2006
Da:
Inviati: 45
 Re: Ing. Keshe: forse qualcosa c'è davvero
minkia!!!
ma questi aerei spia hanno tecnologie così segrete e sofisticate che anche un lettore di lc saprebbe farlo atterrare integro mentre, a parte l'iran, ancora nessun altro ci sia riuscito.

tecnologia VUOTOROSSO!!!

ora seguendo i vostri principi di scetticismo vorrei che mi daste una dimostrazione pratica di come si fanno atterrare i droni o per lo meno linkate un po di letteratura in cui altri droni siano stati fatti scendere in modo integro così da poter suffragare le vostre IPOTESI!!!

CHIEDO TROPPO?

ma poi se keshe dichiara di averlo fatto scendere lui come mai Ahmadinejad non replica?
si vede che stanno bluffando per far credere agli usa che hanno una tech capace di rompere il c..o a chiunque voglia attaccarli quando in realtà a far scendere il drone è stato VUOTOROSSO col suo pc.

sinmax
Inviato: 30/12/2012 11:23  Aggiornato: 30/12/2012 11:23
Ho qualche dubbio
Iscritto: 2/6/2006
Da:
Inviati: 45
 Re: Ing. Keshe: forse qualcosa c'è davvero
e poi che dire di quest'articolo:

ISRAELE E' “VULNERABILE” AL NUOVO DRONE DELL’IRAN.
(alla fine dell'articolo potete visionare il video del sentinel catturato)

L’incursione di un velivolo senza pilota nel fine settimana scorso in territorio israeliano ha dimostrato la debolezza delle difese aeree israeliane, ha detto il vice coordinatore delle Guardie della Rivoluzione iraniane.

Il nuovo drone non solo ha grandi capacità di manovra e controllo, ma riesce ad ingannare i radars più sofisticati del mondo e soprattutto il tanto decantato e costosissimo sistema di difesa aerea israeliano Iron Dome. La cupola di ferro che Israele ha messo su mangiandosi miliardi e miliardi di soldi di contribuenti occidentali, non ha infatti captato nulla per 30 minuti, quando il drone “Made in Iran” in dotazione agli Hezbollah libanesi scorrazzava per i cieli della Palestina Occupata, sorvolando indisturbato basi militari e punti nevralgici.

Dopo mezz’ora di volo libero il drone è stato intercettato ed abbattuto da un aereo mentre si trovava vicino alla centrale nucleare militare di Dimona.

Infatti il sistema Iron Dome – finanziato anche dagli Usa – è stato realizzato allo scopo di abbattere razzi a corta gittata sparati dai guerriglieri, non aerei che volano a bassa velocità.

Tutta la settimana scorsa i media israeliani hanno vissuto nell’angoscia dopo questa operazione, cercando di capire come era potuto succedere. Iron Dome sostiene di riuscire ad abbattere in pochi secondi persino un missile balistico, che vola con una velocita’ considerevolmente superiore ad un drone, ma il drone se ne è stato lì per 30 minuti, indisturbato.

E’ la seconda esperienza incredibile che l’Iran mostra al mondo intero per quanto riguarda i droni; non bisogna dimenticare che gli iraniani fecero atterrare il più progredito e sofisticato drone americano senza nemmeno fargli un graffio, in una ancora oggi misteriosa operazione di guerra elettronica.

La notizia risale a dicembre del 2011: fino a quel momento nessuno era riuscito nell’impresa d’impossessarsi di uno dei robot volanti che l’esercito statunitense utilizza nelle zone di guerra negli ultimi anni. Al massimo, qualcuno era stato abbattuto e il nemico aveva messo le mani su una pila di detriti fumanti.

In questo caso, invece, il drone è stato fatto atterrare – non si sa ancora come – in perfette condizioni dall’esercito iraniano. Il video trasmesso in TV è chiaramente di stampo propagandistico e mostra, tra bandiere e proclami, due ufficiali che lo esaminano con attenzione, girando attorno alla sua fusoliera mimetica. Ovviamente, la notizia ha suscitato la collera della Casa Bianca, perché la cosiddetta “Sentinella” RQ-170 avrebbe dovuto autodistruggersi.

AVREBBE DOVUTO AUTODISTRUGGERSI!!!!

http://www.dionidream.com/israele-e-vulnerabile-al-nuovo-drone-delliran/

FedeV
Inviato: 30/12/2012 11:50  Aggiornato: 31/12/2012 10:03
Mi sento vacillare
Iscritto: 18/10/2006
Da:
Inviati: 445
 Re: Ing. Keshe: forse qualcosa c'è davvero
Post interessanti sinmax ma si vede che non si impara mai dalla storia: altro che droni supersofisticati bastava mandare un 757 col trasponder spento e codificarlo AA77 sarebbero arrivati a volare indisturbati per almeno tre quarti d'ora mentre con l'opzione 757/UA93 si arrivava a quasi un ora.

vuotorosso
Inviato: 30/12/2012 14:04  Aggiornato: 30/12/2012 14:04
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 7/5/2011
Da:
Inviati: 2464
 Re: Ing. Keshe: forse qualcosa c'è davvero
Citazione:
minkia!!!
ma questi aerei spia hanno tecnologie così segrete e sofisticate che anche un lettore di lc saprebbe farlo atterrare integro mentre, a parte l'iran, ancora nessun altro ci sia riuscito.
tecnologia VUOTOROSSO!!!

Infatti: come il gps spoofing o Avtobaza o il "man in the middle", già linkati nel post di Fabrizio70 del 29/12 alle 11:07.
Citazione:
ora seguendo i vostri principi di scetticismo vorrei che mi daste una dimostrazione pratica di come si fanno atterrare i droni o per lo meno linkate un po di letteratura in cui altri droni siano stati fatti scendere in modo integro così da poter suffragare le vostre IPOTESI!!!
CHIEDO TROPPO?


la letteratura è già stata linkata sopra, nel post di Fabrizio70.
Appena mi mostri come si siano stati fatti atterrare con la tecnologia Keshe anziche con uno dei tre metodi descritti sopra, sarò lieto di fare altrettanto, SINMAX

Citazione:
ma poi se keshe dichiara di averlo fatto scendere lui come mai Ahmadinejad non replica?

Credo che, banalmente, di solito i presidenti non vadano dietro ai primi cazzari che passano.
Citazione:
si vede che stanno bluffando per far credere agli usa che hanno una tech capace di rompere il c..o a chiunque voglia attaccarli quando in realtà a far scendere il drone è stato VUOTOROSSO col suo pc.

A questa parte non so cosa risponderti, non capisco perchè tu dica così. Se la chiarisci un po' potrò risponderti.

Citazione:
e poi che dire di quest'articolo:

si può rispondere con questo articolo, dove tra l'altro spiegano bene l'uso fatto dello spoofing e anche le contromisure che avevo descritto nel post precedente: l'avevi capito che stavo descrivendo una tecnica per evitare il gps-spoofing, e non come tirare giù il drone dal pc di casa mia ma come evadere questa tecnica, vero? Perchè mi sa che la parte sopra a cui non so risponderti l'hai scritta non capendo il mio post del 30/12 alle 00:33, e infatti a me risulta priva di senso, se non con questa ipotesi. Ma sono sicuro che chiarirai, come chiarirari come mai Keshe si porti alle conferenze i suoi dispositivi che possono sollevare tonnellate di roba ma non lo dimostri mettendo in funzione tale dispositivo.

ah, con autodistruzione forse non dovresti fissarti sul concetto di tutto ceh esplode come ti hanno insegnato quelli di Hollywood: se quello che va distrutto è la tecnologia all'interno, la parte software che comanda tutto l'hardware, una cancellazione di tutti quei contenuti ti porta ad avere per le mani solo un pezzo di latta. Ma sono sicuro che avevi già considerato questa eventualità, giusto?

Mah.

Fabrizio70
Inviato: 30/12/2012 14:53  Aggiornato: 30/12/2012 14:53
Sono certo di non sapere
Iscritto: 18/5/2006
Da: Roma
Inviati: 3721
 Re: Ing. Keshe: forse qualcosa c'è davvero
Citazione:
ora seguendo i vostri principi di scetticismo vorrei che mi daste una dimostrazione pratica di come si fanno atterrare i droni o per lo meno linkate un po di letteratura in cui altri droni siano stati fatti scendere in modo integro così da poter suffragare le vostre IPOTESI!!!

CHIEDO TROPPO?


Per la dimostrazione pratica inutile spiegarti i particolari , non sei in grado di usare un motore di ricerca figuriamoci capire come compromettere i comandi di un UAV , vuoi un pò di letteratura ?

http://rt.com/usa/news/texas-1000-us-government-906/

Citazione:

A group of researchers led by Professor Todd Humphreys from the University of Texas at Austin Radionavigation Laboratory recently succeeded in raising the eyebrows of the US government. With just around $1,000 in parts, Humphreys’ team took control of an unmanned aerial vehicle owned by the college, all in front of the US Department of Homeland Security.

After being challenged by his lab, the DHS dared Humphreys’ crew to hack into a drone and take command. Much to their chagrin, they did exactly that.

Humphrey tells Fox News that for a few hundreds dollar his team was able to “spoof” the GPS system on board the drone, a technique that involves mimicking the actual signals sent to the global positioning device and then eventually tricking the target into following a new set of commands. And, for just $1,000, Humphreys says the spoofer his team assembled was the most advanced one ever built.


Opsss, è in inglese

Il lusso non può mai essere soddisfatto perché, essendo qualcosa di falso, non esiste per esso un contrario vero e reale in grado di soddisfarlo e assorbirlo.
Wilhelm Richard Wagner-1849
Jurij
Inviato: 30/12/2012 16:02  Aggiornato: 30/12/2012 16:05
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 8/11/2009
Da: Galvatron
Inviati: 2359
 Re: Ing. Keshe: forse qualcosa c'è davvero
Keshe, il nuovo 21.12.2012 ?

Nessun problema, il tempo è galantuomo.

p.s. Ho la memoria lunga .... dov'è quello che diceva mesi fa che l'euro aveva ancora pochi giorni ?

Dove ci sono attentati ci sono servizi segreti.

Non scarto mai nessuna ipotesi perché un domani potrebbe andare a sostegno di un'altra rendendola così più possibile.

Chi ha le competenze (potere di decidere) ha le responsabilità.
vuotorosso
Inviato: 31/12/2012 0:18  Aggiornato: 31/12/2012 0:18
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 7/5/2011
Da:
Inviati: 2464
 Re: Ing. Keshe: forse qualcosa c'è davvero
Sinmax dove sei?
Hai fatto delle domande, hai avuto delle risposte.
Non vorrai mica NON dare la TUA risposta alle domande che TI sono state rivolte vero?
Questo ti qualificherebbe molto negativamente.

Resto in curiosa attesa dei contenuti del tuo prossimo post, nella speranza che la mancanza di risposta sia dovuta ad un improvviso quanto necessario ripasso del congiuntivo.

Mah.

SlyHawk
Inviato: 31/12/2012 1:11  Aggiornato: 31/12/2012 1:12
So tutto
Iscritto: 29/8/2011
Da:
Inviati: 13
 Re: Ing. Keshe: forse qualcosa c'è davvero

vuotorosso
Inviato: 31/12/2012 3:20  Aggiornato: 31/12/2012 3:20
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 7/5/2011
Da:
Inviati: 2464
 Re: Ing. Keshe: forse qualcosa c'è davvero
Interessanti i commenti alle foto.
In particolare mi piace quello della ragazza che chiede:
Ma che senso hanno le foto, così, di un risultato? Perchè non mostrare un video dove si vede tutto il processo anzichè solo una foto di qualcosa?

Onestamente, sembrano caccole, e neanche tanto nano

Fabrizio70
Inviato: 31/12/2012 7:39  Aggiornato: 31/12/2012 7:39
Sono certo di non sapere
Iscritto: 18/5/2006
Da: Roma
Inviati: 3721
 Re: Ing. Keshe: forse qualcosa c'è davvero
Citazione:
sono state inserite 3 foto che rappresenterebbero 2 diversi gas in stato solido, a temperatura ambiente (lo stato di materia GANS)


Se è per questo sono più bravo io , ecco una foto di un gas in stato solido , liquido e gassoso a temperatura ambiente....



A photo of H2O-gas in solid , liquid and gaseous state at room temperature and normal atmospheric pressure

Comunque più sto tizio fà affermazioni più assomiglia ad un saltimbanco che ad un ingegnere, l'aggiunta del suffisso -gas alla fine della formula è un nonsense , un aggiunta inutile , un ingegnere non parlerebbe così .....

Il lusso non può mai essere soddisfatto perché, essendo qualcosa di falso, non esiste per esso un contrario vero e reale in grado di soddisfarlo e assorbirlo.
Wilhelm Richard Wagner-1849
peonia
Inviato: 31/12/2012 10:40  Aggiornato: 31/12/2012 10:40
Sono certo di non sapere
Iscritto: 26/3/2008
Da: Roma
Inviati: 6677
 Re: Ing. Keshe: forse qualcosa c'è davvero
@VUOTOROSSO

Keshe alla conferenza aveva qualcosa, a sua detta in grado di sollevare pesi immensi, in mano ma non l'ha usato per dare una dimostrazione concreta di quanto sostiene: PERCHE'? Questa è la mia domanda, ma non ho visto nessuna risposta. Ed è formulata in modo chiaro e comprensibile.

Scusa ho frainteso, letto di fretta e forse prevenuta....
a QUESTA domanda non so darti risposta...

sul fatto del drone e della KT, mi sembrava che si potesse leggere fra le righe che forse l'Iran la usa già, ma dato che ancora la tengono comunque un po' "segreta", non la usino a tutto campo ma solo per dimostrare che qualcosa ce l'hanno in mano....
poi avete elencato altre possibilità, a cui non sono in grado di dire nulla...

...Non temete nuotare contro il torrente. E' di un'anima sordida pensare come il volgo, solo perche' il volgo e' in maggioranza... (Giordano Bruno)
vuotorosso
Inviato: 31/12/2012 11:03  Aggiornato: 31/12/2012 11:03
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 7/5/2011
Da:
Inviati: 2464
 Re: Ing. Keshe: forse qualcosa c'è davvero
Peonia, sono proprio QUEI comportamenti li di Keshe che lasciano basiti.
Mostra il video, ma non fa mai una dimostrazione "in diretta", si è sempre comportato così; di occasioni ne ha avute parecchie.
Anche nei video si parte dagli ingredienti e si arriva alla torta, ma su come fare per ottenerla non si vede mai nulla.

Sui droni come vedi la cosa cambia poco: ci sono le due condizioni, iniziale e finale (drone che sorvola, drone catturato) ma su come si sia ottenuto il risultato buio totale. Certo, si può supporre che sia stata usata la KT, tuttavia non si possono escludere a priori le altre tecniche che, come ben descritto nei link postati da Fabrizio70, esistono e sono efficaci.
Invece negli articoli "di parte pro Keshe" queste alternative non sono proprio state considerate, si è voluto vedere quello che si voleva e crederci senza avanzare la minima critica che potesse non confermare il proprio "desiderio".
Ovviamente mi pare naturale che l'Iran non riveli come ha fatto ad acchiappare i droni, KT o gps spoofing o gli altri metodi sarebbe sciocco rivelare cosa gli abbia permesso di ottenere quei risultati, ma Keshe non ha perso l'occasione di infilarsi nella vicenda per farsi pubblicità. Allo stesso modo di come ha sfruttato l'ambasciata italiana filamndo di nascosto.

I palazzi del potere del potere credo siano uno sponsor non irrilevante, come venditore fa benissimo a sfruttarli. Come salvatore gratis dell'umanità, invece, mi fa un po' schifo.

peonia
Inviato: 31/12/2012 11:20  Aggiornato: 31/12/2012 11:20
Sono certo di non sapere
Iscritto: 26/3/2008
Da: Roma
Inviati: 6677
 Re: Ing. Keshe: forse qualcosa c'è davvero
Vuotorosso, sono diventata agnostica....

buon anno....

...Non temete nuotare contro il torrente. E' di un'anima sordida pensare come il volgo, solo perche' il volgo e' in maggioranza... (Giordano Bruno)
invisibile
Inviato: 31/12/2012 11:37  Aggiornato: 31/12/2012 11:37
Sono certo di non sapere
Iscritto: 11/12/2012
Da: Sabina
Inviati: 7912
 Re: Ing. Keshe: forse qualcosa c'è davvero
Ottimo Peonia.
Anche se Keshe fosse tutto vero.

L'utile delle cose é in quello che non c'é
Chuang Tzu
vuotorosso
Inviato: 31/12/2012 11:39  Aggiornato: 31/12/2012 11:39
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 7/5/2011
Da:
Inviati: 2464
 Re: Ing. Keshe: forse qualcosa c'è davvero

Fabrizio70
Inviato: 31/12/2012 12:00  Aggiornato: 31/12/2012 12:00
Sono certo di non sapere
Iscritto: 18/5/2006
Da: Roma
Inviati: 3721
 Re: Ing. Keshe: forse qualcosa c'è davvero
Ho dato un occhiata un po' più approfondita alle rivelazioni di keshe , e non mi convincono...

http://www.keshefoundation.org/en/applications/energy/power-cells/83-keshe-power-cells-en

Citazione:
At the same time these panels are able to capture CO2 and CH4 from the air and convert them to a liquid state. CO2 and CH4 are important greenhouse gases.


Dunque da questa pagina dice che le sue celle riescono ad ottenere CO2 ( Biossido di carbonio ) e CH4 ( Metano ) in forma molecolare dall'aria ed a convertirla in forma liquida , non solida :

Primo problema , è vero che il metano è un gas serra e sarebbe carino levarlo dalle scatole ma è più leggero dell'aria , in pratica non si può trovare a basse altitudini , quindi la sua utilità per questo gas è uguale a 0 , però fa figo dire che elimina i gas serra....

Dopo viene postata un immagine :

http://www.keshefoundation.org/image/powercells-images/solid_CO2_L.jpg

Secondo problema , se quello è SOLO biossido di carbonio (mostra una spettroscopia IR ) perché presenta zone chiare , zone scure ed alcuni cristalli ?

Sono rimasto incuriosito da questa affermazione :

Citazione:
The solid CO2 is at room temperature and can be squeezed or handled like chewing gum or mastic.


e per cercare di capire ho letto in parte questo :

http://www.keshefoundation.org/pdfs/CO2_paper.pdf

In pratica il famoso CO2-solid non è solido , è un gel acqua-CO2 , e quindi nasce un terzo problema , la reazione acqua-CO2 non è neutra :

H2O + CO2 -> H2CO3

Ovvero a contatto con l'acqua si genera acido carbonico , infatti :

http://it.wikipedia.org/wiki/Anidride_carbonica

Citazione:
Respirare un'atmosfera particolarmente ricca di CO2 produce un sapore acidulo in bocca e un senso di irritazione nel naso, nella faringe e nella laringe; ciò è dovuto al suo reagire con l'acqua per formare acido carbonico. Non è tossico in sé, ma non è respirabile e quindi può provocare la morte per asfissia.


In attesa di spiegazioni da parte dei fedeli , credenti , sostenitori dello scccieeennnzziiiattoooo saltimbanco...

Il lusso non può mai essere soddisfatto perché, essendo qualcosa di falso, non esiste per esso un contrario vero e reale in grado di soddisfarlo e assorbirlo.
Wilhelm Richard Wagner-1849
sinmax
Inviato: 31/12/2012 20:21  Aggiornato: 31/12/2012 20:21
Ho qualche dubbio
Iscritto: 2/6/2006
Da:
Inviati: 45
 Re: Ing. Keshe: forse qualcosa c'è davvero
@VUOTOROSSO e FABRIZIO70
Quando parlo di letteratura a riguardo intendo altri casi analoghi a quello avvenuto in iran mentre quello che avete postato sono articoli che ipotizzano che l'iran avrebbe usato questa o quella tecnologia ma che non portano a conclusioni certe.
e comunque li avevo già letti e queste sono ad ogni modo le spiegazioni più plausibili non considerando l'affermazione di Keshe.

il problema è dove sono altri casi di droni fatti atterrare con spoofing e altri sistemi? a parte il caso del texas.
se vi ho posto questo quesito proprio perchè non riesco a rilevare da internet casi analoghi e spero che adesso la domanda sia più chiara.

al resto delle vostre considerazioni risponderò quando avrò un po di tempo...del resto mi ero intromesso solo per sollevare dubbi e non per dimostrare qualcosa a qualcuno.

tanti auguri di sopravvivenza per il nuovo anno che avanza.
con o senza congiuntivi


Fabrizio70
Inviato: 1/1/2013 2:14  Aggiornato: 1/1/2013 2:14
Sono certo di non sapere
Iscritto: 18/5/2006
Da: Roma
Inviati: 3721
 Re: Ing. Keshe: forse qualcosa c'è davvero
Citazione:
il problema è dove sono altri casi di droni fatti atterrare con spoofing e altri sistemi? a parte il caso del texas.
se vi ho posto questo quesito proprio perchè non riesco a rilevare da internet casi analoghi e spero che adesso la domanda sia più chiara.


Non riesci a rilevare casi analoghi perchè non sono molte le nazioni che sono attraversate da droni con intenzioni ostili e che abbiano le capacità e conoscenze tecnologiche per tirarli giù....

Oltretutto anche se hanno queste capacità non è detto che abbiano voglia di utilizzarle ,di solito le carte si scoprono con uno scopo , non per far vedere quanto ce l'hai grosso , l'iran ha dichiarato di aver catturato l'rq 170 per questioni di retroingegneria , ma così facendo ha scoperto le carte...

Il lusso non può mai essere soddisfatto perché, essendo qualcosa di falso, non esiste per esso un contrario vero e reale in grado di soddisfarlo e assorbirlo.
Wilhelm Richard Wagner-1849
sinmax
Inviato: 1/1/2013 11:40  Aggiornato: 1/1/2013 11:40
Ho qualche dubbio
Iscritto: 2/6/2006
Da:
Inviati: 45
 Re: Ing. Keshe: forse qualcosa c'è davvero
http://www.iconicon.it/blog/2012/12/la-risposta-del-governo-allinterrogazione-su-keshe/

quest'articolo complica le cose...

La risposta lascia perplessi.

Perché in due mesi non si è proceduto a trasmettere le informazioni ricevute ad una delle varie prestigiose Università Italiane al fine di validare il contenuto?

In alternativa ci dicano quali sono gli “Enti Competenti” in materia che se ne dovrebbero occupare.

Ricordiamo che il Dott. Keshe vuole mettere a disposizione dei Governi che si dimostreranno interessati una serie di brevetti, a titolo completamente gratuito, che potrebbero rivoluzionare il settore medico, energetico e dei trasporti.

Come mio impegno sto lavorando per organizzare un’audizione per il Dott. Keshe in una delle Commissioni permanenti della Camera.

Fabio Meroni

Sertes
Inviato: 1/1/2013 12:10  Aggiornato: 1/1/2013 12:10
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/6/2006
Da: Bologna
Inviati: 9236
 Re: Ing. Keshe: forse qualcosa c'è davvero
Citazione:
sinmax ha scritto:
quest'articolo complica le cose...


Quest'articolo è vecchio di un mese e complica le cose solo agli inguaribili creduloni:

Le notizie riportate dal sito della Fondazione sulla presunta disponibilità manifestata dal’Ambasciata ,a nome del Governo Italiano ,di accettare una collaborazione in campo spaziale ,sono il frutto di una strumentalizzazione dei contatti avuti e prive di ogni fondamento.

Beccato pure a spacciare menzogne sul suo sito ufficiale.

E l'impegno dell'on. Meroni è fantastico:

In giappone si portano alla Camera tutti i dubbi sulla Versione Ufficiale del 9/11 con tanto di cartelloni esplicativi.

In italia si lavora per portare alla Camera un ciarlatano, che andrà a ribadire il suo racconto di un futuro radioso senza mostrare nulla di funzionante (tra le decine di cose che ha ovviamente già realizzato, ma che per un motivo o per l'altro non può mai mostrare!)

On Meroni, organizzi una proiezione di Inganno Globale alla commisione Esteri, oppure attenda il nuovo film di Mazzucco, anche un estratto di mezz'ora preso a caso farà sicuramente il suo effetto. Poi magari organizzare un contatto skype con Los Angeles (high tech!) permetterebbe a Mazzucco di rispondere direttamente alle varie domande dei parlamentari, se è troppo facile la possiamo complicare un po', per renderla più affascinante e new-age (chessò, pregare skype perchè funzioni)

Quando dici le cose come stanno, stai sulle palle a tanta gente
sinmax
Inviato: 1/1/2013 13:02  Aggiornato: 1/1/2013 13:02
Ho qualche dubbio
Iscritto: 2/6/2006
Da:
Inviati: 45
 Re: Ing. Keshe: forse qualcosa c'è davvero
Citazione:
Non riesci a rilevare casi analoghi perchè non sono molte le nazioni che sono attraversate da droni con intenzioni ostili e che abbiano le capacità e conoscenze tecnologiche per tirarli giù....


infatti in pakistan,
http://www.lapresse.it/mondo/asia/pakistan-attacco-drone-usa-in-nord-waziristan-5-morti-1.220740

nella Libia,
http://www.ilfattoquotidiano.it/2012/09/12/attacco-contro-usa-a-bengasi-hillary-clinton-condanniamo-con-fermezza/349885/

in Siria,
http://www.associazionelatorre.com/2012/02/nbc-droni-usa-sorvolano-la-siria%E2%80%8E/

in Afganistan,
http://www.formiche.net/2012/12/08/afghanistan-i-droni-usa-colpiscono-ancora/

nello Yemen,
http://www.ilfarosulmondo.it/wp/?p=5656

e in Somalia,
http://it.peacereporter.net/articolo/31909/Somalia,+droni+Usa+uccidono+24+persone

Obama ha fatto man bassa coi suoi droni col pretesto della (finta) lotta al terrorismo massacrando parecchi civili.

però se io penso all'Iran che ha abbattuto un drone e fatto scenderne altri 2 e che con coraggio riesce a parlare senza mezi termini a conferenze mondiali sulla posizione scellerata di Israele e dei paesi allineati allora mi viene da chiedermi: o Ahmadinejad è un pazzo suicida che sta mettendo a rischio i paesi non allineati al regime Israeliano o ha tecnologia e armamenti in grado di contrastare (assieme a Cina e Russia) la pazzia del resto del mondo "civile".

http://video.corriere.it/razzista-delegati-ue-abbandonano-lavori-conferenza-onu-/40c93c6a-2dbf-11de-b92c-00144f02aabc

quanto c'entra la tecnologia Keshe?
forse niente e l'ingegnere è un cialtrone ma se per caso non sia tutta una bufala mi viene da pensare ai droni americani siti a Sigonella, del MUOS di Niscemi (sicilianu sugnu)e delle difficoltà che avrebbe il governo italiano ad accettare questa tecnologia che di certo creerebbe incidenti diplomatici verso Israele, usa ed eu, per cui sarebbero un indicatore le reticenze e inconcruenze dell'ambasciata italiana in Belgio e la mancanza di una posizione ufficiale chiara del governo italiano sull'interrogazione parlamentare.

http://www.iconicon.it/blog/2012/12/la-risposta-del-governo-allinterrogazione-su-keshe/

p.s. @Mazzucco

hai poi sentito l'ingegnere Keshe riguardo i video delle guarigioni?

sinmax
Inviato: 1/1/2013 13:32  Aggiornato: 1/1/2013 13:32
Ho qualche dubbio
Iscritto: 2/6/2006
Da:
Inviati: 45
 Re: Ing. Keshe: forse qualcosa c'è davvero
Citazione:
Le notizie riportate dal sito della Fondazione sulla presunta disponibilità manifestata dal’Ambasciata ,a nome del Governo Italiano ,di accettare una collaborazione in campo spaziale ,sono il frutto di una strumentalizzazione dei contatti avuti e prive di ogni fondamento.


citi la risposta del Sottosegretario di Stato degli Affari Esteri Marta Dassu‘ ma non citi la risposta dell'on. Meroni:

La risposta lascia perplessi.

Perché in due mesi non si è proceduto a trasmettere le informazioni ricevute ad una delle varie prestigiose Università Italiane al fine di validare il contenuto?

In alternativa ci dicano quali sono gli “Enti Competenti” in materia che se ne dovrebbero occupare.

Ricordiamo che il Dott. Keshe vuole mettere a disposizione dei Governi che si dimostreranno interessati una serie di brevetti, a titolo completamente gratuito, che potrebbero rivoluzionare il settore medico, energetico e dei trasporti.

Come mio impegno sto lavorando per organizzare un’audizione per il Dott. Keshe in una delle Commissioni permanenti della Camera.

Fabio Meroni

sono due posizioni contrastanti certamente ma io non rieco a giungere alle tue stesse conclusioni.


posto quest'articolo di nexus più recente giusto per aggiungere carne al fuoco

http://www.nexusedizioni.it/blog/2012/12/28/lenigma-keshe/

Sertes
Inviato: 1/1/2013 15:04  Aggiornato: 1/1/2013 15:04
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/6/2006
Da: Bologna
Inviati: 9236
 Re: Ing. Keshe: forse qualcosa c'è davvero
Citazione:
sinmax ha scritto:
sono due posizioni contrastanti certamente ma io non rieco a giungere alle tue stesse conclusioni.


Beh, seguire il metodo scientifico non è l'unica strada, ci si può affidare anche alla fede cieca.

Magari ci si prende lo stesso. Una preghierina, un cantico, e il motore s'accende.

Quando dici le cose come stanno, stai sulle palle a tanta gente
giandra
Inviato: 1/1/2013 16:08  Aggiornato: 1/1/2013 16:08
So tutto
Iscritto: 1/1/2013
Da:
Inviati: 4
 Re: Ing. Keshe: forse qualcosa c'è davvero
MIIIIIIIIII che maratona...ciao a tutti mi son iscritto adesso ed ho letto tutta la discussione con calma ed attenzione.ovviamente conosco l'argomento da internet e co...come un po' tutti...anche chi ha notizie piu' dirette ...sa poco in piu' perche ' credo faccia parte del pensiero Keshe.che ha certamente un piano ben preciso.avere ,pensar di avere un quadro chiaro e completo...con tanta frammentarieta' ,e' quanto meno azzardato.credo che tutti possiamo avere un opinione su quasi tutto lo scibile, se poi si ci addentra con onesta' intellettuale l'opinione e' piu' gradevole...ho visto penso tutto quello che c'e in giro su mister Keshe.la vita mi ha insegnato una cosa ...di osservare e non guardare ...e soprattutto di considerare molto le sensazioni che ti provoca una persona ,un concetto....non si tratta di "superpoteri" o altre gratificazione....ma proprio umanissime sensazioni.ed a me mister keshe mi ha trasmesso questo. una serenita' ...avvolgente.ovviamente i suoi argomenti sono di enorme peso..e come al solito dai piu' vengono quantomeno ....ridimenzionati se no ridicolizzati.Il fatto e' che credo bisogna mettere da parte ...un pochino il nostro calibro...perche ' come spesso accade,per ogni ..innovazione epocale ...non e' compatibile
..la contempraneita' di tanta falsita' e faciloneria ...porta spesso a tirare conclusioni..spesso poco veritiere... io ho dato fiducia,quel che dice mi piace come lo fa pure...il modo di distribuire il tutto ..e' suo....diamoci tutti un un tempo....legittimamente...poi la storia si concretizzera'....credo che tutti siamo a conoscenza di quanti potentati e forze ci sono in gioco al mondo ..e cosa smuove una simile innovazione....quindi le sue cautele credo siano legittime....in un mondo dove siamo microcippati e controllati ,non deve essere facile muoversi per far prendere il largo alla cosa . dipende anche da NOI TUTTI. N TESLA ..purtroppo non ha avuto ..internet noi si..Chi di voi ha visto il contenuto della chiavetta usb di mister Keshe?si scarica facilmente. ripeto se una persona ti ispira fiducia ...sia che parli di caramelle o di materia oscura..e' la stessa cosa..ti sta dando se stesso e la sua verita'.abbian creduto persino a babbo natale o alla bonta' della nutella... io mi sento di essere fiducioso ..e di aspettare un pochino ...almeno.apprezzo l'impegno di massimo .e vedo che siete un bel gruppo...critico meglio cosi .

sinmax
Inviato: 1/1/2013 19:44  Aggiornato: 1/1/2013 19:44
Ho qualche dubbio
Iscritto: 2/6/2006
Da:
Inviati: 45
 Re: Ing. Keshe: forse qualcosa c'è davvero
Citazione:
Beh, seguire il metodo scientifico non è l'unica strada, ci si può affidare anche alla fede cieca. Magari ci si prende lo stesso. Una preghierina, un cantico, e il motore s'accende.


ma io potrei seguire il metodo scientifico se avessi in mano gli schemi e i progetti di keshe per confutarli o accreditarli e solo se fossi uno scienziato ma siccome in realtà abbiamo solo dichirazioni, atti più o meno ufficiali, intrigi internazionali e ipotesi più o meno plausibili allora mi riserbo di fare solo indagini di tipo investigativo raccogliendo e valutando quello che si trova in rete.
Io una posizione come te o come altri utenti vip di lc non l'ho ancora presa (cosa vuoi farci se non ci arrivo al vostro livello scientifico) e mi pongo possibilista in merito la faccenda ma non mi pare, come affermi tu, che io stia seguendo il guru del momento con fede cieca.

se poi ti sta sul cazzo il mio avatar magari lo cambio

Sertes
Inviato: 1/1/2013 20:36  Aggiornato: 1/1/2013 20:36
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/6/2006
Da: Bologna
Inviati: 9236
 Re: Ing. Keshe: forse qualcosa c'è davvero
...ma chi se lo incula il tuo avatar?!

---

Citazione:
Io una posizione come te o come altri utenti vip di lc non l'ho ancora presa (cosa vuoi farci se non ci arrivo al vostro livello scientifico) e mi pongo possibilista in merito la faccenda ma non mi pare, come affermi tu, che io stia seguendo il guru del momento con fede cieca.


Guarda che non hai capito proprio nulla, è chi non crede a Keshe che è possibilista!

Nessuno toglie che quest'uomo domani se ne esca con una dimostrazione formale e diretta di quanto va affermando, ad esempio mostrando un macchinario della dimensione di un arancio che solleva un automobile.

Ma per adesso nel metodo scientifico ogni affermazione non dimostrata è nulla. E non è che ci voglia sto gran approfondimento per sapere questa cosa qui.

Te lo riscrivo, eh: non puoi fare un discorso scientifico senza spiegare in modo dettagliato la tua teoria, portare prove, e tenerti aperto al confronto.

Keshe non ha fatto nessuna delle tre cose, anzi, s'è messo a vendere le sue invenzioni come il peggiore dei ciarlatani ancor prima di averne mostrata anche solo una!

Quindi in assenza di conferme le persone che seguono il metodo scientifico non gli possono credere.

Chi gli vuol credere in assenza di conferme, fa un atto di fede.

Non è complicato.

Quando dici le cose come stanno, stai sulle palle a tanta gente
vuotorosso
Inviato: 1/1/2013 23:16  Aggiornato: 2/1/2013 8:32
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 7/5/2011
Da:
Inviati: 2464
 Re: Ing. Keshe: forse qualcosa c'è davvero
Citazione:
Chi di voi ha visto il contenuto della chiavetta usb di mister Keshe?si scarica facilmente.

Davvero?
Puoi mettere i link per favore?
Sei sicuro che la cosa scaricabile facilmente sia esattamente il contenuto della chiavetta?
Se sì, potresti anche passare l'informazone all' On. Meroni, che in due mesi ha fatto due interrogazioni parlamentari e suggerirgli di scaricarsi facilmente i file e passarli ai team universitari di sua fiducia. O magari suggerirgli di contattare Keshe, magari andando alla sua prossima conferenza e sfruttare l'occasione per farsi consegnare una chiavetta di persona.

Quante soluzioni, però, chissà perchè, vengono tutte in mente a me e non a Meroni, che sfiga.

Sinmax
Citazione:
quanto c'entra la tecnologia Keshe?

C'è scritto, e hai quotato:
Citazione:
Non riesci a rilevare casi analoghi perchè non sono molte le nazioni che sono attraversate da droni con intenzioni ostili e che abbiano le capacità e conoscenze tecnologiche per tirarli giù....


Hai messo solo articoli che riportano la presenza dei droni dimenticando la parte dopo la E, "e che abbiano le capacità e conoscenze tecnologiche per tirarli giù...."
Gli esempi riportati su hacking dei droni sono fatti reali che dimostrano la fattibilità del gps-spoofing.

La risposta sul perchè Keshe si porti alle conferenze i gadget ma non li meta in funzione, invece, latita ancora.

tornando a Meroni:
Citazione:
La risposta lascia perplessi. Perché in due mesi non si è proceduto a trasmettere le informazioni ricevute ad una delle varie prestigiose Università Italiane al fine di validare il contenuto?

E perchè non glieli trasmette direttamente Keshe? ha difficoltà a reperire gli indirizzi e-mail? non può metterli online (anche se secondo giandra sono facilmente scaricabili)?

Citazione:
ma siccome in realtà abbiamo solo dichirazioni, atti più o meno ufficiali, intrigi internazionali e ipotesi più o meno plausibili allora mi riserbo di fare solo indagini di tipo investigativo raccogliendo e valutando quello che si trova in rete.

Beh insomma, gli intrighi internazionali non mi risultano, il fatto che ci siano solo dichiarazioni e atti più o meno ufficiali mi trova d'accordo, ma dimentichi, nella lista, di mettere la TOTALE MANCANZA DI QUALSIVOGLIA DIMOSTRAZIONE PRATICA NELL'ARCO DI MESI E DI SVARIATE CONFERENZE.

Per non parlare della sparizione dei video, che comunque non dimostrano nulla di più della eventuale sincerità di persone che NON sono keshe.

sinmax
Inviato: 2/1/2013 11:30  Aggiornato: 2/1/2013 11:30
Ho qualche dubbio
Iscritto: 2/6/2006
Da:
Inviati: 45
 Re: Ing. Keshe: forse qualcosa c'è davvero
giusto per dovere di cronaca inserisco questo video cinese che mostra il funzionamento del reattore keshe

http://www.youtube.com/watch?v=aYjPW9Ffdes

mi riserbo di non dare giudizi in quanto le mie conoscenze scientifiche e linguistiche non me lo consentono.

se qualcuno lo riterrà interessante può anche tentare una traduzione.

sinmax
Inviato: 2/1/2013 12:14  Aggiornato: 2/1/2013 12:14
Ho qualche dubbio
Iscritto: 2/6/2006
Da:
Inviati: 45
 Re: Ing. Keshe: forse qualcosa c'è davvero
Citazione:
Guarda che non hai capito proprio nulla, è chi non crede a Keshe che è possibilista! Nessuno toglie che quest'uomo domani se ne esca con una dimostrazione formale e diretta di quanto va affermando, ad esempio mostrando un macchinario della dimensione di un arancio che solleva un automobile.


hahahaha questa me la segno.
dopo che avete dato del boccalone a chiunque vuole dare un po di speranza alle affermazioni dell'ingegnere questa battuta mi lascia davvero stupefatto!!!


Citazione:
Ma per adesso nel metodo scientifico ogni affermazione non dimostrata è nulla. E non è che ci voglia sto gran approfondimento per sapere questa cosa qui. Te lo riscrivo, eh: non puoi fare un discorso scientifico senza spiegare in modo dettagliato la tua teoria, portare prove, e tenerti aperto al confronto.


io non ho mai sostenuto che keshe porta prove certe ma semplicemente ho espresso perplessità sulla faccenda e tacciarlo per guru o ciarlatano mi è parso troppo semplicistico benchè i presupposti per denigrarlo non manchino.
daltronte anche con l'ingegner Rossi le prove del reattore sono state denigrate a iosa e anche l'università di Bologna prese le dovute distanze e benchè faceva vedere il reattore in funzione i dubbi sulla genuinità delle dichiarazioni di Rossi non cessarono di palesarsi.

Citazione:
Te lo riscrivo, eh: non puoi fare un discorso scientifico senza spiegare in modo dettagliato la tua teoria, portare prove, e tenerti aperto al confronto.


la teoria la spiega nelle conferenze e sono pubblicati anche i brevetti:
1. SISTEMA DI ENERGIA e GRAVITà AL PLASMA (126 pagine, depositato nel 2005,
pubblicato nel 2007) : http://www.mediafire.com/view/...
2. SISTEMA DI ENERGIA e GRAVITà AL PLASMA (in sintesi: 63 pagine depositato
nel 2007, pubblicato nel 2008) :http://www.mediafire.com/view/...
3. MICRO REATTORE AL PLASMA (17 pagine, depositato nel 2005, pubblicato nel
2007) : http://www.mediafire.com/view/...
4. MICRO REATTORE AL PLASMA (37 pagine, depositato nel 2007, pubblicato nel
2008) :http://www.mediafire.com/view/...
(e su questo si può discutere) e il confronto non mi pare che non lo cerchi e lo cerca in ambienti scientifici...l'unico neo gigantesco è che non fa vedere il reattore all'opera ed è questo l'ostacolo maggiore.


Citazione:
Keshe non ha fatto nessuna delle tre cose, anzi, s'è messo a vendere le sue invenzioni come il peggiore dei ciarlatani ancor prima di averne mostrata anche solo una!


aspettiamo di sentire gli acquirenti a questo punto...vediamo se hanno avuto la giusta intuizione o se si sono fatti prendere per i fondelli.



Citazione:
Quindi in assenza di conferme le persone che seguono il metodo scientifico non gli possono credere. Chi gli vuol credere in assenza di conferme, fa un atto di fede. Non è complicato.


su questo non ci piove e a dirla tutta non ci crederò neanche se vedrò un video del disco volante...ci crederò solo se potrò farmici un giro guidando io ...ma forse neanche

Sertes
Inviato: 2/1/2013 12:36  Aggiornato: 2/1/2013 12:42
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/6/2006
Da: Bologna
Inviati: 9236
 Re: Ing. Keshe: forse qualcosa c'è davvero
Citazione:
sinmax ha scritto:
daltronte anche con l'ingegner Rossi le prove del reattore sono state denigrate a iosa e anche l'università di Bologna prese le dovute distanze e benchè faceva vedere il reattore in funzione i dubbi sulla genuinità delle dichiarazioni di Rossi non cessarono di palesarsi.


Ti sei perso parecchi passi, e giudichi con grosse carenze.

Keshe vende un oggetto rivoluzionario che ha costruito ma che non può mostrare a nessuno, che funziona solo previo corretto stato psicologico, e riguardo al quale s'è contraddetto più volte

Rossi vende un oggetto rivoluzionario ma che funziona, che è stato certificato, e lo vende sotto contratto con garanzia: te lo porta a casa tua, e se dopo il montaggio non rispetta i parametri di output energetico per cui è stato venduto, ti ridà indietro i soldi.

Trova tu chi è il ciarlatano e chi è la persona seria.

(Un ciarlatano o imbonitore è una persona che esercita pratiche da guaritore, o si approfitta in modo simile della buona fede delle persone, allo scopo di ottenere denaro o altri vantaggi grazie a false pretese.)

E vedi, anche Simoncini ha dei video di guarigioni miracolose, ma lui è un medico e ha una teoria, e non ti dice "io ho costruito uno stargate, faccio passare i malati di tumore su un pianeta dove la guarigione è assicurata, e poi li riporto sulla terra". Lui ti dice il cancro è un fungo che prospera in ambiente acido e con una forte soluzione basica lo si estirpa.

Di nuovo, avere all'attivo delle guarigioni non vuol dire che hai rivoluzionato la scienza fondamentale.

Quando dici le cose come stanno, stai sulle palle a tanta gente
vuotorosso
Inviato: 2/1/2013 14:44  Aggiornato: 2/1/2013 14:44
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 7/5/2011
Da:
Inviati: 2464
 Re: Ing. Keshe: forse qualcosa c'è davvero
Citazione:
io non ho mai sostenuto che keshe porta prove certe ma semplicemente ho espresso perplessità sulla faccenda e tacciarlo per guru o ciarlatano mi è parso troppo semplicistico benchè i presupposti per denigrarlo non manchino.
daltronte anche con l'ingegner Rossi le prove del reattore sono state denigrate a iosa e anche l'università di Bologna prese le dovute distanze e benchè faceva vedere il reattore in funzione i dubbi sulla genuinità delle dichiarazioni di Rossi non cessarono di palesarsi.

Vero, anche sulle affermazioni di Rossi ci sono stati parecchi dubbi, ma avere un dubbio su come funzioni una cosa (ricordo che anche Rossi disse: funziona così, non è ancora chiaro il perchè, ma è così) che però hai davanti e su cui puoi eseguire delle misure non è esattamente come credere che un oggetto faccia cose mirabolanti ma non vederlo mai in funzione. Ci sono grosse differenze sui tipi di dubbi espressi nei due casi.

Citazione:
la teoria la spiega nelle conferenze e sono pubblicati anche i brevetti:

Si, quelli sono i brevetti, che dicono che costruendo un macchinario che funziona sui principi di materia oscura, antimateria e materia si ottengono taluni risultati: ma non dicono come costruire tali oggetti.
Questo aspetto è stato trattato nel forum e si è spiegata la differenza tra brevetto e progetto.

Citazione:
aspettiamo di sentire gli acquirenti a questo punto...vediamo se hanno avuto la giusta intuizione o se si sono fatti prendere per i fondelli.

Sì, aspettiamo questo riscontro e vediamo, senz'altro chiarirà molto.

Citazione:
dopo che avete dato del boccalone a chiunque vuole dare un po di speranza alle affermazioni dell'ingegnere questa battuta mi lascia davvero stupefatto!!!

Su questo mi trovo d'accordo con Sertes.
L'andazzo fino ad ora è stato che tra i sostenitori di Keshe il comportamento ha spesso avuto i tratti della fede, cercando di escludere la parte che nega altre alternative, ossia il fatto che sia tutto falso. Un po' come l'articolo sui droni che avevi linkato che saltava a conclusioni affrettate, ignorando le altre possibilità decisamente mento fantasmagoriche della KT.

yesodyesod
Inviato: 2/1/2013 16:26  Aggiornato: 2/1/2013 16:26
Ho qualche dubbio
Iscritto: 9/2/2010
Da:
Inviati: 40
 Re: Ing. Keshe: forse qualcosa c'è davvero
_______________________
_________________
_________

REVENGE OF PEONIA
_________
_________________
_______________________
Sono molto felice di questo articolo di M. M. sull'argomento keshe, fin'ora mi ero fatto un'idea tutto sommato positiva di keshe ma temevo sempre la bufala dietro l'angolo. Massimo è un uomo difficile da infinocchiare - ne ha vite di ogni - e ora che anche lui - benché con tutte le cautele del caso - ci trova qualcosa di interessante nella vicenda Keshe sono più incline di prima ad accettare di capire. Non come fanno certi che - come santommasi - con la scusa di voler vedere prima le carte in gioco, senza la macchina volante non credono a niente. Sono contento anche per Peonia che si è dovuta sorbire la cagnara a tratti molto insolente degli scettici a tutti i costi. A me la scintilla che potesse essere in parte vero quanto vantato da Keshe è che il gov. americano avrebbe dichiarato le tecnologie fuori legge (se è vero). Inoltre ho sempre sospettato che nuove tecnologie sono già state inventate ma che le solite lobby non hanno interesse a divulgare, sarà vecchia, ma non per questo meno vera. Se è vero quello che dice, keshe, egli è un morto che cammina, un incidente, uno sputtanamento, un infartino o una malattia al plutonio per lui sono sempre dietro l'angolo. Credo poi che abbia fatto bene a divulgare a tutte le nazioni i brevetti, perché è l'unico modo affinché non se ne impossessi una sola nazione che avrebbe potuto servirsene per esportare tanta bella democrazia in tutto il mondo.

vuotorosso
Inviato: 2/1/2013 18:15  Aggiornato: 2/1/2013 18:15
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 7/5/2011
Da:
Inviati: 2464
 Re: Ing. Keshe: forse qualcosa c'è davvero
Mi prendo una pausa da sto topic, è un ripetere le stesse cose e non avere risposte argomentate da nessuno.

giandra
Inviato: 2/1/2013 18:54  Aggiornato: 2/1/2013 18:54
So tutto
Iscritto: 1/1/2013
Da:
Inviati: 4
 Re: Ing. Keshe: forse qualcosa c'è davvero
chi vuole puo chiedermi in privato il file della chiavetta ...pdf di 150 pagine dell'ufficio brevetti svizzero,e' in inglese.proprieta' del brevetto mister keshe.l'autenticita' del contenuto non possto affermarla ...ma non mi sembra un tostapane.ciao

vuotorosso
Inviato: 2/1/2013 19:15  Aggiornato: 2/1/2013 19:15
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 7/5/2011
Da:
Inviati: 2464
 Re: Ing. Keshe: forse qualcosa c'è davvero
Giandra, il documento ha codice EP1 770 717 A1 ?

Se non fosse quello, puoi dare un riferimento per favore?

Grazie

peonia
Inviato: 2/1/2013 20:52  Aggiornato: 2/1/2013 20:52
Sono certo di non sapere
Iscritto: 26/3/2008
Da: Roma
Inviati: 6677
 Re: Ing. Keshe: forse qualcosa c'è davvero
YESODYESOD hai un PM

...Non temete nuotare contro il torrente. E' di un'anima sordida pensare come il volgo, solo perche' il volgo e' in maggioranza... (Giordano Bruno)
Jurij
Inviato: 2/1/2013 22:01  Aggiornato: 2/1/2013 22:01
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 8/11/2009
Da: Galvatron
Inviati: 2359
 Re: Ing. Keshe: forse qualcosa c'è davvero
Citazione:
Credo poi che abbia fatto bene a divulgare a tutte le nazioni i brevetti,

Divulgare ai governi delle nazioni, che poi significa non divulgare per niente.

Dove ci sono attentati ci sono servizi segreti.

Non scarto mai nessuna ipotesi perché un domani potrebbe andare a sostegno di un'altra rendendola così più possibile.

Chi ha le competenze (potere di decidere) ha le responsabilità.
giandra
Inviato: 2/1/2013 22:12  Aggiornato: 2/1/2013 22:12
So tutto
Iscritto: 1/1/2013
Da:
Inviati: 4
 Re: Ing. Keshe: forse qualcosa c'è davvero
si e' quello ....

giandra
Inviato: 2/1/2013 22:14  Aggiornato: 2/1/2013 22:14
So tutto
Iscritto: 1/1/2013
Da:
Inviati: 4
 Re: Ing. Keshe: forse qualcosa c'è davvero
motivi etici e ...strategici....nessuno potra' dire che non li avevano avvisati..

vuotorosso
Inviato: 3/1/2013 1:22  Aggiornato: 3/1/2013 1:22
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 7/5/2011
Da:
Inviati: 2464
 Re: Ing. Keshe: forse qualcosa c'è davvero
Grazie Giandra, l avevo già visto allora quel doc.

Dev scusarmi con te, preso dalla discussione non ti ho neanche dato il benvenuto sul forum. Benvenuto

sinmax
Inviato: 3/1/2013 11:37  Aggiornato: 3/1/2013 11:37
Ho qualche dubbio
Iscritto: 2/6/2006
Da:
Inviati: 45
 Re: Ing. Keshe: forse qualcosa c'è davvero
l'articolo è del 21 dicembre scorso:
"In seguito alla ricezione di una lettera raccomandata da parte delle autorità belghe nucleari nelle ultime settimane, è diventato evidente che i sistemi che devono essere forniti possono essere oggetto di confisca da qualsiasi autorità che potrebbe supporre che la tecnologia sta usando determinati materiali per la produzione energia nei reattori dei generatori.
Al fine di garantire che una volta che l’acquirente ha ricevuto il loro sistema non può essere portato via da loro per qualche dettaglio tecnico, la Fondazione ha presentato un nuovo tipo di tecnologia di reattore che nessuna nazione o governo può fermare o di cui può bloccare l’utilizzo..."

http://www.iconicon.it/blog/2012/12/keshe-annuncio-ufficiale-consegna-sistemi/

dobbiamo ancora attendere il parere degli acquirenti

yesodyesod
Inviato: 3/1/2013 12:09  Aggiornato: 3/1/2013 12:09
Ho qualche dubbio
Iscritto: 9/2/2010
Da:
Inviati: 40
 Re: Ing. Keshe: forse qualcosa c'è davvero
Una delle argomentazioni principali contro Keshe è che è uno che parla parla ma non fa vedere un tubo questo accrediterebbe la tesi che non sia altro che uno tanti ciarlatani. Ora può un ciarlatano, far parlare di sé con queste dimensioni? Può un ciarlatano insomma tenere il gioco così a lungo senza essere preso a sputi o a calci?
Mazzucco ha scritto che secondo il suo parere le testimonianza delle guarigioni sono genuine e non realizzate da attori. Questo è un bell'indizio. Trovo interessanti anche altre cose riguardo la divulgazione. Se supponiamo sia vero che keshe è un nuovo Tesla che ha scoperto la rivoluzione tecnologica del secolo - affinché nessuno la faccia propria -la deve dare contemporaneamente a tutte le nazioni. Ma poi dice che dopo gli stati la tecnologia verrà divulgata ai privati. "Entro breve - dice keshe a questo sito (http://www.iconicon.it/blog/2012/12/keshe-il-punto-della-situazione-attuale/) - se non si muoveranno in merito (le nazioni n.d.r.) , le tecnologie ed il know-how verranno consegnati alle persone. Io credo che se fossimo stati nei suoi panni avremmo fato lo stesso. Prima si regala la tecnologia alle nazioni, poi la si da anche ai privati in una sorta di democratizzazione tecnologica. Ho pensato anche che se invece di dare le informazioni col contagocce avesse fatto una dimostrazione durante un evento sportivo della macchina volante avrebbe messo a tacere ogni illazione, ma se lo avesse fatto credo che sarebbe stato arrestato lo stesso giorno con un'accusa terribile di terrorismo internazionale. Keshe sa che ci deve andare coi piedi di piombo, a costo di essere tacciato di ciarlataneria.

Sertes
Inviato: 3/1/2013 12:40  Aggiornato: 3/1/2013 12:40
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/6/2006
Da: Bologna
Inviati: 9236
 Re: Ing. Keshe: forse qualcosa c'è davvero
yesodyesod, mi piace il tuo intervento: l'unica argomentazione a favore di Keshe è che è uno che ha promesso tanto, e appare incredibile che possa raccontare balle o avere secondi fini.
In assenza di conferme, per definizione, è un ciarlatano.
La consegna dei reattori è stata spostata a fine febbraio, quindi il primo marzo o ci sveglieremo tutti in un mondo migliore, oppure lui spostarà di nuovo la deadline, come ha fatto a settembre, come ha fatto a dicembre. Non arriveranno mai gli sputi e i calci di cui parli, perchè i suoi fedeli (ad oggi) sono semplicemente adepti di un culto che si fida sulla parola.

Infine una precisazione:

Citazione:
Io credo che se fossimo stati nei suoi panni avremmo fato lo stesso


No, assolutamente no, pure quel disgraziato di Assange ha distribuito a tutti i suoi dati più riservati in un enorme file crittografato e ha detto che se gli succede qualcosa verrà rilasciata la password per la decodifica. Valli a cancellare da tutti i pc che se lo sono scaricati, adesso. Oppure vai a trovare chi ha la password, che può essere chiunque!
Quindi anche in questo ambito la condotta di Keshe può ingannare solo gli sprovveduti che si devono inventare giustificazioni complicate quando le spiegazioni semplici ci sono eccome.

Ora che arriva il primo marzo sai quanti altri possono uscirsene con altrettante mirabolanti invenzioni? Y=V*R!

Quando dici le cose come stanno, stai sulle palle a tanta gente
Giano
Inviato: 3/1/2013 12:55  Aggiornato: 3/1/2013 12:55
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 18/3/2011
Da:
Inviati: 1424
 Re: Ing. Keshe: forse qualcosa c'è davvero
Yesodyesod Citazione:
...avesse fatto una dimostrazione durante un evento sportivo della macchina volante avrebbe messo a tacere ogni illazione, ma se lo avesse fatto credo che sarebbe stato arrestato lo stesso giorno con un'accusa terribile di terrorismo internazionale.

Apertura di Repubblica:
Stadio Olimpico: volanti della polizia cercano di intercettare auto volante. Usato il raggio della morte.
Sventata crisi diplomatica, Pomigliano in festa.

P.S.
Scusa Yesod se ti ho "usato" per questa battutaccia.

sinmax
Inviato: 3/1/2013 13:08  Aggiornato: 3/1/2013 13:08
Ho qualche dubbio
Iscritto: 2/6/2006
Da:
Inviati: 45
 Re: Ing. Keshe: forse qualcosa c'è davvero
Citazione:
No, assolutamente no, pure quel disgraziato di Assange ha distribuito a tutti i suoi dati più riservati in un enorme file crittografato e ha detto che se gli succede qualcosa verrà rilasciata la password per la decodifica. Valli a cancellare da tutti i pc che se lo sono scaricati, adesso. Oppure vai a trovare chi ha la password, che può essere chiunque!


oddio! il paragone con Assange no!!!
quello che dice sul 9/11:
“Sono continuamente infastidito dal fatto che le persone siano distratte da cospirazioni false, come l’11/9, quando ogni giorno forniamo prove delle vere cospirazioni della guerra o la frode finanziaria in massa”.

http://ildemocratico.com/2011/07/15/inchiesta-wikileaks-assange-agente-della-cia/

http://www.vocidallastrada.com/2010/12/wikileaks-e-assange.html

Sertes
Inviato: 3/1/2013 13:17  Aggiornato: 3/1/2013 13:35
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/6/2006
Da: Bologna
Inviati: 9236
 Re: Ing. Keshe: forse qualcosa c'è davvero
Sì Assange è il re dei cazzari (in inglese "gatekeeper"), ma almeno il suo ruolo da ribelle informatico se lo gioca bene.

E come dicevo lui ha distribuito un file crittografato su cui lui dice ci siano file compromettenti su BP, Guantanamo e Bank of America, e quel file è un po' ovunque. Se gli succede qualcosa, la password viene rilasciata.
Quindi parlavamo del metodo per mettere in completa sicurezza dei dati scottanti, non della persona-Assange.

Si vede che Keshe sa riscrivere i fondamenti della scienza, ma in informatica si ferma al salvare su chiavetta, usare PGP o fare l'upload su Rapidshare è fuori dalla sua portata. Può essere!

Quando dici le cose come stanno, stai sulle palle a tanta gente
sinmax
Inviato: 3/1/2013 14:09  Aggiornato: 3/1/2013 14:09
Ho qualche dubbio
Iscritto: 2/6/2006
Da:
Inviati: 45
 Re: Ing. Keshe: forse qualcosa c'è davvero
Citazione:
Sì Assange è il re dei cazzari (in inglese "gatekeeper"), ma almeno il suo ruolo da ribelle informatico se lo gioca bene.


non mi pare che gli articoli che ho postato parlano di un Assange cazzaro!
cito dal link che ho postato poco sopra:

"Per Estulin Assange è soltanto un “burattino” della CIA: lavorerebbe per l’Agenzia, senza però esserne minimamente cosciente"

se è "cazzaro" lo è per te non per me!

Citazione:
Si vede che Keshe sa riscrivere i fondamenti della scienza, ma in informatica si ferma al salvare su chiavetta, usare PGP o fare l'upload su Rapidshare è fuori dalla sua portata. Può essere!


sepre secondo te: è inutile che cerchi di farmi dire quello che non penso!!!

p.s. che dici lo cambio l'avatar???

Sertes
Inviato: 3/1/2013 14:24  Aggiornato: 3/1/2013 14:24
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/6/2006
Da: Bologna
Inviati: 9236
 Re: Ing. Keshe: forse qualcosa c'è davvero
Citazione:
sinmax ha scritto:
p.s. che dici lo cambio l'avatar???


No, se sei qua solo per trollare è perfetto.

Quando dici le cose come stanno, stai sulle palle a tanta gente
yesodyesod
Inviato: 3/1/2013 14:28  Aggiornato: 3/1/2013 14:28
Ho qualche dubbio
Iscritto: 9/2/2010
Da:
Inviati: 40
 Re: Ing. Keshe: forse qualcosa c'è davvero
@ Sertes - In assenza di conferme, per definizione, è un ciarlatano.
Su questo è giusto rispettare la tua opinione, però io mi fido di Mazzucco quando dice che i video (spariti) delle guarigioni sono genuini credo che qualcosa in mano lo abbiamo. Anch'io penso che Assange sia il re dei cazzari perché ha rivelato segreti che tutti sapevano e non rivelati quelli importanti tipo quelli sul 911. La differenza tra i due casi è che Assange ha messo in moto forze presuntamente distruttive, Keshe sostiene di divulgare tecnologie costruttive. E' più facile credere a uno che spacca tutto più che a uno che sostiene di ricostruire il mondo su basi tecnologiche nuove. Dal punto di vista della credibilità è impossibile fare un paragone. perciò @ Sertes hai ragione in pieno , finche non caccia le prove, Keshe è da annoverarsi nella categoria dei cazzari, anche se, così facendo, è vero che ci si para il culo da una futura dimostrazione di bufala conclamata ma nel frattempo ci si schiera dalla parte di coloro che hanno tutto l'interesse a che questa presunta miracolosa tecnologia venga secretata. Io inviterei pertanto questo autorevole gruppo di discussione di non soffermarsi troppo sul tema manicheo Keshe sì- keshe no - perché è superato dagli eventi - quanto d'ora in poi di usare il metodo Mazzucco, ovvero di cominciare una analisi sugli indizi, a partire ad esempio dalle testimonianze genuine dei guariti, oppure del perché gli americani abbiano messo fuorilegge la tecnologia Keshe: se fosse una bufala conclamata perché l'amministrazione americana si sarebbe preoccupata di metterla fuorilegge? Ancora, è da chiarire come l'iran (vicino a Keshe) sia riuscito a far atterrare i super tecno cloni?

invisibile
Inviato: 3/1/2013 15:30  Aggiornato: 3/1/2013 15:31
Sono certo di non sapere
Iscritto: 11/12/2012
Da: Sabina
Inviati: 7912
 Re: Ing. Keshe: forse qualcosa c'è davvero
Citazione:
...se fosse una bufala conclamata perché l'amministrazione americana si sarebbe preoccupata di metterla fuorilegge?


Forse mi sono perso un passaggio. Questa cosa é confermata o l'ha solo detta Keshe?

Poi nell'ipotesi che sia un cazzaro potrebbe essere che ha fuso la tecnica Vanna Marchi con quella di 007. Triplo gioco... O quadruplo...
Ovvero più faccio casino più ho tempo per acchiappare polli.
Ipotesi eh?

L'utile delle cose é in quello che non c'é
Chuang Tzu
yesodyesod
Inviato: 3/1/2013 18:01  Aggiornato: 3/1/2013 18:03
Ho qualche dubbio
Iscritto: 9/2/2010
Da:
Inviati: 40
 Re: Ing. Keshe: forse qualcosa c'è davvero
cia@o INVISIBILE
anch'io faccio ipotesi e non voglio dire cose fasulle se posso evitarlo, in realtà la notizia ha circolato (basta cercare con google) e non so dirti per certo se L'amministrazione americana abbia messo al bando la tecnologia al plasma di >>Keshe ovvero non so se sia solo lui a dirlo. In verità ho letto una doppia versione ovvero che quelche mese fa gli Usa boicottavano Keshe con leggi ad personam mentre oggi - dopo la sua rielezione Obama sarebbe più possibilista. L'unica cosa che posso fare è invitarti insime agli altri a cercare prove e indizi. grazie ciao

vuotorosso
Inviato: 3/1/2013 18:31  Aggiornato: 3/1/2013 18:31
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 7/5/2011
Da:
Inviati: 2464
 Re: Ing. Keshe: forse qualcosa c'è davvero
perché l'amministrazione americana si sarebbe preoccupata di metterla fuorilegge?
Provo a seguire il tuo suggerimento di raccolta indizi yesodyesod - come se non l'avessi ancora fatto, ma vabbè, esplicitiamolo.

Per iniziare vediamo la disposizione di Obama secondo cui Keshe non può distribuire il proprio materiale; qui c'è il testo completo:
http://www.whitehouse.gov/the-press-office/2012/04/23/executive-order-blocking-property-and-suspending-entry-united-states-cer

Come analizzato da Sertes, si rilevano solo limitazioni nella commercializzazione di materiale elettronico/informatico verso Siria e Iran, che peraltro possiede già la tecnologia Keshe, no? Sennò Keshe come avrebbe fatto a dargliela nel 2008?
Per non parlare dei droni, già catturati col sistema Keshe, esatto?

Quindi che gli frega a Keshe di non poter esportare in due paesi e dove verso uno ha già esportato, per giunta ?
Può consegnare al resto del mondo, tuttavia nella sua dichiarazione non lo ammette, ma dice:
The recent US decree proves their concern about how advanced the technology is and shows that the opposite side is being prevented from carrying out its operations.
Ecco, qui Keshe collega la sua tecnologia all'ordine presidenziale, e mi pare una vaccata.

Inoltre, riguardo all'uso del suo sistema, egli dice:
The system is capable of jamming all communication lines and when used correctly can directly block all communication in a large area even from a distance.This means that with a minimum effort all satellite communications can be blocked.We tested this system 4 years ago and saw the results.

Se tutte le comunicazioni vengono jammate, TUTTE, come si fa a dare comandi al drone di atterrare? Il GPS-spoofing è una sostituzione di segnale, non un'assenza di segnale e non sarebbe utilizzabile se ci fosse una interdizione TOTALE di comunicazione. La dichiarazione di Keshe e la sua supposizione che la sua tech sia stata usata per catturare il drone risultano in opposizione.

E la teoria del sabotaggio da parte del presidente USA risulta una delle tante mosse di marketing di Keshe: si attacca alle autorità per guadagnare in credibilità.
E quando le autorità lo smentiscono, e mi sto riferendo ai comunicati dell'ambasciata italiana a Bruxelles, allora diventa comodo ignorarne l'esistenza pur di credere a San Keshe.

Questo lavorando sui pochi fatti e sui molti indizi, comportamentali, che Keshe ha fornito o in cui era coinvolto.
Ora, sulla base di questi fatti, ma anche di altri presi a tuo piacere, puoi fare un lavoro simile in modo da giungere ad una versione pro-Keshe? Mettere insieme gli indizi e far venire fuori una immagine credibile di Keshe non ciarlatano/truffatore?

Per ora, a parte il parere di Massimo sull'onestà degli intervistati non ho visto punti credibili a favore di Keshe. Incluso la sparizione dei video dal sito. Voglio dire:
su uno dei principali siti di informazione alternativa italiana si parla dei video di Keshe.
Appena la redazione di qeul sito dichiara un intento di esplicita analisi verso quei video questi misteriosamente spariscono. volendo fare un paragone con l'analisi di sinmax che mette in relazione le date della conferenza pubblica di Keshe e del veto della casa bianca, si potrebbe fare un opportuno paragone tra le due censure. Io la butto li come provocazione, non voglio neanche ipotizzarlo come caso, tuttavia gli indizi sono dello stesso genere.

invisibile
Inviato: 3/1/2013 18:46  Aggiornato: 3/1/2013 18:46
Sono certo di non sapere
Iscritto: 11/12/2012
Da: Sabina
Inviati: 7912
 Re: Ing. Keshe: forse qualcosa c'è davvero
In soldoni non é fuorilegge ma c'è un divieto di esportazione in Iran e Siria.
Se ho capito bene.

Anche io avevo notato la sincronicità della scomparsa dei video con l'articolo di Massimo.
Di per se può non voler dir niente ma la nebbia aumenta.

L'utile delle cose é in quello che non c'é
Chuang Tzu
vuotorosso
Inviato: 3/1/2013 19:14  Aggiornato: 3/1/2013 19:14
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 7/5/2011
Da:
Inviati: 2464
 Re: Ing. Keshe: forse qualcosa c'è davvero
Citazione:
In soldoni non é fuorilegge ma c'è un divieto di esportazione in Iran e Siria.

Fra l'altro il divieto non è diretto a Keshe ma a chiunque operi, e non necessariamente produca, materilae di tipo informatico/elettronico.
Anzi di più, considerato che i suoi apparati vanno a Pater noster, non credo ricadano nemmeno nella categoria informatico/elettronico, di più in quella chimico/fisico/meccanico.

invisibile
Inviato: 3/1/2013 20:02  Aggiornato: 3/1/2013 20:02
Sono certo di non sapere
Iscritto: 11/12/2012
Da: Sabina
Inviati: 7912
 Re: Ing. Keshe: forse qualcosa c'è davvero
Capito. Grazie per le info.
No perché in mezzo alla nebbia almeno un lumino...

L'utile delle cose é in quello che non c'é
Chuang Tzu
Fabrizio70
Inviato: 4/1/2013 7:07  Aggiornato: 4/1/2013 7:07
Sono certo di non sapere
Iscritto: 18/5/2006
Da: Roma
Inviati: 3721
 Re: Ing. Keshe: forse qualcosa c'è davvero
Oramai parlare di keshe è come sparare ai piccioni , più si approfondisce più è chiara la sua natura kaz2ara , riflettendo ne ho trovata un'altra:
Il mago (non merita altra definizione) ha dichiarato che presto (tra i due e quattro secoli) metterà a disposizione di noi poveri comuni mortali una tecnologia in grado sia di produrre energia sia di catturare il biossido di carbonio dall'aria , e tutti gli adepti ringraziano esultanti (Lode a te keshe , mio signore).

Bene , dato che gli adepti hanno le facoltà derivanti dall'uso di quell'organo situato sopra il collo leggermente compromesse non riescono a vedere un "piccolo" problema derivante dall'uso massiccio di tale tecnologia , ovvero quando 6 miliardi di persone si mettono allegramente a catturare CO2 dall'atmosfera (nuova tipologia di inquinamento , lo smaltimento di biossido di carbonio casalingo).

Se all'inizio tale processo potrebbe essere benefico (Lode a te keshe , mio signore) arriverà un momento in cui comincerà ad interferire con il ciclo del carbonio :

http://it.wikipedia.org/wiki/Ciclo_del_carbonio

Citazione:
Gli organismi autotrofi sono organismi che producono i loro composti organici usando il biossido di carbonio tratto dall'aria o dall'acqua in cui vivono.Quasi tutti gli autotrofi usano la radiazione solare a questo scopo e il loro processo di produzione viene chiamato fotosintesi. Un piccolo numero di autotrofi sfrutta fonti di energia chimica (in questo caso di parla di chemiosintesi). Gli autotrofi più importanti per il ciclo del carbonio sono gli alberi delle foreste sulla terraferma e il fitoplancton negli oceani. La fotosintesi segue la reazione 6CO2 + 6H2O → C6H12O6 + 6O2


Ovvero (per chi avesse l'uso di un organo compromesso) l'uso di tali apparati ucciderà le forme di vita terrestri e marine che permettono la vita su questo pianeta di imbecilli (quelli che non credono al mago) sia come parte del ciclo alimentare sia come produttori di ossigeno , che geni che sono gli adepti....

Il lusso non può mai essere soddisfatto perché, essendo qualcosa di falso, non esiste per esso un contrario vero e reale in grado di soddisfarlo e assorbirlo.
Wilhelm Richard Wagner-1849
yesodyesod
Inviato: 4/1/2013 16:01  Aggiornato: 4/1/2013 16:01
Ho qualche dubbio
Iscritto: 9/2/2010
Da:
Inviati: 40
 Re: Ing. Keshe: forse qualcosa c'è davvero
Vedo che keshe non convince la maggior parte del gruppo di discussione perciò finché keshe non caccia le prove meglio non dargli credito. boh, staremo a vedere, certo era un bel sogno.

peonia
Inviato: 5/1/2013 10:24  Aggiornato: 5/1/2013 10:24
Sono certo di non sapere
Iscritto: 26/3/2008
Da: Roma
Inviati: 6677
 Re: Ing. Keshe: forse qualcosa c'è davvero
Per i sostenitori di Rossi.....io capisco poco....ma mi sembra che stiano venendo fuori delle magagne....o no?

http://www.cobraf.com/forum/topic.php?reply_id=123486007&topic_id=5747&ps=20&pg=1&sh=0

...Non temete nuotare contro il torrente. E' di un'anima sordida pensare come il volgo, solo perche' il volgo e' in maggioranza... (Giordano Bruno)
Fabrizio70
Inviato: 5/1/2013 11:24  Aggiornato: 5/1/2013 11:24
Sono certo di non sapere
Iscritto: 18/5/2006
Da: Roma
Inviati: 3721
 Re: Ing. Keshe: forse qualcosa c'è davvero
Se scrivessero in una lingua corrente invece dell'ostrogoto aulico sarebbero comprensibili , da quello che ho capito non escludono in toto il funzionamento ma sono giustamente interessati da altri aspetti , in primis la teatralità di Rossi , ma chi conosce i suoi precedenti può ben capire , poi alcune considerazioni sulle ricadute dell'invenzione , di solito una nuova scoperta porta ad altre invenzioni a cascata ma in questo caso non se ne parla , che non escludano il funzionamento lo si capisce da questo commento del 4 gennaio :

Citazione:
Avrei caro [come dicono a Siena, intendendo "ci avrei proprio gusto"] che i nostri amici coi ponti pieni di aerei da guerra avessero preso un bidone, credendo di lasciare a noi le bucce.


Per amici coi ponti pieni di aerei da guerra intendono gli americani , sembra un discorso riguardante i brevetti e la continuazione degli studi , non ho letto tutto il thread ma solo le ultime 5 pagine , mi è venuto il mal di testa a cercare di comprendere l'ostrogoto aulico

Il lusso non può mai essere soddisfatto perché, essendo qualcosa di falso, non esiste per esso un contrario vero e reale in grado di soddisfarlo e assorbirlo.
Wilhelm Richard Wagner-1849
peonia
Inviato: 5/1/2013 13:09  Aggiornato: 5/1/2013 17:54
Sono certo di non sapere
Iscritto: 26/3/2008
Da: Roma
Inviati: 6677
 Re: Ing. Keshe: forse qualcosa c'è davvero
Dalla discussione da cui ho tratto il link, ho capito che Rossi avrebbe venduto agli americani il brevetto nel 2005....ma forse mi sbaglio...

...Non temete nuotare contro il torrente. E' di un'anima sordida pensare come il volgo, solo perche' il volgo e' in maggioranza... (Giordano Bruno)
peonia
Inviato: 5/1/2013 17:55  Aggiornato: 5/1/2013 17:55
Sono certo di non sapere
Iscritto: 26/3/2008
Da: Roma
Inviati: 6677
 Re: Ing. Keshe: forse qualcosa c'è davvero
APERTO IL SITO CON TUTTE (fin'ora disponibili) LE TRADUZIONI IN ITALIANO.
GRAZIE AI COMPILATORI!
COLLABORIAMO CERCANDO EVENTUALI COMPLETAMENTI DA AGGIUNGERE.
RICORDIAMO di essere clementi con eventuali mancanze o bug poichè è ancora in fase di test.
SPREAD THE WORLD! ♥ ♥ ♥
http://gradienti.xoom.it/main/?page_id=97

postato ora dal Gruppo FB

...Non temete nuotare contro il torrente. E' di un'anima sordida pensare come il volgo, solo perche' il volgo e' in maggioranza... (Giordano Bruno)
sinmax
Inviato: 6/1/2013 18:00  Aggiornato: 6/1/2013 18:00
Ho qualche dubbio
Iscritto: 2/6/2006
Da:
Inviati: 45
 Re: Ing. Keshe: forse qualcosa c'è davvero
si, lo so!!! è OT ma lo posto lo stesso!!! tanto sono un troll!!!

http://italian.irib.ir/analisi/commenti/item/119091-quando-obama-ha-paura-dell-irib-sanzioni-ufficiali-contro-la-radiotelevisione-iraniana#comments

sanzioni ufficiali contro la radiotelevisione iraniana

vuotorosso
Inviato: 6/1/2013 21:02  Aggiornato: 6/1/2013 21:02
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 7/5/2011
Da:
Inviati: 2464
 Re: Ing. Keshe: forse qualcosa c'è davvero
Aereo scomparso
Spero che nessuno dia la colpa a Keshe, sarebbe ... strano.

Sertes
Inviato: 6/1/2013 21:20  Aggiornato: 6/1/2013 21:20
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/6/2006
Da: Bologna
Inviati: 9236
 Re: Ing. Keshe: forse qualcosa c'è davvero
Citazione:
vuotorosso ha scritto:
Spero che nessuno dia la colpa a Keshe, sarebbe ... strano.


E perchè no? A sto punto, cazzata più, cazzata meno...

Keshe è il nuovo Haarp, se nel mondo succede "la qualsiasi", lui c'entra.

Quando dici le cose come stanno, stai sulle palle a tanta gente
vuotorosso
Inviato: 6/1/2013 21:54  Aggiornato: 6/1/2013 21:56
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 7/5/2011
Da:
Inviati: 2464
 Re: Ing. Keshe: forse qualcosa c'è davvero
Dalla discussione da cui ho tratto il link, ho capito che Rossi avrebbe venduto agli americani il brevetto nel 2005....ma forse mi sbaglio...

Peonia, non mi è chiaro dove tu voglia andare a parare.
Che Rossi abbia venduto o meno il brevetto agli americani, non lo so e devo ancora informarmi in merito, cosa cambia?
Specie in riferimento al motivo per cui Rossi è stato tirato in ballo in questa discussione, ossia come paragone per Keshe di qualcuno che ha tirato fuori qualcosa di valido tecnologicamente, così valido da poter dare una seria regolata al problema del bisogno di energia mondiale.
A cosa serve un brevetto? qui la descrizione precisa
link
Si legge anche inibizione della produzione. Beh, ammettiamo che gli USA possiedano il brevetto di Rossi; ipotizziamo che Rossi regali, su una penna usb, i PROGETTI - non i brevetti - dell'E-CAt a Russia, Giappone, Iran, Cina e San Marino. Io non credo che tutte le nazioni citate non lo produrrebbero per via del brevetto USA. Ma è e resta una mia idea.
Il brevetto serve fondamentalmente a tutelare i guadagni derivanti dallo sfruttamento del prodotto frutto dell'idea descritta nel brevetto.
Per fare un paragone, in Italia ci sono leggi che proteggono il copyright degli artisti, ad esempio cantanti e musicisti. Hai visto quanti negozi di musica hanno chiuso negli ultimi 15 anni? Quanto sono efficaci queste protezioni?


Sertes
Non vorrai mica mettere in difficoltà chi gli crede, vero?

panagio
Inviato: 6/1/2013 23:59  Aggiornato: 7/1/2013 0:02
Ho qualche dubbio
Iscritto: 15/6/2011
Da:
Inviati: 232
 Re: Ing. Keshe: forse qualcosa c'è davvero
Grazie Peonia del link gradienti.

Non ho capito chi scrive, ma é scritto
In modo scorrevole e spiega i concetti in modo molto semplificato(utile ai più).

Vi é qualche fisico/chimico che trova incongruenze nelle cose riportate ?

É vero che tratta in modo trasversale alcune corpose materie scientifiche,
Chimica-fisica-fisica quantistica-meccanica-matematica-statistica?
Ed oggi come oggi è molto difficile avere queste multi conoscenze
Ad un'eta fine laurea... L'autore del blog scrive che ha 40 anni di esperienza di ricerca..
Mi pare una buona credenzale ...

Beh, al solito piccole considerazioni, torno a documentari, mi riesce meglio

Un saluto a tutti, alle Befane in particolare ...ehm ...


Edit: piccole correzioni.

Ps per Sertes: hai avuto modo di guardare il blog riportato?

Sertes
Inviato: 7/1/2013 0:42  Aggiornato: 7/1/2013 0:42
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/6/2006
Da: Bologna
Inviati: 9236
 Re: Ing. Keshe: forse qualcosa c'è davvero
Citazione:
panagio ha scritto:
Ps per Sertes: hai avuto modo di guardare il blog riportato?


No, la seconda regola di LC è sempre stata: chi fa una affermazione la spiega con parole sue, non con dei link e dicendo "lì c'è spiegato tutto".

E da quel che vedo si fa prima ad aspettare il primo marzo per vedere se i reattori sono stati consegnati e se funzionano come dovrebbero.

Quando dici le cose come stanno, stai sulle palle a tanta gente
baciccio
Inviato: 7/1/2013 7:06  Aggiornato: 7/1/2013 7:06
Mi sento vacillare
Iscritto: 30/1/2006
Da: Genova
Inviati: 536
 Re: Ing. Keshe: forse qualcosa c'è davvero
Citazione:
Per i sostenitori di Rossi.....io capisco poco....ma mi sembra che stiano venendo fuori delle magagne....o no? http://www.cobraf.com/forum/topic.php?reply_id=123486007&topic_id=5747&ps=20&pg=1&sh=0


Anch'io capisco poco del link che hai postato. E' comunque molto interessante, grazie per averlo evidenziato.

Lord9600XT
Inviato: 7/1/2013 9:05  Aggiornato: 7/1/2013 9:05
Mi sento vacillare
Iscritto: 13/7/2012
Da:
Inviati: 397
 Re: Ing. Keshe: forse qualcosa c'è davvero
@panagio: no, la teoria di Keshe riportarta in Gradienti temporali non ha alcuna validità e riscontro scientifico. Ho già spiegato i milioni di dubbi e incongruenze che ne conseguono, tipo buttare nel cestino una teoria capace di fare predizioni ultraprecise, paragonabili a misurare la distanza tra Milano e Roma con la precisione del diametro di un capello. Insomma, tanta fuffa e poca ciccia.

peonia
Inviato: 7/1/2013 10:34  Aggiornato: 7/1/2013 10:34
Sono certo di non sapere
Iscritto: 26/3/2008
Da: Roma
Inviati: 6677
 Re: Ing. Keshe: forse qualcosa c'è davvero
qui si parla di Rossi, però...

...Non temete nuotare contro il torrente. E' di un'anima sordida pensare come il volgo, solo perche' il volgo e' in maggioranza... (Giordano Bruno)
sinmax
Inviato: 9/1/2013 11:56  Aggiornato: 11/1/2013 11:24
Ho qualche dubbio
Iscritto: 2/6/2006
Da:
Inviati: 45
 Re: Ing. Keshe: forse qualcosa c'è davvero
pubblico questo aggiornamento che trovo interessante:

http://nuovoparadigma.org/?p=308

cito dall'articolo:

Citazione:
Il primo prototipo Italiano del reattore di Keshe Primo reattore italiano di Keshe Clicca per ingrandire Coloro che erano presenti alla conferenza del 15 e 16 dicembre in Italia ricordano che invitammo un ingegnere italiano, che aveva realizzato una copia del progetto del reattore spaziale, a salire sul podio a mostrare al pubblico della conferenza il suo disegno del progetto del reattore. Egli ha realizzato un reattore spaziale seguendo i brevetti della Fondazio
ne Keshe e in base a quello che ha letto sul forum. Oggi il team degli scienziati ed degli ingegneri italiani che lavorano con questo signore, ci hanno fatto pervenire l’immagine del primo prototipo costruito ed assemblato da loro in base al brevetto e alle informazioni di cui disponevano. Gli italiani ci hanno comunicato che riceveranno i gas nei prossimi giorni e che comincieranno ad iniettarli entro la fine della settimana. Il messaggio che mi hanno chiesto di mettere su questo link e’: “Italians do it better” (gli italiani lo fanno meglio). Il team ci ha dato il permesso di pubblicare l’immagine del loro reattore sul forum come potete vedere qui sotto. Auguriamo al team italiano tutto il meglio per le prove di iniezione ed i collaudi. Ci terranno aggiornati via via che andranno avanti e condivideremo con voi i loro risultati. E’ arrivato il momento di cominciare a lavorare insieme per vedere questi prototipi internazionali in funzione. Non interferiremo, ma staremo a guardare e daremo dei consigli via via che ciascun gruppo realizza’ una serie di sistemi. M. T. Keshe Ringraziamo il gruppo Facebook Keshe Translation Link al post originale



l'articolo lascia comunque spazio a dubbi e perplessità (come al solito)

qua la spiegazione della costruzione del reattore in questione:

http://gradienti.xoom.it/main/sperimentazioni-pratiche/

Decalagon
Inviato: 14/5/2014 19:16  Aggiornato: 14/5/2014 19:19
Sono certo di non sapere
Iscritto: 22/8/2009
Da:
Inviati: 6643
 Re: Ing. Keshe: forse qualcosa c'è davvero
Scusate ma non posso non segnalare questa testimonianza miracolosa pescata su un gruppo della Keshe Foundation di facebook.

Peccato che è tragico, sennò ci sarebbe da ridere

«Goku è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita. E risorgo quando mi pare.»

Powered by XOOPS 2.0 © 2001-2003 The XOOPS Project
Sponsor: Vorresti creare un sito web? Prova adesso con EditArea.   In cooperazione con Amazon.it   theme design: PHP-PROXIMA